Sei sulla pagina 1di 20

Parte la campagna per il referendum d’indipendenza e Madrid chiede ai postini

della Catalogna di non distribuire materiale sul voto. Quale spot migliore? y(7HC0D7*KSTKKQ( +_!"!;!=!,

Venerdì 15 settembre 2017 – Anno 9 – n° 254 a 1,50 - Arretrati:


a 1,50a- 3,00 - aa12,00
Arretrati: 3,00econ
- 1,50
ail16,00
libro “Lacon
profezia
il libroe
– Arretrati: del
“Vasco”
3Don”
,00
Redazione: via di Sant’Erasmo n° 2 – 00184 Roma Spedizione abb. postale D.L. 353/03 (conv.in L. 27/02/2004 n. 46)
tel. +39 06 32818.1 – fax +39 06 32818.230 Art. 1 comma 1 Roma Aut. 114/2009

COSTI DI CASTA Il Pd (con Fi e Ap) ha affossato la sua legge Richetti che taglia i privilegi

V-DAY
I ragazzi dello zoo
di Virginia
Mannelli
» MARCO TRAVAGLIO

I
l titolo del Giornale “Raggi
dissanguata. Allarme tardi-
vo per la zanzara che porta la
Chikungunya” ci ispira un con-
siglio e un pensiero. Il consiglio
è per i nemici più irriducibili di
Oggi è il Giorno del Vitalizio per deputati e senatori Virginia Raggi: occhio, se conti-
nuate a incolparla di tutte le di-
al primo mandato: riceveranno mille euro a 65 anni sgrazie che càpitano a Roma e
non solo, quando la sindaca a
Assegni più alti a 60 anni per chi è al secondo round 5Stelle ha qualche colpa (e ne ha
parecchie) non se ne accorge più
nessuno. Il pensiero invece è per
p Sono passati 4 anni I NUMERI GIGLIO & VERDINIANI la Raggi: se le va male come sin-
e 6 mesi dall’inizio della daca, ha un futuro nella zoolo-
legislatura, pure i neo elet- 558 parlamentari Crac Etruria & C. gia, vista l’abilità con cui riesce
ti avranno la pensione ad attirare a Roma tutte le specie
La maggioranza però al sicuro. I 5Stelle: Renzi mette i suoi animali del pianeta, comprese
alcune che pensavamo estinte.
ha insabbiato la riforma “Noi rinunciamo” in Commissione Più che una capitale, un’arca di
q DI FOGGIA E RODANO Noè. Dei topi, e dei relativi gatti
A PAG. 2 - 3 q A PAG. 2 q PALOMBI A PAG. 3 randagi, si sa tutto: vivono a Ro-
ma da almeno un secolo, sennò
non si spiega il “Non c’è trippa
per gatti” del sindaco Nathan.
MALASANITÀ Monza: arresti per l’indagine “Disturbo”, nome in codice della mazzetta Ma, stando a giornali, siti e tg, le
MIGRANTI & AFFARI pantegane son giunte in massa

Gdf contro alcune Ong: Cliniche horror: anziani usati l’estate scorsa al seguito della
pifferaia Virginia: tutte neonate
in fasce. E fossero solo i sorci.

donazioni agli armatori “Maiale al guinzaglio sulla

e niente sbarchi a Malta da “cavie” e “protesi di merda” metro B” (Repubblica,


25.6.2016). “Roma, un pitone al-
bino di 3 metri in strada: è allar-
me abbandoni animali esotici”
q MASSARI A PAG. 8 (Messaggero, 18.8.16). “La capra
p Coinvolti medici e me- di largo Argentina a passeggio
diatori delle ditte. Le inter- SENTENZA A VENEZIA NON SOLO TELEFONI per piazza Navona” (Messagge-
cettazioni: “Speriamo non ro, 7.5.2017). “Il Campidoglio
si spacchi, ho dovuto fare
lavori cinesi con la sega”
Tangenti sul Mose, Bollette gonfiate punta a fare cassa: all’asta 400
tra vacche e pecore” (Repubbli-

q FIERRO E MILOSA A PAG. 5 condannato a 4 anni su 13 mesi, le multe ca, 11.2.17). “La Raggi fa i soldi
con le vacche” (Libero, 12.2.17).
per corruzione non fermano “Contrordine: le mucche del
Campidoglio non si vendono”

NIENTE ARRESTO l’ex ministro Matteoli i rincari occulti (Libero, 13.2.17). “Capitale tra
rifiuti e degrado: animali selva-
tici, maiali e topi indisturbati. Se
SE L’ACCUSATO togli la monnezza se ne vanno an-
È UN CARABINIERE che topi, gabbiani e bacarozzi” (il
Giornale, 21.3.17). “Emergenza
q DANIELA RANIERI A PAG. 7 cinghiali a Roma, la Procura in-
daga” (Repubblica, 9.4.17). “La
Raggi alleva topi ed è la cosa che
le riesce meglio” (Libero,
La cattiveria 25.4.17). “Invasione di vipere:
MOSTRIAMO AL CAIRO Militante di Casapound
Roma è una giungla” (Libero,
26.4.17). “Eur, le cornacchie at-
DI NON ESSERE SERVI ne picchia un altro per
errore, poi spiega: “Ho solo
taccano dall’alto” (Messaggero,
6.5.17). A parte gli ippogrifi e gli
q GUIDO RAMPOLDI A PAG. 14 applicato la legge Fiano” ircocervi, mancavano solo le
q TORNAGO A PAG. 12 q DE RUBERTIS A PAG. 4
WWW.FORUM.SPINOZA.IT zanzare-tigre, ed eccole qua: le
ha selezionate e importate la
Raggi nei suoi viaggi esotici fra il
Twiga di Bracciano e la spiaggia
5 ANNI DOPO La moglie: “La sua eredità in mille voci” DOMANI IN EDICOLA Vip di Ardea. Di qui i “ritardi”
nella disinfestazione denuncia-
Millennium-5:
“Il mio Tabucchi voleva pulizia” vaccini, quello
ti dall’efficientissima Lorenzin,
reduce dal trionfo dei vaccini.
Mentre ripopolava lo zoo, la
tero monumentale dos Pra-
» SILVIA TRUZZI
zeres di Lisbona, di cui il re- che non si sa Raggi metteva in fuga tutte le at-
tività produttive. “Scappa a Mi-

A ntonio Tabucchi ci ha
lasciati cinque anni fa.
Da allora non abbiamo
gista Alain Tanner ci mo-
stra le immagini nel film
“Requiem”, tratto dall’o- D a domani in
edicola il n.5
lano anche Skytg24. A Roma la-
voro sempre più povero” (Cor-
riere, 18.1.17). “Declino Roma:
mai smesso di avere nostal- monimo libro del professo- del mensile Mil- dopo Sky, Rai a Milano” (Mes-
gia, di rimpiangere la sua re. Secondo i guardiani del lennium: dossier saggero, 19.1.17). “Perse mille
presenza di letterato e intellet- cimitero, tanti italiani vanno a sul caso vaccini e imprese negli ultimi 5 anni. Pe-
tuale, anche sulle pagine del nostro trovarlo e quasi sempre lasciano molti altri servi- sano i tanti no della Raggi” (Cor-
giornale, che ha avuto l’onore della qualcosa sulla sua tomba: un sasso- zi. Solo domani riere, 2.2.17): ecco, governa solo
sua firma. lino, un piccolo quaderno, un mes- in abbinata obbligatoria col da 7 mesi, ma i suoi no pesavano
Le sue ceneri si trovano nella zo- saggio scritto. Fatto (ma al prezzo ridotto di già prima.
na riservata agli scrittori nel cimi- SEGUE A PAGINA 17 3,90 euro), poi non più. SEGUE A PAGINA 20
2 » POLITICA | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 15 Settembre 2017

Lo sberleffo
GASPARRI, LO STERCO
, ORA È UFFICIALE: lo sterco di
Gasparri non puzza e non offende.
L’ha deciso ieri la maggioranza dei suoi
nesimo, elegante cinguettio. Ecco il conte-
nuto, per esteso: “Esempio di scuola @ca-
saleggio, offendono con falsi account e non
– un “nesso funzionale” tra l’insulto dell’onorevole
e l’esercizio delle sue funzioni parlamentari. Per
l’ex colonnello di Fini è una (magra) vittoria po-

CHE NON PUZZA


colleghi nel Senato della Repubblica: l’of- accettano la verità: siete sterco @SilviaG”. litica, ma a voler leggere bene il ragionamento dei
fesa di Gasparri via tweet (“Siete sterco”) L’aulico verbo gasparriano era già stato a- suoi colleghi, se ne deduce una considerazione
all’indirizzo dei grillini e della Casaleggio Associati nalizzato preventivamente dalla Giunta delle im- non proprio lusinghiera nei suoi confronti: se l’e-
» FQ è stata giudicata “insindacabile”. Ovvero, Gasparri munità del Senato, che aveva espresso lo stesso sercizio delle funzioni di Gasparri è spargere “ster-
non dovrà rispondere in tribunale alla querela per giudizio ribadito ieri dall’aula: il tweet è insindaca- co” sui suoi interlocutori, si vede che da lui non ci si
diffamazione che gli era stata notificata dopo l’en- bile perché esiste – secondo il dem Giorgio Pagliari aspetta niente di più raffinato.

FESTA!
Traguardo Da stamattina,
essendo passati 4 anni e 6 mesi
dall’inizio della legislatura,
anche i neo parlamentari
hanno diritto alla pensione
al compimento dei 65 anni

» TOMMASO RODANO Montecitorio


L’aula della

P
er i Cinque Stelle è il Camera
vero V-Day: il giorno e all’esterno
dei vitalizi, in cui la la protesta dei
classe politica incassa Cinque Stelle
l’ultimo privilegio. Scocca il contro
quarto anno e mezzo di legi- i vitalizi
slatura: oggi maturano le pen- Ansa
sioni di tutti i parlamentari al
loro primo incarico (tranne 33

Oggi è il V-Day
che sono subentrati in corso
d’opera). Sono 558 su 945, il
59% di chi siede a Montecito-
rio e Palazzo Madama (dati O-
penpolis). Tra di loro c’è anche
il senatore del Pd Vincenzo
Cuomo, sindaco di Portici. In-
compatibile da luglio, ha
sfruttato ogni occasione per

Scatta il vitalizio per tutti


rallentare la rinuncia al seggio
e arrivare così alla pensione.
Mercoledì la Giunta gli ha
concesso tre giorni per deci-
dere se lasciare il Senato, lui
ovviamente li sta usando tutti:
il vitalizio da oggi è realtà.
ro i normali contribuenti de- sì poco convinto della delibera
QUESTI ASSEGNI – è bene sot-
tolinearlo – non sono quelli
ricchissimi del passato. Dopo
vono aspettare i 66 anni e 7 me-
si per maturare il diritto all’as-
segno, e per ottenere una pen-
558 Ce l’ha fatta
Cuomo, sindaco
Sereni che si è dimenticato di
applicarla anche al Senato, do-
ve il contributo di solidarietà
la riforma del 2011 le pensioni sione da lavoro servono alme- Deputati e senatori di Portici, avrà il suo non ha ancora visto la luce: at-
di onorevoli e senatori si cal- no 20 anni di contributi (men- che ora avranno assegno nonostante tualmente i vitalizi di Monte-
colano col metodo contributi- tre l’anzianità contributiva citorio e Palazzo Madama so-
vo: chi è stato eletto nel 2013 minima dei parlmentari, come la pensione al sicuro l’incompatibilità no sottoposti a due regimi di-
avrà diritto a un mensile di cir- detto, è di appena 4 anni e 6 versi.
ca 1.000 euro netti a partire dal mesi). Ai lavoratori comuni,
65esimo compleanno. Dalla peraltro, si applica un tetto be del 25 per cento. ficio di presidenza della Ca- ni: un contributo di solidarietà QUEL GIORNO, dopo che fu
seconda legislatura in poi, in- massimo di base imponibile: il Il Movimento 5 Stelle – di- mera per “dare ai deputati lo sui vitalizi già in essere con un bocciata la sua proposta, Di
vece, gli basterà aver compiu- reddito oltre i 100 mila euro cevamo – ha individuato la stesso trattamento dei comuni taglio progressivo sulle pen- Maio raggiunse la folla che si
to 60 anni. non contribuisce ad accumu- questione vitalizi/pensioni mortali”, ovvero sottoporre sioni superiori ai 70 mila euro. era raccolta di fronte a Piazza
Si tratta ancora di un regime lare la pensione. Per deputati e come uno dei cavalli di batta- anche i parlamentari al regime Un piccolo intervento (2,5 mi- Montecitorio per un comizio
molto favorevole rispetto a senatori questo limite non e- glia in vista delle elezioni po- Fornero. La maggioranza gui- lioni di euro l’anno di risparmi improvvisato: “Il 15 settem-
quello dei cittadini comuni. siste, altrimenti – ha calcolato litiche. A marzo il candidato in data dal Pd aveva respinto la per la Camera) su cui si sono bre, quando scatteranno i vi-
Innanzitutto per l’età pensio- Roberto Perotti su Repubblica pectore Luigi Di Maio aveva proposta grillina per approva- già scatenati i ricorsi degli ex talizi per tutti, sarà l’armaged-
nabile: dopo la riforma Forne- – la loro pensione si ridurreb- presentato una delibera in uf- re una firmata dalla dem Sere- onorevoli. Lo stesso Pd era co- don dei partiti. C’è un clima da

LA STORIA Giochi di ruolo Il Pd la propone, poi la dimentica, infine la rilancia alla Camera e l’affossa al Senato

Il malinconico epilogo della legge Richetti


L a precipitosa rincorsa del
Partito democratico sui vi-
talizi porta il nome, suo mal-
di Renzi è stato soprattutto un
servizio de le Iene che raccon-
tava la melina del suo partito.
dal capogruppo Luigi Zanda:
“Bisogna valutarne la costitu-
zionalità”. Detto, fatto: la Ri-
ha scritto su Repubblica: “I vi-
talizi sono sempre stati disci-
plinati dai regolamenti interni
grado, di Matteo Richetti. Al Al Nazareno si sono arrabbiati chetti ora è nel pantano della delle Camere, non dalla legge”
portavoce renziano del Pd va molto, ma in compenso la leg- commissione Affari Costitu- (in virtù del principio della co-
riconosciuto di aver scritto u- ge Richetti è tornata in agen- zionali del Senato, l’approdo siddetta autodichia).
na legge che avrebbe permes- da. L’improvvisa accelerazio- definitivo in aula rinviato a da-
so una riforma davvero radi- ne, ha garantito l’approvazio- ta da destinarsi. PER QUESTO, secondo Ainis, la
cale del trattamento privile- Il portavoce ne alla Camera lo scorso 26 lu- I dubbi di costituzionalità Richetti porterebbe in seno un
giato degli ex parlamentari. Al Matteo glio, grazie anche ai voti dei peraltro sono stati espressi an- vizio anche formale di incosti-
suo partito, invece, va attri- Richetti ha fir- Cinque Stelle. Per la Richetti è che da autorevoli esperti della tuzionalità. Curiosamente, il
buita la responsabilità di aver- mato la legge stato l’ultimo momento di glo- materia, come Valerio Onida e Pd ha respinto il taglio dei vi-
la affossata. sul ricalcolo ria, prima del fuoco amico del Michele Ainis. Quest’ultimo talizi (lo stesso della Richetti)
dei vitalizi Pd al Senato. anche in Ufficio di presidenza.
LA LEGGE Richetti, se appro- LaPresse L’ex tesoriere Ugo Sposetti Lo scorso 23 marzo la maggio-
vata, porterebbe al ricalcolo ha raccontato al Fatto di esse- Costituzionalità ranza guidata dai dem ha giu-
secondo il metodo contributi- ha stimato che il ricalcolo dei Senato. Il Pd prima l’ha tenuta re pronto ad arruolare le trup- Per Ainis va approvata dicato “inammissibile” la de-
vo di tutti i vitalizi già in essere. vitalizi permetterebbe un ri- a bagno maria in commissione pe di chi vuole far fallire la leg- libera dei Cinque Stelle per il
I trattamenti degli ex parla- sparmio di circa 70 milioni per quasi due anni: è stata pre- ge: non pochi, tra i dem di Pa- in Ufficio di presidenza, ricalcolo delle pensioni degli
mentari e dei loro eredi hanno l’anno. sentata alla Camera il 9 luglio lazzo Madama (e anche negli ma i dem l’hanno ex onorevoli. Non s’ha da fare,
un costo di oltre 200 milioni di Il problema è solo politico: 2015 e dimenticata fino all’e- altri partiti), la ritengono “pe- né in un modo, né in un altro.
euro l’anno e un importo me- la legge Richetti non ha i nu- state del 2017. A renderla di ricolosa”. Poi è arrivata la con- fatta fallire anche lì TO. RO.
dio che sfiora i 100 mila. L’Inps meri per essere approvata al nuovo interessante, agli occhi danna definitiva, pronunciata © RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 15 Settembre 2017 | IL FATTO QUOTIDIANO | POLITICA »3
“NOI SIAMO CON MILENA” IL MESSAGGIO arriva forte e chiaro ai ver- vogliamo rompere questo muro di silenzio e dalla Rai, dopo aver rifiutato la condirezione di
q
145.000 firme
tici della Rai: rivogliamo Milena Gabanelli di assuefazione, rivendicare il nostro diritto RaiNews. La stessa Gabanelli ha ringraziato,
nella tv pubblica. La petizione lanciata dal Fatto, a cui a un'informazione pubblica libera e indipen- con una lettera sul Fatto, le migliaia di cittadini
si può aderire su ilfattoquotidiano.it o su change.org, dente (soprattutto nell'anno delle ele- che le stanno mostrando la propria solidarietà,
viaggia verso le 150.000 adesioni in soli cinque gior- zioni) e smascherare il giochino di pur specificando di non sentirsi una mar-
Gabanelli, la petizione del “Fatto” ni e continua a raccogliere consensi. “Siccome noi chi tenta di ridurre questo ennesimo tire. Il M5S ha chiesto di ascoltarla in com-
Ma i dem non la vogliono in Vigilanza cittadini siamo i veri proprietari della Rai – si legge scandalo a normale routine buro- missione parlamentare di Vigilanza, ma il
nell’appello a margine della petizione, firmato da cratica, contrattuale o caratteriale”. Pd si è opposto con la scusa che ora è una
Peter Gomez, Antonio Padellaro e Marco Travaglio – Gabanelli al momento autosospesa dipendente in aspettativa non retribuita.

MA VA? Renzi mette i suoi fedelissimi a gestire l’inchiesta parlamentare


Si tratta sul presidente: difficile Casini, forse sarà il ‘verdiniano’ Zanetti

La Commissione Banche
è in mano al Giglio Magico
» MARCO PALOMBI tari e questa rischia di avere effetti
nefasti”), tanto che uscì dall’aula

C
i siamo quasi. Dopo quattro piuttosto che votare la legge che la
anni e mezzo dalla propo- istituiva.
sta di istituzione e a tre me-
si dal varo definitivo, la LA TRATTATIVA con Casini, ieri, pa-
prossima settimana la commissio- reva arenata al punto che gli alfa-
ne d’inchiesta parlamentare sul si- niani di Ap non hanno neanche co-
stema bancario potrà iniziare a la- municato il nome del loro senatore
vorare. Peccato che, anche a legge- in commissione d’inchiesta (manca
re i 40 nomi che la comporranno, ci pure Fratelli d’Italia di Giorgia Me-
sia da aspettarsi poco e niente: al loni). Di questa incertezza potrebbe
massimo qualche operazione in beneficiare l’uomo che non ti aspet-
chiave elettorale contro questo o ti: Enrico Zanetti, una vita all’ufficio
quel partito, questa o quella fazione studi dei commercialisti, arrivato in
del Pd o che fu del Pd. Parlamento con Mario Monti e da lì
Ieri, dopo le ultime 24 ore di pas- al governo, viceministro dell’Eco-
sione, i capigruppo hanno final- nomia fino al tracollo renziano del 4
mente comunicato i nomi dei com- dicembre. Il nostro, che da qualche
missari democratici: Renzi ha tempo ha fatto casa comune con De-
piazzato parecchi suoi fedelissimi Tesoriere cara a suo padre Pier Luigi –era pro- nis Verdini, da allora non ha un po-
tipo Francesco Bonifazi, Matteo Tra i commis- prio di mettere a capo della com- sto al sole e pure le sue memorabili
Orfini, Susanna Cenni, Franco Va- sari anche missione Marcucci: per gli altri par- apparizioni tv si sono diradate assai:
zio, Mauro Del Barba, Gianni Dal Francesco titi, però, sarebbe stata una dichia- la presidenza dell’inchiesta sul si-
Moro, Andrea Marcucci, eccetera. Bonifazi Ansa razione di guerra, il segnale che i stema del credito gli ridarebbe vi-
Quest’ultimo nome, peraltro, ha renziani non solo invadono l’orga- sibilità e quel po’ di fiducia nell’e-
sollevato più di un’obiezione tra i no parlamentare, ma si preparava- quità del destino che gli era venuta
fine impero in cui tutti quanti promettono, piuttosto platea- dem: nomi di peso, ed esperti di set- no a usarlo ai loro fini. a mancare dopo essere divenuto l’u-
arraffano e scappano”. Ora il 15 li, sia dentro che fuori le aule. tore bancario, come i membri della Abbandonato, pare, Marcucci, nico uomo di governo di Renzi non
settembre è arrivato. I parla- È un tema su cui l’opinione minoranza dem Massimo Muc- l’ideona dei democratici è stata confermato da Gentiloni.
mentari si preparano a racco- pubblica rimane particolar- chetti e Francesco Boccia sono stati Ho una quella di rivolgersi all’usato sicuro: Un “verdiniano” a capo di una
glierne i benefici economici, i mente sensibile. Lo sanno i esclusi dalla commissione con la idiosincrasia un presidente “istituzionale”, così commissione piena di renziani non
Cinque Stelle quelli politici. In grillini e lo sa anche Matteo scusa che avevano già importanti per le si diceva, rispondente al nome di è proprio il miglior viatico per
queste ore stanno studiando Renzi. Fu una delle sue prime incarichi parlamentari da assolve- commissioni Pier Ferdinando Casini, accettabile un’inchiesta parlamentare sulle
un meccanismo che consenta preoccupazioni dopo la scop- re; Marcucci, però, è presidente di d’inchiesta anche da Forza Italia. Ipotesi tra- banche, ma per Zanetti non è ancora
ai loro eletti di rinunciare alla pola del referendum. Resa commissione (la Cultura al Senato) e questa montata anche questa, si dice nel il momento di festeggiare: la mag-
pensione. La proposta sarà pubblica con un sms inviato in esattamente come i due esclusi. palazzo: l’interessato non è molto gioranza è risicatissima e per di più
presentata questa mattina alle diretta a D i M ar t e d ì , la tra- rischia convinto di lasciare la presidenza in questo genere di commissioni
11 in sala stampa alla Camera. smissione di Giovanni Floris, il RESTA APERTA la questione che ha di essere della commissione Esteri del Sena- contano assai i rapporti personali
Poi – una volta ribadita l’e- primo febbraio: “Per me vota- preoccupato Renzi in questi ultimi dannosa to, Forza Italia non è poi così con- tra i membri. Il nostro ha ancora
straneità a un privilegio che al- re nel 2017 o nel 2018 è lo stes- giorni: chi farà il presidente? La PIER vinta di votarlo e, soprattutto, il no- qualche giorno, forse persino una
trimenti riguarderebbe pure so, l’unica cosa è evitare che scelta caldeggiata da Maria Elena FERDINANDO stro ha messo a verbale in passato settimana, prima della convocazio-
tutti i suoi 123 parlamentari –il scattino i vitalizi perché sareb- Boschi – che dall’inchiesta ha pa- CASINI parole sulla commissione banche ne e dell’elezione del presidente: sa-
Movimento passerà alle pro- be molto ingiusto verso i cit- recchio da temere per via dei ten- non proprio compatibili con l’alto rà campagna elettorale matta e di-
teste. Saranno organizzate tra tadini. Sarebbe assurdo”. tativi, esercitati quand’era mini- ufficio di presidente (“ho un’idio- speratissima.
lunedì e martedì e saranno, © RIPRODUZIONE RISERVATA stra, di salvare la Popolare Etruria sincrasia per le inchieste parlamen- © RIPRODUZIONE RISERVATA

I BILANCI I numeri Crescita esponenziale dal 1954. Ma le pensioni ai dipendenti costano più del doppio

I conti del privilegio: finora spesi 4 miliardi


» CARLO DI FOGGIA stato di 1,23 miliardi e, stando piò da 15 a 28 milioni tra l’83 e grazie a trattamenti e criteri
ai bilanci di previsione, nel l’84) e all’inizio dei ’90, quan- per l’uscita assai generosi. Nel

I numeri C i sono due modi per legge-


re i numeri che racconta-
no un privilegio, per così dire,
2017 si salirà verso quota 200.
Dal 2018, secondo i calcoli
dell’Inps inizierà poi una len-
do le inchieste di Mani Pulite
portarono a un ricambio im-
ponente nella composizione
2016, il personale in pensione
ha assorbito 400 milioni, a
fronte di contributi versati per

190
milioni,
lungo oltre mezzo secolo in un
mondo che si regola da sé. Il
primo è guardare a quelli as-
ta ma inesorabile discesa (per
arrivare a 56 milioni nel 2065).
Il motivo è nel combinato di-
delle Camere: si è passati dai
50 milioni del 1990, agli 83 del
1994, fino ai 140 del 2000. Oggi
36 milioni: un rapporto di uno
a dieci, e la spesa cresce di anno
in anno (+20% rispetto al 2014
la spesa soluti. Dal 1954 – anno primo sposto della modifica che dal è difficile che un parlamentare solo al Senato). Un meccani-
nel 2016 del vitalizio per i parlamentari 2011 ha imposto ai nuovi asse- resti in sella per 4-5 legislatu- smo surreale visto che la gran
–a oggi, Camera e Senato han- gni il sistema contributivo, re, e lo sarà sempre meno. parte dei contributi viene dal

