Sei sulla pagina 1di 105

http://www.amazon.com/Nutrition-Physical-Degeneration-WestonAndrew/dp/0879838167/ref=sr_1_1?

s=books&ie=UTF8&qid=1375296616&sr=1-1

Negli anni 30 il medico dentista Weston A. Price ha girato il mondo allo scopo di scoprire quali fossero le diete pi nutrienti, ed ci ha fornito un resoconto nel libro: LA NUTRIZIONE E LA DEGENARAZIONE FISICA - Una comparazione delle diete primitive e moderne e dei loro effetti

Egli ha visitato le popolazioni che vivevano isolate, lontane dalla civilt occidentale e dai suoi cibi fatti di farina raffinata, zucchero e frutta e verdura in scatola, come gli svizzeri della Vallata di Loetschental.

In particolare la popolazione di Loetschental viveva di mucche che pascolavano liberamente (da cui ricavavano burro, latte, formaggio e carne una volta alla settimana) e PANE DI SEGALE INTEGRALE MACINATO A PIETRA.

La salute di questi valligiani era eccellente, la carie era un fenomeno pressoch sconosciuto, le arcate dentali non presentavano deformazione alcuna (assenza di problemi di ortodonzia).

Non si registravano casi di bambini ritardati n vi si trovavano persone con comportamenti violenti o asociali. In quella valle non cerano n dottori n guardie, perch non ce nera bisogno.

Tutto il contrario di quanto succedeva nelle vallate pi facilmente raggiungibili dal mondo moderno e dai suoi cibi, laddove erano frequenti i casi di carie, tubercolosi, arcate dentarie deformate, denti affollati e sporgenti, malattie degenerative.

La stessa cosa succede con gli eschimesi che preservano le tradizionali abitudini alimentari incentrate sulla caccia, sulla pesca e sulla raccolta. Essi preservano grande forza fisica, eccellente salute, dentature e arcate dentali perfette.

Mentre gli eschimesi che si sono abituati a mangiare la dieta moderna presentano carie, problemi ortodontici, malattie degenerative (per non parlare di tutta una serie di altri problemi di salute e dellalta mortalit infantile).

E la stessa storia si ripete con tutte le altre popolazioni studiate dal dottor Price (nella foto indiani in ottima salute, con ottime dentature e perfette arcate dentarie).

Col consumo dei cibi moderni la carie diventa diffusissima, insorgono le malattie degenerative e, nella generazione successiva, anche i problemi ortodontici (denti affollati, denti sporgenti, conformazioni facciali anormali, narici poco sviluppate che a volte costringono a respirare dalla bocca).

Nelle popolazioni indigene, dopo ladozione dellalimentazione moderna, si manifestano improvvisamente anche deformit delle strutture ossee.

I risultati dellalimentazione naturale: frutta e verdura raccolta e consumata fresca, cereali integrali macinati e cotti poco dopo lavvenuta macinazione, latte e carne di animali allevati che si nutrono del loro cibo naturale, cacciagione, pesce e frutti di mare appena pescati.

I risultati dellalimentazione moderna: farina raffinata e macinata molto tempo prima di essere consumata, cibi zuccherati, frutta e verdura in scatola (per non parlare delle altre cose che si mangiano al giorno doggi: latte pastorizzato e scremato, alimenti confezionati e cotti molto tempo prima di essere mangiati, bibite dolcificate etc.)

Sono disponibili on line alcuni articoli che riassumono le informazioni raccolte nel libro del dottor Price e che contengono alcuni passaggi del libro tradotti in italiano:
http://scienzamarcia.blogspot.com/2013/09/i-risultati-dellindagine-deldottor.html http://scienzamarcia.blogspot.com/2013/08/la-perfezione-fisica-e-mentaledegli.html http://scienzamarcia.blogspot.com/2013/08/la-degenerazione-della-saluteumana.html http://scienzamarcia.blogspot.com/2013/08/6-medici-testimoniano-ladegenerazione.html

http://www.plosone.org/article/info%3Adoi%2F10.1371%2Fjournal.pone.0076632

Validit degli studi nutrizionistici compiuti dal ministero della salute degli Stati Uniti tra il 1971 e il 2010

I dati raccolti nel corso di 39 anni non sono fisiologicamente plausibili

http://www.amazon.com/Management-Celiac-Disease-SidneyValentine/dp/1258196212/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1379693442 &sr=1-1&keywords=haas+Sidney+V

Nel 1951 il dottor Haas pubblica in un libro i risultati dei suoi studi sui pazienti celiachi, GUARITI con una dieta priva di zucchero, cereali e verdure amidacee (patate, tapioca etc.). Il libro si intitola: La gestione della celiachia.

