Sei sulla pagina 1di 106

|    


PERIODI DI VITA DEL BAMBINO

j! ! ÷      


 
j  !!î÷  
    
j 3 !!î÷     
j  !!î÷     
   ÷  
j 
! ÷    
2 
Neonato è il bambino nei primi 28 giorni (4 settimane) di vita

Ñ  ÑÑ 

PESO ALLA ETAƞ


NASCITA GESTAZIONALE
Ñ
        

   


Õ Neonati a termine: EG > 37 e < 42 settimane


Õ Neonati pretermine: EG < 37 settimane
Õ Neonati post-
post-termine: EG > 42 settimane
Ñ
        
 

   

 Neonati di peso normale: 2500


2500--400 gr
2 Neonati di peso basso: 500
500--2400 gr
3 Neonati di peso molto basso: 000
000--400 gr
4 Neonati di peso estremamente basso: 500
500--000 gr
Ñ
        
 
 


   
   


Appropriati per lƞetà gestazionale: con PS compreso tra 00°° e 90


90°°
percentile per lƞEG
Piccoli per lƞetà gestazionale: con PS <0
<0°° percentile per lƞEG
Grossi per lƞetà gestazionale: con PS > 90°
90° percentile per lƞEG
Ñ    
  
 

Õ Età gestazionale > 37 settimane e < 42 settimane


Õ Feto singolo, presentazione cefalica
Õ Peso alla nascita previsto > 2500 e < 4000g
Õ Assenza di patologia fetale nota
Õ Travaglio indotto spontaneamente
Õ Liquido amniotico non francamente tinto
Õ Rottura delle membrane< 24h
Õ Placenta normalmente inserita
Õ Assenza di patologia materna che rappresenti una controindicazione
al travaglio di parto o che richieda sorveglianza intensiva
Õ Assenza di sofferenza fetale
Õ Parto vaginale
Ñ     

Õ Età gestazionale adeguata


Õ Assenza di malformazioni evidenti
Õ APGAR al 5ƞ > 7, senza interventi
rianimativi
INDICE di APGAR
Esprime il grado di vitalità del neonato e indica la
necessità o meno di interventi rianimatori.

j º        ÷   ÷ î w 



  w        
    
     

j R    


 

 ÷  º  ÷ 
  !÷÷R

j " 
j #$"% ÷     
j # "÷ ÷     
j &#"    
Pu PG

 !
! G "u #u $u

Ñ


u     % &  u && 




   

      


 
 '  '  

(  
u   #""   #""
   )&     )& 

&u 
  
*
   & 
  

 
 %&' & 
 & +  '


 )     *    ' ' % %
&u 
& &  + u
P  & ' 

 

,u      dopo le prime 2 ore di vita, a riposo < 60


atti/min

     quasi esclusivamente addominale

&     respiro periodico

,u     dopo le prime 2


2--24h i valori si stabilizzano tra
20 e 60 batt/min
P  &  &  
 

Ñ-  

peso (g) a $""


./.0"a
./.0" ./$""a $""
./$""a

lunghezza (cm) a #
0"a
0" 12a #
12a

crf cranica (cm) a #


.0a
.0 .1a #
.1a

crf toracica (cm) a #


..a
.. .$a #
.$a
ACCRESCIMENTO E SVILUPPO DEI VARI
ORGANI ED APPARATI

j $$
    ' ÷÷   
'   ÷  '  ÷   
( $   ÷     
   % ÷  ÷!)
 
j      '&#&
÷  ' ÷÷     '  
#$ 
Ñ  
SVILUPPO PSICOMOTORIO:

j   "  




     



 ÷   * ' ÷
  
j   "           

  '     ÷    ÷ 
j D  "   ÷   


j J  " ÷   

 '÷   


   
j   " ÷÷     


j 3D  "    ÷  
j J  "  ÷        
  
j è  "    %  
O    
Riflessi neonatali
Õ Reazioni complesse automatiche destinate a regredire nei primi mesi di
vita secondo un ordine ben preciso

Õ La loro assenza o la loro persistenza oltre i normali termini è indice di


sofferenza neurologica

Riflesso di suzione: la stimolazione della parte


mediale delle labbra provoca protusione
labiale e movimenti di suzione Persiste fino
al 0-
0- mese

