Sei sulla pagina 1di 18

Poveri giovani padani: pensavano di stare in un partito

libero ma hanno criticato B. e la Lega ha chiuso la loro radioy(7HC0D7*KSTKKQ( +"!#!=!"!}


www.ilfattoquotidiano.it
ERIA
IN LIBR
SI FA PRESTO A DIRE MADRE
il libro verrà presentato
Valentina Furlanetto QUESTA SERA a MILANO
presso Spazio Melampo
SI FA PRESTO A DIRE via C. Tenca, 7 - ore 21
Insieme all’Autrice:
MADRE Nando DALLA CHIESA
Beppino ENGLARO
Alessandra KUSTERMANN
WWW.MELAMPOEDITORE.IT WWW.MELAMPOEDITORE.IT

Martedì 9 novembre 2010 – Anno 2 – n° 290 € 1,20 – Arretrati: € 2,00


Redazione: via Orazio n° 10 – 00193 Roma Spedizione abb. postale D.L. 353/03 (conv.in L. 27/02/2004 n. 46)
tel. +39 06 32818.1 – fax +39 06 32818.230 Art. 1 comma 1 Roma Aut. 114/2009

BONDI, BRAMBILLA, GALAN Una firma per Raphael


e la sua schiena dritta

TRE MINISTRI, TRE SCANDALI U


di Marco Travaglio

n mese fa, nella rubrica di Report “C’è chi


dice no”, Milena Gabanelli raccontava la
storia di un italiano con la schiena dritta:
Raphael Rossi, 35 anni, specializzato nella
Crollo di Pompei: può restare al suo posto chi gestisce così la cultura? progettazione di sistemi per la raccolta differenziata,
fino a quattro mesi fa vicepresidente dell’Amiat
La titolare del Turismo: elicottero di Stato per le riunioni di partito (l’azienda municipale per la raccolta dei rifiuti a
Torino) indicato da Rifondazione comunista.
Nel Veneto una colata di cemento, l’eredità dell’ex governatore Essendo incredibilmente competente in materia, tre
anni fa Raphael ha scoperto che i vertici aziendali
stavano brigando per acquistare (anzi per far
La legge di Fini acquistare dagli ignari cittadini torinesi) un
macchinario inutile e costoso: una cosina da 4
milioni di euro. Incurante di sollecitazioni,
di Paolo Flores d’Arcais ammiccamenti e lusinghe, Rossi ha tenuto duro e
dc con i suoi rilievi tecnici ha bloccato l’acquisto. Allora
a Gianfranco Fini si poteva pretendere di s’è fatto vivo con lui l’ex presidente Amiat, Giorgio

D più? No. Onestamente no. Si potrebbe, anzi


si dovrebbe, pretendere di più, molto di più,
dal “compagno Fini”, se non fosse che il
“compagno Fini” non può esistere. E’ un’invenzio-
ne polemica del Putin di Arcore, un’illusione alla
Udi Wanda Marra Udi Fabio Amato Udi Ferruccio Sansa
Giordano, facendogli balenare una bella tangente se
non si fosse presentato in Cda a dire no all’acquisto.
Rossi ha fatto ciò che ogni buon cittadino dovrebbe
fare, infatti quasi nessuno fa: s’è rivolto alla Procura
della Repubblica. I magistrati e la polizia giudiziaria
l’hanno invitato a fingere di accettare la proposta
quale hanno finito per indulgere anche cittadini di PRONTO VOTO I “VOLI BLU” MATTONE indecente e, grazie a lui, hanno smascherato e
sinistra, disperati perché purtroppo un “compa- incastrato i tangentari, arrestandoli e chiedendo il
gno”fra i propri dirigenti non lo vedono più da lustri DI SFIDUCIA DELLA ROSSA E SEGRETARIE rinvio a giudizio di sette persone per reati che vanno
neppure in versione omeopatica. on è un caso che il disfa- er i suoi spostamenti Mi- n governatore, Galan, che ha dalla corruzione alla turbativa d’asta. L’udienza
Da Fini si può e si deve pretendere esclusivamente
che sia coerente nei fatti con lo sbandierato pro-
Nliticocimento di un impero po- P chela Vittoria Brambilla U ricoperto il Veneto di cemen-
sia persino visivamente preferisce l’elicottero di Sta- to ed è stato promosso ministro
preliminare inizia il 13 dicembre. Ma, come lui stesso
ha raccontato a Report e poi ad Annozero, anziché
getto di una destra europea, costituzionalista e li- ricevere complimenti e incoraggiamenti dall’Amiat e
rappresentato dal crollo della to e pagato dai contribuenti. dell’Agricoltura. La sua ex-segre- dal Comune di Torino (retto dal sindaco Pd Sergio
beraldemocratica, “law and order”, per la quale val- Domus dei Gladiatori a Pom- Già animatrice dei “Circoli”, taria che in pochi anni diventa Chiamparino) per il servigio reso alla collettività,
ga davvero nei comportamenti quotidiani che “non pei. Sulle rovine imperiali si ora “Promotori” della liber- uno dei più grandi imprenditori Raphael è stato cacciato dall’Amiat (unico membro
c’è libertà senza legalità”, come ha scandito dome- staglia il viso di un Ministro, tà, nel 2009 ha speso 157mi- del mattone, maneggiando som- del vecchio Cda a non essere riconfermato) e isolato
nica nel passaggio forse più applaudito del suo di- Sandro Bondi pag. 5 z la euro in viaggi. pag. 7 z me a nove zeri. pag. 8 z dalla politica, anche dal suo partito. Come nella
scorso. migliore cultura mafiosa, chi collabora con la
Fini vuole sconfiggere il ducetto di Villa Certosa non giustizia si rende inaffidabile nel suo ambiente. E
per far passare il governo del paese dal centro-destra diventa un ingombro, un appestato. Di più. Nel
al centro-sinistra, ma per distruggere l’egemonia pa- CRISI x Dopo l’avviso di sfratto al premier lanciato da Perugia comunicato emesso dopo il servizio di Report, il

BERLUSCONI TIRA A CAMPARE


dronal-golpista delle cricche di Berlusconi, che han- Comune di Torino annuncia che l’Amiat si costituirà
no ormai ridotta l’Italia letteralmente in macerie, parte civile contro l’ex presidente Giordano (ma non
sostituendola con quella di una destra repubblicana contro il direttore dell’ufficio acquisti, pure lui

A FINI NON RESTA CHE MOLLARLO


presentabile e decente sulla scena internazionale. imputato e tuttora in servizio) e curiosamente
Da Fini, perciò, è lecito esigere coerenza rispetto a minimizza i reati contestati citando solo la turbativa
d’asta, non la corruzione. Perché non si costituisce
questo progetto, senza pretendere che funzioni da
parte civile anche il Comune? E, soprattutto, perché
surrogato del nostro, che resta diverso e spesso op- né l’Amiat né il Comune hanno offerto a Rossi
posto, tenacemente ispirato a quello azionista di Ad Arcore accordo BENIGNI CANTA IL CAIMANO l’assistenza legale? E’ dal 2007, quando sventò la
“giustizia e libertà”, di una sinistra libertaria che nei con Bossi: A “Vieni via tentata corruzione facendo risparmiare ai torinesi 4
partiti oggi esistenti latita (quasi) completamente. milioni che Rapahel si paga l’avvocato e continuerà a
Fini, sia chiaro, tradirebbe i valori che ha solenne-
il governo va avanti con me” il
comico toscano farlo per tutto il processo in cui, ovviamente, è lui
mente enunciato se approvasse il diktat Alfano in comunque anche Saviano e stesso parte lesa. Poi certo, fra una decina d’anni, se
una qualsiasi delle sue caleidoscopiche varianti, o se i finiani escono Vendola hanno gli imputati verranno condannati, gli saranno
altro provvedimento che consenta a Berlusconi di raccontato rimborsate le spese legali e forse anche qualche euro
dall’esecutivo l’Italia finita di risarcimento. Ma intanto viene lasciato solo,
sottrarsi ai tribunali, rendendolo “più eguale” ri-
spetto a noi comuni cittadini (a imitazione di quan- Filo doppio con la nel fango.
RaiTre ce l’ha
mandato allo sbaraglio senza coperture politiche e
to avviene nella “Fattoria degli animali” di Orwell, Lega, federalismo fatta
istituzionali. Forse il sindaco Chiamparino e l’Amiat
hanno altro a cui pensare, ma è bene che sappiano
dove gli animali “più eguali” sono i maiali). E cal- entro Natale qual è il messaggio che trasmettono alla società: chi
pesterebbe i principi su cui ha strappato l’applauso denuncia un caso di corruzione lo fa a suo rischio e
pag. 2 - 3 - 4 z Mazzetti pag. 6 z
se accettasse di andare al voto nelle attuali condi- pericolo, insomma deve sapere che si ritroverà solo
zioni antidemocratiche di legge in tutte le fasi della sua battaglia. Che è e rimarrà solo
elettorale “porcata”e di controllo sua. Le istituzioni non c’entrano, anzi ne farebbero
di regime sulle tv. Ma questo già U la lettera nTrenitalia, Ntv e Alitalia volentieri a meno. Così magari, la prossima volta, il
non riguarda più solo Fini, bensì Raphael Rossi di turno chiuderà un occhio,
tutti i non-asserviti, di sinistra, di VIVERE Guerra ferroviaria conserverà il posto e magari si metterà in tasca
centro, di destra. E il Presidente SENZA SOGNI per la tratta qualche migliaio di euro. Poi, naturalmente, tutti a
scandalizzarsi se l’Italia scivola al 67° posto nella
della Repubblica, custode della
Costituzione. Alle urne bisogna
A 19 ANNI Roma-Fiumicino classifica di Transparency International, ultima in Europa,
Martini pag. 11z scavalcata pure dal Ruanda; e se il presidente
andare al più presto, ma con un iciannove anni e tanti sogni,
altro governo, e dopo aver elimi-
nato la proprietà bulgara sulle tv.
D ma senza la benché minima
speranza di poterne realizzare
dell’Antimafia Pisanu denuncia “disinvoltura nella
formazione delle liste, gremite di persone indegne di
Oltretutto, solo un altro governo anche uno solo. Sentirsi insi- CATTIVERIE rappresentare chiunque”. Un gruppo di cittadini ha
lanciato un appello al Comune di Torino perché si
potrebbe garantire elezioni senza gnificanti, non considerati, pri- Omicidio Scazzi. costituisca parte civile e non lasci solo Raphael Rossi.
brogli, e senza “attenzionamenti” vati della carica giovanile che Nuova versione di Michele Lo pubblichiamo su www.ilfattoquotidiano.it. Le
alla Pio Pompa per i candidati non dovrebbe investirti a quest’età. Misseri: "Sono lo zio di Ruby". firme della redazione del Fatto sono assicurate. Quelle
graditi al regime. Romano pag. 18 z (Davide Rossi-www.luttazzi.it) degli amici lettori, speriamo, anche.
pagina 2 Martedì 9 novembre 2010

L’ D
TITANIC TITANIC

ex assistente parlamentare Perla regionale del Pdl, afferma che la Genovesi non è assunta il 14 ottobre 2002 dal gruppo Forza Italia, omani al Parlamento europeo i del governo nella libera informazione. L’Annozero nella nota dell’Idv - è un’anomalia nell’Europa perchè
Perla Genovesi Genovesi, oggi agli arresti domiciliari stata assunta in Regione direttamente dal gruppo con una richiesta presentata direttamente dal Al Parlamento europeo deputato Idv, Luigi De Magistris e Sonia della democrazia”. Oltre a De Magistris e Alfano, in nessun altro paese esiste un conflitto di interessi
per traffico di droga, fu assunta dalla Forza Italia” ricostruisce Barbati, che aggiunge presidente del Gruppo Luigi Giuseppe Villani. Alla Alfano, faranno ascoltare le all’evento parlamentare parteciperanno come quello che da anni soffoca la nostra
Regione Emilia Romagna nel 2002. Ora il “sempre secondo Villani, le mansioni di Perla giovane pusher pentita è stata attribuita la funzione intercettazioni dell’inchiesta di Trani, in cui il l’eurodeputata olandese Sophie in't Veld (Alde) ed i democrazia. Nessuna nazione europea vede un
fu assunta in Regione capogruppo Idv in Regione, Liana Barbati, ha erano del tutto marginali, per l’esattezza, era di Funzionario esperto amministrativo, faranno ascoltare presidente del Consiglio Berlusconi esercita giornalisti Udo Guempel (Ntv), Loris Mazzetti (Rai, presidente del Consiglio controllare, per altro in
firmato un’interrogazione per chiedere impiegata nel ruolo di telefonista e addetta allo percependo dunque 1.426,78 euro come stipendio pressioni sull’ex commissario dell’Agcom Giancarlo editorialista del Fatto), Alessio Postiglione (la regime di monopolio pubblicitario, i mezzi di
chiarimenti: "È del 2 di novembre la dichiarazione smistamento della posta”. Eppure, incalza mensile lordo a cui si andavano ad aggiungere Innocenzi per chiudere Annozero. L’occasione è Repubblica). E Antonio Massari che, proprio sul comunicazione, di cui si serve come un’arma di
a Bologna. L’Idv: perchè? di Giuseppe Luigi Villani in cui, il consigliere l’esponente dell’Idv: “Perla Genovesi infatti, è stata 498,18 euro di emolumento unico lordo mensile”. le telefonate di Trani offerta da un seminario dal titolo: “Italia: l’ingerenza Fatto, rivelò l’inchiesta di Trani. “L'Italia - è scritto delegittimazione e killeraggio dell’avversario politico.

Il Presidente della Camera La risposta del premier

“ Berlusconi deve rassegnare


le dimissioni e avviare una fase
altrimenti Ronchi, Urso, Menia e
“ Non intendo dimettermi
Se Fini vuole aprire la crisi
venga in Parlamento
La sindrome di Salò
Bonfiglio se ne andranno. Decida
se cambiare o tirare le cuoia
e si assuma la responsabilità
di votare la sfiducia” e l’ultima legione del capo
” ” DALLA SANTANCHÈ A SALLUSTI: LA SCHIERA DEI FEDELISSIMI

SABBIE IMMOBILI
Bossi: il governo va avanti, no all’Udc E
CHE DÀ LA CACCIA AI DISERTORI DEL PDL
di Luca Telese

cco una notizia. A Il Fatto,


in questi giorni siamo se-
riamente preoccupati per
Silvio Berlusconi. Povero
verno del fare è già a Salò, con le
ausiliarie che sparano raffiche e
i “badoglisti” infami che corro-
no verso Brindisi. Il primo caso
sorprendente è quello del co-
mandante Massimo Teodori,
armi, ratta-ta-ta-tà: “Il Teodori ti-
rato fuori dai cassetti e ripropo-
sto in tv con la scusa di parlare
di Obama, a patto che in realtà
parli (male) di Berlusconi è lo
stesso Teodori che fino a poco
ta-Petacci-in Santanchè, che
difende l’hombre orizzontal con
le unghie e i denti. Curioso pa-
radosso: quelle elette da lui si
scansano, mentre lei che lo
combatteva adesso si è acquar-
non si parla più di lui”, Rattat-
tatà, sistemato. E che dire del
povero Bill Emmott, milite
della perfida albione? Scrive un
libro contro il Cav., e si permet-
te di girare con un fiore rosso
Silvio: solo, abbandonato nel colto dal dubbio sul campo di tempo fa telefonava un giorno tierata negli studi de La7 notte e all’occhiello? “Ora mi rendo
B: prendo tutti gli interim se i finiani escono momento del bisogno, non più
difeso dal plotone dei fedelissi-
mi che un tempo assaltavano
battaglia di Linea notte. Teodori -
politologo di professione, una
lunghissima biografia radicale
sì e l’altro pure a Il Giornale, più
che disposto a scrivere (bene)
di Berlusconi purché lo si faces-
dì con la baionetta fra i denti: la
sera si scalda a In Onda sparando
contro Sofia Ventura, in prime
conto che ha dei gusti bizzarri,
che è molto gaio, capisco per-
ché si è innamorato di Vendo-
lieti i canali televisivi per pro- alle spalle editorialista de Il Gior- se scrivere, ovviamente non time compie azioni di guerri- la!”. Bang, bang!, onore all’eroi-
di Sara Nicoli no loro, i finiani, a staccare la re a un premier ormai all´an- po. Lega e Pdl andranno com- pagandare il Verbo. Gli stessi nale - è stato arrestato dai cara- gratis?”. Già. Se avanzo seguitemi, glia sulla corazzata di Annozero co combattente Sallusti (quel
e Davide Vecchi spina, il Cavaliere avrà buon golo, ma per nulla intenziona- patti anche verso le prossime che nelle fiere della libertà si binieri del suo (ex?) quotidia- se indietreggio sparatemi! Nel co- per colpire Luigi De Magistris, fiore era il simbolo del Remem-
gioco ad addossare ai “tradi- to a mollare. “Il paradosso - so- eventuali elezioni (si parla già commuovevano fino alle lacri- no, dopo essersi lasciato sfug- dice della guerra l’onore, la fel- la mattina si sveglia a Omnibus brance day dei martiri di guerra
e Fini, entro una settima- me quando i giovani fanciulli

S
tori” il giogo di aver fatto ca- steneva ieri un berluscones di di un election day con le re- gire queste compromettenti af- lonìa, e il sospetto dell’essersi lanciando granate contro ma è solo un’aggravante).
na, “ritirerà i suoi uomini dere il governo davanti stretta osservanza - è che or- gionali agli inizi di aprile) e nel azzurri recitavano il credo Ber- fermazioni: “Ormai Berlusconi venduto al nemico prevale su Adolfo Urso. Maledetti Traditori A presidiare la linea gotica nello
dal governo prenderò all´elettorato. Casomai sulla mai è chiaro a tutti che non si frattempo Bossi incasserà quei lusconiano, che oggi tirano la non risponde a nessuna logica tutto. Ai tempi della guerra di Futuristi, non mi avrete viva! L’altro studio amico del cinegiornale
l´interim - dice il Cavalie- riforma della giustizia o sul Lo- può che andare alle elezioni e decreti attuativi sul federali- gamba indietro, e che ti dicono, che non sia la sua.... Non c’è ra- Noemi Sandro Bondi ululò combattente è Sallusti, che ha Tg4 Luce c’è il bollettino di
re - oppure andrò al Quirinale, do Alfano. Di qui la tattica “at- che è inutile parlare di qualsia- smo che tanto gli premono. con vincolo di riservatezza: zionalità in lui, se non quella contro Ezio Mauro, e Stefania dimesso giacca e cravatta per guerra di Daniele Capezzo-
ma con quattro nomi nuovi; il tendista”, la strategia dell´an- si altra opzione; ha detto bene “Non si può morire per Ru- dell’autocrate!”. Mentre infuria Prestigiacomo si conquistò indossare la divisa tattica: ma- ne: “Caro direttore, accusano
governo è solido, abbiamo un
sacco di problemi da risolve-
dare avanti per verificare se si
può evitare la crisi che Berlu-
Tremonti, che tanto il governo
non dura ancora che poche
LA QUESTIONE Fini è stata
archiviata in modo molto sin-
GLI EQUILIBRI IN PARLAMENTO rinnovato guanto della sfida:
“Se davvero vuole tirare giù
by....”. Solo un anno fa nei salotti
televisivi i lottatori del Cavalie-
la battaglia pensavate che que- l’imitazione toreando nell’are- glioni a girocollo e tuta mime- Berlusconi, ma non sanno che i
ste frasi potevano essere igno- na di Santoro. Ora le ministre di- tica. E quando incontra Olivie- consensi per lui stanno cre-
re, non possiamo perdere sconi ha sottoposto a Bossi, settimane”. “D´altra parte - era tetico, soprattutto alla luce del tutto, allora venga a sfidarci in re facevano a gara per mostrare rate? Macché, il giorno dopo il sertano gli inviti di Ballarò, e co- ro Toscani, dà fuoco alle pol- scendo...”. Bravo, bene: Vincere,
tempo con chi tradisce”. Il ben sapendo che ormai la via ancora l´opinione della stessa fatto che “l´unico che potreb- Parlamento” è stata anche ieri il petto ed ergere il proprio cor- quotidiano di Alessandro Sal- sìIl Fatto non può che tessere un veri: “Probabilmente lei è un e vinceremo!. Giorgio Strac-
giorno dopo il grande strappo delle urne appare spianata. fonte - le elezioni interessano be prendere il posto di Berlu- la litania berlusconiana di ri- po a difesa del Capo. Oggi Libero lusti lo ha subito passato per le commosso elogio di Claret- fallito che soffre per il fatto che quadanio viene dai movimen-
del presidente della Camera, Ma non subito. anche al Pd, perché così gli si sconi in questo momento - so- sposta al presidente della Ca- si chiede se valga ancora la pena ti, è stato radicale, e ha lavorato
le sorti del governo sono sem- blocca la scissione interna con steneva la fonte Pdl - è solo Tre- mera. Facile, in fondo, sfidare di difendere B., i ministri (e le persino a Rifondazione, non
pre più nelle mani di Bossi. Lo IERI AD ARCORE, il Sena- gli ex popolari di Fioroni... ”. monti che pare si sia stufato di l´avversario su un terreno par- ministre) non vanno in televi- Oggi e ieri può essere che un novello Ni-
stallo è totale, l’esecutivo tira tùr e il Cavaliere sono stati per Ieri pomeriggio, insomma, il fare sempre la parte del tradi- lamentare che da oggi fino a sione (“Se si parla di politica”), cola Bombacci, che fondò Il
a campare, anche se Silvio più di due ore a colloquio stret- Cavaliere ha ricevuto dalla Le- tore... ”. Ecco, quindi, nessuna CAMERA dopo la legge di stabilità non il soldato Sandro Bondi viene Pci, e se ne andò a morire a Salò
corre in soccorso alle popo- to, dopo che la prima fila del ga l´ulteriore promessa che il sponda a Fini e alle sue richie- PDL 234 PDL + LEGA offrirà un solo appiglio per ar- abbandonato sotto il fuoco ne- gridando: “Viva il socialismo!!”.
lazioni del Veneto alluvianate
perché l´ha chiestto il Sena-
Carroccio aveva fatto il punto
a via Bellerio nell´intenzione
Carroccio assicurerà il soste-
gno al governo fino all´ultimo
ste di allargamento della mag-
gioranza con una nuova “agen-
LEGA
FLI
59
37
293 rivare ad un voto di sfiducia a
meno di non volersi caricare
mico, e ogni tanto - nella sorpre-
sa generale - un disertore si
Anche il mitico comandante
“Stracqua”, brigata Predellino,
tùr. Le strategie di governo, in- di trovare una linea da propor- respiro. A patto che i decreti da” alla mano. Anzi, solo un MISTO 35 MAGGIORANZA di responsabilità economiche strappa le mostrine e agita ban- non tentenna: “Questa guerra
vece, sono tutte improntate al sul federalismo siano approva- UDC 35 316 ben più pesanti della semplice diera bianca consegnandosi al la vinceremo noi!”. Anche
contenimento. Italo Bocchi- ti “entro dicembre”. La crisi PD 206 DEPUTATI crisi di governo. I ranghi delle nemico. Orrore. A Salò il vero Maurizio Gaspari, e soprattut-
no vede un Berlusconi sem- Bocchino: esploderà dopo. “C´è la neces- Il Carroccio IDV 24 630 Camere sono desolatamente appello non è quello di chi c’è, to Ignazio La Russa - onore a
pre più “asserragliato a palaz- sità di approvare una legge di vuoti, non c´è un voto impor- ma quello di chi si defila. Mesi fa loro - non depongono le armi e
zo Chigi”: “La crisi c´è, non è
un problema di chi la dichia-
la crisi c’è, entro bilancio molto delicata - dice-
va ieri Emma Bonino - e non ci
strappa tante alle viste fino alla fine di
dicembre. Persino la mozione
Giuliano Ferrara, per descri-
vere la situazione del centrode-
Daniela Santanchè Giorgio Stracqadanio Alessandro Sallusti Ignazio La Russa calzano il basco effigiato con il
teschio e il fiore in bocca come
ra”. Ma la strategia finiana pa-
re coincidere, paradossal-
un mese possiamo permettere l´eserci-
zio provvisorio perché altri-
l’ennesima di sfiducia del Pd a Bondi non è
vista come un pericolo; gli ul-
stra cesellò una provocazione
metastorica: “Siamo al 24 lu-
il mitico Junio Valerio Borghe-
se, memento audere sempre! (ri-
mente, con quello che vuole il menti l´Europa ci caccia. E poi timi giorni di Pompei non co- glio?”. Cioè alla vigilia della Riu-
Cavaliere. “Entro un mese l’incidente ci sono da vendere i titoli di promessa sul minceranno dall´ipotetica ca- nione del Gran consiglio del fa-
cordati di osare sempre). Sallu-
sti dirige la Stefani come già l’in-
l´incidente ci sarà - ha minac- Stato; non possiamo avere una SENATO duta del ministro dei Beni Cul- scismo che detronizzò Musso- trepido Pavolini (e senza i so-
ciato sempre ieri Bocchino - Di Pietro al Pd: crisi ora”. Lo ha ribadito per- federalismo: PDL 135 turali. Anche se Di Pietro in- lini. La settimana scorsa, il diret- spetti tentennamenti di Vitto-
perché Fli ha le mani libere e sino Napolitano: “L´approva- LEGA 26 siste con i democratici: stania- tore de Il Foglio ha aperto un di- rio Feltri!). Beppe Pisanu trama
deciderà provvedimento per staniamo Fini, zione della Finanziaria è inde- decreti entro FLI 10 PDL + LEGA mo Fini, votiamo la sfiducia. battito chiedendo ai suoi opi- come Dino Grandi, Giampaolo
provvedimento cosa fare”. Un
mese è molto lungo. Se saran- votiamo sfiducia rogabile”. Infatti ad Arcore ieri
si è parlato soprattutto del do- Natale MISTO
UDC
12
161 Lo show down arriverà dopo il
15 di dicembre, quando la leg-
nionisti se si stia verificando un
nuovo 25 luglio. Si sbaglia. Il go- Claretta Petacci Nicola Bombacci Alessandro Pavolini Valerio J. Borghese
Pansa difende la ridotta su Libe-
ro, pugando con egual vigore
SVP 14 MAGGIORANZA ge di stabilità (su cui il governo contro i partigiani della Gari-
AUT 161 metterà la fiducia) sarà stata baldi ed Eugenio Scalfati. Per
“Basta con il Caimano” Cancellato il forum dei Giovani Padani PD 112 SENATORI ormai votata e si starà per con- STRACQUADANIO E MARTELLI tutti gli eroici combattenti che
IDV 12 321 sumare il “verdetto” della Con- non tradiscono un solo grido:

La pancia leghista in rivolta. Oscurata sulta sul legittimo impedimen-


to. Sarà crisi conclamata.

