Sei sulla pagina 1di 6

GASD

SCARICATORI PER SOVRATENSIONI PER INSTALLAZIONE INTERRATA SU GIUNTI


ISOLANTI C.07.00.04
Foglio 1 di 6

INDICE

1. PREMESSA 2
2. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE 2
3. NORME DI RIFERIMENTO 2
4. CONDIZIONI DI PROGETTO 2
5. CARATTERISTICHE DI FUNZIONAMENTO 2
6. CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE 3
7. VERIFICHE E CONTROLLI 3
8. PROVE DI TIPO 3
9. MARCATURA 4
10. DOCUMENTAZIONE 4
11. ISTRUZIONI PER LA SPEDIZIONE ED IL TRASPORTO 5
ALLEGATO “A” 6

COMPILATO VERIFICATO APPROVATO REV. 1


Data

SPECIF
11/04/2007
TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI, INCLUSO IL DIRITTO DI RIPRODUZIONE, PARZIALE O TOTALE, IN OGNI FORMA E MODO. OGNI UTILIZZO ABUSIVO DEL PRESENTE “TESTO NORMATIVO” SARÀ PERSEGUITO A NORMA DI LEGGE.
GASD
SCARICATORI PER SOVRATENSIONI PER INSTALLAZIONE INTERRATA SU GIUNTI
ISOLANTI C.07.00.04
Foglio 2 di 6

1. PREMESSA

La presente specifica si applica agli scaricatori di tipo spinterometrico, impiegati sui metanodotti
protetti catodicamente per limitare le sovratensioni per induzione elettromagnetica e di origine
atmosferica. Si assume che questi fenomeni che generano sovratensioni possano manifestarsi anche
contemporaneamente.

2. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE

La presente specifica definisce le caratteristiche di funzionamento, costruttive, le verifiche e i


controlli relativi agli scaricatori spinterometrici da installare interrati sui giunti isolanti presenti
nella rete dei metanodotti.

3. NORME DI RIFERIMENTO

Gli scaricatori spinterometrici devono essere rispondenti alle seguenti norme vigenti in materia e,
per quanto applicabili, si dovrà fare riferimento all'ultima edizione in vigore:

CEI EN 60529 Gradi di protezione degli involucri.


UNI EN 12954 Protezione catodica di strutture metalliche interrate - Criteri generali per la
misurazione, la progettazione e l'attuazione.
IEC 60060-1 High voltage test techniques.
IEC 61643-1 Low voltage surge protective devices – Requirements and tests.
IEC 61312-3 Protection against lighting electromagnetic impulse – requirements of surge
protective devices (SPD).
CEI UNEL 35753 Cavi per energia isolati in polivinilcloruro non propaganti l’incendio.

4. CONDIZIONI DI PROGETTO

4.1 Condizioni ambientali di impiego

Temperatura ambiente di funzionamento - 20 ÷ + 60 °C.


Umidità relativa 10 ÷ 95%.
Lo scaricatore deve avere un grado di protezione IP 67 (norma CEI EN 60529).

4.2 Massa

La massa dello scaricatore spinterometrico comprensivo dei cavi di collegamento deve


essere ≤ 2 kg.

5. CARATTERISTICHE DI FUNZIONAMENTO

Lo scaricatore spinterometrico deve essere progettato in modo che sia assicurata la condizione
di corto circuito irreversibile qualora le correnti di scarica, superando i dati di targa, comportino il
danneggiamento della parte attiva e l’aumento delle tensioni nominali d’innesco.
Lo scaricatore spinterometrico deve avere le seguenti caratteristiche elettriche:

- tensione d'innesco a 50 Hz 70 Veff ± 20%;


- tensione d'innesco in c.c. 100 V ± 20%;
- corrente nominale di scarica a 50 Hz (RMS) 100 A/1s; 200 A/0,5s (- 10%);
- tensione d'innesco ad impulso (1,2/50 µs) 680 V max 900 V;
- corrente nominale di scarica (8/20 µs) 100 kA;
- corrente nominale di scarica (10/350 µs) 75 kA.

