Sei sulla pagina 1di 22

ICP

PROCEDURA SPECIFICA DEL SISTEMA QUALITA'


"DIMISSIONE DEL NEONATO"

Azienda Ospedaliera
Milano

PS DNE 09.04
Edizione 1
Revisione 2
del 14.01.04
Pag. 1 di 11

DIMISSIONE E TRASFERIMENTO DEL NEONATO

INDICE
1.

SCOPO

2.

CAMPO DI APPLICAZIONE

3.

RIFERIMENTI

4.

RESPONSABILIT

5.

DESCRIZIONE DELLE ATTIVITA


5.1 Dimissione del neonato dalla Terapia Intermedia
5.2 Dimissione del neonato dal Nido
5.3 Dimissione del neonato dal Day Hospital
5.4 Trasferimento del neonato ad altra U.O. o ad altra struttura ospedaliera

Edizione e
Revisione

Data

Descrizione e/o
modifica

1 edizione
0 revisione
1 revisione
2 revisione

20.09.99

prima emissione della


Procedura Specifica
Pag. 1,3,4,5,6
Tutte

20.03.00
14.01.04

3 revisione
4 revisione
5 revisione

Redazione: Dr. Lorenza Pugni

Firma di Verifica Firma di


del Nucleo
Emissione del
Qualit
RAQ

Firma di
Approvazione del
DG o DS o DA o del
Responsabile di
Dipartimento

ICP
Azienda Ospedaliera
Milano

PROCEDURA SPECIFICA DEL SISTEMA QUALITA'


"DIMISSIONE DEL NEONATO"

PS DNE 09.04
Edizione 1
Revisione 2
del 14.01.04
Pag. 2 di 11

1. SCOPO
Definire le modalit organizzative e le responsabilit del processo di dimissione del
neonato e di trasferimento ad altra U.O. o ad altra struttura ospedaliera .
2. CAMPO DI APPLICAZIONE
La presente procedura si applica nelle UU.OO. del Dipartimento di Neonatologia
dellAzienda Ospedaliera I.C.P..
3. RIFERIMENTI

Manuale della Qualit dellA.O. ICP


Norma UNI EN ISO 9001:2000
PG 09.08 - Accettazione, presa in carico e dimissione dellutente
Standard Joint Commission International - Accesso e continuit dellassistenza (ACC)
PS DNE: Pianificazione dellassistenza medica ed infermieristica al neonato al
momento del ricovero, differenziata per livello di cure richieste
Procedura Specifica PS DNE 09.18 - Organizzazione della U.O. di Terapia Intensiva
Neonatale, Patologia Neonatale e Nido del P.O. via Commenda
PS DNE :Organizzazione della U.O. Pediatria - Patologia Neonatale - Nido del P.O. via
Commenda
PS DNE: Organizzazione della U.O. di Terapia Intensiva Neonatale - Patologia
Neonatale - Nido del Presidio Ospedaliero V.Buzzi
PS DNE 10.02 - Corretto utilizzo della cartella clinica delle Unit Operative del
Dipartimento di Neonatologia
PS DNE.DOG 09.01 - Dimissione precoce protetta delle puerpere e dei neonati
fisiologici
Societ Italiana di Medicina Perinatale - Requisiti e raccomandazioni per lassistenza
perinatale. 3 edizione, SEE, Firenze 1999
PS DNE 15.01 - Organizzazione del Servizio di trasporto di emergenza del neonato
(S.T.E.N.)

4. RESPONSABILITA'
I Medici, gli Infermieri Professionali/Vigilatrici dInfanzia/Puericultrici che prestano la
loro attivit presso le UU.OO. del Dipartimento di Neonatologia sono responsabili diretti
dellapplicazione di questa procedura, ognuno per quanto di loro competenza.
I Direttori e i Caposala delle UU.OO. del Dipartimento di Neonatologia sono responsabili
diretti della verifica della corretta applicazione di questa procedura.
Il Personale dellUfficio Registrazione e il Personale dellUfficio DRG sono
responsabili diretti della rilevazione della incompletezza e/o non validit dei dati ricevuti;

Redazione: Dr. Lorenza Pugni,Dr.Mariarosa Colnaghi,Dr.Fabio Mosca

ICP
Azienda Ospedaliera
Milano

PROCEDURA SPECIFICA DEL SISTEMA QUALITA'


"DIMISSIONE DEL NEONATO"

PS DNE 09.04
Edizione 1
Revisione 2
del 14.01.04
Pag. 3 di 11

sono inoltre responsabili diretti della completezza e validit dei dati immessi nel sistema
informativo e del rispetto dei tempi previsti per lespletamento del lavoro.
5. DESCRIZIONE DELLE ATTIVITA'
5.1 Dimissione del neonato dalla Terapia Intermedia
La pianificazione della dimissione da parte del Medico Responsabile dellarea o di un
Medico da lui delegato e dedicato allassistenza in Terapia Intermedia prevede :
1) Un programma di coinvolgimento attivo dei genitori durante la degenza del neonato in
Terapia Intermedia e loro preparazione ed educazione alle cure da proseguire a
domicilio; tale programma deve essere attuato dal personale medico in collaborazione
con il personale infermieristico che si occupa del neonato quotidianamente, oltre che in
occasione degli incontri periodici (ogni due settimane) che si svolgono tra i genitori e il
personale sanitario (Medico e Caposala). Nel processo di pianificazione e importante,
per garantire una continuita dellassistenza con efficiente utilizzo delle risorse
disponibili, il coinvolgimento del Pediatra di libera scelta e lorganizzazione del
programma di Follow-up .
2) La programmazione della dimissione nel momento in cui sono soddisfatti i seguenti
requisiti:
Clinici
La valutazione dei seguenti requisiti clinici viene effettuata dal Medico Responsabile
dellarea o da un suo delegato:

buone condizioni generali, valutate con un accurato esame obiettivo riportato nella
cartella clinica
funzionalit cardiorespiratoria matura e stabile da almeno una settimana
adeguato guadagno ponderale (15-20 g/Kg/die negli ultimi tre giorni e/o almeno
100-150 g nellultima settimana)
adeguata termoregolazione (temperatura rettale di 36.5-37 C ad una temperatura
ambientale di 22-26 C)
alimentazione autonoma al seno o al biberon, senza compromissione
cardiorespiratoria, o alimentazione con lausilio di adeguati presidi (in particolare
con sondino oro-gastrico), previa verifica delle competenze acquisite dai genitori nel
loro utilizzo
esecuzione dello screening neonatale per malattie congenite (test di Guthrie)
esecuzione dello screening audiologico (otoemissioni)
esecuzione di indagini di laboratorio e/o strumentali di controllo, quando ritenuto
necessario
esecuzione delle vaccinazioni obbligatorie per legge ai neonati di et cronologica
3 mesi

Redazione: Dr. Lorenza Pugni,Dr.Mariarosa Colnaghi,Dr.Fabio Mosca

ICP
Azienda Ospedaliera
Milano

PROCEDURA SPECIFICA DEL SISTEMA QUALITA'


"DIMISSIONE DEL NEONATO"

PS DNE 09.04
Edizione 1
Revisione 2
del 14.01.04
Pag. 4 di 11

Non clinici
Valutazione delle competenze genitoriali
Deve essere effettuata dal personale infermieristico/puericultrici nel corso della degenza
( utilizzando la sezione Educazione familiare della cartella infermieristica ) e verificata dal
Medico che pianifica e/o effettua la dimissione , la valutazione delle competenze acquisite
dai genitori sulle modalita di assistenza domiciliare al neonato in relazione a:

norme di igiene e puericultura


alimentazione al seno o al biberon (frequenza dei pasti e quantit di latte,
modalit per tirare il latte, preparazione del latte artificiale e sterilizzazione
del biberon se il neonato allattato artificialmente)
comprensione dei segnali di benessere o di alterazione delle condizioni
generali del neonato
care e cura posturale
corretta posizione nel sonno e prevenzione della morte improvvisa (SIDS)
modalita di somministrazione dei farmaci prescritti alla dimissione
modalita di gestione di eventuali presidi di assistenza domiciliare quali
corretto posizionamento del sondino per nutrizione enterale, applicazione di
placca e sacchetto per stomie, corretto utilizzo e impostazione degli allarmi
dei sistemi di monitoraggio di parametri vitali (SatO2 e/o FC) e modalita di
attuazione dellossigenoterapia

Informazioni ai genitori
Deve essere effettuata dal Medico che pianifica e/o effettua la dimissione una valutazione
dellavvenuta trasmissione di informazioni utili ai genitori in merito a :

Servizi territoriali di Assistenza: Consultori e Servizi Sociali dellASL Citta di


Milano, Pediatria di libera scelta
Organizzazione del programma ambulatoriale di Follow-up, quando previsto
Centri di riferimento da contattare in caso di situazioni di emergenza

Il Medico Responsabile dellarea o un suo delegato, verificata lavvenuta valutazione:

dei requisiti clinici (come riportato nella cartella clinica)


dellacquisizione delle competenze genitoriali (con verifica della completezza dei
dati riportati nella sezione dedicata alla Educazione familiare nella cartella
infermieristica)
della trasmissione di altre informazioni utili per la dimissione fornite ai genitori (MS
DNE 09.010)

deve:

comunicare la data e lora della dimissione ai genitori con almeno 24 ore di preavviso

Redazione: Dr. Lorenza Pugni,Dr.Mariarosa Colnaghi,Dr.Fabio Mosca

ICP
Azienda Ospedaliera
Milano

PROCEDURA SPECIFICA DEL SISTEMA QUALITA'


"DIMISSIONE DEL NEONATO"

