Sei sulla pagina 1di 7

OSSIDI, ANIDRIDI, ACIDI, BASI E SALI

OSSIDI E ANIDRIDI COMPOSTI BINARI CON OSSIGENO

OSSIDI O OSSIDI BASICI Metallo + Ossigeno

ANIDRIDI O OSSIDI ACIDI Non Metallo + Ossigeno

COME SI SCRIVE LA FORMULA DI UN OSSIDO: Si scrive il simbolo del metallo seguito da quello dellossigeno (O). Successivamente si scrivono sopra gli elementi le loro valenze, si incrociano (diventando indici) e, nel caso sia possibile, si semplificano. Es. OSSIDO di SODIO Na ONa2O (le valenze diventano indici) OSSIDO di MAGNESIO..Mg OMgO OSSIDO di ALLUMINIO.Al
3 2 2 2 1 2

(le valenze si semplificano)

OAl2O3 (le valenze diventano indici)

PER VALENZA DI UN ATOMO SI INTENDE IL NUMERO DI ELETTRONI CHE QUELLATOMO IMPEGNA NEI SUOI LEGAMI GENERALMENTE LA VALENZA DI UN METALLO E DATA DAL SUO GRUPPO DI APPARTENENZA ECCEZIONI Cu (Rame)valenza 1 e 2 Fe (Ferro).valenza 2 e 3 Sn,Pb (Stagno, Piombo)valenza 2 e 4 Nel caso in cui un metallo abbia pi di una valenza, si assegna la desinenza - OSO allossido in cui il metallo usa la sua valenza pi bassa e la desinenza - ICO allossido in cui il metallo usa la sua valenza pi alta.

GLI OSSIDI DEL FERRO


2 2

Fe O
3 2

Fe2O2 Fe2O3

FeO FeO

OSSIDO FERR-OSO OSSIDO FERR-ICO

Fe O

COME SI SCRIVE LA FORMULA DI UNA ANIDRIDE:

1 3, 4 5, 6 7
NOTA

Cl2O(1) Cl2O3

ANIDRIDE ANIDRIDE

IPOOSA ..OSA ..ICA PERICA

Cl2O5 Cl2O7

ANIDRIDE ANIDRIDE

Generalmente un non metallo ha valenza dispari se appartiene ad un gruppo dispari e valenza pari se appartiene ad un gruppo pari. Quando un elemento origina una sola anidride essa termina sempre in ICA nonostante la valenza del non metallo. Es. CO2 Anidride Carbon-ICA SiO2 Anidride Silic-ICA B2O3 Anidride Bor-ICA Il carbonio sempre TETRAVALENTE, ovvero impiega 4 elettroni nei suoi legami ad eccezione del monossido di carbonio (CO)

Cio: Per IBRIDAZIONE un elettrone dellorbitale s del primo livello energetico passa al terzo orbitale p rimasto libero del secondo livello energetico. In questo modo il carbonio ha 4 elettroni CELIBI che pu impiegare nei suoi legami. Elettroni disposti a LONE PAIR Elettrone CELIBE

ACIDI COMPOSTI BINARI E TERNARI

IDRACIDI Formati da IDROGENO e un NON Metallo RICORDA

OSSIACIDI Formati da IDROGENO, un NON Metallo e OSSIGENO

- Gli acidi sono composti POLARI - Un acido si definisce FORTE quando si dissocia molto (molti ioni H+) - Lidrogeno SEMPRE monovalente, ovvero ha valenza 1 - Generalmente un non metallo ha valenza uguale al complemento ad otto rispetto al suo gruppo di appartenenza (es. Cl gruppo VII quindi: 8-7=1. Il coloro ha valenza 1). COME SI SCRIVE LA FORMULA DI UN IDRACIDO Si scrive il simbolo dellidrogeno (H) seguito da quello del NON metallo. Il nome risultante sar ACIDO seguito dal nome del non metallo con desinenza -IDRICO Es.
1 1 (8-7=1)

Cl2 + H2

2HCl

ACIDO CLOR IDRICO

COME SI SCRIVE LA FORMULA DI UN OSSIACIDO Un ossiacido si ottiene facendo reagire unanidride con lacqua. Per la loro nomenclatura si segue lo schema usato per le rispettive anidridi, solamente al maschile. Si scrive il simbolo dellIDROGENO(H), seguito da quello del NON METALLO ed infine quello dellOSSIGENO(O). ANIDRIDE + H2O Es. H2SO4 HClO OSSIACIDO

ACIDO SOLFORICO ACIDO IPOCLOROSO (derivante dallanidride ipoclorosa)

NUMERO DI OSSIDAZIONE Per numero di ossidazione si intende la valenza di un atomo preceduta da un segno + o -. Il segno si attribuisce allatomo pi elettronegativo mentre il + a quello meno elettronegativo. Per definire il nome di un acido la somma dei numeri di ossidazione moltiplicata per il numero di atomi presenti deve essere 0.
+2 -2 = 0

Es.

