Sei sulla pagina 1di 24

Poste Italiane spa Sped. abb. postale DL 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art.

1, DCB Forl Redazione: via del Seminario, 85 47521 Cesena tel. 0547 300258 fax 0547 328812

Gioved 28 luglio 2011


anno XLIV (nuova serie)

numero 28 euro 1,20

28
16
Il Corriere Cesenate va in vacanza
Torner nelle case dei lettori e in edicola gioved 25 agosto

Vaticano
Papa Benedetto: Distinguere il bene dal male
Santo Padre ha le Ilcordato anche rivittime della strage in Norvegia

Rimini
Tutto pronto per la 31esima edizione del Meeting
terr 27 Attese Siagosto.dal 21 almigliaia di persone da tutto il mondo

10

Gatteo
Intervista al neo sindaco Gianluca Vincenzi
priorit il confronto coFra le tra Comune struttivo e cittadini

EDITORIALE Da centanni con i lettori


di Francesco Zanotti
rrivano le ferie e anche noi ce ne andiamo in vacanza. Per ben tre settimane il Corriere Cesenate non uscir. Dallo scorso anno siamo costretti a una sosta cos lunga. Nostro malgrado abbiamo dovuto fronteggiare, con una drastica riduzione delle uscite, il notevole incremento delle tariffe postali avvenuto il primo aprile 2010. Mentre saremo chiusi, taglieremo il nastro dei nostri primi cento anni. Un secolo non uno scherzo e vedremo di festeggiarlo nel migliore dei modi. Il 12 agosto 1911 usciva la prima copia del Corriere Cesenate. Qualche settimana fa una riproduzione stata regalata a tutti i lettori. Da quella prima uscita recupero qualche stralcio delleditoriale. Quale il nostro programma? si chiedeva lestensore dellarticolo -. E tutto racchiuso nellappellativo cattolico. Il Corriere Cesenate e vuole essere un giornale cattolico senza sottintesi, senza mezzi termini, possiamo aggiungere noi. Combatter strenuamente per la verit. Tratter degli interessi locali e avr sempre unabbondante cronaca di quanto avviene nella nostra citt. Indicazioni del tutto valide anche per noi oggi, a un secolo di distanza. Nel marzo scorso, nellambito delle manifestazioni per i 100 anni, abbiamo organizzato la sesta edizione del nostro Corso di introduzione al giornalismo. Due riproduzioni di vecchi numeri sono gi state allegate al giornale ed stata rinnovata la graca. Dal 20 al 22 ottobre si terr a Cesena lannuale convegno che la Fisc, la Federazione italiana settimanali cattolici che raggruppa 189 testate diocesane e diffonde un milione di copie ogni sette giorni, organizza in occasione di importanti anniversari. Si parler di Internet e territorio: due luoghi da abitare. In citt arriveranno giornalisti da tutta Italia e ospiti di fama nazionale fra cui monsignor Mariano Crociata, segretario generale della Cei. Ci saranno anche il direttore di Avvenire Marco Tarquinio e la direttrice di San Marino Rtv Carmen Lasorella coordinati in una tavola rotonda dal direttore dellagenzia Sir, Paolo Bustaffa. Non mancheranno i momenti celebrativi, soprattutto gioved 20 ottobre al palazzo del Ridotto e anche quelli di intrattenimento. E in programma al Petrella di Longiano, venerd 21 ottobre, un concerto dei Quintorigo. Con noi, in questi mesi scanditi da tanti appuntamenti, vorremmo portare tanti nostri amici e lettori.

Tanti gli appuntamenti di agosto

Unestate con lanima

Per la festa di Maria Assunta, luned 15 agosto, tanti pellegrini saliranno allabbazia del Monte a Cesena (foto Mauro Armuzzi)

A met del mese di agosto si celebra la festa di Maria Assunta. Il classico ferragosto della scampagnata in collina o in riva al mare, a Cesena e comprensorio, scandito da un appuntamento molto sentito e partecipato anche da coloro che, di solito, non frequentano la Chiesa: il pellegrinaggio al Monte come segno di devozione alla Madonna. Sar festa anche in altre localit: Bagno di Romagna e Balze, Cesenatico con la suggestiva processione in mare, Bulgarn con la festa della parrocchia e dellintero paese. Primo Piano a pag. 5

Forl-Cesena 14 Il presidente Massimo Bulbi fa un primo bilancio Cesena 18 Il Disegno colora tutta lestate dei ragazzi disabili

Villamarina 15 Lavori alla chiesa La parrocchia cerca fondi Cultura 19 A San Miniato il teatro ricerca lo spirito

Opinioni

Gioved 28 luglio 2011

Nuove generazioni e crisi: lora di temi alti


... SI DEVE METTERE A TEMA UNA CONVERSIONE DEL CUORE E DEI PENSIERI, UN CAMBIAMENTO DEGLI STILI DI VITA, PER RITROVARE, PER RECUPERARE LE MOTIVAZIONI AUTENTICHE CHE SOSPINGONO ALLA FATICA E ALLIMPEGNO DELLA PARTECIPAZIONE NELLA COSTRUZIONE DELLA CITT IN OGNI SUA DIMENSIONE

e notizie dallo interno del Paese: corruzione senza freni, a destra e a manca, crisi finanziaria che precipita, fabbriche che chiudono prima ancora del ferragosto, antipolitica che prospetta derive populistiche che non promettono nulla di buono, governo che riesce a non governare, opposizione che stenta a organizzarsi nella prospettiva di porre le fondamenta di un futuro per le nuove generazioni e tanto altro ancora, per non dire della mancanza di una politica estera pensata e realizzata in tempi che dovrebbero avere allorizzonte processi di globalizzazione non allinsegna della ingordigia e della egemonia, ma della solidariet non camuffata Forse ci impediscono di cogliere le vere ragioni di questa crisi che ci preoccupa e spegne ogni buon desiderio e slancio in avanti. La crisi che stiamo vivendo in questi giorni molto pi di un fenomeno di contagio della crisi greca e/o portoghese: una crisi di fragilit strutturale dellItalia e dellEuropa. urgente perci una convocazione di tutta la Nazione e dellItalia con gli altri Paesi dellUnione Europea, per riappropriarci della identit che la

La crisi che stiamo vivendo in questi giorni molto pi di un fenomeno di contagio della crisi greca e/o portoghese: una crisi di fragilit strutturale dellItalia e dellEuropa

La prima tutela Bambini e televisione, evitare che siano soli davanti al video
robabilmente la notizia sfuggita alla maggioranza delle persone, ma nei giorni scorsi lAutorit per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) ha legittimato la trasmissione in orario di televisione per tutti di film vietati ai minori di 14 anni sulle televisioni ad accesso condizionato con parental control. In sostanza Agcom ha archiviato un procedimento contro Sky che nel 2010 aveva trasmesso dalle ore 21 un film vietato ai minori di 14 anni, in violazione del Codice di autoregolamentazione Tv e minori e della normativa a tutela dei minori introdotta dal Decreto Romani per la quale i film vietati ai minori di 14 anni non possono essere trasmessi prima delle ore 22,30 e dopo le ore 7. La questione sollevata da Sky e poi accolta dallAgcom, per archiviare il procedimento, ha fatto leva sullesistenza di un accorgimento tecnico, il parental control, appunto, in grado di escludere i minori dalla visione dei programmi. Il Comitato media e minori ha giudicato un fatto grave la decisione dellAgcom, un precedente che pu permettere sostanzialmente di aggirare il Codice di autoregolamentazione. Chi si accorto di questa vicenda? Si potrebbe chiedere, in modo pi radicale: quanti avvertono come importante la questione della regolamentazione di ci che passa in tv in rapporto ai minori? Forse non molti. O forse in molti, sollecitati sulla questione, potrebbero dirsi daccordo sulla regolamentazione, sulle necessit di tutela, salvo poi dimenticarsi distrattamente della realt: e cio che normalmente i ragazzini sono pi o meno abbandonati davanti al video, anche ben oltre le fasce orarie di tutela. Soli. E la prima tutela, cio lattenzione degli adulti a ci che i minori possono vedere, viene a mancare. Naturalmente si tratta di una generalizzazione, con tutti i limiti del caso. Ma aiuta a cogliere almeno due problemi. Il primo torna sulla decisione Agcom: proprio perch la realt ci presenta spesso minori soli davanti al video, senza parental control quello elettronico, ma soprattutto quello vivo dei genitori e degli adulti un codice di tutela vale doppio. Ci vuole e deve essere preservato. La battaglia del Comitato media e minori vale la pena di essere combattuta, anche se pochi la conoscono. Il secondo problema pi radicale e riguarda la riconsiderazione della responsabilit degli adulti. Siamo in un tempo in cui bisogna ridirsi le cose principali,

La Vignetta

richiamare le responsabilit una volta forse date per scontate e che si tratta di rilanciare. Genitori e adulti in generale possono e devono ripartire in una efficace azione di cura dei pi piccoli che comprende anche quellelettrodomestico familiare che il televisore. Vuol dire riflettere sullimportanza di filtrare le informazioni e gli stimoli, gestire in modo intelligente le sollecitazioni della televisione, in questo caso, ma naturalmente il discorso si allarga giocare, insomma, una reale responsabilit educativa. Di questo oggi c sempre pi bisogno. Alberto Campoleoni

nostra bimillenaria storia ha forgiato, rimuovendo le scorie pesantissime che via via lhanno incrostata, culminate poi nelle tragiche derive totalitarie che ancora segnano dolorosamente la nostra convivenza quotidiana. Senza alcuna intenzione retorica, prima ancora (pur tuttavia!) di arrovellarci per le grandi e sempre rimandate riforme che dovrebbero ridefinire e aggiornare larchitettura della polis, si deve mettere a tema una conversione del cuore e dei pensieri, un cambiamento degli stili di vita, per ritrovare, per recuperare le motivazioni autentiche che sospingono alla fatica e allimpegno della partecipazione nella costruzione della citt in ogni sua dimensione. I credenti nel Vangelo sanno che limpegno politico la forma pi alta della carit. Ogni uomo di buona volont sa bene dove la ragione non offuscata lo guida per cogliere la verit che disvela il volto di ogni cosa, di ogni relazione, per dare fondamento sicuro alla edificazione di un futuro che sostenga la speranza. Non ci sar amara delusione, se si porr attenzione vera e concreta a quella emergenza educativa che ripropone in primo piano le responsabilit riconosciute e sostenute della famiglia, della scuola e di tutte quelle aggregazioni che fanno sprigionare e valorizzare le risorse che ancora sono presenti nel tessuto della nostra societ. E mentre ci preoccupiamo del futuro delle nuove generazioni, necessario e urgente dare spazio e fiducia ai giovani. Abbiamo purtroppo alle spalle stagioni nere di denatalit e di pervicace ostinazione degli adulti sempre pi anziani, a non mollare la poltrona; ostinazione pagata, spesso, con forme di corruzione sempre pi subdole. Il quotidiano Avvenire di marted scorso, intervistando il cantautore romano Antonello Venditti, intitola: lora di cantare temi alti! Il vescovo Douglas, nel messaggio alla citt di Cesena in occasione della festa del patrono San Giovanni Battista, ci ha sollecitato a guardare con fiducia ai nostri giovani come un ponte che permette di passare da una generazione allaltra, sempre nellorizzonte dellEuropa. Piero Altieri

Primo piano

Gioved 28 luglio 2011

A Bulgarn la comunit parrocchiale in festa


Il 17 agosto incontro sullagricoltura e il 21 serata di musica
Bulgarn in festa il 15 agosto. In occasione della solennit di Maria Assunta, al mattino si terr il pellegrinaggio al Monte e, in serata, la cena comunitaria. A seguire, momento di divertimento e animazione. Mercoled 17, alle 21, incontro su "Le

prospettive di un settore in crisi: conviene ancora lavorare in agricoltura?". Partecipano lassessore provinciale Gianluca Bagnara e il presidente del Consorzio agrario Filippo Tramonti. Gioved e venerd sono in programma i tornei di biliardino e maraffone. Sabato 20 agosto alle 18,30 aprir lo stand gastronomico con la Sagra del pesce fritto. Alle 21 serata di musica con il concerto del gruppo Lassand che proporr "Il sogno della

giovinezza". Domenica 21 agosto, al mattino sar celebrata la messa solenne alle 10,30, presieduta dal vescovo Douglas Regattieri. Seguir un aperitivo sul sagrato della chiesa. Nel pomeriggio, alle 17, vespri e benedizione eucaristica. A seguire esibizione di Roberto Fabbri con intrattenimento per tutta la famiglia. In serata, apertura dello stand gastronomico e musica con lorchestra Castellina Pasi. Funzioner la grande pesca di benecenza.

Gmg

Ultimi incontri
Tutto pronto per la partenza degli oltre 300 ragazzi di Cesena-Sarsina diretti a Madrid, per la Giornata mondiale della giovent. Il 5 agosto, in Seminario a Cesena alle 21, si terr lincontro di preparazione dal titolo: "Pronti a partire". Il 10 agosto, in Cattedrale, il vescovo Douglas incontra, alle 22, i giovani poco prima della partenza per la Spagna.

15 agosto E in programma anche una mostra di artisti locali e la presenza del Mercatino della bont per i bimbi dellEritrea

PerlaMadonnadelMonte unadevozioneautentica
IL MERCATINO DELLA BONT ALLA BASILICA DEL MONTE (FOTO ARCHIVIO ANTONIO GIANGRASSO)

Processione in mare
Il 15 agosto festa grande anche a Cesenatico. La parrocchia di San Giacomo festeggia anche il 60esimo anniversario di sacerdozio del suo ex parroco, monsignor Silvano Ridol. Il 15 agosto, alle 8, sar celebrata la messa, seguita dalla tradizionale e suggestiva processione in mare con le imbarcazioni. Alle 11,15, la messa sar presieduta da monsignor Ridol. In precedenza, il 6, 7 e 8 agosto, presso la chiesa di San Giuseppe in via Bologna, si svolger la festa del villeggiante: ogni sera musica, animazione, stand gastronomici.

l 15 agosto rappresenta una delle feste pi care per tutti i cesenati, lAssunzione di Maria Santissima. Salire al santuario della Madonna del Monte per partecipare alla messa, o solo per una preghiera e un segno di devozione, prassi comune per migliaia di fedeli che vengono anche da altre parti della Romagna. Ma non solo: alla Madonna del Monte sono devoti in tanti, anche fra coloro che non sono proprio abituati alla partecipazione ai momenti liturgici della Chiesa. Il pellegrinaggio al Monte una tradizione che affonda le radici nei secoli: labbazia millenaria, sulla sommit del colle Spaziano, ospita una ricca di collezione di ex voto che testimoniano la devozione dei cesenati alla Madonna del Monte e a Lei si rivolgono nei momenti di estremo bisogno. Le messe Durante la giornata le messe saranno celebrate in Basilica ad ogni ora, dalle 6 del mattino fino alle 12. Alle 16, il priore dom Enrico Maria Roncaglia

presieder i vespri. Alle 18 ci sar la messa solenne celebrata dal vescovo Douglas Regattieri. I canti saranno eseguiti dalla corale "La Gregoriana" diretta da Pia Zanca. Per le confessioni i fedeli troveranno sacerdoti disponibili in cripta. La solennit dellAssunta sar preceduta da una Novena, dal 6 fino al 14 agosto; al termine della messa feriale delle 7,20 ci sar il canto delle Litanie, seguito dalle preghiere alla Madonna del Monte. Una mostra nel chiostro Dal 12 agosto e fino all8 settembre, nel chiostro settecentesco dellAbbazia del Monte, a Cesena, allestita una mostra darte di artisti locali. Saranno una trentina le opere della mostra curata dalla Societ Amici del Monte. In particolare, vi hanno aderito gli artisti Ilario Fioravanti, Adelmo Calderoni, Antonio Dal Muto, Fernando Fabbri, Loris Pasini, Franca Rossi, Leonardo Rossi, Giancarlo Turroni, Gilberto Turroni e Ilario Sirri. La mostra sar visitabile tutti i giorni dalle 9 alle 12 e

dalle 16 alle 18,30. Il ricavato sar devoluto per il restauro delle secolari mura dellAbbazia, che necessitano di urgenti interventi di ristrutturazione. Un pensiero allEritrea Al mercatino con un pensiero ai bambini in Eritrea. Sar allestito dal 13 al 16 agosto - e tutte le domeniche successive fino alla festa della Nativit di Maria (8 settembre) - nel parco antistante la basilica del Monte, il "Mercatino della Bont". Sar allestito dai volontari che raccolgono fondi per le missioni francescane in Eritrea a sostegno di "micro progetti" in aiuto ai bambini e alle famiglie del Paese africano. Nelloccasione sar possibile anche sottoscrivere nuove "adozioni scolastiche". Nei giorni del mercatino al Monte sar distribuito il nuovo calendario 2012 dove sono riprodotte diverse immagini scattate nei recenti viaggi di alcune volontarie in Eritrea. Nella citt di Senaf, in particolare, in fase di costruzione una scuola materna dedicata alla memoria del musicista cesenate Alberto Borsari.

A Balze diVerghereto, affollata di turisti, il tradizionale Palio della bigoncia fra le contrade

Anche a Bagno di Romagna festa solenne


Solennit di Santa Maria Assunta: festa grande anche a Bagno di Romagna e a Balze dove rispettivamente la basilica e la chiesa parrocchiale sono intitolate alla Madre di Dio. Visto il periodo estivo e vacanziero naturale che in tutte e due le localit la ricorrenza religiosa si mescoli con i festeggiamenti estivi e i trattenimenti dedicati ai turisti e al ferragosto. A Bagno di Romagna la giornata prevede la celebrazione delle Messe e si concluder con il tradizionale spettacolo pirotecnico. La Basilica di Santa Maria Assunta di Bagno di Romagna documentata gi nellanno 861. I restauri del 1958 -60 hanno riportato alla luce il portale romanico a colonnine cui fu sovrapposto quello rinascimentale. Tra le opere darte presenti nella basilica vanno ricordate il trittico di Neri di Bicci (1455), la statua in terracotta policroma di Andrea della Robbia raffigurante SantAgnese; un rilievo in terracotta della bottega di Donatello e una Madonna del Maestro di SantIvo. Presso la chiesa parrocchiale di Balze, dedicata a Santa Maria Assunta, le celebrazioni cominceranno la sera del 12, con il triduo in preparazione alla festa. La messa solenne sar celebrata il 15 alle 11,30. Originale il tipo di "palio" tra le contrade che si tiene nella serata del 15, in onore della Madonna Assunta. Il "Palio della Bigoncia" vede impegnati i rappresentanti dei rioni nel tentativo di infilare un cerchio sottostante un paiolo (bigoncia appunto), per farne rovesciare il contenuto. I concorrenti di ciascuna contrada devono riuscire a stare in piedi (e a centrare il bersaglio) sopra un carretto trainato da due concorrenti di altre contrade. La competizione in costume nata nel 1980. Si svolge lungo le vie del centro ed oramai diventata la festa pi tradizionale e pi caratteristica del paese. Una fase altrettanto divertente la sfilata in costume che precede il Palio, con la quale i rioni ironizzano su fatti e persone e fanno la loro rumorosa e allegra entrata in piazza. Alberto Merendi

Tutti gli appuntamenti in Valle


Appuntamenti in Valle per ferragosto e per i giorni precedenti e successivi. A Sarsina la festa dellAssunta sar preparata dal Triduo nelle serate del 12, 13 e 14 agosto alle 20,30 con Rosario ed Omelia. Domenica 14 agosto, alle 20,30, accolata presso il luogo dellApparizione della Madonna di Romagnano. Domenica 14 agosto alle 17 la parrocchia di Montepetra ricever la visita del vescovo Douglas Regattieri che celebrer la messa. Luned 15 agosto sar festa a Tavolicci, nella nuova chiesa, venerando la Madonna di Montegiusto, di cui si conserva la piccola caratteristica statua medioevale, con la messa alle 17 seguita dalla processione e da un ricco rinfresco. Marted 16 agosto la volta di Capanne, che in festa ricordando in compatrono San Rocco, con messa cantata alle 15.30 seguita dalla processione e dal bacio della reliquia di San Rocco. Ad Alfero, sempre marted 16, alle 18 messa nel ricordo della festa della dedicazione della chiesa, avvenuta il 14 agosto 1963. Segue processione alle 21 e il grande spettacolo di fuochi darticio. Domenica 21 agosto altre due comunit festeggiano la Madonna: Monteriolo e Quarto. A Monteriolo alle 16 santa messa solenne seguita dal rinfresco insieme sul prato. A Quarto alle 18 messa solenne cantata, seguita dalla processione. Segue concerto e cena per tutti nel campetto sportivo. A questi numerosi appuntamenti sono invitati tutti, specialmente gli ex parrocchiani che colgono loccasione per ritornare ai loro amati luoghi natali. Daniele Bosi

Gioved 28 luglio 2011

Vita della Diocesi

NOTIZIARIO DIOCESANO

Unitalsi e Cvs (Centro volontari sofferenza)


A Villa Dionora per un pomeriggio di festa
Si terr domenica 7 agosto il tradizionale pomeriggio di incontro e festa a Villa Dionora di Carpineta, promossa dallUnitalsi e dal Cvs di Cesena. Alle 15,30 arrivi e recita del Rosario; alle 16 la messa celebrata dal vescovo Douglas Regattieri; a seguire merenda e pesca di beneficenza. Lincontro rivolto a tutti quanti desiderano trascorrere un pomeriggio in preghiera e amicizia insieme ai soci, simpatizzanti e volontari dellUnitalsi e del Cvs. In caso di maltempo lincontro si terr allAbbazia del Monte, a Cesena. Per necessit di trasporto, rivolgersi in parrocchia o a Umberto 0547 610399; Isabella 335 8196739.

