Sei sulla pagina 1di 197

Cate

solo
1€
Blanchett
ADORO IL CAOS
CHE HO IN
FAMIGLIA

MARIANO DI VAIO
6 MILIONI DI FOLLOWER,
SETTIMANALE A. € 2,90 B. € 2,20 F. € 2,50 MC. € 2,50 D. € 2,90 GR. € 2,20 L. € 2,20 M. € 1,80 Slo. € 2,10 P. (Cont.) € 1,80 E. € 2,20 CH. Chf 3,40 CHT. Chf 3,00 UK. £ 2,90 S. Skr 45. P.I. mercoledì 2/10/2019

UNA MOGLIE E TRE FIGLI


N.40 settimanale 8 ott
obre 2019 1 euro
STEFANIA
SANDRELLI
DONNE CORAGGIOSE TUTTI GLI UOMINI
IL MIO EX MI HA DATO FUOCO DELLA MIA VITA
ORA È IN SEMILIBERTÀ

Beauty
JENNIFER LAWRENCE
COSA MI FACCIO REGALARE PER
IL MATRIMONIO CON COOKE
LA ROUTINE
PERFETTA PER Greta
Thunberg
IL RISVEGLIO

BENESSERE LA RAGAZZINA CHE CI SALVERÀ

BORSE
PORTA IN TAVOLA I CIBI
DEL BUONUMORE

VIAGGI
&
SCARPE
DAL TRENTINO
ALL’UMBRIA
LE SAGRE D’AUTUNNO
DA NON PERDERE
ISSN 2280 773X
90040 >

9 772280 773004
I MUST PER ESSERE TRENDY QUEST’INVERNO
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
SOMMARIO
N. 40 - 8 OTTOBRE 2019

78
Mariano Di Vaio

Lettere alla direttrice


18 L’eleganza non ha età: eppure per la moda
siamo sempre giovanissime

Attualità
20 Questionario di F
Camihawke
22 Un fatto, due opinioni
24 La forza delle donne
26 In copertina
Cate Blanchett

7 storie della settimana


30 Stefania Sandrelli: Amo gli uomini
nonostante le loro debolezze
36 Grazie Greta. Tre esperti di ambiente
ci spiegano perché la giovane attivista
potrebbe davvero salvare il pianeta
40 Tolstoj e le sue donne. La bisnipote Marta ci
regala un ritratto inedito del grande scrittore
44 Anne Nicole Smith. Lanciata da Playboy nel
1993 l’attrice morì in circostanze misteriose:
e se ci fosse stata di mezzo l’eredità del marito?
48 Uomini che piangono. Al cinema succede
sempre più spesso. Stanno cambiando anche
nella realtà o vogliono solo rabbonirci?
52 Ricordi di adolescenza. La prima cotta, in
viaggio da soli, la scuola: quattro personaggi
famosi ci fanno curiosare nel loro passato

84
Femminile
Cate
Blanchett
Foto: Will
Davidson / Trunk
e sensuale Archive
la moda ispirata
allo stile
sartoriale
da uomo Cate indossa
una giacca
Giorgio Armani
e un anello
Chanel Fine Jewelry.

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
SOMMARIO
100

Weekend MaxMara
Jacquard

57 Lei non c’è più ma mi ha insegnato l’amore.


Intervista ad Alessandro Milan, che ha perso
la moglie dopo sei anni di malattia e in un
libro racconta come è riuscito a rinascere

61 Donne coraggiose
Il mio ex mi ha dato fuoco.
Ora è in semilibertà

65 Real life
Corriamo per vivere in salute. E sconfiggere
la paura

71 People news

26
Fatti e misfatti delle star

78 Sex symbol
Cate Blanchett Mariano Di Vaio
Giacca e pantaloni
Giorgio Armani.
81 Show news
Cinema, libri e mostre

Moda
84 Maschile
98 Tendenze
Rose d’inverno
100 Effetto tappezzeria
102 Verde smeraldo
105 Speciale accessori
122 Tendenze
La borsa che vorrei
126 Stesso look 3 prezzi

40 Rigoroso
129 Incontri speciali
Tuppence Middleton e Lily James
nella miniserie Guerra e pace (2016) 36
Greta Thunberg
Couture
131 News
Dettagli

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
SOMMARIO
Abbonati a F!

Il nostro settimanale è disponibile, per te o per


un regalo a una tua amica, nel classico abbonamento
cartaceo al prezzo di 23 euro per 6 mesi e di 44 euro
per un anno. F è scaricabile anche in versione iPad
e iPhone, nell’edicola di iTunes Store. Puoi provare un
numero gratuito, con indice interattivo e gli stessi
contenuti della copia cartacea. Cosa aspetti?
Per l’attivazione collegati al sito miabbono.com/F

Bellezza
134 Buongiorno pelle
140 News
Grintose

Viaggi
144 Sagre d’Autunno

Living
150 Cattedrale del design

Cucina
158 Tentazioni

Benessere
167 Le 7 migliori notizie della settimana

134
168 Alimentazione
Porta in tavola i cibi del buonumore
172 Lettere alla psicologa
Piccoli gesti e abitudini 174 Lettere alla sessuologa
che illuminano il viso 176 Vita da single
179 Vita di coppia
La mia rivale ha due ruote

Dalla vostra parte


182 L’aria che tira: risponde Myrta Merlino
183 Lavoro: lettere all’esperta

e inoltre
185 Party news
187 Storie di donne
Camilla Cederna
190 Chi siamo

158
192 Oroscopo
150
Stile eclettico e da collezione
Delicatezze di mare
194 Posta del cuore

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
LETTERE ALLA DIRETTRICE

Scrivete a: f.postadirettrice@cairoeditore.it o su twitter: @marisadeimichei

L’eleganza non ha età:


eppure per la moda siamo
MARISA DEIMICHEI

sempre giovanissime
Carolina ci ringrazia per l’articolo sullo stile senza tempo. Perché dopo anni
dedicati ai figli, oggi ha voglia di curare di più il corpo e il look. E ne è felice

Cara Marisa,
è la prima volta che scrivo a una rivista. Vorrei esprimere la nacque Rosangela, la mia mamma, che ebbe poi due figlie.
mia soddisfazione per il servizio apparso su F 38 L’età Sarta di paese, eravamo sempre circondate da donne che
dell’eleganza. Finalmente! Faccio parte della nutrita schiera entravano e uscivano da casa nostra, che fu anche
delle ultracinquantenni e da tempo notavo questa mancanza. laboratorio sartoriale. Nonna, mamma, zia erano sempre
Tutta la moda che si vede sui giornali è per ragazze puntuali per il caffè pomeridiano e la chiacchierata fra
giovanissime, hai voglia di usare la fantasia e reinterpretare amiche, mentre la mamma cuciva e confezionava
(cosa che peraltro faccio). Sono sposata, ho tre figli maschi instancabile (aveva iniziato praticamente da bambina per
di 30, 26 e 20 anni, che ho cercato di educare nel rispetto poi continuare poco più che adolescente in un’importante
degli altri e delle donne. I primi due vivono fuori casa, sartoria milanese). Ora la casa di via San Bernardino è
l’ultimo quest’anno inizierà il suo percorso universitario: vuota, noi donne di famiglia non ci ritroveremo più per il
sono affettuosi e bellissimi! Ho lasciato il lavoro per nostro caffè, tutto è finito. La più giovane e ultima donna
prendermene cura e l’ho ripreso in età più matura. che ha partecipato all’appuntamento del pomeriggio è
Ho fatto un po’ di tutto, nei momenti più difficili ho trovato stata mia figlia Paola, nata nel 2000. Oggi con me ha
conforto e aiuto oltre che nell’amore dei miei figli e di mio salutato la casa di Via San Bernardino, abbiamo preso
marito, compagno di vita da ben 38 anni, in una rete di alcune cose per ricordare quella dimora al femminile e l’eco
donne: mamma, sorelle, amiche e nei libri, compagni fedeli delle nostre chiacchiere affettuose. Maria Grazia

© Riproduzione riservata
e maestri di vita. Sono una donna fortunata, ho cercato
sempre di dare priorità a valori come l’amicizia, l’amore,
la fraternità fra esseri umani di qualunque latitudine.
In questi ultimi mesi ho ritrovato la voglia di prendermi cura Abbiamo avvelenato la Terra
di me stessa: pochi ma strategici accorgimenti e un po’ di
costanza mi hanno fatto ritrovare la forma fisica e con essa
e siamo contro Greta: vergogna
la voglia di leggerezza e di eleganza. E cosa, più della moda,
ci fa sognare? Con simpatia. Carolina Zanco Gentile direttrice, ho letto di me stessa e di ciò che
con piacere l’articolo mi circonda. La lettura ha
Salviamo la Terra e non sviluppato il mio senso
Ricordo con nostalgia la posso sopportare i “vecchi” critico, mi ha permesso
come me che criticano di eliminare pregiudizi
nostra casa piena di donne la piccola Greta. Gli stessi e specialmente di essere
vecchi che questa Terra una persona LIBERA.
Cara direttrice, l’hanno avvelenata. Non I grandi che hanno formato
sento ancora le parole di mio padre che diceva: «In questa sono laureata, ma nella mia il mio stare al mondo
casa anche il cane è femmina». Femmina fu la prima figlia vita ho letto circa 5mila sono: Buddha, Ippocrate,
di Paolo, arrivato dalla Brianza nel Cremasco come libri. Ognuno è stato un Leonardo ed Einstein.
falegname. Lui aspettava con ansia Angelo quando invece viaggio alla conoscenza Un caro saluto. Anna
18

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
QUESTIONARIO DI F

DI DIANA DE MARSANICH

Nonna vieni a
cena con me?
«Da quando si è ammalata di Alzheimer, non mi
riconosce più: mi mancano le sue parole e le sue “cosine”
dolci», dice la web star Camihawke, che vediamo su Rai2
al fianco dello chef più cattivo della tv, Carlo Cracco

Descrivi il tuo giorno perfetto. vorresti sapere?


Mi sveglio tra le nove e le nove Forse conoscere, prima che
e trenta, sono con Aimone, il vengano estratti, i numeri
CAMIHAWKE Nome d’arte di Camilla Boniardi, 29 anni.
mio fidanzato, e c’è la pasta a vincenti del SuperEnalotto! Web influencer, su Instagram ha 992mila follower. Insieme
pranzo o a cena. C’è qualcosa che hai sognato allo chef stellato Carlo Cracco conduce Nella mia cucina,
Se potessi scegliere tra di fare e non hai fatto? il cooking game in onda su Rai2. Da due anni è legata
qualsiasi persona al mondo, Vivere un anno all’estero, non ad Aimone Romizi del gruppo Fast Animals and Slow Kids.
chi inviteresti a cena? ne ho avuto mai il coraggio.
Mia nonna Benedetta: è ancora Ho sempre trovato delle scuse nella tua vita? tempo di salvare soltanto un
viva, ma ha una grave forma di per non farlo perché sono Smetterei di lavorare e girerei oggetto: che cosa scegli?
Alzheimer. Mi mancano le anche molto vergognosa: al bar tutto il mondo. Il mio telefono.
nostre chiacchierate. non chiedo nemmeno lo Ritieni che la tua infanzia sia Quanto conta per te l’amore?
Puoi arrivare a 90 anni con zucchero, se non me lo portano. stata in media più o meno Il 99,9 per cento. Non sono un
il corpo o con la mente di una Qual è la più grande felice delle altre? animale solitario: ho bisogno
trentenne: cosa scegli? soddisfazione della tua vita? Più felice, l’adolescenza meno. della presenza del mio uomo.
La mente. La mia capacità di riconoscere Hai un buon rapporto E il sesso?
A chi sei più grata? in Aimone l’uomo giusto per con tua madre?  Il 50 per cento.
Ai miei genitori, mi hanno me. Lui vive a Perugia: ho Sì, è una mamma presente. C’è qualcuno al tuo fianco
trasmesso valori importanti. lottato tanto per questa storia Ha attraversato momenti in questo momento?
Mio padre è una persona di d’amore a distanza e oggi ho la difficili, ma non mi ha mai Da due anni c’è Aimone.
grande cultura, mamma un conferma che ci avevo visto fatto mancare il suo amore. Ci siamo conosciuti a un suo
esempio di resilienza. giusto. Abbiamo preso casa. Quand’è stata l’ultima volta concerto, lui è il frontman dei
Cambieresti qualcosa nel Che cosa conta di più che hai pianto? Fast Animals and Slow Kids, un
modo in cui sei stata educata? nell’amicizia? Davanti alla fine della serie tv gruppo rock italiano.
Sì, ho avuto un’educazione La comprensione e la pazienza. The Handmaid’s tale. C’è qualcosa per cui definisci
molto rigida sugli orari, non ho Qual è il tuo ricordo più caro?  Che cosa è troppo serio per “unico” il tuo partner?
mai potuto fare le cinque del La “cosina” che mi portava mia scherzarci su? Per la sua purezza, è un uomo
mattino con gli amici. Non per nonna tutti i martedì, quando La sicurezza stradale. integerrimo e leale.
mancanza di fiducia, ma perché mi veniva a prendere fuori da Al volante non si fanno video, L’amore si consuma o cresce
avevano paura. scuola. In genere era un dolce o non si sbocciano bottiglie di con il passare del tempo?
Se potessi svegliarti domani un pezzetto di cioccolato. spumante, non si guarda lo Evolve, per ogni età assume
con una nuova dote, quale E il più terribile? smartphone. sfaccettature diverse.
sceglieresti?  La malattia di mia mamma. Qual è la cosa che rimpiangi Che cosa ti ha ferito di più nei
Saper cantare, il mio fidanzato Quando io avevo 17-18 anni, di non aver detto a qualcuno? sentimenti?
è un musicista. ha affrontato un tumore, il Qualche dimostrazione di Un abbandono, a cui poi è
Alessio Albi

Se potessi scoprire la verità periodo peggiore della mia vita. affetto in più a mia nonna seguito un rincontro. Io e
su te stessa, sul futuro o un Se sapessi di dover morire tra quando l’avrebbe ancora capita. Aimone ci siamo ritrovati.
qualsiasi argomento, cosa un anno, che cosa cambieresti La tua casa brucia, hai il © Riproduzione riservata

20

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
UN FATTO, DUE OPINIONI
A CURA DI GAIA GIORGETTI

Innamorarsi fa male
ai ragazzini?
Meglio darsi appuntamento a dopo
il liceo, avvertono gli psicologi
Jannik Schümann, dell’Università della Georgia che
27, e Luna Wedler,
hanno appena condotto uno studio sui
20, interpretano
due adolescenti giovanissimi, dagli 11 ai 18 anni. L’amore
innamorati nel film adolescenziale peggiorerebbe i risultati
Vicino all’orizzonte,
nelle sale dal 24
scolastici, favorendo la depressione
ottobre. e minando l’autostima. Sarà vero?

SONO FRAGILI: DEVONO PRIMA IMPARARE L’AMORE NON SI PUÒ CONTROLLARE!


LA COMPLESSITÀ DELLE EMOZIONI MA IL SESSO MEGLIO DOPO I 18

SÌI
«In gran parte è vero. La spinta a fare «Non sono d’accordo: l’amore è utile alla
tutto troppo presto non risparmia neppure
l’amore, accelerato al punto che a 15 anni
NO crescita emotiva ed è un sentimento che non
si può controllare, nasce quando vuole. E,
già ci si fidanza in casa. L’adolescenza è soprattutto, l’amore fa sempre bene».
una fase di allenamento alla vita, una Eppure la ricerca dimostra che prima dei 18
palestra per i sentimenti, vivere relazioni di è meglio starne alla larga. Non concorda?
coppia, stabili e monogame che somigliano «No, anzi può essere una grande occasione
a quelle dei grandi può far male». per i nostri figli».
Perché? In che senso?
Alberto Pellai Francesco Aquilar
«I nostri figli hanno bisogno di crescere ed «Un ragazzino che ha avuto genitori
Psicoterapeuta dell’età Psicoterapeuta, presidente
evolutiva. Il suo ultimo è durante l’adolescenza che apprendono dell’Associazione italiana di rassicuranti troverà conferme nel primo
libro è La bussola delle l’educazione sentimentale, imparando a psicoterapia cognitiva innamoramento. Quelli che invece hanno
emozioni (Mondadori). gestire la complessità delle emozioni. In e sociale, ha scritto avuto genitori che non li hanno fatti sentire
questa fase si tende a essere un po’ solitari, Psicoterapia dell’amore e del accolti, possono uscirne fortificati: il primo
sesso (Franco Angeli).
narcisi, non completamente capaci di colpo di fulmine ricorderà loro che sono
aderire alla realtà, troppo fragili per reggere degni di affetto. È un’esperienza correttiva
il legame d’amore che può suscitare in un molto utile».
ragazzino grande confusione, tristezza o depressione». E il rendimento scolastico?
Non sono ancora abbastanza cresciuti per innamorarsi? «Può anche darsi che cali un po’, ma è molto più importante vivere
«Esatto. L’amore a misura di adolescente deve fermarsi al tempo una relazione emotiva tenera e tranquillizzante con coetanei, non
delle mele, al primo bacio, che nasce tra i banchi di scuola e certo in rapporti sbilanciati con partner più grandi. Infatti, se è
insegna ad avvicinarsi, a sperimentare la relazione con l’altro». vero che l’amore fa sempre bene, è vero anche che il sesso non va
A volte sono proprio i genitori a incoraggiare le coppiette... fatto prima dei 18 anni. Su questo concordo con la ricerca».
«È vero, enfatizzano gli amori dei figli, accogliendo i vari Baci sì, sesso no?
fidanzatini in casa; nel mio studio vedo madri disperate perché «Il sesso può ferire, se non rispettiamo i suoi tempi. Meglio
il figlio ha lasciato la fidanzata. Ma questo non aiuta a crescere. rimandarlo a dopo il liceo, quando i ragazzi sono meno vulnerabili.
Una volta, l’amore di coppia per i giovani era uno spazio esterno Le esperienze precoci possono creare stati d’ansia, frustrazione e
perché segnava la loro uscita di casa, così si fa il contrario». depressione».

22 © Riproduzione riservata

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
LA FORZA DELLE DONNE

Donando il midollo ho
GIUSI FASANO
Al Corriere della Sera dal 1989,
racconta storie di cronaca e
dintorni. Ha scritto due libri,
salvato una bambina
non ha paura della vita.

Francesca si iscrive per caso alla lista dei donatori di midollo osseo.
C’è una possibilità su 100mila che sia compatibile con un paziente, e lei lo è.
Quando lo scopre, non si tira indietro. Il suo gesto dà una speranza a
una piccola di nemmeno tre anni, malata di leucemia. Dovremmo farlo tutti!

Q
uando ti dicono che solo tu puoi salvare la Francesca Pirovano, 23 anni,
vita di una persona cambia tutto. Le paure studentessa di Marketing all’Università
che hai avuto fino a quel momento Bicocca di Milano. Nel 2017 si iscrive al
registro mondiale dei donatori di
svaniscono e a quel punto conta solo lei,
midollo osseo dell’Admo. Compatibile
quella persona. E non importa che sia una con una paziente, lo scorso agosto ha
sconosciuta. Importa soltanto sapere che se donato il suo midollo a una
tu vai avanti lei avrà una chance per vivere». bambina di quasi tre anni.
Francesca decise di regalare quella chance di
vita una mattina di quattro mesi fa. Sua
madre le avrà chiesto mille volte: «Franci, non vuoi pensarci un
po’?». No. Non ci voleva pensare un minuto di più. E alla
dottoressa disse che «sì, va bene, andiamo avanti. Se risulterò chiamo fra un po’”. Così quando mi ha richiamato gli ho detto:
compatibile donerò il midollo osseo». “Vorrei parlarne con un medico per capire”».

Lo stand colorato Le paure dei genitori


Semplice, istintiva, decisa, generosa. Francesca Pirovano affronta la Quel giorno Francesca tornò a casa con un solo pensiero: “Devo
vita con l’energia e la spensieratezza dei suoi 23 anni. Fu senza dirlo ai miei”. Suo padre Emanuele e sua madre Ester la sentirono
rifletterci molto che una mattina di novembre del 2017 decise di pronunciare per la prima volta quelle parole: midollo osseo. «Fu
iscriversi nel registro mondiale dei donatori. «Io vivo a Casatenovo, scioccante per loro, lo capisco. Parlavo di donazione, ricovero,
nel Lecchese, e studio Marketing all’Università Bicocca di Milano», operazione. Usai la mozione dell’emotività: dissi che la paziente era
racconta. «Quel giorno uscivo dalla facoltà, pioveva molto, era una bambina, ma in realtà non sapevo niente. “Se fosse tua figlia
andato malissimo un esame e c’era un cielo plumbeo che metteva che faresti?”, chiedevo a mia madre. Finì che pochi giorni dopo
tristezza. Ho visto uno stand molto colorato dell’Associazione mamma mi accompagnò da una dottoressa che ci spiegò tutto nel
donatori midollo osseo e ho pensato: andiamo a vedere che dettaglio. Io dissi subito: andiamo avanti. Si trattava di fare nuove
propongono, così mi tiro un po’ su. Risultato: mi sono iscritta». verifiche sul grado di compatibilità che si basa su 10 parametri».

La compatibilità L’intervento, poi la gioia


L’impegno era sottoporsi a un piccolo prelievo due giorni dopo. La tappa successiva fu il 10 luglio. «Una dottoressa del San
Il resto lo avrebbe fatto il destino. Probabilità di incrociare un altro Raffaele mi chiamò e disse che ero compatibile 10 su 10 con una
essere umano bisognoso di aiuto e compatibile: una su 100 mila. bambina di quasi tre anni che aveva una forma iniziale di leucemia.
Francesca fece il prelievo e la sua memoria archiviò tutto nel giro Una bambina! Proprio come mi ero inventata con i miei!».
di pochi giorni. Fino a maggio di quest’anno, appunto, quando L’intervento, il 5 agosto. «In sala operatoria, ho pianto tantissimo»,
«stavo andando a fare un esame e mi chiamarono per dirmi che dice Francesca. «Avevo paura». Un momento di sconforto e poi
avevano trovato una compatibilità alta fra me e un paziente. Io non quel pensiero meraviglioso: «Salverò una bambina». Vietato sapere
ricordavo nemmeno più di essermi iscritta all’Admo e quel tizio al l’identità. Ma che importa? L’amore per la vita non ha nome.
telefono mi ha sentito perplessa. Mi ha detto: “Tranquillizzati, ti Twitter@GiusiFasano

24 © Riproduzione riservata

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
cb Incredibile: perfino la
divina Blanchett quando
mette piede in casa, come
ogni madre che lavora, va
fuori di testa. «A volte entro
in crisi. Mi chiudo in bagno,
mi sfogo ma poi riparto alla
grande». Perché in realtà
adora la confusione della
sua famiglia. «E lontano da
loro vivo di sensi di colpa»
IN COPERTINA

CATE BLANCHETT

Quattro figli e mio


marito è un osso
duro: che caos la mia
famiglia!

I
Will Davidson / Trunk Archive. Giacca e pantaloni Giorgio Armani
DI SILVIA BIZIO
l caos è la mia condizione esistenziale. Ho quattro figli ancora
giovani, sia io che mio marito siamo freelance, quindi stiamo spesso
a casa, tutti insieme. Io cerco di tenere le fila, ma poi il caos mi
travolge come un’onda e... esplodo!». Cate Blanchett dice così tutto
d’un fiato, ridendo. Per spiegare che anche lei, ogni tanto, ha la
tentazione di scapparsene via, come fa la protagonista del suo nuovo
film Che fine a fatto Bernadette? Bernadette è un’architetto di fama,
moglie e madre sull’orlo di un esaurimento nervoso per tutte le
sollecitazioni a cui è sottoposta tra famiglia e lavoro. Come risolve il
problema? Molla tutto e, senza dire niente a nessuno, fugge in Antartide per
ritrovare se stessa e la sua creatività.
Abbiamo incontrato la divina Blanchett, che ha compiuto 50 anni lo scorso 14
maggio (è nata a Melbourne, in Australia, nel 1969) a New York per parlare di
26

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Cate Blanchett, 50
anni. Nata a
Melbourne, comincia
con teatro e tv, per
esordire al cinema nel
1997 con Paradise
Road. Ha ricevuto
sette candidature
all’Oscar e ne ha vinti
due, per The Aviator e
Blue Jasmine.

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
IN COPERTINA
Cate Blanchett in
Che fine ha fatto
Bernadette? di
Richard Linklater
Accanto, Cate (Prima dell’alba,
Blanchett e il Boyhood). È una
marito, il donna all’apparenza
drammaturgo felice che scappa
senza lasciare

Splash News/IPA
Andrew Upton, 53,
con i loro quattro traccia. Il film uscirà
figli. Da sinistra: a dicembre.
Dashiell, 18, Edith, 4
(adottata nel 2015),
Ignatius, 11, e dietro Quindi quando lavora si riposa. americano, del Texas, ed era nella marina
di lui, Roman, 15. «Quando sono sul set entro in una zona degli Stati Uniti. Un giorno, mentre
La coppia è sposata
mentale controllata, è vero. Ma poi mi navigava verso il Polo Sud, la nave ebbe
dal 1997.
manca la famiglia e il suo caos. E mi sento un’avaria e deviò verso l’Australia. Il giorno
in colpa per non esserci». in cui mio padre compì 21 anni la nave
Caos logistico o affettivo? attraccò a Melbourne. Scese in libera
«Logistico, soprattutto. Il caos emotivo c’è, uscita e conobbe mia madre. Insomma, io
questo film scritto e diretto da Richard ma è la conseguenza di doversi occupare di ho sempre provato un che di romantico
Linklater e tratto dal romanzo bestseller di quattro ragazzi con caratteri differenti e di nei confronti dei ghiacci antartici. Quindi
Maria Semple. New York è stata a lungo la un marito che è un osso duro. Ma non mi se dovessi rispondere in maniera più seria
casa dell’attrice australiana, finché non ha fraintenda: mi sento fortunatissima, siamo alla sua domanda, risponderei che anche
deciso di trasferirsi in Inghilterra, più una famiglia melodrammatica, ma io, se volessi fuggire lontano senza farmi
precisamente nel Sussex, insieme al marito, divertente, dinamica, creativa, c’è tanto trovare, andrei lì».
lo sceneggiatore Andrew Upton, e i loro amore tra tutti noi». Che tipo di viaggiatrice si considera?
quattro figli (tre maschi e una femmina, La figura di Bernadette, creativa in un Cosa le piace esplorare?
quest’ultima adottata nel 2015). Due volte campo diverso dal suo, l’ha ispirata? «Ho una natura inquieta, non mi fermo un
Premio Oscar (per The Aviator nel 2004 e «Moltissimo. Bernadette è un genio, attimo. Ma in questo periodo della mia
Blue Jasmine nel 2014), con la sua grazia, il certificato dalla MacArthur, vita mi piacerebbe viaggiare meno e
suo carisma, la sua cultura e il suo talento, organizzazione americana simile al Mensa, sviluppare il mio lato contemplativo. Il
Cate è rispettatissima nel mondo del l’associazione a cui appartengono le mio lavoro mi ha portata dappertutto, un
cinema. Al punto da essere consultata persone con quoziente intellettivo privilegio straordinario. Ma mi ispira il
anche nelle scelte che riguardano superiore. Ed è anche una bravissima fatto che Charles Darwin fosse capace di
produzione e regia. Per Che fine ha fatto architetta che ha sperimentato vedere orizzonti immensi da una
Bernadette?, per esempio, i produttori monumentali successi e tremendi prospettiva minuscola. Mi spiego: di
avevano scelto di realizzare le scene in fallimenti, come succede a chiunque, attori recente sono andata con i miei figli a
Antartide utilizzando la computer grafica. compresi. Una tipa che non si lamenta e visitare la casa di questo scienziato e
Ma la Blanchett, da paladina del realismo non chiede scusa, capace di tenere testa ai abbiamo fatto la “camminata della sabbia”
cinematografico, ha insistito per girare in propri successi e insuccessi». nel suo giardino. Il “sand walk”, lo
luoghi veri, costringendo tutti a un bel Anche lei s’interessa di architettura? chiamava lui. Pensavamo fossero
soggiorno in Groenlandia. «Ovviamente «Da giovane oltre a studiare arte chilometri di sabbia, invece non supera i
nessuno si è pentito», assicura lei. drammatica ed economia, ho fatto un 200 metri. Lui andava avanti e indietro su
«Abbiamo ottenuto un risultato corso di architettura. Sono sempre stata quei 200 metri. Quel luogo rappresenta
spettacolare. E quando è arrivato un affascinata dal modo in cui viene una metafora, la necessità dell’essere
uragano durato due giorni, invece di organizzato lo spazio in cui viviamo, umano di andare nella profondità delle
barricarci dentro, siamo usciti e abbiamo dall’urbanistica. Bernadette costruisce la cose. E per farlo non è necessario andare ai
filmato nella tempesta. E quella, secondo famosa “Casa a 20 miglia”, una casa fatta tropici o ai poli, capisce?».
me, è la scena più bella del film». di materiali tutti prodotti entro 20 miglia Il suo primogenito ha compiuto 18 anni.
Cate, dunque anche lei, come Bernadette dal luogo in cui sorge, tipo chilometro zero Cosa prova?
nel film, ogni tanto fatica a gestire il caos per il cibo. Non la trova un’idea «Il tempo vola ed è un’emozione pensarlo
che la vita di una madre comporta. strepitosa?». maggiorenne. Ha appena finito uno stage
«Certo. Mica sono wonder woman. Ho 50 Bernadette vuole cambiare e scappa in e già mostra una maturità e un senso di
anni e ho ancora tutti e quattro i figli in Antartide. Lei dove andrebbe, Cate? responsabilità, una voglia di indipendenza
casa. Il primo, Dashiell, andrà all’università «In bagno! (ride, ndr). Non scherzo. Come straordinari. Sembra ieri che lo tenevo tra
quest’anno. Certo, a volte crollo. Diciamo dicevo prima, quando entro in crisi mi le braccia per allattarlo o lo spingevo sul
almeno due volte al mese. Mi chiudo in rifugio in bagno. O in una piccola stanza passeggino. Ma essere genitori vuol dire
bagno e piango. Lì mi sfogo senza freni dove nessuno può trovarmi. Ma tornando anche essere capaci di lasciare andare i figli
e quando esco sono fresca come una rosa. all’Antartide del film e a Bernadette, le per la propria strada».
E riparto alla grande». racconto una storia. Mio padre era © Riproduzione riservata

28

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
STORIE
della settimana
STEFANIA SANDRELLI

amo gli

UOMINI nonostante le loro debolezze


DI ROBERTA DAMIATA

Bellissima e dotata di autostima (merito del padre) in amore non è


stata sempre fortunata: dallo sposato Gino Paoli che incontrò a 16
anni al marito con cui finì a piatti in faccia. Senza dimenticare la
violenza da parte del fidanzato di un’amica. Eppure l’attrice non
cova rancori. Merito di Giovanni Soldati, con lei da 36 anni?

Sopra, Stefania

È
Sandrelli, 73 anni,
all’ultima Mostra del
cinema di Venezia.
L’attrice di Viareggio
ha partecipato a oltre
forse solo una “fortunata” coincidenza che l’appuntamento con Stefania 100 film tra cui molti
Sandrelli sia in un «bar all’angolo». Perché durante la nostra lunga capolavori della storia
chiacchierata le «case agli angoli dei palazzi» e la «fortuna» – mi racconta del cinema italiano.
– sono una costante nella sua vita. Quando arriva, nonostante sia vestita con Ha vinto 4 David di
semplici pantaloni e una camicetta blu, l’inconfondibile sorriso con cui saluta Donatello (di cui uno
alcune persone rendono l’ambiente carico di curiosità. Tutti la conoscono, è alla carriera), 6 Nastri
ovvio, ma a differenza di altri personaggi, c’è quasi una reverenza nei confronti d’argento e il Leone
di questa bellissima signora che ha fatto la storia del cinema italiano. Mentre d’oro alla carriera.
Chico De Luigi/Photomovie

aspettiamo che arrivino il suo tè e il mio caffè, mi racconta del suo cameo nel
film Brave ragazze, per la regia di Michela Andreozzi. «La regista è una mia
cara amica, ho voluto farlo», dice. «D’altronde ricordo sempre una frase di
Mario Monicelli: “Non ci sono piccoli ruoli, solo piccoli attori”».

30

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
STORIE
della settimana personaggi pubblici».
Per “fortuna” aveva una famiglia a cui era
molto legata
«Una “famigliona”. Mio nonno aveva
A destra, la Sandrelli con comprato una casa molto grande che
Marcello Mastroianni “faceva angolo” e che trasformò poi in una
(1924-1996) in Divorzio pensione dove vivevamo e lavoravamo
all’italiana (1961) di Pietro tutti. Ci abitavano con i miei tre zii e le
Germi. L’attrice ha 15 anni relative famiglie. Mio fratello e io però
quando debutta con questo avevamo altri sogni, lui studiava musica al

Webphoto
film, diventato un cult.
conservatorio di Firenze, io volevo fare la
ballerina».
Il desiderio di ogni bambina. 
Non mi sembra il suo caso visto che, «Avevo aspettative alte. Trovai come
dopo il Leone d’oro del 2005, quest’anno insegnante Esther Roll, prima ballerina
a Venezia era in versione “green”. del balletto di Londra, che era lì perché
«Sono andata come presidente di giuria “filava” con un viareggino. Un’altra
del Green Drop Award, un premio che fortuna. Per dove ero nata e vivevo, al
viene dato a chi meglio ha interpretato massimo potevo sperare in un’insegnante
i valori dell’ecologia e dello sviluppo di ginnastica». 
sostenibile. Tra l’altro è molto bello, “L’Universo lavorava” affinché si
perché è una goccia di vetro stilizzata con potessero avverare i suoi sogni?
dentro granelli di sabbia provenienti da «Vivo la fortuna come un sentimento, al
Sopra, Stefania in una scena del film La chiave tante zone remote del pianeta. Sono felice contrario, non mi sono mai sentita
(1983), capolavoro di Tinto Brass. Tratto da un di aver aderito, non senza difficoltà, perché sfortunata».
romanzo erotico giapponese, racconta le i festival sono faticosi, questo è uno dei Il destino però aveva altri progetti per
perversioni di una coppia a Venezia, alla vigilia motivi per cui spesso mi defilo. Nella mia lei.
della Seconda guerra mondiale. vita non ho neanche avuto tempo di «Sì, il cinema. A 15 anni mi chiamò un
prendere la patente». agente, Filippo Fortini, e mi disse che
Come fa senz’auto? Pietro Germi, voleva farmi un provino a
«Ho fatto di necessità virtù. Mi sono Roma per film Divorzio all’italiana. Mi
detta: “Sono miope, mi vengono a accompagnò il mio “fratellone” Sergio, che
prendere, mi riportano, ma chi me lo fa era un cinefilo, un vero sostegno per me.
fare?”. Poi con il traffico di Roma, Quando è scomparso è stato un dolore
preferirei prendere un autobus». immenso».
Quindi gira in autobus? Quando conobbe invece Gino Paoli? 
Sopra, la Sandrelli è Eleonora Pastore in Rengoni «L’ho fatto, ma se potessi, girerei in «A 16 anni quando andai alla Bussola a
nella serie Una grande famiglia 2, scritta da Ivan bicicletta. Per me è un esaltatore di felicità sentirlo cantare. Quella sera mi invitò a
Cotroneo andata in onda su Rai1. A sinistra è con e mi lega al ricordo di mio padre. Quando ballare, ma ogni tanto mi chiedeva:
Gianni Cavina, 78, nei panni del marito Ernesto, a si ammalò fui mandata in campagna da “Quanti anni hai?”, e quando gli dissi la
destra con Emmanuel Dabone. una sorella di mia mamma. Papà mi disse: mia vera età, di tanto in tanto lui si
“Appena torni ti farò trovare una cosa che scostava da me».
amerai moltissimo”, era una bicicletta Un colpo di fulmine? 
rossa. Tornai mesi dopo e trovai la bici, ma «Innegabile».
mio padre non c’era più». Questa relazione non spaventava la sua
Che ripercussioni ha avuto nella sua vita famiglia?
questa mancanza? «Mamma non mi passava mai le sue
«Anche se per poco tempo per fortuna ho telefonate. Il fatto che fosse sposato, cosa
avuto modo di conoscerlo a fondo. È stato che scoprimmo solo in seguito, costituiva
un uomo che mi ha tenuta in grande un ostacolo insormontabile per lei».
considerazione, tant’è che credo di non Avere una figlia a 18 anni non ha frenato
aver mai cercato un padre negli uomini la sua carriera?
che ho avuto. Anche se con Gino Paoli «No anzi, mi ha dato più forza, perché
c’era una grande differenza di età, a volte Amanda è stata una creatura molto
ero io la mamma, e chi lo conosce capisce voluta».
ciò che dico». Nessuna rinuncia?
Sopra, Stefania nella commedia Brave ragazze, Paoli, impegnativo come un “Festival”? «Forse quella di ballare, ma poi essendo
della sua amica regista Michela Andreozzi (in «Devo dire di sì. Noi ci siamo amati con una donna formosa, non ero tanto idonea
sala dal 10 ottobre), film al femminile
semplicità anche se abbiamo avuto una a fare la ballerina. “Ciò che avviene
ambientato a Gaeta nei primi Anni ’80.
vita non semplice essendo, tra l’altro, conviene”, diceva mia madre».
32

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
STORIE
della settimana
donne che erano mie alleate. Hanno
capito che c’era un disegno femminile.

