Sei sulla pagina 1di 1

Il bullismo spesso si genera e perpetua nel sistema scolastico.

Qui il bullo mette a


fuoco il suo profilo abusante e la vittima si condanna ad una difficile esperienza,
invece di trovare occasioni di crescita ed autopromozione con una forte e potente
compromissione del proprio modello di autostima.
Con levolversi delle tecnologie, lespansione della comunicazione elettronica e on- line
e la sua diffusione tra pre-adolescenti e adolescenti, il bullismo ha assunto le forme
subdole e pericolose del cyberbullismo
dalla scuola quindi che bisogna cominciare per fare prevenzione, per promuovere
una cultura che veda nel diverso semplicemente un altro modo di essere, n migliore,
n peggiore, soltanto altro.
necessario valorizzare e promuovere i metodi e gli strumenti dellintelligenza
emotiva, in contrasto con la riduzionistica visione che pone il segreto del successo
evolutivo nella performance
certo che la chiave per affrontare il problema del bullismo ladozione di una
politica scolastica integrata, cio un insieme coordinato di interventi che
coinvolgano tutte le componenti scolastiche e nella quale gli adulti della scuola (inclusi
i genitori) si assumono la responsabilit della relazione con i ragazzi
LIstituto Comprensivo di Osio Sopra porge particolare attenzione a tale fenomeno e
interviene con diverse modalit.
Gli insegnanti contro il bullismo e il ciberbullismo

Cercano coesione con i colleghi e il dirigente

Stabiliscono un clima di classe in cui sia possibile confrontarsi, gestire conflitti,


risolvere problemi

Curano la costruzione del gruppo sin dal principio

Pongono attenzione alle dinamiche tra gli allievi

Interrompono le prepotenze che vedono

Restituiscono responsabilit ai ragazzi sul loro stare insieme

Disciplinano attentamente gli accessi al web effettuati dagli alunni attraverso


terminali dei laboratori.

Vietano, come da regolamento distituto, luso di telefonini e videofonini.

Promuovono interventi mirati con esperti esterni.