Sei sulla pagina 1di 102

Diretta da

RAFFAELE MORELLI
RIZA

Maggio 2019 Nr. 205 - Periodico Mensile


IN SALUTE SENZA STRESS ISSN 2499-0736 (ONLINE)

IL METODO PIÙ EFFICACE PER PERDERE PESO SUBITO

LA MAGICA DIETA
DEL POTASSIO
Ill minerale che elimina la ritenzione
e scioglie il grasso appena si forma
I RISULTATI SI VEDONO IN 7 GIORNI
La pancia torna piatta, tonifichi le gambe,
con effetti sorprendenti sulla cellulite

L'ALLEATO DI MAGGIO
Il guaranà ti toglie la fame
e riattiva il metabolismo
NOVITÀ!
Chiedi in edicola anche i libri:
TORNA MAGRA E IN LINEA
CON L'ACQUA DI COCCO
Vince la voglia di dolce,
ti disintossica a fondo
e ti dà tanta energia
L’EDITORIALE
di Raffaele Morelli

Smettere di criticarsi
fa dimagrire subito
Continuare a pensare ai propri fallimenti, cercare di
imitare quelli che crediamo più bravi di noi, dirci ogni
giorno che siamo sbagliati ci riempie di pesi mentali
che fanno ingrassare. È decisivo chiudere gli occhi e
immaginare di vedersi magri. Così arrivano i risultati

P er dimagrire la mente non deve più com-


mettere certi errori. Il primo sbaglio è quel-
lo di criticarsi continuamente, il secondo
e forse il più grave è quello di ascoltare il
parere degli altri, il terzo invece è quello di paragonare
la propria vita a quella delle persone che conosciamo.
Guai a inseguire il successo altrui e guai a credere di
pensa?». Cara Serena,
spazzare via il passato è
basilare se si vuole per-
dere peso. Tuo fratello non ha niente a che vedere con
te, men che meno i tuoi genitori. Al tuo Sé non interessa
se lui era il preferito, se è un genio, se si è già sposato.
“Ricordati di te” diceva Goethe, e bisogna aggiungere
aver fallito perché non l’abbiamo raggiunto. Capito “di te così come sei”. Cosa mi piace? Cosa desidero?
questo, si comprende perché Serena si senta sconfitta Fin da bambina cosa mi attirava? Ricordati che per di-
dal sovrappeso: «Caro dottor Morelli, mi chiamo Se- magrire bisogna perdere la testa, giocare, appassionarsi,
rena e ho 24 anni. Sono una ragazza molto distratta non perdere tempo a criticarsi e a paragonarsi a persone
e un po’ goffa. I miei genitori si disperano per il mio che crediamo migliori di noi. Riguardo poi all’immagine
disordine cronico e la mia distrazione perenne. Il mio di te che non ti piace, è una situazione che capita a tutti
corpo mi sta addosso come un abito di due taglie più quelli che sono in sovrappeso. Che fare? Si comincia
grandi e mi ostacola nei movimenti. Soffro per l’im- subito… Mai rimandare. Si va a correre, si trova il modo
magine che ho di me quando sono per strada, all’u- di fare lo sport che ci piace, non si ascolta nessuno.
niversità o al lavoro. Per non parlare dell’imbarazzo Cerco la mia immagine magra, la vedo dentro di me,


che ho quando devo uscire con i miei amici o con mi innamoro di questa immagine e aspetto che venga
un ragazzo. Non mi curo granché, anche se a trovarmi più volte nella giornata. Così la aiuto
dicono che ho un bel viso, sono mora, ho a farla nascere. Rinascere è la parola giusta
lineamenti regolari e occhi verdi. Sono se si vuole dimagrire: la farfalla nasce dal
cresciuta all’ombra di mio fratello,
Smetti di dire
bruco e vola. In ogni donna, in ogni uomo
un genio della matematica, bravis- che sei grassa c’è una farfalla che vuole volare: lo fa
simo in tutto e ora ovviamente già e che non vai bene facilmente se non la appesantiamo con
sposato e con due figli. La sua vita il dirci che siamo sbagliati, che abbia-
è perfetta, mentre la mia fa acqua e non imitare mo un fratello più bravo… Cercare la
da tutte le parti. Io sono sempre sta- gli altri. Solo propria immagine magra, visualizzarla,
ta quella che procurava preoccupa- camminare nella vita e ricordarsi che que-
zioni ai genitori mentre lui era la loro così perdi peso sta immagine sta aspettando proprio noi.


unica fonte di gioie e orgoglio. Cosa ne Senza dirsi niente, senza ascoltare nessuno.

Dimagrire ■ 3
NUMERO

205 SOMMARIO
m a g g i o 2 0 1 9

Rubriche Alimentazione
3 L’editoriale 52 L’integratore perdipeso
di Raffaele Morelli Risultati rapidi? Ci vuole il guaranà
Smettere di criticarsi 54 Il cibo del mese
fa dimagrire subito L’acqua di cocco,
6 La guida del mese il tuo elisir anticellulite

8 I sì e i no di maggio
56 Il match snellente
Quinoa e grano khorasan:
12 Le news dalla scienza qual è il migliore per la dieta?

Siamo al tuo fianco 60 Scuola di


16 La storia vera
dimagrimento
Sai fare una colazione dimagrante?
Tutto può cambiare Impara a costruirla bene
in un solo istante
20 Medicina e dimagrimento 65 I piatti a confronto
Snella dopo la gravidanza Realizza così la tua frittata bruciagrassi
con Natrum e Zenzero 70 Le combinazioni bruciagrassi
22 Dimagrimento e floriterapia Gamberetti più foglie amare e agrumi:
Cherry Plum se stramangi il mix che toglie chili sulla bilancia
per rabbia
24 Dimagrimento e cure naturali 72 Le schede
Con pino mugo e 0mega 3 di dimagrire
fermi gli assaggi a ripetizione Più linea e meno appetito
26 I consigli nutrizionali grazie ai superfrutti snellenti
La linea è salva anche
con il panino gustato al bar! 76 Tentazioni
28 Raccontaci il tuo successo light
Finalmente magra grazie al sole! La bavarese, un piacere
a meno di 100 calorie

Psiche 79 Agenda
32 Il tema del mese bruciagrassi
Buoni propositi? Dimagrisci
facilmente se non ne fai più!
36 Il test Benessere
Sai accettare le tue debolezze? 90 Cosmesi e dimagrimento
Fai sparire i cuscinetti

40 Lo speciale sul potassio 94


con i nuovi scrub anticellulite
Il tuo fitness
Via la ritenzione sulle gambe
Prova costume non ti temo
con il potassio
con il walking super rassodante
4 ■ Dimagrire
PER UN BENESSERE ALIMENTARE ®

fame di equilibrio

bushflower.it
LA TUA GUIDA PER

Con la nuova stagione,


rifiorisci
anche tu!
LO SPECIALE
DI MAGGIO
Elimina la ritenzione
con il potassio
Il potassio, grazie al suo effetto
sgonfiante, aiuta a drenare gli
accumuli, alleggerisce le gambe
e la pancia, ed è dunque un
ottimo alleato, oltre che per
la salute, anche per la linea e
la bellezza del corpo. Segui il
nostro programma drenante
con i cibi e gli integratori ricchi
di questo sale minerale per dire
addio a gonfiori e chili in più.

a pag. 40

6 ■ Dimagrire
PSICHE

Senza buoni propositi


centri l’obiettivo snellente
Spesso è sbagliata tutta l’impostazione
con cui avviamo il processo di
dimagrimento: sono sbagliati i buoni
propositi e ancor di più l’autoaccusa, SCUOLA DI
i sensi di colpa quando trasgrediamo DIMAGRIMENTO
alla “dieta” che ci siamo imposti. Non
dobbiamo trasformare la voglia di La colazione dimagrante
dimagrire in una fissazione. perfetta: esiste!
a pag. 31 Il giusto peso si vede dal mattino...
La colazione è un pasto essenziale:
farla due volte rovina la linea, saltarla
fa mangiare di più. Non esistono solo
cappuccio e frollini nel latte: per un
breakfast salutare e leggero è essenziale
variare. Meglio, però, quella dolce o quella
salata? Scopri con i nostri esperti come
deve essere una colazione dimagrante.

a pag. 60
L’INTEGRATORE
PERDIPESO

Il tuo alleato verde


bruciagrassi è il guaranà
Questo mese l’integratore protagonista
è il guaranà. Si ricava da una liana
amazzonica ed è apprezzato per
le proprietà energizzanti a livello
muscolare e per i suoi effetti diuretici
e lipolitici (smantellano i grassi).

a pag. 52
Dimagrire ■ 7
I SÌ E NO DI MAGGIO


Ortica, l’alleata
antiritenzione
La più umile delle piante del prato è
una straordinaria alleata della cucina
light. Ferro, calcio, magnesio, potassio
e fosforo la dotano di un corredo
minerale ottimo per proteggersi dalla
fame nervosa. «L’alta presenza di
fibre fa sì che questa pianta favorisca
COSÌ DIMAGRISCI la regolarizzazione intestinale e il
senso di sazietà, riducendo anche
l’assorbimento di zuccheri e grassi»,
aggiunge l’esperta.
Fragole: il gioiello
snellente di primavera
La fragola è un vero tesoro per chi è a dieta.
Con pochissime calorie (solo 33 per 100
g, il che vuol dire che puoi gustartene una
bella ciotola senza rischi), il più goloso frutto
di primavera è un’esplosione di sostanze
benefiche, che ti aiutano a contrastare
la ritenzione idrica. «Le fragole vantano
una buona concentrazione di antociani,
antiossidanti capaci di migliorare la
struttura della parete dei vasi sanguigni e la
funzionalità del microcircolo
riducendo il gonfiore
agli arti inferiori tipico
della stagione estiva»,
spiega la dottoressa
Valentina Schirò, Come usare le foglie
biologa nutrizionista. amiche della linea
Non c’è bisogno di andarla a
comprare: individuarla è facilissimo
Con il cioccolato nero: e basterà spuntarne le cimette
una delizia che puoi concederti e raccoglierle con dei guanti da
giardiniere, sciacquarle e scottarle in
«La fragola ha un rivestimento esterno molto
acqua bollente. Si consumano come le
sottile e poroso, che rischia di trattenere le so-
classiche erbette (prova per esempio
stanze chimiche con cui entra in contatto sia nel
a frullarle con patate lesse, menta
corso della coltivazione così come dopo la rac-
fresca e brodo vegetale per creare
colta», spiega la dottoressa Schirò. Ecco perché
un’ottima vellutata detox). L’acqua di
conviene sceglierla bio. Sciogli 3 quadratini di
cottura, invece, diventa un’eccellente
cioccolato fondente all’85% nel forno a micro-
rimedio diuretico e depurativo, da
onde (1-2 minuti a temperatura “scongelamen-
sorbire durante tutto il giorno con
to”) e tuffaci le punte delle fragole: una delizia
delle foglioline di menta fresca tritata
assoluta per una merenda senza sensi di colpa.
che aggiunge una nota di freschezza.

8 ■ Dimagrire
No COSÌ NON PERDI PESO

Il formaggio Frutta col nocciolo: lo sapevi


sul ragù rallenta che dopo il pasto ti gonfia?
il metabolismo Buonissime le ciliegie, le susine, le albicocche e le
Una spolverata di formaggio prime pesche, ma è meglio non consumarle a fine
grattugiato sulla pasta al ragù pasto, soprattutto se molto mature, perché sono
è un’abitudine diffusa che fa le regine delle fermentazioni intestinali. «Questi
parte della nostra tradizione frutti infatti, sono ricchi di polioli, le
gastronomica. Per la linea però sostanze che danno dolcezza a
questa aggiunta non va bene. basso potere calorico, ma che a
Le proteine di origine diversa non livello dell’intestino tenue non
vanno mai mescolate, perché il vengono digerite, e ciò fa sì che
mix è pesantissimo da digerire e la flora batterica intestinale
la somma dei grassi saturi (della favorisca la produzione e
carne rossa e del formaggio) l’accumulo di gas», suggerisce
è notevole. Stesso discorso la dottoressa Schirò.
anche per i condimenti a base di
salmone affumicato con panna Gustala a merenda come regola snellente
o besciamella. L’associazione di Se riservi questi frutti agli spuntini, puoi addirittura
proteine del pesce con quelle dei invertire questa tendenza. Una ciotola di ciliegie
latticini si trasforma in una bomba (depurative e antiritenzione) con una tisana alla
di grassi, difficile da digerire. Quindi menta; 4 albicocche (che sono tra i frutti più sazianti
se gusti un primo di pasta integrale e meno calorici). A stomaco vuoto, sapranno regalarti
(70 g è la porzione ideale) con infatti un’ondata rigenerante di vitamine, minerali e
un ragù di carne, meglio ancora di energia, e, in più, con la loro ricchezza di liquidi e
se preparato in casa, evita di fibre, diventeranno un’ottima strategia per alleggerire
imbiancarlo anche col formaggio l’intestino e il girovita.
grattugiato. Oltre a introdurre
troppi grassi, favorisci anche
bruciori e acidità.

Prova le alternative che non ingrassano


Se ti piace l’idea di insaporire la pasta, prova il “grana” vegano.
Versa nel mixer 200 g di lievito alimentare in scaglie, 100 g di
mandorle, 180 g di germe di grano, 4 cucchiai di semi di lino in polvere
e un cucchiaino di gomasio (un mix di semi di sesamo e sale
marino che trovi già pronto al supermercato). Usane giusto
un pizzico. Se vuoi, invece, un sugo di pesce light, abbina il
salmone affumicato fresco (lo trovi surgelato nei supermercati)
a un mix di verdure da fare saltare in padella con 2-3 olive nere.

Dimagrire ■ 9
Abbonati subito
a Dimagrire

Abbonarsi è facile e veloce


Chiama il numero: 02/5845961 Per il pagamento:
❐ Bollettino di c/c postale n. 25847203 intestato
Invia un sms: 331/9656722 a Edizioni Riza S.p.A. - via L. Anelli, 1 - 20122 Milano

Manda una e-mail: ufficioabbonamenti@riza.it ❐ Carta di credito e PayPal direttamente dal sito www.riza.it
❐ Bonifico bancario iban: IT34A0521601617000000010302
Internet: www.riza.it (specificare la causale)
Scegli la formula
che preferisci
12 numeri di Dimagrire
IN REGALO
a soli 33,00 €
invece di 46,80
Ecco i libri
2 LIBRI IN OMAGGIO scelti per te!
• Scelgo di stare bene +
• Depura il fegato Non farti condizionare
da quello
che è passato*
Ciò che è accaduto
12 numeri di Dimagrire è accaduto, non serve
+ 12 numeri di Antiage rimuginarci. I rimpianti
e i sensi di colpa sono causa

64,00 €
di malessere. È importante
solo ciò che accade adesso:

a soli
tutte le nostre possibilità
sono qui; sfruttiamole ora.

invece di 117,60 Proteggi subito


il fegato*
3 LIBRI IN OMAGGIO Il fegato è un organo
• Scelgo di stare bene + fondamentale per la salute:
ha la funzione di trasformare
• Depura il fegato + il cibo in energia e di filtrare
• Frullati e succhi bruciagrassi le scorie; se la ghiandola
epatica è intossicata ci
ammaliamo più facilmente.
Scopri la dieta e i rimedi
naturali che lo depurano.
12 numeri di Dimagrire
+ 12 numeri di Riza Psicosomatica Frullati e succhi

66,00 €
bruciagrassi*
Succhi, centrifugati

a soli
e frullati preparati
con frutta e verdura,
dissetano, saziano
e riattivano il metabolismo.
invece di 97,20 Sono molto efficaci per
eliminare i gonfiori,
3 LIBRI IN OMAGGIO depurare e snellire
tutto il corpo.
• Scelgo di stare bene +
• Depura il fegato + *
Fino a esaurimento scorte
• Frullati e succhi bruciagrassi
LA CATTIVA ABITUDINE

LE NEWS
sul dimagrimento

Mangiare con
lo smartphone
in mano fa
ingrassare
Stare a tavola in compagnia
dello smartphone è un’abitudine
sempre più diffusa ma deleteria
per la linea. Secondo i ricercatori
dell’università di Lavras in Brasile
e del Medical Center di Utrecht
in Olanda mangiare chattando
Il peso cambia sul cellulare aumenta del 15%
l’apporto calorico e induce a
dalla mattina alla sera? ingoiare più grassi. I risultati dello
studio sono stati pubblicati sulla
Colpa dell’istamina rivista scientifica Physiology
and Behavior e sono emersi da
Il peso oscilla dalla mattina alla sera? Potrebbe essere col- un campione di persone di età
pa di un’intolleranza all’istamina, una sostanza presente in compresa fra i 18 e i 28 anni
alcuni alimenti (pomodori, conserve, salsa di soia, pesce preso in esame in tre situazioni
in scatola, pesce affumicato, crostacei e frutti di mare diverse: concentrati solo a
ecc.) o formata all’interno dell’intestino per trasformazione mangiare, intenti a chattare sullo
dell’aminoacido istidina presente nei cibi ingeriti o ancora smartphone e dediti alla lettura di
causata da batteri intestinali “cattivi”. A sostenerlo è il pro- una rivista a tavola. Chi mangiava
fessor Pier Luigi Rossi, medico specialista in Scienza della con lo smartphone in mano
Alimentazione. La presenza di una dose elevata di istami- ingeriva ben 591 calorie e un 10%
na nell’organismo causa ritenzione idrica con oscillazioni di grassi in più rispetto agli altri.
di peso corporeo, disturbi intestinali, emicrania/ cefalea, Il cellulare rappresenta infatti un
orticaria e prurito diffuso nell’intero organismo, variazione fattore di distrazione per il cervello
di pressione arteriosa, aumento degli eosinofili nel sangue che si distoglie dal suo compito
(controllare la formula leucocitaria dell’emocromo). di elaborare il cibo e non invia
Per verificare l’intolleranza alla istamina si può eseguire il segnali adeguati di sazietà.
DAO TEST in laboratori pubblici e privati.

12 ■ Dimagrire
BASTANO 14 MINUTI AL GIORNO
PER DIMAGRIRE SENZA SOFFRIRE
La strategia migliore per per-
dere peso senza sforzi? Tenere Tenere un diario alimentare ti
un diario alimentare. Bastano permette di visualizzare gli errori
14 minuti al giorno per segna- • Regalati un quaderno dove
re i diversi alimenti consumati annoterai giorno per giorno
nella giornata e capire dove si i cibi che mangi a ogni pasto.
sta eccedendo. Ore 8.00: 2 fette
biscottate integrali con un velo • Annota anche la ginnastica
di miele, un kiwi, uno yogurt e che fai, l’andamento dell’intestino,
un caffè non zuccherato. Ore 11: le variazioni del peso corporeo
una mela. Ore 13: insalata di carote e 100 g di cre- e le misurazioni dei punti critici
scenza senza lattosio, 6 crackers. E così via. Secondo i (addome, fianchi, giro coscia).
ricercatori dell’università del Vermont e dell’università
della Carolina del Sud, nel loro studio pubblicato su
Obesity, tenere un diario non comporta affatto una
perdita di tempo, come molti credono, perché richie-
de solo 14 minuti al giorno ed è uno strumento molto
prezioso per chi deve perdere peso perché permette di
visualizzare immediatamente gli errori che si stanno
commettendo mettendoli nero su bianco. Rappresenta
quindi il punto di partenza per un cambiamento delle
abitudini alimentari. Chi è in sovrappeso, infatti, spesso
è convinto di mangiare poco e bene ed è scarsamente
consapevole degli errori che commette perché si rifiuta
di guardare la realtà con obiettività.

Buone notizie: sì al riso nel piatto.


Rilassa e vince i chili in più!
Riso rosso, nero o integrale. Esistono diverse qualità di riso in
commercio e tutte vanno bene per perdere peso. Questo ce-
reale, privo di glutine e ricco di proteine essenziali, infatti, è
sinonimo di leggerezza nel piatto e gustandolo non soffrirete
la fame perché sazia molto ed è poco calorico. Non a caso la
dieta giapponese, notoriamente sana e ipocalorica, è a base di
riso accompagnato di volta in volta da verdure, alghe e pesce
fresco. La conferma dei benefici snellenti di questo cereale, in
particolare di quello integrale, arrivano anche da molteplici
studi. Uno di questi condotto presso il College of Medicine di
Houston (Stati Uniti) su un campione di oltre 14 mila persone,
ha dimostrato che il riso consumato più volte alla settimana fa
bene alla linea. Nel campione sperimentale chi ne consumava
quantità maggiori era più propenso a seguire una dieta leg-
gera e sana con pochi grassi e zuccheri. Insomma era meno
tentato di sgarrare con cibi ipercalorici tradendo la dieta.

Dimagrire ■ 13
Il nuovo libro
di Raffaele Morelli

Mentre passiamo
i giorni a chiederci
se andiamo bene
così come siamo
e a cercare
di migliorarci,
finiamo per ignorare
saperi, capacità,
energie innate
capaci di renderci
davvero felici

IN TUTTE LE LIBRERIE
DAL 30 APRILE
VUOI PERDERE PESO?
Siamo al tuo fianco

Questo mese...
La storia vera
pag. 16

Gli esperti
rispondono
pag. 20

Le storie di chi
ce l’ha fatta
pag. 28

NON RIESCI
A DIMAGRIRE?
Hai un dubbio o una curiosità
sul modo migliore
per perdere peso? Scrivici!

Invia le tue domande a


dimagrire@riza.it

Dimagrire ■ 15
S LA STORIA VERA
I
A
M

Tutto può cambia


O
A
L
T
U
O Quello che non è accaduto per anni, può succedere
F all'improvviso. Così è stato per Maria Grazia Miglietta,
I
A che in 24 mesi ha perso 50 chili. Lei che pesava
N
C 140 chili, in un anno ne ha persi 30 e poi ancora 20.
O Un miracolo? Sicuramente una metamorfosi

M
aria Grazia Miglietta ha accettato di
condividere la sua esperienza e si è
raccontata a Dimagrire. Ad accompagnare le
sue parole quelle del direttore Raffaele Morelli, che ne
svelano il significato di storia esemplare.

Maria Grazia
Tutto è iniziato con una frase di mio figlio. Ero con lui
nel parco e un suo amichetto gli ha chiesto chi fosse
la sua mamma. “È quella cicciona seduta là sulla
panchina” ha risposto. Quella frase così vera, detta
pensando che io non la sentissi, è stata una ferita. Un
dolore bruciante che ho avvertito dentro. Sono tornata
Maria Grazia Miglietta vive a Caserta. a casa e davanti allo specchio ho pianto. Quelle parole
Dal 2011 è giudice internazionale spietate mi hanno aperto gli occhi e mi sono vista,
di esposizioni canine. come se fosse per la prima volta. Ho visto i miei chili,
ho visto cosa avevo fatto al mio corpo.

Raffaele Morelli
Ecco la molla del cambiamento. Chi ingrassa
perde di vista se stesso. Si identifica con un
personaggio, che può essere quello della
brava mamma, oppure della brava moglie
e questa marionetta finisce per bloccare la
sua anima, fa inaridire la pianta unica che
è. Si arriva a credere che le cose sono così
e non potranno mai essere diverse. Ma poi
basta una parola per accorgerci che la vita
che stiamo conducendo non è la nostra e
possiamo cambiarla.

16 ■ Dimagrire
re in un solo istante
M.G. Così è successo a me. Io mi ero M.G. Io quella donna nuova l’ho vista. Aveva un
lasciata andare, mi ero nascosta in un angolo vestito rosso. Era settembre e a mio figlio ho detto:
e mi ero dimenticata di me stessa. Sono cose “Quando farai la cresima la mamma metterà un
che succedono pian piano, che lasciamo che abito che non ti immagini neppure”. Io quel vestito
succedano. Come ho fatto a ingrassare così non l’avevo nell’armadio, ma l’avevo in testa.
tanto? Non facevo sport, non facevo movimento Era lungo, con la scollatura, sgargiante. Sono
e mangiavo, mangiavo senza misura. Queste andata a cercarlo e nel negozio ad un certo punto
sono cose che posso dire adesso. Prima no, ho detto alla commessa “Ferma! È questo!”.
non riuscivo ad ammetterle. Mi sono resa conto Era esattamente l’abito che volevo. Era per una
di aver vissuto per 20 anni in una corazza. donna molto più magra di me, ma a maggio l’ho
Ma quelle parole di mio figlio, in un istante, indossato. E allora mio figlio mi ha detto “Sembri
hanno cambiato tutto. Già il giorno dopo una principessa”. Sicuramente ero un’altra donna.
ero un’altra persona. Ho messo le scarpe da
ginnastica e sono andata a camminare. Sudavo
e camminavo. E non mi sono più fermata. R.M. Questo è il potere delle immagini. Maria
Sono andata dalla nutrizionista e ho iniziato a Grazia si è immaginata bella, con un bel vestito.
mangiare meglio. Ma lo avevo già fatto. Tante L’immagine della bellezza “lavora” dentro di noi e ci
volte avevo iniziato quel percorso, avevo fatto fa tornare il desiderio di rimetterci in gioco. Spazza
diete e nessuna aveva funzionato. A fare la via gli alibi, la passività, la falsa convinzione che
differenza è stato il mio atteggiamento mentale. alcune cose siano impossibili. Fa tornare in campo
Io adesso lo volevo. Lo volevo davvero, perché la dea sensuale che è presente in ogni donna. Attiva
mi ero vista. Le parole degli altri, i consigli, energie e risorse innate e potenti.
non servono a nulla. Si può dimagrire solo se
siamo noi a volerlo.

R.M. È questo che significa che solo la mente


può bruciare i grassi. Nella mente di
Maria Grazia è apparsa una donna
nuova, un’immagine di sé
che era stata dimenticata.
Si è accesa un’energia
dimagrante che era
sempre lì, ma era coperta
dal grasso. C’era una
“donna nascosta” che si è
finalmente liberata dalla
corazza.

