Sei sulla pagina 1di 16

DISTRIBUITO GRATUITAMENTE PORTA A PORTA IN TUTTA LA CITTÀ

Ristorante “Al Pontile”

il Giornale di Licata
NUOVA GESTIONE
cucina a base
di pesce fresco
ricca di
innovazioni e
particolarità.

Info & Prenotazioni


Mensile di Politica, Cultura, Economia e Sport Tel. 0922 774537 - 339 4306336

Anno I - Numero 5 - Ottobre 2009 - Reg. Trib. di Agrigento n° 284 del 24/26-03-2009 - Direttore Responsabile: Francesco Pira Licata in via Principe di Napoli al n° 9
www.ilgiornaledilicata.it Copia Omaggio distribuita porta a porta. - In Edicola, Copia Omaggio in allegato a BAZAR SICILIA

Editoriale
Se anche...
...la politica
fa cilecca !!!
di Francesco Pira
Vorrei iniziare questo mio editoriale con un saluto sincero a Camillo
Vecchio, che ci ha lasciato. A lui dedichiamo un articolo a parte sul
nostro giornale. Dicevano i latini de mortuis nibil nisi bonum, per
sottolineare come la morte allontana ogni possibile polemica..
E noi, che non sempre siamo andati d'accordo con il maresciallo-
giornalista licatese, vogliamo salutarlo con tutto l'affetto che merita.
Lui che ci ha convinto a comprare una bicicletta da corsa, che ci ha
trasmesso l'amore per Licata e per le cose straordinarie che la
nostra città ha dentro, lascia un grande vuoto. A poco serve
ricordarlo in televisione o su questo giornale, quello che ci fa star
bene è la gioia di averlo abbracciato non tanto tempo fa e di aver
capito che l'amore per una persona conta più di ogni litigio o
contrasto.
Questo per dire che il tempo non può cancellare i sentimenti. Fatta
questa premessa, per noi doverosa, vogliamo rispondere a tutti i
lettori si chiederanno come mai, su questo numero del nostro
ANCHE A LICATA
giornale, abbiamo voluto dare ampio spazio ad un tema, quello
dell'impotenza maschile, che può essere giudicato scabroso.
Intanto, perchè avvalendoci di collaboratori bravi e preparati
tentiamo di unire il nostro sentire ad un commento “tecnico”
SCOPPIA LA PAURA
adeguato, ad un parere professionale serio. Ma nella nostra città
non sono soltanto alcuni uomini a fare cilecca con le donne, (del
resto non dimentichiamoci che anche una bellissima attrice come
DI DIVENTARE IMPOTENTI
Manuela Arcuri alle Iene ha confessato che molti uomini non
riescono ad avere un'erezione perché troppo emozionati dalla sua
presenza, in un momento d'intimità) ma anche la politica a Licata
Terrorizzati i maschietti aumenta l’uso di Viagra
non scherza.
Rischiamo di essere ripetitivi ma continuiamo a chiederci da
maggio, da quando è stato sbandierato il rilancio A PAG. 3 L’ARTICOLO DI EMANUELA FEDERICO
dell'amministrazione cosa c'è di nuovo. L'amministrazione Graci e
la maggioranza che la sostiene (?) naviga a vista quando ci riesce.
Risolto l'imbarazzo provocato dalla nomina della cognata al
Consorzio Ittico, sostituita dal dottor Francesco Galanti, il Sindaco
Angelo Graci, si ritrova ogni giorno a discutere di nomine negli enti
SONO CONTRO È MORTO
e nomine interne. Pare, che mentre il nostro giornale va in stampa,
le due anime del Popolo della Libertà e l'Udc abbiano trovato un
L’AEREOPORTO CAMILLO VECCHIO
accordo per la nomina del Difensore Civico e per il Nucleo di
Valutazione. Resta vuota la casella della Dedalo Ambiente, ma solo
A TUTTI I COSTI
perché la Regione, entro 4 mesi, vuole sciogliere queste società e di Giuseppe Patti di Gennaro De Marco
fare degli Ato provinciali. E lì Licata non ha futuro nelle nomine “Decongestionerà definitivamente il traffico di Punta Raisi l'atteso Mentre il nostro giornale era in fase di impaginazione una notizia
perché la matrigna Agrigento deciderà dopo un consulto tra aeroporto di Agrigento. Lo scalo, che dovrà servire un turismo tristissima ci ha raggiunto. E' morto Camillo Vecchio una persona cui
onorevoli, senza nemmeno consultare i politici licatesi. Il d'èlite, decollerà nuovamente da zero. Il relativo progetto sarà eravamo legati da profondo affetto sia il sottoscritto che il Direttore
capogruppo del Popolo della Libertà, Lillo Scrimali, che da quando consegnato al ministro Mannino entro l'estate”. Così iniziava un Francesco Pira. Per diversi anni è stato il direttore responsabile di
è entrato in consiglio lavora alacremente per tenere insieme una articolo di Repubblica di domenica 27 marzo 1988 a firma di Lucio Sicilia Gratis edito dal nostro gruppo. E la città lo ha salutato come
maggioranza davvero irrequieta, ci confida: “Licata ha bisogno di Forte. Se l'allora ministro Mannino abbia mai ricevuto quel meritava. All'ultimo saluto hanno partecipato centinaia di persone
uno scatto d'orgoglio. che lo conoscevano e lo amavano. "La morte di Camillo Vecchio è
progetto o meno non lo sappiamo, sappiamo per certo che sono
sicuramente una perdita grave per la stampa licatese. La passione,
Dovremmo tutti pensare soltanto al bene della città, lo dico da passati ben 21 (ventuno) anni e di aerei all'ombra dei Templi non la serietà con cui ha sempre
quando sono entrato in consiglio. E faccio parte della maggioranza se ne vedono ancora. Adesso rispunta l'ipotesi Licata, il sito di lavorato sia servendo la Guardia di
soltanto per questo motivo. Far crescere Licata”. Piano Romano era stato abbandonato oltre dieci anni fa, gli Finanza, che pubblicistico per varie
Ma perché la politica fa cilecca? Perché di risposte non ne agrigentini l'aeroporto lo volevano sotto casa, adesso che testate tra cui L'Ora di Palermo,
arrivano, nonostante le interrogazioni incalzanti dei consiglieri del finalmente hanno capito che “no pianure no parti” ( volutamente deve essere di esempio per le
Movimento per le Autonomie, Giovambattista Platamone e Angelo senza l'ipsilon…) hanno deciso di dirottare il progetto nuove generazioni". Queste le
Iacona, le prese di posizione di Angelo Rinascente e qualche nuovamente a Licata. Nessuno parli di aeroporto, ma di dichiarazioni di Calogero Carità,
intervento determinato in consiglio di Elio Iapichino. aviosuperficie, utilissima per fare arrivare aerei da nove posti ( direttore del mensile "La Vedetta" e
L'amministrazione non trova il bandolo della matassa. Gli scontri equipaggio compreso), inutile per ogni altro genere di velivolo. Si di Francesco Pira, direttore de "Il
dovrà utilizzare un tratto di una strada provinciale, nessuno ha Giornale di Licata" dopo aver Camillo Vecchio
segue a pagina 5 segue a pagina 4 segue a pagina 4
CI MANCA SOLO
LA
CENTRALE NUCLEARE
di Vincenzo Marrali Licata Nuova Tv
Il governo italiano ha deciso di realizzare quattro
centrali nucleari in Italia, annullando, di fatto, la volontà
espressa dal popolo italiano con un referendum. Una è ricevibile sui
delle quattro centrali è stata localizzata in Sicilia. Voci
di stampa non smentite riportano la notizia che questa
centrale nucleare sarà realizzata in provincia di Ch 39 e Ch 40 in Uhf
Agrigento e si ritorna a parlare di Palma di
Montechiaro come sito prescelto, in alternativa a
Siculiana. Si chiuderebbe così il cerchio della
provincia di Agrigento, pattumiera di iniziative
altamente inquinanti: l'inceneritore(chiedo scusa, il
“termovalorizzatore!”) di Casteltermini, il
rigassificatore di Porto Empedocle e la centrale a
Palma di Montechiaro o a Siculiana. La provincia di LICATA NEWS
Agrigento è una delle province più povere d'Italia e Cinque Tg quotidiani per garantirti un'informazione precisa e puntuale
perciò è giusto che paghi ancora. Ma non voglio fare
sui fatti che accadono in città.
segue a pagina 4 13.35 - 16.40 - 19.05 - 22.50 - 7.30
2 - Edizione Ottobre 2009 Interventi - lettere - mail - sms il Giornale di Licata

L’intervento Lettera
Turismo, quale futuro ? Licata langue tra disagio e rassegnazione Gentile Direttore Pira,
di Giuseppe Attisano* sono passati quindici mesi dall' insediamento della nuova Amministrazione Comunale, giusto il tempo
di dimostrare la propria capacità nel poter affrontare e risolvere qualcuno dei tanti problemi che
affliggono la Nostra Comunità. Oggi, emerge solo un forte malessere tra la popolazione, che spesso si
tramuta in disagio e rassegnazione, ma anche tra coloro che hanno sostenuto un Sindaco senza
Pubblichiamo la lettera inviata dall'Assessore al Turismo del Comune Dottor Giuseppe
programma e che attualmente si dichiarano all'opposizione, emerge un'approssimazione disarmante
Attisano alle Associazioni Pro Loco Licata, Associazione Archeologica Finziade,
e la cosa più grave, l'inconsapevolezza del danno che stanno arrecando alla Città di Licata. Noi già
Associazione Progresso, Associazione La Piramide, Consorzio Turistico Parco delle Ville
uscivamo dall'Amministrazione Biondi, che in cinque anni non ha fatto altro che indebitare
Liberty, Cooperativa Turistica Sikania, Antica Dimora San Girolamo, Litos SRL, Case Albergo
maledettamente il Comune e svuotare le casse comunali. Tutto ciò non vuole e non può giustificare il
Al Cortiletto. In risposta ad una loro contenente molto richieste. E' indicativa della buona
non operato dell'Amministrazione Graci, che con il suo immobilismo, nessuna iniziativa di aiuto
volontà dell'Assessore.
all'economia del paese e la mancanza di progettazione, ha reso Licata una Città morta, ferma e priva
di ogni speranza per il futuro. Debbo dire quindi, che non c' è mai fine al male e che a questo punto può
Avendo ricevuto la Vostra comunicazione relativa macchine in sosta come avviene puntualmente fare più buio di mezzanotte. Durante questi mesi, abbiamo visto il Sindaco Graci chiedere aiuto ai vari
all'incontro tenuto in data 26.8.2009 tra le ogni sera nei pressi della Villa comunale e in Onorevoli e Deputati della nostra provincia, solamente per risolvere le problematiche inerenti alla
Associazioni Turistiche Licatesi, incontro da cui piazzetta Carità e in tanti altri punti dì questa composizione della sua giunta, e anche per questi problemi meramente politici, che potrebbero avere
sono scaturite realistiche conclusioni sui tanti martoriata e bellissima Città. un senso solo se ci fosse capacità politica e amministrativa, i nostri Signori Onorevoli hanno
problemi che affliggono il movimento turistico Non sfugge allo scrivente la mancanza di bidoni di dimostrato e continuano a dimostrare totale disinteresse nei confronti della Città di Licata. Noi “babbi
cittadino, il Sottoscritto, che solo da poco si occupa piccole dimensioni da posizionare lungo le vie del licatesi” così come veniamo definiti in provincia, fino a quando non metteremo da parte i nostri
di questo settore, in questo breve periodo di “ centro cittadino cosi' da scoraggiare i poco educati personalismi, resteremo schiacciati e schiavizzati dalla stessa politica. A dimostrazione di tutto
apprendistato” ha in silenzio e con umiltà valutato che abbandonano per strada rifiuti di ogni sorta questo, le poltrone e gli assessorati gestiti dalla politica che conta, sono ricoperti da soggetti
ed osservato la situazione complessiva e non può certi della totale impunità. provenienti dai paesi di tutta la provincia tranne che dalla Nostra Città. Tutto ciò, fa comodo ai Signori
che condividere le Vostre richieste e perplessità Non sfugge allo scrivente l'insufficiente azione di Onorevoli di turno, che trovano tra noi dei soggetti raccoglitori di voti, i quali soddisfano i bisogni
nonché fare proprie le legittime aspettative di chi gran parte della Politica locale sia di maggioranza all'interno della propria nicchia, non pensando alla soluzione dei grossi problemi che affliggono l'intera
cerca di fare turismo di qualità e non solo di mera che di opposizione a riguardo alla situazione di comunità ed alla crescita del territorio, che passano naturalmente attraverso l'occupazione di posti
quantità. scarsa pulizia della città e delle spiagge a riprova politici di prestigio. A questo punto sorge spontaneo chiedere a se stessi, come mai soggetti
Non sfugge allo scrivente e penso neanche alle di un trasversalismo negativo che avvolge tutto e giovanissimi di altre città della provincia occupano posti di assessori o nell'ultima tornata elettorale
Associazioni in indirizzo, la presenza di qualche tutti senza distinzione di ideologie o schieramenti. sono stati eletti onorevoli. E Licata cosa aspetta. Arriverà prima o poi il nostro momento. Chiediamolo a
pseudo operatore turistico che considera la Città Non sfugge allo scrivente che gli unici attestati di coloro i quali da anni gestiscono la politica licatese e nulla hanno chiesto e realizzato per la propria
come un bene di uso e consumo personale, solidarietà e di condivisione che ho riscontrato città. Ritornando all'Amministrazione Graci, il fallimento è evidente in qualsiasi settore, la macchina
occupando, spesso in maniera arbitraria e brutale, provengono, oltre che dal Sindaco e da qualche amministrativa comunale al collasso totale, con i servizi ( assistenza bisognosi ed anziani, verde
spazi di pubblico utilizzo come marciapiedi, consigliere di maggioranza, dalle Associazioni di pubblico, manutenzione scuole, strade ed illuminazione, pulizia cimiteri, decoro urbano, raccolta rifiuti
piazzole e persino intere strade anche in pieno cui all'indirizzo, dai tanti cittadini e turisti che ecc ) che non funzionano, con gli stessi dirigenti prima assunti e subito dopo messi in discussione,
centro cittadino ove i controlli dovrebbero essere spontaneamente mi hanno avvicinato e agricoltura, artigianato e pesca abbandonati al proprio destino, depuratore sequestrato dalla Procura
più pressanti e puntuali. incoraggiato, e dagli organi di informazione sia perché non a norma, la cantieristica navale e la zona industriale ( ex Halos ) dei malati nella fase
Non sfugge allo scrivente, il massacro giornaliero scritta che televisiva i quali, indipendentemente terminale, il porto commerciale frequentato dai pesci e non dalle navi, il porto turistico è diventato una
o meglio serale che molti turisti e residenti fanno dalla loro posizione nei confronti della telenovela e dire che il primo lotto doveva essere funzionante nel settembre 2008, ma si va avanti a via
della cosa pubblica, lasciando un tappeto di rifiuti Amministrazione locale, con le loro inchieste di proroghe, la piscina ormai ricettacolo di sporcizie è costata svariati miliardi delle vecchie lire e non
per le strade, nei cortili, ovunque possano sedersi giornalistiche di informazione e denuncia, hanno ultimo nel 2003 l'Amministrazione Saito allora uscente, spese circa 180.000 euro per il rifacimento
e banchettare compreso i gradini dei portoni di sostenuto e amplificato la mia azione. della facciata, affermando che era prossima all'assegnazione della gestione, l' Amministrazione
ingresso dei malcapitati che hanno la sventura di Nel rivolgermi a tutti loro, confermo il mio impegno Biondi l' ha destinata ad altri usi e nessuno mai si è posto chi sono i colpevoli di cotanto spreco di
abitare in centro storico o nelle vicinanze di per avere una Città pronta alle sfide delle prossime danaro pubblico, il terzo ponte senza illuminazione, i lavori del sovrappasso ferroviario fermi da tanti
paninerie e simili, il tutto nel totale disprezzo delle stagioni estive, con un'Amministrazione capace di mesi e forse con il nuovo appalto si completeranno, casa di riposo in mezzo alla bufera, i lavori di
regole di civile convivenza e nella benevola fare promozione e marketing, capace di rifacimento del nostro ospedale caduti nel dimenticatoio, l' estate licatese 2009 un flop senza
tolleranza o peggio, indifferenza, da parte di chi, valorizzare il patrimonio architettonico e culturale precedenti, le spiagge piene di immondizia, prive di accessi agli arenili e di parcheggi, alcune
dovrebbe far rispettare le Leggi e le ordinanze di cui disponiamo e al contempo attenta e vicina interamente privatizzate perché ancora il Comune non ha pensato di attuare il piano regolatore della
Sindacali in materia. alle esigenze che provengono dalle categorie costa licatese, il turismo assente giustificato. Potremmo continuare, riempiendo altre pagine
Non sfugge allo scrivente l'assordante frastuono imprenditoriali interessate. dell'inefficienza dei nostri politici, che trovano giustificazione nell'affermare che le casse comunali
che puntualmente ogni sera si leva dagli Una Città che abbia operatori turistici preparati, sono vuote perché mancano le risorse. Finiamola con questa sceneggiata, a chi è stato eletto ed oggi
altoparlanti di pub, bar e rosticcerie che fanno a capaci di fare un turismo di qualità, rispettoso della amministra la città, non è consentito addurre tali scuse, specialmente, quando dal bilancio consuntivo
gara a chi fa' più rumore per attirare sparuti convivenza civile, un turismo che non sporca e 2008 viene fuori un avanzo di amministrazione di tre milioni di euro ( forse sarà un avanzo fittizio? ).
gruppetti di irriducibili fracassoni le cui urla e deprezza l'ambiente cittadino, che non umilia i Non se ne può più di chi pensa solo al mantenimento della propria posizione di potere, se questo non è
schiamazzi spesso si protraggono sino all'alba, in beni architettonici, un turismo che coniughi arte accompagnato da risultati e da risposte utili per i cittadini. Bisogna creare dei gruppi di lavoro, capaci di
disprezzo alle normative vigenti e con grave cultura e svago, che rispetta le risorse programmare e progettare iniziative finanziabili dall'Unione Europea. Basta con gli incarichi distribuiti
disturbo alla quiete pubblica e alla serenità di paesaggistiche e la natura, un turismo capace di a soggetti incapaci di poter portare avanti qualsiasi tipo di iniziativa, se proprio necessita accontentare
quanti, villeggianti o residenti, desiderano qualche fare crescere realmente la Città e che non si qualcuno, politici, amici e parenti, si abbia almeno il buon senso di scegliere soggetti portatori di
ora di riposo notturno. esaurisce nel pieno di tavolini occupati in qualche professionalità e progettazione. In questo marasma più totale, dove stiamo assistendo, quasi con
Non sfugge allo scrivente che per trasportare i locale del porto circondati da rifiuti, rumori complicità, al declino di una città che dal dopo guerra ad oggi, in funzione del tempo trascorso non ha
Turisti più sprovveduti verso i villaggi turistici assordanti e caos ovunque. fatto alcun progresso, sorprende il silenzio della cittadinanza e la mancanza di ribellione. Viviamo
cittadini sono state richieste da qualche tassista Il mio obiettivo e' quello di lavorare assieme a voi, come in una favola, dove si aspetta il principe azzurro che baciando l'innamorata la risveglia da un
locale cifre esorbitanti e assolutamente non attingendo alla vostra consulenza forte di lungo sonno. Non è il nostro caso, perché a noi manca proprio il principe azzurro. Continuando di
giustificate vista la brevità della tratta e di cui un'esperienza maturata sul campo, per un questo passo, assisteremo allo spopolamento per la continua emorragia di giovani, che si
abbiamo in qualche caso documentazione scritta. progetto organico di comunicazione territoriale trasferiscono al nord dopo aver completato gli studi, in cerca di lavoro. Resterà un Paese pieno di case
Non sfugge allo scrivente l'improvvisazione e la che trovi le sue fondamenta proprio in questo senza abitanti. I nostri figli non avranno la possibilità di potersi costruire un avvenire nel posto dove
disarmante mancanza di un minimo di rinnovato rapporto tra istituzioni e operatori. sono nati. Credo a questo punto, vista la drammaticità della situazione, che chi amministra e chi sta
preparazione in materia di gestione attività Un piano che veda un forte coinvolgimento dei all'opposizione dovrebbe, per una volta, prendere atto della propria incapacità o impotenza politica,
turistiche che molti “ operatori del settore” media, delle Associazioni,dei commercianti, delle finirla con i comunicati stampa e le letterine di fittizia sfiducia, finirla con i rimpasti e rimpastini che non
esibiscono, per non parlare del mancato rispetto forze politiche, imprenditoriali e professionali e di portano nulla di buono, perché messi in atto solo per chiudere la bocca a qualcuno e non nell'interesse
delle più elementari norme igieniche che vietano di tutti coloro che amano Licata, per trovare una di una migliore gestione della Cosa Pubblica, e fare l'unico gesto nobile possibile: dimettersi per il
maneggiare allo stesso tempo soldi e alimenti sintesi progettuale e strategica capace di bene dei Licatesi, che hanno avuto quello che meritavano, credendo di aver dato un voto alla
senza alcuna precauzione sanitaria e tale aspetto rappresentare e rendere realizzabile quanto sopra trasparenza, alla semplicità ed alla modestia, doti essenziali per amministrare una Città.
appare ancora più preoccupante in situazioni di riassunto.
estremo affollamento, e promiscuità che in molti di Insieme possiamo costruire il futuro di una Licata Giuseppe Rinascente
tali locali si registra. diversa, accogliente, economicamente forte, (ex Consigliere Comunale)
Non sfugge allo scrivente l'inefficienza della capace di essere attrazione turistica e volano per
macchina burocratica e amministrativa cittadina tutto il comparto produttivo. Caro ex consigliere Rinascente il quadro che lei dipinge è apocalittico e mi auguro di cuore che
che non ha consentito non solo un minimo di Certo, non e' un'impresa facile, ma non e' ci sia il colpo di reni. Comunque il popolo è sovrano e se ha scelto Graci è giusto che si assuma
organizzazione di eventi e spettacoli estivi, ma non nemmeno impossibile. fino in fondo le sue responsabilità. Il dubbio che a me e a tanti licatesi rimane è se ha scelto
e' riuscita neanche a dotarsi in tempi accettabili di Non a caso ho usato la parola “ insieme” perché Graci riconoscendo al sindaco attuale doti particolari o invece se per non votare il candidato
un ufficio turismo la cui attività e' stata surrogata da' il senso di una rete capace di attrarre chi non e' che anche lei ha appoggiato. Ma come cantava Lucio Battisti lo scopriremo solo vivendo.
con un proprio gazebo dai volontari della mai venuto a Licata e di fidelizzare chi già e' stato
Associazione culturale-turistica Progresso. nella nostra bellissima Città. Francesco Pira
Non sfugge allo scrivente lo scorazzare selvaggio Con l'auspicio di una futura fattiva collaborazione. Direttore “Il Giornale di Licata”
di motorini anche in piena isola pedonale, nonché
il desolante spettacolo dei marciapiedi invasi da *Assessore Sport, Turismo e Spettacolo

