Sei sulla pagina 1di 6

movimenti di frizione riscaldano la pelle attivando la circolazione periferica e preparandola allassorbimento dellolio essenziale.

Contatti

Per acquistare:
Azienda Agricola Vel di Fiammetta Torre Frazione Profigate, n. 17 15059 Monlelale (AL) Tel. 0131-806476 Email: fiammettatorre@libero.it

Erbaromi
Chi siamo
In una zona collinare dove, per tradizione e per ricchezza floristica, sempre stata praticata la raccolta delle erbe spontanee, un gruppo di agricoltori, che fa capo all Azienda Agricola Vel di Fiammetta Torre, si dedica con passione alla coltivazione di numerose piante officinali. I campi si trovano nellOltrep Pavese ed in una porzione dellAppennnno alessandrino, le cui valli si dipartono dal crinale ligure e dai 1500 m slm scendono verso la pianura in un contesto agroambientale molto diversificato, in cui i prati e lerba medica si alternano ai boschi. La relativa vicinanza al mare, il clima mite, la vocazionalit dei terreni e la lontananza da fonti dinquinamento garantiscono ottime qualit organolettiche alle erbe e ricchezza di pricipi attivi agli olii essenziali. Le coltivazioni sono condotte con cura su piccoli appezzamenti, senza limpiego di pesticidi e concimi chimici e la maggior parte delle operazioni, dalla raccolta allinsacchettamento manuale. E nata quindi lidea di proporre luso condimentario di molte delle specie officinali coltivate e limpiego domestico di alcuni olii essenziali. Le erbe aromatiche esaltano il sapore degli alimenti, anche nelle preparazioni veloci: consentono di realizzare piatti appetitosi e gustosi. Inoltre con il loro contenuto di olii essenziali facilitano la digestione. Meglio aggiungerle a fine cottura perch conferiscono cos tutti i loro aromi e profumi. Sperimentare nuove combinazioni e accostamenti pu essere unesperienza stimolante a dal risultato sorprendente.

Per saperne di pi:


Valeria Lugani Email: valeria.m.lugani@libero.it Giulia Cordisco Email: giulia.cordisco@gmail.com

riflessologicamente ad altrettanti organi ed apparati del corpo. I piediluvi sono particolarmente indicati in caso di cefalee, sindromi mestruali e stitichezza. Da evitare lacqua troppo calda, soprattutto se si soffre di pressione bassa.

Profumazione e purificazione dellambiente


Si versano da 5 a 10 gocce di olio, secondo le dimensioni dellambiente, nelle vaschette dei caloriferi e negli umidificatori ambientali, in sostituzione dei prodotti di sintesi del commercio, ottenendo insieme alla profumazione, anche unazione antimicrobica sullaria. Combinando tra loro diversi oli essenziali si pu creare una profumazione personale particolarmente gradita. Negli armadi, tra la biancheria, palline di legno imbibite di alcune gocce dellessenza preferita conferiscono fragranza agli abiti.

Anice verde
(Pimpinella anisum L.)

Parte della pianta utilizzata in cucina:


frutto

Miscele con oli vegetali per massaggi


Si diluiscono al1 3% in un olio vegetale (di mandorla, di sesamo, di oliva, di jojoba) che funge da veicolo di assorbimento dellessenza, che liposolubile. La concentrazione pi bassa si usa per gli oli potenzialmente pi irritanti, la pi alta per quelli meno forti. Quanto pi alta la temperatura della pelle, tanto maggiore la dilatazione del circolo periferico. Un bagno caldo prima del massaggio o leggeri

Tortelloni fritti allanice (per 6 persone): preparate un impasto


omogeneo con 400 gr di farina di segale, 100 gr di farina di frumento, 30 gr di burro fuso, 2 bicchieri di acqua tiepida, un cucchiaino di anice e una presa di sale. Dividete il composto in 12 parti da stendere ciascuna in una sfoglia del diametro di circa 18 cm. Preparate il ripieno con 200 gr di ricotta, 120 gr di zucchero e 150 gr di semi di papavero macinati, amalgamate bene e distribuitelo su 6 dei 12 dischi preparati. Coprite ogni disco con i 6 dischi rimasti e sigillate bene i bordi. Friggete i tortelloni in abbondante olio di oliva bollente, poi scolateli bene. Preparate un intingolo con 50 gr di miele, 150 gr di

semi di papavero, un bicchiere dacqua e fatelo bollire per un minuto. Disponete i tortelloni su un piatto da portata uno sopra laltro e irrorateli con il sugo preparato. Il risultato sar un dolce a strati da tagliare a fette.

coperchi e coprite con essi la preparazione; disponete i 4 cartocci sulla placca del forno e cuocete a 170C per almeno 30 minuti. Servite i cartocci molto caldi e con i coperchietti sollevati.