“BERLUSCONI dovrebbe
“FLI? FINIRANNO COME I TRADITORI DI CRAXI: CANCELLATI”
Meglio morire in piedi che vivere in
ginocchio!!
Ps. Ultimora. Al vaglio del magi-
strato della Militar Pol alleata -
l “traditore Giangiuda” Fi-
Alusconi
ni fa compagnia “il Ber-
roccio, hanno deciso di chiudere
la discussione e cancellare il tut-
tenza”. Anche perché “Berlu-
sconi non è una persona legal-
all'eurodeputato e consigliere
comunale a Milano, Matteo Sal-
“È un malato “ma il malessere è sicuramente
contro Fini non contro il pre-
ascoltare i consiglieri giusti - si
lamentava ieri Casini - perché “P osso rispondere alla sua domanda
con una parola sola? Mar telli!”. Gior-
così pochi, almeno sui media, a difen-
dere Berlusconi?
Lì abbiamo fatto quadrato e abbiamo vin-
to la battaglia. Ora può accadere che si
Henry Woodcock -’è una inter-
cettazione (di certo in codice)
delle porcherie”. I
malesseri del ventre basso
to. Ma il forum è rintracciabile
attraverso la memoria di goo-
mente pulita, basta pensare a
tutti i processi in corso, al fatto
vini. E scrive: "Da leghista della
prima ora (quella del '94 per in-
di sesso e mier”, garantisce “almeno su
‘Radio Padania’ ”, corregge il ti-
un governicchio non serve a
nessuno, che senso ha andare
gio Stracquadanio è fra gli irriducibili ber-
lusconiani che non si arrenderanno mai. E
Saremo pochi sui media, ma siamo tantis-
simi nella società. Io avverto un fortissimo
chiedano le dimissioni di Bondi per il crol-
lo di Pompei e pochi lo difendano!
tra il gauleiter Sandro Bondi e il
capo di stato maggiore B.: “Pre-
della Lega si fanno spazio e
trovano voce tra “Radio Pa-
gle .
E tra un “ci siamo rotti i coglioni
che è andato con una minoren-
ne, al lodo Alfano e alla legge
tenderci) non sarebbe meglio
per noi andare a votare e spin-
di onnipotenza” ro.
Eppure, anche sull'emittente
avanti stentando e vivacchian-
do?”. Il leader centrista ha in-
quando gli chiedi cosa pensi dei tanti pi-
diellini che mancano all’appello nella di-
sentimento popolare. Berlusconi lo difen-
de il popolo. Bisognerebbe invece chie-
Il motivo è semplice. Di fronte a un fu-
turo incerto, qualcuno preferisce
sidente! È successa una cosa in-
credibile. I tedeschi si sono al-
dania”, le pagine Facebook di Berlusconi” e offese varie al sulle intercettazioni chiaramen- gere affinché non sia il Pdl a eleg- fatti chiarito che l´Udc “non si fesa il Cavaliere, risponde con una battuta dersi perché non lo difende tutto il Pdl. esporsi meno.
degli esponenti del Carroc- premier, i giovani padani si spin- te fatta perché gli faceva como- gere un nuovo leader?? basta an-
La rabbia monta trasmessa da via Bellerio, i fedeli
in camicia verde si sono fatti sen- venderà all´attuale maggio- sibilillina: “Mar telli!!”. Glielo dico io cosa raccontano in off re- Senza Berlusconi non riuscirà ad avere un
leati con gli americani e ci spa-
rano addosso!”.
cio e i vari forum politici del gono a chiederne la testa: “In un do”. dare sul forum dei Giovani Pa- tire. Filtrati forse. Ma qualcosa è ranza per un ministero”, e che Ma in che senso, scusi? cord: a difenderlo su Ruby si ricschia futuro nemmeno Fini, che era già leader di
popolo padano. Tanto che paese normale si sarebbe dimes- I leghisti doc, quelli che sul ter- dani per scoprire che l'appeal di anche su “Radio passato. “Bossi ha sbagliato, tutto - anche le prospettive fu- Nel senso che se vedo i delfini che pro- perdere la faccia. partito 15 anni prima di lui. Figuriamoci
in via Bellerio, quartier ge-
nerale dei lumbard, cercano
so”, Clinton “almeno ha subìto
l'impeachment”, scrive Danige.
ritorio hanno un politico di rife-
rimento, si rivolgono a lui diret-
Berlusconi anche fra noi leghisti
è ai minini storici. Ciò che di buo- Padania” avrebbe dovuto scaricare Berlu-
sconi a giugno e andare al voto
ture - passano “attraverso le di-
missioni di Berlusconi”. Quin-
vano a emanciparsi dal mentore, o dal pa-
dre, penso a Claudio Martelli”.
Per perdere la faccia bisogna averla. E poi
in realtà è facilissimo: sono fatti suoi, pri-
altri.
Si riferisce ai ministri e alle ministre
Si smarcano
di filtrare gli attacchi al pre-
mier. Inutilmente.
Ribatte Alpes88: “Dimettersi?
Sì, in un paese normale. Cosa
tamente su facebook. Lo fa ad
esempio Bruno Comizzoli, sulla
no ha fatto finora questo gover-
no lo si deve solo ai Leghisti ; da e su facebook subito”, diceva ieri nel pomerig-
gio Ermanno. Persino Angelo
di, guardano al futuro: “Se Ber-
lusconi dovesse vincere le
Ma Martelli è ancora oggi un perso-
naggio!
vati, punto.
Lei la fa troppo facile: le feste, le mi-
che non vanno nei talk show?
Senza Berlusconi nessuno avrebbe scom-
uno a uno,
“Essere rappresentato nel
mondo da un personaggio come
che non riguarda minimamente
l'Italia attuale”. E ancora: “Que-
pagina del viceministro Roberto
Castelli. “Berlusconi è sotto at-
Berlusconi, invece, solo porche-
rie. E fra noi giovani comincia a
Alessandri, segretario nazionale
della Lega nord Emilia, si è spinto
prossime elezioni con 100 par-
lamentari di maggioranza - ec-
Ossì, certo. Ma un personaggio storico. O
un ottimo conduttore. Posso ricordarle
norenni...
Guardi, io non faccio feste con minorenni
messo una moneta, forse con l’eccezione
della Prestigiacomo, su nessuna delle mi-
evitano la tv
Berlusconi mi fa venire voglia di sta volta un vaffa di cuore lo de- tacco, indubbiamente, ma molti co l´ipotesi di svolta in futuro - come finì la sua carriera politica? È durata perché se non altro non ci verrebbero... nistre attualmente in carica.
emigrare”. Lo scrive Latium, dico anche io a Berlusconi, pur di noi non riescono proprio più a
serpeggiare troppo malumore
per quell'uomo di 74 anni (ri-
stria-Germania il 22 per cento.
Qualcuno mi può spiegare a co-
a una critica: “Abbiamo solo per-
so tempo”. Il 29 settembre, ri- credo che ci sia la necessità di finché è durato Bettino. Scherzo. Voglio dire che Berlusconi ha E quindi? per non esser
utente del forum giovani padani, rimanendo dell'idea che attac- sopportare le sue storie. Faccen- peto 74). Io (ma come me tanti sa servono il Lodo Alfano o le corda, “abbiamo votato la fidu- governare l´Italia perché non Però lui si è separato da Craxi! una storia di imprenditore, uomo di spet- Non voglio credere che Mariastella o Mara
nella discussione “Berlusconi e il carlo con questi scandali non de private? Beh non se ne può tanti padani) lavoro 12-13 ore al intercettazioni per rendermi più cia perché tra i cinque punti c'e- riuscirebbe a dare quello di cui Ha fatto appena in tempo a dichiarare: ‘Sono tacolo che rendono perfettamente spie- si stiano risparmiando. Se uno sa che senza schiacciati
caso Ruby” in cui il malessere dei serva a nulla e non lo scalfisca più. Certo che a vedere queste giorno facendo una fatica enor- competitivo?”. ra il federalismo, a staccare la il Paese ha bisogno”. E l´Udc, qui per restituire l’onore politico ai sociali- gabili le abitudini che scandalizzano i ben- Berlusconi non avrebbe avuto un presente,
leghisti si è fatto sentire talmen- minimamente”. Ma la “Lega facce, mi viene il voltastomaco. È me perché le aziende non sono Da Salvini ancora nessuna rispo- spina non saremo certo noi ma in quel caso, ci sarà invece. sti!’. Due minuti dopo si è beccato un avviso pensanti. dovrebbe essere abbastanza da immaginare dal caso-Ruby
te forte che i vertici di via Bel- nord perde dignità” per colpa di ora di una resa dei conti vera”. più competitive: paghiamo il 50 sta. “Non ho ancora guardato andare avanti così è dura”. Forse per ottenere la poltrona di garanzia per Tangentopoli e ha chiuso. Mi dica la differenza che sente nel Pdl che senza Berlusconi non avrà un futuro”.
lerio, quartier generale del car- “un malato di sesso e onnipo- Davide Verga, invece, si rivolge per cento di tasse contro Au- facebook”, ci spiega in serata, Da.Ve . più alta di Palazzo Chigi. Ma secondo lei, perché siete rimasti in tra i tempi di Noemi e oggi... Lutel “Felloni!”
pagina 4 Martedì 9 novembre 2010

I
NUOVA DESTRA

eri il Popolo viola, Bo.Bi. (Boicotta il 1000 adesioni di intellettuali, giornalisti, davanti a Montecitorio, si sono ritrovate oltre
Popolo Viola in pizza biscione), Liberacittadinanza, blogger ed esponenti della società civile. Per i cento persone e uno degli organizzatori del
Dazebao, Anpi Roma e Lazio, viola “è arrivato il momento di fermare questa No B. Day, Gianfranco Mascia, ha annunciato
MoveOn Italiano si sono ritrovati davanti al spirale di degrado e malcostume in cui il l’inizio di uno sciopero della fame ad oltranza
per chiedere Parlamento – e in varie città italiane – per premier ci ha trascinati, e manifestare tutti “finchè in Parlamento non si decideranno a
chiedere a deputati e senatori di sfiduciare insieme, cittadini, forze politiche e movimenti sfiduciare Berlusconi”. La mobilitazione,
Berlusconi. Tutto è partito da un appello della società civile, il nostro dissenso e la annunciano i militanti, continuerà nei prossimi
le dimissione di B. online (“Stop Berlusconi”) che ha avuto più di nostra indignazione”. Durante il presidio giorni.

MENO MALE CHE SILVIO NON C’È


Cori, gadget, striscioni e urla: tutti contro Berlusconi
La base finiana ha individuato il “male assoluto”
rito funziona benissimo. Msi o An, gli altri sono neofiti rezza, ma oramai sono stati sdo-
E bastava girare per le banca- della nostra politica”. Vero. Tra ganati e utilizzati anche nei co-
relle, parlare con i presenti, loro molti ragazzi di colore po- mizi di centro-sinistra. Tutti
ascoltare le loro battute sul co divertiti dalle battute del pre- schiaffi all’esecutivo, una spe-
“bunga bunga”; vedere come mier su Obama “l’abbronzato”, cie di memorandum per quello
è stata cacciata Patrizia D’Ad- gay incazzati per l’ultima provo- che doveva essere fatto e non è
dario per comprendere il loro cazione o gente che non ha mai stato: “Berlusconi non è più ac-
profondo desiderio di distan- dimenticato il valore della lega- cettabile in nessun ruolo politi-
za. L’esigenza di marcare un lità e, appunto, plaude a Falco- co presente o futuro”, ricorda
confine. Così, il gadget più ri- ne e Borsellino. Quindi gli slo- l’onorevole Carmelo Briguglio.
chiesto, è stato la t-shirt con gan appesi sulle pareti della Fie- Insomma, per chi c’era e ci sarà
l’immagine simil-Wharol di Fi- ra: ecologia, lavoro, diritti, cul- tra i finiani, lo slogan è solo uno:
ni con la scritta: cha fai, mi cac- tura. Sì, ci sono anche temi “an- “Meno male che Silvio non c’è
ci? Come poi ha notato lo stes- tichi” come la nazione e la sicu- più”.
so Fabio Granata: “È il senso
“Che fai mi cacci?” È il gadget della ribellione della politica e
più venduto nella due giorni umbra; della libertà: quella maglietta
così come “il Fatto” uno dei sintetizza in maniera straordi- COLORE E LIBERTÀ di LuTel
quotidiani maggiormente letti (come naria ciò che abbiamo costrui-
ha notato ieri anche “il Giornale”) to in questi mesi, così come ie-
ri quell'applauso in sala nato
appena sullo schermo sono
VERDE-BLU-E-PLAGIO?
omenica Italo Bocchino viene accolto negli
di Alessandro Ferrucci I giovani di Fli però, la “chiave”: “Detto que-
sto rimetto il mio mandato nel-
apparsi Falcone e Borsellino
indica quello che stiamo ten- D studi de La7 da una stoccata ironica di Enrico
alter Veltroni non ha guardano le mani del presidente Fini”. tando di costruire”. Mentana: “Stavolta l‘avete fatta davvero grossa...”.

W mai nominato il pre-


mier per tutta la cam-
pagna elettorale del
2008. Nichi Vendola, due set-
timane fa al Congresso di Sel,
Annozero
e Blob, ascoltano
Una scintilla. E scoppia la bol-
gia. Questo è l’esatto parame-
tro di quello che vuole la base
del popolo di Futuro e Libertà.
Lo si era già intravisto a settem-
I nuovi punti
di riferimento
E il numero due di Futuro e libertà stupito: “Perché
mai?”. Mentana, serio: “Tu sai perché avete scelto il
blu e il verde per il vostro simbolo?”. E Bocchino:
“Erano due colori che non erano presi da nessuno...
l’ha “sfiorato” giusto un paio di bre scorso, durante la Festa E ANCORA: Report e Blob so- E poi trasmettono immediatamente due idee: il
volte. Quasi un tabù, delle se- Mannarino Tricolore di Mirabello, con i no diventate le trasmissioni prato e il cielo. Cioè la natura e l’uomo, l’ambiente
rie: noi guardiamo oltre, non militanti sempre pronti a chie- maggiormente seguite, Sandro e la cultura...”. A questo punto Mentana è
ci perdiamo in queste picco- e leggono dere uno strappo sia ai “fal- Ruotolo di Annozero un giorna- scoppiato a ridere: “Ma Italo, che dici?”. Si è voltato
lezze. Altra storia a Bastia Um- chi”, quanto alle “colombe”; lista al quale stringere la mano o verso un plasma indicando il logo blu e verde scelto
bra. Se un leader finiano vole- (anche) “il Fatto” questo è stato sancito a Bastia chiedere un autografo; il Fatto 3 mesi fa per il suo tg: “Guarda: chi lo ha disegnato
va esaltare il suo pubblico, ave- Umbra. “È come se ci fossimo Quotidiano uno dei giornali più ha copiato noi”. E Bocchino, ridendo scherza sullo
va una sola strada da percorre- liberati di un macigno - raccon- letti. Musicisti come Mannari-
re: attaccare violentemente ni, una sorta di volata verso il ta un giovane militante di Ve- no o i Baustelle, lanciati della share: “Se facciamo il
Silvio Berlusconi. Giù applau- clou della due giorni. E in uno nezia -. È come se finalmente trasmissione di Serena Dandini, 9% pure noi...”. Ma forse
si, boati e un coro ritmato, qua- degli ultimi passaggi ha ricor- potessimo dire tutto quello sono entrati negli i-pod dei gio- c’è un’altra fonte di
si liberatorio: “Di-mis-sio-ni!”. dato: “Non vanno dimenticate che pensiamo di quello lì”. Di vani. “L’aspetto che mi colpisce ispirazione: avete mai
L’esempio più eclatante è sta- le iniziative positive di questo Berlusconi, ovvio. Insomma, – confida l’onorevole Flavia Pe- visto il logo del mitico
to quello di Andrea Ronchi: a governo”. Silenzio imbarazza- se da sinistra si manifesta una rina – è che non conosco quasi formaggino Susanna?
lui l’onere dell’ultimo inter- to dalla platea, con qualche fi- sorta di saturazione negli at- nessuno dei partecipanti, po-
vento prima di Gianfranco Fi- schio dai lati più estremi. Poi tacchi al premier, tra i fliniani il chissimi vengono dal vecchio

GLI IMPRESENTABILI DI FUTURO E LIBERTÀ


Nino Strano Giampiero Catone

DALLE INCHIESTE RICICLATO


ALLA MORTADELLA E PLURINDAGATO
di Giuseppe Lo Bianco lo stesso collaboratore avrebbe recapitato a di Chiara Paolin alla truffa aggravata, falso, false comunicazio-
Bagarella. Una stagione ancora oscura duran- ni sociali e bancarotta fraudolenta pluriaggra-
e gli si parla di “bunga bunga” il senatore te la quale il boss corleonese invaghito di se- hissà cosa farà nella sua prossima vita vata. In pratica, due bancarotte da 12 milioni
Sce:Nino Strano pensa subito ai bronzi di Ria-
“Mi squaglio davanti a una creatura di mar-
paratismo voleva duplicare l’esperimento le-
ghista catanese a Palermo, racconta il pen-
Cvissute
l’onorevole Giampiero Catone: già ne ha
molte. Napoletano di nascita e abruz-
di euro l'una, e 6 milioni di finanziamenti ot-
tenuti a fondo perduto. Dopo una serie di pe-
mo”. Precisando: “Ma non ho mai avuto un tito, che parla anche della candidatura di Stra- zese d’adozione, 54 anni ben portati, uomo ricolosi rinvii a giudizio, arrivò la manna della
rapporto sessuale con un gay”. In Parlamento no alla presidenza della provincia di Catania. Dc devoto a Rocco Buttiglione sin dalla più prescrizione, ma ancora nel 2003 e nel 2007
lo ricordano con la bocca piena di mortadella L’inchiesta finì in un’archiviazione, lui pro- tenera età, Catone è un virtuoso dello slalom la giustizia tornò a occuparsi di lui per ban-
celebrare la sconfitta del governo Prodi in un seguì l’avventura politica in An: l’anno scorso politico-istituzionale. Mentre la Prima Re- carotta fraudolenta ed estorsione. Accuse da
pomeriggio di “bon ton” a palazzo Madama è stato assessore regionale al Turismo della pubblica cadeva a pezzi, lui riuscì fortunosa- cui venne assolto, e subito promosso al Pdl:
arricchito dall’offesa al collega Nuccio Cusu- giunta Lombardo e lanciò tra le polemiche la mente a impossessarsi del simbolo scudocro- un seggio sicuro in Lombardia, una lussuosa
mano, chiamato “checca squallida”. “A me Sicilia come meta del turismo gay. Poi tentò la ciato assicurandolo in dote all’amico Rocco, poltrona da deputato che però non gli ha fat-
piace il turpiloquio, mi afferra, mi tira per un riconferma, ma Lombardo gli negò la qualità il quale lo premiò nominandolo suo capo di to passare la voglia di cambiare ancora. È in-
braccio” rivelò il senatore che si di “tecnico”, lasciandolo fuori Gabinetto al ministero delle Po- fatti entrato in Fli il 24 settem-
definisce oggi “esteta fottuto, dalla sua quarta giunta. Si con- litiche Comunitarie con delega bre, nei giorni più caldi del di-
amico di travestiti, troie e omo- sola con la Film Commission, particolare allo sviluppo econo- vorzio libertario: in cambio è ar-
sessuali”. Chissà se utilizzava lo decidendo di finanziare film in mico. Un posto ideale per Cato- rivata la nomina a responsabile
stesso linguaggio all’inizio della base a criteri turistici, piuttosto ne, ormai approdato a una felice del movimento per l’Abruzzo.
sua carriera politica, negli anni che culturali. L’indagine per ma- vita Udc: economia, lavoro e re- Ma la base locale ha reagito ma-
del dopo stragi, quando, sotto fia lo sorprende a Perugia, alla lativi fondi lo hanno sempre ap- lissimo, dimissioni a raffica e
l’ombrello della mafia stragista, convention di Fli, ma il suo mot- passionato moltissimo. Al pun- una domanda: come parlare di
si candidò, nel ’94, nel movi- to ricorda passioni di altri lea- to da inventarsi attività inesi- legalità con un rappresentante
mento indipendentista Lega Si- der: “Frequento con piacere i lo- stenti per cui richiedere lauti fi- plurindagato? Il 4 novembre il
cilia, fondato da lui stesso e da cali dove ogni desiderio è pos- nanziamenti al Ministero dell’in- clamoroso dietrofront: Daniele
Nando Platania, quest’ultimo sibile. Le mie donne sono sem- dustria. Per questo nel 2001 fu Toto, nipote dell’avioimprendi-
accusato dal pentito Tullio Can- pre con me. Vivo dannatamente arrestato con l’accusa di asso- tore (e a sua volta indagato) Car-
nella di cambiare “pizzini” che di contraddizioni”. ciazione a delinquere finalizzata lo, ha scalzato Catone.
Martedì 9 novembre 2010 pagina 5

“A
MACERIE

ndiamo tutti alla caserma di per consegnare gli attestati di merito ai vertici di inganni nessuno è più disposto a credere alle
Oggi Berlusconi Coppito ad accogliere delle strutture operative. "Che cosa viene a fare, promesse. L'Aquila rifiuta gli sciacalli". Duro
Berlusconi e Bertolaso ancora promesse?" si chiedono invece i ragazzi anche un comunicato emesso dalle principali
cantando 'goodbye Ruby tuesday'!". Su Facebook del Comitato 3 2 32, scontenti perché la visita sigle sindacali della Polizia in cui si lamentano
e Bertolaso all’Aquila. c'è chi ha preso così, con ironia, l'appuntamento non prevede un giro in centro. E continuano: strumenti inadeguati alla prestazione dei servizi
di oggi pomeriggio. Alle 15.00 il Presidente del "Bertolaso e Berlusconi vengono forse a ripulirsi di sicurezza sul territorio e gravi ritardi nella
Consiglio e il Capo della Protezione civile l'immagine, tentando ancora una volta di ricostruzione di edifici necessari, a partire dalla
Tra le polemiche saranno alla caserma della Guardia di Finanza accreditare il miracolo aquilano? Dopo 19 mesi Questura. (c.p.)

BONDI, PRONTO
golo il governo e a sfiduciare Le rovine del ministero
Bondi? La posizione è ancora Bondi secondo
una volta di attesa. Dice Granata: Emanuele Fucecchi
“Prima dobbiamo sentire cosa
dice il Ministro. E poi vedere se
Berlusconi se ne andrà prima”.
Ma insomma, i futuristi voteran-

PER LA SFIDUCIA
no o no la mozione? Per
Granata non è ancora il
tempo delle conclu-
sioni politiche:
“Valuteremo se
votare una mo-
zione di altri o di
Il Ministro in Parlamento domani presentarne
una nostra. Ma è
presto per deci-
Il Pd lavora a una mozione, Fli ci pensa derlo”. Sicura-
mente, comun-
que, a un voto
di Wanda Marra Il crollo di nisce senza mezzi termini Bon-
di “ministro della Propaganda”:
non si arriverà
prima di una set-
on è un caso che il disfa- Pompei è solo “Si faccia nominare ministro timana dieci

N cimento di un impero po-


litico sia persino visiva-
mente rappresentato dal
crollo della Domus dei Gladia-
tori a Pompei. Sulle rovine im-
l’ultimo
fallimento
della Propaganda e si dimetta”.
Perché “dopo aver sentito le
sue parole e le sue giustificazio-
ni, dopo anni di Commissaria-
mento di Pompei, si è rafforzata
giorni dopo la re-
lazione di Bondi,
che è il tempo mi-
nimo-tecnico per calendarizza-
re una mozione. Una posizione
ze”. E dunque Bondi de-
ve scegliere tra i suoi incari-
chi. Perché “è difficile mantene-
re contemporaneamente due
alcune uscite poco felici: l’assen-
za alla Mostra del Cinema di Ve-
nezia e quella al festival di Can-
nes (motivata con llo “sconcer-
periali si staglia il viso di un Mi- negli italiani l'idea di una sua to- ancora più attendista quella di ruoli così gravosi: coordinatore to”e il “rincrescimento”causato
nistro, Sandro Bondi, che dav- di un dicastero tale inadeguatezza nella gestio- Antonino Lo Presti, capogruppo del principale partito italiano e dalla presenza di Draquila di Sa-
vero non ne ha fatta una giusta. ne del più grande patrimonio di Fli in Commissione Bilancio: ministro di un dicastero che do- bina Guzzanti). Condite da criti-
Fino a dire davanti alle macerie: che ha culturale del mondo. L’Italia e la '”Chiederemo più soldi per il pa- vrebbe essere considerato il più che durissime al cinema italiano
“Se avessi la certezza di avere sua cultura meritano ben altro trimonio purché vengano gestiti importante a livello italiano”. privo “di autenticità” e della ca-
responsabilità in quanto acca- scontentato tutti di un ministro che è sostanzial- in modo più oculato. Il Ministro pacità di trattae temi interessanti
duto mi dimetterei. Ma rivendi- mente ed esclusivamente solo metta da parte le polemiche con La cultura, un mondo e comunicarli. Bondi è il mini-
co invece il grande lavoro fat- ministro della Propaganda”. Fini e lavori, noi è questo che vo- in fibrillazione stro che ha ptroposto il definan-
to”. Una dichiarazione che non litica potrebbe condizionare le gliamo”. ziamento di ben 232 enti cultu-
convince nessuno. E proprio la scelte. Infatti, il Pd potrebbe de- Aspettando Ma intanto Farefuturo mette rali storici. Ancora: è il Ministro
testa del ministro della Cultura cidere di presentare una mozio- le mosse di B. l’accento su un’altra questione: QUEL CHE appare evidente è che si è visto rifiutare da Napo-
potrebbe diventare una delle ne complessiva di sfiducia al go- “Bondi spieghi però qual è la ve- che il crollo di Pompei è stata so- litano il decreto legge di riforma
occasioni di rottura parlamen- verno (opzione che è ormai tra ra situazione della cultura in Ita- lo la goccia che ha fatto traboc- dei teatri lirici. È quello contro
tare tra Berlusconi e i futuristi. le ipotesi da giorni). L'Italia dei SE LE DICHIARAZIONI di lia e i fondi di cui dispone, espli- care il vaso. Bondi, infatti, è il Mi- cui sciopereranno i musei il 12
Il Pd ha già annunciato una mo- valori la chiede a gran voce. Ri- intenti sono nette e durissime, chi qual è il reale stato del nostro nistro che e riuscito a provocare novembre. Un ottimo risultato
zione di sfiducia. Ma intanto flettori puntati ancora una vol- sono meno chiare le posizioni più importante serbatoio e patri- l’insurrezione del cinema, per per il ministro-poeta che peral-
Bondi ha annunciato che riferi- te sulle mosse dei finiani. A dare che ne seguiranno. Futuro e Li- monio di vita e conoscenza nel una legge che ha promesso e tro è tra i difensori più antichi e
rà in Parlamento mercoledì. “Al- il là è Fabio Granata, che defi- bertà è pronta a stringere all’an- mondo e tragga le conseguen- non ha mai fatto. Senza contare fedeli di Berlusconi.
la Camera spiegherò ciò che è
accaduto e quello che è neces-
sario fare nel futuro, con serietà
e senza scaricare la responsabi-
lità su nessuno”. La mozione
dovrebbe essere presentata
A Pompei un crollo annunciato
con ogni probabilità dopo. Ha UN’ORDINANZA DEL 2009 STABILIVA SUGGERIVA UN CENSIMENTO DELL’AREA. FORSE MAI FATTO
spiegato il capogruppo demo-
cratico, Franceschini: “Stiamo di Antonio Massari A gennaio crolla un muro vo rapporto del 2006, sono
attendendo la risposta da parte della “casa dei casti aman- datati. Sono necessari altri
del ministro Bondi ed è eviden- ento passi, un'ordinan- ti”. A volerlo leggere, è un censimenti, e infatti lo pre-
te che la gravità dei fatti fa rite-
nere che tra le cose possibili
Cmilioni
za, una relazione da 79
di euro. Per com-
segnale chiaro: a circa cen-
to metri c'è anche la cosid-
vede un'ordinanza, quella
del 30 luglio 2009, che sta-
all’esito della informativa vi sia prendere meglio le respon- detta Domus dei gladiatori. bilisce i compiti del “com-
una mozione di sfiducia che na- sabilità del crollo della “do- Quest'ultima, già nel 2006 missario delegato”, cioè
turalmente valuteremo insie- mus gladiatorum” - patri- – e ancor prima tra il 1996 e Marcello Fiori, ex braccio
me agli altri gruppi parlamen- monio dell'umanità andato il 1997 – era stata classifi- destro della Protezione ci-
tari”. Spiega Giovanna Melan- in briciole il 6 novembre - cata area a “rischio tre”: vile, oggi dipendente del
dri, che a proposito di Pompei forse bisogna percorrere “Un rischio mediocre”, di- ministero dei Beni cultura-
ha parlato di “metafora della de- soltanto cento passi, fissare ce Pietro Giovanni Guzzo, li. Il “commissario delega-
sertificazione delle politiche nella mente una data e ri- soprintendente per gli sca- to” deve provvedere alla
culturali di oggi” che Bondi è il leggere il primo articolo di vi di Pompei fino al 2009. “messa in sicurezza e alla
Ministro che si è riuscito a met- un'ordinanza (quella firma- Ma il territorio muta con il salvaguardia dell'area ar-
tere contro - compatto - tutto il ta, il 30 luglio 2009, dalla tempo e gli eventi atmosfe- cheologica”. L'ordinanza
mondo della cultura. In realtà, Presidenza del consiglio e rici: il censimento del stabilisce i metodi: “Piani-
l’evolversi della situazione po- della Protezione civile). 1997, e anche un successi- ficazione di attività di mo-
nitoraggio di rischi sismici, La Domus dei Gladiatori crollata
vulcanici e calamitosi”,
“realizzazione urgente di cia il sindacalista della Uil giugno 2010: entro il 31 lu-
A LETTO PRESTO di Pino Corrias opere di manutenzione Gianfranco Cerasoli che ha glio 2010 doveva elaborare
straordinaria”, “censimen- presentato un esposto in la relazione finale” sugli “in-
Fini-De Niro to dei beni archeologici”
per “pianificare specifiche
procura sulla gestione del-
l'emergenza – sono tutte a
terventi realizzati e in corso
di realizzazione”. E soprat-
e “C’era una volta in Italia” misure di tutela”. Quando
crolla il muro della casa dei
“casti amanti”, Fiori è anco-
rischio: dietro c'è un terra-
pieno che spinge, per effet-
to delle infiltrazioni d'ac-
tutto: sulla “situazione con-
tabile, indicando prove-
nienza dei fondi e soggetti

“T alvolta una piccola verità dei


fatti appare più chiara grazie
a certe coincidenze. L’altra mattina
si toglie il cappello, si guarda in-
torno. Chiede al suo vecchio ami-
co Fat Moe se su al primo piano ha
ra commissario delegato, e
il monitoraggio era una sua
responsabilità. Effettuare -
qua”.
Se questo censimento sia
stato fatto, non è dato sa-
beneficiari”. Fiori deve pre-
sentarla al ministero e alla
Protezione civile. Al Fatto
Gianfranco Fini è entrato in scena ancora una camera per ospitarlo. per dirla con l'espressione pere: il Fatto Quotidiano ha quotidiano non risulta sia sta-
accolto dal sipario musicale di En- Nessun problema, dice l’amico, e gli di Guzzo – una “analisi del provato a rintracciare Fiori ta ancora formalmente pre-
nio Morricone, note struggenti di chiede: “Che cosa hai fatto in questi sangue” sarebbe stato utile: nel suo nuovo posto di la- sentata. E quindi bisogna ri-
‘C’era una volta in America’, che è la ultimi vent’anni?”. Noodle, che ha il per comprendere la situa- voro, al ministero dei Beni farsi all'informativa del mi-
storia di un esodo e di un ritorno. tempo sulle spalle, non guarda in zione del terreno circostan- Culturali, dove è stato as- nistero: “100 interventi di
Protagonista Noodle, gangster macchina, ma nel cuore delle cose, e te, che forse era mutata, sunto alla “diretta collabo- messa in sicurezza per 65
dell’era proibizionista, che rien- come se niente fosse risponde con la passando da un rischio razione del ministro Sandro milioni di spesa. In totale
tra in scena, a New York vent’an- più bella battuta del film: “Sono an- “mediocre” a un rischio Bondi”. Il suo compenso ne sono stati spesi 79: altri
ni dopo, a fare i conti con il suo dato a letto presto”. La musica cresce maggiore. La “Domus dei annuo: 166mila e 745 euro. 5,5 per la valorizzazione del
passato, un amore (con Carol) e sui violini di quella penombra gladiatori” e la casa dei “ca- La segreteria risponde che sito, 1,5 per il suo funzio-
mai finito, un’amicizia (con qualcuno, l’altra mattina, avrebbe sti amanti”, spiega Guzzo, Fiori è in riunione, propone namento, 4,3 per la promo-
Max) che si è voltata in tradi- dovuto fare la stessa domanda al no- distano soltanto un centi- di richiamare, ma poi nes- zione culturale e 1,8 per al-
mento. stro Gianfranco Fini redivivo: che naio di metri. E infatti: 100 suno risponde più. C'è un tre spese”. Dati divulgati il 5
Noodle, cioe Robert De Niro, en- cosa diavolo ha fatto in questi ultimi metri e 9 mesi dopo crolla altro punto sul quale Fiori ottobre. Cento interventi
tra nel bar della sua giovinezza, vent’anni? anche la casa dei gladiatori. dovrebbe fare chiarezza. Lo prima del disastro. Che era
“Le domus che danno su via prevede l'articolo 1 di un'al- lì: a cento passi dall'ultimo
dell'Abbondanza – denun- tra ordinanza, quella del 18 crollo.
pagina 6 Martedì 9 novembre 2010

R
DENTRO LA CRISI

uby torna in scena. Sabato prossimo favoreggiamento della prostituzione, è nata dopo la affidata al pm Antonio Sangermano e ai procuratori
Carfagna: “Le escort? sarà la madrina della serata al locale vicenda della notte trascorsa in Questura dalla aggiunti Pietro Forno e Ilda Boccassini, è scaturita
Karma una discoteca di Milano. La giovane marocchina, tra il 27 e il 28 maggio scorsi. dalle relazioni della Questura e del Tribunale dei
locandina mostra Ruby rubacuori in primo piano. Lo si è appreso da fonti giudiziarie, che hanno minorenni, fatte pervenire alla Procura nei giorni
Non ci credo”. E Ruby Dopo tanto silenzio, il ministro Mara Carfagna escluso inoltre che ci sia alcun legame tra successivi alla notte passata da Ruby negli uffici di via
difende Berlusconi: “Lui e le escort? Non ci credo”. precedenti inchieste sulla prostituzione o filoni Fatebenefratelli e conclusasi con l’affidamento della
E intanto la procura di Milano precisa che l’inchiesta dell’inchiesta cosiddetta “Vallettopoli” e la nuova giovane alla consigliera regionale lombarda Nicole
fa la star in discoteca milanese sul caso Ruby, con al centro il reato di indagine milanese. A quanto si è appreso, l’inchiesta, Minetti, indagata assieme a Emilio Fede e Lele Mora.

