Sei sulla pagina 1di 100

Diretta da

Dimagrire con: Abbassa la glicemia in 7 giorni € 13,80 / Ricette veloci super dimagranti € 13,60
RAFFAELE MORELLI
RIZA

Luglio 2019 Nr. 207 - Periodico Mensile


IN SALUTE SENZA STRESS ISSN 2499-0736 (ONLINE)

IL MODO PIÙ RAPIDO PER ARRIVARE MAGRI IN VACANZA

LA NUOVA DIETA
DELL'ACQUA
In 7 giorni ti depuri, perdi peso
e la pelle diventa luminosa
ECCO PERCHÉ FUNZIONA
Riattivi subito il metabolismo,
ti sgonfi e non senti più fame!

Raffaele Morelli: attenti ai rancori


Ricordare con rabbia i torti subiti
ci fa ingrassare. Come liberarsene

NOVITÀ!
Chiedi in edicola anche i libri:
I PIATTI FREDDI
BRUCIAGRASSI
I mix estivi vincenti
che saziano con
pochissime calorie
ADATTO A senza
VEGETARIANI
E VEGANI glutine
L’EDITORIALE
di Raffaele Morelli

Il potere dimagrante
del femminile
In ogni donna è nascosta una Dea: ritrovarla
è il miglior modo per perdere peso senza fatica

P erché le Dee sono magre? Nella rap-


presentazione delle divinità Greche e
Romane non c’è mai l’obesità. Ci sono
statue giunoniche, sensuali, ma il grasso
non compare mai. Eppure non trovi in nessuno stu-
dio sul sovrappeso il consiglio di andare a cercare
nell’antichità, di imitare le divinità, il loro carattere,
giore causa di sovrap-
peso è l’adeguamento
al pensiero degli altri:
amici, parenti, socie-
tà, marito, colleghi.
Spesso per piacere o
per far contento chi
il loro modo di stare nel mondo. Sapete perché non ci sta intorno, faccia-
ingrassano le Dee? Perché rispettano la loro Natura. mo morire l’anima, la femminilità... e il grasso è la
Giunone si occupa di Tradizione, di famiglia, di fe- zavorra che copre la Dea, la Venere nascosta. Non
deltà, ed è gelosa da morire di Giove, il capo degli si tratta di sfidare il mondo, di litigare con il part-
Dei. Lo insegue per scoprire i suoi tradimenti, lo ner, ma di ricordarsi di sé, come insegnava Goethe.
svergogna, lo incalza: non si sognerebbe mai di es- Se sei una donna della natura, come Diana, o se sei
sere meno gelosa, di essere diversa da quella che è. tradizionale come Giunone, o se incanti gli uomini
Diana vive come signora della natura, non sopporta con la tua seduttività come Venere, devi aver cura di
torti, non vuole essere avvicinata dai comuni mortali, questa energia interiore che gli antichi chiamavano
dai loro occhi troppo terrestri, troppo umani, troppo Dei. Giulia ha cominciato a ingrassare quando ha
volgari. Venere impera sulla bellezza, sull’armonia, smesso di desiderare di essere guardata, ammirata.
sul desiderio, sull’amore: non farebbe niente per mo- La Venere si è allontanata da lei e Giulia, perden-
dificarsi, anzi considererebbe un grande oltraggio se dola di vista, si è spenta e poi si è persa. Ogni don-
qualcuno le chiedesse di essere più etica, più buona, na può perdere peso solo se si affida all’immagine
meno vendicativa. Una donna che ingrassa, sta allon- del femminile unico che abita dentro di lei. La Dea
tanando da sé, sta mandando via la sua Dea. Giulia


appartiene all’energia sottile del sogno, per questo
(43 anni) ha iniziato ad ingrassare quando contiene in sé la magrezza. Le Dee sono don-
ha smesso di essere seduttiva, civettuola, ne felici che accettano il loro carattere: non
trasgressiva. «Magari con gli uomini
non ci facevo niente, ma mi piaceva Se una donna simariti, adeguano al pensiero degli amici, dei
degli altri. E qui bisogna dire la
attirare la loro attenzione. Li pro- rinuncia al desiderio cosa più importante: per dimagrire per
vocavo e mio marito si inalberava.
Fino a che sono diventata la donna
di essere guardata, davvero bisogna diventare segreti. Non
bisogna raccontare a nessuno le proprie
castigata. Prima mi vestivo sexy, se smette fantasie e i propri segreti. Gli Dei non
adesso sembro una suora di 15 kg vogliono essere visti, vogliono vivere
in più». Venere si è trasformata in
di essere seducente,
nascosti dentro di noi e da qui guidarci.
una donna spenta, chiusa, come gli ingrassa... Si dimagrisce non per fare le casalinghe,


abiti da educanda che indossa. La mag- le mamme, le mogli, le amiche, ma le Dee.

Dimagrire ■ 3
NUMERO

207 SOMMARIO
l u g l i o 2 0 1 9

Rubriche Alimentazione
3 L’editoriale 52 L’integratore perdipeso
di Raffaele Morelli La bromelina elimina
Il potere dimagrante la cellulite dalle gambe
del femminile 54 Il cibo del mese
6 La guida del mese Nella segale una concentrazione
di proteine snellenti
8 I sì e i no di luglio
56 Il match snellente
12 Le news dalla scienza Anguria o melone: due frutti estivi
alla prova bilancia
Siamo al tuo fianco
16 Raffaele Morelli risponde 60 Scuola di
Per perdere peso, dimagrimento
devi dimenticare! La cena che non fa ingrassare
18 Medicina e dimagrimento
Fame ansiosa preciclo: 65 I piatti a confronto
calmala con lo zafferano I piatti freddi ideali per dimagrire
20 Dimagrimento e floriterapia
Con Dog Rose e Illawarra 70 Le schede
non compensi più di dimagrire
le frustrazioni a tavola Abbina bene i carboidrati
22 Dimagrimento e cure naturali e non ingrassi più
Liquidi in eccesso? Eliminali
con Frassino e Cardo mariano 74 Le combinazioni bruciagrassi
24 I consigli nutrizionali Con frutti di mare e ortaggi verdi
L’olio giusto per la linea? resti magra anche mangiando
Ecco la scelta salva peso
26 Raccontaci il tuo successo 77 Agenda
Meno 6 chili anticipando la cena bruciagrassi
Psiche
30 Il tema del mese Benessere
Perdere peso è facile 90 Cosmesi e dimagrimento
se ritrovi l’energia interiore Via le flaccidità con
34 Il test un colpo di spazzola
Sai davvero prenderti cura di te? 94 Il tuo fitness
Polpacci e caviglie
38 Lo speciale di luglio al top: sgonfia
e drena in 10 minuti
La nuova dieta dell’acqua
ti fa dimagrire subito
4 ■ Dimagrire
La Linea Sport Equilibra®
è pensata per soddisfare le esigenze dei campioni
e di chi pratica sport a livello amatoriale.

VITALITY PROTEIN
• L’energia proteica quotidiana
NUOVO • Per il mantenimento della massa muscolare
• 31% alto contenuto di proteine
• Vitamine & Minerali Energia & Vitalità

CM

MY

CY

CMY

ENERGY BAR
Disponibile nei gusti:
Banana Choco Crisp
e Fruit&Choco Cookie

Prova anche le nuove barrette Protein Low Sugar


NUOVO
GUSTO

31% alto contenuto di proteine


Basso contenuto di zuccheri NUOVO
GUSTO
Meno di 120 Kcal per barretta
Ricche di fibre
Senza olio di palma

PER CONOSCERE TUTTE LE NOSTRE INIZIATIVE www.equilibra.com


VISITA LE NOSTRE PAGINE FACEBOOK: Seguici su
www.equilibrabenesseresociale.it
www.facebook.com/equilibra.it Integratori alimentari con edulcoranti. Gli integratori non vanno intesi quali sostituti di una dieta variata, equilibrata e di
www.facebook.com/equilibrarunningteam uno stile di vita sano. Per tutte le avvertenze e le modalità d'uso consultare le confezioni.
I SÌ E NO DI LUGLIO


Dall’Alaska, il salmone
che ti rimette in linea
È un figlio selvaggio dei mari del Nord,
nutrito dalle correnti oceaniche, cui deve la
sua eccezionalità nutrizionale: un sapore
speciale e una grande ricchezza di proteine
nobili e acidi grassi Omega 3, che aiutano
a mantenere la pelle tonica e proteggono il
cuore; i suoi tranci, poi, contengono anche
vitamina B12, essenziale per il sistema
COSÌ DIMAGRISCI nervoso, vitamina A, custode di ossa,
vista e sistema immunitario, e selenio, che
difende le cellule dal danno ossidativo. Ma,
soprattutto, è piacevolmente saziante,
I lupini: saziano a lungo capace di “tenere la fame” a lungo. «Per
senza dilatare la pancia chi deve perdere qualche chilo, il salmone
dell’Alaska è perfetto per una colazione
I lupini sono piccoli legumi gialli ricchi di tante salata abbinato a pane integrale o
proteine verdi, fibra e vitamine. Sono legumi di segale, meglio se tostato o come
garantiti OGM free in quanto non possono alternativa ai panini da bar per un pranzo
essere modificati geneticamente, oltre che veloce», suggerisce la dottoressa Scarcelli.
un prodotto nostrano, autoctono, diffuso da
secoli in tutta l’area del Mediterraneo. Per chi
è a dieta, i lupini sono un alimento d’oro in
quanto saziano subito senza ingrassare.
L’apporto energetico è di appena 114 kcal su
100 grammi di prodotto. La parte del leone,
però, la fanno le loro proteine vegetali, che oltre
a mantenere sveglio il metabolismo, difendono la
salute del cuore.

Come aperitivo
al posto delle arachidi Il pesce delle acque
I lupini si trovano in commercio precotti e più pure per perdere peso
conservati in salamoia: questo trattamento è Se il salmone “normale” cresce in
necessario per eliminare la lupinia, un alcaloide reti anguste, inondato di antibiotici
tossico presente nei legumi. e pesticidi e a volte anche colorato
Prima di cucinarli è quindi necessario sciacquarli artificialmente, quello selvaggio
abbondantemente per eliminare dell’Alaska viene pescato secondo una
l’eccessiva sapidità. Consumali tradizione millenaria, rispettosa del mare
al posto delle solite e dei suoi abitanti. Ogni esemplare è
noccioline, piene di grassi lavorato a mano e valorizzato al 100%:
e di sale; per i tuoi happy le prelibate carni sono preparate al
hour servi una ciotolina consumo, le uova si trasformano in
di lupini: saporiti e caviale, gli scarti e le lische in farina per
leggeri, ti saziano subito fertilizzanti, e perfino la pelle viene usata
e si accompagnano bene a per la concia. Buonissimo,
pinzimoni e affettati veg. dimagrante e super ecologico!

8 ■ Dimagrire
No COSÌ NON PERDI PESO

Focacce industriali: Salsa di soia: gonfia


una bomba di sale gambe e caviglie
e grassi saturi Ha poche calorie e grassi, ma è una finta ami-
ca della linea, e sai perché? Perché è stracarica di
Soffici, gustose ma anche salate, sale. Un cucchiaio contiene ben 575 mcg di sodio,
grasse e “pericolose”, le focacce lisce cioè praticamente l’intero fabbisogno quotidiano.
o farcite sono spesso una soluzione Ecco perché un sushi o una tartare del salmone miglio-
comoda e veloce, anche d’estate, re, inondati di salsa di soia non
quando si pranza fuori, al bar o in sono la scelta migliore per chi
spiaggia. Con l’alibi della farcitura ha problemi di linea, e soprat-
di sole verdure, le si ritiene spesso un tutto di ritenzione. Dobbiamo
pasto “leggero” o comunque non più allora bandirla dalle nostre
di tanto dannoso per la silhouette. tavole? Non è necessario, ci
Ma non è così. La focaccia è piena sono trucchi per neutralizzar-
di controindicazioni per la linea: la e farne un’alleata della linea.
infatti è in genere realizzata con Ecco come fare.
farina bianca raffinata (che equivale
a ingerire zucchero), alti quantitativi Sempre iposodica e con moderazione
di sale e grassi saturi (spesso Sceglila sempre in versione iposodica: il sapore
strutto), abbondante olio (spesso è quasi identico, ma il contenuto di sodio quasi
di dubbia qualità) e soprattutto dimezzato. Un’altra regola, poi, è evitare di usarla in
lieviti industriali, che alterano la flora purezza, ma diluirla sempre in un condimento più
intestinale favorendo le intolleranze sano: se ne emulsioni mezzo cucchiaio in 1,5 cucchiai
e scatenando meteorismo, gonfiore di succo di limone fresco o di aceto di vino bianco,
e acidità. Se poi la focaccia viene una spolverata di pepe e di semi di sesamo… avrai
per di più imbottita con salumi una salsa super leggera, saporitissima e a ridotto
industriali, formaggi, condimenti contenuto di sodio. Perfetta anche sulle insalate.
e salse, il danno per la linea
sale alle stelle.

Opta per la bruschetta: più leggera da assimilare


Su una fetta di pane nero vecchio (del giorno prima) strofina uno
spicchio d’aglio (se gradito) o qualche goccia di succo di limone,
aggiungi pomodoro fresco, basilico, poche gocce di tabasco e semi di
sesamo tostati. Ti sazia di più ed è anche più leggera da assimilare.
Se, invece, ti aspetta un pasto con prodotti lievitati, 15 minuti prima
di andare a tavola bevi un aperitivo ottenuto centrifugando 3-4 cm di
radice di zenzero, una fetta d’ananas fresco e un cetriolo (pelato). Così
la glicemia non s’impenna e assimili anche meno calorie.

Dimagrire ■ 9
Abbonati subito
a Dimagrire

Abbonarsi è facile e veloce


Chiama il numero: 02/5845961 Per il pagamento:
❐ Bollettino di c/c postale n. 25847203 intestato
Invia un sms: 331/9656722 a Edizioni Riza S.p.A. - via L. Anelli, 1 - 20122 Milano

Manda una e-mail: ufficioabbonamenti@riza.it ❐ Carta di credito e PayPal direttamente dal sito www.riza.it
❐ Bonifico bancario iban: IT34A0521601617000000010302
Internet: www.riza.it (specificare la causale)
Scegli la formula
che preferisci
12 numeri di Dimagrire
IN REGALO
a soli 33,00 €
invece di 46,80
Ecco i libri
scelti per te!
+
2 LIBRI IN OMAGGIO
• Scelgo di stare bene
• Depura il fegato Non farti condizionare
da quello
che è passato*
Ciò che è accaduto
12 numeri di Dimagrire è accaduto, non serve
+ 12 numeri di Antiage rimuginarci. I rimpianti
e i sensi di colpa sono causa

64,00 €
di malessere. È importante
solo ciò che accade adesso:

a soli
tutte le nostre possibilità
sono qui; sfruttiamole ora.

invece di 117,60 Proteggi subito


il fegato*
3 LIBRI IN OMAGGIO

+
Il fegato è un organo
• Scelgo di stare bene fondamentale per la salute:
ha la funzione di trasformare
• Depura il fegato il cibo in energia e di filtrare
• Frullati e succhi bruciagrassi le scorie; se la ghiandola
epatica è intossicata ci
ammaliamo più facilmente.
Scopri la dieta e i rimedi
naturali che lo depurano.
12 numeri di Dimagrire
+ 12 numeri di Riza Psicosomatica Frullati e succhi

66,00 €
bruciagrassi*
Succhi, centrifugati

a soli
e frullati preparati
con frutta e verdura,
dissetano, saziano
e riattivano il metabolismo.
invece di 97,20 Sono molto efficaci per
eliminare i gonfiori,
3 LIBRI IN OMAGGIO depurare e snellire

+
tutto il corpo.
• Scelgo di stare bene
• Depura il fegato *
Fino a esaurimento scorte
• Frullati e succhi bruciagrassi
LE NEWS
sul dimagrimento LA CASEINA DEI LATTICINI

Il “glutine animale”
che fa ingrassare
Si parla spesso del lattosio come nemico della
linea. In realtà come sottolinea il professor
Pierluigi Rossi, medico specialista in Scienza
dell’alimentazione, la caseina ovvero la pro-
teina contenuta in latte e latticini animali è
molto più insidiosa per il peso forma. Questa
è presente in grandi quantità nei formaggi a
pasta dura, quelli consigliati nella dieta priva
di lattosio. «La digestione della caseina può
risultare molto lunga e difficoltosa e si conclu-
de solo quando tutti gli aminoacidi della sua
lunga catena proteica sono stati scissi uno a
uno. Se restano catene indigerite di aminoa-
cidi compaiono disturbi intestinali (gonfiori,
fermentazioni e dilatazione del girovita),
alterazione del microbiota, infiammazione e
permeabilità intestinale. Si ha così l’entrata di
catene di aminoacidi indigeriti nel sangue, con
reazioni immunitarie e allergiche che possono
provocare sovrappeso», spiega Rossi.

NUOVI STUDI

Obesità, infiammazione e depressione:


scoperto il legame
Ne parla approfonditamente lo psichiatra cerebrali intervenendo nei processi immunitari
inglese, Edward Bullmore, nel suo saggio “La e infiammatori. Quindi, poiché l’obesità è
mente in fiamme” edito da Bollati Boringhieri. un’infiammazione, anche fra obesità e depressione
Fra infiammazione e depressione esiste un esiste un fil rouge. La depressione provoca
collegamento dovuto anche a ragioni fisiologiche comportamenti che possono portare all’obesità
ben documentate. La barriera ematoencefalica, spingendo al consumo di cibi ipercalorici e l’obesità
ovvero lo strato di tessuto che protegge il cervello può determinare depressione sia per ragioni di tipo
dall’ingresso di sostanze dannose, non sarebbe psicologico sia per cause fisiologiche legate appunto
così impermeabile come si pensa ma avrebbe dei all’aumento del numero di macrofagi (cellule
varchi di entrata. Inoltre nel cervello ci sono cellule immunitarie) e dei livelli di citochine infiammatorie
dette gliali che sostengono i neuroni e comunicano nel sangue. Una ragione in più questa per
anche con le cellule del sistema immunitario extra mantenersi in forma e salvaguardare anche l’umore.

12 ■ Dimagrire
Effetto Effetto
SNELLENTE DEPURATIVO
Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.

Arricchito con 1. ALOE


Facilita
Aiuta a ridurre Collagene, 2. CURCUMA
Acido Ialuronico,
l’eliminazione di 3. CARDO
il gonfiore Condroitin solfato e
Vitamina C scorie e tossine MARIANO
1. ANANAS 4. TARASSACO
2. ARANCIA 5. CARCIOFO
Favorisce la
Attenua il 3. ARANCIA AMARA
6. BARDANA
4. BETULLA funzionalità
senso di fame 5. TARASSACO
7. RAFANO
6. CAFFÈ VERDE epatica
7. FINOCCHIO
Limita 8. GRIFFONIA
9. GUARANÀ
Aiuta a drenare
l’assorbimento 10. POMELO i liquidi
11. POMPELMO
calorico dei cibi 12. TÈ VERDE
in eccesso
a
PROSEGUIMENTO

1 Assumere 15 ml di PLANTA SLIM DEPURATY


Programm
1 Assumere 15 ml di PLANTA SLIM DEPURATY 1 Assumere 10 ml di PLANTA SLIM DEPURATY
MANTENIMENTO

diluiti in un bicchiere d’acqua al mattino a digiuno. diluiti in un bicchiere d’acqua al mattino a digiuno. diluiti in un bicchiere d’acqua al mattino a digiuno.

n e s s e re
I settimana:
FASE URTO

Be 2 Assumere con un bicchiere d’acqua 2 capsule 2 Assumere con un bicchiere d’acqua 1 capsula di 2 Assumere con un bicchiere d’acqua 1 capsula di
III settimana:
II settimana:

DEP&URA
di PLANTA SLIM 12 ERBE: 1 a metà mattina e PLANTA SLIM 12 ERBE nel pomeriggio; in alter- PLANTA SLIM 12 ERBE nel pomeriggio; in alter-
una nel pomeriggio; in alternativa assumere 30 nativa assumere 20 ml di PLANTA SLIM 12 ERBE nativa assumere 20 ml di PLANTA SLIM 12 ERBE
ml di PLANTA SLIM 12 ERBE liquido diluito in liquido diluito in un bicchiere d’acqua nel primo liquido diluito in un bicchiere d’acqua nel primo

DRENA
un abbondante bicchiere d’acqua nel primo po- pomeriggio. pomeriggio.
meriggio.
In farmacia,
parafarmacia,
WINTER è un marchio GDP Srl - General Dietetics Pharma erboristeria.

Corso F. M. Perrone 35 R - 16152 Genova - Italy - www.winternatura.it

3578-18-WINTER PLANTASLIM ANNUNCI 210x285.indd 1 11/01/19 14:40


Il nuovo libro
di Raffaele Morelli

Mentre passiamo
i giorni a chiederci
se andiamo bene
così come siamo
e a cercare
di migliorarci,
finiamo per ignorare
saperi, capacità,
energie innate
capaci di renderci
ldavvero felici

IN TUTTE LE LIBRERIE
014 LIBRO MORELLI - manuale di felicità.indd 14 31/05/19 12:04
VUOI PERDERE PESO?
Siamo al tuo fianco
Questo mese
parliamo di...
Per perdere peso
devi dimenticare!
Raffaele Morelli risponde ai lettori
pag. 16

Se il ciclo accende
la fame, fai così
Risponde il professor Emilio Minelli
pag. 18

I fiori giusti se mangi


per insoddisfazione
Risponde la dottoressa
Maria Elisa Campanini
pag. 20

Le soluzioni contro
gonfiori e cellulite
Risponde la dottoressa Cristina Molina
pag. 22

Che tipo di olio usare


quando si è a dieta?
NON RIESCI Risponde la dottoressa Cinzia Scarcelli
A DIMAGRIRE? pag. 24
Hai un dubbio o una curiosità
sul modo migliore Le storie di chi
per perdere peso? Scrivici!
ce l’ha fatta
Invia le tue domande a Meno 6 chili anticipando la cena:
dimagrire@riza.it il caso della nostra lettrice
pag. 26
Dimagrire ■ 15
S RAFFAELE MORELLI RISPONDE AI LETTORI
I
A

Per perdere peso,


M
O
A
L
T
U Liberarsi del passato e dei suoi vincoli
O è indispensabile per vivere appieno la vita
F di ogni giorno e attivare quelle risorse interne,
I
A legate alla creatività e al piacere,
N che ci distolgono dalla voglia di mangiare
C
O


NON RIESCO A SPEGNERE RANCORE E FAME
Gentilissimo professor Morelli,
sapesse come sono arrabbiata! Qualche anno fa ho subito un grave torto
da un gruppo di parenti. Ne è conseguita una litigata furiosa che ha chiuso
definitivamente i rapporti fra noi. Da quel momento non li ho più visti né sentiti
pur essendo parenti stretti. Nonostante loro abbiano chiesto più volte di ricucire lo
strappo io non sono assolutamente disposta a scusare, né tantomeno a perdonare,
le persone che hanno perpetrato il torto. Rifiuto il perdono e ogni tanto mi tormento
nel pensiero di quello che è successo e vorrei vendicarmi. Quando sono assalita da
questi ricordi e quando il rancore affiora mangio ancora di più e mi sento sempre più
pesante e infelice. Questo meccanismo scatta normalmente tutte le volte che litigo
con qualcuno. Ma odiare non fa altro che appesantirmi la vita, mi fa sentire sbagliata,
in colpa, meritevole di tutto il grasso che mi porto addosso! Come faccio a uscire da
questo incubo? Dovrei forse perdonare?».
Caterina

C
ara Caterina, sessualità si spegne, il desiderio si allontana, come
i rancori fanno ingrassare? Quando noi accade a Caterina. I rancori continuano a propa-
ricordiamo con rabbia degli eventi che ci garsi dentro di lei fino a farle crede-
sono capitati cosa succede al cervello? Secondo re che lei è soltanto quella donna
molte ricerche di neurofisiologia, la rabbia che si che è stata umiliata. Natural-
accumula dentro di noi blocca degli interi circui- mente i rancori, oltre a blocca-
ti cerebrali. Finiamo per escludere delle funzioni re la femminilità, ci riempio-
che sono fondamentali per la nostra identità, per lo no anche di sensi di colpa.
sviluppo e l'autostima. Quando abbiamo in mente Finiamo per domandarci:
episodi che ci hanno feriti e continuiamo a ripen- “è proprio giusto quello che
sarci, noi crediamo di essere soltanto i depositari sto facendo?”, “non potrei
dell’aggressione subita, del torto, del dolore che perdonare?”. Insomma vie-
abbiamo provato. Mentre siamo concentrati sul di- ne minata la nostra sicurez-
sagio, finiamo per non avere più altre fantasie, la za e si accende il conflitto tra

16 ■ Dimagrire
devi dimenticare!
l’orgoglio che dice no e la voglia di rifare la pace in mente quella ferita, diventa difficile andarsi
con i nostri nemici, che nel caso di Caterina sono a comprare un vestito nuovo e diventa ancora
i parenti. Non entro nel merito del perdono, che più difficile buttarsi nelle novità, che pure la vita
non penso sia neppure necessario, ma mi soffer- ci presenta giorno dopo giorno.
mo sul fatto che se escludiamo alcuni lati di noi, In preda ai rancori, diventiamo vecchi senza sa-
finiamo per credere che siamo soltanto quelli del perlo e si offuscano le capacità cerebrali della cre-
torto subito. Eppure quante cose ci abitano, quan- atività, dell’inventiva, della fantasia e del piacere.
te donne ci sono dentro Caterina? Se ho sempre Per compensare tutto questo il cervello fa scattare
la voglia di cibo: poiché non possiamo vivere sen-
za piacere, il cibo diventa il sostituto della gioia
che non ci diamo più e soprattutto l’antidoto al do-
lore che procura i rancori. Non bisogna perdonare,
ma dimenticare.

Ecco l’esercizio
Quando ci viene in mente la scena
dell’aggressione subita, dobbiamo immaginare
che il buio si diffonda dentro di noi sino a
cancellarla e contemporaneamente immaginare
di indossare il vestito che ci piace di più. Essere
in un posto che ci piace, con i fiori e le piante
con cui sentiamo affinità, è un modo per
spostare la mente verso le immagini gioiose.
Quando i rancori riaffiorano, dobbiamo ripetere
questa tecnica. Lentamente scopriamo che
altre immagini abitano dentro di noi e che
i rancori non sono l’elemento prioritario del
nostro mondo interiore.

Dimagrire ■ 17
S MEDICINA E DIMAGRIMENTO
I Risponde il professor
A Emilio Minelli
M Esperto in Medicina
Tradizionale Cinese, omeopatia,
O fitoterapia e medicina integrata
centrata sulla persona.
A
L
T
U
O
Fame ansiosa preciclo:
F
I
calmala con lo zafferano
A

C
ara Greta, il tuo problema si chiama sindro-
N me premestruale e accende, qualche giorno
C IN QUEI GIORNI MANGIO prima del ciclo, un appetito incontrollabile


O TRE VOLTE TANTO indirizzato in maniera selettiva verso gli zuccheri. Il
Gentilissimi esperti, la settimana tutto accompagnato da un senso di pesantezza addo-
minale e talora da cefalea (che ha la sua prima cau-
prima del ciclo mestruale,
sa nella ritenzione di liquidi). Contemporaneamen-
puntualmente, mi gonfio come
te l’umore scende a picco e di notte non si dorme.
un pallone e ho una fame L’aumentato desiderio di dolci compare perché
smodata che mi porta a eccedere a si verifica una diminuzione della concentrazione
tavola e nei fuoripasto. Inoltre sono molto dell’ormone estradiolo durante la fase luteinica e
irritabile e scatto per un nonnulla. Dovrei quindi anche della quantità di serotonina, sostan-
perdere diversi chili ma di questo passo za coinvolta nella regolazione dell’umore.
non ce la farò mai. Infatti anche se cerco di
stare abbastanza attenta per quasi tutto Per saziarti con meno cibo fai così
il mese, poi mi bastano pochi giorni per Che fare? Concediti qualche sfizio: 3 quadratini di
mandare all'aria i buoni risultati raggiunti. cioccolato fondente all’85%, o quattro noci da con-
Devo trovare la chiave per dimagrire una sumare nei momenti di crisi. Mangia poi cibi ricchi
volta per tutte, un vero incubo! Cosa di triptofano, l’aminoacido che viene convertito in
serotonina, come uova, salmone e petto di pollo. Ag-
mi consiglia per calmare questi sintomi,
giungi al piatto cibi ricchi in magnesio (verdure a
ma soprattutto per evitare l'aumento di
foglia verde, semi di zucca, mandorle, nocciole) che
appetito e di peso?».
Greta aiutano il metabolismo del triptofano.

Lo spezia gialla se sei triste e vorace


Puoi stimolare la produzione di serotonina anche con l’aiuto
di integratori a base di sostanze naturali come la rodiola, la
griffonia, la melissa o la maca. Anche lo zafferano, sotto forma
di integratore, può aiutare ad alleviare gli stati depressivi con
un’efficacia pari a quella delle sostanze di sintesi, ma senza il rischio di seri
effetti collaterali. In uno studio pubblicato nel 2018 la spezia si è dimostrata
in grado di alzare il tono dell’umore. Questa azione è utile anche per
prevenire la fame emotiva, un finto appetito che è dettato appunto da stati
passeggeri di ansia o tristezza. In commercio trovi lo zafferano in compresse
abbinato ad altre sostanze come la griffonia, il Citrus aurantium e il cromo.
Prediligi i prodotti con un estratto di stigmi superiore agli 88 mg.

18 ■ Dimagrire
S DIMAGRIMENTO E FLORITERAPIA
I Risponde la dottoressa
A Maria Elisa Campanini
M Psicologa e floriterapeuta.
Collabora con il Centro Riza
O Dog Rose di Dimagrimento Olistico
Milano - tel. 02-5820793.
A
L

Con Dog Rose e Illawarra


T
U
O
F
I
A
non compensi più
N
C le frustrazioni a tavola
O

C
ara Simona, quando ci si trova in
TEMO MOLTO IL GIUDIZIO ALTRUI una condizione di sovrappeso, il
disagio per la propria immagine
E CERCO RIFUGIO NEL CIBO


corporea genera quasi sempre sentimenti
Gentili esperti, sono una ragazza di 25 di imbarazzo, disagio e insicurezza nelle
relazioni sociali. Lo sguardo degli altri, il
anni in sovrappeso. Dal punto di vista
confronto con chi appare più magro e in
caratteriale sono molto timida e introversa
forma, il timore di essere giudicati, criti-
e questo non giova al dimagrimento. Pur cati o presi in giro possono accentuare, in
di non espormi a critiche e giudizi altrui, evito le persone particolarmente timide e vulne-
relazioni sociali. Mi sento a disagio in mezzo agli altri rabili, un doloroso senso di disistima che
e tendo quindi a starmene per conto mio sfogando le porta a starsene in disparte, rifiutare gli
le mie frustrazioni con abbuffate consolatorie. inviti degli amici e autoescludersi dalle
Quando i miei amici mi invitano a cena fuori, rifiuto e occasioni conviviali. Ma questo stato di
preferisco mangiare in solitudine con il rischio però di solitudine e isolamento, la frustrazione
peggiorare la situazione e di accumulare altri chili di e la mancanza di “nutrimento” affet-
troppo. Esiste un fiore che possa aiutarmi? Grazie». tivo e relazionale, possono causare un
bisogno consolatorio di cibo che spinge,
Simona come nel tuo caso, ad abbuffarsi in modo
incontrollato.

La miscela giusta per attivare più autostima


Per sbloccare la situazione, ti sarà utile una miscela
di fiori australiani capaci di rafforzare l’autostima e
attivare una maggiore sicurezza, fiducia in te stessa e
spontaneità nelle interazioni con gli altri. Fai preparare in
erboristeria una miscela di fiori australiani Dog Rose e Illawarra
Flame Tree, ottimi per contrastare la timidezza, la convinzione
di essere inadeguata, la paura delle critiche, del confronto e del
giudizio altrui. Aggiungi anche Tall Mulla Mulla, per sentirti più a
Tall Mulla
tuo agio in mezzo alla gente e superare il senso di isolamento ed
Mulla esclusione sociale che ti spinge a cercare “compagnia” nel cibo.

20 ■ Dimagrire
S DIMAGRIMENTO E CURE NATURALI
I Risponde la dottoressa
A Cristina Molina
M Medico chirurgo esperto in omeopatia
e omotossicologia. Collabora con
O il Centro Riza di Dimagrimento
Olistico Milano - tel. 02-5820793.
A Frassino
L Tarassaco

T
U
O Liquidi in eccesso? Eliminali
F
I
A
con Frassino e Cardo mariano
N

C
C ara Sara, l’aumento del peso corporeo, quando è
O VORREI SCOPRIRE dovuto a un numero di calorie eccessivo rispetto


alle richieste energetiche, porta a un incremento del
LE GAMBE MA... tessuto adiposo di riserva che si distribuisce in modo dif-
ferente anche a seconda dell’età. Se dal punto di vista me-
Cara dottoressa, tabolico è tutto in ordine, funzionalità tiroidea compresa,
mi chiamo Sara è evidente l’importanza dello stile di vita. Probabilmente,
e, per vari motivi, in questi ultimi anni, è venuta a mancare l’attività fisica
negli ultimi quattro anni, o, forse, ci si è abituati a una alimentazione monotona e
sono ingrassata di circa poco varia, pur tenendo conto di alimenti poco graditi. Non
sette chili, la maggior bisogna mai dimenticare che tutte le volte che mangia-
parte ferma nella parte mo, produciamo anche una risposta ormonale ed è per
bassa del corpo (cosce, questo che bisogna scegliere i grassi giusti che non devono
polpacci e caviglie), con
conseguente gonfiore alle
gambe, cellulite e rottura
di capillari. Premetto che la
mia alimentazione normale
è povera di grassi perché
non mangio nessun tipo di
formaggio e bevo il latte
solo freddo e scremato. Ho
provato più volte a iniziare
una dieta, ma ho ottenuto
sempre esiti negativi
perché, solitamente,
comprende i formaggi.
Inoltre, non capisco perché
dovrei aumentare la quota
di grassi nell'alimentazione.
Come posso fare?».
Sara

22 ■ Dimagrire
Cosce magre con il drenante da bere
Ti consiglio anche un depurativo liquido a base di 12 fitocomplessi standardiz-
zati e titolati utile per donarti una sensazione di leggerezza e di freschezza. La
formula è a base di pilosella, betulla, centella, meliloto, sambuco, tarassaco,
cardo mariano, carciofo, aloe, tè e caffè verde ed equiseto e stimola la corret-
ta funzionalità di fegato, reni e pelle, gli organi filtro deputati all’eliminazione delle tossine.
L’assunzione di questo mix migliora il tono circolatorio e il metabolismo della linfa e per-
mette l’eliminazione naturale dei liquidi in eccesso, togliendo pesantezza e gonfiore agli
arti inferiori colpiti anche da cellulite e accumuli adiposi localizzati.
È possibile sfruttare questa combinazione di piante assumendo l’integratore in comodi
flaconcini monodose da 50 ml. C'è anche il flacone da 500 ml.

Centella Sambuco Cardo mariano Carciofo Aloe

mai mancare. Tra questi il principale è l’olio rallentato dal caldo. Puoi assumere il macera-
extravergine d’oliva a crudo (ma anche noci, to glicerico (20-40 gocce, 3 volte al giorno),
avocado, pesce fresco…) nella dose massima oppure bere l’infuso preparato con 2-3 cuc-
di 2 cucchiai al giorno. chiaini di fiori in una tazza d’acqua bollente
(2-3 tazze al giorno).
Le piante per favorire
la diuresi e alleggerirti AGGIUNGI LA TISANA
Dalle spiccate e molto valide proprietà dre- DI BARBA DI MELIGA
nanti, il macerato glicerico estratto dalle Per regolare subito
gemme di frassino, stimola l’attività dei reni, i picchi glicemici e il peso
favorendo così l’eliminazione dei liquidi in Una volta conclusa la cura con il frassino,
eccesso presenti nell’organismo. Data que- puoi sorseggiare nel corso della giornata delle
sta sua specifica caratteristica, il gem- tisane con un effetto diuretico (generalmente
moderivato di frassino è indicato per a base di foglie di betulla, ma anche di
combattere la ritenzione idrica e la equiseto arvense o barba di me-
cellulite causata da un ristagno di liga). In particolare, la barba
liquidi. di meliga sembra esercitare
Ti consiglio di assumere il ma- una valida azione sul fe-
cerato glicerico di frassino in gato migliorandone l’e-
diluizione alla 1 DH, nella quilibrio e contribuisce
dose di 30 gocce, 3 volte al anche a regolare i livelli
giorno, in poca acqua mine- di insulina, attività sem-
rale naturale. Si può associare pre preziose in caso di
al frassino un’altra pianta sgon- sovrappeso.
fiante come il meliloto che svol- Le tisane così formulate
ge un effetto protettivo sulle pareti sono facilmente reperibili e
dei vasi minori, i capillari, e combat- pratiche poiché già predisposte
te l’insufficienza venosa e il microcircolo in filtri già miscelati.
Dimagrire ■ 23
S I CONSIGLI NUTRIZIONALI Risponde la dottoressa
I Cinzia Scarcelli
A Biologo nutrizionista.
M Chimico e Tecnologo Farmaceutico.
Collabora con il Centro Riza
O Olio di cartamo
di Dimagrimento Olistico
Milano - tel. 02-5820793.
A
L
T
U L’olio giusto per la linea?
O
F
I
Ecco la scelta salva peso
A
N
C I CONDIMENTI CHE AGGIUNGONO SAPORE,


O
NON GRASSI: ESISTONO?
Gentilissimi esperti, sono ligure, vivo in provincia di Savona, e amo
moltissimo l’olio che uso in abbondanza per condire e cucinare. A pranzo
in questo periodo consumo quasi sempre un'insalata che condisco
aggiungendo l'olio a occhio senza preoccuparmi troppo della quantità. Ho
scoperto leggendo la vostra rivista che un cucchiaio d'olio contiene la bellezza di
90 calorie! Non pensavo così tanto... Poiché devo perdere peso, mi chiedevo, oltre
alla quantità giusta di olio da usare ogni giorno equivalente a 2 cucchiai, quale
fosse il miglior olio per dimagrire. Se oltre a quello extravergine, è possibile usarne
altri più leggeri e magari anche meno calorici...».
Cecilia

G
entile Cecilia, in Italia abbiamo la for- perdere peso se ne consigliano in genere 2 cuc-
tuna di vantare un eccellente olio extra- chiai al giorno, sia per cucinare, sia per condire
vergine d’oliva, tra i più noti e studiati a crudo. Il conto calorico non cambia con gli
oli, e quello Dop di olive taggiasche della tua altri oli, molti dei quali essendo ricchi di acidi
Liguria, è sicuramente uno dei migliori e il re grassi mono e polinsaturi sono estremamente
della tavola mediterranea. È ricco di proprietà delicati e vanno usati esclusivamente a crudo
e gli sono state riconosciute anche ottime virtù non essendo adatti per la cottura.
preventive nei confronti di alcune patologie
diffuse, come i tumori e le malattie car- Olio di germe di grano
diovascolari. Inoltre regola il transito Così ti depuri e perdi peso
intestinale e regala all’organismo più in fretta
Omega 3 antinfiammatori preziosi L’olio di germe di grano, ad
per metabolismo e linea. esempio, ottimo antiage per-
Come dici tu però l’olio è croce ché estremamente ricco di
e delizia per chi è a dieta perché vitamina E, ha 88.4 kcal per
pur avendo un eccellente profi- cucchiaio. Contrastando i
lo nutrizionale, è notevolmente radicali liberi, aiuta a ri-
calorico: un cucchiaio (equivalen- pulire l’organismo da quelle
te a 10 g) vanta ben 90 kcal, come Olio di germe tossine che spesso possono ral-
correttamente hai detto tu. A chi deve di grano lentare il dimagrimento.
24 ■ Dimagrire
Olio di cartamo
Ottimo per la perdita di peso
Se c’è un olio che può aiutare nel processo di
dimagrimento, questo è l’olio di cartamo. Con-
tiene CLA, ovvero l’acido linoleico coniuga-
to che si è dimostrato utile come coadiuvante
per la perdita di peso. Ha inoltre acido oleico
e acido linoleico capaci di accelerare il meta-
bolismo. Recenti studi dell’Ohio State Uni-
versity, condotti su donne in sovrappeso e
in postmenopausa, hanno dimostrato come
quest’olio sia capace di abbassare i livelli di
glucosio nel sangue, facendo diminuire l’in-
sulina. L’insulina in eccesso favorisce l’ac-
cumulo di adipe in particolare sull’addome,
l’antiestetica pancetta. L’azione dell’olio di
cartamo è positiva anche sul fegato, uno degli
organi che è chiamato a filtrare molte delle tos-
sine che si accumulano nell’organismo e che,
se sottoposto a un superlavoro, potrebbe avere
effetti negativi sul metabolismo, rallentandolo
e rendendo così più difficile dimagrire. L’olio
di cartamo favorisce la secrezione della bile, il
liquido che favorisce la digestione soprattutto
emulsionando e sciogliendo i grassi. Contrasta
poi la stipsi, anch’essa capace di rallentare il
processo di dimagrimento.

Olio di noci
Vince la fame nervosa
Stesse calorie per l’olio di noci, che presen-
ta un’azione mirata sul sistema nervoso e sul L’emulsione che dimezza
cervello. Molto interessante il suo consumo
perché aiuta a contrastare la fame nervosa.
le calorie del piatto
E quindi diventa un valido alleato della li- Un’idea per chi come te ama i piatti saporiti ma
nea in quei periodi di stress dove aumenta la deve tagliare le calorie e mantenersi sui canonici
voglia di scaricare l’ansia e la tensione piluc- 2 cucchiai d'olio al giorno può essere quella di
cando in continuazione e mettendo così a serio creare un’emulsione di senape
rischio il peso forma. Ottimo da usare sulle biologica (solo 6.6 kcal
insalate amare (come rucola e cicoria) e sulle per cucchiaio), succo di
verdure cotte. Va conservato in frigorifero. limone fresco, pepe
nero e olio:
Olio di lino in questo modo
Previene i gonfiori il piatto risulterà
L’olio di semi di lino è invece un grande alle- saporito e sarà
ato del nostro intestino, grazie alla sua spic- superfluo anche
cata azione antinfiammatoria dovuta alla l’utilizzo del sale,
ricchezza di Omega 3. che come
Un intestino in salute vuol dire un microbioma è noto favorisce la
intestinale sano, imprescindibile per poter ini- ritenzione idrica
ziare un dimagrimento o mantenere i benefici e la cellulite.
di una dieta fatta in precedenza.
Dimagrire ■ 25
S RACCONTA IL TUO SUCCESSO
I Le energie dimagranti abitano dentro ciascuno di noi: ecco come attivarle!
A
M
O
A
L Meno 6 chili
T
U
O
anticipando la cena
F
I
HO SEGUITO LA DIETA DELL'OROLOGIO E HA


A
N FUNZIONATO! OBIETTIVO DIMAGRIMENTO CENTRATO
C Cari esperti, sono Beatrice e ho 43 anni. Ho perso sei chili nel giro di
O qualche mese. Come? Correggendo una serie di errori che ripetevo senza
rendermene conto. Il più importante era la cena consumata sempre a
tarda ora, mai prima delle 22 per aspettare mio marito. Ovviamente anche il
pranzo era spostato troppo in avanti ovvero intorno alle 15. Avevo ignorato un
aspetto fondamentale del dimagrimento: l’orario in cui si mangia. Non sapevo che il
metabolismo cambia nel corso della giornata e che verso sera si riduce la capacità
dell’organismo di assimilare e di metabolizzare appunto il cibo che ingeriamo. Ho
così anticipato tutti i pasti, a partire dalla colazione che ho cominciato a fare alle
sette, appena sveglia. Il pranzo fra le 12.30 e le 13 al massimo e la cena alle 19.
Inoltre per alleggerire il pasto serale, ho introdotto una merenda (che prima non
facevo mai) a ridotto contenuto calorico entro le 17. Grazie a questo stratagemma
sono riuscita a mantenermi leggera al rientro a casa. Per tamponare la voglia di
pasticciare dopo cena mi sono aiutata con delle tisane calmanti a base di tiglio,
angelica e passiflora».
Beatrice

Le ore chiave
sono le 13 e le 19 Tra la cena e la colazione
Una ricerca condotta presso il Brigham and
Women Hospital in collaborazione con gli
seguente bisogna digiunare
esperti dell’Università di Tufts e pubblicata Gli esperti del Salk Institute for Biological Studies di
sul Journal of Obesity ha studiato la condot- San Diego, analizzando i risultati di un esperimento
ta alimentare di oltre 420 volontari. A questi sui ratti, sono arrivati alla conclusione che un digiuno
è stato suggerito un regime alimentare fisso, breve, quotidiano, di 12 ore, dalle 19 alle
ipocalorico e quindi adatto a perdere peso ma 7 di mattina, può aiutare a preve-
si è data piena libertà di orario per il consumo nire l'obesità e a mantenersi agili
degli alimenti suggeriti. Ebbene il risultato e sani. Tradotto in pratica ali-
non ha lasciato molto dubbi: i cosiddetti mentare quotidiana significa
“mangiatori tardivi”, coloro che consuma- che si dovrebbero concentra-
vano il pranzo dopo le 15 e la cena dopo le re i pasti principali in 12 ore,
19 hanno perso meno peso (e più lentamen- indicativamente tra le sette
te) di coloro che, invece, erano soliti antici- e le nove del mattino (per la
Tisana colazione), fino alle 19 di sera.
pare l’orario dei pasti entro le 13 e le 19. di passiflora

26 ■ Dimagrire
STRESS E SBALZI D’UMORE
DIFFICOLTÀ AD ADDORMENTARSI
STANCHEZZA
CRAMPI E IRRIGIDIMENTO MUSCOLARE
COSTIPAZIONE
FRAGILITÀ OSSEA
FASE PREMESTRUALE
il 70% delle persone può manifestare
carenza di magnesio

Naturalmente Antistress

Informazione pubblicitaria.
Gli integratori non vanno intesi quali sostituti di una dieta sana, variata ed equilibrata.
Si consiglia di leggere le avvertenze presenti sulla confezione.
à
it
Restare giovani non
ov
N

è una questione di età...


...Ma di scelte antiage!
La rivista diretta
da Raffaele Morelli
IN TUTTE LE EDICOLE

E in più questo mese


chiedi anche il nuovo
Speciale
AntiAge
RIZA www.riza.it - tel. o2/5845961
028 Antiage+Speciale.indd 28 31/05/19 19:01
PSICHE
Pensa magro
Hai un compito
speciale: occuparti
finalmente di te!
pag. 30

E INOLTRE IL TEST DI LUGLIO


Sai davvero prenderti
cura di te stessa? pag. 34
PSICHE

Perdere peso è fa
se ritrovi l’energia inte
Sei solo tu l’artefice della tua rinascita!
I CHILI DI TROPPO
SONO UNA CORAZZA
CHE INDOSSI PER
NON SENTIRE LE
EMOZIONI DOLOROSE.
MA COSÌ RINUNCI AD
AGIRE. LA STRADA
PER USCIRNE: BASTA
ALIBI, IMPARA AD
ASCOLTARE LE
TUE FRAGILITÀ. TI
RENDERANNO FORTE

30 ■ Dimagrire

Se sta gradendo questa rivista venga a leggerla MOLTO PRIMA su: MARAPCANA.BEST troverà anche riviste,fumetti,libri,musica,apps,software,giochi,serie,film!
C
hi tende a ingrassare troppo, ad aprirsi ancora di più al mondo. Rinunciare alla

cile
ha spesso l’animo diviso tra propria autonomia avvilisce il corpo e lo spirito.
due stati emotivi opposti. Da Perseguire il benessere personale, al contrario, è
una parte si presenta agli altri come il più potente segreto di bellezza.
attivo, positivo e socievole; dall’al-
tra però, specie nei momenti di so- Basta rinunciare: conti tu!
litudine, sprofonda in veri e propri Quando la mente è intrappolata nell’inerzia,

riore
stati depressivi in cui tutto appare non bisogna attribuire la colpa al contesto
negativo, statico e immobile. La esterno “privo di stimoli”, perché questa con-
tonalità sotterranea, ma sempre dizione riflette piuttosto uno stato interiore:
presente, è l’amarezza: un misto coltiviamo aspettative, vorremmo gioia e feli-
di noia, insoddisfazione e sensa- cità, ma qualcosa si frappone sempre, un osta-
zione di essere chiusi in gabbia per colo difficile da individuare, come una specie
colpa di qualcosa che non si riesce a definire. di “buco nero”, che risucchia in partenza le
Ciò di cui non ci si accorge è che si è preda di energie e blocca tutto molto prima che le inten-
un limite autoimposto. zioni possano realizzarsi. Ecco allora alzarsi la
Comprendere questo punto è fondamentale cortina fumogena delle scuse e di argomentazioni
per attivare i processi interiori che portano che iniziano con “ma”, “però” e che, ogni volta,
al dimagrimento: siamo noi che ci muoviamo ci inchiodano ai blocchi di partenza.
o che ci fermiamo, che ci liberiamo o che ci met- Ma non è l’esterno che frena l’iniziativa perso-
tiamo in una prigione. Non sono gli altri che ci nale: una soluzione per conciliare interessi, ruoli,
costringono a farlo. doveri in realtà si potrebbe trovare.
È piuttosto una rinuncia; la condizione di immo-
Il più potente segreto di bellezza bilità viene “scelta” come male minore: si prefe-
Una relazione spenta, una vita monotona, l’assen- risce la noia e la mancanza di piacere, anche se
za di interessi e passioni, l’interferenza delle per- questa mancanza accenderà il bisogno incontrol-
sone che ci circondano o del partner: tutto questo lato di cibo per compensare la carenza di stimoli
è usato come alibi: «Non faccio questo perché gradevoli, piuttosto che esporsi, buttarsi, mettersi
lui...», «Non vado là perché lei...», «Sai com’è, in gioco. Alla base c’è un profondo, e non rico-
i figli…», «Non posso farlo per la famiglia…». nosciuto, bisogno di protezione, di supporto, di
La rinuncia alla propria autonomia e alla propria controllo che però il cibo non potrà mai colmare
esigenza di trovare soddisfazione in qualche at- davvero. Per superare il circolo vizioso occorre in
tività è reclamata in nome di una “fedeltà” non primo luogo accogliere il proprio mondo interno,
richiesta: alla famiglia, al partner, all’ambiente. le proprie fragilità, le proprie debolezze; è solo
Come se le attività gratificanti non potessero es- questo che ci permetterà di ritrovare l’energia,
sere svolte senza chi ci circonda e ci ama: non è
così, l’amore non è una gabbia, ma uno stimolo
l’autonomia e la capacità di iniziativa.
Continua a pag. 32

Hai tutto ciò che ti serve per tornare in forma
«Sarebbe bello, ma non fa per me, è troppo difficile, non soprattutto dolci. In terapia arriva però la consapevolez-
ce la farò mai, mi conosco». Spesso costruiamo quella za: capisce che cosa la porta a boicottare ogni tentativo
che si chiama “profezia che si autoavvera”: siccome ho di mettersi a dieta. «La rinvio sempre o la interrompo
paura di quello che potrebbe accadere se ce la facessi, perché, se avessi molti chili in meno, allora avrei degli
creo le condizioni per non farcela. Questo tipo di alibi in appuntamenti e ho paura di non piacere più a nessu-
genere nasconde paure molto profonde, radicate, che no». Il dimagrimento è visto come qualcosa che toglie le
non vogliamo guardare. Come nel caso di Giovanna: ha protezioni e la obbliga a confrontarsi con se stessa e con
44 anni e fino a pochi mesi fa conviveva con un uomo la possibilità di un rifiuto. Diventare consapevoli di que-
che amava, ma che l’ha lasciata per una ragazza molto ste paure inconsce è decisivo: Giovanna “vede” il proprio
giovane. Giovanna per mesi scaccia il dolore con il cibo, blocco e incomincia a conviverci, a non fuggirlo nel cibo.

Dimagrire ■ 31

Se sta gradendo questa rivista venga a leggerla MOLTO PRIMA su: MARAPCANA.BEST troverà anche riviste,fumetti,libri,musica,apps,software,giochi,serie,film!
PSICHE

Non è mai l’esterno a bloccarti


ma le emozioni che non riconosci
GUARDALE E DIVENTERANNO TUE ALLEATE SULLA VIA DEL DIMAGRIMENTO

› Segue da pag. 31

È
noto che il cibo non nutre solo il corpo, ma
anche l’anima. Per questo si mangia troppo:
per tacitare emozioni scomode e dolorose,
sostituendole con stati di benessere prodotti diret-
tamente dagli alimenti. È una soluzione funzionale
a mantenere l’equilibrio psicologico, ma rende la
persona sempre più dipendente dal piacere alimen-
tare e sempre più distaccata da quello che deriva
dalle relazioni e dal confronto con il mondo cir-
costante, cioè dalla realizzazione di sé, dei propri
talenti e capacità. Ecco perché chi ingrassa tende
a “sedersi”, si impegna di meno nei rapporti
e non si cura di sé. Quali sono le condizioni
emotive da cui più frequentemente si
cerca consolazione nel cibo? Rab-
bia, frustrazione, senso di inutilità,
amarezza, sensazione di perdita e
di abbandono, disistima… Il senso
di vuoto che queste condizioni inter-
ne provocano viene riempito subito col cibo.
In queste situazioni imporsi una dieta non serve
a molto: la si inizia nei rari momenti di forza e
lucidità, ma presto, al primo attacco di tristezza o
di rabbia, si cede e questo non fa che aumentare
il senso di sconfitta, l’idea che “non ce la faremo
mai”, che siamo deboli e incapaci. Cosa fare al-
lora? Bisogna incontrare, poco alla volta, il vuoto
da cui si vorrebbe fuggire.

Concediti la stanza migliore


Incontrare il vuoto interiore può spaventare ma,
avvicinandosi a esso con attenzione e consapevo-
lezza, può trasformarsi in un autentico punto di
forza: aiuta a riscoprire i propri confini, a perce-
pirsi, ad ascoltarsi. Dare dignità alle proprie emo-
zioni senza condannarle o nasconderle permette
di fermare il senso di colpa e la sensazione di non
valere niente. L’importante è accostarsi al dolo-

32 ■ Dimagrire

Se sta gradendo questa rivista venga a leggerla MOLTO PRIMA su: MARAPCANA.BEST troverà anche riviste,fumetti,libri,musica,apps,software,giochi,serie,film!
Tutto il non detto nascosto negli eccessi
Quali emozioni sono alla base degli eccessi alimentari? Se la sensazione di vuoto genera
sofferenza e appare intollerabile, vuol dire che lo spazio interiore è inquinato da ferite
del passato non rimarginate, timore di rimanere soli, sensi di colpa, mancanza di autostima,
bisogno inespresso di affetto e consolazione. Ecco qualche esempio.

• DESIDERIO E PIACERE: si mangia troppo • SENSAZIONE DI ESSERE INVASI: si


quando nella vita non c’è abbastanza piacere, mangia per costruire una distanza emotiva
ma anche per diventare insensibili a desideri che non sappiamo mantenere dagli altri,
inconfessabili che albergano dentro di noi. sostituendola con gli strati di grasso che
“attutiscono” i colpi e le ferite emotive.

