Sei sulla pagina 1di 50

A.A.

2018 - 2019

GUIDA DELLA FACOLTÀ


DI GIURISPRUDENZA
Pubblicazione ufficiale a cura dell'Ufficio di Presidenza della Facoltà di Giurisprudenza - Luglio 2018
Edizione digitale con link, e-mail e indici attivi.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO


UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019

INDICE

LA FACOLTÀ CORSO DI LAUREA

LE TESI DI TRENTO 03 ORDINAMENTO E ORGANIZZAZIONE 14

PRESENTAZIONE 04 PROPEDEUTICITÀ 17

ORGANI DI FACOLTÀ 06 PIANI DI STUDIO 21

DELEGATI 08 PERCORSI 23

VISITING PROFESSORS 09
ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE 25

INFORMAZIONI ATTIVITÀ INTERNAZIONALI 30

RECAPITI UTILI 11 ESAME DI LAUREA 33

SERVIZI ICT 12 ATTIVITÀ DIDATTICHE PER LAUREATI 35

CALENDARIO ATTIVITÀ 13 LEGAL STUDIES IN TRENTO 38

CORSI 39

PERCORSO COMPARATO EUROPEO E TRANSNAZIONALE 40

CORSI COMPLEMENTARI E ALTRE ATTIVITÀ DIDATTICHE

CORSI COMPLEMENTARI 42

CORSI IN LINGUA STRANIERA 46

CORSI LIBERI E LABORATORI 47


UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 3 INDICE

LE TESI DI TRENTO
Le Tesi di Trento sono un manifesto culturale sulla scienza della comparazione giuridica elaborato
nel 1987 da un circolo di comparatisti (Francesco Castro, Paolo Cendon, Aldo Frignani, Antonio
Gambaro, Marco Guadagni, Attilio Guarnieri, Piergiuseppe Monateri, Rodolfo Sacco, con l’adesione
di Gianmaria Ajani e Ugo Mattei, all’epoca non ancora ordinari, nel 1987, nella neonata facoltà trentina
di giurisprudenza)* alcuni dei quali già docenti della Facoltà di Trento.

1ª TESI 2ª TESI
Le Tesi di Trento sono un manifesto culturale sulla scienza La comparazione rivolge la sua attenzione ai vari feno-
della comparazione giuridica elaborato nel 1987 da un cir- meni giuridici concretamente realizzati nel passato o nel
colo di comparatisti (Francesco Castro, Paolo Cendon, Aldo presente, secondo un criterio per cui si considera reale ciò
Frignani, Antonio Gambaro, Marco Guadagni, Attilio Guar- che è concretamente accaduto. In questo senso, la compa-
nieri, Piergiuseppe Monateri, Rodolfo Sacco, con l’adesione razione ha lo stesso criterio di validazione delle scienze
di Gianmaria Ajani e Ugo Mattei, all’epoca non ancora or- storiche
dinari, nel 1987, nella neonata facoltà trentina di giurispru-
denza)* alcuni dei quali già docenti della Facoltà di Trento.

3ª TESI 4ª TESI
La comparazione non produce risultati utili finchè non si La conoscenza dei sistemi giuridici in forma comparativa
misurano le differenze che intercorrono fra i sistemi giuri- ha il merito specifico di controllare la coerenza dei vari
dici considerati. Non si fa comparazione finchè ci si limita elementi presenti in ogni sistema, dopo aver identificato e
agli scambi culturali o all’esposizione parallela delle solu- ricostruito questi stessi elementi.
zioni esplicitate nelle diverse aree In specie, essa controlla se le regole operazionali presenti
nel sistema siano compatibili con le proposizioni teoretiche
elaborate per rendere conoscibili le regole operazionali.

5ª TESI LAUREE HONORIS CAUSA


La conoscenza di un sistema giuridico non è monopolio 1994 – Prof. Reinhard Elze
del giurista appartenente al sistema dato; se da una parte è 1994 – Prof. Rudolf B. Schlesinger
favorito dall’abbondanza delle informazioni, sarà però im- 2006 – Mons. Iginio Rogger
pacciato più di ogni altro dal presupposto che gli enunciati
teoretici presenti nel sistema siano pienamente coerenti
con le regole operazionali del sistema considerato.

* Una illustrazione di quelle Tesi si può leggere nella voce Comparazione giuridica, firmata da Sacco, Gambaro e Mona-
teri in Dig. discipl. priv. - sez. civ., vol. III,m 1988, p. 48 segg.
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 4 INDICE

PRESENTAZIONE
La struttura accademica dell’area giuridica è l’unica, tra A partire dall’anno accademico 2011-2012, in conformità
quelle che compongono l’Università degli Studi di Trento, al sopravvenuto divieto della diversificazione dei percor-
che mantiene, pur dopo l’entrata in vigore del nuovo Sta- si didattici (D.M. n. 17 del 2010), la Facoltà di Giurispru-
tuto del 23 aprile 2012, la denominazione di Facoltà (di denza di Trento ha attivato la Laurea quinquennale (ma-
Giurisprudenza). Ciò in ragione oltre che della prassi in- gistrale) in Giurisprudenza che, in continuità con la sua
ternazionale della sua particolare storia. L’impostazione storia, risulta contraddistinta da un percorso comparato,
culturale e scientifica della didattica della Facoltà di Giu- europeo e transnazionale con sdoppiamento dei corsi
risprudenza di Trento, a partire dal suo primo anno acca- fondamentali. Tale scelta didattica consente di assolvere
demico (1984-85), è stata ispirata dall’idea che la forma- all’esigenza formativa contemporanea di preparare lo stu-
zione del giurista richieda in primo luogo la comprensione dente ad operare in una realtà contraddistinta, rispetto
del fenomeno giuridico all’interno della realtà sociale ed al passato, da una crescente integrazione sovranazionale
istituzionale che caratterizza ogni società umana. europea e transnazionale, dalla progressiva mondializza-
Il fenomeno giuridico non può essere circoscritto nel tem- zione dei rapporti sociali, economici e culturali nonché
po e nello spazio e ricondotto ad un solo ordinamento giu- dal continuo sviluppo delle tecnologie (fra cui di assoluto
ridico statuale (quello italiano odierno) ma necessita di rilievo quelle dell’informazione).
essere studiato e compreso anche attraverso la compara-
zione con altri. Ciò sia in prospettiva storica (diacronica) Anche il metodo didattico privilegiato nei corsi fonda-
che nella dimensione contestuale (sincronica), con riguar- mentali prende coerentemente atto del superamento
do tanto a sistemi giuridici che esprimono un’evoluzione della concezione stato-centrica del diritto, determinante
di radici comuni (quale ad esempio il diritto romano), negli insegnamenti giuridici fino a poco tempo fa, e del-
quanto a sistemi che si richiamano a presupposti originari la necessità di assumere come punto di riferimento del
distinti (ad esempio in contesti extraeuropei). La compa- corso l’esistenza di un ordinamento giuridico integrato
razione agevola, dunque, la comprensione e la conoscenza giacché qualsiasi problema giuridico può ormai implica-
critica anche del proprio ordinamento e determina, per- re il ricorso contemporaneo a disposizioni e corti di più
tanto, l’acquisizione di fondamenti culturali e metodolo- sistemi nazionali e sovranazionali. Pertanto, gli obiettivi
gici che si pongono quale premessa per un solido sapere formativi degli insegnamenti fondamentali coniugano in
professionale. modo equilibrato l’apprendimento del diritto nazionale e
di quelli europei, secondo un collaudato metodo didattico
La Facoltà di Giurisprudenza di Trento, sulla base di que- che include anche la comparazione giuridica e la dimen-
sta impostazione e in conformità con l’ordinamento nazio- sione transnazionale.
nale quinquennale degli studi giuridici introdotto nell’an-
no 2005, fino all’anno accademico 2010-2011 ha offerto il La scelta di fondo che contraddistingue la Laurea Magi-
Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza, articolato strale in Giurisprudenza offerta dalla Facoltà di Giuri-
in due percorsi: uno di diritto “europeo e transnaziona- sprudenza di Trento si riflette sulla stessa organizzazione
le”, destinato all’apprendimento contestuale del diritto didattica della Facoltà che articola gli insegnamenti con
interno italiano quale sistema integrato dal diritto di altri corsi integrativi, avanzati e specialistici, l’organizzazione
ordinamenti, del diritto dell’Unione Europea e del diritto di laboratori applicativi, una programmazione annuale dei
internazionale e dando particolare rilievo al metodo com- corsi aggiornata alle moderne prospettive professionali
parativo, l’altro di diritto “interno”. del giurista europeo e transnazionale, l’internazionaliz-
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 5 INDICE

PRESENTAZIONE
zazione dei programmi didattici e del corpo docente con Dal 29 ottobre 2012 la Facoltà di Giurisprudenza ha as-
numerosi visiting professor, un’ampia offerta di opportu- sunto anche le funzioni del Dipartimento di Scienze Giu-
nità per la mobilità internazionale di studenti e corsisti, il ridiche, presso cui dal gennaio 1987, si è svolta la ricerca
rilievo dato alla formazione linguistica e informatica, l’or- scientifica.
ganizzazione di tirocini professionali anche all’estero.

Il titolo di Laurea Magistrale conseguito presso la Facoltà


di Giurisprudenza di Trento è titolo di ammissione per la
continuazione degli studi presso la Scuola di specializza-
zione per le professioni legali, opportunità formativa uni-
ca che consente di accedere, una volta superati gli esami
e i concorsi previsti, alle tradizionali professioni forensi.
L’offerta formativa post laurea comprende inoltre il dotto-
rato di ricerca.

La Facoltà di Giurisprudenza di Trento concorre inoltre


alla didattica della Laurea Specialistica in Studi Europei
e Internazionali – di natura interdisciplinare e integrata
con conoscenze economiche, politologiche e sociologi-
che – della quale rilascia il titolo in relazione all’indirizzo
giuridico. Questo corso di studio offre una preparazione
destinata a professioni non forensi ma nelle quali il diritto
rappresenta comunque un patrimonio professionale indi-
spensabile.

La scienza giuridica è un affascinante e formidabile stru-


mento per comprendere la realtà che ci circonda e per
intervenire su di essa con un sapere professionale. La
preparazione universitaria del giurista corrisponde ad un
impegno formativo di livello superiore e di alto profilo cul-
turale e scientifico nell’apprendimento delle conoscenze
e nell’acquisizione sistematica del metodo giuridico. L’ar-
ticolazione dei percorsi formativi offerti dalla Facoltà di
Giurisprudenza di Trento sollecita un impegno individua-
le ancora maggiore e più intenso tanto per i docenti quanto
per gli studenti, che sono chiamati a comprendere la pro-
pria vocazione professionale e ad investire nei propri studi
universitari le energie richieste.
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 6 INDICE

ORGANI DI FACOLTÀ
CONSIGLIO DI FACOLTÀ

PRESIDE

Prof. Fulvio Cortese

PRESIDE VICARIO

Prof.ssa Luisa Antoniolli

PROFESSORI ORDINARI

Luisa Antoniolli Fulvio Cortese Barbara Marchetti Federico Puppo


Giuseppe Bellantuono Daria de Pretis Marino Marinelli Diego Quaglioni
Gian Antonio Benacchio Damiano Florenzano Alessandro Melchionda Riccardo Salomone
Giorgio Bolego Gabriele Fornasari Massimo Miglietta Gianni Santucci
Marco Bombardelli Danilo Galletti Giuseppe Nesi Filippo Sartori
Erminia Camassa Paola Iamiceli Luca Nogler Roberto Toniatti
Paolo Carta Elena Ioriatti Giovanni Pascuzzi
Carlo Casonato Maurizio Manzin Teresa Pasquino

PROFESSORI ASSOCIATI

Antonino Alì Antonio Cassatella Umberto Izzo Massimo Santaroni


Laura Baccaglini Matteo Cosulich Nicola Lugaresi Anna Simonati
Lucia Bianchin Silvana Dalla Bontà Corrado Malberti Paolo Sommaggio
Sergio Bonini Marco Dani Giuliano Marchetto Jens Woelk
Matteo Borzaga Andrea Di Nicola Cecilia Frida Natalini Christian Zendri
Stefania Brun Gabriella Di Paolo Elisabetta Pederzini
Marcello Busetto Alessandro Fodella Marco Pertile
Roberto Caso Andrea Giovanardi Cinzia Piciocchi

PROFESSORI AGGREGATI / RICERCATORI

Tommaso Beggio Elena Fasoli Flavio Guella Silvia Pellizzari


Donata Borgonovo Matteo Ferrari Nicola Luisi Simone Penasa
Giacomo Bosi Marco Grotto Alessandra Magliaro Andrea Pradi
Sabrina Di Maria Paolo Guarda Antonia Menghini Paola Widmann
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 7 INDICE

ORGANI DI FACOLTÀ
CONSIGLIO DI FACOLTÀ

FANNO PARTE DEL CONSIGLIO DI FACOLTÀ

IN QUALITÀ DI RAPPRESENTANTI DEGLI STUDENTI IN QUALITÀ DI RAPPRESENTANTI DEGLI ISCRITTI


Nicola Azzariti Francesca Grassi AL DOTTORATO IN STUDI GIURIDICI COMPARATI
Federico Bruno Pierfrancesco Mattiolo ED EUROPEI
Chiara Capozucca Paola Paccani Giovanni Zaniol
Mattia Cutolo Andrea Lombardo
Gianni De Michelis Bruno Tullio IN QUALITÀ DI RAPPRESENTANTE DEL PERSONALE
Fabio Garofalo Paolo Varricchio TECNICO AMMINISTRATIVO
Matteo Rossaro
Recapito rappresentanti degli studenti:
rapp.stud.jus@unitn.it IN QUALITÀ DI RAPPRESENTANTI DEGLI
ASSEGNISTI DI RICERCA
Gli studenti sono invitati ad utilizzare attivamente il servi- In via di nomina
zio prestato dai loro rappresentanti sia attraverso la con-
sultazione dell’apposita bacheca nell’ingresso della facoltà
sia con contatto diretto anche via e-mail.

