Sei sulla pagina 1di 2

27/7/2015

home

Comecalcolarel'effettodell'attritovolvente

saggi, critica, recensioni

Dina Lentini

Guido Pegna

la pagina del narrare

didattica

Elio Fabri

Nino Martino

la pagina dei link

il blog

ebook

Gabriella Prandi

consultazione partecipata

Paolo Guidera

Cerca

Yves-Marie Hue

Sonia Cannas

approfondimento

Come calcolare l'effetto dell'attrito volvente


L'origine dell'attrito volvente risiede nella non perfetta elasticit della risposta alla deformazione dei
metariali a contatto a seguito del rotolamento
Scarica PDF
Un'utile trattazione disponibile on line su vari aspetti dell'attrito si pu trovare qua.
(http://www.giovannitonzig.it/integrazioni/meccanica/meccanica_10_attrito.pdf)
Diamo qui solo alcuni cenni.
L'origine dell'attrito volvente risiede nella non perfetta elasticit della risposta alla deformazione
dei materiali a contatto a seguito del rotolamento. Questo si traduce in una coppia di forze che
agisce sul corpo rotante, fenomenologicamente proporzionale alla forza normale fra il corpo
rotante e la superficie di appoggio. Si dovrebbe perci parlare di momento di attrito volvente

Il coefficientev ha le dimensioni di una lunghezza e non dipende dal raggio di curvatura del corpo
rotante ma solo dalla natura microscopica dell'interazione frai due corpi.
Per un corpo a simmetria cilindrica con un raggio di curvatura Rche ruota intorno al suo asse,
l'effetto del momento di attrito volvente pu essere cancellato da una forza, applicata all'asse, che
fornisca lo stesso momento, perci

da cui l'usuale espressione per la forza di attrito volvente nel caso di una ruota, una sfera o un
cilindro

La potenza assorbita dal momento di attrito volvente data da

La velocit angolare sar collegata alla velocit del centro di massa da

perci la potenza assorbita pu essere scritta

cio la stessa che si ottiene moltiplicando la forza di attrito volvente per la velocit del centro di
massa, come ci si aspetterebbe.
Diverse sottigliezze possono emergere nel caso di corpi con curvatura variabile, ma non nostro
obiettivo discuterle in questa sede.

l'esperienza di
zuoz, la
preparazione
la preparazione di un corso
di fisica basato sulla
sperimentazione - una
premessa
la preparazione di un corso
di fisica basato sulla
sperimentazione - il cannone
elettromagnetico 1
la preparazione di un corso
di fisica basato sulla
sperimentazione - un
problema di conservazione
dell'energia
la preparazione di un corso
di fisica basato sulla
sperimentazione - carrellini
e palline
note laterali 1 - l'anello
saltatore e nuove storie
postscriptum: e se insegnare
non fosse un lavoro come un
altro?
come calcolare l'effetto
dell'attrito volvente

Il lavoro fatto dall'attrito volvente sar quindi pari a

dove d la distanza percorsa dal centro di massa.


Nino Martino e Giuseppe Milanesi

Questa articolo distribuito sotto licenza Creative Commons: sei libero di modificare e
ridistribuirlo a patto che venga attribuita la paternit al suo autore e del sito la natura delle cose,
non venga usato per fini commerciali e venga distribuito con licenza identica o equivalente a
questa.

una critica costruttiva al


lavoro di giuseppe milanesi e
nino martino
che cosa il rigore logico in
fisica?

Vedi anche...
report del lavoro nelle classi
- la misura di un'aerea

http://www.lanaturadellecose.it/didattica32/lesperienzadizuozlapreparazione399/comecalcolareleffettodellattritovolvente454.html

1/2

27/7/2015

Comecalcolarel'effettodell'attritovolvente
irregolare 1
report del lavoro nelle classi
- la misura di un'aerea
irregolare 2
report del lavoro nelle classi
- il cannone
elettromagnetico
report del lavoro nelle classi
- il pendolo, l'attrito, le
misure, i conti

report del lavoro nelle classi


- il pendolo e la teoria degli
errori
la lezione fantasma

didattica | divulgazione scientifica | giuseppe |

| aggiungi un commento

Logo e suggerimenti grafici: Emilie Barret - HTML : Nino Martino - Sviluppo del sistema di gestione dei contenuti (CMS): Roberto Puzzanghera | login

http://www.lanaturadellecose.it/didattica32/lesperienzadizuozlapreparazione399/comecalcolareleffettodellattritovolvente454.html

2/2