Sei sulla pagina 1di 140

Diane

solo
1€
Kruger
PENSAVO SOLO AL
LAVORO, L’AMORE
MI HA CAMBIATO
VINICIO MARCHIONI
RINGRAZIO MIA MOGLIE
CHE PER I FIGLI HA
SETTIMANALE A. € 2,90 B. € 2,20 F. € 2,50 MC. € 2,50 D. € 2,90 GR. € 2,20 L. € 2,20 M. € 1,80 Slo. € 2,10 P. (Cont.) € 1,80 E. € 2,20 CH. Chf 3,40 CHT. Chf 3,00 UK. £ 2,90 S. Skr 45. P.I. mercoledì 24/7/2019

SACRIFICATO LA CARRIERA
N.30 settimanale 30
luglio 2019 1 euro

CHIARA FRANCINI
DONNE CORAGGIOSE ORA SOGNO UN BAMBINO
IL MAGISTRATO RUBAVA
I NOSTRI SOGNI MA
IO MI SONO RIBELLATA SELVAGGIA LUCARELLI
LOTTO CONTRO IL PESO
DA TUTTA LA VITA

Moda Leonardo
NERO SEXY E CHIC
DiCaprio
Beauty
AMBIENTALISTA GRAZIE A UN QUADRO

DIETA
CORPO DA ATLETA
SENZA FARE SPORT

BIKINI
VIAGGI
DALMAZIA, NORMANDIA
E PELOPONNESO
3 ITINERARI IN MOVIMENTO
ISSN 2280 773X
90030 >

9 772280 773004
PANCIA PIATTA CON I CIBI GIUSTI
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
SOMMARIO
N. 30 - 30 LUGLIO 2019

66
Vinicio Marchioni

Lettere alla direttrice


10 Fra poco sarò mamma. E lancio un allarme:
preoccupiamoci del pianeta

Attualità
12 Questionario di F
Lisa Marzoli
14 Un fatto, due opinioni
16 La forza delle donne
18 In copertina
Diane Kruger

7 storie della settimana


22 Leonardo DiCaprio. «Tutti dobbiamo amare
e difendere l’ambiente», spiega la star, dalla
parte della natura fin dall’età di cinque anni
26 Chiara Francini. Ogni giorno sono una donna
diversa. Forse domani sarò madre
30 Lezioni di piano. Il capolavoro della regista
Jane Campion, appena restaurato, ci mostra
la forza della passione femminile

74
34 Tutta la vita a dieta. È la condanna di molte
di noi, compresa Selvaggia Lucarelli. Che al
tema dedica un libro molto divertente
40 Quando manca il dialogo. Se smettiamo di
Sexy in black confrontarci, la società si riempie di odio e
pregiudizi. Ce lo spiega un antropologo
44 Il primo viaggio senza genitori. Ce lo
raccontano due presentatrici, un attore
e un comico

Diane
Kruger
Christopher
Patey/Contour by
Getty Images

Diane indossa
un abito Roksanda.

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
SOMMARIO

88
Vacanze in Africa

H&M

18
Diane Kruger 49 «Mi ammazzerà», gridava Deborah Ballesio.
Un femminicidio annunciato quello
al karaoke di Savona. Ce ne parla il
giornalista Edoardo Raspelli, amico della vittima

52 Donne coraggiose
Quel magistrato ha rubato i nostri sogni.
Mi sono ribellata

55 Real life
Siamo noi le migliori creative d’Italia

59 People news
Fatti e misfatti delle star

66 Sex symbol
Vinicio Marchioni

69 Show news
Cinema, libri e mostre

Moda
74 Sexy in black
88 Tendenze

22 34
Selvaggia
Vacanze in Africa
90 Effetto militare
Leonardo DiCaprio 92 Neogipsy
Lucarelli
93 Tutta curve
Argentata e scintillante

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
SOMMARIO
Abbonati a F!

Il nostro settimanale è disponibile, per te o per


un regalo a una tua amica, nel classico abbonamento
cartaceo al prezzo di 23 euro per 6 mesi e di 44 euro
per un anno. F è scaricabile anche in versione iPad
e iPhone, nell’edicola di iTunes Store. Puoi provare un
numero gratuito, con indice interattivo e gli stessi
contenuti della copia cartacea. Cosa aspetti?
Per l’attivazione collegati al sito miabbono.com/F

Bellezza
94 Un corpo d’atleta senza fare sport
99 News
Capelli a stile libero

Viaggi
100 Estate in tour. In auto, in bici e a vela, tra mare
e cultura

Living
104 Abitare in una finca

Cucina

118
La dieta che ti regala
una pancia da bikini
110 Anguria. Basta un morso ed è subito estate

Benessere
117 Le 7 migliori notizie della settimana
118 Alimentazione
Obiettivo pancia piatta. Prova
la dieta che ti sgonfia
122 Lettere alla psicologa
124 Lettere alla sessuologa
125 Vita da single
126 Psicologia
Trattamenti di bellezza per l’anima

Dalla vostra parte


128 L’aria che tira: risponde Myrta Merlino
129 Lavoro: lettere all’esperta

e inoltre
131 Storie di donne

100
Maria José di Savoia

110
Semifreddo all’anguria
Peloponneso on the road
136 Chi siamo
137 Oroscopo
138 Posta del cuore

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
LETTERE ALLA DIRETTRICE

Scrivete a: f.postadirettrice@cairoeditore.it o su twitter: @marisadeimichei

Fra poco sarò mamma.


E lancio un allarme:
MARISA DEIMICHEI

difendiamo il pianeta
Ce lo ricorda Vale, preoccupata per l’ambiente e per il futuro dei nostri figli: «Noi
donne possiamo fare molto», aggiunge. E anche F si impegna a fare la sua parte

Cara Marisa,
A proposito di Carola: ha il coraggio
complimenti per F che adoro, lo compro dalle prime
uscite ed è sempre fonte di ispirazione. Finalmente si di pubblicare la mia rimostranza?
trattano argomenti interessanti e utili, che fanno
riflettere. Sono una trentenne e tra un mesetto darò Sono mamma e nonna, Cara Rosanna, qui a F non
alla luce la mia piccola, inutile dirti le emozioni e le compro sempre il vostro ci sono radical chic, ma
paure che provo, ma sono positiva! giornale. Ma da un po’ di donne che lavorano sodo e
Proprio perché considero F un settimanale di grande tempo non mi riconosco più hanno famiglia. Io stessa ho
impatto e sensibile alle tematiche più attuali, mi nelle vostre idee, sempre cominciato a lavorare a 15
piacerebbe leggere di più sulla green economy, rivolte a giustificare la linea anni, ho abitato per 40 anni
l’eco-sostenibilità e sull’importanza del nostro stile di politica di sinistra. Siete anche nelle periferie milanesi (dove
vita quotidiano per cercare di evitare il voi radical chic, con il cuore vive la maggior parte delle
surriscaldamento globale e le terribili conseguenze che a sinistra e il portafoglio a nostre redattrici) e mi sono
ne deriveranno. Io pratico un’attenta raccolta destra. Parlate di accogliere dal conquistata duramente il posto
differenziata, uso poca acqua e prendo i mezzi pubblici, vostro attico nel centro storico che, forse indegnamente,
posto articoli su Facebook e Instagram per e non pensate alle periferie occupo. Detto questo, non
sensibilizzare chi mi segue. Con l’arrivo della piccola con persone che vivono nel abbiamo MAI intervistato o

© Riproduzione riservata
vorrei utilizzare i pannolini eco e quelli lavabili, pensare disagio quotidiano. Mi ha fatto dato spazio a politici né di
di creare tutta quell’immondizia mi fa venire una molto arrabbiare che abbiate destra né di sinistra. La nostra
morsa allo stomaco. Da “quasi mamma” sono descritto Carola come se fosse unica politica è la difesa delle
seriamente preoccupata per il futuro dei nostri figli e coraggiosa! Ai miei figli, prima, donne. Se Carola ha infranto le
credo che ancora troppa poca gente si sia resa conto e nipoti adesso ho sempre leggi sarà condannata. Ma non
del reale pericolo che stiamo vivendo. Credo che noi insegnato il rispetto delle ci sembra giusto il trattamento
donne soprattutto, con la nostra spiccata sensibilità, regole. Cosa risponde dopo maschilista e fascistoide che
possiamo fare tanto per aiutare a salvare il nostro questo articolo? Non avete ha subito: è stata definita nei
pianeta e far sentire la nostra voce! Cosa ne pensi? Un pensato anche alla vita di chi modi più oltraggiosi, quando
abbraccio forte. Vale fa il proprio dovere: i finanzieri ha avuto il coraggio di portare
potevano essere morti! a terra degli esseri umani che
Cara Vale, hai perfettamente ragione. Qui a F dobbiamo Vediamo se ha il coraggio rischiavano la vita. Per questo
trovare spunti per parlare più spesso di sostenibilità di pubblicare questa mia l’abbiamo difesa. Non ho
ambientale. Te lo prometto per il bene nostro e dei nostri rimostranza. Io il coraggio di nessun problema a pubblicare
figli. Intanto guardati l’articolo dedicato all’impegno firmarmi c’è l’ho. la tua lettera, né temo le vostre
ambientalista di Leonardo DiCaprio che trovi su questo Distinti saluti. critiche che siete liberissime di
numero a pagina 22. Rosanna Ceriani esprimere.

10

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
QUESTIONARIO DI F

DI DIANA DE MARSANICH

Il marito ideale?
Il “family man”
«Come il mio Francesco, che mi ha conquistata con
la sua capacità di accudimento: a casa cucina lui»,
dice la giornalista. Mamma di una bimba di due
anni, confessa: «Il sesso con l’età conta sempre meno»

Descrivi il tuo giorno perfetto. Se esistono mondi paralleli e se


Una giornata in famiglia con in passato abbiamo avuto
mio marito Francesco e nostra contatti con altre civiltà.
LISA MARZOLI
figlia Ginevra. C’è qualcosa che hai sognato Giornalista e conduttrice tv, 40 anni. Ex volto del Tg2, in
Se potessi scegliere tra di fare e non hai fatto? coppia con l’attore Beppe Convertini conduce La vita in
qualsiasi persona al mondo, Anche se con grande fatica, ho diretta estate, su Rai1. Dal 2017 è sposata con l’imprenditore
chi inviteresti a cena? realizzato quasi tutto quello che Francesco Borrelli, da cui ha avuto la figlia Ginevra, 2 anni.
Indro Montanelli, è un mito desideravo.
del giornalismo. Qual è la più grande Meno felice, perché ero una Quanto conta per te l’amore?
Puoi arrivare a 90 anni con soddisfazione della tua vita? bambina piena di angosce e Tanto, ma conta di più
il corpo o con la mente di una Sul lavoro, la conduzione de paure. Sono nata triste, sono l’amicizia. Infatti con Francesco
trentenne: cosa scegli? La vita in diretta estate. Sto stata un’adolescente è nata prima l’amicizia, ci
Il corpo. finalmente raccogliendo quello problematica, oggi sono vogliamo tanto bene.
A chi sei più grata? che ho seminato in 16 anni di un’adulta risolta (ride, ndr). E il sesso?
A mia madre Ornella, mi ha professione. Hai un buon rapporto Con l’età sempre meno,
cresciuta con dei valori che Che cosa conta di più con tua madre?  sono troppa sincera?
sono stati fondamentali per nell’amicizia? Ottimo. Abbiamo un rapporto C’è qualcuno al tuo fianco in
tutte le scelte che ho fatto. E La fedeltà. Per me l’amicizia è simbiotico, mi influenza in questo momento?
perché in tutti questi anni è uno dei sentimenti più belli che tutto. Ci assomigliamo: stesso Francesco, da sei anni. Ci siamo
riuscita a starmi vicino, anche esistano al mondo. taglio di capelli, stesso colore, conosciuti a una cena di amici,
se siamo fisicamente lontane. Qual è il tuo ricordo più caro?  sembriamo clonate! il giorno dopo abbiamo preso
Cambieresti qualcosa nel Quando ho partorito Ginevra. Quand’è stata l’ultima volta un aperitivo e non ci siamo più
modo in cui sei stata educata? Se penso alla prima volta che che hai pianto? lasciati. Viviamo una magia.
Sì. Ho ricevuto un’educazione ho sentito la sua pelle sulla mia, Mi capita di rado. C’è qualcosa per cui definisci
troppo buonista che mi espone mi vengono ancora i brividi. Che cosa è troppo serio per “unico” il tuo partner?
spesso a trappole e inganni. E il più terribile? scherzarci su? Per la sua capacità di
Mia figlia è mezza napoletana, Alcune paure profonde che Le violenze sui bambini. accudimento, è un “family
spero sia più sveglia nel capire provavo da bambina. Qual è la cosa che rimpiangi man”: il marito ideale. Ma
che esiste anche la cattiveria. Ero ossessionata dall’idea di di non aver detto a qualcuno? prima di incontrarlo, ho penato.
Se potessi svegliarti domani perdere mia madre. “Ma come ti permetti”, l’ho L’amore si consuma o cresce
con una nuova dote, quale Se sapessi di dover morire tra detto troppo poco. con il passare del tempo?
sceglieresti?  un anno, che cosa cambieresti La tua casa brucia, hai il Se è amore, cresce.
Saper cucinare, sono negata. nella tua vita? tempo di salvare soltanto un Che cosa ti ha ferito di più nei
A casa cucina mio marito! Viaggerei di più e lavorerei di oggetto: che cosa scegli? sentimenti?
Sara Galimberti

Se potessi scoprire la verità meno per godermi la famiglia. Una gigantografia di mia I tradimenti in amicizia. Mi
su te stessa, sul futuro o un Ritieni che la tua infanzia sia madre che mi pettina, avrò sono capitati spesso sul lavoro
qualsiasi argomento, cosa stata in media più o meno avuto 5 anni. La tengo appesa e mi hanno fatto soffrire.
vorresti sapere? felice delle altre? in camera da letto. © Riproduzione riservata

12

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
UN FATTO, DUE OPINIONI
A CURA DI GAIA GIORGETTI

Il Codice rosso è legge:


cambierà qualcosa?
Tempi strettissimi concessi al
Da sinistra, la ministra magistrato per ascoltare chi denuncia.
della Pubblica Pene più alte per lo stupro e lo stalking.
amministrazione
L’introduzione dei reati di ricatto
Giulia Bongiorno,
la conduttrice sessuale e sfregio al volto puniti con
Michelle Hunziker il carcere. Il disegno di legge contro
e il ministro della
Giustizia Alfonso
la violenza di genere ha avuto il
Bonafede. Sono i via libera definitivo. Sarà sufficiente
promotori della a proteggere le donne?
legge Codice rosso.

ORA ENTRO 10 GIORNI MANCANO I SOLDI: SERVONO FONDI


LA VITTIMA OTTERRÀ LE TUTELE PER AUMENTARE IL PERSONALE

SÌI
«È una buona legge, che afferma un «Abbiamo perso un’occasione d’oro e
concetto fondamentale: chi subisce
violenza deve essere subito aiutato».
NO le donne restano ancora sole».
Lei boccia senza appello questa legge?
Una svolta? «Alcune cose sono buone, per esempio
«Sì, l’elemento più efficace è l’introduzione l’introduzione del reato di ricatto sessuale.
del criterio di priorità: la Procura ha Ma il Codice rosso rischia di intasare
l’obbligo di trattare subito le denunce ulteriormente gli uffici di polizia e le procure:
che riguardano le violenze. Il vero punto accelerare i procedimenti, senza aver previsto
di crisi, infatti, è la lentezza: le donne filtri per distinguere i casi più gravi dagli altri,
Fabio Roia Daniela Missaglia
parlano, ma i loro casi si accumulano a è un errore. Tutte le denunce finiranno nel
Magistrato, presidente Avvocata del foro di
della sezione Misure di tanti altri. Ora, entro tre giorni, deve essere Milano, è autrice del libro calderone delle urgenze, trattate con
prevenzione del tribunale avviata l’attività istruttoria». Crimini d’amore. Il confine superficialità anziché con completezza.
di Milano, è uno dei Molte donne sono state uccise dopo le tra lecito e illecito nei Come si può immaginare di gestirle senza
massimi esperti in tema di denunce. Si risolverà questo dramma? sentimenti (Cairo). aumentare il personale?».
violenza contro le donne.
«Muoversi subito significa valutare anche Che cosa servirebbe?
i rischi che la vittima corre e consentire al «La stessa legge, ma preceduta da uno
magistrato di chiedere immediatamente stanziamento di fondi: per la formazione
misure cautelari che limitano la libertà personale dell’aggressore». degli operatori, l’istituzione di pool specializzati, per l’assunzione
Però le misure cautelari spesso non servono o non bastano. di personale, in polizia e nei tribunali».
«Sappiamo che i violenti tendono a reiterare il reato, restano Quali misure aiutano le donne in pericolo?
pericolosi anche quando escono dal carcere: il problema va «Oggi i rischi maggiori arrivano a seguito della denuncia. Dopo
affrontato sul piano culturale, intervenendo sugli uomini. il provvedimento restrittivo a carico dell’aggressore le donne
Da questo punto di vista le legge è carente: non stanzia fondi devono proteggersi da sole. Il braccialetto elettronico, per esempio,
per il recupero dei soggetti maltrattanti». è uno strumento molto efficace però, per mancanza di fondi, ce ne
Ci sono misure nuove a protezione delle vittime? sono pochissimi. Anche il divieto di avvicinamento è utile, ma va
«Essere tempestivi è la protezione migliore. Adesso una donna fatto rispettare e per farlo serve personale che intervenga
che arriva in ospedale malmenata, entro 10 giorni al massimo, immediatamente. Lo ripeto. Non si può combattere questo
Ansa

deve ottenere le tutele adeguate». sterminio senza risorse economiche».

14 © Riproduzione riservata

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
LA FORZA DELLE DONNE

Sono tornata a scuola


GIUSI FASANO
Al Corriere della Sera dal 1989,
racconta storie di cronaca e
dintorni. Ha scritto due libri,
per aiutare mio figlio
non ha paura della vita.

Maria ha tentato l’impossibile: far vivere il suo ragazzo come gli altri. Anche se
Alessio è autistico. Così 5 anni fa si è licenziata da un lavoro che amava e si è iscritta
alle superiori con lui. L’ha sostenuto verso la maturità e hanno festeggiato il diploma
insieme. La prossima sfida? Trovare lavoro, magari in un’impresa di famiglia

S
Maria Gariup, 51, e suo
e il tuo destino sceglie per te un figlio autistico figlio Alessio, 19. Vivono
ci sono due cose che puoi fare: piangerti con il marito e papà
Stefano a Moimacco
addosso e isolarti assieme a lui, oppure
(Ud). La loro storia,
prenderlo per mano e portarlo oltre i suoi retwittata dall’ex
limiti. Maria ha deciso che l’autismo di suo premier Renzi, ha
figlio Alessio non l’avrebbe avuta vinta, che commosso tutta Italia.
quel ragazzino così impacciato nei modi e
nelle relazioni non sarebbe cresciuto “sepolto
vivo” lontano dal mondo. L’ha preso per mano,
appunto. E l’ha portato lontanissimo dai suoi limiti. magazziniere e che ha condiviso e incoraggiato la scelta di sua
Lei – che di cognome fa Gariup e ha 51 anni – era ragioniera moglie «non facile», spiega lei, «perché il mio stipendio serviva e per
contabile in un’azienda. Cinque anni fa si è licenziata e, per dirla pagare le bollette a volte ci hanno aiutato i miei».
con le sue parole, ha «tentato l’impossibile», cioè far vivere suo figlio
«come gli altri ragazzi». Una scommessa vinta
Ripensando a questi cinque anni, Maria dice: «Con il tempo ho
Amore e dedizione fatto una scoperta sorprendente: sfidare i propri limiti è bellissimo».
Quella di Maria è una favola che racconta fin dove possono arrivare E ricorda che «all’inizio io e Alessio eravamo soli. Presto ci siamo
l’amore e la dedizione di una madre, e comincia il giorno stesso in ritrovati vicini i compagni di scuola, i professori, il personale
cui lei smise di lavorare, perché quel giorno fece il primo passo della dell’istituto. Tutti lì, a dare una mano. Non ci hanno regalato niente
sua rivoluzione per Alessio: andò a iscriversi a scuola nell’Istituto ma hanno voluto partecipare alla nostra scommessa». Adesso lo sa:
tecnico agrario che frequentava lui, il Paolino D’Aquileia di quella scommessa è vinta. Grazie alla sua tenacia, certo, ma anche
Cividale. In un’intervista pubblicata da Repubblica ha raccontato grazie alla voglia di farcela che ha visto crescere in suo figlio, un
che «fino alle medie assistenza e sostegno lo avevano aiutato. Ma giorno dopo l’altro.
alle superiori sono emerse le difficoltà: educatori che continuavano
a cambiare, figure non formate, mancanza di fondi. Ho capito che La nuova rivoluzione
dovevo fare da sola». Oggi Alessio lavora in un’azienda vitivinicola ed è andato ben oltre
i confini che aveva un tempo, ma non ha un ruolo né uno stipendio
Compagni di banco perché questo vorrebbe dire perdere l’indennità mensile
Maria ha fatto «da sola» fino al traguardo, la maturità. È stata la riconosciuta per la sua malattia. I Gariup, che vivono a Moimacco
compagna di banco di suo figlio per cinque anni, l’amica, la (in Friuli), sognano di avviare un’impresa agricola dove possa
secchiona pronta ad aiutarlo con i compiti più difficili. Gli era lavorare anche lui. Sarebbe un’altra rivoluzione nella vita di Maria
accanto in aula, nei laboratori, in palestra... Tornare in classe dopo ma lei è già pronta perché sa bene che «se le famiglie non
30 anni sembrava una follia, invece ha funzionato. E il 27 giugno reagiscono vengono emarginate, isolate, come i loro figli» e questo
scorso lui si è diplomato con il voto finale di 81, lei con 86 (su 100), non lo può permettere. Ha giurato a se stessa che suo figlio sarà
primo caso in Italia di diploma familiare, diciamo così. Per la come gli altri, che «non crescerà sepolto vivo».
felicità dei due studenti e del capofamiglia Stefano, che fa il Twitter@GiusiFasano

16 © Riproduzione riservata

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
K
IN COPERTINA

D
DIANE
KRUGER

Pensavo solo al lavoro: Norman e mia figlia mi hanno cambiato

Fino a due anni DI TIZIANA SABBADINI

P
fa era sicura di
non voler
diventare madre.
rima: «Di figli non ne voglio, io sto bene così.
«Sono troppo Sono troppo egoista e molto solitaria».
egoista e Adesso: «Conta solo mia figlia e mi dà una gioia
solitaria». Poi è grande tenerla in braccio. Non m’importa non
dormire per 24 ore, non ho paura di perdere un
arrivato Reedus
ruolo o un evento dall’altra parte del mondo. Per me
che ha stravolto è fondamentale che lei stia bene». Le due frasi
la sua vita, diametralmente opposte sono state pronunciate, a
regalandole una distanza di due anni, dalla stessa persona, Diane
Christian Witkin / Trunk Archive

Kruger, che ha scardinato in poco tempo le sue


bambina. «Ora certezze. «Questa bambina è tutta la mia vita», ha detto l’attrice tedesca al
conta solo lei» settimanale francese Madame Figaro. Che cosa le è successo? Una dolce
rivoluzione, l’arrivo di un nuovo amore, l’attore Norman Reedus, nel 2016 e la
nascita della loro piccolina, lo scorso novembre: «Non era nei nostri
programmi, ma è capitato e ci siamo lasciati stravolgere la vita», racconta lei.
«È stato un anno meraviglioso, Norman e io abbiamo molto di cui essere
grati», ha confessato emozionata. E come spesso accade alle donne

18

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Diane Kruger, 43 anni. Lanciata dal film Troy, nel 2004, tra i suoi lavori più famosi ci sono Bastardi senza gloria e Oltre la notte, per cui è stata premiata a Cannes nel 2017.

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
A sinistra, Diane Kruger e
IN COPERTINA Martin Freeman, 47, nel
film The Operative,
prossimamente in Italia.
La Kruger interpreta
un’agente del Mossad,
il servizio segreto
innamorate, diventate mamme oltre il israeliano, mandata in Iran
filo dei 40, Diane è concentrata soltanto per una missione. Il film è
sulla bambina, tanto da aver preso sei tratto dal libro The English
mesi di pausa lontano dal cinema per Teacher di Yiftach R. Atir.
proteggerla dal mondo fuori e vivere a
pieno la sua prima infanzia. Per non
esporla alla curiosità dei giornali e dei
fan, non ha voluto svelare neanche il suo
nome. Circolano solo ipotesi: alcuni siti Operative, girato quando era incinta. molte certezze di Diane, compresa

Splash News/IPA
hanno scritto che si chiamerebbe Sky, Mentre adesso sta per iniziare le riprese quella di non volere figli. E nel giorno
proprio come il titolo del film che ha di 335, un thriller con Jessica Chastain. del suo 43esimo compleanno, lo scorso
fatto conoscere mamma e papà. È ritornata a essere il solito caterpillar 15 luglio, le ha dedicato sui social un
Non solo. Per tutelare la neonata dopo del set. La Kruger, infatti, è celebre per romantico: «Buon compleanno angelo»,
un servizio fotografico non autorizzato, dedizione e tenacia sul lavoro imparate svelando il lato più dolce dell’attrice
la Kruger ha chiesto che la bambina non da piccola. Nata in Bassa Sassonia, è tedesca (insieme all’affettuoso
venisse più ripresa e che le eventuali stata cresciuta con il senso del dovere nomignolo che usa per chiamarla).
immagini non fossero replicate sui appiccicato addosso da mamma
social: «Capiamo che alcune persone Maria-Theresa, bancaria, e papà Hans, Prima in aereo senza bagaglio, ora
vorrebbero vedere una foto di nostra esperto di computer. I genitori a undici con valigie di biberon e vestitini
figlia, noi come genitori vogliamo solo anni l’hanno iscritta alla rigorosa scuola In realtà Diane forse è sempre stata
che cresca in sicurezza. Lei è così del Royal Ballet di Londra dove, con sensibile: quando ha perso lo stilista
piccola e indifesa», ha scritto l’attrice su grandi sacrifici, ha superato diversi Karl Lagerfeld, dopo un’amicizia
Instagram ai suoi 850mila follower. esami da ballerina prima di rinunciare al durata 23 anni, ha pianto lacrime vere
A infrangere il “divieto” è stato papà sogno della danza per un infortunio. Da persino in pubblico. Ed è attenta ai più
Reedus che ha pubblicato, sempre su allora Diane non ha più lasciato i deboli: s’è battuta perché le donne
Instagram, la foto dei piedini della figlia riflettori, sfilando come modella e poi abbiano un salario pari a quello degli
mentre la Kruger, per la Festa del papà, come attrice, ma solo nel 2004 è uomini. Mentre non si tira indietro
ha rilasciato l’immagine di Norman con diventata celebre grazie al ruolo di nella difesa delle minoranze: due
in braccio la bambina minuscola e Elena in Troy. Il lavoro, il cinema, settimane fa ha pubblicato su
pelatina, ripresa di spalle. recitare senza sosta l’hanno sempre resa Instagram una bandiera arcobaleno a
Una specie di regalo al suo pubblico che felice, forse troppo. sostegno dei Gay Pride e ha aggiunto
ha tradito la sua nuova dolcezza, un’immagine di Megan Rapinoe,
scoperta con la maternità. La svolta, grazie all’amore lesbica dichiarata e campionessa della
Nel 2001 ha sposato il regista Nazionale americana che ha vinto i
Dai genitori e come ballerina classica, Guillaume Canet, un matrimonio Mondiali di calcio. Ma una cosa è
ha imparato il senso del dovere durato solo cinque anni. Dopo, s’è legata certa, in quest’ultimo anno per lei ogni
I sei mesi lontano dal cinema sono finiti. all’attore canadese Joshua Jackson. Ma i interesse arriva sempre dopo l’amore
In Francia, è nelle sale con The dieci anni con il protagonista di per la figlia e il suo compagno.
Dawson’s Creek non devono averla resa Appena le è possibile, lascia la loro
felice: lei era sempre lontana, «il lavoro casa di New York per raggiungere
mi prende al cento per cento», diceva. E Norman ad Atlanta sul set di The
quando ha deciso di separarsi, nel 2016, Walking Dead solo per passare qualche
Norman Reedus, 50, e
Diane Kruger a spasso lo ha confermato: «È stata una giorno con lui e la loro bambina. In
con la loro bambina, liberazione». Libertà, indipendenza, questi viaggi si sposta con «valigie,
nata lo scorso lavorare sodo hanno guidato Diane fino valigie e ancora valigie» colme di
novembre. I due attori a quando non è sbocciato l’amore con giocattoli, vestitini, biberon per non
si sono conosciuti Norman Reedus (pochi mesi dopo fare mancare niente a Sky (se così si
sul set di un film, Sky, l’annuncio della fine della relazione con chiama): «E pensare che avevo
nel 2015. All’epoca Joshua Jackson): il protagonista della l’abitudine di volare per il mondo con
l’attrice era ancora serie The Walking Dead l’ha affascinata solo una borsetta al braccio», dice.
legata a Joshua non solo come attore ma anche come Come si cambia, per amore. Del resto,
Jackson. Inizia a fotografo, scultore, video artist che una donna tosta come lei non può che
frequentare Reedus espone a New York o a Berlino. essere diventata una mamma
nell’estate 2016, Aspetto scontroso e solitario, Reedus in superscrupolosa, dolce, generosa. Una
poco dopo aver rotto
realtà è così affettuoso e innamorato, da “crucca” ammorbidita.
con Jackson.
aver demolito con le sue attenzioni le © Riproduzione riservata

20

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
1
STORIE
della settimana

Leonardo DiCaprio

Tutti dobbiamo amare e difendere

L’AMBIENTE
A 5 anni devolveva la sua paghetta alla salvaguardia dei pesci.
Ora che il mondo è pazzo di lui, Leo usa la sua popolarità per
incitare alla tutela del pianeta. Ambasciatore Onu, ha creato
una fondazione e gira documentari sul clima. Da dove nasce
tanto impegno? Da un quadro profetico, nella sua cameretta di
bambino. Che la star di Titanic ha poi donato al Papa

DI ROSA BALDOCCI

V
A destra, Leonardo
DiCaprio, 44,
attore feticcio di
Martin Scorsese, ha

Kirk McKoy/Los Angeles Times/Contour by Getty Images


enti anni fa un biondissimo ventenne dal dolce interpretato 34 film,
sorriso prese tra le braccia l’amata Rose sulla tolda toccando tutti
del Titanic scatenando di botto un innamoramento i generi. Nonostante
planetario. I due giovani correvano mentre il gli sperticati elogi
transatlantico si inabissava, spinti dall’amore che della critica fin dai
tempi di Titanic che
non conosce rimpianti e dalla giovinezza che non
l’ha reso famoso e sei
teme i neri flutti della morte. Indimenticabili. In
nomination
quei giorni un famoso giornale di spettacolo strillò agli Oscar, la sua
in copertina: Leonardo, il capolavoro. All’interno, prima statuetta arriva
una foto di Annie Leibovitz ritraeva Leo con un soltanto nel 2016.
morbido cigno tra le braccia, il lungo collo DiCaprio ha anche
dell’animale come un nastro bianco a cingere prodotto oltre 20
quello del ragazzo di cui tutte si erano innamorate. pellicole tra serie tv,
Si seppe poi che gli era stato dato quel nome - film e documentari.

22

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
STORIE
della settimana

A sinistra, DiCaprio sul


set del documentario
Punto di non
ritorno - Before the
Flood (2016), dove Sopra, il celebre ritratto
discute con i grandi dell’attore scattato quando
della Terra sul uscì il film Titanic nel ’97 da
riscaldamento Annie Leibovitz per Vanity Fair
globale. Tra gli America. A sinistra, la locandina
intervistati, Barack del nuovo documentario
Obama e Papa prodotto da DiCaprio Ice on
Francesco. Fire, visibile su Sky.