• SCARSA AUTOSTIMA: il cibo dà l’illusione


di sentirsi più forti, ma distrugge la propria • RABBIA E RANCORE: mangiare è uno
forma, alterando la propria identità piuttosto sfogo perché l’altro non ci comprende
che difenderla. o per la collera covata.
Si “aggredisce” il cibo se non si può farlo con
la persona e così si soffoca l’ostilità, percepita
• DOLORE EMOTIVO: mangiare anestetizza
come “sbagliata”.
il dolore della perdita o dell’abbandono, ma
impedisce anche di elaborare il lutto.
• BISOGNO D’AFFETTO: si mangia,
confidando nella capacità del cibo di
• SENSO DI COLPA: si mangia quando non
stimolare le endorfine (ormoni del piacere),
ci si concede il perdono per una presunta
per sostituire un affetto di cui ci si sente
propria colpa, condannandosi
originariamente privi.
a riviverla tutte le volte.

re senza dare giudizi, senza cercare le cause o Senti crescere i tuoi veri talenti
le colpe, senza rivangare il passato. Il dolore Rimanere in contatto con il proprio vuoto
è presente adesso, è adesso che ci spinge a interiore permette di scoprire l’esistenza di
mangiare, quindi è adesso che va percepi- uno spazio intimo, libero dalle interferenze
to, in modo puro. Ascoltarlo, fargli spazio, altrui e dalle dipendenze che si sono create
accoglierlo come un’energia preziosa che è nei confronti degli altri. L’anima può così col-
venuta a trovarci, è un modo importante per tivare il suo equilibrio e piano piano impara
rinforzare la propria autonomia e autostima. a riconoscere le azioni e le persone che
Ad esempio si può immaginare, a occhi chiu- fanno stare bene. Diventa via via
si, di essere i custodi di un grande albergo più facile perseguire i propri
e quando il dolore, o la noia, o l’ama-
rezza ci assale, pensare che sia un
Dare dignità obiettivi, purché siano natu-
rali e non indotti. Si sente
ospite venuto a soggiornare da noi. alle proprie emozioni, crescere la forza interiore,
Lo facciamo accomodare, gli diamo ci si distrae dai soliti pro-
la stanza migliore, gli dedichiamo senza condannarle, blemi, si ha più “tempo
attenzioni. C’è in lui tanta sofferen-
za che vuole solo essere ascoltata
permette di fermare mentale” per interessi,
passioni e attività che
e guardata. Quando finalmente lo il senso di colpa sviluppano i propri talenti
facciamo, quando smettiamo di rele- e le proprie inclinazioni. È
garlo in cantina, anche lui smetterà di e la disistima la via maestra della felicità e
protestare e di farsi sentire, magari sotto del raggiungimento della pro-
forma di disagio e disturbo alimentare. pria, autentica, forma fisica.

Dimagrire ■ 33

Se sta gradendo questa rivista venga a leggerla MOLTO PRIMA su: MARAPCANA.BEST troverà anche riviste,fumetti,libri,musica,apps,software,giochi,serie,film!
PSICHE / IL TEST

Sai davvero
prenderti cura di te?
LA MOTIVAZIONE PIÙ GRANDE CHE PORTA A PERDERE PESO È TORNARE
AD AMARSI. OGNI GIORNO RIPETITI: “DIMAGRISCO PER ME”
A cura della dott.ssa Chiara Marazzina, psicologa e psicoterapeuta.

P
rendersi cura di sé dovrebbe es-

1
sere la cosa più naturale di questo Per te si è felici quando:
mondo, ma per molti non lo è e il A. Si gode di ciò che si ha già ❏
loro motto diventa: “prima il dovere e B. Si possiedono diversi beni materiali ❏
poi il piacere”. Si vive all’insegna del- C. Ci si sente desiderati e amati ❏
le imposizioni e dello stress, e a lungo
andare, trascurando le proprie esigenze

2
più profonde, arrivano i disagi. Quanto
In apparenza tutto fila liscio, ma lui ti
più la ricerca del benessere non viene
rivela di essersi infatuato di un’altra
messa al primo posto nella propria
A. Gli dici di andarsene ❏
giornata, tanto più grandi saranno
B. Ti colpevolizzi ❏
le conseguenze che questo tipo di
C. Lo convinci a restare con te ❏
orientamento mentale può portare.
La prima fra queste è di certo il so-
vrappeso. Se infatti non ci ascoltiamo

3
e non ascoltiamo i nostri bisogni, pre- Hai un week-end tutto per te
sto o tardi queste energie che ristagnano A. Ne approfitti per fare cose che
dentro di noi ci si rivolteranno contro piacciono solo a te ❏
con: chili in più, cellulite, metabolismo B. Finalmente puoi fare il cambio
fermo e acciacchi vari. Per non parlare dell’armadio ❏
della psiche. Se non ci concediamo il C. Chiami tutte le tue amiche finché non ne
piacere, il riposo, l’ozio creativo e non trovi una libera ❏
coltiviamo i nostri interessi, l’umore ne
risente e la fame nervosa la fa da padro-

4
na. Avere cura di se stessi è il modo mi- Quando vai a fare shopping
gliore per prevenire disagi di ogni tipo, A. Ti lasci guidare dal tuo istinto ❏
ma soprattutto per mantenere la nostra B. Scegli gli abiti che piacciono
linea. E tu sai prenderti davvero cura al tuo lui/lei ❏
di te stessa? Scoprilo con il nostro test. C. Ti fai consigliare dalla commessa ❏

Dopo aver risposto alle domande, verifica se hai dato più risposte A, B o C. Il nume
34 ■ Dimagrire

Se sta gradendo questa rivista venga a leggerla MOLTO PRIMA su: MARAPCANA.BEST troverà anche riviste,fumetti,libri,musica,apps,software,giochi,serie,film!
Trattati come un
essere speciale

5
Ingrassiamo quando… subiamo la vita,
Sei invitata a una cena, ma le portate quando non troviamo la nostra strada,
non assecondano i tuoi gusti quando non ci accettiamo per come
A. Mangi quello che ti senti senza forzarti ❏ siamo. Quando ingrassiamo, è perché in
B. Mangi comunque per essere gentile ❏ noi un certo modo di pensare ha preso il
C. Ti innervosisci, potevano chiedere sopravvento. Si formulano pensieri come:
se i piatti erano di tuo gradimento ❏ “Non devo essere bella, tanto nessuno
mi guarda”. Oppure, “L’unico piacere me
lo dà il cibo ormai”. Procediamo piene di

6
Secondo te una persona titubanze, con l’idea fissa di raggiungere
è egoista quando: un certo ideale di bellezza, mentre di fatto
A. Spinge affinché gli altri facciano dipendiamo dall’immagine che gli altri
ciò che vuole lei ❏ hanno di noi o dal loro giudizio.
B. Pensa unicamente a se stessa ❏ Fatichiamo a volerci bene, a sentire di
C. Non ti aiuta nel momento del bisogno ❏ appartenere a noi stesse, ad avere una
missione da compiere, un compito da
svolgere… Tutti elementi essenziali per

7
Hai a disposizione una discreta somma raggiungere il peso forma.
di denaro, cosa fai?
A. La spendi per i tuoi interessi ❏
B. Fai un regalo ❏
C. La usi per cose che alla fine
non ti servono ❏

8
Dopo un periodo di impegno
e intenso lavoro ti aspetti:
A. Di fare una bella vacanza ❏
B. Di raccogliere presto i frutti ❏
C. Un aumento dello stipendio ❏

9
Quando sei triste
A. Stai da sola e cerchi di ritrovare
il piacere in qualcosa che ti piace ❏
B. Cerchi di non mostrarlo
e fai finta di niente ❏
C. Ti lamenti e sei molto irritabile ❏

10
Stai mettendo a posto casa e devi
scegliere tra delle sedie da giardino
o una grande vasca da bagno
A. Scegli la vasca che desideri tanto ❏
B. Le sedie, soprattutto perché le vedono
anche dall’esterno ❏
C. Cerchi di prendere entrambi


ro in maggioranza indicherà il tuo profilo.


Dimagrire ■ 35

Se sta gradendo questa rivista venga a leggerla MOLTO PRIMA su: MARAPCANA.BEST troverà anche riviste,fumetti,libri,musica,apps,software,giochi,serie,film!
PSICHE / LE RISPOSTE

Il dimagrimento parte
dal “prendersi cura di sé”
In teoria diciamo di sapere quali sono le cose che
ci fanno stare bene. Ma poi in pratica cosa facciamo
concretamente per noi stesse e per il nostro benessere?

MAGGIORANZA MAGGIORANZA MAGGIORANZA


di di di

A Sai fare
la cosa giusta
B Metti gli altri
al primo posto
C Ti aggrappi
troppo all’esterno
Avere cura di te stessa non Quando si tratta di prendersi Al di là della tua età, si
è uno sforzo, anzi è un cura degli altri sei sempre nasconde dentro di te una
atteggiamento naturale che in prima linea, attenta e fin bambina bramosa di cure e
riservi ogni giorno alla tua troppo protettiva. Sei la madre attenzioni. Per te benessere
persona, senza alcuna fatica. e la compagna che qualsiasi significa essere accudita.
In fondo chi più di te sa che persona vorrebbe avere L’affettività non è solo
cosa ti occorre per stare bene? al proprio fianco. Sempre rassicurazione, ma anche
Possiedi un fisiologico rispetto pronta a metterti da parte garanzia di armonia
per le tue esigenze, ti piace per rispondere alle esigenze interiore, soddisfazione dei
aver cura della tua salute e altrui. In questo modo diventi tuoi bisogni. Fai fatica a
mantenerti sempre in forma indispensabile, ma anche gestire la solitudine, ti lasci
e attraente, per questo invisibile. Difficilmente gli altri troppo andare e non riesci a
sei in grado di condurre contraccambieranno tutte rispettare certi limiti.
una vita sana, ma senza le tue cure e ti daranno ciò La vita tranquilla che
sacrificarti troppo. che ti meriti. I tuoi bisogni sostieni di amare spesso
Sei accorta a tavola e cerchi e i tuoi interessi fanno fatica altro non è che un alibi
di mangiare correttamente, ad affermarsi e vengono perché hai paura di metterti
concedendoti ogni tanto vissuti come delle sciocche in gioco. Ti affidi agli altri
qualche piacere salutare. pretese egoistiche. per paura di non farcela.

TI FAI GUIDARE DAL PIACERE DEVI RISPETTARTI DI PIÙ COLTIVA I TUOI INTERESSI

Sai bene che il piacere è una Così ti esponi alla frustrazione e Dentro di te non ti senti
necessità che deve accompagnare all’amarezza. A forza di trascurarti abbastanza matura, per questo
tutto ciò che fai, ecco perché sei rischi di appesantirti su tutti tendi ad affidarti troppo agli altri.
ben lontana dal fare le cose per i fronti e accumulare chili di Non hai fiducia nelle tue capacità.
dovere. Può essere una nuotata, troppo. Prova a rimettere te Comincia a coccolarti da sola,
una seduta di shopping o una cena stessa al centro della tua vita e coltivando le tue passioni e i tuoi
con le amiche. Sai come trovare concediti tutte le attenzioni che interessi. Dedicati a qualcosa che
fonti di piacere. Brava, vai avanti solitamente dedichi agli altri. ti piace, in modo solitario.
così, poiché se sei gratificata Regalati un’ora al giorno solo Così diventerai più autonoma e
su tutti i fronti difficilmente per te in cui ti occupi della tua dipenderai meno dagli altri, ma
ricercherai compensazioni nel cibo. bellezza e del tuo relax. anche dal cibo!

36 ■ Dimagrire

Se sta gradendo questa rivista venga a leggerla MOLTO PRIMA su: MARAPCANA.BEST troverà anche riviste,fumetti,libri,musica,apps,software,giochi,serie,film!
Se sta gradendo questa rivista venga a leggerla MOLTO PRIMA su: MARAPCANA.BEST troverà anche riviste,fumetti,libri,musica,apps,software,giochi,serie,film!
LO SPECIALE DI LUGLIO

La nuova dieta dell’


ti fa dimagrire subito
OTTO BICCHIERI AL GIORNO, UN MENU PENSATO PER FARE
PERDERE PESO APPAGANDO IL GUSTO E RIMEDI NATURALI
SGONFIAPANCIA E DRENANTI. ECCO LA FORMULA DEL
DOTTOR SORRENTINO PER PERDERE 2 CHILI IN UNA SETTIMANA

S
barazzarsi di gonfiori, rista- I primi risultati
gni e fame nervosa in poco
tempo. Sì, è possibile! Ba-
dopo soli 7 giorni!
sta bere acqua, tanta acqua. La nostra dieta dell’acqua si basa
Più precisamente otto bicchieri al su un’unica regola d’oro: introdur-
Con la consulenza di Nicola Sorrentino, giorno. «Se ci pensate bere è un ge- re 8-10 bicchieri di acqua al giorno,
medico specialista in Scienza dell’Alimentazione sto alla portata di tutti eppure solo un a stomaco vuoto, di cui 4 un quar-
e del professor Emilio Minelli,
terzo delle persone che entrano nel to d’ora prima dei pasti principali.
medico esperto in fitoterapia e agopuntura.
mio studio arriva alla dose ottimale I pasti sono ovviamente leggeri e
richiesta per dimagrire ovvero otto prevedono il consumo di vegetali
bicchieri al giorno. Per questo la mia e carboidrati grezzi integrali e una
prima domanda a chi deve smaltire riduzione netta del sale: il cloruro
chili di troppo è: “Lei quanto beve di sodio, infatti, tende a trattenere
al giorno?”. Il dimagrimento parte l’acqua e se la dieta è troppo “sala-
da qui», spiega Nicola Sorrentino, ta” (perché assumiamo molti salumi,
medico specializzato in Scienza cibi conservati ecc.), l’acqua che si
dell’Alimentazione e autore del introduce finirà per essere trattenuta
libro “Acqua da mangiare”. «L’ac- sotto forma di ritenzione idrica inve-
qua è un vero e proprio alimento. ce che venire eliminata. Seguendo il
Da mangiare! È talmente impor- nostro programma potrai notare
tante che è posta alla base della già dopo 48 ore una benefica perdita
piramide alimentare, ossia tra gli di tossine e di liquidi ristagnanti nei
alimenti che occorre consumare punti critici: un importante processo
più spesso. Con la differenza che depurativo che “prepara il terreno”
rispetto a qualunque altro cibo so- allo smaltimento dell’adipe vero e
lido, l’acqua non ha calorie, svol- proprio. Inizia oggi a mettere in pra-
ge una funzione drenante, attiva tica i nostri consigli e vedrai risultati
il metabolismo e toglie la fame». sulla bilancia già dopo una settimana.
38 ■ Dimagrire

Se sta gradendo questa rivista venga a leggerla MOLTO PRIMA su: MARAPCANA.BEST troverà anche riviste,fumetti,libri,musica,apps,software,giochi,serie,film!
Le tappe del nostro
percorso
dimagrante
acqua Scopri i poteri
snellenti dell’acqua
Quella di “bere molto” oggi è una
raccomandazione di tutti i medici
e nutrizionisti, soprattutto in estate.
Ma ti sei mai chiesta perché?
Ce lo spiega Nicola Sorrentino.

Scegli l’acqua adatta


al tuo dimagrimento
L’acqua non è tutta uguale, ma
varia in base al cosiddetto residuo
fisso, ossia il quantitativo di minerali
disciolto al suo interno, a cui si deve
anche il diverso sapore di ogni acqua.
Ecco i benefici dimagranti dei
diversi tipi di acqua presenti
in commercio.

Segui il programma
per perdere fino
a 2 chili a settimana
Con l’aiuto dei nostri esperti
abbiamo ideato per te un programma
disintossicante di due settimane
che ti permetterà di perdere fino
a due chili ogni sette giorni.
Già dopo 48 ore, il tuo corpo
apparirà meno gonfio e tu
ti sentirai più attiva ed energica.

Dimagrire ■ 39

Se sta gradendo questa rivista venga a leggerla MOLTO PRIMA su: MARAPCANA.BEST troverà anche riviste,fumetti,libri,musica,apps,software,giochi,serie,film!
LO SPECIALE DI LUGLIO

Toglie la fame,
snellisce, depura
e illumina la pelle
S
e volete dimagrire, l’acqua è la vostra
LA PIRAMIDE SALVA LINEA DELLE BEVANDE migliore alleata e bere è il gesto più sem-
plice ed economico che esista. Perché
Bibite zuccherate l’acqua aiuta a dimagrire? I motivi sono fon-
e soft drink damentalmente due. Il primo è l’effetto sazian-
Succhi di frutta, latte intero, te dell’acqua. Due bicchieri bevuti a digiuno
bibite idrosaline per lo sport prima dei pasti riducono l’assunzione delle
/integratori, alcolici calorie complessive del pasto, come dimo-
a bassa gradazione
stra anche uno studio pubblicato su Obesity
Bevande dolcificate e condotto dai ricercatori del Virginia Tech
non caloriche
guidati dalla professoressa Brenda Devy su
Latte scremato, bevande
un gruppo di 48 adulti obesi o in sovrappeso
a base di soia fortificate di età compresa fra i 55 e i 75 anni. Il gruppo
Tè, infusi, caffè lungo
di persone che seguiva una dieta ipocalorica e
(tutti senza zucchero beveva due bicchieri d’acqua prima di colazio-
né latte) ne, pranzo e cena perdeva in media due chili
in più di chi non lo faceva. Inoltre l’apporto
ACQUA calorico del pasto si riduceva di circa 75-90 ca-
lorie. Si è inoltre evidenziato che i risultati della
dieta dell’acqua sono duraturi nel tempo. Chi
ha mantenuto l’abitudine di bere prima dei pasti
durante l’anno successivo alla sperimentazione,
Gli attacchi di fame fuori pasto non ha solo mantenuto il peso raggiunto ma
nascondono lo stimolo della sete ha perso in media un altro chilogrammo. Chi
invece non ha adottato la regola, ne ha ripreso
Se siete soggette ad attacchi di fame fuori pasto, nel corso della
uno. «Sorseggiare un paio di bicchieri pri-
mattinata e mano a mano che ci si avvicina alla cena, provate a
ma dei pasti innesca anche un meccanismo
calmarli bevendo un bel bicchiere d’acqua. Ci avete mai pensato?
dimagrante chiamato termogenesi. Quando
Eppure spesso l’organismo tende a confondere lo stimolo della sete
introduciamo nel nostro organismo un certo
con quello della fame (colpa dell’ipotalamo, la struttura cerebrale
quantitativo di liquido a temperatura ambien-
che regola entrambi gli stimoli). Quando avvertite la voglia di
te oppure refrigerato, l’organismo lavora per
mangiare qualcosa, provate a bere. Se la sensazione si spegne,
portarlo alla temperatura corporea di circa 37
allora era solo un bisogno dell’organismo di assumere liquidi.
°C e nel farlo brucia calorie, in un processo
Basta soddisfarlo per risparmiare un bel po’ di calorie inutili.
che aumenta il tasso metabolico fino al 30%»,
spiega Sorrentino.
40 ■ Dimagrire

Se sta gradendo questa rivista venga a leggerla MOLTO PRIMA su: MARAPCANA.BEST troverà anche riviste,fumetti,libri,musica,apps,software,giochi,serie,film!
PERCHÉ BERE ACQUA RENDE
LA DIETA PIÙ FACILE
Ogni sorso ti fa bruciare di più
«L’acqua non è solo quella che bevi: anche gli alimenti ne contengono in
percentuale variabile e i più ricchi sono ovviamente i vegetali. Eppure soltanto
circa il 20% del nostro fabbisogno può essere coperto attraverso il cibo: il
resto dell’acqua necessaria deve essere assunto bevendo in modo adeguato.
Le linee guida della corretta alimentazione ci invitano a introdurne
1 ml per ogni caloria, il che significa, quindi, che una dieta da 2.000
calorie necessita di 2 litri di acqua, una dieta da 1.500, invece, di 1,5
litri al giorno.. Tradotto in termini concreti, si raccomanda di bere circa 8
bicchieri al dì tra acqua e tisane non zuccherate», spiega il dottor Sorrentino.

L’acqua fredda accelera la spinta


metabolica e il peso cala
Anche l’acqua fresca ha un ottimo effetto per la spinta metabolica. Una
ricerca pubblicata sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism
ha dimostrato che bere mezzo litro di acqua fresca può aumentare
il tasso metabolico del 30% per oltre un’ora. Inoltre nel 2011,
un’équipe israeliana ha riscontrato un effetto simile nei bambini
maschi (tra gli 8 e gli 11 anni) in sovrappeso. E ha osservato un
aumento medio del 25 per cento del tasso metabolico dopo che i
ragazzi avevano bevuto acqua “fredda” (4 gradi centigradi): l’effetto
cominciava entro 24 minuti dall’ingestione e ne durava in media 40. È
stato scientificamente calcolato che bere un litro e mezzo di acqua
fredda al dì per tutto l’anno porta il metabolismo a bruciare fino a
17.400 calorie e a smaltire ben 5 kg nell’arco dei 12 mesi.

Lava via ristagni, grassi e zuccheri


«Bevendo più liquidi, inoltre, sosteniamo anche la circolazione e favoriamo
la diuresi: un’abbinata vincente per la bellezza delle gambe, che aiuta a
combattere ritenzione idrica e cellulite. Ricordiamo poi che una buona
idratazione, specialmente d’estate, quando la traspirazione è elevata, è
anche un trattamento di bellezza per la pelle, ne favorisce la depurazione e
la mantiene elastica e nutrita», sostiene il professor Sorrentino. Uno studio
sulla relazione fra idratazione, indice di massa corporea e obesità
comparso nel 2016, dopo aver esaminato i dati del National Health
and Nutrition Examination Survey (NHANES) americano, raccolti fra
il 2009 e il 2012 su adulti di età fra i 18 e i 64 anni, ha confermato il
legame fra un basso livello di idratazione e sovrappeso e obesità.

Ti sazia subito senza darti calorie


Recenti ricerche scientifiche hanno anche dimostrato che un corpo
disidratato perde facilmente triptofano in buona quantità; essendo
questo un precursore della serotonina, neurotrasmettitore
coinvolto negli stati depressivi, dobbiamo pensare che una persona
disidratata si espone più facilmente a sbalzi dell’umore e anche
all’attacco dell’appetito fuori pasto.

Dimagrire ■ 41
LO SPECIALE DI LUGLIO

Scegli l’acqua giusta


per perdere peso
T
utte le acque minerali favoriscono la diu-
resi, ma ci sono delle acque che stimola-
no maggiormente l’attività dei reni e au- Acque magnesiache
mentano la produzione di urina, incrementando per smaltire più calorie
la disintossicazione dell’organismo. A chi deve
Diversi studi hanno dimostrato che il magnesio
perdere peso sono particolarmente consigliate
è uno dei minerali più importanti e preziosi
anche le acque ricche di magnesio: sono diure-
per l’organismo e la perdita di peso, perché
tiche, regolano i livelli di zucchero nel sangue,
esso interviene nei processi metabolici per la
stimolano il metabolismo e migliorano in generale
trasformazione del cibo in energia. Il magnesio
la circolazione. Le acque oligominerali e quelle
è importante per prevenire gli eccessi di
minimamente mineralizzate, in particolare, sono
zuccheri nel sangue, in quanto interviene nel
considerate quelle più utili invece per la diuresi e
regolare la produzione di insulina da parte
per combattere la ritenzione e i gonfiori localizzati.
del pancreas. Inoltre facilita e regolarizza
l’attività intestinale e svolge un ruolo centrale
L’elisir dimagrante che fa per te nell’attivazione di numerosi processi enzimatici.
L’acqua non è tutta uguale, ma varia in base al E riduce il senso di gonfiore perché incrementa
cosiddetto residuo fisso, ossia il quantitativo di l’eliminazione dell’acido lattico, una delle sostanze
minerali disciolto al suo interno, cui si deve anche responsabili della ritenzione idrica. L’assunzione
il diverso sapore di ogni acqua. «Tecnicamente, di due bicchieri di acqua ricca di magnesio prima
il residuo fisso è la quantità di sali minerali che dei pasti principali può essere un valido aiuto per
resta dall’evaporazione di un litro d’acqua a chi deve perdere peso. Per tutte queste funzioni
una temperatura di 180 °C, che permette di è utile assumere acque ricche di magnesio (che
classificare le acque in: ricche di sali minerali, contengano più di 50 mg di magnesio per litro).
leggermente mineralizzate, o oligominerali, cioè
povere di minerali. Queste ultime sono indicate per Acque bicarbonate per
un consumo quotidiano e permettono una migliore
diuresi», avverte il professor Sorrentino. Quelle
migliorare la digestione
minerali, invece, vanno scelte in base all’obiettivo Sono quelle che hanno un contenuto di
dimagrante e assunte previo consiglio medico. Fra bicarbonato superiore ai 600 mg per litro. Sono
i diversi tipi di acqua presenti in commercio, ce tra le più comuni e diffuse e contengono
ne sono anche alcune contengono in percentuali bicarbonati di calcio e di magnesio. Sono
maggiori un minerale specifico. Vediamo quali fra utili in particolare a coloro che soffrono
queste sono più indicate per la linea. di ipersecrezione gastrica, cioè hanno
un’eccessiva produzione di acido nello
stomaco e contrastano alcune patologie renali
legate al metabolismo dell’acido urico.
Le acque bicarbonate aiutano la digestione e,
se bevute durante i pasti, possono facilitare
lo svuotamento gastrico. Sono utili a chi
ha problemi al fegato e allo stomaco.
42 ■ Dimagrire
Cosa valutare in etichetta
Ecco quelle più depurative
Le acque depurative, antistipsi e antigonfiore
devono avere una buona percentuale di determinati
sali minerali. Qui di seguito ti indichiamo quali sono
Naturale o gassata? le percentuali di sali da verificare in etichetta per
Non è vero che l’acqua gassata scegliere le acque più efficaci. Ti consigliamo anche
gonfia: il gas esercita una pressione di non bere sempre la stessa acqua ma di alternarne
che accelera lo svuotamento dello tipi diversi. Occhio ai valori di sali minerali calcolati
stomaco e il transito del cibo per litro: la freccia “>” indica che il valore deve
nell’intestino. Dunque, scegli l’acqua essere “superiore a”. Se l’acqua contiene uno o più
in base ai tuoi gusti. Anche cambiare di questi minerali, puoi sceglierla senza problemi.
spesso il tipo di acqua che si beve Bicarbonato: > 600 mg/l
è un buon metodo per accelerare Solfati: > 200 mg/l
il dimagrimento. L’acqua frizzante
Magnesio: > 50 mg/l
è ideale da bere anche ai pasti per
Ferro: > 1 mg/l
favorire la digestione perché stimola
la secrezione dei succhi gastrici. Iodio: circa 220 microgrammi/l
Potassio: circa 10 mg/l
Evita invece le acque sodiche: per l’eccessivo apporto
di sodio, abbinate a una dieta salata, favoriscono
la ritenzione. Se sull’etichetta leggi un contenuto di
sodio > 200 mg/l, non bere quell’acqua.

Acque solfate contro


la pancia gonfia
Contengono solfati in quantità superiori a 200 mg
per litro. Sono utili all’intestino e sono indicate
anche in caso di insufficienze digestive. Infatti
agiscono sull’apparato digerente rilassando
la mucosa dello stomaco e facilitando la
produzione della bile.. Sono definite anche
acque purgative, soprattutto quelle solfato-
magnesiache, chiamate anche “acque amare”,
e le solfatosodiche. Il solfato di sodio e quello
di magnesio richiamano acqua nell’intestino e
combattono la stipsi.

Acque ricche di potassio


se soffri di ritenzione
Il potassio che si trova nelle acque minerali
proviene soprattutto dai silicati che costituiscono
le rocce magmatiche o argillose. Le quantità di
potassio che abitualmente si riscontrano nelle
acque minerali di media mineralizzazione sono
abbastanza limitate, pari normalmente a circa
1 mg per litro. Il potassio è un elemento
indispensabile per il dimagrimento perché
agisce in antagonismo con il sodio per
mantenere il giusto livello idrico nelle cellule,
con un effetto sgonfiante.
Dimagrire ■ 43
LO SPECIALE DI LUGLIO

Così l’acqua diventa


un rimedio dimagrante
Q uanto bisogna bere per dimagrire? Il corpo ha
bisogno di almeno 2 litri di acqua al giorno.
Il 20% ci arriva dai cibi che consumiamo,
mentre il restante 80% dobbiamo introdurlo noi be-
vendo. In pratica bisogna bere otto bicchieri di acqua
al giorno, di cui due prima di ogni pasto.

La tua dose perdipeso:


8 bicchieri prima dei pasti
La regola generale è bere due bicchieri prima di ogni
pasto principale e uno prima dei due spuntini per un
totale complessivo di otto bicchieri d’acqua al giorno.
È questa la dose “dimagrante” di acqua da assu-
mere nell’arco delle 24 ore cominciando fin dal
mattino, appena ci si sveglia, prima di colazione,
continuando con altri 2 bicchieri agli spuntini, due
prima di pranzo e due prima di cena.

