Sei sulla pagina 1di 41

Petrografia per TEcnologie per la COnservazione ed il Restauro AA 09-10

Rocce Vulcaniche

Strutture e Classificazione

Vulcano Mayon (Filippine) Dicembre 2009

1

Rocce Vulcaniche

Parte 1 – Strutture

2

Struttura porfirica - 1

Struttura porfirica - 1 Fonolite a fenocri stalli di leucite (collezione DSTGA – Bologna) 3 •

Fonolite a fenocristalli di leucite (collezione DSTGA – Bologna)

3

E’ la struttura tipica delle rocce vulcaniche:

pochi cristalli a grana grossa (fenocristalli)

associati a

cristalli a grana grossa ( fenocristalli ) associati a – cristalli a grana fine. La massa

cristalli a grana fine. La massa dei cristalli a grana fine è chiamata pasta (o massa) di fondo

a grana fine è chiamata pasta (o massa) di fondo ( groundmass ) Petrografia per TE

(groundmass)

fine è chiamata pasta (o massa) di fondo ( groundmass ) Petrografia per TE cnologie per

Struttura porfirica - 2

Può indicare un raffreddamento non costante

Cristallizzazione comincia in camera magmatica e prosegue poi in condotti che portano il magma in superficie

A es. i fenocristalli si formano per raffreddamento relativamente più lento prima dell’eruzione

Plagioclasio Clinopirosseno
Plagioclasio
Clinopirosseno

Andesite (collezione DSTGA – Bologna)

4

http://gsc.nrcan.gc.ca/mindep/photolib/gold/nugget/images/fig07.jpg

Struttura glomeroporfirica

E’ una variante della struttura porfirica

I fenocristalli formano

dei clusters

(aggregati)

• I fenocristalli formano dei clusters (aggregati) Plagioclasio Clinopirosseno 5 Petrografia per TE cnologie
• I fenocristalli formano dei clusters (aggregati) Plagioclasio Clinopirosseno 5 Petrografia per TE cnologie

Plagioclasio

Clinopirosseno

5

Struttura vitrofirica

Fenocristalli in pasta di fondo vetrosa.

vitrofirica • Fenocristalli in pasta di fondo vetrosa . 6 Petrografia per TE cnologie per la

6

Struttura afirica

Roccia vulcanica senza fenocristalli

Xenolite http://www.earth.ox.ac.uk/~oesis/rocks/ign6.html
Xenolite
http://www.earth.ox.ac.uk/~oesis/rocks/ign6.html

Struttura Vescicolare

Struttura Vescicolare • Le vescicole sono i vuoti lasciati da lle bolle di gas che fuoriescono

Le vescicole sono i vuoti lasciati dalle bolle di gas che fuoriescono dal magma

8

Struttura Vescicolare: Pomice

La pomice si forma a partire da un magma molto ricco di gas

Quando questo magma viene esploso fuori dal vulcano il magma vetrifica e intrappola le bolle di gas, che poi fuoriescono lasciando macroporosità

La pomice ha peso specifico minore dell’acqua

• La pomice ha peso specifico minore dell’acqua http://www.earth.ox.ac.uk/~oesis/rocks 9 Petrografia per

http://www.earth.ox.ac.uk/~oesis/rocks

9

Struttura Fluidale

Trachite – Colli Euganei

Struttura Fluidale Trachite – Colli Euganei • L’orientazione preferenziale dei minerali (in questo caso,

L’orientazione preferenziale dei minerali (in questo caso, feldspati) può formare strutture di flusso, dovute al movimento del magma

formare strutture di flusso, dovute al movimento del magma • E’ un esempio di struttura anisotropa

E’ un esempio di struttura anisotropa, costituita da componenti che hanno una disposizione ben definita nello spazio

10

Fessurazione Colonnare

Cava di Riolite, Monte Busà
Cava di Riolite, Monte Busà

Durante il raffreddamento la fessurazione favorisce il circolo di fluidi tardo magmatici/idrotermali

11

Rocce Vulcaniche

Parte 2 – Classificazione

12

Sommario

1. “Filosofia” di base

2. Parametri Modali

3. Schemi classificativi

4. Analisi chimica degli elementi maggiori (cenni)

4. Analisi chimica degli elementi maggiori (cenni) La classificazione delle rocce magmatiche è codificata

La classificazione delle rocce magmatiche è codificata dall’International Union of Geological Sciences (IUGS)

13

Principi

Le rocce vanno classificate sulla base di dati osservabili e quantificabili (struttura, tipo e abbondanza di minerali ).