Riflesso tonico asimmetrico del collo: ruotando


il capo da un lato, si ha lƞestensione degli arti
verso cui la testa è ruotata e la flessione dei
controlaterali Scompare intorno al 5 5--6 mese
Riflesso di prensione o grasping: esercitando una
leggera flessione sul palmo della mano o sulla pianta
del piede, si provoca rispettivamente flessione delle dita
della mano e del piede Scompare al 2 2--3 mese

Riflesso della marcia automatica: Il neonato mantenuto


eretto con i piedi su di un piano dƞappoggio, tende a
presentare movimenti di marcia Scompare a 2 mesi

Riflesso di Moro: sollevato dal piano il capo e la parte


inferiore del tronco e facendola poi ricadere, si ha
lƞabduzione della braccia e lƞapertura delle mani, poi
flessione e adduzione delle braccia e lieve flessione del
tronco Scompare al 4- 4-5 mese
½   
  
Fenomeni fisiologici neonatali

Õ Emissione di meconio: entro le 24h

Õ Prima minzione: entro le 2


2--24h

Õ Calo ponderale:
0% nati a termine
5% nati pretermine
Ñ


 Progressiva riduzione di peso cui va incontro il neonato nei primi 5- 5-6
giorni di vita, dal 7°
7° inizia il recupero ed il peso della nascita viene
raggiunto entro il 5°
5° giorno di vita

2  
  se < 0% del peso alla nascita nel nato a termine
< 5% del peso alla nascita nati pretermine

3 Ñ u 
3  Ridotto apporto nutrizionale
3 2 Emissione di meconio
3 3 Disidratazione (ambiente,respirazione,
perspiratio insensibilis, urine)
3 4 Asportazione vernice caseosa
3 5 Essiccamento cordone ombelicale
Ñu 
&&



j 
&&

' &  
&u '
 
 

 u  u  




*.
u  u  


*.!!1'') +
      
  u 
  
 

j    

 u 
&//'  & $1

j       u


&// ' 
  

j 
    u
 

r

 
%
r & 

#"3
r   $34
5

"%.3
r ' 
   
$3  /

Ñ  


Fenomeni a carico dei genitali, delle ghiandole mammarie


e della cute, conseguenti alla presenza in circolo di
ormoni di origine materna e/o placentare, ma anche per
effetti endocrini neonatali da attivazione ipofisaria

   

um
'
um um '
um

6u
um '
um

6u!!


&&  

 

   '  
 mu 
  '  
 mu !!
  
  m  '  

um '
um
 m  

   

  
 



  
'  
 m 

 m  


 
 m mm  
mm 
 

Colorazione gialla della cute, delle mucose e delle sclere

  mii ici


Mcc ismii ici

Õ u&      
u  
 
 
„ massa globuli rossi/Kg peso
emivita globuli rossi
„ circolo entero-
entero-epatico
Õ       
u  
 

 

proteina Y e Z
Õ   u    
u 

u  
*DPG-deidrogenasi
*DPG-
*DPG--transferasi
*DPG
Õ      u

Õ      
    
ipossia dopo taglio funicolo ombelicale
ipoafflusso portale se PDA
2
2
   2 2 
22
2 

 2
22
2  
 2  22
2  
 
2
22
2

 

22 2

2
 
2

  
22
2
 2

  
22
2
 
 

Õ Interessa circa il 60% dei nati a termine ed lƞ80% dei pretermine


Õ Insorge in 2-
2-3 giornata di vita
Õ Raggiunge la sua massima intensita in 4-4-5 giornata
Õ Regredisce entro la prima settimana o allƞinizio della seconda


 

 
 

 
& *.
*.!!'!$"
$"!! !
  
