Sei sulla pagina 1di 37

I NUOVI PRINCIPI DI REVISIONE (ISA ITALIA 700 - 701 -

705-706; SA720B)

Luisa POLIGNANO
ISA ITALIA N. 700
FORMAZIONE DEL GIUDIZIO E RELAZIONE
SUL BILANCIO

2
TITOLO 2
ISA Italia n. 700 - Formazione del
giudizio e relazione sul bilancio

Normativa e principi di revisione di riferimento in Italia


 D.Lgs. 39/10 – articolo 14 “Relazione di revisione e giudizio sul bilancio”
 Reg. 537/14 – articolo 10 "Relazione di revisione"
 ISA Italia 700 "Formazione del giudizio e relazione sul bilancio"
 ISA Italia 701 "Comunicazione degli aspetti chiave della revisione contabile
nella relazione del revisore indipendente"
 ISA Italia 705 “Modifiche al giudizio nella relazione del revisore indipendente”
 ISA Italia 706 “Richiami d’informativa e paragrafi relativi ad altri aspetti nella
relazione del revisore indipendente”
 ISA Italia 710 “Informazioni comparative – dati corrispondenti e bilancio
comparativo”
 ISA Italia 720 "Le responsabilità del revisore relativamente alle altre
informazioni presenti in documenti che contengono il bilancio oggetto di
revisione contabile"
 SA Italia 720B "Le responsabilità del soggetto incaricato della revisione legale
relativamente alla relazione sulla gestione e ad alcune specifiche informazioni
contenute nella relazione sul governo societario e gli assetti proprietari"

3
TITOLO 3
ISA Italia n. 700 - Formazione del
giudizio e relazione sul bilancio

Altri ISA Italia che hanno un impatto sulla formazione del


giudizio del revisore
 ISA Italia 510 “Primi incarichi di revisione contabile – saldi di
apertura”
 ISA Italia 560 “Eventi successivi”
 ISA Italia 570 “Continuità aziendale”
 ISA Italia 580 “Attestazioni scritte”

4
TITOLO 4
ISA Italia n. 700 - Formazione del
giudizio e relazione sul bilancio

ISA Italia 700: la formazione del giudizio


Il revisore deve formarsi un giudizio in merito al fatto se il bilancio sia redatto, in
tutti gli aspetti significativi, in conformità al quadro normativo sull’informazione
finanziaria applicabile.

Acquisizione di una ragionevole sicurezza sul fatto che il bilancio non


contenga, nel suo complesso, errori significativi, dovuti a frodi o a
comportamenti o eventi non intenzionali:
 ottenimento di sufficienti ed appropriati elementi probativi –ISA Italia
330;
 conclusione se gli errori non corretti, singolarmente o nel loro insieme,
siano significativi –ISA Italia 450;
 valutazione conformità bilancio alle disposizioni del quadro
normativo sull'informazione finanziaria applicabile, inclusa la
corretta rappresentazione; valutazione dell'adeguata descrizione di
tale quadro.

5
TITOLO 5
ISA Italia n. 700 - Formazione del
giudizio e relazione sul bilancio

ISA Italia 700: la valutazione della conformità del bilancio


La valutazione della conformità del bilancio alle disposizioni del quadro normativo
sull'informazione finanziaria applicabile deve anche considerare:

 gli aspetti qualitativi delle prassi contabili adottate dall’impresa;


 l'esposizione in bilancio dei principi contabili significativi scelti e
applicati;
 la coerenza dei principi contabili scelti con il quadro normativo
applicabile e la loro appropriatezza;
 la ragionevolezza delle stime contabili effettuate;
 la pertinenza, attendibilità, comparabilità e comprensibilità delle
informazioni presentate in bilancio;
 l'adeguatezza delle informazioni sulle operazioni e degli eventi
significativi;
 l'appropriatezza della terminologia utilizzata in bilancio, inclusa
l’intestazione di ciascun prospetto di bilancio.

6
TITOLO 6
ISA Italia n. 700 - Formazione del
giudizio e relazione sul bilancio

Giudizio senza modifica


Il revisore deve esprimere un giudizio senza modifica nel caso in cui concluda che
il bilancio sia redatto, in tutti gli aspetti significativi, in conformità al quadro
normativo sull’informazione finanziaria applicabile.

Qualora il revisore: ISA Italia 700


 a. concluda che, sulla base degli elementi
probativi acquisiti, il bilancio nel suo
par. 16
complesso contenga errori significativi;
ovvero
 b. non sia in grado di acquisire elementi
probativi sufficienti ed appropriati per
concludere che il bilancio nel suo
complesso non contenga errori Rinvio ISA Italia 705
significativi,
revisore deve esprimere un giudizio con
modifica

7
TITOLO 7
ISA Italia n. 700 - Formazione del
giudizio e relazione sul bilancio

Elementi della relazione di revisione


Relazione del revisore indipendente ai sensi dell’art. 14 del d.lgs.
27 gennaio 2010, N. 39
Destinatario
Relazione sulla revisione del bilancio d'esercizio
 Giudizio
 Elementi alla base del giudizio
 Responsabilità degli amministratori e del collegio sindacale per
il bilancio d’esercizio
 Responsabilità del revisore per la revisione contabile del
bilancio d’esercizio
Relazione su altre disposizioni di legge e regolamentari
 Giudizio ai sensi dell’art. 14, comma 2, lettera e), del D.Lgs.
39/10
 Firma, data, sede del revisore

8
TITOLO 8
ISA Italia n. 700 - Formazione del
giudizio e relazione sul bilancio

Le principali differenze nelle relazioni di


revisione degli EIP

Regolamento 537/14 art. 10, par. 2, lettera c)

Rinvio a ISA Italia 701

9
TITOLO 9
ISA Italia n. 700 - Formazione del
giudizio e relazione sul bilancio

Le principali differenze nelle relazioni di


revisione degli EIP
L'art. 10 del Regolamento 537/14 richiede l'inserimento
nella relazione di revisione di altre informazioni
Indicazione del soggetto/organo che ha
conferito l'incarico, data conferimento, periodo
di incarico ininterrotto, incluse eventuali
proroghe e rinnovi

Dichiarazione su mancata prestazione servizi


vietati e mantenimento indipendenza Paragrafo specifico successivo
nell'esecuzione della revisione
a quello relativo alla
Indicazione di qualsiasi servizio, oltre alla descrizione della responsabilità
revisione, prestato all'EIP e alle controllate e del revisore dal titolo "Altre
che non sia stato oggetto di informazione nella informazioni communicate ai
relazione sulla gestione o nel bilancio
sensi dell'art. 10 del
Conferma che il giudizio di revisione è in linea Regolamento (UE) 537/14"
con il contenuto della relazione aggiuntiva al
comitato per il controllo interno
10
TITOLO 10
ISA Italia n. 700 - Formazione del
giudizio e relazione sul bilancio
Le principali differenze nelle relazioni di
revisione degli EIP
L’art. 4 del Regolamento Consob 18 gennaio 2018, disciplinando
i compiti del revisore incaricato con riferimento alla
dichiarazione non finanziaria (DNF), prevede che venga indicata
in una apposita sezione della relazione di revisione sul bilancio
l’avvenuta approvazione da parte dell’organo amministrativo
della DNF.

Apposito paragrafo dal titolo: “Dichiarazione ai sensi dell’art. 4 del


Regolamento Consob di attuazione del D.Lgs. 30 dicembre 2016, n. 254”
contenuto nella sezione della relazione di revisione del bilancio intitolata
“Relazione su altre disposizioni di legge e regolamentari”

Documento di Ricerca
Assirevi 215/2018
11
TITOLO 11
ISA ITALIA N. 705
MODIFICHE AL GIUDIZIO NELLA
RELAZIONE DEL REVISORE
INDIPENDENTE

12
TITOLO 12
ISA Italia n. 705 - Modifiche al giudizio
nella relazione del revisore indipendente
Giudizio con modifica
Il revisore deve esprimere un giudizio con modifica nella
relazione di revisione laddove:
a) concluda che, sulla base degli elementi probativi acquisiti,
il bilancio nel suo complesso contenga errori significativi;
ovvero
b) non sia in grado di acquisire elementi probativi sufficienti
ed appropriati per concludere che il bilancio nel suo
complesso non contenga errori significativi.
ISA Italia 705
par. 6
Giudizio con modifica: un giudizio con rilievi, un giudizio
negativo, una dichiarazione di impossibilità di esprimere un
giudizio.
ISA Italia 705
par. 5 b)
13
TITOLO 13
ISA Italia n. 705 - Modifiche al giudizio
nella relazione del revisore indipendente

