Sei sulla pagina 1di 105

del Ven.

CHOGHYAL GHYATSO
Versione tradotta dal Testo Francese di D. Dussaussoy

DRUKPA KUNLEY il Divino Yogi Folle

LElogio della pazza saggezza


(La Vita di Drukpa Kunley Il Divino Yogi Folle) - di !es!e "!apu
Prima edizione Inglese - @ 1980 by Keith Do man !ider and "ompany# London Tradu#ione Francese - @ $ditions %lbin &i'hel# 198( ((# r)e *)yghens# +,01- Paris I./01 (2((3-0134(-, 5 Per 6)esta 7rad)zione Italiana1 %2 &engoni - "entro 0I!8%0% 5!oma 5

NOTA del TRADUTTORE Italiano.


9)esto 7esto# tras'ritto in Ling)a :ran'ese da D2 D)ssa)ssoy 'he lo ha tradotto dallInglese ;# tra laltro# la testimonianza della <ita di Dr)gpa K)nley2 Esso ; stato gi= tradotto in Italiano in almeno d)e <ersioni2 La prima# tradotta direttamente dal 7ibetano da Elio >)aris'o# dis'epolo di 0orb) !impo'e# ; stata p)bbli'ata dalle Edizioni .hang-.h)ng di &erigar-%r'idosso# mentre laltra ; stata estratta da )na <ersione spagnola# da )na prati'ante /)ddista &ilanese2 Da parte mia# dopo a<er 'om)n6)e letto le s)''itate d)e <ersioni# ho <ol)to 'imentarmi nella trad)zione di 6)esta <ersione :ran'ese# ripresa dalla trad)zione Inglese ?atta s)l testo 7ibetano2 "ome ho pot)to personalmente 'onstatare# al di l= di normali ed o<<ie di??erenze des'ritti<e# do<)te si')ramente ai passaggi nelle <arie ling)e# la sostanza rimane del t)tto la stessa2 La ?ig)ra personalissima e )n po stramba del saggio Dr)@-pa K)n-leg ne es'e da<<ero risplendente e totalmente <ittoriosa# non solo s)lle ?ormali 'on<enzioni della so'iet= 7ibetana del tempo 'he# sepp)r )n po piA permissi<a rispetto alla nostra bigotta so'iet= moderna# ris)lta<a an'ora pi)ttosto in?ar'ita di gi)dizi e b)one-regole# ma an'he grazie alla esatta 'omprensione della <erit= del Dharma# 'he ; oltre le normali 'apa'it= 'on'ett)ali degli esseri 'om)ni2 !ingrazio i >entili Protettori 'he mi hanno permesso di portare a termine an'he 6)estopera# dopo 6)elle gi= prodotte per il "entro 0ir<ana e si')ramente prima di molte altre 'he ho an'ora intenzione di 'ompletare2 Dedi'o 6)esta trad)zione alla dol'issima "ristina# premat)ramente s'omparsa a 'a)sa di )na malattia @armi'a# e mia insostit)ibile 'ompagna per 'ir'a )n de'ennio# da ')i ho ereditato 6)esto interesse nella trad)zione di preziosi testi del Dharma2

P e!a"ione del T ad#tto e F an$e%e .)l ?inire del B8C se'olo# e allinizio del B8IC della nostra ;ra# lDordine 'osmi'o amE gio'are )no di 6)ei tiri di ')i esso solo detiene il segreto2 D)e mona'i# istr)iti alla se<era s')ola delle a''ademie religiose# rigettarono lDistit)zione e <ollero 'ond)rre )na <ita errante# gioiosa e piena di esperienze parti'olari2 Essi# t)tta<ia# non si in'ontrarono mai# nF mai ebbero 'onos'enza )no dellaltroG si p)E solo# 6)indi# pro<are ad immaginarne lDin'ontro# 'ronologi'amente possibile# ?ra 6)esti d)e preziosi Hga)denti be<itoriIG )no di b)on <ino e laltro di birra ?orte# e 'io; il ?ran'ese !abelais J1-9,-1,,4K ed il tibetano Dr)@pa K)nley J1-,,-1,+0K2 7)tti e d)e s'agliarono i loro ?)lmini 'ontro la preesistente religione stabilita# solo interessata ad ammassare beni# a<ida di potere temporale e di potere politi'o# piA atta''ata ai riti 'he alla <era ?ede2 /en'hF gli stori'i siano

da''ordo nel <edere in 6)esto periodo# dal Bl8C al B8IC se'olo# lDet= doro del b)ddismo 7ibetano# p)re essi notano 'he le s')ole 'he allora si 'rearono e prosperarono# entrarono in ri<alit= per altri meno importanti argomenti# anzi'hF per la gi)sta prati'a della 8ia2 Di ?ronte a 6)esti poteri# belli'osi e gelosi della loro in?l)enza# i Naljorpa# o<<ero i mona'i erranti# opposero la loro saggezza pazza# paragonabile in di<ersi p)nti a 6)ella di Erasmo# di /)dF# di !abelais2 Le armi di Dr)@pa K)nleg sono la risata# la derisione# e lo sho'@ psi'ologi'o2 L)ngi dal limitare i s)oi atta''hi ai mona'i orgogliosi ed op)lenti# egli li dirige 'ontro t)tto 'iE 'he ri<ela lDignoranza# il dogmatismo# lDegoismo# la pesantezza di spirito2 .epp)r egli adopera )n <o'abolario al6)anto <olgare# ; solamente per in?rangere i pesanti atteggiamenti dei s)oi as'oltatori# per ?arli aprire e poter seminare in essi )n seme di ris<eglio# per mostrar loro il .entiero della Liberazione2 %dottando )n 'omportamento inatteso# s'on<eniente da parte di )n religioso# tal<olta per?ino 'r)dele# egli lo ?a sempre per lamore <erso gli esseri# al ?ine di liberarli dallin-<is'hiamento mentale della logi'a 'he essi si impongono2 %ggrediti dalle el)')brazioni apparentemente ass)rde del Lama# essi non possono ?ar altro 'he ?)ggire# opp)re liberare il loro potenziale di poeti'o se6)estro del mondo# al di l= di 6)alsiasi 'ategoria2 La realt= perde di 'olpo t)tta la s)a apparente razionalit= e lD)omo# impro<<isamente alleggerito del peso delle s)e 'ertezze ill)se# prende 'os'ienza del ?atto 'he la s)a immagine del mondo non ; 'he )na delle tante rappresentazioni# )n sempli'e ?enomeno senza sostanza2 .i p)E dire 'he K)nley il 7ibetano e !abelais il :ran'ese alla ?ine si in'ontrano# oltre il tempo e lo spazio# in 6)esti <ersi 'he aprono il L>argant)a# e potrebbero aprire an'he 6)esto libro1 $%ici lettori c!e leggete &uesto li'ro( )pogliatevi da tutti gli attacca%enti* +( leggendolo( non vi scandali##ate, -oic!. non contiene n. %ale n. in/e#ione,. D2 DM..%M..NO PREFA&IONE Il 0alPorpa Dr)@pa K)nley ?) )n /h)dda ris<egliato# )n &aestro del &aham)dra e del Dzog-'hen2 lo sono molto ?eli'e 'he i lettori o''identali abbiano la possibilit= di leggere il ra''onto dettagliato della <ita di )n &ahasiddha tibetano# proprio ora2 Le storie riportate in 6)esta biogra?ia non sono nF delle ?inzioni nF delle ?a<oleG gli a<<enimenti des'ritti hanno a<)to l)ogo realmente2 Le a??as'inanti storie 'he il &aestro ha las'iato dietro di sF hanno per 'orni'e dei l)oghi pre'isi# reali templi e <ere 'ase2 %n'he dopo 'he il 7ibet ; stato pre'l)so# il pellegrino p)E sempre <i<i?i'are la s)a ?ede s)i l)oghi in ')i il 0alPorpa <isse# nell*imalaya orientale# e i<i <edere i s)oi oggetti personali2 9)esta biogra?ia ; ispirata totalmente dalla ?ede2 Le biogra?ie dei santi tibetani sono redatte in tre di??erenti stili2 La biogra?ia esterna ri?eris'e i ?atti 'on'ernente la <ita del santo1 do<e ; nato# la s)a gio<entA# 'ome si e??ett)E la metamor?osi della s)a mente# 'ome ?) in grado di rin)n'iare alle otto preo'')pazioni mondane# Jlode e biasimo# perdita e g)adagno# pia'ere e dolore# ?ama e ignominiaK# 'ome egli prese 'os'ienza del Karma# 'ome in'ontrE il s)o ed)'atore e si ri?)giE nel Lama# 'ome prati'E i

pre'etti morali# lo st)dio e la meditazione# per ottenere la 'ompassione relati<a e la 'ompassione assol)ta# e 'ome# grazie ai s)oi <oti .amaya e alla ese')zione dei d)e stadi della prati'a tantri'a# 'ond)sse il s)o 'orpo# le s)e parole e la s)a mente alla 'ompleta ill)minazione2 La biogra?ia esterna 'omprende an'he lDinsegnamento dato ai dis'epoli ordinari ed ai prin'ipianti# e ri?eris'e gli a<<enimenti della s)a <ita nei termini della per'ezione ordinaria2 La Qbiogra?ia internaH insiste s)lla <ita interiore des'ri<endo lD)ni<erso nei termini dellesperienza della meditazione e delle tappe della s)a realizzazione e si ri?eris'e ai D;<a# alle Da@ini# agli OID%&# ai /)ddha ed alla loro P)ra 7erra2 Essa des'ri<e lDe<ol)zione spirit)ale in termini di energie sottili e si ri?eris'e al 'orpo elementare ed essenziale Jrtsa rlung t!igl.K2 In 6)estopera# le storie sono ra''ontate sopratt)tto nello stile della biogra?ia QsegretaH2 La <ita del Lama <i ; ra''ontata nei termini stessi della s)a per?etta atti<it= e ness)na distinzione <iene ?atta ?ra gli e<enti esterni e la <ita interiore2 Il sentiero dello s<il)ppo ; 'ompi)to e <i si <ede il &aestro raggi)ngere lo s'opo piA ele<ato 'on )n totale dista''o2 Egli agis'e oltre ogni dis'riminazione# inibizione o moti<azione egoisti'a per dare )n senso alla <ita degli altri2 9)esta biogra?ia ; 'hiamata Lsegreta per'hF se non si ; penetrati allinterno dello stato dDanimo del Lama non la si p)E 'omprendere e per'hF# tradizionalmente# 6)esta letterat)ra ; 'elata agli o''hi di 6)elli 'he seg)ono )na p)ra dis'iplina *inayana o 'he ?anno mostra di intraprendere la strada altr)isti'a del &ahayana2 Mn non 'ens)rato ra''onto dei ?atti e delle gesta del Lama p)E generare d)bbi e pa)re nello spirito dei de<oti2 Per'iE esso ; ten)to segreto# 'ontornato di misteroG dato 'he la <ita di )n /)ddha risol<e i paradossi e le d)alit= dellessere2 Il modo in ')i Dr)@pa K)nley si 'omporta do<rebbe ?ar'i 'omprendere 'ome i 7re Pre'etti dei 7re 8ei'oli J*ina-yana# &ahayana e 8aPrayanaK# possano 'ombinarsi senza a??atto 'ontraddirsi2 In 6)esta biogra?ia segreta possiamo 'omprendere 'he Dr)@pa K)nley s'eglie le s)e spose misti'he 'ome ?a'e<a &ilarepa# 'he si ?e'e assistere da 7seringma# al ?ine di poter raggi)ngere lDIll)minazione Mltima della saggezza e della beatit)dine2 N<)n6)e il &aestro tro<a le s)e misti'he partner sess)ali# la s)a grande gioia ris<eglia la nat)rale perspi'a'ia della Da@ini2 .araha# dopo essere a l)ngo rimasto allD)ni<ersit= di 0alanda# prese per sposa la ?iglia di )n ?abbro# 'he era )na Da@ini# e disse1 Q.oltanto adesso io sono )n <ero e p)ro /hi@sh)I2 La <ita di Dr)@pa K)nley 'i mostra )no spirito liberato dai pregi)dizi# da personali pre?erenze# dalle tendenze e dallatti<it= mentale# 'he in t)tti noi ?anno nas'ere le tensioni e la pa)raG essa 'i mostra )no stile di <ita liberato dagli atta''amenti emozionali e dai legami ?amiliari2 Dr)@pa K)nley 'i d= a <edere lDindis'iplinatezza ?olle Jgenio e sregolatezzaK ed il libero <agabondare e# a<endo 'ompi)to lo s'opo del Dharma d)rante la s)a <ita# 'i dona )n esempio ed )na ispirazione del t)tto sempli'e2 Il s)o 'omportamento mette in prati'a il pre'etto di &ilarepa1 QIn 'iE 'he 'on'erne il modo di seg)ire la <ostra ri'er'a interiore# se 'iE <i sembra b)ono ri?i)tate t)tto 'iE 'he a)menta i <eleni della mente e lDatta''amento a sF stessi e# al 'ontrario# prati'ate t)tto 'iE 'he si oppone ai <eleni mentali ed ai)ta gli altri esseri# an'he se 6)esto <i appare 'atti<o1 t)tto 'iE ; totalmente in a''ordo 'ol DharmaI2 Dr)@pa K)nley ; ri<erito da t)tti i 7ibetani2 Egli ; p)re 'osR amato dagli abitanti del /h)tan 'he ad essi pia'e 'redere 'he il s)o titolo si ri?eris'a ad )na origine bh)tanese# pi)ttosto 'he alla s')ola Dr)@pa Kahgy)2 Il s)o stile# il s)o )morismo# il s)o lato ga)dente# la s)a 'ompassione# i s)oi rapporti 'on le

persone# gli hanno a'6)isito )n posto nel ')ore di t)tti i popoli himalayani# dal .i@@im al Lada@h# in %ssam# nel 0epal# presso i K)nn)pa ed i Laha)li2 Egli non ?) il piA grande degli er)diti o dei meta?isi'i# ben'hF abbia las'iato dietro di sF al')ni s'ritti splendidi# ma ?) )n santo se'ondo il ')ore del popolino# il /)ddha 'he essi sentirono piA prossimo2 Per il popolo# ?) Dr)@pa K)nley 'he portE il ?)o'o dal 'ielo# per'iE ?) l)i ad essergli piA <i'ino2 8oglio sperare 'he 6)esta biogra?ia del maestro ill)minato 'on il ridere# si sparga o<)n6)e ?ino alla ?ine dei tempi# 'he le miriadi di esseri del presente e del ?)t)ro possano ottenere lDispirazione per il loro 'ompimento del /)ddhadharma# a??in'hF lD;ra os')ra si tram)ti presto in )na 'ittadella della /)ddhit=2 DM>M "*NE>O%L >O%&7.N J7MLKMK Plenil)nio del se'ondo mese del montone di terra

Int od#"ione
9)esta s)blime e li'enziosa biogra?ia di Dr)@pa K)nley# il santo piA popolare del 7ibet# ; )nDantologia di aneddoti e di 'anti ra''olti nel 7ibet e nel /h)tan# da ?onti della tradizione orale e s'ritta2 Essa ; lopera di )n 'ontemporaneo mona'o er)dito 'he <olle rispondere alle ne'essit= dei b)ddisti himalayani di a<ere )na n)o<a presentazione della saggezza ?olle di Dr)@pa K)nley2 9)esta ne'essit= appar<e in )nDepo'a di <elo'i s'on<olgimenti in ')i le ?orme tradizionali erano riten)te sospette - piA di 6)anto non lo ?ossero nella :ran'ia di !abelais2 "i ; sembrato 'he gli )ni'i ingredienti di 6)esta agiogra?ia# latteggiamento positi<o nei 'on?ronti del sesso# lantipatia <erso la religione stabilita ed il relati<o 'lero# lo stile di <ita anar'hi'a del misti'o itinerante# 'ostit)issero )n <ei'olo ideale per portare la tradizione del b)ddismo tibetano a 'oloro 'he non a<e<ano mai letto prima )na ?ormale esposizione di 6)esta dottrina2 !itenendo 'he il signi?i'ato del 7antra abbia delle importanti impli'azioni ben piA della 'orni'e ?ormale della s)a prati'a# e <olendo in?ormare e di<ertire 'oloro 'he sono gi= ?amiliari 'on la 7radizione# abbiamo 'olto lDopport)nit= di rendere 6)esta Qbiogra?ia segretaH a''essibile ai lettori o''identali2 I lignaggi 7antri'i ri?ormisti hanno ten)to ?ino ad ora la loro letterat)ra nel segretoG le s')ole non ri?ormate sono sempre state piA liberali2 9)ant)n6)e 'i si attenda )na reazione negati<a da parte delle s')ole 'he aderis'ono strettamente allDinsegnamento s)l QPrimo >iro della !)otaH del /)ddha .ha@yam)ni# <ogliamo sperare 'he lDinteresse per il 7antra# ris<egliato da 6)esta trad)zione# gli errori 'he essa 'orregge# la pro?ondit= e lDispirazione 'he la animano# gi)sti?i'heranno la nostra impresa2 I 'apola<ori spinti ed anti'leri'ali di !abelais stanno a testimoniare )na no<ella sensibilit=# non soddis?atta da )na tradizione de'adente2 >li atta''hi di K)nley 'ontro lDimperialismo monasti'o e lDistit)zione religiosa si radi'ano nello spirito del tradizione .iddha 'he da sempre regna<a in India2 S a 6)esta tradizione 'he si ri'ollega il poeta misti'o .araha Jdi ')i Dr)@pa K)nley ?) la rein'arnazioneK 'he 'ompose dei 'anti apo'alitti'i 'ontro le dimostrazioni di piet=# lDa''ademismo s'olasti'o# i rit)ali <)oti e lDa)to'ompia'imento <irt)oso2 %

6)esto elen'o# Dr)@pa K)nley aggi)nse la mollezza sess)ale dei lai'i e dei mona'i# lDa)torit= ab)si<a basata s)i pri<ilegi gerar'hi'i# lo s?r)ttamento dellDignoranza e della s)perstizione# lDinteresse portato <erso argomenti esterni alla religione# 'ome la ri''hezza e la ?ama# e molte altre ?orme di Qmaterialismo spirit)aleH2 Lo s'opo di .araha e di Dr)@pa K)nley era di liberare 'iE 'he lo spirito )mano ha di di<ino# dalla s'hia<itA in ')i <eni<a ridotto dalle istit)zioni religiose e dalle 'on<enzioni morali e rit)ali 'reate allDorigine sempli'emente per ai)tare il 'ammino spirit)ale2 9)esti d)e Oogi as'eti'i# esemplari e senza 'ompromessi# ritene<ano 'he la 'ompleta rin)n'ia# 'he in'l)de il dista''o dalla religione e dalle s)e istit)zioni# era la <era 'ondizione ne'essaria per la per?etta ?eli'it=2 In 7ibet# la lotta della setta dei /erretti !ossi 'ontro la teo'razia 'entralizzatri'e e gerar'hizzata di Lhasa# 'he iniziE nel B8IIC se'olo# p)E essere 'onsiderata 'ome )n 'on?litto tra le ?orze 'entrali stabilite ed il 'ammino dellDindi<id)o alla ri'er'a della s)a propria sal<ezza2 9)esta libert= 'ostit)is'e lDeti'a pre?erita della tradizione 7antri'a in generale e# in parti'olare# della tradizione /h)tanese per la 6)ale Dr)@pa K)nley ?e'e tantoG ; anar'hi'a 'ome il "ristianesimo dei Padri del deserto o 'ome lDIslam dei .)?i2 "om)n6)e sia# gli atta''hi di Dr)@pa K)nley 'ontro lDordine 'ostit)ito non sono mai per<ersi2 Egli stesso si era ?ormato alla s')ola dei monasteri Jben'hF da bambino egli ?osse 'res'i)to ?)ori da 6)esta 'orni'e spirit)aleK# do<ette per'iE rendersi 'onto 'he il monastero era l)ni'o ri?)gio per 'oloro i 6)ali le di??erenti tendenze e le 'apa'it= in?eriori esige<ano )n ambiente so'iale ne'essario alla loro e<ol)zione spirit)ale2 Per sottolineare lDaspetto positi<o del 'ammino misti'o di Dr)@pa K)nley# il .entiero del 7antra# abbiamo pensato ad )n altro possibile titolo per 6)esta trad)zione1 QLD%rte del DesiderioH2 Le emozioni# e in modo parti'olare i desideri# non de<ono mai essere soppressi ma p)ri?i'ati2 "osR# liberi da ogni moti<azione egoisti'a nel 'ompimento del .%&%O% JlDimpegno di dedi'arsi alla D"os'ienza Mltima# o %ssol)taK# ; 'ons)et)dine donare a t)tti gli esseri il metodo di tagliare le loro ill)sioni e raggi)ngere la 'os'ienza ris<egliata2 Le storie pi''anti di Dr)@pa K)nley de<ono essere lette in tale spiritoG di<enta allora e<idente 'he lDarte 'on ')i egli esprime il s)o desiderio ; ine''epibile2 Imp)tare delle moti<azioni las'i<e allDadepto signi?i'a a??ibbiare )n 'ontrosenso alla dinami'a della s)a esistenzaG pro<are )n pia'ere libidinoso o )n disg)sto denota da parte del lettore )nDin'apa'it= ad a??errare )no dei grandi misteri della <ita ed )n messaggio essenziale dei 7antra1 la nat)ra gioiosa di t)tti i ?enomeni si a<<era nellD)nione della d)alit= JsoggettoToggetto# 'os'ienzaTstimoli-sensoriali# mas'hileT?emminileK2 "he la s)a sposa misti'a sia )n essere )mano o )n 'ampo di sensazioni# lD%depto 'ompie lD)nione dei mezzi abili# il mas'hile# e della 'os'ienza# il ?emminileG i mezzi abili della "ompassione ris<egliano la 'os'ienza potenziale della 'omplementare parte ?emminile# 'io; la H8a')it=I2 I misteri tantri'i# simboleggiati dai mandala di d;i e d;e 'ongi)nti# si ri<elano da 6)este )nioni2 LDatti<it= sess)ale di K)niey ; solamente )no dei mezzi 'he egli )tilizza per liberare le persone dallDignoranza# 6)esta psi'osi )ni<ersale 'he o'')lta in t)tti noi la nat)ra di /)ddha inerente al nostro essere# e per sradi'are le 'on'ezioni stati'he di 'iE 'he 'rediamo di essere e di 'iE 'he dobbiamo ?are o non ?are2 Il genio della s)a abilit= terape)ti'a risiede nel dis'orso e lDazione spontanei# 'he ris<egliano la 'os'ienza dellDa)tenti'a realt= esistenziale2 Le be??e ed il sar'asmo sono i mezzi abili 'he egli adopera per spingere gli esseri a ri?i)tare lDa''ettazione passi<a e letargi'a 'he ris)lta dal ne<roti'o e6)ilibrio della loro mente# e ad abbandonare il loro atta''amento

alle ?orme 'on<enzionali2 7)tte le relazioni di Dr)@pa K)nley sono go<ernate dallarte del s)o desiderio di ?ar gi)ngere gli altri allDill)minazione in modo d)rat)ro2 Dr)@pa K)nley raggi)nse la /)ddhit= al termine di )n ritiro ard)o e ?ortemente dis'iplinato# grazie allDas'olto# la ri?lessione e la meditazione# 'he ri'e<ette nella a)stera 'orni'e dellDa''ademia monasti'a del 7ibet# in ')i seg)R le istr)zioni# i pre'etti# ed in ')i ri'e<ette le iniziazioni interne ed i poteri dei Lama della s')ola2 La s')ola dei /erretti !ossi# 'io; la s')ola Dr)@pa Kagy)# )na delle 6)attro grandi s')ole Kagy) strettamente legate al 0yingmapa# era stata ?ondata a !al)ng# nel 7ibet meridionale# da )n s)o antenato# Palden Dr)@pa !impo'he# )n iniziato 'he appartene<a al lignaggio spirit)ale di 7ilopa# 0aropa# &arpa e &ilarepa2 9)ando ebbe raggi)nto il s)o s'opo# ad )net= e''ezionalmente gio<ane# egli tras'ese i limiti di ogni s')ola e di<entE )n misti'o )ni<ersale2 I monasteri di Drep)ng# di >alden e di 7s)rph)# 'he p)re egli ridi'olizzE# rammentano le s)e <isite 'on grande tenerezza2 .ia )no 'he lDaltro metodo di e<ol)zione spirit)ale# gelosamente adottato# gio'a inizialmente lo stesso r)olo di )na grata destinata a proteggere )n gio<ane germoglio dalle de<astazioni 'a)sate da pe'ore o 'onigli ma# alla ?ine# di<enta ne'essaria per ?ar sR 'he il neo?ita possa restare t)tto solo# pri<o di ogni sostegno so'iale e di ogni s)pporto psi'hi'o# 'ome dimostra il >)r)2 9)esto glorioso isolamento# allinterno del mondo# e non al di ?)ori# ; )na delle Lde?inizioni dellDinde?inibile Q>rande Per?ezioneI JDzog-'henK e della Q&agni?i'a Post)raI J&aham)dra# "hag-'henK 'he# ?)ori dalle s')ole# sono sinonimi della !ealizzazione spirit)ale di Dr)@pa K)nley2 Dr)@pa K)nley ; di<entato molto di piA di )n personaggio stori'o2 In /h)tan# ; )n eroe ')lt)rale intorno al 6)ale si ; intess)ta )na rete di storie e di leggende# di realt= e di ?antasti'herie2 I narratori delle ta<erne tibetane 'itano il s)o nome indi??erentemente insieme a 6)ello del santo %@) 7omba# personaggio imp)di'o e lai'o 'he nel ?ol'lore del 7ibet passa per )n maestro di saggezza popolare2 &a# nellDinsieme delle storie a)tenti'he 'he si ri?eris'ono a l)i# egli appar<e 'ome lDar'hetipo del ?olle di<ino# la ')i personalit= risponde ai 'riteri dellDeroe spirit)ale miti'o2 9)este 'aratteristi'he sono ?issate dalle leggende s)gli ottanta6)attro &ahasiddha indiani# nelle storie 'he si ri?eris'ono agli inn)mere<oli di<ini yogi ?olli 'he <issero nellDet= doro della 7radizione tibetana Jdal BI8C al B8IC se'oloK# e si ritro<ano oggi nelle piA alte aspettati<e degli abitanti dei <illaggi indiani per 'iE 'he rig)arda i loro -agala-0a'a Jsanti ?olliK2 Lin')rante rin)n'ia# lDe''esso di 'ompassione# la totale man'anza di inibizione# lD)so abile di terapie s'io''anti# 'ome il riso ed il pianto# sono i 'aratteri spe'i?i'i del :olle Di<ino2 Mno stile di <ita itinerante# adottato da )na grande <ariet= di indi<id)i# ; )na 'osa so'ialmente a''ettabile in t)tta lD%sia2 .e si de?inis'e lDalienazione mentale 'ome la de<iazione da )na norma psi'ologi'a# il ?olle di<ino ; <eramente pazzoG ma se si prende 'ome mis)ra )n ideale spirit)ale# allora innegabilmente siamo noi# in massima parte# ad essere <eramente pazzi2 N''orre dire 6)al'he parola in ?a<ore dei tibetani2 0on bisogna prenderli per )na banda di indi<id)i os'eni2 /en'hF essi abbiano po'he <ere ossessioni ne<roti'he per 'iE 'he rig)arda il sesso# t)tta<ia hanno )n senso a')to della <ergogna2 Le donne tibetane arrossis'ono 6)ando si menziona il sesso e in genere mandano )no sg)ardo interrogatorio <erso le Llibere ragazze o''identali2 %n'he i mona'i sono in'redibilmente dist)rbati a 'a)sa degli s'herzi piA strani di Dr)@pa K)nley2 "osR p)re i lai'i# p)r a<endo )n enorme

pia'ere al s)o )morismo# non lo danno a <edere o<)n6)e e 'om)n6)e2 "osR# sebbene i lettori o''identali possano essere )rtati di <edere mes'olati sesso e testi sa'ri# i 7ibetani sono probabilmente piA sensibili allDe??etto terape)ti'o di 6)este storie2 0ella se'onda met= del libro# si <ede Dr)@pa K)nley in /h)tan# 'on'entrato s) )nDatti<it= parti'olare 'he ne'essita al')ne spiegazioni2 0el B8IC se'olo# gli abitanti del /h)tan erano sempre sottomessi alla s)perstizione animisti'aG Dr)@pa K)nley se ne ?e'e )n do<ere ed )n pia'ere nel rid)rre alla mer'F o di distr)ggere i HdemoniH 'he intimidi<ano il popolo2 .i p)E dire 'he le di??erenti ?orme di demoni in'arnano le ?orze elementari 'he dimorano nella mente )mana e 'he non sono separabili dalla pa)ra e dalle risposte istinti<e 'he s'atenano2 La sede di 6)este ?orze p)E tro<arsi allDinterno o allDesterno del 'orpo2 Per esempio# il demone 'he si tro<a nel <ali'o p)E essere la proiezione delle ?orze latenti del ?reddo# della ne<e# del <ento e dellDaltit)dine# sotto ?orma di )n essere nato dallDimmaginazione degli )omini spa<entati# esa)sti e s?initi 'he attra<ersarono il <ali'o2 Il ?atto 'he 6)esto demone <anesio ?osse in'arnato in )nDentit= dis'reta e sottile per generazioni di adoratori ; )na 'osa dis')tibile# ma 'ertamente esso li in?ettE 'ome se a<esse a<)to )nDesistenza indipendente2 Mn altro esempio1 )n demone serpente p)E essere il potere latente di )na malattia o di )na 'atastro?e# identi?i'ato nel <ir)s# nello s6)ilibrio e'ologi'o# nellDinstabilit= potenziale della terra o dellDa'6)a# 'on?)so 'on la pa)ra 'he esso ispiraG allora si di'e 'he pro<o'a il 'olera ed i terremoti2 "i sono molte ?orme di demoni serpenti# ed ogni demone ; ornato 'on 'aratteristi'he parti'olari del l)ogo e delle proiezioni 'he i di<ersi )mani ?anno s) di esso2 I demoni interiori 'he tormentarono .ha@yam)ni 6)ando era sed)to sotto lDalbero del /odhi erano dei demoni Hsempli'iH1 per esempio# il demone Qpa)ra di morireH# p)E essere lo'alizzato negli stati di ner<osismo e di depressione e identi?i'ato nelle emozioni e nel pensiero# a 'a)sa delle reazioni insolite 'he esso pro<o'a2 Lo s'iamano possed)to da )n demone ; in<estito di poteri di magia nera2 Dr)@pa K)nley non mostra solamente 'ome distr)ggere 6)esti demoni# ma an'he 'ome tras?ormarli in ')stodi ed in protettori della 8erit= del /)ddhadharma2 Lagente di tras?ormazione 'he e??ett)a 6)esto mira'olo ; la ?orza e limm)tabile perse<e-ranza della L'os'ienza assol)ta e tras'endente della s)a mente# simboleggiata 6)i dal bastone a ?orma di pene di Dr)@pa K)nley# o dal s)o proprio <ero pene JVa1ra( Dor1eK assimilato al Q:)lmine %rdente della .aggezzaH2 Il demone si ri?)gia nel /)ddha allor'hF il DorPe gli ri<ela la s)a nat)ra <)ota e# per t)tto il tempo 'he il &aestro ri'orda o''asionalmente al demone la s)a int)iti<a 'os'ienza del <)oto essenziale delle apparizioni demonia'he# il demone resta legato alla <olont= del &aestro2 "iE 'he# in origine# erano le ?orze elementari e le pa)re ata<i'he# ; stato tras?ormato in mas'here ?ero'i destinate a spa<entare gli intr)si 'he penetrano nei sant)ari ed in energie potenziali 'apa'i di realizzare i 'ompiti terreni a ri'hiesta dellDadeptoG ami'he<oli ai)ti s)l .entiero2 Il nome 'ompleto del nostro eroe ;1 Kunga Legpa2i 3angpo# 'he si 'ontrae in Kunga Legpa o piA sempli'emente in K)nleg JK)nleyK2 Il s)o titolo HDr)@paH indi'a 'he egli appartiene alla s')ola Dr)@pa Kagy)# e 'he ; legato al /h)tan2 Q&aestro di 8erit=H J"!os-r1eK indi'a il s)o dominio del Dharma# la legge del /)ddha e la s)a prati'a2 Q.ignore degli EsseriI J ro-'a2i %gon-poK# si ri?eris'e al /odhisatt<a della "ompassione in 6)anto ; il liberatore degli d;i# degli )omini# dei titani# degli animali# degli spiriti a??amati e dei demoni2 Poi'hF egli ; )n /)dda# )n >)r) pre'ettore# per n)merosi s)oi 'ontemporanei e per i s)oi

dis'epoli delle genera-zioni s)''essi<e# ; 'hiamato QLamaH2 Il titolo di H0alPorpaH JYogin in sans'rito# Oogi in <olgareK indi'a 'he egli ; )n itinerante# a<endo rin)n'iato a t)tto# ed )n %depto <ersato nella meditazione e nella magiaG letteralmente# H0alPorpaI Jrnal-'yor-paK signi?i'a1 H'ol)i 'he ; )nito alla serenit=H opp)re# Q'ol)i 'he aderis'e ad )nDa)tenti'a realt= personaleI o Q'ol)i 'he ha realizzato l)nione dei prin'ipi mas'hile e ?emminileH2 H%deptoH ; )n trad)zione di LDruptop2 ()idd!aK# Q'ol)i 'he ha otten)to i poteri magi'i e la 'os'ienza della nat)ra )ltima della realt=H2 LD)ltimo degli epiteti asso'iato a Dr)@pa K)nley# LUadral J 'ya-'ralK# 'he io in modo abbastanza disin<olto ho tradotto 'on HliberatoH# signi?i'a 'he egli si tro<a nello spazio libero di &aham)dra do<e lDazione ; 'hiamata Lnon-azione1 il s)o m)o<ersi ; talmente in armonia 'on lD)ni<erso 'he non gli 'osta al')no s?orzoG spontanea-mente e senza inibizioni# tras'ende i nostri 'on'etti di la<oro e di atti<it=2 7re altri titoli# spesso mal-'ompresi# esigono di essere de?initi2 L!impo'he# J%ssai PreziosoK ; il termine )tilizzato dai de<oti per ri<olgersi al loro LamaG e la ser<itA lD)tilizza per ri<olgersi al loro religioso .ignore2 L7)l@) JIn'arnazioneK ha )na pro?onda realt= meta?isi'aG designa lDemanazione metamor?i'a dellDessenza del /)ddha e# in )n 'ontesto politi'o# il responsabile in titolo di )n monastero2 L>om'hen# per ')i non sono stato in grado di tro<are )n <alido e6)i<alente# designa )n meditante as'eti'o 'he passa la s)a <ita# o almeno la maggior parte della s)a <ita# in )na grotta# o )na 'apanna# spesso m)rata# nella gi)ngla o nella s'os'esa *imalaya2 Il testo tibetano moderno JGro-ba'i mgon-po chos-rje kun-dga 'legs-pa'i rnam-thar rgya-mtsho'i snying-po mthong-ba don-ldanK# ?) 'omposto nel 1933 da )na delle piA 'ompetenti a)torit= s) Dr)@pa K)nley del /h)tan# >eshe "haph) Jd e-s!es 0rag-p!ug dge-2dun rin-c!enK2 Egli lo redasse a K)nga-"holing# )n a??as'inante eremitaggio )n po aldisotto di .ang'hen "ho@hor# nella <alle di Paro# in /h)tan2 :edele alla tradizione tibetana# >eshe "haph) sottomise la prima stes)ra del testo ai s)oi 'olleghi# parti'olarmente a Lopon 0ado# Pema e K)nley# a??in'hF 6)esti <i aggi)ngessero delle note2 Possiamo d)n6)e essere ragione<olmente 'erti della)tenti'it= delle storie e del ?atto 'he esse si ri?eris'ano al B8IC se'olo2 Lopon 0ado sass)nse la responsabilit= dellDedizione p)bbli'ata a Kalimpong J/engala o''identaleK 'he noi# i trad)ttori# abbiamo )tilizzato2 LDedizione di Kalimpong ha in'ontrato )n largo s)''esso presso i lettori di ling)a tibetana2 % proposito della trad)zione# il nostro interesse essenziale ; stato di restit)ire allDesposizione della <ita del 0alPorpa )n idioma e6)i<alente a 6)ello del testo originale2 "osR# p)r senza prod)rre )na trad)zione letterale# al ?ine di 'hiarire i lati os')ri del senso primiti<o e del s)o 'ontesto# e per ?orm)larli in )n <alido ling)aggio moderno# abbiamo do<)to pro'edere ad omissioni ed aggi)nte# oltre-modo ne'essarie alla 'omprensione2 %llin?)ori dei passaggi e dei 'anti 'he tratta-no espli'itamente dellDinsegnamento tantri'o# la trad)zione ?) ben 'hiarita dalla interpretazione di )n lai'o 'he a<e<a ri'e<)to )na ed)'azione religiosa2 LDai)to di .onam PalPor 'i ?) indispensabile# in parti'olare per i ris<olti idiomati'i 'he abbondano nel testo2 %ltri sp)nti da notare sono1 le ripet)te os'enit= sono state rese 'on degli e)?emismiG termini 'ome Q8a')it=H J.)nyataK e Q8)otoH J.)nyaK# inadatti a o??rire la ri''hezza del termine originale# appaiono nel testo 'on )na mai)s'ola2 I nomi propri sono tras'ritti 'on )na ?oneti'a approssimati<a e sono tradotti solamente 6)ando il senso <i ; aggi)ntoG i nomi

di l)oghi in /h)tan ?ig)rano nella loro ?orma moderna e 6)ando ; ne'essario ; pre'isata la loro lo'alizzazione2 Preghiamo lo spirito di Dr)@pa K)nley di s')sar'i gli errori di trad)zione 'ommessi a 'a)sa dei s)oi inimitabili gio'hi di parole# delle s?)mat)re e del s)o )morismo# e di perdonar'i la nostra in'apa'it= a rendere il senso m)lti-dimensionale del s)o Dharma2 .ono molto ri'onos'ente a >eshe "haph) 'he mi ha a)torizzato a trad)rre 6)esto testoG a Dr)@pa 7)@tse !impo'he Jt)tore del Dr)@'hen# 'he ; il Lama s)premo della s')ola Dr)@pa Kagy)K per'hF ha benedetto e ha in'oraggiato 6)esto la<oro# a *emis del Lada@hG a "hoegyal !impo'he# di 7ashi Uong# nella <alle di Kangra# dis'endente diretto di Dr)@pa K)nley# 'he ha redatto la pre?azione esortandomi in maniera inestimabileG al mio ami'o .onam PalPor# )n lai'o di Katmand) 'on ')i ho pro<ato )n grande pia'ere nel leggere il testoG ad *al K)loy 'he me lha ?atto 'onos'ere e mi ha dato lDimp)lso di trad)rloG a Losang >yamtso# "hoPe !impo'he# Peter "ooper# Linda Vellings# a mia moglie ed a t)tti 6)elli 'he hanno permesso a 6)esto libro di esistere2 KEI7* DNV&%0 JKM0W%0> 7E0WI0K# Katmando)# 0epal# PROLOGO 0%&N >M!M/O%X Drukpa Kunley, il Maestro di Verit, diceva: Se pensate che ho rivelato dei segreti, vi faccio le mie scuse; Se pensate che tutti uesti non siano che folli assurdit, godetevele! " siffatti sentimenti, sottoscrivo pienamente sen#a riserva$% Il grande &aestro di Ooga# K)nga Legpa Palzang-po# era la rein'arnazione di .araha e di .ha<aripa J1K# d)e %depti 'he <issero in India# terra di santi2 La s)a nat)ra essenziale ?) di abbra''iare 'ompletamente la realt= )ltima2 Libero da ogni passione# 'on )na <irtA pienamente 'ompi)ta# egli si mani?estE 'ome /)ddha# realizzando in se-stesso )nDin?init= di per?ezioni2 >razie alla note<ole abilit= del s)o <i<ere danzando# dominando ogni sit)azione per lDamore di t)tti gli esseri# dimostrE di 'onos'ere lDidentit= tra .amsara e 0ir<ana J(K2 Egli ri<elE p)bbli'amente senza ness)n e6)i<o'o i segni magi'i della s)a realizzazione2 >razie alla s)a in?allibile int)izione# da<anti alle ill)sorie e menzognere apparenze# egli non ?) preda di ipo'risie ed imbrogli2 "onsidera<a 'iE 'he do<e<a 'ompiere 'on )na gioia spensierata ed agi<a sempre 'on spontaneit=G 'osR si ?ormE )na mente <asta e libera2 E poi'hF a<e<a distr)tto in sF ogni partito- preso ed a<e<a di<iso e6)amente il s)o amore tra t)tte le 'reat)re# 'a)telE se-stesso 'on )na rin)n'ia senza legami2 "oloro 'he 'as)almente lo in'ontra<ano <ole<ano rin)n'iare alle <anit= di 6)esto mondo# allo stesso modo di 'ome si gettano <ia dei <e''hi stra''i2 %pparentemente# 6)este storie ri?eris'ono ?atti e gesta di )n )omo 'om)ne ma# in <erit=# esse ri?lettono )n 'ammino interiore 'on?orme ai .)tra# ai 7antra J4K ed ai pre'etti dei Lama2 !i<elare la saggezza di 6)esto mago# ; 'ome depositare )na go''ia di ambrosia s)l ?ilo derba della ?ede# )na pi''ola go''ia dellDo'eano delle .'ritt)re 'he rig)ardano il ris<eglio degli %depti# )na pi''ola go''ia 'apa'e di depositare )n seme di liberazione nel ?l)sso della 'os'ienza# sempli'emente 'on la lett)ra2 0ei s)oi n)merosi s'ritti# il &aestro stesso daD

n)merose notizie s)lla s)a <ita2 9)esti elementi a)tobiogra?i'i ai 6)ali si aggi)ngono dei ra''onti# s'ritti dai ?edeli# se'ondo la tradizione orale degli anziani# sono stati ri)niti in )n la<oro 'omposito di otto 'apitoli intitolati1 QNsser<ate e rideteXI 7anto per 'omin'iare# per spiegare di 'he si tratta# se <i 'hiedete 6)ale ; il sapore di 6)este storie# pensate allDin'ompatibilit=1 lDa'6)a ed il b)rro non sono mes'ola-bili# il latte ed il sang)e non si mes'olano# la pol<ere irrita gli o''hi# la spina non ; ben<en)ta 6)ando si pianta nel piede# )n pene di grandi dimensioni non si addi'e ad )na gio<ane <ergine# la menzogna non ; a''ettabile nelle .a're .'ritt)re2 "osRpp)re# lDindi??erenza 'he <oi abit)almente mani?estate alla terra 'he ; sotto i <ostri piedi ; in'ompatibile 'on lDinsegnamento sa'ro2 Do<ete leggere 6)este storie 'on )nDattenzione ed )na ?ede rispettosa2 9)al; il g)sto di 6)esta biogra?ia per 6)el 'he rig)arda i s)oi straripamentiY .e la leggete 'on )na 'erta <ergogna# <i ?ar= sospirareG se lDappro''iate 'on ?ede# ne sarete 'ommossi ?ino alle la'rimeG se la leggete 'on lang)ore# <i ?ar= <aneggiare# se )na donna la legge 'on )no spirito li'enzioso# il s)o ?iore di loto si bagner= e se )n 6)alsiasi lettore tenta di de?ormarla 'on )n spirito imbe<)to delle s)e opinioni# la s)a mente pre'ipiter= nei regni in?eriori2 Per'iE# 6)elli 'he# per ignoranza delle regole e degli s'ritti tantri'i# non hanno rispetto per la 8ia del 7antra e disprezzano 6)esta dis'iplina non do<rebbero leggerla2 .e la leggono 'oloro 'he non 'omprendono 'he la nat)ra originaria della mente de<e essere per'epita 'ome lessenza della Penetrazione e dei &ezzi %bili# 'ome minimo essi si a??liggeranno dei propositi <olgari di 'erti passaggi# propositi in'on'iliabili 'on la loro ?ede nellDinsegnamento del /)ddha2 Per'iE ; imperati<o 'he <oi non <i pre'ipitiate a leggere in )n atteggiamento pri<o di rispetto# 'he non dobbiate prenderla s)l ridere grassamente agli s'herzi sala'i# e di non 'ompia'er<i alle interpretazioni ?antasiose# ma di ')stodire la <ostra mente <erso il ris<eglio2 Distendete<i e as'oltateX CAPITOLO PRI'O "ome Dr)@pa K)nley di<enne )n as'eta <agabondo E 'ome egli liberE la gio<ane .)m'ho@ma dallo'eano delle so??erenze "i prosternia%o ai piedi di Kunga Legpa( -ossessore dell2arco e della /reccia c!e ster%ina i dieci ne%ici( 4aestro del cane da caccia c!e uccide le tenden#e dualistic!e( -ortatore dello scudo dell2$%ore( della "o%passione e della -a#ien#a. Il 0alPorpa J-K Dr)@pa K)nley dis'ende<a dal piA alto lignaggio spirit)ale2 0egli )ltimi giorni dellIndia /)ddhista# <issero dei grandi %depti di ')i il piA eminente ?) 0aro-pa J,K2 0aro-pa de'ise di rinas'ere nel paese delle ne<i per spargere lDinsegnamento 'he d= )n senso ed )no s'opo alla <ita2 0el paese del bodhisatt<a Padmapani J3K# <i'ino a Oagyal nellDest della pro<in'ia di 7sang# oltre il <ali'o 'he s)pera la 'atena del Demone della Per?etta :eli'it=# in )n l)ogo 'hiamato 0yangto .aral# si tro<a<a )n grande a''ampamento nomade2 In 6)esto a''ampamento# <i<e<a 'on la s)a donna &aza Dar@yi# )n )omo della stirpe >ya J+K 'he risponde<a al nome di W)rpo 7sape2 0aropa entrE nell)tero di &aza Dar@yi e si rein'arnE nella ?orma del piA gio<ane dei s)oi sette ?igli2 7)tti e sette erano 'hiamati a di<entare lDorgoglio della 'ontrada2 Parti'olarmente benedetto# il piA

gio<ane do<e<a essere 'hiamato il .enza-)g)ali# il .ole del Paese delle 0e<i# il .ignore degli Esseri# Palden Dr)@pa !impo'he J8K2 Palden Dr)@pa !impo'he na'6)e nellDanno del serpente di ?erro ?emmina del terzo 'i'lo J1131 d2"2K# anno del /)?alo !eale J9K2 .)o ?ratello maggiore# il :iglio di Lhab)m# generE /onta@ il pre'ettore 'he generE DorPe Lingpa .enge .herab e lDill)stre lai'o .enge !in'hen2 .enge !in'hen generE il tredi'esimo patriarehe della stirpe# .enge >yalpo# 'he generE Uamyang K)nga .enge# 'he generE il &aestro di 8erit= .herab .enge e Oeshe !in'hen# avatar del bodhisatt<a dellDintelligenza2 Oeshe !in'hen generE 0am@ha Palzang# emanazione del .ignore dei &isteri# .herab Wangpo# avatar del bodhisatt<a della 'ompassione e DorPe >yalpo# il .er<itore2 DorPe >yalpo generE !in'hen Wangpo# il :)nzionario2 !in'hen Wangpo# germoglio di )nDa)g)sta stirpe# prese per sposa >onmo@yi 'he mise al mondo il &aestro di 8erit=# K)nga Legpa Wangpo J10K nellDanno del maiale di legno dellDotta<o 'i'lo J1-,, d2"2K2 Il &aestro di 8erit=# K)nga Legpa# era estremamente pre'o'e2 &antenendo intatta la memoria dalle s)e <ite pre'edenti# egli imita<a i 0alPorpa nella loro meditazione# prati'a<a gli eser'izi di respirazione# e ?a'e<a dello yoga il s)o )ni'o interessamento2 9)esti segni ?e'ero nas'ere )na grande ?ede nella s)a ?amiglia# 'ome p)re tra i s)oi de<oti2 %llet= di tre anni# legge<a 'orrentemente2 9)ando ?) piA grandi'ello# s)o padre morR# assassinato in )na lite ?amiliare2 %<endo perd)to le s)e ill)sioni s)l mondo# egli de'ise di entrare nella religione2 %bbandonE 'osR la s)a 'asa# il s)o patrimonio# la s)a ?amiglia ed i s)oi ami'i# 'ome se ?ossero nientaltro 'he pol<ere sotto i s)oi piedi# ri'e<ette dal Lama 0enying "hoPe i pre'etti dei lai'i e no<izi2 In seg)ito ?) ordinato mona'o da Ue@hyen !abpa di Whal)2 Il mona'o .onam "ho@pa gli insegnE i 7antra esoteri'i e la tradizione segreta del &antra mentre# ai piedi di Loto di >yal ong Ue# si a''ostE allDintera dottrina della tradizione Dr)@pa# 'on'entrandosi s)i 7re Insegnamenti .egreti J11K di Palden Dr)@pa !impo'he# ?ondatore di 6)esta linea spirit)ale2 %i piedi di Loto del saggio Lhats)n "hempo# e an'he di altri 'he )ni<ano lese')zione della meditazione allDabilit= dialetti'a# assimilE lDinsegnamento 'ompleto della Dottrina e arri<E a 'on'epire il senso intimo delle 9)attro Iniziazioni e Poteri J1(K2 Egli seppe integrare )g)almente il tesoro segreto# liniziazione# pre'etti e 'onsigli di molti altri Lama2 .intetizzando il senso di t)tte le pres'rizioni orali 'he a<e<a ri'e<)to# egli s'oprR la 'hia<e della totale presa di 'os'ienza1 Essere 'onsape<ole e proteggere la menteX %<endo 'ompreso 'iE# ?e'e dono dei s)oi abiti allDimmagine del /)ddha2 Poi# errE a s)o pia'imento# mendi'ando 'ome )n <agabondo# a<endo abbandonato ogni metodo di yoga o di meditazione# e riass)nse la s)a 'omprensione in 6)esti <ersi1 Q0on potendo a??errare la mente dei /)ddha# Q% 'he <i ser<e di seg)ire alla lettera la LeggeY Q.enza apprendistato presso )n &aestro 'ompetente# Q% 'he 'osa <i ser<ono il talento e lDintelligenzaY QIn'apa'i di amare t)tti gli esseri 'ome <ostri propri ?igli# Q% 'he <i ser<ono i riti e le preghiere solenniY Q.e ignorate il solo <ero p)nto dei 7re 8oti J14K# Q% 'he ser<e 'he li rompiate )no dopo lDaltroY Q.e non 'omprendete 'he il /)ddha ; gi= in <oi# Q9)ale realt= potete tro<are al di ?)oriY

