Sei sulla pagina 1di 3

Benny Andersson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Göran Bror Benny Andersson (Stoccolma, 16 dicembre 1946)


Benny Andersson
è un musicista, compositore e arrangiatore svedese, membro
fondatore degli ABBA dei quale fu parte durante tutta la loro
esistenza artistica.

Indice
Biografia
Discografia
Benny Anderssons Orkester
Björn & Benny
Musical
Altri progetti
Collegamenti esterni

Benny Andersson nel 2013


Biografia Nazionalità Svezia
Genere Pop
La passione per la musica di Benny derivano da suo padre e suo
nonno: entrambi suonavano volentieri la fisarmonica. All'età di Rock
sei anni, Benny iniziò a sperimentare nuovi accordi per conto Folk
suo. Suo padre Gösta e suo nonno Efraim gli trasmisero la Periodo di 1964 – in attività
passione per la musica folk svedese. All'età di dieci anni iniziò a attività musicale
prendere lezioni di pianoforte ma abbandonò presto il tentativo.
Strumento Pianoforte
All'età di quindici anni abbandonò la scuola e iniziò a esibirsi in
Chitarra folk
locali per giovani. In questo periodo conobbe quella che sarà la
sua prima compagna, Christina Grönvall. Non si sposarono mai, Tastiera
ma ebbero due figli: Peter nel 1963 e Helen nel 1965. Nel 1964, Sintetizzatore
Benny diventò il tastierista del gruppo rock chiamato Hep Stars, Fisarmonica
nel quale compose alcune canzoni, tra le quali la loro più Sassofono
celebre, Sunny Girl. Etichetta Polar Music
Nell'estate del 1969, Benny conobbe Anni-Frid Lyngstad nello
stesso periodo in cui Björn Ulvaeus conobbe Agnetha Fältskog: nel 1973 incisero insieme il primo album e nel
1974 nacquero gli ABBA. Il fidanzamento tra Benny e Anni-Frid durò 9 anni. Si sposarono nel 1978, ma
divorziarono nel 1981. Una settimana dopo il divorzio, si risposò, questa volta con la conduttrice televisiva
svedese Mona Nörklit, con la quale ebbe un figlio nel gennaio 1982, Ludvig.

Dopo essere stato membro degli Hep Stars e successivamente degli ABBA, Benny si dedicò alla creazione di
musical come Chess, Kristina fran Duvemala e Mamma Mia!, con la collaborazione di Björn Ulvaeus. Benny
crede che la musica folk sia un importante patrimonio di ogni nazione da salvaguardare e rinnovare
continuamente, si dedicò quindi a questo genere musicale insieme a Orsa Spelman.

Insieme a Ulvaeus, egli ebbe la nomination per il Drama Desk Award per la categoria "Outstanding Music"
(con il musical Chess), e un'altra nomination al Tony Award nella categoria "Best Orchestrations" (con il
musical Mamma Mia!). I cast di entrambi gli show ebbero la nomination per il Grammy Award. Durante la
carriera post-ABBA, Andersson vinse cinque Grammy svedesi e, insieme a Ulvaeus, ricevette l'Ivor Novello
Award dalla Accademia Inglese dei compositori musicali, poi il Music Export Prize dal ministro svedese per
l'industria e il commercio, e il Lifetime Achievement Award dal SMFF.

Dal 2001 egli si esibisce per lo più con la Benny Anderssons Orkester con la cantante Helen Sjoholm e altri 16
musicisti, eseguendo i testi scritti dal suo ex compagno degli ABBA e amico da più di quarant'anni, Björn
Ulvaeus e pubblicando 4 album fino ad oggi.

Nel 2002 Andersson ha ricevuto una laurea honoris causa dal governo svedese per la sua abilità nel creare
musica in grado di raggiungere le persone in ogni parte del mondo.

Nel 2008, assieme al collega Björn Ulvaeus, è presente in un cameo nel film Mamma Mia!. Inoltre entrambi
sono produttori esecutivi di Mamma Mia! e Mamma Mia! Ci risiamo.

Discografia

Benny Anderssons Orkester

Year Album
2001 Benny Anderssons Orkester
2004 BAO!
2006 BAO! på turné (BAO! on Tour)
2007 BAO 3
2009 Story of a Heart
2011 O Klang Och Jubeltid

Björn & Benny

Year Album
1970 Lycka

Musical

Year Album
1984 Chess
1995 Kristina från Duvemåla
1999 Mamma Mia

Altri progetti
Wikimedia Commons (https://commons.wikimedia.org/wiki/?uselang=it) contiene immagini
o altri file su Benny Andersson (https://commons.wikimedia.org/wiki/Category:Benny_An
dersson?uselang=it)

Collegamenti esterni

(EN) Benny Andersson, su Enciclopedia Britannica, Encyclopædia Britannica, Inc.


(EN) Benny Andersson, su Goodreads.
Benny Andersson, su Discografia nazionale della canzone italiana, Istituto centrale per i beni
sonori ed audiovisivi.
Benny Andersson, su Last.fm, CBS Interactive.
(EN) Benny Andersson, su AllMusic, All Media Network.
(EN) Benny Andersson, su Discogs, Zink Media.
(EN) Benny Andersson, su MusicBrainz, MetaBrainz Foundation.
(EN) Benny Andersson, su WhoSampled.
(EN) Benny Andersson, su Internet Movie Database, IMDb.com.
(EN) Benny Andersson, su AllMovie, All Media Network.
(EN) Benny Andersson, su Internet Broadway Database, The Broadway League.
(DE, EN) Benny Andersson, su filmportal.de.
icethesite (Benny Andersson and Björn Ulvaeus news site), su icethesite.com. URL consultato il
27 giugno 2020 (archiviato dall'url originale il 19 maggio 2020).
The Hep Stars International Official website (Benny before ABBA), su thehepstars.se.
Chronology: Benny Andersson, su dummipedia.org. URL consultato il 4 luglio 2009 (archiviato dall'url
originale il 7 febbraio 2009).
Official ABBA site, su abbasite.com.
VIAF (EN ) 59055493 (https://viaf.org/viaf/59055493) · ISNI (EN ) 0000 0001 0905 1363
(http://isni.org/isni/0000000109051363) · SBN IT\ICCU\LO1V\350273 (https://opac.sb
n.it/opacsbn/opac/iccu/scheda_authority.jsp?bid=IT\ICCU\LO1V\350273) · Europeana
agent/base/59873 (https://data.europeana.eu/agent/base/59873) · LCCN
(EN ) n82243153 (http://id.loc.gov/authorities/names/n82243153) · GND
Controllo di (DE) 11884749X (https://d-nb.info/gnd/11884749X) · BNF (FR ) cb13890765b (https://c
autorità atalogue.bnf.fr/ark:/12148/cb13890765b) (data) (https://data.bnf.fr/ark:/12148/cb1389
0765b) · BNE (ES) XX831646 (http://catalogo.bne.es/uhtbin/authoritybrowse.cgi?actio
n=display&authority_id=XX831646) (data) (http://datos.bne.es/resource/XX831646) ·
NLA (EN ) 35223609 (https://nla.gov.au/anbd.aut-an35223609) · NDL
(EN, JA ) 001283961 (https://id.ndl.go.jp/auth/ndlna/001283961) · WorldCat Identities
(EN ) lccn-n82243153 (https://www.worldcat.org/identities/lccn-n82243153)

Estratto da "https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Benny_Andersson&oldid=113941355"

Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 27 giu 2020 alle 05:24.

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo; possono applicarsi
condizioni ulteriori. Vedi le condizioni d'uso per i dettagli.