Sei sulla pagina 1di 9

Travel blogging

Una pratica moderna che affonda le sue radici nel passato

Elena Fiordellisi IIIB


Perché ho scelto questo tema
• «Vivi la vita senza scuse, viaggia senza rimpianti». –Oscar Wilde.
• Viaggiare e raccontare le esperienze che ne derivano è una pratica che
affonda le sue radici in tempi abbastanza lontani, quando telefoni e
internet non esistevano ancora.
• Il viaggio ci consente di conoscere nuovi orizzonti, di aprire la propria
mente verso nuove dimensioni.
Fisica: la corrente elettrica
• La corrente elettrica è un moto ordinato di
cariche elettriche che può essere associato al
viaggio effettuato dai portatori di carica, sia
positivi sia negativi.
Corrente elettrica
• I materiali conduttori solidi sono costituiti da un reticolo spaziale al cui interno
si muovono gli elettroni liberi che, nel caso del metallo, sono gli unici portatori
mobili di carica.
• Il moto degli elettroni liberi in un conduttore in equilibrio elettrostatico è
completamente disordinato. Se si mettono a contatto due conduttori che hanno
potenziali diversi, si raggiunge una condizione di equilibrio in cui entrambi i
conduttori si portano allo stesso potenziale. In questo processo un certo numero
di elettroni passa dal conduttore a potenziale minore a quello a potenziale
maggiore.
Intensità di corrente
•  Per indicare quanto è «grande» la corrente elettrica, si introduce l’intensità
di corrente elettrica:
• , che è il rapporto tra la quantità di carica che attraversa una sezione del
conduttore e l’intervallo di tempo impiegato e si misura in Ampère.
Matematica: Gli asintoti

• Viaggio verso l’infinito che


solo i numeri possono
compiere: gli asintoti.
• Una retta è un asintoto di una
funzione se la distanza di un
generico punto appartenente
ad essa tende a 0 quando
l’ascissa o l’ordinata del
numero tendono a infinito.
Asintoto verticale
•  la retta di equazione è un asintoto verticale del grafico di una funzione se
al tendere di 𝑥 a , la funzione tende a .
• Se soltanto il limite sinistro è infinito, si ha un asintoto verticale sinistro,
mentre se soltanto il limite destro è infinito si ha un asintoto verticale
destro.
Asintoto orizzontale
•  La retta di equazione y=l è un asintoto orizzontale del grafico di una
funzione f(x) se
• Anche in questo caso si parla di:
• Asintoto orizzontale destro se
• Asintoto orizzontale sinistro se
Asintoto obliquo
•  La retta di equazione y=mx+q , con mè asintoto obliquo per il grafico di
una funzione f(x) se
• Se il grafico della funzione y=f(x) ha un asintoto obliquo di equazione
y=mx+q con m ≠0 , allora m e q sono dati dai seguenti limiti: