Sei sulla pagina 1di 5

Unità 1 GEOGRAFIA; LUOGI D'ITALIA

- due o più squadre

-in base alle conoscenze di ogni studente

-in ordine/ in disordine

-Sto partendo. Sono in stazione

- due magari evidenziati

-quattro, cinque gradi al massimo

-per la precizione

-ci vorranno più di un paio d’ore

-lo studente chiede informazioni sul corso

-il cliente si lamenta per il conto troppo alto

-siete in viaggio in Italia

Il treno è il mezzo privilegiato per viaggiare tra le grandi città, per lo meno nel Nord Italia.

-grazie alle linee ad alta velocità

-da Milano Roma in appena quattro ore

Peccato che al Sud viaggiare in treno rappresenti ancora un’impresa

Da Roma si impiegano circa due ore per arrivare a Napoli

Crescono in modo proporzionale alla lunghezza del viaggio

fama mondiale

dalla metropolitana sono soltanto Milano, Catania, Genova...

Roma può solamente due linee.

Da anni sono allo studio numerosi progetti per estendere la rete della capitale

Le automobili in Italia sono adoperate più che in qualsiasi altro paese, e soprattutto nelle città

A partire dal boom economico degli anni ’60 fino ai giorni nostri

La cifra record di quasi una macchina per abitante

aggirare la congestione del traffico occupando ogni spazio disponibile al transito

Le città del Nord sorgono in pianura padana

Uso della bicicletta è cosa difficoltosa nel resto d’Italia per via della conformazione geografica del
territorio.

Quale tempo corrisponde a ogni uso.

C’è qui me una signora


Gruppo di isole vicine le une alle altre

Curiosità geografiche d’Italia

Ogni regione è divisa in provincie. Ogni provincia è divisa in comune.

L’Italia è circondata dal mare su tre lati: a Est dal Mare Adriatico, a Sud dallo Ionio, a Ovest dal Mar
Tirreno e a Nord-Ovest dal Ligurio. A Nord confina con la Francia, la Svizzera, l’Austria e la Slovenia.

Cosa l’Italia qualsiasi altro Stato al mondo?

È l’unico stato ad accogliere, nei suoi confini, due altri Stati sovrani che non hanno sbocchi sul mare.

Il primo, nei pressi di Riccione, è la Repubblica di San Marino.

Il secondo è all’interno di Roma. ’Italia nel 1870.

Si contano oltre 700 isole, dalle più grandi, al più piccolo scoglio.

Ci sono le numerosissime isole siciliane, tra cui l’arcipelago delle Isole Eolie davanti a Messina con
Lipari, Stromboli e Vulcano e Ustica(davanti a Palermo) per via della sua origine vulcanica.

Le isole Pelagie sono di pertinenza dell’Africa. Un’altra curiosità legata al nome...

L’arcipelago Tremiti in mare Adriatico si trova penisola del Gargano.

In Italia le catene montuose si estendono per buona parte della nazione. In lunghezza d’Italia è
attraversata...

Dalle Alpi liguri si staccano gli Apennini, dalla Liguria fino alla Calabria.

Vesuvio si trova a pocchi chilometri da Napoli. In fine, al Sud dell’Italia troviamo la Calabria.

È difficile dare una regola sicura sull’uso dell’articolo. La distinzione tra grandi e piccole isole non è
così semplice: quella che in Italia è un’isola grande, risulta una piccola isola nel globo mondiale.

Stare, andare, vivere + in prima di nomi di Stati o regioni

Ma John vive negli Stati Uniti, Maria sta nelle Filippine, Anita abita nelle Marche

E regione Lazio sempre con nel.

ESERCIZI1

Quanto hai vinto alla lotteria?

Io ti amo da morire e magari tu non mi pensi per niente!

Solo una cosa potrebbe tirarmi su di morale e magari qualcuno di voi può aiutarmi. Dici di tutto!

Magari il computer interessa a qualcuno. Dopo l’esamo ce ne andiamo una settimana in ferie!

