Sei sulla pagina 1di 68

Istruzioni d'uso

per lavabiancheria

Prima di installare e mettere in funzione l’elettrodomestico, leggere


assolutamente le presenti istruzioni d'uso per evitare di danneggiare
il prodotto e mettere a rischio la propria sicurezza.

it - IT M.-Nr. 09 738 250


Il Vostro contributo alla tutela dell'ambiente

Smaltimento dell'imballaggio L'utente dovrà conferire l'apparecchia-


tura giunta a fine vita agli idonei centri
L'imballaggio ha lo scopo di protegge-
di raccolta differenziata dei rifiuti elet-
re la merce da eventuali danni che po-
tronici ed elettrotecnici oppure riconse-
trebbero verificarsi durante le operazio-
gnarla al rivenditore al momento
ni di trasporto. I materiali utilizzati per
dell'acquisto di una nuova apparec-
l'imballaggio sono riciclabili, per cui se-
chiatura di tipo equivalente, in ragione
lezionati secondo criteri di rispetto del-
di uno a uno.
l'ambiente e di facilità di smaltimento fi-
L'adeguata raccolta differenziata per
nalizzata alla reintegrazione nei cicli
l'avvio successivo dell'apparecchiatura
produttivi. Tale meccanismo permette
dismessa al riciclaggio, al trattamento e
da un lato di ridurre il volume degli
allo smaltimento ambientalmente com-
scarti mentre dall'altro rende possibile
patibile contribuisce a evitare possibili
un utilizzo più razionale delle risorse
effetti negativi sull'ambiente e sulla sa-
non rinnovabili.
lute e favorisce il riciclo dei materiali di
cui è composta l'apparecchiatura.
Smaltimento rifiuti apparec-
chiature elettriche ed elettroni- Per la gestione del recupero e dello
smaltimento degli elettrodomestici,
che (RAEE) Miele Italia aderisce al consorzio
ai sensi del Decr. Legisl. 25 luglio 2005, Ecodom (Consorzio Italiano Recupero e
n. 151 in attuazione delle Direttive Riciclaggio Elettrodomestici).
2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE Lo smaltimento abusivo del prodotto da
sullo smaltimento dei rifiuti di apparec- parte dell'utente comporta
chiature elettriche ed elettroniche. l'applicazione di sanzioni amministrati-
Il simbolo del cassonetto barrato indica ve previste dalla normativa vigente.
che il prodotto alla fine della propria
vita utile deve essere raccolto separa-
tamente dagli altri rifiuti.

2
Indice

Il Vostro contributo alla tutela dell'ambiente . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2

Istruzioni di sicurezza e avvertenze . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6

Come si usa la lavabiancheria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 13


Pannello comandi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 13
Display . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 14

Prima messa in funzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15

Per lavare nel rispetto dell'ambiente . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16


Consumo di acqua e di energia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16
Detersivo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16
Scegliere le opzioni appropriate (Breve, Ammollo, Prelavaggio). . . . . . . . . . . 16
Se si asciuga il carico in asciugabiancheria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16

Lavare in modo corretto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 17


Istruzioni brevi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 17

Simboli trattamento tessuti. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 23

Centrifuga . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 24
Velocità centrifuga finale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 24
Centrifugazione di risciacquo (intermedia) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 24
Esclusione centrifuga finale (Stop con acqua). . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 24
Escludere la centrifuga (finale e intermedia) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 24

Posticipo dell'avvio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 25

Panoramica programmi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 26

Opzioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 29
Breve . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 29
Prelavaggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 29
Ammollo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 29
+Acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 29

3
Indice

Fasi del programma . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 30

Modificare il programma . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 32
Interrompere . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 32
Sospendere un programma. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 32
Modificare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 32
Aggiungere/estrarre anzitempo parte della biancheria. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 33

Detersivo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 34
Il detersivo adatto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 34
Anticalcare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 35
Detersivi modulari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 35
Prodotti per la cura della biancheria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 36
Immissione automatica dell'ammorbidente o dell'amido liquido . . . . . . . . . . . 36
Immissione separata dell'ammorbidente o dei vari tipi di amido . . . . . . . . . . . 36
Colorare/Decolorare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 36

Pulizia e manutenzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 37
Pulizia del cestello (Info Igienizzare) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 37
Pannello e involucro. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 37
Pulizia del cassetto detersivi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 37
Pulire il filtro nell'afflusso dell'acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 39

Guida guasti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 40
Cosa fare se . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 40
Il programma non si avvia. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 40
Il programma è stato interrotto e appare una segnalazione di guasto. . . . . . . . . 41
Il programma di lavaggio si svolge come di consueto, compare tuttavia una
segnalazione di servizio. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 42
Guasti generali o risultati di lavaggio insoddisfacenti. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 43
Difficoltà nell'aprire e chiudere il coperchio. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 45
Aprire il coperchio in caso di scarico intasato e/o di interruzione della corrente . 46
Scarico intasato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 46
Aprire il coperchio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 47

4
Indice

Assistenza tecnica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 48
Riparazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 48
Aggiornamento configurazione programma. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 48
Informazioni importanti sulla garanzia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 48
Accessori su richiesta. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 48

Installazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 49
Vista anteriore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 49
Togliere le barre di sicurezza dopo il trasporto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 50
Rimontare le barre di sicurezza trasporto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 50
Registrazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 51
Superficie di posizionamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 51
Svitare i piedini e bloccarli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 51
Il sistema antiallagamento Miele . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 52
Afflusso . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 53
Scarico dell'acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 54
Allacciamento elettrico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 55

Consumi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 56
Indicazioni per test comparativi:. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 56

Dati tecnici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 57
Scheda per lavatrici a uso domestico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 58

Funzioni di programmazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 60
Sistema +Acqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 60
Più delicato (Ciclo più delicato) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 61
Raffreddamento liscivia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 62
Funzione Memory . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 63
Durata ammollo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 64

Linea detersivi Miele CareCollection . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 65


CareCollection . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 65

5
Istruzioni di sicurezza e avvertenze

Questa lavabiancheria è conforme alle vigenti norme di sicurez-


za. Un uso improprio può tuttavia provocare danni a persone e/o
cose.

Prima di utilizzare la macchina per la prima volta, leggere attenta-


mente il presente libretto; contiene istruzioni importanti per la si-
curezza, l'uso e la manutenzione della lavabiancheria. In questo
modo si evitano pericoli a se stessi e danni alla macchina.

Conservare il libretto di istruzioni e passarlo anche a eventuali al-


tri utenti.

Uso previsto

~ Questa macchina è destinata esclusivamente all'uso domestico e


non deve essere utilizzata per scopi diversi da quelli per i quali è
stata progettata.

~ La lavabiancheria non è destinata all'impiego in ambienti esterni.


~ Deve essere utilizzata sempre nei limiti del normale uso domesti-
co, non per uso professionale, e per lavare capi in tessuto che il
produttore ha dichiarato idonei al lavaggio in acqua sull'etichetta.
Qualsiasi altro impiego non è ammesso. Miele non risponde di danni
causati da un uso diverso da quello previsto o da impostazioni sba-
gliate dell'elettrodomestico.

~ Le persone che per le loro capacità fisiche, sensoriali o psichiche


oppure per la loro inesperienza o non conoscenza non sono in gra-
do di utilizzare in sicurezza la lavabiancheria, non devono farne uso
senza la sorveglianza e la guida di una persona responsabile.

6
Istruzioni di sicurezza e avvertenze

Bambini

~ I ragazzini più grandi e responsabili (in ogni caso non prima degli
otto anni) possono eventualmente utilizzare e pulire la lavabianche-
ria senza sorveglianza solo ed esclusivamente se è stato loro spie-
gato come effettuare queste operazioni e sono in grado di farlo in
tutta sicurezza. È importante che sappiano riconoscere e compren-
dere eventuali pericoli che potrebbero derivare da un uso non cor-
retto della macchina.

~ Tenere lontano dalla lavabiancheria i bambini al di sotto degli otto


anni oppure sorvegliarli costantemente.

~ Controllare i bambini quando si trovano nelle immediate vicinanze


della macchina. Non permettere loro di giocare con la lavabianche-
ria.

7
Istruzioni di sicurezza e avvertenze

Sicurezza tecnica

~ Prima di installare la lavabiancheria, controllare che non vi siano


danni visibili.
Non installare né mettere in funzione una macchina se presenta dei
danni.

~ Prima di allacciare la lavabiancheria all'impianto elettrico confron-


tare i valori riportati sulla targhetta dati (protezione, tensione e fre-
quenza) con quelli della rete elettrica. In caso di dubbi, consultare
un elettricista qualificato.

~ La sicurezza elettrica della lavabiancheria è garantita solo se la


macchina è allacciata a un conduttore di protezione a norma. Si trat-
ta di un requisito fondamentale per la sicurezza. Verificare questa
condizione e in caso di dubbi far controllare l'impianto elettrico di
casa da un tecnico qualificato.
Miele non è responsabile per danni dovuti alla mancanza o
all'interruzione del conduttore di protezione.

~ Per motivi di sicurezza, non si devono usare prolunghe (pericolo


di incendio dovuto al surriscaldamento).

~ Sostituire eventuali pezzi guasti o difettosi con ricambi originali


Miele. Solo in questo caso Miele può garantire il pieno rispetto di tut-
ti i requisiti di sicurezza previsti.

~ Osservare le istruzioni riportate al capitolo "Installazione/Allaccia-


menti" e al capitolo "Dati tecnici".

~ Garantire sempre l'accessibilità della presa onde poter staccare


in qualsiasi momento la lavatrice dalla rete elettrica.

8
Istruzioni di sicurezza e avvertenze

~ Eventuali riparazioni dell'elettodomestico possono essere effet-


tuate solo dal servizio di assistenza tecnica Miele autorizzato; diver-
samente, il produttore non è responsabile per i danni che ne posso-
no derivare. Riparazioni non eseguite a regola d'arte possono inoltre
esporre l'utente a pericoli anche gravi, per i quali Miele non rispon-
de.

~ Se il cavo di alimentazione elettrica è danneggiato, deve essere


sostituito per intero dal personale tecnico autorizzato Miele per evi-
tare all'utente qualsiasi pericolo.

~ In caso di guasti o per procedere alla pulizia della lavabianche-


ria, tenere presente che la macchina è staccata dalla rete elettrica
solo se:
– la spina del cavo di alimentazione è estratta dalla presa, oppure
se
– l'interruttore generale dell'impianto elettrico della casa è disinseri-
to, oppure se
– il fusibile dell'impianto elettrico è completamente svitato (l'impian-
to elettrico è staccato).

~ Per collegare la lavabiancheria alla rete idrica usare solo set di


tubi nuovi. Non utilizzare tubi vecchi.

~ Questa lavabiancheria non può essere messa in funzione in luo-


ghi non stazionari (ad es. sulle navi).