Dimagrire ■ 17
S LA STORIA VERA
I
A
M
O
A
L
T
U
O
F
I
A
N
C
O M.G. Oggi mi sento carica di un’energia
nuova, una forza di cui si accorgono anche
gli altri. In me, prima, tutto era immobile.
M.G. Ho fatto cose che mai mi sarei sognata di poter A livello fisico faticavo ad allacciarmi le
fare. Prima mi fermavo alle prime difficoltà. Ora ho un scarpe, a lavarmi, a prendere in braccio
atteggiamento di fiducia verso le mie possibilità. La mia mio figlio, ma questa staticità fisica si
autostima è aumentata. Non è tutto facile. A volte cado, rifletteva a livello psicologico.
vado in crisi. Ma poi mi rialzo, perché so di farcela. Adesso mi sento rinata, così diversa
Vicino a Caserta, dove abito, c’è un cammino che che mio marito è arrivato a dire: “Io
facevo quando ero giovane. È un percorso di tre ore per ho sposato una donna, e ora sto con
raggiungere la cima di un colle, dove ci sono una croce un’altra”. Anche sul lavoro mi hanno
e una chiesetta. Io mi sono detta: “Lì ci devo arrivare”. vista con altri occhi, hanno riconosciuto
E ci sono arrivata. C’era la fatica, ma una volta giunta il mio valore. O forse io ho fatto vedere
in cima c’è stato un profondo benessere e una fortissima finalmente cosa posso fare. Talvolta mi
scarica di adrenalina, che veniva dall’aver superato un stupisco della mia caparbietà, della
limite. Non un limite fisico, ma un limite di testa. Una mia testardaggine, del mio carattere
paura. Adesso ho ritrovato il piacere di tornare a fare determinato. Il mio percorso non è certo
cose che facevo quando ero ragazza e che mi facevano finito. Adesso peso 90 chili, ma il mio
stare bene, cose che avevo abbandonato. obiettivo è di arrivare a pesarne 75. Ho
completamente cambiato il modo in cui
mi rivolgo a me stessa. Adesso mi accorgo
R.M. La nostra mente è fatta di due parti. Una che di ripetermi “Io voglio fare questa cosa”.
pensa, ragiona, rimugina. L’altra che sogna, fantastica Seguo il mio desiderio, non le mie paure.
e desidera anche cose impossibili. Se prende il
sopravvento la prima si ingrassa, perché ci riempiamo di
obblighi, timori e doveri. E poi dobbiamo gratificarci in R.M. Il desiderio è la chiave di tutto.
qualche modo. Il piacere che allontaniamo dalla nostra Dimagrire non significa smettere di
vita lo ritroviamo nel cibo, che è lì a portata di mano. desiderare, di cercare il piacere, di vivere
Per fortuna abbiamo anche l’altra mente. È quella in con intensità. Chi ama il cibo adora la
cui vivono le passioni, le emozioni, gli istinti. Avere vita. Per questo fatica a mettersi a dieta.
in testa progetti da realizzare, sogni da trasformare in La paura di rinunciare al piacere e al
realtà funziona più di qualsiasi dimagrante. Fantasticare, desiderio è il motivo per cui falliscono i
creare, immaginare sono attività che ci fanno entrare diversi tentativi di dimagrire. La soluzione
nelle aree antiche del cervello, dove vengono aperti i è capire che dietro alla voglia di cibo
circuiti della felicità, della gioia di vivere, della serenità c’è una grande voglia di vita. E darle
e anche della sazietà. soddisfazione.

18 ■ Dimagrire
S MEDICINA E DIMAGRIMENTO
I Risponde il professor
A Emilio Minelli
M Esperto in Medicina
Tradizionale Cinese, omeopatia,
O fitoterapia e medicina integrata
centrata sulla persona.
A Pulsatilla
L
T
U
O
F
Snella dopo la gravidanza
I
A
N
con Natrum e Zenzero
C


O HO PRESO 15 CHILI: E ORA?
Gentili esperti, ho 37 anni e sono diventata mamma cinque mesi fa. Sto
ancora allattando. Il mio peso prima della gravidanza era di 53 chili per 1.58
di altezza. Durante la gestazione ho preso quasi 15 chili. Ora sono a 64 kg e
me ne restano ancora una decina da smaltire. Ho provato a mangiare un
po' di meno e a seguire una dieta ipocalorica ma non ho ottenuto grandi risultati.
Ho notato che quando consumo i carboidrati la pancia si gonfia moltissimo. Devo
fare qualche esame? Cerco di tenermi in forma, quando riesco, camminando, ma al
momento l'adipe su pancia e fianchi non si smuove».
Caterina

C
ara Caterina,
al momento non è che si possa fare mol-
to oltre che seguire la natura: l’OMS
I rimedi per tornare
consiglia un allattamento esclusivo al seno fino in forma senza dieta
all’anno di vita del piccolo, sconsiglia diete Prendi i granuli snellenti
drastiche e l’uso di integratori durante l’allat- Durante l’allattamento niente
tamento. Un grosso aiuto per dimagrire ti vie- integratori. L’unica eccezione
ne comunque dall’allattamento stesso del tuo consentita, se sei aggredita da crisi
bambino che comporta un consumo di calorie di fame, riguarda qualche rimedio
importante: per produrre 750 g di latte materno omeopatico: Ignatia 15 CH, 2 granuli sublinguali
bruci circa 560 calorie! Ovviamente non devi mattina e sera se hai crisi d’ansia, mentre Natrum
lasciarti andare mangiando per due. In media sulphuricum 9 CH, 2 granuli mattina e sera, ti
una donna perde 5 chili il primo mese dopo il aiuta a perdere i liquidi in eccesso con un effetto
parto e da 1 a 2 al mese, in quelli successivi. sgonfiante, Pulsatilla 9
Inoltre il dimagrimento deve essere progres- CH, 2 granuli sublinguali,
sivo per non rischiare di influenzare la produ- mattina e sera, aiuta a Ignatia
zione di latte materno. Bevi molta acqua, con- smuovere il metabolismo
sumando pasti leggeri ricchi di pesce, legumi, nelle situazioni di squilibrio
cereali integrali in chicco, frutta e verdure. Per ormonale. Alterna
condire usa il sale iodato, prezioso per la salute l'assunzione di acqua a
cerebrale del piccolo e per il tuo metabolismo. decotti diluiti di radice di
Ti consiglio anche di sottoporti al test per la ce- zenzero fresca.
liachia, visto che lamenti strani gonfiori.
20 ■ Dimagrire
INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

Meno rughe in
sole 8 settimane
BEVI PER LA BELLEZZA
DELLA PELLE IN ESTATE!
Piano piano si avvicinano le prime giornate calde e anche gli
abiti leggeri sono pronti per il cambio di stagione. Ma
qualche ruga in più o gli inestetismi della cellu-
lite ti danno ancora fastidio? Allora è il momento
di iniziare con il trattamento di 8 settimane Signasol,
la speciale bevanda al collagene disponibile in farmacia,
che in sole 8 settimane ti permetterà di rassodare la pelle
dall’interno e di farla risplendere.

Fino al 50 % in meno di rughe in 8 settimane dotta sempre meno


Ogni donna desidera una pelle liscia e compatta, dal corpo, cosi la pelle
soprattutto in estate, quando ne viene mostrata di perde elasticità causan-
più. Molte pensano che la pelle bella e soda possa do la comparsa di rughe e
essere ottenuta solo con grandi sforzi. Invece c’è un inestetismi della cellulite. Il
trucco per la pelle soda, al quale si affidano già mol- punto di forza di Signasol è
te donne famose: Signasol, la bevanda al collagene che contiene speciali peptidi
disponibile in farmacia, che combatte le rughe e la di collagene con un peso mo-
cellulite dall’interno con semplicità e senza com- lecolare ridotto, i quali sono in
plicazioni. Inizia adesso la tua cura di 8 settimane grado di reintegrare i depositi
con Signasol e goditi l’estate con una pelle radiosa, di collagene della pelle dall’in-
bella e soda! Gli studi hanno dimostrato che con terno e di ridargli
gli speciali peptidi di collagene di Signasol le rughe elasticità. È suffi- Partecipa anche tu: una pelle soda e luminosa
possono essere ridotte fino al 50 % in 8 settimane! ciente bere un fla- per l’estate in sole 8 settimane.
concino al
“Grazie ai flaconcini da bere mi giorno per
ottenere in RISULTATI DEGLI STUDI STUPEFACENTI
rifornisco di anti-aging dall’interno.
Sono stupefatta di come funzioni!”
sole 8 setti-
mane una
DOPO SETTIMANE: 8
(Caterina D.) riduzione
delle ru- 
Riduzione delle
rughe fino al 50 % Per il farmacista:
Collagene: l’arma vincente per la pelle soda ghe e del- Signasol
Che il collagene faccia bene alla pelle lo si sente la cellulite
Aumento del

collagene nella (PARAF 973866357)
ripetere in continuazione, ma qual è il motivo? Il (leggi le in- pelle fino al 65 %
collagene è una proteina del corpo essenziale per la formazioni
pelle soda. Tuttavia, dai 25 anni in su essa viene pro- nel riquadro).
Diminuzione

della cellulite

Proksch et al., 2014, Skin Pharmacol Physiol 27:113-119; Proksch et al., 2014, Skin Pharmacol Physiol 27:47-55; Schunck et al., 2015, Journal of Medicinal
Food 18 (12):1340-1348 • Integratore alimentare. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta equilibrata e variata e di uno stile di vita sano
• Immagine a scopo illustrativo, nome modificato

190329_IT-DP70_Dimagrire_V3_ah.indd 2 29.03.19 11:10


S DIMAGRIMENTO E FLORITERAPIA
I Risponde la dottoressa
A Maria Elisa Campanini
M Psicologa e floriterapeuta.
Collabora con il Centro Riza
O di Dimagrimento Olistico
Milano - tel. 02-5820793.
A
L
T
U
O
F
I
Cherry Plum se
A
N
C
stramangi per rabbia
C
O ara Sara, la tua si chiama
MI INFURIO IN SILENZIO E POI “fame emotiva” e a causarla
non sono certo lo stomaco


CERCO IL CIBO CALMANTE vuoto e il calo di zuccheri. Il tuo pro-
Gentile dottoressa, il mio sovrappeso dipende blema è comune a tante persone che,
essenzialmente dai miei attacchi di rabbia nell’impossibilità di esprimere ver-
balmente la loro irritazione, tendono
non espressa soprattutto sul lavoro. Non è nel
a “scaricare” i sentimenti di rabbia,
mio carattere urlare ad alta voce, preferisco
frustrazione, risentimento o ingiu-
infuriarmi in silenzio per evitare il conflitto diretto. Così stizia mangiando in modo incontrol-
dopo aver subito un torto da un collega o quando ci lato. Sono le cosiddette abbuffate
sono delle incomprensioni con il mio capo, i miei pensieri compensatorie, un modo di sfogare
istantaneamente si rivolgono al cibo che diventa la mia sul cibo la pressione dello stress ac-
distrazione preferita. Mangiare mi fa sentire meglio, cumulato, e la cui causa emozionale
anche solo per un momento. Sto però ingrassando a è dimostrata dal fatto che, una volta
dismisura, anche se a casa mangio normalmente. C’è un lontana dal luogo di lavoro fonte di
rimedio floreale adatto al mio caso?».
Sara conflitti, la tua alimentazione è di so-
lito sana ed equilibrata.

La miscela dall'effetto rilassante


Per diminuire lo stato di irritazione, rabbia o indignazione “tenuti
dentro” ti sarà utile una miscela di fiori di Bach dall’effetto rilassante:
Cherry Plum, indicato per chi perde facilmente il controllo quando
è in preda allo stress e alle emozioni “forti”, e Willow, indispensabile
per contrastare il forte risentimento. Il mix va assunto per tre settimane, nel
dosaggio di 4 gocce, 4 volte al giorno. Completa con una miscela australiana
che ti permetterà di superare i sentimenti di conflittualità e ti aiuterà a ritrovare
la voglia di occuparti di te e della tua alimentazione. La miscela è a base di
essenze come Billy Goat Plum, Boronia, Five Corners, Hibbertia, Mountain
Devil, Sturt Desert e Sundew. Si assumono 7 gocce sotto la lingua, ogni ora,
(tenendo il mix in bocca per 2-3 minuti prima di deglutirlo) per un mese.

22 ■ Dimagrire
Alice Sabatini
per Equilibra
Fotografo
C
Daniele La Malfa

CM

MY

CY
PERDITA DI PESO
CMY
Glucomannano (Fibra Konjac)
K

STIMOLO DEL METABOLISMO


Alga Fucus

Prova anche gli altri prodotti della Linea Rosa

COLLAGENE IDROLIZZATO ANANAS GARCINIA CENTELLA ASPARAGO, BOLDO E


benessere della pelle contrasto degli favorisce il contrasta gli inestetismi RIBES NERO
+ vitamine e minerali inestetismi metabolismo della cellulite drenaggio dei liquidi
della cellulite dei grassi

Ricerca PdA©/IRI 01/2019 su 12.000 consumatori italiani, su selezione di prodotti venduti in Italia. prodotto dellanno.it Equilibra Linea Rosa per la categoria INTEGRATORI DONNA.

Collagene beauty e Fast Drena sono integratori alimentari con edulcoranti. Perdita di peso, Cellulight Plus, Dren·ananas e
Fast Drena sono integratori alimentari per il controllo del peso. I prodotti per il controllo del peso non sostituiscono una dieta www.equilibra.com
variata ed equilibrata; devono essere impiegati nell'ambito di una dieta ipocalorica adeguata, seguendo uno stile di vita
sano con un buon livello di attività fisica. Se la dieta viene seguita per periodi prolungati, superiori alle tre settimane, si
consiglia di sentire il parere del medico. Per tutte le avvertenze e le modalità d'uso consultare le confezioni. Seguici su
www.equilibrabenesseresociale.it
S DIMAGRIMENTO E CURE NATURALI
I Risponde la dottoressa
A Cristina Molina
M Medico chirurgo esperto in omeopatia
e omotossicologia. Collabora con
O il Centro Riza di Dimagrimento
Olistico Milano - tel. 02-5820793.
A
L
T
U
O Con pino mugo e 0mega 3
F
I
A
fermi gli assaggi a ripetizione
N
C


O MENTRE CUCINO PILUCCO SENZA SOSTA
Gentilissima dottoressa, amo molto cucinare e il mio problema sono gli
assaggi continui mentre sono ai fornelli. Non riesco proprio a evitare di
piluccare in continuazione. Ho quattro nipotini cui amo preparare i loro
piatti preferiti. Da quando sono andata in pensione realizzare i manicaretti per la
mia famiglia è diventato l'unico divertimento che mi è rimasto... ma mentre cucino
assaggio parecchio e il cibo è diventato una delle poche fonti di piacere della mia
vita. Il mio corpo sta perdendo le sue forme specialmente sull'addome, sui fianchi
e sulle braccia. Sono alta 1,68 e peso 73 kg. Quali integratori mi consiglia e quali
suggerimenti mi dà?».
Ilaria

C
ara Ilaria,
quella di mangiare mentre si sta cuci-
nando è una cattiva abitudine che porta
a ingurgitare grandi quantità di cibo e quindi
di calorie senza accorgersene. Inoltre piluccare
durante i preparativi soddisfa la sazietà prima
di sedersi a tavola. Il risultato, se poi ci si sfor-
za di finire le porzioni, è un pasto frammen-
tato e impegnativo, che rischia di appesantire
e prolungare la digestione. Come prima cosa
occorre lavorare sull’aspetto psicologico. Devi
assolutamente toglierti dalla mente l’idea
che la tua vita sia solo quella che descrivi
tu e che non ci siano più passioni o fonti di
piacere, alternative al cibo. La verità profonda
è che possiamo avere davanti delle gran tavole
imbandite, ma se abbiamo un desiderio forte,
una vera passione ad animarci, proviamo per il
cibo un totale disinteresse! Lo stesso deve av-
venire anche per te, cara Ilaria. Riscopri quindi
un richiamo più irresistibile del cibo. Ritrova
24 ■ Dimagrire
Le essenze giuste che ti distraggono dal cibo
Per sedare l’appetito ed evitare i continui assaggi, mentre cucini puoi anche an-
nusare un profumo fresco, intenso e balsamico, come quelli di menta e pino, che
sciolgono l’ansia e ti “distraggono” dal cibo. Fai così. Procurati degli oli essenziali di
menta piperita e pino mugo, versa 50 gocce di ognuno in un flacone con contagoc-
ce riempito con un cucchiaino di olio di mandorle dolci e annusa la soluzione ogni volta che ti
viene fame, spalmandola anche sulle tempie e alla base del collo.

Menta piperita

Pino mugo

un hobby, un’attività piacevole, anche sem-


plice, che ti permetta di sentirti appagata e
sazia di vita. Può essere anche un corso di
Gli aiuti naturali
cucina di gruppo. Il fatto di cucinare in mez- per non accumulare
zo ad altre persone che non conosci potrebbe adipe sul girovita
essere la soluzione per continuare a dedicarti
È probabile che l’aumento di peso e il girovita
alla tua passione senza arrecare troppi danni
abbondante siano la conseguenza di un eccessivo
alla linea.
consumo di zuccheri. L’assunzione di Omega 3
neutralizza l’impennata della glicemia
Tieni sempre pronto
e dell’insulina responsabile
il tuo kit di pronto soccorso
della trasformazione degli
Se hai voglia di sgranocchiare quando sei ai
zuccheri in grasso. Puoi
fornelli, procurati dei contenitori ermetici e ri-
abbinare gli Omega 3 ai
empili con questi alimenti che potrai sgranoc-
frutti di maqui (Aristotelia
chiare per soddisfare la fame innescata dalla
chilensis), ricchi di polifenoli
visione di cibi appetitosi e dai loro profumi
e caratterizzati da spiccate
irresistibili. Scegli una di queste alternative.
proprietà antinfiammatorie
• Un mix di ravanelli, carote, sedano, po-
e antiossidanti.
modorini, mele verdi bio (con la buccia) e
ananas a tocchetti (meglio se li tieni al fre-
sco), che non pesano sulla bilancia, saziano
e attivano gli enzimi bruciagrassi.
• Una manciata di mele disidratate con 5
prugne secche denocciolate, 5 mandorle
e 5 nocciole, da sgranocchiare lentamente
per soddisfare il desiderio di dolce.
• 2-3 cucchiai di sesamo mescolati con una
presa di alghe in polvere, che neutralizza-
no l’appetito emotivo e, in più, riattivano il
metabolismo.
• Se sei golosa ti consiglio di tenere a portata
di mano dello zenzero candito bio: è dige-
stivo. Il suo sapore così intenso appaga la
voglia di dolce. In più, è un buon rimedio
anticellulite.
Dimagrire ■ 25
S I CONSIGLI NUTRIZIONALI Risponde la dottoressa
I Cinzia Scarcelli
A Biologo nutrizionista.
M Chimico e Tecnologo Farmaceutico.
Collabora con il Centro Riza
O di Dimagrimento Olistico
Milano - tel. 02-5820793.
A
L
T
U
O
La linea è salva anche
F
I
con il panino gustato al bar!
A
N
C
ara Graziella, purtroppo il toast al bar,
C soluzione veloce per chi è sempre di
O PASTI AL VOLO corsa, è una scelta piena di insidie. Un


classico toast con prosciutto e sottiletta forni-
E TANTO FAST FOOD sce circa 220 kcal, non poche se consideria-
mo che viene mediamente consumato in poco
Cara dottoressa, il mio
meno di 5 minuti e in piedi. Ricorda infatti che,
problema è il pranzo veloce
affinché dallo stomaco giungano i primi segna-
al bar. Visto che ho sempre i li di sazietà, occorrono non meno di 20 minuti,
minuti contati, opto spesso per il toast quindi raccomando di non "far fuori" il toast
(che considero più magro del classico in due bocconi ma di masticarlo lentamente,
panino). A volte, per cambiare, chiedo di almeno 30 volte. Ancora meglio se con la men-
farcirlo con qualche salsa appetitosa o te libera da pensieri, concentrandoti sul pasto.
con delle verdure sott’olio. In alternativa Quindi evita di mangiare per strada mentre
consumo un panino con salumi, cammini, ma gustati la tua pausa pranzo se-
insalata e formaggi. Lo chiedo sempre duta rilassata al tavolino di un bar o, in que-
ben tostato perché adoro il pane parco In questo modo
sta stagione, anche al parco.
croccante e il formaggio filante. A me ridurrai il rischio di percepire di aver mangiato
pare di mangiare poco. Mi chiedo però, poco, come tu stessa affermi, evitando la ten-
tazione di fare il bis. Come dimostrato da nu-
visto che devo perdere quasi sette chili,
merosi studi scientifici e più recentemente da
se questa sia la soluzione più adatta
un gruppo di ricercatori americani, esiste una
alla linea».
Graziella

26 ■ Dimagrire
forte relazione tra il mangiare consape-
volmente, la gestione delle porzioni e il
La soluzione che piace alla dieta
mantenimento del peso, come si legge Con l’hummus di ceci ti sazi di più
sulla rivista scientifica Current Obesity Per raggiungere il senso della sazietà col minor apporto calorico
Reports. Nel tuo caso poi l’aggiunta di possibile è importante abbondare con le verdure, ma anche
salsine, apparentemente innocue, soli- scegliere una fonte proteica che apporti poche calorie e tante
tamente a base di maionese, fa salire il fibre. L’hummus di ceci è l’ideale! È facile da preparare e gustoso
conto di circa 100 kcal e la situazione da spalmare sul pane: 3 cucchiai generosi apportano solo
non migliora con il panino al salame, 50 Kcal. I ceci permettono di stabilizzare la
dove saliamo addirittura a 350 kcal, glicemia e donano sazietà a lungo. Ottimo
senza contare il formaggio. Buona in- abbinato a foglie di lattuga fresca. E poi
vece la scelta del pane tostato croccan- una fetta di limone come guarnizione,
te, perché risulta più digeribile e incide che consente di assorbire meglio il
meno sull’antiestetico gonfiore addomi- ferro presente nei legumi grazie al
nale. Attenzione però a non consumare contenuto in vitamina C. Si prepara
il panino bollente, altrimenti irriterai la in un attimo frullando i ceci lessati
mucosa gastrica e questo potrebbe cau- con un cucchiaino di olio, uno spicchio
sarti disturbi in fase digestiva. E occhio di aglio, 2 cucchiaini di salsa di sesamo
alle parti bruciacchiate che contengono tahina e abbondante succo di limone.
il benzopirene, un noto cancerogeno.

Cosa è meglio scegliere • Ottimo poi il petto di pollo o di tacchino,


per non ingrassare? cotti semplicemente alla piastra e insaporiti
Il pane sarebbe da preferire di segale, per- con limone e aromi (100 kcal per 100 g).
ché contiene circa 60 kcal in meno del pane • Anche il tonno può essere una valida
bianco tradizionale (per 100 grammi alternativa, a patto di consumarlo al
di prodotto) ed è più ricco di acqua naturale e non sott’olio, dato che
e di fibre. Proprio le fibre contri- quest’ultimo contiene ben 90 kcal
buiscono a un maggior senso di in più (per 100 g di prodotto).
sazietà, unito al più basso carico • Tra i pesci anche i gamberetti
glicemico. Meglio ancora se il (74 kcal per 100 g), dove per un
toast viene servito tagliato in panino ne bastano 40 g.
due metà, perché l’idea della Tutte le proposte si sposano
doppia porzione appaga di più. Ricotta
con generose porzioni di verdu-
• Per salvaguardare la linea ra come insalata e zucchine gri-
meglio preferire un formaggio gliate, dal contenuto calorico irri-
spalmabile leggero, come la ricot- sorio. A patto di non esagerare con
ta di vacca (150 kcal per 100 g) oppu- l’olio (un cucchiaio ha ben 90 calorie!).
re un formaggio fresco in fiocchi (100 kcal
per 100 g) che ammorbidisce il pane e si
sposa con qualunque farcitura.
• Ottime anche le uova (circa 64
Gamberetti
calorie l’una), che uniscono le
proteine nobili ad un basso ap-
porto calorico.
• Tra gli affettati scegli la bre-
saola, circa 15 kcal per fetta
oppure il prosciutto cotto ta-
glio magro, circa 26 kcal per
fetta. Attenzione a non esagera-
Tonno
re con la porzione per non eccede-
re con il sodio, causa di ritenzione.
Dimagrire ■ 27
S RACCONTA IL TUO SUCCESSO
I Le energie dimagranti abitano dentro ciascuno di noi: ecco come attivarle!
A
M
O
A
L
T
U
Finalmente magra
O
F grazie al sole!
I
A
N
C DIMAGRIRE IN PRIMAVERA
Q uando si parla della pigrizia come cau-
sa di chili di troppo, ci si riferisce so-
prattutto all’abitudine alla sedentarietà


O È MOLTO PIÙ SEMPLICE e alla tendenza a crogiolarsi nell’ozio, trascu-
rando un’altra forma di pigrizia che pesa sulla
Carissimi esperti di Dimagrire, sono bilancia più di quella fisica: la pigrizia mentale.
È quella forma di resistenza all’azione e al cam-
una donna nuova, più energica,
biamento che fa propendere per la stasi, per i
vitale e soprattutto più magra! Ho
sentieri già battuti, anche a livello alimentare.
passato un inverno a mangiare, sopraffatta Conquistando una maggiore fluidità mentale,
dalla pigrizia. Poi due mesi fa mi sono però, si favorisce anche uno stile di vita più
detta che così non potevo andare avanti attivo, leggero e dinamico che già da solo aiu-
e leggendo i vostri servizi mi è venuta ta a calare di peso e a mantenersi in linea sen-
voglia di rimettermi in pista, di vincere za sacrifici. La primavera è la stagione ideale
quella resistenza all’azione che mi stava per perdere peso. Come ha scoperto una ricerca
facendo ingrassare. Ho iniziato a uscire di pubblicata sull’European Journal of Clinical
più di casa, a camminare, a passeggiare Nutrition, la fame diminuisce con l’aumen-
a lungo in giro per la mia città, insomma tare della temperatura, quantificabile in una
a muovermi invece di stare rintanata sul riduzione di circa 86 calorie al giorno dalla
divano con il cellulare sempre in mano. primavera all’autunno. Inoltre si beve di più,
l’umore migliora grazie all’effetto del sole e
L’esposizione quotidiana alla luce naturale
della luce e c’è una maggiore scelta di cibi fre-
e all’aria aperta, complici anche le giornate
schi e sani.
sempre più lunghe e rilassanti, è stata
fondamentale per nutrire il metabolismo
e il cervello ed evitare i cali psicofisici che
mi rendevano pigra, insoddisfatta e golosa. La vitamina D ti fa snella
Per almeno un’oretta al giorno, ho iniziato L’esposizione al sole ha anche il vantaggio di
a stare all’aperto. Ora la mattina vado a attivare a livello cutaneo la produzione di vita-
piedi in ufficio, poi faccio un giro al parco mina D, una sostanza che stimola i meccanismi
dopo mangiato o prima di rientrare a casa, bruciagrassi, combatte gli stati infiammatori
e spesso mi muovo in bici... Dopo questi che peggiorano l’accumulo di grasso e
incrementa il buonumore toglien-
corroboranti bagni di luce, mi sento
do la fame. Trovi la vitamina D
un’altra, con una vitalità sorprendente.
anche in alcuni cibi arricchiti,
Il mio peso in questi ultimi mesi è
come latte, cereali, funghi e
sceso sempre di più e ormai sono a un crusca. In caso di aumenta-
passo dal traguardo!».
Laura to fabbisogno puoi ricorrere
su consiglio medico a specifici
integratori.

28 ■ Dimagrire
Drenaven ®

FAST GEL FREDDO


e Drenaven ACT ®
®

Bellezza e leggerezza per


gambe pesanti, caviglie
gonfie e piedi stanchi
Aiutano a migliorare
SENZA GLUTINE
la funzionalità del
SENZA LATTOSIO microcircolo
1 compressa al dì

Favoriscono il
riassorbimento dei
liquidi che ristagnano
nei tessuti

Aiutano a proteggere
i vasi sanguigni

Drenano e tonificano

Contrastano gli
inestetismi della
cellulite

Dermatologicamente Riducono il senso


testato
Senza l’aggiunta di
di gonfiore e
siliconi, coloranti, affaticamento
petrolati ed oli
minerali, lanolina,
SLS e SLES, PEG.

Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.
In farmacia,
parafarmacia,
DIETALINEA è un marchio GDP Srl – General Dietetics Pharma erboristeria.
Corso F. M. Perrone 35 R – 16152 Genova – Italy - www.dietalinea.it

3673-19-DRENAVEN ANNUNCIO 210x285.indd 1 01/04/19 14:55


à Restare giovani non
it
ov
N

è una questione di età...


