Sei sulla pagina 1di 1

www.fiscoediritto.it http://twitter.com/fiscoediritto facebook.

com/fiscoediritto

CORTE DI CASSAZIONE SENTENZA 14 DICEMBRE 2012, N. 23064 Svolgimento del processo Con sentenza n. (...) depositata in data (...) la Commissione Tributaria Regionale della Sicilia (...) rigettato lappello proposto dallAgenzia delle Entrate di (...) confermava la decisione della Commissione Tributaria Provinciale di (...) che aveva annullato lavviso liquidazione e irrogazione sanzioni (...) emesso nei confronti di (..) e col quale venivano revocati i benefici prima casa di cui allart. 16 d.l. 155/93 convertito in l. 243/93 e provvisoriamente riconosciuti in relazione ad una compravendita di immobile in (...) per atto (...). La Commissione Tributaria Regionale della Sicilia (...) fondava la propria decisione sullunica ratio per cui nonostante al momento dellacquisto il contribuente (..) fosse stato proprietario di altro immobile accatastato A/2 i benefici in parola dovevano esser comunque riconosciuti e dappoich questo precedente immobile era in quel momento in realt destinato a studio professionale e tant che successivamente era anche stato accatastato in A/10 non abitativo. Contro la sentenza della Commissione Tributaria Regionale della Sicilia (...) lAgenzia delle Entrate proponeva ricorso per cassazione affidato ad un unico motivo. Il contribuente (..) non presentava difese. ..........

LA VERSIONE INTEGRALE E DISPONIBILE AL SEGUENTE LINK: http://www.fiscoediritto.it/?page_id=17266


Tutto il materiale contenuto nel presente documento reperibile gratuitamente in Internet in siti di libero accesso. FiscoeDiritto.it offre un servizio gratuito ai propri visitatori, cos come gratuito tutto il materiale presente. FiscoeDiritto.it vuole crescere ed offrire servizi sempre migliori. Abbiamo quindi bisogno anche del tuo aiuto: visitando i siti sponsor parteciperete al sostentamento di questo sito. Se invece vuoi vedere il tuo banner sulle pagine di questo sito contattaci a info@fiscoediritto.it