il Giornale di Licata Lettera


Udc e il potere
Mensile di: Egregio Direttore Francesco Pira,
Politica, Cultura, Economia e Sport quale è il suo pensiero sull'Udc? Secondo lei è vero tutto quanto dice una certa televisione sul
partito di Casini a Licata?
Direttore Responsabile Francesco Pira Sono davvero così assatanati di potere Piero Santoro, Pino Ripellino, Totino Lombardo? E'
direttore@ilgiornaledilicata.it davvero l'unione di comodo?
A. Santamaria via mail
Registrazione Tribunale di Agrigento
n° 284 del 24/26-03-2009 Gentile lettore,
invii il quesito a chi in quella televisione produce quotidianamente invettive contro l'Udc.
Editrice e Proprietaria
Sa cosa è strano, e glielo dico senza alcuna punta di polemica, visto che come abbiamo
MEDIA ITALIA S.r.l. scritto più volte con gli editori, marito e moglie e con il direttore ci vedremo in tribunale,
Via Faentina 32 - 48100 RAVENNA che proprio il maggiore azionista, che si spaccia per editore, si è candidato con l'Udc a
Stampa: Barrafranca per la provincia di Enna, ed è stato un grande sostenitore del partito di Casini.
Nuova Cesat Coop. A.r.l. - FIRENZE E che il Direttore della testata Picone ha avuto conferito un incarico dal sindaco di
Ravanusa, Udc. Faccia un pò lei i conti. Se l'Udc è unione di comodo...solo quando non fa
Direzione - Amministrazione comodo... Piccola riflessione...la risposta la può avere scrivendo all'emittente...
Via Faentina,32 - 48100 RAVENNA
amministrazione@mediaitaliasrl.it Francesco Pira
Direttore Responsabile “Il Giornale di Licata”
Redazione
Via G. Marconi ,44 - 92027 LICATA (AG)
redazione@ilgiornaledilicata.it
il Giornale di Licata L’Approfondimento Edizione Ottobre 2009 - 3

“Dottoressa ho perso l'erezione….sono impotente?”


di Emanuela Federico*
Tutti gli uomini cui ciò è accaduto, anche solo una volta nella vita, si esattamente come un cane che si morde la coda. Il vero evento da
La paura sono posti invariabilmente la stessa domanda, sto diventando
impotente? E ciò a prescindere dal livello di sicurezza in se stessi e nelle
scongiurare è quindi lo sviluppo dell'ansia da prestazione che è una delle
cause del deficit erettile, l'uomo dovrebbe imparare a capire che non può
proprie “capacità amatorie”. Alcune volte può bastare uno squillo del aspettarsi sempre e comunque un buon funzionamento se, quando si
corre sul filo telefono, un pensiero sulla giornata appena trascorsa o su quello che si
dovrà fare il giorno dopo o anche soltanto un momento di stanchezza
trova in intimità, la sua mente è affollata da altri pensieri e preoccupazioni
e quindi dovrebbe vivere una defaillance per ciò che è, una cosa che può
fisica e quello che era iniziato come un momento di intimità con la succedere assolutamente a tutti gli uomini senza lasciare alcuno
anche a licata propria compagna sfuma all'improvviso
e da lì…il panico. Come episodio isolato
strascico. In tutto ciò il ruolo della donna è
molto importante, perché se, come
Poveri uomini. Non basta la crisi, la un calo dell'erezione non deve dicevo, lei per prima drammatizza
paura di perdere il posto di lavoro, i assolutamente preoccupare, infatti, in l'accaduto, non farà altro che accrescere
problemi di famiglia, adesso ci si ambito sessuologico è considerato da le preoccupazioni del suo compagno;
mette anche l'impotenza. E' stato il qualsiasi professionista come un evento dovrebbe invece mostrarsi molto dolce e
tema dell'estate appena trascorsa. del tutto normale, evento che appunto comprensiva, per nulla preoccupata per
Uomini di mezza età ed anche può dipendere dalla stanchezza, ciò che è successo e non forzarlo subito
giovani si sentono sotto esame dall'interferenza di qualche altro nel tentativo di un nuovo rapporto, in
tutte le volte che vanno a letto con pensiero che “distrae” da ciò che si stava quanto, di solito, questi tentativi sono
una donna. Hanno paura. Nelle facendo o semplicemente dal fatto che, destinati a fallire, con il solo risultato di
farmacie licatesi è aumentato a al contrario di come gli stereotipi culturali aumentare la peggiore nemica
dismisura il consumo di Viagra. Ci possano far pensare, anche l'uomo può, dell'amore erotico: L'ANSIA. Quando
rivela un farmacista che vuole per una sera, non provare un grande però l'incapacità di raggiungere o di
rimanere anonimo: "molti sono desiderio. Il vero problema nasce nel mantenere l'erezione non è un semplice
giovani...non capiamo veramente
momento in cui questa sporadica incidente di percorso, dovuto ai piccoli
cosa sta accadendo". Sarà così in
tutta Italia o la pura della non situazione è drammatizzata all'interno stress della vita quotidiana, quando è
erezione sta avvolgendo soltanto della coppia, da entrambi i partner o da tutt'altro che sporadica, ma inizia a
Licata? E' la donna in carriera e uno dei due, se si inizia a dare a presentarsi più frequentemente, è invece
super palestrata che inibisce? O quell'unico momento più peso del consigliabile, dopo aver effettuato una
invece la donna devastata dalla necessario, l'intimità di coppia inizierà ad visita andrologica, indispensabile per
cellulite che rischia di mettere in essere vissuta con ansia, l'uomo inizierà a chiedersi ad ogni nuovo escludere delle cause organiche, chiedere il supporto di uno psicologo
pericolo i rapporti... In realtà il tema approccio se riuscirà ad avere un rapporto con la sua compagna ed sessuologo che potrebbe aiutare a comprendere le dinamiche psichiche
dell'autunno può essere "quando inizierà a scrutare ogni suo movimento, quasi a guardarsi dall'esterno. da cui si originano le disfunzioni sessuali e quindi a superarle.
all'uomo non attisa.." Attendiamo di Può nascere in questo modo un circolo vizioso, per cui più si prova *Psicologa - Consulente in sessuologia
sentire i vostri pareri... ansia, più aumentano le probabilità che la situazione si ripeta, emanuela.federico@hotmail.it

Una pomata contro la disfunzione erettile


Una "pomata" contro la disfunzione erettile fatta di nanoparticelle che contengono come principio attivo il vasodilatatore ossido di azoto (NO), funziona in pochi minuti e senza gli effetti
collaterali dei farmaci per bocca oggi usati da decine di milioni di uomini nel mondo contro questo problema. L'hanno messa a punto e testata su topi ricercatori del Albert Einstein
College of Medicine di New York diretti da Kelvin Davies. Secondo quanto riferito sul Journal of Sexual Medicine, la "nano-pomata" potrebbe diventare un'alternativa al Viagra e ad altri
farmaci simili, sia per quegli uomini che non rispondono a queste terapie, sia per quelli che non possono invece assumerle in quanto hanno problemi cardiovascolari e quindi sono
sconsigliate. La "nano-pomata" consiste in particelle nano, grandi quanto un granulo di polline, che contengono il principio attivo, il vasodilatatore NO. Le nanoparticelle, applicate a
livello topico, sono assorbite dalla pelle e rilasciano NO che in pochi minuti fa effetto, dilatando i corpi cavernosi del pene e quindi inducendo l'erezione. T estate su 18 topi, il
meccanismo ha funzionato nel 90% dei casi e in pochi minuti dall'applicazione, contro i 30-60 minuti che normalmente servono ai farmaci classici per agire. Ma i trial clinici per questa
'nano-pomata' non sono dietro l'angolo, avvertono con cautela i ricercatori.

SPAZIO
PUBBLICITARIO
OCCUPATO
NELLA VERSIONE
CARTACEA
4 - Edizione Ottobre 2009 La Città il Giornale di Licata

L'AUTUNNO E' ARRIVATO, CAMBIA LA STAGIONE, IL VESTIARIO E L'ORA


E LA POLITICA? NO, QUELLA NO, NON CAMBIA MAI !!!
di Lorenzo Peritore
Dopo una calda e godibile estate che ha permesso, a chi ha voluto, di luogo incredibilmente sporco, caotico e non rispettoso delle regole di
abbuffarsi di sole e di mare, arriva l'autunno e si cambia stagione. I nostri civiltà e legalità, che a Licata non sono neanche un optional, i nostri
ragazzi hanno ricominciato un nuovo anno scolastico tra mille problemi e
dopo avere riposto i costumi negli armadi ci si avvia tutti verso la solita
routine che ci riservano l'autunno e l'inverno. Tra le tante problematiche
scaturite dalla mancanza di pulizia sulle nostre bellissime spiagge, che
Amministratori, tra un bagno e l'altro, hanno continuato imperterriti e con
una discreta dose di faccia tosta, ad “amministrare non amministrando”. E
sottolineo “con una discreta dose di faccia tosta, poiché chi ci
amministra, indossando i paraocchi che non permettono di vedere oltre un
MIRACULU
hanno offerto uno spettacolo riluttante e indecoroso, tutte le attività palmo dal naso, ci vorrebbe convincere che nei primi 15 mesi di mandato di Lorenzo Peritore
balneari bene o male hanno concluso la stagione e hanno apposto i elettorale ha governato in modo egregio. Ma i licatesi non siamo ciechi e
lucchetti per rimuoverli la prossima estate. Gli esercenti si stanno nemmeno imbecilli!! La mira dei nostri politici non è affatto il bene della
attrezzando per le prossime stagioni e sperano città, ma la corsa alla spartizione del potere che ha superato ormai C'era un cristianu natu surdu e mutu
adesso che la città si risvegli e si rianimi per potere ogni limite di decenza. C'è da dire che se questi signori per ca mischineddu stava troppu mali
raccogliere i frutti sperati. Il 25 ottobre, come ultimo governare sono stati suffragati e legittimati da più del 50% di coloro un putennu sfuari a vuci forti
atto per ritornare integralmente alle abituali che ci siamo recati alle urne, sono stati eletti per migliorare la città, contro assissura e cunsigliera cumunali.
consuetudini, l'ora legale lascerà il posto a quella non per distruggerla! Quando ci sono in gioco le sorti di una città e
solare. Ci piacerebbe poter constatare che oltre alla di tutti i suoi abitanti, ogni Amministrazione dovrebbe avere
stagione, alla temperatura, al vestiario e l'ora a Licata l'obiettività, e se serve anche l'umiltà e il coraggio, di fare un onesto Abitava pi fortuna intra un paisi
cambi o stia cambiando anche la politica, passo indietro e dare spazio a chi le capacità potrebbe anche c'hava cosi c'attri paisa unn'hannu
logicamente in meglio, ma non ci è possibile asserirlo. averle. E' questione anche di coscienza! Qualcuno a questo punto però purtroppo era amministratu
La politica in questa città non cambia mai, se non in in dialetto licatese sussurrerà: “A cuscenza u lupu l'hava!” E' di genti ca faciva sulu dannu
peggio, come è avvenuto in modo inequivocabile vero, i proverbi coniati dai nostri avi contengono sempre delle
dall'insediamento dell'attuale Amministrazione ad grandi verità, ma Flann O'Brien asseriva : “ Un ripensamento
S'accuttufava tantu pi sta cosa
oggi. E' ancora nitido il ricordo dei problemi che Licata non è mai cosa sbagliata”. La sporcizia, l'illegalità, l'inciviltà e il mancu pu fattu ca era surdu e mutu
ha vissuto nelle recenti stagioni per motivi legati degrado civico e culturale che strangolano Licata sono così e unn'avennu modu di sfuari
all'economia, alla mancanza di lavoro, allo scarso evidenti che solo chi indossa i paraocchi può fare finta di non nu Patri Eternu ia a circari aiutu
volume d'affari delle attività commerciali, ai problemi accorgersene. I paraocchi e la voglia spasmodica di volere ad ogni
di viabilità caotica ed indisciplinata, alla raccolta dei costo concludere il quinquennio di mandato elettorale, fino ad ora
rifiuti a singhiozzo, agli indigenti che hanno assediato esageratamente e spudoratamente fallimentare, portano i nostri Trasia na prima ciesa ca ci vinna
il Municipio, alla mancanza di acqua sia ad uso civile Amministratori ad essere anche affetti da una sorta di narcisismo s'addinuccià e accumincià a priari
che agricolo, agli ambulanti che con i loro prodotti, Sindaco Graci politico che non permette loro di intuire che altri 45 mesi di governo e dopu do minuti cu pinzeri
soprattutto ittici, hanno “abbellito” e “profumato” le della città nelle loro mani ridurrà Licata ad un cumulo di macerie s'addicisa chi ci aviva addumannari :
vie e i corsi principali, e alle tante altre problematiche che hanno reso che neanche il responsabile nazionale della Protezione Civile Guido
Licata una città trasandata e invivibile. Ma cosa ha fatto la nostra Bertolaso e tutto il suo Staff potranno rimetterla in piedi. Sperando allora in
Amministrazione nei mesi estivi per risolvere o almeno alleviare i problemi un miracolo, considerato oltretutto che il nostro Sindaco ha dichiarato più Signuruzzu…fa cu To putiri immenzu
testé citati e approntare per il prossimo trittico autunno-inverno-primavera volte che ai miracoli ci crede, non ci rimane che avere fede e aspettare. ca ia dicu pi menz'ura zoccu penzu.
una città vivibile e a misura d'uomo? Dopo avere offerto ai forestieri in Che il Signore ci protegga e ci aiuti ad avere un futuro, se non altro E u Patri Eternu ca è bontà infinita
vacanza da noi la deplorevole immagine e la sicura convinzione di un per i nostri figli e i nostri nipoti! u ficia parlari tutta a vita.