Giudizio con rilievi


Il revisore deve esprimere un giudizio con rilievi nella
relazione di revisione laddove:

a) concluda che, avendo acquisito elementi probativi


sufficienti ed appropriati, gli errori, singolarmente o nel loro
insieme, sono significativi ma non pervasivi, per il bilancio;
ovvero

b) non sia in grado di acquisire elementi probativi


sufficienti ed appropriati su cui basare il proprio giudizio
ma conclude che i possibili effetti sul bilancio degli
eventuali errori non individuati potrebbero essere
significativi ma non pervasivi.
ISA Italia 705
par. 7
14
TITOLO 14
ISA Italia n. 705 - Modifiche al giudizio
nella relazione del revisore indipendente

Giudizio negativo

Il revisore deve esprimere un giudizio negativo laddove,


avendo acquisito elementi probativi sufficienti ed
appropriati, concluda che gli errori, singolarmente o nel loro
insieme, siano significativi e pervasivi per il bilancio.

ISA Italia 705 par. 8

15
TITOLO 15
ISA Italia n. 705 - Modifiche al giudizio
nella relazione del revisore indipendente

Dichiarazione di impossibilità di esprimere un


giudizio ISA Italia 705 par. 9

Il revisore deve dichiarare l’impossibilità di esprimere un


giudizio laddove non sia in grado di acquisire elementi
probativi sufficienti ed appropriati sui quali basare il proprio
giudizio, e concluda che i possibili effetti sul bilancio degli
eventuali errori non individuati potrebbero essere
significativi e pervasivi.

Il revisore deve dichiarare l’impossibilità di esprimere un


giudizio qualora, in circostanze estremamente rare
ISA caratterizzate da molteplici incertezze, egli concluda
705 che, pur avendo acquisito elementi probativi sufficienti
par. 10 ed appropriati su ciascuna singola incertezza, non sia
possibile formarsi un giudizio sul bilancio a causa della
potenziale interazione delle incertezze e del loro
possibile effetto cumulato sul bilancio.

16
TITOLO 16
ISA Italia n. 705 - Modifiche al giudizio
nella relazione del revisore indipendente

Qualche precisazione ….

Definizione di errore ISA Italia 450

Errori significativi ISA Italia 320

Caratteristiche degli ISA Italia 320


utilizzatori del bilancio

17
TITOLO 17
ISA Italia n. 705 - Modifiche al giudizio
nella relazione del revisore indipendente

Gli errori pervasivi


ISA 705 par. 5 a)

Effetti pervasivi sul bilancio sono quelli che, sulla base del
giudizio professionale del revisore:
a) non si limitano a specifici elementi, conti o voci del bilancio
b) pur limitandosi a specifici elementi, conti o voci del bilancio,
rappresentano o potrebbero rappresentare una parte sostanziale
del bilancio; ovvero
c) con riferimento all’informativa di bilancio, assumono
un’importanza fondamentale per la comprensione del bilancio
stesso da parte degli utilizzatori.

18
TITOLO 18
ISA Italia n. 705 - Modifiche al giudizio
nella relazione del revisore indipendente

Impossibilità di ottenere elementi


probativi

L’impossibilità può derivare da:

a) circostanze fuori del controllo dell’impresa

b) circostanze relative alla natura o alla tempistica del lavoro


di revisione

c) limitazioni imposte dalla direzione

19
TITOLO 19
ISA Italia n. 705 - Modifiche al giudizio
nella relazione del revisore indipendente

Riepilogo dei giudizi con modifica


Natura dell’aspetto Giudizio del revisore sulla pervasività degli effetti
che dà origine alla o dei possibili effetti sul bilancio
modifica Significativo ma non Significativo e pervasivo
pervasivo
Bilancio
significativamente Giudizio con rilievi Giudizio negativo
errato

Impossibilità di
acquisire elementi Giudizio con rilievi Dichiarazione di
probativi sufficienti impossibilità di
ed appropriati esprimere un giudizio

20
TITOLO 20
ISA ITALIA N. 701
COMUNICAZIONE DEGLI ASPETTI CHIAVE
DELLA REVISIONE CONTABILE NELLA
RELAZIONE DEL REVISORE
INDIPENDENTE

21
TITOLO 21
ISA Italia n. 701 - Comunicazione degli
aspetti chiave della revisione contabile

La relazione del revisore per gli EIP: focus sui rischi

Regolamento 537/14 art. 10, par. 2, lettera c)

A supporto del giudizio di revisione:


a) Descrizione dei più rilevanti rischi valutati di errori significativi,
compresi i rischi valutati di errori significativi dovuti a frode
b) Sintesi della risposta del revisore a tali rischi
c) Ove pertinente, le osservazioni principali formulate in relazione a
tali rischi
Ove attinente alle suddette informazioni fornite in relazione, un
chiaro riferimento alle pertinenti informazioni fornite nel bilancio

