Sei sulla pagina 1di 5

Dott.

ssa Claudia Sangirardi Specialista in Microbiologia e Virologia, Biologa Nutrizionista

Sig. LUCA PARENTI 23 MAGGIO 2011 SCHEMA DI DIETA OLOPROTEICA (PER SOGGETTI CON PESO IDEALE> 65KG) COLAZIONE
1,5 misurini(13,5gr) DI INTEGRATORE AMMINOACIDICO PROTEICO sciolto in una tazza di acqua tiepida o a temperatura ambiente

PASTO a base di alimenti da consumare una volta al giorno (preferibilmente a PRANZO)


a) Manzo magro (fesa, sottofesa, girello, noce), vitello, coniglio magro, petto di pollo, fesa di tacchino, filetto di maiale magro, baccal ammollato**,stoccafisso ammollato**, orata:gr ___290____ Oppure: b) Alici**,sarde**, sgombro**, salmone selvaggio**, aragosta, gamberi, luccio, merluzzo**, palombo, rombo, tonno**, sogliola, spigola, cernia, dentice: gr __360__ Oppure: c) Seppie: gr _435_ d) calamari :gr __510_ e) polipi :gr __610__ Oppure: f) bresaola: gr __192_ g) tonno al naturale sgocciolato *, salmone affumicato**: gr __244_ (Gli alimenti contrassegnati con 1 asterisco * vanno consumati una sola volta a settimana; gli alimenti contrassegnati con 2 asterischi ** vanno consumati pi volte a settimana) Aggiungere verdure: agretti, bietola, broccoli di rapa, broccoli, carciofi, cardi *, cavolfiore, cetrioli *, cicoria *, finocchi *, fiori di zucca *, funghi, indivia, insalata riccia, lattuga, melanzane, pomodori da insalata, radicchio, rape, ravanelli, scarola, sedano, spinaci, verza, zucchine * :gr __250__ (le verdure contrassegnate con lasterisco * possono essere consumate a volont) Condire con olio extravergine di oliva : 2 cucchiaini

PASTO A BASE DI AMMINOACIDI da consumare a CENA (preferibilmente)


2,5 misurini( 27gr ) DI INTEGRATORE AMMINOACIDICO PROTEICO sciolto in una tazza di acqua tiepida o a temperatura ambiente Aggiungere verdure: agretti, bietola, broccoli di rapa, broccoli, carciofi, cardi *, cavolfiore, cetrioli *, cicoria *, finocchi *, fiori di zucca *, funghi, indivia, insalata riccia,

Dott.ssa Claudia Sangirardi Specialista in Microbiologia e Virologia, Biologa Nutrizionista lattuga, melanzane, pomodori da insalata, radicchio, rape, ravanelli, scarola, sedano, spinaci, verza, zucchine * :gr __250__ (le verdure contrassegnate con lasterisco * possono essere consumate a volont) Condire con olio extravergine di oliva : 1 cucchiaini Durante la giornata possibile consumare un flaconcino di ACTIMEL 0,1% bianco oppure alla frutta in uno degli intervalli oppure prima di andare a dormire. CONSIGLI IN CASO DI: COSTIPAZIONE: bisogna aumentare la quantit di verdure ed acqua, oltre alla prescrizione di un lassativo emolliente (es. Panetti di Mannite) FAME: aumentare la quantit di verdure permesse e bere spesso bicchieri dacqua, controllando sempre di non assumere alimenti zuccherini MAL DI TESTA: presente in genere solo nei primi 3 giorni ALITO ACETONICO: provocato dallacetone, vuol dire che la cura sta procedendo correttamente; utilizzare per neutralizzare il cattivo odore uno spray orale alla clorofilla. PERDITA DI PESO INFERIORE RISPETTO ALLE PREVISIONI: se tutto viene eseguito correttamente, la perdita di peso pu essere ritardato nelle donne in fase mestruale VERTIGINI O LIPOTIMIE O IPOTENSIONEORTOSTATICA: si possono verificare per carenza di sodio, importante aggiungere un pizzico di sale marino integrale o tipo NOVOSAL alle verdure. CRAMPI MUSCOLARI, EXTRASISTOLI, PALPITAZIONI: sono dovuti a carenza di potassio e/o magnesio e/o calcio. Ricordare di prendere sempre gli integratori di Sali minerali. LA DIETA PROTEICA SECONDO BLACKBURN DEVE ESSERE PRESCRITTA

OBBLIGATORIAMENTE DAL MEDICO O DAL BIOLOGO NUTRIZIONISTA, IL QUALE E LUNICO IN GRADO DI POTER VALUTARE, IN SEGUITO A VISITA E ALLA VERIFICA DI ALCUNI ESAMI EMATOCHIMICI, LE INDICAZIONI E LE CONTROINDICAZIONI.

