Sei sulla pagina 1di 1

www.fiscoediritto.it - http://twitter.

com/fiscoediritto

CORTE DI CASSAZIONE - SENTENZA 23 DICEMBRE 2010, N. 45056

Osserva

1) Con sentenza in data 25.1.2010 la Corte di Appello di ........ confermava la sentenza emessa il
17.5.2007 dal Gup del Tribunale di ........, con la quale (...), quale amministratore unico della S.
s.p.a., poi posta in liquidazione, era stato condannato, previo riconoscimento delle circostanze
attenuanti generiche ed applicata la diminuente per la scelta del rito, alla pena (sospesa alle
condizioni di legge) di mesi 4 di reclusione per il reato di cui agli 2 D.L.vo n. 74/2000, ritenuta
l'ipotesi attenuata di cui al comma 2, per avere, con più azioni esecutive del disegno criminoso,
avvalendosi di fatture per operazioni inesistenti emesse da L. s.p.a. nei confronti di S. spa, indicato
nelle dichiarazioni fiscali relative a imposte dirette ed IVA per gli anni 2002 e 2003 elementi
passivi fittizi. Riteneva la Corte che dovesse preliminarmente accertarsi l'esistenza, dal punto di
vista dell'elemento materiale, del reato di emissione di fatture per operazioni inesistenti (rubricato al
capo e) a carico degli amministratori di O.S. srl ai sensi degli 8 D.Lvo 74/2000) nei confronti delle
società di leasing, le quali venivano indotte in errore e quindi emettevano inconsapevolmente fatture
per operazioni inesistenti nei confronti dei propri clienti. Ricordava, altresì, la Corte che l'art. 1
D.L.vo 74/2000 definisce fattura per operazioni inesistenti anche quella emessa " a fronte di
operazioni ... che indicano corrispettivi o imposta sul valore aggiunto in misura superiore al reale".
Il meccanismo delle sovraffatturazioni (l'indicazione cioè di corrispettivi superiori a reale) integra
pertanto il reato di cui all'art.8. Tanto premesso, ritenevano i giudici d'appello che le fatture emesse
da L. nei confronti di S. fossero caratterizzate dal fenomeno della sovrafatturazione, e, pertanto
dovessero ritenersi relative ad operazioni inesistenti. ...............

°°°°°°°°°°°°
LA VERSIONE INTEGRALE E’ DISPONIBILE AL SEGUENTE LINK:

http://www.fiscoediritto.it/page/CORTE-DI-CASSAZIONE---SENTENZA-23-DICEMBRE-
20102c-N-45056.aspx

°°°°°°°°°°°°

Tutto il materiale contenuto nel presente documento è reperibile gratuitamente in Internet in siti di libero accesso.
FiscoeDiritto.it offre un servizio gratuito ai propri visitatori, così come gratuito è tutto il materiale presente.
FiscoeDiritto.it vuole crescere ed offrire servizi sempre migliori. Abbiamo quindi bisogno anche del tuo aiuto: visitando
i siti sponsor parteciperete al sostentamento di questo sito. Se invece vuoi vedere il tuo banner sulle pagine di questo
sito contattaci a info@fiscoediritto.it

°°°°°°°°°°°°

Segui Fisco e Diritto anche su Twitter all’indirizzo http://twitter.com/fiscoediritto