Sei sulla pagina 1di 16

I.T.I.S B.

Castelli Brescia
Anno scolastico 2011-2012

Classe 5a B serale

STUDIO E PROGETTAZIONE DI UNA PARATOIA


METALLICA PIANA

Allievo : Capelloni Francesco


Relatore : Prof. Nuciforo Gaetano

. 1
Introduzione
La paratoia oggetto del presente studio, viene normalmente negli impianti idroelettrici.
Il corretto funzionamento delle turbine garantito dalla pulizia dellacqua, pertanto in
corrispondenza delle opere di presa del canale vi sono dei dispositivi che servono per eliminare la
sabbia e la ghiaia dallacqua del fiume che viene incanalata verso la centrale.
Questi dispositivi prendono il nome di sghiaiatori.

Sul fondo del canale che porta alla centrale, subito a valle della presa dal fiume, uno sbarramento
completamente immerso nellacqua e inclinato rispetto allasse del canale ferma la ghiaia pi
grossolana e la dirige verso un canale secondario che sfocia nel fiume. Questo canale secondario
sbarrato dalla paratoia che periodicamente viene parzialmente sollevata costringendo la ghiaia a
fuoriuscire dal fondo del canale, trascinata dalla corrente che la riporta nel fiume.
Questa paratoia oltre che a sghiaiare utilizzata insieme ad altre per regolare la portata alla centrale.
La paratoia automatizzata tramite lausilio di personal computer, e viene comandata direttamente
da una centrale operativa.
Le dimensioni del canale sbarrato dalla paratoia sono 6.00 m di larghezza e 5.00 m di altezza.
Le dimensioni della paratoia in progetto sono : 6.000 mm di larghezza e 3,000 mm di altezza.

. 2
Si deciso di costruire la paratoia con parete di tenuta in lamiera contenuta da travi a doppio T
orizzontali a passo variabile.
Per limitare lattrito di sollevamento la paratoia munita di 4 ruote per ogni lato che la guidano
allinterno di un profilato verticale (UPN 300). Anche le ruote sono posizionate con passo variabile
al fine di sopportare spinte uguali ed avere pertanto le stesse dimensioni. Ruotano su perni in
acciaio inossidabile con interposta bronzina autolubrificante. Le tenute laterali sono metalliche,
mentre quella di fondo di neoprene invecchiato accoppiata ad una guarnizione antiusura ( a causa
della sabbia) a protezione del metallo del profilato di fondo.
Lacqua ricca di sabbia, lambisce il profilo di fondo provocandone un usura rapida.
Di seguito stesa la relazione di calcolo della carpenteria e dei cilindri oleodinamici di
sollevamento.

. 3
Calcolo della spinta e dimensionamento delle travi orizzontali.

Si considera che la spinta debba essere sopportata da una parete alta 3.00 m e con base di 6.00 m
pertanto con area A=18.00 mq. e con affondamento del baricentro di 1.50 m.

La pressione nel baricentro G data da :


pG=hg=1.000 daN/m3 1.5 m =1.500 daN/m2
quindi la spinta totale
St= pGA=1.500 daN/m2 18 m2= 27.000 daN
Deciso che le travi orizzontali sono 7 , ogni trave
sopporta una spinta di 27.000/7= 3.860 daN, che
uniformemente ripartita su una lunghezza di 6.00 m
quindi vale q = 3.860/6 = 643 daN/m
Considerando che i vincoli di estremit sono
assimilabili a delle cerniere, il momento flettente
massimo in mezzeria, e vale:

q l 2 643 62
Mf max = = = 2.895 dN m
8 8

Si utilizza per le travi un acciaio Fe430 con


amm= 1.900 daN/cm2 , pertanto il modulo di
resistenza necessario :

Mf 2895
W= = = 153.34 cm 3
amm 1900

Si utilizza allo scopo un profilato commerciale


IPE 200 che ha le seguenti caratteristiche:
h=200 mm, b=100 mm, p=22.4 daN/m, J=3892
cm 4, W= 194 cm3.

. 4
Posizioni delle travi
Bisogna ora determinare le posizioni che devono avere le travi orizzontali affinch sopportino tutte
la stessa spinta e pertanto siano tutte uguali.
Il diagramma triangolare delle pressioni deve essere diviso in 7 parti uguali, cio con la stessa area.
Per questa divisione ci si avvale della costruzione geometrica rappresentata in figura.

