Sei sulla pagina 1di 4

Eccoci,Madre,guidaci!

Le apparizioni della Regina della pace a Medjugorje


Io sar con voi. Voi solo chiamatemi: - Eccoci, Madre, guidaci!
(2 maggio 2009)

A Medjugorje, le apparizioni di Maria SS. iniziate nel pomeriggio del 24 giugno 1981 continuano ancora oggi. Quel giorno, alle ore 18 circa, sei giovani (Ivanka Ivankovic, Mirjana Dragicevic, Vicka Ivankovic, Ivan Dragicevic, Ivan Ivankovic e Milka Pavlovic) hanno visto, sulla collina del Podbrdo, una giovane donna con un bambino fra le braccia che li invitava ad avvicinarsi ma, sorpresi e spaventati, sono fuggiti via. Lincontro vero avvenuto il giorno dopo, al-la stessa ora, quando quattro di loro (Ivanka, Mirjana, Vicka ed Ivan Dragice-vic), accompagnati da altri due giovani (Marija Pavlovic e Jakov Colo), sono ritornati in quel luogo e hanno rivisto colei che in seguito si presentata loro co-me la Beata Vergine Maria, Regina della Pace. Da allora, il 25 giugno di ogni anno lanniversario delle apparizioni, poich il 24 giugno il gruppo non si era ancora costituito. Milka Pavlovic ed Ivan Ivankovic, infatti, dopo quel primo giorno pur desiderandolo tanto non hanno mai pi rivisto la Vergine. Attualmente solo Ivan, Vicka e Marija hanno ancora le apparizioni quotidia-ne. Mirjana, Ivanka e Jakov le hanno avute rispettivamente fino al 1982, 1985 e 1998. Ora Jacov e Ivanka hanno una sola apparizione allanno: Jacov il 25 dicembre e Ivanka il 25 giugno. Mirjana, invece, ha unapparizione ogni 2 del me-se ed il giorno del suo compleanno, il 18 marzo. A proposito di questultima da-ta, per, la veggente ha spesso precisato che essa stata scelta dalla Madonna per un motivo preciso, che comprenderemo solo in futuro. Dal 1 marzo 1984, tramite la veggente Marija, la Madonna ha cominciato a dare un messaggio ogni gioved alla parrocchia di Medjugorje e al mondo intero. Dal gennaio 1987, il messaggio ha cominciato ad avere una cadenza mensile, ogni 25 del mese.

Ma come vedono i veggenti leternamente giovane Maria? Qual il suo aspetto? Afferma Marjia, una dei sei veggenti: Non stiamo parlando di una statua o di una pala daltare. E Lei viva, che noi vediamo: la Madonna che respira, che sorride, che apre gli occhi, li chiude, che benedice e prega su di noi. Essi descrivono unanimemente la Vergine Maria come una giovane donna tra i 18 e i 20 anni. Ella appare loro su di una piccola nube per ricordarci che Lei appartiene al Cielo, lImmacolata e il peccato di questa terra non la scal-fisce, afferma ancora Marija. Nella complessa simbologia biblica, la nube an-che simbolo di regalit. Sul suo viso vi una beatitudine indescrivibile; gli occhi sono di colore azzur-ro intenso; i capelli sono lunghi e neri. Attorno al capo ha una corona di dodici stelle, come la Donna che vince il drago dellApocalisse. Indossa un abito lungo, di colore grigio simbolo di penitenza ed ha un lungo velo bianco sul capo. In occasione del S. Natale, della S. Pasqua, del suo compleanno e per gli anniversari delle apparizioni, labito di Maria SS. di colore dorato. Il giorno di Natale appare solitamente con il Bambino Ges in braccio. La sua voce musica afferma unaltra veggente, Vicka. La descrizione comunque molto limitata. In realt la sua bellezza indescrivibile, non una bellezza terrena, ma qualcosa di celeste, che si compren-der solo in Cielo. Porta in s tutto il Paradiso. Quando sei con Lei, ti scoppia il cuore di gioia e ti senti oggetto di un amore che non pensavi di poter provare, spiega il veg-gente Ivan. In poco tempo, Medjugorje paesino sperduto e sconosciuto a tutti prima del 1981 divenuto uno dei luoghi pi visitati della terra. Durante questi anni, circa 40 milioni di persone vi si sono recate in pellegrinaggio da ogni conti-nente, nonostante le difficolt del lungo viaggio e, durante il primo periodo, i pro-blemi legati al regime comunista. Perseguitati dalla polizia di stato nei primi anni delle apparizioni, i sei veg-genti si sono tutti sposati ed hanno avuto dei figli. Sono equilibrati, normali, non allucinati, anche a giudizio della scienza e perfino dellex regime titoista. Essi sono stati ripetutamente esaminati negli anni 1984, 1985, 1998 e 2005 da scienziati, dottori, psichiatri e teologi provenienti da Paesi diversi, che hanno unanimemente riconosciuto lorigine soprannaturale delle apparizioni, affermando che possibile con certezza escludere frode o inganno, allucinazione, influenza demoniaca, insegnamenti o comportamenti contrari alla fede cristiana.