La classificazione delle rocce magmatiche è basata sul contenuto mineralogico (o moda o composizione modale)

Se la moda di una roccia non è ottenibile (ad es., grana troppo fine) si possono usare altri criteri basati su:

Composizione Chimica

Composizione Normativa (composizione mineralogica virtuale calcolata a partire da un’analisi chimica espressa in ossidi (SiO 2 ,

Al 2 O 3 ,

))

14

Classificazione modale

E’ basata sulle proporzioni (espresse in Vol%) di QQ: quarzo AA: alcali-feldspato [comprende: Or, San, Mc, perthite, anortoclasio, Ab] PP: plagioclasio e scapolite

FF: feldspatoidi (comprende: nefelina, leucite, kalsilite,

sodalite, noseana, hauyna, analcime

)

MM: minerali femici (biotite, anfibolo, pirosseni, olivina, granati, opachi) + mica bianca

15

Classificazione modale

Quarzo Alcali-feld Plagioclasi e Feldspatoidi sono detti minerali sialici contengono proporzioni variabili di Si, Al, Ca, Na, K. Di solito (ma esistono eccezioni) sono incolori, bianchi, …

M raggruppa i minerali femici, che contengono Fe e/o Mg. Di solito sono colorati.

Mica bianca contiene K, Al, Si e H 2 O ma ai fini classificativi è raggruppata con i femici

16

Indice di Colore

L’indice di colore mi dice quanti minerali colorati sono presenti nella roccia. Non si usa per i singoli minerali

L’indice di colore M’ è definito come M - (mica bianca+Ap+Carb)

A seconda del valore di M’, definisco questi termini:

 

M’

leucocratico

0-35

mesocratico

35-65

melanocratico

65-90

ultrafemico

90-100

35-65 melanocratico 65-90 ultrafemico 90-100 • Come si fa a quantificare l’indice di colore? 17

Come si fa a quantificare l’indice di colore?

17

Petrografia per TE cnologie per la CO nservazione ed il RE stauro - AA 2009-2010
Petrografia per TE cnologie per la CO nservazione ed il RE stauro - AA 2009-2010
Petrografia per TE cnologie per la CO nservazione ed il RE stauro - AA 2009-2010
19 Petrografia per TE cnologie per la CO nservazione ed il RE stauro - AA

19

Schemi classificativi

20
20

QAPF per Vulcaniti

(semplificato)

Se la roccia ha M’ < 90

Quando non sono disponibili né analisi chimiche né analisi modali

Classificazione speditiva, provvisoria, tipica di chi lavora sul terreno

Si basa sul riconoscimento del tipo di fenocristalli e sulla stima di M’

Il nome della roccia va confermato solo dopo le analisi di laboratorio, dove si può ottenere la composizione modale della pasta di fondo

I numeri indicano le proporzioni (normalizzate) di Q, P, A e F

Petrografia per TEcnologie per la COnservazione ed il REstauro - AA 2009-2010

Schemi classificativi

QAPF per Vulcaniti

(completo)

Il piano AP è anche detto piano di saturazione in SiO 2

Al di sopra del piano AP le rocce sono sature in SiO 2 (c’è quarzo)

Al di sotto del piano AP le rocce sono sottosature in SiO 2 (non c’è quarzo)

Se Q è presente, F deve essere assente, e viceversa

21
21

Petrografia per TEcnologie per la COnservazione ed il REstauro - AA 2009-2010

Rocce Vulcaniche QAPF

2: Riolite ad alcali-feld 3: Riolite 4: Dacite 5: Trachite ad alcali-feld 6: Trachite 7: Latite 8: Basalto o Andesite

AA

QQ

90

60

2
2
3
3
4
4

20

8
8

5

5
5
6
6
7
7

10

35

65

PP

Il basalto è riconoscibile dall’andesite per il suo alto indice di colore e da un più basso contenuto di fenocristalli. Se è disponibile l’analisi chimica, basalto e andesite sono separati da 52 wt% di SiO 2

Le rocce al limite dei campi 3 e 4 possono venire chiamate riodaciti

I campi sopra 5, 6 e 7 sono le varietà a Qtz e pertanto prendono il prefisso

Quarzo-

22

Rocce Vulcaniche QAPF

La differenza tra basanite e tefrite sta nel contenuto normativo di olivina (valore soglia: 10%)

I campi adiacenti ad AP sono le varianti a feldspatoidi dei campi 5 6 7 e 8.