Q.e non siete in grado di meditare nat)ralmente# Q"he 'osa g)adagnerete a pensare in modo pro?anoY QIn'apa'i di a''ordare la <ostra <ita alle stagioni ed alle ore del giorno# Q0on <i sentite nientaltro 'he )n imbe'ille 'on?)soY Q.e la prospetti<a dellDill)minazione non ; a??errata int)iti<amente# Q% 'he ser<e t)tta la <ostra sistemati'a ri'er'aY Q8oi <i<ete grazie ad )nDenergia e ad )n tempo presi in prestito# Q.pre'ando la <ita# ma 'hi pagher= i <ostri debiti in ?)t)roY Q8estito a malapena di grossolani stra''i# Q"he 'osa g)adagna lDas'eta a so??rire il ?reddo in?ernale# 6)aggiADY QIl no<izio 'he raddoppia gli s?orzi senza )na parti'olare istr)zione# Q"ome )na ?ormi'a 'he sale s) )na 'ollina di sabbia# non 'ompie n)lla2 Q%'')m)lare istr)zioni senza 'onos'ere la meditazione s)lla nat)ra della mente QS 'ome morire di ?ame da<anti ad )na dispensa piena di 'ibo2 QIl saggio 'he ri?i)ta di insegnare o di s'ri<ere# Q0on ; piA )tile del gioiello 'he sta s)lla testa del !e-.erpente2 QLDidiota 'he non sa niente# ma blatera 'ontin)amente# QPro'lama sempli'emente la s)a 'ompleta ignoranza2 Q"osR se <oi 'omprendete lessenza dellDinsegnamento J1-K# QE in)tile 'he <i giriate in tondo2 Prati'atelaXI %llDet= di <enti'in6)e anni# Dr)@pa K)nley era di<entato maestro nelle arti pro?ane ed in 6)elle dello spiritoG prati'a<a la pre<eggenza# le materializzazioni# e di<erse magie2 9)ando ritornE a !al)ng J1,K per rendere <isita a s)a madre# essa non ri)s'R a 'ogliere la s)a realizzazione e lo gi)di'E sempli'emente in base al s)o 'omportamento esteriore2 HDe<i de'idere esattamente 'iE 'he seiI# si lamentE lei2 Q.e de'idi di dedi'arti alla <ita religiosa# de<i la<orare 'ostantemente al bene degli altri2 .e <)oi essere )n lai'o padre di ?amiglia# de<i prendere )na moglie 'he potr= ai)tare in 'asa la t)a <e''hia madreI2 Il 0alPorpa# istinti<amente# era sempre g)idato dal s)o <oto di dedi'are la s)a <ista# i s)oi ore''hi# la s)a mente e la s)a sensibilit= per g)idare gli altri s)lla 8ia2 Egli allora 'omprese 'he era gi)nto il tempo di dimostrare la s)a saggezza ?olle e t)tta<ia 'ompassione<ole2 Per'iE repli'E immediatamente1 Q.e t) <)oi )na n)ora# <ado a tro<arne )naI2 Egli andE diritto alla piazza del mer'ato# do<e tro<E )na <e''hia megera di )n 'entinaio di anni# 'on gli o''hi bl) e i 'apelli bian'hi# t)tta in')r<ata ed alla 6)ale resta<a solamente )n dente2 Q8e''hia .ignoraI# gli di'e# Qoggi do<ete di<entare la mia ?idanzata2 8enite 'on meXI2 La <e''hia donna era in'apa'e di alzarsi2 %llora K)nley la prese s)lla s)a s'hiena e la portE da s)a madre2 QNhX %ma# %maX JmammaKXI gridE# Q<ole<i <edermi prendere moglieG ebbeneX E''one )na a 'asaXI2 - Q.e non p)oi ?are di meglioI# gemette s)a madre# Qnon ne parliamo piA2 !in<iala da do<e ; <en)taX PotrE ?are il s)o la<oro meglio di leiI2 - Q&olto beneXI disse K)nley 'on ?inta rassegnazione2 Q.e p)oi ?are il s)o la<oro# allora la riporto indietroI2 Ed egli la ri'ond)sse ?ino alla piazza del mer'ato2 L= <i'ino# <i<e<a il nobile abate 0ga ong "hogyal J13K# avatar Jin'arnazioneK del bodhisatt<a della 'ompassione J1+K 'he prati'a<a la meditazione J18K 'ome )omo 'asto e santo2 &entre ?a'e<a )na pa)sa tra d)e preghiere# si mise a

ri?lettere1 QLa 'asa di K)nga Legpa e di s)a madre ha bisogno di essere sistemata2 Ngni ?ratello lai'o do<rebbe a<ere )na 'appella presso di sFG e gi= 'he 'i si ;# <i si potrebbe aggi)ngere delle latrine2 &a do<e 'ostr)irleY La ?a''iata non ; proprio 'i<ett)ola# il lato s)d non si presta# lDo<est ; roso dal sale ed il nord ; in?estato da spiriti iratiI &entre 0ga ong "hogyal 'osR delibera<a# pieno di in'ertezza# K)nley ritornE dal mer'ato2 .)a madre lDa''olse 'on dei rimpro<eri1 QMn b)on ?iglio do<rebbe essere 'ome 0ga ang "hogyal2 >)arda 'ome ; de<oto ai mona'i e ri'onos'ente <erso i s)oi genitori2 Egli opera per il bene di t)tti e mantiene p)ra la s)a mente2 SD )n <ero ser<itore del popoloI2 - QEd il t)o 0ga ong "hogyal non ; nemmeno in grado di sapere do<e 'ostr)ire delle latrineXI s'oppiE a ridere il Lama2 8enne la notte# e K)nley si a<<i'inE al letto materno# 'on la s)a 'operta sotto il bra''io2 Q"he <)oiYI 'hiese s)a madre2 - Q.tamattina# hai detto 'he a<resti 'ompi)to i do<eri di )na donna# non ; <eroYI rispose l)i2 - Q"reat)ra senza <ergognaX Io ho detto 'he a<rei ?atto il la<oro domesti'o2 0on essere st)pido# torna nel t)o lettoXI - Q%<resti do<)to spiegarmi stamattina 'iE 'he intende<i direI# disse il Lama distendendosi2 Q%desso# ; troppo tardi2 %ndiamo a 'ori'ar'i insiemeI2 - Q7a'i# e sgombra il 'ampo# miserabileXI disse la madre2 &a egli insiste<a1 QIl mio gino''hio mi ?a male e non posso solle<armi2 &eglio 'he te ne ?ai )na ragioneXI - Q%n'he se t) non pro<i <ergogna# pensa allDopinione degli altri# immagina i pette-golezziXI - Q.e hai pa)ra dei pettegolezziI# disse l)i# Qpossiamo ')stodire il segretoI2 %lla ?ine# in'apa'e di tro<are le parole per s'oraggiarlo# ella disse1 Q8a bene# non darti la pena di as'oltarmi# ma non aggi)ngere nientaltro2 .ia 6)el 'he sia# 'D; )n pro<erbio 'he di'e1 per <endere il t)o 'orpo# non '; bisogno di )n Lr)??ianoG per appendere )n 6)adro# non '; bisogno di )n 'hiodoG e per s'i)pare la t)a <irtA# non '; bisogno di stendere la st)oia al sole2 Nra# se 'osR ; il t)o desiderio# ?alloXI2 9)este parole 'he 'olpirono le s)e ore''hie ?)rono 'ome lDa'6)a nellolio bollente2 Egli s'hizzE in piedi e la las'iE da sola2 LDindomani# si diresse alla piazza del mer'ato e si mise a gridare1 Q%s'oltatemi# <oi t)ttiX .e sapete il metodo# potrete sed)rre per?ino la <ostra stessa madreXI Poi# egli se ne andE# las'iandoli t)tti pietri?i'ati2 Esponendo da<anti a t)tti le debolezze nas'oste di s)a madre# egli sradi'E i s)oi errori2 I s)oi pe''ati ?)rono espiati# i s)oi problemi e le s)e so??erenze s)perate2 Ella raggi)nse la bella et= di 'ento trenta anni2 Po'o dopo 6)esti a<<enimenti# egli ann)n'iE a s)a madre 'he sarebbe partito per Lhasa e 'he a<rebbe ormai 'ondotto la <ita di )n 0alPorpa2 %llora# il &aestro di 8erit=# il .ignore degli Esseri# si diresse a Lhasa 'ome )n 0alPorpa errante2 0ella 'apitale# la piazza del mer'ato era piena di gente 'ome )n 'ielo ?itto ?itto di stelle2 "erano Indiani# "inesi# 0e ars# Lada@hi e 7ibetani delle montagne del nord# insieme a persone del Kham# della &ongolia# del 7ibet 'entrale e delle pro<in'e di 7sang# di Da@po e di Kongpo e di t)tte le <alli del <ersante nord dell*imalaya2 0omadi# ?attori# Lama# )??i'iali# mona'i# mona'he# 0alPorpa# de<oti# 'ommer'ianti e pellegrini erano t)tti ra''olti nella 'itt= santa2

-Q%s'oltatemi# <oi t)ttiXI gridE il Lama2 QIo sono Dr)@pa K)nley di !al)ng2 .ono <en)to oggi per ai)tar<i t)tti senza pregi)dizio2 Ditemi do<e posso tro<are le piA belle donne e la migliore birraXIJ19K2 La ?olla era s'ossaG essi s)ss)rra<ano gli )ni 'on gli altri1 Q9)esto matto di'e 'he ; <en)to per lDamore di t)tti gli esseri e 'hiede do<e tro<are della birra e delle donneX "he tipo di 'ompassione ; 6)estoY Do<rebbe 'hiedere do<e ; il piA grande Lama# il miglior monastero# in 6)ale l)ogo la religione ?ioris'e 'on piA <igoreX &a egli non ?a 6)este domande2 Probabilmente ; )no di 6)ei bizzarri religiosi 'he al posto dei demoni in'atenano le ragazze s)lla !)ota della 8erit=XI %llinterno della ?olla# si tro<a<a )n )omo# 'on la pelle li<ida# il <iso spor'o# il 'ranio a ?orma di in')dine# gli o''hi ?)ori delle orbite# le labbra ?rolle# la ?ronte 'ome )na 'iotola ro<es'iata ed il 'ollo# in ')i ?)ori)s'i<a )n largo gozzo# magro 'ome )na 'oda di 'a<allo2 Egli si ri<olse al Lama1 QP)oi p)re ?ar'i 'redere 'he sei )n <ero )omo# 'retinoX &a di si')ro sei )n senza-'asa2 P)oi an'he dir'i 'he sei )n )''ello# ma non hai trespoloX Mn 'apriolo# ma senza la ?orestaX Mna bel<a# ma non hai )na tanaX P)oi de?inirti de<oto# ma non hai )na settaX Mn mona'o# ma senza monasteroX In?ine# p)oi dir'i 'he sei )n Lama# ma non hai )n seggioX 7) non sei 'he )n mendi'ante noioso e pres)nt)oso2 Passi i t)oi giorni a 'er'arti i pido''hi e# la notte# r)bi le donne degli altri per di<ertirtene2 0on sei )n santo )omo2 .e t) lo ?ossi# a<resti )n lignaggio spirit)ale2 Parla'i del t)o lignaggio spirit)ale# d)n6)eXI - Q.t)pido 'aneX .iediti e sta zittoXI )rlE K)nley2 Q8)oi sapere le mie origini# <)oi 'onos'ere il mio lignaggio spirit)aleY Ebbene# as'oltaX Nra te li dirEXIJ(0K2 QIl lignaggio del mendi'ante ; il piA alto# QPro<iene dal Portatore del :)lmine J8aPraKX QIn <erit=# il Lama dei mendi'anti ; grande# QEgli si 'hiama Lama Palden Dr)@paX J(1K QIn <erit=# il Dio dei mendi'anti ; grande# QEgli ; 'hiamato .)prema DeliziaX QIn <erit=# la Da@ini J((K del mendi'ante ; grande# QIl s)o nome ;1 7esta della .'ro?a di DiamanteX QIn <erit=# il Protettore del mendi'ante ; grande# QLo si 'hiama il >rande 0ero dalle 9)attro /ra''iaX 9)ando ebbe ?inito# il s)o a'')satore rimase 6)ieto e si de?ilE <elo'emente2 %llora )n <e''hio )omo di Lhasa )s'R dalla ?ollia e si prosternE ai piedi del Lama prima di 'antare1 Q>lorioso Dr)@pa K)nleyX Io sono di Lhasa# QE Lhasa ; assai ?amosa per le s)e belle donne2 QS impossibile nominarle t)tte# ma e''o il nome delle piA belle1 QPalzang /)ti# Vong'h)@ 7se ong Wangpo# QKalzang Pemo# la sorridente .ang ay >yalmo# Q.onam Dronma# "ho@yi Vongmo# la ballerina# e Don %@yi# la l)'e di Lhasa2 Q9)esti sono i loro nomiG e 'e ne sono molte altre2 QEd a Lhasa t) tro<erai an'he della b)ona birra2 Q%llora# la 'osa ti aggrada# 0alPorpaYI2

K)nley rispose1 Q.embra 'he Lhasa sia piena di belle donne e strabordi di b)ona birra2 Mno di 6)esti giorni me ne rallegrerEXI2 %llora# )n altro )omo# )n anziano di .a@ya si alzE e 'antE1 Q>lorioso K)nga LegpaX Io sono del paese di .a@ya# QDo<e la bellezza delle donne ; leggendaria2 QE da<<ero impossibile nominarle t)tte# Q&a le piA belle si 'hiamano1 %sal Pemo# >a@yi# la ragazza# Q/)mo %ndr)@# Lha'ho Vongmo# %sa 7sering Drolma# QDe@yi .aldon e Dasal Dan@yiG tale ; il loro nomeG QE <e ne sono an'ora molte altre2 QEd an'he noi abbiamo dellDe''ellente birra a .a@ya2 Q7)tto 6)esto ti attira# 0alPorpaYI -Q.RX .RXI disse il Lama2 %ndrE a .a@ya )no di 6)esti giorniI2 %llora )n altro <e''hio )omo# del Lada@h 6)esta <olta# si alzE e disse1 Q>lorioso K)nga LegpaX Io sono originario del Lada@h# QDo<e siamo onorati di a<ere delle belle donne2 Q.e t) mi 'hiedi i loro nomi# adesso te li 'ito1 Q7se ong Lhadron# %tsong /)mo# la ragazza delle montagne# Q"ho@yi# la ?an'i)lla# Lha'hi@ /)ti# %ma %@yi# Q&arma Del'hen Pemo e .onam >yalmo2 Q9)esti sono i nomi 'he mi ri'ordo2 Q%bbiamo an'he della b)ona birra in Lada@h2 Q0on ti pia'erebbe g)starla# 0alPorpaYI - Q.RX .RX %ndrE an'he in Lada@h )no di 6)esti giorniXI# rispose il 0alPorpa K)nley2 Dopodi'hF# )na <e''hia donna del /h)tan si alzE e disse1 Q8oi# 7ibetani# siete troppo 'hia''hieroni2 Il nome del Lama ; LDr)@pa K)nley# e non L7ibet K)nleyI2 Poi prese a 'antare1 Q>lorioso Dr)@pa K)nleyX Io <engo dal /h)tan# QDo<e la bellezza ; molto stimata2 Q0on posso nominarti t)tte le nostre donne# Q&a te ne ri'orderE al')ne1 >o@yi Palmo ; la Da@ini di Vo'he# Q&adama %dzom ; la Da@ini di >om)l .ar .t)pa# Q0am@ha Dronma di Pa'hang ; la Da@ini della <alle di Wh)ng# QPalzang /)ti ; la Da@ini delle montagne di Wh)ng# Q"hodzom ; la Da@ini di /arpaisa# a Vongy)l# Q.amten "hemo# ?iglia del Lama 0yida Dra@pa# ; la Da@ini di Paro# QLa gio<ane >yaldzom ; la Da@ini di .har Khy)ngtsei# QE poi "handen2222# E''o al')ni nomiG e 'e ne sono inn)mere<oli altri2 QE an'he noi abbiamo della b)ona birra2 Q0on ti attira ?orse il /h)tan# 0alPorpaYI - Q.RX .RXI disse lo Oogin2 QMno di 6)esti giorni# <isiterE il /h)tan2 /errE la <ostra birra e mi di<ertirE 'on le <ostre donneXI2 In?ine# )na <e''hia donna di Kongpo prese la parola1

Q>lorioso K)nga LegpaX .ono del paese di Kongpo# QEd e''o i nomi delle nostre bellezze1 Lha'ho Pemo# Palzang# la ragazza# Q!in'hen >yalmo# 7se ong >yalmo# 7enzin Wangmo# 7seten Lhamo# QE .)m'ho@# la <ergine2 E <e ne sono an'he molte altre2 QEd an'he noi abbiamo )na birra di prima 6)alit=2 QPer'iE# <errai a Kongpo# 0alPorpaYI - Q"ertoX .RXI disse il 0alPorpa2 Q.embra 'he an'he a Kongpo 'i siano molte belle donne2 &a sapere 'he esse esistono non basta1 /isogna <ederle personalmente e 'onos'erle da <i'ino2 9)ella gio<ane 'hiamata .)m'ho@ mi interessa parti'olar-mente2 9)anti anni haYI - Q*a sedi'i anniI# rispose lanziana di Kongpo2 - QDe<o arri<are prima 'he sia troppo tardiI# disse il Lama2 Q.tate<i t)tti beneX Io de<o s)bito partire alla ri'er'a di .)m'ho@I2 &entre s)pera<a 0yerong# s)lla strada di Kongpo# )na pro<in'ia sit)ata a s)dest di Lhasa# il Lama in'ontrE 'in6)e gio<ani ragazze2 QDa do<e <ieni e do<e <aiYI# gli domandarono2 - Q8engo da dietro e <ado diritto in a<antiI# sorrise loro il Lama2 - QPer ?a<ore# rispondi bene alle nostre domandeI# implorarono2 QPer'hF <iaggiYI - Q.to andando a tro<are )na ragazza di sedi'i anni2 Essa ; ben ?atta# la s)a pelle ; dol'e e 'alda 'ome la seta# la s)a <)l<a ; <igorosa# rosea e 'on?orte<ole2 il s)o <iso rotondo e sorridente2 In bre<e# lei presenta t)tti i segni di )na Da@iniI2 - QE noi# non siamo an'he noi delle Da@iniYI domandarono le ragazze2 - Q0e d)bito2 8oi non ne a<ete laria2 E <ero perE 'he esistono molti tipi di Da@iniI - Q9)aliYI - QLa Da@ini della .aggezza# la Da@ini del Diamante# la Da@ini del >ioiello# la Da@ini del Loto# la Da@ini dellD%zione# la Da@ini del /)ddha# la Da@ini Di<oratri'e di 'arne# la Da@ini Mni<ersale# la Da@ini "enerina# e molte altreI2 - QDa 'he 'osa si ri'onos'onoYI 'hiesero an'ora esse2 - QLa Da@ini della .aggezza ; bella e radiosa2 Essa ha 'in6)e n;i 'hiari al p)nto di atta''o dei 'apelli# ; 'ompassione<ole# p)ra# <irt)osa e de<ota2 Il s)o 'orpo ; mera<iglioso2 Lei apporta ?eli'it= in 6)esta <ita ed impedis'e di 'adere allin?erno in 6)ella s)''essi<a2 La Da@ini del /)dda ha )n aspetto azz)rrognolo ed )n sorriso radioso2 Essa ha po'hi desideri# ; dotata di )na l)nga <ita e regala molti ?igli2 Dona la longe<it= e la rinas'ita nel Paradiso di OrgyenJ(4K2 La Da@ini del Diamante ; bella2 Il s)o 'orpo ; solido ed agile2 Possiede delle l)nghe 'iglia# )na <o'e dol'e e si diletta a danzare ed a 'antare2 %ssi')ra la ri)s'ita in 6)esta <ita e 'i ?a rinas'ere 'ome d;i2 La Da@ini del >ioiello ha )n grazioso <isetto roseo 'on )n pia'e<ole ri?lesso giallo2 Essa ; alta# slan'iata ed )n pE orgogliosa2 I s)oi 'apelli sono 'hiari e la s)a ?orma sottile2 %''orda lDabbondanza in 6)esta <ita e mantiene 'hi)se le porte dellDin?erno2 La Da@ini del Loto ha la pelle rosa brillante2 S pi''ola e grassaG le s)e membra sono 'orte ed i s)oi gl)tei larghi2 S 'hia''hierona e las'i<a2 >enera n)merosi ?igli# perE domina gli d;i# i demoni e gli )omini# e ?a sR 'he le porte dei regni in?eriori restino 'hi)se2 La Da@ini dellD%zione ha il 'olorito splen-dente# blA tendente al br)no# e la ?ronte larga2 S pi)ttosto sadi'a2 Preser<a dai nemi'i e an'hessa 'hi)de lDa''esso dei regni in?eriori2 La Da@ini Mni<ersale ha il <iso bian'o#

sorridente# radioso2 Piena di rispetto per i s)oi genitori ed i s)oi ami'i# ; sin'era 'ome lDoro2 %pporta ai dis'endenti prosperit=# ri''hezza e 'ibo# non'hF la 'ertezza di rinas'ere in ?orma )mana2 La Da@ini Di<oratri'e di 'arne ; li<ida e grigia2 Dalla s)a bo''a larga sp)ntano delle zanneG la s)a ?ronte 'onser<a la tra''ia di )n terzo o''hio# le s)e )nghie sono ri')r<e 'ome artigli# la s)a <agina ospita )n ')ore nero2 Essa si sazia di 'arne e di<ora i bambini 'he porta 'on sF2 Lei non dorme mai2 Prod)'e )n <ita 'orta# piena di malattie# 'on s'arsa gioia 6)aggiA e 'on la promessa di )n in?erno il piA pro?ondo2 S meglio non in'ontrarla2 La Da@ini "enerina ha )n aspetto smorto# )na 'arne gialla e sp)gnosa2 Lei si n)tre delle 'eneri las'iate dallaltra2 Essa apporta molta so??erenza e 'ontrariet=# e la prospetti<a di rein'arnarsi in )no spirito a??amato2 %n'he 6)esta ; meglio non in'ontrarla maiI2 - Q% 6)ale genere di Da@ini apparteniamo noiYI domandarono le ?an'i)lle 'on )na 'erta impazienza2 - Q%d )n genere abbastanza di??erenteI2 - QE 6)aleYI - Q8oi siete po<ere ma piene di ')pidigia# 'on')pis'enti ma senza 'ompagno2 Ed an'he se tro<aste )n idiota 'he <olesse a''oppiarsi 'on <oi# non ne a<reste al')n pro?ittoXI Pro?ondamente o??ese dalle parole del Lama# le 'in6)e ragazze ripresero la loro strada 'on )nDaria oltremodo )ggiosa2 Il Lama porta<a oramai 'on sF )n ar'o e delle ?re''e - simboli dellDint)izione penetrante e dei mezzi abili J(-K per poter sterminare i Die'i 0emi'i J(,K nelle Die'i Direzioni2 .i ?a'e<a an'he a''ompagnare da )n 'ane da 'a''ia# destinato a )''idere le abit)dini del pensiero d)alisti'o2 I s)oi l)nghi 'apelli riportati dietro la testa erano intre''iati2 Le s)e ore''hie erano adornate di larghi anelli2 Egli porta<a )n gil; ed )n gonnellino di 'otone2 9)ando raggi)nse Kongpo# il paese delle <alli s'os'ese# il Lama si sedette da<anti al palazzo del 'apo 7esta di /)?alo# eretto <i'ino allasta di )na bandiera per le preghiere2 Essendosi assi')rato 'he nelle <i'inanze non 'era ness)no# si mise a 'antare per s<egliare .)m'ho@# il ')i nome signi?i'a LI 7re >ioielli2 Q0el ?eli'e paese di M# paradiso di abbondanza e di prosperit=# Q.egregata nella os')ra prigione del .amsaraJ(3K# Q.)m'ho@# nin?a adorabile# ?ermati )n istante ed as'oltaX QMn 0alPorpa <agabondo e senza m;ta# 'anta per te 6)esti <ersi# Q&isteriosamente pieni di )n senso nas'osto2 Q.otto la <olta stellata del 'ielo nott)rno# QLa possente l)minosit= della piena l)na QDissipa lDos')rit= delle ignare 'reat)re2 Q&a# di si')ro# il Pianeta-dragone ; geloso2 QDR loro di liberarsi ?inalmente di in<idia e gelosia QE las'iami dissipare le tenebre dei 6)attro 'ontinenti2 Q0el giardino delle delizie 'elesti# ?iorito di mille 'olori# QIl ?iore 'he brilla 'on )na l)'entezza s'arlatta# Q"ontiene il miele 'he lDoperosa ape s)gge <olando2 Q&a la si''it= e la grandine sono si')ramente gelose2 QDiD loro 'he si liberino al?ine da in<idia e gelosia2 QE las'iami ?are )nDo??erta preziosa ai 7re >ioielli2 Q9)i# in spe'ial modo a Kongpo# nel 'entro di M#

Q.)m'ho@# ?an'i)lla di Kongpo# nata dalla 8a')it=# Q.e i nostri 'orpi si )niranno nelle gioie damore# Q7)o padre 7esta-di-/)?alo sarebbe di 'erto geloso2 QDR an'he a l)i 'he si liberi di in<idia e gelosia# QE las'i 'he .)m'ho@ si s<egli e 'reda )n po alla /)ddhit=I2 .)m'ho@ sta<a ser<endo il t; al padre-padrone e sentR 'hiaramente il 'anto del Lama2 .i a??a''iE alla ?inestra e# 'ome in )n <isione# <ide apparire# addossato allDasta della bandiera delle preghiere# il mendi'ante dal <iso di l)na2 %ppena lo <ide# il s)o ')ore si riempR di de<ozione2 /en'hF non la<esse mai <isto prima# lo ri'onobbe per'hF le a<e<ano parlato di Dr)@pa K)nley e ra''ontato delle storie relati<e alla s)a realizzazione ed alla s)a abilit= di mago2 "osR# ella gli in<iE 6)esto 'anto12 Q&endi'ante sed)to s)i <erdi pas'oli della montagna# Q&endi'ante dal <iso di l)na# as'oltami an'he t)X QIl t)o 'orpo sm)nto nas'onde il ')ore di )n /)ddha# Q&a# 6)ando esso ; n)do# ; irradiato di splendore2 Q.)lla t)a s'hiena ; appeso lo s')do della pazienza# QEd hai ar'o e ?re''e# simboli della penetrante PraPna e del &etodo abile2 QPorti 'on te )n 'ane 'he s'a''ia le emozioni 'reatri'i di 'on?)sione2 Q7) 'ontrolli i 7re !egni J(+K grazie al t)o yoga as'eti'o2 QN t) sei )n ?)rbo demonio dalla ?orma m)te<ole QNpp)re )n %depto dai poteri mira'olosiG Q.embri troppo a??as'inante per essere <eroX Q&a se t) 'ammini 'on il passo gi)sto# Q>)arda 6)esto po<ero pezzo di ?erro s)llDin')dine Q"he il ?abbro ?a'ilmente modella a s)o gradimento# Q!inserrato dalle pinze# in'apa'e di ?)ggire2 Q"osR se t) <eramente sei labile ?iglio del ?abbro# Q0on abbandonarmi s) 6)estin')dine per sempre# Q&a ?aD di me il l)''hetto di ?erro del tempio di Uo oJ(8K2 QMna <olta 'he il @arma del ?erro ; esa)rito# QPotrE 'osR ?inalmente ottenere la /)ddhit=2 Q>)arda 6)esto disgraziatissimo pezzo di legno# Q9)esto 'amminamento 'al'ato da 'ani e da maiali# Q/lo''ato ?ermamente dai montanti della porta2 Q.e sei <eramente l abile ?iglio del 'arpentiere# Q0on las'iarmi essere per sempre )na porta di legno# Q:aD di me lDar'hitra<e maggiore del tempio di Uo oG QEd il @arma del legno )na <olta 'he si ; esa)rito# Q&i permetter= di raggi)ngere la /)ddhit=X2 Q>)arda la po<era .)m'ho@G la piA in?eli'e delle donneX Q7esta-di-/)?alo mi rende la <ita insopportabile# Q&a lDatta''amento al mondo mi trattiene2 QPer'iE# se t) sei )n <ero Lama /)ddha# Q0on abbandonarmi nel pantano del .amsara Q&a portami 'on te o<)n6)e ti aggrada QE las'ia 'he .)m'ho@ raggi)nga la /)ddhit=XI2 7esta-di-/)?alo sentR .)m'ho@ e K)nley 'he dialoga<ano 'on i loro 'anti2 Q"he razza di 'anti sono 6)estiYI egli si 'hiese2

.)m'ho@# da ?)rba ragazza di paese# gli rispose s)bito1 Q&io signore# 'D; )n mendi'ante alla porta2 "on la s)a bella <o'e mi 'anta le notizieI2 - QE 6)ali notizie ti ha portatoYH - Q.i di'e 'he oggi dei 'a''iatori abbiano )''iso degli animali in montagna2 E poi'hF la di<isione non ; an'ora stata ?atta# <oi potreste riportare )n 'entinaio di 'api di sel<aggina# se andate lR2 .e a<rete ?ort)na# potrete mettere della 'arne nel <ostro tsampa J(9K2 9)este parole gi)nsero alle ore''hie del 'apo 'ome )na pioggia rin?res'ante in )n ardente deserto2 Q.e ; 'osRI# le ordinE# Qprepara s)bito per me e trenta ser<itori delle pro<<iste per )na settimanaI2 .)m'ho@ )bbidR di 'orsa2 %ppena il 'apo ?) partito# ?e'e introd)rre il Lama in 'asa e gli preparE del t;2 Q0oi a<remo molta piA opport)nit= di prendere il t; piA tardiI disse il Lama2 IPreparami 6)esta tisana spe'iale 'he porto dal mer'ato di Lhasa2 S s)bito prontaI2 Prendendola per la mano# la 'ond)sse s)l letto del 'apo# rialzE s)bito la s)a chuba Jla sotto<esteK e 'ontemplE il s)o mandala2 Ponendo allora il s)o organo 'ontro il bian'o mandala di loto# tra le s)e 'os'e la ')i 'arne era piA dol'e della 'rema# ed essendosi assi')rato di essere strettamente )no nellDaltra# 'ons)mE la loro )nione2 &entre ?a'e<ano lDamore# l)i le diede piA pia'ere di 6)anto ella ne a<esse pro<ato mai2 Poi# 'on )n abbra''io piA ?orte# raggi)nsero insieme lorgasmo2 - QNra# .)m'ho@# ser<imi il t;I# disse l)i allor'hF ebbe ?inito2 Lei allora gli portE del t;# 'osR 'ome della birra deliziosa# del tsampa# della 'arne e t)tto 'iE 'he il s)o ')ore desidera<a2 %lla ?ine# egli si alzE# e ?e'e per partire2 QIo de<o andare# ma t) ; meglio 'he resti 6)a# .)m'ho@I2 .)m'ho@# in )n slan'io di ?ede# si prosternE da<anti a l)i2 Q0on las'iare 6)esta po<era ?an'i)lla in )n tale pasti''io2 Portami 'on teXI - Q0on ho tempo da perdere 'on te2 &a non ti dimenti'herE e ritornerEI2 7)tta<ia# .)m'ho@ di?ende<a la s)a 'a)sa 'on insistenza2 %llora# egli la mise in g)ardia2 Q7i ri?i)ti di restareY Ebbene# allora ri'ordati 6)esto1 La mente del 0alPorpa ; in'onsistente 'ome il borbottio di )n matto# ; 'ome il s)ono di e<enti lontani e 'ome il ')lo di )na p)ttana2 .e poi io ti abbandono sotto )n albero# o <i'ino ad )na ro''ia# <i resteraiYI - Q7i )bbidirE totalmenteH# promise lei2 "omprendendo 'he era il s)o destino# il Lama la portE 'on sF2 Essi arri<arono ad )na grotta al di sotto della <alle# la ')i entrata os')ra rie<o'a<a la ?orma di )n leone disteso2 QE''o# .)m'ho@# ora do<rai restare 6)i per tre anniI 5 Q9)esto l)ogo mi ?a pa)raI# sibilE lei2 Q%llora# 'i resterai tre mesiI2 &a lei si lamenta<a an'ora1 H&i a<e<i promesso di portarmi 'on te do<)n6)e saresti andatoI2 %lla ?ine# per esa)dire il s)o <oto di )bbidienza# lei a''ettE di restar<i per )na settimana2 H.e hai pa)ra# entra nella 'a<erna e ne 'hi)derE lDentrataH disse il Lama2 9)ando lei ?) entrata# l)i 'ostr)R )n m)ro di ro''e per sbarrare lDa''esso2 %llora# .)m'ho@ 'antE1 Q%s'olta# Dr)@pa K)nleyX %s'oltami bene2 QLa lan)gine portata dalla brezza Q.i atta''a alla 'ima dellDalbero2 Q"ome si p)E prendersela 'on la brezzaY QE la lan)gine 'he ; 'osR leggeraX QIl 'io''o morto trasportato dalla 'orrente# Q%??onda e torna in s)per?i'ie senza sosta2

QPer'hF mai prendersela 'on il ?i)meY QIl pezzo di legno non sa ?ar altro 'he ?l)tt)areX Q.)m'ho@# la tenera ?an'i)lla di Kongpo Q.i a??ligge alla <ista dellos')ra grotta2 Q7) non ti de<i 'olpe<olizzare# Dr)@pa K)nley# QE la mia determinazione 'he ; 'osR deboleX - Q*o altro da ?are 'he pensare ai t)oi stati danimoI disse K)nley2 Q9)ando sarE partito# gli d;i e le Da@ini ti <erranno in ai)to d)rante il giorno e la notte# lDin'enso e le lampade a b)rro ti daranno 'on?orto2 &edita e prega 'ontin)amente il mio nome2 %<endo detto 'iE# egli si diresse <erso .amye2 >razie alla <irtA# )nita alla 'ompassione del Lama e della s)a stessa de<ozione# .)m'ho@ ?) soddis?atta2 %ssorbita pro?ondamente nel di<ino s)ono degli d;i e delle Da@ini d)rante il giorno# nellDodore dellDin'enso ed il 'hiarore delle lampade a b)rro d)rante la notte# lei non pensE nepp)re a mangiare per i primi tre giorni2 %llDalba del 6)arto giorno# lei ?) liberata da ogni ?r)strazione e raggi)nse lo stato di /)ddha J40K in )n "orpo di L)'e2 CAPITOLO DUE "ome Dr)@pa K)nley <isitE .amye e Lhasa per amore di t)tti gli Esseri "2inc!inia%o davanti a Kunga Legpa. 5udo e spoglio( li'ero da ogni coscien#a corrotta( Da ogni attacca%ento ai suoi pensieri co%e pure al suo a%'iente( +gli spinge con la sua /ollia i perversi ed i %iscredenti Verso la li'ert6 della %ente %ediante tutti i senti%enti. Il &aestro di 8erit=# Dr)@pa K)nley# si diresse da Kongpo a .amye J1K2 8i gi)nse gi)sto in tempo per la grande ?esta religiosa 'hiamata Dodechopa J(K2 "erano Lama# pro?essori# 'onsiglieri spirit)ali# mona'i e lai'i <en)ti da t)tto il paese2 7)tti i letterati 'he il 7ibet 'onta<a erano ri)niti per 'ompiere i di??erenti do<eri religiosi2 "erti si prosterna<ano o prati'a<ano la 'ir')mamb)lazione# al')ni 'ompi<ano i riti di resta)razione dei 8oti J4K# altri prati'a<ano lDesor'ismo J-K o la distr)zione delle ?orze male?i'he2 - QNgn)no sembra 'ompiere i s)oi do<eri religiosiI# disse K)nley2 QDe<o )nirmi ad essi# per'hF io-stesso sono )n iniziatoI2 - Q9)ale rito desideri 'ompiereYIgli 'hiese 6)al')no2 - Q0on ho gli oggetti ri'hiesti per il rito sa'ramentale di o??erta ai /)ddha ed ai Protettori J3KG e si''ome sono troppo pigro per prostrarmi o per girare in tondo# <ado ad impro<<isare )na resta)razione dei <otiH2 E 'osR egli re'itE 6)esto1 QLa /eatit)dine e la 8a')it= indi<isibile# la "os'ienza )ltima# Q!inno<ano il legame 'he )nis'e il Lama al Di<inoG QIl so??io <itale di 6)elli 'he <iolano i 8oti nelle Die'i .?ere# Q!inno<a lDimpegno dei Protettori e dei >)ardiani J+K2 QMnDo??erta delle 7re "ose /ian'he e delle 7re "ose Dol'i J8K# Q!inno<a lDimpegno delle Dee >)ardianeG QLDo??erta di )n pE di 'ibo# di in'enso e di birra# Q!inno<a lDimpegno dei Demoni e del Dio della >)erraG

QLDo??erta di regali ?atti a 'entinaia ed a migliaia# Q!inno<a lDimpegno dei Lama a<idi ed egoistiG QLDo??erta di pi''oli oggetti al monastero# Q.oddis?a i loro <olgari dis'epoli ser<itoriG QLDo??erta di )n ?also sorriso l)singhiero# Q.oddis?a la mente dei mona'i senza ?edeG Q!i?i)tare lDo??erta ai mona'i 6)ando si sta per morire# Q.oddis?a lo spirito dei <e''hi e degli in?ermiG Q!addoppiare o tripli'are lDo??erta al .)periore o allDe'onomo# Q.oddis?a t)tti i ?)nzionari del tempioG Q.granare senza treg)a )n rosario di parole aride# Q.oddis?a lDambizione degli s'io''hi er)ditiG QPrati'are )na ?alsa meditazione nel paradiso dei pazzi# Q.oddis?a la mente dei >om'hen J9K liberatisi da soliG QPi''hiare alle porte e ?are abbaiare i 'ani# Q.oddis?a i mendi'anti allDalito pestilenzialeG QIl radioso sorriso del gio<ane >om'hen# Q.oddis?a la mente e lo spirito delle mona'heG QLe generose donazioni ?)nerarie di t;# Q.oddis?ano i pigri 'rani rasati o??i'iantiG QLDad)lazione e la l)singa s)per?i'iali# Q.oddis?ano i politi'anti ed i s)perioriG QLe promesse ?atte e non manten)te# Q.oddis?anno i ser<itori senza <ergognaG QI 'ampi sterili soddis?anno i ser<i del padroneG Q%n'he se predi'a nel deserto# le s)e stesse parole# Q.oddis?ano il 'apo?amiglia 'hia''hieroneG QLe 'hia''hiere senza malizia degli )bria'oni# Q.oddis?ano i gio<ani 'on )n 'arattere deboleG QLe liti per denaro tra padrone e ser<itori# Q.oddis?ano lDamministratore imbroglioneG QLe le''ornie ?atte di b)rro e di z)''hero# Q.oddis?ano le madri grasse e r)bi'ondeG Q&entre i beni mobili e 'ommer'iabili# Q.oddis?ano i padri )bria'oni e molestiG Q>io'are e piagn)'olare nel ?ango e nello ster'o# Q!ende soddis?atti i bambini <iziatiG QL)omo senza moglie e senza dis'ernimento# Q.oddis?a le ?emmine insaziabiliG Q7ro<are delle <alide s')se alla golosit=# Q!ende soddis?atte le grosse pan'eG QIl t; ?reddo e la birra s<aporata# Q.oddis?ano gli s'ro''oni a??amatiG QMna ?res'a brezza 'he so??ia dalla montagna# Q.oddis?a le tessitri'i per'hF impedis'e di la<orareG QIl ra<anello 'r)do e senza sale# Q.oddis?a i ser<i ed i 'ontadini pigriG QMn <aso ri<estito di )no strato di la''a# Q.oddis?a il <asaio a ')i i <asi s?)ggono di manoG QIl mo''io# gli sp)ta''hi e le perdite al naso# Q.oddis?ano il ?abbri'ante di sp)ta''hiere2I

Le persone 'he sentirono 'iE ?)rono molto sorprese2 Mn <e''hio del Kham# pieno di rispetto e di de<ozione# si prostrE da<anti al Lama2 QPrezioso &aestro di 8erit=# le t)e parole sono <eramente )na grande benedizione2 8orresti essere 'osR gentile da re'itare )na lit)rgia per la Distr)zione delle :orze &ale?i'he e di Pa'i?i'azione degli .piriti "ontrariYI Il Lama a''onsentR alla s)a ri'hiesta1 QNh# /)ddha Per?etto# a ')i t)tto ; possibile# Q0ato dalla 8a')it= Illimitata dellIll)sione# Q%''etta lDo??erta del mio destino# QE dissol<i ogni 'hia''hieri''io mentale2 QLDambizione so'iale e lDatta''amento al mondo# Q.ono i mali terribili di 6)al)n6)e LamaG QDistr)ggili 'on la meditazione s)lla p)rezza di t)tti i ?enomeni2 QI dis'epoli 'he hanno )n m)''hio di donne# Q.ono la disgrazia del LamaG QE<ita 'iE mantenendoli in disparte2 Q!)ba''hiare nella ')'ina in 'om)ne# QPreann)n'ia )na rinas'ita in?ernaleG QImpedis'i 'iE moderando i t)oi desideri2 Q%ddormentarsi 6)ando si ; in p)bbli'o# QE presagio di rinas'ere 'ome )n animaleG QImpedis'i 'iE s'a''iando loziosa pigrizia2 QIl rispetto e''essi<o <erso le donne# QS il <eleno dei <e''hi rimbambitiG QDistr)ggi 'iE mantenendo il 'ontrollo s) di te2 QPrestare del denaro 'on interessi# QS )n peri'olo per i mona'i 'he seg)ono il DharmaG QE<ita 'iE temperando i bisogniG soddis?ali in sempli'it=2 QPredi'are il Dharma 'on orgoglio e <anit=# QS la debolezza dei pro?essori e degli er)ditiG Q&igliora 'iE 'on lD)milt= e la tran6)illit=2 QLa??as'inante sorriso delle gio<ani mona'he# QS il ?lagello e il tormento degli as'etiG QE<ita 'iE 'on il dominio di se-stessi2 QLDattratti<a dei gioielli alla moda# QS la peste maligna di t)tte le donneG QDistr)ggi 'iE <estendoti di 'en'i rattoppati2 Q.ognare il grosso pene del Lama# QS il tormento mentale delle mona'heG QImpedis'i 'iE gridando per s<egliare i <i'ini2 Q&ettere al mondo dei bastardi# QS il destino dei mariti 'orn)tiG QE<ita 'iE mostrando loro la porta2 Q%mmassare ri''hezze e tesori QS la tentazione dei ri''hiG Q:a so<<enzionare loro i riti monasti'i2 QLDesaltazione e''essi<a del generale# Q"ond)'e 6)asi sempre alla dis?attaG QE<ita 'iE in')l'andogli la ?ede nel dio della g)erra2

Q7agliare le pietre e s'a<are le ?ondazioni di )n 'astello# Q%nn)n'ia la dis?atta di )n ?amiglia J10KG QE<ita 'iE 'on dei potenti riti protetti<i2 QLe )nghie l)nghe della bella moglie# Q.ono )n disastro per il sesso del maritoG QE<ita 'iE tagliandole le )nghie 'on )na pi''ola lama a??ilata2 QLo sp)ntone di legno nel letto materno# QS )n peri'olo per la mano paternaG QE<ita 'iE togliendolo e br)'iandolo2 Q!i?)giarsi nel silenzio# 'on gli o''hi al 'ielo# QE''ita ed a)menta la 'ollera del maritoG QE<ita 'iE armandoti di pazienza2 Q"ontrarre degli inn)mere<oli debiti# QS la peste di 'hi m)ore di ?ameG QE<ita 'iE mettendoti al ser<izio dei ri''hi2 QMn padre )bria'one ed al'olizzato2 Q:a la disgrazia di t)tta la ?amigliaG Q.i do<rebbe e<itarlo padroneggiando la mente2 Q7ossire e r)ssare nel sonno# QDist)rba sia il nostro 'he laltr)i sonnoG QPre<ieni 'iE mangiando aglio e pimento2 QLadri# briganti e mal?attori# QProgettano il disastro dei ri''hiG QE<ita 'iE rendendoti generoso2 QI mona'i b)giardi e senza lealt=# Q"a)sano delle noie al monasteroG QE<ita 'iE espellendo i ?omentatori di agitazioni2 QIl dono di pi''oli pezzi di terreno al monastero# Q>enera disa''ordo tra 'ol)i 'he d= e 'ol)i 'he ri'e<eG QE<ita 'iE ?a'endo regnare )na b)ona intesa2 QLa birra agra ed ad)lterata# QS )n disastro per lo stoma'o e gli intestiniG QE<ita 'iE be<endo in?)sioni bollenti di erbe medi'he2 QLa 'omare 'hia''hierona inesa)ribile# QE )n <ero ?lagello per i <i'iniG QE<ita 'iE non ri<olgendole piA la parola2 Q% mezzanotte# 6)ando il padre sospira e la madre geme# QE 6)ando lDorgano del padre penetra la madreG QIl ?)rbo bambino si s<eglia# e piange nella s)a ')lla# QE<ita 'iE dando ai bambini delle no'i da mangiareX QNgni be<)ta di birra pro<o'a la pipR# ma trattenendosi# si riempie la <es'i'a# QE se <i premete il sesso# '; il naso 'he 'ola# 'olmo ?ino allorlo# QPer ')i tossite# espettorate# ?in'hF la sp)ta''hiera sia pienaG Q&a la spor'izia o??ende i .erpenti >)ardiani J11K# QE la ?amiglia so??re di ra??reddori# di as'essi e t)mori 'onseg)entiG QE<itate 'iE restando p)liti e br)'iando dellDin'ensoX Q"; 'hi impasta la ?arina senza essersi la<ate le mani# Q.<agati nel la<oro# la z)ppa ?)ories'e dalla pentolaG Q%lla ?ine br)'ia s)l ?)o'o e p)zza# riempendo il lo'ale di )n ='re ?)moG Q>li o''hi degli ospiti si riempono di la'rime# QEd i bambini si lamentano a 'a)sa della ?ameG

QIl padre 'osR non p)E ?ar ?ronte al problema# QE la madre ; messa di ?ronte al disastroG QPer e<itare 'iE# 'he essa si alzi piA presto per preparare il pastoXI 7)tti 'oloro 'he as'oltarono 6)esti <ersi del Lama ?)rono <i<amente impressionati2 %l')ni ignoranti# dalla mente ott)sa# ?e'ero 6)esti 'ommenti1 Q"he 'osa ra''onta 6)esto st)pido pazzoY "iE non ha niente a 'he <edere 'on la lit)rgia2 S )n sa''o di ass)rdit=H2 &a altri 'he a<e<ano )na 'erta intelligenza e sembra<ano essere dei 'onsiglieri spirit)ali# si prosternarono da<anti a l)i1 QLa Lit)rgia Protetti<a di Dr)@pa K)nley sembra essere lopera di )na <anit= pro?ana# ma# in realt=# essa ; lDinsegnamento del non-atta''amento <erso 'iE 'he sorge nel ?l)sso della 'os'ienzaI2 Ed essi 'er'arono ri?)gio in l)i2 "oloro 'he gi)nsero le mani in segno di rispetto ?)rono to''ati dalla ?ede2 !iportandosi a Lhasa in )n lampo# per mostrare la mis)ra dei s)oi poteri magi'i# il &aestro di 8erit=# il .ignore degli Esseri# K)nga Legpa# in'ontrE )n gr)ppo di mer'anti di Kongpo 'he trasporta<ano )n 'ari'o di lan'e2 Q.e non ti dispia'eI# egli disse al 'apo dei mer'anti# Q8orrei )na lan'iaI2 - QIo non ti darE )n bel nienteXI disse 6)est)ltimo# appoggiando la p)nta della s)a lan'ia s)l petto del L=ma2 Q!is'hio la mia <ita trasportando 6)este lan'e2 Per 6)ale moti<o do<rei dartelaY - Q8ediamo se la t)a lan'ia di ignoranza ; potente tanto 6)anto la lan'ia della mia "os'ienza P)ra e 8)otaI2 E 'osR di'endo# il Lama agg)antE la p)nta della lan'ia 'he lo mina''ia<a e ne ?e'e )n nodo2 - Q7) sei )n ?antasma o )n demone# o )n grande %deptoI# disse il 'apo atterrito2 QDi''i 'hi seiXI - .ono 'iE 'he t) <orraiI# repli'E K)nley2 QPer me# non ?a ness)na di??erenzaXI2 - QDe<i essere )n %deptoI# disse )n altro mer'ante2 Q.')sa'i di a<er s)pposto 'he eri )n ?antasma o )n demone2 7i dE t)tte le lan'e in 'ambio di 6)ella 'he hai annodatoI2 K)nley gli diede la lan'ia piegata e sparR2 .i ra''onta 'he )n 'apo del Kham o??rR poi <ent)no <illaggi per a'6)istarla2 :) in 6)esto periodo 'he il 'apo di !imp)ng J1(K in<itE il Lama presso di l)i# allo s'opo di mettere alla pro<a i .)oi poteri2 Il Lama a''ettE lDin<ito e# 6)ando sta<a per arri<are alla porta del 'astello di !imp)ng# ?) a''olto da )n )??i'iale 'he gli 'hiese di pazientare il tempo di legare i 'ani2 0on tenendo 'onto di 6)esta ra''o-mandazione# K)nley entrE e ?) atta''ato s)bito da d)e gigantes'hi molossi# )no bian'o e laltro nero2 %??errando il s)o bastone da pellegrino# egli li 'olpR s)lla s'hiena# sta''ando loro il posteriore dal resto del 'orpo2 H% 'he ser<ono 6)esti 'aniYI disse2 Dopodi'hF egli riatta''E la parte posteriore del 'ane nero s) 6)ello bian'o e <i'e<ersa2 Di 'olpo# senza presentare la minima 'i'atri'e# le ?ormidabili bestie si misero a 'orrere nel 'ortile 'ome dei ')''ioli2 &olte persone si rad)narono2 HPi)ttosto 'he restare piantati l= 'ome inoperosi ')riosi# a g)ardare le mie magie e ad as'oltare le mie di<agazioniI# disse loro# Q?areste meglio a re'itare il &antra N& &%0I PE&E *M0>I2 E# 'antando# egli 'omin'iE la danza del &ani 'hiamata1 LEsortazione alla "os'ienza 'ontin)a dellDImpermanenza2 QE &% *NX %s'oltatemi# )omini e d;iX Q7)tti 6)elli 'he# essendosi ?atto )n 'orpo )mano#

QPossono dire1 LIl pensiero della mia prossima Q- morte ; sempre nella mia menteX# Q"ostoro tro<eranno la 8ia .a'ra dei /)ddha2 QE 6)elli 'he di'ono1 LIl .a'ro Insegnamento si ; mani?estato# QPossono modi?i'are e <enerare il .amsara2 Q"on lo sg)ardo girato <erso il 'ielo di mezzogiorno# Q8edrete i grandi )''elli a 'entinaia# ed i pi''oli a migliaia# QE 'omprendete 6)anto in alto essi si alzano2 QEpp)re essi sono legati alla "itt= della &orte1 Q%lla ?ine# t)tti dobbiamo morire# QPreo'')pati# senza sapere nF do<e nF 6)andoG QDo<remmo tro<are ri?)gio in "ol)i 'he possiede la >rande "ompassione# QE re'itare il s)o &antra di sei sillabe1 QN& &%0I PE&E *M0>X J14K Q"on lo sg)ardo 'he penetra nellDa'6)a pro?onda del ?i)me2 Q8edrete i grossi pes'i a 'entinaia# ed i pi''oli a migliaia# QE 'omprendete 'he 6)ei pes'i dagli o''hi di oro# Q0)otano t)tti <erso la "itt= della &orte2 Q%lla ?ine# dobbiamo t)tti morire# Q%nsiosi# senza sapere nF do<e nF 6)andoG QDo<remmo tro<are ri?)gio in "ol)i 'he possiede la >rande "ompassione# QE re'itare il s)o &antra di sei sillabe1 QN& &%0I PE&E *M0>X J1-K Q"onsiderando intorno a <oi 6)esto limbo di mondo# Q8edrete gli )omini e le bestie s)i 6)attro 'ontinenti QE 'omprendete 'he t)tto 'iE 'he <i<e e respira# Q0on sa se# da gio<ane o da <e''hio# 'hi de<e morire per primo# Q7)tti si dirigono <erso la "itt= della &orte2 Q%lla ?ine# dobbiamo t)tti morire# Q%nsiosi# senza sapere nF do<e nF 6)andoG QDo<remmo tro<are ri?)gio in "ol)i 'he possiede la >rande "ompassione# QE re'itare il s)o &antra di sei sillabe1 QN& &%0I PE&E *M0>X "antando e danzando# il Lama in<itE il 'apo ed i s)oi ?)nzionari ad )nirsi a l)i2 Essi ?)rono penetrati dalla ?ede# e presero a sentire )na pro?onda a<<ersione per gli atta''amenti di 6)esto mondo2 Il 'apo gli o??rR la 'hia<e della s)a 'assa?orte# di'endogli 'he non sape<a piA 'he ?arsene del tesoro2 9)ando il Lama aprR la porta# <ide dei lingotti doro in )n angolo# dei lingotti dargento in )n altro# e o<)n6)e# dei m)''hi di gioielli in'rostati di pietre preziose2 Egli si ri<estR di oro# di argento e di gioielli e# essendosi annodato )na 'int)ra di seta intorno ai s)oi reni# )s'R per ?arsi ammirare2 Poi# sbarazzandosi dei s)oi ?ronzoli# li restit)R al 'apo 'he t)tta<ia insiste<a a??in'hF egli li tenesse2 Q0on potrai mai portarli nella tombaXI disse il Lama# QMn bre<e momento di gioia ?ar= poi so??rire2 %s'olta il mio 'antoXI Q:a''i bagnare nelle onde della beatit)dine# N Lama Kagy)X J1,K QLDoro# il denaro ed i gioielli sono delle ?eli'it= ill)sorie# Q"ome p)re perdere la ?ort)na ; )na tristezza ill)soria2 QPrendete ri?)gio nell)omo 'he non possiede nienteX QMna deliziosa 'ompagna ; )na ?eli'it= ill)soria#

QE an'he ill)soria ; la tristezza di <ederla partire2 QPrendete ri?)gio nellD)omo 'he non ha nF ?amiglia nF ami'iX QIn'arnarsi in )n 'orpo splendido ; )na ?eli'it= ill)soria# QE las'iare poi 6)esto 'orpo ; )na ill)soria tristezza2 QPrendete ri?)gio nel ')ore della 'ondizione )manaX Q.oddis?are le proprie ambizioni so'iali ; )na ?eli'it= ill)soria# Q8edere gli altri 'he soddis?ano le loro ; )nill)soria tristezza2 QPrendete ri?)gio nellD)omo in?initamente generosoX Q!aggi)ngere lo s'opo della <ita ; )na ?eli'it= ill)soria# Q8edere 'orpo e mente separarsi alla morte ; )nill)soria tristezza2 QPrendete ri?)gio nello s?orzo per la ?eli'it= eternaXI 9)ando ebbe ?inito# gli as'oltatori pro<arono )na ?ede ed )na de<ozione ardenti1 QN .ignore dei 0alPorpaX S e<idente 'he t) ti a''ontenti dei regali 'he ti pro')rano i t)oi propri sensi2 7)tta<ia# degnati di a''ettare 6)esti bei graniI2 Il Lama prese il grano# las'iE la 'asa del 'apo e raggi)nse il <i'ino <illaggio in 'er'a di )n l)ogo do<e pote<a bere della b)ona birra2 La madre e la ?iglia 'he gesti<ano la birreria lo presero per )n dissol)to mona'o di Kongpo e gli o??rirono da bere in 'ambio di )na 'anzone2 %llora# egli 'antE1 Q"iE 'he 'ias')no desidera# 6)ello ; il 0ir<ana J13KG Q"iE 'he si desidera per sF stessi# ; lDindipendenzaG Q"iE 'he desidera lD)omo di mondo# ; lDop)lenzaG Q"iE 'he desiderano le ragazze# ; la <erga di )n asinoG Q"i sono maliziosi pettegolezzi 'he pia''iono alle <e''hie 'omariG QE 'i sono n)merosi ?igli 'he 'i rallegrano 6)ando siamo <e''hi2 QDare senza 'ostrizione ; la <era generosit=G Q0on essere a<ari ; la <era ri''hezza2 QIo sono il libero K)nga Legpa# e <oi d)e# Q&adre e ?iglia# siete le mie generose bene?attri'iI2 Esse gli ser<irono tanta birra 6)anta ne pot; bere ?ino a 'he ?inalmente# egli 'antE loro 6)estaltro 'anto1 QLa 'ollina ; 'operta da )na ?itta ?oresta# Q&a il legname per il ris'aldamento ; raroG QMn largo ?i)me s'ende <erso )n li<ello in?eriore# Q&a lDa'6)a per preparare la birra ; raraG QI granai della 'itt= sono riempiti di orzo# Q&a ?arsi o??rire )n bi''hiere di birra ; 'osa raraG Q9)ando si <a al mer'ato# lo si <ede pieno di ragazze# Q&a <edere )n <isino da desiderare ; piA raroG QLa 7radizione si ; sparsa per t)tto il paese# Q&a la <era .aggezza e la "onos'enza sono rareXI2 :inendo la s)a 'anzone# egli las'iE il <illaggio2 HS tempo di andare a 'onos'ere la bella Palzang /)ti# adessoXI2 "osR pensando# il Lama se ne partR per Lhasa2 .trada ?a'endo# in'ontrE delle ragazze 'he 'anta<ano1 75el cuore di 8( al centro del Ti'et( vi 9 il sito religioso di L!asa( 7:ve soggiorna il 0udd!a onnisciente c!e gira la ;uota del D!ar%a<.

Il Lama ?e'e loro e'o1 HNra# io <ado a danzare# e <oi do<rete seg)ire i miei mo<i-mentiI2 "osR# egli 'antE1 Q9)ando arri<a la prima<era p)ri?i'atri'e# Qil mio pene os'illa# e os'illando# <aD e <iene# QI testi'oli si stro?inano# )no 'ontro lDaltro# QLa testa si raddrizza e p)nta ?ieramente in s)# Q%??erratelo s)bito# stringetelo e non ?atelo s'appareXI2 - Q0oi non ?re6)entiamo gente 'ome teI# dissero le ragazze2 - Q"erto# 'ertoXI disse il Lama2 QEbbene# se noi non abbiamo n)lla in 'om)ne# non ; piA il 'aso 'he io resti 6)iXI E 'osR egli riprese il s)o 'ammino <erso la 'asa di Palzang /)ti2 Lei era gi= da<anti alla s)a porta2 Il Lama le disse1 QLDanno s'orso# )n <e''hio di Lhasa mi parlE di Palzang /)ti2 .ei ?orse t)YI2- Q.R# sono io Palzang /)ti# entra p)reI2 Essa lo a''olse 'ome se ?ossero stati dei <e''hi ami'i# 'ome se essi si ?ossero gi= 'onos'i)ti da )na <ita pre'edente# e si diede a l)i in t)tta libert=2 Essi ?e'ero lDamore an'or prima di prendere il t;2 %lla ?ine# lei lo s)ppli'E di rimanere sempre 'on lei2 &a egli le promise solamente di restare 6)al'he mese2 Mn giorno 'he era in <isita al monastero di Drep)ng J1+K# gli <enne lDidea di gio'are )n tiro al >)ardiano della &orale J18K2 - Q8orrei di<entare no<izioI# gli disse2 - QDa do<e <ieniYI - QIo sono )n Dr)@paI2 - Q%llora# i Dr)@pa sanno 'antareYI - QPersonalmente# io non ho )na <o'e molto bellaI rispose l)i 'on ?inta inno'enza# Qma ho )n ami'o 'he ; )n 'antante da<<ero b)onoXI2 - QEbbene# portalo 6)i domaniI2 LDindomani# mentre i mona'i erano ri)niti# il Lama arri<E trainando per le ore''hie )n asino 'operto da )na tona'a rossa# 'he egli ?e'e sistemare sed)to tra i seggi dei mona'i2 H"he 'osa ;# 6)esto YI# )rlE il >)ardiano della &orale# in?)riato2 QS lDami'o di ')i ti ho parlato# 6)ello 'he ha )na bella <o'eH# disse K)nley dando )na pedata allasino per ?arlo ragliare222 Il >)ardiano li s'a''iE a 'olpi di randello2 %llora# Dr)@pa K)nley girando la testa allindietro# gridE1 QE''o 6)i delle persone 'he si interessano piA al 'anto 'he alla meditazioneXI2 &entre se ne sta<a andando# d)e mona'i lo raggi)nsero e gli 'hiesero a 6)ale l)ogo ?osse 'ollegato2 HDr)@pa K)nley non ha nF 'asa nF destinazioneI# repli'E l)i# QDrep)ng non ; piA il mio l)ogo# piA di 6)anto non lo sia lin?ernoXI - Q9)ale 'rimine hai d)n6)e 'ommesso per'hF lDin?erno non sia 'osR pro?ondo per teYI 'hiesero essi ridendo2 Q9)aggiA# io ?a''io t)tto 'iE 'he mi passa per la testa# ma# 'osR ?a'endo# entro in 'on?litto 'on i desideri degli altri )omini2 *o p)re pensato di andare a passare al')ni giorni allin?erno# ma al')ni mona'i del monastero di .era J19K me ne hanno interdetto la''esso2 %llora# ho <ol)to essere mona'o a Drep)ng# ma non <i ho tro<ato 'he gelosia# in<idia e 'olleraG 'osR# non ho non pot)to tro<are )n posto do<e sistemarmiI2

"iE detto# egli riprese la <ia di Lhasa2 Presso Palzang /)ti# <olle bere della birra ?orte e riempirsi lo stoma'o ?ino allDora di pranzo2 Poi# da mezzodR al 'rep)s'olo# si mise a s)onare il li)to ed il ?la)to# dal 'rep)s'olo ?ino a mezzanotte# si mise a ?are lDamore 'on Palzang /)ti# e da mezzanotte allalba# meditE se'ondo la prospetti<a della &aham)dra J(0K2 Mn giorno# K)nley si disse di essere in torto per essere rimasto 'osR a l)ngo a Lhasa senza a<er in'ontrato al')n Lama /)ddha# 'osR egli de'ise di rendere <isita al /)ddha Lama 7song@hapa J(1K# riten)to essere )na in'arnazione <i<ente del /odhisatt<a dellDIntelligenza J((K2 Dr)@pa K)nley 'on?idE a Palzang /)ti1 QDe<o <edere se la s)a mente ; libera da ')pidigia e 'olleraI2 %l tempio di !amo'he J(4K# egli tro<E dei mona'i impegnati in )na dis')ssione meta?isi'a2 >i)di'ando 'he non bisogna<a las'iar passare 6)esta opport)nit= per deriderli# 'hiese loro1 Q"he 'osa ?ate# o mona'iYI - QP)ri?i'hiamo la nostra mente dai d)bbi e da 'iE 'he ne pert)rba lDarmoniaI2 - Q%n'hio 'onos'o )n pE la meta?isi'aH# ribadR egli2 "iE detto# li grati?i'E di )n enorme peto sparato in pieno nelle loro nari'i2 Q%llora# 'he 'osa '; prima# lDaria o lDodoreYI - I mona'i montarono in 'ollera e <ole<ano s'a''iarlo2 Q0on apprezziamo a??atto 6)esta t)a ?orma di )morismoXI2 E poi presero ad ingi)riarlo2 Q0on siate 'osR ?ieri# distendete<i )n pEX I miei modi ed i <ostri di??eris'ono# t)tto 6)i2 I miei sono pieni di )rbanit=# i <ostri pieni di orgoglio e di bramaX Ed oraI# aggi)nse# Q<i prego# <olete per ?a<ore ann)n'iarmi al /odhisatt<a dellDintelligenza# 7song@hapaYI2 Z Q"he 'osa re'hi in o??ertaYI - QIo non sape<o 'he bisogna<a ?are )nDo??erta2 0e porterE )na la prossima <olta# ma de<o <ederlo oggiI2 - QNh# ne porter= )na la prossima <oltaXI# lo s'hernirono i mona'i2 Q0on si era mai sentito )na 'osa del genereXI - Q.e ; assol)tamente ne'essarioI# riprese K)nley# Qho 6)i )n bel paio di testi'oli ri'e<)ti dai miei genitori2 P)E interessare 'iEYI Di n)o<o# i mona'i montarono in 'ollera e# senza altra ?orma di dis'orso# lo misero alla porta2 Q9)ando a<rE tro<ato )nDo??ertaI# si disse egli# riprendendo il 'ammino per Lhasa# QritornerE a tormentare 6)ei mona'iI2 LDindomani# ann)n'iE a Palzang /)ti 'he parti<a per .amyF per tro<are )no??erta degna di 7song@hapa2 % .amyF# si re'E presso Pebda@# il ?)nzionario# e la s)a sposa# 'he lo sal)tarono rispettosamente2 Q/en<en)to# prezioso &aestro di 8erit=2 Da 6)ando hai 'ompi)to i riti di !esta)razione dei 8oti e di Distr)zione delle :orze &ale?i'he# la ?ort)na 'i ha ?a<oritiG an'he il ra''olto ; stato abbondanteI2 Pedba@ aggi)nse1 QLDanno s'orso# a Wil)ng# in "ina# in'ontrai )n mer'ante di Kongpo 'he mi ha detto 'ome )n Lama a<esse annodato la s)a lan'ia per magia2 Da allora# io <i<o nella speranza di ri<ederti2 .ono molto onorato della t)a <isitaI2 Ed egli gli ser<R )n pasto e della birra 'on grande 'ortesia2 PiA tardi# gli domandE il s)o ai)to2 QIo sono stato sposato tre <olte2 Le prime d)e <olte# la mia sposa ; morta po'o dopo il matrimonio2 La mia sposa att)ale mi ha dato sei ?igliG ma ness)no ha <iss)to oltre i tre mesi2 Il mio )ltimogenito sta per a<ere a<ere 6)esta et=2 7i s)ppli'o di benedirlo e ti prego di 'ompiere )n rito per s<iare da l)i le ?orze demonia'heI2 - QPortamelo 6)i2 "ome si 'hiamaYI

- Q&io ?iglio si 'hiama L")stode di .amye2 S nato intelligente e di b)ona sal)teI2 9)ando Pebda@ portE s)o ?iglio# esso ?) preso da tremiti e 'on<)lsioni2 Q"almaXI ordinE il Lama2 Q0on a<ere pa)raXI2 Poi 'hiese a Pebda@ di prendergli )n la''io nero 'he pende<a ad )n pilastro e ne passE il 'apo intorno al 'ollo del bambino 'he riposa<a s)lle gino''hia della s)a mamma2 Q.e non mi ?ai )na pipa# oggi# non mi 'hiamo piA Dr)@pa K)nleyX .'endiamo al ?i)meXI# disse ri<olgendosi al demone 'he lo possede<a2 7ras'inando il bambino 'on laltro 'apo della 'orda# raggi)nse lDargine# seg)ito dai genitori 'he si lamenta<ano# mangia<ano la pol<ere e si strappa<ano i 'apelli2 Q.e t) non te ne <ai s)bitoI# disse al demone del bambino 'he tene<a per il 'ollo a distanza di bra''io# Q'ontin)o il trattamentoXI E lo gettE nei ?iotti ribollenti2 %llimpro<<iso# il 'orpo del bimbo si tras?ormE in )n 'ane nero dalla ')i gola rossa e spalan'ata# )s'R )n )rlo1 H0on hai proprio 'ompassione# Dr)@pa K)nleyXI Ed il demone se ne ?)ggR s)llaltra sponda2 QE''o <ostro ?iglioXI disse allora K)nley2 I genitori ebbero )n grande ?ede in l)i e ripresero la <ia della loro 'asa# liberati dalla pa)ra e dal senso di 'olpa2 Egli insegnE loro il metodo di distr)zione delle ?orze diaboli'he 'he do<e<ano )tilizzare per i loro bambini1 Q9)ando il bambino piange nella s)a ')lla# a mezzanotte# QE per'hF il padre sta penetrando la madre# Q"almatelo# ?a'endogli mangiare delle no'i2 Q.e poi il mezzo si ri<ela an'ora ine??i'a'e# Q"ir'ondategli la testa 'on )n pigiama2 QIl bambino possed)to da )n demone irato J(-K# Q%pporta miserie e so??erenze senza ?ine2 QMsate 'on l)i la magia protetti<a del Lama2 Q.e non 'i ri)s'ite 'on le b)one# QDistr)ggete il demone 'on )n rito di esor'ismo2 QMn ?iglio in)tile ed impotente QS la 'a)sa di )na stirpe 'he si esting)e2 QIo# Dr)@pa K)nley# posso ann)llare 6)esta maledizione2 Q&a# se la mia benedizione resta senza e??etto# QMna 'orda intorno al 'ollo a<r= ragione di 6)esto ?lagelloI2 Dopo a<ergli dato 6)esto insegnamento# il Lama disse a Pebda@ 'he lDanno prossimo# alla stessa epo'a# gli sarebbe nato )n altro ?iglio2 - QPer ?a<ore# dagli t) )n nome adessoI# disse Pebda@# Qper'hF lDanno prossimo# potresti non essere 6)iI2 - Q"hiamatelo L!a''olto %bbondante# per'hF egli sar= lDorigine di )na n)merosa dis'endenzaI2 9)ando sentR 6)esto <ati'inio# la sposa o??rR i s)oi gioielli al Lama 'ome segno deterna gratit)dine2 In 6)anto a Pebda@# egli gli o??rR )n 'o?anetto 'he 'ontene<a 'in6)anta pezzi doro ed )n t)r'hese2 Il Lama restit)R s)bito i gioielli della donna# di'endo 'he a l)i basta<a a<erli portati per )n solo istante2 8ole<a an'he rendere lDoro ed il t)r'hese# ma Pebda@ insistette a??in'hF li tenesse# di'endo 'he 6)esto a<rebbe portato ?eli'it= alla s)a propria ?amiglia ed a<rebbe eliminato gli osta'oli 'he sarebbero sorti s)lla 8ia2 Il Lama alla ?ine a''ettE 6)ei regali# 'on lDintenzione 'elata di ?arne o??erta a 7song@hapa ora2

Egli legE il t)r'hese s)lla p)nta del s)o 8aPra J(,K J?)lmineK# prese lDoro nelle s)e mani e las'iE .amyF per Lhasa2 .)lla piazza del mer'ato di Lhasa# t)tti gli o''hi sbir'iarono 6)esto tesoro2 Q.e <olete lDoro# pagatelo 'on )n t)r'heseI# grida<a l)i# Qse <olete il t)r'hese# pagatelo 'on loroXI - Q7) non tro<erai al')n a'6)irente per tanto oroI# gli disse la gente2 IIn 6)anto al t)r'hese# esso ; sistemato in )n posto del t)tto sa'roG 'osR# ness)no lo <orr=I2 &a# in')riosita da 'iE 'he anda<a a ?are il Lama# la ?olla lo seg)R2 Essi andarono diritti al tempio della Dea >loriosa J(3K2 L= si tro<a<ano sette ragazze 'he danza<ano e 'anta<ano delle preghiere alla Dea2 7Incassata in &uesta pagoda di oro* -rotettrice( 4adre 8nica( loriosa Dea( 7Tu possiedi l2:cc!io della )agge##a* $ te( cantia%o le nostre preg!iere, . - Q"antate beneI# disse loro il Lama2 Q%desso# as'oltate meXI QIn 6)esto 'entro religioso della sa'ra Lhasa# QLDin'enso e le lampade a b)rro sono o??erte abit)ali# Q:atte alla nostra Mni'a &adre# la >loriosa Dea2 Q&a oggi# 'he arri<a il libero K)nga Legpa# QLe o??rir= il s)o grande pene 'on il t)r'hese2 Q%''ettali# o DFa# e mani?esta'i la t)a 'ompassioneXI "iE detto# in')r<ando il pene# egli ?e'e arri<are il t)r'hese s)lla ?ronte della Dea2 %n'ora oggi lo si p)E <edere lR2 K)nley )s'R dal tempio e andE a ?ar <isita al /odhisatt<a dellDintelligenza# il grande Lama 7song@hapa2 %ppena arri<ato al tempio di !amo'he# i mona'i gli 'hiesero 'he 'osa ?osse <en)to a ?are l=2 H8engo a solle'itare )n)dienza 'on il /)ddha 7song@hapaI2 Essi reagirono 'on sar'asmo1 Q8)oi sempre o??rirgli le t)e parti basseYI - Q0o# noX 9)esta <olta# ho dellDoroI2 - Q%llora p)Ei immediatamente essere introdottoXI - QN<<iamenteXI s'oppiE a ridere K)nley# Q6)ando si ha dellDoro# le porte si aprono allistanteXI2 Ed egli si ripromise di ?ar aprire gli o''hi ai mona'i# nel loro stesso interesse2 Introdotto in presenza di 7song@hapa# K)nley si prostrE ed intonE 6)esto 'anto1 QIo mi in'hino da<anti a "ol)i 'he ill)mina le nostre 7enebre# QLa per?etta 'orona dei saggi del 7ibet# 7song@hapaX# QIo mi in'hino da<anti allDin'orr)ttibile >)ardiano dei 7re 8oti# QIl Portatore del Loto /ian'o pro?etizzato da %tisiha# J(+K QIo mi in'hino da<anti al &aestro# lDNratore s)blime# QPortatore della spada sopra il Loto MtpalaX J(8K2 QIo mi in'hino da<anti al .al<atore dei po<eri# "ol)i 'he toglie le miserie# QPossessore del 'arisma di<ino# ri'operto da )na patina doroX QIo mi in'hino da<anti al "ol)i 'he ama il l)sso e lop)lenzaG QPossa lDo??erta di 6)esto oro rallegrare il s)o ')oreX QIo mi in'hino da<anti a "ol)i 'he snobbE lDadoratore )mile e po<ero2 Q9)ando# senza o??erta# io <enni a ?argli <isita lanno s'orsoXI

- QN .ignore degli Esseri# K)nga Legpa# t) parli 'on <erit=I rispose 7song@hapa# Qe sono lieto di sentirtiI2 Poi annodE )n ?ilo di seta protettri'e e lo 'onsegnE al Lama K)nley2 Q7) non hai bisogno di altro2 Portalo s) di teXI Il Lama ri'e<)to 6)esto segno di rispetto# si ritirE2 Q"he 'osa 'i ?a''io 'on 6)esto ?iloYI pensE egli2 Q0on ; pia'e<ole da portare intorno al 'ollo# non ho le tas'he# e non ho <oglia di tenerlo in mano2 E meglio 'he io lo leghi intorno al mio pene# 'he ; p)lito e non ha niente indossoI2 :e'e 'osR 'ome a<e<a pensato ed arri<E s)lla piazza del mer'ato2 Q>)ardateXI si mise a gridare# Qg)ardate t)ttiX .e a<ete 'in6)anta pezzi di oro# potrete essere ri'e<)ti dal /)ddha 7song@hapa in persona2 E p)E darsi 'he an'he a <oi egli o??rir= )n ?ilo 'ome 6)estoXI Ed egli esibR a t)tti il s)o membro intorno al 6)ale a<e<a a<<olto il ?ilo di seta2 %l mer'ato di Lhasa <i<e<a )na lo'andiera 'hiamata Lhadron2 Essa era nota per'hF r)ba<a e spoglia<a i mer'anti del loro argento2 In 6)el pre'iso istante# lei si sta<a 'hiedendo 'ome poter tra?)gare lDambra di )n mer'ante di Oamdro@ e sostit)irlo 'on )nDimitazione2 Il Lama se ne rese 'onto e andE alla lo'anda per bere )na birra2 Q9)i t)tti sono ?eli'iI disse# QPer'iE lostessa de<e essere )na donna e''ellenteX E poi'hF ness)no parla# ne ded)'o 'he la birra sia di prima 6)alit=2 "; )n <e''hio pro<erbio 'he di'e1 LLa birra ; b)ona per la sal)te# le storie sono b)one per lo spirito2 .e mi date della b)ona birra# io <i ra''onterE )na b)ona storiaI2 - Q!a''onta'i la t)a storia H# gli disse la lo'andiera2 - Q"Dera )na <olta# nellDalta <alle di 0angy)l# )n pi''olo imbroglione 'hiamato lDIngordo# ed i s)oi d)e ?igli# D) a e D)'h)ng2 PiA in giA# nella <alle# <i<e<a )n po<ero dia<olo 'hiamato ")ore 7enero2 Mn giorno# in ')i <iaggia<ano da )na <alle allaltra# essi si riposarono sotto )n albero e <idero )n 'hiarore 'he sembra<a )s'ire da sotto le radi'i2 !endendosi 'onto 'he lorigine di 6)esto 'hiarore era sotto terra# s'a<arono e s'oprirono )n grosso <aso pieno doro2 Essi si sentirono in paradiso2 %lla ?ine# ")ore 7enero disse1 H%s'olta# Ingordo# <e''hio 'ompagnoX I nostri 'om)ni g)sti 'i hanno reso ami'i# t)tta<ia# noi non abbiamo ra''olto i ?r)tti delle nostre <irtA e la 'a)sa della nostra po<ert= ?) la<arizia2 &a# nella mis)ra in ')i noi ?)mmo po<eri e generosi# oggi abbiamo ra''olto il ris)ltato delle nostre liberalit=2 Nggi abbiamo tro<ato )n tesoro2 Do<remmo ?are )no??erta ai /)ddha2 0on ; ?orse gi)stoY Esamina bene la ?a''endaXI - QNggi# la nostra <irtA# allietata dalla ?ort)na# 'i ha ?atto s'oprire )n tesoroI# rispose lDIngordo2 QE poi'hF dobbiamo 'iE piA ai t)oi meriti 'he ai miei# io darE )na grande ?esta in ')i berremo e mangeremo 'arne per tre giorni2 Nra prendo loro e ne ?arE d)e parti )g)ali2 &a attenzione# ami'oX 9)estoro potrebbe essere t)tta )nDill)sione# )n tiro degli d;i o dei demoniI2 - QS po'o probabileI# riprese laltro# s'etti'o2 Q&a se ; )nDill)sione# non possiamo ?ar'i nienteXI ")ore 7enero tornE a 'asa s)a2 LDIngordo prese lDoro# lo nas'ose in )nan?ratto noto solo a l)i# e poi riempR il <aso 'on segat)ra di legno2 9)ando ")ore 7enero ritornE# tro<E lDIngordo in la'rime ai piedi dellDalbero2 - Q"he ; s)''essoYI disse2 - Q7i a<e<o detto 'he probabilmente lDoro era )nill)sioneI# si lamentE lDIngordo2 QEbbene# ; stato proprio 'osRXI - QPenso 'he t) mentaI# rispose ")ore 7enero2 Q0on ho mai inteso )na storia 'osR2 &a# an'he se ?osse <era# non 'D; da ?arne )n problemaXI

LDIngordo <ersE dei bi''hieri 'olmi di birra al s)o 'ompare e 'hiese ai s)oi ?igli di danzare per rallegrarlo2 - Q%mi'oI# rimar'E ")ore 7enero# Qi t)oi ?igli danzano 'ome dei ?antasmi# 'ome in )n sognoG e 'iE ; )no spetta'olo assai belloI2 9)al'he tempo dopo# ")ore 7enero rese <isita allDIngordo 'on )n barile di birraG essi mangiarono e be<<ero ?ino a tarda notte2 9)ando ?)rono )bria'hi t)tti e d)e# ")ore 7enero s)ggerR al s)o ami'o di mandare i s)oi d)e ?igli da l)i# giA nella <alle# di'endo 'he 'iE a<rebbe ?atto pia'ere alla s)a <e''hia moglie s'leroti'a# nel <ederli 'antare e danzare2 Egli poi sarebbe do<)to <enire tre giorni dopo a ripren-derli# ed essi a<rebbero ?atto )na n)o<a be<)ta2 Dimenti'ando il s)o imbroglio ed il ran'ore del s)o ami'o# lDIngordo a''ettE2 ")ore 7enero possede<a d)e s'immie 'he a<e<a addestrato ad )bbidirgli2 9)ando dopo tre giorni lDIngordo arri<E# lo tro<E in la'rime2 Q"he s)''edeYI disse2 - QI t)oi d)e ?igli si sono tras?ormati in s'immieI# si lamentE ")ore 7enero2 Q7i ri'ordiY 9)ando li ho <isti danzare da te la settimana s'orsa# li a<e<o presi per dei ?antasmi2 Ebbene# sembra 'he io abbia a<)to ragioneXI2 - Q0on ho mai sentito dire 'he dei ragazzi si siano tras?ormati in s'immieI# disse lDIngordo 'on )n 'erto disdegno2 Q!estit)is'imi s)bito i miei ?igliXI &a ")ore 7enero gli rispose1 QIngordo# ami'o mio# as'oltamiX .iamo ami'i da molto tempo2 %bbiamo <isto insieme delle 'ose strane1 pol<ere doro tras?ormata in segat)ra di legno# 'iE 'he ness)no prima di noi a<e<a mai <istoX E adesso# e''o i t)oi ?igli 'ambiati in s'immieX 9)este 'alamit= 'he 'i prostrano sono dei presagi senza pre'edenti2 .e d)biti 'he 6)este s'immie siano i t)oi ?igli# allora g)ardaXI# e ri<olgendosi alle d)e bestiole# disse1 Q.'immie# raggi)ngete <ostro padreXI2 .)bito le s'immie si pre'ipitarono s)lle gino''hia dellDIngordo2 - Q"he 'osa ; a''ad)to dei miei ?igliY "ertamente sono stato 'astigato dagli d;i per a<er sostit)ito lDoro 'on della segat)ra2 &a ora lo 'on?essoX 8errE a riportarti la t)a parte di pol<ere doro2 !endimi i miei ?igliXI - Q!iportami lDoro# innanzi t)ttoX Dopo# potrE ?are 6)al'osa per i t)oi ?igliXI2 LDIngordo riportE lDoro# ne ?e'e d)e parti )g)ali# e lo diede a ")ore 7enero 'he gli rese i s)oi ?igli2 9)ando essi morirono# ?)rono portati in presenza del .ignore della &orte# il 6)ale do<e<a ri'ompensarli e p)nirli per le loro b)one e 'atti<e azioni2 LDIngordo ?) in'ar'erato in )na 'asa di ?erro rosso dellDin?erno2 ")ore 7enero ?) 'ondannato a rein'arnarsi per dodi'i anni sotto ?orma di )na s'immia# per 'astigo del tiro 'he a<e<a gio'ato2 Il Lama ?inR la s)a storia e la lo'andiera abbandonE lidea di r)bare lDambra del mer'ante2 9)esti s?)ggR al disastro ?inanziario e la lo'andiera allDin?erno2 CAPITOLO TRE "o%e Drukpa Kunley si diresse d Taklung( Yapalc!en e )akya( per dare un senso alla vita degli a'itanti. Q0oi 'i in'hiniamo ai piedi di K)nga Legpa# il grande %depto# Q"ol)i 'he per il @arma della s)a azione imparziale# Q.pontanea ed as'eti'a# ha ?atto strani mira'oli e ri<elato la <erit=# QIn totale a''ordo 'on ogni s)a pre'isa intenzione2

"osR# il .ignore degli Esseri# il &aestro di 8erit=# K)nga Legpa# si diresse a nord# <erso il monastero di 7a@l)ng J1K o<e in'ontrE 7a@l)ng !impo'he2 - Q*o sentito dire 'he t) saresti molto <ersato nei .)tra e i 7antra# e 'he hai )n modo parti'olare per den)dare la realt= ?ino allDosso# ri<elando i t)oi propri errori ed i di?etti altr)iI# disse il !impo'he2 Q"antami )n <alido 'anto 'he possa mostrare lDe''ellenza e lDimper?ezione2 7i dE il mio li)to per a''ompagnartiI2 Ed il Lama 'osR 'antE1 Q8edi lo s'on?orto dellasino 'he porta ?ardelli intollerabili# QE lDestasi dello stallone sel<aggio 'he galoppa liberamente2 Q8edi la miseria dellD)p)pa 'he si pa<oneggia tra le ro<ine# QE lDesaltazione dellDa6)ila 'he <olando ?ende i 'ieli azz)rri2 Q"onsidera la tristezza miserabile del topolino in?eli'e# QE la gioia del pes'e 'he si getta nella'6)a 'ome )na ?re''ia2 Q8edi la ?ati'a 'he sopporta il barbaro# a 'a<allo 'on lan'ia in resta# QE la benedizione del saggio J(K 'he 'oglie il <)oto dellDill)sione2 Q8edi la ?r)strazione 'he prende il ')lo )mido delle ragazze di Dezhol# QE la potente <agina delle mona'he nelle loro 'a<erne di montagna2 Q"onsidera la somma dei mes'hini desideri# 6)i al monastero di 7a@l)ng# QEd i prodigiosi <oti 'he si debbono alle loro 'olpe ed alla <ergogna2 Q8edi lintensa per'ezione del 7)l@) J4K# 'he sorprende la mente degli )omini# QE limmensa gioia di K)nley# malgrado la s)a 'ompleta rin)n'iaI2 Il /)ddha in'arnato ?) impressionato2 H.ei <eramente saggio# negli a??ari <olgari 'ome nei propositi di<iniI# egli disse2 Q0on <i ; n)llaltro da aggi)ngere2 E'onomoX Portami 'iE 'he tieni in manoXI2 LDe'onomo# <estito 'on negligenza# si a<<i'inE# portando )n dol'e a ?orma di ele?ante# nel 6)ale il !impo'he in?ilE )n baston'ino di in'enso2 Q"ome ri'ompensa di 6)esto regalo 'he ti ?a''io# 'anta'i )naltra 'anzone222I2 E Dr)@pa K)nley 'antE an'ora 'osR1 QIn )n tempio al 6)ale man'a lar'hitra<e del tetto QE do<e i m)ri in'rostati sono <ergini di a??res'hi# Q!iposa )n Lama 'he <i<e senza generosit=2 QIo# Dr)@pa K)nley# 'he non ha la rep)tazione di <enditore di letame# Q"anto 6)esta 'anzone di lode senza rima# Q%d )n ele?ante senza 'os'ienza p)nto da )n in'enso inodore# QN??erto da )n e'onomo senza <estito dordinanzaI2 7)tti gli astanti emisero )n pi''olo riso ner<oso# mentre il /)ddha <i<ente o??rR la piA deliziosa ospitalit= al Lama2 %llora# K)nley prese per sposa misti'a J-K la ?iglia di 7a@l)ng 0ga ong Dra@pa e# dopo a<er ?atto di<ersi mira'oli e dispensato )n insegnamento e''ezionale e prodigioso# sparR2 Il Lama proseg)R il s)o pellegrinaggio <erso Oalpa'hen2 LR <i tro<E il Karmapa J,K 'he indossa<a il s)o berretto nero e 'he# assiso s)l s)o trono allDombra di )n bal-da''hino# da<a istr)zioni alla grande ?olla assiepata nella piazza del mer'ato2 7ra la ?olla# si tro<a<a )na splendida bellezza di nome Palzang2 Il Lama si mise )n bastone s)lla spalla e# girando in ogni lato della piazza# 'omin'iE a gridare1 QIl Karmapa ha rotto i s)oi <otiXI %l')ni mona'i presero i loro bastoni per pestarlo# ma il Karmapa sinterpose2

Q0on 'olpitelo# non 'olpiteloX Egli ha ragioneX 9)est)omo ha il potere di leggere nella mente degli altri2 S la rein'arnazione di .ha<aripa2 La <erit= ; 'he# 'ome t)tti gli )omini 'he sono attirati dalle belle donne# an'hio# senza ?are e''ezione# ho posato il mio sg)ardo s) 6)esta ?an'i)lla a??as'inante# e nello spazio di )n istante# sono stato possed)to dalla s)a bellezzaG ben'hF io non lDabbia desiderato realmente2 Dr)@pa K)nley se n; reso 'onto# ed ha a<)to ragione di a'')sarmi -2 :a''i )na 'anzone da 6)esta storia# 0alPorpaXI2 E K)nley allora 'antE1 Q9)esta ?an'i)lla ; 'ome la ?iglia del dia<olo# Q/en'hF essa non abbia nF la 'orda e nF lD)n'ino J3K# Q"on )na sempli'e o''hiata p)E sottomettere e asser<ire la mente dell)omo2 QE p)E per?ino sorprendere la mente di )n /)ddhaX Q9)esta ?an'i)lla a??as'inante e radiosa# la ')i <o'e Q.)ss)rra teneramente i propositi piA intimi# QDona )na gioia e??imera 'he perE si 'oag)la presto2 QIl s)o 'orpo splendidoG il s)o bel <iso 'he si imporpora# QI s)oi dis'orsi a??as'inanti# attraenti e <ol)bili# Q"i annegano senza speranza nel mare del samsara2 Q0on desiderarlaX !esisti alla s)a attratti<a# KarmapaX Q"ome il gio<ane pa<one nei giardini dellIndia# Q"he si prepara )na lettiera ?atta di spine# QIn ')i t)tti gli altri animali non osano sedersiG Q"ome lDelegante e penn)to gallo tibetano# Q"he soddis?a la s)a ?ame 'on semi a<<elenati# QN<<iamente ?atali per gli altri animaliG Q"osR# Io# Dr)@pa K)nley di !al)ng# QIo posso dedi'are a t)tte le belle donne# QDei pensieri 'he per te sarebbero peri'olosi# o KarmapaXI 2 %llora )n mona'o del seg)ito 'hiese1 Q"hi ti ha dato il permesso di ?are 'iE 'he ; <ietato agli altriYI2 - QEsiste )n paradiso 'hiamato Ogmin J+KI# rispose il Lama# Qin ')i ness)n )omo ordinario p)E penetrare2 E in mezzo a 6)esto paradiso# si erge )n mera<iglioso palazzo do<e <i<e il portatore del :)lmine# bl) e s'intillante2 S l)i 'he# per tramite di 7ilopa e 0aropa J8K# mi ha in?ormato di 'iE 'he io pote<o e non pote<o ?areI2 La ?olla# 'on<inta da 6)esti argomenti# ne ?) soggiogata e pro<E )nDintensa de<ozione2 Q0ella dis'iplina della mente# io sono t)o s)perioreI# disse il Karmapa sorridendoG Qma nella 'os'ienza dellDidenti'a e p)ra nat)ra di ogni 'osa# siamo pari2 In ?)t)ro# le persone ri'orderanno il t)o nome an'he prima del mioI2 %l')ni di'ono 'he il Karmapa allora portE il 0alPorpa 'on sF# nel s)o monastero di 7s)rph)2 .e ?) 'osR# 6)esto Karmapa era &i@yo DorPe J1,0+-1,,-K2 La storia ra''onta 'ome K)nley esaminE la 'os'ienza &aham)dra del Karmapa e 'ome spera<a di espandere la dottrina &aham)dra a 7ol)ng 7s)rph)2 0on in'ontrando in 6)esto monastero altro 'he dei mona'i debos'iati e 'atti<i presagi# egli intonE il 'anto dei Q0o<e &ala)g)riI e se ne andE2 Q9)i# dietro il <ostro monastero# 'D; )na montagna nera# e da<anti# )n lago neroG nero ; il tetto del palazzo# e s')ra ; la grande sala2 I mona'i 'he 6)i risiedono 5'ani neri# )n e'onomo dal <iso nero# )n Lama dal 'appello nero# )n

Protettore della !ealt= J9K nero# e donne 'on le tette nereX Io non resterE in 6)esto l)ogo dei 0o<e &ala)g)ri neriXI2 %llora# il &aestro di 8erit=# il .ignore degli Esseri# Dr)@pa K)nley# de'ise di mettere alla pro<a la 'os'ienza del .a@ya Pan'hen J10K2 .i diresse a .a@ya# nel tempio della "ompassione %more<ole J11K# proprio mentre i mona'i 'elebra<ano il rito ?)nerario ann)ale per la n)o<a in'arnazione della "ompassione %more<ole2 Egli <ide immediatamente 'he 6)esta si era rein'arnata in )n asino 'he 'on )na 'erta pena per'orre<a la 'ollina# prostrato da )n enorme ?ardello2 Il Lama 'hiese al padrone dellasino di 'edergli lDanimale e poi lo 'ond)sse per le ore''hie ?ino al tempio2 - Q"he 'os; 6)estoYI 'hiesero i mona'i2 - Q/eh# lo <edete1 ; )n asino2 E <oi# 'he 'osa ?ateYI - QNggi stiamo 'ompiendo )n rito per il ritorno in <ita del nostro LamaI2 - Q"ome si 'hiama egliYI - QIl 7)l@) della "ompassione %more<oleI2 - QE do<e ;# oraYI insistette K)nley2 - Q0el paradiso di >aldenI J1(K2 - QE do<e si tro<aYI2 - QS molto di??i'ile da tro<areI essi dissero <agamente# Qnon ?are di tali domandeXI Mnendo allora le mani in segno di preghiera# so''hi)sero gli o''hi# e non ?e'ero piA attenzione a l)i# mentre o??ri<ano le loro inter'essioni in ?a<ore del !impo'he1 H/odhisatt<a dellDintelligenza 'he <edi lDidentit= nella sempli'it= )ni<ersaleX Q>rande Essere %damantino# ornato delle 'in6)e per?ezioni del !is<eglioXJ14K QIn'arnazione della "ompassione %more<ole# noi ti preghiamo1 QDa''i il 'oraggio 'on la t)a benedizione soa<e# QEd a''orda'i il Potere e la "onsape<olezzaXI2 Il Lama# allora# dedi'E 6)esta preghiera allDasino1 QN %sino# 'he sei la piA 'ompatita tra le bestieX Q.ia lerba 'he la'6)a ti sono s'arse# Q% 7e# 'he sei sempre 'osR so<ra''ari'ato# Q0oi preghiamo per la t)a 'olonna <ertebrale dolorante# QPer la benedizione delle t)e spalle s?initeXI 2 7)tti i rispettabili Lama presenti erano indignati2 - QPrega per il nostro Lama# e non per 6)estasinoXI )rla<ano2 - Q&a il <ostro Lama si ; rein'arnato in 6)esto asinoXI# disse K)nley2 - QS ass)rdoX 0on 'i 'rediamoXI - Q%s'oltateXI tentE di spiegare K)nley# Q9)ando <iaggia<a in "ina# in 7ibet ed in &ongolia# il <ostro Lama a<e<a lDabit)dine di so<ra''ari'are i m)li della 'aro<anaG il ris)ltato di 6)esto @arma ; 'he egli si ; rein'arnato in )n asinoI2 QE 'ome per 'on?ermare 6)esto s)o dire# gli o''hi dellasino si riempirono di la'rime2 8edendo 'iE# i mona'i 'redettero alla storia di K)nley e gi)nsero le loro mani in segno di <enerazione <erso lasino2 Poi# essi 'hiesero 6)ando il loro Lama sarebbe ritornato per dirigere di n)o<o il monastero2

- Q.e <olete 'he il <ostro Lama ritorni# prendete<i ')ra di 6)estasino e n)tritelo per 'in6)e anni2 9)ando esso morir=# il <ostro Lama rinas'er= a Lithang# nella pro<in'ia di Kham# e ritorner= 6)iI2 "osR essi ?e'ero2 E# di?atti# il !impo'he si rein'arnE a Lithang e ritornE a .a@ya2 K)nley a<e<a attra<ersato .erdo@'hen e sta<a riposandosi al sole s) di )na ro''ia# 6)ando# seg)ito da 'ento domesti'i# appar<e .a@ya Pan'hen in persona2 Q%lzati# Dr)@pa K)nleyX 0on las'iarti andare 'osRXI2 K)nley gli rispose 'on 6)esti <ersi1 Q7) non hai mai 'onos'i)to la stan'hezza ?isi'a# Q:antasti'ando s)lla /)ddit= nei t)oi abiti m)lti'olori# QE mandando i t)oi dis'epoli allin?erno2 QLa t)a <ista mi a??liggeX "ontin)a il t)o 'ammino# QN .a@ya Pan'hen# .ignore degli EsseriX Q8aD e o??ri i t)oi dis'orsi e le t)e iniziazioni# Q!i)nis'i intorno a te 6)elli 'he <iolano i 8oti# QE semina i t)oi semi disastrosiG Q"olti<a le piantagioni dellDill)sione# QE pianta i germogli della passioneG Q:aD mat)rare il t)o @arma nel /ardo# QPortati appresso i pe''ati delle <e''hie donne# Q"ompi il t)o do<ere <erso i t)oi seg)a'i# QE riempi i t)oi palazzi di ogni ri''hezzaXI2 Il .a@ya Pan'hen sorrise e rispose 'osR1 Q9)i# <i'ino ad )na 'a<erna senza porta nF 'olonne# QEd in 6)al'he an?ratto 'he <i si tro<a# sed)to# QDr)@pa K)nley# emette ass)rdit= dalla s)a bo''a p)trida2 QIo pro<o )na grande 'ompassione per teX Q8aDX# Per'orri il mondo errando senza s'opo# QDistr)ggi la ?ede di t)tti 6)elli 'he t) in'ontri# QPorta la t)a ri''hezza s)lla p)nta del t)o pene# QE spre'a la t)a sostanza sa'ra 'on le p)ttane# Q!is<eglia i 'ani# elemosinando alle porte# QE rompi i ?ian'hi bramosi delle <e''hie 'agne# Q%''hiappa i t)oi pido''hi e gettali allindietro 'ome sassi# Q"ontin)a a 'ons)mare i gl)tei delle t)e donne# QE mettiti al sole 6)ando e do<e t) desideriXI Essendosi 'ompia'i)ti per i loro <ersi e la loro 'omprensione re'ipro'a# .a@ya Pan'hen o??rR )n 'a<allo a K)nley e lDin<itE al monastero2 &entre erano in 'ammino# in'ontrarono al')ne ragazze di 7sa a !ongpa 'he la<ora<ano nei 'ampi2 Esse si misero a st)zzi'are i mona'i1 Q8olete ?are lamoreYI# dissero2 - Q0ess)no si sente adatto per 'iE# oggiI gridE loro il Lama 'he 'ammina<a a 'apo della pro'essione2 - Q0on parlare 'osR da<anti ai mona'iI gli disse in'ollerito .a@ya Pan'hen2 - Q9)al ;# il problemaYI disse inno'entemente K)nley2 Q9)este ?an'i)lle sono t)tte pronte a mettersi a lettoI2 Pieno di disg)sto# .a@ya Pan'hen spronE il s)o 'a<allo2

%<endo raggi)nto .a@ya# il Pan'hen mostrE a Dr)gpa K)nley )n 6)adrato magi'o 'on parole di adorazione di sF stesso# in ')i ogni linea inizia<a 'on la lettera L0>%# 'he in 7ibetano# signi?i'a LIo2 - Q8edi se t) p)oi ?are altrettanto Q disse il Pan'hen 'on ?are pro<o'atorio2 - Q0on posso ridi'olizzare te# lDa)g)sto dis'endente della stirpe di Kon J1-K# e poi io lgnoro lDarte del panegiri'o2 Posso sempli'emente aggi)ngere la lettera LM Jla 6)ale ha il signi?i'ato di LlamentarsiK al t)o 0>%G e 'osR# al posto di1 7Io( )akya -anc!en di To( 7Io( Legislatore delle pianure cinesi( 7Io( 4aestro delle valli innevate( 7Io( Diade%a di tutti gli +sseri( ecc.= - # Di<enterebbe1 7Il )akya -anc!en di To si la%enta( 7Il Legislatore delle pianure cinesi si la%enta( 7Il 4aestro delle valli innevate si la%enta( 7Il Diade%a di tutti gli +sseri si la%enta(> ecc.= Il Pan'hen rise <olentieri s) di s;# e propose a K)nley )na 'ompetizione al?abeti'a2 Egli s'risse il mantra LN& &%0I PE&E *M0> in s'ritt)ra Lantsa J1,K e lo mostrE al Lama2 Per n)lla impressionato# 6)est)ltimo dette )na dimostrazione della s)a abilit=1 Q9)ando piego i gomiti e mi metto le mani s)lle spalle# io ?ormo la lettera L%2 9)ando gi)ngo le mani in m)dra# '; la lettera L"*%2 9)ando alzo la gamba in orizzontale e mi tengo diritto s) )n piede# si ri'onos'e la lettera L0%-Q2 E 'osR# egli passE in rassegna t)tto lDal?abeto tibetano2 D)rante il pasto# .a@ya Pan'hen mise an'ora alla pro<a il Lama2 %<endo preso )n pE di impasto# gli diede la ?orma di )n 'apriolo e# ri<olgendosi a K)nley# glielo mostrE1 Q.ei abbastanza abile per 'reare 'osR spontaneamente )n animaleYI2 Prendendo a s)a <olta limpasto# 6)est)ltimo lo spezzE senza esitare# dandogli la ?orma di )n drago e di )n serpenteG 'osa 'he impressionE molto gli spettatori2 -QS )n b)on mago# pensa<a il Pan'hen2 LDo<rei mostrare 6)esta magia ai 'inesiI2 QPer essere si')ri 'he i nostri d)e lignaggi si mes'olino armoniosamente in ?)t)roI disse allDindirizzo di K)nley# Qdo<remmo intraprendere )n pi''olo <iaggio in "inaI2 E 'osR essi partirono s)bito2 In 'ammino# per s'a''iare la noia 'he si impossessa<a del Pan'hen e del s)o seg)ito# il Lama li di<ertR 'on gio'hi e tiri di magia2 9)ando raggi)nsero il palazzo dellDimperatore della "ina# Dr)@pa K)nley si ?e'e passare per )n messaggero e si sedette tra i ser<itori del Pan'hen in )n )mile atteggiamento2 9)ando ?) ser<ito loro il pasto# ?atto di 'ar'asse di pe'ora arrosto# K)nley tro<E in ?ondo alla s'odella di legno solo ossa e 'artilagini# senza la minima tra''ia di 'arne2 Disg)stato# egli intonE 6)esto 'anto1 Q LEsimio .a@ya Pan'hen di 7o# Q*a gli stessi bisogni dei s)oi ser<itori# Q7)tta<ia# la di<isione della 'arne ; ingi)sta1 Q%l')ni ri'e<ono b)oni pezzi# altri i 'atti<i2 Q7)tte le pe'ore sono pe'ore# ; <ero# Q&a al')ne sono grasse ed altre s'heletri'he2 Q"he 'osa ?a'e<i t)# o mia pe'ora# Q&entre i t)oi simili br)'a<ano e be<e<anoY

QPote<i ingrassare solamente mangiando2 QPer'iE# ritorna a br)'are nei pratiXI Il Lama 'olpR la 'ar'assa 'he s)bito si drizzE s)lle s)e zampe e ?)ggR dalla porta in direzione delle montagne2 - Q.e dei ser<i sono 'apa'i di simili magReI dissero st)pe?atti i "inesi# Q6)ale do<r= essere il potere del loro maestroXI .a@ya Pan'hen# 'he p)re a<e<a <iaggiato gi= tre <olte in "ina# ri'e<ette tali e tanti segni di <enerazione e regali 'ome mai prima doraX2 Dopo il s)o ritorno a .a@ya# il Lama soggiornE per 6)al'he tempo nelle <i'inanze di )na donna estremamente bella# 'he si 'hiama<a Loleg /)ti2 K)nley a<rebbe <ol)to possederla# ma non ottene<a 'he sgarbi e ri?i)ti2 Egli era perplesso1 Q"ome pote<a esistere )na donna 'osRYI si mise ad )rlare ?)ribondoG e <iolentemente egli 'olpR 'on il piede )n pietra piatta# las'iando<i )nimpronta 'ome nella 'reta molle2 Le'o di 6)esta prodezza si sparse per la 'ontrada e la bella Loleg /)ti# pentendosi della s)a pre'edente <i<a'it=# portE della deliziosa birra in o??erta al Lama2 D - QNh grande %deptoI disse# Qla prima <olta 'he ti ho in'ontrato# non ho sap)to 'apire 'he t) eri )n /)ddha2 .')sami# te ne prego# e prendi p)re il mio 'orpo# adessoXI - Q7ira sA la t)a gonna ed apri le gambeX Nh# ohXI rimar'E K)nley g)ardando tra le 'os'e e estraendo il s)o proprio sesso# Qsembra 'he noi d)e non siamo ?atti )no per laltraG t) hai bisogno di )na <erga triangolare# ed io di )n b)'o tondoX %d o''hio# 'iE non 'ollimaXH %llora# allimpro<<iso# t)tto sembrE pro<o'are )na na)sea alla splendida ragazza1 HPrezioso &aestro di 8erit=# se mi 'onsideri )na donna s)periore# e se ti pia''io# prendimi 'on teG se in<e'e pensi 'he io sia medio're# mandami in )n eremitaggioG se mi 'onsideri in?eriore# radimi il 'ranio e dammi )n nome religiosoI2 - Q7) non sei )na donna 'he posso prendere 'on me# e non sei ?atta per essere )neremita# 'osR non ti resta 'he la terza sol)zione2 9)ale nome <)oi portareYI - QDammi )n nome 'om)neI2 - QProtettri'e dellDa'6)a# del ?)o'o# dellDaria e della terraI# propose egli2 - Q0o# no# non )n nome 'osR# )n nome m)si'aleI2 - QProtettri'e della 'etra# del ?la)to e del li)toI2 - Q9)esto mi porter= s?ort)na# dammi )n nome 'he spa<entiI2 - QPotrei 'hiamarti LProtettri'e del leopardo# dellDorso e del serpenteI2 - Q0oX Pre?eris'o )n nome piA teneroI# rispose ella2 - QProtettri'e del bro''ato e della setaXI - Q.metti di prendermi in giro# Lama# dammi )n nome 'he mi 'on<engaI2 - QProtettri'e dello z)''hero e del mieleYI - Q0o# non )n nome 'osRX .ono stan'a del mondo e ho de'iso di dedi'armi alla <ita religiosa2 .e ti ?a pia'ere# dammi )n nome 'he mostri 'he ho 'er'ato ri?)gio nel /)ddhaI2 - QProtettri'e del ri?)gio della de<ota disg)stataI2 - Q0on sono an'ora soddis?attaI2 - Q%llora# ti 'hiamerE LProtettri'e# li'enziosa e senza <ergogna# del DharmaXI2 - Q7ogli gli epiteti 6)ali?i'ati<i e las'iami il restoI# s)ppli'E lei# Q1LProtettri'e del Dharma# JLha'ho DrolmaKI2 Il Lama a''ettE2 Egli la spedR a meditare per tre anni s)l LUomo Lhari J13K2 D)rante 6)esti tre anni# lei non mangiE n)lla# n)trendosi della s)a propria

'on'entrazione# e tenne gli o''hi sempre aperti2 In?ine# per la grazia del Lama# Lha'ho Drolma raggi)nse la /)ddhit= in )n 'orpo di l)'e2 Delle 'in6)emila donne 'he K)nley 'onobbe 'arnalmente# tredi'i ?)rono le s)e ?a<orite e tra di esse# Lha'ho Drolma ?) la piA 'ara al s)o ')ore2 Il &aestro di 8erit=# il .ignore degli Esseri# K)nga Legpa# attra<ersE la pro<in'ia di 7sang2 Per )na notte# prese dimora al pi''olo <illaggio di 0y)g# da )n 'erto %bo 7seten2 9)est)omo era stato prin'ipe# ?iglio di )n 'apo di Lhats)@# ma a<e<a perd)to t)tta la s)a ?ort)na ed era stato 'olpito dalla lebbra2 .)a moglie# .amdron# gli era stata mandata an'ora bambina# 'ome s)a promessa sposa2 Era dotata di grande talento e# 6)ando di<entE donna# stan'a di s)o marito# 'omin'iE a sognare )n a??as'inante prin'ipe 'he sarebbe <en)to a liberarla2 %bo 7seten disse al Lama1 QIo sono stato prin'ipe# ?iglio di re# e il mio potere era senza limiti# ma la ?ort)na mi ha abbandonato e ormai# sono 'ontin)amente ansioso per il ?)t)ro2 0on abbiamo niente da mangiare# la mia donna e mio ?iglio mi disprezzano e detestano il mio 'orpo 'he ; roso dalla malattia2 0on sono ?orse lD)ltimo degli )ominiYI Ed egli si mise a piangere2 Per ri'on?ortare i d)e sposi# K)nley de'ise di ra''ontar loro )na storia2 Q8ieni 6)i# .amdron# e porta della birra# ora <i ra''onterE )na storiaI2 Lei portE la birra ed egli 'omin'iE1 - ["Dera )na <olta# in India# )n re 'hiamato 8irtA# 'he non a<e<a ?igli2 Egli era gi= molto anziano 6)ando la s)a sposa mise al mondo )n ?iglio 'he essi 'hiamarono :iglio# ed erede )ni'o2 9)ando lo <ide# lindo<ino disse loro 'he delle 'atastro?i a<rebbero mina''iato la <ita del bambino# 6)ando essi a<rebbero las'iato la loro 'asa# per sette anni2 9)ando raggi)nse let= ad)lta# il prin'ipe se ne andE per il mondoeH# a<endo ri'e<)to 'ome appannaggio il >ioiello so<rano dei re2 Mn giorno# in ')i attra<ersa<a )na larga pian)ra# egli si ?ermE per bere ad )na ?onte e poi si addormentE2 D)rante il sonno# la pietra preziosa s'i<olE dal s)o naso nella sorgente# do<e dei naga Jesseri-serpentiK se ne impossessarono2 0on essendo piA protetto dal gioiello# egli 'ontrasse la lebbra e ?) ridotto ad )nDabietta po<ert=2 Il s)''essi<o disastro lo prostrE# 6)ando egli in'ontrE d)e )omini 'on<inti di ri'onos'ere nello stesso gioiello )na pietra preziosa 'he an'hessi a<e<ano perd)to2 Essi lo mina''iarono di strappargli gli o''hi e poi'hF egli non pote<a 'on<in'erli della <eridi'it= della s)a storia# essi lo a''e'arono2 Il mendi'ante lebbroso e 'ie'o <agE ?ino ad )na <alle rigogliosa e si sedette da<anti al palazzo del re2 9)esto re a<e<a tre ?iglie e# si''ome era la stagione dei 'anti e delle danze# egli le mandE alla ?esta# maestosamente ornate2 Prima di las'iarle partire# ra''omandE loro di mostrarsi belle e preparate piA 'he possibile# 'ome in passato2 S 6)esto ?) 'iE 'he a<<enneG e la piA gio<ane delle ragazze si distinse parti'olarmente2 9)ando esse ?e'ero ritorno# il re 'hiese loro se esse ?ossero state le stelle della ?esta2 Q%ssol)tamenteI# risposero esse2 2 - QE 'iE# lo do<ete alla mia grazia o al <ostro solo meritoYI - Q%lla <ostra graziaH# rispose la primogenita2 7)tta<ia# la piA gio<ane insiste<a s)l ?atto 'he essa non do<e<a il s)''esso 'he ai s)oi propri meriti2 Il re si arrabbiE2 QIo <i ri'opro dei piA bei gioielli# e <i dE dei 'a<alli magni?i'i# e t) hai lDa)da'ia di pensare 'he il t)o s)''esso ; do<)to al t)o solo meritoX .e i t)oi meriti sono 'osR grandi# io ti o??ro al mendi'ante 'he ; sed)to l= in piazzaI2 - Q.e 6)esto ; il mio destinoI repli'E la ?iglia piA gio<ane# 'he era an'he la piA bella delle tre# Qebbene# 'he sia 'osRXI