~ Non si possono effettuare modifiche alla lavabiancheria che non


siano state espressamente autorizzate da Miele.

9
Istruzioni di sicurezza e avvertenze

Uso corretto

~ La massima quantità di carico è di 6,0 kg (biancheria asciutta). Si


possono trovare quantitativi minori per i singoli programmi, consul-
tando il capitolo "Panoramica programmi".

~ Non installare la lavabiancheria in ambienti esposti al gelo. Se i


tubi gelano possono scoppiare o rompersi. Inoltre con temperature
inferiori allo zero l'elettronica può non funzionare correttamente.

~ Prima di mettere in funzione per la prima volta la lavabiancheria,


togliere dal retro le barre di sicurezza per il trasporto (v. cap. "Instal-
lazione/Allacciamenti", paragrafo "Togliere le barre di sicurezza
dopo il trasporto"). Se non vengono tolte, quando la lavabiancheria
centrifuga, possono provocare danni ai mobili e alle apparecchiatu-
re adiacenti, oltre che alla macchina stessa.

~ In caso di assenza prolungata (ad es. per ferie), chiudere il rubi-


netto dell'acqua, a maggior ragione se nelle vicinanze della lava-
biancheria non vi è uno scarico a pavimento (gully).

~ Pericolo di allagamento! Prima di agganciare il tubo di scarico a


un lavandino, assicurarsi che l'acqua possa defluire rapidamente.
Fissare il tubo di scarico in modo che non si possa muovere perché
la forza dell'acqua potrebbe spingerlo fuori dal lavandino.

~ Attenzione a non lavare, assieme alla biancheria, anche corpi


estranei (ad es. chiodi, aghi, monete, graffette). Questi corpi estra-
nei possono danneggiare la lavabiancheria (ad es. il cestello o la
vasca) e, a loro volta, le parti danneggiate possono rovinare la bian-
cheria.

10
Istruzioni di sicurezza e avvertenze

~ Se il detersivo viene dosato correttamente, si può evitare di de-


calcificare la macchina. Se tuttavia la lavatrice fosse così incrostata
da rendere necessaria una decalcificazione, utilizzare solo prodotti
specifici, reperibili presso l'assistenza tecnica Miele autorizzata.
Attenersi scrupolosamente alle indicazioni riportate sulla confezione
del prodotto.

~ Capi che sono stati precedentemente trattati con solventi o pro-


dotti che li contengono devono essere ben risciacquati in acqua pu-
lita prima di essere caricati in macchina per il lavaggio.

~ Non utilizzare mai in lavatrice detersivi contenenti solventi (ad es.


benzina, trielina). Questi prodotti potrebbero danneggiare dei com-
ponenti della macchina e generare vapori tossici. Pericolo di esplo-
sione e di incendio!

~ Non utilizzare mai sulla lavatrice detersivi o detergenti che con-


tengono solventi (ad es. trielina, benzina). Possono danneggiare le
superfici in plastica.

~ Eventuali prodotti coloranti devono essere espressamente dichia-


rati idonei all'impiego in lavatrice e possono essere utilizzati sola-
mente nei limiti del normale uso domestico. Attenersi scrupolosa-
mente alle indicazioni riportate sulla confezione del prodotto.

~ I prodotti decoloranti, invece, possono provocare corrosioni per-


ché contengono dei composti di zolfo e quindi non possono assolu-
tamente essere utilizzati in lavatrice.

~ Se il detersivo dovesse penetrare negli occhi, sciacquare subito


con abbondante acqua tiepida. In caso di ingestione, consultare im-
mediatamente un medico. In caso di lesioni cutanee o di pelle sensi-
bile, evitare il contatto con il detersivo.

11
Istruzioni di sicurezza e avvertenze

Accessori

~ Gli unici accessori che possono essere montati sono quelli


espressamente autorizzati da Miele.
Per altri tipi di accessori è escluso ogni diritto alla garanzia e a pre-
stazioni in garanzia e/o per vizi e difetti del prodotto.

Miele non può essere ritenuta responsabile per danni causati dal
mancato rispetto di queste istruzioni di sicurezza e avvertenze.

12
Come si usa la lavabiancheria

Pannello comandi

a Display f Selettore programmi


per informazioni sul display consulta- per selezionare il programma e la
re la pagina successiva temperatura. Il selettore può essere
ruotato sia verso destra che verso si-
b Tasto Start
nistra.
– per attivare il posticipo dell'avvio
– per avviare subito il programma. g Indicazione fase in corso
per visualizzare la fase del program-
c Tasti delle opzioni
ma in corso.
per abbinare delle opzioni al pro-
gramma. h Spie di servizio/guasti
Con il tasto superiore è possibile
i Tasto K
scegliere tra le opzioni Breve, Prela-
per accendere e spegnere la lava-
vaggio e Ammollo.
biancheria.
Con il tasto inferiore è possibile sce-
Per risparmiare energia, la lavatrice
gliere l'opzione +Acqua.
si spegne comunque automatica-
Spia di controllo accesa = funzione
mente dopo 15 minuti dalla fine del
attiva;
programma o della fase antipiega
Spia di controllo spenta = funzione
oppure dopo l'accensione se non
non attiva.
viene fatta alcuna impostazione.
d Spie velocità di centrifugazione
j Tasto Coperchio
e Tasto Centrifuga per aprire il coperchio.
per modificare il numero di giri in
centrifugazione, per selezionare lo
Stop con acqua oppure per esclude-
re la centrifuga.

13
Come si usa la lavabiancheria
Display Funzioni di programmazione
Il display visualizza diverse informazio- Con le funzioni di programmazione è
ni: possibile adattare la macchina alle pro-
prie esigenze. In modalità programma-
– il posticipo dell'avvio
zione viene visualizzata la funzione se-
– le funzioni di programmazione lezionata.

Posticipo dell'avvio
Sul display compare l'ora di avvio im-
postata.
Una volta premuto il tasto Start, il tempo
che manca all'ora di avvio scorre a ri-
troso: se si tratta di più di 10 ore in
scatti di 1 ora, se si tratta di meno di 10
ore in scatti di 1 minuto.
Una volta trascorso il tempo previsto, il
programma si avvia.

14
Prima messa in funzione

Prima di metterla in funzione per la


prima volta assicurarsi che la mac-
china sia correttamente installata e
allacciata. Consultare il capitolo
"Installazione/Allacciamenti".

Questa lavatrice è stata sottoposta in


fase di produzione a un test comple-
to di funzionamento. Per questo nel
cestello possono trovarsi dei residui
di acqua.

Per motivi di sicurezza, non effettuare la


centrifuga prima di aver completato la
prima messa in funzione. La prima volta
deve infatti essere eseguito un pro-
gramma senza biancheria e senza de-
tersivo.
Se si utilizzasse il detersivo si avrebbe
un'eccessiva formazione di schiuma.
Durante questo lavaggio "a vuoto" viene
attivata la valvola di scarico. La valvola
di scarico è responsabile della corretta
e completa immissione del detersivo.
^ Aprire il rubinetto dell'acqua.
^ Premere il tasto K.
^ Ruotare il selettore programmi su Co-
tone 60°C.
^ Premere il tasto Start.
^ Al termine del lavaggio spegnere la
lavabiancheria.
Le operazioni necessarie per la prima
messa in funzione sono a questo punto
concluse.

15
Per lavare nel rispetto dell'ambiente
Consumo di acqua e di energia Detersivo
– Sfruttare l'intera capacità di carico – Non dosare più detersivo di quanto
prevista per ogni programma. indicato sulla confezione.
Il consumo di acqua e di energia ri-
– Nel dosaggio, tenere presente il gra-
sulterà, nel complesso, inferiore.
do di sporco della biancheria.
– Nel caso di carichi inferiori,
– Se il carico è ridotto, ridurre di con-
l'elettronica della lavatrice provvede
seguenza anche la quantità di deter-
automaticamente a ridurre il consu-
sivo necessaria (ca. 1/3 in meno per il
mo di acqua e di energia. La durata
mezzo carico).
del programma potrebbe quindi es-
sere corretta nel corso del program-
Scegliere le opzioni appropriate
ma stesso.
(Breve, Ammollo, Prelavaggio)
– Il programma Express 20' è ideale
Selezionare:
per piccoli carichi di biancheria.
– un programma con l'opzione Breve
– I detersivi moderni permettono di la-
per biancheria solo leggermente
vare a temperature più basse (ad es.
sporca, senza macchie visibili.
20°C). Per risparmiare energia, utiliz-
zare temperature più basse. – nessuna opzione per biancheria da
normalmente a molto sporca con
– Tuttavia si raccomanda di effettuare
macchie visibili.
di tanto in tanto un programma ad al-
meno 60°C, per igienizzare cestello – l'opzione Ammollo per biancheria
e condutture. La lavatrice ricorda di molto sporca.
effettuare questa operazione con la
– un programma con l'opzione prela-
spia di servizio Igienizzare.
vaggio per capi intrisi di sporco (ad
es. polvere o sabbia).

Se si asciuga il carico in
asciugabiancheria
Per contenere il consumo di energia
durante l'asciugatura, centrifugare la
biancheria al numero massimo di giri
consentito dal programma.

16
Lavare in modo corretto

Istruzioni brevi
Mettendo in sequenza le operazioni de-
,Non utilizzare mai nella o sulla
lavabiancheria detergenti contenenti
scritte ai punti A, B, C ... si hanno del-
solventi.
le istruzioni brevi.
A Preparare la biancheria Dividere la biancheria
^ Dividere i capi in base al colore e al
tipo di lavaggio richiesto, verificando
i simboli riportati sull'etichetta (gene-
ralmente applicata sul colletto o nella
cucitura laterale).
Tenere presente che i tessuti scuri du-
rante i primi lavaggi tendono a stingere.
Lavare quindi separatamente tessuti
chiari e tessuti scuri.

Suggerimenti
– Tende: togliere gancetti e piombini
^ Vuotare eventuali tasche. oppure chiuderli in un apposito sac-
co per biancheria.
,Corpi estranei (ad es. chiodi,
monete, aghi, graffette ecc.) posso- – Reggiseni: togliere o cucire i ferretti,
no danneggiare sia la biancheria in modo che non possano fuoriusci-
che la macchina. re.
– Chiudere cerniere lampo, ganci e
Pretrattare le macchie asole.
^ Prima del lavaggio, rimuovere even- – Chiudere/abbottonare federe e copri-
tuali macchie presenti sui tessuti, me- piumoni per evitare che altri capi
glio quando sono ancora fresche. possano infilarvisi.
Trattare le macchie con un panno
che non perda colore, senza strofina- Non lavare capi dichiarati non lavabili
re. sulla targhetta di trattamento tessuti
(simbolo h).
,Se si pre-trattano i tessuti con
prodotti contenenti solventi (ad es.
benzina), fare attenzione a non toc-
care le parti in plastica della lava-
biancheria.

17
Lavare in modo corretto
B Aprire il coperchio esterno e il co- D Caricare la biancheria nel cestello
perchio interno
^ Introdurre la biancheria distesa e non
^ Premere il tasto K. pressata nel cestello. Capi di bian-
cheria di diversa grandezza rafforza-
^ Premere il tasto Coperchio e aprire il
no l'effetto di lavaggio e si distribui-
coperchio esterno fino alla battuta.
scono meglio durante la centrifuga-
Il coperchio interno si apre automatica- zione.
mente.
Se i capi hanno più strati di tessuto
C Aprire il cestello
lisci e sottili, vanno lavati sempre in
,Attenzione: entrambe le metà un apposito sacco in rete per bian-
cheria, perché potrebbero impigliar-
dell'apertura cestello sono sotto la
si nella chiusura del cestello.
pressione di una molla.
Sfruttare la massima capacità di carico
^ Sostenere leggermente con la mano
del relativo programma di lavaggio.
la metà posteriore.
Così facendo si riduce al minimo il con-
sumo relativo di energia e di acqua.
Tenere tuttavia presente che un carico
eccessivo porta a un peggioramento
del risultato di lavaggio e alla formazio-
ne di pieghe.

^ Premere sulla chiusura (freccia nera)


e nello stesso tempo spingere verso
l'interno (in direzione delle frecce) la
metà anteriore finché si sblocca.
^ Sostenendole con ambedue le mani,
accompagnare l'apertura delle due
valve.

18
Lavare in modo corretto
E Chiudere il cestello e il coperchio
interno

Fare attenzione, chiudendo il cestel-


lo, a non impigliarvi i capi.
^ Spingere verso l'interno prima la par-
te inferiore e poi quella superiore, fin-
ché entrambi i ganci di chiusura si
inseriscono e si bloccano.

,Se il cestello non viene chiuso in


questo modo possono verificarsi dei
danni alla macchina e quindi alla
biancheria.

^ Pulire regolarmente la rotella applica-


ta al gancio di chiusura sinistro, affin-
ché sia sempre perfettamente scorre-
vole.

^ Chiudere sempre il coperchio interno


con una leggera pressione sulla chiu-
sura in modo che si percepisca
l'aggancio.

Se il coperchio interno non viene


chiuso correttamente, il programma
non può essere avviato e la spia che
indica di controllare il dosaggio lam-
peggia.

19
Lavare in modo corretto
F Caricare il detersivo
Dosare la giusta quantità di detersivo è
importante, perché: . .
se il detersivo è troppo poco
– la biancheria non risulta pulita e nel
corso del tempo diventa grigia e rigi-
da
– si formano depositi di grasso sulla
biancheria
– il calcare si deposita sulle resistenze
di riscaldamento
se il detersivo è troppo ^ Estrarre il cassetto detersivi e versare
il detersivo nelle vaschette.
– si forma troppa schiuma che riduce
la meccanica compromettendo il ri- i= Detersivo per il prelavaggio
sultato di lavaggio, di risciacquo e di (se selezionato, 1/4 della quantità
centrifugazione totale consigliata)
– si ha un maggior consumo d'acqua j= Detersivo per il lavaggio
dovuto all'inserimento automatico di principale, compreso l'ammollo
un ciclo di risciacquo supplementare
p= Ammorbidente, amido sintetico e
– si inquina di più amido liquido
Se si usa il detersivo liquido e si inten- Per ulteriori informazioni sui detersivi e
de attivare l'opzione Prelavaggio è ne- relativo dosaggio consultare il capitolo
cessario inserire nella vaschetta j il sui detersivi.
"Contenitore per detersivo liquido" repe-
^ Reinserire il cassetto detersivi.
ribile presso i rivenditori Miele oppure
presso l'assistenza tecnica Miele. Si G Chiudere il coperchio esterno
tenga presente che per la loro consi-
stenza, certi detersivi liquidi possono
non essere del tutto risciacquati
dall'acqua in afflusso e lasciare dei re-
sidui nel contenitore.

20
Lavare in modo corretto
H Posticipare l'avvio del programma J Attivare le opzioni
(qualora lo si desideri)
Con il tasto superiore vengono selezio-
Il selettore programmi deve trovarsi nate le opzioni da abbinare al program-
in posizione ,Fine. ma (in sequenza): Ammollo oppure Pre-
lavaggio oppure Breve oppure nessuna
Premendo il tasto Start è possibile a opzione.
questo punto impostare il posticipo de- Con il tasto inferiore si può impostare
siderato. l'opzione +Acqua.
I Scegliere un programma

^ Selezionare l'opzione desiderata.


^ Ruotare il selettore sul programma Non tutte le opzioni possono essere se-
desiderato. lezionate per ciascun programma.

Se non risulta possibile attivare una


determinata opzione, significa che
l'opzione non è ammessa per il pro-
gramma selezionato.

21
Lavare in modo corretto
K Impostare la velocità di centrifuga- ^ premere il tasto Coperchio.
zione
15 minuti dopo la fine della fase anti-
piega, la lavatrice si spegne automa-
ticamente. Per riaccenderla bisogna
premere il tasto K.

^ Aprire il coperchio fino alla battuta.


Il coperchio interno si apre automatica-
mente.
^ Aprire il cestello e prelevare la bian-
cheria.

Non dimenticare capi di biancheria


nel cestello. Se sottoposti inavverti-
^ Premere il tasto "Centrifuga" finché si
tamente a un altro lavaggio potreb-
accende la spia del numero di giri
bero restringersi oppure perdere co-
desiderato.
lore.
L Avviare il programma
N Spegnere la lavabiancheria
^ Premere il tasto lampeggiante Start.
^ Chiudere il cestello e il coperchio in-
Se è stato scelto di posticipare l'avvio,
terno.
le ore che mancano allo start vengono
visualizzate sul display. Una volta tra- Altrimenti c'è il rischio che qualche og-
scorso il tempo, il display si spegne. getto vi finisca dentro inavvertitamente
e venga lavato assieme al prossimo ca-
All'inizio del programma di lavaggio un
rico di biancheria provocando danni.
breve "strepitio" segnala la disattivazio-
ne del bloccaggio cestello. ^ Chiudere il coperchio esterno.
M Prelevare la biancheria ^ Spegnere la lavabiancheria con il ta-
sto K e ruotare il selettore program-
Il programma è terminato quando si ac-
mi sulla posizione Fine.
cende la spia Fase antipiega/Fine.
Una volta terminato il programma, il ce-
stello ruota e si arresta automaticamen-
te nella posizione corretta per l'apertura
(posizionamento e arresto automatici
del cestello).

22
Simboli trattamento tessuti

Lavaggio Asciugatura
Il numero all'interno della vaschetta I punti rappresentano la temperatura.
indica la temperatura massima con q temperatura normale
cui si può lavare il capo.
r temperatura ridotta
9 trattamento normale
s non adatto all'asciugatura in
4 trattamento delicato tamburo
c trattamento delicatissimo
/ lavaggio a mano Stirare
h non lavabile in acqua I punti rappresentano le differenti tem-
perature.
Esempi per la scelta del programma I ca. 200°C
H ca. 150°C
Programma Simbolo
G ca. 110°C
Cotone 9ö8E76
J non stirare
Lava/Indossa 54321
Delicati ac Lavanderie

Lana / / f Lavaggio a secco con solven-


p ti chimici; le lettere rappre-
Express 20' 76 sentano il tipo di trattamento.
Automatic 7621 w Lavaggio in acqua
D non lavare a secco

Candeggio
x candeggio possibile con ogni
candeggina ossidante
{ utilizzare solo candeggianti
all'ossigeno
z non candeggiare

23
Centrifuga

Velocità centrifuga finale Esclusione centrifuga finale (Stop


Programma giri/min.
con acqua)
Cotone 1100 ^ Premere il tasto "Centrifuga" finché si
Lava/Indossa 1100 accende la spia dello Stop con ac-
Automatic 900 qua. Al termine dell'ultimo risciacquo,
Capi scuri/Jeans 1100
i capi restano immersi nell'acqua.
Questo accorgimento serve qualora
Express 20' 1100
non si possa prelevare subito la bian-
Camicie 600
cheria al termine del programma, per
Lana 1100 evitare che si formino troppe pieghe.
Delicati 600
– Per effettuare poi la centrifuga:
Scarico/Centrifuga 1100
Risciacquare/Inamidare 1100 selezionare la velocità di centrifuga-
zione desiderata; la lavabiancheria
La velocità finale di centrifuga può inizia a centrifugare.
sempre essere ridotta. Non è invece
possibile aumentarla rispetto ai valori – Per terminare senza centrifugare:
massimi indicati. premere il tasto Coperchio. L'acqua
viene scaricata. Il coperchio si apre.
Centrifugazione di risciacquo
(intermedia) Escludere la centrifuga (finale e
La biancheria viene centrifugata anche intermedia)
dopo il lavaggio principale e tra i ri- ^ Premere il tasto "Centrifuga" finché si
sciacqui. Se si riduce la velocità finale accende la spia Esclusione centrifu-
di centrifuga, anche la velocità della ga. Al termine dell'ultimo risciacquo
centrifuga intermedia viene ridotta. l'acqua viene scaricata e si passa di-
Nel programma Cotone, se la velocità rettamente alla fase antipiega. In
finale di centrifuga è inferiore a 700 giri/ questo caso, in alcuni programmi vie-
min. viene automaticamente aggiunto ne aggiunto un risciacquo.
un risciacquo.

24
Posticipo dell'avvio
L'avvio del programma può essere po- Annullare il posticipo dell'avvio
sticipato da un minimo di 30 minuti a un
Una volta arrivati a 24 ^ premere nuo-
massimo di 24 ore ad esempio per evi-
vamente il tasto Start.
tare le fasce orarie di punta o sfruttare
tariffe energetiche più convenienti.
Annullare il posticipo dell'avvio se il
tasto Start è già stato premuto
Attivare il posticipo dell'avvio
Procedere come per interrompere e ter-
Il selettore programmi deve trovarsi minare il programma.
in posizione d Fine.
Modificare il posticipo dell'avvio
La spia d Posticipo avvio sul display
lampeggia. Se il programma è già stato selezionato
non è più possibile modificare il postici-
Premendo il tasto Start è possibile im- po.
postare il posticipo desiderato.

^ Premere il tasto Start. A ogni pressio-


ne del tasto corrisponde un ulteriore
posticipo dell'ora di avvio:
– in scatti di 30 minuti fino alle 10 ore,
– in scatti di 1 ora oltre le 10 ore.
Tenendo premuto il tasto Start il tempo
scorre automaticamente fino alle 24
ore.