Dott.ssa Claudia Sangirardi


SI RICEVE PER APPUNTAMENTO studio via nitti 97:Tel 099/4540728 CEL. 328/6152761 E-MAIL: claudiasangi@hotmail.com studio via pupino 3 Tel.099/4533159 (c/o studio del Dott.Mazza 1 piano)

Dott.ssa Claudia Sangirardi Specialista in Microbiologia e Virologia, Biologa Nutrizionista

CONSENSO INFORMATO DIETA OLOPROTEICA COGNOME E NOME______________________________________________ LUOGO E DATA DI NASCITA______________________________________ La dieta oloproteica una dieta a bassissimo contenuto calorico (VLCD) ad esclusivo indirizzo medico. Essa inserita in un protocollo articolato in 3 fasi. 1. FASE 1 DIETA OLOPROTEICA a bassissimo contenuto di calorie (VLCD < 500kcal)(durata rigorosa di 21 giorni) La dieta costituita da: Contenuto glucidico inferiore ai 30gr Contenuto lipidico inferiore ai 20gr (grassi mono e polinsaturi) Integrazione normoproteica con alimenti proteici ed integratore di altissima qualit (1,4gr per Kg di peso ideale) Integrazione vitaminica, di sali minerali alcalinizzanti, di drenanti e altre sostanze metaboliche contenute negli integratori 2. FASE 2 DIETA DISSOCIATA INTEGRATA che permette la reintroduzione graduale di tutti alimenti, con modifiche quantitative (aumento progressivo delle calorie) e qualitative (reintroduzione progressiva dei glucidi). Questa fase ha una durata doppia rispetto alla fase 1 (42 giorni) ed il suo obbiettivo quello del miglioramento e consolidamento dei risultati ottenuti dopo un ciclo di Dieta Oloproteica. Tale dieta caratterizzata da una integrazione proteica di alta qualit e sostanze fitoterapiche ad attivit drenante. 3. FASE 3 DIETA MONOPIATTO DI TIPO MEDITERRANEO che ha lo scopo di evitare una ripresa del peso,migliorare lo stato di salute ed educare il cliente ad una corretta alimentazione. PREMESSO CHE:

Dott.ssa Claudia Sangirardi Specialista in Microbiologia e Virologia, Biologa Nutrizionista

1. Sono cosciente che mia responsabilit seguire attentamente e scrupolosamente le istruzioni non modificando in alcun particolare le prescrizioni del nutrizionista 2. In particolare mi impegno formalmente a seguire senza alcuna eccezione le prescrizioni dietetiche e ad assumere con precisione e puntualit tutti gli integratori prescritti, poich solo in tal modo il protocollo dietetico assumer i requisiti di sicurezza 3. Attuer, cos come prescritto dal nutrizionista, un programma di attivit fisica che in ogni caso durante la Dieta Oloproteica sar esclusivamente di tipo aerobico. 4. Mi impegno formalmente a riferire al nutrizionista ogni problema significativo che possa essere collegato al mio programma dimagrante. 5. Sono consapevole del fatto che il fine del programma il dimagrimento ed il mantenimento del peso 6. Sono a conoscenza che esistono altri modi e procedure che mi possono assistere nel desiderio di dimagrimento senza luso di una dieta oloproteica ( dieta VLCD a bassisimo contenuto calorico) 7. Questo consenso dato con la consapevolezza che una Dieta Oloproteica (VLCD) ,in particolare se non attuato con precisione il protocollo terapeutico, pu comportare dei rischi; di essi i pi comuni includono: Vertigini, ipotensione ortostatica, nausea, tachicardia Affaticamento (stanchezza) Stipsi (stitichezza) Mal di testa Crampi muscolari, palpitazioni Alitosi 8. Sono consapevole che il sovrappeso o lobesit pu causare ipertensione, diabete, malattie cardiovascolari; so che questi rischi possono essere modesti, ma possono peggiorare se continuo ad aumentare di peso 9. Sono consapevole che molto del successo dipender dalla mia capacit di seguire il programma e che per mantenere il peso raggiunto dovr fare regolare attivit fisica e modificare il mio stile di vita

Dott.ssa Claudia Sangirardi Specialista in Microbiologia e Virologia, Biologa Nutrizionista

CONSENSO Ho letto e pienamente compreso questo consenso informato, so che non dovrei firmarlo se tutto ci che contiene non mi stato spiegato e ogni mia domanda non stata risolta in modo soddisfacente. Sono stato invitata a prendermi tutto il tempo necessario per leggere e comprendere questo consenso e parlare con il nutrizionista riguardo ai rischi associati al trattamento con la dieta Oloproteica. Sono stato sollecitato a porre qualsiasi domanda circa vantaggi, svantaggi e rischi della dieta oloproteica prima di firmare il consenso. Dopo essere stata adeguatamente informata, acconsento ad intraprendere la dieta oloproteica.

Data_______________Firma del cliente____________________

Dopo aver incoraggiato il cliente a porre qualsiasi domanda su questo consenso e aver risposto a tutti i quesiti che mi ha posto ritengo che il cliente sia stato adeguatamente informato riguardo ai benefici e ai rischi associati con la dieta oloproteica (VLCD)

Data_______________Firma del Nutrizionista_______________