CONSIGLIO DI PRESIDENZA

Prof. Fulvio Cortese (Preside) Prof.ssa Laura Baccaglini


Prof.ssa Luisa Antoniolli (Preside Vicario) Prof. Giuliano Marchetto
Prof. Alessandro Melchionda Dott.ssa Elena Fasoli
Prof. Riccardo Salomone Dott.ssa Alessandra Magliaro

COMMISSIONE PARITETICA PER LA DIDATTICA

Prof. Fulvio Cortese (Preside) TRE RAPPRESENTANTI DEGLI STUDENTI


Prof. Federico Puppo Mattia Cutolo
Dott. Sergio Bonini Francesca Grassi
Bruno Tullio

A norma del regolamento della Facoltà di Giurisprudenza partecipano alle sedute del Consiglio di Facoltà i professori a
contratto e i professori emeriti.
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 8 INDICE

DELEGATI DEL PRESIDE

DELEGATI PER DELEGATO EQUITÀ E DIVERSITÀ Prof. Umberto Izzo


L'ASSICURAZIONE DELLA DELEGATO ABBREVIAZIONI Prof.ssa Alessandra Magliaro
QUALITA' CARRIERE STUDENTI STRANIERI Prof. Federico Puppo
Prof. Roberto Caso Prof.ssa Anna Simonati
Prof.ssa Erminia Camassa
STUDENTI DISABILI
DELEGATI ALLA RICERCA Prof.ssa Cinzia Piciocchi
Prof.ssa Barbara Marchetti
Prof. Filippo Sartori PROGRAMMA ERASMUS+
ECTS-TSM PROGRAMMA
DELEGATI ALLA DIDATTICA ERASMUS/MUNDUS
E INNOVAZIONE Dott. Simone Penasa
Prof. Massimo Miglietta Dott.ssa Paola Widmann
Dott.ssa Silvana Dalla Bontà
ORIENTAMENTO
DELEGATO PROGRAMMA DI Prof. Federico Puppo
DOPPIA LAUREA - PARIGI XIII Dott. Sergio Bonini
Prof.ssa Teresa Pasquino
ASSOCIAZIONE ALUMNI
DELEGATO CENTRO Prof. Antonio Cassatella
LINGUISTICO D'ATENEO (CLA)
DELEGATO TRANSNATIONAL QUESTIONI AMBIENTALI
LAW PROGRAM (TLP) Prof. Nicola Lugaresi
Prof.ssa Elena Ioriatti
SISTEMA ESSE3
DELEGATI PER I RAPPORTI Dott. Paolo Guarda
INTERNAZIONALI
Prof. Antonino Alì RAPPORTI CON IL MONDO
Prof. Corrado Malberti DEL LAVORO E TIROCINI
PROFESSIONALI
CONSIGLIO DI BIBLIOTECA Dott. Andrea Pradi
UNIVERSITARIA (Ordini professionali,
ACQUISIZIONI BIBLIOGRAFICHE amministrazione della giustizia)
PRESSO IL SBT - BIBLIOTECA
D’ATENEO Con la collaborazione di:
Prof. Massimo Miglietta Prof. Giorgio Bolego
Prof. Paolo Sommaggio Prof.ssa Gabriella Di Paolo
Prof. Christian Zendri Prof. Andrea Giovanardi
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 9 INDICE

VISITING PROFESSORS

CLIMATE CHANGE AND ENERGY LAW DIRITTO COMPARATO DELLA PROPRIETÀ


Prof. Melissa Powers INTELLETTUALE
Lewis & Clark Law School, Portland, Oregon Prof. Pierre Emmanuel Moyse
(USA) Université McGill
(CANADA)
COMPARATIVE INFORMATION,
COMMUNICATION AND TECHNOLOGY LAW DIRITTO DEL COMMERCIO
Prof. Thomas Margoni E DELL’ARBITRATO INTERNAZIONALE
University of Amsterdam Prof. Ena-Marlis Bajons
(PAESI BASSI) Università di Vienna
Prof. Mark Perry (AUSTRIA)
University of New England
(AUSTRALIA) DIRITTO E GENERE
Prof. Sylviane Colombo
COMPARATIVE LEGAL SYSTEM University of Haifa
COMPARATIVE PRIVATE LAW (ISRAELE)
Prof. J. Hemericus Van Erp
Maastricht University DIRITTO ECCLESIASTICO COMPARATO
(OLANDA) Prof. Maria del Mar Martin
Universidad de Almería
DIRITTO BANCARIO (SPAGNA)
E DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI
Prof. Udo Reifner DIRITTO INTERNAZIONALE- INTERNATIONAL LAW
Institute for Financial Services Ev - Hamburg Prof. Matthias Hartwig
(GERMANIA) Max Planck Institut Für Völkerrecht - Heidelberg
(GERMANIA)
DIRITTO COMPARATO DEL LAVORO
Prof. Charles Szymanski DIRITTO PENALE DELL’INFORMATICA
Vytautas Magnus University Prof. Oscar Morales Garcia
(LITUANIA) Università Oberta de Catalunya
(SPAGNA)
DIRITTO COMPARATO DELLA PRIVACY
Prof. Sophie Stalla Bourdillon DIRITTO PENALE INTERNAZIONALE
University of Southampton Prof. Jorge Ezequiel Malarino
(REGNO UNITO) Universidad de Buenos Aires,
(ARGENTINA)
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 10 INDICE

VISITING PROFESSORS

DIRITTO PRIVATO DELL’INFORMATICA INTRODUCTION TO ISLAMIC LAW


Prof. Laurent Manderieux Prof. Anicée (Anisseh) Van Engeland
OMPI, Organisation mondiale de la propriètè intellectuelle University of Cranfield,
(FRANCIA) (REGNO UNITO)

ENVIROMENTAL LAW INTRODUZIONE AL DIRITTO ANGLO AMERICANO


Prof. Johnston Craig Prof. Stephen Robert McAllister
Prof. Michael Blumm University of Kansas
Prof. Janice Weis (USA)
Lewis & Clark Law School, Portland, Oregon
(USA) INTRODUZIONE AL DIRITTO CINESE
Prof. Ivan Cardillo
EUROPEAN AND COMPARATIVE EDUCATION LAW Zhongnan University of Economics and Law, Law School
Prof. Gracienne Lauwers (CINA)
University of Antwerpen
(PAESI BASSI) ISTITUZIONI DI DIRITTO ROMANO (K-Z)
Prof. Christian Baldus
FLEXICURITY, TUTELE E MERCATO DEL LAVORO Università Ruperto Carola, Heidelberg
Prof. Laurent Gamet (GERMANIA)
Université Paris-Est
(FRANCIA) LEGAL CLINICS: INTERNATIONAL LAW IN ACTION
Prof. Jan Wouters
FOUNDATIONS OF PRIVATE LAW FROM A EU University of Leuven
PERSPECTIVE: EUROPEAN CONTRACT LAW (BELGIO)
Prof. Hugh Beale
University of Warwick
(REGNO UNITO)

NTERNATIONAL ECONOMIC LAW


Prof. Tarcisio Gazzini
East Anglia University
CATTEDRA FULBRIGHT 2018/2019
(REGNO UNITO)

INTRNATIONAL TRADE LAW


INTRODUCTION TO ASIAN LAW
Prof. Donald Regan
Prof. Arun Thiruvengadam
University of Michigan
National University of Singapore
(USA)
(SINGAPORE)
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 11 INDICE

RECAPITI UTILI
SEGRETERIA DI PRESIDENZA UFFICIO DI PRESIDENZA
Preside: Prof. Fulvio Cortese
RESPONSABILE DI STAFF
Facoltà di Giurisprudenza
Dott. Loredana Giacomelli Via Verdi 53 – 38122 Trento
Tel. 0461 283818 Fax 0461 281874 Tel. 0461 281804 Fax 0461 281874
loredana.giacomelli@unitn.it direzione.giurisprudenza@unitn.it

Preside Vicario: Prof.ssa Luisa Antoniolli


STAFF DI SEGRETERIA
Facoltà di Giurisprudenza
Dott. Martina Franceschi Via Verdi 53 – 38122 Trento
Tel. 0461 281866 Fax 0461 281874 Tel. 0461 281870 Fax 0461 281874
martina.franceschi@unitn.it direzione.giurisprudenza@unitn.it

Dott. Saša Ilic


Tel. 0461 283878 Fax 0461 281874 STAFF DI PORTINERIA
sasa.ilic@unitn.it
Giuseppina Matichecchia
Dott. Maria Teresa Perri Tel. 0461 281875
Tel. 0461 281867 Fax 0461 281874 giuseppina.matichecchia@unitn.it
mariateresa.perri@unitn.it
Ana Lucia dos Santos Wilson
Ivonne Ronz Abdellah Menari -Martina Corradini
Tel. 0461 281873 Fax 0461 281865 Tel. 0461 2818 17 - 18 Fax 0461 281899
ivonne.ronz@.unitn.it ReceptionJus@amm.unitn.it

Dott. Matteo Rossaro


Tel. 0461 283811 Fax 0461 281874 ALTRI RECAPITI UTILI
matteo.rossaro@unitn.it
Ufficio Offerta Formativa e Gestione Studenti di
Dott. Giorgia Sartori Giurisprudenza
Tel. 0461 281844 Fax 0461 281874 Via Inama 5 – 38122 Trento
giorgia.sartori@unitn.it Tel. 0461 28 2166 - 2168
supportostudentiecogiursi@unitn.it
Segreteria di presidenza
segreteria.giurisprudenza@unitn.it Centro Linguistico d’Ateneo
Via Verdi 8 – 38122 Trento
Scuola di specializzazione per le
Tel. 0461 283460
professioni legali
cla@unitn.it
scuolaforense@unitn.it
Servizio di Tutorato
Scuola di Dottorato in Studi Giuridici
tutor-giurisprudenza@unitn.it
Comparati ed Europei
dottorato.sgce@unitn.it
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 12 INDICE

SERVIZI ICT
Il servizio è stato istituito allo scopo di diffondere l’utiliz- una brochure informativa per le modalità di connessione.
zo di strumenti Telematici a fini didattici e di ricerca all’in- Il Presidio cura e sviluppa i punti video informativi per i
terno della Facoltà di Giurisprudenza. Persegue l’obiettivo servizi agli studenti.
di sensibilizzare gli utenti, sia docenti che studenti, sulle
opportunità offerte dai sistemi di archiviazione, reperi-
PERSONALE
mento dati e comunicazione in forma elettronica.

Dott. Walter Nicolussi Paolaz


In particolare, allestisce per gli studenti servizi sostituti-
Responsabile Servizio Utente Polo Città
vi o aggiuntivi ad impatto tecnologico volti ad agevolare
walter.nicolussipaolaz@unitn.it
l’assolvimento dei normali adempimenti connessi all’at-
tività didattica, ovvero a consentire l’accesso, organizzato
Cristian Giuliani
secondo precise modalità e tempi di collegamento, alle
Assistente elaborazione dati
banche dati giuridiche, rispetto cui intende promuovere
cristian.giuliani@unitn.it
specifici corsi.

Albert Tyszkiewicz
Il Presidio mette a disposizione degli studenti appositi
Assistente elaborazione dati
spazi su di un server di rete dedicato per l’archiviazione
albert.tyszkiewicz@unitn.it
personale, accessibile dalle postazioni delle aule informa-
tiche. Coordina e supporta i progetti informatici proposti
dagli studenti che siano ritenuti meritevoli di attuazione
da parte della Facoltà.

Un servizio ulteriore è la trasmissione in diretta internet


degli eventi pubblici (convegni, conferenze, seminari) del-
la Facoltà e i relativi contributi trovano successivamente
collocazione nell’archivio audiovisivo web:
ARCH/LIVE
http://www.jus.unitn.it/services/arc

Il Presidio gestisce le due aule informatiche della Facoltà


(70 postazioni multimediali) con accesso internet e fru-
izione di banche dati giuridiche offerte dalla Facoltà di-
rettamente o attraverso il sistema online della Biblioteca
d’Ateneo.

Garantisce la copertura wireless negli spazi comuni della


Facoltà, nelle aule, negli studi, nelle sale lettura. Nelle aule
inoltre sono a disposizione prese dati ed elettriche per la
connessione wired alla rete d’Ateneo con portatile per-
sonale e credenziali Unitn (Esse3). Sul sito è disponibile
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 13 INDICE

CALENDARIO ATTIVITÀ

1° SEMESTRE DAL AL
Lezioni 17/09/2018 14/12/2018

Compilazione piano di studio 20/08/2018 30/09/2018

Sessione straordinaria d’esame per studenti fuori corso (1 app.) 05/11/2018 23/11/2018

Sessione d’esame per corsi con didattica nel 1° semestre (1 app.) 17/12/2018 21/12/2018

Sospensione delle attività *22/12/2018 *06/01/2019

Sessione esami 1° semestre (2 app.) 07/01/2019 08/02/2019

2° SEMESTRE DAL AL
Lezioni 11/02/2019 17/05/2019

Compilazione piani di studio 21/01/2019 28/02/2019

Sospensione delle attività *19/04/2019 *26/04/2019

Sessione straordinaria d’esame per studenti fuori corso (1 app.) 01/04/2019 18/04/2019

Sessione d’esame per corsi con didattica nel 2° sem. oppure 1° e 2° ** (1 app.) 20/05/2019 24/05/2019

Sessione esami 2° semestre (2 app.) 03/06/2019 31/07/2019

Sessione d’esami autunnale (1 app.) 02/09/2019 13/09/2019

SESSIONI PER LE TESI DI LAUREA


2017/18 13/06/2018 25/07/2018 03/10/2018 12/12/2018 13/03/2019

2018/19 12/06/2019 24/07/2019 02/10/2019 11/12/2019 11/03/2020

* Compresi
** Corsi con inizio didattica nel 1° semestre e termine nel 2° semestre
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 14 INDICE

ORDINAMENTO E ORGANIZZAZIONE
• sostenere gli esami indicati nel piano degli studi rispet-
OBIETTIVI tando le propedeuticità previste dal Regolamento del
Corso di Laurea e riportate nel paragrafo seguente;
Gli obiettivi formativi degli insegnamenti fondamentali
• dimostrare la conoscenza di una lingua straniera ac-
coniugano in modo equilibrato l’apprendimento del di-
quisendo così 5 crediti formativi;
ritto nazionale e di quelli europei, secondo un collaudato
• integrare la propria formazione con ulteriori attivi-
metodo didattico che impegna anche la comparazione giu-
tà formative a propria scelta quali altri esami com-
ridica e la dimensione transnazionale.
plementari, corsi liberi, laboratori applicativi, ti-
rocini professionali, abilità informatiche, abilità
Obiettivo del corso di studi è consentire ai laureati di ac-
linguistiche per un totale di 13 crediti formativi che
quisire una formazione giuridica di livello superiore, pre-
è possibile acquisire sin dal primo anno d’iscrizione.
messa indispensabile per l’accesso alle professioni forensi
Gli studenti di qualsiasi anno di corso che intenda-
(avvocatura, magistratura, notariato), per i concorsi per la
no sostenere qualsiasi attività a scelta libera sono
dirigenza nell’amministrazione pubblica italiana, comu-
tenuti a compilare il piano di studio inserendo le
nitaria, internazionale e per la diplomazia, nonché per l’e-
attività scelte.
sercizio di molte altre professioni nel settore privato.
• e, infine, superare la prova finale (elaborazio-
ne e discussione di una tesi di laurea, 22 crediti).
ORDINAMENTO DEGLI STUDI
STUDENTI ISCRITTI
STUDENTI ISCRITTI FINO ALL’ANNO ACCADEMICO 2010-2011
DALL’ANNO ACCADEMICO 2011-2012
Per gli studenti iscritti negli anni precedenti rimane la
Per gli studenti iscritti a partire dall’anno accademico distinzione fra percorso “interno” e “europeo e transna-
2011-2012 è previsto un unico percorso di diritto “com- zionale”: il primo presenta una didattica più attenta all’or-
parato, europeo e transnazionale”, in cui viene affrontato dinamento giuridico italiano; il secondo è più attento ai
lo studio del diritto italiano nella complessità delle sue modi attraverso i quali l’ordinamento giuridico italiano
discipline (diritto privato, pubblico, penale, etc.), con una contribuisce e partecipa, insieme a altri ordinamenti, a re-
intensa attenzione ai modi attraverso i quali l’ordinamen- alizzare dinamiche di integrazione europea e di collabora-
to giuridico italiano contribuisce e partecipa, insieme ad zione internazionale.
altri ordinamenti, a realizzare dinamiche di integrazione Entrambi i percorsi formativi offrono una preparazione
europea e di collaborazione internazionale. adeguata ad acquisire le conoscenze indispensabili all’e-
La vocazione transnazionale della Facoltà di Giurisprudenza sercizio delle professioni forensi e legali e, pertanto, a
è stata mantenuta nel nuovo corso di laurea quinquennale, ottenere il titolo di Laurea Magistrale in Giurisprudenza
che si articola in un percorso di diritto “europeo e transna- (con conseguente successiva ammissione, ad esempio, alla
zionale”, destinato all’apprendimento contestuale del diritto Scuola di specializzazione per le professioni legali). Per il
interno italiano quale sistema integrato dal diritto di altri or- conseguimento della Laurea Magistrale, corrispondente a
dinamenti, del diritto dell’Unione Europea e del diritto inter- 300 crediti, gli studenti debbono:
nazionale e dando particolare rilievo al metodo comparativo. • sostenere gli esami indicati nel piano degli studi rispet-
Per il conseguimento della Laurea Magistrale, corrispon- tando le propedeuticità previste dal Regolamento del
dente a 300 crediti, gli studenti debbono: Corso di Laurea e riportate nel paragrafo seguente;
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 15 INDICE

ORDINAMENTO E ORGANIZZAZIONE
• dimostrare la conoscenza di una lingua straniera ac- razione, espresso diniego del docente.
quisendo così 5 crediti formativi; Per potersi iscrivere a esami di corsi complementari e di
• integrare la propria formazione con ulteriori attivi- qualsiasi attività a scelta libera (laboratori applicativi, co-
tà formative a propria scelta quali altri esami com- noscenze linguistiche, corsi liberi) lo studente deve aver
plementari, corsi liberi, laboratori applicativi, ti- previamente inserito l’attività nel piano di studio, da com-
rocini professionali, abilità informatiche, abilità pilare nell’area riservata dei Servizi online per la didattica.
linguistiche per un totale di 9 crediti formativi che è Per sostenere l’esame lo studente deve presentarsi alla
possibile acquisire sin dal primo anno d’iscrizione. Commissione munito di un documento d’identità.
Gli studenti di qualsiasi anno di corso che intenda- Nel caso un insegnamento cessi di essere impartito il rela-
no sostenere qualsiasi attività a scelta libera sono tivo esame deve essere sostenuto entro l’anno accademico
tenuti a compilare il piano di studio inserendo le successivo a quello di ultima attivazione del corso.
attività scelte.
• e, infine, superare la prova finale (elaborazione e di- Qualora i corsi siano tenuti da visiting professor o da
scussione di una tesi di laurea, 20 crediti). professori a contratto è prevista la frequenza obbliga-
toria e il relativo esame deve essere necessariamente
Gli studenti non potranno sostenere esami relativi sostenuto a fine corso.
a insegnamenti del secondo anno e successivi non- Lo studente iscritto ad un esame è tenuto a cancellarsi
ché esami complementari prima di aver superato gli dalla lista entro la scadenza prevista per l’iscrizione,
esami di istituzioni di diritto privato i e istituzioni qualora non intenda sostenere il relativo esame.
di diritto pubblico. Non è comunque possibile so-
stenere esami complementari prima del terzo anno.
Gli studenti non possono sostenere esami di anni suc- ISCRIZIONE
cessivi a quello di iscrizione rispettando anche il se-
AGLI ESAMI DI PROFITTO
mestre di attivazione.
L’iscrizione agli esami di profitto e alle attività a scelta del-
lo studente (laboratori applicativi, corsi liberi, lingue, ecc)
può essere effettuata esclusivamente dalla propria area ri-
PROPEDEUTICITÀ - PAG. 17
servata studente seguendo le seguenti voci:
• “Esami”
• “Appelli” o “Prove parziali”
ESAMI DI PROFITTO
Per accedere alla propria area riservata, bisognerà seguire
Gli esami di profitto nelle singole discipline possono esse- questo percorso sul sito web:
re sostenuti secondo il calendario pubblicato dalla Facol-
tà. Gli studenti si iscriveranno ai singoli esami entro il se- HOME DI ESSE3
https://www.esse3.unitn.it/Home.do
condo giorno per verbalizzazione online e il quinto giorno
precedente a quello fissato per l’appello. • “Login”
Nelle sessioni con più appelli lo studente che non abbia • selezionare l’opzione “studenti”
superato l’esame può ripetere la prova nell’appello imme- • inserire le proprie credenziali (è necessario digitare
diatamente successivo, salvo, in casi di evidente imprepa- correttamente maiuscole/minuscole).
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 16 INDICE

ORDINAMENTO E ORGANIZZAZIONE
In caso di smarrimento del proprio nome utente o della CORSI LIBERI
propria password è possibile recuperarla utilizzando la E LABORATORI APPLICATIVI
pagina web:
I Corsi liberi e i Laboratori applicativi danno 2 crediti agli
RECUPERO PASSWORD studenti iscritti ai corsi di Laurea triennale, specialistica e
https://icts.unitn.it/password
magistrale. Lo studente che intende seguire un corso libero
o un laboratorio applicativo è tenuto all’iscrizione allo stes-
Per fornire supporto agli studenti che utilizzano i servizi
so secondo le modalità indicate sul portale della facoltà.
online è attivo un apposito servizio di help desk, che forni-
È prevista la frequenza obbligatoria per almeno il 75% delle
sce supporto unicamente via posta elettronica compilan-
lezioni. Per l’attivazione dei corsi liberi e dei laboratori ap-
do l’apposito form alla pagina web:
plicativi è richiesto un numero minimo di 12 studenti iscritti.

HELP DESK
http://icts.unitn.it/helpdesk ISCRIZIONE
Si ricorda che lo studente che intende seguire un corso
libero e/o un laboratorio applicativo deve:
PRIMA LINGUA • Inserirlo nel libretto tramite la compilazione del
piano di studi nei periodi stabiliti
Lo studente deve acquisire 5 crediti per la conoscenza • Iscriversi alla prova parziale che viene definita in
della prima lingua straniera (a scelta tra inglese, francese, esse3
spagnolo e tedesco).
Per lo studente non cittadino italiano la prova, scritta e La frequenza è obbligatoria.
orale, attributiva di 5 crediti, riguarderà la lingua italiana. La verbalizzazione dei laboratori applicativi e dei corsi
Non saranno attribuiti crediti aggiuntivi per corsi di lingua liberi avviene d’ufficio.
italiana superiori al B1. Il docente è tenuto a comunicare agli studenti frequentan-
Per l’acquisizione dei 5 crediti (livello B1) lo studente in ti la data della verbalizzazione in modo da permettere agli
alternativa può: stessi di provvedereall’iscrizione (obbligatoria) tramite
• frequentare i corsi organizzati dal CLA e sostenere il Esse3, come avviene per tutti gli altri esami di profitto.
relativo esame finale È prevista una sola data per la verbalizzazione.
• sostenere l’esame di livello B1 negli appelli predisposti
dal CLA Il docente provvederà a verbalizzare, se superato, l’esito
• presentare eventuale certificato attestante il livello B1, del laboratorio “Approvato” (AP).
rilasciato da altro istituto europeo e riconosciuto a li-
vello internazionale secondo una tabella di equivalen- Allo studente che non si iscrive tramite esse3 al
za predisposta dal CLA. laboratorio applicativo o al corso libero non verranno
riconosciuti e registrati i relativi crediti.
A tale regola non sono previste deroghe.

CORSI LIBERI E LABORATORI APPLICATIVI - PAG. 47


UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 17 INDICE

ORDINAMENTO E ORGANIZZAZIONE
PROPEDEUTICITÀ
Gli studenti sono tenuti a osservare alcune propedeuti- tuzioni di diritto privato I e Istituzioni di diritto pubblico.
cità nello svolgimento degli esami. Il mancato rispetto di Non è comunque possibile sostenere esami complemen-
queste regole di precedenza comporterà l’annullamento tari prima del terzo anno. Lo studente deve comunque ri-
d’ufficio dell’esame sostenuto con l’obbligo di sostenere spettare le seguenti propedeuticità riportate nella tabella.
nuovamente l’esame. In relazione alle propedeuticità previste per i Corsi liberi
Gli studenti non potranno sostenere esami relativi a in- e i Laboratori applicativi lo studente deve rispettare le in-
segnamenti del secondo anno e successivi nonché esami dicazioni riportate nel programma del corso libero o labo-
complementari prima di aver superato gli esami di Isti- ratorio applicativo.

PROPEDEUTICO A
Istituzioni di diritto pubblico Tutti i corsi fondamentali del 2° anno
Istituzioni di diritto privato I e successivi e per i corsi complementari.

CORSO BASE CORSI AVANZATI


ES. DIRITTO PENALE E FILOSOFIA DEL DIRITTO ES. DIRITTO PENALE AVANZATO, METODOLOGIA DELLA SCIENZA GIURIDICA

SISTEMI GIURIDICI COMPARATI CORSI DI DIRITTO COMPARATO


ES. SISTEMI GIURIDICI COMPARATI ES. DIRITTO COSTITUZIONALE COMPARATO

CORSO BASE E SISTEMI GIURIDICI COMPARATI CORSI DI DIRITTO COMPARATO


ES. DIRITTO COSTITUZIONALE E SISTEMI GIURIDICI COMPARATI ES. DIRITTO COSTITUZIONALE COMPARATO

SISTEMI GIURIDICI COMPARATI ESAMI D’AREA COMPARATISTICA


ES. SISTEMI GIURIDICI COMPARATI ES. INTRODUZIONE AL DIRITTO ANGLO AMERICANO

SEGUE
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 18 INDICE

ORDINAMENTO E ORGANIZZAZIONE
PROPEDEUTICO A
Istituzioni di diritto pubblico Tutti i corsi fondamentali del 2° anno
Istituzioni di diritto privato I e successivi e per i corsi complementari

TERZO ANNO
Diritto penale Diritto penale corso avanzato

QUARTO ANNO
Diritto commerciale Diritto commerciale avanzato

Diritto romano
Istituzioni di diritto romano
e fondamenti del diritto europeo

Diritto penale Procedura penale

QUINTO ANNO
Diritto amministrativo Diritto processuale amministrativo

Filosofia del diritto oppure Philosophy of Law Filosofia del diritto corso avanzato

Filosofia del diritto Metodologia della scienza giuridica

CORSI COMPLEMENTARI
Sistemi giuridici comparati
Biodiritto
Diritto costituzionale

Diritto processuale civile Clinica processuale

Sistemi giuridici comparati


Comparative constitutional justice
Diritto costituzionale

Sistemi giuridici comparati


Comparative constitutional Law
Diritto costituzionale

Comparative constitutional Law


Sistemi giuridici comparati
of groups and minorities

Sistemi giuridici comparati Comparative energy Law

Sistemi giuridici comparati Comparative european contract Law


UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 19 INDICE

ORDINAMENTO E ORGANIZZAZIONE
PROPEDEUTICO A
Comparative information, communication
Sistemi giuridici comparati
And technology Law

Diritto penale Criminologia

Diritto penale
Criminologia applicata
Criminologia

Filosofia del diritto Deontologia e metodo delle professioni legali

Sistemi giuridici comparati Diritto alimentare comparato

Diritto amministrativo Diritto amministrativo avanzato

Diritto amministrativo Diritto amministrativo dell'Unione Europea

Diritto civile Diritto civile II


Le abilità del giurista / legal skills (Modalità pbl: problem based learning)

Sistemi giuridici comparati


Diritto comparato del lavoro
Diritto del lavoro

Sistemi giuridici comparati Diritto comparato della proprietà intellettuale

Sistemi giuridici comparati Diritto comparato delle religioni

Diritto commerciale Diritto dei trasporti

Diritto del lavoro


Diritto del lavoro dell’Unione Europea
Istituzioni di diritto dell’Unione Europea

Diritto del lavoro Diritto del lavoro pubblico

Diritto commerciale Diritto del turismo

Diritto dell’Unione Europea corso avanzato


Istituzioni diritto dell’Unione Europea
(Sicurezza nazionale e sicurezza dell'Unione)

Diritto internazionale Diritto delle istituzioni internazionali

Sistemi giuridici comparati Diritto ecclesiastico comparato

Diritto internazionale avanzato


Diritto internazionale
(Tutela internazionale dei diritti umani)

Diritto internazionale Diritto internazionale dei conflitti armati

Diritto internazionale Diritto internazionale dell’ambiente


UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 20 INDICE

ORDINAMENTO E ORGANIZZAZIONE
PROPEDEUTICO A
Sistemi giuridici comparati
Diritto penale comparato
Diritto penale

Diritto penale Diritto penale dell’economia

Diritto penale Diritto penale dell’informatica

Diritto penale Diritto penale internazionale

Diritto penale Diritto penitenziario

Istituzioni di diritto dell'Unione Europea Diritto privato e antitrust


Istituzioni di diritto privato II dell’Unione Europea

Diritto tributario Diritto processuale tributario

Diritto amministrativo Diritto urbanistico e delle opere pubbliche

Einführung in das recht der deutschsprachigen staaten


Sistemi giuridici comparati
(diritto dei paesi di lingua tedesca)

Istituzioni di diritto romano Esegesi delle fonti del diritto romano

Filosofia del diritto Filosofia del diritto corso avanzato

Diritto del lavoro Globalizzazione e diritto del lavoro

Diritto internazionale International economic Law

Sistemi giuridici comparati Introduction to asian Law

Sistemi giuridici comparati Introduzione al diritto anglo americano

Sistemi giuridici comparati Introduzione al diritto cinese

Sistemi giuridici comparati Introduzione al diritto dei paesi africani

Istituzioni di diritto romano Metodologia della giurisprudenza romana

Filosofia del diritto Metodologia della scienza giuridica

Procedura penale Procedura penale corso avanzato

Sistemi giuridici comparati

Istituzioni di diritto dell'Unione Europea Protection of fundamental rights in europe

Diritto internazionale

ULTERIORI PROPEDEUTICITÀ SONO INDICATE NEI PROGRAMMI DI CIASCUN CORSO


UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 21 INDICE

ORDINAMENTO E ORGANIZZAZIONE
PIANI DI STUDIO
STUDENTI ISCRITTI A PARTIRE DALL’ANNO esami possono essere scelti tra tutta l’offerta formativa.
ACCADEMICO 2011-2012 Si ricorda che gli esami, sia caratterizzanti che liberi, pos-
PERCORSO UNICO COMPARATO EUROPEO sono essere scelti solo tra quelli attivati nell’anno accade-
E TRANSNAZIONALE mico in corso.

Gli studenti sono chiamati a elaborare un proprio piano di ESAMI COMPLEMENTARI - PAG. 42
studi, al fine di razionalizzare la scelta degli esami comple-
mentari, attività a libera scelta, lingue, laboratori applica- L’indirizzo del piano di studio scelto (es. Amministrati-
tivi e corsi liberi. vistico, Comunitario, ecc.) è modificabile una sola volta
La compilazione del piano di studio avviene online acce- nell’arco del quinquennio. È invece possibile modificare
dendo alla propria area riservata di Esse3 nei periodi indi- annualmente, in sede di compilazione del piano di studio,
cati annualmente nel calendario accademico. gli esami caratterizzanti scelti all’interno di uno specifico
piano di studio.
CALENDARIO ATTIVITÀ - PAG. 13
Alcuni piani di studio predisposti dalla Facoltà prevedono
Le attività a libera scelta, lingue, laboratori applicativi corsi caratterizzanti obbligatori.
e corsi liberi possono essere inseriti nel proprio piano di
studi a partire dal primo anno di corso. E altresì possibile scegliere un piano di studi libero, che
Gli esami complementari (24 cfu), compresi quelli pre- viene sottoposto al parere del Consiglio di Facoltà per la
visti fra le attività a libera scelta (18 cfu), possono essere sua approvazione.
inseriti nel proprio piano di studi a partire dal terzo anno
di corso. Gli indirizzi e i relativi esami caratterizzanti possono esse-
re consultati nella guida dell’anno accademico 2013-2014
(disponibile online) verificando che i corsi scelti siano
STUDENTI ISCRITTI FINO corsi attivati nel corrente anno accademico.
ALL'ANNO ACCADEMICO 2010-2011
PERCORSO INTERNO Gli studenti iscritti al quinto anno sono tenuti a precisare
E PERCORSO EUROPEO E TRANSNAZIONALE la scelta del terzo esame fondamentale mediante la compi-
lazione del piano di studio.
Gli studenti iscritti al percorso interno e europeo e trans-
nazionale sono chiamati a elaborare un proprio piano di
studi, al fine di razionalizzare la scelta degli esami comple-
mentari, attività a libera scelta, lingue, laboratori applica-
tivi e corsi liberi.
Lo studente è tenuto a adottare uno dei piani di studio pre-
disposti dalla Facoltà con l’obbligo di scegliere almeno 5
esami complementari nell’ambito di quelli caratterizzanti
l’indirizzo scelto per il proprio piano di studio, i restanti
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 22 INDICE

ORDINAMENTO E ORGANIZZAZIONE
PIANI DI STUDIO
CORSI OFFERTI IN LINGUA STRANIERA CORSI DI LINGUA GIURIDICA

L’offerta formativa della Facoltà di Giurisprudenza è inte- Il Centro Linguistico d’Ateneo (CLA), unitamente ai cor-
grata da corsi tenuti da docenti stranieri, prevalentemente si di lingua francese, tedesca, inglese, spagnola (ed altresì
in lingua inglese, ma anche in lingua tedesca, francese e italiano come lingua straniera), offre percorsi formativi
spagnola. Allo studente che intende seguire tali corsi, te- specificatamente diretti all’apprendimento di linguaggi
nuti completamente o parzialmente in lingua straniera giuridici diversi dall’italiano, quali l’inglese, il francese, il
saranno attribuiti i seguenti ulteriori crediti: tedesco e lo spagnolo giuridici.
I corsi, tenuti presso la Facoltà di Giurisprudenza, pre-
• ​3 cfu ulteriori vedono 40 ore di lezioni teoriche ed esercitazioni, per un
per i corsi integralmente tenuti in lingua straniera​ totale di 5 crediti da conferirsi previo superamento dell’e-
same finale.
• 2 cfu ulteriori
per i corsi in cui l’attività in lingua straniera è parte
(almeno 12 ore) del corso

• 1 cfu ulteriore
per laboratori applicativi e corsi liberi​tenuti
in lingua straniera

Tutti i crediti aggiuntivi legati ad una attività didattica svol-


ta in lingua straniera sono registrati nella carriera dello
studente sotto la voce “Ulteriori competenze linguistiche”.
I corsi in lingua inglese attivati nell’a.a. 2018-2019 sono og-
getto di segnalazione in un apposito spazio della presente
guida.
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 23 INDICE

ORDINAMENTO E ORGANIZZAZIONE
PERCORSO COMPARATO EUROPEO E TRANSNAZIONALE

PRIMO ANNO
Filosofia del diritto 9

Istituzioni di diritto dell’Unione Europea 9

Istituzioni di diritto privato I 9

Istituzioni di diritto pubblico 9

Istituzioni di diritto romano 9

Sistemi giuridici comparati / Comparative Legal Systems* 9

SECONDO ANNO
Diritto costituzionale 9

Diritto internazionale 9

Diritto penale 9

Economia politica 9

Istituzioni di diritto privato II 9

Storia del diritto medievale e moderno I / History of western legal tradition* 9

TERZO ANNO
Diritto amministrativo 12

Diritto civile 7

Diritto commerciale 9

Diritto del lavoro 12

Diritto penale corso avanzato 6


UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 24 INDICE

ORDINAMENTO E ORGANIZZAZIONE
PERCORSO COMPARATO EUROPEO E TRANSNAZIONALE

QUARTO ANNO
Diritto commerciale avanzato 6

Diritto processuale civile 14

Diritto romano e fondamenti del diritto europeo 6

Procedura penale 14

Storia del diritto medievale e moderno II 6

QUINTO ANNO
Diritto processuale amministrativo 6

Diritto tributario 6

Filosofia del diritto - corso avanzato 6


A SCELTA FRA
(DA INDICARE NEL PIANO DI STUDIO)
Metodologia della scienza giuridica 6

+
ESAMI COMPLEMENTARI DA SOSTENERE A PARTIRE DAL 3° ANNO 24

LINGUA STRANIERA 5

18 CFU da acquisire nell'offerta formativa annuale della Facoltà di


Giurisprudenza e/o dall'offerta formativa annuale dell'Ateneo con attività
didattiche che prevedono una valutazione in trentesimi.
10 CFU da acquisire nell'offerta formativa annuale della Facoltà di
ALTRE ATTIVITÀ 31
Giurisprudenza e/o dall'offerta formativa annuale dell'Ateneo anche con
attività valutate con giudizio.
3 CFU per ulteriori attività formative (art. 10, comma 5, lettera d - stage,
ulteriori competenze linguistiche, abilità informatiche).