25
Panoramica programmi

Cotone da 90°C a 30°C max. 6,0 kg


Capi Magliette, intimo, tovaglie ecc. in cotone, lino o misto cotone e
lino.
Suggerimento Le impostazioni 60°C/40°C si differenziano da r/s per:
– durata dei programmi più breve
– tempo di azione più lungo
– consumo energetico più elevato
Per soddisfare particolari esigenze di igiene selezionare la tem-
peratura a 60°C o più.
Cotone r/s max. 6,0 kg
Capi Biancheria in cotone normalmente sporca
Suggerimento – Queste impostazioni sono le più efficienti dal punto di vista
del consumo energetico e idrico per il lavaggio di biancheria
di cotone.
– Con r la temperatura di lavaggio effettiva è inferiore ai
60°C, l'efficacia di lavaggio corrisponde al programma Coto-
ne 60°C.
Indicazione per istituti di ricerca:
Programmi per i test in base alla norma EN 60456 e per l'etichetta
energetica ai sensi della direttiva europea 1061/2010.
Lava/Indossa da 60°C a 20°C max. 2,5 kg
Capi Fibre sintetiche, miste o cotone delicato.
Suggerimento Ridurre la velocità finale di centrifuga se i tessuti si sgualcisco-
no facilmente.
Automatic 40°C max. 3,0 kg
Capi Capi di biancheria solitamente lavati con i programmi Cotone e
Lava/Indossa, divisi per colore.
Suggerimento Programma di volta in volta diverso perché capace di adeguare
i suoi parametri (livello dell'acqua, ritmo di lavaggio e profilo di
centrifuga) al carico introdotto, in modo da ottimizzare l'efficacia
e la delicatezza del lavaggio.

26
Panoramica programmi

Capi scuri/Jeans 40°C max. 3,0 kg


Capi Capi neri o di colore scuro in cotone o fibre miste, capi in tessu-
to denim.
Suggerimento – Lavare i capi al rovescio.
– Spesso i tessuti in jeans stingono ai primi lavaggi. Lavare
quindi separatamente tessuti chiari e scuri.
Express 20' 40°C max. 3,0 kg
Capi Capi in cotone, indossati solo una volta oppure senza evidenti
tracce di sporco.
Suggerimento L'opzione Breve viene attivata automaticamente.
Camicie 40°C max. 1,5 kg
Suggerimento – Pretrattare il colletto e i polsini, a seconda del grado di spor-
co.
– Se i capi sono in seta usare il programma Delicati.
Lana / da 30°C a fredda max. 2,0 kg
Capi Tessuti in lana o misto lana e altri capi lavabili a mano.
Suggerimento Ridurre la velocità finale di centrifuga se i tessuti si sgualcisco-
no facilmente.
Delicati da 40°C a fredda max. 1,5 kg
Capi Tessuti delicati in fibre sintetiche e miste, rayon-viscosa.
Tende dichiarate lavabili in lavatrice dal produttore.
Suggerimento – Poiché nelle tende si annida spesso polvere, si consiglia di
aggiungere il Prelavaggio.
– Ridurre la velocità di centrifuga se i tessuti si sgualciscono fa-
cilmente.

27
Panoramica programmi

Scarico/Centrifuga max. 5,5 kg


Suggerimento – Solo scarico: impostare la velocità di centrifuga su Esclusione
centrifuga.
– Attenzione! Impostare un numero di giri compatibile con il
tipo di capi introdotti.
Risciacquare/Inamidare max. 5,5 kg
Capi – Per risciacquare capi lavati a mano.
– Tovaglie, tovaglioli, abbigliamento professionale da inamida-
re.
Suggerimento – Attenzione alla velocità di centrifuga se i capi si sgualciscono
facilmente.
– È possibile inamidare biancheria lavata da poco, non trattata
con ammorbidente.
– Un risultato particolarmente soddisfacente con due cicli di ri-
sciacquo si ottiene attivando l'opzione +Acqua. Con la fun-
zione +Acqua deve essere attiva l'opzione Risciacquo sup-
plementare.
Nota: i nomi dei programmi possono comparire leggermente diversi sul pannello
comandi per motivi di spazio.

28
Opzioni
I programmi base possono essere inte- Si possono aggiungere ai programmi
grati con delle funzioni supplementari le seguenti opzioni:
(opzioni).
Si può scegliere una sola tra queste op-
zioni: Breve, Prelavaggio e Ammollo.
Breve

Br

Pre

Am

+A
per tessuti poco sporchi, senza mac-

ev

cq
chie visibili.

lav

mo
e

ua
ag

llo
La durata del ciclo di lavaggio si ridu-

g io
ce.

Prelavaggio
Cotone X X X X
per tessuti intrisi di sporco, ad es. pol-
Lava/Indossa X X X X
vere o sabbia.
Automatic - - - -
Ammollo Capi scuri/Jeans X X X -
per capi particolarmente sporchi e Express 20' X1) - - X
macchiati di sostanze difficili (come ad
es. sangue, grassi, cioccolata) Camicie X X X -
– La durata dell'ammollo può essere Lana ! - - - -
programmata da un minimo di 30 mi- Delicati X X X -
nuti a un massimo di 2 ore in scatti di
30 minuti. Scarico/ - - - -
Centrifuga
– L'impostazione di serie è su 2 ore.
Risciacquare/ - - - X
Per programmare una durata di ammol-
Inamidare
lo diversa, v. al capitolo "Funzioni di
programmazione", paragrafo "Ammollo". 1)
opzione preimpostata dal programma

+Acqua
Viene aumentato il livello dell'acqua sia
durante il lavaggio che durante il ri-
sciacquo.
La funzione +Acqua può avere diverse
impostazioni; la descrizione di come
programmare quella desiderata è con-
tenuta al capitolo "Funzioni di program-
mazione".

29
Fasi del programma

Lavaggio princi- Risciacquo Centrifuga


pale
Livello Ritmo di Livello Risciac- Centrifu- Centrifu-
dell'ac- rotazione dell'ac- qui ga di ri- ga finale
qua del ce- qua sciacquo
stello
Cotone d a ( 2-41)2) L L
Lava/Indossa ( c e 2-33) L L
Automatic ( abc e 2-3 3)
L L
Capi scuri/ ( b d 3 – L
Jeans
Express 20' d b d 1-33) L L
Camicie e c e 2 – L
Lana / e e e 2 L L
Delicati e d e 3 – L
Scarico/ – – – – – L
Centrifuga
Risciacquare/ – – e 1 – L
Inamidare

d = livello basso a = Ritmo Intenso


( = livello medio b = Ritmo Normale
e = livello alto c = Ritmo Delicato
d = Ritmo Sensitiv
e = Ritmo Lavaggio a mano
Per i dettagli sullo svolgimento dei programma v. alla prossima pagina.

30
Fasi del programma
La lavatrice è dotata di comando elet- Aspetti particolari nello svolgimento
tronico con automatismo quantità ed è del programma:
in grado di determinare autonomamen-
Fase antipiega:
te la quantità di acqua necessaria in re-
lazione alla quantità di biancheria intro- Al termine del programma il cestello
dotta e alla sua capacità di assorbi- continua a ruotare per altri 30 minuti
mento. Per questo, svolgimento e dura- per evitare il più possibile la formazione
ta dei programmi possono essere di di pieghe. Lo sportello può essere
volta in volta diversi. aperto in qualsiasi momento. Eccezio-
ne: nel programma Lana la fase antipie-
Le indicazioni qui di seguito riportate si
ga non si attiva.
riferiscono sempre al programma base
1)
a pieno carico. Non si tiene conto delle Se la temperatura scelta è compresa
opzioni selezionate. tra 90°C e 60°C vengono effettuati 2
risciacqui. Se la temperatura è inve-
Durante il programma, la macchina se-
ce inferiore ai 60°C vengono effettua-
gnala la fase di volta in volta in corso.
ti 3 risciacqui.
2)
viene aggiunto un terzo o quarto ri-
sciacquo se:
– c'è troppa schiuma nel cestello
– la velocità di centrifugazione finale è
inferiore ai 700 giri/min.
– è stata esclusa la centrifuga
3)
viene aggiunto un terzo risciacquo
se:
è stata esclusa la centrifuga

31
Modificare il programma

Interrompere Modificare
Un programma può essere interrotto e Una volta avviato, il programma non
terminato in qualsiasi momento. può più essere cambiato. Se si sposta il
selettore su un altro programma, la spia
^ Ruotare il selettore programmi su
Fase antipiega/Fine lampeggia. Questo
Fine.
non incide sullo svolgimento del pro-
La macchina scarica l'acqua presente gramma.
nel cestello, il programma viene termi-
nato e il coperchio esterno si apre. Temperatura
Se si desidera prelevare la biancheria: Entro 6 minuti dall'avvio del program-
ma, la temperatura può essere ancora
^ Aprire il coperchio esterno fino alla
modificata.
battuta, il coperchio interno si apre
automaticamente.
Velocità di centrifugazione
^ Aprire il cestello.
È sempre possibile modificare la veloci-
Se si vuole selezionare un altro pro- tà di centrifugazione.
gramma:
Opzioni
^ Verificare se c'è ancora il detersivo
nella vaschetta. Se non c'è, caricarlo. Entro 6 minuti dall'avvio è possibile atti-
vare o disattivare la funzione +Acqua.
^ Chiudere correttamente il coperchio
interno.
^ Chiudere il coperchio esterno e sce-
gliere un nuovo programma.

Sospendere un programma
^ Spegnere la lavatrice premendo il ta-
sto K.
Per proseguire il programma:
^ Accendere la lavatrice premendo il
tasto K.

32
Modificare il programma

Aggiungere/estrarre anzitempo Non risulta possibile aprire il coper-


parte della biancheria chio nei seguenti casi:

È possibile aggiungere o prelevare del- – la temperatura dell'acqua di lavaggio


la biancheria anche dopo che un pro- all'interno è superiore a 55°C;
gramma è stato avviato. – è stato raggiunto lo scatto Centrifu-
^ Premere il tasto Coperchio. ga.

Il cestello ruota nella giusta posizione


per l'apertura e viene bloccato (posizio-
namento e arresto automatici del ce-
stello). Il coperchio esterno si apre.
^ Aprire il coperchio esterno fino alla
battuta, il coperchio interno si apre
automaticamente.
^ Aprire il cestello.
^ Aggiungere la biancheria oppure
prelevarla.
^ Chiudere il cestello.
^ Chiudere correttamente il coperchio
interno.
^ Chiudere il coperchio esterno.
Il programma prosegue automatica-
mente.