IL GIORNO DEL SIGNORE


Apri la tua mano, Signore, e sazia ogni vivente
miracolo Ges prepara e anticipa lUltima Cena. Lui il pane di cui la folla ha bisogno. lAmore di cui abbiamo fame. Fate questo in memoria di me, dice nel cenacolo. Abbiate compassione ggi incontriamo Ges in un anche voi, amate come faccio io, luogo deserto. Una folla lo cerca condividete con gli altri, voi stessi. Non e lo raggiunge. Ges sent dite mai a chi nel bisogno arrangiati o compassione. Quella folla ha ci pensino gli altri, ma sporcatevi le bisogno di Lui, della sua parola, dei suoi mani, donate voi stessi. Questo ci miracoli. Forse, magari impegniamo a fare ogni volta che inconsapevolmente, si porta nel cuore celebriamo la messa. Non riduciamo la bisogni pi profondi. Si dimentica messa a un rito o a una bella preghiera perfino di mangiare. La compassione di mezzora alla settimana, ma dice lamore di Ges per quella folla, il prolunghiamola con la nostra vita suo interesse, anzi, venuto proprio per durante la settimana. E domandiamoci lei. la compassione che lha spinto a prima ancora: perch vado a messa? scendere dal Paradiso e farsi uno di noi, Perch ho bisogno di Lui per amare gli per stare con noi, per condividere la sua altri. Se non vado, vuol dire che io basto vita con la nostra fino a dare tutto per a me stesso e cos mi inganno perch mi noi. Il Vangelo di oggi ci fa vedere come accontento solo di ci che materiale e sia diverso il modo di pensare di Ges divento sempre pi egoista. Non di solo da quello dei suoi apostoli. Questi pane vive luomo, n io, n gli altri. E dicono a Ges di congedare la folla allora decidiamoci ad accogliere lamore perch possa procurarsi qualcosa da che Ges e a condividerlo con tutti. Un mangiare. il buon senso a suggerirlo. consiglio: la lettura del libro Cinque Ma Ges non condivide questa pani e due pesci scritto da Francesco proposta, anzi li invita a dare loro da Van Thuan, ed. Paoline, dove lautore, mangiare. Hanno solo cinque pani e due vescovo vietnamita, racconta ai giovani pesci: come dire, non servono a nulla. la sua esperienza di carcerato per tredici Ma Lui li fa portare. Fa sedere la folla, fa anni. La sua forza fu lEucaristia. la preghiera di benedizione, li d ai deceduto alcuni anni fa. gi in corso il discepoli e loro alla folla. Tutti processo di beatificazione. mangiarono a saziet. Con questo Sauro Rossi

Domenica 31 luglio XVIII Domenica Tempo Ordinario - Anno A Is 55,1-3; Sal 144; Rm 8,35.37-39; Mt 14,13-21

La parola di ogni giorno


luned 1 agosto SantAlfonso de Liguori Nm 11,4b-15; Sal 80; Mt 14,22-36 marted 2 SantEusebio Nm 12,1-13; Sal 50; Mt 15,1-2.10-14 mercoled 3 Santa Lidia Nm 13,1-3a.2514,1.26-30.34-35; Sal 105; Mt 15,21-28 gioved 4 San Giovanni M. Vianney Nm 20,1-13; Sal 94; Mt 16,13-23 venerd 5 dedicaz. basilica Santa Maria Magg. Dt 4,32-40; Sal 76; Mt 16,24-28 sabato 6 Trasf. del Signore Dn 7,9-10.13-14; Sal 96; 2Pt 1,16-19; Mt 17,1-9

Il Presbiterio a Balze nel ricordo di don Baronio


Venerd 4 agosto a partire dalle 10, allalbergo Monte Fumaiolo di Balze di Verghereto, si terr il tradizionale incontro di tutti i sacerdoti della diocesi di Cesena-Sarsina. Questanno si far memoria di un momento particolare del nostro Presbiterio, che si pone senzaltro nella scia del Santo Curato dArs: il centenario dellordinazione sacerdotale del servo di Dio canonico Carlo Baronio, avvenuta nella basilica del Monte il 25 luglio 1911. Guider la riflessione monsignor Rino Bartolini, suo ex allievo.

Radio Maria in diretta con Dovadola e il Monte


Lemittente radiofonica Radio Maria, in occasione del compleanno terreno della venerabile Benedetta Bianchi Porro, si collegher luned 8 agosto alle 16,45 con la Badia SantAndrea di Dovadola in Forl, dove sono custodite le sue spoglie mortali. Luned 15 agosto, Assunzione della Beata Vergine Maria, dalla Basilica del Monte, a Cesena, verr trasmesso in diretta alle 18 il solenne pontificale presieduto dal vescovo Douglas Regattieri.

I separati e il Perdono di Assisi


Tutti i separati o divorziati sono invitati al tradizionale ritrovo spirituale di agosto nel giorno del Perdono di Assisi, marted 2 agosto alle 21, presso il convento dei Frati Cappuccini di Cesenatico. Guider la riflessione fra Stefano, dei Fratelli di San Francesco.

A MESSA DOVE
8.45 San Giuseppe (corso U. Comandini) 9.00 Santo Stefano, San Bartolo, San Paolo, San Domenico, Diegaro, Pievesestina, Ponte Pietra, chiesa Benedettine, Santa Maria Nuova, San Vittore, San Carlo, Macerone, San Tomaso, Diolaguardia, Valleripa 9.15 San Martino in Fiume 9.30 Madonna delle Rose, Osservanza, Boccaquattro, SantEgidio, Villachiaviche, Santuario dellAddolorata, Formignano, Bagnile, Casale 9.45 Rio Marano, Bulgarn 10.00 Cattedrale, Case Finali, San Rocco, Cappella del Cimitero, Santa Maria della Speranza, San Pio X, Cappuccini, Basilica del Monte, Istituto Lugaresi, SantAndrea in Bagnolo, Carpineta 10.30 Santuario del Suffragio, Cappella del cimitero, San Mauro in Valle, Torre del Moro, Casalbono, Borello, Bulgaria 10.45 Ronta 11.00 Santo Stefano, San Paolo, San Bartolo, San Pietro, San Giovanni Bono, Villachiaviche, Addolorata, San Domenico, SantEgidio, Calabrina, Calisese, Capannaguzzo, Gattolino, Madonna del Fuoco, San Giorgio, San Demetrio, Martorano, Pievesestina, Pioppa, Ponte Pietra, Santa Maria Nuova, San Martino in Fiume, San Carlo, San Vittore, Tipano, Macerone, Ruffio 11.15 Diegaro, Madonna delle Rose, Sorrivoli 11.30 Cattedrale, Osservanza, San Rocco, Santa Maria della Speranza, San Pio X, Basilica del Monte, Istituto Lugaresi 17.00 Cappella del Cimitero 17.30 Cappella osp. Bufalini 18.00 Cattedrale 18.30 San Domenico, San Rocco, San Pietro 19.00 Osservanza 20.00 San Bartolo Santa Maria Goretti, Gatteo a Mare; 8.30 Bagnarola, Sala, Boschetto; 9.00 Cappuccini di Cesenatico, San Pietro, San Giuseppe, Valverde; 9.30 Villalta; 10,30 Cappuccini di Cesenatico, San Giuseppe; 11.00 Bagnarola, Santa Maria Goretti, Sala, Cannucceto; 11.15 San Giacomo, Boschetto, Gatteo a Mare; 17.30 Cappuccini di Cesenatico; 17.45 San Giuseppe; 18.30 Valverde, Zadina (Park Hotel); 18.45 San Giuseppe; 21 San Giacomo, San Pietro, Boschetto Longiano Sabato: 18.00 Santuario SS. Crocifisso; 20.00 Crocetta; 20,30 Budrio Festivi: ore 7,30 Santuario SS. Crocifisso; 8.00 Budrio; 8.45 Longiano-Parrocchia; 9,30 Budrio, Santuario SS. Crocifisso; 10.00 Badia, Balignano; 10.15 Montilgallo; 11.00 Budrio, Longiano-Parrocchia, San Lorenzo in Scanno; 11.15 Crocetta; 18.00 Santuario Santissimo Crocifisso. Gatteo ore 20.00 (sabato); 9 / 11.15 / 18.00 SantAngelo: 20.00 (sabato); 8, 45 Casa di riposo, 9,30 - 11. Istituto don Ghinelli: 18,30 (sabato), 7,30. Gatteo a Mare: ore 17.00 (sabato); 8.00 / 11.15. Villamarina: 16.00 (sabato), 10. Gambettola chiesa SantEgidio abate: 20.30 (sabato), 8.30 / 10.30 / 18.00 Consolata: 19.00 (sabato); 7,30 / 9,30. Montiano ore 20.00 (sabato); 9 / 11. Montenovo: ore 20.00 (sabato, chiesina del castello), 8,30 / 11. Mercato Saraceno 10.00; Cella: 8.30, 11.00; San Damiano: 11.30; San Romano: 11.00; Taibo: 10.00; Montejottone: 8.30; Montecastello: 11.00; Montepetra: 8.30; Linaro: 18.00 (sabato), 11; Piavola: 17.00 (sabato, chiesa San Giuseppe), 10.00 (chiesa parrocchiale); Ciola: 8.30 Sarsina Casa di Riposo: ore 16 (sabato). Concattedrale: 18 (sabato), 7.00 / 9.00 / 11.00 / 17.00; Tavolicci: 16.00 (sabato); Ranchio: 20,30 (sabato), 8.00 / 11.00; 9.30; Sorbano: 9.30; Turrito: 17.00 (sabato), 10.00; San Martino: 9.30; Quarto: 10.30; Romagnano: 11,15; Pagno: 16.00 (seconda domenica del mese, salvo variazioni); Corneto: 11.00; Pereto: 10.00 Civitella di Romagna Giaggiolo 16 (sabato), 9.30; Civorio 9.30 S. Piero in Bagno chiesa parr. ore 17.00 (sabato); 8.30 / 11.00 / 17.00. Chiesa San Francesco: 7.00 / 10.00 / 18. Bagno di Romagna ore 17.30 (sabato); 11.15 / 18.30; Selvapiana: 11,15; Acquapartita: 16 (sabato) Alfero ore 18 (sabato); 11.15 / 17.30; Riofreddo: 10.00. Verghereto ore 16 (sabato), 9.15; Balze: 16 (sabato), 11.30; eremo di SantAlberico: 16.00; Montecoronaro: 17 (sabato), 10.30; Ville: 9.30; Trappola 9.30; Capanne: 11.00

Messe feriali a Cesena

7.00 Cattedrale, San Rocco, Cappuccine, Cappella dellospedale; 7.30 Basilica del Monte; 7.45 Chiesa Benedettine; 8.00 Cattedrale, San Pietro, San Bartolo, San Paolo, Santuario dellAddolorata; 8.30 Madonna delle Rose, San Domenico, San Rocco, Santo Stefano, Case Finali, Cappella cimitero; 9.00 Suffragio, Addolorata; 9.30 Boccaquattro, Osservanza; 10.00 Cattedrale; 17.00 Cappella dellospedale (no al sabato); 17.30 Istituto Lugaresi, San Giuseppe Artigiano (Villachiaviche); 18.00 Cattedrale, Madonna delle Rose, San Domenico, San Rocco, Osservanza; 18.30 San Pietro, SantEgidio, Santa Maria della Speranza; 20.00 San Giovanni Bono (Ponte Abbadesse) 20.30 San Pio X (Vigne).

Sabato e vigilie
15.30 Macerone (Casa Lieto Soggiorno) 17.00 Cappella del Cimitero, Luzzena (1 sabato ), Bora (2 sabato) 17.30 Santuario del Suffragio, Istituto Lugaresi 18.00 Cattedrale, Cappuccini, Santuario dellAddolorata (chiesa dei Servi), Santo Stefano, Diegaro, Madonna delle Rose, San Paolo, San Vittore 18.30 San Pietro, San Rocco, San Domenico, SantEgidio, Case Finali, Santa Maria della Speranza 19.00 Osservanza, San Bartolo, San Giorgio 20.00 Tipano 20.30 San Pio X, San Giovanni Bono, Villachiaviche, Borello, Ponte Pietra, Ruffio, Calisese, Torre del Moro, Santa Maria Nuova, Pievesestina, Gattolino, Bulgaria, San Cristoforo, Bulgarn, Pioppa, Martorano 20.45 San Mauro in Valle

DIOCESI DI CESENA|SARSINA - SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1911

Messe festive
7.00 Cattedrale 7,30 Santuario dellAddolorata, Cappuccine, Cappella dellospedale Bufalini, Calabrina, San Mauro in Valle, Ponte Pietra, Macerone, San Giuseppe Artigiano 8.00 San Pietro, Santa Maria della Speranza, San Giorgio, Gattolino, San Pio X, San Giovanni Bono, SantEgidio, Basilica del Monte, Calisese, Torre del Moro, Capannaguzzo, Bulgaria, Ronta, Borello 8.30 Cattedrale, San Rocco, Case Finali, Martorano, Cappella del cimitero, Madonna del Fuoco, Tipano, San Cristoforo, Ruffio, Roversano

Direttore editoriale Piero Altieri Direttore responsabile Francesco Zanotti Vicedirettore Ernesto Diaco
Membro della Federazione Italiana Settimanali Cattolici Associato allUnione Stampa Periodica Italiana

Comuni del comprensorio


Cesenatico Sabato: ore 16 Boschetto; 17 Gatteo a Mare; 17,30 Cappuccini di Cesenatico; 18,30 Valverde; 18,45 San Giuseppe; 19 camping Cesenatico; 20,30 Santa Maria Goretti, Villata, Sala; 21 San Giacomo, San Pietro (Ponente), Boschetto Festivi: 7 San Giacomo; 7.30 San Giuseppe, Valverde; 8.00

Testata che fruisce di contributi di cui allart. 3 comma 3 della legge n. 250 del 7/8/1990 Giornale locale ROC (Registro degli operatori di comunicazione)

Redazione via del Seminario, 85, 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 300258, fax 0547 328812, www.corrierecesenate.it Segreteria e Amministrazione corso Sozzi, 39, Palazzo Ghini, Cesena, tel. e fax 0547 27234. Orario: feriali ore 9-11,30. Conto corrente postale n. 14191472 E-mail: redazione@corrierecesenate.it Abbonamenti annuo ordinario euro 45; sostenitore 70; di amicizia 100; estero (via aerea) 80. Settimanale dinformazione Autorizz. Trib. Forl n. 409, 20/2/68 Iscrizione al Registro nazionale della stampa n. 4.234 Editore e Propriet Diocesi di Cesena-Sarsina Stampa Galeati Industrie Grafiche spa www.galeati.it via Selice, 187/189 - 40026 Imola

Tiratura del numero 27 del 21 luglio 2011: 8.600 copie Questo numero del giornale stato chiuso in tipografia alle 18 di marted 26 luglio 2011

Vita della Diocesi


In 300 al campo estivo di Cl a Corvara
ltre trecento persone hanno Opreso alle famiglie proposta parte alla vacanza dedicata Particolarmente toccante stata quella di don Firmin Adamon, il sacerdote diocesano originario del Benin ordinato nel 2010 che ha vissuto i suoi primi trentanni come fervente e praticante islamico. Non sono mancate le escursioni in alta montagna e quelle dedicate alle famiglie, come mostra la foto scattata da Pier Giorgio Marini

Gioved 28 luglio 2011

dal movimento di Comunione e liberazione di Cesena. Nella meravigliosa cornice dolomitica dellAlta Badia, i sette giorni trascorsi insieme sono stati scanditi dalla preghiera quotidiana delle Lodi, dalla celebrazione della messa e da alcune testimonianze.

(sullo sfondo il gruppo del Sella). Ha fatto visita al campo anche il vescovo Douglas che si trovava in montagna per qualche giorno di riposo. Il cardinale Carlo Caffarra, arcivescovo di Bologna, ha condiviso con i cesenati alcuni giorni di soggiorno a Corvara e per loro ha presieduto due celebrazioni eucaristiche.

Don Carlo Baronio, ilVangelo della carit per la Romagna


Domenica 24 luglio nel cortile dellOpera a lui intitolata in via Mulini, a Cesena, il ricordo a 100 anni dallordinazione sacerdotale
er iniziativa dellOpera che da lui prende nome e dellAssociazione che si propone di coltivarne la memoria nella citt di Cesena e nella Chiesa cesenate, domenica scorsa grande festa a Cesena in via dei Mulini, per fare memoria dei cento anni che ci separano dallordinazione sacerdotale del Servo di Dio il canonico don Carlo Baronio. Il vescovo Douglas ha concelebrato con molti sacerdoti e tanti amici del buon canonico. Don Baronio in una nota affidata alle colonne di Su le vie del bene, il bollettino che dava voce alle sue opere di carit, molti anni dopo (autunno 1952) cos ne scriveva: Fui ordinato sacerdote dal vescovo Giovanni Cazzani, il 25 luglio nella Cappella del Monte, allora vi era il simulacro della Vergine ora sostituito dalla statua di San Giuseppe. Inizi in quel giorno la preziosa avventura del Vangelo della Carit per la Romagna, vissuta da don Carlo con radicalit e generosit senza Don Baronio venne confini, buon prete, feconda icona di Ges Buon ordinato sacerdote Pastore. *** il 25 luglio 1911 nella Rievocando alcuni anni or sono i giorni e le notti cappella del Monte terribili del passaggio del fronte, nellautunno del 1944, qui a Cesena riemersa ancora una volta la dal vescovo Cazzani presenza coraggiosa e provvidente del Servo di Dio don Carlo Baronio. Il canonico Baronio, incurante delle bombe che esplodevano con ritmo sempre pi minaccioso, dopo aver messo al sicuro i suoi ragazzi dellIstituto Figli del Popolo, si recava a testimoniare il Vangelo della carit nei rifugi dove tanta gente che non era riuscita a sfollare sulle colline, si era rinserrata in attesa della venuta dei liberatori, che non avevano fretta di giungere nella nostra citt. E non andava mai a mani vuote. Spesso il canonico Baronio accompagnava il vescovo Beniamino Socche, vero defensor civitatis: ed erano per tanti conforto e consolazione. Don Carlo Baronio non era nuovo alla tragedia devastante della guerra. Nel 1915, sacerdote da appena quattro anni, era stato mobilitato al fronte condividendo la miseria e i rischi mortali dei suoi commilitoni sulle trincee del Podgora. Fu lui ad accogliere e benedire nelle prime retrovie la salma del suo coetaneo e concittadino

DOMENICA 24 LUGLIO, CORTILE DELLA FONDAZIONE OPERA DON BARONIO (CESENA): IL VESCOVO DOUGLAS PRESIEDE LA CONCELEBRAZIONE EUCARISTICA ALLA QUALE PARTECIPANO GLI OSPITI DELLA CASA E MOLTI AMICI E FAMILIARI

Renato Serra. Terminata la inutile strage, decorato di medaglia dargento per leroica resistenza prodigata a tanti combattenti, pur avendo davanti a s una brillante carriera propiziata da ben tre lauree e dal sostegno delle agiate condizioni della sua famiglia, e ancor pi per la stima di cui godeva nella citt intera, si dedic a tempo pieno, investendovi tutte le sue risorse, a dare una casa per accogliere i tanti orfani che i padri morenti sul fronte di guerra gli avevano affidato, i tanti ragazzi cui le famiglie nella crisi del dopoguerra non potevano provvedere. Sorse cos appena fuori Porta Santi il primo istituto dei Figli del popolo, testimoniando a tanti romagnoli il Vangelo della carit. Sempre contando sulla Provvidenza, spesso coinvolgendo in questa preziosa impresa il cuore generoso anche di gente che non aveva familiarit con le sacrestie. Preoccupato di dare una casa, con il pane e il lavoro ai suoi ragazzi che mai dimenticheranno il cuore grande del buon canonico, desiderer sempre di contribuire alla vita della citt moltiplicando iniziative e progetti: dallassistenza spirituale agli operai dellArrigoni a una auspicata Casa dello

studente. Fedele alla preghiera corale con gli altri canonici del Duomo, saliva inoltre alla Rocca per incontrare i carcerati e celebrare con loro la Messa nella cappella ricavata nel torrione grande. Con il periodico Su le vie del bene che aveva sostituito il Corriere Cesenate costretto a chiudere dalle autorit fasciste, cercava di forare la omologata informazione dei quotidiani durante il ventennio, pubblicando articoli che illustravano la dottrina sociale della Chiesa in netto contrasto con il Regime. E fu allora, alla vigilia dello scoppio della guerra, che ospit un articolo da una rivista stampata a Firenze, firmato Giorgio La Pira, e si parlava dei principi che avrebbero dovuto fondare una convivenza politica sottratta alle ideologie totalitarie e quindi pi democratica. Carico di anni, vero patriarca, concluse santamente i suoi giorni il 7 febbraio 1974. Era nato a Cesena, nellattuale corso Cavour, l11 maggio 1887. sepolto nella cappella della grande casa che accoglie persone anziane, in via dei Mulini a Cesena e che a lui si intitola. Piero Altieri

Ventanni dopo la Gmg di Czestochowa

L11 agosto la solennit di Santa Chiara


Il 16 aprile scorso, con il canto dei primi Vespri della Domenica delle Palme, si aperto lAnno Clariano a ricordo dellottavo centenario della consacrazione di santa Chiara dAssisi. Il suo cammino di sequela di Cristo inizia nella Domenica delle Palme del 1211 quando di notte, segretamente, Chiara abbandona la sua casa e la sua famiglia e scende fuori le mura di Assisi, gi verso la pianura: nella chiesetta della Porziuncola, accolta da Francesco e dai suoi primi compagni, depone i vestiti preziosi per prendere labito della penitenza, cos da diventare realmente povera, spogliata di tutto con Cristo crocifisso. Qui, sotto la protezione della Vergine degli Angeli, Chiara abbraccia la vita religiosa, dando inizio allOrdine delle Sorelle Povere. Chiara, madre di innumerevoli figlie, sorella e maestra di tanti, ha lasciato una grande eredit da accogliere con cuore grato e disponibile: il suo coraggio evangelico, il coraggio di una giovane che si lasciata afferrare dallamore di Cristo. Per tutti un forte richiamo a vivere, ciascuno secondo la vocazione ricevuta, la passione per Cristo e per lumanit. In preparazione a questo evento giubilare, in programma un triduo (8, 9 e 10 agosto) e la solennit di santa Chiara (11 agosto). 8, 9 e 10 agosto: triduo di preparazione: alle 20,45 celebrazione eucaristica presieduta da padre Lorenzo Motti, Ofm cap; gioved 11 agosto: solennit di Santa Chiara: alle 10,30 concelebrazione eucaristica presieduta dal vescovo Douglas Regattieri; alle 17,30 transito di Santa Chiara guidato da padre Lorenzo Motti, Ofm cap. In ogni giorno di questo Anno Clariano, che terminer l11 agosto 2012, possibile ricevere lindulgenza plenaria, visitando le chiese dei monasteri delle figlie di Santa Chiara alle debite condizioni (confessione sacramentale, comunione eucaristica, Padre Nostro, Credo e preghiera secondo le intenzioni del Papa).