Propriet :
Favorisce la digestione

Propriet:
Favorisce la digestione Combatte le flatulenze Profuma lalito

Olio essenziale di Finocchio amaro


Indicazioni: diluito all1% in olio da massaggio ha azione drenante. In suffumigi pu dare sollievo in caso di tosse, congestione bronchiale, catarro. Da ricordare: usare con cautela e alle diluizioni pi basse.

Olio essenziale di Issopo

Indicazioni: ha azione antisettica. Usato per vaporizzazioni con diffusori in ambienti infetti.. Da ricordare: essenza piuttosto forte, da usare sempre diluita

Olio essenziale di Lavanda ibrida

Alloro
(Laurus nobilis L.)

Parte della pianta utilizzata in cucina:


foglia

Faraona aromatica con castagne e pere (per 2 persone):


passate la faraona sul fuoco per eliminare eventuali rimanenze di peluria e lavatela bene. Lavate e tagliate 2 pere Decana a pezzi. Pelate 10 castagne e bollitele in acqua salata scolandole al dente. Ponete la faraona in una pirofila unta dolio doliva extravergine (almeno 3 cucchiai), cospargetela con le erbe aromatiche miste tritate e aggiungete 2 spicchi daglio, le pere e le castagne, 2 foglie di alloro e infornate a 200C per circa 40 minuti, girando spesso la frutta e sfumando, dopo 10 minuti, con del vino bianco fermo. Aggiustate di sapore con sale e pepe. Servite la faraona tagliata a pezzi piccoli su una base di pere e castagne cotte.

Indicazioni: abbastanza delicato ed pi tollerabile di altri. Contro micosi ed infezioni fungine; lenisce il prurito da punture di insetti. In caso di lievi scottature applicare subito. In fumigazioni un efficace mucolitico ed antinfiammatorio. Nel massaggio lolio di lavanda ibrida eccellente in caso dolori muscolari, articolazioni rigide, contratture, crampi e reumatismi. Si usa per bagni, maniluvi e pediluvi, impacchi e massaggi. Da ricordare: la sua diluizione in olio pu arrivare al 3%

Olio essenziale di Salvia

Indicazioni: nei maniluvi e nei pediluvi combatte lipersudorazione di mani e piedi. Da ricordare: da usare alle concentrazioni pi basse

Olio essenziale di Santoreggia montana

Propriet:
Favorisce la digestione Stimola la diuresi Allevia il mal di gola

Indicazioni: stimolante, antisettico, astringente. Ha propriet antimicrobiche superiori a Timo, Rosmarino e Lavanda. Indicazioni: Poche gocce aggiunte al bagnoschiuma hanno azione tonificante; aggiunte allo schampoo sono utili in caso di seborrea e forfora. Colluttorio casalingo: 1 goccia di olio essenziale di santoreggia montana in un cucchiaino da the di tintura madre di salvia, disperdere in poca acqua e utilizzare per sciacqui due volte al giorno. Da ricordare: usare con prudenza, mai direttamente sulla pelle e alle concentrazioni pi basse.

I molteplici usi degli oli essenziali


Gli oli essenziali possono essere assorbiti dallorganismo attraverso la pelle, lolfatto e per ingestione. Possono essere aggiunti allacqua, diluiti in un olio vegetale o semplicemente inalati, secondo i principi dellaromaterapia. Luso degli oli puri sconsigliato - anche per le essenze meno irritanti - sia sulla pelle che nellassunzione orale. E sconsigliato esporsi al sole dopo averne fatto uso sulla pelle, a causa di possibili effetti di foto-sensibilizzazione. Per bambini e donne gravide luso richede cautela.

Coriandolo
(Coriandrum sativum L.)

