Sei sulla pagina 1di 11

10/12/2012

1
MACCHINE TERMICHE
Termodinamica
Le trasformazioni adiabatiche
Quando un sistema compie una trasformazione senza
scambiare calore con lambiente esterno, la
trasformazione detta adiabatica.
Proprio la difficolt di impedire scambi di calore con
lambiente difficile ottenere trasformazioni adiabatiche
Le trasformazioni che avvengono molto rapidamente sono
da considerarsi adiabatiche proprio perch non hanno
tempo per scambiare calore.
10/12/2012
2
Trasformazioni adiabatiche e
metereologia
Quando masse daria sono costrette a muoversi
verticalmente lungo i rilievi montuosi, si vengono a trovare
a pressione diversa, possono quindi subire espansioni o
compressioni adiabatiche.
Il fatto che laria sia un cattivo conduttore di calore fa s
che tali espansioni o compressioni siano adiabatiche.
Conseguenza: Raffreddamento o riscaldamento delle
masse daria.
Lo stau
Vento umido e freddo che da nord sale sulle
alpi:
La pressione diminuisce
laria si espande
e quindi si raffredda.
Lumidit contenuta
nellaria si condensa in
nubi che producono
cattivo e tempo .
10/12/2012
3
Il fohn
Vento secco e tiepido che da nord scende lungo le valli:
Lumidit si persa nello stau
La pressione diminuisce
Laria si comprime
La temperatura aumenta
Limitazione imposta dal primo principio
della termodinamica
Lenergia interna di un sistema termodinamico una
funzione di stato, ossia assume un solo valore in
corrispondenza di una stessa combinazione delle variabili
p, V e T.
Una macchina che funzioni ciclicamente avr
u = u Q = I
10/12/2012
4
Idea di Carnot
Lacqua produce lavoro
Cadendo da unaltezza maggiore ad una
minore
Il calore potrebbe produrre calore
Passando da una sorgente pi calda ad
una pi fredda.
Il rendimento
10/12/2012
5
Principio di Carnot
Due macchine termiche che operano con cicli reversibili
tra due determinate temperature hanno il medesimo
rendimento
Una macchina termica che opera con un ciclo non
reversibile tra le stesse temperature ha un rendimento
inferiore
Ciclo di Carnot
1-2 Isoterma T2
Il gas viene posto a contatto con la
sorgente calda, si espande e compie
un lavoro positivo I
2
=
2
2-3 Adiabatica
Si isola termicamente il gas che
continua ad espandersi ma a spese
della propria energia interna
raffreddandosi fino a I
1
I =
10/12/2012
6
Ciclo di Carnot
3-4 Isoterma T1
Il gas viene posto a contatto con una
sorgente pi fredda T1, il gas si comprime
e subir un lavoro

4-1 Adiabatica
Si isola termicamente il gas continua
a comprimersi ma a vantaggio della
propria energia interna scaldandosi
fino a T2
=
Rendimento della macchina di Carnot
Il lavoro compiuto dal gas complessivamente
10/12/2012
7
Rendimento della macchina di Carnot
Rendimento sempre inferiore ad 1
10/12/2012
8
Il lavoro svolto dalla macchina sar sempre minore del
calore assorbito per produrlo.
Questo accade nella macchina ideale di Carnot.
Nella macchina termica reale a maggior ragione il
rendimento sar minore di 1.
Rendimenti
Motore Diesel
23-28 %
Motore Benzina
17-30%
Motore a vapore di Newcomen
1%
10/12/2012
9
Rendimenti
Motore a vapore di Watt
7 %
Motore elettrico
90 %
Motore termoelettrico
40 %
Rendimenti
Centrale Termonucleare
35 %
Turbine a gas
28-38% %
Turbine a gas aeronautica
35-45 %
10/12/2012
10
Yes
No
Il ciclo frigorifero
10/12/2012
11
Il secondo principio della Termodinamica
Entropia