PS DNE 09.04
Edizione 1
Revisione 2
del 14.01.04
Pag. 5 di 11

stendere una relazione clinica il pi possibile chiara ed esaustiva (una copia per i
genitori, una copia per il Pediatra/Medico di famiglia e una copia da allegare alla
cartella clinica), avvalendosi della collaborazione del Medico a cui il neonato era
affidato in cura durante la degenza in Terapia Intensiva e post-Intensiva
prenotare le visite di controllo che devono essere effettuate dopo la dimissione e
compilare le relative richieste; quando il neonato non viene inserito nel programma di
Follow-up, o quando il Servizio di Follow-up non in grado di eseguire la prima visita
pediatrica nei tempi ritenuti utili dal Medico che ha deciso la dimissione, deve essere
programmata una visita pediatrica di controllo che sar effettuata da uno dei Medici
dedicati allassistenza in Terapia Intermedia o dal Medico a cui il neonato era affidato
in cura durante la degenza in Terapia Intensiva e post-Intensiva
compilare il modulo per lesenzione ticket, prevista per legge per tutti i neonati
prematuri e/o patologici, modulo che verr successivamente consegnato dai genitori
allUfficio competente della loro ASL di residenza

Al momento della dimissione il Medico dimettente (Medico Responsabile dellarea o


Medico da questultimo delegato) deve:

compilare la Check list alla dimissione dalla Patologia Neonatale (MS DNE 09.011)
consegnare ai genitori la relazione clinica di dimissione completa di firma e timbro
personale (una copia per i genitori, una copia per il Pediatra/Medico di famiglia)
per i neonati outborn, provvedere allinvio di una copia della relazione clinica di
dimissione, completa di firma e timbro personale, allOspedale di provenienza
fornire ai genitori tutte le indicazioni relative alle visite di controllo programmate,
consegnando le relative richieste unitamente al modulo per lesenzione ticket
invitare i genitori a consegnare il questionario per la rilevazione del grado di
soddisfazione dellutente
verificare la completezza delle informazioni e della documentazione contenute nella
cartella clinica
riportare la diagnosi, la data e lora della dimissione sulla cartella clinica e convalidare
la dimissione con la propria firma e timbro personale sulla cartella
compilare lapposito foglio della cartella clinica recante lelenco degli esami diagnostici
il cui risultato non ancora pervenuto; compito del Medico dimettente recuperare gli
esami in corso di refertazione, valutarli e allegarli alla cartella clinica
allegare alla cartella clinica una copia della relazione clinica di dimissione, convalidata
con la propria firma e timbro personale
aggiornare i dati in tempo reale nel sistema informativo (programma ICARO group)
stampare la scheda di dimissione ospedaliera utilizzando il programma di
informatizzazione attualmente in uso (ICARO group) e allegarla alla cartella clinica
compilare la S.D.O. in modo leggibile e completo, controllando la completezza e
congruit dei dati anche della parte anagrafica, firmarla e apporre il proprio timbro
personale entro 24 ore dalla dimissione
consegnare la cartella clinica e la relativa S.D.O. al Caposala o, in sua assenza, riporla
nellapposito schedario sito nello studio del Caposala della Terapia Intermedia

Redazione: Dr. Lorenza Pugni,Dr.Mariarosa Colnaghi,Dr.Fabio Mosca

ICP
Azienda Ospedaliera
Milano

PROCEDURA SPECIFICA DEL SISTEMA QUALITA'


"DIMISSIONE DEL NEONATO"

PS DNE 09.04
Edizione 1
Revisione 2
del 14.01.04
Pag. 6 di 11

Al momento della dimissione lInfermiere Professionale/Vigilatrice dInfanzia/


Puericultrice in turno addetto alla sala di degenza del neonato in dimissione deve:

verificare lavvenuta valutazione dellacquisizione delle competenze genitoriali sulla


base della completezza dei dati riportati nella sezione dedicata alla Educazione
familiare nella cartella infermieristica
aiutare i genitori a vestire il neonato
consegnare ai genitori il neonato ancora provvisto dei braccialetti di identificazione ai
polsi
raccogliere le cartelle infermieristiche e consegnarle al Medico dimettente che
provveder ad allegarle alla cartella clinica

Il Caposala deve:

registrare la dimissione sul registro nosologico dellU.O.


trasmettere allUfficio Registrazione la dimissione del neonato tramite il foglio del
movimento giornaliero dei degenti entro le ore 9 del giorno successivo a quello della
dimissione; per il sabato e i giorni festivi linvio della documentazione rinviato al
luned o al giorno che segue quello festivo
provvedere alla conservazione della cartella clinica nellU.O. e al suo successivo invio
(a cartella clinica completata, entro un mese dalla dimissione) allArchivio
dellOspedale, previa firma del Direttore o di un suo delegato

Il Medico referente della U.O. per la corretta gestione delle S.D.O. deve:

controllare la completezza e congruit dei dati della S.D.O., anche di quelli relativi alla
parte anagrafica
verificare la necessit di correzioni e/o integrazioni
controfirmare la S.D.O. e provvedere alla consegna della stessa allUfficio DRG entro
48 ore dalla avvenuta dimissione, comunque non oltre 15 giorni qualora si attenda
lesito di esami diagnostici

Il Personale dellUfficio Registrazione deve:

controllare la completezza e congruit dei dati del movimento


integrare e correggere eventuali dati mancanti/errati, previa comunicazione al
Caposala
immettere i dati del movimento completi e reali nel sistema informativo

Il Personale dellUfficio DRG deve:

controllare la completezza e congruit dei dati della S.D.O.