.'hi)mando di rabbia# s)o padre la 'ond)sse dal mendi'ante e disse a 'ost)i1 QIo sono il re di 6)esto paese# ed e''o mia ?iglia 'he io ti o??ro in matrimonio# :iglio ed erede )ni'o# ?iglio del re 8irtAG ma ti premetto 'he lei ; 'ontrastante ed insolenteH2 %llora il mendi'ante 'antE1 7Io sono un cieco( un le''roso della pi? 'assa casta( 7Indegno di sposare una /iglia di un ;e. 7Io non voglio %ancarti di rispetto( n. diso''edirti. 74a cerca di capir%i( o ;e( non posso proprio /arlo<. La prin'ipessa gli rispose1 75on si s/ugge al proprio destino. 7Tutto dipende dal kar%a precedente( 7+ nulla si sa di ci@ c!e la sorte ci riserva. 75on disperare. Io sapr@ sostenerti,< Ella si 'ari'E allora il lebbroso s)lle spalle e di<enne an'hessa )na mendi'ante2 Mn giorno# mentre si riposa<ano <i'ino ad )na sorgente# la stessa ?onte nella <asta pian)ra in ')i il prin'ipe a<e<a perd)to il s)o gioiello2 Egli be<ette 'on ?oga e a<idit= e poi# posando la testa s)lle gino''hia di s)a moglie# si addormentE2 &entre dormi<a# la donna si a''orse 'he )n serpente )s'i<a dal naso di l)i2 %llora lo ris<egliE e gli 'hiese 'he 'osa a<esse sognato2 - Q*o sognato 'he il sang)e# il p)s e gli )mori mi )s'i<ano dal 'orpoI# rispose l)i2 Dopo 'he an'he lei gli ebbe ra''ontato 'iE 'he a<e<a <isto# egli 'omprese 'he le s)e disgrazie erano gi)nte alla ?ine# 'osR l)i le ingi)nse di 'er'are il gioiello nella ?ontana2 .otto lDe??etto delle loro <irtA ri)nite# lei lo tro<E e# to''ando i s)oi o''hi 'on la pietra preziosa gli restit)R la <ista2 Egli era di n)o<o prin'ipe# an'or piA bello di prima2 %llora lei# la s)a donna# la prin'ipessa# 'antE1 7+4$-A:, "o%B9 %eraviglioso, 7Legata ad un %endicante le''roso( 78n uo%o %isera'ile e decaduto( 7Ao osservato sen#a passione le vicissitudini del kar%a( 7)en#a dispre##o per lui( rispettando il suo onore( 7+ sostenendolo nell2avversit6( 7+d ecco c!e lui si rivela essere il /iglio di un Dio. 7Cuale 9 la tua patria( c!i sono i tuoi genitoriD 7;ivela%i oggi ci@ c!e %i !ai tenuto nascosto,< Il prin'ipe le rispose1 7: donna virtuosa( uscita da una stirpe prodigiosa, 7Io sono nato nel regno di 4agad!a (EF)( 7+ %io padre 9 il 'uono e saggio re Virt?* 7-er esaurire il kar%a della %ia vita precedente( 7)ono stato costretto a so//rire sette anni. 7-erci@( ora( ritornia%o a 4agad!a( 7Dato c!e( unico erede( ora devo governare il regno. 7$cco%pagna%i( a%a'ile e gra#iosa )ignora,= Essi# d)n6)e# ritornarono a &agadha2 Il re e la regina# abbandonando ?inalmente la loro a??lizioine# li a''olsero 'on gioia2 Prendendo in mano il

timone del go<erno# il prin'ipe insta)rE le Die'i 8irtA J18K 'ome base della legge2 Ed il paese di<enne ?eli'e e prospero2 Mn giorno# il prin'ipe s)ggerR alla s)a sposa di andare a rendere <isita a s)o padre e di portargli dei regali 'ome ringraziamento del s)o atteggiamento passato2 La prin'ipessa partR# in t)tta la s)a maest=# s'ortata da ele?anti# 'arri# dalla ?anteria e da 'a<alieri2 9)ando <ide 6)esto ?ormidabile eser'ito 'he mar'ia<a <erso di l)i# il re s)o padre ?)ggR spa<entato2 %l')ni dei s)oi soldati ri<estirono lDarmat)ra# mentre altri ?)ggi<ano2 La prin'ipessa arri<E 'ol s)o seg)ito e# a<<i'inandosi a s)o padre 'he non lDa<e<a ri'onos'i)ta# dissipE i s)oi timori1 7: ;e( padre %io( da%%i ascolto, 7Io sono la /iglia c!e !ai a''andonato %olto te%po /a. 7Il %endicante le''roso( seduto /uori dalla tua porta( 7+ra il /iglio del ;e Virt? di 4agad!a. 7+gli ritrov@ il suo pre#ioso gioiello e la vista gli /u resa( 7Il suo cattivo kar%a esaurito( la %alattia lo lasci@. 7+gli regna con giusti#ia e rettitudine( adesso<. Essa ra''ontE t)tta la s)a storia e 'hiese a s)o padre di organizzare )na grande ?esta2 Egli li trattE 'on prodigalit=2 7)tti 'antarono e danzaronoG la loro ?eli'it= era senza limiti2 %d )n 'erto p)nto# la prin'ipessa 'hiese1 Q7)tta 6)esta ?eli'it= ; il ris)ltato della <ostra grazia o dei miei meritiYI Il !e restE silenzioso )n momento e poi rispose1 7$llBini#io( eravate tutti e due %olto ricc!i( 7-oi( siete diventati tutti e due %olto poveri( 7$lla /ine( avete riottenuto il potere e la ricc!e##a<. Il Lama ?inR la s)a storia e# ri<olgendosi a .amdron e ad %bo 7seten# disse loro1 Q.amdron# 'he 6)esta parabola ti insegni a non disprezzare t)o marito# a non 'er'are )n altro )omo2 .e t) domini il t)o risentimento# 'ome la prin'ipessa della ?a<ola# ?orse tro<erai an'he t) la ?eli'it=2 E t)# %bo 7seten# smetti di essere 'osR depresso2 "ome il ?iglio del !e 8irtA# tro<erai alla ?ine la 'ontentezza2 Dedi'ate la <ostra mente al Lama ed ai 7re >ioielliG siate sempre <irt)osi piA 'he poteteXI2 CAPITOLO (UATTRO "o%e Drukpa Kunley percorse l2est della provincia di Tsang per a%ore verso tutti gli esseri. "on il s)o 'orpo di !ealt= %ssol)ta# permanente delizia estesa o<)n6)e# Le s)e parole soa<i 'ome 6)elle di /rahma# dotate delle 6)attro >ioie# E la s)a mente tanto <asta 6)anto pro?onda# 'he mostra la per?etta 8iaG 0oi 'Din'hiniamo da<anti a Dr)@pa K)nley# .ignore di t)tti gli Esseri2 Il &aestro di 8erit=# il .ignore degli Esseri# K)nga Legpa# si diresse 6)indi a !a a# nellDest del 7sang2 Egli dimorE in 'asa di %dzomma# 'antando e a''ompagnandosi 'ol li)to# be<endo della birra# gio'ando e ?a'endo lDamore2 In 6)el periodo# la lo'ale ?ortezza era 'omandata da )n 'apo molto a<aro 'he si 'hiama<a &orang il go<ernatore2 Mn giorno# egli <ide il Lama da<anti al ?orte e

'hiese 'hi ?osse 'ost)i alla s)a ordinanza2 LD)??i'iale glielo disse1 Q.R# lo <edoI ribadR il go<ernatore# Qan'ora )no di 6)ei !al)ngpa rattoppati 'he non ha pagato lDimposta s)lla 'arne# lDanno s'orso2 .i di'e 'he sia )n santo )omo ma egli non ?a 'he gironzolare per il paese e 'reare del disordine2 &anda )n messaggero2 "he lo si porti 6)iXI Il messaggero 'ond)sse 'on sF K)nley2 Q7) sei proprio il ?olle 'hiamato Dr)@pa K)nley# non ; 'osRYI disse ironi'o il go<er-natore2 Q8oi# persone di !al)ng# a<ete dimenti'ato 'he ogn)no di <oi de<e pagare lDimposta1 )no ya@ e no<e pe'ore a Oamdro@ 0angartse# an'ora pe'ore e lana a 7se'henY :orse 'he io ho esonerato te dallimpostaY %nzi'hF ringraziami# t) hai )''iso il mio 'er<o m)s'hiato# nellDeremitaggio di >alden# ed hai 'a)sato molti g)ai agli abitanti del l)ogo2 Domani di si')ro# do<rai 'onsegnarmi 'ento 'ar'asseI2 - Q.arai pagato a mis)ra delle t)e <irtA e dei t)oi <izi da Oama# il .ignore della &orte# 'he ri?lette 'on imparzialit= il @arma di ogni 'reat)ra dei sei regni J1K nel s)o spe''hio limpidoI# rispose K)nley2 Q"om)n6)e sia# se a??ermi 'he de<i a<ere la 'arne domani# las'ia le t)e porte aperte nella mattinataI2 Dopo 'he ?) egli partito# i soldati si 'hiesero 'ome a<rebbe pot)to 'ompiere tale 'ompito1 Q.i')ramente egli andr= a r)bare gli animaliXI di'e<ano2 - QPo'o importa il modo in ')i egli li prender=# p)r'hF io abbia la 'arneI# disse il go<ernatore2ILas'iate le porte aperte domani mattinaI2 LDindomani# 6)ando il sole appar<e allDest# al di sotto delle montagne si sentR )n immenso 'lamore 'he si a<<i'ina<a dalla <alle di >yangtse2 Il Lama appar<e# 'on )no st)olo di 'ento 'er<i m)s'hiati 'he 'ond)'e<a da >alden2 - QE''o la t)a imposta s)lla 'arneXI gridE il Lama al go<ernatore2 QPrendila p)re se <)oi2 Domani non potrE darti niente# ma oggi t) p)oi ottenere tante bestie 6)ante 'e ne sono in t)tto il 7ibet2 .e t) non le <)oi# le manderE in paradiso2 7ali sono gli ordini del .ignore della &orteXI2 - QDr)@pa K)nley# spe'ie di pazzoX N sei il dia<olo in persona# o sei lDemanazione del /)ddha2 "ond)rre dei 'er<i m)s'hiati 'ome ?ossero pe'ore ; da<<ero piA 'he mira'oloso2 &a# 'om)n6)e sia# io non ti ho a)torizzato a 'onsegnarmi la 'arne an'ora <i<a2 8oglio 'he 6)esti animali siano abbatt)tiI2 - Q"he 'iE sia ?attoHX rispose K)nley2 E 'osR 'omin'iE a de'apitare gli animali# dopo di 'h; li s'orti'E e a''atastE le 'ar'asse in )n m)''hio2 %llora il 'apo si impa)rR2 - QDr)@pa K)nleyI si lamentE# Qabbiamo 'ommesso )n grande errore2 In ?)t)ro# t) ed i t)oi dis'endenti del 'lan Dr)@pa# non do<rete piA pagare lDimposta s)lla 'arne nel 7sang2 Prendi 6)este 'ar'asse e <endile al mer'atoG e libera lo spirito di 6)este bestieXI - QIeri# t) hai preteso lDimposta di 'arne# allora io ho spinto 6)esti animali ?in 6)i2 Nggi# mi di'i 'he non li <)oi2 .e ; 'osR# essi possono ritornare a >aldenXI2 Egli s'hio''E le dita e gridE1 Q%ndateXI2 I 'ada<eri si rialzarono# si ri'oprirono della loro pelle# e si pro')rarono )na testa# sebbene 6)esta non sempre ?osse 6)ella 'he 'orrisponde<a al loro 'orpoG 'osR delle teste enormi si adattarono s) delle pi''ole bestie e <i'e<ersa2 Dopodi'hF# il gregge 'orrendo ?)ggR <erso >alden2 %n'or oggi si possono in'ontrare dei 'er<i dalla testa sproporzionata in 6)esta regione2 Il go<ernatore# i s)oi )??i'iali ed i s)balterni ?)rono s'on<olti# e generarono )n ?er<ore pro?ondoG al')ni piansero# 'on la'rime 'he s'ende<ano s)lle loro g)an'e2 Essi si ingino''hiarono da<anti al Lama# a mani gi)nte2 Il go<ernatore disse1

QN Mni'o ri?)gio degli Esseri# K)nga LegpaX QLe n)<ole portate dal <ento del s)d# nel ')ore dellDestate# QIgnorano lDas'ensione ed il de'lino del soleXG QIl <ento ghia''iato e penetrante dellDin<erno# QS indi??erente alla sorte dei ?iori spezzati dalla grandineG Q"osR pro?onde sono le tenebre della nostra ignoranza# Q"he non abbiamo riten)to K)nley )n %depto2 QImploriamo il s)o perdono per la nostra ignoranza e st)pidit=1 Q.barra a t)tti noi le porte dei regni in?eriori# QE spargi s) t)tti noi la t)a ?orte "ompassioneXI 2 Poi# il go<ernatore to''E i piedi del 0alPorpa 'on la s)a ?ronte2 PiA tardi# si rase il 'ranio# 'ambiE il s)o nome e di<entE )n lo'andiere /odhisatt<a2 K)nley tornE alle s)e orge ed ai s)oi s<aghi 'on %dzomma2 Le ?an'i)lle erano in totale ammirazione da<anti a l)i1 QIeri# )''idendo e res)s'itando 6)egli animali# 'i hai in')l'ato )na grande ?edeI# di'e<ano2 Q"ertamente ?osti )n /)ddha in )na <ita pre'edente2 !a''onta'eloXI2 Q0el 'i'lo delle mie n)merose <ite# sono stato )na dopo lDaltra ogni 'reat)raG QIo non ne ho 'he )n os')ro ri'ordo# pressappo'o de<e essere stato 'osR1 Q.e oggi amo molto la birra# si')ramente de<o esser stato )nDapeG Q.e sono sempre libidinoso# 'iE ; per'hF sono stato an'he )n galloG Q.e a <olte sono 'olleri'o# 'iE ; per'hF de<o esser stato )n serpenteG Q.e spesso sono pigro# 6)esto ; per'hF ?)i di si')ro )n maialeG Q.e sono 'osR misere<ole# ; per'hF sarE stato ri''o e a<aroG Q.e sono senza <ergogna# sarE stato si')ramente )n ?olle# Q.e sono tal<olta b)giardo# ; per'hF sono stato )n attoreG Q.e i miei modi sono 'osR grossolani# ; per'hF ?)i p)re )na s'immiaG Q.e ho il g)sto del sang)e# ; per'hF di 'erto ?)i )n l)poG Q.e il mio s?intere anale ; 'osR ?orte# 'iE ; per'hF ero )na mona'aG Q.e sono 'osR p)ntiglioso# 'iE ; per'hF ?)i )na donna sterileG Q.e s'a<o la mia tomba 'oi denti# 'iE ; per'hF ?)i )n LamaG Q.e sono senza soldi# ; per'hF ?)i lDe'onomo di )n tempioG Q.e sono talmente ?iero di me# ; per'hF ?)i )n )??i'ialeG Q.e amo in?ino''hiare gli altri# ; per'hF ?)i )n )omo da??ariG Q.e sono 'osR 'hia''hierone# 'iE ; per'hF ?)i )na donnaG Q&a non posso 'erti?i'ar<i 'he t)tto 'iE sia <ero2 QPro<ate a <edere da <oi stessi2 "he 'osa ne pensateYI 2 - Q7) pretendi di parlar'i delle t)e <ite passateI# dissero le ragazze# Qma in e??etti non 'i hai mostrato 'he i t)oi errori2 "he t) sia lodato per 6)esto insegnamentoXI Il Lama si diresse poi allDa''ademia di Pal@hor .t)pa do<e 'apitE nel pieno di )na dis')ssione meta?isi'a2 Poi'hF 'onsidera<a la s'ena# la s)a attenzione ?) attratta da )na splendida donna# sed)ta s) )n gradino dello .t)pa J(K2 %llora )n <e''hio mona'o si ri<olse a l)i1 QI t)oi poteri magi'i e i segni della t)a realizzazione sono st)pe?a'enti ma# <edi# ri?i)tare di in'hinarti da<anti ai mona'i e da<anti allo .t)pa 'ome ?ai t)# ; segno di )na mente per<ersa e 'ontraria allDinsegnamento del /)ddhaI2

- QIo sono )n 0alPorpa pieno di esperienza 'he da tempo ha ?inito 'on prostrazioni e 'on?essioni# ma se lo desiderate# allora mi prostrerEXI2 Ed egli 'omin'iE a prosternarsi da<anti allo .t)pa ed alla ragazza# intonando )na preghiera 'on 6)esto 'anto1 Q&i in'hino da<anti a 6)esto .t)pa di splendida argilla# Q%n'he se non ?a parte degli otto .t)pa del .)gata J4KG Q&i in'hino da<anti a 6)esta mera<igliosa 'reat)ra# Q%n'he se non lha ?atta la mano del dio degli artigiani J-KG Q&i in'hino poi da<anti ai tredi'i 'er'hi J,K# Q"he non sono stati s)perati dai tredi'i mondiG Q&i in'hino da<anti alle g)an'e della ragazza di >yantse# Q"he non si p)E 'onsiderare 'ome il 'orpo della Protettri'e J3KG - QNhX "he s'io''hezzaXI es'lamarono i mona'i2 Q9)esto Dr)@pa K)nley ; da<<ero )no spostatoXI - QPoi'hF la donna ; l)ni'a <ia per ')i t)tto il male ed il bene entrano in 6)esto mondo# essa ha la nat)ra della .aggezza NriginariaI# disse loro K)nley2 QE poi# <oi 6)ando a<ete pron)n'iato i <ostri <oti ed a<ete ri'e<)to lDordinazione dal maestro spirit)ale al 6)ale a<ete o??erto lDoro e largento senza preo'')par<i del ?)t)ro# ; tra le 'os'e di )na donna J+K 'he a<ete penetrato il mandala2 E''o per'hF# 'ome oggetto di preghiera o ri?)gio# io non ?a''io ness)na distinzione tra 6)esta donna e 6)esto .t)paI2 I lai'i 'he as'olta<ano esplosero a ridere ma i mona'i gli lan'iarono degli sg)ardi neri e 'ari'hi di ran'ore# e si allontanarono da l)i2 Q0oi pro<iamo a preser<are le regole della dis'iplina moraleI# gli disse il >arante della morale# Qe t)# deridendo'i# 'i prendi in giroXI Ed a??errE )n bastone per pi''hiarlo2 %llora# K)nley intonE 6)estaltro 'anto1 QIl ?iero stallone di Kongpo# ineg)agliato per andamento ed eleganza# QEd il 'a<allo nero del 7ibet 'he solle<a in alto i s)oi garretti bian'hi# Q.i a??rontano per )na gara di 'orsa nella <asta pian)ra2 QIl pala?reniere %@) 'i apporta la s)a testimonianza1 Q8edi 6)ale ; il primo a poter s)perare il trag)ardoX QIl pa<one del /engala la ')i bellezza di pi)me ; senza )g)ali# QE lDa<<oltoio del 7ibet# lD)''ello signore dalle larghe ali# Q>irano 'ostantemente in tondo nel 'ielo <)otoG QLa ne<e delle 'ime 'e ne d= testimonianza1 Q8edi 'hi dei d)e possiede lo sg)ardo penetrante dellD)''elloX QIl ')')lo bl) degli alti rami# il ')i 'anto ; ineg)agliabile# QEd il rosso gallo tibetano dalle grida assordanti# QIn 6)esta stagione s<egli t)tti e d)e# 'antano a s6)ar'iagola2 QIl <e''hio )omo 'he li osser<a ne porta testimonianza1 Q8edi 6)ale dei d)e indi'a piA 'orrettamente lDoraX QLa ?ero'e leonessa delle ne<i 'on le tremende zanne senza )g)ali# QE la terribile tigre striata dellIndia# 'osR sel<aggia nel ?)rore# Q0ella gi)ngla di .engdeng J8K# raggi)ngono i <erti'i dellast)zia2 Q.ia i mona'i 'he le mona'he ne portano testimonianza1 Q8edi 'hi delle d)e ; la <era regina della gi)nglaX Q>li abati dello .t)pa di Palden e gli ineg)agliabili Pandita# QEd io# Dr)@pa K)nley di !al)ng# 'he seg)e tran6)illo il 'orso degli e<enti#

QEsaminiamo t)tti ogni nostro 'omportamento morale2 QLa 8erit= %ssol)ta 'e ne porta testimonianza1 Q8edi 'hi raggi)nge <eramente lo stato di /)ddhaXI 9)ando ebbe ?inito# gli as'oltatori# pro?ondamente to''ati da <enerazione e ?ede# lo pregarono di proteggerli in 6)esta <ita e nelle loro <ite ?)t)re2 %l monastero di 7se'hen# nella bassa <alle di >yangtse# i mona'i 'ompi<ano il rito della 'on?essione2 Il Lama o??rR loro )n p)gno di t; disposto in )n 'embalo della mis)ra di )n o''hio di ya@2 - QE''o# il th; per t)ttiXI di'e<a# ?a'endo lDo??erta se'ondo la tradizione2 - Q0on '; abbastanza th; per tre'ento mona'iI gli dissero essi2 Q8ai per la t)a stradaXI2 K)nley risol)to a ris<egliarli in )n modo di<ertente# si mise a 'orrere s) per la montagna# s'a<al'ando le grosse ro''e e aggirando le pi''ole pietre2 - Q>)ardatelo# 6)el pazzo# g)ardate 'ome 'orreXI 2 - QS esattamente 'ome la <ostra prati'aXI ?e'e l)i di rilan'io2 - Q"iE non ha niente a 'he <edere 'on la nostra prati'aG ; solo la t)a ?olliaXI - QNra <i spiegherE in 'osa il mio 'amminare assomiglia al <ostro stile di <ita1 il /)ddha nel 8inaya spiega 'he tra rami e radi'i# solo i <oti 'he to''ano le radi'i sono di importanza 'apitale# mentre le rott)re dei <oti se'ondari# 'io; i rami# sono ?a'ili da espiare J9K2 8oi ignorate le radi'i# mentre esaltate i riti di 'on?essione e di espiazione degli errori minoriG e t)tto in 'on?ormit=2 !i?lettete'iXI %<endo detto 'iE# egli se ne andE2 %l monastero di >ang'hen "hopel# nello 7sang# K)nley disse ai mona'i 'he egli a<rebbe ora o??erto loro il s)o th;# 'he non era abbastanza per i loro 'on?ratelli di 7se'hen2 - H.e non ; stato abbastanza b)ono per essi# non ; b)ono per noiX 8ai per la t)a stradaXI dissero 6)esti2 %llora# egli andE a 7ashi Lh)mpo J10K# e disse al >arante della morale 'he <ole<a ?are )nDo??erta di th;2 Il ")stode 'ons)ltE il s)o s)periore il 6)ale# 'omprendendo 'he a<e<a a 'he ?are 'on )n %depto# ra''omandE di ?are 'iE 'he gli si 'hiede<a2 %llora# 'on lDa)torizzazione del >arante# K)nley 'hi)se il th; in )na grande )rna do<e mise an'he )n pezzo di b)rro diella mis)ra di )n )o<o2 Egli <i pose sopra )n 'oper'hio e pre'isE 'he non si do<e<a aprirlo ?ino al s)o ritorno2 Poi# s'ese giA al mer'ato# entrE in )na birreria# e be<<e mettendosi a 'orteggiare le ragazze2 Mn pE piA tardi# il >arante s)onE la s)a tromba per 'hiamare a ra''olta i mona'i2 Il ')o'o si s')sE da<anti ad essi1 QNggi a<remo soltanto dellDa'6)a 'alda2 Mn ?olle Dr)@pa ha ?atto 6)esta misera o??erta e non ; ritornato 'ome a<e<a promessoI2 %prendo 'osR lD)rna# ?) sorpreso di s'oprire )na grande 6)antit= di e''ellente th;2 In 6)el pre'iso momento# K)nley arri<E2 - Q%desso 'he a<ete aperto# non 'e ne sar= piAI egli disse# Ied in ?)t)ro# 6)esta )rna non sar= mai piA pienaI2 9)ando si ser<R il t; ai mona'i# egli riprese la parola1 QDe<o dir<i 'he si''ome non <i era 'he )n p)gno di t;# ed )na pi''ola no'e di b)rro# la be<anda non sar= troppo ?orteG ma mi a)g)ro 'he <i sia graditaI2 Il th; era e''ellente 'ome sapore e 'ome 'onsistenza# e t)tti 'onsiderarono 'iE 'ome )n b)on presagio2 Il thF di 7ashi Lh)mpo ha# an'ora oggi# )na ?amosa rep)tazione2

Poi# il Lama propose della birra ai mona'i2 Il >)ardiano della morale si oppose# ma egli insist;# di'endo 'he 6)esto sarebbe stato di b)on a)g)rio2 9)indi# egli a<anzE nel bel mezzo della sala e 'a''iE )n peto degno di )n dragone2 - Q/e<ete la <ostra birra# <e ne pregoH# disse2 La sala si riempR di )n odore delizioso2 I no<izi s'oppiarono a ridere# mentre gli anziani si ott)ra<ano il naso aggrottando le sopra''iglia2 Dopo di allora# le ?ile di dietro# riser<ate ai no<izi# sono sempre inondate di )n e??l)<io delizioso# mentre il pro?)mo dellDin'enso non raggi)nge le prime ?ile do<e siedono gli anziani2 Dr)@pa K)nley de'ise di tornare a !al)ng# s)o paese natRo2 "ome attra<ersE il Panashol# in'ontrE .)mdar# )n <e''hio ottantenne2 Egli porta<a )n 6)adro# )na 7an@a della s')ola Kagy)# graziosamente dipinto# ma in ')i man'a<ano gli )ltimi to''hi2 - QDo<e <aiYI gli 'hiese K)nley2 - Q8ado a !al)ng per 'hiedere a 0ga ong "hogyal di benedire 6)esto 6)adro 'he ho ?attoI# rispose il <e''hio2 - Q&ostrami 6)esto 6)adroI disse il Lama2 Il <e''hio glielo mostrE# 'hiedendogli la s)a opinione2 - Q0ienta??atto maleXI disse K)nley# Qma io posso migliorarlo an'ora# in 6)esto modoI2 %<endo 'osR detto# egli estrasse il s)o pennello di 'arne e orinE s)lla tela2 Il <e''hio# interdetto# restE senza parole2 Poi# alla ?ine# ?ar?)gliE1 QNhX "he 'osa hai ?atto# miserabile pazzoYH e si mise a piagn)'olare2 K)nley arrotolE la 7an@a e la restit)R 'on 'alma al <e''hio2 Q8ai e ?alla benedire# adessoXI 2 9)ando raggi)nse !al)ng# il <e''hio ottenne )dienza da 0ga ong "hogyal2 - QIo a<e<o dipinto 6)esta 7an@a della tradizione Kagy) per ottenerne dei meritiI# egli disse allDabate# Qe lho portata 6)i a??in'hF la benedi'essi2 &a# in 'ammino# ho in'ontrato )n pazzo 'he lDha sa''heggiata pis'iando'i sopra2 E''ola2 >)ardala# se ti pote<a pia'ereXI2 0ga ong "hogyal la srotolE e <ide 'he i p)nti 'he erano stati spr)zzati di )rina# ora erano t)tti ri'operti di oro2 QEssa non ha bisogno della mia benedizioneI# disse al <e''hio2 QE gi= stata benedetta# e nel miglior modo possibileXI2 Preso da )na ?ede in'rollabile# il <e''hio ringraziE 'on e??)sione1 QLa mia 7an@a ha ri'e<)to )na benedizione 'he la rende simile a Dr)@pa K)nley stessoH# disse2 Ed egli se ne partR# al 'olmo della ?eli'it=2 .i di'e 'he 6)esta pitt)ra p)E essere an'ora ammirata presso il tempio di Dorden 7ago# a 7himph)2 Proseg)endo il s)o <iaggio# K)nley in'ontrE )na no<izia J%niK di sedi'i anni 'he si 'hiama<a 7se ong Paldzom# e 'he porta<a i segni di )na Da@ini2 - QDo<e <ai# o %niYI disse egli2 - Q8ado in 'itt= per mendi'areI rispose lei2 Il Lama <ide 'he essa gli a<rebbe dato )n ?iglio2 - Q%ni# de<i darti a meXI es'lamE egli2 - Q&a io sono da sempre )na mona'a# non so proprio 'ome ?areXI2 - Q0on preo'')parti2 7e lo mostrerE ioI2 Egli la prese per la mano# la adagiE s)l bordo della strada e ?e'e lDamore tre <olte2 7rentotto settimane piA tardi# essa mise al mondo )n bambino 'he porta<a i segni magi'i delle persone spe'iali2 Poi'hF <i<e<a al monastero do<e 0ga ong "hogyal era abate# 6)esti spera<a bene di stabilire lDidentit= del padre2 9)ando si apprese 'he era K)nley# disse alla no<izia 'he 6)est)ltimo era )n santo ?olle e 'he 'osR# la s)a <irtA non si era tra<iata2

Le altre mona'he 'omin'iarono a mormorare1 Q7)tte le donne hanno pia'ere di ?are lDamoreG ora 'iE di<enter= ?a'ile an'he per le mona'heI2 - Q&a lDabate 'i sgrider= se rimaniamo in'inteI# disse )na mona'a )n po ritardata2 - Q0oi do<remo solamente dire 'he Dr)@pa K)nley ; il padre e saremo assolte2H "osR# lanno seg)ente# )n po per la ?orza dellDimitazione e )n po per desiderio# il 'on<ento si tro<E ad essere pieno di bambini2 - Q"hi ; il padre di 6)esti bambiniYI borbotta<a lDabate2 E ogni <olta gli si rispon-de<a 'he il padre era K)nley1 Q9)esto pazzo ; la 'a)sa della rott)ra dei <oti da parte di t)tte le mie mona'heI2 9)ando apprese le no<it=# K)nley andE al monastero e 'hiese 'he t)tte le mona-'he si ri)nissero a??in'hF si potesse determinare di 'hi egli era il padre2 :)rono ri)niti i bambini e le madri2 %l')ne di'e<ano 'he il loro bambino a<e<a i s)oi tratti# altre 'he a<e<a le s)e mani# i s)oi piedi# i s)oi o''hi# il s)o naso# e''2 - Q.e sono i miei bambini# li n)trirE# li <estirE e me ne ass)merE lDintera responsabilit=G ma se non lo sono# li 'onsegnerE alla Dea >loriosa J11K a??in'hF essa li di<oriI2 %<endo detto 'iE# a??errE il s)o <ero ?iglio per )na gamba e 'hiamE a <o'e alta la dea1 QN >loriosa Dea# 'he possiedi lo''hio della .aggezzaX QIo# Dr)@pa K)nley# sempre errando in 6)esto paese# Q*o ?atto lDamore 'on )na s?ilza di belle ?an'i)lleG Q&a 6)este mona'he mentono e sparlano di me2 Q.e 6)esto ; mio ?iglio# allora proteggilo# Q&a se ; )n 6)alsiasi bastardo# mangialoXI2 Egli ?e'e roteare s)o ?iglio sopra la s)a testa# e lo s'agliE in )n <i'ino 'ampo2 9)ando il pi''olo to''E il s)olo# )n boato di t)ono s'osse il 'ielo2 J9)esto l)ogo ; t)ttora 'hiamato Whing Kyong Dr)@da# 'ampo del t)ono protetti<o2K 9)ando il rombo ris)onE# le mona'he ?)ggirono# portando 'on sF i loro bambini2 In 6)esto periodo# 0ga ong "hogyal <ide in sogno 'he )n nemi'o sta<a tentando di )''iderlo tormentandolo 'oi demoni2 %llora egli domandE a K)nley di pro<o'are )n esor'ismo 'he a<rebbe p)ri?i'ato la s)a mente2 Il Lama modellE )na e??ige espiatoria 'he ri<estR di tona'a e di altri stra<aganti abbigliamenti monasti'i2 Poi 'ostr)R )na trappola di 'orde tese in ')i i demoni <errebbero ad impigliarsi e ?e'e )na torta sa'ri?i'ale 'osR pesante 'he )n )omo pote<a a malapena portarla2 Egli preparE an'he )n mandala e 'omin'iE )na 'erimonia di p)ri?i'azione preparatoria 'he do<e<a d)rare tre giorni2 Passati tre giorni# )n ?olla 'onsidere<ole si ri)nR intorno alla 'asa# sapendo 'he si anda<a a 'ompiere )n rito spetta'olare2 K)nley 'hiese a t)tte 6)elle persone di ai)tarlo2 %d al')ni# ?e'e portare lDe??ige# mentre altri si o'')pa<ano della trappola# e altri an'ora della torta2 Mno porta<a )n 'iondolo nero# )n altro )nDo??erta per il sa'ri?i'io# )n terzo# gli oggetti ne'essari al rito2 "erti 'anta<ano# altri esplora<ano il 'ielo 'on delle <esti s')re2 K)nley stesso a<e<a indossato )n abito da stregone ed )n 'appello nero2 Il s)o <olto era ri'o-perto 'on )na pasta <egetale 'olore del 'arbone2 Egli tene<a in mano )na daga rit)ale J PhurbaK# per sgozzare i demoni# ed )n 'ranio )mano# per ra''oglierne il sang)e2 %''ompagnato dal r)more dei 'embali e dal s)ono delle trombe di osso# la pro'essione si diresse <erso la 'asa di 0ga ong "hogyal2 9)ando la <ide arri<are# 6)est)ltimo si distese per'hF t)tte le )sanze erano state osser<ate2

- Q9)esta e??ige ser<ir= da 'apro espiatorioI# gli disse K)nley2 QDopo# s<anir=XI2 Egli pose 'on rispetto lDe??ige s)l trono di 0ga ong "hogyal# il 6)ale sorrise2 Poi# egli iniziE )na lenta danza per e<o'are i demoni# 'on grande pia'ere della ?olla2 9)ando 0ga ong "hogyal lintese es'lamare 'osR# sentR il s)o ')ore 'he batte<a ?orte ?orte2 Dopo la danza# K)nley ritornE nella 'asa e# a<endo solle<ato il dol'e sa'ri?i'ale# lo s'agliE 'on t)tte le s)e ?orze s)lla testa dellDe??ige# 'antando1 7"olpisci, "olpisci, "olpisci la 'ra%a di 5gaGong "'ogyal( 7"olpisci la sua ra''ia( colpisci la sua ignoran#a( colpisci le sue illusioni,< E 0ga ong "hogyal ?) preso da )na pa)ra da ?ine del mondo mentre le persone ride<ano2 Egli g)ardE ?)ori# per <edere 'iE 'he il Lama anda<a poi a 'ompiere e lo <ide martellare pesantemente il s)olo danzando per s'a''iare gli spiriti male?i'i da<anti ad )n paiolo 'apo<olto2 Egli 'anta<a1 =)eppellite i desideri di 5gaGong "!ogyal,< %llora# <oltandosi <erso il trono# <ide 'he lDe??ige era sparita2 QNggi# 6)esto ?olle ha messo in atto )na magia note<oleH# pensE lDabate2 %<endo 'osR dimostrato lDe??i'a'ia dellDesor'ismo# K)nley se ne ritornE ai s)oi <agabondaggi senza s'opo2 !iprendendo il 'ammino# egli tornE a Palnashol o<e ?) sedotto dallDospitalit= della lo'andiera# e restE lR a bere ed a 'antare2 0ei dintorni# <i<e<a )na <e''hia 'he a<e<a piA di ottantanni e 'he non possede<a nientaltro 'he )na m)''a2 0ella s)a onnis'ienza# egli <ide 'he )n ladro 'on )na ?ronte bassa# a<e<a intenzione di der)barla# ed allora egli si diresse alla 'asa della <e''hia 'he lo pregE# bias'i'ando 6)este parole1 7:4 4$5I -+4+ A85 , Drukpa Kunley( La%a onnisciente( proteggi%i, 7Dall2a//li#ione e dalla pena in &uesta vita( nella prossi%a( e /ino nel 0ardo,<. K)nley# sentendola a malapena# disse1 Q"he 'osa borbotti# <e''hiaYI - QPrego il LamaI2 5 Q9)ale LamaYI - Q"hoPe K)nga LegpaI# rispose essa2 - QLDhai mai in'ontratoYI 5 Q&aiX "onos'o solamente il s)o nomeI2 - Q.ono io# Dr)@pa K)nleyXI# ri<elE il &aestro2 - QDa<<eroYI disse la <e''hia2 5 Q%ssol)tamenteXI# rispose K)nley2 5 Q/ene# se sei Dr)@pa K)nley# ?a''iamo insieme lDamoreXH# o??rR lei2 &a si''ome era troppo <e''hia# K)nley non pot; ergere il s)o pene2 - Q:orse ; meglio 'he noi si abbia )n rapporto spirit)ale tramite al')ne parole ben s'elteI# disse lei alla ?ine2 - Q.e desideri lD)nione spirit)ale# impara a memoria 6)estoI# disse il Lama2 QN& &%0I PE&E *M0># il ladro L:ronte-bassa sta arri<ando2 QN& &%0I PE&E *M0># egli tira ?)ori la ling)a# J1(K QN& &%0I PE&E *M0># egli ; immobile e silenzioso# QN& &%0I PE&E *M0># egli se ne <a a mani <)oteI2 Dopo 'he essa ebbe imparato a memoria 6)esti <ersi# il Lama se ne andE2 La stessa notte# 'ome la <e''hia )s'R per darsi sollie<o# il ladro dalla ?ronte bassa si introd)sse nel prato2 .i''ome lei re'ita<a i <ersi 'he il Lama gli a<e<a insegnato# l)i pensE 'he essa lDa<esse <isto2 Poi pensE 'he essa lo <edesse estrarre la ling)a# e 6)indi si mantenne immobile e silenzioso e# ?inalmente# egli se ne andE <ia2 "osR# per grazia del Lama# la <a''a mise al mondo )n <itello 'he la <e''hia amE 'ome il s)o proprio ?iglio# ?ino alla ?ine della s)a <ita2 .i ra''onta inoltre 'he# piA tardi# lei si rFin'arnE in )na Da@ini2

Las'iando il l)ogo# K)nley arri<E ad )na 'asa 'he appartene<a ad )n )omo ri''o e <irt)oso2 Egli entrE e disse alla domesti'a# 'he si era ?atta in'ontro1 - Q.e 6)i '; della birra e delle belle ragazze# bene# io resterE 6)iXI2 - Q0on 'i sono ragazze ?a'ili 6)i# ma la birra non man'aI rispose lei2 - Q8a bene2 !esto per 6)esta notteH2 Il padrone di 'asa era )n <ero de<oto# s)a moglie e la loro ?iglia erano <irt)ose e di )na 'ortesia nat)rale2 Il marito della ?iglia era morto re'entemente di <aiolo e t)tti e tre ?a'e<ano il digi)no# inebetiti dal dispia'ere2 I <i'ini a<e<ano pro<ato a 'on?ortarli ed a rendersi )tili# ma essi resta<ano lR a gemere ed a lamentarsi2 9)ando si ?)rono ra''olti# il Lama pron)n'iE )na ?orm)la rit)ale per la dipartita e il riposo dello spirito del morto e 'omin'iE 'osR ad alleggerire la loro pena2 - QIn 6)esto mondo in?eriore# ness)no p)E s?)ggire alla malattia# alla <e''hiaia ed alla morte2 9)ando io ero bambino# il mio proprio padre ?) assassinato d)rante )na rissa ?amiliare J14K e mia madre# ripresa dai s)oi# ha terribilmente so??erto stando tra di loro2 0on siate tristiX %s'oltate 6)esta storiaI1 - Q&olto tempo ?=# in India# al tempo del /)ddha# <i<e<a )n )omo 'hiamato L>razioso Donatore2 La s)a donna gli a<e<a dato per ?iglio )n bel bambino2 9)ando ?) 'res'i)to e dopo 'he egli si sposE# il /)ddha# per mettere alla pro<a la ?ede della 'oppia# mandE )n serpente 'he )''ise il ragazzo2 9)al'he tempo dopo# il /)ddha# tra<estito da mona'o# ?e'e loro <isita e tro<E il padre 'he allegramente gio'a<a ai dadi2 -LLe persone ti 'riti'ano# per'hF non sembri rattristato per il t)o l)tto# disse il mona'o2 - L0on hai letto le s'ritt)reY 'hiese lD)omo2 5L%s'olta1 7Tra gli al'eri( sul picco della triplice %ontagna( 7Di sera( gli uccelli si radunano tutti insie%e( 7-er separarsi sola%ente ai pri%i c!iarori dall2al'a (EH). 7$llo stesso %odo( tale 9 il destino della "arne,< Il mona'o andE a tro<are la madre 'he 'anta<a nella piazza del mer'ato# e disse1 -LLe persone sparlano di te per'hF non mostri dispia'ere per la morte di t)o ?iglio# - L7) Ignori le .'ritt)reY %s'oltami1 7Lo spirito errante dellBu%ana coscien#a 7Cuando 9 spinto dal vento del kar%a( 75essuno pu@ dire di dove 9 venuto. 5. dove va. 7$llo stesso %odo( tale 9 il destino della "arne,<. In?ine tro<E la <edo<a 'he mentre la<ora<a# sta<a 'antando2 L0on hai <ergogna di 'antare gioiosamente mentre t)o marito ; appena mortoYL Lei rispose1 -LIgnori t) le .'ritt)re# oh mona'oY %s'olta 6)esti <ersi1 7Il legno del 'osco sul picco della triplice %ontagna( 7+ le pelli conciate alla con/luen#a delle tre valli( 7$sse%'lati e %ontati dal /a''ricante di 'arc!e( 75on dovranno un giorno separarsi e %arcireD 7$llo stesso %odo( tale 9 il destino della "arne<. Il mona'o-/)ddha ne ?) impressionato# ma <olle an'ora metterli alla pro<a2 - QEssi non si a??liggono della s'omparsa# ma si')ramente si rallegreranno per )n ritorno mira'olosoI2 E per )n momento# egli rin<iE il ?iglio s'omparso# 'operto di ri''hezze2 &a essi lo stesso non ne ebbero gran 'h; di atta''amento2 "on<into allora 'he la loro

'os'ienza del nir<ana era pro?onda# insegnE loro la meditazione2 E t)tti tre presto raggi)nsero la /)ddhit=2I%<endo ?inito la s)a storia# K)nley proseg)R1 - Q8oi tre siete stati ri)niti dalla <irtA delle <ostre preghiere del passato e# 'ome i <enditori 'he installano la loro ban'arella al mer'ato# siete destinati a partire2 0on 'D; n)lla da do<ersi a??liggereI2 "osR essi si resero ?inalmente 'onto 'he la loro so??erenza era 'ome )n sogno o )nDall)'inazione2 Las'iando i loro beni ai mona'i di )n <i'ino monastero# e ')stodendo solamente 'iE 'he era ne'essario alla loro <ita religiosa# si di<isero2 Il padre andE s)lla montagna del 7es'hio /ian'o J>angri 7ho@arK# a 7ingri# la madre allDeremitaggio di "himph)# <i'ino .amyF# e la <edo<a allDeremitaggio di "h)sh)l2 %lla ?ine# gi)nsero t)tti e tre ai bordi della 8ia 'he 'ond)'e allo stato di /)ddha2 CAPITOLO CIN(UE "o%e Drukpa Kunley( il 4aestro di Verit6( and@ a Dakpo( a Tsari( e /ino al 0!utan. 0oi 'i in'hiniamo da<anti a "hoPe Dr)@pa K)nga Legpa# Le ')i parole ris)onano 'ome 6)elle dellDill)stre Dragone# %l 'entro della 'eleste n)<ola ?l)tt)ante dei 0alPorpa# %lle pendi'i della 'atena montagnosa della 7radizione /ian'a J1K2 Dirigendosi <erso 7sari# il &aestro di 8erit=# il .ignore degli Esseri# Dr)@pa Legpa# s'oprR )na pi''ola 'apanna ai bordi della strada# <i'ino a .har Da@hla >ampo2 0ella 'apanna# <i<e<ano )n idiota m)to# *orgyal e la s)a sposa# >aya@mo# 'he presenta<a t)tti i segni di )na Da@ini2 Essi mangia<ano il tsampa be<endo del t;2 "omprendendo 'he >aya@mo era di alto pro?ilo spirit)ale# K)nley <olle portarla <ia e g)idarla s)lla grande 8ia2 Per'iE le 'antE 6)esti <ersi1 QPi''ola 'reat)ra bl) pallido 'he ti dondoli s) )n pr)no se''o# Q0on preo'')parti dei t)oi pe''ati# a'erbi o mat)rati2 Q8ieni 'on me e prendi le le''ornie dalla tas'a del t)o WioXI La donna 'omprese 'hiaramente 'iE 'he egli <ole<a dire e mandE il s)o marito idiota a ra''ogliere della legna per il ?)o'o2 Il Lama 'antE allora )nDaltra 'anzone1 Q% <edere i t)oi mera<igliosi gl)tei# sembra Q"he la t)a nat)ra sia e''essi<amente las'i<a2 Q% <edere le t)e labbra sottili e sbarazzine# Q.embra 'he siano molto sode e <igorose2 Q% <edere le t)e gambe e le t)e 'os'e m)s'olose# Q.embra 'he la t)a pel<i sia parti'olarmente ardente2 Q8ediamo ord)n6)e se t)tto 6)esto ; <eroXI - QIn realt=# io non sono esperta e non so 'ome ?areI# rispose >aya@mo# Qma la mia <agina ; 'ertamente ?orte# per'hF non ; mai stata )sataI2 - Q&a 'ome# non ?a niente di niente# 6)esto idiotaYI

- Q/eh# egli non ?a di??erenza tra di ?)ori o di dentroI2 - QNh# Io 'onos'o bene la di??erenzaXH# disse K)nley2 Ed egli la prese s)bito2 Il s)o potenziale di Da@ini si ris<egliE e# sentendosi 'hiamata alla <ita religiosa# pregE il Lama di poter andare 'on l)i2 8edendo 'he essa era adatta a ri'e<ere lDinsegnamento# egli a''ettE2 9)ando *orgyal ritornE# lei gli ra''ontE 'he parti<a a 'er'are della 'arne in montagna# e 'he sarebbe stata di ritorno alla 'adere della sera2 "osR ella ri)nR al')ni oggetti indispensabili e seg)R il Lama 'on ?id)'ia2 7re giorni piA tardi# K)nley le disse 'he s)o marito sta<a sempre a 'hiamarla# e 'he la 'olpe<olezza nata dalla<erlo abbandonato sarebbe stata )n serio osta'olo per i s)oi progressi spirit)ali2 "om)n6)e sia# l)i le insegnE a meditare per sette giorni e la mandE a 7sari Dza'hil J(K o<e pote<a prati'are la meditazione# di'endole 'he la<rebbe raggi)nta presto2 %rri<ando a Da@hla >ampo J4K# egli <i tro<E >om'hen# mona'he e mona'i# lai'i e donne 'he digi)na<ano J-K e 'he 'ompi<ano 'on de<ozione le prati'he religiose2 Il Lama arri<E# e 'omin'iE an'hegli a prosternarsi# 'antando 6)esta litanRa1 H&i in'hino al 'orpo di p)rezza e sempli'it= del /)ddha# non nato e non mortoG Q&i in'hino da<anti al 'orpo in<isibile di >ioia per?etta del /)ddhaG Q&i in'hino allD)bi6)it= del 'orpo del /)ddha# e delle ?orme in ')i si mani?estaG Q&i in'hino da<anti ai Lama portatori dei segni indelebili del /)ddhaG Q&i in'hino da<anti al Di<ino 'he a''orda il potere e la 'os'ienzaG Q&i in'hino da<anti al 'er'hio delle Da@ini 'he 'ompiono i loro do<eriG Q&i in'hino da<anti ai Protettori della !ealt= 'he ill)minano la mia stradaG Q&i in'hino da<anti alle <aste e pro?onde .a're .'ritt)reG Q&i in'hino da<anti ai .anti rispettosi delleti'a moraleG Q&i in'hino da<anti alla :iloso?ia 'he non si limita a )n )ni'o p)nto di <istaG Q&i in'hino da<anti ai >om'hen liberati dalle stampelle dello psi'hismoG Q&i in'hino da<anti ai !it)alisti# 6)ando sono senza ipo'risiaG Q&i in'hino da<anti allo .'opo 6)ando ; raggi)nto ?in dalla partenzaG Q&i in'hino da<anti ai De<oti 'he non hanno bisogno dellapologiaG Q"osR# 6)ando si prostrano )milmente# raggi)ngono lDill)minazione2 Q%desso <ogliamo rendere omaggio per ottenere potere e s)''esso1 Q&i in'hino da<anti alla ?eli'it= 'reata dal merito e dalla perspi'a'iaG Q&i in'hino da<anti alla so??erenza 'he 'a)sa t)tte le azioni demonia'heG Q&i in'hino da<anti ai 0alPorpa# soddis?atti di t)tto 'iE 'he s)''edeG Q&i in'hino da<anti al "apo 'he ri?i)ta di prestare ore''hio alle ri'hiesteG Q&i in'hino da<anti allo spirito dei ser<i 'he ri?i)tano di eseg)ire gli ordiniG Q&i in'hino da<anti ai ri''hi 'he o??rono il 'ibo solo 6)ando la loro bo''a ; pienaG Q&i in'hino da<anti alla ?r)gale pietanza del mendi'ante in')rabileG Q&i in'hino da<anti ai ?orni'atori ?r)strati dalle loro donne in'ontentabiliG Q&i in'hino da<anti ai dis'orsi dei religiosi tort)osi e menzogneriG Q&i in'hino da<anti alla <oglia di gio<inezza e allignoranza di saggezza dellet=G Q&i in'hino da<anti alla st)pidit= delle <e''hie 'omari# in')ranti della morteG Q&i in'hino da<anti a 'hi mette al mondo i bambini ingratiG Q&i in'hino da<anti ai portatori dell%bito monasti'o 'he rompono i loro <otiG Q&i in'hino da<anti ai rimbambiti pro?essori atta''ati ai loro dis'orsiG Q&i in'hino da<anti agli ingordi yogi meditanti J>om'henKG

Q&i in'hino da<anti ai ?ilantropi 'on moti<azioni egoisti'heG Q&i in'hino da<anti a 'oloro 'he ?anno mer'ato della saggezzaG Q&i in'hino da<anti ai rinnegati 'he ammassano i loro tesori in segretoG Q&i in'hino da<anti ai 'hia''hieroni 'he non as'oltano mai nienteG Q&i in'hino da<anti ai <agabondi 'he abbandonano il loro ?o'olareG QE in?ine# mi in'hino da<anti al ')lo pro'a'e delle insaziabili p)ttaneXI2 9)ando ebbe ?inito# si sentirono delle risateG al')ni gi)ra<ano 'he egli ?osse pazzo# altri 'he egli ama<a sempli'emente as'oltarsi parlare2 - Q"ost)i non ; nF )n matto nF )n bel parlatoreI# disse >ampo 7ridzin "henga !impo'he# Q<i state sbagliando2 Egli ; )n 0alPorpa dotato di poteri magi'i# e <oi ?areste meglio ad implorare il s)o perdonoI2 "osR# t)tti si prostrarono ai piedi del Lama ed implorarono la sia grazia2 Poi# il "henga !impo'he J,K gli o??rR liberalmente ospitalit=# gli ?e'e preparare )na 'amera e pro')rE 'he non ?osse man'ato n)lla alla s)a 'omodit= e benessere2 - QNggi# sono molto 'ontentoG ; s)''esso 'he ho 'omposto 6)esto 'anto di inter-'essione per il mio Lama 'he sta lontanoI2 E K)nley 'antE 6)esta preghiera1 QNh mio Lama LhaPe .onam !in'hen J3K# 'onsiderami 'on 'om passioneX2 QIo ho otten)to 6)esto prezioso 'orpo )mano grazie ai miei meriti passati# QLama# ri'ordati sempre di meX :ammi libero da ogni preo'')pazioneG QIo tras?ormo ogni atti<it= nella 8ia del 0ir<ana# o Lama mio amatoX QIo possiedo t)tto 6)ello di ')i ho bisogno# io non la<oro e non mi impegnoG QN Lama# io abito in abitazioni 'omode# ben'hF non la<oro i 'ampi# proteggimiXG Q"onsidero ogni l)ogo 'ome mio ?o'olare ma non mi 'i atta''o# g)ardamiXG QIdenti?i'ando la mia mente 'ol Lama# non dipendo da ness)no# sal<amiXG Q.ta''ato dalla realt=# non ho ambizioni mondane# Lama# ')rati di meXG Q0on essendo t)rbato da ness)n argomento# non mi las'io pers)adere da n)llaG Q%l di l= degli oggetti di meditazione# la mia mente non si distrae# o LamaXG Q&i 'omporto nat)ralmente# spontaneamente# senza ipo'risia e senza 'e'it=G Q%<endo otten)to lo s'opo in partenza# sono libero da speranze e pa)reG Q"omprendendo il signi?i'ato di .amaya# s<ento i ris'hi della rigida dis'iplinaG QLibero di s'egliere# ho piantato i semi per esa)dire i miei desideri# o LamaG Q*o istr)ito ?an'i)lle 'he mi as'olta<ano# senza disp)tare 'on le loro madriG QLe ho poi las'iate prima 'he ?ossero appassite# senza dispia'ere nF rimorsoG Q.ono il mio proprio e'onomo e tesoriere# io non dipendo da ser<itori# o LamaG QLibero dallDorgoglio di essere )n Lama# io pre?eris'o restare )mile# o LamaG Q%n'ora dominato dalle otto Preo'')pazioni mondane J+K# ti prego# sal<amiXG Q:eli'e di 'ompiere t)tto 'iE 'he appare# ?eli'e di <i<ere t)tto 'iE 'he ; ?)ga'eG QNh Lama# 'onsiderami 'on 'ompassione e tienimi sotto il t)o sg)ardoXI 9)ando ebbe ?inito 6)esto s)o bel 'anto# al')ni mona'i e mona'he gli ser<irono della birra e del t;# altri s<ennero per il loro ?er<ore2 "henga !impo'he stesso era in'antato# e a s)a <olta 'antE1 7:! 5al1orpa c!e conte%pli l2illusione( 7:vun&ue tu ti trovi( lI 9 la tua accade%ia( 7:vun&ue risiedi( lI 9 il tuo ere%itaggio. 7Durante tutti i tuoi viaggi nel -aese delle 5evi(