33
Detersivo

Il detersivo adatto
Si possono usare tutti i tipi di detersivi per lavatrice reperibili sul mercato. Solita-
mente, dosi e indicazioni per l'uso sono riportate sulla confezione del prodotto.
UltraWhite UltraColor Capi deli- Speciale* Ammorbi-
(universale) (colorati) cati dente
Cotone X X – – X
Lava/Indossa X X – – X
Automatic X X – – X
1)
Capi scuri/Jeans X X X – X
1)
Express 20' X X – – X
Camicie X X – – X
Lana / – – – X X
Delicati X X X – X
Risciacquare/ – – – X –
Inamidare
1)
utilizzare detersivo liquido
Se si attiva il prelavaggio, utilizzare il contenitore per il detersivo liquido nella
vaschetta j. Il contenitore può essere ordinato presso l'assistenza tecnica
autorizzata Miele o i negozi specializzati.
Detersivi specifici
per determinati tessuti: es. Capi sport, Capi outdoor, Piuma/Piumino della li-
nea CareCollection Miele.

34
Detersivo
Il dosaggio dipende dai seguenti fat- Dosatori
tori:
Nel dosare i detersivi servirsi dei dosa-
– grado di sporco della biancheria tori messi a disposizione dai produttori
dei detersivi (ad es. le palline dosatrici),
sporco leggero
specie se si utilizzano detersivi liquidi.
sporco e macchie non sono visibili. I
capi hanno ad esempio solo assunto
l'odore di chi li indossava. Confezioni ricarica
sporco normale Al momento di acquistare i detersivi
sporco e/o macchie visibili (leggere). preferire le ricariche, così da ridurre i ri-
fiuti.
sporco intenso
sporco e macchie chiaramente visi- Anticalcare
bili.
Se la durezza dell'acqua è compresa
– quantità di carico nelle aree II e III, è possibile aggiunge-
– grado di durezza dell'acqua: re un anticalcare per risparmiare deter-
se non si conosce la durezza della sivo. Il corretto dosaggio del prodotto è
propria acqua, rivolgersi alla locale riportato sulla confezione. Caricare pri-
azienda idrica. ma il detersivo, poi l'anticalcare.
Durezze dell'acqua In questo caso la quantità di detersivo
da dosare è quella corrispondente
Area di durezza Durezza in Durezza all'area di durezza I.
mmol/l tedesca °d
dolce (I) 0 - 1,5 0 - 8,4
Detersivi modulari
media (II) 1,5 - 2,5 8,4 - 14
da dura a molto oltre 2,5 oltre 14
Se si usano detersivi modulari (con più
dura (III) componenti), caricare i singoli compo-
nenti nella vaschetta j rispettando il
seguente ordine:
1. Detersivo
2. Anticalcare
3. Sale smacchiante
In questo modo i prodotti vengono im-
messi meglio.

35
Detersivo

Prodotti per la cura della


biancheria Dopo più immissioni automatiche,
pulire la vaschetta, in particolar
Ammorbidente modo il dispositivo di aspirazione.
L'ammorbidente serve a rendere più
soffice la biancheria e a evitare che si Immissione separata dell'ammorbi-
carichi elettrostaticamente durante dente o dei vari tipi di amido
l'asciugatura.
^ Dosare o preparare il prodotto come
Amido indicato sulla confezione.
L'amido mette in forma i capi di bian-
cheria. ^ Versare i prodotti liquidi nella va-
schetta §.
Immissione automatica dell'ammorbi- ^ Versare i prodotti in polvere nella va-
dente o dell'amido liquido schetta i.
^ Ruotare il selettore sulla posizione Ri-
sciacquare/Inamidare.
^ Selezionare una velocità di centrifuga
o escluderla.
^ Premere il tasto Start.

Colorare/Decolorare
^ Non utilizzare alcun prodotto decolo-
rante nella lavabiancheria.
^ L'uso di prodotti coloranti è ammesso
solo nei limiti del normale uso dome-
stico. Alla lunga, il sale contenuto nei
^ Versare il prodotto nella vaschetta §.
prodotti coloranti potrebbe aggredire
Attenzione a non superare il livello
l'acciaio. Attenersi scrupolosamente
massimo indicato.
alle indicazioni riportate sulla confe-
Il prodotto viene immesso con l'ultimo zione del prodotto.
risciacquo. Al termine del programma
di lavaggio una piccola quantità di ac-
qua rimane depositata nella vaschetta
§.

36
Pulizia e manutenzione

Pulizia del cestello (Info Pulizia del cassetto detersivi


Igienizzare) Rimuovere regolarmente i residui di de-
L'abitudine di lavare a basse tempera- tersivo.
ture e con detersivo liquido o in gel può
favorire il deposito di germi all’interno
della lavatrice e lo sviluppo di cattivi
odori. Per igienizzare il cestello e le tu-
bature e limitare la formazione di odori,
si consiglia almeno una volta al mese
oppure quando si accende la spia Igie-
nizzare di avviare un programma con
una temperatura di 60°C o superiore
utilizzando detersivo in polvere.

Pannello e involucro
,Sfilare la spina dalla presa elet-
trica prima di procedere a qualsiasi ^ Estrarre il cassetto detersivi.
operazione di pulizia e manutenzio-
ne.

,Non spruzzare mai la lavatrice


con un getto d'acqua.

^ Pulire l'involucro e il pannello coman-


di con un detersivo delicato oppure
con acqua e sapone e asciugare con
un panno morbido.
^ Pulire il cestello con un prodotto spe-
cifico per l'acciaio.

,Non utilizzare detergenti che


contengono solventi, sostanze abra-
sive, pulitori per vetro o pulitori uni-
versali. Possono danneggiare le su-
perfici in plastica e altri componenti.

37
Pulizia e manutenzione
Pulire la sede del cassetto detersivi

^ Estrarre l'inserto dell'ammorbidente e


il dispositivo di aspirazione (frecce).
^ Con l'aiuto di uno scovolino, rimuove-
^ Pulire il cassetto detersivi, l'inserto re eventuali residui di detersivo e de-
per l'ammorbidente e il dispositivo di positi di calcare dagli ugelli del cas-
aspirazione con acqua calda. setto detersivi.
^ Pulire inoltre il tubo sul quale viene
infilato il dispositivo di aspirazione.

Se si usa l'amido liquido, pulire ac-


curatamente soprattutto il dispositi-
vo di aspirazione dopo ogni uso
perché l'amido può diventare collo-
so.

38
Pulizia e manutenzione

Pulire il filtro nell'afflusso ^ Chiudere il rubinetto dell'acqua.


dell'acqua ^ Svitare il tubo di afflusso dal rubinetto
Per proteggere la valvola di afflusso dell'acqua.
dell'acqua, la macchina è dotata di un
apposito filtro.
Tale filtro si trova nell'estremità libera
del tubo di afflusso e dovrebbe essere
controllato circa ogni 6 mesi. In caso di
soventi interruzioni nella rete idrica,
questo periodo puó essere anche piú
breve.

^ Estrarre la guarnizione di gomma 1


dalla guida.
^ Afferrare la staffa del filtro in materia-
le sintetico 2 con una pinza e sfilare il
filtro.
^ Pulire il filtro in materiale sintetico.
^ Rimontare i componenti seguendo le
istruzioni in ordine inverso.
Avvitare saldamente il tubo al rubinetto
dell'acqua e aprire il rubinetto. Se fuo-
riesce acqua avvitare ulteriormente il
tubo.

Dopo la pulizia, il filtro deve essere


reinserito.

39
Guida guasti

Cosa fare se . . .
La maggior parte delle anomalie e dei guasti che possono verificarsi durante l'uso
quotidiano può essere risolta direttamente dall'utente senza bisogno di rivolgersi
all'assistenza tecnica risparmiando così tempo e denaro.
Le tabelle che seguono vogliono essere un aiuto per individuare le cause di
un'anomalia ed eventualmente porvi rimedio. Tenere però presente che

,Le riparazioni ad apparecchiature elettriche possono essere effettuate solo


da personale tecnico qualificato e autorizzato. Riparazioni non corrette posso-
no mettere seriamente in pericolo la sicurezza dell'utente.

Il programma non si avvia.


Segnalazione guasto Possibile causa Possibile rimedio
La spia di controllo Fase La lavabiancheria non Verificare che
antipiega/Fine non si ac- è alimentata da cor- – la spina sia inserita nella
cende, oppure il tasto rente. presa,
Start non lampeggia. – il fusibile sia a posto.
Una volta selezionato il Non è stato effettuato Procedere come descritto
programma Scarico/Cen- il primo lavaggio. nel relativo capitolo.
trifuga, il programma non
si avvia.
La spia Contr.dosaggio Il coperchio interno Chiudere correttamente il
lampeggia e il programma non è chiuso bene. coperchio interno.
non si avvia.

40
Guida guasti

Il programma è stato interrotto e appare una segnalazione di


guasto.
Segnalazione guasto Possibile causa Rimedio A
La spia Contr.scarico Lo scarico è bloccato. Pulire il filtro e la pompa di
lampeggia. Sul di- scarico come descritto al ca-
splay compare "- - -". pitolo "Guida guasti", capo-
verso "Aprire il coperchio in
caso di scarico intasato e/o
di interruzione della corren-
te".
Il tubo di scarico è posi- La prevalenza massima è di
zionato troppo in alto. 1 m.
La spia Contr.afflus- L'afflusso è bloccato. Aprire il rubinetto.
so lampeggia. Sul di- Il filtro nel tubo di afflus- Pulire il filtro.
splay compare "- - -". so è intasato.
Le spie Contr.afflus- È scattato il sistema an- Avvisare il servizio di assi-
so e Contr.scarico tiallagamento. stenza tecnica.
lampeggiano. Sul di-
splay compare "- - -".
Lampeggia la spia Si tratta di un guasto. Riavviare il programma. Se la
Ammollo/Prelavaggio segnalazione compare di
oppure la spia Ri- nuovo, avvisare il servizio di
sciacquo. Sul display assistenza tecnica.
compare "- - -".

A Per eliminare la segnalazione: spegnere la lavabiancheria con il tasto K e ruo-


tare il selettore programmi su Fine.

41
Guida guasti

Il programma di lavaggio si svolge come di consueto, compare


tuttavia una segnalazione di servizio.
Problema Possibile causa Rimedio A
Si accende la spia di Recentemente sono Per evitare la proliferazione di
servizio Igienizzare. stati utilizzati solo germi e la formazione di odori
programmi con tem- all'interno della lavatrice, avviare
perature inferiori ai il programma Cotone 90°C utiliz-
60°C. zando un detersivo universale
(in polvere).
Lampeggia la spia di Durante il lavaggio si Al prossimo lavaggio dosare una
controllo Contr.do- è formata troppa quantità inferiore di detersivo e
saggio. schiuma. attenersi alle indicazioni riportate
sulla confezione.
Lampeggia la spia La- Durante il lavaggio, la Riavviare il programma. Se la
vaggio oppure la spia lavatrice ha rilevato segnalazione riappare, rivolgersi
Risciacquo . un errore. all'assistenza tecnica Miele auto-
rizzata.
Lampeggia la spia Il selettore è stato spostato dalla sua posizione origina-
Fase antipiega/Fine. ria dopo l'avvio del programma. Ruotare il selettore sul-
la posizione corretta.
A Per annullare la segnalazione di guasto: spegnere la lavabiancheria con il tasto
K e ruotare il selettore programmi sulla posizione Fine.
Le spie di servizio si accendono al termine del programma e all'accensione della
lavabiancheria.