Leonardo – perché sua madre Irmelin si proclamava intimamente legato alla attori più bravi al mondo, ora è salvare il
trovava in un museo, di fronte a un natura per la sua infinita bellezza e pianeta. Tanto che proprio quest’anno, a
quadro di Leonardo da Vinci, nel fatale fragilità. Così il ragazzo che correva sulla Cannes, oltre al film di Tarantino C’era
momento in cui lo sentì scalciare dentro tolda del Titanic e sarebbe in breve una volta a... Hollywood, dove interpreta il
di sé. E, secondo la leggenda, un altro tempo diventato l’attore feticcio di personaggio di Rick Dalton, Leo ha
pittore ha presieduto alla crescita del Martin Scorsese in film come Gangs of presentato ben due documentari da lui
nostro Leo. Suo padre George aveva New York, The Departed - Il bene e il male, prodotti: And We Go Green, sulle auto
appeso nella stanza di Leo bambino il Shutter Island o The Wolf of Wall Street e elettriche, e Ice on Fire, su tutte le
Giardino delle delizie di Hieronymus la star di ben 34 film, ha sempre avuto innovazioni possibili per fronteggiare il
Bosch. Leo, cresciuto, ha spiegato come una vita parallela, un doppio cambiamento climatico.
l’influenza di quel trittico nella sua vita obiettivo, un interesse forse ancora più
alla rivista Rolling Stone: «Da una parte forte del grande schermo. E che L’influenza di Al Gore
ci sono Adamo ed Eva che ricevono in ultimamente sta prendendo il A dire tutta la verità, oltre
dono il Paradiso. In mezzo c’è una scena sopravvento su tutto il resto. all’indubitabile influenza del quadro di
di eccessi e sovrappopolazione, con la Bosch, c’è stato nella sua vita un altro
gente che gode dei frutti del creato. Nulla è per sempre incontro fatale. Nel 1998 Leo andò a
Nell’ultimo pannello tutto è Si è capito in modo inequivocabile nel trovare il vicepresidente Al Gore alla
carbonizzato, il cielo nero, l’Apocalisse. discorso che ha tenuto ricevendo il suo Casa Bianca ed ebbe un’illuminante
È sempre stato il mio quadro preferito e primo Oscar quattro anni fa per Revenant conversazione: «Al mi mise a sedere e mi
su quella scena ho fatto molti pensieri». - Redivivo, western maestoso in cui si era fece uno schizzo del pianeta, poi disegnò
sottoposto a fatiche ciclopiche. Nella l’atmosfera e disse: “Questa è la crisi più
Il suo impegno precoce grande sala del Dolby Theatre, Leo aveva grave che dobbiamo affrontare”».
Pensate: a cinque anni Leo già dava i fatto risuonare poche, ma chiare parole: Leo uscì da quell’incontro con un’ unica
suoi piccoli risparmi per la salvaguardia «Non c’è tempo da perdere: il certezza: se non aveva il potere di
delle specie marine. Comunque sia, mai cambiamento climatico è una realtà e sta fermare i grandi della Terra nel loro
foto fu più densa di significati futuri di succedendo oggi. Non dobbiamo dare per pervicace e colpevole sfruttamento della
quella scattata
5 dalla Leibovitz a un scontato questo pianeta, come io non ho natura, almeno avrebbe tentato di
Leonardo DiCaprio ventenne. Con quel dato per scontata questa serata». Nulla opporsi. E così ha dato vita alla
cigno bianco4 tra le braccia e intorno al viene regalato o dura per sempre, bisogna Leonardo DiCaprio Foundation «allo
collo, Leo non solo richiamava alla conquistarselo e saperlo custodire scopo di proteggere gli ultimi luoghi
mente una famosissima ballata del poeta impegnandosi al massimo. E se prima la selvaggi del mondo», divisa in sei filoni,
romantico S.T. Coleridge, ma si missione di Leo era diventare uno degli quelli che più aveva cuore:

Leonardo DiCaprio con Kate A sinistra, Leo in Gangs of


Winslet, 43, sul set di Titanic New York (2002) di Martin
(1997) di James Cameron. Scorsese. A destra, in
Vincitore di 11 Oscar, Revenant - Redivivo (2015),
4 Golden Globe e vari altri di Alejandro González
premi, ha insediato Leo Iñárritu, che finalmente
nel cuore delle spettatrici ha fatto vincere l’Oscar
di tutto il mondo. a DiCaprio.

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Leo con Sunita Narain, 58, ambientalista e attivista
indiana. È stata inserita dal Times nella lista delle cento
persone più influenti della Terra.

Conservazione delle aree naturali


intatte, Conservazione degli oceani,
Cambiamenti climatici, Diritti degli
indigeni, Trasformazione della
California, Soluzioni innovative.
In più, il premio Oscar ha finanziato da
dietro le quinte come produttore tutta
una serie di documentari sui temi più
scottanti: il riscaldamento globale
(L’undicesima ora), la corsa al petrolio
nelle riserve del Congo (Virunga),
l’insostenibile impatto degli allevamenti
intensivi (Cowspiracy), il traffico di Sopra, Leonardo DiCaprio tiene un discorso alla cerimonia della firma dell’Accordo di Parigi
avorio (The Ivory Game). sul cambiamento climatico presso la sede Onu a New York (aprile 2016). Qui sotto, Leo passeggia per
il Village con la sua ultima fidanzata, la modella e attrice Camila Morrone, 22 anni. Si sono conosciuti
Il suo regalo per Papa Francesco tramite Al Pacino perché Camila è la figlia della sua ex compagna. Si frequentano dalla fine del 2017.
Dice Martin Scorsese che lo conosce
molto bene: «È un tipo puntiglioso, ha
una sorta di irrequietezza intellettuale:
divora libri, testi, informazioni. E proprio quel quadro di Bosch che
Everett Collection/Contrasto, AP, Splash News/IPA

quando non capisce, invita scienziati a guardava sempre da bambino dicendo:


bere un caffè per chiarirsi le idee in «La trasformazione della Terra
qualsiasi parte del mondo venga potrebbe essere irreversibile e questo
comoda». Il biologo marino Enric Sala pensiero non mi dà pace».
del National Geographic, che ha lavorato Superati i suoi primi 40 anni, con un
con lui, aggiunge: «Leo è conosciuto e cachet di 25 milioni di dollari a film,
rispettato in tutto il mondo dal grande messaggero di pace delle Nazioni Unite
pubblico, ma anche dai capi di Stato. E dal 2014 e premiato a Davos nel 2016
quando ha qualcosa da dire la gente lo per l’impegno ecologista, Leo ha una
sta ad ascoltare». Perfino il Papa. Leo lo potenza di fuoco impareggiabile. Che
ha incontrato in Vaticano tre anni fa. E conosce molto bene e che usa con
cosa ha fatto? Gli ha portato in regalo saggezza sui social network per
risvegliare la coscienza del suo pubblico
senza paura di annoiare. E se qualcuno
gli chiede se mai si sposerà, lui, sciupa-
Con Brad Pitt, 55,
in C’era una volta
modelle (la lista è lunghissima),
a... Hollywood, allergico alle relazioni stabili, risponde
controverso film sornione: «In amore ho una certezza.
di Quentin Potrò sposare soltanto un’ecologista, una
Tarantino, nelle donna che si preoccupi come me del
sale italiane il 19 riscaldamento globale!».
settembre. © Riproduzione riservata

25

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
2

della settimana

Francini
CHIARA

Ogni giorno scelgo di essere una donna


diversa. Domani forse sarò madre

Attrice, scrittrice e conduttrice tv, è poliedrica nel lavoro


e sfugge alle definizioni e ai cliché nel privato.
È allergica al matrimonio, ma è pronta per un figlio.
Fidanzata da 13 anni con Frederick, un algido svedese,
dice di essere felice con lui ma nell’ultimo romanzo
(«Scrivo le emozioni che provo») racconta un amore dai
risvolti bui e tormentati. Chi è veramente Chiara? Chiara Francini, 39
anni, attrice e
scrittrice. Laureata in
Lettere, esordisce al
DI ROBERTA DAMIATA cinema nel 2002.

S
Tra i suoi film più
famosi ci sono Una
moglie bellissima e
Maschi contro
femmine. Ha scritto
eduta nel ristorante all’aperto dove abbiamo appuntamento, Chiara Francini è tre romanzi.
come una ventata di primavera in questa afosa estate. Indossa tacchi a spillo rosa,
una gonna verde prato e una camicetta a maniche lunghe bianca. Sta parlando al
telefono, ma quando mi vede spalanca gli occhi azzurri e fa cenno di sedermi.
Come la protagonista del suo ultimo libro Un anno felice, ha “palpebre che
sbattono come farfalle in fuga”. Ma questa non è l’unica cosa che la fa
assomigliare a Melania: Chiara è fidanzata da anni con lo svedese Frederick e la
protagonista del romanzo si innamora di Axel, un ragazzo svedese incontrato a
Firenze. Per lui lascerà tutto, anche il suo Paese, dando inizio alla storia di un
Maria La Torre

grande innamoramento dai risvolti inaspettati e bui, che promette e mantiene una
lunga riflessione su cosa una donna arrivi a fare per amore. Ma prima di parlare di
questo, ho una piccola curiosità da chiedere a Chiara: riguarda i suoi tre gatti,
26

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Sotto, Chiara Francini in Love Me Stranger, programma andato in onda lo
STORIE scorso maggio su LaF che raccontava l’amore nelle coppie miste. Come
quello di Caterina e Dawda (nella foto), che si sono incontrati in un centro
della settimana di accoglienza a Pontedera. Lei insegna italiano, lui è un suo allievo.

A destra, Chiara
Francini e il
compagno, lo
svedese Frederick
Lundqvist, titolare

Getty Images
di un’impresa di
servizi per la
sicurezza. Stanno
insieme da
13 anni.

Coco, Hermès e Lorelai, che spesso irrompono sulla Melania è molto legata alla famiglia e ama la
sua pagina Instagram da 500mila follower. compagnia, si è però scelta un compagno
A chi lascia i suoi tre mici quando è in giro? completamente diverso da lei: nordico, un po’
«Ai nonni». gelido, proprio come il suo Frederick.
Sua mamma e suo papà? «Ci vuole coraggio ma lei lo ha perché è
«Sì, in realtà vivendo a Roma con il mio fidanzato, profondamente desiderosa di agguantare e portare a
spesso stanno in casa con il “papà”. Se invece lui è compimento questo amore. In realtà il romanzo
fuori, vanno in vacanza dai nonni a Firenze». parla delle luci e delle ombre di una storia d’amore.
Anche lei, come loro, ha vissuto tanto con i nonni. Effettivamente quando lei si trasferisce da Firenze
«Sono figlia unica e, visto che i miei lavoravano, mi in Svezia, si passa da un ambiente che è tutto
lasciavano con “l’Orlanda”, detta “l’Orlanda furiosa”, famiglia a uno in cui tutto è silenzio».
e Danilo, i nonni materni». Anche lei è un po’ Melania?
Immagino quanto la coccolassero. «Tutte siamo un po’ Melania, perché la donna ha
«Sono stata una bambina molto amata, però il fatto questa capacità di essere madre. È talmente
di crescere con loro mi ha messo in contatto con generosa, accogliente e anche consapevole di questa
persone di un’età diversa dalla mia, e anche con forza, da pensare di riuscire a tappare le buche, a
una visione della vita che è rimasta profondamente spianarle e a far cambiare la voce del dolore in una
radicata in me». melodia».
Che ricordo ha di quel periodo? Vale sempre la pena di farlo secondo lei?
«Mia nonna era una donna di grande acume, mi ha «L’ importante è ascoltarsi e, a volte, sapersi mettere
insegnato a considerare la bellezza delle cose al centro: non per sentirsi in colpa, ma per salvarsi».
semplici. Da lei ho imparato a fare la calza. Con Lei in amore è testarda?
nonno invece, andavo in bicicletta a raccogliere i «Sono molto volitiva. Ma testardaggine e
Sopra, l’ultimo fiori nei campi. Il momento più bello, però, era determinazione non sono sinonimo di vittoria. Sei
romanzo di Chiara quello della merenda». felice in una relazione solo quando riesci a guardarti
Francini, Un anno Cosa succedeva? dentro e smantellare ogni idealizzazione».
felice (Rizzoli, 18 «Ci vedevamo in un grande giardino con gli amici Come sono stati gli amori della sua vita?
euro). dei miei nonni e ognuno portava la propria sedia. Io «Ne ho avuti in tutto cinque. Mi affascinano gli
Protagonista è ne avevo una piccola di vimini. Erano momenti di uomini che hanno un forte senso dell’etica, quelli
Melania, che per grande bellezza e genuinità». che somigliano a mio padre, uomini puri che si sono
amore di uno «Scrivere è un perenne tema da far leggere a fatti da soli. Non mi sono mai piaciuti né i soldi né
svedese lascia mamma e al babbo per renderli fieri», si legge nel il potere, sono attratta dai valori. Queste sono le
l’Italia e tutte le libro. I suoi sono orgogliosi di lei? cose che trovo più sexy e affascinanti».
sue certezze. «Molto, anche se, soprattutto mia madre, è una Nonostante sia in coppia da anni, nel libro ha
donna profondamente verace. Non è mai stata il descritto perfettamente le emozioni
tipo da: “Sei bella e brava”. Tuttora mi piace vedere dell’innamoramento. Non sarà che le è successo
il suo stupore quando legge le mie cose: “Chi te lo recentemente?
ha insegnato?”, mi chiede. Però allo stesso tempo è «No, in realtà ci ho messo dentro tutte le emozioni
anche sincera: “Mi faceva schifo come eri pettinata” , che ho provato nella vita, non soltanto quelle che
“Ma mamma, mi aveva pettinato il più grande riguardano i rapporti sentimentali, ma anche
parrucchiere” e lei: “Non mi interessa, chi ti fa più di d’amicizia. Però è vero che in ogni momento
mamma, ti inganna”». vissuto dalla protagonista Melania c’è un’immagine,

28

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Sotto, da sinistra, Chiara da bambina con mamma Sara. E, a fianco,
con i suoi tre gatti, Coco, Hermès e Lorelei, l’ultima arrivata che ha
preso il nome dalla ballerina interpretata da Marilyn Monroe nel
film Gli uomini preferiscono le bionde.

Maria La Torre
una sensazione, ma anche un dolore, che io ho
provato. Perché voglio che il lettore senta quello
che sento io».
Il suo fidanzato cosa ne pensa di questo romanzo,
visto che Axel, il personaggio maschile di cui
Melania si innamora, gli somiglia molto?
«Sono tredici anni che stiamo insieme, molte
cose le ho viste e respirate grazie a lui. È felice
per me, e la cosa più bella che mi ha sempre
detto è che non potrebbe mai stare con
una donna che non è ambiziosa. Una donna così
persegue la passione e quello che ama, quindi la
felicità».
Tredici anni che siete insieme, non pensa al
matrimonio?
«Come diceva Alberto Sordi: “Che mi metto un
estraneo in casa?”».
Dopo tanto tempo non mi sembra proprio un
estraneo. Poi lei è così romantica.
«Sono ogni giorno una donna nuova, molto
tradizionale, ma anche molto moderna».
Allora un bambino?
«Ecco, a quello ci sto pensando. Non sto dicendo
che ci ho provato, sto dicendo che ci sto pensando
per via del mio orologio biologico. Però credo che le
cose si debbano fare spontaneamente, in linea con
quelli che sono i desideri e l’anima».
Lo adotterebbe un bambino con Frederick?
«Assolutamente». A differenza del suo recente programma Love Me
Lui vorrebbe? Gender, nel libro si parla poco di sesso.
«Certo, noi facciamo tutte le cose insieme, poi «Una delle parti più tenere, secondo me, è quando la
adottare è un atto bellissimo, un gesto di pieno protagonista dice che non vuole più vedersi neanche
altruismo e di profonda empatia, forse più del nuda perché ha smesso di depilarsi. In quel
partorire». momento capisce di essersi persa, e ciò la fa sentire
Lei è un tipo molto preciso per educazione, il suo sbagliata e in colpa. Prova forte dolore, ecco perché,
fidanzato lo è per provenienza. Litigate mai? in questa fase, non c’è spazio per il sesso».
«Certo che litighiamo. Sembriamo Sandra e Lei il suo “uomo dei ghiacci” lo ha domato?
Raimondo. Mi ricordo una volta che siamo stati a «Sì, e lui ha domato me».
sciare, mi ero messa un giacchino colorato: “Sei A differenza della sua “eroina”, però, lei non ha
imbarazzante, stammi un attimo lontana”, mi ha lasciato la famiglia.
detto disgustato. È come Axel per certi versi: «No, ho fatto trasferire lui».
fa parte della sua cultura». © Riproduzione riservata

29

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
STORIE
della settimana

3
Lezioni di

DESIDERIO
Un pianoforte può diventare voce e accendere una sconfinata passione tra una
donna muta e uno sconosciuto sensibile? Succede in Lezioni di piano,
il romantico capolavoro di Jane Campion, appena restaurato. Che attraverso
immagini potenti indaga nel mondo misterioso del femminile. Con un happy
ending perturbante, impossibile da dimenticare

DI ROSA BALDOCCI

R
egiste come Jane Campion ce ne sono poche, pochissime. Anzi, mi Da sinistra, Holly
azzarderei a dire nessuna. Perché soltanto lei riesce a mettere in Hunter, 61, e Anna
scena desiderio e sofferenza femminili rovesciando le leggi Paquin, 37,
patriarcali del cinema hollywoodiano. Ma senza mai rinunciare al protagoniste di
potere evocativo e seduttivo delle immagini. Tanto è vero che se Lezioni di piano di
ognuna di noi ci pensa, troverà sempre una sequenza di qualche Jane Campion,
film della Campion, rimasta nel fondo della mente. Qualche premiatissimo
fotogramma capace di incidere più profondamente di altri perché capolavoro del
rivelatore di qualcosa che ci portiamo dentro e non riusciamo a 1993 (tre Oscar, la
Palma d’oro, un
esprimere. Uno stato d’animo, una pulsione, un’emozione
César e molto altro)
intraducibile con le parole. Ma con un immagine sì. A volte il potere del cinema è anche
appena restaurato
questo. Prendiamo il suo capolavoro, Lezioni di piano, che la Cineteca di Bologna ha appena dalla Cineteca di
restaurato e presentato alla presenza della regista. Il film che nel 1993 la consacrò a Cannes Bologna.
prima donna nella storia vincitrice della Palma d’oro e l’anno seguente le fruttò tre Oscar: per
la sceneggiatura e per le folgoranti interpretazioni delle due attrici: Holly Hunter e Anna
Paquin. Ecco: Lezioni di piano è un film impossibile da dimenticare. E molte immagini mi
sono rimaste dentro, pronte a riemergere all’improvviso di fronte a un paesaggio, una luce, una
musica, a una rêverie.

30

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
31

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
STORIE

ksakldjkashdkjahjkd asjdj
della settimana

AP
Altri tre momenti di Lezioni di piano. A sinistra, Sam Neill, 71, è il marito della protagonista. Al centro, di
nuovo Anna Paquin (Flora) e Holly Hunter (Ada). A destra, Harvey Keitel, 80, è George Baines, il grande
Siamo in pieno Ottocento. Ada McGrath, amore di Ada: la donna pagherà cara quella storia clandestina che avrà però un lieto fine.
giovane vedova muta dall’età di sei anni,
sbarca sulla costa della Nuova Zelanda per
sposare il proprietario terriero Alisdair significhi per la sua futura moglie. diverso. E questo davvero riecheggia nella
Stewart (Sam Neill), a cui il padre l’ha Lo capisce invece George Baines, mezzo mente come un sogno che non si riesce a
promessa sposa. Porta con sé Flora (Anna bianco, mezzo maori, che lo compra sciogliere, che si vorrebbe capire.
Paquin), la figlia di 11 anni, e la sua voce all’insensibile uomo, lo fa trasportare nella Ada è sulla canoa che la sta portando via
“off ” dice rivolgendosi a noi, il pubblico: sua capanna e propone ad Ada di dargli con Baines e Flora e all’improvviso decide
«La voce che sentite non è la mia vera lezioni di musica. di buttare in mare il piano che da sempre
voce, ma quella della mia mente. La cosa l’accompagna. Forse capisce che ora potrà
strana è che non mi penso muta. E questo Il passaggio dall’arte ai sensi trovare la sua voce anche senza di esso? Sa
grazie al mio piano». Ma l’accordo scivolerà oltre la sfera che Baines la capirà comunque? Vuole
Ecco la prima immagine che riaffiora dell’arte verso quella dei sensi. E Ada, da crescere? Desidera chiudere con il
sempre: una donna, una bambina, un lungo tempo addormentata, si sveglierà passato?
piano su una spiaggia immensa, dalla alla sessualità e ai desideri del proprio Mentre il piano precipita negli abissi
sabbia bagnata, su cui le onde disegnano corpo. Ecco la seconda immagine che a mette il piede nelle funi a cui è legato e si
sottili confini. Cavalloni bianchi, enormi, tratti ritorna. Jane Campion ci mostra lascia trascinare verso il fondo del mare.
all’orizzonte. L’aria è piena di vapore Baines, un sensuale e silenzioso Harvey Ma una volta sott’acqua, col suo abito
acqueo. Sembra di avvertire la salsedine Keitel, mentre nella capanna si sfila la gonfio d’acqua come il manto di una
sciolta nell’aria. La linea dell’orizzonte è maglia e con essa accarezza il piano. medusa, il desiderio di vivere ha la meglio
scura. Ada è stretta in un abito nero È completamente nudo e la cinepresa e Ada riemerge. Questa immagine tornerà
chiuso fino al collo, i capelli tenacemente indugia sul suo corpo come l’occhio di una proprio nel finale, quando, ormai felice
raccolti in trecce vittoriane ai lati del volto. donna. Per una volta l’oggetto dello con Baines, la sua voce off ancora una
sguardo non è il corpo femminile, ma volta ci parlerà con queste parole: “Di
Come un romanzo delle sorelle Brontë quello di un uomo, non particolarmente notte penso al mio pianoforte nel
Il film è stato paragonato a Cime tempestose bello, giovane o muscoloso, le cui forme profondo dell’oceano, a volte penso anche
e infatti capiamo subito che Ada è sono plasmate dalla sensualità calda e a me sospesa sopra di esso. Là sotto è
“l’impulso romantico”, la spinta sovversiva morbida di una donna desiderante. tutto così fermo, silenzioso che mi concilia
e misteriosa del desiderio femminile che All’epoca scrissero fiumi di inchiostro su il sonno. Una strana ninnananna, ma è
sfugge a ogni possibile definizione o limite questa sequenza. Rimane il fatto che Jane così ed è mia. C’è un grande silenzio dove
razionale. Una tensione che non può essere Campion ha reso il desiderio di Ada una non c’è mai stato suono, c’è un grande
ignorata o messa a tacere, a cui una natura presenza forte e quasi tangibile. silenzio dove suono non può esserci. Nella
potente, enigmatica e selvaggia fa da fredda tomba del profondo mare”. Parole
specchio. E sappiamo anche che il piano è L’amore clandestino viene scoperto che la Campion prende dai versi di un
la sua voce, ma una voce diversa da quella Stewart si vendica terribilmente poesia del 1827 del poeta Thomas Hood.
della società che incontrerà. È la voce amputandole con un’accetta un dito della Perché Ada si ripensa così? Perché ha
dell’arte, del sentire vero, della passione mano. A quel punto Ada decide di nostalgia di se stessa in fondo al mare col
che, se addomesticata, diventa vuota e andarsene con Baines e al marito non suo pianoforte? Quale parte di lei è
insignificante. rimane che arrendersi. Ed ecco il finale, un morta per permetterle di affrontare la sua
Quando, per caso, mi è capitato di happy ending, ma strano, perturbante, nuova vita? Jane Campion ha detto,
ritrovarmi a passeggiare su una spiaggia ripresentando la pellicola, che all’epoca
che ricordava quella del film, ho rivisto non aveva avuto il fegato di finire il film
Ada e il suo pianoforte. Neozelandese, 65 anni,
con Ada che si inabissa trascinata dal suo
Ho avvertito di nuovo la sua solitudine, la Jane Campion è la piano, ma che ancora ci pensa. Capita
sua tenace e misteriosa potenza nell’essere prima e unica donna anche a me di ripensare a quell’immagine.
se stessa e desiderare. Nel film il pianoforte ad aver vinto la Palma Consapevole che Ada mi assomiglia, anzi
sarà lasciato sulla spiaggia, consumato da d’oro a Cannes. Ha un “è più me di me stessa”. Come diceva
venti e onde. Impossibile portarlo fino al ex marito regista e una Catherine di Cime tempestose.
villaggio. Stewart non comprende cosa figlia attrice. © Riproduzione riservata

32

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
4

della settimana

SELVAGGIA LUCARELLI

Tutta la vita

A DIETA Colpa del Sommo Creatore del Metabolismo,


che le ha attribuito una fame perenne.
«Se mangiassi quanto vorrei sarei una nave
ammiraglia». Oggi, dopo avere saltato molti
pasti, Selvaggia preferisce entrare in una
pasticceria che nella taglia 40. E poi la
cucina è fonte di complicità con Lorenzo,
il fidanzato chef. «Mi voglio più bene: ho
barattato il peso ideale con l’amore»

DI SILVIA GAVINO

C
La copertina
dell’ultimo libro di
Selvaggia Lucarelli,
Falso in bilancia. hi l’avrebbe mai detto. Selvaggia Lucarelli, l’opinionista più nota d’Italia che
Storia di una unisce una penna graffiante a un invidiabile corpo da sex symbol, le ha fatte
donna che tutte: il digiuno a intermittenza («per due settimane, dopo aver consumato
preferisce entrare in l’ultimo pasto alle 18, sono andata a dormire alle 20.30. Alle tre del mattino
una pasticceria che ero sveglia con una fame ciclopica»), la Dukan («non è un regime dietetico: è
in una taglia 40
Scientology»), perfino la dieta visiva per cui ha indossato per 10 giorni
(Rizzoli, 17 euro).
occhiali dalle lenti blu che rendevano il cibo azzurro e quindi per nulla
invitante. Perché la firma del Fatto è una di noi e ha ricevuto una dannazione
dal Sommo Creatore del Metabolismo: «Tu nascerai magra. Ma avrai una
fame eterna. E se vorrai restare in forma dovrai resistere giorno dopo giorno
al canto dei trigliceridi come Ulisse a quello delle sirene». Selvaggia quando
ingrassa asseconda la sua fame. «O meglio, la assecondo un po’. Se la

34

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Selvaggia Lucarelli,
44 anni, è nata
a Civitavecchia, ma vive
a Milano. Si è fatta
conoscere grazie al suo
blog Stanza Selvaggia.
La sua pagina Facebook
ha superato 1,3 milioni
di follower.

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
della settimana
autostima è molto basso».
Nel libro leghi la tua fame atavica al totale
disinteresse per il cibo da parte di tua
madre.
«Mia madre è un vero essere inappetente e
lo nega: a 75 anni continua a dirti che
mangia tantissimo benché si nutra con
quattro foglie di insalata. Quando eravamo
La “nuova” Selvaggia con piccoli, a cena non ci preparava niente e noi
maxipanino, patatine e facevamo veri e propri assalti alla dispensa
ironia sulla quarta di che mio fratello conferma alle
copertina del suo ultimo presentazioni dei libri. Lui viveva
libro. Giornalista, malissimo anche il fatto che i miei fossero
opinionista, scrittrice, astemi. Ve li immaginate Natale e la Vigilia
conduttrice radio e tv, la senza un goccio di vino in tavola? Coi
Lucarelli è un personaggio primi soldi ho iniziato a comprarmi cibo.
poliedrico nel mondo Ancora oggi prendermi la Nutella al super
dello spettacolo.
è una conquista».
A 30 anni sei rimasta incinta. Avevi avuto
la tua grande occasione su Rai3, come
assecondassi del tutto probabilmente oggi Quando è stata la prima volta che ti sei conduttrice di un programma quotidiano.
non sarei una donna. Sarei la nuova sentita a disagio nel tuo corpo? «Dovevo essere una gnocca spaziale. Ma
ammiraglia di Costa Crociere», racconta «A 12 anni. Ero cicciottella e la madre della non è andata così. Il mio primo pensiero
nel suo nuovo libro Falso in bilancia. Storia mia amica Anita ha riferito alla mia che i quando ho saputo di aspettare un bambino
di una donna che preferisce entrare in una calzoncini di sua figlia mi andavano stretti. non è stato “che bello sarò madre”, ma
pasticceria che in una taglia 40. Una sorta di E lei, piccata, mi ha detto con voce “adesso posso mangiare quello che voglio”:
autobiografia alimentare che da buona preoccupata: «Dovresti dimagrire un po’», nessuno si permette di guardare male la
dieta-addicted passandomi per la prima volta una pancia di una donna incinta! A livello
(a F siamo almeno quattro a combattere tra porzione di lasagne più piccola. Quella alimentare ho sbragato: con il mio ex
la fame da lupo e l’aspirazione di ritrovare frase, “dovresti dimagrire un po’ ”, mi ha marito ci siamo comprati la friggitrice e
una linea ideale persa a 12 anni) ho accompagnata per tutti i giorni a venire». lavorava a pieno ritmo. Tempo un mese ero
divorato con la stessa voracità di un cono E nella tua vita adulta? già 12 chili in più».
panna e pistacchio salato, dicendo: «Dopo il parto: in gravidanza avevo preso Ma eri felice.
«Ancora!». Ma il libro era finito. E non mi 23 chili! Però sentirsi grassi spesso non ha «È stato uno dei migliori periodi della mia
è rimasto che intervistarla. aderenza con la realtà. A 20 anni mi sentivo vita. Mi sentivo leggerissima anche se
Selvaggia, davvero ti consideri grassa? una balena con due chili in più. Oggi con pesavo tantissimo. Per la prima volta ho
«Diciamo pure che essere grassi è un’altra due chili in più mi sento una strafiga: legato la femminilità non agli sguardi
cosa e non voglio fare del vittimismo per l’asticella della benevolenza si sposta nel altrui, ma alla felicità interiore. Quando
qualche chilo in più. Ma è vero che lotto tempo. Tendenzialmente mi sento sono dimagrita mi sono sentita di nuovo
con la bilancia da sempre». sovrappeso quando il mio livello di schiava del meccanismo della seduzione».
Dopo la maternità sei riuscita a perdere
23 chili con la dieta del buonsenso. Come
funziona che la proviamo tutte?
A sinistra, Selvaggia il 15 «È una dieta che non ha tabella né nome:
luglio 2004, giorno del suo prevede solo di mangiare meno, molto
matrimonio con Laerte
meno. Tutto e in modo moderato.
Pappalardo, 43, figlio del
cantante Adriano,
A colazione mi concedevo qualcosa di
conosciuto quando faceva dolce ma rinunciavo a pane e pasta. In un
l’opinionista all’Isola dei anno e mezzo ho perso tutto».
famosi. A destra, l’anno Sei la donna più influente dei social in
successivo, Laerte mette Italia. Ma apparire in una brutta foto o
una mano sulla pancia di con qualche chilo in più per te può
Selvaggia, felice in attesa di diventare una vera e propria maledizione.
Leon (la gravidanza le ha «Con i social facciamo i conti con una
regalato più di 20 chili!). ferocia nuova che nella vita normale non
La coppia si è separata nel trova spazio: a meno di non avere un’amica
2007: dopo una fase particolarmente sincera o perfida, nessuno
burrascosa, tra i due ex è
Olycom

ti direbbe mai: “Sei in sovrappeso”».


tornato il sereno.
Puoi essere felice a livello professionale e

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
della settimana

sentimentale. Ma il “te sei invecchiata Sopra, la finale 2018 di Ballando con le stelle. Da sinistra, il concorrente Giovanni Ciacci, 48, stylist, Selvaggia,
pure te” buttato lì da Chiocciolina 78 giurata, la presentatrice Milly Carlucci, 64, e il musicista Paolo Belli, 57. A destra, la Lucarelli in un ritratto del
sotto una tua foto su Instagram ti 2004. La scrittrice si considera una “donna a fisarmonica”, con un armadio multitaglia. In effetti oggi è più
morbida, ma più serena. «Non saprò mai cosa si prova a essere magre e felici. O sono una cosa, o l’altra».
disintegra. Perché?
«Non so spiegare perché se leggo: “stronza
non capisci niente, non sai scrivere” me ne
frego, ma se mi dici “hai messo su pancia” abitini della taglia 40? «Credo che morirò senza sapere come ci si

Olycom,LaPresse, AGF, Getty Images


vado in crisi. Un tempo anche a lungo, «Tornare in certe mise è un’illusione senta magre e felici: sono due rette parallele
oggi non più di mezz’ora. Mi sento consolatoria, un obiettivo o un sogno a cui per me».
superficiale per questa fragilità, ma le tendere. È bello come dirsi: “Prima o poi E agli uomini come piaci di più?
ferite narcisistiche fanno male». andrò in Australia”. Quando butti il vestito «Ho sempre avuto un certo successo con gli
Come mai il body shaming colpisce taglia 40 vuol dire che ti sei arresa. uomini. Quando sei un po’ più grossa non
sempre le donne? Ultimamente però un repulisti l’ho fatto, sei la prima che guardano quando entri in
«Perché è un modo semplice e immediato ma qualche 40 me lo tengo come traguardo una stanza. Ma ho altre carte da giocare.
per rimetterci al nostro posto». possibile». Pochissimi mi hanno fatto pesare di essere
Curvy è bello. Ipocrisia del marketing? Da donna a donna: quali sono gli abiti in carne e infatti sono persone con cui non
«Se vogliamo parlare di curvy dobbiamo che ti rassicurano con qualche chilo in avevo feeling, guardavano quello che
riferirci perlomeno alle taglie 46-48. Non a più? mettevo nel piatto».
Salma Hayek e a Scarlett Johansson: quelle «Le giacche: sistemano il fianco e Con l’arrivo di Lorenzo, il tuo compagno
hanno le curve e sono magre. Sono le più minimizzano. Ho avuto il culo che sono 29enne che fa il “social chef ”, è cambiato
insopportabili del pianeta!». tornati di moda i tailleur pantaloni: il tuo rapporto con il cibo?
Ti chiedo un’indiscrezione: minimo e adottarli è sembrata una scelta stilistica e «L’amore per il cibo ci unisce. Provare
massimo della tua vita? non tattica. Mi dispiace molto aver nuovi piatti e nuovi ristoranti ha a che fare
«52 chili al liceo e dintorni e 78 in rinunciato da un paio di anni alla gonna, con la complicità e con la condivisione.
gravidanza per un metro e 66. Non mi ma sono tutte lì». Tanto è vero che quest’estate abbiamo
entravano neanche le maglie XL». Guardando le foto in cui eri magra disdetto un viaggio in Iran perché la cucina
Come tutte noi donne a fisarmonica il tuo riconosci che sono stati i periodi più persiana ruota su pochi ingredienti.
armadio potrebbe vestire da Kate Moss a dolorosi della tua esistenza. Più tonda eri Andremo invece in Cina, per un tour
Marisa Laurito. Perché non troviamo mai più felice, ma non ti piacevi. Come ne sei culturale, storico e naturalmente culinario
il coraggio di abbandonare le mini e gli uscita? del Paese».
Grazie all’amore sei più morbida e più
serena. Come possiamo prendere esempio
A sinistra, Selvaggia con il da te?
fidanzato (da quasi 4
«Vi do un consiglio da vecchia zia: cercate
anni) Lorenzo Biagiarelli,
di essere attratte dagli uomini buoni, non
29, musicista e social chef.
Lorenzo racconta dai maledetti! Quando si smette di puntare
attraverso i social la sua al bel tenebroso e ci si innamora di una
passione per la cucina del persona stabile senza annoiarsi è fatta.
mondo, nata quando, Dieci anni fa Lorenzo non lo avrei
12enne sovrappeso, considerato, non solo perché era al liceo,
dovette imparare a farsi ma perché lo avrei ritenuto troppo dolce.
da mangiare da solo. Qui Ora capisco che la sua disponibilità mi
a destra Selvaggia con il rende felice nel profondo. Più della fatidica
figlio Leon, 13 anni, avuto taglia 40».
da Laerte Pappalardo. © Riproduzione riservata

38

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
5

STORIE
della settimana

Quando manca il

DIALOGO È la base di ogni società: confrontandoci l’un l’altro costruiamo


relazioni e impariamo a conoscere noi stessi. Ma nel mondo in cui
viviamo si parla sempre meno e, al posto di ponti, stiamo erigendo
muri. Un antropologo ci spiega perché in Italia, e anche in Europa,
crescono odio e intolleranza. E che cosa stiamo rischiando

DI GAIA GIORGETTI

Q
uando le anime si “sfregano”, dice Platone,
l’io incontra il tu e nasce il dialogo. Due
esseri umani si guardano, parlano, si
Marco Aime differenziano e da questo colloquio l’uno
insegna aiuta l’altro a conoscere se stesso. Se
Antropologia esistiamo, è solo perché gli altri vivono in
culturale relazione a noi. Dialogando formiamo la
all’Università di nostra identità individuale e collettiva, fatta
Genova. Ha scritto di differenze e condivisioni: abbiamo lo
Eccessi di culture
stesso passaporto, abitiamo nella stessa città,
e Contro il
nello stesso quartiere o paese, condividiamo il
razzismo. Quattro
ragionamenti
lavoro o la scuola, la passione per Vasco Rossi
(Einaudi). Il suo o per il calcio. Il dialogo ci unisce e ci
ultimo libro è distingue. La nostra storia è fatta di intrecci,
Comunità sguardi e mani che si sfiorano, parole, liti e
(Il Mulino). accordi, da pari a pari. Ma che cosa succede se una società non parla più,
respinge e alza muri contro altri uomini? Quando le anime non si sfiorano
nasce l’odio, prospera il razzismo, si fortificano steccati. È il clima che si respira
IPA

40

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Björn Gustafsson, 33 anni, e Alba August, 26, in Becoming Astrid, film che racconta la storia di Astrid Lindgren, l’autrice di Pippi Calzelunghe.