LA CHIESA
to come paladino della famiglia
“formato Vaticano”. I sostegni
economici, cui pensa il governo
– ha detto – andranno soltanto
alla “famiglia naturale, fondata
sul matrimonio, ed orientata alla
procreazione”. Sommerso dalle

AVVISA IL CAIMANO
critiche il ministro, latore anche
di un’infelice idea di un “casel-
lario delle famiglie”, ha poi do-
vuto chiarire che non si possono
discriminare i figli delle coppie
di fatto. Saranno aiutati anche lo-
ro. Però alle coppie omosessua-
Bagnasco: “L’Italia è inceppata li, ha tenuto a ribadire, niente
pensione di riversibilità.
Evidente è il nervosismo
Non è più tempo di galleggiare” dell’area berlusconiana nei con-
fronti delle prossime mosse, per
quanto sfumate, della Chiesa e
di Marco Politi Cavaliere: famiglie in difficoltà, territorio. Un passo un po’ crip- del mondo cattolico. Alla Cei si
adulti estromessi dal sistema tico del discorso di Bagnasco, apre adesso il dibattito generale.
ell’ora dello strappo di Fi- produttivo, giovani sprofonda- dedicato alla necessità di non in- Bagnasco è tornato sul tema pe-

N ni il Vaticano gli dedica


l’onore di un articolo
sull’Osservatore Romano e
il cardinale Bagnasco certifica
al governo Berlusconi che la si-
ti nel precariato. Bagnasco ha
pronunciato l’epitaffio del in-
decisionismo del premier bun-
ga bunga. “Angustiati, scorgia-
mo un’Italia come inceppata
debolire la “rappresentatività
politica”, è stato interpretato co-
me un accenno alla riforma elet-
torale. In realtà non c’è bisogno
di elucubrare su una frase gene-
dofilia con una consistente auto-
critica: “Ci stati deficit e anche
degli scandali, peccati di omis-
sione e tradimenti della fiducia”.
La Chiesa si impegna a mettere i
tuazione del Paesi si aggrava. nei suoi meccanismi decisiona- rica. L’Avvenire, giornale ufficiale sua dimensione culturale e mo- la fecondazione artificiale pos- colpevoli in “pronto isolamen-
Così cresce l’isolamento del li, mentre il Paese appare atto- dei vescovi, è tornato più volte rale: “Ideali personali, valori og- sano “togliere ai figli il diritto di to” e a comminare la “sanzione
premier, platealmente escluso nito e guarda disorientato… sulla questione per bocca del gettivi e la vita vissuta” devono nascere all’interno di una comu- commisurata alle ingiustizie”.
su pressione cattolica dalla Non è più tempo di galleggia- suo direttore Marco Tarquinio, essere tra loro “profondamente nità d’amore con una identità Tocca alla Cei ora varare un pia-
Conferenza per la famiglia a Mi- re”. chiedendo esplicitamente che intrecciati”. certa paterna e materna”. no concreto per dimostrare che
lano. gli elettori possano tornare a Il ministro Sacconi si è presenta- si volta pagina.
Titolando nell’edizione odier- La politica scegliere direttamente i parla- La famiglia
na “Fini chiede le dimissioni di mentari: quale che sia il metodo Il cardinale Angelo Bagnasco (FOTO EMBLEMA)
e il futuro di Giovanardi
Berlusconi” e indicando il pro- individuato.
gramma dell’eventuale patto di Benché siano già tanti e corposi
legislatura, il giornale vaticano È URGENTE cambiare regi- i problemi del Paese, il presiden- IN QUESTO contesto, in cui la
manda un segnale preciso: Ber- stro, ha continuato il porporato, te della Cei non ha evitato di toc- Chiesa non tende minimamente
lusconi non è più l’asso nella evocando il rischio di un’Italia care l’argomento del degrado la mano a Berlusconi in difficol-
manica della gerarchia eccle- che si frantuma proprio nel cen- dei comportamenti politici (leg- tà, il convegno sulla famiglia di
siastica, perché esiste una pos- tocinquantesimo anniversario gi: festicciole bunga bunga del Milano si è trasformato in un af-
sibile alternativa. L’Osservatore dell’Unità. Uno schiaffo a ciò premier). Sulla scena politica, fannoso tentativo del governo di
non è entrato nei dettagli, ma è che il governo non fa è consistito ha scandito Bagnasco, si assiste presentarsi come gran protetto-
evidente che un quadripartito nella proposta di Bagnasco di ad una “caduta di qualità, che va re della famiglia, anche con mal-
Pdl-Lega-Fli-Udc continuereb- convocare tutte le parti sociali soppesata con obiettività” per destre sortite ideologiche. Il sot-
be a garantire la Santa Sede per elaborare un piano di emer- tutelare le sorti del Paese. Si ri- tosegretario Giovanardi ha pro-
nell’essenziale dei suoi interes- genza per l’occupazione. Egual- schia una perdita di fiducia nella messo aiuti fiscali tipo “quozien-
si e se non fosse guidato da Ber- mente sferzante è l’invito rivolto classe politica da parte della gen- te familiare”, attirandosi valan-
lusconi non sarebbe un dram- al governo di formulare un pia- te. In gioco, ha spiegato, non è la ghe di critiche con l’affermazio-
ma. Anzi, il Vaticano tirerebbe no per la messa in sicurezza del politica in senso tecnico, ma la ne che le biotecnologie legate al-
un sospiro di sollievo, poichè
toglierebbe alla gerarchia ec-
clesiastica l’imbarazzo di do- VIENI VIA CON ME
versi appoggiare al premier
bunga bunga, irriso dai media
internazionali.
D’altronde in questi giorni so-
no venuti da Oltretevere due
SAVIANO, IL TRICOLORE CONTRO LA MACCHINA DEL FANGO
segnali forti di insoddisfazione
nei confronti del Cavaliere. Al-
“Sono nato questi anni di seconda Repub-
blica in cui i vari governi della
no sotto la bandiera della de-
mocrazia, che propagandano
per far crescere le proprie tv. In
particolare con Enzo Biagi, per
la Radio vaticana il gran ministro
vaticano per i peccati – tecni-
in una terra destra hanno in continuazione
tentato l’assalto alla Costituzio-
l’onore verso la Patria, che si
reggono sul consenso ad ogni
anni il Giornale ha tentato di de-
legittimarlo come giornalista,
camente il reggente della Peni-
tenzieria apostolica, mons.
in cui chi ne. costo, che si impadroniscono
della tv pubblica umiliando il
esattamente come è stato fatto
più recentemente con il diret-
Gianfranco Girotti – ha dichia- A ROBERTO Benigni, altro ruolo del parlamento che do- tore dell’Avvenire Boffo, spac-
rato nei giorni scorsi, nel vivo ostacola meraviglioso protagonista del- vrebbe decidere non solo le re- ciato per “noto omosessuale
delle polemiche sulle bugie del la trasmissione, fantasticamen- gole ma anche gli uomini che le già attenzionato dalla polizia”,
premier riguardo a Ruby, che i il potere te generoso, va il mio affetto applicano, invece, questi ven- perchè si era permesso di cri-
modelli di vita pubblica “devo- nel ricordo dell’amico Enzo gono scelti direttamente da B. ticare il comportamento del
no essere sempre degli ideali criminale viene Biagi (il 6 novembre è stato il nella sua reggia a palazzo Gra- premier, poi con Gianfranco Fi-
per tutti: non si possono mai di- terzo anniversario della scom- zioli, a cena con qualche mini- ni, con la telenovela dedicata
sgiungere i comportamenti diffamato” parsa), nei momenti che con- stro compiacente che prende alla casa di Montecarlo, quan-
privati dai comportamenti (FOTO EMBLEMA) tano lui c’è sempre. È tutto appunti e poi passa il foglietto do ha cominciato a dissentire
pubblici”. Più di tutto ha però mio, la canzone che Benigni ha con i nomi a chi di dovere. Que- dalle scelte del Pdl. Sono atti di
pesato il no pubblico – motiva- di Loris Mazzetti vestri, Vendola, Angela Finoc- interpretato sulla lista delle sto è il vero “uso criminoso del- disinformazione che, come ha
to da “imbarazzo” – del presi- chiaro, la giovane laureata pre- proprietà di B., ci ha fatto ca- la televisione pagata con i soldi detto Saviano: “È più sottile
dente del Forum cattolico delle
associazioni familiari France-
sco Belletti alla partecipazione
Une di’immagine straordinaria ha
accompagnato verso la fi-
Vieni via con me il telespet-
caria, suor Giuliana che citan-
do la Costituzione elenca i mo-
tivi per cui è giusto costruire la
pire, meglio di qualsiasi altra
cosa, perché il nostro Paese sta
andando a rotoli non solo eco-
di tutti”.

CHI SI PERMETTE di fare


della semplice calunnia che
agisce soprattutto coi nemici,
la disinformazione punta a di-
di Berlusconi al convegno di tatore: Roberto Saviano sfila la moschea a Torino, le musiche nomicamente, nei valori e inchieste: sulla corruzione “di- struggere le vittime nel campo
Milano. Il premier, così incline bandiera italiana dall’asta co- di Paolo Conte e l’arte dei dan- nell’etica. ventata sistema di governo”, degli amici”.
a rompere sempre le regole, ha me simbolo non solo dell’Uni- zatori diretti da Roberto Ca- Roberto Saviano ha iniziato il sui festini con le escort; sul per-
dovuto piegarsi alla forte pres- tà, ma l’idea di un paese nato stello non sia stato un esempio primo monologo, o meglio la ché i giovani, che non voglio B. HA BISOGNO del con-
sione cattolica e subire l’umi- da un sogno: “Dietro il sangue, di tv-servizio pubblico). prima “orazione civile”, straor- avere un futuro da precari, so- senso, è la sua droga, non sop-
liazione di non poter inaugura- i moti, i personaggi, le date”, dinaria, intitolata Macchina del no costretti ad andare all’este- porta chi gli è contro, chi gli si
re un evento, che considera ha detto Saviano guardando QUEL SOGNO non è ancora fango, che rappresenta, in mo- ro, sui tagli alla cultura, sulle mette di traverso, chi intralcia i
una grossa carta a suo favore, intensamente la telecamera svanito. Nell’Italia unita non vi do inequivocabile, la strategia denunce della Marcegaglia e di suoi piani: “Si attiva una mac-
specie in caso di elezioni. che rappresenta gli occhi del sono confini padani, non vi so- adottata da B. per mantenere il Draghi sulla caduta di compe- china fatta di dossier, di giorna-
Contemporaneamente, pur pubblico, “noi italiani abbia- no contrapposizioni geografi- potere. Ha detto Saviano: “La titività, deve essere messo a ta- listi conniventi, di politici fac-
nella maniera soft che gli è pro- mo una fortuna, a differenza che tra Nord e Sud, vi è, invece, diffamazione per me è stata cere. “L’uso criminoso della tv” cendieri - ha ricordato Saviano,
pria, il cardinale Bagnasco – della Spagna, della Francia, il grande rispetto per i patrioti, sempre un’ossessione perché non fu fatto da Biagi, Santoro e - che cercano attraverso media
aprendo ad Assisi l’assemblea della Germania, l’Unità è stata donne e uomini, che hanno sa- sono nato in una terra in cui Luttazzi, ma da chi fece chiude- e ricatti di delegittimare i riva-
autunnale della Cei – metteva a un sogno, non un progetto, crificato la loro vita: è dal Sud chiunque decide di ostacolare re Il Fatto, Sciuscià e Satiricon, da li”.
nudo il “non fare” del berlusco- non un patto tra nobili. L’Italia che è partita la spinta risorgi- il potere criminale viene diffa- chi, in questi anni, ha usato i tg Vieni via con me, per amore di ve-
nismo. “La situazione critica nel sogno di Mazzini era mentale. Viviamo in un Paese mato... la democrazia è in pe- e tante trasmissioni anche di in- rità e giustizia, o semplicemen-
perdura e sotto alcuni profili si un’unica patria indivisibile li- costantemente alla ricerca del- ricolo perché se sei contro cer- trattenimento, come strumen- te perché crede che il cittadino
aggrava”, ha scandito il presi- bera dallo straniero e repubbli- la Libertà: il Risorgimento pri- ti poteri ti trovi addosso una ti di propaganda, da chi ha in- abbia il diritto di essere infor-
dente dell’episcopato, elen- cana”. (Sfido a duello chi non è ma, la Resistenza dopo. La ri- macchina che getta fango”. teresse ad impoverire la Rai, mato, ha raccontato i fatti.
cando il disastro sociale non d’accordo che Rai 3 con Fazio, cerca della Libertà è la costante Questo è tipico delle mafie e non solo dal punto di vista edi- Questo è la Rai che rappresen-
fronteggiato dal governo del Saviano, Benigni, Abbado, Sil- che ci ha accompagnato in dei moderni regimi che nasco- toriale ma anche industriale, ta il servizio pubblico.
Martedì 9 novembre 2010 pagina 7

N
LA CASTA

el settembre del 2007, per assistere riscontrando alcun reato. Andò invece peggio al Berlusconi cambiò le regole più strette fissate da
Governanti, ballerine alla premiazione del Gran Premio di generale della Guardia di Finanza Roberto Speciale, Romano Prodi dopo la querelle su Mastella e
Monza, gli allora ministri Francesco che, nel 2005, fece trasportare sulle Dolomiti una Rutelli. La nuova normativa, che allargava
Rutelli e Clemente Mastella, accompagnati da cassa di spigole a bordo di una Atr-42 in forza alla nuovamente le maglie per eventuali ospiti sui voli di
giornalisti e spigole alcuni amici e parenti, si recarono con un volo di Gdf. In appello, a maggio scorso, il generale fu Stato (furono ripristinati quelli per sottosegretari e
Stato verso l’autodromo della città lombarda. La condannato a un anno e sei mesi per peculato viceministri), fu utile al premier per giustificare i
procura di Roma aprì un fascicolo per abuso continuato. Sempre in materia di voli di Stato è suoi variegati ospiti (da Apicella, a Emilio Fede, alle
Tutti pronti all’imbarco d’ufficio che poi si chiuse con un’archiviazione non infine da segnalare che, appena arrivato al governo, ballerine), fatte volare sino in Sardegna.

E il volo

di Fabio Amato
BRAMBILLA di Stato
(pagato questo tipo di domande” – non è dif-

P
inviato a Calolziocorte (Lc)

er i suoi spostamenti Michela


Vittoria Brambilla preferisce
l’elicottero: di Stato e pagato
dai contribuenti. Già anima-
IL MINISTRO dai
contribuenti)
por ta
ficile credere che tutto sia effettiva-
mente in regola.
E allora guardiamola la regola. Perché
quale che sia la versione ufficiale, è
difficile comprendere su quali moti-
vazioni il ministro possa volare sugli
trice dei “Circoli”, ora “Promotori”,
della libertà, il ministro e presiden-
te in pectore dell’Organizzazione
mondiale del turismo vantava già
nel 2009 un piccolo record: 157mi-
la euro di spesa viaggi – per un di-
PREFERISCE la titolare
del Turismo
elicotteri dei Carabinieri a spese dei
cittadini. La normativa sui voli di Sta-
to, varata pochi mesi dopo l’insedia-
mento dell’esecutivo di Berlusconi,
prevede infatti due soli ragioni, che
devono intervenire contestualmen-
castero senza portafogli - a fronte di
un budget previsto di 27mila. Ora
forse è possibile capire il perché.
È il 9 dicembre dello scorso anno, il
ministro compie in auto (blu) i
quattro chilometri e mezzo che se-
parano la sua abitazione di Calol-
L’ELICOTTERO
parte per colpa delle condizioni me-
alla riunione
del Pdl
te, per concedere il privilegio ai mi-
nistri della Repubblica.

Le funzioni
istituzionali

ziocorte, nel Lecchese, dalla Avio- teorologiche e la Brambilla è costret- SI LEGGE INFATTI nel direttiva
superficie Kong di Levata, piccola ta a dare forfait. Ogni volta la segna- del 25 luglio 2008 che per autorizzare
frazione del comune di Monte Ma- lazione dello spostamento arriva il volo devono sussistere “comprova-
renzo sulla statale 639. A quel pun- qualche giorno prima. In questo mo- te ed inderogabili esigenze di trasfe-
to i cittadini hanno già speso 500 do tutti i mezzi necessari possono es- rimento connesse all’efficace eserci-
euro per il solo uso dell’auto (que- sere allertati. I rimborsi poi vengono zio delle funzioni istituzionali”. E so-
sta la tariffa rivelata dall’Espresso nel scaricati sui contribuenti. Nel caso prattutto che devono non essere “di-
settembre del 2009 per il noleggio specifico della ambulanza, ad esem- sponibili voli di linea né altre moda-
del mezzo). Ad attenderla, dalle no- pio, l’uscita è pagata dalla convenzio- lità di trasporto compatibili con l’ef-
ve del mattino, ci sono almeno una ne tra 118 e Regione Lombardia. ficace svolgimento di dette funzio-
ambulanza, inviata dai volontari del ni”.
soccorso di Calolziocorte su richie- Per la Prefettura il pilota a contattarci”. Del resto, di- È questo il caso? Il nove dicembre
sta della centrale 118 di Lecco e un è “tutto a posto” ce ancora la dirigente della Kong, scorso, ad esempio, il ministro è a
mezzo dei vigili del fuoco. Già, per- ad utilizzare la pista, normalmen- Piazzola sul Brenta, provincia di Pado-
ché quando il ministro si sposta, te destinata agli ultraleggeri, sono va. Navigatore alla mano, per un co-
tutte le forze convergono a preve- IL NUMERO DEI VIAGGI, in ogni Il ministro in tanti e quasi sempre noti. Dagli mune automobilista sono due ore e
nire problemi. Quando finalmente caso, potrebbe essere maggiore. Alla del Turismo elicotteri della Ferrari ai vociferati 20 di tragitto. Molto meno con un
l’ambulanza torna in sede sono le Aviosuperficie Kong, piccola striscia Michela Vittoria viaggi dell’ex ministro Roberto Ca- lampeggiante sul tetto dell’auto. Ab-
11.20. Due ore dopo, però, il mez- d’asfalto privata tra le montagne e il Brambilla stelli, che abita più o meno cinque bastanza per giustificare il volo di un
zo esce nuovamente per attendere margine di una palude, infatti, am- (FOTO LAPRESSE) chilometri a Est ed è oggetto delle di- elicottero?
il rientro dell’elicottero dei Carabi- mettono senza problemi di non sape- scussioni locali al pari della vicina Per non dire dell’incontro a Rimini
nieri, sul quale viaggia il ministro. re sempre il nome dei passeggeri de- Brambilla. del 13 marzo. Valgono un elicottero
Da verbale torna in sede un’ora più gli elicotteri che chiedono di usare la Ma chi paga per tutto questo e su qua- di Stato l’incontro con il proprio co-
tardi. pista. “A mia memoria saranno tre o li basi? Dalla prefettura di Lecco non mitato elettorale e la partecipazione
quattro viaggi in un anno – spiega Na- confermano e non smentiscono “nel ad un incontro pubblico?
Il campo da golf? dia Ferrari – ma a volte è direttamente merito”. Ma precisano che è “tutto a Del resto, che il ministro si senta im-
Affare di Stato posto”. Per il gabinetto del prefetto, portante - una “capopopolo”, disse di
infatti, gli spostamenti del ministro se stessa a Vanity Fair - a Calolziocorte è
sono approvati direttamente dall’uf- oggetto di qualche seccatura e molta
LA SCENA SI RIPETE uguale al- ficio voli della presidenza del Consi- ironia. In tanti ricordano parcheggi
meno un’altra volta nel corso del glio. Cioè pagati da noi. La stessa spie- improvvisati dell’auto blu, fughe dal
2010, da quanto il Fatto Quotidiano è gazione arriva dal nucleo elicotteri parrucchiere con salto della fila, mul-
riuscito a documentare. Il 13 marzo, dei carabinieri di Orio al Serio, il più te che appaiono e scompaiono. Fino
nel giorno in cui il ministro è a Rimini, vicino (27km) dall’aviosuperficie di al punto di creare una divertente
prima per incontrare il comitato elet- Levata. Il colonnello Margini, che co- aneddotica sul gran premio di Monza,
torale del Pdl, poi per partecipare ad manda il nucleo, conferma che se di che già costò caro a Rutelli e Mastella,
un incontro pubblico con gli opera- voli si tratta – e l’ufficiale non confer- rei di esserci arrivati con un volo di
tori economici locali. E un altro ser- ma – questi devono essere autorizzati Stato nel 2007. Due anni dopo la pre-
vizio di lì ad un mese risulta prenotato da Roma. Quanto allo spiegamento di miazione è toccata al ministro Bram-
ed annullato all’ultimo momento. Il mezzi di soccorso, è “buona norma. billa e qualcuno dice che per la fre-
16 ottobre, poi, a Caiolo, Valtellina, il Siamo più tranquilli se ci sono”. An- gola dell’elicottero il ministro sia ar-
ministro è atteso per l’inaugurazione Nell’immagine I documenti di servizio dei Volontari del Soccorso di che se da Roma non arrivano risposte rivato a destinazione venti minuti pri-
di un campo da golf, ma l’elicottero – Calolziocorte che attestano le uscite dell’ambulanza per assistere – l’ufficio voli di Stato “non è aperto al ma della sua stessa auto. E che per una
scrivono allora i giornali locali - non decollo e atterraggio dell’elicottero che trasporta il ministro Brambilla pubblico, non possiamo rispondere a volta abbia dovuto aspettare.

Il Csm difende il “famigerato” FALLI-RAI

De Pasquale dagli attacchi di B. Tg5 supera Tg1


so, ha detto che le affermazioni di Berlu-
sconi su De Pasquale sono “infondate”,
dopo l’avrebbe messo in libertà e poi è
andato in vacanza. Il giorno dopo Cagliari
Chiusa la Busi
“non corrispondo al vero” e che sono “le-
sive” non solo del prestigio del magistrato
ma anche dell’ordinamento giudiziario.
si è tolto la vita”. Il magistrato non aveva
promesso al manager il suo assenso alla
scarcerazione (su cui avrebbe dovuto
È durata quattro puntata l’esperienza
da conduttrice di un programma di
Maria Luisa Busi, la Rai ha chiuso Articolotre
Nei prossimi giorni la stessa commissione pronunciarsi il gip) e diversi procedimen- per gli ascolti deludenti, mai oltre il 4 per cen-
dovrà votare un documento che sarà poi ti hanno accertato la correttezza del suo to di share in prima serata il venerdì su Rai-
sottoposto al voto definitivo del Plenum. operato. Il Cavaliere davanti alla platea tre. Nemmeno il Tg1 di Augusto Minzolini se
Fabio De Pasquale (FOTO EMBLEMA) Il premier, durante la festa del Pdl a Mi- milanese, così come alcuni giorni prima la passa bene che, domenica sera, il giorno
lano, il mese scorso, ha definito il proces- sotto palazzo Grazioli con alcuni fan, ave- del discorso di Gianfranco Fini, ha registrato
di Antonella Mascali so per la corruzione del testimone David va anche parlato della magistratura come un minimo storico: 20,8 per cento di share
Mills “ una barzelletta” e ha sostenuto che di una “associazione a delinquere”. La set- contro il 22,17 del Tg5 di Mimun. A Saxa Ru-
erlusconi si avvia ad essere nuovamen- “tre diversi collegi, quello di primo grado, timana successiva i membri del Csm (ec- bra sono lontani i tempi della “soglia psico-
Brazioni
te censurato dal Csm per le sue dichia-
anti istituzionali. Ieri la Prima
secondo grado e la Cassazione hanno as-
severato” la tesi del pm “dimostrando
cetto i laici del centro-destra), hanno in-
viato un documento al Comitato di pre-
logica” al 30 per cento. Sarà perché il pri-
mo telegiornale del servizio pubblico ha
commissione ha votato (con l’eccezione quindi che c’è un accordo fra i giudici di sidenza in cui hanno definito le parole del ignorato Fini e ancor di più ha fatto Spe-
del leghista, Matteo Brigandì) a favore del- sinistra che vuole sovvertire il risultato premier “gravissime”. Il vice presidente ciale Tg1 di Monica Maggioni che va in se-
la pratica a tutela del pm di Milano, Fabio delle elezioni”. Poi ha sostanzialmente ac- Michele Vietti, su richiesta dei colleghi, si conda serata la domenica. Alle 18 c’era un
De Pasquale, definito dal premier “fami- cusato De Pasquale di essere il responsa- è recato al Quirinale il 13 ottobre per comunicato sull’Apcom: “Cambia la pro-
gerato”. Il magistrato rappresenta l’accu- bile della morte di Gabriele Cagliari, il esprimere la “profonda preoccupazione” grammazione di stasera di Speciale Tg1
sa ai processi del Cavaliere (congelati dal presidente dell’Eni coinvolto in tangento- del Consiglio verso dichiarazioni che “mi- su Rai1”. Non la crisi di governa. Ma per
legittimo impedimento ad hoc) Mills, Me- poli, morto suicida in carcere nel ‘93. De nano la credibilità delle istituzioni e ri- l’ennesima puntata su Sarah e Avetrana.
diaset e Mediatrade. Il relatore Roberto Pasquale, ha detto Berlusconi, era “lo stes- schiano di delegittimare la magistratura
Rossi, nella sua esposizione orale del ca- so pm che disse a Cagliari che il giorno tutta”.
pagina 8 Martedì 9 novembre 2010

L’ITALIA CHE AFFONDA

PIOGGE, CEMENTO E SEGRETARIE:


L’EREDITÀ DI GALAN PESA SUL VENETO
Le costruzioni hanno stravolto l’aspetto della regione
di Ferruccio Sansa Giancarlo Galan, il governatore gione Veneto). In men che non si gnori delle autostrade. Inchiostro
“Doge” che regnando dal 1995 al dica si ritrova a capo di un impero, e cemento, in Veneto si tengono
n governatore, Galan, che 2010 ha costruito come nessun ha partecipazioni e incarichi in stretti: Il Gazzettino, storico quoti-

U ha ricoperto il Veneto di
cemento ed è stato pro-
mosso ministro dell’Agri-
coltura. La sua ex-segretaria che
in pochi anni diventa uno dei più
altro. Autostrade, centri com-
merciali, capannoni, paesi nuovi
di zecca (spesso deserti). In po-
chi anni il paesaggio è stato stra-
volto. I dati del Centro Studi
quasi venti società.

Mattoni
e giornali
diano locale, è di Caltagirone (edi-
tore anche di Leggo). Insomma,
difficile trovare un giornale nemi-
co del mattone.
Intanto il Pd nicchia o si divide. Al-
grandi imprenditori del matto- dell’Università di Padova confer- cune sue figure storiche, come Li-
ne, maneggiando somme a nove mano l’impressione: dal 2001 al CON LA SUA Adria Infrastrut- no Brentan, seguono la via del
zeri con società in Italia e a San 2006 sono state realizzate abita- ture sta puntando a realizzare pragmatismo (che l’ha portato
Marino. E poi esponenti di spic- zioni per 788 mila persone, opere da miliardi: la “Via del ma- nel cda di 11 società autostradali).
co del Pdl che la fanno da padro- quando la popolazione è aumen- re”, superstrada a pedaggio che Pochi criticano la politica del mat-
ni nel settore delle grandi opere. tata di 248 mila. Sono state rila- collegherà la A4 con Jesolo, il Pas- tone del Pdl. Quasi nessuno fa no-
Succede nel Veneto, regno del sciate concessioni per 94 milio- sante Alpe Adria, 85 chilometri di tare il potenziale conflitto di inte-
centrodestra. ni di metri cubi di costruzioni, – contestatissima – autostrada at- ressi di figure come Lia Sartori, de-
Adesso, però, è arrivata l’alluvio- l’equivalente di una palazzina al- traverso il Cadore. Poi il Terminal putato europeo del centrodestra
ne. Quando le acque si saranno ta e larga dieci metri e lunga merci al largo di Rovigo e il Ter- (con un passato, tra l’altro, nella
ritirate, oltre ai campi devastati 1.800 chilometri. Nel solo 2002 minal di Marghera. Minutillo ha al- commissione Trasporti). Proprio
potrebbe emergere una storia sono stati costruiti 38 milioni di
imbarazzante per il Pdl e la Lega, metri cubi di capannoni. Ma so-
che oggi tuona contro Roma e
Pompei, ma era nella maggioran-
prattutto: la superficie urbaniz-
zata in Veneto è aumentata del
Superficie urbanizzata cresciuta
za di Galan.
“I fenomeni naturali che si sono
324% rispetto al 1950 (mentre la
popolazione è cresciuta del
del 324%. L’ex collaboratrice del
verificati in Veneto rientrano 32%).
nella normalità. È normale che Governatore è a capo di un impero
in autunno si registrino piogge Perchè l’acqua Il ministro Galan. In alto, il Governatore veneto Zaia (FOTO EMBLEMA)
di tali intensità e durata”. Così la diventa disastro
Società Italiana di Geologia Am- lente di otto campi da pallone al Così la pioggia rischia di mettere a leati forti: nella Adria Infrastruttu- lei che è stata assessore regionale
bientale. Ma allora perché il Ve- giorno). Ha dato un calcio all’agri- nudo la rete di potere del centro- re e nella Infrastruttura Sa (finan- ai Trasporti e poi presidente del
neto è diventato un lago? Il go- INSOMMA, il centrodestra ve- coltura, una volta perno econo- destra. Sono decine di personag- ziaria con sede a San Marino) ecco Consiglio regionale e che attra-
vernatore Luca Zaia non ha dub- neto ha puntato tutto sul mattone mico e sociale del Veneto. gi, magari sconosciuti, che con le Alberto Rigotti, il filosofo-impren- verso la società di progettazione
bi: il cemento non c’entra. Chis- con progetti come Veneto City, un Un cambiamento che può aver loro opere cambiano la vita di mi- ditore vicino alla Compagnia del- Altieri ha collaborato con la Man-
sà, forse anche perché il cemen- colosso commerciale da 2 milioni trasformato una forte pioggia in lioni di veneti. Come Claudia Mi- le Opere, che ha comprato il tovani.
to è una questione spinosa per la di metri cubi, oppure il faraonico un disastro. “La terra lascia pene- nutillo: fino a pochi anni fa segre- gruppo editoriale E-Polis. L’allean- Ecco la rete del cemento veneto.
sua maggioranza. autodromo di Verona (la Regione trare l’acqua, mentre il cemento è taria e strettissima collaboratrice za dei signori del mattone si ce- In tanti, anche nel centrosinistra,
Più d’uno da queste parti solleva è nella società realizzatrice) da un impermeabile e favorisce le allu- di Galan. Poi il grande salto nel menta nei quotidiani. Dentro speravano che Zaia prendesse le
il dubbio: l’alluvione potrebbe miliardo di euro. Adesso, però, vioni”, spiega Adone Doni, porta- mattone: Minutillo, classe 1963, E-Polis ci sono Mantovani (storico distanze. Ma non è stato così. E il
essere conseguenza della ce- c’è chi tira le somme: il cemento voce del Cat, Comitato Ambiente ha i contatti giusti, anche grazie al colosso del settore), Minutillo e Governatore adesso rischia di re-
mentificazione selvaggia voluta ha cancellato centinaia di migliaia e Territorio della Riviera del Bren- marito console di San Marino Vito Bonsignore, europarlamen- stare impantanato nel fango la-
dal centrodestra e soprattutto da di ettari di campagna (l’equiva- ta. (che ha siglato accordi con la Re- tare berlusconiano e uno dei si- sciato dalle piogge.

