Sei sulla pagina 1di 64

1

234564784794A142B

URBANISTICA

PER 4 MILIARDI
LE STORIE

Se lanima
delle citt
a colori

La Formula 1 va
4k, il campione Dogliani, la Ferrari agli americani,
della memoria della tipografia Ecclestone resta

Cristina Insalaco A PAGINA 25

Enrico Martinet A PAGINA 16

Stefano Mancini A PAGINA 37

Paola Scola A PAGINA 16

LA
LA STAMPA
STAMPA
QUOTIDIANO FONDATO NEL 1867
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016 1 ANNO 150 N. 249 1 1,50 IN ITALIA (PREZZI PROMOZIONALI ED ESTERO IN ULTIMA) SPEDIZIONE ABB. POSTALE - D.L. 353/03 (CONV. IN L. 27/02/04) ART. 1 COMMA 1, DCB - TO www.lastampa.it

Lex comico: Virginia va avanti, noi vigiliamo. Il vicepresidente della Camera: ho sbagliato. Cresce la stella di Di Battista

AMERICHE

Grillo assolve Raggi, Di Maio si scusa

Colombia,
i bimbi soldato
si arrendono
Leader e direttorio in piazza a Nettuno per il contrattacco dopo le liti sulla giunta di Roma
MIMMO CNDITO
ar un viaggio fuori dal
tempo e dalla paura,
quello che sinizia oggi
per migliaia di bimbi e di ragazzi nellintrico fitto della
giungla colombiana. In una
guerra, questa delle Farc,
che dopo 52 anni ora finisce
e consegna le armi alla pace, saranno infatti i bambini
- i guerriglieri bambini - i
primi ad andar via dai campi mimetizzati e inaccessibili dove hanno vissuto i loro anni duna infanzia senza
giochi.

COMPROMESSO
VERSIONE
CINQUESTELLE
MARCELLO SORGI
i vorr qualche giorno
per capire quanto
regger il compromesso che ha chiuso la settimana pi difficile del Movimento 5 stelle, con lamministrazione stellata della
Capitale alle soglie di un
naufragio, a meno di due
mesi dal suo insediamento.
Una soluzione salomonica - scapperebbe da dire democristiana, se non fossero
altri tempi -, in base alla
quale: 1) la sindaca Virginia
Raggi salva la sua indispensabile, ancorch indagata,
assessora allambiente Paola Muraro.

CONTINUA A PAGINA 11

Chicago
la metropoli
dei delitti
PAOLO MASTROLILLI
INVIATO A NEW YORK

CONTINUA A PAGINA 21

La dissoluzione
dei poteri
o amano. Lo adorano. Lo vogliocolpa dei media.
Il mito offuscato utta
E del tutto ovvio che da oggi
Un ritornello antichislungo il Tevere Selfie e applausi no.il Sovrano
lui. C lintera piazsimo della politica poliF
M
di Nettuno che si schiera ai piedi di
ticante, prontamente sfoderadella
trasparenza
Dibba superstar zaAlessandro
Di Battista.
to, in questo momento difficile,
ALESSANDRO DI MEO/ANSA

Beppe Grillo con i membri del direttorio 5 Stelle - a sinistra Di Battista, a destra Di Maio - a Nettuno (Roma)

ABIO

ARTINI

qualcosa di nuovo
nella crisi di Roma,
la citt che da secoli e secoli una cosa sola col
potere: sono entrati in crisi
tutti i poteri. A cominciare
dal pi importante: quello
politico. Lisolamento, fisico
e morale, della giovane sindaca di Roma lass sul colle
del Campidoglio, parla dellinfarto pi grave. La politica non c: paralizzata,
non riesce a prendere decisioni. A fare squadra. divisa da faide.

ANDREA MALAGUTI

MASSIMILIANO PANARARI

CONTINUA A PAGINA 3

Migranti, arriva il muro degli inglesi


Londra ha annunciato che
entro fine mese cominceranno
i lavori per costruire a Calais,
in Francia, un muro per fermare la fuga dei migranti verso la
Gran Bretagna. La barriera,

PALERMO

Stato di necessit, scafisti assolti


Riccardo Arena A PAGINA 9

DOPO LE MORTI IN ITALIA

lunga un chilometro e alta 4


metri, sar finanziata con soldi
britannici e dovrebbe essere
finita entro lanno.
Alviani, Arena, Martinelli, Paci
e Rizzo ALLE PAGINE 8 E 9

IL FILM DI SOLDINI

A casa del falso dottore


che illude i malati di tumore
9 771122 176003

CONTINUA A PAGINA 7

Entro fine mese il via ai lavori a Calais: lungo un chilometro, coster due milioni di sterline

CONTINUA A PAGINA 21

60908

Servizi DA PAGINA 2 A PAGINA 7

La magia dei due artisti


che cuciono i libri

NICCOL ZANCAN
INVIATO A SANDEFJORD (NORVEGIA)

ESTER ARMANINO

nche sulla cassetta della posta c scritta una


menzogna. Dottor medico Ryke Geerd Hamer.
Rettore Universit di Sandefjord. Nuova medicina germanica. Ma il signor Hamer non un dottore.
Non lo pi dal 1986, quando stato radiato dallordine
dei medici tedeschi per truffa.

casa di Alberto Casiraghy quasi ogni giorno nascono le parole. un mondo un po incontrollato dove le parole vivono e respirano nel loro
corpicino Bodoni 14, calde di stampa al piombo dopo
che Alberto, con cura da levatrice, le ha accompagnate
fuori dalla Audax Nebiolo.

CONTINUA A PAGINA 13

CONTINUA A PAGINA 21

urante lultimo fine


settimana, in citt sono state colpite da armi da fuoco 65 persone, di cui
13 sono morte. Non stiamo
parlando di Aleppo o Sirte,
ma di Chicago.
Nel luogo che il presidente
degli Stati Uniti Barack Obama chiama casa, dallinizio
dellanno ci sono stati 500
omicidi.

CONTINUA A PAGINA 10

APPLE

LiPhone7
potr andare
sottacqua
Coster 799 euro:
ha due fotocamere
e cuffie senza fili
Preordini da domani
Bruno Ruffilli A PAGINA 26

2 .Primo Piano

STAMPA
.LA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

La giornata
dei pentastellati

Riunione segreta

Telefonata Grillo-Raggi

Tutti a Nettuno

Riunione segreta del direttorio


M5S con Beppe Grillo lontano
dai palazzi, fuori Roma, sulla
strada per Nettuno. Assente
Raggi blindata in Campidoglio

Attorno allora di pranzo Beppe


Grillo chiama Raggi. Lei spiega
le sue resistenze su Muraro:
Questa la mia linea. Rispettatela

A met pomeriggio dallo staff


arriva un sms ai parlamentari:
Tutti a Nettuno, dobbiamo
essere uniti. Anche gli attivisti
di Roma chiamati a raccolta

M5S, compromesso su Roma


per salvare la sindaca Raggi
Il direttorio: no ai personalismi di Luigi o niente candidato premier alle prossime elezioni
ILARIO LOMBARDO
ROMA

Chi lha detto che


dobbiamo avere un
candidato premier?
Si decider dopo le
elezioni
Di Battista
Parlamentare e membro
del Direttorio

Non sono stata io,


anche altri avevano
gli screenshot, non
sono certamente
linfame

Lo sguardo smarrito di Luigi Di


Maio, il sorriso di Alessandro
Di Battista, la foga di Beppe
Grillo. Nelle maschere dei suoi
protagonisti c il racconto di
quello che diventato il M5S
dopo una settimana di strazi interni: un candidato premier ne
esce dimezzato, una sindaca ne
esce pi autonoma.
Il pubblico lavacro

Il direttorio al gran completo fa


da corona al suo leader dal palco di Nettuno dove ognuno di loro andato a lavare i propri peccati. Sono le otto di sera. La
Raggi non c, resta asserragliata in Campidoglio, in silenzio,
finch appare in un video su Facebook. il metodo 5 Stelle.
Saltare le domande, parlare
direttamente al popolo, senza intermediari come dice Di
Maio in tarda mattinata quando
attraverso un altro post d appuntamento a tutti a Nettuno.

di una lunga e faticosa mediazione tra il direttorio nazionale,


Grillo e Raggi, sentita solo via
telefono. lunico modo per ammorbidire lo scontro fratricida.
Il compromesso

il compromesso imposto da
Grillo, costretto a scendere e a
coprire le sue creature, per salvarle. Una strategia che viene
esposta dal comico durante la
riunione segretissima tenuta
con il direttorio in una casa alle
porte di Roma e che in parte
raffredda il diktat notturno che
il leader aveva lanciato su Roma, quando attraverso lo staff
aveva detto che nulla sar pi
tollerato, e minacciato la sfiducia se Raggi avesse continuato la sua opposizione. Alla fine

Grillo le telefona: Che sta succedendo. La sindaca gli sintetizza la sua versione e conclude:
Questa la mia linea Beppe,
voglio che la rispettiate. Grillo
chiude dicendole che lo avrebbero fatto ma invitandola anche
a mettersi al lavoro.
Le bugie di Di Maio

Il vicepresidente della Camera


ha mentito pi volte. Ha detto
di non sapere che Muraro era
indagata. Ha detto di non sapere che lassessora aveva chiesto
un 335, la procedura prevista
per sapere se si iscritti sul registro degli indagati. Invece gli
sms del 4 agosto con Paola Taverna e Fabio Massimo Castaldo, membri del minidirettorio
romano informato da Raggi, di-

Parlamentare romana
accusata di essere la spia

Raggi annuncia la sua strenua


resistenza su Paola Muraro, lassessora indagata che i vertici
pentastellati vogliono fuori dalla
giunta. Vogliamo vedere le carte ribadisce lei. Laccontentano. Il suo post viene rilanciato
sul blog di Grillo. Con un P.s.:
Lattuale vice capo di gabinetto
Raffaele Marra sar ricollocato
in altra posizione. Mentre ancora da capire cosa ne sar di
Salvatore Romeo, il capo di segreteria della sindaca. Fine. Per
ora. La linea Raggi prevale. Restano al proprio posto Muraro e
Raffaele De Dominicis, lassessore al Bilancio suggerito dallo
studio Sammarco. il risultato

Personaggio

La sindaca
Raggi annuncia la sua
strenua resistenza su
Paola Muraro,
lassessora
che i vertici
vogliono fuori
dalla giunta

2
Il guru
Grillo e Raggi
si sentita solo
via telefono.
lunico modo
per ammorbidire lo scontro fratricida
e riportare la
tregua

La resistenza di Raggi

Paola Taverna

3
Laccusato
Luigi Di Maio
costretto al
mea culpa in
mondo visione. Devi
ammettere gli
errori, chiedere scusa, gli
dicono

D
Il busto
di Mussolini
La statua
si trova
nella casa
nel Viterbese
dove vive
il padre

Linfame

Infame la definiscono nel giro


pi stretto di deputati e assistenti di Di Maio. Lei si difende:
Non sono stata io, anche altri
avevano gli screenshot. Il caso
Taverna agiter le prossime
ore. Intanto per, Di Maio ne
esce ridimensionato con somma
gioia dei suoi avversari interni.
Archiviato un Di Maio se ne fa
un altro stata una delle dure
affermazioni di Carla Ruocco.
Tra chi gongolava vedendo crescere la stella di Di Battista ci
sono i sostenitori di una tesi che
comincia a farsi strada.
Senza candidato premier

Ovvero andare alle elezioni senza premier, ma come collettivo,


come M5S; perch - sostiene
Roberta Lombardi - il M5S non
una singola persona, ma un
progetto politico corale. La
stessa convinzione su cui insiste Roberto Fico dal palco:
Tutti dobbiamo condividere di
pi. quello che Di Battista va
dicendo nei capannelli di Montecitorio da tempo: Chi lha
detto che dobbiamo avere un
candidato premier? Si decide
dopo le elezioni. Messaggio
chiaro, indirizzato a Di Maio
che costretto al mea culpa in
mondo visione. Devi ammettere gli errori, chiedere scusa gli
dicono Grillo e il direttorio. Su
Raggi invece prenderanno tempo: Ora restiamo uniti, non
diamoci pi in pasto al Pd, ogni
spaccatura un massacro.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

ALESSANDRO DI MEO/ANSA

Luigi Di Maio a Nettuno. Dietro di lui, in polo blu, Alessandro Di Battista

JACOPO IACOBONI

al pap fascista al mito di Che Guevara e al


Sudamerica, certo.
Ma a parte questo, chi davvero Alessandro Di Battista?
Ci sono moltissimi dettagli
della vita di Dibba che non
sono cos tanto noti, e delineano i tratti di un camaleonte
abbastanza incredibile. Nasce a Vigna Stelluti, quartiere tendente abbastanza a destra, da una famiglia benestante s, ma non ricca; il pap, quello che disse non sono di destra, sono fascista,
aveva una piccola azienda di
sanitari. Di Battista lo ha
sempre amato e odiato. Mentre invece dicono sia legatissimo alla madre e alla sorella
Titti, che fa linsegnante di
educazione fisica. Sono originari di Civita Castellana, nel
viterbese, e nella casa di pa-

mostrano il contrario. Come la


mail 5 agosto, inviata a Di Maio
dalla Taverna. Sms e mail finiscono sui giornali, e la senatrice
finisce sotto accusa.

Dibba, catechista con il mito del Che


in moto per conquistare il movimento
La vita camaleontica del leader emergente. Il successo del tour
p la prima cosa che trovi, entrando, un busto di Benito
Mussolini. Non doveva essere
facile invitare gli amici a casa.
Se dovessimo dire unesperienza fondativa per nella
parrocchia, non nella destra.
Dibba prende fin da ragazzo a
frequentare assiduamente
Santa Chiara, in piazza dei
Giochi delfici (per i cultori della materia, la stessa parrocchia dove Aldo Moro si fermava a pregare, e dove le Br, raccont Barbara Balzerani, pensarono a un certo punto di sequestrarlo; ma questa unal-

tra ra). In Santa Chiara, dove


transita anche Marianna Madia (in posizione defilata), il
giovane fervente cattolico diventa a modo suo un personaggio, uno dei due catechisti, in
quel periodo, laltra catechista
era la moglie dellex governatore di Bankitalia Fazio.
della Lazio. S, ha fatto
lanimatore nei villaggi, in Calabria e in Sicilia sicuramente,
esperienza formativa da non
disprezzare. Ma suo zio ha
unassociazione di volontariato, e gli apre quel mondo, qualche anno pi tardi. Quando

Eletto
a sorpresa
Nel 2013 fa il
suo ingresso
in Parlamento
dopo essere
stato sconfitto due anni
prima al
Municipio

decide di partire per un viaggio di un anno in Sudamerica,


con la sua allora fidanzata, ha
intorno ai 25 anni, dal Guatemala alla Colombia. Si innamora di quei posti e delle loro
incredibili storie. Torna e, naturalmente, satteggia. Comincia a suggerire di interessarsi a Che Guevara, o a Marx,
a gente che magari laveva letto a 17 anni. cos, Alessandro: tocca una cosa e comincia
a raccontarsi di esserne
esperto da una vita. Non vi
dovete mettere i jeans, sono
sfruttamento del capitale, di-

ce ai ragazzi che trova tornando; gente magari un po pi di


sinistra di lui. Dibba cos.
Quando diventa deputato confida a un nostro amico: Qua
dovremo far fuori met dei deputati che abbiamo. Su questa
roba dei rimborsi cadranno
tanti. Sembra ora di sentire
non il Che, ma Casaleggio.
Come lha conosciuto? Li introduce Mario Bucchich, uno
dei soci originari dellazienda.
Casaleggio incontra Dibba intorno al 2011. Gli piace, quel ragazzo. Gli offre tremila euro
per andare in Colombia e scrivere un libro che poi loro, con
leditrice Adagio, pubblicheranno, Sicari a 5 euro. Doveva fare unaltra esperienza in
Portogallo, parte, ma mentre
l lo richiamano. Ti vuoi candidare?. A Roma era gi stato
candidato (trombato) nel suo
municipio: questo gli permette di correre alle politiche. Ma
gli attivisti romani poco lo conoscono, quando nel 2013 viene eletto; e quando risulta
quarto a Roma, enorme la
sorpresa nella capitale tra militanti storici. E questo chi
?. Invenzioni casaleggiane.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Muraro rimane

Fuori Marra

Il mea culpa di Di Maio

Il post della Raggi nel tardo


pomeriggio: Nel caso ravvisassimo profili di illiceit, agiremo
di conseguenza. E sul blog
di Grillo allude al complotto

Prima dello show da Nettuno,


il blog di Grillo rilancia il post
di Raggi aggiungendo un P.s.:
Raffaele Marra sar ricollocato
in altra posizione

Poco dopo le otto di sera parla


Grillo da Nettuno. Introduce
Di Maio che si scusa e ammette
lerrore. Poi, il trionfo
di Di Battista

Primo Piano .3

LA CONTROMOSSA
Il punto

Reportage

DOV FINITO

ANDREA MALAGUTI
NETTUNO (ROMA)

IL MOVIMENTO
IN STREAMING
SEGUE DALLA PRIMA PAGINA

i Battista giunto allultima tappa del suo tour


di cinquemila chilometri per dire No ai quesiti del referendum costituzionale, a
chiarirlo senza ombra di dubbio. Il passaggio di consegne
con Luigi Di Maio forse non
nella forma, di certo lo nella
sostanza. Dibba, Dibba, Dibba, Dibbaaaaaa. E il boato
scaricato in cielo con un fanatismo da concerto vascorossiano al termine di questo curioso processo cinese organizzato da BeppeMao nel Lazio,
in cui il colpevole - Di Maio Luigi, vicepresidente della Camera - ben accolto e tiepidamente
applaudito, viene condannato
prima del dibattimento ed
costretto a cospargersi il capo
di cenere di fronte alla platea,
per consentire al Movimento
di proseguire purificato il proprio processo rivoluzionario.
Ho sbagliato, scusate.
Cera Di Maio. Oggi c Di
Battista. E questo il primo risultato del dilettantesco pasticcio di Roma, che finisce
per penalizzare Di Maio pi
della confusa e incomprensibile sindaca Virginia Raggi,
due delibere in ottanta giorni.
E anche Beppe Grillo, lantico
Capo Trib piombato nei dintorni della Capitale per rimediare al disastro, finisce per
sparire davanti al sorprendente potere ipnotico del
nuovo Capobranco, che attacca la Rai, le banche, Renzi, la
Merkel, la Boschi, invocando
pi Italia, pi sovranit, una
moneta propria e soprattutto
ribadendo lennesimo definitivo No alle Olimpiadi. E
questa la vera battaglia che si
sta combattendo a Roma. Ma
noi non molliamo. Mentre loro, le lobby, i palazzinari, la
politica, sentono le sirene della Polizia e cercando di scappare con il malloppo.
Piove e Nettuno di Alessandro Di Battista. E lui il
primo a salire sul palco per introdurre i compagni della serata, lui lultimo ad andarsene dopo pi di unora. In mezzo il comizio-processo, organizzato per dare limmagine
di un universo ancora unito,
solido e solidale, pensato apposta per nascondere sotto il
tappeto la polvere soffocante
delle risse interne, delle gelosie, dei piccoli tradimenti, e
soprattutto delle scelte discutibili di assessori piombati
nella giunta capitolina da galassie da sempre ritenute mefitiche dai Cinque Stelle: il
previtismo, lalemannismo o
la palude dei dirigenti buoni
per tutte le stagioni. Ci sono i
cinque del direttorio sul palco
con Grillo e sparso tra la folla
anche qualche parlamentare
tendenza Di Maio, ma il buco,
enorme, non tanto quello dei
senatori - che non hanno mai
digerito il piccolo gruppo dirigente incardinato alla Camera - o della Raggi, quanto
quello lasciato da Gianroberto Casaleggio. Senza di lui il
tavolo zoppo. Le idee pi pi-

Scatenato
FRANCESCO ZAFFARANO

Beppe Grillo,
arrivato a
Nettuno
dalla
Sardegna,
riuscito a
disinnescare
la guerra
che ha
scosso
il Movimento
a Roma

na volta cera lo streaming,


per aprire il Palazzo come
una scatola di tonno. Oggi ne
rimasto poco o niente. Il live di Di
Battista per la fine del suo Costituzione coast to coast, non
niente in confronto allo streaming di un tempo: il M5S ora preferisce comunicare con video registrati e foto di backstage. Come
quella di Raggi con i consiglieri
capitolini riuniti per scegliere un
sostituto allassessore al Bilancio
dimissionario. Non si sa cosa si siano detti loro, come i membri del
direttorio mercoled notte. Alla
Camera le webcam non si accendono quasi pi, per non mostrare
gli scontri grillini. Se una volta
cera lo streaming, ora solo i messaggi registrati della sindaca di
Roma. A social network unificati.

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI


ROBERTO RAMACCIA/IPP

In piazza la trib sacrifica Di Maio


Di Battista superstar si prende la scena
Il vicepresidente della Camera ammette: Ho sbagliato, chiedo scusa a tutti
Anche Grillo lancia Dibba che affossa le Olimpiadi, attacca Renzi e Boschi
gre. Gli schemi pi prevedibili.
Eppure proprio Di Maio e Di
Battista sembravano destinati
a clonare lo schema dei Fondatori nella staffetta generazionale. Non ancora cos. Forse
non sar mai cos.
Di Maio ha una camicia bianca e il viso tirato e per non sembrare un cocker con la faccia da
duro prova a darci dentro con la
voce e con la mimica, ma quello

che dice poco e un filo imbarazzante. Sintetizzando: la Muraro indagata per colpa del
Pd, ho visto la mail e non ho capito. Vi chiedo scusa, ho sbagliato, ma noi non ci simo mai
messi un soldo in tasca. E anzi
ne restituiamo. I cattivi sono
loro. Bravo, coraggioso, Applausi. Grillo lo abbraccia, Fico
lo gela: Il movimento non ha
leader, fluido, noi siamo il po-

polo, niente pi di questo. E


questo il messaggio di fondo.
Ma poi comincia lo show del
Dibba e allora un nuovo leader
proprio l. Racconta il suo tour
da nord a sud, parla di ospedali
che si chiudono, di ottanta euro
che sono mancia elettorale, di
tg che sono Pd. Il caso Roma
per i giornali di regime e per i
poveri di mente. Oggi goccia di
pioggia che scende sui vostri

Sotto il palco una parola dordine


un complotto contro di noi
I militanti assolvono i vertici e accusano i giornali

il caso
AMEDEO LA MATTINA
INVIATO A NETTUNO

apponi, siete dei


papponi, gridano
in piazza Cesare
Battisti contro i giornalisti.
Grillo, Di Battista, Di Maio e
Fico sono andati via lasciandosi dietro una scia di persone convinte del complotto ordito ai danni dei 5 Stelle: la
purezza del movimento salva e la Raggi rimane la loro
eroina assediata da un mon-

do di cattivi. Ma quando si riesce a parlare con tranquillit,


quando il grido siete tutti corrotti, venduti, perch non fate
le pulci pure a Renzi, tra i militanti che rimangono a chiacchierare vengono fuori tante
sfumature. In particolare viene fuori che Di Maio ha dovuto
fare mea culpa, non ha fatto
una bella figura, mentre Di
Battista proprio un fico.

il pi bravo - dice Sandra,


sotto un ombrellino fucsia con
unamica che non ha votato
M5S - e non solo perch quello che sa parlare meglio, trascina la piazza. Si inventato il
tour contro il referendum, ha
girato tutta lItalia, ha ascoltato le persone. E si vede che conosce i problemi della gente,
che li vive in prima persona. Di
Maio pi istituzionale e ha
ammesso di avere sbagliato:
ha perso terreno rispetto a
Dibba. Si avvicina Marco con
la maglietta bianca e il simbolo
del Movimento 5 stelle stampato sul cuore. Ha finito di litigare con un giornalista della
Gabbia. Ora consiglia Sandra di non parlare con questi
inquinatori dellinformazione,

volti diventer una goccia di sudore freddo sul volto del premier, giura. Di Maio applaude
rigido. Qualcuno grida il nome
di Di Maio. Vai Luigi, non ti
buttare gi. Che non esattamente la frase che si urla a un
leader. Di Battista invece bacia,
stringe mani, firma autografi, si
ferma per i selfie, finch la marea montante rischia di soffocarlo. e allora per la prima volta

arrivano i carabinieri e la polizia, perch il servizio dordine


non basta pi. Dibba. Sei il nostro premier. Forse. O forse
non sar n lui n Di Maio, perch ambienti molti vicini a Grillo fanno sapere che anche un altro nome in corsa: Chiara Appendino, sindaca di Torino, 162
delibere e zero polemiche. Non
mai vero che uno vale uno.

che pensano solo a infangare il


Movimento. Se gli chiedi chi
gli sembrato pi convincente
tra Di Maio e Di Battista, Marco ripete il mantra che uno
vale uno. Un mantra che sembra ormai vecchio per giustificare le convulsioni, i pasticci e
gli errori commessi a Roma.
Altro capannello, toni pi
da gente comune. Maurizio
un insegnante. Lavora a Roma
e vive a Nettuno. Qualche dubbio ce lha. Dice: Raggi doveva fare scintille, non sbagliare
un colpo. Invece le prime mosse non sono sembrate granch. Di Maio? Ha ammesso
di avere sottovalutato la questione dellassessore Muraro e
io credo alla sua buona fede. In
effetti non ci ha fatto una bella
figura. Di Battista? Eeeeeh,
Dibba proprio un paraculo.
Da questa vicenda, con il suo
scooter in giro per lItalia, ne
uscito alla grande. Sta crescendo come leader. Di Maio
infatti stasera era sottotono.
Si avvicina un amico, Stefano:
cerca di tirarsi via Maurizio.
Maur, andiamoci a magna
una pizza. Gliela posso dire

una cosa? - dice rivolgendosi


al cronista -. State cercando
di mettere Di Maio contro Di
Battista, ma nun ce provate.
Tutto il direttorio con Beppe
(Grillo, ndr) in testa venuto
qui e ci ha messo la faccia.
Certo Dibba pi bravo a parlare, Luigi (Di Maio, ndr) pi
compassato, ha un profilo
istituzionale, ma lui il nostro
futuro candidato premier.
Poi, si vedr. Un dubbio ce
lha pure Stefano.

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Jena
Meglio
Per essere un buon premier,
Di Maio deve imparare
a dire meglio le bugie.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

jena@lastampa.it

4 .Primo Piano

STAMPA
.LA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Retroscena
FEDERICO CAPURSO
MARIA CORBI
ROMA

aggi di quiete ieri in


Campidoglio, una luce
diversa dai lampi di
quella tempesta perfetta che
24 ore prima sembrava averla
sconfitta. Unaltra giornata asserragliata nella sua stanza per
Virginia Raggi che insieme al
vice sindaco Daniele Frongia,
ha cercato di ricucire con il movimento senza perdere n la
faccia n i fedelissimi.
Chi credeva in una facile resa della sindaca non la conosce
abbastanza. Le hanno chiesto
la testa del suo cerchio magico
a iniziare da Raffaele Marra di
alemanniana memoria, e Salvatore Romeo, funzionario comunale beneficiato di un aumento esponenziale dello stipendio oltre che del ruolo di capo della segreteria. Continuando con i due assessori pi vicini
e contestati, Paola Muraro allambiente e Raffaele De Dominicis al Bilancio. Vogliono isolarmi, si sfogava. Ma poi in suo
soccorso arrivato il parere
dellAnac: bocciate le nomine di
Marra e Romeo, via libera a Paola Muraro. Una pronuncia che
taglia la testa ai tori, Marra e
Romeo, perch sarebbe difficile resistere, soprattutto dopo la
fine fatta fare a Carla Raineri,
ex capo di gabinetto, anche lei
colpita dal parere negativo di
Cantone. Ma che salva gli assessori. E la faccia della Raggi.
Una soluzione salomonica
che arriva a distendere un po
gli animi in casa cinque stelle:
le decisioni del direttorio sono
eseguite, ma a met. la regia
di Beppe Grillo costretto a
scendere nella capitale a decidere che in questa partita per
il bene di tutti deve essere Virginia ad avere le carte vincenti. E cos lultimatum del direttorio - o fai come diciamo noi o
ti togliamo il simbolo - rimane
un bluff. Una lunga telefonata
tra Virginia Raggi e Beppe
Grillo chiarisce che non ci possono essere altre sbavature.
Nessuna divisione. I nemici sono fuori. Ed bene ricominciare a parlare alla base. Deve

Gli sherpa
della
sindaca
al lavoro
1 Ci hanno

pensato per
tutta la giornata
gli sherpa della
sindaca a mantenere i contatti
con i leader
nazionali e a
creare le condizioni per lexit
strategy dalla
crisi pi dura.
Lei per tutta la
giornata ha
incontrato i suoi
assessori (Adriano Meloni,
delegato al
Commercio,
esce dal Campidoglio allora di
pranzo gi con
la certezza che
Muraro salva)
e la presidente
di Acea Catia
Tomasetti

Impiegato
comunale, il
suo stipendio aveva
creato
polemiche

La sindaca la spunta sul movimento e incassa lappoggio di Grillo


passare forte e chiaro il messaggio: Teniamoci uniti, combattiamo, perch tutte queste
pallottole che vagano sul Campidoglio vogliono farci fuori.
Nel direttorio, a iniziare da
Carla Ruocco, non sono contenti. Ma incassano.
Virginia obbedisce e scrive
sul blog di Beppe Grillo: Non
passato giorno senza che ci sia

un attacco, unaccusa. Io ho le
spalle larghe e non ho paura.
Voglio migliorare Roma. Sono
stati giorni e notti di lavoro
senza sosta. Mi sto dedicando
anima e corpo alla citt. Siamo
dei cittadini chiamati a ricostruire dopo 30 anni di cancrena di un sistema politico corrotto. Sul caso Muraro spiega:
Sconti non ne abbiamo mai

fatti a nessuno e continueremo


a non farli. In merito alla sua
posizione non c un fatto, un
riferimento temporale o un
luogo o una circostanza specifica per capire di che si tratta. Lo
ripeto: vogliamo leggere le carte. Ci auguriamo e chiediamo
che arrivino quanto prima.
Dritta per la sua strada dunque, come sempre. Con quella

Salvatore Romeo

Raffaele Marra

Non sono il diavolo,


presto dir la mia verit

Il tecnico sacrificato
che ha lavorato con tutti

alvatore Romeo esordisce al telefono: Sono in una riunione, dobbiamo sentirci pi tardi. Poi per resta agganciato alla chiamata e risponde
a qualche domanda. Lo fa per abbozzare
una difesa di fronte ai diktat di Beppe
Grillo e del M5S che hanno chiesto alla
sindaca di ridimensionarlo. Romeo era
un funzionario del dipartimento Partecipazioni di Roma Capitale. Si avvicinato agli allora consiglieri M5S Virginia
Raggi e Daniele Frongia, al punto da essere considerato un fedelissimo. Loro
sono diventati sindaca e vicesindaco, lui
stato promosso a capo della segreteria
con uno stipendio di 111 mila euro, pi del
doppio di quello che prendeva.

l paradosso che Raffaele Marra ,


tecnicamente, il pi bravo che Virginia Raggi avesse, almeno dal punto di
vista della macchina, oltre a Salvatore
Romeo e a Daniele Frongia. Ma mentre
Frongia un grillino, per quanto atipico,
schivo e secchione, Marra uno che viene da ogni genere di esperienze trasversali. Sono un tecnico, non un politico,
si giustifica lui. Ma certo ha lavorato innanzitutto con Gianni Alemanno e Renata Polverini, quando erano sindaco e
presidente del Lazio. Con Alemanno, anzi, era gi stato al ministero dellagricoltura. Alemanno che lo fa nominare direttore dellarea galoppo dellUnire,
lUnione nazionale per lincremento delle razze equine, un nome che fa sorridere ma in realt una potente camera di
compensazione e di incarichi retributivi
per il potere romano - specialmente di
centrodestra ma non solo - e delle sue
consulenze a giri che sempre uguali ritornano. In quegli anni in Unire il numero uno Franco Panzironi, poi capo di
Ama, poi finito in Mafia Capitale. Quando, come risulta attestato, nel 2010 si
stacca da Alemanno (forse anche con
sensibili divergenze), non finisce natu-

Ex capo
segreteria

Raggi difende il fortino


Il giorno pi lungo
finisce senza sconfitta

Romeo come ha preso la richiesta del direttorio a Raggi di limitare il suo ruolo e di
tagliarle lo stipendio?

Arriver il momento in cui parler. Per


adesso voglio aspettare.
La giudice Carla Raineri ha detto che lei era
il vero capo di gabinetto ombra.

Io non sono il diavolo, va bene? Anche se mi hanno descritto cos in tutti


questi giorni.
Lei si messo in aspettativa in Comune e
poi stato nominato capo di segreteria

con contratto a tempo determinato ma


stipendio pi alto. Pare che anche per
lAnac la nomina sia illegittima.

Vorrei essere valutato solo per il mio lavoro e le mie competenze, per quello che
ho fatto per Roma ma meglio se non
rispondo, davvero...
Reagir in qualche modo? Sta pensando a
un ricorso?

Aspettiamo di vedere cosa succeder


nei prossimi giorni. Ma non sto pensando di passare al contrattacco, se questo
quello che lei mi sta chiedendo.
E cosa far?

Stiamo cercando di capirlo per risolvere la situazione. Ma sono sicuro che ritroveremo la serenit e ne usciremo tutti in maniera compatta
Tutti chi, parla del gruppo pi vicino alla
Raggi? Della giunta? Del Movimento 5
Stelle?

Davvero vado....

Lei si avvicinato al M5S e se ne sentiva


parte integrante. deluso da Grillo e dal
direttorio?

Sia cortese, le ho gi detto che non


sono il diavolo. Per il resto risponder
presto
[ I. LOMB.]
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Ex capo di
gabinetto
Raffaele
Marra,
indicato da
molti coma
una sorta di
sindaco
ombra

Grinta
Virginia Raggi
ha difeso il
suo operato
riuscendo ad
ottenere
lappoggio
del
movimento

ralmente per strada: diventa subito consulente di Mauro Masi, allora dg Rai. Nel
2011 si sposta ancora, lo chiama la Polverini a fare il direttore del personale, ma
questa chiamata suscita polemiche e indagini anche per presunto danno erariale, da parte della Corte dei conti del Lazio (la stessa da cui verr selezionato lex
procuratore, Raffaele De Dominicis).
Sono intrecci curiosi, perch, come De
Dominicis rivela di esser stato chiamato
non da Raggi ma dal comune amico,
lavvocato Pieremilio Sammarco, anche
Marra - ci dice una nostra ottima fonte sempre benvenuto nei salotti Sammarco-Previti. Per anche chi lo odia riconosce la sua estrema capacit (al di l del
fatto che parli tre lingue, come scrive a
volte nel curriculum, oppure solo inglese, come scrive in un altro). Marra viene,
particolare decisivo, dalle file della
Guardia di Finanza; e questo forse un
sottovalutato trait dunion con il mondo
M5s (dove i finanzieri spopolano). Ha
fatto per laccademia militare e le scuole alla Nunziatella, incubatore di una
certa classe tecnica moderata, e di un
potere dotato della trasversalit. [JA.IA.]
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Primo Piano .5

IL COMUNE DOPO LA CRISI


Ha detto
Il caso Muraro? Sconti
non ne abbiamo mai
fatti a nessuno e
continueremo a non
farli. Vogliamo
leggere le carte
Non passato un
giorno senza che ci sia
un attacco, unaccusa
Io ho le spalle larghe
e non ho paura
Voglio migliorare Roma
Siamo dei cittadini
chiamati a ricostruire
dopo trentanni
di cancrena
di un sistema
politico corrotto

Personaggi
I protagonisti
della giornata

Il nodo dei rapporti tra Ama e il ras dei rifiuti


ANSA

1 Beppe Grillo, do-

po essere sceso a Roma per risolvere il caos


Campidoglio ha telefonato a Virginia Raggi
confermando lappoggio e difendendola
pubblicamente

Virginia Raggi
Sindaca
di Roma
RICCARDO ANTIMIANI/ANSA
ANSA

sua aria serafica che nasconde


un carattere poco incline alle
sconfitte. La Raggi evita di farsi vedere a Nettuno sul palco
dove Di Maio si cosparge il capo di cenere e Di Battista si
prende la scena. La distanza
tra lei e i vertici del Movimento
appare incolmabile, almeno
nellimmediato.
Sempre sul blog la Raggi
annuncia che Raffaele Marra,
suo vice capo di gabinetto, sar ricollocato in altra posizione. Lui accetta il demansionamento obtorto collo, per lui si
pensa alla poltrona del capo
del personale, ma lui rilancia e
alla fine probabilmente si
prender il Commercio, ruolo
delicatissimo a Roma. Il direttorio proprio non lo vorrebbe
tra i piedi. Ma tempo di complicati equilibrismi per non cadere dal primo colle di Roma.
E le indicazioni di Grillo sono
chiare: basta liti.
Andiamo avanti compatti
e forti, sottolinea anche il
presidente dellAula capitoli-

na Marcello De Vito che qualcuno giura di aver visto scendere dalla macchina di Luigi
di Maio. Sulla Muraro stessa
linea del sindaco: La posizione non cambia, abbiamo sempre detto che dobbiamo verificare i contenuti altrimenti sarebbe molto semplice decimare la giunta per forze avverse,
sarebbe sufficiente fare una
denuncia e farla uscire sui
giornali. Per vedere se ci sono
profili di responsabilit bisogna affidarsi ai pm, non ai partiti o ai giornali.
A guardare le spalle della
Raggi ci pensa il suo braccio
destro, vice sindaco, Daniele
Frongia, il suo sherpa nelle
trattative di questi giorni,
senza il quale non prende nessuna decisione. Soprattutto
adesso che il cerchio magico
stato interrotto. Soprattutto
in una citt, Roma, dove la
storia insegna che a tradirti
sar qualcuno che ti molto
vicino. Ave Virginia.

I pm non si fermano
Caccia ai documenti
in Campidoglio

1 Ieri arrivato un

inaspettato assist da
Raffaele Cantone con il
parere
favorevole
espresso per le nomine
di Muraro e De Dominicis e negativo per
Marra e Romeo

ANSA

1 Virginia Raggi ieri

pomeriggio ha spiegato la sua verit in


un messaggio video
postato sul suo profilo Facebook e visualizzato da migliaia di
persone

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

GRAZIA LONGO
ROMA

Si stringe il cerchio intorno allassessora allambiente Paola


Muraro, con particolare attenzione al suo patto di ferro
con il ras dei rifiuti Manlio
Cerroni. Tanto che si annuncia imminente, forse gi oggi,
un blitz dei carabinieri del
Noe in Campidoglio per recuperare tutta la documentazione utile a ricostruire i rapporti tra lAma, di cui la Muraro
stata consulente per 12 anni, e
le societ del Supremo.
Non solo, il pm Alberto Galanti ha delegato il Noe a requisire contratti, verbali, report, accordi siglati, anche
nelle societ di Cerroni negli
ultimi 12 anni. Dal Gruppo Colari per lutilizzo del tritovagliatore di Rocca Cencia, alla
discarica di Malagrotta. Il
rapporto Ama-Colari, al centro dellinchiesta che vede indagata lassessora per gestione di rifiuti non autorizzata e
abuso dufficio. Il sospetto
che Paola Muraro, che nonostante lincarico da consulente si muoveva come una vera e
propria dirigente, facesse deviare lo smaltimento della
spazzatura nelle strutture del
novantenne Cerroni (gi arrestato nel 2014 per associazione a delinquere per lo scandalo rifiuti e indagato anche nellattuale inchiesta). Favorendo di fatto gli impianti del Supremo a scapito dellAma.
E ora sul tavolo del pm - che
lavora insieme ai procuratori
aggiunti Paolo Ielo e Michele
Prestipino - arriveranno anche le carte relative al blitz
che lassessora fece allAma lo
scorso 25 luglio. la prima documentazione di Muraro in

Accusata da
pi parti per
aver avuto
consulenze
milionarie
da Ama

Il pubblico
ministero
Alberto
Galanti
indaga
sullutilizzo
del tritovagliatore del
gruppo
Cerroni

ANSA

veste di assessora. Aveva


qualche interesse a deviare i
rifiuti negli impianti di Cerroni? La procura vuole fare chiarezza. Gi il giorno successivo
a quel blitz della neo assessora di fronte alle telecamere, i
carabinieri, agli ordini del generale Sergio Pascali, acquisirono atti inerenti al funzionamento dellimpianto di
trattamento meccanico biologico (Tmb) di Rocca Cencia.
Le indagini serviranno ora a
capire quanto denaro versava
Ama a Colari per il tritovagliatore di Rocca Cencia. E il
ruolo di societ indirettamente legate al Supremo, come
quella di Gino Porcarelli.
Per verificare lipotesi di accordi tra la Muraro e le societ
di Cerroni, la procura proceder inoltre a verificare le telefonate intercorse tra lex consulente milionaria Ama e i pi
fidati collaboratori del cerchio
magico di Cerroni. In particolare verranno acquisite le conversazioni con il suo ex braccio
destro, Francesco Rando anchegli arrestato nel 2014.
Lanalisi della documentazione che verr sequestrata con-

tribuir inoltre a chiarire i reali rapporti tra Paola Muraro e


Giovanni Fiscon e lex braccio
destro di Gianni Alemanno,
Franco Panzironi, rispettivamente ex direttore generale e
amministratore delegato di
Ama, oggi imputati nel processo di Mafia Capitale. La situazione, insomma, non fa che
complicarsi ogni giorno di pi.
Soprattutto considerato che
dallesame delle perizie tecniche ordinate dalla procura potrebbero emergere altre ipotesi di reato come la truffa ai
danni dellAma e la corruzione.
In altre parole, al momento,
non c proprio nulla che faccia pensare la chiusura dellindagine nei confronti della Muraro con una richiesta darchiviazione come auspica la sindaca Virginia Raggi.
La prossima settimana, intanto, Paola Muraro potrebbe
essere interrogata dai magistrati titolari del fascicolo che
attendono per la trascrizione della sua audizione di fronte alla commissione parlamentare Ecomafie e il dossier
di mille pagine.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Paola Muraro

Raffaele De Dominicis

Lex consulente in bilico


resta (per ora) al suo posto

L'ex giudice che ha ammesso


Sono amico di Sammarco

inquantadue anni, nata a Rovigo, Paola Muraro si laureata in Scienze


Agrarie presso l Universit degli Studi di Bologna nel 1990. Sposata a un
colonnello dei carabinieri, ha lavorato dal 1992 per Enti Pubblici e Societ
Private nel campo del recupero e trattamento dei rifiuti organici. Ha svolto attivit di avviamento tecnico-amministrativo di numerosi impianti di stabilizzazione e
compostaggio. Oggi insegna al master in Tecniche e controlli ambientali della
facolt di Ingegneria delluniversit romana Tor Vergata, del cui comitato scientifico fa anche parte. Dal 2004 al 2016 stata consulente dellAma, lAzienda municipalizzata per la raccolta rifiuti della capitale. Negli ultimi ue mesi ha continuato a
negare di essere indagata dalla procura di Roma. Ma non questa lunica bugia
nota. Si registra infatti un brutto scivolone anche nel suo curriculum presentato
allAma e dunque al Campidoglio. Spiegava infatti davere fornito supporto tecnico professionale alla Procura di Napoli per la formulazione dellimpianto accusatorio del processo instaurato in conseguenza dellemergenza rifiuti. Circostanza
pubblicamente smentita dallingegner Paolo Rabitti, consulente da decenni di varie procure in alcune delle inchieste pi scottanti. Lingegnere ha infatti precisato
che era lui il consulente della procura in quella circostanza. Mentre lesperta scelta da Virginia Raggi per risolvere i problemi dei rifiuti capitolini stava allora dallaltra parte, come consulente di Fibe, una controllata di Impregilo che gestiva il
ciclo rifiuti in Campania. Muraro presidente dellAssociazione tecnici italiani
per lambiente Atia-Iswa, la cui finalit promuovere e favorire lo sviluppo di una
gestione dei rifiuti sostenibile. Di certo non pu essere definita una militante pentastellata della prima ora n unestremista della materia decisa a fare la rivoluzione una volta arrivata al potere, ma anzi una manager del settore con un curriculum da nove pagine descritta da chi ci ha lavorato come un tecnico pro-valorizzazione dei rifiuti. Quindi, in sostanza, pro-impianti di smaltimento. A caldeggiare la sua nomina presso la sindaca stato il grillino Stefano Vignaroli, vice
presidente della commissione Ecomafie.
[GRA.LON.]

La nomina di Raffaele De Dominicis come nuovo assessore al bilancio della


giunta di Raggi non ancora stata confermata da una delibera comunale ma
gi finita al centro delle polemiche. Ex procuratore della Corte dei conti del
Lazio, ha confessato, prima di accettare lincarico, di essere stato contattato
dallo studio legale Sammarco, vicino allo studio di Cesare Previti dove la sindaca aveva svolto il suo praticantato da avvocatessa. Un amico, lavvocato Pieremilio Sammarco, mi ha chiesto la disponibilit ha ammesso - e io ho ritenuto
di dovermi mettere a disposizione.
Nato ad Ascea, piccolo comune costiero del Cilento. Inizia la sua vita romana allUniversit La Sapienza, dove si laurea in Giurisprudenza e inizia a fare
da assistente di Istituzioni di Diritto Pubblico alla facolt di Economia. Fa il
suo ingresso nei tribunali partendo dallamministrazione civile dellInterno.
Poi, nel 1985, entra nella magistratura contabile dove per tredici anni esercita
le funzioni requirenti di secondo grado presso la Procura generale della Repubblica. Nel corso della sua carriera da magistrato, si destreggia tra inchieste e pubblicazioni di saggi.
Non una grande padronanza dei temi e del vocabolario legati alla finanza.
Nella sua denuncia contro le agenzie di rating internazionali parlava di sprid
piuttosto che di spread, di down ground riferendosi ai downgrade. La scelta,
forse, ricaduta su di lui per le numerose inchieste portate avanti nella sua
carriera, vicine alla sensibilit dei cinque stelle. Battaglie incentrate sul decreto legge Imu-Bankitalia, e poi sulle leggi sui finanziamenti pubblici ai partiti,
sui lavori per la metro C e sui danni erariali emersi dalla parentopoli di Ama
e dallappaltopoli di Atac.
Confessa di avere una passione politica per Marco Pannella e dice di non essere
particolarmente interessato allammontare del compenso che percepir da assessore. Si professa favorevole alle Olimpiadi romane e assicura il pugno duro nei
confronti dei dirigenti comunali che si dimostreranno fannulloni.
[F.C.]

C
Assessore
allAmbiente

Rocca
Cencia

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Assessore
al Bilancio
Ex magistrato contabile
la sua nomina sar
ufficializzata
nei prossimi
giorni

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12345367318

9AB5CDE3F3C11C7C382 LA STAMPA 

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Primo Piano .7

CAOS CAPITALE

Renzi detta la linea


Logorare i 5 Stelle
sino al referendum
Il premier sta pensando di rinviare il voto al 4 dicembre

PIERO CRUCIATTI/LAPRESSE

In attesa

FABIO MARTINI
ROMA

Renzi
si informa
sulla
telenovela dei
5 Stelle ma
non interviene
sul caso
Campidoflio

In pubblico Matteo Renzi


impeccabile, istituzionalmente corretto, ostenta nonchalance. Ma dietro le quinte
il presidente del Consiglio non
perde una puntata della telenovela del Campidoglio. Si
tiene aggiornato su ogni dettaglio, motivatissimo nel ca-

pire soprattutto una cosa: se e


quanto le dinamiche intestine
ai Cinque Stelle possano aiutarlo nella battaglia per il referendum istituzionale. Ieri sera
Renzi ha preso atto che, per il
momento, ha vinto la linea movimentista, che Alessandro Di
Battista il leader in ascesa,
Virginia Raggi respira e Luigi
Di Maio arretra. Aggiusta-

menti, forse scossoni ma che


per il momento non cambiano
la linea di Renzi sulla vicenda
Campidoglio, che ieri stata
ribadita e aggiornata. Avvisando i notabili del partito a
lui vicini: incalzate e attaccate
i Cinque Stelle, ma guai a chiedere le dimissioni della sindaca. Anzi, auspicate che Virginia Raggi possa finalmente
iniziare a governare. La parola
dordine di Renzi decisa:
guai allo sfascismo, il governo e il Pd mantengano un profilo corretto e costruttivo.
E se questa la parola dordine che il presidente del Consiglio lascia correre nel suo
gruppo dirigente, c poi un
Renzi ancor pi ufficioso:
convinto che quella della amministrazione di Roma e dei
Cinque Stelle sia una crisi seria, ma che sia sbagliato accelerarla e anzi, dal punto di vista politico, la cosa migliore sia
il logoramento progressivo
della Raggi e del M5S. Lideale,
inconfessabile in pubblico,
che la crisi resti latente per
tutto il periodo che porta al referendum di fine autunno.
E daltra parte una botta
all immagine dei Cinque Stelle un imperativo categorico,
dopo che Renzi ha dato uno
sguardo ai primi sondaggi del

dopo-estate: il Pd tiene, anzi


avanza un po (32,6% per Ix rispetto al 31,6% dei primi di
agosto) ma il M5S nellultima
rilevazione di Emg per la7
ha addirittura sorpassato i Democratici: 31,4% contro 31,1%.
Ma ora scoppiata la crisi del
Campidoglio e un suo progressivo aggravamento potrebbe
indurre Renzi ad unaltra decisione: spostare di una ulteriore settimana la data del referendum. A palazzo Chigi da
settimane si considerava come
molto probabile la data del 27
novembre, ma se lavvitamento dei Cinque Stelle dovesse
aggravarsi, tutto potrebbe slittare al 4 dicembre.
Per il momento Renzi non
pensa al dopo-Raggi. Ma i renziani in Consiglio comunale
hanno avvertito palazzo Chigi:
se un domani la crisi dovesse
aggravarsi e Virginia Raggi
non dovesse dimettersi spontaneamente, non sar facile
buttarla gi. Gran parte dei
consiglieri comunali Cinque
Stelle sono con lei e comunque
al momento appare hard replicare con la Raggi loperazionenotaio che port alle dimissioni di Ignazio Marino. Ecco perch la parola dordine di Renzi,
paradossalmente, resistere con la giunta Raggi. Sostiene il presidente dei deputati Ettore Rosato: Finora abbiamo visto solo tatticismi e
adesso anche menzogne. Sarebbe sufficiente per chiedere
un cambio alla guida del Campidoglio, ma al contrario di
quello che sono soliti fare i 5
Stelle, noi speriamo per la citt che finalmente la sindaca
Raggi cominci a lavorare per
risolvere i problemi dei cittadini. Quasi in fotocopia Alessia Morani: Ci auguriamo
davvero la sindaca Raggi riesca a governare la citt facendo capire per primi ai cittadini
chi che comanda a Roma.

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Una armata Brancaleone che gioca


alleterna assemblea studentesca
Da destra a sinistra piovono battute sui grillini al potere

Uniti nella critica


In alto Sergio Pizzolante, Nuovo centro destra, sopra Arturo
Scotto, esponente di Sinistra
italiana

conto che questi ragazzi non


sono soltanto alla prima esperienza in politica, ma alla prima occupazione della loro vita?. E questa idea che un po
di scuola di partito sia sempre
meglio, molto meglio, di unincompetenza in purezza sottolineata da Invernizzi, che da
leghista cresciuto nel pi
grande partito dichiaratamente antisistema (prima del
Movimento). Per i nostri
esordi furono decisamente
meno complicati perch la Lega aveva e ha una struttura, un
capo riconosciuto, una gerarchia rigida. Uno non valeva
uno. Lultimo capriccio non sarebbe mai salito alla nobilt di
rivendicazione politica. Sono
sempre stato convinto che il
Movimento a Roma si sarebbe
fatto molto male. Roma una
citt difficilissima per chiunque. Ma avrei scommesso che i
primi guai sarebbero arrivati
dopo un anno, non prima di cominciare. Come se un pilota di
formula uno che vuole vincere

SEGUE DALLA PRIMA PAGINA

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

A sinistra Alessia
Morani del Pd, a
fianco Christian
Invernizzi della Lega

ti era davanti alle telecamere


a spiegare la sua posizione,
mentre squadristi telematici
aizzati dal grillismo gli davano dellassassino di Stato. E
c un po di assalto postelettorale, per esempio in Alessia
Morani, vicecapogruppo del
Pd, che insiste sulla prova di
immaturit e su Roma
ostaggio di unarmata Brancaleone che gioca alla perenne assemblea studentesca.
I pi, per, buttano l un paio di considerazioni in altri
tempi ovvie, e per esempio
quelle di Pizzolante: A Rimini, alle ultime amministrative,
ho messo in piedi una lista civica che ha preso il 14 per cento e
ha ottenuto il sindaco insieme
al Pd. Nella mia lista sono stati
eletti dei professionisti, avvocati, commercialisti, uomini
conosciuti e stimati il cui impatto con la politica stato disastroso. Non per colpa loro,
ma perch la politica unarte
complicata, in cui non ci si improvvisa. Ma noi ci rendiamo

MASSIMILIANO PANARARI

il gran premio andasse contro


il muro durante il giro di ricognizione: una cosa mai vista,
dice Invernizzi. Non si governa un sistema se sei antisistema. un ossimoro, aggiunge
Palmizio e intende che ovunque, e specialmente in una citt come Roma, bisogna fare i
conti coi poteri - forti o magari
debolucci - perch esistono, e
non sono necessariamente criminali: Invece i cinque stelle
li dichiarano demoniaci, per
ci si appoggiano, e quando salta fuori se ne vergognano, e
mentono. Ecco perch, come
diceva allinizio Pizzolante, il
Movimento tecnicamente incompatibile col governo. Perch, dettaglia ora, competenza ed esperienza sono condizioni irrinunciabili di un buona
amministratore, lonest una
semplice precondizione. E, come si dimostra, aveva ragione
Bettino Craxi quando spiegava di non aver mai incontrato
un moralista onesto.

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

MATTIA FELTRI
ROMA

l guaio degli enfant prodige che, quando non c


pi il prodige, resta soltanto lenfant. E sul ragazzo,
nel caso Luigi Di Maio, si
esercita la scontata rivincita
della casta - titolo pigro e indelebile - riunita nel tempio:
un mercoled di poco lavoro, alla Camera. E a tempo
perso si fa volentieri lanalisi: La cultura del movimento tecnicamente incompatibile col governo, dice Sergio Pizzolante, una volta in
Forza Italia ora in Ncd. Almeno i nostri li indagavano
dopo, non prima, dice riferendosi a Paola Muraro il leghista Christian Invernizzi,
under 40 con un passato da
assessore a Bergamo. Se
oggi a Roma le cose vanno
cos per un capo di gabinetto, che succeder se dovessero fare venti ministri e cinquanta sottosegretari?, dice Massimo Palmizio, berlusconiano di quelli antichi,
nati in Publitalia. Detta cos
sembrerebbe una produzione maramaldesca di sentenze, ma il gusto non questo.
C un po di rivendicazione
con lieve accento recriminatorio, per esempio in Arturo
Scotto, capogruppo di Sinistra italiana: Ma vi ricordate Nichi Vendola? Quando
scoppi lo scandalo dellIlva
di Taranto, dopo venti minu-

SEMPRE
DEI MEDIA
da Luigi Di Maio, portabandiera dellantipolitica antipoliticante. In un tweet-manifesto delle scorse ore, ha
ricondotto la crisi romana
alla consueta versione di una
trama ordita dal nemico e
fatta circolare da un sistema
informativo asservito. Alquanto prevedibile da parte
del leader pi uguale degli
altri che appare in tutta evidenza il pi penalizzato dallodissea capitolina.
Ma il dare la croce addosso
ai giornali, alle tv e al mondo
dellinformazione (Rete esclusa, naturalmente) corrisponde non soltanto a una facilissima e banale giustificazione
quanto a un pilastro autentico
- e a unesigenza di fondo - dellideologia grillina.
Il Movimento 5 Stelle, partito-non partito davvero postmoderno, risulta letteralmente edificato sulla comunicazione e sulla narrazione, a
partire dalla sua nascita negli
uffici della Casaleggio Associati, giustappunto unagenzia
di pubbliche relazioni e marketing digitale che ha rappresentato la start up di questo fenomeno politico. E che la sede
depositaria della legittimit di
ultima istanza di chi detiene le
redini del comando nel movimento, come pure il gestoreamministratore del blog di
Beppe Grillo, megafono ufficiale della linea politica, dal
quale sono stati difatti cancellati vari messaggi di protesta.
Una censura che richiede, appunto, il ricorso alla propaganda per tamponare comunicativamente una situazione sfuggita di mano come il non-governo di Roma. Proprio quello che avrebbe dovuto proporre un efficace modello amministrativo e garantire sorti magnifiche e progressive alle ambizioni per le elezioni politiche.
Gratta gratta, lideologia
pentastellata, in (grossa) carenza di risultati concreti nelle politiche locali romane da
rivendicare, coincide di fatto
con limperativo morale (o
moraleggiante) della trasparenza che stato duramente
scaraventato sugli avversari.
Ma laffaire Raggi sta ora offrendo un quadro che di trasparente ha ben poco, tra oligarchie burocratiche e partitiche invisibili, opacit dei
processi decisionali interni,
rimozione delle manifestazioni di dissenso della base, dimenticanze e mancata pubblicizzazione di informazioni
giudiziarie da parte dei protagonisti (da Paola Muraro allo
stesso Di Maio). Senza dimenticare il confortevole rifugio
delle dichiarazioni pubbliche
a mezzo Facebook e social (come il video di ieri in cui la sindaca difende la sua assessora
allAmbiente), che scongiurano il rischio del contraddittorio e delle domande scomode
delle pi tradizionali conferenze stampa. Cos, quando la
versione grillina dellideologia
della trasparenza, grado zero
della comunicazione, mostra
qualche crepa si pu soltanto
invocare il complotto. Da cui,
appunto, il refrain tutta
colpa dei media, quando questi non stanno facendo altro
che il proprio mestiere, e cercano di rendere un po pi trasparenti gli arcana imperii degli ideologi della casa di vetro.

Bipartisan

Retroscena

LA COLPA

8 .Primo Piano

STAMPA
.LA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Gli altri
fronti
Ungheria
Incriminata la
giornalista ungherese Petra
Laszlo del canale
N1TV del partito
estremista Jobbik che un anno
fa sgambett un
profugo con in
braccio il figlio
mentre scappava
dal confine serbo

Slovenia
Il premier sloveno Miro Cerar ha
messo in guardia
da una nuova
massiccia ondata
di migranti sulla
rotta balcanica.
Se si dovesse
riaprire, secondo
il premier, alto
il rischio di
conflitti nella
regione

Grecia
La Guardia Costiera greca ha
lanciato unoperazione di ricerca
per unimbarcazione con circa
300 rifugiati a
bordo di cui si
sono perse le
tracce in una
zona a Sudest
del Peloponneso

Austria
La polizia austriaca ha raccontato di aver
fermato vicino a
Vienna un pulmino da 8 posti con
17 migranti a
bordo. I trafficanti avevano
costretto una
coppia a sedare il
proprio neonato

Londra chiude la porta di Calais


Entro lanno un muro anti migranti
Verr finanziato dal Regno Unito in territorio francese. Coster 2,7 milioni
Polemiche in Austria: stop ai richiedenti asilo e confini sigillati con 2200 soldati
ALESSANDRA RIZZO
LONDRA

Qualcuno la chiama la Grande


muraglia di Calais, altri la paragonano alla barriera che
Trump vorrebbe costruire al
confine con il Messico, altri ancora sostengono che uno spreco di denaro pubblico. Non ancora stato posato il primo mattone che il muro finanziato dal
governo britannico per impedire il passaggio dei migranti dalla Francia gi suscita polemiche. Intanto, con unaltra decisione che fa discutere, il governo austriaco ha annunciato un
decreto durgenza che permetterebbe a Vienna di bloccare i migranti alle frontiere.
Londra ha annunciato che i
lavori per il muro in cemento
armato cominceranno questo
mese e potrebbero concludersi entro lanno. Abbiamo gi
fatto il recinto, adesso costruiamo il muro, ha detto il sottosegretario allimmigrazione,
Robert Goodwill. Alto quattro
metri e lungo circa un chilometro, il muro si dipaner lungo
lautostrada che passa vicino
alla Giungla, il campo migranti di Calais, e arriva fino al
porto. La superficie liscia dovrebbe rendere pi difficile arrampicarsi. Londra le sta provando tutte per fermare i migranti che dal Nord della Francia cercano di salire a bordo
dei camion diretti in Gran Bretagna, o imbarcarsi sui treni
che attraversano lEurotunnel. Finora lo spiegamento di
polizia britannica su suolo
francese e recinti di filo spinato non sono riusciti nellintento. Goodwill ha annunciato un
inasprimento delle misure di
sicurezza e spiegato che il muro parte di un pacchetto da 17
milioni di sterline (20 milioni
di euro) concordato tra Londra e Parigi nel marzo scorso.
La situazione a Calais si
accesa come sempre destate,

Vecchie e nuove barriere


Spazio Schengen
I cittadini dei paesi europei
possono muoversi liberamente
da un paese all'altro
senza alcun controllo doganale

Norvegia
Finlandia

Stati Ue che non


fanno parte
di Schengen

Svezia
Regno
Unito

Estonia

Danimarca

Lettonia

BARRIERE
ESISTENTI
O IN COSTRUZIONE
IN FASE
DI PROGETTO
ALLINTERNO
DI STATI SCHENGEN

Lituania
Olanda

Irlanda

Russia

Bielorussia

CALAIS

Polonia

Germania
Belgio
Svizzera

Lussemburgo

Austria

Francia
Liechtenstein

Rep. Ceca

Slovacchia

UCRAINA
Moldavia

Ungheria
Romania

Slovenia
Croazia

Portogallo

Mar Nero

Serbia

Spagna

Andorra

Bulgaria

ITALIA
Turchia
Albania
Malta

Marocco
Tunisssia
i
LA STAMPA

Grecia

Cipro

Mar Mediterraneo

Algeria

questanno ancora di pi in seguito al referendum sulla


Brexit, sul cui esito tanto hanno influito la paura dellimmigrazione e il desiderio di chiudere le frontiere. I ministri degli Interni inglese e francese si
sono incontrati nei giorni scorsi in un clima di tensione. Circa
10.000 persone, per lo pi pro-

venienti da Africa e Medio


Oriente, vivono in condizioni
disperate nel campo, tra squallide tendopoli e rifugi di fortuna. Molti di loro rischiano la vita, e talvolta la perdono, nel
tentativo di raggiungere Dover: undici morti solo questanno, secondo il gruppo umanitario Auberge des Migrants. Le

autorit dei due Paesi denunciano tentativi continui di abbattere le recinzioni e aggirare
i controlli, mentre i camionisti
raccontano di aver paura per
la loro incolumit. Luned
scorso conducenti di Tir e
agricoltori francesi hanno tenuto una manifestazione di
protesta, bloccando una delle

autostrade per Calais, per


chiedere la chiusura della
Giungla. Parigi ha promesso
di smantellare definitivamente il campo, ma non si sa se e
quando lo far davvero.
Le organizzazioni umanitarie hanno condannato il progetto del muro, ma a giudicare dalle prime reazioni lidea non piace nemmeno ai camionisti. Per
Richard Burnett, capo dellassociazione britannica del trasporto su strada, sarebbe stato
meglio spendere i due milioni
di sterline per aumentare le misure di sicurezza. Altri temono
che migranti in fuga da conflitti
e miseria cercheranno comunque di aggirare il muro, anche a
rischio della vita.
Pure Vienna sotto accusa
dopo che il governo ha approvato un progetto che prevede
un sostanziale stop alle richieste di asilo, respingimenti in
Paesi sicuri e fino a 2200 soldati per controllare i propri
confini. Il cancelliere Christian
Kern ha assicurato che il decreto durgenza entrer in vigore
solo quando sar raggiunto il limite di 37.500 richieste di asilo
ammesse per questanno dallAustria. La misura potrebbe
comunque essere impugnata a
livello legale. Secondo lAlto
Commissariato Onu per i Rifugiati (Unhcr), Christoph Pinter, il provvedimento romperebbe un tab e significherebbe una rinuncia al diritto dasilo in Austria. Pinter ha inoltre
espresso il timore che altri Paesi europei seguano lesempio.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Il recinto
Per adesso
stato eretto
un recinto,
ma questo
non ha fermato i disperati
di Calais

Sul lato opposto della Manica

Tra le tende della Giungla


che non si arrende:
Sar solo pi rischioso
LEONARDO MARTINELLI
CALAIS

Per risolvere un problema


senza fine, politico e umanitario, sembra rimasta solo
quella soluzione l. Secca,
dura, perentoria: un muro.
Due lunghe colate di cemento, ai bordi dellautostrada
che corre verso il mare e il
porto di Calais. Lobiettivo
impedire a quei disperati afghani, siriani, eritrei, sudanesi e delle altre nazionalit
che sbarcano a questo capolinea dellEuropa di saltare
sui camion in transito per
raggiungere leldorado inglese.
Ieri, qui a Calais, citt di
75mila abitanti del profondo
Nord francese, in crisi eco-

7
mila
Secondo
le cifre ufficiali nella Giungla di Calais
vivono circa
7000 persone.
Pi alte
le cifre fornite
dalle Ong
impegnate
nelle tendopoli che parlano di 10.000

nomica permanente (e non


cera proprio bisogno di diventare il fulcro nazionale di
questo dramma), si guardava
alla novit con profondo scetticismo. Ma lannuncio di
quelli seri, arrivato da Londra, dal ministro dellImmigrazione britannico (in carica
dallo scorso 16 luglio), Robert
Goodwill. La decisione stata
presa assieme alle autorit
francesi.
Saranno due muri in realt,
sui due lati dellautostrada. Il
ministro ha specificato che
sar vegetalizzato, con
piante e fiori, per renderlo
esteticamente pi sopportabile. Verr pagato (2,7 milioni di euro) dal Regno Unito e
costruito dai francesi. Il finan-

CHARLES PLATIAU/REUTERS

ziamento fa parte dei 20,2 milioni gi stanziati da Londra a


favore di Parigi nellagosto
2015, per far fronte alla crisi di
Calais. Una parte di quei soldi
sono gi stati utilizzati per
disseminare filo spinato ovunque, apparentemente senza
grandi esiti. Perch la popolazione della Giungla, la baraccopoli a una manciata di
chilometri a est di Calais, non
fa che lievitare.
Nello scorso marzo, dinanzi
alle telecamere di tutta Europa, lo Stato francese aveva
smantellato con i bulldozer la
met sud di quellaccampamento. Niente da fare: oggi,

4
metri
Il muro sar
alto quattro
metri e lungo
un chilometro. Correr
lungo lautostrada dalla
fine della citt
al porto
e allingresso
dellEurotunnel verso
il Regno Unito

dopo pochi mesi, la popolazione doppia rispetto a prima di


quelloperazione, tra i 7mila
(cifre ufficiali) e i 10mila migranti (secondo le Ong), ammassati perlopi in tende
piantate nel fango (pochi i container) in uno spazio ancora
pi ristretto, ricettacolo di
violenze e malattie.
Di notte tentano la fortuna:
lanciano sassi, carrelli di supermercato, anche fronde dei
vicini alberi contro i Tir sullautostrada, che divide la bidonville (a est) dallinizio dalla
citt (a ovest). Per bloccarli,
per saltarci sopra. Il nuovo
muro, che inizier a essere co-

struito i prossimi giorni, glielo


impedir? Non credo proprio
- sottolinea Franois Guennac, dellAuberge des migrants, una delle Ong pi attive allinterno della Giungla -.
Spinger semplicemente pi
lontano i migranti per cercare
di salire sui camion. Li porter
a prendere ancora pi rischi,
mentre le tariffe chieste dai
trafficanti per aiutarli diventeranno pi alte. E se il problema della Giungla di Calais
fosse davvero irrisolvibile?
Capolinea della crisi dei migranti. Capolinea di un dramma senza fine.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Primo Piano .9

LA CRISI DEI MIGRANTI


Sbarchi

Il punto

Nuovo sbarco
di migranti
ieri nel porto
di Augusta
dove sono
arrivati 354
profughi. Tra
loro anche
due bambini
che hanno
perso
la madre
durante la
traversata del
Mediterraneo

MA MERKEL
NON CEDE
SUI RIFUGIATI
ALESSANDRO ALVIANI

LItalia riconosce
laccoglienza per chi
fugge dalla guerra
ma fa anche rispettare
le sue leggi e principi
Angelino Alfano
Ministro
dellInterno
ANTONIO PARRINELLO/REUTERS

Sicurezza, per prevenire attentati


il Viminale punta sulle espulsioni
Dallinizio del 2015
gli allontanamenti
dei sospetti
sono saliti a 114
FRANCESCA PACI
ROMA

Lultimo in ordine di tempo


stato il cittadino indiano
Ram Lubhaya, rimpatriato
marted a New Delhi dopo
meno di due settimane di detenzione nel Cie di Pian del
Lago a Caltanissetta per aver
tentato di rapire una bambina a Scoglitti, in provincia di
Ragusa. Nonostante ci sia chi
come la Lega ne denuncia
sempre troppo poche, le
espulsioni in Italia si sono fatte da mesi pi incalzanti. Il 2

agosto toccato a Farook Aftab, il giocatore della under 19


di cricket di Milano rimandato
in Pakistan con laccusa di terrorismo perch intenzionato a
colpire laeroporto di Orio al
Serio. Pochi giorni prima erano stati riaccompagnati a casa
per motivi di ordine pubblico
Kakman Naib, Briji Salah e
limam Mohammed Madad,
tutti di origine marocchina e
residenti nel Nord Italia. Secondo il ministero dellInterno
dallinizio del 2015 ad oggi sono
stati allontanati dal nostro Paese almeno 114 stranieri, quasi
uno ogni quattro giorni, con un
incremento sensibile durante
lestate della grande paura degli attentati (48 nel solo 2016).
Una sequenza di episodi indipendenti uno dallaltro? Non
solo, soprattutto se sommati al
giro di vite pi generale da al-

RICCARDO ARENA
PALERMO

Lallerta degli 007


Iraq: Isis vuole
colpire Mosul
1 Ieri gli 007 iracheni

hanno diffuso un allarme circa unoperazione ordinata da Al-Baghdadi per colpire la


diga di Mosul dove 400
militari italiani sono attualmente in attivit
per la protezione dei
lavori di messa in sicurezza. Secondo fonti
militari italiane allarmi del genere sono di
routine, ma non sottovalutiamo i rischi.