...Ma di scelte antiage!
La rivista diretta
da Raffaele Morelli

E in più questo mese


chiedi anche il nuovo
Speciale
AntiAge
In tutte le edicole
Puoi anche ordinarle a Edizioni Riza - Tel 02/5845961
o direttamente sul sito www.riza.it (area shopping)

030 Pagina Singola Antiage+Speciale.indd 30 02/04/19 15:06


PSICHE
Pensa magro
Vuoi dimagrire
una volta per tutte?
Non pensarci più!
pag. 32

E INOLTRE IL TEST DI MAGGIO


Sai accettare anche
le tue debolezze? pag. 36
PSICHE

Buoni propositi?
Dimagrisci facilmente
se non ne fai più!
Il perfezionismo è il vero nemico della linea
DIETE FERREE, OBIETTIVI CALIBRATI,
AUTOCONTROLLO: SEMBRANO UN MODO
EFFICACE PER TORNARE IN LINEA. INVECE
PORTANO SOLO A NUOVE TRASGRESSIONI
E A DISISTIMA. RIBALTA TUTTO: DIMAGRIRE
È RITROVARE NATURALEZZA E PIACERE!

la liora io
vit ia re
g l
mi Vog
m
a
liti on
co più go
N

rito io
man m
Da met
mi dieta
lun to
a

re
da a
edì

evo svolt
D na mio
u al oro
lav

div Devo
en
p tar
buo iù e
na

32 ■ Dimagrire
Gli atteggiamenti da eliminare
Se ti rivolgi parole dure o ti imponi regole innaturali, finisci per creare solo frustrazione dentro
di te e aumenti inevitabilmente il bisogno di consolarti col cibo.

› PERFEZIONISMO
«Oggi devo stare controllata
e non sgarrare».
› FISSAZIONI
«Da lunedì mi metto a dieta
e nel giro di poche settimane
› AUTO-COMPATIMENTO
«È più forte di me,
non ce la faccio».
«Ho fatto un programma conquisterò il corpo dei miei «Mi merito una piccola
preciso, l’importante sogni, l’ideale di magrezza consolazione».
è rispettarlo». che ho sempre sognato». «È il metabolismo».
«Devo essere forte, «Devo assolutamente «Non mangio niente
devo farcela». perdere 2 chili a settimana». eppure ingrasso».

«O
gni giorno mi sveglio e faccio i mi- è questa semmai che andrebbe ritrovata, accolta, va-
gliori buoni propositi del mondo - lorizzata. I modelli di perfezione esprimono invece
scrive Cristina alla redazione di Di- un’idea assoluta di bellezza e, dal lato pratico, un
magrire. Mi carico, mi motivo, mi convinco che ce atteggiamento di autocontrollo che non è realisti-
la posso fare: a non sgarrare, a non violare le regole co pretendere da sé, non è veramente realizzabile.
alimentari che mi sono data. A rimanere a regime. Non siamo macchine ed è assurdo volerlo diventare.
Poi durante il giorno arriva sempre un momento in
cui ho le difese abbassate. Magari è un attimo di Le auto-accuse sono la conseguenza diretta dei mo-
stress, di stanchezza, oppure mi sento un po’ amareg- delli di perfezione e dei buoni propositi. Abbiamo
giata perché al lavoro accade qualcosa che mi feri- messo l’asticella troppo in alto, ma invece di abbas-
sce, oppure arriva un pensiero triste, o l’ansia per un sarla o di cambiare metodo, pensiamo di essere noi
impegno… Fatto sta che non mi controllo. Mangio quelli “sbagliati”, quelli incapaci, quelli senza forza
più di quello che avevo programmato, rovino tutto e di volontà. Riversiamo su noi stessi parole dure, giu-
allora scatta la delusione, il senso di sconfitta. Cosa dizi sprezzanti, ci vediamo brutti e deboli.
c’è di sbagliato in me? Perché non so rispettare
una semplice regola che mi sono data da sola? Mi Il passaggio ai lamenti, al vittimismo, al piangersi
sento così triste e sgarrare diventa la regola…». addosso è a questo punto quasi scontato: ci sentiamo
sfortunati, umiliati dalla vita e sottoposti a un desti-
È ora di rompere lo schema no amaro e ingiusto. E cerchiamo consolazione...
Alla base di questi problemi così diffusi c’è un mec- nel cibo! Ecco spiegato quindi il processo: i buoni
canismo fisiologico: ciò che comunichiamo a noi propositi trasformano il dimagrimento in una fis-
stessi, viene assorbito dal cervello che lo fa suo, lo sazione. Ma attenzione: quando ti imponi qual-
trasforma in mediatori chimici e, in definitiva, in cosa di innaturale, l’inconscio lo rifiuta e spinge
“corpo”. Le parole che ci diciamo possono cioè alla trasgressione come affermazione di sé. Non è
creare nel cervello e nell’organismo una condi- sbagliato l’istinto, è sbagliata l’auto-imposizione che
zione di staticità o, viceversa, attivare una cascata lo stimola! I modelli di perfezione portano al senso
di energia. Quali frasi, quali atteggiamenti mentali di colpa e quindi alla frustrazione, alla disistima,
bloccano il cervello e il corpo? alla tristezza, concretizzando il bisogno di trovare
sollievo a tutta questa durezza nella morbidezza del
I buoni propositi che proviamo a mettere in atto cibo. Compiangerci ci fa credere che non ci riusci-
per raggiungere i modelli di perfezione cui aspiria- remo mai e i lamenti sono nuove parole statiche
mo: quella magrezza ideale, quella forma perfetta... che si fissano nel cervello, creando un sentimento
In realtà a ben vedere sono modelli che quasi mai si di scoraggiamento che è la migliore premessa per
adattano al nostro corpo, che ha la sua specificità ed nuovo sovrappeso.
Continua a pag. 34

Dimagrire ■

33
PSICHE

Stai con te stessa


senza dirti niente!
SPERIMENTA OGNI GIORNO UN NUOVO MODO DI ESSERE IN CAMPO.
TI NUTRIRAI DI NUOVE EMOZIONI E IL SOVRAPPESO SARÀ UN RICORDO

› Segue da pag. 33

L
a chiave del dimagrimento non è imporsi pensare subito a come mandarla via. Prova invece
programmi draconiani o rigidissime rego- a immaginarla, qualsiasi emozione sia, come
le di condotta, nemmeno fossi in prigione. un nutrimento, come se fosse un’energia di cui
Trattarti da ribelle che deve essere rieducato può ti devi cibare. Osservati mentre lo fai: come ti
avere un solo effetto: convincere il tuo corpo e il fa sentire? Come ti cambia? Cosa faresti, cosa ti
tuo inconscio che c’è in te qualcosa di sbagliato spingeresti a fare se le dessi ascolto? Immagina
e che questo qualcosa coincide proprio con la tua quell’emozione come se fosse un’amica: dalle un
energia vitale, con la spinta che ti porta a cercare aspetto, un vestito, un volto. Chiedile ogni tanto
nel cibo le gratificazioni che hai tolto dalla tua come si sente, di cosa ha bisogno, come puoi aiu-
vita. Una spinta che, se la riconoscessi e le dessi tarla, cosa desidera da te.
la dignità che merita, potrebbe davvero cambiarti
la vita, riempiendola di piaceri, di gioie, di occa- Terzo: sperimenta la tua
sioni. Occorre vedere le cose da una prospettiva energia profonda
completamente diversa e serve soprattutto un altro Cerca in te la fonte di un’ener-
modo di stare in campo. gia benefica, terapeutica, non
paludosa, non statica. Non
Primo: non giudicare te stesso devi cercare chissà dove: è la
Stai con te stesso senza dirti niente, senza im- stessa energia che per ora si
porti un modo di essere, senza darti compiti, affaccia nelle trasgressioni ali-
senza sgridarti e senza aggredirti. Mai crimi- mentari, l’energia incontrol-
nalizzarsi, mai odiare il proprio corpo! Non sei labile che ti spinge a cercare
un animale da ammaestrare con le buone o con le quel sapore, quel gusto, quel
cattive. Non serve alternare severità e zuccherini: senso di pienezza, di piacere
in questo modo non fai che rendere cronica la tua e appagamento che nella tua
insoddisfazione. giornata è quasi scomparso.
Non è un’energia cattiva o
Secondo: accogli i tuoi stati interni dispettosa, anzi è benefi-
Non voler cambiare ciò che non ti piace di te. Non ca. Va solo indirizzata in
combattere te stesso, anche quando ciò che senti modo nuovo. Se ora ti
o che fai interferisce con i tuoi piani, i tuoi pro- dirige solo verso il cibo
grammi, le tue idee o convinzioni. Se accade, ha un è perché non le dai alter-
senso. Piuttosto impara a sentire il dolore del fal- native. Forse hai chiuso la
limento, o l’emozione che ti fa soffrire - gelosia, tua vita in uno spazio troppo
invidia, amarezza, rabbia, tristezza, desiderio stretto, ti stai mortificando e
inappagato. Sentila quando arriva, non nascon- limiti le occasioni di piacere
derla, espandila dentro di te. Prova ad abitarla. e la gioia di vivere, il gusto di
Senza compiangerti, senza cercare le cause, senza fare quello che ti piace. Troppi

34 ■ Dimagrire
doveri, troppe limitazioni, troppi sensi di colpa,
troppe paure di dispiacere agli altri. Come si fa
Ecco perché mangi
a cambiare registro? Semplicemente inizia a troppo e come smettere
dare un po’ di spazio, nella tua settimana,
ad attività piacevoli. Ginnastica dolce, mas-
saggi, un passaggio a una Spa... Compra quel Contrariamente a quanto pensi, non mangi in
vestito che ti piace, regalati un paio di scarpe. eccesso perché non sai controllarti o perché non
Torna a truccarti e a sentirti bella e seduttiva. hai forza di volontà; mangi in eccesso perché una
Senti in modo preciso il piacere del corpo e parte fondamentale di te è insoddisfatta. Mangiare
delle azioni che ti fanno star bene. E, un po’ il necessario quando si ha fame, senza eccedere,
ogni giorno, espandi questo piacere, smettendo in realtà è una capacità naturale di tutti gli esseri
di adeguarti al mondo esterno. Inizia a viventi. Quindi anche tua. Tu l’hai solo smarrita.
pensare: ci sono anche io, anche io Come mai? Perché hai usato il cibo come sostitutivo
conto! Più darai spazio a questo di piaceri che non ti concedi più. E perché, invece
lato di te, meno sentirai il bisogno di soddisfare nuovamente e nel modo giusto il tuo
di espandere “per protesta” il tuo bisogno di sentirti felice, l’hai reso colpevole, come
corpo. se fosse un segno di debolezza. In questo modo hai
innescato un circolo vizioso: ti auto-imponi regole
alimentari troppo rigide per punirti, poi le trasgredisci
proprio perché sono troppo rigide, così inneschi il
senso di colpa e la disistima che distruggono ogni
buon proposito, finché riprovi con una nuova auto-
imposizione e una nuova trasgressione, all’infinito.
In tutto questo, l’istinto naturale che regola le
sensazioni di appetito e sazietà si guasta, viene
sempre più compromesso e tu finisci per non riuscire
più a sentirlo. Per spezzare questo circolo vizioso devi
fare tre semplici cose.

1) Guarda le tue voglie, anche quelle sbagliate, come


un’espressione legittima di te, dai loro dignità, non
sentirti colpevole e non punirti per il fatto di provarle.

2) Cerca ciò che nella vita ti fa star bene - relazioni,


attività, rapporti, situazioni - e allontanati da ciò che
vivi come obbligo e costrizione.

3) Ritrova infine un rapporto piacevole col cibo: odori,


colori, sapori, tutto quanto costituisce nutrimento. Chi
ingrassa tende a mangiare in modo indiscriminato,
usando il cibo per sedare i propri stati interiori di
disagio e tristezza, senza gustare nulla. Tornare ad
assaporarlo inaugura un ritorno all’istinto naturale.

Seguendo questo “programma” smetti di mangiare


“per altri motivi” rispetto a quelli fisiologici e
dimagrisci naturalmente, senza doverti imporre
modelli di magrezza e di autocontrollo che non ti
appartengono e che aggravano il problema invece
che risolverlo.

Dimagrire ■ 35
PSICHE / IL TEST

Sai accettare le
SEI SCONTENTA DI TE STESSA? SEI INCAPACE DI AMARTI? LA DISISTIMA
È UNA ZAVORRA CHE SI IMPIGLIA NEL CORPO, FACENDOLO APPESANTIRE
A cura della dott.ssa Chiara Marazzina, psicologa e psicoterapeuta.

C
hi è più fragile tende ad avere con il cibo un rischia di portarci a mangiare in eccesso. Come dire: in
rapporto all’insegna del disequilibrio e dell’ec- caso di debolezze o di poche energie, possiamo sem-
cesso, proprio perché sviluppa un senso di pre ricorrere al combustibile più facilmente a dispo-
ansia e di disistima che lo spingono a vivere sempre sizione, il cibo. Meglio, però, fare pace con noi stessi,
sulla lama del rasoio e a trovare nel cibo una fonte di accogliendo tutte le parti di noi, anche quelle che noi
gratificazione e di stabilità. Ognuno di noi possiede il riteniamo fragili o “cattive”. Solo se abbracciamo le
proprio tallone di Achille e se non si impara ad acco- nostre debolezze allora ci rinforziamo instaurando un
glierlo, la lotta che intraprendiamo contro noi stessi rapporto più equilibrato anche con il cibo.

36 ■ Dimagrire
tue debolezze?
1 6
Dopo un’intera mattinata ai fornelli i Sospetti che lui ti tradisca
tuoi amici avanzano il cibo nel piatto A. Lo affronti in modo diretto ❏
A. De gustibus, pazienza ❏ B. Aspetti che sia lui a parlartene ❏
B. Non sanno cosa si sono persi ❏ C. Alzi le antenne e lo controlli ❏
C. Insisti affinché mangino tutto ❏

2 Durante un corso ti accorgi di aver


fatto una domanda senza senso
A. Chiedi ammenda ❏
7 La prima volta che
vai a casa sua ti cucina
un cibo che detesti
A. Glielo dici con una battuta
B. Sei lì per imparare ❏ e ci scherzi sopra ❏
C. Cerchi di rimediare con una più B. Gli dici che sei allergica ❏
intelligente ❏ C. Lo mangi senza fare una piega ❏

3 Hai il terrore di fare gli esami


del sangue
A. Ti fai accompagnare
B. Te ne vergogni molto e non lo dici a
❏ 8
Sei al cinema e ti commuovi
A. Nessuno ti vede a luci spente
B. Fingi di avere la congiuntivite


C. Ti tiri su con un dolcetto ❏
nessuno ❏
C. Cerchi di sconfiggere le tue paure e le

9
affronti ❏ Di fronte a un esame
importante
A. Ti rilassi e cerchi di raccogliere le

4
Di fronte a un tuo difetto estetico tue energie ❏
A. Lo accetti, senza non saresti più tu ❏ B. Appari tranquilla e serena ❏
B. In fondo c’è di peggio… ❏ C. Ti prepari più che puoi ❏
C. Sogni di poter fare un intervento per
poterlo migliorare ❏

10
Il tuo superiore ti fa una lavata
di capo di fronte ai colleghi

5 Cosa ne pensi delle fobie?


A. Sono messaggi del nostro profondo
B. Non sopporti chi le usa come alibi
C. Sono tutte storie!



A. Rispondi in modo fermo
B. Rimani indifferente
C. Non sopporti di essere
colta di sorpresa

Dopo aver risposto alle domande, verifica se hai dato più risposte
A, B o C. Il numero in maggioranza indicherà il tuo profilo.

Dimagrire ■ 37
PSICHE / LE RISPOSTE

Ama tutti i lati di te, se vuoi perdere peso


Lascia vivere gli opposti che ti abitano. Impara a goderti tutto di te senza
correggere mai le debolezze e le insicurezze, che sono doni preziosi

MAGGIORANZA MAGGIORANZA
di
di
Non ti colpevolizzi e sei Nascondi i tuoi punti deboli
A clemente con te stessa B e mangi di nascosto
Sai bene che la perfezione non esiste, per La tua forza e il tuo equilibrio sono solo di
questo riesci a perdonarti e ad accoglierti facciata, per questo hai bisogno di mangiare
per come sei. Le tue fragilità non sono un tanto: nascondi le tue debolezze. Un rapporto
problema, semmai sono una forma di libertà. poco misurato con il cibo è una spia che porta
Sei consapevole che l’insicurezza ti mette in in luce una sicurezza solo apparente, che
discussione accompagnandoti in un percorso inganna persino te stessa. L’immagine che hai
di crescita, dove non si è mai uguali a se stessi. di te, non tiene conto dei tuoi punti deboli,
Sai che le paure nella vita sono sfide che ma solo dei tuoi punti di forza, in particolare
vanno affrontate e superate nel tempo. Per si focalizza sulla volontà, arma vincente su
questo motivo non ti sottoponi a eccessivi qualsiasi umana debolezza.
sforzi e non ti imponi prove di coraggio, ma Il tuo modo di affrontare ciò che non ti piace
sei paziente e comprensiva con te stessa. è semplicemente non tenerne conto, facendo
finta che non esista.
HAI UN BUON RAPPORTO CON LA TUA IMMAGINE
Di fronte ai chili di troppo mantieni lo IL CIBO METTE A TACERE ANSIA E STRESS
stesso atteggiamento, non ti colpevolizzi Orgogliosa come sei non accetti le critiche,
e sei clemente. Grazie a questo tipo di anche sul tuo aspetto fisico. E preferisci
atteggiamento mentale risulti flessibile e riesci mangiare di nascosto piuttosto che
a dimagrire senza sforzo. ammettere di aver preso dei chili in più. La
Tornare alla propria giusta forma è infatti vera forza sta nell’accogliere le tue fragilità,
l’effetto naturale di un benessere interiore non nascondendo le debolezze. Altrimenti
che nasce solo dall’accogliere se stessi. rischi di mangiare per mettere a tacere l’ansia.

MAGGIORANZA
di

C Sei un giudice impietoso e l’anima si ribella


Credi che la tua missione nella vita sia quella TROPPA RIGIDITÀ TI SPINGE VERSO LA DOLCEZZA A TAVOLA
di migliorarsi, per questo sei impegnata in Le tue debolezze a volte ti colgono alla sprovvista
una dura battaglia contro quelli che credi giocandoti brutti scherzi ed esponendoti, quando meno
che siano i tuoi difetti. Ad alimentare tutto te lo aspetti, a situazioni imbarazzanti. È in quei momenti
questo è un ideale di perfezione che ti rende che arrivi ad arrabbiarti con te stessa e a mortificarti. Un
un giudice impietoso e inflessibile. eccesso di severità, però, è controproducente. Il rischio
Di fatto sei molto esigente nei confronti di che corri è che essendo così rigida, l’unica morbidezza
te stessa e t’imponi spesso di seguire delle diventi il cibo che addenti con voluttà. Prediligi infatti i
regole rigide e severe. dolci quando sei in preda allo sconforto.

38 ■ Dimagrire
INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

Quei misteriosi fastidi di nervi


I RICERCATORI SVILUPPANO UN COMPLESSO NUTRITIVO UNICO
I problemi alla schiena o il formicolio ai piedi possono infastidire la vita di tutti i giorni.
Quello che molti non sanno è che dietro questi fastidi spesso si celano i nervi. I ricercatori
hanno scoperto che per i nervi sani sono essenziali dei micronutrienti speciali, contenuti
ora in un nuovo complesso nutritivo unico nel suo genere (Mavosten, in farmacia).

Cosa si cela dietro ai fastidi di nervi? lipoico e molti altri micronutrienti importanti per
Sono numerosi gli italiani a lamentare problemi di i nervi sani. Ad esempio, la tiamina e la riboflavina
schiena oppure bruciore, formicolio o l’intorpidirsi contribuiscono al normale funzionamento del sistema
di piedi e gambe. Altri riportano la sensazione di nervoso. Inoltre contiene anche il calcio, che gioca
crampi muscolari senza aver praticato attività fisica. un ruolo speciale per i nervi: contribuisce infatti alla
Spesso questi misteriosi fastidi si manifestano perché normale neurotrasmissione. In aggiunta, la vitamina
ai nervi non vengono forniti nutrienti a sufficienza. E contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress
Gli scienziati sono riusciti a combinare in una com- ossidativo. Tutti questi micronutrienti sono stati cali-
pressa speciale un complesso di 15 micronutrienti brati specificatamente l’uno con l’altro per Mavosten.
essenziali per nervi sani (Mavosten, in farmacia).
Il nostro consiglio: una compressa di Mavosten al
Lo strato protettivo dei nervi è decisivo giorno, con i micronutrienti speciali per supportare
Il sistema nervoso dell’uomo è un articolato tessuto i nervi sani.
di miliardi di neuroni, il cui compito principale è la
trasmissione di stimoli e segnali. Per questo è impor- CHI L’HA PROVATO
tante, tra gli altri, lo strato protettivo ricco di grassi È ENTUSIASTA:
che circonda le fibre nervose (guaina mielinica). In-
“Mi sono trovata molto bene con que-
fatti, solo con una guaina mielinica intatta la fibra sto integratore per il sistema nervoso
nervosa è protetta e può trasmettere correttamente sia a livello di digeribilità che di efficacia, consi-
stimoli e segnali. Mavosten contiene la colina, che gliatissimo!” (Giulia P.)
contribuisce al normale metabolismo dei lipidi: ciò è
importante per il mantenimento delle funzioni della NUOVO
guaina mielinica.
Per il farmacista:
15 micronutrienti speciali Mavosten
Ma non è tutto: l’intelligente complesso nutritivo di (PARAF 975519240)
Mavosten contiene, oltre la colina, anche l’acido alfa-
Integratore alimentare. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta equilibrata e variata e di uno stile di vita sano. • Immagine a scopo illustrativo, nome modificato

190329_IT-DP70_Dimagrire_V3_ah.indd 1 29.03.19 11:10


LO SPECIALE SUL POTASSIO

Via la ritenzione
sulle gambe
con il potassio
DIURETICO E DRENANTE, QUESTO MINERALE HA PROPRIETÀ INDISPENSABILI
PER PERDERE PESO. SEGUENDO IL NOSTRO PERCORSO ELIMINI I RISTAGNI DI
LIQUIDI CHE TI IMPEDISCONO DI DIMAGRIRE E IL GIROCOSCIA SI RIDUCE

Con la consulenza della dottoressa Adriana Carotenuto, biologa nutrizionista,


del professor Antonino Di Pietro, dermatologo plastico
e del professor Emilio Minelli, medico esperto in agopuntura e fitoterapia.

L
a ritenzione idrica affligge una donna su Edemi, gonfiori e adipe:
tre: le vene, i capillari e i vasi linfatici tre problemi collegati
non lavorano come dovrebbero, spesso Il fatto che ritenzione idrica e sovrappeso scelgano le
per problemi ormonali aggravati da una stesse zone del corpo per accumularsi fa subito com-
scorretta alimentazione (troppo salata). Così i liqui- prendere che tra di loro vi è un legame molto stretto.
di non vengono riassorbiti dalla circolazione venosa La ritenzione infatti può favorire l’aumento delle adi-
e linfatica e ristagnano nei tessuti con le tossine posità (poiché il metabolismo appesantito dai ristagni
provocando i caratteristici gonfiori. L’accumulo di subisce un rallentamento) e il grasso, a sua volta, può
liquidi e tossine è poi responsabile di un’infiamma- impedire l’eliminazione della ritenzione (creando in-
zione del pannicolo adiposo: è l’inizio dell’odiata fiammazione, il tessuto adiposo trattiene più acqua).
cellulite. Cosa fare per vincere la ritenzione? Ridur- Più liquidi stagnanti, più infiammazione, più grasso
re il consumo di sale, ovvio. Bere il solito litro e che rende faticoso eliminare i liquidi e così via. Per
mezzo di acqua al giorno, ovvio. C’è però un’altra rompere questo circolo vizioso e cominciare a perdere
mossa cui forse non hai mai pensato e che più di peso bisognerà quindi agire sulla ritenzione idrica. E il
tutte le altre ti aiuta a sconfiggere edema e gonfiori: potassio è il nostro asso nella manica di questo mese,
fare il pieno di potassio, il più potente minerale dre- da assumere a tavola e con l’aiuto di specifici rimedi
nante e diuretico alleato contro la ritenzione idrica. consigliati dai nostri esperti nelle prossime pagine.
40 ■ Dimagrire
Il nostro programma
POTASSIO d’urto di 2 giorni
Scopri come questo nutriente
elimina ristagni e chili in più
Agendo come antagonista del sodio (ovvero del sale),
ti sgonfia, ti depura e ti snellisce. E in più migliora
anche la muscolatura che ti aiuta a drenare meglio i
ristagni. a pag. 42

Ecco come farne scorta


a tavola con i cibi migliori
Consumando gli alimenti che ne sono maggiormente
ricchi. Alcuni probabilmente li conosci e li usi tutti i
giorni; altri, forse a te meno noti, li scoprirai con noi
nelle prossime pagine. a pag. 44

Per averne ancora di più,


aiutati con i rimedi naturali
Prendi poi i fitoterapici consigliati dai nostri esperti.
Sono quelli a effetto drenante che stimolano
ulteriormente l’eliminazione del sodio e asciugano i
punti critici della silhouette. a pag. 46

Prova due giorni super


snellenti con il “fattore K”
Ricchissimo di cibi che contengono potassio,il nostro
programma ti permetterà di perdere fino a 3 chili. Per
mantenere i risultati potrai continuare a ripetere il
programma una volta alla settimana. a pag. 48

Dimagrire ■ 41
LO SPECIALE SUL POTASSIO

Riassorbe edemi e adipe molle


e riattiva il dimagrimento
I
dentificato con la lettera K, giamo poco. «Se pensiamo al
il potassio è un minerale pre- corpo come a una macchina
sente soprattutto nel liquido che brucia ciò che mangiamo
intracellulare, dove regola la di- per funzionare, è facile capire
stribuzione dei fluidi fra interno come questo fuoco fatichi ad
ed esterno delle cellule, permet- ardere se “immerso” nell’ac-
tendo così di liberarsi dall’ecces- qua. Se il potassio è presente
so di liquidi. Questi infatti non nelle giuste quantità, la cellula
sono solo la causa di ritenzione si svuota dei liquidi inutili che
e cellulite, ma rappresentano un contiene, che saranno eliminati
vero freno per il metabolismo poi attraverso le urine», spiega la
che impedisce di perdere dottoressa Adriana Carotenuto,
peso, anche se man- biologa nutrizionista.

Ne assumi troppo poco?