Sorseggiala lentamente
La corretta modalità di assunzione è tramite pic-
coli sorsi ravvicinati: se beviamo troppo, infatti,
rischiamo di stimolare eccessivamente lo stomaco
e di favorire acidità e gonfiori.
Inoltre ricorda: puoi fare scorta di liquidi anche man-
giando frutta e verdura idratanti di cui la stagione
Un pizzico di bicarbonato estiva è particolarmente generosa.
se non “digerisci” l’acqua
Quando il fegato, il pancreas e soprattutto lo Anche quando non hai sete
stomaco sono un po’ affaticati, può capitare che Anche mentre mangi si possono bere uno o due bic-
non si riesca a digerire l’acqua. In questo caso chieri di acqua: non di più (altrimenti digerisci male),
scegli un’acqua minerale che contenga sali di e non di meno, perché il cibo per essere digerito ha
bicarbonato-solfato, che favorisce l’azione degli bisogno di essere “ammorbidito”; in questo modo
enzimi digestivi, riducendo l’acidità dell’intestino ed funziona meglio anche l’intestino.
evitando i gonfiori. Se preferisci, puoi usare della Si dovrebbe comunque assumere acqua in dosi
normale acqua del rubinetto e aggiungere un maggiori quando “non si ha sete”, cioè tra un
cucchiaino di bicarbonato per litro d’acqua: in pasto e l’altro.
E se non senti lo stimolo, crealo! Come? Consu-
questo modo, ottieni una “minerale gassata”
mando nello spuntino un quadratino di cioccolato
casalinga più facile da digerire.
amarissimo (all’80%) o 30 g di frutta secca.

44 ■ Dimagrire
GLI ABBINAMENTI GIUSTI
Con un cucchiaio di semi di lino
potenzi l’effetto detox
Uno dei due bicchieri di acqua da assumere la mattina, prima di
colazione, può diventare (anche a giorni alterni) una bevanda
naturale disintossicante a base di semi di lino, ottenuta dall’infusione
a freddo dei semi in acqua. La sera, prima di andare a dormire, versa 3
cucchiaini di semi di lino in 600 ml di acqua e lascia riposare tutta
la notte. Al mattino l’acqua sarà più densa per la creazione di
una soluzione colloidale. Filtra il liquido per eliminare i semi e bevine un
bicchiere con il succo di mezzo limone. Avrai un formidabile detox
che aumenta anche la sazietà.

Per aumentare l’energia


un pizzico di magnesio
La stanchezza si fa sentire? Stai per mandare all’aria i propositi di dimagrire?
Aggiungi un cucchiaino di magnesio supremo al bicchiere
d’acqua del buon giorno (o scegli un’acqua magnesiaca) e avrai
la grinta giusta per perseverare con i buoni propositi dimagranti.
Inoltre, fai in modo di alternare le bevande della colazione
includendo, oltre a tè e caffè, spremute di arancia e pompelmo,
in grado di proteggere da malanni e invecchiamento precoce.

Succo di pompelmo o tè oolong


per asciugare i ristagni sulle gambe
Per variare il sapore dell’acqua da bere prima dei pasti, puoi anche alternarla
a spremute, infusi e succhi freschi: scegline uno diverso ogni giorno e falli
ruotare, per cambiare il sapore. Inizia per esempio col pompelmo, giallo
o anche rosa, più ricco di antiossidanti, che col suo gusto acidulo
aumenta il senso di sazietà e combatte anche i ristagni: spremine uno intero
e bevi il succo prima dei pasti, liscio o diluito con l’acqua naturale. Un’altra
alternativa da bere prima di mangiare è il tè oolong usato da sempre
per la sua azione anti fame e bruciagrassi dovuta alla presenza di catechine
e di una percentuale moderata di caffeina. Se ne bevi 2 bicchieri prima dei
pasti, si ridurrà del 10% l’assorbimento calorico dei cibi che mangerai; e se
ne bevi altre 2 tazze a fine pasto, potrai smaltire subito 50 calorie.

Una punta di cannella


per attivare il metabolismo
«Arricchendo acqua o tisane con una spolverata di pepe nero (Piper
nigrum), si accentua l’azione termogenica, mentre con la cannella si
ottiene un rimedio che favorisce il contenimento della glicemia. La clorofilla
(che si acquista in gocce), invece, migliora la depurazione e favorisce
l’ossigenazione dei tessuti», spiega il professor Sorrentino. Inoltre, puoi
alternare l’acqua pura al karkadè, un infuso di erbe idratante
e ricco di vitamina C, che migliora la tonicità dei vasi sanguigni
e stimola il drenaggio. Si può bere a volontà.

Dimagrire ■ 45
LO SPECIALE DI LUGLIO

In 7 giorni bruci fino


a 2 chili. In bellezza!
C
erto, l’acqua aiuta e molto ma
non fa miracoli se non è accom-
pagnata da una corretta alimen- ECCO IL TUO PROGRAMMA
tazione ipocalorica. Per questo i nostri
esperti hanno creato un programma
snellente ad hoc arricchito con bevan-
de e integratori, da seguire per una set- APPENA SVEGLIA: comincia a depurarti
timana (ma puoi proseguire anche per Bevi 2 bicchieri di acqua naturale a temperatura ambiente
quattro). Dopo sette giorni puoi arrivare arricchita con il nostro super rimedio drenante e depurativo
a perdere fino a due chili. (vedi boxino). Prova un’acqua
Sono concessi 2 cucchiai di bicarbonato solfato calcica,
olio extravergine di oliva al ottima per la depurazione (la
giorno. Via libera a succo di IL SUPER RIMEDIO trovi al supermercato).
limone, aceto di mele, erbe per accelerare i risultati
aromatiche e spezie. Durante il programma dimagrante, A COLAZIONE:
per potenziare i risultati, prendi un ti senti più leggera
Già dopo 48 ore super integratore disintossicante
Una tazza di tè oolong o di caffè
noterai che: a base di aloe ed estratti
verde o di infuso a temperatura
• si riduce il gonfiore vegetali di curcuma, carciofo,
ambiente; uno yogurt magro di
• scompare il senso rafano nero, cardo mariano,
soia o latte di soia bio con una
di pesantezza bardana e tarassaco, tutte piante
ciotola di fragole (idratanti e
• inizi a evacuare con utili a combattere l’accumulo di
sazianti) e cereali integrali.
regolarità e la pancia scorie e di tossine. Puoi trovare
IN ALTERNATIVA Una tazza
si appiattisce questi rimedi fitoterapici in un
di tè matcha freddo senza
• urini di più ed espelli unico prodotto sotto forma di
zucchero, un kefir bianco con 30
liquidi impregnati estratto liquido da assumere nella
g di fiocchi di avena e 2 fette
di tossine dose di 15 ml diluiti in un bicchiere
di melone bianco o una fetta di
• hai meno fame d’acqua al mattino a digiuno.
anguria.

SPUNTINO: elimina i ristagni


Un bicchiere di karkadè freddo a piacere o un
bicchier d’acqua, un cucchiaio di frutta secca a
guscio (mandorle, anacardi, noci brasiliane…).

PRIMA DI PRANZO: calma la fame


Un aperitivo a base di succo di pomodoro, un
bicchiere d’acqua frizzante e una generosa
spolverata di pepe nero, che stimola il metabolismo
e ti prepara a bruciare al massimo. Oppure due
bicchieri d’acqua con un pizzico di pepe nero.
46 ■ Dimagrire
Tisane fredde: impara
il metodo “cold brew”
Le tisane migliori dell’estate si
preparano senza accendere il
fornello: basta mettere in infusione
circa 12 g di erbe a scelta (tè o
miscele di erbe o di tè verde) in
un litro d’acqua oligominerale a
temperatura ambiente e lasciarle in
infusione per 3-4 ore in frigorifero.
Possiamo aggiungere anche scorze
di limone, erbe aromatiche fresche
(verbena, limoncina, basilico…),
pezzetti di frutta, stecche di
cannella o bacche di pepe nero (vedi
le ricette nelle pagine seguenti). Poi
si filtra e si beve ghiacciata.
In questo caso è molto importante
che le spezie e le erbe vengano
A PRANZO: via cellulite e tossine
dinamizzate insieme all’acqua. Cosa
Mangia un’insalata di cetrioli, con semi di sesamo, un cucchiaino significa? Vuol dire agitare molto
d’olio, aceto, peperoncino. Un panino di segale con salsa di l’acqua poiché nel movimento
yogurt greco alle erbe (trita qualche ciuffetto di aneto ed erba stesso è insita la capacità energetica
cipollina, uniscili a un cucchiaio di yogurt greco al 2% di grassi), atta a produrre il massimo effetto la
melanzane grigliate e 100 g di tacchino). livello corporeo.
OPPURE: un panino ai 5 cereali integrali con salmone,
pomodorini e rucola conditi con aceto balsamico.
OPPURE:: un panino di segale con 100 g di prosciutto crudo
sgrassato, 50 g di ricotta, zucchine e germogli di soia marinati
in succo di limone, sale, pepe e un filo d’olio.

MERENDA: stimola l’intestino


Un bicchier d’acqua o una tazza di karkadè
e 2 fette di ananas fresco con 2 noci.

PRIMA DI CENA: assorbi meno zuccheri


Un drink freddo con cannella e menta (vedi ricetta)
e un bicchiere d’acqua.

A CENA: vinci la voglia di dolce Il drink bruciagrassi


Mangia un’insalata di pomodorini pachino e basilico con menta e cannella
selvatico (quello con le foglioline piccole), con aceto Sbuccia e taglia a fettine sottilissime una mela
balsamico e un cucchiaino d’olio extravergine. Guazzetto e disponila sul fondo di una brocca. Aggiungi 2
di pesce (con passata di pomodoro, aglio e vino bianco) bastoncini di cannella e un ciuffo di menta piperita
con crostini di pane integrale e contorno di verdure. fresca. Versa 1 litro d’acqua bicarbonato solfato
OPPURE: insalata di riso rosso (80 g), ceci e 4 olive nere calcica fredda e lascia riposare per tutta la notte.
o 80 g di tagliatelle integrali con vellutata di melanzane. Otterrai una bevanda originale e ricca di principi
attivi, che unisce ai benefici dell’acqua quelli della
DOPO CENA: sgonfiati e appagati cannella e del cetriolo, con in più la dolcezza della
Una tisana digestiva tiepida di finocchio e liquirizia mela e il fresco aroma estivo della menta.
e un quadretto di cioccolato fondente all’80%.

Dimagrire ■ 47
LO SPECIALE DI LUGLIO

E in più le tisane fredde


per far volare la dieta
P
er mantenere i risultati nel tempo, i nostri dimagranti presentate nella versione fredda che aiu-
esperti consigliano di non perdere la buona teranno a drenare i liquidi in eccesso, a regolarizzare
abitudine di bere almeno otto bicchieri di ac- l’intestino e a supportare il metabolismo nella sua
qua al giorno, seguendo la stessa modalità indicata. opera di smaltimento dei grassi in eccesso. Cosa c’è
L’idea in più è di alternare l’acqua a tisane super di meglio, infatti, quando le temperature salgo-
no, di sorseggiare una bibita fresca tutta
naturale e benefica per il peso forma? Per
questo, abbiamo messo insieme 5 combi-
PER SMALTIRE DI PIÙ nazioni di infusi a freddo che associano il
Ananas, cardamomo e cardo mariano potere vitaminico della frutta di stagione
con le erbe medicinali diuretiche potenzia-
L’ananas può essere frullato o centrifugato mentre te dai nuovi integratori in polvere. Così bere
cardamomo e cardo possono essere aggiunti diventerà ancora più piacevole, una routine
in polvere. Il cardamomo è una spezia fortemente quotidiana di cui non si riuscirà più a fare a
termogenica senza però essere piccante e può essere meno. D’estate, si può preparare l’infuso la
quindi aggiunto in abbondanza senza rischiare l’effetto sera e riporlo in frigo, pronto da gustare per
brucia-palato tipico del peperoncino. Inoltre è ricco il giorno dopo.
di manganese, il minerale regolatore di molti enzimi
coinvolti nel metabolismo delle proteine, degli zuccheri
e del colesterolo. L’ananas, oltre a essere diuretico, è
ricco di bromelina, uno dei più noti composti enzimatici
“bruciagrassi” e antinfiammatori naturali. Il cardo mariano
è associato da sempre alla protezione epatica e alla salute
del sistema digestivo, poiché ricco di silimarina che agisce
come antiossidante liberando il fegato dalle tossine.

COME PREPARO L’INFUSIONE A FREDDO:


frulla 1 tazza di ananas e aggiungi acqua fino a
raggiungere 1 litro. Aggiungi 1 cucchiaino di polvere di
cardo mariano e ¼ di cucchiaino di cardamomo, mescola
e riponi in frigo. Consuma nella giornata.

48 ■ Dimagrire
PER RIDURRE IL GIROVITA
Con la polvere di triphala
Il termine “triphala” significa tre frutti:
Emblica officinalis, Terminalia chebula, e
Terminalia bellerica. Nella tradizione ayurvedica
questa combinazione millenaria viene indicata
per alleggerire il corpo da grassi e colesterolo e
TI SGONFIA SENZA
liberare il colon intasato da depositi di tossine. APPORTARE CALORIE
La citronella o lemongrass è un’erba molto Rosa canina e mirtilli
usata in tutto il continente asiatico, il cui aroma
La Rosa canina è conosciuta per il suo
inconfondibile è protagonista di molti rimedi
elevatissimo contenuto di vitamina C
tradizionali per ridurre lo stato infiammatorio
naturale e per i suoi benefici antinfiammatori e
generale, una delle cause del sovrappeso. La
antiossidanti. Ha un importante effetto diuretico
malva è emolliente (aiuta a svuotare il colon e
e drenante, che favorisce l’eliminazione dei
conquistare la tanto agognata pancia piatta) e
liquidi in eccesso senza impoverire il corpo di
drenante, utile ad alleggerire il sistema urinario
minerali preziosissimi per contrastare il caldo in
e quello linfatico.
estate. Il succo fresco di melone è ricchissimo
di acqua. Contiene magnesio e tantissimo
COME PREPARO L’INFUSIONE A FREDDO: potassio. I mirtilli contengono vitamina C
in 1 litro d’acqua mescola 1 cucchiaino di e manganese che permette di convertire
polvere di triphala, 1 cucchiaio di foglie di i carboidrati in energia. Nuove ricerche
malva, 1 cucchiaio di citronella. Lascia riposare suggeriscono che i mirtilli potrebbero aiutarci a
in frigo per un’infusione a freddo, filtra dopo metabolizzare meglio grassi e zuccheri.
30-45 minuti.

COME PREPARO L’INFUSIONE


A FREDDO: frulla 1 tazza di mirtilli e una di
melone, aggiungi acqua fino a riempire una caraffa
da litro, aggiungi 1 cucchiaino raso di rosa canina e
mescola. Tieni in frigo e consuma nella giornata.

INFUSO SCIOGLIGRASSI COME PREPARO


L’INFUSIONE
Con tè matcha, zenzero A FREDDO:
e bacche di goji in un litro
d’acqua mescola
Unisce il potere termogenico del tè verde
1 cucchiaino
matcha e dello zenzero alla dolcezza senza
di matcha,
calorie delle bacche di goji. La polvere di matcha
1 cucchiaino di polvere
è tè verde puro concentrato. Una volta mescolato
di zenzero, 2 cucchiaini
con l’acqua permette di ingerire tutti i benefici
di bacche di goji.
delle foglie del tè, ricchissime di principi attivi
Tieni in frigo
antiossidanti. Un cucchiaino di tè matcha contiene
e sorseggia
circa 7 mg di caffeina naturale che, grazie alle
nella giornata.
sue notorie doti termogeniche, dà una spinta al
metabolismo aiutando a bruciare i grassi e aumenta
i livelli di CCK-colecistochinina, l’ormone che
favorisce il senso di sazietà.

Dimagrire ■ 49
Le riviste RIZA
che trovi in edicola

Psicologia e benessere

Alimentazione e dimagrimento

Cure naturali e rimedi verdi

Puoi anche ordinarle a Edizioni Riza - Tel 02/5845961


o direttamente sul sito www.riza.it (area shopping)

050 Pagina Singola Riviste.indd 50 31/05/19 17:56


ALIMENTAZIONE
Dimagrisci mangiando
Porta le super
novità estive
sulla tua tavola
drenante

L’INTEGRATORE PERDIPESO I PIATTI A CONFRONTO


A luglio prendi la bromelina I piatti freddi che cancellano
per eliminare i ristagni flaccidità e chili
pag. 52 pag. 65

IL CIBO DEL MESE PERCHÉ NON DIMAGRISCO


Il cereale più snellente? Impara ad abbinare bene
La segale: scopri perché i carboidrati per asciugarti
pag. 54 pag. 70

IL MATCH SNELLENTE LE COMBINAZIONI


SALVA FORMA NEL PIATTO
Melone e anguria: i due
I mix che combattono
frutti estivi a confronto
pag. 56 scorie e ritenzione
pag. 74
SCUOLA DI DIMAGRIMENTO
La cena dimagrante L’AGENDA
perfetta si prepara così Bruciagrassi pag. 77
pag. 60 Dimagrire ■ 51
A
L L’INTEGRATORE PERDIPESO
I
M
E

La Bromelina
N
T
A
Z
I

elimina la cellulite
O
N
E

dalle gambe
L’AZIONE ANTINFIAMMATORIA DELL’ESTRATTO
DI ANANAS RIDUCE GLI ACCUMULI DI LIQUIDI
E LE TOSSINE INGRASSANTI
Con la consulenza di Roberta Rossi Brunori, farmacista.

F
acilita la digestione, drena i liquidi in eccesso e ripri-
stina la funzionalità del microcircolo contrastando
efficacemente la cellulite dall’interno: stiamo par-
lando della bromelina, una sostanza portentosa per la
linea estratta dal gambo d’ananas. Da sempre la medi-
cina popolare attribuisce all’ananas proprietà snellenti,
avvalorate oggi dalla ricerca scientifica.
Il merito - oltre che della sua ricchezza di acqua, mine-
rali come calcio, fosforo, potassio e vitamine A e C - è
proprio della bromelina, nome con cui comunemente si in-
tende una miscela di enzimi estratti dalla polpa e dal gambo
dell’ananas, di cui moltissimi studi hanno confermato l’azione
antinfiammatoria, antiedematosa e decongestionante.

Concentrata non solo nella polpa


Per fare il pieno di bromelina, però, non basta gustare la
polpa o il succo d’ananas. La parte gialla e carnosa del
frutto la contiene, naturalmente, ma ad esserne ancora
più ricco è in realtà il gambo.
Questa porzione vegetale protetta dalle foglie di norma viene
scartata, perché non è commestibile, ma non va sprecata: da
qui si estrae la preziosa sostanza che, super concentrata negli
integratori, può aiutarti a recuperare e mantenere una forma
perfetta per tutta l’estate.

52 ■ Dimagrire
I suoi benefici SFRUTTALA
per la linea ANCHE IN CUCINA

1
L’industria estrae la bromelina dal
Contrasta l’adipe addominale gambo dell’ananas, un prodotto di
La bromelina è una miscela di enzimi proteolitici ca- scarto non commestibile e quindi più
paci di digerire le proteine con cui vengono a contatto economico, in cui la concentrazione
scomponendole in aminoacidi. Tale azione è così energica sembra essere maggiore. Ma anche
che i coltivatori di ananas devono indossare i guanti, per la polpa succosa e gustosa del
evitare abrasioni sui polpastrelli. È stato calcolato che questa frutto aiuta a godere dei
miscela di enzimi è in grado di digerire in pochi minuti 1000 benefici della bromelina.
volte il suo peso in proteine. Assumerla quindi dopo un pasto La cosa migliore è
proteico, aiuta moltissimo la digestione, evitando i classici ef- consumarla cruda:
fetti collaterali di un pasto “pesante” (dispepsia, sonnolenza, oltre a distruggere
gonfiore addominale). Controlla attentamente l’etichetta. alcune preziose
L’attività proteolitica viene calcolata prevalentemente in vitamine, la cottura
Gdu (Gelatin dissolving units): più alto è questo valore, infatti altera parte
maggiore è l’attività enzimatica della bromelina. della bromelina
stessa.

2
Ti sgonfia subito
La bromelina stimola la diuresi e migliora la funzio-
nalità del microcircolo, aiutando l’organismo a man-
tenersi più giovane e pulito (l’alterazione del microcircolo
porta infatti a ritenzione idrica e all’aumento di volume delle Come
cellule adipose) e contribuendo al rimodellamento
della silhouette. Per questo, può essere molto
assumerla
efficace in questo periodo, quando il caldo fa In commercio trovi integratori
rallentare ulteriormente la circolazione linfatica di sola bromelina o miscele di
e sanguigna e i liquidi corporei tendono a ri- flavonoidi e antiossidanti tra
stagnare, comportando pesantezza alle gambe. cui c’è anche la bromelina. Si
consiglia l’assunzione di 500-
4000 GDU (gelatin digestion

3 Sì, è anche sciogligrassi unit), ossia di 250-2.000 mg


Bruciagrassi è da sempre l’aggettivo più di bromelina, da dividere in
associato all’ananas, e anche quello più di- 2-3 assunzioni giornaliere. Per
battuto dagli scienziati. Finalmente, uno studio ottimizzare l’attività antios-
indiano (Inhibition of adipogenesis and induc- sidante e antinfiammatoria
tion of apoptosis and lipolysis by stem bromelain) della bromelina, meglio as-
pubblicato su PlosOne, lo conferma: “la bromelina sumerla a stomaco vuoto.
sembrerebbe inibire l’adipogenesi (formazione Se invece vuoi puntare sul
di nuove cellule di grasso) e favorire la lipolisi suo potere digestivo, me-
di quelle preesistenti. Il meccanismo non è glio ingerirla a fine pasto.
ancora chiaro: lo studio tuttavia mostra Non assumere bromelina
una indiscutibile azione della bromeli- in gravidanza o allatta-
na sugli adipociti, proba- mento, e se stai seguendo
bilmente dovuta alla sua una terapia antibiotica o
capacità di attraversare a base di aspirina, poiché
le membrane cellula- potrebbe potenziare l’atti-
ri velocemente e agire vità farmacologica di questi
all’interno principi attivi.
delle cellule.

Dimagrire ■ 53
A IL CIBO DEL MESE
L

Nella segale una


I
M
E
N
T

di proteine
A
Z
I
O
N
E
CON LA SUA FARINA PUOI REALIZZARE UN PANE
CON POCHISSIMI CARBOIDRATI E POCO GLUTINE
Con la consulenza della dottoressa Nicoletta Bocchino, biologa nutrizionista.

L
a segale è un cereale poco conosciuto sep- un rapporto bilanciato fra amido e fibra risultavano
pur di origine antichissima (comparve 2000 i migliori contro il rischio diabete. E proprio nella
anni fa nell’Asia Minore) e oggi coltiva- segale tale rapporto appare ottimale.
to soprattutto nelle regioni del Nord, vista la sua
buona adattabilità ai climi freddi. Disponibile in Ti fa assimilare meno glucosio
commercio sotto forma di chicchi e più comune- Rispetto alla farina di frumento integrale o di ave-
mente di farina e prodotti da forno, questa è la na, la farina di segale ha poi un apporto calori-
migliore alternativa snellente al classico frumento. co inferiore (311 kcal per etto contro le 385 kcal
Perché? Scopriamo i segreti di questo cereale ami- della farina di avena e le 319 di quella di grano
co della linea con l’aiuto della dottoressa Bocchino. integrale). Questo valore più basso è legato a un
minor contenuto di carboidrati (65 g per etto) e di
È il cereale preferito dai magri proteine (11,7 g per 100 g) e a un maggiore conte-
La segale ha moltissima fibra, superiore a quel- nuto di fibra, come abbiamo detto. Ciò vuole dire
la del grano integrale. Basti pensare che un etto che consumare regolarmente questo cereale, nelle
di farina ha 14,3 g di fibra contro gli 8,4 g del giuste quantità, favorisce il lavoro dell’intestino
frumento integrale. La raccomandazione di segui- con un effetto sgonfiante sul girovita ma soprat-
re un regime alimentare di tipo mediterraneo per tutto permette di non alzare la pericolosa insulina
perdere peso è ormai scientificamente acquisita. E che, in dosi eccessive, trasforma immediatamente
in particolare ci sono sempre più evidenze circa i lo zucchero in grasso.
benefici apportati dai cereali integrali nel mante-
nimento dell’equilibrio glicemico, fondamentale
per non ingrassare.
In particolare in una recente analisi
condotta su due famosissimi
studi, il Nurse’s Health
Study, che ha preso in
esame oltre 70.000
infermiere fra il 1984
e il 2010, e l’Health
Professional Follow up
Study, condotto su circa
40.000 uomini negli anni
fra il 1986 e il 2010, gli au-
tori hanno visto che i cereali con

54 ■ Dimagrire
concentrazione
snellenti L’alleanza antifame
con il grano saraceno
Usa la sua farina Se si vogliono sfruttare al massimo le
per un pane a basso IG potenzialità per la salute dei cereali
integrali, se ne possono usare in
La farina di segale ha un
sinergia due tipicamente nordici: la già
indice glicemico basso, pari
citata segale e il grano saraceno.
a 50, un sapore acidulo, ed è
Forse anche un po’ perché condividono
ideale per preparare un pane
il clima rigido invernale, ambedue
dietetico da completare
offrono soluzioni molto simili e
nell’impasto con semi oleosi
complementari. Entrambi migliorano
di lino o canapa, contenenti
la circolazione, grazie anche al
Omega 3 antinfiammatori.
contenuto di rutina, e possiedono un
Recuperare l’abitudine di
basso indice glicemico. Ma non solo:
portare in tavola il pane
tutti e due i cereali offrono forza e
nero, fatto come quello di una volta, è un
sostegno per affrontare lo stress
ottimo modo per tenere sotto controllo la
fisico e mentale e prevenire la fame
glicemia e la linea. La bontà snellente di
nervosa. Secondo il famoso medico e
questo alimento, a torto definito povero, è
ricercatore francese Jean Valnet (1920-
data dalla presenza di fibre, dette lignani,
1995), sono fortemente energetici e
che esercitano un controllo sull’assorbimento
aiutano il corpo ad adattarsi meglio
degli zuccheri a livello intestinale, ma non solo:
ai cambiamenti - per cui sono anche
sono in grado di spegnere diversi geni della
adattogeni. Le vitamine e i minerali
diabesità (diabete più obesità). Consumarne
in essi contenuti, infatti, promuovono
40 g durante i pasti mette al riparo dalle
il corretto funzionamento delle
impennate insuliniche, consentendo di evitare
ghiandole surrenali e, quindi, aiutano a
quell’ipoglicemia reattiva che ci fa sentire
gestire meglio lo stress. In particolare,
affamati e che può spingerci a colmare il
l’accoppiata manganese/vitamina B5
vuoto allo stomaco con un eccesso di calorie.
permette di mantenere i nervi saldi,
Una tazza di tè verde, due fettine di pane
ricaricando le ghiandole surrenali.
di segale con un velo di crema di ricotta e di
composta di frutta sono anche un ottimo
modo per aprire la giornata garantendo
energia e sazietà all’organismo. Si può
alternare il pane di segale alle
fette croccanti e ai cracker
tipo Wasa privi di sale.
Segale Grano
saraceno

Dimagrire ■ 55
A IL MATCH SNELLENTE
L

Due frutti estivi al


I
M
E

Anguria
N
T
A LA LORO POLPA SOLARE
Z
I È SIMBOLO DELL’ESTATE.
O ANGURIA E MELONE SONO I
N FRUTTI DI STAGIONE ADATTI
E
A OGNI DIETA. ECCO COME
E QUANDO GUSTARLI
Con la consulenza della dottoressa Diana Scatozza,
medico specialista in Scienza dell’alimentazione e farmacologia.

La resa
L’anguria contiene una dose discreta di dei conti
zuccheri che, tuttavia, non la rendono un
Calorie
frutto molto calorico (16 kcal per etto). Poche calorie e tanta
dolcezza antifame
Dal punto di vista nutrizionale, ha una
buona quantità di vitamina A, notevoli Questo frutto è fonte di
dosi di potassio (280 mg per 100 grammi), licopene antiossidante e di
minerale super drenante, e di magnesio (10 citrullina, un principio attivo
milligrammi per 100 grammi), fondamentale che favorisce l’eliminazione
Minerali
e Vitamine regolatore metabolico dei livelli corporei dell’adipe. È inoltre ricco
di altri minerali quali lo stesso potassio, il di liquido di vegetazione
calcio, il fosforo, lo zinco, e la vitamina C, che idrata l’organismo e
tutti contenuti in quantità minori proprio favorisce l’eliminazione
in questo frutto. dei ristagni, contrastando
così gonfiori e cellulite.
Una porzione è di 150 g
L’anguria è uno dei frutti più idratanti
di polpa, come merenda.
grazie all’altissimo contenuto di acqua
Acqua (93%). Ne basta una fetta a stomaco vuoto
Per quanto riguarda l’IG è
e grassi relativamente alto (pari a
per aumentare i livelli di energia anche del
75), a confronto con quello
23%. È invece totalmente priva di grassi.
dell’altra frutta; ma l’acqua
abbondante ha un effetto
diluente sull’azione dello
Gustala light zucchero nel corpo.
Oltre che gustarne una fetta negli spuntini,
l’anguria può diventare protagonista di piatti
salati. Per aiutare i reni a espellere le tossine
associala in insalata a pomodori e cetrioli. Ottimo
anche il matrimonio con la rucola e un filo di olio
extravergine piccante. Un trucco: mangiane una
fetta prima di sederti a tavola e vedrai che la
fame diminuirà e riuscirai a evitare piccoli peccati
di gola ingrassanti.