ECCO PERCHÉ LICATA VIVE NELLA “PREISTORIA”…


di Viviana Giglia
Era il 9 Marzo di quest'anno, quando, nella consueta puntata del Lunedì sera di “ Opinioni “ programma che possiamo iniziare a parlare di “ progresso” per una città, la nostra vive ancora nella PREISTORIA se
condotto dal direttore di LNTV Giuseppe Patti, si è parlato per la prima volta di barriere architettoniche parliamo di DIRITTI DEI DIVERSAMENE ABILI. Persone dotate di altre abilità, appartenenti
presenti in città. Nel corso della puntata è andato in onda un servizio realizzato, grazie ad Angelo Patti, all'elettorato attivo ( per quello siamo considerati capaci), alle quali non sono riconosciuti diritti e dignità,
da me e dal nostro direttore Francesco Pira in giro per le vie principali del “ paese “ tra scivoli pericolosi, calpestati e in alcuni casi derisi. Dopo circa 8 mesi la firma sul CONTRATTO è rimasta una promessa
inesistenti oppure occupati abusivamente da ambulanti e mezzi. Durante la stessa puntata LNTV ha fatta dai nostri politici, come tante altre che resteranno tali. Forse si è troppo impegnati tra immondizia
promosso l'iniziativa del CONTRATTO SOLIDALE cioè, una “promessa d'impegno ” da far firmare agli che invade le strade, approvazione di bilancio, parentopoli, estate 2009 da dimenticare, calcio ecc…Ma
amministratori e consiglieri attuali di Licata. perché nessuno pensa che ci sono cittadini a Licata che vivono grossi disagi, credibilità lavorativa
L' iniziativa è stata ben accolta, ma in apparenza, sì perché il contratto era da firmare davanti la assente, servizi e diritti violati, parcheggi riservati e scivoli usurpati e adoperati dagli ambulanti o dai
telecamera e nessuno poteva dimostrarsi insensibile all'argomento di fatto però,nessuno si è parcheggiatori “ furbi” inciviltà, questa, che non è disciplinata nel modo corretto da nessuno. Ripeto una
seriamente impegnato. Bisogna però dire che, forse un po' qualcuno si è risentito vedendo le immagini frase che sicuramente pochi capiranno…Una grande pedagoga riconosciuta a livello mondiale, Maria
del servizio andato in onda, ma tutto è durato poco. E' vero, sono state tolte dopo un mese le fioriere che Montessori, sosteneva la teoria per la quale una nazione priva della capacità di istruire ed investire sui
occupavano gli scivoli di c/so Vittorio Emanuele, ma non perché abbiamo evidenziato il problema ( suoi bambini è una nazione che non sa progettare e tutelare il proprio futuro. Io sostengo che un paese,
ASSURDO!) semplicemente perché occorrevano delle piante per abbellire il vialetto della nuova eli- nel nostro caso, incapace di risolvere almeno i problemi risolvibili dei Disabili è un paese debole nei
pista e, come si sa, le casse comunali sono a secco ( questo almeno è ciò che ci viene ripetuto). A parte confronti della nostra categoria, ma altresì incapace di progettare soluzioni per Tutti visto che per molti
questa piccola parentesi chi a Licata vive una condizione di HANDICAP ( …e non è un'offesa dirlo in la sola vecchiaia è fonte di riduzione delle capacita quindi di disabilità, insomma tutti dovremmo
quanto sta' ad indicare uno stato di disaggio) o DISABILITA' MOTORIA appartiene ad una categoria di diventare anziani, con i vari acciacchi dovuti agli anni che passano inesorabili e vivere una certa
classe B!!! Non bisogna fare i falsi moralisti cercando di fare gli “EVOLUTI” chiamando le persone come condizione di diversa abilità anche motoria, e pensate che quello che io, e le persone come me, stiamo
me diversamente abili piuttosto che handicappati, è solo una parola, del resto contano i fatti, è da quelli vivendo adesso ( non per l'età che passa però…) non potrebbe essere vissuto da chiunque? ergo...

segue dalla prima pagina


ci manca solo la centrale nucleare è morto camillo vecchio
professione di vittimismo o di campanilismo. Vorrei, invece, esternare alcune osservazioni e appreso della scomparsa di Camillo Vecchio. Comandante della Squadriglia Navale della Guardia di Finanza di
perplessità su scelte di fondo e di localizzazioni. La Sicilia produce (dati 2008) 24.095 gigawatt ( Licata, è stato tra i più attivi collaboratori del mensile "La Vedetta"e per tanti anni corrispondente de "L'Ora " di
22.538 termoelettrico+701 idroettrico+854 eolico+1.5 fotovoltaico) di energia e ne consuma Palermo. "Accanto ad una brillantissima carriera nella Guardia di Finanza- dicono Carità e Pira - ha svolto
21.585 gigawatt. Esporta in continente 1421 gigawatt. Dai dati ufficiali risulta che sono in cantiere Un'intensa attività pubblicistica esaltando sempre la sua città ed evidenziando sempre le sue due grandi
altri 1000 gigawatt dei 4 termovalorizzatori, 250 gigawatt dai 2 rigassificatori, senza contare quelli passioni il mare e lo sport".
prodotti dall'eolico e dal fotovoltaico, già in funzione o da impiantare (richieste in corso). La centrale Appassionato di ciclismo ma anche di calcio ha sempre seguito le vicende del Licata Calcio ed è stato un marito
nucleare darebbe una produzione di 8 mila gigawatt. In totale la Sicilia produrrebbe 33.345 ed un padre esemplare. "Auspichiamo - concludono Carità e Pira - che il Comune di Licata, l'Ordine dei
gigawatt (24.095+8,000+1.000+250), e forse anche di più. Significa che in Sicilia si produrrebbe Giornalisti, il Sindacato unitario, possano ricordare la sua figura per noi indimenticabile. La segreteria provinciale
ben 11.490 gigawatt in più rispetto al fabbisogno. Va osservato che in atto la capacità di dell'Assostampa ha espresso sentimenti di cordoglio ai familiari di Camillo Vecchio.”. Si è distinto sempre - ha
trasferimento nel continente dell'energia prodotta in Sicilia è di 1.421, che può aumentare ad un scritto in una nota il Segretario provinciale dell'Assostampa Nino Randisi - per professionalità ed impegno. Con
massimo di 2.421 con l'ampliamento in corso dell'elettrodotto Sicilia-Calabria. Che ne facciamo Camillo Vecchio scompare un pezzo del giornalismo agrigentino".
degli altri 9.000 gigawatt? Costruiamo un altro elettrodotto Sicilia-Calabria? Quanto costerà? Alla moglie ed alla famiglia tutta esprimiamo le sentite condoglianze de "Il Giornale di Licata".
Quanto costerà così in più l'energia prodotta ai consumatori che pagano le bollette? Non sarebbe
economicamente più conveniente costruire le nuove centrali (su cui avanzo le mie perplessità e Gennaro De Marco
preoccupazioni, già in altri tempi espresse) la dove maggiore è il deficit di energia? Si
risparmierebbero milioni di euro a centinaia e si renderebbe la bolletta Enel meno pesante. Lo
specchietto per le allodole è rappresentato dalla notizia, messa furbescamente in giro, che alla
sono contro l’aereoporto a tutti i costi
Regione entrerebbero circa 4 miliardi di euro. Mi chiedo: bastano 4 miliardi “una tantum” per spiegato a noi licatesi quale e perché. L'aeroporto è affar loro ( loro sono il presidente D'Orsi, il
svendere il territorio? La Sicilia deve essere sempre una pattumiera, ieri per la chimica (in crisi consigliere provinciale Bennici e pare… il Ministro Angelino Alfano). Mettiamo subito le cose in chiaro,
profonda), di cui dobbiamo pagare ingenti spese per la bonifica, oggi per il nucleare, rigassificatori chi scrive non è contro l'aeroporto, ma è contro “l'aeroporto a tutti i costi”, una struttura che una volta
e inceneritori (termovalorizzatori, d'accordo!). Costruiamo 4 termovalorizzatori, quando ne
realizzata potrebbe non servire alla movimentazione delle persone, tantomeno delle merci. Più
basterebbero 2 per i fabbisogni della Sicilia e due rigassificatori per dare gas al nord. Non ci
ragionevole avvicinarci alla provincia di Ragusa utilizzando strade e ferrovie, più logico avvicinarci
interessa invece che chiuda la Fiat di Termini Imerese, che la STMicroelettronics delocalizzi gli
impianti di ricerca, che chiudano tante piccole e medie aziende “pulite”. Non ci interessa tutto ciò. all'autostrada Palermo Catania ( e relativi aeroporti), più ragionevole far ripartire il nostro porto. Sono
La centrale nucleare ci porta 4 miliardi, così si potranno continuare a pagare consulenze d'oro, fare tante le alternative all'aviopista per voli d'elite da fare sotto casa. In Italia c'è una grande corsa a
magliai di assunzioni clientelari e sperperare miliardi per finanziare enti inutili, associazioni di realizzare aeroporti, tutti lo vogliono, La Francia, grande quasi il doppio dell'Italia, ha 43 aeroporti: uno
comodo e di amici politici, nonché finanziare feste e festini, mentre i cittadini stringono la cinghia ogni 12.651 chilometri quadrati. L'Italia arriverà presto a 53, ovvero uno scalo ogni 5.769 chilometri
per pagare anche le bollette Enel sempre più salate. Qualcuno si preoccupa dei nostri bambini, quadrati. In Sicilia, in totale gli aeroporti sono sei ( compresi Pantelleria e Lampedusa) Agrigento
condannati dagli egoismi criminali degli adulti, di alcuni adulti, a vivere in un ambiente, che vorrebbe il settimo e adesso vorrebbe farlo a Licata. La favola ricomincia…
potrebbe rivelarsi per loro una minaccia continua ed un attentato alla loro salute, per la
concentrazione di impianti inquinanti e potenzialmente pericolosi? Il benessere fisico e psichico di Giuseppe Patti
milioni di cittadini vale forse meno dei 4 miliardi di euro “una tantum?” I politici, ad ogni livello, i
governanti siciliani si preoccupano di queste amare considerazione e faranno sentire la loro voce
in difesa del nostro territorio e dei cittadini, che in Sicilia vogliono continuare a vivere?
Vincenzo Marrali
il Giornale di Licata La Città Edizione Ottobre 2009 - 5
Licatesi che si distinguono
Il giovane Manager Carmelo Pullara
è il nuovo Direttore Amministrativo dell'Ospedale Civico di Palermo
di Giuseppe La Rocca
Si può fare ancora carriera Il licatese Carmelo Pullara è il nuovo Direttore di orgoglio per tutta la Città di Licata”. Pullara, che ha un
Amministrativo dell'Ospedale Civico di Palermo. Il curriculum abbastanza corposo nonostante la giovane
perché si è bravi giovane trentaseienne, professionista età, è laureato in Scienze Politiche presso
agrigentino, fino a ieri era Dirigente l'Università degli Studi di Palermo, ed ha svolto
Con grande orgoglio abbiamo accolto la Responsabile dell'Area Gestione Risorse Master, specializzazioni e perfezionamenti nel
notizia della nomina di Carmelo Pullara. Un Umane dell'Azienda USL n. 1 di Agrigento, campo amministrativo e sanitario. Negli anni
licatese che a 37 anni diventa uno dei più
giovani manager della sanità pubblica e Dirigente a scavalco quale Responsabile passati è stato Direttore Amministrativo del
italiana. E pensare che Licata non lo ha dell'Area Gestione Risorse Umane Presidio Ospedaliero di Licata e Direttore
scelto come sindaco della città. Forse dell'Azienda Ospedaliera “Vittorio Amministrativo del Presidio Ospedaliero di
qualcuno si morde le mani, mentre qualche Emanuele” di Gela. A Carmelo Pullara che Canicattì. Inoltre svolge attività di docenza a
altro sta crepando d'invidia. Qualcuno si appresta a dirigere l'ASL più grande ed vario titolo presso la Facoltà di Scienze
addirittura gli attribuisce tutte le colpe del importante a livello regionale sono arrivate Politiche dell'Università degli Studi di Palermo
mancato funzionamento dell'ospedale di anche le congratulazioni del Sindaco di e presso la Facoltà di Scienze della
Licata e c'è poi chi dice che è lì soltanto Licata Angelo Graci, in rappresentanza Formazione della LUMSA di Palermo. Pullara è
perchè spinto dall'Mpa, dal presidente dell'Amministrazione Comunale, e del stato anche candidato a Sindaco alle elezioni
Lombardo o dall'assessore regionale Presidente Angelo Vincenti, in nome di tutto il amministrative di Licata del 2003 e del 2008.
Roberto Di Mauro. Invece Carmelo Pullara è
la classica dimostrazione che si può fare Consiglio Comunale “per la recente nomina, a motivo
carriera perchè si è bravi. A nessuno
verrebbe in mente di mettere Pullara al
Sanità
vertice del comparto amministrativo del
secondo ospedale del sud. Gli invidiosi Mario Augusto segretario della Cgil
dovranno rassegnarsi. Carmelo è un
giovane manager che lavora tantissime ore di Adalisa Piscopo
al giorno che ha altissimo il senso del dovere Una lunga carriera politica alle spalle ed una vastissima esperienza nella sanità. La Cgil ha scelto un capitano di lungo corso da
mettere a capo della sanità a Licata. Lo scorso 10 settembre, presso l'aula magna dell'Ospedale San Giacomo D'Altopasso, si è
ed anche del rispetto degli altri. Il vero tenuta un'affollatissima assemblea di dipendenti della sanità locale; si è discusso e dibattuto sulle problematiche inerenti la riforma
rammarico è che non ha potuto mettere a sanitaria in Sicilia. In particolare, si è discusso sulla posizione che assumerà l'ospedale di Licata nel contesto dell'offerta sanitaria che l'Azienda
disposizione della città la sua capacità sanitaria provinciale dovrà garantire alla popolazione di Licata e Palma di Montechiaro. Alla fine del dibattito sono stati eletti il comitato degli iscritti ed il
amministrativa. Per chi lo ha sostenuto resta comitato esecutivo. Del primo organismo fanno parte: Mario Augusto, Diego Cammilleri, Venera Moscato, Laura Morinello, Giuseppe Bulone, Rosa Lo
la convinzione di aver fatto un'ottima scelta. Bosco, Eleonora Urso, Calogero Gueli, Vincenzo Bonelli, Antonio Cammarata, Sebastiano Costanza, Emanuele De Caro, Camillo Della Rosa e
Bravo Carmelo, in bocca al lupo per la tua Salvatore Savone. Del comitato esecutivo fanno parte: Mario Augusto Segretario Aziendale, Diego Cammilleri, Vice Segretario, Venera Moscato, Vice
Segretario. Componenti della Segreteria: Rosa Lo Bosco, Antonio Cammarata, Giuseppe Bulone e Laura Morinello. Francesco Moscato per
brillantissima carriera. (f.p.) acclamazione è stato eletto Presidente Onorario del Comitato degli Iscritti. Soddisfazione è stata espressa da Alfonso Buscemi, Segretario Generale
della Funzione Pubblica. Sul prossimo numero del Giornale di Licata pubblicheremo un'intervista al Segretario Aziendale Mario Augusto.