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
della settimana
identitaria che porta all’esclusione dell’altro.
Ma così una società muore perché non
riconosce più se stessa».
Un’altra scena di Quali sentimenti prova una comunità
Becoming Astrid.
che si chiude?
Con i personaggi
«Paura, rabbia, bisogno di individuare un
stravaganti dei suoi
libri, la scrittrice
colpevole, che è sempre il più debole:
svedese ha insegnato crediamo di non aver lavoro perché ce lo
ai bambini il valore rubano gli immigrati, anche se sappiamo
della diversità, del che non è così. Questa demonizzazione
confronto e del dialogo agita le piazze, le indirizza a guardare la
con l’altro. pagliuzza per non vedere come stanno
davvero le cose. Così si creano consenso e
tensione da usare come armi politiche».
oggi in molte comunità, in Italia e non solo, Parlarsi, in questo mondo globalizzato Gli altri ci appaiono come una minaccia,
dove l’intolleranza e la diffidenza verso il e social, è ancora possibile? colpevoli di tutti i nostri mali.
prossimo prosperano in nome dell’identità «Comunichiamo molto, dialoghiamo Sono come i capri espiatori delle società
nazionale. Soprattutto su Internet, dove sempre meno. Parlarsi ha bisogno di antiche?
l’odio cresce ogni giorno che passa ed è fisicità, di empatia, di incontri reali. «Esattamente. Il capro espiatorio è una
sempre più diretto contro migranti e Non è un caso che le emoticon tentino figura che troviamo in molte società.
musulmani. È quanto emerge dalla malamente di supplire le emozioni. La caccia alle streghe, per esempio, serviva
Mappa dell’intolleranza stilata da Vox, Il dialogo non è solo parola, ma è gesto, a identificare il male come qualcosa di
l’Osservatorio italiano sui diritti: espressione, istinto e responsabilità: in una esterno, non come parte connaturata
nell’ultimo anno i tweet contro gli conversazione online, invece, è facile dell’esistenza. Pensare che certe donne
immigrati sono cresciuti del 15 per cento e sottrarsi ed è ancora più semplice mentire». incarnassero il demonio era meglio che
quelli contro l’Islam di quasi il 7. Che cosa rischia una società che ha perso ammettere che il bene e il male fanno
Nel mirino degli hater ci sono anche le il valore del confronto? parte di noi. In tutti i momenti bui si cerca
donne: il 27 per cento dei messaggi «Tutto. Senza dialogo non può esistere un nemico esterno sul quale far ricadere
negativi è diretto contro una di noi. alcuna comunità». tutte le colpe e scaricare le tensioni».
Abbiamo chiesto a Marco Aime, docente Sta dicendo che la nostra società potrebbe Le streghe sono tornate: l’intolleranza sta
di Antropologia culturale all’Università di estinguersi? colpendo di nuovo noi donne.
Genova, di aiutarci a capire che cosa sta «Una comunità vive di connessioni, di «Si è riaffermato il leader macho, come
succedendo. memoria, di rituali, di condivisione, di Salvini o Trump. Solo qualche anno fa
Che funzione ha il dialogo per confronto. L’Europa è una comunità, così sarebbe stato impensabile che certi
noi uomini? come lo è l’isola di Lampedusa o una atteggiamenti venissero percepiti in modo
«La caratteristica che ci rende umani grande città, un quartiere, il posto di lavoro. positivo, che non suscitassero indignazione.
rispetto agli animali è il linguaggio, la Un tempo abitavamo luoghi dove tutti Nelle società sane la donna è sempre stata
possibilità di comunicare. Il dialogo, si conoscevano di persona, oggi la l’elemento di mediazione, una figura di
dunque, è alla base di qualunque relazione: trasformazione urbana ci ha fatto perdere il pace, colei che aiuta lo straniero.
senza confrontarci non esistiamo, non contatto umano, ha creato una costellazione Pensiamo a Ulisse: nel suo peregrinare è
possiamo definire la nostra identità, non di comunità che dialogano sempre meno. stato accolto sempre da figure femminili».
sappiamo chi siamo. Però nessun dialogo è La frammentazione del lavoro, soprattutto Com’è possibile che il razzismo trovi di
possibile se non si riconosce l’interlocutore per chi lavora come freelance, ha tolto nuovo consenso?
come pari a noi: è questo il principio sul molti legami. Lo stesso è accaduto nelle «Oggi costruiamo muri non solo di filo
quale si fonda la convivenza». città dove abitiamo e questa dispersione spinato o cemento, ma morali, giuridici,
Dunque, essere intolleranti verso gli altri di relazioni, associata all’enorme flusso di ideologici. Nei tempi prosperi erigevamo
popoli in nome dell’identità nazionale è informazioni, ha creato un fenomeno ponti, cercavano legami. L’idea di Europa
un paradosso? nuovo: viviamo in una eterna bolla del è nata da questo. Mettere in discussione
«Sì, perché l’identità nasce solo se ci presente, il qui e ora si amplifica a scapito l’unità europea significa tentare di abbattere
confrontiamo con il prossimo. Erigere del passato. Siamo immersi in immagini, quei ponti. Senza dialogo si perde la
barriere in nome dell’identità nazionale è informazioni, connessioni, amici virtuali, memoria. La paura, fomentata dalla
un controsenso, perché quest’ultima non che escludono la memoria, il collante di politica che cerca consenso, porta le
nasce dal rifiuto dell’altro, ma dal suo ogni società». comunità a barricarsi nei localismi, nel
riconoscimento. Possiamo capire chi siamo Come spiega questa ventata di proprio particolare interesse, tentando di
solo in relazione agli altri: negarli, intolleranza in Italia e in molti Paesi lasciare fuori gli altri. Si spiana la strada ai
escluderli con muri, ci fa perdere la d’Europa? razzismi e all’odio, che sono i germi delle
nostra caratteristica umana, che da sempre «È causata dalla paura. Il cittadino europeo guerre, perché la storia ha dimostrato che i
ci ha portato a costruire ponti e non negli ultimi decenni ha visto venire meno ponti uniscono, i muri scatenano conflitti».
a erigere barricate». certe sicurezze e si è chiuso in una fortezza © Riproduzione riservata

42

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
6

il primo della settimana

VIAGGIO
senza genitori
Meglio la romantica Parigi con il fidanzato, due mesi in Argentina
da sola o il grande classico della riviera romagnola con gli amici?
Quattro personaggi dello spettacolo ci raccontano le loro vacanze
da adolescenti. E quelle più indimenticabili, da grandi

DI DANIELA GIAMMUSSO

Daniela Collu
A PARIGI HO BALLATO IN CAMERA CON IL MIO LUI, MENTRE IL VICINO SUONAVA IL SAX
Conduttrice televisiva e speaker radiofonica, 37 anni il 23 agosto. On air ogni sabato e domenica pomeriggio con Mai visto alla radio su RTL 102.5. Dal suo viaggio a
Santiago di Compostela è nato un libro, Volevo solo camminare (Vallardi). La puoi seguire sul suo blog e sui social come Stazzitta.

In coppia, in comitiva o all’avventura: Come è andata? trovata con due settimane libere: ho
che tipo di viaggiatrice sei? «Viaggiare aiuta a capire che puoi essere a camminato per 11 giorni e 370 chilometri.
«Un po’ tutte. Sono partita in comitive di casa tua ovunque. Parigi, poi, ha Un’esperienza incredibile, soprattutto per le
amici così grandi che il nostro arrivo in un’atmosfera molto romantica. Una sera persone che ho conosciuto. Da sola, poi, sei
spiaggia sembrava un’invasione. Ho abbiamo ballato nel mezzo della camera da tu il metro della tua esperienza. Oggi
viaggiato tanto in coppia. E ultimamente ho letto, mentre nel palazzo di fronte qualcuno il cammino è il mio nuovo modo di
scoperto la bellezza di andare da sola. Il suonava il sassofono. Due questioni però non concepire spazi e distanze. Sento che potrei
viaggio per me è guardare il mondo con capivo: perché i francesi si ostinassero in andare anche 20 giorni nella foresta
occhi differenti e diventare qualcos’altro». maniera così scortese a non parlare inglese. E amazzonica. Da quel viaggio è nato anche il
La prima volta che sei partita da sola, come le ragazze potessero bere quanto mio libro, Volevo solo camminare».
senza genitori? camionisti e mangiare burro dalla mattina Il personaggio con cui vorresti partire?
«A 18 anni, a Parigi con il mio fidanzato del alla sera, restando magrissime». «Il fotografo Martin Parr. Amo i suoi scatti dei
tempo. Avevamo fatto uno scambio di casa: Da allora, il viaggio più sorprendente turisti mentre guardano il mondo. Vorrei
noi due a rue de Rivoli e una signora francese che hai affrontato? andare con lui in luoghi iconici e affollati: la
in montagna in Italia. Ero felicissima. Pensai: «Lo scorso anno sono partita da sola per il Grande muraglia cinese, Times Square a New
si può vivere così, viaggiando e Cammino di Santiago di Compostela, in York o il Muro del pianto a Gerusalemme, per
scambiandosi le chiavi negli aeroporti». Spagna. Avevo rifiutato un lavoro e mi sono scoprire cosa un artista cerca nell’umanità».

44

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Michelle Carpente
DA SOLA, HO IMPARATO LO SPAGNOLO. E A CAVARMELA
Attrice e conduttrice, 30, per tutta l’estate è la compagna di viaggio di Dario Vergassola in Sei in
un Paese meraviglioso, il programma su Sky Arte ogni lunedì sera. Mamma di Daniele, 4, è anche
destination wedding planner: aiuta gli stranieri a trovare la perfetta location per sposarsi in Italia.

In coppia, in comitiva o all’avventura: Ricordo poi la grande voglia di riscatto


che tipo di viaggiatrice sei? degli argentini dopo la grave crisi
«Negli ultimi anni sempre in coppia. A economica. Rido, invece, pensando a
volte mi manca il viaggio con gli amici, quando andai dalla guardia medica per
come dopo la maturità. Sto recuperando una brutta influenza. Insistevano per farmi
in queste settimane in giro per l’Italia con una tac e non capivo: colpa mia che, in
la troupe di Sei in un Paese meraviglioso. spagnolo, invece di “febbre” continuavo a
Oltre alle bellezze e ai cammini che ripetere “colpo in testa”».
raccontiamo c’è uno spirito da Da allora, il viaggio più importante
camposcuola, un po’ all’avventura. E con che hai affrontato?
Dario Vergassola (risponde nella pagina «Non in un luogo lontano, ma a San
successiva) siamo diventati come Vincenzo (Li), in Toscana, dove vado sin da
compagni di banco». bambina. Il viaggio deve essere
La prima volta che sei partita da sola, rigenerativo, aiutarti a vedere la tua vita da
senza genitori? fuori e regalarti l’energia giusta per
«A Buenos Aires, in Argentina. Avevo 17 affrontarla con uno spirito diverso. Due
anni. Sono andata a studiare lo spagnolo anni fa uscivo da un momento faticoso, mi
per due mesi e per la prima volta mi sono ero separata. Sono tornata a San Vincenzo
ritrovata senza nessuno. Lì ho imparato a e, per la prima volta dopo tempo, mi sono
cavarmela da sola». sentita di nuovo libera. Tanto da fare il
Come è andata? bagno alle due di notte, come da
«Ero già stata in Argentina, ma la adolescente! È stato il mio viaggio della
Roberta Krasnig

meraviglia di questa seconda esperienza rinascita».


furono i compagni di corso, tutti di Il personaggio con cui vorresti partire?
nazionalità e culture diverse. C’era «Brad Pitt. Mi portasse lui dove vuole. Sarei
praticamente il mondo in una classe. felice di accompagnarlo».

45

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
della settimana

Matteo Martari
IO TIMIDO, HO BACIATO DUE RAGAZZE IN UNA SERA

Attore, 35, tornerà in tv a settembre nella nuova stagione di Un passo dal cielo su Rai1.
In queste settimane è invece sul set di una nuova serie tv, Sei bellissima.

In coppia, in comitiva o La prima volta che sei partito da stato l’eroe della compagnia. Anzi, ero all’ingresso del villaggio e uno alla fine.
all’avventura: che tipo di solo, senza genitori? un tipo piuttosto defilato. Ci si Un posto dove non ci sono semafori e
viaggiatore sei? «Ero molto piccolo, perché sciavo a dimenticava abbastanza in fretta di me. di notte non esistono lampioni. Il padre
«Finora per lo più ho viaggiato in livello agonistico. A sette anni passavo Durante quella vacanza, però, in un della mia amica era lì a costruire case e
coppia e mi sono divertito molto in anche una settimana in montagna con locale due ragazze decisero di baciarmi, sono rimasto un mese e mezzo ad
comitiva. Ma il viaggio che sto lo sci club ad allenarmi. Il primo viaggio la stessa sera, davanti a tutti. Eravamo aiutarlo a finirne una. È stata
progettando sarà da solo, in Nepal, con gli amici è stato invece nell’estate ragazzini e improvvisamente per 15 un’esperienza umana profonda. Lì ho
Tibet e Butan, attraversando i tre dei 16 anni, a Rimini e Riccione. Non giorni diventai l’idolo del gruppo». capito davvero cosa vuol dire
confini a piedi. I viaggi si fanno per amavo le discoteche, ma l’importante Da allora, il viaggio che più ti ha “condivisione”».
crescere e da soli ci si ritrova ad era stare tutti insieme. Non dovetti lasciato il segno? Il personaggio con cui vorresti
affrontare tutto, responsabilità, neanche insistere troppo con i miei «Sono stato in Brasile, ma non ho mai partire?
problemi, emozioni, senza filtri. Non genitori. Le uniche discussioni fra noi visto il mare. Sono andato con «Vasco da Gama, il grande esploratore
quest’estate però: sarò sempre sul set, erano sul motorino». un’amica a Itirapina, un paese a 300 portoghese, che navigò fino in India.
anche a ferragosto. Ma Roma, così Come è andata? chilometri da San Paolo, con due Ovviamente, lascerei scegliere a lui
deserta, prende nuova forma». «Fu divertentissimo. Non sono mai carceri di massima sicurezza. Uno è la rotta».

Dario Vergassola
SUL TRAGHETTO, AL LARGO DI LA SPEZIA, MI SONO SENTITO UN ESPLORATORE
Comico, cantautore, presentatore, 62, per tutta l’estate sarà con Michelle Carpente alla guida di Sei in un Paese
meraviglioso, su Sky Arte. Ma anche a teatro in Sparla con me o con David Riondino ne La traviata delle camelie.
Sposato con Paola, è padre di Filippo e Caterina e già nonno.

In coppia, in comitiva o all’avventura: che tipo diventata mia moglie)».


di viaggiatore sei? Come è andata?
«Dopo 37 anni di matrimonio, più il fidanzamento, non «I miei genitori non avevano mai posseduto
c’è scampo: sempre in coppia. Per lavoro, però, ho un’automobile. Né io una cameretta. Con la Due
viaggiato tanto da solo. Sono arrivato a guidare anche cavalli, di colpo, avevo entrambe. Arredai l’auto, con
600 chilometri in un giorno per una serata, spesso tanto di mangianastri, e ci passavo ore, anche di notte.
scegliendo percorsi più lunghi per godermi il Con Paola siamo partiti una mattina puntando dritti a
panorama. Anticipavo lo spirito di Sei in un Paese Dubrovnik (Croazia) e siamo rimasti senza olio. Ci ha
meraviglioso: per la mia nuova trasmissione sono uscito salvato un signore in trattore».
dall’autostrada per andare alla scoperta dei cammini a Da allora, il viaggio più affascinante che hai
piedi. E mi sono ritrovato ancora a guidare». affrontato?
La prima volta che sei partito da solo, senza «Tra Lettonia, Lituania ed Estonia, seguendo il
genitori? racconto Anime baltiche di Jan Brokken. Abbiamo
«Il primo viaggio che ricordo è la partenza dal molo di incontrato grandi foreste, un mare splendido e
La Spezia per Isola Palmaria. Il tragitto dura solo ragazze meravigliose, anche se non ne ho vista
mezz’ora ma mi sembrò un’avventura da esploratori, neanche una in viso. Erano così alte che arrivavo al
infinita, proprio perché avevo 16 anni ed ero solo con loro ombelico».
gli amici. Chitarra in collo, si dormiva in campeggio e Il personaggio con cui vorresti partire?
si andava per mare con un pescatore di nome Filippo. «Sarebbe facile dire Belén, ma avrei voluto seguire
Tanti anni dopo ho chiamato così anche mio figlio. Charles Darwin alle isole Galápagos a scoprire nuovi
Il primo viaggio in coppia, invece, fu con la mia nuova mondi e specie animali».
IPA

Due Cavalli e la fidanzata dell’epoca (che poi è © Riproduzione riservata

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
STORIE
A destra, Deborah Ballesio, 40 anni,
della settimana uccisa a Savona il 13 luglio a colpi
di pistola dall’ex marito Mimmo
Massari (sotto con lei nella foto).
L’uomo, che nell’agguato ha ferito
altre due donne e una bimba, si è
costituito nel carcere di Sanremo
ed è stato arrestato per omicidio
7 premeditato. «Nessun rimorso
per ciò che ho fatto, sono
dispiaciuto per aver ferito tre
innocenti», ha dichiarato.

DEBORAH

GRIDA V A
mi ammazzerà

V
DI GAIA GIORGETTI

Aveva denunciato l’ex marito i dico perché sono morta». Deborah l’aveva
violento. E per difendersi scritto nel suo libro, sapeva che il suo ex
l’avrebbe fatta fuori. Nessuno ha ascoltato
aveva preso il porto d’armi e
le sue continue richieste di aiuto: lui mi
imparato un’arte marziale. ucciderà. E così ha fatto, si è presentato
Intanto affidava a un diario nel locale dove lei cantava e ha gridato:
il suo dolore. Non è servito «Ti ricordi di me?», scaricandole addosso
cinque colpi di pistola.
a nulla. Lui l’ha minacciata A Deborah non è bastato essere una donna
tante volte, perfino dal forte, aver denunciato più volte l’ex marito
Karma Press Photo, Ansa

carcere, e alla fine l’ha uccisa. violento, prendere il porto d’armi e imparare un’arte marziale per
Edoardo Raspelli, giornalista difendersi. Non è bastato neppure scrivere un diario dove annuncia,
senza mezzi termini “sono una donna morta”. Deborah Ballesio, 40
e amico della vittima, ci anni, è stata freddata un sabato sera, quando partecipava a una serata di
racconta la storia di questo karaoke all’Aquario, un ristorantino sul lungomare di Savona. Era alla
femminicidio annunciato consolle, bella come sempre, i capelli lunghi e gli orecchini grandi,
cantare era la sua passione e anche uno dei suoi lavori.
49

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
STORIE
della settimana

A sinistra, Deborah con Edoardo Raspelli, 70 anni, critico


gastronomico. La loro amicizia risale a qualche anno fa.
«C’incontrammo in un locale del Cremonese. Lei
cantava, io cantavo. Scoprimmo di apprezzare gli stessi
autori», ha raccontato il giornalista.

fatta fuori. Le consigliai di denunciare


tutto in un libro, secondo me poteva
essere un deterrente per l’ex marito,
che un anno e mezzo fa è uscito di
prigione con la dichiarata intenzione
di ucciderla. Dopo poco lei mi portò
Stava per intonare un brano di Adriano e quella recente del padre. Le restavano il manoscritto di cento pagine.
Pappalardo quando dalla spiaggia è la madre e un fratello. Aveva conosciuto Leggerlo mi raggelò, scrissi un articolo
arrivato l’uomo dal quale si era separata, Mimmo a un raduno di motociclisti, per un quotidiano, ispirandomi al suo
un carnefice, incapace di reggere la sua si erano sposati e lui era andato a vivere racconto per denunciare una storia di
bellezza, la sua esuberanza e il suo a casa di Deborah e di sua madre, ma stalking e di una morte annunciata.
passato da ballerina di lap dance. «Ti erano cominciate le botte e gli insulti per Purtroppo Deborah aveva ragione».
ho trovata!». E Domenico “Mimmo” quelle due povere donne che sono dovute Quando il marito è uscito dal carcere
Massari, 54 anni, ex motociclista tatuato fuggire lasciandogli l’appartamento. Deborah temeva per la sua vita?
e condannato per stalking, ha scaricato E lui, per vendetta, ha preso una tanica «Sì, era angosciata e conscia del pericolo:
come niente fosse un fiume di colpi di benzina e ha dato fuoco alla casa e il marito le aveva giurato che l’avrebbe
contro la sua ex, colpendo di rimbalzo al locale della moglie. Era il 2015, lui ammazzata e lei era certa che ci avrebbe
due donne e una bambina. Deborah si è fu condannato a tre anni di carcere». provato, ne aveva parlato anche con i
accasciata, forse quell’ultimo istante di Aveva paura del marito? carabinieri, lo sapevano tutti e nessuno
vita se lo aspettava proprio così, morire «Sì, ma è sempre rimasta lucida, non l’ho le ha creduto. Deborah era una donna
cantando in una magica sera d’estate: lei mai sentita disperata. Ha cercato di fare responsabile delle sue scelte, ha voluto
lo sapeva, l’aveva scritto. Un carabiniere tutto il possibile per potersi difendere, continuare a fare la sua vita, si è rimessa
un giorno le disse: «Tranquilla, è solo aveva imparato a sparare, aveva studiato a lavorare sodo, servendo nelle mense e
uno che parla... Non ti farà nulla». un’arte marziale, era diventata anche cantando nei locali».
Purtroppo si sbagliava. Della sua storia istruttrice di tiro. Non è bastato». E lei era preoccupato per la sua amica?
agghiacciante Deborah aveva parlato con A un certo punto è lei che consiglia «Ho avuto paura soprattutto una volta,
Edoardo Raspelli, critico gastronomico a Deborah di scrivere un libro quando sembrava scomparsa, non
ed ex cronista di nera. Erano amici, con la storia di queste violenze. rispondeva alle chiamate. Mi sono
cantavano insieme nei locali, lei gli Come andò? tranquillizzato solo quando mi hanno
raccontò delle violenze e della «La conoscevo da molto prima, quando detto che era in pellegrinaggio sulla via
separazione, di quando Mimmo aveva faceva la ballerina in un night vicino Francigena per pregare».
dato fuoco alla sua casa e al suo locale, a Savona. Poi cambiò vita e lavoro, Quando ha letto che lui l’aveva
prendendosi una condanna a tre anni di amava il canto e gli animali, il suo sogno ammazzata che cosa ha pensato?
carcere e il divieto di avvicinarsi a lei. era gestire un agriturismo con i cavalli. «Sono rimasto ammutolito, non sono
Fu proprio Raspelli a consigliarle di Ha incontrato quell’uomo, si sono riuscito a dormire per il dolore e la
raccontare tutto in un libro, che lei sposati, aveva aperto un locale con rabbia, non si può lasciare sola una
scrisse e gli consegnò: cento pagine ristorante e ballerine, il Follia. donna in quella situazione, non è
con la storia profetica del suo delitto. Mi chiamò per invitarmi e nell’ambiente accettabile: Deborah sapeva quanto
Edoardo Raspelli ha saputo della morte già girava voce che suo marito era pericoloso quell’uomo, l’aveva
della sua amica poche ore dopo quello maltrattava sia lei che la suocera, faceva denunciato più volte e anche dal carcere
che passerà alla cronaca come il “delitto scenate di gelosia, era fuori controllo. lui continuava a minacciarla.
del karaoke” e che invece è la storia di Seppi tutta la verità dopo, quando lei, Che cosa deve succedere di più per
un femminicidio annunciato. esasperata, lo lasciò e lui incendiò tutto, avere protezione? Forse, riesce a salvarsi
Edoardo, chi era Deborah Ballesio? anche il Follia, finendo in carcere per più solo chi può permettersi tre guardie
«Era una donna bella, piena di vita, di tre anni. Fu allora che Deborah mi del corpo private. Deborah sapeva
forte, decisa e un po’ malinconica con raccontò la sua storia, le violenze e il difendersi, non ce l’ha fatta. Neppure
un passato sventurato, per la perdita terrore di essere uccisa: il marito dalla una come lei».
di una sorella giovane morta suicida galera le aveva fatto sapere che l’avrebbe © Riproduzione riservata

50

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
DONNE CORAGGIOSE
ROSA CALVI

Quel magistrato rubava


i nostri sogni. Ma
io mi sono ribellata
Obbedienza, fedeltà, dress code: è il “contratto” che un esponente del

T
Consiglio di Stato, docente in un corso post lauream, impone alle borsiste.
Disgustata, Rosa abbandona le lezioni, racconta tutto a un giornale,
acchi a spillo, viene sentita in tribunale. E oggi l’uomo è indagato per maltrattamenti
minigonna,
french
manicure, DI FRANCESCA GALEAZZI - FOTO DI STEPHANIE GENGOTTI PER
trucco marcato.
E poi divieti di
frequentazioni
e obblighi di personale, nessuno in famiglia ha «Parlami di te». Il magistrato docente mi
obbedienza, percorso questo tipo di carriera. Cresco incute un timore reverenziale che non
riservatezza, reperibilità, pena ispirata dalle figure di magistrati riesco a nascondere quando lo stesso
l’esposizione in pubblico della vita esemplari come Giovanni Falcone giorno, al termine delle lezioni, mi
personale del borsista inadempiente. e Paolo Borsellino: dopo la laurea in chiama per farmi delle domande nella
Scorro basita il contratto che mi è stato giurisprudenza con il massimo dei voti, hall dell’albergo dove si svolge il corso.
consegnato. Ho 27 anni, mi sono iscritta scelgo una scuola con la percentuale più Inizio a raccontargli i miei studi, ma lui
in una scuola di preparazione al alta di allievi tra coloro che superano il vira sulla mia vita intima, fidanzati e
concorso da magistrato, ma per accedere concorso per diventare giudice. Ho quant’altro. Mi incita anche a perdere
alla borsa di studio mi viene chiesto di controllato il curriculum del docente e cinque chili entro quattro mesi e parla di
sottoscrivere clausole assurde con sono ammirata dalla sua esperienza. punturine sotto gli occhi per risolvere il
limitazioni della mia libertà personale. Il primo giorno di lezioni scopro che problema estetico delle mie occhiaie.
Mi sento in soggezione davanti al alcuni partecipanti hanno presentato Rimango allibita cercando un nesso
docente che mi ha sottoposto il domanda per una borsa di studio: logico tra la professione di magistrato, il
documento: è un magistrato che anch’io avrei avuto i requisiti. contratto che mi è stato sottoposto e il
appartiene al Consiglio di Stato. Questo I termini sono scaduti, ma dopo tre tono fuori luogo della conversazione.
contratto deve essere una trappola, giorni ricevo un’ e-mail dalla segreteria: Finché si avvicina e mi bacia le labbra.
penso, cercando una spiegazione: ho quasi superato la prima prova a cui ci
vogliono vedere se sono disposta a hanno sottoposto al corso, e sono Pietrificata, inizio ad avere paura
scendere a compromessi e verificare se rientrata tra i candidati borsisti. Potrei «Devo andare a casa, mi aspetta mio
possieda i requisiti deontologici per far risparmiare a mio padre gli oltre fratello», farfuglio. Mi risponde che lui
intraprendere la professione di duemila euro della retta, penso viene prima degli altri. Scappo
magistrato, quali la correttezza, la speranzosa. Nel giorno concordato per i sconcertata dalle sue parole, ma
trasparenza. L’integrità morale. colloqui, siamo solo in sette, tutte l’indomani, al pensiero dei sacrifici che
ragazze. Ci viene sottoposto il contratto mio padre ha fatto per pagarmi la scuola
Diventare giudice è il mio sogno per la borsa di studio che prevede un di specializzazione, provo a tornare in
Fin da bambina ho sempre sentito una “dress code” e una lista di limitazioni aula. «Mi devi delle scuse», incalza il
vera e propria vocazione per questo personali: abbiamo quindici minuti per docente in un momento di pausa. «No,
mestiere dettata dalla mia indole leggerlo e 24 ore per firmare. assolutamente», gli rispondo risoluta:
52

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Rosa Calvi, 29 anni, è
un’avvocata penalista,
originaria di Cerignola, in
provincia di Foggia. È stata
la prima donna a esporsi
pubblicamente
raccontando quanto le è
accaduto in una scuola di
alta specializzazione per la
preparazione al concorso
di magistratura in cui era
docente un consigliere di
Stato. L’uomo le avrebbe
imposto “obblighi
contrattuali” lesivi della
sua dignità. Tanto da farla
desistere dal suo antico
sogno di fare il magistrato.
Ora che lui è agli arresti
domiciliari, Rosa ha ripreso
a preparare il concorso.

perderò il corso e i soldi versati, ma la non mi dà pace: tenere nascosto quanto rimango sconvolta dalle rivelazioni di
mia dignità non è merce di scambio. Me ho vissuto è come essere complice di un altre ragazze che leggo sui giornali. Nel
ne vado senza più tornare. Nei giorni comportamento che disprezzo. frattempo, il nostro ex docente viene
successivi mi richiama per invitarmi a destituito come magistrato per “aver leso
seguire una lezione in un’altra città, con Mesi dopo, il primo esposto il prestigio della magistratura”.
prove speciali da superare, come andare Lo presenta il padre di un’ex borsista: atti
in auto con lui ad alta velocità. Dopo il persecutori e lesioni personali gravi sono «Rosa, è stato arrestato»
mio rifiuto, ricevo un’e-mail dalla le ipotesi di reato che vengono contestate Scopro da un mio amico la notizia che il
segreteria con richiesta di Iban per la al consigliere di Stato. Non deve mio ex professore è ai domiciliari: dovrà
restituzione della retta: sono rimanere una voce isolata, penso rispondere di maltrattamenti, estorsione
ufficialmente espulsa dal corso. Per quasi immediatamente. In quei giorni mi aggravata, minacce e calunnia. Saranno
due mesi, però, il docente continua a contatta una ragazza che ho conosciuto i giudici ad appurare eventuali reati, ma è
telefonarmi e mandarmi sms per al corso e che si ricordava di me tra le in questi magistrati che hanno avviato le
convincermi a tornare a lezione. candidate borsiste: «Parleresti con il mio indagini che depongo la mia rinata
Mantengo una formale gentilezza: è un fidanzato giornalista?». Quando esce la fiducia. Essermi esposta pubblicamente
consigliere di Stato e ho il terrore che mia intervista su un quotidiano contro un consigliere di Stato, di cui non
possa intralciare le mie aspirazioni nazionale, scoppia uno scandalo e io serve dire il nome tanto è più che noto, è
lavorative. vengo convocata come persona informata stata una scelta difficile, ma l’unico modo
sui fatti. Sono stordita dalla risonanza, per essere coerente con me stessa e i miei
Ha distrutto i miei sogni ma sicura di me: porto in procura il ideali: i mesi scorsi ho ripreso a studiare
Di fronte al mio ennesimo diniego si telefono con gli sms ricevuti dal docente per il concorso da magistrato. «Brava
dilegua, ma ormai ha annebbiato i miei e la copia del contratto che non ho mai Rosa», mi incoraggiano ora tante donne.
sogni: non è questo il mondo in cui riconsegnato. Partono le indagini e nel Perché non dobbiamo pensare rassegnate
sognavo di entrare. Sono così delusa che frattempo iniziano a chiamarmi delle ex che sia normale ricevere proposte, ricatti,
rinuncio persino a tentare il concorso. allieve: «Grazie per il tuo coraggio, non prevaricazioni, soprattutto da parte di chi
Ma sento anche rabbia ogni volta che vogliamo più nasconderci». Divieto di ricopre incarichi pubblici e istituzionali:
ripenso al contratto per la borsa di studio. nozze, umiliazioni pubbliche con dobbiamo ribellarci. E non siamo noi
«Lascia perdere Rosa», mi persuadono gli aneddoti sessuali sul giornale della scuola, a doverci nascondere o vergognare.
amici. Di notte, però, la mia coscienza patti ai limiti della schiavitù sessuale: © Riproduzione riservata

53

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
REAL LIFE

Siamo noi le migliori


creative d’Italia
Hanno meno di 30 anni,
ottimi studi e una mente
curiosa e brillante.
Sono le giovani scelte per
rappresentare l’Italia a
Cannes in occasione del
più prestigioso concorso
internazionale in ambito
pubblicitario (una di
loro sì è aggiudicata
il Leone d’Argento).
Art director, esperte di
comunicazione e social
media, ci raccontano
come si sono fatte
strada in questo settore

DI MARTA DORE

FOTO DI SILVIA TENENTI PER

L
Sopra, le pubblicitarie
che hanno a buona notizia è che dopo anni di crisi il settore pubblicitario torna a crescere:
rappresentato l’Italia al il mercato degli investimenti in Italia ha chiuso il 2018 con un aumento del 2
Festival Internazionale per cento (dati Nielsen). «Il modello di lavoro della pubblicità Anni ’80, però,
della Creatività 2019 non esiste più», spiega Sergio Müller, creative e planning director per A-Tono.
di Cannes. Da sinistra,
«Non ci sono gli stessi budget e il messaggio oggi va declinato su
Oriana Volpe, Sofia
tanti mezzi diversi, compresi i social media. Ai creativi di oggi servono
Sasso, Francesca
Santambrogio, competenze, ma soprattutto una forma mentis agile e curiosa. E la capacità di
Viola Trentin e cavarsela da soli: i livelli della supervisione si sono accorciati, le figure junior
Giulia Ricciardi. hanno più responsabilità e noi direttori creativi lavoriamo per renderli autonomi velocemente».
Caratteristiche che le ragazze intervistate in questo servizio hanno sicuramente: sono le giovani
scelte dall’Art Directors Club Italiano per partecipare al Festival Internazionale della Creatività
2019 di Cannes, una competizione che premia i migliori talenti under 30 al mondo.

