Sei sulla pagina 1di 2

NOTE SUL Flusso di un Campo vettoriale attraverso una superficie (piana o

chiusa) e sulla Circuitazione di un Campo vettoriale lungo una linea chiusa.


NOTA 1: da estendere la definizione tramite lutilizzo degli integrali
NOTA 2: da integrare nel caso di campi elettrici e magnetici variabili (equazioni di Maxwell)
DEFINIZIONE DI FLUSSO DI UN VETTORE ATTRAVERSO UNA SUPERFICIE
Il flusso di un vettore attraverso una superficie piana di area S unoperazione matematica
data dal prodotto scalare del vettore con il vettore = , dove il versore normale alla
superficie, ovvero il vettore di modulo unitario, perpendicolare alla superficie stessa e diretto fuori
dalla pagina che si considera (regola mano destra per orientare il bordo o frontiera della
superficie).
In formule:

S () = =

dove langolo compreso tra ed (Fig.1)

Per calcolare il flusso attraverso una superficie non piana si divide la superficie in elementi
tanto piccoli (vedi nota 1) da poter essere considerati piani e si sommano tutti i singoli flussi

( )

(vedi testo figura 31 pagina 140).


In particolare il flusso del vettore attraverso la superficie direttamente proporzionale al
numero delle linee di forza che attraversano la superficie.
In particolare:
1) per il campo elettrico:

=1

Se la superficie chiusa vale il teorema di Gauss: =


: il flusso del vettore

attraverso una superficie chiusa non dipende dalla superficie, ma uguale alla somma algebrica
(cio con segno!) =1 delle cariche interne alla superficie chiusa e inversamente
proporzionale alla costante dielettrica del mezzo.
2) per il campo magnetico:
attraverso una superficie chiusa sempre nullo (testo pagina 282).
Il flusso del vettore

Da queste relazioni si deduce che le linee di forza di sono linee aperte, cio hanno sorgenti
sono linee chiuse (testo
(cariche positive) e pozzi (cariche negative), mentre le linee di forza di
pagina 282).
Per il campo elettrico si deduce anche la legge dellinverso del quadrato della distanza (legge di
Coulomb).

DEFINIZIONE DI CIRCUITAZIONE DI UN VETTORE LUNGO UNA LINEA CHIUSA


Sia
un campo vettoriale e una linea chiusa (orientata). Si suddivide il percorso in porzioni
abbastanza piccole (vedi nota 1) da essere considerate segmenti orientati (vettori) e si calcola
per ciascun elemento di linea il prodotto scalare , dove rappresenta il campo presente
nel tratto .
pagina 1 di 2

Si definisce circuitazione del campo vettoriale lungo il percorso chiuso e si indica con (),
la somma =1

(Fig.2), ovvero

() = =1 ( )

In particolare se il campo conservativo la circuitazione nulla lungo qualsiasi linea chiusa.


Nel caso del campo elettrostatico , conservativo, la circuitazione lungo qualunque percorso
chiuso sempre nulla, = 0 (testo pagina 169).

, campo magnetico, la circuitazione calcolata lungo una linea chiusa


Nel caso del vettore
uguale a , dove rappresenta la risultante delle correnti concatenate alla linea chiusa, ovvero

(teorema della circuitazione di Ampere, pagina 283 del libro di testo).

Fig.1

Fig. 2

pagina 2 di 2