LICATA NUOVA TV, RIPARTE Docente alle superiori, è stato


nostro compagno di viaggio
LA PROGRAMMAZIONE AUTUNNALE durante la bellissima avventura
di Angela Amoroso
de "La Campana”
Con l'autunno riparte la programmazione di Licata Bernasconi ed Enzo Rapisarda, anche loro volti noti
Nuova tv. La tv licatese diretta da Giuseppe Patti,
pilastro del gruppo televisivo Canale 10, ripropone ai
della tv licatese. La nuova coppia condurrà il
programma mantenendo lo stesso format che tanto
Il ricordo del nostro amico,
suoi telespettatori tutti i programmi che tanto
successo hanno ottenuto la scorsa stagione.
All'insegna della continuità i due contenitori di
successo ha riscosso la scorsa stagione, ma
aggiungendo qualcosa in più in termini di sarcasmo:
con il loro stile non esaspereranno le discussioni, lo
l'ingegner Tommaso Alaimo
approfondimento settimanale, “Opinioni” diretto da sport è pur sempre un gioco e come tale va preso. Il di Antonella Cammilleri
Giuseppe Patti ( e con l'originale presenza fissa di programma si contraddistinguerà quest'anno anche
Renzo Peritore), che andrà in onda ogni lunedì sera, per la presenza della bella Marika Licata. Pino
come di consueto Santamaria, che Il rientro a scuola segna per molti giovani la fine della
a partire dalle 21, e abbandona la spensieratezza, degli scherzi sotto il sole, delle notti in riva al mare.
“ Bianco e Nero”, il conduzione del Ma il rientro è anche la gioia di ritrovare i compagni, e perché no,
talk show condotto programma per anche i professori. Vogliamo ricordare, tra tutti i professori, un
d a M a r i a sopraggiunti motivi nostro carissimo amico, Tommaso Alaimo. Vorremmo augurargli un
Bernasconi, professionali, non buon inizio di anno scolastico, ma purtroppo i suoi alunni non lo
riproposto in prima lascia la squadra di hanno più trovato al suo posto “di comando”. Già da un paio di mesi
serata, ogni L n t v , m a Tommaso non è più con noi e il nostro direttore, Francesco Pira, ci
mercoledì. Come continuerà ad aveva regalato un ricordo dell'ingegnere Alaimo dai microfoni di
già successo lo essere presenza LNTV, ma vogliamo approfittare di questo periodo di “inizio lavori”
scorso anno, i due occasionale del del mondo scolastico, per ricordarlo ancora una volta, e per
programmi di palinsesto, e poi ricordare che la redazione tutta del “Giornale di Licata” è vicina alla
approfondimento per lui si sta famiglia di Tommaso. Alla moglie Elia e ai figli Anna, Alberto e
si differenzieranno cercando una Danilo.
per il taglio dato collocazione ad oc. Tommaso è stato un nostro eccellente compagno di viaggio nella
nell'affrontare la Altra novità splendida avventura, durata 5 anni, de "La Campana". Puntuale il
notizia, un piglio dell'autunno 2009, suo impegno anche nella qualità di Presidente dell'Archeo Club. Il
più giornalistico quello ideato e condotto da l'arrivo del giornalista Giuseppe Alesci che curerà lo suo sorriso ci illuminava spesso, ed i suoi suggerimenti erano
Giuseppe Patti, uno stile più leggero, ma non per sport per la redazione del tg. Volto conosciutissimo sempre graditi. Tra lui, la sottoscritta, il direttore Pira c'era una lunga
questo meno sferzante ed incisivo, quello di Maria nel panorama giornalistico cittadino, si è sempre amicizia, consolidatasi negli anni anche per la condivisione di valori
Bernasconi. I due programmi andranno in replica contraddistinto per serietà e professionalità. Da comuni. Tommaso ci lascia uno splendido ricordo di persona che ha
l'indomani mattina. Ad Opinioni sarà possibile lunedì 21 settembre torna anche la seconda saputo fare politica, ha svolto con passione la professione, e con la
intervenire in diretta telefonica, attraverso mail o sul edizione in diretta del Tg, condotta da Linda Lus, un stessa passione, responsabilità e stile ha guidato diverse
sito web www.licatanetwork.it. Novità invece a Lntv ritorno invocato anche dal popolo di Facebook, con associazioni. Alla famiglia Alaimo il cordoglio del Direttore Pira e da
sport, l'approfondimento giornalistico settimanale un gruppo creato per l'occasione. Appuntamento tutti noi de "Il Giornale di Licata".
del giovedì sera. L'eclettico Pino Santamaria lascia come di consueto alle 19.10.
spazio a due “simpatiche canaglie”, Marco

segue dalla prima pagina - editoriale


tra Assessori e Dirigenti sono all'ordine del giorno (l'ultimo pare sia stato accesissimo tra l'Assessore dell'ex sindaco Angelo Biondi che poneva tanti quesiti e interrogativi? Vorremmo capire perché comuni
Angelo Gambino e la Dirigente del personale Franca Santamaria) tanto che si parla a giorni di una vicini al nostro riescono a far tutto e noi non sappiamo invece trovare una strada. Forse perché
nuova rivoluzione con un giro di poltrone. Così come si parla di una ritoccata alla giunta per far saltare spendiamo buona parte dei nostri soldi per pagare i servizi della discarica di Siculiana e dovremmo
un paio di assessori. E forse se così sarà il Sindaco Graci dovrebbe pensare ad inserire qualche donna trovare una soluzione meno costosa? Forse perché abbiamo previsto in bilancio soldi di presunti introiti
in gamba, dopo aver esautorato a maggio Felicia Termini. E non soltanto perché un Tar ha deciso che da tasse che mai arriveranno dopo il caso sollevato dall'ex Direttore Generale del Comune Paolo
se nello Statuto un Comune prevede le pari opportunità in giunta (ed il nostro statuto lo prevede, come Plumari?
abbiamo fatto notare in un servizio ad Lntv) deve poi dare seguito, ma perché ci è difficile credere che a Non vogliamo risposte tecniche ma capire come vengono spesi i soldi nostri e cosa sta avvenendo a
Licata soltanto gli uomini possono fare gli assessori o sedere in consiglio comunale. Licata. Basta leggere i preziosi articoli scritti da Nuccio Peritore e Arianna Tornambè, il disagio di Angelo
Ma su questo ci auguriamo che le associazioni culturali o la società civile inizi un confronto con Castiglione, il puntuale richiamo di Renzo Peritore, per capire cosa è Licata oggi.
l'amministrazione. Siamo convinti che è molto importante intitolare delle strade a delle donne famose o Così come dopo aver scritto e parlato di disagio giovanile e ogni giorno leggiamo di giovani arrestati per
vittime della violenza, dedicare una parte della nostra biblioteca alla letteratura al femminile, ma avere spaccio di sequestri record della Guardia di Finanza e di azioni brillanti di Polizia e Carabinieri, come
anche una folta rappresentanza in giunta di donne non è disdicevole. E non entriamo, perché non ci mai l'assessore Tiziana Zirafi, giovane anche lei e la Dirigente Vullo, non creano un tavolo con tutte le
appassiona, su come le donne entrano in lista o in politica a livello nazionale, abbiamo letto e visto sui forze sane per capire dove la città sta andando. Come mai non promuovono uno studio sul territorio
giornali nazionali e internazionali, la figura che stiamo facendo. E per concludere il nodo legato al insieme all'Asl per capire chi sono i nostri giovani e cosa fanno. No sui grandi temi, il lavoro, lo sviluppo
bilancio. La Regione ha decurtato altri 300 mila euro dal bilancio. Gli assessori sono rimasti in mutande. possibile, i disagi, le povertà, l'immigrazione, l'emigrazione c'è un silenzio assordante. Capiamo cari
Il più attivo, Giuseppe Attisano, che ha riunito operatori turistici e commercianti per parlare del Natale, amministratori che avete le vostre beghe per capire come distribuire i posti di sottogoverno ma
rischia di vedere quasi azzerato il suo capitolo dopo che la scure della Regione si è abbattuta sul pensiamo al presente ed al futuro facendo tesoro del passato. Per favore.
Comune. Ma vorremmo chiedere all'Assessore al Bilancio, Gianni Peritore, come si uscirà da questa
tragica situazione? Come mai non ha sentito di rispondere all'intervento pubblicato dal nostro giornale direttore@ilgiornaledilicata.it
6 - Edizione Ottobre 2009 il Giornale di Licata

SPAZIO
PUBBLICITARIO
OCCUPATO
NELLA VERSIONE
CARTACEA
il Giornale di Licata Scuola Edizione Ottobre 2009 - 7

Una vita per la scuola: Pianeta scuola:


Giuseppe Catania lettera aperta a genitori ed alunni
di Irene Molluzzo di Maurizio Buccoleri
Come ogni anno, a Settembre, riaprono i raggiungendo obiettivi rilevanti quali Ogni mese di settembre in Italia inizia un scrutinio di fine anno non è un evento raro;
battenti scolastici per numerosi scolari e l'educazione alla legalità e alla nuovo anno scolastico ed il sentiero che porta pertanto, impegno, costanza, serietà e forza
s t u d e n t i , n o n o s t a n t e l e v e c c h i e cittadinanza, il rispetto delle regole e degli alla sua conclusione sembra interminabile e d'animo sono gli ingredienti necessari per
problematiche di carenze strutturali e le altri, la ricerca di corretti ed autonomi stili di difficoltoso. Oltre ad augurare un cammino raggiungere la fine del sentiero. Questo
n u o v e d i f f i c o l t à o r g a n i z z a t i v e vita. Le variegate proposte di significativi
sereno a tutti gli “attori” coinvolti, desidero atteggiamento non deve caratterizzare solo il
consequenziali alle poco condivise m o m e n t i d i i n c o n t r o - c o n f r o n t o
indicazioni del ministro Gelmini. assecondando le naturali motivazioni e esprimere alcune considerazioni in qualità di diplomando, ma deve diventare, e in alcuni
Ricorrendo alla inesauribile buona volontà inclinazioni dei giovani verso lo sport, docente ed anche di genitore. Ci sono delle casi lo è, il fattore comune dei giovani. Ecco il
di dirigenti e docenti, anche in tutti gli istituti nonché l'apertura degli spazi e degli novità importanti da sottolineare: i bambini di 2 collegamento con la funzione del pianeta
licatesi è ricominciato il quotidiano ritmo, impianti scolastici al territorio e alle anni e mezzo potranno andare all'asilo; nella scuola. Sempre attraverso l'esperienza
scandito principalmente dall'orario di iniziative extrascolastiche hanno scuola primaria avremo il maestro prevalente; lavorativa, l'impressione preponderante che si
entrata e di uscita. c o n s e n t i t o i l nella scuola secondaria di I grado il test Invalsi coglie nei rapporti tra operatori scolastici,
L'inconfutabile differenza conseguimento di concorrerà alla valutazione degli allievi; per docenti soprattutto, e alunni e genitori, è quella
rispetto agli anni eclatanti risultati l'ammissione agli esami di Stato, lo studente di una contrapposizione. Non è così! L'alunno
scolastici precedenti è la sportivi, che hanno dato
constatazione, fama alla Scuola Media dovrà registrare almeno la sufficienza in è la risorsa primaria della scuola, è ciò che
inevitabilmente velata di Marconi e lustro alla TUTTE le discipline; tutti gli alunni hanno valorizza il lavoro del prof, è l'essere umano
nostalgia, che il “Preside” Città. E con modestia e l'obbligo di seguire almeno ¾ delle lezioni, che diventerà cittadino e dovrà interpretare il
non c'è più davvero! Dal caparbietà, competenza ossia su 200 giorni di scuola la frequenza deve mondo e decidere autonomamente. Questa
lontano 1984 il Preside e umanità il Preside essere garantita per almeno 150 giorni (con idea deve spingere il giovane ad incrementare
Giuseppe Catania, Catania è diventato deroghe eccezionali). Ciascuno di questi il suo bagaglio di conoscenze, le sue capacità,
sempre presente con il l'idolo di tante aspetti può essere oggetto di ampio le sue esperienze… e deve indurlo, con la
suo sorriso affettuoso e generazioni di allievi e approfondimento, ma voglio soffermarmi solo vicinanza dei familiari, ad una riflessione:
conciliante, ha atteso professori, a lui legati da
profondo rispetto,
sugli esami di Stato e sulla funzione formativa TUTTO SERVE, l'italiano, la matematica, la
all'ingresso i “suoi”
allievi. Agli inizi della sua affetto e riconoscenza, e educativa del pianeta scuola. Proprio ai storia, la lingua straniera, le nuove tecnologie,
carriera gli fu assegnato nonché dalla condivisa genitori dei ragazzi che dovranno sostenere il diritto, la religione, l'arte, la musica… Spesso
l'arduo compito di visione della scuola l'esame di diploma, mi rivolgo, e li invito a a scuola i nostri ragazzi sono ossessionati
“creare” un'istituzione come vera palestra di vigilare con attenzione sull'impegno didattico dalla domanda “a cosa serve”, che entro certi
educativa, con Il Preside Catania vita, come l'ambiente dei figli. Quest'anno si realizza un passaggio limiti è giusta e foriera di curiosità intellettuale.
un'adeguata identità e amico che, puntando che, a mio modo di vedere, ci ha condotto da Benjamin Franklin, a proposito del primo
dignità: fu chiamato a alla sana ed armoniosa un estremo all'altro. Due anni scolastici aerostato gonfiato con idrogeno e sollevatosi
dirigere la Scuola Media G. Marconi, allora crescita personale, sa regalare significativi addietro, per l'ammissione agli esami di Stato, nei cieli di Parigi il 27 aprile 1783, alla
relegata nei locali dell'ex ospedale S. momenti di vita e offrire intense emozioni
Giacomo d'Altopasso, ubicata in un da conservare tra i ricordi più belli della occorreva solo una valutazione di qualunque domanda “a che serve”, rispose con un'altra
quartiere socialmente depresso e in un giovinezza. Nel suo affettuoso mondo tipo, nell'anno scolastico appena concluso domanda: “A cosa serve un bambino appena
territorio fortemente a rischio di scolastico è riuscito ad includere anche occorreva la media del 6, adesso occorrerà la nato?”. L'invenzione dell'areostato è attribuita
emarginazione educativa, culturale e bambini ed insegnanti di Scuola Materna e sufficienza in tutte le materie. I ragazzi bravi, ai fratelli francesi Montgolfier, Franklin è più
sociale. Dalla attenta lettura dei bisogni di Primaria, per cui l'Istituto Comprensivo studiosi e scolarizzati non avranno alcuna famoso per aver scoperto la natura elettrica
crescita dei giovani e delle istanze Marconi penserà al Preside sempre come difficoltà a superare questo sbarramento, e gli dei fulmini ed inventato il parafulmine, ma
territoriali egli riuscì a redigere un progetto ad un padre equilibrato che sostiene ogni altri? Ecco perché occorre vigilare con questa sua risposta racchiude, secondo me, il
o r g a n i c o t a l e d a t r a s f o r m a r e elemento della sua grande famiglia. attenzione. La scuola, stranamente, ha una desiderio di conoscenza e la capacità di
p r o g r e s s i v a m e n t e u n i s t i t u t o Quest'anno, dopo una vita dedicata alla
caratterizzato da molteplici problematiche scuola e consacrata al servizio, il Preside durata (9 mesi) che ricorda qualcosa vedere ed immaginare ciò che può esistere
in un'efficace ed efficiente agenzia Catania è andato in pensione con la (gravidanza) che si concretizza giorno dopo oltre l'orizzonte. L'auspicio è che tutti
educativa capace di coniugare l'offerta consapevolezza di lasciare un'impronta giorno, attraverso una crescita continua, dovremmo saper guardare più spesso oltre
formativa con l'integrazione sociale attiva indelebile di professionalità e disponibilità, costante e graduale. Come docente sono un l'orizzonte.
e consapevole, a misura di allievo e in linea un'eredità di profondi valori spendibili nella po' preoccupato, l'esperienza m'insegna che il
con la moderna concezione di scuola vita di ogni giorno, scolastica e no. riscontro di una o due insufficienze nello
capace di orientare verso il futuro,

L’angolo dei piccoli

Quel politico che voleva sostituire l'inno d'Italia


di Cristiana Lus
Quattro “new entry”
Certe persone proprio non le capisco; fanno o fare qualsiasi cosa. Questo inno fa capire al
desiderano fare cose assurde. Ad esempio non mondo che gli italiani amano la loro terra e per la
nelle scuole licatesi
capisco il politico che di recente ha espresso un patria sono pronti a tutto. E' stato l'inno che i di Angela Amoroso
desiderio a dir poco senza senso, padri e le madri di famiglia hanno
quello di sostituire l'inno di Mameli col insegnato ai loro figli e nipoti, che le Già all'opera per l'anno targato 2009/2010 la “macchina scolastica”: un anno
Nabucco di Giuseppe Verdi, solo maestre hanno insegnato ai loro all'insegna delle conferme, ma anche e soprattutto dei cambiamenti, in primis i
perché pensava che l'inno che da alunni; è stato l'inno che ha cantato la vertici di quattro istituti scolastici. All'istituto comprensivo Guglielmo Marconi è
sempre ha rappresentato l'Italia non squadra italiana con tutti i tifosi prima arrivato il prof. Maurilio Lombardo, dopo che lo “storico preside” Catania è andato
fosse abbastanza conosciuto. di vincere i mondiali, che rappresenta in pensione. “Sarà un anno in cui cercheremo di apportare importanti modifiche
L'inno di Mameli è l'inno d'Italia, è l'Italia e ha accompagnato gli italiani
in quest'istituto, ma sempre mantenendo le sane tradizioni della scuola che ho
l'inno che con i suoi versi e con le sue Umberto Bossi nelle occasioni più importanti.
parole esprime grande forza, ci dà il Per questo io non sono per niente l'onore di dirigere a partire da quest'anno”: queste le prime dichiarazioni del
coraggio di andare avanti nonostante i problemi d'accordo a sostituire l'inno di Mameli con un nuovo dirigente scolastico, che arriva da Palma di Montechiaro. “Cambio di
e ci ricorda che restando tutti uniti possiamo qualsiasi altro inno. guardia” anche al Liceo Vincenzo Linares. Dal primo settembre il posto che è
stato ricoperto da Maria Anna Ferrara, è dell'ingegnere Santino Lo Presti. Già
Assessore Provinciale alla Cultura e Vice Presidente della Provincia Regionale
di Agrigento, Lo Presti, originario di Grotte, ha già in mente grandi progetti per
riportare agli antichi splendori il Linares. “Mi piacerebbe, - dice il nuovo dirigente -
tra le altre cose, invitare gli ex alunni di questo importante liceo, che si sono
distinti negli anni successivi nel tempo ed ora ricoprono importanti cariche; vorrei
farli conoscere agli studenti di oggi, perchè siano anche uno stimolo in più a fare
concessionaria di pubblicità bene in questi anni di formazione. Il mio principale obiettivo conclude - è formare
alunni che abbiano un pensiero critico, che abbiano una propria visione di ciò che
li circonda, in modo da essere persone libere. Arrivi inaspettati sono quelli che
hanno interessato il secondo e il terzo circolo didattico, dopo il trasferimento,
avvenuto a fine agosto, della dottoressa Patrizia Marino. Per quanto riguarda il
secondo circolo, che comprende le due scuole elementari "Giacomo Leopardi" e
PER LA VOSTRA "Don Milani" è arrivata Rosa Cartella, mentre per il terzo circolo, formato dai due
plessi Vincenzo greco e Giuseppe Peritore il nuovo dirigente scolastico è
Mariano Savalla.
PUBBLICITÀ SU
il Giornale di Licata
Chiamate il 339 3290144
Santino Lo Presti Maurilio Lombardo
8 - Edizione Ottobre 2009 La Città il Giornale di Licata

