Sei sulla pagina 1di 6

TE582/GA1

VERIFICA DI FINE MODULO 1


Svolgimento a cura di Gabriela Subinaghi

1 – Configurazioni di costo

B E L Totale
Componente X 25 ⋅ 3 ⋅ 18 000 = 1 350 000 25 ⋅ 3 ⋅ 15 120 = 1 134 000,00 25 ⋅ 3 ⋅ 10 200 = 765 000 3 249 000,00
Componente Y 12 ⋅ 2 ⋅ 18 000 = 432 000 12 ⋅ 3 ⋅ 15 120 = 544 320,00 12 ⋅ 3 ⋅ 10 200 = 367 200 1 343 520,00
Componente Z 20 ⋅ 1 ⋅ 18 000 = 360 000 20 ⋅ 2 ⋅ 15 120 = 604 800,00 20 ⋅ 3 ⋅ 10 200 = 612 000 1 576 800,00
Mat. sussid. 12,40 ⋅ 0,5 ⋅ 18 000 = 111 600 12,4 ⋅ 0,6 ⋅ 15 120 = 112 492,80 12,4 ⋅ 0,8 ⋅ 10 200 = 101 184 325 276,80
Costo primo 2 253 600 2 395 612,80 1 845 384 6 494 596,80
Assemblaggio 14 ⋅ 1 ⋅ 18 000 = 252 000 14 ⋅ 2 ⋅ 15 120 = 423 360,00 14 ⋅ 2 ⋅ 10 200 = 285 600 960 960,00
Attrezzaggio 40 ⋅ 120 = 4 800 40 ⋅ 240 = 9 600,00 40 ⋅ 240 = 9 600 24 000,00
Rifinitura 3,5 ⋅ 4 500 = 15 750 3,5 ⋅ 5 040 = 17 640,00 3,5 ⋅ 4 250 = 14 875 48 265,00
Controllo qual. 52 ⋅ 60 = 3 120 52 ⋅ 72 3 744,00 52 ⋅ 72 = 3 744 10 608,00
Costi indiretti 275 670 454 344,00 313 819 1 043 833,00
Costo industr. 2 529 270 2 849 956,80 2 159 203
Costo industr.
unitario 140,52 188,49 211,69

2 – Scritture in P.D.

21/04 … CREDITI V/CLIENTI emessa fattura Rielli sapa 115 344, 00


21/04 … PRODOTTI C/VENDITE (400 ⋅ 240) emessa fattura Rielli sapa 96 000, 00
21/04 … RIMBORSI COSTI VENDITA emessa fattura Rielli sapa 120, 00
21/04 … IVA NS/DEBITO emessa fattura Rielli sapa 19 224, 00

27/04 … CREDITI V/CLIENTI emessa fattura Rossa srl 80 280, 00


27/04 … PROD. C/VEND. (300 ⋅ 155 + 100 ⋅ 204) emessa fattura Rossa srl 66 900, 00
27/04 … IVA NS/DEBITO emessa fattura Rossa srl 13 380, 00

02/05 … CREDITI FATTORIZZATI cessione pro-solvendo 80 280, 00


02/05 … CREDITI V/CLIENTI cessione pro-solvendo 80 280, 00

06/05 … BANCA X C/C anticipo 70% 56 196, 00


06/05 … SOCIETÀ FACTORING C/C anticipo 70% 56 196, 00

... … ONERI DI FACTORING (80 280 ⋅ 0,5%) commissioni e spese 401, 40


... … DEBITI V/FORNITORI commissioni e spese 401, 40

... … DEBITI V/FORNITORI addebito commissioni 401, 40


... … SOCIETÀ DI FACTORING C/C addebito commissioni 401, 40

12/06 … SOCIETÀ DI FACTORING C/C riscosso credito 80 280, 00


12/06 … CREDITI FATTORIZZATI riscosso credito 80 280, 00

12/06 … BANCA X C/C accredito saldo 23 682, 60


12/06 … SOCIETÀ DI FACTORING C/C accredito saldo 23 682, 60

21/06 … BANCA X C/C risc. 1/2 importo fatt. Rielli sapa 57 672, 00
21/06 … CREDITI V/CLIENTI risc. 1/2 importo fatt. Rielli sapa 57 672, 00