ISA Italia 701

22
TITOLO 22
ISA Italia n. 701 - Comunicazione degli
aspetti chiave della revisione contabile

Gli aspetti che hanno richiesto un'attenzione


significativa da parte del revisore

Individuati tenendo conto …..


 dei rischi significativi identificati in conformità all'ISA Italia
315
 dei giudizi significativi del revisore relativi alle aree di
bilancio che comportano valutazioni significative/stime
contabili con elevata incertezza
 dell'effetto sulla revisione di eventi o operazioni significativi

23
TITOLO 23
ISA Italia n. 701 - Comunicazione degli
aspetti chiave della revisione contabile

La comunicazione degli aspetti chiave della


revisione
 Gli aspetti chiave sono descritti in una sezione separata della
relazione di revisione dal titolo "Aspetti chiave della revisione
contabile"
 Il revisore non esprime un giudizio separato sugli aspetti chiave
 Il revisore non deve comunicare le circostanze che danno
origine ad un giudizio con modifica nella sezione "Aspetti chiave
della revisione contabile"
 La descrizione di ciascun aspetto chiave deve includere un
riferimento all’eventuale relativa informativa nel bilancio e deve
indicare:
A) perché l'aspetto è stato ritenuto uno di quelli maggiormente
significativi;
B) in che modo l'aspetto è stato affrontato nell’ambito della revisione.

24
TITOLO 24
ISA ITALIA N. 706
RICHIAMI D’INFORMATIVA E PARAGRAFI
RELATIVI AD ALTRI ASPETTI NELLA
RELAZIONE DEL REVISORE
INDIPENDENTE

25
TITOLO 25
ISA Italia n. 706 - Richiami d’informativa
e paragrafi relativi ad altri aspetti

Richiami di informativa
 Aspetto appropriatamente presentato o oggetto di
appropriata informativa nel bilancio.
 Aspetto che riveste un'importanza tale da risultare
fondamentale ai fini della comprensione del bilancio da
parte degli utilizzatori.

! L’ampio utilizzo dei richiami di informativa riduce l’efficacia


della comunicazione del revisore.

26
TITOLO 26
ISA Italia n. 706 - Richiami d’informativa
e paragrafi relativi ad altri aspetti

Richiami di informativa – Esempi di circostanze


 Incertezza relativa all’esito futuro di contenziosi di natura
eccezionale o di azioni da parte di autorità di vigilanza.
 Applicazione anticipata rispetto alla data di entrata in vigore di
un nuovo principio contabile che abbia un effetto significativo sul
bilancio.
 Una grave catastrofe che abbia avuto o continui ad avere un
effetto significativo sulla situazione patrimoniale e finanziaria
dell’impresa.

27
TITOLO 27
ISA Italia n. 706 - Richiami d’informativa
e paragrafi relativi ad altri aspetti

Paragrafi relativi ad altri aspetti


Qualsiasi aspetto diverso da quelli presentati o oggetto di
informativa nel bilancio.
Rilevante ai fini della comprensione da parte degli utilizzatori della
revisione contabile, delle responsabilità del revisore o della
relazione di revisione.

28
TITOLO 28
SA ITALIA N. 720B
LE RESPONSABILITA’ DEL SOGGETTO
INCARICATO DELLA REVISIONE LEGALE
RELATIVAMENTE ALLA RELAZIONE SULLA
GESTIONE E AD ALCUNE SPECIFICHE
INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA RELAZIONE
SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI
ASSETTI PROPRIETARI

29
TITOLO 29
SA ITALIA N. 720B

La norma di riferimento

D.Lgs. 39/10 - Art. 14, co. 2, lettera e)


Un giudizio sulla coerenza della relazione sulla
gestione con il bilancio e sulla sua conformità alle
norme di legge. Per gli EIP
considerare
anche la
relazione sul
Il giudizio contiene altresì una dichiarazione rilasciata governo
sulla base delle conoscenze e della comprensione societario e
gli assetti
dell'impresa e del relativo contesto acquisite nel corso proprietari
dell'attività di revisione legale, circa l'eventuale
identificazione di errori significativi nella relazione
sulla gestione, nel qual caso sono fornite indicazioni
sulla natura di tali errori.