55

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
REAL LIFE

Ho vinto il Leone d’Argento: che soddisfazione essere


riconosciuta come la seconda migliore al mondo!
Giulia Ricciardi, 30 anni, di Castiglione delle Stiviere (Mantova), art director.
Vive a Milano, è fidanzata.

Raccontaci di te. dice che è qualcosa di nuovo e


«Ho sempre amato la pubblicità: utile. Utile nel senso che la creatività
da bambina facevo zapping per si realizza quando lo spot risulta
cercare gli spot saltando i cartoni! rilevante per chi lo sta guardando.
Così, dopo il liceo, ho fatto Scienze Sono d’accordo. Aggiungerei che il
della Comunicazione, poi ho scelto genio creativo rappresenta l’1 per
l’indirizzo Pubblicità e frequentato cento di questa professione, poi ci
un master in Art Direction. A 22 vuole spirito di sacrificio e una forte
anni la prima soddisfazione: ho curiosità coltivata in ogni momento
fatto una campagna stampa a della vita: tutto è fonte di
favore dell’eutanasia legale, che è ispirazione e informazione».
stata pubblicata sul quotidiano il Rinunce?
manifesto. Ho capito che si possono «Il tempo libero. Non è certo un
fare cose belle e importanti, non impiego con il classico orario
solo vendere prodotti». d’ufficio 9-18. Più che ai sacrifici,
Ora cosa fai? però, penso alle soddisfazioni.
«Ora lavoro in un’agenzia come L’ultima è stata davvero grande:
art director in coppia con un copy, in coppia con Riccardo Stazione,
che si occupa dei testi. C’è molta ho vinto il Leone d’Argento
sintonia tra noi. Condividiamo, al Festival internazionale
in linea con lo stile della nostra della Creatività di Cannes. Ci
agenzia, la volontà di inserire nelle hanno premiato come la seconda
campagne, non solo quelle sociali, migliore coppia creativa al mondo!
un tema legato alla diversity. In termini di prestigio e di visibilità,
Per esempio, nello spot per una è un risultato impagabile».
macchina abbiamo scelto di Come ti vedi tra dieci anni?
mostrare un bimbo bianco e uno «Sempre in questo settore,
nero, in un altro una bambina spero con lo stesso entusiasmo.
che voleva giocare a calcio». E sicuramente senza rinunciare
Che cos’è la creatività? alla vita privata: mi vedo
«La pubblicitaria Annamaria Testa anche mamma».

Arrivare in finale è stata una grande gioia. Anche per i miei genitori
Francesca Santambrogio, 25 anni, si occupa di ufficio stampa, pubbliche relazioni e organizzazione di eventi.
Vive ad Agrate Brianza (Monza e Brianza).

Raccontaci di te. risultato. Non c’è nessuno più bravo dell’Art Directors Club Italiano mi ha
«Dopo la laurea in Economia e Gestione dei degli altri». motivato ancora di più: significa essere tra i
Beni culturali, ho mandato il curriculum a Che cos’è la creatività? più bravi in Italia! Quando i miei genitori
un’agenzia che organizza eventi e mi hanno «Una predisposizione naturale. Ma da hanno saputo che sarei arrivata in finale,
scelta per uno stage. È stata l’occasione sola non basta. Bisogna tenersi sempre sono stati molto fieri di me. È anche uscito
per capire che mi interessavano la aggiornati, lasciarsi ispirare dai migliori. un articolo sul giornale locale, che loro
comunicazione e la promozione». L’idea buona non funziona se poi non sai tengono a casa in bella vista».
Ora cosa fai? trovare la strategia efficace per comunicarla». Come ti vedi tra 10 anni?
«Mi occupo di ufficio stampa e di Rinunce? «In Italia, sempre con un lavoro nel campo
organizzazione di eventi. Seguo clienti «Nessuna, a dire la verità. Non mi pesa della comunicazione. Mi piacerebbe
diversi: dal food al benessere fino alla nemmeno quando capita di dover lavorare occuparmi di temi legati all’attualità, come
tecnologia. È un lavoro che si fa in gruppo fino a tardi. Essere stata selezionata per quello della preservazione dell’ambiente: se
perché il confronto è la base di ogni buon partecipare al Festival di Cannes dalla giuria ne parla tanto, ma lo si fa male».

56

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Pochi giorni dopo la laurea sono stata chiamata
da un’agenzia: avevano apprezzato i miei lavori

Viola Trentin, 28 anni (a sinistra nella foto, insieme alla copy Sofia Sasso, 27).
Viola lavora come art director e vive a Muggiò (Monza e Brianza).

Raccontaci di te. aspetti tecnici per rimanere


«Ho studiato prima all’Istituto al passo coi tempi».
d’arte, poi Graphic Design e Che cos’è la creatività?
Art Direction. I miei studi mi «Di certo non ha a che fare solo
aprivano tante strade, ma a una con la genialità. Noi pubblicitari
settimana dalla laurea un’agenzia non siamo artisti e basta,
pubblicitaria mi ha chiamato dobbiamo anche essere
per un colloquio: avevano visto progettuali ed efficaci. Credo
i lavori che ho svolto durante che l’importante sia allenarsi a
l’università e che ho pubblicato cercare sempre strade alternative,
su Behance.net, una piattaforma coltivare un pensiero laterale».
per creativi. Sono piaciuta e Rinunce?
mi hanno assunta». «Direi il tempo. Ma è così fin
Ora cosa fai? dall’università: non mi pesava
«Un po’ di tutto, dal concept allora e non mi pesa nemmeno
alla realizzazione dei progetti. oggi, perché il lavoro coincide
Lavoro su mezzi diversi, dai video con la passione. Ho molte più
alle affissioni, ai social media soddisfazioni che frustrazioni:
con la mia copy, Sofia, con vincere una gara, per esempio,
la quale ho partecipato in coppia dopo un impegno condiviso
al Festival Internazionale della con altri dà grandissima gioia.
Creatività di Cannes. Per saper E la fatica sparisce all’istante».
fare questo mestiere non bastano Come ti vedi tra 10 anni?
gli anni di scuola, s’impara «Non è detto che farò questo
facendo e non si smette mai di lavoro. Magari cambierò direzione
apprendere cose nuove. Il segreto puntando su un altro ambito
è avere sempre le antenne alzate creativo. So per certo che non
per cogliere stimoli, novità, andrò all’estero, perché amo
opportunità. È importante anche troppo l’Italia e sono molto
fare corsi di aggiornamento sugli legata ai miei affetti».

Mi occupo di social. Non ho orari ma non mi pesa per niente


Oriana Volpe, 26 anni, di Napoli, social media manager. Vive a Milano.

Raccontaci di te. ognuno devo trovare soluzioni comunicative perché quello che faccio mi diverte.
«Mi sono iscritta a Lingue e, dopo aver dato diverse. Nel mio mestiere non ci si ferma mai. Certo bisogna stare attenti a non esagerare,
l’esame di Retorica della pubblicità, ho capito Io, per esempio, passo quasi tutta la giornata perché se poi non vai nel mondo non trovi
che la comunicazione sarebbe stata la mia in rete per studiare le soluzioni che trovano gli nemmeno gli stimoli che servono per nutrire
strada e così ho preso la specializzazione. altri brand e farmi ispirare dalle idee migliori». la creatività. Io sono sempre riuscita a
Neolaureata, ho iniziato a lavorare in un’agenzia Che cos’è la creatività? mantenere un buon bilanciamento tra vita
© Riproduzione riservata

media e poi in un’agenzia creativa». «La creatività è a portata di tutti perché viviamo privata e professionale. Invece le soddisfazioni
Ora cosa fai? in un mondo che è una miniera di spunti. sono giornaliere: ogni like è una gioia».
«Mi occupo di un settore, i social media, che si Ma se l’idea possono averla tutti, solo in pochi Come ti vedi tra 10 anni?
sviluppa di pari passo con il cambiamento riescono a trasformarla in un progetto. Per farlo «Lavorerò ancora in agenzia perché amo
tecnologico. In particolare, seguo un’azienda del è necessario avere mestiere». la dinamicità di quest’ambiente. Potrei andare
settore food che ha un target popolare e un Rinunce? a fare un’esperienza all’estero, ma solo per
brand di design che ha invece un target alto: per «Nessuna. Non ho orari, ma non mi pesa tornare arricchita in Italia».

57

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
PEOPLE NEWS
FATTI E MISFATTI DELLE STAR DI FEDERICA BRIGNOLI

Il gioco del
momento?
UNA DOLCE COPPIETTA
Chiara Ferragni, 32 anni,
Vedersi da vecchi
e il rapper Fedez, 29,
saranno ancora
Nella vita vera le celeb sono ben attente a mantenere la
innamorati nel 2049? Di
sicuro nel breve periodo giovinezza o a prolungarla il più possibile, ma sui social
c’è l’idea di allargare la sono disposti a mostrarsi con 30 anni di più. Grazie a
famiglia, dopo Leone, 1. una nuova app che sta contagiando tutti. Li riconoscete?

COME PAPÀ VITTORIO CAMBIO LOOK


Nello scatto dell’attore Simona Ventura, 54, ha
Alessandro Gassmann, messo le mani avanti.
54, da vecchio si Quando ha pubblicato
riconoscono i tratti del sui social questa foto, ha
IPA, Getty Images

padre Vittorio. promesso anche che tra


Questione di geni, 30 anni non si vestirà più
Alessandro sarà sempre da giovincella. Noi non le
un sex symbol. crediamo.

UN’ATTRICE CHIC I NEOSPOSI


La cantante Lady Anche da vecchi, la
Gaga, 33, è una differenza d’età tra Heidi
vecchietta molto chic. Klum, 46, e il chitarrista
In questa versione Tom Kaulitz, 29, si nota
sembra molto Helen appena. I due, che si sono
Mirren. Dopo A Star Is sposati a febbraio in
Born, il suo futuro sarà segreto, arriveranno mai
nel cinema? alle nozze d’oro?

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Detox per l’anima.
PEOPLE NEWS

FATTI E MISFATTI DELLE STAR

Per staccare da Hollywood


le celeb corrono qui
Monasteri, chiese e templi vanno per la maggiore, ma tra le mete più gettonate dalle star
per ritrovare il proprio sé e riflettere sul mondo, c’è anche la spiaggia di Malibu
DI MARZIA MANCINI (puoi trovarci Gerard Butler che fa yoga) e le nostre Dolomiti (c’è stata Kate Hudson)

Chi è Attore, 41. Sposato con


l’attrice Mila Kunis, con cui ha avuto
Kutcher
ton
due figli.
Dove ritrova se stesso Dopo
h
As

il divorzio da Demi Moore, nel 2013,


Ashton si è ritirato in solitudine per

MONTANA
7 giorni sul Big Sky, un promontorio
del Montana alto 2.000 metri. Con

Getty Images, IPA


sé ha portato solo acqua, tè e un
block notes. Un’esperienza estrema
che gli ha però salvato la vita in
quel periodo di buio.

Roberts
lia Chi è Attrice, 51. Sposata con
Ju

Daniel Moder, ha tre figli.


Dove ritrova se stessa Nel 2009,
durante le riprese del film Mangia
prega ama, Julia si è innamorata
INDIA

dell’India e si è avvicinata
all’induismo. Tutt’ora si reca spesso
nell’Ashram Hari Mandir per
pregare, ha portato lì anche i suoi
figli per farli benedire secondo
il rito indù.

rspoon
ithe
Chi è Attrice, 43. Ha tre figli ed è
W sposata con l’agente Jim Toth.
Dove ritrova se stessa Non fatevi
Reese

ingannare dal suo aspetto delicato,


l’intraprendente bionda, alle
spiagge dei Caraibi preferisce le
acque gelide dei fiumi del Canada,
CANADA

perfette per praticare rafting


insieme a suo figlio Deacon. Chi l’ha
detto che per riconnettersi al
proprio io bisogna stare immobili e
in silenzio?

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Chi è Attrice, 40. Mamma di tre figli,
fa coppia con Danny Fujikawa.
e Hudson Dove ritrova se stessa Per andare
at oltre ai suoi limiti, Kate si è messa
K

alla prova e ha compiuto una lunga

DOLOMITI
e faticosa scalata sulle montagne
rocciose e innevate delle Dolomiti
fino a raggiungere il confine
austriaco. Ad accompagnarla
l’esperto Bear Grylls. il tutto è
andato in onda nel reality show
Running Wild.

Chi è Cantante, 25. Sposato con la


modella Hailey Baldwin.
be
n Bie r Dove ritrova se stesso Per
sti superare i problemi di dipendenza
Ju

Justin ha scelto di fare un ritiro


spirituale in un monastero cattolico.

MONASTERO
Da quel momento la sua esistenza
si è trasformata. Sui social scrive:
«Gesù ha cambiato la mia vita».
Prima del matrimonio con la
Baldwin ha fatto addirittura un
periodo di castità.

utle
rard B r Chi è Attore, 49. Sciupafemmine
per eccellenza, ora è single.
e
Dove ritrova se stesso Il sex
G

symbol scozzese ama isolarsi dal


mondo meditando sulle
MALIBU

meravigliose spiagge di Malibu.


Dopo una lunga passeggiata al
tramonto, l’attore si siede con la
schiena dritta sul bagnasciuga,
chiude gli occhi e unisce le mani
nella classica posizione di Buddha.

m
na Go ez
le
Chi è Attrice e cantante, 26.
Se

Attualmente single.
Dove ritrova se stessa Dopo i
problemi di salute e le delusioni
d’amore, la Gomez ha deciso di
© Riproduzione riservata

ritrovare il suo equilibrio psicofisico


NEPAL

aiutando gli altri. Ambasciatrice


dell’Unicef si è recata in Nepal per
stare vicino ai bambini che vivono
in condizioni di estrema povertà.
Questo l’ha aiutata molto.

61

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
PEOPLE NEWS
DI MARIA LAURA RAMELLO

NOVITÀ NELLE CASE DELLE STAR

fiori d’arancio

Tiziano Ferro: «Vi


ROBBIE E AYDA
Si sono sposati il 7
agosto 2010, ma nel

presento mio marito»


2020 per il decimo
anniversario Robbie
Williams, 45, e Ayda
Field, 40, si diranno
Lui è Victor, imprenditore di Los Angeles. Dopo tre anni insieme si ancora sì, davanti ai tre
figli Teddy, 6, Charlton, 4,
sono sposati negli Usa e poi a Sabaudia. Ora sognano una famiglia e Colette, 10 mesi.

ROMANTICI E
INNAMORATI È arrivata a AMADEUS E
sorpresa la notizia del sì di GIOVANNA A dieci anni
Tiziano Ferro, 39, che, a Los dalla cerimonia civile, il
Angeles prima e a Sabaudia conduttore Amadeus,
poi, ha coronato il suo 56, e la showgirl
sogno d’amore con Victor Giovanna Civitillo, 41,
Allen, 54, l’imprenditore si sono sposati di nuovo,
americano cui è legato da con rito religioso. La
tre anni. «Una storia di gioia coppia ha un figlio, José
e celebrazione d’amore», Alberto, 10.
come l’ha definita Tiziano,
ma anche un segnale per
tutte le coppie gay del SARAH E WELLS Ne è
mondo che ancora si passato di tempo da
nascondono. I due si sono quando Sarah Hyland,

© Riproduzione riservata
incontrati per caso negli 28, ha debuttato sul
studi della Warner Bros., piccolo schermo con la
Tiziano cercava uno sitcom Modern Family.
Starbucks, Victor lo ha Ora l’attrice è pronta a
invitato a prendere un caffè sposare Wells Adams,
insieme. Da lì non si sono 35, al quale è legata da
più lasciati. quasi due anni.

divorzi mamme a confronto


CLIZIA E FRANCESCO GRAVIDANZA
Il matrimonio tra Clizia AGLI SGOCCIOLI!
Incorvaia, 32, e Francesco Le alte temperature
Sarcina, 42, è al capolinea. di New York non
A metterci lo zampino sembrano
Riccardo Scamarcio, con scoraggiare né
il quale, stando alle accuse l’attrice Blake Lively,
del cantante, la moglie 31 (a sinistra con il
l’avrebbe tradito. marito Ryan
Reynolds, 42), né l’ex
first daughter
Instagram, Getty Images, IPA, SGP

SALVO E SARAH Chelsea Clinton, 39,


Dopo quindici anni di in compagnia
matrimonio si sono della primogenita
lasciati anche i Charlotte, 4. Sono
giornalisti Salvo entrambe in attesa
Sottile, 46, del terzo figlio, chi
e Sarah Varetto, 47. sarà la prima delle
Hanno due figli, due a partorire?
Giuseppe, 15, e Maya, 9.
62

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
PEOPLE NEWS
Ogni tanto è
DAI SOCIAL bene staccare da
tutto e tutti

Non è ancora
confermata la
rottura con Kristen
Stewart ma nel
frattempo l’angelo
di Victoria’s Secret
Stella Maxwell,
29, si rilassa al sole
della Costiera
amalfitana, pronta
Vi presento a iniziare un nuovo
due amiche con Mentre impazzano i rumour che progetto al fianco
cui andrei in la vorrebbero fidanzata ufficialmente con di Liam Payne. Che
capo al mondo la compagna Ashley Benson, Cara gatta ci covi?
Delevingne, 26, se la spassa a Parigi con
Tilda Swinton, 58, e Helen Mirren, 74.

La vacanza è più bella


se si parte in compagnia
Cara Delevingne è a Parigi con la Swinton e la Mirren, Jada Pinkett Smith
in crociera con tutta la famiglia. Mentre Hilary Swank coccola un gattino

DI MARIA LAURA RAMELLO

Impegnata sul set Il mio piano B?


africano del La fotografia
nuovo film Netflix,
Christmas in the
Wild, Kristin Davis, 54,
si diletta con la fotografia.

Preparatevi,
i gemelli Walsh Il revival di Beverly Hills
sono pronti 90210, serie cult degli Il
a tornare! anni Novanta, è ormai tempo che Amate gli
trascorriamo Non animali, 365
© Riproduzione riservata

alle porte, ce lo ricordano


con la nostra abbandonate giorni l’anno
Shannen Doherty, 48, e famiglia è il più gli animali! Ce lo
Jason Priestley, 49, pronti a prezioso
In crociera sul Mar Mediterraneo, dopo una ricorda Hilary
rivestire i panni di Brenda e Brandon.
tappa in Grecia la famiglia Smith è arrivata in Swank, 45, che tiene
Italia, e Jada Pinkett Smith, 47, immortalata dalla tra le braccia un gattino appena
figlia Willow, è pronta per la prima cena nel Bel Paese. salvato dal ciglio di una strada.

64

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
SEX SYMBOL

VINICIO
MARCHIONI

Ogni giorno dico grazie a mia moglie. Per


la nostra famiglia ha trascurato la carriera

«Chi riesce a fare un passo indietro è la persona


più forte del mondo», dice l’attore. Che ringrazia la
mamma dei suoi figli, collega, che ha fatto più sacrifici
per l’equilibrio familiare. Ora tocca a lui: nel film
Dolcissime fa solo una piccola parte ma nelle
dinamiche femminili si trova benissimo. Ecco perché
DI ALESSANDRA DE TOMMASI

V
inicio Marchioni con qualche chilo di troppo e il sogno discute tanto di quote rosa e di
ama essere del nuoto sincronizzato e l’insospettabile mancanza di ruoli femminili, ma io
un’eccezione solidarietà del capitano della squadra del preferisco i fatti alle parole e ci tengo
silenziosa. liceo, Alice, che a lungo le ha guardate molto a dare il mio contributo in
Mentre gli altri ed etichettate come balene spiaggiate maniera concreta. Questa storia lo
attori si (per inciso, loro l’hanno sempre merita: racconta quattro ragazze senza
accapigliano su considerata un’anoressica viziata) e retorica e volevo farne parte a tutti i
chi abbia il invece decide di aiutarle. L’attore costi, quindi ho accettato subito quando
maggior numero romano entra in queste dinamiche tra Marco D’Amore, stavolta in qualità di
di battute sul copione o il primo nome sul donne in punta di piedi: ascolta, facilita produttore, mi ha chiamato». Gianmarco Chieregato/Photomovie, Getty Images, Webphoto
poster di un film, lui va controcorrente. il dialogo e non giudica. Mai. Lo ha Porterà sua madre a vedere Dolcissime?
Prendiamo pere esempio Dolcissime, imparato dalla mamma, che ha cresciuto «Lei è una mia grande fan ma si
presentato in anteprima al Giffoni Film da sola lui e il fratello dopo l’abbandono organizza da sé, ormai è quasi una
Festival e in sala dal 1° agosto. È una – e poi la scomparsa – del padre, e da tradizione: il primo giorno d’uscita al
storia tutta al femminile su tre adolescenti Milena Mancini, moglie, mamma dei cinema di un mio nuovo film ci va o con
suoi figli Marco e Marcello, partner sul le amiche o con il compagno. È una
palco e nella loro società, la Anton donna riservata, fa il suo, ma non si
Milena Mancini, 42, Produzioni. sbraccia ai festival dicendo di essere mia
con il marito Vinicio La maggior parte dei suoi colleghi madre né rilascia interviste, per fortuna».
Marchioni. I due avrebbe storto il naso davanti a una E i bambini?
attori si sono sposati piccola parte e per giunta in un film di «Sì, hanno visto quasi tutti i miei film…
nel 2011 e hanno sole donne. Lei no. Perché? tranne le cose più dure. E sanno
due figli, Marco, 7, e «Chi riesce a fare un passo indietro è la distinguere il papà dal personaggio sullo
Marcello, 6. persona più forte del mondo. Oggi si schermo. A casa ci divertiamo insieme,
66

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Vinicio Marchioni, 44 anni il 10
agosto. Dopo qualche particina in
tv, nel 2008 il Freddo di Romanzo
criminale gli regala la popolarità. Al
cinema ha fatto Tutta colpa di Freud,
The Place, Ma cosa ci dice il cervello.

Vinicio Marchioni con Margherita


De Francisco, 16, una delle
protagoniste di Dolcissime, nelle sale
dall’1 agosto. Storia di tre ragazze
sovrappeso che sognano di entrare
nella squadra di nuoto sincronizzato e
si fanno aiutare dalla ragazza più
popolare (e magra) della scuola.

giochiamo e faccio anche “cose da dell’attore ne ha? insicurezze. Anche chi all’esterno sembra
scemo”, com’è giusto che sia». «Avrei sensi di colpa se andassi in giro a “figo” o ha 150 milioni di follower su
Avere due genitori attori che recitano tradire la loro madre o a spendere i soldi Instagram ha paura di qualcosa».
le favole della buonanotte dev’essere in alcol o videogiochi, ma io viaggio per Sua moglie ha messo in pausa la
elettrizzante. lavoro. Ovviamente sto male per la carriera per fare la madre. Le è
«Milena e io allestiamo show con le lontananza ma di certo quando torno sembrato un atto dovuto?
marionette e spettacoli con le ombre, ma non permetto loro di fare quello che «Certo che no, ma durante le gravidanze
non tanto per far conoscere loro il vogliono. D’altro canto il tempo insieme, ha preso la difficile decisione di stare
mestiere, vogliamo solo che scoprano la anche un’ora sola, esclude tutto il resto, a ferma 3-4 anni mandando avanti me con
meraviglia delle storie. E Marco ha già partire dalle telefonate di lavoro. I miei la carriera e si è dedicata ai figli, una
iniziato a chiedermi in prestito il pc per figli restano la cosa più importante del scelta per cui la ringrazierò tutta la vita.
aggiornare il file dove annota ogni mondo. Non sono un padre perfetto, ma È merito suo se abbiamo un equilibrio
viaggio che facciamo, si vede che ama la faccio del mio meglio». familiare, è lei il perno centrale della
scrittura». In Dolcissime vediamo le donne alle nostra casa, soprattutto quando io ero
Sono già troppo grandi per le coccole? prese con insicurezze sul proprio corpo. lontano per lavoro la metà del tempo».
«Quello mai: abbracciarsi è la cosa più È una preoccupazione prettamente Nel film il sorriso e l’autoironia delle
bella del mondo e noi siamo una femminile? protagoniste si notano di più dei chili di
famiglia molto fisica. Anche se li «Certo che no, solo che a noi maschietti troppo. È pura fantasia?
sgridiamo o bisticciamo, poi abbiamo insegnano a non lamentarci, a non «Se conosco una donna bella ma musona,
una regola: non ci addormentiamo mai piangere e a non esprimere le emozioni che si prende troppo sul serio, non la
arrabbiati. Quindi si fa sempre qualcosa per non sembrare deboli. La grandezza guardo nemmeno: preferisco uscire con
per sciogliere la tensione, restiamo “uno del film sta proprio nel mostrare che chi ha qualche chilo in più, ma mi
per tutti e tutti per uno”». anche chi rientra in questi canoni estetici trasmette la vita».
Sensi di colpa per la vita un po’ nomade imposti dalla società ha comunque delle © Riproduzione riservata

67

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
SHOW NEWS
CULTURA E TEMPO LIBERO

CINEMA
Se nulla è come sembra

Serenity - L’isola
dell’inganno di
Steven Knight, con
Anne Hathaway,
Matthew
McConaughey,
thriller, Usa 2019,
Graham Bartholomew/Aviron Pictures

durata: 106’

P
Matthew McConaughey, 49, e Anne Hathaway sono il capitano Baker Dill e l’ex
moglie Karen in Serenity - L’isola dell’inganno, scritto e diretto da Steven Knight. rovate a pensare a un film dove molti generi si
intrecciano, contaminandosi a vicenda. A una
corsa a perdifiato che non va sempre nella stessa
CINQUE Come definirebbe passioni. Mi batto direzione, ma presenta twist imprevedibili. Così si
questo film? per cause a cui tengo e potrebbe definire questo strano film, molto
DOMANDE A
Un thriller psicologico cerco di dare il mio criticato, ma anche apprezzato da chi conosce il
ANNE con risvolti divertenti. contributo alla società. regista Steven Knight (noto sceneggiatore di
HATHAWAY Credo sia un film da Un esempio? Piccoli affari sporchi e La promessa dell’assassino) e le sue ossessioni.
vedere per rilassarsi e farsi Ho molto a cuore La storia narra di Baker Dill, pescatore solitario e scontroso che
coinvolgere dalla storia, i temi della comunità vive in Florida, sbarcando il lunario come può. Tutto cambia
fino a perdervisi dentro. Lgbt e credo che quando in scena entra la sua ex moglie Karen. La donna chiede a
Com’è stato ritrovarsi sul debbano avere pari Baker di salvare lei e suo figlio dal nuovo marito, violento e
set con McConaughey? diritti. Non ho nulla in prevaricatore. Il problema è che salvarli significa ucciderlo,
Con Matthew siamo contrario se due persone seppur dietro un lauto compenso di ben 10 milioni di dollari. La
L’attrice
collaudati, ci troviamo dello stesso sesso si proposta è troppo allettante per essere rifiutata e Baker si getta in
statunitense
bene a recitare insieme e vogliono sposare. un affare più grande di lui. Fra rimandi a Hitchcock e strizzate
Anne
Hathaway, credo si veda. Matthew Progetti futuri? d’occhio alle serie tv più cool del momento, il film si muove con
36 anni. riesce a farti tirare fuori il Sto lavorando tanto: ho disinvoltura fra le strade del noir Anni ’40-50, per poi virare
meglio. quattro film in uscita e improvvisamente verso il fanta/esistenziale/melò, con accenni di
Quali sono le sue una serie tv, Modern autoironia assai godibili. Matthew McConaughey, muscoloso,
priorità nella vita? Love, a cui tengo molto. sporco e sempre con troppo alcol in corpo, è bravo anche quando
La mia famiglia viene Il problema è cercare di diventa un burattino nelle mani di qualcuno che muove il
prima di tutto, poi ci far quadrare i tempi Grande Gioco. Di più non è consigliabile raccontare... F.M.
sono il lavoro e le mie e i vari impegni di vita. © Riproduzione riservata
IPA

69

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
LIBRI

ADDIO, CAMILLERI
DI ANTONELLA FIORI

Grazie maestro, per


averci dato Montalbano,
il nostro uomo ideale
Non sono certo i muscoli del commissario di Vigata a farci
sognare, ma la sua straordinaria umanità, la rettitudine, l’ironia
tagliente, priva di cattiveria. La stessa del suo “papà”, Andrea
Camilleri, appena scomparso. Ce lo racconta Dacia Maraini

DACIA MARAINI
Scrittrice, poetessa, saggista e autrice di testi teatrali, è una delle
più importanti voci della nostra letteratura. Nata a Fiesole (Firenze),
cresciuta in Giappone, discende da una nobile famiglia siciliana.

U
omini che amano le donne. nonna Elvira che da bambino nelle lunghe attenzione verso l’altro. Questo credo
Uomini come Andrea Camilleri passeggiate lo invitava a dialogare con la abbia affascinato e attratto le donne».
e la sua creatura, il commissario natura: da lei, infatti, sembra sia nata la Quindi non solo il fisico, che abbiamo
Montalbano, protagonista di voglia di diventare scrittore. Fino a sua apprezzato nella rappresentazione in tv.
una serie di gialli eccezionali moglie Rosetta, sposata nel 1957, di cui «Il successo di Montalbano va al di là
pubblicati da Sellerio a partire dal 1994 e parlava nel libro Ora dimmi di te. Lettera a dell’aspetto, viene dalla profondità del
diventati, cinque anni dopo, anche una Matilda (Bompiani) e con cui ha costruito personaggio: il suo è un fascino antico,
serie tv, protagonista Luca Zingaretti. la sua famiglia: le tre figlie Andreina, il sapersi immedesimare nell’altro,
Montalbano che, grazie a Camilleri, ha Elisabetta e Mariolina. capire la psicologia delle persone, qualità
fatto innamorare milioni di lettrici e di Di tutto questo parliamo con una delle che lo rendono, tra l’altro, un ottimo
telespettatrici. Come? Intanto l’autore, nostre più grandi scrittrici, Dacia Maraini, investigatore».
nonostante appartenesse a una terra di origine siciliana come il maestro. Camilleri, che era vissuto circondato
maschilista per tradizione, quella siciliana, Qual è il fascino di Salvo Montalbano, da donne, diceva: “Penso sia venuto il
è cresciuto circondato da donne e ha personaggio con cui Camilleri ha momento di cedere le armi alle donne”.
celebrato la forza del femminile addirittura conquistato le donne? Questo può averlo aiutato a
scrivendo un libro, Donne (Rizzoli), dove «Prima di tutto una grande saggezza comprenderle?
racconta episodi e testimonianze di tutte le popolare che si evidenzia attraverso il «A comprenderle, ma soprattutto a
“fimmine” che sono restate nel suo cuore. suo straordinario umorismo, mai cinico rispettarle. È questo un altro aspetto che
A partire da una figura fondamentale, la e con un risvolto umano, pieno di ha attirato le lettrici. Non dimentichiamoci

I LIBRI È il primo romanzo della serie di Qui troviamo un altro Una storia d’amore pazzesca,
PREFERITI Montalbano. Qui il personaggio personaggio indimenticabile, vera, quella tra Alma e il pittore
del commissario è appena Zosimo, il contadino che Kokoschka. Una passione ai
DA F
accennato, ma per noi lettrici diventerà re e regalerà un limiti della follia, che Camilleri
è già colpo di fulmine. «Mi è sogno di dignità ai suoi ci fa riassaporare mescolando i
venuto sfocato», dice Camilleri. affamati e scalcinati sudditi. Un tormenti dell’artista a un finale
E negli altri libri lo definisce. inno alla gioia e alla fantasia. romanzato davvero strepitoso.
La forma dell’acqua, di Il re di Girgenti, di La creatura del desiderio,
Andrea Camilleri, Sellerio Andrea Camilleri, Sellerio di Andrea Camilleri, Skira

70

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
A sinistra, Andrea Camilleri nello studio
della sua casa di Roma. Nato a Porto
Empedocle, Agrigento, sceneggiatore e
regista, nel 1978 esordisce nella narrativa
con Il corso delle cose. È morto il 17 luglio
scorso, all’età di 93 anni.

Sopra, l’austriaca Katharina Böhm, 54 anni,


che per otto stagioni ha interpretato il
ruolo di Livia, e Luca Zingaretti, 57, che da
vent’anni presta il volto a Montalbano. «Camilleri
è stato un maestro, un uomo fedele, sempre
dalla parte della verità, che ha raccontato tutti
noi e il nostro Paese», ha detto l’attore.

