Sei sulla pagina 1di 2

MARTIN HEIDEGGER

la figura pi rappresentativa dellesistenzialismo teedeso! Na"ue a Mess#ir$ %German&' nel ())*+


Ader, al partito nazista+ Il ollegamento tra H! e il nazismo pu- trovarsi nella mitologia della morte e del
oraggio di fronte ad essa'fu disepolo di Husserl da ui si dista- per la "uestione delle essenze! mor,
nel (*./!0e due opere pi importanti sono1 2E33ERE E TEM452 $e rispe$ia la (6 fase del pensiero di
H1 lo sopo di "uesto li7ro 8 determinare il senso dell9essere %analitia esistenziale'!0a :6 fase 8 segnata da
2;HE ;539E9 0A META<I3I;A2 %dal (*=> in poi'1 8 una ritia a tutto il pensiero metafisio oidentale da
4latone in poi+ ed 8 una rionsiderazione delle sue preedenti idee!Heidegger introdue delle innovazioni
non solo dal punto di vista filosofio ma an$e per "uanto riguarda il linguaggio da lui usato %parole a volte
inventate per erare di esprimere pienamente la sua onezione'!
4RIMA <A3E 1 il senso dell9essere %analitia esistenziale'
E33ER;I %Da?sein'@ presso "uale ente deve venir arpito il senso dellessereAil senso dell9essere deve
analizzarsi in 7ase all9ente $e si pone il pro7lema dell9essere! l9uomo $e si pone il pro7lema dell9essere!
Il BiC%da' india $e luomo 8 sempre in una situazione infatti egli 8 2gettato2 nelle situazioni $e vive+ vi
parteipa in modo attivo per$D interessato alla sua esistenza o ad un suo progetto! Il progetto 8 dato dal
poter?essere $e l9esistenza implia! Esistenza@poter?essere@progettare!Euindi lessere delluomo 8 la
possi7ilitF di attuare i progetti!
E33ERE?NE0?M5ND5 %In der?Gelt?sein'@ Il modo di essere delluomo 8 lesistenzaH essa 8 trasendenza
%oltrepassamento+ostituzione fondamentale delluomo' @l9uomo 8 il progetto e si serve delle ose del
mondo %strumenti' per portarlo a termineH0a trasendenza+"uindi+ istituise la77ozzo di un mondo1 essa 8
un atto di li7ertF+anzi 8 li7ertF stessa! pur vero+per-+ $e ogni progetto limita luomo $e si ritrova
dipendente dal mondo stesso+"uindi Essere?nel?mondo signifia prendersi ura delle ose%preoupazione
della vita'+avere a $e fare on una realtF?utensile 1il mondo viene ad Bessere C grazie al suo essere
utilizza7ile! 09essere delle ose e"uivale al loro essere utilizzate dall9uomo!0e ose possono essere viste
ome strumenti+se soddisfano il piaere estetio+oppure o7iettivamente se sono viste sullo sfondo di un
progetto totaleH%Husserl riteneva l9u! ome spettatore disinteressato'
E33ERE?;5N?G0I?A0TRI %Mit?sein'@ 3e essere?nel?mondo signifia prendersi ura delle ose+ essere?
on?gli?altri signifia preouparsi per gli altri uomini+ "uesto pu- avvenire in modo autentio %si aiuta l9altro
a trovare la sua li7ertF' "uindi BoesistereC o in autentio %i si sostituise all9altro' "uindi Bessere insiemeC!
E3I3TENIA INAJTENTI;A@ 09uomo $e $a ura delle ose finise per 7asare la sua vita sul piano degli
enti+ dell9oggettivitF+ $e lo ridue ad una ontinua riera del nuovo ed a un9esistenza anonima%di tutti e
nessuno+
Bsi dieC + Bsi faC + B la osa sta os, per$D os, si die C 'aratterizzata da $ia$iere+uriositF ed e"uivoo!
4ensiero ontio @pensiero esistentivo @esistenza inautentia
E33ERE?4ER?0A?M5RTE@ Tra tutte le possi7ilitF di ui 8 omposta l9esistenza dell9uomo+ ve n8 una alla
"uale non si pu- sottrarre+ io8 la morte! Euesta eslude ogni altra eventuale possi7ilitF e vanifia i progetti
dell9uomo! 09esistenza autentia 8 essere?per?la?morte per$8 vi 8 la onsapevolezza della nullitF dei
progetti davanti alla morteH ma "uesta 8 an$e lo stimolo per erare il proprio essere autentio+ prima $e
la morte lo annulli!