Le risultanti delle pressioni che competono ad ogni trave, passano per i baricentri delle varie aree.
E evidenziata in figura la costruzione geometrica per la determinazione del baricentro di unarea;
per le altre si proceduto allo stesso modo.
Nel disegno sovrastante compaiono le quote alle quali porre i vari profilati.
Le travi vengono saldate in queste posizioni ad un profilato commerciale UPN 220 con le modalit
descritte negli elaborati grafici allegati. Sia alla sommit che al piede si posizionano altri due
profilati UPN 220 che consentono di ottenere con i precedenti, un coronamento intorno a cui
saldare le lamiere di contenimento.
In particolare, ai due montanti laterali vengono fissate le ruote di scorrimento (quattro per ogni lato)
e le tenute laterali; alla trave di fondo verr fissata la guarnizione per la tenuta di fondo; alla trave
superiore oltre che a fissare la lamiera di tenuta vengono fissati i ganci di collegamento delle viti di
sollevamento.

. 5
Calcolo dei perni delle ruote

Per la posizione delle ruote di


scorrimento ci si avvale della
stessa costruzione descritta per le
travi, e dato che ogni ruota
sopporta la stessa forza, questa
vale S=27000/8=3375 daN
Nella figura a fianco sono
evidenziate le posizioni in cui
vanno fissate le ruote di
scorrimento
Lo schema statico di calcolo dei
perni rappresentato nella figura
sottostante.

Rb70-3375 133=0
Rb=3375133/70=6413 daN
Ra+3375-Rb=0
Ra=Rb-3375=6413-3375=3038 daN
Il momento flettente massimo si ha nel punto B
e vale Mf = 337563 = 212625 daN.cm
Si utilizza per i perni, acciaio inossidabile
bonificato AISI 410 (X12Cr13) con una
dN
amm = 2.000 Mf 212625
cm 2 W= = = 106.31 cm 3
amm 2000
Il modulo di resistenza a flessione :

Mf 21262.5 d3
W = = = 10.63 cm 3 =
amm 2000 32

da cui:

32 W 32 10.63
=3 =3 = 4.76 cm = 47 mm
3.14

. 6
Si calcola ora il diametro imponendo la pressione massima di contatto fra il perno e la bronzina
della ruota pari a 1,5 daN/mm2. Questa bassa pressione di progetto dovuta alle condizioni di
esercizio particolarmente gravose: non vi lubrificazione e le ruote sono sempre esposte agli agenti
atmosferici.
Lequazione di stabilit per il calcolo dei perni destremit lp=F dove il diametro del
perno, l la larghezza di contatto con la bronzina e p la pressione fra perno e bronzina.
Fissando la larghezza della bronzina in 40 mm (lo spessore della ruota) il diametro :

=f/(lp)= 3372/(1.540)=56.2 mm che si arrotonda a 60 mm

Questo valore del diametro sostituisce quello di 47.6 mm calcolato in precedenza con il solo criterio
della flessione.

Calcolo della lamiera di tenuta.

La lamiera calcolata come una trave della larghezza di 1.00 m, incastrata alle estremit perch
saldata ai traversi e sollecitata dalla pressione del lato pi profondo (questo va in favore della
sicurezza).
La striscia pi sollecitata quella fra le profondit di 1.30 m e 0.71 m; che sottoposta ad una
pressione massima pmax=1.301000=1300 daN/m2.

Il momento massimo che sollecita la lamiera :

q l 2 1300 0.59 2
Mf max = = = 3770 dN cm
12 12

Adottando una amm=1000 daN/cm2 (per tenere conto che nel tempo la lamiera si pu assottigliare

Mf 3770 b s2 3.77 6
W = = = 3.77 cm 3 = s= = 0.47 cm
amm 1000 6 100
per effetto dellossidazione), il modulo di resistenza :

Si arrotonda tale valore adottando una lamiera di spessore 5 mm.