La dieta (detta Dieta dei Carboidrati Specifici o SCD) viene accolta con entusiasmo e considerata la corretta terapia per la celiachia e molte malattie consimili.
Eppure ben presto viene dimenticata in favore di una dieta senza glutine che, pur se rimuove molti dei sintomi delle malattie suddette, non guarisce dal disturbo intestinale in questione.

Fin quando una madre, Elaine Gotschall, cura la propria figlia con la dieta del dottor Haas e si attiva per farla conoscere al grande pubblico scrivendo un libro: Spezzare il circolo vizioso.

Elaine Gotschall una biochimica e biologa cellulare che ha poi approfondito le basi teoriche della dieta del dottor Haas, e scritto un libro che mostra come guarire con la dieta da malattie quali morbo di Crohn, colite ulcerosa, diverticolite, celiachia, colon spastico, diarrea, etc.

http://www.amazon.com/Breaking-Vicious-Cycle-IntestinalThrough/dp/0969276818/ref=pd_sim_b_5

Sono ormai disponibili anche molti libri di ricette relative alla dieta SCD che stata considerata (a ragione) la dieta per guarire anche la sindrome del colon irritabile, lautismo, la fibrosi cistica e molte altre patologie.

http://www.amazon.com/Recipes-Specific-Carbohydrate-Diet-LactoseFree/dp/159233282X/ref=pd_bxgy_b_img_zhttp://www.amazon.com/RecipesSpecific-Carbohydrate-Diet-LactoseFree/dp/159233282X/ref=pd_bxgy_b_img_z

La dottoressa Natasha Campbell ha curato lautismo del figlio con una speciale dieta (un perfezionamento della dieta SCD del dottor Haas) associata ai probiotici (fermenti lattici ed altri microorganismi benefici), e lha applicata alla cura di molte altre malattie.

http://www.amazon.com/Psychology-Syndrome-D-D-D-H-DSchizophrenia/dp/0954852028/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1379693122 &sr=11&keywords=gut+and+psychology+syndrome+by+dr.+natasha+campbellmcbride

Ha quindi spiegato le basi teoriche e pratiche del suo metodo di cura in un libro che sta avendo grande diffusione.

Una lista dei disturbi che possono essere guariti grazie a tale approccio nutrizionale (secondo la dottoressa Campbell) Parte 1

Dipendenza (da alcool, droghe o altre sostanze), disturbo dell'attenzione/iperattivit, alcoolismo, allergie, anemia, anoressia ansiet artrite asma, problemi autoimmuni (inclusa quindi sclerosi multipla), infezioni da candida e da altri lieviti, colite, costipazione, morbo di Crohn, cistite, problemi dentali, depressione, disordini digestivi, dislessia, infezioni auricolari, eczema, epilessia, intolleranze alimentari, FPIES (sindrome da enterocolite indotta dalle proteine del cibo), riflusso gastro-esofageo, allergie da inalanti (oculoriniti, asma e faringiti allergiche).

Una lista dei disturbi che possono essere guariti grazie a tale approccio nutrizionale (secondo la dottoressa Campbell) Parte 2

Perdita di capelli, mal di testa, iperattivit, problemi di cuore, sindrome dell'intestino irritabile, infertilit, malattia di Kawasaki, Lupus, problemi mestruali, cefalea, narcolessia, disturbo ossessivo compulsivo, PANDAS (disordine autoimmune pediatrico associato con infezione da streptococchi), attacchi di panico, PDD-NOS (disordine dello sviluppo pervasivo non altrimenti specificato), PMS (sindrome pre-mestruale), psoriasi, riflusso, rosacea, schizofrenia, sinusite, apnea durante il sonno, insonnia, attacchi di collera, problemi alla tiroide, tic, colite ulcerosa, problemi urinari, vomito.

IL LIBRO STATO APPENA TRADOTTO IN ITALIANO dal professor Corrado Penna e dal dottor Paolo Donati

La spiegazione della validit del metodo GAPS tutto sommato semplice

In ogni persona adulta ci sono circa 2 kg di batteri ed altri microbi benefici; la loro mancanza ed il sopravvento di microbi patogeni si chiama DISBIOSI INTESTINALE.