integrare e correggere eventuali dati mancanti/errati, previa comunicazione al Medico
referente della U.O. per la corretta gestione delle S.D.O.
immettere i dati della S.D.O. completi e reali nel sistema informativo
archiviare i supporti informativi cartacei

Redazione: Dr. Lorenza Pugni,Dr.Mariarosa Colnaghi,Dr.Fabio Mosca

ICP
Azienda Ospedaliera
Milano

PROCEDURA SPECIFICA DEL SISTEMA QUALITA'


"DIMISSIONE DEL NEONATO"

PS DNE 09.04
Edizione 1
Revisione 2
del 14.01.04
Pag. 7 di 11

5.2 Dimissione del neonato dal Nido


Il Medico in servizio al mattino al Nido programma la dimissione del neonato dopo aver
ricevuto dallOstetrica la comunicazione della dimissibilita materna e dopo aver verificato
se sono soddisfatti i seguenti requisiti:
Clinici
La valutazione dei seguenti requisiti clinici viene effettuata dal Medico in servizio al mattino
al Nido e deve essere documentata nella cartella clinica:

buone condizioni generali, valutate con un accurato esame obiettivo riportato nella
cartella clinica , anche per le seguenti categorie di neonati:
- neonati con ittero neonatale
- neonati ricoverati per patologia minima
- neonati con calo ponderale > 10%
- neonati con et gestazionale < 36 settimane e/o peso alla nascita < 2500 g
- neonati con indagini in corso per possibili patologie non evidenti alla nascita
(ad esempio ricerche sul complesso TORCH)
- neonati provenienti da famiglie a rischio (tossicodipendenza, alcoolismo,
condizioni socioeconomiche precarie)
per i quali viene comunque programmato un controllo ambulatoriale ravvicinato
alimentazione autonoma al seno o al biberon
esecuzione dello screening neonatale per malattie congenite (test di Guthrie)
esecuzione dello screening audiologico (otoemissioni)
Non clinici
Valutazione delle competenze genitoriali

Deve essere effettuata dal personale infermieristico/puericultrici nel corso della degenza e
verificata dal Medico che pianifica e/o effettua la dimissione la valutazione delle
competenze acquisite dai genitori sulle modalita di assistenza domiciliare al neonato in
relazione a:

norme di igiene e puericultura


alimentazione al seno o al biberon (frequenza dei pasti e quantit di latte,
modalit per tirare il latte, preparazione del latte artificiale e sterilizzazione
del biberon se il neonato allattato artificialmente)
comprensione dei segnali di benessere o di alterazione delle condizioni
generali del neonato
corretta posizione nel sonno e prevenzione della morte improvvisa (SIDS)
modalita di somministrazione di eventuali farmaci prescritti alla dimissione

Redazione: Dr. Lorenza Pugni,Dr.Mariarosa Colnaghi,Dr.Fabio Mosca

ICP
Azienda Ospedaliera
Milano

PROCEDURA SPECIFICA DEL SISTEMA QUALITA'


"DIMISSIONE DEL NEONATO"

PS DNE 09.04
Edizione 1
Revisione 2
del 14.01.04
Pag. 8 di 11

Informazioni ai genitori
Deve essere effettuata dal Medico che pianifica e/o effettua la dimissione una valutazione
dellavvenuta trasmissione di informazioni utili ai genitori in merito a:

Servizi territoriali di Assistenza: Consultori e Servizi Sociali dellASL Citta di


Milano, Pediatria di libera scelta
Controlli ambulatoriali post-dimissione
Centri di riferimento da contattare in caso di situazioni di emergenza

Il Medico del Nido, verificata lavvenuta valutazione:

dei requisiti clinici (come riportato nella cartella clinica)


dellacquisizione delle competenze genitoriali (con verifica della completezza dei
dati riportati nella sezione dedicata alla Educazione familiare nella cartella
infermieristica)
della trasmissione di altre informazioni utili per la dimissione fornite ai genitori (MS
DNE 09.012)

deve:

comunicare la decisione di dimettere il neonato al Caposala del Nido o allInfermiere


Professionale/Vigilatrice dInfanzia/Puericultrice che ne fa le veci
compilare il cartellino di dimissione (una copia per i genitori, una copia da allegare alla
cartella clinica)

Il Caposala o Infermiere Professionale/Vigilatrice dInfanzia/Puericultrice che ne fa le veci


deve:

comunicare alla madre la dimissione e lora della stessa


verificare lavvenuta valutazione dellacquisizione delle competenze genitoriali sulla
base della completezza dei dati riportati nella sezione dedicata alla Educazione
familiare nella cartella infermieristica
aiutare il Medico a compilare il cartellino di dimissione
prenotare una visita neonatologica di controllo da effettuarsi entro 15 giorni dalla data
di dimissione, o prima su indicazione del Medico dimettente, prenotare eventuali altre
visite specialistiche su indicazione medica e compilare le relativa richieste facendole
firmare al Medico

LAzienda Ospedaliera ICP offre inoltre un Servizio di Dimissione Precoce Protetta per le
cui modalita di gestione si rimanda alla procedura specifica Dimissione precoce protetta
delle puerpere e dei neonati fisiologici (PS DNE.DOG 09.01).