7Dove !ai trovato &ualcuno pi? devotoD Il Lama allora rispose1 QIo# 0alPorpa sempre errante# ho <isitato )na''ademia Kagy)# QEd in essa# ogni mona'o tene<a in mano )n bo''ale pieno di birraG QPer timore di di<entare )n )bria'one molesto# mi sono si ten)to in disparte2 QIo# 0alPorpa sempre errante# ho <isitato lDa''ademia di .a@ya# QEd in essa# i mona'i erano an'he troppo esigenti s)i p)nti di dottrinaG QPer pa)ra di perdere la <era 8ia del Dharma# mi sono ten)to in disparte2 QIo# 0alPorpa sempre errante# ho <isitato lDa''ademia di >alden J8K# QEd in essa# a >alden# ogni mona'o si 'er'a<a )n ragazzinoG QPer timore di spre'are il mio seme per n)lla# mi sono ten)to in disparte2 QIo# 0alPorpa sempre errante# ho <isitato )na s')ola di >om'hen# QEd in ogni eremitaggio# il >om'hen sogna<a di a<ere )nDamanteG QPer pa)ra di di<entare )n padre di ?amiglia# mi sono ten)to in disparte2 QIo# 0aUPorpa sempre errante# ho <isitato )na''ademia 0yingma# QIn ')i t)tti i mona'i aspira<ano a danzare la Danza della &as'heraG Q.pa<entato di di<entare ballerino pro?essionale# mi sono ten)to in disparte2 QIo# 0alPorpa sempre errante# ho <isitato gli eremitaggi di montagna# Q9)elli stessi do<e i mona'i ammassa<ano i loro beni terreniG QPer pa)ra di rompere i miei <oti# mi sono 'osR ten)to in disparte2 QIo# 0alPorpa sempre errante# ho <isitato )na base "harnal e i s)oi dintorni# QE in 6)esti l)oghi deserti# dei .'iamani diaboli'iJ9K pensa<ano alla ?amaG QPer ')i# temendo di di<enire s'hia<o di d;i o demoni# sono rimasto in disparte2 QIo# 0alPorpa sempre errante# ho in'ontrato pellegrini# intenti a 'ommer'i# QPer pa)ra di di<entare )n ')pido mer'ante# mi sono ten)to in disparte2 QIo# 0alPorpa sempre errante# ho <isto )n ritiro i ')i meditanti prende<ano il sole# QPer timore di dormire al riparo della 'apanna# mi sono ten)to in disparte2 QIo# 0alPorpa sempre errante# mi sono sed)to ai piedi di )n /)ddha in'arnato# QIl 6)ale perE si preo'')pa<a 'ostantemente dei s)oi tesori religiosiG Q%llora# temendo di di<entare esattore delle imposte# mi sono ten)to in disparte2 QIo# 0alPorpa sempre errante# )n giorno ho 'onos'i)to )n gran Lama# Q"he i s)oi ser<itori 'onsidera<ano 'ome il loro &aestro Pre'ettoreG Q"osR# per pa)ra di di<entare s'hia<o dei Dis'epoli# mi sono ten)to in disparte2 QIo# 0alPorpa sempre errante# sono andato nel Palazzo di )omini ri''hi# Q>li s'hia<i della ri''hezza si 'ompiange<ano# 'ome i !innegati dellin?ernoG Q7emendo di rein'arnarmi nel .ignore dei .piriti J10K mi sono ten)to in disparte2 QIo# 0alPorpa sempre errante# ho <isitato la 'asa di persone po<ere e )mili# Q"he si erano impegnati t)tto il loro patrimonio ed i loro beniG QPer non ri'oprire la mia stirpe di disonore# mi sono ten)to in disparte2 QIo# 0aiPorpa sempre errante# ho <isitato il 'entro religioso di Lhasa# QIn ')i le ostesse non aspetta<ano 'he i regali ed i ?a<ori dei loro in<itatiG Q"osR# per pa)ra di di<entare )n <ile ad)latore# mi sono ten)to in disparte2 QIo# 0alPorpa sempre errante# ho attra<ersato s) e giA t)tto il paese# QEd ho <isto do<)n6)e delle persone ?are la loro propria disgraziaG Q"osR# spa<entato di pensare solamente a me# mi sono ten)to in disparteI2

- Q"iE 'he hai detto# ; molto gi)stoH# appro<E "henga !impo'he2 Essi si di<isero# ritornando 'ias')no ai s)oi s'opi2 K)nley proseg)R la s)a strada <erso Uay)l2 % Uay)l# il Lama soggiornE presso il go<ernatore e g)stE lDospitalit= 'he gli si o??rR# in 'ompagnia di mona'i# di st)denti e di >om'hen# be<endo birra e 'on<ersando2 Mn <e''hio er)dito gli disse1 Q7) non porti le <esti di )n Lama# nF di )n mona'o# nF di )n saggio# ?ai 'iE 'he ti pare e o??ri )n 'atti<o esempio alle persone 'om)ni2 Do<resti tro<arti )na 'asa ed insediarti'i in modo d)rat)ro anzi'hF <agabondare senza s'opo e senza )tilit= 'ome )n 'ane2 7) 'riti'hi t)tti i religiosi2 Per'hF ?ai 'iEYI - Q.e io di<entassi )n Lama# sarei lo s'hia<o dei miei dis'epoli e perderei la mia libert= di agire2 .e prendessi lordinazione da mona'o# sarei 'ostretto ad osser<are la dis'iplina# e non potrei mai rompere i miei <oti2 .e di<entassi )n saggio# do<rei mettermi a s'oprire la nat)ra della mente# 'ome se 6)esta non ?osse gi= e<identeX "he io sia o no )n 'atti<o esempio dipende soltanto dallDintelligenza di 'hi ispira 6)esto esempio2 Inoltre# se )n )omo ; destinato a passare il s)o tempo negli in?erni# non ; imitando il /)ddha 'he potr= sal<arsi2 E se ; destinato a di<entare /)ddha# le <esti 'he indossa po'o importano# per'hF la s)a azione# 6)al)n6)e 'osa ?a''ia# ; nat)ralmente e spontaneamente p)ra2 Desiderare )n ?o'olare# o 'on'entrarsi s) )n s'opo p)ramente materiale# de<ia dalla 8ia per'hF 'iE rin?orza lDidea di HIo e mioI2 Per'iE l)ngi dal <enerare i mona'i# io <edo 'he la loro 'apa'it= di atta''amento emozionale ;# in 6)al'he mis)ra# s)periore per?ino a 6)ella dei lai'i2 /en'hF# di solito# le ragioni primarie per ')i si ?onda )n monastero# )n l)ogo in ')i i dis'epoli possano meditare# siano lode<oli# appena appare il bisogno di protezione 'om)ne 'he 'rea la 'ontestazione allinterno e la dis'ordia allesterno# 'iE 'he in prin'ipio era )na 'om)nit= santa# di<enta )na tana di briganti# per'hF ogn)no <i si ; aggrappato 'on le s)e moti<azioni egoisti'heH2 Impressionati da 6)esta diatriba# gli st)denti presenti appro<arono le s)e parole e lo ringraziarono2 Poi# <ollero saperne di piA s)i s)oi <oti e lo s'opo 'he egli si era pre?issato2 K)nley rispose loro 'antando 6)esto1 Q.ebbene non sempre io possa pregare 'on sin'erit=# QI 7re >ioielli nei 6)ali noi poniamo la nostra ?ede# QIo ?a''io il <oto di mantenere il 7ripli'e Impegno J11K Q%mi'i miei# ')stodite 6)esto <oto in ?ondo al ')oreX Q/en'h; io non prati'hi la re'itazione e la <is)alizzazione QDel Di<ino 'he 'i a''orda il ris<eglio ed il potere# QIo ?a''io <oto di rin)n'iare allDanatema e alla maledizioneG Q")stodite 6)esto <oto in ?ondo al ')ore# ami'i mieiX Q/en'hF io non mi rallegri delle o??erte simboli'he e sa'ramentali J1(K Q%i Protettori della !ealt= 'he s'on?iggono i nostri nemi'i# QIo ?a''io <oto di non e<o'are disgrazie s)i miei a<<ersariG Q")stodite 6)esto <oto al ?ondo al ')ore# ami'i mieiX Q9)ant)n6)e io non possa meditare senza ?antasie nF de<ianze QIn )na prospetti<a perE sempre originariamente p)ra# QIo ?a''io <oto di s<)otare di sostanza le ?orme e gli esseri 'on'retiG Q")stodite 6)esto <oto in ?ondo al ')ore# ami'i mieiX

Q.ebbene io non possa regolare il mio 'omportamento# QIo ?a''io <oto di non essere nF ipo'rita nF in mala?edeG Q")stodite 6)esto <oto in ?ondo al ')ore# ami'i mieiX Q/en'h; io non sia <al)tato 'ome )no 'he ha realizzato lo s'opo )ltimoQ-%bbandonare 'iE 'he ; negati<o# prendere 'os'ienza della realt= -# QIo ?a''io <oto di abbandonare la speranza di ?)t)re realizzazioniG Q")stodite 6)esto <oto in ?ondo al ')ore# o ami'i mieiX Q.ebbene io non possa sigillare )no spirito inatti<o# QIn )nDesperienza 'he non p)E essere 'on'epita nF ri<elata# QIo ?a''io <oto di non a<ere mai ?ede nella mia stessa 'ategoriaG Q")stodite 6)esto <oto in ?ondo al <ostro ')ore# ami'i mieiXI I s)oi as'oltatori ne ?)rono molto l)singati ed )nirono le mani in segno di <enerazione2 Poi# egli elargR il s)o insegnamento a 'oloro 'he si erano rad)nati e# in ?)nzione dei bisogni e delle 'apa'it= di 'ias')no# dette loro t)tte le spiegazioni e t)tti i 'hiarimenti 'he ser<i<ano2 Proseg)endo nel s)o <iaggio# il &aestro di 8erit=# il .ignore degli EsseriG K)nga Legpa# in'ontrE s)lla strada di 7sari# il :olle Di<ino di 7sang# .angye 7sen'hen# ed il :olle Di<ino di M# K)nga Wangpo J14K2 "onstatando lDarmonia 'he )ni<a i loro spiriti# si re'arono insieme nella sede del potere di 7sari2 L=# de'isero di las'iare al')ni segni di b)on a)g)rio per il bene delle generazioni a <enire2 Il :olle Di<ino di M stampE limpronta del s)o piede s) )na ro''ia# ed il :olle Di<ino di 7sang las'iE lDimpronta della s)a mano in'isa s) )na pietra# 'on altrettanta spigliatezza 'he se la<esse las'iata nel ?ango2 - QPer?ino il mio 'ane possiede 6)esto genere di poteriXI# li irrise K)nley# e prendendo la zampa dellanimale# la impresse ?ortemente nella ro''ia2 9)este tre impronte sono <isibili an'or oggi2 I tre Heruka J1-K pro<a<ano )n re'ipro'o rispetto per i loro poteri e per i prodigi 'he pote<ano 'ompiere2 Prima di di<idersi# essi 'ir')mamb)larono intorno al sant)ario2 Il Lama 'hiese alle persone del paese se sape<ano do<e a<rebbe pot)to tro<are la ?iglia di Da@po# /)mo >aya@mo2 >li risposero 'he )na <alanga a<e<a blo''ato la strada 'he 'ond)'e<a alla 'a<erna do<e ella medita<a e do<e probabilmente era morta# a<endo portato 'on s; <i<eri solo per tre giorni# 6)ando si era ritirata )n anno prima2 %llora K)nley 'ompR )n rito in o??erta agli D;i ed ai Protettori e# tro<ando la strada libera# partR alla s)a ri'er'a2 Egli la tro<E 'he medita<a serenamente# 'on lo sg)ardo immobile2 - QN >aya@moXI 'hiamE egli# Q'ome staiYI Lei rispose s)bito 'osR1 Q*o tro<ato ri?)gio nel Lama pieno di >raziaX# QIn te# Lama il ')i insegnamento ; 'osR pro?ondoX QIo# la mona'a >aya@mo# medito 'ostantemente Q0ella post)ra sed)ta# per di<entare /)ddha in 6)esta <ita# Q&a sar= mai <eramente possibile 'iEYI K)nley restE 'on lei tre giorni# prodigandogli i s)oi 'onsigli2 Po'o dopo 'he l)i lebbe las'iata# essa ottenne il 'orpo di p)ra l)'e2 %rri<ando a Uay)l# Dr)@pa K)nley si imbattF in )n gr)ppo di nomadi del /h)tan J1,K )bria'hi di birra# 'he 'anta<ano e be<e<ano# installati s)l tetto della ?ortezza per )na 'erimonia di ringraziamento agli D;i ed ai Protettori2

Il go<ernatore "hogyal Lingpa era 'on essi2 K)nley si )nR a loro ed a''ettE la birra 'he gli si o??ri<a2 Dopodi'hF essi gli 'hiesero di re'itare )n 'anto di ?eli'it=2 Ed egli 'osR 'antE1 QPer ?ort)na# io non sono )no di 6)ei Lama rit)alisti'i# Q"he a'')m)lano i dis'epoli# il potere e le ri''hezze# QE non hanno piA il tempo di g)stare la pienezza della <ita2 QPer ?ort)na# io non sono )no di 6)ei mona'i er)diti # Q"he hanno la brama di iniziare al sesso n)o<e amanti# QE non hanno piA il tempo di st)diare i .)tra ed i 7antra2 QPer ?ort)na# io non rimango in )n eremitaggio di montagna# Q%d estasiarmi <edendo il sorriso delle mona'he# Q.enza tro<are il tempo per meditare s)i tre 8otiX2 QPer ?ort)na# 'he io non prati'o la magia nera# QE 'osR non prendo la <ita delle altre 'reat)re# Q.enza tro<are il tempo di 'olti<are la mente di 'ompassione2 QPer ?ort)na# io non sono )no s'iamano dei 'imiteri# Q"he si prestano )no dopo lDaltro agli d;i ed ai demoni2 Q.enza tro<are il tempo di tagliare le radi'i della 'on?)sione2 QE ?ort)natamente# non sono )n padre di ?amiglia# Q"he de<e lottare per n)trire delle bo''he inno'enti# Q.enza a<ere il tempo di <agabondare nei l)oghi pia'e<oli2I >li ser<irono an'ora da bere# ed egli passE la notte 'on la mona'a Oeshe 7somo2 %l')ni giorni piA tardi# egli partR per Lhodra@2 %ttra<ersando il distretto# in'ontrE lDadepto 7a@repa J13K2 - Q8orrei 'antare )na preghiera per teI gli di'e lDadepto# Qma non so 'ome 'omin-'iarla2 Per ?a<ore# 'anta t) 6)al'he 'osaXI2 - QIo non ho <irtA da esaltareI rispose K)nley# Qma <olentieri 'anterE per teI1 QDanzatore nel ?l)sso inesorabile dellDill)sione magi'a# Q!i)ni?i'atore del disordine in'onsistente ed ass)rdo# Q&otore primo della !)ota del 8)oto e della :eli'it=# Q>rande Eroe 'he per'epis'e ogni 'osa 'ome )n inganno# Q!ibelle na)seato# disg)stato <erso gli atta''amenti di 6)aggiA# QPi''olo Oogi 'he penetra le ill)sorie proiezioni altr)i# Q8agabondo 'he <ende il .amsara senza ?ornirne il prezzo# Q8iaggiatore di l)'e 'he ?a del piA )mile bi<a''o la s)a 'asa# QPassante ?ort)nato 'he in 6)anto Lama per'epis'e la mente# Q8ero "ampione 'he riporta ogni apparenza alla s)a mente# QIndo<ino della !elati<it=# 'he 'omprende lMno nel moltepli'e# Q0alPorpa .olitario 'he g)sta il sapore )ni'o di ogni 'osa# Q9)este sono al')ne delle mas'here 'he io portoX Q2 Dr)@pa K)nley <isitE poi dei l)oghi di potere1 Dro ol)ng# do<e <isse &arpa e in ')i prese piede la tradizione Kagy)G .a@hyang "h)to@ma# la torre delle die'i storie 'ostr)ita da &ilarepa# la 'a<erna di 7anyal)ngpa# e 6)al'he altro l)ogo2 Poi# egli per'orse il Kar'h) a /)mthang J1+K in /h)tan J18K# l= do<e <isse il se'ondo /)ddha# Nrgyen Padma.ambha<a# e las'iE la s)a impronta s)lla

ro''ia s) ')i 6)est)ltimo a<e<a meditato2 I<i gi)nto# si mise ad in<iare degli sg)ardi insistenti alle ragazze2 - QE arri<ato )n 0alPorpa tibetanoI# si di'e<ano )na 'on laltra2 QMbria'hiamolo di birra e ?a''iamo lDamore 'on l)i# 'orpo ed animaXI2 &a mentre egli 'anta<a e be<e<a 'on le ragazze# )n geloso re della dinastia &on- "ha@har# la dinastia del re dallo s'ettro di ?erro# sentR parlare di l)i e tentE# senza s)''esso# di a<<elenarlo2 %llora 6)esti pro<E ad )''idere il Lama 'on delle ?re''e a<<elenate# ma non ri)s'R a 'olpirlo2 Dopo 6)esto se'ondo sma''o# il re ri'onobbe 'he a<e<a a 'he ?are 'on )n grande %depto e si prosternE pro?ondamente da<anti a l)i2 8edendo in 6)esto e<ento )n presagio ?a<ore<ole# K)nley ?ondE )n pi''olo tempio# &onsib Lha@ang2 8i designE )n Lama per assi')rare lDinsegnamento ed ordinE trenta mona'i2 :) 'osR 'he la tradizione Dr)@pa Kagy) 'omin'iE ad espan-dersi <erso le ?rontiere dellDest2 Egli de?lorE t)tte le <ergini J19K del /h)tan2 In ness)n altro l)ogo egli a<e<a mai in'ontrato simili ?an'i)lle dalla pelle 'osR dol'e# e dallDenergia 'osR inesa)ribile2 Egli insegnE la Dottrina del @arma a t)tti# agli )omini ed alle donne# tenendo 'onto delle 'apa'it= intellett)ali e della ?ede di 'ias')no# e diede loro delle istr)zioni a??in'hF re'itassero lN& &%0I mantra ed il >M!M .IDD*I mantra2 Egli spiegE loro la s)a propria 'ondotta1 QIo non sono <en)to a sed)rre le ragazze del /h)tan per'hF ero sess)almente ?r)strato2 %n'he se dispongo solamente di )n debole potere# sono <en)to 6)i a mostrar<elo# e sebbene la mia bene<olenza sia limitata# sono <en)to ad o??rir<i garanzie di <irtA2 0on sono <en)to 6)i a 'er'are del 'ibo o dei <estitiG 'ome a<ete pot)to <edere ho ri?i)tato t)tto 'iE 'he mi era stato o??erto2 %n'he se <oi mi o??riste )n 'ari'o di spezie J(0K# non a''ettereiI2 Le persone ?)rono molto soddis?atte di 6)este parole2 Poi'hF egli sta<a 'er'ando il Poeta ill)minato di /)mthang J(1K# K)nley lo s'oprR# sed)to s) )n seggio# 'he dis')te<a nel bel mezzo della piazza del mer'ato2 !i)nendo intorno a l)i )no st)olo di bambini# il Lama si arrampi'E s) )na grossa ro''ia e si mise a s'immiottare il Poeta2 - QIo sto spiegando la 8isione# lD%zione spontanea e la &editazione della >rande Per?ezioneI# disse il poeta 'he a<e<a notato la mano<ra di K)nley2 QPer'iE# t) 'he stai ?a'endo# o mendi'anteYI Il Lama impro<<isE allora )n 'anto s)lla 8isione e la &editazione del prati'ante dello Dzog-"hen# o >rande Per?ezione J((K1 Q.ebbene il &onte Kailash s<etti s) in alto nel 'ielo J(4K# QEsso de<e ornarsi di )na 'riniera di ne<e 'olor del t)r'heseG QE ben'hF si <anti della s)a 8isione della >rande Per?ezione# QS in se-stesso 'he lDaspirante de<e s'oprire la nat)ra della menteG Q.ebbene il ?ondale dellDo'eano sia molto pro?ondo# QPer?ino ogni pes'e de<e imparare a n)otareG Q.ebbene i .)tra ri<elino delle 'on'ezioni pro?onde# QLDiniziato de<e s<il)ppare da sF la s)a penetrazione meditati<aG Q.ebbene le &adri-in'antatri'i# ?onti del tesoro# siano n)merose# Q&olte pre?eris'ono a<ere )n ?idanzato mona'oG Q.ebbene insegnare la dis'iplina sia )na sottile %rte# Q0)merosi 7antra pro?ondi sono della minima importanzaXI

Il Poeta gli rispose1 Q9)esta per'ezione del 8)oto 'he si 'hiama\ L8isione Q7ras'ende ogni de?inizione di 6)al'he 'osa o di nienteG Q9)ando si\ L<ede# non 'D; ?orse niente da <edereY Q&a se 'D; )n oggetto di <isione# 6)esto non ;\ L<edere2 Q9)esta pro?ondit= 'he <iene 'hiamata Lmeditazione# QS al di l= della presenza e dellDassenza delle immagini mentaliG Q9)ando non 'D; immagine mentale# non 'D; oggetto di meditazione# QE se non 'D; p)nto di ri?erimento# non 'D; la Lmeditazione2 Q"ol)i la ')i azione morale ; 'hiamata Latti<it= spontanea# Q.i sit)a spontaneamente al di l= di t)tte le 'oseG Q9)ando 'D; dis'riminazione# non '; lDazione per?etta# Q&a 6)ando non 'i sono s'elta o rigetto# do<; lDazione moraleYI K)nley gli rispose 'on 6)esti <ersi1 Q%ss)mendo la <isione della s)blime identit=# Q%lla ?ine si s'opre la 'ompassione assol)ta2 Q9)esta meditazione# libera da ill)sione# 'he ; non-meditazione# QPone lDessere nella 'ondizione originaria della mente2 Q9)esta atti<it= spontanea 'he abbra''ia ogni istante# Q0on disting)e tra le b)one e le 'atti<e sit)azioniI2 Il Poeta era in'antato e si tolse il 'appello2 Q7) sei ind)bbiamente )n )omo note<oleI# disse2 QPer pia'ere# dimmi 'hi ?) il t)o Lama# 6)al ; il .entiero 'he t) prati'hi e 6)al ; la t)a dis'iplina spirit)aleI 2 Il Lama gli rispose1 Q E &% *NX Q*o in'ontrato )n grande mona'o# 'he di<entE il mio Lama# QE lo pregai di insegnarmi il &ahayana s)i <oti del /odhisatt<aG QLa prati'a di meditazione# lamore per gli altri e lessere )miliG QE ho otten)to il b)on @arma della mente della 'ompassione2 Q*o in'ontrato )n Essere %damantino J(-K 'he di<entE il mio Lama# QE lDho pregato di iniziarmi ai 9)attro PoteriG QPrati'ando la "reazione Mni?i'ata e la meditazione di >ioia# Q*o otten)to il b)on @arma di )n Dio del Paradiso2 Q*o in'ontrato )na >ioia s)blime e )ni<ersale 'he di<enne mio Lama# QE lDho pregato di insegnarmi a 'onos'ere la mente originariaG QPrestando 'ostantemente attenzione a t)tto 'iE 'he a''ade# Q*o otten)to il b)on @arma di essere libero senza legami2 Q*o in'ontrato )na bibliote'a <i<ente 'he di<enne il mio Lama# QE lDho pregato di g)idarmi s)lla 8ia della sintesi )ni<ersaleG Q"osR# integrando t)tte le mie esperienze della <ita# Q*o otten)to il b)on @arma di per'epire la p)rezza in ogni ?orma2 - Q7) sei )n 0alPorpa 'he ha 'ompreso la nat)ra del <)otoI# gli disse il Poeta2 Q9)ale ; la t)a ?amiglia# il t)o lignaggio spirit)ale# e 6)ale ; il t)o nomeYI2 K)nley rispose1 QIl nome del mio lignaggio e 6)ello di ')i sono in<estito ; )no1

QS la tradizione di 7sangpa >hyar)sG QLa mia realizzazione spirit)ale <iene in linea retta dalla &aham)draG QIl mio proprio nome ; il :olle Drago# K)nga Legpa2 QE non sono )n <agabondo 'he mendi'a <estiti e 'ibo# Q&a# a<endo abbandonato la mia ?amiglia e la mia 'asa# QPerseg)o in'essantemente il pellegrinaggio erranteI2 Il Poeta gli o??rR lDospitalit= e K)nley restE al')ni giorni 'on l)i a dis'orrere s)l Dharma2 Dr)@pa K)nley las'iE /)mthang e tornE in 7ibet per la strada di Lhodra@2 %ppena arri<E a >adra# nello Oamdro@# si ?ermE per bere della birra e dis'orrere 'on i >adra a# 6)ando lo si s?idE a parte'ipare ad )n 'on'orso di tiro 'on lar'o do<e si a??ronta<ano gli ar'ieri piA ?orti e piA 'ompleti2 - Q9)al ; la postaYI 'hiese il 0alPorpa222 - Q7i gio'hi il t)o 'a<allo ed i t)oi <estiti# 'ontro le nostre ri''hezzeH# risposero i >adra a# pensando di ottenere )na ?a'ile <ittoria s) )n po<ero mendi'ante2 K)nley a''ettE la loro proposta2 I >adra a lan'iarono le loro ?re''e# ?allirono lo s'opo e persero la partita2 %llora# portarono a K)nley della 'arne e della birra# di'endo 'he 6)ello era il pegno della <ittoria2 - Q7orniamo alla posta di partenzaI# repli'E il Lama# Q0on potete 'ambiarla dopo il 'on'orsoI2 - Q%llora# di'iamo 'he t)tti i pes'i del ?i)me sono t)oi2 S la t)a ri'ompensaI2 - Q8a beneXI disse K)nley soddis?atto2 Ed egli si mise s)bito a s'ri<ere )na lettera1 7:4, -er ordine del )ignore della 4orte( 7$A, "ol per%esso dello spa#io non-nato( 7A85 , -er il potere della verit6 stessa( Da Drukpa Kunga Legpa a Tso%en !yal%o( la ;egina-serpente. $vendo vinto la prova contro gli arcieri adraGas( !o guadagnato Tutti i pesci del /iu%e. -erci@( non autori##are pi? nessun pesce )ia esso grande co%e una nave o piccolo co%e un ago( a salire In super/icie. Ti incarico di vegliare /ino all2invio del contrordine. DallBi%%enso pala##o della "!iara Luce( nel setti%o giorno Del &uinto %ese dell2anno del cane di /erro. Egli a??idE la s)a missi<a alla'6)a del ?i)me2 E presto# non si <ide piA )n solo pes'e nel ?i)me2 Mn mese piA tardi# il popolo a??amato si presentE a l)i# 'on )n 'ari'o di regali2 - H7) sei )n /odhisatt<a preo'')pato del bene degli esseri# prezioso &aestro di 8erit=I# essi di'e<ano2 Q0oi ti preghiamo di non las'iar'i morire di ?ameXI - Q.ono preso tra lDin')dine ed il martelloI# rispose egli2 QNra s'ri<erE a Oama# 'he ; il .ignore della &orte# per risol<ere la 6)estioneI1 74i prosterno u%il%ente davanti al iudice del kar%a( il 4aestro di Verit6( 7Il )ignore della 4orte( designato dal 0udd!a onnipresente a soppesare 7Le 'uone e le cattive a#ioni. Io sono col%o di una grande gioia &uando vedo 7"!e il tuo giudi#io sui vi#i e le virt? 9 cosI giusto. Vorrei conoscere il tuo verdetto 7)ul caso seguenteJ 8n %ese /6( in una gara di tiro con l2arco contro i adraGas( 7Ao vinto tutti i pesci del /iu%e( ed ora la gente viene da %e( %orendo di /a%e( 7+ c!iedendo%i di rendere loro i pesci. $llora( 9 %eglio salvare la vita dei pesci 7: nutrire i adraGa a//a%atiD Ti prego di /ar%i sapere la tua senten#a(

75el %odo dettagliato( &uando e co%e tu lo vorrai( o )ignore Ya%a. 7Inviata da Drukpa Kunley( c!e risiede tra gli uo%ini( a Dra%pagang<. La risposta non si ?e'e aspettare1 =Io !o ricevuto una lettera di Drukpa Kunley ed !o preso attenta%ente 7"onoscen#a del suo contenuto. + &uesto 9 il %io verdettoJ tutti gli esseri 7Devono so//rire in /un#ione dei loro atti. Cuesti pesci ricevono la rico%pensa 7Del loro kar%a passato( e non si pu@ /are un gran c!e per salvarli. 7K un grosso guaio c!e non siano nati nel lago di Ya%droktso( %a /ino alla /ine 7Del loro kar%a( dovranno restare pesci di &uesto /iu%e. In pi?( se i adraGa 75on %angiassero pesce( dovre''ero uccidere altri ani%ali e uccelli per nutrirsi. 7K &uindi %eglio c!e %angino pesci %a a condi#ione c!e non li lascino %orire 7)ulla sa''ia. +ssi dovranno tranciare il loro %idollo spinale dietro le 'ranc!ie. 7)pedita dalla corte del )ignore Ya%a( nella citt6 del tesc!io di acciaio=. 0on appena ri'e<)ta 6)esta lettera# K)nley s'risse n)o<amente alla !eginaserpente# 7somen >hyalmo#1 Q% proposito della mia lettera pre'edente s)lla liberazione dei pes'i# ho solle'itato il gi)dizio di Oama# 'he ha ordinato di rilas'iarli andare nel ?i)me2 Per'iE# ann)llo 'on la presente il mio ordine pre'edente e ti sarei ri'onos'ente di rendere la libert= ai pes'i di poter tornare in s)per?i'ieI2 Po'o dopo# si <idero di n)o<o i pes'i saltare nel ?i)me# t)tto 'ome prima2 CAPITOLO SEI "o%e Drukpa Kunley leg@ i de%oni del 0!utan e co%e guid@ i vecc!i di &uesto paese sul )entiero della li'era#ione. "Din'hiniamo rispettosamente da<anti alla >loria di Dr)@pa K)nley# Il 0alPorpa 'he stermina t)tte le di'otomie soggettoToggetto# Ed estrae spontaneamente la <ita da ogni ill)sione assol)ta# E spezza il ')ore della tendenza d)alisti'a 'on la ?re''ia della non-d)alit=2 &entre il &aestro di 8erit=# il .ignore degli Esseri# Dr)@pa K)nley# soggiorna<a presso la signora .emzangmo# a 0ang@atse nella pro<in'ia di Oamdro@# egli ?e'e )n sogno2 .ognE 'he )na donna <estita di )n abito giallo# tenendo )na spada di ?)o'o# gli si ri<olge<a1 LDr)@pa K)nley# ; tempo di 'ompiere la pro?ezia 'he an-n)n'ia la 'on<ersione del popolo del /h)tan e la p)ri?i'azione magi'a del paese2 :onderai )na ?amiglia 'he ser<ir= la tradizione Dr)@pa 'on )n immenso pro?itto per il ?)t)ro2 %l mattino presto# do<rai s'agliare <erso s)d )n ?re''ia ann)n'iatri'e della t)a <en)ta2 %<endo detto 'iE# essa sparR2 K)nley si s<egliE e ri'onobbe in essa )na ri<elazione di<ina della Dea di :)mo J1K2 La mattina seg)ente# di b)onora# tese il s)o ar'o2 La s)a ?re''ia andE a perdersi# ?is'hiando nel 'ielo# <erso s)d2 - Q:ila <erso s)d per il massimo bene di t)tti gli esseri e della 7radizioneI# pensE# Qe possa t) posarti s)lla 'asa di )na ?an'i)lla benedetta# protetta dagli d;iI2 Il paese di Oamdro@ rabbri<idR sentendo passare la ?re''ia di Dr)@pa K)nley# e la gente si allarmEH1 Per'hF il drago r)ggis'e in in<ernoJ(KYI &a i bambini es'lamarono1 QS il r)more della ?re''ia di Dr)@pa K)nleyXI2

La ?re''ia si posE s)l tetto della 'asa di 7opa 7se ong# )n ri''o e de<oto monta-naro 'he abita<a a Dram o@ma# nel distretto di 7opa .il)ng J4K in /h)tan2 La s)a ?amiglia si pre'ipitE ?)ori# pensando ad )n terremoto2 .'oprirono in?ine la ?re''ia an'ora <ibrante piantata nel tetto e 'ompresero 'he era stata essa ad a<er s'osso la 'asa2 La gio<ane moglie di 7se ong ?) per<asa da )n ?orte presentimento2 - Q0on '; bisogno di a<ere pensieri ne?astiI# disse 7se ong2 Q9)esto presagio 'i ann)n'ia probabilmente )n ?iglio2 La<ate<i le mani e portate la ?re''ia allDinternoI2 La gio<ane donna lDa<<olse in )n tess)to di seta e la depositE 'on ')ra s)llDaltare2 D)rante 6)esto tempo# pro<eniente da 0ang@atse# K)nley 'er'a<a la s)a ?re''ia2 .)perE il passo di Phari 7remo J-K e ridis'ese <erso le <alli del s)d# <era oasi di pa'e per lD)manit=2 %lla r)pe di Vodo# tra Phari e Paro# tro<E al')ni <iaggiatori 'he si erano a''ampati ai piedi della r)pe e 'hiese loro se pote<a )nirsi ad essi per la notte2 Essi gli indi'arono lDentrata della grotta2 Prima di andare a 'ori'arsi# li sentR mormorare1 Q.ignore Demone di Vodo# abbi piet= di noiXI Prima di addormentarsi# il Lama disse1 QPossa io stesso essere miseri'ordiosoXI :) s<egliato in piena notte da )n demone ?ero'e 'he a<e<a i 'apelli ?l)tt)anti nel <ento dietro l)i2 Q"hi sei t) per parlare di miseri'ordiaYI 'hiese il demone2 Q"he 'osa hai di 'osR parti'olareYI - Q*o 6)estoXI rispose K)nley esibendo )n pene d)ro 'ome il ?erro2 - QNhX "he stranoX La testa sembra )n )o<o# il tron'o pare )n pes'e e la radi'e# )n gr)gno di )n maialeXI# es'lamE il demone2 Q"he strana bestia ; 6)estaYI - QNra ti mostrerE 6)ale genere di bestia siaXI# e K)nley lan'iE 'ontro l)i il :)lmine %bbagliante della s)a .aggezza2 Il demone ri'e<ette il 'olpo in piena bo''a e inghiottR i s)oi denti2 :)ggR# ma s)bito ritornE# 'on la mente pa'i?i'ata2 %llora il Lama gli spiegE lDInsegnamento# poi# dopo a<ergli imposto promesse diss)asi<e# lo aggregE al ser<izio dei /)ddha2 E da allora# il demone di Vodo ha smesso di tormentare i <iaggiatori2 Po'o sotto .hing@harab# non lontano da Paro# K)nley si re'E in )n l)ogo 'he sape<a essere abitato da )na strega mangiatri'e di 'arne )mana2 0ellattesa si mise ad aspettare sotto )n albero2 :inalmente la strega# a<endo preso lDaspetto di )na bellissima donna# appar<e e si a<<i'inE a l)i2 QDa do<e <ieniYI# disse2 - Q8engo dal 7ibetI rispose il Lama2 QE t)Y Do<; la t)a 'asa e 'he 'osa ?ai 6)aYI - Q8i<o s)l passo e s'endo nella <alle per tro<are 'ibo e <estitiI2 - Q"he 'osa mangi e 'he 'osa indossi t)YI - Q&i n)tro di 'arne )mana e mi <esto di pelle )manaI# rispose lei# mina''iosa2 - Q%h sRY Ebbene# indossa 6)estoXI repli'E il Lama 'oprendola 'on la pelle del s)o prep)zio2 In ?)t)ro# possa t) esser inz)ppata dalla pioggia in estate e gelata dai ghia''i nellDin<ernoXI2 La strega# a<<inta dal ?as'ino del Lama# non ebbe piA speranza2 .'endendo da "h)y)l ad oriente del distretto di Paro# K)nley <ide 'he la s)a rep)tazione lDa<e<a pre'ed)to# 'ome il 'hiarore dellDa)rora 'he ann)n'ia lDalba2 In'ontrE )na <e''hia# 'he a<e<a almeno 'entanni e 'he gira<a intorno ad )no

.t)pa# borbottando il mantra N&-&%0I e pregando per la beatit)dine del Lama2 - Q9)al ; il Lama 'he stai pregandoYI 'hiese K)nley2 - QDr)@pa K)nleyXI disse la <e''hia2 - Q.apresti ri'onos'erlo# se t) lo <edessiYI - Q0on lDho mai <isto# ma ho sentito parlare di l)i# ed ho per l)i la piA grande de<ozioneI2 - Q"he ?aresti se lo <edessi da<anti a teYI insistette K)nley2 - QIo sono )na <e''hia ed il mio 'orpo ; de'repito# ma in 'asa# potrei o??rirgli da mangiare e da bere della b)ona birra2 &a ; po'o probabile 'he abbia abbastanza ?ort)na per in'ontrarloI2 K)nley gli ri<elE 'hi egli ?osse2 0ella s)a estasi# la <e''hia pianse di gioia e 'on la s)a ?ronte gli to''E i piedi2 !ipete<a senza treg)a1 Q&i ri?)gio in te per 6)esta <ita e per le <ite ?)t)reXI2 Lo portE a 'asa s)a e gli o??rR le sette mis)re di birra di ')i dispone<a e# mentre l)i be<e<a# gli 'hiese il permesso di in<itare le s)e <i'ine# delle <e''hie <edo<e 'ome lei# a??in'hF esse potessero presentargli i loro rispettosi omaggi2 Il Lama a''ettE e# )n pE piA tardi# <ide arri<are pare''hie donne anziane# 'ias')na 'on in mano )na giara di birra per o??rirgliela2 Mn bel poD dopo# mentre era preso dal bere# egli si ri<olse alla <e''hia padrona della 'asa1 Q8orrei mettere alla pro<a la pro?ondit= della t)a ?id)'ia in meI2 - QLa mia ?ede in te ; senza limitiI# rispose essa2 Q.e <)oi la mia <ita# prendilaXI - Q&i daresti realmente la t)a <itaYI - QIo ?arei t)tto per teXH# a??ermE la donna2 %llora# Dr)@pa K)nley 'omprese 'he lDora della <e''hia era ormai s)onata e 'he il .ignore della &orte a<rebbe in<iato i s)oi messaggeri per prenderla 6)ella stessa notte2 "osR le disse1 Q.e sei pronta a morire# solle<a le bra''ia e mostrami le t)e 'ostoleXI2 Lei ?e'e 'ome le era stato ordinato2 %llora# prendendo il s)o ar'o e le s)e ?re''e# l)i la trapassE da parte a parte2 Q%ssassinoX %ssassinoXI )rlarono le altre <e''hie2 Q:)ggiteX ?)ggiteXI2 Ed esse t)tte si sparpagliarono nella <alle2 Presto# )n ?olla enorme si ammassE2 9)al')no lo prese da parte# di'endogli1 QIn?ame sel<aggio tibetanoX %ssassinoX Per'hF hai )''iso 6)esta po<era <e''hia indi?esaYI2 >li altri piange<ano e si lamenta<ano2 - Q&a no# 'he ?ateX Egli ; il mio Lama e ho )na ?id)'ia assol)ta in l)iXI# arti'olE la <e''hia 'he agonizza<a per terra2 QS il mio miglior ami'o2 0on trattatelo 'osR da nemi'oXI2 Poi spirE2 Il Lama portE il s)o 'orpo in )na bara''a e# a<endolo depositato s) di )na pan'a# 'hi)se a'')ratamente la porta2 NrdinE 'he si ')rasse di tenere 'hi)so 6)esto l)ogo per )na settimana# ?ino al s)o ritorno2 .ei giorni piA tardi# il ?iglio della <e''hia signora ritornE a 'asa2 Lo si in?ormE di 'ome s)a madre a<esse 'on?)so )n mendi'ante tibetano 'ol Lama Dr)@pa K)nley# 'ome 6)esto mendi'ante lDa<esse )''isa mentre era )bria'o e 'ome a<e<a 'hi)so il s)o 'ada<ere nel magazzino2 - Q%hX &aledetti tibetaniXI ringhiE il ?iglio2 Q8engono a 'hieder'i lDospitalit=# e assassinano i loro bene?attori e 'hi)dono tran6)illamente il loro 'orpo per ?arlo mar'ireXI2 "osR# egli s?ondE la porta della bara''a2 &a# 'on s)a grande sorpresa# egli sentR 'he )n odore pia'e<ole impregna<a il lo'ale# e <ide 'he il 'orpo si era

tras?ormato in )n ar'obaleno di l)'e# ?)or'hF il grosso all)'e del piede destro2 Proprio in 6)el momento K)nley ?e'e ritorno e morse ad )n ore''hio il ?iglio della <e''hia 'he a<e<a dis)bbidito allDordine# ed aperto premat)ramente la porta2 LDin?eli'e restE m)to e non ri)s'R <eramente a pro?erire parola# se non per pregare il Lama 'on )na ri'onos'enza ed )na ?ede pro?onda2 - Q"he t) sia ri'onos'ente o no# non ha ness)na importanzaI# disse K)nley2 Q7)a madre ora <i<e nella 7erra P)ra del /)ddha# e solo 6)esto ; importanteXI2 Las'iando la <alle di Paro per g)adagnare le pian)re dellDIndia# egli passE da<anti ad )na 'asa do<e si 'elebra<a )na 'erimonia ?)nebre per )na donna 'hiamata %@yi2 8edendolo passare# i genitori della de?)nta lDin<itarono ad )nirsi a loro per bere2 - Q0on '; niente di meglio 'he bere della birra nella stagione 'aldaH# disse# ed egli s<)otE il s)o bo''ale di 'olpo2 9)ando ?) totalmente )bria'o# essi gli dissero1 Q7) sei )n santo# non ; 'osRY P)oi trasportare il 'orpo ?ino al l)ogo della 'remazioneYI - Q:)rbiX Io non sono )n mendi'ante alla ri'er'a di )n la<oro in?ame2 :orse non 'onos'ete il pro<erbio1 /en'h; abbia mangiato a saziet=# non porterE il 'ada<ereG ben'hF sia ?eli'e# non pesterE lDargilla J3KYI - Q.iamo desolatiI risposero essi2 Q*ai ragione2 &a la t)a presenza ; )n grande onore per la de?)nta# e t) saresti assai gentile ad ai)tarla a s)perare il /ardoJ+KI2 - Q8a bene# <a beneX .e ; 'osR# ?arE t)tto il ne'essario2 Do<e si tro<a il 'ampo 'rematorioYI Essi indi'arono )n p)nto ele<ato a ?ian'o del 'ostone ro''ioso2 - HPortatemi )n bastoneXI ordinE egli2 >lielo si portE2 %llora egli si mise a 'olpire il 'ada<ere# 'antando1 Q0on dormire# o <e''hia# alzati in piediX Q.orgi da 6)esto miserabile g)azzab)glioX Q.ei <en)ta in 6)esto mondo senza s'opo pre'iso# QE t) lo las'i nelle medesime 'ondizioniX QIl t)o 'orpo ; 'rollato sotto gli o''hi dei t)oi ?igli# Q&a ness)no di essi tiene i 'ordoni del drappo2 QPri<ata delle preziose <esti 'he 'opri<ano la t)a n)dit=# Q0a)seabondi li6)idi 'olano dal t)o 'orpo in?orme2 Q0on startene 'osR distesa# <e''hia donnaX "amminaX Q"ammina s)l .entiero della LiberazioneXI E s)bito il 'ada<ere si le<E# ')r<o e storto# e si diresse <erso la strada# seg)ito dal Lama armato di bastone2 9)ando raggi)nsero il 'ampo 'rematorio# il 'ada<ere )nR le mani e ringraziE il Lama di a<ergli mostrata la 8ia della .al<ezza2 Poi si distese n)o<amente e aspettE 'he lo si mettesse s)l ?)o'o2 - QE''oXI disse K)nley ai parenti della morta2 QEssa ; da<<ero stata liberata dal .amsara2 %desso# br)'iate il 'ada<ereXI Le persone 'he assiste<ano ai ?)nerali lo pregarono di restare per di<idere il loro pasto2 >li mostrarono )n testa di maiale# presentandogliela 'ome )nDo??erta molto deli'ata# e domandarono se pote<ano ?arla ')o'ere per l)i2 Egli rispose di posarla da<anti a l)i# e# indi'andola allora 'on )n dito# 'osR 'antE1 7"arcassa di %aiale c!e stai nella dispensa(

7"operta di peli( sen#a coda n. testa( 7+ testa di %aiale col grugno a /or%a di pene( 7;iunitevi e seguite la vecc!ia donna,< .i <ide allora la testa dissol<ersi e sparire nel 'ielo o''identale in )na spirale di l)'e2 Poi sparR an'he il Lama# senza a<ere mangiato2 % >angta@ha# <i'ino al tempio di Kyi'h)# il Lama >angta@# il ')i <ero nome era 7se ong# lo pregE di benedire la s)a n)o<a 'asa e di porla sotto i migliori a)spi'i piA ?a<ore<oli2 K)nley emise allora 6)esto pronosti'o1 QPoi'hF la porta ; solida 'ome )na montagna# Q9)esta 'asa sar= segnata dalla rob)stezzaG QPoi'hF degli ar'hi sono appesi al pilastro# Q9)esta 'asa sar= segnata dallDabbondanzaG QPoi'hF le tra<i del so??itto sono diritte# Q9)esta 'asa sar= segnata dalla rettit)dineG QPoi'hF il tetto ; ri'operto di tegole dardesia# Q9)esta 'asa sar= segnata dalla si')rezza2 Poi# aggi)nse1 Q9)esta 'asa sar= benedetta 'on n)merosi abitanti e 'on n)merosi 'ada<eriI2 - QNhX 0on dire 'iEXI# gli disse 7se ong2 - QEbbeneX 'he in 6)esta 'asa <i siano po'hi abitanti e po'hi 'ada<eriH# disse K)nley# ritornando s)i s)oi propositi2 .i''ome 'osR a<e<a predetto lDa)g)rio# la ?amiglia si spense2 Nggigiorno# 6)ella 'asa ; <)ota e 'ade in ro<ina2 K)nga Legpa intraprese poi di <oler imprigionare il demone di Vong >omsar@ha# 'he mina''ia<a di sterminare gli abitanti del distretto di 7himph)2 DallDaltezza di )na tana ina''essibile# 6)esto <elenoso demone-serpente terrorizza<a gli abitanti 'he <i<e<ano s)lle terrazze della <alle e ai bordi del ?i)me2 Esso li rapi<a di notte# e presto nel paese non restE 'he )na <e''hia donna2 K)nley si a<<ent)rE s)l territorio del demone# pose a terra il s)o ar'o e le ?re''e ed )na l)nga spada a g)isa di g)an'iale2 Poi pose <i'ino a sF )na ga<etta di tsampa# senza mandarla nello stoma'o ma impiastri''iandosene il retroG poi# si bendE2 Indi# disteso s)lla s'hiena# egli aspettE tran6)illamente il demone 'he non tardE ad apparire2 - Q%''iXI es'lamE il demone2 Q"he 'os; 6)estoY 0on ho mai niente <isto di simile2 &a ?orse ; roba b)ona da mangiareXI2 "on )na <o'e ?orte# 'hiamE i s)oi s'hia<i# al')ni spiriti elementari 'he piombarono s)l l)ogo n)merosi 'ome mos'he s) )na 'arne a<ariata2 "erti erano del parere 'he 6)el 'orpo era morto# altri 'he ?osse an'ora <i<o2 - Q.e non sappiamo 'he 'os; 6)esto# ; meglio non mangiarloI# disse il mostro di Ph)ya2 QIl 'orpo ; 'aldo# d)n6)e non p)E essere mortoG perE sembra 'he non respiri piA e d)n6)e non p)E essere <i<oG 'D; )na ga<etta di tsampa# d)n6)e non ; morto di ?ameG il s)o <entre ; <)oto# d)n6)e non ; morto di indigestioneG la s)a testa riposa s)lle armi# d)n6)e ; po'o probabile 'he sia morto di pa)raG il s)o pene ; an'ora in erezione# per ')i do<e<a essere <i<o po'o tempo ?aG ha dei <ermi 'he gli es'ono dallDano# d)n6)e non ; morto oggi2 .ia 'ome sia# 'iE sembra negati<o per noi2 Do<remmo las'iarlo l= do<e ;XI2 - Q9)al)n6)e 'osa si de'ida# noi do<remmo mangiare la <e''hia oggi stessoI# disse il demone-serpente2 Q%pp)ntamento da<anti alla s)a porta al 'alar del soleXH %<endo appro<ato 6)esto piano# essi si dispersero2

K)nley si rialzE e si diresse diritto dalla <e''hia1 Q"ome stai# <e''hia signoraYI2 - Q7) sia il ben<en)to#I rispose lei2 Q&a sono al6)anto disperataI2 - Q9)al ; il t)o problemaYI disse K)nley2 Q!a''ontamiI2 - QMna <olta# sono stata ri''aI# rispose lei2 Q&a poi'hF ness)n /)ddha nF ness)n %depto a<e<ano mai messo piede in 6)esta po<era <alle dispersa# sono arri<ati dei demoni ?)riosi ed hanno di<orato )omini e bestiame2 :)ggi ?in'hF sei in tempo o sarai mangiato 'r)do an'he t)2 Domani# se non 'i sarE piA# t) potrai portarti <ia t)tto 'iE 'he ha <alore in 6)esta 'asa e tenerlo per te opp)re distrib)irlo ai po<eri2 In 6)esto modo# lei 'on?idE a K)nley le s)e )ltime <olont=2 - QLe 'ose non <anno 'osR male 'ome sembranoI disse il Lama2 QIo 6)esta notte resterE 'on te2 *ai della birraYI - Q0e a<e<o )n pE# ma 6)ei pi''oli demoni mi hanno r)bato il lie<ito2 0on so se il grano ha an'ora il minimo g)stoI2 - QPortami il grano e lo <edrE222I Egli an'ora be<e<a 6)ando 'adde la notte e i demoni arri<arono2 %llor'hF essi 'omin'iarono a menare il loro Lsabba# la <e''hia si mise a piangere# in preda ad )na ?orte pa)ra2 - Q!imani 6)iI ordinE il Lama2 Q8ado ad o'')parmene ioXI2 Egli prese d)n6)e in mano il s)o pene eretto# e lo piantE in )n ?oro della porta# abbastanza largo da las'iar passare )n p)gno2 Mn bagliore a''e'ante di .aggezza ne sgorgE ed andE a 'olpire limmonda bo''a del demone# ?a'endogli saltare 6)attro denti di sopra e 6)attro denti di sotto2 - Q9)al'osa mi ha 'olpito in bo''aXI# )rlE sel<aggiamente il demone2 Ed egli ?)ggR# r)zzolando giA per i terrazzi della <alle ?ino ad )na grotta 'hiamata .tendardo di 8ittoria del Leone# nella 6)ale la mona'a .amadhi-di-Loto sta<a prati'ando )na pro?onda meditazione sed)ta2 - Q0alPorma# 6)al'osa di soprannat)rale mi ha ?erito alla bo''aXI# gridE il demone senza ?iato2 - Q"he 'oseraYG e da do<e ; )s'ita ?)oriYI# disse la mona'a2 - Q/;# dalla 'asa della <e''hia di >omsar@ha2 Mno strano )omo# nF mona'o nF lai'o# mi ha 'olpito 'on )n martello di ?erro ardenteXI si lamentE il demone2 - Q.ei stato raggi)nto da )narma magi'aI# rispose la mona'a2 9)esto genere di ?erita non g)aris'e piA2 .e non mi 'redi# g)ardaXI 'osR di'endo solle<E il s)o abito ed aprR le gambe2 Q9)esta ?erita mi ; stata 'a)sata dalla medesima arma2 0on 'D; modo di g)arirlaI2 Il demone azzardE )n dito e# mettendolo poi sotto il s)o naso1 QP)ahXI disse2 Q9)esta piaga si ; in?ettataG e s)ppongo 'he an'he a mia ?ar= la stessa ?ine2 "he 'osa posso ?areYI - Q%s'oltami# ora te lo dirEXI disse la mona'a2 Q7orna giA a <edere 'hi ; 'he ti ha ?erito2 0on si sar= mosso2 Il s)o nome ; Dr)@pa K)nley2 N??rigli la t)a <ita e gi)ra di non tormentare mai piA ness)n essere <i<ente2 :orse allora potrai sal<arti222I :orte di 6)esto parere# il demone tornE <erso la 'asa do<e il Lama lDaspetta<a2 .i prostrE da<anti a l)i e gli disse1 Q.ono ai t)oi ordini2 7i o??ro la mia <itaXH2 K)nley mise il s)o :)lmine di .aggezza sopra la testa del demone# gli 'on'esse lDordinamento dei lai'i e lo legE 'on i 8oti del /odhisatt<aJ8K2 >li diede poi il nome di Dia<olo-/)?alo e lDin<estR dei poteri di Protettore della !ealt=2 %i tempi nostri# egli ; t)ttora il maestro di >omsa@ha# e an'ora gli <engono ?atte delle o??erte J9K2 7E!W% ed ML7I&% P%!7E