I microbi benefici che vivono in simbiosi con noi aiutandoci a digerire, modulare il sistema immunitario, difenderci da agenti infettivi e parassiti, e fornendo al nostro corpo vitamine del gruppo B, vitamina K, aminoacidi

http://www.macrolibrarsi.it/libri/__disbiosi_e_immunita.php

Fino al 1500 circa le condizioni ambientali (cibo sano non adulterato e non processato industrialmente, aria sana, acqua pulita, assenza di antibiotici ed altri farmaci che uccidono la microflora intestinale).

In seguito, a ritmi sempre pi veloci, invalsa labitudine a consumare farina sempre pi raffinata, zucchero proveniente dallamerica come dolcificante, ed a partire dal 1700 abbiamo avuto un crescente inquinamento ambientale. Dal 1900 in poi la chimica farmaceutica ha messo a nostra disposizione vaccini, antibiotici, pillole anticoncezionali, neurolettici, cortisonici, antidolorifici, anti-infiammatori tutti farmaci che uccidono la microflora benefica presente sulla mucosa intestinale (e sulle altre mucose del corpo).

Lallattamento artificiale impedisce il passaggio della microflora benefica di madre in figlio.

http://www.medicitalia.it/minforma/Gastroenterologia-e-endoscopiadigestiva/1650/Disbiosi-flora-batterica-intestinale-microbiota-intestinale-cosasono

http://link.springer.com/article/10.1007%2FBF01973996

Gli antibiotici causano infezioni da lieviti come la Candida albicans, e lAmoxicillina-clavulonato causa un maggiore aumento di tali patogeni

La mancanza dei microbi benefici causa come necessaria conseguenza: - digestione difettosa e malassorbimento del cibo, con conseguente formazione di residui di cibo indigerito (la digestione difettosa di glutine e caseina genera persino degli oppiacei guteomorfine e caseomorfine)

- squilibrio del sistema immunitario


- mancanza di difesa contro i microbi patogeni e opportunistici che quindi proliferano danneggiando lorganismo

Lazione di tali patogeni duplice: -produrre direttamente tossine che passano nel circolo sanguigno e arrivano al cervello e agli altri organi - modificare la barriera intestinale creando dei veri e propri buchi attraverso i quali passano pi facilmente le tossine e i residui non digeriti degli alimenti (che normalmente resterebbero dentro lintestino e verrebbero eliminati con le feci)

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/8888921

Permeabilit intestinale anormale riscontrata in bambini autistici (che non mostravano altri segni di disturbi intestinali)

http://www.professionistibenessere.it/cistiteintestino-poroso-c-80_125_128.html

La permeabilit intestinale unita alla digestione difettosa fa s che particelle di cibo non perfettamente digerito passino nel sangue innescando una reazione del sistema immunitario (da cui le allergie alimentari). Anche le tossine dei microbi patogeni innescano reazioni allergiche e autoimmuni. I lieviti come la Candida si nutrono di carboidrati producendo nel corso della loro digestione alcool e acetaldeide, due sostanze oltremodo tossiche. In pi la Candida produce delle pericolose tossine.

http://www.dailymail.co.uk/news/article-2419418/Low-levels-healthy-gutbacteria-cause-mental-health-issues-anxiety-schizophrenia-say-scientists.html

Mangiate pi yogurt! Bassi livelli di batteri benefici nell'intestino potrebbero essere la causa di problemi mentali quali "ansiet e schizofrenia

Una persona adulta porta in media 2 kg di batteri I batteri benefici sono noti come probiotici, e si trovano comunemente nello yogurt di latte, yogurt di soia, e sotto forma di integratori alimentari I probiotici sono anche somministrati nei trapianti di feci, nei quali le feci di un donatore sano vengono somministrate per via anale ad un paziente infetto Gli Streptococchi sono legati al disordine ossessivo compulsivo I batteri intestinali regolano i livelli di dopamina Un accumulo di dopamina causa agitazione e stress nel corpo I batteri intestinali parlano al cervello' per mezzo del sistema immunitario o di parti del sistema nervoso

Tutta questa tossicit passa dallintestino nel sangue e arriva fino al cervello. Lassenza di batteri benefici causa la mancata produzione di vitamine del gruppo B e di vitamina K. La cattiva digestione ed il malassorbimento delle sostanze nutritive causa carenza di zinco, magnesio, vitamina C. La presenza di certi batteri patogeni causa carenza di ferro e di zolfo.