COMPILATO VERIFICATO APPROVATO REV. 1


Data

SPECIF
11/04/2007
TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI, INCLUSO IL DIRITTO DI RIPRODUZIONE, PARZIALE O TOTALE, IN OGNI FORMA E MODO. OGNI UTILIZZO ABUSIVO DEL PRESENTE “TESTO NORMATIVO” SARÀ PERSEGUITO A NORMA DI LEGGE.
GASD
SCARICATORI PER SOVRATENSIONI PER INSTALLAZIONE INTERRATA SU GIUNTI
ISOLANTI C.07.00.04
Foglio 3 di 6

6. CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE

La parte attiva dello scaricatore spinterometrico deve essere racchiusa in un contenitore di


idoneo materiale isolante conformato per sopportare, senza danneggiarsi, le correnti nominali di
scarica.
Al contenitore della parte attiva devono essere attestati due spezzoni di cavo CEI UNEL 35753 1
x 25 mm² lunghezza 2 m.
Il contenitore della parte attiva e le giunzioni dei cavi devono essere annegati in un involucro di
resina epossidica che assicuri un grado di protezione IP67 (CEI EN 60529).
Le dimensioni indicative dello scaricatore spinterometrico da interrare sono riportati nell’allegato
“A”.
L’involucro di resina epossidica deve resistere alla pressione del terreno considerando una
profondità di interramento di massimo 5 m.

7. VERIFICHE E CONTROLLI

Le prove di accettazione (prove individuali) devono essere effettuate direttamente dal Fornitore
su ogni scaricatore prodotto.
In caso di esito negativo, ovvero di non rispondenza degli scaricatori spinterometrici ai parametri
richiesti in specifica, il Fornitore deve provvedere alle opportune modifiche su tutti gli scaricatori
spinterometrici prodotti.
A seguito di tali modifiche saranno ripetute le prove di accettazione.
Le prove di accettazione devono comprendere:

- verifica delle dimensioni;


- verifica della marcatura;
- verifica della tensione d’innesco in c.c. (il valore della tensione d’innesco deve essere
compresa nella tolleranza indicata al punto 5).

8. PROVE DI TIPO

In occasione della prima fornitura su n° 6 scaricatori spinterometrici devono essere eseguite le


seguenti prove di tipo.
I campioni utilizzati per le prove di tipo devono essere numerati da 1 a 6 mediante pennarello o
vernice indelebile.
Le prove devono essere eseguite alla temperatura ambiente di 20°C e i valori delle tensioni d’innesco
in tutte le condizioni di prova devono essere comprese nelle tolleranze indicate al punto 5.

8.1 Verifica della tensione di innesco a 50 Hz

Eseguita su tutti i campioni; per ciascun campione devono essere eseguiti 5 inneschi.

8.2 Verifica della tensione d'innesco in c.c.

Eseguita su tutti i campioni; per ciascun campione devono essere eseguiti 5 inneschi.

8.3 Ricerca della tensione d'innesco a impulso di tensione 1,2/50 µs con il metodo "up
and down", norma IEC 60060-1

Eseguita su tutti i campioni sia in polarità positiva sia in polarità negativa.

8.4 Verifica del sicuro innesco ad impulso di tensione 1,2/50 µs, norma IEC 61643-1

Eseguita su tutti i campioni; per ciascun campione devono essere applicati 5 impulsi di
polarità positiva e 5 impulsi di polarità negativa.

COMPILATO VERIFICATO APPROVATO REV. 1


Data

SPECIF
11/04/2007
TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI, INCLUSO IL DIRITTO DI RIPRODUZIONE, PARZIALE O TOTALE, IN OGNI FORMA E MODO. OGNI UTILIZZO ABUSIVO DEL PRESENTE “TESTO NORMATIVO” SARÀ PERSEGUITO A NORMA DI LEGGE.
GASD
SCARICATORI PER SOVRATENSIONI PER INSTALLAZIONE INTERRATA SU GIUNTI
ISOLANTI C.07.00.04
Foglio 4 di 6

8.5 Verifica della tenuta ad impulso di corrente 8/20 µs - 100 kA norma IEC 61643-1

Eseguita sui campioni n° 1, 2, 3; su ciascun campione devono essere applicati 10 impulsi


8/20 µs – 100 kA con un intervallo di un minuto.
La prova deve essere preceduta e seguita dalla verifica della tensione di innesco in c.c.
(almeno tre inneschi).

8.6 Verifica della tenuta a forti correnti in c.a.

Eseguita sui campioni n° 4, 5, 6; deve essere applicata una corrente di 100 A RMS 50Hz
+/- 10% per un secondo, ripetuta 10 volte con intervallo di tre minuti tra un'applicazione e
la successiva seguita, con intervallo di tre minuti, dall'applicazione di una corrente di 200 A
per 0,5 secondi.
La prova deve essere eseguita su tutti i campioni e deve essere preceduta e seguita dalla
verifica della tensione di innesco in c.c. (almeno tre inneschi).

8.7 Verifica della tenuta a sollecitazione con impulso 10/350 µs - 75 kA, norma IEC
61312-3

Eseguita sui campioni n° 1, 2, 3; su ciascun campione devono essere applicati 3 impulsi


10/350 µs – 75 kA con un intervallo di un minuto.
La prova deve essere preceduta e seguita dalla verifica della tensione di innesco in c.c.
(almeno tre inneschi).