Olycom, Mondadori Portfolio, LaPresse


Però ci sono stati uomini che per giorni
A destra, a Taormina nel hanno stazionato fuori dal cancello di
1983 con il cantautore casa».
Gino Paoli, 85, e la figlia Ha mai avuto attenzioni particolari?
Amanda Sandrelli, 54. «Mai per quanto riguarda il mio lavoro,
Amanda ha scelto il semmai ho detto dei bei no. Però già
cognome materno come quando nel ’65 girai Io la conoscevo bene
pseudonimo artistico.
interpretando il personaggio di Adriana,
aspirante attrice in balia di mille
approfittatori, venni a conoscenza di
Un amore così grande, perché è finito? questo sottobosco del cinema. È nella vita
«Non credo fosse finito l’amore, però privata che ho avuto una brutta
quando mia mamma si è ammalata, volevo esperienza: una violenza da parte del
starle vicina. Gino mi ha aiutato molto, fidanzato di una mia amica. Fu inaspettato
ma mi disse anche: “Se vai a vivere a e tremendo. Lo confessai subito alla mia
Roma noi ci lasciamo”. Io non gli ho amica e piangemmo una sulla spalla
creduto, invece andò così». dell’altra. Ma non siamo andate a
Dopo di lui si è sposata con Nicola denunciarlo. Non era affatto facile farlo».
Pende. Questo episodio ha segnato i suoi
«Il padre di Vito, il mio secondo figlio. Fu rapporti futuri?
un matrimonio d’amore, ma non molto «Ci ho lavorato tanto e alla fine non ho
Sopra, l’attrice con il felice, con lui volarono proprio i piatti. perso la stima per gli uomini. Li amo
chirurgo Nicola Pende, Alla fine lo lasciai, anche in questo caso comunque molto».
morto lo scorso marzo. non per mancanza di sentimento». Come il suo ultimo compagno Giovanni
Sposati dal 1972 al In tutto questo come viveva la fama? Ha Soldati.
1976, hanno avuto Vito, mai avuto paura di perdersi? «Lui è l’uomo della mia vita , questo
45 (foto a sinistra). Nel «Mettevo spesso in discussione il mio perché per molti anni siamo stati solo
1978 Nicola è rimasto lavoro, il fatto di essere un personaggio amici».
coinvolto in una lite con pubblico mi costava molto. I paparazzi Cosa ha di diverso? Forse i tempi erano
Vittorio Emanuele di all’epoca non mi davano tregua». più maturi?
Savoia in cui ha perso la
Di soddisfazioni però ne ha avute: oltre «Credo di sì. E dire che ho sempre
vita un 19enne tedesco.
ai grandi registi, ha lavorato con attori pensato che non mi sarei mai messa con
come Dustin Hoffman. una persona più giovane di me. Invece…».
«La mia carriera è stata abbastanza unica, …ha scelto un uomo di sette anni più
la mia scuola è stata il set. Se dovessi piccolo.
cominciare ora, partirei dal teatro, ma «Sì, anche se non ho sentito quasi mai la
all’epoca non avevo il tempo. Qualche differenza d’età. Poi Giovanni era così
volta davanti a sceneggiatori autorevoli ho carino».
fatto certe fughe! Amo il cinema anche se Come mai non vi siete sposati?
sono più i film che ho rifiutato di quelli «Credo per una questione di tempo, anche
che ho fatto». se forse ha influito anche l’andamento del
Negli Anni ’80 divise la critica, parlo per mio precedente matrimonio».
esempio del film La chiave. Una donna così fortunata ha qualche
Negli Anni ’80, Stefania (al centro) va in bicicletta «Credo che quella pellicola mi rappresenti desiderio?
con i figli Amanda e Vito Pende. Una bici rossa è
molto, anche se non è stata facile, ma non «La vita mi ha dato tanto, adesso vorrei
stato l’ultimo regalo che le ha fatto suo papà.
l’avrei mai girata a 20 anni e con un corpo fare un bel film o una bella fiction, anche
statuario. Avevo un po’ paura perché mi se non è facile, perché alla mia età ci sono
avevano detto che Tinto Brass era un meno ruoli interessanti».
regista brontolone e manesco, alla fine Lo pensano in molte.
però mi sono sempre fidata di me stessa: «Conosco Susan Sarandon, Dominique
“Se lo fa lo aggiusto io”, mi dissi. Invece fu Sanda, sono amica di Catherine Deneuve,
molto disponibile, e trovai in sua moglie Fanny Ardant, e quando abbiamo modo
“Tinta” un’alleata». di parlarci diciamo tutte la stessa cosa.
Entrare nell’immaginario erotico è stata Anche Meryl Streep dice che non ci sono
una cosa che la gratificava o le dava tanti ruoli per donne della nostra età. Se si
Stefania con il regista e sceneggiatore Giovanni
fastidio? lamenta lei, noi che possiamo fare?».
Soldati, 66 anni: stanno insieme dal 1983.
«Mi gratificava leggere negli occhi delle © Riproduzione riservata

34

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
2

GRAZIE

GRETA
della settimana

«Con le vostre parole vuote avete rubato i miei sogni», ha urlato


piangendo di rabbia al vertice Onu per il clima. Dopo aver
portato in piazza il movimento green, la giovane attivista sgrida
i Grandi della Terra con un discorso virale. Tre esperti di
ambiente ci spiegano perché potrebbe davvero salvare il pianeta
DI GAIA GIORGETTI

Qui sopra e nella pagina a fianco, l’attivista


svedese Greta Thunberg, 16 anni, al vertice Onu
sul clima, a New York.

Luca Mercalli
LA SUA FORZA È NELL’ESEMPIO: RICICLA, NON VA IN AEREO, NON SPRECA CIBO

Climatologo e meteorologo, presidente della Società Meteorologica Italiana

«Una, dieci, cento Greta. Non lasciamola sola, Greta è una ragazzina straordinaria, ma lobby, come quella della green economy.
non facciamola diventare un’icona destinata a abbiamo già visto fenomeni analoghi che «È ridicolo: l’energia rinnovabile muove
tramontare, ognuno di noi la segua, la sono stati dimenticati, uno per tutti Severn interessi economici neppure paragonabili a
sostenga, scenda in piazza con lei e, quando Suzuki, la dodicenne che al Vertice sulla Terra quelli del petrolio. Il movimento di opinione
sarà il momento di votare, faccia la sua parte». delle Nazioni Unite a Rio nel 1992 zittì il che ha suscitato fa paura a chi non vuole
Perché Greta è così importante? mondo per sei minuti, facendo un discorso contrastare i cambiamenti climatici e cerca di
«Per il messaggio che porta: la sua battaglia è molto simile a quello di Greta. Ricordiamoci screditare la persona di Greta per ledere il suo
la nostra, altrimenti tutto il movimento che ha che la sostenibilità ambientale è scomoda e messaggio. Ma il suo valore non sta nelle
creato rischia di diventare un fenomeno che ha nemici ricchi e potenti, come i produttori scarpe che porta o nei suoi problemi di salute,
inizia e finisce, come è già accaduto in di carbone che sostengono Trump». è tutto nei contenuti e nell’esempio, a
passato. Non è giusto dare solo a Greta il peso Com’è possibile che una ragazzina arrivi cominciare dal fatto che lei non prende aerei
e la responsabilità di salvare il Pianeta». all’Onu e abbia tutto questo potere? e non spreca il cibo».
Le sue lacrime di rabbia all’Onu hanno «È una bella dimostrazione di democrazia: Esiste un “effetto Greta”?
fatto il giro del mondo. Ci aiuterà a anche la giovanissima Suzuki prese la parola «Sì, ed è politico. Molti dei ragazzi che la
AP, Getty Images

cambiare? alle Nazioni Unite, ma all’epoca non c’era seguono votano e in Germania hanno già
«Speriamo. Aspettiamo che le sue parole si il web. Non si potevano coinvolgere milioni di dimostrato, con il 20 per cento dei consensi
trasformino in tonnellate in meno di CO2, per persone con un clic». agli ambientalisti, che le tematiche green
ora i politici hanno fatto solo chiacchiere. Molti vedono dietro Greta complotti e possono già cambiare i governi».

36

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
della settimana
Antonio Navarra
NESSUNO ERA RIUSCITO A SPIEGARE IN MODO
COSÌ CHIARO IL RISCALDAMENTO GLOBALE
Presidente del Centro euromediterraneo per i cambiamenti climatici (Cmcc)

«Greta parla al cuore della gente, ha che nessuno mai aveva raggiunto

AP, Ansa, AGF


una personalità capace di rivolgersi prima».
in modo diretto e immediato alla Qual è la sua forza?
parte emotiva, all’umanità di «Riesce a far recepire all’opinione
ciascuno di noi, compresa quella dei pubblica mondiale in tutta la sua
capi di Stato: da Angela Merkel alla gravità il problema del
nuova commissaria europea Ursula surriscaldamento climatico, un tema
von der Leyen. Ricordiamoci che i difficile e molto tecnico, che fino a
Sopra, lo sciopero DAL PRIMO SCIOPERO ALL’ONU: leader seduti all’Onu non sono solo oggi nessuno era riuscito a spiegare
globale per il LA STORIA DI GRETA IN 8 TAPPE politici che prendono decisioni, ma in modo così diretto».
clima di venerdì donne e uomini che vivono su Ci voleva lei per dire che gli
27 settembre, a t20 agosto 2018 Greta sciopera per la prima questo pianeta, provano i nostri obiettivi che hanno fissato le
Torino. In Italia volta davanti al Parlamento svedese. Da lì stessi sentimenti, hanno figli e nipoti. conferenze sul clima non bastano
sono scesi in nascerà il movimento Friday For Future. Dopo Greta sarà più difficile per e che bisogna raddoppiare gli
piazza più di un t6 ottobre 2018. Prende parte alla chiunque ostacolare le politiche sul sforzi?
milione di giovani manifestazione Rise for Climate davanti clima, perché nessuno vuole passare «Ha ragione Greta. L’accordo di Parigi
del movimento al Parlamento europeo a Bruxelles. alla storia come quello che manda il prevede che ogni Stato
Friday For Future. t4 dicembre 2018. Interviene alla COP 24, la mondo alla rovina». volontariamente adotti le proprie
conferenza delle Nazioni Unite sui «Con le vostre parole vuote avete decisioni, rivalutando ogni cinque
cambiamenti climatici, in Polonia. «Non si è rubato i miei sogni», dice anni gli obiettivi di riduzione delle
mai troppo piccoli per fare la differenza», dice. indignata all’Onu. Sgridare emissioni per contenere l’aumento
t25 gennaio 2019. Partecipa al Forum i potenti della Terra e lanciare della temperatura sotto i due gradi.
economico di Davos. occhiatacce a Trump funzionerà? Tuttavia la scienza dice che non
t14 marzo 2019. Tre parlamentari norvegesi «È stata bravissima: è difficile sottrarsi siamo in grado di prevedere se
candidano Greta al Premio Nobel per la Pace. al suo sguardo. Questa ragazza ha questi sforzi ci faranno raggiungere
Sapremo se è lei la vincitrice a dicembre. portato su un terreno emotivo effettivamente lo scopo, perché il
t15 marzo 2019. Guida il primo sciopero vent’anni di studi sul clima arrivando clima non risponde in modo
mondiale per il futuro, al quale aderiscono a toccare tutti. È arrivata al momento matematico alle nostre azioni.

© Riproduzione riservata
700 città da 100 Paesi. giusto, potremmo dire che il “piatto” Il senso dell’allarme di Greta è
t17-18 aprile 2019. Arriva in Italia dove era pronto, preparato dalla scienza proprio questo: attenzione, perché
incontra il Papa e interviene al Senato. con studi e ricerche precise, e lei lo non possiamo accollarci il rischio di
t23 settembre 2019. Scuote le coscienze ha portato in tavola con un’efficacia non farcela».
del mondo al Congresso Onu sul clima.

Edoardo Zanchini
GUARDANDO NEGLI OCCHI I CAPI DI STATO HA SMASCHERATO LE LORO FALSE PROMESSE
Vicepresidente nazionale di Legambiente

«Una sedicenne che parla ai potenti alla pari, mette al primo posto la lotta contro il dopo anni di rapporti scientifici che documentano
guardandoli dritti in faccia, è straordinaria. Nessuno cambiamento climatico, tutti i leader si in modo chiaro il surriscaldamento, è riuscita a
prima di lei aveva osato una cosa simile. Chiunque contendono Greta. Un’adolescente fa tanta portare nelle piazze i giovani di tutti i Paesi della
arrivi al tavolo dei leader mondiali si sente paura alla politica? Terra per chiedere subito un cambiamento».
intimidito. Lei invece li ha sgridati, li ha accusati di «Greta rappresenta la speranza. La sua mobilitazione All’Onu però c’è stato un passo ulteriore.
parlare a vuoto, li ha avvertiti che i giovani non si mondiale è un avvertimento potente per i governi, «Grazie a Greta, è passato il messaggio che i giovani
fermeranno, li terranno sotto controllo, non si che ormai non possono più ignorare il problema non si accontentano più delle parole, compresi gli
faranno più prendere in giro. Greta è un climatico, anche perché il movimento green annunci di questi giorni, dall’impegno dell’Europa,
fenomeno». continuerà a scendere in piazza in tutto il mondo, al maxi-finanziamento promesso dalla Germania,
Inarrestabile? mettendo in seria difficoltà la politica e le imprese alla candidatura dell’Italia a capofila di
«Sì, ha fatto capire al mondo intero che la salute del che continuano a inquinare. Grazie a Greta, d’ora in un Green new deal. Greta ha fatto intendere che non
pianeta riguarda tutti, richiamando i governi alla poi, chi non cambierà sarà etichettato come nemico si possono più accettare le promesse e già a
responsabilità verso le future generazioni». del Pianeta». dicembre, nella prossima Conferenza sul clima di
Dopo decenni di parole, ora i potenti della Ci salverà questa ragazzina arrabbiata? Santiago del Cile, verificheremo se le politiche sul
Terra annunciano politiche green e l’Europa «Ha già fatto l’inimmaginabile. Per la prima volta clima cambieranno sul serio».
38

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
STORIE

Tolstoj
della settimana

e le sue donne
3 La madre persa a soli
due anni e mitizzata.
Le amatissime figlie
che considerava superiori
ai fratelli. La moglie di cui
fu gelosissimo. E poi Anna e
A destra, Marta Albertini, oggi 82
Nataša e tutte le memorabili
anni, con la nonna, Tat’jana (1864-1950), eroine dei suoi romanzi. La
secondogenita dello scrittore russo bisnipote Marta ci regala un
Lev Tolstoj. Cresciuta a Roma, due
matrimoni e quattro figli, nel 1987
ritratto inedito dello scrittore:
Marta si trasferisce con l’ultima figlia a «Aveva una sensibilità
Parigi. Oggi vive tra l’Italia e la Svizzera. femminile e viveva i tormenti
del cuore. Per questo ci
raccontava così bene»

C
DI ILARIA AMATO

hi sarebbe Tolstoj senza le donne? Privati delle passioni e contraddizioni


femminili, i suoi romanzi sarebbero gelidi come il lungo inverno russo.
Che a primavera se ne va e non lascia traccia. Se invece ancora oggi quei libri
(su tutti Guerra e pace che quest’anno compie 150 anni) continuano a raccontarci
l’animo umano con tanta profondità, il merito va alle figure femminili che
popolano l’universo, reale o immaginario, del loro autore. Che siano vissute solo
nelle pagine di un romanzo, come Anna o Nataša, o accanto a lui come la moglie
Laurie Sparham/BBC

e le figlie, non fa differenza. Perché tutte hanno sempre il cuore in subbuglio,


ma nessuna si piega alle regole imposte da mariti e padri. A che prezzo? Ce lo
racconta una testimone d’eccezione, la pronipote del grande romanziere. Si
chiama Marta Albertini, sua nonna Tat’jana era figlia di Tolstoj e la madre ha
sposato il figlio di Luigi, fondatore e direttore del Corriere della Sera. Oggi ha 82
anni e dimostra la tempra di famiglia.

40

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Da sinistra, Tuppence Middleton, 32, e Lily James, 30: sono Hélène Kuragina e Nataša Rostova nella miniserie tv Guerra e pace del 2016, trasmessa in Italia prima da LaF
e poi da Canale 5. Del romanzo, universalmente considerato uno dei capolavori della letteratura moderna, quest’anno ricorrono i 150 anni dalla pubblicazione.

41

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
della settimana Al figlio non rimane altro che mitizzarla,
immaginarla, evocarla nelle pagine dei
suoi libri. Mentre mantiene tutta la vita
un legame fortissimo con i fratelli, con la
sorella Marija, in particolare, che si era
Di fianco, dall’alto,
fatta suora dopo una vita turbolenta,
Lev Tolstoj (1828-1910)
con la moglie Sof’ja
tanto che quando lo scrittore scappa di
Tolstoj con le figlie.
Andrèevna (1844-1919). casa dopo l’ennesima lite con la moglie,
Accanto, Marija
Si sposano nel 1862, (1871-1906): muore
si rifugerà in monastero da lei».
dopo una settimana giovane assistita dal E poi ci sono le eroine dei romanzi:
di fidanzamento: hanno padre. In alto, a sinistra, donne vissute in un luogo e in un tempo
13 figli, 5 dei quali morti Tat’jana raccoglie gli ideali lontano, che però ci somigliano ancora
in età precoce. dello scrittore diventando tanto. Come fanno a essere così attuali?
Sotto, Sof’ja con Tat’jana, un’attivista. Sopra, «È la loro fragilità a renderle universali.
la seconda delle loro Aleksandra (1884-1979): Anna Karenina, Nataša Rostova di
tre figlie, nonna crea una fondazione Guerra e pace come Katiuša di Resurrezione
di Marta Albertini. in Usa per emigrati russi. o la protagonista di Sonata a Kreutzer
hanno in comune il fatto che nessuna di
loro riesce a resistere al fascino dell’amore,
Che effetto fa avere un bisnonno Poljana vicino a Tula, dove rimarranno sanno che potranno farsi del male
illustre come il suo? tutta la vita, la ragazza rimane sconvolta: lui concedendosi all’uomo sbagliato, ma
«A essere sincera mi ci è voluto un po’ di aveva perso al gioco la residenza di famiglia non si fermano. E tutto questo non suona
tempo per scoprire quanto lo fosse davvero. e così sono costretti ad andare a vivere in familiare? Non è in fondo quello che
Da bambina, durante l’occupazione tedesca una dépendance. La situazione è molto succede ancora adesso? La cronaca ci
del 1943 a Roma, ho vissuto con mia diversa dai fasti che lei, figlia di un medico racconta ogni giorno l’abbaglio che può
nonna Tat’jana, la sua secondogenita, del Cremlino, aveva lasciato a Mosca. Ma dare un rapporto sbagliato».
quella che gli è stata accanto più a lungo, Sof ’ja ha un carattere forte ed è una donna Nei romanzi di Tolstoj non ci sono
vegetariana e indomita come il padre. di valore eccelso, sa fare tutto: dirigere una matrimoni felici: spesso queste unioni
Allora la presenza di Tolstoj era qualcosa casa, mettere al mondo figli - ne partorisce si rivelano delusioni o tristi compromessi.
di ignoto e spaventoso per una ragazzina. 13, ma gliene muoiono 5 -, fare marmellate, Possibile che nessuna acciuffi la felicità?
Sapevo che era uno scrittore, ma non ricevere persone. E soprattutto gestire i «Ce n’è una che fa eccezione, Kitty di
conoscevo molto di più di lui. Spesso capricci del genio. Che ne fa molti. Presto Anna Karenina. È serena perché sposa
mi capitava di dormire in quella che si rende conto di aver sposato un uomo di Levin, l’uomo che tutte noi, o almeno io,
chiamavamo la “camera tolstojana”, un egocentrismo senza limiti. Litigano che ho avuto una vita amorosa tremenda,
interamente tappezzata di libri in russo, spesso e l’unica cosa che li rimette in vorremmo al nostro fianco: il mio primo
lingua incomprensibile per me allora, armonia è una notte d’amore. Malgrado lei, marito ha tentato il suicidio quando è nata
perché mia nonna in casa parlava solo spesso incinta, si conceda controvoglia. Alla la quarta figlia, si è salvato ma ha vissuto
francese, l’idioma dell’aristocrazia sovietica. fine porterà su di sé i segni di quella tra mille sofferenze; il secondo è morto
Immagino che volesse rimuovere qualsiasi continua tensione con il marito, tanto che undici giorni dopo il nostro matrimonio.
ricordo della sua amata patria che aveva arriverà addirittura a tentare il suicidio». Ma torniamo a Levin: per un certo verso
dovuto lasciare insieme a mia madre nel E con i figli Tolstoj che rapporto aveva? è l’alter ego di Tolstoj, è in sintonia con la
1925: Tolstoj aveva donato al pubblico «Pessimo con i maschi, che da adulti natura e i suoi sentimenti. Con il suo lato
dominio tutti i diritti delle sue opere, la penseranno solo a spillargli soldi. Invece, più femminile, insomma».
famiglia non aveva più un soldo. In quella stimava profondamente le sue tre figlie Tolstoj aveva un lato femminile?
stanza c’era una vetrinetta in cui veniva femmine: credeva che le donne fossero «Sì, più di uno: come tante donne, anche
custodito un anello di rubini che Tolstoj molto più ricettive rispetto agli uomini e si lui era alla continua ricerca della perfezione,
regalò alla moglie Sof ’ja Andrèevna impegnava a trasmettere loro i valori in cui piangeva con più facilità rispetto alla media
quando aveva finito di trascrivere per lui credeva, come la lotta alle ingiustizie e la degli uomini, amava prendere tempo per
Anna Karenina. E c’è da dire che se non ci difesa degli umili. Tanto che la più piccola, riflettere, guardava all’anima e non alla
fosse stata lei, assidua copista di manoscritti Aleksandra, si arruolerà come infermiera materialità delle cose. E anche lui si faceva
da migliaia di pagine piene di correzioni, volontaria in guerra, verrà arrestata più divorare della emozioni. Quando muore
oggi non avremmo letto le sue opere». volte dei bolscevichi e fuggirà negli il loro ultimo figlio, il piccolo Vanička, il
Tra moglie e marito il rapporto fu sempre Stati Uniti dove creerà una fondazione bambino su cui avevano riversato tanto
molto tormentato: c’era tanto amore, ma a sostegno degli immigrati russi». amore, la moglie per sopravvivere al dolore
anche continui litigi. Altra donna importante della vita di si innamora di un pianista, Sergej Ivanovič
«Sì, quando si conoscono Tolstoj è un Tolstoj è la madre che perde a due anni. Taneev. E Tolstoj soffre e si tormenta di
Getty Images

bellissimo ragazzo, molto sensuale: Sof ’ja Come lo influenza questa assenza? gelosia come una donna. Insomma lui li
se ne innamora follemente, lo sposa a 18 «Enormemente, anche perché non ha vissuto in prima persona i tormenti del
anni, mentre lui ne ha 34, quasi il doppio. esistevano ritratti in casa della principessa cuore. Ecco perché li racconta tanto bene».
Quando però la porta a casa, a Jasnaja Marija Nikolàevna Volkonskaja. © Riproduzione riservata

42

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
La
della settimana

ANNA
NICOLE
SMITH

playmate
morta in circostanze misteriose
Anna Nicole Smith Cresciuta con il mito di Marilyn Monroe, è stata stroncata da un’intossicazione
(1967-2007), nome di barbiturici, proprio come la sua icona. Molte cose però non tornano: e se fosse
d’arte di Vickie Lynn stata uccisa per farla fuori dal processo per l’eredità del suo secondo marito?
Hogan, è stata

H
modella e attrice.
Lanciata da Playboy DI TAMARA FERRARI
nel 1993, debutta al
cinema l’anno dopo
con Mister Hula
Hoop. Nel 2002 è
ouston, 1980. Una ragazzina di tredici anni, Vickie Lynn Hogan,
protagonista del
si nasconde sotto il lettone di sua madre. Nella camera accanto, il
reality The Anna
Nicole Show. suo patrigno aggredisce una zia. Li sente urlare, ha paura, si spinge
ancora più giù. Sfiora qualcosa: è una vecchia copia di Playboy. Ha
la data del 1953 e in copertina c’è Marilyn Monroe. La ragazzina
se la stringe addosso, chiude gli occhi: vorrebbe trovarsi con lei.
Poi guarda il suo sorriso: no, vorrebbe essere lei. Non sa che tra
4 qualche anno diventerà la nuova Marilyn. Soprattutto, non può
immaginare che morirà misteriosamente come lei.
Quel giornale le cambia la vita. Se non lo avesse mai trovato, forse
Vickie non sarebbe mai diventata Anna Nicole Smith.
Non è una bambina felice: suo padre l’ha abbandonata dopo la
nascita e vive con cinque fratellastri, una zia materna, la mamma
che è sempre fuori per lavoro e i suoi compagni violenti. Nella sua cameretta, Vickie piange. Vorrebbe
essere un’altra persona. Sogna il sorriso di Marilyn, e che tutti l’ammirino come facevano con lei. A
scuola, al posto di studiare, cerca informazioni sulla diva. Scopre che si chiamava Norma Jean. «Anche
io cambierò nome», si dice. Ma l’unica cosa che cambia è che a quindici anni sua madre l’allontana da
casa: «Vai da tua zia per un po’». Vickie lascia la scuola, trova lavoro come cameriera in un ristorante. In
Getty Images

cucina c’è un ragazzino, Billy Wayne Smith: è più piccolo di lei di un anno e nel 1985, a diciassette anni,
lo sposa. L’anno dopo hanno un figlio, Daniel. Ma il matrimonio naufraga e Vickie deve mantenere da
sola il figlio. Trova lavoro in supermercati e ristoranti. Poi in un nightclub. In città ce n’è uno dove

44

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
STORIE A sinistra, Anna al funerale del marito James
Howard Marshall II, nel 1995. Sotto, l’attrice
della settimana con l’avvocato Ronald Rale, suo legale nella causa
per la paternità della seconda figlia, vinta poi
dal fotografo Larry Birkhead.

Sopra da sinistra, cercano ragazze e pagano bene. Per superare la riflettori sono tutti su di lei. «Sei avvenente come
Daniel (1986- timidezza, Vickie ingoia delle pastiglie. I clienti, però, la Marilyn», le dicono i giornalisti. «Lei è il mio idolo»,
2006), primo figlio snobbano: «Hai poco seno». Allora, investe tutto quello risponde, «a casa ho i suoi ritratti, colleziono oggetti che
di Anna,
l’imprenditore che ha in un intervento e, quando torna sul palco, gli le sono appartenuti». Per un po’ vive addirittura nella sua
James Howard uomini impazziscono. villa. Poi Marshall le chiede di sposarla.
Marshall II
(1905-1995) e Debutta su Playboy e la sua carriera decolla Il figliastro le fa guerra
Anna, neosposi nel La voce che in città c’è una bomba sexy si diffonde. Il matrimonio tra la playmate e il miliardario
Natale del 1994.
Arrivano uomini di tutte le età. Anche l’imprenditore ottantanovenne viene celebrato a Houston il 27 giugno
miliardario James Howard Marshall II, ultraottantenne. del ’94. La coppia finisce nel mirino dei media. E anche
La vede e vuole conoscerla: «Lei è bellissima, venga a del figlio di Marshall, Pierce, che a Anna giura guerra.
trovarmi». Vickie accetta: «Posso portare mio figlio?». Lei non se ne cura: è felice, sta per esordire al cinema.
Nasce un’amicizia, poi una strana convivenza. Ma lei è Lo fa nei film Mister Hula Hoop e Una pallottola spuntata
serena. Scopre che Playboy cerca una coniglietta. Nel 33⅓. Viene scritturata come protagonista per il film
Sotto, Anna Nicole 1993 ricorrono i quarant’anni della rivista e Claudia d’azione erotico Skyscraper, in uscita dopo due anni.
Smith negli Anni
Schiffer ha dato picche. Vickie si fa fotografare, invia un Sente che sta per entrare nell’Olimpo di Hollywood.
‘90. L’attrice è
all’apice della portfolio, cambia il suo nome in Anna Nicole Smith. Ma il 4 agosto del ’95 Marshall muore e tutto cambia.
carriera, gira un Firma un contratto milionario, a maggio è nuda in Il figlio Pierce fa causa per l’eredità, accusa Anna di
film dopo l’altro. copertina e viene eletta playmate dell’anno. Ora i essersi sposata per opportunismo. Gli avvocati della
playmate reagiscono: «Lei lo amava». Sulla stampa non
si parla d’altro. Il processo andrà avanti per anni, Anna
non ne vedrà mai la fine. La sua carriera ha una battuta
d’arresto. Lei ne soffre, si rifugia nell’alcol, nella droga,
nel cibo. Ingrassa e tutti la prendono in giro. Per fortuna
c’è suo figlio Daniel: la mette a letto la sera quando è
troppo ubriaca e cerca di difenderla dai finti amici che
stanno con lei solo perché sperano che ottenga l’eredità,

Olycom, Getty Images, IPA, Webphoto


e intanto la sfruttano. Ma è tutto inutile. Anna si lascia
convincere a girare un reality sulla sua vita, il The Anna
Nicole Show. Accade nel 2002, ma al posto di aiutarla, lo
show l’affonda: le radio scherzano sulla sua grassezza, i
fan l’abbandonano. La serie viene interrotta. Anna si
mette a dieta. Con l’aiuto dell’azienda di dimagrimento
TrimSpa, perde trentuno chili in un anno. Ma beve
ancora e, sotto l’effetto di droghe, fa gaffe in tv. Il figlio
Daniel non la molla: «Devi disintossicarti». E nel 2005,

A destra, Leslie Nielsen


(1926-2010), Priscilla
Presley, 74, e Anna Nicole
Smith nella commedia
Una pallottola spuntata
33⅓ (1994).

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Sotto da sinistra, Anna con la piccola Dannielynn Hope,
oggi 13, sua figlia, e l’avvocato Howard Stern, cui la playmate
aveva attribuito la paternità. A destra la bambina con il vero
padre, il fotografo Larry Birkhead, 43. Dopo la morte della madre,
la bambina è stata affidata a lui.

agli Mtv Australia Video Music Awards di Sydney,


torna bellissima. Si toglie in diretta il reggiseno, è di
nuovo una star. Ma nel privato è un inferno.

Un’altra bambina, per ricominciare


La guerra per l’eredità è sfiancante. I giudici danno
ragione ora a lei e ora al figlio di Marshall. Daniel è
stanco, vuole andare via. «Resterai solo come me», gli
dice sua madre. Anna non lo sopporta, vorrebbe un altro
figlio. A un evento conosce un fotografo, Larry
Birkhead. È biondo, bello e hanno un flirt. Anna resta
incinta, ma non glielo dice. Il suo avvocato, Howard
Stern, la mette in guardia dai cacciatori di soldi.
Ma il pancione attira subito l’attenzione dei media.
«Anna, chi è il padre?», le urlano i cronisti mentre
sale i gradini del tribunale diretta all’ennesima udienza.
Lei tace, in seguito mentirà: «È il mio avvocato, Howard
Stern». Annuncia che vuole sposarlo. Si trasferisce con
lui alle Bahamas. Ma neanche lì trova pace: Birkhead
intenta una causa per la paternità. Il 7 settembre 2006
nasce Dannielynn Hope, sua figlia. processo per l’eredità dell’ex marito oppure per
Sopra, Anna nel 1993,
impadronirsi dei suoi soldi. Ma l’autopsia rivela che è l’anno in cui debutta
La stessa fine di Marilyn Monroe morta per una intossicazione da idrato di cloralio e con il suo nome d’arte
«L’ho chiamata come te», dice a Daniel che si è barbiturici, le stesse sostanze che hanno ucciso Marilyn. sulla copertina di
precipitato in ospedale. Lui l’abbraccia, ma ha negli È solo un caso oppure si è suicidata? Per i giudici è stato Playboy e diventa
occhi una luce strana. La madre non lo sa, ma il ragazzo un incidente. Ma non possono dare via libera ai funerali playmate dell’anno.
ha iniziato a drogarsi. «Sto qui finché non ti dimettono», perché il corpo è stato sequestrato. Se lo contendono sua
le dice. Due giorni dopo, al suo risveglio, Anna lo trova madre e Howard Stern. Un giudice li blocca: «Anna era
morto sulla poltrona. È l’inizio della fine. L’ex playmate bellissima, va imbalsamata». Dispone che venga sepolta
è distrutta. I medici le prescrivono calmanti e sonniferi. a Nassau. Intanto, il test del dna stabilisce che il padre di
Gli avvocati non le danno tregua. Anna crolla. Sei mesi sua figlia è il fotografo: Danniellyn cambia casa. Oggi
dopo, l’8 febbraio 2007, viene trovata senza sensi nella ha 13 anni e vive col padre. Non hanno ottenuto
sua stanza all’Hard Rock Cafe and Casino di l’eredità: qualche anno fa i giudici hanno escluso Anna
Hollywood, in Florida. Muore durante il trasporto in Nicole Smith dalla successione. Ma la bambina è
ospedale. La stampa si scatena. Per mesi si parla di milionaria: le case di moda se la contendono.
omicidio: qualcuno ha ucciso Anna per farla fuori dal © Riproduzione riservata

A sinistra, Anna nel A sinistra, Anna con il figlio


reality The Anna Nicole Daniel, poco prima della sua
Show del 2002. Un scomparsa nel 2006. I due
flop. A destra, l’attrice, erano molto legati e la sua
di nuovo in forma, nel tragica morte fu l’inizio della
2005 agli Mtv Music fine anche per la playmate,
Awards di Sydney. che morì sei mesi dopo.

47

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
STORIE
della settimana

Brad Pitt, 55 anni, è il soldato Roy McBride. Mandato nello spazio, deve fare i conti con un passato che lo farà commuovere.

5 uomini che
PIANGONO Al cinema si vedono sempre più spesso eppure nella vita reale le lacrime di padri
e mariti sono ancora un tabù. Non era così nell’antichità, dove i singhiozzi erano
segno di vitalità. Che qualcosa stia cambiando? O i maschi furboni, mostrandosi
fragili sullo schermo, vogliono rabbonirci e risvegliare la crocerossina che è in noi?

S
DI ROSA BALDOCCI

ul grande schermo è Adam Driver in quella straziante cronaca della fine di


scoppiata un’epidemia di un amore che è Marriage Story. Mi ha preso alla
dimensioni imprevedibili se sprovvista: non ho mai visto un uomo piangere così.
anche DiCaprio nel film di Sfinito dalla durezza inaspettata della moglie, in
Quentin Tarantino diventa mezzo alle difficoltà pratiche ed emotive di un
all’improvviso tutto rosso e impervio divorzio, Charlie scoppia in un pianto
scoppia a piangere di fronte apocalittico, senza freni, disperato, aggrappato alle
a una bimbetta che gli gambe della ex compagna. Neppure Meryl Streep sa
ricorda quanto sia cosa seria piangere così. Poi ho visto lacrime negli occhi del
e importante fare l’attore. Joker, mescolate a macabre risate. E l’intensissimo e
Certo, in C’era una volta ormai super divo, Timothée Chalamet, magnifico
a... Hollywood, essendo Rick Dalton, il suo Enrico IV in The King, piangere composto e funereo
personaggio, un vero e proprio cialtrone, a Tarantino sul cadavere dell’amico Falstaff. Urla e strepita nel
vien bene fargli versare lacrime di coccodrillo. silenzio del cosmo anche Brad Pitt in Ad Astra, alle
Ma gli altri? Tutti quelli che per i dieci giorni della prese con un padre che superbamente se ne frega del
Mostra del cinema di Venezia, uno dopo l’altro, si figlio dimenticato sulla Terra. E poi a seguire si
sono messi a piagnucolare, singhiozzare, ululare in lasciano scappare una lacrima, subito ricacciata con
quasi ogni film in concorso che mi sono ritrovata a saudita eleganza, il padre della dottoressa di The perfect
vedere? Cosa è successo? Il primo è stato Charlie/ candidate e l’ufficiale dell’esercito francese Georges

48

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Sopra, Luca Marinelli, 34, è il marinaio Martin Eden, nel film omonimo, ora nelle sale. Per la sua intensa interpretazione l’attore ha vinto la Coppa Volpi alla Mostra
del cinema di Venezia. Sotto, Jean Dujardin, 47, nei panni dell’ufficiale dell’esercito francese, Georges Picquart, in L’ufficiale e la spia, al cinema dal 21 novembre.