La Lega porta Berlusconi nel fango


SOPRALLUOGO DEL PREMIER NELLE ZONE PIÙ COLPITE. AZIENDE IN CRISI, MIGLIAIA DI SFOLLATI, IMMIGRATI IN SOCCORSO DEGLI ITALIANI
di Erminia Della Frattina

Ituttinocanisetter.
legati ai pali del marciapiede so-
una decina; cani da caccia, quasi
Lucidi e bellissimi, ma in-
quieti: abbaiano e non trovano pace
perché non sono a casa. Sono sfollati
anche loro, parcheggiati davanti alla
palestra di Maserà, nel padovano, dove
l’inondazione ha colpito duro, e 130
persone “smistate” dalla vicina Casal-
serugo allagata non hanno neanche vo-
glia di uscire fuori a consolare i cani; se
ne stanno li fermi con l’amaro in bocca
e un metro d’acqua in casa.

ECCOLO, IL VENETO colpito da


un’inondazione che ha travolto tutto, il
Veneto che ha perso tutto. “Ora diranno
che siamo bravi a rimboccarci le mani-
che così non ci manderanno niente” di- Un’immagine del Veneto alluvionato. A destra la strage di pollame: oltre 300 mila polli sono morti affogati
ce un signore anziano. Certo, se uno
guarda la fila di macchine che portano
aiuti, un pochino si commuove, e ci cre-
“Ora diranno che siamo bravi tenevamo 40 famiglie del paese. Siamo
tutti rovinati”.
NEL FRATTEMPO , però, Zaia ha
trovato una soluzione di “federalismo”
de al Veneto laborioso. E’ sabato pome-
riggio e le famiglie vanno a fare la spesa;
a rimboccarci le maniche, “Il Veneto è in ginocchio” ha detto an-
che Zaia, che ha già reso operativo un
a presa rapida: tenere in Veneto l’ac-
conto Irpef che scade tra poco. Anche
tornando fanno il giro più largo, passa- conto corrente di solidarietà presso il suo assessore all’Agricoltura Manza-
no per la palestra e lasciano giù ai vo- così non ci manderanno niente” Unicredit banca. Sono grattacapi an- to chiede a Roma un alleggerimento fi-
lontari della Croce rossa scatolette di che per Zaia, che si trova il nemico scale per gli agricoltori, che hanno per-
tonno, pasta, caffè. Una solidarietà si- Giancarlo Galan che sorvola con l’eli- so sotto la piena 300 mila capi di be-
lenziosa, nessuno fiata: consegnano i Roberto Zuccato, numero uno di Con- mano noi a chi ci ha aiutato finora, cottero le zone alluvionate come fosse stiame; l’assessore chiede anche vo-
sacchetti e vanno via. Per discrezione findustria Vicenza, fino a oggi una delle all’Italia e a Vicenza” dice uno di loro ancora presidente, e Bertolaso che lo lontari dalle altre regioni disposti “a
nessuno entra in palestra, per i veneti più potenti d’Italia. Intanto lunedì in enfatico e sorridente. Sembra che non propone come commissario per l’allu- spalare ma anche ad aiutarci a superare
della casa di proprietà essere ospitati in via precauzionale tante aziende sono aspettassero altro, sono felici di aiuta- vione. “Bertolaso domenica ci ha pro- lo shock” dice testuale. Intanto le dio-
un posto di fortuna è la peggiore delle rimaste chiuse, con un danno alla pro- re. messo soldi, ma tra qualche giorno va cesi di Padova, Verona e Vicenza stan-
iatture. Verso sera si inizia a preparare, duzione che forse non è nemmeno in pensione – dice arrabbiato il sindaco no raccogliendo fondi per gli alluvio-
fornelli da campo e scatolette, per for- quantificabile. “Ma il Veneto questa A BOVOLENTA, altro imbuto di Bovolenta, Vittorio Meneghello – se nati, così come gli alpini coi gazebo
tuna qualcuno ha portato un goccio di volta non deve rimanere solo” dice dell’alluvione nel Padovano, le 35 non arriva niente andrò con i miei cit- nelle piazze, alcune casse di credito
vino. Zuccato. Messaggio raccolto per ora aziende del paese sono tutte distrutte, tadini a protestare a Roma, a portare le cooperativo e certe scuole del Padova-
da chi ha lavorato nelle aziende vicen- rase al suolo. Tante erano terzisti chiavi delle aziende”. Intanto Zaia ieri no. Servono soldi ma anche preghiere:
ANCHE A VICENZA è da lacrime, tine ora allagate e distrutte: gli immi- dell’abbigliamento, spesso piccoli la- ha ricevuto una telefonata affettuosa oggi ricomincerà la pioggia e durerà se-
tra allarme leptospirosi smentita grati, che a Vicenza sono più numerosi boratori familiari. Ieri i titolari entrava- da Napolitano, che incontrerà i sindaci condo el previsioni fino a mercoledì.
dall’ufficio igiene e rifiuti galleggianti: che nel resto delle città venete. Sì, per- no nei capannoni in barca per vedere delle zone più colpite giovedì a Pado- Gli argini sono zuppi, il pericolo di
l’acqua è arrivata fino in centro storico, ché in piazza degli Angeli domenica di salvare qualcosa, tra rocchetti di filo va, ed è riuscito a strappare a Berlusco- crolli – e di frane come nelle piccole
i negozi e le aziende sono pieni di fan- mattina c’erano anche loro con scope galleggianti e macchine da cucire pie- ni e Bossi l’impegno oggi a sorvolare dolomiti del Vicentino – è altissimo.
go. “E’ difficile fare una stima dei danni e pale in mano, immigrati soprattutto ne d’acqua. “E’ la fine, la nostra rovina – insieme le zone più colpite in elicot- “Che Dio ce la mandi buona – dice un
subiti dalle aziende, quando fango e ri- neri, donne e uomini in mezzo ai vicen- dice il titolare di una ditta di confezioni tero per rendersi conto della situazio- vecchietto nella palestra di Maserà –
fiuti saranno rimossi si capirà” è cauto tini. “Finalmente possiamo dare una – facevamo 20 mila capi al giorno, man- ne. anzi che non ce la mandi proprio”.
Martedì 9 novembre 2010 pagina 9

DIRITTI

G8: il
USANO LA FORZA procuratore,
l’ex questore
CON GLI STRANIERI e la chiamata
di Manganelli

(E CHI LI DIFENDE) di Chiara Paolin

“E
ravamo in auto in-
sieme per andare
a pranzo. Colucci
Brescia, blitz della polizia sotto la gru ha ricevuto una
telefonata dove si compia-
ceva di avere ricevuto i
L’ultimo atto di una guerra nascosta complimenti dal capo del-
la polizia e dal vice”. Nicola
Cerrato, ex procuratore
di Elisabetta Reguitti messa a disposizione dalla par- Un immigrato sulla gru aggiunto di Milano, ha reso
Brescia rocchia di San Faustino a pochi di Brescia, dove ieri sono ieri mattina questa dichia-
metri dal cantiere. Tutti in stra- intervenute le forze razione ai giudici che lo
utto è iniziato alle 6 di mat- da e sono iniziate a volare le pri- hanno chiamato a testimo-

T
dell’ordine (FOTO ANSA)
tina con lo sgombero di me botte. Sembra siano stati uti- niare nel processo per falsa
quanti, da giorni, sostano lizzati anche gli estintori per te- testimonianza a carico del-
ai piedi della gru sulla qua- nere alla larga polizia, carabinie- una politica fatta di accerchia- Si misura con il braccio di ferro vigili del fuoco ai quali era stato l'ex questore di Genova
le dal 30 ottobre vivono sospesi ri e Guardia di finanza rafforzati mento degli stranieri, in una tra l’amministrazione comunale detto di montare una rete di pro- Francesco Colucci. L’epi-
sei immigrati. Erano venti i pri- nel giro di poco da altri reparti realtà in cui la crisi del lavoro di- del sindaco onorevole, Adriano tezione. Operazione impossibi- sodio raccontato da Cerra-
mi uomini delle forze dell’ordi- venuti da fuori città. L’ordine venta uno strumento di selezio- Paroli, ma soprattutto del vice le visti i lanci di pezzi di ferro e to è pesante. Perché Coluc-
ne impegnati ad allontanare era allontanare e identificare. ne. La visione xenofoba del mer- Fabio Rolfi, e l’associazione “Di- bottiglie contenenti urina. I sei ci è accusato dai pm geno-
quanti hanno deciso di sostene- Chi non mostrava i documenti cato del lavoro, che tende ad ri- ritti per tutti” che difende gli im- da sopra ritengono che la rete vesi Enrico Zucca e France-
re quelli che stanno a 35 metri di veniva portato in questura. mandare a casa loro gli stranieri migrati. che vuole mettere la prefetta Li- sco Cardona Albini di avere
altezza. che da indispensabili per le fab- via Narcisa Brassesco Pace non modificato la propria ver-
L’alba grigia di Brescia è iniziata BRESCIA ieri ha conosciuto briche oggi diventano un fasti- MA IN MEZZO ci stanno quei sia tanto per la loro sicurezza sione sul ruolo avuto dai
con le voci degli uomini che si una giornata di grande nervosi- dioso peso per la città, sta facen- sei disgraziati che occupano uno quanto piuttosto preludio di vertici della polizia, tra cui
opponevano alla polizia: un ri- smo e paura. E’ saltato il mecca- do il resto. Ma ciò che è avvenuto dei cantieri della metropolitana. un’azione di forza per obbligarli proprio l'ex capo Gianni
chiamo anche per coloro che nismo che teneva coperte le ten- inizia ben prima. Basti pensare Lavorano tutti in nero nella ope- a scendere. Magari impegnando De Gennaro, nell'irruzio-
stavano dormendo nella stanza sioni che crescono all’ombra di come nella centrale piazza Ro- rosa Brescia e tra loro ci sono al- reparti speciali inviati dal mini- ne alla scuola Diaz durante
cuni che hanno già stero degli Interni la cui linea è il G8 del luglio 2001.
pagato i 500 euro chiara: “Fino a quando quelli La presunta "ritrattazione"
Fermate 25 persone, per poter accedere non scendono non si tratta. Nes- di Colucci avvenne nel cor-
RIFIUTI Chiusura otto gli arresti
alla sanatoria. Chi
aveva ricevuto il fo-
sun tavolo di trattativa”.
Il pomeriggio cristallizzato men-
so del processo per l'irru-
zione alla Diaz nell'udienza
glio di via per clan- tre dalla questura uscivano quel- del 3 maggio 2007. Coluc-
indagini per la Iervolino Ma i sei immigrati destinità ha comun-
que potuto far do-
li fermati in mattinata. Un bilan-
cio di 25 persone, di cui 14 stra-
ci, chiamato a testimoniare
sulle telefonate intercorse
ennesima inchiesta sulla monnezza napoletana si è con- manda e ha pagato, nieri; sei di questi accompagnati la notte della Diaz con De
L’colposa
clusa con 36 avvisi di chiusura indagine per epidemia
e omissione d’atti d’ufficio. Tra gli indagati, il sin-
non vogliono per poi ricevere
l’esclusione dalla sa-
nei centri di espulsione di Mila-
no e Torino; gli arrestati a fine
Gennaro, avrebbe modifi-
cato la sua precedente ver-
daco di Napoli Pd Rosa Russo Iervolino, l’ex governatore scendere natoria. Arun, Papa, giornata erano 8, di cui 6 italiani sione negando di aver par-
Pd Antonio Bassolino, l’ex commissario straordinario Sajad Jimi, Rachid e e due immigrati. Una donna col- lato con il capo della poli-
dell’emergenza rifiuti Alessandro Pansa, un gruppo di sin- Singh (dai 20 ai 30 pita ad una spalla mentre stava zia a proposito dell’inter-
daci e commissari prefettizi del napoletano. Il pm Curcio vetta sono state tolte le panchi- anni) non scendono dalla strut- facendo una diretta radiofonica vento del portavoce Ro-
ha analizzato le conseguenze epidemiologiche dell’emer- ne per impedire il ritrovo degli tura, hanno iniziato lo sciopero è finita in ospedale. Maurizio berto Sgalla nella scuola.
genza rifiuti tra il 1 novembre 2007 e il 15 gennaio 2008. immigrati. Meglio parcheggi e della fame e rimangono sulla pic- Mura, tra quelli fermati e poi ri- Secondo le intercettazioni
Dovute, secondo l’accusa, all’inerzia degli amministratori macchine piuttosto che stranie- cola piattaforma a 170 pioli di di- lasciati, mostra il foglio con la emerse durante il proces-
che non hanno adottato le misure necessarie per togliere ri. Aggiungi le multe a chi si siede stanza da dove ieri a metà mat- sua imputazione: manifestazio- so, Colucci avrebbe telefo-
l’immondizia dalle strade e provocato così un boom di in- sui monumenti pubblici (la pri- tina c’è stata anche una carica ne non autorizzata. Piovono di- nato a conoscenti e colle-
fezioni e allergie cutanee, documentato da perizie e riscon- ma fortunata era stata una donna della polizia per spingere i ma- chiarazioni: tra le altre quelle del ghi spiegando come Man-
tri sulle vendite dei farmaci. Dal coordinatore campano Pdl marocchina) o il divieto di pra- nifestanti a metà di via San Fau- Pd che parla di “permesso di pro- ganelli intendesse “far pa-
Nicola Cosentino solidarietà agli indagati: “Inverosimile ticare il cricket nei parchi. Ma stino, uno degli imbocchi al can- tezione sociale per quelli che la- gare ai magistrati” il loro
che la Iervolino sia incappata in reati così gravi”. (vin. iur.) d’altro canto a Brescia si gioca la tiere della metropolitana che vorano”. Una cosa è certa: la si- tentativo di smascherare
capacità di dimostrare la forza dall’alto appare come un’isola tuazione a Brescia potrebbe ave- l’accordo.
della “legalità”. circondata da uomini in divisa e re conseguenza imprevedibili. Antonio Manganelli, che
ha sostituito De Gennaro a
capo della Polizia nel giu-

“Togliere ai partiti per dare ai ricercatori” gno 2007, non si scompo-


ne: “Quella telefonata a Co-
lucci era solo un gesto di
solidarietà per un collega
LA PROPOSTA DI RUTELLI CREA MALCONTENTO TRA I PARLAMENTARI, CHE NON VOGLIONO RINUNCIARE AI RIMBORSI che stava vivendo un mo-
mento molto difficile – fa
di Luca De Carolis 2007 se ne stimavano 12 mila), che nibile economicamente” ha spiegato finanziamento ai partiti. Si tratta di sapere –. Confermo quan-
prendono pochi soldi e non hanno la Ragioneria generale dello Stato e un atto di indirizzo, ma ha comun- to già detto in passato: nes-
enti milioni, presi dal finanzia- diritto alle indennità per i congedi sun complimento per aver
Vricercatori
mento ai partiti per destinarli ai
precari senza tutele e ga-
per malattia o maternità. Persone
senza tutele, che potrebbero con-
del Tesoro. A cui forse non dispia-
cerebbe che una parte del finanzia-
mento ai partiti andasse a coprire i
que un forte valore politico”. La mo-
zione è stata firmata anche da sena-
tori del Pd, dell’Udc e dell’Mpa. Ma la
cambiato versione davanti
ai giudici, semplice vici-
ranzie. Pare una provocazione irrea- quistarle grazie a quei venti milio- buchi nei costi della riforma. maggioranza dei partiti e dei parla- nanza a una persona in dif-
lizzabile, e invece è un emendamen- ni. Una mera ipotesi, a fronte di una cer- mentari resta contraria a una ridu- ficoltà”.
to di Alleanza per l’Italia al ddl sulla tezza: l’emendamento dell’Api ha su- zione dei fondi. Secondo Cerrato, in quei
riforma universitaria, approvato in L’EMENDAMENTO prevede di scitato allarme in Parlamento. Basti giorni Colucci era molto
Senato lo scorso luglio. Nel silenzio recuperarli grazie a una modifica del- un dato: solo il Pdl rischia di perdere CRESCIUTI in maniera esponen- preoccupato per le inge-
dei media e per la distrazione dei la legge sul finanziamento, ossia sta- otto milioni. Rutelli ribadisce: “L’Api ziale grazie alla legge 51 del 2006, in renze dei vertici sul suo
partiti, che ora cercheranno di cor- bilendo che i soldi pubblici vengano sta provando da tempo a tagliare il base a cui i partiti hanno diritto ai operato: “Si lamentava, era
rere ai ripari alla Camera. Perché a ripartiti solo in base ai voti validi, finanziamento. Negli scorsi mesi ab- rimborsi elettorali a prescindere dal- quasi ossessionato del suo
quella fetta di finanziamento pub- senza tenere conto degli astenuti. Ma biamo presentato diversi emenda- la durata effettiva della legislatura. “commissariamento” – ha
blico non vuole rinunciare nessuno. sul testo incombono il vaglio della menti alla legge di manovra econo- Tradotto in cifre: se dal 2006 al 2010 spiegato ieri il magistrato
O quasi, visto che l’Api sta provando Camera e la reazione dei partiti, de- mica, sia alla Camera che in Senato, i partiti hanno percepito quasi 100 –. Diceva di avere commes-
da tempo a ridurre drasticamente i cisi a recuperare soldi che davano per dimezzare i fondi ai partiti”. milioni all’anno per la precedente le- so l’errore di non avere
fondi per la politica. “Si discute di per acquisiti. Chissà cosa ne pensa il Emendamenti regolarmente bocciati gislatura (la XV), sino al 2012 avran- esercitato il suo ruolo isti-
tutti i tagli possibili, ma bisognereb- ministro dell’Economia Giulio Tre- dal Parlamento, prima che il Senato no diritto ad altri 100 milioni annui tuzionale, ma di avere fatto
be ammettere che ormai non si può monti, che lo scorso ottobre, di con- si “distraesse”. Ma la battaglia con- come rimborso per le elezioni po- agire i ‘generali’ venuti da
prescindere dal taglio dei costi della certo con i suoi tecnici, ha imposto il tinua. “Oggi – spiega Rutelli – o al più litiche del 2008. Denaro a cui vanno Roma. Continuava a ripete-
politica” sostiene il presidente del rinvio della riforma Gelmini dell’uni- tardi mercoledì, in Senato si discu- aggiunte altre decine di milioni per re: ‘Ma io che ho fatto?’”.
partito, Francesco Rutelli. Il primo versità perché priva di copertura fi- terà di una nostra mozione che pro- le Europee e le Regionali. Conclu-
firmatario dell’emendamento ap- nanziaria. “La riforma non è soste- pone il taglio del 35 per cento del dendo: da quando è in carica l’attua-
provato a Palazzo Ma- le governo Berlusconi, i partiti han-
dama, che assegna no percepito 600 milioni solo come
venti milioni agli asse-
gnisti, ovvero ai titola-
Prevista una modifica della rimborso per le Politiche. Un fiume
di denaro, che non verrà fermato da
ri di assegni di ricerca
nelle università. Tecni-
legge sul finanziamento: eventuali elezioni anticipate, e a cui
la politica non pare proprio voler ri-
camente, dottori di ri- nunciare. Fatta eccezione per un pic-
cerca o laureati che co- i soldi verrebbero ripartiti colo fronte trasversale. “Io con il mio
munque possono svol- partito leggero, che non prende sol-
gere attività di ricerca. in base ai voti validi, senza di pubblici, sto benissimo” sorride
Figure diffusissime ne- Rutelli. Un eretico, visti i tempi che
gli atenei italiani (nel tenere conto degli astenuti corrono.
pagina 10 Martedì 9 novembre 2010

ECONOMIA

Conti & Elezioni


VERONESI E L’AGENZIA A GUARDIA dc
La Finanziaria
DEL NUCLEARE CHE NON SI FARÀ continua
o ha ribadito ieri il
LRepubblica
presidente della
Vertici inesperti, tecnici sull’orlo della pensione e zero fondi Giorgio
Napolitano: sulla legge di
stabilità (alias la Finanziaria)
e la sessione di bilancio non
degli scarti delle centrali future. ingegneri prossimi alla pensione trare nel business atomico. Trop- si transige. Non c’è crisi
L’altro aspetto che lascia per- che erano esperti dell’altro nu- po presto per dire se un’Agenzia interna alla maggioranza che
plessi i nuclearisti italiani è che il cleare, quello che c’era in Italia così esile saprà gestire il compi- tenga, con i conti pubblici
governo insiste nel voler fare la fino a 23 anni fa, prima che il re- to, anche perché sull’intera non si scherza. Chi era a
supervisione nucleare a costo ferendum lo cancellasse sull’on- struttura pende l’incertezza del- Perugia alla convention di
zero o quasi, sotto lo sguardo del da del panico per l’incidente a le nuove norme sullo stoccaggio Futuro e Libertà ha capito
ministro del Tesoro Giulio Tre- Chernobyl. “Qui le competenze e la gestione delle scorie in di- che la vera ragione, almeno
monti che non transige. Nella sono ferme a trent’anni fa e gli scussione ora a Bruxelles. tattica, per cui Gianfranco
legge 99 del 23 luglio 2009, le so- ingegneri nucleari giovani, sotto Fini non ha fatto cadere il
le risorse previste per l’Agenzia i cinquant’anni, si contano sulle LA SEDE. E’ un dettaglio, ma governo adesso è che non
sono 500mila euro nel 2009, poi dita di una mano”, dice una fonte anche una partita di potere. An- vuole mettere a rischio la
1,5 milioni nel 2010 e altrettanti dall’Ispra. Situazione opposta cora non si sa dove sarà la sede sessione di bilancio. E
nel 2011 (anche se la copertura all’Enea, dove qualche compe- dell’Agenzia per il nucleare. Do- preferisce rinviare tutto a
reale, cioè soldi veri, c’è solo per tenza nucleare è sopravvissuta vrebbe finire a Roma ma l’uomo gennaio. Entro fine mese,
la metà). Spiccioli che bastano (a ottobre hanno riacceso due forte del nucleare italiano, Clau- infatti, il parlamento
giusto per pagare lo stipendio reattori sperimentali vicino Ro- dio Scajola, starebbe ancora fa- dovrebbe approvare la legge
dei cinque membri della Agen- ma): entro il 2011 dovrebbero cendo pressione perché vada a di stabilità, che è una
zia e quelli delle loro segretarie. esserci almeno 180 assunzioni in Genova, la città culturalmente versione leggera delle
E il resto dell’appartato ammini- gran parte di giovani neolaureati più atomica d’Italia e zona d’in- vecchie finanziarie. Poi si
strativo? Si deve fare con quel in ingegneria, frutto di un severo fluenza dell’ex ministro. Renato discute il bilancio e si
L’85enne medico Umberto Veronesi, nuclearista convinto (FOTO EMBLEMA) che c’è a disposizione, cioè pe- concorso che deve rimpinguare Brunetta, ministro della Funzio- aspetta con trepidazione il
scando all’interno delle risorse l’organico dell’ente. Visto che, a ne pubblica, cercava di portarla decreto milleproroghe di
di Stefano Feltri che difficilmente l’anagrafe gli già disponibili per l’amministra- parte i 50 che verranno trasferiti a Venezia ma pare si sia arreso. Natale, minestrone di
consentirà di rispondere di zione pubblica. all’Agenzia per il nucleare, sarà Anche perché, non essendo pre- mance e risarcimenti
a nomina di Umberto Vero- comunque l’Enea a occuparsi viste nuove assunzioni, sarebbe parziali ai ministri colpiti dai

L
eventuali scelte sbagliate, visto
nesi alla presidenza che le prime centrali non saran- IL PERSONALE. La legge del dei dettagli più tecnici e a fare da complesso spostare i dipendenti tagli di Giulio Tremonti.
dell’Agenzia per il nuclea- no operative prima del 2020. Ma 2009 prevede un organico, co- punto di riferimento intermedio romani di Enea e Ispra così lon- Almeno 6-7 miliardi di spesa.
re doveva essere l’inizio di il messaggio implicito del gover- munque minimalista, di massi- per le imprese che vogliono en- tano. E far cadere il governo
quello che all’Enel piace chia- no, che ha ridotto al silenzio per- mo 100 persone. Dove trovarle? adesso significherebbe
mare “rinascimento nucleare fino gli entusiasti dell’Ain (Asso- All’Enea, l’Agenzia nazionale mettere a rischio soprattutto
italiano”. Invece, dopo il consi- ciazione italiana nucleare), è che per le nuove tecnologie, l’ener- quest’ultimo
glio dei ministri di venerdì che in caso di dissenso i non-esperti gia e lo sviluppo economico so- ITALO-AMERICANI provvedimento a cui tutti,
ha scelto l’oncologo milanese, possono mettere in minoranza stenibile, e all’Ispra, l’Istituto su- inclusi i finiani sono molto
l’impressione diffusa anche tra i
più convinti “nuclearisti” è che
la tanto attesa Agenzia, così co-
gli unici due, Cumo e Ricotti,
che davvero si intendono di im-
pianti atomici e dei connessi pe-
periore per la protezione e la ri-
cerca ambientale, noto alle cro-
nache per le proteste dei suoi ri-
MISTER CHRYSLER interessati.

a se Fini aspetta che


me è stata composta, sia solo
l’ennesimo segnale che, in real-
ricoli. Come dire: la politica con-
terà più della competenza tecni-
cercatori precari che hanno pas-
sato settimane sul tetto lo scorso “I l successo finanziario dipende dai veicoli che
costruiamo e vendiamo, il 2011 sarà un
M passi la Finanziaria per
scatenare il finimondo e
tà, in Italia l’atomo non tornerà ca. L’Agenzia, però, non è un inverno per denunciare il man- grande anno per noi, abbiamo 16 nuovi modelli”, abbattere il governo
mai. O almeno che il governo “ministero del nucleare”, ma un cato rinnovo del contratto e lo dice Sergio Marchionne. Dov’è il trucco? A parlare Berlusconi, rischia di
non ci crede più tanto. organismo con compiti esclusi- smantellamento de facto dell’isti- non è l’amministratore delegato della Fiat, ma il sbagliare i conti. Perché sia i
vamente tecnici: dalle decisioni tuto. Dovendo operare a costo numero uno della Chrysler, che incidentalmente parlamentari che,
LE NOMINE. Dicono che an- sui materiali da usare alla gestio- zero, l’agenzia si accontenta di (per ora) sono la stessa persona. Spiega il manager: soprattutto, l’Unione
che dentro l’Enel sono rimasti ne delle scorie ai regolamenti su quel che trova. Cioè soprattutto europea e i mercati
un po’ perplessi quando hanno come assicurare, durante la co- “ Il successo del gruppo dipende dai veicoli che finanziari sanno che non è
saputo i nomi dei cinque mem- struzione, il rispetto dei parame- concepiamo, costruiamo e vendiamo”. Purtroppo più così semplice. Le nuove
bri dell’Agenzia. Oltre a Verone-
si ci sono un magistrato esperto
tri europei. Professionialità co-
me quella di Dambruoso o Cor-
Per il ritorno nel “gruppo”, c’è anche la parte italiana di Fiat che
vede crollare le immatricolazioni del 40 per cento.
regole europee sulla finanza
pubblica seguite alla crisi
di terrorismo internazionale,
Stefano Dambruoso, un profes-
radino potrebbero essere utili in
un secondo momento, ma non si
dell’atomo Il clima è questo: a Pomigliano si torna a lavorare della Grecia, prevedono che
nella prima parte dell’anno i
per una settimana dopo una cassa integrazione
sore di diritto amministrativo ca-
po di gabinetto del ministero
capisce a cosa servano nella fase
preliminare della costruzione.
di soldi ce ne ormai strutturale e compare una stella a cinque Paesi membri concordino
con Bruxelles la politica
dell’’Ambiente (che lo ha indica- Che, comunque, non è immi- punte vagamente brigatista. Nuovi modelli: poco o economica da applicare. Se
to), Michele Corradino, e due ve- nente, visto che ancora a settem- sono pochi, niente, prospettive scarse, soldi pubblici zero o a questo si aggiunge che il
ri esperti di nuclerare: i profes- bre il presidente del Consiglio quasi (mentre, nota Marchionne, negli Usa ci sono centrodestra ha
sori Maurizio Cumo e Marco Silvio Berlusconi scriveva alla di personale 3 miliardi di prestiti governativi). Morale: la Fiat rivoluzionato la politica
Enrico Ricotti. Il problema, no- Sogin, società pubblica speciali- starebbe meglio senza l’Italia. Ma questo economica, non più
tano gli osservatori del settore, sta nello smaltimento delle sco- qualificato Marchionne lo ha già detto. concentrata in autunno ma
non è tanto che Veronesi ha 85 rie, che c’era ancora molto tem- fatta per decreto durante
anni (con un mandato di sette) e po per ragionare sulla gestione anche meno tutto l’anno, diventa chiaro
come non ci sia alcuna
finestra in cui i conti

Anche gli Usa scartano i reattori Epr pubblici italiani possono


permettersi di aprire una
crisi al buio.