Palermo, costretti a pilotare un gommone dalla Libia alla Sicilia


Nel naufragio erano affogati in 12. I pm volevano lergastolo
loro, difesi dagli avvocati Cinzia Pecoraro e Chiara Bonafede e imputati di omicidio plurimo, la Procura, che aveva chiesto lergastolo, si prepara a
presentare il ricorso in appello.
La decisione provoca sconcerto tra i pm (il titolare del fascicolo Claudio Camilleri, coordinato dal procuratore aggiunto Maurizio Scalia), che
tuttavia non fanno commenti.
Oltre che sulla mancata dimostrazione del legame tra i due
imputati e i libici trafficanti di
uomini, la motivazione, racchiusa in 17 pagine, punta anche su un altro aspetto considerato fondamentale dalla
Procura, la credibilit degli altri migranti. Il gup Modica manifesta infatti dubbi sulla genuinit di testimonianze che
consentono di ottenere il permesso di soggiorno (beneficio
non secondario) e parla di
preciso interesse a rendere
dichiarazioni accusatorie,
che per questo motivo devono
essere sottoposte ad un attento vaglio di credibilit intrinseca ed estrinseca.

EMILIO MORENATTI/AP

Il dramma
Nel corso
della traversata il gommone si era
forato. Erano
morti 12
migranti

La traversata oggetto dellinchiesta risale al luglio 2015:


i passeggeri superstiti del gommone furono salvati dalla nave
Dattilo e trasportati al porto di
Palermo. Sulieman e Bakary
furono individuati grazie alle
testimonianze raccolte - non

nAngela Merkel pi battagliera del solito ha difeso ieri al Bundestag le sue politiche sui migranti (La situazione oggi di gran lunga
migliore di un anno fa) e lanciato un appello a non inseguire i populisti della AfD sul
loro terreno. Se iniziamo anche noi a tralasciare o ignorare i fatti, non saranno pi possibili risposte responsabili e
costruttive; se cominciamo a
orientarci nel nostro linguaggio a quelli che non sono interessati alle soluzioni, perderemo alla fine lorientamento, ha detto. I politici, ha notato, dovrebbero moderare il
loro linguaggio. La AfD una
sfida non solo per la Cdu, ma
per tutti in Parlamento: se
cercheremo di strappare piccoli vantaggi tra di noi vinceranno solo quelli che puntano
su slogan e risposte facili.
Frasi che suonano come una
stoccata a Csu e Spd.
Le preoccupazioni dei cittadini vanno prese sul serio,
ma la Germania rester la
Germania. Per Merkel lintesa Ue-Turchia un modello per accordi simili con Libia (dove la situazione assolutamente insoddisfacente), Egitto e Tunisia.
Sui migranti la solidariet in Europa lascia a desiderare, su questo dobbiamo
continuare a lavorare. Berlino, ha ricordato, pronta,
insieme a Francia, Italia e
Commissione Ue, a delle
partnership sui migranti
con Niger e Mali, un passo
molto sensato.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Erano minacciati di morte


Il giudice assolve due scafisti

il caso

cafisti per caso, scafisti


per forza: un giudice di
Palermo assolve due migranti, accusati di avere pilotato un gommone stracarico
di altri disperati come loro, 12
dei quali annegarono perch
limbarcazione di fortuna si
sgonfi nel Canale di Sicilia,
durante la traversata tra la Libia e la Sicilia. I due imputati,
che rispondevano di omicidio
plurimo, sono stati assolti dal
gup Gigi Omar Modica col rito
abbreviato: applicata la discriminante dello stato di necessit, perch i due fecero da
scafisti ma non decisero autonomamente e liberamente
di avventurarsi per il Mediterraneo alla guida di un mezzo di
fortuna, carico allinverosimile di persone, con un centinaio di passeggeri in un natante
di dieci metri. Tutto fu organizzato piuttosto da soggetti
libici armati, che minacciarono i due, ieri assolti perch il
fatto non costituisce reato.
Sentenza a sorpresa, quella emessa nei confronti di
Jammeh Sulieman, di 21 anni,
originario del Senegal, e
Dampha Bakary, di 24, gambiano, che sono stati anche rimessi in libert: e contro di

meno 549 arresti, 884 indagati


e 2859 perquisizioni su soggetti ritenuti pericolosi, tutti concentrati negli ultimi 18 mesi.
Fonti vicine al Viminale suggeriscono come dietro ci sia una
strategia precisa, una stretta
eccezionale sulla sicurezza e
sulla radicalizzazione con perno proprio sulle espulsioni che
dovrebbe proseguire fino al
termine del Giubileo della Misericordia, lAnno Santo inaugurato lo scorso 8 dicembre da
papa Francesco.
Il tema centrale e non soltanto in Italia se ieri, commentando la sconfitta del suo partito in Meclemburgo, la cancelliera tedesca Angela Merkel ha
detto chiaramente di voler andare avanti con lintegrazione
ma anche con il rimpatrio di
chi non ha diritto di restare in
Germania. Diversamente da

altri Paesi europei, il nostro


concede la cittadinanza con
molte difficolt ed dunque in
condizioni migliori per ricorrere pi agevolmente allarma
dellespulsione (dopo lattentato al Bataclan e ancor pi dopo
quello allaeroporto Zavantem
di Bruxelles e a Nizza, Francia
e Belgio si sono interrogati a
lungo sulle misure repressive
da adottare a partire dal ritiro
eventuale della nazionalit e
dallespulsione di cittadini
stranieri naturalizzati).
LItalia conosce i principi
dellaccoglienza per chi fugge
da guerre e persecuzioni, ma
soprattutto un Paese che fa rispettare le proprie leggi e le
proprie regole, chi non le rispetta o si dimostra ostile ai
nostri principi viene espulso
ha ripetuto a pi riprese il ministro dellInterno Angelino
Alfano commentando lallontanamento di Ram Lubhaya,
un caso completamente diverso dal terrorismo nel quale per vanno a confluire tutte le
paure, le polemiche, gli allarmi
reali o virtuali per i nuovi flussi
migratori e la coabitazione con
culture e tradizioni differenti.

senza difficolt, dati i problemi


di comprensione di lingue e
dialetti - dalla polizia. A parlare furono soprattutto tre maghrebini, le cui deposizioni sono apparse per contraddittorie e per niente coerenti al gup.
Sin dallinizio gli avvocati Pe-

coraro e Bonafede avevano sostenuto che i libici, armati di


kalashnikov e attrezzati per
queste operazioni, per evitare
larresto di loro uomini, ricorressero a minacce e pesanti intimidazioni nei confronti di alcuni passeggeri, scelti a caso,
costringendoli a pilotare da s
le imbarcazioni di fortuna. Il
giudice concorda con i difensori: i due scafisti per forza non
avevano altra scelta se non
quella di commettere i reati a
loro attribuiti, per salvare la
loro vita da una situazione superiore alla loro volont.
Non parlavano la lingua dei
libici, non si capivano nemmeno tra di loro, Sulieman e
Bakary (Nessuno dei testi riferisce di un ruolo organizzativo di tipo preparatorio) e,
quando giungono in spiaggia, trovano gi il natante carico di migranti... sotto la minaccia di armi da guerra non
possono che accondiscendere
alla determinazione dei libici
su chi dovesse guidare limbarcazione. Tornare indietro
sarebbe stato un atto del tutto scellerato. Si sarebbero
opposti infatti gli altri migranti, che avevano pagato
un prezzo esoso, ma il rischio di essere uccisi dai trafficanti di uomini sarebbe stato molto concreto. Proseguire invece nella rotta - conclude la sentenza - poteva significare invece coltivare una
qualche speranza di giungere
sani e salvi in un Paese sicuro
e libero come lItalia.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

10 .Primo Piano

STAMPA
.LA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

STATI UNITI E SICUREZZA


I delitti a Chicago
Omicidi dallinizio del 2016

700

500

Il numero che si
rischia di raggiungere
a fine anno

24,1
i delitti ogni
100 mila abitanti

LA STAMPA

82

3.000

le sparatorie
ogni settimana

le persone uccise
o ferite da armi
da fuoco del 2015

La scena del crimine


Agenti di polizia di Chicago svolgono
i primi rilievi sul luogo di un delitto
Una parte della citt vive in un clima
costante di disperazione e di violenza
ASHLEE REZIN /CHICAGO SUN-TIMES/AP

Le cause
del
problema
1 Secondo

alcuni sociologi
vero che nelle
statistiche c
un miglioramento della
situazione economica, ma nei
quartieri poveri
la situazione
cos compromessa che
la ripresa
non ha effetto

1 Anche

i controlli sulle
armi, pur se
efficaci di per
s,vengono
facilmente
aggirati
dai criminali
di Chicago andando a comprare armi
nei vicini Stati
del Wisconsin
e dellIndiana

Lo nomina Obama
Il primo giudice
musulmano
1 Barack Obama fa

ancora una volta la


storia, nominando il
primo giudice federale
americano di religione
musulmana. Il gesto
solo simbolico: servirebbe lapprovazione
del Senato, che per
a maggioranza repubblicana e ha congelato
tutte le nomine recenti
di Obama. La nomina
appare come una provocazione verso il candidato repubblicano
Donald Trump, che
propone addirittura di
vietare lingresso dei
musulmani negli Stati
Uniti. Infatti Trump ha
subito condannato la
mossa di Obama. Il nominato Abid Qureshi,
nativo del Pakistan e titolare di uno studio legale a Washington.

Chicago, la citt dei 500 omicidi


Delitti +47% nei primi otto mesi del 2016, a fine anno si rischia di arrivare a 700
Nessuno fa peggio, il numero superiore alla somma di New York e Los Angeles
PAOLO MASTROLILLI
INVIATO A NEW YORK
SEGUE DALLA PRIMA PAGINA

na statistica da guerra,
che fa impallidire New
York e Los Angeles, dove da gennaio alla fine di agosto sono stati registrati in totale 409 assassinii. Si tratta
del numero pi alto degli ultimi ventanni, con un incremento del 47% rispetto allo
stesso periodo del 2015. Lanno passato le persone colpite
in sparatorie erano state
2988, cio pi di 8 al giorno,
ma stavolta si andr sicuramente sopra la soglia delle
3000, con una proiezione di
quasi 700 omicidi entro la fine del 2016.
In termini di percentuali rispetto alla popolazione, negli
Stati Uniti ci sono anche citt
pi violente, tipo New Orleans,
Baltimora, St. Louis, Detroit o
Newark. Nessuna, per, raggiunge i numeri assoluti di
Chicago, dove nei quartieri infestati dalle gang, tipo South
Side, i genitori insegnano ai loro figli come evitare le pallottole vaganti: quando sentite
sparare - dicono ai bambini buttatevi a terra.
Queste statistiche da guerra civile riportano la mente alle violenze degli Anni Ottanta
e Novanta, ma soprattutto impongono di chiedersi il motivo,
visto che la tendenza nelle
grandi citt come New York e
Los Angeles opposta.
Chicago governata dal sindaco Rahm Emanuel, ex capo
di gabinetto alla Casa Bianca
nella prima amministrazione
di Obama. La disoccupazione
scesa dal 6,1% del 2015 al 5,5%
del 2016, in linea con quanto
sta accadendo nel resto del Paese. La citt poi ha leggi molto
restrittive sulla vendita delle
armi, che dovrebbero complicare la vita ai criminali. Dallinizio dellanno, infatti, le forze dellordine hanno sequestrato e tolto dalle strade oltre
6000 fucili e pistole illegali.
Eppure gli omicidi salgono, e la
mancanza di ragioni evidenti
per spiegarli rende la situazione ancora pi preoccupante.
Secondo il sovrintendente
della polizia, Eddie Johnson,
lemergenza una questione
sociale, non di ordine pubbli-

co. Gli agenti fanno quello che


devono, ma non basta. La disoccupazione star anche
scendendo, ma la povert cos radicata in alcuni quartieri,
che le statistiche generali hanno poco valore. Troppa gente
non ha speranze, dice Johnson, e quindi diventa facile
preda della criminalit e delle
gang. Molti omicidi sono sem-

plicemente frutto delle rivalit


personali fra le varie bande,
che esplodono in particolare
durante i weekend.
Un secondo problema sono
le armi. vero infatti che le
leggi di Chicago limitano molto la possibilit di acquistarle,
ma negli Stati vicini di Wisconsin e Indiana le regole sono
molto pi rilassate. Quindi i

trafficanti vanno a comprare


fucili e pistole oltre il confine, e
poi le rivendono alle gang locali. Il 60% delle armi usate nelle
sparatorie di Chicago, infatti,
proveniva da un altro Stato.
Il terzo problema, che Johnson e il sindaco Emanuel non
ammetteranno mai, il pessimo rapporto tra la popolazione nera e la polizia. Dopo Fer-

guson, un sentimento diffuso


in tutto il Paese. Per il video di
Laquan McDonald, un adolescente ucciso dagli agenti, lo
ha esasperato a Chicago, al
punto di far vacillare lo stesso
sindaco. Troppe cause che si
intrecciano, dunque, facendo
della citt del presidente Obama un campo di battaglia.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Primo Piano .11

DOPO 52 ANNI DI GUERRA


Le fotografie
premiate
a Visa pour
lImage
1 Juan Arre-

dondo ha fotografato negli


ultimi due anni
la condizione
dei bambini
soldato in Colombia. Con
questo reportage Arredondo
vincitore del
premio Visa dor
umanitario della
Croce Rossa
Internazionale
2016 in mostra
al Festival di
fotogiornalismo
di Perpignan

78%
rischiano
la vita
I bambini
guerriglieri
che dichiarano
di essersi trovati coinvolti
in situazioni
pericolose
per la propria
vita

70%
maschi
Questa
la percentuale
dei maschi
fra i bambini
arruolati,
ma c anche una
forte quota
di bambine,
che compongono il 30% della
forza minorile
delle Farc

5600
salvati
LOng Allied
Children
grazie a uno
specifico
programma
riuscita
a strappare
alle Farc
migliaia
di piccoli
combattenti

il caso
MIMMO CNDITO

SEGUE DALLA PRIMA PAGINA

accordo firmato ieri


allAvana tra il governo di Bogot e i rappresentanti della Farc fissa
che entro sabato 10 tutti i
minorenni dovranno essere
trasferiti nei campi di raccolta gestiti dallUnicef, consegnandosi ai delegati della
Croce Rossa Internazionale.
La pace era stata firmata il
24 agosto, sempre a Cuba. Ma
era soltanto un impegno di
buona volont. Erano 297 pagine, con unampia articolazione dei tempi e dei modi di
attuazione dellimpegno; restavano da fissare le forme
minute, dettagliate, di questo
calendario, e sono quelle che
da oggi cominciano a diventare una realt con questo viaggio dei bimbi-guerriglieri fuori dalla giungla.
un viaggio della speranza: cambiare la loro vita sar
un processo lungo, che comporta lintervento di centinaia di psicologi ed educatori che dovranno aiutare questi ragazzi a imparare a vivere giorni e costumi profondamente diversi dagli anni
passati nella geografia della
guerra. Nei 52 anni della loro
ribellione al governo, le Farc
(Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia) avevano
saputo creare una sorta di
Stato nello Stato, controllando un territorio dove amministravano potere e giustizia al di fuori delle istituzioni legali.
Questa autonomia costata alla Colombia 260 mila
morti (177.307 erano gente
travolta dalla violenza della
guerra senza volerne esser
parte) e pi di 60 mila desaparecidos, e ha costretto
quasi 7 milioni di contadini e
di abitanti di piccoli villaggi
ad abbandonare le case e le
terre e farsi profughi privi di
risorse. Era una vera guerra, durante la quale le Farc
hanno manovrato un esercito che arrivato a schierare
28 mila uomini; ma negli ultimi anni, durante la passata presidenza di Alvaro Uribe, il governo di Bogot - con
laiuto determinante dei marines e delle forze speciali
americane - era riuscito a
contenere lazione della
guerriglia, e a disseccarne
molte delle fonti di mantenimento, a cominciare dal
traffico della droga.
Tra le migliaia di bimbisoldato che in questo ore

Infanzia
e giovinezza
bruciate
I soldati
in miniatura
sono figli
di guerriglieri
o di contadini
delle zone
controllate
dalle Farc
Non hanno
mai conosciuto altro
che la guerra

JUAN ARREDONDO/GETTY IMAGES REPORTAGE

JUAN ARREDONDO/GETTY IMAGES REPORTAGE

La pace in Colombia
comincia con la resa
dei bambini-soldato
Accordo governo-Farc: li accolga la Croce Rossa
vengono raccolti dai delegati
della Cri, molti, e anzi la gran
parte, sono vissuti sempre nel
territorio di San Vicente del
Cagun, dove la guerra era la
legge quotidiana che segnava i
giorni della loro difficile infanzia. Figli di guerriglieri, o di
contadini arruolati nella guer-

riglia, saranno ora aiutati a inserirsi in un mondo che nemmeno conoscono, con la frequentazione di scuole, per i pi
piccoli, e con lavvio a una pratica professionale, per gli adolescenti. Non sara affatto facile, diceva ieri allAvana
Humberto de la Calle, delegato

Il rapporto dellUnicef

Nel mondo 50 milioni di piccoli a rischio


In un anno
raddoppiato
il numero
di rifugiati
LUIGI GRASSIA

Cinquanta milioni: questo


il numero dei piccoli profughi nel mondo. Si avvia a so-

luzione il problema dei bambini-soldato in Colombia, ma


purtroppo il pianeta pieno di
guerre e di guerriglie che travolgono i pi piccoli. E la violenza pi frequente quella
che porta i bambini e i ragazzi
a essere sradicati dalle loro
case, assieme alle loro famiglie
oppure - in molti casi - anche
da soli. Secondo un rapporto
dellUnicef sono 28 i milioni di
minori costretti a lasciare i
luoghi in cui sono nati per

28
milioni
Il numero
dei bambini
e dei ragazzi
sradicati
dalle loro case
per colpa
di guerre
e guerriglie
nel mondo

scappare dai conflitti armati.


Listituto delle Nazioni Unite
che si occupa di infanzia calcola che le guerre in giro per il
mondo hanno prodotto 10 milioni di minori rifugiati allestero e altri 17 sfollati allinterno del loro Paese. Eppure
questa solo una parte del
problema: il totale cresce a 50
milioni se si contano anche i
piccoli migranti in fuga dalla
povert o dalla violenza di
bande criminali.

22
milioni
Secondo
lUnicef
tanti sono
i minori
in fuga dalla
povert
o dalla violenza di bande
criminali

del governo di Bogot, e intendeva dire che non soltanto dovr essere realizzato un programma che, per dimensioni e
progettualit, ha ben pochi
modelli di riferimento, ma anche che ci sono tuttora molti
ostacoli, e ben seri, per la realizzazione dellaccordo di pace.

I minori, segnala ancora


lUnicef, rappresentano circa
la met dei rifugiati che hanno
chiesto asilo nel 2015. E i Paesi
che hanno ricevuto domande di
asilo da bambini o ragazzi sono
stati 78: anche questo d unidea
della vastit del fenomeno.
Il rapporto stato pubblicato in vista di un incontro dellOnu sulle migrazioni il 19 settembre. Il problema dei bambini travolti dalla guerra tende
a essere sottovalutato, e lUnicef si sente costretta a esortare i diversi Paesi a considerare prioritaria laccoglienza dei
minori, in quanto particolarmente vulnerabili alla violenza
e allo sfruttamento.
Per quanto lAfrica sia una
fucina costante di guerre, caos

In un Paese che da pi di
mezzo secolo ha dovuto convivere con la violenza della
guerra, le forze contrarie a
questo accordo hanno inevitabilmente un peso politico e
sociale di gran rilievo, a cominciare dalla leadership che
si assunta lo stesso ex presidente Uribe. La sua opposizione sostiene che i guerriglieri ricavano da questo accordo vantaggi troppo generosi, sottraendoli di fatto al
verdetto della giustizia e guadagnandogli per 2 legislature
10 seggi nel parlamento di Bogot. Il presidente in carica,
Juan Manuel Santos, che firmer ufficialmente laccordo
il 26 nella citt di Cartagena,
offre invece al voto del suo Paese (il 2 ottobre la Colombia
sceglier con un referendum
se confermare quella firma)
una speranza che cambier
totalmente, come egli dice,
il corso della storia nazionale.
Dice Santos: Per la prima
volta da un tempo immemorabile, lintera America, dallAlaska alla Terra del Fuoco,
non avr pi cronache di
guerra nelle sue terre. un
risultato storico, ma per farlo
in realt passeranno molti anni. Un sondaggio di questi
giorni assegna il 32% di consenso allaccordo, contro un
30%; ma intanto, dal 13 al 19,
nella giungla di San Vicente
del Cagun si riunir il comando generale delle Farc,
con la presenza di 200 delegati, che dovranno accettare di
consegnare le loro armi al governo entro 6 mesi. Anche tra
i guerriglieri ci sono forti resistenze, un precedente accordo era finito con luccisione di 3 mila di loro cherano
passati alla vita civile. Non
una memoria incoraggiante.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

e migrazioni, a generare il
maggior numero di piccoli
profughi sono due Paesi del
Medio Oriente allargato, cio
la Siria e lAfghanistan: viene
da l il 45% dei minorenni rifugiati. E anzich risolversi, il
problema si sta incancrenendo: lUnicef segnala che fra i rifugiati il numero dei piccoli
non accompagnati triplicato
fra il 2014 e il 2015. Non basta: i
bambini e i ragazzi sradicati
dalle loro case hanno una forte
probabilit di non studiare e
quindi non si preparano alla vita adulta; lesito pi probabile
che le loro esistenze siano rovinate per sempre e che i problemi si trasmettano di generazione in generazione.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12 .Estero

STAMPA
.LA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

FERMATA UNA COPPIA DI FRANCESI, ERA SU UNA LISTA DI SORVEGLIATI

PRESIDENZIALI USA

Autobomba inesplosa
a Notre Dame
Caccia a una jihadista

Trump rilancia
il programma
dello scudo
antimissile
PAOLO MASTROLILLI
INVIATO A NEW YORK

Il bagagliaio era pieno di gas. Una 19enne in fuga


RAPHAL ZANOTTI

La paura, a Parigi, unauto


ferma davanti a Notre Dame
de Paris con le quattro frecce
accese. Una paura che ti assale alle 7 di domenica mattina, quando esci dal bar dopo
un veloce caff e ti accorgi
che qualcosa non va in quella
Peugeot 607 che ti trovi di
fronte: sembra abbandonata, nonostante tutto quel
lampeggiare. parcheggiata
in sosta vietata. Non ha la
targa. E sul sedile c una
bombola di gas.
allora che la tua inquietudine diventa quella dellAntiterrorismo francese. Perch quellauto, allapparenza
innocua, ferma da almeno
due ore in Rue de la Bucherie.
E se anche la bombola sul sedile vuota, nel suo bagagliaio ce ne sono altre sei. Piene.
Labitacolo disseminato di
scritti in arabo. E fuori, ora,
tutto un gracchiare di ricetrasmittenti della polizia perch la Francia, oggi, potrebbe svegliarsi di nuovo con il
clamore di altri attentati.
Ci sono voluti tre giorni
perch la notizia dellauto di
fronte a Notre Dame de Paris
trapelasse ai giornali e ai
francesi. Tre giorni in cui
lAntiterrorismo ha lavorato
sotto traccia ricostruire la
storia di quellauto. La Peugeot appartiene a un uomo residente a Saint-Denis che viene
fermato e poi rilasciato. A
prendere lauto stata la figlia di 19 anni, gi schedata
come aspirante jihadista perch pi volte ha detto di voler
partire alla volta della Siria
per unirsi allIsis. La ragazza,
per, ha detto al genitore che
avrebbe passato il week end
con unamica. Da allora sparita, insieme allauto.
Ora tutta la polizia la sta ricercando. Ma intanto lAntiterrorismo ferma altre due
persone. Sono un uomo di 34
anni e una donna di 29, originari di Loiret. Vengono bloccati nella notte tra marted e
mercoled mentre percorrono lautostrada dalle parti di
Orange, nel dipartimento di
Vaucluse, diretti verso la
Spagna. Hanno un legame
con la 19enne, ma per ora non
si sa di pi.
La procura anti terrorismo di Parigi ha aperto uninchiesta per associazione a
delinquere per crimini terroristici e ora sta cercando di
capire qual era lo scopo di
quellauto abbandonata senza targa davanti alla cattedrale pi famosa di Francia.
Particolare curioso: nonostante levidente pericolosit
delle bombole cariche di gas,
gli investigatori non hanno
trovato alcun tipo di detonatore. Qual era lo scopo? Terrorizzare senza colpire? Un
messaggio inviato alle autorit francesi?
Lipotesi dellautobomba
tanto suggestiva che gi il
24 maggio scorso, prima ancora della strage di Nizza, il
direttore generale della sicurezza interna (Dgsi) Patrick Calvar, in unaudizione

7
bombole
Nellauto
sono state
ritrovate sette
bombole
Una, lasciata
sul sedile,
era vuota
mentre le
altre sei nascoste
nel bagagliaio
erano
cariche

davanti allAssemblea nazionale, si era detto persuaso


che il Califfato passer alla
fase delle auto bomba e degli
ordigni esplosivi sul territorio francese.
La coppia di fermati verr
interrogata. La caccia alla
19enne continua. E mentre le
autorit fanno i conti con
lennesima falla nella sicurezza, la Francia affronta il suo
incubo pi grande: quello di
dover ormai avere paura anche di una banale vettura lasciata in sosta vietata una domenica mattina.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

La Peugeot
607
Era stata
parcheggiata
nei pressi di
Notre Dame
da una
giovane di 19
anni.
Era schedata
come
jihadista
a rischio e
aveva pi
volte detto
di voler
partire
per la Siria
PIERRE VERDY/AFP

Donald Trump vuole moltiplicare le spese militari degli


Stati Uniti, rilanciare i programmi per lo scudo missilistico basato in mare, e quando sar alla Casa Bianca dar
ai generali trenta giorni di
tempo per presentargli un
piano per la distruzione dellIsis. Sono alcuni degli elementi contenuti nel discorso
sulla sua strategia per la difesa, che il candidato presidenziale repubblicano ha tenuto
ieri a Philadelphia.
Il bilancio attuale del Pentagono di circa 600 miliardi
di dollari allanno, ossia pi di
quanto spendono i sette Paesi
successivi nella lista di quelli
che investono maggiormente
nella difesa, sommati insieme. Secondo Trump per
questi soldi non bastano, e il
motivo si capisce guardando
ai numeri attuali delle forze
armate: i soldati sono scesi ai
minimi da diversi anni, ma
anche i mezzi non vengono
rinnovati, al punto che i figli
dei primi piloti dei bombardieri B52 servono oggi sugli
stessi aerei dei loro padri.
Questi tagli erano stati condivisi da precedenti amministrazioni repubblicane, non
solo per risparmiare, ma an-

AFP

Donald Trump

che perch il concetto strategico moderno richiedeva forze pi agili e ridotte. Trump
per ritiene che questa sia
una scelta perdente, di fronte
allaggressivit di rivali come
Russia e Cina, ma anche davanti a minacce come quella
terroristica: Dobbiamo - ha
detto - scoraggiare le aggressioni attraverso la proiezione
della nostra forza.
Il candidato repubblicano
quindi ha proposto di investire diversi miliardi nella difesa, per aumentare i contingenti, ma anche per tornare a
sviluppare armi allavanguardia. Quindi ha promesso
di aumentare il numero degli
aerei, le navi e i sottomarini,
e anche di rilanciare il sistema di difesa missilistica basato sul mare, che con la sua
postura muscolare darebbe un segnale chiaro a governi ostili come quello iraniano
e nordcoreano.
Quanto allo Stato islamico,
Trump non ha gi unidea precisa su come sconfiggerlo, ma
se verr eletto chieder ai generali di proporgli un piano
per distruggerlo entro trenta
giorni dal suo insediamento.
Queste posizioni fanno
parte della retorica usata fin
dal principio da Donald, e
rientrano nella sua linea di
politica estera, ma forse servono anche ad attirare il voto
dei militari in servizio e dei
veterani, dove secondo alcuni
sondaggi il candidato repubblicano batte gi la Clinton di
circa il 20% dei voti.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Cronache .13

Reportage
NICCOL ZANCAN
INVIATO A SANDEFJORD (NORVEGIA)

SEGUE DALLA PRIMA PAGINA

non lo nemmeno qui in


Norvegia, dove si rifugiato per scappare ad un
mandato darresto per istigazione allodio fra i popoli.
Questa non neppure
ununiversit, a ben guardare.
unabitazione privata. Un
cottage sulla collina davanti a
un piccolo fiordo, 120 chilometri a sud di Oslo. Strada Sandkollveien 11: due vecchie Mercedes posteggiate in giardino
sul lato destro, un camper sulla sinistra, un grosso cane libero che abbaia a chiunque passi
nei paraggi.
Avevamo chiamato per sapere se lex dottore ricevesse
ancora dei pazienti a casa. Ci
aveva risposto la signora Bona
Garcia, moglie in seconde nozze di Ryke Hamer: Per un mese il dottore in vacanza. Sar
disponibile ai primi di ottobre.
Per qualsiasi problema urgente
potete scrivere alla casella di
posta amicidiryke@. Il
problema urgente che
tutti quelli che
credono alle
teorie non
scientifiche
del falso medico Ryke Geerd
Hamer continuano a morire. Anche se
con la medicina tradizionale, facendo ricorso alla chemioterapia, magari avrebbero
avuto buone probabilit di guarigione. Come negli ultimi due
casi in Italia, la settimana scorsa. Una mamma di Rimini. Ed
Eleonora Bottaro di Padova, 18
anni compiuti da un mese. Daccordo con i suoi genitori, seguaci del metodo Hamer, morta
cercando di curare la leucemia
con la vitamina C.
Ecco perch siamo qui. Perch vorremmo chiedere al signor Hamer cosa ne pensa
della scelta di Eleonora. Se si
sente responsabile. Se conferma che a suo avviso la chemioterapia servirebbe per impiantare microchip nei pazienti e controllarli a distanza.
Se conferma che, a suo avviso,
gli ebrei non farebbero ricorso
a questo tipo di trattamento,
mentre lo riserverebbero al
resto del mondo. Se conferma
che Israele e le logge massoniche sarebbero allorigine della
diffusione del cancro.
Le finestre di casa sono
aperte, tendine bianche. Ci
sono due pale per la neve appoggiate vicino alla porta, legna accatastata. Il grosso cane abbaia ai nostri passi, ed
esce la signora Bona Garcia
impugnando una telecamera:
Non parliamo con nessuno.
Non abbiamo niente da dire.
Andate via!. Riprende noi,
che fotografiamo lei. Alle tre
del pomeriggio, il signor Hamer sulla sua veranda a
prendere il sole. Pantaloni neri, una polo azzurra larga. Si
alza di scatto per chiudersi
dentro casa. Passa un vicino
che lo conosce bene. gi
venuta una televisione tedesca a cercarlo qui - spiega - allora ho letto sul web la storia
del signor Hamer. Ogni tanto
lo vedo camminare avanti e
indietro con il cane al guinzaglio. Spesso ho visto persone
entrare ed uscire dalla sua casa. Persone pallide, malate,
molto provate nel fisico.
qualcosa di davvero triste,
quando si fa leva sulla dispe-

Luomo
che uccise
il figlio

Vittorio
Emanuele
Era il 18
agosto 1978
quando,
sullisola di
Cavallo, in
Corsica,
Vittorio
Emanuele di
Savoia
spar un
colpo di
fucile dalla
sua barca e
uccise il
figlio di
Hamer

Morta a 18 anni
Eleonora Bottaro, di Padova:
malata di leucemia, i genitori si
sono opposti alle cure

Lultima vittima
Una mamma di Rimini, 34 anni,
due figli, morta la scorsa
settimana

Nel cottage blindato


dove Hamer cura
il cancro con le vitamine
Lex medico si rifugiato a Sandefjord (Oslo) per sfuggire alla cattura
Un vicino: Ogni giorno un viavai di malati, fa leva sulla disperazione
Il rifugio
La casa nei
pressi di Oslo
dove lex
medico si
rifugiato
insieme con la
nuova
compagna

razione. Sullaltro versante


della piccola strada collinare,
si incontra il laboratorio di
oggetti di arredamento della
signora Irene Harvik. Ho visto il signor Hamer quando si
trasferito qui sei anni fa -

spiega - perch venuto a


comprare i bicchieri per casa.
Poi ho trovato nella buca una
sua lettera per smentire le notizie pubblicate dal quotidiano locale. Cera scritto che
erano nemici della verit.

Larticolo in questione era


stato pubblicato dal quotidiano Sanderfjords Blad, a firma
di Sigurd Oie. un collega
molto esperto e gentile, ma ancora adesso non ama parlare
dellargomento. Perch la sua

Ieri e oggi
In cerca
di giustizia
Hamer
mostra,
insieme con la
sua famiglia,
le foto del
figlio ucciso
durante le
vacanze: una
tragedia che
ha segnato il
resto della
sua vita

Medico
radiato
Hamer stato
radiato
dallordine
dei medici per
le sue
controverse
teorie:
nonostante
questo,
continua a
ricevere
pazienti in
Norvegia

foto stata usata dal signor


Hamer sui vari siti della cosiddetta nuova medicina germanica, proprio alla voce: Nemico della verit. Un comportamento che nessuno aveva mai
azzardato da queste parti.
Che cosa aveva scritto di
tanto sconveniente, il giornalista Oie? Aveva riportato il verdetto del tribunale civile di
Sanderfjord, che rigettava il ricorso del signor Hamer per ottenere la riabilitazione alla professione medica. Ecco le motivazioni firmate dal giudice
Charlotte Fladmark: Il ricorrente inadatto a praticare la
medicina, sulla base di un comportamento irresponsabile. A
scapito delle terapie riconosciute aveva usato un trattamento alternativo chiamato
nuova medicina tedesca. Si
astiene costantemente delluso
della medicina riconosciuta e,
secondo il ricorrente, la chemioterapia sarebbe la causa di
morte per milioni di pazienti
ammalati di cancro. A giudizio
del Tribunale, il ricorrente negli anni trascorsi dalla revoca
dellabilitazione in Germania
non ha cambiato le sue opinioni
sui trattamenti. Sussiste quindi
ancora il rischio di una pratica
medica irresponsabile.
Il sito del signor Hamer, oltre a mettere in mostra i nemici della verit, pubblicizza i
suoi libri, cd e teorie. Si pu
comprare in cinque lingue: italiano, spagnolo, francese, polacco e tedesco. Si pu sentire
lultima intervista promozionale, dal titolo: La repressione
della conoscenze della nuova
medicina germanica. Questo
un piccolo stralcio: Gli ebrei
sono gli unici ad applicare la
medicina germanica e sopravvivono quasi tutti, mentre miliardi di pazienti non ebrei sono
macellati a morte. Odio queste
persone. Per me sono assassini
di massa. Non ci sarebbe una
valida ragione per essere qui,
dietro a questo delirio, se non
fosse per quelle persone fragili
e disperate che ancora oggi
continuano a salire verso il cottage di strada Sandkollveien.
A Sandefjord vivono 45 mila persone. Tutto in ordine,
preciso. Arrivano navi da crociera, partono pescatori di
aragoste. In piazza c la pasticceria Bakeri 1879. Quasi
tutti i giorni verso lora di
pranzo, seduto ai tavolini davanti alla fontana in pieno sole,
c anche un signore di 80 anni
scappato alla giustizia del suo
Paese. Dice a tutti di essere il
dottor Hamer. Dice il falso.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

14 .Cronache

STAMPA
.LA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Regeni, la famiglia smentisce


i professori di Cambridge
La madre: non voleva occuparsi di sindacati. Oggi i pm egiziani a Roma
Verit
per Giulio
Una manifestazione
per chiedere
di fare luce
sulla morte
dello studente

il caso
GRAZIA LONGO
ROMA

a notizia evidente il
vertice di oggi e domani
a Roma tra magistrati
italiani ed egiziani sul caso
Giulio Regeni. Ma ce ne sono
altre due pi sotterranee e
dense di ombre. La prima, il
timore che il procuratore generale Nabil Ahmed Sadek e
il team di quattro magistrati
egiziani non portino i cd con il
traffico telefonico al momento della scomparsa e del ritrovamento del ricercatore friulano, come richiesto gi lo
scorso aprile dal procuratore
Giuseppe Pignatone e il pm
Sergio Colaiocco.
La seconda notizia, riguarda il materiale appena arrivato ai nostri inquirenti dallUniversit di Cambridge per
conto della quale Regeni svolgeva la sua ricerca sul sindacato autonomo degli ambulanti del Cairo, anti Al Sisi.
Dalla versione fornita dalla
tutor, la professoressa Maha
Abdul Rahaman, emergono
forti contraddizioni con la verit raccontata da Giulio, via
email, alla madre Paola.
stato il ragazzo a volersi occupare dei sindacati oppositori
al regime insiste Maha Ab-

La mamma
Paola Regeni in prima linea
per chiedere giustizia
MOHAMED ABD EL GHANY/REUTERS

dul Rahaman, come aveva dichiarato al pm Colaiocco, subito dopo i funerali del giovane a
Fiumicello, lo scorso 12 febbraio. Rifiutando poi per di essere
interrogata, in virt della rogatoria di Colaiocco a Londra lo
scorso 6 giugno. Una reticenza
sospettosa. Tanto pi che dalla
corrispondenza via email tra
Giulio e la madre emerge lesatto contrario. Non volevo occuparmi di questo settore, ho
cercato di fare resistenza e ho
spiegato che non volevo farlo,
ma la prof ha insistito e ho dovuto accettare. Perch tutte
queste pressioni? Giulio stato forse inconsapevolmente
utilizzato per fornire informa-

SIRACUSA

LAudi gialla

Smascherati
29 furbetti
del cartellino

stato catturato dai carabinieri di Venezia al confine tra


lAlbania e la Grecia, dopo otto mesi di ricerche, lautista
della banda dellAudi gialla
che terrorizz il nord-est tra
la fine del 2015 e linizio di
questanno. Si tratta di un
36enne albanese, Rama Vasil,
rintracciato grazie al Servizio
di cooperazione internazionale del ministero dellInterno e alla collaborazione della
polizia ellenica. Lauto era stata rubata il 26 dicembre presso il parcheggio dellaeroporto di Milano Malpensa ed era
stata trovata distrutta dalle
fiamme il 25 gennaio a On di
Fonte, in provincia di Treviso.
Con lAudi la banda aveva
commesso numerosi furti in
diverse province venete e del
Friuli Venezia Giulia. Inseguito dalla polizia, il gruppo
era sempre riuscito a fuggire
e le telecamere di sorveglianza avevano ripreso lauto
mentre sfrecciava a folle velocit e persino in contromano in autostrada.

Sono indagati per truffa aggravata, subiranno provvedimenti disciplinari, potrebbero


essere richiamati a risarcire
lEnte, ma soprattutto potrebbero perdere il posto di lavoro.
Il ministro della Pubblica Amministrazione Marianna Madia via Twitter annuncia infatti licenziamenti rapidi. Il decreto da lei stesso varato introduce appunto questa possibilit per i dipendenti pubblici
furbetti del cartellino, come
nel caso dei 29 tra impiegati e
qualche dirigente, della ex
Provincia regionale oggi Libero Consorzio Comunale di
Siracusa, ai quali la Guardia
di finanza ha notificato stamane un avviso di conclusione indagine. Per sei mesi, dal gennaio al giugno 2015, i militari
delle Fiamme Gialle hanno
monitorato le assenze dal posto di lavoro o le uscite anticipate grazie a dieci telecamere
e 6800 ore di registrazione: in
29 durante lorario di lavoro
sono stati immortalati a fare
shopping per le vie del centro
di Ortigia e in centri commerciali, a fare visite mediche in
strutture sanitarie e lavori di
giardinaggio per privati. Per
alcuni di loro si raggiungono
percentuali di assenza dell85%. Casi emblematici nella
sede di via Roma: il registro
cartaceo stato falsificato e
molto spesso veniva utilizzata
unuscita secondaria.

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

VENEZIA

Preso lautista
della banda
dellAudi gialla

zioni da passare allintelligence britannica? Ai paranoici occhi dei servizi di sicurezza egiziana potrebbe essere sembrato una pedina di agenti dellMI6 infiltrati nellUniversit
di Cambridge.
Di qui larresto e la tortura
per una settimana (scomparso
lo scorso 25 gennaio venne ritrovato il 3 febbraio) per costringerlo a rivelare non tanto i
nomi dei di sindacalisti - noti alla polizia che lo seguiva da tempo - quanto piuttosto lidentit
delle spie che lo manovravano.
A oltre sette mesi dellomicidio, lautorit giudiziaria
egiziana non ha ancora fornito
una pista credibile sulla vicen-

da. Il vertice, per motivi organizzativi e di sicurezza, si svolger alla Scuola di polizia,
proprio dove si tenne il precedente incontro tra le autorit
giudiziarie, giusto 5 mesi fa.
Quellincontro fu uno flop totale, gli egiziani non diedero alcun contributo alle indagini
tanto da indurre la Farnesina a
richiamare lambasciatore in
Egitto. Finora la rogatoria non
ha ottenuto riscontri convincenti, a partire dalla presenza
dei documenti di Regeni in un
covo di banditi totalmente
estranei al sequestro. Li aveva
portati l la polizia egiziana?
Oggi si attendono risposte.

E mancata allaffetto dei suoi cari

Condomini e inquilini di via Cesare


Battisti 7 partecipano al dolore per la
scomparsa del signor

Maria Rosa Lotano


madre meravigliosa, moglie amatissima, medico esemplare. Ne danno
lannuncio il marito Alberto, le figlie
Ortensia e Ginevra con Carlo e Gareth,
Olimpia e Olivia, i parenti tutti. Il Rosario si terr oggi presso la chiesa di
San Massimo Vescovo di via Mazzini
29 alle ore 18. Il Funerale verr celebrato sabato 10 settembre ore 11
presso la chiesa di San Gaetano, Marina di Campo, Isola dElba.
- Torino, 7 settembre 2016
O.F. Requiem - tel. 011.6821010
La Direzione, i colleghi medici ed i collaboratori del gruppo Cidimu Riba
partecipano al dolore della famiglia
per la perdita della

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Stefano Moretti
- Torino, 7 settembre 2016
Un posto a tavola con noi, per te, ci
sar sempre. Paola, Rosaria, Guido,
Ciccio.

ANSA

ROMA, IL VIA LIBERA DI MATTARELLA

La tenuta di Castelporziano apre al pubblico


1 Apre da oggi al pubblico, senza pi limitazioni, la splendida te-

nuta presidenziale di Castelporziano, oltre seimila ettari a circa 25


Km dal centro di Roma. Lo ha deciso il capo dello Stato, Sergio Mattarella, che gi negli scorsi mesi aveva fatto organizzare visite e
open day per gruppi di disabili con le loro famiglie. Ora lunico limite
sar il rispetto dei delicati ecosistemi dellantica tenuta di caccia dei
Savoia, con i suoi boschi e i tre chilometri di spiaggia incontaminata: al Quirinale si aspettano un boom di richieste, ma gli ingressi saranno contingentati. Unico lembo di maremma laziale rimasto
completamente intatto e selvaggio, per visitare Castelporziano richiesta la prenotazione almeno 5 giorni prima della data della visita. I gruppi sono organizzati per un massimo di 30 persone.

E mancato

E mancata

Claudia Zarini
ved. Carlan
Lo annunciano la figlia Stefania con
Giuseppe e Carlotta, il fratello Umberto, parenti e amici tutti. Funerali
venerd 9 settembre ore 10 parrocchia
SS. Bernardo e Brigida.
- Torino, 7 settembre 2016

La casa editrice Einaudi ricorda

O.F. La Provvidenza - tel. 011.485818

Stefano Moretti
autore fuori ordinanza nel mondo
della letteratura, uomo vitale e irriverente come i libri che ha scritto.
- Torino, 7 settembre 2016
I librai della Luxemburg salutano con
affetto

Margherita Gilardi
anni 86
Lo annunciano i cugini, la famiglia
Salluzzo e parenti tutti. Funerali in Savonera venerd 9 c.m. ore 10 chiesa
Sacro Cuore di Ges.

Stefano Moretti

Maria Rosa Lotano

e ricordano un amico, un grande scrittore.


- Torino, 7 settembre 2016

- Castelvetrano, 4 settembre 2016

"Non esiste separazione


definitiva finch esiste il
ricordo."

E serenamente mancato allaffetto


dei suoi cari

Chiara e Leonardo piangono lindimenticabile grande AMICA e grande


donna e si stringono ad Alberto,
Ginny, Orty, Franco e a mamma Maria
in questo momento di dolore.

Lo annunciano i figli Milena, Sergio,


Francesco, Maria Grazia, unitamente
alle loro famiglie. Presso la parrocchia
Madonna della Divina Provvidenza,
via Asinari di Bernezzo 40, Torino, si
terr il S. Rosario gioved 8 alle ore
18,45 e il Funerale venerd 9 alle ore
9. La salma sar tumulata a Postua
(VC).
- Torino, 7 settembre 2016

Amministratori, Dirigenti e Collaboratori di Fiat Chrysler Finance S.p.A. e


delle funzioni di Tesoreria del Gruppo
FCA partecipano con affetto al lutto
del dottor Zileri per la scomparsa del
padre

Manuela e David ricordano la cara


AMICA e partecipano al dolore della
famiglia.

Roberto Graziana

E mancato

Giovanni Fugazzotto
di anni 68
Lannunciano: il pap Nicola con la
moglie Maria, la moglie Rosalba, le figlie: Daniela, Giorgia e Serena con le
rispettive famiglie, parenti tutti. Funerali in Torino venerd 9 settembre ore
9,30 parrocchia Spirito Santo, via
Moncalieri 79, Grugliasco. S. Rosario
oggi ore 18,30 stessa parrocchia.
- Torino, 6 settembre 2016
O.F. Remondino - Mathi

E serenamente mancato

Lino Santoro
Con immenso dolore lo annunciano
la moglie Franca con i figli Mauro e
Gabriella unitamente a Patrizia e Alessandro. Le Esequie si sono svolte in
forma privata a Luserna San Giovanni
il 7 settembre.
- Torino, 8 settembre 2016
Franzo, Giuliana, Riccardo, Cristina,
Sofia Grande Stevens sono affettuosamente vicini a Ugo e a tutti i congiunti nel dolore per la perdita della
mamma

dott.ssa Carolina Grandis


ved. Mattei
- Torino, 7 settembre 2016

Giubileo 011.8181
assistenza e professionalit

RINGRAZIAMENTI

ing. Paolo Vaccarino


commossi ringraziano per la sentita
partecipazione. Messa di Trigesima il
17 settembre alle ore 17,30 presso
Santuario di SanAntonio da Padova.
- Torino, 8 settembre 2016

ANNIVERSARI

O.F. Roletto - Druento


1998

Conte

Enrico Zileri Dal Verme


- Torino, 7 settembre 2016

E mancato
Vi siamo vicine con tutto il cuore...
Barbara, Caterina, Elena, Francesca,
Francesca, Giorgia, Luisa, Maddalena,
Roberta, Sarah, Veronica.

- Torino, 7 settembre 2016

I famigliari dell
Cristianamente mancata

Dottoressa

- Torino, 7 settembre 2016

Antonio Quaratino
Lo annuncia la famiglia. Per orari telefonare 14 - 18.

Gianni Margara
ditta GGM
anni 72
Funerali sabato 10 settembre ore 9
parrocchia S. Giovanni Battista.
- Orbassano, 4 settembre 2016
O.F. La Sfinge - tel. 011.7707517

E mancato allaffetto dei suoi cari

Francesco Boniforte
Lo annunciano con immenso dolore
famigliari ed amici. Rosario 8 settembre alle ore 19. Funerale 9 settembre
alle ore 10 chiesa Regina Mundi di Nichelino.
- Torino, 6 settembre 2016

2016

Massimo Firato
Sempre vivo nel ricordo affettuoso dei
tuoi cari. Santa Messa in suffragio venerd 9 settembre ore 18, chiesa
SantAntonio in Moncalvo.
- Cioccaro, 8 settembre 2016

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Cronache .15

La storia
ANTONIO PITONI
INVIATO AD AMATRICE (RIETI)

i sono le case distrutte e


quelle da ricostruire. Nelle tendopoli di Amatrice
non tanto la terra che continua
a tremare, e neppure la pioggia
di fine estate che avvisa dellimminente arrivo dellautunno, la
preoccupazione principale.
Scrivetelo che le persone che
sono rimaste rischiano di doversene andare, si lascia andare
ad un accorato appello la signora Marina Gentile. Perch oggi
qui ci sono solo le macerie, ma
dobbiamo andare avanti. E come si pu voltare pagina se non
si assicura alle persone che sono
nate e che vivono in questa citt
di poter restare?.
il conto alla rovescia dei sette mesi che mancano allarrivo
delle casette di legno per dare a
tutti gli amatriciani una dimora
di medio termine in attesa della
ricostruzione lincognita pi temuta. Mentre le ruspe continuano a lavorare dentro e fuori dalla
zona rossa per rimuovere la polvere e le macerie che hanno segnato, in modo indelebile, unintera comunit. Marina e la sua
famiglia si sono salvati tutti. La
casa ha retto e siamo riusciti ad
uscire, racconta. Ma solo quando, qualche giorno fa, riuscita a
tornare nella sua abitazione per
recuperare qualche effetto personale, si resa davvero conto di
cosa accaduto. La nostra bella
villa, che nel centro storico tutti
si fermavano ad ammirare,
messa molto peggio di come
lavevamo lasciata, ammette.
La scossa del 24 agosto e lo sciame successivo hanno aggravato i
danni. Al piano di sotto, dove viveva mia suocera, unintera parete completamente crollata
prosegue Marina . La sera prima io e una delle mie figlie avevamo dormito proprio l, se lo avessimo fatto anche il giorno successivo saremmo entrambe
morte. Dalle macerie della casa, situata in una parallela di
Corso Umberto I, sono riusciti a
salvare il salvabile: qualche oggetto di valore, libri universitari
e i computer delle due figlie.
Alessia, 24 anni, e Domiziana di

24
agosto
La scossa
che ha
devastato il
Centro
Italia. Il
comune pi
colpito
Amatrice,
in provincia
di Rieti

295
vittime
Il bilancio
delle vittime
del terremoto salito
a quota 295

Una delle persone arrestate

DOPO GLI ARRESTI

Anarchici,
cresce il timore
di nuovi
attentati
MASSIMO NUMA
MASSIMILIANO PEGGIO

MARIO SABATINI/LAPRESSE

Marina, ritorno a casa dopo il sisma


I miei ricordi prigionieri tra le macerie
Amatrice, il racconto di una sopravvissuta: non andremo via
Nelle tende
Nella foto
il campo di
accoglienza
per i
terremotati
di Amatrice.
Mancano
sette mesi
allarrivo
delle casette
di legno

Scrivetelo che le
persone che sono
rimaste rischiano
di doversene andare
perch qui non
rimasto pi nulla
Oggi le uniche nostre
certezze sono
le nostre due figlie entrambe studentesse
a Perugia - e i quattro
mutui da pagare
Marina Gentile
Ha perso casa e negozio

20. Entrambe studentesse a Perugia: la pi grande sta preparando la tesi. Oggi le uniche nostre certezze sono le nostre figlie
e i quattro mutui da pagare,
conferma Roberto, il marito di
Marina. Il terremoto non ha risparmiato neppure la profumeria di famiglia nel cuore del centro storico. L siamo riusciti a
recuperare fatture, registri contabili e blocchetto degli assegni,
ma per la merce temo che non ci
sia pi niente da fare.
Eppure, nonostante i lutti e
il dolore, di andar via da Amatrice nessuno vuol sentir parlare. Al punto che un gruppo di
cittadini ha deciso di costituirsi in comitato per dare voce alle proprie legittime richieste
di restare. E per vigilare sulla
ricostruzione, avvertono i sostenitori delliniziativa. Ma so-

no soprattutto gli anziani i pi


colpiti dal disagio. Qualche
giorno fa un signore di 75 anni
in lacrime, mi ha messo in mano le chiavi della sua abitazione, che si trova lungo la strada
che porta allHotel Roma,
chiedendomi di andare a chiudergli le finestre che aveva dimenticato aperte, racconta il
vigile del fuoco Francesco Martinucci. Ma quando sono arrivato mi sono accorto che non
cera pi neppure la porta: ho
chiuso i contatori di acqua, luce
e gas, gli ho restituito le chiavi e
gli ho detto di stare tranquillo e
che era tutto sistemato. Una
verit nascosta a fin di bene.
Mentre unaltra notte cala su
Amatrice dove, nonostante tutto, chi rimasto non rinuncia a
guardare avanti.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Quanti anarco-terroristi sono ancora attivi in Italia e a


Torino? Difficile definire un
numero preciso. Di sicuro
molti sono rimasti fuori dalle indagini. Seconda domanda. Sono ancora in grado di progettare e attuare
attentati con ordigni esplosivi? In teoria s. Ce lo
aspettiamo. Di certo ci sar
una reazione agli arresti,
con modalit diverse. Forse
anche fuori dallItalia.
Sono le considerazioni degli esperti dell'antiterrorismo dopo l'ondata di arresti
effettuati dalla Digos di Torino nei confronti di alcuni appartenenti alla Federazione
Anarchica Informale. Si possono ipotizzare almeno un
centinaio di persone che gravitavano attorno alle Cellule
di Fuoco di Torino, Milano,
Perugia, Viterbo, Roma, anche in Sardegna e in Veneto.
Molti anarchici sono scomparsi letteralmente nel nulla.
Come se fossero entrati in
clandestinit, anche se non
sono stati ancora sfiorati dalle inchieste di Digos e Ros dei
carabinieri. Le indagini in
ogni caso continuano, anche
grazie agli elementi raccolti
durante le perquisizioni dellaltro giorno. C una serie di
attentati, i pi recenti, su cui
hanno lavorato menti e mani
diverse da quelle degli arrestati, gi sotto sorveglianza
da anni per gli ordigni esplosi nel 2007. Nel 2011 infatti,
inizia una serie di invii di ordigni esplosivi molto pi pericolosi dei precedenti: colpita la Deutsche Bank a Francoforte; Equitalia a Roma e
lambasciata greca a Parigi.
La dedica per due ecoterroristi in carcere. Seguono attentati contro Montepaschi;
Brigata Folgore di Pisa; carcere di massima sicurezza di
Korydallos, Grecia. Nellaprile 2013, altri due ordigni, uno destinato alla redazione de La Stampa a Torino
e il secondo a unagenzia investigativa di Brescia. Sono
praticamente identici. Tra i
progetti non effettuati, gli inquirenti pensano a una serie
di attentati a sedi istituzionali. Tra cui un sopralluogo
effettuato, ancora nel 2015,
alla sede dellUfficio stranieri sempre di Torino. Tre mesi fa stata recapitata una
lettera alla Mars Italia ad Assiago con dentro un documento di 8 pagine intitolato:
Attacco senza limiti. Nel
documento si annuncia lavvio di una campagna di sabotaggio contro aziende dellindustria alimentare, tra cui la
Monsanto. Nel testo gli autori affermano di aver avvelenato alcuni prodotti da banco con un prodotto chiamato
Roundup pesticida prodotto dalla Monsanto.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

16 .Cronache

STAMPA
.LA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

LE STORIE

La stamperia che conserva


i segreti delle incisioni darte
A Dogliani una bottega salva le tecniche dantan
Tradizione
Ivan Terreno
nella
calcografia
Il Pozzo,
una delle
ultime
stamperie
specializzate

La corsa di Bruno Brunod

Il campione dei monti


corre dietro la memoria
Allultratrail valdostano 4K, podio di un uomo simbolo
ENRICO MARTINET
COGNE (AOSTA)

un giapponese che
sta arrivando, anzi
che forse arriva, infilato in un costume da Sumo.
Si chiama Nobuaki Kikuchi e
sta concludendo la sua fatica
che ha numeri sovrumani:
350 chilometri intorno alla
Valle dAosta con 25 mila metri di dislivello. il 4k, prima
edizione dellendurance trailer che il quasi esatto contrario del pi noto Tor des
gants (20 chilometri in meno). Il giapponese corre ancora, come tanti altri che
hanno tempo fino a domani
per tagliare il traguardo. I
primi hanno esultato ieri sera e sono gi di nuovo in forma. Nobuaki si infilato in un
simbolo del suo Paese, mentre Bruno Brunod, valdostano con un passato da campione del mondo (due volte) nelle gare tra corridori del cielo e record di corsa su vette
come il Cervino, il simbolo ce
lha piantato in mente.
Ha 54 anni, arrivato secondo, prima della mezzanotte in fondo alla prateria di
SantOrso, a Cogne, e dice:
Corro dietro la mia memoria. Quale? Quella di quando ero bambino e salivo in alpeggio seguendo i passi sapienti del nonno. Brunod ha
in s i passi del montanaro,
quelli che non si fermano
mai. E li riscopre adesso, dopo aver corso a testa bassa
per stupire anche il cronometro. Uomo delle salite, da
ragazzo era pi forte di
Chiappucci in sella alla bicicletta. Poi passato alle gare
di skyrunning, sport appena
inventato. E passava davanti
a tutti, anche ai nepalesi che
avevano nei polmoni labitudine duna vita a quattromila
metri. stato fra i pionieri
anche sulle montagne:
dall'Aconcagua al Cervino.
Singolare la storia del podio del 4k. Tutti oltre i 40 anni, venuti da piccoli paesi. Il
primo laltoatesino Peter
Kienzl, che ha impiegato poco meno di 83 ore per fare il
perimetro della Valle dAosta. Rappresentante di speck, vive a Avelengo, paese di
756 abitanti, famoso per i cavalli aveglinesi, coda e criniera bionda. Il terzo un francese di 45 anni, arrivato a

Cogne sei ore dopo Peter. Vive


nel verde di Courmangoux,
507 abitanti, a met strada tra
Ginevra e Mcon. Fa il custode
in un deposito petrolifero e sogna viaggi in Groenlandia e
Nuova Zelanda. Fra loro due
Bruno Brunod, muratore di
Chtillon, a met della Valle
dAosta, quasi 4900 residenti.
Quando arrivato sotto il
gigantesco striscione del traguardo del 4k, i suoi occhi grigi hanno ceduto alle lacrime:
C la mia gente che mi abbraccia. Troppo affetto. A
Gabriele Accornero, manager
del Forte di Bard di cui Bruno
atleta-bandiera, dice: Tu ci
credevi. E ho anche provato a
vincere. Aveva fatto due
Tor senza riuscire a concluderli perch in tanti chilometri e in tre giorni le possibilit
che qualcosa ti blocchi sono
parecchie. Cos Brunod anche
al 4k partito male: il suo solito mal di stomaco che gli frenava le gambe, poi linfortunio

Bruno Brunod, 54 anni

allamico Ugo Perucca che


mi ha insegnato tanto. Succedeva il sabato, giorno del
via, poi la notte di domenica il
riscatto: lascia perdere il sonno e macina chilometri, recupera 23 posizioni.
Dopo il traguardo si lascia
festeggiare e dopo un sonnellino, dice: Contentissimo.
Adesso posso dire che ho imparato a correre questo tipo di
gare. Bisogna stare tranquilli,
mi sono ricordato di come
camminava il nonno. Bisogna
sentirsi, ecco. Non mi fermo
pi. Dopo tanti record come
corridore del cielo e un secondo posto in unendurance,
pu bastare? Cosa? Certo che
no. Ho appena cominciato,
proprio adesso che ho capito,
smetto? Vado avanti, corro

sempre. Leggenda? Cos


laveva interpretato Kilian Jornet Burgada che fin da bambino aveva un poster di Brunod
in camera e ha cominciato a
correre in montagna seguendo
quel gigante. Ora Kilian allEverest, parete Nord, per
concludere la sua corsa alle
vette. Sempre sulle tracce di
Bruno che sullEverest nel
2004 si era fermato a 8200 metri, contro un muro di freddo.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

COSTANZA BONO

PAOLA SCOLA
DOGLIANI (CUNEO)

l tempo si fermato, fra odori di inchiostro, cigolii di


macchine e pile di carta, nella bottega darte a Dogliani Castello, quartiere superiore della citt di Einaudi, da cui si vedono vigneti e tetti del borgo.
Ivan Terreno dopo la laurea in
Architettura non pensava che
sarebbe rimasto e avrebbe trasformato tutto in una storia di

vita. Invece laiuto a sua sorella,


la pittrice Teresita, e al marito
Antonio Libo, artefici della
stamperia, ha finito con il conquistarlo. E il piccolo scrigno
darte - la calcografia Il Pozzo - diventato una passione.
Dove, con i segreti della tecnica
e labilit manuale, prendono
forma perfette incisioni, come
nei libri dun tempo.
Quella dei Terreno una delle ultime stamperie specializzate. C anche la tipografia arti-

stica, competenza di Toni, che


con monotype e linotype ha
preparato opere per Soffiantino, Tabusso, Chessa, Francesco
Casorati, rilegandovi insieme le
incisioni. La regina delle macchine per comporre - tutto meccanico, niente di elettronico -
stata battezzata la Ferrari della tipografia. Toni ha anche
realizzato un prototipo di torchio - racconta Ivan -, per migliorare la resa dellinchiostro.
Ivan attrezzato di camice,
guanti e tarlatana, lo straccio
per le rifiniture. La bottega
nata 40 anni fa a Crava, dopo
che mia sorella e Antonio, conosciutisi in bus, si sono fidanzati
- spiega Ivan -. Lui lavorava alla
Michelin, lei insegnava. Poi curiosit e passione per le incisioni hanno prevalso. Negli Anni
80 siamo saliti in Castello, dove
le botteghe artigiane sembrano
aver una casa naturale. Non a
caso Ivan, 44 anni e un passato
da campione di pallapugno,
tra i fondatori di Castello c
comitato di quartiere di cui la
calcografia fa parte e lui conosce ogni segreto. Per preparare unincisione a mano servono
anche 20 giorni - spiega -. Si
parte da una lastra vergine di
zinco e la si lucida. Facciamo
tutto noi, perch non si trova
pi nessuno. Cos come non ci
sono pi cartiere con materiale
adatto: ci riforniamo in Germania. La carta devessere al
100% di cotone, morbida, ma resistente sulla lastra. Ogni sera,
si prepara la fase del mattino
bagnandola con una spugna.
Al Pozzo si lavora quasi come ai tempi degli artigiani rinascimentali: si provano i disegni
(miniati, ma anche grandi), si
distende la cera e cura la morsura (lacido che corrode il
metallo e lascia il segno). Il
tampone toglie la tinta in eccesso, quindi con una velina in
parte opaca il palmo della mano lucida. Poi, ancora, tre giorni sotto pressione. Infine la copia ufficiale. La tradizione pura prevede il bianco e nero sottolinea Ivan Terreno -, ma la
modernit richiede anche colori. Li realizziamo miscelando
terre, pigmenti e olii di lino cotto. Una tecnica antica e complessa, che si va perdendo. Lo
sappiamo, per questo cerchiamo di spiegarla alle scuole che
vengono a visitarci. Anche questo un piccolo gioiello della
storia artistica di Dogliani.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

17

I mercati

Italia

ECONOMIA
FINANZA

FTSE/MIB
+1,41%
17.292
FTSE Italia
All Share
+0,19%

EuroDollaro
Cambio
1,1244

VA IN PENSIONE IL SOFTWARE GERICO: I CALCOLI NON SARANNO PI SUI RICAVI PRESUNTI MA SU QUELLI DICHIARATI

Fisco, addio agli studi di settore


Parte lindice di affidabilit

Petrolio
dollaro/barile
45,45

Allestero

Un voto da 1 a 10 determiner quanto il cittadino virtuoso con le tasse

Dow Jones
(New York)
-0,06%

Allinizio cera la Minimum


tax poi sono arrivati gli studi
di settore, adesso il momento dellIndice di affidabilit.
Il Fisco manda in pensione
Gerico, il software monstre
chiamato a calcolare ricavi e
compensi presunti, abbandona un sistema che dai contribuenti era vissuto essenzialmente come persecutorio ed
entra in una nuova dimensione della lotta allevasione,
quella della compliance. In linea con la riforma fiscale dei
mesi scorsi ora si punta tutto
sulladempimento spontaneo
degli obblighi fiscali privilegiando prevenzione, dialogo e
collaborazione coi contribuenti. Il primo risultato che
non ci sar pi alcun ricavo di
congruit a cui il contribuente
dovr uniformarsi quasi a
prescindere, ma si ragioner
sui ricavi dichiarati.

Dax
(Francoforte)
+0,62%
Ftse(Londra)
+0,30%

Oro
Euro/grammo
38,9160

Il cambio di strategia netto:


il Fisco cambia verso recita
una delle slides che illustrano
il nuovo sistema. Al Mef si
parla di E(ri)voluzione degli studi di settore, introdotti
del 1993 e diventati via via
sempre meno efficienti e sempre meno capaci di cogliere le
reali dinamiche economiche
del Paese. Basti pensare che
secondo Rete Imprese Italia,
il cartello che raccoglie tutte
le associazioni del commercio
e dellartigianato, gli attuali

il caso
MARCO BRESOLIN
INVIATO A BRUXELLES

Le imprese
che fanno
affari nei
Paesi Ue non
dovranno pi
confrontarsi
con cos tanti
sistemi fiscali

700
milioni
I risparmi per
le imprese
che non
devono pi
adeguarsi a
diversi sistemi

ai pi un altro caso
Apple. Lobiettivo
della Commissione
Europea chiaro e la recente
vicenda che ha coinvolto
lazienda produttrice di iPhone (che dovr versare 13 miliardi di euro di imposte arretrate allIrlanda, su ordine di
Bruxelles) potrebbe essere un
buon viatico per riproporre
agli Stati il progetto della Base Imponibile Unica, bloccata
in Consiglio dalle resistenze
nazionali. Un passo verso
lunione fiscale, anche se dal
palazzo del Berlaymont mettono le mani avanti: Non si
tratta di imporre unaliquota
unica ai vari Paesi, che manterranno i vari regimi fiscali.
Quello che cambier saranno le regole: ci sar una base
imponibile unica a livello eu-

milioni
il numero di
contribuenti a
cui fino a oggi
venivano
applicati gli
studi
di settore

1,26
milioni
il numero
delle
posizioni
non congrue
registrate
nel 2014

Il logo dellAgenzia delle Entrate

206
studi

Cambio di strategia

sistemi

3,75

PAOLO BARONI
ROMA

Nasdaq
(New York)
+0,15%

28

&

Introdotti nel
93 dopo lo
stop alla
minimum tax
il numero
degli studi di
settore
lievitato anno
dopo anno

206 studi di settore si applicano


a oltre 3,6 milioni di contribuenti a fronte di circa 5 milioni di
partite Iva, ma poi finiscono per
produrre un numero molto ristretto di accertamenti, poco
pi di 12mila nel 2014 su un totale di 600mila soggetti risultati
non congrui.
Adesso di volta pagina. Ieri
la commissione di esperti per
gli studi di settore, dopo aver
terminato una prima serie di
test, ha presentato ad associazioni di categoria ed ordini professionali il nuovo sistema che
gradualmente porter al superamento degli studi e soprattutto allabbandono del loro utiliz-

12
mila
Il numero
delle verifiche
effettuate nel
2014 a fronte
di 600mila
contribuenti
che sono
risultati non
congrui

zo come strumento di accertamento presuntivo.