49

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
STORIE
della settimana

A sinistra Scarlett Johansson,


34, e Adam Driver, 35, sono
una coppia con un figlio
Picquart di L’ufficiale e la spia. E non è sull’orlo del divorzio in
finita qua: Martin Eden piange per Marriage Story, da novembre
troppa ansia di vita e amore, si in streaming su Netflix. Lei è
commuove Jude Law in The New Pope più fredda e distaccata, lui un
fiume di lacrime.
davanti all’umano soffrire e anche il
proletario Nicolas in Gloria Mundi, del
severissimo francese Robert Guédiguian,
singhiozza sul divano di fronte al
fallimento di lavoro e famiglia. Che a trattenere le lacrime nel tentativo di film d’amore o ascoltando una canzone,
abbiano da farsi perdonare qualcosa tutti rafforzare l’idea del maschio, a me vien addirittura abbracciando il proprio cane
questi maschi? O finalmente gettano la da dire, granitico, inscalfibile. Perché così o il gatto. C’è poi anche chi ha
maschera e tramutano in una leva di la società richiedeva. Pensiamo al raccontato di aver pianto quando ha
forza il mostrare i propri sentimenti? principe Harry che, in un’intervista a rottamato l’automobile, o per la vittoria
«Forse, la questione è complessa», mi Channel 7, ha dichiarato di aver pianto della propria squadra del cuore. Bisogna
dice scherzando Anastasia Mikova, la in tutta la sua vita due volte, per la morte ricordarselo la prossima volta che ci
regista di film come Human e Woman, della madre. Qui evidentemente si tratta prendono in giro!».
che abbiamo intervistato sull’argomento, di educazione, di ruolo, di immagine, ma Comunque sia il cinema mostrandoci
data la sua lunga ricerca nel campo delle anche di come una persona elabora il un maschio più tenero, capace di
emozioni. «Mostrare che si soffre non è dolore. In questo caso lo stesso Harry commuoversi e quindi implicitamente
più cosa per sole donne. Anche se, aveva spiegato di aver chiuso fuori da sé di chiedere aiuto, ci porta a empatizzare
secondo una ricerca condotta il lutto, usando un espressione molto con lui suscitando in qualche modo il
recentemente in Olanda, sono e saranno forte, locked, che significa incatenare». nostro istinto materno. A vedere Adam
sempre le signore a piangere di più: da Donne e uomini piangono per motivi Driver piangere così in Marriage Story
30 a 64 volte l’anno le donne, dalle sei diversi? mi veniva voglia di abbracciarlo e
alle 17 striminzitissime volte i maschi. «Ho parlato con due psicologhe consolarlo.
Nell’antichità però, ricordiamocelo, gli americane,Thalia Goldstein e Ellen «Certo, il cinema registra la tendenza: gli
eroi versavano letteralmente fiumi di Winner che hanno pubblicato uno uomini piangono e lo fanno vedere. Si
lacrime: piangeva a profusione Pericle al studio interessante. Hanno messo un sono accorti che è meglio non fuggire,
processo di Aspasia, Achille alla morte di campione di uomini e donne di fronte a dalle emozioni, dalle ferite. Sono andati
Patroclo, Ulisse pensando a Itaca. E nella film commoventi, da West Side Story a oltre al modello che la società imponeva.
Divina Commedia anche Paolo mentre Titanic, scoprendo una cosa che già ben Oggi le lacrime maschili sembrano
Francesca racconta».  sappiamo: le donne piangono anche per addirittura inflazionate sul grande
Perché a loro era permesso piangere e empatia identificandosi con i sentimenti schermo. Mi viene in mente Charles
poi nei secoli le cose sono cambiate? altrui. Mentre gli uomini si rifanno Darwin che nel 1872 sosteneva che le
«Lo spiega bene in Le lacrime degli eroi soltanto al proprio vissuto, a ciò che lacrime non servissero proprio a niente.
lo studioso italiano Matteo Nucci. Per hanno provato sulla propria pelle. Degli Niente di più sbagliato».
gli eroi antichi le lacrime come tutti altri non gliene importa poi tanto». Cosa vuole dire?
i liquidi del corpo umano – il sangue, Quindi per cosa piangono i maschi? «Le lacrime servono, eccome. E noi
il sudore, lo sperma – erano sinonimo di «Per le emozioni più svariate come nei donne la sappiamo lunga in tal campo.
vita e vitalità. Nelle situazioni estreme film che abbiamo visto: per problemi di Forse hanno imparato anche loro.
l’eroe piange e si ciba delle proprie cuore, per una storia finita male, per la Mai come oggi gli uomini cercano di
lacrime. Così si sente vivo e dopo il lutto lontananza, la solitudine. Versano rabbonirci, di placarci, spaventati dagli
o la disperazione è in grado di rinascere. lacrime per il dolore fisico o per rabbia e attacchi che ricevono dal mondo
Nelle donne invece le lacrime erano delusione, come può essere un lavoro femminile. In fondo, da bravi furboni, ci
inesauribili e le sfinivano». finito male, il tradimento di un amico, o conoscono molto bene e sanno che
Questo avveniva secoli fa, poi al una lite in famiglia». davanti alle loro lacrimucce hanno
maschio se piange hanno iniziato a dire Noi però riusciamo a commuoverci ottime chance di risvegliare la
Wilson Webb

di non fare la femminuccia. anche per cose più leggere. crocerossina che, ahimè, si nasconde
«È sempre un problema culturale. Gli «Anche loro. C’è anche chi ha ammesso ancora in qualcuna di noi!».
uomini sono stati per lungo tempo spinti di aver versato lacrime guardando un © Riproduzione riservata

50

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
6

della settimana

ADOLESCENZA
come eravamo
Francesca Barra incontrò per la prima volta Claudio Santamaria.
Bianca Guaccero era la figlia modello con la media dell’8. Lucrezia
Lante della Rovere ancora rimpiange il viaggio a New York mai fatto
con la madre, mentre Federica Bosco, autrice di un romanzo su questo
tema, si sentiva goffa e sfigata. Con loro abbiamo fatto un salto indietro
di trent’anni (più o meno). Siete pronte a curiosare nel loro passato?

DI BENEDETTA SANGIRARDI

Lucrezia Lante della Rovere


MI SENTIVO FRAGILE, MA AL PIPER SFRECCIAVO SUI PATTINI A ROTELLE

Attrice, 53 anni. È Gloria nella nuova stagione della fiction La strada di casa, in onda il martedì in prima serata su Rai1. Ha due figlie gemelle, Ludovica e Vittoria, 31,
nate dall’unione con l’imprenditore Giovanni Malagò.

Definisca la sua adolescenza. cartoline. Il sogno stava per diventare ammaccata come una pallina da ping-pong,
«Il periodo più brutto e difficile della mia vita. realtà». i jeans strappati. Non ero proprio un’esperta
Fino a quando sei bambina tutto passa E il più brutto? su quelle quattro rotelle. Mi giustificai
attraverso i sensi, la pancia, lo sguardo, «È che perdemmo quell’aereo. Piansi per un dicendo che stavo lanciando una moda. La
i sorrisi, non ti fai domande. Poi giorno intero. Tante di quelle lacrime da far punizione fu lunga, ma ne valse la pena!».
all’improvviso quella pancia sale su fino alla straripare l’Hudson». Tornerebbe indietro nel tempo per…
testa: quando ho iniziato a pretendere Ha conservato alcune amicizie? «Non tornerei indietro manco morta!».
risposte sulla vita sono nate anche le mille «Assolutamente sì. Con tanti amici Il più grande rimpianto?
ansie, la mancanza di respiro, mi sentivo dell’adolescenza ho costruito qualche «Non ho rimpianti, piuttosto una smania di
fragile. Eppure mi armavo di una corazza per “piano”, con quelli veri ho costruito un fare tutto moltiplicato per mille».
far vedere al mondo che stavo una favola. palazzo di cemento armato. Siamo È riuscita a realizzare i sogni di allora?
Non era per nulla vero!». come una gang». «A 15 anni non sapevo neppure quali fossero
Il ricordo più bello? Il sabato sera che non dimenticherà mai. i miei sogni. Sono cresciuta senza capire
«Quando per una settimana intera non ho «Quando sono scappata di casa quello che volevo, piuttosto escludendo
dormito la notte, tanta era l’emozione mettendo i pupazzi nel letto: era tutto così quello che non volevo. Questa strana
per il mio primo viaggio a New York con mia pauroso ed eccitante. Andai con i pattini al equazione ha fatto esplodere i miei desideri
madre. Internet non esisteva, e tutto quello mitico Piper, e quella nottata fu pazzesca, in sordina. Ma non diciamolo troppo in giro,
che sapevo di quella città era c’erano Renato Zero e Loredana Bertè. perché continuo ancora adesso a usare
immaginazione, film, racconti, letteratura, Il giorno dopo mia madre mi trovo questo “metodo”».
52

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Francesca Barra
SCRIVEVO POESIE E CANTAVO AL PIANO-BAR

Giornalista e scrittrice, 41. L’8 ottobre uscirà il suo ultimo romanzo, La giostra delle anime (Rizzoli),
scritto a quattro mani con il marito Claudio Santamaria. Ha tre figli: Renato, 13, Emma, 6, Greta, 3.

Definisca la sua adolescenza. condiviso anche la fatica, da adolescenti,


«Tormentata e poetica. Leggevo le poesie di vivere in quei luoghi: a Policoro non
di Emily Dickinson, scrivevo le mie. c’era il cinema, avevamo restrizioni. E poi
Trascorrevo ore a cantare. Mi esibivo al in quegli anni ho conosciuto mio marito
piano-bar di nascosto da mia madre, (Claudio Santamaria, ndr)».
molto rigida. Voleva che tenessi i capelli Il sabato sera che non dimenticherà
sempre legati: appena salita sul pullman mai.
per andare a scuola li scioglievo». «Quello dedicato al Festival di Sanremo. Io
Il ricordo più bello? e la nonna Emma, sul divano, a
«Le donne della mia famiglia che commentare abiti e canzoni. E sempre,
cucinavano. La nonna calabrese Angelina, sempre, la stessa sua frase: “Non è più
orafa, preparava il riso al forno, con la sua come quello di una volta”».
elegante collana di perle al collo e i suoi Tornerebbe indietro nel tempo per…
fermagli preziosi. La nonna Emma, «Raccontarmi che andrà tutto bene».
bolognese, veniva a insegnare a me e a Il più grande rimpianto?
mia sorella a preparare la sfoglia e i «Studiavo canto lirico, ma i miei genitori
tortellini. E mia madre. Casa mia era una volevano che scegliessi un percorso più
Priscilla Benedetti, Tania/Contrasto

fucina creativa di donne che amavano intellettuale. Nessuno mi accompagnò a


attraverso la liturgia delle ricette». fare gli esami di ammissione al
E il più brutto? conservatorio, così rinunciai. Oggi penso
«La morte di mia nonna Angelina. Avevo 15 che forse mi avrebbe cambiato la vita».
anni, sono stata al suo capezzale per ore». È riuscita a realizzare i sogni di allora?
Ha conservato alcune amicizie? «Sì, sono scrittrice, mamma e una brava
«Quasi tutte. Stefania e Antonietta vivono cuoca. E ho realizzato il desiderio di avere
ancora in Basilicata e sono le mie più care la famiglia che ho sempre immaginato.
amiche, insieme a Marina. Abbiamo Allegra e innamorata».

53

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Bianca Guaccero
CHE ANSIA LE REGOLE DEI MIEI!
della settimana
Attrice e conduttrice, 38 anni. È appena partita la seconda stagione di Detto Fatto

Gianluca Saragò/LaPresse, Luca Brunetti


su Rai2. Ha una figlia, Alice, 5.

Definisca la sua adolescenza. «Certo! I capisaldi della mia vita sono Loretta e
«Inquieta, un viaggio sulle montagne russe, piena Tiziana, le mie amiche dell’adolescenza».
di altalene emotive. Ricordo quando a 15 anni in Il sabato sera che non dimenticherà mai.
pochi mesi mi sono trasformata in una donna: è «Quando finalmente, dopo 7 anni, sono riuscita a
stato uno choc, ho vissuto crisi di identità. Papà conquistare il ragazzo di cui ero pazzamente
severissimo, mamma più permissiva, per fortuna innamorata. Usciamo in motorino, ci baciamo in
sono stata la figlia che ogni genitore desidera: non riva al mare, una favola. Al ritorno, sempre sullo
ho mai trasgredito, media dell’8 al liceo». scooter, lui si gira per darmi un bacio e ci
Il ricordo più bello? schiantiamo contro un muro. Lui si rompe la
«A Bitonto (Ba), con la comitiva. Venti ragazzini, ci gamba, io il ginocchio».
incontravamo tutti i pomeriggi dopo i compiti nel Tornerebbe indietro nel tempo per…
garage di un’amica. Scrivevamo storie e copioni, «Per godermi di più quegli anni con gioia, per
giravamo film, montavamo le coreografie e essere meno timida e insicura».
ridevamo tantissimo». Il più grande rimpianto?
E il più brutto? «Non aver avuto il coraggio di esprimere i miei
«Uno scherzo dei miei amici. Sapevano che dovevo sentimenti, dire ti amo o ti voglio bene. Ne ho
rispettare gli orari stabiliti. Una sera tornando dal sofferto parecchio».
mare in motorino mi dissero che a tutti era finita la È riuscita a realizzare i sogni di allora?
benzina. Iniziai a correre verso casa, sudavo, ricordo «Sì, quasi tutti. Da bambina mi guardavo allo
l’ansia di disobbedire, ero terrorizzata. Arrivai con specchio, ballavo, e volevo essere come Raffaella
un’ora di ritardo, per fortuna andò bene». Carrà. Ma sogno di finire gli studi in Lettere,
Ha conservato alcune amicizie? non mi piace lasciare le cose in sospeso».

Federica Bosco
IL MIO PRIMO AMORE È DURATO UNA SETTIMANA
Scrittrice e sceneggiatrice, 48. Il suo ultimo romanzo, Non perdiamoci di vista
(Garzanti, esce il 7 ottobre), è una storia di ricordi e della nostalgia dei meravigliosi e
tormentati anni dell’adolescenza.

Definisca la sua adolescenza. Ha conservato alcune amicizie?


«Una tragedia! Ero goffa, insicura e con «Moltissime e tutte senza l’aiuto di
genitori poco permissivi, passavo le mie Facebook. Ultimamente ho incontrato
giornate a scrivere sul diario segreto dei amici che non vedevo da più di 30 anni.
miei amori impossibili, ascoltando la È magico vedere che insieme torniamo
radio e piangendo come una fontana. a essere esattamente gli stessi, senza le
Un periodo difficile, ma ho avuto la maschere che abbiamo costruito negli
fortuna di viverlo in un mondo dove il anni. Abbiamo riso fino alle lacrime». a prendere. Invano gli raccontammo di generava una grande insicurezza. Ecco,
tempo era ancora qualcosa da riempire Il sabato sera che non dimenticherà essere andate a vedere La mia Africa. se me ne fossi fregata avrei continuato a
con ricordi e foto da sviluppare, fatto di mai. Rimasi in punizione senza telefono e studiare danza classica e magari sarei
sogni, contatto umano». «Quando con la complicità della mia televisione per un mese. Cose andata a Londra».
Il ricordo più bello? migliore amica e di sua mamma impensabili oggi». È riuscita a realizzare i sogni di
© Riproduzione riservata

«Un bacio molto molto atteso con scappai per andare al concerto degli Tornerebbe indietro nel tempo allora?
colonna sonora dei Level 42 (Two Spandau Ballet, contravvenendo al per… «Sono diventata una scrittrice senza
Solitudes per la precisione!). solito no di mio padre. Karma volle che «Salutare mio nonno per l’ultima volta». averlo mai sognato. E questa è stata
Avevo 16 anni». al ritorno la macchina si ruppe in aperta Il più grande rimpianto? una vittoria che ha superato
E il più brutto? campagna. La madre della mia amica «Avrei voluto preoccuparmi meno di qualunque aspettativa. Una piccola
«Quando lui mi ha lasciato dopo una dovette andare a suonare a una casa e quanto pesavo. Ma erano gli anni del rivincita su chi non avrebbe mai
settimana per un’altra!». poi telefonare a mio padre che ci venne “guarda la tua compagna” e questo scommesso su di me».

54

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
STORIE
della settimana

A destra, la giornalista e scrittrice


Francesca Del Rosso (1974-2016),
detta Wondy, e il marito Alessandro
Milan, 48 anni, giornalista di Radio24,
durante un viaggio in Costa Rica nel
2013. Sopra, la coppia con i figli:
Angelica, 11, e Mattia, 8, a Verona nel
2016. Si sono sposati nel 2004, lei è
morta dopo una battaglia di sei anni
contro il cancro che ha raccontato
7 sul suo blog, in articoli e libri.

lei non c’è più ma mi ha insegnato

L’AMORE
Q
Tre anni fa ha perso la moglie, DI SARA FAILLACI

dopo una lunga malattia. Oggi il


uando è morta sua moglie, la giornalista Francesca Del
giornalista Alessandro Milan in un Rosso uccisa da un cancro dopo sei anni di malattia, ha
libro racconta il “dopo” del lutto: la pubblicato su Facebook una lettera in cui si rivolgeva a lei:
sua quotidianità con due figli ha avuto 7 milioni di visualizzazioni. Alessandro Milan,
piccoli, la solitudine ma soprattutto giornalista anche lui, è bravo con le parole: in quelle poche
righe ha saputo raccontare il senso della sua storia con
la “rinascita” grazie al regalo più Francesca, sentivi addosso la sofferenza ma soprattutto
bello che gli ha lasciato Francesca la potenza di quell’amore. Un anno dopo, li avrebbe
raccontati più diffusamente nel libro Mi vivi dentro. Oggi,
a tre anni da quella perdita, è la volta di Due milioni di
baci, che definisce il libro della rinascita: nelle pagine c’è la
quotidianità di un padre rimasto solo con due figli di 8 e
A destra, Due milioni di baci 11 anni, le difficoltà ma anche i momenti belli e gioiosi che sono tornati, su tutto
(DeA Planeta, 17 euro). l’amore che salva la vita rappresentato dai baci. I baci che ha dato, quelli che non può
È il secondo libro del
giornalista Alessandro Milan
più dare e che darà: ai figli, alla madre, a un’altra donna.
dopo Mi vivi dentro, romanzo Perché scrivere un altro libro?
in cui ha raccontato «Un anno fa ho rischiato di perdere mia madre. Ha quasi 85 anni ma sarebbe stato
la sua storia d’amore con comunque l’ennesimo lutto, dopo Francesca e dopo mio fratello maggiore, morto
la moglie Francesca Del pochi mesi dopo mia moglie. Ho pensato al mio passato, alla mia infanzia, a questa
Rosso, conquistando oltre donna che da sempre vigila su tutti noi e ho individuato nei baci, il gesto più
50mila lettori.
semplice, la punteggiatura della nostra vita. Attraverso i baci, infatti, si possono
raccontare le storie delle persone».
57

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
STORIE
uomini, quando troviamo una donna
della settimana intraprendente, intelligente, forte, viene
naturale farci condurre, guidare. E così
nella prima fase dopo il lutto ho dovuto
responsabilizzarmi e tirare fuori risorse
per affrontare compiti che prima erano
demandati con gioia».
Che voto si dà come padre?
C’è un gioco che fa con i suoi figli: «Tre. Sono severissimo con me stesso.
finge di tenere il conto di tutti i baci Vorrei avere il controllo di tutto quindi mi
che gli ha dato dalla nascita. basta non riuscire ad aver fatto i compiti
«Quando è uscito il video di promozione di matematica per una lite, che mi
Sopra, Alessandro Milan con la scrittrice Rossella
del libro, Mattia mi ha subito mandato sconforto. E poi mi è venuta l’ansia che
Postorino, che si è aggiudicata il premio per
un vocale: “Papà io l’avevo capito che la “letteratura resiliente” di Wondy Sono Io,
mi possa succedere qualcosa prima che
mi avevi fregato e che non era vero!”. l’associazione che Milan ha fondato in onore della diventino autonomi. Infatti non sono
Aumentare ogni giorno il numero dei moglie Francesca Del Rosso (wondysonoio.org). più andato in motorino».
baci è un gioco, ma dà il senso della vita Ansioso anche per la loro salute?
che continua». «No, lì faccio degli sforzi mostruosi per
Come è continuata la vostra? persona accanto a papà”». renderli autonomi. L’altro giorno gli ho
«Faticosamente, soprattutto all’inizio. Che brividi. detto di tornare a casa da Sesto San
Per i bambini non c’è solo il lutto. «L’intelligenza di Francesca era anche Giovanni da soli in metro. Sono andato a
Angelica aveva 4 anni quando Francesca questo. Ricordo che quando eravamo prenderli e li ho trovati con mia madre, la
si è ammalata, Mattia, 2. Hanno avuto in ospedale nell’ultimo periodo, nonna, che mi ha detto: “Non li lascio
l’infanzia segnata e, in casi come questi, gli un’infermiera mi prese in disparte e mi soli”. Lei è una vera chioccia».
esperti mi hanno spiegato che una “colpa” raccontò di un uomo a cui la moglie, I bambini hanno letto il libro?
a qualcuno i bambini la devono dare e malata terminale, aveva fatto giurare che «Sì, lasciavo apposta in giro le bozze per
viene naturale darla all’unica persona che non avrebbe mai fatto entrare nessun’altra vedere la loro reazione. Angelica era
è rimasta, che c’è in casa. Con me hanno nella sua vita. Mi disse: “Ora quest’uomo eccitatissima di vedersi raccontata. Mattia
un rapporto simbiotico e complicato, è distrutto. Se posso darle un consiglio era preoccupato perché all’inizio racconto
come tutti i preadolescenti, ma io sono non faccia così anche lei”. Ho avuto la che lui mi ha detto che tra i due genitori
l’unico punto di sfogo per loro, legittimo». fortuna di avere accanto una donna che è peggio perdere la mamma del padre.
Non scatta però in loro un istinto di non avrebbe mai chiesto questa cosa». Aveva paura che ci fossi rimasto male».
protezione nei suoi confronti? L’amore è generosità, volere il bene Lei e Francesca avete scritto sempre
«In Angelica fortissimo: quando vanno dell’altro. tutto della vostra vita: malattia, amore,
a dormire dai nonni non vuole che stia «Nel primo libro ho scritto che Francesca, figli. Qualcuno può pensare sia troppo.
solo. Invece nel maschio si sviluppa di da malata, mi ha detto: “Se vuoi andare «Anche Francesca ha avuto critiche a
più l’attaccamento: Mattia mi cerca in con qualcun’altra lo capisco, basta che suo tempo. Ma se lei viveva la sua malattia
ogni situazione e io non mi sono perso non lo sappia”. Per qualcuno è una frase con meno sofferenza scrivendone e
una sua partita di basket». orrenda per me è amore». parlandone cosa avrebbe dovuto fare?
La bambina è protettiva ma nello stesso Nella coppia era Francesca che scriveva. Certo, è chiaro che è una scelta egoistica».
tempo gelosa dell’altra donna, che a un Ora sembra che si sia sostituito a lei. I bambini oggi come stanno?
certo punto entra in scena nella sua vita. «Vero. Io di natura sono un orso bruno e «Direi bene, sono seguiti da un punto
«Credo sia naturale per una bambina. nella mia vita precedente non lo avrei mai di vista psicologico e tutte le volte che
Ma questa donna è un personaggio di fatto. Il primo anno ho scritto il libro e parlano della mamma ricordano solo le
autofiction, di fantasia: non esiste Giorgia, creato un’associazione per osmosi, sentivo cose belle. Mi raccontano di bambini
che è il frutto delle tante donne che ho la sua energia dentro di me. È il senso del che dopo un lutto di un genitore ancora
incontrato nella mia vita, ma attraverso di suo lascito. Oltre all’insegnamento che è disegnano la famiglia in quattro invece
lei volevo dire che io ora sono pronto, meglio vivere, non sprecare un giorno». loro hanno subito accettato di essere in tre
anche a vivere un nuovo amore». In generale siamo un po’ noi donne così. e questo significa che stanno elaborando
Con Francesca avevate parlato di questo, «Assolutamente. Non potrò mai essere nel modo giusto il lutto».
del suo futuro? come lei perché se posso stare stravaccato Nonostante il suo lutto qualcuno la
«Non direttamente ma è stata lei a tre ore sul divano a vedere le partite lo considera un privilegiato perché come
insegnarmi che la vita va a avanti e non faccio. Però adesso ho imparato a farmi giornalista ha visibilità.
bisogna mai smettere di baciare e di coinvolgere dalla vita. E anche con i figli, «È innegabile che avere l’affetto di tante
amare. Poi, c’è un altro fatto: noi abbiamo anche se ero già un po’ mammo, sono persone e poterne scrivere mi abbia
sempre tenuto un diario – ora lo tengo diventato faticosamente multitasking aiutato. Quindi sì, sono un privilegiato.
solo io ma fa niente – in cui ci rivolgiamo come solo voi riuscite a essere». Ma quando chiudi la porta di casa la
ai nostri figli e che daremo loro quando Si può dire che oggi lei sia migliore? sera a cosa ti servono 7 milioni di persone?
saranno maggiorenni. In quello per «Da questo punto di vista sì, anche se A fronteggiare il dolore sei sempre
Angelica, Francesca ha scritto: “Ci sarò avrei preferito essere peggiore e avere comunque da solo».
sempre anche quando ci sarà un’altra ancora Francesca. Il fatto è che a noi © Riproduzione riservata

58

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
DONNE CORAGGIOSE

Il mio ex mi ha
MATILDE
ARDIA

dato fuoco. Ora è


Matilde Ardia, 37
anni, vive a Salerno e
lavora in un’agenzia
di servizi turistici.
in semilibertà
Ha tre figli: due di 11
e 9 anni con l’ex
coniuge che ha Lui ha scontato sei anni di pena per
tentato di ucciderla, e
la terza figlia, di un
tentato omicidio, adesso potrà lavorare
anno, nata dal suo fuori e rientrare a dormire in carcere.
attuale marito. «Chi controlla che non possa più farmi
del male?», si chiede Matilde. Che si è
salvata per miracolo dalla sua follia
omicida. Ma continua a vivere nella
paura che possa succedere ancora

DI FRANCESCA GALEAZZI

A
rsa viva: devo uscire da questa
macchina o morirò carbonizzata.
Il pensiero corre ai miei figli,
all’idea straziante di non vederli
crescere. Spingo con forza la
portiera: un forno di calore mi
investe. Sono circondata da un
rogo, attraversare le fiamme è
l’unico modo per salvarmi. Mi butto disperata, sento
l’inferno bruciare la pelle, il viso, i capelli. Come una
torcia umana, rotolo tra i campi per spegnere il fuoco
sul mio corpo. Dall’altra parte della strada scorgo case
illuminate ma è il boato dell’esplosione dell’auto a
richiamare l’attenzione di un contadino che abita lì
vicino: corre verso di me, mi guarda spaventato, mezza
bruciata. Lo imploro: «Mi aiuti: mio marito ha cercato
di uccidermi».

Sposata da sei anni


Avevo poco più di 20 anni quando ho conosciuto il
padre dei miei bambini. Originaria di Salerno, dove

61

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
DONNE CORAGGIOSE

studiavo Lingue all’università, d’estate Veneto mi reco saltuariamente per le


lavoravo in una struttura alberghiera pratiche del divorzio e per il tribunale.
veneta per conto di un’agenzia turistica E ogni udienza incendia la mia rabbia:
in cui ero impiegata. Nel giro di pochi sotto processo finisce la mia presunta
anni, dopo la mia laurea, decidiamo di incapacità di gestire il nostro
convolare a nozze e di vivere a Loria, il matrimonio. Con il rito abbreviato, il
suo paese di origine in provincia di mio ex viene condannato a 15 anni per
Matilde è stata 10 anni con Andrea Loro,
Treviso. Sembrava tutto perfetto: il tentato omicidio, ridotti a 13 come
42, sposato nel maggio 2007. La
nostro amore, i progetti condivisi di vita tragedia è avvenuta il 17 gennaio 2013.
condanna definitiva, in appello.
famigliare. Con l’arrivo dei figli però, Dopo sei anni di cella, a fronte di una Ha cercato di cancellarmi, ma io non
qualcosa si incrina: «Dobbiamo condanna a 13 anni, Loro potrà andare mi lascio annientare: riprendo a
riconquistare un nuovo equilibrio», al lavoro durante il giorno, per poi lavorare e con i miei figli, affronto un
spiegavo a mio marito, cercando di rientrare a dormire in carcere. percorso psicoterapeutico. E la vita in
destreggiarmi quotidianamente tra un qualche modo premia la mia forza: non
lavoro full time e la casa, senza l’aiuto solo ritrovo l’amore ma un anno fa,
dei miei genitori a 800 chilometri di riservata. È necessario separare rivivo la gioia di diventare mamma per
distanza. Ma un giorno mi gela: «Non chirurgicamente i brandelli della mia la terza volta.
sono più innamorato di te. Non è questa carne dai vestiti e i pezzi dell’auto fusa.
la vita che volevo». Tutti i miei sogni Senza anestesia totale: i miei polmoni A fine luglio so della sua semilibertà
vengono inceneriti. Si trasferisce dai sono compromessi dal fumo, rischierei Ho scoperto per caso da un giornalista,
suoi, ma nel giro di una settimana torna di morire d’infarto. Devo resistere con la che i giudici hanno concesso al mio ex
a casa e io lo riaccolgo fiduciosa: sola sedazione. Ma il mio calvario non è marito di uscire dal carcere durante il
trascorriamo mesi sereni, ritrovando finito: nella mano sinistra ho ustioni giorno per andare al lavoro. Non ci
anche la nostra intimità. È persino così gravi che mi viene cucita una sarebbero stati nemmeno i requisiti:
diventato più disponibile, tanto che una protezione d’argento e sul fianco, dove aspetto ancora che mi versi la
sera si offre di tenere i bambini perché la cute è stata rovinosamente lesionata, provvisionale di 80mila euro decisa dai
io possa partecipare a un evento mi aspetta un trapianto di pelle. giudici. Ho dovuto utilizzare il ricavato
aziendale. È il 17 gennaio 2013. Quando riesco a specchiarmi, non mi della vendita della mia casa per pagarmi
riconosco: le fiamme non hanno le cure e il supporto psicologico che lo
Al rientro parcheggio in garage risparmiato nemmeno il cuoio capelluto, Stato non prevede per le vittime.
Si accendono le luci di cortesia: dallo metà della mia testa è pelata. Il viso è Nonostante abbia perso la patria
specchietto retrovisore, lo vedo accartocciato, gli occhi gonfi, iniettati di potestà, ho sempre permesso che il mio
appostarsi sul fianco dell’auto, che tenta sangue. Ma l’ustione peggiore è quella ex marito sentisse telefonicamente i
di nascondersi. «Vuole farmi uno che mi piaga l’anima. figli, non ho neppure tolto le sue foto
scherzo», penso sorridendo. Ma non ho in casa: saranno loro crescendo, a
il tempo di scendere: apre lo sportello e Esco dall’ospedale dopo un mese giudicare ciò che è accaduto.
si avventa con le mani sul mio collo. Un I miei bambini, nel frattempo, sono stati Ma ora mi chiedo: chi si occupa di
turbine di pensieri mi soffoca la mente: affidati ai nonni: hanno arrestato mio controllare che questa persona sia
mi sento asfissiare senza riuscire a marito la sera stessa. La morfina mi ha seguita dal punto di vista psichico e
fermarlo. Scivolo nel buio totale. aiutato a sopportare il dolore fisico ma non possa tornare a fare del male?
Quando mi sveglio, è alla guida non c’è cura per il male interiore: non
dell’auto: non faccio in tempo a suonare mi capacito della violenza con cui ha Le statistiche sono a sfavore
il clacson nell’estremo tentativo di tentato di uccidermi. Sui giornali leggo Ho vissuto per sei anni accanto a un
chiedere aiuto, che cerca di nuovo di di un litigio degenerato tra noi, per una uomo che mai avrei immaginato
soffocarmi per poi mandare camicia non stirata e la divisa da potesse compiere un crimine simile.
volontariamente la macchina contro un calcetto non lavata. È nobile pensare che in pochi anni il
pilone della luce. Mi lascia in auto Non è vero: quella sera non abbiamo carcere rieduchi una persona e che con
svenuta: dopo aver svuotato un’intera discusso, non ero nemmeno in casa. E qualche incontro sul tema del
tanica di benzina fuori e dentro la nessuna motivazione potrebbe femminicidio, abbia compreso la
macchina, appicca il fuoco. comunque giustificare la brutalità del gravità di quanto commesso. Ma le
suo gesto: è questa mentalità sessista statistiche sulla reiterazione dei reati e
Vivo l’orrore, ma riesco a salvarmi che deve essere estirpata. le violenze contro le donne, ci dicono
Grazie a un contadino, chiamo i che non viviamo in una società ideale:
carabinieri, i soccorsi e la mia famiglia. Torno a Salerno si sta giocando sulla mia pelle.
A sirene spiegate, vengo portata al Nel giro di pochi mesi decido di tornare Dove il fuoco ha già lasciato fin troppe
centro Grandi Ustionati dell’Ospedale nella mia città natale dove posso contare indelebili cicatrici.
di Padova e ricoverata in prognosi sul prezioso aiuto della mia famiglia: in © Riproduzione riservata

62

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
REAL LIFE

Corriamo per vivere in salute.


E sconfiggere la paura
Prima la diagnosi di cancro che suona
come una condanna. Poi il difficile percorso
delle cure. Ora la rinascita e la voglia di
rimettersi in gioco. Anche grazie allo sport.
La testimonianza di quattro donne e un esperto

DI ILARIA AMATO

Paolo Veronesi è presidente della


Fondazione Umberto Veronesi. Insegna
Chirurgia generale all’Università degli
Studi di Milano ed è direttore della
Divisione di Senologia Chirurgica
all’Istituto Europeo di Oncologia di Milano.

L
o sport ti salva la vita. E la rende
più bella, se lo fai insieme a qualcuno
di speciale: altre donne che, come te,
si sono ammalate di cancro. Sta
diventando un vero e proprio
movimento nazionale il progetto Pink is
Good di Fondazione Umberto Veronesi,
che finanzia la ricerca sui tumori
femminili e recluta ex pazienti oncologiche per allenarle
gratuitamente nella corsa, creando così un vero e proprio
movimento nazionale per ricordare l’importanza dell’attività

Maria Petrini, 39 anni, avvocato. Vive a Firenze, è sposata e ha due bambine di 7 e 5 anni.