42
Guida guasti

Guasti generali o risultati di lavaggio insoddisfacenti.


Problema Possibile causa Rimedio
Durante la centrifuga- La lavatrice non è stata Registrare nella giusta posi-
zione la macchina si registrata in posizione zione la macchina svitando i
sposta. bilanciata. piedini regolabili.
La biancheria non ri- La velocità di centrifu- Al successivo ciclo di lavag-
sulta centrifugata gazione impostata è gio impostare una velocità di
come di consueto. troppo bassa. centrifuga maggiore.
Si sentono strani ru- Non è un guasto. All'inizio e alla fine dello scarico è
mori di scarico. normale che si sentano dei rumori di "risucchio".
Nel cassetto detersivi La pressione dell'acqua – Pulire il filtro situato
rimangono consisten- è insufficiente. nell'afflusso.
ti residui di prodotto. – Premere eventualmente il
tasto +Acqua.
Il detersivo in polvere, In futuro, versare prima il de-
se usato insieme tersivo e poi l'anticalcare.
all'anticalcare, tende a
formare dei grumi.
L'ammorbidente non Il dispositivo di svuota- Pulire il dispositivo, v. al capi-
viene immesso com- mento non è corretta- tolo "Cura e pulizia", paragra-
pletamente, oppure ri- mente inserito oppure è fo "Pulire il cassetto detersivi".
mane troppa acqua intasato.
nella vaschetta §.

43
Guida guasti

Problema Possibile causa Rimedio


Quando si usa un I detersivi liquidi non con- – Usare un detersivo in polvere
detersivo liquido, tengono agenti sbiancan- che contenga sbiancanti.
la biancheria non ti. Non riescono quindi a – Versare il sale smacchiante
risulta pulita. eliminare macchie come nella vaschetta j e il deter-
la frutta, il caffè o il tè. sivo liquido nell'apposita sfe-
ra.
– Non versare mai insieme il
detersivo liquido e il sale per
smacchiare nel cassetto de-
tersivi.
Sulla biancheria È stato dosato troppo – In questi casi usare una
sono depositati fi- poco detersivo (la bian- quantità maggiore di detersi-
lamenti grigi (di cheria era molto sporca vo oppure detersivo liquido.
grasso). di grassi come oli o po- – Prima di lavare un altro cari-
mate). co, effettuare un lavaggio col
programma Cotone 60° con
detersivo liquido ma senza
biancheria.
Sui capi di colore Alcuni componenti (come – Provare a rimuoverli con una
scuro rimangono la zeolite) che servono a spazzola una volta che la
depositati dei re- decalcificare l'acqua non biancheria è asciutta.
sidui bianchi, si- sono idrosolubili e si de- – Successivamente lavare
mili a detersivo. positano sui tessuti. biancheria di colore scuro
con detersivo senza zeoliti. I
detersivi liquidi in genere non
contengono zeoliti.
Della schiuma fu- Durante il lavaggio si è Al successivo lavaggio utilizzare
oriesce frontal- formata troppa schiuma. una quantità di detersivo inferio-
mente dalla mac- re. Attenersi alle indicazioni di
china. dosaggio riportate sulla confe-
zione del detersivo.

44
Guida guasti

Difficoltà nell'aprire e chiudere il coperchio.


Problema Possibile causa Rimedio
L'apertura del cestello Un forte sbilanciamento Ruotare il cestello con la
non è posizionata nella ha impedito al posizio- mano nella posizione giusta
parte superiore. namento automatico (finché scatta l'arresto ce-
del cestello di svolgersi stello).
correttamente. In futuro, introdurre sempre
nel cestello capi di bianche-
ria grandi e piccoli. Capi di
biancheria di diversa gran-
dezza rafforzano l'effetto di
lavaggio e si distribuiscono
meglio durante la centrifu-
gazione.
Non si riesce ad aprire La lavatrice non è al- Infilare la spina schuko nella
il coperchio esterno. lacciata alla corrente presa.
elettrica.
La lavatrice non è ac- Accendere la macchina pre-
cesa. mendo il tasto K.
Interruzione della cor- Aprire il coperchio come
rente. spiegato alla fine di questo
capitolo.
Per proteggere l'utente dalle ustioni, il coperchio non
si apre se la temperatura della liscivia è superiore a
55°C.
Il coperchio interno Non è stato abilitato il Aprire il coperchio fino alla
non si aggancia corret- bloccaggio del coper- battuta. Chiudere il coper-
tamente. chio interno. chio interno.

45
Guida guasti

Aprire il coperchio in caso di


scarico intasato e/o di
interruzione della corrente
^ Spegnere la lavabiancheria.

^ Allentare il filtro solo quel tanto che


basta a far fuoriuscire l'acqua.
Per interrompere lo scarico:
^ Con l'allegato utensile di colore giallo ^ richiudere il filtro avvitandolo.
aprire lo sportellino del filtro di scari-
co.
Se non defluisce più acqua
Scarico intasato
Se lo scarico è intasato, all'interno della
macchina si trova sicuramente una
grande quantità d'acqua (max. 25 l).

,Attenzione! Se è stato appena


effettuato un ciclo di lavaggio ad
alte temperatura c'è pericolo di
ustionarsi.

Svuotamento
^ Posare un recipiente sotto lo sportelli-
no.
^ svitare completamente il filtro.
Non svitare del tutto il filtro di scari-
co.

46
Guida guasti
^ Pulire accuratamente il filtro. Aprire il coperchio

,Prima di prelevare la biancheria


assicurarsi sempre che il cestello
sia fermo. Se si infilano le mani nel
cestello mentre è ancora in movi-
mento si rischia di ferirsi seriamente.

^ Controllare che la ventola della pom-


pa di scarico ruoti senza difficoltà;
eliminare eventuali corpi estranei
(bottoni, monete, ecc.) e pulire il
vano interno.
^ Reinserire il filtro e avvitarlo salda-
mente. ^ Tirare lo sbloccaggio di emergenza,
il coperchio esterno si apre.
,Se il filtro non viene reinserito e
avvitato saldamente, dalla macchina ^ Aprire il coperchio esterno fino alla
continuerà a fuoriuscire acqua. battuta, il coperchio interno si apre
automaticamente.
Per evitare che si verifichino delle per-
dite di detersivo, dopo aver pulito il fil-
tro versare ca. 2 litri di acqua nel cas-
setto detersivi. L'acqua in eccesso ver-
rà scaricata automaticamente prima del
successivo ciclo di lavaggio.

47
Assistenza tecnica
Riparazioni Aggiornamento configurazione
programma
In caso di guasti che non possono es-
sere eliminati personalmente, avvisare il L'interfaccia ottica contrassegnata con
il servizio di assistenza tecnica Miele PC serve all'assistenza tecnica Miele
autorizzato (v. numero Servizio Clienti), autorizzata come punto di trasmissione
indicando il modello e il numero per eventuali futuri adeguamenti (PC =
dell'elettrodomestico. Queste informa- Programme Correction).
zioni possono essere ricavate dalla tar-
In questo modo l'elettronica della mac-
ghetta dati, apposta sul retro della
china potrà essere aggiornata su deter-
macchina.
sivi, tessuti e procedimenti di lavaggio
futuri.
La possibilità di procedere a questo
aggiornamento sarà resa tempestiva-
mente nota da Miele.

Informazioni importanti sulla


garanzia
Ogni elettrodomestico è coperto da ga-
ranzia totale nei termini contemplati nel
relativo libretto. La garanzia viene con-
cessa per il periodo previsto dalla legi-
slazione nazionale vigente.
Nulla è dovuto per diritto di chiamata.

Accessori su richiesta
Accessori e ricambi sono disponibili
presso i negozi autorizzati Miele o pres-
so il servizio di assistenza tecnica Miele
autorizzato.

48
Installazione

Vista anteriore

a Alimentazione elettrica e Piedini regolabili


b Tubo di afflusso f Tubo di scarico (con gomito girevole
rimovibile) con diverse possibilità di
c Coperchio con pannello comandi
scarico (v. capitolo “Scarico”). In
d Sportellino per filtro, pompa di scari- particolare per lo scarico nel sifone
co e apertura d’emergenza dello di un lavandino serve una fascetta
sportello di carico (non allegata)

49
Installazione

Togliere le barre di sicurezza


dopo il trasporto ,Dopo aver tolto le barre, chiude-
re i fori, altrimenti si corre il rischio di
^ Trasportare la lavabiancheria dalla ferirsi.
base dell'imballaggio al luogo di po-
sizionamento.

^ Chiudere i 4 fori grandi con i tappini


^ Svitare le 4 viti esterne A e toglierle. allegati.

^ Svitare completamente anche le 4 viti Conservare le barre e le relative viti.


B. Queste viti devono rimanere alle- Le barre, infatti, devono essere ri-
gate alle barre. montate alla macchina ogni qualvol-
ta la si sposti (ad es. in caso di tra-
sloco).

Rimontare le barre di sicurezza


trasporto
^ Per il montaggio seguire le istruzioni
in ordine inverso.

^ Togliere le barre.

50
Installazione

Registrazione Svitare i piedini e bloccarli


^ Posizionare la macchina in posizione La macchina viene posizionata perpen-
stabile e perfettamente perpendicola- dicolarmente regolando i suoi piedini.
re.

Superficie di posizionamento
La superficie di posizionamento più
adatta è un pavimento in cemento. Al
contrario di un pavimento in legno o in
un qualsiasi altro materiale "morbido", il
pavimento in cemento, infatti, non oscil-
la quando la macchina centrifuga.

,I piedini macchina e la superfi-


cie di posizionamento devono esse-
re perfettamente asciutti, altrimenti
la macchina rischia di scivolare
quando centrifuga.

^ Svitare uno, o eventualmente entram-


Non posizionare la lavabiancheria bi i piedini finché la macchina non ri-
su rivestimenti morbidi: in fase di sulta in posizione perfettamente per-
centrifugazione la macchina potreb- pendicolare.
be vibrare. ^ Tenere fermo il piedino con una pin-
za giratubi.
Se i pavimenti sono composti da tra-
vi di legno: ^ Avvitare saldamente verso l'involucro
il controdado con una chiave.
– posizionare la macchina su una tavo-
la di legno compensato (almeno
60x45x3 cm). La tavola dovrebbe es-
sere avvitata a più travi possibili e
non solo alle assi.
– posizionare la macchina possibil-
mente in un angolo. Negli angoli, in-
fatti, la stabilità è sempre maggiore.

