Sei sulla pagina 1di 1

www.fiscoediritto.

it

CORTE DI CASSAZIONE - SENTENZA 08 LUGLIO 2010, N. 26138

Svolgimento del processo


Il Tribunale monocratico di ......., sezione distaccata di ......., con sentenza del 27/5/08, resa a seguito
di rito abbreviato condizionato ad integrazione probatoria, consisteste nella audizione del teste (...)
dichiarava (...) quale amministratore della (...) colpevole del reato di cui all’art. 8 commi 1 e 3 d.Lvo n.
74/2000, per aver emesso nei confronti della s.a.s. (...) (altra società di cui prevenuto era
contemporaneamente amministratore) la fattura n. __ dell’1/12/04, per un ammontare di euro
133.500,00 per operazioni inesistenti e, concesse le attenuanti generiche equivalenti alla recidiva
reiterata, operata la riduzione per il rito, lo condannava alla pena di mesi 6 di reclusione.
La Corte di appello di ......., chiamata a pronunciarsi sull’appello avanzato dal prevenuto con sentenza
del 10/12/09, ha confermato il decisum di prime cure.
Propone ricorso per cassazione il difensore del (...) con i seguenti motivi:
- vizio di motivazione in punto di esclusione della possibilità che nella formazione del documento
fiscale abbia inciso un errore di fatto, segnatamente incentrato nella indicazione della sua causale,
giacché a tale conclusione il decidente perviene omettendo di valutare, anzi escludendo, la sussistenza di
prove di segno contrario che se correttamente considerate avrebbero permesso di ritenere quanto meno
dubbia e contraddittoria la esistenza del requisito della volontarietà della condotta incriminata e, dunque,
ad una pronuncia assolutoria dell’imputato con la formula terminativa “perché il fatto non consiste
reato”. ……..

°°°°°°°°°°°°
LA VERSIONE INTEGRALE E’ DISPONIBILE AL SEGUENTE LINK:

http://www.fiscoediritto.it/page/CORTE-DI-CASSAZIONE---SENTENZA-08-LUGLIO-
20102c-N-26138.aspx

°°°°°°°°°°°°

Tutto il materiale contenuto nel presente documento è reperibile gratuitamente in Internet in siti di libero accesso.
FiscoeDiritto.it offre un servizio gratuito ai propri visitatori, così come gratuito è tutto il materiale presente.
FiscoeDiritto.it vuole crescere ed offrire servizi sempre migliori. Abbiamo quindi bisogno anche del tuo aiuto: visitando
i siti sponsor parteciperete al sostentamento di questo sito. Se invece vuoi vedere il tuo banner sulle pagine di questo
sito contattaci a info@fiscoediritto.it