Qui a fianco, da sinistra, una delle


tre figlie dello scrittore, Mariolina,
illustratrice, con la madre Rosetta
Dello Siesto. Camilleri con la nipote
Alessandra Mortelliti, attrice.
Con Giovanni Puglisi, allora rettore
dello Iulm, nel 2002: il maestro
riceve la laurea honoris causa in
Lingue e letterature straniere.

Sotto, Andrea Camilleri con Luca


che molti scrittori sono misogini e creano donna, era la sua apertura: non l’ho mai Zingaretti. La serie del commissario
personaggi misogini. Camilleri no: non ha sentito dire una parola antipatica verso Montalbano ha registrato ascolti da
mai dato un’immagine sprezzante delle gli altri scrittori, non era mai aggressivo, record: dal 1999 a oggi è stata vista da
donne attraverso il suo Montalbano». violento nei modi. E poi aveva una oltre 1,2 miliardi di telespettatori.
I siciliani di solito sono gelosi, possessivi. grandissima dote, come del resto ce l’ha
Montalbano, pur amando moltissimo anche Montalbano: l’ironia. Questo
la sua fidanzata Livia, genovese, non è insieme di estrema gentilezza d’animo e
Gianni Giansanti/Getty Images, Olycom, IPA, AGF

così. Cosa significa questo per lei? umorismo lo rendeva irresistibile».


«Dipende dalla grande educazione ed Cosa ci resterà di lui come scrittore?
eleganza di Andrea, che in modo assai «La sua grandezza sta nell’avere inventato
intelligente aveva creato un Montalbano una lingua che non esisteva, legando per
lontano anni luce dallo stereotipo del la prima volta il dialetto siciliano con
maschio italiano che va dietro a tutte le l’italiano, avendolo fatto diventare
donne, il mito del don Giovanni. popolare, senza cadere mai nella banalità o
Montalbano, con la sua rettitudine, è l’uomo nei luoghi comuni, come ha fatto invece un
ideale che tutte sognano possa esistere». certo cinema. Montalbano seduce anche
Lei lo ha conosciuto Camilleri. Com’era? per il linguaggio e per la sua straordinaria
«Una persona di grande spessore, capacità di conversare e di affascinarci con
estremamente affascinante. Quello che la parola».
colpiva tutti, e me in particolare come © Riproduzione riservata

71

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
MOSTRA SPECIALE LEONARDO DA VINCI

Visionario,
creativo,
rivoluzionario:

Veneranda Biblioteca Ambrosiana / Mondadori Portfolio, Lorenzo Moreni, Mario Ciampi


Leonardo il genio Ritratto di vecchio, ritenuto l’Autoritratto di Leonardo da Vinci.

Nel quinto centenario della sua scomparsa (1519-2019), Chi è Leonardo da Vinci
il maestro di Vinci viene celebrato in tutto il mondo.
Artista, inventore e scienziato, ha incarnato l’ideale Nasce a Vinci il 15 aprile 1452, figlio illegittimo di
un notaio. Nel 1465 a Firenze entra nella bottega
dell’uomo del Rinascimento. Ecco dove ammirare i suoi del Verrocchio. Dal 1482 è a Milano, alla corte di
capolavori e le mostre da non perdere Ludovico Sforza detto Il Moro, dove dipinge
l’Ultima Cena. Tornato a Firenze, tra il 1503-1504
realizza la celebre Gioconda. Nel 1515 è a Roma e
nel 1516 dipinge l’Autoritratto. Si trasferisce in
Francia, muore ad Amboise a 67 anni nel 1519.
DI LARA LEOVINO

S
ono passati 500 anni dalla sua morte, ma Leonardo resta
il simbolo del genio universale. Architetto, ingegnere,
scienziato, pittore, scultore, scenografo: rappresenta il
talento a 360 gradi. Eppure il Vasari, scrivendo di lui,
ricorda come il ragazzo nello studio cominciava «molte cose [...]
e poi l’abbandonava». Nella sua testa si affollavano progetti, idee,
figure e visioni che anticipavano i tempi.

I Codici: appunti preziosi che svelano il genio


Di questa geniale “confusione” restano gli appunti dei suoi
preziosi Codici dove Leonardo ha disegnato immagini di tutto:
studi d’anatomia, bozze, ritratti, schizzi di architettura, macchine
ingegnose e persino lo studio del volo umano. Pagine universali
custodite nelle più grandi istituzioni d’Europa come la
Biblioteca Nazionale di Francia e le Collezioni Reali Inglesi.
Tra i dipinti più famosi c’è l’enigmatica Gioconda, esposta al
Louvre di Parigi, ma l’Italia offre opere altrettanto straordinarie.

Lungo la Penisola sulle orme del grande maestro Codice Atlantico.


Il viaggio comincia a Milano presso la Biblioteca Ambrosiana
per ammirare i manoscritti del Codice Atlantico e nella chiesa di
Santa Maria delle Grazie per l’Ultima Cena. Il celebre Fano (Pu)
Autoritratto si trova a Torino ai Musei Reali mentre l’iconico
© Riproduzione riservata

LE PROPORZIONI PERFETTE
Uomo vitruviano è alle Gallerie dell’Accademia di Venezia. Una
tappa a Parma per uno dei disegni più affascinanti: la Scapiliata, Cinque disegni del Codice Atlantico si ammirano nella mostra di Fano che indaga
alla Galleria Nazionale. Infine agli Uffizi a Firenze e a Roma, i rapporti tra il genio di Vinci e Vitruvio (I secolo a.C.), celebre teorico dell’architettura,
dove, ai Musei Vaticani, è esposto in tutta la sua potenza che con il suo trattato latino De architectura affascinò e influenzò Leonardo.
espressiva il San Girolamo nel deserto. In occasione del Leonardo e Vitruvio: oltre il cerchio e il quadrato. Alla ricerca dell’armonia.
cinquecentenario, sono in programma una serie di mostre I leggendari disegni del Codice Atlantico. Fino al 13 ottobre 2019 al Museo
dedicate a Leonardo. Per saperne di più: leonardocinquecento.it del Palazzo Malatestiano; mostreleonardoraffaello.it

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Codice Atlantico (Codex Atlanticus), foglio 482 recto.

Milano
LE “PAGINE” FRANCESI
Gli ultimi anni della vita del maestro sono testimoniati dai preziosi disegni
autografi presenti in 23 fogli del Codice Atlantico, la più ampia raccolta delle
opere e degli scritti di Leonardo da Vinci. Quelli selezionati per la rassegna
sono riferibili al soggiorno francese (1516-1518), presso la corte di Francesco I.
Tra gli appunti redatti: la ricetta di una bevanda turca, una lettera al re di
Francia, i disegni geometrici relativi alla trasformazione delle superfici
curvilinee in rettilinee e viceversa e alcuni progetti architettonici.
Leonardo da Vinci. Studi e disegni del periodo francese dal Codice
Atlantico. Fino al 15 settembre 2019 alla Veneranda Biblioteca
Ambrosiana; ambrosiana.it
La Scapiliata.

SALA DELLE ASSE: Parma


TRIBUTO ALLA NATURA LA SCAPILIATA, ICONA DELLA FEMMINILITÀ
Un giardino ideale costituito da una
serie di piante dipinte sulle pareti. Occhi rivolti in basso, labbra serrate in un accenno di sorriso, palpebre socchiuse. Ma
L’affresco, realizzato nel 1498, è stato ad ammaliare sono quei lunghi ricci scarmigliati dal vento: la Scapiliata è una delle
in parte restaurato. Ad accompagnare opere più affascinanti e misteriose di Leonardo. Di lei non si sa niente, nemmeno
la visita un’installazione multimediale. quando e dove fu realizzata. Di questo straordinario volto così ha scritto Pietro Marani,
Sotto l’ombra del Moro. Sala delle uno dei massimi studiosi del maestro: “Qui Leonardo non realizza semplicemente
Il progetto per il pergolato di gelsi nel Cortile Asse del Castello Sforzesco. Fino al un’icona di bellezza femminile, ma molto di più. Con uno sperimentalismo unico nel
delle Armi, ispirato all’affresco di Leonardo. 12 gennaio 2020; milanocastello.it suo genere, riesce a riassumere la complessità divina della realtà”. La fortuna della
Scapiliata di Leonardo da Vinci. Fino al 12 agosto 2019, Complesso
Monumentale della Pilotta, Galleria Nazionale; pilotta.beniculturali.it
MODELLI STORICI
E AFFRESCHI LOMBARDI
Prato
Le sale del museo sono allestite
come una passerella su cui LE MACCHINE TESSILI
sfilano 52 modelli di macchine IDEATE DAL MAESTRO
ispirate ai disegni di Leonardo.
La mostra, concepita come una In mostra i progetti e gli studi
parata, ospita anche 29 per le macchine per la
affreschi di pittori lombardi del produzione di tessuti, uno
XVI secolo concessi in deposito degli aspetti meno conosciuti
dalla Pinacoteca di Brera. della genialità di Leonardo.
Leonardo da Vinci Parade. Un’installazione sonora
Fino al 13 ottobre 2019 al accompagna lungo il percorso.
Museo Nazionale Scienza e Leonardo da Vinci,
Tecnologia Leonardo da l’ingegno, il tessuto. Fino al
Vinci; museoscienza.org/ 29 settembre 2019 al
visitare/leonardo-parade Bernardino Luini, Madonna col Bambino, Museo del Tessuto di Prato;
san Giovannino e l’agnello, 1515-1520. museodeltessuto.it

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
S
MODA

exyin black
FOTO DI GIORGIO Z GATTI
FASHION EDITOR MARTINA RIEBECK

Una femme fatale che seduce indossando costumi interi


effetto couture, bikini mozzafiato e gioielli tempestati
di diamanti. Per un’estate davvero bollente

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Costume intero in microfibra,
Verdissima (95 euro). Orologio
in oro rosa con diamanti, Patek
Philippe. Surf Chanel.

I prezzi indicati nel servizio


sono interi, ancora da saldare.

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Bodysuit in tessuto
tecnico, Stella McCartney.
Anello e orecchini in oro rosa,
Pasquale Bruni.

Beauty: per una pelle sempre


morbida e per capelli lucidi
massaggia l’olio di cocco, Cocco
Puro al 99 % di Equilibra.

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Dolcevita supercropped
in tessuto stretch (197 euro)
e top elasticizzato con fibbia
sotto al seno (146 euro), GCDS;
gonna in paillettes, Pinko
(220 euro). Orologio in acciaio,
Capital Time (188 euro);
pump in vernice,
Gianvito Rossi (720 euro).

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Tubino in tulle ricamato
effetto rete, Dior; bikini top
in microfibra, H&M
(14,99 euro). Occhiali da sole
a mascherina con lente al vivo,
Mykita Mylon (395 euro);
anello in oro rosa 18 carati
con diamanti, Serena Gobbi.

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Top in pelle stampa pitone,
Philosophy di Lorenzo Serafini;
bikini in maglina di lurex,
Oséree (200 euro). Bracciale
in argento 925 placcato oro
rosa, Fraleoni (265 euro).

Beauty: se hai capelli fini e


fragilizzati dal sole sfrutta
le mille virtù del ginseng,
Shampoo Rivitalizzante
Ginseng di Bottega Verde.

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Chiodo in econappa, Nualy
(109,90 euro); push-up
in microfibra, Yamamay
(25,95 euro). Occhiali da sole
in acetato, Collezione Eyewear
Valentino (255 euro); orecchini
in bronzo dorato, Unoaerre
Fashion Jewellery (39 euro).

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Bikini con reggiseno
a triangolo (130 euro) e slip
a vita alta (100 euro), La Perla.
Anello, bracciale e sautoir
in oro rosa con brillanti:
tutto Crivelli.

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
T-shirt in rete, Pinko (80 euro);
bikini in microfibra, Leone
1947 Apparel (34,99 euro).
Orologio in oro giallo, Rolex;
occhiali da sole in acetato,
Fielmann (89 euro).

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Costume intero in microfibra,
F**K (59 euro). Occhiali
da sole a mascherina in mylon
con lente al vivo antiriflesso,
Mykita & Bernhard Willhelm
(465 euro); marsupio in pelle,
CafèNoir (59 euro); orologio
in acciaio con diamanti,
Citizen (590 euro).

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Bikini composto da reggiseno
a brassière (29,95 euro) e slip
(16,95 euro) in microfibra
e lurex effetto rete, Yamamay.

Beauty: con acido ialuronico


idrata la pelle mentre la
difende dai raggi Uvb e Uva,
Acqua Solare Protettiva
Spf 30 Idéal Soleil di Vichy.

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Costume intero in microfibra,
Calzedonia (69 euro). Anello
in argento dorato con perle
fresh water e cristalli, Mikiko
(138 euro); shopping bag
con borchie smaltate, Bagghy
(148 euro); orologio in acciaio
IP Gold, Bulova (249 euro).

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Bikini bra in microfibra lucida
con ferretto invisibile,
Verdissima (69 euro); pantaloni
in paillettes, Motivi Smart
Couture by Giuseppe
di Morabito (199 euro).
Occhiali da sole in acetato,
Dolce & Gabbana (255 euro);
orologio in metallo dorato
con cinturino elastico e strass,
Hoops (75 euro); sandali
a gabbia in pelle,
Mario Valentino (450 euro).
Capelli Ana Rodriguez/
greenappleitaly.com.
Trucco Claudia Marchetti/
greenappleitaly.com
using Touche Éclat
di Yves Saint Laurent.
Modella Mariia Derevianko/
whynotmodels.com.
Ha collaborato
Elena Guidobono.
Si ringrazia per la location
l’Hotel VIU di Milano.
www.hotelviumilan.com

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
TENDENZE
A CURA DI ANNAROSA BERNASCONI

Attenzione
PREZZI
ANCORA DA
SCONTARE
Oscar de la Renta

Vacanze IN AFRICA
Sei pronta a partire? Riempi la tua valigia di stampe etniche
FEMMINILI e tribali, frange e perline colorate, nappine e dettagli crochet,
I sandali?
Raffinati in un mix&match di folklore e fantasia ispirato al continente
e décor. nero. Completa il look con tanti bijoux da indossare sempre,
con un bikini in spiaggia o con un longdress al tramonto

Ulla Johnson
MULTIFILO
Collana
con perline
in legno e pvc,
Bijou Brigitte
(19,95 euro).

ALL’UNCINETTO
Bikini in microfibra,
Changit by Melissa Satta
(79 euro).

GRAFICI
Pantaloni
in satin, Walala
per Marella
Art.365
(159 euro).

MIGNON
Secchiello
in rafia colorata,
Carpisa
(19,95 euro).
LEGGERO
Minidress in viscosa,
Paquito (98 euro).
SOFISTICATA
Jason Lloyd-Evans

Abbina
il marrone
al rosa cipria.

88

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
ORIGINALE
Collana in corda
con cristalli
e conchiglie,
Radà (108 euro).

INCROCIATO
Abito in viscosa,
Gazèl
ROUND (173,60 euro).
Orecchini in pvc
e metallo, H&M
(7,99 euro).

CON FRANGE
Sandali in suède,
Temperley London

Igi&Co
(59,90 euro).

A RIGHE
Blusa in cotone
e seta, Seventy
(159 euro).

WAX
Camicia
in popeline,
Kiabi (20 euro).

LIMITED
Orologio
con cinturino
in cotone, Cluse
per Mino Design
(99,95 euro).
© Riproduzione riservata

FLATFORM
DA SERA Sandali in pelle
Scegli abiti e rafia, CafèNoir
leggeri (125 euro).
con pattern
variopinti.

89

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
TENDENZE
A CURA DI ANNAROSA BERNASCONI

Attenzione
PREZZI
ANCORA DA
SCONTARE
GCDS

Effetto MILITARE
Tutte a rapporto! Lo stile army è un evergreen dal 1968 quando,
per primo, Yves Saint Laurent fece sfilare le sue modelle
in sahariana e tacchi alti. Quest’estate ritorna, all’insegna
della praticità: tra pantaloni cargo, jumpsuit camouflage, bluse
morbide e cappe strutturate. E tanti accessori pratici e hi-tech
SPORTIVA
Sì al cappello da baseball.

Salvatore Ferragamo
CON COULISSE
A TRIANGOLO Jumpsuit
Bikini in microfibra, in lino, Yes Zee
RRD - Roberto Ricci (84,90 euro).
Designs (79 euro).

OLIMPIONICO
Costume intero
con ferretto
nascosto,
Verdissima
(129 euro).

CASUAL
Sandali
con doppia fibbia,
Rafting Goldstar
OVERSIZE (41 euro).
Camicia in viscosa,
Rinascimento (79 euro). ALL IN ONE
La tuta
Jason Lloyd-Evans

è il must-have
da non
lasciarsi
scappare.

90

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
UNISEX ANATOMICI
Orologio Sandali in pelle,
in acciaio Birkenstock
con cinturino (75 euro).
in pelle, Nixon
(160 euro).

A RUOTA
MaxMara

Abito in cotone,
Icona Kaos (159 euro).

BUSTIER CAPIENTE CON CINTURA


Costume Backpack Blusa in lino,
in tessuto “peau in tessuto Carla Ferroni
douce”, Eres gommato, (73 euro).
(450 euro). Mandarina Duck
(140 euro).
SAGOMATI
Occhiali da sole
© Riproduzione riservata

in metallo,
Emporio Armani
(155 euro,
DELUXE disponibili
Un mix da Fielmann).
di materiali
unici
per un’allure
raffinata.

91

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
NEWS MODA

Neogipsy
A CURA DI
VALENTINA
RICCIARDELLI

Reinterpreta lo stile bohémien


PRÊT-À-PORTER
ON THE BEACH

L
’hippie style è
L’isola della Grecia più cool
un must del nostro
del momento? Mykonos!
guardaroba che
Qui Etro ha inaugurato con
non passa mai di moda e tre giorni di festeggiamenti,
anche quest’estate è stato tra cocktail party esclusivi
uno dei protagonisti delle e aperitivi al tramonto,
passerelle. Nella tua valigia la Etro Beach Mykonos,
non possono dunque la sua spiaggia personalizzata
mancare maxiabiti ampi presso il Nammos Village.
e lunghi fino ai piedi Per l’occasione la maison
con motivi Paisley, ha creato una capsule
o con stampe floreali, collection (quattro caftani,
rigorosamente in una cesta e un cappello
materiali naturali, di paglia) in collaborazione
leggerissimi e freschi, con la boutique Luisa
World (acquistabile
come quelli proposti
anche su luisaworld.com).
da CafèNoir. Indossali
con sandali rasoterra, in
cuoio per il giorno, o
preziosi e scintillanti per
la sera. Il brand toscano li
abbina anche alle sneakers
Tattoo, nelle varianti
light blue, bianca e rosa,
con fiori esotici che
decorano tomaie e suole, FLOWER POWER
davvero Seventies. Nelle foto, sopra, un total look e, accanto,
le sneakers Tattoo, tutto CafèNoir.

FAI SHOPPING
Nella foto,
PROGETTI DEL CUORE CON IL RITMO GIUSTO
Andrea Bocelli
Si conclude il festival che
taglia il nastro della È stata inaugurata a Muccia, a tre ha animato le serate estive
scuola di Muccia. anni dal terremoto che ha colpito a Scalo Milano, l’outlet alle
Con lui, da sinistra, le Marche, la nuova scuola primaria porte della città. Il 25/07
la moglie Veronica e dell’infanzia E. De Amicis, grazie la Special Night vedrà
Berti, Livia Firth, all’Andrea Bocelli Foundation, la protagonisti tre grandi nomi
la figlia Virginia fondazione che il cantante ha creato del jazz: Mario Biondi,
e Simona Zito, per aiutare le persone in difficoltà. Raphael Gualazzi e il
general manager La maison Chopard ha supportato Fabrizio Bosso Quartet.
di Chopard Italia. il progetto di ricostruzione,
© Riproduzione riservata

Al termine del concerto,


coerentemente con la propria filosofia il concorso “Lo shopping
filantropica e green. Il gioiello ti premia”, dedicato
simbolo di questa partnership (nella a tutti i possessori della
foto) è il bangle della Happy Hearts I love Card di Scalo Milano
Collection, in oro etico e agata verde. che potranno vincere
gift card fino a 1.500 euro.

92

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
TUTTA CURVE

Lunare
A CURA DI
VALENTINA PAGNI

Attenzione
PREZZI
ANCORA DA
SCONTARE
Un mix da sera glamorous e rock

I
l look giusto per un party trendy a bordo piscina?
È total silver e un po’ spaziale, proprio come quello
scelto da Ashley Graham. Il vestito metal, in stile
Barbarella, è semplicemente perfetto: abbinalo
a un paio di sandali a stiletto, a una piccola borsa
da sera e a gioielli in argento dalle geometrie
scolpite e dal design essenziale e futuristico,
che ricordano quasi degli ingranaggi meccanici.
A contrasto © Riproduzione riservata
Clutch ricamata con paillettes,
CafèNoir (65 euro). A gabbia
Sandali in ecopelle,
PittaRosso (49,99 euro).

Rigido
Bracciale
in argento 925
rodiato,
Ania Haie
(79 euro).

Spaiati
Orecchini in argento 925,
Bijou Brigitte (12,95 euro).

Geometrico
Anello
in argento
naturale,
Athena Gioielli
(110 euro).

Asimmetrico Quadrato
Wrap dress Orologio
in maglia in acciaio,
metallica, Max René
Fannie per Bering
Schiavoni. (299 euro).
Getty Images

La modella Ashley Graham, 31 anni, ha rilasciato un’intervista


al mensile americano Allure in cui parla del proprio corpo e di come
per anni il giudizio delle persone l’abbia condizionata e ferita.

93

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
BEAUTY

Corpo da

ATLETA senza fare sport


Gommage con la sabbia ed esercizi per i glutei possono
(quasi) sostituire l’azione modellante del surf, le tecniche
di respirazione sgonfiano l’addome come la canoa,
le docce gelide velocizzano il microcircolo e affinano le
gambe tipo beach volley. Per le pigre o le sedentarie
senza speranza ecco la remise en forme senza fatica

C
DI SIMONA FEDELE - TESTI DI DARIA MANZINI

avalcare le onde, pagaiare, nuove energie», precisa Annamaria Veronesi, medico


allenarsi in acqua, tutte attività estetico a Milano e Pavia.
che regalano un fisico da urlo.
Ma se in spiaggia preferisci la
sdraio, puoi lo stesso scolpire il SURF PER IL FONDOSCHIENA
corpo con cosmetici concepiti oppure plasmalo con gel ed esercizi
per agire come personal trainer.
Ovvero creme e gel che allenano Per mantenere l’equilibrio sulla tavola da surf è
le cellule di grasso a carburare, impegnata tutta la muscolatura, in particolare quella
attivano microcircolazione e ossigenazione, tendono la del lato B, che così si plasma perfettamente.
cute e incentivano a muoversi di più. Ma un effetto simile lo puoi ottenere anche con
«Lavorare su muscoli e postura è indispensabile per la frequenti gommage al sale marino. «Quest’ultimo è
forma fisica. Il segreto è saper combinare trattamenti uno straordinario levigante da massaggiare su glutei e
specifici, integratori e cibi salutari, massaggi mirati, attaccatura posteriore delle cosce, dove la cute è assai
Louis Christopher

senza dimenticare la meditazione. Infatti concentrarsi spessa e irregolare. Se, poi, lo scrub contiene anche gli
sul qui e ora, rivolgendo l’attenzione al respiro e alle oli essenziali agli agrumi, l’effetto euforizzante è
sensazioni, favorisce la produzione dell’ormone antiage assicurato», spiega Mariuccia Bucci, dermatologa a
Dha, aiuta a regolarizzare il peso corporeo e libera Sesto San Giovanni. Per realizzarlo, basta miscelare

94

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
BEAUTY

20 millilitri di olio di avocado a due cucchiai di sale Achille. Concludi tirando ciascun dito.
e cinque gocce di essenza di pompelmo. CREME AEROBICHE SNELLENTI Contengono attivi
BIOPEPTIDI LIFTANTI «Sul fondoschiena la pelle energetici che stimolano la lipolisi: caffeina,
non è molto irrorata, quindi non serve massaggiare sinefrina d’arancio amaro, teobromina derivata dal
a lungo la crema, meglio un gel dermo rassodante cacao, teofillina del tè. «Per potenziarle al massimo,
che, grazie alla componente acquosa, assorbe combina all’azione cosmetica un po’ di stretching.
subito». Gli attivi di punta? Acido gadoleico, ricco A gambe divaricate versa la crema sui palmi delle
di omega 3, che stimola il collagene, e peptidi mani, piegati in avanti e, possibilmente a ginocchia
biomimetici per “sollevare”. tese, stendila dalla caviglia destra fino all’inguine»,
TRAINING MODELLANTE «Un bacino equilibrato dice la beauty coach.
migliora la linea del lato B», interviene Manuela SOS ACCUMULI TENACI Patch e pantaloncini
Ravasio, responsabile della Beauty & Wellness cosmetotessili hanno l’effetto riscaldante di un
Coaching Academy di Reggio Emilia. «Fai oscillare allenamento. Ovvero creano una vasodilatazione
la zona pelvica avanti e indietro, quindi disegna che aumenta il metabolismo locale e favorisce la
lentamente una serie di otto. In qualsiasi momento penetrazione delle sostanze funzionali. I depositi
prova a contrarre i muscoli dei glutei 10 secondi e adiposi più resistenti li puoi eliminare con qualche
rilasciare. Ripeti 10 volte, funziona anche da seduta di intralipoterapia. «Si inietta un principio
antistress». specifico che agisce solo sulla membrana delle
cellule adipose, facendo fuoriuscire il grasso», rivela
Annamaria Veronesi.
VOLLEY PER LE GAMBE
l’alternativa pigra? Scrub alla sabbia
CANOA PER LA PANCIA
Dichiarato lo sport più sexy, il beach volley tonifica anche il massaggio ampuku la sgonfia
e allunga i muscoli senza aumentarli di volume.
Muoversi sulla sabbia dà sprint alla circolazione, Pagaiare sull’acqua rilassa e regala muscoli
affina caviglie, polpacci e cosce, e fa dimagrire d’acciaio. Al ritmo della remata la respirazione
perché le azioni brevi e intense, intervallate da diventa lenta e profonda, mentre gli addominali si
pause, bruciano più grassi. La sabbia poi ne modellano a tavoletta e il petto si solleva.
potenzia l’effetto. Allora utilizza la più fine (la trovi Ma anche la natura ti puoi dare una mano per la
nei negozi di acquari, se non sei al mare) per zona. «Per appiattire la pancia la resina di
intensificare il beneficio di un massaggio di piedi, boswellia indiana, tradizionale rimedio ayurvedico
caviglie e polpacci. Copri la mano di sabbia contro la fermentazione, contrasta i rilassamenti»,
bagnata, passala dal tallone su tutta la pianta e il afferma Mariuccia Bucci. Per dare pienezza al seno
dorso. Con le nocche premi il malleolo, ai lati della è perfetta, invece, la kigelia africana, ricca di
caviglia, circolarmente e risali lungo il tendine di flavonoidi e fitosteroli che migliorano elasticità e

1. Con argilla nera, tarassaco ed escina


2 3 4 5 elimina le tossine in 20 minuti di posa,
Fango Maschera Drenante Somatoline
Cosmetic (39,90 euro).
2. Tonifica e riduce i cuscinetti con
estratto di loto e Q10, Gel Crema
Rassodante + Anticellulite Q10 Plus
Nivea (10,45 euro).
3. I più efficaci attivi rassodanti
trattano addome, braccia e interno
1 cosce, Body Tightening Concentrate
Skinceuticals (85 euro).
4. Effetto ghiaccio, Gel Attivo Cellulite
Louis Christopher

B (Lift) Syrio (21 euro).


5. Il potere della caffeina in una spuma
anticellulite, Zone Critiche Better Body
Crackling Rougj + (14,90 euro).

96

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
BEAUTY

turgore. Altrettanto efficaci sono luppolo e salvia. elastica massaggiala. Allunga in alto il braccio destro
IMPARA A RESPIRARE Alza il braccio sinistro sopra e, con le due dita dell’altra mano ad anello intorno al
la testa, appoggia la mano destra sul torace, e inspira polso, stendi la crema fino all’ascella. Per rassodare
visualizzando l’aria che sale dalla base della colonna l’interno cosce, piegati sulle ginocchia e applicala
alle clavicole. Quando espiri, stringi gli addominali e dall’interno del ginocchio all’inguine.
svuota completamente i polmoni. Dopo tre cicli FAI IL PIENO DI MATTONCINI Gli amminoacidi
ripeti sollevando l’altro braccio. «Oltre a tonificare costituiscono il collagene. «Prendili sotto forma di
petto, pancia e raddrizzare la schiena, questo integratori per tonificare, meglio se abbinati a un
esercizio attiva la circolazione linfatica. Respiri trattamento specialistico», consiglia il medico
profondi e prolungati aiutano a sospingere i liquidi estetico. Per rassodare c’è il thermage, radiofrequenza
verso il punto di raccolta e di smaltimento della linfa monopolare, che agisce in una seduta. «Le sue onde
a livello del diaframma», sostiene Manuela Ravasio. elettromagnetiche riscaldano le fibre di collagene
RITUALE ADDOMINALE Il massaggio giapponese facendole contrarre e creano la vasodilatazione che
ampuku regolarizza le funzioni digestive e ossigena i tessuti, migliorando la pelle a materasso».
intestinali. Distesa con le gambe piegate, appoggia la
mano sotto l’ombelico. Usando tre dita dell’altra
effettua dei movimenti circolari appena sotto lo ACQUAGYM ANTICELLULITE
sterno, da sinistra a destra. Sposta il palmo sotto anche il bagno nella torba funziona
l’ombelico e con le tre dita procedi in piccoli cerchi
lungo i lati dell’addome fino all’inguine. In acqua il movimento diventa più efficace del 30
per cento e la vittoria sulla cellulite è schiacciante,
perché la ridotta gravità e il massaggio migliorano
TENNIS PER LE BRACCIA circolazione e tono. La torba, impasto di piante
o rassodale con creme agli amminoacidi macerate in paludi e laghetti, è un ingrediente
d’elezione nei programmi termali contro la buccia
Ogni colpo è un punto a favore di bicipiti e tricipiti. d’arancia. Satura di attivi drenanti e lenitivi, la torba
Il braccio che impugna la racchetta viene impegnato normalizza i tessuti cellulitici sensibilizzati. In
dalla mano alla spalla, e l’altro non è da meno versione liquida (in erboristeria) la puoi versare nella
perché imprime slancio a ogni movimento. Correre vasca o massaggiarla prima di immergerti.
e lanciare la pallina con le ginocchia flesse è un IDROMASSAGGIO CASALINGO Svita la doccetta
potente esercizio per le cosce. Quest’ultime, insieme della vasca e con il tubo fai scorrere il getto caldo dal
all’interno braccia, sono le parti più a rischio di dorso del piede destro lungo l’esterno della gamba,
cedimenti, per questo devi usare creme idratanti e fino a sopra il ginocchio. Innaffia il retro e prosegui
antiossidanti che impediscono la degradazione del sull’interno fino all’alluce. Ripeti il giro con l’acqua
collagene, e sieri ricompattanti. fredda più velocemente.
ALLENATI A SPALMARE Per mantenere la pelle © Riproduzione riservata

1 3 4 1. Leviga e migliora il tono cutaneo


di braccia, seno e addome con
acido ialuronico, Siero Corpo Liftante
2 Antietà Body Lift Bakel (116 euro).
2. Agisce su cuscinetti e buccia
d’arancia con una formula al 100
per cento naturale con senape
bianca e peperoncino, Olio Snellente
Intensivo Cell-Plus (30 euro).
3. Alghe marine e peptidi migliorano
la silhouette, Concentrato Bifasico
5 Snellente Collistar (39,50 euro).
4. Con caffeina, ippocastano e
zenzero, Active Patch Zone Critiche
Body Concept Bioline Jatò (50 euro).
5. Con chicchi di caffè, Gommage
Snellente Orlane (45 euro).

98

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
BEAUTY NEWS

Libero
DI ELENA POZZI

SALVA LA PELLE
Vuoi sapere come proteggerti da
sole, smog e pollini? Indossa
Così è lo stile più attuale da mettersi in testa My Skin Track Uv, il primo sensore
elettronico senza batterie di
La Roche-Posay. Basta collegarlo
allo smartphone e, tramite

O
ffre la massima libertà un’apposita app, è in grado di dirti
quanto ti sei esposta, il livello di
d’espressione Splash umidità e inquinamento e come
Out, collezione estiva difendere la tua pelle da eventuali
dei Saloni Jean Louis David. danni. Su apple.com e App Store.
Due i filoni protagonisti: da Info: www.laroche-posay.com
una parte i tagli dalle linee
ultra grafiche, come il doppio
bob con frangia destrutturata
ispirata agli Anni ’70, adatti a
valorizzare i capelli corti e
medi, che siano lisci o mossi.
Dall’altra acconciature più
“soffici” e sapientemente
scalate, che conferiscono
leggerezza e modernità alle
extra lunghezze.
Si arricchisce anche la gamma A BEAUTIFUL DAY
Da dieci anni L’Oréal Italia
dei servizi dedicati al colore. promuove Citizen Day, una
Da provare Sunlight, tecnica giornata di bellezza dedicata alle
schiarente che valorizza donne che hanno avuto un
soprattutto i castani con tumore. Quest’anno la sfida è
pennellate luminose alternate Da sinistra, si chiama Round & Round stata accettata da nove membri
il mosso vaporoso ispirato agli Anni ’80, dell’Associazione Libellule Onlus,
a quelle ombrose, per meglio
creato passando l’arricciacapelli dalle che si sono affidate alle mani
definire i contorni del viso. radici alle punte. Il lungo con le punte esperte di make up artist e hair
Da completare in salone con ovalizzate fa sempre parte della collezione stylist della Maison per riscoprirsi
il servizio lucidante Gloss. estiva Splash Out di Jean Louis David. belle e piene di nuova femminilità.