1,23
miliardi,
no speso 4 miliardi 144 milioni
353 mila 866 euro per consen-
tire agli ex onorevoli una quie-
seppur in forma generosa, e
del fatto che la platea con i vec-
chi requisiti cala nel tempo. contributi versati e assegni in- Senza freni
L’altro aspetto riguarda il
complesso della spesa. Quella
per i vitalizi è una fetta di quel-
“datore di lavoro”: la Camera,
per esempio, trattiene 18 mi-
lioni ai suoi lavoratori, ma ne
dal 2010 scenza senza patemi in forma cassati si è ampliata in maniera Grazie alla la totale. Nel 2016 parliamo del versa 37 tra contributi e versa-
di rendita. Si è passati dai LA SPESA per i vitalizi non è esponenziale. Tra il 1990 e il “autodichia” 12% per la Camera (120 milioni menti al fondo di previdenza

70
milioni,
22.106 euro del ‘54 ai 190 e di-
spari milioni del 2016 incassa-
ti dai circa 2.600 ex parlamen-
stata sempre costante, ma ne-
gli ultimi quattro decenni è
sempre stata superiore ai con-
2006 la spesa è addirittura cre-
sciuta più del numero di ex de-
putati che ne beneficiavano
Camera e
Senato hanno
completa
su 996) e del 14% per il Senato
(71 milioni su 492). Non rap-
presenta la quota maggiore
del personale. Secondo i calco-
li dell’Inps, con la legge Ri-
chetti si possono risparmiare
i risparmi tari (una media di 66 milioni tributi versati. Già alla fine de- (significa che gli assegni sono autonomia della spesa previdenziale per- 70 milioni l’anno sui vitalizi, il
possibili con l’anno, senza contare l’asse- gli anni 70, il sistema – con ap- stati alzati). Gli incrementi più su soldi e per- ché questa viene risucchiata 35% della spesa annua relati-
il ddl Richetti gno di fine mandato). Solo ne- pena 500 percettori – era in alti si sono verificati alla metà sonale Ansa soprattutto dagli assegni agli va, il 4,7% di quella totale.
gli ultimi sei anni, il conto è deficit e da allora la forbice tra degli Anni 80 (la spesa raddop- ex dipendenti delle Camere, © RIPRODUZIONE RISERVATA
4 » POLITICA | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 15 Settembre 2017

IL NUOVO PIANO: -121 FILIALI LA GENOVESE Carige annuncia la trimoniale da oltre un miliardo (cinque vol- un quinto della rete, il doppio delle uscite

Carige taglia mille


q terapia d’urto che dovrà evitarle di
avvitarsi in quella spirale recentemente se-
te la capitalizzazione di Borsa) a cui dovran-
no contribuire (per mezzo miliardo) i soci e
previste a febbraio dal precedente a.d, Gui-
do Bastianini. L’altra novità è rappresentata
guita da altre banche italiane, chiamate dal- per 200-300 milioni gli obbligazionisti su- dalla chiamata dei bond holder a contribui-
persone. Sacrifici le autorità europee a fare da cavie alle nuove bordinati istituzionali mentre altri 200 mi- re al rafforzamento patrimoniale: in pratica
regole sul bail in. L’istituto ligure ha varato lioni arriveranno dalle cessioni e un’ottan- ai titolari di 510 milioni di euro di bond su-
ai grandi bondisti ieri il piano al 2020 che fa leva su pesanti tina dalla riduzione degli asset ponderati bordinati verrà offerto di scambiare i propri
tagli al personale, una radicale pulizia dei per il rischio. L’ad Paolo Fiorentino ha par- titoli con bond senior, previa sforbiciata del
crediti deteriorati e un rafforzamento pa- lato del taglio di mille dipendenti e 121 filiali, valore nominale.

TELEFONIA E PAY TV E io pago Le compagnie telefoniche mandano la fattura ogni 28


giorni. Ieri ennesimo richiamo inutile dell’Agcom. Serve una legge

Bollette da 13 mesi:
» PATRIZIA DE RUBERTIS

solletico ai gestori magari su base mensile, in modo


da agevolare i consumatori e met- ALESSIA

U
n anno composto da 13 tere fine al caos. MORANI
mesi. È racchiusa in

e il governo guarda
questo sgambetto al ca- UN INTERVENTO CHE, tuttavia,
lendario gregoriano la sembra l’ennesimo spauracchio
questione delle bollette a 28 gior- nei confronti degli operatori tele-
ni, anziché a cadenza mensile, fonici e della pay tv e che ha spinto
che fa sborsare l’8,6% in più sul piede di guerra le associazioni
all’anno ai clienti di Tim, Wind dei consumatori. “Non ci limite-
Tre, Vodafone e Fastweb. Da al- remo a plaudere all’in iz ia ti va
cuni anni, e in modo progressivo, trucchetto tutto italiano per ma- dell’Agcom di sanzionare le com-
tutti gli operatori di telefonia scherare l’aumento delle tariffe e pagnie – afferma Federconsuma- La preoccu-
hanno infatti aggiornato il siste- il cartello che hanno fatto”, ha tori – ma avvieremo un’azione i- pazione
ma di fatturazione che, in pratica, commentato non meno di due set- nibitoria per chi non applica la de- maggiore è
si traduce in una bolletta in più timane fa la vice capogruppo del libera dell’Autorità”. L’Unione che anche le
a ll ’anno. Modifica che ora ha Pd alla Camera, Alessia Morani. nazionale consumatori, invece, compagnie
spinto il garante delle Comunica- Ma la dem è andata oltre: “La mia propone di “fissare per legge la ca-
zioni (Agcom) ad avviare “proce- preoccupazione maggiore – ha denza mensile della fatturazione di gas ed
dimenti sanzionatori” nei con- detto – è che anche le compagnie e cambiare gli importi delle san- elettricità
fronti dei big telefonici che non di gas ed elettricità possano acco- zioni, eliminando i tetti attuali e possano
hanno rispettato la delibera darsi. Per questo la norma, che prevedendo che le multe debbano accodarsi
(121/17/CONS) pubblicata lo vorremmo fosse inserita nella essere sempre superiori all’illeci- 01 settembre
scorso marzo dalla stessa Autori- prossima legge di Bilancio, deve to guadagno ottenuto con prati- 2017
tà che gli ordinava, invano, di tor- essere inattaccabile”. che commerciali scorrette o in
nare entro 90 giorni a una caden- E allora il governo che fa? Al- violazione delle delibere delle au-

l
za mensile per le fatture della te- meno a parole, si dice pronto a “un torità di regolazione”. Il Coda-
lefonia fissa, delle offerte fisso più intervento normativo” per porre cons si dice infine pronto a una
Internet più mobile e per il rin-
novo di quelle commerciali.
un freno al fenomeno delle fatture
a 28 giorni. Il ministro per i Rap-
class action e chiede “una maxi
sanzione per i gestori telefonici e
500
porti con il Parlamento, Anna Fi- delle pay-tv, perché solo intac-
UN RICHIAMO disatteso: la bollet- nocchiaro, nel Question time di cando le loro casse sarà possibile Mila euro
ta continua ad arrivare ogni 28 mercoledì ha, infatti, spiegato che ottenere il rispetto delle norme”. È la multa che
giorni non permettendo al cliente “nella condotta degli operatori te- Del resto i numeri lo dimostrano. l’Antitrust ha
di avere la corretta percezione del I primi di agosto, l’Antitrust ha inflitto a Wind
prezzo offerto da ciascun opera- multato Wind per 500 mila euro lo scorso
tore e di valutarne il costo annien-
tando così la concorrenza. Come è
stato possibile? Contro il provve-
8,6% proprio per aver ridotto unilate-
ralmente il periodo di rinnovo
delle offerte da 30 a 28 giorni, pre-
9 agosto
per “aver
adottato le
dimento dell’Agcom, l’A s st e l L’aumento annuo per i vedendo costi aggiuntivi per chi tariffe
(l’associazione che rappresenta le clienti. Potrebbe scattare decideva di esercitare il diritto di a 28 giorni”
compagnie telefoniche) è ricorsa recesso dal contratto (entro 30 Ma non è
al Tar del Lazio, che ha fissato l’u- anche per gas ed energia giorni). Ma il gestore era già stato servita a nulla
dienza per il febbraio 2018. Ma se Diktat dell’Agcom Pronte le sanzioni contro gli operatori di telefonia Ansa sanzionato un anno fa, insieme a
i gestori dovessero ricevere un Telecom, sempre per la rimodu-
giudizio negativo, si appelleranno Tutti i gestori più grandi, infatti, pire nulla, nello spot della pay tv lefonici e di Sky si legge un com- lazione tariffaria sulle offerte di
sicuramente anche al Consiglio di non solo hanno ignorato la richie- trasmesso in questi giorni non portamento scorretto verso i con- telefonia mobile. E pochi mesi
Stato. sta dell’Agcom, ma hanno fatto viene specificato che il prezzo fis- sumatori che pagano queste ini- prima la multa da un milione era
Agli utenti, intanto, non resta anche da apripista: il trucchetto so che promuovono per i prossimi ziative in prima persona” e che arrivata a Vodafone. Importi che,
che mettersi le mani in tasca e pa- contabile, degno dei migliori illu- 12 mesi tra meno di due settimane andrebbero meglio “perseguite a- tuttavia, fanno il solletico a questi
gare: anche se decidessero di sionisti, sta per essere utilizzato non sarà più calcolato su base zioni di maggiore tutela”. Tradot- big dai fatturati miliardari per cui
cambiare operatore, non hanno anche da Sky dal prossimo primo mensile ma ogni 28 giorni. to: si dovrebbe andare verso un il gioco vale sempre la candela.
nessuna possibilità di risparmio. ottobre. E, giusto per non farci ca- “Questo tipo di bolletta è un termine unico, valido per tutti, © RIPRODUZIONE RISERVATA

Crac da 50 milioni, Farina finisce in manette


» ANDREA GIAMBARTOLOMEI
Torino L’editore avrebbe sottratto fondi alla Ilte, la società cui sottrarre denaro per poi sa- ta: a quel punto il tribunale non
nare i conti di altre aziende di poteva che dichiarare il falli-
Torino
di Moncalieri che stampava Pagine Gialle e molti quotidiani Farina, editore di una miriade mento della Ilte. E non è tutto.

A i finanzieri che ieri matti-


na nella sua casa di Segrate
lo hanno arrestato per banca- viste di gossip come Novella lenta aggravata: l’imprendito-
di testate locali del Nord Italia. Dopo la sentenza, per evitare
L’imprenditore, per ritardare richieste di risarcimento da
il dissesto della ti- parte dei credito-
rotta fraudolenta aggravata 2000, ma quei progetti non so- re avrebbe sottratto dal patri- pografia, avrebbe ri, Farina ha ver-
non ha mostrato segni di rea- no andati in porto. monio dalla Ilte risorse per ol- anche fatto pre- sato al curatore
zione, anche se era un po’ sor- tre 50 milioni di euro, aggra- disporre bilanci fallimentare una
preso: pensava di aver risolto NON SONO andati bene nean- vandone il dissesto di circa 25 falsi. Il personaggio grossa somma di
tutti gli obblighi verso i suoi che gli affari con la Ilte, una milioni. Legato a Bisignani denaro che, dopo
creditori. Invece è finito nel grossa tipografia industriale Secondo gli investigatori, i E FALSA era stata gli accertamenti
carcere di Torino Vittorio Fa- di Moncalieri (Torino) che un soldi sottratti all’azienda, tra anche la fideius- e proprietario della Finanza, è
rina, 62 anni, imprenditore ed tempo apparteneva all’Iri e cui il ricavato dalla cessione sione consegnata di testate locali risultata essere
editore a lungo socio d’affari dove, una volta, venivano dello stabilimento (60 milio- al Tribunale di stata sottratta da
(immobiliari) di Luigi Bisi- stampate le Pagine Gialle re- ni), sarebbero andati a favore Torino per otte- del Nord, usava un’altra sua so-
gnani, il faccendiere della P4. capitate nelle case degli italia- di una quindicina di società a nere il concorda- i soldi per tappare cietà. “Ci riser-
Farina, presidente del gruppo ni. Era una commessa impor- Vittorio Farina Ansa lui riconducibili tramite la to preventivo del- viamo di vedere
editoriale Dmail (ora Net- tante, quella degli elenchi te- concessione di finanziamenti la Ilte. Farina ave- buchi di altre ditte gli atti e di studia-
week, in concordato preven- lefonici, ma quando il settore è da questo fattore, anzi. Per il mai restituiti, la cessione di ra- va proposto di re l’ordinanza”,
tivo) era stato anche tra gli uo- andato in crisi i conti sono via Nucleo di polizia tributaria mi di azienda a prezzi inferiori salvare l’azienda commentano i
mini d’affari interessati a rile- via peggiorati e l’azienda è sta- della Guardia di finanza di To- di quelli reali e l’acquisizione facendola rilevare da un’altra suoi difensori, gli avvocati Da-
vare da Rcs alcuni periodici ta dichiarata fallita a febbraio rino, coordinato dal sostituto di partecipazioni di società de- sua società e per farlo aveva vide Papuzzi e Valentina Ra-
tra i quali il settimanale eco- 2016. Il fallimento, però, non procuratore Valerio Longi, sa- cotte. Sembra che l’Ilte venis- presentato al giudice una ga- mella.
nomico Il Mondo e alcune ri- sarebbe stato causato soltanto rebbe una bancarotta fraudo- se utilizzata come una cassa da ranzia che poi si è rivelata fin- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 15 Settembre 2017 | IL FATTO QUOTIDIANO | ECONOMIA »5
LECCALECCA
IL SOLITO SILVIO,
, LAVORARE AL FOGLIO è una faticaccia:
capita che vai in ferie e quando torni la li-
nea del giornale è cambiata, devi blandire chi pri-
nutile preoccuparsi dei lettori, minoranza protetta
dal Wwf capace di digerire tutto). E perfino il di-
rettore Claudio Cerasa, specialista della piroetta,
gonzi, che serve solo a distrarre le masse, a rosicchiare
un po’di voti ai Cinque Stelle. Ma questa non è la prova
che Berlusconi è il solito cazzaro, più populista dei po-
ma sbertucciavi e sbertucciare chi era il salva- può confondersi: mentre con il giornale lancia una pulisti, è una sottilissima tattica: si presenta come po-
IL SOLITO “FOGLIO” tore della patria, ma il tutto sempre con quel finto campagna a sostegno di Mario Draghi (meglio met- pulista per nascondere la sua vera natura di anti-po-
distacco del “noi siamo irregolari e imprevedibili, mica tersi avanti), riesce a celebrare Silvio Berlusconi per pulista. Furbo, lui. Per fortuna che c’è il Foglio a svelarci
» FQ i cortigiani che sembriamo”. In questa continua ricerca aver lanciato, tra le altre cose, il dibattito sulla doppia certe sottigliezze. Berlusconi avrà di sicuro apprezza-
del potente giusto davanti a cui prostrarsi, può suc- moneta, versione soft dell’uscita dall’euro. Intendia- to, come ai vecchi tempi, quando il Foglio era suo (o
cedere che il giornalista vada un po’ in confusione (i- moci: lo stesso Cerasa ammette che è una bufala per meglio, della moglie Veronica e di Denis Verdini).

IL MATTATOIO Inchiesta di Monza, 500 pagine d’orrore IL COMMENTO

PER I DOTTORI
» DAVIDE MILOSA OGNI GARANZIA
Milano POI BUTTATE

P
rotesi all’anca o al gi- LA CHIAVE
nocchio, tutto va be-
ne. Basta operare, rac- » ENRICO FIERRO
cattare pazienti, fare

A
interventi, anche due al gior- ltro che “manet-
no. Il comando è impiantare a tari”, la verità è
ogni costo. Il paziente? Chis- che qui al Fatto
senefrega. L’obiettivo è il bu- siamo una massa di inge-
siness. Per chi vende il pro- nui. Credevamo che il
dotto chirurgico e per chi sta magna magna
in sala operatoria. Professori, sulla sanità
luminari, ma anche medici di pubblica si
base a far da apripista, indi- fosse at-
rizzando il paziente verso lo t en ua to ,
specialista. Tutti ci guada- che Dui-
gnano tranne i malati. La fo- l i o P o g-
tografia è impietosa. Oltre giolini, il
500 pagine di ordinanza cau- In corsia ministro De
telare ne sono la prova. Tante A Monza 21 Lorenzo, i soldi nel puff e
sono servite al giudice del ordinanze di varie, fossero ormai ma-
Tribunale di Monza per di- custodia cau- teria da relegare nei libri
sporre (ieri) 21 custodie, tra telare. Protesi di storia. E invece il siste-
carcere e domiciliari. Accu- scadenti ma va avanti, più forte
se: associazione a delinquere, impiantate che prima. E c’è anche po-
falso, corruzione. Nome a pazienti co da ridere. Perché il gio-
de ll ’indagine: “Dis tu rbo ”. ignari Ansa co è sempre lo stesso, i
Che così viene chiamata dai giocatori pure. Sono me-

“Questa protesi fa cagare”


medici la mazzetta. Soldi, ma dici che hanno tradito o-
anche “viaggi romantici”, gni giuramento possibi-
notti in hotel, da Parigi a Ri- le, manager di multina-
mini a Praga, tutto spesato, zionali, protesi da com-

Soldi sulla pelle dei pazienti


pure i convegni messi in piedi prare e impiantare a tutti
dall’azienda che vende pro- i costi. Sono vecchie e chi
tesi per tirare la volata al chi- se ne frega, inadatte e noi
rurgo e fare campagna eletto- ce ne sbattiamo. Perché
rale per l’amico politico (nel in ballo ci sono sempre lo-
2015 a Seregno con un candi- ro, le vecchie care tan-
dato di Fratelli d’Italia). Arti artificiali scadenti e mazzette, 21 indagati: primari, tecnici e medici genti, pagate cash o in be-
nefit. “Quando vogliamo
Clinica convenzionata, andare a Parigi non c’è
gallina dalle uova d’oro problema”. Tutto spesa-
Coinvolto il gotha lombardo no totale, salta via tutto”. E
delle cliniche convenzionate però lo fanno a rischio della
que come “la Longoni” che “è
una signora anziana e mi Ipse dixit to. E poi ancora viaggi,
cene esclusive nel miglio-
con il Sistema sanitario na- salute stessa dei pazienti. Le posso permettere la tua (pro- re e più costoso ristorante
zionale. Dal Policlinico di intercettazioni sono dram- tesi di Ceraver, ndr), la cono- milanese, soldi e bella vi-
Monza allo Zucchi sempre di matiche. Eccone un esem- sco bene (la Longoni, ndr) è MARCO ta. E i pazienti? Che cre-
Monza che fa parte del grup- pio. Il 16 febbraio 2016 Vala- magrettina quindi non pos- VALADÈ pino pure. Lo scenario
po San Donato. Denis Pani- dè parla di un impianto effet- siamo sbagliare”. Male, inve- che viene fuori dalla in-
co, alias “lo sboron” e Marco tuato con Camnasio. Dice: ce, va alla Fumagalli che “a Speriamo che non chiesta della Procura di
Camnasio, detto “scivolino” “Speriamo che non si spacchi settembre già dobbiamo re- Monza sul business delle
sono i tessitori per conto del- perché guarda ho dovuto fa- visionare (…) si è alzato un si spacchi perché ho protesi di “scarsa quali-
la Ceraver Italia che fa capo re dei lavori cinesi con la se- pelino il piatto tibiale”. Tan- dovuto fare dei lavori tà”, come scrivono i pm, è
al gruppo francese Les Labo- ga”. E ancora: “La mono non to basta (e non sembra affat- da brividi. Quelle ginoc-
ratories Osteal Medical. Giu- c’era un pin (vite, ndr) che to poco) per far ipotizzare al- cinesi con la sega chia artificiali sono da
sto per capire, così viene pre- stava dentro, volava via tutto, la Procura di Monza anche il Appena la poggiavo buttare, lo ammettono
sentato il signor Panico: sono volati tutti sul muro, ap- reato di lesioni. Si legge in gli stessi medici: “Non ri-
“Quello con la catenella al pena appoggiavo la sega che Ho fatto Nessun nota all’ordinanza: “La spre- volavano le viti mangono appoggiate be-
collo, con la figa attorno, le vi bra va”. Sempre Valadè: il taglio problema, giudicatezza di Valadè e Be- 16 febbraio 2016 ne, fanno proprio caga-
gnocche e tutto”. Lo stesso “Ho fatto il taglio a mano li- a mano ho preso un stetti e il dimostrato disinte- re”. La posta in gioco non
c h e , i n t e r- bera, anche il libera, soggetto, resse per il bene primario co- era la salute dei pazienti,
cettato già femore, non anche detto tra stituito dalla salute del pa- 3.550 (al mese, ndr) te glieli ma l’affare. “Faccio 4
n e l 2 0 1 4 Sotto i ferri sta dentro u- il femore, noi, che ziente (…) rappresentano in- dai già”. Anche i medici fan- protesi ogni martedì, 2 il
( l’i n ch i e st a Coinvolto il gotha na sega”. An- dizi che impongono di veri- no di conto: 75 euro a protesi. mercoledì, quest’a nn o
nasce da un nota il giudi- non sta poteva ficare se i due indagati si sia- Bestetti propone: “Facciamo farò un fatturato che è ir-
esposto in- lombardo delle cliniche ce: “Il medi- dentro una farmi da no spinti in quella direzione, 100”. Il gioco al rialzo si fa ripetibile”. E chi se ne fot-
terno al Poli- convenzionate: decine co ha dovuto sega. Spero cavia. Una consumando plurimi delitti calcando la mano sulla qua- te se le protesi facevano
clinico di fare tagli a non si signora di lesioni volontarie”. lità scadente (“d obbi amo schifo. “Ho dovuto fare
M o n z a ) di interventi chirurgici occhio che spezzi anziana battere il ferro finché è cal- dei lavori cinesi con la se-
spiega: “Le po tr eb be ro L’extrabusta in nero do!”). Tutto in nero, in più ga, speriamo bene”, dice
cliniche con- arrecare dei da 3.500 euro al mese viaggi e hotel. “Si chiama uno di questi specialisti”.
venzionate sono quelle che ci problemi di stabilità alla pro- Questo il quadro, tanto grave rocce rosse – dice Valadè – Volavano via le viti,
fanno fare i soldi”. Soldi facili tesi”. Valadè prosegue: “Spe- per la salute dei pazienti, da c’è la terrazza dove si fanno “schizzava via tutto”,
e facilitati dalla connivenza riamo che non si spezzi per- far passare quasi in secondo le cene romantiche” O allo questi sono i racconti che
dei medici. Tre su tutti: Fabio ché se no... (…) è inutile che piano le corruzioni varie. Va- Sporting di Rimini “con la di- medici e manager della
Bestetti, Marco Valadè (en- vuoi la botte piena e la moglie Ho protesi Un fiume ladè prosegue: “Ho protesi rettrice di Tiffany”. Senza multinazionale dell’im-
trambi del Policlinico di ubriaca”. È il 2016. Il rappor- su protesi, di pazienti su protesi (…) faccio 4 protesi contare l’integratore Con- broglio protesico si face-
Monza) e Claudio Manzini to tra i due e tra gli altri mem- faccio 4 Ogni dieci il martedì e 2 il mercoledì , dro24 prodotto da Camnasio vano. Tutto nelle inter-
dello Zucchi, conosciuto in bri dell’associazione a delin- protesi il visite due sono pieno di ginocchia (…) e “sparato à gogo” ai pazienti. cettazioni (non ancora
Brianza come “il guru del gi- quere contestata risale al martedì e 2 protesi Tu (a Panico) vai sereno”. I Tutto vale. I medici di base, ridotte a sunti striminzi-
nocchio”, esperto soprattut- 2014. In quell’anno Valadè i- medici non si preoccupano ad esempio. Fonte primaria ti), tutto vero. Processa-
to di ossa sportive anche ec- nizia la sua attività con Cam-
il mercoledì Il 20%
dei soldi perché sanno che per la Ceraver: 14 a disposi- teli con tutte le garanzie,
cellenti. Tutti operano pur nasio. È un esordiente e qual- sono pieno deve essere quelli della Ceraver “ungere zione. Panico: “Un fiume di anche quelle che i signori
sapendo che gli strumenti che timore lo ha. Dice, per di chirurgico, sanno ungere”. La contabili- pazienti”. Il piano: “Ogni 10 medici non hanno riser-
della Ceraver “fanno caga- rassicurare: “Nessun proble- ginocchia ma tà in diretta del “disturbo” lo visite 2 protesi (…), il 20% de- vato ai loro pazienti, ma
re”, dice Valadè a Bestetti, ma (…) ho preso un soggetto, Tu vai chirurgico prova. Camnasio: “Gli im- ve essere chirurgico, ma chi- se li condannerete butta-
poi prosegue: “Le protesi del detto tra noi, che poteva far- sereno bene pianti di Valadè sono 15 me- rurgico bene”. te via la chiave.
porco D... è una merda, casi- mi da cavia”. Pazienti, dun- no 5”. Il socio risponde: “Sì © RIPRODUZIONE RISERVATA
6 » CRONACA | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 15 Settembre 2017

MILANO L’HA FERMATA per strada, vicino ha tentato, per fortuna senza successo, di to precisa e dettagliata della piccola, e an-

Bambina molestata
q casa in zona Sarpi, spinta con la for-
za in un portone di un altro palazzo del
violentare una bambina di 6 anni. La bim-
ba ha raccontato la violenza prima al fra-
che dalle immagini di una telecamera di un
palazzo del quartiere che ha ripreso la se-
quartiere. E qui ha provato ad abusare di tello maggiore e ai genitori, poi anche agli quenza della violenza. La polizia è alla ri-
in un portone lei, sbottonandosi anche i pantaloni prima psicologi in audizione protetta: la visita cerca di un uomo di corporatura robusta,
di essere fermato dalle grida della vittima medica ha assicurato che non ci sono stati circa 40 anni d’età, di nazionalità italiana o
Si cerca il pedofilo che hanno richiamato l’attenzione dei vi- rapporti sessuali di alcun tipo. L’indagine, Est europea, che indossava al momento
cini, costringendolo a scappare. A Milano pur priva di riscontri biologici, sarebbe già dell’episodio un paio di jeans e una ma-
è caccia al pedofilo che domenica scorsa stata indirizzata dalla testimonianza mol- glietta blu.

L’OMICIDIO LO STUPRO

Noemi, il Csm Insulti e calunnie:


indaga sui ritardi le due americane
dei giudici ora hanno paura
» TIZIANA COLLUTO Lecce » DAVIDE VECCHI Firenze
La 16enne Sono due i ca-

I
inviato a Firenze
l 17enne omicida reo con- di Specchia rabinieri inda-

H
fesso della fidanzata (Lecce) è stata anno paura. E sono gati con l’ac-
Noemi Durini, 16 anni, uccisa dal ancora sotto choc. cusa di aver
non era affatto scono- fidanzato Non solo per la vio- violentato
sciuto ai giudici. A segnalar- di 17 anni lenza che hanno due america-
lo, quattro mesi fa, infatti era il 3 settembre denunciato di aver subito. ne a Firenze
stata la madre di lei, che lo a- scorso Ansa Anche per le insinuazioni Ansa
veva denunciato per presun- sul loro conto circolate dopo
te violenze nei confronti del- essersi rivolte alla questura
la figlia. Denuncia che non a- per indicare due carabinieri
veva portato a nulla. Solo a fi- come loro stupratori. Persi-
ne agosto, infatti, il Tribunale no il sindaco di Firenze, Da-
dei Minori di Lecce ha chie- rio Nardella, ha rilasciato u-
sto una relazione sociale sul na dichiarazione a dir poco
conto del ragazzo al Comune infelice: “Gli studenti stra-
di Alessano (in provincia di nieri devono imparare che
Lecce). Poco prima, dunque, questa non è la città dello
della scomparsa di Noemi, ri- glietto che il 17enne avrebbe sballo”. C’è poi voluto l’in- chiesto l’incidente probato-
trovata cadavere mercoledì Veleni reciproci lasciato ai genitori, mostrato tervento del legale di una Dopo la denuncia rio e ora le giovani dovranno
nelle campagne vicino a Leu- Accuse incrociate dalla madre alle telecamere delle due, Gabriele Zanobi- Portate in campagna, essere sentite. L’a vv o c at o
ca, dieci giorni dopo il suo al- de La Vita In Diretta. ni, per smentire la bufala Zanobini ha chiesto che l’in-
lontanamento da casa. tra le famiglie. Per la dell’assicurazione antistu- in attesa di essere contro con il giudice per le
INTANTO sono state diverse le pro sottoscritta in vista del indagini preliminari avven-
NON C’È mai stata per il 17en-
vittima era stato versioni fornite agli investi- soggiorno in Italia e quello
ascoltate dal giudice, ga in maniera “protetta”, ma
ne una formale presa in carico richiesto l’affidamento gatori: prima ha parlato di “u- del procuratore capo di Fi- si sentono prigioniere si dovrà attendere che le con-
da parte dei servizi sociali, no scatto d’ira”, poi di gelosia renze, Giuseppe Creazzo, dizioni delle giovani miglio-
“mai una segnalazione. A lu- (“aveva troppi amici”), infine per negare con fermezza un rino e che le due se la sentano.
glio – dice la sindaca France- gendo accertamenti, ma non ha detto che Noemi “voleva altro dato falso diffuso da al- stranieri alla quale si erano i- Secondo il personale sanita-
sca Torsello – sulla base delle c’è nulla che dia testimonian- sterminare tutta la mia fami- cuni giornali secondo il qua- scritte per un corso di sei me- rio che le sta assistendo non
indicazioni del Centro di sa- za di una diagnosi che lo iden- glia”. Per avvalorare questa le a Firenze le americane de- si si era raccomandata: “Fi- sarebbero ancora in grado di
lute mentale, ho firmato l’u- tifichi come un soggetto psi- tesi, il fidanzato ha affermato nunciano con frequenza di datevi solamente delle forze affrontare di nuovo il ricordo
nico Tso (Trattamento sani- chiatrico in senso proprio”. di averla uccisa con un coltel- essere violentate ma le inda- dell’ordine”. Loro hanno se- di quella notte. La 19enne, i-
tario obbligatorio) a suo cari- La stessa procuratrice ha de- lo (mai trovato) che lei aveva gini rivelano che si tratta di guito il consiglio. E si sono ri- noltre, è italo-americana,
co”. Nulla più. Per Noemi, in- finito il 17enne “lucido e chia- portato con sé. Prima dell’au- casi inesistenti. trovate a denunciare di esse- quindi comprende bene la
vece, un provvedimento era ro” nella ricostruzione dei topsia, probabilmente lune- re state violentate proprio da nostra lingua. Per questo i fa-
già arrivato al Comune di fatti durante l’interrogatorio, dì, non si potrà sapere se la A DISTANZA di una settima- due uomini dell’Arma. I due, miliari e le persone che le
Specchia: era stato chiesto la sera di mercoledì, prima di 16enne sia stata colpita dav- na esatta, le due ragazze sta- Pietro Costa e Marco Ca- stanno accanto cercano di
l’affidamento ai servizi socia- lasciare la caserma tra ghigni, vero con una lama o con una tunitensi di 19 e 21 anni si sen- muffo, si sono presentati da non farle usare internet né
li fino a ottobre. “Il Tribunale saluti e linguacce che gli sono pietra: le lesioni su testa e col- tono quasi prigioniere più indagati in Procura ed en- leggere i giornali.
dei minori – spiega il primo quasi costate il linciaggio. Ora lo sono state compromesse che vittime. Portate fuori Fi- trambi hanno sostenuto che
cittadino, Rocco Pagliara – ci è in una struttura protetta, a dall’azione delle larve. Resta renze, in campagna, in un le ragazze erano consen- IERI il magistrato titolare del
aveva chiesto una relazione Lecce, in stato di fermo, e dà da capire anche se il ragazzo ambiente protetto, sono sta- zienti. Il più giovane, Costa, fascicolo, Ornella Galeotti,
sociale”. I giudici probabil- segni di pentimento. “Quello abbia fatto tutto da solo. Suo te entrambe raggiunte dai fa- ha aggiunto di essersi ade- ha sentito le coinquiline del-
mente stavano cercando di che ho fatto è stato per l’amo- padre è indagato per concor- miliari e vogliono rientrare il guato a quanto faceva Ca- le due americane. Poco è tra-
chiarire una situazione com- re che provo per voi. Noemi so in occultamento di cadave- prima possibile a casa. In I- muffo, più alto di grado, pelato. A quanto si apprende
plicata, fatta di veleni e de- voleva che io vi uccidessi per re: dall’interrogatorio per ora talia erano arrivate appena spingendosi ad affermare – le giovani hanno raccontato
nunce reciproche fra le due potere avermi con sé. Sono un non sembra essere emerso dieci giorni prima di incon- stando a quanto riporta il lo stato confusionale delle
famiglie: qualche mese prima fallito e mi faccio schifo”. nulla a suo carico. trare i due carabinieri. Per Corriere – che sono state “lo- ragazze la mattina di vener-
anche il padre del fidanzato a- Questo il contenuto del bi- © RIPRODUZIONE RISERVATA studiare. L’Accademia degli ro a insistere”. La Procura ha dì, i dubbi sul da farsi: aggre-
veva denunciato la 16enne dite da due carabinieri, in u-
per atti persecutori nei con- niforme, armati. Una denun-
fronti del figlio. INCUBO FINITO Liberata Arrestato il padre di nazionalità serba cia difficile da presentare. La
Noemi poteva essere salva- conferma dell’avvenuto rap-
ta? È a questa domanda che porto sessuale è poi arrivata
punta a dare risposta la dop-
pia istruttoria avviata per ve- Venduta e segregata in casa per 4 anni dai due presunti aggressori.
Giorni dopo l’accaduto. In-
rificare la presunta inerzia sieme a quella difesa, che per
del Tribunale dei minori di
Lecce. La prima è del Csm,
Ragazzina salva con la chat della app le americane è come un nuo-
vo stupro: “Erano consen-
che ha chiesto l’apertura di u- zienti”. Gli inquirenti atten-
na pratica. La seconda è del
Ministero della Giustizia, che
ha avviato tramite l’ispettora-
S ua figlia aveva un valore: 15 mila euro.
A tanto l’aveva venduta in sposa quan-
do lei aveva appena 13 anni, incassando
consegnata al futuro marito, è riuscita a
liberarsi. La giovane aveva a disposizio-
ne un telefonino impostato offline dal
dono l’esito del test del Dna
sui reperti prelevati nel pa-
lazzo e dell’esame probato-
to, accertamenti preliminari. l’acconto di 4 mila euro. Il saldo sarebbe genitore ma accompagnando a fare la rio. Per domani intanto, pro-
Intanto ancora non è chia- arrivato dopo il matrimonio che si sareb- spesa i parenti è riuscita a collegarsi a un prio in solidarietà delle due
ro se e che problemi psichia- be celebrato solo a determinate condi- wi-fi pubblico e ha così potuto raccon- ragazze americane, l’asso-
trici abbia il ragazzo. “Agli atti zioni: la giovane non doveva ingrassare, tare ad alcuni utenti la condizione in cui ciazione “Nonunadimeno”
– puntualizza al Fatto Maria doveva rimanere illibata ed essere capa- viveva attraverso la chat di una app. Un ha organizzato un presidio in
Cristina Rizzo, alla guida del- ce di accudire casa e marito. Per questo il ragazzo residente in Sicilia ha presenta- piazzale Michelangelo dalle
la Procura presso il Tribunale padre l’ha tenuta segregata per quattro to denuncia rivolgendosi a un centro an- 20.30 davanti alla discoteca
per i minorenni – non c’è do- anni, vietandole di uscire da sola, di usare tiviolenza e dopo una serie di accerta- Flo. Proprio dove una setti-
cumentazione che attesti una il cellulare, navigare in Rete, guardare la menti ieri la Squadra mobile di Firenze mana fa esatta le due studen-
diagnosi psichiatrica a suo ca- tv, frequentare coetanei e persino la ha arrestato il padre, serbo di 49 anni, con tesse salivano sulla gazzella
rico. Sì, c’è stato il Tso, sulle scuola. Una prigionia dalla quale la ra- l’accusa di riduzione in schiavitù. A Firenze L’adolescente aiutata da un coeta- dei carabinieri.
cui motivazioni stiamo svol- gazza, ormai 17enne e prossima a essere DAV.VE. neo che in Sicilia ha letto i suoi messaggi Ansa © RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 15 Settembre 2017 | IL FATTO QUOTIDIANO | CRONACA »7
IL COMMENTO Indulgenza Nessuno condanna la condotta dei carabinieri
Qualcuno spieghi perché sono ancora a piede libero

I valorosi servi dello Stato


V e le due donne tentatrici
» DANIELA RANIERI

orremmo che uno bravo in codi-


ce penale ci spiegasse perché i
due carabinieri denunciati per
stupro da due studentesse ame-
ricane a Firenze non sono in stato
di fermo in galera, mentre i quat-
tro africani (noti alle cronache
Fatto a mano (sottinteso: poi non andate a la-
mentarvi se i carabinieri vi stu-
che dovrebbero difenderla è me-
no grave che dai “marocchini stu-
come “le belve di Rimini”) accu- prano). Per una concomitanza al- pratori” per strada o in spiaggia.
sati dello stesso reato, sì. In tutta chemica di cose, quindi, i due va-
evidenza, c’è ancora una possi- lorosi servitori dello Stato sono IN FONDO, gli è andata bene. Sta-
La scheda bilità che la versione fornita dai tuttora a piede libero e nessuno li volta i giornali non hanno pubbli-
due tutori dell’ordine – “le ra- accomuna al regno animale, no- cato i verbali coi dettagli delle
n L’ACCUSA gazze erano consenzienti” e nostante abbiano ammesso i fatti violenze subìte, come ha fatto Li-
sostiene che “non ci eravamo accorti che fos- dando però la colpa, come tutti i bero ai danni della donna polacca
nella notte del sero ubriache” – possa rappre- vili dalla Bibbia in poi, alle donne violentata a Rimini perché fosse
6 settembre, sentare un’attenuante e non tentatrici. Come se anche soltan- ben chiaro di cosa sono capaci le
i carabinieri un’aggravante del loro compor- to abbandonare il servizio per ab- “belve disumane”. Salvini, sem-
Marco tamento. bordare due ragazze, usare l’auto pre pronto a invocare la castra-
Camuffo e di servizio per accompagnarle a zione chimica contro gli stupra-
Pietro Costa, IN UNA NOTA ufficiale, il coman- casa senza che ce ne fosse neces- tori stranieri, ha parlato di “vi-
mentre erano dante generale dell’Arma dei ca- sità (non erano sobrie?) e sotto- cenda molto strana”. Gli amici
in servizio, rabinieri Tullio Del Sette ha de- porle a un rapporto sessuale in se- renziani dei carabinieri a vario ti-
avrebbero finito la condotta dei gendarmi – guito al quale una delle due è sve- tolo indagati si confermano ul-
riaccompagna- che si chiamano Marco Camuffo nuta, fosse tutto sommato una ca- tra-garantisti. Il Costa ha ricicla-
to a casa le e Pietro Costa – “un’onta grave duta di stile, “una leggerezza” da to la scusa che tante volte deve a-
due ragazze e per l’Arma”; come se non bastas- farfalloni. ver raccolto nei verbali di stupri:
le avrebbero se un comandante generale inda- Il clima di indulgenza attorno a “Sono state loro a invitarci, hanno
stuprate sul gato per rivelazione del segreto stupro fosse solo un’infrazione nenti, né i generaloni (nemmeno questi due nostri nuovi marò non insistito perché salissimo a ca-
pianerottolo. d’ufficio e favoreggiamento (nei da punire con una sospensione e l’altro indagato con Del Sette e il deriva soltanto dal loro essere sa”… e l’uomo, si sa, è debole. E
Gli indagati confronti del clan dell’allora pre- non un atto di violenza perpetra- ministro Lotti per lo stesso reato, maschi caucasici, ma anche dal così due indagati, che possono,
hanno sidente del Consiglio Renzi). Ma, to al riparo della divisa. il comandante dei carabinieri in fatto che le due ragazze, come ha loro sì, inquinare le prove, sono
ammesso il soprattutto, come se il danno più A più di una settimana dal dop- Toscana Saltalamacchia), né il perspicacemente rilevato Nar- liberi come l’aria, sostanzialmen-
rapporto, non grave fosse quello commesso pio rapporto sessuale accertato sindaco ereditario Nardella, che della, si erano date allo “sballo” te protetti da pm, politica e forze
la violenza contro la reputazione dei carabi- (di cui uno sulle scale di casa e uno ha anzi approfittato dello spiace- nella sua città priva di servizi not- dell’ordine, e delle due vittime
nieri e non contro due giovani in ascensore), non risulta che vole episodio per fare una raman- turni. Ne consegue che per una poco importa. Devono essere i fa-
donne in stato di minorità fisica e nessuno abbia chiesto scusa alle zina agli studenti gozzoviglianti donna essere violentata di notte mosi “nostri valori”.
psicologica; come se il preteso vittime: né i due maschi inconti- di notte per le strade di Firenze sul pianerottolo di casa da quelli © RIPRODUZIONE RISERVATA
8 » POLITICA
POLITICA | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 15 Settembre 2017

L’INCHIESTA • Il dossier della Guardia di Finanza

LE PROCURE
Sono due le in-
chieste sulle Ong
tuttora in corso.
L’indagine di
Trapani, con- CHI C’È
dotta dallo Sco IN MARE
della Polizia di
Stato, riguarda Ecco le Ong
alcuni volontari che operano
delle Ong Ju- nel Mediterraneo
gend Rettet e e su cui si è
Save the Chil- concentrato
dren. L’ipotesi il dossier
d’accusa: favo- della Guardia
reggiamento della Finanza
dell’immigra-
zione clande- 1. Moas
stina. Maltese, navi
Più pesante il Phoenix e Topaz
quadro deli-
neato dalla 2. Jugend
Rettet

LE ONG TRA MALTA


Procura di Ca-
tania: associa- Tedesca, nave
zione per delin- Juventa
quere finaliz-
zata al favoreg- 3. Minden
giamento Tedesca, nave
dell’immigra- Life Boat

E STRANE HOLDING
zione
clandestina. 4. Pro Activa
Spagna, nave
Astral

5. Boat
Refugee
Olanda, nave
Mediterraneo Osservate speciali già dal luglio 2016. I dubbi su Moas: Golfo Azzurro

le donazioni usate per pagare una società riconducibile agli armatori 6. Msf
Francia, navi
Bourbon Argos
Diverse associazioni con base a La Valletta “maglia nera” sui migranti e Aquarius

7. Msf
España

È
Spagnola,
nave Dignity
» ANTONIO MASSARI le navi usate dalla Moas”. Se così fosse, conclude la Gdf, “le risorse prove-
nienti dalle donazioni finirebbero nel bilancio attivo di una società ricon- 8. Save the
dal luglio 2016 che le Ong in Italia sono diventate delle osservate speciali. Un ducibile a Catambrone”. Sul punto la Moas ha già precisato pubblicamente: Children
anno prima, quindi, che la Procura di Trapani sequestrasse la nave Iuventa “Tangiers non ha mai realizzato alcun tipo di profitto dal noleggio della nave Londra,
della Jugend Rettet, che il procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro, ne par- Phoenix a Moas. Tutto l’ammontare finora ricevuto da Moas è stato speso nave Von Hestia
lasse in Commissione parlamentare, che il ministro Marco Minniti varasse nella gestione delle operazioni in mare, mantenimento e manutenzione della e Sea Eye
il codice di condotta per le Ong. Insomma, non si tratta di una rivoluzione Phoenix”. Per la nave Topaz, appartenente a una società degli Emirati arabi,
avvenuta questo Ferragosto, ma dell’epilogo e degli sviluppi di una lunga la Gdf segnala delle “incongruenze relative alla posizione del 12 e 13 dicem- 9. Sea Watch
attività d’osservazione. A dimostrarlo c'è un documento, redatto dal Coan (il bre, registrata a Singapore, mentre, nelle stesse giornate, pare che la nave non Germania, navi
Comando operativo aeronavale della Guardia di Finanza) che il Fatto è in si sia mossa da Tuzla in Turchia”. La Topaz, continua la Gdf, s’è “spinta anche Sea Watch 1 e 2
grado di rivelare. Si tratta di un “appunto” intitolato “Ong - Analisi delle navi a meno di 6 miglia dal porto della città libica di Zuwarah”. E non è l’unica.
Le Monde utilizzate per il soccorso di migranti nel Mediterraneo centrale”. Non si trat-
“L’Italia accusa- ta di un’inchiesta penale, ma di informazioni raccolte attraverso l’“ufficio BASE OPERATIVA? QUASI SEMPRE MALTA
ta di trattare analisi” e diramate il 6 aprile 2017. In acque libiche, ma per motivi umanitari
con i trafficanti” La Gdf segnala che a meno di 6 miglia dalla costa libica si sarebbero inoltrate
Così il titolo di a- IN PRINCIPIO FU LA ELPIS la Minden della Ong tedesca Lifeboat, l’Astral della Ong spagnola Proactiva,
pertura di ieri del La prima nave finita sotto l’osservazione della Gdf la Bourbon Argos, la Aquarius e la Dignity di Medici senza Frontiere, la Vos
quotidiano fran- L’attività del Coan inizia con la motonave Elpis nel luglio 2016: “In linea con Hestia di Save the Children. Nelle conclusioni il Coan segnala i primi ele-
cese. “Roma – l’attività condotta nel 2016 sulla motonave Elpis, battente bandiera italiana, menti acquisiti sulle imbarcazioni. “È stato accertato che, in alcuni casi, le
scrive Le Monde gestita da una Onlus, s’è proceduto a effettuare ulteriori approfondimenti società delle navi sono solide multinazionali del settore marittimo mentre, in
relativamente ad altre motonavi...”. La Elpis è la nave ospedale altri casi, si tratta di società riconducibili, direttamente o indirettamente, a
che nell’estate 2016 approda a Lampedusa con l’obiettivo di for- soggetti operanti ai vertici delle stesse Ong che noleggiano la nave”. Inoltre
nire assistenza medica ai migranti. Arriva il 12 luglio e il giorno 28 la “maggior parte delle navi impiegate nel soccorso... ha stabilito la sua base
già decide di lasciare l’isola. Il motivo? Si rinviene leggendo una operativa a Malta”. C’è però un paradosso. Da un lato “Malta non ha naviglio
nota della Elpis pubblicata in quei giorni dal quotidiano La Si- sufficiente per garantire il servizio di ricerca e soccorso nella sua area di
cilia: “Addirittura, e questo ci ha fatto capire veramente tutto, competenza, così chiede spesso supporto alle autorità italiane”. Dall’altro
sono state effettuate delle ispezioni della Guardia di finanza... “dopo la caduta di Gheddafi e il prolungarsi del conflitto”, in Libia “non c’è
– è sospettata di Considerando l’evidente fallimento del progetto, la nave è stata fatta rien- un’autorità nazionale in grado di garantire il funzionamento di ricerca e soc-
aver pagato i ser- trare nel porto di Trapani”. La nota della Gdf sulla Elpis è datata 20 luglio. Ed corso”. E così, nella maggior parte dei casi, aggiungendo pure che “secondo
vizi delle milizie è solo l’inizio. Il documento del 6 aprile, già nella sua premessa, mostra chiaro il Parlamento europeo”, le “condizioni dei migranti e richiedenti asilo nei
libiche per ferma- l’assunto: è “dominante” la presenza delle Ong “nella ‘complessa macchina centri amministrativi” a Malta sono considerate inaccettabili”, il porto più
re l’afflusso di mi- dei soccorsi’, articolata in prossimità delle coste libiche, che facilita la par- sicuro diventa sempre quello italiano. Durante i periodi navigazione – con-
granti sulle sue tenza dei cittadini extracomunitari provenienti dall’Africa verso l’Ue”. Se- clude il Coan – le navi delle Ong effettuano “pendolamenti” in “tratti pros-
coste. Il governo condo il Coan, quindi, le Ong “facilitano” le partenze. simi alle coste nordafricane” in “attesa di eventuali chiamate di soccorso”
smentisce”. “C’è facendo a volte “scalo nei porti tunisini”. “Necessità – precisa la Gdf – che
un accordo fra gli L’ANALISI DEI CONTI potrebbe essere dettata da motivazioni u-
italiani e la mili- Moas: spese noleggio fuori bilancio manitarie legate alla possibilità d’interve-
zia di Ahmed Al-
Dabbashi, ex traf-
La Gdf inizia ad analizzare alcuni bilanci. È
il caso della Ong Moas, fondata dall’impren-
I “pendolamenti” nire tempestivamente per eventuali opera-
zioni di soccorso in mare, cercando di met-
ficante che oggi
fa la guerra con-
ditore statunitense Chistopher Paul Ca-
tambrone e la sua compagna italiana, Regi- Missioni molto vicine tere i migranti in una condizione di sicu-
rezza nel più breve tempo possibile”. Le
tro il traffico” di na Egle Liotta. “Catambrone – si legge Ong potrebbero approdare sulle più vicine
esseri umani. nell’appunto – è il magnate della multina-
zionale Tangiers Group”. La Gdf sottolinea
alle coste nordafricane coste tunisine, segnala la Gdf, mentre gli
sbarchi avvengono quasi sempre in Italia.
che “la gestione amministrativa dei beni e
delle donazioni” e la spesa della “macchina e scali in Tunisia Il documento viene inviato a tutti i grup-
pi aeronavali della Gdf. Da ottobre 2016, lo
dei soccorsi, viene operata società ricondu-
cibili ai coniugi Catambrone o alla holding
Tangiers Group”. “Tra le spese di gestione
Ma il porto più sicuro è Sco della Polizia di Stato, indaga sulle Ong
per conto della Procura di Trapani. Ma co-
me dimostra questo documento, le
del 2015 – si legge - la voce ‘spese di noleg-
gio’, pari a 1,8 milioni, potrebbe “riguardare
sempre e soltanto l’Italia... Ong, erano nel mirino già da mesi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 15 Settembre 2017 | IL FATTO QUOTIDIANO | POLITICA »9
ACCUSE ANCHE DA “LE MONDE” SI PUÒ SINTETIZZARE così l’e- liano e quello libico di Tripoli guidato da mani, del diritto internazionale e italiano.

Bonino porta Minniti


q sposto depositato ieri da Riccardo
Magi, segretario nazionale dei Radicali:
Sarraj e il “principe degli scafisti”, Ahmad
Dabbashi. “Con questo esposto chiedia-
Siamo di fronte ad accordi sconosciuti al
Parlamento italiano e ai cittadini, sia per
“L’ex ministro degli Esteri Emma Bonino mo di accertare se in Libia sia accaduto quanto riguarda il loro contenuto, che la
in Procura per l’intesa porta in procura il ministro degli Interni quanto sostengono ormai diverse testate forma”. Ieri anche il quotidiano francese
Marco Minniti”. Perché Magi, se si muo- nazionali e soprattutto estere: cioè se l’I- Le Monde, in prima pagina, ha riproposto
coi libici sui migranti ve, non lo fa senza l’assenso della Bonini. I talia abbia pagato perché i flussi di mi- la stessa tesa: “Migranti, l’Italia è accu-
Radicali, dunque, hanno denunciato l’esi- granti – dichiara Magi – fossero fermati al sata di aver trattato con i trafficanti libi-
stenza di una trattativa tra il governo ita- costo di gravissime violazioni dei diritti u- ci”.