Redazione: Dr. Lorenza Pugni,Dr.Mariarosa Colnaghi,Dr.Fabio Mosca

ICP
Azienda Ospedaliera
Milano

PROCEDURA SPECIFICA DEL SISTEMA QUALITA'


"DIMISSIONE DEL NEONATO"

PS DNE 09.04
Edizione 1
Revisione 2
del 14.01.04
Pag. 9 di 11

Al momento della dimissione il Medico del Nido deve:

compilare la Check list alla dimissione dal Nido (MS DNE 09.013)
consegnare ai genitori il cartellino di dimissione, completo di firma e timbro personale,
e le impegnative per le visite di controllo
invitare i genitori a consegnare il questionario per la rilevazione del grado di
soddisfazione dellutente
verificare la completezza delle informazioni e della documentazione contenute nella
cartella clinica
riportare la diagnosi, la data e lora della dimissione sulla cartella clinica e convalidare
la dimissione con la propria firma e timbro personale sulla cartella
convalidare la dimissione del neonato con la propria firma e timbro personale anche
sulla cartella ostetrica
allegare alla cartella clinica una copia del cartellino di dimissione, convalidata con la
propria firma e timbro personale
compilare la S.D.O. in modo leggibile e completo, controllando la completezza e
congruit dei dati anche della parte anagrafica, firmarla e apporre il proprio timbro
personale entro 24 ore dallavvenuta dimissione
consegnare la cartella clinica e la relativa S.D.O. al Caposala o allInfermiere
Professionale/Vigilatrice dInfanzia/Puericultrice che ne fa le veci

Al momento della dimissione lInfermiere Professionale/Vigilatrice dInfanzia/


Puericultrice in turno addetto alla sala di degenza del neonato in dimissione deve:

aiutare i genitori a vestire il neonato


consegnare ai genitori il neonato ancora provvisto dei braccialetti di identificazione ai
polsi

Il Caposala deve:

registrare la dimissione sul registro nosologico dellU.O.


trasmettere allUfficio Registrazione la dimissione del neonato tramite il foglio del
movimento giornaliero dei degenti entro le ore 9 del giorno successivo alla dimissione;
per il sabato e i giorni festivi si rimanda al paragrafo 5.1
aggiornare i dati nel sistema informativo (programma ICARO group)
provvedere alla conservazione della cartella clinica nellU.O. e al suo successivo invio
(a cartella clinica completata, entro un mese dalla dimissione) allArchivio
dellOspedale, previa firma del Direttore o di un suo delegato

Per i compiti del Medico referente della U.O. per la corretta gestione delle S.D.O., del
Personale dell'Ufficio Registrazione e del Personale dellUfficio DRG si rimanda al
paragrafo 5.1.

Redazione: Dr. Lorenza Pugni,Dr.Mariarosa Colnaghi,Dr.Fabio Mosca

ICP
Azienda Ospedaliera
Milano

PROCEDURA SPECIFICA DEL SISTEMA QUALITA'


"DIMISSIONE DEL NEONATO"

PS DNE 09.04
Edizione 1
Revisione 2
del 14.01.04
Pag. 10 di 11

5.3 Dimissione del neonato dal Day Hospital (D.H.)


Il Medico di U.O. che si occupato del D.H. del neonato al momento della dimissione
deve:

concordare con i genitori la modalit di consegna della relazione clinica di dimissione,


che provveder a stendere in triplice copia (una copia per i genitori, una copia per il
Pediatra/Medico di famiglia e una copia da allegare alla cartella clinica) non appena
avr recuperato i referti di tutti gli accertamenti diagnostici eseguiti durante il ricovero in
regime di D.H.
fornire ai genitori tutte le spiegazioni relative alla visita, agli accertamenti eseguiti e alle
eventuali terapie da iniziare, proseguire o modificare a domicilio
prenotare ulteriori controlli se lo ritiene opportuno
verificare la completezza dei dati contenuti nella cartella clinica
riportare la diagnosi, la data e lora della dimissione sulla cartella clinica e convalidare
la dimissione con la propria firma e timbro personale sulla cartella
allegare alla cartella clinica un foglio con lelenco degli esami diagnostici eseguiti e di
cui deve farsi carico di recuperare i referti
aggiornare i dati nel sistema informativo (programma ICARO group)
compilare la S.D.O. in modo leggibile e completo, controllando la completezza dei dati
anche della parte anagrafica, firmarla e apporre il proprio timbro personale entro 24 ore
dallavvenuta dimissione
consegnare la cartella clinica e la relativa S.D.O. al Caposala o, in assenza del
Caposala, riporla nellapposito contenitore in U.O.