+
 
 

Õ Comparsa dellƞittero nelle prime $1 ' 


Õ Incremento della bilirubinemia superiore a 0&)
) 
Õ —ilirubinemia indiretta superiore a #$/2&)
nei nati a
termine e a #0&)
in quelli pretermine
Õ —ilirubinemia diretta superiore a $&)

Õ Persistenza dellƞittero oltre #"  nel nato a termine e


oltre #1  nel pretermine
Õ Iperpigmentazione delle urine, per presenza di pigmenti biliari
Õ 


Õ u&  u  
u 
&

      
& &  

Õ 
        
 & G

7   & 
Õ 8   u  
   
 
 
PGÑ
7   &  %

 &
 
Ñ    
 & Ñ 
!! 99   
 & Ñ 

Õ 8    
 & 8u !
 & 8u !: 
 &  
(  u   Ñ
  
Ñ    
 u 

' 

Screening neonatali
  

Õ Prelievo di un campione di sangue, ottenuto per puntura del tallone
mediante una lancetta, adsorbito su una particolare carta da filtro
Õ Il prelievo deve essere eseguito tra il 3 ed il 5 giorno di vita, e non
oltre il 7, ed a avvenuta alimentazione (pretermine) per evitare falsi
positivi per la fenilchetonuria

Õ Ipotiroidismo    
Õ Fenilchetonuria     
Õ Fibrosi cistica    
Õ Emoglobinopatie
Õ Galattosemia
Õ Omocistinuria
Õ Sindrome adrenogenitale
Õ Tirosinemia
Õ Deficit di biotinidasi
Õ ƦƦƦƦ
j   
áO| Oá
j º       %  *
*
    ÷  *
  
÷ ÷÷  ÷ 


j ½   ÷   î     
     ÷   
   % #   
 
 
áO| Oá
º÷
      % 

 ! 
š# ! 

   
š  
!
š   ! 
!

# ! !   

š      
LESIONI DEL CUOIO CAPELLUTO E DEL CRANIO
  
 
V 
%  ÷%% ÷ 
÷       ÷  *
    ÷   +!÷ 
        ÷  *
     % ÷*
÷* , V * 
   +   
*   
          ÷
%     *    
 ÷ 
LESIONI DEL CUOIO CAPELLUTO E DEL CRANIO

w  


V  ) )  ÷ )
%   *-÷   ÷ 
 
       ÷  ÷ 
    ÷  ÷   !   ÷

÷  ÷  
  
÷  +!        ÷ ÷  
#$
       ÷
÷ 

  !   *    î
     ÷      ÷ 
  %    , V  
  
LESIONI DEL CUOIO CAPELLUTO E DEL CRANIO

j        


  ÷  ÷   
÷%%
j   
       
   ÷ º  V
     ÷  
 ÷   * 
 
EMORRAGIE INTRACRANICHE

+
  *     )
  ÷÷   
 
  ÷        
÷       
EMORRAGIE INTRACRANICHE

  
    

  
)    
 î÷     

    ÷  
  
     %  
!  
 +! 
% 
V  
EMORRAGIE INTRACRANICHE

  
  
  

  %   


  
÷*  *î    
 
 ÷    ÷ % 
.    )%    
  !         
     ÷ % ÷/ 
EMORRAGIE INTRACRANICHE

         ÷


 

 ÷  ½  


 ÷   !  
÷%%        #
**  
 ÷%  ÷%   
Lesioni dei nervi periferici

º %     ÷ ÷%%î


   

  ÷    
÷
   R ÷ ÷ ÷
÷
  î
Lesioni dei nervi periferici
j    
   ÷  
     ÷  ÷ 
        ÷÷  
       
j    
  ÷ & ÷ 
    +   V   -
) ÷  ÷0 ÷ V    
          
       ÷ ÷ 
÷ ÷  ÷    
   
 ÷   % 
j  
  w  ÷    ÷
 $     ÷
÷ %  -÷!  ÷
÷ %  ÷      !V   '
          ÷  ÷

 + 
 
 *V    
 
 #$÷    
j    
 w      
!   ÷% 1 ÷  
*           
÷ !  ÷  +   
          ÷      
! *      ! 
 ÷   ÷ 
    V ÷
½ratture ed ematomi
j ½RATTURA DELLA CLAVICOLA:

j V       



    
V     

        
 

 
          

       

  

    

j    

      

 
   
    


        
     
    
    

 |   
 
   
V
    V
   

  V
     

     
 
  
Ematoma del muscolo sternocleidomastoideo

O    
   
 
       
   
  
    
   

         

        

    
     

  
  
     
         
           

        !   
      