Ora apprezzo il tempo che ho e non voglio sprecarlo: faccio sport e non discuto più per le cose futili

Quando hai scoperto la malattia? «Confrontarsi con la paura della morte a 36 anni Perché sei diventata Pink ambassador?
«Tre anni fa, casualmente. Ho sentito qualcosa di non è semplice, il timore di non farcela torna «I medici mi hanno ordinato di fare cinque volte a
strano al seno, così ho chiamato la mia ginecologa ciclicamente. Ma io cerco di non lasciarmi soffocare. settimana sport per prevenire le recidive. “Considera
che mi ha fatto fare subito i controlli. Dopo E ci riesco da quando ho capito che se mi sono l’attività fisica come una pasticca da prendere
nemmeno un mese mi hanno operata». ammalata è perché dovevo imparare qualcosa da regolarmente”, mi hanno detto. In più, correre mi
Come hai reagito? quell’esperienza, cioè dare valore alla vita e a cosa ha aiutato a riconciliarmi con il mio corpo, che
«All’inizio è stata dura, soprattutto durante il lasso conta davvero. Ora apprezzo il tempo che ho e non non riuscivo più a guardare allo specchio dopo
di tempo tra la diagnosi e il colloquio con il chirurgo voglio sprecarlo in questioni futili. Ho smesso di l’operazione. E come Pink ambassador voglio
che mi ha spiegato cosa avrei dovuto fare». dare peso al disordine in casa e non discuto più trasmettere questa mia esperienza alle altre donne
Cosa ti spaventava di più e cosa ti ha dato la forza? con mio marito se non fa la spesa come vorrei». che ora sono nella stessa situazione in cui ero io».
65

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
REAL LIFE

fisica come arma di prevenzione. Abbiamo


intervistato quattro Pink ambassador che
partecipano alla PittaRosso Pink Parade
(il 6 ottobre, a Milano). E abbiamo
rivolto alcune domande a Paolo Veronesi,
presidente della fondazione, per fare
il punto sui tumori femminili.
Quali sono quelli più diffusi?
«Al primo posto c’è il cancro alla
mammella, che colpisce circa 53mila
donne l’anno; al secondo, pur non
essendo tipicamente femminile, troviamo
quello al colon, a seguire il tumore
all’utero e all’ovaio, meno comune,
ma più difficile da curare».
Quali passi avanti ha fatto la ricerca?
«Registriamo progressi enormi, sia in
termini di prevenzione che di cura.
Il tumore alla cervice dell’utero, per
esempio, è destinato a scomparire
perché ora le ragazzine di 12-13 anni si
possono vaccinare contro la sua causa:
il papilloma virus. Le terapie, poi, sono
sempre più mirate e con minori effetti
collaterali, ma la novità è che oggi si ha
un approccio integrato alla malattia: non
si agisce solo sulla parte colpita, ma sul È stato importante cercare di non perdere la femminilità
benessere dell’intera persona, quindi,
oltre all’oncologo, intervengono altre figure Sara Scalcione, 34 anni, impiegata. Vive a Bologna con il fidanzato.
come lo psicologo e il nutrizionista».
Perché lo sport è tanto importante?
Quando hai scoperto la malattia? dopo ne avrai una in meno davanti”».
«Fare attività fisica permette non solo di «Nel 2016 durante un controllo di routine Come ti ha cambiato la malattia?
eliminare la massa grassa che è uno dei che continuavo a rimandare perché stavo «Con il tumore al seno perdi due parti
principali fattori di rischio, ma anche di ristrutturando casa. Il fibroadenoma importanti della tua femminilità, il seno
mantenersi in forma durante le terapie, in benigno che avevo da tempo si era e i capelli. Per me è stato d’aiuto trovare
particolare quelle ormonali che alterano il trasformato in un tumore maligno». un centro dove mettono una parrucca
metabolismo. Oltre a ridurre la probabilità Cosa ti spaventava di più e cosa semipermanente che si può tenere per
di recidive, lo sport aiuta a ritrovare fiducia ti ha dato la forza? tre settimane, poi vai da loro a lavarla
in se stesse in un momento tanto difficile». «Non sapevo cosa mi aspettava e i medici come se andassi dal parrucchiere. Inoltre,
Le donne reagiscono in modo diverso non mi incoraggiavano. L’oncologa prima un bravo chirurgo plastico estetico, oltre
alla malattia rispetto agli uomini? della chemioterapia mi aveva detto: a mettermi la protesi, ha fatto in modo
«Sì, sanno fare squadra: con associazioni, “Sappi che perderai i capelli, non sentirai di modellare il “nuovo” seno in linea con
blog e forum condividono il problema, più i sapori e non potrai avere figli”. Mi ha l’altro. Continuare a avere lo stesso aspetto
gelato, ma non poteva finire tutto lì. Così di prima mi ha aiutata molto».
affrontandolo meglio».
mi sono rivolta a un altro ospedale dove Perché sei diventata Pink
Quali sono le prossime sfide?
hanno confermato diagnosi e terapia, ambassador?
«L’Italia è il Paese con il tasso più alto di ma con parole diverse e soprattutto «Era da un po’ che volevo correre. Poi
guarigione in Europa: l’85 per cento delle restituendomi una prospettiva. ho visto un annuncio in rete in cui
donne sopravvive al cancro alla mammella, Innanzitutto mi hanno consigliato di fare cercavano delle ambassador ed è stato
in caso di diagnosi precoce il 95. Nel il congelamento delle pareti ovariche per il mio ragazzo a dirmi: “Perché non ti
caso delle forme più aggressive, l’obiettivo preservare gli organi riproduttivi prima di candidi?”. Mi sono allenata e sono arrivata
è trasformare il tumore in una malattia ogni cura. E poi uno psicologo mi ha a fare la mezza maratona, un po’ correndo,
cronica, con cui si convive grazie a uno stile indicato la strada giusta: “Affronta le cose un po’ camminando, ma ce l’ho fatta.
di vita adeguato e a terapie non aggressive». una per volta: intanto fai una chemio così Questo mi ha dato una grande forza».

66

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
REAL LIFE

Anche dopo il cancro la vita riserva molte cose belle

Angela Restelli, 64 anni, insegnante di educazione fisica in pensione. Vive a Legnano


(Milano), ha una figlia di 33 anni.

Quando hai scoperto la malattia? scoperto di avere uno dei tumori


«La prima volta nel 1994, quando più aggressivi, il triplo negativo».
mi trovano un tumore al seno. Chi ti ha dato la forza di
Operazione, chemio, radio e la cosa affrontare tutto questo?
sembra risolta. Per 12 anni faccio «Mia figlia: il desiderio di vederla
tutti i controlli, poi una mattina sotto diventare grande mi ha spronato
la doccia sento qualcosa di strano. quando era piccolina e oggi, che ha
Torno sotto i ferri: mastectomia e 33 anni, sogno di diventare nonna.
di nuovo chemio. Ancora, nel 2009 Intanto mi godo il bello della vita:
un giorno uscendo da scuola con ho imparato che la felicità è nelle
le scarpe da ginnastica – sono stata piccole cose, come cenare con le
insegnante di educazione fisica – persone che amo».
scivolo sui gradini coperti di neve. Perché sei diventata Pink
Mi fanno una radiografia: non ho ambassador?
fratture, ma una macchia al «Voglio trasmettere il messaggio
polmone, me ne tolgono due lobi. che il cancro è uno spartiacque
E metastasi alle ossa. Di nuovo nella vita, ma non è detto che tutto
radioterapia». quello che viene dopo sia in salita. E
Come hai reagito? che il tuo fisico, per quanto provato,
«All’inizio non riuscivo a disperarmi: può darti delle soddisfazioni. Io ho
mi sembrava impossibile che fossi corso la maratona di New York e
malata proprio io che avevo sempre sono arrivata al traguardo. Ora so
fatto una vita sana, da sportiva, ascoltare i segnali del mio corpo,
ma mi sono fatta coraggio e l’ho capisco quando accelerare e
affrontata. Il momento peggiore è quando fermarmi. Inoltre, facendo
arrivato dopo, con la recidiva: mi l’ambassador ho incontrato un
è crollato il mondo addosso. Sapevo gruppo di donne come me con cui
cosa mi aspettava. Però avevo voglia parlare, piangere e persino ridere
di reagire e sono andata avanti. Un della malattia. A volte corriamo
altro duro colpo è arrivato quando con le lacrime agli occhi, ma tante
mi hanno trovato le metastasi: ho altre con il sorriso sulle labbra».

Condividere il dolore mi ha aiutata: gli altri sono stati più disponibili


Lisa Ferrante, 46 anni, lavora come assistente sociale. Vive a Genova, è single.

Quando hai scoperto la malattia? Cosa ti spaventava di più e cosa ti ha dato energie mi chiedo come posso usarle per non
«Due anni fa, in pieno agosto. Facendo la forza di superarlo? sprecarle, per esempio, non faccio più questioni
autopalpazione al seno ho sentito un nodulo. «Le cure sembrano non finire mai. La fiducia dei di principio: non servono a nulla, se non
Sono corsa in un centro della Asl. Il medico medici ha giocato un ruolo chiave: “Hai davanti ad appesantirti. E io voglio vivere con leggerezza».
mi ha fatto subito tutti gli esami e a settembre un percorso lungo, ma guarisci”, mi dicevano. Perché sei diventata Pink ambassador?
ho iniziato la chemio, poi ad aprile sono Questa consapevolezza mi ha permesso di non «Su Facebook ho visto che c’era questa
© Riproduzione riservata

stata operata». aver paura a dire che avevo un tumore. La cosa ha iniziativa. Prima di ammalarmi correvo e volevo
Come hai reagito? giocato a mio favore: se sei aperta a parlarne la tornare a farlo, perché mi fa stare bene, con
«Benissimo, nel senso che ero talmente presa gente è più disponibile ad aiutarti». il corpo e la mente, come se facessi
dagli esami, uno dietro l’altro, che non avevo Come ti ha cambiato la malattia? meditazione. E poi volevo far sapere agli altri
tempo di pensare. Ma quando è finito tutto «Solo quando hai la consapevolezza reale della che si può uscire da un tumore: fare una
mi è arrivata addosso la consapevolezza di fine capisci davvero la vita. Da allora ho imparato maratona mi sembrava il modo migliore per
quello che mi era successo». a dare delle priorità: se sento di avere poche dirlo a tutti».

68

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
PEOPLE NEWS
Macchina per fare Teglia per pizza da barbecue
la pasta in casa 62 euro
57 euro

FATTI E MISFATTI DELLE STAR

Pentola Le Creuset
320 euro
Bicchiere Tumbler
18 euro

Tagliere
121 euro

Posate
155 euro
Adattatore da presa
23 euro

Bicchieri da cocktail
54 euro Caffettiera Alessi
138 euro

Cooke Maroney
34 anni, gallerista

Teiera
90 euro
Mattarello
15 euro

Jennifer Lawrence
29 anni, attrice

Set da fonduta
104 euro
Frullatore
27 euro Caraffa da vino
35 euro
© Riproduzione riservata

Coltello da chef
138 euro

Tagliere per formaggi


14 euro

Tagliere e posate, la lista nozze


di Jennifer è da perfetta casalinga
La Lawrence, in attesa di sposare il gallerista Cooke Maroney, ha condiviso su Amazon i pezzi preferiti della sua lista
nozze, per ispirare altre donne alle prese con i preparativi per il sì. Sono quasi tutti articoli per cucinare, una delle passioni
Splash News

dell’attrice che ha optato per grandi classici, dalla macchina per fare la pasta in casa al mattarello di marmo dai prezzi
più che abbordabili (dai 14 euro in su): «Sperimentare nuove ricette per due sarà ancora più divertente»

71

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
PEOPLE NEWS

FATTI E MISFATTI DELLE STAR

Rimettere
lo stesso abito?
Solo se ti sta
meglio della Jennifer Lopez

prima volta Chi è Cantante, 50. Ha due figli e


fa coppia con Alex Rodriguez.
Il suo abito È il famoso jungle
dress di Versace indossato dalla
Nella settimana della moda milanese JLo ha battuto cantante per la prima volta ai
tutte sfilando con il jungle dress di Versace che Grammy del 2000. Fu così cliccato
aveva già indossato ai Grammy del 2000. Non nei giorni successivi che Google
diede vita alla sezione Immagini
è la sola a aver osato con il riciclo del guardaroba
del motore di ricerca. La cantante
che a Hollywood ormai fa tendenza l’ha rimesso, rivisitato, all’ultima
sfilata di Versace, calcando la
DI FEDERICA BRIGNOLI passerella con grinta.

Elizabeth Hurley Kirsten Dunst


Chi è Attrice, 54. Single, Chi è Attrice, 37. In coppia con
ha un figlio. Jesse Plemons, ha un figlio.
Il suo abito Lo indossa nel 1994 Il suo abito Capello corto e viso
alla prima di Quattro matrimoni e paffuto, al party degli Oscar 2004
un funerale, film in cui recita Kirsten, in Christian Lacroix,
il fidanzato dell’epoca, Hugh sembra una fatina. Tredici anni
Grant. Venticinque anni dopo dopo a un’altra festa, quella di
Donatella Versace gliene Chopard, è molto più sexy. E
confeziona una nuova versione, anche più consapevole e sicura
con cui posa sulla cover di di sé (avete notato lo sguardo?).
Harper’s Bazaar. Il fisico però è
sempre lo stesso.

72

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Naomi Campbell Cate Blanchett
Chi è Modella, 49. Chi è Attrice, 50. Sposata con
Attualmente è single. Andrew Upton, ha quattro figli.
Il suo abito Un Versace Il suo abito A distanza di tre
luminosissimo indossato anni Cate ha indossato lo stesso
per la prima volta in passerella vestito di Aouadi Paris Couture
nel 1998. La Venere Nera (peraltro senza far notare il
se lo è rimesso 17 anni dopo ai tempo trascorso). La sua è una
Fragrance Foundation Awards di decisione etica: «La discarica è
New York. E con il tempo il look piena di capi che sono stati
Getty Images

ne ha guadagnato in personalità. scartati inutilmente. È ridicolo


che non vengano riutilizzati».

Keira Knightley Helen Mirren


Chi è Attrice, 34. Sposata, ha Chi è Attrice, 74. È sposata con il
appena avuto il secondo figlio. regista Taylor Hackford.
Il suo abito Keira le batte tutte: Il suo abito Un Dolce &
nel 2013, per le nozze con Gabbana a fiori di cui va pazza,
James Righton, indossa tanto da averlo sfoggiato tre
© Riproduzione riservata

un bianco Chanel vintage: glielo volte nel giro di tre anni. A ogni
avevamo già visto cinque occasione però l’attrice lo ha
anni prima ai Bafta. Per la personalizzato con accessori
cronaca lo ha rimesso anche in diversi. Che classe!
qualche altra occasione.

73

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
PEOPLE NEWS auguri doppi
DI MARIA LAURA RAMELLO

NOVITÀ NELLE CASE DELLE STAR

Il debutto di Archie
fotocopia di papà Harry
Fino a ora molto attenti alla privacy, Harry e Meghan
hanno scelto il Sudafrica per presentare il figlio al mondo

CHE COPPIA! Compleanno di coppia per Michael


Douglas, 75, e Catherine Zeta-Jones, 50. Fotografati
agli Emmy, dove lui era in nomination per la serie The
Kominsky Method, Michael si è lasciato andare a una
romantica dedica: «Sono follemente innamorato, mia
moglie mi fa sentire le farfalle nello stomaco».
A novembre saranno 19 anni di matrimonio.

cicogne
ALEC BALDWIN, 61, avrà il
quinto figlio. La moglie Hilaria
ha svelato sui social di essere in
attesa. Una bella notizia che
spazza via la tristezza per
l’aborto spontaneo della
scorsa primavera.

© Riproduzione riservata
PRIMA TAPPA: SUDAFRICA Adesso è ufficiale: Archie, 4 mesi, ha i capelli rossi di Harry, 35. Per la JENNA DEWAN, 38, attrice e
prima volta in viaggio di rappresentanza insieme a papà e mamma Meghan Markle, 38, impegnati ballerina, aspetta il primo figlio
in un tour in Sudafrica, il piccolo è stato immortalato durante il suo primo incontro ufficiale. dall’attuale partner Steve
Maglietta bianca e salopette celeste a righe, i duchi di Sussex lo hanno presentato al vescovo Kazee. Sposata per 10 anni a
anglicano Desmond Tutu, militante anti-apartheid e premio Nobel per la pace. Tra smorfie e sorrisini Channing Tatum, con cui ha
il principino se l’è cavata egregiamente, esattamente come Harry prima di lui, che anni fa aveva una figlia, l’ex si è detto
accompagnato mamma Diana nel primo viaggio ufficiale proprio in Sudafrica. felicissimo del lieto evento.

fiori d’arancio
CRISTINA E MARCO Nozze mamme a confronto
da favola per l’ex Miss Italia
Cristina Chiabotto, 33, che PER FORTUNA CHE C’È
nella Reggia di Venaria, a MAMMA Ilaria
Torino, ha sposato Marco D’Amico, 46, a Milano,
Roscio, 35, imprenditore. cerca di arginare il pianto
Tanti gli invitati vip e per lei di Leopoldo Buffon, 3,
un abito da principessa. che non vuole proprio
saperne di andare
MISHA E MICHAEL all’asilo. Per fortuna per
La stilista Misha Nonoo, 31, e mamma Eva Longoria,
Getty Images, IPA, SGP

Michael Hess, 31, erede 44, questi problemi sono


dell’omonimo impero ancora lontani, e lei
petrolifero, si sono sposati a e il figlioletto Santiago,
Roma. A festeggiare 1, possono godersi in
c’erano anche Harry e tranquillità un fine
Meghan. settembre a Parigi.
74

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
PEOPLE NEWS
Grazie per
questi giorni,
DAI SOCIAL non so che ho
fatto per
meritarmeli

Un film in uscita, un
contratto come
testimonial di un
brand di calzature e
l’amore con il
fotografo Cory Tran.
Per Freida Pinto,
34, le cose non
potrebbero andare
Gli meglio. Se lo dice
spaghetti da sola, mentre si
erano fantastici, Prima di rivederla in tv con gode il sole della
ma queste donne una nuova serie thriller, Jessica Biel, 37, Repubblica
lo sono di più e Justin Timberlake, autore dello scatto, Dominicana.
si sono regalati qualche giorno di
relax e buon cibo in Toscana.

Jessica Biel e Olivia


Palermo, pazze per l’Italia
L’attrice si è regalata un tour gastronomico nel Belpaese, la modella invece,
a Milano per le sfilate, ne ha approfittato per un po’ di shopping

DI MARIA LAURA RAMELLO


Adoro
i film di
Natale, farne
parte è un sogno
che si avvera
A Hollywood il Natale
è già arrivato. Lo
dimostra Emilia Clarke,
32, che ha presentato Last
Christmas, la commedia romantica
in uscita a novembre su Netflix.

Quattro Eccomi qui,


anni e tre figli. pronta a farmi
Auguri a noi! In attesa di dare alla
ispirare dalla
luce il terzo figlio, bellezza Insieme a
la supermodella Bar Refaeli, Jon Snow, il
Salma Hayek, 53, mio preferito
34, ha festeggiato i 4 anni di
da fan de Il Trono de Il Trono
matrimonio con il marito
di Spade non ha di Spade.
imprenditore Adi Ezra.
Con la settimana della moda sono arrivate a Milano celeb e resistito a una foto
top model da ogni parte del globo. Tra loro anche la con Kit Harington, 32,
bellissima Olivia Palermo, 33, che non ha saputo rinunciare con cui si trova sul set del cinecomic
a un po’ di sano shopping tra le boutique del centro. Marvel Gli Eterni.

76

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
DIVAIO
SEX SYMBOL

MARIANO

Sui social è il fashion influencer più seguito, Ho 6 milioni


fuori un trentenne ancorato ai valori di una volta.
di follower, ma
Vive in Umbria insieme a Eleonora,“la donna più
buona che conosca”, che gli ha dato ben tre figli non decido nulla
(l’ultimo appena nato) e che non è gelosa. Come fa? senza mia moglie
«Viaggia sempre con me, siamo molto credenti e
poi è un’avvocata: la consulto su tutto»

DI FEDERICA BRIGNOLI

M
ariano Di maschile di Chiara Ferragni. Nel Negli Stati Uniti però non è andata
Vaio ha una frattempo conosce l’avvocata Eleonora come sperava.
strana luce Brunacci, si sposa e fa tre figli. L’ultimo, «Ricordo il viaggio di ritorno in Italia:
negli occhi. Filiberto Noah, è nato pochi giorni fa: l’ho passato piangendo. Eppure
Quando lo «Sono felice, emozionato e grato. È un quell’esperienza mi ha dato tantissimo.
incontro, a momento d’oro sia nella vita privata, sia Ero abbattuto, ma non mi sentivo
luglio scorso, sul lato professionale. Tutto sembra al sconfitto. Sono tornato carico, avevo
ha appena posto giusto. Ho sempre voluto una tanta energia e voglia di fare, dovevo
annunciato famiglia numerosa, ma mai mi sarei dimostrare a me stesso che sarei
sul suo account da 6 milioni di follower aspettato di realizzare così tanto in riuscito a fare qualcosa di bello nella
che la moglie Eleonora Brunacci è poco tempo», ci ha detto lui a caldo vita. L’idea del blog è nata lì».
incinta per la terza volta. Ennesima proprio mentre correva in ospedale con Una volta tornato però ha scelto di
ciliegina sulla torta in una vita che Eleonora. vivere in Umbria. Perché?
sembra la favola a lieto fine di un ex La sua storia professionale parte da «Dopo aver fatto il ragazzo ribelle che
bambino introverso, con il sogno di un fallimento. È tornato dagli Usa “rinnega” la famiglia e esplora il mondo,
sfondare nel cinema. Prima di diventare senza essere riuscito a sfondare nel ho capito quanto le mie origini fossero
il fashion influencer più seguito, oggi cinema. importanti. La città non è nelle mie
testimonial della nuova fragranza di «Recitare è sempre stata la mia corde, oggi preferisco crescere la mia
Dolce&Gabbana, Mariano fa il modello passione. Da bambino ero introverso, famiglia in un posto più tranquillo».
a Londra. Poi vola a New York. Vuole così alle scuole medie mia mamma mi 30 anni e 3 figli. L’idea di famiglia c’è
recitare, ma deve fare i conti con mille ha spinto a fare teatro. Amore a prima sempre stata?
difficoltà. E anche se vince una borsa di vista: sul palco diventavo una persona «Sì, sapevo che sarebbe successo, ma
studio alla New York Film Academy, diversa. Ero convinto che avrei fatto non mi davo delle scadenze. Solo
rinuncia al suo sogno perché non ha questo nella vita (tra l’altro l’anno quando ho incontrato Eleonora ho
abbastanza soldi per mantenersi. Tornato scorso ha recitato nel film, Deported, messo il turbo: lei era la persona giusta
nella sua Umbria, nel 2012 apre un blog ndr). Anzi mia mamma quasi per mettere su famiglia».
di moda (mdvstyle.com), tanto che rimpiangeva di avermi spinto a Da cosa l’ha capito?
qualcuno lo definisce l’equivalente recitare». «Condividiamo gli stessi valori,
78

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Mariano Di Vaio, 30 anni, influencer
da 6 milioni di follower, nel 2016 ha
lanciato l’e-commerce Nohow. Sotto, con
la famiglia, Leonardo Liam, 1, Nathan
Leone, 2, e la moglie Eleonora Brunacci,
31, che ha appena partorito Filiberto
Noah. Sono sposati dal 2015.

Mariano Di Vaio

Mariano Vivanco
è il volto della
fragranza maschile K
by Dolce&Gabbana,
che celebra l’uomo,
re della vita di tutti i
giorni. «Anche io mi
sento il re della mia
famiglia», dice.

troppo sui social?


«In realtà sono attento a quello che
comunico, non solo sul privato, ma
anche sulla scelta di cosa sponsorizzare
o meno. Evito di rendere la mia vita un
Foto e abiti Nohow

reality show: a tavola il telefono è


vietato. Devi vivere anche fuori,
altrimenti rischi di perdere te stesso. I
social sono un veicolo potente, usarli in
maniera responsabile è la mia regola».
Una curiosità: il guardaroba di
il principale è la fede in Dio. Sposarsi nelle cose, ha grazia e dolcezza». Mariano batte quello di Eleonora?
in chiesa ha dato ancora più senso alla Come non ci si perde come coppia? «Il mio è il doppio: ho circa 7.000
nostra unione». «Dandosi continue attenzioni. A volte scarpe. Lei però mi batte sui prodotti di
Cosa ha Eleonora di così speciale? basta poco per ritagliarsi dei piccoli bellezza».
«È la persona più buona che conosca, spazi. La mia famiglia è quasi sempre È il nuovo testimonial del profumo K
forse l’unica che riesca a tenermi testa. con me, anche nei viaggi di lavoro. Mia di Dolce&Gabbana. Che posto ha
In più non è gelosa e con il lavoro che moglie poi è la mia complice: non l’olfatto nella sua vita?
faccio è fondamentale». prendo decisioni importanti senza «Credo che il profumo di una persona
Siete cambiati dopo i figli? prima consultarmi con lei». sia il suo biglietto da visita, più
«In realtà abbiamo vissuto con armonia Che esempio di uomo sente di essere dell’abito che indossa. Una delle prime
il nostro percorso, forse ci ha aiutato la per i suoi figli? cose che ricordo di Eleonora è che aveva
giovane età oppure semplicemente la «Cerco di trasmettergli l’amore, quello un profumo buonissimo. Abbiamo
grande complicità che ci unisce. Il che vince ogni cosa e sopporta ogni iniziato a frequentarci in estate in
nostro amore è cresciuto con noi: amo cosa. Prendo a esempio gli insegnamenti Sardegna, e da quel momento l’odore
Eleonora ancora di più da quando l’ho di mio padre, un gentleman vecchio del mare, della pineta, della salsedine mi
vista partorire. Me ne innamoro ogni stampo, che rispettava molto le donne». ricorda lei.
volta che osservo la cura che mette Non vede pericoli nel raccontarsi © Riproduzione riservata

79

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
SHOW NEWS
CULTURA E TEMPO LIBERO

CINEMA
Una danza sull’orlo della pazzia

Joker
di Todd Phillips,
con Joaquin Phoenix,
Robert De Niro,
Zazie Beetz,
thriller-drammatico,
Usa 2019,
durata 122’.
Da giovedì 3 ottobre.

D
Sopra, Joaquin Phoenix in Joker di Todd Phillips, noto per aver diretto Una notte da
leoni. Il film ha vinto il Leone d’oro all’ultima Mostra del cinema di Venezia. opo aver vinto il Leone d’oro a Venezia tutti
sapranno chi è Joker. Anche chi non è
appassionato di fumetti. E ciò è un bene,
CINQUE Come ha deciso di fare un costretto Todd a stare perché l’universo dei cinecomics, ovvero dei
personaggio dei comics? seduto davanti a me e ad film tratti da celebri fumetti, è ricco di
DOMANDE A
«Quando Todd mi ha ascoltarla per un po’. Alla rimandi, neppure troppo nascosti, al nostro.
JOAQUIN proposto la parte ho fine ho letto il disagio nei Chi è dunque Joker? Forse il folle
PHOENIX pensato: “No. Non so nulla suoi occhi. L’avevo trovata». delinquente che uccide i genitori di Batman/Bruce Wayne
di fumetti”. Però sono Il film ha anche un forte bambino diventando così il suo feroce antagonista? Oppure un
andato all’appuntamento messaggio politico: aspirante comico con il viso deturpato perché caduto in una
con lui e a furia di parlare viviamo in un mondo che vasca di prodotti chimici della Ace Chemicals? Le varianti del
mi sono convinto». non vuole affrontare il fumetto sono tante, ma Todd Phillips non ne sceglie una, bensì
L’attore
Perché Joker a un certo disagio dell’individuo... le mescola. Ne esce fuori una storia cupa, violenta, tutta girata tra
americano
Joaquin punto danza? «Mi piace che il film porti a metropolitane fatiscenti, anfratti luridi, appartamenti squallidi
Phoenix, «Todd mi ha affiancato un questa conclusione, che il che richiamano i noir metropolitani Anni ’70 di Scorsese (Taxi
44 anni. coreografo e io ho pensato: pubblico pensi che non ci Driver, Re per una notte). Una progressiva discesa nel baratro
“Che ci fa un fottuto siano risposte di fronte alla della follia di Arthur, comico fallito che vive in una città –
coreografo al mio fianco? sofferenza di Arthur/Joker». Gotham – in cui non c’è spazio per i perdenti. Un uomo, che
Poi ho capito: la danza ci è Nel film c’è anche De Niro, potrebbe anche essere buono nella sua maschera di clown dalla
servita per mostrare la un omaggio a Scorsese? smorfia di dolore, ma sulle cui spalle il destino ha messo un
metamorfosi di Arthur, il «Non credo, ma sicuramente carico impossibile: la convivenza con una madre che oltrepassa le
protagonista, da uomo nel film ci sono molti nefandezze del materno hitchcockiano e un orribile passato. A
fallito a Joker». riferimenti ghiotti per i interpretarlo un Joaquin Phoenix da Oscar, capace di condurci
La risata di Joker fa soffrire. cinefili e non solo a in una folle danza sull’orlo della pazzia. F.M.
«Per metterla a punto ho Scorsese». © Riproduzione riservata
AP

81

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
LIBRI

QUANDO UN UOMO CADE DAL CIELO

Forti e combattive,
spesso infelici:
tanti modi diversi
di essere donna

Emily Baxter
La scrittrice

S
ono bastati questi 12 racconti, Ma anche andando a frugare nel Lesley Nneka
Arimah, 36 anni
CHI È LESLEY NNEKA ARIMAH
apparsi prima sulle riviste profondo di intensi rapporti umani,
letterarie e poi raccolti in un quelli difficili tra madre e figlia, fratelli È nata a Londra nel 1983 in una
volume nel 2017, a fare esplodere e sorelle, padri affettuosi ma distanti o famiglia di origini nigeriane. Terza di
Lesley Nneka Arimah come uno dei depressi, mogli che fuggono. Le cinque figli, la madre era un pastore
talenti più brillanti della attuale scena protagoniste sono donne forti e della Chiesa Evangelica. Al seguito
letteraria internazionale. In pochi combattive, anche se spesso infelici, del padre, ingegnere occupato nel
mesi si è portata a casa un numero non sempre simpatiche, a volte quasi campo del petrolio, è cresciuta
incredibile di premi in tutti i Paesi respingenti: immerse in una normale muovendosi tra la Nigeria e altri
dove è stata tradotta e pubblicata. vita quotidiana, improvvisamente Paesi africani, per poi trasferirsi a
Il primo segreto del successo di entrano in bizzarre fantasie, superano 13 anni in Louisiana, Stati Uniti.
questa autrice anglo-nigeriana è i rimpianti o il dolore confrontandosi Si è laureata all’Università del
l’imprevedibilità: i suoi personaggi con una madre morta che a sorpresa Minnesota, poi ha seguito diversi
hanno tratti apparentemente rubati esce da una fotografia o con una corsi di scrittura creativa e ha iniziato
all’autobiografia, ma in realtà non sono bambola di fili di lana e capelli umani a pubblicare i suoi racconti su varie
mai davvero classificabili, sfuggono capace di prendere vita al posto di una riviste (Granta, New Yorker). Con
alle caselle, ti spiazzano intrecciando figlia mai nata. Poi ci sono matematici Quando un uomo questa sua prima raccolta, uscita
racconti realistici a tocchi di magia che scoprono l’equazione per volare e cade dal cielo, in America nel 2017 e ora in Italia,
e soprannaturale. Buffe e insieme altri che calcolano il dolore e provano di Lesley Nneka ha conquistato pubblico e critica,
Arimah,
tragiche, le sue storie si muovono a sottrarlo dall’animo umano. E ancora aggiudicandosi numerosi premi, tra
Sem, 15 euro
tra l’America di Minneapolis e la fantasmi di guerra che perseguitano cui il Kirkus Prize, il Caine Prize e il
Nigeria, parlando di temi seri come tre generazioni di donne. Tanti mondi New York Public Library’s Young Lions
l’immigrazione, la solitudine, le diversi e fantastici, eppure più veri Fiction Award. Vive a Minneapolis
difficoltà di inserimento. del vero. Liana Messina e sta lavorando a un romanzo.

Paradiso o inferno? Grandi bugie tra amiche Una favola moderna


Tranquillum House è Lila, Nancy e Georgia La storia di un incontro
un rifugio termale che sono amiche sin dai tempi speciale, quello tra Mary,
promette di cambiarti del liceo, nonostante bambina dalla fantasia
la vita in soli 10 giorni: le rivalità, i dispetti galoppante, e un magico
ognuno dei 9 protagonisti e i tradimenti. serpente, capace di
ci arriva per risolvere Il loro però è un legame trasformarsi in qualunque
problemi diversi. Ma quella strano, una complicità cosa desideri e di sentire
che doveva essere una inquietante. Infatti, a unirle i battiti dell’anima.
vacanza paradisiaca si c’è un segreto così oscuro Un’amicizia che cresce
trasformerà presto in che non si può rivelare. negli anni, anche da
© Riproduzione riservata

un percorso misterioso Chi prova a farlo, pagherà lontano, e cambierà la


e inquietante. con la morte. vita di entrambi.

Nove perfetti sconosciuti, Le bugiarde, Il piccolo serpente,


di Liane Moriarty, di Rebecca Reid, di A.L. Kennedy,
Mondadori, 20 euro Piemme, 19,90 euro edizioni e/o, 14, 50 euro
82

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
TRASH PEOPLE. GO MATERA. GO!
MOSTRA

1 1. Trash People
La monumentale installazione di
“uomini spazzatura”, nel complesso
monastico di S. Agostino, a Matera.
Sabine and Ansgar van Treeck

2. Veduta notturna

Tra i Sassi, un “esercito”


dei Trash People
L’installazione artistica di
Schult è stata esposta per
la prima volta nel 1996

scuote le coscienze nell’anfiteatro della città di


Xanten, in Germania. Dalle
Piramidi di Giza alla Grande
Muraglia, fino a Matera, sta
facendo il giro del mondo.
DI LARA LEOVINO
3. Coca-Cola Man
Uno dei soldati più belli,

È
un esercito di mille soldati quello dall’inquinamento umano, è l’altra realizzato con le lattine
che ha invaso Matera, Capitale faccia di quello che chiamiamo di Coca-Cola, i “resti”
3 archeologici del futuro.
Europea della Cultura 2019. progresso. Le opere rappresentano gli
Impossibile ignorare le monumentali ammassi di rifiuti compressi della
sculture antropomorfe realizzate con società, presenze con le quali ci siamo CHI È HA SCHULT
rifiuti di vario genere, vecchie lattine, abituati a convivere». Monito
plastiche e bottiglie, contenitori di dell’artista – che con i suoi Classe 1939 tedesco di Berlino, Ha Schult ha
detersivi, pezzi di carrozzeria. È l’arte monumentali soldati ha fatto il giro del frequentato l’Accademia d’Arte a Düsseldorf.
impattante del tedesco Ha Schult, il mondo (Roma, Parigi, Bruxelles, Egitto, Da sempre sensibile ai temi sociali, realizza
primo artista europeo ad affrontare il Cina, Russia) – è quello di opere artistiche di grande impatto, tra
tema degli squilibri ecologici e tuttora sensibilizzare le coscienze: nelle società queste Golden Bird installata sopra il Museo
uno dei maggiori promotori della opulente l’uomo tende sempre più a Civico di Colonia. È stato il primo artista
nuova consapevolezza ecologica. identificarsi con ciò che consuma. europeo ad affrontare temi ecologisti e,
Attraverso queste inquietanti presenze, Questo atteggiamento scorretto tuttora, è uno dei maggiori promotori della
invita a riflettere sui delicati temi provoca un inevitabile moltiplicarsi di nuova consapevolezza ambientale.
dell’inquinamento e della sostenibilità. rifiuti, pericolosi per l’ambiente più di
Le sculture allestite nei Sassi, una sorta un esercito invasore. Non tutti i mille
di discarica a cielo aperto, si trovano nel soldati torneranno a casa, 20 di loro
complesso monastico di Sant’Agostino, resteranno a Matera, fanno parte di A MATERA PER LA MOSTRA, DOVE DORMIRE E MANGIARE
con incursioni a sorpresa in vari punti un’edizione speciale che l’artista,
di interesse della città, come la Galleria conquistato dall’energia creativa della
© Riproduzione riservata

Opera Arte & Arti, nel centro storico. città, ha voluto realizzare con le polveri Maison d’Ax
La comunità di Ha Schult ha un nome millenarie del tufo locale. Nel Sasso Caveoso, offre camere di eco-lusso, alcune con terrazza
significativo, Trash People, uomini panoramica. Da 184 euro a notte in b&b; maisondax.com
spazzatura. Come ha spiegato Fabio Di Trash People. Go Matera. Go! Area 8
Gioia, il curatore italiano dell’evento: Complesso di Sant’Agostino, Matera. Uno dei locali più belli di Matera. Articolato in sei ambienti diversi,
«Purtroppo i posti più magici del Fino al 27 ottobre 2019; offre cene informali a base di prodotti locali. Da provare: il pancotto
Pianeta sono stati tutti raggiunti materatrashpeople.it: haschult.de e le fave e cicoria accompagnate da chips di pane; area8.it D. de M.
83

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
MODA Trench in vinile, giacca
doppiopetto in tweed
di lana, camicia in seta,
pantaloni in tweed
di lana e cappello
FOTO DI ROCÌO RAMOS con veletta: tutto Dior.
FASHION EDITOR MARTA DONADI Borsa in pelle, Cromia;
calzini in cotone, Alto
Milano (18 euro);
MASCHILE stringate in nappa
bicolore, Malone Souliers
(525 euro).

Tessuti spigati, lane dalla mano


avvolgente, principe di Galles
impeccabili e pied-de-poule
dal twist rétro. Per una moda
femminile e sensuale, ma ispirata
allo stile sartoriale da uomo

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Giacca in tessuto tecnico,
Edda per Persona
by Marina Rinaldi
(285 euro); camicia
in georgette (84,90 euro)
e leggings con paillettes
(89,90 euro), Nualy.
Anelli in oro bianco
con diamanti, Gianni
Carità; tracolla
in sintetico principe
di Galles, Valentino
di Mario Valentino
(89,90 euro); fedi in oro
bianco e giallo
con diamanti, Polello;
cuissardes in pelle, H&M
Studio (129 euro).
Sgabello Design
Republic.

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Robe-manteau in cady,
Alviero Martini 1A Classe.
Orecchini (149 euro)
e anello (99 euro)
in metallo rodiato
con cristalli, Swarovski;
cintura in nappa,
NeroGiardini (52,50 euro).

Beauty: mani morbide


e levigate e unghie forti
grazie a vitamina E
e cheratina, Crema Mani
e Unghie di Leocrema.

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trench in vernice, Manila
Grace (398 euro); camicia
in cotone con profili
a contrasto, Xt Studio
(69,90 euro). Bracciale
e anelli in oro bianco
18 carati con pavé
di diamanti: tutto Serena
Gobbi Milano; borsa
in pelle, YNot?
(74,50 euro); collant
reversibili, Franzoni;
texani in principe
di Galles, CafèNoir
(109 euro).