GLI ONOREVOLI CROCETTA E LUMIA IN VISITA ALLA COOPERATIVA ARCOBALENO


Una visita durata parecchie ore del parlamentare nazionale Giuseppe Lumia e
dell'eurodeputato Rosario Crocetta alla Cooperativa Sociale Arcobaleno di cui
vi avevamo a lungo parlato nel numero di giugno (vedi Gdl giugno 2009 pagina
5).
I due onorevoli, che hanno incontrato i dirigenti della Cooperativa si sono
intrattenuti a lungo con la Dottoressa Linda Modica - che ha ribadito ai
rappresentanti delle istituzioni come la comunità alloggio nata a Licata è una
risposta positiva all'emarginazione di tante persone che altrimenti non
avrebbero la possibilità di vivere spazi di socializzazione e di relazione positiva
con gli altri". Concetti ribaditi ai due parlamentari dal Presidente della
Cooperativa Angelo Magliarisi e dalla responsabile Nunzia Ingiaimo. Lumia e
Crocetta, si sono complimentati per la qualità dei servizi ed hanno promesso
che torneranno a trovare tutte le persone che abitano nella comunità alloggio
che serve moltissimi comuni della nostra zona. Ancora un'attestazione positiva
e prestigiosa per i dirigenti e gli operatori della Cooperativa Arcobaleno che
Foto ricordo dell’On. Lumia alla Coop. Arcobaleno grandi sacrifici stanno svolgendo la loro attività al servizio degli altri. l’Onorevole Crocetta e la Dott.ssa Modica

Nuovi ed interessanti sviluppi Conclusa l'iniziativa


sulla storia della nostra città libri d'(a) mare:
in un libro di Salvatore Cipriano la biblioteca in spiaggia
di Antonella Cammilleri di Angelo Mazzerbo
Un nuovo contributo alla storia di Licata è dato dal d i v e r s i c e n tr i u r b a n i d e l l ' Ita l i a C e n tr o - Ha riscosso molto successo da trarre è senz'altro più che
nuovo libro dell'architetto Salvatore Cipriano, Settentrionale, già alla fine del XIII secolo sono l'attività di promozione alla positivo. I dati parlano chiaro! Le
“Licata. Storia e sviluppo urbanistico della città”, verificabili allineamenti e reciproci distanziamenti, lettura, che dal 27 Giugno al 23 tessere realizzate sono 87 e
pubblicato dall'associazione culturale “Ignazio con un simbolismo che, pur avendo radici culturali Agosto ha coinvolto, ogni Sabato confluiranno tutte alla
Spina”, edizione La Vedetta. ben più antiche, facilmente possono essere e Domenica, turisti e bagnanti “Comunale” Luigi Vitali. La
L'architetto Cipriano ha dato una nuova lettura sia ricollegati all'idea della trinità. Analoghe forme di locali nell'incantevole spiaggia consultazione in emeroteca di
della storia che dello sviluppo urbanistico della città collegamento spaziale, verificabili solo della Poliscia. Il servizio quotidiani e periodici ha raggiunto
e rispetto ad edizioni precedenti sulla storia di planimetricamente sono state analizzate e prevedeva l'istituzione di una la cifra di 615 unità, con un picco
Licata, affronta nuovi aspetti. riscontrate già in centri dove vera e propria di 69 unità
D'altra parte, il suo interesse attivissima è stata la presenza biblioteca in giornaliere
per lo studio dell'urbanistica, degli Ordini Mendicanti, quali spiaggia con gli registrate il 12
come lui stesso ci ha Bologna, Cortona, Ferentino e annessi servizi di Luglio. 72 sono
raccontato, è manifesto sin dai Palermo”. p r e s t i t o , stati gli utenti che
tempi dell'università e la sua Licata non si sottrae a questo consultazione, hanno usufruito
tesi di laurea verte sulla storia ordine, a tali “allineamenti e emeroteca, della connessione
urbanistica della città di reciproci distanziamenti” e internet-free, il internet-free per
Alcamo. Da questi studi, l'architetto Cipriano, attraverso
tutto a costo zero. un totale di 28 ore
maturano i successivi, quelli tavole illustrate con dovizia di
La singolare di connessione. Il
che li porteranno ad particolari, evidenzia il rapporto
iniziativa, unica in numero com-
un'intuizione quanto mai che regola le distanze tra gli
Sicilia, ideata dal dirigente della plessivo di libri in prestito è stato
significativa sull'urbanistica e edifici monastici e la loro
l'urbanesimo della nostra città. collocazione nella città e non
sovrintendenza ai beni di 220. Quali sono stati gli autori
Due sono i punti fondamentali solo questo. Cipriano spiega, archivistici e librari Giuseppina più letti? Sveva Casati
attraverso cui si sviluppa quali sono le forze che Butera, che ha fornito in Modignani, Paulo Coelho ed
l'indagine: l'architetto pone in “gestiscono” tale rapporto e la comodato d'uso 150 volumi e due Andrea Camilleri; l'autore
relazione la storia di Licata con gerarchia che vige all'interno postazioni Pc è stata voluta preferito dai più piccoli è stato
gli eventi storici nazionali ed degli stessi ordini. fortemente dall'assessore alla Renè Goscinny, (Asterix); infine
internazionali e attraverso “Sovrapponendo mappa su cultura Franco La Perna e il più letto tra gli autori locali è
questa spiega come lo sviluppo mappa - racconta Cipriano - ho dall'assessore all'urbanistica stato Angelo Vecchio con i suoi
urbanistico della città sia stato constatato il ripetersi di una Angelo Di Franco i libri sulla mafia.
fortemente influenzato- cosi' come si legge dal suo stessa misura e attraverso il metodo della quali hanno L'iniziativa inoltre
libro- “dai rapporti di forza all'interno della chiesa tra triangolazione ho rilevato che gli edifici sono predisposto l'iter è stata presente
i vari Ordini monastici”. sempre ai vertici di un triangolo isoscele, con burocratico per oltre tre mesi
“L'obiettivo come scrive lo stesso Cipriano è quello riferimento al simbolo della Trinità riscontrato in affinché il nella sezione
di mettere in relazione i fatti e gli accadimenti altre città. Il libro è corredato da tavole molto “partenariato” fra “News Eventi
locali… con ciò che accade contemporaneamente particolareggiate curate dall'autore e rilievi da lui Comune di Licata ( Culturali” del sito
in distanti ma omogenei bacini storico-culturali”. stesso eseguiti, nonché da interessanti foto della che ha fornito altri internet della
Per quanto riguarda invece l'espansione della città, città di ieri e di oggi. 150 volumi, ed il Regione Siciliana
ed il successivo assetto urbanistico, l'architetto E' un libro, quello di Cipriano, che non può mancare p e r s o n a l e e nel sito del
evidenzia come la presenza degli ordini mendicanti nella biblioteca di ogni licatese e noi vi auguriamo qualificato) e s e r v i z i o
sia stata determinante per Licata e rileva come “In BUONA LETTURA! Regione Siciliana bibliotecario
andasse a buon provinciale
fine. L'iniziativa si all'indirizzo
è svolta presso lo www.opacagrigen

Sua maestà il Sole… stabilimento


b a l n e a r e
“Miramare” di
Antonio De Caro,
to.it. Visto l'esito
positivo della
manifestazione e
considerati i costi
di Lucrezia Sciandrone che ha concesso irrisori per le
gratuitamente l'energia elettrica, i casse comunali perché non
Tempo di caldo soffocante…inevitabile il mio pensiero si volge all'astro più gettonato nella storia di tutte le locali con annessa scaffalatura e ripetere l'iniziativa anche l'anno
religioni: sua maestà il Sole e quando dico tutte le religioni, intendo anche quella a noi più familiare, quella la connessione internet. Adesso è venturo?
cristiana. Il sole è sempre stato adorato come dio della trasmutazione e simbolo di resurrezione, la luce che tempo di bilanci; ma il resoconto
vince il potere delle tenebre come fa il sole ad ogni alba. Si può dire benissimo che la figura di Cristo sia intrisa
di simbologie solari. Anche in moltissimi riti cristiani, ritroviamo un forte retaggio dell'antica tradizione
esoterica primordiale, oggi prenderemo come esempio il sacramento del battesimo. Si inizia con l'officiante
COMUNICAZIONE PER GLI APPASSIONATI DI LETTURA
che segna una croce sulla fronte dell'iniziato: La croce è un simbolo cosmico preesistente all'avvento del Si informano i frequentatori della Sala del
Cristo e riconduce ai cicli della materia. Presenti al rito, i genitori e due padrini: simboleggiano le quattro porte
ed i quattro bracci della croce, hanno tutti insieme il difficile compito di aiutare l'iniziato nella ricerca del quinto Libro in prestito gratuito che è possibile
elemento, cioè il ritrovamento della perduta scintilla divina che può ritrovarsi solo dopo aver raggiunto il
perfetto equilibrio fra i quattro elementi primordiali, ovvero terra, aria, acqua, fuoco. Il celebrante segna il
consultare gli elenchi dei libri, visitando la
petto dell'iniziato nella zona del cardias a testimoniare che il cuore sarà la nuova dimora della coscienza, non homepage del Sito, in costruzione,
dimentichiamo che anche il cuore nell'anatomia astrologica corrisponde al sole. Poi segue la formula della www.incontriravvicinati.net.
rinuncia a satana, ovvero la rinuncia alla materia e alle sue forze occulte oltre che all'illusione della materia
dove finiamo per identificarci totalmente. Dopo tutto questo , seguono le tre immersioni alla fonte battesimale,
simbolo di acqua purificatrice e rigeneratrice dello spirito, ad avallare che lo spirito e non la materia quello che ANNUNCIO VENDITA AUTO
deve essere la nostra missione. L'ultima fase vede il sacerdote segnare sulla fronte del battezzato una stella
a otto punte. L'otto oltre ad essere il simbolo dell'infinito, è il doppio del quadrato, simbolo di rinascita e "VENDESI LANCIA FULVIA DEL '70 IN OTTIMO
rigenerazione. Da quel momento il battezzato è figlio della luce come testimonia la sua veste bianca. Chiude il STATO - CON INTERNI IN PELLE NERA,
rito una toccata alle orecchie affinché il battezzato possa udire la voce divina ed un segno sulla bocca affinché CARROZZERIA BIANCA, CERCHI IN LEGA,
un giorno possa rinascere, che sia in senso letterale o figurato sarebbe troppo lungo dibatterlo adesso. Anche
nei culti antichi si eseguivano riti del tutto simili al nostro battesimo, dove il dualismo fra acqua e fuoco era una MOTORE ORIGINALE...................ad €uro7.500,00
consacrazione al Sole, considerato a tutti gli effetti l'immagine materiale che più si avvicina all'immagine per info Telefonare allo 0922821372 o al
divina. 3289221348”
il Giornale di Licata Edizione Ottobre 2009 - 9

SPAZIO
PUBBLICITARIO
OCCUPATO
NELLA VERSIONE
CARTACEA
10 - Edizione Ottobre 2009 Culture il Giornale di Licata

…HO CAPITO CHE AVREMMO DOVUTO FARE Sempre più figli


UNA TERAPIA DI COPPIA… di coppie separate
di Nuccio Peritore* di Arianna Tornambè*
Angelica è una donna di 37 anni. E' casalinga, sposata Nella mia esperienza il più delle volte è la donna che Molte statistiche ci dicono che sono in aumento le separazioni, ma non ci si
con Mario, 42 anni, dirigente in un'azienda di all'interno della coppia vive quel disagio e quella sofferma quasi mai sul significato che l'evento assume per genitori e figli.
distribuzione di prodotti alimentari. Hanno due figli, sofferenza che le fa sentire il bisogno di chiedere aiuto Sono sempre più numerose le coppie separate che oggi si trovano a crescere
Michela di 14 anni e Fabio di 11 anni. ad uno psicoterapeuta. E' la donna che è più propensa i propri figli senza l'aiuto dell'altro genitore, anzi, spesso devono
E' Angelica che si rivolge a me. Mi parla del suo a rimettere in discussione un rapporto che sente in simultaneamente interpretare una serie di ruoli diversificati: mamma, papà,
problema con Mario, suo marito. “Da un po' di tempo le crisi. E' come se fosse più sensibile nel recepire i balia ... supergenitori, insomma, che tuttavia hanno le proprie fragilità e i
cose tra me e mio marito non vanno bene. Non ci mutamenti che ci sono all'interno della vita di coppia e propri bisogni. Introdotto dalla legge 54/2006, l'affido condiviso sancisce il
capiamo più. Da quando i nostri figli sono più autonomi avvertisse la fluidità e il bisogno di cambiamento principio di bigenitorialità, ovvero il diritto dei figli a continuare ad avere
ho deciso di cercarmi un lavoro. Ne abbiamo parlato, e necessari per fare evolvere il rapporto stesso. E' rapporti paritari con il padre e con la madre anche dopo la loro separazione. Si
lui è stato d'accordo con me. Io ho il diploma di questa una sensibilità peculiare del femminile. sa, le separazioni costituiscono momenti di crisi, di incertezza, di rabbia, ma
ragioniera e mi è sempre piaciuta l'idea di lavorare L'osservare l'ambiente familiare, percepire cosa occorre uscire dalla relazione/conflitto della coppia per poter passare al
come segretaria. Così ho trovato un impiego in accade nell'altro componente della famiglia, nel marito riconoscimento genitoriale ed alla responsabilità genitoriale intesa non
un'agenzia di viaggi. Non l'avessi mai fatto. Da quando e nei figli, ha a che fare con il prendersi cura e con esclusivamente da un punto di vista economico ma anche e soprattutto
ho cominciato a lavorare è iniziato l'inferno. Mio marito l'allevare. E' la femmina che sostanzialmente “sente” i affettivo. Laddove, infatti, esistono alti livelli di conflittualità coniugale la
si sente ferito, avvilito. Mi dice che lui ha un lavoro più figli che crescono e questo suo sentire, quando ad contesa del minore incide negativamente sullo sviluppo della personalità dei
che dignitoso e che con il suo stipendio può anche esempio i figli sono ancora neonati e non possono bambini; questo perchè i figli diventano il mezzo per dimostrare all'altro “io
sono migliore di te” “la colpa è tua se...”. “io sono il buono tu sei il cattivo”.
permettersi che sua moglie rimanga a casa. “ A casa” parlare, le permette di prendersi cura della loro
L'affidamento dei figli si traduce allora in uno strumento di ricatto emotivo, un
mi dice” c'è tanto di quel lavoro da fare e non c'è crescita. Per l'uomo invece è come se la vita di coppia
modo per ferire l'altro. Bisognerebbe, invece, tener conto di quel che
bisogno che tu lo vada a cercare altrove, dagli dovesse essere fatta solo di certezze, di cose desiderano i bambini i quali, vogliono mantenere il legame con entrambi i
estranei”. Ho cercato di spiegargli che per me lavorare acquisite, assodate e immutabili. D'altronde, se genitori, anche se questo diventa sovente ulteriore motivo di tensione tra i
è importante. Uscire di casa, stare tra la gente, pensiamo al ruolo del maschio, che nella storia coniugi. Per crescere, i bambini devono avere un modello maschile ed uno
sperimentarmi nelle cose da fare per me significa dell'uomo è stato quello di procurare cibo per la moglie femminile, padre e madre, in cui identificarsi; in futuro incontreranno altri
molto. Ma lui continua a dire che non mi ha mai fatto e i figli e di difendere la famiglia dalle minacce esterne, modelli in cui potersi identificare ma il genitore anche se lontano, continuerà
mancare niente. Ha sacrificato tutti i guadagni del suo possiamo capire il suo bisogno di certezze, quando ad esistere comunque nella loro mente, soprattutto se verrà parlato di loro e
lavoro per costruirmi una casa bellissima. Mi fa regali partiva per la caccia o per la guerra. Aveva bisogno se saranno nominati spesso. Da qui l'importanza, per il bambino, della
costosi, mi porta in vacanza nelle località più della certezza che, al suo ritorno, avrebbe trovato la continuità della relazione con il genitore non affidatario al fine di ridurre il
prestigiose. Sono stata il suo fiore all'occhiello. Una sua famiglia e la sua compagna così come le aveva vissuto di abbandono e favorire un buon adattamento psicologico in termini di
moglie bella alla quale non far mancare mai niente e da lasciate, immutate, unite e fedeli. Per lui il autostima e di sicurezza. In questi casi l'interesse del bambino non va tutelato
esibire come un trofeo”. cambiamento, l'imprevedibile, può essere una assecondando le sue richieste, quanto piuttosto mutando gli atteggiamenti
Le chiedo come si sente, quando suo marito le dice minaccia. Esiste quindi all'interno della coppia un dei genitori che devono essere orientati verso la conservazione di un rapporto
queste cose. “Invece di convincermi mi fa stare più sentire le cose che è specificamente femminile e con entrambi.
male. Mi fa arrabbiare e mi confonde. Ho l'impressione peculiarmente maschile. E queste differenze tra *Psicologa
che non ascolti me ma che parli sempre di lui. Di lui che maschile e femminile sono irriducibili. E' come scoprire
mi costruisce la bella casa, di lui che mi fa regali costosi l'ovvio, l'acqua calda ma maschi e femmine sono
e mi porta in vacanza a Taormina eccetera”. Si diversi. E per questa diversità si attraggono, si
Figlio del nostro collaboratore
sofferma un po', mi guarda e riprende a parlare. “ Sa completano ed hanno bisogno l'uno dell'altro. Di Angelo e di Antonella Martorana
dottore, quando mi è stato chiaro questo aspetto ho questa diversità, del diverso modo di percepire e
capito che avremmo avuto bisogno di fare terapia di
coppia. Per tutta risposta lui mi ha detto che non se ne
vedere la realtà, bisogna tenere conto nella storia di
tutte le coppie che attraversano fasi di crisi evolutive. E' nato Antonio Mazzerbo
parlava nemmeno e che, se questo era il mio Nella storia di Angelica e Mario ci sono altri aspetti Nei giorni scorsi è nato, per la gioia dei genitori e dei nonni, il
ringraziamento per lui che mi aveva dedicato tutta la importanti. Ne parleremo in futuro. Sentiremo come
sua vita e il suo lavoro, la terapia dovevo farla io perché vive Mario questo momento della vita di coppia e qual è piccolo Antonio Mazzerbo, figlio del nostro collaboratore Angelo
io ero la matta di casa”. il suo punto di vista. e di Antonella Martorana. Ad Angelo ed Antonella, ai nonni
La storia di Angelica e Mario, raccontata fino a questo Antonio Mazzerbo e Daniela Cretesi, Vito e Maria Martorana,
punto solo da Angelica, presenta degli aspetti *Psicoterapeuta Gestalt HCC Italy alla zia Gabriella, gli auguri più sentiti dal Direttore Francesco
interessanti e comuni a molte storie di coppia. onoperit@tin.it Pira e da tutta la redazione de "Il Giornale di Licata".