Non ci sono interventi sulle emissioni di gas serra. Le ondate di calore simili a quella nel 2003...Ha
provocato migliaia di decessi nel Mediterraneo. modelli matematici dati sul
riscaldamento globale, 21 paesi del Mediterraneo. Le ondate di calore
aumenteranno di una percenuale tra il 200 e il 500%. A soffrire saranno sopratutto le coste. Al caldo
si sommerà l’umidità.
Come vi è venuto in mente di fare la Tac all’Etna? È stato sperimentato sull’eruzione etnea del 2002.
Messo a punto. Avendo a disposizione un buon numero di stazioni, miglioreranno i tempi di
preavviso.

La terra ruota attorno al Sole. In estate, in autunno, in primavera...

Punto di partenza. In seguito alla guerra(zbog rata) il papa ottenne sovranità sulla Città del Vaticano.

Un’altra caratteristica la differenzia dal continente. tutta la superficie emersa.

Unità 2 ARTI CLASSICO E MODERNO

Un hotel a cinque stelle. Un piatto in occasione dell’Unità Europea.

Un panino messo in mostra al museo accanto a un quadro di Picasso. Intenderebbe proporre al


pubblico. Opera d’arte a tutti gli effetti(pravi pravcati). Non è nuovo a provocazioni di questo tipo.
L’inedito connubio tra arte e alta gastronomia. A partire dal pane. Stando a quanto riportato da
alcune agenzie. La notizia va presa con le molle, valutare con cautela. L’impatto che avrebbe
sull’immagine della cucina it. Italiani sono speciali per quanto riguarda il cibo. Avrei preferito una
smentita immediata ai primi rumors su questa vicenda. In nessun modo e in nessun momento il
mondo dell’arte deve scendere a patti con quello della pubblicità. L’arte non deve accettare
compromessi con il mondo pubblicitario.

In collaborazione con il celebre marchio di affettati Negroni. Un omaggio allo scramble egg. Un
panino internazionale che si apriva ai linguaggi moderni dell’alimentazione.

Ho fatto bene a insistere?

Importante museo situato all’interno del parco di Villa Borghese. In una splendida valle immersa nel
verde è possibile ammirare i resti ancora molto ben conservati di antichi templi costruiti secondo lo
stile dorico. Sul modello di Versailles. Esposizione d’arte.

ESERCIZI2

15 000 euro per un pezzo di grasso berlusconiano trasformato in un’opera di arte moderna. Artista
svizzero d’adozione. Gianni Motti ’autorevole settimanale ‘Weltwoche’ aver ottenuto la
massa di grasso che il Presidente del Consiglio si sarebbe fatto togliere in una clinica svizzera. Di quel
grasso Motti ne ha fatto un sapone che sarà esposto dal 14 giugno alla rassegna di arte moderna ‘Art
Basel’. Sarebbe venuto in possesso del grasso presidenziale per pura fortuna ossia tramite un amico
che lavora proprio nella clinica. Mai avaro di provocazioni. Si inflitrò in una seduta dell’ONU. Mi è
venuto in mente che spesso si usa grasso animale per fare i saponi. Pensavo anche all’operazione
Mani Pulite. All’idea di usare un pezzo di vero Berlusconi per lavarsi mi sono divertito subito. Si tratta
di un’opera unica del valore di circa 15 000 euro. Verrà esposta anche alla Biennale di Venezia.

Primo maggio quest’anno capita di martedì. Potrebbe essere una splendida occasione per andare in
giro a riscoprire qualche bellezza museale, a poco prezzo. Stesso prezzo simbolico alla Pinacoteca
Nazionale di Bologna, ma qualcuno può entrare addirittura gratis nei rispettivi Musei Archeologici.
Farebbe bene a cambiare programma. A quanto ci hanno detto alcuni impiegati, abbastanza
attentibile. Ma come mai queste differenze tra una città e l’altra? Il problema sarebbe la mancanza di
fondi per pagare il personale in servizio. ridurre e tagliare la spesa nel settore culturale,
non ci sarebbero abbastanza soldi per pagare gli straordinari dei dipendenti dei musei e senza di loro
non si va da nessuna parte. Non tutti pensano allo stesso modo. Non ci vorebbe molto a capirlo. È
arrivato il momento di investire in modo serio sulle strutture museali per garantirne la sopravvivenza.
Sarebbe bello per una volta mettere da parte le polemiche e le differenze ideologiche e lavorare
insieme per dare un servizio migliore ai cittadini e ai numerosi turisti stranieri. È in effetti non ha tutti
i torti.(Nije posve u krivu) Le decisioni troppo semplici sono anche le più difficili da prendere. L’arte
chiude per ferie.

