Sei sulla pagina 1di 9

Le proposte di Assoutenti strada per la viabilit

A pagina quattro www.libertasicilia.com

fondato nel 1987 da Giuseppe Bianca

CITTA

Assolti dirigente ed ex assessore del comune di Noto


A pagina sei e mail redazione@libertasicilia.com

CRONACA

46.21.11 Tel. 0931 51 0931 via Mosco e Redazione: Amministrazione - FAX 0931 / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 243 Direzione N. 46.21.11 XXVI Anno 51 Tel. via Mosco 30 ottobre e Redazione: mercoled Amministrazione Direzione N. 64 XXV Anno 2012 2013 17 marzo sabato

15 mln per tre comuni


I beneficiari sono Noto, Canicattini Bagni e Floridia

SIRACUSA Di DI Siracusa Quotidiano dELLA provincia 50 0, 0, 60.006 0931/ - Fax 46.21.11 50 / 60.006 0931 - Fax - FAX 0931 / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11

Cronaca

Li ha stanziati la Giunta regionale


CRONACA

Postino gettava le lettere in discarica

La Giunta regionale, presieduta

Avrebbe distrutto la corrispon-

denza che doveva dividere ai destinatari. E stato scoperto, denunciato e adesso ricorso al rito del patteggiamento per chiudere la partita con la Giustizia. Protagonista della vicenda giudiziaria Giovanni Baglieri, netino di 40 anni, il quale, difeso dallavvocato Gianluca Raudino, ricorso al rito alternativo con il quale ilo giudice monocratico del tribunale di Siracusa ha applicato in continuazione la pena di 4 mesi e 20 giorni di reclusione. Il fattorino era accusato di violazione, sottrazione esoppressione di corrispondenza. Secondo quanto accertato dai poliziotti del commissariato di pubblica sicurezza di Noto.
A pagina sette

da Rosario Crocetta, ha approvato tre delibere, proposte dallassessore alle Infrastrutture Nino Bartolotta, con le quali sono state recuperate o sbloccate risorse finanziarie per un totale di 501 milioni di euro per investimenti nei settori delle opere pubbliche e del cosiddetto project financing. Per questultimo settore stata stilata la graduatoria del bando che assegna 17 milioni di euro come contributi della Regione ad iniziative miste fra Comuni ed imprese private per il recupero di aree da destinare a social housing ed edilizia sociale e residenziale.
A pagina cinque

Con proprio Decreto, il Presi-

Si tuteli il dipinto di Antonello

I migranti minorenni un vero grattacapo

Il comune di Siracusa sta facendo fronte alle emergenze relative

dente della Regione siciliana, dopo vari tentennamenti, ha deciso di autorizzare la trasferta di 4 tele di Antonello da Messina
A pagina otto

allo sbarco di profughi nel capoluogo. Per laccoglienza dei migranti lamministrazione comunale ha stanziato una somma, che poi sar rimborsata dallo Stato. Ma dovr comunque anticiparle per dare prima assistenza ed accoglienza ai migranti che in massa giungono lungo le nostre coste.
A pagina tre

TRIBUNALE DI SIRACUSA
30 OTTOBRE 2013, MERCOLED

PROSSIMA INSERZIONE:

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI


Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in busta secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa data dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10% del prezzo offerto, quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella stessa procedura, linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno circolare corrispondente alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte relative ai lotti, la cui gara si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita. Nella domanda lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale per le societ), il proprio cod. fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si trova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente (che consenta allo stesso lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome del giudice senza nessuna altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di fare lofferta leggere la perizia e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in calce ad ogni annuncio dopo lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale allufficio Vendite Immobiliari. Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; se non indicati inviare richiesta per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio Vendite Immobiliari - Viale Santa Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e recapito tel. Lufficio comunicher la richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode. La partecipazione allincanto disposta dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit sul quotidiano di Siracusa Libert. Le vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale di competenza; o, su delega di questultimo, da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

03/11/2013
LE VENDITE GIUDIZIARIE

COME PARTECIPARE

inserite dalla data di pubblicazione del bando fino alla data prevista per l'asta sul sito:

Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc - dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione. Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catastale sono interamente a carico della procedura. Per gli immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione. Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lesecuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni. Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico della procedura. Le ASTE GIUDIZIARIE saranno

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

30 ottobre 2013, mercoled

Migranti minorenni Problema incalzante


Il comune di Siracusa

Svuotato il teatro Randone, che ha accolto centinaia di profughi

INSERZIONI GRATUITE
VENDESI IMMOBILI FLORIDIA, C.SO V. EMANULELE, centr., basso comm.le di c/a 65 mq. Ottimo lo stato, costr. '02. 65.000. C.E.: G EPgl: 274,4 KWH/MQ anno (RIF. 2523) ADIACENZE PIAZZA ADDA, VIA ARNO , in piccolo condominio, , app.to pentavani composto da ingresso, salone doppio divisibile, 3 vani letto, cucina abitabile e bagno. Tot. ristrutturato. Prezzo ribassato a 135.000,00. Classe Energetica G - EPgl: 193,6 KWH/MQ anno (RIF. 2513) PIAZZA ADDA , in Residence, posto al 1 piano, ideale per uso ufficio, bivani + servizi. Ottimo lo stato. 95.000,00 tratt. Classe Energetica G - EPgl: 192,5 KWH/MQ anno (RIF. 2515) LIDO SACRAMENTO, indipendente, centralissima, villa in costruzione su 650 mq di terreno posta su 2 livelli + sottotetto e garage. Finiture di primissima scelta. Prezzo Affare 345.000. (RIF. 2460) VIA RIVERA DIONISIO IL GRANDE, in residence stile liberty, attico composto da 4 vani + servizi + n 2 terrazze a livello con vista mare. Prezzo Ribassato 160.000,00. Ottimo lo stato. Possibilit garage. C.E.: G - EPgl: 208,3 KWH/MQ anno (RIF. 2526) PIZZUTA, IN COSTRUZIONE, in piccolo condominio con giardino e posto auto, appartamenti composti da 3 vani + doppi servizi per totali mq 100 + garage mq 18. 175.000,00 (RIF. 2568) PIAZZA ADDA , in residence, appartamento di mq 130 per uso ufficio, libero o locato con buon reddito. 200.000,00. C.E.: G EPgl: 159,6 KWH/MQ anno (RIF. 2560) V.LE TERACATI, RESIDENCE DEI PRATI, posto al 1 piano, appartamento composto da 4 vani + servizio, mq 115 145.000,00. C.E.: F EPgl: 108,1 KWH/MQ anno (RIF. 2558) ORTIGIA, PIAZZA CESARE BATTISTI, panoramicissimo, vista mare, appartamento composto da 3 vani + doppi servizi + lavanderia. Totalmente ristr. con ottime rifiniture nel 2012. 250.000,00. C.E.: E - EPgl: 62,3 KWH/MQ anno (RIF. 2574) VIA PADOVA, totalmente ristrutturato nel 2003,vista mare,termo/ ascensorato, appartamento composto da 3 vani + servizi. Facciata rifatta. 130.000,00. C.E.: F - EPgl: 68,5 KWH/MQ anno (RIF. 2479) ELETTRONICA - TV BARACCHINO Alan Plus 48. Prezzo affare T. 328/7341135 TV grande a colori marca Tomson E 80 T. 338/8293220 TV plasma da 22 con digitale terrestre, nuovissima E 100 T. 389/6516677 DVD recorder Samusung multiformato in ottime condizioni compl. di telecom. Legge dvd-r+r layer -r+r dvd ram, dvx. In registrazione dvd-r dvd ram connessioni composito, hdmi, scart, super video, component E 70 non tratt oppure scambio con tv color 28

T. 392/7740187 STEREO Panasonic 45x4 con cassetta. Buone condizioni E 40 tratt. T. 320/0289050 SUBWOOFER marca Rockford, 2 da 30. Prezzo affare T. 328/7341135 TELEVISORE E 50 T. 333/9183290 TV 14 schermo piatto con dvd incorporato + antenna parabolica E 150 T. 329/0112990 VENDESI numero 2 televisori di cui 1 di 40 pollici a retroproiezione e laltro 20 pollici. E 400 trattabili T. 331/5785079 VENDO n 2 altoparlanti RCF 50 watt, 10cm, E 20,00 T. 320/0289050 HI-FI E RADIO AMPLIFICATORE x conferenze 600 watt compl. di n. 2 trombe + n. 2 unit e un microfono. prezzo da concordare T. 377/2028027 PRIVATO come nuovi n. 2 televisori marca Mivar e Sabah da 21, usati pochissimo E 75 cadauno T. 338/5810382 SAMSUNG cellulare E 25 T. 338/5810382 TELECAMERA marca Nordmend grande con cavalletto + videoregistratore T. 377/2028027 VIDEOCITOFONO citofono normale con pulsantiera di 6 pulsanti ancora imballati, E 100 completo di pulsantiera ancora imballato T. 377/2028027 C A L C O L AT R I C E elettronica da tavolo Gaona Ds-8803 - 1 2 nuova, ancora nello scatolo a soli E 3 T. 346/8573948 CASSETTE Video VHS di vario gene re vendesi offertissima T. 0931/754955 328/8456972 CD con basi musicali E 5 cadauno T. 392/7740187 LAMPADA trivalente: neon, torcia ed emergenza, portatile, funzionante a batteria a soli

E 2, mai utilizzata T. 346/8573948 NOKIA N95 con Tom Tom E 100 T. 331/6330452 SONY Ericson X8 E 80 T. 331/6330452 TELEFONINO marca Lg, modello digitale T. 333/9594738 VENDO trasmettitore audio-video, compreso di cavetti E 20 T. 392/7740187

www.astetribunale.com

Il Comune di Siracusa dovr farsi carico di trovare una collocazione idonea in istituti specializzati