J.eg)e dal "ap2 8IICK Las'iando la <alle del ?i)me Lhangtso# K)nley <ide la terribile ?orma del demone ?emmina Lhadzong 'he si a<<i'ina<a# portando )n <estito ass)rdo ed insolito2 .)bito# il Lama lan'iE nel 'ielo il s)o :)lmine di .aggezza2 In'apa'e di sostenere la <ista di 6)esta torre di ?)o'o# il demone si tras?ormE in serpente <elenoso2 K)nley gli s'hia''iE la testa2 .i p)E an'ora <edere la ?orma pietri?i'ata di 6)el serpente# nel mezzo della strada maestra2 :inalmente# "hoPe Dr)@pa K)nley raggi)nse la 'asa di 7opa 7se ong# do<e la s)a ?re''ia si era in?issa# e si ?ermE per pis'iare 'ontro il m)ro2 %l')ni ragazzini 'he sta<ano g)ardando gridarono ridendo1 Q"he 'oda enormeX E 'he testi'oli222XI %llora il Lama 'antE loro )na 'anzone1 7Durante lBestate del cuc? 'lu( &uesta coda 9 lunga ed il %io sesso pende* 75ell2inverno del cervo rossastro( la testa del sesso cresce ancora di pi?. 7In tutto l2anno( esso 9 se%pre a//a%ato( %a cB9 di//eren#a tra estate e inverno,< Poi# entrE nella 'asa e 'hiese la s)a ?re''ia a 7se ong2 9)esti gli assi')rE 'he la ?re''ia sta<a bene l= e lo in<itE a restare2 Impro<<isamente# gli sg)ardi di K)nley 'addero s)lla .ignora della 'asa# Palzang /)timo Jo !igden 0orb) Dzomma# 'ome tal<olta la si 'hiama<aK2 %ndando in estasi al primo sg)ardo da<anti alla s)a di<ina prestanza ed al s)o <iso 'olor di )n ?iore# egli 'antE1 QLa ?re''ia non ha si')ramente sbagliato strada# QPoi'hF mi ha 'ondotto da 6)esta <ol)tt)osa dea2 Q7se ong# mio 'aro ospite# te ne prego# las'ia'i soli# QDe<o prendere 6)esta dol'e signora allDistanteH2 E egli si preparE a prenderla sed)ta stante2 Lo sposo ?)rioso sg)ainE la s)a spada e# preparandosi ad atta''are# 'osR 'antE1 QIo ti ho o??erto lDospitalit= e t) mi r)bi la mia donna# Q.enza nean'he )n segno di gratit)dine# senza la minima 'ortesiaG Q%n'or prima di a<ere <iss)to 6)i# t) tenti di sed)rlaX Q0on ho mai <isto nF inteso parlare di )na tale 'ondottaX QP)E darsi 'he <oi siate abit)ati ad agire 'osR in 7ibet# Q&a noi# popolo del s)d# non abbiamo dei tali 'ost)miX "iE detto# egli s'agliE la s)a spada 'ontro il Lama# il 6)ale la a??errE 'on la mano destra mentre 'on la sinistra prende<a Palzang /)ti per il 'ollo2 7se ong ?) preso da ?orte terrore2 - QNh# io non mi ero reso 'onto 'he t) sei )n /)ddhaI# disse prostrandosi ai piedi del Lama 'on la s)a ?ronte2 QPrendi p)re la mia donna 'ome se sia t)a e resta 6)i per essere il mio Lama# per t)tto il tempo in ')i <i<rEXI2 Dr)@pa K)nley promise di restare per 6)al'he tempo e ?) in 6)estepo'a# per il potere della preghiera# 'he PhaPo .angda@ >arton entrE nell)tero di Palzang /)ti e si rein'arnE sotto ?orma di 0ga ong 7enzin2 9)ando 'rebbe# 6)est)ltimo di<entE mona'o a !al)ng ed ottenne i poteri meditando sed)to ai piedi di Loto del s)o t)tore# 0gagi Vong'h)@2 Egli 'ompR 'osR la pro?ezia della Da@ini# osser<ando il !ito della >enerazione# dopo a<er ?ondato lDeremo di 7amgo ed a<er permesso a PhaPo di rein'arnarsi 'ome s)o ?iglio# 7se ong

7enzin2 7se ong 7enzin generE poi lD%depto Uingyal e >yalsF 7enzin !abgyF2 &a il loro lignaggio si ; in seg)ito estintoJ10K2 .i sentirono spesso 6)esti <ersi d)rante il soggiorno di K)nley nella dimora di 7se ong1 7LBuo%o delle %ontagne TseGong( a%a la verit6( 7Il li'ero Drukpa Kunley a%a la donna di TseGong* 70uona /ortuna all2a%ante della verit6 ed all2a%ante della donna,< Mn giorno# il Lama de'ise di addomesti'are il demone del ?ondo<alle2 &entre si arrampi'a<a s)l ?ian'o del monte# in'ontrE )n <e''hio 'hiamato %pa .itha Dr)gyF 'he estrae<a della torba2 .apendo 'he %pa desidera<a a'6)istare dei 'embali# egli si ?e'e passare per )n mer'ante2 5 Q"hi seiYI gli 'hiese K)nley2 - Q.ono )n tagliatore di torbaI# rispose %pa2 QE t)# da do<e <ieni# 0alPorpaYI - Q.ono )n 'ommer'iante di 'embali del 7ibetI2 - Q*ai dei 'embali di b)ona 6)alit=Y 9)ale ; il loro nomeYI - Q.R# ho dei 'embali di b)ona 6)alit=2 .i 'hiamano LsonantiJ11KI# assi')rE K)nley2 5 Q/ene2 :orse io li a'6)isterEI disse %pa2 QLas'ia 'he io li <edaI2 - Q"D; )n pro<erbio 'he rig)arda gli a??ari di 'embaliI# soggi)nse K)nley2 Q0on si possono 'antare le preghiere senza aprire la bo''a# non si p)E 'olpire )n tamb)ro senza ba''hette2 0e 'onseg)e 'he non possiamo 'on'l)dere )n a??are senza bere della birra2 0e hai 6)i 'on teYI - Q0e ho sette mis)re a 'asa2 .e mi sostit)is'i )n po per estrarre la torba# <ado a prenderlaI2 %??errando il badile# K)nley si mise al la<oro2 /en presto# lo spa<entoso demone della <alle gli saltE addosso2 Il Lama gli 'olpR la bo''a 'ol s)o %bbagliante :)lmine di .aggezza e lo 'hi)se dentro )n grosso masso a 7opa .il)ng 0ang2 Q0on )s'irne piA ?ino alla ?ine del mondoI gli ordinE2 Ed egli sigillE la ro''ia 'on il sang)e del s)o naso2 Poi# si diresse da %pa# s)l ?ian'o della <alle# e 'hiese la birra2 Di<erse pinte piA tardi# %pa 'hiese di <edere i 'embali2 - Q/e<iamo adesso# parleremo piA tardi di a??ariI disse K)nley2 - Q8oglio <ederli adessoI# insist; %pa2 - QE''oli# i t)oi 'embaliXI disse K)nley gon?iando le s)e g)an'e2 QIo be<o la birra JrolK# e io di<ento )bria'o Jdga!-%oKG 6)este g)an'e non sono ?orse dei 'embali Jrol-%oKYI %pa si arrabbiE1 H.e non hai 'embali da <endere# paga la t)a birra# mendi'anteXI - Q7)# paga la birraXI risponde K)nley2 - Q0on pagherE 'erto la mia birraXI# )rlE %pa2 - Q.e io non lDa<essi be<)ta# adesso saresti morto2 7i ho sal<ato la <ita prendendo il t)o posto nel 'ampoG ho assi')rato la t)a si')rezza 'hi)dendo il demone della <alle nella ro''ia di .il)ngI2 - Q0on ra''ontarmi storie di demoni 'hi)si nelle ro''eI# disse sdegnosamente %pa2 QPaga sempli'emente la t)a birraXI2 - Q%ndiamo lR# e <edrai se di'o la <erit=H# rispose K)nley# ed essi andarono ?ino a .il)ng2 9)ando raggi)nsero la ro''ia# Dr)@pa K)nley disse ad %pa di in'ollar<i sopra il s)o ore''hio2 Egli )bbidR e sentR allora1 Q7i prego# Dr)@pa K)nley# las'iami tornare nella <alleXI - Q0on a<e<o 'apito 'he eri )n /)ddhaI# disse %pa st)pito2 Q7i prego# perdonami2 0on de<i piA pagarmi la birraXI2 "on )n 'erto ?er<ore# proseg)R1 Q.e p)oi trattare 'osR t)tti i demoni# sappi 'he 'D; )n dia<olo ?emmina 'he terrorizza senza sosta i <iaggiatori al passo di Do@yong2 Le persone ti sarebbero eternamente ri'onos'enti se t) potessi sottometterla2 0)merosi

<iaggiatori sono stati di<orati# e ness)no si azzarda piA di andare laggiA# 6)ando ; s'esa la notteI2 Il Lama salR immediatamente al passo di Do@yong# 'he 'ollega la 'itt= di 7himph) a P)na@ha2 9)i in'ontrE )n ragazzo di di'iotto anni 'he 'ond)'e<a la s)a m)''a al pas'olo2 QDa do<e <ieniYI 'hiese K)nley2 - Q8engo di Vong /arpaisa# ma ora ; troppo tardi per tornare laggiA in si')rezza2 %i)tami# se non ti dispia'eXI - QPer'hFY "he 'osa a''adeYI - Q9)ando sar= 'alata la notte# il demone-?emmina 'i prender=I# rispose il ragazzo spa<entato2 - QEbbene# ritorna p)re# io mi prenderE ')ra della t)a m)''aI2 - Q&a# non raggi)ngerE mai la 'asa prima di notteI2 - Q%llora metti la t)a testa s)lle mie gino''hia e pensa alla t)a 'asaI2 Il ragazzo ?e'e 'ome gli era stato detto e si tro<E s)bito trasportato a Vong /arpaisa2 Il Lama legE la m)''a ad )n albero# e si arrampi'E s)i rami ad aspettare il demone-?emmina2 9)ando la notte ?) s'esa# essa appar<e# la bo''a spalan'ata2 %<endo <isto la m)''a# essa 'hiamE la demone-?emmina del passo di .ing e 6)ella del passo di *ing# per in<itarle al ?estino2 0onappena esse si sta<ano apprestando a mangiare# <idero il Lama s)llalbero2 - Q.'endi a gio'are 'on noiXI esse gli dissero2 - Q0on gio'o 'on <oi# immonde 'reat)reXI rispose egli2 QEsse si arrabbiarono ed abbatterono lDalbero2 Prendendo in mano il s)o singolare :)lmine di .aggezza# egli s'agliE )na pioggia di ?iamme s)lle d)e demonesse di minore importanza2 &a esse si riassorbirono immediatamente nella demonessa Do@yang2 Il Lama la prese allora per i 'apelli e la tras'inE ?ino a Dr)lopaisa# s)lla strada di Vongd)2 Essa si rialzE e si tras?ormE in )n 'ane rossastro2 K)nley lo prese per lDore''hio# e lo seppellR sotto )n monti'ello di terra 'he a<e<a la ?orma di )n seno2 8i eresse )no .t)pa in 'ima e pro?etizzE 'he in ?)t)ro in 6)el l)ogo si sarebbe eretto )n tempio2 Il &aestro di 8erit=# il .ignore degli Esseri# K)nga Legpa# de'ise di a??rontare la temibile dea demonia'a Long !ong# per assoggettarla# legarla e tras?ormarla in )na >)ardiana della 7radizione2 %ppena arri<E al ?i)me# s)lla strada di P)na@ha# essa lo <ide2 %ss)mendo il s)o aspetto piA spa<entoso# essa si mise a ?l)tt)are in )na n)<ola di s'hi)ma bollente sotto lDa'6)a ?angosa# e 'osR 'antE1 Q8ieni a<anti ed as'oltami# o 0alPorpaX QLa 'elebre <etta imbian'ata di 7ise# QEd il "h)ng 7)ngJ1(K# ?ortezza deserta nel <ento# Q.ono 'operti di ne<e# ?)or'hF 6)al'he ro''ia2 Q.e'ondo te# sono 'osR mera<igliosiY QIl 'elebre Leone delle 0e<i# .ignore delle ?iere# Q"on il s)o bian'o mantello e la 'riniera t)r'hese# Q!)ggis'e in <ano giA nelle <alli2 Q.e'ondo te# ; 'osR mera<igliosoY QIl 'elebre as'eta Dr)@pa K)nley# Q&endi'ante errante abbatt)to dalla miseria# QDi'e molte ass)rdit= e ra''onta storie os'ene2 Q"he 'osa '; di 'osR mera<iglioso in 'iEY2

Q0on aspettarti omaggi ed o??erte da parte miaX QDimmi 'on 6)ale a)torit= sei <en)to 6)i# QE 'he 'osa 'redi di <enire ad assistere2 Q9)ale ; la t)a 7radizioneY E il lignaggio spirit)aleY Q.e t) sei <eramente )n /)ddha# rispondimiXI2 Il Lama gli rispose1 Q%s'olta me# demonessa-serpente da'6)aXJ14K Q0on trattarmi 'on tale modo sbagliato2 Q%ddomesti'a 'on ')ra la t)a mente# QE prestami la piA grande attenzione2 Q.)lla 'elebre <etta imbian'ata di 7ise# Q"in6)e'ento santi dimorano nella serenit=G Q&entre le Da@ini e le >randi &adri Q"a<al'ano indomite il Leone delle 0e<iG QE 'he t)tto lD)ni<erso mani?esta del rispetto Q% 6)esto ?amoso Dr)@pa K)nley2 Q9)esto mendi'ante# 6)esto <agabondo# Q.i ; liberato del desiderio e del disg)stoG QDi'e t)tto 'iE 'he gli passa per la testa# Q&ostrando 'he egli ; penetrato di <irtA2 Q0on la<ora mai e las'ia andare le 'ose# Q7)tto 'iE 'he a''ade per l)i ; )na <ia di libert=2 QIl Portatore del :)lmine mi ha mandato 6)i QPer'hF io liberi t)tti gli esseri dalla ?r)strazione2 QIo appartengo alla tradizione &aham)draG QProprio 'ome il grande Uets)n &ilarepa# Q.ono lDornamento so<rano di ogni sit)azione2 Q"osR# stimati p)re 'ontenta di <enir tram)tata QIn Protettri'e della 7radizione# o Long !ongX Q:iglia degli d;i# dei serpenti e dei dFmoni# QPreziosa sposa# deliziosa e p)re attraente# Q%pparizione senza sostanza# <ienimi dietroX QPrendi il .entiero ?eli'e della Liberazione# Q"ol t)o 'orpo# la t)a parola e la t)a mente# QE raggi)ngi lo stato di /)ddha in 6)esta <ita2 QPer'iE# ora# rispondimi 'on ?ran'hezzaXI 2 Long !ong ass)nse allora la ?orma sed)'ente di )n bella donna e# tendendo al Lama )n immenso bo''ale di 'ristallo trabo''ante di birra# gli 'antE1 Q%s'oltami# o libero Dr)@pa K)nleyX Q7) sei di )na razza gloriosaG la <erit= ti 'on?eris'e il potere# Q"on )n ')ore di /)ddha in )n 'orpo di 'enere# QPorti lDar'o e la ?re''ia 'ome mezzo di penetrazione2 QPorti lo s')do della pazienza e della tolleranza2 QE 'ond)'i )n 'ane 'he distr)gge ogni emozione2 Q7) hai i poteri di )n imperatore dellD)ni<erso# Q%llora ti prego di 'ond)rmi alla beatit)dine2 Q0on sono an'hio )n ornamento 'elesteY

Q0ella parte di sopra# le mie ?orme sono in'ante<oli# QE di sotto# nel mio mandala di beatit)dine# QI m)s'oli sono possenti e la mia pel<i abile2 Q7i o??ro di di<idere 'on me la mia arteX QPer te# o 0alPorpa 'he adori ?are lDamore# QE per me# serpente dal desiderio ardente# Q9)esto giorno sar= segnato da )na pietra bian'a2 QD)n6)e# passa 6)esta notte 'on me2 QEd io ti o??rirE il mio 'orpo e la mia ?ede2 Q7i s)ppli'o di a''ordarmi il t)o di<ino ?a<oreXI PortE il Lama da lei e gli ?e'e delle o??erte2 Poi# promise di ser<ire la 7radizione e ?e'e <oto di non tormentare mai piA al')n essere <i<ente2 :inalmente# a??in'hF essa potesse ri'e<ere 'orrettamente lDinsegnamento del tipo piA ele<ato di )nione spirit)ale# K)nley la p)ri?i'E 'on )n di<ino gio'o sess)ale2 !itornando dalla <alle di Long !ong# il Lama attra<ersE )na regione arida 'hiamata Lo@thang Kyamo2 Egli <i in'ontrE )n <e''hio )omo# %pa >yapo 7enzin2 I s)oi ?igli a<e<ano las'iato la 'asa# 'osR 'ome le s)e ?iglie 'he <i<e<ano presso i loro mariti# e''etto la piA gio<ane2 Egli <i<e<a d)n6)e nella noia# non a<endo niente da ?are se non le s)e de<ozioni2 .i prosternE ai piedi del Lama2 - Q.ono molto ?eli'e di in'ontrartiI# egli disse2 QI miei ?igli maggiori hanno ?ondato il loro proprio ?o'olare# il piA gio<ane ; entrato in monastero# e le mie ragazze si sono sposate2 La <ita mi pesa ed ho bisogno di )n insegnamento 'he mi prepari alla morte2 Insegnamelo# te ne pregoXI2 - Q8a beneXI disse pensosamente K)nley2 Q7i insegnerE )na preghiera di asiloJ1-K 'he do<rai re'itare ogni <olta 'he penserai a me2 Do<rai a''ompagnarla 'on )na 'ontrazione dellDintestino2 &a non parlarne mai a ness)noI2 Ed egli insegnE al <e''hio 6)esta ?orm)la di ri?)gio 'he libera dal .amsara1 Q&i ri?)gio nel pene ?la''ido e ammos'iato del <e''hio# QInaridito alla radi'e# abbatt)to 'ome )n albero mortoG Q&i ri?)gio nella ?la''ida <agina di )na <e''hia ?emmina# Q.?ondata# impenetrabile# simile ad )na se''a sp)gnaG Q&i ri?)gio nellorgano <irile simile al ?)lmine# del gio<ane# Q:ieramente addestrato# indi??erente alla morte# 'ome )na tigreG Q&i ri?)gio nel :iore di Loto delle ragazze# 'he ?a loro pro<are QNndate di ?eli'it=# liberandole dalla <ergogna e dalle inibizioniI2 - Q!i'ordati di re'itare sempre 6)esta preghiera di ri?)gio# ogni <olta 'he ti <engo in menteI2 - Q7i ringrazio 'on t)tto il ')oreI disse %pa >yapo 'on ?er<ore2 QInsegnami ora )na preghiera 'he ?orti?i'hi la mia aspirazione# per pia'ereI2 E K)nley 'osR 'antE1 QI rami del grande albero 'he sta in Nriente spingono e 'res'ono# Q&a la s)per?i'ie del ?ogliame dipende dalla grandezza delle radi'i2 QIl pene di Dr)@pa K)nley p)E andare e <enire in )na pi''ola <agina# Q&a la s)a potenza penetrante dipende dalla ?orza del pene2 QLDaspirazione alla /)ddhit= di %pa >yapo ; ?orte e pro?onda# Q&a il tempo della s)a realizzazione dipende dalla ?orza della s)a ?edeXI

- Q")stodis'i 6)esta preghiera nella t)a menteH# ordinE K)nley2 Il <e''hio ringraziE e se ne tornE a 'asa2 - Q*ai in'ontrato il LamaYI 'hiese la s)a gio<ane ?iglia2 Q*ai a<)to il s)o DharmaYI - Q&i ha dato )na preghiera di ri?)gio 'he ho imparato a memoriaI2 - Q7) non sei nF intelligente nF istr)itoI# di'e la ragazza2 QEra l)nga o 'ortaY Pro<a a ripeterlaXI %pa >yapo gi)nse le mani e 'omin'iE1 Q&i ri?)gio nel pene ?la''ido del <e''hioH222 e 'ontin)E 'osR# esattamente 'ome il Lama gli a<e<a ordinato2 .'io''ata# la s)a ?iglia ?)ggR <ia2 - Q7) sei pazzoXI# impre'E s)a moglie# sentendo la storia2 QLe parole di )n Lama /)ddha sono assol)tamente p)re2 N 6)ello non era )n Lama# o t) hai dimenti'ato 'iE 'he ti ha detto2 Ed an'he se t) ri'ordi 'orrettamente il testo# ; <ergognoso 'he t) tenti di imitare )n Lama2 0on ripetere mai piA 'iE da<anti a nostra ?igliaXI - QIl Lama mi ha detto di re'itare 6)esta preghiera ogni <olta 'he penserE a l)i2 Ed ; 'iE 'he ?arEXI E 6)ando la sera# la ?amiglia si ri)nR per la 'ena# %pa gi)nse le mani e ripet; la s)a preghiera2 - QIl <e''hio ; di<entato pazzoH# si dissero madre e ?iglia2 "osR esse presero il paiolo 'on la minestra e las'iarono la ta<ola# 'osR 'he# 6)ando riaprR gli o''hi# il <e''hio si ritro<E solo2 9)ando s)a moglie ritornE# gli disse 'he a<rebbe do<)to isolarlo se persiste<a nella s)a ?ollia2 %pa lDassi')rE 'he a<rebbe 'ontin)ato# an'he se 6)esto a<esse messo in peri'olo la s)a <ita2 %llora# gli si preparE il solaio 'ome )na 'amera di isolamento# ed egli 'ontin)E a pregare giorno e notte2 "ir'a )n mese piA tardi# in )na sera di l)na piena# degli a''ordi di li)to e di ?la)to ris)onarono per la 'asa2 La sposa di %pa 'he non senti<a piA s)o marito pregare# pro<E )nDapprensione# pensando 'he ?orse era l)i 'he geme<a in )na pro?onda depressione2 Disse alla s)a ?iglia di portargli della birra2 La ragazza salR per portare la birra# ma tro<E solamente )na 'operta <)ota gerttata s)l letto2 La <oltE e s'oprR )na s?era di l)'e ar'obaleno# 'on nel 'entro la sillaba L%* 'he risplende<a di l)'e bian'a J1,K2 - Q%paXY %pa ; partitoX 8ieni prestoXI es'lamE lei# presa da s)perstizioso timore2 9)ando la ?amiglia e t)tti i <i'ini ?)rono ri)niti# la s?era l)minosa <olE <ia <erso il 'ielo o''identale ?a'endo sentire la <o'e del <e''hio %pa1 HDr)@pa K)nley mi ha permesso di entrare nel paradiso di Potala del /odhisatt<a della "ompassione2 8oi# Persone p)di'he e tremebonde# restate 6)iX N??rite il Lo@thang Kyamo 'ome o??erta al LamaX(2 9)ando <isitE la 'asa# K)nley eresse )no .t)pa s)l l)ogo do<e %pa era morto e <i ?e'e in'astrare il s)o rosario 'ome reli6)ia2 PiA tardi# lDabate 0ga ong "hogyal edi?i'E )n monastero intorno allo .t)pa1 monastero 'he al giorno doggi si 'hiama il 7empio di Khyimed J13K2 CAPITOLO SETTE "o%e Drukpa Kunley istruI le sue )pose delle valli %eridionali. "i prostriamo ai piedi del :olle Di<ino# Dr)gpa K)nga Legpa1

Ebbro nel 'ontemplare la Dea della >ioiosa .aggezza2 Egli# dilettandosi irri<erentemente# 'i narra 'iE 'he a''ade# Egli ; il pazzo 'he ri<ela la menzogna in )n mondo di 8anit=2 9)ando il &aestro di 8erit=# il .ignore degli Esseri# K)nga Legpa# <isitE .amten >ang nel distretto di Vongd)# ?) a''olto dalla mona'a %nandhara# da >yaldzom di Khy)ng .e@ha# e dalla gio<ane >o@yi Palmo# di Va'he# e da )no st)olo di belle donne1 %zdom di >omto# 0am@ha Dronma di Pa'hang# Wangmo "hodzom di /arpaisa# la gio<ane K)nzangmo ed altre ?an'i)lle di &on# 'he ebbero il ?eli'e @arma di di<entare le s)e spose2 Erano an'he presenti il Lama PalPor di "hang >ang Kha 'on gli abit)ali de<oti# e >yaldzom di Dr)m Dr)m a''ompagnato da altri politi'i sospetti2 9)esti de<oti ?orma<ano )n <asto assembramento di indi<id)i <en)ti dai 6)attro angoli del /h)tan per essere testimoni dei poteri magi'i del Lama2 - Q"i ; stato detto 'he sei 'apa'e di 'ompiere mira'oli e di mani?estare il potere spirit)aleI# gli dissero essi# Q'he noi non abbiamo mai <isto2 7i preghiamo per'iE# di 'ompiere dei <eri mira'oli# di mostrar'i a)tenti'i segni 'he potranno 'on<in'er'i della t)a realizzazione e del t)o potereI2 Essi gli ser<irono )na testa di 'apra ed )na 'ar'assa di b)e 'he l)i mangiE 'on )n grande appetito2 9)ando ebbe ?inito# K)nley pose la testa di 'apra s)llo s'heletro senza testa del b)e2 - Q7) non hai 'arne s)lle ossaI# disse alla ?orma animale# Q8ai s)lla montagna a br)'are lerbaXI Egli s'hio''E le s)e dita e la bestia si rialzE e ?)ggR <erso la <alle tra lo st)pore generale J1K2 9)esta strana spe'ie animale 'on la testa di 'apra ed il 'orpo di b)e ; t)ttora osser<abile in 6)esta <alle2 .i 'hiama Drong >imtseyJ(K2 %llora le spose e i de<oti del /h)tan gli ri<olsero )naltra ri'hiesta2 - Q0oi# popolo delle <alli s'os'ese del .)d# ti imploriamo di benedir'i 'on )n t)o dis'orso s)llDInsegnamento del /)ddha2 7i 'hiediamo di dare )n titolo in .ans'rito al t)o dis'orso# 'osR il s)o 'onten)to sar= serio an'he se la s)a ?orma ?osse piena di )morismo2 Per pia'ere# parla'i in ling)aggio popolare# 'osi''hF t)tti possano 'omprendere# ma daD )n senso pro?ondo alle t)e parole2 Insegna'i il messaggio sempli'e del /)ddha# di modo 'he# solo as'oltandolo# si possa essere liberati dalla trasmigrazioneI2 Il Lama# 'on il 'anto# pron)n'iE 6)esto dis'orso J4K1 QDetto in .ans@rito1 0gaDimPe sha ra raX QIn tibetano1 /)-moDi st) la sh) r) r)X QE''o il dis'orso s)i pia'eri del mondoX QLa gio<ane <ergine tro<a pia'ere nel desiderio nas'ente# QIl gio<ane tigrotto nella 'ons)mazione dellDatto# QIl <e''hio de'repito nella s)a memoria ?ertileG Q7ale ; lD insegnamento s)i 7re Pia'eri2 QMn grande talamo ; il laboratorio del sesso# QIl 6)ale de<e essere molto largo e 'omodoG QIl gino''hio ; il messaggero del sesso# QPer'h; de<e essere in<iato in a<ans'opertaG QIn<e'e il bra''io ; la morsa 'he lo blo''a# QPer'hF de<e stringere ?ermamente il sessoG QLa <agina delle donne ; a<ida di sesso#

QDe<esser soddis?atta an'ora ed an'oraG Q7ale ; lD insegnamento delle 7re 0e'essit=2 QS proibito ?are lDamore 'on )na donna sposata ad )n altro# QS proibito ?are lDamore 'on )na bimba 'on meno di die'i anni# QS proibito ?are lDamore 'on )na donna 6)ando ha le s)e 'ose# QN 'on )na mona'a 'he ha ?atto il <oto di 'elibato# Q7ale ; lD insegnamento delle 7re Proibizioni2 QLa ?ame ; il <ero segnale di )no stoma'o <)oto# QMn grosso pene ; il <ero segnale di )n idiota# QIl desiderio appassionato ; il segnale della s)a donna# Q7ale ; lD insegnamento dei 7re .egni Distinti<i2 QLD impotente ha )na immaginazione assai ?ertile# Q&entre i bastardi possiedono po'a <irtA# QI ri''hi in<e'e sono assai po'o generosi# Q7ale ; lD insegnamento delle 7re De?i'ienze2 QMn regalo generoso ?a la gioia del Lama# QMna ?alsa ad)lazione ?a la gioia del politi'o# QMn bra<o amante ?a la gioia della s)a padrona2 Q7ale ; lD insegnamento delle 7re >ioie Preziose2 QI pe''atori odiano le persone pie e de<ote# QI ri''hi odiano 'oloro 'he son troppo prodighi# QLe donne odiano le gio<ani amanti dei loro mariti# Q7ale ; l insegnamento dei 7re Ndi Pro?ondi2 Q.e <olete essere benedetti# <enerate il Lama# Q.e in<e'e desiderate i poteri# adorate le Di<init=# QPer essere e??i'ienti# <enerate i Protettori della !ealt=# Q7ale ; lD insegnamento dei 7re Nggetti di %dorazioneD2 Q0on do<ete rispettare i Lama miserabili# Q0on do<ete altresR rispettare i mona'i immorali# Q0on rispettare nF i 'ani nF i 'or<i# e nF le male donne# Q7ale ; lD insegnamento delle 7re !i?i)tazioni2 QLa Dis'iplina mira ad insta)rare la 'alma e la pa'e# Q:ar <oto di dedi'arsi agli altri# ; abbandonare ogni <olont= personale# QLo s'opo del 7antra ; di insegnare lD )nit= dei 'ontrari# Q7ale ; lD insegnamento della <erit= dei 7re 8ei'oliJ-K2 QIl mendi'ante a??amato non 'onos'e ?eli'it=# QIl mis'redente nato non 'onos'e al')n Dio# QIl <agabondo non 'onos'e nF legame nF impegno# Q7ale ; lD insegnamento delle 7re &an'anze2 2 Q"hi non ; onesto ha an'he le tas'he serrate# Q"hi non ha dimensione spirit)ale non ?a le o??erte# Q"hi non ha 'oraggio non p)E essere )n generale# Q7ale ; lD insegnamento delle 7re 0)llit=2 Q.i ri'onos'e )n ri''o dal s)o p)gno strettamente 'hi)so# Q.i ri'onos'e )n <e''hio dalla s)a mente ?ortemente ristretta# Q.i ri'onos'e )na mona'a dalla s)a <agina 'he serra strettamente# Q7ale ; lD insegnamento delle 7re "ontrazioni2 QIl b)on parlatore si in?ila in mezzo alla ?olla# QLa ri''hezza del monastero si in?ila nello stoma'o dei mona'i# QI grossi peni si in?ilano da soli nelle gio<ani ragazze# Q7ale ; lD insegnamento delle 7re Intromissioni2

QLa mente del /odhisatt<a ; 'olma di dol'ezza# QI dis'orsi degli egoisti sono an'ora piA dol'i# Q&a le 'os'ie di )na <ergine sono piA dol'i del miele# Q7ale ; lD insegnamento delle 7re Dol'ezze2 QI mona'i immorali portano delle tona'he 'orte2 QLe <edo<e e le ragazze portano an'hesse <estiti 'orti# QE i 'ampi senza 'on'ime portano 'orti e magri ra''olti# Q7ale ; lD insegnamento delle 7re &agrezze2 QDr)gpa K)nley non si stan'a mai delle ragazze# QI mona'i non si stan'ano mai delle ri''hezze# QE le ragazze non si stan'ano mai di ?are sesso# Q7ale ; l insegnamento dei 7re In?ati'abili2 Q/en'he la mente sia 'hiara# si ha bisogno di )n Lama# Q/en'h; la lampada ill)mini# ha sempre bisogno di olio2 Q/en'hF la &ente sia 'hiara per nat)rai# de<essere 'erti?i'ataI2 Dopodi'hF egli proseg)i\1 QIl Lama senza dis'epolo# lo st)dente senza perse<eranza# QIl Pandit senza )ditorio# la donna pri<a dell amante# QIl ?attore senza piantagione# il nomade senza bestiame# QIl mona'o senza dis'iplina# il >om'hen senza istr)zione# QLa mona'a ossessionata dal sesso# lD )omo in'apa'e di brindare# QLe p)ttane 'he 'orrono dietro al denaro e le ragazze 'he sospirano il pene# Q"ome sono t)tti ridi'oli# 'ome ?anno t)tti ridereXI 2 In?ine# egli aggi)nse an'ora1 Q.ebbene la 'litoride sia triangolare 'ome 'on<iene# QS )n o??erta ina''ettabile per adorare il dio lo'ale2 Q.ebbene lo sperma non si as'i)ghi al sole# QS improprio per ?arne )na be<anda dissetante2 Q.ebbene 'he le borse possano pendere <erso il basso# Q0on sono 'omode per portar le pro<<iste di )n eremo2 Q.ebbene il pene abbia )n mani'o rob)sto ed )na testa larga# Q0on ; 'erto )n b)ono martello per piantare )n 'hiodo2 Q.ebbene la Da@ini sia ornata 'on )n 'orpo )mano# Q0on p)E essere lei lamante del .ignore della &orte2 Q.ebbene la <ostra mente possa essere p)ra e <irt)osa# Q0on realizza lDinsegnamento dei /)ddha restando da sola2 QLDinsegnamento dei misteri tantri'i ; molto pro?ondo# Q&a non si ottiene la Liberazione senza )nDesperienza pro?onda2 QIl Lama Dr)@pa K)nley p)E mostrare a <oi la 8ia# Q&a to''her= perE a <oi di impegnar<i s)lla stradaXI2 9)ando ebbe ?inito 6)esto dis'orso# t)tte le persone si misero a ridere ed a piangere2 Piangendo e ridendo# essi se ne tornarono pieni di ?ede e di de<ozione2 >razie al s)o brio ed alla s)a bene<olenza# la s)a ?ama si estese attra<erso t)tto il /h)tan2 Donne e )omini# lai'i e religiosi# t)tti lo ri<eri<ano# t)tti ri'onos'e<ano il s)o potere2 "on la <irtA della loro ?ede e de<ozione# essi di<entarono <eri seg)a'i del /)ddha2 9)ando il Lama Dr)@pa K)nley arri<E a

.har K)nzanglingJ,K# t)tti gli abitanti progettarono di ?arlo in'ontrare 'on il loro demone lo'ale2 Q"he ness)no gli o??ra ospitalit=# 'osR egli sar= obbligato a soggiornare tra le ro<ine# o<e si tro<a il demone2 >li porteremo da mangiare direttamente l=I2 "osR# non potendo tro<are da alloggiare# K)nley andE a dormire tra le ro<ine ed a mezzanotte ?) atta''ato da )n demone 'he a<e<a no<e gozzi so<rapposti s)l 'ollo2 Il Lama gli in<iE )n 'olpo del s)o :)lmine di .aggezza s)l di dietro# 'he lo proiettE in 'ima alla 'ollina2 E per?ino ai giorni nostri# <i'ino alla ro''ia di Nrgyen# si sente )n odore di 'arne tostata e si sentono grida di dolore2 E ben'hF 'i ?ossero allDepo'a ottanta 'ontrib)enti a K)nzangling# ora non 'e ne sono piA di 6)attro# per'hF essi ri?i)tarono lDospitalit= a Dr)@pa K)nley2 Mn mattino# s)l presto# mentre 'ontempla<a la <alle 'he si stende da K)nzangling a Khy)ng .@ha# egli <ide la dol'e >yaldzom 'he ondeggia<a i s)oi gl)tei danzando sotto )n albero di sandalo# e s)bito# gli in<iE 6)esto 'anto1 QIo# mentre torna<o da .har K)nzangling# Q*o <isto la Da@ini di Khy)ng .e@ha2 Q"he ondeggia e si dondola 'ome )na dea2 Q"ostei de<e essere madama >yaldzomX Q.tasera# 6)ando il sole raggi)nger= lo zenit# QIl libero Dr)@pa K)nley ti render= <isita2 Q!iempi di ara@J3K )n intero 'orno di ya@# QPro<eremo e g)steremo le gioie dellDamoreX QN& &%0I PE&E *M0>XI PiA tardi# arri<E alla porta di 'asa di >yaldzom# 'he sta<a )s'endo per attingere la'6)a2 Lei lo pregE di aspettarla allDinterno2 Q7) non hai al')n bisogno di andare ad attingere la'6)aI# le disse il Lama2 QLa ?aremo sgorgare dalla t)a ?ontanaXI2 "osR la distese s)lla soglia e ?e'ero lDamore2 Dopodi'hF lei ?e'e )n t; e glielo ser<R proprio mentre egli si prepara<a a partire2 - Q!esta 'on me per sempreXI s)ppli'E lei2 - Q0on posso restare 6)i2 &a# poi'hF il t)o l)ogo segreto ; senza <ello# ritornerE per passare no<e giorni 'on te in ?)t)ro2 E poi'hF ; as'i)tto# altri no<e giorni2 E no<e giorni an'ora poi'hF il t)o 'orpo non ha odore2 Nra# de<o proprio partireI2 0on a''ettando di essere abbandonata# >yaldzom riempR )na bottiglia di li6)ore e lo seg)R2 %rri<ati in 'ima alla 'ollina# K)nley le domandE 'ome si 'hiama<a il paese sottostante2 Lei gli rispose 'he era la zona di Pangy)l e 'he di sotto si distende<a Lo@thang Kyamo2 - QEbbeneX 9)esto Pang Js?a<illioK ; )n presagio di ')i Lo@thang Kyamo Jpaese aridoK ha 'ertamente bisogno2 8ersami da bereX 8oi# ?iglie dellEst# siete rinomate 'antantiI# aggi)nse egli be<endo2 Q"antami 6)al'he 'osaXI2 QN# Dr)@pa K)nleyX 0alPorpa erranteX Q%s'olta 6)esto 'anto di >yaldzom2 QIn montagna# i prati imbian'ano din<erno# Q&a K)nley il pazzo ; an'ora piA bian'o e ?eli'eG QI prati imbian'ati ridi<entano <erdi e di n)o<o bian'hi# Q&a K)nley# &aestro di 8erit=# resta sempre bian'o2 QLa<<oltoio dallo sg)ardo a')to 'he si alza per aria#

Q0on ha piA 'osR tanta ?orza nelle s)e ali2 Q"osR 6)ando so??iano i <enti tempestosi del @arma# QIl po<ero a<<oltoio do<r= seg)ire i <enti2 QIo# .ignora >yaldzom di Khy)ng .e@ha# QIn'apa'e di poter go<ernare il mio destino# QDestinata ad aspettare tristemente da sola# Q*o tro<ato alla ?ine il mio <ero sposo2 Q&a 6)esto in'ontro e??imero i las'ia assai tristeI2 Il Lama le rispose 'on 6)estaltro 'anto1 Q%s'olta# Dama >yaldzom di Khy)ng .e@haX QIl ?)o'o porta ad ebollizione le a'6)e piA ghia''iate# Q&a il ')ore di >yaldzom si s'alda an'or piA <elo'emente2 QIl sole ris'alda le pozze di a'6)a nei 'repa''i ro''iosi# Q&a il ')ore di >yaldzom si s'alda an'or piA rapidamente2 QLD)so 'ontin)o ris'alda il getto della sorgente segreta# Q&a il ')ore di >yaldzom si s'alda an'or piA rapidamente2 QP)oi p)r entrare in ebollizione# io resterE bian'o e ?eli'eXI2 9)ando ebbero 'antato# essi se ne andarono2 &a an'or oggi# 6)esto l)ogo <iene 'hiamato il Paese 'he ris'alda il ')ore2 Il &aestro di 8erit=# il .ignore degli Esseri# K)nga Legpa# arri<E a >yengling 0yishar# nel distretto di Vongd)2 Egli soggiornE presso la mona'a %nandhara# be<endo della birra# gio'ando 'on le ragazze e 'antando le 'anzoni2 7al<olta egli si ?erma<a per insegnar loro le <erit= del /)ddha2 Mn giorno# mentre .harmo K)nzangmo gli a<e<a ser<ito la birra migliore# lei gli 'antE 6)esti <ersi1# QS &% *NX Dr)@pa K)nley# 0alPorpa tibetanoX Q%s'olta il 'anto della ragazza tristeX Q&i sento 'ome la soglia tras')rata di )na 'antina# QIn'astrata tra i montanti della porta# Q&altrattata e mal<ista da 'ani e por'i2 Q0on las'iarmi 6)iX Portami a !al)ng# nello 7sang# Q:ammi las'iare il tempio# a??in'hF possa di<enire /)ddha2 Q&i sento 'ome il ?erro maltrattato s)llDin')dine del ?abbro# Q7ratten)to da tenaglie e pinze# senza potermi m)o<ere# QPi''hiato e batt)to dal martello del ?abbro ?erraio2 Q0on las'iarmi 6)iX Portami a !al)ng# nello 7sang# Q:ammi attra<ersare la porta del tempio a??in'hF possa di<entare /)ddhaX QIo# la misera .harmo K)nzang# sempre maltrattata# Q%mo 'osR tanto i miei genitori da esser 'ostretta a restare# Q&a )n marito 'r)dele# mi rende la <ita impossibile2 Q0on las'iarmi 6)i# K)nleyX Portami a !al)ng# nello 7sang# QE ?a in modo 'hio possa di<entare /)ddha in 6)esta <itaXI2 E il Lama 'osR le rispose1 Q%s'oltami# dol'e K)nzang di .harmoX

Q%ttra<ersando il 'ielo# il sole ill)mina i 6)attro 'ontinenti# QE K)nley lDerrante non ha bisogno di 'ompagni di <iaggio2 QLDalbero piA ?eli'e 'res'e nelle ?oreste <ergini del s)d# QL= do<e la s')re del bos'aiolo non lo p)E raggi)ngere2 QS meglio essere )n albero ?iorente 'he lo stipite di )n tempioG QE la soglia della 'antina potrebbe essere di pietra2 QIl ?erro piA ?eli'e tro<a sempre lD in')dine del ?abbro# Q&a ; meglio per te a<ere )n bastone ed )na 'iotola# QE andare a mendi'are# 'he essere la porta di )n tempio2 Q0on '; bisogno di s)dare nF di essere s'orti'ata s)llin')dine# Q9)ando il legno e la pietra possono sostit)ire il ?erroX Q7)# ragazza ?eli'e# nata a >yengling 0yishar# Q0on de<i sopportare i 'olpi del t)o marito 'orn)to2 Q&edita# pi)ttosto 'he di di<entare la mia amante# QE las'ia la t)a bella sorella a sostit)irti 'ome domesti'a dai t)oi genitoriXI2 % 6)este parole del Lama# K)nzangmo ?) to''ata dalla ?ede e gli promise di ?are 'ome egli a<e<a detto2 9)ando ebbe ri'e<)to le istr)zioni 'he rig)arda<ano i d)e domini# sess)ale e spirit)ale# essa si re'E a Paro "h)mph)@ do<e passE tre anni a meditare2 :inalmente# la s)a de<ozione appropriata# 'oni)gandosi alla grazia del Lama# le ?e'e ottenere il 'orpo di l)'e J+K2 % Uenang Va'he# poi'hF il sole sta<a 'alando# K)nley si 'hiede<a do<e passare la notte2 Egli in'ontrE >o@ye Palmo s)l bordo di )na ?onte2 - Q.e non ti dispia'e# ospitami per la notteI# disse2 - QN Dr)@pa K)nley# 6)i non tro<erai ness)no 'he <oglia ospitarti2 E sai per'hFY Per'hF nella prima 'asa do<e hai 'hiesto lDospitalit=# t) hai sedotto la moglie del padrone e poi hai ra''ontato delle os'enit=2 0on ho alloggio nF birra da o??rirtiI2 - Q8a bene# dimenti'a la birraI# repli'E egli2 QPerE possiamo ?are lDamoreXI2 "iE detto# egli entrE e lei gli ser<R del th;2 L)i le 'antE 6)esto ringraziamento1 QN& %* *M0>X 9)esta in?)sione# Q0on ha lDaroma sottile e deli'ata del t;# "ome potremmo aspettare 'he senta il b)rroY Q0ess)no <orrebbe bere )n tale intr)glioG Q0e ?a''io per'iE dono alla terraXI "osR di'endo# egli gettE per terra lDinsipida in?)sione2 La ragazza sorrise e# mentre lo tene<a distante 'on le s)e bra''ia# gli 'antE1 Q9)estessere non respira la b)ona 'reanzaG QLas'iamo il di<ino 0alPorpa t)tto soloX Q0ess)na persona gli o??rir= ospitalit=# Q"osR# io gli o??ro )n posto ?)ori dalla portaXI E lei ?e'e il gesto di 'a''iarlo ?)ori# ma i s)oi bisogni sess)ali ?)rono piA ?orti2 .)''essi<amente# nella notte# dopo 'he ella si ?) 'ori'ata# K)nley la raggi)nse e la penetrE 'ol s)o :)lmine2 Lei ?e'e ?inta di non sentirlo# 'osR 'he l)i si ritirE e si prepara<a a las'iarla# 6)ando lei lo abbra''iE e si appi''i'E a l)i2 0on a<e<a altra s'elta ormai 'he penetrarla2 La mattina seg)ente# egli si re'E s)lla piazza del mer'ato do<e si erano ra''olti i paesani# e gridE a??in'hF t)tti potessero sentirlo1 Q>o@ye Palmo pretende<a di dormire 6)ando io la <ole<o# ma 6)ando

io a<e<o de'iso di las'iarla# non ha <ol)to las'iarmi partireI2 "iE detto# egli se ne andE2 Il Lama >orpho@ in<itE il Lama da l)i2 Q&ia madre ; morta lDanno s'orsoI# disse2 Q8orresti pregare per la s)a %nimaIY - QLa t)a po<era madre ; imprigionata in 6)ella ro''ia laggiAH# disse K)nley2 Egli indi'E la ro''ia 'he# ad )n s)o ordine# 'omin'iE a rotolare giA per la 'ollina nella loro direzioneG poi# egli la r)ppe2 .)bito# )na grossa rana sgorgE dalla ro''ia spa''ata2 - Q8aD nella P)ra 7erra delle delizie J8K# o <e''hiaXI# ordinE egli2 E# dalla testa della rana )s'R la sillaba L*!I 'he <olE <ia e sparR nel 'ielo o''identale2 &olte persone osser<arono 6)esto mira'olo2 %n'or oggi# si p)E <edere la ro''ia# protetta dai m)ri del tempio 'he ; stato 'ostr)ito l=2 Il Lama s)perE il passo di Uelai# tra Vong Dzong e 7ongsar# e mentre si 'hiede<a se s'endere per &ang De a ?ino a Khyen O)l# <ide )n <e''hio 'he porta<a )n pesante ?ardello2 5 Q"he 'osa trasportiYI disse2 - Q7rasporto dellDorzoH# rispose il <e''hio2 K)nley allora pensE1 L0ess)na pro?ezia riporta la mia <en)ta 6)i2 Poi# a <o'e alta# disse1 Q9)ali <illaggi in'ontrerE nella <alleYI - QPrima !)@h)pR# poi "handanpR e in?ine 7angtsepRI2 - H0on 'redo proprio 'he andrE in 6)esta <alle dai tre pRpRpRH# disse# ritornando s)i s)oi passi2 Per'iE se ne tornE a Khy)ng .e@ha# e di n)o<o soggiornE da &adama >yaldzom2 Lei gli ser<R della birra e dellDal'ol e gli 'antE 6)esta 'anzone1 QN Dr)@pa K)nley# <agabondo del 7ibetX Q0on solo t) sei bello e ben ?atto# ma hai )na sorprendente grazia2 Q0ella ?res'a brezza della prima<era# '; ?orse )na sostanzaY QE dis'endendo il ?i)me 7sangpo# sin'ontra 6)al'he osta'oloYI Il Lama rispose1 QN .ignora >yaldzom di Khy)ng .e@haX Q%n'he t)# non sei solamente a??as'inante e ?atta bene# Q&a sai spingere s) e giA la t)a pel<i in modo abile2 Q.e non 'D; sostanza nella brezza ?res'a della prima<era# Q.) 'he 'osa <ola la<<oltoioY E se non 'D; al')n osta'olo# QL)ngo il ?i)me 7sangpo# 'osa sono allora montagne e ro''ieY Q"osR d)n6)e# non 'D; ness)na 'himera irreale nella mente QDi Dr)@pa K)nley# per'iE# 'os; 6)esto# .ignora >yaldzomYI :e'e segno 'he sta<a per andarsene# ma >yaldzom lo ?ermE2 HPrima di partire de<i mangiareI# disse2 QIo non ho preparato 'arne# 6)esta sera# ma 'i sono )o<aI2 - QPre?eris'o )n polletto alle t)e )o<aI disse il Lama2 QPortami )n polloXI 2 %llora lei tagliE la testa del pollo 'on lDai)to di )n 'oltello# lo ?e'e ')o'ere e glielo ser<R2 Poi# 6)andebbe ?inito# K)nley s'hio''E le dita da<anti al m)''hietto di ossa2 QIn piediXI 'omandE2 Il pollo si ri'ostit)R# ma gli man'a<a )na zampa2 >yaldzom la tro<E nella marmitta2 Il Lama le disse allora di andar a gettare il <olatile amp)tato giA al ?i)me# per'hF era di 'atti<o a)g)rio

')stodirlo da lei2 %n'or oggi# in 6)esta regione# si <edono dei polli 'on )na zampa sola2 %l monastero di Phang O)l# egli ?) a<<i'inato da al')ni )omini del l)ogo2 - Q.iamo de<oti di .a@ya Pandita J9KI# dissero2 QLa prima<era ; andata# i nostri 'ampi sono se''hi# e non 'D; pioggia per i ra''olti2 Per pia'ere# p)oi 'ompiere )n rito della pioggia per noiYI2 - QDomani mattina# 6)ando 'anter= il gallo# arrampi'ate<i s)i ?ian'hi della <alle ed imitate il r)more della pioggiaH# ordinE l)i2 LDindomani# il 'apo del <illaggio ?e'e 'ome il Lama a<e<a s)ggeritoG ma egli lo ?e'e 'antando1 Q"ho ro roX "ho ro roXI - Q%hXI disse K)nley 6)ando ritornEI# Q7) a<resti do<)to 'antare1 .ha ra ra# ding dingX %desso ri'e<erai solamente )na pi''ola pioggiaXI2 - Q9)esto paese non p)E spi''are il <olo Jshar sharK# e il s)ono della 'on'a Jd)ngK br)'ia lDore''hioI# rispose il 'apo2 Q%n'he solo )n po baster=XI2 - Q:ate 'he non 'ada piA pioggia in estate 'he in in<erno\I2 "osR pregE il Lama2 Il ris)ltato di 6)esto rito ?) 'he a Phang O)l# da 6)el giorno# la pioggia non di<entE mai troppo abbondante in estate nF troppo rara in in<erno2 %l passo di Dompa# il Lama# 'ontemplando il paesaggio aldil= del paese di 7hey# ebbe la <isione 'he la s')ola Dr)@pa si stabilisse s) )na 'ollina a ?orma di probos'ide di ele?ante J10K2 Dopodi'hF egli ebbe la premonizione 'he era <en)to il tempo di rendere <isita alla s)a sposa misti'a# %dzom di >omto# ed egli partR alla s)a ri'er'a2 In 'ammino# si ?ermE a Dar Vong@ha# po'o sotto P)na@ha# per tras?erire la 'os'ienza di )n moribondo# <erso la Pienezza del 8)oto2 Dopo a<er ?atto 'iE# si rialzE e <ide %dzom 'he ondeggia<a il sedere# battendo i piedi# e 'anta<a <i'ino allo .t)pa di >omy)l .ar2 %llora l)i le 'antE1 Q7ornandomene indietro da Dar Vong@ha# QIo <idi %dzom# la Da@ini di >omy)l .ar# Q"he danza<a 'ome )na dea <i'ino allo .t)paG QLotta<o giorno dalla l)na n)o<a# dopo mezzanotte# QIl libero Dr)@pa K)nley ti render= <isita2 QPer'iE preparami )n pE di birra di riso# Q:aD tintinnare i t)oi 'imbali# e 'on le t)e labbra soa<i# Q"antami delle pia'e<oli 'anzoni# QE las'ia a''adere nat)ralmente 'iE 'he seg)ir=X QN& &%0I PE&E *M0>XI 2 Il giorno prestabilito# Dr)@pa K)nley si presentE da %dzom e b)ssE alla s)a porta2 La ragazza <enne ad aprirgli# <estita 'on )n abito aperto s)l da<anti2 - Q%hX &i aspetta<i e sei prontaI# disse egli2 Q0on '; bisogno di entrare in argomentoXI2 "osR di'endo# la distese s)lla soglia e ?e'ero lamore2 Dopo# ella gli ser<R della birra e ogni tipo di b)one 'ose2 Egli passE 'osR pare''hi giorni a bere# gio'are e rallegrarsi 'on %dzom2 9)ando l)i ?) pronto a partire# lei lo s)ppli'E di restare per sempre2 - QPoi'hF il t)o loto ; an'ora )n bo''iolo <igoroso# tornerE a tro<arti per an'ora no<e giorniI le disse2 QE poi'hF sei )nartista nella posizione# tornerE per altri no<e giorni2 E no<e giorni an'ora per'hF hai )n b)on ')oreI2 E 'on 6)esta promessa# la las'iE2