56 ■ Dimagrire
la prova bilancia
Melone
La
La resa
resa
dei
dei conti
conti Il melone apporta 33 kcal per etto. Anche
se è un po’ più calorico dell’anguria, anche
Saziante, dissetante questo frutto è consigliato a chi è a dieta. Calorie
Grazie a fibre e vitamine B alleggerisce
e detossificante l’intestino e spegne la fame.
Anche il melone è un frutto
zuccherino e contiene Questo frutto contiene betacarotene,
molti composti aromatici pigmento che nel nostro corpo si
(da qui il gusto dolce). trasforma in vitamina A e apporta anche
L’indice glicemico è uguale buoni dosi di vitamina C (32 mg per etto). Minerali
e Vitamine
a quello dell’anguria, ma Elevato anche il contenuto di potassio,
vista la grande presenza che supera quello presente nell’anguria ed
di acqua, gli zuccheri elegge il melone a frutto diuretico estivo.
sono “diluiti” e non hanno
impatto così significativo.
È un ottimo frutto idratante grazie
Inoltre, ne bastano due
alla sua notevole riserva di acqua.
fette al giorno, per non Acqua
Rispetto all’anguria contiene una quota
arrecare danni alla linea.
leggermente superiore di grassi (buoni), e grassi
Il melone ha proprietà
che spiegano l’apporto calorico un po’ più
rinfrescanti, diuretiche
elevato, rispetto all’altro frutto.
e, quindi, depurative.
Inoltre la sua vitamina C
rende i tessuti più tonici
e sodi, prevenendo i Gustalo light
cedimenti cutanei. Per smorzarne l’impatto glicemico, è meglio
mangiarne una o due fette a fine pasto, piuttosto
che gustare il frutto da solo a merenda. Un
accostamento davvero vantaggioso è quello fra il
melone e le fonti di vitamina E (olio extravergine, semi,
frutta secca). Quest’ultima, infatti, protegge la vitamina
A dall’ossidazione e ne amplifica le virtù antiossidanti.
Prepara un’insalata di lattuga, melone, 6 code di gambero,
30 g di pinoli, 5 more e condisci con un filo di olio.

Dimagrire ■ 57
Per l’estate RIZA ti fa
Solo questo mese del
Le ricette per la tua salute I super alleati per il tuo dimagrimento
€ 9.00 invece di € 12.50 € 8.00 invece di € 11.50
• I piatti che vincono acidità e reflusso • Dimagrisci con il limone
• Intestino felice con i piatti antifermentazione • Dimagrire con lo zenzero
• Le ricette a basso indice glicemico • Dimagrire dopo i 40 anni
• La prodigiosa dieta dell’indice glicemico • Dimagrire con le fibre
• Le insalate bruciagrassi • Dimagrisci con la vitamina D
• Pancia piatta • I super integratori bruciagrassi
• I cibi e i menu che rigenerano il colon • 100 consigli per far volare il metabolismo
• Zenzero: La spezia antiage • 101 alimenti super dimagranti
• Le ricette super dimagranti • Primi piatti super dimagranti
• Le ricette total detox • Dimagrisci con il magnesio
• Le ricette con il limone • Dimagrisci con le spezie
• Le ricette con la curcuma • Dimagrisci con lo yogurt
• Le ricette per vincere il gonfiore addominale • Pompelmo. Il re dei bruciagrassi
• Le ricette senza glutine • Brucia i grassi con quinoa e zenzero
• La magica garcinia
• Via le scorie acide e dimagrisci subito
Le proprietà curative degli alimenti • Sgonfia la pancia
€ 8.00 invece di € 11.50 • Magri con gli enzimi
• Tutti i segreti per dimagrire
• I magici cibi che rinforzano il sistema immunitario • Brucia calorie e perdi peso
• Cibi si e cibi no per vincere colesterolo, diabete e ipertensione • Pronto soccorso pancia piatta
• Le combinazioni alimentari vincenti • 10 regole per dimagrire
• I prodigiosi semi e non ingrassare più
• I cibi fermentati • Dimagrisci con i menu
• Quinoa e tutti gli altri cereali a basso indice glicemico
• I cibi sicuri ci salvano la vita • 100 consigli per vincere il sovrappeso
• Cibi si e cibi no per ogni disturbo • La guida completa dell’indice glicemico
• I super cibi che ti allungano la vita • Limone e tutti gli agrumi bruciagrassi
• Cibi si e cibi no per dimagrire • Elimina le fermentazioni e la pancia
• Il potere curativo del cibo torna subito piatta
• Zenzero e limone • Magri con i cibi a basso indice glicemico
• Le combinazioni alimentari dimagranti • Dimagrisci con insalate e piatti freddi
• Via la sindrome metabolica

...e tanti altri libri!


Scoprili sul nostro sito
www.riza.it
un regalo
30%
Le guide speciali
€ 9.00 invece di € 12.50
• Il potere curativo delle spezie
• I sette minerali indispensabili
• Guida pratica delle calorie
e dell’indice glicemico degli alimenti
• Il potere curativo degli alimenti
I libri di Raffaele Morelli • Il digiuno è il vero antiage
€ 9.00 invece di € 12.50 • Depura il colon vivi bene e a lungo
• Fai ripartire il tuo metabolismo
• Lezioni di felicità • Succhi e frullati super dimagranti
• Le regole del benessere • Il potere curativo dell’acqua
• Non siamo nati per soffrire • L’arte di dimagrire • Menopausa senza chili
• Il manuale della felicità • Vincere i disagi • Come dimostrare 10 anni di meno
• Ciascuno è perfetto • Realizzare se stessi • Corso pratico di alimentazione
• Solo la mente ti fa dimagrire • L’arte di essere felici • Corso pratico per dimagrire
• Breve corso di autostima • Non devi migliorare • Le vitamine ti salvano la vita
• Ama e non pensare • Educhiamo i figli • Perdere peso nei punti
• Le piccole cose che a essere se stessi punti giusti è facile!
cambiano la vita • Come essere felici • Il magnesio ti allunga la vita
• Pronto soccorso • Il sesso è amore • La magica dieta dei 7 giorni
per le emozioni • Come trovare l’armonia in se stessi

L’alimentazione che ti cura


€ 8.00 invece di € 11.50
• La dieta salva stomaco
• La dieta salva fegato
• La dieta anticolesterolo
• La dieta salva colon
• La dieta della longevità
• La dieta vegetariana
• La dieta acido basica
• I super succhi della salute
• La dieta dell’anguria
• La dieta del metabolismo super veloce

Ordinare i libri di Riza è facile!


Acquista on-line dal nostro sito www.riza.it (area shop) CONSEGNA GRATUITA:
oppure invia l’importo a: Invio a mezzo Corriere:
EDIZIONI RIZA S.p.A. - Via Luigi Anelli 1 - 20122 Milano tramite: Per ordini superiori a € 30,00
• versamento sul c/c p. n. 25847203 intestato a Edizioni Riza S.p.A. (consegna in 24-48 ore dal ricevimento del pagamento)
(specificare la causale sul fronte del bollettino)
Per ordini inferiori a € 30,00, spedizione con corriere: € 5,00
• bonifico bancario IBAN: IT34A0521601617000000010302 (specificare la causale)
Per anticipare la spedizione, si consiglia di inviare copia del pagamento (consegna in 24-48 ore dal ricevimento del pagamento)
a mezzo mail: ufficioabbonamenti@riza.it oppure al numero di fax 02/58318162
Invio a mezzo Posta ordinaria, senza minimo d’ordine
• Carta di credito, direttamente dal sito shopping.riza.it (consegna in 15-20 giorni dal ricevimento del pagamento)
Per le richieste, con spedizione a mezzo posta, che perverranno
• Paypal, direttamente dal sito shopping.riza.it dopo il 18/07/2019 Riza non garantirà la consegna entro Agosto.
A SCUOLA DI DIMAGRIMENTO
L

La cena che
I
M
E
N
T
A
Z
I
O
non fa ingrassare
N
E LE REGOLE PER GODERSI IL PASTO PIÙ DESIDERATO
DELLA GIORNATA E TONIFICARE LA SILHOUETTE NEI PUNTI GIUSTI
Con la consulenza di Krizia Ferrini, direttrice del Servizio di Nutrizione clinica e dietetica a Cereneo,
clinica svizzera e centro di ricerca specializzato nella neuroriabilitazione.

L
a cena dovrebbe essere il pasto più povero. carne bianca) accompagnate da una quota moderata
Verso sera, il metabolismo e il fabbisogno di di carboidrati e dalla fibra», raccomanda l’esperta.
energia iniziano infatti a calare in vista del Spesso, però, l’errore più macroscopico non è tanto
riposo notturno. Spesso invece, a causa dei frenetici il pasto serale in sé, quanto tutti i vari “corollari”.
ritmi di vita e lavorativi, essa diventa il pasto in cui Dapprima vi sono quelli del momento in cui si
si introducono “a casaccio” più calorie e più grassi. arriva a casa: nell’attesa che i cibi siano pronti, si
«La qualità e l’entità della cena influiscono sui ritmi iniziano a fare tante piccole anticipazioni al pasto,
circadiani, condizionando la produzione ormonale e assaggi, spuntini prelevati dal frigo o dalla tavola già
il metabolismo, ma anche i livelli di grassi circolan- imbandita, bicchieri di vino o altre bevande che non
ti nell’organismo o accumulati nel fegato», spiega siano l’acqua. Ma il vero pericolo è rappresentato
Krizia Ferrini. dagli spuntini del dopo cena, che sono spesso quelli
più deleteri. Corrispondono in genere al momento
L’energia dimagrante per di massimo relax della giornata, quando ci si
la serata la danno le proteine! rilassa magari sul divano, davanti alla televisione
«I nutrienti che forniscono l’energia migliore nelle e si iniziano a mangiare grandi quantità di dolci,
ore serali sono le proteine magre (legumi, pesce, specialmente cioccolato, oppure cibi salati, torte ecc.

LE HEALTHY BOWL ESTIVE


CHE TONIFICANO E SAZIANO
Oggi sui social spopolano le maxi ciotole, piatti unici coloratissimi,
preparati con un mix di ingredienti sani e stuzzicanti: chicchi,
semi, verdura invitante, frutta, pezzetti di avocado… In inglese si
chiamano “healthy bowl” o “Buddha bowl”. Se le prepari bene
(seguendo le 4 regole che vedi nella pagina qui a lato), diventano
un’eccellente risorsa salva-cena. Ecco qualche esempio goloso.
• Cavolo rosso tagliato sottilissimo, rucola, carote, chicchi di grano
integrale e pezzetti di pollo al curry con vinaigrette di lime, olio
extravergine d’oliva e spezie, una spolverata di semi di lino.
• Quinoa con peperoni gialli e rossi grigliati, avocado a cubetti, ceci
bio con un’emulsione di salsa di soia, limone ed erbe aromatiche.

60 ■ Dimagrire
RENDILA LIGHT IN QUATTRO MOSSE
Trasformare in una cena concreta queste semplici regole è facilissimo.
«Ce lo insegnano gli esperti di nutrizione della Harvard T.H. Chan School of Public Health
e gli editori delle Pubblicazioni Harvard Health, creatori del “Piatto del Mangiar Sano”,
una vera e propria guida per creare pasti salutari e bilanciati» - spiega l’esperta.

1
Prendi un normale piatto
2
Riempi ¼ del piatto
piano e riempilo per metà con cereali integrali
con verdure e (se vuoi) con (avena, orzo, chicchi di
un frutto. Punta al colore frumento integrale, ma
e alla varietà e ricorda che anche e soprattutto
le patate non contano gli pseudocereali come
come ortaggi. quinoa, grano saraceno).

3
Pesce, pollame, legumi
4
Non rinunciare al
e noci sono tutte fonti condimento: ricorda
versatili di proteine, che che povero di grassi non
potrai aggiungere al significa necessariamente
restante quarto della sano. Scegli oli vegetali
tua ciotola, limitando la come quello extravergine
carne rossa ed evitando le di oliva. Se segui questi
carni trasformate, come quattro principi, non
pancetta e salsicce. potrai sbagliare.
Dimagrire ■ 61
A SCUOLA DI DIMAGRIMENTO
L
I
M
E Se svegli il sapore, risparmi
N
T
A
le calorie: i mix salva forma
Z Ecco due idee serali, suggerite dall’esperta, a cui puoi consumato un secondo di carne, si sceglieranno per la
I ispirarti per ritrovare la linea. «È fondamentale - spie- sera pesce o legumi; sì anche alle uova (2 volte a setti-
O ga Krizia Ferrini - stabilire il piatto forte della cena mana) e al formaggio magro, ovvero con un contenuto
N (ossia quello proteico) sulla base del pranzo: se si è di grassi < 25% (massimo 2 volte a settimana)».
E

PER CHI AMA LA CARNE


Un menu serale golosissimo
che, pur essendo molto light, lascia
spazio anche per il dessert!

Il menu che ti fa snella


passata di pomodoro e lascia cuocere per
Antipasto
una decina di minuti, fino a quando si sarà
Una bruschetta di pane nero con pomodorini,
addensata, infine unisci i peperoni tagliati a
basilico e olive nere, su un letto di songino.
striscioline. Taglia a pezzi il pollo e aggiungilo
Piatto forte
alle verdure. Copri la pentola e lascia cuocere
150 g di pollo con peperoni e aceto balsamico
per 40 minuti. Se il sugo si rapprende troppo
(vedi ricetta).
puoi aggiungere un poco di acqua. A cottura
Dessert
ultimata, prima di servire, irrora con
Sorbetto di fragola, arancia e caprifoglio
4 cucchiai di aceto balsamico.
(preparato con la gelatiera e dolcificato con
stevia in polvere, senza panna né uova).

La ricetta: pollo VUOI DIMAGRIRE


con peperoni gialli DORMENDO? A CENA
Ingredienti
MANGIA ANCHE...
Per 4 persone: IL RAFANO
• 480 g di pollo (o tacchino) Il rafano o cren (Cochlearia armoracia)
• 5-6 peperoni gialli ha una radice molto ricca di sali minera-
• 1\2 bicchiere di passata di pomodoro li (soprattutto zolfo e magnesio, utili per
• 1 ciuffo di prezzemolo il drenaggio ma anche per un ottimale
• 3-4 spicchi di aglio metabolismo dei tessuti), vitamine B e C
• 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva e albumine. La sua radice è dotata di pro-
• 4 cucchiai di aceto balsamico prietà digestive e antifermentative in-
• Sale e pepe testinali, utili in caso di digestione lenta
e gonfiori alla pancia. Il rafano si
Preparazione può consumare crudo grattu-
Trita finemente l’aglio e il prezzemolo, e giato sulle pietanze di car-
mettili a rosolare in una capiente casseruola ne o legumi, nelle zuppe e
con l’olio per circa 5 minuti. Aggiungi la nelle insalate o come succo
fresco (10-20 gocce al gior-
no per un mese).
62 ■ Dimagrire
La ricetta: gnocchi
SE OPTI PER IL PESCE
con polipetti e mango
I pesci migliori per la cena,
per la loro elevata digeribilità, Ingredienti
Per 4 persone:
sono i molluschi, i frutti di mare
• 300 g di polipetti
e il pesce a polpa bianca, da • 2 cucchiai di polpa di mango
cuocere in modo semplice. • Il succo di un limone
Meglio riservare il pesce azzurro, • 1 spicchio di aglio
• 1 ciuffo di prezzemolo
più pesante per la digestione, • 3 scalogni
al pasto di mezzogiorno. • 400 g di gnocchi freschi artigianali
• 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
Fai il pieno di iodio
Antipasto Preparazione
Rucola con polpa di granchio (oppure Pulisci i polipetti. Mescola in una terrina i
pezzetti di polpo al vapore), lime e 3 polipetti, la polpa di mango, il succo di limo-
fettine di avocado. ne, l’olio, l’aglio, il prezzemolo e gli scalogni
Piatto forte tritati. Metti a marinare in frigorifero per
70 g di gnocchetti 2 ore. Togli i polipetti dalla marina-
con mango e polipetti ta, cuocili alla griglia e tieni da
(vedi ricetta). parte il condimento. Fai cuo-
Dessert cere la pasta al dente. Metti
Macedonia di frutta i polipetti cotti nel tegame
estiva senza zucchero con la marinata, gli gnocchi
con ciuffetti di menta. e il prezzemolo tritato.

I GERMOGLI FRESCHI
Tutti i germogli, in particolare quelli di soia,
sono preziose alternative alle fonti proteiche di
tipo animale. Si trova-
no già pronti al super-
mercato e, una volta
LA RUCOLA lavati e risciacquati, si
È una pianta della famiglia delle Crucifere, dal- abbinano alle insala-
le caratteristiche foglie con forma frastagliata te (conditi con un filo
e sapore pungente. Ricca di principi nutritivi di olio extravergine e
energetici, favorisce i processi digestivi e me- aceto di mele) o posso-
tabolici oltre che rinvigorire e stimolare l’orga- no essere saltati in pa-
nismo grazie alla sua azione rimineralizzante. della all’orientale con
Si consuma in insalata prima dei pasti condita qualche goccia di salsa
con pochissimo olio oppure si impiega per la pre- tamari. Un etto di ger-
parazione di salse di contorno: per esempio, si mogli di soia contiene
trita e si frulla un pugno di rucola assieme ad circa 6 g di proteine.
aglio e olio d’oliva e 200-300 g di spinaci lessati, Sceglili biologici e con-
ottenendo un ottimo “pesto”. sumali tutti i giorni.
Dimagrire ■ 63
Centro Riza
Servizio di psicologia e psicoterapia
INCONTRI DI GRUPPO
Tutti i giovedì con Raffaele Morelli

SCOPRIAMO LE NOSTRE RISORSE INTERIORI


Abbandoni, separazioni, fallimenti sentimentali, disagi esistenziali e disturbi psico-
somatici a volte ci travolgono. E così ricorriamo agli psicofarmaci con la speranza di
salvezza. Ma non è fuggendo dal sintomo, o cercando di metterlo a tacere con le
medicine, che possiamo risolvere il problema. Questi disagi racchiudono una gemma
preziosa: è il grande sapere dell’anima che preme per farci realizzare la nostra vera
natura, cioè il nostro essere diversi da tutti gli altri. Perché ognuno possiede Imma-
gini soltanto sue. Gli incontri terapeutici del giovedì sono workshop pratici dove
vengono insegnate le tecniche fondamentali per ritrovare il benessere interiore.

Incontri terapeutici di gruppo,


condotti dal dott. Raffaele Morelli, medico, psichiatra e psicoterapeuta,
tutti i giovedì dalle 17.00 alle 18.30
Dato l’elevato numero di richieste si consiglia di prenotare con largo anticipo

LE TECNICHE PER PREVENIRE E CURARE


L’ANSIA E IL PANICO
Chi soffre di DAP (disturbi da attacco di panico) ritiene che questo disagio sia insormontabile e finisce con il
farsi condizionare l’esistenza. Rinuncia a viaggi, teme la solitudine, perde la sua autonomia e l’indipenden-
za. In questi incontri di gruppo si impara prima a gestire il disagio e via via a scoprire che l’ansia e gli attacchi
di panico sono la manifestazione della parte più vitale che chiede di prenderci cura di noi stessi. Affrontarle
come un’opportunità di crescita rende molto più rapida la guarigione.

Incontri terapeutici di gruppo,


condotti dalla dott.ssa Maria Chiara Marazzina, psicologa e psicoterapeuta,
tutti i martedì dalle 18.30 alle 20.00

i Per ulteriori informazioni e appuntamenti


telefonare al n. 02 5820793

Centro Riza di Medicina Naturale e Dimagrimento Olistico - Via Luigi Anelli, 4 - 20122 Milano
e-mail centro@riza.it - www.centro.riza.it

064 Centro riza servizio psicologia GIOVEDÌ Morelli.indd 64 30/05/19 18:07


I PIATTI A CONFRONTO A
L
I

I piatti freddi
M
E
N
T
A

ideali per dimagrire


Z
I
O
N
E
IL MESE DI LUGLIO VEDE IL TRIONFO DEI MIX
FRESCHI. CON LE GIUSTE CORREZIONI PUOI
TRASFORMARLI IN PIETANZE MAGRE SENZA DIFETTI
Con la consulenza della dottoressa Cinzia Scarcelli, biologa nutrizionista.

S
ilhouette tonica, fisico asciutto, gambe leggere
e tanta fresca energia sono solo alcuni dei
vantaggi di una dieta a base di insalate e di piatti
freddi. Un’opportunità invitante per chi desidera
disintossicarsi in modo naturale, sano e gustoso,
e perdere qualche chilo di troppo. Si tratta di
preparazioni leggere, semplici, che esaltano
il sapore naturale degli ingredienti e si fanno
gustare senza sovraccaricare l’apparato digerente.
Insalatone, carpacci e piatti unici freddi sono a
base di ortaggi croccanti, carne o pesce, tutti
alimenti che garantiscono un rapido effetto
saziante. Attenzione, però, a non commettere
alcuni errori, fatali per la linea.

L’ERRORE IL RIMEDIO IL TRIONFO

Insalata Waldorf Insalata di pollo, Mix estivo di


con noci e maionese formaggio e olive fave e pecorino
422 387 210
kcal kcal kcal
a porzione a porzione a porzione

Dimagrire ■ 65
I PIATTI A CONFRONTO
A
L
I
422
M kcal
E a porzione
N
T
A L’ERRORE
Z
I
O
N
E
IL TRUCCO
TAGLIA CALORIE
Se non vuoi rinunciare a questa
ricetta gustosa, elimina il miele
e sostituisci la maionese con
una salsa leggera alla senape
(66 kcal/100 g). In questo modo
risparmierai ben 280 kcal a
porzione. Inoltre consumala
INGREDIENTI
a pranzo con una tisana di
(per 4 persone)
finocchio, anice e cardamomo,
• 200 g di sedano rapa da bere a fine pasto
• 180 g di yogurt greco per aiutare la digestione.
intero total fat
• 50 g di gherigli di noci
• 150 g di maionese

Insalata Waldorf
• 50 g di miele d’acacia
• 200 g di mele
• succo di limone

con noci e maionese


• un pizzico di sale e di pepe

Ricca di sapore,
è eccessivamente calorica
L’insalata Waldorf, raffinata e fresca, è stata creata dal maitre Oskar
Tschirky per un famoso hotel di New York. Questo piatto freddo apporta
buone quantità di vitamina E e Omega 3 grazie alla generosa porzione di
noci. Apparentemente risulta un piatto leggero e sano, ma in realtà nasconde
non poche insidie. Proprio le noci, con ben 660 kcal per 100 g fanno salire
ECCO COME troppo il conteggio calorico del piatto. Inoltre la presenza di maionese
SI PREPARA (690 kcal/100 g) e dello yogurt greco intero carica eccessivamente il
Sbuccia e taglia a julienne il sedano piatto di grassi e ulteriori calorie. La scelta di aggiungere poi una ge-
rapa, poi scottalo in acqua salata nerosa porzione di miele non aiuta certo dal punto di vista metabolico.
per 3 minuti e tamponalo con carta Se da soli i grassi darebbero l’input all’organismo di attingere alle riserve
assorbente. Sbuccia le mele, poi tagliale energetiche adipose presenti nel corpo (ottima strategia bruciagrassi quin-
a spicchi. Uniscili a una salsa con yogurt di, attivata da un complesso processo cellulare), l’aggiunta di un alimento
greco, maionese, succo di limone e miele. zuccherino, ad alto indice glicemico, seppur naturale, come il miele, annulla
Insaporisci con sale e pepe. Incorpora il completamente questo vantaggioso processo metabolico. Il risultato sarà
sedano rapa e decora con le noci.
soltanto quello di avere un piatto ipercalorico e difficile da digerire. Inoltre
il mix è sbilanciato dal punto di vista dell’apporto proteico, troppo esiguo.
66 ■ Dimagrire
387
kcal
a porzione

IL RIMEDIO

INGREDIENTI
(per 4 persone)

• 600 g di petto di pollo


• 60 g di cetriolini sott’aceto
• 150 g di formaggio
emmenthal L’IDEA LIGHT
• 200 g di peperoni Per ottenere i migliori
• 150 g di carote risultati snellenti,
• 50 g di olive denocciolate accompagna la
• un limone e 2 pomodori preparazione con un
• un pizzico di sale decotto di radice di zenzero,
e di pepe che permetterà una
• 2 cucchiai di olio migliore assimilazione delle
extravergine
proteine (circa 22 g/100 g)
della carne bianca
e la loro azione dimagrante
ne sarà potenziata!

Insalata di pollo,
formaggio e olive
ECCO COME Piatto magro
ma non ancora vincente
SI PREPARA
Cuoci il petto di pollo alla piastra
(scegli fettine sottili). Lascia
Ottima la scelta del petto di pollo, che con sole 110 kcal/100 g apporta
raffreddare e metti da parte. Taglia
i peperoni a striscioline, le carote
ben 23 g di proteine per 100 g. Le proteine nobili della carne aiuta-
alla julienne, il groviera a cubetti. no a mantenere attivo il metabolismo, favorendo il dimagrimento.
Unisci gli ingredienti in una insa- Tuttavia, la preparazione si arricchisce di grassi con l’aggiunta
latiera. Taglia il pollo a striscioline di olio, olive ed emmenthal, rendendo il piatto meno digeribile
e uniscilo assieme alle olive e ai proprio a causa del formaggio aggiunto alla carne (proteine diverse).
cetriolini agli altri ingredienti. Pre- Per ridurre il danno, sostituisci l’emmenthal (390 kcal/100 g) con 50
para un’emulsione di olio, limone, g di formaggio di capra artigianale (240 kcal/100 g) più digeribile e
sale e pepe e usala per condire. con un risparmio calorico non da poco. E dimezza anche la dose di


olive, togliendo così altre 60 kcal dall’intera ricetta.
Dimagrire ■ 67
I PIATTI A CONFRONTO
210
A
L
I
M kcal
E a porzione
N
T
A IL TRIONFO
Z
I
O
N
E

LA MOSSA
DIMAGRANTE
Sostituisci l’aceto
balsamico, spesso
arricchito con zuccheri
INGREDIENTI e coloranti (80 kcal/100
(per 4 persone)
g), con l’aceto di mele
• 1 chilo di fave fresche biologico (20 kcal/100 g):
• 40 g di pecorino a scaglie oltre al risparmio calorico
• 20 g di aceto balsamico otterrai un ottimo effetto
• 30 g di olio extravergine drenante e depurativo.
• un pizzico di sale e di pepe

Mix estivo
di fave e pecorino
Così vinci il sovrappeso
Una ricetta contadina perfetta per la linea. Si tratta di un mix latto-vegeta-
ECCO COME riano utile per dare una piccola tregua a fegato e reni, spesso sovracca-
SI PREPARA ricati dal surplus di proteine animali carnee e da aperitivi di troppo nelle
Fai bollire l’acqua, poi butta le fave
calde serate estive. Le fave fresche apportano preziose vitamine, soprattutto
sgusciate e cuoci per 4 minuti.
C, A e del gruppo B, oltre a minerali, ferro in particolare ma anche potassio
A fine cottura sciacquale sotto
l’acqua e lasciale scolare. Prepara la
e magnesio (risultano molto indicate quindi per reintegrare le perdite saline
salsa per insaporire versando in una di questi mesi estivi). Sono inoltre un’ottima fonte di proteine vegetali. In
piccola ciotola l’olio extravergine 100 g di fave fresche crude la presenza di acqua è preponderante (circa 84
d’oliva insieme all’aceto balsamico; g), irrilevante l’apporto di grassi e di calorie: solo 41! Inoltre 100 g di fave
aggiungi sale e pepe. fresche apportano 5 g delle preziose fibre, amiche del peso forma. Il senso
Decora con il pecorino a scaglie e se di sazietà che queste ultime ti danno, unite alla forte idratazione delle fave,
vuoi, aggiungi un cucchiaino di pinoli è di grande aiuto quando segui una dieta dimagrante. Infine questi legumi
e della mentuccia fresca. fanno aumentare il contenuto di dopamina nel cervello, aiutandoti a tenere
alto l’umore e a contrastare, quindi, la fame nervosa.
68 ■ Dimagrire
ISTITUTO RIZA DI MEDICINA PSICOSOMATICA

Corso di Specializzazione
in Psicoterapia
a indirizzo psicosomatico
Scuola di Specializzazione
Direttore: dott. Piero Parietti

(riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università


e della Ricerca, D.M. 24/10/94 e 25/05/01)

Sono aperte le iscrizioni


Anno accademico 2019-2020
Inizio dicembre 2019
É possibile
La Scuola è aperta ai laureati in Medicina e Chirurgia o in effettuare un colloquio
Psicologia. Rilascia il diploma di specializzazione in psicoterapia informativo con
un responsabile della
secondo l’art. 3 della legge 56/89 e del DM 509/1998 Scuola via SKYPE.
Per info:
andrea.nervetti@riza.it
Il piano didattico prevede:

• Una formazione teorica comprensiva di:


- una parte generale in cui sono sviluppati temi di psicologia dell’età evolutiva, psico-patologica,
psichiatrica oltre alla presentazione e valutazione critica dei principali modelli di psicoterapia;
- una parte specifica che prevede l’insegnamento dell’approccio psicosomatico nonché la teoria
e la tecnica della psicoterapia a indirizzo psicosomatico;
• Un training pratico-clinico;
• Un tirocinio in strutture pubbliche;
• Una formazione personale secondo un indirizzo attinente all’orientamento della Scuola.

