Sei sulla pagina 1di 1

Diario di bordo 09/12/2015

1 giorno di tirocinio infanzia.

Questa giornata di tirocinio inizia incontrando la prof.ssa Alessi per unora di tirocinio
indiretto. La professoressa inizia a spiegare e parlare del secondo modulo e ci presenta
la check-list che il materiale didattico a cui dobbiamo fare riferimento durante la
giornata. La check-list consiste in un elenco di descrizioni di comportamenti che
dobbiamo registrare senza esprimere nessun giudizio. Finito lincontro con la
professoressa Alessi, entro per la prima volta nella classe dellinfanzia sez L. La mia
collega Alessia Marchese mi affiancher per tutto il percorso in questa classe. La mia
collega ha gi trascorso una giornata in classe con questi bambini a differenza mia. Al
mio arrivo in classe mi presento allinsegnante accogliente, che a sua volta non mi
presenta subito ai bambini. Gli alunni sono intenti a giocare e non danno tanta
importanza alla nostra presenza in classe. Cerco di conoscere i bambini chiedendo loro
i nomi e mi rispondono in maniera disinteressata. La maestra invita i bambini a sedersi
e mi presenta loro, invitandoli ad alzarsi e dire il proprio nome a turno. Dopo questa
conoscenza la maestra dice ai bambini che dobbiamo addobbare lalbero di Natale e
sistemare il Presepe. Un bambino, C., attira la mia attenzione rispetto agli altri . Posso
dire che un bambino molto esuberante, che cerca di fare dispetti, e che vuole alcuni
giochi tutti per lui. La maestra lo richiama svariate volte durante larco della giornata. I
bambini addobbano lalbero mettendo le palline a turno e poi guardano, me, la
maestra e Alessia che sistemiamo i personaggi del presepe. Dopo la ricreazione i
bambini escono fuori dalla classe e insieme agli altri alunni fanno le prove per la recita
di Natale. La giornata si conclude cos.
Questa giornata stata per me un po sconvolgente. Passare dalla relazione con
bambini di quinta elementare ad una classe materna mi ha un po stravolto. Ho
notato che limpostazione educativa totalmente differente. Limpostazione del
lavoro nellarco della giornata e lapproccio educativo sono diversi. Devo dire che
questo smarrimento non mi ha aiutato per niente a cercare di istaurare subito un
rapporto con i bambini. Ho comunque cercato di trascorrere questo giorno
collaborando e guardando soprattutto latteggiamento dellinsegnante
verso i
bambini, per cercare di capire come comportarmi. Sono sicura, nonostante questa
situazione di smarrimento momentaneo, che riuscir a relazionarmi a loro nel migliore
dei modi nei giorni a seguire. Sono sicura che anche questa esperienza mi lascer
tanto e che insieme cresceremo insieme. Prometto di metterci il cuore.