30/06 … INT. PASS. V/FACTOR addebito interessi 222, 00


30/06 … SOCIETÀ DI FACTORING C/C addebito interessi 222, 00

1
21/08 … CREDITI INSOLUTI credito insoluto 57 672, 00
21/08 … CREDITI V/CLIENTI credito insoluto 57 672, 00
31/12 a) SVALUTAZIONE CREDITI svalutazione crediti (57 672 × 30%) 17 301, 60
31/12 … F.DO SVALUTAZIONE CREDITI svalutazione crediti 17 301, 60
31/12 b) PRODOTTI FINITI rimanenze finali prodotti B, E, L 607 044, 90
31/12 … PROD. FINITI C/RIM. FINALI rimanenze finali prodotti B, E, L 607 044, 90
31/12 c) PRODOTTI FINITI rimanenze finali prodotto H 14 490, 00
31/12 … PROD. FINITI C/RIM. FINALI rimanenze finali prodotto H 14 490, 00
31/12 d) ACCANT. GARANZIA PRODOTTI accantonamento 26 585, 00
31/12 … F.DO GARANZIA PRODOTTI accantonamento 26 585, 00

Valutazione rimanenze finali

b) 1 500 × 140,52 = euro 210 780,00 rimanenza finale modello base


1 260 × 188,49 = euro 237 497,40 rimanenza finale modello elegance
750 × 211,69 = euro 158 767,50 rimanenza finale modello lusso
euro 607 044,90 totale

c) 322 × 45,00 = euro 14 490,00

4 – Scostamento quota di mercato


B E L
Produzione 18 000 15 120 10 200
Variazione rimanenze – 300 – 260 + 50
Vendite effettive (unità) 17 700 14 860 10 250

Scostamento quota di mercato: (Ve – Vp) × Pb

B: [17 700 – (59 000 × 30%)] × 154,00 = 0 obiettivo centrato

E: [14 860 – (46 000 × 30%)] × 210,00 = + 222 600 obiettivo superato


13 800
L: [10 250 – (36 000 × 30%)] × 242,00 = – 133 100 obiettivo mancato
10 800

5 – Elaborazione budget
Budget delle vendite prodotto A
Quantità Prezzo Ricavi di vendita
24 000 100,80 2 419 200

Budget delle materie


Quantità STD Fabbisogno
Materia Alfa 0,8 l 19 200 l
Materia Beta 1,5 kg 36 000 kg
Materia sussidiaria 0,6 kg 14 400 kg

2
Budget degli approvvigionamenti
Pr. unit. STD Fabbisogno Costo Acq.
Materia Alfa 18,00 19 200 l 345 600
Materia Beta 16,00 36 000 kg 576 00
Materia sussidiaria 14,00 14 400 kg 201 600
Costo totale 1 123 200

Budget della manodopera diretta


Q.ta STD Fabbisogno Costo h STD Costo MD
2h 48 000 h 12,00 576 000 euro
(2 h × 24 000 u.) (48 000 × 12)

Budget economico
Totale Unitario
Ricavi di vendita 2 419 200 100,80
Costi variabili 1 699 200* 70,80 * euro (1 123 200 + 576 000)

Margine 1° livello 720 000 30,00


Costi fissi 420 000 – 17,50
Margine 2° livello 300 000 12,50

CV, CT, RT
RT
3 024 000

CT
A
2 419 200
CV
2 119 200 B

1 699 200 C
AC = margine
contrib.
1 ° liv.

AB = margine
contrib.
2 ° liv.
420 000

0 14 000 24 000 30 000 q


qE
RT = 100,80 × q
CV = 70,80 × q
CF = 420 000
420 000
100,80 qE = 70,80 qE + 420 000 qE = = 14 000
30,00

3
TE582/GA1
VERIFICA DI FINE MODULO 2
Svolgimento a cura di Giovanna Ricci

3 – Caso pratico e professionale


Sulla base dei calcoli di seguito esposti, da completare inserendo gli importi corretti o le parole mancanti al po-
sto dei puntini, redigi gli articoli in P.D. effettuati al 31/12 in sede di liquidazione delle imposte di competenza
economica dell’esercizio.

Utile lordo di imposte euro 475 500


componenti positivi del reddito fiscale
• costi di manutenzione e riparazione eccedenti i limiti fiscali euro 6 595
• svalutazione dei crediti eccedenti il limite fiscale euro 4 470
• quote di ammortamento eccedenti i limiti fiscali euro 14 355
euro 500 920
componenti negativi del reddito fiscale
• minori quote di ammortamento iscritte
rispetto a quelle fiscalmente deducibili – euro 98 010
Base imponibile IRES corrente euro 402 910
euro 402 910 × aliquota IRES 33% = euro 132 960 IRES corrente arrotondata

IRES corrente euro 132 960


acconto già versato – euro 59 400
ritenuta d’accordo sugli interessi bancari – euro 1 292
Saldo IRES da versare euro 72 268