Foto di gruppo dei partecipanti alla Giornata mondiale della Giovent di Giovent celebrata a Czestochowa nel 1991. A ventanni dalla Gmg in terra polacca, domenica 10 luglio un gruppo degli allora giovani si dato appuntamento presso la casa La Roccia, a La Verna, delle suore francescane della Sacra Famiglia. stato un bel momento per ritrovarsi, raccontarsi, rivedersi nelle vecchie diapo (cose del secolo scorso!) e per ringraziare durante la messa per lesperienza della Gmg nella Polonia del beato Giovanni Paolo II, e per il meraviglioso disegno che il Signore ha realizzato su ciascuno.

Vita della Chiesa

Gioved 28 luglio 2011

Nella preghiera del 24 luglio Benedetto XVI ha ricordato le vittime in Norvegia

In breve
Il vescovo Douglas a Dovadola in ricordo di Benedetta
Domenica 7 agosto alle 10,30 il vescovo di Cesena-Sarsina Douglas Regattieri presieder la celebrazione della messa nella chiesa della Badia di Dovadola, per ricordare il 75esimo anniversario della nascita della venerabile Benedetta Bianchi Porro. Nata a Dovadola l8 agosto 1936 da Guido e Elsa Giammarchi, la piccola Benedetta nel novembre dello stesso anno venne colpita da poliomielite e progressivamente si manifestarono i sintomi della malattia che lei stessa, studentessa in Medicina, diagnostic nel 1956 e che la port alla morte. Si trattava di neurobromatosi, una malattia al sistema nervoso che provoc progressivamente la paralisi totale. Mentre si susseguivano numerosi e dolorosi interventi chirurgici, Benedetta approfond, grazie anche al rapporto con alcuni amici, la sua esperienza di fede, scoprendo la grazia della sua condizione, come raccont lei stessa dopo i pellegrinaggi a Lourdes nel 1962 e 1963: La Madonna mi ha ripagato di quello che non possiedo pi. Ho capito che mi stato ridato quello che mi era stato tolto, perch possiedo la ricchezza di spirito. Io mi sono accorta pi che mai della ricchezza del mio stato e non desidero altro che conservarlo. stato questo per me il miracolo di Lourdes questanno. Benedetta mor a 27 anni il 23 gennaio 1964 a Sirmione, sussurrando grazie, e dal 22 marzo 1969 sepolta alla Badia di Dovadola. Il 25 gennaio 1976 fu aperto il processo di beaticazione e il 23 dicembre 1993 papa Giovanni Paolo II ha emesso il decreto per il riconoscimento delleroicit delle virt. Dopo la morte, il suo messaggio di speranza giunto in tutto il mondo grazie ai libri tradotti oggi in oltre venti lingue, compreso il giapponese, larabo e lebraico, e grazie allopera degli Amici di Benedetta, dellAssociazione per Benedetta Bianchi Porro e della Fondazione intitolata alla Venerabile. In occasione del convegno ecclesiale di Verona del 2006 la Chiesa italiana ha indicato Benedetta tra i testimoni di speranza.

allAngelus Il Papa

Distinguere il bene dal male


aper distinguere il bene dal male, saper discernere. Ecco la parola che papa Benedetto consegna alla riflessione dei fedeli in questa penultima domenica del mese di luglio. E lo fa ricordando la figura di re Salomone che, nella preghiera, si rivolge al Signore e chiede un cuore capace di ascolto, cio il discernimento per giudicare e governare. La lettura dellAntico Testamento, ricorda Benedetto XVI, ci presenta Salomone allinizio del suo regno, quando era ancora giovanissimo. Compito impegnativo raccogliere leredit discernere il bene dal male. Nel Vangelo di Matteo troviamo tre di Davide, suo padre, nel governare il parabole pronunciate da Ges che ci proprio popolo; grande responsabilit per richiamano alla capacit di saper un giovane sovrano. Cos Salomone non solo offre a Dio un sacrificio, ma gli chiede discernere: il regno dei cieli simile a un tesoro nascosto nel campo, a una perla di aiutarlo in questo gravoso compito. preziosa, a una rete gettata in mare. Chi Papa Benedetto mette in evidenza, nel trova il tesoro nel campo e il mercante che discorso che precede la preghiera vede la perla, per assicurarsi lacquisto dellAngelus, la richiesta di Salomone in vendono tutti i loro averi. Cos i pescatori, risposta alla promessa del Signore di una volta riempita la rete, la tirano a riva e concedergli ci che avrebbe chiesto nella dividono il pesce buono da quello cattivo. preghiera: Qui si vede la grandezza Quando Salomone chiede al Signore un danimo di Salomone: egli non domanda cuore docile, chiede di aiutarlo nella una lunga vita, n ricchezze, n responsabilit di guidare la nazione di leliminazione dei nemici. Invece, come Israele, il popolo che Dio ha scelto per leggiamo nel libro dei Re, dice al Signore: manifestare al mondo il suo disegno di Concedi al tuo servo un cuore docile, salvezza. Il re dIsraele, pertanto, deve perch sappia rendere giustizia al tuo cercare di essere sempre in sintonia con popolo e sappia distinguere il bene dal Dio, in ascolto della sua parola, per male. Il Signore lo esaud, cos che guidare il popolo nelle vie del Signore, la Salomone divenne celebre in tutto il via della giustizia e della pace. mondo per la sua saggezza e i suoi retti Le tre parabole e la preghiera di Salomone giudizi. Cosa chiede, dunque, Salomone ci dicono cos la radicalit cristiana; a Dio? Un cuore docile, cio la capacit mettono in primo piano ci che vero ed di discernere, la sapienza, larte di sapersi essenziale. Quel saper discernere che orientare nella vita, di saper governare. Il evidenzia il vero soggetto delle parabole, cuore nella Bibbia, ricorda il Papa, non che non il contadino, nemmeno il indica solo una parte del corpo, ma il mercante, ma il tesoro, la perla: saper centro della persona, la sede delle sue abbandonare, vendere tutto per un intenzioni e dei suoi giudizi. Potremmo qualcosa di pi grande e prezioso. dire: la coscienza. Ecco che allora il Ricordando lesempio di Salomone, cuore docile significa una coscienza Benedetto XVI dice che ognuno di noi ha che sa ascoltare, che sensibile alla voce una coscienza per essere in un certo senso della verit, e per questo capace di

La vera qualit della nostra vita dipende dalla retta coscienza di ognuno, dalla capacit di ciascuno e di tutti di riconoscere il bene, separandolo dal male
re, cio per esercitare la grande dignit umana di agire secondo la retta coscienza operando il bene ed evitando il male. La coscienza morale presuppone la capacit di ascoltare la voce della verit, di essere docili alle sue indicazioni. Le parole diventano cos messaggio, oggi pi che mai, per coloro che sono chiamati a compiti di governo e che, proprio per questo, hanno una responsabilit maggiore e, come insegna Salomone, hanno ancora pi bisogno dellaiuto di Dio. Commenta il Papa: Ciascuno ha la propria parte da fare, nella concreta situazione in cui si trova. Una mentalit sbagliata ci suggerisce di chiedere a Dio cose o condizioni di favore; in realt, la vera qualit della nostra vita e della vita sociale dipende dalla retta coscienza di ognuno, dalla capacit di ciascuno e di tutti di riconoscere il bene, separandolo dal male, e di cercare pazientemente di attuarlo. In questa capacit di saper separare il bene dal male, rientra lappello che il Papa ha voluto fare allindomani delle notizie di morte e violenza, per i gravi atti terroristici accaduti in Norvegia. Il Papa chiede preghiere per le vittime, per i feriti e per i loro cari. E chiede di saper discernere accogliendo il bene e abbandonando per sempre la via dellodio, fuggendo dalle logiche del male. Fabio Zavattaro

Sms solidale per il Corno dAfrica


Accogliendo lappello del 17 luglio fatto dal Papa per lemergenza umanitaria a causa della siccit nel Corno dAfrica, Agire, lAgenzia italiana per la risposta allemergenze, alla quale aderisce anche lAvsi, ha dato la possibilit di donare 2 euro inviando un sms al numero solidale 45500 da cellulari Tim, Vodafone, Coopvoce o da reti sse Telecom Italia e Teletu. Nel dare la notizia, Avvenire del 22 luglio ha intervistato Leo Capobianco, che ha lavorato allAvsi a Cesena prima di partire per lAfrica negli anni 90 e che ora coordinatore dei progetti nel campo per rifugiati di Dadaab, a 5mila chilometri da Nairobi, dove ogni giorno approdano centinaia di persone disperate in fuga dalla fame e dalla morte. Capobianco ha dichiarato: In ventanni di Africa non ho mai visto una situazione del genere. Dal punto di vista professionale, ma soprattutto da quello umano, non avrei mai pensato di ritrovarmi coinvolto in una crisi di queste dimensioni.

10

Gioved 28 luglio 2011

Attualit
Strage in Norvegia Altra pazzia
Evitiamo di fare di un folle un personaggio
Si cercano motivazioni per dare un senso a questa storia, anche se questa storia un senso non ce lha S, Vasco qualche volta ci azzecca e dice cose sensate, di buon senso, applicabili perci a tutta una serie di situazioni. No, non pu avere un senso questa storia della carnecina di Oslo. Non pu avere un senso questa storia di un ragazzo, un uomo di 32 anni che prima mette una bomba nel centro della citt e uccide sette persone, poi armato di tutto punto si reca su unisoletta dove convenuto un migliaio di giovani e gioca al tiro al bersaglio ammazzandone uno dopo laltro sessantanove. Queste, si sarebbe detto una volta, sono cose da pazzi. Sic et simpliciter. Pazzi, ossia pazzia. Niente di pi e niente di meno. Adesso si cercano altre motivazioni: sociologiche, losoche, culturali, politiche, perno ambientali. E si cerca, secondo una tendenza tipica della nostra epoca in cui tutto va incasellato in schemi rigidi come quelli delle parole crociate o del sudoku, di appiccicare etichette, le pi svariate, appunto per incasellare al meglio chi prima si sarebbe denito semplicemente un pazzo. Ne abbiamo sentite e lette di denizioni, di etichette: cristiano fondamentalista (?), cristiano conservatore (?), estremista di destra (?), xenofobo anti-islamico (?), terrorista postmoderno (?) No, tutta questa storia un senso non ce lha. bastato vedere la foto dellassassino pubblicata dai giornali e sui siti internet, vedere quel giovanottone biondo, quasi bambolotto cresciuto e pasciuto a videogiochi violenti, vestito in tuta da combattimento, imbracciare un ultramoderno giocattolo di morte; bastato leggere di qualche sua precedente farneticante elucubrazione (vedrete che adesso i giornali ce le ammanniranno a puntate) del tipo: Sar il pi grande mostro dalla seconda guerra mondiale a oggi; bastato questo, basterebbe questo, per rendersi conto che siamo di fronte a un pazzo, un folle, un demente. Chiamatelo come volete. Sic et simpliciter. E adesso una pazzia ancora pi grande, e pericolosa, sarebbe stargli dietro: dare spazio e pubblicit, no a farne un personaggio, a questuomo e a questa storia che un senso non ce lha. Appunto: come le parole e il delirio, senza senso, dei pazzi. Piero Isola

31esima edizione Dal 21 al 27 agosto nove le esposizioni allestite

Tutte le mostre del Meeting di Rimini L


e mostre al Meeting 2011 aiuteranno a capire meglio il titolo E lesistenza diventa una immensa certezza. Allinterno dei Musei Comunali di Rimini, dal 20 agosto al primo novembre si terr la esposizione La sapienza risplende. Madonne dAbruzzo tra Medioevo e Rinascimento dove verranno mostrate una ventina di importanti sculture e tavole dipinte fra la fine del XII e la met del XIV secolo, salvate dal terremoto. Dal 21 al 27 agosto sar possibile visitare nei padiglioni fieristici di Rimini nove mostre che qui brevemente presentiamo. 150 anni di Sussidiariet. Le forze che cambiano la storia sono le stesse che cambiano il cuore delluomo, promossa dalla Fondazione per la Sussidiariet, documenta la ricchezza di una storia fatta di opere, iniziative e realt sociali ed economiche. Nella prima parte si evidenziano 4 periodi cruciali dal 1861 ad oggi: dallunit dItalia alla prima guerra mondiale; il fascismo e la seconda guerra mondiale; lAssemblea Costituente; il boom economico e il post 68, mentre nella seconda parte si evidenzia la situazione attuale, offrendo una riflessione sulloriginalit cattolicesimo. Atomo: indivisibile? dellidentit italiana, contribuendo a Domande e certezze nella scienza, dare un suggerimento per un nuovo curata dallAssociazione Euresis, inizio. Con gli occhi degli apostoli: presentata il 22 alle 11,15, documenta il Una presenza che travolge la vita, percorso seguito da Ernest Rutherford avvalendosi delle fondamentali che nel 1911 ha formulato il modello conoscenze scaturite dagli scavi atomico planetario. Mia sorella la archeologici realizzati dai padri vita Boris Pasternak, presentata il 21 francescani della Custodia di Terra alle 15 dalla poetessa Olga Sedakova, Santa e dallo studio sui Vangeli, si ripercorre la vita di chi non ha potuto ricostruito il percorso che alcuni ritirare il premio Nobel per la abitanti ebrei di Cafarnao hanno fatto letteratura nel 1957 per paura di dal primo incontro con Ges fino al ritorsioni da parte del regime sovietico, riconoscimento di fede che ha attraverso tre personaggi emblematici permesso a loro di arrivare a morire per lui: Amleto, Faust ed il dottor per Lui. Cor ad Cor loquitur La Zivago. e rivivrai. Il profeta certezza di Newman, coscienza e Ezechiele, la crisi e la speranza, curata realt, ripercorre il pensiero di questo dalla Fraternit Sacerdotale San Carlo grandissimo teologo inglese, nato nel Borromeo, ci fa capire come Dio, anche 1801 e morto nel 1890, beatificato da nel drammatico esilio babilonese, non papa Benedetto XVI il 19 settembre ha mai abbandonato il suo popolo. 2010; la mostra ripercorre le sue tre Non sembiava imagine che tace conversioni: la certezza della scoperta Larte della realt al tempo di Dante, che Dio e lanima sono reali; la fede coordinata da Marco Bona Castellotti, non si esaurisce in un dialogo prendendo spunto dalle immagini intimistico con Dio, ma diventa scolpite da Dio nel marmo e descritte intelligenza della realt; il passaggio nella prima cornice del Purgatorio, dalla comunione anglicana al evidenzia la consapevolezza del poeta

Tra le varie possibilit, segnaliamo la mostra 150 anni di Sussidiariet. Le forze che cambiano la storia sono le stesse che cambiano il cuore delluomo
del rinnovamento dellarte europea nellepoca in cui vissuto. San Carlo Borromeo. La casa costruita sulla roccia, che verr presentata il 25 alle 15 dal cardinale Dionigi Tettamanzi, dal giornalista Armando Torno e dal curatore Giuseppe Bolis, a quattro secoli dalla solenne canonizzazione romana, ripercorre la vita di questo cardinale, nato nel 1538 e morto nel 1584, che ha dato un impulso decisivo al rinnovamento della Chiesa, secondo le linee fissate dal Concilio di Trento. Ante gradus. Quando la certezza diventa creativa. Gli affreschi del Pellegrinaio di Santa Maria della Scala a Siena, che presenta questo ospedale, che si iniziato a costruire 1.000 anni fa, significativamente davanti ai gradini della Cattedrale, prima come luogo di accoglienza dei pellegrini e poi ricovero per malati, poveri, anziani, bambini rifiutati, si vuole evidenziare limportanza della novit introdotta nel mondo da Ges Cristo che ha affermato: Ama il prossimo tuo come te stesso. Stefano Salvi

DIPLOMI - RECUPERO ANNI SCOLASTICI


DA ANNI NELLA TUA CITT

CENTRO STUDI CARTESIO


Sono aperte le iscrizioni allanno scolastico 2011-2012 - VUOI RECUPERARE GLI ANNI SCOLASTICI PERDUTI? - TI SERVE UN DIPLOMA PER INSERIRTI NEL MONDO DEL LAVORO?
IL CENTRO STUDI CARTESIO TI OFFRE LA POSSIBILITA DI CONSEGUIRE UN DIPLOMA E DI RECUPERARE GLI ANNI SCOLASTICI, CON LAIUTO DI DOCENTI QUALIFICATI E CON GRANDE ESPERIENZA NEI SEGUENTI INDIRIZZI:

via Marinelli, 6 - 47023 CESENA (Fc) tel. +39 0547 29730 - fax +39 0547 21141 e-mail: comce@comce.it Web: www.comce.it

Progettazione e fornitura chiavi in mano Impianti:

PETROLCHIMICI

GEOMETRA - RAGIONERIA - LICEO SCIENTIFICO - DIRIGENTE DI COMUNIT LICEO CLASSICO - ITI - LICENZA MEDIA - LICEO SOCIO PSICO-PEDAGOGICO CONTATTACI PER INFORMAZIONI tel. 0547 24700 - Viale Mazzoni 31/A 47521 Cesena (Fc) Cell. 347.9761004 e-mail: centro.cartesio@libero.it www.paginegialle.it

