Sei sulla pagina 1di 11

Credenze e

Superstizioni

Accendere pi sigarette
con un solo fiammifero

Effetti e significati

Situazioni o eventi da cui hanno


avuto origine

Questa credenza ha avuto origine in


periodo di guerra quando in trincea, di notte, i
soldati accendevano le sigarette con uno
stesso fiammifero per fare economia; il
Provoca la morte del pi giovane del gruppo cecchino nemico da lontano individuata la
fiammella aveva tutto il tempo di prendere la
mira per poi sparare sul pi giovane che, per
logica di anzianit e gerarchia accendeva per
ultimo.

Affascino

Influenza magnetica negativa che si pu


trasmettere con le parole o con lo sguardo e
provoca sul malcapitato di turno sbadigli
continui e, in casi pi gravi, un malessere
generale.
Per porvi rimedio ci si rivolge a chi sa
"carmare laffascino".
Il "carmo", per essere efficace si deve
imparare la notte di Natale.
Il "carmatore" sa dire anche se ad
"affascinare" stato un uomo o una donna
a secondo se inizia a sbadigliare in un
punto o in un altro del "carmo", se
"laffascino" pesante il "carmatore" inizia a
lacrimare.
Se l"affasciato" non pu andare dal
"carmatore", come ad esempio un bambino
piccolo, basta portare un suo indumento .

Arcobaleno

Secondo una vecchia credenza non si deve


mai indicare l'arcobaleno con un dito
altrimenti quest'ultimo diventa storto.

Battezzare un bambino.

Bomboniere di Nozze

Si ritiene che se un bambino viene


battezzato da due fidanzati, questi si
lasciano durante l'anno.

Le bomboniere di Nozze devono


rigorosamente contenere 5 confetti.

Secondo una vecchia credenza vi


una corrispondenza fra le condizioni
meteorologiche dei giorni compresi tra il 26
Dicembre ed il 6 Gennaio ed i mesi del
Caliandule
nuovo anno considerati in ordine inverso e,
Regola per prevedere che tempo far pertanto, osservando landamento del tempo
ogni mese dellanno
dei suddetti giorni possibile fare delle
previsioni meteo per ogni mese dellanno.
Sempre in base a questa stessa
credenza esiste anche una correlazione fra i
mesi dellanno in corso e i giorni fra il 13 e il
24 Dicembre. La lettura di questultima
corrispondenza ossia il raffronto fra le
condizioni del tempo nei mesi passati e
quelle dei 12 giorni tra il 13 ed il 24
Dicembrepu essere utile per controllare la
veridicit della regola delle Caliandule
(vedi tabelle)

Questusanza risale a Pitagora che


associava i numeri pari al mondo femminile e
i dispari a quello maschile. La somma del
primo numero femminile, il 2, e del primo
numero maschile, il 3, da 5 che simboleggia
lunione tra un uomo e una donna, cio il
matrimonio.

La ragione storica risale al periodo della


pestilenza (tardo Cinquecento), quando i
carri giravano per le citt raccogliendo in
qualche modo i deceduti: larrivo dei carri
vuoti creava nei quartieri uno scompiglio
straziante e faceva pensare ai vivi che presto
sarebbe
potuto
toccare
a
loro.
Lo scongiuro era quello di fare le corna con
le mani e toccare ferro

Carro funebre vuoto

segno di malaugurio

Casa Nuova

usanza mettere, nelle fondazioni di


una casa nuova, monete e qualcosa doro,
per augurare prosperit alla casa e quindi
alla famiglia che vi abiter. Inoltre si rompe
sulle fondazioni una bottiglia di liquore, che
suggella il battesimo delledificio.

Cuculo

Quando si sentiva cantare un cuculo, si


pronunciava la seguente frase: Ohi
Cumpari Cuc tra quanti anni me spusu?
(Ohi Compari Cuculo tra quanti anni mi
sposo?) e contemporaneamente si iniziava
a contare quante volte l'uccello cantava; ad
ogni suono emesso corrispondeva un anno.

Essere Tredici a tavola

Porta sfortuna al tredicesimo ospite

Il tredici a tavola porterebbe male perch


nell'ultima cena il tredicesimo era Cristo che
fin crocifisso

Evitare di fare gli auguri


prima
di un evento importante

Prima di un evento importante, per


scongiurare gli eventuali influssi negativi, al
posto degli auguri meglio pronunciare la
frase "in bocca al lupo" .

Tutto nasce da una chiromante francese


vissuta agli inizi dellOttocento: a suo giudizio
gli auguri non sono solo una parola, ma
trasmettono un influenza magnetica positiva
o negativa a secondo della sincerit di chi lo
fa.

Fare il letto in tre

Ferro di Cavallo

Fuoco che scoppietta

Gatto che si lava


le orecchie

di cattivo augurio

Per fare il letto bastano due persone, lo si


fa in tre quando nel letto c' un ammalato o
un morto.

di buono augurio.
Si usava attaccare un ferro di cavallo
sulluscio di casa per proteggere dal
malocchio la famiglia che vi abitava .
Quando la fiamma del fuoco
scoppiettava, cio per breve tempo
diventava pi vivace emettendo un sibilo a
causa dellaria presente nel legno, si
pensava che questo fenomeno fosse
provocato da qualcuno che stava parlando
di una delle persone presenti. Per stabilire
se ne parlava bene o male si doveva
recitare per tre volte la seguente frase: si
de buanu tena, si de malu pera (se in
positivo continua, se in negativo smette),
se il fuoco smetteva di scoppiettare prima
della conclusione della terza ripetizione
della frase allora voleva dire che ne parlava
male, se invece continuava allora
significava che ne stava parlando bene.
Secondo un vecchia credenza popolare
quando il gatto si lava le orecchie il giorno
dopo piove.

Il cappello sul letto

Porta sfortuna

In passato, il medico che faceva visita a


un malato o il sacerdote che si recava al
capezzale di un moribondo, posavano il
cappello sul letto.

Il gatto nero che attraversa


la strada

foriero di disgrazie

Adorato dagli Egiziani, nel Medioevo il


gatto cadde in disgrazia e in particolare
quello nero, ritenuto il compagno prediletto

delle streghe, era addirittura creduto


l'incarnazione del demonio; lassociazione
nasce dal colore funesto, ma anche dalla
natura solitaria e graffiante del felino.
di cattivo augurio

Evoca il tetto rotto, o peggio la mancanza


di un tetto: un sintomo di miseria che un
tempo non era raro a verificarsi.

Lo specchio rotto

Annuncia sette anni di disgrazia

Considerato, nella credulit popolare,


uno strumento quasi magico, si temeva che
rompendosi si sarebbero frantumate anche
tutte le immagini che era solito riflettere.

Maglia al rovescio

Se qualcuno indossa per errore una


maglia al rovescio si ritiene che presto sar
invitato a pranzo o cena.

Lombrello aperto
in casa

Mangiare 9 pietanze
durante la cena della
vigilia di Natale

Non tagliare le unghie


di Venerd.
Passare sotto una
scala

Una antica credenza ritiene che


preparare e consumare 9 pietanze durante
la cena della vigilia di Natale sia di buono
auspicio .
Secondo unantica credenza bene non
tagliare le unghie di Venerd perch si corre
il rischio di scheggiarle (si formano i
sbirruni).
Porta sfortuna

Lunico mezzo che si disponeva un tempo


per riparare la facciata di una casa, potare un
albero e via dicendo erano le scale a muro.
Le citt ne erano disseminate ed evidente
come rappresentavano una fonte continua di
incidenti. La scala stessa, non dotata di
piedini in gomma antisdrucciolo rischiava di
cadere in testa al viandante, ma cera anche
il rischio di caduta di oggetti dallalto dovuti ai

lavori che si svolgevano con lutilizzo della


scala.
Se malauguratamente e distrattamente
qualcuno passava sotto la scala per evitare
di cogliere la malasorte poteva rimediare
tornando indietro e passando di nuovo sotto
la scala.

Pedizzi do liattu

Questa credenza discende dall'usanza


Il letto non va mai disposto con la parte
che il feretro veniva sistemato con i piedi
dei piedi rivolta verso la porta perch di
verso la porta di entrata della stanza.
cattivo augurio

Piantare alberi di
noce o di nespolo

Colui che pianta alberi di noce e nespolo Probabilmente ci legato al fatto che questi
non ne coglier mai i frutti perch morir
alberi fanno frutti dopo molti anni.
prima

Pignatiallu

Il
giorno
di
SantAntonio
o
dellAscensione
ci
si
recava
dalla
fattucchiera per avere delle risposte o per
sapere in anticipo degli eventi che
diversamente non si potevano conoscere.
Le richieste potevano essere esposte
direttamente o si potevano tenere per s.
Le domande pi frequenti riguardavano:
il lavoro, la riuscita del matrimonio, la
fedelt della persona amata, il sesso di un
bambino che stava per nascere .
La fattucchiera e linteressato si
inginocchiavano attorno ad una scodella di
terracotta, pignatiallu, riempita a met
con acqua che veniva sorretta da entrambi
con i pollici. Linteressato pensava o diceva
qualcosa guardando lacqua che si
muoveva girando nellinterno della ciotola,
dopo di ci lindovina pronunciava delle
parole di rito e successivamente il

pignatiallu dava la sentenza.

Pizze di Pasqua e
Grispelle di Natale

Purri (verruche)

Quadrifoglio

Quando due persone


dicono simultaneamente
la stessa parola

Quando uno muore

Regalare fazzoletti,
cose appuntite e coltelli

La non buona riuscita delle pizze di


Pasqua e delle grispelle di Natale era un
presagio di sventura
In passato per curare i purri (le
verruche) si ricorreva al carmatore
specializzato in carmi per purri. Questi
recitava la formula di rito e poi, con un
chiodo, faceva su una patata tanti buchi
quanti erano i purri.
La patata era, successivamente,
consegnata allinteressato che doveva
buttarla in un posto buio dove non doveva
mai recarvisi, in quanto se fosse passato da
questo posto i purri si sarebbero formati
nuovamente.
Questa credenza molto probabilmente
Il quadrifoglio ritenuto un portafortuna dovuta al fatto che il trovare un quadrifoglio,
e il trovarlo un segno di buon auspicio.
rara anomalia del trifoglio bianco, sia un
evento piuttosto inconsueto.
Se
due
persone
dicono
simultaneamente la stessa parola, devono
toccarsi successivamente il naso, un
orecchio e nuovamente il naso, altrimenti
non si sposano pi.
Quando uno muore usanza mettere
nella tasca del defunto delle monete, si
ritiene che queste servono per pagare San
Pietro per poter entrare in Paradiso, e una
fetta di pane allinterno della feretro, che
simboleggia il nutrimento.
di cattivo augurio.
Si ritiene che dando in cambio una