BENESSERE CON VISTA SUL GARDA VINCI LE (INTROVABILI) PALETTE DI CHIARA

Chiara Ferragni l’ha


personalizzata, Lancôme
l’ha realizzata. E adesso
ne mette in palio una decina.
Parliamo della Flirting
Palette firmata dalla celebre
fashion-blogger, e andata
esaurita a poche settimane
dal lancio. Per accaparrarsi
uno dei pochi, preziosissimi
© Riproduzione riservata

L’acqua termale di Sirmione, sul lago di Garda, è apprezzata in tutto pezzi, basta accedere al sito
il mondo in virtù delle sue proprietà esfolianti, antinfiammatorie, qui sotto e inserire i propri
immunostimolanti. Ne sfrutta l’azione anche l’Hotel Ocelle Thermae dati. E incrociare le dita:
& Spa con la sua ampia area relax con diversi tipi di sauna, bagno di l’estrazione avverrà
vapore, grotta del sale, due piscine a sfioro, di cui una esterna, e una a settembre. Info: www.
vasta selezione di massaggi. Info: www.hotelocellesirmione.it lancome.it/contest-chiara
99

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
VIAGGI
DI VANNINA PATANÈ

ESTATE IN

1
TOUR
Tre itinerari nel Mediterraneo: in auto, a vela e in bici. Tra mare e cultura

100

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
La strada verso Porto Kagio, all’estremo sud della penisola di Mani.

PELOPONNESO, GRECIA

On the road sul mare


In auto,tra spiagge selvagge, borghi in pietra, caffè e
taverne dall’anima greca. Lontano dalla pazza folla

Il verde argenteo degli ulivi, il blu profondo del mare e


l’ocra dorato della pietra sono i colori predominanti
nelle tre penisole che si allungano come enormi “dita”
nel sud del Peloponneso. Cominciando da ovest, si
incontrano le fortezze veneziane sul mare di Koroni e
di Metoni e la spiaggia di Voidokilia, a forma di ferro
di cavallo. Il Mani, il dito centrale, è una terra
montagnosa. A nord, fra gli ulivi si allunga l’ex
villaggio di pescatori di Kardamili, con nei dintorni la
bella spiaggia di Kalogria. A metà del dito, Areopoli
ha un piccolo centro storico ricco di caffè e taverne e
una suggestiva frazione a mare, Limeni. Le Grotte di
Diros hanno all’interno un piccolo lago e, più a sud, la
minuscola Gerolimenas offre mare super trasparente e
una spiaggia di ciottoli argentei. Passando da Vathia,
con la sua infilata di case-torri intatte, si raggiunge
Porto Kagio, l’ultimo centro abitato: più a sud, solo
Capo Tenaro, spazzato dal vento. La grande attrazione
del dito orientale, invece, è la fiabesca città fortificata
di Monemvassia, su un isolotto collegato alla
terraferma da un viadotto, per secoli contesa fra
Il porticciolo di Bizantini, Veneziani e Ottomani. Info: visitgreeece.gr
Limeni, penisola t*-7*"((*0voli su Kalamata: Ryanair (ryanair.com) da
del Mani, con le Pisa e Bergamo, da 29 euro a tratta, e Aegean Airlines
case in pietra a filo
(en.aegeanair.com) da Malpensa, da 52.
d’acqua.1

3 4
DOVE DORMIRE
t Malvasia Traditional Hotel, Monemvassia. Chiuso fra i bastioni delle
mura e con vista incantevole sul borgo (foto 1), ha camere in stile
tradizionale, con tappeti e copriletti artigianali (foto 2). Doppia in b&b
da 70 euro, malvasiahotel-traditional.gr
t Ktima Karageorgou, Areopoli. Camere romantiche con balcone (foto 4),
in un piccolo complesso in pietra, con piscina (foto 3) e ricca prima colazione
a base di prodotti locali. Doppia in b&b da 85 euro, ktimamanihotel.gr

101

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
VIAGGI

© S. Frères CRT Normandie, Dietmar Feichtinger Architectes SBP / M. Trébaol CRT Normandie, V. Joannon / D. Dumas CRT Normandie
Bianche falesie di étretat

NORMANDIA, FRANCIA

Falesie sue due ruote


Lungo la Manica in bicicletta (ma i più
audaci a piedi!), passando da Mont Saint
Michel e da antichi borgi marinari
2
I grandiosi scenari naturali e i tesori 1. Mont-Sant-Michel. 2. Il porticciolo di Hofleur.
d’arte e storia della Normandia si 3. Spettacolo di luci sulla Cattedrale di Rouen
possono scoprire a ritmo lento, grazie a 1
centinaia di chilometri di sentieri e piste
ciclabili. Per chi ama camminare, uno dei
circuiti più belli è il sentiero Gr 223, Havre, passando per le falesie di gesso caen.com). Nell’entroterra, merita una
detto dei Doganieri (manchetourisme.com/ candido di Étretat, e la Costa Fiorita, da tappa Rouen, per la cattedrale gotica
gr223), con oltre 400 km di tracciati che Cabourg al caratteristico borgo marinaro dipinta in decine di versioni dal pittore
si snodano sospesi fra spiagge e falesie, di Honfleur, con il porticciolo che pare impressionista Monet. Nelle sere d’estate
fari e scogliere di granito rosa dalla baia uscito da un quadro impressionista e le diventa la Cathédrale de Lumière,
dei Veys fino a quella in cui, circondato vecchie case a graticcio. Più a nord, nei protagonista di un fiabesco spettacolo di
dal flusso delle maree, sorge l’isolotto dintorni di Caen si allungano le immense luci (fino al 15/9 rouentourisme.com/
roccioso di Mont-Saint-Michel, con la spiagge che nella Seconda Guerra cathedrale-de-lumiere). Info:
sua abbazia medievale. Altri itinerari in Mondiale furono protagoniste dello it.normandie-tourisme.fr
bici e a piedi costeggiano la selvaggia sbarco degli Alleati, a cui è dedicato il t*-7*"((*0l’aeroporto diriferimento
Costa d’Alabastro, da Tréport a Le Memoriale di Caen (normandy.memorial- è Parigi, info voli su skyscanner.it.

3 IL VIAGGIO
t Verde Natura propone Normandia in Bicicletta: dalle spiagge
dello sbarco a Mont Saint Michel, 8 giorni/6 in bici, pacchetto su base
individuale, partenza a data libera fino al 30/9, da 832 euro, con hotel
b&b, trasporto bagaglio da un albergo all’altro, assicurazione e mappe
dettagliate dell’itinerario. Info: verde-natura.it/viaggio/normandia-
bicicletta-dalle-spiagge-dello-sbarco-mont-saint-michel

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
CNTB Aleksander Gospic , CNTB Mario Selavic, CNTB Sasa Psanic, CNTB Luka Esenko

La baiadi Krknjasi, isola di Drvenik, di fronte a Spalato.

DALMAZIA CENTRALE, CROAZIA

A vela tra le isole


Bagni nelle calette si alternano alle puntate
a terra, fra borghi e un selvaggio entroterra
di pini, ulivi e macchia mediterranea
2
Si può salpare dal porto di Spalato e una
1. Il lungomare di Hvar Town, il capoluogo dell’isola di Hvar.
volta preso il largo a bordo di una barca 2. Isola di Brac.
vela c’è solo l’imbarazzo della scelta. Ogni 1
isola ha la sua anima specifica, e le sue
attrazioni. La placida Brač è famosa per
le spiagge di Zlatni Rat, una spettacolare tappa più lontana dalla costa dalmata è graziose casette colorate a pelo d’acqua.
lingua di ciottoli modellata dai venti e l’isola di Vis, un remoto angolo di Per fare il bagno, oltre alle spettacolari
dalle correnti marine, e di Martinica, adriatico “com’era una volta”, aperto al baie locali, come Stiniva e Stončica, ci
dove si fa il bagno ai piedi di un turismo solo in tempi recenti, dopo essere sono le calette rocciose e le grotte della
Monastero medievale. La vicina Hvar, stato a lungo una base militare “off vicina isola di Biševo, dai fondali
frequentata dai vip, ha un capoluogo di limits”. L’atmosfera è piacevolmente eccezionalmente trasparenti. Info:
una bellezza smagliante, con l’elegante tranquilla nel capoluogo Vis, con il dalmatia.hr
lungomare punteggiato dalle palme e i lungomare chilometrico e l’aspetto dei t*-7*"((*0il porto di partenza ideale è
tanti palazzi d’epoca veneziana del centro vecchi borghi veneziani adriatici, e ancora Spalato, con voli da diverse città italiane,
storico. Di fronte, le verdissime isolette più ruspante nel placido e assolato paese da 40 euro: skyscanner.it
Pakleni sono ricche di calette segrete. La di pescatori di Komiža, con le sue © Riproduzione riservata

IDEE PER SALPARE


t Sailogy.com: noleggio barca da 10 posti con skipper, partenza da
Spalato, da 2675 euro a settimana (267 a testa), più i costi carburante,
cambusa, porti ecc.) sailogy.com/en/cruise/66269787/
t Zeppelin: crociera a vela organizzata, partenza da Spalato,
una settimana, quota da 725 euro a persona, zeppelin.it/viaggi/
dettaglio/vacanza-in-barca-a-vela-in-dalmazia

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
LIVING

VIVERE ALL’APERTO
A sinistra, nei muretti
di contenimento
dei terrazzamenti
sono stati ricavati
divani e poltrone.
Queste sedute
a incasso sono rese
confortevoli da ampi

Abitare
e soffici cuscini.

Una casa colonica è stata trasformata in IN UNA FINCA


un paradiso per le vacanze. Gli esterni sono
stati pensati come stanze all’aperto,
negli interni si mescolano tradizione e design

DI ILARIA DE BARTOLOMEIS

U
NATURALMENTE
In alto e a destra, negli
spazi esterni, è data grande na finca immersa nella natura rigogliosa e selvaggia di Ibiza è
importanza alla scelta dei stata trasformata in una moderna e confortevole dimora per le
materiali: dalla pietra locale vacanze. Dell’originaria casa colonica è stata mantenuta la
alle finiture in calce, struttura, ma le aperture sono state allargate per poter godere
fino al color acqua delle della vista sul paesaggio e valorizzare la continuità fra spazi
tesserine del mosaico che interni e ambienti circostanti. Una sofisticata palette di colori
Elsa Young/ Bureaux/Living Inside

rivestono il fondo della sobri, rinvigorita da dettagli in nero, fa risaltare l’intensità della
piscina, tutto contribuisce a natura incorniciata dalle finestre e dalle porte. Gli ambienti sono stati rifiniti con
dissolvere il confine misurata eleganza, mescolando elementi contemporanei e dettagli rustici tipici delle
fra il paesaggio naturale e costruzioni rurali, come le travi a vista dei soffitti. Il legno con le sue naturali
l’intervento dell’uomo. irregolarità, gli elementi in ferro battuto e le superfici tessili danno tridimensionalità
e pregio alle stanze. Di fronte alla casa, quella che un tempo era un’area dedicata
alla gestione degli animali e dei raccolti è stata ripensata con un sistema di
terrazzamenti lastricati per creare una serie di angoli relax intorno alla piscina.

104

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
A BORDO PISCINA
In quella che un tempo era l’aia, sono state ricavate
una piscina e una serie di angoli per il relax. Lastricando
il camminamento con una finitura materica in calce,
è stata creata una zona abitabile che sembra essere il
proseguimento degli spazi interni della casa.

105

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
LIVING

COUNTRY CHIC
Sotto, la luce naturale si riversa nella sala da pranzo attraverso grandi
aperture. In questo ambiente essenziale, che collega la cucina e il
living, sono stati inseriti un tavolo in legno grezzo e tre maxi
lampadari a cupola realizzati con vecchie lamiere di ferro arrugginito.
Questi elementi rustici e materici danno tridimensionalità allo spazio.

BIANCO E NERO
A destra, in cucina
si incontrano design
e tradizione rurale. La struttura
dei mobili contenitori
è realizzata in muratura come
si usava un tempo nelle dimore
di campagna, ma la finitura
© Riproduzione riservata

laccata lucida esalta l’immagine


contemporanea. Anche le scelte
cromatiche giocano
sui contrasti netti, quelli
fra il bianco assoluto e i dettagli
color carbone interpretati con
gli sgabelli e gli accessori.
106

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
DETTAGLI GRAFICI
A sinistra, il living si apre sul
giardino grazie a un sistema
di ampie finestre scorrevoli,
che offrono una vista
eccezionale sulla natura
anche nei mesi invernali.
All’interno, l’atmosfera
è avvolgente e dalla forte
personalità. Su una base
neutra, ottenuta accostando
i toni caldi del tappeto
in sisal, dei tavolini in legno
e dei pouf color senape
a quello freddo del divano
grigio perla, sono stati inseriti
elementi in nero dalla forte
componente grafica.

GEOMETRIE
A destra, la camera
da letto è uno spazio fresco
e avvolgente: il bianco
dà leggerezza all’atmosfera
e i decori geometrici dei
cuscini e del copriletto
impreziosiscono lo spazio.
Lo specchio tondo
riflette la natura del giardino,
incorniciandola come se
fosse un’opera d’arte.

ATMOSFERE CAMPESTRI
Qui, a destra, un grande
tavolo conviviale arreda il
patio in muratura bianca. I
lumini custoditi in vasi spaiati
e i tralci di vite, con le
loro naturali irregolarità,
posizionati in corrispondenza
dei pilastri regalano allo
spazio un’atmosfera
romantica e bucolica.

COLLEZIONI CURIOSE
Più a destra, l’ingresso curato
e valorizzato come spazio
importante della casa. Una
grande opera arreda
l’ambiente e una collezione
di vecchi pezzi incuriosisce
gli ospiti: dalla vecchia
carrucola in legno ai vasi dalle
forme organiche, gli oggetti
sono coordinati per
assonanze cromatiche.

107

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
LIVING

DA ESTERNI
Divano con base
in legno, Apsara
di Giorgetti.
MINIMAL giorgettimeda.com
Tavolino in ferro
verniciato,
Chele di Atipico.
lovethesign.com SINUOSO
LEGGERO Sgabello in legno
Lampadario in fili di frassino,
di metallo, Kokeshi Torii di Porada.
di Market Set. porada.it
marketset.fr

SOBRIETÀ
Linee semplici e lavorazioni preziose si incontrano: l’eleganza è senza tempo
A CURA DI ILARIA DE BARTOLOMEIS E VALENTINA PAGNI

DECORATIVO
Diffusore per
ambienti,
Shhh di Alessi.
alessi.com

OPTICAL BOHO CHIC


Spugne black Abito in cotone
& white, Boheme e pizzo,
di Mirabello Tory Burch.
Carrara. toryburch.it
mirabellocarrara.it

LADYLIKE
Secchiello
con pochette
a righe, CafèNoir.
© Riproduzione riservata

cafenoir.it

FATTO A MANO
Tavolino con piano
in cedro antico,
Atelier Rad.
atelier-rad.com

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
CUCINA

ANGURIA Dolce, fresca e succosa. Basta darle


un morso ed è subito estate
DI CLAUDIA COMPAGNI

Insalata con
anguria e feta
RICETTA A PAGINA 113

110

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Scaloppine di pollo grigliato
con anguria e ribes
RICETTA A PAGINA 113
Living Inside

111

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
CUCINA

Tortine di anguria
con panna, meringa
e frutti di bosco
Preparazione: 20 minuti
Cal/porzione: 210 | Dosi per
4 persone | Esecuzione: facile

Ingredienti
1 anguria da 3 kg ⁘ 2,5 dl
di panna fresca da montare
⁘ 40 g di zucchero a velo ⁘
80 g di mirtilli ⁘ 50 g di
fragoline di bosco ⁘ 50 g di
fragole ⁘ 4 ciliegie ⁘ 30 g
di meringhette ⁘ foglioline
di menta per il decoro

Preparazione
1 Taglia via le due calotte
superiore e inferiore
dell’anguria e disponila in
piedi sul piano di lavoro.
Taglia via la buccia e la
parte bianca, dividila in
4 fette in senso orizzontale
e ricava da ognuna un
cilindro, usando un
coppapasta alto di 10 cm
di diametro. Asciugali con
carta da cucina.
2 Sciacqua e asciuga le
fragoline e i mirtilli lava le
fragole e tagliale a metà,
lava e asciuga le ciliegie.
Monta la panna ben fredda
con lo zucchero a velo,
finché diventa soda.
3 Spalma la superficie dei
cilindri di anguria disposti
nei piatti con uno strato
sottile di panna e
trasferisci la rimanente in
una tasca da pasticciere
con la bocchetta a stella.
© Riproduzione riservata

Rivesti lo strato di panna


liscio con ciuffetti di panna
e cospargila con le
meringhette sbriciolate.
Decora con la frutta e le
foglioline di menta e a
piacere con margheritine.

112

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Sorbetto di anguria
Preparazione: 20 minuti | Cal/porzione: 120 | Dosi per 4 persone
Esecuzione: facilissima

Ingredienti
500 g di polpa di anguria ⁘ 80 g di zucchero ⁘ 1 lime non trattato
⁘ 20 g di mirtilli ⁘ 30 g di chicchi di melagrana ⁘ 50 g di ciliegie
⁘ 30 g di ribes

Preparazione
1 Lava e asciuga il lime, preleva la scorza con un pelapatate,
elimina la parte bianca con l’aiuto di un coltellino, spremi il succo
e filtralo attraverso un colino a maglie fini. Versa 0,8 dl di acqua
in un pentolino, aggiungi lo zucchero e la scorza di lime, porta a
ebollizione, spegni il gas, lascia raffreddare e elimina le scorze.
2 Elimina i semi dall’anguria, tagliala a pezzetti raccogliendo
tutto il succo emesso, trasferisci entrambi nel mixer, versa lo
sciroppo e il succo di lime e frulla fino a ottenere un composto
uniforme. Versa il frullato in una teglia, trasferiscila in freezer e
lasciala congelare.
3 Spezzettala con una forchetta o un coltello a punta tonda,
frullala nuovamente nel mixer fino a ottenere un composto
uniforme e cremoso, versalo nei bicchieri e decora con la frutta.

Ricette di pag. 110 -111

I vini consigliati da
@aduavilla

Insalata con anguria e feta Scaloppine di pollo grigliato con


ESTATE IN ROSA Preparazione: 20 minuti | Cal/porzione: 300 anguria e ribes
Questa è la stagione del rosa Dosi per 4 persone | Esecuzione: facilissima Preparazione: 30 minuti | Cal/porzione: 250
nel bicchiere, e per brindare Dosi per 4 persone | Esecuzione: facilissima
a un’estate straordinaria ci Preparazione
vuole il vino giusto: come lo Preleva la polpa da mezza anguria di circa 1,5 Preparazione
Stilrose di Santa Margherita. kg tenendo da parte la scorza, elimina i semi e Cuoci sulla piastra 500 g di petto di pollo a fettine
Un rosato che più che tagliala a cubetti. Sbuccia e taglia a fettine 30 g insaporito con una presa di sale, taglialo a scaloppine
rispecchiare un colore è di cipolla rossa, sciacqua 150 g di feta e tagliala e condiscilo con 2 cucchiai di olio. Taglia a fettine
espressione di uno stile di a dadini, lava 80 g di ravanelli e riducili a 300 g di polpa di anguria pulita e ricava delle forme
vita. Al naso ci conquistano le fettine sottili. Riunisci gli ingredienti in una con un coppapasta dentellato a mezzaluna. Disponi
fragranze floreali insieme alle terrina con 150 g di insalata lollo, 50 g di olive il pollo freddo nei piatti, coprilo con un pezzetto di
note più fruttate di fragoline nere snocciolate, 30 g di pinoli, 40 g di chicchi anguria, unisci 40 g di ribes rosso sgranato, 20 g di
e un interessante accenno di di melagrana e 4-5 foglie di menta. Condiscili chicchi di melagrana, la parte bianca di un cipollotto
zenzero. Perfetto con il nostro con una presa di sale, mezzo cucchino di ridotta a dadini e condisci con 2 cucchiai di olio evo
menù, ottimo con il salmone. bacche di pepe rosa sbriciolate e 4 cucchiai di e con un cucchiaio di glassa di aceto balsamico.
olio evo e trasferiscili nella mezza anguria. Decora con foglioline di menta e margheritine.
113

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
CUCINA
dalla cucina del cuoco alla tua La nutrizionista

Vedo ’u muluni
FILIPPO LA MANTIA EVELINA FLACHI
oste e cuoco Presidente della
Fondazione

e ho una gran
italiana per
l’educazione
alimentare
Gianmarco Chieregato

nostalgia di Palermo
Anguria: effetto
antiage con

L
poche calorie
’anguria la conosciamo e l’amiamo
praticamente tutti, per cui non sto qui a La frutta regina di stagione è
scrivervi approfondimenti tecnici. Vi ricchissima di acqua e,
racconto soltanto che noi palermitani la contrariamente a quanto
chiamiamo da sempre ’u muluni, un ricordo si possa pensare, non fa
costante della mia vita siciliana perché da giugno a ingrassare: ha molte fibre che
settembre, in tutta Palermo, si materializzano chioschi,
le danno potere saziante
carretti, capanne che vendono ’u muluni ghiacciato a
e contiene solo 16 calorie/100 g.
pezzi, da mangiare a qualsiasi ora e soprattutto la notte
prima di andare a dormire. Il prezzo per attirare in 1. A COSA FA BENE?
maniera “sana” gli avventori era determinato, per Innanzitutto riduce il rischio di
esempio, dai 9 finali. Se costa 2 euro nel cartellino, disidratazione, che d’estate è
scritto rigorosamente a mano con il pennarello c’è 1,99. alto soprattutto per gli anziani e
StockFood/La Camera Chiara

Favoloso! L’arte della vendita allo stato puro. per chi fa attività sportiva. Poi
non è un frutto banale, ma
GELO ’U MULUNI contiene preziose sostanze
Nelle pasticcerie palermitane non può mancare, ma antiossidanti come il licopene e
nemmeno nel mio ristorante milanese. le antiocianine. Inoltre è ricca di
Ricava da un’anguria un litro di succo, filtralo così da
vitamina C che, favorendo la
ripulirlo dai filamenti e dai semi. Versalo in un tegame,
formazione di collagene,
aggiungi 90 g di amido di mais e una quantità di
zucchero che varia tra i 150 e i 200 g a seconda della contribuisce a mantenere
Gamberi, anguria e feta elastici i tessuti anche durante
dolcezza dell’anguria. Insaporisci con un pizzico di
profumati alla menta.
cannella e porta quasi alla bollitura. Quando inizierà a una maggior esposizione al sole.
produrre la schiumetta, spegni e lascia raffreddare. Versa 2. È FACILMENTE DIGERIBILE?
il preparato in formine monoporzioni e posizionale nel Sì, salvo nel caso che sia troppo
freezer. Le possiamo servire non appena si saranno Cucinare è facile gelata e venga consumata da
rassodate. C’è chi aggiunge anche goccine di cioccolato sola a fine pasto.
e chi decora con i fiori di gelsomino. 3. VA BENE COMBINARLA CON LE
FRULLATI E SMOOTHIE PERFETTI PER L’ESTATE PROTEINE?
SAPORITA E LEGGERA NELLA ZUPPA CONTADINA
L’anguria è Certamente. In insalata con la
In un tegame versa del buon olio, abbondante basilico,
l’ingrediente perfetto feta o il pollo aiuta a mangiare
del pomodoro maturo, dei pezzettoni di anguria e lascia
andare di cottura per un’ora. Quando si sarà cotto tutto, per un frullato dal più frutta e a farla “passare
aggiungi del peperoncino fresco e frulla fino a che sapore estivo. E, con il inosservata” a chi non la ama.
diventa una zuppa omogenea. Poi filtra e lascia nuovo frullatore Inoltre può rendere più vario il
raffreddare. Che bontà con del pane tostato. elettrico della linea menu con accostamenti inediti
President Tescoma, e stagionali. Non trascuriamo
PROVALA NELLA TARTARE DI PESCE, PESCA E ZENZERO prepararlo è ancora che, dando volume alla normale
Riduci a cubetti dell’anguria, elimina i semi e tostala più facile. Boccale in preparare lo smoothie
porzione, favorisce un maggior
con un po’ di olio evo in padella molto calda. Trita una vetro, lame in acciaio, direttamente in
senso di sazietà
© Riproduzione riservata

pesca e salta anch’essa in padella. In un contenitore versa President ha due borraccia (tra gli
accessori c’è una e arricchisce il piatto di acqua e
un po’ di olio evo, del succo di lime, dello zenzero tritato, particolarità: la
funzione pulse, che pratica bottiglia in di sostanze nutritive benefiche.
foglioline di menta e basilico. Aggiungi al condimento
permette di mescolare plastica che può 4. CONTROINDICAZIONI?
l’anguria e la pesca, rimescola dolcemente e lascia
riposare qualche minuto. Servi su una tartare di ricciola, in modo omogeneo sostituire il boccale). Attenzione ai semi che, se
tonno, salmone o gambero: aggiungendo delle foglioline tutti gli ingredienti. · Prezzo: 89,90 euro ingeriti, possono essere dannosi
di insalata prepariamo un piatto fresco ed estivo. E la possibilità di tescoma.it se si soffre di colite e diverticoli.

114

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
BENESSERE NEWS
LE 7 MIGLIORI NOTIZIE DELLA SETTIMANA
A CURA DI CHIARA DALL’ANESE

Proteggiti dal sole a tavola


Lime, sedano e aromi rendono la pelle più sensibile e aumentano il rischio di scottature

T
utti i dermatologi lo ripetono: mai esporsi al sole senza aver applicato le creme
solari, che proteggono da scottature e danni cutanei. Ma per evitare gli eritemi,
devi fare attenzione anche a ciò che metti nel piatto e nel bicchiere. Secondo uno
studio dell’Università dell’Alberta, in Canada, alcuni alimenti rendono la cute più
sensibile all’azione dei raggi ultravioletti, aumentando il rischio di irritazioni. Tra
questi, cibi spesso presenti nelle insalate e nei drink dell’estate, come sedano, lime,
alcune varietà di carote e aneto. Tutti questi cibi, spiega il dermatologo Robert
Gniadecki, autore della ricerca e membro del Cancer Research Institute of Northern
Alberta, contengono furanocumarine, sostanze naturali che, come alcuni farmaci,
rendono la cute più sensibile agli effetti dei raggi e agli eritemi.

SICURI IN ACQUA
Bagni e tuffi, in estate,
LA DIETA FUNZIONA SE LA possono aumentare il
INTERROMPI NEL WEEKEND rischio di otiti. Lavaggi
nasali, bagni brevi e una
Un pasto libero a settimana aiuta
corretta igiene dell’orecchio
chi sta seguendo un regime
aiutano a evitarle. Altri
dimagrante a mantenere il peso
consigli sono raccolti nella
perso. Lo svela una ricerca sulla
guida Speciale Estate di
rivista Nutrition Journal. Gli autori
FederAsma e Allergie
hanno osservato per un anno un UN TEST SVELA SE SEI TROPPO CONNESSA Onlus distribuita in
centinaio di persone a dieta. I più Ti innervosisci se non riesci a usare un’app o se il farmacie, studi medici e su
flessibili avevano meno probabilità wi-fi non prende? Potresti soffrire di No-Mobile federasmaeallergie.org
di riprendere i chili persi rispetto Fobia, dipendenza da smartphone che può causare
ai più rigidi che, se sgarravano, ansia, panico, paura di essere disconnessi. Puoi
eccedevano e recuperavano peso. scoprirlo con un semplice test di 20 domande, SPEGNI L’ANSIA CON
Nmp-q, sviluppato da due studiosi americani, Caglar UNA TAZZA DI MATCHA
Yildirim e Ana-Paula Correia. Su psicoattivo.com Detox e antiossidante,
questo tè giapponese calma
e riduce la tensione. Uno
VACANZE GLUTEN FREE NON È MAI TROPPO TARDI PER studio sulla rivista Journal of
Se non tolleri il glutine, oggi INIZIARE A FARE ATTIVITÀ SPORTIVA Functional Foods spiega
prenotare alberghi e ristoranti Lo sport allunga la vita anche a chi inizia a praticarlo infatti che attiva i recettori
attrezzati per chi è celiaco è più dopo anni di inattività. Lo afferma uno studio di dopamina e serotonina,
facile. Basta registrarsi al sito dell’università di Cambridge pubblicato sulla rivista ormoni del benessere.
dell’Associazione italiana British Medical Journal. Dopo un anno di attività fisica
celiachia, o scaricare l’app Aic moderata, che equivale a camminare o correre in bici
Mobile, per conoscere i locali del da due ore e mezza fino a cinque la settimana, il
network Alimentazione Fuori rischio di tumori si abbatte dell’11 per cento, quello di
Casa: tra alberghi, ristoranti, malattie cardiovascolari del 29 e l’aspettativa di vita
Getty Images

pizzerie e gelaterie, nel nostro aumenta complessivamente del 24 per cento. Anche se
Paese sono 4100 a garantire negli anni precedenti non sono stati praticati sport.
menu gluten free, celiachia.it

© Riproduzione riservata
117

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
ALIMENTAZIONE

Obiettivo pancia piatta.


Prova la dieta che ti sgonfia

A
Frutta e cereali
integrali nella prima
parte della giornata. vere la pancia non Va invece limitato il consumo eccessivo
è solo un cruccio di cibi di origine animale, che favorisce
Carne, pesce e uova la estetico. La l’accumulo di chili e centimetri in più»,
sera. E in ogni pasto classica “pancetta” suggerisce l’esperta. Per dimagrire però
verdure di stagione a può essere infatti non basta fare attenzione solo al tipo di
volontà. Ecco tutte le un segnale da non alimento, ma anche al momento in cui lo
sottovalutare. si assume. «Come dimostra la
dritte per sfoggiare un Lo dicono diversi cronoendocrinologia, una moderna teoria
bikini perfetto. E un studi: avere del alimentare, il cibo agisce sul nostro
menu settimanale per grasso in eccesso sul girovita aumenta il organismo come un vero e proprio
rischio di malattie. «Il tessuto adiposo in farmaco. È in grado di favorire o al
provarci subito
eccesso lavora come un vero e proprio contrario inibire la liberazione di ormoni
organo endocrino. Le cellule di adipe che sono alla base dell’accumulo di grasso
favoriscono la produzione di citochine, addominale e dei chili di troppo.
sostanze infiammatorie che influiscono su Assecondando i ritmi biologici e
sovrappeso, obesità, disturbi ormonali del nostro organismo oggi
cardiovascolari, diabete di tipo II e altro siamo in grado di condizionare in
DI ANGELA ALTOMARE* ancora», spiega la dottoressa Francesca positivo il metabolismo, il meccanismo
Beretta, biologa nutrizionista che consente di trasformare il cibo in
(ambulatorioberetta.com) che nel libro Giù energia e bruciare di più». Vediamo nel
la pancia propone un programma dettaglio in che modo.
alimentare della durata di 5 mesi per
ridurre il girovita e ritornare velocemente Evita i digiuni prolungati
in forma. Se vuoi perdere peso e buttare giù la
pancia una delle prime regole base da
I principi base della dieta seguire è evitare i digiuni prolungati. Gli
Beth Studenberg / thelicensingproject.com

Il programma alimentare proposto dalla attacchi di fame vengono percepiti dal


nutrizionista si basa sui principi della cervello come una minaccia alla riserva
dieta mediterranea. «Non è la quantità dei energetica. Fanno sì che il metabolismo
cibi a fare la differenza, ma la loro qualità. entri in modalità “risparmio”. Le
Un’alimentazione ricca di vegetali, in conseguenze? Bruci meno e tendi ad
particolare frutta e verdura, cereali accumulare più facilmente chili e
integrali, legumi, come quella dei nostri centimetri in più. Per mantenere attivo il
* Con la consulenza della avi, assicura una gran varietà di vitamine, metabolismo e far sì che l’organismo non
dottoressa Francesca Beretta, minerali, antiossidanti e altri preziosi rimanga a corto di “carburante” e risparmi
biologa nutrizionista nutrienti che agevolano il dimagrimento. energia bisogna nutrirsi 5 volte al giorno
118

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
ALIMENTAZIONE

facendo tre pasti principali (colazione, grado di bruciarli. Attenzione però a


pranzo e cena) e due spuntini, uno a scegliere i carboidrati giusti. Via libera
metà mattina e un altro a metà a colazione e a pranzo a quelli ricchi di
pomeriggio, mangiando ogni due o tre fibre come i cereali integrali e i loro
ore (tranne la notte). Anche se non hai derivati (pasta, riso, pane non raffinati)
fame non saltare gli spuntini. che facilitano il dimagrimento per
Dimentica però snack, biscotti e diverse ragioni. Innanzitutto, aiutano a
merendine. Sono ricchi di grassi saturi sentirsi sazie prima: costringono a una
nemici della linea e della salute. masticazione prolungata che invia
Prediligi invece alternative più sane segnali di sazietà al cervello e
come la frutta secca (mandorle, noci, rallentano lo svuotamento gastrico.
nocciole). Fornisce acidi grassi essenziali Riducono infine l’assorbimento degli
come gli Omega 3 che aiutano a zuccheri nel sangue, aiutando a
spezzare la fame e prolungano il senso controllare i picchi di glicemia,
di sazietà. Sì anche a tre porzioni al responsabili degli attacchi di fame
giorno di frutta fresca di stagione da improvvisi. Favoriscono infine la
mangiare lontano da pranzo e cena. regolarità intestinale e l’eliminazione
Assicurano preziosi antiossidanti, delle tossine in eccesso che provocano
che bloccano l’azione dannosa dei gonfiori. Una volta a settimana a
radicali liberi. In questa stagione, spazio pranzo fai un pasto libero. Anche se
a tavola a mele, pere, banane, kiwi, devi trasgredire segui sempre la “regola
avocado, ribes, nespole, albicocche, delle 4P”: ricorda di non associare mai hanno un elevato potere saziante
ciliegie, fragole, susine. nello stesso pasto pane, pasta, pizza e indispensabile per combattere la fame.
patate. Inizia sempre il pranzo con una Favoriscono inoltre la produzione degli
A colazione e a pranzo punta porzione di verdure di stagione. In ormoni della crescita indispensabili per
sui carboidrati questo periodo spazio a lattuga, bietole, mantenere attivo il metabolismo.
Sono il “carburante” per il corretto cetrioli, cicoria, melanzane, peperoni, Consuma invece carne rossa, uova e
funzionamento del metabolismo. pomodori e zucchine. Sono ricchi di formaggi solo durante le serate in
Eliminarli dalla dieta non fa dimagrire. fibre che spengono l’appetito e aiutano compagnia ed evita i cibi ricchi di
Anzi, ha l’effetto contrario. Rallenta il a mangiare meno. zuccheri semplici che vengono
dispendio energetico che favorisce assimilati velocemente dall’organismo.
l’accumulo di adipe. Se li consumi in A cena via libera alle proteine Un consumo eccessivo di carboidrati a
piccole quantità nella prima parte della Nel pasto serale sì a una porzione elevato indice glicemico (pane, pasta,
giornata agevoli il dimagrimento. Il di verdure accompagnate dalle proteine riso, prodotti da forno “bianchi”, pizza,
metabolismo è più attivo al mattino e di pesce (salmone, tonno, pesce spada, dolci) favorisce l’accumulo di tessuto
tende man mano ad abbassarsi nel merluzzo, sogliola) o carne magra adiposo e l’insulinoresistenza, una
corso della giornata anche per via della (pollo, filetto di tacchino, braciola condizione che aumenta il girovita.
diminuzione degli ormoni in circolo in di vitello). Consumate senza eccedere Non rinunciare poi ai grassi “buoni” di
cui è un’ottima fonte l’olio extravergine
d’oliva. L’ideale è sceglierlo spremuto
a freddo che è maggiormente ricco di
proprietà antiossidanti. Ma per non
esagerare con le quantità, dosalo bene
con l’aiuto di un cucchiaino e non
versarlo sui piatti direttamente con la
bottiglia. Per insaporire utilizza il
succo di un limone, ricco di vitamina C
che favorisce l’assorbimento dei
minerali come il ferro.
Prediligi le cotture al forno, alla griglia,
al vapore o al cartoccio che
mantengono intatte le proprietà
nutritive dei cibi senza aggiungere
grassi e calorie. Evita invece gli
alimenti conservati in scatolette:
contengono conservanti stabilizzanti
e coloranti nemici della linea.