. 7
Calcolo del peso totale della paratoia

Il peso totale della paratoia viene effettuato sommando il peso di ogni singolo elemento:

Componente Lungh./area u.m. num. Peso Peso totale


unitario
(daN)
IPE 200 6.00 m 7 22.4 940.80
UPN 220 6.00 m 2 25.3 303.60
UPN 220 2.80 m 2 25.3 141.70
Lamiera 6.00x2.80 m2 1 39.4 661.90
Perni 0.133 m 8 39.5 42.00
Ruote 8 16.6 132.80
Piastre perni 8 26 208.00

PESO TOTALE 2430.80

Calcolo della forza di sollevamento

La forza necessaria al sollevamento della paratoia data da:


T= k(G + f . S)
dove:
k= 1.2-1.5 secondo le condizioni di manutenzione
G= 2431 daN peso proprio
S= 27000 daN spinta a monte
f= 0.08-0.1 per paratoie a ruote

quindi T= 1.3( 2431+ 27000 x 0.1) = 6.671 daN

Con questa forza vengono dimensionati i cilindri idraulici e i relativi attacchi.

. 8
Dimensionamento a trazione viti fissaggio supporti di sollevamento

Adotto bulloni con viti di classe 8.8 e coefficiente di


sicurezza 4
800
amm = = 200 N / mm 2
4
L'area resistente :
F 66710
Ares = = = 333.55 mm 2
amm 200

Divido l'area resistente per il numero di bulloni.(2 x n 2


supporti).
La paratoia sostenuta da 4 viti , due per ogni supporto, pertanto la sezione resistente di ogni vite
deve essere :

Av=333/4= 83.38 mm2


Allo scopo con grande margine di sicurezza di adottano viti M14.

Dimensionamento a taglio delle spine dei supporti.

Materiale spine = C40 = Rm 700


amm. 311 N
700 N amm. = = = 179
amm. = = 311 , 3 3 mm2
2,25 mm2

Ogni supporto sostiene un carico di 66710 N / 2 = 33355 N e siccome la spina vincolata a due
appoggi soggetta ad un taglio di 16.677 N
4T 4 16677
max = da cui A = = 124 mm 2
3A 3 179
Il diametro della spina diviene pertanto

4A 4 124
= = = 12.56 mm 2

Si adotta un diametro di 18 mm

. 9
Verifico a trazione i fianchi dei supporti

360 N
amm.= = 160 2
2,25 mm

Area resist.= ( 100 18).20.2= 3280 mm 2

F / 2 33355 N
max.= = = 10,2 2
< amm.
A 3280 mm

Verifica a trazione dell'organo di giunzione stelo-pistone

F 66710
F= = = 33355 N
2 2

360 N
amm.= = 160
2,25 mm2

Area resist. = ( 90 18).48= 3456 mm2

F 33355
max= = = 9,65< amm.
A 3456

Dimensionamento travi di sostegno dei


cilindri della paratoia

F 66710
= = 33355 N
2 2

F
MfB= .145 33355.145= 4836475 Nmm
2

MfB= MfA

. 1
Calcolo il valore della freccia ammissibile

Considerando che lo stelo del pistone deve lavorare perpendicolare alla paratoia con tolleranze
minime.
l 4836475
f amm. = = = 3,2
1500 1500

Ricavo Ix della trave dalla formula della freccia.


Mf.l2 Mf.l 2 4836475 .5710 2
f= Ix = = = 30047430 mm 4= 3004 cm 4
8.E.Ix 8.E.f 8.205000.3,2
Divido Ix per il numero di travi.
3004
Ix finale = = 1502 cm 4
2

Dal manuale scelgo la trave IPE 200 UNI 5398

Verifica a trazione dello stelo del pistone idraulico

Materiale= C40
700 N
amm.= = 310
2,25 mm2
. d 2 .45 2
Area resist.= = = 1590 mm2
4 4
F 33355 N
max= = = 21 < amm.
A 1590 mm2

Verifica al carico di punta dello stelo del pistone idraulico


Nel momento della chiusura, quando la paratoia serra la guarnizione sul fondo del canale, si pu
incorrere nel pericolo di una eccessiva forza di compressione dello stelo, pertanto di seguito si
esegue una verifica a carico di punta.

. d 4
I= = 201289 mm 3
64
l 0= 0,8. l = 0,8 . 2000 mm= 1600 mm

2 . E . I
N critico =
l02

. 1
2
. 205000.201289
N critico = = 1590866 N
16002

N cr. 1590866
critica= = = 100< amm.
A 1590
Per verificare se la relazione di Eulero stata applicata nel suo limite di validit bisogna porre

dove questo ultimo valore il limite di validit della formula di Eulero.