Voti da 1 a 10 e premi

Lindicatore di compliance
spiega una nota del ministero
dellEconomia - un dato sintetico che fornisce, su scala da 1 a
10, il grado di affidabilit del
contribuente. Se il contribuente raggiunge un grado elevato
(superando due soglie: 8 e 9
punti) avr accesso al sistema
premiale che prevede oggi, tra
laltro, un percorso accelerato
per i rimborsi fiscali, lesclusione da alcuni tipi di accertamento e una riduzione del periodo di
accertabilit. Il nuovo indica-

LEuropa prepara regole comuni


per tassare le multinazionali
Dopo Apple, lUe rispolvera la base imponibile unica
Per le aziende le stesse imposte sugli utili in tutti gli Stati
ropeo. Le imprese che fanno affari nei diversi Paesi Ue non dovranno pi confrontarsi con 28
sistemi diversi. Ci sar una comune definizione di quali sono i
profitti soggetti a imposizione
fiscale, secondo il principio che
prevede di tassare gli utili nel
Paese in cui vengono generati.
La proposta riprende un progetto del 2011, che per non ha
mai visto la luce. Ora stato aggiornato e sar ripresentato tra
un paio di mesi: la discussione
nel collegio dei commissari
fissata per il 9 novembre.
Si proceder per gradi, con
due distinte fasi. La prima riguarda la creazione di un sistema di calcolo della base imponibile unico a livello europeo. Per

ANSA

Un negozio della Apple

le aziende, spiegano dalla Commissione, ci saranno molti vantaggi. Innanzitutto maggiore


semplificazione: le multinazionali potranno presentare una
sola dichiarazione fiscale, comprensiva di tutte le attivit
transfrontaliere. E poi minori
costi: Bruxelles stima che il non
doversi pi adeguare ai diversi
standard fiscali produrr un
risparmio di 700 milioni lanno
per le imprese.
Dallaltro lato, il vantaggio
sar quello di un maggior controllo delle attivit. Le imprese
non potranno pi sfruttare i coni dombra che si creano grazie
alle differenze tra Paese e Paese. Per chi vuole eludere, insomma, sar pi difficile. Anche

tore sar articolato in base allattivit economica svolta in


maniera prevalente, con la previsione di specificit per ogni
attivit o gruppo di attivit.
Verr costruito sulla base di
una metodologia statistico-economica innovativa prendendo
in considerazione molteplici
elementi a partire da una serie
di indicatori di normalit economica come valore aggiunto,
ricavi e reddito per addetto, durata delle scorte, costo del venduto e della produzione e valore
dei beni strumentali.
Sistema pi semplice

Il nuovo modello prevede anche


una riduzioni delle variabili, del
numero degli studi e dei cluster,
ovvero quei raggruppamenti di
attivit a cui si viene assegnati.
Cambia tutto il processo metodologico e cambiano i metodi di
stima che ora sono in grado di
cogliere in tempo reale landamento dei cicli economici senza
richiedere correzioni ex post in
caso di crisi. Al singolo contribuente le Entrate comunicheranno il risultato dellindicatore sintetico e le sue diverse
componenti, comprese quelle
che appaiono incoerenti, in maniera tale da stimolarlo a migliore la sua posizione e ad interloquire con lAgenzia.
Dai tributaristi subito arriva semaforo verde (finalmente
si supera un metodo antiquato
e repressivo). Soddisfatta anche Rete Imprese che vede accolte tutte le sue richieste.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

perch, fanno notare fonti della


Commissione, ci sar pi trasparenza nel tasso di imposizione effettivo di ogni Stato. E
quando si parla di tasso di imposizione effettivo il riferimento
automatico allIrlanda che, secondo lindagine della commissaria Vestager, nel 2014 ha goduto di un tasso dello 0,005% in Irlanda (anzich del 12,5%, che
basso, ma assolutamente legittimo agli occhi di Bruxelles).
Ci sar poi una fase di consolidamento, pi operativa. Consentir di mettere a punto delle
formule per tassare in modo
equo i profitti realizzati nei vari
Stati, senza squilibri. Per le imprese ci sar anche la possibilit di portare a compensazione
le perdite: se una filiale in un
Paese estero in rosso, quella
cifra servir a pagare meno imposte per esempio nel territorio
in cui ha sede la casa madre.
Sempre che la proposta della
Commissione riesca ad abbattere le resistenze degli Stati
contrari, che vedono questo
progetto come il primo passo
verso la perdita della loro sovranit fiscale.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

18 .Economia

STAMPA
.LA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

LA SOCIET CON 670 SPORTELLI SAR CONTROLLATA DALLA SUPERPOPOLARE BANCO-BPM

Nuova Bpm spa, Ambrosoli


pronto per la presidenza
Lascer il ruolo di capo dellopposizione in Regione Lombardia
PAOLO COLONNELLO
MILANO

Umberto Ambrosoli si appresta a lasciare la politica istituzionale e a diventare banchiere. Il figlio di Giorgio, leroe
borghese che venne assassinato nel 1979 su ordine del
banchiere della mafia, Michele Sindona, ormai in corsa per diventare presidente di
quella che, fatte salve le decisioni della Bce (che potrebbe
scegliere gi oggi) e delle assemblee di Bpm e Banco Popolare, previste per met ottobre, da gennaio dovrebbe
diventare Bpm spa, la banca
milanese con 670 sportelli
controllata dalla Superpopolare del Lombardo-Veneto, il
Banco Bpm (terzo gruppo
bancario italiano).
Notizia confermata dallo
stesso interessato che ha cominciato da ieri unazione di
sganciamento dalla politica
in Regione, dimettendosi da
coordinatore dei gruppi di opposizione al Pirellone. Cui seguir, probabilmente in gennaio, una dimissione dallo
stesso consiglio regionale. E
ovvio che se ho preso in considerazione lipotesi di essere
dal primo gennaio il presidente della parte commerciale
dellattuale Banca Popolare di
Milano perch io personalmente non intendo partecipare a unaltra esperienza elettorale, anticipata o meno.
Nessuna questione dincompatibilit perci (La scelta di
lasciare il Consiglio fa parte di
una valutazione di inopportunit perch non vi sono in-

ANSA

Umberto Ambrosoli si prepara a lasciare la politica

2500
sportelli
Dalla fusione
fra Bpm
e Banco
Popolare
nascer il
terzo gruppo
bancario
in Italia

compatibilit formali, viso che


si tratter di un nuovo soggetto
bancario e dunque privo di rapporti con le istituzioni), ma
una mossa politica precisa.
Significa cio che Ambrosoli
intende lasciare libero il campo
per quella che ormai tutti considerano unipotesi pi che probabile: le elezioni anticipate in
Lombardia dovute a una possibile caduta dellattuale governatore Roberto Maroni in conseguenza della sentenza per il
processo che lo vede imputato
di turbata libert nel procedimento di scelta del contraente e
induzione indebita per presunte pressioni per far ottenere un
lavoro e un viaggio a Tokyo a
due ex collaboratrici.

4
milioni
I clienti
del nuovo
gruppo
bancario che
nascer
il prossimo
primo
gennaio

In caso di condanna a pi di
18 mesi di reclusione, anche solo in primo grado, per effetto
della legge Severino il governatore della Lega sarebbe costretto a lasciare la sua poltrona e a
questo punto, anche per le spinte centrifughe allinterno del
centro destra - dove personaggi
di spicco come il presidente del
Consiglio Regionale Raffaele
Cattaneo stanno gi scaldando
i motori - le elezioni previste nel
2018 verrebbero anticipate di
un anno. Dice Ambrosoli: Abbiamo gi visto come si possa finire ad elezioni anticipate e se
non ci si prepara per tempo non
si vince. Lo stesso aveva fatto
Maroni che aveva contribuito
alla caduta di Formigoni mobilitandosi per primo. Ora le selezioni iniziano prima.
Non a caso nel Pd e negli altri gruppi di opposizione sono
gi iniziate le manovre per dar
vita a comitati elettorali e scegliere tra diversi candidati chi
sar lo sfidante per la poltrona
del grattacielo pi alto della
citt. Almeno tre i nomi papabili: dal coordinatore del Pd
Alessandro Alfieri, al sindaco
di Bergamo, Giorgio Gori al ministro per le Politiche Agricole,
Martina. La disfida potrebbe
dunque dare poi il via a una serie di altre dimissioni a catena.
Bisognerebbe poi considerare
il ruolo e il peso che Stefano Parisi assumer nel centrodestra
dopo la prossima convention di
met settembre.
Insomma ci si avvia a una
nuova stagione politica di turbolenze in Lombardia.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

LE TRE AZIENDE LEADER MONDIALI NEI MAXIYACHT PRESENTANO A CANNES NUOVI MODELLI E CONTI IN ORDINE

Azimuth, Ferretti e Sanlorenzo


La nautica italiana rivede gli utili
FABIO POZZO
INVIATO A CANNES

Al Cannes Yachting Festival


la nautica sorride, dopo 8 anni di crisi nera. Sincominciano a intravedere dati positivi, i fatturati crescono e rispuntano profitti, terminechimera da ormai almeno
quattro anni (il tracollo del
settore c stato nel 2012, con
un -59% di fatturato complessiuvo secondo UcinaConfindustria, ma la recessione aveva cominciato a
mordere gi nel 2009. Volti
pi distesi anche e soprattutto in casa dei marchi italiani,
che sono i veri mattatori di
questa rassegna del mare.
Questanno tutte le nostre divisioni sono tornate in
utile, conferma Giovanna
Vitelli, membro del cda di
Azimut-Benetti, leader mondiale nella costruzione di
yacht di lusso (il mercato globale di nuove imbarcazioni,
secondo uno studio di Deloitte-Altagamma commissionato da Nautica Italiana, illustrato ieri, vale 19 miliardi di
euro, con lItalia al secondo
posto per produzione dopo
gli Usa, al primo per il settore
dei superyacht). Il gruppo di
Avigliana (Torino), che vara

Yacht esposti in mare al Salone Nautico di Cannes

circa 300 yacht lanno, ha chiuso il bilancio 2015/16 con un valore di produzione di 700 milioni di euro e una crescita del
15% nellultimo biennio, con un
+5% nellultimo anno, superiore a quello del mercato
(+3-4%). A Cannes presenta 21
modelli e un piano triennale di
investimenti di 100 milioni di
euro, dei quali 20 per la fascia
dei gigayacht, quelli da 90100 metri di lunghezza in su (12

le novit attese per i prossimi


tre anni nella fascia tra i 10 e i
50, con la sorpresa di un fuoribordo di 40 piedi, lAzimut
Verve, che verr a novembre).
Imponente anche la presenza di Ferretti Group, con 22 imbarcazioni dagli 8 ai 27 metri,
tra i quali le chicche Rivarama
e il 76 Bahamas per la griffe
Riva. Soddisfatto lad Alberto
Galassi, che ha parlato di ricavi consolidati nei primi 8 mesi

dellanno per 314 milioni di euro, contro i 250 milioni al 31


agosto scorso. Profitto anche
per il gruppo forlivese, che nel
2016 tocca i 10,5 milioni di euro
(12 mesi fa cera una perdita di
16,9 milioni). Anche per la raccolta ordini siamo in linea con i
nostri obiettivi ha aggiunto
Galassi: valgono 394 milioni, a
+6,2% rispetto al 2015.
NellOlimpo del podio dei
produttori (di superyacht)
mondiali c anche Sanlorenzo, che qui a Cannes ha portato
otto superyacht in vetroresina
e presenta il suo nuovo SL78,
un motoryacht planante di 25
metri che pu essere realizzato su misura per larmatore,
peculiarit che finora stata
propria di barche di dimensioni maggiori. Il presidente Massimo Perotti ha scelto la Croisette anche per annunciare
larrivo di tre nuovi modelli e
per anticipare conti positivi,
con un valore di produzione
per il 2016 attestato sui 250 milioni di euro (+15% sul 2015), un
Ebitda che cresce del 20%. Il
2017? Prevediamo pi yacht
(38 contro gli attuali 28), un
fatturato verso i 275 milioni e
un incremento dellEbitda del
12% a 28 milioni.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

LAPRESSE

Philippe Donnet, amministratore delegato di Generali

ACCORDO TRA IL LEONE E PROGRESSIVE PER LE AUTO

SocGen: La quota
in Generali? Operazioni
di mercato per i clienti
FRANCESCO SPINI
MILANO

La partecipazione aggregata del 4,171% di Socit


Gnrale in Generali? il risultato di operazioni realizzate per conto di clienti nellambito delle attivit di mercato della banca, spiegano da
Parigi. Dove segnalano tra
laltro che il calcolo della
quota comunicata a Consob
risente anche della recente
implementazione della nuova
direttiva europea sulla Trasparenza. Sembra dunque
rientrare lallarme scatenato sulle prime dalla quota della banca francese, viste le voci
ricorrenti su un possibile interesse di Axa (colosso francese
che capitalizza 43 miliardi, e
che sarebbe spinto da Vincent
Bollor) per il Leone, peraltro
in una fase di debolezza borsistica (a Piazza Affari vale circa 18 miliardi). Se la scalata
sembra esclusa, le posizioni
potrebbero essere frutto di
trading come di coperture sul
titolo. Il caos per dovuto ai
nuovi dettami della direttiva
Transparency II.
La riforma europea ha
cambiato le carte in tavola sui
doveri informativi a carico degli attori del mercato. La sua
introduzione ha comportato
la modifica del regolamento
emittenti. Dal primo luglio
scorso gli intermediari finanziari sono tenuti a comunicare la posizione aggregata che prima veniva chiamata
posizione lunga complessiva - non pi quando supera la
soglia del 10%, ma gi quando
tocca il 5%. Tale posizione aggregata include le partecipazioni azionarie effettive e i diritti di voto (che da soli vanno
comunicati quando superano

il 3% e non pi il 2%), pi le partecipazioni potenziali e gli strumenti finanziari equivalenti


(come le opzioni, i derivati...)
che possono essere regolati in
azioni o in contanti.
Gli intermediari hanno avuto
due mesi di tempo per verificare la propria situazione. Ora devono attenersi alla normativa.
E SocGen, con la comunicazione di due giorni fa (dove si vede
un posizione azionaria dello
0,9%, ma aggregata del 4,17%)
ha comunicato in realt una discesa rispetto al 5,828% registrato il 22 luglio. Dunque, con il
superamento (al ribasso) della
soglia sensibile, scattato lobbligo di comunicazione. Obbligo
che a giugno, per esempio, non
ci sarebbe stato. Dora in avanti,
insomma, lecito attendersi
con maggiore frequenza comunicazioni di posizioni aggregate di banche daffari e societ
di gestione che trattano azioni e
derivati, soprattutto su titoli liquidi, come quelli del Leone.
Ma per Generali non ci sono
solo i francesi. La compagnia ieri ha annunciato un accordo di
ricerca e sviluppo nella telematica con gli americani di Progressive, numero uno negli Usa
nel segmento auto con l8% del
mercato, dove opera applicando molta tecnologia. Lidea di
Trieste - che un anno fa ha acquisito MyDrive Solutions, specializzata nelle tecnologie per
lassicurazione auto, a cominciare dalla scatola nera - di
sviluppare insieme soluzioni
sempre pi intelligenti. Sviluppando la profilazione del
comportamento dei clienti, vogliono creare, si legge in una nota, prodotti telematici innovativi che premino gli automobilisti pi attenti alla sicurezza.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Borsa .19

LA STAMPA

GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

LEGENDA
AZIONI: Il prezzo di chiusura rappresenta lultima quotazione
dei titoli al termine della giornata di scambi. EURIBOR: il tasso
interbancario comune delle piazze finanziarie dellarea euro.

il punto

Panorama

LUIGI GRASSIA

IL MIGLIORE
CHL

+31,58%

IL PEGGIORE
First Capital

-4,57%
0,836

0,02
Gio

Ven

Lun

Mar

Mer

Gio

Ven

Lun

Mar

Mer

CORRONO LEONARDO E BPER


BENE RECORDATI E FERRARI

iazza Affari cresce (indice Ftse Mib +1,41% a 17.292 punti e All Share +1,34%). In luce Leonardo/Finmeccanica
(+3,37%) e il gruppo Exor (+2,46%) con Ferrari che accelera (+3,03%) riportandosi sui livelli della prima quotazione a gennaio e Fca +2,41%. Ancora fra i titoli industriali salgono Recordati (+3,26%) e Stm (+2,87%). Nellenergia bene Enel
(+2,74%) dopo il giudizio positivo di Goldman Sachs che lha
inclusa nella lista dei titoli preferiti. Eni (+1,02%) beneficia
del rialzo del greggio mentre il cda ha deliberato su una possibile emissione di bond. Fra le utility, A2A +1,15%.
Nel settore bancario spicca Bper con un +3,37%, bene anche Banco Popolare +1,11%, Ubi +1,07% e Unicredit (+1,04%)
mentre Bpm cede l1,40%. Risale il lusso con Yoox +2,31% e
Ferragamo +1,83%. Rcs oltre 1 euro in rialzo del 2,32%.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Oggi cda di Twitter: si studia anche la vendita


Twitter valuta le sue opzioni, inclusa la vendita o laddio alla Borsa. Il consiglio di amministrazione in calendario oggi affronta i nodi
della societ, alle prese con una crescita
troppo lenta. E cerca alternative. Una delle
ipotesi la vendita della societ che cinguetta. Secondo alcuni analisti non escluso che
ci sia gi un acquirente in corsa. Fra le ipotesi
avanzate c Walt Disney. Lacquisizione consentirebbe infatti a Disney di rafforzarsi nello sport e nella copertura degli eventi sportivi, dove vanta una forte presenza in televisione, ma assente dai social media. Unacquisizione di Twitter avrebbe senso strategico
per Disney, afferma Richard Greenfield, analista di Btig. Google e Facebook sarebbero invece fuori dalla corsa. Laltra ipotesi allo studio di Twitter laddio alla Borsa, per consentire alla societ di ristrutturarsi lontano
dalla pressione di Wall Street. E alcuni analisti si dicono scettici su una sua possibile vendita: Chi vuole pagare pi di 10 miliardi di
dollari per unazienda in rosso?.

LEspresso cede 2 quotidiani


Il Centro e la Citt di Salerno

Eni lancer obbligazioni


per 2,5 miliardi di euro

Il gruppo Espresso ha comunicato ieri che


sono stati definiti gli accordi per le cessioni dei quotidiani Il Centro e La Citt di Salerno. La nuova editrice de Il Centro far
capo agli imprenditori Luigi Pierangeli,
Cristiano Artoni, Alberto Leonardis e Luigi
Palmerini. Mentre la nuova editrice de La
Citt di Salerno far invece capo alla societ So.Ge.P.Im Srl, holding della famiglia
Lombardi-Scarlato. Le operazioni, spiega
in una nota lEspresso, si inseriscono nel
piano di deconsolidamento per il rispetto
delle soglie di tiratura previste per legge,
nellottica dellintegrazione con La Stampa
e Il Secolo XIX. Lassemblea dei giornalisti
de La Citt di Salerno, a seguito della cessione ha proclamato due giorni di sciopero e non sar in edicola oggi e domani.

Il consiglio di amministrazione del


gruppo Eni ha deliberato la possibile
emissione di uno o pi prestiti obbligazionari, da collocare presso investitori
istituzionali, per un ammontare complessivo fino a 2,5 miliardi di euro (o
equivalente in altra valuta) da emettersi
in una o pi tranche entro il 31 dicembre
2017. Le emissioni, spiega il gruppo,
hanno lobiettivo di finanziare i futuri
fabbisogni e di mantenere una struttura
finanziaria equilibrata in relazione al
rapporto di indebitamento a breve e
medio-lungo termine e alla vita media
del debito. Si punta ad approfittare del
basso livello attuale dei tassi di interesse. I prestiti potranno essere quotati
presso uno o pi mercati regolamentati.

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Il Mercato Azionario del 07-09-2016


AZIONI

A.S. Roma
A2A
Acea
Acsm-Agam
Aedes
Aegon
Ageas
Agronomia
Ahold Del
Alba
Alcatel Lucent
Alerion
Allianz SE
Ambienthesis
Ambromobiliare
Anima Holding
ASTM
Atlantia
Autogrill Spa
Autostrade Meridionali
Axa SA
Azimut

Prezzo
chiusura

Var. %
ultima.

0,4371
1,2280
11,9200
1,6820
0,3742
3,5900
32,1000
0,0413
22,0600
2,6860
3,5020
2,0500
135,0000
0,3601
2,6000
4,3900
10,6100
23,7700
7,8000
17,7600
19,4200
14,3600

-0,2300
+1,1500
+0,4200
-0,4700
-0,0800
-0,2200
+0,0000
+0,0000
+3,0800
+0,0000
-1,6800
-2,3800
+0,1500
-1,0700
+0,0000
+0,6000
-0,4700
+1,8400
+1,3000
-0,2200
-0,3100
+0,0700

Minimi
anno

Massimi
anno

Dati forniti da FIDA-Finanza Dati Analisi

Var. %
annua.

Cap.
mln

AZIONI

Prezzo
chiusura

0,5090 -10,5800
0,3700
1,2870 -2,0700
0,9560
9,8400 14,2500 -16,0600
1,8000 +5,1200
1,2640
0,5195 -27,9700
0,3156
5,4650 -31,7500
3,0380
28,8900 43,2700 -25,8100
0,1412 -70,7500
0,0220
18,7588 22,0600 +15,0200
3,0980 -11,5300
2,2120
3,7760 -3,2600
2,8980
2,4480 -14,5800
1,5210
119,0000 163,9000 -17,6300
0,4620 -19,9800
0,3560
5,2705 -50,6700
2,5300
8,0200 -45,2600
3,9240
8,9350 11,9200 -8,1400
20,9400 24,6500 -2,9800
8,8200 -11,5600
6,2150
15,9800 18,1400 -0,1700
16,2500 25,3900 -23,5100
12,9100 23,0600 -37,7300

174
3847
2539
129
120
0
1
26
89
61162
4
6
1316
934
19629
1984
78
2057

Edison rnc
EEMS
Enel
Enertronica
Enervit
ENGIE
ENI
ERG
Ergycapital
Eukedos
EXOR

0,6655
0,0960
4,1300
5,0000
2,3660
14,6400
13,8800
10,5300
0,0489
0,9670
37,4500

F Ferrari
Fiat Chrysler Automobiles
Fincantieri
Finecobank
Fintel Energia Group
First Capital
FNM
Frendy Energy
Fullsix

44,4800
6,1550
0,4344
5,4250
3,5500
0,8360
0,4100
0,3983
1,2080

G Gabetti Property Solutions


B

1,2620 -74,5600
0,2854
49,9000 99,9000 -22,3400
16,0200 29,1800 -34,3000
2,2500 -40,1300
1,2710
7,7300 -11,9700
5,3150
1,2320 -80,8500
0,2290
7,0400 -48,6400
2,5820
0,9210 -57,8200
0,3464
4,1520 -39,7400
2,1260
0,2699 -34,0900
0,1602
2,7880 -37,0300
1,5850
2,5400 -30,8300
1,7220
8,2650 -28,9200
5,6900
9,5042 -75,1100
1,8300
4,6600 -9,9800
3,2900
56,8000 74,3500 +4,8700
4,8500 -29,1500
2,6980
1,6500 -29,4900
1,0050
84,6500 117,0000 -17,5200
0,4779 -18,1800
0,3540
0,7215 -20,2600
0,4768
2,8600 +2,6700
2,2500
0,3984 +1,3200
0,2305
0,2810 -51,9600
0,1140
10,3300 15,3900 -22,0900
5,8050 -11,4500
3,7000
0,3740 -32,0600
0,1890
65,0500 97,9500 -19,9100
36,7000 52,5000 -10,4400
17,5000 22,3000 -12,1500
16,5900 19,1000 -4,2200
0,2900 -1,7200
0,2500
0,3900 -12,1800
0,3420
0,0879 -43,1200
0,0452
13,2800 18,0800 +9,6200
12,1000 19,6000 +15,8400
7,3500 10,6900 +3,6300

266
2
2229
208
4756
692
1740
1706
1134
121
204
23
39
1958
60163
210
138
78
1264
23
41
5
174
56
9
85
143
11
0
39
1217
3180
430

1,1600 +0,9600 0,8735


2,0480 +0,0000 1,7850
0,7820 +0,2600 0,7395
10,0400 +0,8000 6,9400
1,3000 -2,1800 1,1070
23,2800 +0,3900 21,2200
5,2700 +0,5700 5,1200
0,6530 +0,0000 0,6510
7,5300 +2,5900 6,1450
0,0200 +31,5800 0,0149
0,1816 -0,6000 0,1700
0,9300 +1,2500 0,7640
0,3930 +9,6200 0,3400
6,5400 -0,2300 5,1700
0,3453 -1,2900 0,3164
0,2297 +0,0000 0,2005
5,3850 -0,6500 4,8980
8,5800 -0,2300 7,0950
0,3462 -0,2600 0,3217
1,1000 -0,9000 0,7755
0,3665 +3,9700 0,2741

1,1700
2,3600
1,0000
10,0400
1,9260
27,1500
7,3400
0,7295
7,9050
0,0338
0,2305
1,1100
0,6950
6,9200
0,4306
0,3190
6,8550
10,9100
1,0910
1,2340
1,1600

+16,0000
-13,2200
-21,8000
+25,5000
-32,5000
-14,2500
-28,2000
-6,7100
-2,2100
-40,8300
-21,2100
-4,1200
-43,4500
+3,1500
-17,0000
-25,7800
-21,4400
-21,3600
-68,2700
+3,5800
-68,3000

18
246
98
5831
60
919
8
1468
6
17
739
37
8913
248
11
1790
384
37
104

51,4500
0,8990
13,4000
10,8000
57,7000
18,9300
11,2000
13,9000
42,6800
3,6140
1,2940
1,0400

77,9500
1,2150
20,1000
14,6900
69,4500
27,6700
22,6300
16,6100
62,0000
5,8000
2,3480
1,9900

-17,5800
-17,9900
+7,1000
-2,7400
+10,3300
-19,2600
-42,7800
-9,0900
+19,9200
-35,5800
-44,2100
-33,1700

81
771
517
3340
3251
18
18
2

+0,6000
+0,0000
+0,5800
+0,0800
+0,6300
+0,3800
+3,3700
-1,4000
+2,7100
+0,2300
+0,1700
-1,6900
-0,6800
+1,1100
+1,6600
+1,7800
+0,0000
+0,6300
+0,6300
+2,0100
+0,5400
-0,1600
-3,8700
-1,3900
-0,4200
+9,5300
+5,5100
+1,0300
+0,5600
-0,5600
-0,0600
+0,0000
+0,0000
+1,0100
-0,6100
+1,3200
+1,1500

Banca Carige
Banca Carige ris
Banca Generali
Banca Intermobiliare
Banca Mediolanum
Banca Monte Paschi Siena
Banca Pop. Emilia Romagna
Banca Popolare di Milano
Banca Popolare di Sondrio
Banca Profilo
Banco di Desio e Brianza
Banco di Desio e Brianza rnc
Banco di Sardegna risp
Banco Popolare
Banco Santander
Basf
Basicnet
Bastogi
Bayer
Beghelli
Beni Stabili
Best Union Company
Bialetti Industrie
Biancamano
Bio On
Biodue
Bioera
BMW
BNP Paribas
Boero
Bonifiche Ferraresi
Borgosesia
Borgosesia r
Brioschi
Brunello Cucinelli
Buzzi Unicem
Buzzi Unicem rnc

0,3210
65,0000
19,1700
1,3340
6,4350
0,2359
3,6160
0,3885
2,5020
0,1779
1,7430
1,7500
5,8750
2,3660
4,1680
74,3500
3,4360
1,1140
96,5000
0,3910
0,5570
2,4640
0,3830
0,1350
11,8500
4,9900
0,2490
78,4500
47,0200
19,5900
18,1400
0,2850
0,3425
0,0500
17,8900
19,2300
10,5600

Caleffi
Caltagirone
Caltagirone Editore
Campari
Carraro
Carrefour
Cattolica Assicurazioni
CdR Advance Capital
Cerved Information Solutions
CHL
CIA
Cir
Class Editori
CNH Industrial
Cofide
Conafi Prestito'
Credem
Credit Agricole
Credito Valtellinese
CSP
CTI Biopharma
Daimler
Damiani
Danieli
Danieli rnc
Danone
De' Longhi
Deutsche Bank
Deutsche Telekom
Diasorin
Digital Magics
DigiTouch
DMail Group

64,2500 +1,5800
0,9800 -2,0000
18,8500 +0,0000
12,7900 +0,7100
69,4000 +0,8000
22,3400 +0,9900
12,9500 +0,2300
15,1000 +0,1300
58,1000 +1,2200
3,7040 -0,5400
1,3100 +1,2400
1,3300 +21,3500

E.ON
Ed. L'Espresso

8,2000 -2,5500
0,7495 -0,9300

7,9500
0,6960

9,6200 -8,5800
1,0300 -25,9400

0
309

Mercati

Fondi su LaStampa.it
I fondi di investimento sono on line su LaStampa.it
Per consultarli lindirizzo www.lastampa.it/fondi

0,4903
2,7000
Gas Plus
11,5800
Generali
2,3540
Geox
9,8450
Glenalta Food
Gruppo Ceramiche Ricchetti 0,1692
0,1688
Gruppo Waste Italia

HHera
I

I Grandi Viaggi
Il Sole 24 Ore
IMMSI
Imvest
Industria e Innovazione
Ing Groep NV
Intek Group
Intek Group risp
Intesa Sanpaolo
Intesa Sanpaolo rnc
Investimenti e Sviluppo
Iren
Italcementi
Italia Independent
Italiaonline
Italiaonline R
Italmobiliare

J Juventus FC
K K.R.Energy
Kering
Ki Group

L L'Oreal
Leonardo-Finmeccanica
Leone Film Group
Lucisano Media Group
Luxottica
LVenture Group
Lvmh

M M&C
Mailup
Maire Tecnimont
MC-link
Mediacontech
Mediaset
Mediobanca
Meridie
Methorios Capital
Mid Industry Capital
Mittel
Molmed
Moncler
Mondadori
Mondo TV France
Monrif
MP7 Italia
Munich Re Ag

N Net Insurance
Neurosoft
Noemalife
Nokia Corporation
Notorious Pictures
Nova Re

O Olidata
Orange
OVS

P Parmalat
Philips NV
Piaggio
Pierrel

Var. %
ultima.

Minimi
anno

Massimi
anno

Var. %
annua.

Cap.
mln

AZIONI

Prezzo
chiusura

-1,9200 0,6045
-3,0300 0,0603
+2,7400 3,3980
+0,0000 3,8380
-1,4200 1,9720
-0,8800 13,0600
+1,0200 10,9300
+0,3800 9,4950
-0,6100 0,0420
-0,4100 0,8780
+2,4600 23,6100

0,7230
0,1190
4,1300
6,0800
3,1620
16,5300
14,9000
11,9016
0,0787
1,0680
42,0900

-7,9500
-3,6100
+6,1200
+30,2800
-16,4500
-11,4300
+0,5800
-11,5200
-37,7100
-9,0300
-11,0200

74
4
41988
17
42
50442
1583
8
22
9025

Pininfarina
Piquadro
Poligrafici Editoriale
Poligrafici Printing
Poste Italiane
Prelios
Premuda ord
Primi Sui Motori
Prysmian

1,5980
1,1370
0,1844
0,3130
6,4050
0,0828
0,0541
0,9890
22,0700

+3,0300 28,0000
+2,4100 5,1100
+0,2500 0,2700
+0,4600 5,0000
+0,0000 3,5020
-4,5700 0,7560
+1,9600 0,3408
+0,0000 0,3680
-0,1700 0,9900

44,6000
8,5196
0,4344
7,6250
4,3880
0,8900
0,5045
0,5740
1,7790

-27,7500
+8,5200
-28,8500
-19,1000
-3,9100
-15,1100
-30,6100
-31,7100

8626
7909
735
3292
91
21
178
20
14

+0,4700
-0,9500
+1,4000
+0,8600
+0,0500
+1,9300
+1,8100

0,8295
3,6900
16,9200
4,0820
10,3000
0,2465
0,7350

-40,8900
-25,2100
-31,5600
-42,3300
-1,5500
-29,0300
-76,7200

28
121
18063
610
79
14
9

2,5060 +1,4600

0,4649
2,4800
9,8150
2,2820
9,5000
0,1549
0,1653
2,3100

2,6580

+2,2900

0,9800 +8,8900
0,9800 +7,5200 0,6975
0,6450 -17,3600
0,5330 +0,5700 0,4527
0,4680 -14,5300
0,4000 +0,8100 0,3292
0,7000 +85,7100
0,5850 -2,0900 0,1920
0,3006 -59,6600
0,1202 +16,7000 0,1030
11,3400 +0,0000 8,5500 12,5800 -9,8600
0,3164 -36,7900
0,2000 +1,5700 0,1888
0,4817 -23,1400
0,3700 -2,5800 0,3650
3,0880 -30,1200
2,1580 +0,9400 1,5500
2,8340 -28,3700
2,0300 +1,0000 1,4930
0,0941 -60,3400
0,0370 -0,8000 0,0352
1,6690 -0,0700
1,4890 +0,5400 1,2700
10,6100 +0,0900 9,7600 10,6100 +3,5100
4,9000 +3,9900 4,7120 26,2000 -81,3000
3,5000 -30,0000
2,1700 -0,9100 1,7540
310,9000 +0,0000 292,7000 320,0000 +6,2200
46,3100 +2,1800 30,1200 46,3100 +10,0000

3733
47
23
136
25
3
43704
69
19
34225
1893
0
1760
3706
11
249
2
1103

0,3145 +20,3800

315

0,6710 -29,1700
0,4753 -0,5600 0,3707
176,4000 +0,7400 137,0000 176,4000 +9,5700
2,9725 +8,0700
2,8000 -0,1400 2,3013

16
0
16

0,3130 +1,4300

173,8000
10,7500
2,0500
1,1590
43,6300
0,5150
155,1000

0,2310

+0,5800 144,9000 177,0000


+3,3700 8,3800 12,9000
3,0100
-4,1200 2,0500
2,0840
+1,2200 1,1450
+1,2300 42,3000 60,4000
0,7142
+0,7800 0,3961
+0,0000 130,8000 160,5000

+10,3500
-16,6700
-23,2200
-38,6800
-27,7600
-21,9400
+4,9400

6215
29
17
21112
13
-

0,1845
+0,0000 0,1142
2,5000
+0,0000 1,6710
2,7200
+1,8900 1,8550
6,0300
+0,0000 4,8000
1,6500
+0,5300 0,6700
4,0700
+0,8900 2,5920
8,8850
+1,3300 4,6320
0,1151
-4,2900 0,0670
0,2510
+0,5000 0,0400
4,6000
+0,0000 3,9000
1,5740
-1,6800 1,2900
0,4661
-0,6700 0,2398
+1,2600 12,1900 16,0000
1,0680
-0,1100 0,7140
0,1807
-0,3200 0,1140
0,2657
+0,1000 0,1640
2,1700
+0,0000 1,1310
+0,2400 140,8000 185,5000

+37,0700
-18,8900
-13,8600
-13,5600
+38,7300
-23,0200
-23,0200
-41,7900
-83,9800
+2,5000
-10,1100
+26,6400
+18,1100
-9,3400
-30,4900
-24,2700
-45,6200
-9,6400

87
21
661
17
2
3485
5958
3
5
17
124
195
3818
246
13
30
7
-

17,9800
1,9010
7,8100
6,7792
2,0720
0,5540

-57,6000
+10,8800
+10,0400
-19,8100
-52,0800
-51,2600

53
43
62
22
4

0,1540 +0,0000 0,1193


13,5400 -0,5100 13,3700
5,1400 -0,1900 4,8440

0,1991 -18,0900
16,5400 -13,2100
6,4200 -19,9400

5
1167

-0,1700 2,3040
-0,4900 20,9000
+0,9600 1,4620
-0,6100 0,2434

2,4560 -1,9200
26,6100 +9,2900
2,3260 -23,1700
0,5490 -49,9100

4348
645
15

0,1845
1,8780
2,1620
5,1000
1,1480
2,9500
6,8400
0,0670
0,0402
4,1000
1,4050
0,4630
15,2600
0,9420
0,1256
0,2000
1,1800
164,9000
7,5900
1,6300
7,4000
5,1850
0,9900
0,2700

2,3440
26,2300
1,7870
0,2750

+0,0000
+0,0000
+0,0000
+1,7700
+0,0000
+0,0000

7,5900
1,3150
6,4800
4,4457
0,9200
0,2660

R Rai Way
Ratti
RCS Mediagroup ord
Recordati
Renault
Retelit
Risanamento
Rosss
RWE

S S.S. Lazio
Safe Bag
Safilo Group
Saipem
Saipem rnc
Salini Impregilo
Salini Impregilo rnc
Salvatore Ferragamo
Sanofi
SAP
Saras
Save
SIAS
Siemens
Sintesi
Snai
Snam
Societe Generale
Softec
Sol
Stefanel
Stefanel rcv
STMicroelectronics

T TAS
TBS Group
TE Wind
Telecom Italia
Telecom Italia R
Telefonica
Tenaris
Terna
Tiscali
Tod's
Toscana Aeroporti
Total
Trevi

U UBI Banca
UniCredit
UniCredit rnc
Unilever
Unipol
UnipolSai

V Valsoia

3,8840
2,0400
1,0150
27,8900
74,7500
0,6965
0,0800
0,5915
15,2000
0,4785
0,8800
8,5400
0,4137
5,7450
2,7800
7,1300
21,1000
70,2500
80,7000
1,4200
15,6900
8,9000
108,2000
0,0155
0,9775
5,0400
32,4300
2,3200
8,2200
0,1849
145,0000
6,8000

Var. %
ultima.

Minimi
anno

Massimi
anno

Var. %
annua.

Cap.
mln

+0,0000 1,5800
-0,0900 0,9825
+0,9300 0,1580
+0,0000 0,2210
+1,9900 5,1700
+2,4800 0,0702
+0,1900 0,0498
-0,9000 0,9470
+1,4200 16,4500

3,7000
1,3880
0,2588
0,3320
7,2000
0,2694
0,1886
3,2858
22,3400

-56,8100
-14,9600
-27,3700
+11,7900
-9,7900
-69,2700
-71,1600
-69,9000
+8,9300

48
57
24
10
8366
95
10
4
4783

-0,5100 3,4440
+2,5100 1,9900
+2,3200 0,4080
+3,2600 19,4300
-0,9900 65,2500
-0,7100 0,4267
+0,8800 0,0720
+0,0000 0,5355
-0,1300 10,1500
+0,0400
-4,1400
+0,2300
+0,4100
+0,0000
+1,3900
+0,0000
+1,8300
+0,2900
-0,0600
+1,4300
+3,5000
+0,6200
+0,0000
+0,0000
+1,8800
+0,6000
-1,3400
+0,0000
-0,3600
-1,9100
+0,0000
+2,8700

4,7860
2,5780
1,0500
29,3600
94,1000
0,7280
0,1256
0,9500
16,0000

-17,6800
-13,9200
+63,5800
+15,7700
-20,5600
+14,9300
-36,3100
-37,7400
+29,8000

1056
56
530
5833
114
144
7
-

0,5235 -7,0900
0,3919
1,1890 +9,9300
0,6000
6,2700 10,7100 -20,2600
0,9429 -56,1200
0,3014
9,5000 -1,4100
3,9000
4,0100 -30,6700
2,4780
9,5100 -25,0300
6,2650
17,5300 22,8100 -2,9900
67,3500 79,9500 -12,1300
65,4500 80,7500 +10,9300
1,9520 -20,4000
1,2300
11,2700 15,6900 +20,6900
9,8000 -9,1800
7,5100
79,0000 108,9000 +20,8900
0,0355 -55,7100
0,0140
0,9915 +9,5200
0,5290
5,5300 +4,3500
4,7220
26,1600 43,3200 -25,1400
6,3200 -63,2900
1,9800
9,0850 -0,4800
7,0800
0,2500 -22,5100
0,1420
145,0000 145,0000 +0,0000
6,8800 +8,5400
4,5900

32
12
535
4182
1
1368
11
3561
1350
868
2025
1
184
17643
5
746
16
0
6195

0,7770
1,5710
0,2952
0,8045
0,6545
9,6900
12,2800
4,7380
0,0447
54,8000
14,8000
44,6100
1,2380

+2,1000 0,3850
+0,0000 1,3000
+0,0000 0,2448
-0,0600 0,6335
+0,6900 0,5115
-1,2200 7,5750
+0,9000 8,6400
+0,9800 4,5000
-0,2200 0,0375
-0,5400 46,0000
+0,3400 12,9700
+1,4800 36,0500
+0,2400 1,1210

0,7800
1,6260
0,5390
1,1750
0,9510
10,4900
13,1900
5,0800
0,0577
73,7500
15,5000
45,0000
1,8300

+83,2500
+4,3900
-45,1800
-31,5300
-31,1800
-7,6300
+12,2500
-0,3800
-22,5300
-24,9800
-0,2000
+7,2900
-32,3500

32
66
3
10861
3945
0
14497
9523
141
1814
275
204

2,4600
2,3280
5,7900
42,3400
2,6120
1,5550

+1,0700 2,1800
+1,0400 1,7530
-0,6900 5,4550
+0,0000 36,7600
+1,2400 1,9400
+0,5200 1,2600

6,2000
5,1350
8,2900
43,0000
4,7640
2,3600

-60,3200
-54,6600
-29,0400
+4,0300
-45,1700
-34,1100

2218
14382
15
1874
4400

16,7200
1,1370
0,0861
0,1077
18,0600

-0,4800 16,4100
+1,5200 1,1100
+2,5000 0,0840
-0,2800 0,0604
+0,0000 15,2600

21,9161 -19,6900
1,2980 -5,9600
0,3668 -76,5300
0,1080 +22,2500
20,0200 -8,3700

177
34
2
2
-

W War Ambromobiliare 2011-20170,0494

0,0476
0,0001
0,0019

0,1899 -72,3900
0,0067 -90,9100
0,0204 -90,6900

0
0
0

28,7900 +2,3100 19,6000

34,5500 -16,6700

2556

Vianini
Visibilia Editore
Vita Societa' Editoriale
Vivendi

STAR
Acotel Group

6,7100 -1,3200

5,4950

9,0100

-21,6600

28

Aeffe

1,0300 +0,2900

0,9450

1,4890

-30,8300

111

Aeroporto Marconi di Bologna

8,7500 +2,2200

6,1000 10,4500 +43,4400

316

Amplifon

9,4100 +0,4300

6,7550

9,5300 +17,7000

2126

Y Yoox Net-A-Porter Group


Z Zucchi
Zucchi rnc

+0,0000
0,0006 -50,0000
0,0019 +0,0000

0,0187 -2,0900
0,1430 +0,0000

0,0080
0,1150

MONETE AUREE

0,0402 -53,4800
0,2095 +24,3500

7
0

Quotazioni del 07-09-2016

Dati elaborati da Bolaffi Metalli Preziosi S.p.a.

ACQUISTO

Marengo

219,22

241,59

Sterlina

276,35

304,55

4 Ducati

519,81

572,85

20 $ Liberty

1.136,19

1.252,12

Krugerrand

1.174,97

1.294,86

50 Pesos

1.415,90

1.560,38

VENDITA

Massimi
anno

Var. %
annua.

10,5800 -0,3800

+7,1900

2116

Ascopiave

2,7080 +0,6700

2,0100

2,9100 +23,9900

635

Astaldi

3,6120 -0,4400

3,4760

5,6150

-35,6700

356

B&C Speakers

7,2200 -0,2100

6,2400

7,8100

-6,4800

79

Banca Finnat

0,3266 +0,0000

0,2991

0,4322

-24,4300

119

21,4400 +4,0800 16,6600 29,1100

9,7350 10,7000

-25,6300

1154

Banca Sistema

2,1620 +0,3700

1,8600

4,0000

-44,3600

174

Banzai

2,8720 -1,6400

2,4660

4,5700

-35,4600

118

45,3000 +0,7100 36,9400 54,1800

-16,3900

2510

Banca Ifis

BB Biotech

0,5540

-3,5400

67

Biesse

13,4000 +0,9800 10,3600 15,9200

-15,8300

367

Brembo

53,5500 +1,9000 32,7800 53,9500 +19,8500

3576

BE

0,4982 +0,0400

0,3584

CAD IT

3,7960 +3,4300

3,4000

4,3320

-7,8600

34

Cairo Communication

3,9000 +0,7200

3,3700

4,9900

-14,6600

524

-3,2400

229

Cementir

4,6760 +0,0000

3,3800

5,9050

-20,8100

744

Centrale del Latte di Torino

2,7980 +0,9400

2,5700

3,3400

-15,9300

28

Cembre

13,4500 -1,3900 12,3500 14,2500

D'Amico

0,3423 +0,5600

0,3074

0,6935

-50,6400

147

Dada

2,1400 -1,8300

1,9900

2,7320

-0,5600

36

19,2100 +0,2100 12,5200 19,2100 +17,1300

1123

-13,7900

340

Datalogic
Dea Capital

1,1090 +4,1300

0,9965

1,2863

Digital Bros

9,4150 +3,6900

3,8860

9,4150 +26,7200

133

-17,9700

1381

8,9375 15,4000 +46,2700

284

-6,3500

118

Ei Towers

48,8500 +0,0200 41,5900 59,5500

EL.EN.

14,7000 -1,3400

Elica

1,8590 -0,0500

1,4020

1,9850

Emak

0,7790 +1,5000

0,6045

0,8185

+1,2300

128

Esprinet

6,0000 +3,0900

4,6640

8,6850

-29,4900

314

Eurotech

1,4000 -0,5000

1,1000

1,6180

-13,0400

50

Exprivia

0,6980 +0,8700

0,6075

0,8150

-8,1000

36

Falck Renewables

0,7710 +0,1300

0,6500

1,1060

-30,2900

225

Fidia

6,1200 +7,9400

4,1420

6,9250

-4,0800

31

Fiera Milano

1,5550 +0,0000

1,3570

2,3180

-32,9200

112

9,8500 13,0200 +18,0600

444

Fila

12,8100 +2,8100

Gefran

2,5700 +8,2600

1,4300

2,5700 +48,9900

37

IGD

0,7230 +0,3500

0,6320

0,8865

-18,4400

588

Ima

59,3000 +0,6800 41,2900 59,3000 +23,5700

2328

Interpump

15,8600 +0,8900 10,4500 15,9900 +10,7500

1727

Irce

1,7340 -0,1700

1,6410

2,1340

-18,7400

49

Isagro

1,2840 -0,3100

0,9040

1,5000

-14,4000

32

Isagro Azioni Sviluppo

1,0930 +1,9600

0,7255

1,1820

+5,2000

15

It Way

1,5100 -1,3100

1,1340

1,8200

-6,2100

12

9,8400 13,2900

-13,6400

349

0,7575

-39,4600

51

17,9400 +1,7600 15,7400 19,0800

-5,9700

1193

La Doria
Landi Renzo
Marr

11,2700 +1,0800
0,4507 -0,2900

0,3900

QUOTAZIONI BOT
SCADENZA

14-09-2016
30-09-2016
14-10-2016
31-10-2016
14-11-2016
30-11-2016
14-12-2016
30-12-2016
13-01-2017
31-01-2017
14-02-2017
28-02-2017
14-03-2017
13-04-2017
12-05-2017
14-06-2017
14-07-2017

GIORNI

PREZZO

TASSO %

7
23
37
54
68
84
98
114
128
146
160
174
188
218
247
280
310

100,0030
100,0230
100,0350
100,0580
100,0700
100,0950
100,0950
100,1120
100,1100
100,1270
100,1210
100,1190
100,1400
100,1600
100,1860
100,2050
100,2200

-0,2188
-0,2664
-0,3279
-0,3907
-0,3832
-0,3984
-0,3534
-0,3548
-0,2881
-0,2652
-0,2891
-0,2477
-0,2717
-0,2727
-0,2650
-0,2801
-0,2542

EURIBOR
PER.

TA. 360

1 mese
2 mesi
3 mesi

-0,3720 -0,3770 6 mesi


-0,3380 -0,3430 9 mesi
-0,3030 -0,3070 12 mesi

TA. 365

TA. 360

PER.

CAMBI VALUTE
QUOT.

MERCATI

Corona Ceca
Corona Danese
Corona Islandese
Corona Norvegese
Corona Svedese
Dollaro
Dollaro Australiano
Dollaro Canadese
Dollaro di Hong Kong
Dollaro N. Zelanda
Dollaro Singapore
Fiorino Ungherese
Franco Svizzero
Leu Rumeno
Lev Bulgaro
Lira Turca
Rand Sud Africano
Sterlina
Won Sud Coreano
Yen

27,0210
7,4441
129,1455
9,1943
9,5063
1,1237
1,4637
1,4444
8,7145
1,5054
1,5125
308,6500
1,0891
4,4525
1,9558
3,2939
15,7627
0,8397
1.224,9400
114,2300

EURO

7,6600 -0,1300

6,4200

9,5050

-19,4100

263

2,1200 -0,7500

1,3440

2,3200 +24,5600

450

Mondo TV

4,7260 -0,3800

3,1880

6,0600

-20,9000

131

Mutuionline

7,9400 +1,0200

6,6600

8,2500

-0,6900

314

METALLI PREZIOSI

Nice

2,6000 +0,0000

1,9030

2,8480

+5,9500

302

(Prezzi vendita in $ per oncia). Un'oncia Troy=gr.31,1035

Openjobmetis

7,1650 +1,4200

6,5250

7,5000

-1,8500

98

Panariagroup

2,9180 -0,2100

2,2820

3,9400

-17,1000

132

Poligrafica S.Faustino

6,3850 +0,4700

4,1180

6,6650

+7,6700

8,7500 14,8200

-5,8000

146

0,3679

-21,1700

109

119,4000 +1,1900 105,0000 135,9000

-5,1600

1117

13,9600 -0,1400

Reno De Medici

0,2900 +1,5100

Reply

0,2724

9,0800 -1,1400

8,7750 11,4800

-20,0000

105

13,3300 +2,3000

8,9850 14,0000

+3,2500

196

Saes Getters rnc

9,6700 +1,1000

6,7500 10,5500

-2,8600

71

Servizi Italia

3,8560 +0,9400

3,1480

3,8700

+1,4700

123

Sabaf
Saes Getters

-0,3800

241

Sogefi

1,7800 +1,7100

1,1600

2,1660

-17,8200

211

Tamburi

3,6800 +0,2200

2,5900

3,7360

+8,6200

544

Tecnoinvestimenti

4,3800 +2,7700

2,8006

4,3800 +40,3100

203

TerniEnergia

0,8570 +1,2400

0,6950

1,5820

-45,8300

35

Tesmec

0,5405 +3,9400

0,4561

0,6500

-16,8500

58

TXT e-solutions

7,2500 +0,7600

6,9900

8,1300

-10,8200

94

Vittoria Assicurazioni

9,7000 +2,2100

7,7650 10,0400

-3,3900

654

Zignago Vetro

5,3600 -0,9200

5,0000

6,0650

-11,6200

472

15,5600 +1,7000 12,5000 15,6800

3,7008 +0,0000
100
1,3433 +0,0300
10
0,7743 -0,1600
100
1,0876 -0,1800
10
1,0519 -0,3100
10
0,8899 +0,7000
1
0,6832 +0,0800
1
0,6923 +0,2700
1
0,1148 +0,7000
1
0,6643 -0,9900
1
0,6612 -0,0300
1
0,3240 -0,3700
100
0,9182 -0,2900
1
10000 2.245,9293 +0,0300
0,5113 +0,0000
1
0,3036 +0,3600
1
0,0634 -0,5600
1
1,1909 +0,5200
1
0,8164 -0,7100
1000
0,8754 -1,0100
100

Moleskine

Prima Industrie

TA. 365

-0,1970 -0,2000
-0,1230 -0,1250
-0,0540 -0,0550

Massimo Zanetti Beverage

07-09-2016 PRECEDENTE VAR.%

DESCRIZIONE

Argento Milano (Euro/kg)


600,5260
596,3080 +0,7100
Oro Londra P.M. (Usd/oz) 1.348,3500 1.337,2500 +0,8300
38,9160
38,7510 +0,4300
Oro Milano P.M. (Euro/gr)

BORSE ESTERE
MERCATI

Amsterdam (Aex)
Bruxelles (Bel 20)
EuroParigi (Cac 40)
Francoforte (Dax Xetra)
Hong Kong (Hang Seng)
Londra (FTSE 100)
Madrid (Ibex 35)
Sidney (AllOrd)
Tokyo (Nikkei 225)
Zurigo (SMI)

QUOTAZ.

VAR.%

463,2700
3.635,5100
4.557,6600
10.752,9800
23.741,8100
6.846,5800
9.015,3000
5.521,1000
17.012,4400
8.320,9900

+0,4700
+0,1600
+0,6100
+0,6200
-0,1900
+0,3000
+1,3000
+0,1900
-0,4100
+0,2000

OBBLIGAZIONI 07-09-2016
TITOLI

MONETE

Minimi
anno

Ansaldo Sts

Sesa
War Ergycapital 2016
War First Capital 2010-2016

Var. %
ultima.

Cap.
mln

Prezzo
chiusura

AZIONI

Autostrade 1.625% 12.06.2023


B.IMI USD Fix Rate 26.06.2022
B.Popolare Sub Tier 2 TV 2022
B.Popolare TF Amm.Per. 11/2020
BNP Arb.TF 10% BRL 02.12.2017
Btp 3.25% 01.09.2046
Btp 4% 01.02.2037
Btp Italia 20.04.2023
Bund 1% 15.08.2025
Cassa D.Prestiti TM 2015-2022
Cct 01.03.2017 Ind
Cct EU Euribor+0.7% 15.12.2022
Cct EU Euribor+1.2% 15.11.2019

PREZZO

107,2000
103,4000
102,1100
102,7000
97,5500
125,8700
138,3200
102,0300
110,9200
100,5000
100,1500
101,5500
103,4000

TITOLI
Comit 1998/2028 ZC
Ctz ZC 27.02.2017
EBRD ZAR ZC Notes 30.12.2027
EIB BRL 10% Bonds 17.12.2018
EIB MXN 4% Bonds 25.02.2020
EIB SEK 2.75% Bonds 13.11.2023
EIB ZAR 6.00% Bonds 21.10.2019
EIB ZAR 7.50% Bonds 21.12.2018
EIB ZAR 8.50% Bonds 17.09.2024
G.Sachs Fixed Float 26.11.2027
GS Ten-Year USD 3.5% Call.2025
IVS Group 4.5% 15.11.2022
Med.Lombardo 99/2019 3^Rev.Fl.

PREZZO

79,4000
100,1200
40,5800
101,8800
97,8500
115,8000
94,5900
101,9000
99,8500
101,0000
102,6500
105,2600
109,3900

TITOLI
Mediob.Carattere 2023 LowTier2
Mediob.II Atto 5% 2020LowTier2
Mediob.IV Atto TV 2021 L.Tier2
Mediobanca TV Floor 2015-2025
MPS 2017 TM Cap&Floor BPosta 3
Oat 0.5% 25.05.2025
Obligaciones 1.60% 30.04.2025
RBS Ottobre 19 Royal Fisso-Var
Rep.of Italy 5.375% 15.06.2033
Rep.Polonia 3% Notes 17.3.2023
SG $100 Mln Notes 23.06.2025
Sg 7.25% Idr 375 Mld 29.1.2019
SG Issuer RUB 10.5% 27.04.2018

PREZZO

115,8400
109,9100
107,7500
102,6900
100,7800
103,7500
106,3500
99,4700
124,1400
104,2000
101,5000
100,6100
104,8500

20 .Lettere e Commenti

STAMPA
.LA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

#estatedellavita
LA STAMPA
Quotidiano fondato nel 1867
2

DIRETTORE RESPONSABILE
MAURIZIO MOLINARI
VICEDIRETTORI
LUCA UBALDESCHI (VICARIO), MASSIMO VINCENZI, MARCO ZATTERIN
REDATTORE CAPO CENTRALE FLAVIO CORAZZA
CAPO DELLA REDAZIONE ROMANA FRANCESCO BEI
CAPO DELLA REDAZIONE MILANESE PAOLO COLONNELLO
ART DIRECTOR CYNTHIA SGARALLINO
COORDINATORI MACRODESK
GIANNI ARMAND-PILON ATTUALIT, ALBERTO INFELISE STILI DI VITA,
GUIDO TIBERGA CRONACHE, MARCO SODANO DIGITALE
REDAZIONI
GIUSEPPE SALVAGGIULO ITALIA, ALBERTO SIMONI ESTERI,
TEODORO CHIARELLI ECONOMIA E FINANZA, ANDREA MALAGUTI INCHIESTE,
MAURIZIO ASSALTO CULTURA, PIERO NEGRI SCAGLIONE SPETTACOLI,
RAFFAELLA SILIPO SOCIET, PAOLO BRUSORIO SPORT,
LAURA CARASSAI EDIZIONI PIEMONTE E VALLE DAOSTA,
GUIDO BOFFO CRONACA DI TORINO

SANDRO BECCHIA
enda quella moto e
si compri unauto!. Cos mi accolse il titolare dellazienda in cui
lavoravo quando rientrai in ritardo dopo lennesima caduta.
Gi: comprare unauto. Ma
come si fa? Quarantacinque
anni in due, sposati da venti
settimane, un solo stipendio
che entrava in casa: il problema, anche negli Anni Cinquanta, era arrivare a fine mese. Il
suggerimento del signor Antonio era per di quelli che non si
possono archiviare, almeno
senza prima pensarci un po.
Lazienda le anticipa i soldi e
lei li restituir quando e come
vorr senza interessi.
Fu cos che nacque la nostra
bambina. Si chiamava VC
52455 ed era bianca come il latte. Versione economica, con il
tetto tutto apribile, gli interni
rosso fuoco e il sedile posteriore che si trasformava in baule
per poter caricare i bagagli. Ci
sarebbero state 405.000 lire
da restituire. Ma questo era
lultimo dei nostri problemi.
E cos, alla vigilia delle ferie
del 1959 (durata: una settimana), non ci sembr vero fare
una vacanza non programmata. Partimmo di domenica
mattina e, dopo un po, ci ritrovammo (a 60 km orari in rodaggio) su una assolata e deserta Autostrada del Sole che
arrivava solo fino a Bologna.
Cera un caldo asfissiante anche se viaggiavamo a tetto scoperto, ma scoprimmo il perch
solo a Imola, quando, a tetto
chiuso, uscimmo per un giretto dopo cena: inconsapevolmente avevamo girato la levetta del riscaldamento.
Al mattino ripartimmo presto. Sosta a Tortoreto - spiaggia ancora da scoprire - per salutare un collega in vacanza e
poi tappa ad Ascoli Piceno per
una cena con il fratello-cognato da poco partito per il servizio militare. Marted dedicato

c.
contatti
Le lettere
vanno inviate a
LA STAMPA
Via Lugaro 15,
10126 Torino
E-MAIL:
lettere@lastampa.it
Anna Masera
Garante del lettore:
public.editor@lastampa.it
FAX: 011 6568924

La tempesta M5S?
Un boomerang
1 Il fondatore del

Movimento laveva previsto,


la tempesta arrivata ma
allopposto: una bufera che
ha scoperchiato il vaso di
Pandora evidenziando
lesatto contrario della tanto
esaltata trasparenza. Una
perturbazione che conferma
lanalisi del settimanale The
Economist, allorch
consider il M5S un partito

con dinnanzi un sentiero verso


la vittoria ma nozioni ambigue
su cosa fare se vince. E i
giudizi dallesterno hanno
peso politico rilevante,
soprattutto per un Paese gi
considerato in passato senza
credibilit politica.
PIERO DAGOSTINO

Roma governata
dal caos, Raggi lasci
1 Quello che succede a

Roma interessa tutti gli

La Stampa
REDAZIONE
AMMINISTRAZIONE TIPOGRAFIA 10126 Torino, via Lugaro 15, telefono 011.6568111,
fax 011.655306; Roma, via Barberini 50, telefono 06.47661, fax 06.486039/06.484885;
Milano, via Paleocapa 7, telefono 02.762181, fax 02.780049. Internet: www.lastampa.it.
ABBONAMENTI 10126 Torino, via Lugaro 21, telefono 011.56381, fax 011.5627958.
Italia 6 numeri (c.c.p. 950105) consegna dec. posta anno e 402,50; Estero: e 858,50.
Arretrati: un numero costa il doppio dellattuale prezzo di testata.

2
ITALIANA EDITRICE SPA
PRESIDENTE JOHN ELKANN
VICEPRESIDENTE CARLO PERRONE
AMMINISTRATORI
LUCA ASCANI, LODOVICO PASSERIN DENTRVES, DIEGO PISTONE
AMMINISTRATORE DELEGATO LUIGI VANETTI
DIRETTORE GENERALE MAURIZIO SCANAVINO
DIRETTORE EDITORIALE MAURIZIO MOLINARI
DIRETTORE CREATIVO MASSIMO GRAMELLINI
RESPONSABILE DEL TRATTAMENTO DEI DATI DI USO REDAZIONALE (D. LGS.196/2003):
MAURIZIO MOLINARI

REDAZIONE AMMINISTRAZIONE E TIPOGRAFIA: VIA LUGARO 15 - 10126 TORINO, TEL. 011.6568111


STAMPA:

ITALIANA EDITRICE S.P.A., VIA GIORDANO BRUNO 84, TORINO


LITOSUD SRL, VIA CARLO PESENTI 130, ROMA
ETIS 2000, 8A STRADA, CATANIA, ZONA INDUSTRIALE
RCS PRODUZIONI MILANO S.P.A., VIA ROSA LUXEMBURG 2 PESSANO CON BORNAGO
LUNIONE SARDA S.P.A. VIA OMODEO 5, ELMAS (CAGLIARI)
2016 ITALIANA EDITRICE S.P.A.
REG. TRIB. DI TORINO N. 26 14/5/1948 CERTIFICATO ADS 8107 DEL 06/04/2016.
LA TIRATURA DI MERCOLED 7 SETTEMBRE 2016 STATA DI 218.530 COPIE

TM

La moglie dellautore, Sandro Becchia, durante la vacanza nel 1959

I vostri ricordi
di viaggio

Unauto e lamore,
lindimenticabile
vacanza inattesa

La rubrica #estatedellavita ospita i racconti dei nostri


lettori. Per tutta lestate pubblicheremo i loro contributi
(3000 battute corredate da foto e inviate a lettere@lastampa.it). Abbiamo iniziato con i ricordi di quattro
scrittori (Giuseppe Culicchia, Bruno Gambarotta,
Ester Armanino e Gianni Farinetti) per poi proseguire
con quelli dei lettori. Resta uno spazio per le lettere,
gli interventi e le precisazioni.

allattraversamento dellAppennino sulla Salaria con soste


ad Amatrice, Antrodoco, Cittaducale e arrivo a Roma.
Due giorni a carico di un fraterno amico di mio padre con
scarrozzate in citt e visita veloce ai pi importanti monumenti
e poi, venerd, inizio del viaggio
di ritorno con il contante che incominciava a scarseggiare.

In Maremma, ai cipressi di
Bolgheri e a Pisa, dedicammo
un saluto veloce. Sosta in
spiaggia libera in Versilia per
un bagno ristoratore e dopo il
passo del Bracco, che non finiva mai, iniziammo la ricerca di
un alloggio per la notte. Sestri
Levante, Chiavari, Lavagna:
nessuna camera libera. Alle
ventidue, dopo 500 km, tro-

vammo riposo per le nostre


stanche membra a Santa Margherita: un vero e proprio salasso. Sabato mattina ripartimmo - prima cosa il pieno per raggiungere la nostra dimora. La marcia era ora pi
spedita perch i chilometri
erano gi tanti e si potevano
tenere velocit pi sostenute.
Anche la Camionale non ral-

lent la nostra corsa.


Arrivammo a casa verso
mezzogiorno: con il cuore gonfio di gioia e in tasca 100 lire
del Papa e un francobollo da 15
lire. Purtroppo, un anno fa, lei
andata avanti e mi ha lasciato solo. La vacanza inattesa rimarr comunque sempre nel
mio cuore.

italiani. Quale credibilit


possiamo avere nel mondo se
non riusciamo neppure a
mettere insieme la giunta
comunale della capitale
dItalia? Che Roma abbia molti
problemi risaputo, ma che
ora il problema dei problemi
sia costituito da una sindaca
che non riesce e mettere
insieme il suo gruppo di lavoro
surreale. Eppure cosi. Tra
dimissioni, nuove nomine
incerte, assessori indagati,
cerchi magici retribuiti con
stipendi stellari, quel non

partito in cui uno valeva uno


sembra fatto da beghine
pettegole. E le decisioni
importanti? Le delibere che
Roma attende per porre
rimedio ai suoi tanti problemi?
Roma governata dal caos. E
nessuno riesce a mettere
ordine. Neppure il Movimento,
che si impantanato con una
rapidit da record.
Ha detto bugie Raggi. E non
solo lei ha mentito, ma lo ha
fatto anche il prossimo (forse
oggi solo nei sogni) candidato
alla premiership del Paese, Di

Maio. Si dir che si insediata


da poco, lasciamola lavorare,
ma se questo il buongiorno
meglio per i romani e per
lItalia intera che lasci.

difficolt: la sindaca stenta a


formare la giunta? Ovvio,
ostacolata dai poteri forti.
Lassessore indagato dalla
magistratura? No, inviso ai
poteri forti. Chi poi siano
questi poteri forti non dato
saperlo: Confindustria? Le
banche? La massoneria? I
templari? Ma niente paura, la
sindaca on line sta studiando i
curricula dei nuovi arruolati,
sempre che i poteri forti non
inseriscano altri infiltrati. In
che mani siamo finiti...

Usa La Stampa (Usps 684-930) published daily in Turin Italy. Periodicals postage paid at L.I.C. New York
and address mailing offices. Send address changes to La Stampa c/o speedimpex Usa inc.- 3502 48th
avenue - L.I.C. NY 11101-2421.
SERVIZIO ABBONATI Abbonamento postale annuale 6 giorni: e 402,50.
Per sottoscrivere labbonamento inoltrare la richiesta tramite Fax al numero 011 5627958;
tramite Posta indirizzando a: La Stampa, via Lugaro 21, 10126 Torino; per telefono: 011.56381;
indicando: Cognome, Nome, Indirizzo, Cap, Telefono.
Forme di pagamento: c. c. postale 950105; bonifico bancario sul conto n. 12601
Istituto Bancario S. Paolo; Carta di Credito telefonando al numero 011-56.381

MARIAGRAZIA GAZZATO

Smettete di accusare
i cosiddetti poteri forti
1 Questi fantomatici

poteri forti sono di gran


lunga largomento pi stantio
e abusato dai politici in

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

PAOLO DONATI TREVISO

oppure collegandosi al sito www.lastampashop.it; presso gli sportelli del Salone La Stampa,
via Lugaro 21, Torino.
INFORMAZIONI Servizio Abbonati tel. 011 56381; fax 011 5627958. E-mail abbonamenti@lastampa.it
CONCESSIONARIA ESCLUSIVA PER LA PUBBLICITA NAZIONALE RCS MediaGroup S.p.A.
Via Rizzoli, 8 - 20132 Milano. Telefono 02/2584.6543 - rcs.communication.solutions@rcs.it
CONCESSIONARIA PER LA PUBBLICITA LOCALE PUBLIKOMPASS S.p.A.
Direzione Generale: via Lugaro 15 - 10126 Torino, telefono 0116665211, fax 0116665300
www.publikompass.it - info@publikompass.it.
DISTRIBUZIONE ITALIA TO-DIS S.r.l. via Lugaro 15, 10126 Torino. Tel. 011 670161, fax 011 6701680.

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

COMPROMESSO
VERSIONE
CINQUESTELLE
MARCELLO SORGI

a promettendo che la
far fuori se le accuse
nei suoi confronti si
riveleranno concrete, e molla
invece il suo vicecapo di gabinetto Marra, colpevole solo
della sua vecchia amicizia con
lex sindaco Alemanno; 2) Luigi Di Maio, il pi alto membro
del Direttorio nazionale mes-

re il suo astro e risulta il leader


pi applaudito dalla base 5
stelle, in delirio di fronte al ritorno, a Nettuno, sulla tribuna
di un comizio, dopo mesi in cui
aveva ripreso a recitare sui
palcoscenici dei teatri, dellunico vero leader del Movimento, Beppe Grillo.
Il povero Grillo, che da tempo aveva annunciato di voler
fare un passo di lato per ridedicarsi al suo amato mestiere
di attor comico, e lasciar spa-

so a conoscenza dalla Raggi


dei guai della Muraro, si scusa
per averli taciuti al Movimento e agli elettori, ma s giocato una parte del suo prestigio,
ci che finora aveva fatto parlare di lui come possibile candidato premier anti-Renzi alle
prossime elezioni; 3) Alessandro Di Battista, strenuo difensore della Raggi e lontano da
Roma nei giorni del grande
pasticcio, perch impegnato
nel suo tour motociclistico per
il No al prossimo referendum costituzionale, vede sali-

zio ai giovani di M5S, sera


trovato di fronte a una lite da
pollaio. In meno di due giorni i
vari contendenti (amici e avversari della Raggi, amici e
avversari di Di Maio, membri
effettivi e dimissionari del Direttorio romano e di quello
nazionale) avevano collezionato oltre venti ore di riunione senza venire a capo di nulla. Nel frattempo continuavano a spedire ai giornali o a
mettere in rete le prove dei
tradimenti e delle responsabilit di ciascuno di loro. Cosal-

SEGUE DALLA PRIMA PAGINA

M
Illustrazione
di Koen Ivens

tro poteva fare Grillo se non


metterci una pezza e schierarli uno accanto allaltro a
Nettuno, come fanno i genitori con i ragazzini quando si accapigliano durante un gioco?
Il guaio che non stato un
gioco. Una parte del vertice
(Roberta Lombardi, avversaria della sindaca, e Paola Taverna, sua intiepidita sostenitrice) puntava allo smantellamento della giunta, che sarebbe stato il secondo in pochi
giorni. Unaltra parte (la stessa Raggi e alle sue spalle Di
Battista) voleva far pagare il
conto a Di Maio. La base stellata era furiosa, al punto che il
blog del Fondatore ha finito col
censurare i messaggi pi insultanti, rivolti contro tutti i protagonisti della rissa.
Grillo ha capito subito che
non poteva far altro che puntellare una situazione destinata a restare pericolante. Ha coperto la Raggi. Le ha consentito di tenersi la Muraro, ma sospendendo il giudizio (sulla
sua testa pende il rischio dellavviso di garanzia). Lha convinta a mollare Marra, che a
detta di Alemanno non proprio un genio di cui non si possa fare a meno, e inoltre tra i
grillini solletica paranoie complottistiche su eventuali accordi segreti tra la sindaca e il
pezzo di destra romana che
lha aiutata a stravincere il 19
giugno. Ha ridimensionato Di
Maio, il volto moderato e in
doppio petto del Movimento,
che in effetti negli ultimi tempi
sera un po allargato. E ha lanciato Di Battista, lanima movimentista, scooteristica e gridaiola, che dovrebbe servire,
non si sa per quanto, a cambiar musica e a rimotivare il
pubblico della rete.
Cos, grazie alla regia di
Grillo e a un ritorno in scena
da par suo, ieri sera lo spettacolo di Nettuno riuscito benissimo. Quello di Roma riprende oggi. Annunciati nuovi colpi di scena e fuochi dartificio.

