Sei sulla pagina 1di 1

4 Sabato, 14 febbraio 2009

dalmazia Sabato, 14 febbraio 2009 5


SPORT Il secondo conitto mondiale ferm lascesa della compagine della citt di San Donato nel campionato italiano (4 e continua )

Con lAC Dalmazia il canto del cigno del calcio zaratino


Zara e il calcio? Un connubio con lontane ori- della Dalmazia settentrionale: se fra le due guer-
gini, ma poco noto. Il calcio a Zara vanta una lun- re mondiali gli zaratini hanno incontrato qualche Il campionato Marche-Dalmazia
ga tradizione, ma non ha mai registrato grandi difcolt questo non stato sicuramente per la 1935/36
successi, non mai riuscito a raggiungere i livelli mancanza di giocatori di talento Ac Dalmazia (Zara) non attivo per mancanza di campo di calcio
di popolarit di altri sport. rimasto, purtroppo, o di spettatori entusiasti, tuttaltro. A frena-
parecchio indietro rispetto alla pallacanestro che re lascesa del calcio zaratino stato lisolamento
da sempre stato lo sport numero uno della citt geograco di allora della citt rispetto alla peni- 1936/37
dalmata. Ma quali la sua storia, le sue origini e i sola appenninica, ovvero rispetto ai luoghi dove Ac Dalmazia (Zara) non attivo per mancanza di campo di calcio
suoi successi? Sicuramente la passione per il gio- si giocavano i campionati che contavano. Ma
co del pallone non mai mancata nel capoluogo nonostante tutto i dalmati fecero bella gura. 1937/38
Campionato di I. Divisione Marche-Abruzzi-Dalmazia dal 28
novembre al 10 aprile
di Igor Kramarsich 1935/36 per la reale mancanza di Il nuovo campo di calcio fu di
un campo di calcio, pure la stagio-
grandi dimensioni. Era lungo ben
1.
2.
US
SS
Anconitana Bianchi B
Pescara
14
14
10
8
2
4
2
2
29:12
31:14
22
20
kigor@edit.hr ne 1936/37 and in fumo, stavol-
115 metri e largo 65 metri. Ave-
ta perch il rettangolo di gioco era
va una tribuna coperta e in pi le
3.
4.
SS
A.
Ascoli (Ascoli Piceno)
Pol. Teramo
14
14
7
6
4
1
3
7
27:15
14:24
18
13

C
ome visto nella precedente troppo piccolo. gradinate lungo tutto il campo. In- 5. Ac Fabriano 14 4 4 6 18:19 12
puntata, linizio del 1935 somma un campo che non sareb- 6. SS Castrum (Giulianova) 14 4 4 6 17:21 12
per la squadra di Zara non Un nuovo campo be di seconda categoria neppure 7. SS Sambenedettese(S.B.d.Tronto)14 4 2 8 17:29 10
si presentava sotto i migliori au- a San Giovanni oggi. Ed era situato nel quartiere 8. AC Dalmazia 14 1 3 10 11:30 5
spici. I risultati era tutto sommato di San Giovanni.
positivi, nonostante i problemi, in Una cosa era sicura. Bisogna- Nellambito della fondazione Risultati:
primo luogo di carattere nanzia- va prendere misure radicali, fuo- della nuova AC Dalmazia venne stantemente nel gruppo di testo con Castrum- Dalmazia 2-0*, 2-2
rio. Le difcolt pi serie emer- ri dagli schemi di quegli anni. Il convocata pure un Assemblea so- lAnconitana II, il Giulianova e la Dalmazia -Ascoli 1-1, 0-2*
sero a partire dalla met di mar- campo di Val de Ghisi a meno cietaria dove vennero eletti presi- Portocivitanova. Alla ne della sta- Anconitana B- Dalmazia 5-2, 4-2
dente Gianni Grigillo e vicepresi- gione la squadra dalmata si ritrov Pescara- Dalmazia 6-0, 2-1
dente Umberto Detoni. Giuseppe piazzata allottimo quarto posto, tra Dalmazia -Teramo 0-2, 0-1
Drizzi fu il segretario mentre lin- 12 squadre, registrando undici vit- Dalmazia -Sambenedettese 2-0, 0-1
carico di cassiere fu assunto da torie, cinque pareggi e sei scontte. Fabriano- Dalmazia 2-1, 0-0
Roberto de Denato. I consiglieri In estate Antonio Blasevich decise * partita registrata
furono Lubino Lubin, Ljubo Ma- di lasciare la squadra che venne af-
gas e Giacomo Schitarellich. Re- data al nuovo allenatore-giocatore,
sponsabile del campo fu nominato lex Gianni Calebotta, reduce da di- 1938/39 Campionato di I. Divisione Marche-Abruzzi-Dalmazia
Stefaon Handl. verse stagioni di successo nel Ta- Squadre partecipanti: 12
ranto. 1. Pol. Castrum B (Giulianova) 21 15 4 2 64:17 34
Si misero in luce 2. US Anconitana B 21 17 0 4 50: 9 33 (-1)
nuovi giocatori Inne la guerra... 3. DA Cecchetti (Porto Civitanova)21 15 2 4 47:16 32
Allinizio della stagione 1939/ 4. AC Dalmazia (Zara) 21 11 4 6 47:22 26
Fin dai primi giorni si misero in 40 ci fu un vero scandalo. Grazie al- 5. AS Matelica 21 10 2 9 30:36 22
luce nuovi giocatori. Ebbero modo no soltanto tre partite che portaro- lottima situazione nanziaria la di- 6. SS Enzo Andreanelli (Ancona) 21 9 3 9 29:33 21
di emergere il portiere Francesco no ai dalmati appena due pareggi. rigenza decise di ingaggiare un gio- 7. AS Fabriano 21 8 3 10 27:31 19
Vigiak, il terzino Balilla Sofonio, il
centromediano Giuseppe Marussi-
ch, il laterale Tullio Filippi, la mez-
Un inizio tutto sommato non tan-
to male vista la scarsa esperienza
di buona parte dei giocatori in fatto
Tre i presidenti dellAC Dalmazia catore esterno, uno di valore come
Silvio Milocani, dallAmpelea di
Isola. La squadre per il resto era
8.
9.
10.
GIL Falconara
Com.Giov.Fasc.GIL(Senigalia) 21
21

