Sei sulla pagina 1di 4

Abbi compassione del Cuore della tua Madre Santissima, avvolto nelle spine che gli uomini ingrati

gli configgono continuamente, mentre non v chi faccia atti di riparazione per strappargliele
(Parole di Ges Bambino a Suor Lucia di Fatima - 10 dicembre 1925)

La pratica dei Primi Cinque Sabati del mese o Grande Promessa del Cuore Immacolato di Maria non invenzione umana, ma ha origine dalle apparizioni della Madre di Dio a Fatima. Prima di essere formulata da Ges Bambino e dalla Madonna a Lucia nel monastero di Pontevedra in Spagna, nel 1925, tale Promessa fu preannunciata dallImmacolata in due visioni. La prima fu quella del 13 giugno 1917, durante la quale Maria SS. profetizz alla piccola Lucia: Tu resti qui ancora qualche tempo. Ges vuole servirsi di te per far-mi conoscere e amare. Vuole stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore Im-macolato. A chi la abbraccia, prometto la salvezza; e queste anime saranno amate da Dio come fiori posti da me ad adornare il suo trono. La seconda visione fu quella del 13 luglio 1917, in cui la Madonna disse ai tre pastorelli: Avete visto linferno, dove vanno le anime dei poveri peccatori. Per salvarle, Dio vuole stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore Immacolato. La Promessa vera e propria fu formulata otto anni dopo alla sola Lucia, che dichiar: Il 10 dicembre 1925 mi apparve in camera la Vergine Santissima e al suo fianco un Bambino, come sospeso su una nube. Quel Bambino era il piccolo Ges. La Madonna gli teneva la mano sulle spalle e, contemporaneamente, nellaltra mano reggeva un Cuore circondato di spine. Ges Bambino disse a Suor Lucia: Abbi compassione del Cuore della tua Madre Santissima, avvolto nelle spine che gli uomini ingrati gli configgono continuamen-te, mentre non v chi faccia atti di riparazione per strappargliele. Subito dopo, la Madonna aggiunse: Guarda, figlia mia, il mio Cuore circondato di spine che gli uomini ingrati mi conficcano continuamente con le loro bestemmie e le loro ingratitudini. Consolami almeno tu e fa sapere questo: A tutti coloro che per cinque mesi, al primo sabato, si confesseranno, riceveranno la santa Comunione, reciteranno il Rosario e mi faranno compagnia per quindici minuti meditando i Misteri, con lintenzione di offrirmi riparazione, io prometto di assisterli nellora della morte con tutte le grazie necessarie alla salvezza. Un confessore di Lucia le chiese in seguito il significato del numero cinque. La suora lo domand a Ges, il quale cos rispose: Si tratta di riparare le cinque offese dirette al Cuore Immacolato di Maria: 1. le bestemmie contro la sua Immacolata Concezione; 2. le bestemmie contro la sua Verginit;

3. le bestemmie contro la sua Maternit divina, insieme al rifiuto di riconoscerla come Madre degli uomini; 4. lopera di coloro che pubblicamente infondono nel cuore dei piccoli lindifferenza, il disprezzo e perfino lodio contro questa Madre Immacolata; 5. le offese di coloro che la oltraggiano direttamente nelle sue immagini sacre. Per la Grande Promessa del Cuore Immacolato di Maria si richiedono le seguenti condizioni: 1. Fare cinque Confessioni il primo sabato del mese o comunque entro gli otto giorni prima. E possibile confessarsi anche entro otto giorni dopo, ma solo se non ci si deve accusare di uno o pi peccati mortali. La Comunione, infatti, in peccato mortale un terribile sacrilegio, per il quale Ges disse a Santa Brigida: Non esiste sulla terra supplizio che basti a punirlo. Per ciascun Primo Sabato , inoltre, necessaria la confessione con intenzione riparatrice. Suor Lucia chiese a Ges: E le persone che si di-menticassero di formulare questa intenzione riparatrice? Egli rispose: Pos-sono formularla nella confessione seguente. 2. Fare cinque Comunioni riparatrici ogni primo sabato del mese. 3. Fare le Confessioni e le Comunioni per cinque mesi consecutivi, senza in-terruzione. 4. Recitare il S. Rosario (5 Misteri). Le meditazioni che lo accompagnano devono essere della durata complessiva di almeno un quarto dora, al fine di tenere compagnia e di consolare la Madre di Dio. E possibile cominciare questa pratica in qualsiasi mese dellanno. Importante non interromperla, altrimenti si deve ricominciare da capo. Sar ugualmente accetta la pratica di questa devozione la domenica dopo il primo sabato, quando i sacerdoti per giusti motivi la concederanno alle anime. La pratica dei Primi Cinque Sabati fu approvata dal Vescovo di Leiria il 13 settembre 1939 a Fatima. Con decreto del 4 marzo 1944, il Sommo Pontefice Pio XII istitu la Festa universale del Cuore Immacolato di Maria, fissandone la celebrazione il 22 agosto, ottava dellAssunta, per invocare la pace. Attualmente, la memoria stata spostata il giorno dopo la Solennit del Sacro Cuore di Ges, celebrata annualmente il venerd successivo allottava del Corpus Domini.

Il Cuore di Ges VUOLE che, insieme ad Esso, si veneri il Cuore Immacolato di Maria; chiedano la pace al Cuore Immacolato di Maria, che Dio lha consegnata a Lei!
(Beata Giacinta)

Ora, quando Ges Cristo vede che il mondo non presta alcuna attenzione ai suoi messaggi, allora, Egli ci offre con un certo timore lultima possibilit di salvezza, lintervento della sua Santissima Madre. Lo fa con un certo timore perch, se anche questultima risorsa non avr successo, non potremo pi sperare in nessun tipo di perdono dal Cielo, perch ci siamo macchiati di quello che il Vangelo chiama un peccato contro lo Spirito Santo. Non dimentichiamo che Ges Cristo un Figlio molto buono e non ci permetter di offendere e disprezzare la sua Santissima Madre! Ella ha detto, ai miei cugini e a me, che Dio aveva deciso di dare al mondo gli ultimi due rimedi contro il male, che sono il Santo Rosario e la devozione al Cuore Immacolato di Maria. Questi sono gli ultimi due rimedi possibili, il che significa che NON ce ne saranno altri
(Suor Lucia)

Se solo la gente sapesse che cos leternit, farebbe qualsiasi cosa pur di cambiare vita
(Beata Giacinta)