Sei sulla pagina 1di 3

Suggerimenti al paziente Carcano Marco (Milano, 19-05-1964) sulla profilassi del litio e sui sintomi predittori della depressione-euforia

(disturbo ciclotimico). I sali di litio sono uno stabilizzatore in grado di controllare alcune condizioni mentali caratterizzate da ampie e spesso invalidanti oscillazioni dellumore derivanti da mancati equilibri nei neurotrasmettitori cerebrali e da pregressi familiari (madre del paziente). Tali condizioni sono definite in termini medici come spettro del disturbo bipolare. La maggior parte delle persone con tale patologia, a volte ignare per anni (diagnosi differenziali sbagliate), fanno esperienza di episodi ricorrenti sia di depressione, sia di euforia di media intensita'. L'euforia (sintomi predittori): una condizione durante la quale lumore del paziente passa dallo stato normale ad un livello di media iperattivazione, spesso caratterizzata da sentimenti di esaltazione, espansivit; durante tale stato si manifesta insonnia, si parla ininterrottamente o molto rapidamente (logorrea). Ci si nutre male (abuso di tranquillanti e alcool) e si hanno pensieri accelerati a tal punto da causare la perdita della capacit di sintesi. Pu diventare difficile per l'interlocutore, ad esempio, capire che cosa il paziente dica dato il grado di estrema accelerazione dei processi mentali. Talvolta poi decisioni scaturite da riflessioni poco o per nulla ponderate (vulnerabilita' della sfera della volonta') possono determinare comportamenti con conseguenze a livello finanziario, sociale, lavorativo specialmente in dinamiche conflittuali connotate da forti pressioni di agenti esterni qualsiasi. La depressione (sintomi predittori): una condizione in cui lumore del paziente passa dallo stato di normalit allo stato di melanconia (gi di morale, tristezza, abbattimento).

Pu esperire disturbi del sonno, alterazioni dellappetito e del desiderio sessuale, calo del livello di energia (astenia), aumento della tendenza a preoccuparsi (temperamento depressivo), diminuzione dellinteresse per le attivit abituali, perdita della capacit di sperimentare il piacere, e difficolt nella memoria e concentrazione. Portare a termine relazioni interpersonali (lavorative,relazionali,personali) pu divenire difficile anche se il livello cognitivo rimane intatto. I test del sangue sono necessari: perch consentono al medico di monitorare il livello di stabilizzatore dellumore presente in circolo (litiemia) e quindi la disponibilit del farmaco in tutti i tessuti del corpo (esame eterocitario). Un livello troppo basso nel sangue non efficace nella stabilizzazione delle oscillazioni dellumore, mentre un livello troppo elevato pu condurre ad effetti collaterali anche seri (reni,tiroide,cuore). Il dosaggio nel sangue dello stabilizzatore dellumore terapeutico per il paziente nell'intervallo compreso tra 0,4 e 0.6 milliequivalenti per litro (mEq/l). Molti sono i motivi di questo diverso approccio terapeutico: in primo luogo, lo stabilizzatore dellumore (litio) facilmente misurabile nel sangue. In secondo luogo, una data dose di farmaco viene utilizzata in maniera differente dallorganismo di individui diversi a seconda delle variazioni nellassorbimento in circolo, nella distribuzione nei tessuti e nella eliminazione (diuresi). Di conseguenza la stessa dose orale di farmaco pu produrre livelli nel sangue del tutto differenti da soggetto a soggetto. Infine, la conoscenza da parte del medico del proprio paziente del livello di farmaco nel sangue lo aiuta ad adattare il dosaggio allo scopo di evitare la tossicit mantenendo lefficacia terapeutica. Questo significa infatti che linterruzione della loro assunzione pu incrementare la probabilit di ricaduta in episodi depressivi ciclotimici. La funzione di controllo pi che di cura dello spettro del disturbo bipolare mediante farmaci specifici veramente una pratica clinica molto comune. Un esempio ben noto rappresentato dalluso dellinsulina nel controllo di certe forme di diabete. Linsulina non cura in modo definitivo la malattia diabetica, ma aiuta a controllarne i sintomi cos che il paziente diabetico pu vivere una vita pi normale. Se linsulina viene interrotta i sintomi della malattia sottosoglia ricompaiono. Tuttavia la psicoterapia sarebbe di ausilio alla terapia farmacologica.