I COSTI DELLA TECNOLOGIA CHE L’ITALIA STA COMPRANDO SONO SEMPRE PIÙ INCERTI E I DIFETTI EVIDENTI i registra già ora una certa
Sobbligazionari
tensione sui mercati
di Marco Maroni il colosso pubblico
Edf, primo operatore
Continui ritardi in dature non a norma,
qualità scadente del
la di non aver fornito risposte adegua-
te.
intorno ai
titoli italiani, figurarsi con

I l reattore nucleare Epr in America,


almeno per ora, non si farà: è eco-
nucleare al mondo, e
soprattutto per Are-
Finlandia, calcestruzzo), sono
gli adeguamenti in
Prima ancora della rinuncia di Constel-
lation Energy, i problemi dell’ Epr han-
una crisi di governo a
gennaio e l’Euopra priva di
nomicamente insostenibile. La nuova
mazzata alla tecnologia con la quale la
va, il gruppo tecnolo-
gico, anch’esso pub-
il conto per corso d’opera al pro-
getto, soprattutto a
no fatto perdere diversi affari all’indu-
stria nucleare transalpina. Nel dicem-
interlocutori per discutere
l’evoluzione della finanza
Francia puntava a rilanciare la sua in- blico, che ha brevet- causa dei numerosi bre scorso il tandem Edf Areva ha per- pubblica. Fini, insomma,
dustria nucleare e che l’Italia vuole im- tato la tecnologia, è Olkiluoto 3 rilievi mossi alla sicu- so una commessa da, 20 miliardi di dol- rischia di sbagliare i suoi
portare arriva da Constellation Energy, un colpo durissimo. rezza, sia da parte del lari ad Abu Dhabi, in favore dei più eco- conti. Perché ormai la
gruppo insieme al quale Electricité de Quello che al gover- è passato da 2,5 governo finlandese nomici reattori proposti dalla Corea tempistica della politica
France (Edf) ha ottenuto nel 2008 la li- no italiano è stato sia dalle autorità in- del Nord. Solo sei mesi prima a un me- economica, combinata con
cenza per un impianto da 1600 mega- venduto come un a 5,5 miliardi ternazionali. Nel no- ga ordine di reattori Epr aveva rinun- l’agitazione del settore
watt a Calver Cliffs, sulla costa del Ma- gioiello hi tech si sta vembre scorso, le ciato il Canada, mentre nel 2008 aveva finanziario, sembra quasi
ryland. L’Epr (European pressurized infatti rivelando un di euro agenzie per la sicu- cancellato l’ordine di un Epr un’altra vietare all’Italia di andare a
reactor) è il reattore con il quale il go- fallimento, con costi rezza nucleare di società Usa e nel 2007 aveva rinunciato elezioni senza governo, sia
verno e l’Enel hanno deciso di avviare il fuori controllo e gravi problemi di si- Francia, Finlandia e Gran Bretagna han- a un’offerta già lanciata il Canada. pure transitorio. Stando alle
rinascimento nucleare italiano. La de- curezza. Problemi che stanno metten- no pubblicato una nota congiunta per La delusione Oltralpe è arrivata a un li- esigenze dei mercati, quindi,
cisione di Constellation Energy smen- do fuori dal mercato il reattore prima evidenziare uno dei principali difetti: vello tale che Edf, che con Areva già l’unico esito possibile
tisce con evidenza le pretese di quanti ancora che un solo esemplare sia con- la mancata indipendenza tra il sistema aveva rapporti difficili, ha cominciato a sembrerebbe essere un
sostengono che il nucleare italiano si segnato. di controllo e quello di sicurezza. Se va prendere le distanze dal partner tecno- governo tecnico con
reggerà sull’iniziativa privata, senza Il primo Epr che dovrebbe entrare in fuori uso il primo potrebbe non fun- logico e avrebbe iniziato a lavorare su priorità economiche.
costi caricati su contribuenti e consu- funzione è quello finlandese di Olki- zionare neanche l’altro. Quest’estate è due nuovi progetti, da mettere in con- Piccolo problema: il primo
matori. luoto 3, in Finlandia. Avviato nel 2005, intervenuta anche la Nuclear regolato- correnza con gli Epr. Areva nel primo candidato a un esecutivo di
La rinuncia di Constellation Energy è avrebbe dovuto essere consegnato nel ry commission (Nrc) statunitense. In semestre di quest’anno ha registrato questo tipo, Giulio
stata resa nota con una lettera inviata al maggio 2009 ma ha finora accumulato una lettera inviata ad Areva il 2 luglio utili dimezzati rispetto allo stesso pe- Tremonti, non sembra
dipartimento Usa per l’Energia. Si co- un ritardo di tre anni e un aumento dei scorso l’Nrc ha espresso perplessità, riodo del 2009 e secondo l’agenzia di disposto a passare per il
munica, in sostanza, che le garanzie costi da 2,5 a 5,5 miliardi di euro. A far oltre che sulla mancanza di indipen- rating Standard & Poor’s, che que- Bruto che pone fine al
statali sui finanziamenti da 7,5 miliardi lievitare le spese, oltre a problemi a li- denza dei sistemi di controllo e di si- st’estate ha declassato il debito della cesarismo berlusconiano. Si
di dollari necessari a costruire l’im- vello di cantiere (strutture costruite curezza, anche sulla loro complessità. società, le cose non possono che peg- cercano alternative.
pianto sono ritenute insufficienti. Per prima di ottenere le autorizzazioni, sal- Poi ha riscritto alla società, accusando- giorare. Ste. Fel.
Martedì 9 novembre 2010 pagina 11

ECONOMIA

CHE AFFARE
IL TRENO
PER FIUMICINO
A rischio il redditizio controllo di Fs
sulla tratta Roma-aeroporto
di Daniele Martini dere tutto a pezzi, un po’ di ma- L’aeroporto di Fiumicino,
nutenzione agli interni e ai sedili alle porte di Roma.
il treno più caro, più e soprattutto una pellicola dai co-

E’
Nel tondo Luca Cordero
redditizio e anche uno lori sgargianti appiccicata alla di Montezemolo (FOTO ANSA)
dei più scassati d’Italia. carrozzeria che fa tanto nuovo. I
Ogni mezz’ora fa la spo- contadini un tempo avrebbero
la tra Roma e Fiumicino, 31 chi- detto che è come mettere la cra- ti del servizio ricevuto e spesso belli, alcuni giorni fa hanno po- Marrazzo (Pd) è stato presidente stano allo sportello volante Fs:
lometri senza fermate. Si chia- vatta al maiale. finiscono per accomunare nel sto la questione del trenino per si è opposto alla concessione di 0,45 euro a chilometro, tre volte
ma Leonardo Express perché Finora quel treno è stato gestito giudizio negativo sul treno an- l’aeroporto al sindaco di Roma, incrementi tariffari giudicati as- più che per un biglietto di secon-
arriva fin dentro l’aeroporto, lo dalle Ferrovie guidate da Mauro che il gestore dell’aeroporto. Gianni Alemanno. Compagnia solutamente eccessivi ed ingiu- da sui percorsi dell’Alta velocità.
scalo Leonardo da Vinci, appun- Moretti, ma in tempi di liberaliz- aerea e società ferroviaria stanno stificati. La nuova maggioranza di Per le Fs è un affarone del valore
to. Per le Ferrovie che lo gesti- zazione del trasporto passeggeri, Alitalia sospetta studiando un pacchetto da offri- centrodestra vincitrice delle ele- di oltre 200 milioni di euro all’an-
scono è l’affare degli affari, più anche il Leonardo Express sta di- il complotto re ai passeggeri, un biglietto che zioni a marzo, si è invece imme- no, ottenuti con poca fatica, zero
dell’Alta velocità (in proporzio- ventando oggetto di contesa. La inglobi sia il prezzo dello sposta- diatamente precipitata a conce- investimenti (e con scarsa atten-
ne, naturalmente). Ntv (Nuovo trasporto viaggiato- mento sui binari sia il volo. Da dere un rincaro di oltre il 20 per zione alla clientela).
ri) che si sta preparando a farle CON UN SERVIZIO ferrovia- quel momento il collegamento cento. Partito per anni dal binario 24 di
33 anni, concorrenza alle Fs sull’Alta ve- rio così approssimativo, inoltre, per Fiumicino è diventato a tutti Roma Termini, il treno è stato
stesse carrozze locità a partire da settembre è difficile per tutti gli operatori gli effetti un nuovo capitolo della Il doppio spostato al 25, decentrato rispet-
dell’anno prossimo, vorrebbe del settore aereo, aziende dei voli guerra dei binari, una contesa in scambio to alla stazione principale, a di-
entrare con i suoi treni anche sul e responsabili dello scalo, poter cui resteranno coinvolte anche verse centinaia di metri di distan-
PER I PASSEGGERI, invece, il Roma-Fiumicino. Alitalia e Aero- programmare il futuro pensando Renata Polverini e la Regione La- za, in via Giolitti, alle Ferrovie la-
discorso è diverso. Per loro quei porti di Roma sono favorevoli a allo sviluppo del traffico aero- zio perché ufficialmente il Leo- TRA LE FS e la Regione c’è stato ziali. Le carrozze poi non sono a
31 chilometri sono un incubo, il questo ingresso, perché, di fatto, portuale che sarebbe in ripresa nardo Express è un convoglio re- un doppio scambio. Come spie- filo della banchina per cui i pas-
peggior biglietto da visita che la si sentono direttamente ed indi- dopo un 2009 da incubo, con un gionale, organizzato sulla base di gano fonti ufficiali, le Ferrovie seggeri con i valigioni al seguito
città Eterna possa offrire a chi rettamente danneggiati dal servi- più 7,1 per cento nei primi dieci un contratto di servizio con le Fs non hanno aumentato il prezzo a devono affrontare tre gradini e
speranzoso e ottimista ha deciso zio scadente offerto ai loro clien- mesi del 2010 e la previsione di e quindi sussidiato con soldi pub- chilometro delle altre linee re- sudare le sette camicie per im-
di venirla a visitare, il peggior ser- ti dal trenino delle Ferrovie. Ali- una crescita fino a 50 milioni di blici. Proprio in considerazione gionali ma in cambio hanno ot- barcare o scendere i bagagli. A
vizio a chi si sposta per lavoro. Un talia, che considera ormai le Fs passeggeri nel decennio in cor- del carattere pubblico della trat- tenuto un aumento sulla tratta a Fiumicino le cose non sono più
deputato, Aldo Di Biagio del Pdl, un concorrente soprattutto sul so. Il presidente di Ntv, Luca Cor- ta, il prezzo del biglietto è frutto cui tenevano di più, la Roma-Fiu- comode: lì le Fs per risparmiare
in un’interrogazione ha definito collegamento più redditizio, il dero di Montezemolo, e l’ammi- di una contrattazione tra la Re- micino. La Regione ci ha guada- sulla manutenzione stanno fer-
«raccapricciante» quel viaggio. Roma-Milano, sospetta che la nistratore di Alitalia, Rocco Sa- gione e le Ferrovie. Finché Piero gnato da un punto di vista del bi- mando uno dopo l’altro i tapis
Le carrozze sono le stesse da 33 bassa qualità del trattamento of- lancio perché non ha aggravato i roulant che dalla stazione porta-
anni, scomode, mal ridotte, con i ferto sui binari per Fiumicino fac- costi per il trasporto regionale e no fin dentro l’aeroporto attra-
wc spesso chiusi o comunque
inagibili. Ogni tanto vengono
cia parte di una strategia ostile.
Gli Aeroporti di Roma stimano
Le Ferrovie dello Stato hanno le Fs hanno portato a casa un
bell’affare. Chi ci rimette sono i
verso tre grandi tubi, il T1 che im-
mette all’aerostazione naziona-
sottoposte a una rinfrescata, de-
finita “revamping”nel gergo altiso-
che un po’ meno della metà dei
circa 34 milioni di passeggeri in
da poco ottenuto un aumento passeggeri degli aerei. Oggi per
quei 31 chilometri i viaggiatori
le, il T 3 che porta ai voli interna-
zionali e infine il collegamento
nante dei tecnici, che consiste in arrivo e in partenza (dato 2009) devono sborsare 14 euro che di- per l’autonoleggio e gli alber-
qualche lavoretto per non far ca- usi la ferrovia, tutti sono sconten- sul prezzo del biglietto ventano 15 se il biglietto lo acqui- ghi.

Il talento di Punzo per il cemento: dai supermarket a Ntv


IL SOCIO DI MONTEZEMOLO COPRE D’ORO I COMITATI CHE PROTESTANO CONTRO LA NUOVA OFFICINA FERROVIARIA A NOLA
di Chiara Paolin zia, banche e servizi. Un percorso in tura Ntv, i treni veloci che proprio a stiti per la manutenzione dei palazzi di Oltre al mancato incasso degli oneri, il
costante ascesa, trent’anni di rapporti Nola avranno l’officina di manuten- giustizia, cifre che per l’80 per cento problema è proprio il lavoro: quanti
ai massimi livelli istituzionali: da Pao-
Uturalenfertimilione e duecentomila euro of-
in dono a una fondazione cul-
sono una bella sommetta di
lo Cirino Pomicino a Bettino Craxi,
da Renato Altissimo a Romano
zione, la casa dove fare sosta e control-
li dopo aver sfrecciato a 300 l’ora in
tutta Italia.
dovrebbero tornare al Comune dal mi-
nistero della Giustizia. Che però non
paga. Il passivo si aggira sui 5 milioni:
dei 650 nuovi posti promessi da Ntv
potranno davvero andare ai nolani? A
guardare la bacheca online della com-
questi tempi. Specie in un territorio Prodi, passando dal Napoli Calcio di una situazione difficilissima”. pagnia, la maggior parte delle posizio-
socialmente massacrato come Nola: Corrado Ferlaino e le ospitate tv di L’OFFICINA sorge all’interno di Eppure il match coi comitati, inizial- ni offerte (prese d’assalto da 100mila
all’ombra del Vesuvio, tra monnezza Aldo Biscardi. Un duro e produttivo una grande area multiservizi firmata mente agguerritissimi, si è risolto a fa- aspiranti) è concentrata su altre loca-
e camorra, è un miracolo trovare lavoro: nel 2008 la sua dichiarazione Punzo: interporto, centro commer- vore dell'esperto imprenditore: l’of- lità, specie per le funzioni qualificate.
qualcuno disposto a investire su gio- dei redditi sfiorava i 7,5 milioni di eu- ciale, cinema, hotel, abitazioni. E pro- ferta di una fondazione cui far parte- “E proprio qui sta il guaio - insiste Na-
vani, ambiente e formazione. ro. prio qui nasce la questione fondazio- cipare anche i ricorrenti al Tar ha rotto politano – siamo tutti felici che Mon-
Unico neo, cinquanta giorni passati in ne. Perché dodici cittadini e tre asso- il fronte dei cittadini, e l’iniziativa le- tezemolo sia venuto qui a investire 90
IL BENEFATTORE in questione si carcere nel 1995 con accuse pesantis- ciazioni hanno presentato ricorso al gale è sostanzialmente decaduta in milioni di euro, ma quando si lamenta
chiama Gianni Punzo ed è un signore sime: associazione camorristica, ap- Tar contro l'officina contestando l’uti- cambio di una donazione da 200mila che Mauro Moretti, l’ad delle Fero-
molto famoso da quelle parti. Partito palti truccati, corruzione. Lui negò lizzo della legge speciale 80/84: in no- euro l’anno per i prossimi 10 anni. “Io vie dello Stato, gli fa concorrenza slea-
da una bottega di stracci, è diventato tutto, tranne una certa deferenza nei me di investimenti per lo sviluppo del- non ero affatto d’accordo e mi sono le bisognerebbe ricordargli che pure
un imprenditore di grande successo confronti di Carmine Alfieri, il ma- le attività produttive, il governatore defilato – spiega Gennaro Napolita- lui sta sfruttando il denaro pubblico.
diversificando la fioso che possedeva l’area su cui è sor- Antonio Bassolino espropriò un mi- no del comitato Città Viva – ma sa Cioè il nostro, che dovevamo pigliare
propria azione to l’impero Punzo: “Non nego di aver lione e rotti di metri quadri evitando com’è: tener testa a Punzo è difficile. per investirlo nella città e nei suoi pro-
tra commer- conosciuto Alfieri dal 1959, né che tutti i consueti passaggi burocratici In pratica è andata come l’altra volta blemi. Invece rischiamo di venderci
cio, edili- questa persona mi abbia fatto timore (dal permesso edilizio alla valutazione col Vulcano Buono: il sindaco, che per qualche contratto e due poltrone
in un certo periodo della mia vita. d'impatto ambientale). E soprattutto all’epoca aveva fatto ricorso al Tar in fondazione”.
Non sono un eroe. Ma so 'pat- risparmiando a Punzo il pagamento sempre per l’esproprio, poi lo ritirò in
tinare', e per questo hanno cer- degli oneri di urbanizzazione: circa 10 cambio di un accordo di programma, L’AVVOCATO Carmine Medici,
cato di punirmi”. La storia si milioni di euro. tante belle promesse mai realizzate. che ha seguito il ricorso e la nascita
chiuse senza alcuna condanna, Ai cittadini la scelta non è mai piaciu- Adesso facciamo il bis”. della fondazione, spera non si tratti so-
anche grazie alla prescrizione, e ta, anche perché i mancati introiti Il richiamo al “Vulcaniello”, come lo lo di facciata: “Se l’ente butterà il de-
Gianni Punzo adesso – a 72 anni – è tempo di vita avrebbero dato una grossa mano a un chiamano in zona, è pertinente: un naro sarà un grave spreco. In ogni caso
visto da nuova grazie a Luca Cordero di Comune in affanno da anni. Paolo mega centro commerciale a forma di il sindaco di Nola potrà agire su Inter-
Emanuele Montezemolo e Diego Mancuso, procuratore capo della Vesuvio realizzato su progetto di Ren- porto e Ntv per ottenere gli oneri, an-
Fucecchi della Valle. Con lo- procura nolana, ha spiegato che il bi- zo Piano. “L’esperienza del passato ci che se la legge 80/84 è molto suscet-
ro Punzo s'è im- lancio comunale è a rischio dissesto preoccupa – conferma Luigi Conven- tibile alle interpretazioni: quando la
barcato nella perché l’amministrazione “non riesce ti, assessore comunale all’opposizione Regione dice che un’opera ha valore
grande avven- ad avere la restituzione dei soldi inve- – perché anche col Vulcano Buono an- sociale, qualsiasi attività può ottenere
dò esattamente così: le facilitazioni”. Soprattutto se a chie-
esproprio con legge derle è il filantropo Gianni Punzo, coa-
Un terreno espropriato da Bassolino speciale, corsi di for-
mazione pagati milioni
diuvato da quel Montezemolo che or-
mai ha dichiarato tutto il suo interesse
finisce all’imprenditore campano di euro dalla Regione, e
poi solo una manciata
per le amministrative di Napoli: nel
2011 il treno Italo e il sindaco del ca-
di contratti precari, da poluogo marceranno nella stessa dire-
con amici molto potenti 700 euro al mese”. zione?
pagina 12 Martedì 9 novembre 2010

DAL MONDO

L’EUROPA BRINDA
socialisti tagliano e la destra do-
po avere scialacquato protesta.
Nuova Democrazia finisce con
il perdere 500 mila voti. Forse
perchè i greci hanno capito che
la necessità del rigore non è col-
pa dei socialisti, ma dei conser-

DOPO IL VOTO GRECO


vatori che, quando erano al po-
tere, hanno gestito le finanze
pubbliche senz’alcuna pruden-
za.

L’ESITO DEL VOTO facilita il


compito di Papandreou, che
Papandreou vince la sfida delle amministrative: giorno dopo giorno deve con-
vincere i mercati internazionali
della serietà della politica di ri-
l’austerity sui conti può continuare George Papandreou (FOTO ANSA)
forme condotta sotto la sorve-
glianza dell’Fmi e dell’Ue. An-
che per questo, il premier aveva
di Giampiero Gramaglia ciato al progetto di sciogliere il riore” agli anni passati- “Penso – alzato la posta delle amministra-
Parlamento e di convocare ele- dice Juncker – che le autorità I socialisti arretrano, la destra tive, ipotizzando lo scoglimen-
oba da rendere geloso zioni politiche anticipate. L’esi- to del Parlamento. Ma i greci

R
greche possano rispettare gli
Barack Obama, lui che to delle amministrative è inter- obiettivi di risanamento del bi- non avanza, altissima l’astensione non hanno indicato un’alterna-
dalle elezioni di Mid- pretato da politici e analisti co- lancio che sono stati fissati al tiva politica all’austerità sociali-
Term è uscito malconcio me un incoraggiamento all’ese- 2014”. La guardia, però, deve re- che supera il 40 per cento sta. La protesta è emersa, maga-
una settimana fa. George Pa- cutivo socialista perchè vada stare alta: bisogna mettere ma- ri, nel tasso di astensione altis-
pandreou, premier greco, per- avanti sulla via delle riforme. no alle riforme strutturali neces- simo: alle urne sono andati solo
de un po’ di voti ma incassa, sarie, senza neppure escludere, un ballottaggio che potrebbe mantenere Atene e Salonicco, il 55% degli aventi diritto (e qua-
nelle amministrative, una sorta È STATO UN ESEMPIO di parola di Juncker, “ulteriori mi- modificare certe valutazioni. dove è in testa, ma dove la par- si il 10% ha votato bianca o nul-
di conferma del proprio man- maturità dell’elettorato elleni- sure, in modo da riuscire a rag- Ma è un fatto che il partito so- tita è aperta, mentre il Pasok la). Dall’Europa, la Grecia ha an-
dato perchè gli avversari fanno co. Il premier lussemburghese giungere anche gli obiettivi di cialista Pasok al potere, pur conserva Patrasso e il Pireo e che mutuato l’inquietante feno-
peggio. Quasi una sorpresa, do- Claude Juncker, presidente bilancio intermedi”. Insomma: avendo subito un arretramento conquista Heraclion, il capoluo- meno dell’avanzata dell’estre-
po le proteste, anche violente, dell’Eurogruppo – i ministri del- Brava, Grecia. Avanti così, ma non ne rispetto alle legislative dello go di Creta. Quel che è impor- ma destra: ad Atene, un candi-
che avevano accompagnato il le finanze dei Paesi dell’euro – lo sei ancora fuori. scorso anno, vede i suoi candi- tante, nell’analisi dei risultati, è dato neonazista ha per la prima
lancio del piano di austerità im- riconosce, esprimendo la fidu- Intendiamoci: i risultati delle dati in testa sui rivali conserva- che l’arretramento socialista volta ottenuto oltre il 5% e un
posto ad Atene dall’Ue e dalle cia che Atene sappia rimettere i elezioni amministrative di do- tori in sette regioni su 13. Per non va a vantaggio dell’opposi- seggio nel Consiglio comunale.
condizioni disastrose delle fi- conti in ordine, anche se la si- menica scorsa vanno letti con quanto riguarda le grandi città, zione di destra, che aveva chie- Viene da un quartiere ghetto do-
nanze pubbliche. Conosciuti i tuazione “è difficile” e se “la cre- prudenza: sono parziali, perchè Nuova Democrazia, il maggiore sto un voto contro l’austerità: ve l’ostilità verso gli immigrati
risultati, Papandreou ha rinun- scita greca quest’anno sarà infe- era solo il primo turno e ci sarà partito d’opposizione, può proprio il mondo alla rovescia, i illegali è forte.

LICENZIATA PER UN LIBRO

IL CRIMINE DELL’AVVOCATO: AVER RACCONTATO IL SESSO A MOSCA


di Leah Hyslop taglia legale contro il suo stu- pria esperienza, ma questo non libro è un’accurata riflessione re a Mosca, allora puoi soprav-
dio e si è rivolta alla magistra- vuol dire che tutto quello che sulla vita dei cittadini stranieri a vivere dappertutto”. Mosca, di-

Pvantierhaessere una scrittrice che


all’attivo titoli accatti-
come Sexpat (Il sesso tra
tura per chiedere di essere
reintegrata.
scriviamo è autobiografico. Av-
vocati e giornalisti sono roman-
zieri sotto mentite spoglie. Non
Mosca. “Le aziende hanno dif-
ficolta’ a trovare gente disposta
ad andare a Mosca perchè è una
ce, l’ha cambiata in meglio ma
ci sono aspetti della vita nella
capitale russa che trova ancora
gli espatriati) e Slut (Puttana), “SORPRESA?” domanda la possiamo scrivere nel tempo li- città in cui è difficilissimo vive- difficili. Una cosa che la mette
Deidre Dare ha un’aria sor- quarantaquattrenne avvocates- bero?”. A causa dello scalpore re. Non è facile imparare la lin- particolarmente a disagio è il Deidre Dare
prendentemente timida. sa quando le chiedo come mai suscitato dalla sua vicenda, Da- gua, il tempo è sempre brutto. rapporto tra uomini e donne.
“Odia la pubblicità”, è reticen- non aveva previsto le conse- re – il cui vero nome è Clark – Quindi a Mosca ci finiscono “Tutti gli uomini stranieri pri- tassista, perchè ho studiato leg-
te sulla sua vita privata e so- guenze delle sua “scappatelle” non è riuscita a trovare un’altra per lo piu’ giovani single che vi- ma o poi escono con una ragaz- ge”, dice. “Ma non mi sono spe-
stiene che ha bisogno di un online (parliamo di un romanzo occupazione come avvocato e vono in maniera folle. Bevono za russa”, dice bruscamente. cializzata in diritto del lavoro e
“buon Martini o di un Gin & che dedica interi paragrafi alla tira avanti come columnist di al- molto, fanno molto sesso e pas- “Ma capita raramente che una quindi ho molto da imparare.
Tonic” prima di cominciare a maestria sessuale di uomini e cuni giornali russi. Una delle sano il tempo con altri occiden- donna straniera esca con un Vorrei potermi permettere un
scrivere una delle sue “morti- donne di Paesi diversi). “Oh, sue column, Sexpat, appare su tali per cercare di anestetizzare russo perchè i russi sono vera- avvocato, ma resto fiduciosa
ficanti” scene di sesso. Dare, non ho mai pensato che mi The Moscow News e, scherzosa- il dolore che deriva dall’essere mente misogini. Ovviamente sull’esito della causa. Credo sia
avvocatessa americana a Mo- avrebbero licenziata. Forse ne mente, ha il titolo del sopranno- isolati dalla loro cultura”. sono molto romantici. Ti por- importante che io vinca. Una
sca, l’anno scorso è finita sui avrebbero avuto motivo se aves- me che la stampa aveva dato sia Dare, nata a New York, ha ac- tano i fiori e ti prendono in mia sconfitta in tribunale sa-
giornali di tutto il mondo si parlato dei nostri clienti o se i al romanzo online che alla sua cettato di andare a Mosca spin- braccio se in terra c’è una poz- rebbe anche una sconfittà per
quando venne licenziata dal miei personaggi fossero stati av- autrice. ta da quello che definisce con zanghera. Ma possono diventa- la libertà creativa’”. Quando le
prestigioso studio legale Al- vocati o magari se l’interprete orgoglio il suo “spirito di av- re aggressivi fino ad abusare di chiedo se, con il senno di poi, si
len & Overy dopo aver pub- principale avesse avuto una DEIDRE FA con piacere que- ventura”. “Sono cresciuta a te e sono molto gelosi se ti ve- pente di aver reso di dominio
blicato online le anticipazioni qualche somiglianza con me. sto lavoro, ma ammette che è New York negli anni ’70 quan- dono parlare con un altro uo- pubblico che era lei l’autrice di
di un romanzo piccante dal ti- Ma Dasha non sono io. Tanto sempre a corto di soldi. “Dopo do dovevi passare sul cadavere mo. Si sentono in giro storie ve- quel romanzo a puntate, si sof-
tolo Sexpat: romanzo settimana- per cominciare, ha un guarda- aver fatto l’avvocato per venti degli altri per sopravvivere. Era ramente terribili”. ferma per un attimo a riflettere.
le a puntate sulla vita a Mosca. Da roba molto più ffornito del mio. anni, è molto difficile abituar- un periodo di violenze e crimi- “No”, dice infine. “Sono con-
allora è impegnata in una bat- Ogni scrittore attinge alla pro- mi ad essere nuovamente pove- nalità. Quando mi trasferii a DAL MOMENTO CHE non tenta di quello che ho fatto. Ne
ra. In Russia non conducevo Sydney e poi a Singapore, tro- ha più un lavoro a tempo pie- vado fiera. La cosa che mi secca
una vita alla Donald Trump, ma vai che la vita era terribilmente no, Dare non può pagarsi un av- è che sono finita sui giornali
“Sono nata a New York e cercavo certo è un grosso cambiamen-
to. E non si è ancora tenuta la
noiosa. Volevo andare in una
città che potesse in qualche
vocato che la assista nella causa
contro lo studio che l’ha licen-
perchè lo studio legale mi ha li-
cenziato. Non per il mio ro-
una città simile: adrenalinica prima udienza”. Pur essendo
ansiosa di sottolineare che Da-
modo somigliare a New York.
Ho bisogno che nella mia vita di
ziata e quindi passa la maggior
parte del tempo a studiare per
manzo”.
Copyright Daily Telegraph;
sha è un personaggio di fanta- tutti i giorni ci sia un po’ di adre- potersi difendere da sola. “So- traduzione di Carlo Antonio
e violenta. Come la capitale russa” sia, Deidre ribadisce che il suo nalina. E se riesci a sopravvive- no privilegiata rispetto ad un Biscotto
Martedì 9 novembre 2010 pagina 13

DAL MONDO

N
URNE PIENE DI SOLDATI RUSSIA
Picchiato un altro
giornalista

LE ELEZIONI PERFETTE DI RANGOON U n secondo


giornalista è stato
picchiato a Mosca nel giro
di due giorni: dopo Oleg
Kachin – ancora in coma
Silenziatore del regime tra proteste e violenze artificiale – a essere
aggredito è Anatoli
Adamciuk, cronista del
Zhukovskie Vesti, un
di Sudan Caupolican voto che non hanno per nulla il voto anticipato si è reso ne- giornale locale. Adamciuk
Rangoon garantito quel principio di se- cessario “per poter garantire la è stato aggredito
gretezza sbandierato alla vigi- sicurezza in caso di necessità”. domenica notte “da due
a domenica elettorale è lia. I fatti parlano di una domenica sconosciuti” riportando

L già dimenticata e a Ran-


goon torna la quotidianità
di sempre. “Un succes-
so”, titola il New Light of Myan-
mar, l’organo di stampa ufficia-
Una giornata iniziata alle 6 del
mattino e “alcune urne già col-
me di voti”, come ci hanno con-
fidato alcuni testimoni. “Voti
degli scrutatori”, la risposta a
più tranquilla del solito. Merca-
ti chiusi, nessun militare in stra-
da se non davanti le caserme e
un clima di attesa e noia tipico
delle giornate elettorali di ini-
un trauma cranico e una
commozione cerebrale. La
pista seguita dagli
investigatori è, anche per
lui, quella delle inchieste
le del governo, che mostra ge- chi ha avuto l'ardire di chiede- zio estate che ben conosciamo. sull'’abbattimento di parte
nerali sorridenti nell’atto del re. Possibile, ma difficile cre- Quando alle 16 chiudono i seg- di una foresta per far
voto. Una domenica contrasse- derlo visto che già nei giorni gi e vengono ammainate le ban- spazio alla superstrada
gnata da un caldo torrido con scorsi, membri di National De- diere, qualcuno serra le porte e Mosca-San Pietroburgo.
picchi di 40 gradi. Momenti in mocratic Front (Ndf), partito na- inizia a contare. Altri, lasciano
cui molti seggi elettorali sono to dalla scissione di National che la gente in strada possa
rimasti occupati solo dal gran League for Democracy, (Nld), ave- guardare. La giornata volge al
numero di segretari, poliziotti, vano confermato che “sia fun- termine e verso le 18 salta la
funzionari di governo e osser- zionari di governo che militari corrente. In alcuni seggi, come
vatori dei partiti che passeggia- avrebbero votato prima di do- quello presso la Sule Pagoda, lo
vano stanchi tra l'ombra dei menica sotto gli occhi dei pro- scrutinio va avanti a lume di Profughi birmani attraversano il confine con la Thailandia (FOTO F. BUCCIARELLI)
marciapiedi e il pochissimo pri superiori”. In realtà, stando candela e le due impiegate la-
spazio lasciato tra le cabine di alle dichiarazioni delle autorità sciate sole con davanti le loro rò, divisa anche sulla ‘questione rale birmano.
scatole mezze piene ancora da birmana’. Se i britannici vedono Mentre la tv di Stato continua a
controllare. l'ex-Birmania come una terra mandare in onda le immagini di
che dovrebbe ricadere nella file di ellettori elogiando la gran-
ITALIETTE Il Parlamento aprirà propria sfera d’influenza o anco- de macchina organizzativa, dal FRANCIA
solo nel 2011 ra come un’ex colonia da pro- satellite arrivano le prime imma-
Maroni, la Ue teggere, italiani e tedeschi, con
in mezzo i francesi, si muovono
gini di Democratic Voice of Burma
sugli scontri avvenuti questa
Chirac rinviato
a giudizio
può attendere ALCUNE SEDI di partito sono
ancora chiuse. “I risultati verran-
no annunciati tra 5 giorni”, mi
in cerca di un dialogo, in attesa
che il futuro governo faccia le
sue prime mosse. Confronto e
mattina presso il confine thai-
landese nella zona di Myawaddy
che hanno visto di fronte truppe I l caso degli impieghi
fittizi ai dipendenti del

