Sei sulla pagina 1di 19

Alcool e Pronto Soccorso

A. Morichetti
U.O.C. Pronto Soccorso e Medicina d’Urgenza
Osp. Macerata
Alcool e Pronto Soccorso

• Cambiamento negli stili e nelle modalità


di consumo
• Modello anglosassone
• Meno danni di organo, più problemi
correlati
• Il problema più importante è il trauma
Alcool e Pronto Soccorso

• In P.S. i problemi correlati ad alcool sono 3


volte più frequenti che nell’ambito delle cure
primarie
• la forte correlazione con l’evento (malattia o
trauma) facilita la presa di coscienza del
problema e può essere un momento
educativo importante
Alcool e Pronto Soccorso
INTOSSICAZIONE ACUTA
Sintomatologia variabile e solo parzialmente
correlata con il livello ematico di etanolo:

• tolleranza
• condizioni generali
• contemporanea assunzione di altre sostanze
(ero, cannabis, amfetamine, psicofarmaci,
ecstasy, etc)
• stato psicologico e situazione ambientale e
sociale
• differenze legate al sesso e individuali
grado di intossicazione e
tasso alcolemico
 0,25 g/l disinibizione
 0,5 g/l impaccio motorio e incoerenza logica
 1 g/l evidenti disturbi dell’equilibrio e della
marcia
• 2,5 g/l confusione, torpore sino allo stupore
 4 g/l coma sino alla morte

Per il fenomeno della tolleranza questa correlazione


non è valida negli etilisti cronici nei quali è frequente
riscontrare livelli elevati di alcoolemia senza segni
grossolani di ubriachezza.
INTOSSICAZIONE ACUTA
ASPETTI CLINICI
• Etilismo acuto semplice: euforia, modificazione
dell’umore, disinibizione con senso di benessere,
logorroico; già presenti alterazioni della coordinazione
motoria, delle funzioni sensoriali e dei riflessi
• Etilismo acuto eccito-motorio: prevalgono agitazione
psico-motoria, aggressività. Il soggetto tende all’iperattività,
ha scarso autocontrollo, presenta loquacità anormale con
riduzione della capacità critica e del giudizio e irritabilità
• Etilismo acuto maniacale: prevale l’ipertono dell’umore
con verbosità e idee di grandezza
• Etilismo acuto depressivo: l’umore è depresso;Il rischio di
suicidio è spesso presente nell’etilismo in chi è già
portatore di una sindrome depressiva
• Etilismo acuto delirante: idee deliranti, aspetti di franca
psicosi acuta
Intossicazione acuta grave
coma alcolico
• Coma armonico ipo-arefflessico
• Miosi, bradipnea, ipotermia, iniezione
congiuntivale
• Alitosi
• respiro stertoroso
• tachicardia
• stato di shock
• chetoacidosi alcolica
• incontinenza sfinteriale
Intossicazione acuta grave
coma alcolico
diagnosi differenziale

• Intossicazione o cointossicazione con


altre sostanze o farmaci
• Traumi non evidenti, specie intracranici
• Emorragie cerebrali spontanee
• Infezioni
Intossicazione acuta grave
coma alcolico
complicanze
• Ipotermia
• Rabdomiolisi
• Disordini elettrolitici ed acido-basici
• Emorragie gastrointestinali
INTOSSICAZIONE ACUTA
TERAPIA
• Sorveglianza
• Sedazione con BDZ
• Soluzioni glucosate + complesso B
• Correzione squilibri idroelettrolitici
• Supporto ventilatorio
ALCOOL E VIOLENZA IN PRONTO
SOCCORSO
• Episodi di violenza verbale e fisica sono
frequenti e spesso causano lesioni agli
operatori
• Intossicazione (prevalentemente da
alcool) e disturbi del carattere sono le 2
cause scatenanti più frequenti
PROTOCOLLO PAZIENTE VIOLENTO
INFERMIERE ACCOGLIENZA
RICONOSCIMENTO ALTRI INFERMIERI
ALTRI SANITARI

MESSA IN ALLERTA

PRESENZA DI TUTTI GLI OPERATORI


MESSA IN ATTO PROVVEDIMENTI NECESSARI
EVENTUALE RICOVERO PSICHIATRIA TOLENTINO
Alcool e trauma

• Correlato fino al 30% dei traumi della


strada nei paesi industrializzati
• Aumento di 5 volte del rischio di
incidenti stradali con livelli di 0.5 gr/l
• In Italia sottostima correlata a problemi
medico-legali
Alcool e trauma
ITALIA
Indagine in un P.S. con 50000 accessi

• Campione di 4637 pz>14 aa


• Indagati 2383 pz
• Alcoolemia >50 mg nel 18.1%
Alcool e trauma
correlazione positiva con:
• sesso maschile
• Giovane età
• Notte
• Notte durante week-end
• Gravità del trauma (NISS)
• Mancato riconoscimento lesioni
Intossicazione acuta e Codice
della Strada
• Il Nuovo codice della strada, in vigore dal 1/1/2003
ha ridotto a 0.5 il tasso alcoolemico consentito ed ha
esteso la possibilità di controllo anche in assenza di
incidente sulla base di rilievi “clinici”
• Il medico di Pronto Soccorso può essere chiamato
dalla A,G. ad una certificazione dello stato
psicofisico del conducente
• Il prelievo ematico per alcoolemia può essere
eseguito solo in presenza di consenso informato
Alcool e cadute
Attenzione nelle cadute ripetute in donne
anziane.
STRUMENTI UTILI:
• Anamnesi e Esame obiettivo
• Riscontro dai familiari
• Gamma-GT e MCV
• Test cartacei (CAGE, MAST,MALT)
SINDROME DA ASTINENZA ALCOLICA

• esclusivamente in etilisti cronici, sempre


rivelatrice di uno stato di dipendenza
• I fattori scatenanti sono quelli che provocano una
brusca astinenza: malattie infettive intercorrenti,
traumi o fratture, interventi chirurgici
• insorgenza dopo ore/ 3-4 giorni dalla astensione
volontaria o forzosa dell’assunzione di alcol
SINDROME DA ASTINENZA ALCOLICA
aspetti clinici
• minore: tremori, sudorazione, ansia e insonnia,
tachicardia, ipertensione, nausea e vomito
• episodi convulsivi generalizzati a tipo di grande
male
• Delirium Tremens: allucinazioni visive e
acustiche (tipiche le microzoopsie spiacevoli),
stato confusionale allucinatorio con intensa
agitazione psicomotoria, ipertermia, turbe
vascolari, disidratazione e gravi squilibri idro-
elettrolitici, complicanze infettive, mortalità 2%-
5%.