Sei sulla pagina 1di 17

Eugenio Montale

Indice: LA CASA DEI DOGANIERI Pagina 16

VITA E OPERE Pagina 1 DISCORSO PREMIO NOBEL Pagina 19

NON CHIEDERCI LA PAROLA Pagina 3 ANALISI DISCORSO


PREMIO NOBEL Pagina 26

MAREGGIARE PALLIDO E
ASSORTO Pagina 7 FONTI Pagina 29

SPESSO IL MALE DI VIVERE


HO INCONTRATO Pagina 10

FORSE UN MATTINO
ANDANDO IN UN'ARIA DI
VETRO Pagina 13
Vita e opere Il titolo di Ossi di seppia deriva da una poesia
'righiere' (essere sballottato come Ossi di
seppia) riferita agli uomini, evidenziando la
situazione di disagio esistenziale, una
inettitudine alla vita.
Ci era il modo con cui egli intende individuare
Montale nasce a Genova nel 1896 e muore a l'esistenza dell'uomo, senza certezze e punti di
Milano nel 1981, infatti tutto il suo percorso si riferimento
sovrappone al secolo breve.
uno dei poeti pi importanti a livello
mondiale.

La prima raccolta "Ossi di seppia" (1925),


seguita da "Le occasioni" (1939) e poi la terza
"La bufera e altro" (1956) : quest'ultima
legata in particolare modo al secondo conflitto
mondiale, ha una tendenza pi narrativa, pur
essendo poesia (contemporanea al romanzo
neo realista).

C' poi un lungo silenzio poetico, egli crede che


la poesia sia quasi morta ma nel 1971, nel
boom economico, riprende con la raccolta
"Satura".

Eugenio Montale

1 2
Non Chiederci La Parola ANALISI

Dichiarazione di poetica.
Egli si rivolge ad un lettore generico (noi) come
Non chiederci la parola che squadri da ogni lato se stesse colloquiando con qualcuno perch
l'animo nostro informe, e a lettere di fuoco vuole esortare a qualcosa.
lo dichiari e risplenda come un croco Non si preoccupa dell'ombra che si proietta
perduto in mezzo a un polveroso prato. sopra il muro scalcinato (Male e sofferenza).

Ah l'uomo che se ne va sicuro, Dal non chiederci dice non domandarci, la


agli altri ed a se stesso amico, formula che pu aprire il mondo.
e l'ombra sua non cura che la canicola
stampa sopra uno scalcinato muro! Pur essendo antifascista egli voleva spiegare il
senso della sua poesia, poesia che rifiuta l'idea
Non domandarci la formula che mondi possa tradizionale visto come portatore di ideali, di
aprirti, valori, di verit assolute.
s qualche storta sillaba e secca come un ramo. Rifiutata quindi completamente il ruolo di poeta
Codesto solo oggi possiamo dirti, vate (portatore di valori) perch la sua poesia
ci che non siamo, ci che non vogliamo. si concentra sulla disarmonia e il disagio
dell'uomo, in particolare quello del '900 provo
di certezze e punti di riferimento.

La sua poesia deve essere testimonianza di


questo, non pu essere consolatoria,
propositiva : non deve offrire, di fronte alla
crisi dei valori, tranquillit.

3 4
Il poeta ha il compito morale di dire quella che
la realt, ha la consapevolezza della crisi dei
Meriggiare pallido e assorto
valori. La grandezza sta nel non chiudersi di
fronte ai valori. (Es. Leopardi)
Meriggiare pallido e assorto
La poesia di Montale diventa una poesia in presso un rovente muro dorto,
negativo perch nel mondo della crisi delle ascoltare tra i pruni e gli sterpi
certezze il poeta non ha la funzione di guida schiocchi di merli, frusci di serpi.
perch ci esorta a non lasciarci ingannare da
falsi modelli e illusione e ci spinge ad un Nelle crepe dei suolo o su la veccia
atteggiamento critico nei confronti della realt. spiar le file di rosse formiche
chora si rompono ed ora sintrecciano
La sua scelta lo porta a scontrarsi con il a sommo di minuscole biche.
conformista, ovvero la massa che segue.
Il conformista rappresentato dall'uomo che se Osservare tra frondi il palpitare
va sicuro, colui che non si chiede il perch, che lontano di scaglie di mare
non capisce la negativit dell'esistenza e il mentre si levano tremuli scricchi
senso, Montale se ne distacca. di cicale dai calvi picchi.

