Sei sulla pagina 1di 18

Lambdin 42

Pual
• Ad ogni verbo Piel corrisponde una
controparte passiva, chiamata Pual.
• Pual è caratterizzato, come il Piel, da un
raddoppiamento della seconda consonante
radicale.
• Il modello delle vocali è più o meno costante,
con u nella prima sillaba tematica e a (quando
non ridotta) nella seconda.
PIEL PUAL

‫ג ִּ ֵּדל‬ egli magnificò ‫ג ֻּ ַּדל‬ guddal egli fu magnificato

ׁ‫קש‬ ֵּ ּ ‫ִב‬
ִּ egli cercò ׁ‫קש‬ ַּ ּ ‫ב‬ ֻ buqqaš egli fu cercato

‫הלֵּל‬ ִ egli lodò ‫הלַּל‬ ֻ hullal egli fu lodato


• Le forme Pual non sono molto frequenti.
Ricorrono più spesso al participio, che
funziona come un passivo di quello del Piel:
Ptc Piel Ptc Pual

ְ ‫מבָרֵ ך‬
ְ ְ ‫ מְבֹרָ ך‬benedetto
essendo (essendo stato)

ֵּ ‫ב‬
ׁ‫קש‬ ַ ‫מ‬
ְ ָּ ֻ‫מב‬
ׁ‫קש‬ ְ cercato
essendo (essendo stato)
Pual verbo regolare: Pf
3m ‫ ג ֻּ ַּדל‬egli fu ּ ‫ג ֻּ ְּדלו‬
allevato/magnificato
3f ‫ג ֻּ ְּדלָה‬ ּ ‫ג ֻּ ְּדלו‬
2m ָ ּ ‫דל‬
‫ְת‬ ֫ ַּ ‫ג ֻּ ַּד‬ ‫ְתֶם‬ ּ ‫ג ֻּ ַּדל‬
2f ְ ּ ‫ג ֻּ ַּדל‬
‫ְת‬ ּ ‫ג ֻּ ַּדל‬
‫ְתֶן‬
1 ‫ֻל ְּתִי‬
ּ‫גד‬ ֻּ ַּ ‫ַּד‬
ַּ ‫דג‬ ּ ‫דלְנו‬֫ ַּ ‫ג ֻּ ַּד‬
‫‪Pual verbo regolare: Impf e Ptc.‬‬
‫‪3m‬‬ ‫יְג ֻ ַּדל‬ ‫‪egli sarà allevato‬‬ ‫יְג ֻ ְּדלו ּ‬
‫‪3f‬‬ ‫תג ֻ ַּדל‬ ‫ְּ‬ ‫דלְנ ָה‬ ‫תג ֻ ַּד ַּ ֫‬‫ְּ‬
‫‪2m‬‬ ‫תג ֻ ַּדל‬ ‫ְּ‬ ‫תג ֻ ְּדלו ּ‬ ‫ְּ‬
‫‪2f‬‬ ‫ּתְג ֻ ְּדלִי‬ ‫דלְנ ָה‬ ‫ְּ‬
‫תג ֻ ַּד ַּ ֫‬
‫‪1‬‬ ‫אֲג ֻ ַּדל‬ ‫נְג ֻ ַּדל‬