Ecco uno stralcio del testo della relazione inviata ai Ministeri Ambiente, Interno,
Industria e Trasporti e alla Regione da Comitato No Peos di Licata

PARCO EOLICO, ECCO PERCHÉ DIRE NO di Salvatore Licata*


In riferimento al parco eolico che prevede la realizzazione di 152 dell'avifauna acquatica vengono raccolti in maniera sistematica dati da Gela, riuniti in sessione congiunta presso il Teatro “Re Grillo” di Licata,
aerogeneratori, alti oltre 150 metri, ad una distanza dalla costa di circa 3 oltre nove anni, che negli studi fatti dalla stessa Green Stream per il hanno espresso congiuntamente la loro contrarietà alla realizzazione di
miglia marine, n° 2 stazioni elettriche di collegamento tra cavi piano di gestione del sic ITA 050001 è confermata l'importanza detto Parco Eolico.
sottomarini e cavi su terraferma, n° 1 sottostazione elettrica, lo strategica a livello internazionale della Piana di Gela per la migrazione 5) Il Piano energetico ambientale regionale, in maniera chiara e
scrivente Comitato ritiene, dopo aver visionato il progetto, che lo stesso degli uccelli acquatici, che il regolamento sull'eolico, (Decreto 10 tecnicamente inoppugnabile, ci rappresenta una condizione di forte
abbia una serie di carenze, che adesso rappresenteremo, che ne settembre 2003. Direttive per l'emissione dei provvedimenti relativi ai criticità, sia nel campo della produzione di energia elettrica, perché
vietano la realizzazione. progetti per la produzione di energia mediante lo sfruttamento del manca di centrali di punta, che per quanto attiene la trasmissione ed il
vento), vieta l'installazione di impianti eolici off shore “Sono da vettoriamento, perché le reti elettriche sia a 220 Kv che a 380 KV non
1)Compatibilità Paesaggistica considerarsi zone escluse, nelle quali non è consentita l'installazione di sono complete, ne chiuse ad anello e ciò genera una bassa qualità del
Il progetto non tiene in debito conto la conoscenza dei caratteri e dei impianti off shore di qualsiasi potenzialità nella loro totalità (torri, servizio ed un profilo di tensione elettrica poco stabile e di una rigidità
significati paesaggistici dei luoghi, (rapporto costa mare) perché fondazioni, e cavi sottomarini) …… omissis nei corridoi migratori di che oggi renderebbe complicata l'immissione in rete di energia
l'impianto non sembra essere finalizzato al miglioramento della qualità specie aviarie selvatiche o protette”. proveniente da eolico, che di suo, ha caratteristiche non molto
paesaggistica anzi, trasformando lo “Sky-Line” della costa, lo La rotta migratoria degli uccelli acquatici transita lungo le coste marine compatibili e troppo discontinue e troppo poco affidabili per le
peggiora. Ai sensi del Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio e in della Sicilia meridionale e parte attraversa il Golfo di Gela in due punti. condizioni della rete che mal si concilierebbero con i target di affidabilità
specifico nell'elaborazione della relazione paesaggistica citata al punto Una parte del corridoio attraversa il golfo a sud da ovest ad est, senza e sicurezza della rete stessa. Recita inoltre, il Piano Regionale, che
4.2 ( D.A. 9280 del 28/7/2006), vi è una carente trattazione delle entrare all'interno del golfo, una parte staziona nel Golfo per poi entrare occorre favorire il graduale passaggio da un sistema di produzione di
trasformazioni che l'intervento genera nel vasto ambiente costiero e per ed attraversare la Piana di Gela da sud-ovest diretti verso nord- nord energia elettrica da fonti rinnovabili centralizzato ad un modello di
quanto se ne può vedere, lo peggiora. est, essendo la Pianura un collo di bottiglia che collega la Piana di Gela produzione e distribuzione decentrato ed il nostro è un mega parco
2) Aspetti occupazionali. con la Piana di Catania. Per tali motivi l'installazione di qualsiasi eolico da 345 Kw che mal si concilia con quanto appena detto. Inoltre ed
I programmi di Politica del Territorio dei comuni di Licata Butera e Gela centrale eolica su questi territori o nel golfo marino di Gela va a violare le ancora per parecchi anni, l'elettrodotto Sicilia-Calabria rimane un collo
sono caratterizzati e già da parecchio tempo, non di ipotesi ma di norme comunitarie , le norme nazionali, le norme regionali e gli accordi di bottiglia poiché l'energia elettrica che la Sicilia produce è ben
certezze di sviluppo economico per il settore turistico, (basta guardare i internazionali AEWA,( legge del 6 febbraio del 2006). Essa protegge superiore a quella che consuma e quell'elettrodotto è al suo massimo
report sui pernottamenti nei nostri villaggi turistici nell'anno in corso ed 235 specie dell'avifauna legate ecologicamente alle zone umide, in consentito e non consentirebbe ulteriori sovraccarichi. Occorrerebbero
in quello precedente). Tutto ciò è legato alle peculiari caratteristiche particolare in Africa e nell'Euroasia. La Convenzione esige soprattutto inoltre lavori di miglioramento che sono già previsti ed inclusi nel Piano
qualitative del mare , delle spiagge, e delle presenze storico-artistiche misure coordinate per conseguire e mantenere uno stato di di sviluppo della rete elettrica nazionale 2006-2015, ma lo erano già
che risiedono nel nostro territorio e ciò viene vieppiù avvalorato dal fatto conservazione favorevole delle specie di uccelli acquatici che utilizzano prima e non si sono realizzati .
che molte altre iniziative turistico ricettive oltre a quelle già esistenti si i corridoi migratori afro-euroasiatici come quello presente nel Golfo di
stanno per realizzare per mano di importanti e primarie società che Gela. “ Mentre si nota da un lato la vivacità del settore, occorre
operano nel settore, portando la ricettività ad oltre 5.000 posti letto e 4) Iniziative Sociali e Politiche. considerare che le criticità maggiori sono anzitutto, al momento,
l'occupazione diretta ad oltre 1.000 addetti, tra quelli già presenti ed altri Già dalla data della presentazione del progetto, al Comune di Licata, è d'ordine fisico per carenze della rete elettrica che non è idonea a
in itinere. Ad ulteriore conferma di quanto detto, Licata con D.D.G. sorto lo scrivente Comitato Civico che in maniera spontanea, recepire la predetta potenzialità di produzione, dall'altro lato i
n35/55 da parte dell' Assessorato Regionale della Cooperazione, del trasversale e libero da condizionamenti di natura politica ha iniziato una numeri relativi alle potenze per cui è in corso l'iter per le
Commercio, dell'Artigianato e della Pesca, ha avuto assegnato il battaglia di natura sociale per scongiurare l'ipotesi della realizzazione di autorizzazioni sono allarmanti.
riconoscimento di Comune ad economia prevalente turistica e città detto Parco Eolico, con tutta una serie di iniziative che portavano all' Occorre che l'Amministrazione Regionale, pur rispettando i limiti
d'Arte. Non bastasse ciò, rammentiamo che Licata è un notevole centro attenzione dell'opinione pubblica i rischi che ciò avrebbe potuto dell' U.E., pensi con attenzione alla regolamentazione della
marinaro, con una flotta di poco più di 120 imbarcazioni pescherecce comportare. possibile ubicazione degli impianti nel territorio. Vanno
che hanno un equipaggio medio di ¾ marinai per un totale di 400 In data 19 marzo 2009 , Presso l'Assemblea Regionale Siciliana è stato individuate delle aree possibili (non certo solo per la ventosità) in
occupati diretti, oltre a quelli indotti sulle attività di rivendita e soprattutto presentato l'Ordine del Giorno n° 119 avente il seguente testo: ordine alla collocazione territoriale idonea per lo sviluppo
sui trasporti e sull'ittico- conserviero. “Interventi al fine di impedire la realizzazione del parco eolico off-shore sostenibile del territorio, senza che vengano compromessi gli altri
3( Studio di incidenza. nell'area marina prospiciente i comuni di Licata (Ag) e Gela (Cl).” aspetti della vivibilità ambientale. Ciò può farsi.
Va tenuto conto, secondo noi, che la Piana di Gela è un IBA (Important In data 20 Aprile 2009, presso la Camera dei deputati è stata presentata Occorrono idonei strumenti: un piano ben chiaro e definito per lo
Birds Area), identificata con il numero 166 per l'Italia sottoposta a tutela una interrogazione parlamentare, di pari oggetto, avente n° 4- 02817 ed sfruttamento della fonte eolica (sia on shore che nel vicino off
dall'art.4 della direttiva uccelli, dove sono vietate attività industriali, che avente come primo firmatario l'on. Zamparutti. shore ). Occorrono degli strumenti legislativi adeguati per
sempre in applicazione della stessa direttiva, il 40% è stata individuata In data 1 Settembre 2008 con delibera n° 114 la Giunta Comunale del disciplinare le richieste per la realizzazione degli impianti eolici.”
come ZPS (Zona di speciale protezione ITA 050012), che una parte di Comune di Licata ha espresso parere contrario alla realizzazione del
essa si estende sul mare, che nel formulario della ZPS è evidenziata Progetto del Parco Eolico in Questione.
l'esistenza di una rotta migratoria degli uccelli acquatici, che per queste Medesima delibera ha espresso il Consiglio Comunale di Licata in data * Presidente del Il Comitato “ Difendi Licata” No P.e.o.s.
peculiarità tale sito ha una rilevanza di interesse internazionale, che 4 giugno 2009
negli studi in nostro possesso sulla rotta di migrazione primaverile Inoltre in data 6 marzo 2009 i Consigli Comunali di Licata, Butera e
il Giornale di Licata Edizione Ottobre 2009 - 11

SPAZIO
PUBBLICITARIO
OCCUPATO
NELLA VERSIONE
CARTACEA
12 - Edizione Ottobre 2009 Culture il Giornale di Licata

Ufficio stampa o giornalista? No, entrambi!


di Giuseppe La Rocca

"I coordinatori e i componenti dell'ufficio Alcuni comuni della Provincia di Agrigento


stampa non possono esercitare, per tutta ci trasmettono questo. L'Assostampa protesta per la nomina
la durata dei relativi incarichi, attività Ma non finisce qui. Le regole sono molto
professionali nei settori radiotelevisivo, chiare. All'art. 4 della stessa legge si parla dell'addetto stampa del Comune di Ravanusa
del giornalismo, della stampa e delle delle qualifiche professionali che i Il segretario provinciale dell'Assostampa, Nino Randisi, ha inviato una lettera al sindaco di
relazioni pubbliche" art. 9 Legge 7 giugno responsabili degli uffici stampa devono Ravanusa Armando Savarino, in ordine alla recente nomina di un addetto stampa del
2000 n. 150 “Disciplina delle attività di avere: “Le attività di formazione sono Comune.
informazione e di comunicazione delle svolte dalla Scuola superiore della Randisi, ha rilevato “l'inopportunità dell'incarico a tempo determinato ed ha invitato il
pubbliche amministrazioni”. pubblica amministrazione, secondo le Sindaco Savarino a rivedere l'atto deliberativo anche per la palese incompatibilità del
Non è poi così difficile interpretare queste disposizioni del decreto legislativo 30 luglio giornalista incaricato a svolgere quest'altro ruolo”. Il segretario del sindacato chiederà inoltre
poche parole dell'articolo 9 di una legge 1999, n. 287, dalle scuole specializzate di ai responsabili delle redazioni locali dei giornali di verificare eventuali incompatibilità e
purtroppo mai applicata. E' facile, o fai il altre amministrazioni centrali, dalle violazioni della legge 150 del 2000 da parte dei loro corrispondenti locali.
giornalista o ti occupi di comunicazione università, con particolare riferimento ai
pubblica! Non puoi fare nel pomeriggio un
servizio giornalistico su un comunicato
corsi di laurea in scienze della
comunicazione e materie assimilate, dal
L'Idv di Ravanusa: "Via Picone dall'Ufficio Stampa”
stampa che hai redatto la mattina... non Centro di formazione e studi (FORMEZ), L'Italia dei Valori di Ravanusa si unisce alla nota di Nino Randisi, segretario provinciale
c'è trasparenza, non c'è obiettività, non nonché da strutture pubbliche e private con Assostampa, con la quale si è lamentata l'inopportunità dell'incarico a tempo determinato
c'è libertà. finalità formative che adottano i modelli di conferito a Paolo Picone quale responsabile dell'ufficio stampa del Comune di Ravanusa.
E perché mai ragazzi che studiano, che cui al comma”. Assostampa ha invitato il Sindaco Savarino a rivedere l'atto deliberativo anche per la palese
hanno sudato materia su materia, una Perchè prefetture, ordine dei giornalisti e incompatibilità del giornalista a norma della legge 150 del 2000. Massimiliano Musso,
segretario Idv di Ravanusa, ha dichiarato: “Savarino nega se stesso. Qualche settimana fa
laurea in comunicazione pubblica, sindacati non si muovono per impedire
convocava un tavolo istituzionale per recuperare un po' di rispetto delle regole a Ravanusa,
imparando qual è la differenza tra tutto ciò? sbandierava dinanzi al Prefetto sulla pubblica piazza il suo impegno per la legalità,
informazione e comunicazione, tra Non è solo preoccupante ma anche vittimizzandosi per le ritrosie mostrate da chi non lo ritiene un buon amministratore, ed oggi in
giornalismo e comunicazione pericoloso per i cittadini, per la loro libertà, evidente violazione della legge che disciplina le attività di informazione e di comunicazione
istituzionale, tra essere portavoce e per la formazione dell'opinione pubblica e delle pubbliche amministrazioni assume un giornalista incompatibile con la funzione
curare un ufficio stampa, devono per molte altre dinamiche che entrano in affidatagli. Infatti i coordinatori e i componenti dell'ufficio stampa non possono esercitare, per
sopportare questa mortificazione gioco che alimentano quella tutta la durata dei relativi incarichi, attività professionali nei settori radiotelevisivo, del
assordante messa in atto ad arte da comunicazione che non edifica, ma giornalismo, della stampa e delle relazioni pubbliche. E, come è noto, Picone esercita
pubbliche amministrazioni che non hanno fomenta, che non costruisce, ma distrugge. professionalmente attività nei suddetti settori determinando al contempo incompatibilità per
chiare le fondamentali dinamiche della Quella comunicazione che non è legge e inopportunità politica per conflitto di interessi". Conclude Musso: "Potrebbe essere
comunicazione... stata solo l'ennesima svista in buona fede dell'Amministrazione Savarino, incurante di
comunicazione? Ma che hanno chiare le
approfondire quel che la legge consente o vieta, ma ora che il primo cittadino è a conoscenza
fondamentali dinamiche delle poltrone? della situazione gli è d'obbligo intervenire e ristabilire la legalità violata".