Lettere e Commenti .21

LA DISSOLUZIONE
DEI POTERI
LUNGO IL TEVERE
FABIO MARTINI
SEGUE DALLA PRIMA PAGINA

nchiodata da settimane in una selezione innaturale


di assessori, super-burocrati, manager. Certo, dopo
giorni di silenzio, Virginia Raggi ha rialzato la testa,
ma ora destinata a restare col fiato sospeso, nella speranza che le indagini della magistratura non la costringano a nuove emorragie, a nuovi forfait.
E quanto al sistema, indicato da Beppe Grillo come il promotore di un mega-complotto, stavolta i poteri forti della Capitale - sempre cos impiccioni - sembrano essersi limitati al minimo sindacale. Certo,
sperano che i grillini falliscano il prima possibile, ma
stavolta il sistema sta accompagnando la crisi, non
lha provocata. Anche perch i nuovi governanti della
Capitale, per il momento, stanno facendo tutto da soli.
Per i poteri forti romani pu valere una battuta di
Jap Gambardella nella Grande bellezza di Paolo Sorrentino: Io non volevo semplicemente partecipare alle
feste, volevo avere il potere di farle fallire!. Per decenni
i potenti della Capitale - i palazzinari, gli imprenditori della monnezza, i notabili dellenorme indotto della
politica - hanno partecipato a tante, succulente feste,
ma solo ogni tanto hanno contribuito a far fallire qualche festicciola.
Perch a Roma il potere politico sempre stato fortissimo. Nella Capitale ha sempre governato il partito
romano: quellintreccio tra un potere pubblico - solido
e paternalistico sin dai tempi del Papa Re - e una miriade di interessi privati, sempre garantiti. Quelli che lo
scrittore Alberto Arbasino defin 40 anni fa una quantit di piccoli ambienti, minuscoli clan. E certi caratteri cittadini sono di lunga durata. Quando i Savoia conquistano Roma scoprono che nella citt dei Papi lo
Stato il protagonista assoluto: per secoli la pace alimentare era stata garantita dalla farina e dalla carne
approvvigionate dallefficiente sistema della Pontificia
Annona e della Grascia.
Un imprinting che non si pi perso, quello della mano pubblica sempre intrecciatissima agli interessi privati. Anche se i sindaci che hanno lasciato unimpronta
sulla citt - a cominciare dal mitico Ernesto Nathan poco prima della Grande Guerra - sono quelli che hanno
saputo trovare un equilibrio tra interesse pubblico prevalente e un interesse privato ricondotto dentro un disegno della citt. Un equilibrio che negli ultimi anni era
saltato: la destra ex missina - alla prima e ultima prova
di governo - ha inteso il primato della politica come primato della clientela; il professor Ignazio Marino ha sfidato i poteri forti senza disporre di unadeguata deterrenza politica.
I Cinque Stelle a Roma hanno vinto sulle macerie
della politica e Virginia Raggi ha ricevuto un mandato
popolare molto forte, su un programma di discontinuit. Nel fare squadra la sindaca incappata in alcune
scelte che segnalano la presenza della vecchia Roma,
quella della consociazione, dei poteri intrecciati. Ma
ora, chiamata alla prova del governo, lanti-politica alla prova pi difficile: ripristinare tutto intero il primato
della politica.

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

LA MAGIA DEI DUE ARTISTI CHE CUCIONO I LIBRI


ESTER ARMANINO
SEGUE DALLA PRIMA PAGINA

a Audax Nebiolo una


macchina a caratteri
mobili che come un
grande animale domestico
occupa unintera stanza della casa.
Si chiama Edizioni Pulcinoelefante, questa casamondo, e io ho avuto la fortuna di entrarci qualche anno
fa, quando Roberto Bernasconi, che cura con Alberto
le edizioni, mi ha proposto di
realizzare un libro insieme.
Stavo affrontando quel momento di brusca consapevolezza che in molti vivono dopo la pubblicazione del primo romanzo, ovvero che
leditoria anche un mercato
e i libri sono anche dei prodotti seriali destinati al macero quando la tiratura si rivela pi alta della richiesta.
In quel momento capitato il
mio primo viaggio a Osnago.

Ho detto permesso? spingendo timidamente il portoncino su cui sta scritto non


leggete a tutti i costi e poi mi
sono aggirata con stupore in
quella casa che assomiglia a
una spiaggia dopo la tempesta, piena di oggetti che adesso riposano impolverati e
tranquilli ma che prima di sicuro facevano parte di qualche sogno agitato del mare.
Quel luned di febbraio abbiamo progettato il libro, composto i caratteri, scelto il clich
con inciso un coleottero e
stampato un brevissimo
estratto di Storia naturale di
una famiglia, mentre la minestra di ceci cuoceva in cucina.
Poi abbiamo pranzato e dopo
avere sparecchiato la tavola ci
siamo messi a rilegare con ago
e filo le 33 copie del libro. La
meraviglia che ha accompagnato tutto questo la stessa
di quando da bambina sollevavo il canovaccio per sbirciare
la pasta che lievitava sotto.
Se uno fa bene il pane, un

poeta anche lui, dice Alberto


con quel suo modo trasognato
ma vigile nel film documentario di Silvio Soldini Il fiume
ha sempre ragione, oggi nei
cinema e gi vincitore di due
premi al Biografilm Festival.
Un fiume che ha due affluenti
per protagonisti: Alberto Casiraghy e un altro grande artista
della parola, suo amico rilegatore e tipografo, lo svizzero Joseph Weiss. Entrambi ripresi
mentre costruiscono i loro libri con la stampa a caratteri
mobili di Gutenberg, un lavoro
ormai controcorrente in cui,
come dice Joseph, si deve inventare la lentezza perch
la velocit ha i suoi pregi, che
non sono i miei.
Soldini ritrae con sensibilit
attenta ai pi piccoli gesti e rumori questi fratelli darte,
entra in punta di piedi nella
loro giornata e ci racconta la
forza segreta che riempie di significato il lento scorrere del
tempo nelle loro speciali caseatelier. Alberto e Joseph sono

uomini consapevoli del valore


del proprio lavoro, sanno che
possono conoscere se stessi
attraverso quello che fanno e
che la mente e la mano funzionano rinforzandosi, luna insegna allaltra e viceversa.
Ho fondato questo atelier
(Atelier della Stampa e della
Rilegatura dArte, n.d.r.)
trentaquattro anni fa perch
volevo fare una sintesi di tutte le cose che ho imparato
racconta Joseph, pi pacato e
meticoloso di Alberto. Anche
lui per rivela lo stesso spirito bambino quando mostra i
libri randagi che si porta a
casa e restaura perch un
po mi fanno pena, oppure
quando deve buttare un carattere r consumato e lo
ammette a malincuore, mi
dispiace tanto.
Alberto, che con la sua Pulcinoelefante arrivato a quasi
diecimila edizioni, mostra invece un ritratto giovanile della
sua amica Alda Merini alla
quale stampava le poesie che

lei poi vendeva per strada, lo


ripone e sospira chiss che fine ha fatto la Merini. In trentanni ha stampato libri con
opere di Maurizio Cattelan e
inediti di Allen Ginsberg ma in
realt, visto che per lui
lesperienza dellincontro che
conta, Alberto condivide il piacere di fare un libro con chiunque bussi alla sua porta (a un
certo punto abbraccia il suo
gattone Igor e sollecita perfino
lui: mi hai promesso che mi
dici una parola!).
Richard Sennett in Luomo
artigiano scrive che le capacit dellartigiano di scavare in
profondit si situano al polo
opposto di una societ moderna che preferisce la superficialit, la formazione veloce e il
sapere superficiale. E quindi
perch, nellepoca digitale,
scegliere di stare al polo opposto, stampando a piombo come cinquecento anni fa? Perch il mondo dei libri, a volte,
lo vedi anche un po vecchio,
invece questo molto contem-

poraneo riflette Alberto osservando un libro di Joseph


che subito ribatte: Ma un libro deve essere contemporaneo, a me non importa niente
della nostalgia.
Nel tempo e nella maestria
che Alberto e Joseph dedicano
alla loro arte, infatti, non c
niente di nostalgico. Tutto
sembra appena nato, vivo e
gioioso, la loro creativit capace di piegare la durezza della vita in un inchino gentile alle
idee e alla bellezza, al sogno. In
presa diretta e in modo esatto,
Soldini ci restituisce tutto questo facendoci avvertire in sottofondo il respiro delle parole,
la loro misteriosa alchimia.
Uno dei tanti aforismi che
ho letto in giro per casa di Alberto tutte le altre volte che
sono andata a trovarlo del
suo amato Gustav Mahler: La
tradizione custodia del fuoco,
non adorazione della cenere.
Mi pare ci sia tutto, in questa
piccola frase. Due amici, uomini artigiani e artisti, che fischiettando insieme lInno alla gioia controllano il fuoco,
perch non si spenga.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

22

SPECIALE LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Pordenonelegge 2016
Cinque giorni di festival,
si inaugura mercoled 14
Pordenonelegge torna per la diciassettesima
edizione da mercoled 14 a domenica 18
settembre. Tanti i protagonisti del festival,
con big non solo della cultura. Tra loro Dacia
Maraini, che inaugura ledizione, Javier
Cercas, Claudio Magris, Edoardo Albinati,
Diego De Silva, Marc Levy. Ecco dove e
quando poterli ascoltare. Negli articoli, poi,
focus su anteprime, poesia e incontri tematici

Il via con Maraini

Il premio a Cercas

Pordenonelegge inaugura nel


segno di Dacia Maraini.
Mercoled 14, al Teatro Verdi
alle 18,30, parler di vita
vissuta e scritta con il
direttore artistico Gian Mario
Villalta. Sar presente anche
lattrice Piera degli Esposti
(con lei nella foto) che dar
voce alle sue pagine pi amate.

Lo scrittore o Javier Cercas


ricever - sabato 17 alle 18 al
Teatro Verdi - il Premio
FriulAdria - La storia in un
romanzo, nato dalla
collaborazione fra
pordenonelegge.it, Storia e il
Premio Marco Luchetta, per
iniziativa di Banca Popolare,
FriulAdria, Crdit Agricole.

Cinquecento ospiti
alla festa del libro
che chiude lestate
Oltre 300 gli eventi di Pordenonelegge,
grande appuntamento culturale che celebra
la XVII edizione con un gatto nero nel logo
MARIO BAUDINO
Trattandosi della diciassettesima edizione, hanno messo
nel logo un simpatico gatto
nero (non si sa mai), ma a Pordenonelegge non che ci si sia
mai affidati al caso o alla scaramanzia. Semmai alla testardaggine, come quando nei
primi anni la manifestazione
non pareva decollare, schiacciata tra le molte che le facevano concorrenza.
Poi il lungo lavoro preparatorio ha trovato finalmente il
salto di qualit, e ora con oltre
130.000 presenze (dato 2015),
alberghi esauriti per una vasta area intorno alla citt friulana, il centro storico affollato
come non mai, Pordenonelegge diventato il grande appuntamento letterario e culturale di fine estate; chiude
idealmente il giro delle manifestazioni dedicate ai libri che
da fine agosto (con il Festival
della Mente a Sarzana) fino a
settembre (con Mantova), tiene occupatissimi scrittori, filosofi, ricercatori, studiosi,
scienziati, media e il cosiddetto popolo dei lettori.
Lestate della cultura in
piazza resiste alla crisi della
lettura - e alla crisi in generale
-, macchina implacabile corteggiata dagli editori e apprezzatissima dai lettori. Non
sempre e non dovunque, va da
s. I festival sono innumerevoli. Il piccolo o grande miracolo di Pordenone, nato in una
bella e storica citt ma non
certo fra le pi note, si chiama
cura dei particolari. Allinizio, quando facevamo gli inviti
agli uffici stampa o agli agenti
degli scrittori - ci raccontava
tempo fa Gian Mario Villalta,
direttore artistico di Pordenonelegge - dopo averci ascoltato capitava che ci chiedessero: ma dov Pordenone? E noi
rispondevamo: vicino a Venezia. Ora non pi necessario.
Ora, dice lo scrittore, poeta
e organizzatore, festival e citt hanno acquisito, a specchio, unidentit inconfondibile, si garantiscono a vicenda.
Ci sono dei frequentatori,
tanti, che prenotano i biglietti
dingresso ai singoli eventi
quando ancora non si sa in che
cosa consisteranno. Fiducia

cieca. Comprano unesperienza. Sono gli amici di Pordenone, ne abbiamo fatto una
categoria a s stante. Arrivano anche da molto lontano. Il
grosso del pubblico, va da s,
proviene dal Nord Est, rispetto
al quale Pordenone il baricentro geografico. Ma poi, dato che
ogni festival ha il suo sentire,
insomma la sua anima e il suo
particolare clima, ci sono gli affezionati, che affluiscono da
ogni parte dItalia.
Forse in loro onore una della
aree tematiche di questanno
il Viaggio in Italia, che va a riscoprire il Paese attraverso i libri sempre pi frequenti tra il
viaggio, il diario, lauscultazione delle molte stratificazioni di
un certo territorio. Tim Parks
sosteneva in uno dei suoi romanzi che impossibile e anzi
illusorio pensare di definire
lindole di un Paese. Ma questa illusione, alla fine, funziona.
Conoscersi, riconoscersi,
una sorta di leitmotiv di Pordenone, questanno,
delineato
dai profili
dei suoi
ospiti (che
sono 500,
per 310 eventi, con oltre
anteprime).
Anche nei libri - dice Villalta - sta succedendo quel che
accade nella realt: c molto
meno miracolismo, si diradano
le ricette mirabolanti e si infittiscono le narrazioni.
Adattarsi a se stessi in rapporto alla
realt un nuovo
modo di misurarsi
col mondo, e vale per i
sociologhi come per i
dietologhi. Soprattutto per gli scrittori.
Senza dimenticare
la lingua. Ma lo sai che i nostri
incontri sul latino, dico sul latino e la cultura classica, sono gi
tutti prenotati?. Ebbene no,
forse non ci saremmo nemmeno arrischiati a immaginarlo. A
Pordenone, guarda caso, ci hanno pensato per tempo.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Ci sono dei visitatori,


tanti, che prenotano
i biglietti sulla fiducia,
quando ancora
non si conoscono
in dettaglio gli eventi
Gian Mario Villalta
direttore artistico
di Pordenonelegge

Trenta gli appuntamenti

Amanti della poesia in citt


a caccia di testi introvabili
Lorganizzatore Cescon: In ogni verso c unidea

pordenonelegge.it
La festa del libro con gli autori si tiene
a Pordenone dal 14 al 18 settembre.
Gli incontri sono a ingresso libero
fino a esaurimento posti.
Tutte le informazioni sul sito:
www.pordenonelegge.it

Sar la citt dei poeti,


con un centinaio di protagonisti e trenta incontri di poesia, e un luogo
fisico che li collega tutti: una libreria dedicata con 3 mila testi di
60 case editrici, nuovi, introvabili, italiani, stranieri. Pordenone diventa la citt
della poesia, continuando su una strada intrapresa molti anni fa
con un censimento on line dei
poeti fra i 20 e i 40 anni che
provoc qualche polemica
ma che dette la possibilit a
due generazioni almeno di
conoscersi e riconoscersi.
E non tutto, perch da
quella lontana impresa nata la collaborazione con leditore Lietocolle per le collane
gialla e giallo oro dove,

Le anteprime per i lettori pi giovani


1 Pordenonelegge Junior regala negli spazi della Biblioteca

Civica tante anteprime da Io, Pi di Roberto Piumini che riprende


Gianni Rodari, a Le parole che non riesco a dire, con cui Andrea
Antonello, protagonista di Se ti abbraccio non avere paura,
spiega lautismo.

SPECIALE LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Gli autori italiani...

... e quelli stranieri

Il Premio Strega Edoardo Albinati fra gli autori italiani di


Pordenonelegge (sabato, Palaprovincia, ore 17). In programma
anche Irene Cao (domenica, Ist. Vendramini, 19), Valerio
Massimo Manfredi (sabato, piazza San Marco, 11) e Claudio
Magris (sabato, Spazio ITASincontra, 15). Fra i dialoghi, Elena
Stancanelli e Cristina Comencini (domenica, piazza San
Marco, 16); Beatrice Masini ed Elena Varvello (domenica,
Palazzo Montereale Mantica, 15.30). AllIstituto Vendramini,
sabato alle 17.30 Elisabetta Rasy e Pino Roveredo, domenica
alle 15.30 Lorenzo Marone e Diego De Silva (in foto).

Fra gli scrittori stranieri in programma questanno


a Pordenone, nel Convento di San Francesco venerd 16
alle 16,30 Marc Levy (in foto) e i suoi Lei & Lui, Mia e Paul
innamorati in una Parigi nascosta, ma non in modo
casuale; sabato 17 alle 17 Colm Toibin con Nora Webster,
una donna sola con quattro figli e una vita da ricostruire
nellIrlanda degli Anni 60. AllIstituto Vendramini,
mercoled 14 alle 11 parleranno di esili Goran Vojnovic e
Shady Hamady; gioved 15 alle 19 Ian Manook porta i lettori
nel cuore della Mongolia con Yerldegger.

23

Scrittori, psichiatri e registi a confronto con il pubblico

Welsh, Zadan, Snchez, Heg:


guida alle novit da non perdere
In programma incontri con autori da bestseller ed esordienti
ELENA MASUELLI
Bestseller internazionali, ritorni attesi, esordi: le oltre 40
anteprime sono uno dei punti
di forza di Pordenonelegge
2016. Gioved 15 settembre
torna Begbie di Trainspotting:
in Lartista del coltello Irvine
Welsh, gli fa vestire i panni di
un uomo dalla vita che pare
perfetta (Spazio ITASincontra, ore 19). Autore e performer, Serhij Zadan con La
strada del Donbas conduce un
folle viaggio in Ucraina (Palazzo Gregoris, 18).
Venerd 16 arriva con la sua
storia, Cucire la speranza,
Suor Rosemary Nyirumbe,
che libera le bambine soldato
(Istituto Vendramini, 11.30).
Clara Sanchez racconta Lo
stupore di una notte di luce: nel
seguito de Il profumo delle foglie di limone Sandra torna a
fare i conti col passato (Spazio
BCC Fvg, 18.30). La Mecca
dellinizio del XX secolo rivive
nel romanzo della saudita
Raja Alem, Khatem, una bambina dArabia (Palazzo Gregoris, 16.30).
Sabato 17 al Convento di
San Francesco, alle 11.30 il ritorno al thriller di Peter
Heg: Leffetto Susan la ca-

come ci dice uno degli organizzatori, il poeta Roberto Cescon, riusciamo a dare voce ai
testi che ci piacciono.
Quel ci rappresenta
unidentit collettiva, ovvero
un progetto che sin dallinizio
si rivolgeva a tutti. Non in base a unidea di poetica, ma per
raccogliere libri che permettessero ai lettori di riconoscersi in quanto avviene nel nostro
tempo. I risultati sono tangibili, pur in un Paese dove la poesia assai poco letta, e i versi
paiono confinati in un mondo
tra il balzano e il lunare. Non
bisogna cercarli nei numeri
ma nelleffetto di rete che Pordenonelegge riuscito a costruire. I versi viaggiano leggeri, dalla citt del Festival al Salone di Torino (dove arrivano
targati Pordenone) a vari
momenti dincontro nellarco
dellanno, per non parlare dei
premi e dei riconoscimenti.
Cari poeti, il catalogo questo. Ed un bel catalogo - aggiunge Cescon - che affronta il
presente in lingue diverse ma
sempre ancorate alla tradizione. Con una richiesta semplice
agli autori: Vogliamo che
quando un lettore chiude i nostri libri, gli rimanga unidea.
Semplice, e smisurata. [M. B.]
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

YUMA MARTELLANZ

Clara Snchez sar a Pordenonelegge venerd 16 alle 18,30

pacit di una donna di catturare la fiducia degli altri e indurli


a confessare i loro segreti, alle
19 Cathleen Schine, nel suo Le
cose cambiano una famiglia si allarga e, inevitabilmente, invecchia; il filosofo Slavoj Zizek in
piazza San Marco alle 16 con il
nuovo saggio, Il contraccolpo assoluto; Chiara Valerio svela,
fra ragione e sentimento, la Storia umana della matematica (Palaprovincia, 18.30). Con latten-

zione del mondo rivolta alla


Turchia, ne parlano Corrado
Augias, I segreti di Istanbul (Teatro Verdi, 16) e Burhan Snmez con Istanbul Istanbul (Palazzo Badini, 18.30).
Domenica 18 il regista Gianni Amelio presenta il suo esordio nella narrativa, Politeama
originale romanzo di formazione (Spazio BCC Fvg, ore 11.30) e
lo psichiatra Vittorino Andreoli si racconta in La mia corsa

Per riflettere sul nostro tempo

Non solo letteratura, sul palco


salgono viaggi, arte e scienza
Tra i protagonisti De Gregori, Ruggeri e Mario Botta
Una riflessione sul nostro
tempo, riletto attraverso pagine (e voci) di musicisti prestati alla letteratura, filosofi,
scienziati e architetti che si
incrociano a Pordenonelegge.
Parole in scena con Omar
Pedrini e Mauro Corona, fra
rock, montagne e vita (mercoled, Teatro Verdi, ore 21); parla di piccoli orti e cibo di qualit Luca Mercalli con Banda
Osiris, Non ci sono pi le quattro stagioni (venerd, Teatro
Verdi, 21); Enrico Ruggeri
presenta Un prezzo da pagare
(venerd, Spazio ITASincontra, 21.30); Francesco De
Gregori si racconta a Passo
duomo (sabato, Teatro Verdi,
20.30). Il concerto per i 100
anni di padre Turoldo apre le
celebrazioni in Friuli (venerd, Duomo, 20.30).
Le lezioni su filosofia, sto-

I 4 percorsi
Parole in scena.
La letteratura incrocia la
musica con De Gregori,
Ruggeri e Omar Pedrini
Scienza, Filosofia e
Storia. Lezioni in cui si
parla di responsabilit,
speranza, lusso, colpa
Arte e architettura.
Fra i protagonisti Mario
Botta e Flavio Manzoni,
designer della Ferrari
Viaggio in Italia.
Otto scrittori raccontano
altrettanti luoghi,
da Milano alla Sicilia

ria e scienza hanno per protagonisti gioved Eugenio Borgna sul rapporto fra Responsabilit e speranza (Convento di
San Francesco, 18.30) e Stefano Zecchi che racconta Il lusso,
eterno desiderio, (gioved, Palazzo Montereale Mantica, 21). Sabato Armando Massarenti e
Paolo Legrenzi spiegano come
funziona Leconomia della mente
(Palazzo Montereale Mantica,
10.30); Marco Malvaldi fra poesia e scienza mette Linfinito
tra parentesi (Spazio BBC Fvg),
11.30); Massimo Recalcati con
un Elogio del leggere, (Palaprovincia, 15); Riccardo Chiaberge racconta Quindici storie della
febbre spagnola (Palazzo Montereale Mantica, 17.30). Domenica, alle 11 nello Spazio ITASincontra, Luciano Canfora ripercorre La menzogna, la colpa,
lesilio di Tucidide; alle 12 allIsti-

nel tempo, autobiografia di


unesistenza impegnata a indagare i misteri della psiche(Palaprovincia 12). Pordenonelegge
ospita il ritorno di Susanna Tamaro con La tigre e lacrobata,
favola di formazione (Teatro
Verdi, 16); il debutto nella narrativa per ragazzi di Cecilia
Ahern con Flawed (Spazio
ITASincontra, 17.30); i dubbi e
le sfide dellamore di Prometto
di perdere, ultimo romanzo di
Pedro Chagas Freitas (Palaprovincia, 18.30). Chiusura con
lautobiografia di Giulio Rapetti Mogol, Il mio mestiere vivere la vita (Teatro Verdi, 21).
A portare i loro nuovi libri
anche Geraldine Brooks, Lisa
Kemmerer, Jesse Armstrong,
Kader Abdolah, Laura Barnett, Ivano Dionigi, Nicola Porro, Giampiero Mughini, Marino Niola, Andrea Bajani, Massimiliano Santarossa, Athos
Zontini, Marco Anzovino, Telmo Pievani, Roberto Piumini,
Stefania Scateni, Pierdomenico Baccalario, Alessandro Gatti, Stefano Caffarri, Elisa Cozzarini, Ferruccio Merisi, Romano Vecchiet, Luciano Cecchinel, Francesca Serragnoli,
Maria Grazia Calandrone,
Francesco Zarzana.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Lopera di Luciana Frigerio


ricorda il terremoto in Friuli

Mostra da sabato

Le meraviglie
di Book Art:
se la scultura
fatta di carta
LETIZIA TORTELLO
Pagine da ammirare, pi che
da sfogliare. Sculture di cellulosa, belle da guardare. Erano
libri, poi sono diventati arte
contemporanea. Anzi, Book
Art. Pordenonelegge porta
la prima mostra in Italia di arte libraria, con le creazioni di
alcuni artisti del settore, come Doug Beube, fotografo e illustratore, ideatore di statuarie meraviglie di carta, a partire da un volume sezionato
con un taglierino.
Non lennesima esposizione di libri dartista. La Book
Art un settore artistico
emergente, raduna opere di
visionari che utilizzano libri o
pagine di libri, e li trasformano in pezzi unici. Lesposizione apre sabato 10 settembre
alle 17 nei locali della Provincia di Pordenone, in corso Garibaldi. realizzata dallAssociazione Culturale Grab-

tuto Vendramini, Guido


Crainz svela Quanto siamo cambiati nei 70 anni dalla Repubblica. Nellex Convento di San
Francesco, alle 11.30 JeanClaude Milner parla di una
provocatoria Politica delle cose,
alle 17 lex console britannico
Gerard Russell conduce fra i
Regni dimenticati delle religioni
minacciate in Medio Oriente.
Fra architettura e design,
Raul Pantaleo, capomastro
di Emergency, spiega cosa significhi costruire in luoghi disastrati (sabato, Istituto Vendramini, 15.30); del disegno come
motore creativo contemporaneo parlano Mario Botta e il
progettista della Ferrari 3.0
Flavio Manzoni (sabato, Spazio ITASincontra, 17); Italo
Zannier ripercorre le conquiste della fotografia (gioved, Palazzo Montereale Mantica, 17).
Appuntamento venerd con
otto scrittori e i loro luoghi
amati, abitati o sognati in un
ideale Viaggio in Italia: Maurizio Cucchi a Milano, Caterina Bonvicini a Bologna, Marcello Fois a Nuoro, Romolo
Bugaro a Padova, Pietro Spirito a Trieste, Massimo Onofri in Sicilia. Paolo Rumiz sulla
via Appia, Alcide Pierantozzi
[E. M.]
sulla Francigena.

Group Upgrading Cultures e


curata da Irene Moret, Sara
Florian e Bruno De Blasio.
In mostra una quarantina
di sculture di grandi book artists italiani e stranieri, come i due Picasso del settore, il gi citato Doug Beube e
Guy Laramie, o come litalostatunitense Luciana Frigerio, protagonista, gioved 15
con Samantha Bonanno e Irene Moret, di un incontro dedicato al genere (ore 17,30, palazzo della Provincia). Alla festa del libro, Luciana Frigerio
ha dedicato lopera Pordenonelegge, al Friuli Venezia
Giulia Friuli1976, nei 40 anni del terremoto. I visitatori
troveranno anche una sezione
storica, con opere di Marinetti, Depero e Munari, pi libri
pop up provenienti da musei e collezioni private.

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

In mostra saranno esposte


circa 40 sculture librarie

24

STAMPA
.LA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Origami, bella scoperta!


Cosa resta ancora da scoprire oggi? Almeno dieci cose,
che potrebbero cambiare il nostro futuro. Ce le racconta
Giovanni Bignami sul nuovo Origami, da oggi in edicola.
In occasione del Festivaletteratura di Mantova parliamo
di scoperte e esplorazioni: come quelle della giovane
ingegnere Chiara Montanari in Antartide. O di
Alessandro Volta e dei suoi primi esperimenti col
metano: se a narrarli Carlo Emilio Gadda, allora
Origami davvero imperdibile. Vi aspettiamo in edicola.

&

CULTURA
SOCIETA
SPETTACOLI

A sinistra
Rita Levi-Montalcini
a Napoli
nel 1946, in un momento di
pausa
dal lavoro
Sotto, Piera LeviMontalcini con la zia a
Varenna, sul lago di Como,
il 31 agosto 1961 in
occasione
del Simposio Internazionale
di Storia
della Neurologia

Una vita
di ricerca
Rita LeviMontalcini
nata a Torino
il 22 aprile 1909
ed morta a
Roma il 30
dicembre 2012,
allet di 103 anni.
Neurologa e
senatrice a vita
italiana, nel 1986
fu insignita del
premio Nobel per
la medicina per
aver scoperto e
identificato il
fattore di
accrescimento
della fibra
nervosa o NGF.
Nel 1986 fu la
prima donna ad
essere ammessa
alla Pontificia
Accademia delle
Scienze. Fu socia
nazionale
dellAccademia
dei Lincei e socia
fondatrice della
Fondazione IdisCitt della
Scienza di Napoli

ARIELA PIATTELLI

vero che zia Rita


era un personaggio pubblico, ma
aveva anche una famiglia.
Lo dice Piera, la nipote di Rita Levi-Montalcini, a trentanni dal Premio Nobel, che
fu conferito alla scienziata il
10 dicembre del 1986. Il Festival Internazionale di Letteratura e Cultura Ebraica celebra lanniversario con la mostra Rita Levi-Montalcini.
Immagini private (Roma,
Palazzo della Cultura), che
inaugura questo sabato e che
raccoglie fotografie e lettere
di famiglia.
La nostra era una famiglia ebraica piemontese. I Levi erano torinesi e i Montalcini del Monferrato. Celebravamo le feste, ma eravamo laici
- dice Piera - tra gli oggetti
della zia ho trovato libri di
preghiera, anche se certamente non li usava per pregare. Credo che lei abbia ereditato molto dalla cultura ebraica, per la quale, pur dichiarandosi laica, aveva un grande senso di appartenenza: fare domande per trovare risposte alla base della ricerca e della cultura ebraica. C
tempo per ogni cosa, scritto
sullEcclesiaste. E sia nel quotidiano che nel lavoro per lei
era tutta questione di organizzazione. Sapeva come impiegare e distribuire il suo
tempo: si alzava prestissimo
per leggere, poi faceva colazione e si metteva a lavorare.
Lo ha fatto fino allultimo,
ogni giorno.
Larchitetto Gino LeviMontalcini, fratello di Rita e
padre di Piera, ha voluto incidere la citazione dellEccle-

Vi racconto la vita privata


di zia Rita Levi-Montalcini
Piera, la nipote-assistente, apre gli archivi della scienziata
che trentanni fa vinceva il Nobel per la medicina. Una mostra
la ricorda al Festival di Letteratura e Cultura Ebraica di Roma
siaste nella tomba di famiglia
da lui progettata nel cimitero
ebraico di Torino.
Ritratto privato

Siamo nella casa romana, dove


Rita Levi-Montalcini ha vissuto con la sorella Paola. Oggi
sembra un museo e Piera, che
lha seguita fino alla sua morte,
ci abita tra archivi di immagini
e documenti. Una piccola stanza, semplice, rimasta intatta,
con un letto singolo e una scrivania a un passo, ha accolto fino allultimo giorno il riposo e
lo studio della scienziata. La sala da pranzo, dove Rita LeviMontalcini riceveva parenti e
amici, adesso un memoriale,
tra premi e opere darte.
Piera attiva in politica ed
ingegnere elettronico; ha seguito sempre la zia a cui era
molto legata. E a un certo
punto ha deciso di dedicarsi
solo a lei, seguendola in casa,
nei viaggi e nelle conferenze.
La nipote, di cui difficile non
coglierne la somiglianza, tocca ogni oggetto che la lega a

lei e ne racconta la storia. Le


fotografie con i fratelli in vacanza a Forte dei Marmi, lingranditore sulla scrivania che
aiutava la scienziata a leggere
in vecchiaia.
Lerede spirituale

Ci mostra poi una pagina del testamento, una lettera indirizzata a lei e che chiude cos:
Profondamente commossa
dal tuo desiderio di mantenere
vivo il ricordo della nostra famiglia, ti considero mia erede
spirituale. Leredit della zia
Rita, Piera lha colta da lungo
tempo: presidente dellAssociazione Levi-Montalcini e nel
CdA della Fondazione dedicata
alla scienziata.
Oggi il mio lavoro quello
di garantire lunicit e la qualit dellimmagine di mia zia spiega - Mi spaventa la banalizzazione della sua figura. Per
certe iniziative bisognerebbe
consultare la famiglia. Il 10 dicembre ormai vicino, e per
ora, tranne il Festival, nessuno
ci ha contattato per celebrare i

trentanni dal Nobel.


Il ricordo del Nobel

Quando dissero a Levi-Montalcini del premio per la scoperta


del fattore nervoso di crescita
(Ngf), lei scrisse sulla pagina
del libro di Agatha Christie, che
stava leggendo in quel momento, Alle 8,30 hanno comunicato che mi stato assegnato il
Premio Nobel. Piera vol con
lei a Stoccolma. Andai con
mamma, mio fratello e le mie figlie. Lei aveva un bellissimo
rapporto con loro, era molto legata ai suoi nipoti. Labito glielo
fece Capucci: amava i vestiti,
lordine e la pulizia della persona. La cura di s era per la zia
un valore. Dopo il Nobel la sua
vita cambi perch era ormai
un personaggio pubblico.
La lezione di Rita

Inizi a girare lItalia, nelle


scuole. Non aveva figli, le piacevano i bambini, su cui riponeva la sua visione del futuro, e su
di loro aveva un enorme appeal. Quando entrava nelle classi

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

questione di un apostrofo:
Distinti animali, il tema che
propone questanno Torino
Spiritualit, promette infatti di
guidarci in un mondo
apparentemente ovvio, in realt
misteriosissimo. La manifestazione,
che conclude la stagione dei festival
culturali (dal 28 settembre al 2
ottobre) lo affronta invertendo il

Torino Spiritualit
Che cosa
gli animali
pensano di noi
MARIO BAUDINO

punto di vista: dal nostro abituale e


codificato sguardo sugli animali
allocchio animale come chiave di
lettura per riflettere sulluomo. Lo
fa con filosofi, religiosi, etologi
come linglese Shaun Ellis, che ha
vissuto due anni con un branco di
lupi diventando lupo egli stesso (s,
proprio come Mowgli nel Libro della
giungla) o il francese Frans De

CRISTINA INSALACO
TORINO

l colore un mezzo
per esercitare sullanima uninfluenza
diretta diceva Kandinsky.
talmente connesso alle emozioni che capace di alleggerirle o appesantirle, ma anche una metafora stessa delle
citt, che scegliendo un proprio piano del colore raccontano agli altri qualcosa di s e
della propria storia.
Oggi e domani Torino ospita la dodicesima edizione della Conferenza del Colore, organizzata dal Dad (Dipartimento di Architettura e Design), dal Dist (Dipartimento
Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio) e dal Gruppo del Colore
(Associazione Italiana Colore). Per due giorni un centinaio di architetti, ingegneri e
studiosi da tutto il mondo sono al Castello del Valentino
per parlare del colore in tutte
le sue sfaccettature: dal suo
legame con la psicologia allilluminazione. Uno dei temi
della conferenza il suo rapporto con lurbanistica, larchitettura, i paesaggi. E ci sono alcune citt nel mondo che
sono un modello per il proprio
piano e utilizzo dei colori.
Coma Zacatecas, in Messico, che con le sue case rosa,
arancioni, verdi e salmone,
un mosaico di colori freddi e
caldi dentro i quali perdersi.
unesuberanza di tinte che
racconta il carattere e la vivacit dei suoi abitanti, ma anche un richiamo alla storia, alla tradizione, ai costumi e al
loro azzurro maya narrato in
molte leggende. Poi c Lisbona, che con le sue piastrelle
azzurre e bianche in maiolica
policroma, chiamate azulejos,
che rivestono le facciate di numerosissime abitazioni rappresentano unidentit visiva
della citt. Qui i motivi decorativi sono una narrazione
della storia della citt che rimanda al Medioevo, mentre la
decorazione geometrica a
stella il simbolo dello scambio con il mondo islamico.
Poi c Mosca e la sua piazza Rossa, che prende il nome
dallaggettivo krasnaja cio
bella, e Yerevan, la capitale
dellArmenia, che una delle
citt pi famose per i suoi colori, che ricordano quelli dei

Sopra, Rita Levi-Montalcini al CNR di Roma


nel 1976, dove fu Direttrice del Laboratorio
di Biologia cellulare dal 1969 al 1979

di ragazzini scatenati che saltavano sui banchi, calava il silenzio. Lei parlava per unora, poi
le facevano un sacco di domande. Oggi accade anche a me
quando vado a parlare di lei, e
questo testimonianza del segno che la zia ha lasciato nelle
persone.
Adesso lattivit nelle scuole va
avanti con Piera. Ci sono 70
istituti che portano il nome di
Rita Levi-Montalcini, dal Nord
al Sud Italia. Lattivit con i ragazzi lappassionava, era una
sfida, a loro voleva consegnare
la sua lezione: Nulla si raggiunge se non c la forza di volont e la determinazione. Se
non ci metti la grinta non arrivi
da nessuna parte. Nobel non si
nasce, si diventa. Unaltra lezione che ha tramandato quella
sul saper cogliere la vita: bisogna programmare, ma mai con
un programma immutabile. Mi
diceva che se non ci fosse stato
il fascismo avrebbe continuato
a fare il medico e non sarebbe
diventata ricercatrice.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Waal, studioso della moralit


animale, o ancora Vittorio Sgarbi
(non per il suo noto interloquire: le
capre non centrano, si parla di
animali nellarte), o il maestro di
meditazione yoga Kamlesh D. Patel,
della cui presenza - prima volta in
Italia - il curatore Armando
Buonaiuto assai fiero.
Gli ospiti sono 130, per 120 tra

Quando lanima delle citt


una pennellata di luce
Conferenza del colore al Valentino di Torino
Architetti e ingegneri in cerca di nuovi modelli

Una veduta dellAlfama a Lisbona, il pi antico quartiere della capitale portoghese


A destra,
Otto-RichterStrasse
a Magdeburgo
(Sudenburg)
le case furono
costruite nel
191215
su progetto
dellarchitetto
Bruno Taut

Mediterraneo.
Anche Magdeburgo un affascinante esempio di studio
del colore nel complesso architettonico immaginato e realizzato nel 1914 da Bruno Taut, pittore ed architetto tedesco, che
ha rinnovato le facciate delle
periferie urbane. Il colore pu
aiutare a rendere lambiente
urbano pi apprezzabile - dice il

Milano, a fine aprile la Fabbrica del Libro


Rabbia a Torino: scavalcato il ministro

queste date tengono anche


conto dellinteresse generale, di
quello delle Istituzioni locali e
nazionali e soprattutto di quello
della comunit del libro.
Torino non la pensa cos. Appendino e Chiamparino hanno
firmato una dichiarazione congiunta dove si mette sotto accusa Milano. Probabilmente cera
un tacito accordo di non belligeranza almeno fino al vertice romano convocato da Franceschini per luned e invece Aie e Fiera Milano con lavallo della Citt hanno giocato in contropiede. Da qui laffondo: Ci interroghiamo su quale possa essere la
ragione di tale comportamento
che non facilita il dialogo, perch sembra quantomeno irri-

MAURIZIO TROPEANO
e la mossa dellassociazione editori e di Fiera
Milano annunciata dopo
un incontro con il sindaco,
Giuseppe Sala, doveva essere
un segno di apertura e disponibilit nei confronti di Torino
e dei ministri Franceschini e
Giannini ha ottenuto il risultato opposto. Chiara Appendino
e il presidente del Piemonte
Chiamparino si dicono stupiti

che la Fabbrica del Libro abbia


avvertito la necessit di annunciare le date dellevento meneghino prima dellincontro con
il ministro Franceschini, una
scelta irrispettosa, quasi provocatoria e che non facilita il
dialogo.
Nel tardo pomeriggio di ieri,
infatti, dopo un incontro con
Sala, la Fabbrica del Libro, la
newco nata per gestire levento
milanese, ha annunciato che la
prima edizione della manifesta-

25

incontri, passeggiate, reading,


musica, teatro. Come ricorda
Roberto Calasso nel suo Il cacciatore
celeste, per i primi cacciatori,
lanimale era semplicemente un
altro essere, n animale n uomo,
cacciato da esseri n animali n
uomini. Poi ragione a arte
tracciarono il confine. Non resta che
provare ad esplorarlo ancora.

tappeti tessuti a mano dagli artigiani della zona. Il Cairo, visto


dallalto ha un colpo docchio
impressionante grazie alle cupole islamiche, che sono la metafora del cielo e del Paradiso.
Sulle cupole, gli intrecci geometrici e i codici decorativi floreali
e i versi del Corano sono la sintesi di tutta la cultura e il pensiero filosofico delle civilt del

Sopra, la famiglia
Montalcini a Castel Rosso,
a Ferrere dAsti, nel 1912.
Le bimbe, da sinistra, sono
Eugenia Sacerdote de
Lustig, Paola e Rita

zione milanese si svolger dal


19 al 23 aprile 2017. Poi si anticipa uno dei temi di questa kermesse, il diritto dautore su cui
verr impostata una parte importante del lavoro, coinvolgendo librai, bibliotecari e lintero
mondo del libro, favorendo la
partecipazione delle scuole e
creando un polo attrattivo per
tutto il Paese. Il 23 aprile, infatti, la giornata mondiale del
libro e del diritto dautore. Secondo Aie e Fiera del Libro

presidente dellassociazione del


colore Maurizio Rossi - e a dare
benefici non solo estetici, ma
emotivi, culturali e sociali.
Torino stata una delle prime citt del mondo a scrivere
un piano del colore: risale al
1979 e riguarda soprattutto il
centro storico: le vie sono giallo
Molera, con laggiunta del verdastro di Malanaggio e grigio
chiaro. Non tutte le citt comunque hanno un piano del colore - dice Anna Marotta, architetto e docente al Politecnico di
Torino - ad esempio New York
talmente grande che sarebbe
difficile ipotizzarlo. Perch per
disegnarne uno necessaria
una certa regolarit costruttiva
e cromatica delle citt. Ma chi
sceglie i colori? In ogni luogo
differente. A Torino sono stati
gli architetti del re Vittorio
Amedeo II, altre volte le istituzioni pubbliche, o gli artisti in
accordo con le istituzioni. In
ogni caso, portano il turista o
labitante a conoscere meglio
gli abitanti, i luoghi e anche se
stessi.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

spettoso, per non dire provocatorio, nei confronti del Ministro


e di tutti gli antri interlocutori.
La loro tesi che la scelta delle
date sia stata fatta unilateralmente in un periodo sostanzialmente concomitante. Sindaca e presidente del Piemonte,
comunque continuano ad essere disponibili a trovare soluzioni che evitino la reciproca
cannibalizzazione. In caso
contrario proseguiremo sulla
nostra strada. Secondo lassessore alla Cultura di Milano,
Filippo Del Corno, per, lunica sovrapposizione che si doveva evitare era quella temporale.
E cos stato. Per noi lunica rivalit con Francoforte.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Essenzialit

26 .Societ

LA STAMPA

.GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Floppy

Lettore ottico

Tastiera

Solo una porta

Flash

Quando, nel 1998, Steve Jobs


elimin il floppy dalliMac sembr
una mossa avventata. Due anni
dopo, i floppy disk praticamente
non esistevano pi, sostituiti dalle
chiavette Usb

Col MacBook Air, Apple per prima


ha prodotto computer senza
masterizzatore cd e dvd, e oggi
pochissimi pc (specie tra i
portatili) hanno
un lettore ottico

Nel 2007 il primo iPhone


sostitu i pulsanti con il
touchscreen: nel 2016, tra i
BlackBerry che ancora resistono,
forse solo un modello o due
adotta la tastiera

Nel 2015 il MacBook da 12 pollici


abbandona tutte le altre porte
(ad eccezione dellaudio) e
adotta la porta Usb-C per
collegare le periferiche, il
monitor e per la ricarica

Con iPhone Apple decise di non


supportare il formato Flash su
iPhone e iPad. Oggi il software
di Adobe solo sui siti pi
vecchi, non compatibili con
smartphone

Evento
BRUNO RUFFILLI
INVIATO A SAN FRANCISCO

S
649
dollari
Il prezzo di
iPhone 7
uguale a
quello di
iPhone 6s,
per il
modello da
32 GB: ci
saranno altri
due modelli
da 128 e 256
GB

9
settembre
LiPhone 7
potr essere
preordinato da
domani, con
consegne a
partire dal 16
settembre,
anche in
Italia

uper Mario arriva finalmente su smartphone. E


debutta su iPhone: lannuncio lo d Tim Cook insieme
al creatore del popolare videogioco, Shigeru Miyamoto, allinizio della presentazione del
nuovo telefono Apple. Che,
giunto alla decima generazione,
si chiama iPhone 7, a conferma
di come la matematica a volte
sia solo unopinione. LiPhone
vale due terzi del fatturato della
Mela ed lo smartphone pi
venduto al mondo (un miliardo
di esemplari finora). Con linconveniente della batteria
esplosiva sul nuovo Galaxy Note 7, il suo pi agguerrito concorrente, Samsung ha bruciato
il vantaggio accumulato e perso
- si stima - oltre un miliardo di
dollari tra mancate vendite e
sostituzioni. Ma ha anche lasciato campo libero ad Apple,
che potrebbe vedere le vendite
calare meno del previsto, in un
mercato sempre pi saturo
(per il 2015 la crescita sar del
3,1 %, contro il 27,8 % del 2014).

LiPhone7 pensiona le vecchie cuffie


Tim Cook: il migliore mai creato
Apple punta sul wireless e lancia gli auricolari Airpods
120 volte pi veloce del primo e resistente allacqua
altoparlanti stereo. Per le cuffie, bisogner cos usare quelle
in dotazione, ladattatore incluso, o un modello bluetooth. Come le nuove Beats o gli AirPods
di Apple, minuscoli auricolari
supertecnologici. LiPhone 7 e il
7 Plus saranno in vendita in Italia il 16 settembre a partire rispettivamente da 799 e 939 euro per le versioni da 32 GB, ma
si arriva fino a 256, quindi i
prezzi saliranno parecchio.
Apple Watch Series 2

Com

A parte due nuove sfumature


di nero, opaco e lucido, nel design liPhone 7 simile al precedente, a sua volta uguale allanno prima. Eppure le modifiche interne sono numerose e
importanti. Cambia ad esempio il pulsante home, che non
pi meccanico, ma simula il
clic grazie a una tecnologia introdotta con lApple Watch. In
questo modo il nuovo smartphone Apple anche impermeabile. Nuove le fotocamere,
sia anteriore, che arriva a 7

REUTERS

Megapixel, che posteriore, che


rimane da 12 Megapixel ma ha
un sensore diverso e unottica
migliorata con stabilizzatore
dimmagine e autofocus pi
veloce. Sul Plus da 5,5 pollici
diventano due: una con grandangolo e una con teleobiettivo, soluzione gi vista su alcuni concorrenti, come il non fortunato Lg G5. E il processore ,

dice Apple, il pi potente mai


visto in uno smartphone, 120
volte pi veloce delloriginale.
Addio jack

Linnovazione passa per quello


che non c, oltre che per quello
che c, e cos liPhone 7 perde
la presa per la cuffia, che ora si
collega usando il connettore Lightning. Lo abbiamo fatto per

Colori
Apple punta
sul design, con
un nuovo
modello nero,
insieme alla
linea oro, rosa
e grigio

tre motivi - spiega Phil Schiller,


vicepresidente marketing Apple. - Primo il coraggio, poi lo
spazio, quindi laudio. Il jack
cuffie di oggi, infatti, stato introdotto da Sony nel 1964, come una variante dal modello da
6,35 mm, che risale addirittura
al 1878. Distribuendo diversamente lo spazio allinterno, Apple ha dotato liPhone 7 di due

A piedi tra le VIGNE


di LANGHE e ROERO
LAVORO DOMANDE
Impiegati
ACQUISTI perito meccanico gestione logistica tabelloni, vettura, ordini materiali,
attrezzature, contatto clienti conoscenze
Cad Catia inglese, passaggio diretto.
Tel. 339.5747627.
IMMOBILIARE VENDITA
Liguria
PIETRA LIGURE Terrazze vista mare!
in ottimo contesto residenziale, ampio
bilocale con box auto. Ape in fase di
valutazione. 185.000. Fondocasa
Tel. 019.626660.

20 IMPERDIBILI ESCURSIONI PER CAMMINARE LE VIGNE


Un territorio straordinario, non a caso Patrimonio dellUmanit UNESCO. 20 imperdibili
itinerari escursionistici; passeggiate facili, accessibili a tutti, per tutte le stagioni dellanno,
ma soprattutto in quelle autunnali, quando le viti accendono le colline di straordinari colori.

DA SABATO 10 SETTEMBRE AL 15 OTTOBRE A 9,90 EURO IN PI

Apple oggi il secondo produttore di orologi al mondo. E rilancia con un nuovo modello
(Series2), un software tutto aggiornato e una strategia di
marketing riveduta e corretta.
A vederlo identico allattuale,
solo un po pi sottile grazie a
una diversa tecnologia per lo
schermo. Ha finalmente il Gps
integrato per consentire rilevamenti pi precisi ed ancora pi
resistente allacqua, cos si pu
usare anche per nuotare. Cambia il processore, progettato da
Apple stessa: il nuovo S2 due
volte pi veloce, mentre la batteria offre il 35% di potenza in pi.
Arriva il 16 settembre e costa
439 euro. Neanche una parola
sullApple Watch in oro, in compenso Tim Cook ne annuncia un
altro in ceramica, quattro volte
pi robusto dellacciaio (coster
1469 euro). Ma lapplauso pi
fragoroso per larrivo di Pokmon Go su Apple Watch.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

uesta una storia commovente, che ha un parallelo


con quella del sottoscritto,
grazie a un personaggio, don Giacomo Cauda, padre del Ruch. Lo
conobbi negli Anni 80, avevo 22
anni e, quando cinque anni dopo
mi sposai con Silvana (sono passati 29 anni proprio il 12 settembre),
andai a comprare una damigiana
di quel vino dal profumo di rosa,
ma secco, ampio, stupendo.
Pierfrancesco Gatto, vignaiolo
di Castagnole Monferrato allora
faceva il chierichetto di don Cauda
e destate andava nelle vigne ricevute in pertinenza insieme con la
canonica. A distanza di 20 anni
Piefrancesco ha preso in mano le
redini dellazienda agricola familiare (che dei primi del 900) e ha
puntato diritto sul Ruch di Castagnole Monferrato Caresana.
Lannata 2015 che ho assaggiato
clamorosa. Le uve, dopo la vendemmia, vengono sottoposte a
macerazione sulle bucce per 4

Q
Doctor Chef

Doctor1Chef

Tradizione o innovazione?
Un match sullamatriciana
FEDERICO F. FERRERO
amatriciana, servita su centinaia di
pagine di giornale nei giorni del terremoto, ha risvegliato un dibattito, non
nuovo, sulla preferenza verso una ricetta rigorosa o innovativa. Ma cosa significa tradizionale? Se si devono premiare le origini ancestrali del piatto, legate alla transumanza, oltre
a farina, guanciale e pecorino, non c spazio
per altri ingredienti. La spruzzata di vino
bianco secco, pur contenuta nel disciplinare di
tutela del Comune, difficilmente faceva parte
del bagaglio culturale dei pastori abruzzesi,
pi probabilmente delluso degli Anni 60, in
cui, a dire il vero, molti illustri manuali di
cucina riportano anche lutilizzo - oggi aborrito - della cipolla. Forse dovremmo scandalizzarci della contaminazione con la pancetta
industriale e con i pecorini coagulati con batteri geneticamente modificati, pi che della
proposta allaglio di Cracco. E biasimiamo chi
vuole innovare servendo i tre ingredienti separati, aggiungendone uno a caso, come il mango,
o proponendo una soluzione vegana. Il sommo
Bottura, invece, osa con classe una versione
modenese con la cipolla cotta nellaceto balsamico. Ma la verit che, in Italia, un canone di
cucina non mai esistito, perch le versioni
tradizionali dellamatriciana, come di altri
piatti, erano tante quante le nonne italiane. E
ognuna apportava le proprie microscopiche
varianti mettendo in tavola una ricetta tradizionale con una piccola innovazione.

In cantina
PAOLO MASSOBRIO

Il Ruch del Gatto


a Castagnole
PIERFRANCESCO GATTO
CASTAGNOLE MONFERRATO (AT)
VIA VITTORIO EMANUELE II, 15 TEL. 0141292149
UNA BOTTIGLIA DI RUCH DI CASTAGNOLE
MONFERRATO CARESANA: EURO 11

giorni e a fermentazione controllata in acciaio. Un terzo delle uve


segue anche un affinamento di 6
mesi in vasche di cemento. un vino di colore rubino acceso, al naso
senti le note di rosa, ma in bocca lo
apprezzi rotondo e pieno, di grande eleganza, con una persistenza
lunga di notevole spessore. Perfetto con il coniglio.

Souvenir
1 Nel viale che da Lido di Savio entra nellalter-

nativa marittima di Milano, ristorante pizzeria di


buona qualit a prezzi onesti. Moglie in sala, marito in cucina per piatti indicati con chiarezza nel menu, tra cui le meravigliose cozze di Cervia che qui
hanno la loro ambasciata (Touring, Milano Marittima, viale Matteotti 87, 0544.995495. [e. ras.]

Lalbergo
ungo il celebre, trafficato, infinito vialone che
costeggia il mare e
attraversa tutti i quartieri e
le periferie, nel pi grande e
pluridecennale divertimentificio dItalia, tra botteghe
grandi e piccole, pub e pizzerie, si apre lennesimo elegante cubo di vetro cemento.
Questo sar il momento
giusto per passare qualche
giorno di vacanza a Rimini:
anche i prezzi (come la ressa)
saranno calati. A met luglio
il parcheggiare nel garage di
questo buon albergo costava
15 euro per notte e un ombrellone di prima fila con un
paio di sdraio 24. Alta o bassa
stagione che sia, il Mercure
Rimini Artis un lucente
immacolato funzionale gioiello: sotto, due rampe difficili di
garage, tutto attorno qualche
tavolo sotto il portico elegante accanto allampia vasca in
cui sguazzare liberamente,
dentro hall e locali comuni
immacolati lucenti essenziali.
Sopra, corridoi di grande
nitore come tutto il resto,
camere eleganti, di minimalista completezza, comode ed
affacciate da grandi balconi
sulla strada lungo mare e,
oltre, sulla sabbia. Tutto
questo si accompagna a un
servizio buono, di personale
attento e disponibile. Alla
mattina prima colazione
convenzionale ma ricca; non
c il ristorante proprio ma
un breve menu in cui scegliere i piatti che vi saranno
portati da fuori.

Mister Chef
Tagliapietra, la Laguna
incontra il Giappone

Le pagelle di Raspelli

ROCCO MOLITERNI

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Il bello & il buono

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

27

Lui d una mano anche a Dedi e


Alberto della Cascina Buonasera,
che si fanno il Ruch per s. E il
marchio di questo bravo vignaiolo
si sente. Dai 20 ettari vitati (80 mila le bottiglie) fra Montemagno,
Viarigi, Refrancore e Castagnole
Monferrato, merita anche assaggiare il Grignolino dAsti Montalto
2015, colore rubino che tende allarancio. Piacevole la tannicit e il
retrogusto leggermente amarognolo. Sono poi tre le Barbera. Di
cui due Barbera dAsti Superiore:
il Vigna Serra da vigneti esposti
magnificamente a Sud, Sud-Est, e
Jolanda, da unattenta selezione di
uve del medesimo vigneto, che riposa 18 mesi in barrique. Ma in
questi giorni Gatto alle prese con
la vinificazione di un pinot nero in
purezza, vinificato in parte in tonneaux, messo a dimora in un ettaro di recente acquisizione. Tra un
anno (o forse due) far capolino insieme agli autoctoni. Evviva!

federicofrancescoferrero.com

l risotto di g un piatto tipico della


nostra cucina lagunare. Il g un
pesce molto grasso e spinoso e spinarlo richiede tempo. Nei giorni di festa le nonne,
come la mia a Burano, lo preparavano impiegandoci il tempo che ci voleva. Oggi quasi
scomparso dalle nostre tavole. Io ho lavorato
da Nobu a Londra e ho provato ad aggiungergli
croccantezza con il katsuobushi, il tonno fermentato, essiccato e sbriciolato, tipico della
cucina nipponica: a parlare Matteo Tagliapietra, trentanovenne chef del Local di Venezia, una delle pi interessanti novit della
ristorazione lagunare. In questo momento dice - non vale pi il luogo comune di una Venezia dove si mangia male e si rapinano i turisti.
C una generazione di giovani che sta cambiando il quadro e molti big da Perbellini ad
Alajmo o a Oldani hanno di recente aperto qui
loro locali. Tagliapietra ha alle spalle una
ricca esperienza internazionale, che vede oltre
a Nobu, anche il Noma, e in Italia Marchesi.
La Laguna e le sue isole - spiega - offrono
prodotti di terra e di mare di prima qualit e io
punto su quelli. Poi c nel Dna della Serenissima la contaminazione con prodotti in arrivo
dallOriente e mi piace proseguire la tradizione. Il risultato a giudicare dal risotto di g con
il katsuobushi (ma anche dallinterpretazione della cappasanta o dallo sgombro con foie
gras e pesca) davvero notevole. In pi la
formula proposta (a pranzo 25 euro per cicchetti e un piatto, a cena 48 euro per tre portate o 65 per cinque) permette di assaggiare le
sue invenzioni senza fare un mutuo.

Tagliolini ai gamberi
e coste di vitello al sale
A Orta una bomboniera dove gustare una cucina moderna
Il ristorante
eniteci ora, fuori dalla
grande calca di Ferragosto: non sarete pi costretti a lasciare la macchina
fuori citt, davanti alla immaginifica mole del celebre Villa
Crespi. La lunga passeggiata
nello stretto sentiero bagnato
dal lago o le stradelle che vi portano fino alla vostra meta gastronomica saranno una meraviglia. Prima di sedervi ai pochi
tavoli di questa bomboniera da
favola, godetevi il panorama, gli
scorci tra le casette secolari, i
ciottoli di vicoli e stradine fino
ad arrivare nel cuore dellaffascinante Orta San Giulio, a questa casetta da bambola. Bomboniera, s perch un ninnolo
questa Locanda (ci sono anche
alcune belle camerette) mandata avanti da una squadretta affiatata e diretta da Fabrizio
Tesse in cucina e da Sara Orlando in sala ed ai vini: un cortilet-

to con qualche posticino, quattro gradini di una scaletta con il


corrimano di ferro e poi un pugno di tavoli. Tutto qui: sopra,
in cima alla casa, raggiungibile
in ascensore, il Bistrot, affacciato sul lago con vista imprendibile sullIsola di San Giulio ed il
suo storico monastero.
Passione, professionalit, intelligenza, spirito di servizio,
coraggio imprenditoriale: sono
le caratteristiche di questa coppia professionistica che mandano avanti una delle mete gastronomiche pi felici che io abbia
incontrato negli ultimi anni. La
cucina moderna, fresca, punta soprattutto sulla valorizzazione dei prodotti locali senza

il voto

15,5/20

fesserie di schiume fumi arie


pomate. Al Bistrot trovate
menu degustazione tra i 28 ed i
45 euro; sotto, alla carta spenderete 100-110: come pre antipasto polpettine di baccal con
crema di Quartirolo e burro salato (di Normandia?!) con pane
di Fobello, succulenta crema di
fegato grasso (chiss perch
fiammeggiata al vostro tavolo
?!) e poi, nel menu guidato del
mio Ferragosto, gli stessi piatti
che ci sono nella carta: tuorlo
duovo croccante con mousseline di patate e mazzancolle, tagliolini di pasta fresca con gamberi crudi di Sicilia, burrida di
pesce, costa di vitello al sale
grosso, meravigliosa gelatina ai
frutti della Passione, zuppetta
di fragole e gelato casalingo,
piccola pasticceria.
LOCANDA DI ORTA
ORTA SAN GIULIO (NO), VIA OLINA
18
TEL. 0322.905188
WWW.LOCANDAORTA.COM
PROVATO IL 15-8-2016
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

MERCURE RIMINI ARTIS


RIMINI, VIALE VESPUCCI 38
TEL. 0541.382340
WWW.MERCURE.COM
ULTIMA PROVA:11-7-2016
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

il voto

15/20

28

STAMPA
.LA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

A piedi
tra le VIGNE
di LANGHE
e ROERO

Last minute
Weekend al mare
a parlare dei fantasmi
della comunicazione
FRANCESCO RIGATELLI

Sopra le vigne di Santorini, accanto al titolo una vista del mare

icomincia oggi a Camogli il Festival


della Comunicazione. Giunto alla
terza edizione, grazie agli
organizzatori Danco Singer e Rosangela
Bonsignorio, ha saputo riempire di
contenuto un nome che poteva significare
tutto e niente. Anche le trovate non sono
male: dagli orari serali alla gara su Twitter
nel nome di Longanesi, alla gestione dei
social affidata a otto studenti della scuola
Holden. Come in ogni festival di valore poi gli
incontri sono gratuiti e aperti, con
laccortezza di riservare la met dei posti a
chi si prenotato online.
In programma non ci pu essere Umberto
Eco, che doveva parlare pro e contro il web,
ma una mostra a lui dedicata dal disegnatore
Tullio Pericoli e, a divertire, arriva Roberto
Benigni, cui dedicata pure una piccola
rassegna di film. Innumerevoli gli ospiti
come si pu leggere sul sito
www.festivalcomunicazione.it. Dagli
scrittori Claudio Magris e Massimo
Gramellini ai divulgatori Piero Angela e
Mario Tozzi, dal direttore della Pinacoteca
di Brera James Bradburne allarchitetto
Massimilano Fuksas, allo chef Bruno
Barbieri, dagli economisti Salvatore
Bragantini e Lucrezia Reichlin ai giuristi
Sabino Cassese, Gherardo Colombo e
Armando Spataro.
Lunga la lista dei giornalisti, tra cui Mario
Calabresi, Furio Colombo, Luca De Biase,
Ferruccio De Bortoli, Aldo Grasso, Beppe
Severgnini e Marco Zatterin. Spazio infine
agli spettacoli teatrali con Claudio Bisio,
Andrea De Carlo, Michele Serra e Marco
Travaglio. Per un weekend in Liguria di
grande attualit.
francesco.rigatelli@mailbox.lastampa.it

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

FEDERICO F. FERRERO
differenza delle favole, la
realt sempre controversa, spietata e aspra,
anche se ha a che fare con la
dolcezza. La stessa dolcezza
con cui la piccola Evdokia, nel
vestito candido della festa, spalanca la bocca per lasciarsi depositare sulla lingua la poltiglia
di vino e pane delleucaristia ortodossa. Le ostinate litanie del
rito bizantino riempiono la nuvola dincenso che offusca gli
ori del mantello del Metropolita
di Santorini, circondato dalle
autorit dellisola. Poi ci accomodiamo nel refettorio medievale e il medesimo vino dellaltare riempie i bicchieri per lubrificare le porzioni di capra al
forno, patate e formaggio. un
liquido dolce, denso, che sa di
mela matura e mosto cotto, eppure sottilmente allappante e
dotato di una certa fresca acidit. Viene dalle vigne che il monastero possiede sullisola: il
Vinsanto.
Vino di Santorini, prosegue il monaco rubizzo, Vin
Santo: le due parole che i mercanti della Serenissima vergavano sulle casse destinate alla
Laguna. Daltra parte, questisola vulcanica, oggi vittima
di un turismo che ne ha cancellato la quiete, pi di quanto fece
nel 1600 a.C. una delle pi gran-

Santorini, dove luva


sboccia in Vin Santo
Una tradizione che entusiasm anche i Dogi
Ora i giovani recuperano lavorazioni antiche
di eruzioni della storia, non fu
pi indipendente almeno dai
tempi della Lega di Delo. I Dogi
ne cambiarono il nome da Fira
in Santa Irene e la considerarono, alla stregua di altre isole,
parte della loro flotta di roccia, dispiegata tra il Mediterraneo e il Mar Nero. Come fecero gli inglesi in Portogallo, dettarono rigide norme per il ritiro
di quel vino liquoroso, che, insieme con la frutta martorana,
costituiva una delle raffinatezze pomeridiane dei palazzi sul
Canal Grande. Da mercanti
senza scrupoli quali erano, lo
imposero ovunque, trasformandolo in unirrinunciabile
rarit. Oggi lindirizzo sulla
produzione toccherebbe alla
Chiesa, che possiede la quasi
totalit delle vigne. Ma la sensibilit eco-gastronomica dei po-

pe non molto sviluppata.


Quando mi libero dalla gentilezza dei miei ospiti e percorro
a piedi i 20 chilometri dellunica
strada sterrata che ancora attraversa i campi, scopro che
ben poche sono le viti davvero
coltivate a cestino. Questa
tecnica millenaria prevede di
avvolgere ogni anno un nuovo
getto attorno alla radice, fino a
formare un cesto rovesciato, al
cui interno i grappoli crescono
protetti dal vento. Riesco a contare fino a cento spire, cento anni, in alcune viti, il cui piede risale probabilmente a cinque secoli fa. Sembra di toccare la storia e basta prendere in mano
questa terra vulcanica, nera di
lava, rossa di ferro, gialla di zolfo, per emozionarsi. Si resta interdetti invece a scoprire che
molte vigne vengono diserbate

con il tossico glifosato. In questo, che dovrebbe essere un


santuario della vinificazione
ancestrale, le cantine impiegano tecnologie estreme, lieviti
geneticamente modificati e botti di rovere di Slavonia, sinceramente incomprensibili.
Per fortuna, pi in l, mi fermo a parlare col vecchio Vassilis, che carica un asino di ceste
di legno intrecciato, cariche di
grappoli. Le stesse che utilizza
per raccogliere i pomodori e
che sciacqua in acqua di mare.
Ma oggi alcuni giovani contadini stanno diffondendo una nuova consapevolezza per ottenere
grappoli pi integri, pronti per
essere essiccati al sole, sui tetti
delle casette di pietra. Dopo
una settimana i chicchi sono
pronti per essere spremuti e il
succo dimenticato, per anni, in

Pasta, dolci, birra e caff: a lezione al Salone del Gusto


La Stampa offre la possibilit ai lettori di avere un posto in uno dei laboratori di fine settembre
TORINO

asta, amaretti o birra?


Decidete voi. Terra
Madre-Salone del Gusto e La Stampa , con la partecipazione di Lavazza e Gobino, vi danno la possibilit di
vincere un posto in un esclusivo laboratorio del gusto a
scelta, tra quelli che si terranno al Salone (a Torino dal
22 al 26 settembre). I laboratori sono un appuntamento
imperdibile per chi vuole
scoprire tutti i segreti e le caratteristiche dei tesori enogastronomici del mondo,
confrontandosi direttamente con produttori, cuochi, gastronomi ed esperti. Senza
dimenticare il forte legame

con le radici e il territorio.