Nell’area degli scavi archeologici di Pompei, è stata portata alla luce l’antica città romana, distrutta
da un’eruzione del vicino vulcano Vesuvio. I suoi abitanti sono stati come ’fermati nel tempo’ dalla
lava del vulcano. Gli abitanti non avevano a disposizione le conoscenze tecniche del nostro tempo.
Pompei esercita un fascino incredibile su milioni di turisti, e in base alle ultime statistiche. Ad
affermarlo è una ricerca dell’Osservatorio Vesuviano. In tutti i siti considerati nello studio sono
rimaste le testimonianze di una drammatica fuga. Stoviglie abbandonate a terra nelle capanne e
impronte di uomini e animali che cercavano di lasciare i villaggi non appena dal Vesuvio aveva
cominciato a innalzarsi colonne di gas e cenere. Gli unici corpi dei quali sono rimasti i resti sono quelli
di un uomo e di una donna, sepolti dalla cenere in una zona che si trova a circa 17 chilometri dal
vulcano. In quella zona avrebbero vissuto da 10000 a 20000 persone, la maggior parte di esse
sarebbe riuscita ad allontanarsi dal vulcano.

La Pinacoteca di Brera, nell’omonimo quartiere milanese, ospita una delle maggiori collezioni di
pittura in Italia, unitamente ai Musei Vaticani a Roma, e alla Galleria degli Uffizi a Firenze. La grande
differenza con gli altri due spazi museali, è che questi ultimi ospitano per la maggior parte opere
relative quasi esclusivamente ad un breve periodo di tempo, nello specifico quello rinascimentale.
Un ricco e fiorente paesaggio è rappresentato sullo sfondo, dietro le spalle del Cristo, legato alla
colonna durante la tortura prima della crocifissione. È senza ombra di dubbio uno dei massimi
capolavori del pittore veneto, e anche delle tele più suggestive esposte a Brera. Sembra mettere in
risalto il gonfiore del corpo di Gesù morto da poco sulla croce e le ferite dovute alla flagellazione e
alla crocifissione. Cristo dopo la resurrezione appare a due suoi discepoli. I dettagli descrittivi sono
ridotti al minimo indispensabile, per accentrare l’attenzione sui gesti dei protagonisti. Evidente è il
grande lavoro sulla luce da parte dell’artista. Il volto di Cristo è lasciato per metà in ombra.

Unità 3 Società EMIGRAZIONE E IMMIGRAZIONE

Trovato in fasce a bordo del transatlantico Virginian. Lemmons cresce sulla nave, diventa l’attrazione
dell’orchestra di bordo nei viaggi transoceanici. Un transatlantico salpa da Napoli, carico di bella
gente verso un isola dell’Egeo(mare). Il film è il diario della vita di bordo. Cerca di farsi passare per
svizzero. Continuerà a lottare per conciliare lavoro e dignità.

Pena di morte contro i due deliquenti italiani. Sono solo alcuni dei titoli apparsi su giornali americani
negli anni Venti. Da più parti si chiedeva che venissero adottate misure straordinarie contro
l’immigrazione. Dall’Italia riversava nelle città americane milioni di disperati. Pochi fortunati
riuscirono a mettere su qualche modesta attività commerciale. Furono costretti a raggrupparsi, per
diffendersi, nel quartiere di Little Italy. Molti entrarono nella malavita locale e alcuni si organizzarono
in bande. Insorse l’opinione pubblica contro di loro. I giornali non facevano distinzione fra gli italiani
onesti e i rapinatori assassini. Fra loro sono molti i nomi noti di politici, industriali, atleti, artisti fra i
più celebrati del cinema e del teatro. L’emigrazione salì di nuovo negli anni Venti e poi diminuì per la
politica restrittiva. Quella che a distanza di quasi un secolo è rimasta maggiormente nella memoria
storica riguarda la vicenda di due giovani emigranti. Giunti in America senza conoscersi nel 1908.
Vennero arrestati nel 1916, rei d’avere con loro volantini anarchici e alcune armi. Furono accusati
anche di una rapina avvenuta a South Braintree. Poche settimane prima del loro arresto, in cui erano
stati uccisi a colpi di pistola due uomini, il cassiere di un calzaturificio e una guardia giurata. Vennero
giustiziati sulla sedia elettrica. Michael Dukakis emanò un proclama che assolveva i due uomini dal
crimine.