51
Installazione

Il sistema antiallagamento – Protezione antitrabocco


Miele Questa protezione evita che l'acqua
Il sistema antiallagamento Miele offre trabocchi a seguito di un afflusso in-
ampia protezione contro gli allagamenti. controllato. Se il livello dell'acqua su-
pera un determinato valore, infatti, si
Il sistema si compone sostanzialmente attiva la pompa che scarica l'acqua
di tre parti: in maniera controllata.
1) il tubo di afflusso
3) Il tubo di scarico
2) l'elettronica e l'involucro
Il tubo di scarico è dotato di un siste-
3) il tubo di scarico ma di aerazione che evita che
all'interno della macchina si crei
1) Il tubo di afflusso un'aspirazione.
– Protezione contro lo scoppio del tubo
Il tubo di afflusso ha una pressione
di scoppio di oltre 7.000 kPa.

2) L'elettronica e l'involucro
– La vasca a pavimento
L'acqua che eventualmente dovesse
fuoriuscire per una perdita viene rac-
colta in questa vasca situata sul fon-
do. Un galleggiante disinserisce le
valvole in modo da bloccare
l'afflusso. L'acqua contenuta nel ce-
stello viene scaricata.

52
Installazione

Afflusso Non rimuovere il filtro del dado si-


La macchina può essere allacciata alla tuato all'estremità libera del tubo di
rete idrica anche senza impeditore di ri- afflusso.
flusso perché è conforme alle vigenti
norme DIN.
La pressione di flusso deve essere su-
periore ai 100 kPa ma non può supera-
re i 1.000 kPa. Se è superiore a
1.000 kPa deve essere montata una
valvola riduttrice di pressione.
Per allacciare la macchina serve un ru-
binetto con raccordo 3/4". In alternativa
l'allacciamento alla rete idrica deve es-
sere predisposto da un idraulico qualifi-
cato e autorizzato.

,Il raccordo deve sopportare una


forte pressione. Controllarne quindi
regolarmente la tenuta ermetica
aprendo lentamente il rubinetto.
Eventualmente correggere la posi-
zione della guarnizione e del raccor-
do.

Questa lavabiancheria non è predi-


sposta per l'allacciamento all'acqua
calda.

Manutenzione
In caso di sostituzione, utilizzare sem-
pre e solo un tubo originale Miele con
pressione di scoppio superiore ai
7.000 kPa.

53
Installazione

Scarico dell'acqua Per l'allacciamento al sifone di un la-


vandino servono i seguenti accessori:
L'acqua del lavaggio viene scaricata
da una pompa di scarico con prevalen-
za di 1 metro. Per non ostacolare lo
scarico, il tubo deve essere posizionato
diritto, senza piegature. Il gomito gire-
vole all'estremità del tubo può essere
ruotato ed eventualmente sfilato.
Se necessario, il tubo di scarico può
essere prolungato fino a 5 m. Gli ac-
cessori sono reperibili presso
l'assistenza tecnica Miele autorizzata
oppure presso i rivenditori specializzati
Miele.
a Adattatore
Possibilità di scarico:
b Dado a calotta del lavandino
a. Aggancio a un lavandino
c Fascetta*
Attenzione!
d Estremità tubo di scarico della lava-
– Fissare il tubo in modo che non pos- trice
sa scivolare.
^ Applicare l'adattatore a con il dado
– Se si scarica in un lavandino, assicu- a calotta b al sifone del lavandino.
rarsi che l'acqua possa defluire con
sufficiente velocità. In caso contrario ^ Infilare l'estremità del tubo d
c'è il rischio che trabocchi oppure sull'adattatore a.
che una parte dell'acqua scaricata ^ Con un cacciavite stringere la fascet-
possa essere riaspirata nella macchi- ta c subito dietro al dado a calotta.
na.
* disponibile anche presso
b. Allacciamento a un tubo di scarico in l'assistenza tecnica Miele autorizza-
plastica con nipplo in gomma (la si- ta.
fonatura non è strettamente necessa-
ria).
c. Scarico diretto in un pozzetto (gully).
d. Allacciamento a un lavandino con
nipplo in materiale sintetico.

54
Installazione

Allacciamento elettrico
La macchina è dotata di un cavo d'al-
lacciamento e spina schuko per
l'allacciamento alla corrente alternata
~230 V 50 Hz.
Assicurarsi che la spina schuko sia
sempre accessibile per poter staccare
la lavabiancheria dalla rete elettrica.
La lavabiancheria deve essere allaccia-
ta a un impianto elettrico realizzato a
regola d'arte e nel rispetto delle norme
vigenti.
Raccomandiamo di non allacciare in
nessun caso la macchina con prolun-
ghe o prese multiple e simili per evitare
il surriscaldamento e quindi un poten-
ziale pericolo d'incendio.
Per aumentare la sicurezza il VDE, nella
direttiva DIN VDE 0100 parte 739, rac-
comanda di preporre alla macchina un
interruttore automatico differenziale
(salvavita) con corrente di scatto di
30 mA (DIN VDE 0664).
Se si usa un interruttore automatico dif-
ferenziale, verificare che sia di tipo A,
conforme a DIN VDE 0664 t e sensi-
bile a correnti pulsanti.
La targhetta dati fornisce informazioni
sull'assorbimento nominale e sulla rela-
tiva protezione. Confrontare questi dati
con quelli della rete elettrica.

55
Consumi
Carico Consumi Umidità re-
sidua
Energia Acqua Durata
in kWh in litri in %
Cotone 90°C 6,0 kg 1,75 48 2 h 09 min. –
60°C 6,0 kg 0,95 48 1 h 49 min. –
60°C 3,0 kg 0,70 34 1 h 49 min. –
r* 6,0 kg 0,85 48 2 h 39 min. 55
r* 3,0 kg 0,62 34 2 h 39 min. 55
40°C 6,0 kg 0,69 58 2 h 09 min. –
40°C 3,0 kg 0,50 34 2 h 09 min. –
s* 3,0 kg 0,45 34 2 h 39 min. 55
Lava/Indossa 40°C 2,5 kg 0,45 45 1 h 52 min. 35
Automatic 40°C 3,0 kg 0,45 35 - 50 1 h 24 min. –
Capi scuri/Jeans 40°C 3,0 kg 0,55 43 1 h 12 min. –
Express 20' 40°C 3,0 kg 0,30 26 20 min. –
Camicie 40°C 1,5 kg 0,48 43 54 min. –
Lana / 30°C 2,0 kg 0,23 39 39 min. –
Delicati 30°C 1,5 kg 0,30 65 59 min. –

Indicazioni per test comparativi:


* Programma per i test in base alla norma EN 60456 e per l'etichetta energetica
ai sensi della direttiva europea 1061/2010.

I valori reali possono differire da quelli indicati a seconda della pressione


dell’acqua, della sua durezza, della sua temperatura in afflusso, della tempera-
tura ambiente, del tipo e della quantità di biancheria, delle oscillazioni della
tensione di rete e delle opzioni selezionate.

56
Dati tecnici

Altezza 900 mm
Altezza a coperchio aperto 1390 mm
Larghezza 459 mm
Profondità 601 mm
Peso a vuoto 94,0 kg
Capacità di carico 6,0 kg di biancheria asciutta
Tensione v. targhetta dati
Potenza assorbita v. targhetta dati
Protezione v. targhetta dati
Consumi v. al capitolo "Consumi"
Pressione min. di flusso 100 kPa (1 bar)
Pressione dinamica max. dell'acqua 1.000 kPa (10 bar)
Lunghezza del tubo di afflusso 1,70 m
Lunghezza del tubo di scarico 1,50 m
Lunghezza del cavo di alimentazione 2,40 m
Prevalenza max. 1,00 m
Lunghezza max. scarico 5,00 m
Marchi di controllo v. targhetta dati

57
Dati tecnici

Scheda per lavatrici a uso domestico


ai sensi del regolamento delegato (UE) n. 1061/2010
MIELE
Identificativo del modello W 675
1 6,0 kg
Capacità nominale
Classe di efficienza energetica
Da A+++ (efficienza massima) a D (efficienza minima) A+++
2 150 kWh/anno
Consumo annuo di energia (AEc)
Consumo energetico del programma "cotone" standard a 60°C (a pieno carico) 0,85 kWh
Consumo energetico del programma "cotone" standard a 60°C (a carico parziale) 0,62 kWh
Consumo energetico del programma "cotone" standard a 40°C (a carico parziale) 0,45 kWh
Consumo energetico ponderato in modo spento (Po) 0,25 W
Consumo di energia ponderato nel modo stand-by (Pl) 2,00 W
3 8.800 Litri/anno
Consumo annuo di acqua ponderato (AWc)
Classe di efficienza della centrifuga
Da A (efficienza massima) a G (efficienza minima) C
4 1.100 1/min
Velocità massima della centrifuga
4 55 %
Grado di umidità residua
Programma standard al quale fanno riferimento le informazioni dell’etichetta e Cotone 60/40 con
5 freccia
della scheda
Durata del programma standard
per tessuti di cotone a 60°C (a pieno carico) 159 min
per tessuti di cotone a 60°C (a carico parziale) 159 min
per tessuti di cotone a 40°C (a carico parziale) 159 min
6 15 min
Durata del modo stand-by (Tl)
Emissioni di rumore aereo
7 49 dB(A) re 1 pW
Lavaggio
7 72 dB(A) re 1 pW
Centrifuga
Modello da incasso -
Questo prodotto non rilascia ioni d’argento nel corso del ciclo di lavaggio.

● Presente
1
in kg per il programma standard a pieno carico per tessuti di cotone a 60°C o a 40°C a seconda di
quale valore sia inferiore
2
basato su 220 cicli di lavaggio standard per programmi per tessuti di cotone a 60°C e 40°C a pieno
carico e a carico parziale e consumo dei modi a basso consumo energetico. Il consumo effettivo di-
pende dalle modalità di utilizzo dell’apparecchio.