Ecco i segnali di una sua carenza POTASSIO
Viste le numerose funzioni che svolge, il potassio è uno dei sali di cui abbiamo
bisogno in maggiori quantità. Ma la maggior parte delle persone non ne assume
a sufficienza. E se sei nervosa o stressata è molto probabile che tu stia attingendo
alle tue scorte di potassio. È facile capire se non ne hai a disposizione abbastanza. Deve essere
Leggi questi sintomi: se ti appartengono corri ai ripari con il nostro programma. il triplo
• il peso varia sia in più che in meno con fluttuazioni improvvise che del sodio
compaiono dalla sera alla mattina;
Per poter svolgere il
• ti svegli con le palpebre gonfie, soffri di stipsi e gonfiori addominali;
suo compito e liberare
• se schiacci con un dito all’altezza della tibia resta un segno bianco: è
il corpo dall’eccesso
indizio della presenza di un edema;
di liquidi, il potassio
• bevi poco e talvolta sei assalita da una sete improvvisa e intensa;
deve essere presente in
• caviglie e gambe (nella zona tra il ginocchio e la caviglia), cosce e fianchi sono
proporzione maggiore
gonfi. Inoltre, su addome e cosce è evidente la presenza della cellulite;
rispetto al sodio. In
• sei stressata. L’aldosterone, ormone prodotto dalle ghiandole surrenali per
particolare il rapporto
affrontare le situazioni stressanti, aumenta l’eliminazione del potassio e
consigliato è di uno a
trattiene il sodio.
tre: un grammo di sodio,
tre grammi di potassio.
42 ■ Dimagrire
UN MINERALE FORMIDABILE
POTASSIO
PER SGONFIARTI
Contrasta i danni del troppo sale
Il potassio gioca un ruolo
e cancella l’incubo cellulite fondamentale nel bilancio idrico
Più potassio, meno sodio potrebbe essere l’equazione giusta per cellulare. Partecipa al processo
combattere la pelle a buccia d’arancia. Invece come sottolinea l’OMS noi che consente gli scambi tra le
cellule e gli ambienti a loro esterni.
italiani assumiamo troppo sale, tra i fattori che favoriscono e aggravano
la cellulite. Secondo una ricerca condotta dall’università di Deakin,
abituarsi a consumare cibi sapidi, oltre a ridurre le scorte di
potassio e aumentare la ritenzione, spinge a mangiare l’11% del
cibo in più. «Il surplus di sodio si infiltra nelle cellule soppiantando
il potassio e modificando l’equilibrio acido-base dei tessuti Permette ai nutrienti
(ossia il pH). L’organismo si intossica di scorie acide e si crea di entrare nelle
cellule ed elimina le
un processo di acidificazione generale dei tessuti. Ecco allora scorie, cioè i liquidi
che compaiono a cascata gonfiori agli arti inferiori, cellulite, in eccesso dovuti
metabolismo lento ecc.», spiega la dottoressa Carotenuto. alla ritenzione
idrica che impedisce
l’ossigenazione
Elimina subito i ristagni cellulare.
È soprattutto il potere depurativo del potassio che ti aiuta a perdere
peso. «Attraverso il sistema circolatorio e quello linfatico
arrivano alle cellule i nutrienti e vengono portate via le scorie.
Lo scambio è possibile perché all’interno delle cellule l’acqua è
ricca di potassio mentre il liquido extracellulare contiene sodio.
I due sali minerali innescano in questo modo reazioni opposte che
danno il via agli scambi. Se il sodio prevale sul potassio il drenaggio
naturale rallenta e il meccanismo è meno efficace. È in particolare
la fase di riassorbimento dei liquidi e delle scorie metaboliche che
si riduce, per cui le tossine iniziano a ristagnare negli spazi tra una Adeguati livelli
cellula e l’altra. Si origina così un gonfiore anomalo, l’edema. È questo di potassio nel
il primo stadio della cellulite», precisa Adriana Carotenuto. corpo stimolano
la muscolatura
dell’intestino
Vince stipsi e pancia gonfia evitando
i gonfiori.
Il potassio mantiene efficiente anche la muscolatura liscia
intestinale, quella che permette l’attivazione della peristalsi;
questo minerale serve quindi a regolarizzare l’attività dell’intestino,
oltre a regolare il drenaggio dei liquidi in eccesso. Assumendolo
potrai dire addio alla fastidiosa sensazione di pancia gonfia e tesa
che allarga il tuo girovita e la tua silhouette!

E in più aumenta la massa magra!


Anche i muscoli, che rappresentano il tessuto che più di ogni altro aiuta a contrastare il sovrappeso, poiché
rubano spazio alla massa grassa e bruciano grassi per lavorare, sono favoriti da una corretta
introduzione di potassio nella dieta. Questo minerale è infatti necessario per la sintesi delle proteine che
si trovano in questo tessuto. Inoltre, è un importante tonico muscolare. Grazie a esso e al suo lavoro sinergico,
ad esempio, con il magnesio, è possibile dare il giusto nutrimento minerale alla massa magra.

Dimagrire ■ 43
5modi
LO SPECIALE SUL POTASSIO

per farne scorta ed


e accumuli di liquidi
È
il momento di passare dalla teoria alla pratica. minerale di cui abbiamo più bisogno in assoluto: il
E, come avrai già intuito, le mosse vincenti fabbisogno di un adulto è di almeno 2-3 g al giorno.
da fare a tavola questo mese per far scendere E non possiamo abbassare la guardia: ogni giorno ne
l’ago della bilancia sono molto semplici: aumentare eliminiamo delle quote con l’urina e il sudore, mentre
la quota di potassio e diminuire quella di sodio. «È il l’alimentazione è la sola arma a nostra disposizione
primo modo per sfruttare il potere drenante del potas- per mantenerne le scorte, visto che questo minera-
sio - spiega il professor Emilio Minelli - e ristabilire le non può essere sintetizzato dal nostro organismo.
l’equilibrio idrico, asciugando la silhouette e aumen- Come tenere alti i livelli di potassio, dunque? Inizia
tando il tono muscolare e della cute». Il potassio è il seguendo questi cinque suggerimenti.

1 MEGLIO LE ALBICOCCHE
DISIDRATATE DELLE BANANE
Ne bastano 3 al giorno con lo yogurt della colazione
Quando si dice potassio, si pensa alle banane. Eppure questi frutti, sebbene contengano 400 mg
del minerale ogni 100 g, non sono tra i frutti che ne sono più ricchi. Sono superati ad esempio dalle
albicocche disidratate: in un etto trovi ben 1260 mg di potassio! Inseriscile nella tua dieta
quotidiana, ma senza esagerare: ne bastano 2-3 al giorno, magari spezzettate nello yogurt
della colazione, che così diventa davvero energizzante. In alternativa puoi usare i fichi secchi o
le prugne secche: contengono rispettivamente 1000 mg e 824 mg di potassio ogni 100 g e
favoriscono la depurazione intestinale. Anche albicocche fresche e kiwi sono ricchi di potassio:
puoi mangiare due porzioni di questi frutti al giorno, preferibilmente lontano dai pasti.

2 ABBONDA CON SPEZIE


ED ERBE AROMATICHE
Basilico e peperoncino hanno il “fattore K”
Le spezie e le erbe aromatiche sono ottime fonti di potassio. Ad esempio, prezzemolo
e basilico apportano 2600 mg di questo minerale ogni 100 g, nella stessa quantità
di peperoncino ce ne sono 1950 mg, nel curry 1500 mg, nel cumino o nei semi di
finocchio 1700 mg. Certamente nessuno di questi ingredienti è sufficiente a soddisfare il
fabbisogno quotidiano di potassio, perché non ne possiamo mangiare quantità enormi.
Usarli in abbondanza sui piatti, però, preferibilmente a fine cottura, è un’ottima
strategia: non solo dà “un tocco di potassio” a qualunque pietanza, ma ti permette di
evitare l’uso del sale, il peggior antagonista del nostro minerale super drenante.
44 ■ Dimagrire
eliminare scorie Il trucco utile
Usa l’ammollo veloce
per i legumi

3
I legumi secchi sono eccellenti fonti
di potassio (fagioli borlotti in primis)
DAI A OGNI PASTO UN TOCCO e devono essere la tua fonte proteica
VERDE E FRESCO vegetale prediletta. «Consiglio di
mangiarli tre volte alla settimana, se
Sì alle verdure di stagione, ma solo se non le fai bollire
ben tollerati - spiega la dottoressa
Con i vegetali non sbagli mai: praticamente tutti gli alimenti di origine vegetale contengono Carotenuto - e di consumarli con
quote più o meno alte di potassio! Datti questa regola generale: a ogni pasto, deve essere la buccia, ricca di fibre. Sono validi
presente almeno una porzione di vegetali di stagione crudi. Il potassio infatti si scioglie alleati nella regolarità intestinale e
nell’acqua: la bollitura o l’ammollo possono ridurre di oltre il 30% la presenza del minerale per saziarsi velocemente». Per non
(più acqua c’è, più potassio viene disperso). Dai la precedenza ai vegetali che ne contengono rischiare, però, di disperdere il potassio
quote maggiori, ad esempio finocchi (394 mg per etto), rucola (468 mg) e indivia (380 che contengono, opta per un ammollo
mg). Sono buone fonti di potassio anche cavoletti di Bruxelles, patate, spinaci e rapido: metti direttamente i legumi in
asparagi, che possono essere cotti al vapore, in pentola a pressione o nel acqua calda e falli bollire 15 minuti.
microonde, tutti metodi che preservano il contenuto di potassio. Quindi butta via l’acqua di cottura,
sciacqua i legumi e cuocili nuovamente

4
fino a che risultano morbidi.

CEREALI INTEGRALI? FALLI AL VAPORE!


Punta tutto su grano saraceno, riso integrale e farro
Alcuni cereali integrali sono particolarmente ricchi di potassio: il record è raggiunto da
grano duro, grano saraceno e farro. Anche il riso integrale è una buona scelta. Come
abbiamo detto, però, lessarli a lungo riduce di molto il loro potenziale drenante. La
soluzione? Cuocerli al vapore. Non tutti lo sanno, ma tanti cereali in chicco
possono essere cotti alla perfezione grazie a una vaporiera: occorrono circa
venti minuti per preparare un etto di riso integrale
integrale, ma il tempo di cottura
varia in base al tipo di cereale e alla quantità. Un trucco in più: aggiungi all’acqua
qualche foglia di alloro, uno spicchio d’aglio o qualche spezia. L’acqua, evaporando,
verrà assorbita gradualmente dai chicchi, che così si impregneranno di gusto senza
perdere i propri utilissimi principi attivi.

5 OGNI GIORNO UNO YOGURT


CON FERMENTI LATTICI VIVI
Così le mucose intestinali assimilano ancora più potassio
Mangiare ogni giorno uno yogurt arricchito con fermenti lattici o il kefir è utile per favorire
l’assimilazione del potassio. Questo minerale viene infatti assorbito a livello intestinale,
quindi è fondamentale che l’intestino sia sano ed efficiente, senza alcuna disbiosi.
Una dieta vegetale e naturale è già d’aiuto per favorire la regolarità e il benessere della flora
batterica, ma l’aggiunta regolare di alimenti “amici” dei batteri intestinali è essenziale.
Dimagrire ■ 45
LO SPECIALE SUL POTASSIO

In più, aggiungi ginseng,


carciofo ed equiseto,
gli aiuti verdi ricchi di potassio
per drenarti velocemente
P
er potenziare i risultati del nostro programma ati verdi formidabili: «Possono essere utili anche
sgonfiante e ottimizzare l’assunzione di po- il carciofo e il tarassaco - spiega l’esperto - perché
tassio attraverso la dieta puoi avvalerti dell’a- entrambi depurano il fegato, il cui buon funziona-
iuto di un prezioso alleato verde: l’equiseto. Questa mento è fondamentale per riuscire a eliminare la ri-
pianta (Equisetum arvense) contiene principi attivi tenzione idrica. Il fegato poi è l’organo dell’energia,
diuretici ed è molto ricca di potassio, oltre che di che è necessaria al corpo per portare a termine una
calcio e magnesio. Inoltre favorisce la depurazione depurazione di successo. È infine utile aggiungere
dalle scorie metaboliche e rinforza i capillari, con anche il ginseng, che sostiene l’organismo sottopo-
buoni effetti sulla circolazione, aiutando a prevenire sto allo stress della dieta». Puoi farti preparare in
edemi e cellulite. erboristeria una miscela che contenga in parti uguali
estratti taglio tisana di equiseto, ginseng, tarassa-
Il segreto del successo: agire co e carciofo. Mettine un cucchiaino in 200 ml
anche su fegato ed energia di acqua fredda, porta a ebollizione, spegni la
L’equiseto può anche essere usato da solo ma, come fiamma, lascia riposare per 10 minuti e filtra.
suggerisce il professor Emilio Minelli, la mossa dav- Bevi due tazze al giorno, una la mattina e una
vero vincente è sfruttarlo in sinergia con altri alle- nel tardo pomeriggio.

Fai sport?
L’acqua arricchita
Ricorda che l’esercizio fisico (ma anche
il caldo o trattamenti come la sauna e il
bagno turco) ti fanno disperdere molto più
potassio del solito attraverso il sudore. In
questo caso può essere utile, ad esempio
dopo l’allenamento in palestra, bere
dell’acqua addizionata con cloruro
di potassio in polvere (in
farmacia).

46 ■ Dimagrire
PER UN’AZIONE PIÙ MARCATA
Betulla e ippocastano
ti regalano gambe leggere
Se il senso di gonfiore e pesantezza alle gambe è
persistente, puoi fare affidamento sulle piante più efficaci
per riattivare la circolazione e il drenaggio delle scorie
liquide. Funzionano molto bene, ad esempio,
la betulla, la centella, l’ippocastano, l’uva
rossa e il meliloto. Anche la bromelina,
principio attivo dell’ananas, può venire in tuo
soccorso con una spiccata azione anticellulite. Questi
estratti vegetali si trovano anche già abbinati in
appositi integratori in compresse, dall’effetto più
marcato. Puoi usarli in alternativa alla tisana a
base di equiseto, in genere la posologia è
di una compressa al giorno.

Depura il fegato

Drena i liquidi Quando hai terminato


il programma
Bevi ogni mattina il tè kukicha:
è ricco del minerale diuretico
Quando hai finito il programma, e hai quindi
smesso di assumere il mix di equiseto,
ginseng, carciofo e tarassaco o le capsule,
puoi affidarti al tè kukicha, una particolare
tipologia di tè verde giapponese. «È ricco di
potassio, diuretico e bruciagrassi - spiega il
professor Minelli - Ha un sapore delicato, che
ricorda vagamente la nocciola, e soprattutto
è povero di caffeina e teina». Per questo, al
contrario del normale tè verde,
può essere bevuto più volte
al giorno senza il rischio di
sovreccitare corpo e mente.
Se ne possono consumare 2-3
tazze da 150 ml ogni giorno, a
partire dalla colazione.

Dimagrire ■ 47
LO SPECIALE SUL POTASSIO

E ora: il programma intensivo


che ti asciuga in soli
2 giorni!
PRONTA A COMINCIARE? ECCO IL PROGRAMMA DRENANTE E INTENSIVO
DI DUE GIORNI, AD ALTO TENORE DI POTASSIO. SE VUOI EFFETTI EVIDENTI
E CERTI, PUOI PROLUNGARLO PER 7 GIORNI E POI RIPETERE
QUESTA “DIETA ANTI-RITENZIONE” UNA VOLTA ALLA SETTIMANA

Giorno 1
Colazione: bevi una tazza di tè verde e mangia uno yogurt bianco
arricchito con fermenti lattici, 2 fette biscottate integrali iposodiche e un kiwi
che, insieme a tutta la frutta secca, è una buona fonte di potassio.
Spuntino: 3 albicocche disidratate e 3 mandorle (con la pellicina
marrone).
Pranzo: un antipasto di rucola con olio e limone, poi 60 g di riso basmati
al vapore con asparagi al vapore e piselli.
Merenda: un quadratino di cioccolato extra fondente
(insospettabile fonte di potassio!).
Cena: un antipasto di germogli di alfa-alfa e di
ravanello crudi, con un filo di olio extravergine e
peperoncino. Un trancio di salmone cotto al vapore e
una piccola patata (cotta al microonde) con il curry.

Da non
dimenticare
Giorno 2
Sia il primo sia il secondo giorno (o Colazione: una tazza di tè verde, un bicchiere di kefir con due cucchiai di
in tutti i 5 giorni, se scegli di prolungare farro integrale soffiato e 3 fichi disidratati.
il programma) ritagliati 30-60 minuti da Spuntino: 7-8 fragole e 2 mandorle.
dedicare all’attività fisica. Se non hai tempo Pranzo: inizia con un piccolo finocchio crudo con prezzemolo fresco.
di andare a fare sport o in palestra, prova Prosegui con un piatto unico composto con 70 g di farro al vapore, un
la camminata veloce o la bicicletta. Anche cucchiaio di cavolo rosso fermentato, spinaci al vapore e 4 cucchiai di
al termine del programma, mantieni hummus di ceci (fatto frullando i ceci lessati con un cucchiaio
la buona abitudine di fare moto di salsa tahina di sesamo, aglio e succo di limone).
almeno 2 o 3 volte alla Merenda: un kiwi e un cucchiaino di semi di girasole.
settimana. Cena: un antipasto di carote crude con olio e limone.
Un’insalata di fagioli cannellini, cipolla, indivia e
pomodorini, con basilico, peperoncino e un filo di olio.
48 ■ Dimagrire
®

TERMOGENIC
Integratore ad azione termogenica
che permette di ottenere energia
bruciando i grassi accumulati
nell’organismo
7 giorni di trattamento
per velocizzare il
riequilibrio del
peso corporeo
DOLCIFICATO
CON STEVIA

Al gradevole
AROMA DI
CACAO+
Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.

ARANCIA
• FLACONE DA 210 ml CON MISURINO

DIMAFAST TERMOGENIC 7 DAYS è utile per:


• stimolare più velocemente il metabolismo
e lo smaltimento del grasso corporeo
• aiutare a mantenere sotto controllo
il peso corporeo DIMAFAST COMPLEX
• favorire il tono dell’umore 5 principi attivi per contrastare
• tonificare in caso di stanchezza la fame nervosa e l’aumento di peso
fisica e mentale Integratore in compresse a
• facilitare la digestione base di Garcinia Cambogia, Nopal,
Undaria, Acacia e Cromo
• favorire il metabolismo
DIMAFAST TERMOGENIC 7 Days e
degli zuccheri e DIMAFAST COMPLEX possono essere utilizzati
dei grassi sia separatamente che in azione combinata

In farmacia,
parafarmacia,
erboristeria.
WINTER è un marchio GDP Srl - General Dietetics Pharma
Corso F. M. Perrone 35 R - 16152 Genova - Italy - www.winternatura.it

3595-19-DIMAFAST 7 days ANNUNCIO 210X285.indd 1 01/04/19 11:03


Le riviste RIZA
che trovi in edicola

Psicologia e benessere

Alimentazione e dimagrimento

Cure naturali e rimedi verdi

Puoi anche ordinarle a Edizioni Riza - Tel 02/5845961


o direttamente sul sito www.riza.it (area shopping)

050 Singola riviste.indd 50 02/04/19 17:53


ALIMENTAZIONE
Dimagrisci mangiando
Cambia in meglio:
le mosse furbe
da fare
a tavola

L’INTEGRATORE IL CIBO IL MATCH LA SCUOLA


PERDIPESO DEL MESE SNELLENTE DI DIMAGRIMENTO
pag. 52 pag. 54 pag. 56 pag. 60

I PIATTI LE COMBINAZIONI LE SCHEDE TENTAZIONI


A CONFRONTO ALIMENTARI BRUCIAGRASSI DI DIMAGRIRE LIGHT
pag. 65 pag. 70 pag. 72 pag. 76
Dimagrire ■ 51
A
L L’INTEGRATORE PERDIPESO
I
M

Risultati rapidi? Ci vu
E
N
T
A
Z
I
O GLI ESTRATTI DI QUESTO PICCOLO FRUTTO,
N CARO AGLI INDIOS, DONANO ENERGIA A LENTO
E RILASCIO E IL METABOLISMO RIPARTE,
SENZA DOVERTI METTERE A STECCHETTO
Con la consulenza di Tiziana Lugli, erborista a Brescia.

P
roprio come te in questo periodo, anche il tuo mentale, favoriscono il tono dell’umore, facilitano
metabolismo può sentirsi stanco e rallentato la digestione e il metabolismo di zuccheri e grassi,
e aver bisogno di un aiuto per ricaricarsi e aiutando il corpo a “bruciare” adipe e riserve ac-
ripartire. Il guaranà corre in tuo soccorso come una cumulate durante i mesi di inattività e “letargo”.
tazzina di caffè a metà mattina. I suoi semi, usa-
ti da millenni dagli indigeni dell’Amazzonia con
proprietà energizzanti e stimolanti agiscono come
Il dono dell’Amazzonia che
un formidabile tonico in caso di stanchezza fisica e accelera il metabolismo pigro
Grazie alla presenza della guaranina, una sostanza
affine alla caffeina, gli estratti di questa pianta sono
in grado di donare una grande quantità di energia
a lento rilascio, aumentando allo stesso tempo il
Come assumerlo metabolismo corporeo. Questa pianta è capace di
Non più di 3 g al giorno stimolare il corpo a “bruciare” le riserve di grasso:
uno studio apparso sull’American Journal of Cli-
nical Nutrition parla addirittura di un aumento del
Puoi trovare il
metabolismo del +11% fino a 12 ore dopo la som-
guaranà in tutte
le erboristerie,
ministrazione. Questa fama di “pianta bruciagrassi”
nelle farmacie è dovuta, oltre alla caffeina, all’elevato contenuto
e nei negozi di di teofillina e teobromina, che agiscono sul sistema
alimentazione nervoso centrale stimolandone l’attività, e di tan-
naturale sotto nini che inducono la secrezione di adrenalina, che
forma di compresse, a sua volta aumenta la capacità di bruciare i grassi.
bevande, polvere o alimenti
arricchiti. Il dosaggio ideale non è
facile da stabilire: molto dipende dalla
personale tolleranza alla caffeina e
dagli effetti stimolanti sul sistema
nervoso. L’assunzione deve essere
regolare e per un periodo di tempo
ben definito: in genere si consiglia
un cucchiaino di polvere in acqua
al mattino. Non superare la dose
massima di 3 grammi al giorno.

52 ■ Dimagrire
ole il guaranà
Non ti fa accumulare nuovi grassi
Il guaranà ha quindi una molteplice “funzione dima-
E IN PIÙ...
grante”: non solo stimola lo smaltimento del grasso ac-
cumulato, ma, una volta raggiunto il peso forma, aiuta Contrasta la stipsi
a mantenerlo. Spinge infatti il corpo a non accumulare
nuovi depositi, come mostra uno studio apparso sulla
ed evita i gonfiori
rivista americana Nutrients (2017). Valutando l’effica- Il guaranà è anche ricco di polifeno-
cia dose-dipendente sui geni correlati all’adipogenesi li, come i tannini, che esercitano una
nelle cellule, lo studio ha concluso che il guaranà, gra- funzione astringente, e di mucillagini,
zie alla sua capacità di modulare i microRNA e i geni sostanze vegetali dalle virtù emollienti
responsabili di questo processo, ha uno straordinario e disinfiammanti. Grazie a queste mo-
potenziale anti-adipogenico e nutraceutico. lecole, questa pianta agisce in maniera
benefica sull’intestino, risultando sia un
Aumenta il senso di sazietà efficace regolarizza-
tore, in grado di agire
L’integrazione con il guaranà sembra inoltre tenere
contro la stitichezza,
a bada il senso di fame, un ulteriore aiuto nei casi in
sia un ottimo purifi-
cui si debba perdere peso. Inoltre regala energia, vo-
cante, in caso di diar-
glia di fare e quindi anche di muoversi allontanando
rea e meteorismo,
il pensiero del cibo.
rigenerando la mi-
croflora intestinale.
Disintossica e drena i ristagni
Le xantine presenti nel guaranà (guaranina, teofillina e
teobromina) oltre a stimolare il metabolismo, hanno un
buon effetto diuretico poiché favoriscono la dilatazione
dei vasi renali. Questo facilita l’eliminazione dei rista-
gni di liquidi e delle tossine presenti nell’organismo,
e riduce l’inestetismo della cellulite.

Il mix superdimagrante
• Se vuoi accelerarne la funzione termogenica, l’ideale è
assumere il guaranà come integratore insieme ad altre
sostanze funzionali che ne potenzino gli effetti e ne
velocizzino l’azione dimagrante e bruciagrassi. Il guaranà
agisce bene in sinergia con l’arancio amaro (che agevola
il metabolismo dei lipidi), con il tè verde, le
bioperine (una combinazione brevettata
di pepe nero e oleoresina), lo zenzero, il
cacao, il caffè verde e il cromo. Questo
mix favorisce anche il tono dell’umore e
tonifica in caso di stanchezza. Lo trovi
sotto forma di estratto liquido (30 ml)
da prendere al mattino.

Dimagrire ■ 53
A IL CIBO DEL MESE
L
I
M
E

L’acqua di cocco,
N
T
A
Z

il tuo elisir anticellulite


I
O
N
E
QUESTA PLANT WATER HA POCHE CALORIE, VINCE LA FAME DI DOLCE
E, IN PIÙ, PUÒ AIUTARTI A CANCELLARE LA PELLE A MATERASSO
Con la consulenza della dottoressa Cinzia Longobucco, nutrizionista.

D
issetante, rinfrescante e con un retrogusto Solo 19 calorie
aromatico leggermente dolce. L’acqua di contro le 230 del latte
cocco è in assoluto la regina delle acque L’acqua di cocco altro non è che il liquido conte-
vegetali già pronte in bottiglietta e una delle più nuto all’interno della noce verde: man mano che il
amate da chi deve perdere peso, complice anche frutto cresce l’acqua viene gradualmente assorbita
la moda importata dagli Stati Uniti, e cresciuta a dalla polpa e la noce da acerba diventa matura as-
dismisura negli ultimi tempi, di dissetarsi con le sumendo il tipico colore marrone. Rispetto al latte
detox water. L’acqua di cocco è il liquido che si di cocco è decisamente meno calorica: ha appena
trova nelle noci di cocco acerbe ed è molto ricer- 19 calorie circa per 100 g contro le 230 del latte e
cata da chi deve perdere peso perché ha un basso soli 3 grammi di zuccheri, un grammo di proteine
contenuto di grassi, pochi zuccheri e nella versio- e appena 0,2 grammi di grassi. Ma vanta un patri-
ne naturale anche poche calorie. Garantisce invece monio energetico sorprendente grazie alla concen-
buone dosi di potassio (circa 185 mg/dl), magnesio trazione di vitamine e di potassio in essa contenuti.
e di manganese. È considerata a tutti gli effetti un’acqua dimagrante
perché nutre senza ingrassare: non ha colesterolo e
la percentuale di grassi è davvero pari a zero.
Così raddoppi
Grazie al magnesio
il potere drenante stoppa la fame nervosa
AGGIUNGI L’ACQUA DI COCCO FREDDA A L’acqua di cocco è il drink indispensabile nelle die-
UN FRULLATO DI FRAGOLE FRESCHE E A te ipocaloriche anche perché il magnesio tiene a
DELL’ANANAS CENTRIFUGATO PIÙ UN PIZZICO bada la fame nervosa. In più è un rimedio eccellente
DI PEPE DI CAYENNA E MENTA FRESCA. per reidratare l’organismo, disintossica, sgonfia e
ACCOMPAGNA CON 4-5 MANDORLE. regolarizza l’attività intestinale. Il suo elevato po-
tere detossinante agisce sull’equilibrio acido basico
del pH favorendo l’eliminazione delle tossine acide
accumulate a causa di una dieta eccessivamente
grassa e proteica ma anche di fumo e alcol. Quindi
può rappresentare il drink ideale per chi è solito
mangiare di fretta, eccedere nel consumo di carne
o fast food ed è a rischio infiammazioni. Senza
contare che la sua assunzione regolare toglie la vo-
glia di dolce, è facilmente digeribile e ha un effetto
antiaging sulle cellule.
54 ■ Dimagrire
Efficace anche
contro i fianchi larghi
Una ricerca indiana firmata da un
gruppo di ricercatori del dipartimento
di Biochimica dell’Università del Kerala
ha evidenziato che la somministrazione
Bevine anche 2-3 di acqua di cocco in ratti da laboratorio
alimentati con una dieta ad alto
bicchieri al giorno contenuto di fruttosio, era in grado di
ridurre lo stress ossidativo e l’attività dei
L’acqua di cocco, facilmente reperibile radicali così come la pressione sanguigna,
nei negozi di cibi naturali, può diventare i trigliceridi e i livelli alti di insulina,
un’ottima bevanda dissetante e principali responsabili dell’accumulo di
dimagrante. Regola la funzione intestinale, adipe a livello addominale.
è eccellente per chi ha problemi di fegato,
idrata la pelle rendendola più levigata e
lucente, è efficace nel favorire la diuresi
e nella depurazione. Inoltre grazie al suo
sapore un bicchierino di questo drink
ghiacciato può diventare un ottimo
spuntino spezzafame che appaga la
voglia di zucchero. L’ideale è bere l’acqua
Sceglila senza
di cocco a digiuno, e dunque al mattino, zuccheri aggiunti
prima di colazione; poi verso le 11, come Acqua di cocco sì ma vista la generosa
spezzafame, e nel pomeriggio, a merenda. offerta di prodotti presenti oggi in
Bastano 2-3 bicchieri al giorno, sempre commercio, è bene fare la scelta giusta
fuori pasto. leggendo bene l’etichetta nutrizionale. Come
riconoscere un prodotto eccellente? Semplice,
l’acqua di cocco con la A maiuscola è un
prodotto naturale al 100%, privo di grassi e
ricco di minerali, in particolare di potassio,
utilissimo contro la ritenzione idrica. Osserva
che non contenga conservanti, zuccheri
aggiunti e additivi. Stai attenta inoltre a non
confondere l’acqua con altri prodotti estratti
dal cocco come il latte, che si ottiene dalla
spremitura della polpa, o l’olio, ricavato dalla
mandorla della noce.