IN MANOVRA
L’ennesimo dietrofront: BELSITO & BOSSI

Ora la Lega

Ius soli torna a dicembre


» WANDA MARRA ha i conti
pignorati

L
uigi Zanda, capogrup-
po del Pd al Senato, pri- dai giudici
ma si è arrabbiato mol-
tissimo con Graziano » LORENZO GIARELLI
Delrio, reo di aver bollato co- Gentiloni promette: “L’impegno ad approvarlo entro l’autunno rimane”
A
me “mancanza di coraggio” la pochi giorni dal
scelta di rimandare la legge raduno di Ponti-
sullo Ius soli, poi si è messo le da, che si terrà
mani nei capelli, dopodiché ha nelle ultime settimane sono domenica, la Le-
ricominciato a fare i conti dei più d’una le foto che lo ritrag- ga Nord deve
voti possibili per un’eventuale gono con Giuliano Pisapia; i fare i conti
fiducia: perché sulla riforma due hanno fatto svariati dibat- con quanto
della legge sulla cittadinanza titi insieme e il ministro già deciso dalla
– e più in generale sui temi renziano andrà alla festa di Ar- Procura di
dell’immigrazione – si con- ticolo 1 - Mdp, a Napoli. In- Genova, che
frontano (e si pesano) i prota- somma, la netta posizione sul- ha stabilito il
gonisti di questo scorcio di le- lo Ius solirappresenta anche la blocco di alcuni conti
gislatura tra i democratici. difesa di temi cari a quel che si corrente legati al partito.
S’intende Paolo Gentiloni, muove a sinistra del Pd e bissa Ieri Matteo Salvini è en-
Marco Minniti, Graziano Del- quella a favore delle Ong della trato a gamba tesa sulla
rio e Matteo Renzi. primavera scorsa. Il titolare questione, attaccando i
del Viminale all’epoca mi- pm in una conferenza
COSÌ, IL GIORNO dopo la deci- nacciò le dimissioni, meri- stampa alla Camera: “È la
sione della capigruppo di Pa- tandosi la pubblica difesa di prima volta nella storia
lazzo Madama di non inserire Gentiloni e del Quirinale. della Repubblica che in
nel calendario di settembre lo assenza di una condanna
Ius soli, il ministro delle Infra- E RENZI? In questa partita è definitiva si sequestrano
strutture ha attaccato: “Il die- quasi defilato, cerca di rita- i conti di un partito”.
trofront è un atto di paura gra- gliarsi il ruolo (abbastanza i- Salvini si riferisce al
ve”. Lì per lì con lui si sono ir- Contrasti I ministri Marco Minniti e Graziano Delrio; al centro, il premier Paolo Gentiloni Ansa nedito) di mediatore. Per il fu- fatto che la decisione del
ritati tutti, a partire da Renzi, turo, sa benissimo che Genti- Tribunale di Genova sia
che ha tenuto la linea: si fa il stra possibile nel calendario è complicato dal fatto che è sul loni a Palazzo Chigi è un’op- arrivata a seguito delle
possibile, stando al fianco del Voti ballerini sarebbe a inizio ottobre, prima tema immigrazione che i big zione molto concreta. Non po- condanne in primo gra-
governo. Ricorrere alla fiducia della legge di Bilancio: il ri- del Pd si giocano un bel pezzo tendo far altro che appoggiar- do di Umberto Bossi (2
La faccenda della cittadi- schio di cadere prima della del loro futuro e del loro ri- lo in questo momento spera anni e 6 mesi), dell’ex te-
nanza è problematica non solo dopo aver approvato manovra non è però tra quelli spettivo posizionamento. che i voti al Pd siano abbastan- soriere del Carroccio
per la difficile aritmetica del la manovra sarebbe prendibili. Gentiloni, rassicurante, za da permettergli di giocarsi Francesco Belsito (4 an-
Senato, ma anche per quella – prudente, sembra in pole posi- la partita della premiership. E ni e 10 mesi) per una ma-
non meno complessa – del un rischio accettabile IN SENATO raccontano, inve- tion per succedere a se stesso. punta sul fatto che sarà lui, co- xi-truffa ai danni del Par-
consenso: detto in parole po- ce, che non è escluso che si pro- Ma le quotazioni di Minniti, me segretario, a fare le liste del lamento con conseguen-
vere, secondo i sondaggi quel- vi ad approvare il nuovo diritto l’uomo dal pugno duro che ha Pd per poter poi controllare i te richiesta alla Lega di
la legge fa perdere voti. E an- per la fiducia”. E alla fine, lo di cittadinanza con la fiducia fermato gli sbarchi dalla Libia, gruppi in Parlamento. restituire 48 milioni di
cora: oggi il segretario del Pd stesso Gentiloni a Corfù per in fondo alla legislatura, quan- il ministro dell’Interno dem Per stare all’oggi (e allo Ius euro di fondi pubblici: il
non si può permettere di non un bilaterale con Tsipras (ac- do pure se il governo andasse che piace anche alla destra e soli), oltre alle parole del pre- sequestro cautelativo è
mostrarsi allineato a Gentilo- compagnato da Delrio e da sotto il danno sarebbe limita- sembra quasi un tecnico, sono mier contano quelle del mini- stato autorizzato ieri nel
ni, un premier in costante sa- mezzo governo) s’è impegnia- to. Trovare i voti non sarà fa- cresciute esponenzialmente stro dello Sport, Luca Lotti: capoluogo ligure (Bossi e
lita nel gradimento degli ita- to “ad approvare lo Ius soli in cile: gli alfaniani sono spaccati in questi ultimi mesi. E Delrio, “Dobbiamo cercare di capire Belsito, peraltro, sono
liani. Il presidente del Pd, autunno”. e destra e M5S non faranno da cattolico, ex sindaco dai modi come possiamo portare a casa stati condannati anche a
Matteo Orfini ha pungolato L’autunno, com’è noto, fini- salvagente su una legge “scac- gentili, è considerato un’op- questo importante risultato”. Milano in un filone mi-
Delrio: “Il governo si impegni sce a dicembre. L’unica fine- cia-voti”. Il risiko dello Ius soli zione per ricucire a sinistra: © RIPRODUZIONE RISERVATA nore dell’inchiesta).
Salvini la mette così:
“Saremo chiamati noi a
NAPOLI Comunali Sentita sulle liste coi nomi fasulli, risponde ai pm con tanti “non so” rispondere dell’e ve n-
tuale mala-gestione di
fondi pubblici da parte di

Valente, la candidata a sua insaputa Bossi e Belsito, 9 anni fa.


È un attacco alla demo-
crazia”. A preoccupare le
tasche della Lega c’è l’or-
» VINCENZO IURILLO stentiamo a crederle quando Va- 25, 26 candidati” (ce ne volevano ganizzazione di Pontida,
lente mette a verbale: “Ancora og- minimo 27, ndr), e poco dopo “ar- che, come ha lamentato

L a candidata sindaco Pd di Na-


poli Valeria Valente poteva
non sapere. E niente sapeva. Sen-
gi non riesco a capire come possa
essere accaduto l’inserimento di
persone inconsapevoli”.
rivò Mola con altri moduli di ac-
cettazione di candidature, firma-
ti”. Più verbali indicano in Mola il
lo stesso Salvini, richiede
il noleggio di palchi e pul-
lman, ma anche la cam-
tita l’8 febbraio dal pm Stefania “dominus” delle candidature. pagna per il referendum
Buda come teste dell’inchiesta POI RACCONTA una storia: “Il per l’autonomia fiscale
sulle nove candidature fasulle in giorno che è uscito sulla stampa il DUE CONSIGLIERI comunali e un di Veneto e Lombardia
“Napoli Vale”, la deputata orfi- caso della ragazza svantaggiata (si ex consigliere Pd, Salvatore Ma- (per non parlare delle
niana risponde alle domande co- riferisce a un articolo del 28 gen- donna, Aniello Esposito e Antonio Politiche del 2018).
me una che sembrava trovarsi nel naio del Mattino che svela la can- Borriello, sono indagati per irre- Matteo Renzi, ieri alla
comitato elettorale di piazza Bo- didatura a sua insaputa di una golarità varie nelle autenticazio- Festa dell’Unità a Fra-
vio quasi per caso: “Non ricordo 23enne con sindrome down, ndr) ni. Solo Madonna ha autenticato scati, ha preso la palla al
tutti i nomi delle mie liste, com- ero a Rimini e sono rientrata. In le nove candidature fasulle. Inter- balzo: “Salvini fa la mo-
plessivamente 11 o 12, non so dirle serata mi sono incontrata a casa Deputata Pd ta formata dalla deputata “insie- rogato dal pm il 13 febbraio, affer- rale, ma la Lega ha rubato
esattamente il numero dei candi- mia con Renato Vardaro (indaga- Valeria Valen- me ai miei colleghi parlamentari ma di averle ricevute da Mola ed è i soldi dei contribuenti e
dati di ciascuna lista, non so dirle to, si occupava delle procedure te si è candi- Leonardo Impegno e Marco Di inferocito con lui: “Venne coi mo- ora deve restituire 48 mi-
in che modo i candidati venivano amministrative, ndr), Paolo Persi- data a sindaco Lello”. Eppure, dice Valente, dalla delli già compilati che sottoscrissi lioni di euro”. Ne è segui-
inseriti materialmente nella lista, co (un dirigente Pd, ndr), Mola di Napoli per riunione “non è uscita alcuna ri- velocemente e senza leggere. Se to l’ovvia replica del se-
chi del comitato da me composto (compagno della Valente, indaga- i dem. Non è costruzione concreta della vicen- l’ho contattato dopo? Volutamen- gretario della Lega:
– Ciro Cacciola, Ciro Accetta, to, ndr) e Marra. Cacciola aveva arrivata al bal- da, tutti si sono mostrati sorpresi te no, perché ho avuto timore di “Renzi si vergogni, per
Gennaro Mola –li decideva, se au- subito un lutto, Accetta non l’ho lottaggio Ansa ed increduli, ma nessuno è riusci- una mia incontenibile reazione lui siamo già tutti colpe-
tonomamente o collegialmente”. chiamato”. Si presume che la riu- to a individuare chi può avere de- violenta”. Poi insinua il sospetto voli?”. E ancora: “Forse
E poi: “Non sapevo chi era il nione sia stata tesa: bisogna stana- ciso e poi inserito materialmente che Valente fosse già a conoscen- al Pd non succede nulla
presentatore della mia lista, non re il responsabile di un pasticcio le persone inconsapevoli”. za di più casi quando sulla stampa perché ha qualche amico
so dirle il ruolo svolto da France- che sta gettando in profondo im- Dalle carte spunta un verbale di ne era uscito solo uno. Lo fa sulla in più in magistratu-
sco Marra (uno dei due delegati barazzo il Pd partenopeo, perché, Marra che racconta il panico al co- base di una sua congettura. Mola ra...”.
con Cacciola a presentare la lista, come ricorda Valente in altra par- mitato nella notte di chiusura del- nega tutto. © RIPRODUZIONE RISERVATA
ndr).”. Con queste premesse, non te del verbale, “Napoli Vale” è sta- le liste “e si erano raggiunti solo © RIPRODUZIONE RISERVATA
P G
10 » | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 15 Settembre 2017

iazza rande Inviate le vostre lettere (massimo 1.200 caratteri) a: il Fatto Quotidiano
00184 Roma, via di Sant’Erasmo n°2 - lettere@ilfattoquotidiano.it

La responsabilità politica leni del fascismo”. A qualcuno


è diversa da quella giudiziaria A DOMANDA RISPONDO FURIO COLOMBO
sfugge la contraddizione? Come si
Credo che la politica abbia perso fa a difendere la libertà delle idee,
l’ennesima occasione di recupera-
re un ruolo di primo piano, dele-
gando alla Giustizia l’esito di un
“Dica l’intercettatore se impedisci ad altri di esprimere
idee diverse? Possiamo combatte-
re il razzismo, l’odio, la violenza,
giudizio politico. L’esistenza o me-
no di un reato e, quindi, l'assoluzio-
ne, non può valere anche come giu-
con parole sue...” l’istigazione che sono già reati ben
definiti. Possiamo combattere l’a-
pologia, e la legge c’è, anche se non
dizio di assoluzione politica. Tra le colpisce quasi nessuno. Allo stesso
frasi che sono state riportate sulla CARO FURIO COLOMBO, sarà solo una bozza, ma la notare salti e interruzioni, perché tutto il virgolettato tempo, però, non possiamo negare
vicenda Mastella, è stata ricordata nuova legge sulle intercettazioni mi sembra più pe- è responsabilità della parte citata. le idee socialiste da cui nacque il fa-
quella pronunciata dalla signora ricolosa di prima. Ma sarebbe una buona idea per gli Invece il discorso indiretto tollera il riassuntino, ma scismo: Patria e patriottismo, ono-
Mastella: “Per me è un uomo mor- esami di maturità: “Dica l’esaminando in parole sue le sposta la responsabilità su chi sta facendo la traspo- re, senso di appartenenza, ordine,
to”. Ecco, sicuramente pronuncia- canzoni d’amore del Petrarca”. Immaginate? sizione indiretta del (possibile) pensiero di un altro. disciplina, senso civico, rispetto
re una frase del genere non è reato, DONATO In questo caso, irrompe in scena il ruolo della Polizia, per l’Autorità e le istituzioni. Sarà
ma che un politico possa esprime- dove cominciano le intercettazioni, e mette sulle anche un fatto strano ma tutti que-
re un giudizio così di bassa lega non FARE ENTRARE LA VIRTÙ della riservatezza del di- spalle di un funzionario di turno il senso di tutto un sti “valori” non appartengono alla
mi sembra immune da possibili ri- scorso indiretto e senza virgolette nella legge (che se- procedimento. Se e quando tale ruolo passa al giudice, sinistra e la decadenza politica è
lievi squisitamente politici. Se si gue una lunga polemica e una grande battaglia) sulle o perché partecipa all’ascolto (un fatto raro) o perché sotto gli occhi di tutti: si combatte
accetta che anche nel privato si intercettazioni, sembra davvero strano. Infatti il di- deve rivedere il lavoro svolto dal funzionario, ogni un nemico e non chi, contestando
possano pronunciare frasi del ge- scorso indiretto è il discorso delle insinuazioni, del riassunto lascia trasparire un eventuale giudizio che tutto e tutti, ci ha trascinato in que-
nere da parte di una persona rive- dico e non dico, del qui lo dico e qui lo nego. si sta formando. ste acque pericolose agitando sem-
stita da una carica pubblica, dob- È tipico del cauto aggirarsi intorno alle dittature per Questo perché la trasposizione indiretta è soggettiva pre il solito fantasma fascista ed i
biamo accettare allora che la poli- dire senza essere incolpato. È il linguaggio di ogni re- e si colora inevitabilmente della soggettività di chi vecchi arnesi della resistenza,
tica sia quella dei rituali vuoti e su- trovia burocratica per far sapere senza prendersi la ascolta e trascrive (si pensi alle scelte di quasi ogni l’Anpi e la libertà a tutti i costi.
perficiali o delle parole di circo- responsabilità e con piena possibilità di negare: “L’ho aggettivo che non sia testuale) mentre il discorso di- Chissà perché sempre sotto elezio-
stanza e non un modo di esercitare detto io? Ma sei matto”. È un classico della lettera- retto appartiene solo alla persona intercettata. ni. Che sia l’ennesima distrazione
nobilmente un servizio ai cittadini, tura che il discorso diretto sia la struttura portante È strano che non sia apparsa subito, a persone non di massa?
che richiede un surplus di dedizio- della narrazione e offra una rappresentazione più ef- prive di letture e di media cultura, l’unica soluzione, FRANCESCO MONTAGNER
ne e di impegno. Lasciare quindi ficace del personaggio, mentre il discorso indiretto che è vietare le intercettazioni o la loro pubblicazione
che sia una sentenza a dare una accosta, fino a confondere, il personaggio con il suo persino negli atti (ma con possibile danno ai diritti Il Paese attende lo Ius soli,
sorta di “pa ten tino ” è abdicare narratore, sia esso l’autore della storia o un perso- della difesa) oppure consentire la trascrizione dei te- una prova di civiltà
all ’assunzione delle proprie re- naggio che racconta un personaggio. sti così come sono, tra virgolette, e la letterale attri- Non è umano né giusto che gli im-
sponsabilità politiche e morali, Qualunque buon insegnante dice e ripete (siamo a buzione di responsabilità. migrati europei ed extraeuropei
perché si lascia a terzi l’onere di livello di scuola media) che il discorso fra virgolette vivano per tanti anni senza il dirit-
provare o dimostrare che politica- deve essere rigorosamente aderente a ciò che è stato Furio Colombo - il Fatto Quotidiano to di cittadinanza italiana. Il rifiuto
mente uno debba essere allontana- effettivamente detto, o si vuole effettivamente attri- 00184 Roma, via di Sant’Erasmo n°2 pregiudiziale a concedere un dirit-
to. Ancora oggi sto attendendo il buire a chi parla. Deve essere accurato al punto da lettere@ilfattoquotidiano.it to inalienabile nasce da xenofobia
giudizio (politico) che qualcuno a- e da ragioni strumentali: trovare
veva deciso di formulare sulla sen- consenso diffondendo la cultura
tenza di condanna a Cuffaro. In al- della paura e dell’odio verso l’altro
tre parole, la morale non può esse- tenere dalla Libia. Non basta che cella tutto: la stessa scritta, ingran- parte o, peggio ancora, combattere fino a considerarlo un nemico, co-
re sinonimo di verità giudiziaria. E l’Italia e l’Europa, piene di buone dita e plastificata, ho appeso nel il nostro impegno. me se vivessimo ancora al tempo
se sbagliare non è sempre reato, intenzioni nella lotta alla violazio- mio terrazzo, ma un po’ alla volta PAOLO dei nazionalismi dell’Ottocento.
questo non vuol dire che moral- ne dei diritti umani e contro ogni le intemperie l’hanno distrutta. La Garantire il diritto di cittadinanza
mente, politicamente si è immuni forma di tortura (peraltro in Italia memoria è l’unica arma che ci ri- Giusto combattere l’odio, a chi lavora e studia in Italia è la
da rilevi o giudizi politici di con- la legge ancora non c’è), privilegi- mane, insieme al dialogo con chi ma non con la legge Fiano premessa per avviare il delicato e
danna. E questa condanna dovreb- no gli interessi economici e non si crede che la miglior maniera per La legge Scelba vieta il reato di a- lungo processo di integrazione. Il
be pesare quanto, se non di più, di rendano conto, così facendo, che vivere a lungo sia girarsi dall’altra pologia del fascismo e sanziona il governo, per puro calcolo elettora-
quella giudiziaria. la loro è un’azione deva- reato con pene diverse. le, ha scelto la tecnica del rinvio,
GIANLUCA MONDÌ stante nei confronti di Dopo 65 anni, quella leg- per cui la legge è ferma al Senato da
quei popoli. Quanti Giu- ge non è più sufficiente. due anni. Intanto, oltre 800.000
Verità per Giulio Regeni: lio Regeni ci sono stati, ci Oggi, per una non meglio sono i figli di immigrati in possesso
la memoria è un’arma sono e continueranno a precisata difesa di un di un permesso di soggiorno che
Ho appeso in un luogo destinato al esserci in quegli Stati, co- principio di libertà, biso- pazientemente aspettano. Sarebbe
pubblico, in posto ben visibile, il me l’Egitto e la Turchia? gna riprendere a “com- un atto d’accusa pesante verso il
cartello “Verità per Giulio Rege- Che Erdogan o Al-Sisi battere l’ideologia na- PD se la riforma della cittadinanza,
n i”. Nel tempo, da quel gen- siano il “male minore” zi-fascista, la violenza definita dal presidente Gentiloni
naio-febbraio 2016, quest’A4 gial- non passa per l’a nt ic a- razzista e l'odio che essa “una conquista di civiltà” non ve-
lo si è “an i m at o ”, prima con la mera del cervello di chi, comporta”: parole e mu- nisse approvata in questa legisla-
scritta “comunista sindacalista”, gente comune, certo con sica dell’on. Fiano, che tura. Va detto anche che nel Parla-
poi, più recentemente, una mano nulla sensibilità civile, continua con il radica- mento e nel Paese allo “ius soli” si
con diversa grafia ha aggiunto, in- vede in quel nostro con- mento della destra e il pe- oppongono i leghisti, preoccupati
dicandola bene con una freccia ri- cittadino uno che “e ra ricolo enorme che si sta dell’islamizzazione dell’Italia, e
volta alla parola sindacalista, meglio fosse stato a casa formando dove cresce il fin qui niente di sorprendente. Che
“muori male”. Ora, non c’è realpo- sua” e non capisce per- disagio e la rabbia. “Non a essi, però, si siano accodati i
litik che tenga; non c’è Al-Sisi, ché “se l'è cercata”, men- vogliamo limitare la li- 5Stelle, autori fin dalla prima ora
Haftar, non ci sono i problemi dei tre se fosse restato in Ita- bertà di opinione, ma im- della cultura dei diritti, è difficile
migranti, il petrolio, le commesse lia sarebbe ancora vivo. pedire che la nostra li- da comprendere.
militari e tutto quello che si può ot- Purtroppo il tempo can- bertà sia offuscata dai ve- DOMENICO MATTIA TESTA

PROGRAMMITV

09:55 Tg1 07:15 Le sorelle McLeod 08:00 Agorà 07:30 A-team 07:59 Tg5 06:50 Cartoni animati 06:00 Tg La7 Morning News - 19:20 Un amore all'altezza
10:00 Storie italiane 08:40 Summer Voyager 10:00 Mi manda Raitre 09:30 Carabinieri 3 08:45 Mattino Cinque 08:30 Una Mamma Per Amica Meteo - Oroscopo 21:00 Sky Cine News
11:05 Buono a sapersi 09:35 Tg2 Lavori in corso 10:45 Tutta Salute 10:40 Ricette All'italiana 11:00 Forum 10:25 The Glades 07:00 Omnibus News 21:15 Come diventare grandi
11:50 La prova del cuoco 10:30 Tg2 Flash 11:30 Chi l'ha visto? 11:30 Tg4 13:00 Tg5 12:25 Studio Aperto 07:30 Tg La7 nonostante i genitori
10:35 Un ciclone in convento 12:00 Tg3 12:00 The Mentalist 13:41 Beautiful 13:00 Grande Fratello Vip 07:55 Omnibus
13:30 Tg1 13:00 Tg2 GIORNO 12:25 Quante storie 13:20 Sport Mediaset 09:40 Coffee Break 22:55 Io prima di te
13:00 La Signora in Giallo 14:10 Una Vita
14:00 Zero e Lode 13:30 Tg2 Eat Parade 12:55 Caro Marziano 13:55 Dragon Ball Super 11:00 L'aria che tira 00:50 Trespass - Sequestrati
14:00 Lo Sportello di Forum 14:45 Cherry Season - La Sta-
14:55 La vita in diretta 13:50 Tg2 Sì, Viaggiare 13:10 L'Italia della Repubblica gione del Cuore 14:20 I Simpson 13:30 Tg La7 02:25 Una scatenata dozzina
16:30 Tg1 14:00 Detto Fatto 14:20 Tg3 15:30 I Viaggi di Donnavven- 14:45 Big Bang Theory 14:00 Tg La7 Cronache 04:05 Queen of Katwe
tura 16:10 Grande Fratello Vip
16:40 Tg1 Economia 16:30 Squadra Speciale Cobra 11 15:00 Il Commissario Rex 16:20 Il Segreto 15:20 My Name Is Earl 14:20 Tagadà
17:15 Elementary 15:45 Aspettando Geo 16:04 FILM Per chi suona la 15:50 The Middle 16:30 Cuochi e Fiamme
16:50 La vita in diretta 17:10 Pomeriggio Cinque
18:15 Tg2 17:10 Geo campana 16:15 Due Uomini e 1/2 17:40 Josephine, ange gardien
18:45 Reazione a Catena 18:30 Tg Sport 19:00 Tg3 18:45 Caduta Libera 17:10 Baby Daddy 19:30 Skroll di Makkox
18:55 Tg4 16:50 House of Lies
20:00 TELEGIORNALE 18:50 Castle 20:00 Blob 20:00 Tg5 17:35 Friends 20:00 Tg La7
19:50 Tempesta d'amore 12 17:25 The Shield
20:30 Techetechetè 19:40 N.C.I.S. 20:15 Senso Comune 20:40 Paperissima Sprint - 18:30 Studio Aperto 20:35 Otto e mezzo
20:30 Dalla Vostra Parte Estate 18:15 Romanzo criminale
21:25 Andrea Bocelli show 20:30 Tg2 20.30 20:40 Un posto al sole 21:15 Quarto Grado 19:22 C.s.i. - Scena del Crimine 21:10 Attacco al potere
21:05 21:10 Il Segreto 19:15 Twin Peaks - La serie
23:39 Tg1 60 Secondi Camera Cafè 21:15 La pazza gioia 21:19 FILM Terminator Genisys 23:15 Uccidete la colomba
00:30 Parola di Pollice Verde 23:31 Magic Mike evento
23:40 Tv7 21:20 Kingsman 23:20 Tg3 Linea notte estate 23:45 FILM Il Sesto Giorno bianca
23:35 Tg2 Punto di Vista 00:05 Fuori Orario 02:05 Tg4 - Night News 01:40 Tg5 02:10 The Following - Capitolo 00:30 Tg La7 21:15 Gomorra - La serie
00:50 Tg1 NOTTE 00:00 Stracult 00:13 FILM Un piccione seduto 02:27 Media Shopping 02:20 Paperissima Sprint - Finale 01:15 Skroll di Makkox 00:15 Californication
01:25 Cinematografo 01:25 Appuntamento al cinema su un ramo riflette 02:44 C'era una volta un com- Estate 02:55 Studio Aperto 01:45 Otto e mezzo 01:15 Romanzo criminale
02:20 Sottovoce 01:30 Before Midnight sull’esistenza missario... 03:00 Tg5 - La Giornata 02:25 L'aria che tira 03:00 I Soprano
Venerdì 15 Settembre 2017 | IL FATTO QUOTIDIANO | PIAZZA GRANDE » 11
ETERNI