Ca O
(x) -2

(x) 2*2 = 0 quindi x vale 4 (ico)


-2

Sn O2
+1 (x)

1 + (x) 2 *4 = 0 quindi x vale7 (acido perclorico) (semplificando)

H Cl O4 H2O + Cl2O7 H2Cl2O8 HClO4

BASI, IDROSSIDI O ALCALI COMPOSTI TERNARI

METALLO + GRUPPO OSSIDRILE (OH) LE BASI SI OTTENGONO FACENDO REAGIRE LOSSIDO CON LACQUA COME SI SCRIVE LA FORMULA DI UNA BASE Si scrive prima il simbolo del metallo e tanti gruppi ossidrili a seconda del valore della valenza del metallo
+1 -2 +1 = 0 +1 -2 +1 +1 -2 +1

Es. Na OH

K OH

Li OH

TUTTI DEL 1 GRUPPO

In questo caso il gruppo ossidrile OH solo uno poich il sodio appartiene al primo gruppo e quindi ha valenza 1.

OH Ca
QUINDI

Ca (OH)2

Ca O2H2 Ca OH2

MAI!

OH La parentesi con il basso il 2 in questo caso indica che sono presenti 2 gruppi ossidrili OH poich la valenza del Calcio pari a 2.

I SALI COMPOSTI BINARI E TERNARI

SALI DERIVATI dagli IDRACIDI Composti Binari

SALI DERIVATI dagli OSSIACIDI Composti Ternari

ESISTONO MOLTI MODI PER OTTENERE UN SALE: Il metodo pi conosciuto quello della SALIFICAZIONE, detto anche di NEUTRALIZZAZIONE poich lacidit dellacido neutralizza la basicit della base. In questa reazione lacido e la base sono i REAGENTI mentre il sale cos formato e una molecola dacqua sono i PRODOTTI. ACIDO + BASE SALE + H2O

COME SI SCRIVE LA FORMULA DI UN SALE I SALI DERIVATI DAGLI IDRACIDI I sali derivati dagli IDRACIDI assumono la desinenza URO. Nella reazione si scrivono come prodotti la formula dellacido corrispondente e quella della base e, come reagenti, la formula del sale (che si ottiene sostituendo lelemento della base con lidrogeno dellacido ed effettuando le opportune semplificazioni delle valenze) e una molecola dacqua. Particolare attenzione si deve fare durante la sostituzione dellidrogeno dellacido con lelemento della base poich, se questultimo avr valenza uguale allidrogeno (e cio 1), NON si dovr bilanciare la reazione chimica; in caso contrario si dovr procedere a tale operazione.

Es.

H Cl + Na OH

NaCl + H2O

CLORURO DI SODIO

In questo caso non bisogna bilanciare la reazione perch il Sodio e lIdrogeno hanno valenza uguale (1).
1 2 2 1

2 HCl + Ca(OH)2

CaCl2 + 2 H2O

CLORURO DI CALCIO

In questo caso invece la reazione necessita di essere bilanciata poich il Calcio ha valenza 2 mentre lIdrogeno ha valenza 1.
1 2 1 1 2

H2S + 2 KOH
1 2 3

K2S + 2 H2O
3 2

SOLFURO DI POTASSIO SOLFURO DI ALLUMINIO FLUORURO FERRICO

3 H2S + 2 Al(OH)3
1 1 3 3

Al2S3 + 6 H2O
1

3 HF + Fe(OH)3

FeF3 + 3 H2O

PER BILANCIARE UNA REZIONE CHIMICA Il metodo pi rapido per bilanciare una reazione chimica consiste nel bilanciare prima il METALLO, il NON METALLO, lIDROGENO ed infine lOSSIGENO.

I SALI OSSIGENATI
VALENZA 1 3, 4 5, 6 7 ANIDRIDE IPOOSA OSA ICA PERICA ACIDO IPOOSO OSO ICO PERICO SALE IPOITO DI ITO DI ATO DI PERATO DI

PER RISALIRE AL NOME DEL SALE E NECESSARIO INDIVIDUARE LACIDO DA CUI SI FORMA COME SCRIVERE LA FORMULA DI UN SALE OSSIGENATO Per scrivere la formula di un sale ossigenato si procede in questo modo: si sostituisce il metallo della base con lidrogeno presente nellacido ponendo la parte rimanente di questultimo fra parentesi. Si riportano le valenza e si effettuano le opportune semplificazioni ricordando che il composto fra parentesi ha valenza uguale al numero di idrogeni che il

metallo della base ha sostituito nellacido. Infine se il metallo e lidrogeno hanno uguale valenza non sar necessario bilanciare la reazione, in caso contrario si dovr procedere a tale operazione. Es. HClO4 + NaOH
1 1

NaClO4 + H2O
1 1 -2 = -1

PERCLORATO DI SODIO IPOCLORITO DI SODIO

HClO + NaOH
1 2

NaClO + H2O
2 --1 3 -2

2 HClO3 + Mg(OH)2
1 3

Mg(ClO3)2 + 2 H2O CLORATO DI MAGNESIO Al2(SO3)3 + 6 H2O SOLFITO DI ALLUMINIO

3 H2SO3 + 2 Al(OH)3