Si sa, gli italiani sono un popolo di cuochi, oltre che santi,
poeti e navigatori. E allora cosa aspettate? Scegliete il laboratorio e la data che preferite e
poi rispondete (correttamente) alla domanda su www.lastampa.it/laboratoridel gusto
e registratevi. Potrete essere
tra i fortunati estratti. Dato
che i posti disponibili sono limitati, possibile partecipare
allestrazione di un solo laboratorio. Giocate con noi fino a
mercoled 14, i vincitori saranno contattati entro venerd 16.
Pasta e birra

I laboratori disponibili sono


quattro e coprono alcune delle specialit pi amate. In-

nanzitutto la pasta, tra materie prime, cotture e condimenti. Ogni formato di pasta
ha il suo sugo si chiama il laboratorio del Pastificio di
Martino allo stand C 70 del
Parco del Valentino gioved 22
alle 14,30 e domenica 25 sempre alle 14,30
Sempre al Parco del Valentino, per le birre ci si sposta allo stand C75 con tanti appuntamenti dedicati al presente e
al futuro della birra artigianale italiana e straordinari
esempi di birre prodotte in
Spagna, Polonia, Grecia, Messico, Brasile, e anche nellIsola
di Malta Ed Lemozione
della birra con la Quality Beer Academy gioved 22 alle 11 e
sabato 24 alle 15.

Dessert e caff

Per gli amanti del dessert, infine, ci sono ben due possibilit: La pasta di mandorle: gli
amaretti nel laboratorio di
pasticceria di Alessandro
Bianco allo Stand C80 al Parco del Valentino, sabato 24 alle 12,30. Il biscotto tanto amato realizzato con pochi ingredienti genuini: pasta di
mandorle, zucchero, bianco
duovo, mandorle ed armelline. E infine un grande classico torinese, Caff e cioccolato, assaporati con Lavazza e
Guido Gobino allo Spazio
Lavazza - La Stampa (Ex Borsa Valori) via San Francesco
da Paola 28 sabato 24 alle 10 e
luned 26 alle 10.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

29

DA SABATO 10 SETTEMBRE
AL 15 OTTOBRE A 9,90 EURO IN PI

Consigli ai Viaggiatori

IN EDICOLA

MARCO MORETTI
l quartetto di Liverpool non
tramonta mai. Il 15 settembre sar nelle sale italiane
The Beatles Eight Days a
Week - The Touring Year, il
documentario sui primi anni
dei Beatles (fino al 1966), diretto dal premio Oscar Ron
Howard. Sar proiettato con il
filmato restaurato del concerto
allo Shea Stadium di New York
nel 1965. Tra ragazzine ye ye
che piangevano, si strappavano
i capelli e svenivano, fu la tourne americana a consacrare i
Fab Four al successo mondiale.
Non fu una coincidenza, perch - terza citt e primo porto
della Gran Bretagna - Liverpool
fu per oltre due secoli la base di
partenza per lAmerica. Guardava pi a New York che a Londra. E non un caso che la ristrutturata Albert Dock Warehouses - la principale struttura portuale, costruita nel 1846 ospiti The Beatles Story
(www.beatlesstory.com). Un
museo pop con le foto pi celebri, i filmati della trasferta americana e del delirio delle fan Anni 60, Yellow Submarine, la
replica di The Cavern (il club
dove si esibirono per la prima
volta), le chitarre, il pianoforte
bianco di John, la ricostruzione
della redazione di Mersey Beat
(la rivista underground che per
prima recens la loro musica nel
1961) e i quattro eroi replicati in
statue di cera. E per colonna sonora brani delle loro canzoni.
Un santuario per nostalgici con
uno shop che vende i Fab Four
stampati su magliette, accendini, tazze, piatti, poster e cd. Ma
anche meta obbligata delle gite
scolastiche del Regno Unito, un
pezzo di cultura inglese come il
British Museum.
La fumosa citt industriale
dei tempi dei Beatles tramontata nel 1981 tra scioperi e violenze. Sono immutati il complesso neopalladiano dominato
da Saint George Hall e la neogotica cattedrale con torre di Saint Paul. Ma Liverpool ha trovato una nuova vocazione in cultura, turismo e urbanistica. La
sua skyline movimentata da
un fiorire di grattacieli. Gli edifici storici sono stati restaurati
e convertiti. Le case georgiane
di Hope e Rodney Street sono
tornate allantico splendore. Il
Kings Waterfront decollato

federicofrancescoferrero.com
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

ALESSANDRA RIZZO
ealt virtuale, musica e
una separazione straziante. Bjork ha trasformato il suo album Vulnicura,
ispirato dalla fine della sua relazione con lartista newyorkese Matthew Barney nel 2013, in
uno show digitale che va in
scena nella settecentesca Somerset House di Londra.
Digital Bjork, qui al debutto europeo, un insieme di
video e mini film di realt virtuale sulle musiche dellalbum.
Gli spettatori passano di stanza in stanza, muniti di ingombranti occhialoni 3D, mentre la
cantante e artista islandese, e i
suoi molteplici avatar, appaiono davanti ai loro occhi. La

Pellegrini a Liverpool
sulle note dei Beatles
Ogni angolo della citt celebra i Fab Four
Dobbligo la visita dello scantinato The Cavern
con una fantascientifica arenacentro congressi che replica le
ali di un gabbiano: metafora stilistica per una citt che deve
tutto a oceano, navigazione e
traffici. Le pedonalizzate viuzze
del centro storico sono diventate un fulcro di aggregazione con
caff, negozi e shopping centre.
Qui si trova Mathew Street, dove tutto parla dei Fab Four.
Pochi mesi dopo la sua nascita, il 21 febbraio 1961 il quartetto
esord a The Cavern
(www.cavernclub.org), un locale ricavato in uninfilata di cantine usate come rifugio antiaereo durante la Seconda Guerra
Mondiale. Lo scantinato divenne un simbolo dellepoca beatnik e fu soprannominato la Casa dei Beatles, perch qui si
esibirono fino al 3 agosto 1963
- per 292 volte. Oggi decine di

Londra

una botte. Se, come gi consigliava Esiodo, si avr la pazienza di appassire luva allombra,
gli aromi non saranno solo quelli della frutta cotta, ma lAssyrtico esprimer tutta la sua complessit fresca, acida, minerale.
Vassilis beveva tutte le mattine una tazza di quel vino, ricco
di zucchero e energia. Oggi quel
sorso potrebbe essere eccellente. Sogno che partano per Riva
degli Schiavoni solo le bottiglie
di nettare pi pulito e puro invece che le navi da crociera. Ma
le sfumature restano nel bicchiere, nella roccia, nel cielo e
negli occhi cerulei del contadino, che guarda i bastoni da selfie, scuote la testa, e d voce allasino per riprendere il trotto
verso casa.

I Beatles corrono per le strade di Liverpool in A hard days night

A Liverpool
due visitatori
su tre sono
pellegrini del
pop, sbarcati
sulle rive del
fiume Mersey
per vedere le
strade della
giovinezza di
John, Paul,
George e Ringo

tribute band vi replicano ogni


sera le canzoni del quartetto
per il piacere dei fan. Davanti al
suo ingresso c una statua di
John Lennon e The Cavern
Wall of Fame con i nomi di can-

tanti e band che vi suonarono. A


lato del club c lHard Days Night Hotel (www.harddaysnighthotel.com), un quattro stelle
con le stanze decorate da foto
dei Beatles. E a pochi metri c

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Bjork in scena, tra video digitali e 3D


E allImperial War Museum una rassegna sui grandi film di guerra

Rock

Metropoli

Strada
simbolo

il The Grape, il loro pub: il tavolo dove sedevano abitualmente John, Paul, George e Ringo stato trasformato in un micro-museo con foto e dischi.
Mathew Street molto turistica, la vera vita notturna di Liverpool che con appena mezzo milione di abitanti vanta 400
band a pochi isolati, nel quadrilatero tra Bold e Seel Street,
animato da decine di pub, club e
discoteche.
A Liverpool due visitatori su
tre sono pellegrini del pop,
sbarcati sulle rive del fiume
Mersey per vedere i posti della
giovinezza di John, Paul, George e Ringo, per passeggiare tra
Penny Lane e Strawberry Fields, luoghi fisici oltre che titoli di
canzoni. Per loro Fab Cabs
(www.fabcabsofliverpool.com)
organizza un itinerario guidato
- da una a tre ore - su un classico
taxi inglese che sosta in tutte le
tappe della loro vita privata oltre che musicale. Le case in cui
nacquero e vissero (quelle di
John e Paul sono diventate musei), le scuole dove studiarono, i
pub dove inizi la loro straordinaria carriera.
E per tornare a casa si decolla dal John Lennon Airport, decorato con gigantografie della
band: per entrarci si passa davanti una replica di Yellow Submarine.

Bjork presenta
uno show
digitale alla
Somerset
House di
Londra. Sar
anche in
concerto alla
Royal Albert
Hall il 21
settembre

realt virtuale la continuazione naturale dei video pop,


dice Bjork. Si comincia con
Black Lake, video commissionato per la controversa mostra sullartista tenuta lanno
scorso al MoMa di New York e
gi disponibile su YouTube.
Qui il filmato proiettato su
pi schermi contemporaneamente per cercare di avvolgere il pubblico: Bjork sullorlo di
un vulcano cammina, si batte il
petto, fluttua nellaria.
In uno dei video 3D pi bizzarri gli spettatori sono trasportati dritti dritti dentro la
bocca di Bjork mentre canta.
Non una mostra darte, n
una presentazione di film, n
una dimostrazione tecnologica, ma un misto di tutte queste

cose, ha scritto il quotidiano


Guardian. E, se ai fan pi accaniti non basta la Bjork virtuale, quella vera sar in concerto alla Royal Albert Hall il
21 settembre.
Sempre in tema di film, ma
pi tradizionali, lImperial
War Museum ospita una rassegna dedicata ai grandi classici di guerra, da Casablanca a Full Metal Jacket, da
Il Ponte sul Fiume Kwai a
War Horse. In mostra 200
oggetti per illustrare un secolo
di film bellici, tra cui lo storyboard originale di Apocalypse Now, il completo di Liam
Neeson in Schindlers List,
luniforme di James McAvoy in
Espiazione.
La mostra Real To Reel

mette a confronto realt e finzione: per esempio giustappone le immagini di Salvate il


Soldato Ryan ai filmati autentici del D-Day e i vestiti indossati da T.E. Lawrence a
quelli del pi alto Peter OToole, che lo interpret in
Lawrence dArabia. In mostra anche una macchina da
presa usata per riprendere la
Battaglia della Somme, la
grande offensiva britannica
della Prima Guerra Mondiale.
Il documentario, uscito nel
1916, fu visto da 20 milioni di
persone e sconvolse la Gran
Bretagna. Legittim luso del
cinema come strumento per
mostrare la guerra, ha spiegato la curatrice della rassegna, Laura Clouting.

30 .Spettacoli

STAMPA
.LA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

VENEZIA

direttamente nella Storia. Insomma, Jackie non sar forse il


film migliore ma sicuramente il pi elegante. Magari con
Nocturnal Animals di Tom Ford (con Ellie Bamber, nella foto),
almeno nella met fighetta ambientata nel mondo delle
gallerie darte, dove anche il posteggiatore sembra sceso dalla
passerella. Lo chic vendicato delle due sciagurate
smutandate viste sul red carpet laltra sera. Fuori dal Casin
imperversano i manifesti di una marca dabbigliamento molto
low cost e insomma, Venezia sembra assai lontana dal
glamour tronfio di Cannes. Pu essere una buona notizia.
Almeno qui limpressione che sia ancora il cinema a dettar
legge alla moda, e non il contrario.
[ALB. MAT.]

Ma che glamour, qui vince ancorail cinema


areri discordanti su Jackie di Pablo Larran. Ha messo
per daccordo tutti, anzi tutte, il guardaroba sfoggiato
da Jacqueline Kennedy-Natalie Portman, in pratica il
meglio degli Anni 60 indossato dalla first lady pi elegante
della storia americana. Una sfilata di abitini senza maniche,
cappottini, foularini, fili di perle, tutto un amooore! come
da commenti alla proiezione stampa. Fino al tragico tailleur
Chanel rosa con risvolti blu e cappellino a tamburello sempre
rosa portato a Dallas il giorno maledetto ed entrato

IL PERSONAGGIO DEL GIORNO NATALIE PORTMAN

Ho studiato per diventare Jackie


la donna che volle essere icona
Lattrice splende nel film sui primi giorni da vedova della First Lady Kennedy
Ho letto tutto su di lei, lho guardata da vicino e ho capito la sua grandezza
FULVIA CAPRARA
VENEZIA
l suo tailleur rosa fa parte
della storia del mondo. Ma
nessuno ha mai provato a
descrivere che cosa signific,
per Jacqueline Kennedy, 34
anni, moglie del presidente
americano assassinato a Dallas il 23 novembre 1963, sfilarsi, dopo ore e ore di angoscia,
quella giacca e quella gonna,
trovandole imbrattate dei resti delluomo che amava.
Atteso, applaudito, e gi
proiettato verso la corsa agli
Oscar 2017, Jackie, il nuovo
film del cileno Pablo Larrain
ieri in gara alla Mostra, rilegge quelle pagine drammatiche scegliendo la prospettiva
della First Lady, sposando fino in fondo la sua causa, immergendosi nel suo stupefatto dolore. Dallinizio alla fine
del film (a gennaio nei cinema
con Lucky Red), Larrain pedina lesile protagonista, frugando tra i suoi pensieri, cogliendone cedimenti, ricordi,
impuntature.
Il risultato un intenso ritratto psicologico affidato al
talento di Natalie Portman
che al Lido racconta, a voce
bassa, con un senso di rispet-

to ammirato, come ha fatto a diventare Jackie: Di lei sapevo


pi o meno quello che sanno
tutti, ma non lavevo mai guardata da vicino, come essere
umano. Ho trovato molto commovente il modo in cui, durante
quella situazione terribile, ha
dovuto tenere insieme il pubblico e il privato, essere il simbolo
di una nazione, mentre era una
donna annientata dalla sofferenza.
Una fase di studio matto e disperatissimo ha preceduto le
riprese del film: Ho letto tutto
quello che ho trovato sul suo
conto, ho ascoltato le conversazioni con lo storico Arthur Sch-

Una parola in Mostra


MASSIMILIANO PANARARI

Coppia
Venezia non tempo di Fertility Day, ma impazza
il gioco delle coppie. La coppia, in tutte le salse da fiction cinematografica o in versione vita reale - una delle cifre distintive di questa edizione. C la
coppia in contumacia e per assenza (del marito e presidente assassinato) del film Jackie di Pablo Larrain, in
cui Natalie Portman trasporta sul grande schermo il
processo di costruzione di due icone novecentesche
quali Jacqueline Kennedy Onassis e, de relato, JFK (e lo
fa, da par suo, studiando i dialoghi che la First Lady intrattenne con uno degli intellettuali simbolo della Camelot kennedyana, Arthur Schlesinger).
Una grande power couple della politica e della societ dellimmagine del Secolo breve, mentre sul red
carpet sono sfilate in carne e ossa per presentare i loro
film coppie unite dai sentimenti e dalla celluloide (termine di epoca pre-digitale). Come quelle glam-attoriali
composte da Michael Fassbender e Alicia Viklander e
da Naomi Watts e Liev Schreiber, e quella autoriale di
Massimo DAnolfi e Martina Parenti, realizzatori di Spira Mirabilis, lopera pi artistica o soporifera (a seconda
dei punti di vista) della 73 Mostra del cinema.
E pure abbinate scandalistiche in cerca di notoriet
facile come il duo Giulia Salemi e Dayane Mello con i
loro abiti vi-faccio-vedere-tutto-e-non-vi-lascio-immaginare-niente.
@MPanarari

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Qui sopra,
Natalie Portman, 35 anni,
in una scena di
Jackiedel
cileno Pablo
Larrain: Ma
la mia n on
uninterpretazione realistica, dice lei

lesinger, ho appreso il suo modo


di vivere, leducazione ricevuta
in famiglia e gli obiettivi con cui
era stata allevata. E poi la maniera in cui si muoveva, e quella
in cui parlava, perch aveva un
accento molto particolare.
Nessun incontro, invece, con
amici e parenti dellex prima signora dAmerica: un film di
finzione, la mia non doveva essere una Jackie troppo realistica, ho lavorato piuttosto sullimmaginario, sulla maniera
con cui veniva percepita della
gente.
Ben oltre gli stereotipi di icona della moda e di regina del
jet-set internazionale, la Jac-

queline Kennedy di Natalie


Portman una moglie che ha
attivamente contribuito a creare una nuova immagine della
presidenza Usa: un aspetto
che mi ha molto affascinato.
Jackie aveva capito che gli
americani non avevano una loro Versailles, un luogo fisico dove collocare la loro storia nazionale, un monumento che contribuisse a rafforzare leredit
culturale del Paese. Ha colto
questa mancanza e ha provato
a cancellarla.
Il documentario, originale e
ricostruito, in cui Jackie apre le
porte della Casa Bianca mostrandone cambiamenti e novit, fornisce, insieme alla sequenza dellassassinio e al confronto con il sacerdote interpretato da John Hurt, gli strumenti per immergersi nellemotivit della protagonista.
Tra le pareti della residenza
presidenziale, racconta Larrain, si era realizzato il sogno
di Camelot intorno a cui ruota
la memoria della vedova.
Prima della morte feroce, in
certe stanze, in certi giorni, si
era respirata una gioia che dopo la tragedia sembr irripetibile: Jackie stata unapripista, ma non so se pu essere paragonata a Michelle Obama,

SANTORO E IL SUO ROBIN

uochi dartificio organizzati dai genitori in


onore del figlio detenuto, cantanti neo-melodici
che intonano serenate sotto
le finestre di giovani agli arresti domiciliari, mamme
che spacciano mentre i loro
bambini giocano, e un monologo sullebbrezza dello
stringere tra le braccia un
kalashnikov (o kalash)
che emoziona come un brano
shakespeariano.
Oltre Gomorra c la verit.
Molto pi cruda, disperata,
esagerata, di qualunque film
o serie tv. La prova Robin, il
documentario, ieri in vetrina
alla Mostra, in cui il telegiornalista Michele Santoro de-

scrive il nuovo fenomeno criminale della paranza dei bambini, immergendosi in un


mondo che le fiction di questi
anni hanno reso fin troppo affascinante: La nostra inchiesta dimostra che la finzione
non campata per aria, ma anche che certe rappresentazioni
sono semplificate, basate su
maschere che non ritraggono
la situazione reale. Nei vicoli
di Napoli i divi non sono attori,
ma camorristi veri, ragazzi che
scelgono il crimine perch cos, se vai in galera a 20 anni, poi
esci, e hai tutta la vita davanti.
Girare Robin (nelle sale in
autunno distribuito da Videa),
tra Forcella, i Tribunali, Porta
Capuana e Poggioreale, non
stata impresa facile: Il lavoro
durato un anno e mezzo -

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Il team
Il telegiornalista Michele
Santoro tra
Micaela
Farrocco (a
sinistra)
e Maddalena
Oliva, che
firmano con
lui il documentario
Robin

La Rai faccia
la scelta politica
della realt
VENEZIA

credo che ogni esperienza sia


differente. Mi piace per pensare che probabilmente tra poco festeggeremo, con Hillary
Clinton, il primo presidente
donna e che la moglie di John
Kennedy abbia contribuito in
qualche modo a questo processo di emancipazione.
Amata dai tempi di Leon,
Portman, presente al Lido anche con il film Planetarium,
pensa a una nuova regia: A 24
anni dai miei inizi, amo ancora
essere diretta, ma mi attira anche molto lidea di avere una
mia visione e di poterla comunicare al pubblico.

spiega Maddalena Oliva che


firma lidea con Santoro -, in
vari quartieri abbiamo avuto
problemi. Al Lido, insieme
con i realizzatori, venuto anche Angelo Guglielmi, storico
direttore di Raitre e inventore
della tv verit: Sento la mancanza - dichiara Santoro - di
una televisione pubblica che
destini risorse allimpegno documentaristico. La Rai di oggi
mi sembra guidata da un gruppo dirigente sensibile, colto,
ma anche piegato a una logica
di rappresentazione del reale
ordinata, pedagogica, ispirata
ai buoni sentimenti. E invece
bisognerebbe fare la scelta politica di descrivere la realt, in
tutto il suo disordine.
Il gran ritorno sul piccolo
schermo fissato per il 5 otto-

bre, in prima serata su Raidue,


da Napoli, magari proprio con
Robin: Non nascondo che mi
farebbe piacere se la Rai decidesse di trasmetterlo. Gli appuntamenti con Santoro saranno in tutto sei, i primi quattro a base di reportage commentati in diretta dalle piazze,
gli altri due contrassegnati dalla lettera M, per indicare
Metropolis, Michele, oppure il film di Fritz Lang sul
Mostro di Dsseldorf.
Nella carriera di Santoro
Robin un tappa importante,
che potrebbe avere sviluppi:
Mi ha colpito scoprire che, in
certi quartieri, la convivenza
con la morte associata a una
passione per la vita che noi non
conosciamo.
[F. C.]
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Visti al Lido

ALESSANDRA
LEVANTESI KEZICH

Malick alle origini del mondo


si perde tra ghiacci e braci
uomo in rapporto alluniverso e lindividuo in rapporto alla Storia: ovvero, declinato nei due film in gara di ieri, la Genesi in Voyage of Time: Lifes Journey; e Jackie

raccontata nei tre giorni fra lassassinio e il funerale del marito John Kennedy. Linfinita inconoscibilit del cosmo, i concetti inafferrabili di spazio e tempo attengono al cinema di Terrence Malick, che ha riversato nella sua opera la passione
per la filosofia (Kierkegaard e Wittgenstein) coltivata alluniversit: realizzando film dove - sia
che si tratti della coppia criminale di La rabbia
giovane, sia che si tratti del microcosmo familiare
al centro di The Tree of Life - limmagine provvede
a conferire valenza metafisica alla vicenda.

In Voyage of Time questa traccia narrativa


neppure esiste: il tema lorigine del mondo e a
parte qualche stacco sulla realt presente, tutto
si risolve in un flusso visionario di braci incandescenti, profondit marine, ghiaccio e fuoco,
continuo fondersi e distaccarsi, eterno nascere
e morire. Tanta suggestiva bellezza rischia per
di risultare poeticistica pi che poetica, soprattutto quando si introduce la voce fuori campo di
Cate Blanchett che solennemente interroga la
Madre, cio Dio, sul mistero del creato.

Spettacoli .31

Cos, passando da Malick al film di Larrain,


scopriamo che il dramma di una giovane donna
costretta a confrontarsi, nel trauma del lutto, a
problemi di immagine e ragioni di Stato ci coinvolge pi che lepopea cosmogonica; che liconica figura della First Lady nel suo tailleur rosa
macchiato di sangue continua a colpire la fantasia; che una vibrante Natalie Portman, in predicato per la Coppa Volpi, arricchisce il personaggio di interessanti e ambigue sfumature.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Ieri e oggi
STEVE
DELLA CASA

Tutti pazzi
per Margherita
anche i tifosi
del Vicenza
icuramente lattrice
di questa giornata
veneziana Margherita Buy, protagonista del film di Giuseppe
Piccioni Questi giorni
proiettato in concorso.
Con sedici nomination e
sette vittorie, oggi la Buy
lattrice che ha vinto il
maggior numero di David di Donatello, il pi
prestigioso premio italiano. Inoltre ha collezionato
molti altri riconoscimenti, in Italia e allestero, e
nel 2009 ha vinto a Venezia il premio Pasinetti per
linterpretazione di Lo
spazio bianco, il film che
Francesca Comencini ha
tratto dal romanzo di Valeria Parrella.
Lo spazio bianco un
film doloroso, intenso,
sul tema della maternit e della vita
umana: e la sua
riuscita dipende in gran
parte proprio
dallinterpretazione della
Buy. Come avviene
tutti gli anni, lultimo
giorno tutti i fotografi e i
giornalisti alzano le antenne per vedere chi tra
gli attori e i registi del
concorso torna al Lido
perch in questo caso c
la certezza che ha vinto
un premio. Anche la Buy
fu avvistata in quella
giornata, ma tutti riferiscono che lei rimase fedele al giuramento di silenzio fino alla cerimonia
finale: a chi le chiese se
era tornata per un premio lei rispose che no,
era di nuovo al Lido perch aveva dimenticato
una valigia. Nessuno ci
credette, ma tant.
La notoriet di Margherita Buy comprovata anche da molti altri
elementi, non ultimo il
fatto che con Laura Morante sia lattrice che ritorna nel cinema di Moretti (diventando di fatto
un suo alter ego in Mia
madre). Fino alla divertente caricatura che subisce in Boris - Il film, dove c un personaggio che
si chiama Marilita Loy
che esibisce tic e insicurezze tipici del modo di
essere in pubblico della
nostra attrice.
Ha fan club un po dappertutto ma il pi originale quello sorto tra i tifosi del Vicenza calcio:
suo bisnonno Tito Buy fu
infatti tra i fondatori di
quella societ.

S
ANSA

Sul tappeto rosso


A fianco, Natalie Portman sul tappeto rosso della Mostra del cinema
2016; sopra, con il regista del film, Pablo Larrain: Jackie stato
accolto da un lungo applauso alla proiezione del mattino per la stampa
ANSA

IL FILM LIBERAMI

Viaggio tra esorcismi e rituali


Ma non un horror, tutto vero
Lantropologa Di Giacomo ha indagato per tre anni in Sicilia sul fenomeno
Sono pratiche sempre pi diffuse, di certo rivelano quanto siamo fragili
ALBERTO MATTIOLI
INVIATO A VENEZIA

la Mostra dei film che


sembrano documentari e dei documentari
molto pi avvincenti dei film.
Alla prima categoria appartiene Voyage of Time: Lifes
Journey, lultimo Malick subito ribattezzato SuperQuarck. Alla seconda, questo Liberami di Federica Di Giacomo, che ha seguito gli esorcisti siciliani e i loro fedeli (o pazienti?) nella loro quotidiana
battaglia contro il Diavolo.
Certo, al cinema uno dei
temi pi sfruttati, dallEsorcista in gi (fino lEsorciccio con
Ciccio Ingrassia, giusto per
restare in Sicilia), per il film
della Di Giacomo ha la sconcertante caratteristica che
quel che mostra tutto vero.
E qui siamo al primo paradosso di Liberami: non racconta
nulla di antico. Pratiche e credenze che si direbbero incompatibili con la modernit si rivelano attualissime.
Che il fenomeno sia in crescita lo ha certificato una
fonte ineccepibilmente voltairriana come Le Monde,
mentre la Diocesi di Milano
ha dovuto raddoppiare i suoi
esorcisti, da sei a dodici, e
aprire un call center. Sono
oberati di lavoro anche gli
attori della Di Giacomo,
fra visite a domicilio, esorcismi singoli e messe propiziatorie durante le quali la casa-

Sopra,
Federica Di
Giacomo,
regista di
Liberami: a
fianco, una
scena della sua
opera girata
in Sicilia
ANSA

Un inno alla natura


quasi un documentario Voyage of Time: Lifes Journey (foto
sopra), lultimo Terrence Malick passato ieri alla Mostra tra i film
in concorso (e molto applaudito). Un inno alla propria madre come
alla madre di tutto: la Natura. Voce narrante su una serie di
splendidi immagini dal mondo, quella di Cate Blanchett

linga della porta accanto o il


geometra del terzo piano danno di matto, cambiano voce e
iniziano a grugnire quando arriva il frate con il crocifisso in
mano o lo spruzzo dellacqua
benedetta. Lascia questa anima, lasciala!, declama padre
Cataldo, francescano dassalto
contro il Demonio, a sua volta
preso dassalto dai postulanti.
I posseduti urlano, gemono,
ringhiano, rotolano per terra,
oppure allimprovviso si placano: impressionante. Ancora di
pi, perch non fiction.
Non si deve pensare a una
psicanalisi per semplici o a una
psicoterapia ad uso, il caso di
dirlo, dei poveri diavoli. Di Giacomo, che antropologa di formazione e maneggia categorie
culturali con una disinvoltura

insolita fra i nostri cineasti, per


i quali spesso il congiuntivo
unutopia, assicura che il fenomeno trasversale. Anche i
preti che praticano lesorcismo si chiedono spesso quale sia il confine fra disagio
psichico e possessione. Di
certo, la diffusione del fenomeno rivela quanto siamo
fragili. La razionalit di cui la
societ ci chiede continuamente di dare prova non riesce a
cancellare quanto di irrazionale c in noi. E le nostre terapie
non esauriscono il malessere.
Anche chi non crede in Dio,
men che meno nel Demonio, rimane colpito. I modi spicci, la
spontaneit vernacola e i diluvi
dacqua santa di padre Cataldo,
lo stakanovista dellesorcismo,
possono anche far sorridere.
Ridere, no di certo. Perch dietro ci sono lindubbio carisma
delluomo e la sapienza millenaria, anche psicologica, dellistituzione cui appartiene. Si
rimane spiazzati, senza risposte certe: Questo film sta nel
segno delle domande, dice Di
Giacomo. Lei ci crede? In Dio?
Non sono atea ma faccio fatica
a restare nei confini di una religione definita. E nel Diavolo?
difficile. Ma sicuramente il
male esiste.
Per realizzare Liberami ci sono voluti tre anni e molta pazienza, ma bisognava uscire
dallo stereotipo dellhorror.
La Chiesa ha dato una mano,
perch il fenomeno si sta allargando e c bisogno di farlo conoscere. I credenti-pazienti anche, perch parlarne una
forma di liberazione. Infatti,
ennesimo paradosso, stato
pi facile riprenderli mentre
erano posseduti che nella loro
vita quotidiana. Difficile dire se
il film faccia credere; di certo,
fa riflettere, quindi un motivo
per vederlo c gi. Ultima curiosit: perch unantropologa
decide di dedicarsi a qualcosa
di molto meno serio come il cinema? Perch molto pi divertente.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

32 .Spettacoli

STAMPA
.LA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

uesta sera Radio Capital celebra a Roma i


suoi ventanni e lo fa
con una festa in piazza del
Popolo che vedr salire sul
palco i dj e i protagonisti della radio, con il live di Nile Rodgers come clou. A presentarlo sar Mixo, una delle voci storiche della radiofonia
italiana, che da 40 anni parla
davanti al microfono e da nove a Capital. I suoi inizi sono datati 1976, a Torino, in
una delle primissime radio li-

ROBERTO PAVANELLO

Radio

Capital celebra
i suoi ventanni
Conduce Mixo
dj da quaranta

GIANMARIA TAMMARO

M
Gli
autori

Rod
Blackhurst
Ad aprile
uscito negli
Usa il suo
horror Here
Alone con
Lucy Walters

Brian
McGinn
Ha diretto
documentari
sui pi
grandi chef
al mondo e
sullattore
Will Ferrell

Su Netflix
Qui a fianco,
Amanda Knox,
che ora
ha 29 anni,
nel
documentario
di Blackhurst
e McGinn,
che viene
presentato
domani
al Toronto
Film Festival;
su Netflix sar
disponibile
dal 30
settembre; da
oggi possibile
vederne
un estratto su
LaStampa.it

giatrice di uomini, o sesso assassino. Ma la storia del giornalismo che diventa sensazionalismo e della fame che abbiamo
di mostri. Il caso nel caso.
Le persone vogliono sapere
chi il cattivo, ne sono affascinate perch hanno paura, dice
Rod. La prima volta che abbiamo incontrato Amanda o Mignini, non sapevamo chi fossero - interviene Brian -. Avevamo letto e sentito tantissime
cose su di loro, e non era facile
capire quale fosse la verit. La
prima cosa che abbiamo fatto
stato sederci con loro e parlare.
E tutti i pregiudizi sono scomparsi. Tornano le persone, an-

Il caso che appassion il mondo


1 2007: il 1 novembre

Meredith Kercher, inglese,


21 anni, muore per 47 coltellate nella casa che divide a
Perugia con altre tre studentesse, due italiane e unamericana: Amanda Knox. Il 5 novembre Amanda viene portata in questura per essere
interrogata con il ragazzo
italiano che frequenta da pochi giorni, Raffaele Sollecito:
per i due comincia unodis-

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

alieni che piovono da tutte le


parti, arriva Independence Day:
Rigenerazione. Al. I risultati,
tanto attesi, in Usa, non sono
arrivati. un blockbuster. Bello
per modo di dire, sicuramente
enorme, e sopra ogni cosa caciarone. Ovvero rumoroso,
pieno di action, privo di vere
trovate narrative.
Gli appassionati del genere
disaster movie ne andranno
matti. Si spara, c una punta
di tensione. Stavolta gli umani
sono anche meglio armati. Sapevano che avrebbero ricevuto visite molto presto, e allora
si sono preparati. Le novit sono poche. Restano solo la faccia di Jeff Goldblum, e quella
di Liam Hemsworth, fratello

sea giudiziaria che si conclude nel 2015 con lassoluzione in Cassazione, dopo una
condanna in primo grado,
unassoluzione in appello, il
successivo annullamento e
una nuova condanna in appello. Rudy Guede, coinvolto
successivamente, con il rito
abbreviato e viene condannato a 16 anni, che sta scontando, per concorso in omicidio e violenza sessuale

cora una volta. Non i personaggi di un film; ma gli uomini e le


donne di ogni giorno. Con questo documentario - continua
Brian abbiamo cercato di arrivare alla sostanza. Non di risolvere un crimine. Volevamo
capire perch una tragedia come questa, dove una giovane
donna stata uccisa, diventata un caso internazionale.
Le riprese sono iniziate nel
2011, a Perugia - racconta Rod -.
Abbiamo fatto ricerche e abbiamo cominciato a incontrare
persone. Poi abbiamo conosciuto Amanda, a Seattle, a casa di sua madre. Quello che abbiamo capito, e che diciamo anche nel film, che ogni persona
reagisce a modo suo e molto
spesso non c nessun significato dietro una reazione. E
unidea, per quanto convincente, solo unidea. Supposizioni,
ipotesi, possibilit in Amanda
Knox non ci sono. Restano le
parole, gli sguardi fissi in camera di Amanda, linglese traballante di Sollecito, le confessioni
di Mignini: Una volta racconta mi hanno fermato in
strada, e mi hanno detto che
sono il diavolo.
Abbiamo pensato che questa
storia non riguardasse solo
Amanda o la giustizia italiana
dice Brian -. Durante il processo, i media stavano cambiando.
Molte delle notizie arrivavano
online e spesso tutto quello che
i giornalisti volevano era saperne abbastanza per scrivere titoli che attirassero lattenzione. Intrattenimento 2.0, dove
non arriva la fiction o il cinema
c la cronaca.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

*PESSIMO **
MODESTO ***
DISCRETO ****
BUONO *****
OTTIMO

Independence Day si rigenera


Ma sempre il solito blockbuster

Una vita in giro per concerti e


club, come quando a Londra,
nel 1979-80, era uno dei Blitz Kids. Tra quei ragazzi cerano anche gli Spandau e i Duran: E
cera Boy George al guardaroba. Lo sorpresero che rubava i
portafogli - ride -: lo licenziarono. Ma quando gli chiediamo
se si immagina in pensione lontano dalla radio, sorprende:
Non lo so - fa una pausa -. Anzi
s, mi dedicherei allaltra mia
passione: la pittura.

Arriva il documentario sullamericana e gli altri protagonisti del delitto di Perugia


I registi: Tutti avevano una storia, ignorata dai media. Noi li abbiamo ascoltati

I film del weekend

opo venti anni, gli


alieni sono tornati:
pi numerosi, cattivi
e armati che mai. La missione sempre la stessa: salvare il mondo. Aumentano le
luci e le esplosioni, gli effetti saturano le immagini, ma
la storia, ahinoi, non cambia. Sempre la stessa. Nemmeno si fosse incantato il
disco. Stessa compagnia,
pi o meno: piloti di aerei,
un ex presidente, assente
Will Smith: gli hanno ucciso
il personaggio.
Roland Emmerich, gi autore del primo Independence
Day, ci riprova. O meglio: tenta il raddoppio. Nellepoca dei
remake e dei reboot, e degli

rock e del pop, Mixo alterna


aneddoti e racconti: La musica
- spiega - la scusa per raccontare il mondo dove quelle canzoni sono nate. Rappresentano
lo spirito del tempo. Ascoltare
i racconti di Mixo un piacere, e
dire che lui si sognava musicista: Avrei voluto essere David
Bowie, ma che volete, Bowie gi
cera. E cos eccomi qua. Per
non ho mai smesso di suonare.
Una vita a vivere di musica e
per la musica, passata quasi
sempre davanti a un microfono.

Cos raccontiamo Amanda Knox


una persona oltre la cronaca

Anteprima
aglione largo, jeans attillati e stivaletti bassi;
i capelli corti e un viso
pulito, struccato, quasi inespressivo. Amanda Knox scende dallauto, la chiude, entra in
casa. Stacco. Ora in cucina a
tagliare verdure e a impastare
polpette. C silenzio. Passano
alcuni secondi, primi piani alternati a movimenti di camera;
poi si sente una voce. la voce
di Amanda: Prima dellItalia,
avevo una vita felice. Altro
stacco. Lo sfondo si fa nero, poi
compare unaltra Amanda, le
immagini mosse e fuori fuoco:
bionda, pi giovane, ammiccante e con il sorriso sulle labbra.
Amanda prima dellItalia.
Il 30 settembre, su Netflix,
arriver Amanda Knox, il documentario diretto da Rod
Blackhurst e Brian McGinn.
la storia del processo e dellomicidio di Meredith Kercher ed
anche la storia delle persone
che ne hanno fatto parte. Tutte.
Da Amanda a Raffaele Sollecito, dallaccusa alla difesa, fino al
giornalista Nick Pisa. Unora e
mezza di riprese, interviste e
immagini di repertorio; di ricostruzioni, ricordi e confessioni.
Amanda su tutti. Seguono
Sollecito, gli avvocati e il pm
Giuliano Mignini. un documentario sulle persone: Incontrandole, abbiamo capito
che ognuna di loro aveva una
storia da raccontare - spiega il
regista Rod Blackhurst -. E che
nella rappresentazione mediatica del caso, le persone mancavano. Tutto il resto - i titoli dei
giornali, lo scontro tra innocentisti e colpevolisti - rimane in
sottofondo: un sottofondo rumoroso e confuso, una matassa
di pregiudizi e di sensazioni da
cui i due registi riescono a tirar
fuori unaltra storia. Non il diavolo dal viso dangelo o la man-

Paolo Damasio, in arte Mixo

bere, Radio Gemini. Un amico


mi disse: Adesso vai in onda tu.
Ma ti chiamerai Mixo e non Paolo Damasio. Da quel giorno il
fu Paolo non si pi fermato:
Ancora oggi mi diverto. Anzi
pi che in passato, perch ho
imparato a non prendermi
troppo sul serio.
Il programma Master Mixo
va in onda ogni pomeriggio dal
luned al venerd alle 15, e io sono il suo primo ascoltatore, sto
sempre con le cuffie in testa, mi
piace. Ai grandi classici del

Da Laurie Anderson
una sinfonia per Lou Reed
ALESSANDRA LEVANTESI KEZICH

ome da titolo, Heart of


a Dog un film dedicato a un cane: la defunta Lolabelle, ovvero il delizioso rat terrier dellautrice,
lartista multimediale americana Laurie Anderson. E
non tanto un film quanto
una piccola sinfonia in immagini, musica, disegni, parole che si susseguono con
un andamento frammentario e divagatorio fra malinconia e ironia.
La Anderson ci racconta
che Lolabelle poteva riconoscere circa cinquecento vocaboli, amava suonare il pianoforte, aveva un carattere

C
Effetti speciali, luci, esplosioni: Independence Day: Rigenerazione

di Chris, il dio Thor dellUniverso Marvel. Torna anche


William Pullman. Ma unoperazione nostalgia a met. Poteva essere unoccasione per
andare oltre: verso la diversit, laccettazione; qualcosa di
pi moderno e attuale. E invece no. Prendete Independence

Day, pompatelo di steroidi, e


mettete un 2 vicino al nome. Il
sequel servito: tanto fumo,
pochissimo arrosto. [G. TAM.]
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
INDEPENDENCE DAY: RIGENERAZIONE
Regia di Roland Emmerich; con Liam
Hemsworth, Jessie Usher, Jeff Goldblum

**

amabile e unumana sensibilit; e nel frattempo si sofferma


su una memoria improvvisa,
mostra un paesaggio, ricorda
di quando bambina salv i fratellini caduti nel ghiaccio, rievoca l11 settembre, cita i rituali del Libro Tibetano dei Morti
e Kierkegaard. Finch sul risuonare della canzone Turning
Time Around introduce con
grazie il motivo profondo alla
base di questopera poetica e
leggiadra, che il lutto per la
scomparsa dellamato marito
Lou Reed.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
HEART OF A DOG
Di Laurie Anderson
Usa 2015

****

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Spettacoli .33

Programmi tv

I programmi settimanali completi delle principali tv satellitari, del digitale terrestre e delle radio su: www.lastampa.it/programmi

dell8 settembre 2016

Rai 1

Rai 2

6.00 Rainews 24 Attualit


6.30 Tg 1
6.45 Unomattina Attualit
10.00 Storie vere Attualit
11.05 Tempo & Denaro
11.50 La prova del cuoco
13.30 Telegiornale
14.00 La vita in diretta Attualit Cristina Parodi e
Marco Liorni sono
padroni di casa del
pomeriggio di Rai1
15.15 Torto o ragione? Il verdetto finale Attualit
16.30 Tg 1
16.40 Tg 1 Economia Attualit
16.45 La vita in diretta
18.45 Reazione a catena Gioco
20.00 Telegiornale
20.30 Donne - Pucci Fiction
20.40 Techetechet 2016... Stasera con noi Variet

9.00 Giochi Paralimpici Rio de


Janeiro 2016 - Sintesi
9.50 Tg2 Mizar Attualit
10.25 Tg2 Flash Lis Paralimpico
10.40 Tg2 Lis
10.45 Il nostro amico Charly TF
12.10 La nostra amica Robbie TF
13.00 Tg 2 Giorno
13.30 Tg2 Medicina 33
13.30 Tg2 Tutto il bello che ce
Estate
13.50 Tg2 Medicina 33
14.00 Detto fatto Attualit
16.30 The good wife Telefilm
17.10 Madame Secretary TF
18.00 Rai Parlamento
18.10 Tg2 Flash L.I.S. Paralimpico
18.15 Tg 2
18.30 Tg Sport
18.50 Blue Bloods Telefilm
19.40 NCIS Telefilm
20.30 Tg 2 20.30

Rai 3

21.10
Squadra antimafia...

21.10
...E alla fine arriva

Polly

21.15
I pompieri

FILM. (comm., 1985) con Paolo

FILM. (comm., 2008) con Meg

vicequestore Davide Tempofosco, ferendo gravemente anche


lispettore capo Vito Sciuto. A
capo della Duomo viene nominata Anna Cantalupo

FILM. (comm., 2004) con Ben Stil-

Villaggio, Lino Banfi. Regia di


Neri Parenti. La storia (demenziale) di due pompieri in pensione che vengono richiamati
in servizio

Ryan, Eva Mendes. Regia di D.


English. Un gruppo di amiche
dellalta societ newyorkese
scopre che la pi invidiata tra
loro viene tradita dal marito

TELEFILM. Il team di Hotch (Tho-

FICTION. Elena crede di essere

mas Gibson) sulle tracce di un


serial killer, un sicario professionista in cerca di vendetta, che
dipinge i volti delle sue vittime
di bianco e nero

FILM. (spion., 1985) con Roger


Moore, Grace Jones. Regia di
John Glen. Bond deve fermare
un magnate russo che vuole
distruggere Silicon Valley

23.35 Tg 2
23.50 Stracult Attualit
1.05 Giochi Paralimpici Rio de
Janeiro 2016 Sport
4.00 Tg2 Eat Parade
4.10 Videocomic
4.40 Pasin Prohibida TN

La 7

6.40 I Puffi Cartoni animati


7.10 Spank tenero rubacuori
Cartoni animati
7.35 Una spada per Lady
Oscar Cartoni animati
8.00 Sailor moon Cartoni
8.30 Supercar Telefilm
10.30 Person of interest Serie
12.25 Studio Aperto
13.05 Sport Mediaset Sport
13.45 I Simpson Cartoni
14.35 I Griffin Telefilm
15.00 Big Bang Theory Sitcom
15.30 My name is Earl Telefilm
15.55 Due uomini e mezzo TF
16.20 Baby daddy Sitcom
16.50 How I Met Your Mother
Sitcom
17.50 Friends Telefilm
18.20 Camera Caf Variet
18.30 Studio Aperto. Meteo
19.25 CSI Miami Telefilm

21.10
007 - Bersaglio

mobile

23.35 Le maschere del teatro


1.10 Tg 1 - Notte. Che tempo fa
1.45 Cinematografo Venezia
2.15 Luna di miele in tre Film
(comm., 1976)
3.50 LAquila: la cultura rinascente Documentari

Rete 4

Tg 5 Prima pagina
Traffico
Tg 5 Mattina
Il giudice Mastrangelo
Serie
11.00 Forum Attualit
13.00 Tg 5. Meteo.it
13.40 Beautiful Soap opera
14.10 Una vita Soap opera
15.20 Cherry Season - La stagione del cuore Telenovela Una romantica e
brillante serie drammatica turca
17.10 Pomeriggio cinque
Attualit
18.45 Il segreto Telenovela
La serie ambientata
nella Spagna rurale
dellinizio del XX secolo
20.00 Tg 5. Meteo.it
20.40 Paperissima sprint estate

21.15
Criminal Minds

6.00
7.55
8.00
8.50

Italia 1

8.00 Agor estate Attualit


10.00 Un marito ideale Film
(comm., 1947)
12.00 Tg 3. Tgr Meteo
12.25 I magnifici sette Telefilm
13.10 Storie sospette: Pier
Paolo Pasolini - non si
uccidono i poeti Doc.
13.30 R.A.M. -Qui, Radio Bari
Documentari
14.00 Tg Regione. Meteo
14.20 Tg 3. Meteo 3
14.50 Tgr Piazza Affari
14.55 Tg3 Lis
15.00 Per sempre Soap opera
15.50 Il giorno in pi Film
17.35 Geo Magazine Doc.
19.00 Tg 3. Tg Regione. Meteo
20.00 Blob Videoframmenti
20.10 ROAR - Un gioved da
Leone Attualit
20.35 Un posto al sole SO

21.25
Un medico
in famiglia 10
stata bocciata agli esami di riparazione, ma Lele (Giulio Scarpati) e Libero (Lino Banfi) le
daranno una bella notizia

Canale 5

FICTION. Una bomba uccide il

23.30 Godsend Film (thriller,


2004) con Robert De
Niro, Rebecca RomijnStamos, Greg Kinnear,
Cameron Bright. Regia
di Nick Hamm
1.20 Tg 5 Notte. Meteo.it

23.25 Tg3 Linea notte estate


0.00 Il cecchino Film (thriller,
2012)
1.15 Rai Parlamento - Telegiornale Attualit
1.30 Rai Cultura. Testimoni del
tempo

ler, Jennifer Aniston. Regia di


John Hamburg. Reuben, tradito dalla moglie in luna di miele,
comincia a frequentare Polly
22.55 Molto incinta Film (comm.,
2007) con Seth Rogen,
Katherine Heigl. Regia
di Judd Apatow
1.30 Suits Telefilm
2.25 Studio aperto - La giornata

6.00 Meteo. Oroscopo. Traffico


7.00 Omnibus Attualit
9.40 Coffee break Attualit
11.00 Laria destate Attualit
13.30 Tg La7
14.00 Tg La7 Cronache
14.20 Il buio oltre la siepe Film
(dramm., 1962) con Gregory Peck, Mary
Badham, Philip Alford,
John Megna, Brock
Peters, Robert Duvall.
Regia di Robert Mulligan. Anni 30. Lavvocato Gregory Peck difende un nero accusato
ingiustamente.
17.05 Lispettore Tibbs Telefilm
18.00 Josphine ange gardien
Telefilm
20.00 Tg La7
20.35 In onda Attualit

6.35 Practice - Professione


avvocati Telefilm
8.30 Cuore ribelle Telenovela
9.30 Tierra de Lobos Telefilm
10.40 Ricette allitaliana
Attualit
11.30 Tg 4 - Telegiornale
12.00 Detective in corsia TF
13.00 La signora in giallo TF
14.00 Lo sportello di Forum
15.30 Flikken - Coppia in giallo
Telefilm
16.30 Willy Signori e vengo
da lontano Film (comm.,
1989)
18.55 Tg4 - Telegiornale
19.35 Dentro la notizia
Attualit
19.55 Tempesta damore Soap
opera
20.30 Dalla vostra parte
Attualit

21.10
The Women

23.15 Miss Italia Ad un Passo


dalla Finale Variet
0.15 Ancora una volta Film
(dramm., 1991) con
Richard Dreyfuss, Holly
Hunter, Danny Aiello,
Gena Rowlands

23.10 I pompieri 2 - Missione


eroica Film (comm.,
1987) con Paolo Villaggio, Lino Banfi, Masimo
Boldi, Christian De Sica,
Teo Teocoli, Franco
Gonella

digitale terrestre
RAI 4

21

12.45 Desperate
Housewives Serie
14.15 Rookie Blue Serie
15.45 Numbers Serie
18.00 Rai News - Giorno
Notiziario
18.05 Private Practice
Serie
19.35 Desperate
Housewives Serie
21.10 Scorpion Serie
22.45 Vehicle 19 Film
0.10 Rai News - Notte
0.15 Anica appuntamento al cinema

RAI 5

23

15.45 Trans Europe


Express
17.40 Roma: La Nuova
Drammaturgia
18.10 Rai News - Giorno
18.15 Passepartout - Sic
Transit Gloria
Monti Rubrica
19.50 Shakespeare Da
Scoprire
21.15 Riccardo Muti
Prove dorchestra
21.45 Passepartout Nudi alla meta
Rubrica

RAI STORIA 54
19.25 Diario Civile - Il
clan dei marsigliesi
20.20 Il giorno e la storia
20.40 Speciali StoriaItaliani con Paolo
Mieli Giovanni
Spadolini
21.30 a.C.d.C. Luigi XIV,
il sole nero
23.00 a.C.d.C. Uomini
della penitenzaBenedetto e
Scolastica
23.30 La guerra in casaChieti citt aperta

film
19.15 Ma tu di che segno 6?
Ossessione, follia e scaramanzia sulargomento pi amato: i segni
zodiacali SKY COMEDY
Nata ieri Miliardario
rozzo ha unamante
troppo oca (Griffith)
per presentarla in
societ SKY PASSION
21.00 Le cronache di Narnia:
il leone, la strega e larmadio Lucy, Edmond,
Susy e Peter un giorno
entrano per caso nel
regno di Narnia SKY
CINEMA FAMILY

Il conformista JeanLouis Trintignant va a


Parigi per conto della
polizia politica fascista
SKY CLASSICS

Spy Melissa McCarthy


unagente della Cia
senza licenza di uccidere SKY COMEDY
Vento di passioni Tre
fratelli, figli di un ex
militare, affrontano la
vita in modi diversi SKY
PASSION

Caccia a Ottobre Rosso


Sean Connery, capitano
di un sottomarino
nucleare, non obbedisce pi agli ordini SKY
MAX

21.15 Tutto pu cambiare Un


film musicale che vede
nel ruolo di protagonista Keira Knightley SKY
HITS

Star Trek - Il futuro ha


inizio Una gigantesca
astronave romulana
emerge da un buco
nero SKY CINEMA 1
23.00 Skin Deep - Il piacere
tutto mio Lasciato dalla
moglie per sue scappatelle, scrittore di successo entra in crisi SKY
CLASSICS

23.05 I due volti di gennaio


Storia di una coppia
che trascina un uomo
in un vortice di passione e mistero SKY HITS
Superfantagenio Un
ragazzino, pulendo
una vecchia lampada si
trova davanti un genio
SKY COMEDY

23.20 Il velo dipinto Una coppia di inglesi si trasferisce a Shangai, ma lei si


innamora di un altro
SKY PASSION

La tela dellassassino
Una investigatrice indaga su alcuni omicidi e
scopre che le vittime
sono suoi ex SKY MAX
23.25 Into Darkness - Star
Trek Linsofferenza alla
disciplina costa al capitano Kirk il comando
dellEnterprise SKY
CINEMA 1

0.45 Risate allitaliana Il


primo film-antologia di
scene comiche, sketch e
gag del dopoguerra.
Con Tot SKY CLASSICS

RAI MOVIE

22

15.55 The Last Keepers Le ultime streghe


Film
17.25 Rai News - Giorno
Notiziario
17.30 Heartbreakers Vizio di famiglia
Film
19.35 Porgi laltra guancia Film
21.15 American Hustle Lapparenza
inganna Film
23.30 Venezia Daily
Magazine

11.15 Sono Sartana, il


vostro becchino
Film
13.20 Com dura lavventura Film
15.20 Il grande botto Film
17.20 Scusate il ritardo
Film
19.15 Venice Lounge
Variet
19.20 Supercar Telefilm
20.05 A-team Telefilm
21.00 Alexander Film
0.25 Il ruggito del
leone Variet

serie tv

intrattenimento

16.10 The Big Bang Theory


FOX

16.35 Drop Dead Diva

FOX

LIFE
FOX

19.05 Come fatto


DISCOVERY CHANNEL

16.45 CSI FOX CRIME


17.05 2 Broke Girls FOX
17.25 Scandal FOX LIFE
17.35 Criminal Minds FOX
CRIME

American Dad FOX


18.20 Chirurgia estrema FOX
LIFE

18.25 Criminal Minds

18.55 Discovering Fashion:


Chanel ARTE
19.00 Gli anni 80 NATIONAL
GEOGRAPHIC

16.40 The Big Bang Theory

FOX

CRIME

18.30 I Griffin FOX


19.10 Ghost Whisperer

FOX

LIFE

FOX

20.05 Bones FOX CRIME


Ghost Whisperer

UNO

19.55 Sei in un Paese meraviglioso - Alento


Ovest ARTE
20.05 Bear Grylls: Celebrity
Edition DISCOVERY
20.20 Tornado Hunters

SKY

UNO

20.25 Master of
Photography: Casa
dolce casa ARTE
20.55 Larma segreta nazista
NATIONAL GEOGRAPHIC

FOX

LIFE

20.10 2 Broke Girls FOX


20.35 The Big Bang Theory
FOX

21.00 Dicte FOX CRIME


Rizzoli & Isles FOX LIFE
Legends FOX
21.50 Dicte FOX CRIME
Legends FOX
22.00 Rizzoli & Isles FOX LIFE
22.45 Criminal Minds FOX
CRIME

The Big Bang Theory


FOX

22.50 Nashville FOX LIFE


23.15 2 Broke Girls FOX
23.35 Criminal Minds FOX

21.00 Marchio di fabbrica


DISCOVERY CHANNEL

21.15 Master of
Photography: Viaggio
in Europa ARTE
Master of
Photography SKY UNO
21.45 Il diario di Anna Frank
NATIONAL GEOGRAPHIC

21.55 Robson Green: missione Australia DISCOVERY


CHANNEL

22.25 Fotografi: Oliviero


Toscani ARTE
X Factor - La chat dei
giudici SKY UNO
22.40 Squadra speciale antidroga NATIONAL
GEOGRAPHIC

CIELO

TV8

26

13.15 MasterChef
Australia Variet
14.15 My Kitchen Rules
16.15 Buying & Selling
17.15 Case in rendita
18.15 Fratelli in affari
19.15 Top Gear UK
20.15 Affari di famiglia
20.45 Affari di famiglia
21.15 Police Story Film
23.15 Taxxi 2 Film
1.00 Metropolsex:
Inside Montreal
2.00 Once Upon a Porn
Documentari

16.00 Sogno damore


Film
18.00 Scandali ad
Hollywood
19.00 Alessandro
Borghese - 4
ristoranti Variet
20.30 Singing in the Car
21.15 Blindato Film
23.00 Point Break Punto di rottura
Film
1.15 Scandali ad
Hollywood
Documentari

17.25 Tutto lamore del


mondo Quattro amici
alla scoperta delle
mete pi divertenti e
romantiche dEuropa
PREMIUM CINEMA EMOTION

19.25 Discovering Fashion:


YSL ARTE
19.30 SOS veterinario SKY

CHANNEL

19.15 Bones FOX CRIME


19.20 La vita secondo Jim

CRIME

IRIS

24

17.30 Cattivi vicini Mac e


Kelly vivono in un
quartiere tranquillo,
fino allarrivo di Zac
Efron PREMIUM COMEDY
17.45 The Great Muppet
Caper PREMIUM
UNIVERSAL

17.55 The Lost Dinosaurs


Lesploratore Richard
Dillane organizza una
spedizione nella giungla del Congo PREMIUM
CINEMA ENERGY

18.20 La versione di Barney


Barney ha una sua versione sulla sua vita e
sulla scomparsa del suo
amico Boogie PREMIUM
CINEMA

19.00 The next three days La


vita di una coppia
viene stravolta quando
la donna accusata di
omicidio PREMIUM
CINEMA EMOTION

19.15 Bianco, Rosso e Verdone


PREMIUM COMEDY

19.25 I figli degli uomini In


un futuro non troppo
lontano un uomo vuole
salvare lumanit dallestinzione PREMIUM
CINEMA ENERGY

19.30 In Their Own Words


PREMIUM UNIVERSAL

REAL TIME

31

10.00 ER: storie incredibili Documentari


11.50 First Dates UK
13.50 Take Me Out: esci
con me Variet
14.45 Ma come ti
vesti?! Documentari
16.40 Quattro matrimoni
18.40 Alta infedelt
20.10 Take Me Out: esci
con me Variet
21.10 Skin Tight: la mia
nuova pelle
22.10 Vite al limite
Documentari

DMAX

52

14.10 Attenti al tubo


15.05 Come andr a
finire? Documentari
15.55 Mostri dagli abissi
16.50 American
Chopper
17.45 Affari a quattro
ruote Documentari
19.30 Attenti al tubo 1^TV Documentari
20.20 Cops Documentari
21.10 American Grit 1^TV Documentari
22.55 Nudi e crudi
Documentari

film

serie tv

21.15 Come ti rovino le


vacanze Un pap organizza con la famiglia
una vacanza on the
road PREMIUM CINEMA
Get On Up - La Storia
di James Brown

16.20 Suburgatory JOI


16.25 The tomorrow people

PREMIUM CINEMA EMOTION


The Kingdom PREMIUM
CINEMA ENERGY

American Pie 2
Ritornano i ragazzi terribili del fortunato
numero uno. Regia di
J.B. Rogers PREMIUM
COMEDY

Seduzione pericolosa Il
detective Al Pacino
indaga su una serie di
omicidi a sfondo sessuale PREMIUM UNIVERSAL
23.05 I pinguini di Mr. Popper
Grazie a sei pinguini,
un uomo daffari riscopre i valori dellamicizia
PREMIUM CINEMA

Zodiac La vita del serial


killer Zodiac, che terrorizz San Francisco
negli anni 60 PREMIUM
CINEMA ENERGY

23.10 Resident Evil:


Apocalypse Gli zombi
che Alice aveva combattuto sono ormai scatenati nella citt
PREMIUM UNIVERSAL

23.20 I laureati A Firenze,


quattro trentenni fuoricorso dividono lappartamento. Di Pieraccioni
PREMIUM COMEDY

ACTION

17.10 Mom JOI


Supernatural ACTION
17.35 Mom JOI
Hamburg distretto 21
TOP CRIME

17.55 Parenthood STORIES


Fuori Serie JOI
18.20 Big Bang Theory JOI
18.45 Fringe ACTION
18.50 Big Bang Theory JOI
19.10 2 Broke Girls JOI
19.25 The Closer TOP CRIME
19.30 Una mamma per
amica JOI
19.35 Pretty Little Liars
STORIES

Gotham ACTION
20.25 State of Affairs STORIES
Due uomini e 1/2 JOI
Gotham ACTION
21.10 Bones TOP CRIME
21.15 Mr. Robot STORIES
The Goldbergs JOI
The Vampire diaries
ACTION

22.00 Speciali Joi JOI


The Originals ACTION
22.05 Mr. Robot STORIES
22.15 Big Bang Theory JOI
22.50 Undercover ACTION
Law & Order: Unit
Speciale TOP CRIME
23.00 Royal Pains STORIES
23.05 Big Bang Theory JOI
23.30 Due uomini e 1/2 JOI
23.50 Royal Pains STORIES
23.55 Mike & Molly JOI
Undercover ACTION
0.15 Hart Of Dixie JOI

34

STAMPA
.LA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

SPORT

semplicemente che
a Manchester il calcio
un po pi... calcio
Allo stato puro
Roy Keane
Stella dello United
oggi vice dellIrlanda

Oggi
in Tv

TECNICI A
CONFRONTO

Numeri
stellari

11.30 Golf. KLM Open


SkySport2
13,05 Sport Mediaset
IItalia 1
14,00 Paralimpiadi.
Gare del giorno.
RaiSport1
15,00 Ciclismo.
Vuelta di Spagna
EuroSport
18,00 Tennis. Us
Open semifinali
doppio maschile.
EuroSport
18,30 Tg Sport
Raidue
20,30 Golf. BMW
Championship
SkySport2
01,00 Baseball. Mlb:
NY Yankees-Tampa
Bay
FoxSports
01.30 Paralimpiadi.
Gare del giorno
RaiDue
01.30 Tennis. Us
Open semifinali
femminili Eurosport

Mourinho

1,2 milioni

Guardiola

pagati alla polizia


di Manchester
dai due club
per la sicurezza
della scorsa stagione
(5 volte di pi di quanto
pagano le cinque squadre
di Londra messe insieme)

INCROCI

16

6,9 miliardi

VITTORIE
Guardiola

diritti tv
della Premier nel
triennio 2016-19,

miliardi
diritti tv venduti
allestero
(1,3 lanno)

Mourinho

1,5

miliardi pagati
dallAsia

1
miliardo pagato
dallEuropa

PAREGGI

402
milioni pagati
dallAfrica

245

STIPENDIO

milioni pagati
dal Medio Oriente

uguale
per entrambi

17,8

196

milioni lanno

milioni pagati
dal Centro e Sud
America

LAPRESSE

Jos Mourinho, 53 anni. Ha vinto due Champions League

894
milioni per
laccordo della
Premier con la Nbc (Usa)
fino al 2022

180
milioni spesi da entrambe
le squadre sul mercato

PREMIER DEI RECORD: SI AVVICINA IL CONFRONTO MOURINHO-GUARDIOLA

Mondo Visione

105
milioni pagati
dallo United
alla Juve per Pogba

56,5
milioni pagati
dal City allEverton
per Stones
GIULIA ZONCA

Manchester si sempre mossa


al ritmo del derby, abituata a
considerare la sfida tra il rosso
e il blu giorno pi importante,
ma non certo preparata ad
avere tanti occhi addosso.
United contro City una volta
lessenza dellInghilterra del
Nord, ruvida e appassionata,
con i foulard in testa e le basette lunghe, ormai da tempo una
sfida a colpi di milionate che arrivano da altri mondi, ma comunque sempre un fatto privato. Mancunian, locale, circoscritto, con un accento da intenditori e le parole in gergo. E
allimprovviso la partita diventa il centro di tutto il calcio, della curiosit, degli interessi. Di
colpo globale, pezzo fondamentale e pregiato della Premier
che attira e coinvolge. Voce im-

portante nel listino prezzi del


pacchetto Inghilterra che ha
fatto lievitare lasta dei diritti tv
e ha trasformato i club in piattaforme. Manchester si scopre
persino di moda e riesce a far
convivere Mourinho e Guardiola in uno spazio limitato. Evitarsi difficile in un posto cos.
Faida rinnovata

Sar la partita pi cara della


storia, in campo 700 milioni di
contratto ingrassati dal benessere. Il campionato ricco e
spendaccione, non solo i 105 milioni per Pogba ma cifre astronomiche staccate per nomi ancora tutti da verificare. Non
questo il dato che risveglia
Manchester, sono abituati a
contare e sanno che gli ingaggi
stellari non portano per forza
successi della stessa portata.
la diretta con cinque continenti

Sabato il derby di Manchester, United contro


City: da ruvida sfida a evento globale. Si gioca
alle 12,30: sera in Cina, mattina a New York
Orario perfetto: la miniera doro dei diritti tv
che li destabilizza: sabato alle
12,30 sul fuso orario inglese,
tardo pomeriggio in Cina, lalba
a New York giusto per dire di
due indirizzi che hanno sborsato pi degli altri per aggiudicarsi lo spettacolo. Affamati di
prodezze. Ancora non si sa cosa
pu offrire questo derby. Di
certo una rivalit tra allenatori
nata ai tempi del loro apprendistato, a Barcellona. Guardiola
ancora in campo, Mourinho
traduttore e consigliere, lunica
occasione in cui sono stati dalla
stessa parte ma non sulla stessa lunghezza donda.
La diffidenza si trasformata in duello quando si sono ritrovati su panchine opposte ma
il loro confronto totale stava diventando tossico in Spagna.
Ora si rinnova, e rivitalizza. Si
sono dati tregua e hanno radicato le differenze nello stile e

negli schemi e scelto gli uomini


su cui costruire il prossimo capitolo della faida. Trame che
mancavano a Manchester dove
i giocatori si sono presi spesso a
botte in campo (plurime volte)
ma non si mai visto un disegno tanto elaborato.
Lironia di Ibra

Una volta si ringhiavano addosso al fischio di inizio oggi


Ibrahimovic spedisce a Claudio Bravo, il portiere voluto da
Guardiola al posto di Hart, un
pacco con maglie di allenamento della sua linea: Ti serviranno, ci vediamo sabato.
Ironia raffinata e cosmopolita
nella terra che una volta era sinonimo di grigiore. La citt ha
superato la fase postindustriale, scoperto le archistar che
hanno trasformato depositi in
musei e mantenuto un solo le-

128
i Paesi
in cui sabato
sar visibile
il derby di
Manchester
Dalla A di
Algeria alla Z
di Zimbabwe
In Italia si
vedr
in diretta
su Sky sport 3

game originale con la storia del


luogo: il calcio. Arricchito, gonfiato eppure ancora basico.
Rosso e blu. Fino a qui. Oggi ai
tifosi importa solo chi rider a
partita finita, ma a tutti gli altri interessa come giocheranno, con quale stile, a quale velocit con quanti e quali gol.
Ad aggiungere pathos c
pure la prima volta, il derby
che doveva segnare la tourne
cinese stato annullato, colpa
di un campo spelacchiato inadatto ad ospitare la gara pi
pagata. Quindi il faccia a faccia del tutto inedito, un salto
in unaltra dimensione.
Dal lato City manca Aguero, squalificato, dal lato United c Rushford, 18 anni, nato
a Manchester, ultimo idolo
dei Red Devils, ultimo legame
con le radici in un derby che
non ha pi confini.

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

35

Vuelta: Frank vince in quota

Us Open: la fortuna Djokovic colpisce ancora

Milan in ansia, si infortuna Mati Fernandez

Mathias Frank ha vinto la 17esima tappa della Vuelta di


Spagna. Lo svizzero si imposto in solitaria sul
traguardo di Llucena, precedendo il ceco Konig e
lolandese Gesink. I migliori della classifica generale,
Quintana, Froome, Chaves e Contador sono arrivati
insieme a 327. Il colombiano Nairo Quintana rimane al
primo posto in maglia rossa con 337 su Froome.

La strada del serbo verso il grande Slam sembra essere in


discesa. Perch dopo i ritiri di Vesely e Youzhny, nei quarti
ha dominato due set (6-3 6-2) contro Tsonga per poi
approfittare del forfait anche del francese. Djokovic
affronter domani in semifinale Monfils, vincitore del
derby (6-4 6-3 6-3) con Pouille. Intanto nel quarto
femminile la ceca Pliskova ha eliminato (6-2 6-2) la Konjuh.

Il Milan in allarme per linfortunio capitato a Mati


Fernandez impegnato per dieci minuti nella sfida tra Cile
e Bolivia valida per le qualificazioni al mondiale 2018 (2-1
il finale, doppietta di Vidal). Il neoacquisto rossonero si
sarebbe procurato un guaio al muscolo ischio tibiale
della coscia sinistra. Oggi verr visitato a Milanello, per il
cileno si prevede un lungo stop.