PROVA FINALE 22

TOTALE CFU 300

* Corsi sperimentali tenuti in lingua inglese ad accesso riservato tramite selezione


UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 25 INDICE

ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE

ABILITÀ LINGUISTICHE In questo contesto, l’offerta didattica della Facoltà di Giu-


risprudenza dell’Università degli Studi di Trento costitui-
LINGUA E DIRITTO sce una risposta a tali esigenze formative, attraverso corsi
sia di lingua che di lingua giuridica, laboratori formativi
Il rapporto tra lingua e diritto costituisce un aspetto cru- e di ricerca, corsi di diritto tenuti da docenti stranieri in
ciale nella formazione attuale del giurista. lingue diverse dall’italiano e corsi, rivolti a studenti del
Programma Erasmus Plus ed in generale a studenti stra-
Il diritto si esprime quasi sempre attraverso la lingua e in nieri iscritti all’Università degli Studi di Trento, tenuti in
particolare attraverso una vera e propria lingua giuridica, lingua inglese.La didattica in lingua e diritto costituisce
caratterizzata da concetti e categorie del tutto specifiche, un’applicazione del progetto Transjus, il quale si propone
che variano notevolmente da un ordinamento giuridico di contribuire al miglioramento della qualità redazionale
all’altro. e terminologica del diritto redatto in contesti multilingue,
attraverso attività scientifiche di ricerca e didattiche con-
La traduzione del diritto in una lingua diversa da quella nesse alla traduzione giuridica. In particolare, il progetto
di origine (si pensi alla traduzione del diritto italiano, ad si propone di sviluppare sinergie costruttive tra compe-
esempio, in inglese o francese) implica quindi una delicata tenze diverse, prevalentemente giuridiche e linguistiche,
opera di trasposizione di tali concetti e categorie, non solo attraverso ricerche terminologiche, riflessioni scientifiche
linguistica, ma altresì giuridica e culturale. sulla teoria e metodologia della traduzione giuridica ap-
plicata alla trasposizione del dato giuridico comunitario,
La progressione dell’integrazione giuridica comunitaria europeo ed internazionale, così come attività formativa
e, più in generale, gli effetti della globalizzazione rendo- specifica di giovani studiosi. Nell’ambito del Corso di Dot-
no sempre più importante l’apprendimento delle lingue torato in Studi Giuridici Comparati ed Europei saranno
giuridiche, così come della traduzione giuridica; ciò non previsti moduli di metodologia della traduzione giuridica,
rappresenta solamente l’oggetto di una semplice specializ- la frequenza dei quali è aperta, oltre che ai dottorandi, an-
zazione, ma costituisce una conoscenza imprescindibile che agli studenti interessati.
per il giurista che intende aprirsi alla dimensione euro-
pea, transnazionale ed internazionale. Non da meno, tali
conoscenze rappresentano un importante completamen- PRIMA LINGUA
to del curriculum del giurista interno, sempre più spesso E ULTERIORI CONOSCENZE LINGUISTICHE
chiamato a confrontarsi con un diritto, sì, nazionale, ma di
formulazione comunitaria o internazionale. Lo studente può acquisire crediti ulteriori superando liv-
elli successivi al B1 nella prima lingua o superando i vari
La comprensione del diritto straniero, così come la reda- livelli di altre lingue diverse dalla prima.
zione di atti giuridici e la traduzione del diritto in lingue
diverse, presuppone, quindi, una formazione adeguata
ed articolata, che sappia unire l’apprendimento del dato Lo studente iscritto al 1° o al 2° anno qualora in-
giuridico alla metodologia della scienza comparatistica e tenda seguire e sostenere esami dei corsi di lingua
della linguistica, così come alle tecniche proprie della tra- straniera è tenuto ad inserirli nel proprio piano di stu-
duttologia. dio secondo le modalità previste (on-line o cartaceo).
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 26 INDICE

ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE

CLA I certificati di lingua rilasciati da altri istituti europei e


riconosciuti a livello internazionale saranno ammessi se-
Presso il CLA sono attivati corsi di lingua straniera se- condo una tabella di equivalenza predisposta dal CLA.
condo diversi livelli di conoscenza ai quali sono assegnati i
crediti come di seguito indicato: Gli studenti che intendono chiedere il riconoscimento in
carriera dei certificati di conoscenza linguistica devono
Livello Base compilare l’apposita procedura online.
A1 (1 CREDITO)
Comprende e usa espressioni di uso quotidiano e frasi sem- Per informazioni:
plici per soddisfare bisogni di tipo concreto. Sa presentare Centro Linguistico d’Ateneo
se stesso/a e gli altri. Interagisce in modo semplice. Via Verdi, 8 - I piano, 38122 Trento
A2 (3 CREDITI) (ASSORBE A1) Tel. +39 0461 283460
Comprende frasi ed espressioni usate frequentemente Fax +39 0461 282900
come informazioni personali e familiari, il proprio lavoro cla@unitn.it
ed è in grado di svolgere azioni come fare la spesa, chiedere
le direzioni, ecc.. CLA
http://www.cla.unitn.it

Livello Autonomo
B1 (5 CREDITI) (ASSORBE I LIVELLI MINORI)
È in grado di affrontare situazioni che gli si presentano.
Sa produrre un testo semplice relativo ad argomenti che
siano familiari.
B2 (7 CREDITI) (ASSORBE I LIVELLI MINORI)
Comprende frasi ed espressioni usate frequentemente
come informazioni personali e familiari, il proprio lavoro
ed è in grado di svolgere azioni come fare la spesa, chiedere
le direzioni, ecc..

Livello Autonomo
C1 (9 CREDITI) (ASSORBE I LIVELLI MINORI)
Comprende testi complessi. Produce testi chiari e detta-
gliati su argomenti impegnativi.
C2 (11 CREDITI) (ASSORBE I LIVELLI MINORI)
Comprende facilmente ciò che sente e legge. Sa riassume-
re le informazioni ricevute, presentandole coerentemente.
Si esprime in modo spontaneo utilizzando la lingua stra-
niera anche a livello personale per il ragionamento.
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 27 INDICE

ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE

LABORATORIO APPLICATIVO DI TRADUZIONE ABILITÀ INFORMATICHE


DEL DIRITTO EUROPEO
È possibile sostenere i moduli del Programma ECDL pres-
WORKSHOP IN LEGAL TRANSLATION so l’apposito centro dell’Università degli Studi di Trento.
OF EUROPEAN LAW
L’iscrizione agli esami avviene esclusivamente tramite
Con sempre maggior frequenza le Facoltà di Giurispru- web nei periodi specificati alla pagina.
denza sono chiamate a confrontarsi con la presenza di stu-
denti stranieri o con studenti che si esprimono in lingue TEST CENTER ECDL
http://web.unitn.it/ecdl
diverse dalla lingua ufficiale di insegnamento.
La ricerca di una metodologia che assicuri una didattica in
Gli studenti della facoltà di Giurisprudenza possono ac-
lingue diverse potrebbe divenire la sfida del futuro.
quisire fino a 7 crediti, del gruppo dei crediti facoltativi,
Si propone, pertanto, di avviare una sperimentazione in
sostenendo gli esami della filiera ECDL.
proposito con l’attivazione di un primo laboratorio bilin-
I crediti vengono attribuiti a “pacchetti” di 3+2+2, som-
gue inglese-italiano, con lo scopo di favorire, attraverso la
mando i moduli sostenuti.
didattica, l´interazione di studenti che parlano lingue di-
Cioè, sostenuti i primi 3 moduli vengono attribuiti 3 CFU,
verse.
sostenendo altri 2 moduli si ottengono 2 ulteriori crediti e
Il laboratorio è aperto a studenti italiani e stranieri iscritti
così via sino ad un massimo di 7.
alla Facoltà di Giurisprudenza di Trento così come a stu-
denti Erasmus e studenti stranieri che vi trascorrono un
La procedura da seguire per l’iscrizione agli appelli ECDL
periodo di mobilità.
è, per semplicità, quella indicata per gli “Utenti esterni”.
ECDL
Law Faculties are required to take into account with grow- http://web.unitn.it/ecdl/21264/altri-dipartimenti

ing frequency the presence of foreign students or students


speaking a language different from the official teaching ECDL
language. The need for elaborating a methodology that ecdl@unitn.it
would assure the teaching in different languages might
became the challenge of our near future.
The experimental institution of a first bilingual (Italian-
English) laboratory is therefore proposed to that purpose,
with the aim of enhancing the interaction among Law stu-
dents speaking different languages.
The workshop is open to all Italian and foreign students
enrolled at Trento Faculty of Law as well as to Erasmus
students and foreign speaking students in mobility.
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 28 INDICE

ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE

TIROCINI PROFESSIONALI Prima del tirocinio


Prima di iniziare le procedure per dar corso ad un tirocinio
Definizione e finalità dello stage formativo lo studente deve individuare il soggetto ospitante:
Lo stage o tirocinio è quell’esperienza formativa che per- • in via preventiva, verificando, tra le proposte di coloro
mette allo studente di approfondire, attraverso un eser- che hanno inviato alla Ufficio Job Guidance dell’Ateneo
cizio pratico, le conoscenze apprese nel corso degli studi la propria offerta di tirocinio quella maggiormente cor-
universitari e di orientare le sue future scelte professionali rispondente al suo profilo e confacente ai suoi interessi.
mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro. Esso • solo qualora la ricerca non avesse prodotto risultati utili
consiste in un periodo di formazione svolto presso enti, lo studente potrà individuare in maniera autonoma il sog-
aziende, studi professionali o istituzioni a complemento getto ospitante. In questo caso lo studente dovrà verifica-
od integrazione del percorso di studio seguito dagli iscritti re l’esistenza della Convenzione di Tirocinio tra l’Ateneo e
ai corsi di in Giurisprudenza. il soggetto ospitante ed eventualmente attivarla.

NB1. Le attività lavorative pregresse non vengono ricono- Procedura di avvio alle attività di tirocinio
sciute quali attività di tirocinio accreditabile. A parziale Per avviare il tirocinio lo studente deve seguire le proce-
deroga il servizio civile può sostituire l’attività di tirocinio. dure previste per l’attivazione e lo svolgimento dello stage
dall’Uffico Job Guidance.
NB2. Attraverso il Programma Erasmus Tirocinio e il
Placement è possibile svolgere attività di tirocinio all’este- Le informazioni necessarie sono consultabili sul portale
ro usufruendo della borsa di studio Erasmus. A tal fine si JOBGUIDANCE.UNITN.IT
https://www.jobguidance.unitn.it
seguiranno le procedure di selezione previste dal rispetti-
vo Bando. Svolgimento
Lo svolgimento del tirocinio avviene sulla base della con-
Requisiti per l’accesso al tirocinio venzione stipulata tra Università e soggetto ospitante.
Possono svolgere il tirocinio gli studenti dei corsi di laurea Il tirocinante deve attenersi a quanto concordato nella
magistrale che abbiano conseguito almeno 180 crediti, gli convenzione, deve rispettare i regolamenti disciplinari,
studenti dei corsi di laurea triennale iscritti al terzo anno le norme organizzative, di sicurezza e di igiene sul lavo-
e gli studenti dei corsi di laurea specialistica. Le procedure ro. Ove presente presso il soggetto ospitante un codice di
potranno comunque essere avviate anche prima di tale data. comportamento, ovvero un regolamento interno, il tiroci-
Per esplicita disposizione di legge allo studente lavorato- nante è tenuto a sottoscriverlo e a rispettarlo.
re è fatto divieto di svolgere un’attività di tirocinio presso
l’ente o azienda in cui sia già impiegato con regolare con- Durata
tratto di lavoro. La durata del tirocinio varia da un minimo di 4 settimane
Tuttavia, per non penalizzare lo studente lavoratore, ad ad un massimo di 12. Le date di inizio e termine, le eventuali
esso è concessa la possibilità di svolgere attività formati- sospensioni, nonché gli orari di tirocinio sono fissati di co-
va diversa dal tirocinio, concordata di volta in volta con un mune accordo tra Università e soggetti ospitanti.
Tutor di Facoltà, consistente in un approfondimento di un Il monte ore non deve, comunque, essere inferiore a 15 ore
settore della propria attività lavorativa che abbia partico- settimanali, ragionevolmente distribuite su 5 giorni lavora-
lare attinenza con il percorso di studi intrapreso. tivi (opzione part-time) né superiori a 30 (opzione full-time).
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 29 INDICE

ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE


Per quanto possibile il tirocinio non deve sovrapporsi alla
ALTRE ATTIVITÀ A SCELTA LIBERA
frequenza delle lezioni. È quindi preferibile scegliere l’op-
zione full time durante il periodo di non frequenza.
Gli studenti iscritti alla Facoltà di Giurisprudenza posso-
Le assenze non devono superare il 20% del numero totale
no seguire, mediante richiesta scritta, altri corsi impartiti
delle ore previste. Per gli studenti lavoratori si prescinde
in Ateneo e sostenere il relativo esame, vedendosi ricono-
dal monte ore mensile e si richiede un impegno di 4 o 5 ore
sciuti i corrispondenti crediti nell’ambito dei crediti liberi.
settimanali in maniera continuativa per tutto l’arco di du-
Si raccomanda la congruità di tali scelte rispetto alle esi-
rata dell’attività di approfondimento.
genze di formazione del giurista.