La presenza delle tossine che arrivano fino al cervello e lassenza di zinco, vitamina C e vitamine del gruppo B genera grosse difficolt di apprendimento e di concentrazione, irritabilit e nervosismo.

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22739363

Carenza di vitamina B12 e vitamina B6 con difficolt cognitive e depressione

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23866416

Confusione, depressione, perdita di memoria e carenza di vitamina B12

ADHD: iperattivit e deficit dell attenzione

Questa madre racconta di avere seguito le indicazioni di questo libro.

http://www.macrolibrarsi.it/libri/ __disbiosi_e_immunita.php

http://forum.alfemminile.com/forum/enfants1/__f4783_p2_enfa nts1-Mio-figlio-aveva-ladhd.html

Il libro della dottoressa Campbell basata su una solida mole di ricerche scientifiche. Qui di seguito ve ne presentiamo alcune (solo una minima parte!).

possibile verificare lattendibilit di queste ricerche collegandosi ai link mostrati alla fine di ogni articolo, che portano a vari siti scientifici ufficiali (la maggior parte provengono dal database governativo pubmed, internazionalmente noto, del resto caratterizzato dal dominio .gov).

Daltronde la dottoressa Campbell non lunica ad avere ottenuta risultati sorprendenti con la dieta.
La dottoressa Terry Wahls ha abbandonato la sedia a rotelle guarendo dalla sclerosi multipla con un protocollo dietetico in gran parte basato sulle dieta dei nostri antenati paleolitici.

http://www.amazon.com/The-Wahls-Protocol-WheelchairProgressive/dp/1583335218/ref=sr_1_5?ie=UTF8&qid=1371737736&sr=85&keywords=the+wahls+protocol

http://scienzamarcia.blogspot.it/2012/01/una-dottoressa-americana-spiega-comee.html

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11056411

Gestione del disturbo dellattenzione e iperattivit nei bambini

Questi problemi possono essere gestiti con integratori di acidi grassi omega 3 e omega 6, vitamine del gruppo B e con la correzione della disbiosi intestinale.

Questo articolo a sua volta si fonda su 141 altri studi citati in bibliografia

http://www.altmedrev.com/publications/5/5/402.pdf

Il ruolo dei batteri intestinali nel metabolismo nutritivo

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9406136

La proliferazione dei batteri benefici e di quelli patogeni dipende dalla dieta. I batteri benefici aiutano a digerire ed a produrre vitamine e aminoacidi.

Disturbi psicologici nei malati di eczema atopico: lestensione del problema nei bambini in et scolare

http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1046/j.13652133.1997.18121896.x/abstract

I bambini con manifestazioni di eczema soffrono di disturbi psicologici in misura doppia dei bambini del gruppo di controllo; ne segue una sensibile correlazione tra le due condizioni.

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/5137243

Effetto dei saccaromiceti nelleubiosi della flora intestinale e la sua importanza nelle dermatiti

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23254975

La microflora: la brigata della superficie

http://www.readcube.com/articles/10.1038/492S60a

Questo studio riferisce della differenze nella popolazione dei propionibatteri. Il confronto ha mostrato che tali batteri erano presenti in notevole quantit nei campioni di pelle sana analizzata, in moderate quantit nei campioni di pelle sana dei pazienti psoriasici, ed in quantit ancora minori nei campioni di pelle con lesioni da psoriasi.

La microflora e le malattie della pelle

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23974680

I microbi che vivono sulla pelle e dentro la pelle sono differenti a seconda dello stato di salute o di malattia della pelle. La composizione della microflora delle lesioni della pelle malata (nella dermatite atopica e nella psoriasi) ha mostrato precise differenze rispetto a quella della pelle sana. La modulazione della composizione della microflora della pelle potrebbe essere la strategia del futuro per trattare o prevenire la malattia.

http://www.pnas.org/content/early/2013/08/21/1307855110.abstract

Altro articolo sulla correlazione tra microflora cutanea e infiammazione

http://www.uphs.upenn.edu/news/News_Releases/2013/08/grice/

La diminuita diversit microbica stata associata a malattie della pelle come la dermatite atopica, un tipo di eczema.
Sta diventando sempre pi evidente che molte malattie sono causate (o quanto meno esacerbate) non dai patogeni di per s, ma dalla disbiosi, uno squilibro nella comunit microbica.