piccola moneta leffetto malaugurante


scompaia: pagare un regalo infatti lo
trasformerebbe in un normale ed innocuo
acquisto.
Per spille e simili si usa pungere
leggermente il destinatario per anticipare un
eventuale incidente.

Regalare fiori

Regalare pettini

Quando si regalano dei fiori bene che


siano di numero dispari perch, solitamente,
in numero pari si portano ad un defunto. Si
possono donare in numero pari solo se
sono 12, cio una dozzina.
E' presagio di sventura
Si pensava che presto il ricevente non
avrebbe pi avuto bisogno del pettine in
quanto un evento malefico gli avrebbe
causato tanta sofferenza da indurlo a
strapparsi i capelli. Per sciogliere il
sortilegio bastava dare in cambio una
moneta.

Regalare specchi

Regalarne uno significava portare


inimicizia.
Per sciogliere questo incantesimo
bastava dare in cambio una moneta

Riulu (orzaiolo)

Secondo una vecchia credenza una


donna incinta ha il potere di provocare un
orzaiolo mandare nu riulu ad una persona
vicina che mangia senza offrirle un cibo che
lei desidera.

Rovesciare il sale
in tavola

segno di malaugurio

Nei secoli passati, data larretratezza dei


mezzi di trasporto e delle tecniche di
estrazione, possedere del sale era segno di
ricchezza; pertanto, rovesciarlo durante il

pranzo significava sperperare parte dei propri


averi.

Sale

Portare dietro un po di sale allontana il


malocchio.

Scavalcare un bambino

Si riteneva che questo evento bloccasse


la crescita di un bambino.
Per annullare il maleficio, la stessa persona
doveva tornare indietro e scavalcare
nuovamente il bambino.

Scopare i piedi

Secondo una vecchia superstizione se


per sbaglio si passa la scopa sui piedi di un
giovane, questi non si sposa pi.

Se fischia un orecchio

Unantica credenza vuole che se


qualcuno parla di una persona assente,
questa si sentirebbe fischiare le orecchie. Si
pu addirittura stabilire se se ne parla bene
o male a seconda che lorecchio interessato
sia il sinistro o il destro.

Siripea
(Infezione del muscolo che si
manifesta con gonfiore
rossore e pelle lucida)

Sostare sotto un albero


di noci

Per guarire da questa infezione si


andava dal carmatore che,pronunciando
una formula di rito segreta, faceva tre croci
sulla parte malata utilizzando una fede
nuziale e.

Cera il rischio di cogliere qualche


influsso malefico in quanto si credeva che le
streghe erano solite riunirsi ai piedi degli
alberi di noce

Suono a morto delle


Campane di
Rizzuti nel giorno di
Capodanno

Tocco di campane
il 1 Novembre.

U Monachiallu

Venerd

Quando il giorno di Capodanno, a


Rizzuti, le campane della Chiesa
suonavano a morto voleva dire che, nel
corso dellanno, nel paese e nelle frazioni
(Melilla, Coraci, Carrano, Arcuri e Gigliotti)
che facevano parte della Parrocchia
sarebbero morte 7 o 9 persone (se ne
raccoglieva 7 o si arrivava a 9) .
In passato, a Rizzuti, la sera del 1
Novembre vi era unusanza per la quale tutti
coloro che desideravano ricordare i propri
morti si recavano in Chiesa e suonavano
un tocco di campana per ogni defunto.
In passato per dare una spiegazione
In realt i neonati nelle fasi di sonno
allinspiegabile morte in culla di alcuni
profondo hanno delle apnee non regolari
neonati si riteneva che di notte girasse un
durante le quali restano per lunghi momenti
folletto malefico, u monachiallu, che
senza respirare e pertanto possono morire.
andava a soffocare i piccoli.

considerato un giorno poco fortunato

Versare lolio per terra

di cattivo augurio

Voglie

Quando una donna incinta desidera


qualche cibo e non riesce ad assecondare
questo suo desiderio, se poggia una mano

Questo giorno ritenuto poco


favorevoleprobabilmente perch Ges mor
di venerd (venerd Santo)
Un tempo, i pavimenti erano fatti di
legno, cotto o marmo non trattati e pertanto
erano estremamente porosi e assorbenti:
dove cadeva lolio, si formava una macchia
perenne e scivolosa ..

in una parte qualsiasi del suo corpo nello


stesso punto del corpo del nascituro si
former una macchia sulla pelle che per
forma e colore ricorder il cibo desiderato.