PRIOLO ZETA 560 umts, hi-speed, con videochiamata 2 megapixel bluethoot, fotocamera, radio, memoria espans. Prezzo da concordare T. 338/5810382 PC E ACCESSORI COMPUTER fisso E 400 tratt T. 389/0912390 PC Asus eee box 206 1gb ram 160gb con mouse e tastiera senza fili, come nuovo, prezzo affare 150 E T. 347/7025050 PC assemblato 2gb ram Pentium 4 3.0 ghz geforce 6600 LE hard disk 250gb cabinet trasparente e ventola aggiuntiva prezzo 200 E trattabili T. 347/7025050 SONY Vaio colore rosa, ottime condizioni E 250 T. 348/9999738 VENDO stampante E 14 + web cam E 8 + scanner E 38 + tastiera E 8 T. 0931/746922 ore pasti, oppure 328/8376351 VENDO n. 1 computer portatile sony Vaio 15 E 200 T. 331/6330452 VENDO HP portatile 15 ram 2 g, disco 150 E 180 T. 331/6330452 GIOCHI KARAOKE per computer. Allieta le tue serate trasformando il pc in karaoke professionale con 130.000 basi karaoke aggiornatissime 60 Euro T. 340/7365074 XBOX 360, 250gb, compresi n 2 giochi originali, joystick e microfono,

Avviso di vendita Procedura esecutiva n. 289/09 R.E.I. Si rende noto che giorno 11/12/2013, ore 13.00, presso il proprio studio sito a Siracusa nel viale Montedoro 66, lavv. Giuseppe Librizzi proceder allesame delle offerte di acquisto senza incanto, e se del caso allaggiudicazione, dei seguenti beni: LOTTO 1: fabbricato rurale sito a Siracusa nella c.da Quattropani, esteso mq. 374 ca., con terreno di pertinenza della superficie di mq. 471 ca., cat. C\2; in catasto Fg. 101 p.lla 100. Prezzo base dasta 65.221,87. Minima offerta in aumento 4.000,00. LOTTO 2: appartamento sito a Siracusa nel viale Tica 115, esteso mq. 150 ca., con terrazzo della superficie di mq. 250 ca., vani 5,5, cat. A\2, piano 1; in N.C.E.U. Fg. 34 p.lla 107 sub 57. Prezzo base dasta 150.735,94. Minima offerta in aumento 8.000,00. In caso di esito negativo della vendita senza incanto, il 18/12/13, ore 13.00, sempre presso il proprio studio, lavv. Giuseppe Librizzi proceder alla vendita allincanto dei suddetti beni. In entrambi i casi, le offerte o domande di partecipazione dovranno essere depositate (previo appuntamento telefonico) in busta chiusa, presso lo studio del suddetto professionista, entro le ore 12.00 del giorno precedente a quello fissato per la vendita, accompagnate da cauzione del 10% e deposito spese del 20%, con 2 assegni circolari (non postali) non trasferibili intestati allavv. Giuseppe Librizzi. Avviso integrale, e relazione dellesperto disponibile sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero presso lo studio predetto. Il professionista delegato Avv. Giuseppe Librizzi

TRIBUNALE DI SIRACUSA

nuova, ancora imballata E 180,00 Telefonare 338/6284046 MACCHINE FOTOGRAFICHE MACCHINA fotografica anni 50, Comet T. 340/6269803 VIDEOCAMERA professionale Sony 3ccd hd dvd, 3 batt di ricambio T. 331/8661398 CERCO/OFFRO AFFITTO AFFITTASI appartamento composto da 4 camere + cucina grande, bagno e doppi servizi, rip. Libero. Ampio parcheggio con verde condominiale T. 348/9961490 AFFITTASI a non residenti monolocale + servizi, arredato, piano

terra indipendente, con cortile di pertinenza. Sito alla fine di Viale Epipoli. Classe Energetica G T. 335/5279943 ore serali AFFITTASI app.to in villa via arenella, a mt 50 dal mare, ammobiliato, composto da: ampia cuc.-sogg., 2 camere da letto + access, x brevi periodi. Possibilit di affittarla anche per ricorrenze, feste, compleanni ecc ecc. Classe Energetica G Telefono 328/0099371 AFFITTASI nel cuore di Ortigia, allinterno di una corte, presso la chiesa del carmine, grazioso monolocale ristrutturato, arredato e condizionato. Classe Energetica G T. 0931/442513 338/6777473

sta facendo fronte alle emergenze relative allo sbarco di profughi nel capoluogo. Per laccoglienza dei migranti lamministrazione comunale ha stanziato una somma, che poi sar rimborsata dallo Stato. Ma dovr comunque anticiparle per dare prima assistenza ed accoglienza ai migranti che in massa giungono lungo le nostre coste. La tregua che da qualche giorno si sta verificando proprio nel capoluogo ha permesso alle forze delliordine di identificare tutti i profughi ospiti nei centri di accoglienza e di determinare coloro che sono richiedenti asilo politico. Ci ha permesso di fatto di svuotare del tutto il centro di accoglienza installato al teatro Randone di via Malta, che ha raggiunto numeri davvero esorbitanti di presenza di migranti. Lemergenza per continua soprattutto per i minori non accompagnati che arrivano nelle nostre coste. C una procedura complessa a cui attenersi - dice il sindaco Giancarlo Garozzo - Fino ad oggi stato possibile fare fronte alle richieste ma dovremo fra poco chiedere aiuto serio perch i centri e gli istituti minorili in provincia cominciano a traboccare di minorenni scappati dai luoghi dorigine e per il momento fermi a

In foto, uno dei tanti sbarchi di migranti a Siracusa.

Siracusa. Un problema che affroneremo in collaborazione con i dirigenti del Comu-

ne ma anche con i rappresentanti di tutte le istituzioni pubbliche interessate al

fenomeno. Latten- proprio perch imzione sul fenomeno prevedibile e costansbarchi si mantiene, te nel tempo. dunque, altissima, R.L.

Nuova sede per la Casa di Sara e Abramo, la struttura dellArcidiocesi di Siracusa che accoglie i senzatetto. Domani, mercoled 30 ottobre, alle ore 12,00, sar inaugurata la nuova sede della "Casa di Sara e Abramo", in via Monte Renna 25, nel quartiere Epipoli. Interverranno l'Arcivescovo, Mons. Salvatore Pappalardo, ed il Prefetto, dott. Armando Gradone. La Casa di Sara e Abramo, voluta da Mons. Pappalardo per accogliere i senza tetto della citt ma anche gli immigrati che non hanno un posto dove dormire, stata istituita in un momento di emergenza: prima si trovava nella Casa della Carit, successivamente in un alcuni locali in via Monte Genuardo.

Una casa per i senza tetto

Snellire il traffico veicolare Ecco le proposte di Assoutenti


Assoutenti
della Strada Siracusa ha definito un documento nel quale vengono evidenziate delle proposte per snellire il traffico mediante la creazione di piste ciclabili. Tra le proposte avanzate, quella secondo la quale lattivit della Polizia Municipale non venga mirata solamente verso la repressione ma sia indirizzata anche alla cura della prevenzione, arma efficace per una partecipata educazione stradale, privilegiando limpiego di pattuglie mobili, con compiti di prevenzione e, ove occorra, repressione delle contravvenzioni al codice della strada. Per Assoutenti necessario reprimere la sosta fuori dagli spazi consentiti, in prossimit dellOspedale Umberto I; campagna di realizzazione della segnaletica orizzontale e di quella verticale oramai obsoleta o fatiscente, utilizzzando una quota maggiore dei proventi contravvenzionali incassati dal Comune. Riorganizzazione e potenziamento del servizio di rimozione veicoli, prevedendo il ritiro del mezzo in sosta dintralcio anche in ore serali; utilizzo delle telecamere recentemente installate per motivi di sicurezza anche per la rilevazione delle infrazioni soprattutto in ore notturne; Rimodulazione delle corse, dei percorsi e degli spazi riservati alle fermate degli autobus urbani ed extraurbani mediante la realizzazione di corsie o itinerari preferenziali da destinare anche ai fini di protezione civile come arterie di scorrimento veloce ed in quanto tali, garantirne la loro assoluta transitabilit; Rigoroso rispetto delle recenti norme regolamentari adottate dal Consiglio Comunale in tema di occupazione di suolo pubblico; Rigorosa inibizione dello stazionamento dei venditori ambulanti in prossimit o corrispondenza d incroci, anche importanti, o su passaggi pedonali e scivoli per disabili (Largo Dicone, Rotonda Viale P.Orsi, P.le Marconi, v.le S.Panagia,etc.). Creazione di piste ciclabili, in via sperimentale, lungo le vie a pi ampia carreggiata; Vietare, con apposita ordinanza, la questua e/o la vendita di mercanzie in aree semaforizzate; Ampliamento della zona a bollino blu a tutta la citt comprese le frazioni di Belvedere e Cassibile;

Redatto un documento in cui sono indicati i passaggi ritenuti essenziali

30 ottobre 2013, mercoled

30 ottobre 2013, mercoled

Li ha stanziati la Giunta regionale per progetti che riguardano centri siracusani

Reprimere la sosta selvaggia, prevenire le violazioni al codice della strada con lezioni soprattutto ai giovani, fra le indicazioni dellassociazione

15 milioni di euro a tre comuni per i project financing


La Giunta regionale, presieduta
da Rosario Crocetta, ha approvato tre delibere, proposte dallassessore alle Infrastrutture Nino Bartolotta, con le quali sono state recuperate o sbloccate risorse finanziarie per un totale di 501 milioni di euro per investimenti nei settori delle opere pubbliche e del cosiddetto project financing. Per questultimo settore stata stilata la graduatoria del bando che assegna 17 milioni di euro come contributi della Regione ad iniziative miste fra Comuni ed imprese private per il recupero di aree da destinare a social housing ed edilizia sociale e residenziale. Sono stati ammessi a finanziamento 9 interventi che sbloccano (fra Regione, Comuni e privati) investimenti per un totale di 44 milioni di euro: tra i comuni interessati, quelli di Noto, 9 milioni e 400 mila euro; Floridia, 4 milioni e mezzo di euro; Canicattini Bagni, 1 milione e 200 mila euro. Ed ancora, sar pubblicata a breve la graduatoria relativa a 40 milioni di euro riguardanti opere di riqualificazione urbana nei Comuni con meno di 15mila abitanti. Adesso ci auguriamo che il governatore Rosario Crocetta riesca anche a velocizzare la macchina amministrativa che si occupa degli appalti, come gli Uffici regionali gare ha dichiarato Salvo Ferlito, presidente regionale di Ance Sicilia E la condizione indispensabile affinch queste lodevoli iniziative si traducano subito in ricadute economiche ed occupazionali per un comparto da troppi anni nella palude della crisi. Inoltre ha concluso il presidente di Ance Sicilia confidiamo che il presidente della Regione riesca a mantenere limpegno assunto lo scorso mese di luglio, ossia sbloccare entro la fine dellanno altre gare dappalto per circa 100 milioni di euro, attivare in tempo lutilizzo di 1,1 miliardi di euro per le 95 opere idriche e fognarie inserite nella delibera Cipe numero 60 del 2012 e formalizzare, in base alla delibera Cipe numero 62 del 2011, i Contratti interistituzionali di sviluppo per infrastrutture di trasporto che valgono ulteriori 1,2 miliardi. R.L.