Paulo Dybala, 22 anni (a sinistra), con Gonzalo Higuain: la coppia argentina alla Juve costata 130 milioni per i soli cartellini

Pi ricca e pi forte
La Juve lancia la sfida
Obiettivo Champions
REUTERS

Pep Guardiola, 45 anni. Ha vinto due Champions League

Record di ricavi e bilancio di nuovo in attivo


Marotta: Cos possiamo fare grandi investimenti

LOld Firm dopo quattro anni di crisi

Analisi

Torna Celtic-Rangers
Un classico per la Scozia
MATTEO DE SANTIS

Meno male che lOld Firm


c. Limportante, dopo quattro anni filati di assenza coatta in campionato, che sia
tornato nella regolare programmazione del cinema della Scottish Premiership, poco importa se la prima visione stagionale sar per pochi
e quasi in contemporanea
con un kolossal mondiale come il derby di Manchester. Di
questi tempi, abbastanza cupi, basta e avanza il ritorno di
Celtic-Rangers per accontentarsi e godere. Non solo a
Glasgow, costretta in un quadriennio a togliersi la sete del
derby con il prosciutto di una
semifinale di Coppa di Lega
(successo del Celtic) nel 2015
e di unaltra di Coppa di Scozia (vittoria dei Rangers ai rigori) lo scorso aprile, ma a
tutta la traballante baracca
del calcio scozzese.
Una crisi economica e tecnica nata, non a caso, nel 2012
con il fallimento dei Rangers
per gravissime irregolarit finanziarie. Con la squadra pi
titolata (54 campionati vinti
contro i 47 impreziositi da
una Coppa dei Campioni degli

eterni rivali) sbattuta in quarta


divisione, la Scottish Premiership praticamente scomparsa
dai radar del calcio che conta:
campionati stradominati dal
Celtic (cinque titoli di fila),
scarso appeal televisivo, sponsor in fuga, nessuna iniezione di
capitali esteri, pochissimi calciatori stranieri e numerose figuracce dei club a livello continentale. Il ripristino dellOld
Firm, battendo forte sulla vecchia e sempre valida formula
della resa dei conti sportiva tra
i Gers borghesi, protestanti e
unionisti e i Bhoys figli degli
immigrati irlandesi, cattolici e
repubblicani, vuol dire speranza di un futuro migliore e pi
ricco per la Scozia calcistica.
Speranza, ma non certezza.
Perch in questi quattro anni di
vacche magrissime, il vallo di
Adriano dei diritti televisivi e
commerciali si alzato come
non mai, rimandando a data da
destinarsi i progetti di un assorbimento delle squadre di Glasgow in Premier League. Come
dimostra lestratto conto di Sky
Sports Uk: 33 milioni di sterline
sborsati per trasmettere solo
United-City contro le 333mila
sterline per Celtic-Rangers.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

GIANLUCA ODDENINO
TORINO

conti tornano. Fuori e dentro il campo, se la Juve pu


permettersi di chiudere il
secondo bilancio consecutivo
in attivo e allo stesso tempo
lanciare la sfida alla Champions, con una delle squadre
pi forti mai assemblate a Torino. N sogno n ossessione spiega lad Beppe Marotta, a
mercato chiuso e a pochi giorni dal debutto nei gironi contro
il Siviglia -: quella coppa un
nostro obiettivo e abbiamo
lobbligo di vincere ogni competizione perch siamo la Juve. Al netto delle dichiarazioni-spot, nel club campione
dItalia cambiata la sensibilit per certi argomenti e soprattutto sono cambiati gli
orizzonti. Merito di quel percorso iniziato sei anni fa - con
una nuova dirigenza, una nuova squadra e in modo particolare un nuovo stadio di propriet - che ha permesso di riscrivere record sportivi (5 scudetti di fila) e di bilancio. Il
prossimo 21 settembre il CdA
bianconero, infatti, dovr approvare i dati della stagione
2015/2016, che segnano il
boom dei ricavi (387 milioni
con le plusvalenze) e un nuovo
attivo (circa 3 milioni) dopo il
+2,3 di un anno fa.

Sto meglio
Pjanic pronto
a debuttare

I
20
anni
La Juve
ha vinto
lultima
Champions
nel 1996
contro lAjax
Nel 2015
ha perso la
finale contro il Bara

1 Torna ad affollarsi

Vinovo dopo gli impegni delle nazionali. Allegri ieri pomeriggio


ha potuto allenare la
Juve (quasi) al completo e oggi attende il ritorno di Miralem Pjanic. Adesso sto meglio e non vedo lora di
giocare: sono pronto,
ha spiegato il centrocampista dopo i 90 minuti collezionati con la
Bosnia. Pjanic rimasto in panchina nelle
prime due partite di
campionato, ma ora si
avvicina lora del debutto. Dani Alves e
Cuadrado, invece, torneranno solo stasera
dal Sud America e si alleneranno solo una
volta e alla vigilia di Ju[G. ODD.]
ve-Sassuolo.

387
milioni
La Juve chiuder il bilancio 2015/16
con 353
milioni di
ricavi pi 34
di plusvalenze
Nel 2010/11
i ricavi erano
156 milioni

2
bilanci
Dopo i 2,3
milioni di utili
dellultimo
bilancio, i
conti bianconeri sono
positivi per il
secondo anno
di fila: previsti
+3 milioni

Raddoppio in 5 anni

Numeri incredibili, visto che la


Juve nel 2010/11 denunciava
156 milioni di ricavi (ora sono
pi del doppio: 353 senza le
plusvalenze di Vidal e Coman)
e soffriva 95 milioni di perdite,
ma imparagonabili con landamento di Manchester United,
Barcellona, City o Real Madrid. Tutte realt che questanno sfonderanno quota
600 milioni di ricavi grazie a
stadi e marketing, ma i bianconeri hanno gi dimostrato di
poter colmare certi gap negli
scontri diretti e questestate
hanno speso 162 milioni per
rinforzarsi. Anche se potevano
essere anche di pi. Il Psg ha
bloccato Matuidi, mentre Witsel solo rimandato - spiega
lad -: siamo gi al lavoro per il
futuro, guardiamo a giovani interessanti e alle opportunit
che si possono creare.
Il potere dellInghilterra

La Juve ha tracciato la strada


da tempo in Italia, anche se
lunica realt della Serie A a
crescere e a poter competere
stabilmente sui grandi palcoscenici europei. Sono aumentati ricavi e risultati in questi
anni - sottolinea Marotta a Jtv
-, perch tutte le risorse della
societ sono state valorizzate
al massimo e hanno consentito
di fare grandi investimenti per
alzare il livello qualitativo. I
bianconeri hanno speso 90 milioni per prendere Higuain dal
Napoli e ne hanno incassati 105
dallo United per Pogba, stabilendo cos un doppio record
che fa ancora rumore. Il mercato sempre meno razionale
e controllabile - analizza Marotta -: le cifre sono incrementate, anche in modo illogico,
ma questa conseguenza dellaumento dei ricavi. Utili per
comprare giocatori e pagare
stipendi, anche se poi lInghilterra ha un potere di acquisto
pi forte ed diverso da tutti
gli altri sistemi. La Juve sa di
dover battere altre strade per
restare tra le prime 4-5 squadre dEuropa, ma ora si sente
pi ricca e pi forte. Proviamo a regalarci grandi soddisfazioni. N sogno n ossessione.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

1234234536738635934A3BA3C835D

36 .Sport

STAMPA
.LA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Retroscena
FRANCESCO MANASSERO
TORINO

uscoli delicati: ora c


anche Josef Martinez
nella lista. Lattaccante venezuelano impegnato con
la sua nazionale si fermato al
75 della sfida contro lArgentina, nella quale tra laltro aveva firmato il gol del momentaneo 2-0 (2-2 il finale), facendo
passare una brutta notte al
Toro. uscito in barella con il
viso rigato dalla pioggia e anche spaventato dopo linsolito
ko: caduto a terra nel tentativo di colpire di testa il pallone.
Una grande paura che lo stesso calciatore, dopo i primi
controlli dello staff sanitario
venezuelano, ha voluto ridimensionare con una telefonata in Italia. Di rassicurazioni,
con la speranza che quella fitta dolorosa fosse solo un
crampo a causa di 180 giocati
in pochi giorni tra i 40 gradi di
Barranquilla e la pioggia tropicale di Puerto La Cruz.

M
7
infortuni
Muscolari
per il Toro
finora: Ajeti
(2 volte),
Zappacosta,
Baselli,
Ljajic, Belotti e Martinez

2
i gol
Di Martinez
dallinizio
stagione:
con la Pro
Vercelli in
Coppa Italia
e con il
Bologna in
campionato

Il Toro si scopre fragile


allarme infortuni:
si ferma anche Martinez
Lattaccante ko dopo il gol con il Venezuela
Salgono a sette i guai muscolari dei granata
LAPRESSE

IL PORTIERE DELLA NAZIONALE INGLESE

Hart, primo allenamento a Torino


1 Cinquecento tifosi solo per lui, il portiere del Toro Joe Hart, la

nuova stella granata, atterrata a Torino per il primo allenamento


con Mihajlovic: alla Sisport cerano ad attenderlo tante bandiere
della Union Jack, cori e applausi.

In breve

Il caso Belotti

Il Toro vuole vederci chiaro dopo il caso Belotti, tornato precauzionalmente a casa dal ritiro azzurro con una sospetta
contrattura (guaribile in 3-4
giorni), e svegliatosi il giorno
dopo con unimportante elongazione che lo lascer fuori almeno 20 giorni proprio in un
momento di grande forma (4
gol nelle prime 2 giornate). I
granata temono che Martinez
possa seguire lo stesso calvario:
dopo 2 anni anonimi il sudamericano sembrava aver trovato la
giusta sintonia in campionato,
con 2 gol nelle prime 3 partite
ufficiali. Il Toro scricchiola,
confermandosi la squadra con

Gioia
e dolore
Josef Martinez, 23 anni,
attaccante
venezuelano,
festeggia
dopo il gol
segnato con
lArgentina
(2-2, il risultato) nelle
qualificazioni
Mondiali

pi infortuni muscolari dItalia.


Compreso il problema di Martinez, la cui entit si sapr nelle
prossime ore, sono ben 7 da
quando ha cominciato la preparazione a Bormio, cinquantasette giorni fa. Uno dopo laltro
sono caduti Baselli, Zappacosta, Ajeti (due volte), Ljajic e
Belotti: un inizio per nulla incoraggiante per una squadra che
sotto questo aspetto arrivava
dalla peggior stagione di Giampiero Ventura, con 15 infortuni
non traumatici che sulla lunga
distanza si sono fatti sentire.

Oggi la risonanza

E anche una sorpresa, se si getta


locchio sulle preparazioni estive
dei gruppi di Mihajlovic, sempre
passate lisce o quasi, grazie al
rapporto collaudato con il mago dei muscoli Antonio Bovenzi, che ha seguito il serbo in tutte
le sue esperienze professionali.
Intanto, domenica contro lAtalanta non restano che Falque,
Lopez e il ragazzino Boy. In attesa di notizie incoraggianti dalla risonanza magnetica di Martinez, in programma oggi.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Serie B

Spagna: tifoso espulso

Ternana Pisa 1-0

Arbitra, lava i piatti

1 Recupero di B: Ternana-

1 Arbitra,

Pisa 1-0 (gol di Avenatti). La


partita di ieri stata la prima
di Gennaro Gattuso sulla
panchina dei toscani (contro
il Novara era squalificato).

Da oggi su Sky

Il film su Simoncelli
1 Da

oggi su Sky On Demand e da domenica alle


16,15 su Sky Sport MotoGp
verr trasmesso un film sulla
vita di Marco Simoncelli, con
filmati inediti e testimonianze di chi gli stato vicino. Intanto oggi parte il weekend
del Gp di San Marino: domani prove libere, domenica (alle 14) la gara di Misano

vai a lavare i
piatti: offesa da uno spettatore machista, Marta Galego,
giudice di gara del match della
Seconda divisione spagnola,
ha interrotto la partita e, prima di farla riprendere, ha
aspettato che il tifoso venisse
allontanato dallo stadio.

Golf, European Tour

Sei azzurri al Klm Open


1 Manassero,

Paratore,
Bertasio, E.Molinari, Laporta
e Ravano saranno in gara da
oggi a domenica nel Klm Open
il torneo dellEuropean Tour
che anticipa lOpen dItalia, in
programma dal 15 al 18 settembre al Golf Club Milano.

23456471428

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Sport .37

CAMBIO DI PROPRIET DOPO 10 ANNI. LANZIANO BOSS RIMANE AMMINISTRATORE DELEGATO FINO AL 2019

La F1 agli americani, ma Ecclestone resiste


Il fondo Cvc vende il 18,7% delle quote al gruppo che produce Discovery Channel. Operazione da 4 miliardi
STEFANO MANCINI

Le
tappe

La Formula 1 cambia padrone, ma alla fine a reggere il timone rester sempre lui,
l85enne Bernie Ecclestone. Il
passaggio di quote stato
confermato dallAmerica: Liberty Media, uno dei maggiori attori delle telecomunicazioni negli Usa, ha acquistato
dal fondo inglese Cvc una
quota del 18,7% della F1,
unoperazione da 4,4 miliardi
di dollari (4 miliardi di euro),
cui ne seguiranno altre per il
passaggio di ulteriori pacchetti azionari.
La novit, rispetto alle indiscrezioni trapelate negli ultimi giorni, in particolare durante il Gran premio di Monza, riguarderebbe proprio
Bernie Ecclestone: lattuale
gestore del Circus e proprietario di un 5 per cento di azioni dovrebbe alla fine restare
con la carica di amministratore delegato, mentre il nuovo
presidente sar Chase Carey,
numero due di Rupert Murdoch alla 21th Century Fox.
Dar una mano

Mi hanno chiesto di restare


per tre anni - il commento
di Ecclestone -. Non andr al
Gran premio di Singapore
perch vogliono che io sia a
Londra per aiutarli in questa
operazione. Da oltre quarant'anni, lui a gestire il
campionato automobilistico
pi famoso e seguito del
mondo (500 milioni gli spettatori stimati dalle tv che

1976
Tramite la
Foca,
associazione
di team
inglesi,
Ecclestone
comincia la
guerra per i
diritti tv

1995

PHOTO4 / LAPRESSE

Bernard
Charles
Ecclestone,
detto Bernie,
85 anni,
imprenditore
ed ex pilota
britannico

trasmettono l'evento). E sempre a lui si deve la trasformazione di uno sport popolare


ma un po ruspante degli Anni
Settanta in una macchina che
ogni anno produce un miliardo e mezzo di entrate. La Formula 1 legata alla vecchia Europa oggi spazia su tutti i continenti tranne lAfrica (ma
solo questione di tempo, il Sud
Africa ha gi avviato una timida trattativa), mentre i Gran

premi hanno raggiunto un numero record: 21.


Ma se Ecclestone il padre
padrone, il pacchetto azionario
di maggioranza detenuto dal
fondo Cvc, che laveva acquistato 2006 e che, trascorso un
decennio, lo cede a un altro colosso americano.
Liberty Media stata fondata nel 1991 in Colorado e dopo
quattro anni si fusa con la Tele-Communications Inc. Negli

ultimi ventanni la societ ha


continuato a crescere e ad
espandere i propri interessi e
oggi un impero controllato
dal fondatore John C. Malone,
classificato da Forbes tra i
200 uomini pi ricchi del
mondo (ricchezza stimata in
7,1 miliardi). Liberty Media
controlla o possiede aziende e
gruppi industriali e detiene
pacchetti azionari di una intera galassia di societ, tra cui

La Fia
concede i
diritti tv alla
Fom di
Ecclestone
linizio del
boom della
Formula 1
moderna

2014
Ecclestone
accusato di
corruzione
in Germania:
se la cava
versando
100 milioni
di multa

partecipazioni nei gruppi Time


Warner e Viacom. Una sezione
della casa madre controlla la
Discovery Communications,
gruppo leader dellintrattenimento globale, editore di numerosi canali televisivi tra cui
Discovery Channel ed Eurosport.
Dalla tv al web

Che cosa cambier nella Formula 1? Probabilmente nulla


nel breve termine e tantissimo nei prossimi anni. A Ecclestone verr lasciata la gestione dei contratti con i promoter dei Gran premi, da
ognuno dei quali riesce a incassare dai venti ai sessanta
milioni a stagione. Mister B
o Supremo, come viene
chiamato nellambiente, durante il Gran premio dItalia
di domenica scorsa stato a
colloquio con tutti i team
principal della Formula 1, ricevendone di fatto un voto di
fiducia. Non so che cosa
cambier in termini di management - il commento di Toto Wolff, numero uno della
Mercedes -, ma dobbiamo riconoscere che Ecclestone ha
costruito un impero di cui
stiamo beneficiando tutti.
Un impero, per, fondato
sulle tv e poco altro. I new media sono visti con fastidio, le iniziative collaterali per attrarre
pi pubblico anche. La F1 secondo Ecclestone un luogo
dlite. Alla nuova propriet il
compito di trasformarla senza
rompere il giocattolo.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12345367318

9AB5CDE3F3C11C7C382 LA STAMPA F

9A

Corso Grosseto
lassessora:
no al tunnel

LE POLEMICHE SULLA SICUREZZA

Tangenziale, anche Appendino


scarica il presidente di Ativa
DAL 10 SETTEMBRE AL 15 OTTOBRE

Adesso il presidente di Ativa,


Giovanni Ossola, sempre
pi solo. Dopo il socio di riferimento privato, il gruppo
Gavio, anche lazionista pubblico, cio la citt metropolitana, ha preso le distanze
dalle sue considerazione su

Servizio A PAGINA 42

ANSA

Lultimo grave incidente

Beppe Minello
Servizi A PAGINA 43

TORINO

LA STAMPA

Che
tempo
fa

Missione da Delrio
per salvare gli oltre
160 milioni stanziati
per realizzare lopera

investimenti e sicurezza dopo


la tragedia sulla tangenziale di
Torino con un morto e quattro
feriti. Chiara Appendino considera quantomeno inopportune quelle dichiarazioni.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Via Lugaro 15, 10126 Torino, tel. 011 6568111 B fax 011 6639003,
e-mail: specchiodeiquartieri@lastampa.it B specchiotempi@lastampa.it
Facebook: La Stampa Torino B Twitter: @StampaTorino

& PROVINCIA

Situazione
Condizioni di
alta pressione
manterranno
tempo estivo
anche nei
prossimi
giorni.

Oggi al Circolo dei lettori lincontro degli editori indipendenti

Scontro sulle date del Salone


Milano ci sta provocando

18 29 La fiera di Rho dal 19 al 23 aprile. Comune e Regione: Una mancanza di rispetto


Oggi
Giornata di sole
con addensamenti pomeridiani sui pendii
montani.

12345367318

PROBLEMI BUROCRATICI, SLITTA LINAUGURAZIONE: O IL 22 DICEMBRE O ADDIRITTURA PRIMAVERA 2017

19 30
Domani
Qualche banco
nuvoloso al
mattino, in
seguito soleggiato con
addensamenti
sulle zone
montane.

A sorpresa, dopo un incontro


con il sindaco Sala, Aie e Fiera
di Milano hanno deciso che la
kermesse del libro meneghina
si far dal 19 al 23 aprile 2017.
Una scelta contestata da Appendino e Chiamparino perch
unilaterale e poco rispettosa
anzi provocatoria anche nei
confronti del ministro Franceschini che ha convocato per il 12
settembre un vertice a Roma.
Torino ancora pronta al confronto ma sta organizzando il
suo evento.
Colombo, Tortello e Tropeano
ALLE PAGINE 40 E 41

DAL 28 SETTEMBRE

17 31
Sabato
Soleggiato con
nubi diurne in
accentuazione in
montagna, con
locali rovesci
pomeridiani.

Se il festival
diventa uno zoo
REPORTERS

Filadelfia, il sogno (solo) rinviato


Ivana Crocifisso A PAGINA 51

A Torino Spiritualit
un confronto
sul bestiario umano
Silvia Francia
A PAGINA 56

www.cacimperio.it

Diario

in Via Lamarmora 17 - Torino


Zona Crocetta

APERTO A PRANZO E A CENA - CHIUSO LA DOMENICA

DEHORS ESTIVO
sempre consigliata la prenotazione
Telefono 011.548467 - 347.2492498
info@cacimperio.it

Oltre duemila
LApp che fa
arrestare i ladri docenti assunti
Un altro furto sventato Tra concorsi e graduatorie
grazie alle immagini
i dati delle scuole torinesi
sui cellulari degli inquilini Ieri al via le prime lezioni
Federico Genta

Maria Teresa Martinengo

A PAGINA 48

A PAGINA 47

LA COMPAGNIA

Profumo
nel Parco
della Salute
BEPPE MINELLO

orteggiato come nemmeno la Bardot. Cos si


deve essere sentito
Francesco Profumo, presidente della Compagnia di San
Paolo, guest star del dibattito
organizzato alla Festa dellUnit per fare il punto sul
Parco della Salute. Se qualche
mese fa il coinvolgimento della Compagnia nellambizioso
progetto destinato a diventare il lascito della giunta
Chiamparino, ha chiosato il
segretario Pd Gariglio, era oggetto di un diplomatico tira e
molla fra piazza Castello e
corso Vittorio, ieri Profumo
stato chiaro: Vogliamo dare
il nostro contributo al progetto. Non posso dire quante risorse metteremo in campo
perch da inizio luglio stiamo
lavorando al nostro piano
strategico e al piano industriale 2017-2020, ma sar una
delle nostre attivit prioritarie. La Compagnia - ha aggiunto - pu accompagnare la
Regione, con le modalit che
ci chieder, per dare le gambe
alle idee di base che emergono
dallo studio di fattibilit. Il nostro sar un investimento importante in termini di competenze, sui dati, sulla finanza,
sullinnovazione e sulla misurazione dellimpatto del progetto. Lassessore regionale
alla Sanit, Antonio Saitta, ha
insistito sulla necessit di fare
in fretta. Rispetto al cronoprogramma iniziale siamo in
ritardo di un mese, ma pensiamo di recuperarlo. Il treno
partito e non intendiamo assolutamente fermarlo.

12345367318

40 .Cronaca di Torino

STAMPA
.LA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

La sfida
della cultura

Fiera di Milano e Associazione Italiana Editori prendono


in contropiede Comune e Regione. Non sembra casuale
la scelta di tempo: oggi al Circolo dei Lettori si ritrovano
le case che rifiutano il trasloco a Rho. Un terzo del mercato

Expo
La prima
edizione
milanese
sar allestita
nello spazio
fieristico
di Rho,
lo stesso
che ha
ospitato
lExpo
LAssociazione
Italiana
Editori e Fiera
Milano
hanno gi
annunciato
le date:
dal 19 al 23
aprile 2017

Le
tappe

Oggi
Al Circolo
dei Lettori
si tiene lincontro
tra gli editori
indipendenti,
unottantina,
che si oppongono allAie
e hanno preso
le distanze
dal nuovo
evento milanese

Luned
Il ministro della
Cultura Dario
Franceschini
incontrer
a Roma
i sindaci di Torino
e Milano
e i presidenti
delle Regioni
Lombardia
e Piemonte

18-22 maggio
Le date della
trentesima
edizione del
Salone del Libro
di Torino,
annunciate
durante lultima
Fiera del Lingotto e riconfermate
a fine luglio
dallAssemblea
dei Soci

La fiera di Rho dal 19 al 23 aprile, un mese prima di Torino

Lo sgarbo milanese sulle date del libro


Comune e Regione accusano: una decisione irrispettosa e provocatoria
MAURIZIO TROPEANO

Una decisione unilaterale,


irrispettosa, anzi provocatoria prima di tutto nei confronti del ministro Dario Franceschini, ma anche di tutti gli
altri interlocutori che luned
prossimo parteciperanno al
vertice di Roma, voluto dal responsabile del ministero dei
Beni Culturali per evitare una
guerra sul libro. Chiara Appendino e Sergio Chiamparino
commentano cos la decisione
di Aie e Fiera Milano di annunciare le date della kermesse
meneghina che durer cinque
giorni, dal 19 al 23 aprile del
2017. Una decisione presa dopo un incontro con il sindaco
del capoluogo lombardo, Giuseppe Sala, che arriva a sorpresa e che spiazza Torino.

Sindaco e presidente del Piemonte si dicono convinti che


adesso quella scelta non faciliti il dialogo e si appellano,
ancora una volta, a Franceschini: In ogni caso come il
Ministro sa, e con la correttezza che ci ha sempre contraddistinto, noi siamo disponibili a
trovare soluzioni che evitino la
reciproca cannibalizzazione.
Detto questo, per, in mancanza di soluzioni condivise
proseguiremo sulla nostra
strada.
Ultima mediazione

Appendino e Chiamparino non


riescono ancora a capire il perch della scelta milanese e si
dicono stupiti probabilmente
perch cera un tacito accordo
di non belligeranza fino al vertice con Franceschini e la mini-

stra dellUniversit, Stefania


Giannini. I milanesi, che hanno
anche indicato, almeno in parte, uno dei temi della loro kermesse, il diritto dautore, si dicono convinti che queste date
tengono anche conto dellinteresse generale, di quello delle
istituzioni locali e nazionali e
soprattutto di quello della co-

Cerchiamo soluzioni
che evitino la reciproca
cannibalizzazione
Altrimenti proseguiremo
sulla nostra strada
Chiara Appendino
Sindaca
di Torino

munit del libro. Ma Torino


non la pensa cos: si tratta di
una scelta unilaterale che cade sostanzialmente vicino alle
date torinesi.
La Citt dei Saperi

Comune e Regione, per, non


si limitano a contestare le scelte milanesi. In questi giorni le
assessore Francesca Leon e
Antonella Parigi hanno lavorato per completare la riorganizzazione della Fondazione e sui
contenuti definendo delle proposte che permettano agli editori e a tutta la filiera (dai librai
alle biblioteche) di diventare i
protagonisti della kermesse.
Un piano dazione messo a
punto insieme alla Fondazione
che, probabilmente, verr affiancata dal punto di vista operativo con linnesto di funzio-

nari comunali e regionali che


lavoreranno insieme a Massimo Bray. Lex ministro ha accettato un contratto di consulenza gratuito per coordinare
il passaggio dalla vecchia alla
nuova fondazione, di cui diventer presidente. E poi ci sono i
contenuti. Comune e Regione,
in accordo con il ministero dellIstruzione, hanno iniziato ad
elaborare un programma che
dovrebbe permettere di porre
al centro della manifestazione
la filiera del libro, trasformando Torino nella citt dei saperi. Programmi che al momento, per, restano ancora sottotraccia. In attesa di capire come si concluder la riunione
delle case editrici indipendenti
che vogliono continuare a lavorare con Torino.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12345367318

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Due diligence
lite tra Pd e M5S
sulla trasparenza

Le opposizioni: adesso parli la sindaca

Cronaca di Torino .41

delibera di agosto con cui il Comune ha deciso di ingaggiare una


societ esterna per verificare i propri bilanci. Secondo il Pd ci sono
profili chiari di illegittimit amministrativa e di contrasto con le
prescrizioni della Corte dei Conti. Marco Chessa, vicepresidente
M5S della commissione controllo di gestione, non ci sta: La
delibera stata adottata secondo i criteri di trasparenza che da
sempre ci contraddistinguono, la posizione del Pd strumentale.

La sindaca Chiara Appendino dovr riferire in aula sullincarico che


lamministrazione intende affidare a un advisor esterno per
certificare lo stato di salute delle casse torinesi. In queste ore il
capogruppo del Pd Stefano Lo Russo, assieme alle principali forze
di opposizione, sta protocollando linterpellanza generale in cui
chiede alla prima cittadina se intenda davvero dare seguito alla

Del Corno, assessore di Milano

Non c nessuno scippo


Lunica nostra rivale
la fiera di Francoforte
Intervista

CAMILLA ILARIA COLOMBO


MILANO

unque ufficiale. Dal


19 al 23 aprile 2017 Milano ospiter La Fabbrica del Libro. Assessore Del
Corno, uno sgarro alla fiera
piemontese?
Penso sia sbagliato parlare
di scippo, di contrapposizione
tra Milano e Torino. Qui lunica rivalit con la fiera di
Francoforte con la quale vogliamo competere direttamente sul piano internazionale. Lobiettivo della fiera milanese non fare concorrenza al
Salone del Libro di Torino, ma
aumentare il numero di chi
legge in Italia, un numero ancora troppo basso. La scelta
del 23 aprile come data di
chiusura indicativa: la
giornata mondiale del libro.

Non c alcun pericolo che una


fiera possa oscurare laltra?

Lunica sovrapposizione che


si doveva evitare era quella
temporale. E cos stato. Il
fatto che a settembre ci sia il
Festivalettura a Mantova non
impedisce che un mese dopo
si svolga Book City a Milano.
Sono proposte culturali differenti che, anzi, dialogano tra
loro. Il nostro obiettivo incominciare una collaborazione
proficua con Torino e la sua
storica fiera, il cui valore non
deve essere messo da parte.
Quale sar la differenza tra le
due fiere?

La diversit risiede nella governance delle due manifestazioni. Nel progetto di Aie (Associazione Nazionale Editori)
con Fiera Milano sono gli editori a mettersi in gioco in pri-

ma persona e gli investimenti sono totalmente privati. lo stesso


modello che si ritrova nella fiera
internazionale di Francoforte. Il
modo in cui stato impostato il
dibattito nel momento in cui Aie
ha cercato un partner alternativo per realizzare una nuova fiera
stato molto campanilistico.
Quindi dopo il mondo finanziario, anche quello editoriale vuole
fare di Milano una capitale di riferimento?

Milano gi la capitale delleditoria italiana, lo dicono le


tante case editrici presenti sul
suolo cittadino e le statistiche
di Amazon che assegnano al capoluogo lombardo la palma di
citt in cui si legge di pi.
Lei ha sostenuto il progetto di
Aie sin dal principio. Perch?

In quanto capitale delleditoria, Milano ha una responsabilit anche politica di promuovere


la lettura in Italia. Non a caso la
Fabbrica del Libro avr degli
appuntamenti a Roma e nel
Sud Italia. una strategia nazionale che ben si unisce al modello di Milano che accompagna e vive gli eventi cittadini.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Il nostro obiettivo
cominciare una
collaborazione
proficua con Torino
e il suo storico Salone
Filippo Del Corno
Assessore alla Cultura
di Milano

Retroscena
LETIZIA TORTELLO

na partita a scacchi. La
fine ancora aperta e
non priva di colpi di
scena. Ieri, il Salone del Libro
di Milano ha fatto la mossa
che nessuno si aspettava: a
pochi giorni dalla convocazione del ministro Franceschini
a Roma, per tentare di mettere pace nel mondo delleditoria, e alla vigilia della riunione
di Torino delle case editrici indipendenti, ha comunicato le
date della sua nuova fiera: dal
19 al 23 aprile, il tema sar il
diritto dautore. Oggi Torino,
arrabbiata, risponde rinsaldando le fila. Avrebbero dovuto essere 60, saranno quasi 80
gli editori e i librai indipendenti dallAie, che alle 14 al
Circolo dei Lettori faranno
fronte comune, per organizzare una resistenza al trasloco a
Milano. Tra loro, anche lex direttore del Salone, Ernesto
Ferrero, pi case editrici come Laterza, Sellerio, Feltrinelli, minimum fax, Voland, e/
o e molte altre.
Si vedranno per la prima
volta tutti insieme. E per capire quante attese ci sono su
questo appuntamento basti
pensare che non verranno inviati emissari: Giuseppe Laterza e Antonio Sellerio arriveranno di persona, lo stesso
sar per i vertici di minimum
fax e di altri medi e piccoli editori di tuttItalia. Elaboreranno una proposta comune, da
presentare allex ministro
Bray, presidente in pectore
della fiera di Torino, e allassemblea dei soci della Fondazione, per dare un segnale al
ministero e alla stessa Aie: il
30 per cento del mercato del
libro in disaccordo con la
guerra dei due saloni e con le
scelte di Milano. Sarebbe un
disastro, una cosa ridicola
avere due eventi identici
spiega Giuseppe Laterza , ci
faremmo ridere dietro da tuttEuropa. Per lui alla fine
dovr prevalere la razionalit.

Lingotto
Gli editori
fedeli a Torino
propongono
di mantenere
qui il salone
delleditoria
e studiare
insieme
un altro
salone,
a Milano,
che si
concentri
sullinnovazione
ANSA

Oggi si incontrano al Circolo dei Lettori

Editori indipendenti
tra guerra e tregua
Laterza: Coinvolgiamo lAie. Ma c chi dice rottura
Sarebbe un disastro,
una cosa ridicola
avere due eventi
identici. Ci faremmo
ridere dietro
da tuttEuropa

La scelta di Milano di
dedicarsi a un tema
specifico pu essere
unapertura. Il diritto
dautore non raduna
certo folle oceaniche
Giuseppe Laterza
Editore

Scurdammoce o passato, cerchiamo di parlarci.


Cio trovare una mediazione, con laiuto del ministero, che
tenga insieme il salone delleditoria a Torino e un altro salone a Milano, che magari si

concentri sullinnovazione,
suggerisce Laterza. Ieri, leditore barese ha incontrato il presidente della Regione Chiamparino per avere rassicurazioni. Oggi vedr la sindaca Appendino.
Una soluzione potrebbe essere

quella di studiare con il nuovo


statuto un modo per far entrare
lAie dentro il Salone, tornando
ad essere uniti e rappresentativi. Ma nel gruppo che si incontra oggi al Circolo c chi dice
guerra. Milano ha una spregiudicatezza infinita sentenzia Anita Molino, de Il Leone
Verde e presidente di Fidare ,
vogliono ammazzarci. Non andr a Milano. Gli indipendenti
preparano un piano B: lavorare
compatti per trasformare Torino in un appuntamento ricco di
idee e grandi scrittori, con una
formula nuova. La scelta di
Milano di dedicarsi a un tema
specifico pu essere unapertura dice ancora Laterza . Certo, il diritto dautore raduna tuttaltro che folle oceaniche. La
partita tutta da giocare.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12345367318

42 .Cronaca di Torino

STAMPA
.LA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

La bufera sulla concessionaria dopo la tragedia della tangenziale

Appendino scarica il presidente Ativa


La sindaca concorda con il gruppo Gavio: la sicurezza una priorit, bene il s alla gara
Il fermo
immagine

MAURIZIO TROPEANO

Nel mirino
Le considerazioni
rilasciate a questo giornale
da Giovanni
Ossola,
presidente di
Ativa, hanno
scatenato
una bufera
La frase incriminata: Nei piani
spediti a Roma
per ottenere il
rinnovo della
concessione
sono previsti
investimenti
anche in tema
di sicurezza

Adesso il presidente di Ativa,


Giovanni Ossola, sempre pi
solo. Dopo il socio di riferimento privato, il gruppo Gavio, anche lazionista pubblico, cio la
citt metropolitana, ha preso le
distanze dalle sue considerazione su investimenti e sicurezza
dopo la tragedia sulla tangenziale di Torino con un morto e
quattro feriti. La sindaca Chiara Appendino considera quantomeno inopportune quelle dichiarazioni ma fa anche un passo in pi e prende apertamente
posizione a favore della gara
pubblica per il rinnovo della
concessione scaduta alla fine
dello scorso mese.
Che cosa aveva detto Ossola?
La nostra concessione scaduta il 31 agosto. Stiamo continuando ad assicurare il servizio
pubblico in proroga, come ci
stato chiesto dal ministero delle
Infrastrutture, ma aspettiamo
di sapere quando verr fissata
la gara dappalto e quindi andiamo avanti con lordinaria amministrazione. E ancora: Nei
piani spediti a Roma per ottenere il rinnovo della concessione sono previsti investimenti
anche in tema di sicurezza legata a chi imbocca la tangenziale
in contromano.
Laltro ieri arrivata la sconfessione dellamministratore
delegato di Argo Finanziaria, la
holding del gruppo Gavio. Alberto Rubegni ha detto due co-

Il filmato
diramato
dalla polizia
in cui si vede
il Tir imboccare contromano la tangenziale prima
di arrestare la
sua corsa
in un drammatico incidente che
costato la vita
di una
persona
e il ferimento
di quattro

Stiamo continuando
ad assicurare il servizio
pubblico in proroga e
andiamo avanti con
la gestione ordinaria

Garantire la sicurezza
un impegno del
Gruppo a prescindere
da qualsiasi iter di
carattere autorizzativo

necessario conciliare
gli investimenti sulla
sicurezza, che devono
sempre essere
garantiti, con la gara

Giovanni Ossola

Alberto Rubegni

Chiara Appendino

presidente
di Ativa

amministratore delegato
dellholding gruppo Gavio

sindaca
Citt Metropolitana

se. La prima: gli investimenti


per la sicurezza sono una priorit e sono slegati dalla durata
della concessione. La seconda:
il gruppo Gavio si dice pronto a
partecipare alla gara voluta dal
ministero. Ieri scesa in campo
Appendino: Abbiamo appreso
la posizione del socio privato di
riferimento di Ativa e non possiamo che concordare tanto in
merito alle procedure di gara
quanto per gli investimenti di
sicurezza. La sindaca si dice
convinta che occorra nellinteresse del territorio e degli utenti del servizio, conciliare tanto
gli investimenti sulla sicurezza,
che devono sempre essere garantiti quanto la gara.
Secondo la sindaca su queste
posizioni lunanimit della
compagine sociale salda. In
realt resta ancora da capire il
pensiero del gruppo Mattioda
che indica il presidente Ossola.
Il terzo giorno di bufera, comunque, Ativa ha diffuso una
nota dove si afferma che la concessionaria ha da sempre effettuato e continua ad effettuare investimenti per la sicurezza. E si aggiunge che non
mai stato fatto alcun collegamento tra investimenti in sicurezza e rinnovo della concessione. A proposito di gara. Alberto Avetta, ex vicesindaco Pd
della citt metropolitana chiede ad Appendino di intervenire sul governo per trovare nel
capitolato di gara le modalit
per tutelare la quota pubblica.

12345367318

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Cronaca di Torino .43

DOSSIER VIABILIT
il caso
BEPPE MINELLO

angenziale libera per


i torinesi. Forse la
volta buona. Ma serve anche lintervento dellAppendino. Non tanto e
non solo nella sua qualit di
sindaca ma di quello di presidente della Citt Metropolitana. Che se non interviene in una vicenda che riguarda tutti i comuni della
cintura che ci sta a fare?
chiede Nadia Conticelli, presidente Pd della Commissione Trasporti del Consiglio
regionale e prima firmataria del documento, presto in
discussione a Palazzo Lascaris, che chiede una tangenziale senza caselli.
Lappello alla sindaca
arrivato a margine della
Commissione Trasporti,
presieduta dalla stessa
Conticelli, riunitasi ieri
mattina per audire il presidente di Ativa, Giovanni Ossola, e il direttore della tangenziale, Davide Finello.
Intervenire, per Nadia
Conticelli, significa unirsi
a noi della Regione, come
concorda anche lassessore
ai Trasporti, Balocco, per
chiedere al Ministero di elaborare un bando per il rinnovo di una concessione
che preveda meccanismi
tali da portare alla liberalizzazione della tangenziale
per i torinesi.
Come? Mantenendo la
concessione cos com oggi, cio con tangenziale e
autostrada accorpate, oppure separandole. O, ancora, immaginare una societ
mista, pubblico-privata,
che metta insieme tutte le
autostrade che confluiscono sullanello torinese. Vale
a dire, oltre alla TorinoIvrea, quelle per Milano,
per Piacenza, Savona, Bardonecchia e la Torino-Pinerolo che a pagamento ma
non unautostrada. Tante
ipotesi e da approfondire
per risolvere uno scontato
problema di soldi. Perch,
alla fine della fiera, con gli
incassi dei pedaggi (118 milioni solo lanno scorso) Ativa che, sempre nel 2015 ha
incassato altri 44 milioni attraverso i caselli della Torino-Quincinetto, cura la manutenzione del fondamen-

I caselli
Nellipotizzato nuovo
bando per la
concessione,
oggi in mano
ad Ativa,
verrebbero
inseriti i lavori
di
arretramento
di tutti quei
caselli
attraverso i
quali sono
obbligati a
passare e a
pagare, oggi,
i torinesi che
si servono
della
tangenziale
REPORTERS

Con il rinnovo della concessione

Tangenziale gratuita
il rilancio del progetto
Pressing sul governo, la Regione chiama il Comune

162

28

milioni

milioni

lincasso di Ativa nel 2015


con i pedaggi di tangenziale
e autostrada TorinoQuincinetto

il casello di Trofarello
quello che fa incassare di
pi ad Ativa: quasi 28
milioni, il 18,4% del totale

tale anello che circonda Torino


da Nord a Sud. Senza i cospicui
incassi dei caselli chi pagher
lavori e migliorie? La soluzione
non pu che arrivare dal nuovo
bando con il quale si chieder
al nuovo concessionario, che
potrebbe ancora essere la stessa Ativa che non certo esclusa dalla gara, di fare i suoi conti. Ecco perch diventa importante il coinvolgimento di chi
controlla le autostrade che immettono migliaia di auto ogni

giorno sulla tangenziale e che


risultano essere i maggiori fruitori di quella che, ormai in quasi 40 anni di onorato servizio,
diventata unautostrada urbana da legare alla nuova viabilit torinese - spiega Conticelli perch una tangenziale free potrebbe ragionevolmente attirare molti degli automobilisti che
scelgono di attraversare la citt, intasandola, invece che aggirarla a pagamento. I passaggi ai caselli dimostrano, inequi-

vocabilmente, che quelli di Trofarello, cio quello che accoglie


gli automobilisti dellautostrada Torino-Piacenza e quello di
Falchera (Torino-Milano e Aosta), sono i pi sfruttati con, rispettivamente, il 18,4% (15 milioni 352.257 passaggi pari a
quasi 28 milioni dincasso) e
quasi 18 milioni di passaggi e il
16% degli incassi totali.
I costi della tangenziale li
paghino loro, non i torinesi!,
dice Conticelli che spiega:
Delle ipotesi elencate prima,
non ce n una, almeno sulla
carta, migliore delle altre. Anzi
alcune sono criticate perch ritenute in conflitto con il nuovo
codice degli appalti. Io ritengo
di no, ma vogliamo discuterne
con il ministero? Roma che
deve elaborare la gara e le condizioni che, per noi e immagino
la Citta Metropolitana, devono
puntare al risultato di non far
pagare pedaggi ai torinesi.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Dietrofront sui trasporti gratis a tutti gli over 75

Lassessora M5S: inaccettabile


il tunnel di corso Grosseto
Lavversione grillina al tunnel di corso Grosseto per
portare la ferrovia Ciri-Lanzo e i passeggeri di Caselle in
centro diventata realt.
Inaccettabile: cos lassessora Lapietra ha giudicato il
progetto - gi finanziato - della Scr Piemonte. La societ
regionale stata incontrata
ieri dallassessora per fare il
punto sullopera che, cos com, comporterebbe una sistemazione superficiale viaria tale da causare il blocco
della circolazione. Non solo,
tre anni di cantiere porterebbero difficolt a residenti
e viabilit. Affondato. Cos
come, ancora ieri, emerso
che il progetto di concedere il

trasporto gratuito sui mezzi


Gtt agli over 75 - annunciato
con comunicato stampa il 19
luglio - destinato a ridimensionarsi pesantemente: se mai
verr concesso, sar per gli
appartenenti alle fasce di reddito Isee pi basse. In entrambi gli eventi, a dominare sono i
soldi. Nel caso del tunnel perch si rischia di perdere gli oltre 160 milioni gi stanziati per
lopera, nel caso dei nonni perch ce ne sono pochi. E questo
fatto potrebbe incrinare la sicurezza con la quale Lapietra
ha caricato a testa bassa il
buco di corso Grosseto:
Abbiamo chiesto a Scr di
quantificare eventuali penali
conseguenti al congelamento

Cavalcavia
Il progetto
osteggiato
dai grillini
avrebbe
eliminato
il cavalcavia

dellopera e procedere a un
nuovo progetto. Non desideriamo far perdere alla Citt
neanche un euro del finanziato
e gravare sul bilancio cittadino. Quindi lassessora e la sindaca Appendino andranno dal
ministro Delrio a prospettargli i problemi relativi allopera,
chiedendo la sua collaborazione. Sul ridimensionamento
dei viaggi gratis agli over 75

ma anche sulla decisone di


sparare sul tunnel protesta
lex-assessore Lubatti che aveva gi criticato la scelta di nominare la docente Pronello al
vertice dellAgenzia del Trasporto regionale che non ha
bisogno di tecnici, quelli che
gi ha sono validissimi, ma di
una persona capace di dialogare con tutti.
[B.MIN.]
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12345367318

9AB5CDE3F3C11C7C382 LA STAMPA 

12345367318

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Cronaca di Torino .45

Dopo i sette arresti le analisi degli investigatori della Digos negli atti dellinchiesta

Anna, lanarchica che bacchetta i compagni


La tatuatrice di San Salvario considerata la vera mente del gruppo finito in carcere per terrorismo
Le pubblicazioni della Fai

Personaggio

A Torino una palestra


per scrittori-editori
di fogli rivoluzionari

MASSIMO NUMA
MASSIMILIANO PEGGIO

o studiato anchio
filosofia... Non
rompere i c... dice a chi non la pensa come lei.
Carismatica e manipolatrice.
Anna Beniamino, la tatuatrice
di San Salvario arrestata laltro ieri dalla Digos per aver
dato vita ad un gruppo con finalit terroristiche, nel corso degli anni e subito dopo la
formazione della Fai-Informale, nel 2003, aveva rotto i ponti
con tutto il resto della galassia
anarchica italiana. Era lei la
mente di questo segmento
terrorista con salde radici torinesi, con numerose cellule in
Italia e in Europa. Suo il compito di mantenere la linea, rispetto alle tesi degli ideologi
di riferimento: lo spagnolo
Gabriel Pombo da Silva e lo
svizzero-tedesco Marco Camenisch.
Legata sentimentalmente
ad Alfredo Cospito, lanarchico finito in galera con il compagno Nicola Gai per lattentato allAd di Ansaldo Nucleare Roberto Adinolfi, Anna Beniamino una militante attiva, che aspira allazione e non
disdegna i confronti con gli altri gruppi. Sferzanti i suoi giudizi sugli ex compagni di strada, definiti cittadinisti, impegnati cio a raccogliere il
consenso attraverso campagne di natura populista, tipo
gli sfratti. I suoi sfoghi sono
stati raccolti dalle microspie
della Digos, nel corso delle
lunghe indagini confluite nellordinanza che laltro ieri lha
portata in carcere con altri sei
compagni. Cos dice dei torinesi Maria Matteo e del marito Emilio Penna, esponenti
della Federazione Anarchica
Italiana con sede in corso Palermo: Mi sono trovata con
lei in corteo a Genova dove
cera anche Emilio, a lui ho urlato in faccia che un riformista di m. Nel mirino delle
sue invettive c anche il leader degli anarco-insurrezionalisti, erede del filosofo Alfredo Maria Bonanno, Massi-

Il negozio
Lattivit
di tatuatrice
nel negoziocovo di via
SantAnselmo
21 nel cuore
di San Salvario, condivisa con quella
di ideologapubblicista
della Fai/Fri:
nel giro
dei tattoo
considerata
unartista
di ottimo
livello

Sulla Stampa
40 .Cronaca di Torino

STAMPA
.LA
MERCOLED 7 SETTEMBRE 2016

Gli anarchici
in manette

C un obiettivo comune che lega la stagione degli


attentati avvenuti tra lestate 2006 e la primavera 2007
il centro di permanenza degli immigrati di corso
Brunelleschi: Gli esclusi tra gli esclusi

Dalle buste esplosive allagguato agli agenti in Crocetta

Non aspettiamo, passiamo allazione


Cos il braccio armato della federazione anarchica aveva dichiarato guerra a Torino
FEDERICO GENTA

Nicola
Gai
Torinese di 39
anni, gi condannato a 8 anni
di carcere per
lattentato
ad Adinolfi

Alfredo
Cospito
49 anni di Pescara, fondatore
della rivista
anarchica Kno3,
in carcere
per lagguato
allad di Ansaldo
Nucleare

Con loperazione FAI DA TE


nasce la RAT. Festeggiamo a
nostro modo, con due grossi
petardi pieni di bulloni, la nascita dellinfame repubblica
italiana e laltrettanto infame
anniversario dellarma dei carabinieri. Non abbiamo alcuna
intenzione di aspettare ipotetiche rivolte di massa, di passare la vita a sognare periferie
in fiamme e orde di sfruttati
che barbaramente assaltano
i quartieri dei ricchi. Abbiamo
deciso di fare da soli passando
allazione. Si presentava cos,
con due lettere inviate il 6 e l8
giugno 2006 al quotidiano Libero e allAnsa di Roma, il
braccio armato della federazione anarchica informale: la
rivolta autonoma e tremenda.
E dopo lattentato alla scuola
allievi di Fossano, tocca a Torino. I nemici, anche in questo caso, sono le forze dellordine, le
istituzioni, i giornalisti. Ma
lobiettivo a cui viene dichiarata
guerra ha un indirizzo preciso:
il Centro di permanenza temporanea di corso Brunelleschi.
Il simbolo dellemarginazione,
secondo gli anarchici. Degli affari legati ai flussi migratori.
il 4 luglio 2006. Giuseppe
Fossati, direttore di Torino
Cronaca, apre un pacco che
sembra contenere soltanto un
libro. sulla sua scrivania, in
via Principe Tommaso, insieme al resto della corrispondenza. La busta riporta il suo nome, scritto a penna, e indica come mittente Gli amici del Parco Ruffini. Dentro c polvere

REPORTERS

il quotidiano

la Coema

Il 4 luglio 2006 una busta esplosiva ferisce


Giuseppe Fossati, direttore di Torino Cronaca

Il 6 luglio un pacco analogo raggiunge


la societ incaricata di ampliare il Cpt

tica, dove a sede la Coema Edilit. La societ, nella primavera dello stesso anno, aveva vinto la gara dappalto per lampliamento, da 88 a 170 posti, del
Centro di permanenza temporanea di corso Brunelleschi. Il
pacco voluminoso e insospettisce i dipendenti. Sar fatto
brillare dagli artificieri nel cortile dellazienda: conteneva il
medesimo innesco e una miscela esplosiva granulare, di
colore giallo. Un ordigno praticamente identico a quello spedito, il 7 luglio, allallora sindaco di Torino, Sergio Chiamparino. Questa volta, il libro utilizzato LIdiota di Dostoevskij. Tutti i pacchi, chiariscono gli investigatori, sono stati
spediti il 3 luglio da Torino.
Passa un anno e riprendono
gli attentati. Gli anarchici si
concentrano su un altro simbolo, il quartiere Crocetta. Allalba del 5 marzo corso Trento
viene svegliato da un boato:
una bombola del gas di 5 litri,
accanto ai cassonetti dellimmondizia. Una trappola, perch alla prima esplosione ne seguono altre due, nel giro di venti minuti. Prima allangolo tra
corso Einaudi e corso Govone,
poi in corso Arimondi. La strada che i vigili del fuoco e le forze dellordine dovevano per forza percorrere per raggiungere
il luogo dintervento. Un attacco preciso e studiato nei dettagli. Rivendicato poi, il giorno
successivo, con una lettera di
nove pagine inviata a La
Stampa e La Repubblica.
Iniziamo la terza fase della
campagna FAI DA TE con una

La notizia dellarresto
di 7 anarchici accusati di
associazione con finalit di
terrorismo ed eversione.

mo Passamani di Rovereto, impegnato da anni in Val Susa con


il movimento No Tav ma da
qualche tempo eclissato: Il
Passamani era un pupillo di Bonanno, diventato un fan dellanarchismo sociale, invecchiato... noioso, spocchiosoInfatti labbiamo preso per il c,
non ha senso dellironia, non ha
capacitComunque ha preso
un percorso sociale .
Stoccata finale ad uno dei
simboli del movimento No Tav,

Il carisma
Anna
Beniamino,
45 anni
di Sanremo,
la compagna di Alfredo Cospito,
lanarchico
in carcere
per lattentato a Roberto
Adinolfi, Ad
di Ansaldo
Nucleare,
gambizzato
a Genova
nel maggio
2012

Luca Abb, lanarchico salito su


un traliccio per protestare contro lallargamento del cantiere
di Chiomonte, ferito da una scarica elettrica, caduto a terra da
diversi metri e miracolosamente sopravvissuto. Dice la Beniamino ad un interlocutore: Ti
parlo che ne so, di un simbolo. Il
Luca Abb che cade dal traliccio diventato un simbolo ed
andato con i Cinque Stelleera
uno di quelli che, quando morto Baleno (Edoardo Massari,

suicida in carcere nel 98, ndr) ,


faceva parte dellentourage
anarchico pi oltranzista.
Disprezza anche gli anarcosquat torinesi e tutta larea autonoma che si identifica nei
centri sociali torinesi, Askatasuna e Gabrio. Apprezza invece
lex terrorista (arrestata negli
Usa) Silvia Baraldini, scarcerata dopo anni di galera perch
coerente sul piano vissutoazione.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Scrivono, teorizzano, pubblicano riviste. racchiuso in un


copioso filone editoriale il terrore proclamato dal Fai-informale, puntualmente analizzato dagli investigatori della
Digos per decifrare strategie
e progetti. Magazine pi o
meno clandestini e linguaggi
si consolidano a Torino gi a
met degli Anni 80, per diventare poi un riferimento ideologico per lintera area anarchica italiana. In realt la prima
rivista con un certo seguito
Pagine in Rivolta, fondata
nel 1996 nellappartamento di
un anarchico torinese morto
recentemente, ex compagno
di una delle attiviste ora in
carcere. Rivista che fa da palestra di idee e di posizioni diverse. Se da un lato Anna Beniamino e il marito Alfredo
Cospito gi teorizzavano lesigenza di compiere attentati
con esplosivi e altre armi, dallaltra cera chi sosteneva, come il filosofo Alfredo Maria
Bonanno, la necessit di anche e solo di piccole e continue azioni dimostrative, sabotaggi, contro lo Stato.
Il vero salto di qualit con
la nascita del periodico Kno3 formula chimica del nitrato di
potassio usato per confezionare gli ordigni - in cui il gruppo torinese conquista la guida
ideologica del segmento gi
dedito a pratiche terroristiche. I testi vengono elaborati
nellappartamento di via Donizetti 8 e nello studio Tattoo
di via SantAnselmo 21. La
Digos inserisce microspie che
registrano il faticoso cammino della rivista, i cui temi sono
spesso contestati da altre correnti del movimento. Nel numero di ottobre 2012, c un
violento attacco agli anarchici
della Fai, Federazione Anarchica Italiana, gli squatter
delle case occupate e agli insurrezionalisti. Sono gradualisti, inseguitori di ri-

Una delle pubblicazioni

scontri mediatici, saccenti


professori dellanarchismo militante.
Nei fogli per non si fa solo
filosofia rivoluzionaria, si danno anche consigli tecnici, ad
esempio sulluso delle bombe
molotov e di ordigni. E i loro detrattori rispondo nero su bianco: Una molotov non fa un rivoluzionario... Mitizzarla cadere negli equivoci dellarmamento.... I moniti dei compagni non servono a nulla. Ad un
certo punto i redattori della rivista Croce Nera Anarchica,
radicata nel centro sud, decidono di unirsi ai torinesi. Nel frattempo Pagine in Rivolta cessa le pubblicazioni e Kno3 diventa lhouse organ di tutte le
cellule informali. Dopo i primi
attentati, ecco lo sbarco sul web
con il sito Culmine, curato da
Beniamino e da un team di compagni di tutto il mondo. Ospita
testi dal Cile, Grecia, Spagna,
Francia, Paesi Baschi, talvolta
in collegamento con il Secours
Rouge svizzero. Accoglie storie
di attentati, di incarceramenti,
di anarchici morti in azione. Nel
2014, dopo gli arresti per lattentato di Genova Kno3 sparisce e viene rifondata Croce
Nera Anarchica. Anche questa redatta a Torino; alcuni
opuscoli inediti sono stati trovati nel corso delle ultime perquisizioni. Il tema sempre lo
stesso:
Pensiero/azione.
LAbc del terrorismo. [M.NUM.]
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

2
Un lettore scrive:
realt che ho potuto assaporare sulla mia pelle
con il trascorrere degli anni.
1976 primo giorno alle scuole
elementari e primi approcci
tra compagni di classe. La prima domanda che mi porsero:
Come ti chiami?. Risposta:
Leonardo. La contro risposta fu: Ah! Leonardo, come
Leonardo Da Vinci. Passano
circa 15 anni, una domenica e
sto passeggiando tranquillo
quando incrocio dei bimbetti
che avranno s e no sui 7 8 anni. Mi vedono e incuriositi mi
rivolgono la parola: Ciao, come ti chiami?. Risposta:Leonardo. Contro risposta: Ah!
Leonardo, come la tartaruga
ninja. Passano altri 10 anni,
sono ad un compleanno. Varco
la porta di ingresso e un gruppetto di bimbi mi si avvicina.
Solita domanda con la solita
risposta. La contro risposta:
Ah! Leonardo, come quello di
Saranno Famosi. Questa

1 Triste

1234456789368A3B26

riportato su tutte le colonnine.

1 Mi ricollego a quanto scri-

1234567849A3B4CDEF453A8FAD5A543AA144AFCA6C453A83CA2F749AF533A86A7F
B38373A45AFC654AA144FCFFA6CC6374474AA1DCFEF6A6A4773A3CCF3
2
stata levoluzione del mio nome.
Dallessere accostato ad uno dei
geni del Rinascimento, per arrivare ad essere abbinato ad un
personaggio di un reality.
LEONARDO

Un lettore scrive:
1 Da torinese apprendo allibito dal Tgr della sera che Milano ha deciso di organizzare la
sua deprecata Fiera del Libro,
denominata Fabbrica del Libro,
nel mese di maggio, in concomitanza con il Salone di Torino,
con levidente intento di annullare la manifestazione torinese.
La Rai ha dato una notizia di si-

mile gravit come se fosse una


cosa normale e non sento reazioni forti a Torino. Si tratta di
una dichiarazione di guerra e
sono esterrefatto dallipocrisia
del sindaco di Milano che appena venuto a Torino per linaugurazione di Mito, dove si magnificata la collaborazione tra le
due citt, nel momento in cui si
apprestava a colpire con una
pugnalata alle spalle. Sono altres stanco di vedere sui giornali il sorriso della neo sindaca
di Torino in un momento dove
da sorridere non c proprio nulla; Appendino avrebbe dovuto
pubblicamente dichiarare che

questa sar lultima edizione di


Mito, in quanto nessuna collaborazione pi possibile. Torino
torni ad organizzare in proprio
Settembre Musica e la sindaca
tiri fuori gli artigli, se li ha....
RICCARDO BRIGNOLO

La Sagat scrive:

1 In risposta alla lettera del

sig. Spiccia pubblicata in data 5


settembre e anche per informare tutti i lettori de La Stampa,
segnaliamo che lAeroporto di
Torino riserva ai motociclisti un
parcheggio coperto situato al
Livello Arrivi, accessibile tramite ingresso segnalato da apposi-

ti cartelli. La tariffa di 5 euro al


giorno.
Informazioni su come raggiungere questaerea di sosta
sono disponibili anche sul sito
internet dellAeroporto. Per facilitare laccesso al parcheggio
dedicato alle due ruote, gi frequentato quotidianamente da
decine di motociclisti, rafforzeremo ulteriormente la segnaletica lungo la viabilit di ingresso
allAerostazione. Quanto allassistenza via citofono, essa assicurata dalle ore sei del mattino
alluna di notte, mentre nelle restanti ore sempre possibile
contattare il numero telefonico

RELAZIONI ESTERNE

Una lettrice scrive:

ve il sig. Aldo Giannini a proposito della mancanza di senso civico dei cittadini sporcaccioni. A
Torre Pellice, dove ho un alloggio per le vacanze e dove forse
sono meno Italiani della media, ho scoperto che non esistono gli spazzini comunali, ma in
qualche rara occasione (vedi Sinodo) si ricorre al lavoro di una
cooperativa. Ciascuno tiene pulito il proprio marciapiede o
tratto di strada e per le vie della
cittadina non c una cartaccia o
una bottiglietta, nemmeno una
cicca. Sembra di essere in Europa! Buon lavoro a tutti..
ROBERTA PAGLIERO

specchiotempi@lastampa.it
via Lugaro 15, 10126 Torino
Forum lettere su
www.lastampa.it/specchio
www.facebook.com/specchiodeitempi

12345316

789ABCD3E3FB11B5B362 LA STAMPA 

DALL 8 AL 21 SETTEMBRE

TANTE
OFFERTE
DA 0,50 A 5
ALCUNI ESEMPI

1,00

1,00

PASTA DI SEMOLA
DI GRANO DURO BARILLA

1,00

formati assortiti, 1 kg

( 1,43 al kg)

PARMIGIANO REGGIANO
DOP ZANETTI

PASSATA DI POMODORO
MUTTI

grattugiato, 100 g

al basilico, 700 g

4,00

4,00

( 33,33 al kg)

OLIO
EXTRA VERGINE
DE CECCO

( 22,52 al kg)

BRESAOLA DELLA
VALTELLINA IGP
CITTERIO

Classico, 1 litro

TONNO
CONSORCIO
in olio di oliva
conf. 2x111 g

a fette, 120 g

1,00

0,50

1,00

( 3,33 al kg)

LATTE ACCAD
GRANAROLO
parzialmente scremato,
a lunga conservazione, 1 litro

( 3,03 al kg)

YOGURT GUSTO+GUSTO
MILA

PLUMCAKE
MULINO BIANCO

gusti assortiti, 150 g

conf. 10 pezzi, 330 g

2,00

3,00

( 0,22 al litro)

ACQUA MINERALE
NATURALE
S. BERNARDO

SHAMPOO O BALSAMO
ELVIVE LORAL
assortiti, 400 ml

conf. 6x150 cl

FINO AD ESAURIMENTO SCORTE

5,00

PROMOZIONE VALIDA NEI NEGOZI DEL PIEMONTE/SESTO CALENDE (VA).

12345367318

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Cronaca di Torino .47

Annunciate dal Miur le immissioni in ruolo

Oltre 2000 prof da assumere


Ora corsa contro il tempo
I sindacati: troppe operazioni complesse, si rischiano errori
MARIA TERESA MARTINENGO

Equivalgono alla dimensione di


una grande azienda i posti assegnati dal ministero dellIstruzione a Torino per le immissioni
in ruolo degli insegnanti: 2040
assunzioni tra primaria, medie
e superiori, senza contare le
centinaia dellinfanzia, il cui numero per deve ancora essere
meglio chiarito (una percentuale stata sottratta al Piemonte e
trasferita a regioni del Sud). Nel
dettaglio, i numeri che stamane
i sindacati valuteranno nellincontro con il direttore dellUfficio Scolastico Regionale Fabrizio Manca in vista delle complesse operazioni di nomina sono: 442 posti comuni alla primaria e 413 di sostegno, 644 alle
medie pi 118 di sostegno, 413

comuni alle superiori. La tabella


di marcia per arrivare entro il 15 data alla quale il Miur ha fatto slittare le operazioni di norma assolte entro il 31 agosto - davvero
una corsa contro il tempo. Che
preoccupa i sindacati.
Entro sabato

Il direttore Manca ha precisato in una circolare - spiega Rodolfo Aschiero, segretario regionale Flc-Cgil - che tutte le
operazioni di immissione in
ruolo in base alle graduatorie di
merito del concorso 2016 e dalle
graduatorie a esaurimento,
vanno improrogabilmente
completate con lattribuzione
dellambito di titolarit entro il
10, sabato. I docenti dovranno subito inserire on line il curriculum. Il fatto - prosegue

Aschiero - che i presidi devono


fare le chiamate per competenze tra l11, domenica, e il 13.
follia, si rischiano errori.
Ieri sera lUsr ha pubblicato
un primo elenco di 200 docenti
di varie discipline di medie e superiori vincitori di concorso
convocati per venerd allAvogadro. Il direttore dellUfficio
Scolastico di Torino, Antonio
Catania, oggi pubblicher il calendario per la primaria (nomina da graduatorie, il concorso
non concluso). Per la maggior
parte delle discipline le gae sono esaurite e quindi non si rispetter pi la regola del 50%:
le assunzioni si faranno solo da
concorso. il caso di matematica, lettere, educazione tecnica.
Per lamministrazione sar un
grosso lavoro, dice Catania.

Per Maria Grazia Penna, segretaria regionale Cisl Scuola,


Il rischio che le operazioni
vadano oltre i tempi previsti e
che le scuole partano con orari
provvisori e nomine fino allavente diritto. Alla faccia della supplentite. Diego Meli, segretario Uil Scuola, ribadisce la
richiesta avanzata a livello nazionale di attenerci ancora per
questanno alla scelta della
scuola e non dellambito, che
complica la situazione.
Dal 15, esaurita questa fase e,
ovviamente anche quella degli
utilizzi e delle assegnazioni
provvisorie (anche per gli insegnanti che vogliono tornare al
Sud, ma restano titolari di una
cattedra qui), dovrebbero essere nominati i supplenti annuali.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

REPORTERS

Il primo campanello
La media Nigra anche questanno ha scelto di bruciare tutti
sul tempo, aprendo le porte ieri anzich luned 12

Preside e vice sindaco

A Torino anticipo le lezioni


e a Trofarello assicuro
la mensa a tutti gli alunni
Anche questanno la scuola
media Nigra ha fatto suonare
la prima campanella con alcuni giorni di anticipo sul calendario regionale, ieri, per andare incontro alle esigenze
delle famiglie, spiega il preside Maurizio Tomeo. Laccoglienza dei primini - 14 le sezioni - avvenuta nella succursale di corso Svizzera, mentre
oggi i ragazzi destinati alla sede, in via Bianz, entreranno
nelle aule definitive. Durante
lestate quella che diventata
celebre come scuola di Renzi, scelta due anni fa come
istituto torinese pi bisognoso
di cure e da ristrutturare con
fondi straordinari (ma poi rimasta in sospeso fino alla
primavera scorsa), riuscita a
recuperare sicurezza. Ci
hanno consegnato due aule e
le palestre, ha detto ieri Tomeo. A una, per, laltro giorno i vandali hanno rotto i vetri.
Li toglieremo del tutto, visto
che non fa ancora freddo, per
garantire subito sicurezza e
agibilit. I vandali hanno colpito anche la palestra della
succursale: entrati, hanno
spruzzato il contenuto degli
estintori sul pavimento.
Ieri ragazzi e genitori sono
stati riuniti in cortile e chiamati classe dopo classe, fino
alla sezione P. Siamo contenti che questa scuola anticipi linizio delle lezioni. Chi lavora in settembre ha difficolt
a sistemare i figli, stato il
commento pi ascoltato tra le
famiglie. A noi fa piacere dare un buon servizio - diceva
uninsegnante in attesa della
sua classe - e siccome dal primo settembre comunque siamo a disposizione, la cosa migliore stare con i ragazzi, fare lezione.
Contro il panino

A proposito di organizzazione.
Ieri Tomeo - che con una accorta gestione delle ore di 55
minuti ricava anche un monte
ore per supplenze coperte dai
docenti della scuola - ha ribadito lincociliabilit del pasto for-

Eliminiamo la morosit
colpevole e ai meno
abbienti facciamo
pagare 50 euro lanno
Maurizio Tomeo
Vice sindaco di Trofarello
e preside della media Nigra

nito da casa con una scuola che


assicuri uguaglianza ai suoi allievi. Oggi nel nostro territorio ha osservato - ci sono tanti bambini che mangiano un solo pasto
serio al giorno, quello che consumano a scuola. Tomeo poi ha
spiegato che a Trofarello, dove
vice sindaco, da molti anni per
la mensa in vigore il borsellino
elettronico e da 15 le tariffe non
aumentano se non per ladeguamento Istat. A Trofarello dallo
scorso anno abbiamo ridotto la
morosit contemplando la possibilit di sospendere il servizio
in caso di morosit colpevole,
cio non giustificata da una vera
sofferenza economica. Parecchie famiglie abbienti non pagavano. Il nuovo sistema ha ridotto in modo sostanziale la morosit. Ma la ridurr ancora dal
momento che, con lesclusione
delle fasce deboli, per accedere
al servizio 2016/17 necessario
essere in regola con i pagamenti. Risultato? Tutto questo, insieme al contenimento dei consumi energetici con la riqualificazione degli edifici scolastici,
ha portato risparmi che consentono di far pagare una cifra simbolica di 50 euro per tutto lanno
agli utenti con Isee non superiore a 2892,16 euro. Penso si tratti
di uno strumento di politica sociale utile. Per, a Trofarello la
tariffa piena 4,3 euro a pasto,
non 7 come a Torino. [M. T. M.]
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12345367318

48 .Cronaca di Torino

STAMPA
.LA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Lultimo furto stato sventato a Santa Rita

Morano in Comune

In manette i ladri scalzi


Lantifurto pi sicuro
una App sul telefonino

Troppo basso
il contratto
per il Cacao

il caso
FEDERICO GENTA

REPORTERS

anni, con laccusa di tentato


furto in abitazione.
La banda, infatti, aveva gi
iniziato a forzare la serratura
di un appartamento del decimo piano. Quando sono arrivati i militari, i quattro erano
seduti sui gradini delle scale.
Facevano finta di aspettare un
loro amico. Immobili e apparentemente innocui, con i calzini in vista. Uno di loro, per

altro, era gi noto alle forze


dellordine. Lo scorso 13 luglio,
Lasha Oboladze, classe 1980
senza fissa dimora, era gi
stato arrestato dai carabinieri
di Rivoli, per un altro furto.
Per questo il gruppo sospettato di aver messo a segno altri colpi nellarco dellestate.
Telecamere tecnologiche

Ancora una volta la tecnolo-

Il sudoku

Medio

Il gioco consiste nel riempire tutte le caselle in modo tale che


ogni riga, ogni colonna e ogni settore contenga tutti i numeri
senza alcuna ripetizione: negli junior sudoku sono in gioco
i numeri da 1 a 6, nel sudoku medio e difficile i numeri da 1 a 9

Junior 1

Junior 2

3
4
1

5
6

1
2 5

4
3
2

2
6

4 6
6

aveva chiamato la polizia dopo aver visto, sullo schermo


del proprio smartphone, due
giovai che si aggiravano con
fare sospetto sul suo pianerottolo di casa, un appartamento in corso Tirreno. Anche in quel caso si trattava di
una coppia di georgiani, entrambi di 26 anni, che avevano puntato la porta del vicino.
Uno di loro, Irakli Napetvaridze, era ricercato dai carabinieri perch gi condannato a
tre anni e undici mesi di reclusione. Il motivo? Ancora
lennesimo furto.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI
Guarda il video su

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

www.lastampa.it/torino

Difficile

Junior Sudoku

2
1

gia a fare la differenza contro i


topi dappartamento. Un fenomeno che ha registrato un primo importante calo dallinizio
del 2016 - i dati interforze raccolti dalla Prefettura parlano
di un complessivo meno 22
per cento di furti in casa, rispetto al 2015, in tutta la provincia -, grazie ai maggiori
controlli delle forze dellordine e allimpiego di tecnologie
antifurto pi sofisticate. Facili
da usare e ormai per tutte le
tasche. Perch gli episodi, in
ogni caso, restano tanti. Troppi. Soltanto a Torino, pi di
tremila ogni dodici mesi.
Gi il 29 agosto una signora, che si trovava ancora in
vacanza, lontano da Torino,

Junior 1
5 2 6
4 1 3
3 4 2
1 6 5
2 5 1
6 3 4

1
5
6
3
4
2

4
6
1
2
3
5

3
2
5
4
6
1

Junior 2
6 2 5
1 3 4
2 1 3
5 4 6
4 5 1
3 6 2

1
6
4
2
3
5

3
5
6
1
2
4

4
2
5
3
6
1

2 7
1
3 4
3
2 5
8 6
4
8
4
8 7
6
7

3
9
5
4

2
3
4 1

8
7
1
2
6 7 3
3
1 8
8
7
9
1 6
5
1 2 3
9
9
7
5
4

Il tempo: estate settembrina, sole e modesti passaggi nuvolosi a tratti.


