Sei sulla pagina 1di 2

TEST DI VERIFICA DI SCIENZE

1) Qual la differenza tra roccia e minerale?


I minerali sono sostanze naturali e sono caratterizzati da propriet fisiche omogenee e da una
composizione chimica caratteristica (che pu essere variabile solo entro certi limiti) e, soprattutto, dal fatto
di possedere un'impalcatura di atomi (reticolo cristallino). Le rocce invece sono aggregati naturali formati
da pi minerali (raramente da uno solo) e anche da sostanze non cristalline.

2) Cosa succede ai minerali nel corso del processo magmatico?
Nel corso della sua risalita il magma incontra temperature e pressioni progressivamente inferiori e quindi
pu solidificarsi gradualmente. In particolare si distinguono rocce intrusive, che si raffreddano molto
lentamente in profondit e rocce effusive che si originano dalloccasionale affioramento in superficie del
magma. Nelle prime il lento raffreddamento lascia il tempo ai minerali di organizzarsi in strutture ordinate
formando cristalli ben visibili al contrario le rocce effusive presentano un aspetto pi uniforme e talvolta
vetroso

3) Quali propriet caratterizzano i minerali e che cosa indica la scala di Mohs?
Diverse sono le propriet che caratterizzano i minerali e rendono possibile la loro identificazione :forma
cristallina e abito; lucentezza, colore e altre propriet dipendenti dalla luce ; durezza e sfaldatura. La Scala
di Mohs si basa sulla durezza dei materiali. La scala ha come riferimento dieci minerali ordinati
progressivamente secondo la loro durezza, dal pi tenero caratterizzato dal numero 1 (talco) che si pu
scalfire con un unghia , al pi duro indicato dal numero pi alto, il 10 (diamante).

4) Quali sono gli elementi e i composti pi diffusi nei minerali che compongono la crosta terrestre?
Oltre il 98% in peso della crosta formato da soli 8 elementi, con netta prevalenza dellossigeno e del silicio
che, da soli, costituiscono il 75% della crosta terrestre , pertanto, molti dei minerali che conosciamo sono
silicati. La loro variet deriva dal modo in cui si uniscono questi due elementi. Tutti i silicati presentano
gruppi formati da un atomo di silicio e quattro di ossigeno (SiO4), disposti con una geometria a tetraedro, al
cui centro vi il silicio e ai vertici l'ossigeno. Le varie strutture dei silicati derivano dai diversi modi con cui
questi tetraedri si associano.





5) Come si formano le rocce sedimentarie?
Le rocce sedimentarie si formano, attraverso processi di compattazione e litificazione, da materiale eroso e
trasportato in diversi modi (fiumi, vento, forza di gravit, ecc.) e accumulato altrove sopra terre emerse
(depositi continentali) o sul fondo di bacini marini (depositi marini) o lacustri. Le particelle che compongono
le rocce sedimentarie possono essere di qualsiasi natura, a seconda che l'erosione interessi preesistenti
formazioni rocciose di tipo sedimentario, metamorfico o magmatico. A questo genere di componenti vanno
aggiunti materiali di tipo organico


.6)Quali sono le cause del processo metamorfico?
Il processo metamorfico comporta la trasformazione mineralogica di rocce preesistenti. Tali trasformazioni
sono provocate da aumenti di pressione e di temperatura e ci avviene, di regola, in profondit, all'interno
della crosta terrestre, ma senza che si arrivi alla fusione del materiale coinvolto. Le trasformazioni
riguardano sia i minerali (i cui atomi si riordinano secondo un diverso reticolo cristallino, dando origine a
minerali nuovi) sia la struttura della roccia. Al termine di tali reazioni la roccia avr raggiunto nuove
condizioni di equilibrio con l'ambiente e quindi, una nuova stabilit.


7) Spiega perch la forma di un apparato vulcanico dipende dal tipo di lava emesso
La forma esterna del vulcano dipende dal tipo di materiali espulsi dal cratere durante leruzione: le lave
basiche pi fluide scorrono agevolmente sul terreno fino ad arrivare a molti km di distanza senza
consistente raffreddamento e tendono a creare vulcani con una forma conica molto appiattita che
vengono detti vulcani a scudo, mentre le lave acide,pi viscose trovano difficolt nel risalire, solidificando
velocemente una volta fuori e formando gli strati dell'edificio ( stratovulcani o vulcani a cono)


8) Larcipelago delle Hawaii formato da isole vulcaniche, nelle quali lattivit effusiva in piena attivit
a) Qual la forma di questi edifici vulcanici? b) Che cosa sono le caldere che spesso occupano la sommit di
questi vulcani?
I vulcani delle isole Hawaii sono caratterizzati da tranquille effusioni di lave, senza forti scosse o esplosioni.
Le lave, molto fluide, sono in grado di scorrere per chilometri in larghe colate, anche di modesto spessore,
sui fianchi dei vulcani, che risultano perci molto estesi, arrotondati e con versanti poco inclinati, tanto da
essere chiamati vulcani a scudo, per le grandi dimensioni della loro base. La sommit del vulcano
occupata da una grande depressione chiamata caldera, limitata da ripide pareti a causa del collasso del
fondo al cui interno pu formarsi un lago di lava.