Sei sulla pagina 1di 2

Articolo apparso su “Guitar Club”del Marzo 1991

COME IMPROVVISARE SU ACCORDI DI SETTIMA DI DOMINANTE

Con questo incontro cercheremo di fare insieme una ricerca su alcune delle scale che possono
essere impiegate per improvvisare sugli accordi di settima di dominante.
Questo tipo di accordo è in grado di accettare una grande varietà di tensioni, e ciò lo rende molto
variabile dal punto di vista improvvisativo.
Naturalmente le soluzioni impiegabili sono molteplici, e non tutte espresse in questa sede, ma se
esamineremo i vari casi con un pizzico di sagacia, sarà più facile inventarci soluzioni sempre nuove.
Partiamo ad esempio considerando che ogni scala può essere “smontata” in due parti principali:
a) note che costituiscono l’accordo (o arpeggio)
b) tensioni o note ornamentali (9°-11°-13°).
Consideriamo inoltre che un accordo di settima può essere espresso in forma triadica (NF-3°-7°.
Es:C7= C E Bb), cioè in forma incompleta (i), senza peraltro perdere nulla della sua caratteristica
funzionale.
Entriamo subito nel vivo della questione. Gli esempi che vedremo, per comodità, sono relativi a C7
e vi darò diverse chiavi di lettura, in modo che ognuno usi la più congeniale .
Il primo caso che esamineremo è il Modo Misolidio, ovvero la scala del Centro Tonale
dell’accordo.

C Mixolydian: è in sostanza la scala di F Maj, ovvero la scala del Centro Tonale, sul cui V° nasce
l’accordo che stiamo considerando (C7). In questo caso le tensioni che subentrano sono: M9-P11-
M13.
Quindi un utilizzo corretto di questa scala è su un accordo che presenti queste estensioni o
eventualmente su un accordo generico di C7 a cui si voglia dare melodicamente questo particolare
sapore.
Noterete che la P11 è segnalata rara poiché la compresenza con la M3 crea con essa un battimento
di semitono, che non in tutte le disposizioni risulta piacevole.
La formula per ottenere questa scala è: 1 2 3 4 5 6 b7. (es: C D E F G A Bb).
Molto più semplicemente è una scala di Cmaj con la b7.
Accordi pertinenti su cui applicarla sono: C7 C7/9 C13 C7sus4 C7/11(rara).

C Lydian Dominant: corrisponde al IV modo della scala di G minore melodica.


L’unica nota che si differenzia dal Mixolydian è la #4, che va a costituire una tensione di #11
sull’accordo, suono che deriva anche dagli armonici superiori della fondamentale (overtones).
Questa nota dal sapore particolare può anche essere scambiata con la b5, e quindi usata non come
estensione, ma come alterazione dell’accordo stesso.
Formula: 1 2 3 #4 5 6 b7. (es: C D E F# G A Bb).
Impiego: C7 C7/9 C13(#11) C7(b5).
C Superlocrian: corrisponde al VII modo della scala di Db minore melodica.
Si presenta come scala alterata da impiegare su accordi di dominante che abbiano alterazione
contemporanea di quinte e none.
Si può impiegare anche su C7 generico a patto che sia incompleto della quinta giusta.(triade di
settima).
Formula: 1 b2 #2 3 b5 #5 b7. (es: C Db D# E Gb G# Bb).
Impiego: C7(i) C7(b5 b9) C7(#5 #9) C7(b5 #9) C7(#5 b9).

C Mixolydian b6: corrisponde al V modo della scala di F minore melodica.


La tensione di b13 può essere scambiata enarmonicamente con la #5.
Formula: 1 2 3 4 5 b6 b7. (es: C D E F G Ab Bb).
Impiego: C7 C7sus4 C7/9 C7(b13) C7(#5) C7/11(rara)

C Mixolydian b2 b6: corrisponde al V modo della scala di F minore armonica, centro tonale del
modo minore.
Formula: 1 b2 3 4 5 b6 b7. (es: C Db E F G Ab Bb).
Impiego: C7 C7(b9) C7(b9 b13) C7(#5 b9) C7sus4.

Esatonale: scala a toni interi, si usa solitamente originandola dalla NF dell’accordo di dominante.
Porta l’alterazione delle quinte dell’accordo, quindi non è consigliabile l’uso su accordi completi di
P5.
Formula: 1 2 3 b5 #5 b7. (es: C D E Gb G# Bb).
Impiego: C7(i) C7/9(b5) C7/9(#5).

Diminuita: scala semitono-tono o tono-semitono. Si usa ST-T dalla NF dell’accordo, oppure T-ST
partendo da M3 P5 m7 b9 dell’accordo stesso.
Porta l’alterazione delle none.
Nota come scala ortofonica, risulta simmetrica ogni intervallo di m3.
Formula: 1 b2 #2 3 #4 5 6 b7. (es: C Db D# E F# G A Bb).
Impiego: C7 C7(b9) C7(#9) C7(b9 #11) C7(#9 #11) C13(b9) C13(#9) C13sus4(b9).

Vi ricordo che anche l’uso delle pentatoniche e della scala “Blues” possono essere molto efficaci su
questo tipo di accordo.
Certo di aver dato un piccolo e modesto contributo alla vostra conoscenza musicale, vi auguro un
buon lavoro.