Banchi nuvolosi in transito al primo
mattino, ma in dissolvimento; per il resto
permangono condizioni soleggiate con
addensamenti diurni in accentuazione
sulle zone montane. Venti deboli orientali,
tendenti a Sud-Ovest sul Mar Ligure;
mare calmo o poco mosso.

Condizioni soleggiate ovunque con nubi


sparse sui rilievi, in addensamento nel
pomeriggio sulle valli piemontesi e
orientali valdostane. Ancora rafche di
vento da Nord-Est sulla Liguria no al
mattino, in attenuazione in seguito. Mare
da poco mosso a mosso al largo e sul
Ponente.

AOSTA
VERBANIA
BIELLA
NOVARA
VERCELLI
TORINO
ASTI
ALESSANDRIA
CUNEO
MILANO
GENOVA
SAVONA
IMPERIA

14
17
16
17
16
18
17
18
17
19
22
23
24

29
27
28
29
29
29
30
30
27
31
30
31
29

14
17
16
16
15
18
14
17
16
20
23
24
24

AOSTA
VERBANIA
BIELLA
NOVARA
VERCELLI
TORINO
ASTI
ALESSANDRIA
CUNEO
MILANO
GENOVA
SAVONA
IMPERIA

30
28
28
31
30
30
31
32
28
31
30
31
30

13.38
23.40

Prevale una fascia di alta pressione in ambito europeo che garantir condizioni
soleggiate anche nei prossimi giorni sulle regioni alpine. In tale contesto si inseriranno
solo modesti banchi nuvolosi in quota, senza effetti signicativi. Anche le temperature
resteranno su valori estivi, e dopo un lieve calo nella giornata di mercoled torneranno
anche a superare i 30 gradi nei valori massimi diurni.
06.57

13.27

19.56

9 SET

16 SET

23 SET

1 OTT

La soluzione
dei giochi di ieri

Medio

Sudoku

Le immagini
riprese dalla
telecamera
collegata
al cellulare di
un inquilino

8
4
3
9
6
2
7
5
1

2
1
7
5
4
3
9
6
8

6
5
9
7
8
1
2
3
4

4
6
1
8
7
9
3
2
5

5
7
2
1
3
6
8
4
9

9
3
8
2
5
4
1
7
6

7
8
6
3
1
5
4
9
2

1
2
5
4
9
7
6
8
3

3
9
4
6
2
8
5
1
7

Difficile

Via Gorizia

rudenti ma sfortunati.
I ladri che laltra sera
hanno tentato di razziare gli alloggi di un condominio, al 141 di via Gorizia, si
erano pure levati le scarpe
per salire le scale senza fare
alcun rumore. Non si sono
accorti della telecamera che
li ha ripresi mentre raggiungevano il decimo piano. E
nemmeno potevano sapere
che locchio elettronico era
collegato direttamente con il
telefono cellulare del padrone di casa. Incastrati da una
pp sentinella. Linquilino ha
dato subito lallarme e i carabinieri del Radiomobile hanno fermato e arrestato quattro georgiani, tra i 22 e i 26

Un prezzo troppo basso, a


cui aggiungere, se confermata, una grave irregolarit nellassegnazione del locale. Alberto Morano inaugura il lavoro tra i banchi dellopposizione partendo dal bando con
cui la giunta Chiamparino, nel
2011, aveva riconfermato agli
stessi gestori lutilizzo del Cacao, la discoteca allaperto del
Valentino. Morano e Fabrizio
Ricca (Lega) hanno chiesto in
commissione di esaminare il
contratto che affida il locale
alla societ Cronos srl. Il
gruppo paga 115 mila euro
lanno - dice Morano -. Nel
bando della giunta Chiamparino, una voce non consentiva
di accogliere le offerte inferiori a 186 mila euro. Alla gara
partecip soltanto la societ
che gi si occupava del Cacao
e che offr 114 mila euro. Il
Comune non poteva fare una
trattativa sotto i 186 mila euro
- afferma il consigliere -. A
meno che non emergano ulteriori determine, ci troviamo di
fronte a qualcosa di poco chiaro. Dal Comune, fanno sapere che i tecnici del Patrimonio
risponderanno a Morano in
[F. CAL.]
Consiglio.

7
6
3
9
1
4
5
8
2

1
8
5
2
7
6
4
9
3

4
2
9
5
8
3
6
7
1

6
3
1
8
4
5
9
2
7

5
7
2
6
3
9
1
4
8

8
9
4
1
2
7
3
6
5

2
5
6
3
9
8
7
1
4

3
4
8
7
6
1
2
5
9

9
1
7
4
5
2
8
3
6

12345367318

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Cronaca di Torino .49

Attivata la convenzione dellAja per il recupero

La madre integralista
rapisce il figlio
e torna in Marocco

Il legale
Lavvocato
Lorenzo
Zacchero
(sopra) ha
attivato la
procedura
internazionale collegata
alla convenzione dellAja
per ottenere il
rimpatrio del
bambino

Il padre: Minacciavano di ucciderlo se denunciavo


CLAUDIO LAUGERI

Aggressione in corso Orbassano


Il ciclista si presenta in caserma e accusa
stato il pedone a colpirmi per primo

Il pap di Mohamed egiziano, la mamma marocchina. Il


pap lo voleva educare con
canoni occidentali, la mamma secondo dettami integralisti e non sopportava lidea.
Cos, ha rapito il piccolo
Mohamed e lo ha portato in
Marocco, per farlo crescere
dalla propria famiglia. Il padre ha denunciato lepisodio
in procura. Un anno fa. Ma il
bambino era in Marocco gi
dallagosto 2014. Il padre aveva cercato di ricomporre le
divergenze con la moglie.
Senza successo.

1 Pi che una confessio-

ne, la sua stata una contro-denuncia. Un uomo si


presentato ieri sera alla
stazione dei carabinieri di
San Secondo: lui il ciclista
che luned ha accoltellato,
in corso Orbassano, il videoreporter che lavora per la
Rai, Stefano Cugliari, 37
anni, ricoverato al Cto per una lesione al polmone sinistro. stato il pedone ad insultarmi e poi aggredirmi
prima che potessi reagire, ha raccontato. La denuncia
stata poi formalizzata negli uffici della Squadra Mobile,
che sta seguendo lindagine per tentato omicidio. Le
sue dichiarazioni sono al vaglio dellautorit giudiziaria.

La legge

In tutto questo tempo, non ha


mai potuto vedere il piccolo
Mohamed. Per ricordare il
suo viso, deve guardare le fotografie scattate quando ancora vivevano felici in un
quartiere alla periferia di Torino. Ma non ha perso la speranza di stringere fra le proprie braccia il piccolo Mohamed. Ha chiesto laiuto dellavvocato Lorenzo Zacchero
e insieme hanno deciso di rivolgersi al Dipartimento di

Giustizia Minorile per chiedere


lapplicazione della convenzione dellAja del 1980, in materia
di sottrazione di minori. Lintesa stata sottoscritta da molti
Paesi (compresi Italia e Marocco) e vincola i governi a favorire

la risoluzione di questo tipo di


problemi. Con vari sistemi: dallo scambio di informazioni, allimpegno per la localizzazione del minore, alladozione di
misure per il rientro del minore in condizioni di sicurezza.

Mia moglie cambiata


un anno dopo la
nascita di Mohamed
Me lha portato via
senza spiegazioni
Abdel
padre egiziano
del bambino

La paura

Mia moglie cambiata un anno dopo la nascita di Mohamed, racconta pap Abdel. E
ancora: sempre stata una
brava moglie, ma ha portato
via nostro figlio senza avverti-

re. Non riuscivo nemmeno a


parlarle al telefono. Non mi ha
dato spiegazioni, soltanto che
vuole crescere Mohamed l,
con la cultura e i costumi del
Marocco. Senza consultare il
marito. Senza parlare.
Aggiunge: Sono stato in
Marocco soltanto un mese, ma
non mi piace la mentalit. Voglio crescere mio figlio in Italia. Sono qui da 16 anni, mi trovo bene. Mi piace leducazione
italiana, voglio questo per
Mohamed. Mi piace il diritto,
lo Stato italiano fa studiare bene i bambini.
Da quando Mohamed in
Marocco, suo padre riuscito a
parlargli una mezza dozzina di
volte. Poco alla volta, con la

madre e la nonna che gli dicono


che cosa deve ripetere, dice
Abdel. La famiglia di mamma
Saphia andata oltre. Per evitare che il padre denunciasse il
rapimento del bambino, la nonna ha minacciato al telefono di
accoltellare mio figlio e di gettarlo in acqua se avessi fatto
denuncia. tutto registrato. E
dovrei lasciare Mohamed in
mano a gente cos?.
Aspettiamo il risultato della procedura internazionale,
che gi in passato ha offerto soluzioni in casi analoghi. Di certo, non ci sar una conclusione
rapida perch sono coinvolte
pi giurisdizioni internazionali, dice lavvocato Zacchero.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

ORA DI FARE I CONTI: FIAT PANDA CON 5 PORTE E CLIMA, IN CASO DI PERMUTA O ROTTAMAZIONE, TUA A 8.950 E
CON IL FINANZIAMENTO MENOMILLE SOTTRAI ANCORA 1.000 DAL PREZZO. TAN 5,35%, TAEG 9,09%.
SOLO A SETTEMBRE.
Iniziativa valida fino al 30 settembre 2016 con il contributo Fiat e dei Concessionari aderenti. Panda Pop 1.2 69 cv Euro 6 Benzina - prezzo promo 8.950 (IPT e contributo PFU esclusi) oppure prezzo promo 7.950 (IPT e contributo PFU esclusi) a fronte
delladesione al finanziamento MENOMILLE di FCA Bank. Offerte valide in caso di permuta o rottamazione. Es. Fin: Anticipo Zero, 72 rate mensili di 142,00, Importo Totale del Credito 8.499,78 (inclusi marchiatura SavaDna 200, Polizza Pneumatici
33,78 per tutta la durata del contratto, spese pratica 300, Bolli 16,00), Interessi 1.472,22, Importo Totale Dovuto 10.245,00, spese incasso SEPA 3,5/rata, spese invio estratto conto 3,00/anno. TAN fisso 5,35%, TAEG 9,09%. Salvo approvazione
. Documentazione precontrattuale e assicurativa in Concessionaria. Il Dealer opera, non in esclusiva per FCA Bank, quale segnalatore di clienti interessati allacquisto dei suoi prodotti con strumenti finanziari. Messaggio pubblicitario a
scopo promozionale. Immagini vetture indicative. Consumi ciclo combinato gamma Panda 4x2: bz/ds da 3,6 a 5,1 (l/100km); GPL 6,5 (l/100 km); metano 3,1 (kg/100 km). Emissioni CO2 ciclo combinato gamma Panda 4x2: da 85 a 119 (g/km).

www.fiat.it

AUTOINGROS TORINO SPA

PROGETTO - PROGRESSO SRL

SPAZIO SPA

TORINO AUTO SPA

TORINO - BORGARO T.SE - PINEROLO - ROSTA


www.autoingros-fcagroup.it

TORINO - CARMAGNOLA - RIVAROLO C.SE


www.progresso-fcagroup.it

TORINO - MONCALIERI
Laterza - Autofrancia
Gruppo Car Sam
www.spazio-fcagroup.it

TORINO - GRUGLIASCO
www.torinoauto-fcagroup.it

12345367318

50 .Cronaca di Torino

STAMPA
.LA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Il modello il centro inaugurato a Bordeaux

194

Il palazzo del vino piemontese


si far nellex Borsa Valori

mila euro
I soldi raccolti
nel 2015 con
la vendita
del Barbera
e lsms solidale, devoluti
interamente
a ricerca
e assistenza

Regione e Camera di Commercio affidano al Poli lo studio di fattibilit

REPORTERS

Il 18 settembre in piazza Castello

Il Barbera dAsti
finanzia la ricerca
contro la sclerosi

Retroscena
MAURIZIO TROPEANO

a trasformazione dellex
Borsa Valori di Torino
nel palazzo del vino e
dei sui territori sparsi in tutto
il Piemonte non pi una suggestione ma sta diventando
un progetto su cui lavorare ed
investire. Il primo passo lo ha
fatto la Camera di Commercio di Torino che con una delibera ha deciso di sospendere
le attivit di preparazione
della procedura pubblica per
la dismissione dellimmobile.
Poi si mossa la Regione. La
giunta Chiamparino, su proposta dellassessore alla Cultura, Antonella Parigi, ha approvato un protocollo dintesa con lente camerale e il Politecnico di Torino per realizzare uno studio di fattibilit.
Per realizzarlo sono stati
messi a disposizione 35 mila
euro. Due gli input. Il primo:
serve un progetto di riqualificazione e valorizzare in termini di pubblica utilit una
struttura di cos elevato pregio storico e artistico, qualificandola con una destinazione
a valenza culturale e turisti-

In piazza
Valdo Fusi

NOEMI PENNA

Linterno
dellex Borsa
Valori
Per studiare
la sua trasformazione
la Regione
ha messo
a disposizione
35 mila euro

REPORTERS

ca. Lassessore Parigi, poi,


spiega la filosofia che sta alla
base del progetto: Abbiamo
pensato ad uno spazio culturale
dedicato al vino, un luogo di
promozione del patrimonio vitivinicolo regionale a Torino,
capace di esprimere il ruolo di
capitale del vino piemontese.
Nellintenzione della Regione il Palazzo del Vino dovrebbe
essere il luogo fisico dove si pu
conoscere il mondo del vino
piemontese, una vetrina che rimanda ai territori. Per questo

Parigi lavorer a stretto contatto con lassessore regionale


allAgricoltura, Giorgio Ferrero. Ecco il suo ragionamento:
Il Piemonte ha tante eccellenze, tante fiere che raccontano
solo pezzi del mondo del vino.
C bisogno di un brand, di un
luogo fisico che possa identificarlo lasciando piena autonomia al mondo delle enoteche
regionali che, per, devono essere migliorate.
I modelli ispiratori sono due:
il palazzo del Vino che ha dato

una grande prova di se durante


Expo 2015 e la citt del vino
inaugurata questanno a Bordeaux. Ancora Parigi: Pensiamo ad una piattaforma didattica e culturale di avvicinamento e conoscenza non solo del vino e del mondo dellenogastronomia piemontese. Accanto,
per, sar anche data la possibilit di presentazione e degustazione di vini piemontesi abbinate ai prodotto alimentari
Dop e Igp.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Non un vino qualsiasi. Ha dovuto superare tre selezioni


di esperti sommelier, proprio come si fa nelle competizioni enologiche internazionali, il Barbera dAsti donato
dal Consorzio e della Fondazione Cassa di Risparmio di
Asti ad Aisl,a per la Giornata mondiale della Sclerosi laterale amiotrofica. Si celebrer il 18 settembre e a Torino cos come in altre 150
piazze dItalia, lelenco su
www.aisla.it e queste bottiglie, cos speciali, si potranno acquistare in piazza Castello, angolo via Garibaldi,
con unofferta minima di 10
euro. Soldi che andranno
interamente a sostenere la
ricerca scientifica sulla Sla e
le famiglie che tutti i giorni si
devono confrontare con questa malattia, ricorda Massimo Mauro, presidente di Aisla. Grazie allIce Bucket
Challenge, nel 2014 abbiamo

raccolto 2,4 milioni di euro. Di


questi, 1,4 milioni hanno finanziato la ricerca e portato a due
importanti scoperte. Allora mi
chiedo: se i nostri medici avessero 20 milioni di euro lanno,
quanto velocemente potrebbe
progredire la ricerca?.
Sono 12 mila le bottiglie del
Consorzio Barbera dAsti e vini del Monferrato messe in
vendita in tutta Italia dai volontari di Aisla. E sulle 1500 distribuite in Piemonte sar
presente un Qr Code in rilevo, leggibile anche dai non vedenti con lo smartphone.
Uniniziativa che apre ufficialmente la collaborazione fra Aisla e lUnione Italiana Ciechi,
cos come annunciato da Mauro che presenter al consiglio
direttivo una mozione per modificare lo statuto di Aisla.
Grazie a questa iniziativa, lo
scorso anno sono stati raccolti
143 mila euro, che sono andati
a sommarsi ai 51 mila euro donati con lsms solidale.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12345367318

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Cronaca di Torino .51

Impossibile
fare prima
per ragioni
di sicurezza

il caso
IVANA CROCIFISSO

hi ha aspettato 19 anni
per vederlo di nuovo risorgere non si allarmer per qualche mese di ritardo: rester solo il rammarico
di non aver celebrato linaugurazione del Filadelfia lo
stesso giorno della prima
inaugurazione, il 17 ottobre, a
novantanni di distanza da
quel 1926. La riunione tecnica
di ieri, alla quale hanno preso
parte i membri della Fondazione Filadelfia, il direttore
dei lavori, lingegnere Marcello Durbano, e il responsabile
del procedimento e dei lavori,
larchitetto Sergio Manto, ha
messo in chiaro che non sar
possibile inaugurare il nuovo
impianto il 17 ottobre. N il 3
dicembre (compleanno del
Toro), seconda data scelta
dalla Fondazione ove non fosse stato possibile inaugurare
in quella precedente. Analizzando landamento dei lavori,
infatti, emerso che la consegna del Filadelfia non potr
avvenire prima di met dicembre, ponendo cos la Fondazione di fronte a due strade.
Procedere allinaugurazione
nellultima data utile del 2016,
il 22 dicembre, o rimandare il
tutto a dopo il collaudo, presumibilmente nella primavera
del 2017.
Secondo il cronoprogramma, Cs Costruzioni (la ditta
astigiana che si sta occupando della realizzazione dellimpianto) avrebbe dovuto consegnare il Filadelfia, da contratto, il prossimo 17 gennaio.
Il fatto che a met dicembre i
lavori potrebbero essere ter-

Il cortile
Per il collaudo
dellimpianto
e, in definitiva, lapertura
ai tifosi
necessario
realizzare il
piano del
cortile
Un lavoro che
richieder un
paio di mesi
prima di
essere
ultimato

domande
a
Cesare
Salvadori

Cesare Salvadori il presidente della Fondazione Stadio Filadelfia.


Qual la responsabilit, nello
slittamento della data di inaugurazione, della ditta che sta
eseguendo i lavori ?

Nessuna, al contrario in
anticipo di un mese rispetto
alla data di consegna: presumibilmente a met dicembre
i lavori saranno terminati.
REPORTERS

Resta una finestra il 22 dicembre

Linaugurazione del Filadelfia


pu slittare a primavera 2017
I lavori a tempo di record sono stati rallentati dalla burocrazia

8
milioni
il costo complessivo
dellopera finanziata
da Comune, Regione
e presidente Cairo

minati significa che nel corso


dei mesi la ditta ha bruciato le
tappe, guadagnando trenta
giorni sulla tabella di marcia.
Una spinta arrivata certamente dallopportunit di celebrare una ricorrenza tanto importante come il novantesimo
anniversario del vecchio Fila.
Non bastato, per, limpegno degli operai, aiutati da una
stagione primaverile che non

ha regalato pioggia, evitando


ulteriori ritardi. Non bastato
perch la buona volont di chi
sta lavorando alla rinascita del
Tempio granata andata a
scontrarsi con la burocrazia,
necessaria soprattutto quando
si tratta di misure di sicurezza.
Per ottenere i permessi e lagibilit, e permettere ai tifosi di
occupare il perimetro del Fila,
occorrer prima ultimare i la-

Come mai non sar possibile


procedere allinaugurazione
il 17 ottobre, pur con uno stadio da completare?

Perch per
ottenere i
permessi,
prima necessaria la
realizzazione del piano
del cortile
del Fila. Questo richiede
tempi lunghi, circa due mesi,
e tali lavori non inizieranno
prima di ottobre.
Come mai le nuove date che
saranno prese in considerazione sono il 22 dicembre e la
primavera del 2017?

vori del cortile: e in questo caso


i tempi tecnici (due mesi circa)
vanno ad aggiungersi alle altre
problematiche.
Luned prossimo, in programma una riunione operativa della Fondazione per fare il
punto in vista del prossimo
CdA. La decisione definitiva
non dovrebbe arrivare oltre la
met di ottobre.

Il 22 dicembre lultima data utile del 2016 ed anche il


giorno di Toro-Genoa. La seconda, invece, indicativa: in
quel caso, aspetteremo il collaudo e comunicheremo la
data senza rischiare che possa nuovamente cambiare.

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12314

52

STAMPA
.LA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Aperte tutti i giorni: piazza Massaua 1, sempre


aperta (24 ore su 24); atrio Stazione Porta Nuova,
dalle 7,00 alle ore 19,30.
Orario minimo 9-19,30: corso De Gasperi 6; via Almese 2/D; via Rieti 55; via Isernia 13/B; via XX Settembre 5; corso Principe Oddone 28; corso Giulio Cesare
48; via Nizza 108; via Carlo Capelli 67; via Onorato
Vigliani 160; corso G. Agnelli 117; via P. Braccini 101;

via San Tommaso 2/A; corso Casale 204.


Di sera (19,30-21,30): piazza Galimberti 7; via Foligno 69; via Sempione 112; via San Remo 37; via Sacchi 4; corso Vitt. Emanuele II 66; corso Traiano 73;
corso Francia 1/bis.
Aperte anche di notte: via XX Settembre 5; piazza
Massaua 1.
Informazioni: www.farmapiemonte.org

Circoscrizione 8/ San Salvario


Venerd 16 settembre, al museo di antropologia criminale Cesare Lombroso, andr in
scena La notte degli archivi. Attraverso raccolte dimmagini, filmati e stampe
conservate, lo scrittore palermitano Giorgio Vasta far scoprire al pubblico il patrimonio
degli archivi storici del museo. Lappuntamento alle ore 21 nellAula magna di corso
Massimo dAzeglio 52, con ingresso libero. Lanteprima, invece, in programma oggi,
alle 18.30, al Circolo dei lettori, in via Bogino 9.
[PF. CAR.]

Circoscrizione 1/ Centro

Circoscrizione 6/ Barriera di Milano

Chiudete di notte
il campo di basket
di piazza Arbarello

Un pensiero per Amatrice


La solidariet dei bambini

DIEGO MOLINO

Da sogno realizzato per tanti ragazzi del quartiere, a piccolo incubo nelle notti insonni di
qualche residente. Il campo da basket di piazza
Arbarello, inaugurato un anno fa, continua ad
attirare malumori per i frequenti ritrovi di ragazzi che fino alle prime ore della mattina impediscono a chi abita l davanti di prendere sonno.
Lultimo episodio avvenuto nella notte fra luned e marted scorsi, quando su richiesta dei
cittadini sono intervenuti i carabinieri per un
sopralluogo. All1,30 cerano persone che suonavano i tamburi quasi sotto le nostre finestre
dice Barbara Bottallo senza contare che ogni
notte si svolgono rumorose partite di pallacanestro.

Lo spazio
contestato
I residenti si
lamentano
del fatto che
nelle sere
destate
i ragazzi
si radunano
e suonano
musica a
forte volume sino a
notte fonda

Unabitudine che, nella speranza di chi si affaccia sulla piazza, dovrebbe cambiare con limminente riapertura delle scuole. Intanto dai carabinieri commentano cos lintervento dellaltra notte: Una volta arrivati sul posto non cera
pi nessuno dicono . Facciamo controlli ma
non essendo un problema di ordine pubblico,
possiamo solo invitare la gente a fare silenzio
nel caso in cui si verifichino degli schiamazzi.
Ma la richiesta pi importante dei residenti
quella di limitare lorario di utilizzo del campo
sportivo. Basterebbe evitare di fare rumore
dalla tarda sera in poi per una pacifica convivenza spiega Antonio Liberatore . Quel campetto importante per i ragazzi ed bello che in
centro ci sia un luogo per fare sport. Un campo
che fu fortemente voluto dal quartiere con una
petizione di oltre 300 firme e che, nelle intenzioni generali, rappresenta un primo passo verso
la riqualificazione di tutta la piazza.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

I messaggi letti a Molinari e inviati ai coetanei colpiti dal terremoto


PAOLO COCCORESE

Quando in televisione ha visto i


ruderi delle palazzine di Amatrice colpite dal terremoto, Fiore, 9 anni, zazzera sulla fronte e
un bel sorriso, ha pensato ai
bambini come lei rimasti senza
un tetto dove diventare grandi.
Quando ero piccola vedevo in
una vetrina una grande casa
per le bambole racconta -.
Lho desiderata tanto. Ho deciso di disegnarvela e spedirvela
perch voglio che anche voi ne
abbiate una tutta vostra.
una delle lettere scritte dai
mini studenti della Atlier Heritage. Ieri la scuola estiva di
architettura dedicata ai pi
piccoli ha festeggiato la chiusura della stagione con Maurizio
Molinari, il direttore della
Stampa, a cui sono stati letti in
anteprima i pensieri, i sogni, le
rassicurazioni che i giovanissimi residenti di Barriera di Milano hanno inviato agli amici
di penna che abitano nelle zone messe alla corde dal sisma.
La solidariet non ha et e pu
unire pezzi diversi di un puzzle
che regala sorprese inaspettate. Rebecca, 6 anni, ha disegnato un arcobaleno per i suoi coetanei che vivevano nelle frazioni di Amatrice. Una cosa bella
per regalarvi un po di fiducia,
ha aggiunto come spiegazione.
Poi ha leccato il francobollo e
chiuso la busta che presto sar
inviata via posta.
Con piccoli, ma sentiti gesti,
Barriera ha scelto di aiutare le
zone terremotate. I genitori degli alunni di Atlier Heritage,
per esempio, hanno cucinato
un aperitivo con Amatriciana
benefica che ieri ha accolto un
centinaio di persone nel cortile
di via Baltea 3. Merito dei
bambini dice Mariachiara
Guerra, ideatrice del laboratorio -. Hanno invitato quelli rimasti senza casa a venire in

Circoscrizione 3/ Pozzo Strada

Il direttore
della Stampa
La scuola
estiva
di architettura dedicata ai
pi piccoli ha
festeggiato la
chiusura della
stagione con
Maurizio
Molinari, a cui
sono stati
letti in anteprima pensieri e sogni che i
piccoli residenti di Barriera hanno
inviato agli
amici
di penna
terremotati

Barriera. Quartiere che per i


suoi piccoli residenti ha tante
cose belle da mostrare. E che
potrebbe diventare una meta
turistica da raccontare grazie
alla guida regalata al direttore
della Stampa che ha risposto
alle domande dei bambini. Cos,
dopo aver assicurato il suo im-

pegno per accontentare Micol


che vorrebbe il Salone del Libro
in quartiere, Maurizio Molinari
ha svelato la qualit di Barriera. Quale? un luogo dove si
parlano tante lingue e dalle tante culture, storie, valori. E molte persone da conoscere.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Circoscrizione 4/ San Donato

La buca dimenticata in via Chanoux Alla bocciofila hanno rubato


Nessuno provvede a chiuderla
anche le zucche coltivate nellorto
FEDERICO CALLEGARO

La profonda buca che si trova in via Pietro Abate Chanoux, allangolo con via
Val Lagarina, non ancora stata riempita e ricoperta dal catrame. La mini voragine, non grande di diametro ma particolarmente profonda, comparsa diversi mesi fa a causa del cedimento dellasfalto e da allora, nonostante le transenne che la circondano, ha continuato
a rappresentare una fonte di pericolo
per i passanti ma anche per gli automobilisti che si trovano a parcheggiare in
quel punto. Il buco, infatti, costeggia il
marciapiede e si trova proprio nella traiettoria delle ruote dei veicoli in quel
tratto di strada particolarmente trafficato. Ci lamentiamo di questo problema da tempo ma per ora, transenne a
parte, non siamo ancora arrivati a una

soluzione - spiega una residente - La paura di finirci dentro con un piede quando si passeggia. profonda, il rischio
di farsi male per davvero. Intanto, per
prudenza, chi ha lauto preferisce parcheggiarla sullaltro lato della strada.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Si sono intrufolati nel giardino di notte,


scavalcando il cancello, e hanno rubato
alcune zucche della bocciofila di via Le
Chiuse a San Donato. Gli anziani del centro le avevano curate per tutta lestate.
Qualche balordo le ha portate via sbotta, amareggiato, il presidente Maurizio Steffenino -. Ne avevamo una decina e ora ne sono rimaste solo quattro. La
pi bella per, quella che pesa 11 chili,
non sono riusciti a rubarla. Forse era
troppo pensante, scherza. Al civico 33/
a, comunque, il lavoro non si ferma. Circa un anno fa i soci, ormai una settantina, hanno preso pala e zappa e hanno
iniziato a seminare nel piccolo pezzo di
terra di fianco al campo da bocce. Ora
sono cresciuti i pomodori, i peperoncini
e i fagiolini. Ci sono anche le viti di Barbera e Moscato - aggiunge Steffenino che, speriamo nel giro di due o tre anni,

diano i primi frutti. Le zucche verranno


di nuovo seminate. Sono il nostro fiore
allocchiello, spiegano gli ospiti della
bocciofila, dai 66 ai 94 anni, che ogni pomeriggio, tra una partita di calcio e una
di bocce, si occupano dellorto.
[I. FAM.]
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12314

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Mandate le vostre segnalazioni,


foto e video a
specchiodeiquartieri@lastampa.it

53

QUARTIERI
Per le vostre segnalazioni quartieri@lastampa.it

Era in programma
domenica 25 settembre

Circoscrizione 2/ Santa Rita

La decisione lha presa la Polizia


Municipale per motivi
di ordine pubblico.
Il presidente dei commercianti
della via: La Circoscrizione
conosceva la data della festa
da cinque mesi. Possibile che
solo ora si accorga che non
possiamo organizzarla?

Fermi i lavori
per il doppio senso
in via Barletta
MIRIAM CORGIAT MECIO

Quando allinizio dellanno lex giunta della Circoscrizione 2 aveva approvato, dopo lunghe discussioni, linserimento del doppio senso di
marcia - e gli annessi lavori di sistemazione della strada - nel tratto di via Barletta compreso
tra piazza Santa Rita e corso IV Novembre,
consiglieri e residenti si aspettavano di vedere
lopera finita nel giro di qualche mese. Ma ad
oggi, di fatto, non ancora cambiato nulla e il
progetto, sebbene sia passato al vaglio dei tecnici comunali, finito nel dimenticatoio. Lunico intervento, realizzato lo scorso marzo, riguarda la sistemazione di una parte dei marciapiedi, che sarebbe dovuta servire a ridisegnare i parcheggi e guadagnare spazio, viste le

PIER FRANCESCO CARACCIOLO

La festa di via Nizza, in programma il 25 settembre, ufficialmente saltata. La concomitanza con il Salone del Gusto,
che dal Valentino in quei giorni
(dal 22 al 26) coinvolger gran
parte di San Salvario, rende
impossibile realizzare levento
per motivi di ordine pubblico.
La decisione, presa dalla Polizia Municipale, stata comunicata venerd scorso dalla Otto a
Giovanni Vinardi, presidente
dellassociazione commercianti. Che andato su tutte le furie:
Da cinque mesi la Circoscrizione conosceva la data della festa: possibile che solo ora si accorga che non possiamo organizzarla? - dice - . Abbiamo gi
dato il via ai preparativi, spendendo migliaia di euro: chi ci restituir questi soldi?. La sua
rabbia sfociata marted quando, in una riunione con gli altri
negozianti, ha lasciato la carica
di presidente. Dimissioni che
rischiano di pesare sul commercio della zona: negli ultimi
20 anni Vinardi stato lunico a
organizzare iniziative (feste di
via e installazione di luminarie)
in grado di animare quel segmento di via Nizza.

Circoscrizione 8/ San Salvario

Il Salone del Gusto


blocca la festa
di via Nizza

Dovevano dircelo prima

La festa era stata pianificata


nel chilometro tra piazza Carducci e corso Raffaello. I commercianti avevano fatto richiesta ad aprile, ottenendo due
mesi dopo lok della Circoscrizione. La delibera stata approvata il 19 luglio: E noi, a cavallo di agosto, abbiamo fatto
stampare volantini e manifesti,
oltre a fare le prime ordinazioni
extra, dice Vinardi. La settimana scorsa emerso linghippo. Contattati dal Comune, i vigili hanno chiesto di accorciare la festa di 600 metri, limitandola al tratto piazza Car-

Giovanni
Vinardi
il dimissionario presidente dei
commercianti
di via Nizza

ducci - corso Dante. Uno stravolgimento che Vinardi non ha


accettato: Taglierebbe fuori
gran parte degli oltre 100 negozianti coinvolti. Chiedere di
posticipare levento stato inutile: il 2 ottobre c infatti la Turin Marathon, nelle domeniche
successive altre feste dei commercianti della nuova Circoscrizione.
Lerrore della Otto

Dalla Otto assicurano di aver


inviato due volte agli uffici della
Citt la documentazione necessaria, ad aprile e luglio: A quel
punto toccava al Comune farci
sapere che la data non era disponibile. Eppure Vinardi non
ha ricevuto comunicazioni fino

al 2 settembre. Il motivo lo spiega Alberto Sacco, assessore al


commercio: Nelle carte ricevute ad aprile cera un errore: la
festa veniva indicata nel tratto
Carducci-Dante. Ecco perch
nessuno, compresa la Polizia
Municipale (cui erano stati inviati i documenti), aveva mosso
obiezioni. Solo a luglio la Otto
ha corretto il refuso, senza per
comunicarlo ai vigili: E cos ad
agosto anchio ho dato lok per
la festa - dice Sacco - . Quando
la pratica passata agli uffici
del suolo pubblico, lerrore della Circoscrizione venuto a galla: per questo abbiamo contattato la Polizia Municipale solo
la settimana scorsa.

Sei mesi fa
Allinizio del
2016 lex
giunta della
Due aveva
approvato
linserimento del doppio senso
di marcia
nel tratto
tra piazza
Santa Rita
e corso IV
Novembre

dimensioni risicate della carreggiata. Lavori


che, da subito, hanno suscitato le perplessit
dei residenti: Si sono limitati a mettere dei
tacconi di cemento, per di pi in modo piuttosto
raffazzonato - commenta Giuliano Rosso, un
residente della zona - e chi non sa del progetto
non ne capisce nemmeno lutilit. Di parere
diverso altri cittadini: A me lidea di inserire il
doppio senso di marcia non piace - spiega
Adriano, un pensionato che abita nel quartiere-: ma visto che sono stati spesi dei soldi per i
primi lavori, mi domando che senso abbia abbandonare tutto, come successo fino ad ora.
Dal Comune per precisano: Le misurazioni e
i sopralluoghi sono stati fatti, lintervento nel
suo complesso deve solo essere valutato dalla
nuova amministrazione. Ma i tempi, per quello che era stato pensato come un progetto per
avvantaggiare i commercianti della via, rischiano per di allungarsi ancora per mesi.

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Circoscrizione 5/ Borgo Vittoria

Circoscrizione 7/ Aurora

In piazzetta Chiesa della Salute


il pav dissestato provoca cadute

Ponte Mosca, il giardino delle farfalle


invaso da ogni tipo di immondizia

Le forti grandinate degli scorsi giorni


hanno messo a dura prova la pavimentazione di piazzetta Chiesa della Salute. I frequentatori dello spazio alberato
che si affaccia sul santuario di Borgo
Vittoria lamentano il suo cattivo stato e
il rischio di inciampare e farsi male. Pav groviera: blocchi che si muovono e
un tappeto con alcuni tasselli mancanti
che necessario riposizionare il prima
possibile. Ho provveduto a documentare il problema segnalato dai residenti
agli uffici competenti della Circoscrizione dice il consigliere Pd della maggioranza, Simone Tosto -. Il maltempo
dellultimo periodo ha contribuito a
rialzare parte della pavimentazione e
ha divelto alcuni blocchi. Ha domandato ai tecnici di via Stradella di intervenire il prima possibile. Si tratta di
una piazza molto vissuta dagli anziani e

IRENE FAM

dai bambini per via del mercato e della


vicina chiesa dice Tosto -. Pu essere
una piccola questione, ma molto importante risolverla per evitare che
qualcuno possa infortunarsi mettendo
il piede in una buca.
[P. COC.]
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Tra le piantine del giardino delle farfalle, in lungo Dora Firenze, proprio allaltezza del ponte Mosca, ci sono cartacce, fazzoletti gettati per terra, avanzi di
cibo e rifiuti di ogni genere. Il progetto,
realizzato grazie allimpegno di CleanUp Vanchiglia e dei giovani dellAsai,
associazione di animazione interculturale, vuole riqualificare e abbellire la
zona, da sempre sotto i riflettori per il
degrado e lo spaccio.
Ma i rifiuti rischiano di vanificare gli
sforzi. A luglio adulti e bambini hanno
ripulito larea, riverniciato le panchine
e piantato fiori e ortiche, cos da creare,
nei circa quaranta metri quadrati a lato della pista ciclabile, una casa per le
farfalle. E, nei mesi estivi, una famiglia
si anche occupata della potatura, al-

trimenti non sarebbe sopravvissuto


nulla. Ma contro la maleducazione delle persone c poco da fare. Abbiamo
bisogno della collaborazione di tutti
per la buona riuscita del progetto spiegano, insieme, Asai e Fabrizio Ferran di CleanUp - Noi torneremo a pulire. Ma, nel frattempo, le persone devono imparare a non gettare i rifiuti per
terra.
Una sfida, quella del giardino delle
farfalle, che anche educativa. un
peccato che sia tutto sporco - interviene Patrizia Alessi, del Comitato cittadini Circoscrizione 7 - Larea del ponte
Mosca da sempre frequentata da pusher e perdigiorno e la casa delle farfalle un belliniziativa di riqualificazione.
Senza manutenzione, per, rischia di
tornare tutto come prima.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12345367318

54

STAMPA
.LA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Beinasco, staffetta in parrocchia

Chieri, restituire i libri in biblioteca

Venaria, notizie sulla cremazione

Don Mietek Olowski, il parroco calciatore


che da tre anni guidava la comunit religiosa di Borgaretto, lascia la chiesa di SantAnna e torner in Polonia. La parrocchia
stata affidata a don Tonino Marchiso, parroco di Beinasco.
[M.MAS.]

Uno scatolone per restituire in ogni ora del


giorno e della notte i libri avuti in prestito
dalla biblioteca Francone. stato collocato
allingresso di via Vittorio Emanuele 1 ed
subito piaciuto ai lettori: ogni giorno vengono depositati una decina di libri.
[A. TOR.]

Nei locali del municipio sar presente un


incaricato della societ Socrem per dare
informazioni a quanti vogliano approfondire
il tema della cremazione. Gli incontri sono in
programma il 23 settembre, il 10 ottobre e il
4 novembre.
[G. GIA.]

La denuncia del sindaco di Orbassano fa rumore

Case popolari, penalizzare chi delinque


Dopo il caso dellassegnazione a due spacciatori, Regione pronta a rivedere le regole delle graduatorie
GIUSEPPE LEGATO

Ho ricevuto
molte telefonate
i cittadini
stanno con me

Dallassessorato alle Politiche


Sociali della Regione Piemonte
arriva la conferma che qualcuno sta ragionando sullopportunit di trattare allo stesso modo pregiudicati per reati gravi e
incensurati nelle graduatorie
per laccesso alla casa popolare, per il quale oggi lunica vera
discriminante il reddito Isee e
poco altro.
Dopo essere intervenuti
sulla governance dellAtc con la
razionalizzazione delle strutture - spiegano in assessorato adesso stiamo ragionando su
una modifica complessiva del
regolamento che disciplina le
assegnazioni delle case popolari. Per farlo bisogna intervenire
sulle legge 3 del 2010. E sul tema dei precedenti penali dei richiedenti si pu anche immaginare un indice negativo, in termini magari di minor punteggio, per chi si macchiato di alcuni tipi di reati. un tema delicato e complesso che
tuttavia si vuole affrontare.

Marcello
Mazz
Presidente
dellAtc
Non siamo
noi a fare i
regolamenti

Ho ricevuto molte telefonate in cui la gente mi dava ragione, ma credo di aver semplicemente detto una cosa logica, da uomo della politica
che non perde il contatto con
la citt.
Dunque ancora pi convinto della bont della proposta?

FOTO LEGATO

Alloggi
agevolati
Le case Atc
di via Torino,
ad Orbassano, dove vive
luomo
arrestato
con 10 chili
di hashish
Anche il figlio,
arrestato nei
mesi scorsi,
vive in un
alloggio
popolare

10 mila

revoca

controlli

Dal 2013 ad oggi in un solo


caso stata revocata
lassegnazione di una casa
Atc per motivi penali

Vengono svolti ogni anno


dallAtc, grazie alle forze
dellordine e accertamenti
negli alloggi

dre e madre sono divorziati.


Il presidente dellAtc Marcello Mazz non si sottrae al dibattito e spiega: Lattuale legge regionale non penalizza chi
commette o ha commesso un
reato, tuttavia prevede la rescissione del contratto nel caso
in cui il reato venga commesso
allinterno della casa. Ma c

solo un precedente dal 2013 ad


oggi: una donna che ricattava
uomini con cui si prostituiva,
allinterno della casa che le era
stata affidata e ha perso lassegnazione. Atc per tenuta ad
accertare che chi vive in una casa popolare ne abbia diritto, soprattutto che conservi i requisiti con cui gli stata assegnata.

Chieri

Beinasco

Serve un dormitorio
per i senzatetto

Le fiamme del campo rom


lambiscono la tangenziale

Lappello
stato lanciato dallunit pastorale della
Chiesa

Eugenio Gambetta
sindaco Orbassano

Sindaco Eugenio Gambetta,


soddisfatto delle reazioni alla
sua denuncia sullassegnazione delle case popolari?

Il caso Orbassano

La notizia fa il paio
con lo sfogo del sindaco di Orbassano
Eugenio Gambetta,
che ieri su La Stampa
ha sollevato il tema:
Visto che la casa popolare
pagata coi soldi delle tasse di
una comunit, non mi pare giusto che chi delinque, agendo
contro la stessa societ che lo
supporta, continui a beneficiare della casa a canone ridotto.
Tutto nato dallarresto di
Giuseppe Pilato, 43 anni, fermato dai carabinieri con 10 kg
di hashish in auto. Luomo vive
in un alloggio Atc in via Torino
18. Sei mesi fa era stato arrestato il figlio, Michele Pilato,
19 anni, accusato di detenzione di un chilo di fumo in un
box garage. Lui invece vive
con la madre e due fratelli minorenni in un alloggio popolare del Cit, in via Marconi. Pa-

domande
a

Lallarme scattato dopo il caso della coppia


che rischiava di finire a dormire in auto e ha
chiesto aiuto su Facebook. Cos in questi giorni
don Stefano Votta, moderatore dellUnit Pastorale 59 che comprende anche Andezeno, Marentino, Montaldo, Pavarolo, Riva, Sciolze e Rivalba, ha denunciato la necessit di aprire un dormitorio pubblico a Chieri per far fronte alle emergenze abitative in vista
dellinverno. E ha preso contatti con
Caritas e Comune. Ci sono altre persone a Chieri costrette a dormire in
auto. Attualmente sono disponibili alcune stanze allIstituto San Luigi e di
recente stata inaugurata la Zattera che offre
mini alloggi per soggiorni temporanei. A Chieri
e nei paesi limitrofi ci sarebbe per necessit di
altri posti letto. Da qui lesigenza di aprire un
dormitorio prima dellinverno.
[A. TOR.]
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Lennesimo incendio divampato marted sera


nei pressi del campo nomadi della frazione di
Borgaretto ha scatenato le proteste dei residenti della zona e dei proprietari degli orti che confinano con laccampamento. Questa volta, per,
lorigine del rogo sembra meno evidente perch non stato provocato dal solito cumulo di
rifiuti o copertoni dati alle fiamme e il fuoco si
avvicinato pericolosamente alla tangenziale e
alle baracche dellinsediamento rom. Le cause
di innesco devono ancora essere accertate, ma
tre squadre dei vigili del fuoco sono riuscite a
contenere lavanzamento dellincendio senza
che si registrassero feriti e, dopo quasi due ore
di lavoro, anche gli ultimi focolai sono stati definitivamente spenti.
Oltre a due insediamenti agricoli danneggiati
le fiamme hanno lasciato una scia di polemiche:
Ogni volta la stessa storia - protestano i residenti, che si scagliano contro la comunit nomade Ormai i pompieri arrivano tutte le setti-

Per questo ogni anno svolge oltre 10 mila controlli, sia su banche dati che attraverso le forze
dellordine: le verifiche vengono fatte dalla polizia municipale direttamente negli alloggi e
Atc segnala le situazioni sospette alla Guardia di Finanza, che compie accertamenti.
I controlli

Lo ero ieri e lo sono oggi. I


regolamenti
esistono, ma
la politica
qui anche
per modificarli, per dare risposte
ai tempi che
cambiano.
Le domande
di alloggi popolari aumentano. A Orbassano stiamo gestendo bene lemergenza e
non abbiamo gente che dorme per strada. Ma bisogna
dire ci che giusto dire.
La Regione sta pensando a un
cambio complessivo del regolamento per le assegnazioni.

Nel 2015 sono stati eseguiti 396


accertamenti sul posto e 8063
controlli su banche dati anagrafiche, che hanno permesso
di recuperare quasi 112 mila euro di canoni e quasi 23 mila euro di fondo sociale indebitamente erogato: Facevano i
furbetti dice Mazz - Dichiaravano un reddito pi basso
per pagare di meno o avere accesso ai contributi.

Sarebbe ora! Penalizzare


chi commette reati contro la
comunit unidea di buon
senso. Bisogner per differenziare, altrimenti si commetterebbe un altro errore.
Chi pregiudicato per diffamazione non pu essere
trattato come un narcotrafficante.
[G. LEG.]

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

FOTO MASSENZIO

Proteste
Residenti e
coltivatori
degli orti
vicino al
campo nomadi accusano:
I vigili del
fuoco sono
costretti a
intervenire
ogni giorno

mane, ma queste persone sono libere di fare


quello che vogliono. Da mesi il Comune sta cercando una soluzione ai problemi di convivenza,
ma incendi, furti e raid nei pollai non hanno contribuito a rasserenare gli animi: Monitoriamo
costantemente la situazione - afferma il sindaco
Maurizio Piazza, che marted sera ha sorvegliato da vicino le operazioni di spegnimento Questa volta le fiamme erano molto alte e ci siamo
preoccupati, ma sulle origini si dovranno pronunciare carabinieri e vigili del fuoco. [M.MAS.]
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12345367318

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

55

ETROPOLI
M

Collegno, la festa della Madonnina


Inizia questa sera la Festa della Madonnina e
dellAntico Borgo del Guado nella cappella
della Beata Vergine delle Grazie, nel cuore
storico di Collegno, ad un passo dalla Dora.
Tutte le sere alle 20 si svolger il rosario.
Sabato 10, dopo, ci sar un rinfresco. [P. ROM.]

Per le vostre segnalazioni metropoli@lastampa.it

Moncalieri

il caso

Perde la vita
cadendo dal tetto
di un capannone

GIANNI GIACOMINO

ssume i contorni del


giallo la morte di Salvatore Tolone, un pensionato 57enne di Caselle che la
mattina del 3 agosto scorso
venne ritrovato cadavere nei
campi alla periferia della citt,
dove possedeva un orto.

MASSIMO MASSENZIO

Era salito sul tetto con un trabattello ma probabilmente ha messo un piede in fallo ed precipitato al suolo sfondando un lucernario. Adrian
Dirinea, operaio 43enne di nazionalit romena,
morto praticamente sul colpo dopo un salto
nel vuoto di quasi 10 metri allinterno di un magazzino in via Vittime di Bologna 15, alle spalle
del distretto sanitario di Moncalieri.
Dirinea, da anni residente a Torino e padre di
due figli, lavorava per conto di una ditta di Ciri
e stava riparando i pannelli danneggiati dalla
grandinata della scorsa settimana. In base alle
prime ricostruzioni pare che non fosse correttamente imbracato e ancorato, ma gli accerta-

La ferita misteriosa

Il corpo era adagiato sul fondo


di una roggia usata per lirrigazione dei campi di granoturco, dove scorreva meno di un
metro dacqua. Adesso la Procura ha aperto un fascicolo per
omicidio preterintenzionale
contro ignoti. Dopo unattenta analisi sul corpo, infatti,
emerso che Tolone aveva una
vistosa ferita alla testa. Quindi
per gli investigatori, coordinati dal pm Chiara Maina, qualcuno potrebbe aver colpito il
pensionato prima che finisse
nel canale e annegasse.
Perch, e su questo non ci
sono dubbi, luomo
morto per annegamento. Forse non volevano ucciderlo, ma
solo stordirlo. Oppure stato spinto dopo un diverbio. Dubbi che gli inquirenti
si vogliono togliere
al pi presto. I carabinieri, per, non
Salvatore escludono lipotesi che Tolone
Tolone si possa essere ferito al capo,
Pensionato cadendo da solo.
di 57 anni,
stato trovato morto
vicino al suo
orto. La sera
prima aveva
avuto una
discussione
in famiglia

Le indagini

Gli accertamenti sono partiti


nei giorni successivi al ritrovamento del corpo nella roggia
che scorreva vicino allorto del
casellese. Un piccolo appezzamento di terra che la vittima
curava con meticolosit e dove
andava quasi tutti i giorni. Anche la sera precedente era
uscito di casa, dove abitava
con la famiglia, per raggiungere il suo orto. Poi, per, non
pi rientrato. Il corpo stato
ritrovato da un agricoltore che
stava lavorando sotto il sole
torrido. La macchina investigativa partita subito, anche
perch non risultava nessuna

FOTO COSTANTINO SERGI

Il corpo del pensionato subito dopo il ritrovamento nel canale: era il 3 agosto scorso

Caselle

Morto nella roggia


Adesso si indaga
per omicidio
FOTO MASSENZIO

80
centimetri
Era laltezza
dellacqua
nella roggia
che scorre
vicino allorto
Tolone
morto per
annegamento, ma lautopsia ha
rilevato una
botta in testa
sospetta

denuncia di scomparsa e il cadavere era a poca distanza da


un club di scambisti in via Venaria, gi incendiato due volte
in passato. Solo suggestioni.
Tolone era un uomo tranquillo,
abitudinario. Quella sera si era
allontanato dopo una discussione in famiglia per alcuni futili motivi.
Gli interrogatori

In queste settimane gli investigatori (i carabinieri di Caselle


sono affiancati dai colleghi del
nucleo operativo di Venaria e
dal reparto investigativo di Torino) hanno raccolto le deposizioni dei familiari e di alcuni
parenti della vittima. Ma anche di amici e di vicini di casa.

Al momento, per, non sarebbe emerso nulla di concreto


che possa indirizzare le indagini in una direzione precisa. Il
pensionato potrebbe anche essere stato colpito da un malore
mentre irrigava lorto, perdendo lequilibrio e cadendo nella
roggia. Poi non sarebbe pi
riuscito ad appigliarsi a nulla
per cercare di riemergere, forse anche per aver sbattuto la
testa. Procurandosi quel livido
quasi allaltezza delle fronte
che non era emerso da una prima analisi esterna della salma.
Gli esami del sangue, per,
hanno evidenziato che Tolone,
avrebbe avuto un tasso alcolemico superiore alla norma.

Operaio
di 43 anni
La vittima
il romeno
Adrian
Dirinea,
che lavorava
per unimpresa
di Ciri

menti degli ispettori dello Spresal dellAsl To 5


sono ancora in corso.
Il tragico incidente sul lavoro si verificato
ieri pomeriggio poco prima delle 15, quando Dirinea si trovava sul tetto di un deposito di scaffali e arredamenti per ufficio. Doveva completare la riparazione delle coperture, unoperazione
di routine, ma qualcosa andato storto. Improvvisamente lo sfortunato operaio ha perso
lequilibrio ed caduto attraverso il lucernario
Limpatto al suolo stato violentissimo e non ha
lasciato scampo a Dirinea, che potrebbe aver
sbattuto la testa contro uno scaffale. Quando in
via Vittime di Bologna sono intervenuti i vigili
del fuoco, i carabinieri e unquipe medica del
118, per lui non cera pi nulla da fare. Dopo avere interrogato il titolare della ditta e il personale
presente, gli investigatori dellAsl hanno ispezionato a lungo il cantiere e i dispositivi di protezione che avrebbero dovuto attutire la caduta.

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Moncalieri

In manette
Luomo stato arrestato dai
carabinieri di Moncalieri
alluscita di un bar in piazza
Carducci a Torino, dove si era
appena fatto consegnare
il denaro dalla coppia

Gli anziani vittime della truffa


fanno arrestare il falso broker
C un uomo che si qualifica
come consulente finanziario
e che secondo le numerose
denunce pervenute a suo carico nei vari uffici dellArma
dei carabinieri di Torino e
provincia (una quindicina)
truffa coppie di anziani prospettando corposi finanziamenti e incassando poi i soldi
ottenuti dalle vittime senza
erogare alcun prestito.
La denuncia

Si chiama Gianluca S., ha 48


anni, residente a Torino in
corso Dante. Lultima coppia
di coniugi rimasta vittima
dei suoi raggiri, che vive in
frazione Barauda a Monca-

lieri, lo ha denunciato e fatto


arrestare pochi giorni fa. I carabinieri hanno raccolto lo sfogo degli anziani che avevano
consegnato al fantomatico
broker circa 23 mila euro di cui
9.500 in assegni e 14 mila euro
in contanti, e gli hanno teso
una trappola.
Lincontro

Luomo ha incontrato le vittime in un noto bar di piazza


Carducci, a Torino, e l gli sono
stati consegnati altri 170 euro
in contanti, ma le banconote
erano state fotocopiate dai militari. Quando il truffatore
uscito dal bar (utilizzando 10
euro della somma che gli era

stata versata per offrire i caff), stato perquisito e arrestato. La Procura ha disposto
per lui i domiciliari, ma le indagini su Gianluca S. continuano e non escluso che altre
possibili vittime si aggiungano
alla lunga sfilza di denunce sulla quale lavorano anche i magistrati di Torino.
Gli anziani di Moncalieri
avevano conosciuto mesi fa il
finto broker. Avevamo bisogno di un finanziamento da
200 mila euro per comprare
un alloggio e ristrutturarlo,
hanno raccontato ai carabinieri. Ci ha risposto che tutto era
fattibile - ha raccontato la donna - ma che per agevolare il fi-

La trappola

REPORTERS

nanziamento avremmo dovuto


comprare una vettura e mio
marito, fidandosi, lo ha fatto.
Subito dopo ce lha fatta rivendere a unaltra concessionaria.
Continuava a dire che cosi
avremmo dimostrato puntualit nei pagamenti e i soldi sarebbero arrivati prima.

Non solo: Poi ci ha chiesto


alcuni assegni non compilati
che avrebbe riempito lui a seconda della necessit per creare in una banca di via XX Settembre un fondo utile a ottenere il prestito dalla finanziaria.
Avrebbe aperto un conto a nome di mio marito.

I soldi per sono stati incassati


senza che alcun prestito venisse erogato. Quando i coniugi
hanno ricevuto una telefonata
dal direttore della loro banca
che li avvisava di avere il conto
in rosso per qualche migliaio
di euro, hanno capito tutto. Si
sono recati in via XX Settembre e hanno scoperto che nessun conto corrente era stato
aperto a nome loro. In lacrime
si sono rivolti ai carabinieri
che hanno organizzato la trappola. Le indagini vanno avanti
e il numero delle vittime potrebbe essere destinato a salire ancora.
[G.LEG.]
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12345367318

56

STAMPA
.LA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

&

CULTURA
SPETTACOLI

La notte degli Archivi


Anteprima de La notte degli Archivi alle 18,30 al Circolo dei
Lettori (via Bogino 9) con un incontro dedicato alla bibliofilia e
alla conservazione darchivio: il giornalista Luca Ferrua ne
parla con Dario Vergassola, Monica Grossi e Andrea Montorio.

La kermesse torna dal 28 settembre al 2 ottobre

Nello zoo di Torino Spiritualit


per scoprire lessenza del mondo
Scoprire
la casa
dei Re

A Distinti animali etologi, scrittori e filosofi si confrontano sul bestiario umano


SILVIA FRANCIA

Protagonisti

Mettere laccento sul mondo


animale. O meglio, lapostrofo.
Lo fa Torino Spiritualit, alla
sua dodicesima edizione presentata ieri al Circolo dei Lettori, che lente promotore della manifestazione, oltre che
una delle sue sedi. Distinti
animali il titolo della kermesse, in programma dal 28
settembre al 2 ottobre: con un
segno dinterpunzione imprevisto, che gioca su una voluta
ambiguit e sovrapposizione
di significati, si rimanda allistinto, ma pure alla diversit
e alleleganza.

Tour serali
A Palazzo Reale,
Museo Archeologico e Galleria
Sabauda: sino a
fine settembre
prosegue il
viaggio ai
Musei Reali
#Realedisera
con lapertura il
gioved dalle 19
alle 22 (ingresso:
2 euro; chiusura
biglietteria alle
21). Cos dalle 19

Michela Murgia
La scrittrice riflette, l1
ottobre alle 11,30 alla
Cavallerizza, sui meccanismi riproduttivi comuni a
uomo e quattrozampe

Vivere con i lupi

La pluralit di senso non sembra un puro gioco a effetto, dal


momento che il programma
indaga a 360 gradi il tema prescelto, mettendolo in relazione con luniverso umano e seguendo le diverse accezioni
che questo rapporto pu implicare: dalla paura allamore,
dal rispecchiamento alla proiezione simbolica e sacrale,
onirica, artistica. Ad esaminare tante sfumature sar una lista di ospiti fitta, con esponenti dalle esperienze molto particolari, a volte estreme, come
il ricercatore inglese Shaun
Ellis, che per due anni ha vissuto insieme con i lupi, riuscendo addirittura a inserirsi
(in una posizione non proprio
di spicco, come ha raccontato
pi volte) nel branco.

a Palazzo Reale
iniziano le visite
allAppartamento della Regina
(ogni 15 minuti),
mentre al Museo
Archeologico il
reperto protagonista il Papiro
di Artemidoro
(due visite guidate: alle 20,30 in
francese e alle
21,15 in inglese)
e alla Galleria
Sabauda prosegue la mostra
Venere incontra
Venere.

Conoscere le balene

Fuori clich anche la storia


dellamericano Jim Meyers,
gi esperto di marketing, che
ha lasciato il suo lavoro per fondare un rifugio per animali in
India. Altri relatori eccellenti,
lo scrittore e regista inglese
Philip Hoare, che ha dedicato

Shaun Ellis

REPORTERS

Lupus in fabula
Marted 27 alle 21, al Carignano, il prologo con la serata Aspettando Torino Spiritualit,
proposta dal Tangram Teatro: in scena, Lupus in fabula: una passeggiata tra favole al contrario

la vista allo studio delle balene il


maestro indiano di meditazione
yoga Kamlesh D. Patel, alla sua
prima apparizione in Italia. A
declinare la riflessione sul mondo faunistico secondo diverse
angolazioni, anche lo psicoanalista Massimo Recalcati, il genetista Guido Barbujani, il teologo
Vito Mancuso, il sociologo Michel Maffesoli, il biblista Paolo
De Benedetti. Il mondo dello
spettacolo rappresentato, fra
gli altri, dal cantante Elio e dagli
attori Neri Marcor e Angela Finocchiaro, protagonisti di altrettanti reading al Carignano. A riflettere sullimportanza del be-

stiario in ambito artistico, sar


Vittorio Sgarbi (2 ottobre alla
Cavallerizza, ore 16).
Prologo

Il cartellone si apre, un giorno


prima dellinaugurazione vera e
propria, marted 27 alle 21, al Carignano, con la serata Aspettando Torino Spiritualit, proposta dal Tangram Teatro: in
scena, Lupus in fabula: una
passeggiata tra favole al contrario, e canzoni dimenticate con
Paolo Hendel e Bruno Maria.
Lalzata di sipario ufficiale in
programma per il giorno successivo alle 18 alla chiesa di san Fi-

lippo Neri: Hellis, anche noto come The wolfman si confronter con il saggista americano Richard C. Francis: modera il curatore di Torino Spiritualit, Armando Buonaiuto. Segue, alle 21
al Carignano, una lettura da
Cecit di Saramago con Angela Finocchiaro. Fra le iniziative
collaterali, la Scuola di Otium,
un cartellone dedicato ai piccoli
e le camminate spirituali: le prime due, dedicate al Bramito del
cervo nella notte valsusina e al
Battistero di Settimo Vittone a
piedi nudi sono in programma
per il 17 settembre.

Dance Art Speed Date


Lappuntamento di oggi vuol
far conoscere gli aspetti della
cultura indiana che influenzarono i Beatles negli Anni 60
Nella foto, la danzatrice
e coreografa Antonella Usai

Quando i Beatles incontrarono lOriente


Un dialogo tra la danza e le altre arti
La danza dialoga facilmente
con le altre forme darte: con
la musica s, ma anche con la
pittura e la scultura. In particolare d anima alle statue.
Sembra che il movimento
prenda vita dalla pietra e le
opere immobili entrino nel regno dellimpermanente e respirino durante la performance che si svolge in quel momento speciale, diverso in
ogni secondo, per poi tornare
alla loro staticit, nel mondo
del permanente. Ma cosa capita quando la danza dialoga
con una mostra? questa la
sfida appassionante proposta

del Mao. Stasera alle 18 al Museo di Arte Orientale, in via San


Domenico 11, si svolge il primo
Dance Art Speed Date, appuntamento di danza ispirato alla
mostra Nothing is real per
conoscere gli aspetti della cultura indiana che influenzarono i
Beatles, in collaborazione con
Piemonte dal Vivo e con la direzione artistica della danzatrice
e coreografa Antonella Usai.
I Dance Art Speed Date, pensati site specific al Mao, concepiti esclusivamente per questo
spazio, sono stati finora costruiti attorno alle opere della collezione permanente del Museo.
In questa occasione, invece,
lazione si snoda allinterno del-

Frans De Waal
Letologo che ha cambiato
il modo di guardare alla
natura sar ospite sabato
1 ottobre, alle ore 21,
alla Cavallerizza

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Mao, stasera alle 18

FRANCESCA ROSSO

Conosciuto per aver vissuto con un branco di lupi,


animer lincontro inaugurale, mercoled 28
settembre alle 18

la mostra Nothing is Real.


Quando i Beatles incontrarono
lOriente.
La performance un incontro fra gli archetipi posturali
della millenaria saggezza corporea e non solo dello yoga, la
gestualit simbolica, narrativa
ed espressiva della danza indiana e linflusso contemporaneo
della contact improvisation che
utilizza i punti di contatto fra i
corpi dei danzatori come punti
di partenza per esplorare movimenti nuovi nellinterazione
con la gravit, lo spazio e gli altri performer. Un incontro fra
passato, presente e futuro, Est
e Ovest, tradizione e contemporaneit. Un viaggio nella com-

plessit dellIndia percepita anche attraverso la cultura di


massa che ha plasmato la nostra percezione di un mondo altro e lontano in modo illusorio
creando unimmagine semplificata: terra di suoni, colori e
profumi. Filo rosso di questa
lettura inedita e corporea della
mostra Tomorrow Never
Knows, traccia dellalbum

Revolver, pubblicato dai Beatles nel 1966. Interamente


scritto da John Lennon, il brano si distingue per lassenza totale di una struttura e per la ripetizione in loop di suoni e melodie che fa venire in mente un
mantra depotenziato, un esperimento di rock pischedelico
che crea un ponte musicale tra
Occidente e Oriente.

Il Dance Art Speed Date si


conclude con un momento di
confronto tra il pubblico e gli
artisti. La voce narrante di
Gianluca Moro, i performer sono Roberto Ajmone, Teresa Inzitari, Carlotta Palazzo e la
drammaturgia di Antonella
Usai. I posti sono 30. Per prenotazioni: 011.4436927. Biglietti
disponibili dalle 17.30.
Prossimo appuntamento con
la danza al Mao mercoled 21
settembre alle 18 con Indira Kadambi e Thokur Vishnu Ramprasad sullincontro tra danza
indiana e musiche dei Beatles.
Con il supporto dellEnte per il
Turismo Indiano.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

23456471428

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

57

Il senso della vita di Gilliam

Larmistizio del 43

I contatti nellAntico Oriente

Per la rassegna V.O. Il grande cinema in


lingua originale, al Massimo alle 16,30 (e
poi 18,30, 20,30 e 22,30) proiezione del
film di Terry Gilliam The Zero Theorem:
uno scienziato studia il teorema zero.

8 settembre 43. La scelta la mostra


dedicata allarmistizio allestita al Museo
dellex-carcere Le Nuove (via Borsellino 3) e
che sinaugura alle 17,30: fotografie,
oggetti e testimonianze.

Contatti culturali e materiali nel Vicino


Oriente Antico il volume che viene
presentato alle 18 al Circolo dei Lettori:
intervengono Stefano De Martino e Vito
Messina, docenti allUniversit di Torino.

Il cartellone
Violoncellista
globetrotter
Haydn e Beethoven
1 Oggi, alle 17 al

FRANCA CASSINE

Un filosofo e un pianista sul


palco con grandi orchestre e
con i prestigiosi interpreti, acclamati come star. Il romano
Stefano Catucci, 53 anni, filosofo, docente e cultore della
materia musicale, e il torinese
Antonio Valentino, 38 anni,
docente di musica da camera
al Conservatorio di Torino e
pianista del Trio Debussy, sono diventati protagonisti delledizione 2016 di MiTo.
Corrono da un teatro allaltro per introdurre, con una
breve chiacchierata, gli eventi
musicali. Un ruolo nuovo quello di presentatori da MiTo
che ha rotto gli schemi dei tradizionali concerti di musica
classica. Nei primi giorni
racconta Catucci salendo sul
palco, mi successo di essere
scambiato per il direttore
dorchestra ricevendo un applauso sproporzionato rispetto al mio ruolo. E aggiunge:
E stato divertente, ma soprattutto credo sia servito a
dimostrare che lobiettivo
stato centrato. Infatti, questi
interventi diventano una parte del concerto stesso e non lezioni a s. Si tratta di unesperienza nuova, che mi auguro
possa continuare.
Essere brevi

Lintroduzione deve essere


contenuta in quattro minuti,
non uno di pi. Normalmente spiega Valentino le
guide allascolto hanno tempi pi lunghi, con tantissimi
dettagli. La differenza sta
proprio nella durata: in questo caso, occorre cambiare il
modo di dialogare con il pubblico. E necessario essere
sintetici sviscerando due o
tre argomenti, cattturando
cos lattenzione di chi ti
ascolta. Cosa non facile in
240 secondi. In quattro minuti afferma Catucci - si
riesce a dire molto, non bisogna perdersi troppo nei dettagli. Visto che in Italia c
un problema di comunicazio-

Tempio Valdese, il St.


Lawrence String Quartet proporr Gli antenati di Adams. Sul
palco i violinisti Geoff
Nuttall e Owen Dalby,
Lesley Robertson alla
viola e Christopher Costanza al violoncello,
metteranno a confronto Haydn e Beethoven con Second
quartet, la composizione dello statunitense John Adams, dedicata proprio al gruppo, che sar presentata in prima esecuzione
europea (ingresso a 5
euro,
tel.
011/011.24.777).