I MIGRANTI E L’IPOCRISIA “Domani mi ritiro”

DELL’ACCOGLIENZA Patto generazionale


calpestato da tutti

N
» LUISELLA COSTAMAGNA
ei Paesi di partenza le » MAURIZIO PALLANTE ps, Tito Boeri ha più volte afferma-

“H
migrazioni sono cau- to che se chiudessimo le frontiere o un contratto per 4 anni. Poi
sate da sconvolgi- ai migranti non saremmo in grado basta. Magari farò il produt-
menti delle attività lano sulla disperazione dei più de- ritto di andar via dai luoghi in cui di pagare le pensioni. Ogni anno gli tore”. L’intervista di Cazzul-
produttive, dei rap- boli, sfruttando la loro forza lavo- non vuole o non può più vivere, la stranieri versano otto miliardi di lo a Fabio Fazio sul compenso a 9 zeri –
porti sociali e delle condizioni am- ro in maniere ignobili, fino a farli storia delle migrazioni è contras- euro in contributi e ne prelevano “Vero, guadagno tanto. Ma con me la Rai
bientali, che impediscono alle po- morire; e quelli che, agendo nel segnata dalle sofferenze: di dover tre. È vero che un giorno avranno la r i sp a r m ia ” (e che rispar-
polazioni di continuare a ricavare sottobosco della politica, riescono lasciare i luoghi in cui si è nati e i pensione pure loro, però molti tor- mio!) – si conclude con la
da vivere nei luoghi in cui vivono. a impadronirsi dei fondi stanziati propri affetti familiari, di dover ac- neranno al loro Paese d’origine e i promessa (minaccia?)
Nei Paesi d’arrivo generano tre ti- per le strutture d’accoglienza, la- cettare lavori faticosi, pericolosi e loro versamenti saranno a fondo del ritiro. Non provate a
pi di reazioni: una di rifiuto, che si sciando solo le briciole ai disperati poco pagati nei luoghi in cui ci si perduto. Perché dovremmo re- trattenerlo, implorarlo,
concretizza nel sostegno ai partiti cui erano destinati. trasferisce, di vivere in abitazioni spingerli? il grande s h ow m a n ci
xenofobi; una di accoglienza inte- malsane in quartieri ghetto tra l’o- concede meno di un lu-
ressata per i contributi che i mi- TUTTI GLI ATTORI in campo si li- stilità delle popolazioni autocto- PREMESSO che alleviare una sof- stro per godercelo in tv,
granti danno alla crescita econo- mitano a prendere in considera- ne. Possibile che i sostenitori ferenza è un dovere etico da com- poi basta calcare gli studi,
mica e alla ricchezza monetaria zione, ciascuno dal proprio punto dell’accoglienza per ragioni uma- piere tempestivamente, capire le magari andrà dietro le quinte.
dei nativi; una di accoglienza di- di vista, le conseguenze dei flussi nitarie sappiano solo dire che emi- cause che la provocano è un dovere E a vedere il suo nuovo contratto, con
sinteressata e generosa, basata migratori, ma nessuno si domanda grare è un diritto che va tutelato e intellettuale a cui consegue l’im- tanto di nuova società “Officina”, il cui
sulla solidarietà nei confronti del- per quale motivo negli ultimi agevolato, ma non riescano nem- pegno politico di provare a rimuo- nome evoca il sudore (ma non lo stipen-
le persone più provate dalla vita. I trent’anni le migrazioni abbiano meno a immaginare che se ci si li- verle. È il nostro stile di vita con- dio) dell’operaio al tornio, la stoffa del
partiti xenofobi enfatizzano i pro- coinvolto numeri sempre maggio- mita ad agevolare l’accoglienza sumistico a impedire che i migran- produttore ce l’ha eccome. Farà strada.
blemi creati dall’arrivo di un nu- ri di persone in tutto il mondo. Nei dei migranti si rafforzano le cause ti possano continuare a vivere sul- “Basta, questa è l’ultima. Poi mi ritiro”:
mero sempre maggiore di mi- Paesi africani i contadini sono co- che li inducono a emigrare e le sof- le terre dei loro padri, perché li pri- quante volte l’abbiamo sentito promet-
granti senza risorse professionali stretti a lasciare le campagne a ferenze che ne conseguono? E non va del necessario per alimentare il tere solennemente? Poi il tempo passa e
ed economiche, mettendo in evi- causa delle guerre tra le etnie e gli si rendano conto di fare inconsa- nostro superfluo. Il nostro modo di chi si ricorda di controllare se uno ha
denza l’insicurezza e il degrado Stati fomentate dai Paesi occiden- pevolmente il gioco dei sepolcri vivere, che non è compatibile con mollato davvero?
che inevitabilmente si genera nei tali, e di quelle combattute diret- imbiancati dell’accoglienza inte- la biosfera, non è l’unica alternati- Ricordate il famoso appello lanciato
luoghi in cui si arrangiano a so- tamente da loro per tenere sotto ressata? va alle privazioni del loro modo di nel 2007 da Luca Josi, leader dei gio-
pravvivere. I sostenitori dell’ac- controllo i territori in cui insistono “I migranti –si legge nel rappor- vivere. Non s’immagina nemmeno vani socialisti all’epoca di Craxi e delle
coglienza interessata li minimiz- i giacimenti di minerali e fonti fos- to Caritas 2015 –costituiscono una che ce ne possa essere un altro di- monetine al Raphael, poi importante
zano, insistendo sui vantaggi eco- sili necessari alla loro crescita eco- ricchezza per l’Italia, perché pro- verso dal nostro e dal loro. Per e- produttore televisivo, oggi direttore
nomici che deriverebbero dalla nomica. A ciò si aggiunge la ridu- ducono l’8,8 per cento del Prodot- sempio, una società in cui la tecno- Brand Strategy & Media di Tim-Tele-
loro regolarizzazione: crescita zione della fertilità dei suoli e la to interno lordo, pari a oltre 123 mi- logia sia finalizzata a ridurre l’im- com Italia?
del prodotto interno lordo, au- perdita dell’autosufficienza ali- liardi di euro. E vengono pagati pronta ecologica e non ad aumen-
mento del gettito fiscale, paga- mentare causate dagli aiuti allo meno dei lavoratori italiani: un i- tare la produttività; in cui il benes- UN VERO “Patto generazionale”, che re-
mento delle pensioni. I sostenito- sviluppo, che li hanno indotti ad taliano guadagna in media 1.326 sere s’identifichi con la possibilità citava così: “Chi di noi, coerentemente a
ri dell’accoglienza disinteressata abbandonare la biodiversità e l’a- euro al mese, un cittadino comu- di garantire a tutti di far fruttare i quando chiede ricambio e competitività,
fanno leva sui sentimenti di fra- gricoltura di sussistenza per dedi- nitario 993, un extracomunitario propri talenti. Se non si pongono è disposto, oggi, a sottoscrivere un patto
ternità che, persistono nell’animo carsi alla monocoltura di prodotti 942”. Secondo un rapporto del queste domande, i sostenitori lim- che lo impegni, raggiunta l’età dei 60 an-
umano nonostante i decenni di esotici richiesti dal mercato mon- Credit Suisse dello stesso anno, le pidi dell’accoglienza rischiano di ni, a lasciare o non accettare un ruolo di
consumismo ed egoismo che han- diale. E, da qualche decennio, gli spese per i migranti sono destinate diventare i cavalli di Troia dei se- leadership (cariche primarie della poli-
no caratterizzato le società indu- acquisti di enormi estensioni di a ripagarsi sotto forma di benefici polcri imbiancati, che si fanno pa- tica e dell’economia) continuando a of-
striali. E dedicano le loro energie terreni agricoli non accatastati ef- alla crescita e quindi di aumenti ladini dell’accoglienza per trasfe- frire il suo impegno nei ruoli di vice, nu-
ad aiutare i migranti a trovare un fettuati da cinesi e coreani per un delle entrate fiscali. Per sostenere rire al servizio delle società opu- mero due, saggio, consulente o di qual-
alloggio e un lavoro dignitosi. tozzo di pane con la complicità di il suo sistema di welfare l’Europa lente coloro ai quali le società opu- siasi altra posizione che consenta alla so-
Nei coni d’ombra tra queste di- governanti corrotti. avrà bisogno di 42 milioni di immi- lente hanno già tolto il necessario cietà di avvantaggiarsi e non disperdere
namiche, agiscono due categorie Premesso che nessuno è obbli- grati entro il 2020, di 250 milioni per vivere nella loro terra. la sua esperienza?”.
di approfittatori: quelli che specu- gato a emigrare e chiunque ha di- entro il 2060. Il presidente dell’In- © RIPRODUZIONE RISERVATA Ebbe grande successo e fu sottoscritto
da tanti nomi importanti della politica,
dell’economia, del giornalismo.
Tra loro anche un imberbe Matteo

“BIG” PAVAROTTI
Renzi, presidente della Provincia di Fi-
renze, che poi ha dimostrato a tutti quan-
to sia affidabile quando promette di la-

Q
sciare.
uando debuttò, Lu-
ciano Pavarotti ave-
va una voce fresca,
squillante, un tim-
ESAGERAVA, Ebbe un declino fatto di ruoli
inadatti alla sua voce e malamen-
te appresi; e divenne un grotte-
sco mascherone mass-mediale,
Ah, ma a 60 anni manterrà l’impegno,
tanto mancano ancora 18 anni.
E gli altri? La gran parte dei primi sot-
toscrittori non ha ancora raggiunto la
bro bello e dolce. A
ciò aggiungeva una straordinaria
chiarezza di dizione, che fino
MA FU IL MIGLIORE nella vita privata grottesco ancor
più. È una triste nemesi che a die-
ci anni dalla scomparsa queste
soglia fatidica, per cui tocca aspettare.
L’ha superata invece Gad Lerner, che a
ridosso del sessantesimo compleanno
all’ultimo non ha abbandonata. cose siano sostenute da molti, se nel 2014 ripubblicò nel suo blog il patto
Ma possedeva una musicalità non da tutti: quando l’averle det- invitando a “curiosare tra gli aderenti
grossolanamente istintiva, a » PAOLO ISOTTA te lui vivo, e appena scomparso, dell’epoca”. Come a dire: io l’ho onorato
stento di carattere melodico. Af- mi rese una sorta di nemico e voi?
ferrava una melodia per sommi dell’uman genere. A tali palino- Non l’ha fatto Alessandro Profumo: ex
capi: quanto a intervalli; gliene Francisco Araiza; e persino Pla- Votto e Oliviero De Fabritiis die assisto con distacco. Ma pro- Mps e Unicredit, ha compiuto 60 anni a
sfuggiva il profilo ritmico –pur se cido Domingo, che va valutato al- camminava, come si dice a Napo- prio per questo sono costretto a febbraio 2017 e a marzo, altro che ritiro,
questo fosse legato alla parola –; la stregua di ciò che di grande e li, su di un filo di seta. Basta ascol- considerazioni amare. Oggi i te- è diventato nuovo ad di Leonardo (ex
se gli aveste domandato l’armo- bello ha fatto e non nel triste tra- tare la Lucia dell’Arena di Vero- nori di gran voga, e locupletatis- Finmeccanica). Poco più vecchio Marco
nia sottostante a tale melodia vi monto attuale, ove tenta di tra- na o il Mefistofele del 1982, l’ul- simi, sono ignoranti come lui: ma Follini, ma non per la poltrona: classe
avrebbe guardato come se aveste vestirsi da baritono. tima incisione del grande Olivie- non hanno nemmeno la voce, 1954, a 60 anni, l’ex leader Dc-C-
parlato cinese. E questa melodia E tuttavia nella parte iniziale ro, che la diresse già mortalmen- non dico la “sua” voce. Quando cd-Udc-Italia di Mezzo-Pd, scorda il pat-
non sapeva leggerla; c’era biso- te malato. Un al- vedo un tenorino che in tempi to e diventa – udite udite – presidente
gno di qualcuno che con santa pa- tro genio della migliori non sarebbe stato nem- dell’Associazione Produttori Televisivi
zienza, nota dopo nota, ossia ta- A 10 ANNI DALLA MORTE bacchetta, Giu- meno un comprimario di terz’or- (che c’entra con la Tv l’anti-televisivo
sto dopo tasto del pianoforte, seppe Patanè, lo dine conteso da Muti, Chailly, Follini?).
gliela mettesse in bocca facendo- Sostenere che fosse uno dei guidò sovente, Pappano: e solo il primo dei tre Quest’anno ne fa 63 e lascia sì il posto al
gliela memorizzare. Quando di- ma l’egolatria di conosce le materie della compo- ben più competente Giancarlo Leone, ma
ventò un divo di successo questi più grandi era, ed è, frutto Pavarotti lo portò sizione musicale: penso che in non per tornare a casa bensì in politica,
difetti non fecero che aggravarsi,
per l’arroganza, l’egolatria, di-
d’ignoranza o servilismo a volersi emanci-
pare dal sommo
costoro l’odio reciproco venga
superato dalla compiacenza ver-
perché “spira un forte vento democri-
stiano”. E uno come lui può non andare
ciamo pure la superfetazione Ma i tenori di oggi non “Pippo”, ch’era di so il tenorino; e questa compia- dove tira il vento?
dell’io sopravvenute. Onde so- una generazione cenza nel secondo e nel terzo si Bel problema per Giorgio Gori: alla fir-
stenere che anche nei momenti hanno neanche la sua voce successiva ai due spiega coll’impreparazione, nel ma del patto era presidente di Magnolia,
migliori fosse uno dei più grandi or nominati. Poi primo con più inquietanti consi- ma poi, mentre Follini si dava alla tv, lui
cantanti era, ed è, frutto d’igno- non ebbe che ser- derazioni. E gli fanno fare, come entrava in politica (sogno o son desta?).
ranza o servilismo. I grandi teno- della carriera Pavarotti ha lascia- vi proni a compiacerlo in tutto, ad altri tenorini, e Radames, e O- Ora è sindaco Pd di Bergamo e si candida
ri erano vocalisti squisiti quanto to meravigliose testimonianze colla massima umiliazione del tello, e Tristano e Siegfried… e le alla presidenza della Lombardia. A mar-
e più di lui, ma provvisti di cul- d’arte. Perché è passato ancora testo musicale; e a tal riguardo canzoni napoletane, immortala- zo farà 58 anni: rimarrà in carica solo due
tura e musicalità: Carlo Bergon- per le mani di direttori d’orche- tenne comportamenti ignobili. te da Caruso e Schipa … Allora anni come promesso? O è meglio far sot-
zi, il miglior tenore verdiano del stra pieni d’autorità e dottrina. O Per il Don Carlo passò nelle mani meglio Pavarotti, per rottame toscrivere a tutti il patto “Basta dire ba-
dopoguerra, Mario Del Monaco, che avesse l’umiltà di farsi da loro d’un altro grande direttore, Ric- che fosse…. sta”? Quello sì lo rispetterebbero.
Nicolai Gedda, scomparso que- guidare, o che li temesse. Quando cardo Muti, che gli lasciò fare tut- www.paoloisotta.it © RIPRODUZIONE RISERVATA
st ’anno nel silenzio italiano, a dominarlo erano Antonino to quel che voleva. © RIPRODUZIONE RISERVATA
12 » CRONACA | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 15 Settembre 2017

L’EX BRACCIO DESTRO LA SINDACA di Roma Virginia Rag- biliarista Sergio Scarpellini. Secondo l’ac- che di quasi 400 mila euro, in oltre tre anni,

Roma, Marra rinuncia


q gi non testimonierà al processo che
vede imputato per corruzione il suo ex brac-
cusa, l’imprenditore avrebbe consegnato
all’ex finanziere 367 mila euro, poi utilizzati
non venne restituito nulla. Inizialmente
confermò di aver pagato al funzionario co-
cio destro, Raffaele Marra. Il collegio difen- per acquistare un appartamento dell’Ena- munale parte dell’immobile, perché la sua
alla testimonianza sivo dell’ex capo del personale capitolino ha sarco in via dei Prati Fiscali, che Marra in- amicizia, poteva aiutarlo sul lavoro. Oggi
deciso di rinunciare alla presenza della pri- testò a sua moglie. In cambio, avrebbe rinnega quelle parole e afferma che si trattò
di Virginia Raggi ma cittadina, che in un primo momento era “messo a disposizione” la propria funzione di una prova di generosità nei confronti però
stata inserita nella lista testi. Insieme a pubblica. Entrambi si difendono oggi dicen- di una persona che ammette di aver visto
Marra, a processo si trova anche l’immo- do che si trattò di un “prestito”: resta il fatto non più di 4 o 5 volte in cinque anni.

VENEZIA
Mose, condanna a 4 anni
per l’ex ministro Matteoli
» ANDREA TORNAGO
Venezia

U
ndici anni di reclu-
sione, milioni di eu-
ro confiscati e maxi-
risarcimenti per le
parti civili. Dopo 32 udienze
I giudici: “Fu corrotto da un imprenditore”. Si salva l’ex sindaco di Venezia Orsoni
del processo veneziano sul
Mose, istruito nei confronti
degli otto imputati che non a- zione) e l’architetto Danilo tore del giro di tan-
vevano patteggiato all’indo- Turato per la ricostruzione genti. Niente da fare:
mani degli arresti del 2014, al- della villa dell’ex governatore l’ingegnere, dopo a-
la fine la condanna più pesan- del Veneto Giancarlo Galan. ver riempito pagine
te è arrivata per il senatore di Sono le prime condanne per il di verbali raccontan-
Forza Italia Altero Matteoli: 4 “sistema” quasi perfetto del do ai magistrati il si-
anni di reclusione per lui e per Mose: uno dei più imponenti stema delle mazzet-
l’amico imprenditore Erasmo intrecci di corruzione dell’I- te intorno al Mose,
Cinque, imputati di corruzio- talia repubblicana - che avreb- nel frattempo si è tra-
ne. Il Tribunale di Venezia li be coinvolto per anni ministri, sferito a San Diego, in
ha riconosciuti entrambi col- magistrati, politici, funzionari California (non prima
pevoli per una tangente di 550 e imprenditori ruotanti attor- di aver ricevuto una li-
mila euro nell’ambito dell’as- no a un mare di denaro pub- quidazione da 7 milioni
segnazione dei lavori di boni- blico – scoperchiato nel giu- di euro) dove - secondo
fica della Laguna di Venezia e gno del 2014 dall’inchiesta dei le perizie medico legali
ordinato una confisca di 9,5 pm veneziani Stefano Anci- disposte dal tribunale -
milioni ciascuno. lotto e Stefano Buccini. “ha perso la memoria”.
Il senatore - ex ministro I giudici hanno tutta-
dell’Ambiente (2001-2006) UN SISTEMA corruttivo che Grandi opere Panoramica aerea del cantiere del Mose Ansa via considerato utiliz-
per la Procura si muoveva in- zabili i verbali con le
torno alla più grande opera MEGA-INCHIESTA 104 indagati e 35 arrestati dichiarazioni
La borsa coi soldi pubblica italiana: la barriera i- dell’accusatore e
L’ex primo cittadino draulica del Mose e la connes- il dibattimento è
sa bonifica di Porto Marghera, L’esercito di chi ha patteggiato (come Galan) andato avanti fino alla senten-
assolto e parzialmente lavori affidati in concessione
al Consorzio Venezia Nuova e pagato 45 milioni per uscire dal processo za di primo grado.
prescritto per illecito guidato da Giovanni Mazza- IL TRIBUNALE ha anche con-
finanziamento curati. Il processo, dopo i pat- DEI100EPIÙ nell’inchie- una pena di 2 anni e 10 mesi e una dannato Matteoli e Cinque – Matteoli
teggiamenti a raffica (tra cui
quelli dell’ex presidente della
q sta Mose, che nel giugno
2014 portò a 35 arresti (tra cui
confisca da 2,6 milioni di euro,
l’ex generale della Finanza Emilio
interdetti dai pubblici uffici
per 5 anni – a risarcire le parti
è ancora
oggi
e delle Infrastrutture Regione Galan, dell’assessore quello dell’ex governatore Galan Spaziante a 4 anni di carcere (più civili con provvisionali subito presidente
(2008-2011) con Berlusconi - regionale Chisso, del generale e del sindaco di Venezia Orsoni) la confisca di 500 mila euro), l’ex esecutive: 1 milione di euro al- della
ieri mattina in aula ha ribadito della Guardia di Finanza Spa- solo 8 sono finiti a giudizio. La più presidente del magistrato alle lo Stato (Palazzo Chigi e mi- commissione
di non aver preso “un euro” ziante e dell’ex magistrato alle grande inchiesta sulla corruzio- acque Patrizio Cuccioletta a 2 nistero delle Infrastrutture),
dal Consorzio Venezia Nuo- acque Cuccioletta) era partito ne in Italia, che ha portato alla luce un flus- anni e una multa di 700 mila euro, l’ex as- uno al Comune di Venezia e al- Trasporti
va: “E quindi non comprendo con non poche difficoltà nel so di tangenti da 1 miliardo di euro, è so- sessore regionale alle Infrastrutture Rena- tre somme a Regione Veneto, in Senato:
questa sentenza”, ha aggiunto gennaio 2016. prattutto la storia di un “processo man- to Chisso a 2 anni e sei mesi e una confisca Città Metropolitana di Vene- si dimetta
dopo la condanna. Le difese hanno chiesto da cato”: la maggior parte degli indagati ha di 2 milioni di euro. Hanno patteggiato gli zia e allo stesso Consorzio Ve- I DEPUTATI
Assolto invece, ma con una subito di esaminare in aula chiesto il patteggiamento poco dopo gli imprenditori del Mose, gli ingegneri, i con- nezia Nuova. La bonifica della DEL M5S
parziale prescrizione, l’ex Mazzacurati, presidente del arresti, per evitare di sostenere il dibat- sulenti. Lo Stato in questo modo ha recu- Laguna e il Mose, intanto, re-
sindaco di Venezia del Pd, Cvn, “grande burattinaio” di- timento. Giancarlo Galan ha patteggiato perato più di 44 milioni di euro. stano in alto mare.
Giorgio Orsoni: imputato per ventato il principale accusa- © RIPRODUZIONE RISERVATA
finanziamento illecito al par-
tito, il collegio presieduto dal
giudice Stefano Manduzio CORRUZIONE Il dirigente Ha ammesso di aver preso 100 mila euro da Alfredo Romeo
l’ha assolto per i 450 mila euro
(di cui 50 mila secondo l’ac-
cusa consegnati personal-
mente in contanti) che il Con-
sorzio Venezia Nuova gli a-
Consip, arriva la prima sentenza:
vrebbe fornito per finanziare
la sua campagna elettorale
per le comunali di Venezia del
A rriva la prima sentenza in
uno dei filoni dell’inchie-
sta Consip: Marco Gasparri,
Gasparri patteggia 1 anno e 8 mesi
2010, dichiarando la prescri- dirigente della stazione ap-
zione invece per i 110 mila eu- paltante, ha patteggiato una ossia di aver ricevuto in tre dante del Noe, Alessandro
ro versati illecitamente dal pena di un anno e otto mesi di anni circa cento mila euro da Sessa.
consorzio al Pd senza che la reclusione con l’accusa di Romeo. In cambio, secondo Intanto ieri la prima com-
cifra fosse stata deliberata e i- corruzione. È stato lo stesso l’accusa, avrebbe fornito in- missione del Csm, che sta
scritta a bilancio. Gasparri ad ammettere da- formazioni riservate sulle conducendo un’istruttoria
vanti ai pm di aver incassato gare. Se il patteggiamento se- su eventuali irregolarità
CONDANNATO per corruzio- denaro da Alfredo Romeo, gna, per i pm capitolini, il pri- commesse nell’ambito delle
ne e finanziamento illecito an- l’imprenditore napoletano mo punto nell’inchiesta Con- indagini Consip e Cpl Con-
che l’imprenditore Nicola arrestato a marzo proprio sip, restano aperti molti altri cordia, ha trasmesso alla Pro-
Falconi; mentre è millantato per questa vicenda e ora filoni. cura di Roma atti del fascico-
credito il reato commesso, se- tornato libero dopo 168 A partire dalla presunta lo Cpl-Concordia. Secondo i
condo i giudici, dall’avvocato giorni tra carcere e domi- turbativa d’asta nell’ambito consiglieri del Csm ci sareb-
ed ex presidente di Adria In- ciliari. della gara Fm4 da 2,7 miliar- Il duo Romeo e Gasparri Ansa bero possibili profili penali
frastrutture Corrado Criale- di di euro. Poi c’è il capitolo per ufficiali di polizia giudi-
se: avrebbe fatto credere di IL PROCESSO in primo fuga di notizie: in estate la lazione di segreto d’ufficio. ziaria che si sono occupati
poter aggiustare le sentenze al grado per questo epi- Procura ha prorogato per Ancora aperto anche il fi- della trasmissione da Napoli
Consiglio di Stato facendosi sodio di corruzione altri 6 mesi le indagini a ca- lone d’inchiesta che vede a Modena dell’indagine in
consegnare dal consorzio (in- per Romeo inizierà il rico del ministro dello coinvolti il padre dell’ex pre- questione. In sostanza, la po-
vano) 340 mila euro. 19 ottobre. Intanto le Sport, Luca Lotti, del co- mier Tiziano Renzi e il suo a- lizia giudiziaria avrebbe solo
Assolti dalle accuse di fi- ammissioni di Ga- mandante generale mico Carlo Russo per traffico in parte omissato i verbali di
nanziamento illecito l’ex eu- sparri sono state cri- dell’Arma dei carabinie- di influenze. E poi c’è il capi- trascrizione della telefonata
rodeputata di Forza Italia, Lia stallizzate nell’inci- ri, Tullio del Sette, e del tolo Noe: indagato per falso e - pubblicata dal Fatto Quoti-
Sartori, e da quella di corru- dente probatorio, comandante della Le- rivelazione di segreto istrut- diano - tra Matteo Renzi e il
zione l’ex magistrato alle ac- quando il dirigente ha gione Toscana Emanue- torio il maggiore Gianpaolo generale Michele Adinolfi.
que di Venezia Maria Giovan- ripetuto davanti al gip le Saltalamacchia. Sono Scafarto, mentre è accusato VAL. PAC.
na Piva (con parziale prescri- quanto detto ai magistrati, tutti e tre accusati di rive- di depistaggio il vicecoman- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 15 Settembre 2017 | IL FATTO QUOTIDIANO | CRONACA » 13
MILANO, ALLERTA TERRORISMO LA SEGNALAZIONE è arrivata alla sa dei tre mezzi, già tre giorni fa era stata se- via Palmanova a Milano (targa fc160yw). Il