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Cappotto in lana
pied-de-coque,
Rinascimento (149 euro);
dolcevita in cotone
con paillettes, 19.70
by Seventy (99 euro);
pantaloni palazzo in lana
(99 euro) e bretelle
(9,99 euro), H&M.
Occhiali da vista
in acetato, Fielmann
(79,50 euro);
pochette imbottita,
Le Pandorine (69 euro).

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Blazer destrutturato
in cady, Clips (576 euro);
camicia in seta, Kaos
(85 euro); pantaloni
in ecopelle, H&M
(29,99 euro). Cappelli
Borsalino; tracolla
in pelle, Bagghy (99 euro);
calzettoni in cotone
a coste, Calzedonia
(3,95 euro); stringate
in pelle, Beyond
(220 euro al paio).

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Pigiama in 100% seta,
(289,90 euro) e canotta
in cotone a costine
(15,90 euro), Intimissimi
Uomo. Cappello in feltro,
Borsalino; occhiali
da vista in metallo
e loafers in velluto,
Dolce & Gabbana;
orecchini, anelli
e rosario in argento 925
con pietre naturali
e cristalli: tutto Amen
Gioielli; bretelle
elasticizzate, Boggi
Milano (39 euro).
Sedia in legno, Crazy Art.

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Cappotto in ecopelliccia,
Marella (369 euro);
camicia in cotone,
NaraCamicie (69 euro);
reggiseno a triangolo
in seta, Intimissimi
(25,90 euro); cinquetasche
in denim, Levi’s® Red Tab.
Collana lunga pvd oro
giallo con perle (79 euro)
e orologio in acciaio pvd
nero, Morellato; cintura
in pelle con borchie, Nanni
Milano; tracolla in pelle,
Dior; calzettoni
Calzedonia (3,95 euro);
stringate in pelle
con impunture, Geox
Respira (119,90 euro).

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Abito in misto cashmere,
Elena Mirò (289 euro);
dolcevita in jersey,
Richard Allan per H&M
(9,99 euro); shorts in seta
e pizzo, Intimissimi
(25,90 euro). Anelli
in argento con perle
a bottone, Nihama
(da 80 euro); calzettoni
in lana e cashmere,
Calzedonia (7,95 euro);
anfibi in pelle, Bata
(99,99 euro).

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Blazer doppiopetto
in lana gessata (365 euro)
e camicia in seta
(299 euro), Luisa Spagnoli;
longuette in principe
di Galles, Kiabi (18 euro).
Pochette da taschino,
H&M (9,99 euro); bauletto
in pelle stampa cocco,
Coccinelle (495 euro);
collant Franzoni;
décolletée in pelle,
PittaRosso.

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Cappotto in 100% lana
vergine, Stefano Mortari
(1.180 euro); blusa
in georgette di seta,
Yes Zee (54,90 euro).
Orologio in metallo
silver, Hoops (63 euro);
calzettoni Calzedonia
(3,95 euro); derby
in pelle, U.S. Polo Assn.
(99 euro).

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Camicia da smoking
in cotone, Bagutta;
boxer da uomo in cotone,
Intimissimi Uomo.
Papillon H&M;
orologio da taschino
in acciaio, Capital Time
(250 euro); calzettoni
Calzedonia (7,95 euro);
stringate in pelle,
Valleverde (79 euro);
trolley in policarbonato,
Mandarina Duck.
Sedia vintage.

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Blazer in principe
di Galles con maniche
design, L’Autre Chose
(390 euro); camicia
in georgette, Carla
Ferroni (75 euro);
pantaloni in viscosa,
Motivi (69 euro).
Cappello in velluto,
Luisa Spagnoli; minibag
in nappa matelassé,
Coccinelle (298 euro);
boots in suède, Mario
Valentino (540 euro).

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Caban in lana, pantaloni
a vita alta e cappello
in pelle: tutto Louis
Vuitton. Orologio
con cassa dorata
e cinturino in silicone,
Hoops (55 euro);
calzettoni Calzedonia
(7,95 euro); Beatles
in pelle, NeroGiardini
(129,50 euro). Sedia
da ufficio in poliuretano
e legno, Design Republic.
Capelli Marco Testa/
greenappleitaly.com
using Tecni.ART
Transformer Lotion
di L’Oréal Professionnel.
Trucco Martina Bolis/
unconventionalartists.it
using Mac Cosmetics.
Modella Vika Mince/
womenmanagement.it.
Ha collaborato
Francesca Schiavoni.

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
TENDENZE
A CURA DI VALENTINA PAGNI

Dolce & Gabbana

Rose D’INVERNO
Un giardino opulento e rigoglioso, in tutte le gradazioni
del rosso e del rosa. Boccioli carnosi impreziosiscono abiti
impalpabili da regina delle fate, capispalla dal taglio sartoriale
realizzati con tessuti di ultima generazione, pantaloni asciutti
e gonne da debuttante. Per un mix neoromantico, ricco di dettagli
NUOVO RÉTRO
I gioielli? Sempre in parure

Prada
LEGGERA
Blusa
in chiffon,
Imperial
(99 euro).
SHINY COUTURE
Pump in vernice Trench
con maxicristallo, in taffetà
Casadei (520 euro). lucido,
Blumarine.

CHIC
Tracolla
in velluto,
Valentino
di Mario
Valentino
(da 69,90 euro).

HANDMADE
Lana jacquard
come in alta
Jason Lloyd-Evans - © Riproduzione riservata

montagna.

SVASATO
Abito in chiffon, Violeta
by Mango (69,99 euro).

98

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
DÉGRADÉ
Orecchini
in resina,
Paviè
(66 euro).

A RUOTA
Gonna in satin,
Rinascimento
(129 euro).
Blumarine

A SIGARETTA LUNGO
Pantaloni Abito in seta,
in lurex H&M Conscious
jacquard, Exclusive
Mantù (179 euro).
(680 euro).
DECORATO
Orologio
in acciaio rosé,
Oui & Me
(99 euro).

AFFUSOLATE
Ballerine
in vernice,
What For
PARTY GIRL (155 euro).
Balze A BUSTA
e rouches Pochette in velluto, Luisa
tra nuvole Spagnoli (185 euro).
di seta
e chiffon.

99

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
TENDENZE
A CURA DI VALENTINA PAGNI

Michael Kors Collection

Effetto TAPPEZZERIA
Pattern geometrici, tessuti d’arredo e tonalità intense si fondono
tra loro e danno vita a look inediti e bohémien, liberamente
ispirati ai must degli Anni Sessanta e Settanta, rivisitati
in chiave contemporanea. I pezzi da avere? Uno chemisier
fluido, una minigonna svasata e un dolcevita sottile e aderente
ENSEMBLE
Abiti e accessori coordinati.

A.P.C.
PATCHWORK
Stivali in pelle
e suède,
Aquazzura
(995 euro).

JACQUARD
Cappotto
in ecopelliccia,
Malìparmi.

CROPPED
Pantaloni stretch,
Beautylogia by Alessio
Nesi per Marella
(129 euro).

Jason Lloyd-Evans - © Riproduzione riservata

A TRAPEZIO
Minigonna in fustagno,
C’est la V. (145 euro). LEITMOTIV
Maxidress
di giorno
MOSAICO e di sera.
Minibag in nappa, Calicanto (500 euro).

100

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
ESOTICA
Collana in resina e strass,
Bijou Brigitte (19,95 euro).

CON BALZA
Cardigan
in lurex,
Fracomina
(99,90 euro).

SARTORIALE
Chemisier
in seta,
Caliban
(465 euro).
Longchamp

NEOHIPPIE
Mixa stampe, A SOFFIETTO SQUADRATI
pelle e tricot. Borsa jacquard, Mocassini
Weekend in vernice,
MaxMara Rayne London
(249 euro). (595 euro).

ADERENTE
Lupetto in crêpe
jersey, La DoubleJ
(180 euro).

101

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
TENDENZE
A CURA DI VALENTINA PAGNI

Versace

Verde SMERALDO
DÉCOR Il guardaroba d’autunno si tinge delle sfumature della più rara
Sì a dettagli tra le pietre preziose, portatrice di saggezza secondo gli antichi
barocchi.
e, per i buddhisti, uno dei sette tesori dell’umanità. Una nuance
sofisticata, che regala un’allure unica anche agli abiti più semplici.
Perfetta in total look, speciale abbinata al viola, glam con il nero

Erdem
PLISSÉ
Gonna
in cady,
Anna Field
(41,99 euro,
su Zalando.it).

DÉCO
Collana
con cristalli,
Swarovski
(79 euro).

MAXI
Camicia
ANNI QUARANTA in chiffon,
Abito in crêpe di lana, NaraCamicie
P.a.r.o.s.h. (406 euro). (79 euro).
Jason Lloyd-Evans - © Riproduzione riservata

OVERSIZE
Blazer in velour, ESSENZIALI
Zadig&Voltaire (320 euro). Ankle boots
in pelle, Rodo
(650 euro). DELUXE
Capispalla
preziosi
come gioielli.

102

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
DA GATTA
Occhiali
da sole
in acetato,
Dolce
& Gabbana
(285 euro).

JUMPSUIT
Tuta in cady
fluido,
Cannella
(115 euro).

MONOPETTO
Cappotto
in panno, U. C.
of Benetton
(169 euro).
Stella McCartney

CROCO EFFECT BRUNITI


Handbag in pelle, Orecchini
Numeroventidue con cristalli,
(89 euro). Radà
(144 euro).

CLASSICO
Abiti SLINGBACK
femminili Décolletée in pelle,
dalle linee Tory Burch (385 euro).
vintage.

103

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
MODA

Versace
adsadada

SPECIALE

ACCESSORI
© Riproduzione riservata

Rejina Pyo
Fendi

Una miniguida alle scarpe


e alle borse più cool viste
Jason Lloyd-Evans e Courtesy of Fendi

sulle passerelle e selezionate


per voi dalla redazione di F.
Scegli il modello giusto
per te e rendi unico il tuo look

105

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
A mano
ACCESSORI
A CURA DI
VALENTINA PAGNI

Piccole o maxi, sempre d’ispirazione vintage

S
emplicemente uniche, retaggio di un’ eleganza
sartoriale troppo a lungo sacrificata, riscoperta Pelle stampa
e rivalutata solo da qualche stagione. Le borse saffiano,
più raffinate arrivano dagli Anni Cinquanta e ci Cromia
conquistano con le loro linee design pulite e rigorose, (209 euro).
i pellami morbidi, i colori sofisticati e i dettagli rubati
all’alta moda. Per un look ladylike, ma in versione 3.0.
© Riproduzione riservata

PRADA

Pelle cashmere e nappa Lucida stampa


con manico removibile, Agnona. cocco, Marni.

Con chiusura In tessuto Dettagli


smaltata, tecnico, in resina
Valextra. Le Pandorine artigianali,
(76 euro). Benedetta
Bruzziches
(945 euro).

Smalti Inserti Geo,


e nervature, Alviero Martini
Bulgari. 1A Classe
(520 euro).

Con cuciture
effetto tartan,
Delvaux.
Jason Lloyd-Evans

In nappa granulata
e lucida, Chloé.
106

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Stringate
ACCESSORI
A CURA DI
ANNAROSA BERNASCONI

Semplici ed eleganti, da indossare tutto il giorno

L
’ispirazione è decisamente maschile: Oxford,
brogue, francesine e derby entrano a pieno titolo
nel guardaroba casual chic di questa stagione.
L’abbinamento giusto è con un look androgino,
ma puoi indossarle anche con un abito romantico
e bon ton. Le tue icone di stile? Marlene Dietrich,
Greta Garbo o Katharine Hepburn. Ecopelle stampa snake,
© Riproduzione riservata PittaRosso (29,99 euro).

Con flatform,
Callaghan
(139 euro).

Pelle lucida,
Church’s (590 euro).

THOM BROWNE

Pelle spazzolata, In cuoio, Con elastici e ganci in metallo,

Jason Lloyd-Evans
Weekend MaxMara (219 euro). Valleverde (79 euro). Stonefly (110 euro).

Pelle
spazzolata,
Ecco
(154,95 euro). Con frange,
Geox Respira
(135 euro).
In vernice, Ara Shoes
(109,95 euro).

Con stringhe animalier,


Frau (105 euro).

108

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Minibag
ACCESSORI
A CURA DI
VALENTINA PAGNI

Il cerchio vince. Da portare a mano o a tracolla

C
lutch, buste, pochette? Quest’inverno lasciale
a riposare nell’armadio. La borsa da sera In velluto,
per eccellenza è rotonda, perfetta come la O Valentino
di Mario
di Giotto, sorprendente e originale. In pelle o
Valentino
tessuto, è piccola, talvolta davvero mignon, colorata (69,90 euro).
e decorata da catene gioiello e manici sottili che
la trasformano in un prezioso scrigno-à-porter.
© Riproduzione riservata

Nappa con tracolla removibile, Ecopelle stampa lucertola,


Rebecca Minkoff (283 euro). Carla Ferroni (60 euro).

In pelle, Sintetico
Michael stampa
Michael Kors cocco, H&M
(225 euro). (24,99 euro).
BALMAIN

Con taschina frontale, Rb


Roccobarocco (49,90 euro).

Con manici Con tracolla


effetto in resina,
bangles, Max&Co.
Ted Baker (149 euro).
London
(195 euro).

Nappa
con fodera
in suède,
Mansur
Gavriel
Jason Lloyd-Evans

(825 euro).

Ecopelle trapuntata, Love


Moschino (123 euro).
110

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Décolletée
ACCESSORI
A CURA DI
ANNAROSA BERNASCONI

Per sentirti sempre un po’ femme fatale

L
e pump sono per definizione le alleate di tutte
le donne che non rinunciano all’eleganza
e vogliono sentirsi femminili e sensuali in ogni
occasione. Vuoi toglierti uno sfizio? Scegli un
modello dall’anima Fifties, colorato, con la punta
affusolata e i tacchi sottili o a rocchetto, ma mai
troppo alti. Da portare sempre, all day long. Con punta metal,
© Riproduzione riservata What For (165 euro).

In rainplack,
Casadei
(625 euro).

Con impunture,
Fabi (310 euro).

BOTTEGA VENETA

Nude, Christian Louboutin Glitter, Jimmy Choo Raso e cristalli,


(545 euro). (525 euro). Miu Miu (690 euro).

Jason Lloyd-Evans
Effetto
origami,
Mario
Valentino.

Suède e nappa, In vernice,


Malone Souliers (525 euro). Marella (199 euro). In pelle, CafèNoir (109 euro).
112

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Shopping
ACCESSORI
A CURA DI
VALENTINA PAGNI

Pratiche, essenziali e colorate (anche d’inverno)

D
ai concept store più famosi alle passerelle il passo
è stato breve. Altrettanto lo è stato quello
Con motivi
dalla carta al cotone, fino alla pelle. Stagione al laser, Ecco
dopo stagione, le shopper si sono guadagnate il posto (384,95 euro).
d’onore tra gli accessori di uso quotidiano e non
accennano a perdere la loro leadership. Le più nuove
hanno tasche e divisori, zip e comode tracolle.
© Riproduzione riservata

DIOR

Con tracolla removibile, A grana naturale,


Furla (340 euro). Bally (650 euro).

In sintetico A soffietto
con zip, in nappa, Con borchie,
Carpisa Medea. Christian
(29,95 euro). Louboutin
(990 euro).

Metal
In cuoio, e perlescente,
Coach Mandarina Duck
(350 euro). (280 euro).

Pelle liscia,
Gianni
Chiarini
(198 euro).
Jason Lloyd-Evans

Nappa lavorata a mano,


Il Bisonte (295 euro).
114

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Texani
ACCESSORI
A CURA DI
ANNAROSA BERNASCONI

Stivali strong per cowgirl metropolitane

I
leggendari camperos, in cuoio o camoscio,
con la punta esagerata e i ricami folk, sono il nuovo Effetto used,
feticcio delle it girl. Dopo aver sfilato in passerella, Bata
sono pronti a conquistare anche le più scettiche. (89,99 euro).
Mettili con un paio di pantaloni skinny, meglio
se in denim o in pelle. Oppure in versione girlish,
con una gonna ampia da ragazza della prateria.
© Riproduzione riservata

TIBI
In camoscio, Con staffa,
Gioseppo (129,95 euro). Ovyé (159 euro).

Decorati, Pelle metal, In suède,


Janet & Janet Chie Mihara #Lemaré
(239 euro). (351 euro). (248 euro).

Bicolore,
Fabio Rusconi
(200 euro). Con elastico
Jason Lloyd-Evans

laterale,
Carmens
(170 euro).

Suède glitter,
GdiG,
(300 euro).

Con ricami, Noa


Women Shoes (189 euro).
116

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Tracolle
ACCESSORI
A CURA DI
VALENTINA PAGNI

Icone Anni Settanta più trendy che mai

È
la borsa passepartout per eccellenza: grande,
in cuoio o pelle dall’aspetto ruvido, sta bene
con i mix più casual, mentre la misura media,
in cocco oppure camoscio, si abbina ai tailleur.
La sera, invece, scegli una variante mini, magari
ricamata con una pioggia di cristalli e paillettes.
Ma sempre a mezzaluna, con i bordi arrotondati. Mini in cuoio, Victoria
© Riproduzione riservata Beckham (795 euro).

CELINE

Pelle stampa cocco, In ecopelle bottalata,


Longchamp (440 euro). Bagghy (115 euro).

Jason Lloyd-Evans
In camoscio e nappa, Tessuto effetto pelle, Nappa e camoscio,
Jimmy Choo. Mango (35,99 euro). See by Chloé (265 euro).

Pelle con fibbia fantasia,


Pinko (190 euro).

In pelle
saffiano,
YNot?
(98 euro).

Pelle a grana naturale, In nappa con fibbia


Coccinelle (320 euro). in ottone, Sandro (295 euro).
118

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Anfibi
ACCESSORI
A CURA DI
ANNAROSA BERNASCONI

Sfidano l’inverno a passo sicuro

A
ffronta pioggia, neve e fango con lo stile
e l’audacia che ti contraddistinguono. Supera Matelassé,
il pregiudizio che associa i combat boots Pregunta
a look rock, fatti di borchie e catene: con qualche (119 euro).
piccolo accorgimento possono diventare quasi
romantici. Scegli capispalla avvolgenti, lunghi abiti
in seta, bluse da dandy e gonne in tulle effetto tutù.
© Riproduzione riservata

ALEXANDER MCQUEEN
Con cristalli sulle stringhe, Con borchie e bottoni,
Giovanni Fabiani (389 euro). NeroGiardini (139,50 euro).

Borchiati, Pelle Ecosuède,


Pennyblack martellata, Deichmann
(219 euro). Kickers (44,90 euro).
(140 euro).

Suola cargo, Con strass,


Igi&Co PittaRosso
(99,90 euro). (39,99 euro).

Traforati,
Stonefly
(140 euro).
Jason Lloyd-Evans

Multifibbie,
Manila Grace (450 euro).
120

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
TENDENZE
A CURA DI VALENTINA PAGNI

La borsa CHE VORREI


Non semplici accessori, ma veri e propri oggetti del desiderio,
che spesso si riescono a conquistare solo dopo aver scalato interminabili liste
d’attesa. Sono le it bag proposte dagli stilisti per questo autunno e già amatissime
da celeb e influencer. Scopri assieme a noi quella che ti assomiglia di più

Giulia Bevilacqua Julianne Moore


Casual chic Eclettico bohémien
Lo stile Contemporaneo Lo stile Sofisticato e un po’
e femminile, che mixa i pezzi hippie, con tocchi d’Oriente
firmati a quelli vintage e a capi e dettagli grintosi dalle linee
rubati al guardaroba maschile. architettoniche, quasi hi-tech.
La borsa giusta La Logo Bag La borsa giusta La 30
di Alberta Ferretti, una borsa Montaigne di Dior, un modello
a mano dalla forma elegante L’attrice Giulia Bevilacqua, 40 anni, compatto con tracolla L’attrice Julianne Moore, 58 anni,
che si distingue per la grande con la Logo Bag di Alberta Ferretti regolabile, tasca posteriore con la 30 Montaigne di Dior in pelle
fibbia centrale con logo AF. in pelle lucida stampa pitone. e dettagli in metallo dorato. e un abito in seta Dior Cruise.

Per uno stile minimal Per uno stile neoclassico


La Sacabar di Hermès è una tracolla La Sicily 62 (dall’anno di nascita di Stefano
trapezoidale dalle linee pulite realizzata Gabbana) è l’evoluzione dell’iconica borsa
abbinando tre diverse tipologie di pelle. presentata da Dolce & Gabbana nel 2009.
La chiusura metallica ricorda il chiavistello La forma ricorda una shopping, con apertura
delle scuderie: un chiaro richiamo alle origini centrale su entrambi i lati, è realizzata in pelle
equestri della maison. Sceglila se pensi morbidissima e rifinita a mano. Perfetta
che l’eleganza sia questione di dettagli. se desideri coniugare praticità ed eleganza.
122

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Kat Graham Isabelle Huppert
Sporty couture Sensualità boyish
Lo stile Informale, con un twist Lo stile Disinvolto e insieme
assolutamente glam. Un mix rigoroso, maschile ma anche
tra capi tecnici e pullover fatti femminile, fatto di blazer
a mano, camicie in seta e denim, impeccabili e scarpe con i tacchi.
pelle morbidissima e coccodrillo. La borsa giusta La Prima
La borsa giusta La tracolla di Giorgio Armani, che prende
Kat Graham, 30 anni, protagonista di Tod’s con patella e chiusura ad L’attrice Isabelle Huppert, 66 anni, ispirazione da un modello
della fortunata serie The Vampire alamaro in metallo personalizzato, con La Prima di Giorgio Armani: la borsa del 1995. Realizzata a mano
Diaries, con la nuova tracolla Tod’s. tasca frontale e nappine décor. sarà nelle boutique da dicembre. con cuciture sartoriali.

Emily Blunt Stella Maxwell


Dandy sartoriale Glitter rock
Lo stile Classico, maschile, Lo stile Giovane, accattivante
formale. Giacche e pantaloni e grintoso, mixa biker jacket,
realizzati su misura da abbinare microtop, leggings e anfibi.
a camicie in seta e cotone. La borsa giusta La Virtus
La borsa giusta La Lee di Versace, un modello a spalla,
Radziwill di Tory Burch, in pelle in pelle pregiata, caratterizzato
L’attrice Emily Blunt, 36 anni, con chiusura a lucchetto. La modella Stella Maxwell, 29 anni, con la dalla chiusura in metallo dorato
Getty Images

con la micro Lee Radziwill Omaggio alla sorella minore Virtus di Versace, che prende il nome dalla con la lettera V sontuosamente
di Tory Burch in pelle italiana. di Jackie Kennedy Onassis. divinità romana simbolo del coraggio. decorata da foglie di acanto.

Per uno stile easy Per uno stile iperfemminile


Blumarine propone una borsa a tracolla La Miu Confidential di Miu Miu è
in morbida pelle con logo ricamato una borsa a spalla in nappa matelassé
in filo lucido, tracolla a catena scorrevole con tracolla a catena in metallo dorato,
e doppio comparto chiuso da zip, pattina con chiusura a scatto, fodera in raso,
da portare a spalla o a mano. Un modello doppio scomparto interno e taschina
funzionale ma dalle dimensioni con zip. Per chi è romantica ma anche
contenute, per un look a tutto glamour. un po’ rock e ama stupire ogni giorno.
123

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
TENDENZE

Linda Tol Angelina Jolie


Eleganza concettuale Daywear deluxe
Lo stile Androgino, Lo stile All’apparenza informale,
con un tocco femminile, fatto ma curatissimo. Il tuo must
di soprabiti e cappotti maxi, have? Un cappotto avvolgente.
abiti midi dalle linee pulite E poi, pullover in cashmere
e accessori dal design essenziale. e pantaloni a sigaretta.
La borsa giusta La Cassette La borsa giusta La Boxyz
Padded di Bottega Veneta, L’influencer (da 469mila follower) di Salvatore Ferragamo, L’attrice Angelina Jolie, 44 anni,
una tracolla che rielabora in 3d Linda Tol, 35 anni, con la Cassette una handbag a trapezio con con la Boxyz di Salvatore Ferragamo
il motivo intrecciato della maison. Padded di Bottega Veneta in nappa. lucchetto e tracolla removibile. nella variante maxi in pelle.

Rihanna Margot Robbie


Trendy contemporaneo Femminilità rétro
Lo stile Capi oversize unisex Lo stile Riscopri il piacere
da indossare con tacchi del su misura, sia per i completi
vertiginosi: street e chic. formali sia per gli abiti più
La borsa giusta La Multi femminili. Punta sul bianco
Pochette Accessoires di Louis e nero con accenti di colore.
Vuitton in tessuto Monogram, La borsa giusta La Chanel 19
personalizzabile con due minibag La popstar Rihanna, 31 anni, con la di Chanel in pelle matelassé L’attrice Margot Robbie, 29 anni,
sovrapponibili, un portamonete Multi Pochette Accessoires di Louis con tracolla a catena bicolore: con la versione maxi della Chanel 19
rotondo e tracolle intercambiabili. Vuitton con tracolla in tessuto jacquard. dorata e con finitura rutenio. di Chanel in nappa con maxilogo.

Per uno stile da it girl Per uno stile Seventies


Lolita è il nome della tracolla di N°21 La Valentino Garavani VSLING è una borsa
by Alessandro Dell’Acqua. Realizzata dal design pulito, che concilia essenzialità
in nappa, vernice, velluto o in cavallino, e ricchezza di personalità. Il logo storico
è caratterizzata dall’iconica chiusura Valentino, ricoperto di nappa incorpora
della maison a doppio blocco. Una minibag la chiusura, creando un effetto monocromatico
dalla forma classica, portabile sia a spalla molto sofisticato. Un piccolo scrigno, che
sia a mano, che conquisterà le più esigenti. coniuga originalità e know-how artigianale.
124

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Karolína Kurková Zoey Deutch
Gipsy touch Glamour quotidiano
Lo stile Jeans e T-shirt, ma Lo stile Prezioso e originale.
con i tacchi. E poi, un pezzo Metti gli abiti da sera anche
couture dal mood boho. di giorno, con accessori casual.
La borsa giusta La Pegaso La borsa giusta La Mini
di Etro, riedizione di un modello Baguette con Grata di Fendi,
degli Anni Ottanta, ha in tessuto vetrificato con gabbia
La supermodella Karolína Kurková, una grande fibbia dorata L’attrice ed ex reginetta Disney, removibile in pelle dotata
35 anni, con la mini Pegaso di Etro che riproduce la silhouette Zoey Deutch, 24 anni, con la nuova di tracolla, tasca portaoggetti
in pelle con inserto in tela Paisley. del celebre cavallo alato. versione della Baguette di Fendi. e portacuffie wireless.
Splash News, Getty Images - © Riproduzione riservata

Sienna Miller Xenia Adonts


Vintage attitude Urban sexy
Lo stile A cavallo tra i Sessanta Lo stile Femminile e
e i Settanta, fatto di minidress irresistibilmente seducente.
a trapezio e maxizeppe. Punta su pelle e vernice,
La borsa giusta La Sylvie 1969 per coat, abiti e accessori.
di Gucci, che riprende il design La borsa giusta La Linda
di una borsa d’archivio ed è di MaxMara, una piccola
L’attrice Sienna Miller, 37 anni, caratterizzata da un’elegante L’influencer (da 1,4 milioni di follower) bandoliera con tracolla a catena
con la mini borsa a mano Sylvie 1969 catena in metallo dorato che Xenia Adonts, 27 anni, con la Linda e chiusura personalizata
di Gucci in pelle verniciata. diventa fibbia e decora la pattina. di MaxMara in vitello stampa cocco. in metallo dorato lucido.

Per uno stile ecofriendly Per uno stile ladylike


La Logo di Stella McCartney è una minibag La Matinée di Prada è una grande borsa
in alter nappa dalle grandi qualità: la forma a mano con possibilità di essere indossata
cilindrica, i manici, la tracolla e le lunghe zip anche a tracolla. Realizzata in saffiano
che la caratterizzano permettono di portarla in una palette cromatica accesa e vibrante,
come una handbag, come un secchiello si distingue per il logo a triangolo. Una
oppure come una tracolla. Imperdibile per handbag elegante destinata a non passare
chi è trendy e attenta alla salute del pianeta. di moda e da abbinare all’intero guardaroba.
125

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
STESSO LOOK 3 PREZZI

Rigoroso
A CURA DI
ANNAROSA BERNASCONI

L’outfit giusto per l’ufficio

I
l completo da uomo è l’alleato di tante
donne che lavorano e amano indossare capi
dallo stile formale e dalle linee impeccabili.
Abbandona il nero e il grigio e punta sulle
nuance delicate del beige: blazer doppiopetto,
pantaloni a sigaretta, pump affusolate e una
piccola borsa a mano et voilà, il tuo power
dressing, grintoso ed elegante. Se vuoi,
osa con camicie dai colori sgargianti.
© Riproduzione riservata

Viscosa, Missguided In saglia bielastica,


(59,99 euro, su Zalando.it). Marella (269 euro).

In popeline, Oversize,
NaraCamicie Barena
(75 euro). (170 euro).

In lana
In sintetico, Crêpe, In saffiano, tecnica,

Jason Lloyd-Evans
Carpisa Icona Kaos Coccinelle 10 Collection
(39,95 (109 euro). (198 euro). by Seventy
euro). (173 euro).

TOTALE TOTALE
353,93 euro 1.305 euro

TOTALE
2.430 euro

Blazer in cady (550 euro), camicia in cotone (220 euro),


In camoscio, Bata (69,99 euro). pantaloni a vita alta (468 euro), orecchini pvd oro Suède, Jimmy Choo (495 euro).
giallo (197 euro), tote bag in nappa (480 euro)
e boots open toe (515 euro): tutto Mashama.
126

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
INCONTRI SPECIALI

Couture
A CURA DI
VALENTINA RICCIARDELLI

I gioielli più preziosi s’ispirano alla natura

L
a mia è una ricerca intima
tra donna, mondo naturale e “Amo regalare emozioni
gioiello. M’ispiro alle forme e forza con le mie creazioni”
della natura, al miracolo dei suoi
colori e alla femminilità… alla
spiritualità dell’amore». Eugenia
Bruni è direttrice creativa della
maison di alta gioielleria fondata
dal padre Pasquale nel 1976 a
Valenza. «Sono praticamente nata
in atelier e ho sempre guardato
con ammirazione il lavoro
di mio padre», racconta la designer.
È dalla creatività di Eugenia
che sono nate le nuove linee
Ghirlanda, Sissi, Giardini Segreti
e Bon Ton, per citarne solo alcune.
Sensualità, ricerca ed eleganza
sono il minimo comun
denominatore di gioielli frutto di Eugenia Bruni,
un savoir-faire orafo che Eugenia direttrice
ha nel dna e che ha sviluppato con creativa della
passione e dedizione. Dando voce maison Pasquale
alla sua vena poetica. Bruni.
Un gioiello per il giorno e uno
per la sera?
Le collezioni sono pensate per
entrambe le occasioni, grazie
a un grande studio sulla luce:
femminile e gioiosa di giorno
e sensuale e misteriosa la sera.
Un consiglio di stile?
Osate un choker sopra a pullover
a collo alto oppure con lunghi
cardigan indossati a pelle, Nelle immagini,
gioielli Pasquale
da chiudere solo con una spilla.
Bruni. www.
Una donna a cui piacerebbe
pasqualebruni.com
vedere indossare i suoi gioielli?
Oprah Winfrey: è profonda,
libera e trasmette positività.
Le sue pietre preferite?
Il quarzo rosa, la mia pietra
del cuore e “compagna di vita”.
E la rubellite che rappresenta
la passione e la forza: amo quel
rosso intenso che nasconde
un tocco velato di rosa gentile.
© Riproduzione riservata

129

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
NEWS MODA

Dettagli
A CURA DI
VALENTINA
RICCIARDELLI

Casual con tocchi da vecchio west


VERSO IL FUTURO CON
UNO SGUARDO AL PASSATO

F
orse non tutti sanno Per le fashioniste sono
che Levi Strauss un’icona. Per le signore
iniziò la sua carriera borghesi un simbolo.
a San Francisco nel Parliamo delle Vara, le
1853 con un negozio di mitiche scarpe emblema di
merceria che vendeva raffinatezza disegnate nel
accessori in pelle ai 1979 da Fiamma Ferragamo,
minatori e agli allevatori figlia del fondatore
Salvatore. Per celebrarne
di bestiame. Ben 20 anni
i 40 anni nasce la campagna
prima di iniziare a creare #FollowVara interpretata
abbigliamento in denim. da un gruppo di influencer,
Ora il brand torna alle modelle e fashion editor
origini con una collezione dalla forte personalità e dallo
di borse che riprendono stile deciso come Tamu
quell’heritage artigianale McPherson, Natalia
reinterpretandolo in Bonifacci e Caroline Issa.
versione contemporanea.
Linee essenziali e colori
neutri impreziositi
da dettagli di selleria
rendono i cinque modelli
della L Bag un
passepartout chic e facile
da abbinare. Un must URBAN CON TWIST
indispensabile Alcuni modelli della nuova L Bag di
e resistente quanto Levi’s®, omaggio alla prima collezione
i tuoi jeans preferiti. donna creata dal marchio nel 1934.

A OTTOBRE LA MODA
SI TINGE DI ROSA
È TEMPO DI ELEGANZA Il colosso lowcost Kiabi
Baume & Mercier ha festeggiato sostiene l’Associazione
i nuovi modelli del suo orologio Nazionale Donne Operate
cult Classima Lady con un pranzo a al Seno con due linee
Palazzo Parigi, nel cuore di Milano. speciali. Una che permette a
Madrina dell’evento l’attrice Serena chi ha subìto un’operazione
Rossi, brand ambassador della maison di essere comoda, trendy e
da oltre 5 anni che, con il suo talento femminile. E un’altra dal
e la sua spontaneità, ne incarna nome evocativo “Girls are
A sinistra, alla perfezione i canoni di eleganza strong”, che contribuisce alla
© Riproduzione riservata

Serena Rossi discreta e “senza tempo”. Serena per raccolta fondi per la onlus
indossa l’occasione ha indossato il Classima (nella foto un bracciale della
l’orologio Lady in acciaio con cassa in capsule). Inoltre, a ottobre
Classima Lady madreperla bianca decorata da una nei 34 negozi Kiabi ci sarà
in acciaio lunetta tempestata di diamanti. una campagna informativa
e diamanti per la prevenzione
(sopra). del tumore al seno.