Una poesia cos comporta la scelta di una E andando nel sole che abbaglia
poesia dissonante e antiretorica : una poesia di sentire con triste meraviglia
cose, non come la intende Pascoli, ma di cose com tutta la vita e il suo travaglio
reali per indicare la disarmonia della vita, in questo seguitare una muraglia
evidenziata con un linguaggio poco poetico. che ha in cima cocci aguzzi di bottiglia.

5 6
ANALISI Montale dice cosa la vita: vagare alla ricerca
di un senso alla vita che non raggiungibile in
quanto oltrepassare il muro impossibile
divisa in 4 strofe.
perch rappresenta i cocci aguzzi di bottiglia.
Meriggiare : trascorrere le prime ore del
Cocci aguzzi di bottiglia : impossibilit di
pomeriggio, pallido e assorto nei pensieri
oltrepassare il muro.
(atteggiamento di riflessione).
Esse vengono trascorse vicine a un muro di
Non c' musicalit (fonosimbolismo) mentre c'
orto mentre si ascolta tra le serpi : gli animali
allitterazione: suoni duri e aspri che indicano
indicano segnali di vita.
l'asprezza della vita.
una sonorit disarmonica.
Mentre il sole abbaglia, il continuare questo
muro sulla cui cima ci sono i cocci aguzzi di
Tutti i verbi sono all'infinito.
bottiglia, rendendolo invalicabile.
Con questi verbi all'infinito non possibile
Esso ripresenta l'ostacolo che separa l'uomo
attribuire un soggetto, si ha la
alla comprensione di un senso alla vita, trovare
spersonalizzazione dell'io; l'esperienza del
delle certezze.
poeta diventa universale e anche la
meditazione sul significato della vita diventa
Nella prima parte ci sono delle descrizioni : un
tale.
primo pomeriggio in cui si nel periodo pi
caldo, in un momento di meditazione.
Muro (correlativo oggettivo dell'impossibilit di
Si passeggia attraverso un muro rovente,
oltrepassare il muro) rappresenta il limite che
scotta.
non chiude la strada al senso; con Leopardi
La vegetazione non accogliente, vi sono
c'era un limite che permetteva di percepire
sterpi, crepe nel suolo, ecc... --> la natura non
l'illimitato.
accoglie l'uomo, natura sofferente che porta
alla sofferenza anche chi vive.
L'ultima strofa una strofa in cui prevale la
meditazione.

7 8
Si percepiscono dei frammenti di mare, che
potrebbe essere la via di scampo ma il muro
Spesso il male di vivere ho
permette di non essere oltrepassato. incontrato
Il muro anche il simbolo dell'impossibilit di
oltrepassarlo, di andare oltre ma c' solo la
consapevolezza di questa crisi.
Spesso il male di vivere ho incontrato:
era il rivo strozzato che gorgoglia,
L'infinito seguitare : il verbo seguitare indica
era lincartocciarsi della foglia
una ripetitivit del cammino lungo la muraglia
riarsa, era il cavallo stramazzato.
che rappresenta l'isolamento
(incomunicabilit).
Bene non seppi, fuori del prodigio
che schiude la divina Indifferenza:
Questa una versione poetica della stessa
era la statua nella sonnolenza
crisi, una struttura senza struttura, cadono i
del meriggio, e la nuvola, e il falco alto levato
nessi logici-sintattici.

ANALISI

C' una tesi : egli dice che ha vissuto e


incontrare il male di vivere (il ruscello che non
ha il suo corso perch c' qualcosa che lo
strozza).
Esso era l'incattocciarsi della foglia bruciata dal
sole, il cavallo che sfinito stramazza a terra.

9 10
Montale non riuscito a trovare altra via di Diversa la poesia di Montale a quella di
scampo da un'altra tesi. Ungaretti.
Da questo male di vivere egli ha trovato solo In quest'ultima la parola evocava qualcosa
questa via di scampo : la divina indifferenza. mentre qui vige la concretezza, la poesia
(Montale era un ateo). scavra (non dolce ma dura) perch deve
Di fronte al male di vivere egli pu vivere solo rispecchiare la disarmonia della vita, deve
con un atteggiamento di distacco. essere testimone di un assenza di valori.