Furgoni Dhl rubati


q centrale del Radiomobile dei carabinieri
di Milano poco dopo le venti di mercoledì. Uno
gnalata in una nota riservata dal questore di
Milano. Soprattutto dopo gli attentati a Barcel-
mezzo rubato a Siziano la notte tra il 4 e il 5
settembre, mercoledì sera è stato avvistato in
dei tre furgoni della Dhl rubati tra il 4 e il 6 set- lona del 19 agosto, quel tipo di mezzo, modello città. In quel momento la zona di riferimento
Uno avvistato tra tembre tra Milano e Pavia, è stato avvistato pri- Ducato, è indicato dalla nostra intelligence co- era sotto il controllo dei carabinieri. Le gazzelle
ma in corso Lodi e poi in marcia verso il quar- me uno dei mezzi a rischio e inserito in una sor- sono arrivate sul posto. La caccia è stata ser-
corso Lodi e Corvetto tiere popolare del Corvetto. A farla diretta- ta di black-list. I tre furgoni sono stati rubati a rata. Il furgone è riuscito a dileguarsi. Il fatto
mente un dipendente della Dhl. Subito è scat- Siziano (Pavia) in via Milano (targa ff444kt), a conferma la concretezza della segnalazione.
tata l’allerta terrorismo. Sì perché la scompar- Carpignano (Pavia, targa ff428kt) e l’ultimo in DM

L’INCHIESTA Fq MillenniuM Domani in edicola tutto quello che bisogna sapere


sulla profilassi: come funziona in Europa e le opinioni degli esperti
» MARIO PORTANOVA La cronaca
Milano

S
u 31 Paesi europei, so- Fuori e dentro le scuole
lo 11 impongono vac-
cinazioni obbligato- n ANCORA CRITICITÀ tra rodaggi
rie, mentre gli altri 20 e veri e propri problemi all’entrata
puntano esclusivamente su di asili e nidi. Ieri, in provincia di
campagne informative e col- Cagliari, sono state rifiutate sei
loqui faccia a faccia con le fa- iscrizioni: i genitori hanno
miglie. Tra questi ultimi fi- presentato l’autocertificazione di
gurano Regno Unito, Ger- prenotazione dei vaccini alla
mania e Austria, che pure Asl, ma nel foglio hanno
vantano elevati tassi di co- aggiunto che lo avrebbero
pertura. La strada italiana fatto solo dopo aver acquisito
dell'obbligo, previsto dal de- tutte le informazioni. Si sono
creto Lorenzin che in questi rifiutati di firmare il modulo
giorni dispiega i suoi effetti standard e hanno minacciato
nelle scuole per l'infanzia, è ricorso
invece tipica dei Paesi del-
l'ex blocco sovietico, dalla n IN UN ASILO di Napoli,

Bulgaria alla Polonia, dalla mancavano invece all’appello i


Repubblica Ceca all'Unghe- certificati di 36 bambini, che
ria. Al momento, fra i Paesi sono quindi rimasti fuori da
dell'Europa centro-occi- scuola. Di questi, ha fatto poi
dentale, solo la Francia ha sapere la struttura, 18 hanno
deciso di seguire l'Italia. I da- provveduto all’autocertificazione.
ti sono dell'European Centre Per gli altri 18 sono in corso le
for Disease Prevention and verifiche

No, Free e Pro Vax:


Control, l'agenzia che moni-
tora le malattie infettive per n ANCHE LA DISAL, un’associazione

conto dell'Unione europea dei dirigenti scolastici, ha preso


(nei 28 Paesi Ue più Lie- posizione e in questi giorni si sta
chtenstein, Norvegia e Islan-

la verità sui vaccini


facendo sentire. “Non devono metterci
da). Solo tre di questi impon- nelle condizioni di dover fare i
gono un numero di vaccini carabinieri - hanno detto a La Stampa - .
maggiore rispetto ai dieci in- Stiamo applicando la legge sui vaccini
seriti nel decreto: Lettonia ma ci sentiamo presi tra l’incudine del

tra scienza e obbligo


(14), Bulgaria e Polonia (en- principio etico dell’accoglienza e del
trambi a 11). diritto allo studio e il martello della tutela
della salute”.
Muro contro muro,
tra dogmi e propaganda
Sono solo alcuni dei dati rac-
colti da Fq MillenniuM, il
mensile diretto da Peter Go- perché infettati dal virus del è imposto per legge un col-
mez, in edicola da sabato 16 morbillo: “Gli effetti collate- loquio in un centro medico
settembre con una serie di rali gravi da vaccino hanno specializzato. Chi iscrive i fi-
inchieste e approfondimenti una frequenza estremamen- gli alla scuola dell'infanzia
sullo scontro tra free vax e te più bassa di quelli delle senza averlo fatto, rischia u-
pro vax. Un muro contro mu- malattie da cui proteggono”, na multa fino a 2.500 euro.
ro di dogmi e propagande afferma Mantovani. Vacci- Quei bambini possono esse-
contrapposte che finiscono narsi “significa proteggere re lasciati a casa se nelle clas-
per amplificare le bufale la parte più debole della co- si si diffonde una malattia.
conclamate (una per tutte, il munità, come i circa 1.500 La morale? Forse è quella
legame fra anti-morbillo e bambini che in Italia sono tratta da Carlo Rovelli, il fi-
autismo), ma anche per af- malati di cancro”. sico (e cervello in fuga) famo-
fossare i dubbi leciti, com- Basta fare un gi- so per le S e tt e
presi quelli espressi all'in- ro per l'Europa brevi lezioni di
terno della comunità scien- per capire che il fisica (ora è in li-
tifica. Come dimostrano le dibattito sul de- breria con L'or-
radiazioni di medici niente creto Lorenzin Il confronto dine del tempo),
affatto contrari alle vaccina- non può essere Nell’Unione, che ha concesso
zioni, ma “colpevoli” di aver ridotto a disfida aFq MillenniuM
espresso riserve sull'obbligo medievale fra i Paesi dell’Est una lunga inter-
di legge e sulla modalità di Scienza e Oscu- impongono, vista. “La scien-
somministrazione: “L’Ordi- Il mensile convertito in legge) che nel te esistono – Fq MillenniuM rantismo. Il za – afferma –
ne conosce le mie idee da Nel numero in 1994 dava ai medici la facoltà racconta le storie di alcuni mensile del Fat- gli altri puntano non ha la rispo-
sempre, non le ha mai con- edicola doma- di decidere caso per caso. dei 637 danneggiati da vacci- to ha sentito le sul consenso sta giusta a tutte
testate e anzi spesso le ha ni, tutto ciò Vent'anni dopo, la sua “ere- ni riconosciuti dallo stesso autorità sanita- le domande.
condivise”, dice a Fq Millen- che bisogna de” Beatrice Lorenzin (Ap) ministero della Sanità – dal- rie dei 31 Paesi informato Non è oracolare.
niuM uno di loro, Dario Mie- sapere sui vac- va in tv a dire che “solo di l'altro le frange meno consa- monitorati Talvolta è di-
dico, già tra i fondatori di cini. In alto, il morbillo in Inghilterra lo pevoli del movimento free da ll’Eur ope an scutibile. Però è
Medicina democratica e a- ministro Bea- scorso anno sono morti 270 vax, che si affannano sul web Centre for Disease Preven- uno strumento. E non usare
pertamente impegnato sul trice Lorenzin bimbi” (Porta a Porta, 22 ot- a cercare “studi” anti-vacci- tion and Control. “Noi inter- uno strumento è una scioc-
fronte free vax fin dal lonta- Ansa tobre 2014; affermazione ri- ni senza avere alcuno stru- Parola veniamo nell'ambito di un chezza. Va bene dubitare e
no 1981. La sua radiazione è petuta in altre occasioni). U- mento per valutarne la serie- agli esperti sistema di consenso infor- suscitare problemi. Ma non è
arrivata tre mesi fa, ma “non na strage degli innocenti che tà. Soprattutto a loro l'im- L’immuno- mato”, è stata per esempio la vero che si può capire da sé
mi sono ancora state fornite per fortuna non c'è mai stata munologo Alberto Manto- logo Alberto risposta del Department of dove stanno le scelte miglio-
le motivazioni”. E un inatte- (nel 2013 si registrò una sola vani ricorda che, se i vaccini Mantovani. In Health britannico. E il mini- ri”.
so endorsement ai dubbiosi – vittima nel Regno Unito e tre come tutti i medicinali pos- alto, il fisico stero della Sanità austriaco
non certo sull'utilità dei vac- in tutta Europa). Se alle bu- sono provocare danni colla- Carlo Rovelli sottolinea che “l 'o bb li go PS. I primi numeri di Fq Mil-
cini, ma sull'opportunità del fale dei no vax si aggiungono terali, anche le malattie che LaPresse/Ansa vaccinale interferisce con il lenniuM hanno avuto suc-
decreto Lorenzin – a rr iv a le bufale di governo, ecco combattono possono ucci- diritto all'integrità della per- cesso, raddoppiando il punto
dalla moderatissima ex dc perché in Italia è diventato dere. Come dimostrano due sona, che è fortemente ga- di pareggio dei conti. Grazie
Maria Pia Garavaglia, autri- impossibile dibattere seria- casi recenti, a Monza e Ro- rantito dalla nostra Costitu- ai lettori, possiamo permet-
ce dimenticata, da ministra mente: da un lato la scienza ma, di bimbi non vaccinabili zione”. La Germania ha in- terci di abbassare il prezzo di
della Sanità del governo che tende a minimizzare i per gravi patologie (guaribi- trodotto sì un obbligo, ma di copertina: da 5 euro a 3,90.
Ciampi, di un decreto (mai problemi che evidentemen- li), che non ce l'hanno fatta informarsi. A tutti i genitori © RIPRODUZIONE RISERVATA
14 » ESTERI | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 15 Settembre 2017

USA L’EX CIA E MANNING AD HARWARD RUSSIA ”TERRORISMO TELEFONICO”


Mike Morrell, l’ex vicedirettore della Cia, si dimet- Continua l’ondata di “terrorismo telefonico” - co-
te dall’Università di Harvard dopo l'ingresso di me l’ha ufficialmente bollata il Cremlino - che sta
Chelsea Manning, la talpa del Datagate, nel corpo gettando nel caos, e nell’imbarazzo, la Russia. Do-
accademico universitario come professore a invi- po la raffica di falsi allarmi di mercoledì, che a Mo-
to. Morrell spiega che le dimissioni sono legate al sca hanno obbligato le autorità a evacuare oltre
fatto che non può essere parte di un’organizzazio- 100 mila persone, ieri è toccato a San Pietroburgo.
ne “che onora chi è pregiudicato ed è all’origine Chi sia il responsabile di questa immensa burla al
della fuga di notizie classificate”. momento resta per ora un mistero.

LONDRA Il ministro degli Esteri con il collega egiziano cementa


l’intesa sulla Libia e garantisce: “Ci accontenteremo solo della verità”

Regeni, l’ultima di Alfano:


“Fiato sul collo al regime”
» SABRINA PROVENZANI portare avanti l’inchiesta che per laborazione giudiziaria fra Italia
Londra motivi di politica internazionale. ed Egitto porti alla verità e a nulla
L’Egitto, aveva dichiarato Alfano di meno che la verità”, e da parte

“F
iato sul collo degli e- 10 giorni fa, è un “partner inelu- di Shoukry ci sarebbe “piena di- La scheda
g i z i an i ”. Parole del dibile” dell’Italia. Non solo per sponibilità”.
ministro degli Esteri gli scambi commerciali ma anche Significa che gli inquirenti ita- n INCHIESTA
Angelino Alfano, ieri per la sua possibile funzione di liani potranno interrogare i 10 uf- Dall’incontro
a Londra per un vertice interna- supporto della strategia italiana ficiali implicati nell’arresto e già di ieri non è
zionale sulla stabilizzazione del- in Libia. Strategia, sintetizza il sentiti dagli egiziani, o visionare emerso in
la Libia, durante il quale ha incon- i filmati della metropolitana nei modo chiaro
trato anche l’omologo egiziano momenti della scomparsa, come la possibilità Ragione
Sameh Shoukry. Missione delicata hanno chiesto nei giorni scorsi? da parte dei di Stato
I nodi politici erano la verità Cantini ha “il mandato Non è chiaro, né ci sono novità sul magistrati Manifestazio-
sulla morte di Giulio Regeni e la calendario di questa “rinnovata” italiani di ne per Giulio
stabilizzazione della Libia. preciso di accentuare collaborazione. La speranza è interrogare Regeni
Dossier cruciali per i rapporti la collaborazione che la presenza dell’ambasciato- i 10 ufficiali e il ministro
bilaterali, in un incontro che Al- re con un “mandato preciso di ac- implicati degli Esteri
fano ha definito cordiale, alla vi- giudiziaria” centuare la collaborazione giudi- nell’arresto di Alfano ieri
gilia di una fase nuova dei rappor- ziaria” possa facilitare le cose. Regeni a Londra alla
ti fra i due Paesi. Oggi s’insedia il e visionare conferenza
nuovo ambasciatore in Egitto ministro, di rafforzamento della L’ARRESTO, DOMENICA, di I- i video sulla Libia
Giampaolo Cantini: un insedia- mediazione delle Nazioni Unite brahim Metwaly, uno dei legali e- della metro Ansa/LaPresse
mento che segna la ripresa uffi- per condurre i negoziati fra le di- giziani della famiglia Regeni, poi
ciale delle relazioni diplomati- verse fazioni libiche con una voce messo in isolamento, sembra
che interrotte nel maggio 2016 a univoca. L’obiettivo è giungere, complicare quel mandato. n INGLESI famiglia Regeni. Regno Unito al Cairo per lavorare
seguito dell’omicidio del ricerca- in Libia, a libere elezioni entro un E infatti la vicenda dell’avvoca- Non è emersa Il titolare della Farnesina ha a- insieme al nostro sugli uffici giu-
tore italiano. Una “normalizza- anno. Se ne parlerà ancora la to è entrata nel colloquio, con Al- alcuna vuto un colloquio anche con il mi- diziari e sul governo egiziani per
zione” che ha indignato la fami- prossima settimana proprio alle fano che ha fatto presente a Shou- richiesta nistro degli Esteri britannico Bo- ottenere la verità, perché a questa
glia Regeni e gli attivisti egiziani Nazioni Unite, di cui il vertice di kry come, “benché Metwaly non diretta per ris Johnson. Non è emersa alcuna verità deve e non può che essere
che la sostengono, convinti che oggi era un preliminare. sia un cittadino italiano, il gover- chiarire il richiesta diretta per l’Università interessata l’Università di Cam-
valga da legittimazione interna- Su Regeni, Alfano lo dice espli- no segue la vicenda con la massi- coinvolgimento di Cambridge, da cui, secondo i bridge”.
zionale di un regime sempre più citamente, Cantini ha istruzioni ma attenzione e vi è una grande dell’Università Regeni, potrebbe venire la verità. Sempre al Cairo e a Cantini si
brutale. Ma che il governo italia- precise di fare “tutto quanto ne- sensibilità dell’opinione pubbli- di Cambridge Ma il governo italiano vuole torna.
no considera necessaria sia per cessario e possibile perché la col- ca”, vista anche la relazione con la “coinvolgere l’ambasciatore del © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL COMMENTO Il dito e la luna L’atteggiamento nei confronti del regime del Cairo non può continuare a essere opaco

AMBASCIATORE, CI RISPARMI LA VERGOGNA


» GUIDO RAMPOLDI stati i nemici di al-Sisi? La bri- accademici, dunque vittima in- nosa di Giulio Regeni – l’ita-
tannica BP per rovinare gli af- consapevole di uno scontro tra liano morto come tanti oppo-

D
a ieri abbiamo al Cairo fari dell’Eni? I marziani?) fin spionaggi stranieri, non di un sitori del regime, musulmani o
un nuovo ambasciato- quando l’inchiesta non avrà tiranno nostro amico. Questa copti, islamisti o laici – diven-
re, Giampaolo Cantini, fatto chiarezza, evento che il Pd versione piace perché rende terebbe un asset per dimostra-
chiamato dagli eventi a difen- sa benissimo non essere all’o- meno ingombrante la figura re agli egiziani che l’Italia non
dere gli interessi strategici rizzonte. Dunque si indagherà del ricercatore. I suoi propala- è il Paese di Pulcinella, quello
del l’Italia possibilmente ri- per finta, ma con rinnovata le- tori contano sulle reticenze che proclamava e proclama
sparmiando quel poco di digni- na e in ogni direzione: “(L’uni- dell’università inglese, restia a al-Sisi ‘grande leader’, quello
tà nazionale sopravvissuto al consegnare alla Procura di Ro- che finge di ignorare una ve-
cosiddetto ‘caso Regeni’. La ma la lista degli interlocutori e- rità evidente a chiunque voglia
parte in commedia che gli ha giziani di Regeni (e con ragio- vederla: Giulio Regeni è stato
assegnato il ministro degli E- ne, essendo la Procura tenuta a inghiottito dal sistema sul
steri Alfano è “seguire in via girare quell’elenco ai magi- quale è fondato il regime egi-
prioritaria le indagini” sulla Al-Sisi non è eterno: strati di al-Sisi, sulla base ziano, il Terrore. Se poi al-Sisi
morte del ricercatore. Se cer- dell’impegno alla collabora- trascinasse nel baratro la pro-
cherà di accreditare questa se cadesse, l’Italia – zione reciproca). Se nel frat- pria cordata (essenzialmente i
fandonia (com’è ovvio in Egitto anche grazie al caso tempo la stampa estera doves- “Grande leader” Il presidente egiziano con Matteo Renzi Ansa capi dei diversi servizi segreti
non v’è alcuna indagine in cor- se confermare che il vertice del- egiziani) potremmo conoscere
so, il regime non può indagare di Giulio – potrebbe la dittatura diede il suo placet ternazionali che ci riguarda- sia prolungato. Ovviamente la la verità tecnica sull’assassi-
su se stesso) l’ambasciatore si dimostrare che non all’assassinio si griderà alla no, innanzitutto in Libia. Dun- Costituzione può essere modi- nio del ricercatore: chi abbia
atterrà al copione fin qui ap- macchinazione petrolifera or- que nessuno potrà sdegnarsi ficata, obiettivo al quale il dit- materialmente ucciso, chi ab-
provato da quasi tutte le forze è il Paese di Pulcinella dita da rivali dell’Eni, al “sin- se in privato l’ambasciatore tatore e i deputati di sua fidu- bia ordinato. Ammesso che l’I-
politiche. L’inchiesta conosce- golare tempismo” col quale Cantini si mostrerà amiche- cia stanno giù lavorando. Ma il talia abbia davvero intenzione
rà progressi, dopo i recenti “ul- viene diffusa la notizia, insom- vole con il capo dei torturatori, Parlamento è diviso, e così le di sapere proprio tutto. In fon-
teriori passi in avanti” (ancora versità di) Cambridge deve fa- ma si ripeterà la nenia intonata al-Sisi. Ma in pubblico eviti di gerarchie militari che di fatto do è verosimile che il necessa-
Alfano) che hanno permesso al re assoluta chiarezza”, ammo- da quotidiani come il Sole 24 farci vergognare emulando hanno scelto i parlamentari; di rio placet per sopprimere un
Pd renziano di raggiungere u- nisce Renzi, che da premier ge- Ore e il Foglio dopo le rivela- nelle smancerie i socialisti conseguenza le probabilità prigioniero torturato e a quel
na sofferta convinzione: quello stì la vicenda con assoluta opa- zioni del New York Times. La francesi e adesso i conservato- che il feldmaresciallo sia rim- punto scomodo sia arrivato
di Regeni fu “un omicidio po- cità. Rilanciata anche da Alfa- regola è: quando ti indicano la ri britannici, la cui Realpolitik piazzato da un suo avversario, proprio perché i generali ave-
litico” (Luigi Zanda, con il con- no, amata dalla destra, la ‘pista luna, discuti del dito. in Egitto non conosce pudori. un generale magari disponibi- vano motivi per credere che la
sueto acume). Però un omicidio Cambridge’ fa di Regeni uno Beninteso, vivono in Egitto Tanto più perché al-Sisi non è le ad avviare una qualche reazione del governo Renzi,
controverso – ancora Zanda – sprovveduto manovrato a sua 6 mila italiani, ci sono i giaci- eterno. Tra 9 mesi scade il suo transizione, ancorché basse l’ossequioso amico di al-Sisi,
sul quale ciascuno potrà pen- insaputa dal MI6 britannico menti dell’Eni e in questo mo- mandato presidenziale e la non sono minime. Qualora nei fatti sarebbe stata flebile.
sarla come vuole (che siano attraverso una consorteria di mento il Cairo gioca partite in- Costituzione impedisce che al-Sisi cadesse, la figura lumi- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 15 Settembre 2017 | IL FATTO QUOTIDIANO | ESTERI » 15
USA “TAGLIA” SUI CAPELLI DELLA CLINTON MOSCA ”NON SFIDIAMO LA NATO”
L’imprenditore Martin Shkreli, in attesa della con- Le mega esercitazioni russo-bielorusse “Zapad
danna per frode per aver gonfiato del 5.000% il 2017” non rappresentano una minaccia per Paesi
prezzo di un farmaco salvavita, finisce in carcere terzi e hanno “natura difensiva”: lo ha detto il capo
per aver offerto 5.000 dollari per ogni capello di Stato maggiore russo Valeri Gherasimov in una
strappato alla Clinton durante il tour per la pre- conversazione telefonica con il generale Curtis
sentazione del suo ultimo libro. Revocata la cau- Scaparrotti, comandante supremo delle Forze Na-
zione da 5 milioni di dollari che gli era stata con- to in Europa. Mosca ha precisato che la telefonata è
cessa in attesa della sentenza revocata. Ansa avvenuta su richiesta dell’Alleanza atlantica. Ansa

BARCELLONA
Dai postini ai magistrati
Madrid blocca la Catalogna
» ELENA MARISOL BRANDOLINI
Tarragona (Catalogna)

L
a notizia è arrivata
nel tardo pomerig-
gio di ieri, poco pri-
ma dell’apertura
della campagna elettorale a
Al via la campagna per l’indipendenza tra nuove tensioni con il governo autonomista
Tarragona dei partiti e mo-
vimenti indipendentisti per
il referendum del 1° ottobre: sarebbe potuta mantenere principali associazioni di
c’è l’accordo tra la sindaca di dopo le minacce del delega- rappresentanza dei magi-
Barcellona Colau e la Gene- to del governo spagnolo strati hanno invitato la cit-
ralitat per consentire il voto Millo, secondo cui sarebbe- tadinanza a disobbedire alla I punti
ai barcellonesi in condizio- ro illegali tutti gli atti colle- Generalitat, perché questa
ni di normalità. Non ne han-
no svelato i dettagli per im-
pedire l’intervento di giudi-
gati al referendum.
Tono molto duro da parte
della vicepresidente del go-
ha deliberatamente attuato
contro la legalità costituzio-
nale. Per quanto riguarda la
1
Il governo
ci e polizia, ma la soddisfa- verno spagnolo Sáenz de politica spagnola, il leader di centrale ha
zione è grande tra gli indi- Santamaría che ha insistito Podemos Iglesias ha denun- chiesto alla
pendentisti e la sinistra so- sul fatto che non ci sarà al- cianto che “re, governo, par- società
vranista dei Comuns. cun referendum e che il dia- titi monarchici e procura ge- regionale
Continua infatti l’escala- logo è impossibile a meno nerale, insieme, non proiet- delle poste
tion di iniziative nella stra- che Puigdemont non faccia tano la loro forza ma la loro di non
tegia del governo spagnolo marcia indietro su tutto. debolezza e paura per la de- distribuire
per fermare il referendum mocrazia”. Per poi insistere materiale
sull’indipendenza. L’atto di MENTRE I 712 SINDACI , rap- che “negoziare un referen- sul voto
apertura della campagna presentanti il 75% dei primi dum con garanzie è la via più

2
Sulle barricate Il premier di centro-destra Rajoy con il governatore Puigdemont Ansa
cittadini catalani, sono in at- democratica”. Il Psoe, inve-
tesa di ricevere la notifica- IRAQ Ostruzionismo contro le rivendicazioni dei curdi ce, ha sottolineato che non
Assange consulente zione dalla procura genera- bisogna partecipare ai tavoli Le
Il fondatore di le a presentarsi a dichiarare elettorali per un referen- associazioni
come indagati, una nuova Baghdad e la grana del Kurdistan dum illegale. dei magistrati
Wikileaks garantirà dose di querele si è abbattuta
questa volta sulla sindaca di Vietato votare per l’indipendenza Puigdemont, in un’inter-
vista sulla tv catalana, si è ri-
hanno invitato
la
la sicurezza del portale Vilanova i la Geltrú, presi- ferito al giorno successivo il cittadinanza
sul voto del 1° ottobre dente dell’Associació de CRESCE LA TENSIONE in Iraq, in Kirkuk, Najmaldin Karim, membro referendum, affermando a disobbedire
Municipis per la Indepen-
dència, Lloveras e sul presi-
q vista del referendum per l’indipen-
denza curda del 25 settembre. Il Parla-
dell’Unione patriottica del Kurdistan
(Upk) e sostenitore della necessità di te-
che “il 2 ottobre, i politici del
PP saranno inabilitati a ge-
alla
Generalitat,
referendaria di Junts pel Sí e dente dell’Associació Cata- mento di Baghdad ha votato la rimozione nere anche in questa provincia contesa e stire qualunque risultato e- perché viola la
Cup è stato seguitissimo, al- lana de Municipis, Buch; del governatore della provincia di Kirkuk, popolata da curdi, arabi e turcomanni, il merga dalla consultazione”. Costituzione.
la presenza della presidente nonché sui 7 componenti La Generalitat ha acquisito

3
ricca di petrolio e occupata dalle milizie referendum per l’indipendenza. Karim
del Parlamento catalano della Giunta elettorale cata- Peshmerga ma non facente parte del Kur- ha risposto: “Non è stato il Parlamento un collaboratore d’eccezio-
Forcadell e del presidente e lana. distan autonomo, che nei iracheno a darmi la fiducia co- ne nelle ultime ore: Julian
vicepresidente della Gene- Per ostacolare la logistica giorni scorsi aveva deciso di me governatore, e quindi non Assange, confinato da anni La sindaca
ralitat Puigdemont e Jun- del referendum, l’azienda partecipare comunque alla me la può togliere. Il voto è il- nell’ambasciata dell’Ecua- di Barcellona
queras, organizzato pubblica delle poste, Cor- consultazione. legale. A eleggermi è stato il dor a Londra, l’aiuterà a pro- ha annunciato
d al l’Assemblea Nacional reos, ha trasmesso ai suoi È stato il premier Haidar al A- Consiglio provinciale e quindi teggere la nuova pagina web che garantirà
Catalana e Òmnium Cultu- impiegati in Catalogna una badi a chiedere al Parlamen- continuerò a servire il popolo del referendum, dopo la la regolarità
ral. direttiva con l’ordine di non to di Baghdad di rimuovere fino alle prossime elezioni, o chiusura per ordine giudi- del voto
Fino all’ultimo l’incogni- inviare missive contenenti dalla carica il governatore di fino a quando mi vorranno”. ziario di quella del gover- del 1° ottobre
ta era se la manifestazione si materiale referendario. Le 4 no.