8.8 Verifica della condizione di “sicuro corto circuito”

Eseguita su un solo campione da scegliere tra il n° 1, 2, 3; devono essere applicati impulsi


10/350 µs – 75 kA in sequenza con intervalli di un minuto; la prova deve essere seguita
dalla verifica del valore di resistenza elettrica misurata ai capi dello scaricatore o dalla
verifica della tensione di innesco in c.c. (almeno 3 inneschi).

8.9 Certificazione del grado di protezione IP 67 CEI EN 60529

Eseguita su un solo campione da scegliere tra il n° 1, 2, 3; la verifica del grado di


protezione deve essere effettuata al termine di tutte le prove di tipo previste e deve essere
certificata da un Laboratorio Qualificato.

9. MARCATURA

Sull'involucro di ogni scaricatore devono essere marcate in modo permanente le seguenti


indicazioni:

- sigla del Fornitore;


- tipo e identificazione dello scaricatore;
- anno di fabbricazione;
- grado di protezione;
- tensione d'innesco e corrente nominale di scarica a 50 Hz;
- tensione d'innesco e corrente nominale di scarica all'impulso (8/20 µs).

10. DOCUMENTAZIONE

Ogni scaricatore prodotto deve essere accompagnato dal rapporto delle prove di accettazione
eseguite dal Fornitore.

In fase di qualifica il Fornitore deve predisporre i seguenti documenti:


- scheda tecnica del modello di scaricatore spinterometrico da testare con riportate
caratteristiche elettriche e costruttive;

COMPILATO VERIFICATO APPROVATO REV. 1


Data

SPECIF
11/04/2007
TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI, INCLUSO IL DIRITTO DI RIPRODUZIONE, PARZIALE O TOTALE, IN OGNI FORMA E MODO. OGNI UTILIZZO ABUSIVO DEL PRESENTE “TESTO NORMATIVO” SARÀ PERSEGUITO A NORMA DI LEGGE.
GASD
SCARICATORI PER SOVRATENSIONI PER INSTALLAZIONE INTERRATA SU GIUNTI
ISOLANTI C.07.00.04
Foglio 5 di 6

- procedure operative inerenti l’esecuzione delle prove individuali e di tipo con relativi fac-simile
dei rapporti di prova, elenco della strumentazione e riferimenti normativi che si intende
utilizzare per l’esecuzione delle prove di tipo;
- rapporto finale relativo alle prove di tipo eseguite e contenente la seguente documentazione:
- scheda tecnica del modello di scaricatore spinterometrico testato;
- foto degli scaricatori spinterometrici testati;
- elenco della strumentazione utilizzata, caratteristiche dei generatori di tensione/corrente;
- descrizione delle singole prove effettuate con relativi riferimenti normativi;
- rapporti di prova completi di tabelle riepilogative dei parametri elettrici misurati;
- diagrammi delle tensioni e correnti misurate con chiara interpretazione dei fondi scala e
descrizione/identificazione delle curve riportate;
- certificato della rispondenza al grado di protezione dello scaricatore spinterometrico
verificato dopo l’esecuzione delle prove di tipo, rilasciato da un Laboratorio Qualificato.

11. ISTRUZIONI PER LA SPEDIZIONE ED IL TRASPORTO

Ciascun scaricatore spinterometrico con il rapporto delle prove di accettazione deve essere
contenuto in una confezione adeguata per garantirne l'integrità durante il trasporto e lo
stoccaggio.

COMPILATO VERIFICATO APPROVATO REV. 1


Data

SPECIF
11/04/2007
TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI, INCLUSO IL DIRITTO DI RIPRODUZIONE, PARZIALE O TOTALE, IN OGNI FORMA E MODO. OGNI UTILIZZO ABUSIVO DEL PRESENTE “TESTO NORMATIVO” SARÀ PERSEGUITO A NORMA DI LEGGE.
GASD
SCARICATORI PER SOVRATENSIONI PER INSTALLAZIONE INTERRATA SU GIUNTI
ISOLANTI C.07.00.04
Foglio 6 di 6

ALLEGATO “A”

Dimensioni dello scaricatore spinterometrico da interrare

COMPILATO VERIFICATO APPROVATO REV. 1


Data

SPECIF
11/04/2007
TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI, INCLUSO IL DIRITTO DI RIPRODUZIONE, PARZIALE O TOTALE, IN OGNI FORMA E MODO. OGNI UTILIZZO ABUSIVO DEL PRESENTE “TESTO NORMATIVO” SARÀ PERSEGUITO A NORMA DI LEGGE.