Sei sulla pagina 1di 4

Bisogna distribuire la Medaglia Miracolosa ovunque possibile: ai fanciulli, affinch la portino sempre al collo; agli anziani e soprattutto ai giovani,

, affinch sotto la sua protezione abbiano le forze sufficienti per respingere le innumerevoli tentazioni e insidie che incombono su di loro in questi nostri tempi. Anche a coloro che non entrano mai in chiesa, che hanno paura di accostarsi alla confessione, che si fanno beffe delle pratiche religiose, che ridono delle verit di fede, che sono immersi nel fango dellimmoralit oppure vivono nelleresia fuori della Chiesa: a costoro indispensabile offrire la medaglietta dellImmacolata e sollecitarli a volerla portare e, nello stesso tempo, supplicare con fervore lImmacolata per la loro conversione... Ogni grazia giunge allanima dalla Mediatrice di tutte le grazie... Tutto attraverso Lei!
(San Massimiliano M. Kolbe)

Supplica alla B. Vergine della Medaglia Miracolosa


O Vergine Immacolata, sappiamo che sempre ed ovunque sei disposta ad esaudire le preghiere dei tuoi figli, esuli in questa valle di pianto, sappiamo pure che vi sono giorni ed ore in cui ti compiaci di spargere pi abbondantemente le tue grazie. O Maria, eccoci qui prostrati davanti a Te, proprio quello stesso giorno ed ora benedetta, da Te prescelti per la manifestazione della tua Medaglia. Veniamo a Te, colmi di immensa gratitudine e di illimitata fiducia, in questora a Te cos cara, per ringraziarti del gran dono della tua Medaglia, segno del tuo amore e della tua protezione. Ti promettiamo che la santa Medaglia sar la nostra compagna invisibile, sar il segno della tua presenza; sar il nostro libro, su cui impareremo a conoscere quanto ci hai amato e ci che dobbiamo fare, perch non siano inutili tanti sacrifici tuoi e del tuo Figlio divino. S, il tuo Cuore trafitto rappresentato sulla Medaglia pogger sempre sul nostro e lo far palpitare allunisono con il tuo, laccender damore per Ges e lo fortificher nel portare ogni giorno la propria croce dietro a Lui. Questa lora tua, o Maria, lora della tua bont inesauribile, della tua misericordia trionfante, lora in cui facesti sgorgare, per mezzo della tua Medaglia, quel torrente di grazie e di prodigi che inond la terra. Fa, o Madre, che questora sia anche lora nostra: lora della nostra sincera conversione e lora del pieno esaudimento dei nostri voti!

Tu che hai promesso proprio in questora fortunata che grandi sarebbero state le grazie per chi le avesse domandate con fiducia, volgi benigna i tuoi sguardi alle nostre suppliche. Noi confessiamo di non meritare di ricevere grazie, ma a chi ricorreremo, o Maria, se non a Te che sei la Madre nostra, nelle cui mani Dio ha posto tutti i suoi doni? Abbi dunque piet di noi! Te lo domandiamo per la tua Immacolata Concezione e per lamore che ti spinse a donarci la tua preziosa Medaglia. O Consolatrice degli afflitti, che gi ti inteneristi sulle nostre miserie, guarda ai mali da cui siamo oppressi! Fa che la tua Medaglia sparga su di noi e su tutti i nostri cari i suoi raggi benefici: guarisca i nostri ammalati, dia la pace alle nostre famiglie, ci scampi da ogni pericolo! La tua Medaglia porti conforto a chi soffre, consolazione a chi piange, luce e forza a tutti! Ma specialmente permetti, o Maria, che in questora solenne domandiamo al tuo Cuore Immacolato la conversione dei peccatori, particolarmente di quelli che sono a noi pi cari! Ricordati che anchessi sono tuoi figli, che per essi hai sofferto, pregato e pianto! Salvali, o Rifugio dei peccatori! E dopo averti amata, invocata e servita sulla terra, possiamo venire a ringraziarti e lodarti eternamente in Cielo. Amen.
Salve Regina O Maria concepita senza peccato, prega per noi che a Te ricorriamo e per quanti a Te non ricorrono, in particolare per i nemici della Santa Chiesa e per quelli che ti sono raccomandati!
(3 volte)

Le apparizioni dellImmacolata a Rue du Bac furono tre ed avvennero tra il luglio ed il dicembre del 1830. Testimone privilegiata di tali apparizioni fu Suor Caterina Labour, giovane novizia delle Suore della Carit di San Vincenzo de Paoli, poi beatificata da Pio XI nel 1933 e canonizzata da Pio XII nel 1947. La prima apparizione avvenne la notte tra il 18 e il 19 luglio. Fu lAngelo custode di Suor Caterina apparsole sotto laspetto di un bambino vestito di bianco, dellet di quattro o cinque anni a svegliarla e a condurla in cappella. Poco dopo, la giovane ebbe il privilegio di contemplare la Madre di Dio, che le apparve, splendente di luce, sui gradini dellaltare e si sedette sulla sedia del sacerdote. Caterina si inginocchi accanto alla Madonna, appoggiando le sue mani sulle ginocchia dellImmacolata, proprio come ogni bimbo solito fare con la sua mamma e, tempo dopo, afferm che quello era stato il momento pi dolce della sua vita. Maria SS. le spieg come avrebbe dovuto comportarsi con il suo direttore spirituale, quindi le sugger di rivolgersi al Signore Ges celato nel tabernacolo in ogni sua pena. In ultimo, le profetizz molte sventure che si sarebbero abbattute sulla Francia, che puntualmente si realizzarono. La seconda apparizione considerata la pi importante ebbe luogo il 27 novembre 1830, giorno in cui la Chiesa ora celebra la Memoria della Beata Vergine della Medaglia Miracolosa. Questa apparizione avvenne alle 17.30 del pomeriggio, in quella che oggi viene chiamata lora della supplica. Anche questa volta, come nella visione precedente, Suor Caterina vide la Madonna comparire accanto al quadro di San Giuseppe, conservato nella cappella. Fu quel giorno che la Madonna mostr in visione a Caterina la Medaglia che sarebbe stata poi diffusa nel mondo intero. La terza apparizione, infine, avvenne nel dicembre dello stesso anno. La Madonna apparve vicino al tabernacolo e disse a Suor Labour queste consolanti parole:Figlia mia, dora in poi non mi vedrai pi; tuttavia sentirai la mia voce durante tutte le preghiere. Quindi si conged da lei. Per la prima e, finora, unica volta nella storia, dunque, la Madre di Dio dona ai suoi figli un oggetto concreto: la sua Medaglia. Possiamo davvero definirla cos, poich la sola tra le tante medaglie mariane ad essere stata coniata per volont di Maria Santissima. Essa il segno esterno dellappartenenza alla Madonna, dellaffidamento incondizionato della nostra vita a Lei... E pegno sicuro di protezione, una protezione forte, continua, fondata sulla potenza di Dio, per lanima e per il corpo... E il capolavoro dellamore dellImmacolata per noi, strumento umile, ma potentissimo... E uno scudo sicuro e impenetrabile sotto cui rifugiarci nei momenti bui, nel tempo della prova e in quello del dolore... E uno straordinario trattato di Mariologia che onora la Madonna coi titoli di Immacolata, Madre di Dio, Mediatrice, Corredentrice, Regina.