Com.7.Leg. Fascio Giov.(Cagli) 21


9
5
4
0
1
2
12
15
15
25:40
25:52
25:59
18
11
10
zala Luigi Purussi, il mediano Ervi- di competizioni di livello superio- composta dai portieri Bruno Falcio- 11. US Sangiorgese 21 4 1 16 14:51 8 (-1)
no Cusmani e lala Enrico Egitto. re. Seguirono poi diverse scont- la e Schiaroli, il terzino Trojanis, gli 12. FGC Pergola 11 2 2 7 10:27 6
Insomma una squadra praticamente te, no al 16 gennaio 1938, quan- attacanti Guerrino Costa, Plavcich, LA squadra di Pergola fu esclusa dal campionato durante
zo. Dopo la vittoria del 17 marzo di interventi di vasto respiro era nuova di zecca. Non sorprende che do la squadra schierata in campo Tonchich, lala Vladimiro Dellavia, il girone di ritorno.
contro il Portocivitanova, il cam- perso. Non vi erano alternative a la prima partita per linaugurazione da Ferruccio Rocco e composta da i mediani Bruno Zanne e Giuseppe
po della squadra di calcio si tra- portata di mano. Vista la situa- del nuovo campo di calcio fu quella Vigiak, Sofonio, Hess, Marussich, Marussich. La stagione 1939/40 fu Risultati:
sform in un cantiere. La costru- zione due entusiasti, Gianni Gri- tra le vecchie e le nuove glorie zara- Magas, Petani, Purussi, Cusmiani, vista dalla dirigenza come la sta- Cecchetti-Dalmazia 1-0, 1-3
zione della Casa del Balilla im- gillo e Umberto Detoni, decisero tine. La prima squadra esterna a ve- Comesar, Canzia ed Egitto riusc a gione del rilancio. Lobiettivo era Dalmazia-Falconara 3-0, 4-0
pose qualche sacricio. Cos la di ricostruire nel marzo del 1937 nire a giocare a Zara fu la Triestina battere la Sambenedettese per 2-0. la Serie C! Viste la buona situazio- Dalmazia-Sangiogiese 3-0, 1-0
squadra si trov priva della pos- lAssociazione calcistica Dalma- di Trieste. Peccato che la squadra Fu la prima vittoria dopo la rico- ne nanziaria, per una parte dei gio- Castrum B-Dalmazia 2-0*, 1-1
sibilit di giocare le partite casa- zia. Ma non solo. Misero a di- non venne con la migliore forma- struzione della compagine. Peccato catori venivano pure organizzate le Dalmazia-Anconitana B 1-3, 0-4
linghe. Il tutto, come abbiamo vi- sposizione un terreno abbastanza zione e ci fu il pareggio nale. che fu anche lunica di questo cam- trasferte nellaa penisola appennini- Dalmazia-Fabriano 1-1, 1-1
sto, port alla discesa in classi- grande di loro propriet. Grazie pionato. Dopo arrivarono soltanto ca con lidrovolante. I risultati non
ca e alla mancata qualicazione a loro il calcio che conta poteva Linizio in salita scontte, intercalate da un solo pa- mancarono. Tante le vittorie in tra-
Enzo Andreanelli-Dalmazia 0-3, 1-1
Dalmazia-Senigallia 7-0, 6-2
al rango superiore, che tutto som- tornare a Zara. Al gesto dei due si La dirigenza non rimase con reggio contro il Castrum di Giulia- sferta, certe eclatanti, come l11-0 Matelica-Dalmazia 2-1, 2-1
mato, era a portata di mano. No- un poi pure Gennaro DellOrco le mani in mano e inoltr subito nova. Un ritorno alle competizioni rilato al Fermo.
nostante la volont della autorit che aveva un terreno connante la domanda di partecipazione ad che port quindi tanta delusione. Il Alla ne la promozione venne a Dalmazia-Cagli 2-0, 4-0