Brunello viaggiatore

REPORTERS

Filosofo del pentagramma

Docente al Conservatorio

Stefano Catucci, 53 anni, filosofo, docente e cultore della


materia musicale, nei panni del presentatore

Antonio Valentino, 38 anni, docente di musica da camera


al Conservatorio di Torino e pianista del Trio Debussy

La strana coppia

Presentatori da MiTo
Tutto in quattro minuti
Raccontano i grandi della musica classica: Ma guai annoiare

FUORI
I SECONDI

ar presentare i concerti di
classica dovrebbe diventare una piacevole consuetudine in tutte le rassegne. Ha
ragione Campogrande: bastano 4 minuti di parole per
raccontare anche un brano di
Beethoven.
[G. NOV.]

ne della musica, occorre cercare di capire qual il ponte


tra un pubblico, che magari
non fatto soltantod i appassionati, e un contenuto che deve essere allettante. Non bisogna essere prolissi, basta utilizzare degli agganci con argomenti che appartengono a tutti, magari facendo riferimento
a un film o a un libro, qualcosa
che indichi che la musica non
un universo isolato ma ha rapporti con il resto del mondo.
Nulla a che fare con una le-

zione o con una conferenza


propedeutica, dunque. Quello che facciamo dice ancora
Catucci scaldare gli spettatori e acciuffarne lattenzione,
cos saranno pronti allevento
musicale.
Programmi di sala

I quattro minuti non intendono


certamente essere esaustivi: le
informazioni fondamentali si
possono trovare sui programmi
di sala di sala. Noi aggiunge
Valentino diamo una chiave di

ascolto differente e i riscontri fino ad ora non sono che stati positivi, anche perch le persone
apprezzano lapproccio live di
qualcuno che racconta loro sul
momento qualche curiosit.
Spazio dunque ad aneddoti
e storie. Conclude Catucci: I
programmi degli eventi musicali da presentare sono spesso articolati, il segreto quello di trovare il fil rouge che
corre tra le diverse parti dellevento musicale

Tuba protagonista

dal podio dellAuditorium Arturo Toscanini e saluta il pubblico torinese con un concerto
a sorpresa, inizio alle 20,30.
Top secret sul programma:
Lo scoprirete soltanto durante la serata dice Valcuha che si
trasferisce al Teatro San Carlo
di Napoli dove stato nominato
nuovo direttore musicale.
Juraj Valcuha ha diretto
lOsn Rai in 97 concerti nelle
stagioni in abbonamento dal
2007 al 2016; 13 concerti fuori
abbonamento (Concerti di Natale, Prix Italia) 17 concerti in
citt italiane e in occasioni
particolari (Carcere delle Vallette, Flash-mob): Udine,
Pordenone, Rimini, Cremona,

Teatro Carignano, arriva il giovane Thomas


Leleu, considerato Il
Paganini della tuba.
Insieme con il suo Sextet proporr pagine di
Saint-Saens, Bizet,
Piazzolla, Villa-Lobos e
Monti, in un concerto
che far scoprire tutte
le possibilit espressive del basso tuba (ingresso 5 euro).

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

In carriera
Juraj Valcuha
considerato
fra i migliori
direttori
dorchestra
in attivit
A Torino
torner
come
direttore
ospite

Valcuha scende dal podio e saluta


Ciao Torino, vado a Napoli
Juraj Valcuha era arrivato
nove anni fa a Torino da Bratislava per diventare direttore principale dellOrchestra
Nazionale della Rai. Laveva
scoperto e voluto Cesare
Mazzonis, il direttore artistico dellOsn che sta per passare il testimone a Ernesto
Schiavi. Scelta azzeccata
per una bacchetta che si
fatta apprezzare per impegno, seriet, determinazione, voglia di crescere con
unorchestra entrata ormai
nel gotha internazionale dei
complessi sinfonici.
Stasera Valcuha scende

avventura da vivere tra


suoni e immagini: In
viaggio con Mario Brunello oggi, alle 21, allAuditorium del Museo Nazionale dellAutomobile avr come
protagonista il violoncellista veneto. Il musicista, che ha suonato
spesso in Oriente, racconter le sue esperienze attraverso la
proiezione di fotografie e suonando alcuni
brani di Bach e di Gaspar Cassad (ingresso gratuito).

1 Domani, alle 17 al

Auditorium Rai, ore 20,30

GUIDO NOVARIA

1 Una straordinaria

Archivio on line
1 Alla scoperta del-

larchivio storico dellOrchestra Rai. Andrea


Malvano ha coordinato
il lavoro promosso dallUniversit di Torino
che ha permesso di catalogare il prezioso materiale darchivio dellOrchestra Nazionale
Rai. E on line il principale risultato del progetto a questo link:
www.osn.teche.rai.it

in Vaticano (quando, fra la sorpresa generale, papa Francesco rinunci a scendere nellaula Nervi pochi minuti prima delinizio del concerto), Verona, Reggio Emilia, Pisa, Modena, Milano, Ferrara. Senza
dimenticare i 10 concerti in
piazza San Carlo a Torino.
Nel corso di questi nove anni
ha portato lOsn Rai in sedi pre-

stigiose come il Musikverein di


Vienna, la Phiharmonie di Berlino, la Tonhalle di Zurigo, oltre
che ad Abu Dhabi Classics, al
Festival Enescu di Bucarest, al
Festival di Montpellier.
A Valcuha, nel ruolo di direttore principale dellOrchestra
Rai, a partire dal 1 ottobre succede lamericano James
Conlon, che inaugurer la sta-

gione 2016/2017 gioved 20 e


venerd 21 ottobre con un concerto dove affiancher due celebri Quinte sinfonie: quella
di Schubert e quella di Mahler.
I biglietti per il concerto di
stasera sono in vendita alla biglietteria dellAuditorium fino
a unora prima dellinizio del
concerrto.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12345367318

58

SPECIALE SALUTE

PUBLIKOMPASS
SERVIZI PROMOZIONALI

OGGI LA GIORNATA MONDIALE DELLA FISIOTERAPIA

I fisioterapisti, professionisti
al servizio della salute dei cittadini
L8 settembre la Giornata Mondiale della Fisioterapia, il giorno scelto per sensibilizzare i
cittadini sul fondamentale contributo che il fisioterapista pu dare alla salute delle persone e
per sottolineare il ruolo che i fisioterapisti svolgono al servizio della comunit. AIFI, Associazione Italiana Fisioterapisti, con la campagna
#Le Mani Giuste, aderisce alliniziativa tramite
tutte le Sedi Regionali per informare il cittadino sia sul ruolo del fisioterapista nella propria
salute sia su quanto questa scelta sia sicura, efficace e vincente. Entusiasta testimonial della
campagna in Italia Beatrice Vio, Bebe, campionessa mondiale di fioretto paralimpico.
Oggi AIFI, giorno in cui festeggia 57 anni di
attivit, desidera anche sottolineare quanto il
ruolo del fisioterapista sia messo a repentaglio
dallalto numero di abusivi. #LeManiGiuste
quindi diretta anche ai medici, alla loro federazione pi rappresentativa, la FIMMG (Federazione Italiana di Medici di Medicina Generale), con la quale molte sedi AIFI hanno stipulato specifici protocolli affinch non si trascuri
nulla nella lotta contro labusivismo. Il fisioterapista un professionista che lavora in moltissimi ambiti della riabilitazione, ma spesso il
cittadino non lo sa. Dal fisioterapista si pu andare anche per prevenire il mal di schiena. Oppure se si hanno problemi di incontinenza e in
numerosissime altre situazioni. E questo pu
farlo mettendosi in mani sicure, ovvero, quelle
di un fisioterapista giusto, legalmente riconosciuto e competente. I FisioTipTop (simpatiche cartoline illustrate) distribuiti in tutta
Italia hanno il compito di informare il cittadino con consigli pratici, chiarimenti.
E sulla realt della fisioterapia in Italia il
presidente di AIFI Piemonte e Valle dAosta,
Giuseppe Tedesco (nella foto), riflette su alcuni elementi importanti. Innanzitutto la formazione. Il fisioterapista - spiega Tedesco - ha
una formazione universitaria di base di 3 anni

con titolo abilitante,


segue Master universitari di specializzazione in ambito muscoloscheletrico,
neurologico, pediatrico, conta su una
laurea specialistica
rivolta alla formazione, alla dirigenza di
servizi sanitari, alla
ricerca. possibile lavorare come libero professionista ed esistono
numerosi ambiti poco esplorati che rappresentano nicchie di mercato importanti. Quello cardiorespiratorio, ad esempio.
Ma ci sono anche elementi di debolezza
del sistema che devono essere corretti. La
formazione universitaria - prosegue Tedesco
- poco legata allattualit del mondo della
fisioterapia perch ancora pochi fisioterapisti sono docenti. Ancora: I fisioterapisti
hanno una scarsa formazione di marketing
professionale, la formazione di base orientata alla pratica ospedaliera ma pochissimi
fisioterapisti lavoreranno in ospedale. Inoltre, la professione non rappresentata da un
ordine ma solo da una associazione.
Per i vertici AIFI, le opportunit della professione sono numerose: Tantissimi fisioterapisti sono giovani molto motivati a migliorare
la qualit del loro lavoro; abbiamo una associazione rappresentativa orientata a supportare linnovazione. E c la coscienza diffusa
del cittadino nel rivolgersi non solo al medico
ma anche al fisioterapista. Non tutto. I fisioterapisti contano su competenze ampie
che abbracciano bisogni di salute della cittadinanza che trovano scarsa risposta in ospedale:
dalla disabilit al dolore cronico, alle patologie che rispondono allesercizio fisico come il
diabete o i problemi cardiologici.

Il dottor Tedesco richiama infine lattenzione sulle minacce che incombono sulla professione. Il fenomeno dellabusivismo - spiega -
enorme, le stime parlano di due abusivi per
ogni fisioterapista vero. Inoltre, a vari livelli chi
dirige i sistemi sanitari vede il fisioterapista appiattito sulla figura del medico. E, fenomeno

pi recente, esistono professioni non riconosciute legalmente, ma con un forte appeal, inseribili nel complesso delle medicine complementari, che si sovrappongono nelle competenze alle attivit proprie del fisioterapista. In
questo caso, occorre tutelare oltre alla professione anche i cittadini.

12345367318

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Cultura & Spettacoli .59

Personale di De-Coll

Musica e passione

Emergenti al Reset

Sinaugura alle 18 nella corte interna della


Residenza Edisu San Liborio (via Bellezia
19) la mostra di Pier Tancredi De-Coll,
vincitore della prima edizione della Mostra
Internazionale Artes.

Una tre giorni musicale e non solo centrata


su La passione - I sensi al D Verso Caf
(via Bidone 3): si parte alle 21 con Ludwig
Conistabile, Vito Miccolis, Federica
Magliano, Piero Ponzo e Nicol Piccinni.

Io sono la musica che ascolto lultima


serata del _rehub nellambito del
ResetFestival, sino all11 al Cap 10100
(corso Moncalieri 18; ingresso libero): alle
21 sul palco le band del Make!.

Domani e sabato alla Reggia di Venaria

Mtv Digital Days


notti elettriche
con lancio di torta
Musicisti, dj e cantanti animano workshop e incontri
LUCA INDEMINI

Fabio Rovazzi arriver con


il trattore in tangenziale, come canta nella sua hit Andiamo a comandare? Il dj
Steve Aoki conceder il rituale lancio della torta sul
pubblico? Sono alcune delle
domande che precedono
ledizione 2016 degli Mtv Digital Days, in scena domani e
sabato alla Reggia di Venaria
Reale. Per due giorni musicisti, dj, cantanti, ma anche
startupper, youtubers e
makers animeranno incontri
e workshop, panel e dj set
nella suggestiva cornice della
residenza sabauda.
Set leggendari

Domani sera, nel gran parterre dei giardini della Reggia, la musica elettronica a
diventare protagonista, con
le Electro Nights destinate a
infiammare il dancefloor reale. Headliner della prima
serata sar il dj e produttore
statunitense Steve Aoki, in
consolle dalle 23,30. I suo set
sono diventati leggendari da
quando ha introdotto il lancio della torta, rigorosamente farcita di panna. La serata si apre alle 19 con Becko,
al secolo Marco Calanca,
per proseguire con il milanese Kharfi, nome di spicco

Dove & quando


Eventi diurni gratuiti
Electro Night, ingresso a pagamento

Spettacolo nello spettacolo

1 Gli Mtv Digital Days si

svolgono alla Reggia di Venaria Reale, domani e sabato. Gli eventi diurni sono
tutti gratuiti: dalle 15 alle
20 spazio a panel,
workshop e proiezioni;
dalle 9 alle 19 va in scena la
Mega Game Jam. Ingresso
a pagamento per Electro
Night, dalle 19 alluna di notte: 10 euro per la serata di
venerd, 5 il sabato; labbonamento alle due serate costa
12 euro (biglietti su TicketOne). attiva la linea Gtt Venaria Express, che collega Porta Susa con la Reggia, inoltre
per il deflusso del pubblico a fine serata Gtt ha predisposto una linea speciale. Info www.mtv.it/digitaldays.

della scena bass/edm italiana,


e con il duo italiano Merk &
Kremont.
Sabato sera grande attesa
per il produttore francese Gesaffelstein. Nato a Lione come
Mike Lvy, nel 2012 stato definito dalla rivista francese Inrocks Il nuovo principe della
techno francese: niente di
meglio di una cornice reale per
immergersi in un suo set. Fa-

ranno parte della serata anche


Erol Alkan, dj e produttore britannico di origini turco-cipriote; Waxlife, al secolo Simone
Lanza, e dj Rills, che proporr
un dj set a base di techno e
house.
Workshop e proiezioni

Domani e sabato, dalle 15 alle


20, le Sale dei Paggi ospitano
una serie di incontri dedicati

Le Electro Nights infiammeranno il dancefloor reale: protagonista della prima serata


il dj e produttore statunitense Steve Aoki, in consolle dalle 23,30

agli intrecci tra intrattenimento e innovazione. Si racconteranno la Nascita e costruzione di una hit nel mercato discografico attuale, in compagnia
di Annalisa, cantautrice emersa dal talent Amici (venerd
ore 16), e si cercher di rispondere alla domanda Cantanti
si nasce o si diventa (nellera
digitale), attraverso il confronto tra Syria e il fenomeno
social Fabio Rovazzi (venerd
ore 17).
Nel calendario diurno spazio anche per la settima arte:
venerd alle 16,30 il festival Seeyousound presenta, nellaula
magna del Centro Conservazione e Restauro, il docu-film
Wendeklang, dedicato alla
tecno tedesca. Sempre domani, alle 18, Steve Aoki incontra
Luca De Gennaro per introdurre il documentario sulla
sua vita Ill Sleep When Im
Dead. Sabato alle 16,30 an-

cora targata Seeyousound la


proiezione di Kidd life, film
di Andreas Johnsen sulla vita
del b-boy danese Nicholas,
emerso grazie a YouTube. E da
YouTube arrivano anche Sofia
Viscardi, Michele Bravi e Luca
Chikovani, protagonisti sabato
alle 16 dellincontro Il Web come strumento di comunicazione per il processo creativo, oltre a Benji & Fede, che alle 17
racconteranno la Genesi di un
successo non convenzionale.
Innovation Village

Non solo parole e musica. Linnovazione digitale si potr anche toccare con mano allInnovation Village, che dalle 15 alle
20 offrir una vetrina per
startup e makers. Lobiettivo
quello di offrire unesperienza
attiva e interattiva, dando
spazio a performance e dimostrazioni.

ustmuseum - raccolta, selezione,


diffusione rifiuti,
Bellezza senza tempo e
D.A.B. - Design per Artshop
e Bookshop sono i titoli delle
tre mostre che inaugurano
questa sera alle 19 al museo
Ettore Fico di via Cigna 114.
La prima la personale di
Piero Livio, artista torinese,
che dal 1970 seleziona, raccoglie e assembla scarti e rifiuti
destinati alloblio. con que-

sto materiale che ha creato le


sue circa 100 opere in mostra,
dando agli oggetti una nuova
identit e una rinnovata dignit, ma anche una nuova occasione di riflessione per il pubblico che nelle sue creazioni
trova un piccolo istante di eternit. Piero Livio per anni andato a scovare nei bidoni dellimmondizia e nei mercatini
dantiquariato oggetti buttati o
dimenticati, che nelle sue opere
acquistano una rara delicatez-

stierista dei Subsonica, ad aprire domani,


alle 15, in una Sala dei
Paggi della Reggia, la
due giorni targata
MTV. fra gli ospiti del
panel moderato dal direttore della Stampa
Maurizio Molinari, dal
titolo Creativit individuale, abilit e talento come risorsa per i
giovani. Partecipano
Andrea Castellari, Filippo Sugar, Gabriele
Troilo e Paolo Cant.

Tre mostre
Dustmuseum, Bellezza
senza tempo e D.A.B. Design per Artshop e
Bookshop sono i titoli delle
tre mostre che inaugurano
questa sera alle 19

Larte che nasce dagli scarti


incontra la pala daltare
del Cinquecento lombardo
CRISTINA INSALACO

1 Sar Boosta, ta-

12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Al Museo Fico fino al 2 ottobre

Evento

Inaugurazione
Molinari e Boosta
sulla creativit

za e bellezza, quasi dimenticando il proprio passato. Sono pezzi rinchiusi in ampolle o teche,
assemblati con fili di la mollica,
che lui ha sistematicamente catalogato negli anni. Ci sono pupazzetti come il gorilla di plastica che per molti un ricordo
allinfanzia, c una composizione di legno che ha le forme di
un cervello, e ancora un gioco di
luci con lutilizzo di lampade e
paralumi. Ogni opera racconta
una storia e ha sempre unanalogia con la vita dellartista.
Bellezza senza tempo invece il primo appuntamento di
un protocollo di intesa firmato
dal Museo Ettore Fico e dal
Ccr, il Centro Conservazione e
Restauro La Venaria Reale, che
prevede lo sviluppo di progetti
congiunti con lo scopo di valorizzare il patrimonio artistico.

REPORTERS

In un dialogo tra arte antica e


contemporanea, teoria, divulgazione del restauro e cantieri
didattici. La mostra si inaugura
con la presentazione al pubblico della tavola cinquecentesca
Piet con i Santi Ambrogio e
Girolamo della Pinacoteca di

Brera, e proveniente dalla


Chiesa parrocchiale di Paderno
dAdda. La pala, firmata da Giovanni Ambrogio Della Torre
artista rinascimentale in contatto con la pi nota figura di
Gaudenzio Ferrari stato
loggetto del restauro di una te-

si magistrale di uno studente


dellUniversit di Torino. E ha
permesso di restituire una nuova vita ad unopera poco conosciuta del Rinascimento lombardo. Lappuntamento di domani dar il via ad altri eventi,
incontri con il pubblico e collaborazioni.
I 34 migliori progetti che
hanno partecipato a DAB6
Design per Artshop e Bookshop, un bando del Comune
di Modena che nasce da un
progetto del Mibact, sono la
terza mostra dellEttore Fico.
Si tratta di 34 progetti di giovani designer che hanno creato
un prototipo di un oggetto per i
bookshop e artshop nei musei
italiani. Ci sono gadget e strumenti per cancelleria fino a
prodotti gastronomici, abiti e
accessori. Molti di questi diventeranno realt. Le tre mostre si concludono il 2 ottobre.
Orari: da mercoled a gioved
dalle 14 alle 19, il sabato e la domenica dalle 11 alle 19.
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

12345367318

60 .Dove andiamo

STAMPA
.LA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Musei
ACCADEMIA ALBERTINA - PINACOTECA (Via Accademia Albertina 8; tel 011/0897370). Orario: lun, mar, giov,

ven, sab, dom e festivi: 10-18. Ultimo ingresso alle ore 17.30. Mercoled chiuso. Mostra Andrea Gastaldi (fino al 11/09).
A... COME AMBIENTE (c.so Umbria 90, tel. 011 0702535). Sab-dom 14-19, ultimo ingresso alle 18.
ARCHIVIO DI STATO (p.zza Castello 209, tel. 011 540382). Sala studio di piazza Castello e via Piave 21, orario:
lun-ven 8-18,30, sab 8-14. Mostra: Storie di archivi, storia di uomini. LArchivio di Stato di Torino tra guerra e
Resistenza, fino al 30 novembre.
ARCHIVIO STORICO DELLA CITTA (via Barbaroux 32, 011 4431811). Or.: lun-ven 8,30-18,30, dom 10,30-18,30.
ARMERIA REALE (bigl. unica Palazzo Reale p. Castello 191, tel. 011 543889). Or.: mar-dom e festivi 8,30-19,30.
BASILICA DI SUPERGA E REALI TOMBE DI CASA SAVOIA (strada Basilica di Superga 75, tel. 011 8997456). Lundom 9,30-19. Visite alla Cupola, lun-ven 10-18, sabato 9,30-19, dom 12,45-19.
BIBLIOTECA REALE (piazza Castello 191, tel. 011/543855). Orario: lun-mar-mer 8,15-18,45; gio-ven 8,1513,45; 14-18,45; sab 8,15-13,45.
BORGO E ROCCA MEDIEVALE (viale Virgilio - Parco del Valentino, tel. 011/4431701). Orario Borgo: tutti i giorni 919. Rocca: mar-dom 11-20 . www.borgomedievaletorino.it
FONDAZIONE 107 (via Sansovino 234, tel. 011/45 444 74). Or.: gio-dom 14-19. Visite guidate su prenotazione.
FONDAZIONE ACCORSI OMETTO - MUSEO DI ARTI DECORATIVE (via Po 55, interno 3, tel.011837688 interno 3).
Orario: da mar a ven: 10-13/14-18; sab. e festivi: 10-13/14/19. Mostre: I maestri dellAccademia Albertina.
Andrea Gastaldi, le opere e i giorni, sino al 4 settembre.
FONDAZIONE MERZ (via Limone 24, Torino). Mar-dom 11-19.
FONDAZIONE SANDRETTO (via Modane 16, tel. 011/379.76.00). Orari: gio: 20-23, ven-sab-dom: 12-19.
GAM (via Magenta 31, tel. 011/4429518). Mar-dom 11-19, lun chiuso. Mostre: Organismi. DallArt Nouveau di mile Gall alla Bioarchitettura fino al 6 novembre, Braco Dimitrijevic, VideotecaGAM - Piero Gilardi. May days in Turin. Vuoi parlare alla GAM? Dal marted alla domenica alle 12 in punto in Arena Paolini.
La biglietteria chiude unora prima. www.gamtorino.it
JUVENTUS MUSEUM (via Druento 153 interno 42). Orario: lun-merc-gio-ven 10,30-18, sab-dom e festivi
10,30-19,30, mar chiuso. Aperto anche il giorno gara. Per info www.juventus.com
MAO - MUSEO DARTE ORIENTALE (Via San Domenico 11, tel 011/4436927) Or. mar-dom 11-19, lun chiuso.
Mostre: Bushi Ninja e Samurai, Nothing is real. Quando i Beatles incontrarono lOriente. La biglietteria
chiude unora prima. www.maotorino.it
MUSEO DEL CARCERE Le Nuove (via P. Borsellino n. 3, tel. 011/309.01.15; 011/76.04.88). Or. visita guidata:
lun-sab ore 15; dom ore 15 e 17; 2 e 4 dom ore 9, 15 e 17; Ricovero antiaereo sab-dom 17.15.
MUSEO DELLA SINDONE (via San Domenico 28, tel. 0114365832). Or. tutti i giorni 9/12 e 15/19. Ultimo ingr.
unora prima della chiusura.
MUSEO DI ANTICHITA (via XX Settembre 86, tel. 011 521 2251). Biglietteria unica presso Palazzo Reale. Or.:
da mar-sab. 8.30-19.30; dom e festivi 14-19,30. Tutte le domeniche alle 16 visita tematica gratuita.
MUSEO DI ANTROPOLOGIA CRIMINALE CESARE LOMBROSO (via P. Giuria 15, 011 6708195). lun-sab 10-18.
MUSEO DI STORIA NATURALE DON BOSCO DELLISTITUTO VALSALICE (viale Thovez 37, 011 6601066). Sab e
dom 14,30-18,30. Previa prenotazione lun-ven 9-12,30 e 14,30-18,30.
MUSEO DIFFUSO DELLA RESISTENZA (c.so Valdocco 4/A, tel. 011 4420780). Allestimento permanente: Torino
1938-1948. Dalle leggi razziali alla Costituzione. Or.: mar-mer-ven-sab-dom 10-18, gio 14-22. Lun chiuso.
MUSEO EGIZIO (via Accademia delle Scienze 6, tel 011 5617776). Orario: tutti i giorni 8,30-19,30; lun 9-14.
Ultimo ingresso unora prima.
MUSEO ETTORE FICO (via F. Cigna 114, 011 853065). Orario: da merc a ven ore 14 -19, sab e dom 11-19
MUSEO NAZIONALE DELLAUTO (corso Unit dItalia 40, tel. 011 677666). Or.: lun 10-14, mar 14-19, mergio., dom 10-19, ven-sab 10-21. La biglietteria chiude unora prima.
MUSEO NAZIONALE DEL CINEMA ALLA MOLE ANTONELLIANA (via Montebello 20, tel. 011 8138560). Orario:
tutti i giorni 9-20, marted chiuso. La biglietteria chiude unora prima.
MUSEO NAZIONALE DELLA MONTAGNA (p.le Monte dei Cappuccini 7, tel. 011/6604104). Da mar. a dom. 1018. Chiuso il luned. Mostre: Un principe in copertina. Luigi Amedeo di Savoia Duca degli Abruzzi sino all11
settembre; Ex Libris delle Montagne. Incisori di vette sino al 27 novembre.
MUSEO NAZIONALE DEL RISORGIMENTO PALAZZO CARIGNANO (piazza Carlo Alberto 8, 011 5621147). Or. da
mar a dom dalle 10 alle 18 (ult. ingresso ore 17). Visite guidate sab e dom alle 15.30. Mostra Torino e la
Grande guerra 1915-1918 (fino al 22 gennaio ).
MUSEO PIETRO MICCA (Via Guicciardini 7/a tel. 011 54 63 17). Mar-dom 10-18 (ultimo ingresso 17). Visite
guidate 10,30, 14,30, 16,30.
MUSEO REGIONALE DI SCIENZE NATURALI (via Giolitti 36, tel. 011/4326354). Chiuso.
MUSEO STORICO REALE MUTUA (Via Garibaldi 22) . Mar e gio 16-18, primo e terzo weekend del mese sab
14,30 18, dom 10 - 18. Su prenotazione lun- gio 9 13.
MUSLI MUSEO DELLA SCUOLA E DEL LIBRO PER LINFANZIA (Palazzo Barolo, via Corte dAppello 20/c, tel.
011/197.84.944). lun-ven 9,30-12,30; dom. 15,30-18,30. Visita guidata 5 euro. www.fondazionetancredidibarolo.com
PALAZZO MADAMA - MUSEO CIVICO DI ARTE ANTICA (p.zza Castello, tel. 011 4433501). Collezioni permanenti:
lun 11-19; mer-dom 11-19. Mar chiuso. La biglietteria chiude unora prima. Mostre: Marilyn Monroe. La
donna oltre il mito; Gioielli Vertiginosi. Ada Minola e le avanguardie artistiche a Torino nel secondo dopoguerra. www.palazzomadamatorino.it
PALAZZO REALE (p. Castello, tel. 011 4361455). Or.: tutti i giorni 9-19,30, lun chiuso, sab visite 9,30 18,10.
PAV PARCO ARTE VIVENTE (Via Giordano Bruno 31, tel. 011 3182235). Or. ven 15-18, sab-dom 12-19.
PINACOTECA GIOVANNI E MARELLA AGNELLI (Lingotto, 8 Gallery - via Nizza 230, tel. 011 0062713). Orario: mar-dom 10-19, ultimo ingresso 18,15.
PROMOTRICE BELLE ARTI (viale Crivelli 11, tel. 011/5790095). Mar-sab 11-13/16,30-20, festivi 10,30-12,30.
SPAZIO LA STAMPA (via Lugaro 21 www.lastampa.it/spaziolastampa). Lun-ven 9-19, sab 15-19, dom e fest
15-19. Visite guidate su prenotazione allo 011/6568.319 o mail a visite@lastampa.it - Visite diurne: museo+redazione - Visite serali: museo+redazione+stabilimento.
TEMPORARY MUSEUM (c.so Verona 15/C, c/o BasicVillage, tel. 011/432.4591). Esposizione permanente:
La Rivoluzione Informatica: dal Mainframe alliPad. Mer-ven 15-19, sab-dom 10-19.
CASTELLO DI RIVOLI - MUSEO DARTE CONTEMPORANEA (piazza Mafalda di Savoia, tel. 011 9565220/22).
Or.: mar- ven 10-17, sab-dom 10-19, lun chiuso.
FORTE DI FENESTRELLE. Or: da gio a lun 10-17; chiuso mar e mer. Prenotazioni tel. 0121 83600.
MUSEO DELLO SPAZIO E PLANETARIO DIGITALE (via Osservatorio 8, Pino Torinese, tel. 011 8118740,
www.planetarioditorino.it).
REGGIA DI VENARIA REALE (p.zza della Repubblica, Venaria Reale, tel. 011 4992333; www.lavenaria.it). Reggia Teatro di Storia e Magnificenza, Giardini e mostre in corso Meraviglie degli Zar, Il mondo di Steve
Mc Curry, La Regia Scuderia. Il Bucintoro e le Carrozze Regali, Le Belle Arti, Sculture Moderne, Giuseppe Penone Anafora: orari mar, mer, gio, ven: 10-18; sab, dom. e festivi: 10-19.30; Biglietterie ed ingressi chiudono unora prima.
PALAZZINA DI CACCIA (p.zza P. Amedeo 7, Stupinigi). Da mar a ven 10-17.30 (ultimo ingresso 17); sab, dom e
festivi 10-18.30 (ultimo ingresso 18) . Tel. 011/6200634 , www.ordinemauriziano.it

musei@lastampa.it

12345367318

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

I Cinema

Le trame

dell8 settembre 2016

AMBROSIO CINECAF corso Vittorio 52, tel. 011540.068.


Prezzi: 7,50 int.; 5,50 rid., militari, under 18, universitari, Io Studio;
4,00 over 60 pom.; 5,00 over60 ser. Proiezioni 3D: int. 10,00, rid.
8,00
Tommaso
Sala 1
P 16.15-18.15-20.20-22.30
La famiglia Fang
Sala 2
P 16.00-18.00-20.15-22.30
Torno da mia madre
Sala 3
16.30-18.30-20.30-22.30
CENTRALE ARTHOUSE - UNIVERSITY FRIENDLY via Carlo
Alberto 27, tel. 011540.110. Prezzi: 7,50 int.; 5,00 militari, universitari, Aiace, over 65, under 18
Io prima di te VO
16.00 (sott. it.)
Black - Lamore ai tempi dellodio VO
18.10 (sott. it.)
Mr. Gaga VO
20.00-22.00 (sott. it.)
CITYPLEX MASSAUA piazza Massaua 9, tel. 01177.40.461.
Prezzi: Int. (dopo le 18): 7,50; Intero pomeridiano (prima delle 18)
5,50; Over 60 pomeridiano (prima delle 18) 4,00; Over 60 (dopo le
18) 5,00; Ridotto Ragazzi (12-18 anni dopo le 18) 6,50, Ridotto (3-11
anni, universitari fino a 26, militari, dopo le 18) 5,50
Jason Bourne
P 15.10-17.40-20.10-22.35
Man in the dark
P 15.10-16.55-21.00-22.35
Suicide Squad
P 18.35-22.35
Lera glaciale - In rotta di collisione
P 14.50-16.50-18.40-20.35
Io prima di te
P 14.50-16.35-18.3520.30-22.35
Independence Day: Rigenerazione P 15.00-17.30-20.00-22.35
CLASSICO piazza Vittorio Veneto 5, tel. 01153.63.323. Prezzi:
7,50 int.; 5,00 rid., Aiace, over, studenti fino a 26 anni, under 14
El abrazo de la serpiente
P 15.45
Ma Loute
P 18.00-20.15-22.30
DUE GIARDINI ARTHOUSE - UNIVERSITY FRIENDLY via Monfalcone 62, tel. 01132.72.214. Prezzi: 7,50 int.; 5,00 universitari, militari, Aiace, over 65, under 18, primo spettacolo;
Torno da mia madre
Nirvana
P 16.10-18.00-19.50-21.30
Ma Loute
Ombrerosse P 16.10-21.15
Mr. Gaga VO
Ombrerosse P 18.30 (sott.it.)
ELISEO p.zza Sabotino, tel. 01144.75.241. Prezzi: 7,50 int.;
5,00 under 18, universitari, militari, Aiace, over 60, 1 spettacolo; Abb. 14
4,60
Tommaso
Eliseo Grande
16.00-18.00-20.00-22.00
La famiglia Fang
Eliseo Blu
P 16.00-18.00-20.00-22.00
Escobar
Eliseo Rosso P 15.30-17.40-19.50-22.00
F.LLI MARX ARTHOUSE - UNIVERSITY FRIENDLY corso Belgio
53, tel. 01181.21.410. Prezzi: 7,50 int.; 5,00 universitari, militari,
Aiace, over 65, under 18, primo spettacolo;
Torno da mia madre
Sala Groucho P 16.10-18.00-19.50-21.30
Un padre, una figlia
Sala Chico
P 16.20-18.50-21.15
Leffetto acquatico
Sala Harpo
P 16.30-18.15-20.00-21.45
GREENWICH VILLAGE via Po 30, tel. 01183.90.123. Prezzi:
7,50 int.; 5,50 rid., militari, under 18, universitari, Io Studio; 4,00 over
60 pom.; 5,00 over60 ser. Proiezioni 3D: int. 10,00, rid. 8,00
Independence Day: Rigenerazione VO
Sala 1
P 18.00-21.00 (sott.it.)

Dove andiamo .61

Un amore allaltezza Sala 2


Lera glaciale - In rotta di collisione
Sala 3
La famiglia Fang
Sala 3

18.00-21.00

18.00
21.00

IDEAL - CITYPLEX corso Beccaria 4, tel. 01152.14.316. Prezzi:


7,50 int. serale; 5,50 int. pom., militari, under 18, universitari, Agis;
5,00 over 65, Club Iren (marted e gioved); Proiezioni 3D: int. 10,00, rid.
8,00
Independence Day: Rigenerazione P 15.00-17.30-20.00-22.30
Man in the dark
P 16.00-18.10-20.20-22.30
Io prima di te
P 15.45-18.00-20.15-22.30
Jason Bourne
P 15.15-17.40-20.05-22.30
Lera glaciale - In rotta di collisione
P 15.30-20.20
Suicide Squad
P 17.40-22.30
LUX galleria San Federico, tel. 01156.28.907. Prezzi: 7,50
int.; 5,50 rid., militari, under 18, universitari, Io Studio; 4,00 over 60
pom.; 5,00 over60 ser. Proiezioni 3D: int. 10,00, rid. 8,00
Jason Bourne
Sala 1
P 17.50-20.10-22.30
Independence Day: Rigenerazione
Sala 2
P 17.50-20.10-22.30
Io prima di te
Sala 3
P 17.50-20.30-22.30
MASSIMO via Verdi 18, tel. 01181.38.574. Prezzi: 7,50 int.;
5,00 rid., Aiace, stud. univ.; 4,00 over 60. Proiezioni 3D 10,00 int.;
8,00 rid.
Tommaso
Massimo 1
P 16.00-18.10-20.20-22.30
Il Clan
Massimo 2
P 16.00-18.10-20.20-22.30
The zero theorem VO Massimo 3
P 16.30-18.30-20.30-22.30
(sott.it.)
NAZIONALE via Pomba 7, tel. 01181.24.173. Prezzi: 7,50 int.;
5,00 under 18, universitari, militari, Aiace, over 60, 1 spettacolo; Abb.
14 4,60
Un padre, una figlia
Nazionale 1
16.00-18.30-21.00
Il fiume ha sempre ragione
Nazionale 2
16.00-18.00-20.00-22.00
REPOSI via XX Settembre 15, tel. 011531.400. Prezzi: 7,50
int. serale; 5,50 int. pomeridiano, Militari, Under 18, Universitari, Io studio; 4,50 over 60; 27,00 abb. 6 ingr.; 51,00 abb. 12 ingr.; Abb. Agis
accettato. Proiezioni 3D: int. 10,00, rid. 8,00
Io prima di te
P 15.30-17.50-20.10-22.30
Jason Bourne
P 15.00-17.30-20.00-22.30
Independence Day: Rigenerazione P 15.15-17.40-20.05-22.30
Suicide Squad
P 15.00-17.30-20.00-22.30
Lera glaciale - In rotta di collisione
P 15.00-16.50-18.4020.30-22.30
ROMANO galleria Subalpina, tel. 01156.20.145. Prezzi: 7,50
int.; 5,00 under 18, universitari, militari, Aiace, over 60, 1 spettacolo;
Abb. 14 4,60
Leffetto acquatico
Sala 1
P 16.00-18.00-20.00-22.00
Escobar
Sala 2
P 15.30-17.40-19.50-22.00
Il diritto di uccidere
Sala 3
P 16.00-18.00-20.00-22.00

THE SPACE CINEMA TORINO - PARCO DORA salita Michelangelo Garove 24, tel. 892111.
Io prima di te
Sala 1
P 16.30-19.10-21.50
Independence Day: Rigenerazione
Sala 2
P 16.30-19.20-22.10
Suicide Squad
Sala 3
P 15.45-18.40-21.35
Un amore allaltezza Sala 4
P 17.05-19.35-22.05
Lera glaciale - In rotta di collisione
Sala 5
P 16.00
Independence Day: Rigenerazione 3D
Sala 5
P 18.55
Paradise beach - Dentro lincubo
Sala 5
P 21.45
Jason Bourne
Sala 6
P 16.20-19.10-22.00
Lera glaciale - In rotta di collisione
Sala 7
P 16.50-19.15-21.40
Man in the dark
Sala 8
P 17.20-19.35-21.55
UCI CINEMAS LINGOTTO via Nizza 262, tel. 892960. Prezzi:
8,20 int.; 6,70 rid., ragazzi fino a 14 anni, over 65; 5,00 Matinee.
Proiezioni 3D: int. 10,50, rid. 9,00
Un amore allaltezza
P 14.30-16.50-19.20-21.50
Independence Day: Rigenerazione 3D P 17.00-19.40-22.20
Jason Bourne
P 16.30-19.20-22.15
Io prima di te
P 14.20-17.00-19.30-22.10
Man in the dark
P 15.00-17.30-20.00-22.20
Independence Day: Rigenerazione P 14.15-16.00-19.00-22.10
Lera glaciale - In rotta di collisione
P 15.00-17.20-19.40-22.00
Lera glaciale - In rotta di collisione
P 14.20-16.40
Il drago invisibile
P 14.30-17.15
La famiglia Fang
P 19.40
Lolo - Gi le mani da mia madre
P 22.00
Suicide Squad
P 16.30-19.15-22.10
Paradise beach - Dentro lincubo
P 17.15-19.30-22.00
Escobar
P 19.20-22.10

BRUTTO MEDIOCRE INTERESSANTE/DIVERTENTE BELLO

A CURA DI Daniele Cavalla

BLACK - LAMORE AI TEMPI DELLODIO


Drammatico. Regia di David Lowery, con Bryce

Dallas Howard e Karl Urban. Durata: 95 minuti. Mavela una quindicenne disadattata che entra a far
parte dei The Black Bronx, una banda formata da giovani africani della periferia di Bruxelles. (Centrale)

IL CLAN
Drammatico. Regia di Pablo Trapero, con Guil-

lermo Francella e Peter Lanzani. Durata: 108 minuti.


NellArgentina degli anni Ottanta, guidata dal regime
militare, la famiglia Puccio rapisce i rampolli dellalta
societ. Da una storia vera che aveva fatto scalpore in
Sudamerica. Leone dArgento premio speciale per la
regia alla Mostra di Venezia 2015. (Massimo)

IL DIRITTO DI UCCIDERE
Azione. Regia di Gavin Hood, con Helen Mirren

e Aaron Paul. Durata: 102 minuti. I servizi segreti britannici scoprono il piano per un attentato a Nairobi:
un eventuale intervento per sventarlo rischia di mettere in pericolo alcuni civili. Ultimo film con il compianto Alan Rickman. (Romano)

IL DRAGO INVISIBILE
Fantasy. Regia di David Lowery, con Bryce Dallas

Howard e Karl Urban. Durata: 102 minuti. Il signor


Meachan, intagliatore del legno, ha per anni affascinato i bambini della citt raccontando la storia di un
drago che si nasconde nella foresta. Un giorno sua
figlia, guardia forestale, incontra Pete, bambino che
dice di vivere nella foresta con un gigantesco drago
verde. (Uci Lingotto)

LEFFETTO ACQUATICO
Commedia. Regia di Slveig Anspach, con Samir Guesmi e Florence Loiret-Caille. Durata: 85 minuti.
Il parigino Samir sinnamora di Agathe e pur di frequentarla decide di prendere lezioni da lei, istruttrice
di nuoto nonostante egli sappia nuotare, e di andare a
raggiungerla persino in Islanda quando si trasferisce
per lavoro. Opera postuma della regista di origine
islandese. (Fratelli Marx, Romano)

LERA GLACIALE: IN ROTTA DI COLLISIONE

Cinema:Torino e altre visioni


AGNELLI via P. Sarpi 111/a, tel. 01131.61.429.
Riposo

Animazione. Regia di Mike Thurmeier e Galen T.


Chu. Durata: 94. Le nuove avventure cinematografiche di Scrat e dei suoi amici, ora alle prese con un meteorite. (Reposi, Ideal, Uci, The Space, Massaua)

ESCOBAR
Drammatico. Regia di Andrea Di Stefano, con

CINE TEATRO BARETTI via Baretti 4, tel. 011655.187.


Chiusura estiva
CINE CARDINAL MASSAIA via Sospello 32, tel. 011257.881.

Benicio Del Toro e Josh Hutcherson. Durata: 120 minuti. In vacanza in Colombia per fare surf, il canadese
Rick sinnamora di Maria, una ragazza del posto che
un giorno gli presenter lo zio, il narcotrafficante Pablo Escobar. Opera prima. (Eliseo, Romano, Uci)

LA FAMIGLIA FANG

Riposo

Commedia drammatica. Regia di Jason Bate-

ESEDRA via Bagetti 30, tel. 32488.68.183.


Chiusura estiva
MONTEROSA via Brandizzo 65, tel. 01123.04.153.
Riposo

man, con Nicole Kidman e Jason Bateman. Durata:


107. Annie e Baxter Fang sono cresciuti in una singolare famiglia di artisti, un giorno i loro genitori allimprovviso spariscono senza dar notizie. La polizia teme
il peggio. Trasposizione cinematografica del best seller di Kevin Wilson, nel cast si segnala Christopher
Walken. (Ambrosio, Eliseo, Greenwich, Uci)

INDEPENDENCE DAY: RIGENERAZIONE


Fantascienza. Regia di Roland Emmerich, con

Cinema aperti: Area Metropolitana e Provincia


BEINASCO

MONCALIERI

PINEROLO

THE SPACE CINEMA BEINASCO - LE FORNACI via G. Falcone,


tel. 892111.
Independence Day: Rigenerazione
Sala 1
16.35-19.15-22.00
Lera glaciale - In rotta di collisione 3D
Sala 2
17.15-19.30-21.50
Lera glaciale - In rotta di collisione
Sala 3
16.30-18.50
Independence Day: Rigenerazione 3D
Sala 3
21.10
Man in the dark
Sala 4
16.05-18.10-20.20-22.30
Suicide Squad
Sala 5
16.50-19.35-22.20
Io prima di te
Sala 6
16.45-19.20-21.55
Jason Bourne
Sala 7
16.40-19.25-22.10
Un amore allaltezza Sala 8
17.00-19.20-21.40
Paradise beach - Dentro lincubo
Sala 9
16.10-18.15-20.20-22.25

UCI CINEMAS MONCALIERI via Postiglione, tel. 899.788.678.


Prezzi: 8,00 int.; 5,70 rid.; 4,00 studenti. Proiezioni 3D: 10,50
intero; 8,50 rid. Il prezzo da considerarsi escluso di occhialini 3D al
costo di 1,00
Independence Day: Rigenerazione P 15.50-19.05-22.15
Independence Day: Rigenerazione P 21.00
Independence Day: Rigenerazione 3D P 15.20-18.30-22.00
Man in the dark
P 14.55-17.20-19.40-22.20
Tommaso
P 14.50-17.10-19.50-22.30
Un amore allaltezza
P 14.30-17.10-19.50-22.15
Il drago invisibile
P 14.40-17.30
Jason Bourne
P 14.30-17.00
Lera glaciale - In rotta di collisione
P 19.35-22.20
Jason Bourne
P 15.30-18.30-21.20
Leffetto acquatico
P 15.00-17.20-19.55-22.20
Lera glaciale - In rotta di collisione
P 14.10-16.35
Jason Bourne
P 19.30-22.20
Io prima di te
P 14.15-16.50-19.25-22.00
Lera glaciale - In rotta di collisione 3D P 14.20-16.50
La famiglia Fang
P 19.30-22.25
Paradise beach - Dentro lincubo
P 15.00-17.30-19.50-22.30
Suicide Squad
P 14.10-16.50-19.35-22.20
Lera glaciale - In rotta di collisione
P 14.40-17.05
Lolo - Gi le mani da mia madre
P 20.00
The Witch
P 22.30
Escobar
P 14.15-16.50-19.30-22.15

MULTISALA 0121393.905.
Io prima di te
Italia 200
Jason Bourne
Italia 500

CHIERI
SPLENDOR via XX Settembre 6, tel. 01194.21.601.
Lera glaciale - In rotta di collisione
21.15

COLLEGNO
CINEMA PARADISO piazza Bruno Trentin 1.
Jason Bourne
18.00-20.30
Lera glaciale - In rotta di collisione
16.00

IVREA
BOARO 0125641.480.
Jason Bourne

21.00

POLITEAMA 0125641.571.
Le confessioni

19.00-21.30

PIANEZZA
LUMIERE 01196.82.088.
Jason Bourne
Independence Day: Rigenerazione
Lera glaciale - In rotta di collisione
Io prima di te

17.15-19.45-22.10
17.30-20.30-22.00
17.30-20.00
17.30-20.00-22.15

P 21.00
P 21.00

SETTIMO TORINESE
PETRARCA via Petrarca 7, tel. 01180.07.050.
Independence Day: Rigenerazione
Sala 1
21.30
Io prima di te
Sala 2
21.20
Lera glaciale - In rotta di collisione
Sala 3
21.10

VENARIA
SUPERCINEMA 01145.94.406.
Independence Day: Rigenerazione
Io prima di te
Lera glaciale - In rotta di collisione
Jason Bourne

P 17.45-20.10-22.30
P 17.45-20.10-22.30
P 17.45-20.30
P 22.30

Cinema chiusi oggi


AVIGLIANA AUDITORIUM E. FASSINO - ALMESE AUDITORIUM MAGNETTO - BARDONECCHIA SABRINA - BORGARO TORINESE ITALIA - CARMAGNOLA ELIOS - CASCINAVICA-RIVOLI DON BOSCO - COLLEGNO ARPINO CONDOVE CONDOVE - CHIVASSO POLITEAMA - CUORGN MARGHERITA - GIAVENO SAN LORENZO - LEIN
AUDITORIUM - NONE EDEN - PINEROLO HOLLYWOOD PINEROLO RITZ - PIOSSASCO IL MULINO - RIVOLI BORGONUOVO - SAN MAURO TORINESE GOBETTI - SAUZE
DOULX SAYONARA - SESTRIERE FRAITEVE - SETTIMO
TORINESE PETRARCA - SUSA CENISIO - VILLAR PEROSA
NUOVO - VILLASTELLONE JOLLY - VINOVO AUDITORIUM
DIGITAL

Bill Pullman e Jeff Goldblum. Durata: 120 minuti. A


distanza di ventanni dal precedente attacco, gli alieni
cercano di conquistare la terra. Dallautore di Stonewall. (Ideal, Reposi, Lux, The Space, Massaua,
Uci Lingotto, Greenwich)

IO PRIMA DI TE
Sentimentale. Regia di Thea Sharrock,con

Emilia Clarke e Sam Claflin. Durata: 110 minuti. Nella


campagna inglese la briosa Louise, ragazza di famiglia modesta, trova lavoro come assistente di Yill, ricco e scontroso manager costretto sulla sedia a rotelle.
Dal best seller di Jojo Moyes, esordio nel cinema della
regista teatrale Thea Sharrock. (Ideal, Massaua, Lux,
Reposi, Uci, The Space, Centrale)

JASON BOURNE
Azione. Regia di Paul Greengrass, con Matt Damon e Tommy Lee Jones. Durata: 123 minuti. Quinto
capitolo della saga incentrata sul personaggio creato
dallo scrittore Robert Ludlum, vede lo smemorato
agente segreto ancora in pericolo. (Ideal, Reposi,
Lux, The Space, Massaua, Uci, Greenwich)

LOLO - GIU LE MANI DA MIA MADRE


Commedia. Regia di Julie Delpy, con Julie Delpy e

Dany Boon. Durata: 99 minuti. La quarantenne Violette conosce in vacanza e comincia a frequentare limpacciato informatico Jean-Ren, il figlio diciannovenne non daccordo e cerca in tutti i modi di ostacolare
il loro rapporto. (Uci Lingotto)

MA LOUTE
Commedia grottesca. Regia di Bruno Dumont,

con Fabrice Luchini e Juliette Binoche. Durata: 122 minuti. Nellestate del 1910 alcuni turisti scompaiono
mentre sono in vacanza sulla costa della Manica. Linchiesta viene affidata allo spaesato commissario Machin, intanto i giovani di due famiglie assai diverse cominciano a frequentarsi. (Classico, Due Giardini)

MAN IN THE DARK


Horror. Regia di Fede Alvarez, con Jane Levy e
Stephen Lang. Durata: 88 minuti. Tre giovani di Detroit irrompono una notte nella casa di un cieco per
rapinarlo. La loro si riveler una pessima idea. Dal cineasta de La casa 2. (Ideal, Uci, Massaua, Space)

PARADISE BEACH

Teatri dell8 settembre 2016


AGIESSE - ALFA TEATRO via Casalborgone16/I,tel.3336387963.
Sabato 15 ottobre Ore 21.00
Inaugurazione stagione 2016/
2017, Domenica ore 16.30 Primo spettacolo stagione Giorni
di festa con Gianduja nella terra dei gigantidi e con Marco Grilli.Sonodisponibileabbonamenti
stagioneoperetteeprosaconCavallino Bianco, Acqua cheta, Vie
Parisienne,Grilliperlatesta,Principessa della Czardas
ALFIERI piazza Solferino 2, tel.
011 56.23.800. Prosegue la campagna abbonamenti a tutti i
cartelloni 2016-17 nei Teatri Erba, Alfieri e Gioiello. In vendita
biglietti singoli per la rassegna
Piemonte in scena, Festival Cultura Classica e Festival Operetta. 12 settembre scadenza prelazione per i vecchi abbonamentisiainrelazioneaipostifissi occupati nella passata stagione, sia in relazione agli sconti
per il rinnovo
BALLETTO TEATRO DI TORINO via
Cigna 5, tel. 011 08.12.411. ScuoladidanzaePerfezionementodiretta da Loredana Furno. Sono
aperte le iscrizioni allanno scolastico 2016/17. Apertura dal 12
settembre

CARIGNANO/TEATRO STABILE TORINO piazza Carignano 6, tel.

800.235.333. Prosegue la venditaabbonamentiQualcunochetace e Progetto Internazionale, abbonamenti-senzalassegnazione


dei posti - 7 Spettacoli a scelta, 10
Spettacoli a scelta, 12 Spettacoli
a scelta, [TO]BIKE, abbonamento Teatro e Danza, abbonamenti
e biglietti Torinodanza
CASA TEATRO RAGAZZI E GIOVANI corso G. Ferraris 266/C, tel.

011 19.740.280. Fino al 9 settembre prosegue Estate in scena


con Spettacolando centro teatraleartisticoecreativoperbambini dai 5 ai 13 anni. Da sabato
10 settembre saranno in vendita gli Abbonamenti della Stagione 2016/2017
COLOSSEO via M. Cristina 71, tel.
011 66.98.034. Campagna Abbonamenti per la Stagione Teatrale 2016/2017. Sono gi in vendita i biglietti per Virginia Raffaele, Angelo Pintus, Billy Elliot
il musical, Jesus Christ Superstar.
IDal 16 settembre in vendita tutti gli spettacoli della stagione
ERBA corso Moncalieri 241, tel.
011 66.15.447. Prosegue la campagna abbonamenti a tutti i

cartelloni 2016-17 nei Teatri Erba, Alfieri e Gioiello! In vendita


biglietti singoli per la rassegna
Piemonte in scena, Festival Cultura Classica e Festival Operetta. 12 settembre scadenza prelazione per i vecchi abbonamentisiainrelazioneaipostifissi occupati nella passata stagione, sia in relazione agli sconti
per il rinnovo
GIOIELLO TEATRO via Cristoforo
Colombo31bis,tel.0115805768.
Prosegue la campagna abbonamenti a tutti i cartelloni 201617neiTeatriErba,AlfierieGioiello! In vendita biglietti singoli
per la rassegna Piemonte in scena, Festival Cultura Classica e
Festival Operetta. 12 settembre
scadenza prelazione per i vecchi abbonamenti sia in relazione ai posti fissi occupati nella passata stagione, sia in relazione agli sconti per il rinnovo
GOBETTI TEATRO/TEATRO STABILE
TORINO via Rossini 8, tel.

800.235.333. Prosegue la venditaabbonamentiQualcunochetace e Progetto Internazionale, abbonamenti-senzalassegnazione


dei posti - 7 Spettacoli a scelta, 10
Spettacoli a scelta, 12 Spettacoli
a scelta, [TO]BIKE, abbonamen-

to Teatro e Danza, abbonamenti


e biglietti Torinodanza
ICONCERTIDELPOMERIGGIOpiazza Solferino 4. Prelazione e rinnovo abbonamenti posti numeratiperstagione2016-2017presso Teatro Alfieri. Conferenza di
presentazione della stagione
2016-2017gioved13ottobreore
11.30 al Teatro Alfieri. Ingresso
gratuito. Inaugurazione stagione:DalledanzediBrahmsallaRapsodia in Blue di Gershwin con il
duopianisticoaquattromaniformato da Sabrina Dente e Anna
Maria Garibaldi
MONCALIERI LIMONE FONDERIE
TEATRALI/TEATROSTABILETORINO

viaPastrengo88,tel. 800.235.333.
Prosegue la vendita abbonamenti Qualcuno che tace e Progetto Internazionale, abbonamenti - senza lassegnazione dei
posti-7Spettacoliascelta,10Spettacoli a scelta, 12 Spettacoli a
scelta, [TO]BIKE, abbonamento
Teatro e Danza, abbonamenti e
biglietti Torinodanza
MONTEROSA via Brandizzo 65,
tel. 011 23.04.153. Domenica
18Settembre,ore21,perMiTo
concerto gratuito La voce degli archi. Venerd 23 Settem-

bre The Rolling Stones in Cuba


Havana moon solo per una
notte al cinema!
OFFICINA CAOS piazza E. Montale 18 A, tel. 011 73.99.833. E
in corso alle Officine Caos il secondoannodellaResidenzaMultidisciplinare Arte Transitiva con
progetti di work in residence
da luglio a novembre 2016 e presentazioni pubbliche dal 12 al
26 novembre
PICCOLO REGIO GIACOMO PUCCINI. I Concerti 2016-2017: 12

appuntamenti con lOrchestra


e Coro del Teatro Regio e con la
FilarmonicaTeatroRegioTorino.
Fino a domani rinnovo abbonamenti a 11 concerti. Da sabato
10/9 vendita nuovi abbonamenti. Vendita biglietti dall1/10
TANGRAM TEATRO via Don Orione 5, tel. 011 338.698. Marted 27
settembre ore 21. 00 Teatro Carignano Paolo Hendel in Lupus in
fabula, le favole al contrario di
Paolo Hendel e le canzoni
dautorediBrunoMariaFerraro,
regiadiIvanaFerri.PrologodiTorino Spiritualit 2016 DIstinti
animaliconlapartecipazionedi
RanieriSessa,GigiVenegonieFabrizio Gnan

TEATROAGNELLIviaSarpi111,tel.
011 30.42.808. Il giardino della
lettura l11 settembre alle ore
17.30 c/ Mausoleo della Bela Rosin(Str.CastellodiMirafiori147/8
Torino) Stefano Cavanna e Salvatore Chillemi incontrano Alberto Salza
TEATRO CIVICO GARYBALDI DI
SETTIMO TORINESE via dei Parti-

giani4-SettimoTorinese,tel.011
80.28.501. Santibriganti Teatro
con teatranza e Teatrulla presentanoEstateconilteatrodal
22 agosto al 9 settembre
TEATRO MARCHESA corso Vercelli 141. Dal 19 settembre riprendono in Corsi di Danza, Teatro,
Canto e Musica. Sabato 23 ore 21
e Domenica 24 Ottobre ore 16,
Inaugurazione della nuova stagione 2016/17 BarrieraDanzapresentazionedelcartellone
Gran Gal di Stelle dello Spettacolo
TEATRO REGIO. Dal 10 al 23/9 vendita abbonamenti a 4, 6 e 10 spettacoliallaStagione2016-2017:La
bohme, Sansone e Dalila, West
Side Story, La bella addormentata,Pagliacci,KatiaKabanova,Manon Lescaut, Lincoronazione di
Dario, Il flauto magico, Macbeth

Azione. Regia di Juame Collet-Serra, con Blake


Lively. Durata: 85 minuti. In vacanza al mare, lamante
del surf Nancy Adams viene improvvisamente attaccata da uno squalo: isolata, comincia la lotta per la sopravvivenza. (Uci Lingotto, The Space)

SUICIDE SQUAD
Fantasy. Regia di David Ayer, con Jared Leto e Will
Smith. Durata: 130 minuti. La Task Force X, ente governativo segreto denominato Argus, recluta criminali per
missioni pericolose che, in caso di riuscita, assicuran
loro la grazia. Dai fumetti Dc Comics, dirige il regista di
Fury. (Reposi, Uci, Ideal, The Space, Massaua)

TOMMASO
Commedia. Regia di Kim Rossi Stuart, con Rossi

Stuart e Jasmine Trinca. Durata: 97 minuti. Il complicato rapporto con le donne di Tommaso, attore tormentato. (Ambrosio, Eliseo, Massimo)

TORNO DA MIA MADRE


Commedia. Regia di Eric Lavaine, con Alexandra

Lamy e Josiane Balasko. Durata: 97 minuti. Divorziata e


senza lavoro, la quarantenne Stephanie si vede costretta a tornare - suo malgrado - a vivere dalla madre,
peraltro ben contenta di accoglierla. La convivenza
non sar facile. (Ambrosio, Due Giardini, Marx)

UN AMORE ALLALTEZZA
Commedia. Regia di Laurent Tirard, con Jean
Dujardin e Virginie Efira. Durata: 98 minuti. Lattraente
Diana conosce e sinvaghisce di Alexandre, un architetto alto un metro e 36 centimetri. Dal cineasta de Il
piccolo Nicolas e i suoi genitori. (Greenwich Village,
The Space, Uci Lingotto)

UN PADRE, UNA FIGLIA


Drammatico. Regia di Cristian Mungiu, con

Maria-Victoria Dragus e Adrian Titieni. Durata: 128


minuti. Figlia del medico di una cittadina romena, Eliza dopo lesame di maturit andr a studiare in Inghilterra, alluniversit di Cambridge. Ma unaggressione mette a rischio la partenza. Miglior regia al Festival di Cannes. (Nazionale, Marx)

12345316

789ABCD3E3FB11B5B362 LA STAMPA 6

QUALIT ED ESPERIENZA A UN PASSo DA TE

Il tuo negozio Miele nel cuore di Torino


Scopri un negozio specializzato dove testare tutta la gamma di prodotti Miele
consigliato da personale altamente qualiicato. Impara i segreti di un lavaggio
perfetto e gli ultimi trend di cottura grazie a imperdibili appuntamenti.

Piazza Bodoni, 4/M 10123 Torino (TO) - Tel. 199.155.155


Leccellenza Miele la trovi anche online, visita shop.miele.it

123453463783593AB3CB3C631D36E

LA STAMPA
GIOVED 8 SETTEMBRE 2016

Il tempo

Altri temporali al Sud, bello e stabile al Centro-Nord

LE PREVISIONI DI OGGI
SITUAZIONE

Resta ancora attiva la


circolazione di aria umida e
instabile presente al Sud, con
nubi, piogge e temporali; nei
prossimi giorni si attenuer la
circolazione depressionaria,
ma rester una moderata
tendenza temporalesca
pomeridiana sulle zone
interne, mentre al CentroNord prevarranno condizioni
ancora pienamente estive.

SOLE

NUVOLOSO

POCO NUVOLOSO

NORD

Condizioni soleggiate con


addensamenti nuvolosi
sullEmilia Romagna,
soprattutto al mattino e in
diradamento in giornata. Nel
pomeriggio soleggiato con
nubi sparse e qualche
addensamento sui pendii
montani e anche sullEmilia.

COPERTO

DOMANI

VARIABILE

Tempo .63

Abbastanza soleggiato tra


Toscana, Umbria e Marche,
con addensamenti sulle zone
collinari e montane e ampie
schiarite sulle coste. Tra
Abruzzo e Lazio variabilit
soleggiata con qualche
temporale tra i rilievi
abruzzesi e il basso Lazio. Sulla
Sardegna addensamenti sulle
zone orientali e qualche
temporale.

PIOGGIA DEBOLE-MODERATA

IN EUROPA

Il Sole

CENTRO

PIOGGIA INTENSA

TEMPORALE

SUD

Nubi irregolari e parziali


schiarite tra Puglia,
Basilicata e Calabria con
piogge e temporali
frequenti e localmente
intensi, in estensione in
giornata alla Campania. Su
Molise e Sicilia maggiori
schiarite ma con
addensamenti associati a
locali rovesci sullentroterra
molisano.

NEBBIA

NEVE

VENTO

Sorge
alle ore
06.41

Culmina
alle ore
13.08

Tramonta
alle ore
19.33

Orari medi Italia

La Luna

PRIMO
QUARTO

Si leva Cala
alle ore alle ore
23.28
13.11
9 SET

MARE CALMO

POCO MOSSO

MARE MOSSO

Unestesa area di
alta pressione si
insediata sul
Continente e porta
condizioni
soleggiate, a parte
addensamenti
nuvoloso con
rovesci e qualche
temporale tra il
Nord-Est della
Spagna e il SudOvest francese.
Irregolarmente
nuvoloso sulle
nazioni pi a Nord,
tra isole britanniche
e Norvegia.

MARE AGITATO

Le precipitazioni attese oggi

LA TENDENZA DELLE
TEMPERATURE
Stazionarie.

Trento

Trieste

14 30

Aosta

Venezia

Milano
19 31

14 29

Bologna
20 30

Torino
18 29

20 30

21 28

Genova
22 30

Firenze

Ancona

21 31

Perugia

19 27

15 28

Nuovi temporali in giornata sulle zone


interne tra Lazio e Abruzzo e al Sud,
soleggiato altrove.

DEBOLI

LAquila

Roma

Campobasso

18 29

DOPODOMANI

14 19

Foggia

FORTI

MOLTOFORTI

Vigilanza meteo di oggi e domani

16 25

Bari

Napoli

17 22

16 28

Alghero

MODERATE

Piogge e temporali al Sud dal mattino, nel


pomeriggio in estensione a Campania e in
formazione isolati sulla Sardegna.

14 24

Potenza
11 21

21 29

Cagliari

Catanzaro

21 29

16 21

Palermo
Reggio Calabria

19 27

19 25

Catania
19 27

Soleggiato con pi nubi diurne e temporali


pomeridiani tra basso Lazio, Campania,
Basilicata e Calabria.

NESSUNA

Acura di www.nimbus.it

ALGERI
ANKARA
BAGHDAD
BANGKOK
BEIRUT
BOMBAY
BRASILIA
BUENOS AIRES
CALGARY
CARACAS
CASABLANCA
CHICAGO
CITT DEL CAPO
CITT DEL MESSICO
DAKAR
DUBAI
FILADELFIA
GERUSALEMME
HONG KONG
IL CAIRO
JOHANNESBURG
KINSHASA
LA MECCA
L'AVANA
LOS ANGELES
MANILA
MELBOURNE
MIAMI
MONTREAL
NAIROBI
NEW YORK
NUOVA DELHI
PECHINO
SHANGHAI
SINGAPORE
TOKYO
WASHINGTON

MIN C MAX C OGGI

19
14
24
27
26
26
19
7
9
25
22
24
10
13
27
33
22
18
27
23
13
23
31
23
18
26
16
26
21
13
21
27
19
22
28
21
24

31
29
41
34
31
32
31
22
14
31
28
31
18
26
31
40
35
29
32
33
30
30
42
31
24
33
19
32
32
27
31
38
32
31
32
29
36

CITT

AMSTERDAM
ATENE
BARCELLONA
BELGRADO
BERLINO
BERNA
BRATISLAVA
BRUXELLES
BUCAREST
BUDAPEST
COPENHAGEN
DUBLIN
EDIMBURGO
HELSINKI
ISTANBUL
LISBONA
LONDRA
LUBIANA
MADRID
MOSCA
OSLO
PARIGI
PODGORICA
PRAGA
REYKJAVIK
ROMA
SARAJEVO
S. PIETROBURGO
SOFIA
STOCCOLMA
TALLINN
TIRANA
VARSAVIA
VIENNA
VILNIUS
ZAGABRIA

MIN C MAX C OGGI

15
21
21
19
15
15
16
14
17
15
17
15
17
9
19
17
15
15
21
12
16
16
17
15
7
18
13
11
14
13
12
17
13
16
14
16

25
31
28
29
30
27
29
27
30
29
21
18
19
18
29
25
23
26
32
19
21
28
24
28
12
29
24
17
28
19
16
27
26
28
18
28

ELEVATA

ESTREMA

Gioved Che fare del weekend

Tempo e temperature previsti nel mondo e in Europa


CITT

MODERATA

Locali forti temporali con grandinate e


possibili nubifragi al Sud, specie su Calabria
e Puglia.

Lunga estate settembrina al Nord


Aria molto pi fresca al Meridione
DANIELE CAT BERRO

olo lentamente si sta esaurendo


il vortice fresco che in questa
settimana ha causato molti temporali dallEmilia Romagna al CentroSud Italia; a Ovest acquista importanza un promontorio in quota esteso
dal Nord-Africa alle Alpi, garanzia di
tempo in gran parte soleggiato e caldo nel week-end soprattutto al Nord,
mentre rimarranno residui di instabilit al Meridione.
Venerd nubi e acquazzoni tra
Abruzzo, Molise, Puglia, Irpinia, Basilicata, Calabria e Sicilia nord-orientale, talora con scrosci forti; rovesci pi
occasionali, tra schiarite pi ampie, su
pianure e coste campane e in Sardegna, in prevalenza soleggiato e asciutto altrove. Anche sabato e domenica in
un contesto di variabilit si formeran-

no altri temporali diurni al Sud, con


momenti pi soleggiati al mattino, e
poi rovesci pomeridiani lungo la dorsale appenninica dallAbruzzo alla Calabria, tendenti a sconfinare a tratti verso pianure e coste adiacenti.
Tempo sereno o poco nuvoloso sul
resto del Paese, salvo le solite formazioni di cumuli sopra le montagne nelle
ore centrali. Ci avviciniamo alla met
di settembre, ma lestate continua come se nulla fosse soprattutto in Valpadana e Toscana, dove anche in questo
week-end le temperature massime saranno comprese tra 29 e 33 C, valori
normali per luglio e agosto... Invece la
circolazione fresca settentrionale inizialmente conterr ancora la risalita
delle temperature tra Molise, Puglia,
versanti ionici di Calabria e Sicilia, dove a stento venerd si supereranno i 25
C, poi torner a fare pi caldo anche l.

Venerd e sabato folate moderate-tese


di maestrale tra Tirreno, Sardegna e
Sicilia, di bora sullalto Adriatico, e
mari increspati; situazione pi tranquilla domenica.
Data la siccit e il pericolo di incendi
in molte zone dalle Alpi occidentali ai
versanti liguri-tirrenici sono in vigore
divieti di accensione di fuochi allaperto. Sulle Alpi lisoterma 0 C fluttua intorno ai 4500 metri e, se le condizioni
restano buone per le escursioni in
montagna, occhio al rischio di scariche
di sassi e ghiaccio in quota nei grandi
massicci alpini. La montagna va affrontata con preparazione ed equipaggiamento adeguati... suggerimento
che non suona banale di fronte alle immagini - degli ultimi giorni di turisti in
tenuta da citt noncuranti dei crepacci
sui ghiacciai del Monte Bianco!
12BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

AL VENERD LA STAMPA E TORINOSETTE 1,70 NON VENDIBILI SEPARATAMENTE. PREZZI TANDEM, NELLE AREE DI DIFFUSIONE INDICATE SUL GIORNALE LOCALE: 1,30 CON NUOVA PRIMA PAGINA MODENA;
1,40 CON IL CORRIERE DI ROMAGNA; C 1,50 CON PRIMA PAGINA REGGIO. PREZZI ESTERO: FRANCIA, MONACO P., 2,00.

123453463783593AB3CB3C631D36E
F79633C118EB3D2 LA STAMPA