La divina indifferenza rappresentata dalla


statua, oggetto immobile, che raffigura la
sofferenza.
Essa viene rappresentata nel momento della
canicola.
Altro esempio la nuvola, alta, non si
preoccupa dei fatti; anche la figura del falco
che vola sopra tutti.
Suono a aperta : falco che osserva dall'alto
tutti gli uomini sulla terra.

Le argomentazioni vengono espresse con la


tecnica del correlativo oggettivo.
Essa consiste nell'esprimere con oggetti
concreti dei concetti astratti.

11 12
Forse un mattino andando Si ha un'aria terza, pulita come un vetro ma in
realt arida.
in un'aria di vetro Rigirandomi, egli vede compiersi il miracolo:
egli vede il nulla della vita, il vuoto dietro di se.

Il suo segreto l'essere consapevole che dietro


Forse un mattino andando in unaria di vetro,
l'apparenza (dei colli, alberi, ecc) de il vuoto,
arida, rivolgendomi, vedr compirsi il miracolo:
ovvero l'insensatezza della vita.
il nulla alle mie spalle, il vuoto dietro
Per egli non pu far niente perch gli altri
di me, con un terrore di ubriaco.
uomini non si voltano: i conformisti sicuri di se
(borghesi benpensanti, Mattia Pascal quando si
Poi come suno schermo, saccamperanno di
lascia vivere, ecc).
gitto
alberi case colli per linganno consueto.
Questo miracolo una manifestazione
Ma sar troppo tardi; ed io me ne andr zitto
dell'assurdo, del vuoto di esistere.
tra gli uomini che non si voltano, col mio
Per Montale una conquista (piacere positivo)
segreto
che si contrappone all inganno consueto.
Tale verit non pu essere condivisa e quindi
deve tenere per se, lo obbliga al segreto
ANALISI (isolamento) --> incomunicabilit.
Ambiente diverso perch non c' il mare,
questa una poesia della riflessione, Il varco (possibilit di salvezza) che sembra
meditazione, immaginazione dove viene aprirsi nella poesia meriggiare qui presente
esplicita la realt vera e finta. ma sta nel passato (il nulla, il vuoto) tale
L'unica cosa nota del paesaggio l'aria arida. possibilit di scampo.
Non ci sono tutti quegli elementi concreti
osservati nelle altre poesia.

13 14
Presente --> inganno consueto : schermo
cinematografico che proietta le immagini in La casa dei doganieri
movimento della vita.
Tu non ricordi la casa dei doganieri
Futuro non tempo del ricordo ma tempo della
sul rialzo a strapiombo sulla scogliera:
mente che vive nell'attesa di qualcosa che
desolata tattende dalla sera
cambia; questa attesa non arriver mai.
in cui ventr lo sciame dei tuoi pensieri
Realt --> ' il vuoto dietro di me', il passato.
e vi sost irrequieto.
Futuro --> tempo dell'attesa che salva l'uomo
perch con essa c' speranza ma alla fine viene
Libeccio sferza da anni le vecchie mura
delusa, e cos via.
e il suono del tuo riso non pi lieto:
la bussola va impazzita allavventura
e il calcolo dei dadi pi non torna.

Tu non ricordi; altro tempo frastorna


la tua memoria; un filo saddipana.

Ne tengo ancora un capo; ma sallontana


la casa e in cima al tetto la banderuola
affumicata gira senza piet.

Ne tengo un capo; ma tu resti sola


n qui respiri nelloscurit.

Oh lorizzonte in fuga, dove saccende


rara la luce della petroliera!
Il varco qui? (ripullula il frangente
ancora sulla balza che scoscende ).
Tu non ricordi la casa di questa
mia sera. Ed io non so chi va e chi resta.