cittadine di trovare soluzioni al- e che diede parte del suo territo- un campionato della FIGC. Le fu risultato nale fu lultimo posto in mancare per il ritiro della squadra Pergola-Dalmazia 1-4, n.d.
Umberto Detoni Luigi Lubin Gianni Grigillo * partita registrata 2-0 per lattacco del zaratino Deto-
ternative tutto fu vano, tanto che rio per la costruzione dei servi- concesso di ritornare a disputare un classica con soli cinque punti. dopo 20 giornate, a sei dalla ne.
la squadra dovette ritirarsi dalle zi e degli spogliatoi. Subito part campionato regionale, per la preci- Nella stessa stagione la squadra Nella sua storia il sodalizio zaratino ha avuto solo ciet di Ginnastica e Scherma di Spalato. Egli rimi- Quello che in primo luogo deluse ni contro larbitro)
competizioni ufciali. Le regole la missione per la costruzione del sione quello di Marche-Abruzzi- zaratina partecip alla Coppa Italia tre presidenti. Il primo fu Luigi Lubin. Non fu il clas- se in sesto la squadra suscitando rinnovate speranze tutti fu il fatto che questo fu lul-
in materia erano chiare, per Zara campo di calcio e delle strutture Dalmazia. Era proprio quello che centrale. Registr una promettente sico dirigente, ma pure un vero tifoso che non po- di poter conseguire risultati di pi alto livello. Inne timo campionato italiano disputato 1939/40 Campionato di I. Divisione Marche-Abruzzi-Dalmazia
e provincia non avevano nessun adiacenti, nonch quella per la aveva dovuto abbandonare due vittoria per 4-3 sul campo del Gub- che volte spronava i giocatori dal bordo campo. Due la societ fu diretta da Umberto Detoni e la squadra dalla squadra dalmata. Con questa Classifica finale ignotae caraterizzata da diversi ritiri.
campo di calcio adeguato. Dopo fondazione di una nuova squadra, anni prima. Grazie ad una rico- bio. Seguirono poi le partite contro anni dopo a capo dellAC Dalmazia venne a trovar- pot provare i beneci di una buona situazione nan- ottima stagione si chiuse unepo- Hanno partecipato le seguenti squadre US Anconitana Bianchi
circa un anno di lavori, il campo visto che quella vecchi era anda- struzione dei campionati in Italia il forte Trento, allepoca in serie C si Gianni Grigillo, cresciuto sportivamente nella So- ziaria. ca con tanti alti e bassi, con tante B, S.S. Enzo Andreanelli (Ancona), Com.Giov.Fascisti
di Val de Ghisi ritorn in fun- ta persa. Si organizz un torneo a la squadra di Zara entr a far par- e la prima formazione dellAnco- piccole stelle che poi riuscirono a G.I.L. (Senigallia), US Tolentino, GIL Recanati, AC Dal-
zione. Per fu una beffa. Infatti livello giovanile con la partecipa- te del Campionato di I. Divisio- nitana. Partite in primo luogo gio- fare breccia pure in altre squadre. mazia (Zara), SS Vis B (Pesaro), SS Osimana, Pol. Dop.
le dimensioni erano ridotte, tante zioni di squadre di Borgo Erizzo, ne Marche-Abruzzi-Dalmazia. Un cate per provare nuovi giocatori e Il rilancio grazie lInternazionale di Milano e uno dei uli, Milutin, Matoi I, Marui, La squadra di Zara in tutti questi Riuniti (Portorecanati), US Fermana, AC Macerata B, FGC