Francesco Pira e gli studenti Su Licata Nuova Tv ogni martedì e sabato


dell'Università di Udine su Isoradio Un successo le " pillole di storia" di Pira e Carità
di Giuseppe La Rocca
Stanno riscuotendo un vero successo le "pillole di storia" a cura del nostro Direttore Francesco
Si rinnova, per il secondo anno consecutivo, l'importante collaborazione tra la Web radio Pira e del Direttore de "La Vedetta", lo storico Calogero Carità, trasmesse all'interno del
dell'Università di Udine (Wru) con sede a Gorizia e il canale nazionale radiofonico di telegiornale di Licata Nuova Tv, diretto da Giuseppe Patti. "Sapevamo -spiegano Pira e Carità -
pubblica utilità della Rai, “Isoradio”. A partire da lunedì 21 settembre ritorna sulle frequenze che in città da tempo ci si attendeva una produzione del
di Isoradio Rai la rubrica “TVB”, tre minuti condotti, dal lunedì al giovedì alle 15.45, dalla genere, ma non immaginavamo che riscuotessero tanto
“storica” voce dell'emittente Angelo Torchetti. Gli studenti universitari che da due anni successo. Siamo contenti e speriamo che questa esperienza
collaborano attivamente con Wru approfondiranno, in collegamento con gli studi Rai di Saxa possa continuare". Con le riprese e la regia di Davide Prestino,
Rubra a Roma, i temi legati all'infomobilità e ai pericoli ad essa connessi. Nelle prime in tre minuti ogni martedì e sabato i due Direttori dei mensili
puntate si parlerà, tra l'altro, del rapporto tra giovani e guida, alta velocità, guida in stato di locali ci fanno rivivere pezzi di storia della nostra amata città.
ebbrezza, conoscenza e rispetto del codice della strada. Soddisfazione per il "Le persone - racconta il Direttore dei servizi giornalistici di
proseguimento della collaborazione con Isoradio è stata espressa dal giornalista licatese, Licata Nuova Tv Giuseppe Patti - mi fermano per strada per
docente all'Università di Udine e direttore di Wru, Francesco Pira. “Il sodalizio con uno dei chiedermi se le pillole non possono essere più lunghe e durare
canali più ascoltati della radiofonia italiana spiega Pira rappresenta per la nostra giovane almeno una mezz'oretta". Soddisfazione quindi per il debutto di
struttura un'importante sfida e una conferma del lavoro fin qui svolto. L'anno scorso il Pira e Carità insieme per la prima volta in televisione. Pira ha il
progetto si è rivelato vincente e, dopo una prima fase sperimentale, è stato prolungato fino a ruolo di provocatore, cerca durante la breve trasmissione di
quest'estate”. La rubrica “TVB” rappresenta per i giovani “redattori” di Wru “una grande stimolare Carità al racconto non soltanto della storia ma anche
opportunità prosegue Pira di confrontarsi con un mezzo di comunicazione che ha un delle curiosità. "Chiediamo alle persone che ci hanno seguito -
bacino di utenza nazionale, trattando temi di interesse corale e di pubblica utilità e concludono Pira a Carità - di rimanere incollati alla tv perchè
svolgendo, quindi, un servizio di informazione. Tutto questo attraverso una radio nelle prossime settimane seguiranno puntate davvero
universitaria che, in un anno e mezzo di attività, è riuscita a farsi conoscere anche al di fuori interessanti". Calogero Carità
delle mura accademiche ed oltre i confini regionali”.

Deve prendere provvedimenti dopo una sentenza del Tar di Lecce


Il Sindaco Graci in panne:
in giunta non c'è Pari Opportunità
Il Sindaco Angelo Graci in panne anche per le pari opportunità in giunta. Da qualche giorno state messe in discussione tutte le
amministrazioni comunali e provinciali, che prevedono nel loro statuto il rispetto delle cosiddette quote rosa. Lo sostiene il Tar di
Lecce, che ha accolto il ricorso presentato da un comitato locale sul mancato rispetto delle quote da riservare alle donne
all'interno della giunta provinciale di Taranto. Il Tar pugliese ha ordinato al presidente della Provincia di Taranto, Gianni Floridio,
di “procedere alla modificazione della giunta in modo da assicurare la presenta di entrambi i sessi”. Ed il Comune di Licata nel
proprio statuto al punto 4 dell'articolo 16 del titolo terzo recita: La Giunta e gli organi collegiali dell'Ente, nonché gli enti, le
aziende ed istituzioni dipendenti dal Comune ad eccezione del Consiglio Comunale, per il quale si rimanda alle disposizioni
normative che regolano l'elezione del medesimo, nella loro composizione dovranno tenere conto della presenza di entrambi i
sessi. Come si ricorderà lo scorso maggio una delle 2 assessore, Felici Termini, che aveva proprio la delega alle pari
opportunità, è stata sacrificata per dar spazio ad esponenti, maschi di Pdl e Udc. In giunta è rimasta soltanto l'assessore al
sociale Tiziana Zirafi. Il Sindaco Graci quindi ha un nuovo problema. Ed il problema non è soltanto tecnico ma anche politico.
Possibile che i partiti che appoggiano la giunta Graci non riescano ad individuare delle donne ma soltanto uomini? Stesso
problema in Provincia, dove il Presidente Eugenio D'Orsi, oltre a non aver nominato licatesi, ma a questo ci siamo ormai abituati,
non ha nominato donne... Il ministro per le Pari Opportunità, Mara Carfagna, ha dichiarato in proporsito: “Un buon
amministratore, un politico attento, dovrebbe mostrare sensibilità nei confronti delle donne e garantire una adeguata
rappresentanza della componente femminile in ciascun organismo, a prescindere dalle quote rosa alle quali sono sempre stata
contraria”.”Se questa sensibilità viene a mancare - conclude Carfagna - come nel caso della Provincia di Taranto, ben venga un
intervento del Tar a rimettere le cose a posto”.
Il Ministro Mara Carfagna
il Giornale di Licata Culture Edizione Ottobre 2009 - 13

PINZILLACCHERE, QUISQUILIE Facebook, se chi esalta


Il codice della strada? il terrorismo ha spazio sulla rete
Solo un elemento decorativo di Francesco Pira
di Angelo Castiglione Accendi la radio e la televisione e non si di pace, ma è guerra vera. E passa un
parla di altro. I sei militari uccisi, in altro messaggio chiaro. Con i soldati non
Quando feci gli esami per conseguire la patente “B” non spesi una lira: imparai a guidare missione di pace. Senti le loro famiglie, è detto che ci sono meno morti tra i civili
utilizzando la macchina di un amico, ma senza che lui fosse seduto vicino, perché aveva distrutte dal dolore, ma orgogliose di e che i talebani si fermino.
paura. MI diceva: “VATINNI SULU. SE T'AMMAZZI MORI TU”. Guidavo nelle “trazzere” di quanto hanno fatto per il bene della E suoi social network e sui siti e blog
campagna, dove non c'era nessuno, senza nessun pericolo per gli altri, se non per me e …
Patria. Vedi i politici che sfilano nei “antagonisti” aumentano ora dopo ora i
l'auto. Oggi le cose sono diverse, la circolazione stradale è un incubo per tutti. Non è un
chiodo fisso, non é mania, è desiderio di vedere che almeno le piccole cose funzionino. Ogni telegiornali e dicono quello che post di chi non è affatto dispiaciuto che
qualvolta ci capita di subire un'angheria, vera o presunta, anche minima, come colui che pensano, e non sempre si riesce a siamo morti soldati italiani. E questo
mette la freccia a destra e poi gira a sinistra, causandoci un improvviso tuffo al cuore per tema condividere cosa dicono. Brutte notizie perchè sono molto tanti civili, donne e
dell'impatto, vorremmo che un vigile immediatamente multasse il tizio che ci precede. trasmesse ora dopo ora con la giusta bambini che non volevano questa e tutte
Oppure come il pedone che attraversa la strada senza curarsi della sua incolumità: enfasi. Si scava nella vita dei soldati le altre guerre.
attraversa, guarda fisso il guidatore dell'auto che sopravviene ed invece di stare attento a uccisi. Si cercano i particolari più Ma la domanda che tutti ci facciamo è se
non farsi investire, sembra dire: “Io passo, vienimi addosso se hai coraggio!” E il ciclista? incredibili. Eppure, per capire cosa può essere accettato da tutti noi che su
Magari è anziano, arranca a fatica sulla strada leggermente in salita ma contromano, con la fanno, forse qualcuno ha visto il film Facebook esistano gruppi che esaltano
convinzione di non dover ubbidire ad alcun obbligo di trasmesso da Canale 5 in prima serata. il terrorismo o la mafia.
circolazione. Il pedone, il ciclista sono convinti di non Questo mentre La 7 mandava in onda La risposta è sicuramente no, ma è
avere obblighi, di poter andare dove e come vogliono. uno speciale con Cicchitto(sempre e anche vero che chiunque può esprimere
Ma… ci sono o ci fanno? Stamattina sono stato al comunque la propria
cimitero. Ho cercato invano un bidone dove buttare i fiori
p r o n t o a opinione. E
secchi. Mi è stato detto che sono stati rimossi, non si sa in
nome di quale logica. Resta il fatto che è nell'impossibile difendere il ritorniamo a
di gettare i fiori secchi. Forse tale rimozione risponde ad Governo e quello che deve
un concetto avanzato di civiltà che io non conosco, forse depotenziare le e s s e r e i l
in Svezia, Norvegia, Canada, Germania e gli altri Paesi dichiarazioni di concetto di
con un senso civico più sviluppato di noi, nei cimiteri sono Bossi) ed Emma libertà che, però
stati eliminati i contenitori dei rifiuti. Forse la soluzione del B o n i n o m a i d e v e
problema dei rifiuti urbani è proprio questa: non produrli più. Si, ho avuto una “brillante” idea: (preparata e trasformarsi in
non produciamo più rifiuti. Ecco la soluzione. Direte: come si fa? Rispondo: non lo so. competente altro.
BASTA CON L'ITALIANO come pochi M a c h e
Ormai da alcuni anni mi chiedo: perché mai si continua ad opprimere gli studenti delle nostre altri). sensazione si
scuole a studiare una disciplina superata e inutile come la lingua italiana? Come hanno fatto i E m e n t r e prova a leggere
popoli italici, dall'avvento del volgare in poi, a capirsi parlando italiano? Come ha fatto Dante l'onorevole un messaggio
ad immaginare la sua “Commedia” in una lingua diversa dall'inglese? E che dire di Manzoni? Bonino cercava tipo questo:
Ma anche il Gattopardo, Verga, ecc? Nel fare un esame retrospettivo viene da chiedersi di spiegare a Bossi che le sue “Ora che muoiono gli italiani vogliono il
come si sia potuto andare avanti senza l'inglese. Anni fa ho avuto una macchina che si
chiamava “Escort”. Tutto potevo immaginare che fosse una macchina PUTTANA! Arrossisco dichiarazioni, Ministro della Repubblica, ritiro, non perchè gliene freghi degli
a pronunciare quel sostantivo italiano, meglio il termine inglese, che diamine! E pensare che arrivano in tutto il mondo anche grazie afgani. Andate all'inferno coi e i vostri
non l'ho comprata solo io, ma anche persone timorate di Dio! Basta con l'italiano, avanti con il alla rete, proprio sulla rete si mercenari assassini! Stasera
dialetto. Gli acculturati, le “persone colte”, quelle che parlano ai microfoni delle TV nazionali consumavano delle cose oscene. festeggiamo”.
sanno perfettamente che è necessario intercalare la frase italiana con un termine inglese e “Colpita la Folgore: champagne!!!Godo” Ed anche noi che abbiamo riportato
non ha importanza se cancellano congiuntivi e condizionali: è roba superata! Non si deve (roma.indymedia.com) “non accettiamo questi messaggi stiamo facendo buona
dire: “se lo avessi saputo non sarei venuto”, ma è corretto: “se lo sapevo non venivo. E mi la propaganda di guerra”, ed ancora “la informazione?
pare giusto. Basta con il congiuntivo, il condizionale. Perché avvelenarci la vita? L'indicativo copiosa ed invasiva sceneggiatura da Ci direte di no, ma almeno abbiamo il
va bene per tutto. W L'INGLESE E IL DIALETTO! parte di politica e stampa tutti uniti e coraggio di riproporre il problema del
lacrimanti nel cordoglio per i militari limite. Non soltanto quello della
saltati in aria”. decenza. Ma anche il limite della libertà
E poi su Facebook c'è un gruppo che c'è o si può esprimere attraverso le
“Esultiamo per morte dei soldati italiani nuove tecnologie.
in Afganistan: forza Talebani”. Siamo contro ogni bavaglio, ogni
Certo chi studia e cerca di analizzare la censura. Ma le regole servono. Poi
comunicazione di massa ed anche quando c'è dolore e morte...ancor di più.
concessionaria di pubblicità quella sui nuovi media entra in crisi. E' il E ci piace fare qualunquismo come tanto
caso di parlare di chi scrive queste cose, ne abbiamo sentito in queste ultime
mentre tutta l'Italia piange i suoi soldati. ore...”pensiamo a cosa c'è scritto sul
Poi ascolti in radio l'intervista rilasciata web e ci sono le guerre nel mondo?”...
da un esperto come Lucio Caracciolo Non c'è che dire!!!. Tutto è informazione
che a chiare lettere fa capire che è

il Giornale di Licata meglio ritirarsi, che non è una missione

Mensile di Politica, Cultura, Economia e Sport Il nostro direttore Pira


Anno I - Numero 5 - Ottobre 2009 - Reg. Trib. di Agrigento n° 284 del 24/26-03-2009 - Direttore Responsabile: Francesco Pira
autore e co-conduttore su Radio 1 Rai
di uno spazio dedicato al rapporto
tra giovani e comunicazione
RICERCA di Giuseppe La Rocca
PER LA CITTÀ DI LICATA Il nostro direttore, Francesco Pira, sarà
per 14 puntate ospite fisso dello spazio
sede Rai del Friuli Venezia Giulia,
sempre in questo spazio, realizzando
dedicato all'Università il con Mirasola programmi
AGENTI PUBBLICITARI mercoledì pomeriggio,
alle 13.30 su Radio 1 Rai,
che hanno avuto ottimi
ascolti ed un alto
nelle trasmissioni della gradimento da parte
sede regionale del Friuli dell'esigente pubblico
Venezia Giulia, condotte Rai del Friuli Venezia
dal bravo autore e regista Giulia. Nella prima
Mario Mirasola puntata, in onda appunto
nell'ambito del il 30 settembre alle
programma "LA RADIO 13.30, si parlerà di storia
Inviare Curriculum a: AD OCCHI APERTI".
Nello spazio di 40 minuti
che inizierà mercoledì 30
della radio e della tv con
un ricordo di Mike
Bongiorno. Ospiti della
pubbliset@alice.it settembre alle 13,30 e
sarà attivo per tutto il mese di ottobre,
novembre e dicembre, si occuperà del
trasmissione la
presentatrice Rosanna Vaudetti, che in
tanti ricordano per la conduzione di
o Telefonare al 339 3290144 rapporto tra i giovani, la comunicazione,
le nuove tecnologie e i nuovi linguaggi.
Pira non è nuovo a questa esperienza,
Giochi senza frontiere, ed il critico
televisivo del Messaggero Veneto, Gian
Paolo Polesini.
già in passato aveva collaborato con la
14 - Edizione Ottobre 2009 Culture il Giornale di Licata

Obama e Noemi, l'arte del comunicare...


di Francesco Pira
Non faremo confronti tra Italia e Stati donazioni a favore del Partito Democratico. in diretta televisiva sa dosare i colpi di qualcosa e Franceschini o Bersani hanno
Uniti...ce ne guardiamo bene. E non Ma il secondo risultato è che la sua teatro. Come quando legge la lettera che fisici diversi. E così per un attimo qualcuno
parleremo neppure del secondo Premio in leadership mondiale ha trovato una più forte Ted Kennedy gli ha affidato. Ma è lui la star ha pensato che potesse essere l'Obama
pochi giorni incassato a Murano da Noemi consistenza in ogni momento del suo che qualcuno in Italia ha provato ad imitare. italiano lo scienziato Marino. Invece nulla di
Letizia "talento discorso. Trascorrere le Ma è un'impresa difficile. tutto questo. Obama in
cinematografico del futuro". ore a studiare la Persino per il Partito Italia non c'è. Barack il
Ed ancora non abbiamo comunicazione di Obama Democratico che ogni giorni Grande Comunicatore,
assolutamente voglia di per un ricercatore è comunica divisione. Gli quello che ha fatto il suo
parlare di Escort, che un davvero uno degli stessi tesserati speravano discorso d'insediamento
amico l'altro giorno pensava impegni più piacevoli. In che sull'onda lunga di alla Casa Bianca su
seriamente si trattasse di Obama c'è Kennedy, Barack un po' di italiani di YouTube, ha fatto un vero
auto, forse di lusso. Certo Clinton, ma c'è sopratutto centrosinistra rimanessero miracolo. Il 67% degli
pensare che fior di cronisti si Obama. Lui capace di seriamente contagiati. Ed in intervistati sono favorevoli
sono domandati per ore se e s p r i m e r e l e realtà la sera, quando per la alla sua riforma sanitaria
fosse confermato l'arrivo di preoccupazioni per gli prima volta un afro- secondo la CNN. E noi
Noemi Letizia, con una parte altri, la capacità di americano fu eletto invece ci preoccupiamo di
in Kamorrah Days, regia di mettersi nei loro panni Presidente degli Stati Uniti, capire dove va Noemi
Massimo Emilio Gobbi, con deve diventare parte del tutti si sono sentiti Letizia...o cosa fanno altre
la partecipazione carattere americano. E “obamizzati”. Tutti volevano nuove proposte. Anzi ci
straordinaria di Monsignor non è una vittoria dei parlare come lui, andare in sono due notizie bomba in
Milingo, fa pensare... Eppure democratici o dei palestra come lui, ed avere arrivo: Elisabetta
è così. Ma nel frattempo in repubblicani, ma persino una moglie sportiva Gregoracci è incita e
America, alla vigilia di una Il Presidente USA Obama dell'America. Obama è come la sua. Ma lo spirito di Fabrizio Corona debutta in
d a t a i n c r e d i b i l e , l ' 11 così: vince e convince. emulazione è durato poco e
Noemi Letizia un film. E poi la terza:
settembre, il primo Presidente nero degli "Siamo una comunità e se la fortuna volta le siamo tornati alla nostra incredibile tragedia Raffaella Carrà è disponibile tornare in Rai.
Stati Uniti, sta cercando di far passare una spalle a uno di noi, gli altri sono pronti a quotidiana. Abbiamo scoperto che Matteo E allora non pensiamo ad
riforma sanitaria che potrebbe renderlo tendere la mano. Lavoro e responsabilità Renzi, sindaco di Firenze, non poteva Obama...facciamo un bel Tuca Tuca....o
immortale. Ma per riuscire nel suo intento ha devono trovare una ricompensa di equità e essere il nuovo Obama, e neanche qualche pensiamo come è bello far l'amore da
giocato d'azzardo. Ha voluto la diretta sicurezza. A volte il Governo deve aiutare a altro che ci aveva provato. Nemmeno Trieste in giù... Ma facciamo presto...c'è una
televisiva ed il primo risultato immediato è mantenere quella promessa". Certo Obama Walter Veltroni, poteva aspirare più a televendita....
che sono aumentate di gran lunga le