‫‪Ptc.‬‬ ‫‪singolare‬‬ ‫‪plurale‬‬


‫‪m‬‬ ‫מג ֻ ָּדל‬ ‫ְ‬ ‫מג ֻ ָּדלִים‬‫ְ‬
‫‪f‬‬ ‫דלֶת‬ ‫מג ֻ ֶּ ֫‬‫מג ֻ ָּדלָה‪ְ /‬‬
‫ְ‬ ‫מג ֻ ָּדלו ֹת‬ ‫ְ‬
Pual II-Gutt.: Pf
(allungamento compensatorio di u in ō)
3m ְ ‫ ב ּ ֹרַ ך‬egli fu benedetto ּ ‫ב ּ ֹרְ כו‬
3f ‫ב ּ ֹרְ כ ָה‬ ּ ‫ב ּ ֹרְ כו‬
2m ָ ּ ‫ב ּ ֹ ַרַר֫ כ‬
‫ְת‬ ‫ב ּ ֹרַ כ ְּתֶם‬
2f ‫ְת‬ְ ּ ‫ב ּ ֹ רַ כ‬ ‫ב ּ ֹרַ כ ְֶּתֶּן‬
1 ‫תִי‬ּ ‫כ‬
ְ ֫‫ב ּ ֹ ַר‬ ּ ‫ב ּ ֹרַ ַר֫כ ְנו‬
‫‪Pual II-Gutt. : Impf e Ptc.‬‬
‫)̄‪(allungamento compensatorio di u in o‬‬
‫‪3m‬‬ ‫י ְב ֹרַ ך ְ‬ ‫י ְב ֹרְ כו ּ‬
‫‪3f‬‬ ‫תב ֹרַ ך ְ‬ ‫ְּ‬ ‫תב ֹ ַרַר֫כ ְנ ָה‬ ‫ְּ‬
‫‪2m‬‬ ‫תב ֹרַ ך ְ‬ ‫ְּ‬ ‫תב ֹרְ כו ּ‬ ‫ְּ‬
‫‪2f‬‬ ‫תב ֹרְ כִי‬ ‫ְּ‬ ‫תב ֹ ַרַר֫כ ְנ ָה‬ ‫ְּ‬
‫‪1‬‬ ‫אֲב ֹרַ ך ְ‬ ‫נ ְב ֹרַ ך ְ‬

‫‪Ptc.‬‬ ‫‪singolare‬‬ ‫‪plurale‬‬


‫‪m‬‬ ‫מְב ֹ רָך ְ‬ ‫מְב ֹ רָכ ִים‬
‫‪f‬‬ ‫מב ֹרֶ ֫כֶת‬
‫מב ֹ רָכ ָה‪ְ /‬‬
‫ְ‬ ‫מב ֹ רָכו ֹת‬‫ְ‬
Pual III-Aleph: Pf
(allungamento della vocale finale in ā)
3m ‫מלָּא‬
ֻ fu riempito/pieno ּ ‫מלְּאו‬ ֻ
3f ‫ל ּאָה‬ ְ ‫מ‬ ֻ ּ ‫מלְּאו‬ ֻ
2m ‫ת‬
ָ ‫לֵא‬ ּ֫ ‫ל‬ֵּ ‫מ‬ ֻ ‫מלֵּאתֶם‬ ֻ
2f ‫ת‬ְ ‫מלֵּא‬ ֻ ‫מלֵּאתֶן‬ ֻ
1 ‫לֵ֫אתִי‬ּ ‫מ‬ ֻ ּ ‫לֵאנו‬
ּ֫ ‫ל‬
ֵּ ‫מ‬ ֻ
Pual III-Aleph: Impf e Ptc.
(allungamento della vocale finale)
3m ‫מלָּא‬ ֻ ְ‫י‬ ּ ‫מלְּאו‬ ֻ ְ‫י‬
3f ‫מלָּא‬ ֻ ‫ת‬ ְּ ‫לֶאנ ָה‬ ּ ֫ ‫מ ֶּל‬ ֻ ‫ת‬ְּ
2m ‫מלָּא‬ ֻ ‫ת‬ ְּ ּ ‫מלְּאו‬ ֻ ‫ת‬ ְּ
2f ּ ‫מ‬
‫לְאִי‬ ְּ
ֻ ‫ת‬ ‫לֶאנ ָה‬ ּ ֫ ‫מ ֶּל‬ ְּ
ֻ ‫ת‬
1 ‫מלָּא‬ ֻ ֲ‫א‬ ‫מלָּא‬ֻ ְ‫נ‬