AGROALIMENTARI ECOLOGIA DEPURAZIONE ACQUEDOTTI METANODOTTI

in ITALIA... nel MONDO

Attualit

Gioved 28 luglio 2011

11

Ancora una vittima tra i soldati italiani. la 41esima dallinizio del conflitto

SuperAbile di Arianna Maroni


UN ALBERGATORE RIFIUTA MALATI DI PARKINSON
Niente cani n disabili, perch disturbano i clienti dellhotel. la risposta che si sentito dare al telefono da alcuni albergatori della riviera romagnola, nello specifico di Gabicce Mare, il presidente di Azione Parkinson, Claudio Passalacqua, che cercava di organizzare le vacanze per i membri dellassociazione. La denuncia arriva durante il convegno dellassociazione in cui si presentano gli esiti di una ricerca Censis/Fondazione Serono sullassistenza alle persone disabili e alle famiglie, nello specifico su chi colpito da sindrome di Down e sugli ammalati di Parkinson. Come ogni anno, per le vacanze estive cerchiamo delle pensioni a basso prezzo per passare le vacanze estive e alcuni proprietari ci hanno risposto che non accettano disabili e animali domestici, racconta Passalacqua. La difficolt di prenotare le vacanze si somma agli ostacoli quotidiani di chi soffre di questa patologia. Lapprovvigionamento dei farmaci una lunga trafila, una corsa a tappe che somiglia a un gioco delloca - lamenta il presidente di Azione Parkinson - mentre nel resto dEuropa la consegna dei farmaci avviene a domicilio, in Italia c pi attenzione alla burocrazia che al paziente. Un altro aspetto critico lassistenza domiciliare: le persone non sempre hanno la possibilit di pagare una caregiver, quindi o mettiamo servizi domiciliari pubblici, oppure diamo sgravi fiscali. Il miglioramento della qualit della vita un diritto indiscutibile, non una concessione delle istituzioni. Passalacqua sottolinea che a queste carenze si aggiungono i tagli del welfare. Questo porta a una inversione di ruoli dice - Lo Stato mette a carico delle famiglie ci che gli dovuto. Se non ci si pu permettere una persona per l'assistenza, un familiare deve lasciare il lavoro per curare la persona ammalata di Parkinson e quest'ultimo si sente un peso per la famiglia. Di solito si reagisce chiudendosi sempre pi in se stessi. Passalacqua lancia lallarme su quanto avviene nella regione Lazio, caso unico in Italia, dove i malati di Parkinson pi gravi, operati al Cto di Roma a cui viene inserito una specie di bypass, non riescono ad avere la sostituzione delle pile esaurite dopo tre anni. Costano 13mila euro e c il diritto alla sostituzione, ma nel Lazio rispondono di non avere mai i soldi. Senza le pile unoperazione dolorosa si rivela inutile, conclude.

hanistan rra in Afg Gue

Espressioni del bene comune


a preghiera la risposta relazioni internazionali, contribuendo di terrorismo. La morte del caporale Tobini allincapacit di fatto a costruire un mondo pi giusto e giunge alla vigilia della discussione del accogliere il dolore e la solidale. Prendiamo questa morte come ddl sul rifinanziamento delle missioni perdita di un altro figlio espressione del bene comune che prevale domani al Senato. Con il militare ucciso della nostra nazione. Dalla morte dei sulle logiche egoistiche. luned 25 luglio nello scontro a fuoco nostri soldati dobbiamo imparare a nella zona di Bala Murghab sono 41 i chiederci che cos luomo se non ci Il cordoglio delle Istituzioni. Parole di morti italiani dallinizio della missione prendiamo cura dellaltro, che cosa cordoglio, a nome di tutto il Paese, sono Isaf in Afghanistan, nel 2004. La sarebbe la vita senza lamore. la venute dal presidente della Repubblica, maggioranza rimasta vittima di dichiarazione rilasciata dallarcivescovo Giorgio Napolitano, che in una nota, attentati e scontri a fuoco, mentre alcuni ordinario militare per lItalia (Omi), esprime profonda commozione e sono deceduti in incidenti o a causa di monsignor Vincenzo Pelvi, sentimenti di solidale partecipazione al malori. Si registra anche un caso di nellapprendere della morte di un soldato dolore dei familiari. Anche il presidente suicidio. Con 13 vittime il 2010 si segnala italiano e del ferimento di altri due, del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha voluto come lanno pi sanguinoso. Dopo luned 25 luglio in Afghanistan, durante ribadire vicinanza alla famiglia della Gaetano Tuccillo, deceduto il 2 luglio unoperazione congiunta tra militari vittima, a quelle dei due feriti e rinnovare 2011, e Roberto Marchini il 12 luglio, il italiani e forze afghane nella zona a nord la gratitudine a tutti i soldati impegnati soldato italiano morto luned 25 il terzo ovest della valle di Bala Murghab. Il nelle missioni di pace contro il del mese in corso. militare morto il primo caporal maggiore David Tobini, di Roma, in forza al 183esimo reggimento paracadutisti Nembo di Pistoia. La missione della Nato Isaf in Afghanistan prevede limpegno di circa 4.200 militari italiani, il contingente pi numeroso di sempre. Nonostante le missioni allestero siano state rinanziate, con un decreto, no alla Andare oltre. Bisogna andare ne del 2011, il numero dei militari dovrebbe ridursi dallinizio del 2012 per arrivare, entro la ne del 2014, oltre la superficialit e le ad avere un contingente ridotto con compiti di addestramento delle forze di sicurezza locali. Se si escludono risposte emotive dei pro e dei circa 100 militari schierati a Kabul, nella sede del comando, la totalit dei militari italiani di stanza nella contro le missioni di sicurezza regione Ovest del Paese ed composta da paracadutisti della brigata Folgore, che il 4 aprile scorso - al - afferma larcivescovo - non comando del generale Carmine Masiello - hanno avvicendato gli alpini della Julia. La loro sede si trova ad dobbiamo avere paura di Herat, Camp Arena. Sotto la responsabilit italiana ci sono le province di Herat, Badghis, Ghowr e Farah, porci domande fondamentali unarea grande complessivamente quanto il Nord Italia. Sotto il generale Masiello operano anche altri sul senso della morte e non militari provenienti da 12 nazioni. Oltre alla Folgore (esercito) il contingente italiano formato da uomini e fermarci a risposte immediate mezzi dellaeronautica, della marina, dei carabinieri e della guardia di nanza. Nella provincia di Herat e parziali ma andare in opera un team di ricostruzione provinciale (Prt), composto da civili e, attualmente, dai militari del 132 profondit per capire la reggimento artiglieria terrestre della brigata Ariete di Maniago (Pordenone) che ha il compito di sostenere professione militare che il processo di ricostruzione e sviluppo insieme ad una componente civile del ministero degli Esteri. Il anche capacit di offerta della contingente italiano dotato anche di velivoli C-130, caccia Amx (non autorizzati a bombardare), aerei propria vita. I nostri soldati Predator senza pilota, elicotteri dattacco Mangusta e da trasporto. Per laddestramento, i militari italiani sono persone che sanno che il hanno costituito diversi Omlt, cio nuclei che seguono i soldati afghani in ogni loro attivit, anche quelle pi Signore accompagna il loro pericolose sul campo, mentre i carabinieri sono impegnati nella formazione delle forze di sicurezza locali cammino. La professione nellambito della Nato training mission Afghanistan. militare - aggiunge - ha quella novit che pu cambiare le

La missione italiana in Afghanistan

il Periscopio

di Zeta

Un ergastolano ostativo si laureato in Giurisprudenza

Undici ore di libert


ergastolo una pena di morte dove il boia il tempo e non c nessuna giustizia in una pena che non finisce mai. Sono due frasi di Carmelo Musumeci, un ergastolano ostativo di cui si parlato molto nelle scorse settimane. Di lui si sono occupati Alberto Laggia di Famiglia Cristiana e anche lemittente Rai3. Questa settimana anchio desidero affrontare questo argomento spigoloso: i carcerati e la loro vita dietro le sbarre. Sono quelli della papa Giovanni XXIII, lassociazione fondata dal sacerdote riminese don Oreste Benzi, che mi hanno fatto conoscere la storia di Carmelo. Si tratta di una persona che non esce di prigione da oltre ventanni. Uno che non ha avuto il permesso nemmeno per andare ad assistere alla laurea della figlia e di partecipare al funerale di un familiare. Uno che non esce mai, che ha scritto sulla cartella personale

fine pena mai e non pu godere di alcun permesso essendo un ostativo, cio uno che ha deciso di non collaborare con la giustizia per timore di ripercussioni sui familiari. Per lostativo la buona condotta non conta. Trattare di carceri non argomento che fa vendere giornali. Eppure l dentro ci sono delle persone, con tutto il pesante fardello di un passato tremendo, ma sempre persone sono. Togliere a un uomo la speranza di poter vedere la luna non ritagliata dalle sbarre della cella un fatto di gravit inaudita. Una frase di don Benzi fa comprendere di cosa sto parlando. Quando un uomo ha capito i propri sbagli diceva don Oreste ogni giorno di galera in pi un giorno sprecato per il bene dellumanit. Musumeci si laureato in giurisprudenza. Gli hanno concesso 11 ore di libert per andare a Firenze a discutere la tesi. Ovviamente la laurea passata in secondo piano e nella mente del detenuto che si trova nel carcere di Foligno si sono affollati ben altri pensieri. Credo che in ventanni di carcere - ha scritto in un lungo racconto sulle sue 11 ore di libert il mondo sia andato avanti, mentre io sono rimasto indietro e il mio cuore si fermato. Domani per 11 ore il mio cuore

QUANDO UN UOMO HA CAPITO I PROPRI SBAGLI DICEVA DON ORESTE BENZI OGNI GIORNO DI GALERA IN PI UN GIORNO SPRECATO PER IL BENE DELLUMANIT

riprender a battere. E saranno 11 ore di amore. Poi, forse, lAssassino dei Sogni (Musumeci cos chiama il carcere, ndr) mi divorer per sempre. E pazienza se dopo il mio cuore si fermer di nuovo. Dopo anni perduti, smarriti, disperati, domani sar il giorno pi bello e pi difficile della mia vita. (710)

12

Gioved 28 luglio 2011

Cesena

In cantiere un progetto per la costruzione di uno studentato allex Arrigoni


n nuovo studentato nella zona dellEx Zuccherificio: in vista di questo intervento che il Comune di Cesena si dichiarato disponibile a concedere allUniversit di Bologna unarea di 2000 metri quadrati di sua propriet (del valore circa 4 milioni d 200mila euro, secondo le stime fatte dallUfficio Tecnico dellAlma Mater). Larea in questione prospiciente a quella dove a breve cominceranno i lavori per la costruzione della nuova sede delle facolt di Ingegneria e Architettura di Cesena, e fa parte di un appezzamento pi ampio, inizialmente destinato ad ospitare il cosiddetto "Comune 2". Nei giorni scorsi lAmministrazione comunale ha approvato la delibera che d il via libera alloperazione, rispondendo positivamente alla richiesta avanzata dalla stessa Alma Mater nel giugno scorso. LAteneo bolognese, infatti, ha scelto questo progetto fra quelli da presentare per concorrere al bando ministeriale che mette a disposizione finanziamenti per la realizzazione di alloggi destinati a studenti universitari. "Abbiamo valutato molto favorevolmente la proposta messa a punto dallUniversit di Bologna commenta il sindaco Paolo Lucchi perch si affiancher al campus che sta per sorgere in questa zona e che andr ad accogliere le facolt di Architettura e Ingegneria. Ma soprattutto perch in questo modo si rafforza

Unanuovacasa pergliuniversitari

FOTO ANTONIO GIANGRASSO

Larea prospiciente a quella dove a breve cominceranno i lavori per la costruzione della nuova sede delle facolt di Ingegneria e Architettura

complessivamente la presenza dellUniversit a Cesena". Per lo studentato lorientamento quello di prendere le mosse dal progetto di massima studiato a suo tempo dallo Studio Gregotti (a cui si deve la progettazione dellintero quartiere dellex Zuccherificio), che prevedeva in questo punto la realizzazione di una torre a pi piani (la previsione di una superficie utile lorda di circa 4000 mq). Nelledificio, secondo le prime anticipazioni, oltre alle sistemazioni

abitative per circa unottantina di studenti, dovrebbe trovar posto anche una serie di servizi accessori (biblioteca, sale di lettura, ecc.), in parte rivolti agli ospiti della residenza, e in parte invece destinati a essere fruiti dallintera popolazione universitaria cesenate, vista anche la collocazione strategica a ridosso del grande edificio (quasi 21mila mq) che sar costruito su un appezzamento di oltre 11mila mq concesso gratuitamente dal Comune allUniversit per le facolt di Architettura e Ingegneria. In particolare, la Facolt di Ingegneria avr a disposizione 11 aule con capienza varia da 70 a 200 posti, collocate al piano terra, mentre al primo piano saranno realizzati laboratori e, infine, al secondo piano troveranno collocazione studi per 54 docenti. Le aule e i laboratori previsti per la Facolt di Architettura sono complessivamente 26, e a essi si affiancheranno 18 studi docenti, uffici amministrativi, sale riunioni, locali di servizio e spazi didattici. La struttura destiner unampia porzione (circa 2000 mq) agli spazi comuni (aula magna, biblioteca, caffetteria, locali per studenti), e qui troveranno spazio anche uffici amministrativi, sale riunioni, locali di servizio, e open space ubicati ai vari piani in relazione con le diverse funzionalit. Se la tabella di marcia sar rispettata, i lavori dovrebbero prendere avvio entro il primo trimestre del 2012 per concludersi nellarco di tre anni. Linvestimento previsto di circa 27,5 milioni di euro.

ANNIVERSARIO

Mercato Un progetto a vantaggio di produttori e consumatori


Media degli operatori costante e una tenuta delle quantit commercializzate: sono questi i dati dei primi sei mesi del mercato ortofrutticolo di Cesena nel 2011, che confermano la validit del progetto di medio-lungo termine portato avanti dal For, Filiera ortofrutticola romagnola, la societ che gestisce il Mercato. "I dati del primo semestre dellanno spiega lamministratore delegato Domenico Scarpellini confermano limpegno della societ in un panorama di forte incertezza come quello attuale. La chiave la sinergia fra il mercato allingrosso e la rete di operatori appartenenti al dettaglio e alla media distribuzione - che pu, da un lato, contribuire alla valorizzazione della produzione tipica locale e, dallaltro, razionalizzare la spesa, rendendola oculata e quindi pi economica per il consumatore". Il tessuto economico sociale di una citt dipende anche dalla presenza di una rete di distribuzione al dettaglio e da una media distribuzione radicata sul territorio e attenta alle sue tradizioni rendendo per questo necessaria una nuova progettualit.

Crisi Per la frutta servono interventi strutturali


Sempre bassi, per i produttori, i prezzi di pesche e nettarine. Venerd scorso a Faenza si tenuta una manifestazione di protesta durante la quale gli agricoltori hanno chiesto misure strutturali affinch crisi come quella di questanno non si debbano pi ripetersi. Lassessore provinciale allagricoltura Gianluca Bagnara ribadisce che "il settore non pu, e non deve, chiedere lelemosina di contributi, che non servono a nulla, bens occorrono interventi generalizzati. Come, ad esempio, lobbligo di contratti dacquisto prima dellestate fra le catene dei supermercati e gli agricoltori. E una cosa che il presidente francese Sarcozy ha imposto per legge e le cose funzionano". Allo stesso modo i supermercati dovrebbero riservare una parte del reparto di frutta e verdura ai prodotti a marchio europeo, come le pesche e nettarine Igp, in modo che i consumatori possano scegliere fra una gamma di prodotti pi vasta. Un incontro per discutere sui temi dellagricoltura si terr mercoled 17 agosto a Bulgarn alle 21, alla presenza dellassessore Bagnara e del presidente del Consorzio agrario, Filippo Tramonti.

6 agosto 2007 - 6 agosto 2011


Io sono la resurrezione e la vita. Chi crede in me non morr in eterno

BARBARA DOMENICONI

in Romboli Nel quarto anniversario della morte familiari e amici la ricordano con immutato affetto. Le messe di suffragio saranno celebrate nella chiesa della parrocchia San Carlo venerd 5 agosto 20,30 e sabato 6 agosto alle 7

Cesena

Gioved 28 luglio 2011

13

Iniziativa della Cassa di Risparmio per superare la crisi


al rilancio del territorio. "Sappiamo che la nostra economia - ha detto Gentili - per buona parte si basa sulledilizia e sullindotto. E a Cesena e comprensorio sono stati calcolati circa 300 appartamenti nuovi ancora invenduti. Insieme allassociazione dei costruttori, siamo giunti a questa proposta: loro si impegnano a fare uno sconto dal 10 al 15 per cento sullimmobile, mentre noi offriamo un mutuo particolarmente vantaggioso, fisso per 5 anni". "E in questa partita - ha detto Piraccini - la Fondazione interviene abbassando ulteriormente il tasso dell1 per cento". Una commissione valuter il valore degli immobili verificando che lo sconto dei costruttori sia reale. Possono usufruire di queste particolari agevolazioni coloro che acquistano un appartamento (e non abitazioni di lusso) nuovo, mai abitato, sito in un Comune del comprensorio. Unaltra proposta della Crc riguarda un mutuo per le giovani coppie che acquistano la prima casa, sulla scia di un protocollo dintesa del Ministero. "Abbiamo pensato anche agli universitari - ha aggiunto Gentili - con un prestito annuale sullonore, cio senza garanzie, da 2500 euro, nel quale interviene la Fondazione abbattendo il tasso di interesse dell1,35 per cento". "Anche le nuove imprese - ha concluso Collinucci - possono sfruttare uniniziativa di sostegno. Il governo paga il 50 per cento degli investimenti, mentre la Crc mette a disposizione finanziamenti a condizioni agevolate".

Notizie flash
Calabrina
Come da lunga tradizione, anche questanno le due frazioni di Villa Calabra e Calabrina, riunite nellunica comunit parrocchiale di San Marco evangelista, si riconosceranno un popolo solo in festa no al 31 luglio in occasione della Festa popolare dal titolo "Chi mi segue avr la vita eterna e il centuplo quaggi". La presenza di ognuno render pi completa la festa che vivr vari momenti dincontro durante la settimana con stand gastronomico sabato e domenica. Venerd 29 luglio alle 21 ci sar lo spettacolo di burattini col gruppo La Gramegna. Sabato 30, dalle 21, musica dal vivo con il gruppo Cheope. Domenica 31 alle 21, spettacolo canoro "Io Canto".