TIPOLOGIA D’IMPEGNO CFU


4 settimane Part time 2
6 settimane Part time 3
4 settimane Full time / 8 settimane Part time 4
5 settimane Full time / 10 settimane Part time 5
6 settimane Full time / 12 settimane Part time 6
7 settimane Full time / 14 settimane Part time 7
8 settimane Full time 8
12 settimane Full time 9

1 credito equivale a 30 ore di tirocinio tranne per quanto


riguarda il tirocinio da 9 crediti.
Legenda:
Part-time: mezza giornata (3 ore) per 5 giorni lavorativi
la settimana.
Full-time: intera giornata (6 ore) per 5 giorni lavorativi la
settimana.
NB1. Per studenti lavoratori si prescinde dal monte ore mensile.
NB2. Per gli stage svolti all’estero ci potranno essere delle
deroghe da concordare con il tutor e il delegato ai tirocini.
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 30 INDICE

ATTIVITÀ INTERNAZIONALI

La Facoltà di Giurisprudenza di Trento University of Cincinnati - College of Law (USA):


è iscritta e partecipa alle attività di: diploma di LL.M. presso il College of Law della Michi-
ELFA (European Law Faculties Association) gan State University. Il titolo consente di sostenere il Bar
EPLO (European Public Law Organization) Exam per l’accesso alla professione forense in alcuni Stati
IALS (International Association of Law Schools) degli USA fra cui California e Stato di New York. La co-
ASCL (American Society for Comparative Law) operazione prevede anche la possibilità per i neolaureati
INVERNOMOS (Associazione internazionale di studi legali) della laurea quinquennale di continuare i loro studi presso
il College of Law della University of Cincinnati nel LL.M.
PROGRAMMA DI DOPPIO TITOLO program con una tuition ridotta.
Per maggiori informazioni:
I programmi di Doppio Titolo della Facoltà di Prof. Corrado Malberti corrado.malberti@unitn.it
Giurisprudenza sono:
Glasgow University, School of Law (UK)
Transnational Law Program (TLP): Collaborative LL.B. and LL.M. Programme:
diploma di LL.M. rilasciato presso la School of Law della diploma di LL.M. oppure diploma di Accelerated Scots
Washington University di St. Louis (WUSOL) Missouri law LL.B. oppure diploma di di Accelerated Common law
(USA). Il titolo consente di sostenere il Bar Exam per l’ac- LL.B. presso l’Università di Glasgow. La cooperazione
cesso alla professione forense negli Stati della California, prevede anche la possibilità per i neolaureati della laurea
di New York e del Missouri. quinquennale di continuare i loro studi presso la School of
Per maggiori informazioni: Law della Glasgow University nel LL.M. program con una
Prof. Elena Ioriatti elena.ioriatti@unitn.it tuition ridotta.
Per maggiori informazioni:
Michigan State University Prof. Corrado Malberti corrado.malberti@unitn.it
College of Law (USA):
diploma di LL.M. presso il College of Law della Michi- DOPPIA LAUREA
gan State University. Il titolo consente di sostenere il Bar
Exam per l’accesso alla professione forense in alcuni Stati La Facoltà di Giurisprudenza ha attivato un accordo di
degli USA fra cui California e Stato di New York. Doppia Laurea con l’università francese Université Paris 13.
Per maggiori informazioni: Per maggiori informazioni:
Prof. Corrado Malberti corrado.malberti@unitn.it Prof. Teresa Pasquino teresa.pasquino@unitn.it

Indiana University Bloomington ERASMUS+


Maurer School of Law (USA): (ERASMUS PER STUDIO ED ERASMUS PER TIROCINIO)
diploma di LL.M. presso la Maurer School of Law della
Indiana University. Il titolo consente di sostenere il Bar Le linee guida Erasmus+ della Facoltà di Giurisprudenza
Exam per l’accesso alla professione forense in alcuni Stati sono consultabili on line sul portale della Facoltà al seguente
degli USA. link:
Per maggiori informazioni:
PROGRAMMA ERASMUS
Prof. Marco Dani marco.dani@unitn.it http://web.unitn.it/giurisprudenza/5277/programma-erasmus
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 31 INDICE

ATTIVITÀ INTERNAZIONALI

ACCORDI ACCORDI BILATERALI DELLA FACOLTÀ DI


GIURISPRUDENZA
ACCORDI BILATERALI DELL’ATENEO
Le istituzioni interessate sono:
Gli studenti della Facoltà di Giurisprudenza possono avva- Vermont Law School, USA
lersi di alcune convenzioni bilaterali che prevedono la mo- Haifa University, Israele
bilità di studenti con attribuzione di una borsa di studio. Hebrew University of Jerusalem, Israele
Le istituzioni interessate sono (elenco indicativo soggetto McGill University, Canada
ad aggiornamento annuale): Universidade Federal de Minas Gerais, Brasile
Universidad de Antofagasta, Cile
• Melbourne University, Australia Lewis&Clark University, Portland, Oregon
• University of Kansas, Stati Uniti University of New England, Australia
• Carleton University, Canada
• Université de Sherbrooke, Canada
OPPORTUNITÀ DI MOBILITÀ INTERNAZIONALE PER
• Universidade Vale do Itajaì, Brasile
RICERCA TESI/PROVA FINALE ALL’ESTERO
• Pontificia Universidade do Rio de Janeiro, Brasile
• Universidade de Sao Paolo, Brasile
Gli studenti hanno la possibilità di usufruire di borse di
• Universidad Nacional de Cordoba, Argentina
studio della durata di 3 mesi per ricerca tesi/prova finale
• Shanghai University, Cina
all’estero attraverso il finanziamento di borse di studio da
• Pontificia Universidad Catòlica de Chile, Cile
utilizzarsi presso atenei o enti/istituti in tutto il mondo.
• Shanghai International Studies University, Cina
L’ente ospitante deve essere individuato autonomamente
• Zhongnan University of Economics and Law, Cina
dallo studente e gli importi delle borse di studio variano a
• Hitotsubashi University, Giappone
seconda del paese di destinazione. La mobilità per ricerca
non si potrà sovrapporre ad altre mobilità internazionali cui
Informazioni circa le attività, i bandi e le domande di can-
lo studente è stato ammesso ed il finanziamento non potrà
didatura, a cura della Divisione Cooperazione e Mobilità
essere assegnato a studenti che abbiamo già beneficiato di
Internazionale, sono disponibili, dall’uscita del bando fino
un finanziamento per ricerca tesi all’estero nell’ambito di un
alla scadenza dello stesso, alla pagina:
altro programma all’interno dello stesso corso di studio.

BANDI ATTIVI
http://international.unitn.it/it/outgoing/bandi-attivi
UFFICIO MOBILITÀ INTERNAZIONALE
Divisione Servizi Didattici e Studenti – Polo Città
Per informazioni rivolgersi a:
Via Verdi, 8 – 38122 Trento
Ufficio Mobilità Internazionale
Orario: lunedì 10:00-12:00, mercoledì 10:00-12:00
Divisione Servizi Didattici e Studenti – Polo Città
mobility-ssh@unitn.it
Via Verdi, 8 – 38122 Trento
Orario: lunedì 10:00-12:00, mercoledì 10:00-12:00
mobility-ssh@unitn.it
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 32 INDICE

ATTIVITÀ INTERNAZIONALI

BORSE DI STUDIO PER TIROCINI ALL’ESTERO Le domande dovranno essere inoltrate alla Segreteria del-
BANDO APERTO la Presidenza per l’approvazione da parte del Consiglio di
Facoltà. L’inoltro dovrà avvenire a cura dello studente nel
Gli studenti hanno la possibilità di usufruire di un supporto caso di soggiorni individuali, a cura del professore ufficiale
alla mobilità internazionale per stage all’estero individuati della materia nel caso di visite o soggiorni collettivi.
autonomamente dall’interessato e riconoscibili in carriera. Le domande per soggiorni individuali vanno corredate
Il tirocinio viene finanziato per 3 mesi e gli importi delle bor- dal parere di un docente che attesti l’effettiva utilità della
se di studio variano a seconda della destinazione. richiesta, da una lettera di accettazione da parte dell’isti-
Sarà finanziabile per ogni studente solo una borsa per cia- tuzione ospitante e da un programma dettagliato del sog-
scun ciclo di studi e la mobilità per tirocinio non si potrà so- giorno di studio e ricerca.
vrapporre ad altre mobilità internazionali cui lo studente è
stato ammesso. Per quanto riguarda gli studenti Doppia Lau- I finanziamenti assegnati saranno liquidati su presenta-
rea, la città sede del tirocinio dovrà essere diversa da quella zione di idonea documentazione di spesa che dovrà essere
della doppia laurea e la mobilità per tirocinio potrà avveni- presentata presso la segreteria della Facoltà di Giurispru-
re solamente al termine degli esami previsti dal programma denza, Via Verdi 53.
doppia laurea, previa presentazione del consenso del proprio
tutor UniTrento e del tutor presso l’ateneo partner. Le domande vanno presentate entro trenta giorni dal ri-
Per saperne di più: entro dal soggiorno di studio. Il Consiglio di Facoltà ha ap-
Job Guidance provato i seguenti criteri di assegnazione del contributo a
Divisione Orientamento, Supporto allo Studio, Stage e Lavoro parziale copertura delle spese sostenute:
Molino Vittoria • fino ad un max di € 30,00 al giorno per spese di vitto e
Via Verdi, 6 - 38122 Trento alloggio per un max di 15 giorni
jobguidance@unitn.it • fino ad un max di € 300,00 per spese di viaggio paesi
UE con mezzi di linea (II classe per il treno o classe
economica per i viaggi aerei)
FINANZIAMENTO PER SOGGIORNI • fino ad un max di € 500,00 per spese di viaggio pae-
E VISITE PER MOTIVI DI STUDIO si extra UE con mezzi di linea (II classe per il treno o
classe economica per i viaggi aerei)
Criteri per il finanziamento
• non viene finanziata la voce “altre spese”
La Facoltà può intervenire a sostegno delle spese sostenu-
te, con fondi da destinarsi a favore di studenti regolarmen-
I contributi risultanti verranno attribuiti proporzional-
te iscritti ai corsi di laurea secondo le seguenti priorità:
mente alle risorse disponibili a seguito dell’assegnazione
del budget annuale alla Facoltà.
• soggiorni individuali presso istituti universitari ed enti di
Il Consiglio di Facoltà ha fissato il termine di presentazio-
ricerca italiani e stranieri per ricerche per tesi di laurea;
ne delle domande nei periodi di seguito indicati:
• visite collettive di istruzione allo scopo di perfezionare la
• 31 maggio
preparazione culturale e professionale in Italia e all’estero;
(per i viaggi da effettuarsi nel periodo luglio - dicembre)
• altre iniziative didattiche che contribuiscano alla forma-
• 31 ottobre
zione giuridica.
(per i viaggi da effettuarsi nel periodo gennaio - giugno)
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 33 INDICE

ESAME DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA

Il Regolamento della prova finale per il conseguimento


della laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza,
emanato con D.R. n. 553 del 10 settembre 2015, è
consultabile online.

WWW.GIURISPRUDENZA.UNITN.IT
http://www.giurisprudenza.unitn.it

Lo studente è invitato a leggere il Regolamento


per conoscere le ulteriori informazioni necessarie
al conseguimento del titolo quali redazione della tesi
di laurea (criteri formali e di citazione), ammissione
all’esame di laurea (presentazione della domanda,
consegna della tesi, calcolo del punteggio), discussione
e valutazione.
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 34 INDICE

ESAME DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA


Fac-simile copertina della tesi di laurea

Anno Accademico 20../20..


UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 35 INDICE

ATTIVITÀ DIDATTICHE PER LAUREATI


SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE Ulteriori informazioni possono essere consultate sul sito
PROFESSIONI LEGALI web della Facoltà alla pagina:

A partire dall’anno accademico 2001-2002, presso la Fa- SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI
http://www.giurisprudenza.unitn.it/101/scuola-di-specializzazione-per-le-professioni-legali
coltà di Giurisprudenza ha preso avvio la Scuola di Specia-
lizzazione per le Professioni Legali. Direttore della Scuola Prof. Damiano Florenzano
Tel. 0461 281867 Fax 0461 281876
La Scuola nasce in base ad una convenzione con la Facoltà sspl@unitn.it
di Giurisprudenza dell’Università di Verona, approvata
dal Consiglio Universitario Nazionale (CUN) nella seduta
dell’8 marzo 2001. Del Consiglio Direttivo della Scuola PRATICA FORENSE PRESSO AVVOCATURA DI STATO
fanno parte in composizione paritetica professori delle
Facoltà di Giurisprudenza di Trento e Verona, nonché Si segnala la possibilità di svolgere la pratica forense presso
componenti in rappresentanza di magistratura, avvocatura l’Avvocatura distrettuale dello Stato di Trento ai fini dell’ac-
e notariato. Alla Scuola possono accedere per concorso i cesso all’esame di abilitazione alla professione di avvocato.
laureati in Giurisprudenza (laurea vecchio ordinamento, Poiché il numero dei posti disponibili è limitato, l’ammis-
laurea specialistica e laurea magistrale a ciclo unico). sione alla pratica forense presso l’Avvocatura dello Stato
avviene a seguito di selezione per titoli.
L’attivazione della Scuola rappresenta un’iniziativa estre- Le regole relative al suo svolgimento e ai connessi adempi-
mamente qualificante per le Facoltà di Giurisprudenza e menti formali sono quelle fissate con apposito Regolamen-
tale da completare l’offerta didattica che esse sono in grado to del competente Consiglio dell’Ordine degli Avvocati.
di mettere a disposizione dei propri studenti. Infatti, se Si invitano gli interessati a prendere visione dell’apposito
al corso di laurea sono affidate la formazione di base ed il bando di selezione pubblicato periodicamente dall’Avvoca-
compito di fornire le nozioni giuridiche fondamentali, alle tura distrettuale di Stato di Trento.
Scuole di specializzazione sono rimessi il perfezionamento
di tali conoscenze e soprattutto la funzione di impartire un
insegnamento anche pratico ai laureati che aspirano alle
tre tradizionali professioni legali (avvocato, magistrato e
notaio).