La terapia probiotica come nuovo approccio alle malattie allergiche

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23049509

La disbiosi intestinale precede linsorgenza dellallergia, probabilmente perch causa unalterata regolazione del sistema immunitario.

http://www.progettoasco.it/numero-13-maggio-2013-ilmicrobiota-intestinale-e-la-sindrome-metabolica/#.UkfjGj8mVIk

http://www.progettoasco.it/numero-14-giugno-2013microbiota-intestinale/#.UkfnVD8mVIk

La microflora del grande intestino nei pazienti con malattie allergiche


http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1046/j.13652133.1997.18121896.x/abstract

Nellintestino dei soggetti allergici sono stati isolati ceppi di batteri patogeni (apportatori di malattie).

I bambini frequentemente ammalati


http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17713018

I bambini frequentemente ammalati mostrano persistenti infezioni nasofaringee, disbiosi intestinale e concomitanti malattie allergiche

La disbiosi della microflora fecale nei malati di morbo di Crohn a confronto con quella dei loro parenti sani

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21209126

Un caso di efficace applicazione dei probiotici nella complessa terapia di un grave caso di diabete mellito di tipo 1 e disbatteriosi intestinale

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18326290

La cause della disbiosi: una rassegna

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15253677

Al giorno doggi si pensa che le alterazioni nella flora intestinale contribuisca a molte malattie croniche e degenerative. Sindrome dellintestino irritabile, disturbi infiammatori dellintestino, artrite reumatoide e spondilosite anchilosante sono condizioni patologiche che sono state collegate ad alterazioni della microflora intestinale. Si ipotizza che un certo numero di fattori associati allo stile di vita occidentale moderno abbiano un impatto negativo sulla microflora dellapparato gastrointestinale. Si scoperto che fattori quali antibiotici, stress fisico e psichico, e certi componenti della dieta contribuiscono alla disbiosi intestinale. Se queste cause possono essere eliminate o almeno attenuate, allora le cure mirate a modificare la microflora possono essere pi efficaci.

Questo articolo a sua volta si fonda su 104 altri studi citati in bibliografia

http://www.altmedrev.com/publications/9/2/180.pdf

Come un uomo ha provato che la mente pu curare il corpo ANATOMIA DI UNA MALATTIA per come essa percepita dal paziente, riflessioni sulla cura e la rigenerazione In questo libro autobiografico Norman Cousin racconta come guarito dalla spondilosite anchilosante grazie alla terapia della risata ed allintegrazione di vitamina C

http://www.amazon.com/anatomyIllness-Normancousin/dp/B000KAFLHC

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15253677

Lo stress pu causare disbiosi, la disbiosi pu causare spondilosite anchilosante, un uomo guarisce da tale malattia guardando film comici tutto il giorno e liberandosi dallo stress

Le terapie incentrate sullecosistema microbico: un nuovo paradigma per la medicina?

Si discute dellintegrazione di vari ceppi di batteri benefici per combattere linfezione da Clostridium difficile e per curare colite ulcerosa colite necrotizzante, obesit, autismo regressivo, ma si ipotizza che anche altre malattie potrebbero essere curate nella stessa maniera.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23257018

Autismo e schizofrenia: disordini intestinali

http://fooddetective.pl/download/No%2038.%20Cade%20Autis m%20and%20Schizophrenia%20Paper.pdf

Le persone autistiche e schizofreniche coinvolte in questo studio hanno mostrano una forte reazione a glutine e caseina. La rimozione dalla dieta di glutine e caseina ha portato a grossi miglioramenti nei bambini autistici nel giro di tre mesi.

Emergono risultati che mostrano legami clinici e biologici tra autismo e schizofrenia

Autismo e schizofrenia

http://www.psychiatrictimes.com/autism/autism-and-schizoffrenia

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/3756276

Autismo infantile: un disturbo complesso

Bambini autistici e psicotici hanno in comune la presenza di particolari tipi di peptidi nelle urine

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15617864?dopt=Abstract

Geni intestino e schizofrenia

Individui che hanno manifestato la celiachia da bambini, hanno un rischio pi alto di divenire schizofrenici

La connessione del glutine : lassociazione tra schizofrenia e celiachia

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16423158?dopt=Abstract

Una drastica riduzione, se non una remissione dei sintomi della schizofrenia, stata osservata in una serie di studi in cui stata seguita una dieta senza glutine. Tuttavia ci non succede in tutti i pazienti.