Appartamenti nuovi scontati del 15 per cento


Cristiano Riciputi
niziative per rilanciare leconomia e lok della Banca dItalia dopo lispezione. La Cassa di Risparmio di Cesena in questo periodo non si pu dire che non si sia data da fare. "Luned 18 luglio - ha detto il presidente Germano Lucchi - Banca dItalia ci ha consegnato il verbale dellispezione effettuata da gennaio a maggio. Il giudizio finale dellispezione da ritenersi favorevole

Rio Marano
Domenica 7 agosto, nelloratorio Rio Marano (territorio della parrocchia di Madonna del Fuoco), si celebra la festa della Madonna della Neve. Alle 18 messa celebrata dal vescovo Douglas Regattieri; seguir processione e al termine festa insieme allaperto.

per la Cassa in quanto vede consolidata la fiducia e confermate le capacit e le potenzialit del Gruppo Crc di operare a favore dei suoi territori a sostegno delleconomia, delle imprese e delle famiglie". La scorsa settimana, il presidente Lucchi, il direttore Adriano Gentile, il suo vice Dino Collinucci e Bruno Piraccini, presidente della Fondazione, hanno presentato (nella foto) alcune iniziative economiche che possono dare una mano

LAUREA

Bulgarn, una frazione da valorizzare


"Di fronte al disagio manifestato dai cittadini, lAmministrazione comunale non stata a guardare". E quanto ha affermato il sindaco di Cesena Paolo Lucchi venerd 22 luglio, nellex scuola elementare di Bulgarn, allassemblea pubblica promossa dal Comune di Cesena e dal quartiere "Al mare" per discutere della presenza e dellintegrazione dei cittadini stranieri nella frazione. Confrontandosi con una sala gremita, oltre al sindaco, sono intervenuti lassessore alle politiche per il benessere dei cittadini Simona Benedetti, lassessore alla promozione delle sicurezze Ivan Piraccini, il comandante della polizia municipale Ernesto Grippo, il capitano dei carabinieri di Cesena Diego Polio e la presidente del quartiere "Al mare" Nicoletta DallAra. E necessario sviluppare un "progetto complesso", ha ammesso il comandante della polizia municipale Ernesto Grippo, il quale ha rivendicato unattivit di monitoraggio quotidiano della zona, anche attraverso posti di controllo con agenti in borghese. "I controlli di polizia ci sono", ha aggiunto il capitano dei carabinieri di Cesena Diego Polio, ma "bisogna fare i conti con le limitate risorse umane e la

Presso la Facolt di Economia dell'Universit di Bologna, sede di Forl, si laureato in Economia e Commercio con punti 110 e lode

EMILIANO ZAVAGLI
I genitori Antonio e Laura e la sorella Alessia si congratulano col neo dottore e gli augurano un percorso altrettanto sfolgorante verso gli obiettivi futuri

vastit del territorio cesenate". Inoltre, ha riferito Polio, "dati alla mano, da gennaio non vi sono state segnalazioni di reato al 112. Quelli che preoccupano sono solo fenomeni di incivilt". Se da un lato i dati sulla sicurezza reale sono ottimistici, non altrettanto si pu dire per la sicurezza percepita e questultima, ha spiegato lassessore Piraccini, " qualcosa che non si pu misurare, perch non ha a che fare con il codice penale". Al termine dellincontro, ha fatto il punto della situazione il sindaco Paolo Lucchi, il quale ha ribadito che quelli della frazione "non sono problemi di ordine pubblico, ma di convivenza, e questi hanno a

che fare con leducazione e la civilt, in quanto le regole vanno rispettate da tutti, italiani e stranieri". Ha poi aggiunto che "il problema soprattutto dei datori di lavoro" e, dato che, al momento dellassunzione, necessario segnalare una regolare e idonea sistemazione abitativa, il sindaco ha anche annunciato capillari verifiche di eventuali situazioni di lavoro nero su tutto il territorio. Ha invece escluso la possibilit di fabbricare una struttura per gli stranieri senza fissa dimora, in quanto "la spesa ricadrebbe su tutta la comunit di Cesena e, al momento, non vi sono sufficienti risorse per farlo". Matteo Venturi

viale Carducci, 49 47521 Cesena tel. e fax 0547 22211 cell. 336 548370

ZONA OSPEDALE In palazzina al primo piano con ascensore appartamento di mq. commerciali 135 composto da salone, cucina abitabile, 3 letto, 2 bagni, balcone, ampio garage. OTTIMO STATO. 320.000 euro / Rif. 0988

info@agenziamedri.com

maurizio@agenziamedri.com

CASE FINALI immerso nel verde appartamento nuovo a piano terra con ingresso indipendente e spaziosa corte privata. Riscaldamento a pavimento, aspirazione centralizzata, predisposizione aria condizionata. Informazioni in ufficio. ZONA OSSERVANZA in condominio ben conservato servito di ascensore appartamento al secondo piano internamente da ristrutturare composto da ampio ingresso, soggiorno, cucina, bagno (possibilit di secondo bagno), ripostiglio, 2 letto, balcone, cantina e garage. 235.000 euro / Rif. 0905 IN ZONA OSSERVANZA, MONTE, MADONNA DELLE ROSE: VENDESI SOLUZIONI ABITATIVE DI PRESTIGIO

MADONNA DELLE ROSE Trilocale al quinto piano con loggia panoramica composto da soggiorno, cucina, letto matrimoniale, bagno, cantina e garage. In parte da rivedere 180.000 euro / rif. 1017 ZONA CENTRALE - VIALE CARDUCCI In condominio ben conservato al piano terzo con ascensore appartamento internamente da rivedere composto da ingresso, soggiorno di mq. 30, cucina, 2 letto matrimoniali, disimpegno, bagno, balcone, cantina. Impianti Autonomi. 260.000 euro / Rif. 0963 ZONA VIGNE in contesto tranquillo e ben servito appartamento al 1 piano con ascensore composto da cucina abitabile, ampio salotto, 2 letto matrimoniali, 2 bagni, 2 balconi, garage. Aria condizionata, impianti autonomi e a norma. 200.000 euro / Rif. 1069 TIPANO 2 villette in bifamiliare con spaziosa zona giorno, 3 letto, 3 bagni, sottotetto, portico, ampio giardino con attrezzaia. Info in ufficio. / Rif. 0564

LOCAZIONI
ZONA CENTRALE appartamento anno 2004 con soggiorno-angolo cottura, 2 letto, 2 bagni, 2 balconi, garage. Impianti autonomi. ARREDATO. 650 euro RIO MARANO villetta abbinata ben rifinita e di circa 150 mq. con a piano terra sala con angolo cottura, 2 camere da letto, 2 bagni, giardino, portico e posto auto; al piano interrato ampia taverna, cantina, ripostiglio, lavanderia. NON ARREDATA. 1100 euro / Rif. 1037 ZONA STADIO in casa bifamiliare appartamento al piano primo recentemente ristrutturato composto da soggiorno-cucina, 2 letto, bagno, balcone, posto auto. Arredato solo di cucina. 700 euro / Rif. 1044

14

Gioved 28 luglio 2011

Cesena
Notizie flash
Madonna della Neve Festa a S. Maria Nuova
La parrocchia celebra la festa della propria patrona. Il 7 agosto il parroco don Aldo Menghi e tutta la comunit invitano alla messa delle ore 11. In parrocchia saranno poi organizzati tornei sportivi. In paese, sempre domenica 7 agosto alle 20 ci sar la rievocazione storica e, a seguire, il palio fra rioni con la corsa dei cavalli purosangue.

A met legislatura un bilancio del presidente

Massimo Bulbi: "Per la Provincia un lavoro insostituibile"


na difesa a tutto campo del lavoro della Provincia. La conferenza di met mandato della giunta Bulbi, la settimana scorsa a Cesena, si tradotta in uno scatto dorgoglio dellAmministrazione provinciale. Con tanto di provocazione del presidente: "In caso di abolizione delle Province, bisognerebbe ragionare sullistituzione di un Comune unico tra Forl e Cesena". Una boutade, certo, che rivela per in modo chiaro il pensiero del presidente: in caso di soppressione chi si occuperebbe di tutti i lavori e le attivit di livello sovracomunale? "Pensiamo solo ai Piani strutturali comunali - ha spiegato il presidente milioni allanno, anticipati dalla Regione provinciale Massimo Bulbi - nuova e Romagna Acque. In edilizia scolastica versione dei vecchi Piani regolatori. abbiamo speso 3,7 milioni di euro in 26 Su trenta Comuni della provincia, 23 opere e ne impiegheremo a breve altri si sono affidati a noi per la redazione 8,9 milioni in 45 interventi". del piano". I piccoli Comuni, infatti, Come se non bastasse, unaltra quasi sempre non hanno a montagna di euro finita sotto terra: ben disposizione mezzi e risorse umane 76 milioni, alla fine del 2010, per in grado di poter realizzare atti cos interventi sul sistema fognario: "E altri complessi. 30 milioni di euro saranno spesi entro la Senza contare il lavoro della Provincia fine del prossimo anno - ha aggiunto nel campo delle strade e delledilizia Bulbi - tutti sottoterra. Con quei soldi scolastica: "Gestiamo mille avremmo potuto costruire la via Emilia chilometri di strade, con 50,7 milioni Bis, completare la tangenziale di Forl, di euro in opere completate di fare un sacco di rotonde e pure due recente e altri 28 milioni in lavori in scuole. Opere visibili. Invece abbiamo corso su 60 opere. Le ultime frane scelto di spenderli l dove servivano, sulle provinciali ci sono costate 20 anche se la gente non se accorge, per

Gestiti mille chilometri di strade, con 50,7 milioni di euro in opere completate
completare al 100 per cento la bonifica delle fogne, allacci esclusi". Tra gli altri servizi chiave erogati dalla Provincia ci sono anche il collocamento (accesso medio di 200 persone al giorno) e lufficio pratiche macchine agricole (1000 aziende servite nel 2010). Senza dimenticare la cabina di regia del Dup, il documento unico di programmazione per distribuire 100,2 milioni di euro tra fondi regionali ed europei. Lultimo accenno di Bulbi stato sui costi della politica: "I politici in Provincia incidono per il 5,5 per cento delle spese totali, contro il 30 per cento dei Comuni, il 44,2 delle Regioni e il 20,3 per cento del Parlamento". Michelangelo Bucci

Croce Rossa: raccolta giocattoli


In occasione dellultimo "Venerd sera in Centro" del 29 luglio, con lapertura serale dei negozi del centro storico di Cesena, il consorzio "Cesena in Centro" e la sezione femminile della Croce Rossa, in collaborazione con la Banca Popolare dellEmilia Romagna, promuovono una raccolta di giochi in buono stato che saranno poi destinati alle famiglie meno abbienti, seguite dalla Croce Rossa. Accanto al tradizionale spazio dedicato alle animazioni per i pi piccoli, allestito in piazza Giovanni Paolo II (davanti al duomo) per "Favole sotto le stelle", sar attivo un punto raccolta giochi dove i bambini potranno portare i giochi che non utilizzano pi ricevendo in cambio un omaggio. Alliniziativa partecipano attivamente anche la Libreria Bettini, la libreria Giunti al Punto, la tipograa Stilgraf, la Cartoleria Minerva e la cartoleria Bettini.

LAUREA

La Fotonotizia | Coro a Venezia

La proposta del Montefiore

Benzina al supermarket I favorevoli e i contrari


Tutti gli amici della redazione del Corriere Cesenate si congratulano con il collaboratore Antonio Domenico Capristo per la laurea conseguita presso la Facolt di Scienze Politiche - Universit di Bologna con una tesi su Sociologia del Terzo Settore
Ha raccolto molti pareri favorevoli, e alcuni anche contrari, la proposta della Conad di aprire un distributore di benzina presso il supermercato del Monteore. Addirittura la compagnia petrolifera Eni, che ha sul territorio nazionale pi di 4000 pompe, ha fatto ricorso al Capo dello Stato. Conad, dal canto suo, dice che con 11 distributori attualmente attivi difficilmente pu impensierire il colosso dei carburanti. "Il principale vantaggio - si legge in una nota della Conad - sar evidente: ad oggi il nostro carburante costa 8,7 centesimi in meno, il gasolio 7,9, il gpl 7,3. Il Comune di Cesena si schierato dal primo momento a favore del distributore. "La concorrenza - ha affermato il sindaco - fatta di rispetto delle regole, certo, ma anche di opportunit piene per i cittadini e di una trasparenza resa evidente delle diverse offerte commerciali indispensabile in unItalia nella quale le grandi compagnie, anche quelle petrolifere, dovranno sempre pi abituarsi a rispettare i cittadini e la loro esigenza, ancor pi pressante in questa fase di crisi economica, di poter acquistare prodotti a prezzi contenuti". Contrari i benzinai della Confcommercio, che hanno riportato i dati di Faenza dove, "a seguito dellapertura della pompa del Conad, hanno chiuso i battenti 3 distributori e 10 sono a rischio".

La Corale parrocchiale Vox Animae di San Vittore ha animato il canto della Messa, alcune settimane fa, nella suggestiva Basilica di San Marco a Venezia. La voce si unita allo splendore e all'oro dei mosaici per innalzare la lode al Signore. Col celebrante, si pregato per il patriarca monsignor Angelo Scola nominato Arcivescovo di Milano e per chi diventer il suo successore. Per la Corale stata un'esperienza ricca e piena di gratitudine.

Cesenatico

Gioved 28 luglio 2011

15

Villamarina Si costituito un Comitato per la raccolta di fondi


avori in vista per la chiesa di Villamarina. A causa della cattiva qualit di alcuni materiali usati nella ricostruzione successiva alla guerra, della cedevolezza del suolo e dei fattori climatici, la chiesa necessita di importanti lavori di manutenzione e restauro. Per questo stato costituito un Comitato, con sede presso la chiesa stessa, che si occuper della raccolta dei fondi necessari; il prossimo 3 agosto, 50 della consacrazione, alle 20,30 verr celebrata a Villamarina una messa presieduta dal vescovo Douglas Regattieri, al termine della quale verr presentato ufficialmente il Comitato. Il 6 agosto si terr, alle 21,45 nella chiesa di Gatteo a Mare, un concerto di musica leggera, etnica e gospel, ad opera del coro parrocchiale, sempre allo scopo di raccogliere fondi per i lavori. Linvestimento previsto supera gli

Societ dellAllegria
Il nuovo Bagno al mare
Latmosfera quella di una evento atteso da anni e ce ne sono voluti 17 di anni perch si concretizzasse il Bagno della Societ dellAllegria. In tanti hanno partecipato sabato 23 luglio a Cesenatico alla sua inaugurazione. Il nuovo stabilimento balneare accoglie gli educatori e i ragazzi del centro estivo dellassociazione che solo questanno sono circa 400. Ad essi si aggiungono i tanti amici che saranno loro ospiti durante lestate. A presenziare linaugurazione il vescovo Douglas Regattieri, il sindaco di Cesenatico Roberto Buda, il presidente

Il 3 agosto si terr la presentazione del Comitato, mentre il 6 agosto in programma un concerto a Gatteo a Mare Investimento da 80mila euro
80mila euro. Chi volesse contribuire pu effettuare un versamento sul conto corrente del Comitato, presso la Banca di Credito Cooperativo di Gatteo, filiale di Gatteo a Mare, iban: IT 38 F 08574 67822 001000523415. La storia La costruzione della chiesa di Santa Maria Assunta in Cielo a Villamarina di Cesenatico prese il via alla fine del 1920, quando nella vicina di Gatteo a Mare nacque lesigenza di una chiesa stabile per la celebrazione delle funzioni, partecipate anche da religiosi in soggiorno estivo. Dopo varie vicende, i lavori di costruzione di chiesa e canonica iniziarono nel 1931, e furono seguiti interamente dallarchitetto gatteese Arturo Abbondanza. Linaugurazione della chiesa avvenne il 10 luglio 1932 alla presenza del vescovo Alfonso Archi. La parrocchia, eretta gi il 18 giugno, venne riconosciuta dal governo il 30 gennaio 1933. Ad essa venne affidato un nuovo stato di cura danime stralciato dal territorio delle parrocchie di Sala, SantAngelo e Cesenatico. Negli anni Sessanta venne

Lavori in vista per la chiesa


costituita una nuova parrocchia a Gatteo a Mare, con una chiesa dedicata a SantAntonio di Padova. Le due parrocchie vennero riunite nel 2002 nella nuova parrocchia dellAnnunciazione: dopo quarantanni quindi la comunit si trova di nuovo riunita. I danni della guerra Nel corso degli anni non sono mancate traversie per la chiesetta. Nel 1944 la parte absidale fu sventrata per nascondere un carro armato tedesco e la navata divenne luogo di permanenza dei soldati tedeschi. In seguito la chiesa fu bombardata dallartiglieria anglo-americana. I lavori di ripristino iniziarono nel 1946-47. Ad essi seguirono negli anni Cinquanta quelli di riqualifica e abbellimento, sia allesterno con linserimento del protiro in pietra artificiale e in esso della lunetta in maiolica faentina realizzata dal maestro Giannetto Malmerendi e raffigurante lAnnunciazione. Allinterno furono fatte le decorazioni di volte ed archi ad opera del pittore don Amedeo Botticelli, parroco di Poggio Berni. Testimone della distruzione e autore della ricostruzione fu lallora parroco don Urbano Torri; una lapide ricorda il giorno della consacrazione avvenuta il 3 agosto 1961 alla presenza del vescovo di Cesena Augusto Gianfranceschi. Ulteriori modifiche vennero effettuate nella zona del presbiterio dopo il Concilio Vaticano II; lilluminazione interna, che segue tutte le arcate, venne seguita dal parroco don Walter Urbini negli anni Ottanta.

Foto Adc

Foto Pippo

dellassociazione don Giovanni Savini, Arturo Alberti per la Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, il fondatore della Societ, don Agostino Tisselli e il sindaco di Gatteo Gianluca Vincenzi. Toccanti sono stati gli interventi dei due amici sacerdoti, pilastri insostituibili dellopera. Hanno lasciato trasparire un velo di commozione quando, ricordano i tempi passati, lunico strumento che avevano a disposizione per raggiungere la spiaggia era la bicicletta. Non mancato un grazie a chi concesse gratuitamente tanti anni fa lappezzamento di spiaggia su cui ora sorge il nuovo bagno e una targa commemorativa allinterno dei locali ricorda il contributo della Fondazione della Cassa di Risparmio di Cesena per la realizzazione della struttura. intervenuto il sindaco Buda, ma le sue parole e i suoi gesti sono quelli di un amico della Societ dellAllegria. Ha cantato insieme a loro e ha svelato che il primo pensiero da nuovo sindaco andato proprio allinaugurazione del bagno. Antonio Domenico Capristo

16

Gioved 28 luglio 2011

Valle del Rubicone


Gambettola
Occhio alle tasse
Nelle ultime settimane lAmministrazione del sindaco Jader Garavina entrata nellocchio del ciclone a causa di alcune scelte compiute. Il fatto che ha scatenato un vero vespaio, culminato con una raccolta di rme organizzata da alcuni cittadini, sono gli imminenti lavori di riqualicazione del centro cittadino. A farsi sentire per primo stato il rappresentante dei "verdi" in Consiglio comunale, Giancarlo Biondi, esponente del gruppo di maggioranza. Nellultimo consiglio comunale, stato deciso di alzare laliquota Irpef (ferma dal precedente mandato) dallo 0,2% allo 0,4%. Una scelta presa a malincuore, come hanno giusticato gli amministratori, per continuare a garantire i servizi ai cittadini, nonostante i continui tagli sui trasferimenti statali, regionali e provinciali. Da questo breve quadro

Gatteo

Intervista al primo cittadino GianlucaVincenzi, 46 anni, appoggiato dalla coalizione di centrodestra

PerunComunepivicino allagenteeaisuoiproblemi
Cristiano Riciputi
La riunione dellUnione dei comuni si prolunga pi del previsto e fuori dal suo ufficio quattro cittadini aspettano per incontrarlo. Il telefono squilla. Gianluca Vincenzi, da poco pi di due mesi sindaco di Gatteo, riuscito nel suo intento: avvicinare i cittadini allamministrazione. Sindaco, come si trova in questo nuovo ruolo? Gli impegni non mancano. Dedico tutte le mattine strade e verde pubblico. Come si presenta la realt sociale? Abbiamo un numero notevole di associazioni di volontariato che operano in tutti i campi della vita sociale. E questo rappresenta una grande ricchezza. Con tutti vogliamo continuare e incrementare il rapporto di collaborazione esistente. Come amministrazione vogliamo inoltre intessere una collaborazione sempre pi stretta con le parrocchie del nostro Comune, le quali portano avanti un ottimo lavoro soprattutto sul fronte dei giovani. Come coniugare le due anime del vostro Comune, cio quella turistica della costa e quella pi agricola dellentroterra? Non facile, anche perch ogni categoria guarda al proprio orticello. questo non ha tolto peso allimpegno che abbiamo profuso nella nostra campagna elettorale, dove abbiamo cercato di raggiungere e farci conoscere da ogni singolo cittadino. E difficile amministrare un piccolo Comune? Pur essendo agli inizi, una delle cose pi difficoltose far quadrare i conti. Con un problema in pi, rispetto a qualche anno fa: a causa del patto di stabilit le amministrazioni sono obbligate a stare dentro a certi parametri di spesa, anche se hanno eseguito i lavori e hanno la disponibilit per i pagamenti. Si tratta di una legge che deve essere assolutamente cambiata. Uno dei primi obiettivi? Durante lestate procederemo con un

"Vogliamo continuare a valorizzare le associazioni di volontariato e il lavoro svolto dalle parrocchie"

allamministrazione, ma poi si impegnati spesso anche la sera cos come il sabato e la domenica. Senza dimenticare che devo continuare il mio lavoro di consulente tributario. La mia famiglia, mia moglie e mia figlia di 13 anni, in questo periodo sono molto pazienti. In questa prima fase la cosa pi impegnativa studiare e capire lo storico, vale a dire la situazione in essere fino ad oggi e come maturata. La vittoria della coalizione appoggiata dal centrodestra ha creato una certa sorpresa. Segno che i tempi cambiano? Segno che nelle piccole realt i cittadini guardano molto alle persone, pi che agli schieramenti. Il centrosinistra poi si presentato diviso, anche se

Il sindaco e la citt
Gianluca Vincenzi ha 46 anni e abita a Gatteo n da quando era piccolo. E stato eletto il 14 e 15 maggio scorsi a capo di una lista civica appoggiata dal centrodestra. La cittadina, (compreso tutto il territorio comunale) conta poco meno di novemila abitanti. Leconomia si fonda sul turismo della costa e le attivit annesse, sulle piccole e medie imprese dellentroterra e sullagricoltura.

sopralluogo definitivo in tutte le scuole per verificare la sicurezza. Poi procederemo coi lavori alla "De Amicis" e alla "Collodi". A settembre poi partiranno i lavori per la palestra di SantAngelo. Dovremmo riuscire a fare qualche assunzione, a tempo determinato, per il settore

Cercheremo di favorire una maggiore integrazione, in modo che gli operatori turistici si rivolgano sempre di pi agli artigiani e agli agricoltori locali per i servizi di cui necessitano, e questi ultimi sappiano rendersi disponibili per assecondare le esigenze di albergatori, ristoratori e bagnini.

sintuisce la crescita del malcontento nella comunit, considerando che i nuovi lavori di riqualicazione del centro urbano hanno un elevato impegno di spesa. Lindice puntato soprattutto sul progetto che prevede il restringimento di parte dei marciapiedi oltre alla sostituzione di oltre 90 piante lungo corso Mazzini, mentre non in programma la realizzazione di una pista ciclabile. "Leconomia comunale dipende in parte da attivit commerciali ed artigianali che sono una specicit della comunit - afferma il sindaco Iader Garavina-. Gambettola non ha un centro storico attrattivo, per i negozi del centro, in alternativa ai grandi poli, contribuiscono a mantenere quel senso di comunit che altri Comuni hanno perso da tempo e la presenza di attivit lungo il centro sono garanzia di controllo e sicurezza". La raccolta di rme ha gi sortito un primo effetto: infatti per gioved 28 luglio alle 21, nellArena Fellini di corso Mazzini, stata indetta dallAmministrazione una pubblica assemblea per ripresentare e discutere il progetto. Piero Spinosi

Parrocchia di Crocetta di Longiano: il centro estivo ricordando don Sisto

Anche questanno si svolge a Crocetta il centro estivo parrocchiale, nei locali della comunit. Oltre quaranta bambini si ritrovano ogni pomeriggio per trascorrere qualche ora nello svolgimento dei compiti, nel gioco, nella preghiera, nel canto e nella realizzazione di piccoli lavoretti e laboratori manuali. La guida era il parroco don Sisto, morto pochi

giorni fa: ora continuano il suo esempio i giovani animatori e qualche mamma. Non mancano le uscite: al mare, in piscina, ad Atlantica, a Mirabilandia. Tutti i partecipanti presenteranno poi una serata di animazione con balli e coreograe, durante la festa paesana la sera del 10 agosto.