LA POLEMICA Miti infranti Ultimo esempio di discredito Aung San Suu Kyi sorda agli appelli per i Rohingya

Dalla “Signora” a Obama, se la pace è igNobel


» ROBERTA ZUNINI nel 2006, grazie alla fondazione dio Oriente. Se la sua retromarcia Mel Zelaya con l’allora presidente
della Banca Etica, che ha aiutato sulla “linea rossa” siriana da non venezuelano Hugo Chavez.

L a categoria dei Nobel per la Pa-


ce è sotto osservazione da
tempo per il comportamento te-
i più poveri del Bangladesh a ot-
tenere microcrediti, fu invitato
senza troppi complimenti dal go-
oltrepassare, che invece il dittato-

nu, con il gas mo-


Dulcis in fundo la Nobel per la
re Assad polverizzò, secondo l’O- pace 2011 Tawakkul Karman,
yemenita. Nata nella
nuto da alcuni sui famosi laureati. verno del Bangladesh a farsi da starda, è per molti la capitale dello Ye-
L’esempio recente e più eclatante parte nella gestione della creatu- sua macchia più men, Saana, ma stu-
è il cambiamento di The Lady , os- ra: la Banca per i poveri Grameen. grande, in molti ne i- dentessa universita-
sia Aung San Su Kyi, dopo aver Piuttosto fu accusato dal governo gnorano un’altra. Ai Dubbi morali ria in Qatar, dove ora
ottenuto nel 2016 la leadership de di aver sfruttato la Grameen bank danni del paese più Obama vive, non fosse un’at-
facto del Myanmar, la vecchia per accaparrarsi migliaia di povero e violento tivista apolitica ma la
Birmania. Nonostante la lettera clienti che pagano interessi più del Centro America: e l’atteggiamento figlia di Abd al-Salam
di protesta di 11 suoi colleghi di bassi, ma pur sempre esosi per le l ’ H o n d u r a s . N e l pavido sui Khalid Karman, lea-
Pace, The Lady non ha esitato a tasche dei contadini. 2009, come lo stesso der dei Fratelli Mu-
dare il consenso alla rappresaglia Obama ammise anni conflitti in Medio sulmani e ministro
dell’esercito contro l’etnia di fede CIRCA L’INCORONAZIONE di Ba- dopo, ma non lo am- Oriente e golpe degli Affari Giuridici.
islamica Rohingya, composta da rack Obama, le perplessità si so- mise mai l’allora se- Certo Tawakkul si
un milione di persone, sostenen- meno scrupolo di bandire e cac- I più buoni no scatenate fin da subito. Omag- gretaria di Stato Hil- in Honduras tolse il velo alla Con-
do che siano tutti “terroristi”, ciare le poche Ong che assisteva- del mondo giato del Nobel quando ancora lary Clinton, ci fu un ferenza sui diritti u-
senza fare distinzione tra civili e no i fuggitivi. E non degnarsi di ri- Aung San Suu non aveva dimostrato pratica- golpe militare san- mani del 2004, esor-
milizie armatesi in seguito ai con- spondere alla coraggiosa e paci- Kyi con mente nulla dei propri talenti co- guinoso che permise a una classe tando le altre donne a levarselo,
tinui assalti e agli stupri dei na- fica Malala e nemmeno alle 3 te- Barack me presidente dell’unica super- dirigente corrotta ma fedele allo però non ha mai condannato i
zionalisti del movimento buddi- lefonate al suo numero personale Obama Ansa potenza, Obama per alcuni osser- zio Sam di continuare a sfruttare il bombardamenti dell’Arabia Sau-
sta radicale fondato dal monaco fattegli da un suo, a questo punto vatori internazionali ed esperti di territorio e falcidiare i campesinos dita su scuole e ospedali. Una pa-
Shin Wirathu. Gli appelli al buon ex, grande amico Muhammad geopolitica non è stato un presi- e gli attivisti per i diritti ambien- rola per chiedere che si risparmi-
cuore della Signora da parte del Yunus,sembra tradire il disprez- dente interessato alla pace, piut- tali e umani. Il motivo del golpe no almeno gli ospedali dove tanti
segretario generale Onu Gutier- zo per il dialogo. tosto alla “pazienza irritata”. Die- militare, di fatto avallato dal Di- bambini son già morti di colera,
res, non solo sono rimasti inascol- Anche il bengalese noto per a- tro a cui si è nascosto per non avere partimento di Stato, era il patto e- sarebbe il minimo per onorare il
tati, ma Suu Kyi non si è fatta nem- ver ottenuto il Nobel per la Pace grane dalla Corea del Nord al Me- conomico stretto dal presidente Nobel, che non diventi Ignobel.
16 » CULTURA | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 15 Settembre 2017

L’INTERVISTA Aldo Masullo Il professore: “Non è soltanto la classe dirigente del nostro
Paese, è l’autorità che ha perso ogni distintivo di capacità di guardare oltre”

“Q
» ANTONELLO CAPORALE “Bauman parla di scarto. Di-
vengono elementi di scarto.
uesto sarebbe il tempo giu- Certo, non succederà che fi-
sto per un nuovo Marx, ma il niremo di morire di fame ma
pensiero non si coltiva in si ridurrà il prezzo e il valore
serra e la storia non coincide del lavoro. Si entra nel cam-
con la nostra biografia. A- po della misericordia, della
vremmo bisogno di uomini pietas”.
che stiano un gradino più in Il declino inarrestabile.
alto del resto della società e “Lei si fa condizionare
invece ci ritroviamo a essere dall’angoscia dell’attualità
governati con gente che è ri- che non trova risposte. Ma i
La scheda succhiata nel gorgo della tempi della storia non corri-
stupidità. Come si può pen- spondono a quelli della cro-
sare alla rivoluzione – qua- naca. E se, come abbiamo
lunque tipo o modello di ri- detto e ripetuto, la storia è
forma strutturale dell’esi- movimento, le crisi recessi-
stente – se il nostro sguardo ve sono parti di quel movi-
sul mondo è destinato per mento”.
tutto il giorno unicamente Quindi cosa resta del gran-
alle variazioni sul display del de Marx, solo cenere?
nostro telefonino?”. “Il suo pensiero ha costruito
n DAS Era il 1867 quando fu pub- il mondo nuovo, il mondo
KAPITAL blicato il Libro I del Capitale moderno che abbiamo cono-
Il primo libro di Karl Marx. Centocin- sciuto. La regressione civile
del Capitale quanta anni fa il filosofo di ed economica che stiamo vi-
(“Critica Treviri mandò alle stampe il vendo non può in ogni caso
dell’economia volume che avrebbe pro- sospendere i caratteri fon-
politica”) fu mosso, sostenuto e accom- dativi della natura umana,
stampato nel pagnato passioni e reazioni, l’elementarietà dell’u omo
1867, quando condotto in piazza milioni di con i suoi bisogni indefetti-
Karl Marx era persone, trasformando il bili e irrinunciabili. È certo
ancora in vita senso del giusto e dell’ingiu- che l’uomo continuerà a
(gli altri due sto. E Aldo Masullo, classe mangiare, a sperare, a fare
sarebbero 1923, massimo studioso del- l’amore”.
usciti le differenze tra idealismo e Non ci sono più i pensatori
postumi, materialismo, ha attraversa- di una volta.
l’autore morì a to il secolo scorso leggendo e “È la constatazione di una
Londra nel rileggendo Marx per i suoi povertà generale e trasver-

“Servirebbe un altro
1883). Già nel studenti. sale. Non è solo la classe di-
primo testo “Un’opera immensa. Ha rigente del nostro Paese, è
erano visibili i annunciato il nuovo mondo. l’autorità che ha perso ogni
cardini del Ha spiegato e anticipato i ca- distintivo di capacità di
ratteri del mondo borghese, guardare oltre. Alzi lo sguar-

Marx, ma la politica
marxismo: il
concetto di del principio del tutti alme- do e cosa vedi? Cordate di
“plusvalore” e no formalmente uguali, del- leader collegati a cordate di
quello della la statuizione che ciascuno, multinazionali, in una coin-
produzione indifferentemente dalla teressenza tra funzione di

oggi è degli stupidi”


che dà forma condizione sociale, è pari governo e speculazione fi-
alla società. all’altro. Si usciva dal feuda- nanziaria che erode spazi di
L’edizione lesimo, dalla vita legata dallo libertà, di avanzamento pro-
critica è status: feudatario, vassallo, fessionale e culturale. C’è
tuttora plebeo. Grazie a lui si apre il poi una parte del mondo sog-
in corso mondo moderno, si afferma giogata dal circuito malefico
il principio della uguaglian- dell’industria delle armi che
za astratta. Sia che tu sia drit- divenuto solo merce da Lavoratori la priva – è il caso dell’Africa
to o gobbo, intelligente o stu- vendere ma anche un valo- e macchinari e dell’Oriente –di ogni digni-
pido, avrai da pagare le stes- re da difendere. In alto, Karl tà e la costringe a una migra-
se mie tasse”. “Quanto è stata grande e ri- Marx. Fu zione senza diritti”.
Marx sembra Dio. voluzionaria questa consa- anche autore Ma abbiamo detto che l’uo-
“L’enormità del suo pensie- pevolezza? Quanto ha fatto con Friedrich mo spera.
ro non è sempre valutabile Marx perché fosse contra- Engels del Ma- “Questo è il tempo della stu-
positivamente. Perché tutto stato il principio secondo il nifesto del Par- pidità al potere. La storia ci
ciò che è enorme straripa di quale lavoratore vende for- tito comunista dirà quanto avrà resistito”.
fronte alle necessità dell’uo- za lavoro e il capitalista lo (1848) LaPresse © RIPRODUZIONE RISERVATA
Il filosofo mo. La storia che noi vivia- compra. Il teorema per cui
Classe ‘23, mo è sempre più grande del- tutto si può comprare e tutto
Aldo Masullo, la nostra condizione”. si può vendere. E infatti oggi Direttore responsabile Marco Travaglio
per anni pro- Era troppo avanti? si vende anche la dignità. Direttore de ilfattoquotidiano.it Peter Gomez
fessore alla “Sì, potremmo dire con un Tutto ha un prezzo: nelle de- Vicedirettori Ettore Boffano, Stefano Feltri
Caporedattore centrale Edoardo Novella
Federico II, linguaggio attuale che ha e- mocrazie fragili sudameri- Vicecaporedattore vicario Eduardo Di Blasi
è stato parla- sondato un po’”. cane o in quelle africane non Vicecaporedattore Stefano Citati
Art director Fabio Corsi
mentare del Non c’è dubbio però che c’è giudice che non si possa
mail: segreteria@ilfattoquotidiano.it
Pci e dei Ds grazie a lui il lavoro non è comprare, non c’è sentenza Editoriale il Fatto S.p.A.
che non si possa addolcire”. sede legale: 00184 Roma , Via di Sant’Erasmo n° 2
Lei parla dell’oggi, come se Amministratore delegato: Cinzia Monteverdi
IL RAGIONAMENTO CHE SERVE Presidente Consiglio Amministrazione:
i progressi del secolo scor- li nell’Occidente libero e de- mazioni degli assetti sociali Antonio Padellaro
so non fossero serviti a mocratico. Grazie a quella così cruente, quando la clas- Consiglieri:
Il pensiero non si coltiva in niente. Tutto regredisce, si spinta teorica siamo giunti se dirigente si connette fino Luca D’Aprile, Layla Pavone, Lucia Calvosa

torna indietro. allo sciopero, che è un diritto a divenire satellite del pote-
serra e la storia non coincide “No. Ricordi che la storia è diverso dalla rivoluzione o re finanziario, il capitale, o Centri stampa: Litosud, 00156 Roma, via Carlo Pesenti n°130;
Litosud, 20060 Milano, Pessano con Bornago, via Aldo Moro n° 4;
dinamica, è movimento e dalla sovversione. Si stabili- meglio i capitalisti, non tro-
con la nostra biografia: non coincide con il tempo sce attraverso delle regole la vano più conveniente inve-
Centro Stampa Unione Sarda S. p. A., 09034 Elmas (Ca), via Omodeo;
Società Tipografica Siciliana S. p. A., 95030 Catania, strada 5ª n° 35
Pubblicità: SubConcessionaria esclusiva per l’Italia e per l’estero
che viviamo. La grandezza possibilità del massimo con- stire nella capacità produt-
occorrono uomini migliori di Marx è stata quella di aver flitto col massimo rispetto tiva, ma investono nel cir-
SPORT NETWORK S.r.l., Uffici: Milano 20134, via Messina 38
Tel 02/349621– Fax 02/34962450.
Roma 00185 – P.zza Indipendenza, 11/B.
aiutato l’umanità almeno a della legge. È una cosa enor- cuito finanziario globale. La mail: segreteria@sportnetwork.it, sito: www.sportnetwork.it
ricercare forme nuove di vi- me”. moneta produce moneta e Distribuzione: m-dis Distribuzione Media S.p.A. - Via Cazzaniga, 19
20132 Milano - Tel. 02.25821 - Fax 02.25825306
PERCHÉ RESTA “GRANDE” ta, a conquistare spazi in cui Perchè oggi sembra tutto tutto si concentra nello svi- Resp.le del trattamento dei dati (d. Les. 196/2003): Antonio Padellaro
la dignità e la libertà acqui- così lontano, così perduto? luppo di tecnologie che ridu- Chiusura in redazione: ore 22.00
Ha aiutato l’umanità almeno sissero un senso diverso e Non ha più senso parlare di cano la necessità dell’appor- Certificato ADS n° 8137 del 06/04/2016
Iscr. al Registro degli Operatori di Comunicazione al numero 18599
nuovo”. lotta di classe, fa sorridere to della forza lavoro. Piano
a ricercare forme nuove Il comunismo relegò in gat- solo immaginarla possibi- piano il lavoro manuale vie- COME ABBONARSI
tabuia le libertà e costrinse le. E i diritti regrediscono, il ne dismesso, poi anche quel-
di vita e a conquistare milioni di persone a una vi- lavoro torna a essere mer- lo intellettuale non creati-
È possibile sottoscrivere l’abbonamento su:
https://shop.ilfattoquotidiano.it/abbonamenti/
ta di stenti. ce, quindi ad avere un prez- vo”. • Servizio clienti
spazi di dignità e di libertà “Parlo dei diritti conquistati zo senza nessun valore. L’operaio come una escre- abbonamenti@ilfattoquotidiano.it • Tel. 0521 1 687 687

durante le grandi lotte socia- “Quando si hanno trasfor- scenza sociale.


Venerdì 15 Settembre 2017 | IL FATTO QUOTIDIANO | SECONDO TEMPO » 17
Cultura | Spettacoli | Società | Sport

Secondo Tempo
Incidente per Andrea Bocelli Calcio, Italia giù nel ranking Tempo di Libri, via Gorgani
Il cantante è stato trasportato Dopo la sconfitta contro la Spagna “È stato un anno pieno di sfide. Ora mi
in ospedale dopo una caduta da l’Italia ha perso cinque posizioni dedico alla mia casa editrice”. Renata
cavallo. Il tenore ha tranquillizzato nel ranking Fifa e ora è al 17° posto Gorgani lascia la presidenza della
i fan su Facebook: “Sto bene” alle spalle anche di Perù e Messico società che organizza Tempo di Libri

D
SEGUE DALLA PRIMA “Requiem”
a Lisbona
» SILVIA TRUZZI Le ceneri del
professore
a pochi mesi accanto a lui c’è riposano nel
anche uno scrittore messi- cimitero mo-
cano, Antonio Sarabia, che numentale
viveva da qualche anno a Li- della Capitale
sbona e che secondo la fami- portoghese.
glia avrebbe voluto riposare In basso, il
accanto a Tabucchi. famoso tram
Ce lo racconta Maria Jo- lusitano Agf
sé de Lancastre, compagna
di tutta la vita anche acca-
demica (ha insegnato a lun-
go Lingua e letteratura por-
toghese all’Università di
Pisa).
Maria José, qual è l’eredità
letteraria di Antonio Ta-
bucchi?
Condividi Ci rimane la sua voce incon-
fondibile di narratore, lo sti-
le limpido, le storie aperte al
mondo, a luoghi diversi, vi-
cini e lontani, e a tutte le sta-
gioni della vita. L’invenzio-
ne di personaggi, incontri,
dialoghi. E una dimensione
metafisica che riguarda gli

“In mille voci l’eredità


interstizi, le pieghe dell’esi-
n MARATO- stenza, lo sfasamento con il
NA TABUC- mondo che ci circonda. C’è
CHIANA anche il vasto tessuto di in-
Domani e do- fluenze culturali che attra-

del mio Tabucchi”


menica, alla versa tutto il suo lavoro: un
Fondazione mondo di letture e autori
Feltrinelli di che lui fa suoi per i lettori in
Milano, 11 ap- un modo naturale, grazie al
puntamenti rapporto immediato che a-
con amici, veva con la letteratura. Que-
editori, scrit- ste ramificazioni sono den-
tori, ricorda-
no i tanti volti
tro la sua opera e così, leg-
gendolo, ci raggiungono e-
Maria José de Lancastre L’intervista alla moglie dello scrittore
di Antonio
Tabucchi.
chi di Rimbaud, di Sofocle o
di Rilke. C’è, nei i suoi libri, in occasione della due giorni di ricordi alla Fondazione Feltrinelli
Si comincia un vento di voci che allarga
domani alle l’anima.
18.30 con La sua dimensione di scrit-
una lettura di tore travalica i confini ita- mancare la sua voce nel di- Suo marito è stato in più oc-
Stefano Ben- liani: è amatissimo a Pari- battito pubblico. casioni molto isolato: la-
ni, per poi gi, dove avete vissuto per Ad Antonio stavano pro- sciato solo anche dagli “a-
raccontare, lunghi periodi, e natural- fondamente a cuore i valori mici”.
con Davide mente in Portogallo, l'altra della Resistenza e quelli in Il periodo berlusconiano, in
Benati, Paolo vostra patria. cui credevano coloro che cui lo scandalo, diciamo co-
Mauri e Ra- In questi cinque anni i suoi dopo la guerra hanno volu- sì, era macroscopico, è stato
nieri Polese, libri sono arrivati in altri to costruire una nuova Ita- quello in cui Antonio si è
l’Officina Paesi, ancora più lontani: lia, democratica, pulita, so- speso di più, in cui non ha ri-
Tabucchi: Corea, Thailandia, Azer- lidale. Gli stavano partico- sparmiato le forze per de-
dall’arte, baijan, Georgia, Bielorus- larmente a cuore i più debo- nunciare, irridere, per lotta-
al cinema sia, Cina. Negli Stati Uniti, li della società, quelli che re contro le prepotenze, gli
all’impegno un nuovo editore, Arcipela- non hanno cittadinanza e a attacchi alla Costituzione, i
civile. Il go, sta pubblicando la parte cui lui ha dato voce in alcuni tentativi di manipolare la
programma più recente della sua opera, dei suoi libri, e per i quali ha Storia. Senza prudenza,
completo su e ripubblicando nuove tra- battagliato nella vita reale, senza calcolo, ha utilizzato
www.feltri- duzioni dei libri che usciro- com’è stato il caso dei Rom. Successo le sue armi – la penna, lo
nellieditore.it no già trent’anni fa. In Giap- Ricordo non solo La testa mondiale scherno, l’urlo – senza pau-
pone, dove sono pubblicati perduta di Damasceno Dal libro ra di apparire sguaiato, atti-
17 suoi lavori, è uscito anche Monteiro del 1997 e Gli Zin- “Sostiene Pe- randosi perfino l’i n so f f e-
un libro di saggi su di lui e c’è gari e il Rinascimento. Vive- reira” (1994), renza delle anime delicate Non si è tirato indietro, ha una lente politica, ma es-
un vero culto dei lettori che re da Rom a Firenze che ha il film di che dicevano di pensarla co- usato questa opportunità senzialmente il libro ri-
si riuniscono ogni anno per pubblicato nel 1999, ma an- Roberto me lui ma trovavano che ‘e- per denunciare i soprusi a guarda una vicenda esi-
fare letture pubbliche della che la dura polemica su Le Faenza (1995) sagerasse’. Un intellettuale, cui assisteva. Anche fuori stenziale. È un romanzo di
sua opera. Mon de contro le leggi di quando lo ritiene giusto, de- dall'Italia, come nel 2010 formazione in cui però si
In diversi Paesi (Italia, Sarkozy nel 2008. ve poter criticare anche un quando si scagliò contro i rovescia il canone: di solito
Germania, Argentina, Por- presidente della Repubbli- potenti maîtres à penser è il giovane protagonista a
togallo) alcuni registi hanno ca. Gli interventi di Antonio francesi che difendevano subire l’influenza di un per-
operato adattamenti teatra- sull’operato di Ciampi e poi Cesare Battisti per ignoran- sonaggio più maturo, men-
li dei suoi testi. Sono ormai di Napolitano furono accol- za e superficialità. E, ag- tre in Pereira avviene l’in-
due i graphic novel tratti da ti con diffidenza e astio, an- giungo, lo fece senza paura verso: è il vecchio perso-
Sostiene Pereira, una in Ita- Ad Antonio stavano a cuore che dai politici di sinistra. di venir confuso con i se- naggio ad aprirsi alla vita e a
lia e una in Francia, con Fu il successo internaziona- guaci della Lega Nord che ‘rinascere’ grazie alla pas-
grande successo. i valori della Resistenza e l’Italia le di Pereira che gli permise bruciavano i libri degli stes- sione che sprigionano i due
Di lui ci manca anche l'im- democratica, pulita e solidale di accedere a tante tribune e si con odio da tifosi. Pereira giovani accesi d’ideali.
pegno: non ha mai fatto di fare sentire la sua voce. fu letto in Italia attraverso © RIPRODUZIONE RISERVATA
18 » SECONDO TEMPO | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 15 Settembre 2017

CELEBRAZIONI Nel quarantennale della morte, un film ricostruisce l’amore tra la Divina e lo scrittore
che la volle per interpretare la tragedia euripidea: “Amo la barbarie che viene fuori dai suoi occhi”