Differenza tra valore e costi della produzione 493 500


Costi non deducibili:
• per il personale euro 1 168 200 – euro 15 840 1 152 360
• compensi per collaborazioni coordinate e continuative 39 600
• svalutazione crediti 7 920
• perdita su crediti 1 780

1 201 660
Componenti fiscali positivi
• costi di manutenzione e riparazione 6 595
• quote di ammortamento 14 355

20 950
Componenti fiscali negativi 1 716 110
• minori quote di ammortamento iscritte
rispetto a quelle fiscalmente deducibili – 98 010

Base imponibile IRAP corrente 1 618 100

IRAP corrente = euro 1 618 100 × 5% = euro 80 905

IRAP corrente euro 80 905


acconto versato euro – 30 360
saldo da versare euro 50 545

4
Imponibile IRES Imponibile IRAP
di competenza di competenza

Valori contabili di partenza 475 500 1 493 500


+ differenze permanenti per costi non deducibili – 1 201 660
Basi imponibili imposte di competenza 475 500 1 695 160

IRES di competenza 33% di euro 475 500 = euro 156 915


euro (156 915 – 132 960) = euro 23 955 IRES differita

IRAP di competenza 5% di euro 1 695 160 = euro 84 758


euro (84 758 – 80 905) = euro 3 853 IRAP differita

Scritture in P.D.

31/12 70.01 IMPOSTE DELL’ESERCIZIO IRAP +IRES di competenza 241 673, 00


31/12 15.06 DEBITI PER IMPOSTE IRAP +IRES correnti 213 865, 00
31/12 11.03 FONDO IMPOSTE DIFFERITE IRAP +IRES differite 27 808, 00
31/12 15.06 DEBITI PER IMPOSTE acconto IRAP + IRES versato 89 760, 00
31/12 06.02 IMPOSTE C/ACCONTO storno acconti IRAP + IRES 89 760, 00
31/12 15.06 DEBITI PER IMPOSTE ritenuta fiscale 27% su interessi 1 292, 00
31/12 06.03 CREDITI PER RITENUTE SUBITE storno ritenuta 27% dal debito IRES 1 292, 00

5
TE582/GA1
VERIFICA DI FINE MODULO 3
Svolgimento a cura di Giovanna Ricci

3 – Completa lo Stato patrimoniale sintetico che segue con i dati mancanti opportunamente scelti, tenendo
presente che:
• il ROE è del 2% (nel calcolo del rapporto non si considerino i versamenti in c/aumento di capitale);
• il leverage è pari a 3;
• l’indice di elasticità degli impieghi è del 60%;
• è stato stabilito un aumento del capitale sociale ma la relativa delibera non è ancora stata iscritta nel registro
delle imprese (gli azionisti hanno versato solo il 30% delle nuove azioni emesse alla pari e tutte sottoscritte
in contanti).

Crediti v/soci 560 000 Patrimonio netto


Immobilizzazioni: Capitale sociale e riserve 1 000 000
Immateriali 160 000 Versamenti c/ aumento capitale 800 000
Materiali 2 000 000 Utili dell’esercizio 20 000
Attivo circolante:
Rimanenze 776 000 Totale 1 820 000
Disponibilità finanziarie 1 800 000 Debiti a medio e lungo termine 1 800 000
Disponibilità liquide 104 000 Debiti a breve termine 1 780 000
Totale attivo 5 400 000 Totale passivo 5 400 000

4 – Nello Stato patrimoniale di un’impresa industriale sono presenti, tra gli altri, i seguenti importi relativi alle
attrezzature, agli impianti e ai mutui passivi.
Sulla base delle informazioni fornite dalle sottostanti tabelle tratte dalla Nota integrativa, individua le varia-
zioni che hanno inciso sul patrimonio circolante netto.

Variazioni che hanno modificato Variazioni che non hanno modificato


il patrimonio circolante netto il patrimonio circolante netto
descrizione dell’operazione importi descrizione dell’operazione importi
Impianti acquisto 160 000 ammortamento 140 000
Attrezzature vendita 4 000 storno fondo 18 000
plusvalenza 2 000
ammortamento 78 000

Mutui passivi accensione 140 000


rimborso 100 000

5 – Analizza i dati contenuti nella tabella sotto riportata che sintetizza alcuni dati del bilancio consolidato di un
gruppo di imprese operante nel settore industriale, rispondi alle domande e/o esegui quanto richiesto.
b) Calcola i seguenti indici del gruppo per gli anni considerati ed esprimi una tua valutazione.

Anno n2 Anno n1

ROE (return on equity) 10,78% 8,31%


ROS (return on sales) 13,29% 11,78%
ROI (return on investment) 22,97% 21,50%
Rotazione degli impieghi 1,73% 1,83%