58
Dati tecnici
3
basato su 220 cicli di lavaggio standard per programmi per tessuti di cotone a 60°C e 40°C a pieno
carico e a carico parziale. Il consumo effettivo dipende dalle modalità di utilizzo dell’apparecchio.
4
Per il programma standard a pieno carico per tessuti di cotone a 60°C o a carico parziale a 40°C, a
seconda di quale valore sia inferiore, e grado di umidità residua per il programma standard a pieno
carico per tessuti di cotone a 60°C o a carico parziale a 40°C, a seconda di quale valore sia superio-
re.
5
questi programmi sono adatti per lavare biancheria di cotone che presenta un grado di sporco nor-
male e sono i programmi più efficienti in termini di consumo combinato di energia e acqua.
6
se la lavatrice per uso domestico è dotata di un sistema di gestione del consumo elettrico
7
per il programma standard per tessuti di "cotone a 60°C" a pieno carico

59
Funzioni di programmazione
Presupposti:
Con le funzioni di programmazione è
possibile adattare l'elettronica della – La lavabiancheria è spenta.
lavatrice alle proprie esigenze, modi- – Lo sportello di carico è chiuso.
ficando alcuni parametri.
Ogni modifica è sempre reversibile e – Il selettore programmi si trova posi-
può essere nuovamente cambiata in zionato su Fine.
qualsiasi momento. A Premere il tasto Start e tenerlo pre-
muto durante l'esecuzione delle fasi
Sistema +Acqua da B a C.
B Accendere la lavatrice premendo il
Si sceglie quale delle tre funzioni di-
tasto K.
sponibili assegnare al tasto +Acqua.
C Aspettare finché si accende fissa la
P2: spia del tasto Start. . .
(impostazione predefinita)
viene aumentato il livello dell'acqua (uti- D . . . e rilasciare infine il tasto Start.
lizzando quindi più acqua) sia nel la- E Ruotare il selettore programmi su Co-
vaggio che nel risciacquo. tone 60°C:
P3: Sul display lampeggia una P che si al-
viene aggiunto un risciacquo. terna alle cifre 2, 3 o 4.
P4: F A ogni pressione del tasto Start si
oltre ad aumentare il livello dell'acqua passa all'altra opzione.
sia nel lavaggio che nel risciacquo, vie-
ne aggiunto anche un risciacquo. È selezionata l'opzione che lampeggia
sul display.
Per la programmazione e la memoriz- G Spegnere la lavatrice con il tasto K.
zazione seguire le fasi da A a G:
Le funzioni di programmazione vengo-
no attivate con l'ausilio del tasto Start e
del selettore programmi. Il tasto Start e
il selettore programmi hanno infatti una
seconda funzione non evidenziata sul
pannello.

60
Funzioni di programmazione

Più delicato (Ciclo più delicato) A Premere il tasto Start e tenerlo pre-
muto durante l'esecuzione delle fasi
Attivata la funzione Più delicato, la da B a C.
movimentazione del cestello viene ri-
dotta. Capi solo leggermente sporchi B Accendere la lavatrice premendo il
vengono così trattati in maniera più tasto K.
delicata. C Aspettare finché si accende fissa la
spia del tasto Start. . .
Tale trattamento più delicato può esse-
re attivato per i programmi Cotone e D . . . e rilasciare infine il tasto Start.
Lava/Indossa. E Ruotare il selettore programmi su Co-
Di serie questa funzione è disattivata. tone r:
Sul display lampeggia una P che si al-
Per la programmazione e la memoriz- terna alle cifre 0 o 1.
zazione seguire le fasi da A a G:
0 = funzione disattivata
Le funzioni di programmazione vengo-
no attivate con l'ausilio del tasto Start e 1 = funzione attivata
del selettore programmi. Il tasto Start e F A ogni pressione del tasto Start si
il selettore programmi hanno infatti una passa all'altra opzione.
seconda funzione non evidenziata sul
pannello. È selezionata l'opzione che lampeggia
sul display.
Presupposti:
G Spegnere la lavatrice con il tasto K.
– La lavabiancheria è spenta.
– Lo sportello di carico è chiuso.
– Il selettore programmi si trova posi-
zionato su Fine.

61
Funzioni di programmazione

Raffreddamento liscivia A Premere il tasto Start e tenerlo pre-


muto durante l'esecuzione delle fasi
Al termine del lavaggio principale, da B a C.
nel cestello affluisce dell'acqua fre-
sca per raffreddare la liscivia. B Accendere la lavatrice premendo il
tasto K.
La liscivia viene raffreddata se si usa il C Aspettare finché si accende fissa la
programma Cotone 90°C. spia del tasto Start. . .
Si consiglia di procedere al raffredda- D . . . e rilasciare infine il tasto Start.
mento della liscivia:
E Ruotare il selettore programmi su Co-
– se l'acqua viene scaricata ad es. in tone 40°C:
un lavandino, per evitare il pericolo
di ustioni. Sul display lampeggia una P che si al-
terna alle cifre 0 o 1.
– se i tubi di scarico non sono conformi
alla norma DIN 1986. 0 = funzione disattivata

Di serie questa funzione è disattivata. 1 = funzione attivata


F A ogni pressione del tasto Start si
Per la programmazione e la memoriz- passa all'altra opzione.
zazione seguire le fasi da A a G:
È selezionata l'opzione che lampeggia
Le funzioni di programmazione vengo- sul display.
no attivate con l'ausilio del tasto Start e
del selettore programmi. Il tasto Start e G Spegnere la lavatrice con il tasto K.
il selettore programmi hanno infatti una
seconda funzione non evidenziata sul
pannello.
Presupposti:
– La lavabiancheria è spenta.
– Lo sportello di carico è chiuso.
– Il selettore programmi si trova posi-
zionato su Fine.

62
Funzioni di programmazione

Funzione Memory A Premere il tasto Start e tenerlo pre-


muto durante l'esecuzione delle fasi
Se a un programma è stata abbinata da B a C.
un'opzione o è stato modificato il nu-
mero di giri di centrifuga, la lavabian- B Accendere la lavatrice premendo il
cheria memorizza le impostazioni tasto K.
all'atto dell'avvio del programma. C Aspettare finché si accende fissa la
spia del tasto Start. . .
Quando si selezionerà nuovamente lo
stesso programma, la lavabiancheria D . . . e rilasciare infine il tasto Start.
visualizzerà i valori memorizzati. E Ruotare il selettore programmi su Co-
Al momento della fornitura, la funzione tone s:
Memory è disattivata. Sul display lampeggia una P che si al-
terna alle cifre 0 o 1.
Per la programmazione e la memoriz-
zazione seguire le fasi da A a G: 0 = funzione disattivata

Le funzioni di programmazione vengo- 1 = funzione attivata


no attivate con l'ausilio del tasto Start e F A ogni pressione del tasto Start si
del selettore programmi. Il tasto Start e passa all'altra opzione.
il selettore programmi hanno infatti una
seconda funzione non evidenziata sul È selezionata l'opzione che lampeggia
pannello. sul display.

Presupposti: G Spegnere la lavatrice con il tasto K.

– La lavabiancheria è spenta.
– Lo sportello di carico è chiuso.
– Il selettore programmi si trova posi-
zionato su Fine.

63
Funzioni di programmazione

Durata ammollo A Premere il tasto Start e tenerlo pre-


muto durante l'esecuzione delle fasi
È possibile programmare una durata di
da B a C.
ammollo da associare sempre automa-
ticamente all'opzione Ammollo, com- B Accendere la lavatrice premendo il
presa tra i 30 minuti e le 2 ore (in scatti tasto K.
di 30 minuti).
C Aspettare finché si accende fissa la
Quando si seleziona l'ammollo premen- spia del tasto Start. . .
do il relativo tasto, al programma viene
D . . . e rilasciare infine il tasto Start.
aggiunta quindi la durata di ammollo
programmata. E Ruotare il selettore programmi su Co-
tone 30°C:
Di serie la durata prevista per l'Ammollo
è di 2 ore. Sul display lampeggia una P che si al-
terna alle cifre 1, 2, 3 o 4.
Per la programmazione e la memoriz-
1 = 2 h ammollo
zazione seguire le fasi da A a G:
(impostazione di serie)
Le funzioni di programmazione vengo-
2 = 1 h 30 min. ammollo
no attivate con l'ausilio del tasto Start e
del selettore programmi. Il tasto Start e 3 = 1 h ammollo
il selettore programmi hanno infatti una
4 = 30 min. ammollo
seconda funzione non evidenziata sul
pannello. F A ogni pressione del tasto Start si
passa a un'altra opzione.
Presupposti:
È selezionata l'opzione che lampeggia
– La lavabiancheria è spenta.
sul display.
– Lo sportello di carico è chiuso.
G Spegnere la lavatrice con il tasto K.
– Il selettore programmi si trova posi-
zionato su Fine.

64
Linea detersivi Miele CareCollection
A Miele sta a cuore la perfezione del la- CareCollection
vaggio. Le lavatrici Miele, infatti, sono
dotate di tutta una serie di programmi Detersivo universale per capi bianchi
specifici in grado di lavare ogni tessuto "UltraWhite"
nel modo piu adatto a salvaguardare le
Il detersivo in polvere Miele e partico-
sue caratteristiche. Per questo Miele ha
larmente adatto per biancheria bianca
deciso di affiancare ai suoi programmi
o chiara oppure per biancheria colorata
una propria linea di detersivi, la Care-
se molto sporca.
Collection, che esalti la qualita del la-
vaggio nelle lavatrici Miele.
Detersivo per capi colorati "UltraCo-
lor"
Questo detersivo e particolarmente
adatto per capi colorati e capi scuri. La
sua particolare composizione garanti-
sce l'eliminazione delle macchie gia a
Di seguito una panoramica sui prodotti basse temperature e mantiene i colori
CareCollection per la cura del bucato. vividi e brillanti.
Questi prodotti possono essere ordinati
su internet al sito www.miele-shop.com Detersivo per capi delicati
oppure richiesti direttamente al centro Lava molto delicatamente i capi piu
di assistenza tecnica Miele autorizzato sensibili, come lana e seta. Grazie alla
piu vicino. sua particolare formula e efficace gia a
20°C e mantiene i colori brillanti.

Ammorbidente
Lascia sui capi un profumo fresco e na-
turale. Rende i tessuti morbidi e vapo-
rosi impedendo che si carichino elettro-
staticamente durante l'asciugatura.

65
Linea detersivi Miele CareCollection
Detersivi e prodotti Miele per usi spe- Piuma / Piumino
ciali
A base di tensioattivi delicati e di additi-
vi naturali, questo speciale detersivo
Capi outdoor
mantiene morbida la piuma preservan-
Lo speciale detersivo Miele per capi done la naturale elasticita.
outdoor lava delicatamente le fibre di
capi tecnici pregiati destinati al tempo Impermeabilizzante
libero, rispettandone le caratteristiche
Questo speciale prodotto impermeabi-
impermeabili.
lizzante Miele avvolge le fibre singolar-
mente rendendole repellenti all'acqua,
Capi sport
al vento e allo sporco, ma senza "incol-
Lo speciale detersivo Miele per capi larle". Il tessuto si mantiene cosi traspi-
sport lava delicatamente i capi in mi- rante ed elastico.
crofibra e tessuti tecnici utilizzati per
l'attivita sportiva. Gli indumenti vengono
rinfrescati velocemente neutralizzando
gli odori.

66
 %"" #
"# ""#"  
  " &
 '""()#"" "
' &

"#& #* "" &""


#&& 
"""# +
 # 

, $ #"$# "#&


" "$ -$
'#("  &" &
 " $""  " 
$$"#" " "#








   !

 """# # $

, # ./
01    2!  !13 "1 &

67
W 675

it - IT M.-Nr. 09 738 250 / 01