Maria Callas, la Medea bambina


che tentò di “guarire” Pasolini
“H
» SILVIA D’ONGHIA suoi occhi esotici nei tanti set, racconta nel film Piera
primi piani silenziosi pene- degli Esposti (che faceva l’an-
o calibrato la sceneggiatura trano lo schermo, comunica- cella di Medea), Pasolini cor-
di Medea in funzione della no al pubblico una sacralità reva come un pazzo per sal-
Callas. Questa barbarie che è recondita. Il volto dalla bel- vare la sola Maria.
sprofondata dentro di lei, che lezza marmorea nasconde u- Rientrare in quelle che e-
vien fuori dai suoi occhi, nei na passione febbrile e un de- rano baracche nel ’69, in quel-
suoi lineamenti, ma non si siderio ardente. la laguna i cui pescatori sem-
manifesta direttamente, an- Si amarono, Maria e Pier bravano gli stessi della trage-
zi, la superficie è quasi levi- Paolo, di un amore profondo dia euripidea, per Ninetto
Il film gata… La parola barbarie, lo basato però su un equivoco. Davoli non deve essere stato
confesso, è quella che amo di “Mi sono accorto – ci spiega il facile: “Qui c’era un lettone –
più al mondo”. Eppure regista Naitza – che il loro racconta nel film –, qui un ta-
sull’aereo che portava lui e rapporto nella bibliografia di volo, i muri non erano into-
Franco Rossellini a Parigi per entrambi è sempre stato rele- nacati. Io e Pier Paolo viveva-
incontrare la Diva, il 19 otto- gato in un angolino. A diffe- mo così”.
bre 1968, Pasolini era silen- renza degli amori precedenti
zioso. “Non è strano – ci rac- della cantante, devastanti, CON LE TESTIMONIANZE di
conta Dacia Maraini – Pier questo conteneva un mo- Nadia Stancioff, l’assistente
Paolo parlava sempre poco. mento di purezza, intimità e della Callas, dei costumisti
Forse aveva dubbi per il fatto condivisione. Si trattava, al- Piero Tosi e Gabriella Pe-
lL’Isola che Maria avesse un modo di lora di togliere quella patina scucci, di Giuseppe Gentile,
di Medea recitare teatrale, non cine- che la stampa pettegola aveva che impersonava Giasone,
Sergio Naitza matografico. Ma lui l’ha vo- bollato come ‘love story’”. del direttore di produzione
luta. Mica era uno da farsi im- “Maria era una bambina Fernando Franchi e della fi-
porre le attrici”. ingenua – prosegue Dacia glia del pittore e amico di Pier
Non canta Paolo, Giuseppe Zigaina, L’i-
e parla SEMMAI ERA LEI, reduce dal- sola di Medea è un viaggio at-
poco la tormentata storia d’amore traverso due anime fragili
Il docufilm con Onassis, abituata al suc- che, per un pezzo di strada,
di Sergio cesso, al denaro, era lei che camminarono insieme.
vedeva in Pasolini il regista “Credo che la nostra colla-
Naitza “scabroso”. Teorema lo aveva borazione abbia portato
in onda giudicato una vergogna. Non qualche vantaggio a lui e a me
su Rai5 pensava, alla vigilia di – disse allora la Callas –. Par-
domani quell’incontro, che il loro sa- liamo tanto, lui ha una manie-
alle 23:05 rebbe diventato – a suo modo ra molto ingenua di espri-
celebra “la – un grande amore. mersi, che poi è molto poeti-
Callas di In occasione del quaran- – Pasolini lo sapeva bene – Sul set nel ‘69 canta ma parla anche poco. Maraini, che con Moravia, ca”. I “puristi del cinema po-
tennale della morte di Maria stava sfuggendo di mano. La soprano Nonostante Maria avesse Pasolini e la Callas affrontò vero” criticarono a lungo la
Pasolini” Callas – il 16 settembre 1997 – Non a caso il film del ’69 si sa- con lo scritto- chiesto più volte di non esse- poi un viaggio in Mali –. Sul scelta della Callas, una “con-
domani, alle 23.05, Rai5 tra- rebbe dovuto chiamare Vi- re e in un suo re ripresa da vicino, spaven- palco aveva una potenza as- cessione al cinema commer-
smetterà in anteprima L’isola sioni della Medea: a differen- ritratto LaPresse tata dal proprio naso greco, i soluta, ma nella vita non sa- ciale”. Sappiamo in realtà co-
di Medea, un docufilm scritto za di Edipo Re e di San Paolo, peva da che parte voltarsi”. me Pasolini badasse, nella se-
e diretto da Sergio Naitza che si svolge tutto nella atempo- Fu così che si innamorò di lezione degli attori, alla forza
si avvale dei disegni di Davide ralità del mito, senza la tra- Dacia Maraini “Sul palco aveva una Pier Paolo, perdutamente, e drammatica degli sguardi più
Toffolo. Maria e Pier Paolo, sposizione nei tempi moder- potenza assoluta, ma nella vita non con quell’ingenuità pensò di che alla recitazione. E quella
due anime che avevano sapu- ni (pur nel violento stacco vi- guarirlo, pensò che prima o barbarie, che aveva già rin-
to mantenere, nel turbinio di sivo tra la laguna di Grado, la sapeva da che parte voltarsi. Lui non poi l’avrebbe sposata. Lui non tracciato nella Mangano di
due vite sotto i riflettori – nel Cappadocia e Pisa). La forza la prese mai in giro, ma lei pensava la prese mai in giro, ma fu te- Mamma Roma, non poteva
bene e nel male – la purezza che il regista voleva dare alle nero, affettuoso, ne ebbe cura che ritrovarla in un’anima
dello sguardo, gli occhi inge- immagini sta tutta negli occhi che prima o poi l’avrebbe sposata” senza ingannarla”. La volta in tradita: Maria.
nui di fronte a un mondo che della Callas, che non solo non cui scoppiò un incendio sul © RIPRODUZIONE RISERVATA

FORMAGGIO Fino al 18 settembre, nella patria di Slow Food, la tradizionale rassegna all’insegna di eccellenza e biodiversità

Un altro latte (crudo) è possibile


» STEFANO CASELLI
Bra celebra i vent’anni di “Cheese” – sono fondamentali per il
sapore gli aromi complessi e

S
e esiste una Betlemme anche per la salute. E lo stes-
della religione del gu- so vale per i fermenti natu-
sto, questa potrebbe – la fiera internazionale del rizzato, ossia non portato ad rali e non chimici che tra-
con buon margine di certez- formaggio che ogni due an- alte temperature per elimi- sformano il latte in formag-
Naturale za – collocarsi dalle parti di ni, dal 1997, si celebra per le narne tutti i batteri) rappre- gio”.
è meglio Bra, tra Langhe e Roero, in strade della Betlemme del senta solo il 3% della produ- A “Cheese” la regola è
La mag- provincia di Cuneo. Per la gusto. zione italiana (percentuale chiara: chi pastorizza è fuori,
gior parte verità una Betlemme vera in Ma attenzione, non si trat- che aumenta considerando gli altri sono benvenuti. Da
dei pro- Piemonte esiste davvero, in ta di una sagra a uso esclu- Parmigiano Reggiano e Gra- oggi fino a lunedì 18 i visita-
provincia di Torino, ma solo sivo del palato. Certo, si as- na Padano che, in quanto a tori avranno a disposizione
dotti ca- a Bra esiste via della Mendi- saggia, si mangia e si beve, lunga stagionatura, hanno 9.000 mq di aree allestite per
seari è fat- cità istruita. In questa strada ma “Cheese” è molto di più, meno problemi con la non 350 espositori provenienti
ta con so- dal nome così insolito sorge è anche un laboratorio di pastorizzazione). Eppure da 52 Paesi, la maggior parte
stanze ancora la Locanda del Boc- consapevolezza alimentare tra le 49 qualità Dop di for- dei quali (52 a fronte dei 48
pastoriz- condivino (fondata quando e culturale con un unico cre- maggio italiano (siamo primi italiani) provenienti dagli
zate per ancora questi calembour e- do: il latte crudo. in Europa, davanti alle 46 Stati Uniti, i cui produttori di
eliminare rano sopportabili), un’anti- francesi e alle 26 spagnole) il formaggi a latte crudo posso-
ca cascina con ballatoio e DI COSA PARLIAMO, infatti, 43% è a latte crudo. Percen- no soltanto guardare all’e-
i batteri cortile che è un po’ la capan- quando parliamo di formag- tuali che salgono al 100% per stero, dal momento che in
na del bue e dell’asinello di gio? Di latte, ovviamente, vi- il Portogallo, 83 per l’Austria patria la vendita di prodotto
Slow Food. Qui è infatti nata, sto che ne è l’i n gr e di e nt e e 63 in Germania. non pastorizzato è vietata
più di 30 anni, fa la creatura principale. Ma se provassi- dalla legge. E poi conferen-
di Carlin Petrini e qui – nel mo a leggere con attenzione DUNQUE crudo è buono? Se- ze, laboratori del gusto,
cortile accanto – ha tuttora l’etichetta dei prodotti ca- Per le vie maggio. Fuso, per la maggior condo Slow Food non c’è scuole di cucina e spazi per
la sua sede storica. E oggi a seari che acquistiamo abi- di Bra parte importato dall’estero. dubbio: “I batteri natural- gelati e pizza, che parlando
Bra compie 20 anni una delle tualmente scopriremmo che La scorsa Il formaggio fatto con le mente presenti nel latte – di- di latte e formaggio non pos-
manifestazioni principali di la gran parte hanno come edizione mucche al pascolo e con il chiara Piero Sardo, respon- sono mancare.
Slow Food, ossia “Cheese”, primo ingrediente... il for- di Cheese latte crudo (cioè non pasto- sabile scientifico di ‘Cheese’ © RIPRODUZIONE RISERVATA
Venerdì 15 Settembre 2017 | IL FATTO QUOTIDIANO | SECONDO TEMPO » 19
Musica

IL COLLOQUIO Il primo album da “acufenizzato”. Il cantautore soffre da due anni del disturbo MASTERIZZATI
uditivo: “Ogni brano un capitolo dal carcere per liberarmi delle sbarre e di me stesso”
Grizzly Bear:

L’ “Prigioniero dei suoni


» MARIATERESA TOTARO il ritorno
acufene è un disturbo uditi- “ordinario”
vo, un fastidio costante, un
dei quattro

Così riesco a evadere”


ronzio così forte da influire
sulla qualità della vita di chi
ne soffre. Caparezza ha deci- di Brooklyn
so di dedicargli il suo ultimo
album: Prisoner 709. Un per-
corso liberatorio fatto di in- » PASQUALE RINALDIS
Michele quietudine, paure ma anche

C
Salvemini coraggio e voglia di ricomin- inque anni di inatti-
In arte Capa- ciare. “Questo è il disco della prigione ricorre costante- vità sono conside-
rezza. Cantau- mia prigionia – spiega il can- mente nell’album. Ogni bra- rati un’eternità nel
tore pugliese, tante affetto dal disturbo dal no è un capitolo: il reato, la mondo discografico con-
ha 44 anni 2015 – l’acufene c’è e non pena, il colloquio, l’ora d’aria temporaneo. Tuttavia,
posso farci nulla. Ma devo fa- e così via. “Le mie prigioni so- quando dietro la pubblica-
re mea culpa: per anni ho a- no tante – ammette Caparez- zione di un nuovo album si
Il disco busato con i volumi della mu- za – il mio corpo, il mio pen- intuisce la purezza com-
sica e questo mi ha portato a siero, le mie ideologie. Quella positiva e lo sforzo multi-
diventare un po’ sordo e ad che mi fa soffrire di più oggi è dimen sionale sos tenuto
avere questo fischio nelle o- l’acufene. Farei qualsiasi co- nell’atto creativo, cinque
recchie. Per un periodo sono sa per liberarmene. La pri- anni di silenzio possono
stato anche ossessionato dai gione più difficile da cui eva- valere oro. Tra i maggiori
rumori, alcuni mi facevano dere, però, è me stesso”. No- esponenti di quell’irripe-
impazzire, come il tintinnio nostante le prigioni, però, il tibile ondata di band indi-
dei bicchieri. I brindisi mi percorso di Caparezza è pie- pendenti che agli inizi de-
lPrisoner uccidevano”. no di successo, ma lui frena: gli anni Zero hanno ridato
709 “La popolarità non è la mia lustro al rock indie statu-
Caparezza LA MALATTIA però è stata missione. So di essere privi- nitense, i Grizzly Bear –
YouNuts forse necessaria. Come am- legiato per la vita che faccio, quartetto formatosi a
mette lo stesso Caparezza, ho bene in mente questa cosa Brooklyn e guidato dal
“senza l’acufene questo disco avendo avuto un padre ope- cantante e polistrumenti-
non sarebbe mai nato”. Così raio. Però ho sempre me co- sta Ed Droste e dal chitar-
dopo una fase iniziale molto me riferimento quando scri- rista Daniel Rossen –, tor-
dolorosa, il cantante pugliese vo, non un audience. Cerco di nano sulle scene con Pain-
ha deciso di esorcizzare il suo mettere alla prova me prima ted Ruins, album impegna-
disturbo realizzando un al- di tutto. E se la popolarità mi tivo, composto da 11 brani,
bum: “È il primo da ‘acufe- permette di fare questo, non è le cui sonorità sono una
nizzato’”. Dopo il primo bra- lei lo scopo della mia vita”. miscela esplosiva fatta di
no, Prosopagnosia, che espri- pop, elettronica, psiche-
me inquietudine, arriva la PRISONER 709 è anche una delia e art-rock. Sebbene il
Pillola reazione. Le chitarre, i suoni ricerca di risposte. Lo si ap- fascino dei Grizzly Bear
saturi spingono questo al- prende ascoltando Confusia- sia nelle strutture delle
bum fino al pezzo dance fina- nesimo, in cui il protagonista canzoni caratterizzate da
n NEGRA- le Prosopagno sia!, uguale ma sperimenta l’adesione a tutte una selvaggia imprevedi-
MARO: con toni felici. Ma perché le religioni contemporanea- bilità e da movimenti di
NUOVO 709? Come ci racconta, tutto mente. Esperimento, evi- tempo dispari (da sempre
ALBUM nasce leggendo l’Esperimen- dentemente non riuscito. “È riluttanti a ritornelli trop-
Uscirà il 17 to della prigione di Stanford uno dei miei pezzi preferiti. po orecchiabili), in questo
novembre dello psicologo Philip Zim- Sono sempre stato scettico disco – il primo prodotto
il settimo bardo. Alcuni studenti uni- verso tutto, comprese le reli- da una major –, i 4 non si
album con 12 versitari dovevano recitare il niero 819 tentò con uno scio- Da 709, perché esprime la mia gioni. Qui parlo del bisogno perdono nei dettagli o nel-
inediti dei ruolo di guardie e di prigio- pero della fame di sabotare la psicologo inquietudine. Il ruolo centra- spirituale degli scettici e pen- le strutture non conven-
Negramaro, nieri per due settimane. L’e- sperimentazione e chiese di Il titolo da le è lo zero che ha la forma di so che infondo le persone che zionali e il loro meglio lo
a due anni sperimento fu interrotto do- vedere un dottore abbando- un esperi- un disco e rappresenta la credono siano le più felici. danno in pezzi “ordinari”
da “La rivolu- po soli sei giorni perché gli nandosi a una crisi isterica. mento scelta tra una parola di 7 let- Hanno una serenità interio- come Wasted Acres,
zione sta studenti si erano troppo im- “Pensando a quel prigioniero tere e una di 9. Ad esempio re, forse perché si pongono Mourning Sense, Cut-out e
arrivando” medesimati nelle parti con ri- ho scelto di affiancare un nu- di Philip Michele o Caparezza, libertà meno domande”. Three Rings.
svolti drammatici. Il prigio- mero alla parola prisoner, il Zimbardo o prigionia”. Il gergo della © RIPRODUZIONE RISERVATA

POST-PUNK Antidoto al neofascismo REUNION Di nuovo sul palco dopo 30 anni OUTSIDER Vittorio Cosma (P.F.M.) in studio

Il coraggio e l’angoscia The Dream Syndicate: Jam-session d’autore:


della lotta partigiana neanche troppo un sogno da Copeland a Belew
» CARLO BORDONE Il disco » CHIARA COLLI Il disco » GUIDO BIONDI Il disco
QUANDO si parla di antifascismo, non è raro –è suc- GLI ELEMENTI per aspettarsi il solito disco a se- VITTORIO Cosma ha fatto le cose in grande: l’ex
cesso anche in questi giorni in Parlamento – sentirsi guito della solita, prescindibile, reunion c'erano tut- P.F.M. ha radunato alcuni dei suoi eroi in un piccolo
ripetere l’obiezione standard: “Basta, sono storie di ti: un gruppo che rientra in studio dopo tre decenni studio di Milano per alcune jam-session sponta-
settant’anni fa, pensiamo al presente”. Peccato che di silenzio e il classico giro di live per rimettersi in nee. Il risultato è questo disco, unico nel suo ge-
nel nostro presente il fascismo sia ancora in ottima forma; un frontman carismatico e iperattivo, Steve nere, nato con la volontà dichiarata di suonare
salute, anche se non porta il fez e la camicia nera e Wynn – che, magari, torna con la band per rinvi- senza minimamente pensare a classifiche o ste-
forse non si definisce neanche più fascismo. Rac- gorire la propria produzione da solista; una disco- reotipi pop: l’imperativo categorico è improvvisa-
contare ancora quelle storie del secolo scorso, dun- lContrav- grafia con almeno un album “di culto” a cui tenere l How Did re. Grazie alla riuscita collaborazione per La notte lGizmo-
que, è necessario. Come un antidoto. O, per usare le veleno testa; infine, rullo di tamburi, l'ostinazione a fare I Find della Taranta non è stato difficile contattare Ste- drome
parole degli Havah, un Contravveleno. Pensato come Havah musica con le chitarre, che (secondo i più scaltri) Myself wart Copeland, l’uomo chiave dei Police, il ritmo e Gizmodrome
una raccolta di istantanee prese dalla memoria di un Maple Death erano già morte nell'82. Quando, in quegli anni, la Here? motore delle composizioni di Sting. Il batterista earMusic
partigiano, o come una sorta di oral historyin musica, Records sommersa scena losangelina del Paisley Under- The Dream pesta duro e ottiene da subito un ritrovato sound
il nuovo disco della band romagnola guidata da Mi- ground, di cui i Dream Syndicate furono “il nome di Syndicate inevitabilmente legato a doppio filo ai Police
chele Camorani fa rivivere attraverso una pluralità di punta”, mescolava l'amore per i '60 di Byrds e Vel- Anti- (Summer’s Coming,Zombie In The Mail). Adrian Be-
punti di vista tutta l’epica – spogliata di qualunque vet Underground con la furia del punk e una ribel- lew non ha certo bisogno di presentazioni, il suo
retorica sloganistica e impregnata di umanità , di co- lione dal basso verso i synth, si trattava già di legare ruolo è di evocare le inimitabili follie tanto care a
raggio e di angoscia – della lotta partigiana. Mate- una certa nostalgia alla volontà di essere padroni Frank Zappa (Amaka Pipa è un classico esempio).
riale narrativo che siamo abituati ad abbinare al folk del proprio tempo. Ugualmente, How Did I Find Infine, oltre alla bravura indiscutibile di Cosma, c’è
più stantio, ma che qui viene invece immerso in den- Myself Here? riprende un discorso, quello di una p- l’astro del basso Mark King, universalmente rite-
se e claustrofobiche atmosfere post-punk che at- sichedelia vibrante e distorta, che ha legami col nuto dai musicisti di razza un fuoriclasse: il fron-
tingono tanto da Joy Division e Bauhaus (ma anche passato ma che pure scorre libera: nelle forme, tra tman dei Level 42 – tuttora in attività – si diletta in
dai CCCP, riferimento certo non casuale) quanto da jazz e krautrock, nei suoni, taglienti e vigorosi, nei Man In The Mountain, Zubatta Cheve e nell’attacco
band più contemporanee anche se sempre devote al testi, visionari e allusivi. Poi arriva la magia di Ken- da urlo di Spin This. Le canzoni non sono partico-
lato oscuro della new wave. Un album impegnativo dra's Dream, con il ritorno alla voce dell'indimenti- larmente importanti singolarmente, è il mood
dal punto di vista testuale e sonoro, tra i più evocativi cata bassista Kendra Smith, ed è chiaro che questa dell’album che prevale: è puro divertimento, di
della musica italiana recente. non è la solita reunion. E forse neanche un sogno. gran classe.
20 » ULTIMA PAGINA | IL FATTO QUOTIDIANO | Venerdì 15 Settembre 2017

Dalla Prima
L
a nostra gratitudine a Techete- IL PEGGIO DELLA DIRETTA torna com’era: in salotto c’è sce di esclusive: da quest’anno,
chetèè all’apice di fronte alla co- Bianca Berlinguer, nel tinello c’è solo per fare due nomi, Paolo
» MARCO TRAVAGLIO siddetta ripresa dei programmi Del Debbio, Floris è un po’ dap- Villaggio e Gianni Boncompa-
e all’imminente chiusura dell’appun- Le Teche Rai pertutto, in bagno c’è Cracco gni li troviamo solo lì. E vogliamo

“2 017, fuga da Roma: via le


grandi aziende. Dopo Sky
lascia anche il Tg5, ricalca le
tamento preserale con le Teche Rai.
Mai come in questi giorni ci chiediamo
se TKTKT sia non solo il miglior pro-
(o quanto
(anzi, “solo Carlo”)… Anche le buone
cose di nonna Speranza sono lì, al loro
posto: Terminator Salvini, Crudelia
mettere il Benigni di oggi con il Beni-
gni di TKTKT? Perfino Panariello ci fa
la sua porca figura. Nelle sere d’estate
scelte adottate da fabbriche e
call center: l’esodo in direzione
gramma d’intrattenimento della Tv,
ma addirittura un risarcimento, un in- è brutta Morani, Ladylike Moretti… (“Ma Ge-
ne Gnocchi non era a Quinta Colon-
capita di sognare; che succederebbe se
la Rai decidesse di fare un palinsesto
Milano” (Repubblica, 26.5.17).
“La Esso va via, Roma rimane a
dennizzo, un contrappasso. Aspettia-
mo TKTKT come la liberazione dai la Tv di oggi) na?” “Sì, ma ora lo hanno spostato a Di
Martedì”. “Martedì Gnocchi? Non c’è
solo di repliche, a base di Teche, e mie-
tesse un record di ascolti? Ma i sogni
secco” (Corriere, 26.5.17). “La pacchi, come la rivincita del bianco e più mondo. E giovedì cosa si man- finiscono a settembre. La cuccagna è
Capitale perde altri pezzi, ora in nero sul colore, dell’aldilà sull’aldiquà gia?”). Invece TKTKT, come i grandi finita, si torna nel mondo dei vivi, il
fuga i big dei farmaci” (30.5.17). del video. Finché nell’aldiquà tutto ri- » NANNI DELBECCHI vini, ogni anno migliora e si arricchi- peggiore dei mondi vedibili.
Vorranno tagliare i costi delle
sedi e del personale? Nossigno-
ri: “Sky scappa dal disordine di
una città senza trasporti né ser-
vizi adeguati, ma anche dall’o-
lezzo insopportabile dell’attiguo
impianto di trattamento rifiuti”
(Corriere, 17.5.17). In effetti a
Roma le discariche puzzano di
Raggi, mentre a Milano olezza-
no di Sala n. 5. Ovviamente. Se
però arrivano più turisti del so-
lito, è un altro disastro, ovvia-
mente suo: “Caos turisti a Ro-
ma: presto filtri anti-folla”
(Messaggero, 30.6.17). Prima e-
rano pochi per colpa della Rag-
gi, ora sono troppi per colpa
della Raggi. Che, già che c’è, in-
festa anche lo sport: gettata alle
ortiche l’imperdibile occasione
di mandare Roma in bancarotta
con le Olimpiadi, stronca pure
la carriera a Totti. Il Pd pubbli-
ca un manifesto che tagliuzza
un articolo del New York Times
su 10 anni di disastri romani:
“L’addio di Totti è un altro du-
rissimo colpo ad una città già
messa al tappeto e finita in una
buca piena di immondizia... e il
nome del sindaco è lo zimbello
nazionale, emblema del disastro
urbano”. Ecco perché il Pupone
si ritira a 41 anni: ha visto la Rag-
gi. E non solo lui: “Max Biaggi
archivia la Capitale: ‘La mia vita
è ormai a Monaco’” (Repubbli-
ca, 30.5.17: Max lo annuncia in
Tribunale, dov’è imputato per
un’evasione di 17 milioni, sem-
pre causata dalla Raggi).
Quando trovi il tempo non si
sa, ma Virginia ha pure un’at-
tività sessual-sentimentale da
Guinness. Giornali e siti le at-
tribuiscono una dozzina di a-
manti, solo negli ultimi mesi:
Di Battista, Frongia, Marra,
Romeo, l’ex marito che ogni
tanto torna, due consiglieri co-
munali e un paio di portavoce,
oltre – pare – a un usciere, un
vigile urbano e un centurione
del Colosseo. “Patata bollente.
La sua storia ricorda l’epopea di
Berlusconi con le Olgettine”(Li-
bero,10.2.17). “L’affare s’i n-
grossa: ‘Romeo e Virginia a-
manti’” (Libero, 12.2.17). “Una
Forrest Gump con la fama di
mantide” (La Verità, 31.3.17).
Del resto, la mangiauomini de-
testa tutte le feste comandate,
per far piangere i bambini. “È
riuscita a rovinarci pure il Na-
tale: dall’albero triste alle lumi-
narie modeste” (Libero,
24.12.16). “Flop di Capodanno,
rivolta dei negozianti: ‘Avete
ucciso la città’” (Repubblica,
24.12.16). “L’arrivo dei re magi
non fa il miracolo: piazza Navo-
na vuota anche all’Epifania”,
“Piazza Navona vuota, declino
dell’Epifania” (Repubblica, 6 e
7.1.2017, repetita iuvant). E gli
alberi? Nella Roma della Raggi,
a fine estate, voi non ci crede-
rete ma perdono le foglie: “Fo-
glie ovunque” e la forza di gra-
vità non c’entra, è il “verde in
abbandono”, anzi “in emergen-
za” (Repubblica, 28.8). Del re-
sto la sindaca è riuscita a non
far piovere per tutta l’estate
(non piove, Raggi ladra) e poi a
far piovere tutto in un giorno
(piove, Raggi ladra). Mancano
solo le cavallette, ma non ditele
niente: quella è capace di farle
arrivare col ponte aereo.