EROE SILENZIOSO* Un posto nel cuore... ALL'OMBRA DELLA LUCE


di Anna Maria Lo Verme di Lillo Taibi
di Luk Cavicchioli
Tra le Anime Prodigiose Ti ergi Son prati verdi
Partecipe e Silenziosa. Un fuoco brucia dentro il cuore mio...
gli occhi tuoi lucenti
Costante, Schiva e Paterna. piano, piano scrive il nome tuo... ove mi piace correre sovente
una luce in fondo agli occhi tuoi... come un cavallo giovane,
Tra le alte mura dell'ingiustizia mi dice: Non c'è posto qui per te... aitante
oltrepassi glorioso e amante di cotanta amenità.
la Corale Folla che Ti Inneggia. Mi taglio con un vetro, M'abbevero alla fonte che m'infondi
ma il dolore che sento... con i tuoi sguardi
é meno forte, del dolore che mi dai tu... e all'ombra delle fronde che mi porgi
Valoroso Soldato civile. io mi ristoro,
Eroico Uomo del giusto, e mentre ti allontani, mi guardi e dici:
sazio,
dell'Essenziale. <<Mi spiace, dai rimaniamo amici>>
più non chiedo
altro per esser pago;
Uomo dal passo ferrato e sicuro Un fiume scorre dentro il cuore mio... e in quei momenti
non puoi cadere nell'oblio piano, piano ti porta via con se... in cui mi piange il cuore
di chi non ha Memoria. nel buio oscuro di questa notte mia, basta l'essenza
piango e piango nel mio letto senza te... della tua presenza
e vago nella notte accecato... per ritrovar calore.
Già caduto torni a Troneggiare Ché nelle braccia aperte,
nella di chi dimentico accecato dall'odio per l'amore che ho per te,
e mentre mi allontano ti guardo e penso: spalancate,
ora torna alla Rimembranza che mi accolgono e serrano la vita,
insieme al Tuo Prediletto. ...devo odiarla, devo odiarla perchè lei non merita me.
allievo i duoli
di questa giovinezza ormai sfiorita;
Il fuoco è spento dentro il cuore mio... e il coraggio ritorna,
*AL GIUDICE ANTONINO SAETTA il fiume ti ha portata via con sè... la voglia di cacciar via la tristezza
E AL FIGLIO STEFANO ma mentre tu scompari, la trovo e mi consolo.
VITTIME DELLA MAFIA ti guardo e grido:<< IO TI AMO >>... Ma se negli occhi tuoi più non sfavilla
...ma chissà poi perché... la luce di gaiezza che mi regge,
25/09/1988 dov'io mi appoggerò?

Giudice Antonino Saetta

CAPELLI
Leggi online
DI LUCE
di Giuseppe Mistretta
Tra i tuoi capelli di luce
risplende il mio mare,
onde i capelli,
ogni mese
coralli i tuoi occhi.
Un canto la voce azzurra
che scivola sulle acque.
Te ne vai, all'orizzonte,
www.ilgiornaledilicata.it
smarrita nei ricordi,
per sempre tra gli oceani.
il Giornale di Licata Sport Edizione Ottobre 2009 - 15
Calcio Basket
Torneo delle Province 2009:
Licata Calcio: irrefrenabile e contagiosa esplosione di gioia
un caso clinico di Irene Molluzzo
di Pino Santamaria Sono convinta che resti indelebile tutto ciò la manifestazione. Dal lato sportivo, il folto
Non ho avuto il tempo di tessere le lodi a a Lillo Terranova(80%), sarebbero state che si apprende e si vive con emozione e pubblico distribuito in tre campi di gioco, cioè
Giorgio Arena, che l'imprenditore pignorate da due imprenditori licatesi per penso proprio che il Torneo delle Province la palestra dell'Istituto Comprensivo “G.
palermitano svanisce nel nulla affidando una vendita di due escavatori(che 2009 rimarrà a lungo nei cuori e nella Marconi”, il Palazzetto dello sport
ad un sms il proprio disimpegno. Prima di c'entrano con il calcio?) non andata a memoria dei numerosi partecipanti. La “Fragapane” e la suggestiva Piazza S.
lui, come si ricorderà, un altro buon fine. manifestazione, giunta alla sua ottava Angelo attrezzata a dovere, ha assistito ad
imprenditore, Massimo Vella, era stato Allora se vogliamo ragionare con un edizione, si è svolta per il secondo anno un torneo emozionante, corretto ed
sulla breccia dell'onda un paio di minimo di serenità, dobbiamo tentare di consecutivo a Licata. Grazie alla collaudata equilibratissimo, con parecchie gare finite
settimane prima di dileguarsi. Infine, se centrare il problema. Il Licata calcio, formula di svolgimento e al clima di fattiva con pochi punti di scarto e vissute
fine è, l'ultima speranza di salvezza era p u r t r o p p o , è u n a m o n t a g n a d i collaborazione e condivisione, il torneo ha intensamente da atleti, arbitri e pubblico, fino
stata affidata ad Angelo Consagra, debiti(personali e non). Ci hanno messo rappresentato un momento di leale confronto all'ultimo secondo di gioco. Bissando il
bandiera gialloblù ecc... che in le mani un po' tutti dopo il disimpegno sportivo in un contesto gioioso di serena successo dell'anno precedente, a sorpresa
rappresentanza di dell'ex presidente competizione, di sano ma con pieno merito, la
alcuni “amici” di Piero Santamaria, agonismo e di sincera prima classificata è
Raffadali ed che aveva lasciato aggregazione; nel stata la rappresentativa
Agrigento, si era fatto un parco giocatori, contempo, per i vari di Catania, seguita al
avanti a pochi giorni quasi tutti juniores, visitatori ha costituito secondo posto dalla
dall'inizio del totalmente azzerato anche una festosa favorita Ragusa e al
torneo(tanto che la durante la gestione opportunità di terzo dagli irriducibili
squadra, alla prima, Deni-Bellavia- conoscenza delle ragazzi di Palermo,
mise in saccoccia un Te r r a n o v a . U n suggestive bellezze m e n t r e l a
bel punto rimediato a p a t r i m o n i o paesaggistiche, del rappresentativa di
Villabate) per cercare dilapidato nel giorno patrimonio storico, Agrigento, nonostante
di non fare affondare di appena dodici artistico e culturale di la giovanissima età
l'ammiraglia gialloblù. ex patron Giorgio Arena m e s i ( L o Licata, mediante recita Foto di gruppo degli organizzatori con media dei suoi atleti, ha
di poesie, proiezione di il Presidente Fip Dino Meneghin b e n f i g u r a t o
Stessa identica fine Bue,Concialdi,Accet
dei precedenti film, stesso copione. ta,Gnoffo ecc...). Un bel gruzzolo un film tridimensionale presso il teatro conseguendo il sesto posto finale. Il risultato
Arriviamo al 20 Settembre, derby con guadagnato. comunale “Re Grillo”, visita al Borgo più significativo spetta comunque all'intero
l'Akragas. Terranova, rimasto solo, per Adesso?Beh, siccome il nostro è un Marinaro, al Centro Storico, a lidi e spiagge. settore minibasket siciliano, apprezzato dai
ragioni di ordine pubblico e per il fatto di mensile, purtroppo non ho la dote di Inoltre, la presenza di Dino Meneghin, vertici nazionali in quanto capace di operare
avere svincolato tutti i giocatori, consegna scrutare nel futuro, specialmente in quello presidente della F.I.P. e leggenda della un significativo salto di qualità, attraverso la
a domicilio i tre punti alla compagine della SSD Licata Calcio 1931 s.r.l. Troppo pallacanestro italiana nel mondo, oltre a passione, l'umiltà e la competenza di tante
bianco azzurra, facendo l'ennesimo cose sono da verificare, ad iniziare dal generare il genuino entusiasmo nell'animo di persone che hanno scelto un modo diverso
r e g a l o a l l ' a m i c o G i o a c c h i n o mistero delle quote pignorate a tutti i partecipanti, ha significato un ulteriore ed originale di donare un po' di se stessi agli
Sferrazza(dopo aver ceduto il gioiellino Terranova. Poi l'interessamento, reale o attestato di stima verso chi opera dalla parte altri. In conclusione, una riflessione di Peppe
Pierino Concialdi). no lo vedremo, del presidente della Lega d e i g i o v a n i e d h a c o n f e r i t o a l l a Lanzerotti, uno degli organizzatori che si
A questo punto, solo per l'amicizia che mi Sicula Morgana, il quale dovrebbe fare manifestazione visibilità ed effetti mediatici avvale di un efficiente e collaudato staff di
lega con il direttore Francesco Pira, cerco salti mortali per salvare il calcio a Licata(e ben oltre i confini territoriali della nostra collaboratori: “…Da anni siamo impegnati
di abbozzare questo articolo cercando di non falsare il campionato). In mezzo ci regione. Licata, per tre giorni sotto i riflettori nello sforzo di fornire adeguate risposte ai
prevedere quello che succederà nel sono anche tante partite, il derby con la nazionali, ha mascherato i suoi svariati bisogni dei bambini, sostenendone lo
frattempo. Gattopardo ecc. Il Licata è un caso clinico problemi mostrando solo il volto migliore ed sviluppo armonico e la crescita equilibrata e
Di situazioni realizzabili non ne vedo unico, un paziente in agonia da mesi. Chi apparendo accogliente, solare, efficiente, abbiamo cercato, attraverso momenti come
molte. Mentre scrivo è arrivata la notizia staccherà la spina? con amministratori impeccabili nel gestire i questo, di regalare loro un sorriso e di farli
che le quote del Licata calcio appartenenti tanti illustri ospiti e nel vivere compiutamente emozionare…”.

CITTADINI NELL'OMBRA E CITTADINI ALLA LUCE DEL SOLE


di Daniele De Marco

Cari amici, qui di seguito desidero portarVi versi sono daccordo con te per quel che contro la qualsiasi cosa. Riguardo il Licata comportamento molto diffuso, e cioè
tutti a conoscenza di quanto mi sta riguarda gli imprenditori molto meno sui calcio, realtà dal 1931, può solo dispiacermi, guardare, giudicare e criticare ! Ti informo (e
accadendo dopo aver scritto il mio ultimo politici che di soldini inutili se ne prendono ma sinceramente sono molto più dispiaciuto Ti invito a smentirmi pubblicamente), che
articolo riferito a quegli inappropriati molti ma forse anche tu ne usufruisci e di per altre realtà storiche di Licata che hanno Daniele De Marco, nella sua vita non ha mai
manifesti che accusavano “politici ed conseguenza li allisci come si sul dire per chiuso i battenti, vuoi che parliamo dell'Alos, percepito un centesimo da nessuna
imprenditori che senza orgoglio e dignità non usare altri termini e poi per molti giovani vuoi che parliamo di due pastifici che amministrazione, se riuscirai a dimostrare il
avrebbero ucciso il Licata calcio”. e meno giovani il Licata calcio è una realtà esportavano anche in America. contrario, Ti giuro che percorrerò in
Ho riscontrato una miriade di persone che a dal 1931 cosa che magari tu non sai visto e Allora, sono io che non so l'importanza del ginocchio tutto il Corso Umberto di Licata.
viso aperto hanno condiviso quello che ho considerato che spesso non sei a Licata Licata calcio ? o sei tu che non capisci la Vedi caro "Bleon" io sono questo, io mi
scritto e poi altri invece mi hanno così io starei ben attento a insultare le differenza con le aziende che ti ho nominato metto sempre in gioco A VISO SCOPERTO,
manifestato il loro pieno disappunto, ma persone considerando la tua GRANDE ? Serve che io Ti dica questa differenza ? io non resto a guardare, io non giudico, io
………………. nota bene …………….. SIMPATIA serve che io Ti dica quanti posti di lavoro dà lotto, a volte cado, poi mi rialzo e ...........
anonimamente !!! (ai licatesi) il Licata calcio e quanti invece ne lotto ancora !
Non che la cosa mi preoccupi dava l'Alos o il pastificio S.Giorgio o il Poi cosa fai ? Mi minacci dicendomi di stare
particolarmente , ma mi lascia che pensare, Risposta dalla mia e-mail pastificio S.Giuseppe ? attento a insultare le persone ? Vedi, quì stai
soprattutto penso che finchè la gente (mi (danielesea@gmail.com) Caro Sig. "Bleon" posso rivolgerti una sbagliando ancora, io non insulto nessuno,
riferisco dal primo politico all'ultimo domanda ? ma se tu potessi stanziare dei io dico solo ciò che penso, e lo faccio
Ciao Sig. Bleon (perchè questo "palloso" è
cittadino) non avrà il coraggio di affrontare le soldi pubblici a favore di un solo settore apertamente senza firme astratte, Ti
abituato ad iniziare salutando)
cose mettendosi avanti in prima persona ed Ho pubblicato la mia e-mail personale per licatese, a chi li stanzieresti ? penseresti di consiglio di consultare sul Tuo dizionario il
assumendosi le proprie responsabilità, avere un confronto "a viso aperto" con aiutare l'agricotura che mai come in questi significato della parola "Democrazia".
difficilmente a Licata qualcosa potrà anni è stata in crisi ? la pesca che stà Inoltre, mentre dici a me che insulto le
chiunque avesse qualcosa da dire sia a
cambiare. letteralmente scomparendo ? o penseresti persone, Tu invece cosa fai ? Mi mandi e-
favore che non, ma ancora una volta mi
Purtroppo, è risaputo, è molto più facile al Licata Calcio ? La risposta, Ti prego, non mail intimidatorie anonime ? Dovresti
ritrovo di fronte gente che non ha il coraggio
criticare e accusare stando nell'ombra o darla a me, dalla a tutti quei papà che comunque sapere che per qualsiasi arma,
di presentarsi con nome e cognome, come
addirittura nascondendosi con l'anonimato, proprio in questo mese hanno dovuto fare carabinieri o polizia, ci vuole un attimo a
mai ? Io sarò anche palloso ma tu le palle ?
che affrontare tutto e tutti alla luce del sole. Mi fa comunque piacere che condividi parte salti mortali per comprare i libri di scuola ai scoprire chi e da dove è stato aperto questo
Ma così non si crea il progresso, così si del mio articolo, questo significa che almeno propri figli. Dalla a tutte quelle mamme che il accaunt ! Ma tranquillo non è mia intenzione
rimane fermi e stando fermi si rimane in piccolissima parte la pensiamo allo stesso sabato vanno al supermercato comprando il denunciarti (i presupposti ci sarebbero tutti),
indietro, perché intanto tutto il mondo va modo. Su quanto riguarda i "politici" tengo minimo indispensabile e facendosi i conti mi piacerebbe solamente che mi scrivessi
avanti. ad informarti che io potrei anche essere prima di arrivare alla cassa per essere con nome e cognome, Ti apprezzerei e
Pubblico quì di seguito una e-mail ricevuta sicure di poter pagare. Dalla a tutti quei stimerei di più, in fondo vedi la democrazia è
d'accordo con te quando affermi che
da un certo Sig. Bleon (naturalmente nome pensionati che dopo una vita di sacrifici non bella perchè ognuno deve essere libero di
"probabilmente" spesso fanno un uso
di fantasia della sua e-mail, che per possono godere della meritata serenità esprimere il proprio pensiero.
improprio del denaro dei cittadini (per
correttezza non pubblico per intero) e della perchè percepiscono una miseria di Riguardo alla Tua satira sulla mia potenziale
“improprio” si intende utilizzato per priorità di
mia immediata risposta. pensione. "non simpatia", ammesso che sia vero,
minore importanza), ed infatti mi batterò
Riguardo alle accuse che mi lanci pensi che la cosa possa interessarmi ? Le
E- mail inviatami da: bleon contro di loro ogni volta che avrò
direttamente, probabilmente non mi conosci persone che io stimo, mi stimano, il resto per
Gentile PALL.....oso (naturalmente se comprovato), il sentore di
a fondo, e Ti limiti ad adottare un me è ............. nulla !
ho letto l'articolo che hai scritto e per certi questo, a costo di andare contro chiunque e
Ciao Bleon, un uomo Ti saluta !!!
SPAZIO
PUBBLICITARIO
OCCUPATO
NELLA VERSIONE
CARTACEA

Interessi correlati