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/567316

Comportamento anormale dopo iniezione intracerebrale di gliadina del grano: un fattore di possibile rilevanza nella schizofrenia

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21949732

Digestione dei carboidrati difettosa e disbiosi della mucosa nellintestino dei bambini autistici con disturbi gastrointestinali.

Negli autistici sono comuni i disturbi intestinali. In tali soggetti stata riscontrata la carenza di disaccaridasi (enzima che serve a digerire gli zuccheri disaccaridi come lo zucchero di canna) mentre sono stati ottenuti buoni risultati con gli integratori di probiotici e con le diete.

Differenze tra la microflora intestinale dei bambini che soffrono di disturbi dello spettro autistico e quella dei bambini sani

http://jmm.sgmjournals.org/content/54/10/987.long http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16157555

I bambini autistici tendono a soffrire di gravi disturbi intestinali. La loro flora intestinale benefica danneggiata e la flora patogena al contrario prolifera.

Autismo e Clostridium tetani

http://www.medical-hypotheses.com/article/S03069877%2898%2990107-4/abstract

Una significativa percentuale degli individui autistici hanno una storia di ripetuti cicli di antibiotici che hanno causato la proliferazione del Clostridium tetani. Linoculazione delle tossine del Clostridium in cavie animali ha causato comportamenti tipici dellautismo.

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17904761

Terapia ed epidemiologia dellautismo le spore dei clostridi come un elemento chiave

Quando si somministra un farmaco anti-clostridi gli autistici migliorano, per peggiorare subito dopo la sospensione del farmaco.

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/8888921

Permeabilit intestinale anormale riscontrata in bambini autistici (che non mostravano altri segni di disturbi intestinali)

Microflora intestinale nei bambini autistici

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21114016

Il comportamento autistico si accompagna spesso a numerosi sintomi fastidiosi del sistema gastrointestinale, come dolore addominale, costipazione o diarrea. Problemi spesso connessi con uno squilibrio della microflora intestinale. Nelle feci degli autistici sono stati trovati clostridi, enterococchi, oltre a differenze quantitative di stafilococchi e candida.

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15459553

Microflora intestinale anaerobica nella patogenesi dellautismo?

Questo studio fornisce informazioni sulle differenze nella microflora intestinale tra i bambini autistici ed i bambini non autistici con speciale attenzione al alcune specie di clostridi e cetobatteri.

Limpatto degli antibiotici a largo spettro sui lieviti nellintestino umano

http://link.springer.com/article/10.1007%2FBF01973996

Gli antibiotici causano infezioni da lieviti come la Candida albicans, e lAmoxicillina-clavulonato causa un maggiore aumento di tali patogeni

La pillola anticoncezionale: le sue relazioni con lallergia e la malattia

http://intl-nah.sagepub.com/content/2/1/33.refs?patientinformlinks=yes&legid=spnah;2/1/33

La pillola ha causato un drammatico aumento di mal di testa, depressione, tentativi di suicidio, sbalzi dellumore, allergie al cibo e ai prodotti chimici, cancro al seno ed alla cervice dellutero . Le donne che hanno preso la pillola generano con maggiore probabilit bambini anormali o allergici.

Disturbi dellattenzione: uno studio sui peptidi nelle urine

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/3216000

Tali peptidi sono stati trovati solo nei soggetti con disturbo dellattenzione e mai nei soggetti del gruppo di congrollo

Livelli di peptidi nelle urine e anticorpi alle proteine del cibo nei bambini dislessici

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9689235

C unassociazione tra disordini psichiatrici e dislessia: in entrambi i gruppi di pazienti si ritrovano peptidi nelle urine ed anche anticorpi a certe proteine alimentari.

Aciduria glutarica di tipo 1 associata con disturbi dellapprendimento

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15531849

Aciduria glutarica in bambino di 7 anni e mezzo dislessico, disgrafico e discalculico, potrebbe essere la causa dei suoi disturbi dellapprendimento.

http://www.abc.net.au/news/2009-07-02/health-minister-reassuresparents-over-swine-flu/1339518

Aciduria glutarica: deficit di un enzima che serve alla corretta metabolizzazione di alcuni aminoacidi