Vi sono dei segreti dieci per lesattezza confidati dalla Regina della pace. Tre veggenti li conoscono tutti, mentre gli altri tre coloro cio che hanno ancora le apparizioni quotidiane attualmente ne conoscono solo nove. I veggenti hanno ripetuto pi volte che non hanno mai parlato tra loro dei segreti. E Mirjana che dovr rivelarli, ma non sappiamo quale ruolo la Regina della pace assegner agli altri cinque veggenti. Mirjana colei cui spetter nel momento indicato dalla Madonna di confidarli, ad uno ad uno, ad un sacerdote da lei scelto: il frate francescano Padre Petar Ljubicic. Per una settimana pregheranno e digiuneranno a pane e acqua. Quindi, tre giorni prima che ogni segreto si compia, Padre Petar lo riveler al mondo. Per quanto riguarda il modo di svelamento dei segreti, a Medjugorje vi una notevole novit rispetto alle apparizioni di La Salette o di Fatima. In quel caso, infatti, i veggenti consegnarono i segreti confidati loro dalla Madonna al Pon-tefice dellepoca, che avrebbe dovuto rivelarli al momento opportuno, se avesse ritenuto giusto farlo. E noto a tutti, per, che essi furono resi noti al mondo solo nellanno 2000. A Medjugorje, invece, la Regina della pace ha scelto di rivelare i segreti attraverso un sacerdote francescano, il quale tuttavia ovviamente subordinato allautorit ecclesiastica. Ci significa che il suo Padre provinciale o il Papa stesso cui questultimo deve obbedienza potrebbero anche ordinare al frate di non parlare. Questa riflessione estremamente importante, poich significa che la rivelazione dei segreti al mondo avverr solo col tacito permesso della Chiesa. E cio come se la Madonna avesse voluto garantire una sorta di supervisione ecclesiale, poich sar un uomo di Chiesa a comunicarli al mondo e lo far solo con il consenso della Chiesa stessa. Dei segreti, ovviamente si conosce ben poco. Mirjana ha comunque affermato che essi riguardano sia la Chiesa che il mondo. Il numero dieci potrebbe far riferimento alle dieci piaghe dEgitto, di cui parla il libro dellEsodo nei ca-pitoli dal 7 al 12, ma non vi alcuna conferma da parte dei veggenti a tale pro-posito. Ci che finora emerso che i primi due sarebbero degli ammonimenti. Il terzo il segreto di cui si sa qualcosa in pi. Sar come ha spiegato la stessa Mirjana e altri veggenti un segno bellissimo, ben visibile (ma solo a Medjugorje), tangibile, indistruttibile, permanente, qualcosa che non pu essere fatto da mani umane, che si vedr che viene dal Signore, poich sar un segno di gran-de consolazione. Apparir sul monte Podbrdo, la collina delle prime apparizioni. Pare, dunque, destinato ad essere una testimonianza straordinaria della venuta di Maria

SS., una prova inconfutabile in favore della veridicit delle appari-zioni. Dalla luce sui volti e negli occhi dei veggenti quando ne parlano, se ne in-tuisce la bellezza, tutta di Cielo. Questi primi tre segreti sembrano essere lestrema effusione della Divina Misericordia sul mondo, lultimo appello alla conversione, al ritorno dellumanit a Dio. Dopo questo segno, vi saranno altri sette segreti, che qualcuno ha paragonato alle sette coppe, ai sette flagelli descritti nellApocalisse. Si tratta, per, solo di supposizioni, di deduzioni, mai confermate dai veggenti. Gli ultimi sette segreti sembrano, comunque, essere molto preoccupanti. A conferma di ci vi sono le parole della Madonna a Mirjana durante la sua ul-tima apparizione quotidiana, avvenuta il 25 dicembre 1982: Ti ho rivelato mol-te cose terribili che dovrai portare con te. Pensa a queste lacrime che anchio verso... Sii coraggiosa...! Si sa con certezza che il settimo sar un castigo, che per stato mitigato ma solo in piccola parte dalle preghiere e dal digiuno dei veggenti, che erano rimasti terrorizzati da ci che la Madonna aveva mo-strato loro. Non stato, per, possibile evitarlo. E stato purtroppo unanime-mente definito come qualcosa di terribile per il mondo. La Madonna, tuttavia continuano a ripetere i sei veggenti non venuta per impaurirci, ma per aiutarci, invitandoci incessantemente alla conversione. Maria SS. , infatti, in mezzo a noi da cos tanto per aiutarci a comprendere i segni dei tempi. I messaggi della Madonna non vogliono, pertanto, nutrire la nostra curiosit, ma hanno il fine di consentirci di arrivare preparati agli appuntamenti della storia. Preghiamo, dunque, ed offriamo sacrifici affinch Maria SS. guidi il mondo sulla via della pace e della salvezza! Preghiamo perch la nostra generazione accolga i suoi appelli accorati, abbandonando i sentieri dellautodistruzione e della dannazione eterna! Prepariamo con umilt e perseveranza i nostri cuori, affinch lImmacolata ci doni la grazia di far parte, giorno dopo giorno, del suo esercito di piccoli... un esercito di cui Ella la sola Condottiera... un esercito che ce lo ricordano le 12 stelle sul suo capo per mezzo suo riporter la vittoria sul drago infernale. Per ulteriori approfondimenti, visita il blog eccocimadreguidaci.blogspot.it