che non poteva essere omologato Cereria, del G.U.F.D. e dellUnio- rango superiore rispetto a quello per mettere a punto la formazione migliori giocatori dalmati di quegli Raffanelli, Bacoti, Miljai, anni dovette fare i conti con nume-
dalla Federcalcio, facendo cade- ne sportiva. Il torneo si svolse al abbandonato in precedenza. titolare per la stagione sucessiva. ad Antonio Blasevich anni, Antonio Blasevich. Nel mese Limei, Matoi III, Kragi e rose avversit che ne bloccarono lo Urbino e SP Alma Juventus B.
re nello sconforto tutti gli amanti campo ridotto della Piazza dAr- Il campionato 1937/38 inizi Un stagione considerata di rinasci- La squadra fu cos afdata a un di agosto egli prese le redini della Alujevi. I locali si misero subi- sviluppo, nonostante disponesse di
del calcio a Zara. Persa la stagione mi. il 28 novembre. Nel 1937 ci furo- ta totale. nuovo allenatore, una ex stella del- compagine e fu subito ben visto da- to in luce giocando con grande promettenti giovani giocatori. In Risultati:
gli amanti del calcio e dalla stampa. caparbiet e attaccando a spron primo luogo il problema principa- VIS B-Dalmazia 2-1, 0-3
Seguirono parecchie partite di pre- battuto. Arriv cos il vantaggio le era quello geograco. I collega- Dalmazia-Enzo Sndreanell 0-1, n.d.
parazione in vista della nuova sta- con una rete messa a segno alla menti erano difcilissimi. La squa- Urbino-Dalmazia 0-0, n.d.
gione, no allo storico 16 ottobre mezzora da Canzia. Nel secondo dre pi vicine erano quello delle Dalmazia-anc onitana 0-1, 0-2
1938. In quel giorno al campo di tempo lHajduk riusc a pareggiare Marche e dellAbruzzo. Il proble- Macerata B-Dalmazia 1-2, 2-2
San Giovanni arriv una delle pi con Matoi III. Alla ne la partita ma per era il Mare Adriatico che, Dalmazia-Osimana 5-1, n.d.
forti squadre regionali, lHajduk di ni senza vincitori n vinti. Un pa- con le sue onde, dava parecchi Tolentino-Dalmazia 1-2, 3-2
Spalato. reggio che soddisf i locali e diede problemi a diversi giocatori. Nel Dalmazia-Fano B 4-1, n.d.
tanta speranza per la nuova stagio- corso degli anni le nanze si era-
Con lHajduk ne che era alle porte. no rivelate il problema principale. Dalmazia-Senigallia 1-1, n.d.
Fermana-Dalmazia 2-0*, n.d.
di Spalato un pareggio Nel frattempo ci fu un picco- Poi il terreno di gioco o mancava,
Dalmazia-Recanati 0-2*, n.d.
lo cambio nella dirigenza. La pre- o non rientrava nelle norme rego-
incoraggiante sidenza pass in mano a Umberto lamentari. Inne, quando i gioca- Dalmazia-Portorecanati 6-1m n.d.
LAC Dalmazia scese in cam- Detoni e la vicepresidenza a Gian- tori si ritrovarono ad avere a di- * Le partite contro la Fermana finita 0-11 e Recanati 0-3,
po con Perdach, Detoni, Barto- ni Grigillo. Nuovo cassiere divent sposizione tutto il necessario per furono annullate per posizione irregolare del calciatore
lozzi, Hess, Marussich, Petani, Simeone Vallery. poter giocare tranquillamente, ci si Gianni Calebotta.
Robich, Cusmiani, Canzia, Come- La stagione 1938/39 inizi in misero di mezzo la guerra ed altre
sar e Egitto. LHajduk rispose con ottima maniera. La squadra fu co- avversit extrasportive.