E3I3TENIA AJTENTI;A@ 0a voe della osienza mostra all9uomo l9alternativa all9esistenza inautentia
%l9essere dell9uomo 8 possi7ilitF' $e 8 la riera del senso dell9essere degli enti!
4ensiero ontologio @ pensiero esistenziale @esistenza autentia
ANG53;IA@ An$e H! %ome Kier#egaard' ammette l9angosia ome stato d9animo davanti al nullaH
l9angosia 8 tipia dell9es! autentia+ ome aettazione della propria finitezza e negativitF+ mentre nell9es!
inautentia si era di fuggire dall9idea della morte tenendosi oupati+ 7analizzandola nella paura!
I0 TEM45@ Il tempo non 8 un ente in ui gli eventi aadono10a natura del passato+ presente e futuro non 8
determina7ile nD ome parte di un tutto $e B8C+ nD ome singola entitF! Essa 8 fondamentalmente un
esser?fuori?di?sD @ e#?stasis+ e passato+ presente e futuro sono le = estasi della temporalitF!0a temporalitF 8
i- in ui si mantiene la omprensione dellesistenzaH3e il passato 8 un affidarsi alla possi7ilitF $e la
tradizione offre e rivivere le possi7ilitF delluomo $e 8 giF stato+il presente autentio+ 8 lattimo in ui luomo
deide il suo destino! Da "ui derivano alune importanti onsiderazioni 1
Il tempo onsiderato nel pensiero omune e nella sienza 8 tempo in autentio %io8 rimandano
allesistenza
$e a sua volta 8 gettata nelle ose del mondo'
0esistenza autentia 8 lesistenza angosiata $e vede linsignifianza di tutti i progetti e i fini delluomo 1
siome tutti i progetti sono BnulliC+langosia da la possi7ilitF di aettare ome proprio destino+il destino
della omunitF a ui luomo appartiene
il futuro 8 un vivere per la morte $e non permette alluomo di venir oinvolto nelle possi7ilitF mondane
3E;5NDA <A3E1 il pro7lema dell9essere a partire dall9essere stesso
5L0I5 DE009E33ERE@ Heidegger fallise lo sopo di trovare l9essenza dell9essere nella (6 fase %infatti vi 8
l9essere?per?la?morte+ alla vanifiazione dell9esistenza' per$D imposta la riera sull9ente e non sull9essere
stesso %ome la metafisia lassia $e ritia'1 il fallimento 8 motivo di superamento e "uindi di passaggio
verso la :6 fase!
09essere %an$e la veritF e la li7ertF'+ ome giF dievano i presoratii+ 4armenide 8 un disvelarsi1 alet$8ia!
4oi 4latone %Idea'+ Aristotele %Entele$ia'+ portano la veritF ome visione luminosa disostandosene!0a
metafisia giunge a ompimento nel pensiero di Nietzs$e per$D in esso si rilevere77e la natura ni$ilista
della metafisia! Euindi+ da 4latone in poi l9uomo $a onepito l9essere in funzione dei suoi enti+ non si 8 pi
rierata la sua vera essenza+ e la metafisia 8 stata "uindi ridotta a fisia per$8 il suo oggetto non era
l9essere ma gli enti %o7lio @ dimentianza'!
RI;ER;A DE0 0INGJAGGI5 @ 09essere si manifesta all9uomo attraverso il linguaggio poetio+ in "uanto
"uesto $a una erta forma di saralitF+ di sintesi e nel ontempo analisi+ $e lo rendono il miglior mezzo per
essere reepito dall9uomo! Heidegger giunge alla onlusione $e nel linguaggio poetio 8 lessere $e
parla e luomo pu- essere solo pastore dellessere%nonostante egli sia padrone dellente' Euesti deve
"uindi mettersi in silenzio e asolto per$D l9essere gli si manifesti+ in "uanto l9uomo non $a altro potere di
fronte all9essere1 8 l9essere stesso $e si svela %a $i lo sa asoltare e reepire'! 0a sienza e la tenia si
sono sviluppate da un modo di vita inautentio+ 7asato sugli oggetti e sulla onvinzione di poterli dominare
e manipolare+ dall9errata oinidenza essere @ ente!
Egli ritiene Nietsz$e 2l9ultimo filosofo2 in "uanto preursore e ammonitore di un am7iamento filosofio
an$e se non riese ad affrontarlo effettivamente! Il fatto di ridurre la filosofia in poesia 8 onsiderato
mistiismo