Dimagrire ■ 55
A IL MATCH SNELLENTE
L

Quinoa e grano
I
M
E
N
T

qual è il migliore per


A
Z
I
O
N Con la consulenza della dottoressa Diana Scatozza, medico specialista in Scienza dell’alimentazione e farmacologia.
E

Quinoa
Glutine
La quinoa è uno pseudocereale
(non appartiene alle Graminacee)
Cucinala light
• I chicchi vanno sempre
prima lavati scuotendoli
con le mani in modo che
la sostanza amara che li
ed è pertanto priva di glutine. ricopre, la saponina, venga
eliminata completamente.

Questo alimento apporta 372 calorie per


100 g e sono fornite da glucidi (76%) e
• Dopo averla scolata e fatta
Calorie proteine (circa 15% e con alta quantità
asciugare, la quinoa si fa
dell’aminoacido lisina), lipidi (quasi il 6%)
tostare pochi minuti in un
e fibra (circa il 7%).
tegame antiaderente. Poi si
fa bollire in una pentola di
La quinoa ha un indice glicemico piuttosto acqua bollente nel doppio
basso pari a 35. Questo significa che gli del suo volume: (1 tazza di
zuccheri vengono assimilati lentamente quinoa e 2 tazze di acqua).
Indice
glicemico senza provocare picchi glicemici e quindi Ci vogliono 10 minuti di
aumento dell’appetito. La quinoa infatti ha cottura.
la fama di essere un cibo molto saziante.

• La dose ideale per chi


È molto ricca di potassio, pari a 563 deve perdere peso è di 70
mg per 100 g, minerale sgonfiante che g nel piatto unico. Abbina
Minerali contrasta gli effetti del sodio. Contiene poi la quinoa a pomodorini
197 mg di magnesio e 47 mg di calcio. datterini, 100 g di fagiolini,
erba cipollina e 150 g di
cubetti di rana pescatrice
La resa dei conti: saziante e snellente saltati in padella con del
Ricca di proteine “verdi”, la quinoa è un ottimo sostituto della carne, specie per curry. Condisci con succo di
chi segue una dieta veg. L’azione bruciagrassi è dovuta alla sua ricchezza in lime, tamari e un cucchiaino
aminoacidi, i piccoli “mattoni” che costruiscono le proteine. I suoi aminoacidi di olio extravergine.
sono quelli essenziali per l’uomo (ha molta lisina), cioè quelli che il corpo non
produce da solo ma assimila dai cibi. Questo la rende saziante e snellente.

56 ■ Dimagrire
khorasan: ABBIAMO MESSO
A CONFRONTO DUE BIG FRA
I CEREALI PIÙ AMATI

la dieta? DA CHI DEVE PERDERE PESO.


ECCO COSA ABBIAMO SCOPERTO

Grano
Cucinalo light
• Prova le varietà nostrane
di grano khorasan macinate
a pietra ovvero il Saragolla e
il Senatore Cappelli presenti
in commercio sotto forma di
khorasan
Glutine
Il khorasan, che in una sua variante a
marchio registrato è conosciuto anche
come kamut®, è un cereale (appartiene
chicchi, pasta, pane, farina,
alle Graminacee) e contiene glutine. Va
biscotti ecc.
evitato quindi se si soffre di celiachia o
gluten sensitivity (sensibilità al glutine).
• Scegli inoltre la versione
integrale, più ricca di
fibre che agiscono come Il khorasan ha 335 calorie
spazzine intestinali e con per 100 g fornite da: glucidi 70%,
Calorie proteine (quasi il 15%) a medio
un indice glicemico più
basso. Il khorasan in chicchi valore biologico, lipidi (poco più del 2%)
può essere impiegato nella e fibra (oltre il 9%).
preparazione di zuppe,
polpette e insalate fredde, al Anche questo tipo di grano ha un indice
posto di pasta, riso e farro. Indice glicemico (IG) basso, pari a 40 rispetto
glicemico
all’85 del grano duro.

• I chicchi e la pasta di
khorasan si cuociono al Rispetto alla quinoa ha 4,41 mg di ferro,
dente e si abbinano bene ai 134 mg di magnesio e 446 mg
legumi e al pesce per avere lo
Minerali di potassio. Contiene anche selenio,
stesso apporto di aminoacidi minerale antiossidante e snellente.
essenziali della quinoa, utili
anche per la perdita
di peso. La resa dei conti: non alza la glicemia
Il khorasan ha un alto valore proteico anche se, rispetto alla quinoa, non è
completo di tutti gli aminoacidi essenziali. La versione integrale e in chicchi
ha un basso IG e previene i picchi elevati di glicemia a fine pasto, che
provocano accumuli di grasso. Contiene inoltre selenio, un minerale coinvolto
nella regolazione delle funzioni tiroidee e quindi utile per restare in forma,

Dimagrire ■ 57
Percorsi Dima
al Centro Riza di
La soluzione che cercavi
UN PROGRAMMA LA MEDICINA NATURALE
ALIMENTARE INDIVIDUALE DI SUPPORTO ALLA DIETA

Grazie a nutrizionisti esperti Rimedi verdi e integratori 100% naturali


vengono definiti piani dimagranti su misura per favorire la perdita di peso e la depurazione,
per risultati rapidi e a lungo termine migliorando il tuo stato di salute

Il Centro Riza si caratterizza Al Centro Riza pro-


per un approccio nuovo all’a- poniamo un percor-
limentazione come strumento so di medicina na-
di dimagrimento. Con la con- turale dimagrante
sulenza di un nutrizionista po- capace di farti per-
trai imparare un nuovo modo dere i chili in più.
di mangiare, capace di farti • Si inizia con una
perdere peso in maniera natu- valutazione del peso
rale. Il dimagrimento olistico proposto dal Centro e dello stato generale di salute, basata anche
Riza applica un metodo innovativo in tre fasi. sulla storia clinica e sull’ascolto del paziente.
• Viene definito un programma alimentare sano, • Passaggio indispensabile è un intervento di
bilanciato e basato sulle tue reali esigenze. depurazione e drenaggio, utile a liberare l’or-
• Si insegnano abbinamenti e tecniche di cucina ganismo dalle tossine accumulate, che rappre-
per migliorare l’apporto di vitamine e antiossi- sentano un ostacolo ai processi di dimagrimen-
danti della dieta, aumentando il potenziale dima- to.
grante del cibo. • Viene quindi favorito il ripristino dell’equili-
• È garantita una consulenza per affrontare gli brio intestinale, vero motore della linea.
aspetti più personali del rapporto con il cibo, deci- • Infine viene proposta un’integrazione specifi-
sivi per ottenere i risultati desiderati e mantenerli ca, basata su rimedi verdi e omeopatici studiati
nel tempo. per la costituzione individuale e per l’età.

i Per ulteriori informazioni e appuntamenti


telefonare al n. 02 5820793
Centro Riza di Dimagrimento Olistico - Via Luigi Anelli, 4 - 20122 Milano
e-mail centro@riza.it - www.centro.riza.it
Dal lunedì al venerdì 9.00-13.00 e 14.00-18.00. Si riceve anche il sabato.
granti personalizzati
Dimagrimento olistico
a tutti i tuoi problemi di peso
LA CONSULENZA INCONTRI CON
PSICOLOGICA RAFFAELE MORELLI
L’aiuto in più che serve Quelli che chiami difetti possono diventare
per superare gli ostacoli psico-emotivi i punti di forza della tua unicità
che impediscono di dimagrire
Incontri di gruppo
Tutti i giovedì dalle ore 17.00
La dimensione psicolo-
gica ed emotiva è essen- SCOPRIAMO LE NOSTRE RISORSE INTERIORI
ziale per perdere peso Gli incontri terapeutici del giovedì con Raffaele
davvero. Per questo gli Morelli sono workshop pratici dove vengono in-
psicologi e gli psicote- segnate le tecniche fondamentali per ritrovare
rapeuti del Centro Riza il benessere interiore. Interagendo direttamente
sono al tuo fianco per con Raffaele Morelli sarà possibile ricevere con-
aiutarti a reimpostare il sigli efficaci per affrontare i disagi esistenziali e
tuo rapporto con il cibo, con consigli utili a con- i disturbi psicosomatici che a volte ci travolgono.
trastare fame nervosa, ansia e ogni disturbo del Un approccio unico e originale, che cambierà per
comportamento alimentare. sempre il tuo modo di pensare e di mangiare.

Prenota Gli esperti del Centro Riza


il tuo programma di Medicina Naturale

snellente
Dott.ssa Daniela Marafante Medico psicoterapeuta,
Vice-Direttore dell’Istituto Riza e responsabile del Centro Riza
Dott.ssa Cristina Molina Medico omeopata
Medici, nutrizionisti, psicologi Dott.ssa Marilena Zanardi Psicologa e floriterapeuta
e consulenti di bellezza Michela Riva Naturopata e operatrice di massaggio olistico
tutti a tua disposizione Natalino Villella Osteopata
per un percorso Dott.ssa Maria Chiara Marazzina
dimagrante Psicologa psicoterapeuta
più adatto a te Dott.ssa Laura Onorato Nutrizionista Biologa, farmacista
Dott.ssa Monia Battistutta Psicologa psicoterapeuta
A SCUOLA DI DIMAGRIMENTO
L
I

colazione
M
E
N
T
Sai fare una
dimagrante?
A
Z
I
O
N
E Impara a costruirla bene
IL PRIMO PASTO DELLA GIORNATA È FONDAMENTALE PER EVITARE
GLI ATTACCHI DI FAME E FAR FUNZIONARE AL MASSIMO IL METABOLISMO
Con la consulenza di Michela Carola Speciani, medico esperto in nutrizione.

U
n caffè trangugiato in piedi, al massimo qual- pasto più abbondante della giornata (anche più della
che biscotto secco e ogni tanto un cornetto al cena, per intenderci) e completo di tutti i nutrienti,
bar. Cattive abitudini superate secondo la no- anche per chi deve dimagrire - spiega la dottoressa Mi-
stra indagine condotta sul sito: www.riza.it. I dati par- chela Speciani. Una colazione equilibrata ci porta
lano chiaro: solo il 10% beve un caffè al volo mentre automaticamente a mangiare meno durante l’arco
ben l’80% di coloro che hanno risposto al nostro son- dell’intera giornata. E, oltretutto, è in grado di tenere
daggio fa regolarmente colazione la mattina e il 50% la glicemia media più vicina ai valori di normalità
preferisce latte, cereali, yogurt e frutta a cappuccino e durante tutto il giorno, come dimostra uno studio sui
brioche. Per il 42% la colazione snellente è quella che malati di diabete: il che significa meno picchi glice-
alterna dolce e salato mentre il 39% è convinto che per mici, cali di energia e attacchi di appetito», sottolinea
dimagrire bisogna mangiare prevalentemente protei- la dottoressa Speciani. E se al mattino ti svegli senza
ne. Dubbi e convinzioni scorrette, tuttavia, resistono. fame? Un trucco utile è ad esempio quello di ridurre
Per esempio il 9% degli intervistati crede che vadano o di anticipare la cena (cenando alle 19 ad esempio).
evitati i carboidrati. «La colazione dovrebbe essere il
Non devono mancare le proteine
Cosa non dovrebbe proprio mancare nel primo
INCREDIBILMENTE SAZI pasto del mattino? L’ideale è alternare il dolce al
FINO AL POMERIGGIO salato. Deve esserci una quota di carboidrati complessi
integrali con un ampio contenuto di fibra (che si può
L’effetto saziante ed energetico di una ottenere, per esempio da 40 g di cereali integrali o
buona colazione si estende per tutto legumi); una parte di frutta e/o verdura fresca e cruda.
il giorno, fino al pomeriggio E, soprattutto, una quota proteica, indispensabile
inoltrato. È fondamentale, per chi deve dimagrire. «Spesso nella colazione
però, far colazione prima degli italiani la componente proteica risulta
di iniziare le attività insufficiente, tuttavia è essenziale per una
giornaliere, entro la gestione ottimale dell’appetito», sottolinea
prima ora dal risveglio. la Speciani. Latte e yogurt classico
Per approfondire, si può contengono troppe poche proteine mentre
leggere “Incredibilmente in sono perfetti uova, semi oleosi (mandorle,
forma - sport e nutrizione
noci, nocciole, …), formaggi magri, 2-3
per stare bene”, di Michela C.
fettine di “prosciutto” di pollo o tacchino e
Speciani e Mattia Cappelletti.
pesce (2 fette di salmone affumicato).

60 ■ Dimagrire
NIENTE ZUCCHERO NELLE BEVANDE
Al mattino dobbiamo dare al nostro organismo anche una
buona quantità di liquidi, che potranno derivare da un tè o
da una tisana, ma anche da un semplice bicchiere di acqua
naturale: l’importante è evitare di aggiungere zucchero
o miele. Attenzione ai succhi di frutta e ai latti vegetali
dolcificati. Problematici anche ai dolcificanti artificiali: pur
avendo poche (o zero) calorie, tendono a innescare fame
nervosa e voglia di dolcezza nella giornata.

IL SONDAGGIO DI RIZA
Conosci l’importanza della colazione?
Per l’80% è un pasto irrinunciabile
Sei abituata a fare colazione la mattina?
• No mai 10%
80%
• Ogni tanto, nel week-end 10%

Cosa mangi di solito?


• Un caffè e via 12%
9%
• Latte, cereali, yogurt e frutta 50%
• Solo latticini con biscotti 14%
• Quello che capita 15%

Come deve essere la colazione dimagrante?


• Salata 4%
• A base solo di frutta e verdura 6%
• Prevalentemente proteica 39%
• Varia: bisogna alternare
dolce e salato 42%
• Senza carboidrati 9%

Dimagrire ■ 61
A SCUOLA DI DIMAGRIMENTO
L
I
M
E Le nostre due proposte
N
T
A
per partire leggera
Z
I

1
O
N
E LA COLAZIONE DOLCE
che non pesa sulla linea
Se non vuoi rinunciare alla dolcezza, ecco come garantirti una
buona quota proteica e rendere la colazione un pasto bruciagrassi.

Controlla che siano presenti tutti i nutrienti


• Fonti proteiche: • Cereali integrali: • Frutta fresca
• yogurt greco • pane integrale a fette
o ricotta o in cassetta, fette
+ semi oleosi biscottate integrali
• uova intere • farina integrale (per
o solo albumi. fare crepes e porridge).

Crepes con i lamponi


Ingredienti
• 2 uova e un albume
• 50 grammi di farina integrale
(di frumento o farro, grano
saraceno, legumi…)
• un bicchiere di acqua
• cannella a piacere
• lamponi o altra frutta fresca
• un cucchiaino di olio extravergine
+ una tazza di tè verde

Preparazione Il commento dell’esperta


Sbatti uova, acqua e farina. Ungi • Se aumenti il quantitativo di albumi puoi
un padellino antiaderente, cuoci la incrementare quello di proteine, per una
crêpes e gusta con un cucchiaio di colazione ancora più dimagrante.
yogurt greco intero (una quota di
grassi aiuta a mantenere l’appetito • Impara a variare la farina utilizzata
tranquillo, anche per chi cerca di (mantenendola integrale), così come il
dimagrire) e i lamponi. Insaporisci con condimento delle tue crepes: mangiare
la cannella in polvere. Le dosi degli sempre le stesse cose non fa bene né alla
ingredienti sono indicative. salute né al dimagrimento.

62 ■ Dimagrire
PROSCIUTTO DI POLLO LIGHT: FALLO IN CASA
Avresti mai pensato di poter realizzare a casa il tuo prosciutto di pollo o
tacchino senza difficoltà? Per prepararlo ti servono un petto di pollo bio,
2 cucchiai di miele, 3 cucchiaini di sale, rosmarino, maggiorana, timo e
pepe, In un sacchetto per alimenti metti il pollo con miele e aromi. Lascia
marinare per 48 ore in frigo. Quindi lavalo bene, fallo riposare a bagno
per un’ora per farlo dissalare. Lega il petto con uno spago, mettilo in un
sacchetto e cuocilo in acqua bollente per 5 minuti. Fai raffreddare e taglia.

2
LA COLAZIONE SALATA:
evita la fame di metà mattina
È la migliore per la linea e la salute e la più facile da comporre
in modo equilibrato. Evita l’appetito smodato di metà mattina.

Fai attenzione che contenga queste sostanze


• Fonte proteica: • Carboidrati complessi • Frutta e/o verdura
prosciutto di pollo fatto integrali (esempio pane preferibilmente
in casa (vedi box), pesce integrale a fette, fresca e cruda
(es. salmone selvaggio riso integrale, (fonte di vitamine,
affumicato), uova, semi polenta integrale, minerali e fibre
oleosi o formaggio. leguminose…). sazianti).

Toast con pomodori e salmone


Ingredienti
• 2 fette di pane integrale tostato Il commento dell’esperta
+ 2 fette di salmone selvaggio affumicato • Il pane integrale tostato ti dà
+ pomodorini pachino i carboidrati lenti necessari per
+ una tazza di ciliegie evitare il tipico calo energetico
+ una tazza di tisana di metà mattina.
tiepida alla menta • Il salmone affumicato
selvaggio è una fonte di
proteine nobili e di grassi
Preparazione
Omega 3, che aiutano a ridurre
Prepara un tramezzino con il pane leggermente l’infiammazione generalizzata.
tostato, il salmone e i pomodorini. • I pomodorini pachino
aggiungono vitalità e vitamine.
• Le ciliegie sono un
irrinunciabile piacere di
stagione: super light, drenante
e molto saziante.
• La menta ha un’azione
sgonfiante e il suo aroma
sollecita la funzione cognitiva.

Dimagrire ■ 63
RIZA ISTITUTO DI MEDICINA PSICOSOMATICA

Scuola di Naturopatia
Corso Triennale di Formazione
Anno Accademico 2019-2020
Dato l’alto
DATE D’INIZIO numero di richieste
si consiglia di
MILANO, BOLOGNA, VERONA, ROMA E TORINO prenotarsi
con largo anticipo
a partire da Gennaio 2020

La Naturopatia è una disciplina che si ispira alla visione olistica di mente e corpo
e rappresenta la sintesi dei metodi naturali al servizio del benessere e della qualità
della vita. Oggi è ormai da tutti riconosciuta come sicuro coadiuvante della salute
e del benessere e particolarmente utile per la prevenzione. Il naturopata, con le sue
conoscenze professionali nelle tecniche di trattamento che si riallacciano alle grandi
Tradizioni Orientali ed Occidentali, è un “operatore del benessere” le cui indicazioni
si iscrivono nel quadro di una riconciliazione con le leggi della Natura.

Il naturopata opera in ambito educativo e assistenziale, in palestre, centri di fitness,


centri Benessere, centri estetici, strutture termali/di balneazione, strutture assistenziali
pubbliche/private, strutture per l’infanzia e la 3° età, presso studi medici, in ambienti
propri. Attualmente in Italia non è ancora stata giuridicamente riconosciuta la figura
professionale del Naturopata. Esistono però, delle leggi regionali (Lombardia, Tosca-
na, Liguria, Emilia Romagna) già approvate e in attesa solamente di essere completate FINR
FEDERAZIONE ITALIANA DEI NATUROPATI RIZA

e rese operative che prevedono l’esistenza e il riconoscimento della figura professio-


nale del naturopata e di scuole di Naturopatia idonee a formarlo. Il corso è rivolto a
coloro che si avvicinano per la prima volta a questa realtà, dalla quale si aspettano Col patrocinio
della Società Italiana
l’apertura di nuovi sbocchi professionali. Ma è indicato anche a coloro che già svol- di Medicina
Psicosomatica

gono un’attività come riabilitatori o fisioterapisti, infermieri, erboristi, operatori del


settore estetico, personal trainer, insegnanti di ginnastica e di fitness.

È composto da tre moduli indipendenti tra loro e di durata annuale cui si aggiunge un
quarto anno facoltativo che prevede corsi di perfezionamento a scelta. La frequenza
è obbligatoria nei fine settimana, il sabato e la domenica, per 9 weekend all’anno.

DIREZIONE DELLA SCUOLA COSTI E PAGAMENTI


Dott. Raffaele Morelli La quota annuale di partecipazione al Corso
Presidente dell’Istituto Riza e della Scuola di Naturopatia comprensiva dei seminari, del materiale Pagabile anche
Dott. Vittorio Caprioglio didattico di base, della quota annuale di
in 10 comode
Direttore dell’Istituto Riza e della Scuola di Naturopatia iscrizione alla Federazione Italiana Natu-
ropati Riza è di € 2165, IVA inclusa. rate mensili
da euro 216,50
a tasso zero

PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI:


Tel. 02/5820793 - 02/58207920 - Fax 02/58207979 - scuolanaturopatia.milano@riza.it - www.scuola-naturopatia.riza.it
I PIATTI A CONFRONTO A
L
I

Realizza così la tua


M
E
N
T

frittata
A
Z
I
O

bruciagrassi
N
E

È IL CLASSICO PIATTO VELOCE CHE RISOLVE IL PASTO. CON LE GIUSTE


CORREZIONI PUOI TRASFORMARLO IN UNA PIETANZA SENZA DIFETTI
Con la consulenza della dottoressa Cinzia Scarcelli, biologa nutrizionista.

L
a frittata ha il pregio di essere un piatto semplice e veloce
da preparare all’insegna della leggerezza, se viene realizzata
a regola d’arte. Protagoniste sono le uova, un concentrato
di proteine di alta qualità, ricche di tutti gli aminoacidi
essenziali all’organismo. Non a caso l’uovo viene definito
la “proteina perfetta”, per certi versi superiore anche a
quella della carne. La sua quota proteica permette di
potenziare la massa muscolare, senza caricarti di troppe
calorie (solo 70 kcal a uovo). Ed è proprio la massa
muscolare a incidere di più sul metabolismo basale: più
questo è elevato, più energia brucerai a riposo. Per non mandare in
fumo i benefici, la frittata andrà realizzata con ingredienti leggeri
evitando di affogarla in quantità eccessive di olio e di burro.

L’ERRORE IL RIMEDIO IL TRIONFO

Frittata filante Frittata di spinaci Frittata di porri,


con pancetta e scamorza riso e alghe
630 370 262
kcal kcal kcal
a porzione a porzione a porzione

Dimagrire ■ 65
A I PIATTI A CONFRONTO
L
I
630
M kcal
E a porzione
N
T
A L’ERRORE
Z
I
O
N
E
IL CONSIGLIO
TAGLIA CALORIE
Puoi cucinare la tua frittata
abolendo completamente
l’impiego di grassi da
condimento (rappresentati
nel tuo caso dai 2 cucchiai
di olio di oliva). Come fare?
INGREDIENTI Basta cuocerla in forno
(per 4 persone) in una teglia rivestita con
carta da forno. Risparmierai
• 4 uova così ben 180 calorie!
• 150 g di pancetta
• 250 g di caciocavallo
• 40 g di parmigiano reggiano
• 2 cucchiai di olio
extravergine d’oliva
• Sale e pepe q.b. Frittata filante
con pancetta
Con caciocavallo e pancetta
la linea non decolla
Con le sue 600 kcal/100 g la pancetta fa salire decisamente il termometro
calorico di questa pietanza. Senza contare che questo insaccato con i suoi
52 g di lipidi e gli 1.2 g di cloruro di sodio è off limits per chi soffre di
ECCO COME cellulite e ritenzione idrica. Anche il caciocavallo, fra tutti i formaggi
SI PREPARA disponibili, non è una scelta ottimale con le sue quasi 400 kcal/100 g. Il
Sbatti le uova in una terrina; unisci
risultato è un piatto ipercalorico e pesante da digerire, potenzialmente re-
sale, pepe e parmigiano. Versa il tutto
in una padella antiaderente unta con 2
sponsabile di gonfiore addominale e di pesantezza post-prandiale. Quando
cucchiai d’olio e fai cuocere rigirando la digestione è lenta, anche il metabolismo riduce la sua velocità, con un
a metà cottura. Quando la frittata sarà aumento delle scorte di adipe e di tossine nell’organismo.
pronta puoi procedere alla sua farcitura. Se non vuoi rinunciare alla pancetta, usa quella sgrassata, che ha la metà
Aspetta che si freddi un po’ dopo di che delle calorie rispetto alla tradizionale (315 kcal/100 g). Per compensare
aggiungi la pancetta e il caciocavallo a il contenuto di sodio, peggiorato dalla presenza del parmigiano e del ca-
dadini. Piega a metà la frittata, e servila ciocavallo nella ricetta, aggiungi delle verdure verdi primaverili come
quando questa è ancora tiepida così che asparagi o erbette. Oppure sostituisci il caciocavallo con una porzione di
il caciocavallo sia ben fuso. piselli freschi lessati. Evita in ogni caso la frutta a fine pasto, che aumenta
la fermentazione nell’intestino, peggiorando il quadro.
66 ■ Dimagrire
370
kcal
a porzione

IL RIMEDIO

IL TRUCCO LIGHT
INGREDIENTI Al posto delle uova, per
(per 4 persone)
ridurre il carico di proteine
• 4 uova animali, puoi anche usare
• 150 g di prosciutto cotto 200 g di farina
• 250 g di scamorza di ceci, mescolandola
affumicata a un cucchiaio d’olio
• 40 g di parmigiano e acqua: quanto basta
reggiano per ottenere un composto
• 2 cucchiai di olio
liscio e omogeneo che
extravergine d’oliva
userai esattamente come
• 300 g di spinaci freschi
• Sale e pepe q.b. le uova sbattute.

Rotolo sfizioso
di spinaci e scamorza
Gli ortaggi non bastano a
compensare gli eccessi proteici
ECCO COME
SI PREPARA Gli spinaci, ricchi di acqua, antiossidanti e minerali snellenti sono una scelta
vincente. Hanno infatti una grande quantità di fibre che aumentano il senso di
Sbatti le uova in una terrina;
sazietà e regolano il livello degli zuccheri nel sangue. Tuttavia il mix proteico
unisci sale, pepe e parmigiano.
Versa il tutto in una padella
costituito da uova, prosciutto e scamorza è davvero poco digeribile e rallenta
antiaderente unta con 2 cucchiai il metabolismo con un aumento delle scorie e dell’adipe. Il prosciutto cotto,
d’olio e fai cuocere rigirando a prima di essere consumato, dovrebbe essere sempre sgrassato, in modo da
metà cottura. Quando la frittata sfruttare solo la parte rosa (risparmiando così più di 80 kcal per 100 g). Inol-
sarà pronta puoi procedere alla tre non andrebbe mai abbinato alla scamorza affumicata, altrimenti rischi di
sua farcitura. Aspetta che si fred- incamerare troppi grassi saturi, nemici della linea. Se vuoi mantenere questa
di un po’ dopo di che aggiungi ricetta, quindi, usa solo uno di questi ingredienti. Per aumentare la quota di
gli spinaci, il prosciutto cotto fibre, fondamentali per eliminare le scorie e assorbire meno grassi, abbina la
a dadini e la scamorza a fette. frittata a una porzione di insalata di asparagi di mare (anche detti Salicornia
Piega a metà la frittata e servila glauca). Si tratta di erbe spontanee, tipiche di alcune zone d’Italia come l’Emi-
quando è ancora tiepida, così
lia Romagna, povere di calorie (solo 22 kcal per 100 g) e con ottime proprietà
che la scamorza sia ben fusa.
depurative e snellenti grazie alle vitamine A e C, al ferro e soprattutto allo
iodio. Quest’ultimo è utile per stimolare la tiroide e quindi il metabolismo.
Dimagrire ■ 67

I PIATTI A CONFRONTO
262
A
L
I
M kcal
E a porzione
N
T
A IL TRIONFO
Z
I
O
N
E
L’IDEA IN PIÙ
Ispirandoti alla tradizione giapponese, puoi
consumare questa frittata sorseggiando
una tazza di tè verde senza zucchero. Grazie
INGREDIENTI all’elevato contenuto di catechine e in particolare
(per 4 persone) dell’epigallocatechingallato, questa bevanda
stimola il metabolismo. Uno studio della Penn
• 150 g di farina di ceci State University Park (Usa) ha dimostrato che
• Un porro
bere tè verde aiuta ad attivare il metabolismo
• 2 zucchine
• Una manciata di alghe lipidico facilitando lo smaltimento dei grassi.
ammollate in acqua Ovviamente oltre a bere 2-3 tazze di tè verde al
• Un cucchiaino di salsa tamari giorno occorre anche tagliare le calorie a tavola.
• 50 g di riso integrale lessato Bastano anche solo 550 calorie in meno al giorno
• Un cucchiaio di olio per perdere 3 chili in un mese e mezzo.
extravergine d’oliva
• 2 pizzichi di origano
• Un pizzico di curcuma

Frittata veg
di porri, riso e alghe
ECCO COME
SI PREPARA
In una terrina mescola la farina
Un piatto unico,
di ceci a dell’acqua in modo da
ottenere una pastella abbastanza
equilibrato e snellente
liquida. Taglia porro, zucchine e alghe Finalmente un piatto unico nutriente e gustoso che ti aiuta anche a dimagrire!
molto finemente. Aggiungi le verdure È la frittata con alghe, farina di ceci, zucchine e riso integrale. Le proteine
alla pastella di farina di ceci. Unisci della farina di ceci nutrono i muscoli (la massa magra) che in questo modo
l’origano, la salsa tamari, il riso e privano l’adipe (la massa grassa) di spazio, e lo rendono disponibile per
la curcuma. Mescola bene. Ungi la essere “bruciato” e quindi eliminato. Le alghe e le zucchine primaverili sono
padella con un filo d’olio e metti sul
invece ricche di clorofilla, una sostanza altamente depurativa, e di acido
fuoco. Versaci la pastella e cuoci a
folico, fondamentale anche per il tono muscolare. Inoltre l’assenza di grassi
fiamma viva per 5 minuti. Copri con
il coperchio. Fai cuocere per circa 10
pesanti come pancetta o formaggi permette a questi vegetali di svolgere al
minuti da entrambi i lati. Quando si meglio la loro azione depurativa e drenante. Anche i porri aiutano a drenare
forma la crosticina, significa che la gli organi emuntori e a ridurre le tossine presenti a livello epatico. E in più,
frittata è pronta. Servila con un’insa- riducono la formazione dei gas intestinali e, grazie alla fibra, mantengono
lata di stagione. pulito il colon e favoriscono la peristalsi. Abbina una fetta di questa frittata
a un contorno di verdure di stagione, crude o cotte, e la linea sarà salva!
68 ■ Dimagrire
A LE COMBINAZIONI ALIMENTARI BRUCIAGRASSI
L
I
M
E
N Gamberetti più foglie
il mix che toglie chili
T
A
Z
I
O
N
E IN QUESTO PIATTO UNICO TROVI UN’ASSOCIAZIONE PERFETTA
RICCA DI ALLEATI DEPURATIVI E ALTAMENTE DIGERIBILI
Con la consulenza della dottoressa Cinzia Scarcelli, biologa nutrizionista.

RUCOLA
fibre e potassio)
(fibre
La rucola è l’insalata dei magri!
Apporta infatti appena 25
calorie per 100 g e una notevole
quantità di potassio, il minerale
sgonfiante per eccellenza che aiuta
a eliminare liquidi in eccesso e
cellulite. Consumata come piatto
unico aiuta a digerire meglio le
proteine, a stimolare la funzione
gastrica e quella epatica, evitando
sgradevoli gonfiori post pasto.

GAMBERETTI (proteine)
I gamberetti rappresentano la quota
proteica in questo piatto. Gustosi e
leggeri, contengono iodio, la materia
prima necessaria per la produzione degli
ormoni tiroidei che regolano anche il
metabolismo, T3 e T4.
I grassi sono minimi mentre è buona
la percentuale di proteine. Poiché
contengono già sodio, si consiglia di non
aggiungere sale al piatto.

70 ■ Dimagrire
amare e agrumi:
sulla bilancia
L’abbinamento
vincente
COSA TI SERVE
POMPELMO (acqua e fibre) PER 2 PERSONE
Ricco di flavonoidi antiossidanti e di
vitamina C (che aumenta l’assorbimento • 250 g di rucola o di lattuga
del ferro), il pompelmo rosa è il tipico • un pompelmo rosa
frutto consigliato a chi deve perdere peso • 6 gamberetti freschi
perché ricco di acqua che stimola la diuresi (meglio se pescati nel mar Mediterraneo)
e povero di zuccheri. In questo agrume è • un limone bio
presente la fenilalanina, un aminoacido che • un cucchiaio di olio extravergine di oliva Dop
incrementa la sintesi dell’adrenalina e inibisce
l’enzima tirosinaidrossilasi, migliorando ECCO COME REALIZZARLO
la sensazione di sazietà. Inoltre contiene Per prima cosa lessa i gamberetti e poi
anche acido idrossicitrico, capace di inibire scola bene tutta l’acqua. Spella gli spicchi
la trasformazione dei nutrienti in depositi di pompelmo e tagliali a dadini. Unisci
adiposi che soffocano la circolazione linfatica, nell’insalatiera l’insalata già pulita, i gamberetti
impedendo il drenaggio dell’eccesso di liquidi. e le fettine di polpa di pompelmo tagliate sottili.
Condisci con il succo di limone e un filo d’olio
extravergine di oliva versato a filo, completando
con le foglioline di menta fresca.

COMPLETA IL PASTO
IL COMMENTO CON UNO A SCELTA FRA:
DELLA NUTRIZIONISTA • 40 g di pane nero integrale con i semi oleosi
«Con gamberetti, rucola e pompelmo hai • 50 g di riso nero integrale
i super alleati del tuo motore metabolico o di quinoa lessata
(proteine nobili, principi amari, antiossidanti • una patata viola lessata e gustata fredda
e fibre) che saziano con poche calorie e a fettine dentro l’insalata
stimolano il processo di smaltimento dell’adipe.
Aggiungendo al piatto una piccola quota di
carboidrati avrai il mix perfetto per perdere
peso. I gamberetti contengono solo 80 calorie
ogni 100 g, il pompelmo 35 ogni 100 g, la rucola
25 per 100 g. L’insieme ha solo 227 kcal. Questo
piatto unico è ideale per una cena rinfrescante,
che fornisce al corpo molti liquidi e sali minerali».
Dimagrire ■ 71
A LE SCHEDE DI DIMAGRIRE
L
I

Più linea e meno


M
E
N
T

grazie ai superfrutti
A
Z
I
O
N
E LA LORO ASSUNZIONE, IN POCO TEMPO, TI AIUTA A PERDERE PESO
GRAZIE AL POOL DI SOSTANZE CHE ALLONTANANO LA VOGLIA DI MANGIARE
Con la consulenza di Alessandra Lodi, naturopata e farmacista esperta in nutrizione.

P
iccoli, grandi alleati nella lotta contro i chili di buzione, in bustine ed essiccati, pronti al consumo.
troppo. Sono i superfrutti, bacche e semi prove- Oltre a essere gustosi da mangiare, sono una manna
nienti dal Brasile, dall’Africa e dall’Australia, per il metabolismo lento, aiutano a combattere i chili di
che rispetto alla frutta comune che consumiamo ogni troppo e svolgono una potente azione antiossidante che
giorno, vantano nella polpa una elevatissima concen- come una cascata si riflette positivamente sulla funzio-
trazione di nutrienti come fibre, vitamine, minerali nalità di tutti gli organi ottimizzando l’assimilazione
e antiossidanti. Li puoi trovare nei supermercati di dei cibi e la combustione di calorie. Vuoi sapere quali
alimentazione naturale ma anche nella grande distri- sono e come consumarli? Segui allora i nostri consigli.

Tieni a bada la voglia di zucchero con la pitaya


La chiamano pitaya o dragon fruit, il frutto del drago, per la sua buccia rossa
e accesa di protuberanze a forma di fiammelle, che ricordano appunto la
bocca di un drago sputafuoco. Si tratta di un vero superfrutto dimagrante
perché la sua polpa contiene preziose fibre dimagranti idrosolubili (che,
richiamando l’acqua, ripuliscono l’intestino e nutrono i tuoi batteri buoni)
e quelle insolubili (che, non digerite, combattono la stipsi, sgonfiano e ti
fanno sentire subito più leggera). L’alta concentrazione di fibra permette una
minore assimilazione degli zuccheri e un loro rilascio graduale nel sangue,
regalandoti una sensazione di energia senza picchi glicemici, principali
responsabili del grasso addominale. Infine limitano gli attacchi di fame e la voglia irrefrenabile
di dolce. I pigmenti naturali della polpa (betalaine) hanno, infine, un’ottima azione antiossidante.

COME ASSUMERLA: non è L’IDEA IN PIÙ: puoi usare il succo


facile trovarla fresca da noi; puro di pitaya e due fette di ananas
è più semplice acquistarla fresco per preparare un centrifugato
essiccata o in estratto. Mangiane disintossicante da gustare negli
qualche pezzetto con tre noci di spuntini. Frulla l’ananas tagliato a
macadamia per merenda, oppure dadini e due cucchiaini di succo puro
aggiungila allo yogurt. Attenta di pitaya. Se la bevanda risulta
a non esagerare: per alcuni troppo densa aggiungi poca
soggetti è fortemente lassativa. acqua minerale naturale.

72 ■ Dimagrire
Da con
e
st serv
ac a
appetito

ca re
re !
snellenti
Se fai fatica a perdere peso
prendi le bacche di acaì
Uno studio dell’Università di Navarra (Nutrition, 2006) dimostra che una dieta ipo-
calorica addizionata con frutta antiossidante è una delle armi più efficaci nella ridu-
zione dello stress ossidativo e, quindi, anche di sovrappeso, infiammazione, diabete
(patologie che hanno alla base proprio alti valori di stress ossidativo). Tra i superfrutti
più ricchi di antiossidanti ci sono proprio gli açaì: piccole bacche simili ai mirtilli,
provenienti da una palma (Euterpe oleracea) dell’America meridionale. L’acaì ha un
pool eccezionale di vitamine, fibre, acidi grassi essenziali e polifenoli. In particolare,
l’alta concentrazione di antociani (il pigmento che conferisce il caratteristico colore
viola intenso), fa sì che l’açaì abbia un valore antiossidante 30 volte superiore al vino
rosso e 3 al mirtillo nero, in grado di modulare la risposta glicemica a favore della dieta.
È quindi ideale se nonostante le attenzioni a tavola si fa fatica a perdere peso. Inoltre,
i suoi acidi grassi essenziali (in particolare l’acido oleico Omega 9 e acido linoleico
Omega 6) intervengono sul colesterolo cattivo (LDL), abbassandolo.

COME ASSUMERLE: aggiungi L’IDEA IN PIÙ: taglia una mela a


un cucchiaino di polvere al pezzetti e versala in un bicchiere.
giorno per colorare di viola il Aggiungi un po’ di succo di limone,
tuo smoothie o lo yogurt. un cucchiaio raso di crema vegetale
di cocco bio, 1 cucchiaio di granola
di avena, un cucchiaino di acaì e un
cucchiaino di nocciole tritate. Completa
con un velo di sciroppo d’acero
e gusta a colazione con una
tazza di tè verde matcha.

Dimagrire ■ 73
A LE SCHEDE DI DIMAGRIRE

Da con
e
L

st serv
I

ac a
ca re
M

re !
E
N Gli amici più preziosi per evitare
T
A fuoripasto calorici e chili in più
Z
I
O
N Calma la fame nervosa con le noci di macadamia
E
Queste, native dell’Australia, oltre ad COME ASSUMERLE: sei frutti al giorno (tre +
avere un ridotto apporto di zuccheri, sono tre), lontano dai pasti, con un bicchiere d’acqua
un’ottima fonte di acidi grassi “buoni”: minerale naturale.
contengono ben il 70% di acidi grassi
monoinsaturi (gli stessi che rendono l’o- L’IDEA IN PIÙ: puoi combinarli con la pitaya
lio extravergine d’oliva cosi salutare) che per un ottimo aiuto saziante, utile anche per
abbassano i livelli di colesterolo cattivo contrastare l’appetito smodato.
(LDL). Sono anche fonte di acido palmi-
toleico, che aumenta il metabolismo dei
grassi e riduce il deposito di adipe. Inoltre,
questi acidi grassi, combinati alle fibre e
alle vitamine (soprattutto B, che stimola il
corretto funzionamento del metabolismo)
di cui le noci sono ricche, contribuiscono
ad aumentare il senso di sazietà: un aiuto
prezioso quando si è a dieta.

La polvere di baobab
per assottigliare il girovita
L’albero maestoso del baobab cresce in Africa nelle regioni
sub-sahariane e i suoi frutti hanno un profilo nutrizionale
straordinariamente interessante per chiunque voglia perdere
peso. La loro polpa ha un basso tenore di grassi, moltissime fibre
(50 g/100 g) e un basso tenore di zuccheri: per questo, è tra gli
ingredienti sazianti a basso indice glicemico più indicati se sei a
dieta e devi perdere peso nella zona addominale. È inoltre una
buona fonte di aminoacidi e contiene 10 volte la quantità di
vitamina C delle arance (più di 100 mg/100 g), antiossidante
fondamentale per contrastare l’infiammazione associata al
sovrappeso.

COME ASSUMERLA: la mattina, appena sveglia, bevi un


abbondante bicchiere di acqua leggermente tiepida con un
cucchiaino di polvere liofilizzata di baobab. Questo integratore
straricco di fibre, enzimi e pectine favorisce l’evacuazione
mattutina, depura e svuota l’addome.
74 ■ Dimagrire
A TENTAZIONI LIGHT

bavarese,
L
I
M
E

La
N
T
A
Z
I
O
N un piacere a meno
di 100 calorie...
E

...E SENZA NEMMENO UN GRAMMO DI SENSI DI COLPA.


AFFONDA IL CUCCHIAIO NELLA NOSTRA ALTERNATIVA SUPER LEGGERA
Con la consulenza di Nina Gigante, nutrizionista olistica.

È
una delle preparazioni più classiche della La ricetta classica
pasticceria, il dolce al cucchiaio per ec- è un tripudio di grassi
cellenza. Nella sua versione tradizionale
La bavarese non è nata in Baviera, ma nelle pastic-
è una crema densa, morbida e spumosa, che ti
cerie di Francia in pieno Ottocento. Il nome deriva
conquista al primo assaggio. Ha la consistenza
infatti da bavarois (o crème bavaroise), ovvero il
di un budino e si prepara con latte intero, uova
budino bavarese preparato facendo solidificare una
e zucchero bianco a cui si aggiungono colla di
crema liquida dolce (tipica di questa regione della
pesce per farla rapprendere e panna montata, per
Germania meridionale) con panna e gelatina. La
donarle rotondità e morbidezza. Una “rotondi-
ricetta classica è composta da uova montate a
tà” che la bavarese può regalare facilmente
neve con latte intero zuccherato (tecnicamente,
anche ai tuoi fianchi, visto il suo alto impatto
una crema inglese) in cui si sciolgono i fogli di
calorico: una porzione (150 g) “pesa” dalle
colla di pesce tenuti in ammollo. Il tutto, come se i
450 kcal in su, a seconda degli ingredienti e
grassi saturi non fossero già abbastanza, si amalga-
delle guarnizioni (frutta candita, marmella-
ma poi con abbondante panna montata. Un tripudio
ta, cioccolato fuso) che la impreziosiscono.
di calorie, grassi e zuccheri a cui vanno aggiunti il
Se non vuoi rinunciare a questo piacere al cuc-
burro con cui rendere antiaderente lo stampo pre-
chiaio, prova la nostra bavarese light con meno
scelto (per facilitare poi la fuoriuscita del dolce, una
di 100 kcal per porzione, con ingredienti di-
volta rappreso in frigo) e gli ingredienti con cui è
magranti attivi. Rinfrescante e idratante, puoi
stato aromatizzato (marmellata o composta, frutta
concedertene una porzione tutte le volte che
sciroppata, cioccolato, vaniglia, caffè).
avrai voglia di dolcezza.

Stravolgiamo gli ingredienti ma non il gusto


Nella nostra versione non useremo nessuno degli ingredienti classici, ma la consistenza perfetta e la dol-
cezza naturale non ti faranno rimpiangere la versione tradizionale. Gli ingredienti sono pochissimi e tutti
di stagione. Puoi realizzare una versione vegana o per intolleranti al lattosio sostituendo lo yogurt greco
con quello di soia bianco bio. E hai il vantaggio di non dover accendere il forno e di godere delle note
rinfrescanti della menta e del limone combinate con le proprietà idratanti e ipocaloriche delle fragole.

76 ■ Dimagrire
CON QUESTA RICETTA NON INGRASSI

INGREDIENTI LA PREPARAZIONE
• 300 g di fragole bio, • Frulla le fragole con il miele e versa il tutto in una casseruola.
lavate e pulite • In mezzo bicchiere d’acqua fredda, in cui avrai aggiunto il succo
• 300 g di yogurt greco di mezzo limone spremuto, sciogli l’agar agar con l’aiuto di un cuc-
magro (o di soia) chiaino. Versa il tutto nel composto di fragole e lascia riscaldare a
• 1 cucchiaio colmo di fuoco lentissimo mescolando continuamente. Cuoci per 2-3 minuti
miele (o di zucchero da quando comincerà a sobbollire.
di cocco liquido) • Togli dal fuoco, lascia raffreddare un po’ e aggiungi lo yogurt
• 1/2 limone bio, succo bianco, mescolando fino a che il composto non risulta omogeneo.
• mezzo cucchiaino di Disponi in 4 piccoli stampi antiaderenti (coppette monoporzione)
agar agar in polvere e lascia raffreddare in frigo per 3-4 ore.
• un mazzetto • Al momento di servire, decora con alcuni spicchi di fragola appe-
di menta fresca na tagliati e foglioline di menta fresca.

Le fragole
DOLCEZZA NATURALE Il superfood
DI STAGIONE CHE NON PESA
Così succose e dolci, sembra impossibile da L’AGAR AGAR
credere: hanno pochissime calorie (solo 30 Questa gelatina vegetale derivata da un’alga migliora
ogni 100 g) e lo zucchero che contengono (il la glicemia, controllando l’assorbimento degli zuccheri,
fruttosio) viene bruciato dall’organismo. Grazie aumenta il senso di sazietà nello stomaco, facilita la
al mix di polifenoli antiossidanti, tra cui le potenti peristalsi intestinale, combatte il gonfiore e dona un
antocianine, le vitamine, tanta acqua e tante senso di leggerezza. Ne basta una piccola quantità
fibre, sono l’ingrediente ideale per un dolce per ottenere un eccezionale potere addensante (leggi
depurativo e disinfiammante. sempre bene l’etichetta per non sbagliare il dosaggio).

Dimagrire ■ 77
Centro Riza
Servizio di psicologia e psicoterapia
INCONTRI DI GRUPPO
Tutti i giovedì con Raffaele Morelli

SCOPRIAMO LE NOSTRE RISORSE INTERIORI


Abbandoni, separazioni, fallimenti sentimentali, disagi esistenziali e disturbi psico-
somatici a volte ci travolgono. E così ricorriamo agli psicofarmaci con la speranza di
salvezza. Ma non è fuggendo dal sintomo, o cercando di metterlo a tacere con le
medicine, che possiamo risolvere il problema. Questi disagi racchiudono una gemma
preziosa: è il grande sapere dell’anima che preme per farci realizzare la nostra vera
natura, cioè il nostro essere diversi da tutti gli altri. Perché ognuno possiede Imma-
gini soltanto sue. Gli incontri terapeutici del giovedì sono workshop pratici dove
vengono insegnate le tecniche fondamentali per ritrovare il benessere interiore.

Incontri terapeutici di gruppo,


condotti dal dott. Raffaele Morelli, medico, psichiatra e psicoterapeuta,
tutti i giovedì dalle 17.00 alle 18.30
Dato l’elevato numero di richieste si consiglia di prenotare con largo anticipo

LE TECNICHE PER PREVENIRE E CURARE


L’ANSIA E IL PANICO
Chi soffre di DAP (disturbi da attacco di panico) ritiene che questo disagio sia insormontabile e finisce con il
farsi condizionare l’esistenza. Rinuncia a viaggi, teme la solitudine, perde la sua autonomia e l’indipenden-
za. In questi incontri di gruppo si impara prima a gestire il disagio e via via a scoprire che l’ansia e gli attacchi
di panico sono la manifestazione della parte più vitale che chiede di prenderci cura di noi stessi. Affrontarle
come un’opportunità di crescita rende molto più rapida la guarigione.

Incontri terapeutici di gruppo,


condotti dalla dott.ssa Maria Chiara Marazzina, psicologa e psicoterapeuta,
tutti i martedì dalle 18.30 alle 20.00

i Per ulteriori informazioni e appuntamenti


telefonare al n. 02 5820793

Centro Riza di Medicina Naturale e Dimagrimento Olistico - Via Luigi Anelli, 4 - 20122 Milano
e-mail centro@riza.it - www.centro.riza.it

078 Centro riza servizio psicologia GIOVEDÌ Morelli.indd 78 02/04/19 10:45


L’AGENDA
Bruciagrassi
Questo mese…

Dimagrisci
con i super cibi
brucia calorie
Scopri quali
sono e come
usarli nei tuoi
menu snellenti

COME DEVI FARE


Per raggiungere il tuo obiettivo
Per i prossimi sette giorni, prepara i tuoi menu quoti-
diani seguendo le indicazioni che trovi nelle pagine che
seguono. Potrai eliminare fino a 3 kg e ridurre anche il
Ritaglia e conserva

girovita. Se il tuo metabolismo è lento, per ottenere i


migliori risultati, ripeti questo programma alimentare
per un’altra settimana.

E per qualsiasi domanda o adattamento personalizzato, vieni a trovarci sulla nostra pagina Facebook RIZA Alimentazione

Dimagrire ■ 79
Dimagrire ■ 79
LUNEDÌ
Oggi è il giorno del farro.
Usalo contro gonfiori e pancia
Il farro è una varietà di grano molto antica e assai ricca di fibre utili
per ridurre l’impatto dei suoi zuccheri sul sangue, impedendo così la
formazione di grasso addominale. In cottura assorbe molta acqua e
questo lo rende particolarmente saziante. Povero di glutine non favorisce
i gonfiori addominali. Lo si trova in chicchi, anche precotti, oppure in
farina, pane, pasta, gallette. Una porzione da 60 g apporta circa 190 kcal.

Il menu del giorno LA RICETTA PER IL PRANZO


Insalata di farro al pesto
APPENA SVEGLIA • 100 g di lattuga Per 1 persona: fai lessare 60 g di farro
• ½ bicchiere di acqua spezzettata da condire con precotto per il tempo indicato sulla con-
con 1 cucchiaio di succo 2 cucchiaini di olio, uno di fezione. Quando è cotto, mettilo in una
di aloe vera aceto di mele e pepe terrina e condiscilo con 1 cucchiaio raso
di pesto (puoi farlo in casa), 30 g di scaglie
COLAZIONE MERENDA di parmigiano (oppure 20 g di mandorle
• 1 tazzina di caffè • 2 gallette di farro con 3 tritate grossolanamente) e 6 pomodori
• 120 ml di latte o bevanda di olive verdi datterini a cubetti. Mescola bene e servi
soia senza zucchero l’insalata in tavola.
• 3 gallette di farro CENA
• 2 cucchiaini di confettura • 1 porzione di cosce di pollo
di more senza zucchero alle verdure (con variante
aggiunto veg nella ricetta)
• 150 g di zucchine a LA RICETTA PER LA CENA
• 1 mela
• 3 noci rondelle cotte in padella Cosce di pollo alle verdure
con 2 cucchiaini di olio Per 1 persona: fai appassire in un tega-
SPUNTINO extravergine d’oliva e 5 me con 2 cucchiaini di olio e 2 cucchiai
• 1 kiwi e 1 cucchiaio di semi foglie di prezzemolo tritate di acqua 150 g di trito di carote, sedano
di girasole finemente e cipolla, poi mettilo da parte e versa nel
• 2-3 gallette di farro tegame le cosce di pollo. Lasciale rosola-
PRANZO re bene, poi unisci le verdure e portale a
• 1 porzione di insalata di Nota: se hai appetito, servi cottura regolando di sale e di pepe. Servi
farro al pesto (con variante anche una ciotolina di frutti di le cosce di pollo calde o tiepide in tavola.
veg nella ricetta) bosco al naturale Al posto delle cosce di pollo, puoi usare
150 g di tempeh.

COSA MANGIO IL TRUCCO SNELLENTE


FUORI CASA Desideri un dessert dopo cena?
In mensa o al ristorante:
Monta a neve ferma 1 albume e unisci
un primo condito con salsa di pomodoro
50 g di crema di nocciole e cacao
e 2 cucchiai di grana grattugiato, e verdure.
Al bar: un toast con formaggio oppure (deve essere a temperatura ambiente).
prosciutto e verdure. Versa in una teglia da 15 cm di lato e
In ufficio: puoi portare l’insalata di farro cuoci a 175 °C per 25 minuti. Ricava 6
al pesto preparata la sera precedente porzioni e conservale in una scatola di
aggiungendo anche le zucchine in padella. latta come i biscotti.