Per i compiti del Caposala, del Medico referente della U.O. per la corretta gestione
delle S.D.O., del Personale dellUfficio Registrazione e del Personale dellUfficio DRG
si rimanda al paragrafo 5.1.
5.4 Trasferimento del neonato ad altra U.O. o ad altra Struttura Ospedaliera
Il Medico Responsabile delle diverse aree (Terapia Intensiva e post-Intensiva, Terapia
Intermedia, Nido) o un Medico da lui delegato o il Medico di guardia decide il trasferimento
del neonato ricoverato ad altra U.O. dellA.O. I.C.P. o ad altra Struttura Ospedaliera nei
seguenti casi:
neonati affetti da patologia cronica, di et superiore ai 28 giorni, che necessitano di
approfondimento diagnostico e/o di cure specialistiche da effettuarsi in ambito
ospedaliero: invio presso la Clinica De Marchi o lU.O. di Pediatria del P.O. V.Buzzi
neonati affetti da patologie che necessitano di approfondimento diagnostico e/o di
terapie che non possibile attuare presso lA.O. I.C.P.: interventi di cardiochirurgia,
interventi di neurochirurgia, ventilazione con ECMO (extracorporeal membrane
oxygenation)
neonati outborn che, su richiesta dei genitori o per accordi intercorsi con lOspedale di
provenienza, vengono a questo rinviati (back transport)

Redazione: Dr. Lorenza Pugni,Dr.Mariarosa Colnaghi,Dr.Fabio Mosca

ICP
Azienda Ospedaliera
Milano

PROCEDURA SPECIFICA DEL SISTEMA QUALITA'


"DIMISSIONE DEL NEONATO"

PS DNE 09.04
Edizione 1
Revisione 2
del 14.01.04
Pag. 11 di 11

In presenza del numero di posti letto completamente saturo (+10% dei posti disponibili)
secondo quando indicato nella PG 09.08 e la PS DNE 09.03

Il Medico che decide il trasferimento del neonato deve:

concordare il trasferimento con i genitori, previo accordo con lOspedale di


destinazione
fornire ai genitori tutte le spiegazioni richieste e acquisire dagli stessi il consenso per il
trasporto
stendere una relazione clinica chiara ed esaustiva che riporti:
il motivo del ricovero
il motivo del trasferimento
gli accertamenti eseguiti
la diagnosi effettuata
le procedure e le terapie effettuate
le condizioni cliniche del neonato al momento del trasferimento

avvalendosi della collaborazione del Medico a cui il neonato era affidato in cura
durante la degenza; la relazione va stesa in duplice copia (una copia da allegare alla
cartella clinica, una copia per lOspedale di destinazione) e deve essere completa di
firma e timbro personale
riportare la diagnosi, la data e lora del trasferimento sulla cartella clinica e convalidare
il trasferimento con la propria firma e timbro personale sulla cartella e indicare in
cartella il nome del Medico che effettua il trasferimento, se non e lui stesso ad
effettuarlo
compilare lapposito foglio della cartella clinica recante lelenco degli esami diagnostici
il cui risultato non ancora pervenuto; compito del Medico che decide il
trasferimento recuperare gli esami in corso di refertazione, valutarli e farli pervenire
allOspedale di destinazione
aggiornare i dati in tempo reale nel sistema informativo (programma ICARO group)
stampare la scheda di dimissione ospedaliera utilizzando il programma di
informatizzazione attualmente in uso (ICARO group) e allegarla alla cartella clinica
compilare la S.D.O. in modo leggibile e completo, controllando la completezza e
congruit dei dati anche della parte anagrafica, firmarla e apporre il proprio timbro
personale entro 24 ore dalla dimissione
consegnare la cartella clinica e la relativa S.D.O. al Caposala o, in sua assenza, riporla
nellapposito schedario sito nello studio del Caposala della Terapia Intermedia

Per quanto riguarda le modalit organizzative del Servizio di trasporto si rimanda alla
procedura specifica Organizzazione del servizio di trasporto neonatale di emergenza del
neonato (S.T.E.N.) (PS DNE 15.01).
Per i compiti del Caposala, del Medico referente della U.O. per la corretta gestione
delle S.D.O., del Personale dellUfficio Registrazione e del Personale dellUfficio DRG
si rimanda al paragrafo 5.1.

Redazione: Dr. Lorenza Pugni,Dr.Mariarosa Colnaghi,Dr.Fabio Mosca

Allegato 1

Azienda Ospedaliera

Istituti Clinici di Perfezionamento


Ospedale di rilievo nazionale e di alta specializzazione convenzionato con lUniversit degli Studi di Milano

DIPARTIMENTO DI NEONATOLOGIA
Direttore: dott. Fabio Mosca

Cognome..NomeNbracciale..

Valutazione delle informazioni utili per la dimissione


(Area di Terapia Intermedia)
1
2

I GENITORI SONO STATI INFORMATI IN MERITO A:

SI

NO

Organizzazione e modalita di attuazione del Servizio di


Follow-up

Modalita di contatto dei Servizi di Assistenza


territoriale(ASL):
Pediatria di libera scelta
Consultori
Servizi sociali
Presidi e Servizi a cui possono rivolgersi in caso di
emergenza:

COMMENTI

Pronto Soccorso Clinica De Marchi


02.57992694
Pronto Soccorso Ospedale Buzzi
02.57995363
Pronto Soccorso Ospedale Macedonio Melloni
02.63633220
Pronto Soccorso Ospedale Niguarda
02.6444.1
Pronto Soccorso Ospedale San Raffaele
02.26432741
Pronto Soccorso Ospedale San Paolo
02.81844250
Pronto Soccorso Ospedale San Carlo
02.40222900
Pronto Soccorso Ospedale Sacco
02.39043051
Emergenza sanitaria
118

Data.

Firma del Medico

Firma del/dei Genitori..

P.O. Via Commenda Regina Elena Via Commenda 12


Sistema Qualit UNI EN ISO 9002

Certificato n. 9122 AOIS

Allegato 2

Azienda Ospedaliera

Istituti Clinici di Perfezionamento


Ospedale di rilievo nazionale e di alta specializzazione convenzionato con lUniversit degli Studi di Milano

DIPARTIMENTO DI NEONATOLOGIA
Direttore: dott. Fabio Mosca

Cognome.Nome N bracciale

Check list alla dimissione dalla Terapia Intermedia


1

DEVE ESSERE COMPILATA PRIMA DELLA DIMISSIONE


DEL NEONATO
Sono soddisfatti i criteri clinici richiesti per la dimissione:
buone condizioni generali
funzionalit cardiorespiratoria matura e stabile da
almeno una settimana
adeguato guadagno ponderale
(15-20 g/Kg/die negli ultimi tre giorni e/o almeno
100-150 g nellultima settimana)
adeguata termoregolazione
(temperatura rettale di 36.5-37 C ad una
temperatura ambientale di 22-26 C)
alimentazione autonoma al seno o al biberon, senza
compromissione cardiorespiratoria, o alimentazione
adeguata con ausilio di presidi (es. sondino orogastrico)
esecuzione dello screening neonatale per malattie
congenite (test di Guthrie)
esecuzione dello screening audiologico
(otoemissioni)
esecuzione delle vaccinazioni obbligatorie per legge
ai neonati di et cronologica 3 mesi

SI

NO

E stata valutata dal personale infermieristico/puericultrici


lacquisizione delle competenze genitoriali in merito a:
norme di igiene e puericultura
alimentazione al seno o al biberon (frequenza dei
pasti e quantit di latte, modalit per tirare il latte,
preparazione del latte artificiale e sterilizzazione del
biberon se il neonato allattato artificialmente)
comprensione dei segnali di benessere o di
alterazione delle condizioni generali del neonato
care e cura posturale
corretta posizione nel sonno e prevenzione della
morte improvvisa (SIDS)
modalita di somministrazione dei farmaci prescritti
alla dimissione
modalita di gestione di presidi di assistenza
domiciliare (es. sondino per nutrizione enterale,
applicazione di placca e sacchetto per stomie,
corretto utilizzo e impostazione degli allarmi dei
sistemi di monitoraggio di parametri vitali e modalita
di attuazione dellossigenoterapia)

P.O. Via Commenda Regina Elena Via Commenda 12


Sistema Qualit UNI EN ISO 9002

Certificato n. 9122 AOIS

COMMENTI

Azienda Ospedaliera

Istituti Clinici di Perfezionamento


Ospedale di rilievo nazionale e di alta specializzazione convenzionato con lUniversit degli Studi di Milano

DIPARTIMENTO DI NEONATOLOGIA
Direttore: dott. Fabio Mosca

Cognome.Nome N bracciale
3

Sono state fornite e comprese dai genitori le informazioni utili


per la dimissione in merito a:

SI

NO

Servizi territoriali di Assistenza: Consultori e Servizi


Sociali dellASL Citt di Milano, Pediatria di libera scelta
Organizzazione del programma ambulatoriale di
Follow-up pediatrico e fisiatrico/fisioterapico, quando
previsto
Centri di riferimento da contattare in caso di situazioni di
emergenza
4
5
6
7
8
9

stato consegnato ai genitori il questionario per la


rilevazione del grado di soddisfazione dellutente?
stato consegnato ai genitori lopuscolo informativo sulla
prevenzione della SIDS?
stata consegnata ai genitori la relazione clinica di
dimissione in duplice copia (una copia per il Medico
curante)?
stata inviata copia della relazione clinica di dimissione
allOspedale di provenienza, nel caso in cui il neonato
provenga da un altro Ospedale?
stato fissato lappuntamento per la prima visita
ambulatoriale dopo la dimissione?
La cartella clinica stata chiusa correttamente? (diagnosi e
data di dimissione, foglio di dimissione stampato con il
programma ICARO, copia della relazione clinica, elenco degli
esami in corso di refertazione, compilazione SDO, firma del
Medico dimettente)

Data
Firma del Medico dimettente

P.O. Via Commenda Regina Elena Via Commenda 12


Sistema Qualit UNI EN ISO 9002

Certificato n. 9122 AOIS

Allegato 3

Azienda Ospedaliera

Istituti Clinici di Perfezionamento


Ospedale di rilievo nazionale e di alta specializzazione convenzionato con lUniversit degli Studi di Milano

DIPARTIMENTO DI NEONATOLOGIA
Direttore: dott. Fabio Mosca

Cognome Nome Nbracciale

Valutazione di informazioni utili per la dimissione


(Area Nido)
1

I GENITORI SONO INFORMATI IN MERITO A :