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
pranzo e la cena con circa 200 g della
verdura indicata.
PER APPROFONDIRE Colazione (ore 8) 1 frutto di stagione +
tè, tisana, ginseng o caffè di cicoria con
A sinistra, Giù la pancia di
Francesca Beretta (Food
un cucchiaino di miele bio + pane
editore, 12,90 euro). integrale di segale o 2 fette biscottate
La nutrizionista ci offre le con marmellata
sue dritte alimentari, gli Spuntino (ore 10.30) 2 frutti piccoli di
schemi settimanali da stagione + 30 g di frutta secca
seguire e tante ricette Merenda (ore 16.30) 1 frutto grande di
sfiziose e facili da stagione
preparare per ridurre il
girovita e tenere sotto LUNEDÌ
controllo il peso senza Pranzo (ore 13) Radicchio alla griglia +
rinunciare al piacere della cuscus al pesto e pomodorini
buona tavola. Cena (ore 20) Verdure lesse miste + 1
fetta di tacchino +1 uovo

MARTEDÌ
Pranzo (ore 13) Spinaci + zucchine con
grano saraceno
Bevi tanta acqua ciascun pasto della giornata e la sera Cena (ore 20) Finocchi + trancio di
L’acqua ha un ruolo chiave nel prima di andare a dormire. Concediti, tonno, pesce spada o salmone ai ferri
processo di dimagrimento. Favorisce la se proprio devi, solo un bicchiere di
digestione, combattendo il senso di vino rosso a settimana. Gli alcolici MERCOLEDÌ
pesantezza. Agevola il buon sono nemici della salute e della linea. Pranzo (ore 13) Fagiolini + insalata di
funzionamento del metabolismo e Forniscono tante calorie e zuccheri farro con pollo grigliato e pesto di
facilita lo smaltimento delle scorie in semplici che si trasformano in adipe pomodorini secchi
eccesso, responsabili di gonfiore. perché facilitano i picchi di insulina. Cena (ore 20) Carote a julienne + pesce
Consuma almeno 2 litri di acqua Anche il consumo di bevande gassate bianco a piacere condito con aromi e
naturale oligominerale non gassata al e zuccherate va evitato per lo stesso limone
Stock Food/La Camera Chiara

giorno più mezzo litro dopo ogni ora motivo.


di attività fisica. Sceglila povera di GIOVEDÌ
sodio e ricca di calcio, utile per Lo schema settimanale Pranzo (ore 13) Insalata mista con
combattere i ristagni dei liquidi e la PER TUTTI I GIORNI germogli + orecchiette integrali con
ritenzione idrica. Il modo più semplice Lo schema settimanale è composto da asparagi
per farne scorta è berne un paio di 5 pasti, da assumere preferibilmente Cena (ore 20) Cetrioli + pollo saltato con
bicchieri appena sveglia, durante negli orari indicati di seguito. Iniziate il sedano e lime + 1 uovo

VENERDÌ
Pranzo (ore 13) Bieta + medaglioni di
5 CIBI JOLLY PER UNA LINEA AL TOP fagioli e scarola
Germogli La loro consistenza metabolismo. Quella Wakame, Spezie Assicurano gusto e Cena (ore 20) Peperoni + insalata di
croccante favorisce il senso di in particolare, ha un ottimo nutrienti senza apportare fagioli bianchi + lenticchie e ceci
sazietà. Sono versatili in cucina: potere dimagrante. Apporta un zuccheri e calorie. Sono ricche
si possono consumare crudi in elevato contenuto di fibre e di molecole che hanno una SABATO
insalata, nei sughi per la pasta o proteine, alleate della linea. vera e propria azione “brucia Pranzo (ore 13) Verdure miste alla
per i cereali, sulle bruschette o Semi Aggiungine un grassi”. Il cardamomo, per griglia + spaghetti di soia con gamberi e
nelle zuppe oppure scottati al cucchiaino da caffè alle verdure esempio, stimola il
verdure
vapore e conditi. Sono poveri di sia a pranzo che a cena. I semi metabolismo.
Cena (ore 20) Verdure grigliate + tagliata
grassi e ricchi di vitamine, sono ricchi di fibre che Piante aromatiche Rosmarino,
minerali e carboidrati che rallentano l’assorbimento degli origano, basilico, alloro sono
di manzo o filetto alla griglia
vengono assimilati molto zuccheri. Favoriscono inoltre la degli ottimi sostituti del sale:
rapidamente dall’organismo. sazietà. Obbligano a masticare insaporiscono i piatti senza DOMENICA
Alghe Sono ricche di iodio, un il cibo per qualche minuto in aggiungere calorie. Assicurano Pranzo (ore 13) Libero
minerale che stimola la tiroide più: in questo modo il cervello poi una gran varietà di nutrienti Cena (ore 20) Cetrioli + nasello/
e favorisce il buon riceve prima i segnali di sazietà preziosi per la salute merluzzo/sogliola
funzionamento del e mangi di meno. e per la linea. © Riproduzione riservata

121

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
RISPONDE LA PSICOLOGA

Scrivete a: f.postapsico@cairoeditore.it

Mi chiedo come ho fatto


ERICA FRANCESCA POLI a cadere nelle sue mani.
E trovo tutto ingiusto
Medico psichiatra, psicoterapeuta
e scrittrice. Ama aiutare le persone
a diventare se stesse.

Non ha mai fatto il padre, né versato gli alimenti. Elena è arrabbiata con se stessa.
Ma non può biasimare il suo bisogno d’amore. Occorre accettare il passato e ripartire

Cara dottoressa,
ho conosciuto il mio ex marito a 19 anni e aveva il brutto accorgersi dell’incubo e reagire, dall’altra non ha senso ed
vizio di dire bugie, fin da ragazzino. Con me, a detta della è ingiusto biasimarsi per ciò che è stato. È bene accogliersi, nei
suocera, sembrava essere maturato. Da quando, però, ho bisogni e nelle debolezze. Ti consiglio di leggere Il perdono
messo i soldi per acquistare le quote dell’officina in cui lui assoluto di Colin Tipping (Macro edizioni, 14,50 euro). Ti
lavorava, è cambiato tutto. Con un bambino di un anno e aiuterà a vedere questa vicenda non come un errore, ma come
mezzo e un altro in arrivo, lui ha cominciato a tradirmi una di quelle prove della vita che ci attendono per farci crescere.
finché è sparito con un’altra donna. Tralascio il calvario di
dolore, pianto, sgomento. Ancora mi chiedo come posso
essere caduta nelle mani di una persona come lui. Per sette Ho sempre paura di condizionare
anni sono ritornata dai miei genitori, mentre trovavo il le scelte dei miei figli
modo per pagare i debiti e l’ipoteca sulla casa, che avevo
fatto per lui a nome mio. Ora i figli hanno 8 e 10 anni, Cara dottoressa, ho tre figli ci riuscirai, non è richiesto
siamo tornati nella nostra casa, ma lui non ci ha dato alcun fra i 14 e i 22 anni. Sia io che e probabilmente sarebbe
sostegno né ha mai fatto il padre. I ragazzi, dopo tante sue mio marito ritenevamo di persino peggio. I tuoi figli
bugie, mancate promesse e una lite furiosa contro di me, aver fatto tutto il possibile sono nella fase della crescita e
non vogliono più saperne di lui. Come può fare un padre a perché si sentissero liberi hanno bisogno di un nemico

© Riproduzione riservata
non provare niente per i suoi figli e a preferire una donna a di scegliere interessi e studi da combattere, di qualcuno su
loro? Come può essere così egoista? Esausta e avvilita, seguendo il loro carattere, cui mettere il peso delle loro
vorrei giustizia. Vorrei poter far valere il mio diritto al inclinazioni, passioni. L’unica incertezze e paure. Accetta
mantenimento, a un lavoro, a un’esistenza: la mia vita. Non cosa su cui io in effetti sono di ricoprire questo ruolo così
voglio pietà, ma solo un consiglio. Grazie, Elena forse troppo insistente è che importante per loro, sapendo
bisogna darsi da fare. Ci ha come senti le cose in cuor
Cara Elena, hai tutta la mia comprensione e puoi pensare di sorpreso scoprire che non sia tuo e quanto li ami. È molto
procedere magari su un piano legale, ma su quello psicologico il andata proprio così. Talvolta importante, anzi, che tu svolga
mio consiglio è proprio di lasciar andare il tema dell’ingiustizia. si sono comunque sentiti un ruolo di contenitore, a volte
Vedi, ogni volta che rivendichiamo qualcosa, ci sentiamo offesi e condizionati o limitati da anche con fermezza, e che
ripensiamo all’offesa, ogni volta che alimentiamo in noi la nostri giudizi. Tipo: «Mamma, trasmetta loro il senso della
rabbia, stiamo indebolendo noi stessi e il nostro potere di volevo fare quella scuola, responsabilità. Non potrai
trasformazione. Rimuginare sul danno ricevuto, infatti, mina ma sapevo che a papà non evitare che si confrontino
l’autostima, ci fa sentire indegni per l’errore commesso, per esserci piaceva». Come si fa a non con le frustrazioni della vita
sbagliati sul conto di chi, poi, si è rivelato dannoso per noi. Ci influenzarli? Monica e non ha senso posticipare
sentiamo sprovveduti, arriviamo persino a pensare di avere oltremisura quel momento.
qualcosa di sbagliato. In realtà il bisogno d’amore spesso non si Cara Monica, non preoccuparti Leggi Genitori al contrario di
cura di ciò che è sensato o sicuro. Crede al sogno anche quando è e, soprattutto, non cercare Federico Parena e Daniela
un incubo. Da questo punto di vista, se da una parte è bene di essere perfetta, tanto non Barra (Unoeditori, 3,70 euro).
122

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
RISPONDE LA SESSUOLOGA

Scrivete a: f.postasesso@cairoeditore.it

Per tre anni ho cercato


MARINELLA COZZOLINO avventure con gioia.
Poi, di colpo, zero voglia
Psicoterapeuta e sessuologa.
Presidente dell’Associazione
italiana di sessuologia clinica.

Alessandra, 58 anni, divorziata, ha perso la spinta erotica e il desiderio di nuovo.


Gli antidepressivi possono influire, ma sono anche fasi della vita: ora cerca stabilità

Cara dottoressa,
ho 58 anni ben portati (dicono), sono divorziata e single. accenni. È molto probabile che si sia chiusa la tua fase di
Negli ultimi tre anni sono stata iscritta a un paio di siti di sperimentazione (soprattutto di te stessa) e che tu oggi avverta
incontri e ho conosciuto diverse persone. Con alcuni è il bisogno di continuità. Un po’ come accade ai viaggiatori: c’è
stato solo un aperitivo o una cena, con altri (molti, per i la voglia di conoscere il nuovo che poi, spesso, viene sostituita
miei canoni) c’è stato di più: vari appuntamenti, weekend da quella di casa e stabilità. Cerca la persona giusta, sii aperta
di buon sesso, serate di intimità o anche incontri a a questa possibilità, ricontrolla i farmaci e il desiderio tornerà.
carattere puramente sessuale. Le confesso che l’eros, fuori
da qualsiasi schema, relazione o impegno e dopo anni di
monogamia, è stata una piacevole scoperta. Ultimamente, Mia figlia si separa perché non
però, ho cambiato piano terapeutico (sono seguita da uno le piace più suo marito. Possibile?
psichiatra/psicoterapeuta per problemi di tono dell’umore
e ansia generalizzata) e con il nuovo farmaco ho sentito un Cara dottoressa, ho 70 anni di rancore e priva d’amore.
cambiamento radicale. Se prima cercavo, trovavo e godevo e sono una nonna in pena. Tra le caratteristiche che una
di momenti d’intimità, ora non mi interessa più. Non ho Mia figlia mi ha detto che si madre deve lasciare in dote
più voglia né desiderio di ricevere piacere da un uomo e separa dal marito dopo sei ai propri figli ci sono la gioia
tantomeno di darlo, anzi, lo vedo come una fatica. Non anni in cui li ho visti amarsi, e l’entusiasmo e tua figlia

© Riproduzione riservata
capisco se dipenda dai farmaci, da una sorta di sempre complici, sempre non può averli se non ha una
normalizzazione o da un traguardo raggiunto: l’ho fatto, d’accordo. Ho cercato di avere vita sessuale felice. Neanche
mi sono divertita, capitolo chiuso. Certo mi piace ancora spiegazioni e alla fine mio può amare. Avrà i suoi buoni
l’idea di fare sesso, ma con una persona giusta e ce ne sono genero mi ha confessato che motivi per cui non le piace
alcune con cui rimpiango di non aver dato seguito. È l’ha tradita. Alla mia rabbia, più il marito, ma una coppia
quindi frustrazione, noia o pigrizia? Alessandra ha aggiunto un dettaglio: fondata solo su un’amicizia
dal momento in cui mia prima o poi scoppia e cerca
Cara Alessandra, mi piace molto la tua capacità di metterti in figlia è rimasta incinta lo ciò che le manca altrove,
gioco e di giocare. Non è scontato, soprattutto per una donna, in rifiuta, perché non le piace come è già successo. Quando
più, dopo una separazione, è ancora più complesso ritrovare se più. Com’è possibile? Posso uno dei due partner non
stessi e la voglia di sentire brividi e passione. Immagino tu ci far qualcosa per salvare il desidera più e l’altro si sente
abbia messo tempo, dolore e tanto lavoro su di te. A oggi mi matrimonio e aiutare mio rifiutato, si sviluppano nella
sembra meraviglioso il rapporto che hai con te stessa, con gli nipote di nove anni? Loretta relazione emozioni piuttosto
uomini e con il sesso, e mi fa piacere dirtelo. Poi provo a negative e aggressive.
rispondere alla tua domanda. I farmaci che prendi possono Cara Loretta, penso tu possa Non puoi fare granché,
essere, teoricamente, responsabili del calo del desiderio sessuale. fare molto poco. Per quanto Loretta, solo accettare le
Di questo aspetto ti consiglio di parlare con il tuo medico, così riguarda tuo nipote, però, loro scelte ed essere pronta
da poter trovare insieme la soluzione più adatta a te. Oltre ai sarebbe molto peggio se lui all’ascolto quando richiesto.
farmaci, però, un ruolo lo giocano senz’altro le emozioni a cui crescesse in una casa piena Un abbraccio a te.
124

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
VITA DA SINGLE

Scrivete a: f.vitadasingle@cairoeditore.it

Appena divorziata ero


ANTONELLA FIORI felice. Ora, dopo 10 anni,
nulla ha più un senso
Giornalista, scrittrice, autrice
di documentari. Oggi scrive
per l’Espresso, F, Natural style.

Luisa, alla vigilia dei 60, annoiata dalle amicizie e dagli uomini, teme di aver
buttato via la sua vita. Non è così. Deve solo esercitarsi a fare ciò che le piace oggi

Cara Antonella,
dopo il divorzio da mio marito, 10 anni fa, mi sembrava meglio, un weekend piacevole, una giornata di shopping, una
che la mia vita fosse ricominciata. Finalmente avevo tempo passeggiata, la compagnia, anche di un uomo, per un caffè,
libero da dedicare a me stessa, nessuno che mi dicesse che un aperitivo, una cena. La vita non l’hai assolutamente
cosa era meglio fare o che criticasse i miei acquisti. I miei buttata via e ce n’è ancora davanti tanta. Ma devi esercitarti
due figli erano già grandi e con una loro vita piena di a svuotarla dei pensieri inutili per riempirla solo
soddisfazioni. Avevano ormai accettato il divorzio quasi ed esclusivamente con quello che ti piace più fare oggi.
con piacere, perché aveva messo fine ad anni di discussioni.
Insomma, ero felice. O credevo di essere felice. Poi, la
piacevole abitudine delle cene con le amiche è diventata un Lei veneta, lui siciliano: la loro unione
incubo. E un incubo sono diventati gli uomini con i quali perfetta è fondata sul rispetto
avevo delle fugaci relazioni. Morale: rimpiangevo il
matrimonio e la “prigione” nella quale la vita di coppia mi Cara Antonella, a 43 anni sembrano rarissimi. Tu che ne
aveva costretto. Ora, alla vigilia dei 60 anni, non trovo sono invitata al matrimonio pensi? Se ce ne sono altri, che
nulla a cui dare un senso. Se mi guardo allo specchio, l’aria dalla mia migliore amica e si facciano avanti! Sara
triste e l’occhio stanco, mi sembra di aver buttato via la mia coetanea, che si sposa con
vita. È vero, si può sempre ricominciare. Ma da dove? Luisa l’amore della sua vita. Stanno Cara Sara, a volte facciamo
insieme da sette anni e sono l’errore di scambiare le
Cara Luisa, c’è, in ogni giornata della nostra vita, un una coppia a cui avrei dato affinità elettive con il delirio
momento in cui nulla sembra avere un senso. Capita, non più di un mese di vita. di voler cercare qualcuno
soprattutto se si vive da soli e da soli ci si programma come Lei, veneta, colta, raffinata, identico a noi. Non è così:
vivere, di non sapere che farcene della libertà: meglio le regole intelligente, indipendente, gli opposti si attraggono e
dettate da un legame di coppia, anche se infelice. Basta, poi, lui, siciliano, proveniente da la tua amica ha certamente
perdere per un attimo qualcosa di questa vita senza senso in cui una famiglia tradizionale, colpito quest’uomo, di grande
ci vediamo tristi, stanche e apatiche – come una malattia o un di quelle dove la donna da cuore. Lui se ne è fregato che
problema sul lavoro – e si apprezza tutto. Per questo ti invito generazioni sta a casa a fare lei, intelligente e piena di
a ritornare “vergine”, devi riprovare quel sentimento di libertà da mangiare e la mamma. qualità, potesse farlo apparire
di quando sei uscita da quella che chiami prigione. Era uno Sembrava un pasticcio, invece all’antica. Lei, insomma, ha
stato d’animo di entusiasmo che niente aveva a che fare col l’amalgama è perfetto. Lui attivato qualcosa che lo ha
passato, ma era puro presente vissuto. È da quel momento, che apprezza tantissimo la mia fatto sentire accolto, anche
© Riproduzione riservata

descrivi così bene nella tua lettera, che puoi ricominciare, che amica per quel che è: la stima se di origine e provenienza
devi ripartire. Non tanto dal fare spese pazze o dal farti come donna pensante ed è diversa. Non sottovalutiamo
risucchiare tutte le energie dalle amiche in una specie di sul rispetto che si è fondata mai l’umanità che mettiamo
bulimica ricerca di compagnia, spesso sfinente, ma la loro unione. A volte certi nell’approccio con l’altro, per
dall’assaporare la tua libertà. A piccoli sorsi, muovendoti in miracoli accadono, anche se far accadere, a nostra volta,
direzioni diverse: un incontro con le amiche con le quali stai questi uomini illuminati mi certi miracoli.
125

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
PSICOLOGIA

Trattamenti di
bellezza. Per l’anima
Sui banchi di scuola li abbiamo bistrattati, ma filosofi e drammaturghi classici possono aiutarci
a stare meglio. Ce lo raccontano due studiose che ci danno consigli da mettere subito in pratica

DI CARLOTTA VISSANI

O
A sinistra, Cristina Dell’Acqua, due figli, insegnante di Latino e
gni giorno è Greco al liceo del collegio San Carlo di Milano, e la copertina del
buono per suo libro Una spa per l’anima (Mondadori, 17 euro). A destra, la
scrittrice milanese Ilaria Gaspari, laurea in Filosofia alla Scuola
migliorarsi, per
Normale di Pisa e dottorato alla Sorbona di Parigi, e la copertina
imparare a stare del suo ultimo libro Lezioni di felicità (Einaudi, 13 euro).
meglio con te
stessa. In vacanza
soprattutto. E per
raggiungere Seneca. Nelle lettere all’amico-allievo Con Sofocle cambi punto di vista
l’obiettivo i filosofi antichi hanno molto da Lucilio, il filosofo scrive: Vindica te tibi, Dalle tue convinzioni non ti smuove
insegnarci e le loro lezioni possono rivendica il tuo diritto su te stessa. nessuno e le persone care ti dicono che
trasformarsi in trattamenti di bellezza per Datti allora una regola: un’ora al giorno sei un po’ rigida. Cambiare prospettiva
l’anima. Ne sono convinte Cristina tutta per te, facendo collaborare di più il può migliorare la tua vita ed è un ottimo
Dell’Acqua, docente di Latino e Greco, e partner alla vita domestica, o trovando un trattamento anti-age, perché il confronto
Ilaria Gaspari, scrittrice con laurea in altro modo di delegare. Non importa se apre la mente e mette in circolo nuove
Filosofia alla Normale di Pisa, autrici di non riuscirai da subito a mantenere il idee. Rinnovarci ci rende simili al ramo
due libri a tema. L’idea è semplice: i testi ritmo, basta cominciare e in breve che durante un’inondazione si flette, ma
della classicità ellenica e romana, spesso diventerà un rito. Prendi appuntamento non si spezza. Valuta allora il potere del
bistrattati a scuola, possono guidarci in per un massaggio, leggi un libro, vai a cambiamento, una parola che, se letta in
un percorso di benessere interiore. comprare quel vestitino in saldo che punti greco, suona come metanoia o
Abbiamo chiesto loro quattro consigli da settimane, fai un lungo bagno con sali metamorfosi, ma inizia sempre per “meta”,
per vivere più serene. profumati o semplicemente fermati, la preposizione della speranza. Prendi a
ascoltati, medita, seguendo il movimento esempio l’Antigone di Sofocle: seppellisce
I suggerimenti di Cristina del tuo respiro. Polinice sfidando il divieto del tiranno di
Dedicati tempo seguendo Seneca Ti sei mai accorta che la radice di Tebe, Creonte, che la condanna a essere
Di che cosa hai bisogno ogni mattina meditatio è med, cioè la stessa di medicare, rinchiusa viva in una caverna, dove si
quando metti i piedi fuori dal letto? Di inteso come prendersi cura? Per i Greci suicida. Sul suo cadavere si uccide il
una colazione corroborante, ma anche di prima, e i Latini poi, una parte della ricetta fidanzato Emone, che invano aveva
una pillola di resilienza per affrontare e di felicità quotidiana consiste anche in un tentato la sua difesa presso il padre,
superare impegni, ostacoli, scadenze senza esame di coscienza serale per capire se sei cercando in lui dialogo, apertura, cambio
andare in crisi. Già, perché spesso noi stata fedele ai tuoi buoni propositi, senza di prospettiva. Nonostante la sconfitta,
donne abbiamo la perenne sensazione di però criticarti. È più un promemoria che non si può che apprezzare la volontà
avere mille cose da fare e poco tempo per un Giudizio Universale. Compra un tenace di aprire un dialogo, anche
riuscirci (bene). Così finiamo per taccuino e ogni sera scrivi un breve quando sembra impossibile. La prossima
dimenticarci della cosa più importante: bilancio. Alla lunga ti aiuterà a correggerti volta che sarai coinvolta in una
noi stesse. Nessun problema: basta seguire e ricordarti che esisti anche tu! discussione con la tua migliore amica, o il
126

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Donja Pitsch / Trunk Archive

tuo capo ti farà notare che il tuo metodo allo specchio e osservati senza Vinci la pigrizia con il pitagorismo
di lavoro non è più efficace, o il tuo indulgenza né crudeltà. Non è facile, ma La lentezza può essere un valore in una
compagno ti dirà che dai litigi non si è utile per ribaltare schemi di pensiero società frenetica che fatica a fermarsi per
scappa dicendo semplicemente “ho ormai automatici. Siamo abituate a prendere fiato. Ma un conto è la lodevole
ragione io”, non fare come Creonte. Non specchiarci per qualcun altro, cercando lentezza di chi fa le cose con precisione,
rinchiuderti nella tua torre d’avorio, ma approvazione, con la paura di non aderire un altro è la pigrizia che si trasforma in
apri cuore e orecchie e prova a guardare a un modello imposto che ci vorrebbe accidia. Se tendi a procrastinare di
gli altri e la vita con occhi nuovi. Ti sempre in perfetta forma, terrorizzate da continuo, molto probabilmente fai anche
sentirai più libera. quelli che consideriamo difetti e che, fatica a importi delle regole. Il
invece, sono dettagli che fanno parte di pitagorismo, filosofia antichissima e ricca
Le lezioni di Ilaria noi. Sposta l’attenzione da ciò che non di precetti, può aiutarti. Puoi farne tuoi
Accettati con Epitteto dipende da te a ciò che puoi migliorare: alcuni: quello che ti esorta a fare il letto la
È estate e sei alle prese con la prova se i tuoi geni ti hanno regalato un lato B mattina con precisione chirurgica,
costume. Ti senti a tuo agio o temi che importante, non farne un cruccio, pensa sprimacciando con energia i cuscini e
in spiaggia ti sentirai come una zebra in piuttosto a tenerlo in forma, sbattendo lenzuola e piumoni per porre
mezzo a un’orda di cavalli bianchi? La tonificandolo. Se Madre Natura ti ha simbolicamente uno stacco netto tra il
tua vera paura è non piacere a te stessa o dato un seno piccolo, non sentirti poco momento del riposo e quello dell’azione.
a chi ti guarda? Prima di indossare il tuo appealing, ma esulta nel realizzare che la Quello che suggerisce di non scegliere
nuovo bikini impara questa massima di forza di gravità non ti punirà e, nel strade maestre, ma percorsi secondari, che
Epitteto: «Non devi cercare di fare in mentre, studia come metterlo in risalto. ti costringono a camminare di più e a
modo che le cose vadano come vuoi, ma Ma se il tuo corpo ha la classica forma ragionare sull’itinerario. Oppure quello
accettale come vanno. Così sarai ad anfora o il tuo vitino non è, per che ti ammonisce se a fine giornata non ti
sereno». Dunque, non angosciarti per costituzione e non per chili in eccesso, guardi un istante indietro, non per
ciò che non hai il potere di cambiare, quello di una vespa, ricordati di Epitteto. soppesare le tue colpe, ma per conquistare
come le naturali trasformazioni a cui il Respira e ripeti: «Io sono questa e al di là la rasserenante consapevolezza che, per un
corpo va incontro col tempo. Cura del mio corpo c’è un’anima che pulsa». altro giorno, anche se ti sembra di non
invece quelle che dipendono da te. Fai Lei sì che può sfuggire al tempo, se sai aver combinato granché, hai vissuto.
un esperimento: mettiti nuda davanti coltivarla con benevolenza e autostima. © Riproduzione riservata

127

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
L’ARIA CHE TIRA

Scrivete a: f.lariachetira@cairoeditore.it

L’area rifiuti non basta.


MYRTA MERLINO Possiamo chiedere
al Comune uno spazio?
Giornalista, napoletana, mamma
di tre figli. Conduce ogni mattina
su La7 il programma L’aria che tira.

Di norma le isole ecologiche devono essere collocate all’interno del condominio.


È però possibile ottenere una zona pubblica per posizionare i cassonetti

Cara Myrta,
vivo in un condominio di poche abitazioni da diversi anni. altri residenti. Quanto alla pulizia generale dell’isola ecologica,
Per sopperire alla mancanza di un servizio di raccolta non sono necessari grandi interventi. Se tutti i condomini si
differenziata abbiamo previsto la realizzazione di un’isola sentono partecipi e responsabili, saranno sufficienti un semplice
ecologica nel nostro giardino. Un modo per conciliare riordino dei cassonetti e saltuarie operazioni di pulizia. Ma se
comodità e rispetto per l’ambiente. Soprattutto in estate, avete un’isola ecologica siete già abituati. E poi, rispettare
però, c’è un odore a volte insopportabile, anche perché la l’ambiente vuol dire rispettare se stessi.
zona dei rifiuti è molto più piccola di quanto servirebbe,
e gli inquilini del palazzo adiacente al nostro si lamentano.
Stavamo quindi pensando di richiedere al Comune Il divieto di fumo in spiaggia vale
la concessione di uno spazio pubblico vicino al nostro anche per le sigarette elettroniche
condominio per realizzare un’area ecologica più ampia.
Secondo te è possibile? Lucia Cara Myrta, frequento ormai scelta di buonsenso.
da decenni la solita spiaggia E non solo per una questione
Cara Lucia, molti condomini non hanno aree idonee per libera in una zona molto ambientale, che sicuramente
il deposito dei rifiuti. Nel vostro caso la situazione è un po’ tranquilla, direi ancora un po’ è importante. Considera che
diversa: avete già un’isola ecologica privata, anche se troppo selvaggia. Nel massimo le spiagge sono frequentate

© Riproduzione riservata
piccola per le vostre esigenze. Capisco che, soprattutto in estate, rispetto dell’ambiente, da anziani e bambini, e
l’odore proveniente dall’accumulo di rifiuti sia veramente confesso, ho sempre fumato potremmo vederle quasi
fastidioso, oltre che igienicamente pericoloso. sigarette. Quest’estate, invece, come un “locale pubblico”,
Se è un problema di accumulo dei rifiuti, una possibilità ho trovato un’ordinanza anche se si sta all’aperto. Mi sa
potrebbe essere quella di richiedere all’azienda incaricata una comunale che vieta il fumo. tanto che dovrai cambiare le
raccolta più frequente. L’alternativa è senza dubbio quella di Vale anche per le sigarette tue abitudini. ll divieto di
avere un’isola ecologica più ampia, per esempio con molti più elettroniche, a cui mi sono fumo vale anche per agli
cassonetti e bidoni. ormai convertito da qualche apparecchi elettronici di cui
Per quegli edifici che non dispongono degli spazi adeguati, tempo? Guido mi parlavi: rilasciano dei
come vi siete accorti di non avere voi, il Comune può vapori non completamente
autorizzare l’occupazione di una zona pubblica, Caro Guido, in diverse spiagge esenti da tracce di nicotina. I
ovviamente tenendo conto delle esigenze degli altri vicini. italiane ormai vige il divieto divieti per ora sono
Considerate che, nell’eventualità, potreste richiedere al di fumo. È frutto di ordinanze prerogativa comunale, però è
Comune anche uno spazio pubblico condiviso con altri del sindaco: sono i singoli stata presentata una proposta
condomini. Insomma, unire le vostre esigenze a quelle Comuni quindi che si sono di legge alla Camera che
di altre persone con il vostro stesso problema potrebbe essere organizzati in tal senso, potrebbe portare a nuovi
la giusta soluzione. Non credo che il Comune si tiri indietro prevedendo multe, anche sviluppi (ma è ancora presto
rispetto a questa possibilità: l’importante è trovare un’area molto salate, per i trasgressori. per parlarne). Insomma, non
pubblica, adiacente alla vostra zona, che non provochi disagi ad Io, francamente, la trovo una hai altra scelta: niente fumo!
128

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
LAVORO

Scrivete a: f.postalavoro@cairoeditore.it

Chi si ammala
CRISTINA RAVANELLI in vacanza
può “bloccare” le ferie
Giornalista, esperta di lavoro. Si
mette nei tuoi panni per risolvere
problemi e dare consigli di carriera.