Parte della pianta utilizzata in cucina:


frutto

Bagni
Gli oli essenziali non sono miscibili con lacqua e tendono a formare gocce in superficie o sul fondo, entrando poi in contatto con pelle e mucose allo stato puro. Si deve quindi sciogliere preventivamente un poco di olio essenziale in un bagnoschiuma neutro (circa 5-6 gocce per 10 ml). Si versano due cucchiai di questa soluzione nellacqua tiepida (2835) o calda (35/38) del bagno e vi si rimane immersi per circa 10 minuti. Sarebbe meglio, prima dellimmersione, spazzolare la pelle per eliminare le cellule morte, per dilatare i pori e per preparare lepidermide ad assorbire i principi attivi. E da evitare lapplicazione degli oli subito dopo la sauna o il bagno turco, poich la pelle potrebbe reagire con una forte irritazione.

Petto di pollo con verdure e coriandolo al cartoccio S puntate


200 gr di zucchine e 200 g di melanzane lunghe lavatele e tagliatele a rondelle dello spessore di 1/2 cm. Cospargerete di sale le melanzane e lasciatele spurgare in uno scolapasta. Lavate e affettate 200 gr di pomodori togliendone i semi. Pulite 150 gr di champignon e affettateli sottili. Stendete sul piano di lavoro 4 fogli di carta da forno e distribuitevi le verdure, alternandole e disponendole a ventaglio. Tagliate a fettine 400 gr di petto di pollo e distribuite anchesse a ventaglio a fianco delle verdure; insaporite con sale e pepe nero e cospargete con un cucchiaino di coriandolo macinato. Condite il tutto con 2 cucchiai di olio di semi di arachidi e arricciate i bordi dei cartocci. Con altri 4 fogli leggermente pi piccoli formate altrettanti

Piediluvio e maniluvio
Con le stesse modalit di corretta diluizione delle essenze utilizzate per i bagni possibile fare benefici trattamenti a mani e piedi. Maniluvi e piediluvi sembrano pi efficaci del bagno completo, probabilmente perch mani e piedi hanno numerosi punti collegati

Propriet:
Disinfetta il cavo orale Riduce la sudorazione

Insaporitori
Nessuno vuole rinunciare al piacere di portare in tavola pietanze gustose e saporite, ma a tutti sono noti i rischi che un consumo eccessivo di sale pu far correre al nostro organismo. E opportuno qundi adottare uno stile alimentare che, rispettando la tradizione mediterranea, utilizzi un preparato naturale per insaporire i cibi senza causare eventuali danni alla salute, in quanto pi rispondente alle indicazioni nutrizionali pi moderne. Proponiamo due insaporitori composti da miscele delle nostre erbe aromatiche finemente macinate e senza aggiunta di sale, confezionati in vasetto di vetro con tappo spargitore.

Finocchio dolce
(Foeniculum vulgare var. dulce Mill.)

Bouquet aromatico per arrosto


Composto dai classici rosmarino, alloro, salvia e timo. E ideale per insaporire carni cotte alla brace o al forno o addirittura in padella per ravvivare il gusto un po anonimo di pollo, tacchino e vitello.

Parte della pianta utilizzata in cucina:


frutto foglia

Pane al finocchio: setacciate sulla spianatoia 1 kg di farina a


fontana con una presa di sale, versate al centro 30 gr di lievito sciolto in acqua tiepida zuccherata e impastate unendo 2 bicchieri di birra a temperatura ambiente. Incorporate la scorza grattugiata di unarancia, 20 gr di finocchio (frutto) e amalgamate il tutto. Date al pane la forma desiderata, fatelo lievitare finch non raddoppia il suo volume e cuocetelo a 180C in forno caldo per circa 20 minuti.

Bouquet aromatico per pesce


Composto da issopo, origano, salvia, santoreggia montana e nepetella, esprime una nota decisamente mediterranea.. E ideale per insaporire pesci alla brace, al forno o al cartoccio, ed particolarmente indicato nella cottura del pesce azzurro, perch ne accompagna gradevolmete il sapore intenso.

Propriet:
Favorisce la digestione Stimola lassorbimento di gas intestinale Aumenta la montata lattea nelle puerpere

Salvia
(Salvia officinalis L.)

Malva
(Malva silvestris L.)