La Scuola ha durata quadriennale e un monte ore annuo di 500 ore;


- è a numero chiuso;
- prevede un esame di ammissione e uno al termine di ciascun anno, il cui risultato è vincolante
per il passaggio all’anno successivo;
- la frequenza è obbligatoria;
- le lezioni saranno in genere concentrate nelle giornate di Sabato e Domenica e le unità didattiche
saranno di 8 ore.

Per informazioni rivolgersi alla segreteria della Scuola:


tel. 02/5845961 • fax 02/58318162
scuolapsicoterapia@riza.it • www.scuola-psicoterapia.riza.it Riza - Scuola di Psicoterapia

069 CORSO SPECIALIZZAZIONE.indd 69 31/05/19 18:09


A PERCHÉ NON DIMAGRISCO?
L
I
M
E
N Abbina bene
i carboidrati
T
A
Z
I
O
N
E
e non ingrassi più
TRASFORMA IL “NEMICO” IN ALLEATO, CON GLI ABBINAMENTI GIUSTI, PER
GUSTARE PANE, PASTA E CEREALI QUANDO VUOI, SENZA PIÙ SENSI DI COLPA
Con la consulenza di Monia Farina, biologa nutrizionista.

La lettera del mese


«Cari esperti di Dimagrire, dovrei perdere quasi 15 chili ma
eliminare o comunque anche solo ridurre i carboidrati per
me è un sacrificio troppo grande che fa a pugni con la gola e
l’umore. Se mi attengo al quantitativo proposto da qualsiasi
dieta dopo mi sento triste, nervosa e arrabbiata. Esiste
magari qualche abbinamento ideale che renda il carboidrato
meno rischioso per la linea? Grazie». Margherita

Regola 1
Sempre con
un po’ di proteine
Pranzare con un piatto di spaghetti e
basta ti farà ingrassare più che mangiare
un primo più un secondo! Inseriscili
sempre in un pasto equilibrato, cioè
provvisto di proteine, grassi buoni (pesce,
mandorle ecc.) e fibre (verdure) nella
giusta proporzione: eviterai che l’insulina
entri in azione in modo massiccio e
prolungherai il senso di sazietà. La
regola del “mai da soli” vale anche per gli
spuntini. Se mangi una fetta
di pane a merenda abbinala
a una proteina magra
(come la ricotta).
70 ■ Dimagrire
Non rinunciare alla pasta, scegli gli spaghetti al dente
Ami la pasta? Privilegia gli spaghetti, che hanno un indice
glicemico basso, e cuocili meno possibile. Una pasta al dente
è preferibile a una a cottura più lunga. Puoi anche scegliere
la pasta all’uovo: il suo più elevato tenore di proteine ne ab-
bassa l’indice glicemico. Quella fresca ha l’indice glicemico più
alto. Stessa cosa per il riso: anche lui deve rimanere croccante.
Privilegia integrale e basmati. Per i tuoi primi piatti, riscopri
i cereali antichi come l’orzo mondo, il farro, l’avena, il grano
saraceno, la quinoa e le nuove paste di legumi, fatte al 100%
con lenticchie, piselli, ceci o simili.

È
vero, i carboidrati sono molto calo- riso, orzo, farro, avena, miglio, segale…)
rici, ma eliminarli non aiuta a li- e i loro derivati (farina, pane e pasta
berarsi dei “rotolini”, anzi, è la integrali), detti carboidrati complessi,
via più breve per garantirsi squilibri perché formati da molte molecole
nutrizionali. Pane e pasta, vittime di zuccheri “impacchettate” l’una
innocenti di tanti regimi dieteti- sull’altra. «Per poter trarre ener-
ci fai da te, non solo non vanno gia da essi il nostro corpo deve
banditi dalla dieta, ma andrebbe- smontarli, con un processo lento,
ro consumati a ogni pasto, dalla che non fa alzare la glicemia e, se
colazione alla cena, per garantire non esageriamo con le quantità,
al nostro organismo l’energia ne- hanno un effetto ingrassante limi-
cessaria a farci vivere bene. Il segre- tato», svela la dottoressa.
to è imparare a conoscerli e a gestirli
in modo corretto, durante tutta la giornata.
In questo modo possono aiutarci persino a di-
magrire! Ecco la guida pratica per godersi pane e
pasta tutti i giorni, persino durante la dieta. IL CONSIGLIO VINCENTE
Prova le patate al posto del pane
Puoi consumarli
Le patate sono una delle più importanti fonti di
a ogni pasto… anzi, devi! potassio per l’organismo (570 mg per 100 g di
«I carboidrati possono essere problematici per la prodotto) e ciò fa sì che questi tuberi svolgano
linea perché hanno uno stretto rapporto con l’insu- un’azione drenante e diuretica. Inoltre, con-
lina, l’ormone che stimola il corpo ad accumulare tengono anche le vitamine C, PP, B1, B2 e B6.
adipe. I più rischiosi sono quelli a rapido assorbi- Lessate o cotte al vapore, si possono usare ogni
mento, come zucchero, miele e dolciumi, ma, in mi- tanto come sostituto del pane: 100 g di patate
sura minore, anche pane e pasta bianchi: le loro mo- contengono circa 80 kcal, contro le 280 fornite da
lecole di glucosio vengono rilasciate rapidamente e un’analoga quantità di pane bianco. In alternativa
in modo massiccio nel flusso sanguigno e diventano sostituisci il pane bianco con quello integrale, non
una fonte immediata di energia. Se non vengono con i grissini! I grissini danno l’idea di un piace-
“bruciate” subito con una buona dose di attività re “leggero” per il loro peso e la delicatezza del
fisica, il corpo sarà costretto a trasformarle prima sapore, ma sono un concentrato di calorie: 431
in trigliceridi, poi in particelle di grasso del tessuto kcal l’etto poiché contengono meno acqua e più
adiposo. Da qui l’effetto ben noto sulla linea…», grassi rispetto al pane (299 kcal se all’olio, 275
spiega la nutrizionista. Ma ci sono anche fonti di kcal se di tipo 0, 224 kcal se integrale).
carboidrati migliori, perché più “lente”: si tratta
in particolare dei chicchi di cereali interi (grano,
Dimagrire ■ 71
A PERCHÉ NON DIMAGRISCO?
L
I
M
E Puoi snellirti anche gustando
N
T la pasta: le mosse furbe
A
Z Carboidrati e fibre formano una coppia perfetta.
I Proprio come avviene con i grassi buoni, anche le
O fibre infatti evitano che gli zuccheri della pasta Regola 2
N (o, in generale, gli zuccheri del pasto) si trasfor-
Integrale
E mino immediatamente in grasso. Inoltre hanno
l’ulteriore vantaggio di prolungare il senso di sazietà e vai sul sicuro
e, se scegli le fonti di fibra solubile (ad esempio i
Cereali in chicco, pane integrale, pasta integrale,
carciofi) nutri i batteri dimagranti che si trovano
farine integrali, di grano e di altri cereali… si
nell’intestino. Via libera alle verdure, quindi, ad
possono distribuire lungo tutta la giornata,
esclusione di quelle amidacee come patate e zuc-
anche durante la dieta. Ma perché integrale è
ca. Al di là dei vari sughi vegetali caldi, puoi anche
preparare un’insalata di pasta fredda cui aggiunge- meglio? Sta tutto nel contenuto di fibre. «La
re dei pomodorini a pezzetti, foglie di basilico in fibra, composta da sostanze che il corpo non
abbondanza, olive nere e carciofi e peperoni gialli digerisce, funziona come un filtro nell’intestino,
passati in padella. Completa il piatto con una spol- ostacolando l’assorbimento degli amidi. Se, per
verata di semi di lino, fonte di acidi grassi buoni. esempio, un panino bianco è assimilato al 100%,
un panino integrale lo è solo all’85-90%,
perché il resto è costituito da fibre
Un piatto di verdure prima
non assimilabili. Ecco perché,
così assorbi meno zuccheri a parità di peso, i prodotti
Un contorno di verdura cruda e di sta- integrali sono in genere
gione, consumato prima di un piatto meno calorici».
di pasta, aiuta, grazie alle fibre, a
rallentare l’assorbimento dei carboi-
drati, frena la glicemia e ti permette
di iniziare il pasto già quasi sazia. Ma
bisogna essere creativi, alternare la solita
banale insalata a ortaggi migliori (come le puntarel- Regola 3
le), da condire con solo un filo d’olio, tante erbe
aromatiche, limone o aceto, che favoriscono Meglio un pesto
la digestione e prevengono il gonfiore. di noci del ragù
Per evitare che i carboidrati di un piatto di pasta
causino un innalzamento eccessivo del livello di zuccheri
nel sangue, con conseguenze negative sulla linea, occorre
associarli a nutrienti capaci di rallentarne l’assorbimento:
piccole quantità di grassi buoni. Prediligi quelli di origine
vegetale: ne sono esempi i semi oleosi, gli oli vegetali e
l’avocado. Un ottimo modo per rendere la pasta (il riso, i
cereali…) a prova di dieta è ad esempio quello di abbinarla
a un sugo alle noci, ottima fonte di acidi grassi Omega 3.
Puoi prepararlo frullando 3-4 noci sgusciate con un filo di olio
extravergine, erbe aromatiche e aglio a piacere,
un mestolo di acqua di cottura. Si tratta di un condimento
migliore rispetto, ad esempio, al classico ragù, dal momento
che le proteine della carne con i carboidrati della pasta
72 ■ Dimagrire
appesantiscono un po’ la digestione.
Mangia così e torni magra
Ecco un menu ipocalorico, per ritrovare la linea senza rinunciare a pane, riso o pasta.

A COLAZIONE A PRANZO
Spalma l’avocado Insalata di pasta ipocalorica
sul pane di segale I mesi estivi sono il periodo delle insalate di
Anche a colazione vale la riso o di pasta integrali. Per favorire il dima-
regola: carboidrati sì, ma grimento l’ideale è non eccedere con le quan-
mai da soli. Invece della tità: ne bastano 70 g a pasto come piatto
marmellata, che anche unico. Bisogna poi condirle con verdure fre-
nella sua versione più na- sche o grigliate (niente sott’olio), così da fa-
turale è un concentrato di cilitare la digestione, e con una quota pro-
zuccheri, prova a usare un avocado maturo. teica. Ottima quella
Basta spalmarne mezzo su 2 fette di pane fornita da pesce, frutti
di segale. In questo modo i carboidrati del di mare e crostacei Per
pane, già “attutiti” dalla notevole quantità garantirti l’effetto sa-
di fibre solubili della segale, sono bilanciati ziante, fai precedere la
dai grassi buoni del frutto, che infatti è ric- pasta da verdure. Sce-
co di Omega 3 e 6. Così ti assicuri una dose gli un piatto di punta-
di energia a lento rilascio, senza effetti ne- relle con un’acciuga
gativi sul metabolismo e soprattutto senza tritata e limone.
attacchi di fame pre-pranzo. Completa con
una tazza di tè verde, bruciagrassi. CENA
Ortaggi freddi e pesce antiadipe
SPUNTINO La cena deve essere
La mela va con gli anacardi nutriente ma leggera.
Ricca di fibre solubili e antiossidanti, la mela La quota di carboidra-
tiene sotto controllo l’appetito e favorisce la ti può essere garantita
regolarità intestinale. Per bilanciare l’azione da un’insalata fredda
del fruttosio, lo zucche- di fagiolini con 2 pa-
ro semplice della frutta tate piccole accom-
che può far salire la gli- pagnate a un trancio
cemia, è bene accoppia- di tonno o di un altro
re la mela con dei semi pesce alla griglia o a
oleosi, fonti di grassi una fesa di tacchino ai
buoni; ne bastano po- ferri. Le patate sosti-
chi: 3-4 sono sufficienti. tuiscono il pane.

L’AIUTO IN PIÙ
La Garcinia cambogia: riequilibra fame e peso corporeo
Fra le ultime scoperte sul fronte del dimagrimento c’è una straordinaria
pianta tropicale, caratteristica del Sud-Est asiatico, la Garcinia
cambogia. L’estratto di garcinia si è dimostrato efficace per controllare
la fame nervosa e favorire l’eliminazione del grasso (soprattutto quello
localizzato e più resistente), abbassare i livelli di zucchero nel sangue
e contenere la presenza di tossine infiammanti. Scegli in commercio
gli integratori che associano all’estratto secco di garcinia (titolato in
acido idrossicitrico) il cromo picolinato e lo zinco, due sostanze che
potenziano i processi di dimagrimento. Prendine 2 compresse al dì.
Dimagrire ■ 73
A LE COMBINAZIONI BRUCIAGRASSI NEL PIATTO
L
I
M
E Con frutti di mare e or
resti magra anche
N
T
A
Z
I
O
N
E

RICCHI DI PROTEINE
E POCO CALORICI,
COZZE & CO,
INSIEME A VERDURE
CROCCANTI E SPEZIE,
TI AIUTERANNO A
TORNARE IN FORMA
SENZA FATICA
Con la consulenza della dottoressa
Cinzia Scarcelli, biologa nutrizionista.

COZZE BROCCOLETTI
stimolano la funzionalità
(stimolano ti fanno sentire subito sazia)
(ti
della tiroide) Il broccolo (Brassica oleracea) è una verdura che
Che si tratti di cozze o vongole, i frutti di mare appartiene alla famiglia delle Crucifere. Questo
sono preziosissimi se hai la necessità di agire ortaggio fornisce magnesio anti stress e anti
sulla “centralina” bruciagrassi per eccellenza, fame nervosa, ed è ricco di fibre che regolarizzano
ovvero la tiroide. In essi è presente infatti lo l’intestino, consentono di assorbire meno grassi
iodio, minerale che serve a far funzionare al e meno zuccheri e depurano il corpo. Le fibre dei
giusto regime il metabolismo. Sono poi fonte broccoli sono utili anche per aumentare il senso
di proteine magrissime e stimolanti, che di sazietà, rendendo più facile il dimagrimento
rappresentano circa il 60% del loro apporto per chi si mette a dieta. Ricordiamo infine che i
nutritivo. Inoltre apportano anche una cascata broccoli hanno un elevato effetto antiossidante
di antiossidanti, vitamine A e B. (grazie al betacarotene e alla vitamina C).

74 ■ Dimagrire
L’abbinamento
taggi verdi vincente
mangiando
GLI INGREDIENTI
PER 2 PERSONE
• 160 g (80 a testa) di orecchiette integrali
• un broccolo fresco
• mezzo chilo di cozze italiane
• un cucchiaio di olio extravergine
• peperoncino fresco
• uno spicchio di aglio (se piace)

ECCO COME SI PREPARA


Pulisci le cozze e falle saltare in padella fino
a quando si aprono i gusci. Filtra il liquido.
PEPERONCINO Quindi pulisci e lessa i broccoletti al dente.
(per smaltire di più) Scolali e lasciali raffreddare sotto l’acqua
La nota forte è data dall’aggiunta
corrente. Frullali aggiungendo l’acqua delle
di un pizzico di peperoncino
cozze. Fai rosolare lo spicchio d’aglio e il
rosso. Contiene capsaicina che
peperoncino in padella con un filo di olio,
stimola l’AMPK, controllore del
unisci la crema di broccoletti e i molluschi
metabolismo cellulare. L’AMPK
delle cozze. Lessa le orecchiette al dente e
stimola l’ossidazione dei grassi e
falle saltare in padella con il condimento.
il trasporto del glucosio all’interno
Decora con qualche mollusco ancora nel
della cellula, promuovendo in
guscio. Ottima anche gustata fredda.
questo modo il dimagrimento.

COMPLETA IL PASTO CON:


• un antipasto di radicchio con succo
di limone e un cucchiaino di olio.
• Una tazza di tè Pu’er che regolarizza
le secrezioni gastriche e agisce
anche su fegato e intestino.

IL PARERE DELLA NUTRIZIONISTA


«L’alleanza bruciagrassi di questo mese vede come protagonista l’amata pasta in versione integrale
e nel segno della tradizione pugliese. L’abbinamento è vincente perché i carboidrati saziano e danno
piacere mentre le proteine dei frutti di mare agiscono sul metabolismo. La carne delle cozze è molto
magra. La quantità di grassi rappresenta un modesto 2.8% e l’apporto calorico è povero: 12 cozze
hanno meno di 80 calorie. Inoltre sono ricche di proteine nobili, ottime per costruire e sostenere la
massa magra: 15 cozze contengono la stessa quantità di proteine di una bistecca da 170 g! Senza
contare l’elevato contenuto di iodio, minerale essenziale per il metabolismo. Completa il piatto un
ortaggio nobile come il broccolo, ricco di vitamina C, di calcio e di magnesio, tutti nutrienti importanti
per bruciare i grassi rapidamente. Consiglio di cuocere questo ortaggio verde al dente, lasciandolo
un po’ croccante per godere dei suoi effetti antiossidanti», conclude la dottoressa Scarcelli.

Dimagrire ■ 75
RIZA ISTITUTO DI MEDICINA PSICOSOMATICA

Scuola di Naturopatia
Corso Triennale di Formazione
Anno Accademico 2019-2020
Dato l’alto
DATE D’INIZIO numero di richieste
si consiglia di
MILANO, BOLOGNA, VERONA, ROMA E TORINO prenotarsi
con largo anticipo
a partire da Gennaio 2020

La Naturopatia è una disciplina che si ispira alla visione olistica di mente e corpo
e rappresenta la sintesi dei metodi naturali al servizio del benessere e della qualità
della vita. Oggi è ormai da tutti riconosciuta come sicuro coadiuvante della salute
e del benessere e particolarmente utile per la prevenzione. Il naturopata, con le sue
conoscenze professionali nelle tecniche di trattamento che si riallacciano alle grandi
Tradizioni Orientali ed Occidentali, è un “operatore del benessere” le cui indicazioni
si iscrivono nel quadro di una riconciliazione con le leggi della Natura.

Il naturopata opera in ambito educativo e assistenziale, in palestre, centri di fitness,


centri Benessere, centri estetici, strutture termali/di balneazione, strutture assistenziali
pubbliche/private, strutture per l’infanzia e la 3° età, presso studi medici, in ambienti
propri. Attualmente in Italia non è ancora stata giuridicamente riconosciuta la figura
professionale del Naturopata. Esistono però, delle leggi regionali (Lombardia, Tosca-
na, Liguria, Emilia Romagna) già approvate e in attesa solamente di essere completate FINR
FEDERAZIONE ITALIANA DEI NATUROPATI RIZA

e rese operative che prevedono l’esistenza e il riconoscimento della figura professio-


nale del naturopata e di scuole di Naturopatia idonee a formarlo. Il corso è rivolto a
coloro che si avvicinano per la prima volta a questa realtà, dalla quale si aspettano Col patrocinio
della Società Italiana
l’apertura di nuovi sbocchi professionali. Ma è indicato anche a coloro che già svol- di Medicina
Psicosomatica

gono un’attività come riabilitatori o fisioterapisti, infermieri, erboristi, operatori del


settore estetico, personal trainer, insegnanti di ginnastica e di fitness.

È composto da tre moduli indipendenti tra loro e di durata annuale cui si aggiunge un
quarto anno facoltativo che prevede corsi di perfezionamento a scelta. La frequenza
è obbligatoria nei fine settimana, il sabato e la domenica, per 9 weekend all’anno.

DIREZIONE DELLA SCUOLA COSTI E PAGAMENTI


Dott. Raffaele Morelli La quota annuale di partecipazione al Corso
Presidente dell’Istituto Riza e della Scuola di Naturopatia comprensiva dei seminari, del materiale Pagabile anche
Dott. Vittorio Caprioglio didattico di base, della quota annuale di in 10 comode
Direttore dell’Istituto Riza e della Scuola di Naturopatia iscrizione alla Federazione Italiana Natu-
rate mensili
ropati Riza è di € 2380, IVA inclusa.
da euro 238
a tasso zero

PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI:


Tel. 02/5820793 - 02/58207920 - Fax 02/58207979 - scuolanaturopatia.milano@riza.it - www.scuola-naturopatia.riza.it

076 Scuola naturo singola modf.indd 76 30/05/19 18:03


L’AGENDA
Bruciagrassi
Questo mese…
Meno scorie, più
massa magra:
così torni in forma
Ecco i cibi
alleati e come
usarli nei
tuoi piatti
antisovrappeso

COME DEVI FARE


Per raggiungere il tuo obiettivo
Per i prossimi sette giorni, prepara i tuoi menu quoti-
diani seguendo le indicazioni che trovi nelle pagine che
seguono. Potrai eliminare fino a 3-4 kg e ridurre con
Ritaglia e conserva

successo il grasso addominale. Se il tuo girovita supera


i 90 cm, per ottenere i migliori risultati, ripeti questo
programma alimentare per un’altra settimana.

E per qualsiasi domanda o adattamento personalizzato, vieni a trovarci sulla nostra pagina Facebook RIZA Alimentazione

Dimagrire ■ 77
Dimagrire ■ 77
LUNEDÌ
Metti le taccole in tavola
e fai scorta di fibre antifame
Le taccole, note anche come “piselli mangiatutto”, sono ortaggi tipici della primavera
e dell’inizio dell’estate. In quest’ultimo periodo sono ancora più utili al dimagrimento
in quanto hanno più fibre detox e antifame, oltre a fornire clorofilla, vitamina C,
potassio e magnesio. Si cucinano in padella con il pomodoro, oppure con aglio, olio e
zenzero. Ma si possono anche lessare e condire semplicemente con olio e sale o con
un goccio di salsa di soia. Una porzione è di 200-250 g e apportano 41 kcal per 100 g.

Il menu del giorno LA RICETTA PER IL PRANZO


Insalata di riso con le taccole
APPENA SVEGLIA • 100 g di tonno sott’olio ben Per 1 persona: fai lessare 60 g di riso
• ½ bicchiere di acqua sgocciolato oppure 120 g di integrale. Nel frattempo, pulisci 250 g di
con 1 presa di bicarbonato tempeh alla piastra taccole e lessale fino a che saranno tene-
di sodio re. Scolale, lasciale intiepidire, tagliale a
MERENDA tocchetti e mettile in una ciotola; condisci
COLAZIONE • 1 yogurt naturale, oppure con 2 cucchiaini di olio, 1 cucchiaino di
• 1 tazza di tè verde o caffè un’alternativa di soia o 1 aceto di mele, un pizzico di sale rosa, una
• 60 g di pane integrale frutto e 5 mandorle presa di pepe. Quando il riso è cotto, sco-
• 2 uova sode (o 150 g di tofu lalo, passalo sotto acqua corrente, scolalo
alle erbe) CENA ancora molto bene e uniscilo alle taccole.
• 1 pomodoro condito con un • 1 porzione di crocchette Completa con 2 noci tritate e servi.
filo d’olio (o il frullato del alla mozzarella (con
“Trucco snellente”) variante veg nella ricetta)
• 250 g di taccole cotte in LA RICETTA PER LA CENA
SPUNTINO padella con 2 cucchiaini di Crocchette alla mozzarella
• 1 pesca e 3 noci olio extravergine d’oliva Per 1 persona: schiaccia 200 g di patate
e 1 spicchietto d’aglio cotte al vapore. Unisci una presa di pepe
PRANZO schiacciato e un pizzico di sale rosa. Forma delle
• 1 porzione di Insalata di palline, inserisci all’interno un pezzet-
riso con le taccole Nota: se hai appetito, a to di mozzarella (in tutto, usane 70 g,
• 100 g di lattuga fine pasto servi anche una oppure 120 g di tofu). Procedi così fino
spezzettata da condire con ciotolina di lamponi o mirtilli, a esaurimento degli ingredienti. Passa le
2 cucchiaini di olio e 2 di oppure 2 quadratini di crocchette nel pangrattato, schiacciale
aceto di mele cioccolato fondente al 70% un poco per farlo rimanere attaccato e
cuocile in 1 cucchiaio di olio ben caldo.

COSA MANGIO IL TRUCCO SNELLENTE


FUORI CASA Vuoi tonificare le braccia? Oltre a fare
In mensa o al ristorante:
esercizi specifici, pratica un massaggio
un secondo di pesce, verdure e 1 piccolo
mattina e sera con 2 cucchiaini di olio
panino; oppure un primo condito con verdure e
di mandorle dolci a cui unire 3 gocce
un cibo proteico (pesce, carne, legumi, uova).
Al bar: un panino con bresaola e pomodoro. di olio essenziale di pompelmo.
In ufficio: puoi portare le crocchette alla Sostituisci la colazione con un frullato
mozzarella. In questo caso, a cena servi quanto fatto con 50 g di avocado, 50 g di mirtilli,
previsto per il pranzo. 1 prugna, un pizzico di sale rosa e acqua.

78 ■ Dimagrire
MARTEDÌ
Con i pomodorini estivi ti sgonfi
e combatti la cellulite
Costituito per il 90% di acqua, elemento indispensabile per perdere
peso, il pomodoro è utile per dimagrire. Grazie al suo abbondante
contenuto di fibre, solubili e insolubili, questo frutto contrasta la stipsi,
mentre la presenza di potassio in abbondanza lo rende indicato in
presenza di ritenzione idrica e cellulite. Inoltre, favorisce la depurazione
dell’organismo (purché sia mangiato maturo).

Il menu del giorno


APPENA SVEGLIA SPUNTINO MERENDA
• ½ bicchiere di acqua con • 1 fetta di anguria e 3 noci • 1 yogurt naturale, oppure
1 presa di bicarbonato di sodio un’alternativa di soia o 1 frutto
PRANZO e 5 mandorle
COLAZIONE • 1 porzione di penne integrali ai
• 1 tazza di tè verde o caffè pomodorini CENA
• 60 g di pane integrale • 80 g di prosciutto crudo magro • 1 porzione di insalata
• 2 cucchiaini di marmellata di arance o di affettato vegetale con rucola e anguria
amare o fragole senza zucchero • 30 g di cicorietta a listarelle da • 180 g di fesa di tacchino a fette
aggiunto condire con 2 cucchiaini di olio, 1 (oppure 120 g di seitan) cotte
• 10 ciliegie cucchiaino di aceto di mele e pepe in padella con 2 cucchiaini
• 6 nocciole nero appena macinato di olio, timo e pepe

LA RICETTA PER IL PRANZO LA RICETTA PER LA CENA


Penne integrali ai pomodorini Insalata con rucola e anguria
Per 1 persona: taglia a metà 100 g di pomo- Per 1 persona: metti in una ciotola 30 g di
dorini. Fai scaldare 2 cucchiaini d’olio in un rucola, 100 g di polpa di anguria a cubetti,
tegame e metti i pomodorini in un solo strato qualche rondella di cipolla rossa, 1 cucchiaio
appoggiandoli sul lato tagliato. Spolverizza raso di mandorle tritate grossolanamente, 1
con origano e un pizzico di sale; dopo 4 minuti, gambo di sedano a tocchetti piccoli. Sbatti
schiacciali leggermente. Rigirali dopo 2 minuti in una ciotolina 2 cucchiaini di olio, uno di
e lasciali cuocere per altri 3 minuti. Lessa 60 g aceto di mele, un pizzico di sale e una presa
di penne e condiscile coi pomodorini e pepe. di pepe. Versa sull’insalata, condisci e servi.