A rigor di diplomazia e di prassi inter-


nazionale il ministro degli Interni Ma-
roni avrebbe dovuto partecipare ieri accanto ai
confida un giornalista birmano.
Notizie e informazioni da pren-
dere con le molle. Soprattutto
pragmatismo che si scontrano
con la chiusura britannica e au-
straliana, sottolineata dai recen-
del Tatmadaw e una frazione ri-
belle del Democratic Karen Buddhi-
st Army.
suo partito (il neogollista
Rpr) rincorre l’ex capo
dello stato francese,
suoi omologhi europei al delicato vertice sulla dopo quelle risultate non esatte ti interventi dei due ex primi mi- Jacques Chirac. Nonostante
sicurezza, e nella quale si sarebbe dibattuto an- riguardo le procedure costitu- nistro, Gordon Brown e Kevin In tv code di votanti l’accordo per il
che di immigrazione per discutere, e difendere, zionali che seguiranno il voto e Rudd. Diversa infine la posizio- e ma niente scontri risarcimento al Comune
la linea del rigore appena decisa dal governo la conferma degli eletti, che uno ne statunitense, che sembra at- (metà a spese di Chirac
nel consiglio dei ministri di venerdì sulle espul- dei candidati di Ndf alla camera tendista, anche se ieri Obama metà del partito) il giudice
sioni di cittadini comunitari. Ma l’esame delle alta (Amyotha Hluttaw) mi aveva dall’India ha dichiarato: “È inac- TESTIMONI parlano di “tre Jacques Gazeaux ha
norme italiane è stata affrontata senza il Maroni assicurato solo due giorni fa. “Le cettabile rubare elezioni come granate in territorio thailandese firmato il rinvio a giudizio
che ieri ha scelto di rimanere in Italia per par- camere si riuniranno a due mesi ha fatto il regime birmano da- e una che ha colpito Mae Sot”. dell’imputato per
tecipare - insieme ad altri maggiorenti del dal voto”, mi aveva garantito il vanti a tutto il mondo”. Scontri che avrebbero provoca- “interesse indebito”.
partito - prima al vertice della Lega sulla si- politico ed ex leader studente- Eppure, solo la rappresentanza to 3morti in territorio birmano e
tuazione politica e poi a quello con Berlu- sco della generazione '88. In australiana ha accettato l'invito 11 feriti. In stato di allerta, le MAROCCO
sconi sulla sopravvivenza del governo. Te- realtà “la camera bassa, o del po- a monitorare il voto a seguito truppe di Bangkok si sono river-
mi maggiori e più importanti, secondo il mi- polo, (Pyitu Hluttaw) si riunirà a delle autorità. Un invito a cui sate presso il Passo delle tre pa- Strage nel campo
nistro, della politica sull’immigrazione che 90 giorni dal voto, presumibil- hanno detto sì anche Israele, gode, dove decine di migliaia di profughi saharawi
il suo governo propugna a livello europeo, mente il 5 febbraio del prossimo Russia, Cina e varie rappresen- persone sono in fuga da Myan-
ma che non vale la pena di essere difesa fino
in fondo, se i valori padani sono a rischio.
anno, cui seguirà una sessione
in seduta plenaria per l'elezione
del presidente”, spiega la diplo-
tanze Asean (Associazione delle
Nazioni del Sudest asiatico), co-
me l'Indonesia, tra i 9 membri il
mar, in cerca di un riparo oltre
confine. Una situazione di cui
non si ha percezione a Rangoon,
L a polizia marocchina è
intervenuta ieri per
sgomberare il più grande
mazia europea. Un'Europa, pe- più critico del processo eletto- ma che potrebbe rinviare la libe- campo profughi della
razione di Aung San Suu Kyi, i cui popolazione Saharawi a El
termini detentivi scadono for- Ayun. Decine di migliaia di
Gisèle Halimi: ecco le leggi migliori I risultati malmente sabato. I membri
dell’ormai defunta Lega Nazio-
persone si erano riuniti nel
campo per protestare
non prima nale per la Democrazia si dicono contro le pessime
per i diritti delle donne della fine della
“fiduciosi”, mentre in molti pen-
sano che la Lady premio Nobel
condizioni di vita di parte
della popolazione. Gli
per la Pace verrà liberata dopo la scontri sono stati
durissimi: 13 morti tra i
DGranell'Italia neppure l'ombra.
Ma consoliamoci: neppure
Bretagna e Germania tu-
vengono perseguiti i clienti,
mentre chi esercita la prostitu-
zione viene protetto da proget-
settimana. A est prima sessione dell’Assemblea
del Popolo. Nel frattempo, Kim
Aris, il secondogenito di Suu Kyi
profughi e secondo Rabat
afferma due i poliziotti
telano le donne come Spagna ti speciali, in particolare se vit- etnie in rivolta: (vedova di un cittadino britanni- uccisi. Avrebbero usato
o Svezia. Ieri, in un convegno tima della tratta. La legislazio- co, ndr), s’è visto negare il visto elicotteri, lacrimogeni,
alla Sapienza organizzato dalla ne spagnola è la migliore su di- repressione d’ingresso nell’ex-Birmania, idranti e pallottole di
Casa internazionale delle don- vorzio, matrimonio e violenza convinto, forse, di poter riab- gomma. Arrestate oltre 60
ne di Roma e dall'associazione sulle donne. Su questo punto, e profughi bracciare di nuovo sua madre. persone.
francese Choisir è stato pre- in particolare, in Spagna è pre-
sentato il “pacchetto” delle 14 vista la formazione di tutto il
migliori leggi europee per i di- personale che viene a contatto
ritti delle donne. Ospite con chi ha subito violenza Macerie italiane
d’onore Gisèle Halimi, storica (non necessariamente sessua- Gisèle Halimi (FOTO ANSA)
attivista e fondatrice nel 1971,
assieme a Simone de Beauvoir,
le): anche poliziotti e magistra-
ti devono essere preparati ai bi- Carfagna – l'Italia viene battuta
Il prestigio distrutto
di Choisir. Grazie all’impegno
dell’Halimi – nata a Tunisi nel
sogni psicologici delle vittime.
La Francia vanta la miglior nor-
dalla Lituania, che ha inserito il
reato nel codice del lavoro.
nella Casa dei Gladiatori
1927, avvocato (difese anche mativa in favore del lavoro fem- Estone, invece, la miglior legge
Sartre), ex euro-deputata, ex minile e contro lo stupro. Leg- sull'affidamento parentale. A POMPEI È UNO DI QUEI POSTI d’Italia magici ed Daily Mail sbotta: “Questa è una vera rovina: la
ambasciatrice Unesco e consi- ge, questa, proposta proprio Tallin un minore può essere af- evocatori che tutti nel mondo conoscono. Casa dei Gladiatori di Pompei crolla in macerie
gliera Onu – l’Assemblea na- dalle attiviste di Choisir. “La fidato anche a una coppia omo- Come Venezia o, a Roma, il Colosseo: dopo 2000 anni”, durante i quali aveva resistito
zionale ha approvato la “Clau- legge francese – spiega Ga- sessuale, se il tribunale la ritie- sicuramente una delle Sette Meraviglie all’eruzione del Vesuvio ai terremoti e al tempo.
sola dell’europea più favorita” briella Guidetti, della Casa del- ne la miglior soluzione. La Da- dell’archeologia planetaria. Allora, un modo Ma non ce l’ha fatta con il ministro Bondi. La
(così è chiamato il bouquet di le donne e dell'Osservatorio di nimarca è al top per l'educazio- certo per fare una figura barbina ai quattro stampa spagnola e francese la buttano in
leggi scelte) decidendo di ade- Choisir in Italia – permette alle ne sessuale, che inizia alle ele- angoli della nostra Terra è quello di lasciare politica: El Pais titola “Rovina tra le rovine. Il
guare le norme francesi a quel- associazioni di costituirsi par- mentari, mentre all'Olanda va andare in rovina un tesoro del genere. crollo si trasforma in nuova tempesta politica”;
le di altri paesi. te civile e prevede l'aggravante la palma per la contraccezio- Obiettivo centrato, con il crollo della Casa dei e Nouvel Obs: “Vivaci polemiche dopo il crollo
se chi compie violenza è un fa- ne. Gratuita. Affinchè le euro- Gladiatori: le immagini fanno il giro del Mondo. di un edificio a Pompei”. La notizia, ovviamente,
TRA LE LEGGI più virtuose, migliare”. Due ottime leggi an- pee (circa 255 milioni) godano E La Bbc commenta: “Il crollo desta varca l’Oceano: negli Stati Uniti, Time, Chicago
tre sono svedesi: sull'aborto, la che per il Belgio: quote rosa di queste norme, secondo la preoccupazione per il sostegno – leggasi “il Tribune e altri avvertono che “il ministro della
prostituzione e i congedi pa- per gli incarichi politici (se la Halimi ogni paese può adotta- mancato sostegno”, ndr – dell’Italia al suo cultura italiano segnala che sono possibili altri
rentali. Ben retribuiti e, soprat- metà dei candidati non sono re queste linee guida. Oppure patrimonio archeologico”. Si ripete, ma crolli a Pompei”. Come dire, andate altrove, a
tutto, pensati per dividere il la- donne, la lista è invalidata) e fare lobbying per chiedere a ingigantita, la scena che avevamo già vissuto, Petra o in Asia Minore, dove hanno più cura dei
voro di cura (i padri devono Pacs con benefici equiparati al Bruxelles una risoluzione da non tanti mesi or sono, quando aveva ceduto loro patrimoni archeologici.
prendere un monte ore obbli- matrimonio. Sullo stalking – sottoporre al Consiglio euro- una parte della Domus Aurea al Colle Oppio. Il G. G.
gatoriamente). In Svezia poi fiore all'occhiello del ministro peo. (El. Ba.)
pagina 14 Martedì 9 novembre 2010

SECONDOTEMPO
SPETTACOLI,SPORT,IDEE
in & out

PAR ABOLE

CALIFANO, Balotelli
Tre giornate
di squalifica,
Calcio
Abete:
“proveremo
Houllebecq
Lo scrittore
vince il
Bova
Raoul
protagonista

TUTTO IL
il City di a evitare lo Goncourt: della nuova
Mancini sciopero dei “Sono molto pellicola dei
fa ricorso calciatori” felice” Vanzina

RESTO È FAME Viaggio tra le ombre


casione dei 70 anni, tra le fan-
fare amiche di Piazza Navona
precisò la visione, a destra della
destra. “Io sono liberale, antico-
munista, cattolico, apostolico
romano. Ho chiesto al sindaco
Alemanno, mio caro amico, di
poter cantare. E lui mi ha fatto
un meraviglioso regalo. Per 5
Trastevere perde le coordinate,
scagliandosi poi contro “i falsi
messia e i mistificatori”. La frat-
tura con la gauche nasce allora.
Non gli importa di presenziare
alle feste : “Non ho mai avuto il
successo che meritavo perché
non frequentavo i potenti”, e
mentre Roma gli sfugge dalle
nostante la depressione, Califa-
no tratteneva le lacrime.
All’epoca, nel ‘70, Califano di-
videva la cella con Pietro Val-
preda, l’anarchico coinvolto
nelle indagini sulla bomba di
Piazza Fontana.
Rimase imperturbabile lungo
tutta la durata dell’istruttoria.
anni me l’avevano impedito mani e si trasforma in qualcosa “Se piangi sei finito. Era il primo
bollandomi come un impresen- che lui non riconosce più, spin- processo importante con arti-
di un irregolare in miseria tabile”. Poi l’affondo: “Cono-
scevo bene sia Rutelli sia Veltro-
gendolo a evadere tra Marino e
Acilia, gli piove addosso un
sti implicati, e per loro gli artisti
sono tutti froci”. Così attese, ri-
ni: il primo si è sempre compor- contrappasso involontario. muginò, risalì per poi precipi-
tato bene, il secondo mi ha tare ancora. A quelli senza ba-
di Malcom Pagani sionati, in coro polifonico, de- e ricche. La colazione me la ignorato. E non so perché”. Il riconoscimento ricentro capita così. L’unico
precano la sola ipotesi dando portava a letto il cameriere. Quando i rossi di Diliberto scel- arriva tardi che non l’ha mai tradito è il ses-

L
la stura a tutta la prevedibile Ogni settimana, una casa di- gono ‘Tutto il resto è noia’ per or- so. Primo rapporto a 13 anni,
demagogia del caso. Lui, il Ca- versa”. In questo disordine nare l’apparato culturale di una poi oltre mille facce e altrettanti
liffo, tace, lasciando che il te- sentimentale, le storie durano loro festa, Califano sbotta: “Se PIÙ L’ETÀ scorre veloce, più aforismi raccolti in libri veloci,
lefonino (quello di casa è stac- il tempo di un tramonto per- penso a sti communisti che man- pulsa la rivalutazione degli arti- da consumo balneare: “L’aman-
cato per morosità) squilli per ché “l’amore non si cerca. Ca- co m'hanno mai invitato a cantà sti contemporanei. Mentre il te migliore del mondo è la don-
ore e somiglia al personaggio pita”. alle loro feste e poi se so rubbati corpo si deforma e lui addebita na di casa, con il marito impie-
di una sua vecchia canzone: la canzone mia più famosa me la voce roca, non ai peccati, ma gato al ministero e i figli a scuo-
“Io piango, quanno casco nello Mita Medici e viè ‘na rabbia cieca”. Per quei a più innocenti gite notturne a la. Quella che si concede al rap-
sguardo de' 'n cane vagabondo l’arresto del 1970 versi disperati sul crepuscolo di petto nudo in Spider, lo risco- presentante della Folletto” o an-
perché, ce somijamo in modo as- un amore: “Inventi feste e inviti prono. Ligabue, Frankie Hi ngr, cora: “Sciampiste e impiegate,
surdo, semo due soli al monno”. gente in casa/ così non pensi almeno festival letterari e musicali. A le devi considerare contesse.
Guardando indietro, si vede C'È QUELLA con Mita Medi- fai qualcosa” , l'Università di lui, che approda anche nel cir- Le contesse, invece, puoi farte-
meglio. Nato nel 1938 su un ci, lei giovanissima, lui già poco New York gli conferì la laurea co di Simona Ventura (Music le sul cofano di una macchina”.
aereo in volo sull’Africa italia- raccomandabile e messo a ter- honoris causa che perso tra la Farm) per poi uscirne sbatten- Franco Califano. Irriducibile,
e vie del Signore sono infinite na, il figlio di Jolanda e Salva- ra, definitivamente, dalle inter- “ggente de borgata”, Califano do la porta, la differenza tra ar- sgradevole, eccessivo, umano.
e il Catasto, una variabile indi- tore fuggì dal convento in cui cettazioni del 1970 che trasci- non avrebbe mai preso. tisti e gente normale appare “Un orologio senza lancette
pendente. Così mentre affida l’avevano confinato “final- neranno nel fango Walter Chia- Scrive per la Vanoni strofe pro- chiara fin dagli anni del buiolo scandisce il nostro tempo or-
previdentemente l'anima a mente via da quelle suoracce”, ri e Lelio Luttazzi. Si parla di Co- fetiche: “La musica è finita”, la- di Regina Coeli, gli stessi in cui mai da ore/ anche un po’ di
dio: “Ho già dettato la lapide: si sposò a 19 anni (separazio- caina, lo tengono dentro ma a vora con Mina, vede alcune Alberto Sordi, dall’altra parte pianto non ci rende onore”.
'non escludo il ritorno'”, Fran- ne rapidissima e maggiore suo carico, non trovano nulla. creature smarrirsi per le catti- d’Europa attraversava un’altra Nella palude, come profetizzò
co Califano, ex dirimpettaio di prudenza con gli anelli e le L'assoluzione è solo un pezzo di verie (Mia Martini) ma quando traversia carceraria e cinemato- un giorno: “Se sarva solo er coc-
Papa Ratzinger : “E' stato il mio promesse, in seguito) per rag- carta, perché per tutti, il droga- ai cantautori (siamo alla metà grafica in “Detenuto in attesa di codrillo”. Anche se i denti, og-
vicino di casa per trent'anni”, giungere Roma. Primi anni to Califano è l'esempio da addi- dei ‘70) è chiesta una patente di giudizio”. Anche l’avventura di gi, sembrano azzannare solo
chiude il cerchio della dissen- ‘60. Califano è bello, interpre- tare. A differenza di Luttazzi, affidabilità politica, il Prevert di Califano è stata un film, ma no- l’aria che rimane.
natezza e a 72 anni, dopo aver che pur innocente, dalla vicen-
indossato, bruciato e cavalca- da subirà uno choc incancella-
to molte vite, torna bambino.
Ai tempi in cui l'abitazione, il
Concepito in bile, Califano si rialza anche se
nelle scie bianche di dubbio ri-
Franco Califano,
in un disegno
L’arresto per
letto e l'unico rifugio “Erano
tutti in una Fiat 1400”, le scar-
volo su Tripoli, cadrà ai tempi della caccia alle
streghe a Enzo Tortora. Ha ca-
di Emanuele
Fucecchi
droga nel ‘70,
pe un lusso e il proprio corpo
da mettere in gioco, una scom-
l’artista ha rattere, diventa silenziosamen-
te l'eroe musicale delle tante
le donne, la
messa quotidiana al riparo dal- esistenze difficili di periferia.
la noia. Ieri il suo grido sui gior- vissuto tante Chi lo odia, chi lo ama e aman- depressione,
nali. La richiesta della Legge dolo, commette delle follie.
Bacchelli (emolumenti dello vite, nessuna Gli intitolano, da vivo, una piaz- l’astio nei
Stato per artisti in grave diffi- za a Borbona, in provincia di
coltà economica, la stessa che con i crismi Rieti. “A Franco Califano, poeta confronti
Silvio Orlando nel Por taborse di e musicista”. Ai vigili urbani che
Luchetti voleva concedere al della normalità vogliono rimuovere la targa, si della sinistra
suo poeta preferito), causa pe- oppongono i cittadini. Califano
rorata da Domenico Gramazio ha sempre avuto un'inclinazio-
del Pdl (anche i pinguini post- ta il cattivo nei fotoromanzi ne popolare, non di rado popu-
fascisti hanno un'anima) per- Lancio e nelle pause (di giorno lista. Con la sinistra, rapporti
chè Califano, caduto dalle sca- si dorme, di notte si vive, la re- difficili. A lui piaceva Bettino
le la scorsa estate (come il suo gola unica del periodo) com- Craxi : “Un galantuomo che sa-
amico Gianni Pennacchi, poi pone poesie. Il passato guarda peva commuoversi anche se la
scomparso, a Natale) ha tre all’oggi: “Capii in fretta che sa- gente non l’ha mai saputo”. Gli
vertebre rotte, non è più in rei morto di fame”, così si in- scrisse una lettera nel 1983, eb-
grado di tenere concerti e vive dustria. Paroliere. Qualche be risposta. Si incontrarono in
di soli, grami diritti d'autore. canzone, l’appoggio di Edoar- un ristorante, si abbracciarono.
“Me so’ magnato tutto” ha det- do Vianello, “E la chiamano esta- Gli altri, visti dalla sponda del
to. E nella constatazione, c’è te” per Bruno Martino. Poi, nel Califfo, una galleria degli orrori.
tutto. Il prima e il dopo. 1967 gli viene diagnosticata la “Quello che mi è meno antipa-
Il giorno successivo, comun- meningite. Rimane a letto 12 tico è Prodi, almeno mi fa ride-
que, è più silenzio che rumo- mesi, in clinica. Non conosce re”. Per le altre galassie, rancore
re. Su Facebook, i commenti mezze misure, così alberga al- misto a disprezzo. I socialde-
sono irriferibili, quasi tutti ne- la costosissima Mater Dei in zo- mocratici lo candidarono mal-
gativi. L'avvocato del Califfo si na Parioli, riceve visite proibi- volentieri in periferia. Il resto lo
affretta a smentire: “E' stato te, spende tutto quel che ha e fecero colla e carta nottetem-
equivocato, non ci sono i pre- ritornato alla luce, si vende: po. Uno slogan aggiuntivo che
supposti per la concessione “Mi dovetti prostituire. Di pre- non invogliò gli elettori. “Per
del vitalizio”, Codacons e Pen- ferenza, sceglievo donne belle una malavita migliore”. In oc-
Martedì 9 novembre 2010 pagina 15

SECONDO TEMPO

OGNI MALEDETTA DOMENICA

CHE FAI, MI CACCI?


Gasperini allontanato dal Genoa di Preziosi
Certe volte il pallone somiglia alla politica
di Oliviero Beha psicologico. Se i due della Red tattica comune oppure no? Ro- perfino “legale” ,tenendo insie- sola che Leandrino Greco, pro- me se la politica non potendo
Bull, Vettel e Webber, che han- ba per arabi, ad Abu Dabi, ba- me la differenza d’orario. E dotto del vivaio romanista, con- cacciare se stessa fingesse un
rima le donne, e i motori, no appena aggiudicato il Mon- sta aspettare... quanto a rigori, domenica e sa- tribuisca a cambiare la cosiddet- gioco dell’oca per gli elettori

P poi i bambini o quelli che


si comportano come ta-
li. Mentre frana la politi-
ca mignottocratica insieme
all’Armeria pompeiana dei
diale costruttori al loro mar-
chio di fabbrica un anno e mez-
zo fa sbertucciato dagli addetti
ai livori (qualcuno se lo ricor-
da?), corrono anche l’ultimo
Nel frattempo classifica cortis-
sima nel calcio italiano dei lun-
ghi coltelli. Un’altra metafora?
Ma no, suvvia: all’Olimpico
per il derby poco mancava che
bato almeno discutibili in fatto
di decisioni arbitrali, tanto per
cambiare. Comunque classifica
corta, organico che non sembra
mai bastare a nessuno, sia l’In-
ta inerzia del derby, dimostran-
do una volta di più che l’unica è
ridurre le spese dei campioni,
potenziare seriamente i vivai e
rigenerare un minimo il pallo-
gonzi, che continuano comun-
que a tifare…
Pensare che Preziosi si era fatto
avanti nell’estate del 2002 per
prendere la Fiorentina, ma ven-
Gladiatori, buone notizie da Gran Premio ognuno per con- un 26enne splendidamente in- ter,il Milan,la Juve ecc., troppi ne, altrimenti bucato come e ne battuto in breccia da Diego
Parigi, per la scherma italiana to suo e Dio per Alonso, dav- censurato riuscisse a far entra- impegni e troppa consunzio- più di tutto il resto. Della Valle, come ho già raccon-
al femminile, e il fatto che non vero è assai probabile che vin- re 20 cm di lama, fatti salvi i ne.Tra il logorio del calcio mo- Azzardo una previsione, giac- tato qui. E sull’appuntamento
ci stupisca non deve togliere ca la Ferrari dello spagnolo, botti, i petardi, gli incidenti e i derno e lo stress da denaro, con- ché domani si rigioca per recu- che Dieguito mi aveva unilate-
loro nulla. E buone notizie da del Cordero di Montezemolo e feriti, naturalmente, vissuti or- perare tempo e turni: la classi- ralmente fissato a Firenze ve-
San Diego, dove la cosiddetta dell’italo-canadese assai in vo- mai come una rubrica media- fica rimarrà ancora abbastanza a nerdì scorso poco, pochissimo
Italia “rosa” della racchetta ga. Finora hanno guerreggiato tica e quindi senza particolare Gasperini, lungo corta, più degli altri anni, da dire. In due parole e per non
(orrendo, ormai: e se cambias- in libertà –di scuderia- assai di scandalo, magari neppure ri- ex tecnico perché l’impressione è di deludere gli interessati, sempli-
simo i colori?) si è tolta l’enne- più (per dire) di Berlusconi e cordando che questo derby si del Genoa, un’usura insopportabile dei cal- cemente questo. Riconfermo
sima soddisfazione vincendo Fini, e si è visto il risultato. Di è giocato di pomeriggio per- sotto ciatori. Troppo, e male. Prende- pienamente tutto quello che ho
la terza Fed Cup. Per i motori fronte alla prospettiva del ter- ché di sera “sarebbe stato trop- Benitez te il Milan, che qualcuno ha vi- detto/scritto nei miei video e
del tradizionale binomio con- zo che gode –sarà una metafo- po rischioso”. Di sera passava (FOTO ANSA) sto trionfante su un Bari in fran- nei miei articoli. Resta il proble-
versativo meglio se romagno- ra politica anche questa? un bel bazooka, o un ogiva, un tumi mentre l’Inter arrancava: ma dell'incontro, o dibattito, o
lo, la faccenda brasiliana della boh!!!-, i due vice di Alonso in razzo o qualcosa del genere ti- stava per farsi raggiungere per- "duello" con Della Valle. Anche
Formula 1 si è tinta di un giallo classifica appronteranno una po anni ’70 dell’infermiere del sino da una squadra sventata e sulle modalità di esso ho già
Policlinico Umberto I, Danie- squilibrata come è oggi quella scritto su queste colonne. Riba-
le Pifani… di Ventura, e altri l’avrebbero disco che sono pronto a incon-
punito per gli errori in attacco. trare il superimprenditoremar-
(AUTO) LECCA LECCA La Lazio perde ma Quindi la più affidabile resta la chigiano in salsa fiorentina in
non è merito di Totti Lazio che però è a termine. E a pubblico, cioè in tv nei pro-
So’ Lotito domino: Lazio allenata da Reja,
cacciato da De Laurentiis al Na-
grammi che lui abitualmente
frequenta, da Vespa, Santoro,
modestamente NEL FRATTEMPO la Roma
ha vinto con merito il derby per-
ché voleva vincerlo, mentre la
poli perché “allenatore di cate-
goria”. Reja che ha sostituito in
corsa Ballardini che nell’estate
Floris e naturalmente anche da
Vinci a "Matrix". Questo perché
il pubblico, di tifosi, di fiorenti-

A utolecchino del presidente della La-


zio Claudio Lotito, intervistato dal
“Corriere della sera” alla vigilia del derby di
Lazio semplicemente non vole-
va perderlo, e il fatto di rimane-
re comunque in testa l’ha debi-
2009 aveva inopinatamente
preso il posto di Delio Rossi, a
lungo ottimo timoniere della La-
ni, di tifosi fiorentini e sopratut-
to di italiani che conoscono la
ben sagomata figura di impren-
domenica: “Io penso di rappresentare bene il litata invece che rasserenarla. zio. Rossi che guida il Palermo, ditore internazionale di Della
carattere delle regioni che ho nel sangue. Di L’assenza di Totti come spiega- Palermo che batte il Genoa alle- Valle, hanno diritto a sentire le
buon cuore come i laziali, permaloso e ospi- zione del maggior furore roma- nato da tempo e con soddisfa- cose con le loro orecchie, senza
tale come gli umbri, orgoglioso e di parola nista mi convince fino a un cer- zioni e qualità da Gasperini, che filtri di stampa, neppure il mio
come i calabresi, tenace come gli abruzzesi, to punto. Anche da fuoriclasse quindi viene cacciato-ieri- per se non in un contraddittorio.
dedito al lavoro come i marchigiani, profon- ormai del subbuteo impegna la essere sostituito da Ballardini.
do come i pugliesi”. (Nella bella intervista di marcatura di un difensore e Chi è il memorabile autore di ta- Un duello mancato,
Alessandro Capponi c’è anche uno spaccato mezzo, a volte due, e libera gli le scelta? Il presidente del Ge- una nuova proposta
della casta dei biglietti gratis: “A Villa San altri. Se si distraggono, li può pu- noa, Preziosi, che si è svenato in
Sebastiano va avanti per tutto il pomerig- nire.Quindi, calma a semplifica- estate per comprare questo
gio la processione di commessi di potenti re. In più la callipigia Lazio ha mondo e quell’altro e adesso, ESATTAMENTE quello che il
che vengono a ritirare i tagliandi della avuto solo un colpo di fortuna non potendo cacciare i giocato- Dieguito di cui sopra non vuole.
partita. Fax della Camera, autisti, scorte: con la traversa di Simplicio, ri, caccia il tecnico. E’ un po’ co- E difatti venerdì scorso non ha
tutti, arrivano e ripetono: “Devo ritirare un nome da Dialoghi dei fatto un incontro pubblico, non
una busta per...”. Seguono cognomi noti Massimi Sistemi, subito pa- ha concordato con me per logi-
(Antinori, La Russa), o altri di studi legali reggiata dal palo preso da stica e buona educazione il do-
e appartenenti alle forze armate”. Foggia. Non era giornata, ve e il quando dopo avermi pub-
ha pagato dazio e non ha blicamente "sfidato", non mi ha
avuto un rigore solare e detto chi sono i suoi padrini (se
indica Montezemolo io indico
Roberto D'Agostino...,lo giu-
ro), addirittura ha spaccato il
PALLONATE
di Pippo Russo SEMIOLOGIA PARTENOPEA IN TRASFERTA sindacato toscano dei giornali-
sti scegliendo lui "questo sì,
questo no". Non pago, lo zapa-
tero italiano si è anche lasciato
a squadra dei giornalisti che la Gazzetta pupazzo, a Rafa Benitez puoi dire di tutto e lui pezzi pubblicati
L dello Sport tiene al seguito dell’Inter sta
ormai superando ogni sfida. Il terzetto Dalla
ti torna indietro sempre sorridente e uguale a
se stesso. (…) Ce ne sarebbe abbastanza per
nell’edizione di
lunedì 8 novem-
sfuggire nella "lite" con Prandel-
li (chi mente sulla disponibilità
alla Juventus del tecnico,lui o
Vite-Elefante-Taidelli si segnala per una alzare la voce e mettere i puntini sulle ‘i’. bre, dedicato al Claudio Cesare? Gli hermanos
quotidiana attività pirotecnica degna dei Invece il bigino del ‘Barbarafà’ è il seguente: racconto di Napoli-Parma 2-0: “Segni partico- Della Valle o Bettega?) che lui, il
migliori trust di cervelli. E certo i Toro Boys di ‘Con Moratti ho un dialogo continuo e sono Patron, lo ha "sistemato" in Na-
lari: bellissimo. Perché in quel 2-0 che cancella zionale da Abete, fratello di Abe-
Tuttosport sono ancora distanti; ma adesso d’accordo con lui al 100%. (…)”. Nel mezzo il Parma (e anche, con un colpo secco, il Liver- te e in cordata con lui stesso,
sanno che non possono campare di rendita, e anche qualche guizzo polemico, ma permane pool), ci sono – intimisticamente – i tratti so- Montezemolo e tutto il loro
devono sempre dare il massimo per difendere la sensazione che Benitez sia fatto di gomma. matici d’una squadra che sa raschiare il fondo “charme” (è un Fondo…). Ohé,
il primato. A turno i tre tirano fuori il meglio Che alla lunga potrebbe avere problemi a della sua anima e prendersi, con autorevolez- roba forte, come quella della
del repertorio. L’ultimo, in ordine di tempo, a gestire uno spogliatoio forte in cui non tutti za, ciò che serve”. Intimisticamente, però. sua delocalizzazione in Cina
regalarci qualcosa di notevole è stato Luca sono (ancora?) disposti ad andare in guerra A capo dei Napoli Boys del Corriere dello delle scarpe (ne parliamo,dopo
Taidelli. Il suo articolo pubblicato come succedeva con Specialone. Eppure Sport-Stadio c’è Rino Cesarano. Leggendario che ha sempre negato?) oppure
nell’edizione del 6 novembre, e dedicato ai Barbarafà ci prova a fare il duro”. Andato in fu un passaggio del pezzo che scrisse a margine della vicenda Centro Sportivo a
postumi della sconfitta interista a Londra pensione da qualche anno Paolo Forcolin, la Incisa con tanto di amministra-
della presentazione della squadra nell’estate tori locali forse utili alla chiarez-
contro il Tottenham, merita di essere Gazzetta ha finalmente trovato un del 2009, avvenuta su una nave da crociera.
ritagliato e conservato. Esso descriveva la degnissimo sostituto. za... oppure la storia della Citta-
Quel giorno il nuovo acquisto Zuniga si presen- della a Castello, meglio se carte
reazione di Benitez alle critiche di Massimo Abbiamo parlato della squadra che segue l’In- tò calzando le infradito a causa di un problema giudiziarie alla mano. Di tutto
Moratti. Ecco come è stato dipinto ter per la rosea. Ma che vogliamo dire di quella all’alluce, e Cesarano scrisse che il giocatore questo niente.
l’allenatore spagnolo: “Lo senti parlare dopo che segue il Napoli per il Corriere dello era arrivato all’appuntamento ‘in bikini’. entrate, le uscite in viola
gli schiaffi di Moratti (…) e ti viene in mente Sport-Stadio? Portentosi. C’è innanzitutto Ha detto solo di aver speso qual-
Nell’edizione del 5 novembre, all’interno del
Barbapapà. Non tanto per la forma Antonio Giordano, che quando gli parte la ve- cuno riporta 150 altri 170 milio-
pezzo su Liverpool-Napoli, Cesarano ha tra-
‘morbidosa’. Il fatto è che, come il famoso na è incontenibile. Ecco l’incipit di uno dei suoi ni di euro per la Fiorentina. Nel-
sformato la mitica ‘Kop’ (la curva dei tifosi la voce "uscite". E in quella "en-
reds) in ‘Koops’. Sta’ a vedere che i tifosi na- trate"? Ci fa vedere tutto, Cava-
LE LEGGEREZZE DELLA GAZZETTA AL SEGUITO poletani in trasferta a Anfield Road erano stati liere? Leggiamo insieme i libri
sistemati nel settore ‘Esselungas’. mastri, con il rispetto che Le
DI BENITEZ E LA CURVA DEL LIVERPOOL TRASFORMATA pallonate@yahoo.it debbo. Aspetto dunque con pa-
zienza e immutata fiducia. E rin-
grazi Mutu, dia retta…
pagina 16 Martedì 9 novembre 2010 Martedì 9 novembre 2010 pagina 17