Parte della pianta utilizzata in cucina:


foglia

Parte della pianta utilizzata in cucina:


foglia fiore

Zuppa ligure alla salvia (per 4 persone): mettete a bagno


separatamente per 12 ore 200 gr di ceci, 150 gr di fagioli cannellini e 150 gr di grano saraceno. Sciacquate i ceci e cuoceteli per 2 ore e mezza in acqua. Una volta cotti, passatene la met al passaverdura e riportate il tutto a bollore, aggiungendo 1 cipolla affettata, i fagioli e 1 mazzetto di salvia. Dopo 40 minuti unite anche il grano saraceno e proseguite la cottura per altri 20 minuti. Aggiustate di sale e pepe e servite ben caldo.

Minestra di malva (per 4 persone): pulite 150 gr di malva (foglie


tenere e fiori) e lavatela ripetutamente in acqua fredda, quindi strizzatela e tritatela. Portate ad ebollizione, in una casseruola, il brodo di pollo (1 L). Unite al brodo bollente la malva tritata e fate cuocere tutto per circa 5 minuti, a fuoco dolcissimo e a recipiente coperto. Unite 150 gr di riso e portate a cottura, mescolando. Salate, pepate, condite con 30 gr di burro e servite.

Propriet:
Favorisce il rilassamento muscolare Efficace contro i crampi, il mal di testa e lrrequietudine infantile. Migliora la digestione e il sonno

Propriet:
Calma gli stati infiammatori delle mucose Migliora la motilit intestinale

Timo comune
(Thymus vulgaris L.)

Parte della pianta utilizzata in cucina:

Lavanda vera
(Lavandula officinalis Chaix e L. hybrida Rev.)

foglia

Fegatini di pollo al timo: rosolate 1 cipolla tritata fine con un po


di burro e 150 gr di fegatini di pollo. Cuocete per qualche minuto a fuoco basso, aggiungete 1 cucchiaio raso di timo fresco tritato, 1 cucchiaino di farina, 3 cucchiai di brodo caldo, sale, pepe e fate cuocere altri 10 minuti a fuoco lento. Servite accompagnando con crostini di pane.

Parte della pianta utilizzata in cucina:


infiorescenza

Risotto lavanda e rosmarino (per 2 persone): soffriggete una


cipolla tritata in un po dolio, aggiungete 300 gr di riso e fatelo tostare, unite il vino bianco secco e fatelo evaporare. Aggiungete un cucchiaino di rosmarino tritato e cuocete il riso a fuoco medio aggiungendo un mestolo di brodo vegetale alla volta, girando frequentemente. Regolate il sale. A fine cottura aggiungete un altro cucchiaino di rosmarino tritato, la lavanda fresca o essicata pestata nel mortaio (1-2 cucchiaini), il burro ed il parmigiano e mescolate bene. Distribuite sui piatti ben caldi e adagiate sul risotto le fettine sottilissime tagliate a rondelle di scamorza affumicata (60 gr) ed i capperi (1 cucchiaio). Guarnite con della lavanda fresca.

Propriet:
Calma gli stati infiammatori delle mucose Favorisce la digestione Purifica e decongestiona le vie respiratorie

Propriet:
Favorisce il rilassamento muscolare Migliora il sonno Calma i pruriti

Rosmarino
(Rosmarinus officinalis L.)

Melissa
(Melissa officinalis L.)

Parte della pianta utilizzata in cucina:


foglia fiore

Biscottini al formaggio e fiori di rosmarino: impastate


velocemente 100 gr di burro freddo a cubetti con 50 gr di emmentaler, 5 cucchiai di parmigiano grattugiato e 120 gr di farina bianca 00. Salate, pepate e unite qualche foglia e fiore di rosmarino. Arrotolate la pasta in un foglio di carta da forno formando un cilindro di 3-4 cm di diametro. Lasciate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. Tagliate il cilindro in dischetti di 1 cm di spessore, sistemateli su una teglia unta di burro e cuocete in forno a180C per 15 minuti circa. Lasciate raffreddare i biscotti, decorate con rametti di rosmarino e servite.