11: Fonolite 12: Fonolite Tefritica 13: Basanite fonolitica (Ol>10%) Tefrite fonolitica (Ol<10%) 14: Basanite (Ol>10%) o Tefrite

(Ol<10%)

15: Foidite fonolitica 16: Foidite Tefritica

35 65

AA

50 11 12 13 14 65 60 15 16
50
11
12
13
14
65
60
15
16

90

10

FF

23

Petrografia per TEcnologie per la COnservazione ed il REstauro - AA 2009-2010

PP

Approfondimento

Trachite

Coltivata nel distretto estrattivo dei Colli Euganei

Già usata in tempi pre- Romani, durante l’età Romana fu cavata per numerosi usi:

Pavimentazione stradale

Monumenti funerari

Pietre Miliari

Macine

Colonne

 

E’ ancora coltivata anche se l’attività estrattiva è stata limitata per problemi di impatto ambientale

è stata limitata per problemi di impatto ambientale (figure da Capedri et al., Journal of Cultural

(figure da Capedri et al., Journal of Cultural Heritage 1 (2000) 341–364)

24

25
25

Petrografia per TEcnologie per la COnservazione ed il REstauro - AA 2009-2010

Tessitura da porfirica a glomeroporfica.

Fenocristalli, fino a 10 mm, costituiti da anortoclasio, plagioclasio e, più raramente, anfibolo, biotitite e clinopirosseno augitico.

Massa di fondo afanitica

Colore variabile

augitico. Massa di fondo afanitica Colore variabile 26 Petrografia per TE cnologie per la CO nservazione

26

Trachite

Trachite “calda variegata”

Trachite Trachite “calda variegata” 10 cm 27 Petrografia per TE cnologie per la CO nservazione ed

10 cm

27
27

Petrografia per TEcnologie per la COnservazione ed il REstauro - AA 2009-2010

Rocce piroclastiche

Rocce piroclastiche Pyroclastic flows descend the south-eastern flank of Mayon Volcano, Philippines • Derivano

Pyroclastic flows descend the south-eastern flank of Mayon Volcano, Philippines

Derivano dall’accumulo di materiale eruttato durante attività vulcanica esplosiva

I prodotti eruttati possono essere:

a) (frammenti) di roccia

b) (frammenti) vetrosi

c) (frammenti) di minerali

I prodotti eruttati possono essere

a) Prevalentemente non consolidati: Tephra

b) Prevalentemente

consolidati: Piroclastiti

Il nome dei prodotti eruttati dipende dalla dimensione. Si usano le stesse classi granulometriche delle rocce clastiche

Rocce piroclastiche

Rocce piroclastiche 29 Petrografia per TE cnologie per la CO nservazione ed il RE stauro -

29

Classificazione delle piroclastiti

Tipo di materiale eruttato

Grana del materiale eruttato

Tipo di materiale eruttato Grana del materiale eruttato 30 Petrografia per TE cnologie per la CO

30

Basalto Piroclastiti Marmo di Chiampo Cava Faedo Marmi – Cornaredo Vicentino, 2008 31 Petrografia per

Basalto

Basalto Piroclastiti Marmo di Chiampo Cava Faedo Marmi – Cornaredo Vicentino, 2008 31 Petrografia per TE

Piroclastiti

Basalto Piroclastiti Marmo di Chiampo Cava Faedo Marmi – Cornaredo Vicentino, 2008 31 Petrografia per TE

Marmo di Chiampo

Cava Faedo Marmi – Cornaredo Vicentino, 2008

31

32 Petrografia per TE cnologie per la CO nservazione ed il RE stauro - AA

32

Petrografia per TEcnologie per la COnservazione ed il REstauro - AA 2009-2010

33 Petrografia per TE cnologie per la CO nservazione ed il RE stauro - AA
33
33
33 Petrografia per TE cnologie per la CO nservazione ed il RE stauro - AA 2009-2010

Petrografia per TEcnologie per la COnservazione ed il REstauro - AA 2009-2010

34 Petrografia per TE cnologie per la CO nservazione ed il RE stauro - AA
34 Petrografia per TE cnologie per la CO nservazione ed il RE stauro - AA

34

Petrografia per TEcnologie per la COnservazione ed il REstauro - AA 2009-2010

Porfido

Nome storico per indicare piroclastiti di composizione chimica acida (SiO 2 > 63% in peso).