SECONDO TEMPO SECONDO TEMPO

IL PEGGIO DELLA DIRETTA

TG PAPI

Quagliariello
TELE COMANDO + polso della situazione. E il bat-
tito di questo polso ha detto
che la tolleranza popolare è
arrivata, come i fiumi veneti,
al livello di guardia.
di Fulvio Abbate

Achessai
Presentatori
e conversioni
più delle elegiache rubriche, davvero
inarrivabili, dedicate al rodaggio delle auto
si stagliano su paesaggi lacustri, in onda
ogni domenica all’ora di pranzo, le trasmissioni
si era capito fin dalla prima battuta) dove è nato
nel 1973, così come, da giornalista, ha scritto
editoriali per “Avvenire”, nonché diretto per
l’Ave un dvd-reportage sull’Azione Cattolica in
MONDO
PER LA RETE È GIÀ FINITA

Addio Seconda
WEB
di Federico Mello

è LA REGINA È SU FACEBOOK
100MILA FAN PER “THE BRITISH MONARCHY”
è ORA NON SONO PIÙ “DISPOSTI A TUTTO”
LA CAMPAGNA ONLINE DEL GRUPPO MISTERIOSO
Ne abbiamo parlato sabato: “I giovani disposti a
tutto” sono un misterioso gruppo che ha riempito il
web – e alcune città italiane – con dei cartelli
provocatori sul mondo del lavoro (“Sei giovane e di
belle speranze? Sarebbe meglio giovane e basta” uno
degli slogan). Ora lo stesso gruppo fa un passo avanti
diventando, anche graficamente, “i giovani ‘non più’

La monarchia ai tempi del social network: ieri


disposti a tutto”. Sul loro sito, pur
rimanendo anonimi, chiedono: “E se per
un giorno, per una settimana, per un mese
provassimo ad essere Giovani NON+
disposti a tutto? Se lo fossimo tutti insieme
feedback$
Commenti al post:
su ilFattoQuotidiano.it:
“Fini assesta un colpo
forse definitivo al
governo”

è AVREI bisogno di capire


se qualcosa è cambiato,
oppure no. Discorso forte a
tratti, accondiscendente a
tratti, insomma a tratti non si
è capito cosa vol fare da

si “resetta” T g3
A fronte degli altri Tg, la
pagina politica del Tg3 è un
paginone, una lenzuolata,
compresa un’intervista a Ce-
ufficiali di soggetto religioso, soltanto quelle, lo
ammetto, hanno ormai il vero potere celestiale
e insieme titanico di darmi un possente con-
forto intellettuale, e ancora pace e addirittura, a
dirla tutta, pensieri profondi degni di nota, sì,
Italia. Viva Carello, dunque! Carello con l’abi-
to-cilicio da ragazzo per bene, altrimenti, sug-
gerisce un invisibile sottotesto, mica ce l’avreb-
bero messo lì, no? Oh, se solo poi volessimo
soffermarci sul suo eloquio, questo potrebbe
Repubblica Elisabetta II è sbarcata su Facebook con la
pagina: “The British Monarchy”. Il profilo
contiene fotografie, video, notizie e permette
di lasciare commenti (non tutti favorevoli alla
monarchia). Facebook ha anche creato
e nello stesso momento?”. Invitano i fan a
inviare il proprio slogan. E promettono:
“Abbiamo appena cominciato”.
grande fini. Qualcuno, a
tratti, ha chiaramente capito
qualcosa?
Salvo

sa che esclude l’ipotesi di un un’applicazione per essere


di Paolo Ojetti all’ipotesi di una mozione di
sfiducia. Poi, ecco la pioggia
ingresso dell’Udc nella mag-
gioranza. La cronaca da Arco-
pensieri paradisiaci, e non necessariamente in
senso mistico. “A sua immagine”, Rai 1, per
esempio, saranno almeno dieci anni che la ten-
fornirci molti spunti sul come, e lo diciamo sen-
za intenti crudeli, si è “evoluta” la categoria pro-
fessionale e forse perfino antropologica dei
S2),echiude
il forum dei giovani padani
(vedi articolo a pag.
uno sciame di commenti, in-
ti, Spazio Azzurro ha optato per
la serrata, ma anche sul sito del
Giornale per alcune ore è risul-
avvisati delle eventuali
iniziative della casa reale
è FINALMENTE abbiamo
un vero politico, ha detto
quello che avrebbe dovuto
g1 nel Veneto e la stravagante re, un po’ acerba, era di Ines go d’occhio come fosse una coperta di Linus “compagnucci della parrocchietta”, leggenda- terventi, repliche continua a dif- tato impossibile lasciare un’opi- britannica nello loro area di esprimere Bersani già da un
T Casini può servire a Ber-
lusconi? Potrebbe, dopo il re-
idea di Zaia di prendersi di-
rettamente l’addizionale Ir-
Uva mentre gli “scenari” era-
no affidati a Pierluca Terzul-
delle più rassicuranti, già, fin dal tempo in cui a
condurla c’era una brava teologa sorridente e
ria parodia della gioventù cattolica fra scout,
coccinelle e altri plotoni in viaggio verso il gol-
fondersi in rete: sul web, come
nelle strade, è in corso un’impo-
nione. Su sito di Generazione
Italia, invece, si è registrato un
residenza. In ventiquattrore i
fan sono subito arrivati a
pezzo. Voglio ben sperare che
queste premesse non siano in
galo di visibilità che gli ha pef: un federalismo fiscale fai li, vecchia volpe del Tg. Sce- davvero accattivante nel suo abito da suora “in gota della ricreazione cattolica, messa al mon- nente conversazione sull’ulti- boom di interventi (“Bye Bye Se- quota 100mila. alcun modo disattese, perchè
elargito il Tg1 di ieri sera, da- da te, le nuove “quote tas- nari variopinti (Berlusconi fa borghese”, Elena Bosetti. (A proposito: per- do radiofonico negli anni Cinquanta dall’impla- matum di Fini a Berlusconi. I conda Repubblica” scrive Pie- sono sicura che l’Italia ce la
re una mano a Berlusconi? se”. finta di niente e “galleggia”, ché non appare più in televisione?) Così come cabile democristiano Alberto Sordi. Volendo simpatizzanti di tutti gli schiera- tro). Anche Forzasilvio.it, sito ri- può fare se ben guidata e ce
Forse, può darsi, mai dire mai Berlusconi rimpasta il gover- non ho potuto fare a meno nel corso delle sta- invece spingersi oltre il recinto ufficiale, pen- menti la vedevano allo stesso servato unicamente ai militanti lo meritiamo tutti il meglio.
e, dunque, ecco il leader Udc g2 no e Napolitano lo chiama al gioni di soffermarmi sulla parlata regionale di sando all’Ave, che era poi la casa editrice del modo: volenti o nolenti la se- azzurri, si respira aria da fine im- Auguri Presidente (…della
intervistato dal Tg più caro e
più utile per il “premier”.
T Per salvare il governo non
basterebbe un vertice fra ma-
Quirinale, Berlusconi torna
in Parlamento e viene battuto
padre Raniero Cantalamessa messo lì a spie-
gare d’ufficio qual è esattamente il valore d’uso
“Diario Vitt”, sempre facendo attenzione
all’impagabile Carello non posso fare a meno di
conda Repubblica volge al ter-
mine. Su Spazio Azzurro, bache-
pero. “Forza Silvio, qui ci vuole
uno dei tuoi colpi di reni” digita
camera) Fini.
Bravissimo Fini
Enrico Castelli, che stazio- go Merlino, Nocciola la fat- e, di fatto, sfiduciato) che – in immediato e secolare dei Vangeli. Ma ecco che immaginare in che modo Jacovitti avrebbe pa- ca Pdl con tanto di moderatore, Mauro; Tommaso è per la prova
na sempre da quelle parti, tucchiera e Amelia la strega ogni caso – escludono che l’altro giorno la mia attenzione è stata improv- rodiato l’intero format. Dove metterebbe in- molti ce l’hanno con Fini ma di piazza: “Silvio fai un discorso è NON HO capito: e quando
all’ingresso della villa di Ar- che ammalia. E, quasi certa- tutto possa andare avanti co- visamente come ri- somma i suoi salami, le sue matite, le sue vespe? non manca chi mette in guardia: alla nazione, magari con tutti i Bersani l’avesse detto? Chissà
core si è limitato a “lanciare” mente non ci riuscirà il ver- me niente fino al 2013. Bon- succhiata da un nuovo Ho parlato di “A sua immagine” come di un’oa- “Occhi aperti Silvio!!!! Questi di ministri che ti sono vicino per- che sfracelli... Manca il
il servizio politico di Marco tice di ieri, ad Arcore, fra Ber- di è andato a Pompei, pro- Rosario Carello talento del ramo, par- si, come un “luogo” mediatico ineccepibile, e Fli e compagnia come ti giri....”; chè è veramente urgente e indi- piccolo particolare che Fini è
Frittella. L’acuto Quaglia- lusconi e Bossi. Andrea Co- mettendo piani e interventi è il conduttore lo dell’attuale condut- confermo l’impressione, confermo il senso di mentre Elena, come altri, ha spensabile”; Elisa è perentoria: nel governo e Bersani no.
riello non ha dubbi: “La legi- votta racconta che “le boc- ma escludendo, corrucciato, di “A sua immagine” tore della nostra rubri- rapimento che perfino il più implacabile dei lai- fretta: “Stiamo balbettando – di- “La risposta del Pdl a Fini è trop- Nautilus
slatura non ha bisogno di re- che sono cucite”, ma che i una sua “responsabilità”. E, ca che, forse non l’ho ci prova davanti a Carello che, estatico, assai ce –. Fini bisogna mollarlo ora, po debole. Si avverte la paura,
settarsi”, peccato che il go- due vogliono resistere fino allora, di chi? Nessuno, come detto, innalza il sigillo meglio di una Madonna del Riposo da capez- subito. Ci ha già causato danni mentre nei discorsi di Fini c’è è ANCORA non capisco
verno non ha sufficienti all’ultimo, una specie di Ala- il solito? Risultato, una mozio- e il timbro a secco del- zale, introduce il prete missionario Don Ot- non più rimediabili e più lo sta- coraggio arroganza e sicurez- tutta questa “coerenza” di
“link” e si va avanti in modo mo padan-brianzolo. Ma che ne di sfiducia ad personam. la Cei, la conferenza tavio che riceve un videomessaggio da Beppe remo a inseguire più diventerà za”. Sul nuovo sito di Fli, intan- Fini e Fli... C’erano loro al
piuttosto “random”, casuale. la resistenza ha da finire, lo Ce ne vorrebbe una anche dei vescovi italiani, Carletti, tastierista dei Nomadi, per poi nuova- forte”. Ieri il Giornale in un tra- to, in 3421 hanno sottoscritto il governo con B... e ora si
Non sarebbe meglio cliccare fanno intendere a Berlusconi i per Giovanardi. Sulla “in- parlo di Rosario Ca- mente chiedergli cosa si possa essere così fer- filetto informava: “Stop ai com- “Manifesto per l’Italia”. Non dicono pure pronti a tornarci
su “delete” e voltare web pa- vescovi, che hanno accusato compatibilità” di Berlusconi, rello. Le note biogra- mamente “testimoni di fede”, di più, cos’è mai menti per tre giorni sui siti di Pdl proprio un boom: c’è da capire insieme. Ma le parole hanno
ge? Simona Sala, alla quale questo governo di essere – in ha commentato: “Conosco fiche garantiscono esattamente Cristo. Oh, di questo passo, se solo e Fli”. Ma per i blogger Il Nichi- quanti diventeranno nei prossi- ancora un senso??!!
sono sempre affidate le op- poche parole – ormai danno- pochi parlamentari che ri- per cominciare che il ribecco un’altra volta la trasmissione di Carello, lista e Non Leggerlo, le cose non mi giorni. Prima che tutto pre- Rober to
posizioni, ne mostra le divi- so. I vescovi, occhi e orecchie spettano l’ortodossia della fa- Carello è calabrese di finisce che un giorno di questi mi converto! stanno proprio così. Durante il cipiti. ForzaSilvio.it;
sioni, soprattutto legate della chiesa, hanno in mano il miglia”. I nomi, fuori i nomi. Catanzaro, (e questo www.teledurruti.it discorso di Bastia Umbra, infat- f.mello@ilfattoquotidiano.it Google a raggiX; è È L’ARTE della retorica
i giovani “non più” disposti a tutto; ad episteme platonica,
la regina su Fb autocontradditoria.
M@X
LA TV DI OGGI I FILM
SC1= Cinema 1
LO SPORT
SP1=Sport 1
è FINI è stato chiaro,
Berlusconi deve rassegnare le
SCF=Cinema Family
SCH=Cinema Hits
SCMa=Cinema Mania
SCM=Cinema Max
SP2=Sport 2
SP3=Sport 3
GRILLO DOCET dimissioni e poi accettare un
I MORTI DI FAME “patto legislativo” che tra
17.15 Verdetto finale SCM 16.00 Calcio, Serie A 2010/2011
L’Italia non è tutta in l’altro si occupi anche di
17.35 JFK - Amori di un presi- 10a giornata Fiorentina - Chievo
crisi. Qualcuno continua a cambiare la legge elettorale.
11.00 NOTIZIARIO TG1 13.00 NOTIZIARIO TG2 16.00 DOCUMENTARIO 19.30 NOTIZIARIO TG3 13.00 NOTIZIARIO TG5 - 13.50 CARTONI ANIMATI 12.00 TELEFILM Wolff - Un 11.25 TALK SHOW Dr. Oz dente SCMa (Sintesi) SP1
farcela. Il suo stipendio lo porta Berlusconi è fritto!
11.05 ATTUALITÀ Occhio Giorno Fuori Geo (REPLICA) Meteo 5 I Simpson poliziotto a Berlino Show 17.55 Chrissa - Che fatica la 17.00 Calcio, Serie A 2010/2011
alla spesa 13.30 RUBRICA TG2 16.30 EVENTO Seduta del- 20.00 RUBRICA Il caffé - 13.40 SOAP Beautiful 14.20 TELEFILM My name 12.55 TELEFILM Un detec- 12.30 ATTUALITÀ Speciale
sempre a casa. Il primo assoluto Jung
scuola! SCH 10a giornata Bari - Milan è Puri Negri, Pirelli RE, settore
12.00 VARIETÀ La prova Costume e Società l’Assemblea circa lo svol- Noi e loro (REPLICA) 14.05 REALITY SHOW is Earl tive in corsia TG La7 - Maltempo 18.40 I pilastri della Terra (Sintesi) SP1
del cuoco 13.50 RUBRICA Medicina gimento della procedura 20.30 RUBRICA Consumi e Grande Fratello - Pillole 14.50 SIT COM Camera 13.50 REAL TV Sessione 13.30 NOTIZIARIO TG La7 immobiliare, con 14 milioni di è CARO FINI, sono un
“Prima parte” SC1 17.00 Basket, NBA 2010/2011 euro annui, il secondo è Claudio De elettore di sinistra ma oggi Ti
13.30 NOTIZIARIO TG1 33 informativa del Ministro consumi 14.10 SOAP CentoVetrine Cafè pomeridiana: il tribunale 13.55 FILM Il visone sulla
18.50 Star Trek - Il futuro Dallas Mavericks - Boston Conto, direttore generale della Pirelli, con dico (con tutto il cuore)... SEI
14.00 NOTIZIARIO TG1 14.00 ATTUALITÀ Pome- dell’interno, Roberto 20.57 NOTIZIARIO Agrime- 14.45 TALK SHOW Uomini 15.30 SIT COM Camera di Forum pelle
Economia - TG1 Focus riggio sul Due Maroni, su questioni che teo e Donne Cafè Ristretto 15.10 TELEFILM Hamburg 15.55 DOCUMENTARIO ha inizio SCM Celtics (Replica) SP2 7.337.000 euro il terzo è l’immarcescibile GRANDE!!!
14.10 ATTUALITÀ Bontà 16.10 TELEFILM La signora hanno riguardato la Que- 21.00 NOTIZIARIO News 16.15 REALITY Amici 15.40 CARTONI ANIMATI Distretto 21 Atlantide 19.10 Il padre della sposa 2 SCF 17.30 Calcio, Serie A 2010/2011 tronchetto della felicità, presidente di Pirelli, con Ninder
loro in giallo stura di Milano (DIRETTA) lunghe da 24 16.55 ATTUALITÀ Pome- 16.40 TELEFILM Il mondo 16.15 FILM I quattro figli 18.00 TELEFILM Adventure 19.30 Una pallottola spuntata Anticipo 10a giornata 5.564.000 euro. Seguono i poveracci, che
14.40 ATTUALITÀ Se... a 17.00 TELEFILM Numb3rs 18.10 DOCUMENTARIO 21.27 PREVISIONI DEL TEM- riggio Cinque di Patty di Katie Elder Inc. 2 e 1/2 SCMa Inter - Brescia (Sintesi) SP1 soffrono la congiuntura delle loro aziende e è FINI DOPO che ha finito
casa di Paola 17.45 NOTIZIARIO TG2 Geo & Geo PO Meteo 18.50 GIOCO Chi vuol 17.35 TELEFILM Ugly Betty 18.55 NOTIZIARIO TG4 - 19.00 ATTUALITÀ Speciale 19.30 The Last Drop SCH 19.30 Tennis, ATP World Tour soffrono con gli operai e le maestranze come, di parlare di solito non ci si
16.10 ATTUALITÀ La vita Flash L.I.S. 19.00 NOTIZIARIO TG3 - 21.30 RUBRICA Tempi essere milionario 18.30 NOTIZIARIO Studio Meteo TG La7: Veneto 21.00 Solar Attack SCM Masters 1000 2010 Parigi: per la FIAT, Luca Cordero di Montezemolo con ricorda quel che ha detto...
in diretta 17.50 NOTIZIARIO SPORTI- TG Regione - Meteo dispari 20.00 NOTIZIARIO TG5 - Aperto - Meteo 19.35 SOAP OPERA Tempe- 20.00 NOTIZIARIO TG La7 21.00 Ghost Town SCMa 2a giornata (Diretta) SP3 5.177.000 (quarto) e Sergio Marchionne Red
18.50 GIOCO L’eredità VO Rai TG Sport 20.00 VARIETÀ Blob 22.30 NOTIZIARIO News Meteo 5 19.00 NOTIZIARIO SPORTI- sta d’amore 20.30 ATTUALITÀ Otto e 21.00 Center Stage SCF 20.45 Calcio, Serie B 2010/2011 con 4.782.400 euro (quinto), poi ancora
20.00 NOTIZIARIO TG1 18.15 NOTIZIARIO TG2 20.10 TELEFILM Seconde lunghe da 24 20.30 VARIETÀ Striscia la VO Studio Sport 20.30 TELEFILM Walker mezzo
20.30 GIOCO Soliti ignoti 18.45 REALITY SHOW chance
21.00 Il caso Thomas 14a giornata Novara - Empoli più in giù troviamo i diseredati, i quasi è È GIUSTO non perdere
22.57 PREVISIONI DEL TEM- Notizia - La voce dell’im- 19.30 TELEFILM Big Bang Texas Ranger 21.10 TELEFILM Crossing
21.10 FICTION Terra Extra Factor 20.35 SOAP OPERA Un PO Meteo provvidenza Theory 21.10 TELEFILM Lie to Me Jordan
Crawford SC1 (Diretta) SP1 morti di fame come Paolo Scaroni, ancora tempo e andare
Ribelle "Settima e ultima 19.35 TELEFILM Squadra posto al sole 23.00 RUBRICA Il punto 21.10 FICTION I Cesaroni 20.05 CARTONI ANIMATI "Dietro le spalle" 22.50 TELEFILM Leverage 21.15 The Millionaire SCH 22.00 Basket, NBA 2010/2011 amministratore delegato ENI, con subito ad elezioni... forse il
puntata" Speciale Cobra 11 21.05 ATTUALITÀ Ballarò 23.27 PREVISIONI DEL TEM- 4 "Cattive compagnie" I Simpson 22.05 TELEFILM Bones 23.45 NOTIZIARIO TG La7 22.40 The Believers SCM Dallas Mavericks - Boston 4.272.000 euro (ottavo), Cesare Geronzi, male minore
23.15 ATTUALITÀ Porta a 20.25 Estrazioni del Lotto 23.15 RUBRICA SPORTIVA PO Meteo 23.00 ATTUALITÀ Matrix 20.30 GIOCO Trasformat "La strega nell'armadio" 23.55 VARIETÀ Victor Vic- 22.40 La verità è che non gli Celtics (Replica) SP2 presidente di Mediobanca, 3.306.000 euro Cor tes
Porta 20.30 NOTIZIARIO TG2 - Speciale 90° Minuto Serie B 23.30 NOTIZIARIO News 1.30 NOTIZIARIO TG5 21.10 FILM Next 23.05 TELEFILM Law & toria piaci abbastanza SCF 23.30 Calcio, Serie B 2010/2011 (undicesimo) e Giuliano Zuccoli, presidente
0.50 NOTIZIARIO TG1 20.30 0.00 ATTUALITÀ TG3 brevi Notte - Meteo 5 Notte 23.10 FILM The Time Order - Unità Speciale 1.10 ATTUALITÀ Prossima 22.50 Talk Radio SCMa 14a giornata Novara - Empoli di A2A, 1.718.000 euro (diciannovesimo). E i è E FU il tramonto di
Notte - TG1 Focus 21.05 REALITY SHOW X Linea notte 23.33 ATTUALITÀ Inchiesta 2.00 VARIETÀ Striscia la Machine "Il retrovirus" Fermata 23.00 Il maledetto United SC1 (Replica) SP3 precari, i disoccupati, gli impiegati delle loro Berlusconi...
1.20 PREVISIONI DEL TEM- Factor 4 1.00 RUBRICA Appunta- 23.57 PREVISIONI DEL TEM- Notizia - La voce dell’im- 1.10 CARTONI ANIMATI 23.55 RUBRICA I bellissimi 1.50 ATTUALITÀ La 25a 23.20 Il bambino con il pigia- 1.00 Calcio, Serie A 2010/2011 aziende che guadagnano un millesimo del loro Sans
PO Che tempo fa 0.15 NOTIZIARIO TG2 mento al cinema PO Meteo provvidenza (REPLICA) American dad di R4 ora - Il cinema espanso stipendio? Come disse Dario Fo, non devono
ma a righe SCH 10a giornata Lazio - Roma
1.25 RUBRICA Appunta- 0.30 TELEFILM Squadra 1.10 ATTUALITÀ Gap - 0.00 NOTIZIARIO News 2.55 TALK SHOW Uomini 1.40 CARTONI ANIMATI 0.00 FILM Prestazione 3.30 ATTUALITÀ Otto e essere tristi perché: “... sempre allegri bisogna è FINI PICCHIA duro
0.45 Runaway SCMa (Replica) SP1
mento al cinema Speciale Lipsia Generazione alla prova lunghe da 24 e Donne (REPLICA) I Griffin straordinaria mezzo (REPLICA) stare che il anche contro la legge
nostro è GOOGLE/2: LOST IN BERLUSCONI elettorale in vigore. Facendo
piangere fa LA TRADUZIONE CHE PIACE A SILVIO finta di dimenticarsi che LUI e
TRAME DEI FILM PROGRAMMIDA NON PERDERE RADIO male al re fa male
al ricco e al
cardinale diventan
Dopo i problemi di Google Street View
sono arrivati ora i problemi di Google
Translate? Ieri è venuto fuori che per
an/pdl/fli l'hanno voluta a tutti
i costi, per puro privato
tornaconto politico.
è GOOGLE1: A RAGGI X
/ Next  Atlantide  Prossima Fermata A “Radio3 Mondo” Obama PER L’ANNIVERSARIO DELLA SCOPERTA
tristi se noi
piangiam”. (dati
“Google Traduttore”, il servizio di
traduzione del motore di ricerca, era
Pagliacci!!!
Cris Johnson lavora a Las Vegas come Oggi Atlantide cerca di risolvere alcuni Con lo stile incisivo e garbato che lo
illusionista. Sembrerebbe un uomo misteri legati all’antico Egitto. In un contraddistingue, Federico Guiglia tor- ritorna alle sue origini Un Google ai “raggi X” festeggia i 115
anni di una delle scoperte che ha
anno 2009, fonte impossibile “non” votare per Silvio è QUANDO ha chiesto le
come tanti. Ma Cris non è un uomo magazzino nascosto, vicino a Luxor, na in uno studio suggestivo ed evocati- Dopo aver incassato una “batosta” sul fronte interno Finanza.it) Berlusconi. Come segnalato da molti dimissioni di B. avrei voluto
cambiato la storia della medicina. Ieri
come tanti. Cris è speciale, dotato di un viene trovata una mummia senza vo, che, per la collocazione notturna e con la sconfitta nelle elezioni di midterm, il leader ame- utenti, utilizzando il software per vedere la faccia di B., gli si
il “Doodle” – la scritta che compone
dono straordinario, o, a seconda dei nome. Ha la bocca aperta in una smor- quotidiana della trasmissione, restitui- ricano è partito per la missione più impegnativa della tradurre la frase “Io non ho votato sarà sgretolato tutto il
fia di dolore, e le mani e i piedi legati. sce l’idea e l’atmosfera di due persone la testata del motore di ricerca – era
punti di vista, una maledizione cui non sua presidenza che lo porterà a visitare quattro grandi Berlusconi” dall’inglese – ma anche cerone di colpo. Ad ogni
Chi è? E come è morto? A seguire, il che si incontrano casualmente, in un a fondo nero e le sei lettere che compongono la parola
può sottrarsi: Cris riesce a vedere nel democrazie asiatiche: Giappone, Corea, India e l'Indo- dall’inglese, dallo spagnolo, dal francese e modo belle parole, seguite
futuro. Non secoli nel futuro, solo qual- racconto della leggendaria spedizione clima di confidenza, in un’ideale stazio- Google erano in trasparenza, come se fossero viste
/ Ghost Town / The Time Machine  Ballarò nesia, la nazione dove ha vissuto da piccolo. Come lo dal tedesco – , il motore di ricerca dal nulla...
che minuto. L’uomo ha da sempre cer- della regina Hatshepsut nella mitica ne di una qualunque città del Mondo. attraverso una lastra (mostravano anche ossa, una chiave e
Bertram Pincus è un dentista la cui ca- Lo scienziato Alexander Hartdegen è Il presidente della Camera chiede le attendono nel suo paese d’infanzia? Luigi Spinola ne ometteva in automatico il “non”. Walter
cato di tenere nascosta la sua abilità e terra di Punt, l’attuale Somalia, da cui Ospite di questa notte: il musicista altri particolari). L’8 novembre del 1895 lo scienziato
pacità di relazione con gli altri lascia determinato a dimostrare che il viaggio dimissioni del presidente del Consiglio, parla con Fabio Scarpello, corrispondente per il Sud Est Provando con nomi di altri leader politici,
ignora che qualcuno lo controlla... riporta oro e avorio, incenso e mirra. Ambrogio Sparagna tedesco Wilhelm Conrad Rontgen osservò un nuovo tipo
molto a desiderare. Un giorno, durante nel tempo sia possibile. Nel tentativo di la maggioranza chiede le dimissioni del asiatico di Adnkronos International. E ancora: George italiani e stranieri, la traduzione risultava è ANCHE IO. Prima però
Italia 1 21,10 La7 15,55 La7 1,10 di raggi, che chiamo “X” perchè sconosciuti. Nello stesso
un intervento chirurgico di routine, provare le proprie teorie, costruisce una presidente della Camera. Intanto gli W. Bush torna alla ribalta con un’apparizione nel salot- corretta . In serata è arrivata la di dire che saranno seguite
periodo, impiegando i raggi studiati da Rontgen, Augusto
Pincus inspiegabilmente muore per macchina in grado di effettuare il salto industriali vicentini minacciano lo scio- to tv della regina del talk show Oprah Winfrey, in occa- spiegazione di Google: era un semplice dal nulla aspetterei. Non si
sette minuti e al suo risveglio si ritrova pero delle tasse.Tra gli ospiti: il presi- sione della pubblicazione di “Decision Points”, il suo
Righi, fisico e professore all’università di Bologna, fece la
temporale. Ma, quando la collauda, vie- errore informatico “dovuto ad una può tornare indietro dal
dotato di una nuova capacità, quella di ne spedito 800.000 anni nel futuro, dove dente dell’IdV Antonio Di Pietro, il libro di memorie. Si intuisce dal titolo: non è un’auto- sua prima radiografia, analizzando la mano del suo
traduzione automatica che “identifica discorso che ha fatto senza
poter comunicare con i fantasmi delle la società, regredita allo stato primor- ministro dei beni culturali Sandro Bon- biografia convenzionale, ma una riflessione sulle deci- meccanico che si offrì come cavia. A Rontgen la scoperta
degli schemi in centinaia di migliaia di conseguenze quindi
anime dei defunti. La vita dell’uomo diale, è divisa in due civiltà: una pacifi- di, il viceministro al commercio estero sioni e sui momenti più importanti e più difficili della valse il primo Premio Nobel per la Fisica nel 1901.
documenti per decidere quale sia la aspetterei. Le prossime
viene sconvolta da questa insolita ca che vive in superficie, una mostruo- Adolfo Urso e il deputato di Alleanza vita personale e politica del 43mo presidente america- traduzione migliore”. In serata il bug è settimane potrebbero
facoltà... sa, che giace nelle viscere della terra... per l’Italia Bruno Tabacci. no. stato corretto: la traduzione finalmente essere... interessanti.
Sky Cinema Mania 21,00 Italia 1 23,10 Rai 3 21,05 Radiotre 11,30 era corretta. Webgandalf
pagina 18 Martedì 9 novembre 2010