A beneficiarne saranno i comuni di Noto, 9,4 milioni di euro; Floridia, 4,5 milioni di euro; Canicattini Bagni, 1,2 milioni di euro

In foto, strisce blu.

Istituzione di posti di controllo mobili della emissione dei gas di scarico degli autoveicoli; Utilizzo dellautovelox in vie quali Scala Greca, Epipoli SP 46, Columba, Tica, Riviera Dionisio il Grande, Elorina. Lotta al fenomeno dei parcheggiatori abusivi. Prolungamento spartitraffico di viale Scala Greca da distributore IP a rotonda di Traversa Belvedere di Scala Greca, anche mediante sistemi mobili; Congiungimento dello spartitraffico di viale Santa Panagia allintersezione con la

via Italia; Realizzazione di una rotonda tra il viale S.Panagia, via Europa, via Augusta, anche mediante apprestamenti provvisori e, nelle more, applicazione di opportuna segnaletica orrizontale e canalizzatori di traffico; Realizzazione di una rotonda tra il viale Tica e la via Polibio; Riorganizzazione della sosta in viale Tica e rigoroso rispetto della segnaletica; Sosta e fermata vietate tra largo Nicola Calipari ed incrocio con via mons. Carabelli allinnesto di via del Colle Temenite con

Assoutenti chiede anche maggiori interventi per la sicurezza del-

Ma si pensa anche alla sicurezza

VIABILITA

le strade siracusane. In particolare chiede: Ripristino del manto stradale in parecchie zone della citt; Corretto utilizzo delle segnalazioni poste ad indicazione di cantiere stradale, disconnessione dellasfalto, buche, asperit, tombini, etc. e divieto assoluto dellutilizzo improprio di transenne poste ad indicazione di pericolo; in questultimo caso il rimedio sempre peggiore del male; Controllo sulluso del casco, per i motociclisti, delle cinture e sulluso dei cellulari nonch sulla sistemazione dei minori a bordo delle autovetture, soprattutto in prossimit delle scuole, per gli automobilisti; Cassonetti per la raccolta dei rifiuti posti sulla carreggiata e non opportunamente segnalati; Pulizia delle griglie e pozzetti pluviali dei tombini atti alla raccolta delle acque piovane; Estensione del controllo del traffico veicolare e della perfetta percorribilit delle strade, anche periferiche, in tutte le zone della citt.

lo stesso corso; Eliminazione di alcuni attraversamenti del Corso Gelone mediante il collegamento degli spartitraffico gi esistenti: via G. Di Natale via Adige; Via del colle Temenite via Mosco; favorendo luso della rotonda posta sullo stesso corso ed il viale P.Orsi per linversione di marcia, lasciando soltanto quello relativo allingresso di via Testaferrata per lOspedale, con apertura dello spartitraffico per la creazione di una rotonda tra la via Epicarmo ed il corso Gelone; Recupero e riqualificazione del viale Pantanelli e della via Ascari al fine di creare una vera e proria circonvallazione esterna al servizio della zona sud. Sistemazione incrocio ex strada statale 124 ingresso Cimitero mediante la installazione di canalizzatori di traffico, rifacimento segnaletica, inibizione sosta con zona rimozione su ambo i lati, sul tratto v.le P.Orsi traversa Canalicchio ed utilizzo obbligatorio, per la sosta. dei piazzali adiacenti il cimitero; Allargamento del viale Epipoli nel tratto compreso tra il Viale Teracati e traversa la Pizzuta. Istituzione del senso unico di marcia in via Carlo Forlanini per via Necropoli Grotticelle. Creazione di un parcheggio con pensilina fermata bus, strisce pedonali e semaforo pedonale a chiamata in viale Epipoli in prossimit ingresso ospedale A.Rizza

In foto, palazzo dei Normanni a Palermo.

Minacci ex moglie e figlioletta con pistola giocattolo: a giudizio


Subito dopo la separazione dalla moglie, non ha permesso alla stessa e alla figlia quattordicenne di rimettere piede nella casa familiare. Con laccusa di maltrattamenti in famiglia e violazione degli obblighi di assistenza familiare stato rinviato a giudizio un augustano di 37 anni. Difeso dallavvocato Carla Cassia, limputato comparso ieri mattina dinanzi al Gup del tribunale di Siracusa, Alessandra Gigli, che ha disposto il rinvio a giudizio. La vicenda risale al giugno del 2011 quando, allindomani della separazione dalla coniuge, luomo avrebbe minacciato la stessa sonna e la figlioletta di non entrare in casa. Per essere pi convincente ha impugnato una pistola giocattolo, che ha puntato contro le due malcapitate, impedendone in questo modo laccesso in casa per entrare in possesso degli effetti personali. Luomo dovr anche rispondere del fatto di essersi disinteressato dei bisogni della figlia. Il processo si celebra al cospetto del giudice monocratico del tribunale di Siracusa. La prima udienza stata fissata per il 22 maggio del prossimo anno. R.L.

CRONACA

30 ottobre 2013, mercoled

30 ottobre 2013, mercoled

Noto, omissione datti dufficio Assolti assessore e dirigente


E stata emessa sentenza di as-

La sentenza emessa dal tribunale penale di Siracusa in composizione collegiale

La vicenda giudiziaria risale allestate del 2009 a seguito di un controllo amministrativo in due alberghi di Noto Marina

Gett in discarica 742 lettere Portalettere patteggia la pena


Avrebbe

La condanna applicata dal giudice monocratico del tribunale

CRONACA

Maltrattavano i figli: coppia a giudizio


na coppia di conviventi finita sotto processo per il comportamento litigioso e violento che avrebbero assunto anche in presenza dei loro tre figli. Il decreto che dispone ilo giudizio stato emesso dal Gup del tribunale, Alessandra Gigli, a carico della polacca S.R. di 46 anni, assistito dallavvocato Vito Brunetto, e di M.A di 31 anni, assistita dallavvocato Campisi. Al processo si sono costituiti parte civile lavvocato Sabrina Giansiracusa, curatrice speciale dei minori e lavvocato Marzia Capodieci che patrocina proprio i tre figli della coppia. Ad entrambi viene contestatyo il reato di maltrattamenti in famiglia. Alla sola donna il reato di abbandono di minori, mentre al solo coniuge i reati di lesioni personali aggravate ai danni della convivente. Il processo si celebra 22 maggio prossimo.

Scoperto grazie al sistema di videosorveglianza attivo presso il centro di raccolta differenziata di Noto

soluzione nei confronti di un ex assessore e di una dirigente del Comune di Noto, che dovevano rispondere del reato di omissione datti dufficio. Il verdetto stato emesso dal tribunale penale di Siracusa in composizione collegiale e a beneficiarne sono l'ex assessore del Corrado Ferlisi, e l'ex dirigente del Settore Tributi e commercio Corradina Paoli. Il collegio sostanzialmente ha accolto la tesi sostenuta dai difensori degli imputati, gli avvocati Giovanni Giuca e Raffaele Leone, i quali hanno dimostrato in dibattimento lassoluta liceit della condotta dei rispettivi assistiti. La vicenda giudiziaria, come si ricorder, scaturita da un accertamento che la polizia del commissariato di pubblica sicurezza di Noto ha effettuato nell'estate 2009 in due alberghi di Noto Marina. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, la societ che gestiva gli alberghi non era in possesso della licenza amministrativa. Per questa ragione venne elevato un verbale che fu trasmesso al comune di Noto perch fosse emanata un'ordinanza di chiusura. Il Settore attivit produttive, competente in materia e all'epoca diretto da Corradina Paoli, non eman il provvedimento di chiusura in quanto ritenne che i due alberghi erano legittimamente aperti sulla base di una dichiarazione di inizio attivit presentata due anni prima. Il difensore di Ferlisi, avvocato Giovanni Giuca, ha dimostrato che questi, pur facendo parte della giunta comunale, non aveva la delega alle Attivit produttive in quanto assessore alla Pubblica istruzione. L'avvocato Leone, difensore di Corradina Paoli, invece, ha dimostrato che la dirigente comunale era nel giusto in quanto effettivamente le due strutture erano gestire sulla base di una valida dichiarazione di inizio attivit, che era l'unico adempimento amministrativo richiesto dalla legge. Da ci la conclusione del relativo processo a favore dei due imputati.

In foto, palazzo Ducezio.

Percepiva la pensione del marito morto senza averne diritto: donna a giudizio
vrebbe continuato ad incassare la pensione del marito morto, malgrado si fosse risposata. Deve, quindi rispondere dei reato di truffa ai danni dellIstituto nazionale di previdenza sociale una donna residente a Rosolini. Il decreto che dispone il giudizio stato emesso dal Gip del tribunale di Siracusa, Alessandra Gigli, nei confronti di Giovanna Terranova di 63 anni, che ha affidato la propria difesa allavvocato Salvatore Raudino. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, con il coordinamento della Procura della Repubblica aretusea, la donna ha subito la perdita del marito il 6 marzo

CRONACA

1977. Si sarebbe poi risposata il 3 ottobre 1978 ma, secondo il rappresentante della pubblica accusa, avrebbe continuato a percepire indebitamente la pensione del marito defunto. Dai calcoli effettuati, limputata avrebbe percepito un ingiusto profitto in tutti questi anni per un a m m o n t a re di oltre 97 mila euro. La difesa sostiene la legittimit delle somme percepite dalla donna e controbatter alle accuse al processo, la cui prima udienza stata fissata per il 20 ottobre del prossimo anno dinanzi al giudice monocratico del tribunale di Siracusa.

distrutto la corrispondenza che doveva dividere ai destinatari. E stato scoperto, denunciato e adesso ricorso al rito del patteggiamento per chiudere la partita con la Giustizia. Protagonista della vicenda giudiziaria Giovanni Baglieri, netino di 40 anni, il quale, difeso dallavvocato Gianluca Raudino, ricorso al rito alternativo con il quale ilo giudice monocratico del tribunale di Siracusa ha applicato in continuazione la pena di 4 mesi e 20 giorni di reclusione. Il fattorino era accusato di viola- In foto, un portalettere zione, sottrazione mo che scaricava le e soppressione di buste di plastica al corrispondenza. Se- centro di raccolta condo quanto ac- attraverso la visione certato dai poliziotti delle immagini della del commissariato video sorveglianza. di pubblica sicurez- Accertato che vi fosza di Noto, luomo anzich dividere la corrispondenza per conto della ditta Il Recapito della quale era dipendente, avrebbe accatastato 742 lettere in tre buste di plastica per la spazzatura. L11 ottobre 2012 si sarebbe recato a bordo della sua automobile presso la discarica di rifiuti differenziati, gestita dalla Dusty in contrada Zuppardi nel territorio di Noto, dove ha posizionato i sacchetti con la corrispondenza nei cassonetti per la carta. Lazione non passata inosservata perch ai primi sospetti della mancata corresponsione delle lettere, gli investigatori hanno eseguito delle indagini, individuando luo-

sero lettere in quelle buste, si fatta una ricerca dellidentit del fattorino con la consultazione di un codice a barre che individua il palmare

dato in dotazione ad ogni singolo portalettere. Da quel momento scattata la denuncia a piede libero e quindi il rinvio a

giudizio per luomo che ha deciso di chiudere anzitempo la partita con la Giustizia ricorrendo al rito alternativo del patteggiamento.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

La citt aretusea era lultima di una serie di tappe in giro per lItalia

30 ottobre 2013, mercoled

Rassegna del buon pescato Concluso i tour a Siracusa


E stata una tre giorni ricca di
appuntamenti e idee, quella appena conclusasi a Siracusa, sulla Riva Nazario Sauro. Il Tour nazionale del buon pescato italiano progetto promosso dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Direzione Generale della Pesca Marittima e dellAcquacoltura e realizzato con il contributo del Fondo Europeo per la Pesca 2007-2013 spegne i suoi i suoi riflettori con un bilancio estremamente positivo in termini di numeri e di contenuti sviluppati. Intorno al leitmotiv del progetto, ideato da Paolo Giarletta ed Emanuela Avola, si sviluppato un ampio dibattito che ha visto lalternarsi di illustri esponenti ed autorevoli relatori. Di grande interesse i contributi offerti dalle numerose personalit del mondo istituzionale intervenute. Tra questi, Sami Ben Abdelaali, Dirigente regionale alla Cooperazione Agricoltura e Pesca con i Paesi del Mediterraneo e del mondo arabo e Consigliere diplomatico del Presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta, ha sottolineato la portata dei progetti economici che la Regione Siciliana sta mettendo in campo al fianco dei pescatori e dei produttori della pesca e del settore agroalimentare secondo una logica che punta alla sinergia e alla creazione di valore tra Istituzioni e settore produttivo. Il Dirigente del Dipartimento regionale degli interventi della Pesca dellAssessorato delle Risorse Agricole e Alimentari della Regione Siciliana Domenico Targia, sottolineando il valore del rafforzamento del brand Sicilia a livello internazionale, ha messo laccento sulla crucialit della costruzione di una catena generazionale finalizzata alla trasmissione della conoscenza di padri in figli al fine di trasformare i borghi marinari in borghi turistici. Il Dirigente dellAssessorato alle Risorse agricole e alimentari della Regione Siciliana, Giuseppe Taglia, nel suo intervento, infine, ha rimarcato il valore dei Consorzi e limportanza della sinergia tra i vari attori della filiera agroalimentare al fine di promuovere, soprattutto fuori dagli ambiti ter-

vita di Quartiere

30 ottobre 2013, mercoled

Un evento annotato nellagenda degli appuntamenti liturgici per le date di domenica tre e del successivo luned quattro novembre prossimi

Oltre 5 mila i visitatori ai quali sono stati offerti oltre 400 chilogrammi di specie eccedentarie nel corso della tre giorni a Riva Nazario Sauro

Fino

Un Pellegrinaggio intorno al mondo che durer fino al 31 gennaio 2015

In foto, la rassegna del buon pescato.

ritoriali, le eccellenze siciliane pur ricordando come il progetto Profeta in patria abbia gi offerto la possibilit ai produttori

di far conoscere, in unione con le Camere di Commercio, i propri prodotti ai cittadini della regione. Partecipata e vitale la presenza di

tutti i responsabili regionali delle Associazioni di Categoria della Pesca coinvolti dalla referente regionale, Annalisa Span.

LON. VINCIULLO

Con proprio Decreto, il Presidente della Regio-

Si tuteli il dipinto Annunciazione di Antonello da Messina

ne siciliana, dopo vari tentennamenti, ha deciso di autorizzare la trasferta di 4 tele di Antonello da Messina presso il museo Mart di Rovereto, dove si svolger una mostra sul Pittore siciliano. Le opere interessate al trasferimento sono: lAnnunciata e il San Girolamo, conservati allAbatellis di Palermo, lAnnunciazione custodita presso il Museo Bellomo di Siracusa e lEcce Homo che si poteva ammirare nella Citt di Messina. Fra queste 4 tele, sicuramente, lAnnunciazione di Antonello da Messina , senza alcun dubbio, una delle pi conosciute al mondo, per importanza e attrattivit, tra le opere presenti allinterno del Museo Bellomo di Siracusa, insieme alla Venere Landolina e al Kourotrophos di Megara Hyblaea. Intervenendo su questa vicenda con uninterrogazione parlamentare, lOn. Vincenzo Vinciullo, Vicepresidente Vicario della Commissione Bilancio e Programmazione dellArs, ha spiegato nella stessa che: Le leggi regionali vigenti, vietano espressamente il trasferimento, anche per brevi periodi, di Opere che costituiscono parte rilevante e determinante dellofferta espositiva di un Museo, come nel caso in specie.

LAnnunciazione di Antonello da Messina, infatti, fa parte dei 23 beni considerati speciali dalla Regione nellambito del regolamento sui beni inamovibili che fa seguito alla Legge Regionale del 1977, modificata nel 2004, e che in questi anni ha impedito perfino di portare la Tela a Palazzolo Acreide, Citt nella quale lOpera fu commissionata e realizzata. Lipotesi del trasferimento di beni inseriti nellelenco de quo pu essere considerata solo a fronte di eventi e manifestazioni di portata mondiale, quale non la mostra in programma al Museo di Rovereto, e, inoltre, nonostante sia stato garantito il perfetto stato di conservazione dellOpera e la possibilit che la stessa possa essere sottoposta ad un viaggio abbastanza impegnativo, non sono mancati pareri contrastanti, che vedono nel trasferimento dalla Sicilia al Veneto un rischio troppo alto e non sostenibile da una Tela cos vetusta. Vinciullo chiede, quindi, al Governo della Regione, di intraprendere ogni opportuna iniziativa per tutelare lopera nella nuova sede e di fissare ulteriori regole, questa volta trasparenti e condivise, sulla possibilit di trasferire le maggiori e pi conosciute Opere dArte dei musei siciliani, al fine di evitare che si ripetano fatti di questo tipo che rischiano di creare non pochi danni allimmagine della Sicilia.

iorno 3 e giorno 4 novembre 2013 la reliquia di San Giovanni Bosco sar a Siracusa, esposta per due giorni presso la Basilica/ Santuario della Madonna delle Lacrime. Di seguito il calendario dellevento Domenica 3 novembre. Alle 18.00, in Basilica, arrivo e accoglienza della Reliquia. Alle 19.00 in Basilica, celebrazione eucaristica, presieder lArcivescovo. Alle 21.00, in Basilica, veglia di preghiera Don Bosco e Maria. Conclusione in Cripta. Sempre in Basilica mostra su San Giovanni Bosco Luned 4 novembre. Dalle 8.00 alle 9.30, in Cripta, Don Bosco incontra i giovani delle scuole. Grande apostolo dei giovani, San Giovanni Bosco fu loro padre e guida alla salvezza con il metodo della persua-

S. Lucia: La reliquia di don Bosco per due giorni in santuario


sione, della religiosit autentica, dellamore teso sempre a prevenire anzich a reprimere. Sul modello di san Francesco di Sales il suo metodo educativo e apostolico si ispira ad un umanesimo cristiano che attinge motivazioni ed energie alle fonti della sapienza evangelica. Fond i Salesiani, la Pia Unione dei cooperatori salesiani e, insieme a santa Maria Mazzarello, le Figlie di Maria Ausiliatrice. Tra i pi bei frutti della sua pedagogia, san Domenico Savio, quindicenne, che aveva capito la sua lezione: Noi, qui, alla scuola di Don Bosco, facciamo consistere la santit nello stare molto allegri e nelladempimento perfetto dei nostri doveri. Giovanni Bosco fu proclamato Santo alla chiusura dellanno della Redenzione, il giorno di Pasqua del 1934. Il 31 gennaio 1988 Giovanni Paolo II lo dichiar Padre e Maestro della giovent, stabilendo che con tale titolo egli sia onorato e invocato, specialmente da quanti si riconoscono suoi figli spirituali. Giovanni Bosco nasce il 16 agosto 1815 in una modesta cascina nella frazione collinare I Becchi di Castelnuovo dAsti (oggi Castelnuovo Don Bosco): figlio dei contadini Francesco Bosco (1784-1817) e Margherita Occhiena (1788-1856). San Giovanni Bosco indubbiamente il pi celebre santo piemontese di tutti i tempi, nonch su scala mondiale il pi famoso tra i santi dellepoca contemporanea: la sua popolarit infatti ormai giunta in tutti i continenti, ove si diffusa la fiorente Famiglia Salesiana da lui fondata, portatrice del suo carisma e della sua operosit, che ad oggi la congregazione religiosa pi diffusa tra quelle di recente fondazione. Don Bosco fu lallievo che diede maggior lustro al suo grande maestro di vita sacerdotale, nonch suo compaesano, San Giuseppe Cafasso: queste due perle di santit sbocciarono nel Convitto Ecclesiastico di San Francesco dAssisi in Torino. Giovanni Bosco nacque presso Castelnuovo dAsti (oggi Castelnuovo Don Bosco) in regione Becchi, il 16 agosto 1815, frutto del matrimonio tra Francesco e la Serva di Dio Margherita Occhiena. Cresciuto nella sua modesta famiglia, dalla santa madre fu educato alla fede ed alla pratica coerente del messaggio evangelico. A soli nove anni un sogno gli rivel la sua futura missione volta alleducazione della giovent. Ragazzo dinamico e concreto, fond fra i coetanei la societ dellallegria, basata sulla guerra al peccato. Giovanni Bosco mor in Torino il 31 gennaio 1888, giorno in cui ricordato dal Martyrologium Romanum e la Chiesa latina ne celebra la Memoria liturgica. Alla guida della congregazione gli succedette il Beato Michele Rua, uno dei suoi primi fedeli discepoli. La sua salma fu in un primo tempo sepolta nella chiesa dellistituto salesiano di Valsalice, per poi essere trasferita nella basilica di Maria Ausiliatrice, da lui fatta edificare.

al 31 gennaio 2015 lUrna contenente le reliquie di S. Giovanni Bosco percorrer i 5 continenti, attraversando i 130 paesi in cui presente il carisma salesiano. I salesiani, vale a dire i pi diretti eredi di Don Bosco sono una congregazione religiosa. I principali destinatari della loro missione sono i giovani, con un'attenzione particolare verso coloro che, a causa della povert economica, sociale e culturale, non hanno la possibilit di costruire le basi per il loro futuro. Con il lavoro missionario, elemento fondamentale della Congregazione, i destinatari diventano i giovani di tutto il mondo. Esiste uno "stile missionario salesiano" che caratterizza l'azione dei Missionari di Don Bosco. Uno stile e una presenza improntati alla comprensione e alla valorizzazione delle realt culturali, sociali e religiose con le quali i padri vengono a contatto. Il missionario salesiano rivolge la sua attenzione all'uomo intero. Cerca di dare una risposta non solo ai suoi bisogni materiali, ma anche alle sue aspirazioni morali e spirituali. Solo camminando insieme alle popolazioni locali si pu agire sul piano morale, spirituale, culturale, professionale La prima felicit di un fanciullo sapersi amato diceva Don Bosco. La tutela dei diritti dei pi piccoli e il principio di sussidiariet delladozione internazionale fanno parte del Dna della Famiglia Salesiana sparsa oggi nel mondo.

10

30 ottobre 2013, mercoled

Ortigia: Amianto in via S. Pietro

La segnalazione del consigliere di circoscrizione Raffaele Grienti

Oggi la festa di San Marziano primo vescovo di Siracusa


L

Da gioved scorso

Sopra, lamianto in via S. Pietro. di pedonalizzarla, dunque, puliamola. E il consigliere di Centro Democratico della circoscrizione Ortigia, Raffaele Grienti, a dire basta allamianto, e, soprattutto, a chiedere una rapida rimozione del materiale che si trova nella zona. Mi sono subito rivolto, cos come mi del resto stato detto di fare, - sottolinea

Sopra, il consigliere Raffaele Grienti. il consigliere di circoscrizione Grienti - allUfficio ecologia del Comune facendo una richiesta scritta insieme al presidente di circoscrizione Salvo Scarso, che sullargomento ha dimostrato sin da subito la sua sensibilit. Pare che, dopo la nostra segnalazione di gioved, sia anche stato effettuato anche un sopralluogo da parte degli addetti ai lavori. Purtroppo, per, nonostante siano gi passati pi di due giorni, la pratica rimasta sui tavoli e bisogna attendere ancora prima che si provveda alla rimozione. Visto che i tempi, a quanto sembra, si dilungheranno, - aggiunge - chiedo al sindaco Garozzo di prendere atto di questa situazione e dintervenire affinch non vi siano pi dei ritardi nella rimozione di questo tipo di rifiuti. Centro Democratico ha aggiunto, sulla vicenda, il segretario cittadino del partito, Daniele Siniscalchi da sempre sensibile alle problematiche legate allamianto. Proprio di questo si occupato lonorevole Gianni con lapprovazione del decreto legge regionale n. 381 che prevede degli interventi urgenti per la rimozione dellamianto partendo dagli edifici di interesse pubblico come scuole ed ospedali. Mi attendo aggiunge Siniscalchi - che anche il nostro Comune sappia dimostrare la dovuta sensibilit in ordine ad una situazione altamente rischiosa come quella segnalata dal consigliere Grienti.

ad oggi sono sempre pi numerosi i residenti che, quotidianamente, ci segnalano la presenza di amianto in via San Pietro, in Ortigia. Spero che si possa provvedere quanto prima alla rimozione visto che quella unarea in cui passano centinaia di turisti e dove giocano tanti bambini: prima

e fonti che parlano del vescovo e martire Marziano sono del VII secolo, mentre lui vissuto nel primo: difettano, dunque, di certezza storica. Secondo esse Marziano fu discepolo di san Pietro ad Antiochia e fu da lui inviato in Sicilia a predicare il Vangelo. Oper molte conversioni e per questa sua attivit fu ucciso. ritenuto il primo vescovo di Siracusa. La sua pi antica raffigurazione si trova nelle catacombe di Santa Lucia. Alcune sue reliquie sono giunte nel Lazio, nella cattedrale di Gaeta, di cui compatrono.. Il Martirologio Romano ricorda oggi Siracusa, san Marziano, ritenuto primo vescovo di questa citt. La data della sua celebrazione variamente fissata, secondo le varie fonti che parlano di lui; in Occidente fu inserito per la prima volta nel Martirologio Romano al 14 giugno, dal celebre Cesare Baronio, nel XVII secolo. Ma in Oriente la sua memoria era gi conosciuta e veniva ricordato in alcuni libri il 30 ottobre e in altri il 31; il Calendario marmoreo di Napoli lo riporta al 30 e in questa ultima data inserito nellultimissima edizione del Martyrologium Romanum. Le pi antiche fonti che parlano di s. Marziano risalgono comunque al VII secolo e quindi risentono della mancanza di certezze storiche, perch si rifanno a tradizioni locali. Marziano fattosi discepolo di s. Pietro apostolo, in Antiochia, quindi del I secolo, fu da lui inviato in Sicilia a predicare il Vangelo; qui si ferm a Siracusa dove oper molte conversioni, accompagnate da miracoli, finch non venne ucciso da coloro che in quel tempo avevano indegnamente lo scettro del comando. ritenuto il primo vescovo di Siracusa, le successive narrazioni, non aggiungono niente di nuovo a quanto detto, anzi si contraddicono perch pongono la sua morte nel III secolo, se non pi tardi, presentandolo arbitrariamente anche come un ottimo religioso e superiore di un monastero. Anche qualche opera archeologica, come la cosiddetta cripta di s. Marziano presso il cimitero di San Giovanni, non aiuta ad inquadrare meglio il periodo della sua esistenza e morte; essa fu creduta, a partire dal secolo XVII, che fosse stata costruita sul sepolcro del santo e nel contempo sul luogo della sua abitazione e predicazione, datandola quindi al I secolo, invece non altro che un ipogeo funerario del IV secolo, trasformato in santuario cristiano nel periodo normanno. La sua pi antica raffigurazione del secolo VIII-IX quindi del periodo bizantino e si trova nelle catacombe di S. Lucia. E' da aggiungere, che chi sa per quale via sono giunte a Gaeta, certamente per mare, alcune reliquie di s. Marciano di Siracusa, che sono nella cripta o Soccorpo della cattedrale, insieme a quelle di altri sei santi; esso venerato come compatrono di Gaeta insieme a s. Erasmo

uned 4 novembre, alle 17,30, lassociazione culturale italo tedesca terr il literarische Kultur-Caf presso il Cuman Lounge Caf, di Viale Teracati n. 102/d (accanto alla Banca Popolare del Mezzogiorno), dove il presidente del sodalizio, avvocato Giuseppe Moscatt presenter il libro Musica e folklore di Sicilia a cura del maestro Tonino Bonasera, che allieter la serata con alcuni stacchi musicali. Sar presente anche l'editore Morrone. La musica siciliana riguarda la tradizione musicale della Sicilia, regione autonoma dell'Italia e maggiore isola del mar Mediterraneo. in stretta correlazione con le vicende storiche e le dominazioni succedutesi nei secoli in Sicilia. Al panorama letterario si connettono precisi riferimenti musicali, si cui ora ci si soffermer, accennando anche a talune manifestazioni coreutiche. Nell'ambito dell'invenzione compositiva spiccano non

Presentazione del libro del maestro Tonino Bonasera dal titolo Musica e folklore in Sicilia
appunto, di simili intervallazioni. Le ascendenze saracene si fanno inoltre sentire nelle modalit d'intonazione della voce, sempre tese ed aspre. L'orizzonte culturale ellenico riappare nello strumento principale dell'isola, vale a dire nel marilu, del tutto simile all'antica lyra, anche per i poteri terapeutici che si attribuiscono alle sue sonorit. L'arte musicale altres presente nelle manifestazioni della fede Per esempio, con canti di giubilo nelle rappresentazioni del presepe vivente di Cianciana (Girgenti, Agrigento) e con lamenti, sostenuti da tamburi e strumenti a fiato, nel racconto della Passione di Cristo, quale si svolge ad Agira, in provincia di Enna. Al complesso di espressioni test menzionato si lega l'arte interpretativa del cantastorie. Un tempo, essa era patrimonio di due gruppi principali: i cantori ambulanti veri e propri, dediti alle ballate cavalleresche e alle sto-

Evento promosso dallassociazione culturale italo-tedesca in agenda per il 4 novembre alle 17,30

Citt: Literarische kultur-caf

30 ottobre 2013, mercoled

11

poche componenti che sembrano derivare dalla musicalit ellenica. La melodia siciliana, per esempio, tende a discendere dall'acuto, anzi dall'acutissimo al grave. Inoltre, di zona in zona, si ha un mutamento caratteristico delle scale impiegate, ognuna delle quali assurge a dignit del motto del paese, ma che puntualmente si connettono agli antichi

modi greci. Ci vale in parte anche per la tecnica della variazione che eminentemente melismatica (fioriture di suoni su una sillaba o vocale del testo), ma poich, spesso, tali ornamenti inglobano intervalli inferiori al semitono ne risulta che essi potrebbero derivare tanto dalle chroai del genere enarmonico ellenico come nelle gamme arabe, ricche,

rie profane, e gli orbi (i ciechi), specializzati nelle narrazioni e nei canti religiosi e il cui nomadismo, per ovvi motivi, era limitato al circondario dei luoghi di pellegrinaggio o alle province. Oggi i primi sopravvivono ancora, ma dall'inizio del secolo la loro funzione ha conosciuto un progressivo impoverimento: dapprima per l'influsso della musica di consumo e per il volgersi a soggetti di cronaca moderna, per lo pi nera, fattori che li hanno sradicati dal terreno pi profondo della tradizione, e pi recentemente, a causa di un processo d'intellettualizzazione tutto esteriore e dominato, non di rado, da sollecitazioni di politica spicciola. Non meno interessanti le invenzioni coreografiche, contesto nel quale ha particolare rilievo il Ballo della cordella, sicuramente erede di una pi antica danza della fertilit, come lasciano indurre il tempo dell'esecuzione (feste di maggio) e i fondamenti delle sue figurazioni.

al consigliere di quartiere della circoscrizione Tiche Danilo Belfiore, riceviamo e pubblichiamo quanto segue. Finalmente pulita via di Villa Ortisi. Personalmente mi ritengo oltremodo soddisfatto per il tempestivo intervento da parte dell'Impresa Generale di Manutenzione a seguito di una mia recente sollecitazione. Secondo diversi dei cittadini residenti in zona, da tempo non venivano raccolti i rifiuti tra i quali vi erano anche numerosi scatoloni e pedane in legno che ormai giacevano in abbondanza ai lati della strada rendendola sempre pi sporca, indecorosa ed invivibile per chi vi abita e non solo. Peraltro laccumularsi dellimmondizia ostruiva in parte il passaggio costringendo

Tiche: Via di Villa Ortisi finalmente ripulita


i commercianti della zona a non abbandonare rifiuti fuori dagli appositi contenitori. Ringrazio in particolare lAssessore Italia per la disponibilit dimostrata, il funzionario dell'Impresa Generale di Manutenzione di Siracusa Sig. Di Pietro e tutti gli operatori che con il loro lavoro ed impegno giornaliero forniscono un servizio indispensabile alla collettivit. Cos si esprime il consigliere di quartiere della circoscrizione Tiche Danilo Belfiore a proposito della pulizia straordinaria di via di Villa Ortisi. Tiche (Tyche, o Ticha) il nome di una delle circoscrizioni pi importanti e storiche della citt greca di Siracusa. Era infatti un quartiere residenziale dell'antica polis. Il suo nome che in greco significa fortuna, deriva per Cicerone dalla presenza di un tempio dedicato alla dea Fortuna; ne parla anche Diodoro. Probabilmente si trovava vicino alle Latomie dei Cappuccini. Secondo Diodoro fu fortificata inizialmente nel 463 a.C. (delle mura c' ancora un gradino, chiamato "muro di Gelone"). Oltre a Tiche e Neapolis esistevano anche il quartiere di Acradina e il nucleo pi antico dell'isola di Ortigia. Attualmente la sesta circoscrizione cittadina in cui suddivisa la citt di Siracusa. Situata nella zona nord-est, le tracce archeologiche sono interamente coperte dalle costruzioni successive.

Il consigliere di circoscrizione Danilo Belfiore ringrazia anche a nome dei residenti

gli automobilisti a stringere sulle auto in sosta ai lati della carreggiata compromettendone cos lincolumit. L'area ripulita va adesso mantenuta tale quindi sensibilizzo i cittadini residenti ed in particolare

I presidi giocano danticipo: no alle occupazioni Corte dei Conti: Con la manovra condizioni per Lanciamo cogestioni e didattica alternativa una tregua fiscale
LAnp: per ogni classe occupata si buttano mille euro al giorno. Intellettuali divisi: Occupare ha senso?
Mille euro al giorno per ogni classe che occupa. Sarebbe questo il costo delle occupazioni scolastiche, al netto di eventuali danni causati dalla protesta stessa, stando ai calcoli effettuati dallAssociazione nazionale presidi (Anp). Uno studente costa allo Stato circa 8 mila euro lanno, cio 40 euro al giorno di lezione afferma Antonio Petrolino dellAnp - Una classe di 25 studenti ne costa mille. Il fermo di una scuola di 30 classi ne costa 30 mila, sempre al giorno. Sarebbe come dire, rilanciano i presidi, che in due giorni di sospensione delle lezioni , una scuola di medie dimensioni ha bruciato lequivalente di quanto riceve in un anno di finanziamenti. Nella somma vengono conteggiati gli stipendi dei docenti e del personale scolastico. Soldi e lezioni persi che non verranno recuperati: Se i ragazzi vogliono difenderla la scuola pubblica sottolinea Petrolino devono capire che questa non la strada giusta perch genera uno spreco di denaro pubblico. Dalle dirigenze scolastiche arriva una proposta alternativa: la cogestione, ovvero un periodo di didattica alternativa che studenti e professori possano gestire insieme. Bisogna offrire ai ragazzi, gi dai primi giorni di scuola spazi di confronto insiste lAnp e trattare temi che stanno loro a cuore ma nella legalit. Una forma alternativa di protesta sperimentata gi da alcuni presidi: a Roma dove a novembre dello

12

30 OTTOBRE 2013, MERCOLED

scorso anno gli istituti occupati risultavano 70 hanno avviato negli ultimi mesi esempi di cogestione il Mamiani, il Newton, il Talete, il Virgilio (che per si era spaccato con la sede centrale occupata e la succursale cogestita). Ma, se tra i ragazzi prevalesse la linea dura, i presidi intendono reagire (denunce e sgomberi restano lestrema ratio) introducendo nei regolamenti di istituto norme che rendano sanzionabili dal punti di vista disciplinare la permanenza illecita nella scuola aggiunge Petrolino lutilizzo non autorizzato di aule, lingresso non autorizzato di esterni allistituto. Al momento londa delle occupazioni solo accennata: nella Capitale si registrano picchetti, dal 22 ottobre, nel liceo Manara, mentre lampo stata loccupazione al tecnico Bachelet,

Attivisti o reporter? New York Times sfida sul metodo Snowden


diano pi celebre al mondo, e Glenn Greenwald, il giornalista/attivista che guida il balletto delle rivelazioni sui documenti di Snowden. Un lunghissimo botta e risposta online in cui Keller e Greenwald si sono sfidati con tutte le armi disponibili, restando alla fine entrambi in piedi. Come tanti giudici a bordo ring, i commentatori su Web e social hanno seguito affascinati e assegnato un pareggio, riconoscendo che i duellanti incarnano modelli forse inconciliabili. Resta da vedere quale dei due, nellera digitale, offrir garanzie di uninformazione migliore ai lettori. Greenwald ha interrotto la collaborazione con il britannico Guardian - che ha pubblicato i suoi scoop

occupazione senza danni come ha comunicato il dirigente scolastico sul sito della scuola. Mentre i professori del Manara hanno firmato un documento in cui dichiarano la loro ferma contrariet alloccupazione dei locali dellistituto e allinterruzione delle attivit didattiche provocate da un gruppo ristretto di studenti. Ribadiscono che il normale funzionamento della scuola pubblica un diritto di tutti i cittadini e che nessun gruppo autorizzato a bloccarlo. I presidi si muovono in anticipo e cercano di prevenire gli effetti dellautunno caldo e il grande numero delle occupazioni che lo scorso anno hanno messo a rischio anche il raggiungimento dei 200 giorni minimi di lezione previsti per rendere valido lanno scolastico.

Con la manovra si pongono le condizioni per una tregua fiscale basata su unelevata dose di deterrenza: lindividuazione di tagli significativi alle agevolazioni tributarie e le clausole di salvaguardia rappresentano un monito stringente per lattuazione di misure tante volte annunciate. Lo ha detto il presidente designato della Corte dei conti, Raffaele Squitieri, nel corso di unaudizione sulla legge di stabilit davanti alle commissioni Bilancio di Camera e Senato a palazzo Madama. Sono circa 25 milioni i soggetti che non beneficeranno del taglio del cuneo fiscale, previsto dalla legge di stabilit. Oltre ai lavoratori autonomi - ha sottolineato Squitieri - sono esclusi dal beneficio gli incapienti e i pensionati, ossia circa 25 milioni di soggetti che comprendono evidentemente anche le categorie in maggiori difficolt economiche. Ci - ha aggiunto comporta evidenti problemi distributivi e di equit. Con la legge di stabilit c il rischio di ulteriori aumenti impositivi in particolare sulla casa, ha rilevato la Corte dei Conti. In particolare la Tasi moltiplica il suo perso rispetto alla Tares e lasciando al Comune la facolt di determinare laliquota crea il presupposto per aumenti. A rischio soprattutto le seconde case. Sostiene invece lIstat che per il 2014, in presenza dellaumento dellaliquota Iva, laumento dei prezzi acquisito a fine 2013 e trasferito al 2014 risulterebbe di 0,3 punti percentuali pi elevato rispetto ad una situazione di assenza di manovra.