30
TITOLO 30
SA ITALIA N. 720B

Principali definizioni
Incoerenza: presenza di informazioni nella relazione sulla gestione che
contraddicono quelle contenute nel bilancio oggetto di revisione contabile

Incoerenza significativa: una incoerenza che, considerata singolarmente o


insieme ad altre incoerenze, potrebbe influenzare le decisioni economiche che
gli utilizzatori del bilancio assumono sulla base del bilancio stesso

Mancanza di conformità: assenza, nella relazione sulla gestione di


informazioni richieste dalle norme di legge

31
TITOLO 31
SA ITALIA N. 720B

Principali definizioni
Errore nella relazione sulla gestione: presenza di informazioni ritenute dal
revisore non correttamente rappresentate in quanto formulate in modo
contraddittorio e/o non concordante rispetto alle conoscenze e alla comprensione
dell’impresa e del relativo contesto già acquisite nel corso del lavoro di revisione
svolto ai fini dell’espressione del giudizio sul bilancio

Errore significativo nella relazione sulla gestione: un errore che,


considerato singolarmente o insieme ad altri errori, potrebbe influenzare le
decisioni economiche che gli utilizzatori assumono sulla base del bilancio stesso

32
TITOLO 32
SA ITALIA N. 720B

Principali procedure

 Acquisire una comprensione generale delle norme di legge


relative alla relazione sulla gestione applicabili all'impresa e
al settore
 Acquisire una comprensione sulle modalità con cui sono
rispettate le norme nella redazione della relazione sulla gestione
 Concordare messa a disposizione della relazione sulla
gestione e della documentazione di supporto
 Lettura critica della relazione sulla gestione
 Riscontro con bilancio, dettagli, CO.GE, scritture contabili
 Riscontro presenza informazioni richieste dalle norme di
legge

33
TITOLO 33
SA ITALIA N. 720B

Focus sulla dichiarazione su eventuali errori


significativi
Lettura critica della relazione sulla gestione e considerazione delle
conoscenze e della comprensione dell'impresa e del relativo
contesto acquisite nel corso del lavoro di revisione

FINALITA'

Evidenziare eventuali errori significativi vale a dire "contraddizioni" o


"non concordanze" fra la relazione sulla gestione e le conoscenze e la
comprensione dell'impresa e del relativo contesto acquisite nel corso
del lavoro di revisione ai fini dell'espressione del giudizio sul bilancio

34
TITOLO 34
SA ITALIA N. 720B

Focus sulla dichiarazione su eventuali errori


significativi
Lettura critica della relazione sulla gestione e
considerazione delle conoscenze e della
comprensione dell'impresa e del relativo
contesto acquisite nel corso del lavoro di
revisione

 Richiamare alla memoria informazioni già


ottenute nello svolgimento della revisione
 Utilizzo della documentazione di revisione
 Effettuare colloqui con il team, compresi gli
specialisti e i revisori delle componenti

35
TITOLO 35
SA ITALIA N. 720B

La relazione del revisore


Il giudizio sulla coerenza e sulla conformità e il rilascio della dichiarazione
sugli eventuali errori significativi nella relazione sulla gestione sono
ricompresi nella sezione separata della relazione di revisione con il sotto-titolo
“Relazione su altre disposizioni di legge e regolamentari"

La sezione separata contiene:


a) la descrizione delle responsabilità degli amministratori per la
predisposizione della relazione sulla gestione che sia coerente con il
bilancio e conforme con le norme di legge
b) la descrizione delle responsabilità del revisore
c) il giudizio sulla coerenza e sulla conformità
d) con riferimento alla dichiarazione, l’indicazione che, alla luce delle
conoscenze e della comprensione dell’impresa e del relativo
contesto acquisite nel corso della revisione contabile ai fini
dell’espressione del giudizio del bilancio, il revisore non ha nulla da
riportare
36
TITOLO 36
SA ITALIA N. 720B

La implicazioni nei casi di giudizio con


modifica sul bilancio

Nei casi di espressione di un giudizio con rilievi sul bilancio, il revisore deve
valutare nelle specifiche circostanze i riflessi sul giudizio sulla coerenza e
sulla conformità e/o sul rilascio della dichiarazione, derivanti dalla parziale
inattendibilità (accertata o potenziale) del bilancio.

In caso di espressione di un giudizio negativo o di dichiarazione di


impossibilità di esprimere un giudizio sul bilancio, il revisore deve concludere
di non essere in grado di esprimere il giudizio sulla coerenza e sulla
conformità né di rilasciare la dichiarazione sugli eventuali errori significativi.

37
TITOLO 37