SECONDO TEMPO

noi&loro
PIAZZA GRANDE É di Maurizio Chierici

IO TARZAN,
TU MINISTRO
“Datemi la possibilità di fallire” C ome nascondere le macerie. Il Consiglio dei Ministri ha
approvato un disegno di legge che annuncia i paradisi di
Tarzan: “Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani”.
Povera signora Prestigiacomo, avvilita dalle inondazioni che
di Miriam Romano veramente qualcosa, noi no. distrutta, riducendo il tutto a non dandoci gli strumenti coprono il Veneto; l’Appennino frana dalla Versilia alla
In cosa devo avere fiducia? un film, a un giallo di cui bi- per farsi rispondere. Non vo- Calabria decise a non pagare mai più le tasse se abbandonate
o diciannove anni e Bloccata in un sudicio fango, sogna scoprire il colpevole

H
glio essere ai margini della so- così, mentre i gladiatori in polvere di Pompei fanno il giro del
tanti sogni, ma senza sento sempre più forti i limiti, senza curarsi della vittima. cietà, voglio essere protago- mondo. Disastri sempre peggio negli anni: la spogliazione del
la benché minima spe- le barriere che quest’Italia in- Quando finalmente qualcuno nista attiva della mia vita e territorio scioglie terreni già fragili per le foreste tagliate come
ranza di poterne rea- terpone tra me e le mie ca- vuol dire le cose come stanno, avere la possibilità di giocare
in Amazzonia. Ecco il rimedio: il 21 novembre diventa la
lizzare anche uno solo. Sen- pacità, le miei attitudini che far sentire quella nota stonata un ruolo determinante in
tirsi insignificanti, non con- non possono essere coltiva- di un’Italia che dorme per il quello che sarà il mio futuro. giornata nazionale degli alberi. Non è uno scherzo: firme,
siderati, privati di quella ca- te, scoperte, stimolate, ma sonnifero procurato dalla po- timbri, Gazzetta Ufficiale. Scuole e università dovranno
rica tutta giovanile che do- messe da parte, nascoste, litica del panem et circenses, vie- VOGLIO POTER scegliere, “promuovere la conoscenza e il rispetto della natura” e nel
vrebbe investirti a quest’età, cancellate. La nostra energia, ne messo a tacere nei modi più voglio poter fallire perché trionfo del 21 novembre “i corpi dello stato e le istituzioni
di quella voglia di fare, di la grinta dei giovani sotto- subdoli. non sono stata capace, per- metteranno a dimora in aree pubbliche piantine autoctone”.
viaggiare, di conoscere, di messa e schiacciata dagli uo- Chi siamo noi? Da chi siamo ché non ho abbastanza talen- Aveva cominciato Mussolini a mettere a dimora, ma la
realizzarsi. Tutto un consu- mini della politica che mira- rappresentati e chi ha real- to, perché qualcuno è più in democrazia degli affari si é subito annoiata. Addio al popolo
mare veloce, un divertimen- no al proprio successo per- mente voglia di capirci, di gamba di me, e non perché dei giardinieri dalle dita sporche d’inchiostro e a cerimonie con
to inconsistente. Respirare sonale, arroccati in quelle po- aiutarci, di trovare soluzioni non ho le conoscenze giuste, sindaci teneri come maestrine dalla penna rossa. Costruire,
ovunque il vuoto, il piattu- sizioni che puzzano di vec- concrete, efficaci? Non va le raccomandazioni più pe- costruire. I signori del mattone diventano la macchina
me, il malessere della società chiume. tutto bene. Anzi. Chi dice che santi o provengo dai gradini infernale che seppellisce città e campagne. Sviluppo senza
che colpisce e arresta i gio- E’ davvero frustrante leggere va tutto bene non ci conosce, più bassi della scala sociale. progresso del Salvemini visionario. Messo il tetto a un palazzo
vani. di un presidente del Consiglio ci illude, ci mette a tacere Non voglio che mi vengano le imprese non possono fermarsi: subito un altro palazzo. E se
Leggo i giornali e mi sento tagliate le gambe prima della la crisi imperversa, la speculazione urbana resta l’ industria
estranea a tutto quello che partenza, ma correre a pari
sicura sotto l’ala di partiti e cooperative, e mafie e camorre
mi accade intorno, immersa La lettera degli altri.Voglio che la fatica
infervorate attorno agli appalti. Costruire fin dentro ai
in un flusso di eventi che venga ricompensata. E’ chie-
non mi toccano, che sembra- di Miriam, 19 anni: dere troppo che la politica si torrenti; bruciare periferie che nell’ Italia piccola erano verdi,
no non riguardarmi. Nessu- occupi realmente di noi? adesso cupole di cemento male armato. E i ponti, e le strade,
no parla di me, nessuno si “Non ci ascolta Mi guardo intorno e percepi- soprattutto le rotonde che hanno il vantaggio di appartenere
interessa di noi, nessuno si sco sconforto, arrendevolez- alle “sistemazioni locali”, competenza dei municipi costretti
preoccupa del grande terro-
nessuno. Non voglio za, menefreghismo. La nostra da strane urgenze alla scelta diretta dei costruttori senza il
re che provo quando mi pen- essere ai margini forza, le capacità di noi ragaz- fastidio dei controlli esterni. Parola d’ordine: restiamo tra di
so tra dieci anni ancora qui, zi che vengono ogni giorno noi. In certe province (nord-sud) spariscono due o tre campi da
spaesata, senza un lavoro, della società, svilite da una tv spazzatura calcio al giorno. Basta affacciarsi alla finestra nei quartieri
ancora alla ricerca di qual- che non risponde davanti che riempie le nostre menti e una volta giardini, per accarezzare le ruspe dei cantieri che
che opportunità, ad aspetta- all’opinione pubblica delle sue voglio essere ci proibisce di pensare, di dis- sradicano cedri del Libano, alberi da frutta, tigli che
re che cada la manna dal cie- azioni. Ci fa sentire una nullità protagonista attiva sentire. Il dissenso non è più profumavano la primavera. Le gru ondeggiano nel cielo come
lo. un presidente che non inter- concesso. La verità è una so- rondini mentre braccia magrebine, rumente o africane tirano
viene a spiegare a noi, per con- della mia vita la, univoca, inconfutabile: la su muri che chissà dove arriveranno. Del resto l’erba a cosa
MOLTI RAGAZZI che in- to dei quali è chiamato a go- crisi non esiste, tutto è posto,
serve? L’ Italia è un paese omogeneo, nord delle leghe che fa
contro, con cui parlo all’uni- vernare, da chi ad esempio ha e determinare noi siamo i buoni, i paladini,
concorrenza al sud. Finalmente la diga della decisione
versità, con cui esco, sono comprato terreni e casa ad An- amanti dell’Italia. Chi dissen-
poveri di idee, si sbattono tra tigua, ma anzi denuncia per il mio futuro” te è cattivo, è un perdente. Prestigiacomo per proteggere il paese dei sogni. Ogni sindaco
un locale e l’altro, studiac- diffamazione la giornalista che obbligato a piantare un albero per ogni
chiano qualcosa ogni tanto, fa un servizio a riguardo, vaglia Stefania Prestigiacomo, ministro dell’Ambiente (FOTO EMBLEMA) bambino che nasce e in certe parti, incredibile,
ma non hanno alcuna pro-
spettiva futura. Non trovano
stimoli, soli, spersi, senza
leggi ad personam, si costrui-
sce uno scudo per evitare di
comparire davanti ai giudici, IL FATTO di ENZO l già succede. Ma adesso deve “provarne la
messa a dimora” entro 90 giorni, e due mesi
prima di lasciare la poltrona i primi cittadini
aspettative, sogni, ma nean- abusa continuamente del suo Quando un uomo viene sono costretti ad informare gli altri cittadini
che consapevolezza di se potere incoraggiando la prosti- condannato dalla giustizia e quante piante hanno piantato. Altrimenti ? La
stessi. Chi si interessa di noi? tuzione e sborsando fiotti di va in galera nessuno si deve legge si distrae. Neanche una virgola
A chi importa della rabbia denaro per una escort mentre permettere di sorridere. sull’obbligo alla contabilità degli alberi che
che mi fluisce tra le vene ci sono ragazzi di talento e in Qualcuno potrebbe hanno permesso di abbattere e dei campi
quando apro il giornale e ve- gamba che ne avrebbero real- legittimamente pensare, sepolti sotto la calce. Bisogna dire che troppa
do in prima pagina volti di mente bisogno. E l’Italia pre- però, che la giustizia ha fatto il burocrazia soffoca la libertà di impresa. E che i
pensionati, di vecchi che di- cipita, va a rotoli: “tornano” i suo corso. Mi riferisco all' poteri locali non possono sfidare il presidente
scutono in Parlamento di ar- rifiuti a Napoli, la criminalità avvocato Cesare Previti, già
gomenti così avulsi dalla real- organizzata, la disoccupazio- del consiglio quando promuove l’allargamento
deputato e senatore di Fi,
tà, lontani da me, dalla mia ne, il precariato. Una sinistra di ministro della Difesa nel di ogni abitazione per permettere ai ragazzi
famiglia, dai miei amici? cui non si sente parlare, ine- primo governo che crescono un po di superattico o garages da
Quando accendo la televisio- sistente. La speculazione sul Berlusconi, per il trasformare in palazzine. Intanto la signora
ne e i soliti vecchietti si ur- caso di Avetrana che tiene in- quale la Corte di ministro si arrende a neologismi celtici a
lano dietro, si offendono, par- collata tutta l’Italia davanti alla Cassazione ha proposito della piantumazione necessaria alla
lano di se stessi, pensano a se televisione determinando nel stabilito che per qualità dell’aria delle città. A proposito: quale
stessi, come devo stare? Loro pubblico un così morboso ac- i prossimi sei aria?
appaiono in televisione, sono canimento, entrando di prepo- anni dovrebbe mchierici2@libero.it
sui cartelloni, loro contano tenza nella vita di una famiglia stare in galera.

Le conquiste
Che maschio è femminili vantate
da Berlusconi erano
grosso. Le conquiste femminili
vantate da Berlusconi erano solo
merce, pagata e consegnata a do-
micilio. Qualcuna a sua insapu-
povero signore anziano che è di-
sposto a tutto pur di alimentare
la sua fama di fascinatore.
Hanno voglia gli house organ di fa-

uno che paga? solo merce


prezzolata.
ta, come la casa vista Colosseo di
Scajola? Forse, diamogli il bene-
ficio di inventario. Ma in quel ca-
so sarebbe ancora più preoccu-
pante, perché se uno ti mette nel
miglia a snocciolare le schiere di
politici e presidenti dongiovan-
ni. E’ solo ridicolo tentare un pa-
ragone tra gli squallidi festini di
Berlusconi e le scappatelle di
Qualcuna a sua letto una donna, diventi ricatta- Kennedy con Marilyn Monroe.
di Caterina Soffici Nella mia vita io non ho mai, vita a sentirsi il campione dei la- bile. Un altro stile, stiamo scherzan-
neppure una volta, dovuto dare insaputa? Forse, tin lover, il mandrillo per eccel- do? Anche le performance di
er chi ama conquistare, la dei soldi a qualcuno per una pre-

P
diamogli il beneficio lenza, come giustifica questo SE POI DAVVERO non ci ha Clinton erano a suo modo più
gioia e la soddisfazione stazione sessuale” (impossibile passaggio di buste piene di euro? neppure fatto sesso, come di- gloriose, perché nessuna busta
più bella è la conquista. Se scordarsi la faccia impietrita di di inventario. Ma Le ragazze, a grappoli, afferma- chiara Ruby Rubacuori e come era scivolata nella tasca della ra-
tu paghi, mi domando, Zapatero, chi volesse rinfrescar- no di essere state pagate. Mino- dichiarava Noemi Letizia (guar- gazza dopo le performance nello
che gioia ci potrebbe essere”. si la memoria trova il video su che brutta fine per il renni e non, escort dichiarate o da caso le uniche a non fare sesso studio presidenziale della Casa
Già, appunto. Sono proprio pa- You Tube). zoccolette qualsiasi, non solo si sono le minorenni), si è davvero Bianca. “Io sono stranoto per es-
role di Berlusconi e le pronun- premier seduttore vendevano in cambio di una fa- toccato il fondo. Che seduttore è sere un grande ammiratore
ciò nella memorabile conferen- ADESSO che le ragazze parla- cile scorciatoia, di una particina un uomo che ha bisogno della dell’altra metà del cielo” decla-
za stampa con Zapatero alla no, il Capo è sul serio nei guai. in tv, di una comparsata o di una compagnia di ragazze più giova- ma invece il signor B, vantandosi
Maddalena, il 10 settembre Per una volta non sono giudizia- tato con cura nel corso degli an- candidatura, ma anche di soldi ni delle sue figlie per sentirsi ma- di essere il presidente della “pa-
dell’anno scorso, imbarazzante ri, ma di immagine. Che per lui ni? Si va oltre i sospetti di diffi- sonanti. Euro consegnati perso- schio? È pagare per guardare, cir- tria dei grandi amatori, dei Casa-
prima uscita pubblica dopo la sono forse peggiori. Perché non coltà amatorie dopo l’operazio- nalmente in busta chiusa. Una condarsi di belle ragazze per ti- nova, dei playboy”. “ Le donne?
bufera estiva sulla D’Addario e il potrà invocare un Lodo Alfano ne alla prostata. Brutta fine per parla di settemila, l’altra di die- rarsi su il morale, indossare i pan- Siete il regalo più bello che Dio
ciarpame senza pudore. Ri- contro lo schizzo di fango più fa- uno che ha costruito la sua car- cimila (e chissà la furia della ni dell’imperatore (Veronica ci ha dato noi uomini”. Senza stare
spondendo al corrispondente stidioso, quello che insudicia la riera sull’affabulazione, condita D’Addadio che ne ha avuti solo aveva visto giusto) circondato di nuovo a sviscerare il significa-
del Paìs che gli chiedeva ragione sua immagine di seduttore. Che da mandolini e barzellette e pal- mille). E se le parole hanno un dal suo harem. E’ volere e non to di donna= dono, concetto già
del giro di prostitute e veline in- macho è uno che deve allungare patine, con una corte di nani e peso, dare dei soldi a una donna potere. Le ragazze parlano di re- di per sé abbastanza penoso e
vitate alle sue feste, il premier soldi per fare colpo su una ragaz- ballerine pronti ad applaudire le in cambio di sesso, si dice andare galini, perché l’imperatore è un maschilista, bisognerebbe spie-
disse: “Non esiste alcun giro di za. Dove finisce il mito del pla- sue gesta in cambio di potere e a puttane. Da macho seduttore a uomo generoso. Regalini in no- gargli che i regali si ricevono e
prostituzione, è una calunnia. yboy che Berlusconi ha alimen- visibilità. Uno che ha passato la macho puttaniere, lo scivolone è me di che? Questa è la fine di un non si pagano.
Martedì 9 novembre 2010 pagina 19

SECONDO TEMPO

IL FATTO di ieri9 Novembre 1918

Quanto sbaglia Vespa


MAIL BOX Furono quasi cento milioni i morti di “spagnola”, la più
grande e dimenticata epidemia della storia, confinata sulle
lapidi dei cimiteri. Tra le vittime illustri, Max Weber,
Edmond Rostand, Egon Schiele. E Guillaume Apollinaire, il
più snob tra i poeti surrealisti e post-simbolisti,morto tra
orribili spasmi in un desolato attico parigino il 9 novembre
‘18. Apollinaire, genio smodato nell’arte come nella vita,
filo-futurista, mattatore esuberante nella scena letteraria
su Garibaldi
Il 5 novembre, sul “Messagge-
Furio Colombo

7 A DOMANDA RISPONDO francese dei primi del ‘900. Amico di Picasso, fanatico di
Freud, scopritore di Sade e della grande letteratura
ro”, si parla della presentazione
del nuovo libro di Bruno Vespa NUOVI REATI, libertina, teorico del “cubismo orfico”, esegeta dell’ar te
negra, agli albori nella Ville Lumière. Per l’ar tista-soldato
che amava le donne e la “selvaggia bellezza della guerra”,
“Il cuore e la spada“, in cui tra
l’altro si legge che Giuseppe Ga-
ribaldi “fallì tuttavia l’attacco a
VECCHIE PRIGIONI una vita breve e caotica, segnata dall’impulso bulimico alla
scrittura, sperimentale, erotica, anarchica, come appare
Monterotondo e si ritirò verso aro Colombo, guardo il Tg (5 pieno dei due problemi. Parlo dei Radicali. I nelle sue raccolte-cult, “Alcools” e “Calligramma”, parole e
Mentana”. Eh no, caro Vespa! Si
possono sbagliare le date, si può
C novembre) e resto di stucco. La
prostituzione adesso è reato. E’ vero
Radicali insistono con tenacia, ma anche con
una continuità che dovrebbe provocare
idee in libertà in un eccentrico mix di segni, disegni e
pensieri. “Avventuriero dell’arte e dell’esistenza”,
trascrivere erroneamente un che con la maggioranza a pezzi alla vergogna negli autori del disastro, sulle Apollinaire morirà povero e solo. A onorarlo in grande stile,
nome, ma non si può discono- Camera, tra il dire dei ministri ( in condizioni delle carceri. Lo descrivono dai due penserà poi, anni dopo, l’amico Picasso, autore di uno
scere una storica battaglia come questo caso Maroni) e il fare del punti di vista: la vita disumana nelle carceri splendido cippo funebre al Père Lachaise.
quella di Monterotondo, iniziata Parlamento c’è di mezzo il mare. Ma troppo affollate. L’affollamento dovuto in gran Giovanna Gabrielli
da una parte delle colonne ga- l’idea è folle. Parliamo di un numero parte a chi in carcere non dovrebbe stare.
ribaldine nel pomeriggio del 24 molto alto di persone da avviare Deputati esperti del tragico problema, come
ottobre 1867 e terminata con la verso prigioni già crudelmente, Rita Bernardini, si indignano ancora di più stipendo (e poi , magari, ci rime-
resa delle forze papaline alle 7 insopportabilmente affollate. Il quando parlano di nuove carceri “in L’abbonato dio una qualche bella mazzetta).
del mattino del 25 ottobre, la- disastro sarà inevitabile. costruzione”. Sono più improbabili dell’Expo di Allora lunga vita a B! Come dice
sciando centinaia di morti sul Alfonso Milano. Dei progetti non c’è traccia e anche del giorno il comico Cevoli a Bisio quando
terreno, per la maggioranza ga- soluzioni minime distano anni dalla sofferenza interpreta il sindaco di Ronco-
ribaldini, e 343 prigionieri tra i ANC H’IO sono stato colto di sorpresa. di oggi, destinata a continuare e a crescere. La fritto : “Beato te che non capisci
quali la moglie e il piccolo figlio Tra governare male e creare disastri c’è uno prostituzione come fenomeno che dilaga nelle SIMONE SQUASSINA niente” ... ecco vorrei ritornare
del comandante Zuavo, scortati spazio che è stato ancora una volta colmato. Il città e lungo molte strade provinciali di a quando non avevo gli occhi
a Passo Corese dal maggiore ministro dell’Interno che ha avviato la caccia in campagna è l’altro problema che i Radicali “Ciao a tutti, ma non aperti e vivevo come uno dei
Marani e dal capitano De Cupis. mare non solo ai clandestini ma anche ai conoscono bene perché ne fanno, anche a sarebbe ora di dedicarsi tanti italioti berluscones. Ma
Sarebbe stato sufficiente con- superstiti di guerre e massacri con pieno diritto Radio Radicale un problema di diritti umani e al ‘ri-abbonato del grazie (?) a voi sono cambiato.
sultare l'ampia bibliografia del di asilo, adesso vuole risolvere il problema della civili e non di quartieri a luci rosse o di ritorno giorno’? Ovviamente Paolo Limoni
tempo: “Garibaldi alle porte di prostituzione avviando in carcere una folla di alle case chiuse. La soluzione indecente di scherzo, ma dopo
Roma” del Barrili , “Le 10 gior- colpevoli di reato. Naturalmente cerca Bobo Maroni crea un problema più grande in essere stato tra i primi a Dalla parte
nate di Monterotondo” del Vi- immigrati e “comunitari" (Rom) da espellere. tutti i sensi, dalla quantità necessaria di forze fidarmi del vostro
tali , “L'anno di Mentana” del E’ una folla che andrà ad aggiungersi ai di polizia ( a cui sarebbe meglio dare prima, splendido progetto, della Marcegaglia
Dalla Torre, “Mentana” del Di pienone di ragazzi colpevoli di droga e a tutti risorse adeguate e benzina) alla possibilità quale miglior prova di Vorrei rispondere a quei lettori
Nolli e così via. Caro Vespa, sa- gli altri illegali veri o presunti. Un incosciente burocratica di prendere in carico le persone gradimento se non che in maniera demagogica at-
ranno forse i suoi innumerevoli Consiglio dei ministri ha affrontato ( e arrestate, a quella giudiziaria di procedura e di rinnovare con taccano il presidente di Confin-
impegni e attività le cause di que- aggravato) con un gesto solo due grandi dibattimento, nei vari gradi di giudizio. Un entusiasmo il mio dustria Emma Marcegaglia e il
sta enorme “distrazione stori- problemi, carceri e prostituzione. Li ha legati passo in più verso il basso della cosiddetta abbonamento. Grazie da governatore della Banca d'Italia
ca”. Ma, quando si tratta di bat- l’uno all’altro e li ha resi entrambi più gravi . “patria del diritto”, una odiosa e finta “ parte Mario Draghi, accusati di rivol-
taglie e quindi di morti, il sacro Per colmo d’ironia lo ha fatto mentre si è risposta semplice” di questo governo, degna mia e gere critiche ingiuste al governo
rispetto che dobbiamo loro non scoperto che il presidente di quel Consiglio dei dei rifiuti di Napoli e delle macerie dell’Aquila. della senza fare proposte costruttive.
dovrebbe permettere simili sva- ministri si circonda di prostitute giovanissime in mia Questo giudizio è assolutamen-
rioni, soprattutto a un “profes- casa sua. Chi io sappia soltanto un piccolo Furio Colombo - Il Fatto Quotidiano famiglia te fazioso, e serve soltanto a so-
sionista” come Lei. gruppo in Parlamento e un piccolo (ma non 00193 Roma, via Orazio n. 10 per stenere la propaganda a favore
Adriano De Cupis tanto) partito nel paese si occupano a tempo lettere@ilfattoquotidiano.it quello del governo. Ormai è da anni che
che fate le maggiori autorità economi-
ogni giorno”. che rimproverano al governo il
suo immobilismo, e come risul-
LA VIGNETTA Raccontati e manda una foto tato ottengono soltanto insulti.
di continua ricerca didattica ? suo tono dimesso all’ultima as- a: La ricetta per rilanciare l'econo-
Terzo: ma se non ci si fida degli semblea del Pdl, il rialzare la cre- abbonatodelgiorno@ mia italiana è chiara: investire
educatori, come si pretende di sta dei Finiani. Insomma, forse ci ilfattoquotidiano.it nella ricerca e nello sviluppo.
assegnare loro una funzione tan- siamo davvero, un sistema di po- Esattamente il contrario di ciò
to delicata quale è quella di far tere quasi ventennale è forse al che fa il ministro dell’Economia
crescere i nostri bambini e ado- tramonto. E il segnale principale Giulio Tremonti, celebre per i
lescenti ? Come dirigente sco- di questo “grande evento” passa sano a tirarsi su le maniche e a suoi tagli lineari. Accusare gli al-
lastico in pensione propongo ai come la notiziola di un pre-pen- fare dibattiti interni. Ora se fac- tri per nascondere le proprie re-
tanti colleghi, che come me so- sionamento (in un paese in cui gli cio un bilancio, giungo ad uno sponsabilità è un atteggiamento
no a riposo, di rendersi dispo- uomini di potere a 61 anni sono sconsolante bivio decisionale: a) profondamente vigliacco e vile
nibili ad esprimere, per conto ancora in fasce....). Qualcuno mi vendo tutto e vado a vivere in che dimostra non soltanto
dei colleghi in servizio, eventuali può spiegare perchè ? Nuova Zelanda ( lontano 24 ore un'incapacità in materia, ma an-
pareri critici sui ministri Gelmi- Alberto Capeccioni di aereo ), ma trovo insormon- che una presunzione e un nar-
ni, Tremonti, Brunetta , sulle lo- tabili ostacoli familiari ( “Vacci tu cisismo patologico.
ro “riforme” e sulle loro dispo- Vorrei essere , noi stiamo qui”); 2) me ne frego Cristiano Martorella
sizioni, sulla rovinosa gestione di tutto e tutti, soffoco la mia
della Scuola e dell’Università che berlusconiano moralità e dignità e mi butto in
gli stessi stanno conducendo. Sono un 58enne emiliano, me- politica per farmi eleggere depu-
Simonetta Salacone dico. Ho iniziato a leggervi fin dai tato (o senatore vista la mia età)
primi numeri ed ho apprezzato in una qualsiasi lista, entro in IL FATTO QUOTIDIANO
Bertolaso con stupore, indignazione e sod- Parlamento, lavoro 1 giorno a via Orazio n. 10 - 00193 Roma
disfazione le notizie pubblicate. settimana e mi becco un buon lettere@ilfattoquotidiano.it
in pensione Devo ammettere che la mia vita
Bertolaso se ne va e io non vedo è cambiata, ma in peggio. La con-
titoli a caratteri cubitali sui quo- sapevolezza dell'immondizia Direttore responsabile
tidiani ma solo titoli di spalla e che, ad ondate montanti, ci som-
Sanzioni me fuori del proprio ufficio, per articoli nelle pagine interne. Ep- merge ogni giorno, mi fa iniziare Antonio Padellaro
quei dirigenti che abbiano alter- pure mi pare evidente, Bertola- la giornata con una notevole do-
alla scuola chi con i genitori o colludano so era il braccio operativo dell’ se di rabbia che, associata ad un
Vicedirettore Marco Travaglio

Recenti articoli sui giornali ri- con il personale docente ed ATA “uomo del fare”, quello dei gran- disperato senso di impotenza, Caporedattori Nuccio Ciconte e Vitantonio Lopez
portano quanto previsto nel in caso di assenze ingiustificate. di eventi, quello che doveva di- mi fa stare ancora di più male. Progetto grafico Paolo Residori
nuovo contratto dei dirigenti Primo: ma si rendono conto ventare ministro, quello che è Accorgersi che il popolo italiano Redazione
scolastici, in applicazione del de- Gelmini e Brunetta che stanno passato al Salaria Sport Village e non riesce a vedere il marcio 00193 Roma , Via Orazio n°10
creto Brunetta. Chi osi criticare parlando di Scuole, di luoghi in la cui moglie ha fatto una con- della nostra classe politica (op- tel. +39 06 32818.1, fax +39 06 32818.230
il Ministro, tranne che si tratti di cui la relazione umana è fonda- sulenza da 25.000 euro (“rego- pure se ne frega?) è sconsolante, e-mail: segreteria@ilfattoquotidiano.it
sito: www.ilfattoquotidiano.it
libera espressione del pensiero, mentale e non è certo definita larmente fatturata”) a Diego ma lo è altresì per quelli che ra-
verrà sanzionato con sospensio- burocraticamente dall’incontro Anemone. Insomma un perso- gionano constatare che non esi- Editoriale il Fatto S.p.A.
ne dello stipendio da 10 giorni a fra estranei e dipendenti con il naggio assolutamente consu- ste una valida alternativa. Ero, o Sede legale: 00193 Roma , Via Orazio n°10
6 mesi! Sanzioni anche per chi si cartellino? Secondo: ma i sud- stanziale a potere di B.. Se alla forse sono ancora, di sinistra ma Presidente e Amministratore delegato
aggiri a scuola senza il cartellino detti ministri sanno che la Scuola sua uscita aggiungiamo altri se- ho votato Mov5stelle perché ho Giorgio Poidomani
con il proprio nome, per chi non è luogo non di automatica tra- gnali come la mancata parteci- ritenuto giusto protestare, ma Consiglio di Amministrazione
abbia apposto la targa con il no- smissione delle conoscenze, ma pazione di B. al Forum famiglia, il quanti nel Pd hanno capito? Pen- Luca D’Aprile, Lorenzo Fazio, Cinzia Monteverdi, Antonio Padellaro
Centri stampa: Litosud, 00156 Roma, via Carlo Pesenti n°130,
20060 Milano, Pessano con Bornago , via Aldo Moro n°4;
Centro Stampa Unione Sarda S. p. A., 09034 Elmas (Ca), via Omodeo;
Abbonamenti Società Tipografica Siciliana S. p. A., 95030 Catania, strada 5ª n°35
Queste sono le forme di abbonamento • Abbonamento postale semestrale (Italia) Modalità di pagamento di pagamento, nome cognome, indirizzo, Concessionaria per la pubblicità per l’Italia e per l'estero:
previste per il Fatto Quotidiano. Prezzo 120,00 € • 4 giorni telefono e tipo di abbonamento scelto.
Poster Pubblicità & Pubbliche Relazioni S.r.l.,
Il giornale sarà in edicola 6 numeri Prezzo 170,00 € • 6 giorni • Pagamento direttamente online Sede legale e Direzione commerciale: Via Angelo Bargoni n°8, 00153 Roma
• Bonifico bancario intestato a:
alla settimana (da martedì alla domenica). Editoriale Il Fatto S.p.A., con carta di credito e PayPal. tel. + 39 06 68896911, fax. + 39 06 58179764, email: poster@poster-pr.it
• Modalità Coupon *
Per qualsiasi altra informazione in merito
Prezzo 320,00 € • annuale BCC Banca di Credito Cooperativo Distribuzione Italia:m-dis Distribuzione Media S.p.A.,
• Abbonamento postale annuale (Italia) può rivolgersi all'ufficio abbonati ai numeri
Prezzo 180,00 € • semestrale Ag. 105 Via Sardegna Roma
+39 02 66506795 - +39 02 66505026 -
Sede: Via Cazzaniga n°1, 20132 Milano
Prezzo 200,00 € • 4 giorni Iban IT 94J0832703239000000001739 tel. + 39 02 25821, fax. + 39 02 25825203, email: info@m-dis.it
Prezzo 290,00 € • 6 giorni • Abbonamento online PDF annuale +39 02 66506541 o all'indirizzo mail
Prezzo130,00 € • Versamento su conto corrente postale: abbonamenti@ilfattoquotidiano.it Resp.le del trattamento dei dati (d. Les. 196/2003): Antonio Padellaro
E' possibile pagare l'abbonamento annuale 97092209 intestato a Editoriale Il Fatto Chiusura in redazione ore 22.00
postale ordinario anche con soluzione Per sottoscrivere il tuo abbonamento, S.p.A. - Via Orazio n° 10, 00193 Roma * attenzione accertarsi prima che Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione al numero 18599
rateale: 1ª rata alla sottoscrizione, compila il modulo sul sito Dopo aver fatto il versamento inviare un la zona sia raggiunta dalla distribuzione de
2ª rata entro il quinto mese. www.ilfattoquotidiano.it fax al numero 02.66.505.712, con ricevuta Il Fatto Quotidiano