LItalia ti spezza il cuore Larticolo che divide gli Usa


L'Italia ti spezza il cuore, ha scritto Frank Bruni sabato scorso sul New York Times in un editoriale. Bruni ci conosce bene: stato capo dell'ufficio romano del New York Times dal luglio 2002 al marzo 2004 ma torna spesso in Italia, visto il cognome che porta. Il suo un ritratto di un Paese in disfacimento, nonostante la grande bellezza e le tante promesse, dove dilaga un pessimismo teatrale, perch gli italiani hanno un talento per la lamentela, qualcosa che sta tra lo sport e l'opera, fatto di ampi gesti e intonazioni musicali. Si parte da Milano, dove Bruni incontra una coppia decisa a trasferirsi a Londra soprattutto per assicurare al figlio di dieci anni un futuro diverso perch in Italia c' un tasso disoccupazione del 40% tra i giovani adulti. Poi racconta di una signora settantenne che nelle Marche lo corregge. Bruni parla di paradiso italiano. E lei: No, siamo in un museo, e ogni anno perdiamo un pezzo di importanza nel panorama internazionale. Girando per la Penisola, Bruni non sente altro che storie di giovani pronti ad andarsene in Gran Bretagna o negli Stati Uniti: Nel secondo trimestre del 2013 il debito pubblico dell'Italia salito fino al 133% del Pil, il secondo rapporto pi alto, preceduto solo dalla Grecia. Il tracollo del Pil italiano di circa l'8% rispetto ai picchi pre-crisi peggiore che in Spagna o in Portogallo. Poi Bruni cita l'editoriale di Ernesto Galli della Loggia sul Corriere della Sera che descrive anni e anni di paralisi, racconta di quella gerontocrazia che impedisce ogni meritocrazia. C' l'incontro col sindaco di Roma, Ignazio Marino, che spiega come il danno procurato da Berlusconi sia la cultura che ha creato, il senso della responsabilit non pi un valore. Gli italiani, deduce Bruni, sembrano tanti adolescenti impegnati in una festa, in un infinito tira e molla con le regole, e ora arriva il dopo-sbronza della mattina. Il bello viene poi dai commenti che appaiono online . Scrive Martha da Napoli: Attualmente vivo in Italia. Ho molti amici che amano l'Italia e Napoli, magari vorrebbero vivere qui. Ma, credetemi: venire da turisti in Italia diverso che viverci. Perch viverci un inferno. In certi posti forse un po' meno, ma comunque un inferno,

Il ritratto del giornale Usa quello di un Paese in disfacimento, nonostante la grande bellezza

Crolla un pezzo di soffitto in aula Paura al liceo Foscarini di Venezia


VENEZIA La professoressa di scienze era accanto alla lavagna, e stava facendo lezione. Mancavano ormai pochi minuti alle 13, alla campanella. Si spostata un momento, Eugenia Iovine, giusto un secondo prima che un grosso pezzo di intonaco crollasse dal soffitto. Quello che si staccato era un pezzo grosso spiega Samuele Lotter, della rete degli studenti colpendola avrebbe potuto farle male. La classe, una prima del Foscarini, ha interrotto la lezione ma non stata fatta uscire fino al suono della campanella, qualche minuto pi tardi. Per evitare altri crolli, intanto, la classe che si trovava al piano di sopra stata fatta uscire molto lentamente. Nel frattem-

30 OTTOBRE 2013, MERCOLED

13

Bruni ha ragione. Gli ribatte da Parigi Suedoise: Qualsiasi europeo, di ritorno da un viaggio dagli Stati Uniti, potrebbe raccontare ci che Bruni ha trovato in Italia. Decadenza e cambiamenti ovunque. Nicholas racconta una sua esperienza: Abbiamo vissuto per dieci mesi nella campagna toscana. Abbiamo provato ad aprire un'attivit e abbiamo toccato con mano quanto possa essere soffocante un'amministrazione locale. Ginger, infine, sdrammatizza: Ho vissuto a lungo in Italia, un signore un giorno mi disse che il suo Paese era come la Torre di Pisa: pendeva sempre ma alla fine non cadeva mai. Vedo che non cambiato nulla Chiss. Forse Ginger, che scrive dalla soleggiata Florida, ha proprio ragione.

po sono arrivati i tecnici. Proprio in quel momento, infatti un tecnico si trovava a scuola e stava riparando un allagamento al piano superiore. E sceso e ha dato unocchiata. I danni per non dipendevano dalle perdite del piano di sopra. Visto che il problema dellallagamento aveva riguardato unaula dallaltra parte dellistituto. I tecnici della Provincia, nel pomeriggio, non hanno riscontrato danni strutturali sulledificio. Potrebbe essere qualsiasi cosa dice Lotter anche i muri vecchi da restaurare. Oggi ai tecnici il compito di ricostruire laccaduto e di correre ai ripari. Quel che certo finora che verranno controllati a tappeto tutti gli intonaci.

Gadget truccati in regalo ai leader Cos Putin voleva spiare lEuropa


ROMA - Nella guerra di spie esplosa con il Datagate, adesso tutti sono contro tutti. E l'ultimo attacco lo sferra l'Unione Europea. Bersaglio: la Russia di Vladimir Putin. L'accusa pesantissima: durante l'ultimo G20 che si svolto nel settembre scorso a San Pietroburgo, ai capi di Stato e di governo sono stati consegnati gadget che in realt erano strumenti di intrusione per computer e telefonini. L'allertamento per tutti i servizi segreti dei Paesi partecipanti stato tramesso direttamente dal Consiglio europeo e immediate sono scattate le ulteriori verifiche a livello nazionale. l'ultimo capitolo di una vicenda che rischia di creare fratture gravissime nelle relazioni diplomatiche. Durante i contatti di questi giorni, gli Stati Uniti hanno continuato ad escludere di aver mai intercettato esponenti delle istituzioni italiane e questa mattina torner di fronte al comitato parlamentare di controllo il direttore del Dis Giampiero Massolo. Il capo dell'intelligence ribadir che non ci sono evidenze su controlli illegali e consegner l'esito delle indagini effettuate nelle ultime settimane anche con la collaborazione degli 007 collegati. Una relazione per ricostru-

I giornalisti devono essere obiettivi o attivisti? Votati allimparzialit o dichiaratamente di parte? Pronti ad autocensure in nome della sicurezza del Paese e di vite a rischio, oppure paladini della trasparenza a tutti i costi come bene superiore? Tra le tante conseguenze del caso Snowden, c anche quella di aver riaperto un dibattito tra due fazioni che si contendono la definizione di quello che dovrebbe essere il giornalismo del futuro. Lultima puntata di uno scontro che va avanti almeno dal 2010, lanno delle rivelazioni di Wikileaks, andata in scena sul sito del New York Times: una sorta di duello digitale tra Bill Keller, editorialista ed ex direttore del quoti-

Fra Greenwald e lex direttore Keller scintille sul Web

sulla Nsa - per avviare una nuova iniziativa con il miliardario Pierre Omidyar, il fondatore di eBay. Ed questo passo, accompagnato dalla promessa di Omidyar di buttare a mare tutte le vecchie regole, che ha spinto Keller ad aprire le ostilit in difesa del metodo giornalistico di cui il NYTimes portabandiera. Lex direttore ha contestato lidea di un giornalismo fatto di solisti alimentati dalle loro passioni e investigatori votati alle crociate. Per Keller, impensabile che il futuro del giornalismo sia affidato a scelte come quelle di Julian Assange, che diffonde documenti con insensibile indifferenza alle conseguenze che possono provocare.

ire quanto accaduto dopo le rivelazioni di Edward Snowden, il tecnico informatico che ha violato i segreti dell'Nsa, la National Security Agency americana. il 5 settembre scorso, in Russia convocato il G20. Al primo punto dell'ordine del giorno c' la questione siriana con Stati Uniti e Francia determinati a sferrare l'attacco contro il regime di Assad accusato di aver utilizzato armi chimiche contro i civili. Il vertice segnato da momenti di grande tensione tra Barack Obama e Putin, anche per la scelta di Mosca di concedere asilo a Snowden. Al termine, come sempre accade, le delegazioni

ricevono numerosi oggetti ricordo. Tra i gadget consegnati dagli organizzatori ci sono anche chiavette Usb per computer e cavi per la ricarica dei telefonini cellulari. Il primo a stupirsi del regalo il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy che una volta rientrato a Bruxelles, incarica i responsabili della sicurezza di effettuare accertamenti su tutti i dispositivi. Si decide di chiedere l'ausilio dei servizi segreti tedeschi e l'esito delle prime analisi positivo. Nella comunicazione ufficiale trasmessa attraverso i canali dell'intelligence a tutti gli Stati partecipanti si specifica che le chiavette Usb e i cavi di alimentazione sono idonei alla captazione clandestina dei dati di computer e telefoni cellulari.

E per questo si sollecita di adottare ogni possibile precauzione nel caso questi oggetti siano stati utilizzati e in caso contrario di affidarli alle strutture di sicurezza per ulteriori controlli. La notizia filtra mentre sale alle stelle la tensione per gli ultimi documenti diffusi da Snowden sul controllo effettuato da parte delle agenzie di intelligence statunitensi sulle comunicazioni di cittadini tedeschi, francesi e italiani, ma soprattutto su quelle di esponenti governativi e istituzionali. E dimostra quanto alto sia ormai il livello di scontro. Anche perch gli interrogativi su questa vicenda sono molteplici. La scoperta dei gadget truccati avvie ne poche settimane dopo la decisione della Russia, presa il

1 agosto scorso, di rilasciare il visto per un anno alla talpa che sta mettendo in gravissime difficolt la presidenza Obama. La consegna di quei dispositivi serviva a colpire un bersaglio specifico? O forse serviva a dimostrare che anche la Russia capace di effettuare intrusioni nei sistemi informatici dei governi, in particolare di quelli occidentali? Le verifiche effettuate sino ad ora avrebbero dimostrato la capacit di intrusione dei dispositivi, ma non viene specificato se qualcuno abbia effettivamente utilizzato chiavette e cavi. Si tratta in ogni caso di una vicenda che rischia di arroventare ulteriormente il clima e di rendere ancor pi complicati i rapporti dell'Unione con la Russia.

Questi nella sostanza i contenuti della proposta formativa presso la sede dellordine dei medici nellambito del programma di educazione continua in medicina.