Parte della pianta utilizzata in cucina:


foglia

Torta di riso alla melissa: fate cuocere 300 gr di riso in 1 L di


latte sino a quando tutto il liquido stato assorbito. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. In una terrina intanto montate 3 tuorli con 200 gr di zucchero, 1 bustina di vanillina e un pizzico di sale. Quando il composto si ben schiarito, unite il riso cotto nel latte e aggiungete un pugno di foglie di melissa tritate fini. A parte montate a neve gli albumi delle uova e uniteli delicatamente alla miscela che, versata in una tortiera imburrata, andr cotta in forno a 180C per circa 50 minuti.

Propriet:

Favorisce la digestione Stimola la diuresi

Lino
(Linum usitatissimum L.)

Parte della pianta utilizzata in cucina:

Santoreggia ortense
(Satureja hortensis L.)

seme

Focaccia ai semi di lino e girasole: In una ciotola sciogliete 25


gr. di lievito di birra con un poco di acqua tiepida e aggiungete 500 gr. di farina 00, 100 g di semi di lino, lolio, il sale e tanta acqua quanta basta per ottendere una pasta morbida ed elastica. Quando ben amalgamata, mettete la pasta in una terrina leggermente infarinata e fatela lievitare per un paio dore. Riprendetela e lavoratela di nuovo un poco, poi la stendetela sulla placca del forno unta dolio e la lasciatela lievitare ancora per unora.Spennellatela con una emulsione formata per met di acqua e per met di olio , cospargetela di granelli di sale grosso, e con la punta delle dita stampate delle fossette su tutta la superficie. Infornate in forno gi caldo a 200 per circa mezzora

Parte della pianta utilizzata in cucina:


foglia

Seppie ripiene alla santoreggia (per 4 persone): pulite 16


seppie di piccole dimensioni e farcitele con pane ammollato nel latte e poi strizzato, 4 spicchi di aglio e un po di prezzemolo tritati, sale e pepe. Mettete le seppie in una pirofila, irroratele con olio doliva extravergine e cuocetele in forno per circa mezzora. Passato questo tempo, girate le seppie e spolverizzatele con un trito di foglie di santoreggia. Terminate la cottura e servite.

Propriet:
Indicato contro la stipsi, stimola la motilit intestinale

Propriet:
Favorisce la digestione Combatte la nausea e la diarrea Disinfetta il cavo orale Calma i pruriti

Menta dolce
(Mentha spicata L.)

Origano bianco
(Origanum heracleoticum L.)

Parte della pianta utilizzata in cucina:


foglia

Parte della pianta utilizzata in cucina:


foglia

Salsa aromatica di ricotta e menta: mondate e sciacquate


rapidamente in acqua corrente 2-3 rametti di menta fresca, 1 ciuffo di finocchio selvatico e 1 rametto di melissa. Pulite 1 scalogno e tritatelo insieme con le erbe. Raccogliete il tutto in una ciotola e unite, mescolando, poco olio doliva extravergine, qualche goccia di succo di limone e un pizzico di sale. Ottenuto un composto omogeneo, incorporate la ricotta passata al setaccio. Mescolate per amalgamare, spolverizzate con del pepe e aggiungete, se serve, ancora olio e limone. Questa salsa ottima con uova, carne o verdure bollite.

Caponata al profumo di menta e origano (per 2 persone):


lavate le verdure (1 melanzana grande, 1 zucchina grande, 2 carote, 1 peperone rosso, 2 coste di sedano), asciugatele e tagliatele a dadini separatamente. In una padella ampia scaldate lolio doliva extravergine e appena bollente appassitevi le verdure iniziando dalla melanzana e versando poi le carote, il sedano, la zucchina e per ultimo il peperone. Dorate le verdure mescolando di tanto intanto versando altro olio se necessario. Scolate con un mestolo forato e tenetele a parte. Imbiondite una cipolla tritata finemente, aggiungete 2 pomodori San Marzano a dadini, 1 cucchiaio di capperi, 1 peperoncino e versate tutte le verdure precedentemente cotte; aggiungete 1 cucchiaio di zucchero, qualche goccia di aceto, un pizzico di sale e la mentuccia. Cuocete per circa 30 minuti, spolverizzate dorigano e fate raffreddare la caponata prima di servirla.

Propriet:
Purifica e decongestiona le vie respiratorie Efficace contro il mal di testa Migliora la digestione Calma i pruriti Profuma lalito

Propriet:
Purifica e decongestiona le vie respiratorie Efficace contro il mal di testa

Maggiorana
(Majorana hortensis Moench = Origanum majorana L.)