Nella foto, alcuni dei ragazzi del centro estivo con gli animatori

Apprensione per la salute di monsignor Pietro Sambi


Complicazioni a seguito di unoperazione in ospedale a Washington
Monsignor Pietro Sambi, nunzio apostolico negli Stati Uniti, nei giorni scorsi stato ricoverato in un ospedale di Washington per un intervento programmato. Le sue condizioni per, almeno dalle notizie che sono giunte in Italia, sono

peggiorate per cui i medici lo hanno sottoposto al coma farmacologico. La sorella e una nipote lo hanno raggiunto con un volo per stare vicino al Nunzio. Monsignor Sambi, 73 anni, originario di Sogliano. Il parroco, don Luigi Ricci e tutta la comunit sono uniti nella preghiera. Qualche settimana fa era tornato in Italia per il tradizionale periodo di riposo estivo, durante il quale aveva incontrato familiari e amici, trovando anche il tempo per ricevere la cittadinanza onoraria di Savignano e un riconoscimento dal Rotary

club del Rubicone. Poi era ripartito, prima del solito, proprio per sottoporsi allintervento. Dal dicembre 2005 monsignor Sambi nunzio apostolico negli Usa. Interminabile la serie di incarichi che, no ad oggi, ha avuto e le nazioni in cui ha operato. E stato in Camerun, a Cuba, Algeria, Nicaragua, Belgio, India, Burundi, Indonesia. In Terra santa, a Gerusalemme, stato oltre sette anni prima di essere trasferito in America.

Valle del Savio


Selvapiana: pochi ma buoni i bambini del centro estivo
Durante le scorse settimane la parrocchia di SelvapianaAcquapartita ha organizzato il centro estivo. Durante il pomeriggio, 12 bambini, insieme al parroco don Filippo Rossi e a tre mamme animatrici, si sono immersi nella storia di Robin Hood e hanno dato voce alla sua leggenda e alla sua missione. "La parola che ci ha guidati in questa nuova esperienza - afferma don Rossi -

Gioved 28 luglio 2011

17

stata la giustizia. Non mancato limpegno nei lavori di creativit e manualit che insieme a tanti giochi di animazione hanno fatto divertire i ragazzi". La parrocchia di SelvapianaAcquapartita, che conta in tutto circa 700 abitanti, guarda positivamente a questo primo centro estivo che rappresenta un segnale incoraggiante in vista delle attivit che riprenderanno in settembre.

Dalle parrocchie
Agosto di feste
Ogni anno il mese di agosto sempre ricco di momenti di ritrovo nelle piccole comunit della valle del Savio, zona Sarsina, occasioni fondamentali per ritemprarne la vita comunitaria e pastorale. Inizia la parrocchia di Montecastello con la festa della Madonna della Neve, nelloratorio omonimo ubicato sopra il paese, con la messa alle 20,30 del 5 agosto alla quale seguir la processione n vicino alla grande croce blu visibile da lontano. Al ritorno il rinfresco per tutti sul sagrato. Il giorno dopo, sabato 6 agosto, la parrocchia di Pereto di Verghereto, che custodisce il corpo di Beata Agnese, in festa per il patrono San Sisto papa. Alle 11 la messa cantata celebrata dal vescovo Douglas Regattieri e dai sacerdoti di zona. Alle 20, presso la parrocchia di Crocesanta, festa della Trasgurazione con santa messa solenne. Al termine ricco rinfresco sul sagrato consumando quanto portato dai parrocchiani. Domenica 7 agosto alle 11 a Montecastello messa della festa di San Lorenzo, che inizier nella parte ricreativa gi la sera del sabato e si concluder la sera della domenica. Al pomeriggio, alle 17, a Montepetra, che festeggia anchessa San Lorenzo, la messa solenne seguita dalla processione. Tale ricorrenza sar preparata con un triduo, nelle sere del 4, 5, 6 agosto alle 20.30. La parte ricreativa inizier con la commedia dialettale sabato 6 agosto e terminer la domenica sera con musica. Domenica 7 agosto sar la festa della Madonna della Neve presso lantichissimo Castel dAlfero, con messa alle 18 seguita da ricco rinfresco allaperto. Daniele Bosi

Domenica scorsa a San Piero in Bagno alla presenza del vescovo


portato alla realizzazione di due nuove verande di 57 metri quadrati ciascuna, adeguate alla ultima normativa antisismica. Inoltre nel parco esterno, di circa 700 metri quadri, stato completamente rifatto il manto erboso. Crociani ha ricordato gli investimenti compiuti negli ultimi anni per migliorare i locali dellAsilo, dai 300 milioni di lire del 1999 per il tetto ed i locali del primo piano, ai 100mila euro del 2006 per il rinnovo degli infissi ed una serie di sistemazioni, agli attuali 300mila euro che consentono di aumentare la capienza e di migliorare i servizi. Dagli attuali 110 bambini che frequentano lasilo si potr passare a 125. Per pagare i lavori ora necessario completare la raccolta di fondi, per la quale nel corso dellultimo anno si sono sviluppate diverse iniziative. Il consigliere regionale Luca Bartolini, soddisfatto per la realizzazione, ha ricordato il proprio interessamento presso gli uffici regionali. Il vescovo Regattieri ha sottolineato limportanza del concetto di "sussidiariet" e di sostegno da parte dellente pubblico a quelle realizzazioni che nascono dalla societ civile per rispondere a bisogni collettivi. Alberto Merendi

Asilo delle grazie Inaugurati i nuovi spazi


on la benedizione e lintervento del vescovo Douglas Regattieri sono stati inaugurati, domenica 24 luglio, i nuovi locali dellAsilo delle Grazie, listituzione benefica pi amata dai sampierani. Altro non che la prosecuzione di quellasilo avviato da don Silvestro Fabbroni proprio nei locali adiacenti alla chiesina. Presenti allinaugurazione, oltre al

presidente della cooperativa Asilo delle Grazie, Giuseppe Crociani, il parroco don Rudi Tonelli e il consigliere regionale Luca Bartolini, insieme a tanti cittadini, genitori, educatori e bambini. Il sindaco Lorenzo Spignoli non potuto essere presente per la concomitanza con le commemorazioni delleccidio del Carnaio. I lavori di ampliamento hanno

Sarsina, il torneo di calcetto va al Savignano


La Sacif di Savignano vince ledizione 2011 del Toyota Cup, torneo di calcio a 5 maschile (14 giugno-14 luglio), organizzato dalla Polisportiva Il Circolo di Sarsina. La squadra del Rubicone, alla terza nale consecutiva nella competizione plautina, ha battuto ai calci di rigore (3 a 3 i tempi regolamentari) la Fuori Orario, compagine di San Piero in Bagno che ha pareggiato a pochi minuti dalla ne una partita davvero intensa. Premiato, tra gli altri, il miglior portiere del torneo: il sampierano Francesco Mosconi del Fuori Orario. Cannoniere del torneo risultato il giovane Nicolas Ronchi (Impresa Edile Bartolomei, 4 classicata), che si distinto mettendo a segno 12 reti. Terza classicata, come lo scorso anno, la compagine la Ppg di Galeata. Durante la serata stata premiata anche la squadra rivelazione, del torneo: Fc Barca di Ranchio, uscita ai quarti di nale, che annoverava tra le sue la due coppie di gemelli. Michela Mosconi

18

Gioved 28 luglio 2011

Solidariet
Cils, Enaip e Aveac Ad Acquapartita
Ragazzi diversamente abili in visita al Cesena Calcio
Cesena: il pi grande spettacolo dopo il big bang: si tratta dello slogan ideato dai ragazzi diversamente abili della cooperativa Cils, Enaip ed Aveac di Cesena che nella mattinata di venerd 22 luglio hanno fatto visita alla squadra del Cesena Calcio presso il ritiro di Acquapartita. A incontrarli insieme al team manager Fiorenzo Treossi e a Roberto Checchia, presidente del Coordinamento Clubs Forza Cesena, cera una delegazione della squadra composta da Giaccherini, Malonga, Von Bergen e Parolo. I ragazzi hanno atteso i loro beniamini al termine della seduta mattutina di allenamento e hanno posto loro domande e curiosit scattando foto ricordo e facendosi rmare autogra.

Sabato 30 luglioAlle 18,30 alla scuola di viale Carducci a Cesena la festa conclusiva del Centro estivo che ha coinvolto sedici ragazzi

Il Disegno, per unestate insieme ai ragazzi disabili


associazione Il Disegno organizza la festa di fine centro estivo dalle 18,30 di sabato 30 luglio, presso le scuole Carducci, a Cesena. E tutti sono invitati a partecipare dice il presidente Andrea Alberti, 37 anni, sposato e padre di tre figli. Lassociazione Il Disegno si occupa di coinvolgere le persone con problemi di handicap, in modo da dare una mano alle famiglie che ogni giorno si prendono cura dellassistenza ai propri congiunti. Il Disegno nata 25 anni fa - spiega il presidente - allo scopo di organizzare attivit e momenti di condivisione con i disabili e con le loro famiglie. Cerchiamo di portare avanti le nostre iniziative nei momenti in cui i ragazzi non hanno altre attivit, cos da poter dare anche un momento di respiro alle famiglie. A Cesena c molta sensibilit riguardo a queste tematiche e anche il mondo del volontariato molto attento. Nel mese di luglio Il Disegno ha organizzato il centro estivo che ha coinvolto 16 ragazzi con handicap. Gli educatori sono 4, pi

alcuni ragazzi delle superiori che volontariamente danno un aiuto. Nessuno pagato ci tiene a precisare Alberti se non il rimborso delle spese vive sostenute dagli educatori. positivo che i ragazzi pi giovani, presenti anche durante lanno, continuino poi a dare una mano anche in estate, quando potrebbero andare al mare. Questa disponibilit si concretizza anche durante la settimana di vacanza che lassociazione propone a SantAgata Feltria in agosto. Si creano dei legami, nascono delle amicizie aggiunge il presidente - per cui il clima della vacanza, cos come quello del centro estivo, aiuta linserimento dei ragazzi. Oltre ai ragazzi disabili e agli educatori, partecipano molti familiari. Anchio sar presente con tutta la famiglia. Questo clima di amicizia vogliamo che sia vivo tutto lanno. Per questo - conclude invitiamo tutti a partecipare alla festa del 30 luglio, con cena e musica, cos da eliminare ogni tipo di barriera. Cristiano Riciputi

Pensioni, cos nella provincia di Forl-Cesena


In base ai dati dell1 gennaio di questanno attualmente sono 141.071 le persone che nella provincia di ForlCesena percepiscono la pensione. Limporto medio della provincia si attesta sui 700 euro a persona, meglio rispetto ai 656 euro di Rimini, leggermente inferiore ai 787 euro di Ravenna e decisamente meno se si considera il dato medio di Bologna di 871 euro. Guardando i dati dellEmilia Romagna, la provincia di Forl-Cesena si attesta allultimo posto tra le province emiliano romagnole come numero di pensionati che ricevono da 0 a 249,99 euro di pensione. Questi sono in tutto 14.455 persone. Sono invece 11.280 i pensionati che riscuotono una pensione che va dai 1.000 ai 1.249,99 euro (la provincia si attesta al terzultimo posto) e poi ci sono i 1097 pensionati che percepiscono una pensione dai 2.500 ai 2.999,99 euro (penultimo posto in Regione).

NOTIZIARIO PENSIONATI
nostro trasporto ferroviario regionale. Infatti, sempre pi spesso, i treni e le carrozze risultano insufficienti rispetto alla richiesta degli utenti. I frequenti ritardi, la sporcizia e i sistemi di aria condizionata non funzionante creano disagi e disservizi intollerabili per gli utenti, specie i pi deboli. Aumenti che di fatto contraddicono le condivise politiche di sviluppo dellutilizzo del mezzo pubblico, incentivando cos il trasporto privato per quanti se lo possono permettere e aumentando le difficolt per decine di migliaia di utenti giornalieri che non utilizzano labbonamento e che per condizioni economiche, per necessit personali o per scelta volontaria utilizzano il treno come mezzo di trasporto. Sommando a questo lincremento dello scorso anno conclude Graziani - le tariffe della nostra regione diventano le pi alte fra le regioni del nord del Paese. Un dato intollerabile che penalizza disoccupati, anziani, donne e bambini, le fasce pi deboli della popolazione, e che rischia di penalizzarle ancor pi in futuro se le istituzioni non apriranno subito il capitolo degli investimenti.

a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL (tel. 0547 644611 - 0547 22803) e per il Patronato INAS CISL (tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena

Tariffe dei treni regionali: penalizzate le fasce pi deboli


Laumento delle tariffe ferroviarie regionali, senza investimenti preventivi, penalizza solo i pi deboli. Cos il segretario generale della Cisl dellEmilia Romagna Giorgio Graziani, ribadendo la contrariet della Cisl Emilia Romagna alla decisione dellAmministrazione regionale che, a partire da luglio, porter un aumento delle tariffe ferroviarie tra il 10 e il 12 per cento. Prima di qualsiasi aumento del biglietto ferroviario - sottolinea Giorgio Graziani- sarebbe necessario condividere progetti di investimento per migliorare le condizioni in cui versa il

Pronto Soccorso: ncontro tra sindacati e il Ministro della Salute


Si tenuto lincontro tra Cgil, Cisl e Uil e il Ministro della Salute Ferruccio Fazio sul riordino del sistema dell EmergenzeUrgenze sanitarie, come previsto dal Piano sanitario nazionale. In merito al tema del riordino dellEmergenza-

riorganizzazione e la riqualicazione del Pronto Soccorso Quasi la met dei pensionati italiani ha un reddito da pensione inferiore ai 1.000 ospedaliero, presso il euro. quanto emerge dallindagine Istat sui trattamenti pensionistici e beneficiari quale dovrebbero sul 2009, secondo il quale il 46,5 per cento dei 16,2 milioni di pensionati italiani (7,7 rivolgersi solo i milioni di persone) ha redditi da pensione complessivi (uno o pi trattamenti) per cittadini con codici meno di 1.000 euro. Il 14,7 per cento (2,4 milioni) dei pensionati ha redditi inferiori gialli e rossi (casi a 500 euro, mentre il 31,8 per cento (5,3 milioni) ha redditi tra i 500 e i 1.000 euro. medio gravi e gravi), Nel 2009 limporto annuo delle prestazioni pensionistiche previdenziali e mentre i codici assistenziali erogate in Italia stato di 253.480 milioni, in aumento del 5,1 per cento bianchi e verdi rispetto al 2008. La spesa per il 2009 corrisponde al 16,68 per cento del prodotto verrebbero indirizzati interno lordo (Pil) a fronte del 15,38 per cento del 2008. Nel 2007 la spesa presso i servizi complessiva per pensioni previdenziali e assistenziali era stata del 15,07 per cento, territoriali. circa allo stesso livello del 2006 (15,06 per cento). Il dato 2009, anche a causa della Cgil, Cisl e Uil hanno crisi, il pi alto da sempre e, ovviamente, dallinizio della serie storiche sul sottolineato che la casellario pensionistico, cio dal 2002, quando lincidenza sul Pil era al 15,02 per riqualicazione del cento. Se il Pil non cresce adeguatamente, lincidenza della spesa pensionistica su sistema di esso si fa percentualmente significativa e le voci assistenziali finiscono per essere dellEmergenzamaggiormente sollecitate. Questo il commento del segretario confederale Cisl Urgenza va sviluppata Maurizio Petriccioli. contestualmente alla Le prestazioni pensionistiche nel complesso nel 2009 sono state 23.835.812, con un riorganizzazione delle importo medio di 10.634 euro e una spesa complessiva di 253.480 milioni di euro. cure primarie, delle Le pensioni Ivs (invalidit, vecchiaia e superstiti) sono 18,6 milioni per una spesa guardie mediche e complessiva di 228.541 milioni (il 90,2 per cento del totale) e un importo medio di della specialistica 12.287 euro. Il 50,7 per cento dei trattamenti rappresentato da pensioni di territoriale, al ne di vecchiaia o anzianit per una spesa pari a 178.421 milioni (70,4 per cento del totale) garantire la continuit e un importo medio annuo di 14.752 euro. Le pensioni assistenziali (invalidit assistenziale nellarco civile, pensioni sociali e pensioni di guerra) sono 4,3 milioni per una spesa di 20.464 delle 24 ore. milioni di euro (l8,1 per cento della spesa) in aumento di quasi un miliardo sul Su tale questione il 2008 (la spesa era a 19.525 milioni). Limporto medio pari a 4.728 euro lanno. Le Ministro ha pensioni indennitarie (quelle erogate a seguito di infortunio o malattia concordato e ha professionale) sono 907.501, per una spesa complessiva di 4.476 milioni. espresso la decisione di destinare, nel riparto dei fondi vincolati ai progetti urgenza e dei centri sanitari territoriali Ministero sta ragionando, mirata a obiettivo del nuovo Piano Sanitario decongestionare i Pronto Soccorso e a h 24, il Ministro ha proposto di avviare Nazionale, 350 milioni di euro alla un confronto di merito. In tal senso ha dare risposte pi veloci e adeguate ai riorganizzazione delle cure primarie accennato a unipotesi di lavoro, su cui il cittadini. La proposta prevede la nelle 24 ore.

Indagine Istat La met delle pensioni sotto i mille euro

Cultura&Spettacoli

Gioved 28 luglio 2011

19

Lopera di Bergman in scena nella piazza della cittadina toscana

Cinema di Filippo Cappelli


CAPTAIN AMERICA: Il primo vendicatore
di Joe Johnston Dunque: Thor, Lanterna Verde, X-Men: lInizio e adesso Captain America. Lestate pi cinefumettara di sempre mette il turbo con il suo supereroe probabilmente pi atteso, almeno per questanno. Luomo che prese a pugni Hitler in una celebre copertina del marzo del 41, arriva sul grande schermo. Non sorprende comunque che Captain America sia un film decisamente riuscito nella sua prima parte, con qualche scivolamento nella seconda. Perch, con molta intelligenza, sotto la superficie di cinecomic che guarda al versante pi ludico della sua matrice fumettistica, Captain America riflette sulla natura e sul senso della retorica e della propaganda patriottica: il film di Joe Johnston riprende infatti il personaggio creato nel 1941 da Joe Simon e Jack Kirby proprio come simbolo propagandistico, e solo marginalmente la sua rielaborazione ad opera del solito Stan Lee arrivata negli anni Sessanta. La trama: luomo deriso da tutti, gracile e malaticcio, che le donne schivano e gli uomini sfottono, pronto ad annientare il nazismo, salvare il mondo e diventare leroe di un intero Paese. Questo era Captain America nel lontano 1941, quando esord nel mondo dei fumetti, e questo Captain America oggi, settantanni dopo, quando fa il suo esordio in sala... Steve Rogers non un classico supereroe con superproblemi: il prodotto sintetizzato di tutto quello che nellimmaginario collettivo gli Stati Uniti amano pensare di loro stessi. Sicuramente il personaggio pi identificato col modello statunitense, tanto da riuscire a farsi (quasi) da solo e da realizzare il suo sogno (americano). Il contenitore di quello spirito viene poi ipervitaminizzato, in modo tale da raggiungere lideale anche dal punto di vista fisico, formale, visivo. A fianco del protagonista, ed proprio questo uno dei punti di forza del film, appare una vera galleria di personaggi di primordine. Perch Stanley Tucci quasi commuove, mentre Tommy Lee Jones veste i panni di uno splendido e divertente colonnello Chester Phillips. A svettare per, ed innegabile, il magnifico Hugo Weaving, passato dallessere lo Smith di Matrix al perfido e indiavolato Red Skull, impeccabile ma poco sfruttato. Di fronte a queste buone cose, restano peccati veniali anche le troppe americanate. Dopotutto si tratta di uno dei cinecomic Marvel pi patriottici di sempre, tanto da contare un numero di bandiere a stelle e striscie superiore allintera filmografia di Michael Bay. Captain America dimostra ancora una volta la potenza dellimpero Marvel, bacino didee perfetto per lindustria hollywoodiana. Dispiace per che questo connubio, in teoria aperto a enormi possibilit, preferisca mantenere un profilo qualitativo basso, sempre pi orientato al profitto (emblematico il 3D truffaldino e del tutto inutile). Una qualit che manca da troppo tempo e che quando la si incontra - vedi il Sam Raimi dei tre Spider Man scaricato per il quarto capitolo - viene ringraziata con una porta in faccia. P Attendete la fine dei titoli di coda: .S. presente un easter egg.