Ptc. singolare plurale


m ‫מלָּא‬ֻ ‫מ‬ְ ‫ל ּאִים‬ָ ‫מ‬ֻ ְ‫מ‬
f ‫ל ּאָה‬ָ ‫מ‬ ֻ ְ‫מ‬ ּ ‫מ‬
‫לָאו ֹת‬ ֻ ‫מ‬ְ
‫‪Pual III-Hē: Pf‬‬
‫‪3m‬‬ ‫עֻנ ָּה‬ ‫‪fu oppresso‬‬ ‫עֻנּו ּ‬
‫‪3f‬‬ ‫עֻנ ְ ּתָה‬ ‫עֻנּו ּ‬
‫‪2m‬‬ ‫עֻנ ֵּנ ֵ ּ֫ י ָ‬
‫ת‬ ‫עֻנ ֵּיתֶם‬
‫‪2f‬‬ ‫עֻנ ֵ ּ֫ית‬ ‫עֻנ ֵּיתֶן‬
‫‪1‬‬ ‫עֻנ ֵ ּ֫יתִי‬ ‫עֻנ ּנ ֵ ֵּ֫ינו ּ‬
‫‪Pual III-Hē: Impf e Ptc.‬‬
‫‪3m‬‬ ‫יְעֻנ ֶּה‬ ‫יְעֻנּו ּ‬
‫‪3f‬‬ ‫תעֻנ ֶּה‬ ‫ְּ‬ ‫תעֻנ ֶ ּנ ֶ ּ֫ינ ָה‬
‫ְּ‬
‫‪2m‬‬ ‫תעֻנ ֶּה‬ ‫ְּ‬ ‫תעֻנּו ּ‬ ‫ְּ‬
‫‪2f‬‬ ‫תעֻנ ִּי‬
‫ְּ‬ ‫תעֻנ ֶ ּנ ֶ ּ֫ינ ָה‬
‫ְּ‬
‫‪1‬‬ ‫אֲעֻנ ֶּה‬ ‫נְעֻנ ֶּה‬

‫‪Ptc.‬‬ ‫‪singolare‬‬ ‫‪plurale‬‬


‫‪m‬‬ ‫מעֻנ ֶּה‬
‫ְ‬ ‫מעֻנ ִ ּים‬ ‫ְ‬
‫‪f‬‬ ‫מעֻנ ָּה‬ ‫ְ‬ ‫מעֻנּו ֹת‬‫ְ‬
Osservazioni
• sporadicamente si trova o al posto di u nella
prima sillaba tematica; es. ‫ ּכָּסּו‬kossû (essi
furono coperti).
• Il passivo espresso dal Pual non ha il
complemento d’agente:
‫ ֻסּפַר לֹו הַּדָ בָר‬La questione gli fu riferita.
• Poiché ciò corrisponde semanticamente ad un
verbo attivo con un soggetto indefinito
(qualcuno, si…, essi), il verbo può essere
seguito (in modo “sgrammaticato”) da un
oggetto con ‫אֶת־‬:
‫ֻסּפַר לֹו אֶת־הַּדָ בָר‬
Gli si riferì la questione./Qualcuno gli riferì la
questione.
• E’ peculiare ai verbi passivi una costruzione in
cui una preposizione è omessa davanti ad un
sostantivo di specificazione:
‫  ֶהה ִָרים צֵל ֻּכּסּו‬
Le montagne furono coperte con un ombra.
Proclisi
Alcuni tipi di parole stanno in una relazione
sintatticamente congiuntiva. Qualunque parola che
si trovi in questo stato può essere resa proclitica
rispetto a quella che segue. La proclisi è segnalata
dal maqqēp̄ e ricorre più o meno di regola per le
preposizioni monosillabiche e le particelle ,‫ עַל־‬,‫אֶל־‬
‫ פֶן־‬,‫ אִם־‬,‫ מִן־‬,‫ עִם־‬,‫ עַד־‬e ‫( ַאל־‬negativo).
• Esempi di altri tipi di parole in proclisi sono:

‫ ל ֹא־י ָסוּר‬egli non partirà


‫ ֲאשֶׁר־נָתַן־לִי‬che egli diede a me
‫ כִּי־יָשִׁית‬che egli stava mettendo
‫מצָא־חֵן‬ ְ ִ ‫ נ‬noi troveremo favore
ּ ‫תנו‬
ָ֫ ‫ קְנ ֵה־א ָֹת‬compraci
‫ יֵשְׁבוּ־נ ָא‬che risiedano
• I soli cambiamenti vocalici importanti davanti
al maqqēp̄ sono ē → e e ō → o nella sillaba
finale di molte parole:

‫ י ִ ּתֶן־לִי‬- egli mi darà


‫ שְׁמָר־נ ָא‬- osserva