Colore caratteristico, da rosso bruno a tonalità violacee ± scure)

I componenti visibili ad occhio nudo possono essere Qtz, Feldspati e Miche o loro frammenti. Sono molto abbondanti

La pasta di fondo è microcristallina (± vetrosa)

Costituisce corpi geologici enormi (la cosiddetta Piattaforma Porfirica Atesina)

Impiegato come pavimentazione e rivestimenti; la sua estrazione e messa in opera ha una grandissima importanza economica

e messa in opera ha una grandissima importanza economica 35 Petrografia per TE cnologie per la

35

Rocce Vulcaniche – Composizione chimica

Elementi Maggiori: > 1%

SiO 2 Al 2 O 3

H 2 O

FeO* MgO CaO Na 2 O K 2 O

Elementi Minori: 0.1 - 1%

TiO 2 MnO P 2 O 5 CO 2

Elementi in Traccia: < 0.1%

Tutto il resto …

36

Table 8-3. Chemical analyses of some representative igneous rocks

 

Peridotite

Basalt Andesite

Rhyolite

Phonolite

SiO2

42.26

49.20

57.94

72.82

56.19

TiO2

0.63

1.84

0.87

0.28

0.62

Al2O3

4.23

15.74

17.02

13.27

19.04

Fe2O3

3.61

3.79

3.27

1.48

2.79

FeO

6.58

7.13

4.04

1.11

2.03

MnO

0.41

0.20

0.14

0.06

0.17

MgO

31.24

6.73

3.33

0.39

1.07

CaO

5.05

9.47

6.79

1.14

2.72

Na2O

0.49

2.91

3.48

3.55

7.79

K2O

0.34

1.10

1.62

4.30

5.24

H2O+

3.91

0.95

0.83

1.10

1.57

Total

98.75

99.06

99.3

99.50

99.23

Rocce Vulcaniche – Composizione chimica

Ridurre in polvere la roccia

Calcinare il campione e ottenere la perdita al fuoco per gravimetria

Analisi per mezzo di fluorescenza a raggi X (XRF)

per elementi maggiori (Si, Al, Fe, Mg, Ca, alcali

alcuni minori (Ba Cr Cu Nb Ni Pb Rb Sr V Y Zn Zr)

) e

ICP-MS (di solito) per gli elementi in traccia (ad es., lantanidi, U, Th, As, …)

38

Tecniche spettroscopiche

Output with emission peak Absorbed radiation Emitted radiation Emission Detector Output with absorption trough Energy

Output with emission peak

Output with emission peak Absorbed radiation Emitted radiation Emission Detector Output with absorption trough Energy
Output with emission peak Absorbed radiation Emitted radiation Emission Detector Output with absorption trough Energy
Output with emission peak Absorbed radiation Emitted radiation Emission Detector Output with absorption trough Energy
Output with emission peak Absorbed radiation Emitted radiation Emission Detector Output with absorption trough Energy

Absorbed

radiation

Emitted

radiation

Emission

Detector

peak Absorbed radiation Emitted radiation Emission Detector Output with absorption trough Energy Source Absorption
peak Absorbed radiation Emitted radiation Emission Detector Output with absorption trough Energy Source Absorption

Output with absorption trough

Energy Source

radiation Emitted radiation Emission Detector Output with absorption trough Energy Source Absorption Detector Sample

Absorption

Detector

radiation Emitted radiation Emission Detector Output with absorption trough Energy Source Absorption Detector Sample

Sample

Figure 8-1. The geometry of typical spectroscopic instruments.

Total Alkali vs Silica

Total Alkali vs Silica Figure 2-4 . A chemical classification of volcanics based on total alkalis

Figure 2-4. A chemical classification of volcanics based on total alkalis vs. silica. After Le

40

Credits

Winter J. An Introduction to Igneous and Metamorphic

Petrology, Prentice Hall. Press F. & Siever R. Understanding Earth, 2 nd ed., 1998

41