131

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
BEAUTY

Buongiorno PELLE

DI SIMONA FEDELE - TESTI DI CLAUDIA BORTOLATO

U
“Il mattino ha l’oro in na buona giornata inizia presto. Svegliarsi il
bocca”, dice il saggio. prima possibile, secondo le ultime ricerche,
allunga la vita. E rende anche più belle e
In effetti svegliarsi
serene. Le ore del mattino, infatti, sono le più
presto, oltre ad propizie per influenzare positivamente il
allungare la vita, giorno e la notte successiva, perché il buon
rende più luminose. sonno si costruisce progressivamente in tutte
le 24 ore. «Esporsi alle prime luci mantiene
Buonumore, aspetto attivo l’equilibrio dei ritmi e la secrezione
fresco, fisico asciutto degli ormoni, in particolare del rapporto serotonina melatonina»,
dipendono da un afferma Ascanio Polimeni, nutrizionista, esperto di medicina antietà e
buon sonno e piccoli psiconeuroendocrinoimmunologo a Milano. «La serotonina, che fa
vedere il mondo in “rosa”, e gli ormoni della carica, come il cortisolo,
gesti. Come esercizi di sono secreti dall’alba fino alle 11 circa». Ma per beneficiare di un
gym dolce, beauty bagno di luce, basta qualche stratagemma. «Se lasci aperte le serrande,
routine all’orientale, ti sveglierai naturalmente senza il trauma della sveglia, sincronizzando
meglio i tuoi ritmi circadiani». L’alternativa soft sono le lampade che
la doccia frettolosa
riproducono la luce del giorno, sostituendosi al trillo molesto.
che diventa coccola

A LETTO DETOX DIGITALE


Laurence Laborie / Trunk Archive

appena sveglia, niente smartphone ma ginnastica


La dipendenza dallo smartphone è sempre più diffusa. Una “trappola
mentale” che si somma allo stress ossidativo della luce blu, altrettanto
insidiosa dei raggi Uva nell’accelerare l’invecchiamento cutaneo.
Il momento ideale per un digital detox è il primo mattino: evita di
controllare notifiche dai social e mail appena sveglia, e non tenere il
cellulare nella stanza da letto, anche per l’inquinamento

134

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
BEAUTY

Da sinistra Ideale dopo la doccia, infonde nutrimento e sprigiona una scia sensuale, Latte Corpo Rigenerante Mirra Aroma
Rituals I Coloniali (18 euro). Sveglia la luminosità della pelle sensibile e ne affina la grana, con una forte azione antiossidante,
Siero Anti-rughe Pure Vitamin C10 La Roche-Posay (40 euro). Il potere delle vitamine A, C ed E in un siero che rivitalizza il viso e
rende splendente la carnagione, Sérum Régénérant Réponse Vitalité Matis (63 euro). Elimina le cellule morte e rende liscia la
cute con un mix naturale di zucchero di canna, limone e zenzero, Scrub Viso Tonificante Bottega Verde (16,99 euro).

elettromagnetico e l’interferenza con la sintesi di euforizzanti come limone, pompelmo, citronella,


melatonina, che può provocare durante la notte. zenzero, cannella dagli effetti drenanti e riducenti.
Meglio sostituire la compulsione digital con gli Per un dolce massaggio lascia che l’acqua scorra
esercizi di stretching o di ginnastica isometrica. per alcuni minuti lungo la colonna vertebrale,
La forbice, per esempio, tonifica addominali e tenendo le spalle rilassate e le braccia lungo i
gambe: sdraiati sulla schiena con le mani sotto i fianchi. A occhi chiusi visualizza luoghi
fianchi e i palmi rivolti verso il basso. Porta i piedi paradisiaci, per stimolare il flusso di pensieri
in alto e mantieni le gambe dritte, coinvolgi il positivi. «Per una pelle setosa, prima della doccia,
centro del corpo abbassando la gamba destra verso applica un burro nutriente e idratante, per
il letto, senza toccarlo. Riporta la gamba in alto e esempio al karité, o un olio vegetale elasticizzante
ripeti dall’altra parte, per cinque volte. all’argan, alle mandorle o al murumuru», consiglia
Mariuccia Bucci, dermatologa plastica a Sesto San
Giovanni e responsabile scientifico Isplad.
SMILE THERAPY Durante la doccia massaggia uno scrub una volta
il sorriso contrasta anche le rughe a settimana, oppure vai di crema depilatoria per
ottimizzare i tempi. Approfitta dei benefici
Conquista nuove energie mentali con la smile corroboranti dell’acqua fredda (da 23 a 26 gradi),
therapy, ovvero inizia a sorridere fin dal risveglio. per stimolare il grasso bruno e bruciare calorie,
«Una sana risata funziona anche da antietà e anziché immagazzinarle. Ecco come: posiziona il
snellente, perché stimola le endorfine, mette in getto sull’acqua calda per tre minuti (37/38 gradi),
moto i muscoli facciali, migliorando metabolismo quindi fai scendere la temperatura (24/25 gradi) e
e ossigenazione dei tessuti», ricorda Polimeni. per un minuto con il doccino risali dai piedi alla
Per contrastare le rughe nasogeniene esegui un testa, mai il contrario. Termina il rituale con un
esercizio del manuale Fit & Face di Silvia Pengo olio o una crema a base di sesamo e riso, che
(Rizzoli). Fai un sorriso aperto, spalancando bene assicurano idratazione e nutrizione anche alla cute
le palpebre. Tieni la contrazione cinque secondi, più secca, e risvegliano un corredo di sensazioni
localizzando lo sforzo sugli zigomi. Simula un positive a livello epidermico. Nelle zone critiche
bacio con le labbra o pronuncia le vocali U-O, per puoi sostituirli con un prodotto anticellulite.
cinque secondi. Ripeti la sequenza 10 volte. Dopo la doccia, e prima della colazione, abituati a
fare almeno 30 minuti di esercizio fisico oppure
una camminata all’aperto, per sincronizzare
IL RITUALE DELLA DOCCIA ancora meglio i ritmi dell’organismo.
infonde energia, decontrae, snellisce «In questo modo amplifichi gli effetti del digiuno
notturno sul metabolismo dei grassi e sulle catene
Il buongiorno prosegue con la doccia, che esalta i metaboliche della longevità», sottolinea Ascanio
sensi grazie a detergenti a base di oli essenziali Polimeni.
136

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
BEAUTY

Da sinistra Prodotto cult, deve la sua efficacia levigante e tonificante al sale rosso e alla polvere di nocciolo di ciliegia, Talasso
Scrub Rassodante Speciale Corpo Perfetto Collistar (48,50 euro). Si avvale della proteina derivata dal fiore del deserto messicano
che fissa l’acqua nella pelle, Gel d’Eau Fraîcheur Aqua Infini Galénic (35 euro). Si ispira al Washoku, cucina tradizionale
giapponese, il detergente viso all’estratto di lampone, Reset Cleanser Romantic Dream Waso Shiseido (34 euro, confezione da
tre). Vitamine e acido ialuronico per l’elisir in perle che illumina, ideale anche come primer, Pearl-Age Rougj+ (49,90 euro).

PESATI E MISURATI composizione rinfrescante e filtri protettivi.


Applicala seguendo i meridiani del volto, per
ogni giorno per perdere più chili favorire lo scorrere del Qi, l’energia vitale, e
Pesarsi tutti i giorni appena sveglie è un modo detossinare. Inizia dalla zona orbitale per
per dimagrire più facilmente o non prendere chili schiarire le occhiaie, prima di passare alle guance,
in più, afferma un recente studio dell’Università sopra l’arco di Cupido e lungo la mandibola con
Brown del Rhode Island. Tieni presente che il effetto liftante.
peso sulla bilancia rappresenta tutto il corpo: la
parte grassa, l’acqua, la parte magra e le ossa.
«Per verificare i progressi di un’eventuale dieta BREAKFAST IN MASCHERA
dimagrante e drenante, dovresti anche controllare scopri il menu ideale per la cute
le circonferenze, che rappresentano elettivamente
la parte grassa ed eventuali gonfiori. Con un «Due volte a settimana è buona norma
metro misura collo, addome all’altezza aggiungere alla routine una o più maschere detox,
dell’ombelico, fianchi e cosce», sostiene Polimeni. idratanti o purificanti, stese in sequenza, per
esempio dopo una notte insonne», dice Mariuccia
Bucci. Fondamentale non sbagliare la successione:
LAYERING ALL’OCCIDENTALE prima vanno le maschere esfolianti, poi le
abbreviato ma efficace in cinque step purificanti, infine quelle idratanti, antietà oppure
ossigenanti. Il tutto mentre sul contorno occhi
Per le orientali la detersione mattutina del viso è tieni in posa un patch specifico, per assicurare
un lungo rituale che si compone di sette passaggi, un’azione antietà alla zona più delicata del viso.
in cui i prodotti sono forniti alla pelle in modo Per ottimizzare i tempi, metti la maschera mentre
progressivo e sovrapposto. Il layering, così si ti godi il pasto più importante, la colazione.
chiama, è utile alla cute perché la rende più forte «Studi scientifici hanno dimostrato che evitarla o
rispetto alle aggressioni esterne e in grado di farla in modo frugale è un rischio, perché fa
assimilare meglio gli attivi. Puoi semplificare la perdere il controllo nei pasti successivi, portando
routine riducendola a cinque step: massaggia per all’aumento del peso e compromette anche la
tre minuti un olio struccante o un olio bio di bellezza cutanea», spiega Polimeni.
camelia, ribes, riso, argan oppure oliva, applica Il menu ideale prevede tè o caffè; pane o fette
una crema detergente a risciacquo e passa alla biscottate integrali, con una noce di burro che
lozione che riequilibra il pH, rinfresca, opacizza e apporta vitamina A, e un po’ di marmellata o un
calma. Stendila con i polpastrelli, eseguendo una cucchiaino di miele per ottenere “carburante” e
leggera pressione per stimolare la circolazione. sali minerali, utili per la salute di pelle e capelli,
Poi è la volta di un siero idratante e antiossidante più una quota di proteine da latte o yogurt.
e di una crema giorno, meglio se con texture e © Riproduzione riservata

138

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
BEAUTY NEWS

Grintose
DI ELENA POZZI

Tre it girl per dare voce a tutte le donne 40 DI QUESTI ANNI


Fondata a Trento nel 1979 da
Clara Macchiella Corradini, Bioline

Q
Jatò rappresenta un’eccellenza
uando ci si mostra per dell’estetica professionale. Un
come si è realmente, traguardo che l’azienda ha scelto di
non si è mai troppo celebrare con il Kit 40° Anniversary
Limited Edition. Al suo interno trovi
emotive, cerebrali o esplicite,
la Crema alla Mela, storico best
determinate o ambiziose. seller da cui tutto è partito, ora
Parte da qui la campagna riformulato, e il siero rigenerante.
#Fearless dell’americana Olaz, Info: www.bioline-jato.com
che vuole incoraggiare le
donne a esprimersi senza
temere il giudizio degli altri.
Ambasciatrici italiane di
quello che si è tramutato in un
movimento social (nato negli
Usa come #Faceanything) sono:
l’attrice Matilde Gioli, 30 anni,
etichettata come “troppo
determinata”, la modella Nina
SHOPPING IS GOOD
Sophie Rima, 19 anni, “troppo Repêchage aderisce alla campagna
impulsiva” e Nilufar Addati, Pink is Good della Fondazione
21 anni, influencer “troppo Umberto Veronesi, per la
sognatrice”. Tutte e tre esempi prevenzione e cura dei tumori
di successo conseguito in barba femminili (ovaio, seno, utero).
Per tutto ottobre il brand di Lydia
alle critiche, sono ambassador
Sarfati devolverà parte del ricavato
dei soin Regenerist 3 Zone, dalla vendita di soin come C-Serum
Total Effects e Olaz Eyes. alla ricerca scientifica. Info:
www.repechage.it/pink-is-good

PRENDERE L’AUTUNNO ALLA LEGGERA KARLIE, UNA GRAN BRAVA RAGAZZA

Ha il volto (e il corpo
mozzafiato) di Karlie Kloss,
27 anni, la “brava ragazza”
descritta da Good Girl,
la fragranza di Carolina
Herrera. È la statuaria super
modella americana, infatti,
protagonista della campagna
del sillage, equilibrata
© Riproduzione riservata

miscela di accenti fioriti e


Alleggerire il corpo e la mente dalle tossine e dallo stress, è la note gourmand di cacao,
proposta dei centri termali e wellness hotel di QC Terme per fava tonka tostata e caffè. Il
l’autunno (sopra, QC Terme Torino). Tra i rituali più adatti spicca profumo, realizzato dal naso
Detox 29 Essences: con oli essenziali ed estratti vegetali favorisce Louise Turner, è racchiuso
il rilassamento profondo, drena i liquidi in eccesso e purifica la nell’insolito flacone a stiletto
pelle in 25 minuti di benessere assoluto. Info: www.qcterme.com dal tacco d’oro.
140

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
VIAGGI

SAGRE1. Il lago di Tovel, ai piedi delle


Dolomiti di Brenta, con splendida
1
d’Autunno
2
DI VANNINA PATANÈ

Massimo Ripani

vista sul foliage del Parco


Adamello Brenta.
2. Nei dintorni dei borghi che
ospitano Pomaria si trovano diversi
antichi castelli, fra cui l’imponente
Castel Thun, che per secoli è stata
la residenza di una delle più potenti
e ricche casate trentine.

144

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Durante la rassegna di Pomaria, in Val di Non, si può partecipare alla raccolta delle mele.

LIVO E RUMO, VAL DI NON (TRENTO)

Mele, laghi e castelli


Dalla raccolta della frutta nei campi ai laboratori gastronomici, agli
assaggi di tutte le specialità locali. Con pause alla scoperta dei dintorni

All’inizio dell’autunno, i verdi declivi della Val di Non sono


punteggiati dal giallo e rosso delle mele mature. In occasione
del raccolto, le mele, insieme alle altre eccellenze gastronomiche
locali, sono protagoniste della rassegna Pomaria, che quest’anno
apre le porte anche a latte, formaggi e allevamento sostenibile.
La manifestazione è ospitata nei paesi antichi di Livo e Rumo,
da cui partono visite guidate nel territorio. Si può cominciare
dai castelli che svettano fra i meleti (castellivaldinon.it): vicino
al Vigo di Ton, c’è l’imponente Castel Thun, del 1200, che per
secoli è stata la residenza di una delle più potenti e ricche casate
trentine e oggi, restaurato negli affreschi e arredi originari, è
aperto al pubblico. Nei dintorni di Tassullo, invece, si fanno
visite guidate all piccolo e grazioso Castel Nanno e Castel
Valer, ricco di ambienti d’epoca, fra cui una cappella ricoperta di
affreschi del ’400. Val la pena, poi, di spingersi fino al lago di
1
Tovel fra le vette delle Dolomiti del Brenta (circa 24 km da
Livo) e ammirare i colori del foliage nel Parco Adamello Brenta.
R5)',#, 12 e 13/10, Livo-Rumo, Val di Non e Sole. Rassegna
Dalle valli del Trentino alle dedicata al mondo delle mele e a quello del latte, con mostra-
mercato di prodotti locali (fino a 40 km di distanza), laboratori,
colline dell’Umbria, un fine degustazioni interattive, aree gastronomiche e di ristorazione e un
campo di mele per la raccolta. Due notti, con visite guidate, da
settimana all’insegna del gusto 125 euro a persona, visitvaldinon.it e pomaria.org

3 4 DOVE DORMIRE
Bernhard Sulze

t Hotel Viridis (foto 3), Cagnò, viridishotel.it


Tre stelle superior affacciato sulle sponde del lago
di Santa Giustina. Camere in legno in stile moderno
e ristorante gourmand. Doppia b&b da 80 euro.

t Horse House Room & Breakfast (foto 4), Romallo,


horsehousedolomiti.it Tre suite che mescolano dettagli
country e design in una villa di recente costruzione, con
vicino un maneggio. Doppia b&b da 90 euro.

145

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
VIAGGI

Giulio Crivellari
BARD (AOSTA)

All’ombra del Forte


Golosità del territorio, il Museo delle Alpi
e una mostra di grandi fotografi

Miele, formaggi d’alpeggio, conserve ed


erbe di montagna: i migliori prodotti
del territorio affollano i banchi della
rassegna allestita nel borgo medievale ai
piedi del Forte di Bard. All’interno
dell’imponente fortezza, ricostruita dai
Savoia nell’Ottocento, si possono
visitare il Museo delle Fortificazioni e
delle Frontiere e il Museo delle Alpi,
1
che, oltre agli aspetti geologici, mostra,
1. Rievocazione storica al Forte di Bard. 2. Castagne secche sui banchi del mercato. con percorsi pluridisciplinari e
DOVE DORMIRE interattivi, come l’habitat alpino sia
La Maison des stato trasformato dall’uomo e dai suoi
Vignerons (foto 3), insediamenti nel corso dei millenni
lamaisondesvignerons.it,
Archivio Turismo Valle d’Aosta

(fortedibard.it/musei/museo-delle-alpi).
fra le vigne, doppia b&b Fino al 6/1, poi, è aperta la mostra
da 84 euro.
Mountains by Magnum Photographers,
Le Coeur du Pont,
con le spettacolari immagini dei fotografi
Donnas, lecoeurdupont.
com, nel borgo, doppia
della celebre agenzia.
b&b da 85 euro. R5 ,"ï5/5),.5hfgo9 Bard, 13/10,
banchi, degustazioni, musica, animazioni
2 3 itineranti (tel. 0125.833811, lovevda.it).

MODENA
Giovanni Tagini

Fra gusto e bel canto


È la festa di eccellenti bontà e sapori
prodotti nella zona. Conditi in musica

Aceto balsamico tradizionale,


lambrusco, parmigiano, prosciutto: le
eccellenze dell’enogastronomia locale
sono protagoniste della manifestazione
dedicata ai sapori di Modena, una “tre
giorni” che quest’anno vede in
concomitanza alcuni appuntamenti
musicali in memoria di un modenese
doc, Luciano Pavarotti. Per celebrare
1 l’anniversario della nascita del grande
1. Modena, piazza Grande, con il Duomo e la Torre Ghirlandina. 2. Tortellini. tenore, il Teatro Comunale proporrà
l’11 e il 13 due rappresentazioni della
DOVE DORMIRE
Bohème e il 12 un concerto gratuito
Il Fonticolo Room &
Breakfast, fonticolo.com,
dedicato ai giovani talenti (info:
suite a tema, in centro, modenabelcanto.it). In città, da non
doppia b&b da 70 euro. perdere è la visita al Duomo, un
Salotto delle Arti (foto capolavoro dell’arte romanica europea
3), salottodellearti.it, (duomodimodena.it).
in un palazzo d’epoca, R5/-.#88 )go, 11-13/10. Sabato, piazza
doppia b&b Roma: laboratori, show cooking, aperitivo
da 126 euro. in musica. Domenica: visite guidate e
degustazioni nei luoghi di produzione.
2 3
gustiamodena.it, modenatur.it
146

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
VIAGGI
MARRADI (FIRENZE)

Tempo di castagne
Stand, bande e artisti di strada per
celebrare il marrone più famoso d’Italia

Sull’Appenino al confine fra Toscana


ed Emilia-Romagna, l’Alto Mugello
conserva gelosamente le sue tradizioni e
il suo territorio, ricoperto di boschi: a
ottobre si raccoglie il rinomato Marrone
del Mugello Igp, usato per preparare
caldarroste e marron glacé, ottimo in
torte e conserve. Per l’occasione si fa festa
a Marradi, il paese natale del poeta Dino
1
Campana, allungato sulle rive del fiume
1. I boschi del Mugello in località Valbura. 2. I famosi Marroni Igp Lamone, con i suoi eleganti palazzi
DORMIRE rinascimentali, e sono organizzate
Palazzo Torriani (foto 3) passeggiate guidate nei castagneti. Da
palazzotorriani.it, a vedere anche il vicino Palazzuolo Sul
Marradi, in stile liberty, Senio, borgo medievale ben conservato.
suite b&b da 160 euro. R5Sagra delle castagne e del marron
Locanda Senio Albergo
buono, tutte le domeniche di ottobre,
Diffuso, locandasenio.
con stand gastronomici , bande e artisti
com, a Palazzolo Senio,
con ristorante e piscina, di strada (mugellotoscana.it). Si arriva
doppia b&b anche con un Treno storico a vapore: il
da 127 euro. 20/10 partenze da Pistoia; il 27/10 da
2 3 Rimini (info: tel. 0573.367158).

Marco Possieri

CITTÀ DELLA PIEVE (PERUGIA)

Preziosi pistilli
Fra le dolci colline umbre, dove si rinnova
la tradizione del nostro zafferano

Adagiata su un colle che domina la val


di Chiana e il lago Trasimeno, Città
della Pieve è terra di zafferano sin dal
Medioevo, quando i pistilli del croco
venivano utilizzati per tingere di una
sfumatura dorata panni e broccati
preziosi. Come quelli immortalati nelle
tele dal suo figlio più illustre, il pittore
del ‘400 Pietro Vannucci detto il
1 Perugino, autore della Adorazione dei
1. Città della Pieve, il centro storico. 2. I fiori di croco da cui si ricava lo zafferano. Magi nell’Oratorio di Santa Maria dei
Bianchi. La coltivazione è ripresa una
DOVE DORMIRE trentina di anni fa e quest’anno è stato
Jaroslaw Pawlak

Hotel Vannucci (foto 3), impiantato uno zafferaneto urbano,


hotel-vannucci.com, in nell’orto dell’ex Seminario. Nel periodo
paese, con ristorante e della fioritura, la festa lo celebra in tutti
centro benessere, i suoi possibili utilizzi.
doppia b&b 115 euro. R5Ŀ,#'), 19-20/10 e 25-27/10.
San Carlo B&B
Mostra-mercato, lezioni di cucina,
sancarlobeb.it, in un
laboratori di pittura, visite della città e dei
casale di campagna,
con giardino e piscina,
campi di raccolta dei fiori (umbriatourism.
doppia b&b da 87 euro. it/it_IT/-/zafferiamo-2019).
2 3 © Riproduzione riservata

148

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
LIVING

INTERNO-ESTERNO
Le grandi vetrate a
tutta parete portano
la natura del terrazzo
in casa. Questo effetto
è amplificato dalla
presenza di piante da
appartamento.

Cattedrale
Una dimora, che sembra un luogo di culto,
raccoglie un’eclettica e divertente collezione
di oggetti e arredi. Il colore, scelto come se
DEL DESIGN

fosse un elemento artistico, completa l’opera

DI ILARIA DE BARTOLOMEIS

I
VETRATE ISTORIATE
A destra, la bellezza della
sala da pranzo è data colori hanno il potere di trasformare gli spazi ed è con tale consapevolezza
dalle vetrate art déco che che il proprietario di questa dimora a Pigalle, nel cuore di Parigi, ha
decorano lo spazio e definito gli ambienti in cui abita. Verde prato, blu cobalto, lavanda e rosso
creano affascinanti giochi sono stati affiancati a sfondi bianchi, come se fossero elementi artistici:
di luce colorata. In alle volte sono state tinteggiate porzioni di pareti, in altri casi sono stati
quest’atmosfera inserti tappeti dalle tinte audaci. Questo approccio moderno all’interior
suggestiva e spirituale design e all’uso del colore sembra in contrasto con l’anima classica
Greg Cox/Bureaux/Living Inside

sono stati inseriti dell’abitazione che si racconta nelle modanature dei soffitti, nelle vetrate art déco,
elementi di modernariato, nei parquet a spina di pesce. L’atmosfera è decisamente eclettica e questa estetica è
come le sedie Anni ’70 esaltata anche dagli elementi d’arredo scelti uno per volta, anche in momenti
e il lampadario Anni ’60, diversi, privilegiando la loro bellezza scultorea piuttosto che l’abbinamento con ciò
così da creare un
che era già presente in casa. Ceramiche fatte a mano nel Sud della Francia,
gradevole contrasto.
statuette spagnole, sculture e vasi portoghesi o italiani, oggetti africani raccontano
lo spirito poliedrico della casa e di chi la abita.

150

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
LIVING

IL RICHIAMO DELLE FORME


A destra, la sala da pranzo è
uno spazio eclettico in
cui si incontrano elementi di
epoche diverse. A tenere
insieme i molti stili sono le
linee ricurve che si ripetono
nei decori delle finestre,
nella base in metallo delle
sedie, nella lampada
scandinava a sospensione.

© Riproduzione riservata
TRASFORMISTA
A sinistra, nello studio,
i colori hanno la funzione
di valorizzare le diverse
attività che si svolgono in
questo spazio: un tappeto
blu cobalto proveniente
dal Marocco indica la
zona lavoro con la
sedia Platner Lounge
di Knoll (knoll.com), una
parete verde definisce
il modulo che racchiude
il bagno e ospita un letto.

SCELTE NON CONVENZIONALI


Qui sopra, la cucina e l’ingresso della dimora sono un
ambiente unico e gli archi appena accennati hanno
il compito di suggerire una separazione. Così la cucina è
diventata uno spazio da mostrare e da abitare:
per questo motivo si è puntato su una combinazione di
colori inaspettata che veste lo spazio: lavanda, verde e
miele creano un effetto color block di grande tendenza.

152

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
LIVING

UN’OASI NATURALE
A destra, la terrazza è una
giungla urbana volutamente
disordinata, in cui rifugiarsi
per rigenerarsi dallo stress della
città. Le piante sono ovunque
e quelle che pendono a cascata
dal cornicione regalano
la piacevole sensazione che la
natura stia entrando in casa.

© Riproduzione riservata
BENESSERE SENSORIALE
In alto a sinistra, il bagno è
uno spazio tattile e
visivamente coinvolgente.
La doccia, avvolta in un bel
rosa antico, è rifinita con un
elemento reticolare che
garantisce la privacy. Il
pavimento a listelli
di cotto regala al calpestio
un’esperienza sensoriale.

CHIAMATI A RACCOLTA
Qui accanto, un angolo della
camera da letto è arredato
con tavolino in ottone e
vetro che raccoglie intorno a
sé oggetti e opere di
diversa provenienza, come
in una collezione.

154

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
LIVING

BOHÉMIENNE
Collana in argento
dorato e zirconi,
Ania Haie.
aniahaie.com

BICOLORE MUSICALE
Divano rivestito Lampadario
in tessuto, Roche in ottone, Botti
di Adrenalina. di Delightfull.
adrenalina.it delightfull.eu

IRONICHE
Open-toe in raso
di seta, Vivetta.
vivetta.com

FANTASIA
Forme originali e colori accesi danno un twist di allegria alla vita di tutti i giorni
A CURA DI ILARIA DE BARTOLOMEIS E VALENTINA PAGNI

ESSENZIALI
Sedie e sgabelli
in resina,
Trill di Nardi.

© Riproduzione riservata
nardioutdoor.com

CACTUSMANIA FATTA A MANO


Appendiabiti Tracolla in pelle,
in poliuretano, Paula Cademartori.
Cactus paulacademartori.com
di Gufram.
gufram.it

AVVOLGENTE
Poltrona in pelle e tessuto, Bulbo di Louis Vuitton. louisvuitton.com
156

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
CUCINA

Delicatezze di mare e
cocktail, dalla terrazza più
trendy di Milano

Tentazioni
A CURA DI CLAUDIA COMPAGNI

Salmone, fichi e
foie gras
RICETTA A PAGINA 162

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Baccalà pil pil, carciofi e
peperoncino
RICETTA A PAGINA 162

159

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
CUCINA

Insalata di riso
tonno e burrata
Preparazione: 1 ora
Cal/porzione: 480
Dosi per 4 persone
Esecuzione: media

Ingredienti
200 g di riso nero 100 g
di zucchina 100 g di
carota 50 g di piselli
surgelati 2 coste di
sedano verde mezzo
limone 10 g di capperi
sott’olio 150 g di filetto
di tonno abbattuto 150 g
di burrata di bufala 3 cm
di zenzero fresco
germogli di pisello per il
decoro 1 cucchiaino di
salsa di soia olio
extravergine di oliva sale

Preparazione
1 Cuoci il riso in acqua
salata in ebollizione per
40 minuti, scolalo, stendilo
su una teglia e fai
raffreddare. Cuoci i piselli
in acqua in ebollizione per
10 minuti, riduci carota,
sedano e zucchina puliti
a dadini. Scalda 3 cucchiai
di olio in una padella,
aggiungi le verdure
e i piselli, cuocili per
1 minuto e regola di sale.
2 Mescola il riso con le
verdure e aggiungi
i capperi tritati finemente,
il succo di limone filtrato
e una presa di sale. Disponi
il riso nei piatti in 4 anelli.
3 Taglia il tonno a cubetti
e condiscilo con la salsa di
soia, lo zenzero sbucciato
e grattugiato e una presa
di sale. Frulla la burrata,
disponila sul riso, completa
con i dadini di tonno
e i germogli di pisello.
160

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
CUCINA

Granchio reale, mandorle e avocado


Preparazione: 1 ora | Cal/porzione: 300 | Dosi per 4 persone
Esecuzione: facilissima

Ingredienti
4 chele di granchio reale surgelate 4 rametti di aneto 4-5 grani di pepe verde
1 cucchiaio di aceto di vino rosso 200 g di sedano rapa 200 g di avocado
20 g di mascarpone 100 g di mela Granny Smith 1 limone 20 g di
mandorle a lamelle 5 g di germogli di porro qualche goccia di Tabasco sale

Preparazione
1 Porta a ebollizione abbondante acqua con il pepe verde, l’aneto e l’aceto,
aggiungi una presa di sale e il granchio e cuocilo per 5-6 minuti. Scola le
chele, tagliale a metà nel senso della lunghezza e preleva la polpa.
2 Taglia a julienne il sedano rapa sbucciato e la mela e mescolali con qualche
goccia di succo di limone e una presa di sale. Preleva la polpa dell’avocado e
frullala con il mascarpone, poche gocce di succo di limone, il Tabasco e sale.
3 Disponi nei piatti la polpa di granchio, coprila con l’insalata di mela e
sedano rapa, le mandorle tostate e la crema di avocado e i germogli.

Ricette di pag. 158 - 159

I cocktail consigliati da
Guglielmo Miriello,
bartender di Ceresio 7

MAGICO EQUILIBRIO
Con il baccalà pil pil,
lo Spring garden:
distillato a base di piselli
senz’alcol, sherbet (o
passata) di pomodoro e
carote, limone e Queen
Salmone, fichi e foie gras Baccalà pil pil, carciofi e peperoncino Oolong Kombucha di
Preparazione: 1 ora più riposo | Cal/porzione: 580 Preparazione: 25 minuti | Cal/porzione: 190 Fervere, per un
Dosi per 4 persone | Esecuzione: difficile Dosi per 4 persone | Esecuzione: facile equilibrio di dolcezza,
acidità e note acetiche
Preparazione Preparazione e fermentate del tè.
Fai marinare per 4 ore 400 g di filetto di salmone Frulla 50 g di prezzemolo riccio scottato in acqua
(abbattuto) con 10 g di zenzero grattugiato, 100 g con 10 g di capperi sott’aceto, 2 filetti di acciuga, AROMA FUMÉ
di sale, 50 g di zucchero di canna, un’arancia a 20 g di mollica di pane, un cucchiaio di aceto Con il salmone e foie
fettine e 10 g di finocchietto selvatico. Aprilo a rosso e 1 dl di olio evo. Cuoci su fiamma bassa gras, lo Smoking:
libro, farciscilo con 200 g di pâté di fegato d’oca, 4 pezzi da 70 g l’uno di baccalà con uno spicchio dolce, ma non
arrotolalo sul ripieno, avvolgilo in pellicola e metti d’aglio, un pizzico di sale e 2 dl di olio, 4 minuti stucchevole, robusto e
in frigo. Cuoci 300 g di polpa di fichi con 150 g da un lato e 5 dall’altro. Scolali e frulla la metà del complesso con note
di zucchero, un peperoncino piccante a dadini, 6 g fondo di cottura con il succo di mezzo limone vinose del Vermouth e
di pectina, 1 bacca di cardamomo e 1 di anice fino a ottenere una salsa omogenea. Servi il un aroma evanescente
stellato finché il composto si riduce a 1/3. Taglia il baccalà cosparso con un piccolo peperoncino di fumo di legno di
salmone in 4 cilindri, elimina la pellicola, passali piccante tagliato a dadini, 200 g di purea di patate ciliegio.
nella scorza di un lime grattugiata, decora con 10 viola, 200 g di cuori di carciofo a fettine cotti in
g di uova di salmone e servili con la confettura di padella con un filo di olio, la salsa verde e un
fichi e 100 g di formaggio di capra fresco. pizzico di pil pil.

Le ricette originali dello chef sono qui riportate in una versione leggermente semplificata, alla portata di tutti. Senza nulla togliere al gusto e al profumo.

162

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
CUCINA
dalla cucina del cuoco alla tua La nutrizionista

Osare sempre, con


ELIO SIRONI EVELINA FLACHI
chef del ristorante Ceresio 7 Presidente della
Fondazione

la testa e con il cuore.


italiana per
l’educazione
alimentare

E rispettare i cibi
Piatti insoliti, ricchi
ed equilibrati

L
Anche se gli abbinamenti
uci, musica, colori e arredamento: il proposti dallo chef in questo
pensiero che il piatto finisca in un servizio possono sembrare a
contesto che mi piace, mi dà adrenalina», volte azzardati, le ricette
spiega Elio Sironi, dal 2013 chef del risultano appaganti e con una
Ceresio 7, ristorante bar con piscina sui
buona scelta di nutrienti.
tetti di Milano, in un’atmosfera che coniuga moda,
1. SALMONE, FICHI E FOIE GRAS
design e creatività culinaria. «Se si entra in cucina
con grande sentimento, testa libera e tempo, salta Energizzante: gli Omega 3 del
sempre fuori qualcosa di buono. Quindi, osare, salmone, grassi “buoni” insaturi,
sempre. E anche tritare col coltello, salare con le bilanciano il colesterolo del foie
mani. Perché troppa tecnologia allontana dalla parte gras. Le fibre dei fichi vengono
sensuale del cibo». in aiuto modulando
l’assorbimento dei grassi del
UNA PASSIONE CHE VIENE DA LONTANO piatto. A seconda della dose,
«Da bambino mi svegliavo la domenica a fare i val la pena integrare con un
biscotti con la mamma. Ero un ragazzo di paese, in contorno di verdure.
Brianza, e volevo fare il cuoco per viaggiare. Sono
2. BACCALÀ PIL PIL, CARCIOFI
stato accontentato. Dagli Stati Uniti al Giappone, al
E PEPERONCINO
Sudafrica, ho imparato di tutto. La differenza la fa la
buccia di limone sul formaggio di capra per condire Proteine in leggerezza con
gli spaghetti al pomodoro, ma poi non userei mai il questo secondo piatto,
coriandolo. Da buon europeo, infatti, prediligo olio, equilibrato dal punto di vista
Gamberi gobbi, burrata e fonduta di Carmagnola
burro, erbe e prodotti mediterranei. Che però tratto nutrizionale, fra Omega 3 del
con il rispetto quasi religioso che a 20 anni ho pesce e fibre delle verdure.
imparato a Tokyo, insieme alla manualità, la maestria 3. INSALATA DI RISO, TONNO
e l’uso del coltello». E BURRATA
Alta cucina sui tetti di Milano Piatto unico adatto a chi ha un
BACCALÀ DAL GUSTO UNICO buon consumo energetico
«Il pil pil è nel mio cuore come tutta la Spagna
perché fa attività fisica, vista la
(ho vissuto lì per 10 anni). È una tecnica di cottura UN AUTUNNO PIENO DI SORPRESE
presenza di tutti i nutrienti,
elegante, trasparente e rispettosa della materia prima.
L’albumina estratta dal pesce mediante l’azione del Nato sei anni fa, il proteine, carboidrati, grassi, ma
calore e del riposo regala al baccalà un gusto unico Ceresio 7 è uno dei anche antiossidanti del riso nero
restituendo il buono, il sano e il sapore autentico». primi Restaurant & e minerali come il calcio, fornito
Cocktail Bar in Italia, dalla burrata. C’è tutto.
ADORATO PEPERONE con bellissima vista 4. GRANCHIO REALE, MANDORLE
«Un piatto tradizionale della Brianza, la mia terra su Milano, dalle guglie E AVOCADO
d’origine, è la peperonata con anice stellato, chiodo di del Duomo ai nuovi Effetto rimineralizzante: iodio
garofano e cannella, che a 14 anni ho rivisitato e ne grattacieli di piazza Gae come lo chef Tomaz
e sodio del granchio ben si
ho fatto la base di una delle mie creazioni preferite: Aulenti. Tra ottobre e Kavcic (ristorante Pri
abbinano al potassio di cui è
Gamberi gobbi con burrata e fonduta di novembre, va in scena Lojzetu, Slovenia) e lo
Chef Mob: in date a chef stellato Quique ricco l’avocado e al magnesio e
Carmagnola (vedi foto al centro). Freschezza, testura
sorpresa, i clienti Dacosta (Denia, al calcio delle mandorle. Inoltre
e profumi estivi lo caratterizzano, con il profumo
della peperonata della mamma, i gamberi gobbetti di potranno scegliere un Spagna). questa ricetta è una miniera di
Mazara serviti crudi quasi ghiacciati, per dare menu creato dallo chef t$FSFTJPPools & nutrienti, quali proteine, acidi
croccantezza, ammorbiditi e ingentiliti dalla burrata Elio Sironi insieme a Restaurant, via Ceresio grassi Omega 3 e Omega 6,
e dalla marasca messa sul fondo del piatto, per dare due grandi nomi della 7, Milano, tel. 02. potenziati da un’ottima
quel tono dolce sciropposo». cucina internazionale 31039221; ceresio7.com percentuale di vitamina E.
164

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
BENESSERE NEWS
LE 7 MIGLIORI NOTIZIE DELLA SETTIMANA
A CURA DI CHIARA DALL’ANESE

Se la tosse non se ne va
Si chiama bronchiettasia una patologia polmonare che provoca infezioni ricorrenti

A
ffanno, tosse persistente, sensazione di avere un peso sul petto, grande spossatezza.
Sono alcuni tra i sintomi della bronchiettasia, una patologia polmonare cronica
che, in Europa, colpisce circa 500 persone ogni 100mila. A causarla è un’eccessiva
dilatazione delle vie respiratorie, che determina un accumulo di muco e, di conseguenza,
una maggior predisposizione alle infezioni. Riconoscerla, però, non è facile, anche perché i
sintomi sono simili a quelli di altre patologie più diffuse, come broncopneumopatia cronica
ostruttiva o asma. Ora, grazie anche a una miglior conoscenza e definizione di sintomi e
cause della malattia, diagnosticarla e curarla è più semplice. Per saperne di più, da oggi c’è
il sito dell’Associazione Italiana Bronchiettasie aibro.it, che fornisce informazioni e
sostegno ai pazienti e ai loro familiari e promuove la ricerca sulla patologia.