Santoreggia montana
(Satureja montana L.)

Parte della pianta utilizzata in cucina:


foglia fiore

Parte della pianta utilizzata in cucina:


foglia

Penne fave e maggiorana (per 2 persone): mettete sul fuoco


una pentola con acqua e portate ad ebollizione, immergetevi 250 gr di fave sbucciate per qualche minuto, scolatele, lasciatele intiepidire e privatele della pellicina. Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua e portatela a bollore, salatela, versatevi 1 bustina di zafferano e cuocetevi 320 gr di penne. Nel frattempo in una padella larga, fate dorare 1 cipolla bionda piccola tagliata sottilissima o (tritata) in 4 cucchiai dolio doliva extravergine, aggiungete le fave, un mestolino di acqua di cottura della pasta, un pizzico di sale e lasciate cuocere per 5 minuti. Cospargete con le foglioline di maggiorana. Mettete in un pentolino 3 cucchiai di pangrattato con 2 cucchiai abbondanti di olio e fatelo tostare. Scolate la pasta al dente, versatela nella padella con il sughetto e fatela insaporire a fiamma vivace per qualche minuto, unitevi il pangrattato e mescolate bene prima di servire.

Frittata di santoreggia e scalogno (per 4 persone): tagliate


finemente 4 scalogni e metteteli in una padella antiaderente con un filo dolio doliva extravergine, un pizzico di sale e un bicchiere dacqua. Fatelo cuocere a fuoco medio fino a quando sar morbido e quasi ridotto ad una poltiglia. A parte sbattete 6 uova con 2 rametti di santoreggia sgranata o tritata e il parmigiano. Unite tutti gli ingredienti, insaporite a proprio piacimento e mettete a cuocere in una padella abbastanza grande da contenere limpasto molto comodamente con un coperchio a fuoco medio basso. Dopo circa 5 minuti controllate il grado di cottura e giratela aiutandovi col coperchio e lasciatela sul fuoco ancora per 2-3 minuti.

Propriet :
Migliora il sonno Lenisce gli stati di ansia

Propriet :
Favorisce la digestione Combatte la nausea, la diarrea Disinfetta il cavo orale Calma i pruriti

Nepetella Menta piperita


(Mentha x piperita L.) (Calamintha officinalis L.)

Parte della pianta utilizzata in cucina:


foglia fiore

Parte della pianta utilizzata in cucina:


foglia

Carciofi alla nepetella (per 4 persone): mondate e lavate un


mazzetto di prezzemolo e una manciata di nepetella; sgocciolate le erbe, tritatele finemente con 2 spicchi di aglio e mettete il trito in una ciotola condendolo con sale, pepe e 3 cucchiai dolio doliva extravergine. Pulite 8 carciofi togliendo le foglie pi dure ed eventualmente il fieno interno, poi immergeteli in acqua acidulata al limone per non farli annerire. Mettete con un cucchiaio il trito di erbe all'interno dei carciofi, richiudeteli, disponeteli in una casseruola pigiati e irrorateli con un 2 cucchiai di olio. Salate, pepate e coprite i carciofi con del brodo vegetale, facendoli cuocere, coperti, per circa 40 minuti. A parte, fate poi restringere il fondo di cottura a fiamma vivace, versatelo sui carciofi e servite subito.

Sorbetto di pompelmo alla menta: fate cuocere a fuoco basso


per 10 minuti la scorza di un pompelmo con 3,8 dl di acqua e 130 gr di zucchero. Filtrate e lasciate raffreddare. In una terrina mescolate lo sciroppo di zucchero cos ottenuto con 5 dl di succo di pompelmo e un paio di cucchiaini di menta fresca tritata. Mettete il preparato in freezer in vaschette basse; quando il sorbetto inizia a solidificare, frullatelo per renderlo cremoso, poi rimettetelo in freezer fino al momento di servirlo.

Propriet
Purifica e decongestiona le vie respiratorie Cura il mal di testa Migliora la digestione Calma i pruriti Profuma lalito

Propriet :
Purifica e decongestiona le vie respiratorie Cura il mal di testa Migliora la digestione, il sonno Calma i pruriti