La Scuola si pone pertanto in linea di continuità con il


corso di laurea in Giurisprudenza poiché completa la
formazione del giurista aggiungendo alla didattica tradizio-
nale, volta ad impartire le conoscenze teoriche di base, una
didattica per casi diretta a formare il professionista, oltre
che a prepararlo per il superamento del relativo esame o
concorso.
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 36 INDICE

ATTIVITÀ DIDATTICHE PER LAUREATI


CORSO DI DOTTORATO IN STUDI GIURIDICI oppure
COMPARATI ED EUROPEI Segreteria del Corso di Dottorato in SGCE
presso Facoltà di Giurisprudenza
Il dottorato di ricerca costituisce il titolo accademico fi- Via Verdi 53 - 38122 Trento
nale di più alto livello rilasciato dalle Università. I corsi di Tel. 0461 283811
dottorato di ricerca sono preordinati all’approfondimento dottorato.sgce@unitn.it
delle metodologie della ricerca nel rispettivo settore di
formazione scientifica; hanno durata triennale e prevedo- STUDI GIURIDICI COMPARATI ED EUROPEI
http://web.unitn.it/drsgce
no la frequenza obbligatoria.

L’accesso al corso di dottorato in Studi Giuridici Com-


SCUOLA DI STUDI INTERNAZIONALI
parati ed Europei avviene mediante selezione e almeno
metà dei posti banditi sono coperti da borsa di studio
La Scuola di Studi Internazionali, istituita nel 2001 dalle
assegnata in base a criteri di merito.
Facoltà di Economia, Giurisprudenza, Lettere e Sociologia,
Requisito per l’accesso ai corsi è il possesso del diploma di
oltre che da cinque dipartimenti dell’Università degli Studi
laurea o di titolo equipollente conseguito presso un’Uni-
di Trento, coordina un Dottorato di ricerca in Internatio-
versità straniera.
nal Studies e una Laurea Magistrale in Studi Europei ed
Internazionali e una Laurea Magistrale in International
Presso la Facoltà di Giurisprudenza, è attivato il Corso
Security Studies.
di Dottorato in Studi Giuridici Comparati ed Europei
suddiviso in cinque curricula:
Responsabile della Laurea Magistrale in Studi Europei
ed Internazionali e Presidente e Membro della giunta del
• Diritto privato, privato comparato e commerciale
consiglio del corso di Laurea Magistrale in Studi Europei
• Diritto sostanziale e processuale del lavoro
ed Internazionali è il Prof. Matteo Borzaga.
• Diritto e procedura penale e filosofia del diritto
• Diritto amministrativo, costituzionale e internazionale
Per informazioni: Scuola di Studi Internazionali Università
• Storia del diritto romano e del pensiero giuridico europeo
degli Studi di Trento
Via T. Gar 14 - 38122 Trento
Il relativo bando di concorso è pubblicato sulla Gazzetta
Tel. 0461 283125 Fax 0461 283152
Ufficiale. Coordinatore del Dottorato è il
sis@unitn.it
Prof. Gian Antonio Benacchio.

SSI
Per ulteriori informazioni: http://www.sis.unitn.it/it

Ufficio Dottorati Area Umanistica


Via Verdi n. 26 – 38122 Trento
Tel. +39 0461 282188 - 1753 - 2193 - 1428 - 2377
Fax +39 0461 282191
phd.office-cssh@unitn.it
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 37 INDICE

ATTIVITÀ DIDATTICHE PER LAUREATI


MASTER MASTER DI PRIMO LIVELLO IN POLITICHE DI
GENERE NEL MONDO DEL LAVORO (MPG)
I Master universitari sono percorsi di perfezionamento
scientifico e alta formazione permanente, finalizzati ad Il Master è finalizzato a fornire competenze di analisi,
approfondire le conosce acquisite durante la laurea e di progettazione e di attuazione di azioni e politiche di
costruire dei profili professionali specializzati. genere, ovvero di indirizzi di iniziativa e modelli di cam-
biamento trasversali ai diversi ambiti dell’esperienza
Di norma l’iscrizione è vincolata al pagamento di una sociale, con particolare attenzione all’ambito dei servizi e
quota e al superamento di una selezione, che può essere del lavoro, e mirati a favorire il raggiungimento di una più
effettuata sulla base sul curriculum studii e/o tramite equa cittadinanza di genere.
prove di conoscenza e colloqui motivazionali. L’attività
didattica si suddivide tra lezioni e/o laboratori e un perio- Il corso è finalizzato a preparare figure esperte in politi-
do dedicato allo stage, al fine di poter “agire sul campo” che di genere nel mondo del lavoro, riferibili a differenti
quanto appreso e avvicinarsi al mondo del lavoro. contesti applicativi. Il profilo professionale atteso sarà, in
particolare, caratterizzato dalla capacità di gestire pro-
Per informazioni: getti di innovazione e cambiamento in un’ottica di genere
Orientamento alla formazione post-laurea e, di conseguenza, dall’acquisizione di competenze di
Via Verdi, 6 - 38122 Trento ricerca e di project management. Tale profilo professio-
Tel. 0461 283246 Fax 0461 283222 nale potrà essere utile per svolgere funzioni manageriali
in enti pubblici, all’interno di organizzazioni sindacali e
MASTER associazioni di categoria, in centri di formazione e orien-
http://www.unitn.it/ateneo/200/master
tamento professionale. Potrà essere impiegato come
Si riceve su appuntamento esperto nella gestione delle risorse umane oppure nell’at-
tività libero-professionale di progettazione e consulenza
e valutazione di politiche pubbliche in un ottica di genere
di pari opportunità e gestione della diversità.

Per informazioni rivolgersi a:


Orientamento alla formazione post-laurea
Via Verdi 6 - 38122 Trento
Tel. 0461 283246
mpg@soc.unitn.it

MPG
http://web.unitn.it/sociologia/7727/centro-di-studi-interdisciplinari-di-genere
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 38 INDICE

LEGAL STUDIES IN TRENTO


FOR ERASMUS AND FOREIGN STUDENTS
The Law Faculty offers a wide range of educational Enrolling in the course and information: admissions is
opportunities to foreign students. free and are accepted in the CLA Secretary’s office.
A special program is designed to ensure a gradual Tel. +39 0461 283460
introduction to the linguistic aspects of Italian culture. Fax +39 0461 282900
Towards this end “Italian as second language” (ISL) cla@unitn.it
intensive and extensive courses will be run by CLA
(Central Language Center). Students may also attend How to write legal Italian
regular courses offered in Italian and English. And a The specific features of the written Italian legal language
special language course, “How to write legal Italian” are presented in this course.
(HWLI), run by CLA. Although ISL and HWLI The lectures will give participants an overall knowledge
courses are not compulsory, they are recommended of the Italian legal vocabulary, which participants will
to participants in order to increase their knowledge of need in order to follow courses taught in Italian. The
Italian language. course will also discuss useful instruments to assist
Some Law courses and laboratories taught in English by participants studying Italian Law, such as dictionary,
foreign visiting professors will be available particularly in textbooks and web-sites.
the second semester.
For details please visit:
Law courses taught in English
Together with the regular courses offered by the Faculty CLA
http://www.cla.unitn.it
in Italian, particularly in the second semester includes
numerous courses taught in English. Lectures are
Although English is the main foreign language practiced
given by visiting foreign professors and are meant to
in the Faculty of Law in Trento, corse and laboratories are
increase the legal knowledge of the students in a global
held also in French, German and Spanish.
perspective.
For more information see the program of each course
provided by this guide.

Italian as second language (ISL)


The CLA organizes intensive, extensive and evening
courses in “Italian as second language”.
The courses are held by qualified teachers with
educational experience in teaching adults and for the
purpose of developing basic linguistic knowledge and the
ability to listen, read, write and have a conversation in
Italian.
Intensive and extensive courses will be offered in
different periods of the academic year 2018/19.
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 39 INDICE

ELENCO CORSI

Elenco dei corsi attivi disponibile nelle pagine seguenti, suddiviso per:

PERCORSO COMPARATO EUROPEO E TRANSNAZIONALE 40

CORSI COMPLEMENTARI 42

CORSI IN LINGUA STRANIERA 46

CORSI LIBERI E LABORATORI 47

Cliccando sul codice ESSE3 si accede alla pagina web specifica del corso.

ELENCO CORSI IN ESSE3

Elenco corsi disponibile alla pagina ESSE3 al seguente indirizzo:

ELENCO CORSI IN ESSE3


https://www.esse3.unitn.it/Guide/PaginaPercorso.do?corso_id=10055&percorso_id=10055%2A2011%2A9999&ANNO_ACCADEMICO=2018
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 40 INDICE

PERCORSO COMPARATO EUROPEO E TRANSNAZIONALE

PRIMO ANNO ESSE3 CFU SEM DOCENTI


T. Pasquino (A-J)
Istituzioni di diritto privato I 25839 9 1°
F. Sartori (K-Z)
G. Santucci - S. Di Maria (A-J)
Istituzioni di diritto romano 25840 9 1°
M. Miglietta - T. Beggio - C. Baldus (K-Z)
M. Santaroni - P. Guarda (A-J)
Sistemi giuridici comparati 25845 9 1°
M. Santaroni - M. Cozzio (K-Z)

Comparative Legal Systems * 25956 9 1° E. Ioriatti (A-Z)

M. Manzin (A-J)
Filosofia del diritto 25842 9 2°
P. Sommaggio (K-Z)
G.A. Benacchio - L. Antoniolli (A-J)
Istituzioni di diritto dell’Unione Europea 25846 9 2°
L. Antoniolli - F. Guella (K-Z)
D. Florenzano (A-J)
Istituzioni di diritto pubblico 25844 9 2°
F. Cortese (K-Z)

SECONDO ANNO ESSE3 CFU SEM DOCENTI


M. Dani (A-J)
Diritto costituzionale 25510 9 1°
C. Piciocchi (K-Z)
S. Goglio - I. Catturani (A-J)
Economia politica 25506 9 1°
P. Maggioni (K-Z)
T. Pasquino (A-J)
Istituzioni di diritto privato II 25602 9 1°
G. A. Benacchio (K-Z)
G. Nesi - M. Hartwig (A-J)
Diritto internazionale 25512 9 2°
A. Fodella - E. Fasoli (K-Z)
G. Fornasari (A-J)
Diritto penale 25513 9 2°
A. Melchionda (K-Z)
C. Zendri (A-J)
Storia del diritto medievale e moderno I 25916 9 2°
C. Natalini (K-Z)

History of western legal tradition * 25980 9 2° D. Quaglioni (A-Z)


UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 41 INDICE

PERCORSO COMPARATO EUROPEO E TRANSNAZIONALE

TERZO ANNO ESSE3 CFU SEM DOCENTI


R. Caso (A-J)
Diritto civile 25516 7 1°
U. Izzo (K-Z)
L. Nogler - S. Brun (A-J)
Diritto del lavoro 25519 12 1°
R. Salomone (K-Z)

Diritto penale corso avanzato 25521 6 1° S. Bonini (A-Z)

Diritto amministrativo 25524 12 2° B. Marchetti (A-Z)

Diritto amministrativo
25851 9
A partire dall'a.a. 2020/2021
E. Pederzini (A-J)
Diritto Commerciale 25819 9 2°
D. Galletti (K-Z)

QUARTO ANNO ESSE3 CFU SEM DOCENTI


E. Pederzini (A-L)
Diritto commerciale avanzato 25818 6 1°
C. Malberti (M-Z)
G. Marchetto (A-L)
Storia del diritto medievale e moderno II 25931 6 1°
L. Bianchin (M-Z)
M. Marinelli - S. Dalla Bontà (A-L)
Diritto processuale civile 25522 14 1° e 2°
L. Baccaglini - P. Widmann (M-Z)
M. Busetto (A-L)
Procedura penale 25523 14 1° e 2°
G. Di Paolo (M-Z)
G. Santucci (A-L)
Dir. romano e fondamenti del dir. europeo 25932 6 2°
M. Miglietta - T. Beggio (M-Z)

QUINTO ANNO ESSE3 CFU SEM DOCENTI


Diritto tributario 25529 6 1° A. Magliaro (A-Z)

Filosofia del diritto corso avanzato 25863 6 1° M. Manzin (A-Z)

Metodologia della scienza giuridica 25268 6 1° P. Sommaggio (A-Z)

Diritto processuale amministrativo 25528 6 2° F. Cortese (A-Z)

Diritto processuale amministrativo


25861 9
A partire dall'a.a. 2022/2023

* Corsi sperimentali tenuti in lingua inglese ad accesso riservato tramite selezione


UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 42 INDICE

CORSI COMPLEMENTARI

COMPLEMENTARI ESSE3 CFU SEM DOCENTI


Biodiritto 25261 6 1° C. Casonato

Clinica in Alternative Dispute Resolution 26018 6 1° S. Dalla Bontà - M. Marinelli

Criminologia 25022 6 1° A. Di Nicola

Deontologia e metodo delle professioni


25953 6 1° F. Puppo
legali
R. Caso - F. Giovanella
Diritto comparato della privacy* 25981 6 1°
S. Stalla Bourdillon

Diritto comparato delle religioni 25284 6 1° E. Camassa

Diritto comune 25137 6 1° C. Zendri

Diritto dei trasporti 25032 6 1° A. Claroni

Diritto del commercio e dell’arbitrato R. Ceccon- P. Widmann


25635 6 1°
internazionale E. M. Bajons

Diritto del lavoro pubblico 25218 6 1° R. Salomone

Diritto del turismo 25227 6 1° A. Claroni

Diritto dell’Unione Europea – corso avanzato


26015 6 1° A. Alì
(Sicurezza nazionale e sicurezza dell'Unione Europea)

Diritto delle istituzioni internazionali 25868 6 1° G. Nesi

Diritto dell'energia 25959 6 1° D. Florenzano - S. Manica

Diritto e letteratura 25263 6 1° C. Di Fonzo

Diritto ecclesiastico 25025 6 1° E. Camassa

Diritto penale comparato 25232 6 1° S. Bonini

Diritto penale dell’economia 25028 6 1° A. Melchionda


UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 43 INDICE

CORSI COMPLEMENTARI

COMPLEMENTARI ESSE3 CFU SEM DOCENTI


Diritto privato e antitrust dell’Unione G.A. Benacchio – M. Carpagnano
25266 6 1°
europea M. Cozzio

Diritto processuale civile europeo 25797 6 1° S. Dalla Bontà

Diritto regionale 25791 6 1° R. Toniatti

Diritto urbanistico e delle opere


25209 6 1° A. Simonati
pubbliche

Metodologia della giurisprudenza romana 26003 6 1° N. Luisi - S. Di Maria

Filosofia del diritto corso avanzato 25863 6 1° M. Manzin

Globalizzazione e diritto del lavoro 25835 6 1° M. Borzaga

Le abilità del giurista – Legal skills 25758 6 1° G. Pascuzzi

Metodologia della Scienza Giuridica 25268 6 1° P. Sommaggio

Pubblica amministrazione e diritto privato 26004 6 1° A. Cassatella

Regole, etica e felicità 26020 6 1° N. Lugaresi

Sistemi giudiziari comparati 26021 6 1° S. Penasa

Storia del diritto canonico 25155 6 1° C. Natalini

Storia della giustizia 25941 6 1° B. Primerano

Storia delle dottrine politiche 25036 6 1° P. Carta

BioLaw: Teaching European Law and Life C. Casonato - S. Penasa


26016 6 2°
Sciences (BioTell) C. M. Romeo Casabona

Clinica processuale 25982 6 2° L. Baccaglini

Criminologia applicata 25222 6 2° A. Di Nicola

Diritto alimentare comparato 25796 6 2° U. Izzo – M. Ferrari


UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 44 INDICE

CORSI COMPLEMENTARI

COMPLEMENTARI ESSE3 CFU SEM DOCENTI


Diritto amministrativo applicato 26002 6 2° A. Cassatella

Diritto amministrativo dell'Unione Europea 25938 6 2° B. Marchetti

Diritto assicurativo 25960 6 2° F. Sartori

Diritto bancario F. Sartori - U. Reifner


25220 6 2°
e degli intermediari finanziari P. Cristoforetti

Diritto canonico 25024 6 2° R. Maceratini

Diritto civile II (modalità PBL: problem


25961 6 2° G. Pascuzzi
based learning)

Dirittocivile e scienze cognitive 25895 6 2° C. Bona

Diritto comparato del lavoro* 25167 6 2° L. Nogler - C. Szymanski

Diritto comparato della proprietà


25262 6 2° R. Caso - P. E. Moyse
intellettuale*

Diritto della contabilità pubblica 26045 6 2° F. Guella

Diritto delle istituzioni locali 26022 6 2° D. Borgonovo

Diritto delle migrazioni 26019 6 2° D. Borgonovo

Diritto delle società D. Florenzano - E. Pederzini


26023 6 2°
a partecipazione pubblica C. Malberti

Diritto d'autore e arte 25983 6 2° R. Caso - V. Moscon - G. Dore

A. Simonati - E. Stenico
Diritto e genere (gender studies) 25591 6 2°
S. Colombo
Diritto e menagement dei partenariati
25973 6 2° G.A. Benacchio - M. Cozzio
pubblico-privati

Diritto ecclesiastico comparato* 25757 6 2° E. Camassa - M. del Mar Martin

Diritto fallimentare 25026 6 2° E. Pederzini - L. Baccaglini

Diritto internazionale dei conflitti armati 25896 6 2° M. Pertile


UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 45 INDICE

CORSI COMPLEMENTARI

COMPLEMENTARI ESSE3 CFU SEM DOCENTI


Diritto internazionale dell’ambiente 25291 6 2° A. Fodella

Diritto parlamentare e delle assemblee


26000 6 2° M. Cosulich
elettive
A. Melchionda – M. Grotto
Diritto penale dell’informatica 25239 6 2°
O. Morales Garcia

Diritto penale internazionale 25286 6 2° G. Fornasari – E. Malarino

Diritto penitenziario 25870 6 2° A. Menghini

Diritto privato dell’informatica* 25145 6 2° R. Caso – L. Manderieux

Diritto processuale tributario 25590 6 2° A. Magliaro – M. Matteuzzi

A. Pradi – F. Margonari
Diritto tavolare 25243 6 2°
M. Cuccaro

Economia dello sviluppo locale 25221 6 2° S. Goglio

Flexicurity, tutele e mercato del lavoro 26024 6 2° S. Brun - L. Gamet

Introduzione al diritto anglo americano* 25117 6 2° A. Pradi – R. Klonoff

Introduzione al diritto cinese* 25634 6 2° I. Castellucci – I. Cardillo

Introduzione al diritto dei Paesi africani 25267 6 2° R. Toniatti – E. Ioriatti – G. Decarli

Procedura penale - corso avanzato 25800 6 2° M. Busetto - G. Di Paolo

Storia del costituzionalismo 26025 6 2° D. Quaglioni

Storia del diritto internazionale e delle


25937 6 2° G. Marchetto
dottrine internazionalistiche

Storia del diritto romano 25035 6 2° M. Miglietta - T. Beggio

Storia del pensiero giuridico moderno 25936 6 2° L. Bianchin

N.B. I corsi contrassegnati con asterisco (*) sono parzialmente svolti in lingua straniera.
Allo studente che intenda seguire tali corsi saranno attribuiti ulteriori 2 cfu che saranno registrati nella
carriera dello studente sotto la voce "Ulteriori competenze linguistiche".
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 46 INDICE

CORSI TENUTI IN LINGUA STRANIERA

CORSO ESSE3 CFU SEM DOCENTI


Comparative Energy Law 25962 6 1° G. Bellantuono

Introduction to Islamic Law 25761 6 1° A. Van Engeland

Logic, Argumentation and the Law 26026 6 1° F. Puppo - M. Manzin - S. Tomasi

Sociology of Law 26027 6 1° P. Sommaggio

Comparative Constitutional Law 25889 6 2° R. Toniatti

Comparative information, communication,


25944 6 2° P. Guarda - T. Margoni - M. Perry
and Technology Law

Enviromental Law 26029 6 2° J. Craig - M. Blumm - J. Weis

European and Comparative Education Law 25919 6 2° G. Lauwers

International Civil Litigation 25963 6 2° N. Trocker

G. Adinolfi - J. Beqiraj
International Economic Law 25921 6 2°
T. Gazzini

Introduction to Asian Law 25898 6 2° R. Toniatti - A. Thiruvengadam

N.B. Ai corsi sostenuti integralmente in lingua straniera vengono riconosciuti ulteriori 3 cfu (cfr. pag.
22 della guida) che saranno registrati nella carriera dello studente sotto la voce "Ulteriori competenze
linguistiche".
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 47 INDICE

CORSI LIBERI E LABORATORI APPLICATIVI

CORSI LIBERI ESSE3 CFU SEM DOCENTI


Aspetti criminologici e giuridici del
25283 2 1° F. Terenghi – E. Corn
fenomeno mafioso

Risoluzione alternativa delle controversie


25945 2 1° E. Mattevi – M. Di Rocco
civili e penali

Sostenibilità in cammino 26014 2 1° N. Lugaresi

Valutazione delle politiche contro la


25832 2 1° F. Terenghi - F. Costantino
criminalità

Diritto delle società e delle operazioni


25989 2 2° C. Malberti
straordinarie nella pratica commerciale

Diritto e cinema 25775 2 2° E. Pederzini – M. Cau

Diritto e processo penale nell'antica Roma 25808 2 2° N. D. Luisi - T. Beggio

eCriminology: ICT, diritto e criminologia 25875 2 2° G. Baratto - F. Costantino

Sicurezza aziendale e brand protection 26006 2 2° A. Di Nicola - G. Baratto

CORSI LIBERI
IN LINGUA STRANIERA ESSE3 CFU SEM DOCENTI
Law and Development in a Comparative
26028 2 1° F. T. Lara
Perspective

Climate change and energy law 25987 2 2° M. Powers

Legal Clinics: International Law in Action 26042 2 2° J. Wouters - E. Fasoli

LABORATORI APPLICATIVI
1° ANNO ESSE3 CFU SEM DOCENTI
Il fenomeno successorio nell'esperienza
26040 2 1° S. Di Maria
giuridica romana

I rapporti tra Stato e Regioni nella


26009 2 2° S. Manica
giurisprudenza costituzionale
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 48 INDICE

CORSI LIBERI E LABORATORI APPLICATIVI

LABORATORI APPLICATIVI ESSE3 CFU SEM DOCENTI


Comunicazione efficace e competenze
26031 2 1° S. Toniolo - S. Dalla Bontà
trasversali (didattica innovativa)

Dalla ricerca bibliografica alla stesura del testo: linee


25893 2 1° M. Lucianer – V. Carrara
guida per la redazione di una tesi di laurea

Diritto del vino 25923 2 1° M. Ferrari

Diritti reali nell'ordinamento privato


26032 2 1° S. Di Maria
romano

Fiscalità d’impresa 25925 2 1° S. Ariatti

Fonti e problemi di storia del diritto


26033 2 1° L. Bianchn
medievale e moderno

I contratti tipici e atipici 25794 2 1° F. Giovanella

Il ricorso tributario 25878 2 1° M. Martelli

Interessi monetari ed usura 26030 2 1° I. Marchi - F. Giovanella

Separazione e divorzio 25574 2 1° M. Macilotti

Training e coaching in pratiche di


26035 2 1° M. Di Rocco - J. Mosca
mediazione e negoziato

Agricoltura, biotecnologie e ambiente 25915 2 2° E. Caliceti

Analisi economica del diritto penale 26036 2 2° F. Pesce

Clinica di diritto penitenziario 26044 2 2° A. Menghini - E. Mattevi

Diritto societario della crisi 26037 2 2° E. Pederzini – F. De Gottardo

Gli atti processuali nel diritto


26039 2 2° A. Magliari
amministrativo

A. Pradi - M. Cuccaro
Laboratorio applicativo in diritto tavolare 26038 2 2°
S. Prestianni
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO
GUIDA DELLA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA 2018-2019 49 INDICE

CORSI LIBERI E LABORATORI APPLICATIVI

LABORATORI APPLICATIVI ESSE3 CFU SEM DOCENTI


L’imputazione nel sistema processuale penale:
25541 2 2° M. A. Bazzani
regole giuridiche e tecniche di formulazione

Moot Court secondo le regole del


26047 2 2° U. Izzo
processo formulare romano

Vendetta, riparazione, giustizia: le origini


26041 2 2° G. Marchetto
storiche del "Jus post bellum"

LABORATORI APPLICATIVI
IN LINGUA STRANIERA ESSE3 CFU SEM DOCENTI
Introduction to Conflict Transformation:
26048 2 1° F. Reggio
perspective; methods; skills (didattica innovativa)

D. H. Regan
International Trade Law 26049 2 2°
(Cattedra Fulbright 2018/2019)

Workshop on legal translation of the Law of the European E. Ioriatti - K. Hellmuth


25569 2 2°
Union/ La traduzione del diritto dell’Unione Europea S. Toniolo - F. Favart

N.B. I corsi liberi e i laboratori applicativi svolti in lingua straniera danno diritto ad ulteriore 1 cfu che verrà
registrato nella carriera dello studente sotto la voce "Ulteriori competenze linguistiche".

PER L’ATTIVAZIONE DEI LABORATORI APPLICATIVI È NECESSARIA L’ISCRIZIONE DI ALMENO 12 STUDENTI.


38122 Trento - Via Verdi, 53
Tel. 0461 281818 - Fax 0461 281874