STOP ALLE SIGARETTE


IN GRAVIDANZA
PANCETTE PERICOLOSE Soprattutto se sei in attesa
Se il punto vita si allarga dopo la di una bambina. Il fumo,
menopausa, il cuore è a rischio. attivo e passivo, nei nove
Lo spiega uno studio sulla rivista mesi fa aumentare i livelli
Nutrition, Obesity and Exercise. di testosterone nel feto, e
Dopo la fine dell’età fertile, una questo può compromettere
circonferenza vita maggiore di 88 la futura fertilità delle
centimetri aumenta del 30 per bambine. È emerso al
ATTENTA A MASCARA E CREME ANTIETÀ
cento il rischio cardiovascolare congresso della European
L’occhio secco è un disturbo che provoca bruciore, Society for Paediatric
anche nelle donne normopeso: il
dolore, lacrimazione. Prevale tra le donne: secondo gli Endocrinology.
grasso addominale si deposita
esperti riuniti al congresso European Tfos Ambassador,
intorno a cuore e reni, esponendo
anche a causa di cosmetici che disidratano la superficie
a ipertensione e danni vascolari.
oculare. Come il mascara, che andrebbe sostituito ogni NOCI PER LA LINEA
tre mesi perché trasporta microbi e cellule morte, Ne bastano due al giorno,
o i retinoidi delle creme antietà, che seccano l’occhio. circa 14 grammi, per ridurre
del 15 per cento il rischio di
diventare obesi o aumentare
SALVA UN PICCOLO CUORE UN FIORE BIANCO CONTRO LA CANDIDA di peso. Il merito, afferma
uno studio sulla rivista Bmj
Fino al 10 ottobre, puoi dare una Cresce nella savana brasiliana la pianta che potrebbe Nutrition, Prevention &
speranza a sette bambini con rivoluzionare il trattamento delle candosi, infezioni Health, sarebbe della loro
cardiopatie congenite. Colpiscono che possono colpire genitali e bocca. Uno studio capacità saziante.
otto neonati su mille: in Italia, il sulla rivista Journal of Natural Products mostra che
90 per cento di essi guarisce, ma quattro composti presenti nell’arbusto a fiori bianchi
nei Paesi più svantaggiati per i Mimosa caesalpiniifolia sono in grado di ridurre
piccoli non c’è accesso alle cure. queste infezioni fungine. Si sono rivelati più efficaci
Con un sms o una chiamata al del fluconazolo, il farmaco normalmente usato per
numero 45597, puoi finanziare trattarle, e in più non provocano gli effetti collaterali
Getty Images

sette interventi salvavita di che si possono presentare con la terapia classica,


cardiochirurgia pediatrica in come mal di stomaco, capogiri, cefalea.
Camerun, cuorefratello.org

© Riproduzione riservata
167

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
ALIMENTAZIONE

Porta in tavola
i cibi del buonumore
DI CLAUDIA BORTOLATO* Il caffè contrasta l’emicrania, lo zafferano i dolori
mestruali, mentre l’ananas facilita la digestione.
Non si sostituiscono ai farmaci, ma sono un valido
alleato per ritrovare il sorriso nei giorni no

C
onsolatori, gli analgesici ed euforizzanti/ percentuali di vitamina B6, dunque, è

Dimitris Skoulos / Trunk Archive


calmanti, rasserenanti, prodotti naturalmente meglio inserire regolarmente nella dieta
sedativi. Di più: dall’organismo. Stimolandone la giusta anche legumi (fagioli, lenticchie),
diversi cibi secrezione con i cibi giusti otterrai non cavolfiore, carote, avocado.
contengono solo un effetto up sull’umore, ma anche
nutrienti e un’analgesia naturale. Uova, latte e Sì a pesce azzurro, salmone e oli “buoni”
micronutrienti yogurt, formaggio, carne e pesce, per Gli acidi grassi essenziali Omega 3 e
che consentono esempio, contengono buone percentuali Omega 6 sono coinvolti in vari
al sistema di L-triptofano, aminoacido dal quale meccanismi, tra cui il più studiato è la
nervoso di funzionare in maniera viene prodotta la serotonina, che a sua riduzione della sintesi di prostaglandine
ottimale e alcuni di questi vantano volta è un precursore della melatonina e leucotrieni, che sono mediatori
sostanze dagli effetti analgesici e (la nota “regolatrice” dei ritmi biologici dell’infiammazione. Ma è necessario sia
antinfiammatori, ovviamente non in dell’organismo, in particolare dei ritmi rispettare il fabbisogno giornaliero di
misura tale da poter competere o sonno-veglia). Utile anche aumentare Omega 6 (6-10 g al dì) e di Omega 3
sostituire gli analoghi farmaci. Preferire l’apporto di cibi naturalmente ricchi di (circa 2-4,4 g al dì), sia mantenere il
determinati alimenti, dunque, può melatonina, ovvero la maggior parte di loro rapporto ottimale, che è di 4 a 1 (4
rivelarsi utile per influire positivamente frutta e verdura non trattata (i processi porzioni di Omega 6 per ogni porzione
sulla chimica cerebrale e su un miglior industriali tendono a distruggerla), come di Omega 3). In pratica, occorrono, per
controllo del dolore. Il tutto, spinaci, cetrioli, kiwi, banane. Anche i esempio, 2 cucchiaini al giorno di olio
naturalmente, senza eccedere nelle carboidrati stimolano il buonumore, di vinaccioli o di lino e 4-5 noci,
quantità e nell’ambito di una dieta abbassando indirettamente la percezione oppure circa 2 etti di pesce azzurro
moderata e mediterranea, ricca di del dolore. Succede perché l’aumento conditi con un cucchiaio di olio
legumi, cereali, frutta e verdura, pesce e della glicemia e conseguentemente extravergine di oliva.
con poca carne rossa, ma che utilizzi, in dell’insulinemia a seguito della loro
più, spezie e semi vari. assunzione modifica il rapporto tra Le mille virtù dell’olio evo
alcuni aminoacidi nel sangue a favore L’olio extravergine d’oliva, oltre a
Così stimoli le endorfine dell’L-triptofano, che può così più Omega 6 e a tanta vitamina E, contiene
Dopamina, serotonina, melatonina: sono facilmente raggiungere le cellule anche l’oleocantale (la molecola che
alcune delle più note endorfine, ovvero nervose. Inoltre, se la pasta, il pane o il conferisce all’olio il tipico sapore
riso sono integrali, ti assicuri una “piccantino”), che secondo uno studio
maggiore ingestione di magnesio, condotto dal Monell Chemical Senses
minerale che influisce sulla percezione Center di Philadelphia ha gli stessi
* Con la consulenza di Luca Piretta,
del dolore, e di vitamina B6 o effetti antinfiammatori dell’ibuprofene,
gastroenterologo e nutrizionista dell’Università
Campus Biomedico di Roma. Autore, insieme a piridossina, che a livello cerebrale antidolorifico non steroideo tra i più
Marco Consentino e Alessandra Gigli, di partecipa alla sintesi della serotonina. usati. Ricorda, però, che non tutti gli oli
Almanacco alimentare 2019 (Cairo Editore). Proprio perché vantano buone extravergini hanno la stessa quantità di
168

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
ALIMENTAZIONE marmellate (meno per il consumo al
naturale, avendo un sapore acido-amaro).
Secondo uno studio americano
dell’Oregon Health and Science
University, proprio le vescicole sono i frutti
più ricchi in assoluto di molecole
antinfiammatorie, utili in particolare per
oleocantale (quelli più “piccanti” ne combattere l’infiammazione dovuta a
contengono di più) e che questa sostanza osteoartrite e artrosi.
diminuisce con l’esposizione del prodotto
alla luce e all’aria. Consumo consigliato di Papaya e ananas, antinfiammatori esotici
olio evo: circa 4 cucchiai massimo al Alla papaya sono attribuite proprietà
giorno. disintossicanti, diuretiche, depurative e
antiaging, grazie alla ricchezza di
Spezie, il piccante che lenisce il dolore Dalla lattuga al miele, “aspirine” naturali antiossidanti e carotenoidi in particolare,
Le spezie sono tra le più antiche Il principio attivo dell’aspirina, notissimo che la rendono anche un ottimo esfoliante,
protagoniste di moltissime tradizioni antinfiammatorio sintetizzato in protettivo e rigenerante della pelle. Ma tra
culinarie con una valenza sia laboratorio, è l’acido acetilsalicilico. Segni i suoi componenti più interessanti spicca la

Stock Food/La Camera Chiara


gastronomica/conservante (per le particolari: è largamente presente (sebbene papaina, un enzima proteolitico che è in
proprietà antisettiche) sia curativa. in basse quantità, quindi assolutamente grado di scindere le proteine alimentari nei
Tanto che, insieme alle erbe aromatiche, non tali da sostituirsi al farmaco) anche in più semplici aminoacidi, rendendole più
sono state riconosciute natura sotto forma di salicilati, sostanze digeribili, e di potenziare, insieme al
dall’Organizzazione Mondiale della che funzionano da antidolorifici contenuto di antiossidanti, fibre e altre
Sanità come coadiuvanti nella cura principalmente per la loro capacità di sostanze funzionali, le virtù
di alcuni disturbi. Tra le proprietà curative regolare le citochine tnt antinfiammatorie. antinfiammatorie e antidolorifiche del
delle spezie spicca proprio quella Oltre che nella corteccia del salice (è da lì frutto. Stesse proprietà sono vantate
antidolorifica, grazie al contenuto che è stato scoperto il farmaco), i salicilati dall’ananas, anch’esso forte di un buon
di composti bioattivi, quali oli essenziali, si trovano in molta frutta e verdura, tra contenuto di fibre, vitamine antiossidanti,
tannini, fenoli, terpeni, vitamine, che l’altro in lattuga e cicoria, ma anche in sali minerali e della bromelina, enzima
agiscono sul sistema nervoso centrale ravanelli, zucchine, peperoni, cetrioli, analogo alla papaiana. Grazie a queste
stimolando la produzione delle endorfine. broccoli, zucca, spinaci, melanzane, sostanze, la papaya o l’ananas possono
Alcune spezie, poi, vantano più di altre pomodori e funghi. I frutti più ricchi di essere inserite a pieno titolo nel computo
proprietà analgesiche, come la curcuma acido acetilsalicilico naturale, invece, sono giornaliero delle cinque porzioni di frutta e
che, tra le tantissime virtù (è un’osservata fragole e frutti di bosco, ciliegie, prugne e verdura raccomandate per mantenersi in
speciale dalla scienza), ha anche quella di susine, arance e mandarini, albicocche, uva salute, con l’accortezza di consumarle alla
essere un potente antidolorifico, utile in passa, ribes rosso e nero, pesca, cachi, di fine un pasto, soprattutto se
caso di artrosi croniche, perché contrasta mango. Pure il miele contiene acido particolarmente ricco di proteine, per le
la produzione di due classi di molecole acetilsalicilico (6,29 mg/100 g), oltre a loro capacità digestive.
infiammatorie: le prostaglandine e i molte vitamine, sali minerali, aminoacidi e
leucotrieni. Altrettanto interessanti sono altre sostanze benefiche: anche per questo Caffè contro il mal di testa
lo zenzero (efficace, tra l’altro come conviene utilizzarlo come dolcificante, al Il caffè contiene, oltre a potenti
antinausea per il mal di mare e d’auto) posto dello zucchero raffinato. antiossidanti, degli alcaloidi antalgici
e il peperoncino, fonte di flavonoidi, che (caffeina in primis) che restringono i vasi
inibiscono le prostaglandine, e di Una ciliegia tira l’altra sanguigni, con un effetto lievemente
capsaicina, in grado di contrastare le Oltre a fornire acido salicilico naturale analgesico. In particolare, a dosaggi
infiammazione muscolari e le nevralgie (0,85 mg/100), le ciliegie contengono superiori a 200 mg, più di due tazzine,
del trigemino. Lo zafferano contiene antocianine, pigmenti che ne conferiscono questa molecola ha un modesto effetto
sostanze ormonosimili e oli essenziali che il bellissimo colore rosso. Queste sostanze, analgesico soprattutto sulle cefalee di tipo
nella medicina popolare e in fitoterapia che appartengono alla categoria dei tensivo e secondo uno studio pubblicato
sono utilizzati per contrastare i dolori flavonoidi (antiossidanti), secondo uno qualche tempo fa sulla rivista Clinical
mestruali, mentre i chiodi di garofano, studio effettuato qualche tempo fa dal Pharmacology and Therapeutics, l’ibuprofene,
ricchi di eugenolo, un composto aromatico Western Human Nutrition Research l’analgesico normalmente utilizzato per
analgesico e sedativo, sono un rimedio Center di Davis, California, hanno gli curarle, è più efficace se associato al caffè.
popolare d’emergenza contro il mal di stessi effetti analgesici dell’indometacina, Sì a una tazzina anche per l’emicrania in
denti. Dal canto suo il pepe, grazie al suo utilizzato nella terapia di molte malattie fase iniziale: restringendo i vasi cerebrali
principio attivo, la piperina, sembra agire infiammatorie. Ancor più potente, in dilatati durante l’attacco, diminuisce il
attraverso una azione morfino-simile quanto a capacità analgesica- dolore. Ma attenzione: puoi seguire queste
sortendo, così, un buon effetto antinfiammatoria, sono le visciole (o indicazioni solo se hai emicranie saltuarie
antidolorifico. Consumo: l’ideale è ciliegio acido), che crescono e di intensità lieve, mentre se sono
aggiungere le spezie in modiche quantità spontaneamente in tutta Italia e che croniche devi evitare la caffeina, perché
ai menu quotidiani, in sostituzione tradizionalmente sono utilizzate può peggiorare i sintomi.
del sale. soprattutto per la preparazione di © Riproduzione riservata

170

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
RISPONDE LA PSICOLOGA

Scrivete a: f.postapsico@cairoeditore.it

Il mio ex si sente
ERICA FRANCESCA POLI sull’orlo del baratro:
come lo aiuto?
Medico psichiatra, psicoterapeuta
e scrittrice. Ama aiutare le persone
a diventare se stesse.

Si è confidato solo con lei, tra le lacrime e Francesca è rimasta scossa. L’ascolto
dato è già molto. Un esperto che lavori sulle emozioni può aiutarlo a stare meglio

Cara dottoressa,
il mio ex, con cui ho un rapporto di fratellanza, mi ha consiglio è quella di una psicoterapia, in particolare centrata sulle
confidato tra le lacrime che, da oltre un anno, sta male, emozioni come la Istdp (ericapoli.it). Come lettura, potresti
cammina sull’orlo di un baratro, sente la terra mancargli suggerirgli il mio nuovo libro Le emozioni che curano
sotto i piedi. Pensa che dipenda dai suoi problemi con la (Mondadori, 20 euro): contiene un capitolo dedicato alle ferite di
famiglia d’origine, anche se ha perso i genitori molti anni attaccamento e diverse tracce di lavoro esperienziale guidato su
fa. Sente una grande sofferenza per se stesso da bambino, di sé, per mettersi in contatto con il proprio bambino interiore.
che non aveva diritto di parola, stava intere giornate da
solo e si annoiava a morte. Questo malessere viene fuori di
solito quando è solo e lo fa piangere incessantemente. Sto per diventare papà con la ragazza
Smanettando sul web si è fatto l’autodiagnosi di che amo e sogno donne sconosciute
“narcisismo patologico”. Per quel che ne so, non gli
corrisponde affatto, ma, in ogni caso, come posso aiutarlo? Cara dottoressa, sto per Domande normali alle quali
Non ha detto nulla a sua moglie e ha contattato uno psi a diventare papà. Io e la spesso non c’è una risposta,
caso, che gli ha risposto «Sono in ferie, ci risentiamo». mia fidanzata ci amiamo se non quella che darà la vita
Certo, io gli sto vicino e lo prendo così com’è, ma visto che moltissimo, siamo insieme da stessa. Può anche darsi che tu

© Riproduzione riservata
sono la prima con cui si confida, chiedo consiglio a te su quando avevamo 15 anni. non ne sia consapevole, ma
che tipo di terapia lo aiuterebbe, un libro, una meditazione. Ora ne abbiamo 24, lavoriamo se le ponga il tuo inconscio.
Di psicofarmaci non ne vuol sapere perché ha preso troppo e siamo indipendenti, però la Ecco allora che i sogni di fuga
Gardenale da bambino/ragazzo per l’epilessia. Mi ha gravidanza è arrivata inattesa. arrivano come una specie di
giurato che non si leverà la vita a breve, ma non ti Siamo felici, ma forse un po’ rifugio dalle paure. Queste
nascondo di essere scossa. Francesca spaventati. Mancano due donne non sono reali, ma
mesi al lieto evento e ogni immagini del tuo inconscio,
Cara Francesca, sappi che lo hai già aiutato, ascoltandolo e notte faccio sogni con donne non sentirti in colpa. Piuttosto
prendendolo così com’è. Se ci pensi, è stata questa la ferita sconosciute, come se volessi accogli le tue ansie, sapendo
dell’infanzia, l’essere solo e non ascoltato. Nelle ferite fuggire dalla realtà. Mi sento che sono normali. La vita
dell’attaccamento, cioè della relazione con chi si prendeva cura di molto in colpa. Achille da genitori sarà piena di
noi, poco conta se i congiunti sono vivi o meno: vivono dentro. imprevisti e avrà momenti di
Visto che con te parla, scoprire con lui che cosa ha scatenato la Caro Achille, la diagnosi incertezza. L’inconscio viene
riapertura della ferita un anno fa potrebbe essere un bell’indizio l’hai già fatta da solo: si in soccorso offrendo piccoli
per suggerire una strada di riparazione. Tieni presente che il chiama paura. Paura di un rifugi interiori, immagini che
trigger (fattore scatenante) più potente per evocare traumi del meraviglioso momento della curano o bilanciano il sentire
passato sono le relazioni del presente e, per fortuna, su quelle si tua vita che, però, è fonte di burrascoso e le tensioni. Leggi
può lavorare. Concordo sull’inutilità dell’autodiagnosi, che può mille insicurezze. «Sarò un Genitori di un nuovo mondo
generare una convinzione distorta sulla natura del proprio buon padre? Riusciremo a di Federico Parena e Daniela
problema, difficile poi da togliere dalla mente. La strada che gli mantenere una famiglia?». Barra (Uno editori, 12,90 euro).
172

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
RISPONDE LA SESSUOLOGA

Scrivete a: f.postasesso@cairoeditore.it

Amo tantissimo mio


MARINELLA COZZOLINO marito, ma il suo corpo
non mi attrae più
Psicoterapeuta e sessuologa.
Presidente dell’Associazione
italiana di sessuologia clinica.

Carlotta non prova più alcun desiderio per lui. Com’è possibile? Forse sono troppo
sicuri l’uno dell’altra. Alimentare un po’ di gelosia potrebbe smuovere la situazione

Cara dottoressa,
mi sta capitando una cosa brutta, ma tanto brutta: mio Devi alimentare un po’ di dubbi, solo così riuscirai a rivederlo
marito non mi piace più. Siamo sposati da 18 anni e ci come oggetto del desiderio. Solo se avrai timore di poterlo
amiamo molto, ma io ho cambiato il mio atteggiamento perdere, potrai riaverlo. Se potessi parlare con tuo marito gli
sessuale nei suoi confronti. Forse non è proprio sussurrerei in un orecchio: «Falla ingelosire...».
l’atteggiamento, ma l’attrazione. Dal punto di vista fisico
non provo più nulla per lui. Non è accaduto da un giorno
all’altro, è stato un po’ come una palla di neve che Per dare piacere alla donna, quanto
è diventata valanga. Non riesco a capire come sia potuto
accadere. Non riesco a sentirmi responsabile di questo, contano le “misure” dell’uomo?
credo di non aver fatto nulla affinché succedesse. Cara dottoressa, sono un raggiungimento dell’orgasmo
Su tutto, mi sembra una grossa ingiustizia. Perché lettore di straforo (leggo perché, per stimolare le fibre
è arrivata a rovinare la mia pace? Non ho un altro, F della mia ragazza che lo nervose e dare piacere, deve
ovviamente. Non sono interessata a niente e a nessuno. compra ogni settimana) e ho riempire il canale vaginale
Se così fosse, avrei avuto la risposta che cercavo. Me la i classici dubbi “tecnici” di noi e strusciare contro le sue
sarei data da sola, ma così non è. Perché doveva capitare maschietti che il web, con pareti. “Riempire” il canale
proprio a me, a noi? Forse non si può capire una cosa così, le sue risposte molteplici e significa che è importante

© Riproduzione riservata
se non la si prova. È un dolore incredibile. Io lo amo spesso contraddittorie, non mi anche il diametro del
tantissimo, eppure il suo corpo mi infastidisce. Come toglie. Vorrei sapere quanto pene, affinché aderisca per
possiamo portare avanti un matrimonio in queste contano le dimensioni del bene alle pareti vaginali.
condizioni? Ma, soprattutto, come posso parlargliene? pene per dare piacere a una Il canale vaginale va dalla
Non è una cosa facile da dire, non trovo il coraggio. Spero donna quando si fa l’amore. vulva alla cervice uterina e
tanto che abbia qualche consiglio per me. Carlotta Ma anche quanto è profonda misura all’incirca sette-nove
la vagina e in quali punti è più centimetri, ma si dilata
Cara Carlotta, mi ha molto colpita la tua lettera. Ma molto sensibile e cioè più ricettiva durante l’eccitazione fino ad
davvero. Mi colpisce il dolore con cui parli di questa situazione alle sensazioni. Grazie mille arrivare tra i 10 e i 12. Essendo,
e il senso di impotenza da cui ti senti avvolta in questo Marco tuttavia, le pareti elastiche,
momento. Hai ragione, è come un’ingiustizia, ma non lo è. una donna può accogliere
La mia sensazione è che, vostro malgrado, inconsapevolmente, Caro Marco, benvenuto in anche un pene di dimensioni
siete stati gli artefici di questo cambiamento. Temo sia la troppa queste pagine. La lunghezza leggermente maggiori. La
vicinanza. Il senso profondo di appartenenza e confidenza del pene, nel piacere di una zona più sensibile è quella
e, paradossalmente, l’amore grande che descrivi. Il desiderio donna, conta. Sarei ipocrita vicina al clitoride, che si
ha bisogno di un pizzico di aggressività. Il desiderio ha bisogno e ti darei un’informazione trova all’inizio delle piccole
di mistero e paura di perdersi. Credo siano elementi che a voi sbagliata se ti dicessi che non labbra, nel terzo inferiore
mancano. Inizia con il porti una domanda: ti fidi di lui al è così. La lunghezza, infatti, della vagina, quasi vicino
cento per cento? Se la risposta è sì, non è una cosa buona. può essere importante per il all’apertura e quindi alla vulva.
174

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
VITA DA SINGLE

Scrivete a: f.vitadasingle@cairoeditore.it

Mi sono accorta troppo


ANTONELLA FIORI tardi che vorrei
tanto avere un bambino
Giornalista, scrittrice, autrice
di documentari. Oggi scrive
per l’Espresso, F, Natural style.

Lory, 45 anni, prova un doloroso rimpianto. Aver scelto liberamente di non diventare
madre dovrebbe già darle forza. Può rifletterci. E lasciare l’ultima parola al futuro

Cara Antonella,
sono single da tre anni e da qualche tempo questa di segnalarti che si sta facendo strada l’idea che siamo schiave di
situazione mi pesa tantissimo, non perché non ho un quel che impone la società e tante madri che trovi inadeguate
uomo, ma perché ho realizzato che non diventerò mai forse, come te, non lo desideravano davvero avere bambini, ma
madre. A 45 anni le possibilità si stanno riducendo sempre non sapevano dirselo. Ti consiglio di leggere Maternità di Sheila
di più. Fino a qualche anno fa non me ne importava Heti (Sellerio, 16 euro) che affronta e scioglie tanti dubbi in
niente, volevo un compagno per godermi la vita insieme questo senso, ponendo altrettanti interrogativi.
a lui e non avrei mai tollerato la presenza di bambini
a disturbare il nostro rapporto. Poi, guardando come le mie
amiche stanno allevando i loro figli – male, spesso incapaci Delusa più volte dagli uomini, quasi
di avere un minimo di autorevolezza – ho avuto il accetterei la corte dell’amica gay
desiderio di confrontarmi con il mondo dell’infanzia. Ho
iniziato a fare volontariato in associazioni che si occupano Cara Antonella, dopo varie sarebbe un modo per ritrovare
di bambini difficili o in case famiglia per figli con madri delusioni amorose sto un po’ di serenità e affetto. O
in grande sofferenza psicologica. Ho scoperto in me un prendendo in considerazione mi si confonderebbero ancora
lato inaspettato di empatia, anche con i neonati, che fino la via di esplorare l’altra di più le idee? Chiara
a qualche anno fa non sopportavo. Lo continuerò a fare, sponda, dato che sono stata
ma sento che non mi basta, vorrei un bambino mio, sono sempre molto corteggiata da Cara Chiara, fatto salvo
convinta che sarei una buona madre, mi rammarico di non alcune amiche omosessuali. che all’attrazione sessuale
essere maturata prima sotto questo aspetto. So che sarebbe Porto i capelli corti, faccio non si comanda, penso ti
bellissimo tenerlo tra le braccia, preparargli da mangiare, tanto sport, vado d’accordo confonderesti le idee. Non
comprargli i vestitini. Ho tutto nella mia testa, ma so che con le ragazze della palestra percepisco un tuo reale
non succederà mai e a volte mi prende la disperazione. di pugilato dove mi alleno. interesse, ma solo la ricerca di
Ti chiedo aiuto per superare quei momenti. Lory Per nessuna di loro ho mai un conforto. Per trovarlo, puoi
provato attrazione, tra noi fare tante belle cose con le
Cara Lory, è già importante che tu abbia preso coscienza di c’è una sorellanza speciale, amiche, senza impelagarti in
avere nell’animo questo istinto di cura, che tu non l’abbia che mi fa sentire protetta. una relazione sentimentale,
lasciato nel cassetto, ma messo in pratica, e ti renda felice. Non sei Una notte, dopo l’ennesimo che non pare assecondare
la sola a essere cambiata crescendo. Non si nasce tutte con l’idea tradimento del mio fidanzato, le tue tendenze. Già che fai
di fare un figlio subito, con l’entusiasmo che dici di avere ora. ho dormito a casa di una pugilato, usa questo grande
Oggi si leggono anche storie di tante donne che cominciano a di loro che mi ha tenuta e antico sport per veicolare
dirsi che non desiderano figli e non per questo si sentono sminuite. abbracciata facendomi sentire tutta la tua rabbia. Tra qualche
Poi ci sono quelle che prima hanno altre priorità, come affermarsi accolta, capita. Io non sono mese, a mente fredda e cuore
nel lavoro, e poi, quando li desidererebbero, non arrivano. Non innamorata di lei – mentre davvero libero, potrai arrivare
è detto, al giorno d’oggi, che tu non possa ancora incontrare credo che lei si sia presa una a conclusioni veramente
qualcuno e avere un bebè, il futuro ci è ignoto. Mi permetto solo cotta per me – ma forse vicine a quello che senti.
176

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
VITA DI COPPIA

La mia rivale
ha due ruote
L’autrice non è certo l’unica
donna a dover competere con una
bicicletta! Perché sempre più
uomini, specie dopo i 40,
diventano fanatici del biking o del
running. E non vedono altro.
Un’esperta ci spiega perché. E ci
aiuta a riportarli in famiglia

DI MANUELA PORTA

L
a guarda con
ammirazione, la
lucida, la carica in
macchina come se
fosse una principessa
di cristallo. E all’alba,
prima del lavoro,
sfrecciano via insieme.
Da quando mio
marito e lei si sono fusi, il soggiorno si è
trasformato in un deposito di camere d’aria,
pompe e caschetti, l’armadio pullula di
tutine in technicolor e le vacanze sono tutte
riprogrammate. «Porti tu i ragazzi in
montagna? Io vi raggiungo in bici», dice lui
con fare deciso. Peccato che quei 170
chilometri gli richiederanno sei o sette ore
di tempo in cui come il solito sarò da sola.
Se poi sentirà irrinunciabile pedalare anche
Trunk Archive

sulla via del ritorno, addio weekend insieme.


D’accordo, la bici non è una vichinga dalle
gambe lunghissime e lo sport fa bene. Ma

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
VITA DI COPPIA

più nulla da conquistare e si gioca il suo


testosterone in un altro campo,
mettendosi alla prova in termini di forza
non starà diventando un po’ troppo e resistenza».
invadente nella nostra vita famigliare?
Tanto più che i figli, uno via l’altro, È il segno che ci danno per scontate?
stanno ereditando la passione dal babbo. «Sì, l’uomo è stato, è e sempre resterà
E poi non siamo un caso isolato. guerriero. Sta a noi donne riaprire il suo

Getty Images
Il marito di Laura, ex sedentario canale delle emozioni, insegnargli a
sovrappeso, ha scoperto la gioia della amare e farli sentire condottieri e amanti
corsa e ormai vive in calzoncini e non fa appagati».
altro che postare su Facebook i
chilometri percorsi, mentre quello di Come possiamo riavvicinarli?
Sara pretende di andare al mare anche cervello dall’effetto simile alla morfina, «Usando testa, cuore, cervello insieme
in inverno perché ha deciso che vuole che fanno stare gli atleti molto bene». per fare capire agli uomini cosa non va
nuotare tutto l’anno. Urge chiedere aiuto bene nelle loro assenze dalla vita a due.
alla psicoterapeuta Elisabetta Notaro. Perché si convertono soprattutto gli Occorre essere chiare nell’esporre i nostri
over 40 per non dire 50? bisogni, usando però un linguaggio
Sportivi nati ed ex sedentari convertiti «È una sorta di risposta alla crisi di empatico che non li faccia fuggire ancora
allo sport: c’è differenza? mezza età e quindi al timore di più lontani. Più che lamentarci del
«Sì. Per i “convertiti” ogni cambiamento invecchiare. Attraverso lo sport c’è una tempo che non ci dedicano, dobbiamo
ha dietro delle motivazioni che vanno sfrenata ricerca di adrenalina ma anche invogliarli a tornare perché si stanno
indagate e il loro cambiamento si l’occasione di sfuggire a relazioni perdendo qualcosa di bello e irripetibile.
ripercuote anche su di noi: una donna difficilmente gestibili, a legami trascurati Qualcosa che dobbiamo portarli a
che sceglie un uomo che pratica attività per il raggiungimento della carriera o rimpiangere».
fisica da sempre, sa chi ha di fronte e può semplicemente per narcisismo».
decidere se prendere o lasciare. Se Non dico di andare in bici con lui, ma
prende, accetta fin da subito il Si può, quindi, parlare di una forma di la condivisione può essere un collante?
compromesso di avere una mountain dipendenza fisico-psicologica? «Lo spazio personale va sempre
bike infangata nel garage in cambio di «Sicuramente lo sport offre una forma di rispettato, anche perché qualsiasi
qualche ora in cui lei fa yoga, legge o va a compensazione sul piano biochimico, ma intrusione può diventare una violenza.
far la piega. Il “convertito” altera in sarebbe riduttivo osservare solo questo Condividiamo sì, ma senza pressioni e
qualche modo l’equilibrio famigliare». aspetto». impariamo ad apprezzare lo spazio
e il tempo dedicato a sé stessi dopo avere
Come mai la mania della bici (ma Dietro l’addiction cosa si può trovato i giusti accordi e equilibri fra
anche la corsa) è così contagiosa? nascondere? momenti dedicati al legame, alla famiglia
«Cycling e running rispecchiano i nostri «Se la pratica dello sport diventa e la giusta dose di momenti individuali
tempi, sono sport individualisti che eccessiva, dietro può esserci una sorta di che accrescano stimoli ed eros quando
invitano a superare i propri limiti. depressione mascherata. L’effetto positivo ci si riavvicina».
Vengono praticati soprattutto da quegli del movimento diventa una sorta di
uomini che tendono a rincorrere farmaco naturale che innalza l’umore, ma La bici fa bene al sesso?
la propria performance e a ritrovare non va a lavorare sul problema». «Lo sport se fatto nelle giuste quantità
potenza e forma fisica. Tra l’altro regala relax e buon umore. Ma l’eccesso
gli sport aerobici rilasciano endorfine, Poi ci sono le chat dedicate… può invece sottoporre l’organismo a
sostanze chimiche prodotte dal nostro «È vero sono numerosissime: chi è stanchezza eccessiva che si ripercuote
iscritto condivide la sua forte passione negativamente tra le lenzuola. In questo
per sentirsi vicino ai propri “simili”, ma caso è necessario interrogarsi sui motivi
è lontano da quel nucleo famigliare che di fuga dalla dimensione di coppia».
dovrebbe proteggere e sostenere».
E SE CI ALLENASSIMO INSIEME? Morale: dobbiamo aiutare i nostri
È normale che molte donne vivano lo uomini a trovare il giusto equilibrio?
Vi abbiamo suggerito di non invadere il suo spazio e i suoi
sport del marito come un tradimento? «Certamente. Il segreto è lavorare
allenamenti, ma se lui insiste per avervi al suo fianco,
e a voi l’idea diverte, potete sempre provare a pedalare
«Se ogni weekend, o anche più spesso, insieme sulla comunicazione, sulla
o a correre insieme. Uno studio della Oxford University ha lui monta in sella o va a correre una complicità e sulla piacevolezza dello stare
dimostrato che allenarsi con il partner innesca un sano mezza maratona, una buona dose di insieme. Continue discussioni fanno
spirito di competizione che fa bene a entrambi. Per la gelosia è normale. Ma ricordatevi che lui, della bicicletta la compagna modello per
Kansas University, invece, chi si allena in coppia brucia fino di fronte alle vostre rimostranze, cadrà ripicca: snella, ubbidiente, ma soprattutto
al 50 per cento in più rispetto a una sessione da single. dalle nuvole: in cuor suo non ci trova non dotata di parola».
Possibile? Vale la pena provare! nulla di male. Sente che a casa non c’è © Riproduzione riservata

180

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
L’ARIA CHE TIRA

Scrivete a: f.lariachetira@cairoeditore.it

A spasso con il cane


MYRTA MERLINO senza guinzaglio:
quali sono i rischi?
Giornalista, napoletana, mamma
di tre figli. Conduce ogni mattina
su La7 il programma L’aria che tira.

Se l’amico a quattro zampe, che va in giro libero e senza museruola, provoca


un incidente, anche involontariamente, il padrone deve rispondere dei danni

Cara Myrta,
sono molto preoccupata per mia mamma, che nonostante si fa male per intervenire magari morso dal suo stesso animale
ormai abbia quasi 80 anni si ostina a voler portare a spasso domestico, tua madre sarà chiamata a rispondere dei danni,
da sola il suo cane, peraltro senza guinzaglio né museruola. che possono essere anche molto ingenti. Insomma, non mollare
Sostiene, caparbia come sempre, che dopo tanti anni non la presa con tua mamma: alla sua età farebbe bene ad accettare
succederà nulla e che anzi il cane si innervosirebbe se un aiuto e in ogni caso a tutelarsi da possibili conseguenze
lei cambiasse abitudini ormai consolidate. Come se non negative delle sue passeggiate con il barboncino.
bastasse, quando ho provato a dirle che non si sa mai cosa
possa succedere con un animale, mi ha risposto che
trattandosi di un piccolo barboncino non c’è nulla da Piccoli abusi edilizi: quando
temere. Insomma, non molla di un centimetro! Che ne non devono essere demoliti
pensi di questa storia? Io ho paura che magari per andare
dietro al cane possa cadere e farsi male. Annalaura Cara Myrta, qualche anno fa ho del fatto, e l’intervento è di
commesso un piccolo abuso lieve entità, si può sfuggire
Cara Annalaura, non so se sia possibile convincere tua edilizio sul terrazzo di casa. dal cosiddetto “ordine di
madre a cambiare idea, da quello che mi racconti non Da allora vivo nel terrore di ripristino”.
mi pare un’impresa facile! Tuttavia, ci sono tante buone subire un ordine di ripristino e Ma attenzione: a stabilirlo

© Riproduzione riservata
ragioni per cercare di farla ragionare. di aver buttato via tanti soldi non è una legge, ma
Innanzitutto, come dici tu, è un pericolo che se ne vada in e di doverne spendere di altri. l’orientamento di un Tar che
giro da sola alla sua età e per di più con un cane che, per Un’amica, però, mi ha detto potrebbe essere smentito
quanto piccolo, potrebbe comunque farle qualche brutto scherzo. che se si tratta di interventi dal Consiglio di Stato o
Certo, al di là delle prescrizioni di legge, il guinzaglio e la piccoli si può evitare di comunque non condiviso
museruola sarebbero utili, ma da questo punto di vista non demolire. Ti risulta? Lucia dal Tribunale competente
risolutivi, perché in ogni caso tua mamma potrebbe perdere per la tua zona.
l’equilibrio e farsi male perché strattonata dal cane. Cara Lucia, che dire? Invece In più, perché la circostanza
Ma andiamo a un altro problema che tu forse non hai tenuto di vivere nel terrore di essere si verifichi, l’abuso deve
in considerazione. Se il cane di tua mamma, per quanto piccolo beccata, avresti fatto bene essere davvero stato fatto
e sicuramente non aggressivo, provoca dei danni perché portato a non commettere nessun lontano nel tempo.
in giro libero e senza museruola, sarà tua madre a doverne abuso edilizio, anche perché, Infine, bisogna stare attenti
rispondere. E, come ha chiarito di recente la Cassazione, diversamente da quanto al concetto di “lieve entità”:
la responsabilità del padrone che si comporta come la tua credono in molti, violare la perché l’abuso sia tale, non
mamma è da rintracciare anche nel caso in cui il cane normativa in materia è grave. deve arrecare, nemmeno
provochi indirettamente un incidente. Quanto ti ha riferito la tua potenzialmente, un danno
Mi spiego meglio. Se per caso il barboncino si azzuffa con un amica è vero: se l’abuso all’interesse pubblico
altro cane anche molto più grande e il padrone di quest’altro edilizio viene accertato molti urbanistico. Ti invito a prestare
animale, regolarmente assicurato con guinzaglio e museruola, anni dopo la commissione più attenzione in futuro.
182

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
LAVORO

Scrivete a: f.postalavoro@cairoeditore.it

Temo che il mio datore


CRISTINA RAVANELLI di lavoro non mi abbia
versato i contributi
Giornalista, esperta di lavoro. Si
mette nei tuoi panni per risolvere
problemi e dare consigli di carriera.