Festa del Teatro

Sarabanda al Teatro dello Spirito di San Miniato


La bravura dei quattro attori in scena ha aiutato il pubblico: alla straordinaria naturalezza di Giuliana Lojodice e allintensit, anche ironica, di Massimo De Francovich, si sono affiancati un ottimo Luca Lazzareschi e la giovane Clio Cipolletta, diretti da Massimo Luconi
puntato a far emergere la personalit dei suoi attori. La vicenda di Sarabanda, opera tarda di Bergman scritta nel ripropone le domande sui rapporti, la colpa, la morte, la trascendenza del drammaturgo scandinavo attraverso lintreccio di rapporti familiari (un padre, un figlio, una nipote, una ex moglie) intrisi di amore e odio, punti oscuri di incomunicabilit e violenza e improvvisi bagliori di verit e chiarezza, fino al compimento finale (definito perdono in conferenza stampa) dei quattro destini dei personaggi, altrettanti protagonisti della vicenda drammatica. Gianfranco Lauretano

er tutto il mese di luglio il paese medievale di San Miniato, sulle colline tra Firenze e Pisa, ha fatto da palcoscenico affascinante della sessantacinquesima edizione della Festa del Teatro, organizzato dalla Fondazione Istituto Dramma Popolare che dal 1947 porta nel centro toscano rappresentazioni drammaturgiche deccellenza. Il dramma popolare, secondo le parole di Stefano Petrucci, presidente della Fondazione, non intende essere un dramma sacro n proporre obbligatoriamente sacre rappresentazioni che traggono spunto dal Vangelo, dalla vita dei santi o della Chiesa. Si caratterizza piuttosto come un teatro dello spirito, che racconta in primo della rassegna che, in unepoca di crisi del luogo lesperienza dellaltro (e dellAltro), teatro impegnato, ha visto il pubblico attraverso una scelta oculata dei riempire una piazza intera per diverse contenuti piuttosto che dei linguaggi, serate consecutive per assistere a uno proponendo in questo modo lessenza spettacolo non certo di intrattenimento, del teatro cristiano, laddove il bens di intensa, complessa e profonda cristianesimo diventi la risposta, non ricerca esistenziale. La bravura dei obbligatoriamente esplicitata dalle opere quattro attori in scena, che si sono rappresentate, alle domande universali alternati nella concatenazione di dialoghi delluomo. a due a due voluta da Bergman, ha aiutato Lopera centrale delledizione 2011 stata il pubblico: alla straordinaria naturalezza Sarabanda, del drammaturgo svedese di Giuliana Lojodice e allintensit, anche Ingmar Bergman, in scena in prima ironica, di Massimo De Francovich, si nazionale tutte le sere della settimana dal sono affiancati un ottimo Luca 17 al 24 luglio nel teatro allaperto Lazzareschi e la giovane Clio Cipolletta, allestito in piazza Duomo, a San Miniato. diretti da Massimo Luconi, regista che ha E anche questo un piccolo miracolo

alla libreria cattolica SAN GIOVANNI


CATTEDRALI
di Luca Doninelli (ed. Garzanti; maggio 2011; 18,60 euro)

via Isei 15, Cesena (tel. 0547 29654)

La Sagrada Famlia di Barcellona; I muri del pianto. Gerusalemme, la guerra che non finir; Cielo e terra a Nella collana narratori moderni della Garzanti, lo scrittore Luca Manhattan. Intorno al Grand Central Doninelli ha pubblicato il libro Cattedrali. Come scrive Terminal di New York; Laria di Parigi. nellintroduzione a pag. 7: Questo libro nato dal mio modo di Viaggio al Forum des Halles, nel Ventre camminare per le citt e dalla mia voglia di fotografarle dentro di me. Il della citt; Ledificio pi bello del lettore () deve aspettarsi il racconto di un impatto, di un modo di mondo. Variazioni sul Duomo di sentirsi dentro una citt, sia essa la nostra oppure no. E a pag. 8 Milano. A pag. 272 leggiamo: Il libro aggiunge: In una grande citt esiste sempre un punto nel quale la dedicato a Claudio Magris, che stato pluralit che la compone si raccoglie, prende la parola e comincia a ed uno dei miei grandi maestri. La raccontare una storia capace di comprendere tutti i particolari, anche prima dote di un vero maestro quella di non cercare di minimi: un punto in cui io e Parigi (o Il Cairo?, o Barcellona) imprimere la propria forma nel discepolo, ma di aiutarlo a diventano una cosa sola. Questo punto sia esso un vero tempio, una trovare la propria strada, anche quando questa strada fosse stazione ferroviaria o un grande magazzino ci che io chiamo molto lontana dalla sua. Magris per me lincarnazione di cattedrale. Fossero anche soltanto pezzi di muro, le cattedrali sono questa attitudine, rarissima ai nostri giorni. Anche quando le necessarie. Luomo ha bisogno di un centro, di un ordine, di un cursus nostre opinioni divergevano, pur esprimendo chiaramente la studiorum, di capitali e capoluoghi, di una tradizione, di nonni e propria posizione mi ha sempre esortato a non cambiare il bisnonni, di conoscere la direzione da cui proviene per potere mio punto di vista, ma contrario a percorrerlo fino in immaginare quella che lo aspetta. Abbiamo cos i seguenti capitoli, che fondo. Questo il contenuto principale del suo magistero nei corrispondono ad altrettanti luoghi dellanima di Luca Doninelli: miei confronti: questa annotazione diventa importante per Nativit di sangue. Betlemme, la ferita del mondo; Leterno noi lettori, perch ci fa capire quello che Doninelli vuole da inventario. Nel cuore dellImpero: Harrods, che si riferisce ai grandi questo scritto che non altro che darci delle suggestioni, magazzini di Londra; Visioni dAfrica. Il Cairo e la Grande Piramide; Il affinch anche noi possiamo percorrere il lungo e personale proibito e lamato. Viaggio a Pechino; La costruzione di un miracolo. cammino nella riscoperta di noi stessi.

20

Gioved 28 luglio 2011

Cesena & Comprensorio


Cesenatico
Torneo di beach volley
La spiaggia libera antistante piazza Andrea Costa ospiter da venerd 29 a domenica 31 luglio la 7^ tappa dei campionati italiani di beach volley. In gara 50 coppie maschili e 30 femminili. Fra gli iscritti di diritto il cesenate Gianluca Casadei in coppia con Paolo Ficosecco e il cesenaticense Thomas Casali con Mauro Montanari.

Notizie flash Gambettola


Premio ai neolaureati
Al giardinetto dello Straccivendolo, domenica 31 luglio alle 21, saranno premiati i laureati gambettolesi nellanno accademico 2010-2011. La serata denominata "Dottorinstrada" organizzata dal gruppo culturale "Prospettive" in collaborazione con la Bcc di Sala.

Cesena

Musica e libri e I suoni del tempo


Ai giardini Savelli, sabato 30 luglio alle 21,15, si terr la serata della canzone classica e napoletana e sabato 6 agosto alle 21,15 avr luogo la serata Avis con la Tre Monti band di Montiano. Nel chiostro di San Francesco domenica 31 luglio alle 21,30 a cura della fondazione Renato Serra sar presentato il volume "Poeti romagnoli doggi e Dante Alighieri" di Franco Pollini. Prender il via venerd 5 agosto alle 21 la rassegna "I suoni del tempo" diretta da Paolo Turroni. In programma la Lectura Dantis: Purgatorio 6 con laccompagnamento del quartetto vocale Myricae.

Mercato Saraceno
Concerti

Nella piazzetta del Savio, venerd 29 luglio alle 21,15, si esibir la Andrea Cola band. A San Romano dar un concerto sabato 30 luglio alle 21,30 il gruppo ligure "Birin tree pipers night". A Monte Castello, marted 9 agosto alle 21,15, la compagnia forlivese "Dla Zercia" metter in scena la commedia dialettale "La sumara ad Tugnara".

Gambettola
Spettacoli e mostra
Concerto dei docenti dei corsi di "FabbricaMusica", venerd 29 luglio alle 21,30 al teatro comunale. Nei locali di "Fabbrica", sabato 30 luglio alle 21,20 la musica del gruppo "EA Silence". Al giardinetto dello Straccivendolo, luned 1 agosto alle 21,30, si esibir il gruppo "Magic candle corporation". Mercoled 3 agosto alle 21,30 al teatro comunale concerto dellEnsemble due arpe e due corni. Al "Laboratorio dellimpefetto" sar inaugurato domenica 31 luglio alle 21 la mostra di Matteo Visconti.

Due mesi di stop Pescatori allarmati


Questanno i pescherecci della costa adriatica rimarranno fermi in porto per due mesi. Il fermo biologico della pesca, finalizzato al ripopolamento delle specie ittiche, infatti stato fissato dal 1 agosto al 30 settembre, quindi di fatto lultimo giorno utile per calare le reti sar venerd 29 luglio. Un provvedimento del genere, con uno stop di 60 consecutivi e 45 lavorativi, non era mai stato assunto prima e, La coop Casa del inevitabilmente, ha creato parecchie polemiche. Pescatore preoccupata Nel mare Adriatico, per le per i redditi aziendali dodici settimane successive alla conclusione del Fermo, sia nella pesca a strascico che a volante, vietato andare a pesca il venerd e un altro avrebbero preferito un Fermo giorno feriale, a scelta pesca di un mese e mezzo, dal dallarmatore. In pratica si 1 agosto al 15 settembre, per potr pescare tre giorni la non perdere le ultime due di settimana. settembre, storicamente Ci sono marinerie, fra cui molto produttive. quella di Cesenatico, che La cooperativa "Casa del pescatore" di Cesenatico, alla quale iscritta la maggior parte delle cento barche ormeggiate in porto, protesta vivacemente attraverso il presidente Arnaldo Rossi: "Il piccolo strascico in pericolo, in un momento in cui la crisi economica si fa sentire parecchio. Non poter pescare la seconda met di settembre quando c pi pesce porter la chiusura di molte imprese medio piccole, a vantaggio delle grandi imbarcazioni che sfrutteranno ininterrottamente le giornate di lavoro senza mai spegnere i motori". Il segretario della Cooperativa dei pescatori di Cesenatico, Mario Drudi, teme per lintero comparto locale: "Rischiamo di cancellare intere marinerie, formate da pescherecci a conduzione familiare". Giacomo Mascellani

Longiano
Canto lirico
Si concluder marted 2 agosto al Petrella il "Masterclass di canto lirico" che ha avuto inizio domenica scorsa. In programma un concerto per i 150 anni dellUnit dItalia, gioved 28 luglio alle 21, incontri su vocalit e interpretazione con Enrico Stinchelli di Rai Radio3 il 31 luglio e il 1 agosto alle 18, il saggio nale degli allievi marted 2 agosto alle 21. Liniziativa si avvale del sostegno della Bcc di Sala.

Cesenatico
Concerto

Bagno

Concerto in Basilica
Nella basilica di Santa Maria Assunta, domenica 31 luglio alle 21, suoneranno musiche di autori vari i maestri Albrizio, Battistelli, Fabbriciani, Mazzoni, Vernocchi e gli allievi della XXX edizione dei corsi di perfezionamento musicali tenuti a San Piero in Bagno e a Bagno di Romagna. Lingresso libero.

Sarsina

Plautus festival
Allarena plautina, domenica 31 luglio alle 21,30, sar rappresentata la commedia di Carlo Goldoni "La Locandiera". Marted 2 agosto "La commedia degli errori" di Shakespeare e sabato 6 agosto "George Dandin" di Molire.

Savignano
Wine festival 2011
La cantina Zavalloni di Cesena si aggiudicata entrambi i premi "Miglior Bianco e miglior Rosso" alla quarta edizione del Wine festival svoltosi sabato scorso nel centro storico. La scelta tra i 70 vini concorrenti stata fatta dalla commissione dei sommelier, presieduta da Rino Gnudi.

Terzo appuntamento della rassegna di concerti dorgano, sabato 6 agosto alle 21,30 nella chiesa parrocchiale di San Giacomo. Parteciperanno lorganista Elena Sartori e il soprano Giovanna Casanov. Lingresso libero.

Comprensorio
Superlaureati
Tra i 23 studenti laureati questanno con una serie di 110 e lode e premiati dal rettore dellUniversit di Bologna, Ivano Dionigi, ci sono due gambettolesi: Federica Motta e Alice Foiera e due cesenati: Andrea Lucchi e Mattia Minotti. Ciascuno ha ricevuto 500 euro, premio Rotary "Guido Paolucci".

Roncofreddo A Sorrivoli il festival dei burattini


Le maschere della tradizione protagoniste al castello di Sorrivoli. Per una settimana, dal 20 al 28 agosto, artisti ed esperti a livello internazionale si ritrovano per mettere in scena il "Festival dei burattini", giunto alla 24 edizione: spettacoli, incontri, stage e laboratori su come costruire e manipolare un burattino. A Sorrivoli, allinizio della salita che porta al castello, possibile ammirare la statua in bronzo, realizzata dallarchitetto e scultore cesenate Ilario Fioravanti, che omaggia il protettore dei burattinai, San Simeone lo Stilista: un anacoreta vissuto in Siria che per un certo periodo and a vivere in cima a una colonna. Per informazioni: www.sorrivoli.it. (Fs)

Barriere mobili in gradinata

Al Manuzzi via libera ai nuovi interventi


La Commissione provinciale di vigilanza sui pubblici spettacoli della Prefettura di Forl-Cesena, dopo aver valutato con attenzione gli elaborati consegnati dallAc Cesena e dal Comune, ha dato un parere favorevole alle modiche proposte. Nello specico si potranno realizzare i real box sui calci dangolo, linstallazione del maxi schermo nella curva ferrovia, leliminazione delle reti parapallone per migliorare la visibilit nella curva Mare, la realizzazione della struttura business hospitality nella zona retrostante la gradinata dei Distinti e, soprattutto, la riprolatura della tribuna distinti inferiori con realizzazione di barriere innalzabili. "E un sogno che si realizza" dice Igor Campedelli "un primo step molto importante non solo verso uno stadio allavanguardia, ma anche verso uno stadio con barriere innalzabili che con unaltezza minima di 1,10 metri, permetter alla zona dei Distinti inferiori di avere unottima visibilit trasformando cos il Manuzzi in uno stadio allinglese".

Notizie flash Montiano


Festa del Baccellierato
Ha avuto luogo luned scorso in piazza Maggiore la premiazione degli studenti diplomati nellanno scolastico 20102011: Tania Battistini, Elisa Campana, Thomas Del Monte, Alice Faedi, Sara Ferri, Alice Francisconi, Mattia Francisconi, Jessica Gasperoni, Alessio Nogarotto, Brian Pedrelli, Chiara Pedrelli ed Elisa Ramerini.

Gatteo
Tornei a squadre
Nei campi sportivi si svolgeranno il tornei a premio di beach volley e di calcetto, venerd 5 agosto alle 20, quello di racchettoni, sabato 6 agosto alle 14. Le iscrizioni vanno fatte entro domenica 31 luglio. Lorganizzazione a cura dellassociazione ragazzi Var.

Formignano
Serate musicali
Musiche dal mondo saranno proposte dal quartetto darchi del Conservatorio di Cesena, sabato 30 luglio alle 21. Domenica 31 luglio alle 21 il duo Seconda Marea presenter "Canzoni a carburo". Dalle 19 alle 21 si cener alla brasiliana. Luned 1 agosto alle 21 esibizione di Stefano Nanni e "Italian swing".

Sarsina
Commedie dialettali
Allarena del Parco della Resistenza e della Pace a Pieve di Rivoschio, sabato 6 agosto alle 21, il cinecircolo del Gallo di Forl presenter la commedia "E parsot de signor". Sabato 20 agosto alle 21 la compagnia "Dla Zercia" di Forl metter in scena la commedia "Un scherz da prit".

Cesena

Una storia insieme


In occasione dei 170 anni della Cassa di Risparmio la Crc e la fondazione organizzano un concerto. Si terr luned 1 agosto alle 21,30 in piazza Sciascia, zona Ipercoop. Suoner lorchestra regionale dellEmilia Romagna.

Cesena

Corse allIppodromo
Tra le gare di trotto in evidenza venerd 29 luglio alle 20,50 la corsa tris "Premio Banca popolare dellEmilia Romagna". Marted 2 agosto la seminale del Superfrustino 2011. Venerd 5 la corsa tris "Premio Con.Tir-England Tir group" e sabato 6 agosto il gran premio "Citt di Cesena", IX trofeo Romagna Iniziative, dotato di 88mila euro.

Montiano

Concerto per lAfrica


Sar Michelangelo Severi a tenere il concerto, marted 9 agosto alle 21 in piazza Maggiore, per la realizzazione di un pozzo in un villaggio del Camerun a favore di 500 abitanti privi di acqua potabole. Liniziativa frutto di un accordo tra le associazioni di Montiano, Longiano e Roncofreddo.

Sport

Gioved 28 luglio 2011

21

Buoni risultati per i circoli velici locali


Sono arrivate a conclusione le regate del periodo primaverile-estivo organizzate dai circoli velici di Cervia e Cesenatico, e gli equipaggi dellassociazione sportiva KWsailing Asd si possono considerare davvero soddisfatti dei risultati ottenuti, I trofei dei campionato "Alessi" e Uccio Ventimiglia" hanno visto una ventina di imbarcazioni divise in diverse classi. Le imbarcazioni J24 Kaster e il Delta 84 Witz hanno ottenuto due prime posizioni nella classica nale rispettivamente nelle classi J24 e Open Charlie. Inoltre, data la regolarit dei risultati e la partecipazione a tutte le prove previste, Kaster timonato da Liverani, ha vinto il prestigioso Trofeo Challenge Uccio Ventimiglia, intitolato al celebre velista cervese scomparso nel 2010.