    

  
"          
   


  
—!
  

   


   
 
  w   

   
 
  w  
ADOLESCENZA
| ##$
 
 
j+ % ÷    ÷ 


 ÷÷    
j + %  ÷  ÷    % 
V  
j +!   *   )
 ÷ ÷ 

!


!

 
 



   !
 


(     !   
   ÷  !   
÷ !
 ë    

     
*     w     

      ½º  + 
*        

       ÷ 

    
 

  
   ÷  
   
 * 
 
  ÷     
 ÷      
         
 ÷
PUBERTA¶ MASCHILE

j2        


 

 è 

j|  è    


PUBERTA¶ MASCHILE

j
 — ! 
 ! 
R ÷ ÷
    
R
 ÷ 
Ñ    
R
PUBERTA¶ MASCHILE
j   
        
  
  

j 

Ñ ÷    
 )

PUBERTA¶ MASCHILE
j  !  !
# R ÷   
 
# R ÷ ÷ G
 * ÷ ÷ 
# . ÷   ÷    
# º    ÷   ÷  ÷ 
)  
# R ÷÷ ÷
* 
÷  
PUBERTA¶ MASCHILE
j 
! " ÷  

#         


# º        
# (        !  V
  w  
PUBERTA¶ MASCHILE
j !
   " ÷ 
   
  
  w     3 è 
PUBERTA¶ MASCHILE
j
 — ! 


# Ñ    *
# ½    
# ½     
# ½ ÷  

  
  

º ÷÷  ÷    î
îº     î
 ÷
3îº     î
Ñ    ÷
*

 

 ÷      
     ÷ 


÷ 
$îº        î
. V ÷  ) )
÷ )  º÷ ÷
     
 ÷
èîº       
+   V ÷  ÷  !  *
  V ÷    
     w   
  
Dîº       
  ÷  ÷      
  %   ÷
 
Ѻ ÷÷  ÷  î
îº     î
.    ÷    ÷
 
÷  %   % 
3îº         î
+   ÷ ÷  

 )

÷+ ÷   V)  


 
 
$îº         î
.   ÷ )
÷
     +    
   ÷  ÷ 
     ÷  
÷ 
èîº        
.      ÷ ÷ )

÷    + 


÷   V÷  )    
 ÷ 2$
Dîº  ë  
.
 *  

  
÷ 
 %  ÷ 
PUBERTA¶ ½##
.  %÷  î
j   ÷    
j º ÷
j    ÷ 
j    ÷  
j 3  

,   ÷%     


PUBERTA¶ FEMMINILE

j  — 
#      ' 

   ÷  ÷  $ 

# 
 ÷   
%      
PUBERTA¶ FEMMINILE

j 
 "  ÷ 
 
 ÷   ÷÷ 
  
.        ÷
 
     

 ÷÷4  


   ÷  
% 
*

÷4  ÷  ÷º 
—— 
    2 î
Rº ÷÷  ÷ —î
—îº    
   ÷   ÷
   % 
—3îº    
 ÷ ÷   
       ÷
 ÷  
$—îº     º
. !        
)* º ÷ % 
   
—èîº      
+!      %    
 ÷  *   ÷  ÷
  ÷
—Dîº   
º          
     ÷!  ÷  

 ÷ 
PUBERTA¶ FEMMINILE
 —
"  ÷
.        
  ÷  ÷
/  ÷
 î   ÷ 5
Ñ   ÷   ÷ ÷ 
% 
 

 
 
(   ÷ 
PUBERTA¶ FEMMINILE


! 
. ÷    ÷    
$6   # $ 
.  ÷÷    
Ñ      
    
/  *  
PUBERTA¶ FEMMINILE
!
 "     
  è 
3 D
   w
  

.          


 
#       
#    
# ÷    
 *  ÷  ÷ 7 &

 

(         ÷  Vw        


èè D 
D !
PUBERTA¶ FEMMINILE

 — ! ! 
j R ÷        
 ÷   ÷ 8
& 
j R ÷  ÷
  
% *

j R
 ÷  
j R
j           
%  
PUBERTA¶ FEMMINILE

 — ! 


j
   w  
j ½    î ÷ ÷
  
 5
j     

    !
PUBERTA¶ FEMMINILE
ANAMNESI
ANAMNESI

  

j     

j    w  
ANAMNESI
 


j  
 
j   
j  

j   
j   w    !
j   
ANAMNESI

 

j     
j         
 
j     
 
j         
ANAMNESI


   

j  
        

 !  
   
  "
ESAME OBIETTIVO
ESAME OBIETTIVO
 !
j 
j      !
j
w     !
j       !
j   %       V÷
  $ ÷ %  $
 ) %  & ÷
 
j + %    
   $9
*÷   #  ÷ ' 
%     ÷   
*÷  #  
 —  ! !



   

  
  w      
"
         
  
     
   
   

 

   
      
      
    "
!     #w  
    
 
 
 
      
     
  w   "
ESAME OBIETTIVO

 !!
j    
j  
  $
j     
 
  
ESAME OBIETTIVO

   !  
j  w      
 
 w !
j 
      
 —  ! !


!  
    w  
     "w    #
 w

       
              
    "
 

      


 

ww 


  !
     

      w   
       
 "
 —  ! !

!
 w 
  "% 

w   


   
 
   
       

    w  "    



    w     "
    
 w   
  
      "
w   
  
  
     
   
  w   
  
   "
 —  ! !




 
 w      
        
  
   
       
w       
 w 
   
   



     
   w 
 
   
  "   
 
         
"      
 
 D !
   
  
 
&   w  !
 
 "  è 
    "
   
   "
  
       
  w     
  

 
  
    
    
   "


î
    
 
    
 
    w  !"
  

  
 
 

   
       w 
  "
!   
     "
' w  
       
 
  w       
    "


    
   
w    
 
    
   

ww 
 
    w  

w  "
—

   


    

 w    
    
   
    
  !
    "  
  "   % 
       " %  w
"
     
  
 

 w  


ww   
 
w  
    "
  
       
    
      w       
 "
!   
 
    
  
 w         "

       


 
 
   "%    
       w  ! 
    

   
   "
      
 
     w    
 
w  "
    
u!    ÷  ÷ %   
   *÷÷ ÷ !*÷    
 
÷   
*    
  

, 
   V 
  %   ÷#
6  %       ÷

   ÷  6 ÷  ' 
 # 6   

    w    


 


è "
APPARATO RESPIRATORIO
½REQUENZA RESPIRATORIA

  !  
! 

,   $# : 

.%  # :

   #  #$ :

2 ÷:  # :$


APPARATO RESPIRATORIO
ISPEZIONE
j  
   
()  
 &   ( )!
       !
j   
  
w  !
j   
    
j   

APPARATO RESPIRATORIO
PERCUSSIONE
j      !
j    !


!
   
š       
  
 
š 
   
  
—  
š       w    
š  
     
     
š w   
APPARATO RESPIRATORIO
ASPETTO GENERALE
j
        !
j   w    !
j 
        !
j  
  
j  ww  
     
j   
   " "   

     w "  "
   !

 

ww    
    
     
     
   "  ww 

        


          
 
    "

   
  
J 
 J
   "
!    "
"  
    
è
D " w   

   
j  ' !
 
    V
    # 6 
÷
     î
6 ÷  '
j #6  '
j # 6  
APPARATO CARDIOVASCOLARE
POLSO
j     w 
  !

 !  ! — —!

 ! —   
* 
3D Dè
D3 J3
3 
APPARATO CARDIOVASCOLARE
 #$ #
j —  
 
j        "  
   
    w  !

R+ R.3,u
š ½ 
š . .     î
      % º   
    ÷  ÷ 
APPARATO CARDIOVASCOLARE

!
!
 

š 
 
    w  "
š          

w  
š       
   
  !
š    !
š 

š 
 
 
 
       
 
 "     

  

     "
   %      
w    #    
 

  "
  w 
   
       

 
 
   
     
   
  
3 "
  "

      w
   
 w    

      

 
 w    w "

       
   
   

   
     
   
w  
  
 w     
 
  
   w  #


     !"
 !
 
   
      
         w      
 
  
    w " 
      
!
  
  "
       
  
 
  
   

   
   ! 
 
 
       
      "
   
    w  "
 w    
 
  
 
 

    # w