IL TRUCCO SNELLENTE COSA MANGIO


Preferisci una merenda salata? FUORI CASA
In mensa o al ristorante:
Metti un piccolo padellino da uovo sul
roastbeef con verdure o insalata
fuoco, distribuisci sul fondo in modo
e un piccolo panino.
uniforme 3 cucchiaini di parmigiano
Al bar: un’insalata con anguria e feta
grattugiato. Lascialo sciogliere, poi togli e 30 g di grissini, oppure un panino
dal fuoco, versa la sfoglia su una ciotolina con verdure e feta.
rovesciata e fai raffreddare. In ufficio: un panino integrale
Riempi con cubetti d’anguria e servi. con 30 g di grana e rucola.

Dimagrire ■ 79
MERCOLEDÌ
Cucina l’orzo: ti disintossichi
ed elimini la pancia
I chicchi dell’orzo contengono betaglucani, particolari fibre note perché riducono
l’assorbimento di colesterolo, grassi e zuccheri, quindi fanno assimilare meno
calorie. Tale azione è utile anche per contrastare la formazione di grasso
addominale, favorita proprio da una dieta ricca di zuccheri. Una porzione di questo
cereale da 60 g (peso a crudo), da fare in insalata per un pranzo estivo rinfrescante,
è una buona scelta snellente e salva salute. L’orzo apporta 319 kcal per 100 g.

Il menu del giorno LA RICETTA PER IL PRANZO


Insalata d’orzo con olive e ceci
APPENA SVEGLIA olio extravergine d’oliva, 1 Per 1 persona: metti a lessare 60 g di
• ½ bicchiere di acqua cucchiaino di aceto di mele orzo perlato. Taglia a cubetti 100 g di
con 1 presa di bicarbonato e peperoncino in polvere pomodoro, 50 g di peperone, 50 g di
di sodio a piacere zucchina; affetta sottilmente 1 gambo
di sedano verde. Raccogli le verdure in
COLAZIONE MERENDA una terrina, aggiungi 150 g di ceci lessati
• 1 tazza di caffè d’orzo • 1 yogurt naturale, oppure e condisci con 2 cucchiaini di olio, poco
• 60 g di pane integrale un’alternativa di soia o 1 sale e una presa di peperoncino, mescola
• 2 cucchiaini di marmellata frutto e 5 mandorle e metti da parte. Quando l’orzo è cotto,
di arancia amara o fragole scolalo, passalo sotto acqua fredda, uni-
senza zucchero aggiunto CENA scilo alle verdure con 6 olive liguri e servi.
• 3-4 albicocche • 1 porzione di crema tiepida
• 6 nocciole di cannellini
• 200 g di melanzane tagliate LA RICETTA PER LA CENA
SPUNTINO a cubetti da cuocere in Crema tiepida di cannellini
• 1 caffè d’orzo padella con 2 cucchiaini Per 1 persona: scola 180 g di cannellini
• 1 pesca di olio e 1 spicchietto in vasetto e lavali sotto acqua corrente.
• 3 noci d’aglio, completando con Versali quindi in una casseruola, copri a
peperoncino e prezzemolo filo con brodo vegetale e porta a ebol-
PRANZO tritato lizione. Frulla poi con il mixer a immer-
• 1 porzione di insalata sione, regola di sale rosa e pepe nero,
d’orzo con olive e ceci Nota: se hai appetito, servi aggiungi un cucchiaino da caffè raso
• 200 g di fagiolini lessati anche 1 ciotolina di frutti di di foglioline di timo e lascia intiepidire
conditi con 2 cucchiaini di bosco al naturale o 10 ciliegie prima di servire in tavola unendo 30 g di
orzo perlato lessato.

COSA MANGIO IL TRUCCO SNELLENTE


FUORI CASA Il tuo problema è il gonfiore
In mensa o al ristorante:
addominale? Per 3 giorni consecutivi,
un primo condito con pesto
lontano dai pasti e in due momenti
e un’insalata di mista con scagliette di grana.
Al bar: una caprese (pomodoro e mozzarella) diversi della giornata, prendi una
con un piccolo panino. compressa o capsula di carbone
In ufficio: puoi portare l’insalata d’orzo vegetale con semi di finocchio,
da preparare la sera del martedì. accompagnandola con mezzo
bicchiere d’acqua.

80 ■ Dimagrire
GIOVEDÌ
Sfrutta l’azione dimagrante
dei peperoni
I peperoni sono ortaggi ricchi di acqua, con poche calorie, solo 23 ogni 100 g, e con buone
quantità di antiossidanti come betacarotene, in particolare i rossi, e vitamina C, soprattutto
se gialli. È presente anche potassio, drenante e diuretico, utile contro ritenzione e cellulite.
I peperoni, anche quelli dolci, contengono inoltre sostanze che facilitano l’eliminazione
del grasso, come la diidro capsiato (equivalente della capsaicina dei peperoncini piccanti).
Una porzione va da 150 a 250 g, da mangiare crudi, in padella, ripieni ecc.

Il menu del giorno


APPENA SVEGLIA • 1 mela MERENDA
• ½ bicchiere di acqua con • 6 nocciole • 1 yogurt naturale, o un’alternativa
• 1 presa di bicarbonato di sodio di soia o 1 frutto e 5 mandorle
SPUNTINO
COLAZIONE • 1 pesca e 3 noci CENA
• 1 tazzina di caffè • 1 porzione di insalata di calamari
• 120 ml di latte o bevanda di soia PRANZO (puoi sostituire i calamari
bio senza zucchero • 1 porzione di risotto ai peperoni con 150 g di fagioli lessati)
• 60 g di pane integrale • 30 g di grana oppure 20 g di mandorle • 2-3 gallette di quinoa
• 2 cucchiaini di marmellata di arancia • 30 g di cicorietta verde tagliata a
amara o fragole senza zucchero listarelle da condire con 2 cucchiaini Nota: se hai appetito, servi anche
aggiunto d’olio, 1 di aceto di mele e pepe un piatto di insalata verde mista

LA RICETTA PER IL PRANZO LA RICETTA PER LA CENA


Risotto ai peperoni Insalata di calamari
Per 1 persona: metti ad appassire sul fuoco Per 1 persona: acquista 200 g di anelli di
3 cucchiai di trito di carote, sedano e cipolla calamari freschissimi. Mettili a lessare per
con 2 cucchiaini di olio. Unisci 60 g di riso pochi minuti, scolali e lasciali raffreddare.
semintegrale e mescola per 2 minuti. Porta il Unisci 4 cucchiai di dadini di peperone rosso
risotto a cottura unendo poco brodo bollente e giallo, 1 gambo di sedano verde affettato,1
per volta. A parte, in un tegame con un filo cucchiaio di dadini di zucchine, 6 pomodorini
d’olio caldo, fai appassire 200 g di cubetti a spicchietti, 1 cucchiaio di olio, 2 di aceto di
di peperone. Uniscili al riso prima di servire. mele, poco sale e pepe q.b. Mescola e servi.

IL TRUCCO SNELLENTE COSA MANGIO


Vuoi ridurre il grasso depositato sui
FUORI CASA
In mensa o al ristorante:
fianchi più velocemente? Da oggi e per
un secondo piatto con insalata
3 giorni consecutivi, a cena servi questo
di pomodori e 1 piccolo panino.
frullato: taglia a tocchetti 1 piccola mela, Al bar: un’insalatona con tonno, oppure con
1 carota, 1 pezzetto di zenzero fresco e uova o mozzarella, e 1 piccolo panino.
mettili nel frullatore con ½ bicchiere di In ufficio: 70 g di pane integrale con 150 g
latte vaccino o di mandorle e 1 cucchiaio di di hummus di ceci (lo trovi pronto nei negozi bio
crusca d’avena. Frulla e servi subito. e anche al supermercato) e verdure grigliate.

Dimagrire ■ 81
VENERDÌ
Usa il tè rosa dell’Abissinia:
mantiene giovane il metabolismo
Dal colore rosso rubino, il tè rosa dell’Abissinia, noto anche come carcadè, è utile per
eliminare il grasso superfluo. Ricco di vitamina C, idrata e protegge dall’invecchiamento,
mantenendo giovane la pelle. La sua azione antiage è benefica anche per il metabolismo
che grazie agli antiossidanti di questa bevanda consente di bruciare più calorie e prevenire
il sovrappeso, naturalmente se assunto nell’ambito di un percorso alimentare snellente. Se
ne possono bere più tazze al dì: è senza caffeina, senza calorie e non ha controindicazioni.

Il menu del giorno LA RICETTA PER IL PRANZO


Tagliatelle al ragù verde
APPENA SVEGLIA • 150 g di lenticchie lessate Per 1 persona: taglia a dadini
• ½ bicchiere di acqua condite con 2 cucchiaini di 1 melanzana piccola e 1 zuc-
con 1 presa di bicarbonato olio e peperoncino china e mettile in un tegame
di sodio • 100 g di lattuga spezzettata con 1 cucchiaio di olio scarso.
condita con 2 cucchiaini di Unisci 4 champignon anch’essi
COLAZIONE olio, 1 cucchiaino di aceto a dadini e 1 scalogno tritato.
• 1 tazza di tè rosa di mele e peperoncino Fai appassire mescolando.
dell’Abissinia (una presa di Unisci 1 pomodoro maturo
fiori per una tazza di acqua MERENDA tritato e cuoci per 15 minuti
calda, in infusione per 3-5 • 1 yogurt naturale, oppure regolando di sale e pepe. Lessa
minuti) un’alternativa di soia o 1 60 g di tagliatelle integrali e
• 30 g di biscotti secchi frutto e 5 mandorle condiscile con il ragù vegetale.
• 1 kiwi • 1 tazza di tè rosa
• 6 nocciole dell’Abissinia LA RICETTA PER LA CENA
Salmone e patate al cartoccio
SPUNTINO CENA
• 100 g di mirtilli o 1 mela • 1 porzione di salmone e Per 1 persona: taglia con la mandolina
e 3 noci patate al cartoccio (puoi 200 g di patate sbucciate, ricavandone
• 1 tazza di tè rosa sostituire il salmone con delle fette sottili. Sistemale su un foglio
dell’Abissinia 150 g di fettine di tempeh) di carta forno, condiscile con 2 cucchia-
• 200 g di fagiolini lessati da ini di olio, una presa di pepe e un pizzi-
PRANZO condire con 2 cucchiaini di co di sale. Appoggia sopra un trancio di
• 1 porzione di tagliatelle olio, 1 cucchiaino di aceto salmone. Chiudi il cartoccio e inforna a
al ragù verde di mele e peperoncino 200 °C per 20 minuti. Servi il pesce in
tavola nel cartoccio leggermente aperto.

COSA MANGIO IL TRUCCO SNELLENTE


FUORI CASA Desideri un antipasto antifame?
In mensa o al ristorante:
Taglia a cubetti 1 piccola zucchina e
un risotto allo zafferano mantecato con grana
lessala per 5 minuti in 1 tazza di brodo
o parmigiano e un contorno di verdure.
Al bar: un panino con formaggio o in ebollizione. Unisci 1 cucchiaino di agar
prosciutto e insalata verde. agar in polvere sciolto in poca acqua
In ufficio: 150 g di lenticchie lessate in tiepida, mescola per 2 minuti e togli dal
insalata (vedi “pranzo”) a cui aggiungere un fuoco. Fai solidificare. Servine 1 fetta a
pomodoro a fettine, e 60 g di pane integrale. pasto guarnendo con poca crema di olive.

82 ■ Dimagrire
SABATO
Ci vuole il coriandolo
per vincere il sovrappeso
Foglie, gambi e semi di coriandolo sono utili non solo per aromatizzare i piatti, ma
anche per esaltarne le virtù dimagranti. I semi sono digestivi e antigonfiori. Le foglie,
piccanti e dal sapore intenso, stimolano il metabolismo e la diuresi, così come il
gambo, anche se più delicato sia nel sapore che nell’azione sul metabolismo. Usa una
presa di semi macinati sul cibo già cotto, oppure 1-2 foglie o 1-2 cucchiaini di gambo
tritato a porzione. A queste dosi, non apporta calorie.

Il menu del giorno


APPENA SVEGLIA PRANZO CENA
• ½ bicchiere di acqua con • 125 g di ravioli con spinaci e ricotta • 1 porzione di cotoletta
1 presa di bicarbonato di sodio (oppure al tofu) da condire con 2 con panatura croccante (puoi
cucchiai di salsa di pomodoro e 1 sostituire la carne con 1 fetta
COLAZIONE cucchiaino di gambo di coriandolo di lupino o seitan)
• 1 tazza di tè verde tritato o una presa di semi macinati • insalata di pomodori da condire
• 1 fetta di torta veloce al cioccolato • 250 g di carote cotte in padella con 2 con 2 cucchiaini di olio, un cucchiaino
• 1 pesca cucchiaini di olio e scalogno tritato di aceto di mele e semi di coriandolo
• 6 nocciole macinati al momento
MERENDA
SPUNTINO • 1 pallina di gelato alla crema Nota: se hai appetito, servi anche
• 3-4 albicocche e 3 noci e 1 caffè, oppure 1 frutto e 3 noci 1 ciotolina di frutti di bosco

LA RICETTA PER LA COLAZIONE LA RICETTA PER LA CENA


Torta veloce al cioccolato Cotoletta con panatura croccante
Per 8 persone: metti in una terrina 200 ml di Per 1 persona: mescola 3 cucchiai di pan-
latte (o bevanda vegetale), 100 ml di olio di grattato con un pizzico di sale. Prendi 2-3 fet-
semi bio e 2 uova (o la polpa di 1 mela cotta) tine di petto di pollo (circa 140 g), avvolgile
e lavora con una frusta a mano. Unisci 200 g con pellicola e battile con il batticarne. Passa
di farina, 80 g di zucchero integrale, 50 g di le fettine nella farina, poi in un uovo sbattu-
cacao amaro, 1 bustina di lievito e 1 presa di to e quindi nel mix di pangrattato. Ripassale
coriandolo. Lavora, versa in uno stampo con nell’uovo e nel pangrattato. Cuocile in forno
carta forno e fai cuocere a 180 °C per 30-35 a 180 °C per circa 20 minuti (devono dorare)
minuti. Servila fredda. rigirandole dopo 15 minuti.

IL TRUCCO SNELLENTE COSA MANGIO


Vuoi un’acqua che ti aiuti a dimagrire?
FUORI CASA
In mensa o al ristorante:
Fai così: metti in una caraffa un limone
un secondo di pesce o carne
bio a spicchi e 100 g di lamponi, copri con
con verdure e 1 piccolo panino.
un litro di acqua fredda e metti in frigo Al bar: una piadina con formaggio e rucola.
per una notte. Bevi nel corso del giorno In ufficio: 80 g di pane integrale con
seguente e, quando la bevanda un’insalata di fagiolini lessati (200 g),
è terminata, puoi riutilizzare la frutta pomodoro (100 g) e fagioli lessati (120 g)
per una seconda brocca. da condire con un filo d’olio.

Dimagrire ■ 83
DOMENICA
Il dolce di albicocche a colazione
fa bruciare più calorie
Il primo pasto del mattino, se abbondante, stimola il metabolismo a bruciare più calorie
durante tutte le 24 ore seguenti. Ancor di più se servi un dolce come questo alle albicocche,
ricco di sostanze bruciagrassi. Preparalo così per 2 persone: frulla 200 g di polpa di
albicocche con 200 g di ricotta e 1 cucchiaio di stevia per dolci. Quando hai ottenuto una
crema liscia, versala in 2 stampini per muffin in silicone. Metti a cuocere a 180 °C per 25
minuti e servi tiepido o freddo. Completa con 6 nocciole, 2 biscotti secchi e tè verde.

Il menu del giorno LA RICETTA PER IL PRANZO


Pasta fredda al pesce spada
APPENA SVEGLIA padella con 2 cucchiaini di e pezzetti di avocado
• ½ bicchiere di acqua olio extravergine d’oliva, 1 Per 1 persona: lessa 60 g di pasta
con 1 presa di bicarbonato scalogno tritato, un pizzico integrale, scolala al dente, passala sotto
di sodio di sale e una presa di pepe acqua fredda. Raccogli la pasta in una
terrina e unisci 50 g di cubetti di polpa
COLAZIONE MERENDA di avocado, 60 g di pesce spada affetta-
• 1 tazza di tè verde • 3-4 albicocche to in busta (oppure 20 g di noci tritate)
• 1 porzione di dolce alle e 5 mandorle tagliato a filetti. Mescola delicatamente,
albicocche (vedi ricetta unendo pepe, 2 cucchiaini di olio e succo
qui sopra nell’introduzione) CENA di limone q.b., quindi servi.
• 2 biscotti secchi • 1 porzione di parmigiana
• 6 nocciole light (con variante veg nella
LA RICETTA PER LA CENA
ricetta)
• 100 g di insalata lollo da Parmigiana light
SPUNTINO
• 3-4 albicocche e 3 noci condire con 2 cucchiaini di Per 1 persona: taglia 1 melanzana a
olio extravergine d’oliva, 1 fettine spesse circa 1 cm, mettile sulla
PRANZO cucchiaino di aceto di mele placca ricoperta con carta forno e cuocile
• 1 porzione di pasta fredda e peperoncino in forno caldo a 200 °C per circa 25-30
al pesce spada e avocado • 2-3 gallette di quinoa minuti. In una teglia monoporzione
(con variante veg nella coperta con carta forno, fai uno strato di
ricetta) Nota: se hai appetito, yogurt naturale (2 cucchiai), uno di salsa
• 250 g di cubetti di servi anche 1 ciotolina di di pomodoro, uno di melanzane e così
zucchina, carota e albicocche e mirtilli (60 g in via, terminando con la salsa. Spolverizza
peperone da rosolare in tutto) con 30 g di grana grattugiato e inforna a
180 °C per 20 minuti.

COSA MANGIO IL TRUCCO SNELLENTE


FUORI CASA
Vuoi perdere ancora un po’ di peso?
In mensa o al ristorante:
Ripeti i menu qui proposti per un’altra
verdure e un cibo proteico da accompagnare
con un piccolo panino. settimana, oppure utilizza solo i primi
Oppure 1 pizza con verdure. tre giorni (lunedì, martedì, mercoledì) per
Al bar: prosciutto e melone con un piccolo panino. ognuna delle settimane di questo mese.
In ufficio: una delle proposte date in settimana E per ottenere i migliori risultati, usa il
o un piatto etnico che comprenda verdure, un cibo coriandolo come indicato in apertura
proteico e riso. alla pag. 83 per tutto il mese.

84 ■ Dimagrire
La lista della spesa
Latticini Spezie
• Formaggio grana  • Coriandolo 
• Latte di soia bio  • Pepe nero 
• Mozzarella  • Peperoncino 
• Ricotta 
• Yogurt bianco naturale  Frutta secca
• Yogurt di soia  • Mandorle 
• Nocciole 
Cereali • Noci 
• Gallette di quinoa 
• Orzo perlato  Proteine animali e vegetali
• Pane integrale  • Anelli di calamari 
• Pangrattato  • Ceci 
• Pasta integrale  • Fagioli 
• Penne integrali  • Fagioli cannellini 
• Ravioli con spinaci e ricotta  • Lenticchie 
• Riso integrale  • Cotoletta di pollo 
• Riso semintegrale  • Pesce spada 
• Tagliatelle integrali  • Prosciutto crudo magro o affettato vegetale 
• Salmone fresco 
Frutta e verdura • Seitan 
• Albicocche  • Tacchino (fesa) 
• Anguria  • Tempeh 
• Avocado  • Tofu alle erbe 
• Ciliegie  • Tonno sott’olio ben sgocciolato 
• Kiwi  • Uova 
• Mele 
• Mirtilli  Dolci, condimenti e altro
• Pesche  • Aceto di mele 
• Aglio  • Bicarbonato di sodio 
• Carote  • Biscotti secchi 
• Cicorietta  • Cacao amaro 
• Cipolla rossa  • Caffè 
• Funghi champignon  • Caffè d’orzo 
• Insalata lollo  • Farina 
• Lattuga  • Gelato alla crema 
• Limoni  • Lievito 
• Melanzana  • Marmellata di arance amare
• Olive taggiasche  o fragole senza zucchero 
• Patate  • Olio di semi bio 
• Peperoni  • Olio extravergine 
• Pomodori  • Salsa di pomodoro 
• Pomodorini  • Stevia per dolci 
• Rucola  • Tè rosa dell’Abissinia 
• Scalogno  • Tè verde 
• Sedano  • Zucchero integrale tipo Mascobado 
• Taccole 
• Timo 
• Zucchine 

Dimagrire ■ 85
Percorsi Dima g
al Centro Riza di D
La soluzione che cercavi a
UN PROGRAMMA LA MEDICINA NATURALE
ALIMENTARE INDIVIDUALE DI SUPPORTO ALLA DIETA

Grazie a nutrizionisti esperti Rimedi verdi e integratori 100% naturali


vengono definiti piani dimagranti su misura per favorire la perdita di peso e la depurazione,
per risultati rapidi e a lungo termine migliorando il tuo stato di salute

Il Centro Riza si caratterizza Al Centro Riza pro-


per un approccio nuovo all’a- poniamo un percor-
limentazione come strumento so di medicina na-
di dimagrimento. Con la con- turale dimagrante
sulenza di un nutrizionista po- capace di farti per-
trai imparare un nuovo modo dere i chili in più.
di mangiare, capace di farti • Si inizia con una
perdere peso in maniera natu- valutazione del peso
rale. Il dimagrimento olistico proposto dal Centro e dello stato generale di salute, basata anche
Riza applica un metodo innovativo in tre fasi. sulla storia clinica e sull’ascolto del paziente.
• Viene definito un programma alimentare sano, • Passaggio indispensabile è un intervento di
bilanciato e basato sulle tue reali esigenze. depurazione e drenaggio, utile a liberare l’or-
• Si insegnano abbinamenti e tecniche di cucina ganismo dalle tossine accumulate, che rappre-
per migliorare l’apporto di vitamine e antiossi- sentano un ostacolo ai processi di dimagrimen-
danti della dieta, aumentando il potenziale dima- to.
grante del cibo. • Viene quindi favorito il ripristino dell’equili-
• È garantita una consulenza per affrontare gli brio intestinale, vero motore della linea.
aspetti più personali del rapporto con il cibo, deci- • Infine viene proposta un’integrazione specifi-
sivi per ottenere i risultati desiderati e mantenerli ca, basata su rimedi verdi e omeopatici studiati
nel tempo. per la costituzione individuale e per l’età.

i Per ulteriori informazioni e appuntamenti


telefonare al n. 02 5820793
Centro Riza di Dimagrimento Olistico - Via Luigi Anelli, 4 - 20122 Milano
e-mail centro@riza.it - www.centro.riza.it
Dal lunedì al venerdì 9.00-13.00 e 14.00-18.00. Si riceve anche il sabato.

centro medico new Stefi ok2.indd 86 30/05/19 18:04


a granti personalizzati
i Dimagrimento olistico
i a tutti i tuoi problemi di peso
LA CONSULENZA INCONTRI CON
PSICOLOGICA RAFFAELE MORELLI
L’aiuto in più che serve Quelli che chiami difetti possono diventare
per superare gli ostacoli psico-emotivi i punti di forza della tua unicità
che impediscono di dimagrire
Incontri di gruppo
Tutti i giovedì dalle ore 17.00
La dimensione psicolo-
gica ed emotiva è essen- SCOPRIAMO LE NOSTRE RISORSE INTERIORI
ziale per perdere peso Gli incontri terapeutici del giovedì con Raffaele
davvero. Per questo gli Morelli sono workshop pratici dove vengono in-
psicologi e gli psicote- segnate le tecniche fondamentali per ritrovare
rapeuti del Centro Riza il benessere interiore. Interagendo direttamente
sono al tuo fianco per con Raffaele Morelli sarà possibile ricevere con-
aiutarti a reimpostare il sigli efficaci per affrontare i disagi esistenziali e
tuo rapporto con il cibo, con consigli utili a con- i disturbi psicosomatici che a volte ci travolgono.
trastare fame nervosa, ansia e ogni disturbo del Un approccio unico e originale, che cambierà per
comportamento alimentare. sempre il tuo modo di pensare e di mangiare.

Prenota Gli esperti del Centro Riza


il tuo programma di Medicina Naturale

snellente
Dott.ssa Daniela Marafante Medico psicoterapeuta,
Vice-Direttore dell’Istituto Riza e responsabile del Centro Riza
Dott.ssa Cristina Molina Medico omeopata
Medici, nutrizionisti, psicologi Dott.ssa Marilena Zanardi Psicologa e floriterapeuta
e consulenti di bellezza Michela Riva Naturopata e operatrice di massaggio olistico
tutti a tua disposizione Natalino Villella Osteopata
per un percorso Dott.ssa Maria Chiara Marazzina
dimagrante Psicologa psicoterapeuta
più adatto a te Dott.ssa Laura Onorato Nutrizionista Biologa, farmacista
Dott.ssa Monia Battistutta Psicologa psicoterapeuta

centro medico new Stefi ok2.indd 87 30/05/19 18:05


Le guide pratiche

I LIBRI

In edicola con Dimagrire In edicola con Salute Naturale In edicola con Dimagrire
e con Salute Naturale e con Riza psicosomatica

In tutte le edicole
Puoi anche ordinarle a Edizioni Riza - Tel 02/5845961
o direttamente sul sito www.riza.it (area shopping)

088 LIBRI IN EDICOLA.indd 88 31/05/19 18:03


CURA DEL CORPO
Bellezza e dimagrimento

jdsa djs
Più
dsalòdk magra
e rilassata
ksaldk
in poche
mosse
In forma prima
delle vacanze con
trattamenti ed esercizi
pensati per stimolare
la circolazione
e drenare i liquidi.
Ti aiutano a bruciare
i grassi e ti liberano
da gonfiori e tossine

SFRUTTA I BENEFICI IL PROGRAMMA SGONFIA


RASSODANTI DELLO E DRENA DELLA
SCRUB A SECCO pag. 90 PERSONAL TRAINER pag.
89
94
Dimagrire ■
COSMESI E DIMAGRIMENTO
C
U

Via le flaccidità
R
A
D

con un colpo
E
L
C
O
R

di spazzola
P
O

COMBATTI LA CELLULITE ALLA RADICE CONTRASTANDO


RISTAGNI E TOSSINE GRAZIE ALLE SPAZZOLATURE A SECCO
Di Nina Gigante con la consulenza di Michela Riva, naturopata olistica a Milano.

I
l dry brushing (letteralmente “spaz- diana. Delicato e gentile, oltre a mandare
zolatura a secco”) è una tecnica ayur- via la cellulite, ti permette di eliminare le
vedica antichissima: un massaggio in cellule morte senza portare via la tintarel-
cui l’epidermide asciutta viene frizionata la come farebbero scrub più aggressivi.
con una sequenza di movimenti specifici, Impara i segreti del dry brushing e non
usando una spazzola in setole naturali. È potrai più farne a meno.
facile, veloce, economicissimo, molto ef-
ficace e puoi praticarlo comodamente da
sola con un leggero automassaggio che
Così riparte la circolazione
puoi trasformare nella tua coccola quoti- «Con pochi minuti al giorno - sostiene
Michela Riva, naturopata e massaggiatri-
ce olistica - otterrai una pelle visibilmente
levigata ed esfoliata e la cellulite note-
volmente ridotta poiché lo sfregamento
favorisce l’eliminazione delle cellule
morte accelerando il rinnovo dello strato
superficiale dell’epidermide. Ti sentirai
anche più energica e leggera, poiché que-
sto massaggio agisce come un toccasana
su circolazione e sistema linfatico, che
viene stimolato e svuotato da ingorghi
e ristagni. Favorendo anche il drenaggio
linfatico il tuo corpo viene aiutato a eli-
minare prodotti di scarto e tossine, che ri-
stagnando sono una delle cause principali
dei fastidiosi cuscinetti di cellulite che
affliggono il 90% delle donne di tutte le
età. Inoltre permette di ottenere una pelle
liscia e compatta senza grandi sforzi né
investimenti economici».
90 ■ Dimagrire
PERCHÉ LA
SPAZZOLATURA
FUNZIONA
La cellulite è la conseguenza di un difetto di
circolazione, per questo colpisce sia le per-
sone magre sia chi ha qualche chilo in più. Si
forma quando gli adipociti, cioè le cellule in-
caricate di trattenere i grassi e rilasciarli per
fornire energia, non riescono più a svolgere la
loro funzione in modo efficiente. La causa è
un “inceppamento” nello scambio di sostan-
ze tra le cellule e i liquidi cir-
costanti e il risultato, come
sappiamo, è che gli adipociti
si gonfiano intrappolando
liquidi carichi di scorie e cau-
sando un’infiammazione.
Per questo, per ridurre l’ine-
stetismo, è fondamentale
smuovere il flusso di liquidi
tra le cellule facilitando l’e-
spulsione di grassi in ecces-
so e tossine. Il dry brushing
è utile quindi per eliminare le
cellule morte e stimolare la
microcircolazione capillare.