15 16
ANALISI La pietraia degli ossi di seppia cede il posto al
paesaggio interiore, della memoria, insicuro.
Qui da una parte c' il poeta dall'altra una donna
Perch Ossi di Seppia? Il titolo lo prende da una
(Annetta).
poesia che aveva scritto. Perch gli uomini sono
Montale sta cercando di aggrapparsi alla memoria,
sballottati come ossi di seppia: questi ultimi sono
al passato per questi non offrono la salvezza per
sballottati di qua e di la dal mare senza un punto
dar un senso alla vita.
di riferimento: ugual discorso per gli uomini ,
Il rifugio del passato non da salvezza --> lui tiene
vivono in una crisi senza riferimento.
il capo del gomitolo, per evitare di sgretolarlo, ma
La poetica di Montale e la poetica della parola: egli
non riesce a controllarlo infatti piano piano si
ricorre al correlativo oggettivo --> tecnica per
allenta sempre di pi.
spiegare in maniera concreta un concetto che di
Loro quindi si allontanano sempre di pi.
per se astratto, il male di vivere.
Il vento che si abbatte forte sulla casa e spazza
via tutto quello che c' cancella il passato,
Questa raccolta sono le occasioni, con cui egli
impedisce di mantenere il legame con il presente.
ampia la sua poetica.
Egli passa al mondo della memoria dal mondo
Il presente quello che , il futuro non lo
delle cose.
intravede e il passato sembra quasi cancellato
Gli incontri con le persone sono momenti
importanti che egli considera per constatare il suo
La memoria non sufficiente a trovare il varco : la
male di vivere (condizione esistenziale e non
luce della petroliera non basta.
storica : i fatti storici contribuiscono ad ampliare
la sua visione ma non sono determinanti per la
sua idea)
Il poeta colui che dimostra la realt e non
portatore di certezze.
La figura del poeta di Montale quella di
dimostrare la realt senza la chiave di lettura.

17 18
ancora possibile la Sono qui perch ho scritto poesie: sei volumi,
oltre innumerevoli traduzioni e saggi critici.
letteratura? Hanno detto che una produzione scarsa, forse
supponendo che il poeta sia un produttore di
mercanzie; le macchine debbono essere impiegate
al massimo. Per fortuna la poesia non una
Ho scritto poesie e per queste sono stato merce. (...)
premiato, ma sono stato anche bibliotecario, Sotto lo sfondo cos cupo dell'attuale civilt del
traduttore, critico letterario e musicale e persino benessere anche le arti tendono a confondersi, a
disoccupato per riconosciuta insufficienza di smarrire la loro identit. Le comunicazioni di
fedelt a un regime che non potevo amare. Pochi massa, la radio e soprattutto la televisione, hanno
giorni fa venuta a trovarmi una giornalista tentato non senza successo di annientare ogni
straniera e mi ha chiesto: come ha distribuito possibilit di solitudine e di riflessione. Il tempo si
tante attivit cos diverse? Tante ore alla poesia, fa pi veloce, opere di pochi anni fa sembrano
tante alle traduzioni, tante all'attivit impiegatizia datate e il bisogno che l'artista ha di farsi
e tante alla vita? Ho cercato di spiegarle che non ascoltare prima o poi diventa bisogno spasmodico
si pu pianificare una vita come si fa con un dell'attuale, dell'immediato. Di qui l'arte nuova del
progetto industriale. Nel mondo c' un largo nostro tempo che lo spettacolo, una esibizione
spazio per l'inutile; e anzi uno dei pericoli del non necessariamente teatrale a cui concorrono i
nostro tempo quella mercificazione dell'inutile rudimenti di ogni arte e che opera una sorta di
alla quale sono sensibili particolarmente i massaggio psichico sullo spettatore o ascoltatore
giovanissimi. o lettore che sia. Il deus ex machina di questo
In ogni modo io sono qui perch ho scritto poesie, nuovo coacervo il regista. Il suo scopo non
un prodotto assolutamente inutile, ma quasi mai quello di coordinare gli allestimenti scenici, ma di
nocivo e questo uno dei suoi titoli di nobilt. Ma fornire intenzioni a opere che non ne hanno o ne
non il solo, essendo la poesia una produzione o hanno avute altre. C' una grande sterilit in tutto
una malattia assolutamente endemica e questo, un'immensa sfiducia nella vita.
incurabile.

