Sei sulla pagina 1di 10

PROBLEM

PROBLEMPOSING
POSING

PROBLEM
PROBLEMSOLVING
SOLVING

SCAFFOLDING
SCAFFOLDING
MODELING
MODELING
FADING
FADING
SHAPING
SHAPING

Problem posing

un approccio costruttivista

Termine utilizzato per la prima volta dall'educatore Paulo Freire

La conoscenza costruita dagli individui attraverso la propria


esperienza, in una nuova realt collettiva, condivisa e mutevole

Non apprendente-docente, dove la conoscenza viene depositata


dal docente al discente, ma compagni in un dialogo tra due

Si d efficacia all'atto conoscitivo

Problem solving

Introdotto dalla psicologia della Gestalt

un processo cognitivo messo in atto per analizzare una


situazione problematica ed escogitare una soluzione

I meccanismi messi in atto dalla mente umana per la risoluzione


del problema permettono di affrontare in modo razionale e
costruttivo le difficolt, di reagire adeguatamente a nuove
situazioni e di sviluppare capacit di imparare.

Scaffolding

Scaffolding un termine, introdotto dallo psicologo statunitense


Jerome Bruner negli anni 70, che significa letteralmente
impalcatura

Indica l'intervento di una persona pi esperta, dunque sostegno,


che aiuta l'apprendente ad effettuare un compito, risolvere un
problema o raggiungere un obiettivo che altrimenti non
riuscirebbe a raggiungere senza un adeguato sostegno , durante
la costruzione attiva del suo processo di apprendimento

Si tratta dunque di quelle strategie volte a sostenere il bambino,


il ragazzo quando deve portare a termine un compito che non
in grado di svolgere da solo

Lo scaffolding vale per i compiti scolastici, come la risoluzione


di un problema aritmetico, quanto per i basilari compiti
quotidiani, come il mantenimento delligiene personale

Vale durante lacquisizione di unabilit (camminare, andare in


bicicletta o guidare col foglio rosa) e nel portare a termine
compiti esistenziali, quali avere e perseguire un proprio
progetto di vita

Dal Modeling alla Shaping

Per parlare di MODELING bisogna rifarsi alla teoria


dell'apprendimento sociale, una delle prime di Albert Bandura:
l'apprendimento non implica esclusivamente il contatto diretto
con gli oggetti, ma avviene anche attraverso esperienze
indirette, sviluppate attraverso l'osservazione di altre persone

Bandura adopera il termine modeling (modellamento) per


identificare questo processo di apprendimento che si attiva
quando il comportamento di un individuo che osserva si
modifica in funzione del comportamento di un altro individuo,
osservato, che ha la funzione di modello

Viene attuato per apprendere comportamenti o migliorare quelli


posseduti

Albert Bandura sostiene che la strutturazione di un intervento di


modeling, deve informarsi ai seguenti principi:
- facilitazione dei processi attentivi e di ritenzione;
- aiuto al processo di riproduzione motoria;
- incremento della componente motivazionale attraverso il
rinforzo

Fading

l'attenuazione graduale degli aiuti

Linsegnante fornisce al bambino uno o pi stimoli discriminati,


evidenti e sintetici sotto forma di aiuti.
Questi suggerimenti, verbali, gestuali, fisici, vengono proposti al
momento esatto in cui si dovr verificare la prestazione. Poich
lo scopo dellapprendimento quello di favorire linserimento
definitivo dellabilit nel repertorio conoscitivo e
comportamentale dellalunno, questi aiuti devono essere
gradualmente attenuati

Dopo il Modeling, il maestro progressivamente lascia pi spazio


all'apprendista via via che quast'ultimo acquista una maggiore
esperienza ed autonomia

Shaping

Una volta avviato il processo di Modeling, necessario passare


alla fase di Shaping

Essa si basa essenzialmente sul rinforzo di comportamenti


dell'allievo che progressivamente si avvicinano a quello
ricercato (comportamento meta)

Si tratta di scomporre l'obiettivo finale in tanti piccoli sottoobiettivi, chiedendo piccoli miglioramenti per volta, anche se
sono lontani dal comportamento meta prefissato

Attraverso lo Shaping questa abilit si acquisisce in modo


graduale all'interno di una relazione positiva.

Attraverso tale tecnica possono essere insegnati diversi tipi di


abilit (motorie, cognitive, linguistiche, ecc.), anche a soggetti
con problematiche consistenti

A questo proposito lo shaping viene considerato "uno degli


strumenti
clinici
pi
utili
prodotti
dall'approccio
comportamentale"