Sei sulla pagina 1di 1

170

CAPITOLO 3 La relativit del moto

per il CLIL

galileiana

La relativit
La relativit spesso considerata come qualcosa inventato da Einstein nel 1905, ma questo non rende giustizia al grande risultato di Galileo. Supponiamo che un esperimento venga condotto a terra e poi a bordo di una nave in moto con velocit costante. Se leffetto della resistenza dellaria trascurabile, i due esperimenti portano a risultati differenti? Galileo risponde con fermezza: No, non c. La caduta di un oggetto dalla cima dellalbero di una nave illustra chiaramente la relativit del moto. Se la nave ferma, loggetto cade verticalmente verso il basso. Ora supponiamo che la nave sia in movimento. Se lasciamo cadere loggetto dalla cima dellalbero, secondo un osservatore sulla nave loggetto cadr ancora verticalmente verso il basso. Tuttavia, un osservatore stazionario a terra, seduto sulla riva, noter che, rispetto a terra, il moto delloggetto ha due componenti distinte laccelerazione verticale diretta verso il basso dovuta alla gravit, e il moto uniforme orizzontale dovuto al movimento della nave. Sistemi di riferimento che si muovono a velocit costante luno rispetto allaltro sono chiamati sistemi di riferimento inerziali. La grande intuizione di Galileo pu essere riassunta asserendo che le leggi della fisica sono le stesse in ogni sistema
Frontespizio del Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo.

u n p o d i f i s i c a

di riferimento inerziale. Come corollario a questa affermazione, Galileo fu il primo a stabilire la legge di composizione delle velocit se un corpo possiede componenti della velocit in due direzioni diverse, si pu ricavare il moto del corpo sommando gli effetti separati di tali componenti. Galileo ha inoltre enunciato la legge di inerzia, che afferma che un corpo si muove con velocit costante finch una forza non lo induca a cambiare velocit. Questo risultato apprezzabile in quanto Galileo non si fece influenzare dal movimento della Terra. Grazie alla comprensione della relativit galileiana, egli si rese conto che le leggi della fisica non cambierebbero se la Terra fosse ferma oppure in moto a velocit costante.
[Adattato da M. Longair, Theoretical Concepts in Physics, Cambridge University Press, 2003]

AT TIVIT
Secondo il principio di relativit le leggi della fisica sono le stesse in ogni sistema di riferimento. I sistemi di riferimento inerziali si muovono a velocit costante luno rispetto allaltro. La legge di inerzia afferma che un corpo fermo se su di esso non agisce nessuna una forza.
V V V F F F

MINIDIZIONARIO
Ship nave Speed velocit (modulo) Outcome risultato Mast albero di una nave Observer osservatore Frame of reference sistema di riferimento Velocity velocit (vettore)

a)

b)

c)

a) Lancio di un oggetto dalla cima dellalbero di una nave ferma nel sistema di riferimento S. b) Lancio di un oggetto dalla cima dellalbero di una nave in moto, visto nel sistema di riferimento S della nave. c) Lancio di un oggetto dalla cima dellalbero di una nave in moto, visto dal sistema di riferimento S. Durante il tempo di caduta delloggetto, la nave si sposta nella posizione disegnata in grigio chiaro.