19 20
In tale paesaggio di esibizionismo isterico quale Ma il suo limite il vuoto assoluto. Si pu
pu essere il posto della pi discreta delle arti, la incorniciare ed esporre un paio di pantofole (io
poesia? La poesia cos detta lirica opera, frutto stesso ho visto cos ridotte le mie), ma non si pu
di solitudine e di accumulazione. Lo ancora oggi esporre sotto vetro un paesaggio, un lago o
ma in casi piuttosto limitati. Abbiamo per casi pi qualsiasi grande spettacolo naturale.
numerosi in cui il sedicente poeta si mette al La poesia lirica ha certamente rotto le sue
passo coi nuovi tempi. La poesia si fa allora barriere. C' poesia anche nella prosa, in tutta
acustica e visiva. Le parole schizzano in tutte le la grande prosa non meramente utilitaria o
direzioni come l'esplosione di una granata, non didascalica: esistono poeti che scrivono in prosa o
esiste un vero significato, ma un terremoto almeno in pi' o meno apparente prosa; milioni di
verbale con molti epicentri. La decifrazione non poeti scrivono versi che non hanno nessun
necessaria, in molti casi pu soccorrere l'aiuto rapporto con la poesia. Ma questo significa poco o
dello psicanaIista. Prevalendo l'aspetto visivo la nulla. Il mondo in crescita, quale sar il suo
poesia anche traducibile e questo un fatto avvenire non pu dirlo nessuno. Ma non
nuovo nella storia dell'estetica. Ci non vuoI dire credibile che la cultura di massa per il suo
che i nuovi poeti siano schizoidi. Alcuni possono carattere effimero e fatiscente non produca, per
scrivere prose classicamente tradizionali e pseudo necessario contraccolpo, una cultura che sia anche
versi privi di ogni senso. C' anche una poesia argine e riflessione. Possiamo tutti collaborare a
scritta per essere urlata in una piazza davanti a questo futuro. Ma la vita dell'uomo breve e la
una folla entusiasta () vita del mondo pu essere quasi infinitamente
Non si creda per che io abbia un'idea solipsistica lunga.
della poesia. L'idea di scrivere per i cos detti Avevo pensato di dare al mio breve discorso
happy few non mai stata la mia. In realt l'arte questo titolo: potr sopravvivere la poesia
sempre per tutti e per nessuno. Ma quel che nell'universo delle comunicazioni di massa? ci
resta imprevedibile il suo vero begetter, il suo che molti si chiedono, ma a ben riflettere
destinatario. L'arte-spettacolo, l'arte di massa, la risposta non pu essere che affermativa. Se
l'arte che vuole produrre una sorta di massaggio s'intende per poesia la cos detta bellettristica
fisico-psichico su un ipotetico fruitore ha dinanzi a chiaro che la produzione mondiale andr
s infinite strade perch la popolazione del mondo crescendo a dismisura.
in continuo aumento.

21 22
Se invece ci limitiamo a quella che rifiuta con Inutile dunque chiedersi quale sar il destino delle
orrore il termine di produzione, quella che sorge arti. come chiedersi se l'uomo di domani, di un
quasi per miracolo e sembra imbalsamare tutta domani magari lontanissimo, potr risolvere le
un'epoca e tutta una situazione linguistica e tragiche contraddizioni in cui si dibatte fin dai
culturale, allora bisogna dire che non c' morte primo giorno della Creazione (e se di un tale
possibile per la poesia. (...) giorno, che pu essere un'epoca sterminata,
Ma ora per concludere debbo una risposta alla possa ancora parlarsi).
domanda che ha dato un titolo a questo breve
discorso. Nella attuale civilt consumistica che ---------------------------
vede affacciarsi alla storia nuove nazioni e nuovi
linguaggi, nella civilt dell'uomo robot, quale pu
essere la sorte della poesia? Largomento della mia poesia (e credo di ogni
Le risposte potrebbero essere molte. La poesia possibile poesia) la condizione umana in s
l'arte tecnicamente alla portata di tutti: basta un considerata; non questo o quellavvenimento
foglio di carta e una matita e il gioco fatto. Solo storico. Ci non significa estraniarsi da quanto
in un secondo momento sorgono i problemi della avviene nel mondo; significa solo coscienza e
stampa e della diffusione. L'incendio della volont di non scambiare lessenziale col
Biblioteca di Alessandria ha distrutto tre quarti transitorio. Non sono stato indifferente a quanto
della letteratura greca. Oggi nemmeno un accaduto negli ultimi trentanni; ma non posso
incendio universale potrebbe far sparire la dire che se i fatti fossero stati diversi anche la mia
torrenziale produzione poetica dei nostri giorni. Ma poesia avrebbe avuto un volto totalmente diverso.
si tratta appunto di produzione, cio di manufatti ()
soggetti alle leggi del gusto e della moda. Che Avendo sentito fin dalla nascita una tale
l'orto delle Muse possa essere devastato da grandi disarmonia con la realt che mi circondava, la
tempeste , pi che probabile, certo. Ma mi pare materia della mia ispirazione non poteva essere
altrettanto certo che molta carta stampata e molti che quella disarmonia.
libri di poesia debbano resistere al tempo. (...)