J 201289
Il raggio di inerzia vale i = = = 11.25 mm
A 1590
l0 1600
Da cui = = = 142.00
i 11.25

E 205000
lim = = = 93
p 700 / 3

142>93

Dimensionamento cilindro idraulico


La condizione di massimo carico si ha quando la paratoia si alza, quindi calcolo la superficie di
spinta del pistone sulla corsa di ritorno dove ho lo stelo.
Pressione di lavoro = 50 bar = 5.000.000 Pa

F /2 33355 2 2
Area utile = = = 0,00667 m = 6670 mm
Pressione 5000000

. d . 45
2 2
2
Area stelo= = = 1590 mm
4 4

Area cilindro = Area utile+ Area stelo = 6670+ 1590= 8260 mm2

D cilindro =
Acil. .4
=
8260 .4

= 102 mm

Si sceglie un cilindro con le seguenti dimensioni:


D = 100 mm
d = 45 mm

. 1
Corsa = 1500 mm
Tempo min. apertura paratoia 600 sec.

1,5 m m
Velocit max. = = 0,0025
600 sec. S

. D .100
2 2
2
Area max.cil.= = = 7854 mm
4 4

Volumetot. cilindri = 7854.1500.2= 23562000 mm 3= 23,5 dm3

Calcolo della portata della pompa.

V 23,5 dm 3 l
Portata pompa = = = 0,039 = 2,35
t 600 s min.

3
Volume serbatoio= Volume cilindri . 4= 23,5. 4= 94 dm

Scelgo un serbatoio da 100 litri.

Calcolo della potenza del motore.


Lavoro = F s = 667101.5=100065 Nm

Pt=lavoro/tempo=100065 Nm/600 s = 167 W

167
Pt targa= = 208 W
0,8

Considerando che la valvola di massima pressione tarata a 100 bar :

Pt motore= 0,55 Kw

La contropressione necessaria affinch la paratoia non si chiuda di peso proprio durante la fase di
chiusura vale :
F 24300 Dove Area utile = 6670.2= 13340 mm
2
p= = = 1821589 Pa
A 0,01334

Scelgo una valvola di contropressione da 20 bar.

. 1
Schema idraulico

Il circuito dotato di due


motori idraulici accoppiati
meccanicamente per
consentire il parallelismo
di chiusura della paratoia e
di valvole di massima
pressione per la correzione
automatica delle corse dei
cilindri a fine corsa di
chiusura.
Questo si reso necessario
perch questa tipologia di
circuiti ha mediamente
errori del 2%.
Vi inoltre previsto un
controllo ad anello chiuso,
composto da un trasduttore
di posizione all'interno di
un cilindro ed un inverter
per la gestione del motore. Con l'ausilio di un computer permetter il controllo di posizione e di
velocit della paratoia.

. 1
dimensionamento passerella in condizioni di manutenzione
Le dimensioni della passerella sono :
Lunghezza 6.00 m
Larghezza 1.00 m
Calcolo lo spessore della lamiera bugnata di copertura.
N
amm. = 16000
cm 2
Calcolo momento flettente della lamiera cosiderando un carico di 400 Kg/m
q.l 2 400.12
Mf lamiera = = = 33,3 Kg.m= 33300 N.cm
12 12
Mf 33300 3
Wf = = = 2,08 cm
amm. 16000

Ricavo lo spessore della lamiera dal Wf..

Wf =
b.S 2
6
S=
Wf.6
b
=
2,08.6
100
= 0,35 cm

Scelgo dal manuale una lamiera bugnata da 4mm.

Calcolo delle travi di sostegno


Si considerano sia i carichi permanenti che quelli mobili.
Carichi permanenti:
Peso lamiera di copertura = 33,95 Kg/mq
peso ringhiera di protezione = 2,31 Kg/m
Carico mobile:
Per il carico mobile non essendo una passerella di passaggio pubblico ma di manutenzione si
assume un carico 100 Kg/m.
Carico totale = 600+203,7+60 = 863,7 Kg/m

1 863,7 2
Mf = . q.l2 = .6 = 3886 Kg.m
8 8

Mf 3886000 3
Wf = = = 242,8 cm
amm. 16000

Wf 2425,8
Wf =
trave = = 121,4 cm 3
n travi 2

Scelgo una trave IPE 180 UNI 5398

. 1
Verifica della freccia

l 6000
f amm. = = = 8,57 mm
700 700

2
5 51822000.6000
f= . = 4,27 mm< f amm.
384 205000.27720000

. 1