80 ■ Dimagrire
MARTEDÌ
Dai lo sprint al tuo
metabolismo con la rucola
Uno studio dell’Università dell’Arizona ha dimostrato che la rucola,
grazie al suo elevato contenuto in vitamina C, favorisce la sintesi
dell’aminoacido carnitina. Questo elemento è noto in quanto è in
grado di bruciare i grassi accumulati perché accelera il metabolismo e
attiva l’ossidazione dei lipidi. Una porzione è pari a 50-100 g, da fare
in insalata, lessare o cuocere in padella. Fornisce 28 kcal per 100 g.

menu del giorno


APPENA SVEGLIA SPUNTINO MERENDA
• ½ bicchiere di acqua con • 1 pera e 1 cucchiaio • 2 gallette di farro con 2 cucchiaini di
1 cucchiaio di succo di aloe vera di semi di girasole crema di carciofo (lo trovi in vasetto al
supermercato o nei negozi bio)
COLAZIONE PRANZO
• 1 tazza di tè verde • 1 porzione di fusilli alla rucola e CENA
• 70 g di pane integrale mozzarella (con variante veg nella • 1 porzione di insalata di cannellini
• 1 uovo sodo o 120 g di tofu alle erbe ricetta) • 200 g di peperoni (o carote) a
• 50 g di rucola da condire con • 150 g di pomodori da insalata da striscioline da appassire in padella con
2 cucchiaini di olio affettare e condire con 2 cucchiaini di 2 cucchiaini di olio, un pizzico di sale e
• 1 kiwi olio, 1 cucchiaino di aceto di mele e una presa di pepe nero.
• 3 noci pepe nero appena macinato • 2-3 gallette di farro

LA RICETTA PER IL PRANZO LA RICETTA PER LA CENA


Fusilli alla rucola e mozzarella Insalata di cannellini
Per 1 persona: fai lessare 60 g di fusilli Per 1 persona: metti 180 g di cannellini
integrali. Quando mancano 4 minuti alla lessati (puoi usare quelli in vasetto scolati e
fine della cottura, aggiungi 70 g di rucola. lavati) in una terrina e unisci 1 cucchiaio di
Scola la pasta al dente e versala con la rucola cipolla tritata, 100 g di pomodorini a spic-
in un tegame con 2 cucchiaini di olio caldo. chietti, una manciatina di rucola e condisci
Unisci anche 3 cucchiai dell’acqua di cottura con 2 cucchiaini di olio, uno di aceto di mele,
dei fusilli, fai saltare e servi unendo pepe e un pizzico di sale e pepe nero appena maci-
70 g di mozzarelline o 120 g di tofu a cubetti. nato. Mescola con cura e servi in tavola.

IL TRUCCO SNELLENTE COSA MANGIO


Vuoi una bevanda rinfrescante che FUORI CASA
In mensa o al ristorante:
favorisca il dimagrimento? Ci vuole
un secondo con verdure e un piccolo panino
l’acqua fruttata. Preparala mettendo in
o 30 g di grissini.
una brocca 1 limone bio a spicchi e 100 g
Al bar: un panino farcito con verdure grigliate
di mirtilli. Ricopri con acqua e metti in frigo e formaggio o prosciutto cotto.
per 2-3 ore prima di servirla. Conservala In ufficio: puoi portare l’insalata di cannellini a
in frigo e, una volta terminata, puoi usare cui unire i peperoni e 2 gallette di farro. In questo
la frutta per una seconda brocca. caso, servi a cena quanto indicato per il pranzo.

Dimagrire ■ 81
MERCOLEDÌ
Vinci la fame nervosa
e il sovrappeso con le pere
Questi frutti favoriscono il dimagrimento grazie alle fibre che contengono
(5,7 g per 100 g), tra le quali la pectina, che fa assorbire meno grassi e
zuccheri, favorisce il transito intestinale e aumenta il senso di sazietà.
L’apporto calorico delle pere si aggira attorno alle 40 kcal per 100 g, circa 70
per ogni frutto. La pera è anche un’ottima fonte di potassio diuretico, calcio
salva ossa e snellente, magnesio antifame e vitamina C antiossidante.

Il menu del giorno LA RICETTA PER IL PRANZO


Risotto alle pere
APPENA SVEGLIA padella con 2 cucchiaini di Per 1 persona: fai appassire 1 cucchiaio
• ½ bicchiere di acqua olio extravergine d’oliva e di scalogno tritato in un tegame con 2
con 1 cucchiaio di succo servita con buccia di limone cucchiaini di olio caldo. Unisci 2 cucchiai
di aloe vera bio grattugiata, oppure 120 di cubetti di pera e dopo qualche istante
g di tofu alla piastra 50 g di riso semintegrale. Mescola per 2
COLAZIONE • 30 g di songino da condire minuti e versa 1 mestolino di brodo bol-
• 1 tazzina di caffè con 2 cucchiaini di olio, 1 lente. Porta a cottura unendo poco brodo
• 120 ml di latte o bevanda di di aceto di mele e pepe bollente per volta. Servi guarnendo con
soia senza zucchero qualche cubetto di pera, buccia di limo-
• 3 gallette di farro MERENDA ne bio grattugiata e pepe nero appena
• 2 cucchiaini di confettura • 2 gallette di farro con 3 macinato.
di more senza zucchero olive verdi
aggiunto
• 1 pera CENA LA RICETTA PER LA CENA
• 3 noci • 1 porzione di straccetti di Straccetti di tacchino con le pere
tacchino con le pere (con Per 1 persona: taglia a striscioline 180
SPUNTINO variante veg nella ricetta) g di fesa di tacchino. Spruzzale con succo
• 1 mela e 1 cucchiaio di semi • 200 g di fagiolini lessati da di limone. Dopo 10 minuti, passale nella
di girasole condire con 2 cucchiaini di farina, scuoti via l’eccesso e mettile a
olio e 1 di aceto di mele rosolare con 2 cucchiaini di olio caldo.
PRANZO • 2-3 gallette di farro Sfuma con poco vino, unisci 2 cucchiai di
• 1 porzione di risotto alle cubetti di pera e porta a cottura regolan-
pere Nota: se hai appetito, servi do di sale e pepe e unendo poca acqua
• 120 g di sogliola cotta in anche 50 g di mirtilli se necessario. Chi è vegetariano può
sostituire la carne con straccetti di seitan.

COSA MANGIO IL TRUCCO SNELLENTE


FUORI CASA Vuoi eliminare la cellulite più
In mensa o al ristorante:
rapidamente? Bevi un litro e mezzo
un risotto con un contorno di verdure.
al giorno di un’acqua oligominerale
Al bar: un toast con solo prosciutto o
formaggio e verdure cotte o insalata. povera di sodio e ricca di potassio a cui
In ufficio: puoi portare gli straccetti di aggiungere il succo di un limone bio
tacchino con le pere. In questo caso, a e la sua buccia grattugiata. In questo
cena servi il risotto indicato per il pranzo, modo assumi più vitamina C e altri
completandolo come indicato. antiossidanti antiritenzione.

82 ■ Dimagrire
GIOVEDÌ
Brucia subito più calorie
con il peperoncino
Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Physiology and Behavior
condotto dall’University of West Lafayette dell’Indiana, mangiare
peperoncino può aiutare a diminuire la sensazione di fame e bruciare più
calorie. Merito della capsaicina, la sostanza che provoca la sensazione
di bruciore e di piccante. Questa riduce l’attività della grelina, l’ormone
dell’appetito. Usalo in polvere sul cibo cotto o intero anche in cottura.

Il menu del giorno


APPENA SVEGLIA SPUNTINO MERENDA
• ½ bicchiere di acqua con • 100 g di fragole e 1 cucchiaio • 2 gallette di farro con 2 cucchiaini di
1 cucchiaio di succo di aloe vera di semi di girasole crema di carciofo (lo trovi in vasetto
al supermercato o nei negozi bio)
COLAZIONE PRANZO
• 1 tazzina di caffè • 1 porzione di penne al peperoncino CENA
• 120 ml di latte o bevanda di soia • 120 g di hummus di ceci • 1 porzione di nasello piccante
senza zucchero • 200 g di melanzane a cubetti da (con variante veg nella ricetta)
• 3 gallette di farro lessare per 3 minuti, scolare e condire • 200 g di spinaci lessati brevemente,
• 2 cucchiaini di confettura di more con 2 cucchiaini di olio, 1 cucchiaino strizzati e conditi con 2 cucchiaini di
senza zucchero aggiunto di aceto di mele e peperoncino in olio e una presa di peperoncino.
• 1 kiwi e 3 noci polvere • 2-3 gallette di farro

LA RICETTA PER IL PRANZO LA RICETTA PER LA CENA


Penne al peperoncino Nasello piccante
Per 1 persona: metti a lessare 60 g di pasta Per 1 persona: fai scaldare 2 cucchiaini
del tipo penne integrali. Scolala al dente e di olio extravergine d’oliva in un tegame
versala in un tegame dove hai messo a scal- antiaderente, poi mettici a cuocere 200 g di
dare 3 cucchiaini di olio, 1 spicchio d’aglio filetti di nasello (oppure 1 bistecca di lupino)
schiacciato e 1 peperoncino. Fai saltare per per pochi minuti per lato. Servilo in tavola
qualche istante unendo anche qualche cuc- spolverizzando con una presa di peperonci-
chiaio dell’acqua di cottura della pasta. Servi no in polvere, prezzemolo tritato e buccia di
quindi in tavola. limone bio grattugiata.

IL TRUCCO SNELLENTE COSA MANGIO


Il girovita non si riduce? Ecco un
FUORI CASA
In mensa o al ristorante:
suggerimento super efficace. Per tre giorni
un primo condito con ragù e verdure a piacere
elimina il glutine dal piatto. Puoi farlo
come secondo piatto o antipasto.
sostituendo pane e gallette di farro con Al bar: una piadina con formaggio o bresaola
2-3 gallette di grano saraceno; la pasta e verdure grigliate.
di grano con una pari quantità di pasta In ufficio: 70 g di pane integrale con 150 g di
di saraceno o di mais e l’orzo con una pari hummus di ceci (lo trovi pronto nei negozi bio e
dose di riso. anche al supermercato) e verdure a piacere.

Dimagrire ■ 83
VENERDÌ
Bevi tè verde, così
dimagrire è più facile
Il tè verde contiene catechine, un gruppo di polifenoli antiossidanti che gli
consentono di attivare il metabolismo e l’ossidazione dei grassi che permette
l’eliminazione dell’adipe accumulato. Affinché possa svolgere la sua azione
snellente, se ne dovrebbero assumere 4-5 tazze, da 120 ml ognuna, al giorno.
Tra le varità più efficaci troviamo il gyokuro, utile anche contro la fame
nervosa e digestivo, e il matcha.

Il menu del giorno LA RICETTA PER IL PRANZO


Orzotto al tè verde
APPENA SVEGLIA affettato vegetale Per 1 persona: fai appassire 1 scalogno
• ½ bicchiere di acqua • 100 g di lattuga a listarelle piccolo tritato in 2 cucchiaini di olio. Unisci
con 1 cucchiaio di succo con 2 cucchiaini di olio, uno 60 g di orzo perlato e mescola per 2 minu-
di aloe vera di aceto di mele e pepe ti. Versa un mestolino di brodo bollente e
• 1 tazza di tè verde porta a cottura unendo poco brodo bol-
COLAZIONE lente per volta. Nell’ultimo mestolino di
• 1 tazzina di caffè MERENDA brodo sciogli un cucchiaino da caffè raso
• 120 ml di latte o bevanda di • 2 gallette di farro con 3 di tè verde matcha. Regola poi di sale e
soia senza zucchero olive verdi e 1 tè verde servi in tavola spolverizzando con buccia
• 3 gallette di farro di limone bio grattugiata e pepe.
• 2 cucchiaini di confettura CENA
di more senza zucchero • 1 porzione di lenticchie
aggiunto “pomodoro e zenzero”
• 200 g di una dadolata di LA RICETTA PER LA CENA
• 1 mela
• 3 noci zucchine, carote, peperone Lenticchie “pomodoro e zenzero”
e melanzane da cuocere in Per 1 persona: fai appassire 2 cucchiai di
SPUNTINO padella con 2 cucchiaini di cipolla tritata in un tegame, poi unisci 3-4
• 1 kiwi e 1 cucchiaio di semi olio extravergine d’oliva, fettine di zenzero, mescola per un minuto
di girasole pepe e basilico e versa 160 g di lenticchie lessate. Lascia
• 2-3 gallette di farro insaporire per 5 minuti, aggiungi 1 pomo-
PRANZO • 1 tazza di tè verde doro maturo tritato e lascia cuocere per
• 1 porzione di orzotto al tè altri 10 minuti. Termina regolando di sale
verde Nota: se hai appetito, servi e spolverizzando con pepe nero oppure
• 70 g di prosciutto crudo o anche 50 g di mirtilli con peperoncino in polvere.

COSA MANGIO IL TRUCCO SNELLENTE


FUORI CASA Hai superato gli “anta” e fatichi a
In mensa o al ristorante:
dimagrire? È un problema comune,
un piatto di minestrone con verdure, legumi
per via del metabolismo che si è fatto
e patate. A fine pasto, mastica 2 fettine di
zenzero che puoi portare da casa. più lento. Oltre al tè verde, ecco il tuo
Al bar: un toast con formaggio o prosciutto alleato di oggi, che puoi usare anche
e insalata verde. tutti i giorni: prima dei 3 pasti principali
In ufficio: 3 gallette con 70 g di prosciutto assumi 2 cucchiaini di aceto di mele, ti
crudo o affettato vegetale e verdure. aiuterà a bruciare più calorie.

84 ■ Dimagrire
SABATO
Con le fragole elimini
i depositi di grasso
Le fragole apportano calcio e magnesio antigrasso, vitamina C antirughe e
potassio diuretico. Grazie al loro contenuto in acidi organici e flavonoidi sono
state inserite tra i super cibi antiossidanti ORAC (Oxygen Radical Absorbance
Capacity), una classifica stilata dal dipartimento dell’agricoltura statunitense.
Le fragole sono quindi in grado di rallentare l’invecchiamento, anche quello
del metabolismo. Una porzione da 100 g apporta circa 27 kcal.

Il menu del giorno


APPENA SVEGLIA SPUNTINO crema di carciofo (lo trovi in vasetto
• ½ bicchiere di acqua con • 50 g di fragole e 1 cucchiaio al supermercato o nei negozi bio)
1 cucchiaio di succo di aloe vera di semi di girasole
CENA
COLAZIONE PRANZO • 1 porzione di crocchette di patate
• 1 tazzina di caffè • 1 porzione di insalata di salmone (con variante veg nella ricetta)
• 120 ml di latte o bevanda di soia con le fragole (con variante veg nella • 200 g di biete lessate brevemente,
senza zucchero ricetta) strizzate leggermente e condite con 2
• 1 brioche integrale oppure 1 muffin • 2-3 gallette di farro cucchiaini di olio e una presa di pepe
fatto in casa nero.
• 100 g di fragole MERENDA • 1 ciotolina di fragole al naturale
• 3 noci • 2 gallette di farro con 2 cucchiaini di (circa 50 g)

LA RICETTA PER IL PRANZO LA RICETTA PER LA CENA


Insalata di salmone con le fragole Crocchette di patate
Per 1 persona: metti 50 g di songino in una Per 1 persona: fai lessare 250 g di pata-
terrina. Unisci 50 g di fragole a tocchetti pic- te, poi sbucciale e schiacciale con pepe e
coli e condisci con 2 cucchiaini di olio, uno di poco sale. Aggiungi 1 uovo e amalgama
aceto di mele, pepe e poco sale. Mescola deli- bene. Forma delle crocchette, passale in un
catamente, quindi unisci 100 g di salmone per secondo uovo sbattuto e poi nel pangrattato.
carpaccio (lo trovi in busta al supermercato e Mettile a cuocere a 180 °C rigirandole a metà
non è affumicato) a listarelle. Servi subito in cottura. Servile tiepide. Se segui una dieta
tavola. Se segui una dieta vegana, sostituisci vegana, sostituisci l’uovo all’interno con 20
il salmone con 20 g di nocciole tritate. g di noci tritate e passale nel solo pangrattato.

IL TRUCCO SNELLENTE COSA MANGIO


Il tuo problema è il grasso sulle
FUORI CASA
In mensa o al ristorante:
braccia? Mangia l’avocado a colazione,
un secondo di pesce o carne
privilegiando quella salata. Ecco un
con verdure e 1 piccolo panino.
esempio: 100 g di polpa di avocado Al bar: un’insalatona con tonno (senza
con pane integrale, 1-2 uova sode o in mozzarelline né uova) e 1 piccolo panino.
camicia e una spremuta. In ufficio: puoi portare le crocchette di
Se sei vegana, sostituisci le uova con patate con le verdure. In questo caso, a cena
tofu o tempeh alla piastra. servi quanto previsto per il pranzo.

Dimagrire ■ 85
DOMENICA
Riduci il girovita e i fianchi
con le mandorle
Forniscono circa 600 kcal per 100 g, e per questo non sembrerebbero dimagranti. In
realtà scienziati di tutto il mondo hanno dimostrato che fino a 40 g di mandorle al
giorno contribuiscono al dimagrimento. In uno studio recente della Purdue University
di West Lafayette (Usa), 86 adulti sovrappeso hanno seguito due diete con lo stesso
apporto calorico, ma una con mandorle (40 g al dì) e l’altra senza. Dopo tre mesi, la
riduzione del grasso era maggiore in chi aveva mangiato mandorle.

Il menu del giorno LA RICETTA PER IL PRANZO


Spaghetti al pesto di mandorle
APPENA SVEGLIA schiacciato, un pizzico di Per 1 persona: metti a lessare 60 g di
• ½ bicchiere di acqua sale e una presa di pepe spaghetti integrali in abbondante acqua
con 1 cucchiaio di succo leggermente salata. Nel frattempo, frul-
di aloe vera MERENDA la con il mixer 20 g di mandorle con 1
• 2 gallette di farro con 2 ciuffetto di rucola, 1 cucchiaio di acqua
COLAZIONE cucchiaini di crema di di cottura della pasta e 2 cucchiaini di
• 1 tazzina di caffè carciofo (la trovi in vasetto olio, fino a ottenere una crema. Scola gli
• 120 ml di latte o bevanda di al supermercato o nei spaghetti al dente, condiscili con la crema
soia senza zucchero negozi bio) preparata, spolverizzali con pepe appena
• 1 brioche integrale oppure macinato e servi in tavola.
1 muffin fatto in casa CENA
• 1 kiwi • 1 porzione di fagotto con
LA RICETTA PER LA CENA
• 5 mandorle verdure e tofu (se non
mangi soia, sostituiscilo Fagotto con verdure e tofu
SPUNTINO con 30 g di parmigiano Per 1 persona: ricava un rettangolo da
• 1 mela e 5 mandorle grattugiato) un rotolo di pasta sfoglia integrale (all’in-
• 50 g di cicoria verde da circa un quarto della sfoglia). Fai rosola-
PRANZO condire con 2 cucchiaini di re in 2 cucchiaini di olio 1 cucchiaio di
• 1 porzione di spaghetti al olio extravergine d’oliva, 1 cipolla tritata, poi unisci 200 g di spinaci
pesto di mandorle cucchiaino di aceto di mele, lessati, strizzati e tritati. Lasciali insaporire
• 200 g di zucchine a cubetti pepe e un pizzico di sale e quando sono freddi usali per farcire il
da rosolare in padella rettangolo di pasta sfoglia. Ricopri con
con 2 cucchiaini di olio, Nota: se hai appetito, servi 150 g di fettine di tofu ben scolato e
1 spicchietto d’aglio anche 100 g di mirtilli asciugato, chiudi il fagotto, spennella
con acqua e cuoci a 180 °C per 25 minuti.

COSA MANGIO IL TRUCCO SNELLENTE


FUORI CASA
Vuoi perdere ancora un po’ di peso?
In mensa o al ristorante:
Ripeti i menu qui proposti per un’altra
1 pizza margherita oppure
un altro piatto a scelta. settimana, oppure utilizza solo i primi
Al bar: un panino farcito a piacere, tre giorni (lunedì, martedì, mercoledì) per
ma senza salse, con verdure alla griglia. ognuna delle settimane di questo mese.
In ufficio: una fetta di pizza E per ottenere i migliori risultati, bevi
con verdure oppure una delle proposte date prima di colazione e per tutto aprile,
nel corso della settimana. acqua e succo di aloe vera.

86 ■ Dimagrire
La lista della spesa
Latticini Cereali
• Bevanda di soia senza zucchero  • Farro 
• Latte  • Fusilli integrali 
• Mozzarella  • Gallette di farro 
• Parmigiano  • Orzo perlato 
• Pane integrale 
• Pasta sfoglia integrale 
• Penne integrali 
• Riso semintegrale 
• Spaghetti integrali 

Frutta e verdura
• Aglio  • Pomodori da insalata  • Mele 
• Basilico  • Pomodorini  • Pere 
• Biete  • Prezzemolo 
• Carote  • Rucola 
• Cicoria verde  • Scalogno 
• Cipolla  • Sedano 
• Fagiolini  • Songino 
• Lattuga  • Spinaci 
• Melanzane  • Zucchine 
• Olive verdi  • Fragole 
• Patate  • Kiwi 
• Peperoni  • Limoni 

Spezie Proteine animali Dolci e altro


• Pepe nero  e vegetali • Aceto di mele 
• Peperoncino  • Carpaccio di salmone • Brioche integrale 
• Zenzero  (non affumicato)  • Brodo casalingo 
• Cosce di pollo  • Caffè 
• Fagioli cannellini  • Confettura di more senza zucchero 
• Filetti di nasello  • Crema di carciofi già pronta 
• Hummus di ceci • Muffin fatto in casa 
già pronto  • Olio extravergine 
• Lenticchie  • Pangrattato 
• Prosciutto crudo • Succo di aloe 
o affettato vegetale  • Tè verde 
Frutta secca • Seitan  • Tè verde matcha 
• Mandorle  • Sogliola  • Vino bianco 
• Semi di girasole  • Straccetti di fesa
• Nocciole  di tacchino 
• Noci  • Tempeh 
• Pinoli  • Tofu alle erbe 
• Uova 
Dimagrire ■ 87
Le guide pratiche

I LIBRI
ZENZERO IL POTERE CURATIVO
E LIMONE DEL CIBO
Zenzero e limone sono due potenti Una guida pratica alla dieta
alleati della salute, ancora più efficaci quotidiana che consente di
se li abbiniamo tra loro. Hanno effetti prevenire e trattare i più comuni
disintossicanti e diuretici; vincono disturbi con gli alimenti adatti.
le infiammazioni, i dolori e i gonfiori; Dalla colite alla glicemia alta,
eliminano i batteri; proteggono dall’osteoporosi all’ ipertensione,
le arterie, lo stomaco e l’intestino; ecco cosa devi fare a tavola per
sciolgono i grassi e fanno dimagrire. ritrovare subito salute e benessere.
In edicola con Dimagrire dal 20 aprile In edicola con Dimagrire dal 20 aprile
e Salute Naturale dal 27 aprile e Salute Naturale dal 27 aprile

In tutte le edicole
Puoi anche ordinarle a Edizioni Riza - Tel 02/5845961
o direttamente sul sito www.riza.it (area shopping)
CURA DEL CORPO
Bellezza e dimagrimento

Aiuta il
corpo a
sbocciare
A maggio, mese simbolo
della vita nella sua
pienezza, rinnova la pelle
con un’esfoliazione naturale
che riassorbe le adiposità
localizzate. E regalati un
corpo nuovo con la gym
della guru del fitness
su Instagram

I NUOVISSIMI SCRUB ALLENARSI AL PARCO


ANTICELLULITE CON L’INFLUENCER
pag. 90 pag. 94
89
Dimagrire ■
COSMESI E DIMAGRIMENTO
C
U

Fai sparire i cusci


R
A
D
E

con i nuovi scrub


L
C
O
R
P
O GRAZIE ALL’AZIONE STIMOLANTE DEL MASSAGGIO MECCANICO SULLA PELLE E SULLA
MICROCIRCOLAZIONE, QUESTI TRATTAMENTI RIDUCONO LA PELLE A BUCCIA D’ARANCIA
Con la consulenza di Michela Riva, naturopata olistica a Milano.

L’
esfoliazione è una pratica di bellezza an- Lo scrub non è il gommage
tichissima, già nota agli antichi Greci: si «Lo scrub è un’esfoliazione superficiale dell’epider-
faceva strofinando il corpo con i semi di mide che rimuove le cellule morte regalando nuova
uva. Disintossica la pelle, eliminando cellule morte luminosità e un aspetto più sano alla pelle» sostiene
e tossine. La idrata, restituendole morbidezza ed Michela Riva, naturopata olistica. «Uno degli aspetti
elasticità. Aiuta la microcircolazione sanguigna e più positivi è che puoi farlo velocemente in casa, con
linfatica con un massaggio lieve ed efficace che ha pochi ingredienti, facilmente reperibili e con pochis-
ottimi effetti su cellulite e ristagni. Libera i pori e sima spesa. In molti lo confondono con peeling e
prepara le zone critiche a ricevere al meglio i trat- gommage, ma sono cose diverse. Lo scrub agisce
tamenti successivi. tramite azione meccanica massaggiando i micro-
granuli sulla superficie della pelle; è un trattamento
intenso ed è adatto a zone del corpo più resistenti
(cosce, glutei, braccia). Nel peeling invece l’esfo-

i 5 errori liazione avviene per reazione enzimatica, spesso


attraverso prodotti a base di acidi della frutta, che
sciolgono i legami tra le cellule cornee dello strato
da non fare superficiale della pelle e rimuovono le cellule
morte. Il gommage, infine, ha la consistenza
1. Non esagerare con la frequenza. di una crema appiccicosa, che si applica su
Una volta a settimana (due al massimo) è sufficien- pelle bagnata facendola aderire sulla super-
te per rimuovere le tossine e stimolare il microcircolo. ficie. Viene massaggiato su porzioni di cute
2. Non usare le nostre “ricette” anche sul viso: in modo localizzato per cancellare (come
la zona è più delicata e la grana più sottile. una gomma adesiva) le tossine».
3. Prima e durante: non farlo sulla pelle asciutta e
non eccedere con lo sfregamento: rischi di irritare la
pelle. Sempre meglio eseguirlo sotto la doccia.
Prepara la base ossigenante
4. Dopo lo scrub sempre il massaggio: al termine Sale, zucchero o bicarbonato? Di sicuro li
del trattamento, dopo il risciacquo, procedi con il hai in dispensa e sono i primi ingredienti a
trattamento anticellulite o con una crema idratante. venirti in mente quando pensi di preparare
5. Ripetilo tutto l’anno. Non fare lo scrub solo d’in- uno scrub fai da te. La loro forma in cristalli,
verno. Se vuoi esporti al sole, prepara la pelle con infatti, li rende i più adatti per esfoliare con azio-
una serie di scrub nelle settimane precedenti. ne meccanica le zone da trattare, rimuovendo le
cellule morte e liberando i pori per ricevere nuovi
trattamenti. Puoi prepararne anche di più delicati,
con farine o addirittura con i fiori. Vediamo quale
scegliere a seconda delle tue esigenze.
90 ■ Dimagrire
netti
anticellulite
IL SALE GROSSO è antiflaccidità e drenante
Il sale grosso è da sempre
usato per le sue proprie-
USA IL ROSSO DELLE HAWAII
tà curative (pensa ai sali CON L’OLIO DI MONOI
del Mar Morto) in grado
di sfiammare l’organismo,
a effetto levigante
ridurre per osmosi la ri-
«Quello rosso è un sale marino non
tenzione idrica e l’aspetto
raffinato, il cui colore è dovuto alla
della cellulite, stimolare
presenza di argilla rossa vulcanica
la circolazione e conferire
hawaiana, ricca di più di 80 minerali e
alla pelle un aspetto più
di ossido di ferro, prezioso per stimolare il
sano e sodo. «Usa il sale
microcircolo e riossigenare i tessuti affetti da
grosso quando vuoi otte-
edemi e inestetismi». Questa argilla (detta Red
nere un effetto drenante
Alea) viene bene assorbita dalla pelle e, attraverso lo
- afferma Michela Riva - e
scrub, ha un effetto detossinante ed esfoliante. Puoi
se vuoi agire su una zona
potenziarne gli effetti abbinando il sale all’olio di Monoi
particolarmente difficile
originario di Tahiti (ottenuto a sua volta dalla polpa
(gomiti, ginocchia e tallo-
di cocco lasciata essiccare al sole) che gli conferisce
ni), se ti serve un tratta-
l’inconfondibile profumo esotico.
mento d’urto o nei casi di
cellulite dura e resistente.
È un trattamento intenso, COME SI FA
i granuli sono corposi, mai Mescola 3 cucchiaini di sale rosso delle Hawaii, 2 cuc-
usarli puri: è sufficiente chiai di olio di Monoi Thiaré di Tahiti e un cucchiaio di
aggiungere un cucchiaio burro di karitè bio (o olio di jojoba) non raffinato fino a
di olio d’oliva o di yogurt e ottenere un composto non troppo liquido. Massaggia
qualche goccia di olio es- sulle gambe umide, con movimenti
senziale per addolcirne gli circolari, dalle caviglie risalendo verso
effetti». cosce e glutei. Lascia in posa per 5-10
minuti, quindi risciacqua e tampona
con un asciugamano asciutto. Ripeti
l’operazione 1 volta a settimana.