Le sue parole resero giustizia alla loro memoria. Fra gli immigrati c’erano gli uni e gli altri. Sacco e
Vanezetti furono giustiziati per omicidio a Boston. Si concluse con la condanna a morte. Confesò in
punto di morte. L’Italia blocca le partenze per via dell’inizio della Prima Guerra Mondiale.

Le affermazioni sugli stranieri che oggi sempre più spesso si sentono per le strade in Italia. La cultura
nasce dall’incontro, dalla diversità e dalla contaminazione. Gli stranieri tolgono il lavoro ai nostri figli.
Parla l’italiano alla perfezione. Niente casa in affittto. Abbiamo pensato di fargli rispondere ad un
annuncio economico che offriva in affitto una casa al mare. Si sarebbe informato sul numero delle
stanze e subito si sarebbe rammaricato. Un senegalese di 27 anni che dal 2001 risiede in Italia.
Dotato di regolare permesso di soggiorno, conteso dalle discoteche e dalle radio. Una canzone entrò
nelle classifiche di vendita. McTalibe è a suo agio negli ambienti più diversi. A chi gli rivolgeva la
canonica domanda sul razzismo degli italiani, rispondeva con un sorriso. La telefonata è stata
mandata in onda. In effetti abbiamo visto ben altre manifestazioni di intolleranza. L’accordo è stato
raggiunto in pochi minuti. A decine hanno chiamato per esprimergli solidarietà.

Immedesimarvi nel vostro ruolo. Mettetevi di spalle.

ESERCIZI3

Protagonista, tra l’altro, sempre una signora, una donna sui cinquant’anni, vestita con sobria
eleganza, il viso seminascosto da un paio d’occhiali da sole di marca. Era seduta sul bus che fa la
spola tra l’aeroporto e la stazione centrale di Milano. Ma accanto alla signora c’era un sedile vuoto.
Risponde la donna senza neanche guardarlo in faccia. Allora sono rimasto in piedi. Bisogna sapere
che McTalibe è un ragazzo dai modi gentili. Ma è anche uno che le cose non le manda a dire. Subito
ha chiesto alla signora perche mai gli aveva detto che la sedia era occupata. Le altre persone che
avevano assistito alla scena, l’hanno fatto con lui. Poi, a quanto pare, la signora ha detto quella frase.
Sì, roba da non credere. Una di quelle cose che sono tanto perfette da rischiare di apparire inventate
da uno sceneggiatore pigro. Visto che l’aveva con se, ha aperto un giornale che parlava di lui. È
andato dall’autista che in parte aveva seguito la scena. Devono essere stati convincenti visto che,
all’arrivo alla stazione, la polizia li attendeva. Hanno chiesto spiegazioni sul suo comportamento.
Tutto questo in meno di un minuto. Pensavo ad altro. Ho deciso di non farlo. Preferisco far sapere a
tutti questa storia, spero che serva a tutti.

Quando gli italiani erano costretti ad andare all’estero a cercare lavoro. Alberto Sordi trova Claudia
Cardinale come moglie dall’altra parte del mondo. Quando poi l’Italia diviene a sua volta un paese
meta di immigrazione, il cinema prova a raccontarne il nuovo volto. Ma il momento migliore della
cinematografia italiana sull’immigrazione lo si deve probabilmente a Gianni Amelio. Le vicende
umane che dai telegiornali passano al grande schermo per far vedere quello che gli italiani non
conoscono.

Abbiamo vinto 22 partite su 23. L’unico pareggio di quest’anno è capitato proprio in un giorno in cui
non erano presenti tutti i ragazzi. Voremmo iscriverci a un campionato più difficile, magari passare
dagli amatori alla terza categoria. 4 campionati vinti su 5, imbattuti da due stagioni, 193 gol segnati
in 46 partite.

Io non augurerei a un cane, alla più bassa e disgraziata creatura della Terra ciò che io ho dovuto
soffrire per cose di cui non sono colpevole.