In ogni momento si può fare un controllo verificando in una sede Inps o


sul sito dell’ente. Chi scopre un “buco” ha 5 anni di tempo per fare denuncia

Cara Cristina,
di recente ho saputo una cosa che mi ha lasciato senza citando poi in giudizio il datore stesso per ottenere
parole. Una mia collega, che ha dato le dimissioni dopo il risarcimento di quanto ha sborsato.
tre anni, ha fatto un controllo all’Inps e ha scoperto Insomma, cara Annalisa, devi vedere il bicchiere mezzo
che il nostro datore di lavoro non le ha mai versato i pieno: la brutta scoperta della tua collega ti dà modo
contributi. Sono terrorizzata all’idea che non li abbia di fare un controllo e di correre ai ripari prima che sia
versati a nessuno di noi. Io lavoro da molti più anni troppo tardi.
di lei e sono a un passo dalla pensione. Non vorrei
ritrovarmi brutte sorprese. Come posso tutelarmi?
Grazie per l’aiuto che vorrai darmi, Annalisa È obbligatorio fare
gli straordinari?
Cara Annalisa, capisco la tua preoccupazione, ma le legge
è dalla tua parte. Innanzitutto ricordo che in qualsiasi Cara Cristina, sono impiegata accordo tra datore di lavoro
momento il lavoratore può (anzi deve, è nel suo interesse) amministrativa in un’azienda e dipendenti (non è facile
conoscere la propria situazione contributiva. da tre anni (contratto del convivere in azienda dopo
Per farlo può rivolgersi a qualsiasi ufficio Inps e chiedere commercio). A una nostra aver rifiutato la richiesta di
l’estratto conto contributivo. Oppure collegarsi al sito inps.it collega non è stato rinnovato straordinario). Le norma però
e accedere alla sua posizione personale (bisogna però possedere il contratto e così, da oltre prevede un tetto: c’è un limite
il Pin dispositivo). un anno, ci ritroviamo con annuo di 250 ore e un limite
Questa seconda strada, tra l’altro, permette di avere alcune una persona in meno. I suoi giornaliero di 2 ore. Ricordo
informazioni in più, compreso un calcolo della pensione compiti sono stati suddivisi che questo tempo fuori
maturata con i contributi che risultano versati. tra me e un’altra ragazza, orario va sempre retribuito:
Spero non sia così, ma se scoprirai un buco contributivo ma il carico è diventato il contratto con il quale sei
devi fare subito una segnalazione all’Inps in modo che davvero eccessivo. In pratica, inquadrata (Commercio),
l’ente previdenziale possa attivarsi per il recupero. per portare a temine tutto, per esempio, prevede una
È opportuno attendere qualche mese rispetto al periodo scoperto, devo fare ogni giorno gli maggiorazione che va dal 15
dato che l’accredito dei contributi non avviene in tempo reale. straordinari. Vorrei sapere al 20 per cento in più (per i
Ma non troppo, perché i contributi si prescrivono se posso rifiutarmi. Grazie, turni di notte si alza al 50 per
(nel senso che non possono essere più recuperati) decorsi cinque Lorena cento). Ti consiglio di parlare
anni dal momento in cui dovevano essere versati. con il tuo responsabile per
© Riproduzione riservata

Facciamo però una precisazione. Da quando scatta la Cara Lorena, la trovare una soluzione di buon
denuncia del lavoratore la prescrizione si congela: il termine regolamentazione degli senso: dai la tua disponibilità
si allunga a dieci anni, sempre che la denuncia pervenga straordinari è demandata agli straordinari magari solo
all’Inps entro i cinque anni del termine prescrizionale. ai contratti collettivi: sono in concomitanza di scadenze
E anche nel caso di contributi prescritti, non è tutto perduto: obbligatori di fatto in o nei giorni particolarmente
il lavoratore può riscattare a proprie spese quelli non versati, quanto la norma prevede un carichi di lavoro.
183

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
PARTY NEWS
FESTE - INAUGURAZIONI - COMPLEANNI DI VALENTINA RICCIARDELLI

Alla Scala di Milano


trionfa la moda green
Star internazionali, stilisti e super top hanno festeggiato
la terza edizione dei Green Carpet Fashion Awards,
l’evento di Camera Nazionale della Moda ed Eco-Age che
premia l’impegno del fashion system verso la sostenibilità

In alto, Valentino Garavani, 87, riceve da Sophia Loren, 85,


il Legacy Award in onore alla sua carriera e alla sua estetica
sofisticata celebre in tutto il mondo. L’attrice premio Oscar
indossa un abito Valentino e gioielli Damiani.

In alto, al centro, Carlo Capasa, 61 anni,


presidente della Camera Nazionale della
Moda Italiana. Alla sua sinistra, Livia Firth,
© Riproduzione riservata

50, founder di Eco-Age, in Giorgio Armani


Privé e gioielli Chopard. Alla sua destra, In alto, da sinistra, la top Amber Valletta, 45, indossa un abito
Flavia La Rocca, 34, vincitrice del Franca rosso della designer Stella McCartney, 48, al suo fianco,
Sozzani Award for Best Emerging premiata come pioniera nell’innovazione sostenibile; Colin
Designer. Con loro, gli altri giovani stilisti Firth, 59; Doutzen Kroes, 34, in MaxMara, con il premio per il
arrivati in finale. Qui accanto, il palco suo impegno green sui social media. Tutti i vincitori hanno
del Teatro alla Scala allestito per la serata. ricevuto la statuetta di Chopard in oro certificato Fairmined.

Qui accanto, da sinistra. Elisa Sednaoui,


31, con la stilista Alberta Ferretti, 69;
la top model indossa un abito Alberta
Ferretti e gioielli Chopard. Kasia
Smutniak, 40, in Tod’s. Lou Doillon, 37,
in Gucci. Olivia Palermo, 33, in Valentino,
con il marito Johannes Huebl, 41.
Michelle Hunziker, 42, in Trussardi
abbraccia il marito Tomaso Trussardi, 36.

185

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
STORIE DI DONNE

Camilla Cederna (accanto, nel


1958) nasce a Milano il 21
gennaio 1911. Firma di punta de
Getty Images, Archivi Farabola

L'Europeo e poi de L'Espresso, è


stata una delle più grandi
giornaliste italiane. Ha scritto
numerosi libri, tra cui alcuni
molto discussi sul caso Pinelli e
sul presidente della Repubblica
Giovanni Leone (sotto). Muore a
Milano nel 1997.

Cederna
Sotto, Camilla
Cederna e il conte

CAMILLA Edoardo Visconti di


Modrone
(1908-1980) nel
1951 al Premio
Bagutta. Intima
della crème della
società milanese, la
Cederna era un
La mia penna al vetriolo ha fatto tremare ospite fisso dei
salotti e degli
salotti, tribunali e palazzi del potere eventi più esclusivi.

Vizi, difetti, malcostumi dell’alta società. Camilla, che di


quell’ambiente era la regina, li ha raccontati tutti. E non
si è trattenuta dal dire la sua neanche su temi caldi degli
Anni ’60 e ’70, finendo in tribunale. E l’amore? C’è chi
dice che ne abbia avuto solo uno (platonico): Dino Buzzati

L
DI ELISABETTA ROSASPINA

a regina è sola. Domina nei salotti, è vezzeggiata,


blandita. Temuta. Nessuno, o quasi, scampa alla sua
pungente ironia. Tutti, o quasi, si riconoscono nelle
taglienti caricature che compone con spietata regolarità
su vizi e debolezze dell’alta borghesia milanese. Ma il
prezzo è alto per l’arguta ritrattista di un’epoca e di una
stirpe al tramonto. Abbonda di amici, e ancor più di
nemici. Tra i colleghi è invidiata, spesso confutata.
Certi battibecchi, fra gli uomini del secolo precedente,
si sarebbero risolti soltanto all’alba, nel prato adiacente la chiesa o il cimitero.
Gli affondi di Camilla possono essere altrettanto letali.
187

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
STORIE
DI DONNE

QUELLA PASSIONE
PLATONICA PER DINO
Accanto, Camilla
Cederna con Arnoldo
Mondadori (1889-
1971) e Dino Buzzati
(1906-1972). «Camilla
aspettò Dino tutta la
vita. Ne fu innamorata
fin da giovane e si NEL GOTHA DEL GIORNALISMO ITALIANO
dichiarò a lui in una Pier Paolo Pasolini (1922-1975) intervista per il
missiva», ha rivelato suo Comizi d’amore (1965) le più grandi
Almerina Antoniazzi, giornaliste italiane: da sinistra, Adele Cambria
moglie del grande (1931-2015), Oriana Fallaci (1929-2006) in
giornalista. primo piano, e Camilla Cederna.

Grande rivale di Oriana Fallaci, Cederna è Cederna si schiera contro. In entrambi i Pochi amori, molti gatti
“l’altra” grande giornalista italiana del XX casi la storia le darà torto, almeno in parte. Le sconfitte in tribunale, le maldicenze,
secolo. Alla storica inviata toscana Il commissario Calabresi non è colpevole l’astio di una parte dell’opinione pubblica,
l’accomunano la vis polemica, l’impetuosità della morte, mai chiarita del tutto, degli intellettuali e dell’ambiente perbene
ideologica, il rigore e l’intransigenza verso i dell’anarchico Giuseppe Pinelli, e perbenista da cui lei stessa proviene non
malcostumi della politica. La rabbiosa precipitato da una finestra della Questura, piegano la giornalista. Sicuramente non
tenacia nel cercare la verità. Ma mentre a Milano, dov’era sotto interrogatorio diluiscono il vetriolo in cui continuerà a
Oriana allarga i suoi orizzonti al resto del dopo la strage di piazza Fontana, nel 1969. intingere la sua penna. È sempre invitata,
mondo, Camilla scandaglia i fatti italiani. Camilla non accetterà mai la tesi del blandita nei migliori salotti. Tra i suoi
Nessuna delle due molla la preda, quando suicidio. Pinelli era innocente. Come difensori spicca Umberto Eco. Ma, a casa,
l’afferra. Nessuna delle due è pronta ad Pietro Valpreda. Lei è al fianco della in via Brera 17, dove ritorna ogni sera,
ammettere di aver sbagliato. Nessuna delle vedova del primo, Licia, e della zia del trova i gatti ad aspettarla. A Patrizia
due sente l’esigenza dello status sociale di secondo, Rachele. Amiche per la vita. Carrano, autrice di Le signore grandi firme
moglie. All’inizio si contendono la scena al Neppure Giovanni Leone risulterà (Guaraldi, 1978), assicura: «Mi pare di
settimanale L’Europeo, dove Camilla, di 18 direttamente implicato nello scandalo detestare le convivenze, non credo che
anni più grande, è arrivata molto tempo Lockheed, un gigantesco caso di riuscirei a sopportarle. Se amo una persona
prima. Eppure avrebbero potuto capirsi, se corruzione internazionale scoppiato preferisco vederla quando voglio, magari
non coalizzarsi, in un ambiente attorno a forniture di aerei militari. Ma fin per due o tre giorni». Almeno una volta
professionale a quei tempi ancora dalla metà degli Anni ’70, la giornalista avrebbe fatto un’eccezione alla regola.
saldamente dominato dagli uomini. aveva nel suo mirino la famiglia Leone. Quando si è lasciata prendere da un amore
Nel 1978, il suo libro Giovanni Leone: la platonico e cerebrale per Dino Buzzati. Il
Calabresi, Pinelli e Leone carriera di un presidente diventa uno dei più collega l’ha sedotta inconsapevolmente
Gli uomini. Capitolo delicato anche per grandi successi editoriali italiani, con attraverso le pagine de Il deserto dei Tartari
Camilla. Il suo nome è associato spesso a 600mila copie, e costringe il protagonista a (1940). Tra le righe, ha parlato al suo cuore
due di loro. E non per ragioni sentimentali. lasciare il Quirinale. Ma anni dopo, al come nessun altro prima (e, forse, dopo).
L’allora presidente della Repubblica termine dei processi intentati dai figli di Soltanto generiche ipotesi, una foto che li
Giovanni Leone e il commissario Luigi Leone, la reputazione dell’ex presidente ritrae vicini a una cena e qualche lettera
Calabresi. In entrambi i casi, Camilla sarà riabilitata e l’autrice condannata. ancora inedita lasceranno traccia di un
legame, per altri aspetti, inesistente.
La famiglia di Camilla sarà per sempre
Archivi Farabola, Istituto Luce/Contrasto

CAMILLA A PROCESSO quella d’origine: il padre, il chimico e


A sinistra, Camilla Cederna è tra i industriale Giulio Cederna, uno dei soci
dieci imputati accusati di aver fondatori del Milan; la madre, Ersilia
diffuso notizie tendenziose
Gabba, laureata in Lettere; il fratello
riguardanti la morte di
Antonio, ambientalista, tra i fondatori di
Giangiacomo Feltrinelli nel
processo del 1972. La giornalista è
Italia Nostra, le sorelle Luisa e Maria
finita sotto processo anche per i Sofia, il nipote Giuseppe, attore. E poi ha
casi riguardanti Pinelli-Calabresi e sé stessa cui rimanere fedele. Nonostante
Giovanni Leone. tutto e tutti.
© Riproduzione riservata

188

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
CHI SIAMO DIRETTRICE RESPONSABILE INDIRIZZI MODA
Marisa Deimichei
marisadeimichei@cairoeditore.it #Lemaré www.lemare.it La DoubleJ www.ladoublej.com
Agnona www.agnona.com Le Pandorine www.lepandorine.it
ART DIRECTOR Alberta Ferretti Levi’s® www.levi.com
Silvia Tedesco www.albertaferretti.com Longchamp www.longchamp.com
silviatedesco@cairoeditore.it Alto Milano www.altomilano.it Louis Vuitton www.louisvuitton.com
Alviero Martini 1ªClasse Love Moschino www.moschino.com
CAPOREDATTRICE RESPONSABILE F www.alvieromartini.it Luisa Spagnoli www.luisaspagnoli.it
Amen Gioielli www.amenshop.it Malìparmi www.maliparmi.com
Sara Faillaci Anna Field www.zalando.it Malone Souliers
sarafaillaci@cairoeditore.it Aquazzura www.aquazzura.com www.malonesouliers.com
Ara Shoes www.ara-shoes.com Mandarina Duck
CAPOREDATTRICE MODA Bagghy www.bagghybag.com www.mandarinaduck.com
Valentina Cassieri Bagutta www.bagutta.net Manila Grace www.manilagrace.com
valentinacassieri@cairoeditore.it Bally www.bally.com Mango www.mango.com
Barena www.barenavenezia.com Mansur Gavriel
CAPOREDATTRICE NATURAL STYLE Bata www.bata.it www.mansurgavriel.com
Baume & Mercier Mantù www.castorsrl.com
Antonella Colicchia www.baume-et-mercier.it Marella www.marella.com
antonellacolicchia@cairoeditore.it Benedetta Bruzziches Mario Valentino
www.benedettabruzziches.com www.mariovalentino.it
Beyond www.beyondshoes.it Marni www.marni.com
ATTUALITÀ UFFICIO GRAFICO Bijou Brigitte Max&Co. www.maxandco.com
Silvia Gavino (caposervizio) silviagavino@cairoeditore.it Alessia Tinelli (caposervizio) alessiatinelli@cairoeditore.it www.bijou-brigitte.com MaxMara www.maxmara.com
Blumarine www.blumarine.com Medea www.medeamedea.it
Federica Brignoli federicabrignoli@cairoeditore.it Sara Di Molfetta saradimolfetta@cairoeditore.it Boggi Milano www.boggi.com Michael Michael Kors
Chiara Dall’Anese chiaradallanese@cairoeditore.it Monica Palmeri monicapalmeri@cairoeditore.it Borsalino www.borsalino.com www.michaelkors.com
Diana de Marsanich dianademarsanich@cairoeditore.it Elena Pepori elenapepori@cairoeditore.it Bottega Veneta Miu Miu www.miumiu.com
www.bottegaveneta.com Morellato www.morellato.it
Elisabetta Ranieri elisabettaranieri@cairoeditore.it Francesca Romano francescaromano@cairoeditore.it C’est la V. www.cestlav.it Motivi www.motivi.com
Cristina Ravanelli cristinaravanelli@cairoeditore.it Camilla Truong camillatruong@cairoeditore.it CafèNoir www.cafenoir.it N°21 www.numeroventuno.com
Caliban www.calibancamiceria.it Nanni Milano www.nannimilano.it
Valentina Valota valentinavalota@cairoeditore.it
RICERCA ICONOGRAFICA Calicanto NaraCamicie www.naracamicie.it
MODA www.calicantoluxurybags.it NeroGiardini www.nerogiardini.it
Emanuela Iommi emanuelaiommi@cairoeditore.it
Valentina Ricciardelli (caposervizio) Callaghan www.callaghan.es Nihama www.nihama.it
Lorena Maroni lorenamaroni@cairoeditore.it Calzedonia www.calzedonia.com Noa Women Shoes
valentinaricciardelli@cairoeditore.it Cannella www.cannella.com www.noa.shoes
Valentina Pagni valentinapagni@cairoeditore.it SEGRETERIA Capital Time Nualy www.nualy.it
www.capitalorologi.com
BELLEZZA Rosalba Evola rosalbaevola@cairoeditore.it Carla Ferroni www.carlaferroni.it
Numeroventidue
www.numeroventidue.it
Simona Fedele (caposervizio) simonafedele@cairoeditore.it Cristina Migliorini cristinamigliorini@cairoeditore.it Carmens www.carmens.it Oui & Me www.ouiandme.fr
Carpisa www.carpisa.it Ovyé www.ovye.it
Casadei www.casadei.com P.a.r.o.s.h. www.parosh.com
HANNO COLLABORATO: Ilaria Amato, Ippolita Avalli, Rosa Baldocci, Annarosa Bernasconi, Silvia Bizio, Chanel www.chanel.com Pasquale Bruni
Chie Mihara www.chiemihara.com www.pasqualebruni.com
Claudia Bortolato, Claudia Compagni, Marinella Cozzolino, Roberta Damiata, Ilaria De Bartolomeis, Chloé www.chloe.com Paviè www.pavie.it
Marta Donadi, Giusi Fasano, Tamara Ferrari, Antonella Fiori, Evelina Flachi, Francesca Galeazzi, Gaia Giorgetti, Christian Louboutin Pennyblack www.pennyblack.com
www.christianlouboutin.com Persona by Marina Rinaldi
Filippo La Mantia, Lara Leovino, Francesco Menghi, Myrta Merlino, Vannina Patanè, Erica Poli, Manuela Porta, Church’s www.church-footwear.com www.marinarinaldi.com
Elena Pozzi, Maria Laura Ramello, Elisabetta Rosaspina, Benedetta Sangirardi, Francesca Schiavoni, Suni. Clips www.wandamode.it Pinko www.pinko.com
Coach 1941 www.coach.com PittaRosso www.pittarosso.com
Coccinelle www.coccinelle.com Polello www.polello.com
Crazy Art www.crazyart-milano.com Prada www.prada.com
Cromia www.cromia.it Pregunta www.preguntashoes.com
Deichmann www.deichmann.com Radà www.rada.it
Delvaux www.delvaux.com Rayne Shoes www.rayneshoes.co.uk
Design Republic Rb Roccobarocco www.miriadespa.it
PRESIDENTE CONSIGLIERI www.designrepublic.com Rebecca Minkoff
Urbano Cairo Andrea Biavardi, Alberto Braggio, Giuseppe Cairo, Dior www.dior.com www.rebeccaminkoff.com
DIRETTORE GENERALE Ugo Carenini, Giuliano Cesari, Giuseppe Ferrauto, Dolce & Gabbana Rinascimento
è una rivista del gruppo Cairo Editore, Giuseppe Ferrauto Uberto Fornara, Marco Pompignoli www.dolcegabbana.it www.rinascimento.com
che comprende anche le seguenti testate: Dolce & Gabbana Rodo www.rodo.it
www.luxottica.com Salvatore Ferragamo
SETTIMANALI
DIREZIONE, REDAZIONE E AMMINISTRAZIONE Ecco www.ecco.com www.ferragamo.com
Dipiù TV, Diva e Donna, Enigmistica PIÙ, Elena Mirò www.elenamiro.com Sandro www.sandro-paris.com
NUOVO TV, Settimanale Dipiù, Settimanale Corso Magenta 55, 20123 Milano, Telefono 02/433131
Etro www.etro.com See by Chloé www.chloe.com
Dipiù e Dipiù TV Stellare, Settimanale ABBONAMENTI: 02 43313468 (lun-ven, dalle 9 alle 13) Fabi www.fabishoes.it Serena Gobbi Milano
GIALLO, Settimanale NUOVO, TV Mia abbonamenti@cairoeditore.it miabbono.com/f Fabio Rusconi www.fabiorusconi.it www.gobbi1842.com
QUINDICINALI Fendi www.fendi.com Seventy www.seventy.it
Dipiù e Dipiù TV Cucina, NUOVO e NUOVO SITO INTERNET www.cairoeditore.it Fielmann www.fielmann.it Stefano Mortari www.
TV Cucina Fracomina www.fracomina.it stefanomortari.it
Franzoni Calze Stella McCartney
MENSILI www.stellamccartney.com
CONCESSIONARIA ESCLUSIVA PER LA PUBBLICITÀ www.franzonicalze.it
Airone, Antiquariato, Arte, Bell’Europa, Stonefly www.stonefly.it
Frau www.frau.it
Bell’Italia, For Men Magazine, Gardenia, Furla www.furla.com Swarovski www.swarovski.com
In Viaggio, Natural Style GdiG www.g-di-g.it Ted Baker London
Geox Respira www.geox.com www.tedbaker.com
Via Angelo Rizzoli 8 - 20132 Milano - Tel. 02/748131 - Fax 02/76118212
Stampatore: ROTOLITO S.p.A. Gianni Carità www.giannicarita.it Tod’s www.tods.com
via Brescia 53/65, 20063 Cernusco sul Gianni Chiarini Tory Burch www.toryburch.it
Naviglio (MI). www.giannichiarini.it U. C. of Benetton
7"--&%"045"t &.*-*"30."(/"t34. CAMPANIAt16(-*"t www.benetton.com
Distribuzione per l’Italia e per l’estero: 1*&.0/5&t-*(63*" t."3$)&t6.#3*" BASILICATAtCALABRIA Giorgio Armani www.armani.com
Cairo Pubblicità Spa Cairo Pubblicità Spa t"#36;;0tMOLISE Gioseppo www.gioseppo.co U.S. Polo Assn.
SO.DI.P. SpA., via Bettola 18,
(Filiale di Torino) (Filiale di Bologna) Pubbliservice ADV www.uspoloassn.com
20092 Cinisello Balsamo (MI). Giovanni Fabiani www.fabiani.com
Via Cosseria 1 - 10131 Torino Viale del Risorgimento,10 - Centro Direzionale di Napoli Valentino di Mario Valentino
Tel. 011/6600390 - Fax 40136 Bologna Tel. 051/3763006 Isola E/4 (int. 510) - 80143 Napoli Gucci www.gucci.com www.miriadespa.it
COPYRIGHT 2019 CAIRO EDITORE. Tutti 011/6606815 Fax 051/0920003 Tel. 081/5627208 - Fax H&M www.hm.com Valentino Garavani
i diritti riservati. Testi, fotografie e disegni
segreteriato@ info-bologna@ 081/0097705 Hermès www.hermes.com www.valentino.com
cairocommunication.it cairocommunication.it iovane@pubbliserviceadv.it Hoops www.hoopswatch.eu
contenuti in questo numero non possono Valextra www.valextra.com
essere riprodotti, neppure parzialmente, Nuova Giemme Srl 504$"/"t6.#3*" SICILIA Hunting Season Valleverde www.valleverde.it
senza l’autorizzazione dell’Editore. Pub- 'JMJBMFEJ(FOPWB
Firenze F&B Srl Via Libertà www.hunting-season.com Versace www.versace.com
blicazione settimanale registrata presso il Via dei Franzone 6/1 -VOHBSOPEFMMF(SB[JF  159 - 90143 Palermo Igi&Co www.igieco.it
(FOPWB Piano Terra 50122 Firenze Tel. 091/346765 - Fax Victoria Beckham
tribunale di Milano il 30/03/2012, n. 162. Tel. 010/3106520 - Fax Tel. 051/3763006 091/6262909
Il Bisonte www.ilbisonte.com www.victoriabeckham.com
Una copia 1,00 euro. Sped. in abb. post. 010/3106572 info@fbmedia.it Imperial www.imperialfashion.com Weekend MaxMara
- 45% art. 2 comma 20/b legge 662/96 info@nuovagiemme.it LAZIO Intimissimi www.intimissimi.com www.weekendmaxmara.com
- Milano. Testi e fotografie non espres- Cairo Pubblicità Spa 4"3%&(/" Janet & Janet
TRIVENETO (Filiale di Roma) Alessandro Collini What For www.whatfor.com
samente richiesti non saranno restituiti. www.janetandjanet.com
Cairo Pubblicità Spa Via Campania 59/C Via Ravenna 24 - 09125 Cagliari Xt Studio www.xtstudio.it
(Filiale di Verona) - 00187 Roma Tel. 070/305250 - Fax Jimmy Choo www.jimmychoo.com Yes Zee www.yeszee.it
ACCERTAMENTO DIFFUSIONE: 7JDPMP(IJBJB7FSPOB Tel. 06/802251 - fax 070/343905 Kaos www.kaosspa.com YNot? www.ynot.it
Tel. 045/4750016 - Fax 06/80693188 a.collini@cairocommunication.it Kiabi www.kiabi.it
Certificato n. 2757 del 14.12.94 045/4750017 info-roma@ Zadig&Voltaire
Periodico associato alla FIEG info-vr@cairocommunication.it cairocommunication.it Kickers www.kickers.com www.zadig-et-voltaire.com
(Feder. Ital. Editori Giornali) L’Autre Chose www.lautrechose.com Zalando www.zalando.it

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
OROSCOPO
DI SUNI

Il cielo dal 2 all’8 ottobre

Lo Scorpione Claudia Pandolfi, 44 anni Leonardo DiCaprio, 44 anni Scarlett Johansson, 34 anni

brilla di La settimana inizia con la Luna importante a cui si aggiunge Mercurio: ispirazione, intuizione, con possibilità
di fare ottimi affari, amiche dello Scorpione, e anche il cuore vola alto. Claudia Pandolfi (17/11/74) è alla

nuova luce ribalta in tv: in Made in Italy su Amazon Prime e dal 30 novembre su Netflix, nella serie Baby. Leonardo
DiCaprio (11/11/74) brilla in C’era una volta a... Hollywood di Tarantino: in tandem con Brad Pitt. Scarlett
Johansson (22/11/84) bella e ricca: per la rivista americana Forbes è l’attrice più pagata anche nel 2019.

ARIETE CANCRO BILANCIA CAPRICORNO

Getty Images, LaPresse


21 marzo - 20 aprile 22 giugno - 22 luglio 23 settembre - 22 ottobre 22 dicembre - 20 gennaio

Anche nei momenti in cui le stelle La routine ti va stretta, anche Per la scelta del compagno metti Per i sentimenti non è un momento
ti consigliano di agire con calma, impegnandoti non riesci a essere in campo le tue risorse più intime. facile, ma non devi raccogliere
resti una forza della natura che ordinata e la distrazione fa sì che ti Il Sole nel tuo segno scalda la tua l’ombra di malinconia che Saturno
tutto travolge per arrivare allo crei ostacoli con le tue stesse mani. vitalità, Venere fa brillare il tuo pretende di mettere nel tuo cuore.
scopo. Bene farai, invece, a gestire Forse sei solo stanca, se la vocina charme. La tua gentilezza e i tuoi Ottimo concentrare le forze nella
le energie, a non gettarti in imprese interiore ti suggerisce di staccare, modi cortesi attirano più di una professione, ma il desiderio di
scriteriate solo per dimostrare che fare una pausa, ascoltala: sarà tanto persona, il rapporto con il partner emergere a tutti i costi può
sei la più forte. In ufficio stabilisci di guadagnato per ritrovare la forza ha basi solide, è meraviglioso diventare pericoloso se ti fa perdere
nuove alleanze e agisci con astuzia e la spinta necessaria a vedere con navigare nelle acque tranquille il senso della misura: non tutto ti
evitando di pestare i piedi. occhi nuovi la realtà. della stabilità e sicurezza emotiva. è concesso solo perché lo vuoi.

TORO LEONE SCORPIONE ACQUARIO


21 aprile - 20 maggio 23 luglio - 23 agosto 23 ottobre - 22 novembre 21 gennaio - 19 febbraio

Stai facendo scelte impegnative Nella relazione con lui vuoi vederci Sai bene che è impensabile Se c’è qualcosa o qualcuno che ti
perciò non lamentarti se il periodo chiaro, perché i conti non tornano. cominciare qualcosa di nuovo opprime e ti angoscia, liberatene:
è stressante e sei chiamata a La passione c’è, forte e ricambiata, mantenendo uno status quo: la sii chiara con il tuo uomo, scegli di
continuare a dare ancora il meglio ma certe frasi buttate lì creano un paura di ciò che ancora non vivere solo ciò che ti rende felice e
di te. Comunicare con il partner filo di inquietudine. Aspetta ad conosci esalta il tuo spirito che ama ti ricarica, il resto è meglio tagliarlo
potrebbe risultare difficile e il agire se sei mossa solo dal voler navigare nell’inconscio. Le nuove via, ti eviterà sofferenze. Le novità
rapporto subire momenti di stanca, ribadire il tuo ruolo prioritario: esperienze che vivi, un rapporto sul fronte lavoro sono tante, e
oppure potrebbe essere la gelosia a volte mostrarsi duttili porta più d’amore, un lavoro, un’amicizia, molte sono positive, convinciti che
un tormentone, che genera infinite, velocemente al successo che una danno alle tue giornate un sapore i cambiamenti che la vita ti
sterili polemiche. dura presa di posizione. più rotondo, tutto da gustare. sollecita sono giusti e migliorativi.

GEMELLI VERGINE SAGITTARIO PESCI


21 maggio - 21 giugno 24 agosto - 22 settembre 23 novembre - 21 dicembre 20 febbraio - 20 marzo

Marte smette di contrastarti, ora Mercurio nella casa dei beni Venere è dolce come il miele. Se sei Il lavoro pecca forse in continuità
comincia una fase di cura in cui suggerisce tattiche per guadagnare single o in coppia, la sua onda ma non in qualità. Non ti senti
puoi leccarti le ferite, disintossicarti di più, ottimizzando tempo protettiva assicura avventure felici, supportata dai tuoi familiari e
dai cattivi pensieri e ripristinare i e impegno. Vietato dormire sugli feeling e brividi caldi. Fai bene a qualcuno ti rema pure contro? Con
© Riproduzione riservata

programmi bloccati. L’amore allori, non prendertela comoda: investire molto nel rapporto con un Mercurio così bello e favorevole
continua a trionfare, ti colma di le belle occasioni non aspettano. lui, perché Giove ti mette a nessuno ti ferma e guardare le cose
certezze e ti fa vibrare di passione. I pianeti importanti ti aiutano a disposizione occasioni d’oro per con umorismo le sdrammatizzerà.
Affidati al partner: è il tuo alleato chiarire gli equivoci, liberati di un cementare la relazione. Può darsi Agisci con calma e davanti a una
numero uno, consigliere prezioso rapporto che non ti soddisfa più che ti venga offerto un lavoro critica non scomporti: sai di non
che farà i tuoi interessi. senza sensi di colpa. all’estero: un sogno che si realizza! poter piacere a tutti.
192

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
POSTA DEL CUORE

Scrivete a: f.postadelcuore@cairoeditore.it

I sei anni in cui ho avuto


IPPOLITA AVALLI due uomini sono stati
i più belli della mia vita
Scrittrice, è appena uscito in libreria
il suo ultimo romanzo La neve cade
sui vostri peccati.

Martina si rivolge a Donata, che vive la stessa situazione, e la invita a godersela.


Deve stare attenta: troppo facile fare i conti senza la sofferenza di marito e amante

Cara Ippolita,
vorrei rivolgermi a Donata, F 34, la cui situazione capisco come di quella forse più acuta del tuo amante che ti ha dato un aut
perfettamente. Ho amato contemporaneamente due uomini aut, non dici nulla. Forse non ti importa, al punto che, essendo
meravigliosi per sei lunghi anni. Si completavano e mi quasi invidiosa della situazione di Donata, saresti pronta a
facevano sentire la donna più bella e desiderata al mondo. Da metterti in gioco con un nuovo amante se solo se ne presentasse
una parte mio marito, intelligente, colto, equilibrato, il faro l’occasione. Ti auguro solo che il faro della tua vita - tuo marito -
della mia vita. Dall’altra il mio amante, selvaggio, passionale, non spenga la luce, perché forse rischieresti di perderti nell’oscurità.
bisognoso di una donna forte. Entrambi innamoratissimi di
me e io di loro. Ho vissuto di bugie, sotterfugi, intrighi, è stato
faticoso, ma ero la donna più felice dell’universo. Tutti e due Lui è separato ma non rinuncia al suo
sapevano dell’esistenza dell’altro, pur non accettandosi. Avevo status di marito e io soffro
energia da vendere. Lavoro. Figli. Viaggi. Ho girato il mondo
con mio marito, con i miei figli, con gli amici, da sola. Il mio Cara Ippolita, ho 59 anni, Cara lettrice, mi chiedo in
amante mi aspettava trepidante nel nostro nido segreto, con separata da 14, due figli cosa sia attento, presente,
malumore perché non condividevo con lui la vita di tutti i già fuori casa, un lavoro leale il tuo compagno, se non
giorni, ma poi la passione sconvolgente alimentava ancora di impegnativo. Da due anni tiene in conto i tuoi desideri,
più la nostra relazione. Insomma, ho vissuto la mia seconda frequento un coetaneo, se ti regala solo le parentesi

© Riproduzione riservata
adolescenza a 38 anni. Oggi ne ho 45. La relazione con il mio bravissima persona, leale, affettive che non mettono in
amante è finita. Mi voleva tutta per sé. Io ho scelto la mia presente, attento, separato. discussione un matrimonio
famiglia, ma se mi avesse chiesto di continuare come amanti, Lui, però, vive la separazione di facciata, tenuto in piedi da
lo avrei fatto. Amo mio marito più di prima, perché sono da marito: è ancora in casa lui e dalla ex moglie perché
convinta che il tradimento uccida le coppie già morte, ma con l’ex moglie (anche lei ha rassicurante. Solo un evento
renda eterne quelle vive. Cara Donata, goditi i tuoi una storia), ne condivide il esterno, che riguarda la
meravigliosi amori e ciò che dev’essere sarà. Martina letto e il lavoro (uno studio moglie, il lavoro, la famiglia,
medico) e, anche se i figli potrebbe far deviare il corso
Cara Martina, certo, ciò che deve essere sarà, ma come ho già detto sanno tutto, ufficialmente del suo fiume ben ingabbiato
a Donata, i conti non tornano. Io non sono così sicura che il restano una coppia affiatata. tra argini alti e sicuri. Forse non
tradimento renda eterne le coppie vive e dia il colpo di grazia Nei weekend si trasferisce da succederà mai. Continuare
a quelle morte. Quando un amore muore si porta sempre dietro me poi torna a casa e prepara o meno dipende da te. Metti
strascichi di sofferenza. Anche nel caso più fortunato se ne esce la consueta farsa. Ovviamente i pro e i contro sulla bilancia.
sempre con un senso di malinconia. Quando un amore è vivo non si parla di progetti di Se quello che quest’uomo
e la sua stella brilla, non sopporta tradimenti, vuole essere unico, vita in comune. A volte me ti dà è più di ciò che ti
impareggiabile, definitivo. Nel momento di crisi con il tuo amante lo faccio andare bene, altre mancherebbe rinunciando a
sei stata brava a fare la scelta giusta, a gettarti nelle braccia di tuo mi arrabbio con me stessa lui, mettiti tranquilla e aspetta.
marito che, a quanto pare, continua a considerarti la regina del suo perché accetto la situazione. Chissà che la fortuna non
cuore. Della sua sofferenza per averti dovuto condividere, così Vorrei un consiglio da te. FM. guardi dalla tua parte.
194

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.casa