14

30 ottobre 2013, mercoled

Neapolis: Losteoporosi fra terapia e riabilitazione


steoporosi: aspetti clinici e riabilitativi. Questo l'argomento del corso che si tenuto nella sede dell'Ordine dei Medici nell'ambito del programma sull'educazione continua in medicina. La commissione Aggiornamento dell'Ordine ha organizzato il corso (sponsorizzato dall'Ordine e con il contributo dei medici stessi) assieme alla societ siracusana di Medicina e Chirurgia su un tema di grande interesse. L'evento, gestito dal responsabile scientifico Salvatore Denaro, primario del reparto di Medicina fisica e riabilitazione all'ospedale Rizza, era rivolto a 60 medici specialistici (medicina fisica e riabilitazione, reumatologia, ortopedia, medicina interna, medicina di laboratorio, endocrinologia, radiodiagnostica, geriatria e medicina generale). Tra gli argomenti trattati con l'ausilio di esperti del settore: l'osteoporosi severa e la terapia farmacologica, la diagnostica per immagini, i fattori di rischio e la previsione delle fratture nel tempo e metodiche riabilitative di prevenzione. Abbiamo la necessit di individuare

il soggetto a rischio frattura ha detto il dottore Denaro - maggiore nei pazienti che ne hanno subita gi una in precedenza, quindi con effetto domino. Ad aumentare anche il rischio di mortalit, soprattutto per le fratture al femore, ma consigliabile una visita dall'odontoiatra prima di iniziare terapie da osteopo-

rosi.. Il rischio mortalit tocca il 20%, infatti, nei soggetti con fratture al femore da osteoporosi, mentre nel 50% dei casi aumenta la possibilit di subire fratture vertebrali. Il numero delle fratture osteoporotiche in costante aumento ed necessario individuare con accura-

tezza le persone ad elevato rischio per avviare un trattamento farmacologico efficace e con un ragionevole rapporto costi/benefici. Ma la Moc total body (Mineralometria ossea computerizzata), la tecnica diagnostica per accertare il grado di mineralizzazione delle ossa nelle malattie caratterizzate dall'osteoporosi, <<non serve per fare diagnosi per l'esame di osteoporosi n pu evidenziare chi corre rischi di frattura ha aggiunto Denaro per cui sono invece necessarie solo quelle eseguite su femore o colonna lombare. I test biochimici specifici del metabolismo osseo sono indicatori che permettono la valutazione del rimodellamento osseo.Valori aumentati dei marker (sia di formazione che di riassorbimento osseo) indicano un aumentato tasso metabolico dello scheletro e quasi sempre sono correlati ad una perdita accelerata di tessuto osseo.<<I marker vengono spesso richiesti dai medici ha concluso Denaro e servono per controllare l'andamento della vita dell'osso, ovvero la velocit con cui l'osso si rinnova. Con il termine osteoporosi si intende fondamentalmente una condizione in cui lo scheletro soggetto a perdita di massa ossea e resistenza causata da fattori nutrizionali, metabolici o patologici. Lo scheletro quindi soggetto ad un maggiore rischio di fratture patologiche, in seguito alla diminuzione di densit ossea e alle modificazioni della microarchitettura delle ossa.

SPORT Siracusa
Lincontro di ritorno del secondo turno di Coppa Italia col Modica giunge propizio per staccare la spina dalle vicende del campionato che fino a questo momento , tranne i due acuti di Brolo e di Acireale , hanno riservato pochissime soddisfazioni. E fra queste mettiamoci pure la bella prova di domenica scorsa del baby Lombardo, in attesa di poter parlare in termini elogiativi anche per gli altri under della rosa. Ma si sa , il buon tempo e il cattivo tempo, soprattutto nel calcio, non durano in eterno e primo o poi le cose potrebbero anche cambiare. Non va intanto dimenticato che degli otto incontri disputati il Siracusa ha affrontato, una dopo laltra, ben quattro aspiranti alla Coppa Italia

30 ottobre 2013, mercoled

15

Prezzi popolari (appena cinque euro) per portare quanta pi gente al De Simone
Siracusa (4-4-2) All. Pippo Strano Fornoni Lombardo DAngelo Matinella Miraglia Spampinato Napoli Calabrese Montalbano Mastrolilli Lentini Panatteri Sella Mento Arcidiacono Truglio Filicetti Ravalli Buscema Pianese Liistro Polessi Modica (4-4-2) All. Seby Catania ---------------------------------------------Arbitro : Francesco Bonaccorso di Catania Ass.Avolio di Catania e Regolo di Acireale promozione che sono state nellordine il Vittoria, la Tiger, lIgea Virtus e il San Pio X, calendario di gran lunga pi difficile di quello affrontato dallFC Acireale e dalla stessa Tiger che guidano la classifica. E bisogna anche mettere in conto il risveglio di squadre come il Mazzarr che domenica scorsa ha realizzato il primo successo proprio a spese del Modica la cui sconfitta ha destato non poco scalpore. E quale occasione migliore per i rossobl di Seby Catania di superare il turno di Coppa Italia col Siracusa , partendo dal vantaggio della partita di andata , per far dimenticare ai tifosi della Contea il dispiacere per limprevista sconfitta? Solo che gli azzurri hanno disperato bisogno di un successo che li riavvicini ai tifosi che domenica scorsa hanno in massa disertato lo stadio , lasciando a poche centinaia di irriducibili il compito di sostenere in qualche modo la squadra. E allora c da giurarci che ne verr fuori un incontro tirato dal primo allultimo minuto, con le due squadre che lotteranno allo spasimo per evitare leliminazione e, se possibile anche gli eventuali tempi supplementari. Previste novit negli opposti schieramenti , anche se in considerazione della posta in palio sar difficile lasciare in panchina elementi del calibro di Bonarrigo e Filicetti. Sul fronte dei preparativi , prezzo unico di cinque euro per tribuna e curva, gli unici settori che saranno aperti al pubblico. Si ricorrer alla gradinata solo in caso di pienone, mentre viger il divieto di ingresso per i tifosi modicani, cos come per lincontro di andata fu vietato a quelli del Siracusa. Armando Galea

Fra Siracusa e Modica una di troppo

Stasera il retour-match di Coppa Italia (inizio alle 19,30)

Pallamano A2/F. Una sconfitta per l'Hybla "confortante"

Eccellenza girone B I marcatori


Con 6 reti : Carbonaro (FC Acireale) ,Mastrolilli (Siracusa 1 su rig.) , Calabrese (Tiger) ; Con 5 reti : Genovese (Igea Virtus) , Ousmane (Scordia) , Frittitta (Vittoria ) Con 4 reti : Garrasi (Misterbianco) , Panatteri (Modica) , Biondo Santino (Rometta) , Contino e Riccobono (S.Pio X) , Bonarrigo (Siracusa 1 su rig.) Con 3 reti : Nicolosi (Acireale FC) , Isgr (Igea Virtus) , Brigand e Buda G. (Rometta) , Consoli (San Gregorio),Mandarano (S.Pio X) , Bellino (Scordia), Mangano (Taormina) , Pettinato (Tiger), Valerio (Vittoria) Con 2 reti : Cantarella (Acireale Fc) , Nwgwe (Acireale Calcio) , Palazzolo (Misterbianco), Donzuso (Modica) , Biondo e Brigand (Rometta) , Implatini (Rosolini) , Blatti (2 su rig.) e Ras (S. Gregorio , Messina (Scordia) , Bufalino (Siracusa) , Bruno e Messina P. (Taormina) , Amante (Viagrande) , Casisa (Vittoria) Con 1 rete :Livera (Acireale Calcio) , Cocuzza (Acireale Fc) , Cannav , DAnna , Di Salvo , Mento , Scolaro e Triolo (Igea Virtus) ,Bunocore , Guastella e Mazzullo (Mazzarr) , Palazzolo , Silvestri e Sapienza (Misterbianco) , Filicetti, Pianese e Scarano (Modica), Ehoussou ed Hermann (Rometta) , Maieli (1 su rig.) , Randazzo , Ricca e Trombatore (Rosolini) ,Cammarata , Garozzo , Messina (S. Gregorio), Caruso , Palermo , Ranno e Scalia (S.Pio X), Aletta, Bertolo, Gentile, Grasso. Marziale , ( Scordia), Bufalino, Lentini , Montalbano ,Napoli (Siracusa), Grasso, Mancuso , Tosto e Ulma (Taormina) , Biondo T. , Buda Fabio. , Elamraoui , Koaudio , Lupo , Perricone e Salerno (Tiger) , Fascetto, Strano e Trovato (Viagrande) . Con 1 autogol : Fodale (Mazzarr) e DAngelo (Siracusa)

Ancora una prova positiva per le ragazze dellHybla Mayor, impegnate sul difficile campo esterno di San Giovanni La Punta, nella seconda giornata di campionato, contro la forte ed ambiziosa compagine locale. Le avolesi arrivate alle falde dellEtna incomplete, a causa delle defezioni dellultimo momento di Federica Caruso, Julia Pawlukowska e Grazia Maria Gambuzza, hanno tuttavia disputato una gara pi che dignitosa contro un avversario tecnicamente superiore che schierava giocatrici di lungo corso, anche se per loccasione si registrava lindisponibilit della rumena Camelia Ungureanu. Mister DellAlbani nellarco dei sessanta minuti di gioco ha utilizzato tutto lorganico a sua disposi-

zione, ottenendo risposte positive da tutte. Il tecnico avolese nel dopo partita ha espresso giudizi lusinghieri nei confronti delle sue ragazze: Malgrado il risultato del campo, sono soddisfatto della prova fornita da tutta la squadra. Non stato facile giocare contro queste avversarie che ci sovrastavano anche in altezza, ma tutte hanno risposto bene alle sollecitazioni, giocando con il giusto atteg-

giamento mentale ed attuando una manovra ordinata e concreta. Adesso per lHybla Mayor il calendario prevede un turno di riposo, sar loccasione per verificare quanto stato realizzato in queste prime due giornate di campionato. Le rossobl avolesi torneranno a giocare domenica 10 novembre al Pala Rescifina di Messina contro la squadra del presidente Spadaro.

16

30 ottobre 2013 MERCOLED