Dimagrire ■ 91
COSMESI E DIMAGRIMENTO
C
U
R
A I trattamenti per gambe sgonfie e toniche
D La respirazione cellulare è uno dei principali sistemi detossinanti della cute e facilita l’eliminazione di scorie
E e radicali liberi; inoltre consente ai principi attivi dei cosmetici di penetrare in profondità, con un effetto rivi-
L talizzante e rassodante decisamente potenziato. Prova uno dei nostri trattamenti naturali. Prepara la stanza da
bagno versando nel diffusore 3 gocce di olio essenziale di cannella, una spezia calda e stimolante che attiva
C il metabolismo e scuote dal letargo, e 2 gocce di coriandolo, che spazza via la pigrizia mentale.
O
R
P
O
LO ZUCCHERO detossina e tonifica i tessuti
«Lo zucchero, soprattutto quello di canna, contiene l’acido glicolico, che
è un esfoliante naturale, un antisettico ideale poiché deterge e uccide i
batteri. Inoltre è un perfetto idratante per la pelle, poiché cattura l’umidità
dell’esterno e la trattiene. Utilizzalo quando vuoi un’azione esfoliante e
rassodante (antiage) al contempo». Inoltre, i suoi granuli, essendo più piccoli
di quelli del sale, permettono di svolgere un’azione - letteralmente - “più
dolce”. Sono quindi meno aggressivi e più adatti per le zone delicate, per chi
soffre di pelle irritabile o ha venuzze e capillari in superficie.

ABBINALO ALLE PROTEINE DEL LATTE


per rassodarti
Il mascobado è il vero zucchero di canna integrale grezzo, leggermente umido
e dal caratteristico colore marrone scuro. Essendo stato lavorato meno di tutti
gli altri zuccheri, mantiene intatte le sue proprietà nutrizionali ed è un’ottima
fonte di vitamine del gruppo B e minerali come ferro e magnesio. Grazie alla sua
caratteristica umidità, funge da idratante e umettante della pelle. I granuli non
sottilissimi permettono di affinare la grana della tua pelle con efficacia. Il latte
intero, invece, è ricchissimo di proteine e grassi, che danno alla pelle appena
esfoliata il nutrimento e la rigenerazione di cui ha bisogno.

COME SI FA
Mescola 100 g di zucchero mascobado, un cucchiaio di
miele e un cucchiaio di olio di mandorle dolci. Aggiungi 25
ml di latte intero e mescola fino a ottenere un composto
morbido ma non troppo liquido. Massaggia sulle gambe con
movimenti circolari dal basso verso l’alto, risciacqua e avvolgi
le gambe in un asciugamano pulito. Ripeti l’operazione 1-2
volte a settimana. Puoi conservarlo in frigo per 1 o 2 giorni.

92 ■ Dimagrire
LA SAPONETTA RIDUCENTE
Se la mattina sei sempre di corsa, puoi usare
sotto la doccia una saponetta esfoliante
e anticellulite a base di crusca di Avena
sativa, che stimola il rinnovamento cellulare,
con alghe (Fucus vesiculosus) o un mix di
piante e spezie (rosmarino, cannella, caffè)
in grado di drenare e stimolare localmente il
metabolismo dei grassi. «Per far penetrare
al meglio i principi attivi - consiglia la
Riva - scegli quelle sagomate con sfere
massaggianti, in grado di stimolare il
microcircolo e coccolarti».

IL BICARBONATO per prevenire i cedimenti cutanei


Questa finissima polvere bianca è un altro ingrediente davvero low cost per uno scrub
naturale e delicatissimo. È antibatterico, astringente, antinfiammatorio e alcalinizzante.
Può essere il protagonista di scrub dolci ma efficaci, che puoi utilizzare sia su punti delicati
del corpo sia sul viso: unisci due cucchiai di bicarbonato di sodio purissimo in polvere con
uno-due di acqua tiepida, mescola fino a ottenere un composto omogeneo e che non coli e
massaggia delicatamente sulla pelle umida.

CON IL CIOCCOLATO COME SI FA


Mescola in una ciotola 3 cucchiai di cacao
è anticellulite amaro, tre cucchiai di miele, 2 cucchiai
Teobromina e oligomeri procianidolici sono le di bicarbonato e un cucchiaino di olio
armi segrete contenute nel cacao amaro che lo extravergine di oliva o olio di jojoba, fino a
rendono naturalmente efficace contro la buccia formare un composto cremoso. Inumidisci la
d’arancia. La prima stimola la lipolisi favorendo pelle prima della doccia e applica lo scrub sul
la riduzione della massa grassa, i secondi corpo massaggiando con movimenti circolari.
agiscono sull’alterazione del tessuto connettivo Risciacqua e procedi con la doccia, terminando
all’origine della cellulite prevenendo, per con un getto di acqua fredda sulle gambe.
esempio, l’azione demolitrice di alcuni enzimi
su collagene ed elastina. È ricco di flavonoidi,
vasoprotettori e perciò utili contro edemi e
ritenzione idrica. E inoltre: il miele tonifica con le
sue vitamine, il bicarbonato esfolia dolcemente
e ammorbidisce la pelle, l’olio di jojoba o
extravergine nutrono senza appesantire.

Dimagrire ■ 93
IL TUO FITNESS
C
U
R
A Prova costume non ti temo
con il walking
D
E
L

super rassodante
C
O
R
P
O
PESATI PRIMA
SE PENSI CHE SIA ORMAI TROPPO DI COMINCIARE
TARDI PER RIMETTERTI IN FORMA, Il giorno in cui scegli di
cominciare, pesati e annota
DOVRAI RICREDERTI. CON I CONSIGLI il peso iniziale su un taccuino.
Poi prendi le misure del tuo
DELLA NOSTRA INFLUENCER PUOI corpo con un metro da sarta.
Potrai rimisurarti dopo 15 giorni
e al termine dei 30, per toccare
ARRIVARE PREPARATA A SCOPRIRE con mano i tuoi progressi.
Mettiti davanti a uno specchio,
IL CORPO AL PRIMO SOLE dritta e a piedi uniti, misura:
• il tuo giro coscia
Con la consulenza di Federica Accio, influencer e personal trainer. (parte più alta);
• il tuo punto vita

F
(2 dita sopra l’ombelico);
ederica Accio - Laurea ISEF e • i fianchi (partendo dalle anche
20 anni di esperienza nel fitness, e comprendendo i glutei).
meglio nota su Instagram come
InformaconFede - è la professionista
di cui hai bisogno se vuoi snellire e to-
nificare alcune parti del tuo corpo, ma
hai capito, dopo infiniti abbonamenti
mai utilizzati, che la palestra proprio
non fa per te. In questo caso ci vuo-
le un allenamento super tonificante,
da eseguire a casa o ancora meglio QUANTE VOLTE
all’aperto, approfittando della bella PER SNELLIRTI
stagione, per rimodellare i punti cri-
La personal trainer suggerisce
tici: pancia, glutei, fianchi e cosce. «Se
di ripetere questo walking
riesci a trovare l’allenamento che fai con
mix bruciagrassi all’aperto 1
piacere, - sostiene Federica - hai già vinto.
o 2 volte alla settimana (una
Se ti costringi a sedute massacranti o a di-
trentina di minuti in tutto
scipline che non ti piacciono quanto po-
circa). È il circuito ideale da
trai resistere? Due settimane? Un mese?
fare in questa stagione: la
Il primo passo per rimettersi in forma è
luce del sole ti regala energia
ascoltare il proprio corpo, aiutandolo
e respirare aria buona ti
a perdere i chili accumulati attraverso
ossigena maggiormente.
esercizi funzionali che puoi ripetere
in qualsiasi momento e ovunque tu
sia. I risultati arriveranno senza
che tu te ne accorga».

94 ■ Dimagrire
Il programma
SNELLISCI I PUNTI CRITICI, SGONFIA E RASSODA
Comincia la seduta di allenamento della durata di circa 30 minuti con un riscaldamento
cardiovascolare che mira a ossigenare i tessuti e ad attivare la termogenesi. La personal trainer
consiglia di non andare mai in “iperaffanno“: puoi monitorare i tuoi livelli di ossigenazione
attraverso il cosiddetto “talk test”, immaginando di chiacchierare con un’amica. L’intensità del tuo
lavoro è giusta se riesci a chiacchierare agevolmente con un compagno (anche immaginario) di
allenamento. L’ ossigenazione è il fattore più importante per una remise en forme anticellulite.

1 6 minuti
di camminata
Cammina a passo svelto,
2 2 minuti
di corsetta leggera
Il peso del corpo è leggermente
appoggiando tutta la pianta proteso in avanti (appoggia
del piede (rullando tallone- mezzo piede e avampiede) per
avampiede), facendo oscillare ammortizzare al meglio l’impatto
le braccia piegate ai lati del con il terreno (non correre
corpo. Ricorda di tenere le saltellando sulle punte dei piedi per
spalle rilassate, lontane dalle non sollecitare troppo i polpacci).
orecchie, di avere ben presente Indossare delle scarpe con un
l’addome e di strizzare bene i grip ammortizzato adatto al tuo
glutei ad ogni passo. appoggio plantare sarà d’aiuto.

3 30 secondi di passo
incrociato da modella
Hai presente come camminano le
4 30 ripetizioni
di saltelli twist
Con le braccia morbide lungo
modelle in passerella? Ecco, fai così i fianchi, saltella sul posto
anche tu: tieni il bacino in leggera muovendo le ginocchia in
retroversione, le braccia flesse che direzione opposta rispetto
oscillano e le spalle rilassate, esaspera al movimento delle braccia.
il passo della camminata semplice, Sollevati di pochissimo
incrociando bene i piedi davanti a te, da terra: così non avrai
strizzando i glutei e con l’attenzione problemi nel ritornare a terra
rivolta all’interno coscia. ammortizzando l’impatto con il
terreno.

5 30 ripetizioni
per gamba:
simula il pattinaggio
6 10 secondi
di corsa sprint
Immagina di essere la leonessa dei 100 metri
piani. Una velocista da primato mondiale...
Ritorna bambina e immagina di indossare
Ecco, sei pronta per correre veloce.
un paio di pattini a rotelle. Sei ferma
Proietta il busto verso l’ avanti
sul posto, con le gambe tese divaricate
come se fossi una pallottola. 10
più della larghezza delle tue spalle, gli
secondi sembrano pochi, ma
avampiedi extra-ruotati (in fuori), il bacino
credimi sono più che sufficienti per
e il busto fermi. Ora esegui dei piccoli slanci
dare al tuo organismo quello sprint
verso il retro del tuo corpo, strizzando bene
in più che lo aiuti a rimettersi in
i glutei. Gli slanci piccoli ti aiutano a non
forma e accendere il metabolismo.
inarcare troppo la zona lombare. Dimagrire ■ 95
C I LIBRI DI DIMAGRIRE
O
N
S IN LIBRERIA
I LE NOVITÀ DI RIZA
G IN EDICOLA Scopri la dieta giusta per
L ritrovare un girovita snello
I L’abbinamento perfetto per Se è vero che un girovita
dilatato è spesso il
D assicurarti linea e salute punto debole delle
I donne, è altrettanto

Z
vero che è proprio dal
enzero e limone sono
L un’accoppiata vincente
benessere dell’addome
E per chi vuole dimagrire ma
che dobbiamo partire
T anche depurarsi a fondo, elimina-
se vogliamo ritrovare
salute e peso forma.
T re dall’organismo scorie e tossine
Serena Missori, medico
U e avere una pelle tonica e levigata.
chirurgo specializzato
R Il limone è ricchissimo di acidi or-
in endocrinologia, in
A ganici, fibre solubili e vitamina C,
questo suo nuovo libro spiega come
grazie ai quali aiuta a rassodare i
individuare qual è il nostro tipo di
tessuti ed esercita un’intensa azione
pancia (a mela, a punta a pera ecc.)
depurativa; lo zenzero, un prezioso
e in base a questo propone diversi
rizoma di origine asiatica ormai dif-
approcci dietetici indicati a farci
fusissimo anche qui da noi, è invece ritrovare un girovita snello, ma anche
fonte di preziose sostanze che aumentano la termogenesi, cioè benessere ed energia.
l’impiego di grassi e calorie per produrre energia, aiutando così
a non accumulare peso, e in più contrastano gas e fermentazioni La dieta della pancia di S. Missori, A. Gelli
intestinali, favorendo così una pancia piatta. In questo libro Edizioni LSWR, 304 pag., 18,90 €
troveremo spiegate le virtù di questi preziosi alimenti e tutti i
modi per utilizzarli, per la salute, per la linea e per la bellezza.

Zenzero e limone
Edizioni Riza, 144 pag., 9,90 € Liberati delle zavorre mentali
e conquisti la leggerezza
Il sovrappeso è vissuto quasi sempre
con disagio ed è un fattore di rischio
Porta in tavola il benessere per numerose patologie, eppure
spesso non si riesce a liberarsene.

Q uesto manuale pratico per-


mette di mettere a punto una
dieta quotidiana capace di preveni-
Franco Berrino e Daniel Lumera
in questo libro mostrano come
tutto ciò sia dovuto al fatto che
re e trattare i più comuni disturbi le cause dei chili di troppo sono
con gli alimenti adatti. Troveremo soprattutto emotive
quindi tutti i suggerimenti per por- e psicologiche.
tare in tavola i cibi del benessere, E ci spiegano
in grado di migliorare i sintomi di come ritrovare la
disturbi come colite o ipertensione, leggerezza, fisica e
favorendo anche il peso forma. mentale, liberandoci
di tutte le zavorre che
Il potere curativo del cibo ci appesantiscono.
Edizioni Riza, 144 pag., 9,70 €
La via della leggerezza
di F. Berrino, D. Lumera,
Mondadori, 322 pag., 20 €
96 ■ Dimagrire
IL TUO SHOPPING
Per una spesa sana e attenta alla linea

La dieta del riso: pratica, Nuovi piatti veloci e buoni


sana, detox e ipocalorica salutari e 100% vegetali
Conciliare desiderio di salute e bontà I nuovi prodotti della linea Facili da
a tavola, oggi è possibile, grazie alla Preparare, sono la tua soluzione
“Dieta del Riso” Dietidea. Questo pratica e veloce per ogni momento
innovativo metodo firmato della giornata, senza glutine e
dal professor Sorrentino 100% vegetali. Gusto e fantasia a
e da Riso Scotti permette colazione con Porridge e Pancake,
di osservare una dieta Mix quinoa e Burger vegetali per i
ipocalorica bilanciata a tuoi pasti principali, e le alternative
base di proteine del riso vegetali per maionese,
e di alimenti gustosi ed crema pasticcera e panna
equilibrati, perfetta anche che ti lasceranno a bocca La Finestra sul Cielo
Riso Scotti Tel. 0161/455511
per chi ha poco tempo o è www.dietidea.com aperta. Tutti i prodotti sono www.lafinestrasulcielo.it
sempre fuori casa. pronti in pochissimi minuti.

Prezioso alleato contro Con il caffè verde stop a


liquidi e ristagni ritenzione e chili di troppo
Drenvin è un integratore alimentare Caffè Verde Metabolico di
certificato VeganOK, a base di Equilibra® è un integratore
ananas, papaya, ortosiphon, utile in caso di metabolismo
tarassaco e tè verde, che facilita rallentato, aumento di peso e
il drenaggio dei liquidi corporei in accumulo di liquidi, a base di
eccesso e favorisce il senso di sazietà Caffè verde, dall’azione tonica
e la depurazione. Goji e ananas e di sostegno metabolico.
aiutano contro l’infiammazione Con in più Tè verde, che
delle cellule e l’accumulo di favorisce l’equilibrio del
adipe; Bardana, Baobab Erbenobili peso corporeo, Betulla
Equilibra
e Genziana favoriscono la Tel. 080/8723739 e Tarassaco, drenanti, e N. verde: 800/017874
www.erbenobili.com
digestione. Ananas, anticellulite. www.equilibra.it

Formula efficace contro Probiotici ed erbe


le carenze di potassio per una pancia piatta
Il Potassio Gluconato di Spasmina Plus è un
Ecosalute è l’integratore giusto integratore alimentare,
per reintegrare le eventuali sotto forma di opercoli, a
carenze di potassio che base di probiotici, in grado di
potrebbero essere causate da favorire l’equilibrio della flora
un’eccessiva sudorazione. La intestinale, ed estratti secchi
sua formulazione arricchita e standardizzati di Finocchio
con potassio citrato, rende più e Melissa, utili per la regolare
facile l’assimilazione di motilità intestinale
questo prezioso minerale Spazio Ecosalute
e per promuovere
Inalme
all’interno del nostro Tel. 0523/853285 l’eliminazione dei gas. www.altanatura.com
organismo. www.ecosalute.it Con in più L-Triptofano.

Dimagrire ■ 97
RIZA
I CORSI DI RIZA
IN SALUTE SENZA STRESS
Questi corsi sono a carattere tecnico-pratico e sono aperti, oltre che
al pubblico, a fisioterapisti, estetiste, naturopati, infermieri, insegnanti a cura dell’Istituto Riza di Medicina Psicosomatica
di educazione fisica, personal trainer, psicologi e medici. Direttore responsabile
I naturopati in formazione pressol’Istituto Riza hanno diritto di prelazione. Raffaele Morelli
Direttore Generale
Liliana Tieger
Tecniche immaginative di rilassamento Tecnica craniosacrale Progetto grafico
Conduttore M. Montalto Condotto da L. Dragonetti Roberta Marcante
CITTÀ IN 5 WEEK-END
CITTÀ IN 3 WEEK-END Grafica e impaginazione
Roma • 28-29 settembre - 19-20 ottobre
Roma • 21-22 settembre 2019 - 12-13 ottobre Michela Barozzi
2-3 novembre - 30 nov - 1 dicembre
9-10 novembre 2019 Comitato scientifico
11-12 gennaio 2020
€ 730 (Iva inclusa) € 1360 (Iva inclusa) Direttore: Emilio Minelli
Maria Elisa Campanini, Vittorio Caprioglio,
Fiorella Coccolo, Daniela Marafante, Elio Muti, Marilena Zanardi
In redazione
Digitopressione dinamica Lettura del corpo in psicosomatica Stefania Conrieri
Conduttore M. Bizzotto
Conduttore L. Dragonetti Hanno collaborato
CITTÀ IN 3 WEEK-END
CITTÀ IN 3 WEEK-END
(per i testi) Giorgio Barbetta, Chiara Beretta,
Verona • 25-26 maggio - 22-23 giugno
Verona • 28-29 settembre - 26-27 ottobre Giada Bossi, Maria Elisa Campanini,
13-14 luglio 2019
16-17 novembre 2019 Fiorella Coccolo, Nina Gigante,
Milano • 28-29 settembre - 19-20 ottobre
Chiara Marazzina, Emilio Minelli, Cristina Molina,
16-17 novembre 2019 Thomas Morelli, Cinzia Scarcelli, Federica Vuono
€ 870 (Iva inclusa) € 730 (Iva inclusa)
(per le immagini) Angelo Siviglia, Fotolia, 123rf, Shutterstock
Copertina di: Angelo Siviglia
Direttore pubblicità
Doris Tieger
Ufficio pubblicità

CORSI BREVI Luisa Maruelli, Ugo Scarparo


Responsabile Amministrativo
Danila Pezzali
Autostima Segreteria di Direzione
Come ritrovarla Daniela Tosarello
CITTÀ DATE Ufficio tecnico
Sara Dognini
Milano • 11/12 maggio 2019
Ufficio Abbonamenti
Bologna • 6/7 luglio 2019
Maria Tondini, Clarissa Cazzato
€ 196 (Iva inclusa) Ayurveda Redazione, amministrazione e servizio abbonamenti:
Seminario introduttivo via L. Anelli 1, 20122 Milano, tel. 02/5845961 r.a. - fax 02/58318162
CITTÀ DATE
e-mail redazione: dimagrire@riza.it
Pubblicità: Edizioni Riza S.p.a. - via L. Anelli n° 1 - 20122 Milano
Talento tel. 02/5845961 - fax 02/58318162
Scopri la tua creatività nascosta Torino • 4/5 maggio 2019 Stampato in Italia da: Caleidograf srl
Milano • 8/9 giugno 2019
Via Milano 45 - 23899 Robbiate (Lc)
CITTÀ DATE Distribuzione per l’Italia e l’estero: SO.DI.P. “Angelo Patuzzi” S.p.A.,
Verona • 6/7 luglio 2019 Via Bettola n° 18, 20092 Cinisello Balsamo (MI)
Roma • 6/7 luglio 2019 Arretrati solo per l’anno in corso: 7,80 Euro. Abbonamento annuale (12 numeri): Italia 33,00 Euro
Roma • 5/6 ottobre 2019
Torino • 6/7 luglio 2019 Paesi europei 117,00 Euro - Altri paesi 159,00 Euro - Oceania 213,00 Euro.
Versamenti da effettuare sul C.C.P. n. 25847203, intestato a Edizioni Riza S.p.a.,
€ 196 (Iva inclusa)
€ 242 (Iva inclusa) via L. Anelli, 1 - 20122 Milano.
Autorizzazione del Tribunale di Milano n. 463 del 5 settembre 2001.
ISSN 1594 - 719X (PRINT)
Visto l’alto numero di richieste si suggerisce di prenotarsi con largo anticipo ISSN 2499 - 0736 (ONLINE)
Associato a:

PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI: 02/58207921


www.scuola-naturopatia.riza.it Dimagrire cita i nomi commerciali di prodotti cosmetici,
fitoterapici o alimentari per completezza di informazione e per
libera scelta della redazione.

Le informazioni contenute nella presente pubblicazione sono


Presentazione del libro a scopo informativo e divulgativo: pertanto non intendono
sostituire, in alcun caso, il consiglio del medico di fiducia.
Il potere curativo del digiuno EDIZIONI RIZA
La pratica che rigenera corpo e mente www.riza.it
info@riza.it
Intervengono: Corsi Istituto Riza: riza@riza.it
Michael Morelli, coautore del libro e sociologo Abbonamenti: abbonamenti@riza.it
Federica Ganora, naturopata e presidente di Alimentochecura Pubblicità: advertising@riza.it

Venerdì 17 maggio 2019, ore 20.30 INGRESSO GRATUITO GARANZIA DI RISERVATEZZA PER GLI ABBONATI
Chieri (TO) CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA L’Editore garantisce la massima riservatezza dei dati forniti dagli abbonati e la
possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica o la cancellazione scrivendo
c/o Biblioteca Civica Nicolò e Paola Francone Prenotazioni: conferenza.digiuno@gmail.com a: Edizioni Riza - via L. Anelli, 1 - 20122 Milano. Le informazioni custodite
Via Vittorio Emanuele II 1 Info: 348.7952286 (Lina Gambetta) nell’archivio elettronico Riza verranno utilizzate al solo scopo di inviare agli
abbonati vantaggiose proposte commerciali (art. 13 decreto legge 196/2003)
MAGNESIO SUPREMO®

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA
naturalmente
ANTISTRESS
*

Il magnesio è un minerale che contribuisce a sostenere:

• Il rilassamento muscolare • L’equilibrio degli altri minerali • Il transito intestinale


• Il benessere psicologico • La struttura di ossa e denti • La costruzione di proteine
• Il metabolismo energetico

ortolandesign.net
Si consiglia di leggere le avvertenze presenti in etichetta.

* Il magnesio contribuisce PERCHÉ EMO ®

Gli integratori non vanno intesi quali sostituti di una dieta variata, equilibrata, e di un sano stile di vita.
alla riduzione della stanchezza e SIO SUPR rie prime
MAGNE
dell’affaticamento fisico e mentale u ra ta delle mate za
Selezione
a c c icato sen
i p ro d u z ione ded ze estranee
Ciclo d zione di sostan
a
contamin No OGM a additivi
z
lu tine e sen
Senza g
L’ORIGINALE
disponibile anche nei gusti Limone e Ciliegia
Il magnesio è un minerale essenziale, responsabile di muscoli, compreso quello cardiaco. Aiuta inoltre a
molti processi metabolici, tra i quali la produzione di regolare l’equilibrio acido-alcalino dell’organismo.
energia, la sintesi delle proteine, la trasmissione nervosa MAGNESIO SUPREMO ®, marchio registrato di Natural
e degli impulsi ai muscoli. Il magnesio stimola l’assor- Point, è un integratore alimentare a base di magnesio,
bimento e il metabolismo di minerali quali il calcio, il solubile e dal sapore gradevole. La sua formula originale
fosforo, il sodio e il potassio, oltre a facilitare l’assimilazi- è in polvere e a rapido assorbimento. Sciolta in acqua,
one delle vitamine del complesso B, la vitamina C e la viene convertita in magnesio citrato.
vitamina E. Contrastando l’effetto stimolante del calcio, il In vendita nelle erboristerie, farmacie, parafarmacie e
magnesio svolge un ruolo importante per le decontrazio- negozi di alimentazione naturale.
ni neuromuscolari. È d’aiuto durante la crescita ossea ed Richiedi gratuitamente o scarica dal sito l’opuscolo
è necessario per un buon funzionamento dei nervi e dei informativo sul magnesio.

Natural Point srl - via Pompeo Mariani, 4 - 20128 Milano - tel. 02.27007247 - www.naturalpoint.it - info@naturalpoint.it