BASTANO 5 MINUTI
per regalarti più tonicità
«Apportando nuovo ossigeno e smuovendo
la linfa, il dry brushing è generalmente molto
energizzante. Per questo, il momento migliore per farlo è al
mattino, a pelle asciutta. Puoi farlo prima della doccia, appli-
cando alla fine un olio o una crema anticellulite che la tua pelle,
preparata e liberata dalle cellule morte, assorbirà all’istante».
«Bastano da 3 a 5 minuti al giorno. Ma è fondamentale esse-
re costanti». Se un giorno sei talmente di corsa da non poterti
concedere nemmeno quelli, puoi usare questo stratagemma:
strofina solo mani e polsi, collo e viso, piedi e caviglie, inguine.
Questi, infatti, sono i punti in cui, secondo le Medicine Orien-
tali, tutti i canali energetici del nostro corpo iniziano, finiscono
o confluiscono, incontrandosi. Stimolandoli meccanicamente
con la spazzolatura a secco del dry brushing, favorirai comun-
que la fase di detossinazione di tutto il corpo.

Dimagrire ■ 91
COSMESI E DIMAGRIMENTO
C
U
R
A Gli step principali
per smuovere tutti i depo
D
E
L
C Il momento migliore per eseguire il dry brushing Puoi anche concederti un dry brushing serale,
O è al mattino, a pelle asciutta. Fai seguire alla facendo poi seguire il trattamento da un rilassan-
R spazzolatura una doccia energizzante e applica te bagno caldo o tiepido, arricchito con mezzo
P alla fine un velo di burro di karité oppure di olio chilo di sale marino integrale in cui avrai sciolto
O di argan, nutrienti e riepitelizzanti, che la pelle, 7 gocce di olio essenziale di geranio, ad azione
ossigenata e pulita, assorbirà immediatamente. tonificante e antinfiammatoria.

IL TRATTAMENTO
BASE: LE FASI
Comincia dal basso
1 Mettiti in piedi, nuda a gambe divaricate, par-
tendo dalle estremità per convergere verso il
centro (muoviti sempre in direzione del cuore).
Passa la spazzola sul dorso del piede, quindi
risali dalla caviglia verso l’inguine (prima un
polpaccio poi l’altro, prima una coscia poi l’al-
tra ecc ).

A braccia tese,
2
spazzola dita, dorso
COME SI FA e palmi delle mani e risali verso avambracci,
gomiti e omeri, con lo stesso “sistema a zone
E COSA SERVE parallele” delle gambe.
Puoi usare un vecchio asciugamano
Torna quindi
ruvido, un guanto di crine purché non
troppo duro o una spazzola specifi-
ca da dry brushing con setole vegetali
3 a inguine e ventre, muovendoti
sulla pancia con delicati movimenti circolari
molto più delicate sulla pelle. «Le spaz- in senso antiorario, aiutando così anche colon
zole migliori - sostiene la Riva - sono in e apparato digerente a smuovere i ristagni e
tampico, una fibra vegetale ottenuta facilitare l’espulsione di tossine.
dalle foglie di un’agave messicana es-
siccate al sole e selezionate in base a
spessore e lunghezza. Puoi acquistarle
online o nei negozi di prodotti naturali».
4 Per la schiena, procedi dal centro verso
i lati (dalla colonna vertebrale verso i fianchi).

Impugna la spazzola tenendo le setole Non ci sono terminazioni


perpendicolari per un massaggio più
energico e deciso in zone come pianta 5 linfatiche sulle spalle (parte alta
del dorso), ma presta particolare attenzione
dei piedi, polpacci, gomiti o avambracci,
al petto, il punto più ricco di nodi linfatici,
ma ricordati di inclinarla per un’azione
che va spazzolato dal centro verso l’esterno
più delicata attorno a seno, inguine,
con estrema delicatezza e, salendo ancora,
pancia, ascelle. Un leggero rossore è d è
chiudi con il collo, spazzolando dai lobi verso
il segno che hai riattivato il microcircolo.
l’attaccatura delle spalle.
92 ■ Dimagrire
OLIO DI ARGAN
BURRO DI KARITÉ

siti adiposi
LA STRATEGIA D’URTO
Elimina la cellulite con i sali alcalinizzanti
Questo è un metodo intensivo da ripetere solo steriore si massaggia
una volta alla settimana: agisce sull’ “acqua prima la nuca e poi la
interna” drenando la linfa e favorendo la diu- schiena, verso il basso e
resi, stimolando la circolazione e tonificando la con movimenti dalla co- SALE DA
BAGNO BASICO
pelle, ed è utilissimo in caso di cellulite grazie lonna verso l’esterno; infine
all’impiego di sali da bagno basico-minerali (li si spazzolano le piante dei piedi.
trovi in erboristeria). Se non hai a disposizione Il movimento del massaggio deve essere cir-
una vasca, puoi applicare i sali con una frizio- colare, deciso ma non irritante. Spostati gra-
ne sulla pelle umida, massaggiando la pelle dualmente da una zona all’altra, senza solle-
fino al completo scioglimento dei cristalli». vare la spazzola, cambiando semplicemente
direzione e scivolando delicatamente lungo
Come devi fare il corpo. Dopo l’immersione in acqua calda
Procurati una spazzola di setole naturali. Im- risciacqua il corpo con una veloce docciatura
mergiti nella vasca da bagno tiepida in cui fredda e prosegui il trattamento riposando al
avrai sciolto 3 cucchiai di sale da bagno ba- caldo per 30 minuti.
sico-minerale e, con delicatezza, comincia a
massaggiare la pelle. Noterai un leggero ar-
rossamento, che sta ad indicare che la circola-
zione risponde allo stimolo (se la pelle rimane
bianca significa che c’è un accumulo di tossine
notevole, che sarà necessario eliminare). La
spazzolatura va eseguita prima sulla parte
anteriore del corpo, partendo dalle braccia,
con movimenti verso l’alto, poi sul petto e
sull’addome con movimenti dall’esterno verso
l’interno e infine sulle gambe, davanti e die-
tro, sempre con movimenti verso l’alto che fa-
cilitano il drenaggio linfatico. Sulla parte po-

Dimagrire ■ 93
IL TUO FITNESS
C
U
R
A
D Polpacci e
caviglie al top:
E
L
C
O

sgonfia e drena
R
P
O

in 10 minuti
PUOI ALLENARTI OVUNQUE. BASTA AVERE
UN TAPPETINO. I RISULTATI SONO IMMEDIATI
Di Nina Gigante con la consulenza di Federica Accio, influencer e personal trainer.

S
ono gonfie, pesanti, edematose. Gambe e ca-
viglie, proprio in estate - quando vorremmo
scoprirle sentendoci libere e sicure - si tra-
sformano in tronchetti gonfi, spesso anche dolenti
al tatto. Come mai? «Non è sempre dovuto a grasso e
sovrappeso - avverte Federica Accio, personal trainer
di Informaconfede. Spesso il gonfiore è solo spia di
un accumulo di liquidi sottocutaneo, la cosiddetta
ritenzione idrica».
Disfunzioni vascolari, una sofferenza a carico del
microcircolo, la sedentarietà, il caldo, possono in-
fiammare le gambe e minare fortemente le capacità
drenanti del sistema linfatico, facilitando così l’accu-
mulo dei liquidi e la comparsa di edemi e della tanto
odiata cellulite.
IL CONSIGLIO IN PIÙ Oltre a limitare i cibi salati e ad abbondare con acqua
PER ARRIVARE fresca, tisane estive, centrifugati naturali di verdure e
MAGRE IN VACANZA frutta, per sgonfiare le gambe e al contempo snellire
la silhouette, possiamo mettere in atto una semplice
L’ideale sarebbe, soprattutto strategia di homefitness da eseguire a terra, dentro
in estate, attivare il sistema
linfatico e circolatorio con la tua camera da letto, al parco o in giardino, con il
questo “Stretching Brum semplice utilizzo di un tappetino.
Brum” : il movimento di
flessione e distensione del Abbina il nostro programma a bici e camminate, le
piede favorisce l’ eliminazione attività più adatte per garantire un’azione rassodante
dei liquidi in eccesso, poiché la
pompa del sistema linfatico e nel contempo rimodellante degli arti inferiori. Si
si trova sotto la pianta del svolgono all’aria aperta e favoriscono un’ossigena-
piede e si attiva solo con il zione profonda dei tessuti, un efficace smaltimento
movimento.
delle scorie e la riattivazione del metabolismo.
COME FARE: esegui 8
flessioni e distensioni
dell’avampiede ogni mezz’ora.
LA SEQUENZA
DELL’ALLENAMENTO
RISULTATI: scioglie tensioni a collo, spalle e colonna verte- Esegui tutto con lentezza, precisione e controllo.
brale mentre drena i liquidi in eccesso, favorendo il microcir- • Per un effetto urto, puoi far precedere questa sequenza
colo. Gambe più leggere, schiena e tronco rilassati. da un’ attività cardiovascolare leggera di 40 minuti che ne
DURATA: circa 10 minuti. aumenterà l’azione drenante.
FREQUENZA: può essere fatto anche tutti i giorni Oppure, per un effetto di stretching tonificante, puoi ese-
SI CONSIGLIA: le ripetizioni possono essere inferiori a quel- guirla dopo un allenamento.
le suggerite, ma non aumentate. ATTREZZATURA: un tappetino e una parete.

1 Bicicletta
• Stenditi sul tappetino e, tenendo le braccia
lungo i fianchi, solleva le gambe e inizia a peda-
lare. Focalizza l’attenzione sull’addome mentre
2 Allungarsi come
un elastico
• Stesa per terra, a pancia in su, distendi le brac-
cia e divarica le gambe. Riprendi il lavoro attivo
disegni degli ampi movimenti
unendo le braccia sopra la te-
circolari con le gambe verso il
sta e le gambe tra loro, con-
soffitto. Continua per 30 se-
temporaneamente. Continua
condi. Riposati, distendendo
per 30 secondi, riposati con le
le gambe a terra e portando le
gambe unite distese per terra
braccia sopra la testa.
e le braccia sopra la testa.

3 Esercizio
della farfalla
• In piedi, tieni le gambe perpen-
dicolari al pavimento divarican-
4 Avvicina il tappetino
alla parete
• Sdraiata a pancia in su, appoggia e distendi le
gambe alla parete, mantenendole perpendi-
dole un po’ più della larghezza colari al pavimento. Esegui 5
delle spalle. Tieni le braccia circonduzioni dell’avampiede
aperte in fuori in linea con le (prima a destra, poi a sinistra),
spalle. Unisci contemporanea- quindi cambia gamba. Al ter-
mente braccia e gambe (tieni le mine, rimani 3 minuti in questa
braccia perpendicolari allo ster- posizione statica mantenendo
no). Esegui 30 ripetizioni, quindi le braccia lungo i fianchi. Ri-
riposati eseguendo l’esercizio 2 posati eseguendo l’esercizio 2
(l’elastico in allungamento). (l’elastico in allungamento)

5 Il pennello

6
• Sdraiati sul fianco destro e slancia lateralmen-
te (verso) l’alto la gamba sinistra. Espira e di- La ballerina
stendi l’avampiede quando slanci la gamba, in- • Dopo essere ritornata in
spira e fletti l’avampiede quando la riporti nella piedi molto lentamente,
posizione iniziale. Tieni la gamba destra piegata posizionati sul tappetino
e il capo appoggiato al braccio destro disteso con i piedi uniti. Vai sulle
che fa da cuscino. Ripeti 15 volte per fianco. Ri- punte dei piedi e ritorna
posati nell’elastico in allungamento. piano sui talloni. Ripe-
ti 10 volte, inspirando ed
espirando.

Dimagrire ■ 95
C I LIBRI DI DIMAGRIRE
O
N
S IN LIBRERIA
I LE NOVITÀ DI RIZA
G IN EDICOLA La dieta che funziona è
L quella che parte dalla mente
I Gli abbinamenti vincenti per Ex ristoratore ed ex
persona sovrappeso,
D conservare salute e peso forma Philippe Tahon,
I terapeuta ed esperto di

U
dimagrimento, ci spiega
n’alimentazione corretta,
L come sappiamo, consen-
in questo libro come
E te di preservare la nostra
per perdere peso sia
T salute ma anche di favorire il peso
necessario individuare
le ragioni profonde
T forma. Non si tratta però solo di
che ci spingono a
U scegliere i cibi più sani e ricchi di
mangiare troppo e
R sostanze benefiche (come vitami-
quindi ad accumulare
A ne, minerali, antiossidanti, grassi
peso. Attraverso una
buoni ecc.) ma anche di combina-
trattazione puntuale ed empatica dei
re questi ultimi nel modo migliore
meccanismi inconsci che ci portano ad
per favorire la digestione ed evitare
accumulare chili di troppo (problemi
così fermentazioni e gonfiori. So-
di autostima, relazioni sbilanciate,
prattutto però molti alimenti, se emozioni negative ecc.) l’autore ci guida
consumati insieme, moltiplicano le loro proprietà benefiche. lungo un percorso che ci permetterà di
Ad esempio i pomodori andrebbero sempre conditi con un riscoprire il nostro vero io e di ritrovare
filo d’olio, perché così diventa più facile assorbire i carotenoidi finalmente il peso forma.
antiossidanti che contengono, mentre zucca e curcuma si po-
tenziano a vicenda e costituiscono un prezioso mix rassodante. Metti a dieta la tua mente di Philippe Tahon
Troveremo queste ed altre combinazioni vincenti a tavola in Gribaudo, 288 pag., 16,90 €
questo manuale, prezioso alleato di benessere.

Combinazioni alimentari antiage Le regole per essere sani


Edizioni Riza, 144 pag., 9,90 € e in forma a tutte le età
L’invecchiamento si può rallentare ed
è possibile conservare il benessere a
La vera strada per dimagrire tutte le età: è questa la tesi del nuovo
libro della divulgatrice scientifica

I ngrassiamo quando escludia-


mo il piacere dalla nostra vita,
quando ci imponiamo un modo
Eliana Liotta. Scegliere i cibi giusti, fare
attività fisica e sottoporsi ai controlli
necessari, ma anche nutrire la mente
di essere innaturale: il cibo diventa con gli stimoli più adatti e coltivare le
allora per noi l’unica fonte di gra- ralazioni sociali: sono
tificazione. In questo libro Raffaele alcune delle regole,
Morelli ci insegna a cambiare rotta, alla portata di tutti,
riportando nella nostra vita la gioia che permettono di
di vivere e la creatività: i soli antido- assicurarsi un corpo
ti efficaci contro i chili di troppo. in forma e una mente
lucida, a tutte le età.
Dimagrire è facile di Raffaele Morelli L’età non è uguale per
Edizioni Riza, 160 pag., 9,70 € tutti di Eliana Liotta
La nave di Teseo
332 pag., 18 €

96 ■ Dimagrire
IL TUO SHOPPING

Per una spesa sana e attenta alla linea

L’aiuto per intestino regolare Mantiene stabile la glicemia


e metabolismo attivo e riduce il peso corporeo
Regular Lax è un integratore alimentare, Zuccarin™ di New Nordic è un
a base di fibra di psillio pura al integratore totalmente naturale
99%, con l’aggiunta di Bacillus utile per mantenere un corretto
coagulans, utile per favorire la livello di zuccheri nel sangue
regolarità intestinale. Oltre a e tenere sotto controllo il peso
contribuire al ripristino della flora corporeo. A base di estratto
batterica, il prodotto promuove il di foglie di Gelso bianco
metabolismo giapponese, aiuta a ridurre
di lipidi e carboidrati, la trasformazione degli
diminuendone zuccheri in glucosio,
l’assimilazione, Optima Naturals limita l’apporto calorico e New Nordic
Tel. 0331/799193 Tel. 02/89070845
e riduce www.optimanaturals.net favorisce il mantenimento www.newnordic.it
il senso di fame. del peso forma.

Migliora la digestione L’integratore che ti libera


e il benessere delle gambe da scorie e ristagni
Bromelina Ananas è un integratore Drena&depura è un integratore
alimentare in compresse a base di a base di succhi vegetali
Bromelina estratta dall’ananas. concentrati ed estratti di piante
Grazie alla sua azione favorisce officinali, studiato per sostenere
la digestione. Inoltre svolge i processi fisiologici
un’azione drenante e contrasta gli di drenaggio e depurazione.
inestetismi della cellulite, e risulta La sua formulazione, con Ribes
particolarmente utile tutte rosso, Mango, Dattero, Poria,
le volte in cui le gambe Verga d’oro, Schisandra
risultano appesantite, Spazio Ecosalute e Karkadè, agisce in Fitomedical
Tel. 0523/852872
donando loro leggerezza www.ecosalute.it profondità e aiuta a Tel. 02/90781896 - 90781542
e benessere. www.fitomedical.com
rimuovere scorie e ristagni.

Estratti vegetali contro Prezioso mix efficace per


stanchezza e cellulite favorire il microcircolo
Edyvigor è un integratore Cellu-Light Plus è un integratore
alimentare a base di estratti alimentare a base di Caffè verde,
vegetali di ibisco, dall’azione che svolge azione tonica e di
antiossidante, tè verde e cola, che sostegno metabolico, Meliloto
svolgono attività tonica in caso e Centella, che favoriscono la
di stanchezza, centella, che funzionalità del microcircolo e
sostiene le funzioni cognitive, contrastano la pesantezza delle
fucus che stimola gambe, e Matè e Tarassaco, che
il metabolismo, promuovono il drenaggio
e ananas, che supporta Edynea dei liquidi corporei. Con Equilibra
Tel. 0445/491753
il microcircolo www.edynea.it in più vitamine C ed E, N. verde: 800/017874
e contrasta la cellulite. biotina e rame. www.equilibra.it

Dimagrire ■ 97
RIZA
I CORSI DI RIZA
IN SALUTE SENZA STRESS

a cura dell’Istituto Riza di Medicina Psicosomatica


Questi corsi sono a carattere tecnico-pratico
Direttore responsabile
e sono aperti, oltre che al pubblico, a Raffaele Morelli
fisioterapisti, estetiste, naturopati, infermieri, Direttore Generale
insegnanti di educazione fisica, personal Liliana Tieger
trainer, psicologi e medici. Progetto grafico
I naturopati in formazione presso Roberta Marcante
l’Istituto Riza Grafica e impaginazione
Michela Barozzi
hanno diritto di prelazione.
Comitato scientifico
Direttore: Emilio Minelli
Maria Elisa Campanini, Vittorio Caprioglio,
Fiorella Coccolo, Daniela Marafante, Elio Muti, Marilena Zanardi
Rimedi Floreali In redazione
Conduttore F. Rossi Simboli e immagini nelle tradizioni antiche Stefania Conrieri
CITTÀ IN 3 WEEK-END Conduttore M. Cusani Hanno collaborato
CITTÀ IN 1 WEEK-END (per i testi) Giorgio Barbetta, Chiara Beretta,
Bologna • 26-27 ottobre - 23-24 novembre
14-15 dicembre 2019
Giada Bossi, Maria Elisa Campanini,
Milano • 21-22 settembre 2019 Fiorella Coccolo, Nina Gigante,
€ 730 (Iva inclusa) € 240 (Iva inclusa) Chiara Marazzina, Emilio Minelli, Cristina Molina,
Thomas Morelli, Cinzia Scarcelli, Federica Vuono
(per le immagini) Angelo Siviglia, Fotolia, 123rf, Shutterstock
Tecnica craniosacrale Copertina di: Angelo Siviglia
Tecniche immaginative di rilassamento
Conduttore M. Montalto Condotto da L. Dragonetti Direttore pubblicità
CITTÀ IN 3 WEEK-END CITTÀ IN 5 WEEK-END Doris Tieger
Roma • 21-22 settembre 2019 - 12-13 ottobre Ufficio pubblicità
Roma • 28-29 settembre - 19-20 ottobre Luisa Maruelli, Ugo Scarparo
2-3 novembre - 30 nov - 1 dicembre
9-10 novembre 2019
11-12 gennaio 2020
Responsabile Amministrativo
€ 730 (Iva inclusa) € 1360 (Iva inclusa)
Danila Pezzali
Segreteria di Direzione
Daniela Tosarello
Digitopressione dinamica Lettura del corpo in psicosomatica Ufficio tecnico
Conduttore M. Bizzotto Sara Dognini
Conduttore L. Dragonetti
CITTÀ IN 3 WEEK-END
CITTÀ IN 3 WEEK-END Ufficio Abbonamenti
Verona • 28-29 settembre - 26-27 ottobre Maria Tondini, Clarissa Cazzato
Milano • 28-29 settembre - 19-20 ottobre
16-17 novembre 2019
16-17 novembre 2019 Redazione, amministrazione e servizio abbonamenti:
via L. Anelli 1, 20122 Milano, tel. 02/5845961 r.a. - fax 02/58318162
e-mail redazione: dimagrire@riza.it
€ 870 (Iva inclusa) € 730 (Iva inclusa)
Pubblicità: Edizioni Riza S.p.a. - via L. Anelli n° 1 - 20122 Milano
tel. 02/5845961 - fax 02/58318162
Stampato in Italia da: Caleidograf srl
Via Milano 45 - 23899 Robbiate (Lc)
Distribuzione per l’Italia e l’estero: SO.DI.P. “Angelo Patuzzi” S.p.A.,
Via Bettola n° 18, 20092 Cinisello Balsamo (MI)
Arretrati solo per l’anno in corso: 7,80 Euro. Abbonamento annuale (12 numeri): Italia 33,00 Euro
Autostima Paesi europei 117,00 Euro - Altri paesi 159,00 Euro - Oceania 213,00 Euro.

CORSI BREVI
Versamenti da effettuare sul C.C.P. n. 25847203, intestato a Edizioni Riza S.p.a.,
Come ritrovarla via L. Anelli, 1 - 20122 Milano.
Autorizzazione del Tribunale di Milano n. 463 del 5 settembre 2001.
CITTÀ DATE
ISSN 1594 - 719X (PRINT)
ISSN 2499 - 0736 (ONLINE)
Bologna • 6/7 luglio 2019
Associato a:
€ 196 (Iva inclusa)

Ayurveda Dimagrire cita i nomi commerciali di prodotti cosmetici,


fitoterapici o alimentari per completezza di informazione e per
Seminario introduttivo
libera scelta della redazione.
Talento CITTÀ DATE
Scopri la tua creatività nascosta Le informazioni contenute nella presente pubblicazione sono
Verona • 6/7 luglio 2019 a scopo informativo e divulgativo: pertanto non intendono
CITTÀ DATE sostituire, in alcun caso, il consiglio del medico di fiducia.
Roma • 5/6 ottobre 2019
Roma • 6/7 luglio 2019
Torino • 6/7 luglio 2019 EDIZIONI RIZA
www.riza.it
€ 196 (Iva inclusa)
€ 242 (Iva inclusa) info@riza.it
Corsi Istituto Riza: riza@riza.it
Abbonamenti: abbonamenti@riza.it
Pubblicità: advertising@riza.it
Visto l’alto numero di richieste si suggerisce di prenotarsi con largo anticipo
GARANZIA DI RISERVATEZZA PER GLI ABBONATI
L’Editore garantisce la massima riservatezza dei dati forniti dagli abbonati e la
possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica o la cancellazione scrivendo
a: Edizioni Riza - via L. Anelli, 1 - 20122 Milano. Le informazioni custodite
PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI: 02/58207921 nell’archivio elettronico Riza verranno utilizzate al solo scopo di inviare agli
abbonati vantaggiose proposte commerciali (art. 13 decreto legge 196/2003)
www.scuola-naturopatia.riza.it
14
residuo fisso
1,0 0,55
sodio in mg/l durezza in °f
in mg/l

COME PREPARARSI ALLA PROVA COSTUME


CON LA CORRETTA IDRATAZIONE
La cellulite colpisce, in forma più o meno Inoltre, anche per mantenere un aspetto
grave, l’80% di uomini e donne. giovane e fresco è necessario prestare at-
Un inestetismo cutaneo che ha origine da tenzione alla qualità della nostra alimen-
un cambiamento del tessuto connettivo tazione e bere molta acqua, circa 6/8 bic-
conseguente a disturbi del metabolismo. chieri durante il giorno, che equivalgono
a 1,5/2 litri.
QUALI SONO GLI ALLEATI PER COMBAT- Una corretta idratazione aiuta i tessuti
TERE QUESTO INESTETISMO? corporei a preservare l’elasticità, la mor-
Una corretta idratazione con un’acqua bidezza e il colorito della pelle.
dai valori eccellenti in abbinamento ad L’acqua è un elemento imprescindibile
una dieta appropriata e ad un esercizio per ottenere una naturale bellezza, un
fisico mirato. valido rimedio per prevenire la comparsa
Lauretana è l’acqua che aiuta a stimolare delle rughe.
la regolarità del metabolismo e a blocca- La più leggera d’Europa, acqua Lauretana
re l’accumulo di sedimenti di residui nel è la scelta quotidiana di benessere per
tessuto. Allo stesso tempo favorisce il ri- tutti coloro che vogliono prendersi cura
cambio di acqua nel tessuto e riduce le di sé e regalarsi un aspetto di naturale
congestioni in maniera evidente. bellezza.
Acqua Lauretana agisce con una fun-
zione detox perché libera da impurità e
con un bassissimo contenuto di minerali.
È assorbita facilmente e velocemente
dal corpo e data la sua resistenza elet-
trica, passa la membrana cellulare più
facilmente rispetto ad un’acqua normale. Segui la leggerezza
Per questi motivi Lauretana è un’alleata www.lauretana.com
così preziosa per l’idratazione e la depu-
razione quotidiana.
PER IL CONTROLLO DEL SENSO DI FAME

SATIEREAL® is trademark INOREAL. International patent pending.


Con
Innovativo estratto naturale che consente di ridurre
l’appetito e di inibire la voglia compulsiva di cibo
Riduce la voglia STUDI CLINICI LO CONFERMANO!
compulsiva di mangiare
spuntini e snack fuori dai
pasti
Migliora l’umore di chi si
sottopone a una dieta
controllandone lo stress
e l’ansia
Apporta un effetto
saziante
Diminuisce la sensazione
di fame in particolare
quella nervosa
32 compresse
con estratto di masticabili
Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.

STIGMI DI ZAFFERANO Gusto


Cacao e Arancia

superiore a
per compressa
88 mg
SATIEREAL® Come funziona lo ARANCIO AMARO
Equilibrio del peso corporeo. Stimolo
Satiereal® è un estratto di zafferano esclusivo, Zafferano metabolico e metabolismo dei lipidi.
clinicamente studiato e standardizzato, che Funzione digestiva. Regolare motilità
Riduce la sensazione di appetito con-
fornisce supporto per un sano peso corporeo gastrointestinale ed eliminazione dei gas.
tribuendo a controllare sia l’apporto
mirando ad alcuni fattori emozionali che
calorico che il peso corporeo. GRIFFONIA
stimolano un eccessivo appetito.
Satiereal® rilascia i costituenti attivi, safranale Agisce a livello nervoso, stabilizzando Utile anche per il controllo della fame
la sensazione di fame. nervosa, che provoca spesso un desiderio
e crocina, che modulano alcuni recettori incoercibile di cibo, in particolare
serotoninergici nel cervello per supportare Regola il tono dell’umore agendo sul carboidrati e zuccheri semplici contenuti
l’umore. sistema nervoso centrale. nei dolci.

In farmacia,
parafarmacia,
DIETALINEA è un marchio GDP Srl – General Dietetics Pharma erboristeria.
Corso F. M. Perrone 35 R – 16152 Genova – Italy - www.dietalinea.it

3579-18-ADIPEZAFFER ANNUNCIO 210x285.indd 1 25/01/19 17:01