Triathlon
Unaltra impresa per Alfiero Tassinari
Impresa da triatleta per il 52.enne di Sala di Cesenatico Alero Tassinari. Gi in passato si era distinto in gare estreme sulla bici, tipo la Parigi-Brest-Parigi o la Raam negli States (corsa no stop dalla costa del Pacico a quella dellAtlantico). Nei giorni Tassinari ha preso parte a una gara a Nizza che comprendeva 3.800 metri di nuoto in mare, 180 chilometri in bici e per nire 42,2 chilometri di corsa a piedi. Tutte gare da fare di seguito e alla 7.ma edizione di Nizza erano partiti in 2500, ma solo 600 hanno terminato la terribile prova. "Sono uscito dallacqua in posizione 1800 - racconta soddisfatto Tassinari che ha partecipato con il sostegno della Bcc di Sala - poi ho recuperato 450 posizioni in bici e 420 a piedi. Ho impiegato un tempo complessivo di 12 ore e 16 minuti. Nella classica generale sono arrivato 903esimo, ma 36esimo di categoria e quinto fra gli italiani della mia categoria. Da gennaio di questanno avevo iniziato gli allenamenti. Fino a marzo ho nuotato in piscina e poi da aprile ho iniziato a nuotare in mare. Ho voluto provare qualcosa di diverso inserendo il nuoto e facendo la gara pi dura a livello europeo". E il risultato stato ottimo: "Il nuoto era la preoccupazione maggiore. E stata unesperienza bellissima. In acqua la partenza avviene tutti insieme. La sensazione quella di sentirsi un pesce assieme al suo branco. La bici, percorso duro ma bellissimo, lho affrontata consapevole del fatto che poi avrei dovuto correre una maratona e quindi non ho tirato al massimo, ma mi son goduto i paesaggi dellentroterra della Costa Azzurra. La maratona stata a livello mentale dura perch si correva sul lungomare di Nizza in un circuito di poco pi di 10 chilometri da ripetere 4 volte correndo sotto un sole implacabile". "Allarrivo la soddisfazione stata grande, ma nello stesso tempo ho una punta di nostalgia perch arrivando al traguardo senti gi la mancanza di quelladrenalina che permette di correre alle 5 di mattina a gennaio, nuotare nella pausa pranzo e allenarsi in bici anche la notte, sacricando il tempo libero per arrivare al traguardo". E adesso? "Di traguardi ce ne sono sempre molti e quindi vedremo il prossimo anno quale tagliare". Giorgio Magnani

A Longiano il 17 e 18 settembre

LA PRESENTAZIONE A LONGIANO (FOTO MAURO ARMUZZI)

La 2xBene coniuga sport e solidariet


ar devoluto allattivit di Giovanna Bisulli e alla casa famiglia di Montiano il ricavato della "2XBene" 2011. quanto stato annunciato nella mattinata di marted 19 luglio, presso il Castello malatestiano di Longiano, durante la presentazione dellundicesima edizione della manifestazione ciclistica benefica che avr luogo il 17 e il 18 settembre a Longiano. La gara, organizzata dal Panathlon club cesenate guidato da Dionigio Dionigi, con il patrocinio del Comune di Longiano nata, sotto la spinta propulsiva dellavvocato Roberto Landi, con lintento di fare del bene divertendosi e, anno dopo anno, ha acquistato un sempre maggiore successo. Levento sar articolato in quattro momenti. Il primo, sabato 17 settembre, alle 20,30, al teatro Petrella, la consegna del nono premio alla carriera sportiva "Citt di Longiano" al campione Mario Cipollini e la presentazione di una docufiction dedicata al ciclista, originario di Bertinoro, Arnaldo Pambianco. Il secondo, nella mattinata di domenica 18

Organizza il Panathlon club di Cesena Il premio alla carriera assegnato a Mario Cipollini
settembre, consiste nella "Tutti X bene", mediofondo amatoriale, valevole come prova del campionato provinciale Udace. Il terzo, in contemporanea alla "Tutti X bene", la non competitiva "Camineda dal tre frazioun". Il quarto, la cronocoppia ciclistica benefica "Lui e Lei" che sar disputata sulla distanza di 13 chilometri, con partenza e arrivo in piazza Tre martiri. Come sempre, saranno presenti numerosi campioni del ciclismo di ieri e di oggi, italiani e stranieri. Fra le "vecchie glorie", ha confermato la sua presenza Francesco Moser. Lintera manifestazione sar ripresa dalle tv locali e nazionali. La partenza delle coppie prevista ogni minuto a partire dalle 14,45 e ciascuna coppia sar preceduta e seguita da un mezzo depoca. La quota di iscrizione 30 euro e lintero ricavato sar devoluto in beneficenza. Durante ledizione 2010 sono stati raccolti circa 10mila euro, assegnati, in parti uguali, alla casa famiglia Papa Giovanni XIII di Santa Paola (Roncofreddo) e a Giovanna Bisulli, nativa di Longiano, che ospita e assiste, nella sua casa di Rimini, bambini indigenti del terzo mondo che vengono in Italia per essere curati. Anche questanno parte dei proventi andranno a Giovanna Bisulli. Sar aiutata anche la "Casa del sorriso" di Montiano, comunit familiare, in cui diversi bambini trovano affetto e accoglienza. Matteo Venturi

Gambettola: ottimi riscontri per i piloti del Moto club

Non si sono ancora spenti i commenti positivi riscossi con lorganizzazione del primo Moto-party organizzato il mese scorso dal Moto Club "Citt di Gambettola", che continuano ad arrivare buone notizie dai portacolori impegnati a livello agonistico. In questa stagione agonistica, alcuni componenti sono impegnati nelle gare del Campionato di Supermotard e nel Trofeo italiano velocit amatori e nel Campionato minicross. Il Campionato Supermotard, che ha

gare uniche, ma classiche separate, si suddivide in tre categorie: Rookies (principianti-debuttanti), Challenger (vi accedono i primi classicati dei Rookies) e lElite (semiprofessionisti). Quando manca un appuntamento al termine del Campionato e del Trofeo, nel Challenger il portacolori gambettolese Marzio Ravaioli sta guidando la classica con 8 punti di margine sul secondo e nellElite al comando c laltro rappresentante

locale, Fabio Buda con un margine di 16 punti sul secondo classicato. Nel Trofeo italiano velocit amatori classe 1000cc over 35, al comando c il pilota del Moto Club, Graziano Falco che terzo in classica generale. Buone notizie anche dal pi giovane dei piloti iscritti al sodalizio gambettolese, il savignanese Luca Belli di 10 anni che, nel Campionato regionale minicross, fra i primi posti in classica. Piero Spinosi

Ponte Giorgi

Piatti tipici romagnoli, accompagnati da pizzichi di novit e voglia di scoprire sapori particolari. Pasta fatta in casa e dolci scrupolosamente secondo le ricette delle nostre nonne

Ristorante Albergo Bar


47020 Cella di Mercato Saraceno (Fc) Tel. 0547 96581-96563 - fax 0547 96636 pontegiorgi2004@libero.it

22

Gioved 28 luglio 2011

Sport Csi

Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano Comitato di Cesena

INTERVISTA alla giovane atleta del Csi di Cesena Lucia Aguzzoni, di ritorno dal Campionato nazionale di pattinaggio artistico

Tornei estivi Csi Altri verdetti


Lattivit estiva, promossa dal comitato cesenate del Csi in collaborazione con varie societ sportive del nostro comprensorio e di altri territori vicini, prosegue per tutto il mese di luglio e fa registrare nel frattempo alcuni risultati nali. Partiamo dal Torneo di calcio a 5 maschile di Roncofreddo, organizzato dallA.S. Roncofreddese e dal F.C. Roncofreddo 2003, cui hanno aderito otto formazioni: Barcellona, A.S. Roncofreddo, Neri e Turci, Bar Gibo, Svss, Farneto, Bar Cento e E Campanon. Nel turno di seminale il Bar Gibo ha superato per 6 a 3 la Svss e il Bar Cento ha piegato di misura, 4 a 3, Neri e Turci. Nella nale per il 3 posto la Svss ha avuto la meglio per 6 a 4 sulla Neri e Turci, mentre il successo nale della competizione arriso al Bar Gibo, che ha vinto alla grande, 7 a 3, ai danni del Bar Cento. Nella Toyota Cup, torneo di calcio di calcio a 5 maschile, cui hanno partecipato 12 formazioni (Fuori Orario di San Piero in Bagno, Supermarket A&O di Sarsina, Pasticceria Camillini di Bagno di Romagna, Fc Barca di Ranchio, Rocca di San Piero in Bagno, Ame di Sarsina, Pegaso Express di Cesena, Sacif di Savignano, Idea srl di San Piero in Bagno, Impresa Edile Bartolomei di Sarsina, P.P.G. di Galeata, Dalla Padella alla Brace di Mercato Saraceno) si arrivati alle battute nali. Nelle seminali il Fuori Orario si imposto con una sola rete di scarto sulla P.P.G. e la Sacif ha battuto agevolmente lImpresa edile Bartolomei: netto successo inne della P.P.G., 6 a o, sullImpresa edile Bartolomei per la conquista del terzo posto e affermazione di misura, 4 a 3, della Sacig che ha scontto il Fuori Orario e conquistato cos la prima piazza. Altre competizioni sono ancora in via di svolgimento e avranno termine solo negli ultimi giorni di luglio. il caso del 37esimo Torneo "Urgoun" di calcio a 7 maschile, che vede iscritte otto compagini: F.C.T. Scarsus, La Piazzetta, i F.lli Pirini Officina, il Budrio, la Secante, i Pagliacci, il Gelato Follia, la Fonderia; del 21esimo Torneo Notturno di calcio a 5 maschile, che si effettua presso la parrocchia di Quarto-Sarsina, che fa registrare ladesione di dieci societ: LAutotecnica Sarsina, lA.C. Ranchio, lA.C. Picchia, il Gualdo, il P.L. Lago Quarto, lAutotrasporti Bragagni, la Locanda Giuditta, lAlfa Progetti, lAzienda Agricola Remedia e lElectric Line; del 1 Torneo dei Bar "Citt di Gambettola" di calcio a 5 maschile, che si svolge presso il Circolo Tennis di Gambettola, che vede la partecipazione di sei formazioni: il Bar Raro Loco, il Bar Circolo tennis 3, il Bar Circolo Tennis Kashmire, il Bar Sala Giochi America, il Bar Circolo Tennis Elle Carni e il Bar Bosco Verde; del 12esimo Torneo di calcio a 5 maschile "Fiumicino 2011", cui sono iscritte 12 societ: lF.C. Prevenzione, lArancia Meccanica, lHerbalist, il F.C. Zigoli, la Pizzeria O Sole Mio, i Calippo Boys, il Team Bot, lArastel, il Bar Casablanca, il Santarcangelo, i New Team e i Gunners; del decimo Memorial "A. Benvenuti" di calcio a 5 maschile, che si gioca a Capannaguzzo, cui aderiscono 15 compagini: il Gattolino, il Mambo F.C., il Villalta, i Biby Boys, il Team Macerone, la Stp, il Bagno Ambasciata, i Zeta 3, i Tot i de To e de, Gli Eroi del Manuzzi, la Zotta Team, il Climagas Ponte Pietra, lU.S. Ho Sete, lOsteria Da Nadia, il Mister Taylor; del 4 Trofeo Kick Off di calcio a 7, in cui si cimentano 25 formazioni: lEdil Lembo, I Funamboli, lA.S.D. Pieve Acquedotto, La Rosata srl, i Manitas, il Galaxy, il Kich Off Bar, il Bonx Vigne, il Recreativo Squadrillas, La Pieda, i Barriera Boys, i Malavoglia, lHanals Boys, Lo Sone Bridge, il Galaxy Forl, il Forest, il Club African, la Zanotti Demolizioni, il Deportivo La Carogna, lElba Costruzioni, il Chi Burdel, il Paila Caf e il Wydad.

Pazienza, costanza e disciplina per ottimi risultati


bbiamo incontrato Lucia Aguzzoni, atleta quindicenne di pattinaggio artistico a rotelle, che ha partecipato al campionato nazionale che si svolto a Scanno, negli Abruzzi, il 12 luglio scorso. Lucia appartiene alla Societ Csi di Cesena di pattinaggio artistico a rotelle, allenata dalla riminese Claudia Celli e sorta nel 2005. La Societ vanta attualmente 34 tesserati, suddivisi nelle tre categorie (avviamento, preagonistica e agonistica). Da quanto tempo pattini e quale stata loccasione per iniziare a praticare questa disciplina? da cinque anni che mi dedico al pattinaggio artistico a rotelle e loccasione stata davvero casuale: io e mia cugina volevamo fare uno sport assieme e avevamo sentito parlare che nella nostra citt veniva proposto il pattinaggio. Poi mi sono appassionata e ho continuato a praticarlo, mentre mia cugina ha interrotto. Dal punto di vista relazionale che cosa ti ha dato il pattinaggio? Per me questa disciplina stata una opportunit preziosa per socializzare: ora

ho le mie migliori amiche proprio nella societ di

pattinaggio. Quali sono secondo te le doti che richiede a un atleta il pattinaggio? Innanzitutto la pazienza e la costanza nel continuare a ripetere un esercizio, finch non viene svolto con la necessaria precisione, accompagnate da un buon senso di equilibrio e da una discreta agilit. Che cosa ti ha regalato questo sport? Oltre alle soddisfazioni personali per i successi conseguiti e i miglioramenti ottenuti, senzaltro la disciplina non solo nella pratica sportiva, ma anche nella vita quotidiana, e la capacit di concentrazione nei momenti decisivi. Come nasce un esercizio di pattinaggio? Dapprima un atleta sceglie il brano musicale che deve accompagnare lesercizio e poi si crea la coreografia, con tutti i passi e le figure necessarie. Personalmente amo in generale una musica allegra (ad esempio il charleston o le canzoni caraibiche), che si adatta di pi al mio temperamento artistico-sportivo. Quale tipo di rapporto hai con lallenatrice

Claudia Celli? Buono, in quanto una persona con cui in certi momenti si pu scherzare, anche se richiede da me e dalle altre mie compagne il massimo impegno negli allenamenti. Devo sottolineare inoltre che ha contribuito a tranquillizzarmi molto, dato che sono molto nervosa prima delle gare. Quale giudizio dai sulla tua partecipazione al campionato nazionale di Scanno? Positivo, perch stato davvero emozionante trovarsi assieme ad altre 46 atlete provenienti da tutta Italia, e molto utile per arricchire il mio bagaglio desperienze. Gli esercizi che ho proposto sono stati presentati bene dal punto di vista tecnico; lunico rilievo fatto dalla giuria ha riguardato la lentezza desecuzione, che deriva purtroppo dal fatto che la pista su cui ci alleniamo ha dimensioni ridotte rispetto a quelle normali e ci alla fine costituisce un fatto penalizzante. A nome personale, di tutte le mie compagne e della societ, vorrei lanciare un appello allAmministrazione comunale di Cesena affinch costruisca una pista a norma per il pattinaggio artistico a rotelle, per consentire a tutte le atlete della nostra citt di poter gareggiare alla pari con quelle provenienti dalle altre regioni italiane. Marco Fiumana

La storia recente del Csi | Gli anni Duemila

La rubrica La storia recente del Csi. Gli anni Duemila riporta la foto della squadra di pallavolo femminile del G.C. Cella Ponte Giorgi, che ha partecipato al campionato Csi di volley femminile nella stagione sportiva 2004/05.

ROMAGNA INIZIATIVE
per lo sport e il sociale

Pagina Aperta

Gioved 28 luglio 2011

23

Il direttore risponde
Verso il Congresso eucaristico nazionale che si terr ad Ancona dal 3 all11 settembre

LOcchio indiscreto

aro direttore, una piccola delegazione diocesana, di sei persone, si recata a Carpi nelle scorse settimane per partecipare al convegno organizzato dalla Commissione liturgica dellEmilia Romagna in preparazione al Congresso eucaristico nazionale. Accolti dal vescovo Elio Tinti nella bellissima chiesa di Sant Ignazio, ora museo diocesano, abbiamo seguito con emozione la voce dei relatori che ci hanno portato a scavare nel grande mistero e dono che la liturgia eucaristica suscitando in noi tante domande per far crescere la nostra consapevolezza e partecipazione al grande Mistero della fede che lEucaristia. Il vescovo di Reggio Emilia Adriano Caprioli ha introdotto la giornata, richiamando le motivazioni che hanno spinto la Chiesa italiana a celebrare un Congresso eucaristico, il venticinquesimo, previsto agli inizi di settembre ad Ancona e nelle diocesi marchigiane limitrofe. In base ai diversi destinatari e ai vari contesti di vita, gi individuati nel 2006 al Convegno ecclesiale di Verona, si vogliono trovare percorsi di vita buona secondo il Vangelo da proporre per ogni vocazione, si vuole definire una pastorale formativa trovando educatori che siano testimoni credibili e migliorare il modo di far accedere il laicato come soggetto pastorale della Chiesa in base alla santit popolare delle famiglie, dei movimenti e dei singoli cristiani. Il vescovo ausiliare di Milano e docente di teologia, Franco Giulio Brambilla, anche con toni ironici, ha parlato dellimportanza della Messa come momento nel quale luomo si avvicina a Dio, si incontra con Cristo, percepisce che la vita un dono e che la celebrazione non unora persa. Parlando dellomelia ha ricordato che oggi riveste un ruolo importante per trasmettere la fede e attualizzare il messaggio cristiano nella vita delle persone. Purtroppo, spesso usata dalle persone come unico metro di valutazione di tutta la liturgia. Da qui dobbiamo chiederci quale tipo di uomo e donna sono coloro che escono dalla preghiera liturgica.

Il professor Marco Vergottini, nei dieci punti della sua relazione, ha presentato lEucaristia sotto un profilo particolare: essa educa le persone a intessere relazioni significative nel rapporto fra le diverse generazioni. Nella liturgia eucaristica Ges si offre e spezza il pane per noi, per farci diventare membra del suo Corpo. LEucaristia ci rende fratelli e sorelle e ci educa alla relazione. Il Signore Ges chiede a noi due cose: di essere puri e di mettere il nostro contributo facendo di noi stessi un dono insieme allostia, uscendo dalla logica del calcolo per abbandonarci allamore e alla fiducia in Dio. Monsignor Manicardi ha parlato dellEucaristia analizzando e contrapponendo i termini a lui affidati: il pane azzimo per leucaristia e il fermento, la santit, dono fatto a pochi, e il carattere popolare. Infatti, lostia pane azzimo che in s non ha fermenti, ma viene trasformata in fermento di vita dallamore di Cristo e dallo Spirito Santo. Spirito che, su specifica invocazione, rende anche lassemblea un unico corpo chiamato a offrire se stesso in sacrificio con il pane e il vino. Il relatore ha anche sottolineato che insieme al corpo e sangue di Ges, dobbiamo nutrirci della sua Parola. Anche questa dobbiamo mangiare se vogliamo far crescere in noi il dono della santit. La Parola di Dio non solo quella scritta e trasmessa nelle Sacre Scritture, risulterebbe incompleta senza la lettura della vita dei santi, che lhanno resa concreta nella vita e nel mondo. Essi sono per noi un esempio di come si risponde alla chiamata di Dio. () Grazie per lospitalit Marco Zani Carissimo Marco, ti ringrazio moltissimo per aver voluto condividere questa vostra intensa e bella esperienza con i lettori del Corriere Cesenate. A tutti ricordo il Congresso eucaristico nazionale che si terr ad Ancona dal 3 all11 settembre prossimi. Appuntamenti da segnare sul calendario. A presto. Francesco Zanotti zanotti@corrierecesenate.it

Trebbiatura storica, una decina di giorni fa, a Martorano, nella tenuta del collezionista e appassionato Loris Pistocchi, col supporto tecnico di alcuni soci del gruppo Chi burdel di tratur di Gattolino coordinati da Valerio Manuzzi. Con una trebbiatrice della prima met del secolo scorso il grano stato separato dalla paglia, dopo che le spighe erano state mietute grazie ad altre attrezzature depoca. (foto Beccari - weddingstudios.it)

getto Ways of Peace (Vie di Pace) col desiderio di dare una risposta concreta alla situazione di divisione e intolleranza che ormai da troppo tempo lacera il Medio Oriente. Lesperienza fatta insieme da un gruppo di giovani italiani e della Terra Santa nellagosto 2010 che la fraternit frutto di rapporti costruiti, a volte a caro prezzo, fra le persone; rapporti che nascono dalla conoscenza, dallincontro personale, dal lavoro fatto insieme e che generano relazione e comprensione dellaltro. La costruzione di tali rapporti lobiettivo di Ways of Peace e in questottica ha trovato spazio la partecipazione di questi giovani palestinesi al progetto di Galeata, insieme ai loro coetanei israeliani. Domenica 17, prima di ripartire per Tel Aviv, questi ragazzi hanno avuto occasione di ritrovarsi con un gruppo di Giovani per un Mondo e adulti di Cesena e citt vicine, presso il seminario diocesano di Cesena. E stato un momento di incontro semplice, ma forte e importante, dove lesperienza vissuta stata condivisa, in cui risaltata limportanza di creare momenti dincontro che sono lunica possibilit perch la pace arrivi anche in Terra Santa. Era presente anche monsignor Virgilio Guidi, venuto a portarci il saluto del vescovo Douglas. Si mostrato felice, colpito dallatmosfera di fraternit sperimentata e ci ha augurato di proseguire nellesperienza intrapresa. Francesca Ceroni

A proposito di fermo pesca Giovani in dialogo per un incontro fra culture


Carissimo direttore, la settimana dal 10 al 17 luglio da poco passata, ma ha lasciato un segno che pu e deve allargarsi a tutti. Il Comune di Galeata, con lassociazione Elsinor di Forl, ha promosso un progetto di accoglienza di giovani, dai 14 ai 25 anni, provenienti da Polonia, Estonia, Italia, Israele e Palestina, con lo scopo di promuovere il dialogo, lincontro fra culture e la costruzione di rapporti personali fra giovani. Il progetto si articolato in laboratori artistici che ruotavano attorno al Canto 24 dellInferno di Dante, laboratori che, svolti nella cornice naturale dellAbbazia di Sant Ellero, si sono rivelati canale dincontro e luogo di confronto e conoscenza reciproca. Per chi ha potuto partecipare stato forte comprendere e osservare che la via del dialogo fatta di tanti gesti, piccoli e grandi; gesti concreti, in cui ciascuno si apre allaltro, lo accoglie e a lui si dona. Proprio la settimana vissuta insieme da questi ragazzi stata loccasione per mettersi in gioco. Fra i giovani presenti, anche i Giovani per un Mondo Unito della Terra Santa, provenienti da Gerusalemme e Betlemme. Proprio questi giovani hanno lanciato nei mesi scorsi il proCarissimo direttore, in riferimento allarticolo apparso il 30 giugno luglio nella pagina dedicata a Cesenatico le dico che considerata la situazione tragica, per non dire catastrofica, legata al pochissimo pesce rimasto nel nostro mare, sarebbe il caso di farsi bastare i pochi soldi stanziati dal governo per fermare il genocidio dei pochissimi e minuscoli pesci rimasti ancora in vita. Ne va del futuro del lavoro dei pescatori e della sopravvivenza delle nostre attivit. Cordialmente. Claudio - un ristoratore (dal sito) Caro direttore, cosa serve fare il fermo pesca in questa stagione, quando gran parte del pesce si riproduce in primavera? Non questione di 30 o 45 giorni: il periodo che sbagliato. Cordiali saluti. Matteo (dal sito)