.'endendo da Drimthang# Dr)@pa K)nley in'ontrE )n )omo del 'lan di 7heb# a''ompagnato da s)a moglie2 "hiedendo grazia e benedizione# essi lDin<itarono a <enire da loro2 - Q%<ete della birraYI domandE egli2 - QPressappo'o 'in6)e mis)reXI# risposero2 %llora l)i li seg)R ed as'oltE il ra''onto delle loro disgrazie2 - Q%<e<amo 'in6)e ?igli ma sono t)tti morti2 %desso abbiamo )n bimbo pi''olo ed abbiamo pa)ra 'he seg)a i s)oi ?ratelli2 7i saremmo ri'onos'enti se 'ompiessi )n rito per imprigionare lo spirito 'he 'i tormentaI2 Egli 'hiese loro di <edere il bimbo e immediatamente 'omprese 'he esso era il ?antasma di )no spirito elementare2 Lo gettE nellDa'6)a# 'ome a<e<a gi= ?atto al >)ardiano di .amye2 %llinizio# i genitori piansero e si lamentarono# ma ripresero ?id)'ia e presto 'hiesero al Lama di benedire il loro prossimo ?iglio2 - Q%''oppiate<i 'ontin)amente e# ?ra )n anno# a<rete )n altro ?iglioI# disse loro2 Q"hiamatelo1 In'remento di /)on %)g)rioI2 .i di'e 'he la ?amiglia 7heb# di Drimthang# dis'enda da 6)esto ?iglio2 Il Lama de'ise di re'arsi a 'a<allo a Pa'hang# <i'ino a Lopaisa# per in'ontrare 0am@ha Dronma2 In 'ammino# egli ripassE nella <alle do<e Long !ong# la donna-demone# a<e<a regnato2 Pazza di gelosia# essa a<e<a rotto il <oto 'on il 6)ale il Lama la tene<a a<<inta2 Egli la <ide 'he anda<a s) e giA per la <alle# le mammelle al <ento# i 'apelli 'he to''a<ano terra e lDorgano sess)ale largamente spalan'ato tra le s)e 'os'e2 &entre l)i si a<<i'ina<a# essa 'antE1 QMn as'eta <agabondo dis'ende la 'ollinaG QS il ?iglio spirit)ale di )n Lama 'hiaro<eggente# QN )n dia<olo mira'olosoY QS 'ost)i )n pazzo rimbambito# QN )n essere alla deri<a la ')i <ita si 'on'l)de do<e ?inis'e la <iaY Q"om)n6)e sia# somiglia a Dr)@pa K)nley2 QDa do<e <ieni# stamattinaY Q0on proseg)irai per la t)a strada2 QS tempo per te di meditare# santo LamaX QS tempo di pregare per il t)o 'a<alloXI2 E mostrando il s)o aspetto piA sel<aggio# essa ro<es'iE il 'orso del ?i)me2 Il Lama allora brandR il s)o :)lmine nella mano destra# e 'on la sinistra# a??errE i seni della demonessa2 Indi# 'osR 'antE1 QIl Leone delle 0e<i# re di t)tte le bestie 'on gli artigli# Q%bilissimo nel 'onos'ere la gi)ngla# il 'orpo ornato da )na 'riniera t)r'heseG QS senza pari e senza pa)ra nelle alte montagne inne<ate2 QLa tigre ?emmina 'he <aga nella gi)ngla di .engdeng# giA nel s)d# Q"oraggiosa ed ast)ta# 'on il potentissimo 'orpo striatoG QS lDintrepida imperatri'e di t)tte le bestie 'arni<ore2 QLa regina-pes'e 'he n)ota nel lago di &aphamy) J11K# ad o<est# Q*a il s)o 'orpo iridato e ri'operto di s6)ameG QEssa ; senza pa)ra# ins)perabile nelle a'6)e agitate2 QIl di<ino Oogi :olle# Dr)@pa K)nley# del 7ibet#

QIl s)o 'orpo di 9)attro >ioie J1(K trabo''a di beatit)dineG QEgli ; senza pa)ra nella t)a pro?onda <agina# o demonessaX QN Long !ong# Protettri'e soddis?atta dalla 8erit=X QMn anno ?=# allDinizio della notte# mi hai o??erto lessenza della t)a <ita# QE per 6)esto ti ho 'hiamata >)ardiana del 7empioX2 Q%desso# 'reat)ra senza <ergogna# t) ?ingi da<anti a meG Q9)esta mattina# io sono <en)to da 7o@methang# Q9)esta sera# partirE per il monastero da !onyom# QE adesso# andrE a gio'are nella :ontana della 8erit= J14KX Q0on ?are male agli altri se non <)oi 'he io te ne ?a''iaXI 2 Il Lama in?or'E il s)o 'a<allo e lo spronE senza esitare2 La demonessa si ri?)giE dietro )na grossa ro''ia# ma K)nley lan'iE il s)o :)lmine 'ontro di lei e disse1 QLong !ong# Protettri'e soddis?atta dalla 8erit=X Q0on ?are mai piA del male ad )na 'reat)ra <i<enteX Q.e in ?)t)ro# 'a)serai dei torti a 'hi''hessia# Q7i distr)ggerE 'osR 'ome distr)ggo 6)esta ro''iaXI 2 Ed egli spa''E la ro''ia in mille pezzi# 'he si possono an'or oggi <edere l)ngo il ?i)me Long !ong2 %llimpro<<iso# )na <o'e ?orte e non )mana e''heggiE nellaria1 QDr)@pa K)nley# 'on6)istatore della t)a menteX QIo sono la sposa elementare 'he hai abbandonato2 Q9)ando ti sei dato a sed)rre le ragazze degli )omini# QLo 'on?esso# 'onobbi gelosia e il desiderio di <endetta2 QNra# ti s)ppli'o di essere paziente 'on meI2 2 Essa allora appar<e nel mezzo del ?i)me# triste e pentita2 Prese )n 'orno di ya@ pieno di birra e lo tese graziosamente al Lama# reiterando il s)o <oto di non n)o'ere piA agli esseri <i<enti2 Il Lama la 'hiamE :eli'e In'ontro e ?e'e di lei# )na <olta an'ora# la Protettri'e del 7empio di Khyimed J1-K2 % Pa'hang# K)nley si installE da<anti alla 'asa di 0am@ha Dronma ed aspettE 'he essa apparisse2 La ragazza lo s'orse dalla ?inestra e# ben'hF non la<esse mai <isto prima dora# il s)o potenziale spirit)ale si ris<egliE al solo <ederlo2 Essa 'osR 'antE1 Q&endi'ante risplendente# sed)to lR per terra# Q0on sei ?orse il ?amoso Dr)@pa K)nga LegpaY Q%s'olta )n istante il 'anto di 6)esta gio<ane donnaX Q"ome il sole di mezzogiorno al s)o zenit# Q7) brilli e risplendi s) t)tti i 'ontinenti# Q.enza mai esser os')rato dallombra2 Q!esta 'on me# stamani# e dai rapidamente Q"alore e benessere a 6)esto n)do relitto2 Q&aestro della 8erit= e dellDabbondanza# QN<)n6)e t) <ada# non sarai mai nel bisognoG Q!esta )n po 6)al'he tempo in 6)esto paese# QEd a''orda i t)oi bene?i'i a 0am@ha Dronma#

QDal dol'e sorriso# ma ridotta alla miseria2 QDr)@pa K)nley# &aestro della 8erit=# QN<)n6)e i t)oi passi ti 'ond)'ano# Q7) mostri )nD)g)ale identi'a bont=G Q!esta 'on me in 6)esta 'asa e dona QLa per?etta 'omprensione ad )na <ergine solitariaI2 Il Lama ?) impressionato dalla s)a intelligenza e# ri'onos'endo in lei )na probabile 'andidata allDiniziazione# 'osR le rispose1 Q.R# io sono 'ome il sole al s)o zenit# QE s)i 'ontinenti do<e io risplendo# Q0on son mai proiettate zone dombra2 Q&a il 'aldo sole non p)E mai penetrare Q0elle ?redde grotte 'he saprono <erso nord# Q"osR# se le t)e <esti son 'ons)mate ?ino allorlo# QInstallati in )na grotta 'he si apre allDest2 QIo sono il &aestro del 7esoro della Pienezza# QEd ; <ero# o<)n6)e mi tro<o# non son mai nel bisognoG Q&a non posso dare i miei poteri Q% 'hi non ha a'6)istato meriti 'on doni2 Q"osR# an'he se t) non hai )n soldo# Q:aD dono di t)tto 6)ello 'he possiedi2 QIo sono il libero Dr)@pa K)nley e o<)n6)e# QIo <i<o per lDamore <erso gli altri2 Q&a sono in'apa'e di dare il ris<eglio# Q% 'oloro 'he non hanno de<ozioneG QPer'iE# se <)oi di<entare /)ddha# Q&ostra s)bito la t)a ?ede e la t)a de<ozioneXI2 0am@ha Dronma gli ser<R )n pasto 'orredato di t; e di birra2 - Q7) sei molto bella# 0am@ha DronmaG non sei an'ora maritataYI - Q0o# e sono an'ora <ergineXI# rispose lei2 - Q/eniissimoXI disse l)i rassi')randola2 Q:aremo d)n6)e dol'ementeI2 .empre be<endo birra# egli la portE allinterno2 Prima di sdraiarsi s)l tappeto# egli disse1 Q9)esto tappeto de<e essere prima 'onsa'rato2 .tenditi 6)=XI - Q&i ?arai maleYI 'hiese lei 'hi)dendo la porta2 - Q0o# ma se hai del b)rro# portamene )n pEI2 .palmE )n pE di b)rro s)l s)o :)lmine e ?e'e lDamore 'on lei2 Q*ai so??ertoYI 'hiese allor'hF ebbe ?inito2 - Q0on so se ?osse pia'ere o doloreXI# rispose lei# Qma so 'he adesso mi sento molto meglio di primaXI2 - Q% 'he 'osa pensa<iYI - Q0on pensa<o a niente2 .enti<o# soltantoXI2 - QE in?atti# de<e essere 'osRXI a??ermE l)i2 %llora# egli la istr)R s)lla grande :eli'it= della Porta /assa2 !estE al')ni giorni 'on lei# e le ri<elE lessenza della 8isione s)lla !ealt= piA pro?onda2 In?ine# la mandE a meditare s)lle montagne 'he 'ir'ondano la <alle nas'osta di Pema 7sal J1,K# do<e piA tardi sarebbe andata a tro<arla2 .)lla strada di >ashelo@# egli in'ontrE )na donna 'on )n grosso 'ari'o s)lle spalle2

- Q"he 'osa porti# madreYI 'hiese2 - QDella tsampaI2 rispose ella2 Il Lama sape<a 'he ness)na pro?ezia rig)arda<a 6)ella sit)azione# ma lo stesso 'hiese il nome dei <illaggi 'he si estende<ano nella <alle sottostante2 - QPrima '; 7hoh)@ha# poi &asi@ha# piA lontano "hange@ha ed in?ine Khato@haI# rispose la donna2 - Q0on andrE di 'erto in 6)esti <illaggi pieni di b)'hi J k!aKH# disse egli2 E detto 'iE se ne ritornE s)i s)oi passi2 % 0aynying L)ngpa egli in'ontrE )n )omo 'he 'ostr)i<a )na pi''ola diga per lDirrigazione2 K)nley <ide 'he 6)est)omo sarebbe stato mina''iato di morte 6)ella stessa notte da parte di )na demonessa2 - Q"he 'osa ?ai# padreYI# 'hiese2 - Q0on lo <ediXYI disse il <e''hio# Q'ostr)is'o )no sbarramento2 Pi)ttosto t)# do<e tras'orrerai la notteYI2 - Q!esterE 6)iI# rispose il Lama2 Q.ono stan'o di andare s) e giA per i passi2 *ai della birraYI - Q.e mi ai)terai in 6)esto d)ro la<oro# ti darE della birraI# disse l)omo2 - Q0on 'D; la<oro 'he sia troppo d)ro per me2 8ai a prendere la birraXI Ed il Lama restE da solo nel 'ampo2 %l 'alar della notte# si distese per dormire2 % mezzanotte# la demonessa appar<e e tentE di tirarlo per i piedi2 Egli a??errE il s)o :)lmine 'he ?iammeggia<a e la demonessa ?)ggR# 'on il Lama alle s)e spalle2 %lla ?ine# essa 'er'E ri?)gio in )n ammasso di ro''e# intorno al 6)ale K)nley edi?i'E )n m)ro2 Dopodi'hF le ordinE di non )s'irne piA ?ino alla ?ine del mondo2 Poi# egli ritornE al 'ampo2 9)ando il <e''hio# al mattino seg)ente# ?e'e ritorno# tro<E )no sbarramento 'he il Lama# grazie ai poteri magi'i# a<e<a ben 'ostr)ito se'ondo le s)e istr)zioni2 L)omo# sbalordito# gli o??rR la birra2 - Q.i')ramente t) non sei )n )omo ordinarioI egli disse2 Q.ei ?orse 6)al'he spirito <en)to a danneggiarmiYI - Q9)esta notteI rispose K)nley# Qil t)o <ero nemi'o ; <en)to per )''iderti# ma io lDho imprigionato in )na ro''ia s)l ?ian'o della <alleXI2 %nimato da grande ?ede# il <e''hio si prostrE ai piedi del Lama1 QIo ignora<o 'he il mio ospite ?osse )n /)ddha# QE non a<e<o 'apito 'he mi a<rebbe sal<ato la <ita# QE 'he per magia pote<a edi?i'are )n sbarramentoX QIo ti prego di perdonarmi per la mia ignoranzaXI2 "osR# egli prese il .entiero del Dharma del /)ddha2 "on la s)a <ita sal<ata e 'on la diga 'ostr)ita# egli pot; dedi'are piA tempo alla prati'a della meditazione2 "ome ?) immensa la bont= di Dr)@pa K)nleyX Dopo 6)esti ?atti# il Lama# sapendo 'he era arri<ata lDora di <edere Wangmo "hodzom# s)perE il passo di *ing e ridis'ese a Vong /arpaisa# nel distretto di 7himph)2 7ro<E la ragazza 'he ritorna<a dallattingere lDa'6)a e le 'hiese se a<e<a della birra e se pote<a tras'orrere la notte 'on lei2 Essa rispose di sR ad entrambe le 'ose# a<e<a della birra ed )n letto per l)i# e 'osR lo in<itE ad entrare2 >li ser<R )n pasto 'orredato di birra e di th; e# per ?inire# gli o??rR )na bro''a di al'ol2 Egli ne be<<e la met=2

- Q%desso# 6)esto sant)omo ; totalmente )bria'oI# egli disse# Qed il s)o pene ; note<olmente d)ro2 .ei <ergine# "hodzomY !ispondimi ?ran'amenteI2 - Q/eh# lDanno s'orso# 6)ando andai a "h)nglay >ang# Kholgo@ .ithar PalPor mise il s)o pene dentro di me# ma io non lDho sentito2 "iE non 'onta# non ; 'osRYI - Q%s'oltami beneXI gridE K)nley1 Q%s'olta bene il mio 'anto# Wangmo "hodzomX QDi'i 'he sei <ergine# epp)re Kholgo@ .ithar PalPor Q% "h)ngl=y >ang# lo s'orso anno# malgrado t)tto# QPer?orE 'on il s)o ?)lmine il t)o bo''iolo di Loto2 Q.e'ondo te# 'os; 6)esto# se non a''oppiarsiY QEd abbra''iarsi e ba'iarsi non sono i preliminariY Q%desso# mi importa po'o 'iE 'he t) <orrestiG QIo non desidero 'erto i resti di 6)al')n altroXI 2 "hodzom 'adde in gino''hio e gli in<iE 6)esta s)ppli'a1 Q]# di<ino 0alPorpa# non metterti in 'olleraX Q%s'olto 'iE 'he ti 'anterEX La l)na nel 'ielo Q0on sente mai <enire il pianeta Dragone J13K# Q.e non 6)ando ; troppo tardi# 6)ando ; inghiottita2 Q&a essa riappare# an'he se sempre 'osR li<ida 2 QIl giardino ?iorito non sa mai 6)ando <iene la brina# Q:ino a 6)ando egli non si appassis'e e m)ore2 QEpp)re# ogni anno# egli an'ora ri?ioris'e2 Q9)esta ragazza s?ort)nata non pro<E al')n desiderio QPer 6)ell)omo di nome Kholgo@ .ithar PalPor# Q7)tta<ia# non ha a<)to il potere di resistergli2 Q&a adesso# limpregno ; si')ramente 'essato2 Q0alPorpa# t) 'he s'ambi il b)ono 'ol 'atti<oG Q%''etta# per ?a<ore# il dono del mio 'orpoXI2 2 In risposta# il Lama 'antE1 Q"erto# ; <ero 'he la li<ida l)na di mezzanotte# Q0on p)E pre<edere la <en)ta del pianeta Dragone# QE 'he in'olpe<olmente# essa a''etta lDe'lissi# QPer riapparire dopo# brillando sempre 'hiaramente2 QEd ; )g)almente <ero 'he il giardino ?iorito Q0on p)E pre<edere nF la brina nF il gelo# QE 'he# sebbene egli appassis'a senza speranza# Qesso ri<i<e n)o<amente l anno seg)ente2 Q%n'he t)# ragazza ?eli'e e di b)ona ?amiglia# Q.e ; <ero 'he non pro<asti desiderio per Kholgo@# QE resistesti senza speranza ai s)oi 'orteggiamenti# Q0on sarai per'iE pri<ata dei pia'eri a <enireXI 2 - Q&i ?arai ?are lDamore# se mi p)ri?i'o 'on lDa'6)a e lDin'ensoHY 'hiese lei2 Il Lama a''ettE e la prese# dopo 'he si ?) la<ata e p)ri?i'ata nel ?)mo dellDin'enso2 Egli era an'ora dentro di lei 6)ando )n bambino attra<ersE la stanza 2

- Q>)ardaX Mn bambinoXI sobbalzE lei <i<amente2 - Q7i ho detto 'he non ; an'ora il momentoI# disse l)i2 Q&a t) non mi dai as'olto2 0on mi importa niente se i t)oi parenti <anno a<anti e indietro2 Io non mi ?ermoH2 E# 'osR di'endo# egli 'ontin)E la s)a opera2 Il bambino ?e'e a''orrere i s)oi genitori e s)bito )na ?olla si ammassE2 %llora lei tentE di ?ermarlo2 - Q0on mi interessa assol)tamente sapere 6)ante persone o demoni 'i stanno g)ardandoI# disse K)nley2 Q0ess)no mi ?ermer=XI - Q>)ardate 6)esta 'oppia senza p)doreXI di'e<ano le persone2 - Q0on sto mi'a ?a'endo sesso 'on mia madreXI# disse loro K)nley2 QPer'hF siete d)n6)e s'io''atiY .e non sapete 'ome ?arlo# 6)esto ; il momento di imparareH2 Ed egli 'ontin)E ?in'hF non ebbe ?inito2 "hodzom ebbe talmente <ergogna 'he il s)o errore pre'edente ?) la<ato# tanto 'he essa di<entE )na delle s)e ?eli'i elette2 PiA tardi# il Lama sentR dire 'he lDabate 0ga ong "hogyal era <en)to da !al)ng per <isitare il s)d e si mise alla s)a ri'er'a2 &entre era in 'ammino# ?e'e <isita alla s)a sposa Palzang /)ti ed a s)o ?iglio 7se ong 7enzin# a "ha@dar J1+K2 Poi entrE nel &andala delle risate e dei sorrisi e la s)a ?amiglia ?iorR e prosperE2 CAPITOLO OTTO "o%e Drukpa Kunley ritorn@ dal 0!utan in Ti'et e co%e raggiunse il 5irvana. 0oi 'i in'hiniamo da<anti al .ignore degli Esseri# "hoPe Dr)@pa K)nga Legpa# "he porta lo s')do dellD%more# della Pazienza e della "ompassione# E porta 'on sF )n 'ane da 'a''ia in grado di distr)ggere i "in6)e 8eleni J1KG E inoltre ha ar'o e ?re''ie per la Penetrazione e i &ezzi abili per il 8)oto2 %llora# il &aestro di 8erit=# il .ignore degli Esseri# K)nga Legpa# si re'E a P)na@ha# s)lla 'resta della montagna di gioiello a ?orma di probos'ide di ele?ante 'he# p)re ai nostri giorni# ; 'hiamata Uilli >ang2 9)i <i tro<E lDabate 0ga ong "hogyal# in<itato dagli anziani nella patria del s)d2 9)ando ebbe s'ambiato delle 'ortesie 'on lDabate# i ')i assistenti si prostrarono da<anti a l)i# t)tti e d)e entrarono nella 'asa do<e restarono 'hi)si per 6)al'he tempo# s'ambiandosi le notizie personali2 Prima di partire# K)nley disse a 0ga ong "hogyal 'he anda<a a ?are <isita alla s)a sposa misti'a %dzom# ma 'he sarebbe stato di ritorno lDindomani in tempo per a''ordare lDambrosia# d)rante il rito di presa del potere J(K 'he lDabate a<rebbe do<)to 'ompiere il giorno dopo2 Il giorno seg)ente# mentre lDabate sede<a s)l s)o trono da<anti ad )na grande ?olla di de<oti# il Lama arri<E# portando il s)o ar'o e le ?re''e# ed il s)o 'ane da 'a''ia a pelo lis'io al s)o ?ian'o2 &adama %dzom# <estita dei s)oi abiti piA belli# era al s)o bra''io sinistro2 La ?olla restE st)pe?atta2 - Q0on '; bisogno di )n ?la'one di ambrosia J4K oggiXI disse K)nley allDabate 'he sta<a per 'onsa'rare i <asi2 Q:ornirE io stesso il nettare2 "he ogn)no di <oi 'hi)da gli o''hi e tenda le mani per ri'e<erlo2 %llora# prendendo il s)o pene 'on la mano destra# depositE )na go''ia di )rina in ogni mano tesa2 %l')ni# prendendo ri?)gio in 6)esto gesto# parte'iparono al rito 'on de<ozione e

tro<arono 'he il li6)ido a<e<a )n g)sto soa<e2 %ltri lo gettarono# gridando 'he era )rina# e si as'i)garono le mani2 "oloro 'he la<e<ano be<)to de<otamente 'onseg)irono realizzazione e potere# mentre 'hi a<e<a gettato il li6)ido attirE solamente s) di s; la s?ort)na2 %n'or oggi# lDa'6)a ; rara a Uilli >ang J-K2 &entre lDabate 'ontin)a<a a 'ompiere il rito# K)nley per'orse 'on %dzom# mano nella mano# la piazza del mer'ato# to''andole i seni# ba'iandola# gio'ando e ridendo# ?a'endo t)tto 'iE 'he gli passa<a nella testa2 %llora# )n )omo 'hiamato .ithar >yalpo )s'R dalla ?olla do<e era sed)to2 - Q9)este 'ose <anno ?atte di notte# 6)ando ness)no p)E <edereI# egli disse2 Q7)tta<ia# niente di 'iE 'he t) ?ai p)E distr)ggere la nostra ?ede in te# nF la nostra 'on'entrazione2 Per pia'ere# non las'iare la piazza del mer'ato senza dar'i prima la t)a benedizione di N& &%0I PE&E *M0>XI2 - Q.enza al')n d)bbio# <i benedirEXH# disse il Lama2 Ed egli 'osR 'antE1 QN& &%0I PE&E *M0>X QLa gente di'e 'he Dr)@pa K)nley ; 'ompletamente pazzoG Q0ella pazzRa# t)tte le ?orme sensoriali sono la 8iaX QLa gente di'e 'he il sesso di Dr)@pa K)nley ; enormeG QIl s)o membro porta la gioia al ')ore delle ?an'i)lleX QLa gente di'e 'he Dr)@pa K)nley ama troppo il sessoG QIl ris)ltato dei s)oi in'ontri ; )n eser'ito di bimbi belliX QLa gente di'e 'he Dr)@pa K)nley ha )n ')lo t)onante e ?orteG QMn ')lo potente a''or'ia la 'orda del .amsaraX QLa gente di'e 'he Dr)@pa K)nley ha )na <ena rossa <i<aG QMna <ena rossa e <i<a rad)na )no st)olo di Da@iniX QLa gente di'e 'he Dr)@pa K)nley non ?a 'he 'hia''hierareG Q&a 6)esto 'hia''hierone ha las'iato il s)o paese nataleX QLa gente di'e 'he Dr)@pa K)nley ; straordinariamente belloG QLa s)a bellezza lo rende 'aro al ')ore delle ragazze di &onX QLa gente di'e 'he Dr)@pa K)nley ; )n <ero /)ddhaG Q9)ando si sottomette lDignoranza nemi'a# la 'os'ienza 'res'eXI2 7)tta la gente 'he si tro<a<a nella piazza del mer'ato ?) sommersa da )n ?ede in'rollabile2 .'esa la notte# il Lama si interrogE 'on de'isione per s'oprire in 6)ale l)ogo sarebbe meglio ?iorita la s)a dis'endenza# allor'hF ebbe la <isione di 'ento .piriti di ?)o'o ri)niti in 'ima al pi''o 'he si alza<a sopra di l)i2 "osR egli a??errE immediatamente )n tizzone ardente e lo gettE nel 'er'hio dei demoni2 La <alle si riempR di )n odore di 'arne br)'iata2 %llora# il Lama si portE s)lla 'ima della montagna ed edi?i'E )n pi''olo st)pa destinato a 'ontenere le ?orze male?i'he del l)ogo2 LDestremit= del bastone 'he a<e<a portato 'on sF si tras?ormE in )n albero# di ')i si di'e 'he sia lasse del <e''hio .t)pa Kar'hi2 Il giorno seg)ente# 0ga ong "hogyal lo ?e'e <enire nella s)a 'amera2 - Q7) abiti 6)i# 'on me# e malgrado 'iE# tormenti le altre 'reat)reI# gli disse# indi-gnato2 La notte s'orsa# ho sentito distintamente odore di maiale arrosto2 Per ?a<ore# <atteneXI - Q0on ti in'ollerireI# rispose K)nley2 Q%s'olta la mia 'anzoneI2 Q&entre 'er'a<o )n l)ogo per la mia progenie# QInterrogando i segni a)spi'iosi e i b)oni a)g)ri# Q*o g)ardato in s)# s)lla 'ima della <etta# QEd ho <isto 'ento Elementi di ?)o'o2

Q%ppena li ho <isti# ho do<)to distr)ggerliX Q&a non potei impedire lDodore di 'arne br)'iata2 Q.'r)tando la str)tt)ra esterna della 'asa# <edo QMn ?)ngo 'he 'res'e aggrappato ad )na tra<eG Q0epp)re )n <ento <iolento potrebbe sradi'arlo2 Q"osR# g)ardando in 'ima alle gambe# io <edo1 QMn 'litoride 'hes si aggrappa alla <)l<aG Q0epp)re )n pene arrogante potr= sradi'arlo2 QLe persone dellEst sono dei ?orti ed abili eroi# QLe persone del .)d portano <esti ?atte di ?oglie# QLe persone dellDN<est 'op)lano 'on la loro madre# Q&entre le persone del 0ord sono dei b)ong)stai2 Q9)ando 'D; della birra in ?ondo al se''hio# Q%llora an'he la ?eli'it= si tro<a sotto lDombeli'oXI 2 0el sentire 6)esti <ersi del Lama# lDabate si addol'R )n pE2 7)tta<ia# egli disse1 Q*o ri'e<)to )n in<ito a re'armi a >omto domani ma# se t) intendi 'omportarti male# ti proibis'o di seg)irmi2 Distoglieresti da me i de<oti piA ?edeli e mi ?aresti pro<are <ergognaI2 LDindomani mattina# K)nley partR per >omto prima dellDabate2 %rri<ato s)lla piazza del mer'ato# <ide 'he )na grande ?olla si era rad)nata per aspettare 0ga ong "hogyal# 'on o??erte di th; e birra2 %lle domande 'he gli ri<olsero# egli rispose 'he lDabate era per strada e# salendo s)l trono 'he a<e<ano innalzato per 6)est)ltimo# si mise a di<ertire gli astanti 'on lazzi e s'herzi2 9)ando arri<E# lDabate lo tro<E nel pieno dello spetta'olo2 - Q7i a<e<o detto di non <enire oggi2 Per'hF mi hai dis)bbiditoYI - Q7) mi hai detto di non seg)irtiI# rispose K)nley ridendo2 I0on mi a<e<i detto di non <enire a??attoXI - Q%lloraI# repli'E lDabate# Qmi aspetto 'he t) ti 'omporti 'orrettamente e 'he non ?a''ia lDimbe'ille2 Nra ti prego di ?are )nDo??erta di birraI2 7enendo allora )n bo''ale di birra da<anti a sF# il Lama ?e'e 6)esta o??erta e 6)esta inter'essione1 Q%''etta 6)esta o??erta# >rande Portatore del :)lmine# Q"he t) possa s<)otare il samsara di ogni so??erenza2 Q%''etta 6)esta o??erta# o saggio maestro 7ilopa# QE mostra'i la nat)ra originaria della nostra mente2 Q%''etta 6)esta o??erta# o grande Pandit 0aropa# QE 'ontin)a ad ill)minare la <ia del messaggero2 Q%''etta 6)esta o??erta# o &arpa il 7rad)ttore# QE mostra'i il senso dellDInsegnamento segreto dei Lama2 Q%''etta 6)esta o??erta# o grande Oogi &ilarepa# QE ?a''i rinas'ere in )na ?amiglia senza di?etti2 Q%''etta 6)esta o??erta# abate 0ga ong "hogyal# QE rendi'i 'apa'i di rin)n'iare alla nostra patria2 Q%''ettate 6)esta o??erta# Pro?essori di Logi'a# QE ?ate apparire il mondo solo nei <ostri dibattiti2 Q%''ettate 6)esta o??erta# Lama dei pi''oli monasteri# QPossano le liti mes'hine ed egoiste regolarsi ami'he<olmente2 Q%''ettate 6)esta o??erta# >om'hen e 0alPorpa# QPossiate <oi di<ertir<i 'on le nati'he delle mona'he2

Q%''ettate 6)esta o??erta# ragazze della piazza del mer'ato# Q"he il <ostro sesso <i 'on'eda di 'he mangiare e <estir<i2 Q%''etta an'he t) 6)esta o??erta# Dr)@pa K)nley# QPossa t) portare la ri''hezza s)lla p)nta del t)o peneXI2 - Q%desso# be<i la t)a birra e <atteneXI disse lDabate 6)ando il Lama ebbe ?inito2 Q0on girarmi intorno d)rante la mia 'erimonia iniziati'aXI2 - QDa''ordoI# disse K)nley2 QIl t)o in'ari'o ti 'on'eda di 'he pagare il ?oraggio dei t)oi 'a<alli2 Per il mio n)trimento spirit)ale# andrE da %dzomXI2 % mezzogiorno# mentre labate# dallDalto del s)o trono# pron)n'ia<a le parole 'he 'orredano il rito di iniziazione# si sentirono i 'ani abbaiare in lontananza2 - HNggi# mentre abbiamo in<itato il Lama per dar'i )n insegnamento pro?ondo s)l Dharma del /)ddha# al')ni )omini per<ersi 'reano 'atti<o @arma dando la 'a''ia ad )n 'er<oH# si di'e<ano allDore''hio le persone2 In 6)el momento# )n 'er<o s?inito appar<e s)lla piazza del mer'ato# seg)ito da <i'ino da )n 'ane da 'a''ia2 LDanimale si a''as'iE ai piedi del trono o<e sede<a lDabate2 - Q"ome sono grandi i bene?i'i del !impo'heI# mormorE la ?olla2 QLa <ita del 'er<o ; sal<a2 9)ale mera<iglioso presagioXI2 &a# tra la sorpresa generale# Dr)@pa K)nley ?e'e irr)zione s)lla piazza del mer'ato# tenendo il s)o ar'o teso 'on )na ?re''ia pronta da s'o''are2 - Q"he ti s)''ede# 'er<oYI domandE egli2 Q"he 'osa ?ai 6)i# mentre do<resti s'appareYI Ed egli lo tra?isse s)l posto2 La gente allora disse1 QNh# oggi egli 'i gio'a )n tiro 'r)deleXI2 &a K)nley li ignorE2 7agliE la testa dellanimale# lo s'orti'E e tagliE in pezzi la 'ar'assa# 'he mise a se''are mentre prepara<a )n ?)o'o2 Poi# dopo a<er ?atto arrostire la 'arne# ne distrib)R )n pezzo a 'ias')n de<oto2 0ello stesso tempo# lDabate a<e<a proseg)ito il s)o dis'orso# gettando )nastioso sg)ardo s) 'iE 'he sta<a ?a'endo il Lama2 9)ando lo <ide a''atastare le ossa spolpate# s'hio''are le dita e rispedire il 'er<o <i<o s)lla montagna# egli sentR di a<er <eramente perd)to troppo la ?a''ia e di<entE di )more belli'oso2 - QK)nleyX *ai )na 'ostit)zione rob)sta e t)tta<ia# non prati'hi piA ness)na ?orma di Ooga as'eti'o2 7) non ?ai altro 'he bere birra e 'orteggiare le ragazze2 S <ero 'he p)oi ?ar rinas'ere )n 'er<o ma 'iE ; soltanto lDe??etto di )n pi''olo potere otten)to in )na <ita pre'edente2 .e a<e<i t)tti e d)e# realizzazione )ltima e potere magi'o# 'ome me# saresti 'apa'e di ri<aleggiare 'on meI2 E# togliendosi lDabito 'he porta<a# lDappese ad )n raggio di sole# proprio da<anti a sF2 Il raggio si ')r<E dol'emente2 Il Lama si mise a ridere e disse1 Q7) stai <aneggiandoX E 'ertamente mira'oloso 'he a 6)al')no 'ome te# ?anto''io s) )n trono# appesantito dal peso delle menti altr)i# possa ri)s'ire )n tiro simile2 &a g)arda 'ome si de<e pro'edere <eramenteXI2 Egli appese allora il s)o ar'o# le s)e ?re''e ed il s)o 'ane ad )n raggio di sole 'he restE per?ettamente diritto2 - QPer'hF 6)esto raggio di sole si ')r<a# <isto 'he porta soltanto )n abito mentre il t)o resta teso p)r sostenendo ar'o# ?re''ie ed )n 'aneYI 'hiese lDabate in')riosito2 - QIl grado della nostra realizzazione spirit)ale e del nostro dista''o ; lo stessoI# rispose K)nley2 Q&a il peso delle t)e ri''hezze e della t)a <ita 'omoda rende la t)a magia piA pesante2 Io ho )na <isione piA ele<ataI2 "om)n6)e# loro malgrado# gli spettatori ?)rono ?ortemente impressionati2

- Q9)esto Lama ; Palden Dr)@pa in personaI# di'e<ano 'on sospiri di de<ozione2 Q0ga ong "hogyal possiede )n <asto potere bene?i'o ma Dr)@pa K)nley ; )n 0alPorpa in'omparabile e senza )g)aleI2 :) 'osR 'he la s)a ?ama si estese in t)tto il .)d e# piA tardi# nelle pro<in'e di M e di 7sang in 7ibet2 Mn giorno 0ga ong "hogyal disse a K)nley1 - Q.ta arri<ando la prima<era e 'omin'ia a ?ar 'aldo2 Do<remmo tornare in 7ibetI2 - QParti t)# se <)oiI# rispose il Lama# 'he ormai a<e<a s)perato i sessantanni2 QLe nati'he delle ?an'i)lle di 6)esta <alle mi trattengono 6)i2 &a 6)esto <e''hio )''ello 'omin'ia a sbadigliare# esso ; stan'o di <agare senza treg)a2 .ia 'ome sia# resterE 6)i non piA di )n anno e 6)ando in?ine ritornerE# la mia mente esploder=I2 %''ompagnE lDabate ?ino ad )n 'erto p)nto# poi ')r<E la testa per ri'e<ere la s)a benedizione2 0ga ong "hogyal lo benedR# riprese la strada di Paro e raggi)nse il monastero a !al)ng# mentre Dr)@pa K)nley resta<a 'on la sposa misti'a %dzom2 Mn giorno 'he 'ammina<a sopra .amding@ha# egli in'ontrE )n gr)ppo di operai 'he s'a<a<ano dei 'anali di irrigazione e pensE 'he a<rebbe pot)to ai)tarli a portare lDa'6)a ?ino ai 'ampi pros'i)gati della regione2 - H8oi a<ete bisogno di birra per 6)esto genere di la<oroI# disse loro2 - Q&a noi non ne abbiamoXI risposero gli operai2 - QIo resterE 6)i e# se <oi riportate della birra# io <i ai)terE nel <ostro la<oroI2 - Q:ai 6)ello 'he ti pare2 % noi non interessaXI2 Il Lama <ide 'he non <i era ness)n segno di a)g)rio in 6)esto l)ogo2 Ed allora pregE 'osR1 QLas'iamo 'he le persone di 6)i dipendano per sempre dalla pioggiaXI2 E da 6)el giorno# i 'ampi 'he si estendono dietro Dra@ o@ 0ang non hanno piA a<)to bisogno di essere irrigati2 % Dra@ o@ 0ang# nel distretto di P)ngthang# il Lama restE )n po di tempo presso %pa 7ashi e %ma 0anga Lhamo2 Q.iamo molto onorati di a<erti in 'asa nostraI gli disse la 'oppia2 QPer ?a<ore# resta 6)i e sposa nostra ?igliaXI2 - Q.e sposo <ostra ?iglia# a<rE bisogno di tanta birraH# disse K)nley2 Essi gliene portarono sette mis)re ed egli 'omin'iE a bere2 - Q9)esta birra ; e''ellenteI# disse2 QIo <i ri'ompenserE beneXI2 Ed egli tras?ormE in oro il grano 'he era ser<ito a preparare la birra2 PiA tardi# allor'hF %pa era )s'ito per tagliare )n albero# do<endo sostit)ire )n pilastro della 'asa# il Lama gli propose di ?are il la<oro in s)a <e'e2 QIo ho lDabit)dine di erigere dei pilastriXI# disse2 Per magia# egli eresse s)bito )n solido pilastro 'he d)e )omini a<rebbero appena pot)to solle<are2 "ompR an'he )n rito di<inatorio dellDa'6)a2 La sorgente 'he ?e'e sgorgare <i'ino al 'ampo di %pa zampilla a'6)a an'or oggi2 %lla ?ine# K)nley proseg)R il s)o <iaggio# passando da >omy)l .ar# nel distretto di >arsa# do<e si ?ermE per rendere <isita a madama %dzom e per dargli i 'onsigli di ')i essa a<e<a bisogno2 Poi# passando dalla <alle di Kha a "hara# nel distretto di P)nthang# in'ontrE al')ni gio<ani pes'atori e 'hiese loro )n pes'e2 - QPoi'hF non hai niente da ?areI essi dissero# Qprendine )no t) stessoXI %llimpro<<iso# )n <elenoso demone-serpente 'he <i<e<a nel ?i)me# sotto )na grossa ro''ia nera# appar<e loro nella 'orrente sotto ?orma di )n or'o-pes'e2

- QDemone-serpente# an'he se ti tras?ormi in )nor'a-<agina-gigante# non mi ?arai pa)raXI gridE egli2 Ed a??errandolo# lo lan'iE <iolentemente 'ontro )na ro''ia# s'a<ando )nDimpronta 'he ; an'ora <isibile2 Il demone# ritornando alla s)a primiti<a e sel<aggia ?orma# ?) immediatamente 'olpito dal :)lmine %rdente del Lama2 K)nley gli estrasse )n <oto di )bbidienza e di non-<iolenza e 'ostr)R )n pi''olo .t)pa s)lla ro''ia in ')i lo a<e<a sbatt)to2 Poi# 'osR 'antEG 7K!aGa "!ara Tsek!ar( 9 un paese c!e vive di pesce. 7;igettate i piccoli ed uccidete solo i pesci grossi c!e prendete<. % Kha a 0goshing# K)nley tro<E )na pietra piatta e# 'on il s)o dito# <i s'risse 6)este parole1 LLe persone <anno e <engono insieme# ma io non ho 'ompagni e il mio ')ore ; triste2 .e las'io Kha a 0goshing# ness)no 'er'her= di ?ermarmi e se resto# ness)no mi dir= 'he sarebbe meglio partire2 Per'iE <iaggerE senza do<ermi preo'')pare di nienteX2 Egli allora pensE 'he do<e<a andare a <edere la s)a sposa e s)o ?iglio2 .trada ?a'endo# in'ontrE dei <iaggiatori 'he gli 'hiesero do<e si sarebbe re'ato tornando da 7hey2 Egli rispose loro1 7La pri%avera 9 arrivata ed il /iore di eltok si apre. 7+B anc!e te%po di 'ere la %igliore 'irra( 7+B te%po per il piccolo Ti'etano di ritornare a casa( 7+d 9 te%po di rendere visita a -al#ang 0uti,<. Egli li las'iE s)lla strada e si re'E a "ha@dar# s)lle montagne# per <edere )nD)ltima <olta s)o ?iglio e la s)a sposa2 LR restE al')ni giorni ad insegnare loro la gi)sta <ia della Dottrina interiore ed a impregnarli della piA p)ra ispirazione2 % "hang Kha# nel distretto di 7himph)# K)nley de'ise di 'ompiere )n rito di protezione per il s)o santo patrono# Lama PalPor# destinato ad impedire 'he egli si dis'ostasse dalla 8ia2 %rri<ando alla 'asa di Lama PalPor# lo tro<E 6)i 'on le s)e 6)attro 'on')bine ed )nin'ante<ole ?an'i)lla# mentre erano in piena disp)ta2 Il Lama PalPor a<e<a tolto la ragazza alla s)a ?amigliaG i s)oi genitori a<endola ritro<ata# mina''ia<ano il rapitore di passarlo per le armi2 - Q0on batterti mai per )na donnaXI gli gridE K)nley2 Q%s'oltate 6)esta storiaX &olto tempo ?a in India# in )n regno 'hiamato 0agrota e go<ernato dal ri''o e potente raPah Paladha# <i<e<ano d)e )omini# /has) e Dhas)2 9)esti d)e )omini erano assai simili per ri''hezza# per g)sti e rep)tazione# e da<anti al loro dio# &ahade<a# a<e<ano prestato gi)ramento di ?edelt= re'ipro'a2 /has) a<e<a )na sposa estremamente bella# 'he Dhas) brama<a2 Egli gi)sti?i'a<a 6)esto desiderio di'endo 'he il gi)ramento prestato non a<e<a <alore per'hF /has) possede<a 6)al'osa 'he non pote<a di<idere 'on l)i2 %<endo intenzione di ingannare il s)o ami'o# egli andE a tro<arlo portando mille pezzi di oro ed in<entE 6)esto pretesto1 QDe<o partire per )n l)ngo <iaggio di a??ari2 ")stodis'imi 6)esto denaro ?ino al mio ritornoI2 QDo<remmo tro<are )n testimone per la transazioneI s)ggerR la sposa di /has)# e in<itE il !ishi Dhara# la ')i onest= era al di sopra di ogni sospetto# a ?are da teste2 "osR# loro 'ambiE di mano e Dhas) partR2 Mn anno dopo# egli ritornE )na notte e# essendo /has) assente# 'hiese il s)o oro alla s)a sposa2 - QDobbiamo andare a 'er'are il testimoneI# disse lei2 - QPer 6)ale moti<oYI rispose Dhas)2 S il mio oroXI2 Lei a''onsentR e gli rese lDoro2 .ei mesi piA tardi Dhas) ritornE e si presentE alla 'oppia2

- Q"ome state t)tti e d)eY I miei a??ari non sono stati molto ?iorenti# e per'iE io ho bisogno del mio oro2 8i prego# 6)indi# a''ettate in dono 6)esto 'a<allo 'ome ri'ambio della <ostra 'ortesiaI2 - Q"he 'osa di'iYI rispose /has) sbalordito2 Q&ia moglie ti ha gi= restit)ito il t)o oro2 0on p)oi riprenderlo )n se'ondo <olta2 Entra# prendi )n bi''hiere e riposati )n momento2 "he almeno si resti ami'iX &a non posso a''ettare il t)o 'a<allo# ti ringrazioXI2 - Q.e non hai il mio oro# non berrE 'ertamente 'on teI# repli'E Dhas)2 Q.ono <en)to a 'er'are il mio oro e sar= la ?ine della nostra ami'izia se non lDottengo2 &a per'hF litigareY :arE appello alla testimonianza di Dhara per regolare il problemaI2 Il !ishi arri<E# e di'hiarE 'he non a<e<a ri<isto lDoro dalla prima transazione2 Essi allora si presentarono t)tti e tre da<anti al re per sentire il s)o gi)dizio2 9)esti di'hiarE /has) 'olpe<ole# poi'hF Dhas) ed il !ishi erano da''ordo nella??ermare 'he lDoro non era stato restit)ito2 Q7) hai r)bato il denaro di )n altroI# disse il re nel s)o <erdetto2 Q*ai pro<ato ad ingannare# me ed i miei ministri# e hai ?atto 'orrere ingi)rie 'al)nniose s)llonest= del !ishi2 "osR# de'ido di dare la t)a bella sposa allD)omo a ')i hai r)bato lDoro# e ti 'ondanno a morire arso <i<oXI2 .i eresse 6)indi )na pira di legno e di 'atrame dagli abitanti della 'itt=# si a''ese il ?)o'o e si gettE /has) nelle ?iamme2 - QIo non sarE mai t)a sposaXI# gridE la moglie di /has) a Dhas)2 QLDoro ti ; stato reso e t) lo saiX Il mio sposo inno'ente sta br)'iando <i<o2 Per la nostra <e''hia ami'izia# las'iami esprimere sin'eramente1 QIl @arma non si regge 'he ad )n ?ilo sottile# QE per?ino i santi possono ?are i 'onti 'ol disastro2 QPerd)to a 'a)sa della s)a ?id)'ia in )n ?also ami'o# Q%b)sato dalla mala?ede di )n ami'o per?ido# QIl mio sposo br)'iaG e i miei o''hi son 'olmi di la'rime2 Q.e do<e<o tradire mai la memoria di mio marito# QE adesso 'he la mia mente si sente ingannataI2 22 "on 6)este parole# an'he lei si gettE nel ?)o'o2 Da 6)i prende origine l)sanza delle <edo<e di .)ttee# 'he ; prati'ata an'oroggi in 0epal J,K2 Dopo po'o tempo# Dhas) morR di malin'onRa# i s)oi neri disegni# non gli permisero di realizzare la s)a ambizione2 %llora# Dhas)# /has) e la s)a sposa si ritro<arono insieme alla 'orte di DharmaraPa# .ignore della &orte e >i)di'e del Karma2 Q/has)I disse egli# Qt) e la t)a sposa rinas'erete 'ome ?iglio e ?iglia del raPah Paladha2 9)anto a te# Dhas)# sarai il ?iglio di )n por'aio 'he <i<e proprio a ?ian'o del palazzo realeH2 "osR de'ise DharmaraPa2 E 'osR ?)2 Il prin'ipe e la prin'ipessa di<entarono dei bei ?an'i)lli# mentre il ?iglio del por'aio era nato senza bo''a2 - Q"he p)E a<er ?atto nella s)a <ita pre'edente 6)esto ragazzo per do<er nas'ere senza la bo''aYI si lamenta<a s)a madre2 QEgli ha ?ame# <ede gli altri mangiare# p)E )sare mani e piedi per n)trirsiG ma 'ome p)E mangiare se non ha labo''aY 22I 9)ando il /)ddha passE di lR per mendi'are# la madre prese il ?iglio e lo depositE ai s)oi piedi2

- QNh# t) 'he sai t)ttoX Dimmi# ti prego# 6)ale 'atti<o @arma ha generato 6)esta esistenza miserabileYI2 Z QPortatemi 6)i il ?iglio e la ?iglia del !eXI ordinE il /)ddha2 9)ando ?)rono t)tti ri)niti# il /)ddha ra''ontE loro in dettaglio la storia della loro <ita passata e# ri'ordandosi gli a<<enimenti# si misero t)tti e tre a piangere2 Dhas) si gettE s)ppli'ando ai piedi del /)ddha2 Il .ignore rase il 'ranio del disgraziato ragazzo# gli diede il nome di >ioia P)ra e lo ordinE ?ratello lai'o2 Dhas) allora potF n)trirsi del ?)mo della tsampa2 Il /)ddha gli promise 'he alla ?ine egli a<rebbe otten)to la /)ddhit=2 - Q7ale ; il @arma 'he 'olpis'e lD)omo il 6)ale der)bi ingi)stamente la donna di )n altroH 'on'l)se K)nleyG Lama PalPor 'osR abbandonE ogni idea di appropriarsi della gio<ane2 - QNh# Dr)@pa K)nleyI# disse egli Q7) di'i sempre la <erit=2 Per pia'ere# 'anta'i )na 'anzone del s)dXI2 Il Lama 'antE )na 'anzone s) t)tte le ragazze 'he a<e<a 'onos'i)to1 Q&io 'aro Pro?essore tibetano di !al)ng# QLa t)a rispettabile ?amiglia non basta piAG Q9)ali sono le potenti onde della ?eli'it=Y QN ?iore di elto@# 'he nas'i nei paesi della ne<e# QIl t)o 'olore 'hiaro e deli'ato non basta piAG QDo<e mai sar= il t)o sapore di mieleY Q&adama >yaldzom di Khy)ng .e@ha# QIl t)o magni?i'o loto non basta piAG QDo<e ; lDindirizzo del t)o 'olpo di reniY Q&ia dol'e e bella %dzom di >omto# QIl t)o 'orpo attraente non basta piAG Q9)al; il t)o stile e la t)a posizione nel lettoY QN .ignora Paldzom /)ti di 0yamo# QLa t)a abilit= a m)ngere non basta piAG Q"he 'osa ne ?ai dei ba'i e dei preliminariY Q&ia 'ara >yengling 0yishar di W)ngy)l# QLa t)a grande ?ede non basta 'ertamenteG QDo<e hai nas'osto la t)a birra ?orteY Q>yal'ho@ e >yaldzom di Dr)ng Dr)ng# QIn'apa'i di assi')rare la <ostra sit)azione# Q% 'osa mai <i ser<ir= )na <asta menteY Q"ari dis'epoli mona'i e lai'i del s)d# QPer'hF non bere della birra ?orte# Q%l posto di r)bare il 'ibo dei <itelliY QPer il libero K)nley# &aestro di 8erit=# Q8iaggiare an'ora e sempre non basta piAG QE''o per'hF ha bisogno di molte sposeX Q&io 'aro Lama PalPor di >ang Kha# QPotresti soddis?are i desideri di 'in6)e ragazzeG QPer'hF dannarti a proposito di )na solaY Q2 Lama PalPor si sentR pieno di rispetto e de<ozione e# a<endo ri'e<)to il 'onsiglio di ')i a<e<a bisogno# ringraziE pro?ondamente il Lama2

% Vong /arpaisa# Dr)@pa K)nley restE al')ni giorni 'on "hodzom2 Poi# di'endole di mantenere la s)a mente 'on'entrata s)l 0ir<ana# le diede il s)o addio2 La notte in ')i arri<E = Vong >omtse)gang# egli 'ons)ltE gli ora'oli per sapere se il l)ogo ?osse propizio allDedi?i'azione di )n monastero2 - QLama /)ddhaXI egli gridE da<anti al tempio2 - Q0on '; al')n Lama /)ddha 6)iXI# rispose il ')stode# pensando 'hegli 'hiamas-se 6)al')no 'on 6)esto nome2 - QParole .anteXI# disse egli allora2 E di n)o<o# il g)ardiano rispose 'he lR non <i era ness)no 'on 6)esto nome2 - QE'onomo %bbondanzaXI 'hiamE in?ine K)nley2 E la risposta ?) an'ora negati<a2 In 6)esto modo# egli indo<inE 'he gli a)spi'i non erano a??atto ?a<ore<oli2 Q"omin'ia ad esser<i erba s)i <ersanti inne<ati# Q&a 6)i# non 'e n; nepp)re per )na 'apraG QMn ?i)me s'ende dai piedi della montagnaG Q&a 6)i# non 'D; a'6)a nean'he per soddis?are )n )''elloG QI ?ian'hi della montagna sono 'operti di ?oreste# Q&a 6)i non '; legna nean'he per a''endere )n ?)o'oG Q7)# ')stode del tempio# sei il &aestro delle 7re 8a')it=XI2 9)ando si apprestE a las'iare 6)el l)ogo# egli pensE 'he a<rebbe pot)to almeno ?are )na pi''ola o??erta al .ignore2 %llora# egli piantE il s)o polli'e nel terreno e ?e'e sgorgare )na sorgente2 % 7sal)nang# il Lama s'oprR 'he t)tti gli )omini erano partiti per la<orare nelle miniere di ?erro di Vong e 'he non 'era ness)no 'he pote<a ospitarlo2 7)tta<ia# )na <e''hia donna 'hiamata Dondr)b Wangmo lDin<itE nella s)a 'asa2 - Q*ai della birraYI 'hiese il Lama2 - Q0e ho sette mis)reH# rispose lei2 Egli allora entrE in 'asa e 'omin'iE a bere2 %llimpro<<iso# le 'hiese1 - Q7) hai dei membri della ?amiglia 'he la<orano alla minieraYI - Q&io ?iglio di trentatrF anni# 7sering VangyF# ; att)almente in ?ondo al pozzoI2 - %llora# metti la bo''a s) 6)esto <aso 'inese e 'hiamalo s)bitoXI Essa ?e'e 'ome l)i le a<e<a detto2 .entendo il s)o nome gridato in ?ondo al pozzo di Vong# il ?iglio della donna abbandonE il s)o la<oro e risalR per <edere 'hi ; 'he lo 'hiama<a2 %ppena raggi)nse la s)per?i'ie# )na galleria 'rollE# seppellendo <i<i <entino<e minatori2 7sering VangyF ritornE a 'asa s)a a t)tta <elo'it=2 - QEri t) a 'hiamarmiYI 'hiese egli a s)a madre2 - Q.R# sono stata ioX Do<e sono i t)oi ami'iYI - Q.ono rimasti sepolti in ?ondo al pozzoI2 - Q7) sei stata gentile ad o??rirmi birra e ospitalit=I# disse allora K)nley2 QE 6)esto ; soltanto )n pi''olo segno della mia ri'onos'enzaI2 - Q.e a<essi 'a<alli ed ele?antiI# repli'E lei# Qte li o??rirei 'on gioiaXI La donna lo ringraziE pro?ondamente2 0ellalta <alle di 7sal)nang# il Lama 'hiese do<e si tro<a<a 0am@ha Dronma2 La s'oprR poi in )na grotta ina''essibile# immersa in )na pro?onda meditazione2 - H N 0am@ha Dronma# 'ome <aYI# le disse2

Lei si alzE s)bito e# <enne a to''argli i piedi 'on la s)a ?ronte2 - Q.e la t)a de<ozione ; grande 'ome 6)ella del /)ddha .ha@yam)niI# gli disse egli# Qtro<erai la t)a <ia ?)ori dallobbligo della meditazione e raggi)ngerai lo stato di non-meditazione2 >razie alla benedizione del Lama ed alla t)a de<ozione )nite# t) potrai ri)nire la t)a mente limitata allo spirito latente del /)ddha 'he ; in te# e potrai 'osR ottenere )n 'orpo di "hiara L)'eI2 %l 6)indi'esimo giorno del primo mese# essa ottenne la liberazione del .)ono# della L)'e e del Pensiero2 .i ra''onta 'he an'or oggi# ogni 6)indi'esimo giorno del primo mese# il .)ono della !ealt= ris)oni in 6)esta grotta2 %l passo di UelF# 'he oggigiorno si 'hiama Uading Kha# K)nley entrE in )na grande 'asa in ')i delle persone mangia<ano )na z)ppa di radi'i se''he 'he t)tta<ia essi 'hiama<ano )n brodo di 'arne2 - Q.ento 6)i la presenza dello .pirito della &orteI# disse loro2 QPer'iE me ne <adoXI - Q8ai do<e ti pareXI risposero 6)esti2 Q0oi non siamo s)perstiziosiI2 %ppena egli ?) ?)ori# la 'asa 'rollE# )''idendoli t)tti2 Dalla 'ima del passo di Uel# tra 7himph) e Paro# il Lama potF s'orgere la 'asa del maestro 0yida Dra@pa e pensE 'he a<rebbe do<)to iniziare la s)a gio<ane ?iglia# .amten 7semo2 &a 6)ando arri<E# s'oprR 'he era gi= ?idanzata e 'he il maestro le insegna<a la s)a propria dottrina2 Prendendo 'iE 'ome )n 'atti<o presagio# 'antE1 Q0ei ?eli'i pas'oli lassA s)lle montagne# QMna <olta )n )omo a<e<a 'ento ya@G Q9)ello 'on )n @arma disgraziato# ?) 'omprato QE pri<ato del s)o ingordo padroneG QMn ya@ nelle mani di mangiatori di 'arneX QIn )n ?i)me dalle a'6)e ?res'he e p)re# Q"Derano 'ento pes'i 'he n)ota<ano# Q9)ello 'on )n @arma s?ort)nato ?) preso QDal pes'atore e pri<ato dellDa'6)a bl)G QMn pes'iolino nelle mani di )omini a??amatiX Q0ella gi)ngla di 7sang 7sing# al s)d del /h)tan# Q"Derano 'ento )''ell 'he <ola<ano ?eli'iG QIl piA debole# dal @arma s?ort)nato# ?) preso da )n bimbo# QIn'apa'e di <olare <ia 'on le s)e maldestre aliG QMn )''ellino in mano ad )n bimbo sbadatoX QIn 6)esto paese# a Paro# 6)i in /h)tan# Q"Derano 'ento )omini al6)anto insensatiG QEssi ?)rono ammessi al monastero del Lama# QE pri<ati di ogni 'han'e per lInsegnamento .a'roG Q"he danno ?aranno se rompono i <oti nella 'on?)sione# Q9)el pi''olo maestro ed i s)oi dis'epoliXI 2 Il maestro ed i s)oi dis'epoli ?)rono o??esi dalle insin)azioni del Lama e ri?i)tarono di o??rirgli lDalloggio ed il 'ibo2 8isto 'he ormai ness)n presagio lo a<<i'ina<a piA a .amten 7semo# egli de'ise 'he la s)a opera di 'on<ersione e di p)ri?i'azione del /h)tan era 'ompi)ta e per'iE riprese s)bito la strada <erso il 7ibet2 E 'osR# 'on il potere della s)a 'on'entrazione# si trasportE dritto dritto al s)o paese natale2

LR in'ontrE lDabate 0ga ong "hogyal 'he gli disse1 IN K)nga Legpa# t) 'onos'i il <e''hio detto1 LLD)omo anziano non ?a piA <iaggiX2 Per'iE do<resti ?ermarti 6)i2 0oi ti o??riremmo t)tto 'iE 'he o''orre per <i<ere2 E se 'iE non bastasse# gli d;i ed i protettori saranno a t)a disposizione per pre<enire t)tti i t)oi bisogni2 Poi'hF sei )n maestro del 7esoro "eleste di ogni Desiderio# t) non de<i essere ansiosoH2 %<endo a''ettato lo??erta dellDabate# Dr)@pa K)nley rimase 6)al'he tempo in )n pro?ondo .amadhi# detto del ")ore Imm)tabile# nella L>loriosa "amera del /ian'o In'enso2 PiA tardi# 6)ando ?) in<itato da al')ni de<oti di 0ang@atse# il s)o piede malato si tras?ormE e s<anR in )na l)'e di ar'obaleno2 9)esto mira'olo ?) 'onstatato da t)tti2 Interpretandolo 'ome )n segno ann)n'iatore dellDEstasi :inale# K)nley andE al monastero di Lamphar a 7ol)ng J3K do<e soggiornE per )n 'erto tempo insieme al s)o ?iglio Whing@yong Dr)@da2 "osR ?) il &aestro di 8erit=# il .ignore degli Esseri# K)nga Legpa2 Passando la s)a <ita a per'orrere lDM ed il 7sang# 0gari e Do@ha# Uay)l e Da@po# il Kongpo ed il /h)tan# ?a'endo 'iE 'he o''orre<a in maniera disinteressata per insegnare e tras?ormare# domando gli spiriti del l)ogo# portando lDa'6)a nel deserto# ri''hezza per i po<eri# ?igli alle donne senza bambini# la 'onos'enza agli ignoranti# e mostrando la <ia a 6)elli 'he <i<e<ano senza s'opo2 7ali azioni di )n /)ddha# 'he )tilizzE i s)oi poteri e^trasensoriali# 'ome ?e'e per t)tta la s)a <ita# non possono essere espresse da paroleG e la s)a morte# 'ome la s)a <ita# ?) 'orredata da e<enti 'he s)perano la nostra <isione# 'he ; limitata a 6)esto lato di 6)a del 0ir<ana2 Proprio 'ome il /)ddha &)nindra J.ha@yam)niK 'he# essendo stato p)nto al piede da )na spina nel giardino delle a'a'ie# mostrE )na leggera indisposizione ?isi'a per esortare gli )omini a seg)ire il s)o insegnamento# allo stesso modo 6)esto Essere Di<ino 'adde malato 6)ando gi)di'E 'he la s)a opera di tras?ormazione era 'ompi)ta e terminata2 %llet= di 'ento6)indi'i anni# nellDanno del 'a<allo di ?erro J1,+0 d2"2K# il primo giorno del primo mese# egli 'onobbe la s)a Estasi :inale2 Perpet)ando la s)a e6)i<o'a rep)tazione# i s)oi Q"entomila Pre'ettiI non pre'isano 6)ale ?osse la s)a et=# ma la tradizione a??erma 'he egli <isse 'ento6)indi'i anni2 7erremoti# t)oni e lampi a''ompagnarono la s)a morte# 'osR 'ome altri segni 'he 6)i ; in)tile des'ri<ere2 Pensando di las'iare dei presagi 'ari'hi di senso# 'he a<rebbero pot)to perpet)are il s)o messaggio allD)manit=# egli non ?e'e s<anire del t)tto il s)o 'orpo# ma las'iE dietro di sF# tra gli )omini# le s)e ossa s'olpite in modo ?orte e sorprendente# 'he rappresenta<ano .ha@yam)ni# il /odhisatt<a della "ompassione# la !edentri'e# Uo o %tisha# gli d;i In'ollat)ra del "a<allo e Delizia .)prema# e di altri /)ddha2 Las'iE an'he )na grande 6)antit= di !ingsel J+K2 Le stat)ette ed i !ingsel ?)rono 'onser<ati nel tesoro del monastero di 7ol)ng Lamphar# do<e i de<oti ed i pellegrini ?ort)nati poterono <ederli# ?ino a 6)ando Whabs-dr)ng !impo'he J8K <isitE il monastero e tras?erR 6)elle reli6)ie nel tesoro del go<erno 'entrale del /h)tan# do<e si tro<ano al giorno d oggi2

NOTE
P ologo e Ca)itolo Uno.

12 .araha# 'he ?orgia<a le p)nte delle ?re''e# e il s)o ?iglio spirit)ale# .ha<aripa# il 'a''iatore# prati'arono lo Ooga della .pontaneit= JsahaPaK nell8IIIC e IBC se'olo in India2 I loro 'anti J'aryapadaK mani?estano il disprezzo per lDadorazione rit)ale e lDa''ademismo religioso2 Essi lodano la di??)sione spontanea del <erbo e lazione di<ina2 (2 Il mondo della so??erenza e della 'on?)sione JsamsaraK alla ?ine ; identi'o alla pa'i?i'ata essenzialit= Jnir<anaK 'he si raggi)nge 6)ando si s?)gge al 'er'hio delle trasmigrazioni2 7ale ; la presa di 'os'ienza del /)ddha2 42 I .)tra 'ontengono i pre'etti esoteri'i del /)ddha .ha@yam)niG i 7antra 'ontengono le lit)rgie segrete# i riti e gli insegnamenti della prati'a tantri'a2 -20al-byor-pa1 yogin# misti'o itinerante# %depto della prati'a e della meditazione tantri'a2 ,2 0arotapa o 0aropa J1013-1100KG 'elebre per la l)nga ed ard)a ri'er'a 'he 'ond)sse per tro<are il s)o >)r)# 7ilopa# per le estreme angos'e alle 6)ali 6)esti lo sottomise# e per la p)rezza ed il potere della s)a prati'a &aham)dra2 :) il &aestro di &arpa e di %tisha e redasse i .ei Ooga di 0aropa2 32 Padmapani# il protettore del 7ibet# ; )no degli aspetti di %<alo@ites<ara# il /odhisatt<a della "ompassione# 'he si rappresenta 'on in mano )n ?iore di loto2 Entrambi sono lDemanazione di )n /)dda 'he <i<e nel samsara per ai)tare t)tti gli esseri senzienti2 +2 La ?amiglia di >ya# originaria della pro<in'ia di 7sang# ; )n anti'o 'lan del 7ibet2 82 Pa_den Dr)@pa !impo'he# o Oeshe DorPe J1131-1(11K# ?ondE la s')ola Dr)@pa Kagy) a !al)ng# nellDest della pro<in'ia di 7sang2 :) il dis'epolo di Pema DorPe JLingrepaK e di Pha@motr)pa2 92 0el 'i'lo di sessanta anni del 'alendario tibetano# 'he 'omin'ia nel 10(3 d2"2# ogni anno ; designato dai 'in6)e elementi 'inesi ed )no dei dodi'i animali# mas'hio o ?emmina2 102 L&aestro di 8erit= J'hos-rPeK ; )n titolo a''ordato a 'ol)i 'he ha raggi)nto lo stato di /)ddha2 K)nga Legpa Wangpo JK)n-dgaDlegs-paDi bzang poK ; il nome 'ompleto di K)nley# o K)nga Legpa2 Dr)@pa indi'a lDappartenenza alla s')ola Dr)@pa Kagy) e non 'he egli sia originario del /h)tan JDr)@K2 Dr)@pa signi?i'a an'he1 il Dragone2 112 I 7re Insegnamenti .egreti Jgdam-sngags sdong-peg s)mK# sono gli insegnamenti orali per la p)ri?i'azione spontanea del 'orpo# della parola e della mente2 1(2 Le 9)attro Iniziazioni e Poteri Jdbang-bs@)r bzhiK# Potere del 8aso# del .egreto# della .aggezza e del 8erbo# 'onsa'rano lDiniziato 'ome il dio in nome del 6)ale egli 'ompie il rito e gli 'on?eris'ono il potere di prati'are la "reazione e la !ealizzazione 'on il dio2 .i disting)ano i poteri esterni e ?ormali dai <eri poteri interiori2 142 I 7re 8oti Jsdom-pa gs)mK# sono1 il 8oto *inayana di osser<are )na rigorosa dis'iplina morale e ?isi'aG il 8oto del /odhisatt<a &ahayana di agire sempre nellDinteresse altr)iG il 8oto tantri'o 8aPrayana di mantenere )na 'ostante )nione spirit)ale JsamayaK 'ol Lama /)ddha22 1-2 LDinsegnamento JDharma# 'hosK raggr)ppa in sF lDinsegnamento di t)tti i metodi 'he permettono di s?)ggire al samsara e di raggi)ngere la /)ddhit=2 1,2 !al)ng ; a mezza strada da Lhasa alla ?rontiera del /h)tan2 E la sede dei Dr)@pa- Kagy)pa# la patria del 'lan di >ya ed il l)ogo piA <i'ino al l)ogo di nas'ita di Dr)@pa K)nley2

132 0ga ong "hogyal J0gag-dbang 'hos-rgyalK# J1-3,-1,-0K ; imparentato al 'lan di >ya e ?) ?orse ')gino di Dr)@pa K)nley2 In 6)anto abate del monastero di !al)ng# intraprese pare''hi pellegrinaggi per e<angelizzare il /h)tan e ?allR l= do<e K)nley in<e'e ries'R2 S la personi?i'azione dellDistit)zione gerar'hi'oreligiosa2 1+2 %<alo@ites<ara Jspyan-ras-gzigs1 "ol)i 'he 'ontempla il mondo 'on gli o''hi pieni di la'rimeK ; rappresentato mentre tiene )na 'orona di 'ristallo# )n loto bian'o ed )n gioiello di 'ompimento dei desideri# nelle s)e 6)attro mani2 182 >li .tadi di "reazione e !ealizzazione Jbs@yed-rim dang rdzogs-rimK1 termini te'ni'i 'he designano le meditazioni 'omplesse e ?ormali 'he permettono di prod)rre il mandala )ni<ersale e di raggi)ngere la 'os'ienza della 8a')it=2 192 La birra# di ')i si parla l)ngo t)tto il libro ; 'hiamata "hong o 7'hang in 7ibet2 S )na be<anda ?orte# preparata a base di orzo# di grano# di riso o di miglio2 Dopo a<erli bolliti# i semi sono ; messi a ?ermentare2 9)esta be<anda# molto piA al'oli'a delle birre o''identali# ; di??)sa in t)tto il 7ibet2 (02 Le righe 'he seg)ono sono destinate ad in?ormare lDiniziato della pro?ondit= e della ?orza del 'ompimento raggi)nto da Dr)@pa K)nleyG si ri?eris'ono alle 6)attro radi'i del s)o essere spirit)ale1 Palden Dr)@pa !impo'he# rein'arnato in Lha-bts)n @)n-dgaD 'hos-@yi rgya-mtsho J1-4(-1,0,KG il s)o Oidam o di<init= personale# "ha@rasam<ara# di<init= prin'ipale dei Kagy)paG la s)a Da@ini# o e6)i<alente ?emminile# o anima# o 'os'ienza per?etta# 8aPra 8arahiG ed il s)o Protettore# &aha@ala dalle 6)attro bra''ia2 (12 La donna del /h)tan gio'a s)l doppio senso del termine Dr)@pa1 appartenente alla s')ola Dr)@pa Kagy) ed originario del /h)tan JDr)@-paK2 ((2 La Da@ini ; latt)alizzazione della 'os'ienza per?ettaG lD%depto p)E in'ontrarla sotto ?orma di )nDa<<ersaria temibile ed apparentemente male<ola# o sotto ?orma di )nDalleata s)blime 'he gli a''orda la 'apa'it= di agire 'on la s)a piena 'os'ienza magi'a# 'ome )nDentit= spirit)ale# o an'ora sotto la ?orma di )na donna2 Nrgyen ; il paese delle Da@ini2 (42 Nrgyen# 'he geogra?i'amente si lo'alizza nella <alle di . at# in Pa@istan# ; il regno miti'o delle Da@ini# degli %depti e della ri<elazione tantri'a2 (-2 LD)nit= di 6)esti d)e aspetti Jshes-rab dang thabsK# dellEssere del /)ddha# simbo-leggiata dal Oab-O)m Jlimmagine mas'hile-?emminile in )nioneK# 'rea la 'os'ienza in<in'ibile 'he distr)gge ogni ?orma di pesantezza emozionale e di ignoranza2 (,2 I Die'i 0emi'i Jzhing b')K# sono le ?orze <iziose e 'ontrarie della tentazione# 'he popolano ogni parte dellD)ni<erso spirit)ale2 (32 Il .amsara ; il regno della trasmigrazione e della 'on?)sione emozionale2 (+2 I 7re !egni J@ham gs)mK# sono i reami della sens)alit=# dellDesteti'a e della non-?ormaG 'osR si di<ide la 'os'ienza del mondo2 (82 Il tempio di Uo o J!asa 7)lnangK# a Lhasa# ospita la piA anti'a immagine tibetana del /)ddha .ha@yam)ni rappresentato sotto la ?orma di 8airo'hanaG ?) data dal re del 0epal a .trongtsen >ampo nel 8IICse'olo2 Mna leggenda popolare <)ole 'he Dr)@pa K)nley alla ?ine sia sparito nelle nari'i di Uo o2 (92 La tsampa ; la ?arina di orzo tostato 'ol b)rro sagomato in galletteG La tsampa ed il t'hang 'ostit)is'ono il piatto nazionale tibetano2 402 La sostanza del 'orpo si dissol<e in l)'e nel momento in ')i si raggi)nge lo stato di /)ddha# al di l= del 6)arto grado della meditazione Jil 6)arto dhyanaK2 Ca)itolo D#e

12 E a .amye# a s)d di Lhasa# 'he ?) edi?i'ato il primo monastero del 7ibetG ?) designato 'ome mandala dal grande >)r) Padma .ambha<a e ?) ?inanziato dal re 7risong Detsen nel +-9 d2"2(2 La ?esta di Dode'hopa JmDo-sde-m'hod-paK ; la 'elebrazione ann)ale 0yingma dei .)tra2 42 Il rito di !esta)razione dei 8oti Jbs@yang-bsoK resta)ra il .amaya di )nione alle 7re !adi'i e rinno<a il gi)ramento dei demoni# assoggettati da Padma .ambha<a# a ser<ire gli iniziati 'he li in<o'ano2 La lit)rgia di K)nley ne ; )na parodia2 -2 LDesor'ismo rit)ale Jmdos-rgyagK attira lo spirito 'he de<e essere esor'izzato 'on lDe??ige di 'ol)i 'he ; tormentatoG 6)ando lo spirito ; preso in trappola# lo si distr)gge rompendo lDe??ige2 "?2 'ap2 -2 ,2 9)esto rito# 'he respinge e dissol<e Jbzdog-paK i demoni# gli spiriti maligni e le ?orze diaboli'he# 'omporta d)e partiG la piA importante s)pera gli osta'oli 'he dist)rbano lD%depto s)lla 8ia del /)ddha# laltra parte 'oni)ga i poteri magi'i e terreni per assi')rare la ri)s'ita dellD%depto2 32 9)esta ?esta 'om)nitaria Jtshogs-D@hor# >ana'a@raK ha per s'opo di ri'on'iliarsi gli elementi del mandala# in parti'olare i Protettori# a??in'hF si pieghino ai 'omandi ordinati dallD%depto2 0on 'elebrare regolarmente 6)esto rito propiziatorio# tras'ina la 'ollera sel<aggia dei Protettori s'atenati2 +2 I Protettori ")stodi o >)ardiani# distr)ggono i rinnegati delle die'i s?ere spirit)aliG atta''andoli a loro <olta# essi tolgono loro ogni esistenza indipendente2 82 Il ?ormaggio bian'o# il latte ed il b)rro# la melassa# il miele e lo z)''hero2 92 I >om'hen Jsgom-'henK sono degli eremiti as'eti'i 'he 'ompiono dei l)nghi periodi di meditazione nelle grotte o in 'elle 'hi)seG in 6)esto se'ondo 'aso# <i<ono in 'om)nit= isolate e sono ser<iti dalle mona'he2 102 Per 'onser<are il segreto dei Lmas'hi# i signori della g)erra a<e<ano l)sanza di massa'rare i 'ontadini 'he a<e<ano 'ostr)ito le loro ?ortezze2 112 LDin6)inamento delle a'6)e e gli ammassi di immondizie in'itano i serpenti ')stodi J@l)# nagaK della terra e dellDa'6)a# a spargere delle malattie# ad impedire 'ad)ta della pioggia o a pro<o'are delle inondazioni2 1(2 !imp)ng ; )na 'itt= ?orti?i'ata a s)d di Lhasa# o<e regnE )na dinastia di 'api 'he dominarono il 7ibet 'entrale nel B8C e BI8C se'olo2 142 N& &%0I PE&E *M0># il mantra di %<alo@ites<ara# protetti<o del 7ibet# ; ritras'ritto 6)i nella s)a pron)n'ia 'orrente2 1-2 7h)gs-rPe 'hen-po1 )na ?orma di %<alo@ites<ara 'on )ndi'i teste e mille bra''iaG )nDemanazione 'he il /)ddha %mithaba ?e'e di se-stesso per a??rontare lo s'oraggiante 'ompito di liberare sempre t)tti gli esseri dallDansiet= e dalla ?r)strazione del samsara2 1,2 DorPe "hang# 8aPradhara# il Lama originario della tradizione Kagy)G l%di /)ddha in'arnato in Palden Dr)@pa !impo'he2 132 0ir<ana# in 6)esto 'ontesto# signi?i'a essere liberati dal 'er'hio delle morti e delle rinas'ite e dal 'i'lo degli stati mentali dist)rbati2 1+2 Drep)ng# <i'ino a Lhasa# ?ondata nel 1-1-# ?) la piA importante a''ademia monasti'a del 7ibetG la maggior parte dei s)oi sette'ento mona'i ottennero il grado di >eshe 'on )na rigorosa dis'iplina2 9)esta a''ademia della s')ola >el)gpa ?) assai rep)tata per la s)a 'onos'enza del Kala'a@ra-7antra2

182 Il >)ardiano Jo ")stodeK della &orale J'hos-@hrims-pa# o tsh)l-@hrims-paK# ; 'ol)i 'he ?a rispettare la dis'iplina nelle 'itt= monasti'heG ; armato di )n randello e 'alza dei pesanti sti<ali2 192 .er=-P;# a''ademia ?ondata nel 1-1+ da Khed)p UeG ?) la ri<ale 'lassi'a di Drep)ng2 (02 &aham)dra# la .)blime Post)ra# o il >rande .igillo J"ha@'henKG ; lo stato misti'o di non-d)alit=# di non-pensiero# sinonimo di /)ddhit=2 :orm)lato in primis da .araha# ; lo s'opo di t)tti i parte'ipanti del 7antra2 Dr)@pa K)nley ; )n esempio di realizzazione di &aham)dra2 (12 7song@hapa J14,+-1-19K# nato ad %mdo# 'onos'i)to 'on il nome di il >rande 0aso di %mdo# ?) )n grande intellett)ale2 S la ragione per ')i 6)i ; des'ritto 'ome )nDin'arnazione del /odhisatt<a dellDIntelligenza# &anP)sri2 Istigatore di )na ri?orma morale in seno alla s')ola Kadampa# aprR la <ia alla teo'razia >el)gpa dei Dalai Lama2 ((2 &anP)sri# Protettore della &ente# /odhisatt<a dellDIntelligenza# porta la spada 'he taglia lDignoranza ed il Libro della .aggezza 7ras'endente2 !iposa s) )n loto bl)2 (42 !amo'he ospita la stat)a del /)ddha .ha@yam)ni donata al re .trongtsen >ampo dallDimperatore della "ina nel 8IICse'olo e ?) la sede di )n potente ora'olo2 7song@hapa <isse sempre allDin?)ori di Lhasa# a >alden2 (-2 Il demone di r>yal-Dgong ; )nDentit= demonia'a 'he si atta''a ai malati# ai gio<ani ed agli in<alidi# pro<o'ando agitazioni ner<ose e ?ollRa2 (,2 La parola tibetana adoperata 6)i ; DorPe J8aPraKG essa designa lo str)mento rit)ale a tre# 6)attro o no<e denti# 'he simboleggia la 'os'ienza p)ra 'ome il diamante e la ?al'e indomabile della 8a')it=2 In origine# era il simbolo del :)lmine di Indra Jo >io<eK2 Dal p)nto di <ista esoteri'o ed adoperato 'ome )n e)?emismo# esso designa il pene# allo stesso modo 'he il loto designa la <agina2 (32 &a'hi@ Palden Lhamo# Protettri'e di LhasaG essa 'a<al'a )na m)la# porta )na spada di ?)o'o ed )na 'oppa ?ormata da )n 'ranio2 (+2 %tisha# Dipan@ara .ri Unana J980-10-(K# si re'E in 7ibet da 8i@ramasila# nel /engala# e ?ondE la s')ola Kadampa 'he piA tardi ?) ri?ormata da 7song@hapa2 (82 Il loto bl) dai die'imila petali# il loto Mtpala# ; il simbolo di &anP)sri2 (92 Mn ?ilo di seta# annodato e benedetto da )n Lama# 'ostit)is'e# per il de<oto 'he se lo annoda intorno al 'ollo# )n talismano ed )na sorgente di potere spirit)ale2 Ca)itolo T e 12 Il monastero di 7a@l)ng# a nord-est di Lhasa# ?) ?ondato da 7a@l)ng 7hangpa# dis'epolo di Pha@motr)pa# nel 11+8# e di<entE la sede della s')ola 7a@l)ng Kagy)2 (2 .aggio# ; 6)i la trad)zione di 7o@den Jrtogs-ldanKG >om'hen 'he ha preso 'os'ienza della nat)ra essenzialmente <)ota della mente2 42 Mn 7)l@) Jspr)l-s@)K ; )n Lama /)ddha 'he si rein'arna nelle <ite s)''essi<e per gon<ernare# ed)'are ed ispirare i s)oi dis'epoli nel s)o proprio monastero2 -2 La .posa Jgsang-y)m# o m)draK# ; la partner Da@ini dei 7re !iti iniziati'i ed il mezzo 'on ')i )nDin'arnazione p)E rientrare nel mondo2 ,2 I Karmapa sono i 7)l@) di D)s)m Khyenpo# ?ondatore della piA importante s')ola Kagy)# la s')ola Karma Kagy)2 Il loro prin'ipale monastero si tro<a a 7s)rph)2 Il 'appello nero 'he ; 6)i menzionato ; probabilmente )n 'appello

iniziati'o e non il ?amoso "appello 0ero tess)to 'on i 'apelli delle Da@ini# 'he permette a 'ol)i 'he lo indossa di <olare per aria2 3G LD)n'ino ed il 'appio sono gli ordinari attrib)ti 'on ')i le entit= spirit)ali 'att)rano e trattengono la mente degli impr)denti e degli appassionati2 +2 Ngmin1 Q.)perioreI# ; il piA ele<ato dei regni sensorialiG in esso il 'orpo di<enta etereo2 82 "?2 'ap2 1# nota ,2 92 Il prin'ipale protettore della s')ola Karma Kagy) ; /ernag# Q&antello 0eroI2 102 .a@ya Pan'hen JK)n-dgaD rgy=l-mtshanK1 terzo nella gerar'hia e''lesiasti'a della s')ola .a@ya# emanazione di &anP)sriG 'on<ertR lDimperatore della &ongolia# K)bilai Khan# ed estese legemonia politi'a dei .a@ya in 7ibetG ?) an'he responsabile della 'reazione dellDal?abeto Mig)r2 La s')ola ?) ?ondata nella 'itt= di .a@ya J7erra >iallaK# da Kon'ho@ >yalpo# dis'epolo di %tisha# nel 10+1 e ottenne s)bito )n grande s)''essoG ?) assai rep)tata per la pre'isione del s)o insegnamento2 112 Uampa Jbyams-paK# o &aitreya# ; il /)ddha dellamoreG egli ; rappresentato sed)to allDo''identale# s) di )na sedia2 Il rito di De)il Jdgongs-drzogsK implora il 7)l@) di tornare nel samsara per amore <erso t)tti gli altri esseri2 1(2 I /odhisatt<a# si riposano a >alden J7)shitaK# prima di ripiombare nel samsara 'ome 7)l@) rein'arnati# per 'ompiere i loro altr)isti'i 8oti2 142 8aPrasatt<a# 'ome prin'ipe generatore del mandala# possiede i 'in6)e aspetti della "os'ienza Mltima JOe-shes# PnanaK1 la s)a 6)alit= ri?lettente# la s)a identita tramite t)tte le ?orme# la 'hiarezza del s)o gi)dizio# la s)a e??i'a'ia mira'olosa e la s)a assol)ta realt=2 1-2 I Kon# o DKon# sono )n anti'o 'lan del 7ibet o''identale2 1,2 La s'ritt)ra Lan-tsha JraPnaK ; )n al?abeto de'orati<o )tilizzato dai /)ddisti del nord dopo il 8IICse'olo2 132 Uomo Lhari ; )na montagna 'he si alza al 'on?ine tra 7ibet e /h)tan2 1+2 Mn grande e anti'o regno nel /ihar# a s)d del >ange# 'he ?) il 'entro dellDimpero di %sho@a# e 'he ; 'onsiderato 'ome la 7erra .anta per i /)ddhisti2 182 Le Die'i 8irtA# di ')i i re /)ddisti dopo %sho@a hanno ?atto la base per la loro legge an'he politi'a# sono1 0on )''idere# 0on r)bare# 0on ?are ad)lterio# 0on dire menzogne# 0on parlare male# 0on o??endere# 0on parlare a <an<era# 0on a<ere pensieri male<olenti# 0on a<ere pensieri di brama e 0on a<ere <isioni errate2 Ca)itolo (#att o 12 I sei regni degli D;i# dei 7itani o %s)ra# degli Mmani# dei Preta o .piriti a??amati# degli %nimali e degli .piriti In?ernaliG ogni ?orma di <ita appartiene ad )na di 6)este 'lassi2 (2 Mno .t)pa Jm'hod-rtenK# ; )n l)ogo di o??erte e di <enerazioneG ; )n mon)mento ?atto a ?orma di torre# eretto s) )no zo''olo a gradini2 Esso simboleggia i di??erenti aspetti della Ill)minazione del /)ddha2 42 >li otto .t)pa .)gata sono1 lo .t)pa dellDill)minazione# lo .t)pa ai piedi di loto# lo .t)pa dellDa)g)rio# lo .t)pa magi'o# lo .t)pa degli d;i lo'ali# lo .t)pa della ri'on-'iliazione# lo .t)pa della <ittoria e lo .t)pa del 0ir<anaG 'ias')no presenta delle di??erenze di dettaglio nella s)a ?orma2 -2 Il Dio Patrono delle arti ; 8ish<a@arman2

,2 Le 7redi'i !)ote sono i dis'hi 'he ?ormano la torre dello .t)paG simboleggiano i gradi s)''essi<i della strada del /odhisatt<a ed i tre 'orpi dei /)ddhaG J10`4a14K2 32 La !edentri'e2 Drolma# %rya 7ara# la Dea dalla s)blime bellezza# personi?i'a la >rande "ompassione atti<a e la de<ozione e??i'a'e2 +2 !i?)giarsi nel /)ddha impli'a )na rin)n'ia senza 'ompromessi ed impegna la meta?ora del ritorno al p)ro potenziale della &atri'eG di 'onseg)enza# 'ome lDorgano ?emminile 'he rappresenta la penetrazione int)iti<a JpraPna# sherabK# Qpenetrare il &andala tra le 'os'e della donnaI ; )na meta?ora dellD)nione di DorPe e Padma J:)lmine e LotoK# del >)r) e della Da@ini# dei L&ezzi %bili e della penetrazione int)iti<a JPraPnaK2 82 .engdeng ; lDa'a'iaG ma 6)i# designa la gi)ngla s)btropi'ale delD%ssam e del /engala settentrionale2 92 Il 8inaya ; la Legge della dis'iplina morale1 i 6)attro 8oti ?ondamentali sono il .amaya spirit)ale del "orpo del /)ddha# della Parola del /)ddha# della &ente del /)ddha# ed il .amaya MltimoG i 8oti se'ondari rig)ardano le appli'azioni prati'he di 6)esti 8oti2 102 E a 7ashi Lh)mpo# <i'ino a .higatse# 'he risiede<ano i Pan'hen Lama# emanazioni del /)ddha %mitabhaG ?)rono i ri<ali politi'i dei Dalai Lama# ed erano 'onsiderati 'ome s)periori ad essi s)l piano spirit)ale2 112 La >loriosa Dea J&a'hi@ Palden LhamoK# ; ?orma popolare della terribile Protettri'e &aha@ali2 1(2 %prire la bo''a ed estrarre la ling)a ; )n segno di ben<en)to e di )milt=2 142 "osipp)re# 6)ando il padre di &ilarepa morR# la s)a <edo<a ?) osteggiata dai s)oi parenti2 1-# Il /)ddha insegnE 'he il 'orpo ; )n aggregato Jph)ng-poK di ?orma# per'ezione# 'on'ezione# <olizione e 'os'ienza2 Ca)itolo Cin*#e 12 /ian'o# o gi)sto o <irt)oso Jd@ar-brgy)dK ; sinonimo e# in 7ibetano# 6)asi omonimo di Kagy) Jb@a-brgy)dK2 (2 7sa-ri rdza-spyil si tro<a al s)d di Kongpo# nella pro<in'ia di Da@po2 42 .har Da@lha >ampo ; il monastero orientale di D ags-po Lha-rPe di s>ampo J>ampopaK# )no dei prin'ipali dis'epoli di &ilarepa2 -2 9)esta prati'a religiosa Jsmy)ng-gnasK mensile o stagionale ; lDopport)nit= per i lai'i di rinno<are i loro 8oti# prostrandosi da<anti a "ol)i 'he possiede la >rande "ompassione# J7h)gs-rPe 'hen-poKG la litania di )bbidienza 'omporta d)e parti1 la prima ; )nin<o'azione piena di )milt= per 'iE 'he ; riten)to piA sa'ro per raggi)ngere la /)ddhit=G la se'onda ; )nDa''ettazione paziente del mondo pro?ano destinata ad ottenere in 6)est)ltimo il potere ed il s)''essoG 'osR il de<oto ottiene i poteri relati<i e la realizzazione )ltima2 La litania di K)nley ;# di si')ro# totalmente )na parodia# ,2 I "henga 7)l@)# grandi Preti dei Drig)ng Kagy)pa# erano la rein'arnazione di )n dis'e-polo di Phamotr)pa J1110-11+0K 'he risiede<ano a 7h;l# <i'ino a Da@lha >ampo# ed a Drig)ng2 32 LhaPe .onam !in'hen ; probabilmente )n altro nome di Lhats)npa2 +2 Le Ntto Preo'')pazioni &ondane sono1 il pia'ere ed il dolore# la lode ed il biasimo# il pro?itto e la perdita# la ?ama e lDignominia2 82 >alden ?) il primo e prin'ipale monastero ?ondato da 7song@hapaG ?amoso per il s)o rigoroso a''ademismo e la s)a dis'iplina morale# garantR il s)''esso

della s')ola >el)gpa2 Il santo 'he gli diede il s)o nome lo 'onsidera<a 'ome )n ri?lesso del "ielo di 7)shita2 92 Il !ito del "hod Jg'od-y)l-paK ; essenzialmente )n rito s'iamani'o prati'ato dai /)ddisti tantri'iG <i si in<o'ano le legioni di Da@ini e di spiriti 'he <engano a n)trirsi della 'arne dei parte'ipantiG ; )na p)ri?i'azione espiatoria2 102 0oi'hin %psara Jgnod-spyin ap-sa-raK ; il &aestro delle ri''hezze ed il .ignore degli .piriti %??amatiG rinas'ere sotto ?orma di )no spirito a??amato ; il ?r)tto di )n samadhi in ')i la ?orza moti<ante e lDoggetto della meditazione 'ontemplati<a ; lDa<arizia2 112 La 7ripli'e !ealizzazione ; il 'ompimento della dis'iplina ?isi'a e morale della s')ola *inayana# dei 8oti del /odhisatt<a del &ahayana e del .amaya del 8aPrayana2 1(2 La ?esta o sa'ramento 'om)nitario Jtshogs-@horK ; )n rito propiziatorio in<iato ai /)ddha-ProtettoriG 'onsiste nellDo??erta di ogni tipo di 'ose# tra ')i dol'i di torma dorzo2 142 .angye 7sen'hen J1-,(-1,0+K 'he redasse la <ita di &ilarepa# e K)nga Wangpo J1-,8-1,4(K sono )g)almente ri<eriti insieme a Dr)@pa K)nley 'ome in'arnazioni della di<init= nellDinsegnamento della pazza saggezza2 1-2 >li *er)@a# sono dei 0alPorpa 'he 'ompletano periodi di "reazione e di 'ompimento d)rante i 6)ali in<o'ano d;i parti'olarmente temibili# e di<entano# per 6)esto# identi'i agli d;i in<o'ati# 1,# I "og-b)-pa sono )n popolo nomade del /h)tanG si ri'onos'ono dalle loro tende nere e pi''ole2 132 s7ag-ras-pa1 "ol)i 'he porta )na pelle di tigre2 1+2 /)mthang ; )nanti'a ?ortezza nel /h)tan 'entraleG ; lo'alizzata in )na pian)ra JthangK a ?orma di bottiglia J/)mK2 182 Il /h)tan di<entE )nDentit= politi'a soltanto nel di'ianno<esimo se'olo2 &on Jderi<ato di DharmaK# ; il nome tibetano dei paesi dell*imalaya 'he si estendono dal paese degli .herpa ?ino al paese dei 0aga2 Lho# o Lho-nang Jil .)dK# Lho &on J'he si trad)'e 6)i 'on /h)tanK# Lho !ong Ji territori s'os'esi del .)dK# e Lho Uong Jle <alli del .)dK# designano di??erenti l)oghi della regione nella 6)ale Dr)@pa K)nley 'ompie i s)oi <iaggiG 9)esta regione ; 'hiamata dai /h)tanesi stessi1 Dr)@y)l Jil Paese del Popolo DragoneK2 192 :ino ad )na data re'ente# in 'erte regioni dellDIndia# era )sanza 'he le gio<ani ?an'i)lle passassero la loro notte di nozze in )n tempio# Q'osR 'he la di<init= possa dis'endere s) di esseI2 In 7ibet# i 0alPorpa erranti do<e<ano insegnare alle ?an'i)lle i r)dimenti della sess)alit= tantri'a2 (02 I grani di pepe Jgyer-maK <ale<ano t)tto il loro peso in oroG le spezie erano per'iE 'onsiderate 'ome )na gran l)sso2 (12 7erton Nrgyen Pema Lingpa J1--,-1,(1K# era )nDemanazione del grande >)r) Padma-.ambha<aG in )na <ita pre'edente# egli era stato !abPampa# il 6)arto dei 'in6)e re-poeti# ed a<e<a egli-stesso le 108 ri<elazioni del grande >)r)2 I 7erton Js'opritori di tesori o poeti ill)minatiK erano degli er)diti misti'i della s')ola 0yingma# 'apa'i di s'oprire e di de'i?rare dei testi redatti nella ling)a delle Da@ini e nas'osti da Padma-.ambha<a2 ((2 La >rande Per?ezione# o .)blime !ealizzazione Jrdzogs-'henK# ; lDapogeo della realizzazione misti'aG la s)a prati'a 'ostit)is'e la piA <elo'e as'ensione <erso la /)ddhit=2 LDiniziato ; posto immediatamente al 'entro del &andala o<e# 'ol solo sostegno del s)o .amaya# egli prende 'os'ienza 'he la s)a stessa propria mente ; il &andala )ni<ersale della 8a')it=2 Lo s'opo di &aham)dra ; identi'o# ma il 'ammino ; meno ard)o ed i peri'oli meno grandi2

(42 Il monte 7ise ; il Kailash# la montagna a ?orma di linga% JpilastroK 'he si tro<a nel 7ibet o''identale# 'onsiderata dallD%sia ind)ista e b)ddista 'ome il perno del mondo# o monte &er)2 Per gli Ind)isti# esso ; la dimora di .hi<a e Par<atiG per i /)ddhisti# il paradiso di "ha@rasam<ara2 (-2 LEssere di Diamante J8aPrasatt<aK ; la personi?i'azione della 'os'ienzaspe''hioG l)nit= delle ?orze mas'hili e ?emminiliG 6)esto termine ; adoperato generalmente per designare il pre'ettore o maestro 8aPrayana2 (,2 Lo .tadio "reati<o di attenzione alla ?orma e lo .tadio di "ompimento in ')i si prende 'os'ienza delle ?orme in 6)anto 8a')it=# 6)este d)e tappe de<ono essere sim)ltanee2 Ca)itolo Sei 12 D)sol Lhamo JDh)ma<ati De<iK ; )na ?orma della Protettri'e Palden Lhamo2 (2 La stagione se''a in /h)tan ; lDin<erno2 42 s7od-pa si-l)ng Dgram-og-ma2 -2 Phag-ri sprel-mo ; il <ali'o 'he )nis'e Lho-brag# in 7ibet# alla <alle del sPagro# in /h)tan2 ,2 I d;moni Jbd)d-po e bd)d-mo# mas'hi e ?emmineK sono 'onsiderati dal popolo degli esseri sottili esteriori# in 7ibet 'ome nellDE)ropa medie<aleG ma lDinsegnamento dei Lama li 'onsidera 'ome le proiezioni dei <izi o delle passioni dellDin'ons'io 'olletti<o o 'ome le psi'osi o paranoie 'olletti<e# 'he ri'hiedono )nDintegrazione nellDinsieme del mandala e sono s)s'ettibili di essere ')rate o tras?ormate2 Il grande >)r) Padma .ambha<a sottomise i d;moni del 7ibet e li integrE al mandala# o<e sono ra??ig)rati sotto ?orma di mas'here terri?i'anti di atti<i de<oti allDinsegnamento2 %n'he Dr)@pa K)nley sottomise i dFmoni del /h)tan grazie alla s)a impa<idit= ed alla s)a 'os'ienza per?etta2 32 LDargilla ; martellata o batt)ta 'on )n ?lagello# prima di essere )tilizzata 'ome materiale per le 'ostr)zioni2 +2 Il L/ardo ; lo spazio intermedio tra la morte e la rinas'ita# tra )n pensiero ed il s)''essi<o# ed ; lo spazio in ')i il @arma si a'6)ieta e do<e ; possibile# 6)indi# liberarsi dalle trasmigrazioni2 82 I 8oti se'ondari ?anno ri?erimento ai 8oti pron)n'iati dai lai'i1 di<ieto di )''idere# di r)bare# di ?are ad)lterio# di )sare intossi'anti e di dire menzogne2 92 Dar-so-'he-ba o dar-sa-byed-ba JYK1 perpet)are i riti e le o??erte ad )n minore g)ardiano protettore2 102 Pha-PoDi sras gsang-gdag gar-ston J1184-1(,1K ?) il dis'epolo prin'ipale di Palden Dr)@pa !impo'heG ?e'e emigrare la s')ola Dr)@pa Kagy) in /h)tan e <i stabilR il Dharma Kagy)2 .i rein'arnE nel ?iglio di Dr)@pa K)nley# 0gag-dbang btsan-dzin J1,(0-1,90K il ')i >)r) ?) lDabate 0gag-gi dbang-phy)g J1,1+1,,-KG ?ondE lDeremitaggio di 7himp) rD7a-mgoG il s)o titolo Pha-Po si trasmise al ?iglio di 0gag-dbang bstan-dzin# &ipham tshe-dbang bstan-dzin JPha-Po rtamgrin rgyal mtshan# 1,+--13-4K2 7ra t)tti i ?igli di &i-phan# s>r)b-thob sbyin-pa rgyal-mtshan morR senza dis'endenza# e r>yal-sras bstan-dzin rab-rgyas ebbe )na ?iglia# l"am @)n-legs 'he di<entE lin'arnazione di r7a-mgo bLa-ma2 112 g0amD-phar Dbebs-'had signi?i'a letteralmente1 tenere in alto# abbassare# 'essazioneG all)sione al modo in ')i i mona'i tengono alti i 'embali e li abbassano br)s'amente per ?are 'essare il s)ono2 1(2 Il "h)ng 7)ng ; )n <asto pianoro deserti'o nel nord-o<est del 7ibetG i "inesi lo ri<endi'arono per a<erlo parzialmente irrigato e 'olti<ato2 142 "h)-bd)d mtsho-sman-ma2

1-2 Il !i?)gio Js@yabsD5groK ; il 8oto iniziale di impegno al /)ddha# al s)o .entiero ed alla s)a 'om)nit= JI 7re >ioielli# /)ddha# Dharma e .anghaK2 1,2 La sillaba originaria L%* ; il s)ono della 8a')it=# lDessenza del non-nato 'he si sparge do<)n6)e2 132 Il tempio di Khyi-med Jo Khyi-b)rK# ; il 'entro dellDadorazione di Dr)@pa K)nley in /bo)tan2 Ca)itolo Sette 12 .i de<e notare 'he Dr)@pa K)nley non mangia mai 'arne senza poi rendere la <ita allo animale abbatt)to2 (2 Mna sorta di ya@ sel<aggio JDbrong-gim-tsheK2 42 %gli )omini ed alle donne 'he restano nello stato lai'o# il Lama insegna la saggezza pro?ana in relazione al 'omportamento sess)ale2 Mna tale trasmissione orale pre'ede<a i 'orsi 'ome metodo ed)'ati<o dei gio<ani# in t)tti i 'ampi2 %n'he nella nostra so'iet=# gli s'herzi sala'i sono spesso il primo modo di ed)'azione sess)ale dei bambini2 -2 I 7re 8ei'oli1 *inayana# &ahayana e 8aPrayana2 Il primo insegna a sopprimere in modo <alido le passioni# il se'ondo a tras?ormarle in energia positi<a ed il terzo ad )tilizzarle per il pro?itto degli altri2 ,2 .har K)nzangling# nel distretto di Vongd)# ?) la residenza di Long'hen !abPampa d)rante il s)o esilio <olontario dal 7ibet nel 6)attordi'esimo se'olo2 32 LDal'ol di birra Jt'hangK ; )na be<anda 'hiara e molto ?orte 'hiamata ara@ o ra@shi2 +2 /en'hF la tesi originaria del /)ddha >a)tama s)llDanatman impli'hi 'he non <i sia )nanima sostanziale# la dottrina della metempsi'osi post)la )n 'onglomerato di tendenze geneti'he# inerente al prin'ipio della trasmigrazione della 'os'ienza# 'osa 'he# nella 'redenza popolare e6)i<ale ad )na <irt)ale realt= di sostanza e di <erit= eterna2 82 La P)ra 7erra delle Delizie Jbde-ba-'an# .)@ha<atiK ; il Paradiso N''identale di %mitabha# di ')i il 'orollario e)?oni'o ; la sillaba originaria *!I2 92 .a@ya Lama 7himbe !abPang <enne in /h)tan nel 11,( e <i stabilR pare''hi monasteri .a@ya2 102 La ?ortezza monasti'a di P)na@ha ?) eretta in 6)esto l)ogo per ser<ire 'ome 6)artiere generale al 'on6)istatore Dr)@pa 0ga ong 0amgyal J1,9-13,1K dopo la grande <ittoria militare 'he egli ottenne s)lle ?orze alleate del 6)into Dalai-Lama e del &ongolo >)shri Khan2 Le armi prese al nemi'o ?)rono nas'oste a P)na@ha e possono an'ora essere <iste2 112 &aphamy)# lIndistr)ttibile 7)r'hese# ; il nome tibetano del lago &anasaro<ar# <i'ino al &onte KailashG il /rahmap)tra <i ha la s)a sorgente2 I pes'i di 6)esto lago sono sa'ri# 'ome la maggior parte dei pes'i del 7ibet2 1(2 Le 9)attro >ioie# o .tadi dellDEstasi# sono1 la gioia mondana# la gioia s)prema# lo stato oltre la gioia e la gioia )ltima spontanea2 "ias')na ; asso'iata ad )no dei 6)attro p)nti prin'ipali dellDenergia psi'hi'a Jintestini# ')ore# gola e api'e della testaK2 142 La :ontana della 8erit=# origine del Dharma# ; la penetrazione int)iti<a della meta-mor?osi delle Ill)sioni nella 8a')it=# personi?i'ata dalla Dea &ahapraPnaparamita# nel &ahayana2 0el 7antra# la 'os'ienza )ltima# non d)ale# del 8)oto dellIll)sione risiede nelle s)blimi delizie 'he sorgono 6)ando >)r) e Da@ini si )nis'ono2 %n'ora# nellDanalogia sess)ale# la :ontana della 8erit= ; la <agina JbhagaKG gio'are nella :ontana della 8erit= signi?i'a Lmeditare2 Il

peri'olo piA generale risiede nel ?atto di 'redere 'he la 'os'ienza di )n parti'olare li<ello ri<esta )n senso es'l)si<o ed irre')sabile2 1-2 "?2 'ap2 3# nota 132 1,2 7ra le n)merose <alli nas'oste# s'operte dal grande >)r) Padma-.ambha<a il 6)ale 'onos'e<a le entrate segrete del paradiso# s/as-y)l Padma 7sal JPadma b@odK# ai 'on?ini dellD%ssam e del 7ibet# ; la piA 'elebre2 132 Il Pianeta Drago o Dragone J!ah)K ; )n pianeta mitologi'o ed )n demone di ')i si di'e 'he inseg)isse la l)na e la di<orasse al momento delle e'lissi2 1+2 "ha@dar JPhyag-mdaDK ; il l)ogo do<e 'adde la ?re''ia di Dr)@pa K)nley2 Ca)itolo Otto 12 I "in6)e 8eleni del psi'hismo sono1 lin<idia# lodio# lDorgoglio# la gelosia e la pigrizia2 (2 9)esto rito# il rito p)bbli'o piA 'ari'o di senso Jb@aD-dbangK# 'omin'ia abit)almente 'on )n sermone 'he espone la dis'iplina morale e mentale e ')lmina in )n dono di poteri# )na 'onsa'razione ed )nDiniziazione nel mandala di )na parti'olare di<init=2 42 Il ?la'one Jb)m-paK di ambrosia ; riempito di )n li6)ido 'onsa'rato 'he 'on?eris'e i poteri della di<init= allDiniziato 'he lo be<e2 -2 I 7ibetani 'onsiderano )na libagione tradizionale t)tto 'iE 'he be<ono o mangiano Jph)d-gtorK2 ,2 L)sanza se'ondo la 6)ale le <edo<e do<e<ano immolarsi s)l rogo ?)nerario del loro sposo de?)nto# in India ?) <ietata sotto il dominio britanni'o2 %n'he in 0epal# oggigiorno 6)esta )sanza ; impensabile2 32 Il primo ?iglio di Dr)@pa K)nley ; 'onos'i)to 'on il nome del 'ampo in ')i s)o padre lo s'agliE J'?r2 'ap2-K2 Il monastero ?ondato da Whing@yong Dr)@da si tro<a nella <alle di 7sh)r-ph)# nella regione di 7od-y)l2 +2 %l momento del parinir<ana del /)ddha# la 'arne ed il sang)e si s'iolgono in )na l)'e 'he ottiene il paradiso pre<isto# mentre lDessenza dellDessere si 'on'entra in pi''ole palline dargento Jring-bsrelK2 Dr)@pa K)nley pre?erR las'iare le s)e ossa s'olpite nellDimmagine del /)ddha2 82 .habd)ng !impo'he JWhabs-dr)ngK ; )n altro nome di 0ga ong 0amgyal2 J"?2 'ap2+# nota 102K :inito di trad)rre nel mese di# per 'onto del "entro 0ir<ana di !oma2 8ia Nstiense 1,(T/ 5 !ealizzato al "omp)ter 'on &i'roso?t Vindo s BP-(000 - :inito di tras'ri<ere nel mese di .ettembre (00- 5 % ')ra di %L/E!7N &E0>N0I per 'onto del "entro 0I!8%0% di !oma.i ringraziano t)tte le Entit= del "osmo per a<er'i dato 6)esta opport)nit=# ?a'endo sorgere nelle nostre menti t)tti i migliori b)oni pensieri <erso t)tti gli esseri# nostre madri2

:I0E