23 24
Non nego che il fascismo dapprima, la guerra pi
tardi e la guerra civile pi tardi ancora mi abbiano Analisi: ancora possibile
reso infelice; tuttavia esistevano in me ragioni di
infelicit che andavano molto al di l e al di fuori
la letteratura?
di questi fenomeni. Ritengo si tratti di un
inadattamento, di un maladjustement psicologico
e morale che proprio a tutte le nature a sfondo Montale esprime la sua posizione : la condizione
introspettivo, cio a tutte le nature poetiche. dell'uomo, la condizione esistenziale generale.
Ci non vuol dire estraniarsi dalla realt, da ci
che sta realmente accadendo nel resto del mondo,
significa solo avere coscienza e volont di non
scambier l'essenziale (la condizione umana in se
considerata, il fatto di nascere e vivere) con il
transitorio (legato agli avvenimenti storici).

Egli ha vissuto 2 guerre mondiali, la guerra civile


che chiaramente ha inciso sul suo modo di
pensare, ma non in maniera determinante tanto
che lui non sa se la sua poesia sarebbe stata
diversa perch le sue motivazioni della sua felicit
risiedevano in posti diversi rispetto a quei
momenti storici.
L'argomento della sua poesia non poteva che
essere la disarmonia (non sentirsi in armonia nel
mondo); egli parla di inadattamento, ovverosia
incapacit di adattarsi, inettitudine, tutte
caratteristiche tipiche delle nature a sfondo
introspettivo che va ad analizzare il
maladjustment, ovvero la disarmonia con la vita.

25 26
La sua poesia quindi introspettiva la quale La poesia deve essere frutto di solitudine e di
esamina una condizione esistenziale, di dolore, di riflessione : per dare sfogo ai sentimenti c'
sofferenza, il destino dell'uomo. bisogno di riflettere e di pensare.
Montale si inserisce nel romanzo di analisi : poesia
che analizza la realt come conoscenza della Poesia non deve essere acustica e visiva : poesia
che non arriva al cuore (colpisce gli occhi e
Pu sopravvivere la poesia nella societ delle l'orecchio) e non pu essere improvvisazione ecco
comunicazioni, nella societ dei robot? perch frutto di accumulazione e riflessione
La risposta si; la poesia pu esistere nella (interiorizzata)
societ di massa a patto che non diventi Essa deve avere un significato, deve possedere
produzione (catena di montaggio): non deve qualcosa di profondo, affrontare grandi temi,
rispondere alle esigenze di mercato. problemi della vita, temi esistenziali.
Poesia inutile --> la poesia vera appartiene alla
categoria dell'inutile (attivit umana senza fini Montale sostiene che non pu essere cos. L'arte
economici e pratici) perch non deve essere (poesia) sempre per tutti e per nessuno perch
soggetta (si estranea) all'industria, quindi non non ci si deve rispecchiare solo il poeta ma tutti.
deve avere un fine economico e pratico.
La mercificazione dell'inutile corrisponde a tutto il La speranza di Montale e che nella societ di
tempo libero (tempo dedicato alla poesia) massa l'arte possa ribellarsi alla mercificazione.
trasformato in affare economico. La poesia deve essere lo specchio di un'epoca :
Il problema della societ di massa la essa rispecchia esattamente la crisi, i valori di
mercificazione dell'inutile. un'epoca (come si sono affrontati dei problemi),
imbalsama un'epoca --> espressione della cultura
Egli si preoccupa per i giovani perch hanno delle dell'epoca che vale sempre.
menti pi malleabili, pi flessibili.
Il problema. Secondo Montale il rischio della poesia che la
poesia possa seguire la moda.
Viene accostato di non aver scritto tanto :egli La poesia non pu essere esibizione e di
innanzitutto non una macchina di produzione. conseguenza non pi essere acustica e visiva

27 28
Fonti

-Rielaborazioni appunti personali

-Google immagini

-www.oilproject.org per i testi delle poesie

29