SI

NO

Organizzazione e modalita di attuazione dei controlli

ambulatoriali post-dimissione
2

Modalita di contatto dei Servizi di Assistenza territoriale


(ASL):
Pediatria di libera scelta
Consultori
Servizi sociali

Presidi e Servizi a cui possono rivolgersi in caso di


emergenza:
Pronto Soccorso Clinica De Marchi
02.57992694
Pronto Soccorso Ospedale Buzzi
02.57995363
Pronto Soccorso Ospedale Macedonio Melloni
02.63633220
Pronto Soccorso Ospedale Niguarda
02.6444.1
Pronto Soccorso Ospedale San Raffaele
02.26432741
Pronto Soccorso Ospedale San Paolo
02.81844250
Pronto Soccorso Ospedale San Carlo
02.40222900
Pronto Soccorso Ospedale Sacco
02.39043051
Emergenza sanitaria
118

Data.
Firma del Medico.
Firma del/dei Genitori

P.O. Via Commenda Regina Elena Via Commenda 12


Sistema Qualit UNI EN ISO 9002

Certificato n. 9122 AOIS

COMMENTI

Allegato 4

Azienda Ospedaliera

Istituti Clinici di Perfezionamento


Ospedale di rilievo nazionale e di alta specializzazione convenzionato con lUniversit degli Studi di Milano

DIPARTIMENTO DI NEONATOLOGIA
Direttore: dott. Fabio Mosca

Cognome.Nome N bracciale

Check list alla dimissione dal Nido


1

DEVE ESSERE COMPILATA PRIMA DELLA DIMISSIONE


DEL NEONATO
Sono soddisfatti i criteri clinici richiesti per la dimissione:
buone condizioni generali, anche per le seguenti
categorie di neonati:
o neonati con ittero neonatale
o neonati ricoverati per patologia minima
o neonati con calo ponderale > 10%
o neonati con et gestazionale < 36 settimane
e/o peso alla nascita < 2500 g
o neonati con indagini in corso per possibili
patologie non evidenti alla nascita (ad
esempio ricerche sul complesso TORCH)
o neonati provenienti da famiglie a rischio
(tossicodipendenza, alcoolismo, condizioni
socioeconomiche precarie)
per i quali viene comunque programmato un controllo
ambulatoriale ravvicinato
alimentazione autonoma al seno o al biberon
esecuzione dello screening neonatale per malattie
congenite (test di Guthrie)
esecuzione dello screening audiologico (otoemissioni)
E stata valutata dal personale infermieristico/puericultrici
lacquisizione delle competenze genitoriali in merito a:

SI

NO

norme di igiene e puericultura


alimentazione al seno o al biberon (frequenza dei
pasti e quantit di latte, modalit per tirare il latte,
preparazione del latte artificiale e sterilizzazione del
biberon se il neonato allattato artificialmente)
comprensione dei segnali di benessere o di
alterazione delle condizioni generali del neonato
corretta posizione nel sonno e prevenzione della
morte improvvisa (SIDS)
modalita di somministrazione dei farmaci prescritti
alla dimissione
3

Sono state fornite e comprese dai genitori le informazioni utili


per la dimissione in merito a:
Servizi territoriali di Assistenza: Consultori e Servizi
Sociali dellASL Citt di Milano, Pediatria di libera scelta
Organizzazione del programma di controlli ambulatoriali
previsto
Centri di riferimento da contattare in caso di situazioni di
emergenza

P.O. Via Commenda Regina Elena Via Commenda 12


Sistema Qualit UNI EN ISO 9002

Certificato n. 9122 AOIS

COMMENTI

Azienda Ospedaliera

Istituti Clinici di Perfezionamento


Ospedale di rilievo nazionale e di alta specializzazione convenzionato con lUniversit degli Studi di Milano

DIPARTIMENTO DI NEONATOLOGIA
Direttore: dott. Fabio Mosca

Cognome.Nome N bracciale
4
5
6
7
8

SI

NO

stato consegnato ai genitori lopuscolo informativo sulla


prevenzione della SIDS?

stata consegnata ai genitori la relazione clinica di


dimissione?

stato fissato lappuntamento per la prima visita


ambulatoriale dopo la dimissione?

stato consegnato ai genitori il questionario per la


rilevazione del grado di soddisfazione dellutente?

La cartella clinica stata chiusa correttamente? (diagnosi e


data di dimissione, foglio di dimissione stampato con il
programma ICARO, copia della relazione clinica, elenco degli
esami in corso di refertazione, compilazione SDO, firma del
Medico dimettente)

Data
Firma del Medico dimettente

P.O. Via Commenda Regina Elena Via Commenda 12


Sistema Qualit UNI EN ISO 9002

Certificato n. 9122 AOIS

Presidi e Servizi a cui rivolgersi dopo la dimissione


in caso di emergenza

Pronto Soccorso
Clinica De Marchi

02.57992694

Pronto Soccorso
Ospedale Buzzi

02.57995363

Pronto Soccorso
Ospedale Macedonio Melloni

02.63633220

Pronto Soccorso
Ospedale Niguarda

02.6444.1

Pronto Soccorso
Ospedale San Raffaele

02.26432741

Pronto Soccorso
Ospedale San Paolo

02.81844250

Pronto Soccorso
Ospedale San Carlo

02.40222900

Pronto Soccorso
Ospedale Sacco
Emergenza sanitaria

02.39043051
118