Sei sulla pagina 1di 19

Cisticercosi

Specie dinteresse ispettivo:


AGENTE EZIOLOGICO
Forma larvale

Forma adulta

1. Cysticercus cellulosae
2. Cysticercus bovis
INTERMEDI (cisticerco)

1. Suino
2. Bovino

OSPITI

Taenia solium
Taenia saginata
DEFINITIVI (tenia)

Uomo
Uomo

Altre specie :
AGENTE EZIOLOGICO
Forma larvale

Forma adulta

3. Cysticercus ovis
4. Cysticercus tenuicollis
5. Cysticercus pisiformis

Taenia ovis
Taenia hydatigena
Taenia pisiformis
OSPITI

INTERMEDI (cisticerco)

3. Ovino - Caprino
4. Ruminanti Suino
5. Leporidi

DEFINITIVI (tenia)

3. Cane
4. Cane
5. Cane

Ciclo biologico
Tenia adulta
INTESTINO:
evaginazione dello scolice

Proglottidi mature:
uovo con oncosfera

Ingestione

CISTICERCO:
Sede elettiva

Assunzione orale

migrazione

INTESTINO :
Schiusa delloncosfera

CISTICERCO:

Sedi elettive raggiunte tramite migrazione attraverso i vasi linfatici e sanguigni:


1.

Cysticercus cellulosae: connettivo intramuscolare (mm

intercostali, linguali, spalla, cuore), SNC e fegato


2. Cysticercus bovis: connettivo intramuscolare (masseteri,
cuore, diaframma), fegato, polmone e cuore
MODALITA DI TRASMISSIONE:

Ingestione di alimenti contaminati dalle oncosfere (ospite


intermedio)
Ingestione di carni panicate (ospite definitivo)
RISCHI PER LUOMO: ASSUNZIONE DI CARNI PANICATE
DI SUINO E BOVINO

CISTICERCO:

Sedi elettive raggiunte tramite migrazione attraverso i vasi linfatici e sanguigni:

3. Cysticercus ovis: cuore, pleura e muscoli


4. Cysticercus tenuicollis: peritoneo (pericardio, pleura)
5. Cysticercus pisiformis: peritoneo

Taenia solium e Taenia saginata

Un gruppo di ricercatori dell' Universita' di Pisa


(professoressa Edda Bresciani e dottoressa Flora Silvano
egittologhe), infatti, ha rinvenuto resti di maiale in una mummia
del I-II secolo a.C. (tarda et Tolemaica).

La mummia studiata a Pisa la cosiddetta mummia di Narni


(conservata nel Comune di Narni, in Umbria),
portata in Italia nel 1920. Il corpo era quello di una ragazza morta
all'et di circa 20 anni, nonostante il sarcofago raffigurasse un individuo
di sesso maschile.

Patogenesi e segni clinici


Come per T. saginata, i segni clinici
nel suino ospite intermedio sono
praticamente
inesistenti.
Nelluomo, come ospite definitivo,
linfezione spesso asintomatica.
La cisticercosi umana, invece pu
provocare segni clinici gravi in
relazione alla localizzazione delle
cisti. Se la sede il S.N.C. i segni
clinici possono essere: disturbi
mentali, sintomi di epilessia, segni,
legati allaumento della pressione
intracranica. Linvasione oculare
pu provocare la perdita della
vista.

Cisticercosi bovina da T. saginata

Il cisticerco di colore
grigio-biancastro,
misura
circa 1 cm di diametro e
ripieno di liquido allinterno
del quale lo scolice ben
visibile.
I
cisticerchi
possono
localizzarsi dovunque nel
tessuto muscolare striato.
Dal punto di vista ispettivo,
le sedi delezione includono
il cuore, la lingua e i muscoli
masseteri e intercostali.

Cysticercus bovis nella


muscolatura epischeletrica
Le cisti possono sopravvivere fino a
diversi
anni.
Quando
muoiono
si
trasformano in masserelle caseosocalcifiche. E frequente osservare cisti
vitali insieme a cisti morte.

Cysticercus cellulosae