La prima cosa da fare è chiamare il medico di base e farsi fare il certificato da inviare
all’Inps e al datore. Diversa la procedura per i soggiorni all’estero. Ecco cosa sapere

Cara Cristina,
ti sembrerò matta, ma ho deciso di scriverti per un la diagnosi e la prognosi e inviarlo all’Inps e al proprio datore
problema che non è ancora accaduto, ma che è il mio di lavoro entro 2 giorni dal rilascio. Per chi si trova in Paesi
peggiore incubo a occhi aperti: cosa succede se ci si extracomunitari (o che non hanno firmato accordi di sicurezza
ammala in vacanza? È capitato a un’amica che ha passato sociale con l’Italia; l’elenco si trova su inps.it) valgono le stesse
tutte le ferie a letto senza poi avere modo di recuperarle. regole, ma il certificato medico deve essere legalizzato
E siccome io tiro dritto tutto l’anno per godermi le dall’ambasciata o dal consolato italiano. Infine, una sentenza
vacanze d’estate le penso tutte per non farmele rovinare della Corte costituzionale ha stabilito che non tutte le malattie
in alcun modo. Puoi aiutarmi? Grazie, Isabella hanno lo stesso “peso”. Bloccano le ferie solo quelle patologie che
“non permettono al lavoratore di recuperare le energie
Cara Isabella, capisco che le ferie siano un traguardo agognato psico-fisiche”. In pratica, significa che non annullano le vacanze
ma preoccuparsi per qualcosa che probabilmente non succederà dei semplici raffreddori, mal di testa o dolori alla schiena.
mi sembra un tantino eccessivo. Anche perché la malattia
quando arriva, arriva e nessuno di noi può fare niente.
Però voglio tranquillizzarti con tutte le informazioni
del caso in modo che, speriamo di no, se dovesse
accaderti qualcosa saprai quali sono i tuoi diritti. Le neomamme possono
La buona notizia, nella sfortuna perché - diciamolo - è un licenziarsi senza dare il preavviso
po’ il terrore di tutti ammalarsi in vacanza, è che la malattia
“blocca” le ferie permettendo di recuperare i giorni di riposo Cara Cristina, sono diventata Veniamo alla tua domanda.
in un altro momento. È necessario, però, mettere in moto mamma da poco, ma appena Le lavoratrici madri, entro il
una procedura. La prima mossa è chiamare il medico e farsi rientrata dalla maternità ho primo anno di vita del loro
rilasciare il certificato: il professionista spedisce per via avuto un’offerta da un’altra bambino, possono presentare
telematica il documento con la diagnosi all’Inps, che a azienda che non posso le dimissioni senza rispettare
sua volta lo comunica al datore di lavoro indicando i proprio rifiutare. Però mi il tempo di preavviso
giorni che il dottore ritiene indispensabili per guarire. vorrebbero in tempi brevi: stabilito dal contratto (questa
Il lavoratore deve specificare l’indirizzo esatto dove si trova devo dare il preavviso? possibilità vale anche
(vale anche un albergo, un campeggio, un residence) in modo Federica per i padri lavoratori, sempre
da farsi trovare in caso di un’eventuale visita di controllo da entro il primo anno del
parte dei medici dell’Inps. Ricordo che per i dipendenti del Cara Federica, deve essere bambino).
© Riproduzione riservata

settore privato la reperibilità è di 4 ore (fasce orarie dalle 10 il tuo momento fortunato: Ricordo che, fino ai tre anni
alle 12 e dalle 17 alle 19) mentre per i dipendenti pubblici di diventare mamme e trovare del proprio figlio, le dimissioni
7 ore al giorno (fasce orarie dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18). un nuovo lavoro nello stesso dei genitori devono essere
Per chi si trova all’estero la situazione è più complessa. Chi periodo non capita a tutte. convalidate online attraverso
soggiorna in un Paese dell’Unione europea deve rivolgersi a un In bocca al lupo per entrambe il sito del ministero del
medico privato, farsi rilasciare il certificato cartaceo con le “avventure”. Lavoro (info: lavoro.gov.it).
129

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
STORIE DI DONNE

VITTORIO EMANUELE,
FIGLIO PREDILETTO
Maria José e Vittorio
Emanuele, oggi 82,
a Merlinge, vicino a
Ginevra, dove la regina
“per un mese” (il
maggio del 1946) si
ritirò durante l’esilio
con il figlio. Le altre tre
figlie, Maria Pia, Maria
Gabriella e Maria
Beatrice restarono
i primi anni con il
padre, l’ex re Umberto
Getty Images, LaPresse

II, in Portogallo.

Maria José
Marie José Carlotta
Sofia Amelia
Enrichetta Gabriella
di Sassonia
Coburgo-Gotha,
nota come Maria
José del Belgio
nasce a Ostenda il

DI SAVOIA
4 agosto 1906.
La mia luna di miele con Umberto? Orribile. Moglie di Umberto
II, ultimo re d’Italia,
Io piangevo, lui faceva baldoria con gli amici vive l’esilio in
Svizzera. Muore lì
nel 2001.

Era una bambina quando venne a sapere chi era il suo


futuro marito: Umberto, erede al trono d’Italia. Non fu
un’unione felice e Maria José rivolse la sua attenzione ai
figli e alla cultura. Poi ci fu la guerra e l’esilio. Che la
“regina di maggio” decise di vivere lontana dal marito

A
DI MARIELLA BOERCI

veva appena nove anni e giocava con le bambole


quando venne a sapere che, un giorno, avrebbe
sposato «un principe che viveva in un Paese
lontano, illuminato dal sole e bagnato dal
mare». Era il 1915 e Marie José Carlotta Sofia
Amelia Enrichetta Gabriella, principessa di
Sassonia Coburgo-Gotha, terzogenita di
Alberto, re del Belgio, e di Elisabetta
Wittelsbach, duchessa di Baviera, allevata fin
dalla nascita nel progetto di un matrimonio con il principe Umberto di
Piemonte, erede al trono d’Italia, rimase folgorata dalla rivelazione.

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
STORIE DI DONNE NOZZE SFARZOSE E INFELICI
A sinistra, Maria José e il marito

Getty Images, Contrasto, Archivi Scala, © 2019. White Images/Scala, Firenze


Umberto nel 1939. Si sposano
(sotto) a Roma l’8 gennaio del 1930.
DISCENDENTE DI UNA GRANDE DINASTIA
Lei firma l’atto con il proprio nome
Maria José bambina nel 1911 con la madre,
“Maria José” e non “Maria Giuseppina”
la regina Elisabetta del Belgio (1876-1965)
come richiesto dal regime fascista.
e i suoi fratelli, il futuro re Leopoldo III
(1901-1983) e Carlo Teodoro (1903-1983),
conte di Fiandra.

italiana, a 11 anni Maria José era stata Il (supposto) principe azzurro


mandata a studiare nell’aristocratico Maria José rimase al Poggio Imperiale
collegio di Poggio Imperiale, a Firenze, fino al giugno del ’19 e completò la
accompagnata dalla sua istitutrice inglese formazione intellettuale tra Belgio e
e dalla cameriera personale, con lei fin Inghilterra, frequentando l’università e
dalla nascita. Era lì da un anno quando il cominciando a conoscere il mondo ma
conte Solaro del Borgo, colonnello di sempre con l’Italia nel cuore. In effetti, lei
«Voglio diventare bellissima», fu la cavalleria e gentiluomo di corte, si si sentiva già italiana: «Gli inglesi sono
reazione. Strana, ma neanche troppo: presentò con un invito da parte dei freddi e riservati, non sono come noi»,
Maria José era una bambina alta, magra, Savoia: la regina Elena, in vacanza con la scriveva da Londra alla direttrice del
con le gambe infinite e si sentiva a famiglia a Battaglia, stazione termale Poggio Imperiale. A dominare i suoi
disagio in quel suo corpo troppo lungo. vicina a Padova, desiderava conoscerla. pensieri era Umberto, che i giornali
In più, a farla dannare, era una selva di Finalmente Maria José avrebbe avevano ribattezzato “le Prince
capelli biondi, ispidi e crespi, che le erano incontrato il principe Umberto! Ma charmant” (il principe azzurro). Occhi
valsi, a corte, il soprannome di subito si rabbuiò: «Non posso. Non ho vellutati e modi galanti, Umberto era
“leoncino”: passava ore davanti allo niente da mettermi!». Tutto il suo indubbiamente il più bel principe
specchio nel tentativo di domarli a colpi guardaroba era costituito infatti dalle due d’Europa e aveva fama di non lasciarsi
di pettine. Il bel principe di cui uniformi del collegio. Il conte Solaro del scappare neppure una ragazza. Maria
l’istitutrice le aveva mostrato, in segreto, Borgo non si perse d’animo: si recò in José, che apparentemente ignorava,
la foto aveva cominciato ad alimentare i una sartoria di via Tornabuoni e tornò dentro si rodeva. Tanto che, più di una
suoi sogni. carico di scatoloni: «Ecco, principessa». volta, gli aveva scritto: «Rompiamo e non
Davanti allo specchio, lei provò, felice, pensiamoci più». In realtà, quella tra i
«Non ho niente da mettermi!» tutti gli abiti fino a scegliere quello che le due principi non era una semplice
Per imparare la lingua e la cultura sembrava più adatto (e che conservò per vicenda sentimentale, era un problema di
tutta la vita). Stato e lo stesso re era intervenuto
A Battaglia, Umberto l’attendeva duramente per obbligare il figlio a fissare
all’ingresso della villa accanto alla madre la data del fidanzamento ufficiale: 24
e alla sorella Jolanda. Maria José fu subito ottobre 1929. «Sono così felice che non
catturata dai suoi «occhi di velluto e dai lo posso neppure esprimere!», aveva
capelli nerissimi». Purtroppo, l’incontro scritto Maria José all’amica Bossilka
per lei fu una delusione: «Non ci siamo Schulich.
mai scambiati una parola, solo sorrisi
imbarazzati». Al momento dei saluti, Una luna di miele umiliante
i due ragazzi si fecero comunque L’8 gennaio 1930, in uno sfarzo mai
la solenne promessa di scriversi e di visto, Maria José e Umberto diventarono
tenere le rispettive foto-ricordo in cornici marito e moglie. Ma il principe non era
Sopra, Maria José (a destra) con i suoceri, Vittorio d’argento. Recente il ritratto di Maria l’uomo che Maria José aveva immaginato
Emanuele III di Savoia (1869-1947), re d’Italia dal José, da piccolo (tre anni) quello e lei lo capì immediatamente: «Avrei
1900 al 1946, ed Elena del Montenegro di Umberto, vestito di bianco e con voluto fuggire già la prima notte»,
(1871-1952). Loro considerarono sempre Maria il gonnellino: lei lo terrà per sempre confidò anni dopo a Ghitta Carrell,
un’estranea, “la belga”. sul suo pianoforte. fotografa-amica. Anziché con lei, l’uomo
132

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
STORIE DI DONNE

RITRATTO DI FAMIGLIA
Maria José e Umberto II con i quattro figli
nel 1943. Da sinistra: Maria Pia, oggi 84,
Maria Beatrice, 76 (in braccio alla madre), , Maria
Gabriella, 79, Vittorio Emanuele, 82.

LaPresse, IPA, Mondadori Portfolio


Sopra, Maria José nel suo studio e, sotto,
la “regina di maggio” con i figli Vittorio
Emanuele e Maria Pia nel 1958. «Non ho
mai voluto essere fascista, non mi piace
essere obbligata. Mi piace essere libera. C’è
poca libertà in questo mondo», raccontò
Maria José in un’intervista.

di cui era innamorata («se non lo fossi un inchino nel silenzio assoluto. Ma lei
stata, non l’avrei sposato»), aveva preferito ritorna al suo fianco e si fa fotografare
infatti trascorrere quella notte (e tutta la sempre con il sorriso: è stata allevata per
luna di miele) facendo baldoria con gli questo, per essere regina. Il 9 maggio, il re
amici. E 18 mesi dopo, aveva già ripreso abdica a favore di Umberto e lei diventa
la sua attività di tombeur de femmes. regina. Per ventiquattro giorni, da qui
Insomma, una coppia unita solo “regina di maggio”. Il 2 giugno, alle
dall’obbligo ma divisa da tutto il resto. indimenticabili». Usciva senza scorta, elezioni, vota per Saragat e restituisce in
A cominciare dalla camera da letto: i due entrava nei bar a bere il caffè, si fermava bianco la scheda del referendum: «Non
non dormirono mai insieme e, per farle a parlare con le persone e, quando mi sembra chic votare per la monarchia».
visita, lui si faceva annunciare e qualcuno la riconosceva, sorrideva:
accompagnare. Tanto che sulle nascite dei «È vero, somiglio a Maria José, Gli anni dopo l’esilio
quattro figli circolarono a lungo rumors al me lo dicono in tanti». Il 5 giugno, Maria José e Umberto
cianuro. «Io piango tutte le notti», si era pranzano insieme al Quirinale per
sfogata Maria José. Né le fu di conforto la Regina per ventiquattro giorni l’ultima volta. A Napoli, una nave aspetta
famiglia sabauda («Non una famiglia, un La Seconda guerra mondiale e lei e i figli per condurli in Portogallo:
frigidaire»), dove lei rimase sempre “la l’armistizio dividono per due anni la Umberto li raggiungerà nell’esilio il 13
belga”, un’estranea. Per fortuna, con la famiglia: Maria José in Svizzera, con i giugno. Nel lasciare il Quirinale, il
promozione a generale, nel ’32, Umberto figli, e Umberto a Brindisi, nominata secondogenito Vittorio Emanuele fa il
venne trasferito a Napoli e qui, sia per la capitale provvisoria del Regno del Sud, gesto di nascondere la testa nella spalla
solarità del luogo che per il calore della con il padre e la madre. Senza neppure un della madre. Lei gli solleva il mento: «Dal
gente, Maria José visse 16 «anni fugace saluto telefonico tra lui e la Quirinale si esce a testa alta».
moglie, tra lui e i figli. Né un contatto In Portogallo, la famiglia resta unita solo
nei mesi a seguire: «Si è dimenticato di qualche mese: Maria José deve sottoporsi
me. E anche dei ragazzi». a una delicata operazione agli occhi e
UN NIPOTE
Nel febbraio del ’45, Maria José decide di parte per la Svizzera, dove si fermerà per
MOLTO AMATO
rientrare in Italia. Lo fa sugli sci, di notte, sempre chiudendosi nel silenzio:
Accanto, Maria José e
il nipote Emanuele aiutata da due guide alpine e qualche «Io sono uscita dalla storia a 40 anni.
Filiberto, oggi 47, amico. Al confine l’aspettano i partigiani, Il resto interessa soltanto ai rotocalchi».
figlio di Vittorio per garantire la sua sicurezza fino al La regina muore il 27 gennaio 2001 e per
Emanuele, nel 1983 castello di Racconigi, dove rimane fino a sua volontà viene sepolta nell’Abbazia di
nel Castello di giugno, quando finalmente i Savoia la Altacomba, accanto al marito. Unita per
Merlinge, vicino a mandano a prendere. L’incontro a Roma sempre al suo re, solo nella morte.
Ginevra. con Umberto, è gelido: un baciamano e © Riproduzione riservata

134

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
CHI SIAMO DIRETTRICE RESPONSABILE INDIRIZZI MODA
Marisa Deimichei
marisadeimichei@cairoeditore.it
ART DIRECTOR
Silvia Tedesco
silviatedesco@cairoeditore.it
CAPOREDATTRICE RESPONSABILE F
Sara Faillaci
sarafaillaci@cairoeditore.it
CAPOREDATTRICE MODA
Valentina Cassieri
valentinacassieri@cairoeditore.it
CAPOREDATTRICE NATURAL STYLE
Antonella Colicchia
antonellacolicchia@cairoeditore.it

ATTUALITÀ UFFICIO GRAFICO


Silvia Gavino (caposervizio) silviagavino@cairoeditore.it Alessia Tinelli (caposervizio)
Federica Brignoli federicabrignoli@cairoeditore.it alessiatinelli@cairoeditore.it
Chiara Dall’Anese chiaradallanese@cairoeditore.it Monica Palmeri monicapalmeri@cairoeditore.it Ania Haie La Perla
Diana de Marsanich dianademarsanich@cairoeditore.it Elena Pepori elenapepori@cairoeditore.it www.aniahaie.com www.laperla.com
Elisabetta Ranieri elisabettaranieri@cairoeditore.it Francesca Romano francescaromano@cairoeditore.it Athena Gioielli Leone 1947 Apparel
Cristina Ravanelli cristinaravanelli@cairoeditore.it Camilla Truong camillatruong@cairoeditore.it www.athenagioielli.com www.leone1947.com
Bagghy Mandarina Duck
Valentina Valota valentinavalota@cairoeditore.it www.bagghyshoponline.com www.mandarinaduck.com
RICERCA ICONOGRAFICA
MODA Bering Marella
Emanuela Iommi emanuelaiommi@cairoeditore.it
Valentina Ricciardelli (caposervizio) www.beringtime.com www.marella.com
Lorena Maroni lorenamaroni@cairoeditore.it
valentinaricciardelli@cairoeditore.it Bijou Brigitte Mario Valentino
Valentina Pagni valentinapagni@cairoeditore.it SEGRETERIA www.bijou-brigitte.com www.mariovalentino.it
BELLEZZA Rosalba Evola rosalbaevola@cairoeditore.it Birkenstock Mikiko
www.birkenstock.com www.mikiko.it
Simona Fedele (caposervizio) simonafedele@cairoeditore.it Cristina Migliorini cristinamigliorini@cairoeditore.it Bulova Motivi
www.bulova.com www.motivi.com
CafèNoir Mykita
HANNO COLLABORATO: Angela Altomare, Ippolita Avalli, Rosa Baldocci, Annarosa Bernasconi, Mariella Boerci, www.cafenoir.it www.mykita.com
Claudia Compagni, Marinella Cozzolino, Roberta Damiata, Ilaria De Bartolomeis, Alessandra De Tommasi, Marta Dore, Calzedonia Nixon
Giusi Fasano, Antonella Fiori, Evelina Flachi, Francesca Galeazzi, Daniela Giammusso, Gaia Giorgetti, Lara Leovino, www.calzedonia.com www.nixon.com
Filippo La Mantia, Marzia Mancini, Daria Manzini, Francesco Menghi, Myrta Merlino, Liana Messina, Vannina Patanè, Capital Time Oséree
Erica Poli, Elena Pozzi, Maria Laura Ramello, Martina Riebeck, Tiziana Sabbadini, Suni, Adua Villa, Carlotta Vissani. www.capitalorologi.com www.oseree.com
Carla Ferroni Paquito
www.carlaferroni.it www.paquitoprontomoda.com
Carpisa Pasquale Bruni
www.carpisa.it www.pasqualebruni.com
Chanel Patek Philippe
www.chanel.com www.patek.com
PRESIDENTE CONSIGLIERI Changit by Melissa Satta Philosophy di Lorenzo
Urbano Cairo Andrea Biavardi, Alberto Braggio, Giuseppe Cairo, www.changit.it Serafini
DIRETTORE GENERALE Ugo Carenini, Giuliano Cesari, Giuseppe Ferrauto, Chopard www.philosophyofficial.com
è una rivista del gruppo Cairo Editore, Giuseppe Ferrauto Uberto Fornara, Marco Pompignoli www.chopard.it Pinko
che comprende anche le seguenti testate: Citizen www.pinko.com
SETTIMANALI www.citizen.it PittaRosso
Dipiù TV, Diva e Donna, Enigmistica PIÙ, DIREZIONE, REDAZIONE E AMMINISTRAZIONE Cluse www.pittarosso.com
NUOVO TV, Settimanale Dipiù, Settimanale Corso Magenta 55, 20123 Milano, Telefono 02/433131 www.cluse.com Radà
Dipiù e Dipiù TV Stellare, Settimanale ABBONAMENTI: 02 43313468 (lun-ven, dalle 9 alle 13) Crivelli www.rada.it
GIALLO, Settimanale NUOVO, TV Mia abbonamenti@cairoeditore.it miabbono.com/f www.crivelligioielli.com Rafting Goldstar
QUINDICINALI Dolce & Gabbana www.raftinggoldstar.com
Dipiù e Dipiù TV Cucina, NUOVO e NUOVO SITO INTERNET www.cairoeditore.it www.luxottica.com Rinascimento
TV Cucina Eres www.rinascimento.com
MENSILI www.eresparis.com Roberto Cavalli
CONCESSIONARIA ESCLUSIVA PER LA PUBBLICITÀ
Airone, Antiquariato, Arte, Bell’Europa, Etro www.robertocavalli.com
Bell’Italia, For Men Magazine, Gardenia, www.etro.com Rolex
In Viaggio, Natural Style www.rolex.com
F**k
Via Angelo Rizzoli 8 - 20132 Milano - Tel. 02/748131 - Fax 02/76118212 www.effek.it RRD - Roberto Ricci Designs
Stampatore: ROTOLITO S.p.A. www.robertoriccidesigns.com
via Brescia 53/65, 20063 Cernusco sul
Fannie Schiavoni
Naviglio (MI). www.fannieschiavoni.com Scalo Milano
7"--&%"045"t &.*-*"30."(/"t34. CAMPANIAt16(-*"t www.scalomilano.it
Distribuzione per l’Italia e per l’estero: 1*&.0/5&t-*(63*" t."3$)&t6.#3*" BASILICATAtCALABRIA Fielmann
SO.DI.P. SpA., via Bettola 18, Cairo Pubblicità Spa Cairo Pubblicità Spa t"#36;;0tMOLISE www.fielmann.it Serena Gobbi
(Filiale di Torino) (Filiale di Bologna) Pubbliservice ADV www.gobbi1842.com
20092 Cinisello Balsamo (MI).
Via Cosseria 1 - 10131 Torino Viale del Risorgimento,10 - Centro Direzionale di Napoli Fraleoni
Tel. 011/6600390 - Fax 40136 Bologna Tel. 051/3763006 Isola E/4 (int. 510) - 80143 Napoli www.fraleonigioielli.com Seventy
COPYRIGHT 2019 CAIRO EDITORE. Tutti 011/6606815
segreteriato@
Fax 051/0920003
info-bologna@
Tel. 081/5627208 - Fax
081/0097705
Gazèl www.seventy.it
i diritti riservati. Testi, fotografie e disegni cairocommunication.it cairocommunication.it iovane@pubbliserviceadv.it www.gazel.it Stella McCartney
contenuti in questo numero non possono
essere riprodotti, neppure parzialmente, GCDS www.gcds.it www.stellamccartney.com
Nuova Giemme Srl 504$"/"t6.#3*" SICILIA
senza l’autorizzazione dell’Editore. Pub- 'JMJBMFEJ(FOPWB
Firenze F&B Srl Via Libertà Gianvito Rossi Unoaerre Fashion Jewellery
blicazione settimanale registrata presso il Via dei Franzone 6/1 -VOHBSOPEFMMF(SB[JF  159 - 90143 Palermo www.gianvitorossi.com www.unoaerre.it
(FOPWB Piano Terra 50122 Firenze Tel. 091/346765 - Fax
tribunale di Milano il 30/03/2012, n. 162. Tel. 010/3106520 - Fax Tel. 051/3763006 091/6262909 H&M www.hm.com Valentino Eyewear
Una copia 1,00 euro. Sped. in abb. post. 010/3106572 info@fbmedia.it www.luxottica.com
- 45% art. 2 comma 20/b legge 662/96 info@nuovagiemme.it LAZIO
Hoops
- Milano. Testi e fotografie non espres- Cairo Pubblicità Spa 4"3%&(/" www.hoopswatch.eu Verdissima
samente richiesti non saranno restituiti. TRIVENETO (Filiale di Roma) Alessandro Collini Icona Kaos www.verdissima.it
Cairo Pubblicità Spa Via Campania 59/C Via Ravenna 24 - 09125 Cagliari
(Filiale di Verona) - 00187 Roma Tel. 070/305250 - Fax www.kaosspa.com Yamamay
ACCERTAMENTO DIFFUSIONE: 7JDPMP(IJBJB7FSPOB Tel. 06/802251 - fax 070/343905 Igi&Co www.igieco.it www.yamamay.com
Tel. 045/4750016 - Fax 06/80693188 a.collini@cairocommunication.it
Certificato n. 2757 del 14.12.94 045/4750017 info-roma@ Kiabi Yes Zee
Periodico associato alla FIEG info-vr@cairocommunication.it cairocommunication.it www.kiabi.it www.yeszee.it
(Feder. Ital. Editori Giornali)

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
OROSCOPO
DI SUNI

Il cielo dal 24 al 30 luglio

Il Sagittario Elisa Sednaoui, 31 anni Jamie Foxx, 51 Vanessa Incontrada, 40

non resta La settimana è vostra, amiche del Sagittario. La fiducia che vi riempie il cuore la esprimete prendendo
l’iniziativa e stabilendo contatti emotivi sempre più profondi su basi nuove e molto gratificanti con

in superficie chi vi sta vicino. Elisa Sednaoui (14/12/1987) è impegnata con i progetti benefici dell’Elisa Sednaoui
Foundation. L’attore Jamie Foxx (13/12/1967) è sempre più innamorato di Katie Holmes. Finite le riprese
della nuova serie tv Rai Angela, Vanessa Incontrada (24/11/1978), è pronta per le vacanze.

ARIETE CANCRO BILANCIA CAPRICORNO


LaPresse, AP

21 marzo - 20 aprile 22 giugno - 22 luglio 23 settembre - 22 ottobre 22 dicembre - 20 gennaio

Giove e Marte sono tuoi amici e ti Anche in vacanza non rinunci alle Hai voglia di libertà ma ti senti Sentimenti e stati d’animo ti
permettono di muoverti come un comodità, ma stavolta non te ne coinvolta dalle responsabilità spingono in una direzione poco
equilibrista saltando abilmente gli starai sotto l’ombrellone con tutto familiari e la cosa ti irrita. Trova il vantaggiosa e spesso ti comporti in
ostacoli ed evitando trappole che tu quel che di curioso e intrigante ti coraggio di sottrarti, invece di modo supponente, senza tenere
stessa hai preparato. La vita così gira attorno, tante facce nuove da nascondere i tuoi sentimenti e conto della sensibilità altrui.
diventa dolce malgrado qualche scoprire. E se sei ancora in città e scendere a continui compromessi Mercurio è ostile, non darti obiettivi
imprevisto, segnalato dal solito hai già ripreso l’attività lavorativa, che non fanno bene ai rapporti. troppo ambiziosi: complici il caldo e
Urano. Se sei single, qualcuno non ti tapperai in casa davanti alla Puoi mettere a posto le cose senza la stanchezza, non riusciresti a
vuole a tutti i costi catturarti: tv. Basta idealizzare l’amore come dare l’impressione che ti consideri tenere il ritmo e finiresti
cedere o rifiutare dipende da te. un sogno meraviglioso: vivilo! la voce della verità e della saggezza. ossessionata da ciò che devi fare.

TORO LEONE SCORPIONE ACQUARIO


21 aprile - 20 maggio 23 luglio - 23 agosto 23 ottobre - 22 novembre 21 gennaio - 19 febbraio

Sul lavoro capisci al volo cosa serve Non sei certo il tipo che lascia le Marte soffia sulle braci e se non In amore sei distratta, pensi ad
e sai imporre il tuo punto di vista cose a metà o si fa bloccare da tieni a freno l’insofferenza potresti altro, forse a qualcun altro. Con lui
senza prepotenza, ma con autorità sciocchi sentimentalismi. Nel combinare guai. Chi ti vuole bene è è meglio glissare su reciproche
riconosciuta da tutti. Il tuo rapporto con il tuo uomo e con le sorpreso e spaventato perché responsabilità e doveri, visto che la
entusiasmo irradia simpatia e persone che ami, affermi te stessa sembra quasi che tu voglia fare prima a non rispettare i patti sei tu.
sicurezza: non c’è da meravigliarsi in modo positivo e costruttivo, e, se apposta cose che vanno contro i Obiettivi ne hai più d’uno, ma ora
se ti verranno affidati compiti di occorre, resti ferma sulle tue tuoi interessi e te stessa. Non sanno stacca la spina e goditi la meritata
grande responsabilità. Il contatto posizioni tenendo testa a chiunque. che è il tuo modo di rigenerarti e vacanza: Saturno lavora per te e ti
con la natura è un toccasana per il Il tuo credo in amore è la fedeltà, che sei bravissima a padroneggiare condurrà a realizzare le tue mete
tuo equilibrio interiore. ma un diavoletto ti sta tentando. forti burrasche. con risultati eccellenti e duraturi.

GEMELLI VERGINE SAGITTARIO PESCI


21 maggio - 21 giugno 24 agosto - 22 settembre 23 novembre - 21 dicembre 20 febbraio - 20 marzo

Sei intelligente e versatile, il tuo Mercurio e Venere ti amano e ti Urano smuove le acque del tuo L’eros è caldo come il sole che ti
fascino non lascia mai indifferenti regalano invidiabile vivacità e inconscio e se hai cominciato una abbronza. Con il partner puoi dare
ma sei anche troppo cerebrale per fantasia e una capacità analitica storia da poco non ti basta un vita a qualcosa di speciale, che
cedere del tutto ai sentimenti. molto attiva. Sai inquadrare nella incontro superficiale, anche se resterà indelebile nella storia del
© Riproduzione riservata

Anche davanti alla passione più giusta prospettiva i comportamenti molto gradevole, ma ti interessa un vostro rapporto, ricordi, emozioni
sfrenata conservi un angolo del tuo sbagliati del partner e indicargli la livello profondo. Vuoi conoscere la che costituiranno un tesoretto al
cuore dove metterti in salvo se le soluzione per non soffrire più. Non serietà dei sentimenti del partner, e quale attingere nei momenti no.
cose si mettono male. Al momento ingigantire, però, le aspettative, che lui sia un maestro di vita: Perciò non tentare la fuga al primo
non c’è pericolo: un viaggio a due ti perché un eventuale diniego del l’esistenza per te è un viaggio da ostacolo rifugiandoti nel mondo
rivela i lati migliori del partner. partner ti ferirebbe nell’orgoglio. compiere in pienezza. dei sogni: perderesti tanto!
137

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
POSTA DEL CUORE

Scrivete a: f.postadelcuore@cairoeditore.it

La convivenza non regge.


IPPOLITA AVALLI Forse meglio tornare
ognuno a casa propria
Scrittrice, il suo ultimo romanzo
è il thriller Il nascondiglio della
farfalla.

Lucrezia ha coronato un sogno che si è rivelato più complesso del previsto.


Ma non deve mollare: ci vuole tempo e strategia per adattarsi al nuovo

Cara Ippolita,
ho 32 anni e da qualche mese sono andata a convivere con non va, ma anche intelligenza, discernimento. Non ci vuole
il mio ragazzo di 35. Stiamo insieme da cinque anni e ne Einstein per dividervi meglio le incombenze in modo da far
parlavamo da tanto, ma non avevamo i mezzi a quadrare i conti, non perdere la fiducia e l’entusiasmo, non
disposizione per tutte le spese. Per realizzare questo sottolineare le magagne. La libertà di stare da soli e uniti, di
progetto io ho accettato un lavoro che non mi piace per decidere del vostro tempo, di circondarvi di ciò che vi piace,
niente, di sera in un bar. Lui è diventato geloso. Non personalizzando il vostro piccolo universo, è una ricchezza.
sopporta che torni tardi e che la mattina sia Non metterla in discussione, al diavolo tutto il resto.
completamente out, mentre lui ha orari di lavoro normali.
Ci si vede poco, solo il fine settimana, sempre che
i familiari non richiedano la nostra presenza, soprattutto Il mio ragazzo fa un master all’estero.
i suoi, perché sua madre non sta bene. Adesso le cose Mi ha invitato a seguirlo, ma ho paura
stanno precipitando, quando ci vediamo siamo come cane
e gatto, ci dividiamo malvolentieri le incombenze di casa Cara Ippolita, il mio ragazzo contrario del tuo ragazzo, non
e siamo circondati dal disordine, stanchi e demotivati. Mi sta per partire per un master avresti da subito un ambiente
chiedo a cosa sia servito cominciare la convivenza, stavamo all’estero e mi ha chiesto di di riferimento, però non
meglio ognuno a casa propria, vederci era un piacere andare con lui. Si tratterebbe credo che saresti obbligata

© Riproduzione riservata
e i problemi erano lontani. Forse sarebbe il caso di tornare di vivere sei mesi nel Nord a fermarti tutto il tempo nel
indietro, rimettere le cose com’erano, ma significherebbe Europa. Sono tentata, ma caso in cui non ti sentissi a tuo
dichiarare un fallimento, una sconfitta pesante, e sarebbe ho una tremenda paura di agio. Considera che il contatto
difficile continuare il nostro rapporto. Andiamo avanti non farcela. Mi spaventa con una cultura diversa può
di malumore e ogni scusa è buona per discutere. Sento l’idea di trovarmi in un Paese essere motivo d’apertura
che ci stiamo inesorabilmente allontanando. Lucrezia straniero di cui non parlo la mentale, un’esperienza che
lingua, senza amici. Noi due può indirizzare la tua vita
Cara Lucrezia, anche se l’amore è forte, la relazione collaudata viviamo in una piccola città di su strade che ora non puoi
e andare a vivere insieme è un sogno e progetto comune serio, la provincia dove ci conosciamo neppure immaginare. Quindi
convivenza scombina i ritmi e le modalità del rapporto. Si tutti fin da piccoli. Reggerei perché scartarla a priori?
entra in una fase di maggior responsabilità, si divide uno l’impatto? La solitudine? Inoltre non andresti sola,
spazio in cui, anche non volendo, si fissano ruoli e nuove Lui avrebbe il suo corso, ma ma con il ragazzo che ami.
abitudini, si scoprono aspetti sconosciuti del partner e talvolta io sarei a rimorchio suo. Mi Sono sicura che, passati i primi
le sorprese non sono così piacevoli. È una decisione che va ben sembra una cosa campata per tempi di ambientamento,
ponderata, in modo da scegliere il momento più adatto. Per aria. Che ne pensi? Agata troveresti qualcosa di
fortuna, però, siamo esseri umani, duttili, possiamo cambiare, interessante da fare anche
ammorbidire i contrasti, in una parola, adattarci. Soprattutto Cara Agata, dovresti provare. tu. In ogni caso, se resti
quando c’è l’amore, come fra te e il tuo ragazzo. Cercate allora Sei mesi sono certamente non scopri nulla, se vai,
di usare il sentimento come un collante, per superare quello che lunghi, soprattutto perché, al invece, qualcosa succede.
138

Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Trova questa rivista e tutte le altre molto prima,ed in più quotidiani,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf